Restando in attesa di un Vs. gentile riscontro, ringraziamo e porgiamo cordiali saluti.

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Restando in attesa di un Vs. gentile riscontro, ringraziamo e porgiamo cordiali saluti."

Transcript

1 QUESITO N. 1 Sono un professionista singolo che fa parte di uno Studio Associato formato da me e da un Professore dell Università degli Studi di Firenze a tempo definito. Si richiede quanto segue: 1) Visti i regolamenti interni dell Università di Firenze, lo Studio Associato può partecipare alla gara? 2) Se la riposta al quesito 1) fosse negativa, partecipando alla gara come professionista singolo i miei requisiti possono essere dimostrati con i lavori svolti dallo Studio Associato portandoli per intero oppure in quale quota parte? 3) Se la riposta al quesito 1) fosse positiva, i requisiti dello Studio Associato possono essere anche dimostrati con i lavori svolti singolarmente dagli associati? 4) La direzione operativa di opere strutturali è da ritenersi un servizio di cui all art.252 del DPR 207/10 e pertanto può essere utilizzata per dimostrare la capacità tecnicoprofessionale? 1) si conferma che ai sensi della vigente regolamentazione universitaria il personale docente ancorché a tempo definito non può espletare in favore dell ente di appartenenza prestazioni relative alla progettazione preliminare, definitiva ed esecutiva di lavori, nonché alla direzione dei lavori e agli incarichi di supporto tecnico-amministrativo alle attività del responsabile del procedimento e del dirigente competente alla formazione del programma triennale dei lavori pubblici di cui all art. 90 decreto legislativo 12 aprile 2006, n Sono altresì vietate le attività prestate in qualità di collaudatore ovvero di componente di commissioni di collaudo. Tale incompatibilità sussiste nel caso di specie anche ove il docente partecipi alla selezione in qualità di membro di uno studio associato. 2) si conferma che partecipando alla gara come professionista singolo i requisiti possono essere dimostrati soltanto in quota parte; 3) si conferma che la direzione operativa di opere strutturali è da ritenersi un servizio di cui all art.252 del DPR 207/10 e pertanto può essere utilizzata per dimostrare la capacità tecnico-professionale se per lavori appartenenti a ciascuna delle categorie ex d.m. 143/2013 di cui all art. 5.2 del disciplinare QUESITO N. 2 I tecnici coinvolti nella fase preliminare hanno intenzione di partecipare al bando in oggetto attraverso un raggruppamento temporaneo; scrivo per sapere se è possibile la mia partecipazione al raggruppamento temporaneo in quanto attualmente ricopro la posizione di assegnista di ricerca presso ( ). ai sensi della vigente regolamentazione universitaria il personale docente e ricercatore ancorché a tempo definito non può espletare in favore dell ente di appartenenza prestazioni relative alla progettazione preliminare, definitiva ed esecutiva di lavori, nonché alla direzione dei lavori e agli incarichi di supporto tecnico-amministrativo alle attività del responsabile del procedimento e del dirigente competente alla formazione del programma triennale dei lavori pubblici di cui all art. 90

2 decreto legislativo 12 aprile 2006, n Sono altresì vietate le attività prestate in qualità di collaudatore ovvero di componente di commissioni di collaudo. QUESITO N. 3 In riferimento alla gara di cui all oggetto si richiedono i seguenti chiarimenti: 1) E previsto un sopralluogo? Nel caso avete stabilito dei giorni in cui effettuarlo 2) Il CIG riportato sia sul bando e sul disciplinare risulta non riconosciuto al fine del pagamento /contributo ANAC, manca qualche numero o lettera? 3) Come da voi indicato abbiamo scaricato i documenti sul link dell Università, ma purtroppo un file risulta danneggiato, 5_D - Studi Necessari per un'adeguata conoscenza del contesto in cui è inserita l'opera.pdf, potete verificare? 1) si specifica che non è previsto sopralluogo obbligatorio; 2) da verifiche effettuate il CIG risulta corretto; siamo in fase di perfezionamento sul sistema SIMOG della procedura di riscossione; 3) il file danneggiato è in corso di sostituzione. QUESITO N. 4 Può una Società di Ingegneria (s.r.l.) partecipare alla gara in oggetto anche se ha tra i Soci un Professore Ordinario in servizio presso l Università degli Studi di Firenze. Naturalmente il Docente si impegna a non contribuire alle varie fasi di progettazione ed alla direzione lavori, fino a quando sarà in servizio. La partecipazione di una società di ingegneria di cui sia socio un docente dell Università è consentita nella misura in cui il suddetto socio non occupi all interno della società cariche che comportino il conferimento di legale rappresentanza o di poteri dispositivi, né sia titolare di incarichi professionali o rapporti lavorativi di nessun tipo da parte della suddetta società. QUESITO N. 5 1 quesito In relazione all art.4.1 in cui si richiede che nel gruppo di progettazione sia presente un restauratore, questi può essere un esperto di chiara fama in Restauro? 2 quesito In relazione all art offerta tecnica. La presentazione dei 3 progetti richiesti significativi della propria capacità progettuale possono riguardare progetti redatti da oltre 10 anni ed eventualmente esiti di concorsi? 1) il restauratore presente nel gruppo di progettazione deve essere qualificato ai sensi art. 202 d.lgs. 163/06 e art. 182 d.lgs. 42/2004: la esperienza acquisita sarà valutata se relativa a settori di competenza di cui all B del d.lgs. 42/2004 e attinente alle lavorazioni oggetto del bando; 2) ai sensi art 7.5 del disciplinare - offerta tecnica possono essere presentati anche progetti redatti da oltre 10 anni, fermo il limite dei dieci anni per quanto riguarda i requisiti di ammissione di cui all art Gli esiti di concorsi di progettazione potranno essere valutati solo se formalmente approvati dalla committenza.

3 QUESITO N. 6 Con riferimento alla procedura di sopra riportata, può un docente a tempo definito dell Università degli Studi di Firenze partecipare alla gara di appalto relativa alla procedura stessa? ai sensi della vigente regolamentazione universitaria il personale docente e ricercatore ancorché a tempo definito non può espletare in favore dell ente di appartenenza prestazioni relative alla progettazione preliminare, definitiva ed esecutiva di lavori, nonché alla direzione dei lavori e agli incarichi di supporto tecnico-amministrativo alle attività del responsabile del procedimento e del dirigente competente alla formazione del programma triennale dei lavori pubblici di cui all art. 90 decreto legislativo 12 aprile 2006, n Sono altresì vietate le attività prestate in qualità di collaudatore ovvero di componente di commissioni di collaudo. QUESITO N. 7 in merito alla gara in oggetto la presente per richiedere i seguenti chiarimenti: 1) L ingegnere presidente della società scrivente è anche docente universitario a tempo indeterminato della facoltà di ingegneria di Firenze, può la società scrivente partecipare alla gara, rappresentata dall Amministratore Delegato che non è docente universitario della facoltà di ingegneria di Firenze Oppure 2) Può la scrivente società di ingegneria dare in avvalimento i requisiti ad altra società e/o studio di progettazione che partecipa alla gara? 1) La partecipazione di una società di ingegneria di cui sia organo amministrativo un docente dell Università è consentita nella misura in cui il suddetto soggetto non occupi all interno della società cariche che comportino il conferimento di legale rappresentanza o di poteri dispositivi, né sia titolare di incarichi professionali o rapporto lavorativo di nessun tipo da parte della suddetta società. 2) L avvalimento è consentito con le modalità di cui alla legge e all art. 5.4 del disciplinare. QUESITO N. 8 Buongiorno In qualità di capogruppo/mandataria di costituendo raggruppamento volevamo sapere se una Società di ingegneria può partecipare alla gara in oggetto nel caso in cui uno dei soci abbia un incarico di docenza "a contratto" presso l'università di Firenze. Restando in attesa di un Vs. gentile riscontro, ringraziamo e porgiamo cordiali saluti. La partecipazione di una società di ingegneria di cui sia socio un docente dell Università è consentita nella misura in cui il suddetto socio non occupi all interno della società cariche che comportino il conferimento di legale rappresentanza o di poteri dispositivi, né sia titolare di incarichi professionali o rapporti lavorativi di nessun tipo da parte della suddetta società.

4 QUESITO N. 9 In riferimento al Disciplinare di Gara si pongono i seguenti quesiti: 1) Art. 5.3, secondo comma...il requisito di cui al punto 2 dell art. 5.2 (coppia dei servizi di punta in ogni singola classe e categoria), non è frazionabile..il requisito richiesto, relativamente a ciascuna classe e categoria, deve essere soddisfatto integralmente da un unico soggetto del raggruppamento, che avrà espletato i due servizi di punta per quella classe e categoria. Si chiede se tali progetti debbano obbligatoriamente essere riferiti agli ultimi dieci anni o se, in considerazione della dimostrazione della capacità progettuale (che non può essere ridotta ad un numero esiguo di anni), possa riferirsi ad un intervallo temporale maggiore. 2) Art. 7.5, paragrafo B, punto 1. La presentazione di un numero massimo di 3 (tre) progetti. Si chiede se un unico soggetto debba possedere tutti i requisiti per tutte le classi e categorie nel loro complesso o se i diversi soggetti del raggruppamento debbano possedere ciascuno i due servizi di punta non frazionabili. 1) Ai sensi art. 5 del disciplinare, in tema di requisiti tecnico finanziari, si conferma in anni 10 il periodo temporale di riferimento, in conformità al disposto dell art. 263 DPR 207/10; 2) L art. 7.5 paragrafo B punto 1) si riferisce al contenuto dell offerta tecnica ai fini dell individuazione del profilo tecnico del concorrente. Il concorrente dovrà individuare max tre progetti che lo stesso ritenga particolarmente significativi della propria capacità progettuale (non viene fatto riferimento ai servizi di punta). QUESITO N. 10 Con riferimento all'art. 5.2 del disciplinare della gara in oggetto riguardante i requisiti valutabili in riferimento ai servizi svolti per committenti privati, si chiede a codesta Stazione Appaltante un'interpretazione ai fini della partecipazione alla gara in oggetto circa il D.P.R. 207/2010, ed in particolar modo sull Art Requisiti di partecipazione, comma 2, ovvero ( ) 2. I servizi di cui all articolo 252 valutabili sono quelli iniziati, ultimati e approvati nel decennio o nel quinquennio antecedente la data di pubblicazione del bando, ovvero la parte di essi ultimata e approvata nello stesso periodo per il caso di servizi iniziati in epoca precedente. Non rileva al riguardo la mancata realizzazione dei lavori ad essa relativi. Ai fini del presente comma, l approvazione dei servizi di direzione lavori e di collaudo si intende riferita alla data della deliberazione di cui all articolo 234, comma 2. Sono valutabili anche i servizi svolti per committenti privati documentati attraverso certificati di buona e regolare esecuzione rilasciati dai committenti privati o dichiarati dall operatore economico che fornisce, su richiesta della stazione appaltante, prova dell avvenuta esecuzione attraverso gli atti autorizzativi o concessori, ovvero il certificato di collaudo, inerenti il lavoro per il quale è stata svolta la prestazione, ovvero tramite copia del contratto e delle fatture relative alla prestazione medesima. Di seguito alcune frasi riprese dal testo precedente: i servizi valutabili sono quelli iniziati, ultimati e approvati. non rileva al riguardo la mancata realizzazione dei lavori ad essa relativi.

5 sono valutabili anche i servizi svolti per committenti privati documentati attraverso certificati di buona e regolare esecuzione rilasciati dai committenti privati. Nel caso specifico un progetto, redatto con tutti gli elaborati indicati nel D.P.R. 207/2010, commissionato da un impresa per la partecipazione ad una gara d appalto PER OPERA PUBBLICA DI CUI SI ALLEGA IL BANDO AL CERTIFICATO DI BUONA E REGOLARE ESECUZIONE, ma non realizzato, ha tutti i requisiti sopra indicati. Si chiede pertanto conferma da parte di codesta Stazione Appaltante del fatto che è possibile presentare, in fase di gara, certificazioni relative a Servizi attinenti all architettura e all ingegneria rilasciate da imprese di costruzioni (committente privato), in cui sono attestati tali servizi attraverso certificati di buona e regolare esecuzione, ancorché vi sia la mancata realizzazione dei lavori. Si conferma che ai sensi dell art. 263 c. 2 DPR 207/10 la mancata realizzazione dei lavori non rileva ai fini della valutazione dei servizi attinenti all architettura e all ingegneria regolarmente approvati. QUESITO N. 11 si richiede in caso di partecipazione in forma di RTP, se il mandatario capogruppo debba possedere i requisiti tecnici, finanziari e organizzativi in misura maggiore rispetto ai singoli componenti il RTP, e eventualmente in che misura percentuale e per quale categoria prevalente? Si rimanda alla lettura dell art.5.3 del disciplinare: Ai sensi dell art. 261 comma 7 del D.P.R. 207/10 i raggruppamenti temporanei costituiti e costituendi di professionisti devono possedere cumulativamente i requisiti di cui ai punti 1 e 3 del precedente art Per quanto riguarda il requisito di cui al punto 1 il componente designato come capogruppo deve soddisfare il requisito richiesto per la classe Id in percentuale maggioritaria rispetto a ciascuno degli altri componenti del raggruppamento. Ai sensi dell art. 261 comma 8 del D.P.R. 207/10 per i raggruppamenti temporanei costituiti e costituendi di professionisti, il requisito di cui al punto 2 (coppia dei servizi di punta in ogni singola classe e categoria), non è frazionabile ovvero non può essere dimostrato attraverso la somma dei requisiti posseduti dai singoli soggetti raggruppati. Il requisito richiesto, relativamente a ciascuna classe e categoria, deve essere soddisfatto integralmente da un unico soggetto del raggruppamento, che avrà espletato i due servizi di punta per quella classe e categoria. QUESITO N. 12 In riferimento al punto 4.1 del Disciplinare di Gara, siamo a richiedere maggiori informazioni sulla presenza all'interno del gruppo di progettazione e direzione lavori, di un Restauratore con specifiche competenze ai sensi dell' art. 202 del D.Lgs 163/06 e in modo particolare all'acquisizione della qualifica in conformità alle disposizioni di cui all'art. 182 D.lgs 42/04 e smi. La procedura per la selezione pubblica per l'acquisizione della qualifica di restauratore di beni culturali, al quale si fa riferimento risulta ad oggi ancora in itinere pertanto non si ha certificazione apposita. Nel nostro caso, il partecipante è in possesso di attestato professionale rilasciato da Regione Toscana / Istituto per l'arte e per il restauro, con la qualifica di "Addetto alla lavorazione artistica e al restauro dei dipinti", e in possesso di esperienza professionale nell'attività di restauro di beni culturali mobili e superfici decorate di beni architettonici, acquisita come direttore di cantiere per un periodo superiore a 8 anni. Può essere ammesso con tali requisiti alla partecipazione?

6 Si conferma che il restauratore presente nel gruppo di progettazione deve essere qualificato ai sensi art. 202 d.lgs. 163/06 e art. 182 d.lgs. 42/2004: la esperienza acquisita sarà valutata se relativa a settori di competenza di cui all B del d.lgs. 42/2004 e attinente alle lavorazioni oggetto del bando. QUESITO N. 13 per "regolarmente approvati", si può intendere progetti redatti secondo la 207/2010 per conto di committenti privati (imprese di costruzioni) per la partecipazione alle gare d'appalto, approvati dalla committenza stessa e che, in fase di commissione tecnica (stazione appaltante), abbiamo ottenuto il punteggio sufficiente ai fini dell'apertura della busta economica? Ai sensi dell art. 263 c. 2 DPR 207/10 la mancata realizzazione dei lavori non rileva ai fini della valutazione dei servizi attinenti all architettura e all ingegneria regolarmente approvati: dal verbale di approvazione della committenza deve risultare una formale approvazione del progetto. QUESITO N. 14 I requisiti richiesti nel disciplinare di gara sono di aver espletato negli ultimi 10 anni antecedenti alla data di pubblicazione del bando servizi di cui all'articolo 252 del 207/2010. Si chiede conferma di quanto indicato in tale articolo o se ci sono riserve in tal senso, ovvero che saranno valutati positivamente anche i servizi di CSE, indicati appunto come servizi di architettura ed ingegneria nell'articolo sopra indicato. L art. 252 DPR 207/10 è citato riguardo a servizi attinenti all architettura ed all ingegneria anche integrata, concernenti la redazione del progetto preliminare, del progetto definitivo, del progetto esecutivo e del piano di sicurezza e di coordinamento nonché le attività tecnico-amministrative connesse alla progettazione: in tale articolo sono citati anche i servizi di coordinamento per la sicurezza in fase di esecuzione. QUESITO N. 15 In riferimento alla gara in oggetto si richiede quanto segue: - deve esserci corrispondenza tra la percentuale di requisiti posseduti e la percentuale di partecipazione al raggruppamento? A prescindere dalle modalità di qualificazione alla gara, nessun soggetto singolo sarà autorizzato a effettuare servizi in misura maggiore rispetto al requisito di partecipazione posseduto. Si rimanda alla lettura dell art.5.3 del disciplinare: Ai sensi dell art. 261 comma 7 del D.P.R. 207/10 i raggruppamenti temporanei costituiti e costituendi di professionisti devono possedere cumulativamente i requisiti di cui ai punti 1 e 3 del precedente art Per quanto riguarda il requisito di cui al punto 1 il componente designato come capogruppo deve soddisfare il requisito richiesto per la classe Id in percentuale maggioritaria rispetto a ciascuno degli altri componenti del raggruppamento. Ai sensi dell art. 261 comma 8 del D.P.R. 207/10 per i raggruppamenti temporanei costituiti e costituendi di professionisti, il requisito di cui al punto 2 (coppia dei servizi di punta in ogni singola classe e categoria), non è frazionabile ovvero non può essere dimostrato attraverso la somma dei requisiti posseduti dai singoli soggetti raggruppati. Il requisito richiesto, relativamente a ciascuna classe e categoria, deve essere soddisfatto integralmente da un unico soggetto del raggruppamento, che avrà espletato i due servizi di punta per quella classe e categoria.

7 QUESITO N. 16 Per quanto riguarda la presenza all interno del RTP di alcune professionalità riguardanti: - geologo - restauratore - geom. per aggiornamento catastale si domanda se questi professionisti devono far parte integrante dell RTP oppure possono essere collaboratori? Si rimanda a quanto descritto nell'art4.1 del disciplinare "Indipendentemente dalla natura giuridica del soggetto affidatario dell incarico oggetto della procedura, lo stesso dovrà essere svolto da professionisti iscritti negli appositi albi previsti dai vigenti ordinamenti professionali, personalmente responsabili e nominativamente indicati già in fase di partecipazione alla gara, con la specificazione delle rispettive qualificazioni personali". Si ricorda inoltre che ai sensi dell'art. 91 c. 3 d.lgs "In tutti gli affidamenti di cui al presente articolo l'affidatario non può avvalersi del subappalto, fatta eccezione per le attività relative alle indagini geologiche, geotecniche e sismiche, a sondaggi, a rilievi, a misurazioni e picchettazioni, alla predisposizione di elaborati specialistici e di dettaglio, con l'esclusione delle relazioni geologiche, nonché per la sola redazione grafica degli elaborati progettuali. Resta comunque impregiudicata la responsabilità del progettista"

ASSOCIAZIONE LABORATORIO DI DIAGNOSTICA PER I BENI CULTURALI

ASSOCIAZIONE LABORATORIO DI DIAGNOSTICA PER I BENI CULTURALI ASSOCIAZIONE LABORATORIO DI DIAGNOSTICA PER I BENI CULTURALI Oggetto della procedura: Bando di gara per l affidamento della progettazione esecutiva e esecuzione dei lavori di movimentazione, pronto intervento

Dettagli

SCHEMA AVVISO PUBBLICO

SCHEMA AVVISO PUBBLICO SCHEMA AVVISO PUBBLICO FORMAZIONE DI UN ELENCO DI PROFESSIONISTI CUI AFFIDARE INCARICHI DI TECNICI DI CUI AGLI ARTT. 90 E 91 E SERVIZI DI CUI ALL ALL. IIA CATEGORIA 12 DEL CODICE DEI CONTRATTI PUBBLICI

Dettagli

1. altra Ditta in possesso di attestazione SOA OS22 classifica II, sprovvista di Sistema di Qualità Aziendale?

1. altra Ditta in possesso di attestazione SOA OS22 classifica II, sprovvista di Sistema di Qualità Aziendale? QUESITO N 1 La ns. Ditta, attestata SOA nelle categorie OG1, OG6 e OS22, tutte in classifica II, sprovvista del Sistema di Qualità Aziendale ISO 9000, può partecipare alla procedura aperta per i lavori

Dettagli

---------------------- In riferimento alla procedura sopraindicata, con la presente vorremmo sapere cosa si intende per servizi.

---------------------- In riferimento alla procedura sopraindicata, con la presente vorremmo sapere cosa si intende per servizi. Quesito 1: In riferimento alla gara in oggetto siamo a richiedere un chiarimento in merito al punto 5. Categorie di cui si compongono i lavori oggetto dell'accordo Quadro - del Bando di Gara, ove viene

Dettagli

CIG 55550658A6 CHIARIMENTI

CIG 55550658A6 CHIARIMENTI BANDO DI GARA Appalto di progettazione esecutiva ed esecuzione lavori mediante procedura ristretta, art.53 comma 2 lett. b) del Codice dei contatti pubblici CIG 55550658A6 CHIARIMENTI 1. La gara si suddivide

Dettagli

GARA PER LA REALIZZAZIONE DEL POLO OSPEDALIERO UNIVERSITARIO NUOVO SANTA CHIARA IN CISANELLO (PI)

GARA PER LA REALIZZAZIONE DEL POLO OSPEDALIERO UNIVERSITARIO NUOVO SANTA CHIARA IN CISANELLO (PI) RISPOSTE AI QUESITI PERVENUTI SINO AL 2 OTTOBRE 2014, Q1: Si chiede di voler confermare che in sostituzione delle categorie OS3, OS28, OS30 si possa partecipare con la categoria OG11 classifica VIII così

Dettagli

Autorità Nazionale Anticorruzione

Autorità Nazionale Anticorruzione Parere n.62 del 28-30/4/2015 PREC 29/15/S Autorità Nazionale Anticorruzione OGGETTO: Istanza di parere per la soluzione delle controversie ex art. 6, comma 7, lettera n), del d.lgs. 163/2006 presentata

Dettagli

DIOCESI PATRIARCATO DI VENEZIA BANDO DI GARA A PROCEDURA APERTA PER APPALTO LAVORI

DIOCESI PATRIARCATO DI VENEZIA BANDO DI GARA A PROCEDURA APERTA PER APPALTO LAVORI DIOCESI PATRIARCATO DI VENEZIA BANDO DI GARA A PROCEDURA APERTA PER APPALTO LAVORI 1. STAZIONE APPALTANTE: DIOCESI PATRIARCATO DI VENEZIA San Marco n. 320/A, VENEZIA, - Tel. 0412702490 Fax 0412702420 Sito

Dettagli

REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA ASSESSORATO DEI LAVORI PUBBLICI. Servizio Opere di Competenza Regionale e degli Enti

REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA ASSESSORATO DEI LAVORI PUBBLICI. Servizio Opere di Competenza Regionale e degli Enti REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA ASSESSORATO DEI LAVORI PUBBLICI Servizio Opere di Competenza Regionale e degli Enti Cagliari - appalto per la costruzione dell archivio di deposito generale dell amministrazione

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA COSTITUZIONE DELL ELENCO PROFESSIONISTI PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI DI IMPORTO INFERIORE A 100.000,00 EURO

REGOLAMENTO PER LA COSTITUZIONE DELL ELENCO PROFESSIONISTI PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI DI IMPORTO INFERIORE A 100.000,00 EURO REGOLAMENTO PER LA COSTITUZIONE DELL ELENCO PROFESSIONISTI PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI DI IMPORTO INFERIORE A 100.000,00 EURO Approvato con Deliberazione del Consiglio Comunale n. 32 del 13/07/2007

Dettagli

Oggetto : procedura aperta - Efficientamento energetico di un complesso immobiliare residenziale di proprietà comunale sito in via Rossi.

Oggetto : procedura aperta - Efficientamento energetico di un complesso immobiliare residenziale di proprietà comunale sito in via Rossi. COMUNE DI VOLLA Provincia di Napoli Oggetto : procedura aperta - Efficientamento energetico di un complesso immobiliare residenziale di proprietà comunale sito in via Rossi. -QUESITO N: 1 RISPOSTE A QUESITI

Dettagli

COMUNE DI ZIANO PIACENTINO PROVINCIA DI PIACENZA

COMUNE DI ZIANO PIACENTINO PROVINCIA DI PIACENZA COMUNE DI ZIANO PIACENTINO PROVINCIA DI PIACENZA AVVISO DI SELEZIONE PER CONFERIMENTO INCARICO DI SERVIZI ATTINENTI L INGEGNERIA E L ARCHITETTURA DI IMPORTO INFERIORE A 100.000,00 EURO MEDIANTE PROCEDURA

Dettagli

D. In riferimento alla gara in oggetto indicata, visto il comma 3 bis dell art. 82 D.L. 163/2006, così come modificato dall art.

D. In riferimento alla gara in oggetto indicata, visto il comma 3 bis dell art. 82 D.L. 163/2006, così come modificato dall art. D. in riferimento alla gara in oggetto con la presente chiediamo: gli importi delle singole categorie che formano tutto l importo a base d asta. e possibile partecipare alla gara con l attestazione soa

Dettagli

F.A.Q. PROVINCIA DI PRATO Area Ambiente e Infrastrutture

F.A.Q. PROVINCIA DI PRATO Area Ambiente e Infrastrutture PROCEDURA APERTA PER APPALTO DI PROGETTAZIONE ESECUTIVA ED ESECUZIONE LAVORI DI MESSA IN SICUREZZA DEFINITIVA DEI TRATTI DI S.R. N. 325 INTERESSATI DA EVENTI FRANOSI (C.I.G. 549945884D) F.A.Q. RISPOSTE

Dettagli

Oggetto: procedura aperta - Efficientamento energetico di un complesso immobiliare residenziale di proprietà comunale sito in via Rossi.

Oggetto: procedura aperta - Efficientamento energetico di un complesso immobiliare residenziale di proprietà comunale sito in via Rossi. COMUNE DI VOLLA Provincia di Napoli Oggetto: procedura aperta - Efficientamento energetico di un complesso immobiliare residenziale di proprietà comunale sito in via Rossi. RISPOSTE A QUESITI QUESITO N.16

Dettagli

LAVORI DI COSTRUZIONE DELLA NUOVA SCUOLA MATERNA DI ROVERA CIG n 61655840E0

LAVORI DI COSTRUZIONE DELLA NUOVA SCUOLA MATERNA DI ROVERA CIG n 61655840E0 LAVORI DI COSTRUZIONE DELLA NUOVA SCUOLA MATERNA DI ROVERA CIG n 61655840E0 RISPOSTE AI QUESITI POSTI Quesito n 1 : Si chiede se il sopralluogo inerente gara di cui CIG in oggetto, può essere effettuato

Dettagli

S.P.Q.R. COMUNE DI ROMA SOVRAINTENDENZA COMUNALE U.O. EDILIZIA MONUMENTALE

S.P.Q.R. COMUNE DI ROMA SOVRAINTENDENZA COMUNALE U.O. EDILIZIA MONUMENTALE S.P.Q.R. COMUNE DI ROMA SOVRAINTENDENZA COMUNALE U.O. EDILIZIA MONUMENTALE Avviso per l affidamento di incarichi professionale per prestazioni di servizi di ingegneria ed architettura di singolo importo

Dettagli

RISPOSTA A RICHIESTA DI INFORMAZIONI COMPLEMENTARI N. 1

RISPOSTA A RICHIESTA DI INFORMAZIONI COMPLEMENTARI N. 1 RISPOSTA A RICHIESTA DI INFORMAZIONI COMPLEMENTARI N. 1 D.1 Con riferimento alla gara in oggetto, sono pervenuti i seguenti quesiti: per la seguente gara puo' essere applicato quanto previsto dall'articolo

Dettagli

Ministero per i Beni e le Attività Culturali

Ministero per i Beni e le Attività Culturali Ministero per i Beni e le Attività Culturali DIREZIONE REGIONALE PER I BENI CULTURALI E PAESAGGISTICI DEL LAZIO OGGETTO: Lavori di restauro e valorizzazione degli apparati decorativi nella Chiesa e nel

Dettagli

AUTORITA PORTUALE NORD SARDEGNA. Codice Fiscale 91025180901 BANDO DI GARA

AUTORITA PORTUALE NORD SARDEGNA. Codice Fiscale 91025180901 BANDO DI GARA AUTORITA PORTUALE NORD SARDEGNA Codice Fiscale 91025180901 BANDO DI GARA Procedura aperta per l appalto di progettazione esecutiva ed esecuzione dei lavori di manutenzione straordinaria e adeguamento locali

Dettagli

AVVISO ESPLORATIVO PUBBLICO

AVVISO ESPLORATIVO PUBBLICO C O M U N E D I P A L M A C A M P A N I A P R O V I N C I A D I N A P O L I Via Municipio, 74 tel. 081/8207447 - fax 081/8246065 Ufficio Tecnico - Settore V Mail: utcprotezionecivile@comune.palmacampania.na.it

Dettagli

Bando di gara a procedura aperta

Bando di gara a procedura aperta Bando di gara a procedura aperta Denominazione, indirizzo, punti di contatto Autorità Portuale di Catania - Via Cardinale Dusmet 2/Piazzale Circumetnea 95131 Catania Tel.: 095.535888 - Fax: 095.7463594

Dettagli

Appalto: Agro di Rodi Garganico e Vico del Gargano località San Menaio sostituzione della diramazione primaria tratta Rodi Garganico Peschici fase II.

Appalto: Agro di Rodi Garganico e Vico del Gargano località San Menaio sostituzione della diramazione primaria tratta Rodi Garganico Peschici fase II. Appalto: Agro di Rodi Garganico e Vico del Gargano località San Menaio sostituzione della diramazione primaria tratta Rodi Garganico Peschici fase II. Quesito n. 1: La scrivente impresa avendo acquistato

Dettagli

ENIA PARMA S.r.l. 43100 Parma - str. S. Margherita 6/A tel. 0521/248264-253 - fax 0521/248473 www.eniaspa.it

ENIA PARMA S.r.l. 43100 Parma - str. S. Margherita 6/A tel. 0521/248264-253 - fax 0521/248473 www.eniaspa.it ENIA PARMA S.r.l. 43100 Parma - str. S. Margherita 6/A tel. 0521/248264-253 - fax 0521/248473 www.eniaspa.it Regolamento di ammissione alla procedura di istituzione di sistema di qualificazione di imprese,

Dettagli

REALIZZAZIONE DELL AMPLIAMENTO DELLA SCUOLA MATERNA DI VIA BOCCACCIO IN SOSTITUZIONE DI QUELLA DI VIA DON SAPINO.

REALIZZAZIONE DELL AMPLIAMENTO DELLA SCUOLA MATERNA DI VIA BOCCACCIO IN SOSTITUZIONE DI QUELLA DI VIA DON SAPINO. CITTÀ DI VENARIA REALE Provincia di Torino Piazza Martiri della Libertà n. 1 10078 SETTORE LAVORI PUBBLICI REALIZZAZIONE DELL AMPLIAMENTO DELLA SCUOLA MATERNA DI VIA BOCCACCIO IN SOSTITUZIONE DI QUELLA

Dettagli

QUESITO n. 1 Quesito n. 1 Risposta Dichiarazione esclusione automatica QUESITO n. 2 Quesito n. 2 Risposta

QUESITO n. 1 Quesito n. 1 Risposta Dichiarazione esclusione automatica QUESITO n. 2 Quesito n. 2 Risposta ai quesiti pervenuti, in merito alla richiesta di chiarimento di carattere amministrativo, alla Stazione Appaltante in ordine alla Gara n. 02/2014 Lavori di realizzazione di nuove piazzole di emergenza

Dettagli

DISCIPLINARE SISTEMA DI QUALIFICAZIONE

DISCIPLINARE SISTEMA DI QUALIFICAZIONE DISCIPLINARE SISTEMA DI QUALIFICAZIONE 1. ENTE AGGIUDICATORE: Nome: Azienda Napoletana Mobilità S.p.A. S Indirizzo : Via G.B. Marino, 1-80125 NAPOLI - Settore: Gare e Appalti Numeri di telefono: +39 0817632104

Dettagli

PARTE I DISPOSIZIONI GENERALI ARTICOLO 1 OBIETTIVI E FINALITÀ.

PARTE I DISPOSIZIONI GENERALI ARTICOLO 1 OBIETTIVI E FINALITÀ. Regolamento degli incentivi per la progettazione e la gestione interna di lavori pubblici e strumenti urbanistici (Approvato con deliberazione n. 3/GM del 5.1.2012) PARTE I DISPOSIZIONI GENERALI ARTICOLO

Dettagli

QUESITI E CHIARIMENTI

QUESITI E CHIARIMENTI COMUNE DI BUTTIGLIERA ALTA PROVINCIA DI TO RINO v i a R e a n o, 3 1 0 0 9 0 B u t t i g l i e r a A l t a ( T O ) P. I V A / C. F. 0 3 9 0 1 6 2 0 0 1 7 - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - -

Dettagli

CITTA DI MONTEIASI Provincia di Taranto

CITTA DI MONTEIASI Provincia di Taranto CITTA DI MONTEIASI Provincia di Taranto Prot. 3374 UFFICIO TECNICO SETTORE LAVORI PUBBLICI (Tel. 099/5908960 fax: 099/5901183) AVVISO PUBBLICO Formazione elenco di professionisti per l affidamento di incarichi

Dettagli

AVVISO DI GARA DI PROCEDURA APERTA SETTORI SPECIALI - PER L AFFIDAMENTO DELLA REALIZZAZIONE DEL AMPLIAMENTO E POTENZIAMENTO DELL IMPIANTO

AVVISO DI GARA DI PROCEDURA APERTA SETTORI SPECIALI - PER L AFFIDAMENTO DELLA REALIZZAZIONE DEL AMPLIAMENTO E POTENZIAMENTO DELL IMPIANTO AVVISO DI GARA DI PROCEDURA APERTA SETTORI SPECIALI - PER L AFFIDAMENTO DELLA REALIZZAZIONE DEL AMPLIAMENTO E POTENZIAMENTO DELL IMPIANTO DI DEPURAZIONE ACQUE REFLUE DI PONTE SASSO COMUNE DI FANO 1 STRALCIO

Dettagli

FAQ DOMANDA: RISPOSTA:

FAQ DOMANDA: RISPOSTA: FAQ 1) requisiti di capacità tecnica progettisti punti c2.1 c3.1: viene richiesto l espletamento di servizi relativi ad opere analoghe a quelle oggetto della procedura di gara (piazze storiche categoria

Dettagli

C O M U N E D I A L M E S E P R O V I N C I A D I T O R I N O. Regolamento per l affidamento di incarichi

C O M U N E D I A L M E S E P R O V I N C I A D I T O R I N O. Regolamento per l affidamento di incarichi C O M U N E D I A L M E S E P R O V I N C I A D I T O R I N O P i a z z a M a r t i r i d e l l a L i b e r t à, 4 8 - C A P 1 0 0 4 0 A L M E S E ( T O ) T e l. 0 1 1. 9 3. 5 0. 4 1 8 F a x 0 1 1. 9 3.

Dettagli

RISPOSTE A QUESITI (21.01.2014) 1) DOMANDA

RISPOSTE A QUESITI (21.01.2014) 1) DOMANDA RISPOSTE A QUESITI (21.01.2014) 1) DOMANDA Poiché risulta che alla gara possono partecipare anche imprese in possesso di attestazione SOA per la sola costruzione indicando i progettisti si chiede quale

Dettagli

COMUNE DI PALERMO SETTORE CITTÀ STORICA

COMUNE DI PALERMO SETTORE CITTÀ STORICA COMUNE DI PALERMO SETTORE CITTÀ STORICA U.O. Progettazione e d.l. Beni Artistici Monumentali Immobili Vincolati Via Foro Umberto I, 14 tel 091/7406802/ 6829 - fax 091/7406888 e-mail: settorecentrostorico@cert.comune.palermo.it

Dettagli

OGGETTO: Appalto per la progettazione definitiva, esecutiva e l esecuzione dei lavori di completamento del Corpo A3 dell Ospedale di Belcolle.

OGGETTO: Appalto per la progettazione definitiva, esecutiva e l esecuzione dei lavori di completamento del Corpo A3 dell Ospedale di Belcolle. U.O.C. GESTIONE ATTIVITA TECNICHE PRESIDI EXTRA-OSPEDALIERI Via Enrico Fermi, 15 01100 Viterbo tel. 0761.237692 Fax 0761-237307 PEC prot.gen.asl.vt.it@legalmail.it CENTRALINO 0761 3391 OGGETTO: Appalto

Dettagli

Chiarimenti-Quesiti richiesti in riferimento alla Gara per Appalto mediante procedura aperta per l affidamento dei servizi alle persone di cui alla

Chiarimenti-Quesiti richiesti in riferimento alla Gara per Appalto mediante procedura aperta per l affidamento dei servizi alle persone di cui alla Chiarimenti-Quesiti richiesti in riferimento alla Gara per Appalto mediante procedura aperta per l affidamento dei servizi alle persone di cui alla legge Regionale n 11 del 2007 e s.m.i. suddiviso in n

Dettagli

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI MILANO-BICOCCA P.zza dell Ateneo Nuovo, 1-20126, Milano Tel. 02/6448.1 - Fax 02/6448.6105 e-mail: protocollo@unimib.

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI MILANO-BICOCCA P.zza dell Ateneo Nuovo, 1-20126, Milano Tel. 02/6448.1 - Fax 02/6448.6105 e-mail: protocollo@unimib. UNIVERSITA DEGLI STUDI DI MILANO-BICOCCA P.zza dell Ateneo Nuovo, 1-20126, Milano Tel. 02/6448.1 - Fax 02/6448.6105 e-mail: protocollo@unimib.it AVVISO PUBBLICO Per la FORMAZIONE DI ELENCHI DI PROFESSIONISTI

Dettagli

Carta intestata o timbro impresa

Carta intestata o timbro impresa Carta intestata o timbro impresa La dichiarazione è unica per tutti i soggetti partecipanti e deve essere sottoscritta, pena l esclusione, da ogni soggetto deputato all esecuzione servizi riportati all

Dettagli

QUESITO n. 1 Quesito n. 1 Risposta Dichiarazione esclusione automatica QUESITO n. 2 Quesito n. 2 Risposta

QUESITO n. 1 Quesito n. 1 Risposta Dichiarazione esclusione automatica QUESITO n. 2 Quesito n. 2 Risposta ai quesiti pervenuti, in merito alla richiesta di chiarimento di carattere amministrativo, alla Stazione Appaltante in ordine alla Gara n. 03/2014 Lavori di realizzazione di nuove piazzole di emergenza

Dettagli

STAZIONE UNICA APPALTANTE DELLA PROVINCIA DI TREVISO

STAZIONE UNICA APPALTANTE DELLA PROVINCIA DI TREVISO STAZIONE UNICA APPALTANTE DELLA PROVINCIA DI TREVISO BOZZA DI CONVENZIONE L anno duemilaquattordici (2014) addì (.) del mese di in Treviso Via Cal di Breda, 116, nella sede della Provincia di Treviso,

Dettagli

PROGETTO BIKE SHARING E BIKE SAVING IMPORTO COMPLESSIVO DI PROGETTO 536.328,00

PROGETTO BIKE SHARING E BIKE SAVING IMPORTO COMPLESSIVO DI PROGETTO 536.328,00 AVVISO PUBBLICO PER LA COSTITUZIONE DI UN ELENCO DI PROFESSIONISTI DA INVITARE PER L AFFIDAMENTO DI INCARICO DI PROGETTAZIONE DEFINITIVA, ESECUTIVA E COORDINAMENTO DELLA SICUREZZA IN FASE DI PROGETTAZIONE

Dettagli

Direzione Regionale Lombardia AVVALIMENTO

Direzione Regionale Lombardia AVVALIMENTO Direzione Regionale Lombardia AVVALIMENTO Quesito 1 In riferimento al Bando per i lavori di manutenzione ordinaria e straordinaria biennale LOTTO 2 - " lavori SOA I e II classifica" (interventi manutentivi

Dettagli

COMUNE DI TAGGIA PROVINCIA DI IMPERIA

COMUNE DI TAGGIA PROVINCIA DI IMPERIA Prot. 7684 del 01/04/2014 COMUNE DI TAGGIA PROVINCIA DI IMPERIA Via San Francesco n. 441 - CAP 18011 Tel. 0184/476222 - Fax 0184/477200 http:www.taggia.it e-mail: info@comune.taggia.im.it SERVIZIO LAVORI

Dettagli

QUESITO Si chiede conferma che, ai fini della partecipazione alla gara, non è prevista l effettuazione di un

QUESITO Si chiede conferma che, ai fini della partecipazione alla gara, non è prevista l effettuazione di un nell ipotesi che lo scrivente consorzio partecipi avvalendosi di altra impresa per il possesso di requisiti tecnico professionali (per servizi prestati con buon esito nella categoria portierato), e necessario

Dettagli

COMUNE DI RIMINI DIREZIONE UNITA PROGETTI SPECIALI

COMUNE DI RIMINI DIREZIONE UNITA PROGETTI SPECIALI COMUNE DI RIMINI DIREZIONE UNITA PROGETTI SPECIALI AVVISO PUBBLICO AFFIDAMENTO DI SERVIZI DI ARCHITETTURA ED INGEGNERIA PER LA DIREZIONE LAVORI ACUSTICA DI IMPORTO INFERIORE AI 100.000,00 EURO PROCEDURA

Dettagli

QUESITI E RISPOSTE QUESITO N.1

QUESITI E RISPOSTE QUESITO N.1 [Digitare il testo] QUESITI E RISPOSTE QUESITO N.1 La scrivente intenzionata a partecipare alla gara in oggetto, chiede, essendo qualificata con Attestazione SOA di sola costruzione per categoria OG3 VII,

Dettagli

OGGETTO: RICHIESTA INSERIMENTO NELL ELENCO PER AFFIDAMENTO INCARICHI PROFESSIONALI AVVISO. Delibera n. 1359 del 18/07/2008

OGGETTO: RICHIESTA INSERIMENTO NELL ELENCO PER AFFIDAMENTO INCARICHI PROFESSIONALI AVVISO. Delibera n. 1359 del 18/07/2008 Mod. A COPERTINA DOCUMENTAZIONE ALL A.S.L. Roma H U.O. G.P.I.I. Borgo Garibaldi, 12 00041 ALBANO LAZIALE (RM) OGGETTO: RICHIESTA INSERIMENTO NELL ELENCO PER AFFIDAMENTO INCARICHI PROFESSIONALI AVVISO Delibera

Dettagli

PROCEDURA APERTA PER: FORNITURA DI CARTOGRAFIA NUMERICA ALLA SCALA 1:500 DEL TERRITORIO DEL COMUNE DI FIRENZE E SUO AGGIORNAMENTO DISCIPLINARE DI GARA

PROCEDURA APERTA PER: FORNITURA DI CARTOGRAFIA NUMERICA ALLA SCALA 1:500 DEL TERRITORIO DEL COMUNE DI FIRENZE E SUO AGGIORNAMENTO DISCIPLINARE DI GARA COMUNE DI FIRENZE DIREZIONE SISTEMI INFORMATIVI PROCEDURA APERTA PER: FORNITURA DI CARTOGRAFIA NUMERICA ALLA SCALA 1:500 DEL TERRITORIO DEL COMUNE DI FIRENZE E SUO AGGIORNAMENTO DISCIPLINARE DI GARA Il

Dettagli

RISPOSTE ALLE RICHIESTE DI CHIARIMENTI

RISPOSTE ALLE RICHIESTE DI CHIARIMENTI Torino Nuova Economia S.p.A., via Livorno 60-10144 Torino (presso Environment Park Palazzina B2 Uffici) APPALTO DEI LAVORI INERENTI LA REALIZZAZIONE DELLE OPERE DI URBANIZZAZIONE E CONSORTILI NELLA ZONA

Dettagli

COMUNE DI MUGGIA PROVINCIA DI TRIESTE Servizio Lavori Pubblici Prot. n. Da citare sempre nella risposta

COMUNE DI MUGGIA PROVINCIA DI TRIESTE Servizio Lavori Pubblici Prot. n. Da citare sempre nella risposta COMUNE DI MUGGIA PROVINCIA DI TRIESTE Servizio Lavori Pubblici Prot. n. Da citare sempre nella risposta MUGGIA 2/3/2006 Oggetto: Lavori di straordinaria manutenzione della casa di Riposo di Salita Ubaldini

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DELL INSUBRIA Via Ravasi 2-21100 Varese

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DELL INSUBRIA Via Ravasi 2-21100 Varese REGOLAMENTO PER L AFFIDAMENTO DI SERVIZI ATTINENTI ALL ARCHITETTURA, ALL INGEGNERIA E AFFINI, DI IMPORTO INFERIORE A EURO Emanato con D.R. n. 15722 del 16.02.2010. Entrato in vigore il 07.03.2010 1 REGOLAMENTO

Dettagli

COMUNE DI MIRA Provincia di Venezia

COMUNE DI MIRA Provincia di Venezia Allegato sub A) COMUNE DI MIRA PIAZZA IX MARTIRI, 3 - C.A.P. 30034 TEL. 041-5628211 (centralino) FAX 041-423922 C.F. 00368570271 Indirizzo Internet: www.comune.mira.ve.it - E-mail: info@comune.mira.ve.it

Dettagli

Quesito n. 1: Risposta a quesito n. 1: Quesito n. 2 Risposta al quesito n. 2 Quesito n. 3 Risposta al quesito n. 3 Quesito n. 4

Quesito n. 1: Risposta a quesito n. 1: Quesito n. 2 Risposta al quesito n. 2 Quesito n. 3 Risposta al quesito n. 3 Quesito n. 4 Oggetto: Appalto integrato per la progettazione esecutiva e l'esecuzione dei lavori e delle forniture necessarie per la realizzazione dell'acquedotto del Sinni - III lotto. Con riferimento alle gare, mediante

Dettagli

SERVIZIO DI PORTIERATO

SERVIZIO DI PORTIERATO QUESITO n. 1 Siamo con la presente a richiedere se, per quanto attiene la capacità economica e finanziaria delle società partecipanti, nel caso in cui il concorrente (sia esso in solitaria o in RTI) non

Dettagli

PROVINCIA DI GENOVA. C.A.P. 16122 Stato ITALIA Telefax +39 010.5499.443

PROVINCIA DI GENOVA. C.A.P. 16122 Stato ITALIA Telefax +39 010.5499.443 PROVINCIA DI GENOVA DIREZIONE ACQUISTI, PATRIMONIO E RISORSE FINANZIARIE BANDO DI GARA D APPALTO LAVORI ID 3115 SEZIONE I: AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE I.1) DENOMINAZIONE E INDIRIZZO UFFICIALE DELL AMMINISTRAZIONE

Dettagli

UNIVERSITA PER STRANIERI DI PERUGIA

UNIVERSITA PER STRANIERI DI PERUGIA UNIVERSITA PER STRANIERI DI PERUGIA REGOLAMENTO PER GLI INCARICHI DI PROGETTAZIONE ESTERNA di importo inferiore a 100.000 Euro, per la realizzazione di Opere Pubbliche (Approvato con deliberazione del

Dettagli

Quesiti pervenuti entro il decimo giorno antecedente la scadenza del bando

Quesiti pervenuti entro il decimo giorno antecedente la scadenza del bando Quesiti pervenuti entro il decimo giorno antecedente la scadenza del bando Quesito n.1 Bando di gara Sezione II, punto 1.1 Denominazione conferita all'appalto dall'amministrazione aggiudicatrice e punto

Dettagli

REGOLAMENTO LAVORI, SERVIZI, FORNITURE E SERVIZI TECNICI IN ECONOMIA ART. 125 D.Lgs. 163/2006 e s.m.i.

REGOLAMENTO LAVORI, SERVIZI, FORNITURE E SERVIZI TECNICI IN ECONOMIA ART. 125 D.Lgs. 163/2006 e s.m.i. Approvato con Determinazione del Direttore n. 007/DD del 22.01.2013 REGOLAMENTO LAVORI, SERVIZI, FORNITURE E SERVIZI TECNICI IN ECONOMIA ART. 125 D.Lgs. 163/2006 e s.m.i. ARTICOLO. 1 - OGGETTO DEL REGOLAMENTO....

Dettagli

COMUNE DI BELVÌ PROVINCIA DI NUORO

COMUNE DI BELVÌ PROVINCIA DI NUORO Prot. Nr del (determinazione Dirigenziale n. 21 del 11.03.2015) Spett.le IMPRESA LETTERA DI INVITO ALLA PROCEDURA NEGOZIATA Lavori di programma di sviluppo rurale 2007-2013- Misura 322: sviluppo e rinnovamento

Dettagli

COMUNE DI CASTELFRANCO VENETO

COMUNE DI CASTELFRANCO VENETO COMUNE DI CASTELFRANCO VENETO SERVIZIO 4 TECNICO Lavori Pubblici Prot. n. 38591.. del 02/12/2013. Cat. 6.Cl.. 5 0 AVVISO PER MANIFESTAZIONE DI INTERESSE PER SERVIZI TECNICI DI ARCHITETTURA E INGEGNERIA

Dettagli

COMUNITÀ MONTANA ALTO SANGRO ALTOPIANO. DELLE CINQUEMIGLIA Castel di Sangro (AQ). BANDO DI GARA

COMUNITÀ MONTANA ALTO SANGRO ALTOPIANO. DELLE CINQUEMIGLIA Castel di Sangro (AQ). BANDO DI GARA COMUNITÀ MONTANA ALTO SANGRO ALTOPIANO DELLE CINQUEMIGLIA Castel di Sangro (AQ). BANDO DI GARA Oggetto: Affidamento, mediante appalto integrato e con procedura aperta, degli interventi per la Valorizzazione

Dettagli

6214890179. CUP C29E14000040006 1) PROCEDURA DI AGGIUDICAZIONE E PRESTAZIONI RICHIESTE

6214890179. CUP C29E14000040006 1) PROCEDURA DI AGGIUDICAZIONE E PRESTAZIONI RICHIESTE Disciplinare Tecnico per la progettazione preliminare, definitiva e direzione lavori, coordinamento della sicurezza in fase di progettazione ed esecuzione per i lavori di "Interventi di ristrutturazione

Dettagli

AVVISO PUBBLICO PER LA FORMAZIONE DI UN ELENCO DI PROFESSIONISTI CUI AFFIDARE SERVIZI ATTINENTI ALL ARCHITETTURA, ALL INGEGNERIA

AVVISO PUBBLICO PER LA FORMAZIONE DI UN ELENCO DI PROFESSIONISTI CUI AFFIDARE SERVIZI ATTINENTI ALL ARCHITETTURA, ALL INGEGNERIA Consorzio associato AVVISO PUBBLICO PER LA FORMAZIONE DI UN ELENCO DI PROFESSIONISTI CUI AFFIDARE SERVIZI ATTINENTI ALL ARCHITETTURA, ALL INGEGNERIA ED ATTIVITA TECNICO AMMINISTRATIVE ACCESSORIE CONNESSE

Dettagli

IL DIRIGENTE SCOLASTICO

IL DIRIGENTE SCOLASTICO I.T.I.S. M.M. MILANO POLISTENA (RC) AVVISO ESPLORATIVO PER LA RICERCA DI MANIFESTAZIONE DI INTERESSE PER L AFFIDAMENTO DI INCARICO PROFESSIONALE (Prestazioni di importo inferiore a 100.000,00 ai sensi

Dettagli

COMUNE DI GOVONE F.A.Q. CHIARIMENTI

COMUNE DI GOVONE F.A.Q. CHIARIMENTI COMUNE I GOVONE Piazza oma, 1-12040 Govone (CN) Tel. +39017358103 - Fax: +39017358558 http://www.comune.govone.cn.it e-mail: info@pec.comune.govone.cn.it ISCIPLINAE I GAA procedura: negoziata artt. 57

Dettagli

SCHEDA IN CASO DI RTI

SCHEDA IN CASO DI RTI Domanda 1 Modello Istanza di partecipazione Si chiede di confermare che trattasi di refuso quanto indicato al punto 5 delle Note Cause di esclusione Non è ammessa la partecipazione in RTI di due o più

Dettagli

Sulla busta va indicata, oltre all oggetto, la data di scadenza di presentazione dell offerta.

Sulla busta va indicata, oltre all oggetto, la data di scadenza di presentazione dell offerta. RISPOSTE AI QUESITI PROGETTO DEFINITIVO DI RECUPERO DELLA FUNICOLARE DI ROCCA DI PAPA, RESTAURO DELLA STAZIONE DI VALLE E DI MONTE, PARCHEGGIO DI SCAMBIO E NUOVA VIABILITA DI COLLEGAMENTO CON VIA DI FRASCATI.

Dettagli

1 - Domanda. 2 - Domanda. 3 - Domanda

1 - Domanda. 2 - Domanda. 3 - Domanda 1 - Domanda La Società XXX si occupa della realizzazione di allestimenti e impianti multimediali in ambito museale, nel proprio certificato camerale non è riportata la dicitura riferita al possesso dell

Dettagli

FAQ BANDO DI GARA MEDIANTE PROCEDURA APERTA, PER L'AFFIDAMENTO DI LAVORI "INTERVENTI PER L'EFFICIENTAMENTO ENERGETICO E IL

FAQ BANDO DI GARA MEDIANTE PROCEDURA APERTA, PER L'AFFIDAMENTO DI LAVORI INTERVENTI PER L'EFFICIENTAMENTO ENERGETICO E IL FAQ BANDO DI GARA MEDIANTE PROCEDURA APERTA, PER L'AFFIDAMENTO DI LAVORI "INTERVENTI PER L'EFFICIENTAMENTO ENERGETICO E IL MIGLIORAMENTO DELLA SOSTENBILIA AMBIENTALE DEL PALAZZO DE TROIA - P.ZZA NOCELLI"

Dettagli

COMUNE DI FOGGIA SERVIZIO CONTRATTI E APPALTI

COMUNE DI FOGGIA SERVIZIO CONTRATTI E APPALTI COMUNE DI FOGGIA SERVIZIO CONTRATTI E APPALTI MANIFESTAZIONE DI INTERESSE ALLA PARTECIPAZIONE AD UNA PROCEDURA NEGOZIATA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI SUPPORTO TECNICO, AMMINISTRATIVO, ECONOMICO E

Dettagli

INCARICO PROGETTAZIONE ESECUTIVA, CSP CSE, DL AMPLIAMENTO DISCARICA CA LUCIO URBINO (PU) FASI 1 E 2 - CIG [5918810486]

INCARICO PROGETTAZIONE ESECUTIVA, CSP CSE, DL AMPLIAMENTO DISCARICA CA LUCIO URBINO (PU) FASI 1 E 2 - CIG [5918810486] INCARICO PROGETTAZIONE ESECUTIVA, CSP CSE, DL AMPLIAMENTO DISCARICA CA LUCIO URBINO (PU) FASI 1 E 2 - CIG [5918810486] RISPOSTE AI QUESITI AL 24.11.2014 1 D: 1) Per la presa visione dei luoghi e della

Dettagli

RISPOSTA a concorrente può correttamente partecipare alla gara nel modo indicato.

RISPOSTA a concorrente può correttamente partecipare alla gara nel modo indicato. ci occorreva sapere se alla cauzione provvisoria deve essere allegata una autodichiarazione circa i poteri di firma oppure occorre necessariamente l'autentica notarile Alla cauzione provvisoria rilasciata

Dettagli

COMUNE DI ARICCIA Provincia di Roma

COMUNE DI ARICCIA Provincia di Roma Piazza S. Nicola s.n.c.- 00040 Ariccia Tel. 06934851 - Fax 0693485358 Prot. n. 26224 BANDO DI GARA PER LICITAZIONE PRIVATA PER L'AFFIDAMENTO DELLA PROGETTAZIONE DEFINITIVA ED ESECUTIVA, COMPRENSIVA DELL

Dettagli

COMUNE DI PORTO CESAREO

COMUNE DI PORTO CESAREO COMUNE DI PORTO CESAREO PROVINCIA DI LECCE VIA PETRAROLI, 9-73010 porto cesareo (LE) Tel.: 0833,858309 / Fax: 0833,858350 BANDO DI GARA OGGETTO: PROGRAMMA OPERATIVO FESR 2007-2013 - ASSE II LINEA D INTERVENTO

Dettagli

Nel bando di gara viene indicata per la categoria scorporabile OS21 una incidenza del 12,53%.

Nel bando di gara viene indicata per la categoria scorporabile OS21 una incidenza del 12,53%. RISPOSTE A QUESITI (28 Gennaio 2015) 1) DOMANDA Nel bando di gara viene indicata per la categoria scorporabile OS21 una incidenza del 12,53%. Nel disciplinare di gara viene riportato come lavori appartenenti

Dettagli

Gara a procedura aperta per l affidamento del servizio di pulizia, igiene ambientale, minuta manutenzione e facchinaggio interno per la sede dell AGCOM di Via Isonzo n. 21/B 00198 Roma Risposte a quesiti:

Dettagli

BANDO DI GARA Ente appaltante Luogo di esecuzione Disposizioni legislative, regolamentari ed amministrative

BANDO DI GARA Ente appaltante Luogo di esecuzione Disposizioni legislative, regolamentari ed amministrative BANDO DI GARA BANDO DI GARA PER L AFFIDAMENTO DEI SEGUENTI SERVIZI D IMPORTO PARI O SUPERIORE AL CONTROVALORE IN EURO DI 200.000 DPS ATTINENTI ALL ARCHITETTURA ED ALL INGEGNERIA: Direzione dei Lavori,

Dettagli

DICHIARAZIONI PER L AMMISSIONE ALLA GARA

DICHIARAZIONI PER L AMMISSIONE ALLA GARA ALLEGATO D ZIONI PER L AMMISSIONE ALLA GARA artt. 14, 16 e 45, D.Lgs. 8 giugno 2001, n. 231(sanzioni interdittive); artt. 51 e 52, regolamento approvato con D.P.R. 21 dicembre 1999, n. 554; artt. 53 e

Dettagli

Ministero delle Infrastrutture

Ministero delle Infrastrutture Ministero delle Infrastrutture DIPARTIMENTO PER LE INFRASTRUTTURE STATALI, L EDILIZIA E LA REGOLAZIONE DEI LAVORI PUBBLICI Direzione generale per la regolazione dei lavori pubblici CIRCOLARE N. 24734 Del

Dettagli

Sviluppo Investimenti Territorio s.r.l.

Sviluppo Investimenti Territorio s.r.l. 161/13 Sviluppo Investimenti Territorio s.r.l. Regolamento per l affidamento di incarichi professionali a soggetti esterni Sommario Articolo 1 Oggetto del Regolamento... 2 Articolo 2 Presupposti e limiti...

Dettagli

I. 1 Indirizzo al quale inviare le offerte: Comune di Monte Sant Angelo Protocollo Generale Piazza Roma n. 2, 71037 Monte Sant Angelo;

I. 1 Indirizzo al quale inviare le offerte: Comune di Monte Sant Angelo Protocollo Generale Piazza Roma n. 2, 71037 Monte Sant Angelo; 71037 Monte Sant Angelo Piazza Roma n. 2 Telefono 0884/566244 0884/566242 0884/566220 - Telefax 0884/566212 BANDO DI GARA MEDIANTE PROCEDURA APERTA PER CONCESSIONE DI LAVORI PUBBLICI Procedura: aperta

Dettagli

E POSSIBILE FARE SUBAPPALTO CON ALTRA SOCIETA CHE HA COME CATEGORIA SOA LA SEGUENTE: OS30 CATEGORIA I OG10 (al posto della OS3)

E POSSIBILE FARE SUBAPPALTO CON ALTRA SOCIETA CHE HA COME CATEGORIA SOA LA SEGUENTE: OS30 CATEGORIA I OG10 (al posto della OS3) Fornitura e posa in opera di allestimenti ed arredi delle stazioni del nuovo complesso funiviario Pontal d Entréves Mont Frety Punta Helbronner. Pubblicazione, in forma anonima, delle richiesta di informazioni

Dettagli

Affidamento dei servizi attinenti all architettura ed all ingegneria

Affidamento dei servizi attinenti all architettura ed all ingegneria Affidamento dei servizi attinenti all architettura ed all ingegneria di Stefania Marcarelli Sommario: 1. Premessa; 2. I raggruppamenti di professionisti e società di ingegneria; 3. Determinazione dell

Dettagli

D13) Vi richiedo chiarimenti riguardanti gli argomenti di sotto riportati:

D13) Vi richiedo chiarimenti riguardanti gli argomenti di sotto riportati: Protocollo OGGETTO: Appalto Concorso per la progettazione definitiva, esecutiva e l esecuzione dei lavori di realizzazione di un laboratorio chimico presso la sede di Via Tiburtina 1250 Roma - Con riferimento

Dettagli

D. Si chiede se per l appalto in progetto, sia previsto un sopralluogo/presa visione con rilascio attestato. R. Come riportato al punto 1.

D. Si chiede se per l appalto in progetto, sia previsto un sopralluogo/presa visione con rilascio attestato. R. Come riportato al punto 1. D. Si chiede se per l appalto in progetto, sia previsto un sopralluogo/presa visione con rilascio attestato. R. Come riportato al punto 1.11 lettera c di pagina 26 del Disciplinare di gara, l operatore

Dettagli

Gara GE 06---13 Procedura aperta ai sensi del D. Lgs. 163/2006 - Fornitura di un

Gara GE 06---13 Procedura aperta ai sensi del D. Lgs. 163/2006 - Fornitura di un Pag.1 di 8 DOMANDA n.1 In riferimento al procedimento di gara in oggetto, con la presente veniamo gentilmente a chiedervi la possibilità di effettuare un sopralluogo presso i siti di installazione nei

Dettagli

CONEGLIANO COMUNE DI. Approvato con deliberazione di Giunta Comunale n. 211 del 10.04.2006. Data entrata in vigore: 27 aprile 2006.

CONEGLIANO COMUNE DI. Approvato con deliberazione di Giunta Comunale n. 211 del 10.04.2006. Data entrata in vigore: 27 aprile 2006. COMUNE DI Provincia di CONEGLIANO Treviso REGOLAMENTO COMUNALE PER LA COSTITUZIONE E LA RIPARTIZIONE DELLA SOMMA INCENTIVANTE DI CUI ALL ARTICOLO 18 DELLA LEGGE 11 FEBBRAIO 1994, N. 109 e successive modifiche

Dettagli

Quesiti ricevuti in data 09 novembre 2011

Quesiti ricevuti in data 09 novembre 2011 GARA PER APPALTO OPERE DI URBANIZZAZIONE PROGETTAZIONE ESECUTIVA ED ESECUZIONE DEI LAVORI DI COSTRUZIONE OPERE DI URBANIZZAZIONE LOTTIZZAZIONE SACELIT ITALCEMENTI (C.U.P. I19D09000150007 - C.I.G. 3392214F88)

Dettagli

La risposta è affermativa L acquisto del CD è alternativo alla presa visione degli elaborati.

La risposta è affermativa L acquisto del CD è alternativo alla presa visione degli elaborati. QUESITI E RISPOSTE 1. Non risulta scaricabile il bando di gara; Il bando di gara pubblicato nella GURI del 04/07/2014 al n. T14BFM11431 ed il successivo corrispondente avviso di rettifica pubblicato nella

Dettagli

MINIMETRO S.P.A. Loc. Pian di Massiano 06143 Perugia. Partita Iva e Codice Fiscale 02327710543 BANDO DI GARA. Procedura Aperta

MINIMETRO S.P.A. Loc. Pian di Massiano 06143 Perugia. Partita Iva e Codice Fiscale 02327710543 BANDO DI GARA. Procedura Aperta MINIMETRO S.P.A. Loc. Pian di Massiano 06143 Perugia Partita Iva e Codice Fiscale 02327710543 BANDO DI GARA Procedura Aperta PROCEDURA APERTA AI SENSI DEL DECRETO LEGISLATIVO 12 APRILE 2006 N. 163 E DI-

Dettagli

QUESITO N. 1 RISPOSTA

QUESITO N. 1 RISPOSTA QUESITO N. 1 Rispetto alla Cauzione provvisoria (Disciplinare di gara alle pp. 11 e 12 al punto A.2 CAUZIONE PROVVISORIA) con quali modalità può essere pagata? Può essere pagata solo con polizza/fideiussione

Dettagli

TERMINE DI ESECUZIONE:

TERMINE DI ESECUZIONE: C O M U N E D I M O L A D I B A R I Provincia di Bari Settore VIII Lavori Pubblici e Manutenzioni Profilo Committente: www.comune.moladibari.ba.it BANDO DI GARA 1. STAZIONE APPALTANTE: Comune di Mola di

Dettagli

COMUNE DI PORNASSIO PROVINCIA DI IMPERIA

COMUNE DI PORNASSIO PROVINCIA DI IMPERIA Allegato A) OGGETTO: Al Comune di Pornassio Via Roma n 28 18024 PORNASSIO (IM) ADOZIONE DI NUOVO PIANO URBANISTICO COMUNALE (P.U.C.) E REGOLAMENTO EDILIZIO COMUNALE Il/ La sotoscrito/a: nome e cognome

Dettagli

Sentito il Ministro dei lavori pubblici che ha espresso il proprio parere con la nota prot. n. 258 del 23 marzo 2000;

Sentito il Ministro dei lavori pubblici che ha espresso il proprio parere con la nota prot. n. 258 del 23 marzo 2000; DECRETO MINISTERIALE 3 agosto 2000, n. 294 Regolamento concernente individuazione dei requisiti di qualificazione dei soggetti esecutori dei lavori di restauro e manutenzione dei beni mobili e delle superfici

Dettagli

QUESITO N. 1: E stato chiesto se la percentuale di ribasso da applicare al lotto 1 rimarrà tale anche per i lotti 2 e 3.

QUESITO N. 1: E stato chiesto se la percentuale di ribasso da applicare al lotto 1 rimarrà tale anche per i lotti 2 e 3. QUESITO N. 1: E stato chiesto se la percentuale di ribasso da applicare al lotto 1 rimarrà tale anche per i lotti 2 e 3. Ciascun concorrente può presentare la propria offerta, relativamente a uno o più

Dettagli

Risposte quinta parte

Risposte quinta parte A.R.T.E. AZIENDA REGIONALE TERRITORIALE PER L EDILIZIA DELLA PROVINCIA DI GENOVA 16121 GENOVA, Via Bernardo Castello 3 - Tel. 010/53901, Fax 010/5390317 - C.F. 00488430109 Ufficio del Registro delle Imprese

Dettagli

AZIENDA TERRITORIALE PER L EDILIZIA RESIDENZIALE PUBBLICA DEL COMUNE DI ROMA

AZIENDA TERRITORIALE PER L EDILIZIA RESIDENZIALE PUBBLICA DEL COMUNE DI ROMA AZIENDA TERRITORIALE PER L EDILIZIA RESIDENZIALE PUBBLICA DEL COMUNE DI ROMA Lungotevere Tor di Nona n. 1-00186 Roma C.F. 00410700587 e P.I.V.A. 00885561001 Tel. 06.68842216 - Fax. 06.68842386 - Sito internet:

Dettagli

QUESITI E RISPOSTE: l importo posto a base d asta indicato in 25,00/ora Iva esclusa

QUESITI E RISPOSTE: l importo posto a base d asta indicato in 25,00/ora Iva esclusa QUESITI E RISPOSTE: 1) L art. 11 Divieto di subappalto e di cessione del contratto del disciplinare di gara vieta il subappalto. Tale divieto come abbiamo ragione di ritenere può riguardare soltanto l

Dettagli

COMUNE DI BORGO SAN GIOVANNI PROVINCIA DI LODI TEL (0371) 97004 FAX (0371) 97191

COMUNE DI BORGO SAN GIOVANNI PROVINCIA DI LODI TEL (0371) 97004 FAX (0371) 97191 COMUNE DI BORGO SAN GIOVANNI PROVINCIA DI LODI TEL (0371) 97004 FAX (0371) 97191 AVVISO PER LA CONCESSIONE IN GESTIONE DELL IMPIANTO SPORTIVO Il Responsabile Ai sensi della D.Lgs. n. 163/2006; APPROVA

Dettagli