CITTA DI POGGIO MIRTETO

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "CITTA DI POGGIO MIRTETO"

Transcript

1 CITTA DI POGGIO MIRTETO Provincia di Rieti COPIA VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N OGGETTO: CONTRIBUTI AI COMUNI PER LA MESSA IN SICUREZZA DI SCUOLE, STRADE, EDIFICI PUBBLICI E PATRIMONIO COMUNALE AI SENSI DELL'ART. 1, COMMI , LEGGE DI BILANCIO 2019 N. 145 DEL 30 DICEMBRE DETERMINAZIONI DELL'AMMINISTRAZIONE COMUNALE. L anno duemiladiciannove il giorno cinque del mese di aprile alle ore nella Casa Comunale, convocata dal Sindaco, si è riunita la Giunta Comunale, con l intervento dei signori: MICARELLI GIANCARLO LUCANTONI MARCELLO RINALDI CRISTINA CIANFA FABRIZIO SCHIAVONE MARIA RAFFAELA P P P P A IN CARICA n. 5 PRESENTI 4 ASSENTI 1 Partecipa alla seduta, con funzioni consultive, referenti e di assistenza, il Segretario Comunale Dott.ssa Donatella Palmisani.. Il presidente Micarelli Giancarlo in qualita di sindaco, dichiarata aperta la seduta per aver constatato il numero legale degli intervenuti, passa alla trattazione dell Argomento di cui all oggetto.

2 LA GIUNTA COMUNALE Delibera di G.C. n. 54 del VISTA la Legge di Bilancio 2019 (articolo 1, comma 107) che prevede l assegnazione di contributi per investimenti per la messa in sicurezza di scuole, edifici pubblici e patrimonio comunale; e che tali contributi saranno erogati dal Ministero dell Interno (articolo 1, comma 110), come indicato nel Decreto 10 gennaio 2019 e gli specifici interventi saranno monitorati sul sistema di Monitoraggio Opere Pubbliche-MOP, nell ambito della Banca Dati delle Amministrazioni pubbliche- BDAP, secondo il D.Lgs.229/2011 (articolo 1, comma 112); CONSIDERATO che la suddetta Legge di Bilancio 2019, ed esattamente i commi dal 107 al 114, dell articolo 1, stabiliscono l assegnazione di contributi per gli enti locali rivolti ad interventi di: asfaltatura stradale, interventi sulla staticità degli edifici, la dotazione di impianti antincendio o di sistemi di video sorveglianza, la sostituzione di impianti di illuminazione pubblica fatiscenti, ovvero interventi di manutenzione straordinaria di messa in sicurezza finalizzati a rimuove rischi per l incolumità pubblica; DATO ATTO che il Comune beneficiario del contributo: può finanziare uno o più lavori pubblici, a condizione che non siano già interamente finanziati da altri soggetti e che siano aggiuntivi rispetto ai lavori da avviare nella prima annualità dei programmi triennali di cui all articolo 21 del codice dei contratti pubblici (Decreto Legislativo 18 aprile 2016, n. 50); deve iniziare l'esecuzione dei lavori entro il 15 maggio 2019; nel caso di mancato rispetto del termine di inizio dell'esecuzione dei lavori per l intero contributo o di parziale utilizzo del contributo, il medesimo contributo è revocato, in tutto o in parte, entro il 15 giugno 2019, con Decreto del Ministero dell'interno e riassegnato ai comuni che hanno iniziato l'esecuzione dei lavori in data antecedente alla scadenza del 15 maggio 2019 (con priorità per i comuni con data di inizio dell'esecuzione dei lavori meno recente e non oggetto di recupero); VISTO il Decreto del Ministero dell Interno 10 gennaio 2019, previsto al comma 107 dell'articolo 1 della legge 30 dicembre 2018, n. 145 (Legge di Bilancio 2019) che dispone: ''Per l'anno 2019, sono assegnati ai comuni contributi per investimenti per la messa in sicurezza di scuole, strade, edifìci pubblici e patrimonio comunale, nel limite complessivo di 400 milioni di euro. I contributi assegnati sono così attribuiti: ai comuni con popolazione inferiore ai abitanti nella misura di euro ciascuno; ai comuni con popolazione tra e abitanti nella misura di euro ciascuno; ai comuni con popolazione tra e abitanti nella misura di euro ciascuno; ai comuni con popolazione tra e abitanti nella misura di euro ciascuno; VISTA la nota prot. n del 26 febbraio 2019, pervenuta via pec, dalla Ragioneria Generale dello Stato, con la quale l ente veniva informato di aver ricevuto un contributo di ,00, in ragione della dimensione della popolazione residente nel territorio comunale, da destinare alle predette opere; CONSIDERATI i tempi brevi di attuazione dell intervento, l Amministrazione Comunale ha valutato, fra le varie opzioni disponibili, come prioritaria la scelta di destinare tali fondi alla: Messa in sicurezza della Viabilità Comunale, ed esattamente interventi di manutenzione straordinaria dei tratti di strada più ammalorati delle seguenti vie e strade comunali: - Via G. Mameli; - Via San Paolo CONSIDERATO che alla luce della deroga introdotta, per il 2019, dal comma 912 della Legge 145/2018, tutti i Comuni beneficiari del contributo potranno procedere, anche in maniera autonoma, dunque senza ricorrere alle procedure di aggregazione, agli affidamenti degli appalti di lavori, con le seguenti modalità: a) per importi fino a 40mila euro, con affidamento diretto anche senza previa consultazione di due o più operatori economici;

3 b) per importi pari o superiori a 40 mila euro e sino a 150 mila euro tramite affidamento diretto previa consultazione, se esistenti, di tre operatori economici; c) per importi pari o superiori a 150 mila euro e inferiori a 350 mila euro, mediante procedura negoziata, previa consultazione, sempre se esistenti, di almeno 10 operatori economici; RICORDATO, infine, che il beneficiario è tenuto a iniziare l esecuzione dei lavori inderogabilmente entro il 15 maggio 2019 pena la revoca del contributo stesso entro il 15 giugno 2019 e che è, altresì, tenuto al rispetto delle disposizione concernenti le operazioni di monitoraggio OO.PP.; CONSIDERATO che l intervento riguarda un opera pubblica di entità superiore a ,00 e pertanto come stabilito nella Delibera di assegnazione delle funzioni dei settori e nei decreti sindacali di nomina dei responsabili dei servizi, di competenza del Settore 3 Lavori Pubblici; RITENUTO di dover nominare RUP dell intervento il Responsabile del 3 Settore, il Dott. Arch. Walter Agostinelli; DATO ATTO che con nota prot. n del 01/02/2019 è stata richiesta l iscrizione in Bilancio dell intervento in oggetto per complessive ,00 da imputare al Settore 3 ; RILEVATO CHE l opera è totalmente finanziata da Ministero dell Interno, ai sensi dell articolo 1, comma 110, Legge di Bilancio 2019; CONSIDERATI i tempi stretti per dare attuazione all intervento, si rende necessario aderire alla deroga introdotta per il 2019, dal comma 912 della Legge 145/2018 e pertanto si decide di procedere in maniera autonoma all affidamento dell appalto dei lavori, dunque senza ricorrere alle procedure di aggregazione, come invece stablito all art. 7 del Regolamento Comunale di istituzione S.U.A. approvato con Delibera di C.C. N. 56 del 17/12/2014; VALUTATO, pertanto, di dover procedere tramite affidamento diretto previa consultazione, se esistenti, di tre operatori economici, al fine di ottimizzare i tempi dell affidamento una volta approvato il progetto esecutivo; VISTI: - lo Statuto comunale; - il Regolamento comunale sull ordinamento generale degli Uffici e dei Servizi; - il Regolamento comunale di contabilità; - il Regolamento comunale dei contratti; ACQUISITI i pareri di regolarità tecnica e contabile espressi dai responsabili dei servizi ai sensi dell art. 49 comma 1 del D.Lgs. 267/2000 e ss.mm.ii.; A voti unanimi espressi nelle forme di legge D E L I B E R A 1. di dare atto che le premesse formano parte integrante della presente e qui s'intendono integralmente riportate ed approvate; 2. di dare atto che la Città di Poggio Mirteto è assegnataria di un contributo pari a ,00 complessive ai sensi dell art. 1, commi da 107 a 112 della L. 145/2018 cd Bilancio 2019, finanizato dal Ministero dell Interno; 3. di stabilire che l intervento avrà ad oggetto i lavori di Messa in sicurezza della Viabilità, ed esattamente interventi di manutenzione straordinaria dei tratti di strada più ammalorati delle seguenti vie e strade comunali: - Via G. Mameli; - Via San Paolo per un importo complessivo di ,00 oneri di legge inclusi; 4. di nominare R.U.P. dell intervento il Responsabile del 3 Settore Lavori pubblici, che è incaricato di predisporre la progettazione e presentarla all Amministrazione; 5. di decidere, ai sensi del comma 912 della Legge 145/2018, che il RUP dovrà procedere, all affidamento dell appalto dei lavori, tramite affidamento diretto previa consultazione, se esistenti, di tre operatori economici, ossia in maniera autonoma, senza ricorrere alle procedure di aggregazione;

4 6. di dare atto che le vie oggetto dei lavori di cui alla presente deliberazione, sono tutte di proprietà comunale e hanno denominazione e destinazione di strade e vie comunali, come da si evince dalla certificazione rilasciata del Responsabile del Patrimonio Comunale e relative visure catastatali; 7. di dare atto che la somma complessiva necessaria per la realizzazione dell intervento pari a ,00 è interamente finanziata dal Ministero dell Interno e sarà prevista nel redigendo bilancio di previsione; 8. di dare atto che l intervento in oggetto, essendo di importo inferiore a ,00, non andrà inserito nell aggiornamento annuale del Programma Triennale delle Opere Pubbliche, ai sensi dell art. 21 D.Lgs. 50/2016; 9. di dare atto che, il RUP dell intervento, sopra nominato, Dott. Arch Walter Agostinelli dovrà provvedere, con urgenza, alle seguenti attività: - richiesta CUP; - predisposizione dello studio di fattibilità, della progettazione definitiva ed esecutiva; - asquisizione CIG; - effettuare la procedura di gara mediante affidamento diretto dei lavori previa consultazione, se esistenti, di tre operatori economici; - inserimento dei relativi dati dell intervento nel sistema BDAP-MOP; - iniziare l intervento entro e non oltre il 15 maggio 2019; 10. di dare atto che dall adozione della presente deliberazione non deriva nessun impegno contabile per l ente scrivente; 11. di trasmettere la presente al Responsabile del Settore 3 affinchè provveda a darvi esecuzione entro breve e comunque nei termini nella stessa indicati; 12. di rendere la presente, con separata ed unanime votazione, immediatamente eseguibile ai sensi e per gli effetti di cui all art. 134, comma 4, del D.Lgs. n.267/2000 e ss.mm.ii.

5

6

7

8 Per la regolarità tecnica: parere FAVOREVOLE ai sensi dell art. 49, comma1, D.Lgs 267/2000 Il Responsabile del servizio F.to Arch. Walter AGOSTINELLI Per la regolarità contabile: parere FAVOREVOLE ai sensi dell art. 49, comma1, D.Lgs 267/2000 Il Responsabile del Servizio F.to Rag.ra Silvia De Luca Il presente verbale viene così sottoscritto: IL PRESIDENTE F.to Micarelli Giancarlo Il Segretario Comunale F.to Dott.ssa Donatella Palmisani E' copia conforme all'originale. Addì Il Segretario Comunale Dott.ssa Donatella Palmisani Si attesta che copia della presente deliberazione: PUBBLICAZIONE COMUNICAZIONI [X] è pubblicata all'albo pretorio comunale per 15 giorni consecutivi a partire dal ai sensi dell art. 124 del D.Lgs 267/2000; [X] è comunicata ai capigruppo consiliari con lettera in data 16/04/2019 prot. n 6188 ai sensi dell art. 125 del D.L.gs 267/2000; IL RESP. DI SETT. (O SUO DELEGATO) CHE HA PROVVEDUTO ALLA PUBBLICAZIONE F.to Dott. Andrea Valentini Il Segretario Comunale F.to Dott.ssa Donatella Palmisani E S E C U T I V I T A' La presente deliberazione è divenuta esecutiva il [ S ] essendo stata dichiarata immediatamente esecutiva ai sensi dell art. 134,comma 4, D..Lgs 267/2000 [ ] non essendo pervenute richieste di invio al controllo nei 10 giorni successivi alla data di inizio della pubblicazione; Il Segretario Comunale F.to Dott.ssa Donatella Palmisani