F.T.A. FIRST TIME ADOPTION DEGLI I.A.S./I.F.R.S.

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "F.T.A. FIRST TIME ADOPTION DEGLI I.A.S./I.F.R.S."

Transcript

1 Sede in Dimaro (TN) Piazzale Folgarida n. 30 Capitale sociale Euro i.v. Iscritta al n del Registro delle Imprese di Trento Partita Iva: Codice Fiscale: REA n. TN Soggetta a direzione e coordinamento da parte della società Valli di Sole, Peio e Rabbi S.p.a. in liquidazione (art bis c.c.) Allegato al bilancio al 30 Aprile 2015 F.T.A. FIRST TIME ADOPTION DEGLI I.A.S./I.F.R.S. Effetti della prima adozione degli I.F.R.S. sui bilanci d esercizio chiusi al 30 aprile 2012, 2013 e 2014 Archivio ufficiale delle C.C.I.A.A. Pag 1 di

2 NOTE ESPLICATIVE AL FIRST TIME ADOPTION DEGLI Informazioni generali Funivie Folgarida Marilleva S.p.A. (d ora in avanti anche la Società o FFM ) possiede i requisiti di emittente di strumenti finanziari diffusi fra il pubblico in misura rilevante, di cui all articolo 2-bis del Regolamento Emittenti, adottato con delibera CONSOB n del 14 maggio 1999, in esecuzione dell art. 116 del D. Lgs. n. 58 del 24 febbraio 1998 (TUF). La Società, pertanto, rientra nella fattispecie di cui alla lettera b) del D. Lgs. n. 38 del 28 febbraio 2005 che disciplina l esercizio delle opzioni previste dal Regolamento Comunitario n. 1606/2002 in materia di Principi Contabili Internazionali e, ai sensi dell art. 4, primo comma, del predetto decreto legislativo, ha adottato, per la prima volta, i Principi Contabili Internazionali omologati dall Unione Europea (d ora in avanti anche o IFRS ) per la predisposizione dell informativa finanziaria annuale a decorrere dall esercizio che chiude il 30 aprile L ultimo bilancio d esercizio di FFM redatto secondo i Principi Contabili Italiani (d ora in avanti anche OIC ), è relativo all esercizio chiuso al 30 aprile Ai sensi dell IFRS 1, che disciplina le modalità di transizione ai Principi Contabili Internazionali, il 1 maggio 2011 è stato identificato quale data di transizione agli IFRS. La situazione patrimoniale e finanziaria al 1 maggio 2011, pertanto, riflette le differenze di trattamento dei valori patrimoniali in applicazione degli, rispetto all esposizione in base al codice civile e agli OIC. La riserva di conversione IFRS, che sintetizza l effetto complessivo netto dell applicazione degli IFRS rispetto ai criteri di valutazione previsti dal codice civile e dai Principi Contabili OIC, è stata determinata in riferimento alla suddetta data di transizione. I bilanci chiusi al 30 aprile 2012, 2013 e 2014 sono stati ritrattati in applicazione degli. Ciò premesso, sono di seguito illustrate le informazioni richieste dall IFRS 1 (Prima adozione degli International Financial Reporting Standards). In particolare, tali informazioni riguardano l impatto che la conversione agli ha determinato sulla situazione patrimoniale e finanziaria, sull andamento economico e sui flussi finanziari presentati. Al fine di presentare gli effetti della transizione agli e per soddisfare le regole di informativa dei paragrafi 39.a e 39.b dell IFRS 1 sugli effetti derivanti dalla prima adozione degli, sono stati predisposti: A. la descrizione dei criteri di valutazione riguardanti le regole di applicazione degli, i trattamenti contabili prescelti nell ambito delle opzioni contabili consentite dagli stessi principi e gli schemi di bilancio riesposti in applicazione degli alla data di transizione del 1 maggio 2011 (limitatamente alla situazione patrimoniale-finanziaria) ed alla data del 30 aprile 2012, 2013 e 2014; B. i prospetti di riconciliazione tra il patrimonio netto ed il risultato economico rilevati in conformità agli OIC e quelli rilevati in conformità agli alla data di transizione (1 maggio 2011) ed al 30 aprile 2012, 2013 e 2014; C. i prospetti analitici di riconciliazione delle situazioni patrimoniali e finanziarie al 1 maggio 2011 ed al 30 aprile 2012, 2013 e 2014 e dei conti economici al 30 aprile 2012, 2013 e 2014 indicanti le rettifiche e riclassifiche apportate ai dati predisposti in conformità agli OIC, ai fini della riesposizione secondo gli. First Time Adoption degli Pag. 2 Archivio ufficiale delle C.C.I.A.A. Pag 2 di

3 Si precisa che la Società non ha presentato il prospetto dei flussi di cassa (rendiconto finanziario) all interno dei bilancio al 30 aprile 2012, 2013 e 2014 redatti in applicazione degli OIC. Pertanto, non sono stati predisposti i prospetti di riconciliazione con i prospetti dei flussi di cassa riferiti alle date suddette redatti in conformità agli, come consentito dall IFRS 1, paragrafo 40. * * * A. DESCRIZIONE DEI CRITERI DI VALUTAZIONE RIGUARDANTI LE REGOLE DI APPLICAZIONE DEGLI E TRATTAMENTI CONTABILI PRESCELTI NELL AMBITO DELLE OPZIONI CONTABILI CONSENTITE DA TALI PRINCIPI A.1. Principi generali Il prospetto della situazione patrimoniale e finanziaria al 1 maggio 2011 riflette le seguenti differenze di trattamento rispetto ai valori patrimoniali valutati in conformità degli OIC alla medesima data: sono state rilevate e valutate tutte le attività e le passività la cui iscrizione è richiesta dagli, incluse quelle non previste in applicazione degli OIC; sono state eliminate tutte le attività e le passività la cui iscrizione è richiesta dagli OIC, ma non è ammessa dagli ; sono state eventualmente riclassificate secondo quanto previsto dagli IFRS alcune voci di bilancio. Gli effetti di queste rettifiche, antecedenti il 1 maggio 2011, sono stati imputati nel patrimonio netto al 1 maggio 2011, alla voce Riserva da conversione IFRS, al netto dell effetto fiscale di volta in volta rilevato nel fondo imposte differite o nelle attività per imposte anticipate. A.2. Modalità di presentazione degli schemi di bilancio Nel prospetto della situazione patrimoniale e finanziaria, le attività e passività sono state suddivise tra quelle e non, intendendo per corrente ciò che ha presumibile manifestazione finanziaria entro i 12 mesi successivi alla data di riferimento del bilancio. Le attività per imposte anticipate e le passività fiscali differite sono riclassificate rispettivamente all interno delle attività non e delle passività non, come richiesto dal paragrafo 56 dello IAS 1. Per il conto economico è stata adottata una configurazione per natura, con esposizione dei margini fondamentali, rappresentati dall Ebitda e dall Ebit. Tale classificazione, a giudizio dell organo amministrativo, oltre ad essere quella più rilevante ed attendibile, è quella ritenuta più idonea a rappresentare lo specifico business della Società, conformemente alle modalità di reporting interno. I componenti di reddito non ri connessi al Concordato Preventivo, rilevati negli esercizi chiusi al 30 aprile 2012, al 30 aprile 2013 ed al 30 aprile 2014 sono stati esposti in apposite voci del conto economico, al fine di rappresentare i risultati operativi al netto dei significativi impatti di tale procedura concorsuale. È stato, inoltre, adottato uno schema unico di conto economico complessivo (in cui sono indicati anche i ricavi e costi non attribuiti al conto economico in applicazione degli IFRS, First Time Adoption degli Pag. 3 Archivio ufficiale delle C.C.I.A.A. Pag 3 di

4 oltre all indicazione del risultato economico d esercizio), come consentito dallo IAS 1, paragrafo 81. Gli schemi di bilancio utilizzati sono conformi alle disposizioni dello IAS 1 e, per quanto concerne il prospetto dei flussi di cassa, a quelle dello IAS 7. A.3. Principali trattamenti contabili prescelti nell ambito delle opzioni contabili consentite dagli omologati dall Unione Europea Valutazione di immobili, impianti e macchinari La Società ha adottato l opzione facoltativa prevista nell IFRS 1, paragrafo 17 in sede di prima applicazione degli (1 maggio 2011), valutando immobili, impianti e macchinari in base ai precedenti principi contabili adottati (OIC) in quanto tale valore risulta, nel complesso, paragonabile al costo o al costo ammortizzato in base agli. Successivamente all iscrizione iniziale, lo IAS 16, paragrafo 29, richiede che la Società utilizzi la contabilizzazione con il modello del costo, al netto degli ammortamenti accumulati, ovvero con il modello della rideterminazione del valore, determinando periodicamente il valore di mercato ed adeguando a tale valore il saldo contabile alla data di riferimento della valutazione del valore di mercato. La Società ha scelto di applicare il metodo del costo alle valutazioni successive alla prima iscrizione in base agli. Si precisa, inoltre, che il metodo del costo, in riferimento ai terreni non prevede la rilevazione del costo per ammortamento in quanto considerati a vita utile illimitata, come richiesto dallo IAS 16, paragrafo 58. Valutazione di partecipazioni in imprese controllate e collegate La Società ha adottato l opzione facoltativa prevista nell IFRS 1, paragrafo 23, in sede di prima applicazione degli (1 maggio 2011), valutando le partecipazioni in imprese controllate e collegate in base ai precedenti principi contabili adottati (OIC) in quanto rappresentativo del sostituto del costo (IFRS 1, paragrafo 23B.b.ii). A tale valore, tuttavia, sono state applicate le disposizioni dello IAS 36 in materia di Riduzioni di valore delle attività, in quanto applicabile. Successivamente all iscrizione iniziale, lo IAS 27, paragrafo 10, richiede che la Società contabilizzi le partecipazioni in società controllate e collegate al costo oppure in conformità allo IAS 39. La società ha optato per l utilizzo del criterio del costo. Si precisa che, risulta comunque applicabile, lo IAS 36 in materia di Riduzioni di valore delle attività al fine di allineare il valore contabile dell attività al suo valore recuperabile. Aggregazioni di imprese Il principio IFRS 3 non è stato applicato retroattivamente per le aggregazioni aziendali avvenute prima del 1 maggio 2011, come consentito dall IFRS 1, appendice B, paragrafo B.1. Contributi in conto capitale Lo IAS 20 in tema di contabilizzazione dei contributi pubblici ne consente l iscrizione come ricavo differito rilevato con un criterio sistematico nel prospetto dell'utile (perdita) d'esercizio durante la vita utile del bene (IAS 20, paragrafo 26) oppure in detrazione nel calcolo del valore contabile del bene, per cui il contributo è rilevato nel prospetto dell'utile (perdita) d'esercizio durante la vita del bene ammortizzabile come riduzione del costo dell'ammortamento (IAS 20 paragrafo 27). La Società ha optato per la contabilizzazione dei contributi pubblici ottenuti con riferimento agli investimenti effettuati per la realizzazione degli impianti come ricavi First Time Adoption degli Pag. 4 Archivio ufficiale delle C.C.I.A.A. Pag 4 di

5 differiti, riclassificati all interno delle voci Altre passività non e Altre passività, attribuiti sistematicamente al prospetto dell'utile (perdita) d'esercizio sulla base della vita utile del bene cui detti contributi si riferiscono. A.4. Principali riclassificazioni applicate per la riesposizione dei dati in conformità agli Costi capitalizzati per le piste da sci Tali costi sono stati riclassificati all interno della voce Immobili, impianti e macchinari, adottando l approccio per componenti indicato dallo IAS 16. Tale principio stabilisce, al paragrafo 16, che il costo della citata voce deve contenere, oltre al prezzo di acquisto, anche eventuali costi direttamente attribuibili per portare il bene nel luogo e nelle condizioni necessarie al funzionamento nel modo inteso dalla direzione aziendale. In effetti, la pista da sci rappresenta un elemento necessario al funzionamento e sfruttamento degli impianti di risalita, così come questi ultimi sono indispensabili al godimento delle piste da sci. Si configura, pertanto, un insieme produttivo non separabile. Inoltre, considerando quanto indicato al paragrafo 17, lett. B,) dello IAS 16 secondo cui, tra i costi direttamente imputabili alla voce Immobili, impianti e macchinari, rientrano anche i costi da sostenere per la preparazione del sito, i costi per le piste da sci possono essere ritenuti una componente degli investimenti negli impianti di risalita, da riclassificare, quindi, all interno della voce Immobili, Impianti e macchinari. L ammortamento dei costi relativi alle piste da sci è determinato, secondo l approccio per componenti, sulla base di uno specifico piano di ammortamento sistematico, rappresentativo della presumibile vita utile. Il criterio di ammortamento, adottato in applicazione degli OIC, è in linea con le disposizioni dello IAS 16, escludendo, pertanto, la necessità di rettificare i piani di ammortamento precedenti. Costi per manutenzioni speciali e revisioni speciali Tali costi sono stati riclassificati all interno della voce Immobili, impianti e macchinari, adottando l approccio per componenti illustrato dallo IAS 16. In particolare, tale approccio è stato definito in applicazione del paragrafo 14, dello IAS 16 secondo cui una condizione di funzionamento per un immobile, impianto o macchinario (per esempio un aeromobile) può richiedere significative verifiche regolari per eventuali guasti, indipendentemente dal fatto che le parti dell elemento siano sostituite. Quando si effettua ciascuna significativa verifica, il suo costo è rilevato nel valore contabile di un elemento di immobili, impianti e macchinari come una sostituzione. Tali indicazioni sono state ritenute applicabili ai costi capitalizzati per manutenzioni speciali e revisioni speciali degli impianti. L ammortamento dei costi relativi ai costi per manutenzioni speciali e revisioni speciali è determinato, secondo l approccio per componenti, sulla base di uno specifico piano di ammortamento sistematico, rappresentativo della presumibile vita utile. Il criterio di ammortamento, adottato in applicazione degli OIC, è in linea con le disposizioni dello IAS 16, escludendo, pertanto, la necessità di rettificare i piani di ammortamento precedenti. Riclassifica costi assimilati al costo del personale Il costo sostenuto per amministratori, sindaci e collaboratori è stato riclassificato tra i costi del personale, anziché alla voce costi per servizi come disposto dai Principi Contabili OIC. Analogamente sono state riclassificate alla voce costo del personale le altre componenti non monetarie rientranti nella definizione di benefici a breve termine dei dipendenti, come indicato dal paragrafo 8, dello IAS 19 (pasti, visite mediche, ecc.). First Time Adoption degli Pag. 5 Archivio ufficiale delle C.C.I.A.A. Pag 5 di

6 A.5. Principali rettifiche applicate per la riesposizione dei dati in conformità agli Attività immateriali non ammissibili per gli I costi immateriali capitalizzati nel bilancio redatto secondo gli OIC che non presentano i requisiti richiesti dagli IFRS per l iscrizione in bilancio sono stati eliminati. L effetto di tale eliminazione contabile, alla data di transizione identificata, è stato iscritto nella riserva di conversione IFRS. Le attività immateriali stornate sono principalmente costituite da costi di pubblicità ed oneri per consulenze prestate da terzi. Partecipazione in Trento Funivie S.p.A. La Società deteneva, alle date di riesposizione dei bilanci secondo gli IFRS, il controllo della società Trento Funivie S.p.A. La partecipazione è stata valutata al costo, detratte le perdite di valore. In particolare, tenuto conto dell andamento economico negativo della partecipata, il patrimonio netto di Trento Funivie S.p.A., alla data di transizione, è stato rettificato dell ammontare, al netto del correlato effetto fiscale, delle attività immateriali capitalizzate che non possiedono i requisiti per l iscrizione secondo gli IFRS. L applicazione del citato criterio di valutazione ha determinato l iscrizione di una rettifica in diminuzione del valore della partecipazione in Trento Funivie S.p.A., che alla data di transizione, ammonta ad Euro 620 migliaia circa. Alla data del 30 aprile 2014 la suddetta partecipazione risulta interamente svalutata per effetto dei risultati del test di impairment eseguito. Partecipazione in società collegate ed altre società (non controllate) Le partecipazioni nelle società collegate ed altre società (non controllate) sono state iscritte al costo, detratte le perdite di valore. Alla data del 30 aprile 2014 le partecipazioni detenute in Pejo Funivie S.p.A. e C.I.S. S.p.A. Compagnia Investimenti e Sviluppo risultano interamente svalutate per effetto dei risultati del test di impairment eseguito. La quota di partecipazione detenuta in Funivie Madonna di Campiglio S.p.A. (nel prosieguo anche solo FMC ), assegnata ai creditori concordatari in esecuzione della proposta concordataria omologata, è stata esposta, con riferimento alla data di transizione e nel bilancio chiuso al 30 aprile 2012, separatamente nello stato patrimoniale alla voce attività finanziarie non possedute per la vendita, come disposto dallo IAS 1, paragrafo 54.j, e dall IFRS 5. Tale attività è stata valutata al fair value che, in questo caso, risulta pari al valore di carico stimato secondo gli OIC, essendo stata utilizzata per estinguere una passività di pari importo. La partecipazione residua in FMC, rappresentativa del 18,68% del suo capitale, è stata valutata al costo, non indentificandosi circostanze che potrebbero giustificare l applicazione del metodo del patrimonio netto. Pertanto, alla data del 30 aprile 2012, è stata eliminata la rivalutazione operata nel bilancio redatto secondo gli OIC. Dividendi I ricavi per dividendi derivanti da società partecipate sono iscritti in base allo IAS 27, paragrafo 12, secondo cui Un'entità deve rilevare un dividendo di una controllata, di un'entità a controllo congiunto o di una società collegata nel prospetto dell'utile (perdita) d'esercizio del suo bilancio separato una volta accertato il diritto a percepire il dividendo. Per tale ragione il dividendo di FMC deliberato da quest ultima in sede di approvazione del bilancio al 30 aprile 2011, che era stato contabilizzato da FFM, secondo gli OIC, in base al criterio di competenza nel bilancio chiuso al 30 aprile 2011, è stato attribuito all esercizio, chiuso al 30 aprile Strumenti Finanziari Partecipativi First Time Adoption degli Pag. 6 Archivio ufficiale delle C.C.I.A.A. Pag 6 di

7 Gli Strumenti Finanziari Partecipativi denominati SFP1 e SFP2, che sono stati assegnati ai creditori concordatari in esecuzione della proposta concordataria omologata, sono stati oggetto di iscrizione sulla base del fair value in riferimento alla data di soddisfacimento di tali crediti a mezzo dell assegnazione dei suddetti strumenti finanziari. Successivamente alla prima misurazione degli strumenti finanziari partecipativi al fair value, è stato adottato il metodo di valutazione del costo ammortizzato in base al tasso di interesse effettivo previsto dal paragrafo 47, dello IAS 39. Il fair value è stato determinato attualizzando i pagamenti futuri previsti dai rispettivi regolamenti degli SFP1 e degli SFP2, in base ad un tasso di interesse ritenuto rappresentativo del costo di mercato del capitale di credito. Tenuto conto delle disposizioni del paragrafo AG76 dello IAS 39 e delle indicazioni contenute nell IFRS 13, la determinazione del tasso di interesse applicato per l attualizzazione degli strumenti finanziari partecipativi si è basato su una tecnica di valutazione che utilizza solo dati provenienti da mercati osservabili (cosiddetti input di livello 2) non disponendo di un prezzo quotato in un mercato attivo per una attività o passività identica (cosiddetti input di livello 1). Il tasso di interesse applicato è stimato al 4,20% ed è costituito dalla media dei tassi di interesse desumibili dal Bollettino Statistico del IV trimestre 2011, pubblicato dalla Banca d Italia, relativi ai tassi su finanziamenti per cassa a società di servizi, area Italia nord orientale, di durata oltre 5 anni, pari al 4,48% (tavola E.1.5.1) e ai tassi su finanziamenti a scadenza, erogati per cassa al settore produttivo, area Italia nord orientale, di durata oltre 5 anni e importo oltre Euro 25 milioni, pari al 3,92% (tavola E.1.5.3). Il differenziale ottenuto tra il valore di fair value, come sopra determinato alla data di omologa della proposta concordataria, che ha determinato il soddisfacimento dei debiti concordatari attraverso l assegnazione degli strumenti finanziari partecipativi nei tempi ed alle condizioni di cui alla proposta concordataria omologata stessa, e l ammontare nominale dei debiti iniziali, è stato rilevato tra i proventi finanziari del conto economico d esercizio, in quanto il paragrafo 60 dell IFRS 13 stabilisce che Se un altro IFRS richiede o permette che un entità valuti una attività o passività inizialmente al fair value e il prezzo dell operazione differisce dal fair value, l entità deve rilevare l utile o la perdita risultante nell utile (perdita) d esercizio, a meno che lo stesso IFRS non disponga diversamente e il paragrafo AG76 dello IAS 39 chiarisce che un entità deve rilevare la differenza tra il fair value al momento della rilevazione iniziale e il prezzo dell operazione come utile o perdita. I proventi finanziari attribuiti al conto economico dell esercizio 2011/12 ammontano a Euro migliaia. Analogo trattamento è stato riservato alla successiva assegnazione di Strumenti Finanziari Partecipativi denominati SFP1 a Cassa di Risparmio di Bolzano-Sparkasse S.p.A., effettuata nell ambito di uno specifico accordo transattivo perfezionatosi nel corso dell esercizio 2013/14, con rilevazione di proventi finanziari da prima misurazione al valore di fair value per Euro 50 migliaia. A fronte delle suddette valutazioni, sono stati rilevati nel bilancio i correlati effetti fiscali. Le passività finanziarie relative agli Strumenti Finanziari Partecipativi sono riclassificate nella Situazione patrimoniale-finanziaria alle voci Altre passività finanziarie non ed Altre passività finanziarie, sulla base della data di presumibile manifestazione finanziaria. Costi di transazione dei finanziamenti bancari Gli oneri sostenuti per l ottenimento dei finanziamenti bancari a medio/lungo termine sono stati considerati nella determinazione del valore iniziale di iscrizione del relativo debito ed attribuiti agli esercizi futuri in applicazione del costo ammortizzato con il metodo dell interesse effettivo, come disposto dallo IAS 39. Piani a benefici definiti First Time Adoption degli Pag. 7 Archivio ufficiale delle C.C.I.A.A. Pag 7 di

8 L ammontare delle passività per i piani a benefici definiti nei confronti dei dipendenti (ovvero il fondo TFR) sono state iscritte nel bilancio riesposto secondo gli IFRS sulla base del metodo attuariale di cui allo IAS 19. L effetto patrimoniale netto iscritto nella riserva di conversione IFRS alla data di transizione ammonta ad Euro 195 migliaia, al netto del correlato effetto fiscale iscritto tra le passività per imposte differite. Costi di transazione per aumento di capitale sociale Le spese relative all operazione di aumento di capitale sociale effettuato nell esercizio chiuso al 30 aprile 2014, pari ad Euro 87 migliaia, sono state portate in detrazione delle riserve di patrimonio netto, al netto dell effetto fiscale, in applicazione del paragrafo 37 dello IAS 32, il quale stabilisce che I costi di transazione relativi a un'operazione sul capitale sono contabilizzati come una diminuzione di patrimonio netto (al netto di qualsiasi beneficio fiscale connesso) nella misura in cui hanno natura di costi marginali direttamente attribuibili all'operazione sul capitale che diversamente sarebbero stati evitati. A.6. Altre informazioni La Società, in applicazione degli OIC, non ha predisposto il bilancio consolidato per gli esercizi chiusi al 30 aprile 2012, 2013 e 2014 in quanto non ne ricorrevano i presupposti. Per tale ragione, nel presente documento, sono stati descritti gli effetti derivanti dall adozione degli unicamente in riferimento al bilancio separato della Società, redatto ai sensi dello IAS 27. Si ricorda che la Società deteneva la maggioranza delle azioni ordinarie di Trento Funivie S.p.A. fino all esercizio chiuso al 30 aprile Per effetto dell acquisizione di efficacia della delibera di aumento di capitale sociale adottata da tale società partecipata, a decorrere dal dicembre 2013, la quota di partecipazione di FFM si è ridotta dal 52% del totale delle azioni ordinarie in circolazione ante aumento del capitale sociale (pari al 30,41% del totale delle azioni in circolazione), al 34,30% del totale delle azioni ordinarie in circolazione post aumento del capitale (pari al 17,49% del totale delle azioni in circolazione), con l effetto che FFM ha cessato di possedere il controllo di Trento Funivie S.p.A. ai sensi dell IFRS 10. Tenuto conto pertanto che, nei summenzionati esercizi, la Società non ha predisposto, nel pieno rispetto degli OIC, il bilancio consolidato e che, successivamente al dicembre 2013, FFM non esercita più il controllo di Trento Funivie S.p.A., quest ultima non è stata oggetto di consolidamento all interno del presente documento e la partecipazione in essa detenuta è stata contabilizzata tenendo conto delle disposizioni dello IAS 27 e dello IAS 38, come precedentemente descritto. A.7. Schemi di bilancio riesposti in applicazione degli PROSPETTO DELLA SITUAZIONE PATRIMONIALE-FINANZIARIA ATTIVITA' 30/04/ /04/ /04/ /05/2011 Attività non Immobili, impianti e macchinari Attività immateriali a vita utile definita Attività finanziarie non di cui attività finanziarie non possedute per la 0 0 vendita First Time Adoption degli Pag. 8 Archivio ufficiale delle C.C.I.A.A. Pag 8 di

9 Altre attività non Attività per imposte anticipate Totale attività non Attività Crediti verso clienti Crediti verso controllate e controllanti Crediti verso collegate Rimanenze Altri crediti e attività Disponibilità liquide e mezzi equivalenti Totale attività TOTALE ATTIVO PATRIMONIO NETTO E PASSIVITA' 30/04/ /04/ /04/ /05/2011 Patrimonio netto Capitale sociale Riserva da conversione IFRS Altre riserve Riserva di utili Utile (perdita) del periodo Totale Patrimonio Netto Passività non Debiti verso banche non Altre passività finanziarie non Fondi per rischi ed oneri Piani a benefici definiti per i dipendenti Altre passività non Passività fiscali differite Totale passività non Passività Debiti verso banche Altre passività finanziarie Debiti verso fornitori Debiti verso controllate e controllanti Debiti verso collegate Debiti tributari Altre passività Totale passività TOTALE PATRIMONIO NETTO E PASSIVITA' PROSPETTO DI CONTO ECONOMICO COMPLESSIVO CONTO ECONOMICO COMPLESSIVO 30/04/ /04/ /04/2012 Ricavi delle vendite e delle prestazioni Altri ricavi e proventi operativi Totale ricavi Costo delle merci e variazione rimanenze Costi per servizi Costo del personale First Time Adoption degli Pag. 9 Archivio ufficiale delle C.C.I.A.A. Pag 9 di

10 Costi per costruzioni in economia capitalizzati Oneri diversi di gestione Totale costi operativi EBITDA ante proventi e costi procedura di concordato preventivo Altri proventi da procedura di concordato preventivo Altri proventi da transazioni e accordi novativi Costi della procedura di concordato preventivo EBITDA comprensivo dei proventi e costi procedura di concordato preventivo Accantonamenti Ammortamenti Riduzioni di valore di attività non EBIT Proventi finanziari e dividendi Oneri finanziari Utili e perdite su cambi RISULTATO PRIMA DELLE IMPOSTE Imposte RISULTATO ECONOMICO NETTO DELL'ESERCIZIO Altre componenti di conto economico complessivo RISULTATO ECONOMICO NETTO COMPLESSIVO PROSPETTO DELLE VARIAZIONI DI PATRIMONIO NETTO PROSPETTO DELLE VARIAZIONI DI PATRIMONIO NETTO Capitale sociale Riserva da conversione IFRS Altre riserve Riserva di utili Utile (perdita) d'esercizio Totale Saldo al 01/05/ Destinazione risultato economico al 30/04/ Altre variazioni Risultato economico al 30/04/ Saldo al 30/04/ Destinazione risultato economico al 30/04/ First Time Adoption degli Pag. 10 Archivio ufficiale delle C.C.I.A.A. Pag 10di

11 Risultato economico al 30/04/ Saldo al 30/04/ Destinazione risultato economico al 30/04/ Aumento di capitale al netto costi di transazione Arrotondamenti 4 4 Risultato economico al 30/04/ Saldo al 30/04/ PROSPETTO DEI FLUSSI DI CASSA PROSPETTO DEI FLUSSI DI CASSA 30/04/ /04/ /04/2012 Risultato economico netto d'esercizio Adjustments: Accantonamenti Ammortamenti Riduzioni di valore di attività non Minusvalenza cessione attività non Contributi di competenza dell'esercizio Costo piano a benefici definiti per i dipendenti Oneri (proventi) finanziari netti e dividendi Altri proventi da procedura di concordato preventivo Altri proventi da transazioni e accordi novativi Proventi finanziari netti da prima misurazione SFP al fair value Imposte Cash Flow operativo (Incremento)/Decremento crediti commerciali (Incremento)/Decremento rimanenze (Incremento)/Decremento altri crediti e non Incremento/(Decremento) debiti commerciali Incremento/(Decremento) altri debiti operativi Erogazioni di piani a benefici definiti ai dipendenti Incremento/(Decremento) altre passività non Incremento/(Decremento) passività per fondi rischi ed oneri Dividendi incassati Imposte sul reddito pagate nell'esercizio FLUSSO DI CASSA DELLA GESTIONE CARATTERISTICA (Investimenti)/Disinvestimenti netti attività immateriali (Investimenti)/Disinvestimenti netti immobili, impianti, macchinari (Investimenti)/Disinvestimenti netti in Attività finanziarie non (escluse quelle disponibili per la vendita) FLUSSO DI CASSA DELL'ATTIVITA' DI INVESTIMENTO First Time Adoption degli Pag. 11 Archivio ufficiale delle C.C.I.A.A. Pag 11di

12 Incrementi/(Decrementi) debiti finanziari verso banche Incrementi/(Decrementi) altri debiti finanziari Aumento di capitale al netto costi di transazione Adeguamento per prima misurazione SFP al fair value (Incrementi)/Decrementi attività finanziarie disponibili per la vendita Oneri (proventi) finanziari netti FLUSSO DI CASSA DELL'ATTIVITA' FINANZIARIA FLUSSO DI CASSA COMPLESSIVO NETTO Disponibilità liquide all'inizio dell'esercizio Disponibilità liquide alla fine dell'esercizio VARIAZIONE DELLE DISPONIBILITA' LIQUIDE NELL'ESERCIZIO * * * B. PROSPETTI DI RICONCILIAZIONE TRA IL PATRIMONIO NETTO ED IL RISULTATO ECONOMICO RILEVATI IN CONFORMITÀ AGLI OIC E QUELLI RILEVATI IN CONFORMITÀ AGLI ALLA DATA DI TRANSIZIONE (1 MAGGIO 2011) ED AL 30 APRILE 2012, 2013 E 2014 Le differenze emergenti dall applicazione degli rispetto agli OIC, nonché le scelte effettuate dalla Società nell ambito delle opzioni contabili previste dagli, comportano una rielaborazione dei dati contabili predisposti secondo la normativa italiana vigente in materia di bilanci, con effetti sul patrimonio netto e sul risultato economico che sono sintetizzati nei prospetti riportati in seguito. Come richiesto dall IFRS 1, paragrafo 39.a, si presenta lo schema di riconciliazione tra il patrimonio netto rilevato in conformità agli OIC e quello rilevato in conformità agli alla data di transizione agli (1 maggio 2011), al 30 aprile 2012, al 30 aprile 2013 ed al 30 aprile RICONCILIAZIONE PATRIMONIO NETTO Ref. 30/04/ /04/ /04/ /05/2011 Patrimonio netto OIC Effetti della prima adozione degli alla data di transizione: - Eliminazione attività immateriali non IAS compliant Adeguamento partecipazione Trento Funivie Attribuzione dividendo Funivie Madonna di Campiglio all'esercizio di delibera Ritrattamento fondo TFR ex IAS Totale Riserva da conversione IFRS Eliminazione rivalutazione partecipazione FMC Eliminazione rivalutazione partecipazione Trento Funivie S.p.A Attribuzione dei costi netti di transazione per l'aumento di capitale Rettifica riserva di utili derivanti da variazioni su risultato economico anni precedenti Altro e arrotondamenti 5 Variazione risultato dell'esercizio First Time Adoption degli Pag. 12 Archivio ufficiale delle C.C.I.A.A. Pag 12di

13 Patrimonio netto IFRS Note esplicative al prospetto di riconciliazione tra il patrimonio netto OIC ed il patrimonio netto : Si procede di seguito a fornire una breve illustrazione delle riconciliazioni operate tra il patrimonio netto OIC ed il Patrimonio netto. Ragioni di completezza impongono di precisare che la numerazione utilizzata di seguito prima della descrizione di ogni rettifica operata è la medesima indicata nella colonna denominata Ref., del prospetto intitolato RICONCILIAZIONE PATRIMONIO NETTO che precede. 1. Si tratta di rettifica apportata alla data di transizione. In particolare, sono state eliminate le immobilizzazioni immateriali capitalizzate in base agli OIC che non possiedono i requisiti richiesti dallo IAS 38 per l iscrizione tra le attività immateriali (costi di pubblicità, lavori su beni di terzi ed altri oneri pluriennali). La rettifica è al netto del correlato effetto fiscale. 2. Si tratta di rettifica apportata alla data di transizione. La partecipazione in Trento Funivie S.p.A. è stata iscritta al costo. Tuttavia, in considerazione dell andamento economico di tale società è stata apportata una riduzione di valore in misura pari all ammontare pro-quota al netto del correlato effetto fiscale delle attività immateriali capitalizzate da Trento Funivie S.p.A. stessa, che non possiedono i requisiti per l iscrizione secondo gli. L applicazione del citato criterio di valutazione ha determinato l iscrizione di una rettifica in diminuzione del valore della partecipazione in Trento Funivie S.p.A., che alla data di transizione, ammonta ad Euro 620 migliaia circa. 3. Si tratta di rettifica apportata alla data di transizione. Il dividendo percepito da Funivie Madonna di Campiglio S.p.A. era stato contabilizzato, in applicazione degli OIC, nell esercizio in cui si era formato. Tuttavia, in base al disposto dello IAS 27, il dividendo deve essere rilevato solo nell esercizio in cui viene accertato il diritto a percepire tale provento. Pertanto l iscrizione dei dividendi maturati con riferimento alle azioni FMC è stata posticipata nell esercizio chiuso al 30 aprile 2012, anno in cui l assemblea degli azionisti di FMC ne ha approvato la distribuzione. 4. Si tratta di rettifica apportata alla data di transizione. La passività relativa al fondo TFR è stata determinata utilizzando il metodo della proiezione unitaria del credito effettuato da attuari indipendenti. Le rettifiche descritte ai punti da 1 a 4, complessivamente considerate, ammontano a Euro migliaia. Tale importo, che costituisce l ammontare della Riserva da conversione IFRS, rappresenta l effetto netto sul Patrimonio Netto della Società, alla data di transizione, delle rettifiche operate in applicazione degli. 5. E stata eliminata la rivalutazione della partecipazione in FMC operata in applicazione degli OIC, mediante iscrizione diretta alla riserva di rivalutazione, in quanto in sede di transizione agli è stato scelto, quale criterio di valutazione, il metodo del costo. 6. E stata eliminata la rivalutazione della partecipazione in Trento Funivie S.p.A. operata in applicazione degli OIC, mediante iscrizione diretta alla riserva di rivalutazione, in quanto in sede di transizione agli è stato scelto, quale criterio di valutazione, il metodo del costo (salvo riduzioni di valore in applicazione dello IAS 36). 7. Le spese relative all operazione di aumento di capitale sociale funzionale all esecuzione della proposta concordataria omologata, effettuato nell esercizio First Time Adoption degli Pag. 13 Archivio ufficiale delle C.C.I.A.A. Pag 13di

14 chiuso al 30 aprile 2014, pari ad Euro 87 migliaia, sono state portate in detrazione delle riserve di patrimonio netto, al netto dell effetto fiscale, in applicazione del paragrafo 37 dello IAS La voce Rettifica riserva di utili derivanti da variazioni su risultato economico anni precedenti rappresenta gli effetti cumulati degli anni precedenti derivanti dalle rettifiche operate con riferimento al risultato economico in applicazione degli, rispetto a quello determinato in applicazione degli OIC. Per una migliore disamina di tale posta si rinvia a quanto sarà meglio esposto nel prosieguo. 9. La voce Variazione risultato dell'esercizio rappresenta le rettifiche apportate al risultato economico dell esercizio in applicazione degli, rispetto a quello determinato in applicazione degli OIC. Per una migliore disamina di tale posta si rinvia a quanto sarà meglio esposto nel prosieguo. Come richiesto dall IFRS 1, paragrafo 39.b, si presenta di seguito lo schema di riconciliazione tra il risultato economico rilevato in conformità agli OIC e il risultato economico complessivo rilevato in conformità agli al 30 aprile 2012, al 30 aprile 2013 e al 30 aprile Per ulteriori approfondimenti si rinvia alle sezioni successive del presente documento. RICONCILIAZIONE CONTO ECONOMICO Ref. 30/04/ /04/ /04/2012 Risultato economico OIC Eliminazione capitalizzazione attività immateriali non IAS compliant Eliminazione ammortamenti delle attività immateriali stornate in quanto non IAS compliant Adeguamento rettifica di valore partecipazione in Trento Funivie S.p.A Adeguamento rettifica di valore partecipazione in Pejo Funivie S.p.A Adeguamento rettifica di valore partecipazione in CIS S.p.A Iscrizione dividendo da FMC Proventi finanziari da prima misurazione SFP al fair value Adeguamento oneri finanziari su SFP in base al costo ammortizzato Adeguamento oneri finanziari su finanziamenti bancari in base al costo ammortizzato Adeguamento costi del personale per piani a benefici definiti Adeguamento oneri finanziari per piani a benefici definiti Attribuzione al patrimonio netto dei costi netti di transazione per l'aumento di capitale Imposte anticipate/differite su rettifiche Totale rettifiche Risultato economico complessivo IAS / IFRS First Time Adoption degli Pag. 14 Archivio ufficiale delle C.C.I.A.A. Pag 14di

15 Le imposte anticipate e differite rilevate nel conto economico con riferimento alle rettifiche derivanti dall applicazione degli sono dettagliate come segue: DETTAGLIO IMPOSTE ANTICIPATE/DIFFERITE SU RETTIFICHE Ref. 30/04/ /04/ /04/2012 Eliminazione capitalizzazione e ammortamenti di attività immateriali non IAS compliant Prima misurazione degli SFP al fair value e adeguamento oneri finanziari al costo ammortizzato Adeguamento oneri finanziari su finanziamenti bancari in base al costo ammortizzato Adeguamento piani a benefici definiti in base al metodo attuariale Attribuzione al patrimonio netto dei costi di transazione per l'aumento di capitale Totale imposte anticipate/differite su rettifiche Note esplicative al prospetto di riconciliazione tra il risultato economico OIC e il risultato economico complessivo : Si procede di seguito a fornire una breve illustrazione delle riconciliazioni operate tra il risultato economico OIC ed il risultato economico complessivo. Ragioni di completezza impongono di precisare che la numerazione utilizzata di seguito prima della descrizione di ogni rettifica operata è la medesima indicata nelle colonne denominate Ref. dei prospetti intitolati RICONCILIAZIONE CONTO ECONOMICO e DETTAGLIO IMPOSTE ANTICIPATE/DIFFERITE SU RETTIFICHE che precedono. 10. I costi relativi ad attività immateriali che sono stati capitalizzati, in ciascun esercizio, in base agli OIC, privi dei requisiti richiesti dallo IAS 38 per il loro mantenimento nel bilancio redatto in applicazione degli, sono stati eliminati. Tali oneri sono stati interamente spesati tra i costi per servizi nell esercizio di riferimento. 11. Gli ammortamenti imputati al risultato economico in base agli OIC, relativi ai costi per attività immateriali (capitalizzati nell esercizio in esame ed in quelli precedenti) sono stati eliminati in quanto privi dei requisiti dello IAS 38 per il loro mantenimento tra le attività immateriali, con la conseguenza che gli stessi sono stati esclusi dai costi dell esercizio. 12. Il costo della partecipazione in Trento Funivie S.p.A. è stato rettificato per tenere in considerazione le riduzioni di valore subite da tale partecipazione. Per gli esercizi chiusi al 30 aprile 2012 e 2013, l ammontare pro-quota della perdita d esercizio rideterminata per tenere in considerazione gli effetti dell eliminazione delle attività immateriali prive dei requisiti IAS per la loro iscrizione, identificate in sede di transizione agli in capo a Trento Funivie S.p.A. stessa (vedi anche nota 2) è stato assunto quale valore della riduzione di valore di tale partecipazione. In relazione all esercizio chiuso al 30 aprile 2014, la riduzione di valore della partecipazione per Euro 745 migliaia è stata determinata in base all impairment test eseguito. 13. Con riferimento alla data del 30 aprile 2014 si è reso necessario procedere ad una rettifica di valore della partecipazione detenuta in Pejo Funivie S.p.A., per Euro migliaia; rettifica che è stata determinata in base all impairment test eseguito. First Time Adoption degli Pag. 15 Archivio ufficiale delle C.C.I.A.A. Pag 15di

16 14. Con riferimento alla data del 30 aprile 2014, si è altresì reso necessario procedere ad una rettifica di valore della partecipazione detenuta in CIS S.p.A., per Euro 406 migliaia, determinata in base all impairment test eseguito. 15. La rettifica operata discende dalla necessità di iscrizione del dividendo percepito da FMC nell esercizio chiuso al 30 aprile 2012; esercizio di riferimento in cui è stata assunta la delibera di distribuzione dei dividendi da parte dell assemblea degli azionisti di FMC, come richiesto dallo IAS 27. Si ricorda, come meglio puntualizzato in precedenza, che la Società aveva rilevato il provento nell esercizio precedente, in base al principio di maturazione per competenza; principio quest ultimo consentito dagli OIC. 16. Gli strumenti finanziari partecipativi denominati SFP1 e SFP2 sono stati iscritti in base al loro fair value stimato sulla base del tasso di mercato del 4,20% (per la cui determinazione si rimanda a quanto già precedentemente descritto). La differenza tra la prima misurazione al fair value ed il loro valore nominale è stata attribuita al risultato economico d esercizio mediante apposita iscrizione tra i proventi finanziari. L effetto di tale prima misurazione al fair value è pari ad Euro migliaia con riferimento all esercizio chiuso al 30 aprile 2012 ed a Euro 50 migliaia nell esercizio chiuso al 30 aprile Gli oneri finanziari di competenza dell esercizio maturati con riferimento agli strumenti finanziari partecipativi sono stati rideterminati in base al costo ammortizzato con il criterio dell interesse effettivo, tenuto conto del valore di prima iscrizione, pari al fair value stimato (vedi nota 16). 18. I costi di transazione connessi all erogazione dei finanziamenti bancari spesati, in applicazione degli OIC, tra i costi d esercizio, sono stati imputati, con il passaggio agli, a riduzione dell ammontare del finanziamento ricevuto, come richiesto dallo IAS 39. Ciò ha determinato, nell esercizio chiuso al 30 aprile 2012, minori costi per Euro 129 migliaia. Successivamente, le passività finanziarie legate ai suddetti finanziamenti bancari sono state determinate sulla base del costo ammortizzato con il metodo dell interesse effettivo, determinando l attribuzione di ulteriori oneri finanziari, in applicazione dello IAS 39, all interno dei bilanci chiusi al 30 aprile 2013 e 2014 rispettivamente per Euro 12 migliaia e per Euro 28 migliaia. 19. I costi relativi al personale dipendente sono stati rettificati per tenere conto delle risultanze della rideterminazione del valore del fondo TFR, ai sensi dello IAS 19, predisposta da un attuario indipendente incaricato dalla Società. 20. A seguito della rideterminazione del valore del fondo TFR (piani a benefici definiti) ai sensi dello IAS 19, predisposta da un attuario indipendente incaricato dalla Società, si è reso necessario procedere altresì alla rettifica degli oneri finanziari. 21. Come richiesto dallo IAS 32, i costi legati all operazione di aumento del capitale sociale, funzionale all esecuzione della proposta concordataria, effettuata nell esercizio chiuso al 30 aprile 2014, che erano stati interamente spesati nel conto economico, in conformità di quanto disposto dagli OIC, sono stati portati in riduzione, al netto del correlato effetto fiscale, delle riserve di patrimonio netto. Il risultato economico rideterminato in applicazione degli alla data del 30 aprile 2014, risulta pertanto incrementato di Euro 87 migliaia, pari ai costi lordi sostenuti per detta operazione di aumento del capitale sociale. 22. Trattasi delle imposte anticipate e differite, di competenza dell esercizio, calcolate sulle precedenti rettifiche del risultato economico, in quanto applicabili. Per il loro dettaglio si rinvia alle note da 23 a 27. First Time Adoption degli Pag. 16 Archivio ufficiale delle C.C.I.A.A. Pag 16di

17 23. Sono poi state rilevate imposte anticipate di competenza dell esercizio generatesi per effetto del differenziale tra costi attribuiti al risultato economico secondo gli e gli ammortamenti eliminati su attività immateriali stornate prive dei requisiti di cui allo IAS Sono state rilevate le imposte differite relative all effetto fiscale derivante dalla prima misurazione degli Strumenti Finanziari Partecipativi al fair value ed ai successivi adeguamenti degli oneri finanziari, rispetto a quelli calcolati in base agli OIC, in base al costo ammortizzato con il metodo dell interesse effettivo. 25. Sono state rilevate le imposte differite relative all effetto fiscale derivante dall attribuzione, alla relativa passività, dei costi legati all erogazione dei finanziamenti bancari e ai successivi adeguamenti degli oneri finanziari, rispetto a quelli calcolati in base agli OIC, in base al costo ammortizzato con il metodo dell interesse effettivo. 26. Sono state rilevate le imposte differite relative all adeguamento dei costi d esercizio per la riesposizione del fondo TFR (piani a benefici definiti), ai sensi dello IAS Sono state rilevate le imposte correlate ai costi di transazione per l operazione di aumento di capitale sociale, funzionale all esecuzione della proposta concordataria, effettuata nell esercizio chiuso al 30 aprile Infatti, come meglio precisato in precedenza, tali oneri sono stati portati a riduzione del patrimonio netto e in deduzione dell imponibile fiscale nell esercizio. Per completezza d informativa, si riportano di seguito i dettagli delle attività per imposte anticipate e delle passività per imposte differite alla data del 1 maggio 2011 data di transizione agli del 30 aprile 2012, 2013 e 2014, che tengono conto anche delle rettifiche apportate in applicazione degli. Attività per imposte anticipate 30/04/14 30/04/13 30/04/12 01/05/11 Perdite fiscali riportabili Accantonamento fideiussioni prestate a favore di istituti di credito a garanzia debiti di ATV Svalutazione partecipazione ATV Agevolazione incentivo alla patrimonializzazione Eccedenza di interessi riportabile Compensi amministratori Svalutazione crediti Accantonamenti fideiussione a istituti di credito a garanzia debiti Graffer Seggiovie S.r.l Svalutazione seggiovia Vigo Svalutazione investimenti in corso Fondi per rischi ed oneri Accantonamento per fideiussioni prestate nell'interesse di Valli di Sole, Peio e Rabbi S.p.a. in liquidazione Altri accantonamenti Eliminazione attività immateriali non IAS compliant Adeguamento fondo TFR in base al metodo attuariale (IAS 19) First Time Adoption degli Pag. 17 Archivio ufficiale delle C.C.I.A.A. Pag 17di

18 Totale Passività fiscali differite 30/04/14 30/04/13 30/04/12 01/05/11 Iscrizione fair value degli SFP Attribuzione costi di transazione ai debiti bancari Fondo TFR in base al metodo attuariale IAS Altre differenze temporanee Totale * * * C. PROSPETTI ANALITICI DI RICONCILIAZIONE DELLE SITUAZIONI PATRIMONIALI E FINANZIARIE AL 1 MAGGIO 2011 ED AL 30 APRILE 2012, 2013 E 2014 E DEI CONTI ECONOMICI AL 30 APRILE 2012, 2013 E 2014 INDICANTI LE RETTIFICHE E RICLASSIFICHE APPORTATE AI DATI PREDISPOSTI IN CONFORMITÀ AGLI OIC AI FINI DELLA RIESPOSIZIONE SECONDO GLI. RICONCILIAZIONE ATTIVITÀ AL 1 MAGGIO 2011 Descrizione schema Descrizione bilancio OIC Importo in Euro bilancio OIC al 1 maggio 2011 riclassificato in base allo schema Rettifiche e riclassifiche Saldo riesposto bilancio al 1 maggio 2011 (Importi in Euro) Immobili, impianti e macchinari B II) Immobilizzazioni materiali Totale Attività immateriali a vita utile definita B I) Immobilizzazioni immateriali Totale Attività finanziarie non B III) Immobilizzazioni finanziarie C III) Attività finanziarie che non costituiscono immobilizzazioni Totale Di cui attività finanziarie non disponibili per la vendita C III) Attività finanziarie che non costituiscono immobilizzazioni Totale Altre attività non C II 5) Crediti verso altri oltre l'esercizio Totale Attività per imposte C II 4-ter) Attività per imposte anticipate anticipate Totale Crediti verso clienti C II 1) Crediti verso clienti entro l'esercizio Totale Crediti verso controllate e controllanti C II 2) Crediti verso controllate entro l'esercizio C II 4) Crediti verso controllanti entro l'esercizio First Time Adoption degli Pag. 18 Archivio ufficiale delle C.C.I.A.A. Pag 18di

19 Totale C II 3) Crediti verso collegate entro l'esercizio Crediti verso collegate Totale Rimanenze C I 1) Rimanenze di materie prime Totale Altri crediti e attività C II 4-bis) Crediti tributari entro l'esercizio C II 5) Crediti verso altri entro l'esercizio D) Ratei e risconti (attivi) Totale Disponibilità liquide e mezzi equivalenti C IV 1) Depositi bancari e postali C IV 3) Denaro e valori in cassa 464 Totale RICONCILIAZIONE PASSIVITÀ AL 1 MAGGIO 2011 Descrizione schema Descrizione bilancio OIC Importo in Euro bilancio OIC al 1 maggio 2011 riclassificato in base allo schema Capitale sociale A I) Capitale Rettifiche e riclassifiche Saldo riesposto bilancio al 1 maggio 2011 (Importi in Euro) Totale Riserva da conversione IFRS Totale Altre riserve A III) Riserva di rivalutazione A VII) Altre riserve - Altre Totale Riserva di utili A IV) Riserva legale A VII) Altre riserve - Riserva straordinaria A VIII) Utili (perdite) portati a nuovo Totale Utile (perdita) del periodo A IX) Utili (perdite) dell'esercizio Totale Fondi per rischi ed B 2) Fondi per imposte, anche differite (solo per la oneri parte riferita a rischi tributari) 0 B 3) Altri - Fondo Rischi Totale Piani a benefici definiti C) Trattamento di fine rapporto di lavoro subordinato per i dipendenti Totale Altre passività non D 14) Altri debiti oltre l'esercizio Totale B 2) Fondi per imposte, anche differite (solo per la Passività fiscali differite parte riferita a imposte differite) Totale Debiti verso banche D 4) Debiti verso banche entro l'esercizio Totale Debiti verso fornitori D 7) Debiti verso fornitori entro l'esercizio Totale First Time Adoption degli Pag. 19 Archivio ufficiale delle C.C.I.A.A. Pag 19di

20 Debiti verso controllate D 9) Debiti verso controllate entro l'esercizio e controllanti 0 D 11) Debiti verso controllanti entro l'esercizio Totale Debiti verso collegate D 10) Debiti verso collegate entro l'esercizio Totale Debiti tributari D 12) Debiti tributari entro l'esercizio Totale Altre passività D 13) Debiti verso istituti di previdenza entro l'esercizio D 14) Debiti verso banche entro l'esercizio E) Ratei e risconti (passivi) Totale * * * RICONCILIAZIONE ATTIVITÀ AL 30 APRILE 2012 Descrizione schema Descrizione bilancio OIC Importo in Euro bilancio OIC al 30 aprile 2012 riclassificato in base allo schema Rettifiche e riclassifiche Saldo riesposto bilancio al 30 aprile 2012 (Importi in Euro) Immobili, impianti e macchinari B II) Immobilizzazioni materiali Totale Attività immateriali a vita utile definita B I) Immobilizzazioni immateriali Totale Attività finanziarie non B III) Immobilizzazioni finanziarie C III) Attività finanziarie che non costituiscono immobilizzazioni Totale Di cui attività finanziarie non disponibili per la vendita C III) Attività finanziarie che non costituiscono immobilizzazioni Totale Altre attività non C II 5) Crediti verso altri oltre l'esercizio Totale Attività per imposte C II 4-ter) Attività per imposte anticipate anticipate Totale Crediti verso clienti C II 1) Crediti verso clienti entro l'esercizio Totale Crediti verso controllate C II 2) Crediti verso controllate entro l'esercizio e controllanti C II 4) Crediti verso controllanti entro l'esercizio Totale Crediti verso collegate C II 3) Crediti verso collegate entro l'esercizio Totale Rimanenze C I 1) Rimanenze di materie prime Totale Altri crediti e attività C II 4-bis) Crediti tributari entro l'esercizio First Time Adoption degli Pag. 20 Archivio ufficiale delle C.C.I.A.A. Pag 20di

EEMSItaliaS.P.A. _ProspetiContabilidiEEMSItaliaS.P.A.al30giugno2006 _TransizioneaiPrincipiContabiliInternazionali(IFRSs)

EEMSItaliaS.P.A. _ProspetiContabilidiEEMSItaliaS.P.A.al30giugno2006 _TransizioneaiPrincipiContabiliInternazionali(IFRSs) EEMSItaliaS.P.A. _ProspetiContabilidiEEMSItaliaS.P.A.al30giugno2006 _TransizioneaiPrincipiContabiliInternazionali(s) EEMS Italia S.p.A PROSPETTI CONTABILI DI EEMS ITALIA S.P.A AL 30 GIUGNO 2006 Premessa

Dettagli

TRANSIZIONE AI PRINCIPI CONTABILI INTERNAZIONALI 30 giugno 2006. Marcolin S.p.A.

TRANSIZIONE AI PRINCIPI CONTABILI INTERNAZIONALI 30 giugno 2006. Marcolin S.p.A. TRANSIZIONE AI PRINCIPI CONTABILI INTERNAZIONALI 30 giugno 2006 Marcolin S.p.A. Transizione ai Principi Contabili Internazionali (IAS/IFRS) Premessa In ottemperanza al Regolamento Europeo n. 1606 del 19

Dettagli

TRANSIZIONE AI PRINCIPI CONTABILI INTERNAZIONALI (IAS/IFRS)

TRANSIZIONE AI PRINCIPI CONTABILI INTERNAZIONALI (IAS/IFRS) TRANSIZIONE AI PRINCIPI CONTABILI INTERNAZIONALI (IAS/IFRS) Pag. 1 1 INDICE Premessa... 3 PRIMA APPLICAZIONE DEI PRINCIPI CONTABILI INTERNAZIONALI (IFRS1)... 4 RICONCILIAZIONI RICHIESTE DALL IFRS 1...

Dettagli

PRIMA APPLICAZIONE DEGLI IFRS

PRIMA APPLICAZIONE DEGLI IFRS PRIMA APPLICAZIONE DEGLI PRIMA APPLICAZIONE DEGLI Nella presente nota vengono riportate le informazioni richieste dall 1 e, in particolare, la descrizione degli impatti che la transizione agli ha determinato

Dettagli

37. Transizione ai principi contabili internazionali IFRS

37. Transizione ai principi contabili internazionali IFRS 37. Transizione ai principi contabili internazionali IFRS Premessa Come indicato in Nota 1, La Società, nell ambito del progetto intrapreso nel 2008 afferente la transizione ai principi contabili internazionali

Dettagli

TRANSIZIONE AI PRINCIPI CONTABILI INTERNAZIONALI (IFRS)

TRANSIZIONE AI PRINCIPI CONTABILI INTERNAZIONALI (IFRS) TRANSIZIONE AI PRINCIPI CONTABILI INTERNAZIONALI (IFRS) (DOCUMENTO SOGGETTO A VERIFICA, IN CORSO, DA PARTE DELLA SOCIETA DI REVISIONE) Nel 2002 l Unione europea ha adottato il regolamento n. 1606 in base

Dettagli

Situazione patrimoniale ed economica al 31 dicembre 2006

Situazione patrimoniale ed economica al 31 dicembre 2006 Pavimental S.p.A. Società soggetta all attività di direzione e coordinamento di Autostrade S.p.A. Situazione patrimoniale ed economica al 31 dicembre 2006 Elaborata sulla base degli adottati nel Gruppo

Dettagli

Gruppo Benetton TRANSIZIONE AGLI IFRS. 8 settembre 2005

Gruppo Benetton TRANSIZIONE AGLI IFRS. 8 settembre 2005 1 Gruppo Benetton TRANSIZIONE AGLI IFRS 8 settembre 2005 Indice 2 N Slide Introduzione 3 Totale impatti 4 IFRS con influenza sul Gruppo 5 CE: riconciliazione Anno 2004-1 6 Descrizione dei principali IFRS

Dettagli

COMUNICATO STAMPA Rozzano (MI), 27 Marzo 2012, h.17.20

COMUNICATO STAMPA Rozzano (MI), 27 Marzo 2012, h.17.20 COMUNICATO STAMPA Rozzano (MI), 27 Marzo 2012, h.17.20 Il Consiglio di Amministrazione di Biancamano Spa, riunitosi in data odierna, comunica che, a seguito di rettifiche e riclassifiche intervenute successivamente

Dettagli

NOTE ESPLICATIVE ALLA SITUAZIONE PATRIMONIALE ED ECONOMICA AL 31 MARZO 2005

NOTE ESPLICATIVE ALLA SITUAZIONE PATRIMONIALE ED ECONOMICA AL 31 MARZO 2005 EMAN SOFTWARE S.P.A. SEDE LEGALE: MILANO Viale Monza 265 CAPITALE SOCIALE: Euro 120.000.= i.v. CODICE FISCALE: 04441590967 CCIAA di Milano nº 1747663 REA REGISTRO IMPRESE di Milano nº 04441590967 Società

Dettagli

Comunicato stampa Documento Allegato

Comunicato stampa Documento Allegato Edison Spa Ufficio Stampa Tel. +39 02 6222.7331 Foro Buonaparte, 31 Fax. +39 02 6222.7379 20121 Milano - MI ufficiostampa@edison.it Comunicato stampa Documento Allegato Stato patrimoniale consolidato Si

Dettagli

LA TRANSIZIONE AI PRINCIPI CONTABILI INTERNAZIONALI IAS/IFRS NEL BILANCIO INDIVIDUALE DELLA FIME S.P.A.

LA TRANSIZIONE AI PRINCIPI CONTABILI INTERNAZIONALI IAS/IFRS NEL BILANCIO INDIVIDUALE DELLA FIME S.P.A. Appendice FTA LA TRANSIZIONE AI PRINCIPI CONTABILI INTERNAZIONALI IAS/IFRS NEL BILANCIO INDIVIDUALE DELLA FIME S.P.A. INDICE A. Premessa B. Principi contabili e criteri di valutazione C. Riconciliazione

Dettagli

BILANCIO DELL ESERCIZIO 2009 PROSPETTI DEL BILANCIO AL 31 DICEMBRE 2009

BILANCIO DELL ESERCIZIO 2009 PROSPETTI DEL BILANCIO AL 31 DICEMBRE 2009 BILANCIO DELL ESERCIZIO 2009 PROSPETTI DEL BILANCIO AL 31 DICEMBRE 2009 BANCA DI ROMAGNA SPA SEDE LEGALE IN FAENZA CORSO GARIBALDI 1. SOCIETÀ APPARTENENTE AL GRUPPO UNIBANCA SPA (ISCRITTO ALL'ALBO DEI

Dettagli

RISULTATI CONSOLIDATI DEI PRIMI NOVE MESI DEL 2015

RISULTATI CONSOLIDATI DEI PRIMI NOVE MESI DEL 2015 COMUNICATO STAMPA RISULTATI CONSOLIDATI DEI PRIMI NOVE MESI DEL 2015 VENDITE NETTE: 681,9 milioni (+33,7%) - 510,1 milioni nei primi nove mesi del 2014 EBITDA: 141,3 milioni (+33,7%) pari al 20,7% delle

Dettagli

Elaborazioni svolte di consolidamento (di Francesco Sotti)

Elaborazioni svolte di consolidamento (di Francesco Sotti) Elaborazioni svolte di consolidamento (di Francesco Sotti) Assestamento di una partecipazione di controllo Primo anno di consolidamento...2 Assestamento di una partecipazione di controllo secondo anno

Dettagli

IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE APPROVA IL RESOCONTO INTERMEDIO DI GESTIONE AL 31 MARZO 2015

IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE APPROVA IL RESOCONTO INTERMEDIO DI GESTIONE AL 31 MARZO 2015 IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE APPROVA IL RESOCONTO INTERMEDIO DI GESTIONE AL 31 MARZO 2015 Risultati del Gruppo FNM - Utile netto di Gruppo: 6,958 milioni di euro - EBIT: 7,006 milioni di euro Milano,

Dettagli

Il fascicolo di bilancio secondo i principi contabili internazionali (Ias/Ifrs) (con richiamo del fascicolo di bilancio ex D.

Il fascicolo di bilancio secondo i principi contabili internazionali (Ias/Ifrs) (con richiamo del fascicolo di bilancio ex D. Il fascicolo di bilancio secondo i principi contabili internazionali (Ias/Ifrs) (con richiamo del fascicolo di bilancio ex D. Lgs 127/91) Il fascicolo di Bilancio ex D. Lgs 127/91 Relazione sulla gestione

Dettagli

COMUNICATO STAMPA RICAVI IN CRESCITA (+15%) NEL PRIMO SEMESTRE RISULTATO OPERATIVO ED EBITDA IN AUMENTO SOLIDA POSIZIONE FINANZIARIA

COMUNICATO STAMPA RICAVI IN CRESCITA (+15%) NEL PRIMO SEMESTRE RISULTATO OPERATIVO ED EBITDA IN AUMENTO SOLIDA POSIZIONE FINANZIARIA COMUNICATO STAMPA GRUPPO RATTI IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DI RATTI S.P.A. HA APPROVATO LA RELAZIONE FINANZIARIA SEMESTRALE AL 30 GIUGNO 2012 RICAVI IN CRESCITA (+15%) NEL PRIMO SEMESTRE RISULTATO

Dettagli

Indicazioni generali sulla struttura e sul contenuto degli schemi di Bilancio secondo i p.c. internazionali (Ias/Ifrs)

Indicazioni generali sulla struttura e sul contenuto degli schemi di Bilancio secondo i p.c. internazionali (Ias/Ifrs) Indicazioni generali sulla struttura e sul contenuto degli schemi di Bilancio secondo i p.c. internazionali (Ias/Ifrs) 1 Contenuto Stato Patrimoniale Ias/Ifrs Contenuto minimo obbligatorio (Ias 1, 68 e

Dettagli

RESOCONTO INTERMEDIO DI GESTIONE AL 30 SETTEMBRE 2009

RESOCONTO INTERMEDIO DI GESTIONE AL 30 SETTEMBRE 2009 RESOCONTO INTERMEDIO DI GESTIONE AL 30 SETTEMBRE 2009 Filatura di Pollone S.p.A. Sede in Pollone (BI), Via A. Botto n. 29 Capitale sociale: Euro 5.538.000,00 i.v. N.ro Reg. Imprese e Codice Fiscale 81020000022

Dettagli

INTERPUMP GROUP APPROVA I RISULTATI DEL PRIMO TRIMESTRE 2015

INTERPUMP GROUP APPROVA I RISULTATI DEL PRIMO TRIMESTRE 2015 COMUNICATO STAMPA INTERPUMP GROUP APPROVA I RISULTATI DEL PRIMO TRIMESTRE 2015 VENDITE NETTE: 222,6 milioni (+39,0%) - 160,2 milioni nel primo trimestre 2014 EBITDA: 43,5 milioni (+35,8%) pari al 19,5%

Dettagli

PRIMA APPLICAZIONE DEI PRINCIPI CONTABILI

PRIMA APPLICAZIONE DEI PRINCIPI CONTABILI PRIMA APPLICAZIONE DEI PRINCIPI CONTABILI INTERNAZIONALI Prima adozione degli Note tecniche di commento all applicazione dei principi contabili internazionali in sede di prima applicazione Transizione

Dettagli

L 261/184 IT Gazzetta ufficiale dell Unione europea

L 261/184 IT Gazzetta ufficiale dell Unione europea L 261/184 IT Gazzetta ufficiale dell Unione europea 13.10.2003 PRINCIPIO CONTABILE INTERNAZIONALE (RIVISTO NELLA SOSTANZA NEL 1993) Effetti delle variazioni dei cambi delle valute estere Il presente Principio

Dettagli

L ordine del giorno, pubblicato nei termini e modi di legge, in data 6 luglio 2015, è il seguente:

L ordine del giorno, pubblicato nei termini e modi di legge, in data 6 luglio 2015, è il seguente: SINTESI SOCIETA DI INVESTIMENTI E PARTECIPAZIONI S.p.A. Sede in Milano, Via Carlo Porta n. 1 Capitale sociale sottoscritto e versato Euro 721.060,67 Registro delle Imprese di Milano n. 00849720156 Sito

Dettagli

Prima applicazione dei principi contabili internazionali IAS/IFRS

Prima applicazione dei principi contabili internazionali IAS/IFRS Prima applicazione dei principi contabili internazionali IAS/IFRS Prima adozione degli IAS/IFRS Note tecniche di commento all applicazione dei principi contabili internazionali IAS/IFRS in sede di prima

Dettagli

ESAMINATI GLI EFFETTI SUL BILANCIO 2004 DEI NUOVI PRINCIPI CONTABILI INTERNAZIONALI IAS/IFRS

ESAMINATI GLI EFFETTI SUL BILANCIO 2004 DEI NUOVI PRINCIPI CONTABILI INTERNAZIONALI IAS/IFRS CAMFIN s.p.a. COMUNICATO STAMPA RIUNITO IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DI CAMFIN SPA ESAMINATI GLI EFFETTI SUL BILANCIO 2004 DEI NUOVI PRINCIPI CONTABILI INTERNAZIONALI IAS/IFRS APPROVATA LA RELAZIONE

Dettagli

IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE APPROVA IL RESOCONTO INTERMEDIO DI GESTIONE AL 30 SETTEMBRE 2015

IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE APPROVA IL RESOCONTO INTERMEDIO DI GESTIONE AL 30 SETTEMBRE 2015 IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE APPROVA IL RESOCONTO INTERMEDIO DI GESTIONE AL 30 SETTEMBRE 2015 Risultati del Gruppo FNM - Utile netto di Gruppo: 20,353 milioni di euro - EBIT: 18,656 milioni di euro

Dettagli

IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE APPROVA IL PROGETTO DI BILANCIO AL 31.12.2005

IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE APPROVA IL PROGETTO DI BILANCIO AL 31.12.2005 COMUNICATO STAMPA PREMUDA: IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE APPROVA IL PROGETTO DI BILANCIO AL 31.12.2005 RISULTATI CONSOLIDATI DI GRUPPO AL NETTO QUOTE DI TERZI Utile /mil 25,4 ( /mil 24,8 nel 2004) Cash

Dettagli

COMUNICATO STAMPA MID INDUSTRY CAPITAL APPROVA IL BILANCIO CONSOLIDATO 2013 CON UN UTILE DI 4,2 MILIONI (PERDITA DI 11,8 MILIONI NEL 2012)

COMUNICATO STAMPA MID INDUSTRY CAPITAL APPROVA IL BILANCIO CONSOLIDATO 2013 CON UN UTILE DI 4,2 MILIONI (PERDITA DI 11,8 MILIONI NEL 2012) COMUNICATO STAMPA MID INDUSTRY CAPITAL APPROVA IL BILANCIO CONSOLIDATO 2013 CON UN UTILE DI 4,2 MILIONI (PERDITA DI 11,8 MILIONI NEL 2012) La Holding chiude il 2013 con un utile di 0,5 milioni (perdita

Dettagli

13.10.2003 IT Gazzetta ufficiale dell Unione europea

13.10.2003 IT Gazzetta ufficiale dell Unione europea L 261/31 35. Informazioni sui valori contabili contenuti in differenti classificazioni di rimanenze e l ammontare delle variazioni in queste voci di attività è utile per gli utilizzatori del bilancio.

Dettagli

SILA SVILUPPO AGENZIA PERMANENTE PER L'O

SILA SVILUPPO AGENZIA PERMANENTE PER L'O SILA SVILUPPO AGENZIA PERMANENTE PER L'O Sede in SPEZZANO DELLA SILA Codice Fiscale 02328170788 - Numero Rea COSENZA 157898 P.I.: 02328170788 Capitale Sociale Euro 42.400 i.v. Forma giuridica: SOCIETA'

Dettagli

**** Tel.: +39.02.29046441 Tel.: +39.02.7606741 Fax: +39.02.29046454 Fax: +39.02.76017251

**** Tel.: +39.02.29046441 Tel.: +39.02.7606741 Fax: +39.02.29046454 Fax: +39.02.76017251 Comunicato Stampa Il CDA de I GRANDI VIAGGI approva il progetto di bilancio 2013 Ricavi a 61,3 milioni (67,5 milioni nel 2012) EBITDA 1 a -2,1 milioni (-2,6 milioni nel 2012) EBIT 2 a -7,2 milioni (-8,0

Dettagli

COMUNICATO STAMPA. Bilancio consolidato 2012 Comunicazione ai sensi dell art.114, comma 5, del D.Lgs. 58/98

COMUNICATO STAMPA. Bilancio consolidato 2012 Comunicazione ai sensi dell art.114, comma 5, del D.Lgs. 58/98 COMUNICATO STAMPA Bilancio consolidato 2012 Comunicazione ai sensi dell art.114, comma 5, del D.Lgs. 58/98 Bologna, 24 aprile 2013 Con comunicazione del 17 aprile 2013, la Consob ha richiesto ad Unipol

Dettagli

Il Bilancio e i Principi Internazionali IAS-IFRS: Il Conto Economico e il Rendiconto finanziario. anno accademico 2007-2008 Valentina Lazzarotti

Il Bilancio e i Principi Internazionali IAS-IFRS: Il Conto Economico e il Rendiconto finanziario. anno accademico 2007-2008 Valentina Lazzarotti Il Bilancio e i Principi Internazionali IAS-IFRS: Il Conto Economico e il Rendiconto finanziario anno accademico 2007-2008 Valentina Lazzarotti 1 Il Conto Economico Il prospetto di CE può essere redatto:

Dettagli

INFORMAZIONI FINANZIARIE CONSOLIDATE PRO-FORMA PER L'ESERCIZIO AL 31 DICEMBRE 2013 DI IMPREGILO SPA.

INFORMAZIONI FINANZIARIE CONSOLIDATE PRO-FORMA PER L'ESERCIZIO AL 31 DICEMBRE 2013 DI IMPREGILO SPA. INFORMAZIONI FINANZIARIE CONSOLIDATE PRO-FORMA PER L'ESERCIZIO AL 31 DICEMBRE 2013 DI IMPREGILO SPA. 1 INTRODUZIONE Il presente documento si compone del conto economico consolidato pro-forma dell'esercizio

Dettagli

DATI ECONOMICI E PATRIMONIALE CONSOLIDATI PRO-FORMA DELL EMITTENTE

DATI ECONOMICI E PATRIMONIALE CONSOLIDATI PRO-FORMA DELL EMITTENTE DATI ECONOMICI E PATRIMONIALE CONSOLIDATI PRO-FORMA DELL EMITTENTE SEMESTRALE AL 31 DICEMBRE 2014 1 Premessa In applicazione del D. Lgs. del 28 febbraio 2005, n. 38, Esercizio delle opzioni previste dall

Dettagli

Risultati ed andamento della gestione

Risultati ed andamento della gestione Risultati ed andamento della gestione L utile di periodo evidenzia un sostanziale pareggio, al netto dell accantonamento per 87,5 /milioni a Fondo Rischi Finanziari Generali, destinato alla copertura del

Dettagli

CORSO IFRS International Financial Reporting Standards

CORSO IFRS International Financial Reporting Standards IAS 40 Investimenti immobiliari SCHEMA DI SINTESI DEL PRINCIPIO CONTABILE SINTESI ILLUSTRAZIONE DEL PRINCIPIO CONTABILE FINALITA TRATTAMENTO CONTABILE DEGLI INVESTIMENTI IMMOBILIARI VALUTAZIONE INIZIALE

Dettagli

Conto economico. Prospetti contabili infrannuali 2007 62. (importi in migliaia di euro)

Conto economico. Prospetti contabili infrannuali 2007 62. (importi in migliaia di euro) Prospetti contabili infrannuali della Capogruppo per il semestre chiuso al 30 giugno 2007 Conto economico 1 semestre 2007 1 semestre 2006 Ricavi verso terzi 14.025 8.851 Ricavi parti correlati 2.772 3.521

Dettagli

BILANCIO CONSOLIDATO DEL GRUPPO AUTOSTRADE PER L ITALIA AL 31 DICEMBRE 2013 INDICE

BILANCIO CONSOLIDATO DEL GRUPPO AUTOSTRADE PER L ITALIA AL 31 DICEMBRE 2013 INDICE BILANCIO CONSOLIDATO DEL GRUPPO AUTOSTRADE PER L ITALIA AL 31 DICEMBRE 2013 INDICE 1 2 INDICE 1. Prospetti contabili consolidati...5 2. Note illustrative.15 3. Allegati...103 4. Relazione della società

Dettagli

Consiglio di Amministrazione della Fiat: bilancio 2013 e convocazione dell Assemblea degli Azionisti

Consiglio di Amministrazione della Fiat: bilancio 2013 e convocazione dell Assemblea degli Azionisti Consiglio di Amministrazione della Fiat: bilancio 2013 e convocazione dell Assemblea degli Azionisti Il Consiglio di Amministrazione della Fiat S.p.A., riunitosi oggi a Torino, ha: approvato il Bilancio

Dettagli

COMUNICATO STAMPA *********

COMUNICATO STAMPA ********* COMUNICATO STAMPA Comunicato ai sensi dell art. 2446 del Codice Civile Ad integrazione del comunicato stampa diffuso il 20 gennaio 2009, a seguito del Consiglio di Amministrazione della, si rende noto

Dettagli

IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE APPROVA IL RESOCONTO INTERMEDIO DI GESTIONE AL 30 SETTEMBRE 2014

IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE APPROVA IL RESOCONTO INTERMEDIO DI GESTIONE AL 30 SETTEMBRE 2014 IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE APPROVA IL RESOCONTO INTERMEDIO DI GESTIONE AL 30 SETTEMBRE 2014 Risultati del Gruppo FNM - Utile netto di Gruppo: 19,033 milioni di euro - EBIT: 17,144 milioni di euro

Dettagli

Bilancio al 31/12/2014

Bilancio al 31/12/2014 Informazioni generali sull impresa Denominazione: Dati anagrafici Sede: Capitale sociale: 0,00 Capitale sociale interamente versato: Codice CCIAA: FONDAZIONE OAGE PIAZZA SAN MATTEO 18 GENOVA GE sì Partita

Dettagli

E.S.CO. BERICA SRL Bilancio al 31/12/2013

E.S.CO. BERICA SRL Bilancio al 31/12/2013 E.S.CO. BERICA SRL Sede legale: VIA CASTELGIUNCOLI, 5 LONIGO (VI) Iscritta al Registro Imprese di VICENZA C.F. e numero iscrizione 03510890241 Iscritta al R.E.A. di Vicenza n. 221382 Capitale Sociale sottoscritto

Dettagli

Il CDA de I GRANDI VIAGGI approva il progetto di bilancio 2015

Il CDA de I GRANDI VIAGGI approva il progetto di bilancio 2015 Comunicato Stampa Il CDA de I GRANDI VIAGGI approva il progetto di bilancio 2015 RISULTATI CONSOLIDATI Ricavi a 60,5 milioni (69,3 milioni nel 2014) EBITDA 1 a 2,9 milioni (0,4 milioni nel 2014) EBIT 2

Dettagli

Esame di Stato anno scolastico 2011/2012 Svolgimento Tema di Economia aziendale

Esame di Stato anno scolastico 2011/2012 Svolgimento Tema di Economia aziendale Esame di Stato anno scolastico 2011/2012 Svolgimento Tema di Economia aziendale Il tema assegnato per la seconda prova di Economia aziendale nell'indirizzo I.G.E.A. è incentrato sulla differenza tra reddito

Dettagli

EUROLEADER Soc.Cons. r.l. Nota integrativa abbreviata ex Art. 2435 bis C.C. al bilancio chiuso il 31/12/2011

EUROLEADER Soc.Cons. r.l. Nota integrativa abbreviata ex Art. 2435 bis C.C. al bilancio chiuso il 31/12/2011 EUROLEADER Soc.Cons. r.l. Codice fiscale 02225450309 Partita iva 02225450309 VIA CARNIA LIBERA 1944, 15-33028 TOLMEZZO UD Numero R.E.A. 244558 Registro Imprese di UDINE n. 02225450309 Capitale Sociale

Dettagli

TEMI SPECIALI DI BILANCIO. Il rendiconto finanziario OIC 10

TEMI SPECIALI DI BILANCIO. Il rendiconto finanziario OIC 10 TEMI SPECIALI DI BILANCIO Il rendiconto finanziario OIC 10 Parma, 1 Ottobre 2014 1 Indice 1. Finalità del principio 3 2. Ambito di applicazione 4 3. Definizioni 5 4. Contenuto e struttura 6 5. Classificazione

Dettagli

Contenuto tabellare della nota integrativa al bilancio d'esercizio

Contenuto tabellare della nota integrativa al bilancio d'esercizio Tassonomia XBRL Principi Contabili Italiani Contenuto tabellare della nota integrativa al bilancio d'esercizio VERSIONE OTTOBRE 2014 Tavolo di lavoro società non quotate XBRL Italia Versione: 20141024-1

Dettagli

Principi e procedure relative alle modalità di determinazione del reddito di impresa a

Principi e procedure relative alle modalità di determinazione del reddito di impresa a Giulio Andreani 1 Profili fiscali e opportunità in vista di Basilea 2 Principi e procedure relative alle modalità di determinazione del reddito di impresa a Giulio Andreani Scuola Superiore Economia e

Dettagli

Informazioni sul Conto economico

Informazioni sul Conto economico Informazioni sul Conto economico Ricavi 5.a Ricavi delle vendite e delle prestazioni - Euro 327,6 milioni I Ricavi delle vendite e delle prestazioni sono così composti: Vendita di energia - 374,4 (374,4)

Dettagli

SOCIOSANITARIA SONNINESE S.R.L. Nota integrativa al bilancio chiuso il 31/12/2009

SOCIOSANITARIA SONNINESE S.R.L. Nota integrativa al bilancio chiuso il 31/12/2009 SOCIOSANITARIA SONNINESE S.R.L. Reg. Imp. 02329330597 Rea 162878 Sede in PIAZZA GARIBALDI SNC - 04010 SONNINO (LT) Capitale sociale Euro 10.000,00 i.v. Nota integrativa al bilancio chiuso il 31/12/2009

Dettagli

IAS 16 Immobili, impianti e macchinari IAS 40 Investimenti immobiliari IAS 38 Attività immateriali

IAS 16 Immobili, impianti e macchinari IAS 40 Investimenti immobiliari IAS 38 Attività immateriali IAS 16 Immobili, impianti e macchinari IAS 40 Investimenti immobiliari IAS 38 Attività immateriali 1 1 Le immobilizzazioni materiali Le immobilizzazioni materiali sono disciplinate da due IAS di riferimento

Dettagli

CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DELLA FIAT: BILANCIO 2012 E CONVOCAZIONE DELL ASSEMBLEA DEGLI AZIONISTI

CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DELLA FIAT: BILANCIO 2012 E CONVOCAZIONE DELL ASSEMBLEA DEGLI AZIONISTI CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DELLA FIAT: BILANCIO 2012 E CONVOCAZIONE DELL ASSEMBLEA DEGLI AZIONISTI Il Consiglio di Amministrazione della Fiat S.p.A., riunitosi oggi a Torino, ha: approvato il Bilancio

Dettagli

COIMA RES S.p.A. BILANCIO INTERMEDIO AL 30/09/2015. Sede legale in Milano piazza della Repubblica n.5 CAP 20121

COIMA RES S.p.A. BILANCIO INTERMEDIO AL 30/09/2015. Sede legale in Milano piazza della Repubblica n.5 CAP 20121 COIMA RES S.p.A. BILANCIO INTERMEDIO AL 30/09/2015 Sede legale in Milano piazza della Repubblica n.5 CAP 20121 Registro Imprese di Milano n. 09126500967 R.E.A. 2070334 Codice fiscale e Partita IVA 09126500967

Dettagli

LIBERA ASSOCIAZIONI NOMI E NUMERI CONTRO LE MAFIE

LIBERA ASSOCIAZIONI NOMI E NUMERI CONTRO LE MAFIE LIBERA ASSOCIAZIONI NOMI E NUMERI CONTRO LE MAFIE ----------------------- NOTA INTEGRATIVA AL BILANCIO D'ESERCIZIO 2013 PREMESSA Il Bilancio che viene sottoposto alla vostra approvazione è costituito dallo

Dettagli

I GRANDI VIAGGI Approvati i risultati del I semestre 2011 In miglioramento EBITDA ed EBIT nel primo semestre

I GRANDI VIAGGI Approvati i risultati del I semestre 2011 In miglioramento EBITDA ed EBIT nel primo semestre Comunicato Stampa I GRANDI VIAGGI Approvati i risultati del I semestre 2011 In miglioramento EBITDA ed EBIT nel primo semestre Ricavi a 24,5 milioni (26,3 mln nel 2010) EBITDA 1 a -2,3 milioni (-4,0 mln

Dettagli

GRUPPO COFIDE: NEL 2014 RIDUCE PERDITA A 14,5 MLN ( 130,4 MLN NEL 2013)

GRUPPO COFIDE: NEL 2014 RIDUCE PERDITA A 14,5 MLN ( 130,4 MLN NEL 2013) COMUNICATO STAMPA Il Consiglio di Amministrazione approva i risultati al 31 dicembre 2014 GRUPPO COFIDE: NEL 2014 RIDUCE PERDITA A 14,5 MLN ( 130,4 MLN NEL 2013) Il risultato è influenzato dagli oneri

Dettagli

13.10.2003 IT Gazzetta ufficiale dell Unione europea

13.10.2003 IT Gazzetta ufficiale dell Unione europea 13.10.2003 IT Gazzetta ufficiale dell Unione europea L 261/243 DATA DI ENTRATA IN VIGORE 29. A eccezione dei paragrafi 23 e 24, il presente Principio contabile internazionale è entrato in vigore a partire

Dettagli

ORDINE ASSISTENTI SOCIALI REGIONE CAMPANIA. Sede in NAPOLI Via Amerigo Vespucci 9 (NA) Nota integrativa al bilancio chiuso il 31/12/2011

ORDINE ASSISTENTI SOCIALI REGIONE CAMPANIA. Sede in NAPOLI Via Amerigo Vespucci 9 (NA) Nota integrativa al bilancio chiuso il 31/12/2011 ORDINE ASSISTENTI SOCIALI REGIONE CAMPANIA Sede in NAPOLI Via Amerigo Vespucci 9 (NA) Nota integrativa al bilancio chiuso il 31/12/2011 Criteri di formazione Criteri di valutazione Immobilizzazioni Il

Dettagli

Eni: Bilancio Consolidato e Progetto di Bilancio di Esercizio 2014

Eni: Bilancio Consolidato e Progetto di Bilancio di Esercizio 2014 Eni: Bilancio Consolidato e Progetto di Bilancio di Esercizio 2014 Convocazione dell Assemblea degli Azionisti Bilancio consolidato: utile netto di 1,29 miliardi; Bilancio di esercizio: utile netto di

Dettagli

CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DELLA FIAT: BILANCIO 2010 E CONVOCAZIONE DELL ASSEMBLEA DEGLI AZIONISTI

CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DELLA FIAT: BILANCIO 2010 E CONVOCAZIONE DELL ASSEMBLEA DEGLI AZIONISTI CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DELLA FIAT: BILANCIO 2010 E CONVOCAZIONE DELL ASSEMBLEA DEGLI AZIONISTI Il Consiglio di Amministrazione della Fiat S.p.A., riunitosi oggi a Torino, ha: approvato il Bilancio

Dettagli

Esercitazione II. 16.500 per rischi ed oneri) Altre attività (inclusi crediti. Patrimonio netto 10.000. 11.500 commerciali e liquidità)

Esercitazione II. 16.500 per rischi ed oneri) Altre attività (inclusi crediti. Patrimonio netto 10.000. 11.500 commerciali e liquidità) Esercitazione II In data 28 Febbraio X la società Alfa S.p.A. acquista una partecipazione del 75% nella società Beta S.p.A. pagando un prezzo di euro 13.000. Lo stato patrimoniale della società controllata

Dettagli

Foto grande: Unipol Assicurazioni, Direzione Generale Bologna. Foto piccola: inizi anni 80, Bologna, posa scultura Turris di Giuseppe Spagnulo.

Foto grande: Unipol Assicurazioni, Direzione Generale Bologna. Foto piccola: inizi anni 80, Bologna, posa scultura Turris di Giuseppe Spagnulo. Foto grande: Unipol Assicurazioni, Direzione Generale Bologna. Foto piccola: inizi anni 80, Bologna, posa scultura Turris di Giuseppe Spagnulo. 2 - Bilancio Consolidato al Prospetti contabili consolidati

Dettagli

CONSORZIO TURISTICO AREA PISANA società consortile a responsabilità limitata

CONSORZIO TURISTICO AREA PISANA società consortile a responsabilità limitata società consortile a responsabilità limitata Sede Via Pietrasantina c/o Bus Terminal - 56100 PISA (PI) Codice Fiscale, partita IVA e iscrizione Registro Imprese di Pisa n. 0170429 050 9 Repertorio Economico

Dettagli

Gruppo Fiat Bilancio consolidato

Gruppo Fiat Bilancio consolidato Gruppo Fiat Bilancio 130 Conto economico 131 Conto economico complessivo 132 Situazione patrimoniale-finanziaria consolidata 134 Rendiconto finanziario 135 Variazioni del Patrimonio netto 136 Conto economico

Dettagli

Nota Integrativa CONSORZIO GROSSETO LAVORO. Bilancio abbreviato al 31/12/2011. Introduzione alla Nota integrativa. Criteri di formazione

Nota Integrativa CONSORZIO GROSSETO LAVORO. Bilancio abbreviato al 31/12/2011. Introduzione alla Nota integrativa. Criteri di formazione CONSORZIO GROSSETO LAVORO (consorzio costituito ai sensi dell'art. 2602 e seg. del Codice Civile) Sede Legale: VIA CAIROLI 3 GROSSETO (GR) Iscritta al Registro Imprese di: GROSSETO C.F. e numero iscrizione:

Dettagli

LINEE GUIDA PER LA COMPILAZIONE

LINEE GUIDA PER LA COMPILAZIONE Modulo DATI INFORMATIVI FINANZIARI ANNUALI per gli emittenti industriali LINEE GUIDA PER LA COMPILAZIONE Data : 03/05/2011 Versione : 1.3 1 Revisioni Data Versione Cap./ Modificati 03/05/2010 1.0-13/05/2010

Dettagli

CONTABILITA E BILANCIO: IL BILANCIO PUBBLICO PRINCIPI ECONOMICI, DISCIPLINA GIURIDICA E NORMATIVA FISCALE

CONTABILITA E BILANCIO: IL BILANCIO PUBBLICO PRINCIPI ECONOMICI, DISCIPLINA GIURIDICA E NORMATIVA FISCALE CONTABILITA E BILANCIO: IL BILANCIO PUBBLICO PRINCIPI ECONOMICI, DISCIPLINA GIURIDICA E NORMATIVA FISCALE Prof. Giovanni Frattini Dal cap. 5 Il bilancio pubblico - L introduzione dei principi contabili

Dettagli

ALFA SPA. Bilancio al 2014 Gli importi presenti sono espressi in Euro

ALFA SPA. Bilancio al 2014 Gli importi presenti sono espressi in Euro ALFA SPA Sede in Via Medicei 123 - MILANO (MI) 20100 Codice Fiscale 01234567890 - Rea CCIAA 211471 P.I.: 01234567890 Capitale Sociale Euro 101.400 i.v. Forma giuridica: Soc.a responsabilita' limitata A

Dettagli

Nota integrativa al Bilancio chiuso al 31-12-2014

Nota integrativa al Bilancio chiuso al 31-12-2014 Nota integrativa al Bilancio chiuso al 31-12-2014 Nota Integrativa parte iniziale Ai sensi delle disposizioni del codice civile in tema di bilancio si forniscono le informazioni seguenti ad integrazione

Dettagli

IAS 40 - OIC 16: Investimenti immobiliari

IAS 40 - OIC 16: Investimenti immobiliari IAS 40 - OIC 16: Investimenti immobiliari Roma, marzo/maggio 2015 Finalità e ambito di applicazione Un investimento immobiliare è una proprietà immobiliare posseduta per: Percepire canoni d affitto Ottenere

Dettagli

Gli strumenti finanziari [2]

Gli strumenti finanziari [2] www.contabilitainternazionale.eu Corso di: Contabilità Internazionale Corso di Laurea Magistrale in: Amministrazione e Controllo Gli strumenti finanziari [2] Oggetto della lezione framework Fair value

Dettagli

PROSPETTI DI RICONCILIAZIONE AGLI INTERNATIONAL FINANCIAL REPORTING STANDARDS (IFRS) AL 1 GENNAIO 2004, AL 31 DICEMBRE 2004 E PER L ESERCIZIO 2004

PROSPETTI DI RICONCILIAZIONE AGLI INTERNATIONAL FINANCIAL REPORTING STANDARDS (IFRS) AL 1 GENNAIO 2004, AL 31 DICEMBRE 2004 E PER L ESERCIZIO 2004 PROSPETTI DI RICONCILIAZIONE AGLI INTERNATIONAL FINANCIAL REPORTING STANDARDS (IFRS) AL 1 GENNAIO 2004, AL 31 DICEMBRE 2004 E PER L ESERCIZIO 2004 TRANSIZIONE AI PRINCIPI IAS/IFRS Fino al 2004 Telecom

Dettagli

AZIENDA AGRICOLA DIMOSTRATIVA SRL

AZIENDA AGRICOLA DIMOSTRATIVA SRL AZIENDA AGRICOLA DIMOSTRATIVA SRL Sede in VIA PALLODOLA 23 SARZANA Codice Fiscale 00148620115 - Numero Rea P.I.: 00148620115 Capitale Sociale Euro 844.650 Bilancio al 31-12-2014 Gli importi presenti sono

Dettagli

Risultati ed andamento della gestione

Risultati ed andamento della gestione Risultati ed andamento della gestione L esercizio 2011 si chiude con un risultato economico positivo, in quanto la distribuzione dei dividendi di Equitalia Nord ha consentito - insieme ai benefici fiscali

Dettagli

C o s t r u z i o n i E l e t t r o m e c c a n i c h e B r e s c i a n e R E S O C O N T O I N T E R M E D I O D I G E S T I O N E

C o s t r u z i o n i E l e t t r o m e c c a n i c h e B r e s c i a n e R E S O C O N T O I N T E R M E D I O D I G E S T I O N E C o s t r u z i o n i E l e t t r o m e c c a n i c h e B r e s c i a n e R E S O C O N T O I N T E R M E D I O D I G E S T I O N E AL 31 MARZO 2015 Cembre S.p.A. Sede in Brescia - via Serenissima, 9 Capitale

Dettagli

COMUNICATO STAMPA. Nova Re: il CdA approva la Relazione Finanziaria Semestrale al 30 giugno 2009

COMUNICATO STAMPA. Nova Re: il CdA approva la Relazione Finanziaria Semestrale al 30 giugno 2009 COMUNICATO STAMPA Nova Re: il CdA approva la Relazione Finanziaria Semestrale al 30 giugno 2009 Milano, 6 agosto 2009 Il Consiglio di Amministrazione di Nova Re S.p.A., riunitosi in data odierna, ha approvato

Dettagli

SANITASERVICE ASL TA S.R.L. UNIPERSONALE

SANITASERVICE ASL TA S.R.L. UNIPERSONALE SANITASERVICE ASL TA S.R.L. UNIPERSONALE VIALE VIRGILIO 31-74121 - TARANTO (TA) Codice fiscale: 02775310739 Capitale sociale sottoscritto Euro 100.000 parte versata Euro 100.000 Registro Imprese n 02775310739

Dettagli

Bilancio abbreviato al 31/12/2011

Bilancio abbreviato al 31/12/2011 LAMETIASVILUPPO SCRL Sede Legale: C.DA MADDAMMA LAMEZIA TERME (CZ) Iscritta al Registro Imprese di: CATANZARO C.F. e numero iscrizione: 02582730798 Iscritta al R.E.A. di CATANZARO n. 170344 Capitale Sociale

Dettagli

Commento al tema di Economia aziendale. Nelle imprese industriali possiamo individuare le seguenti attività:

Commento al tema di Economia aziendale. Nelle imprese industriali possiamo individuare le seguenti attività: Commento al tema di Economia aziendale Il tema proposto per la prova di Economia aziendale negli Istituti Tecnici è incentrato sulla scomposizione del reddito di esercizio nei risultati parziali generati

Dettagli

Il bilancio d esercizio

Il bilancio d esercizio ESAME DI STATO 2005 - TEMA DI ECONOMIA AZIENDALE - INDIRIZZO IGEA di Monica Ceccherelli Il bilancio d esercizio Il bilancio d esercizio è il principale documento di sintesi redatto per dare informazioni

Dettagli

Adelante Dolmen società cooperativa sociale. Sede legale in Milano - Via Boltraffio, 21. Registro delle Imprese di Milano

Adelante Dolmen società cooperativa sociale. Sede legale in Milano - Via Boltraffio, 21. Registro delle Imprese di Milano Adelante Dolmen società cooperativa sociale Sede legale in Milano - Via Boltraffio, 21 Registro delle Imprese di Milano Codice fiscale e numero di iscrizione 12237260158 Numero di iscrizione all Albo delle

Dettagli

PROGETTO DI BILANCIO FESTA UNIPERSONALE S.R.L. AL 31 DICEMBRE 2014 E NOTE ESPLICATIVE

PROGETTO DI BILANCIO FESTA UNIPERSONALE S.R.L. AL 31 DICEMBRE 2014 E NOTE ESPLICATIVE PROGETTO DI BILANCIO FESTA UNIPERSONALE S.R.L. AL 31 DICEMBRE 2014 E NOTE ESPLICATIVE Milano, lì 17 marzo 2015 FESTA S.r.l. Unipersonale Sede in Porcari (Lucca) via L. Boccherini, 39 Capitale Sociale 358.699,18

Dettagli

SECONDO AGGIORNAMENTO DEL PREVENTIVO ECONOMICO PER L ESERCIZIO 2015

SECONDO AGGIORNAMENTO DEL PREVENTIVO ECONOMICO PER L ESERCIZIO 2015 SECONDO AGGIORNAMENTO DEL PREVENTIVO ECONOMICO PER L ESERCIZIO 2015 Il Preventivo Economico 2015, approvato dal Consiglio con delibera n.13 del 16/12/2014, è stato redatto secondo le indicazioni dettate

Dettagli

ISTITUZIONI DI ECONOMIA AZIENDALE

ISTITUZIONI DI ECONOMIA AZIENDALE ISTITUZIONI DI ECONOMIA AZIENDALE LE SCRITTURE DI RETTIFICA E ASSESTAMENTO 1 LA COSTRUZIONE DEL BILANCIO DI ESERCIZIO Dalla raccolta delle informazioni contabili alla loro sintesi L esercizio La competenza

Dettagli

IMERA SVILUPPO 2010 SOC. CONSORTILE A.R.L. Nota integrativa al bilancio chiuso il 31/12/2011

IMERA SVILUPPO 2010 SOC. CONSORTILE A.R.L. Nota integrativa al bilancio chiuso il 31/12/2011 IMERA SVILUPPO 2010 SOC. CONSORTILE A.R.L. Reg. Imp. 96015140823 Rea 259417 Sede in VIA GARIBALDI 2 C/O UFFICI COMUNALI - 90018 TERMINI IMERESE (PA) Capitale sociale Euro 100.000,00 di cui Euro 79.250,00

Dettagli

- Principali dati economico-finanziari contabili consolidati espressi in migliaia di Euro:

- Principali dati economico-finanziari contabili consolidati espressi in migliaia di Euro: MITTEL S.P.A. Sede in Milano - Piazza A. Diaz 7 Capitale sociale 66.000.000 i.v. Codice Fiscale - Registro Imprese di Milano - P. IVA 00742640154 R.E.A. di Milano n. 52219 Iscritta all U.I.C. al n. 10576

Dettagli

Bilancio Consolidato e d Esercizio al 31 dicembre 2006. 101 Esercizio

Bilancio Consolidato e d Esercizio al 31 dicembre 2006. 101 Esercizio Bilancio Consolidato e d Esercizio al 31 dicembre 2006 101 Esercizio Fiat S.p.A. Bilancio d esercizio al 31 dicembre 2006 234 Situazione economico-finanziaria della Fiat S.p.A. 238 Conto economico 239

Dettagli

DATI ECONOMICI, PATRIMONIALI PRO- FORMA DELL EMITTENTE al 30 giugno 2014

DATI ECONOMICI, PATRIMONIALI PRO- FORMA DELL EMITTENTE al 30 giugno 2014 Gruppo Mobyt DATI ECONOMICI, PATRIMONIALI PRO- FORMA DELL EMITTENTE al 30 giugno 2014 Ferrara, 24 febbraio 2015 Dati pro forma Pagina 1 Sommario 1. Premessa...3 2. Dati economici, patrimoniali e finanziari

Dettagli

BILANCIO INTERINALE AL 25 GENNAIO

BILANCIO INTERINALE AL 25 GENNAIO QUATTROTRETRE SpA Sede legale: Foro Buonaparte, 44 20121 MILANO Capitale sociale: Euro 5.000.000 i.v. Registro Imprese Milano n. 07642730969 Cod. Fisc. e P. IVA 07642730969 BILANCIO INTERINALE AL 25 GENNAIO

Dettagli

AD Adelante Dolmen Società Cooperativa Sociale. Sede legale in Milano - Via Boltraffio, 21. Registro delle Imprese di Milano

AD Adelante Dolmen Società Cooperativa Sociale. Sede legale in Milano - Via Boltraffio, 21. Registro delle Imprese di Milano AD Adelante Dolmen Società Cooperativa Sociale Sede legale in Milano - Via Boltraffio, 21 Registro delle Imprese di Milano Codice fiscale e numero di iscrizione 12237260158 Numero di iscrizione all Albo

Dettagli

LE IMMOBILIZZAZIONI IMMATERIALI

LE IMMOBILIZZAZIONI IMMATERIALI LE IMMOBILIZZAZIONI IMMATERIALI 1 IMMOBILIZZAZIONI IMMATERIALI IAS 38 Caratteristiche delle attività immateriali: una risorsa controllata dall entità in in conseguenza di di eventi passati e dalla quale

Dettagli

Nota integrativa abbreviata ex Art. 2435 bis C.C. al bilancio chiuso il 31/12/2012

Nota integrativa abbreviata ex Art. 2435 bis C.C. al bilancio chiuso il 31/12/2012 AMBRA-AGENZIA PER LA MOBILITA DEL BACINO DI RAVENNA SRL Codice fiscale 02143780399 Partita iva 02143780399 VIALE DELLA LIRICA 21-48124 RAVENNA RA Numero R.E.A. 175498 Registro Imprese di Ravenna n. 02143780399

Dettagli

Elaborazione di un bilancio con dati a scelta a partir. tire e da indici

Elaborazione di un bilancio con dati a scelta a partir. tire e da indici Tracce di temi 2010 Scuola Duemila 1 Traccia n. 1 Elaborazione di un bilancio con dati a scelta a partir tire e da indici Olivia Leone Il candidato illustri brevemente quali sono i principali vincoli da

Dettagli

Contenuto tabellare della nota integrativa al bilancio d'esercizio

Contenuto tabellare della nota integrativa al bilancio d'esercizio Tassonomia XBRL Principi Contabili Italiani Contenuto tabellare della nota integrativa al bilancio d'esercizio DICEMBRE 2015 Tavolo di lavoro società non quotate XBRL Italia Note Note Le tabelle con le

Dettagli

Il CDA de I GRANDI VIAGGI approva il progetto di bilancio 2014

Il CDA de I GRANDI VIAGGI approva il progetto di bilancio 2014 Comunicato Stampa Il CDA de I GRANDI VIAGGI approva il progetto di bilancio 2014 RISULTATI CONSOLIDATI Ricavi a 69,3 milioni (61,3 milioni nel 2013) EBITDA 1 a 0,4 milioni (-2,1 milioni nel 2013) EBIT

Dettagli

COMUNICATO STAMPA. 30/09/2011 30/06/2011 Diff.%le in Euro/ml Patrimonio Netto 11,07 10,50 5,38 Posizione (indebitamento) finanziaria

COMUNICATO STAMPA. 30/09/2011 30/06/2011 Diff.%le in Euro/ml Patrimonio Netto 11,07 10,50 5,38 Posizione (indebitamento) finanziaria Sommario COMUNICATO STAMPA Dati Economici Consolidati 01/07/2011 01/07/2010 Diff.%le Trimestrali 30/09/2011 30/09/2010 in Euro/ml Valore della Produzione 17,95 18,01 (0,36) Costi Operativi (20,99) (16,26)

Dettagli

Principali novità fiscali 2015 Bilancio ITA GAAP

Principali novità fiscali 2015 Bilancio ITA GAAP Bologna 30 Novembre 2015 Principali novità fiscali 2015 Bilancio ITA GAAP I.T.P. 1 Principi generali I principi generali della riforma: decisa volontà di adeguamento ai principi contabili internazionali

Dettagli