Biologia, uso clinico delle cellule staminali ematopoietiche. Prospettive future. Prof. Franco Aversa

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Biologia, uso clinico delle cellule staminali ematopoietiche. Prospettive future. Prof. Franco Aversa"

Transcript

1 Biologia, uso clinico delle cellule staminali ematopoietiche. Prospettive future Prof. Franco Aversa

2

3 CD34 + Separatore cellulare

4 Prelievo Midollo osseo PRELIEVO CELLULE STAMINALI EMATOPOIETICHE DAL DONATORE Raccolta Cellule Staminali Periferiche Cordone Ombelicale Chemioterapia Immunosoppressori + / - TBI TERAPIA DI SUPPORTO PROFILASSI TERAPIA INFEZIONI PROFILASSI TERAPIA GVHD REGIME di CONDIZIONAMENTO: EFFETTO SPAZIO IMMUNOSOPPRESSIONE EFFETTO ANTI-LEUCEMICO INFUSIONE CSE RICOSTITUZIONE EMATOLOGICA IMMUNOLOGICA

5 Probability of Survival, % Results in severe aplastic anemia, ( ) HLA-matched sibling, 20 y (N=1,388) HLA-matched sibling, >20 y (N=1,408) P < Years Unrelated, 20 y (N=562) Unrelated, >20 y (N=532)

6 PHA response Umoral recovery

7

8 Trapianto Allogenico I linfociti T del donatore sono responsabili dei tre maggiori effetti biologici: Attecchimento Graft versus Leukemia/Tumor Effect Graft versus Host Disease

9 Graft vs Host Disease Aggressione immunologica di tessuti del ricevente da parte dei Linfociti T del donatore che riconoscono differenze antigeniche del sistema HLA. Si manifesta in due forme, in genere associate e in sequenza Acuta (precoce entro 100 giorni dal TMO) Cronica (da 100 giorni a mesi dopo il TMO)

10 GvL effect and GvHD Epithelium Hematopoietic cells Leukemia GvHD Immunosuppressive treatment GvL

11 PROBABILITA di AVERE UN DONATORE No DONATORE Madre Padre FAMILIARE IDENTICO Figli

12 PROBABILITA DI AVERE UN DONATORE DONATORE ALTERNATIVO COMPATIBILE No DONATORE Non-parente (Registro Donatori volontari) Non-parente (Banca del Cordone) FRATELLO/SORELLA IDENTICI 20%-30%

13 Distribuzione donatori di CSE nel mondo (dati al 31-dic-2007) % Donatori utilizzati Donors Donatori Transplants Trapianti Volontari Tipizzati nei Registri >

14 Tempo necessario per identificazione donatore idoneo Tempo di ricerca Test di compatibilità finale: media mediana Trapianto: media mediana IBMDR 2006

15 Sopravvivenza dopo trapianto da donatore HLA-identico famigliare (n=226) e non (n=358) in pazienti con Leucemia Acuta alto rischio Gupta V. et al.blood 2010

16 CBT - State of the art Initial transplants in children, extended to adults >25,000 UCB transplants performed worldwide > 500,000 UCB donated to public storage banks 43 Banks in 28 countries Proportion of adult SCT increasing

17 Transplants by diagnoses Children Adults Acute leukemia BMF

18 Unrelated Cord Blood Transplant Engraftment Matched Units, Rocha NEJM 2004 Neutrophils Platelets Laughlin, NEJM 2004

19 Survival by cell dose CD34 >1.2 x 10 5 /kg CD34 <1.2 x 10 5 /kg Laughlin et al NEJM 2001

20 Intra Bone Marrow Injection reduces non specific SC losses, optimizes SC homing to the BM microenvironment

21 Come migliorare i risultati dell attecchimento Iniezione diretta intra-ossea Espansione ex vivo Coinfusione di cellule mesenchimali Coinfusione di due Unità cordonali Coinfusione di Aplo e CB

22 Complicanze donatori ( donatori EBMT) 1:100 lievi 1:1000 gravi 1: fatali: midollo: 1 / donazione periferiche: 4 / donazioni 0 / UD 5 / familiari

23 Analisi genetica paziente e famiglia mutazioni gene Munc13-4 C. G. 2 aa 627delT 403insC 627delT 627delT/403ins C SINDROME EMOFAGOCITICA PRIMITIVA o LINFOISTIOCITOSI EMOFAGOCITICA da doppia eterozigosi per mutazioni Munc13-4

24

25

26 PROBABILITA DI AVERE UN DONATORE DONATORE ALTERNATIVO COMPATIBILE No DONATORE Non-parente (Registro Donatori volontari) Non-parente (Banca del Cordone) FRATELLO/SORELLA IDENTICI 20%-30% Limiti Compatibilità Tempi di ricerca (2-6 mesi) Rifiuto donatore Compatibilità Quantità di cellule No DLI post-tx DONATORE ALTERNATIVO INCOMPATIBILE Qualsiasi Famigliare (~100% dei pazienti)

27 Donatore Famigliare Incompatibile Vantaggi IMMEDIATAMENTE disponibile per tutti i pazienti in attesa di trapianto Scelta tra genitori, figli, zii, cugini, ecc Impiego di altro donatore in caso di Rigetto del primo Scarsa raccolta di cellule Possibilità di infondere anche a distanza di anni altre cellule staminali o linfociti (vaccino)

28 PROBLEMI DEL TRAPIANTO DA DONATORE FAMIGLIARE INCOMPATIBILE PER UN APLOTIPO GVHD A1 A3 A1 A24 B7 B51 B7 B60 DR4 DR7 DR4 DR5 RIGETTO

29 Immune modulation in vivo by megadose CD34 transplants GvHR Myeloid cells DONOR CD34+ HvGR CD33+ HOST CTL-p s Veto* (Apoptosis) Anti-donor CTLs Conditioning Regimen 7 days APC *Rachamin et al. Transplantation 1998 *Gur et al. Blood 2002

30 Megadose stem cell transplant Donor mobilization G-CSF 12 μg/kg/die Leukapheresis x 4 consecutive days CD34 + cells ( 10 x 10 6 /kg) CD34 + CD34 + CD34 + CD34 CD Negative or Positive Selection of CD34+ cells CD34 + CD3 + CD34 + CD3 + Extensive T-cell Depletion (CD3 1 x 10 4 /kg)

31 MANIPOLAZIONE CELLULE STAMINALI E-rosetting CD34 + selection (CEPRATE SC) SBA agglutination + E-rosetting 1999 One Step CD34 + Cell Selection CliniMacs Aversa et al. NEJM 1999 Median infused cells CD x 10 6 /kg CD3 + 1 x 10 4 /kg CD20* 4 x 10 4 /kg *Aversa et al Blood 1994 ^Aversa et al. JCO 2005

32

33 Engraftment GvHD N= Aversa F. et al., N Engl J Med 1998;339: Aversa F. et al., J Cln Oncol 2005;23: % 98% No post-transplant immunosuppression 2% 3% 0 Primary Overall Acute Chronic

34 Dal trapianto aploidentico Nuove acquisizioni biologiche

35 Post-transplant generation of alloreactive NK repertoire cells/cmm High-intensity conditioning CD16 CD8 CD4 NK repertoire Host targets KIR2DL1 KIR2DL 2/3 HLA-C group 1 Cw2/Cw4 Missing self KIR3DL1 HLA-Bw4 Stem T cell Stem Stem Stem Stem Stem Stem Stem Stem Stem Stem Mega-dose stem cells from allo NK donor No post-transplant immune suppression Ruggeri et al., Blood 1999

36

37 Donor vs recipient NK cell alloreactivity in HLA haplotype-mismatched transplants Self HLA NK cell Host targets HLA-C group 2 Cw2 KIR2DL1 HLA-C group 2 Cw2 HLA-C group 1 Cw1 HLA-Bw4 KIR2DL 2/3 KIR3DL1 HLA-C group 2 Cw4 HLA-Bw4 HaploMismatch + KIR Ligand Mismatch = Lysis! HLA-A3/A11 KIR3DL2 HLA-A3/A11 Ruggeri et al. Science 2002

38 Cumulative incidence Ruggeri et al., Science 2002; Blood Fig. 2007; 3 Stern et al., Blood 2008 Relapse, EFS and NK-cell pse B alloreactivity in AML LEUKEMIA RELAPSE Any remission EVENT-FREE SURVIVAL NK alloreactive (n=32) 67% =30) 0.4 Non-NK alloreactive (n=31) 47% 0.4 P = ) 0.2 P = Non-NK alloreactive (n=32) 0.0 NK alloreactive (n=30) 3% Years Years

39 Patients = 118 Years of study years Blood 2008

40

41 Algoritmo per pazienti candidati al TMO Chemioterapia di Induzione Famigliare HLA-identico Test HLA No Donatore Famigliare identico TMO Ricerca MUD/CB (2 mesi) Well-matched No well-matched MUD Cordone Aplo

42

Trapianto di cellule staminali ematopoietiche

Trapianto di cellule staminali ematopoietiche Trapianto di cellule staminali ematopoietiche Prof. Franco Aversa S.C. Ematologia e Centro Trapianto Midollo Osseo Università e Azienda Ospedaliera Parma GvHD Reazione Donatore verso Ricevente RIGETTO

Dettagli

Il trapianto nelle Leucemie. Selezione del paziente e scelta del donatore

Il trapianto nelle Leucemie. Selezione del paziente e scelta del donatore Il trapianto nelle Leucemie. Selezione del paziente e scelta del donatore Prof. Franco Aversa Unità di Ematologia e Trapianto Midollo Osseo Università e Azienda Ospedaliera di Parma Maschio, 25 anni Caso

Dettagli

che riescono a fare il trapianto in remissione hanno una buona probabilità di sopravvivenza libera da eventi.

che riescono a fare il trapianto in remissione hanno una buona probabilità di sopravvivenza libera da eventi. 1. Il trapianto allogenico di cellule staminali ematopoietiche (CSE) rappresenta la migliore opzione terapeutica per pazienti con leucemie acute ad alto rischio che, dopo aver raggiunto una remissione

Dettagli

Il trapianto di cellule staminali da sangue cordonale

Il trapianto di cellule staminali da sangue cordonale staminali da sangue 2/2008 RIASSUNTO L articolo propone una considerazione dello stato attuale del trapianto di cellule, una nuova risorsa in grado di curare con successo determinate patologie. Vengono

Dettagli

STAMINALI EMOPOIETICHE

STAMINALI EMOPOIETICHE IL TRAPIANTO DI CELLULE STAMINALI EMOPOIETICHE dott.ssa Anna Paola Iori Cellula staminale Tipi di trapianto Trapianto autologo Trapianto allogenico Le CSE vengono prelevate al Le CSE vengono prelevate

Dettagli

Il donatore di emocomponenti e di cellule staminali emopoietiche: attualità e prospettive Compatibilità nel trapianto di CSE e sistema HLA

Il donatore di emocomponenti e di cellule staminali emopoietiche: attualità e prospettive Compatibilità nel trapianto di CSE e sistema HLA Il donatore di emocomponenti e di cellule staminali emopoietiche: attualità e prospettive Compatibilità nel trapianto di CSE e sistema HLA Nicoletta Sacchi Italian Bone Marrow Donor Registry E.O. Ospedali

Dettagli

TRAPIANTO di CELLULE STAMINALI EMOPOIETICHE. Concetti generali Indicazioni Gestione del donatore. Prof.ssa Marcellina Mangoni Dott.

TRAPIANTO di CELLULE STAMINALI EMOPOIETICHE. Concetti generali Indicazioni Gestione del donatore. Prof.ssa Marcellina Mangoni Dott. TRAPIANTO di CELLULE STAMINALI EMOPOIETICHE Concetti generali Indicazioni Gestione del donatore Prof.ssa Marcellina Mangoni Dott.ssa Lucia Prezioso Tipi di trapianto AUTOLOGO Donatore e Ricevente sono

Dettagli

Il Trapianto di Midollo Osseo nell Anemia di Fanconi. AORN SANTOBONO PAUSILIPON SSD TRAPIANTO MIDOLLO OSSEO Dott. Mimmo Ripaldi

Il Trapianto di Midollo Osseo nell Anemia di Fanconi. AORN SANTOBONO PAUSILIPON SSD TRAPIANTO MIDOLLO OSSEO Dott. Mimmo Ripaldi Il Trapianto di Midollo Osseo nell Anemia di Fanconi AORN SANTOBONO PAUSILIPON SSD TRAPIANTO MIDOLLO OSSEO Dott. Mimmo Ripaldi L Anemia di Fanconi è una rara malattia genetica non legata al sesso che si

Dettagli

Prof. P. Curiel. Firenze 17.10.2010

Prof. P. Curiel. Firenze 17.10.2010 La donazione del sangue e (?) del cordone ombelicale Prof. P. Curiel Firenze 17.10.2010 Il trapianto di cellule staminali Trapianto di cellule staminali emopoietiche allogeniche = trattamento terapeutico

Dettagli

La cellula staminale emopoietica: utilizzo nel trapianto autologo e allogenico e metodiche di raccolta in età adulta e pediatrica.

La cellula staminale emopoietica: utilizzo nel trapianto autologo e allogenico e metodiche di raccolta in età adulta e pediatrica. La cellula staminale emopoietica: utilizzo nel trapianto autologo e allogenico e metodiche di raccolta in età adulta e pediatrica Valter Tassi La cellula staminale La cellula staminale è una cellula IMMATURA

Dettagli

UNIVERSITA VITA E SALUTE Corso di laurea in igiene dentale

UNIVERSITA VITA E SALUTE Corso di laurea in igiene dentale UNIVERSITA VITA E SALUTE Corso di laurea in igiene dentale CORSO INTEGRATO DI EMATONCOLOGIA ODONTOIATRICA LEUCEMIE E PAZIENTI PEDIATRICI TERAPIA ANTILEUCEMICA DOCENTE: Prof. Luigi Quasso TERAPIA ANTILEUCEMICA

Dettagli

Trapianto di cellule staminali emopoietiche T-depletato da donatore familiare aploidentico nelle emopatie maligne dell infanzia

Trapianto di cellule staminali emopoietiche T-depletato da donatore familiare aploidentico nelle emopatie maligne dell infanzia Bollettino della Società Medico Chirurgica di Pavia 123(3):599-611 Comunicazione all adunanza del 24 settembre 2010 Trapianto di cellule staminali emopoietiche T-depletato da donatore familiare aploidentico

Dettagli

Il Trapianto di midollo osseo / di cellule staminali ematopoietiche (CSE)

Il Trapianto di midollo osseo / di cellule staminali ematopoietiche (CSE) Il Trapianto di midollo osseo / di cellule staminali ematopoietiche (CSE) Dr. Attilio Rovelli responsabile del Centro Trapianti dell' Ospedale San Gerardo di Monza Il trapianto di midollo osseo per una

Dettagli

DONAZIONE SANGUE DA CORDONE OMBELICALE

DONAZIONE SANGUE DA CORDONE OMBELICALE DONAZIONE SANGUE DA CORDONE OMBELICALE Sono passati molti anni da quando si sono sperimentati i primi trapianti. Oggi trasferire gli organi da un corpo che muore ad uno che può continuare a vivere, non

Dettagli

Regione Emilia Romagna. Attività di donazione e trapianto di organi, tessuti e cellule

Regione Emilia Romagna. Attività di donazione e trapianto di organi, tessuti e cellule Regione Emilia Romagna Attività di donazione e trapianto di organi, tessuti e cellule Resoconto 29 I risultati preliminari delle rivascolarizzazioni di salvataggio d arto in arteria omologa crioconservata,

Dettagli

DONAZIONE DI MIDOLLO OSSEO

DONAZIONE DI MIDOLLO OSSEO DONAZIONE DI MIDOLLO OSSEO Ogni anno migliaia di bambini e di giovani adulti si ammalano di leucemia e di altre malattie del sangue. Queste malattie che fino a pochi anni fa portavano generalmente alla

Dettagli

Il donatore di emocomponenti e di cellule staminali emopoietiche: attualità e prospettive

Il donatore di emocomponenti e di cellule staminali emopoietiche: attualità e prospettive Il donatore di emocomponenti e di cellule staminali emopoietiche: attualità e prospettive Donazione di cellule staminali emopoietiche, aspetti normativi Dr.ssa Letizia Lombardini San Donato Milanese, 23

Dettagli

Trapianto di cellule staminali emopoietiche da donatore familiare HLA aploidentico incompatibile per tre loci.

Trapianto di cellule staminali emopoietiche da donatore familiare HLA aploidentico incompatibile per tre loci. Trapianto di cellule staminali emopoietiche da donatore familiare HLA aploidentico incompatibile per tre loci. M.F. Martelli, F. Aversa, A. Tabilio, A. Velardi Un impiego piu ampio del trapianto di cellule

Dettagli

Le cellule staminali: una risorsa..una speranza

Le cellule staminali: una risorsa..una speranza AVIS NAZIONALE/REGIONALE MARCHE Ancona, 31 Ottobre 2008 Il Sistema Trasfusionale tra necessità e disponibilità Le cellule staminali: una risorsa..una speranza Prof.ssa Gabriella Girelli Sapienza Università

Dettagli

TRAPIANTO DI MIDOLLO OSSEO. Paolo Di Bartolomeo. Dipartimento di Ematologia, Medicina Trasfusionale e Biotecnologie. Ospedale Civile, Pescara !

TRAPIANTO DI MIDOLLO OSSEO. Paolo Di Bartolomeo. Dipartimento di Ematologia, Medicina Trasfusionale e Biotecnologie. Ospedale Civile, Pescara ! TRAPIANTO DI MIDOLLO OSSEO Paolo Di Bartolomeo Dipartimento di Ematologia, Medicina Trasfusionale e Biotecnologie Ospedale Civile, Pescara 1 In tutte le malattie del midollo osseo (emopatie), siano esse

Dettagli

HLA e trapianto di cellule staminali emopoietiche: caratteristiche immunogenetiche dei pazienti Italiani alla ricerca di un donatore non correlato

HLA e trapianto di cellule staminali emopoietiche: caratteristiche immunogenetiche dei pazienti Italiani alla ricerca di un donatore non correlato HLA e trapianto di cellule staminali emopoietiche: caratteristiche immunogenetiche dei pazienti Italiani alla ricerca di un donatore non correlato Manuela Testi Background Nel HSCT da donatore non correlato

Dettagli

PREMIO 2009. Giuseppe Del Console. tutti quelli che non ce l hanno fatta

PREMIO 2009. Giuseppe Del Console. tutti quelli che non ce l hanno fatta PREMIO 2009 a Giuseppe Del Console e. a tutti quelli che non ce l hanno fatta via Piero Gobetti via Giuseppe Di Vittorio Infatti, per realizzalo sono stati necessari : 1) finanziamenti extra-istituzionali

Dettagli

RASSEGNA STAMPA. 24 luglio 2013. Sommario: Rassegna Associativa. Rassegna Sangue e Emoderivati

RASSEGNA STAMPA. 24 luglio 2013. Sommario: Rassegna Associativa. Rassegna Sangue e Emoderivati RASSEGNA STAMPA 24 luglio 2013 Sommario: Rassegna Associativa 2 Rassegna Sangue e Emoderivati 5 Rassegna Medico-scientifica, politica sanitaria e terzo settore Prime Pagine 10 Rassegna associativa FIDAS

Dettagli

DIRETTORE SOD COMPLESSA EMATOLOGIA PROF. ALBERTO BOSI Dipartimento di Medicina Sperimentale e Clinica

DIRETTORE SOD COMPLESSA EMATOLOGIA PROF. ALBERTO BOSI Dipartimento di Medicina Sperimentale e Clinica DIRETTORE SOD COMPLESSA EMATOLOGIA PROF. ALBERTO BOSI Dipartimento di Medicina Sperimentale e Clinica UNIVERSITA DEGLI STUDI DI FIRENZE Titolo: Caratterizzazione clinica ed identificazione di markers immunopatologici

Dettagli

Periodico d informazione dell Associazione Donatori Midollo Osseo 21. ADMO e i giovani

Periodico d informazione dell Associazione Donatori Midollo Osseo 21. ADMO e i giovani Periodico d informazione dell Associazione Donatori Midollo Osseo 21 ADMO e i giovani Notizie Roberto Congedi Presidente ADMO Federazione Italiana Inotevoli ed entusiasmanti risultati ottenuti dalla comunità

Dettagli

LA GESTIONE DEL DONATORE DONAZIONE

LA GESTIONE DEL DONATORE DONAZIONE Evento formativo residenziale LE CELLULE STAMINALI EMOPOIETICHE, QUALI POSSIBILITA : PRESENTE E FUTURO LA GESTIONE DEL DONATORE DALL ISCRIZIONE ALLA DONAZIONE Patrizia Rosetta 1 Molte malattie ematologiche,

Dettagli

Sinossi dell studio GIMEMA AML 1310

Sinossi dell studio GIMEMA AML 1310 Terapia adattata al rischio genetico/citogenetico e basata sulla determinazione della malattia minima residua per pazienti giovani ( 60 anni) affetti da leucemia acuta mieloide di nuova diagnosi EudraCT

Dettagli

WORKSHOP MIELOFIBROSI IL TRAPIANTO. Stefano Guidi TMO AOU Careggi Firenze

WORKSHOP MIELOFIBROSI IL TRAPIANTO. Stefano Guidi TMO AOU Careggi Firenze WORKSHOP MIELOFIBROSI IL TRAPIANTO Stefano Guidi TMO AOU Careggi Firenze Mielofibrosi: Storia naturale Decorso da indolente ad aggressivo MF primitiva 1 per 100.000 secondarie 0.1 per 100.000 Il quadro

Dettagli

La donazione del sangue dal cordone ombelicale

La donazione del sangue dal cordone ombelicale ASL NUORO La donazione del sangue dal cordone ombelicale CONSULTORIO NUORO La donazione del sangue dal cordone ombelicale La donazione del sangue dal cordone ombelicale è innocua e indolore. Il sangue

Dettagli

LA DONAZIONE DI CELLULE STAMINALI EMOPOIETICHE Secondo i criteri del Registro Nazionale italiano Donatori Midollo Osseo

LA DONAZIONE DI CELLULE STAMINALI EMOPOIETICHE Secondo i criteri del Registro Nazionale italiano Donatori Midollo Osseo LA DONAZIONE DI CELLULE STAMINALI EMOPOIETICHE Secondo i criteri del Registro Nazionale italiano Donatori Midollo Osseo Le cellule staminali emopoietiche Le cellule del sangue, prodotte nel midollo osseo

Dettagli

F O R M A T O E U R O P E O

F O R M A T O E U R O P E O F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome [MARIA GRAZIA OROFINO ] Indirizzo [ 227, Via della Pineta, 09126, Cagliari, Italia ] Telefono 3486725616

Dettagli

Ventesimo anniversario del Registro Italiano Donatori di CSE

Ventesimo anniversario del Registro Italiano Donatori di CSE Ventesimo anniversario del Registro Italiano Donatori di CSE Il 2009 rappresenta un anno di grande importanza per il Registro Italiano Donatori di Midollo Osseo (IBMDR): si festeggia, infatti, il ventesimo

Dettagli

S E N A T O D E L L A R E P U B B L I C A

S E N A T O D E L L A R E P U B B L I C A S E N A T O D E L L A R E P U B B L I C A X I I I L E G I S L A T U R A N. 941 D I S E G N O D I L E G G E d iniziativa dei senatori FUMAGALLI CARULLI, CIRAMI, NAVA, NAPOLI Bruno e NAPOLI Roberto COMUNICATO

Dettagli

Per rigetto dopo trapianto allogenico. di cellule staminali ematopoietiche

Per rigetto dopo trapianto allogenico. di cellule staminali ematopoietiche Hematology Meeting Reports 2008;2(6):59-65 LETTURA xa. Mengarelli 1 W. Arcese 2 x 1 SC Ematologia, Istituto Regina Elena, Roma 2 Unità Trapianto di Cellule Staminali, Policlinico Tor Vergata, Roma, Italy

Dettagli

CAMERA DEI DEPUTATI PROPOSTA DI LEGGE

CAMERA DEI DEPUTATI PROPOSTA DI LEGGE Atti Parlamentari 1 Camera dei Deputati CAMERA DEI DEPUTATI N. 4949 PROPOSTA DI LEGGE D INIZIATIVA DEI DEPUTATI SAVINO, MELONI, ROCCELLA, ANGELI, BARBIERI, COMPA- GNON, DE NICHILO RIZZOLI, DELFINO, DI

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI SASSARI FACOLTA DI MEDICINA E CHIRURGIA Corso di Laurea in Infermieristica Presidente del CdL: Prof.

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI SASSARI FACOLTA DI MEDICINA E CHIRURGIA Corso di Laurea in Infermieristica Presidente del CdL: Prof. UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI SASSARI FACOLTA DI MEDICINA E CHIRURGIA Corso di Laurea in Infermieristica Presidente del CdL: Prof. Antonio Azara IL DONATORE DI CELLULE STAMINALI EMOPOIETICHE: RUOLO EDUCATIVO

Dettagli

CONSERVAZIONE FAMILIARE PRIVATA DEL SANGUE DA CORDONE OMBELICALE

CONSERVAZIONE FAMILIARE PRIVATA DEL SANGUE DA CORDONE OMBELICALE CONSERVAZIONE FAMILIARE PRIVATA DEL SANGUE DA CORDONE OMBELICALE CONTRIBUTO PER UN INFORMAZIONE CORRETTA E COMPLETA ELABORATO E DIFFUSO CONGIUNTAMENTE DALLE SEGUENTI SOCIETÀ: Futuri Genitori, a fronte

Dettagli

Per la vita di chi ti sta a cuore

Per la vita di chi ti sta a cuore Per la vita di chi ti sta a cuore Cos è il sangue cordonale? Perchè conservare le cellule staminali? Chi è FamiCord Come opera FamiCord Perchè affidarsi a FamiCord Procedure e tempistica I trapianti con

Dettagli

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI. PISAPIA giovanni Data di nascita 25/01/1950. Dirigente ASL I fascia - EMATOLOGIA

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI. PISAPIA giovanni Data di nascita 25/01/1950. Dirigente ASL I fascia - EMATOLOGIA INFORMAZIONI PERSONALI Nome PISAPIA giovanni Data di nascita 25/01/1950 Qualifica Amministrazione Incarico attuale Numero telefonico dell ufficio I Fascia ASL DI TARANTO - TA Dirigente ASL I fascia - EMATOLOGIA

Dettagli

ASSOCIAZIONE DONATORI DI MIDOLLO OSSEO E DI CELLULE STAMINALI EMOPOIETICHE. Francesca Lombardi

ASSOCIAZIONE DONATORI DI MIDOLLO OSSEO E DI CELLULE STAMINALI EMOPOIETICHE. Francesca Lombardi ASSOCIAZIONE DONATORI DI MIDOLLO OSSEO Prodotto e realizzato da ASSOCIAZIONE DONATORI DI MIDOLLO OSSEO ASSOCIAZIONE DONATORI DI MIDOLLO OSSEO Promuovere la donazione del midollo osseo e delle cellule staminali

Dettagli

INSERTO LA DONAZIONE DI MIDOLLO OSSEO ED IL TRAPIANTO DI CELLULE STAMINALI EMOPOIETICHE

INSERTO LA DONAZIONE DI MIDOLLO OSSEO ED IL TRAPIANTO DI CELLULE STAMINALI EMOPOIETICHE LA DONAZIONE DI MIDOLLO OSSEO ED IL TRAPIANTO DI CELLULE STAMINALI EMOPOIETICHE Il trapianto allogenico (da donatore) di cellule staminali emopoietiche (midollo osseo, sangue periferico, sangue cordonale)

Dettagli

Classe 2^D A.S. 2003/2004. Scuola Media Statale Vibo Marina

Classe 2^D A.S. 2003/2004. Scuola Media Statale Vibo Marina Classe 2^D A.S. 2003/2004 Scuola Media Statale Vibo Marina 1 Presentazione Introduzione La composizione del sangue Cos è il midollo osseo Alcune malattie del sangue: anemia mediterranea e leucemia. Il

Dettagli

CURRICULUM FORMATIVO E PROFESSIONALE NOME MESSINA CHIARA DATA DI NASCITA 22/03/53 LUOGO VENEZIA. RESIDENZA Via RIMINI, 5-35142 PADOVA INDICE

CURRICULUM FORMATIVO E PROFESSIONALE NOME MESSINA CHIARA DATA DI NASCITA 22/03/53 LUOGO VENEZIA. RESIDENZA Via RIMINI, 5-35142 PADOVA INDICE CURRICULUM FORMATIVO E PROFESSIONALE NOME MESSINA CHIARA DATA DI NASCITA 22/03/53 LUOGO VENEZIA RESIDENZA Via RIMINI, 5-35142 PADOVA INDICE Titoli di studio p 3 Curriculum professionale p 4 Soggiorni all

Dettagli

CELLULE STAMINALI STROMALI SORGENTI e CRESCITA EX VIVOed IN VIVO

CELLULE STAMINALI STROMALI SORGENTI e CRESCITA EX VIVOed IN VIVO CELLULE STAMINALI STROMALI SORGENTI e CRESCITA EX VIVOed IN VIVO Prof. Luca Pierelli Dipartimento di Medicina Sperimentale Universita Sapienza, Roma AO San Camillo Forlanini, Roma GERARCHIA CELLULE STAMINALI

Dettagli

Percorso alla donazione di sangue da cordone nella Regione Lazio: Banca SCO Policlinico Umberto I Gabriella Girelli

Percorso alla donazione di sangue da cordone nella Regione Lazio: Banca SCO Policlinico Umberto I Gabriella Girelli Corso Regionale per Dirigenti Associativi donatori del sangue Percorso alla donazione di sangue da cordone nella Regione Lazio: Banca SCO Policlinico Umberto I Gabriella Girelli Sapienza Università di

Dettagli

Periodico d informazione dell Associazione Donatori Midollo Osseo 20. Umanità nell accoglienza

Periodico d informazione dell Associazione Donatori Midollo Osseo 20. Umanità nell accoglienza Periodico d informazione dell Associazione Donatori Midollo Osseo 20 Notizie Umanità nell accoglienza Roberto Congedi Presidente ADMO Federazione Italiana In tutti questi anni ci siamo adoperati per seguire

Dettagli

AUTOLOGHE, ALLOGENICHE, SINGENICHE.

AUTOLOGHE, ALLOGENICHE, SINGENICHE. CELLULE STAMINALI Il termine trapianto di midollo osseo è oggi sostituito da trapianto di cellule staminali. Queste possono essere AUTOLOGHE, ALLOGENICHE, SINGENICHE. Il trapianto di celule staminali è

Dettagli

Sangue cordonale: stato dell arte. Congresso Regionale DONNE ALLO SPECCHIO Modena, 31 Marzo 2012

Sangue cordonale: stato dell arte. Congresso Regionale DONNE ALLO SPECCHIO Modena, 31 Marzo 2012 Sangue cordonale: stato dell arte Pasqualepaolo Pagliaro Congresso Regionale DONNE ALLO SPECCHIO Modena, 31 Marzo 2012 Le cellule ematopoietiche da midollo e da cordone ombelicale sono Cellule Staminali

Dettagli

1. INFUSIONE DI CELLULE STAMINALI EMOPOIETICHE DA MIDOLLO OSSEO O PERIFERICHE DA PRODOTTO NON CONGELATO

1. INFUSIONE DI CELLULE STAMINALI EMOPOIETICHE DA MIDOLLO OSSEO O PERIFERICHE DA PRODOTTO NON CONGELATO 1. INFUSIONE DI CELLULE STAMINALI EMOPOIETICHE DA MIDOLLO OSSEO O PERIFERICHE DA PRODOTTO NON CONGELATO 1.1 INTRODUZIONE 1.2 ELEMENTI OPERATIVI 2. INFUSIONE DI CELLULE STAMINALI EMOPOIETICHE DA MIDOLLO

Dettagli

S E N A T O D E L L A R E P U B B L I C A

S E N A T O D E L L A R E P U B B L I C A S E N A T O D E L L A R E P U B B L I C A X I I I L E G I S L A T U R A N. 1152 D I S E G N O D I L E G G E d iniziativa del senatore TERRACINI COMUNICATO ALLA PRESIDENZA IL 31 LUGLIO 1996 Istituzione

Dettagli

18 aprile 2015 Convegno scientifico - Evento formativo ECM La donazione e il trapianto di cellule staminali emopoietiche. Presente e futuro RESOCONTO

18 aprile 2015 Convegno scientifico - Evento formativo ECM La donazione e il trapianto di cellule staminali emopoietiche. Presente e futuro RESOCONTO 18 aprile 2015 Convegno scientifico - Evento formativo ECM La donazione e il trapianto di cellule staminali emopoietiche. Presente e futuro RESOCONTO La donazione e il trapianto di cellule staminali emopoietiche.

Dettagli

metodi, tecniche, farmaci

metodi, tecniche, farmaci Giorn. It. Ost. Gin. Vol. XXXII - n. 1 Gennaio-Febbraio 2010 metodi, tecniche, farmaci La cultura del trapianto di cellule staminali ematopoietiche da sangue placentare attraverso i mezzi di informazione

Dettagli

F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E

F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Cognome e Nome MAXIMOVA Natalia Data di nascita 22/3/1968 Qualifica Amministrazione Incarico attuale Dirigente

Dettagli

Modalità e sicurezza della donazione e del trapianto

Modalità e sicurezza della donazione e del trapianto Modalità e sicurezza della donazione e del trapianto Prof. P. Bernasconi CTMO U.O. Ematologia, Fondazione IRCCS Policlinico S. Matteo, Università di Pavia p.bernasconi@smatteo.pv.it Cosa è il trapianto

Dettagli

Nel 1989 è stato avviato un programma

Nel 1989 è stato avviato un programma scenari di Carlo Berutti Bergotto, Direttore S.C. Servizi Informatici e Telecomunicazioni (siet) Lino Squillace, Assistente Tecnico S.C. Servizi Informatici e Telecomunicazioni (siet) La dematerializzazione

Dettagli

Nome GIORGIO LA NASA Indirizzo VIA SANJUST, 12 CAP. 09127 CAGLIARI Telefono 070/6092800 Fax 070/6092917 E-mail lanasa@tiscali.it

Nome GIORGIO LA NASA Indirizzo VIA SANJUST, 12 CAP. 09127 CAGLIARI Telefono 070/6092800 Fax 070/6092917 E-mail lanasa@tiscali.it F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome GIORGIO LA NASA Indirizzo VIA SANJUST, 12 CAP. 09127 CAGLIARI Telefono 070/6092800 Fax 070/6092917 E-mail lanasa@tiscali.it Iscritto

Dettagli

MEDICINA RIGENERATIVA CELLULARE Il progresso delle cellule staminali

MEDICINA RIGENERATIVA CELLULARE Il progresso delle cellule staminali Uni-ATENeO "Ivana Torretta" - Anno Accademico 2010-2011 MEDICINA RIGENERATIVA CELLULARE Il progresso delle cellule staminali Caterina Bendotti Dip. Neuroscienze Nerviano, 10 Febbraio 2011 Da dove originano

Dettagli

INFORMAZIONI PERSONALI. Nome CLAUDIO FAVRE. Nazionalità. Italiana Data di nascita 8 novembre 1954

INFORMAZIONI PERSONALI. Nome CLAUDIO FAVRE. Nazionalità. Italiana Data di nascita 8 novembre 1954 C U R R I C U L U M V I T A E E U R O P E O INFORMAZIONI PERSONALI Nome Nazionalità CLAUDIO FAVRE Italiana Data di nascita 8 novembre 1954 ESPERIENZA LAVORATIVA Da luglio 2015 è Direttore del Centro Regionale

Dettagli

Associazione Donatrici Italiane Sangue Cordone Ombelicale. DONAZIONE SANGUE CORDONALE La Conservazione il Rilascio. Marina Buzzi

Associazione Donatrici Italiane Sangue Cordone Ombelicale. DONAZIONE SANGUE CORDONALE La Conservazione il Rilascio. Marina Buzzi Associazione Donatrici Italiane Sangue Cordone Ombelicale DONAZIONE SANGUE CORDONALE La Conservazione il Rilascio Marina Buzzi BO S.ORSOLA BO MAGGI BENTIVOGLIO PORRETTA IMOLA PARMA FIDENZA BORGOTARO

Dettagli

IL TRAPIANTO DI MIDOLLO OSSEO O DI CELLULE STAMINALI EMOPOIETICHE PERIFERICHE. Guida informativa per i pazienti

IL TRAPIANTO DI MIDOLLO OSSEO O DI CELLULE STAMINALI EMOPOIETICHE PERIFERICHE. Guida informativa per i pazienti IL TRAPIANTO DI MIDOLLO OSSEO O DI CELLULE STAMINALI EMOPOIETICHE PERIFERICHE Guida informativa per i pazienti Unità Operativa e Centro Trapianti di Midollo Osseo Wilma Deplano. Ospedale Oncologico Armando

Dettagli

USO APPROPRIATO DEL SANGUE DA CORDONE OMBELICALE

USO APPROPRIATO DEL SANGUE DA CORDONE OMBELICALE USO APPROPRIATO DEL SANGUE DA CORDONE OMBELICALE 1. Cosa sono le cellule staminali emopoietiche? Le cellule staminali emopoietiche sono cellule in grado di riprodursi dando origine agli elementi corpuscolati

Dettagli

Trapianto allogenico nel linfoma di Hodgkin

Trapianto allogenico nel linfoma di Hodgkin Trapianto allogenico nel linfoma di Hodgkin Luca Castagna Istituto Clinico Humanitas, Rozzano Institut Paoli Calmettes, Marsiglia Perugia, 19.5.2011 HL e microambiente HL e microambiente Steidl, NEJM 2010

Dettagli

LA DONAZIONE DI MIDOLLO OSSEO Italian bone marrow donor registry (I.B.M.D.R.)

LA DONAZIONE DI MIDOLLO OSSEO Italian bone marrow donor registry (I.B.M.D.R.) LA DONAZIONE DI MIDOLLO OSSEO Italian bone marrow donor registry (I.B.M.D.R.) Donazione di midollo osseo o di cellule staminali emopoietiche da sangue periferico? Un tempo esisteva soltanto la donazione

Dettagli

PREMESSA, RAZIONALE SCIENTIFICO

PREMESSA, RAZIONALE SCIENTIFICO 1 PREMESSA, RAZIONALE SCIENTIFICO Il termine cellule staminali emopoietiche si riferisce ad una popolazione cellulare in grado di dare origine agli elementi corpuscolati del sangue: globuli rossi, globuli

Dettagli

Uso appropriato delle cellule staminali del sangue del cordone ombelicale

Uso appropriato delle cellule staminali del sangue del cordone ombelicale Uso appropriato delle cellule staminali del sangue del cordone ombelicale 2/10 Cellule staminali emopoietiche: cosa sono Il termine cellule staminali emopoietiche si riferisce ad una popolazione cellulare

Dettagli

IBMDR ITALIAN BONE MARROW DONOR REGISTRY

IBMDR ITALIAN BONE MARROW DONOR REGISTRY IBMDR ITALIAN BONE MARROW DONOR REGISTRY REGISTRO ITALIANO DONATORI MIDOLLO OSSEO fondato nel 1989 PRESSO Ospedali Galliera di Genova 1 FINALITA procurare ai pazienti ematologici in attesa di trapianto,

Dettagli

IL TRAPIANTO DI CELLULE STAMINALI

IL TRAPIANTO DI CELLULE STAMINALI IL TRAPIANTO DI CELLULE STAMINALI Maria Teresa Petrucci (Roma) La terapia (orale, endovenosa, sottocutanea) ha un ruolo fondamentalenellaterapia nella terapia delmielomamultiploche Multiplo è una malattia

Dettagli

LE NUOVE FRONTIERE DELLA MEDICINA LE CELLULE STAMINALI

LE NUOVE FRONTIERE DELLA MEDICINA LE CELLULE STAMINALI LE NUOVE FRONTIERE DELLA MEDICINA LE CELLULE STAMINALI DEFINIZIONE DI CELLULA STAMINALE Le cellule staminali si caratterizzano per le loro capacità biologiche. Capacità di automantenimento: sono in grado

Dettagli

-Sinossi del Protocollo-

-Sinossi del Protocollo- -Sinossi del Protocollo- CHEMIO-IMMUNOTERAPIA INTENSIVA PER IL TRATTAMENTO IN PRIMA LINEA DI PAZIENTI ADULTI CON LINFOMA NON HODGKIN A CELLULE T PERIFERICHE (PTCL) Studio Clinico A Tipo di studio Scopo

Dettagli

CAMERA DEI DEPUTATI Proposta di legge 5097 XVI Legislatura

CAMERA DEI DEPUTATI Proposta di legge 5097 XVI Legislatura CAMERA DEI DEPUTATI Proposta di legge 5097 XVI Legislatura Disposizioni sanzionatorie per la violazione della disciplina in materia di prelievo, conservazione e utilizzazione del sangue del cordone ombelicale

Dettagli

Il trapianto emopoietico e le terapie cellulari nella cura delle neoplasie ematologiche del bambino: da uno sguardo al passato alla proiezione futura

Il trapianto emopoietico e le terapie cellulari nella cura delle neoplasie ematologiche del bambino: da uno sguardo al passato alla proiezione futura Ottobre-Dicembre 2013 Vol. 43 N. 172 Pp. 238-245 Il trapianto emopoietico e le terapie cellulari nella cura delle neoplasie ematologiche del bambino: da uno sguardo al passato alla proiezione futura ONCologia

Dettagli

Permissività delle incompatibilità HLA nel trapianto di cellule staminali emopoietiche

Permissività delle incompatibilità HLA nel trapianto di cellule staminali emopoietiche Permissività delle incompatibilità HLA nel trapianto di cellule staminali emopoietiche OSPEDALI RIUNITI DI TRIESTE Servizio Sanitario Regionale AZIENDA OSPEDALIERO UNIVERSITARIA Ospedale di rilievo nazionale

Dettagli

Quando una cellula staminale (emopoietica) impazzisce

Quando una cellula staminale (emopoietica) impazzisce Quando una cellula staminale (emopoietica) impazzisce Alessandro M. Vannucchi Laboratorio Congiunto MMPC Università degli Studi e Azienda Ospedaliero-Universitaria Careggi Firenze In una goccia di sangue..

Dettagli

trapianto di midollo osseo

trapianto di midollo osseo trapianto di midollo osseo Le immagini di copertina sono state gentilmente concesse dalla rivista Le Scienze : nov. 1995, n. 327, pag. 83; nov. 1993, n. 303, pag. 52; ott. 1999, n. 374, pag. 28; nov. 1993,

Dettagli

TERAPIE BIOLOGICHE PER IL TRATTAMENTO DEL MORBO DI CROHN (CD). Studente: Di Savino Augusta Corso di Immunologia Molecolare A.

TERAPIE BIOLOGICHE PER IL TRATTAMENTO DEL MORBO DI CROHN (CD). Studente: Di Savino Augusta Corso di Immunologia Molecolare A. TERAPIE BIOLOGICHE PER IL TRATTAMENTO DEL MORBO DI CROHN (CD). Studente: Di Savino Augusta Corso di Immunologia Molecolare A.A 2007/2008 LE TERAPIE BIOLOGICHE: possono avere una maggiore efficacia terapeutica;

Dettagli

1 Massachussetts General Hospital, Boston MA; 2 Memorial Sloan-kettering Cancer

1 Massachussetts General Hospital, Boston MA; 2 Memorial Sloan-kettering Cancer Rapporto del Comitato della Società Americana per il Sangue e il Trapianto di Midollo (ASBMT), su: Raccolta e conservazione del Sangue Cordonale per Uso Personale. Tradotto da: Biology of Blood and Marrow

Dettagli

RUOLO DEL TRAPIANTO NEL PAZIENTE CON MIELOMA MULTIPLO

RUOLO DEL TRAPIANTO NEL PAZIENTE CON MIELOMA MULTIPLO RUOLO DEL TRAPIANTO NEL PAZIENTE CON MIELOMA MULTIPLO Nicola Giuliani U. O. Ematologia e CTMO, Azienda Ospedaliero-Universitaria di Parma MM-EPIDEMIOLOGIA 10% di tutti i tumori del sangue Malattia dell

Dettagli

Aspetti immunologici del trapianto emopoietico

Aspetti immunologici del trapianto emopoietico Summer School AIBT 2015 Favignana, Trapani Aspetti immunologici del trapianto emopoietico Marco Andreani, Ph.D Laboratorio di Immunogenetica e Biologia dei Trapianti - Fondazione IME Aspetti immunologici

Dettagli

MODULO INFORMATIVO PER IL COUNSELLING SULLA RACCOLTA E CONSERVAZIONE DEL SANGUE DEL CORDONE OMBELICALE

MODULO INFORMATIVO PER IL COUNSELLING SULLA RACCOLTA E CONSERVAZIONE DEL SANGUE DEL CORDONE OMBELICALE DIREZIONE SANITARIA DI PRESIDIO TEL. 02 5503.2143-2570 3202 FAX 0255185528 e-mail direzione.presidio@policlinico.mi.it P.01.CLT.M.03 PAGINA 1 DI 6 MODULO INFORMATIVO PER IL COUNSELLING SULLA RACCOLTA E

Dettagli

Gentile/i Signora/i, R7122 Scheda Informativa relativa alla donazione. Ed. 1del 09/12/2010 Rev. 1 del 11/07/2011

Gentile/i Signora/i, R7122 Scheda Informativa relativa alla donazione. Ed. 1del 09/12/2010 Rev. 1 del 11/07/2011 Gentile/i Signora/i, il sangue contenuto nel cordone ombelicale (SCO) e raccolto al momento del parto, rappresenta una preziosa sorgente di cellule staminali emopoietiche, quelle stesse cellule che sono

Dettagli

Saviour sibling : definizione

Saviour sibling : definizione La questione del saviour sibling Dino Moltisanti dino.moltisanti@gmail.com Saviour sibling : definizione Con questa espressione (bebé medicamento in spagnolo, fratello salvatore in italiano) si indica,

Dettagli

Direttore Dott. Germano Genitti

Direttore Dott. Germano Genitti Direttore Dott. Germano Genitti Certificazione ISO 9001:2008 VI Corso Genova, 21 Aprile 2012 CORNEE TIPIZZATE: UN PROGETTO PER IL FUTURO Germano Genitti, M.T. Vicentini, M. Baccante Franco Papola (Direttore

Dettagli

30.000 DONAZIONI, 10.000 UNITÀ, 500 TRAPIANTI: 20 ANNI DELLA MILANO CORD BLOOD BANK

30.000 DONAZIONI, 10.000 UNITÀ, 500 TRAPIANTI: 20 ANNI DELLA MILANO CORD BLOOD BANK UNA VITA CHE NASCE RIGENERA LA VITA 30.000 DONAZIONI, 10.000 UNITÀ, 500 TRAPIANTI: 20 ANNI DELLA MILANO CORD BLOOD BANK 8 giugno 2013 ore 9.00 Auditorium del Palazzo dei Congressi Provincia di Milano Via

Dettagli

Dipartimento Medicina Interna e Scienze Biomediche. Cattedra di Ematologia Centro Trapianti Midollo Osseo

Dipartimento Medicina Interna e Scienze Biomediche. Cattedra di Ematologia Centro Trapianti Midollo Osseo Nome ed Indirizzo Mangoni Marcellina ( Lina) Via Ruggero da Parma 3 43100 Parma Qualifica professionale Prof. Associato II Fascia Med /15 Dipartimento Medicina Interna e Scienze Biomediche Cattedra di

Dettagli

Le terapie avanzate nella cura delle malattie rare

Le terapie avanzate nella cura delle malattie rare Le terapie avanzate nella cura delle malattie rare Alessandro Aiuti Dipartimento Pediatrico Universitario Ospedaliero,OPBG, Università di Roma Tor Vergata Istituto San Raffaele Telethon per la Terapia

Dettagli

Banca del Sangue Cordonale di Cagliari Una possibilità in più per tutti

Banca del Sangue Cordonale di Cagliari Una possibilità in più per tutti Banca del Sangue Cordonale di Cagliari Una possibilità in più per tutti Sede: Piano terra, Presidio Ospedaliero Binaghi via Is Guadazzonis n.2-09126 Cagliari Struttura della Banca del Sangue Cordonale

Dettagli

CAMERA DEI DEPUTATI PROPOSTA DI LEGGE GAVA, ANTONIONE, MISTRELLO DESTRO, SANTORI, SARDELLI

CAMERA DEI DEPUTATI PROPOSTA DI LEGGE GAVA, ANTONIONE, MISTRELLO DESTRO, SANTORI, SARDELLI Atti Parlamentari 1 Camera dei Deputati CAMERA DEI DEPUTATI N. 5097 PROPOSTA DI LEGGE D INIZIATIVA DEI DEPUTATI GAVA, ANTONIONE, MISTRELLO DESTRO, SANTORI, SARDELLI Disposizioni sanzionatorie per la violazione

Dettagli

La terapia in utero delle malattie genetiche: cellule staminali, terapia genica

La terapia in utero delle malattie genetiche: cellule staminali, terapia genica La terapia in utero delle malattie genetiche: cellule staminali, terapia genica Prof. M.Seri: U.O. Genetica Clin ica Dipartimento per la Salute della Donna, del Bambin o e dell Adolescente Geni e malattie

Dettagli

Le cellule staminali emopoietiche: caratteristiche, funzioni, potenzialità terapeutiche, donazioni da adulto.

Le cellule staminali emopoietiche: caratteristiche, funzioni, potenzialità terapeutiche, donazioni da adulto. Le cellule staminali emopoietiche: caratteristiche, funzioni, potenzialità terapeutiche, donazioni da adulto. Vincenzo Saturni Ascoli Piceno, 29 settembre 2012 Cellule staminali Cellule non specializzate,

Dettagli

CAMERA DEI DEPUTATI PROPOSTA DI LEGGE

CAMERA DEI DEPUTATI PROPOSTA DI LEGGE Atti Parlamentari 1 Camera dei Deputati CAMERA DEI DEPUTATI N. 1946 PROPOSTA DI LEGGE D INIZIATIVA DEI DEPUTATI PORETTI, BELTRANDI, BIANCHI, CAPEZZONE, CIOFFI, DATO, DE ZULUETA, D ELIA, DIOGUARDI, GARNERO

Dettagli

UO Ematologia - Oncologia Pediatrica, IRCCS G.Gaslini, Genova (2)

UO Ematologia - Oncologia Pediatrica, IRCCS G.Gaslini, Genova (2) Il Trapianto di Midollo Osseo (TMO) da donatore non familiare in Italia: i primi 10 anni di attività del Gruppo Italiano per il Trapianto di Midollo Osseo (GITMO) Giorgio Dini (1), Roberta Cancedda (1),

Dettagli

Terapia globale della neutropenia grave nel paziente con neoplasie ematologiche. Fattori di crescita: G-CSF Pegilato

Terapia globale della neutropenia grave nel paziente con neoplasie ematologiche. Fattori di crescita: G-CSF Pegilato Terapia globale della neutropenia grave nel paziente con neoplasie ematologiche. Fattori di crescita: G-CSF Pegilato Dr.Luigi Curreli U.O. Ematologia Osp. San Francesco - Nuoro Criteri di tossicità WHO

Dettagli

Senato della Repubblica Commissione Igiene e sanità Roma. 19 marzo 2014

Senato della Repubblica Commissione Igiene e sanità Roma. 19 marzo 2014 Riccardo Saccardi, Banca Sangue Placentare Firenze Roberta Destro, Banca Sangue Placentare Padova Michele Santodirocco, Banca Sangue Placentare S. Giovanni Rotondo Senato della Repubblica Commissione Igiene

Dettagli

CAMERA DEI DEPUTATI PROPOSTA DI LEGGE FARINA COSCIONI, MAURIZIO TURCO, BERNARDINI, BELTRANDI, MECACCI, ZAMPARUTTI

CAMERA DEI DEPUTATI PROPOSTA DI LEGGE FARINA COSCIONI, MAURIZIO TURCO, BERNARDINI, BELTRANDI, MECACCI, ZAMPARUTTI Atti Parlamentari 1 Camera dei Deputati CAMERA DEI DEPUTATI N. 2859 PROPOSTA DI LEGGE D INIZIATIVA DEI DEPUTATI FARINA COSCIONI, MAURIZIO TURCO, BERNARDINI, BELTRANDI, MECACCI, ZAMPARUTTI Disposizioni

Dettagli

REGIONE TOSCANA GIUNTA REGIONALE

REGIONE TOSCANA GIUNTA REGIONALE REGIONE TOSCANA GIUNTA REGIONALE ESTRATTO DAL VERBALE DELLA SEDUTA DEL 21-11-2011 (punto N 39 ) Delibera N 1004 del 21-11-2011 Proponente DANIELA SCARAMUCCIA DIREZIONE GENERALE DIRITTI DI CITTADINANZA

Dettagli

La donazione solidale di. sangue di cordone ombelicale

La donazione solidale di. sangue di cordone ombelicale Servizio Trasfusionale La donazione solidale di sangue di cordone ombelicale Informazioni utili Il presente opuscolo è stato realizzato a cura del: - Dipartimento Patologia Clinica e Medicina Trasfusionale

Dettagli

Informazioni per i nuovi donatori di cellule staminali del sangue

Informazioni per i nuovi donatori di cellule staminali del sangue Informazioni per i nuovi donatori di cellule staminali del sangue Per semplicità redazionale nel testo seguente si utilizza la sola forma al maschile. Naturalmente tutte le denominazioni vanno intese anche

Dettagli

Va comunque segnalato che nell anno 2008 una delle banche associate di BioCord ha reimportato ed utilizzato in Italia, in un caso di neuroblastoma,

Va comunque segnalato che nell anno 2008 una delle banche associate di BioCord ha reimportato ed utilizzato in Italia, in un caso di neuroblastoma, BioCord, Associazione Banche Private del Sangue Cordonale, con il presente documento intende chiarire numerosi aspetti trattati con incredibile superficialità e parzialità nell articolo Non buttare quel

Dettagli

Ha conseguito la maturità scientifica nel 1988 con votazione 58/60.

Ha conseguito la maturità scientifica nel 1988 con votazione 58/60. MODELLO PER IL CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome Dott.ssa Atelda Romano Data di nascita Minturno (LT) il 26 Aprile 1969. Qualifica Amministrazione Incarico attuale Numero telefonico dell ufficio

Dettagli

DEL CORDONE OMBELICALE

DEL CORDONE OMBELICALE Assieme a una nuova vita nasce una possibilità di cura DONA IL SANGUE DEL CORDONE OMBELICALE UNA SCELTA CONSAPEVOLE Assieme a una nuova vita nasce una possibilità di cura. Questo messaggio richiama l

Dettagli