ibusway per la gestione degli impianti d'illuminazione Canalis - Guida tecnica all'installazione DALI

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "ibusway per la gestione degli impianti d'illuminazione Canalis - Guida tecnica all'installazione DALI"

Transcript

1 ibusway per la gestione degli impianti d'illuminazione Canalis - Guida tecnica all'installazione DALI

2 2

3 Sommario Introduzione da 4 a 5 1 Caratteristiche tecniche da 6 a 13 DALI 7 Canalis 10 2 Implementazione da 14 a 18 Architetture 15 Campi applicativi 17 Consigli 18 3 Promemoria delle normative da 20 a 21 4 Link utili da 22 a 24 3

4 Una soluzione Il controllo degli impianti d'illuminazione è uno strumento essenziale per offrire maggiore comfort agli utenti e ridurre i costi della bolletta energetica. Oggi per gli edifici di medie dimensioni del settore terziario è disponibile una soluzione economica e facilmente realizzabile grazie alla sinergia Canalis - DALI > Uffici > Laboratori e officine > Parcheggi > Supermercati > Centri di logistica e distribuzione > Data Centers 4

5 semplice ed economica Maggior comfort per gli utenti Il controllo dei sistemi d'illuminazione permette di compensare le variazioni luminose dovute al clima e all'irraggiamento solare con la creazione di un flusso luminoso continuo. Una postazione di lavoro correttamente illuminata ha un impatto diretto sul benessere dei lavoratori e sulla qualità del loro operato, oltre che sulla sicurezza. Migliore efficienza energetica Controllo dell'illuminazione per zona, creazione di scenari luminosi in base ai tempi di occupazione dei locali, spegnimento delle luci nelle aree non occupate: una corretta gestione dell'illuminazione ottimizza l'uso delle apparecchiature riducento in modo significativo il consumo di elettricità. 35% Spesa imputabile all'illuminazione sul consumo elettrico totale di un edificio 20% Risparmi ottenibili con un sistema di gestione dell'illuminazione 5

6 Canalis - Guida tecnica e d'installazione DALI Caratteristiche Tecniche 1 6

7 Definizione DALI acronimo di "Digital Addressable Lighting Interface", è un protocollo standard internazionale conforme alla norma CEI EN che garantisce l'intercambiabilità degli alimentatori elettronici dimmerabili di produttori diversi. Sistemi Parametri Tecnologia semplice ed economica, DALI è uno standard uniforme condiviso dall'intero settore illuminotecnico. Il protocollo è stato incluso nella norma EN per gli alimentatori elettronici e definito in specifico nella norma separata CEI EN L'indirizzamento è progettato per: un massimo di 64 unità singole (indirizzi individuali) le unità sono raggruppabili in un massimo di 16 gruppi (indirizzi di gruppo) possono essere memorizzati fino a 16 scenari d'illuminazione. Adatto all'intelligenza decentralizzata con: indirizzi individuali indirizzi di gruppo creazione e memorizzazione scenari d'illuminazione dissolvenze (possibilità di gestire il tempo di passaggio da una scena ad un'altra) illuminazione d'emergenza (in caso di interruzione del bus) livello di illuminamento. 7

8 Canalis - Guida tecnica e d'installazione DALI Tipologia di rete DALI permette di realizzare schemi di connessione e cablaggio sia in serie che a stella. Le reti esistenti possono essere ampliate senza problemi. Trasmissione Non è obbligatorio utilizzare cavi specifici per baud rate basso. Sono adatti tutti i cavi standard. Il diametro minimo dei cavi dipende dalla lunghezza della rete: Lunghezza cablaggio Fino a 100 metri Da 100 a 150 metri Oltre i 150 metri Diametro minimo dei cavi 0.50 mm 0.75 mm (diametro utilizzato per Canalis KBA/KBB) 1.50 mm 8

9 Caratteristiche tecniche Trasmissione seriale: 16 bit Baud rate 1.2 kbit/s. Segnale elettrico: basso livello impostato a 0 V (da V a V) alto livello impostato a 16 V (da 9.5 V a 22.5 V) consentita una caduta di tensione massima di 2 V tra trasmettitore e ricevitore corrente max 250 ma. Trasmettitore Ricevitore Non definito Trasmettitore gamma alto livello Ricevitore gamma alto livello Non definito Trasmettitore gamma basso livello Ricevitore gamma basso livello Non definito 9

10 Canalis - Guida tecnica e d'installazione DALI Canalis Canalis è un sistema coerente e completo di condotti sbarre per l illuminazione e la distribuzione di potenza in tutti i tipi di edifici. Il concetto Componenti fissi: elementi di linea Canalis Gli elementi di linea fissi permettono di distribuire e rendere disponibile l'energia elettrica in qualsiasi punto dell'edificio offrendo i punti di collegamento per gli elementi mobili. Componenti mobili: cassette di derivazione o colonnine per prese di corrente e cablaggio strutturato (VDI) I componenti mobili permettono di collegare i componenti fissi alle stazioni di lavoro. Schneider Electric vi offre: fino al 50 % di risparmio sui tempi d'installazione grazie ai condotti sbarre prefabbricati e alle soluzioni di cablaggio. fino al 10 % di risparmio sull'investimento iniziale per una soluzione ad alto valore aggiunto. fino all'80 % di risparmio sui costi di riorganizzazione degli edifici e degli spazi. Riduzione dei rischi e degli inconvenienti dell'ultimo minuto in fase d'installazione. 10

11 Caratteristiche di KBA/KBB KBA/KBB Corrente nominale a 35 C (Inc) in regime di funzion. standard Tensione nominale d isolamento (Ui) Tensione nominale d impiego (Ue) Tensione ad impulso (Uimp) Frequenza (f) 25 A o 40 A 690 V V 4 kv 50/60 Hz Configurazioni validate Conduttori Circuito di telecomando Circuito di telecomando Composizione Doppino twistato, non schermato (10 coppie/m) Sezione e tipo di conduttori mm 2 2 x 0.75 copper Tensione nominale d isolamento (Ui) V 500 (tra circuito potenza e bus) Tensione nominale d impiego (Ue) V 50 (U max tra polarità + e - del bus) Corrente d impiego max (Ie) A 2 Resistenza mω/m 52 Capacità pf/m 30 Lunghezza massima DALI m 150 Consiglio Caratteristiche Canalis: consultare il catalogo Canalis da 20 a 1000 A (LEESCAB806BI). 11

12 Canalis - Guida tecnica e d'installazione DALI Specifiche tecniche KBA 25 A e 40 A Tenuta al fuoco: resistenza alla propagazione della fiamma (secondo norma CEI EN parte 3) resistenza dei materiali al calore anomalo (prova del filo incandescente secondo la norma CEI EN ). Tutti i materiali plastici che compongono il prodotto sono senza alogeni. Gli elementi rettilinei creano la dorsale della linea e sono composti: da un profilato portante in lamiera di acciaio galvanizzato a caldo 1, preverniciato bianco RAL Questo profilato assicura anche la funzione di conduttore di protezione (PE) da una guaina piatta per i condotti KBA (e da una o due guaine per i condotti KBB) composta da 2 o 4 conduttori isolati in rame da 2.5 mm 2 per 25 A e 6 mm 2 per 40 A da prese di derivazione montate con interasse di 1,5, 1 o 0,5 metri su entrambi i lati del condotto da un cavo twistato aggiuntivo (2 x 0,75 mm 2, circuito di telecomando) fornito su richiesta da un blocco di giunzione elettrica che permette il collegamento automatico e simultaneo di tutti i conduttori attivi. I contatti di tipo pinza + molla, evitano qualsiasi tipo di appoggio o rinvio di sforzo sul materiale plastico. Questo elemento non richiede alcuna manutenzione. da un blocco di giunzione meccanica che assicura la rigidità dell assemblaggio di due elementi. Questo elemento non richiede alcuna manutenzione. 12

13 KBB 25 A e 40 A La continuità del conduttore di protezione è assicurata automaticamente. Il serraggio di una vite imperdibile a base dentellata rappresenta la fine dell operazione di assemblaggio 2. L assemblaggio di due elementi rettilinei si effettua istantaneamente. Le giunzioni elettrica e meccanica sono simultanee. Altri componenti della linea: il dispositivo di fissaggio 3 che permette il montaggio sia del condotto che dei corpi illuminanti 6 con blocco automatico in qualsiasi punto della linea. L interasse massimo di fissaggio è di 3 metri (KBA) o 5 metri (KBB). I corpi illuminanti possono essere installati in qualsiasi punto della linea (inclusi i punti di derivazione): le spine 16 A 4 con o senza fusibili, che permettono l alimentazione dei corpi illuminanti e la loro installazione sotto tensione il sistema di fissaggio cavi 5 per le canalizzazioni di distribuzione supplementari (telefonia, illuminazione di emergenza, ecc.) gli elementi flessibili che permettono i cambi di direzione o l aggiramento degli ostacoli. 13

14 Canalis - Guida tecnica e d'installazione DALI Implementazione 2 14

15 1 Architetture Controllo costante dell'illuminazione con il gateway KNX/DALI di Schneider Electric Sensore Sensore Sensore KNX Alim. Interf. USB DALI Gateway DALI /KNX L1 L2 L3 N Staffa Canalis KBB opzionet Unità alimentaz. Connettore Ballast Prodotti da utilizzare Categoria Azienda Prodotti Codici (esempi) Distribuzione Schneider Electric Canalis KBA/KBB opzione T KBB40ED44305TW Fissaggio Staffa universale KBB40ZFU Connettori Spine Accessorio speciale per bus KBC16DCB21 KBC16ZT1 Sensori Sensore di rilevamento presenza MTN Alimentazione Uniutà di alimentazione Alimentaz. KNX KBB40ABD44TW MTN Comando Interfaccia USB Gateway DALI/KNX MTN MTN Ballast compatibili DALI Altri produttori 15

16 Canalis - Guida tecnica e d'installazione DALI Architettura DALI da quadro elettrico Staffa Canalis KBB opzione T opzione T = elem. blu o nero KBB 40ED44305TW Unità alimentaz. Connettore Connettore Connettore DALI Protezione Pulsante Sensore Ballast Controller DALI LonWorks Prisma Plus Sensore e pulsante alimentati dal bus, non è necessaria alcuna alimentazione aggiuntiva. Prodotti da utilizzare Tipo Azienda Prodotti Codice (esempi) Distribuzione Schneider Electric Canalis KBA/KBB opzione T KBB40ED44305TW Fissaggio Staffa universale KBB40ZFU Connettori Spine Accessorio speciale per bus KBC16DCB21 KBC16ZT1 Alimentazione Unità alimentaz. KBB40ABD44TW Protezione Interruttori automatici Comando Interfaccia USB Controller DALI MTN MTN Ballast compatibili DALI Altri produttori Sensori compatibili DALI Pulsanti compatibili DALI 16

17 Schemi di collegamento Canalis e quadro elettrico L1 L2 L3 N t Ferrite Spina Canalis Spina Canalis Alim. bus Controller bus Interrutt. o sensore Attuatore comunicazione Interrutt. o sensore Elementi luminosi (Ballast) Quadro 2 Campi applicativi Fare riferimento ai requisiti del quadro BT utilizzato e alle caratteristiche fornite dal produttore del ballast. Non installare in impianti e siti produttivi caratterizzati: - dalla presenza di apparecchiature industriali, scientifiche e mediche (ISM) - dalla commutazione frequente di grandi carichi induttivi o capacitivi - da elevati valori di corrente e campi magnetici associati. 17

18 Canalis - Guida tecnica e d'installazione DALI 3 Consigli Evitare di legare i cavi potenza ai cavi bassa tensione e tenerli il più possibile distanti tra loro (utilizzare canaline separate). Far correre i cavi in due circuiti diversi. Utilizzare un cavo schermato tra il gateway e l'alimentazione della linea Canalis. Non utilizzare spine con fusibili. Gli apparecchi (gateway, alimentazione) sono testati tenendo conto delle prestazioni degli interruttori automatici Schneider Electric. Collegare DALI su elementi opzionali a T, non mischiare cavi rete e potenza nello stesso fascio di cavi. Per il collegamento del dispositivo bus all'elemento opzionale a T è possibile utilizzare solo la spina di derivazione KBC16. Consiglio Utilizzare cavi il più possibile corti per collegare la schermatura al conduttore PE su entrambi i lati (vedere guida EMC) all'inizio della linea di alimentazione e tra due elementi rettilinei Canalis (evitare l'utilizzo di elementi flessibili). Installare un magnete sul lato d'ingresso dell'alimentazione migliora le prestazioni del ballast in caso d'interferenze: immunità ai campi elettromagnetici con disturbi condotti e irradiati (CEI EN e CEI EN ). 18

19 19

20 Canalis - Guida tecnica e d'installazione DALI Promemoria delle Normative 3 20

21 Immunità per gli ambienti residenziali, commerciali e dell industria leggera: CEI EN Emissione standard per gli ambienti residenziali, commerciali e dell industria leggera: CEI EN Digital Addressable Lighting Interface (DALI): CEI EN Apparecchiature di protezione e manovra per bassa tensione (quadri BT). Prescrizioni particolari per i condotti sbarre: CEI EN

22 Canalis - Guida tecnica e d'installazione DALI Link utili 4 22

23 Documentazione tecnica Catalogo Canalis da 20 a 1000 A, riferimento: LEESCAB806BI Web Dalicontrol o Wizard Software gratuito configurazione DALI ( 23

24 Canalis - Guida tecnica e d'installazione DALI Software CanBrass e CanCAD Applicazioni CanBrass e CanCad Questi due software di progettazione consentono di rappresentare graficamente le linee e le derivazioni Canalis. Potete utilizzare l'applicazione CanCad per disegnare il layout delle vostre linee Canalis in ambiente AutoCad validando la conformità del vostro progetto. Queste applicazioni sono a disposizione di: consulenti e tecnici addetti alla progettazione di impianti elettrici tecnici/rivenditori Schneider Electric che vi assistono nella realizzazione dei vostri progetti. Schneider Electric Local Support Non esitate a contattare il vostro referente Schneider Electric locale Consiglio Se siete una consociata Schneider Electric contattare il supporto Livello 3. 24

25 Note 25

26 26 Note

27 Note 27

28 L organizzazione commerciale Schneider Electric Aree Sedi Uffici Nord Ovest Via Orbetello, 140 Centro Val Lerone - Piemonte (escluse Novara TORINO Via Val Lerone, 21/68 e Verbania) Tel Fax ARENZANO (GE) - Valle d Aosta Tel Fax Liguria - Sardegna Lombardia Ovest Via Zambeletti, 25 - Milano, Varese, Como BARANZATE (MI) - Lecco, Sondrio, Novara Tel Fax Verbania, Pavia, Lodi Lombardia Est Via Circonvallazione Est, 1 - Bergamo, Brescia, Mantova STEZZANO (BG) - Cremona, Piacenza Tel Fax Nord Est Centro Direzionale Padova 1 - Veneto Via Savelli, Friuli Venezia Giulia PADOVA - Trentino Alto Adige Tel Fax Emilia Romagna - Marche Via G. di Vittorio, 21 Via Gagarin, 208 (esclusa Piacenza) CASTEL MAGGIORE (BO) PESARO Tel Fax Tel Fax Toscana - Umbria Via Pratese, 167 Via delle Industrie, FIRENZE BASTIA UMBRA (PG) Tel Fax Tel Fax Centro Via Vincenzo Lamaro, 13 S.P. 231 Km Lazio ROMA Modugno (BA) - Abruzzo Tel Fax Tel Fax Molise - Basilicata (solo Matera) - Puglia Sud SP Circumvallazione Esterna di Napoli Via Trinacria, 7 - Calabria CASAVATORE (NA) TREMESTIERI ETNEO (CT) - Campania Tel Fax Tel Fax Sicilia - Basilicata (solo Potenza) Make the most of your energy SM Schneider Electric S.p.A. Sede Legale e Direzione Centrale Via Circonvallazione Est, Stezzano (BG) Supporto amministrativo Tel Supporto tecnico Tel Schneider Electric. All Rights Reserved. Schneider Electric, Acti 9, and Make the most of your energy are trademarks owned by Schneider Electric Industries SAS or its affiliated companies. All other trademarks are property of their respective owners IT TM LEES GTB 830 AI pdf

Canalizzazioni elettriche prefabbricate. Canalis Serre. Scheda applicazione

Canalizzazioni elettriche prefabbricate. Canalis Serre. Scheda applicazione Canalizzazioni elettriche prefabbricate Canalis Serre Scheda applicazione Un offerta completa La soluzione ideale per realizzare i vostri impianti elettrici Canalis fa parte di una gamma completa di prodotti

Dettagli

OsiSense. Efficienza al quadrato 2 Gamma XS7 - XS8

OsiSense. Efficienza al quadrato 2 Gamma XS7 - XS8 OsiSense Efficienza al quadrato 2 Gamma XS7 - XS8 Sensori induttivi formato piatto serie XS7 - XS8 Incrementa le performance e l'efficienza della tua macchina: Riduci gli ingombri Riduci i tempi d'installazione

Dettagli

Un semplice accesso al comfort e l efficienza

Un semplice accesso al comfort e l efficienza Sistema di controllo accessi alberghiero Un semplice accesso al comfort e l efficienza Applicazioni alberghiere TM Un livello superiore di comfort, sicurezza ed efficienza energetica per i propri clienti

Dettagli

iquadro Il quadro intelligente per la gestione dell energia

iquadro Il quadro intelligente per la gestione dell energia iquadro Il quadro intelligente per la gestione dell energia TM iquadro Nuove tecnologie disponibili Quadro di distribuzione elettrica Il quadro intelligente per la gestione dell energia 2 iquadro ottimizza

Dettagli

Automazione e Controllo

Automazione e Controllo Automazione e Controllo Catalogo Essenziale 2009-2010 Sommario Rilevamento p Sensori fotoelettrici p Sensori di prossimità induttivi p Finecorsa p Controllo pressione Dialogo operatore p Unità di comando

Dettagli

Kit domotico KNX. Manuale di installazione

Kit domotico KNX. Manuale di installazione Kit domotico KNX Manuale di installazione Kit domotico KNX Gestione di luci, tapparelle termoregolazione e stacco carichi Attraverso il mini server, è possibile interfacciare l iphone /ipod /ipad con il

Dettagli

Protezione contro le sovratensioni di linea causate da fulmini. Guida alla scelta

Protezione contro le sovratensioni di linea causate da fulmini. Guida alla scelta Protezione contro le sovratensioni di linea causate da fulmini Guida alla scelta Metodo semplice ed efficace per la scelta degli SPD No Sull edificio stesso o su un edificio situato nelle vicinanze (distanza

Dettagli

Pretendete efficienza dal vostro edificio

Pretendete efficienza dal vostro edificio Pretendete efficienza dal vostro edificio Soluzioni per il Green Building Efficienza Energetica negli edifici Il contesto normativo Il 40% circa del consumo energetico europeo è imputabile agli immobili.

Dettagli

Pretendete efficienza dal vostro edificio

Pretendete efficienza dal vostro edificio Pretendete efficienza dal vostro edificio Soluzioni per il Green Building Efficienza Energetica negli edifici Il contesto normativo Il 40% circa del consumo energetico europeo è imputabile agli immobili.

Dettagli

Wiser: soluzioni di gestione dell'energia per la casa. Scegliete l'essenza dell'efficienza energetica

Wiser: soluzioni di gestione dell'energia per la casa. Scegliete l'essenza dell'efficienza energetica Wiser: soluzioni di gestione dell'energia per la casa Scegliete l'essenza dell'efficienza energetica TM 2 Wiser, efficienza energetica per la casa La sensibilizzazione generale verso l efficienza energetica

Dettagli

Un passo avanti verso l efficienza energetica

Un passo avanti verso l efficienza energetica Un passo avanti verso l efficienza energetica Micrologic E Unità di controllo per interruttori Compact da NS630b a NS3200 e Masterpact NT/NW Gli edifici possono ottenere fino al 30% di risparmio energetico

Dettagli

Collegamento semplice ed immediato ad ogni sistema di supervisione

Collegamento semplice ed immediato ad ogni sistema di supervisione Collegamento semplice ed immediato ad ogni sistema di supervisione > Sistema di comunicazione Acti 9 Con Acti 9 i vostri clienti avranno il controllo totale dei loro impianti 100% Esclusiva Schneider Electric

Dettagli

Unità modulari SM6 isolate in aria. Prestazioni ottimali anche in ambienti severi

Unità modulari SM6 isolate in aria. Prestazioni ottimali anche in ambienti severi Unità modulari SM6 isolate in aria Prestazioni ottimali anche in ambienti severi TM Più di 1.100.000 di unità SM6 vendute nel mondo Le nostre risposte in caso di condizioni ambientali severe Un approccio

Dettagli

KNX Domotica e Automazione degli edifici

KNX Domotica e Automazione degli edifici KNX Domotica e Automazione degli edifici Guida di scelta rapida dispositivi KNX 20-202 Guida di scelta rapida KNX Overview Attuatori di commutazione Attuatore di commutazione REG-K8x2306 Attuatori di commutazione

Dettagli

Exiway Power. Energia centralizzata per gli impianti di illuminazione di emergenza

Exiway Power. Energia centralizzata per gli impianti di illuminazione di emergenza Exiway Power Energia centralizzata per gli impianti di illuminazione di emergenza Nuovi soccorritori-ups Exiway Power Massima sicurezza del tuo impianto di illuminazione di emergenza II nuovi soccorritori

Dettagli

Mini Pragma. I nuovi centralini che arredano

Mini Pragma. I nuovi centralini che arredano Mini Pragma I nuovi centralini che arredano Mini Pragma La semplicità fatta eleganza Soluzioni per la casa Mini Pragma è una nuova idea di centralino per applicazioni nel residenziale e piccolo terziario

Dettagli

Power Logic Energy Box. La soluzione più semplice per migliorare l efficienza energetica del tuo impianto

Power Logic Energy Box. La soluzione più semplice per migliorare l efficienza energetica del tuo impianto Power Logic Energy Box La soluzione più semplice per migliorare l efficienza energetica del tuo impianto TM 1 Puoi controllare e migliorare solo ciò che misuri 20% dei costi operativi di un edificio sono

Dettagli

Controllo dell illuminazione: facile ed economico come mai prima d ora. ibusway per la gestione degli impianti d illuminazione

Controllo dell illuminazione: facile ed economico come mai prima d ora. ibusway per la gestione degli impianti d illuminazione Controllo dell illuminazione: facile ed economico come mai prima d ora ibusway per la gestione degli impianti d illuminazione Una soluzione semplice ed economica Il controllo degli impianti d illuminazione

Dettagli

Prodotti e soluzioni per l installatore. Guida pratica 2015

Prodotti e soluzioni per l installatore. Guida pratica 2015 TM Prodotti e soluzioni per l installatore Guida pratica 2015 Make the most of your energy Schneider Electric è lo specialista globale nella gestione dell energia e offre soluzioni integrate per rendere

Dettagli

Progettazione degli impianti di illuminazione di emergenza negli ambienti con presenza di pubblico. White paper

Progettazione degli impianti di illuminazione di emergenza negli ambienti con presenza di pubblico. White paper Progettazione degli impianti di illuminazione di emergenza negli ambienti con presenza di pubblico White paper TM Progettazione degli impianti d illuminazione di emergenza negli ambienti con presenza di

Dettagli

Attiva la tua efficienza. Il sistema di apparecchi modulari ad alte prestazioni per le soluzioni di distribuzione e gestione dell energia.

Attiva la tua efficienza. Il sistema di apparecchi modulari ad alte prestazioni per le soluzioni di distribuzione e gestione dell energia. Attiva la tua efficienza Il sistema di apparecchi modulari ad alte prestazioni per le soluzioni di distribuzione e gestione dell energia Acti 9 5 generazioni di esperienza nel settore e 21 nuovi brevetti

Dettagli

RIEPILOGO REGIONALE PER SPECIALIZZAZIONE RIEPILOGO REGIONALE PER SPECIALIZZAZIONE

RIEPILOGO REGIONALE PER SPECIALIZZAZIONE RIEPILOGO REGIONALE PER SPECIALIZZAZIONE ESERCIZI SPECIALIZZATI. AL 31/12/2013 PIEMONTE Altri prodotti 19 41.235 113 168 281 0 2 3 Articoli igienico-sanitari/materiali da 1 2.493 2 0 2 0 0 0 Articoli sportivi/attrezzatura campeggi 9 25.694 119

Dettagli

TOTALE DEI RISULTATI DEL CONTO ENERGIA (PRIMO, SECONDO, TERZO, QUARTO E QUINTO CONTO ENERGIA)

TOTALE DEI RISULTATI DEL CONTO ENERGIA (PRIMO, SECONDO, TERZO, QUARTO E QUINTO CONTO ENERGIA) DEI RISULTATI DEL CONTO ENERGIA (PRIMO, SECONDO, TERZO, QUARTO E QUINTO CONTO ENERGIA) (aggiornamento al 31 DICEMBRE 2014) REGIONE PUGLIA 11.310 31.758 22.145 168.396 2.866 208.465 1.819 1.566.140 55 172.237

Dettagli

Calcolo a preventivo della spesa annua escluse le imposte AMBITO TARIFFARIO: CENTRALE (Toscana, Umbria e Marche) (B)

Calcolo a preventivo della spesa annua escluse le imposte AMBITO TARIFFARIO: CENTRALE (Toscana, Umbria e Marche) (B) AMBITO TARIFFARIO: CENTRALE (Toscana, Umbria e Marche) ()/Bx100 120 113,93 109,46 +4,47 +4,09% 480 295,84 277,95 +17,89 +6,44% 700 401,94 375,85 +26,09 +6,94% 1.400 739,55 687,37 +52,18 +7,59% 2.000 1.026,99

Dettagli

Cronotermostati da parete

Cronotermostati da parete Cronotermostati da parete Comfort ed eleganza per il controllo del clima domestico LL06VCR Nuovi cronotermostati da parete Comfort ed eleganza per il controllo del clima domestico. Antracite Tech Bianco

Dettagli

Installazione CATALOGO GENERALE 06/07 CG06I

Installazione CATALOGO GENERALE 06/07 CG06I Installazione CATALOGO GENERALE 06/07 CG06I Catalogo generale Installazione 2006/2007 Apparecchiature per l installazione in edifici civili e residenziali. I prodotti qui illustrati sono costruiti a regola

Dettagli

SunEzy: l offerta per il fotovoltaico. Catalogo

SunEzy: l offerta per il fotovoltaico. Catalogo SunEzy: l offerta per il fotovoltaico Catalogo 2009 Indice Introduzione b Presentazione dell offerta........................................... 3 b Principio di funzionamento..........................................

Dettagli

Guida alla Supervisione

Guida alla Supervisione Guida alla Supervisione n. 12 maggio 12 e alla Telegestione Sistemi centralizzati di illuminazione di emergenza 1 La sicurezza è un bene prezioso! Negli impianti di Illuminazione e Segnalazione di emergenza

Dettagli

Wiser, il vostro esperto in efficienza energetica

Wiser, il vostro esperto in efficienza energetica Wiser, il vostro esperto in efficienza energetica Con Wiser la gestione energetica delle abitazioni non è mai stata così semplice. La miglior soluzione, che assicura comfort, risparmio e facilità di gestione

Dettagli

S016 Raccolta di Norme fondamentali per impianti elettrici

S016 Raccolta di Norme fondamentali per impianti elettrici 6578 CEI 0-2 0 120 Guida per la definizione della documentazione di progetto degli impianti elettrici 6366 CEI 0-10 0 110 Guida alla manutenzione degli impianti elettrici 6613 CEI 0-11 0 75 Guida alla

Dettagli

per migliorare aggiunta punto luce Con tecnologia ZigBee LUCI

per migliorare aggiunta punto luce Con tecnologia ZigBee LUCI Soluzioni per migliorare l impianto elettrico: aggiunta punto luce Con tecnologia ZigBee LUCI Soluzione aggiunta di un punto luce con tecnologia ZigBee Con la tecnologia ZigBee è possibile aggiungere un

Dettagli

SERIE 90 EIB. Apparecchi per la domotica

SERIE 90 EIB. Apparecchi per la domotica Apparecchi per la domotica 179 IL SISTEMA BUS KNX/ E LA SUA ARCHITETTURA I sistemi BUS costituiscono una moderna tecnologia per la realizzazione degli impianti negli edifici residenziali, in quelli dedicati

Dettagli

S016 Raccolta di Norme fondamentali per impianti elettrici

S016 Raccolta di Norme fondamentali per impianti elettrici 6578 CEI 0-2 0 120 Guida per la definizione della documentazione di progetto degli impianti elettrici 6366 CEI 0-10 0 110 Guida alla manutenzione degli impianti elettrici 6613 CEI 0-11 0 75 Guida alla

Dettagli

DISTRIBUTORI RCS ABRUZZO. per tutte le province:

DISTRIBUTORI RCS ABRUZZO. per tutte le province: DISTRIBUTORI RCS ABRUZZO Bookservice s.r.l. Gross Ancona Via Albertini 36 60131 Ancona Tel: 071 2861810 Fax: 071 2861642 Email: bookserv@tin.it BASILICATA per la provincia di: Matera CE.DI. Puglia S.S.

Dettagli

I Contratti di Rete. Rassegna dei principali risultati quantitativi. Elaborazioni Unioncamere su dati Infocamere (aggiornamento all 1 dicembre 2013)

I Contratti di Rete. Rassegna dei principali risultati quantitativi. Elaborazioni Unioncamere su dati Infocamere (aggiornamento all 1 dicembre 2013) I Contratti di Rete Elaborazioni Unioncamere su dati Infocamere (aggiornamento all 1 dicembre 2013) I contratti di rete Il monitoraggio sui Contratti di rete di Unioncamere, su dati Infocamere, mette in

Dettagli

IE 080 Uffici Novembre 2015

IE 080 Uffici Novembre 2015 IE 080 Uffici Novembre 2015 L impianto elettrico negli uffici deve essere molto flessibile al fine di consentire l allacciamento di nuovi utilizzatori o servire nuovi impianti. La flessibilità dipende

Dettagli

PREMESSA IMPIANTI ELETTRICI E DI TRASMISSIONE DATI

PREMESSA IMPIANTI ELETTRICI E DI TRASMISSIONE DATI IMPIANTI ELETTRICI E DI TRASMISSIONE DATI PREMESSA La presente relazione riguarda la realizzazione dell impianto elettrico e di trasmissione dati per l allestimento dell aula informatica della scuola G.

Dettagli

Formazione Tecnica TM

Formazione Tecnica TM Formazione Tecnica TM Migliorare le competenze e la professionalità delle persone Mappatura competenze auspicate Formazione Formazione continua Test competenze possedute Corsi e seminari di formazione

Dettagli

01 - INTRODUZIONE ALLA DOMOTICA

01 - INTRODUZIONE ALLA DOMOTICA 01 - INTRODUZIONE ALLA DOMOTICA L impianto elettrico: da tradizionale a domotico L insegnamento della domotica KNX Sommario L impianto tradizionale L impianto domotico Il cavo bus Comandi ed attuatori

Dettagli

Make the most of your energy

Make the most of your energy Make the most of your energy Schneider lo specialista globale nella gestione dell energia Schneider Electric è lo specialista globale nella gestione dell energia e offre soluzioni integrate per rendere

Dettagli

percepto THE GREEN LIGHT

percepto THE GREEN LIGHT THE GREEN LIGHT CARATTERISTICHE APPARECCHIO Ermeticità blocco ottico: IP 66 (*) Ermeticità vano ausiliari: IP 66 (*) Resistenza agli urti: senza rilevatore di movimento IK 08 (**) con rilevatore di movimento

Dettagli

NUOVA SERIE 74 PS. Pulsanti, selettori e segnalatori ø 22 mm

NUOVA SERIE 74 PS. Pulsanti, selettori e segnalatori ø 22 mm NUOVA SERIE 74 PS Pulsanti, selettori e segnalatori ø 22 mm SERIE 74 PS Pulsanti, selettori e segnalatori ø 22mm La serie 74 PS è il sistema di pulsanti, selettori e segnalatori dal diametro 22mm con grado

Dettagli

Tabelle tecniche. First for Steam Solutions

Tabelle tecniche. First for Steam Solutions Tabelle tecniche First for Steam Solutions E X P E R T I S E S O L U T I O N S S U S T A I N A B I L I T Y I NOSTRI PRODOTTI Apparecchiature per vapore e aria compressa scaricatori di condensa filtri ed

Dettagli

I Contratti di Rete. Rassegna dei principali risultati quantitativi. Elaborazioni Unioncamere su dati Infocamere (aggiornamento al 31 dicembre 2014)

I Contratti di Rete. Rassegna dei principali risultati quantitativi. Elaborazioni Unioncamere su dati Infocamere (aggiornamento al 31 dicembre 2014) I Contratti di Rete Elaborazioni Unioncamere su dati Infocamere (aggiornamento al 31 dicembre 2014) Il monitoraggio di Unioncamere sui Contratti di rete, su dati Infocamere, mette in luce che al 31 dicembre

Dettagli

Sommario PREMESSA... 1 NORMATIVA DI RIFERIMENTO... 1 CALCOLO ILLUMINOTECNICO... 4

Sommario PREMESSA... 1 NORMATIVA DI RIFERIMENTO... 1 CALCOLO ILLUMINOTECNICO... 4 Relazione di calcolo illuminotecnico Sommario PREMESSA... 1 NORMATIVA DI RIFERIMENTO... 1 CALCOLO ILLUMINOTECNICO... 4 PREMESSA Oggetto del seguente lavoro è il calcolo illuminotecnico da effettuarsi nel

Dettagli

2capitolo. Alimentazione elettrica

2capitolo. Alimentazione elettrica 2capitolo Alimentazione elettrica Regole fondamentali, norme e condotte da seguire per gestire l'interfaccia tra la distribuzione elettrica e la macchina. Presentazione delle funzioni di alimentazione,

Dettagli

I softstarter elettronici 3RW30, 3RW40, 3RW44

I softstarter elettronici 3RW30, 3RW40, 3RW44 I softstarter elettronici 3RW30, 3RW40, 3RW44 Evita stress a motori e meccanica, a salvaguardia della rete elettrica siemens.com/softstarter I softstarter elettronici 3RW preservano gli elementi meccanici

Dettagli

Interruttore magnetotermico 2216-S...

Interruttore magnetotermico 2216-S... Interruttore magnetotermico 226-S... Descrizione Interruttore magnetotermico a uno e due poli in un design compatto con attuatore con guida, meccanismo con scatto libero, diverse caratteristiche di scatto

Dettagli

UFFICI DIREZIONE GENERALE

UFFICI DIREZIONE GENERALE OPERAZIONE TRASPARENZA (LEGGE 18 GIUGNO 2009, N. 69) DATI RELATIVI AI TASSI DI ASSENZA E PRESENZA DEL PERSONALE Maggio 2011 Assenze (Ore) 37.475,60 Area Assenze (Ore) ABRUZZO CASA SOGGIORNO PESCARA 252,10

Dettagli

Relè di misura e di controllo Zelio Control. Il controllo degli impianti

Relè di misura e di controllo Zelio Control. Il controllo degli impianti BROCHURE ITA NEW.qxd 5-04-2007 11:24 Pagina 1 Relè di misura e di controllo Zelio Control Il controllo degli impianti Simply Smart! Soluzioni semplici ed evolute per l Automazione e il Controllo Relè di

Dettagli

La DOMOTICA al costo dell impianto tradizionale

La DOMOTICA al costo dell impianto tradizionale La DOMOTICA al costo dell impianto tradizionale Comincia con il KIT LUCI E AUTOMAZIONE......e completa il tuo IMPIANTO DOMOTICO con le espansioni BTicino SpA Viale Borri, 231 21100 Varese - Italia www.bticino.it

Dettagli

GUIDA DI INSTALLAZIONE

GUIDA DI INSTALLAZIONE GUIDA DI INSTALLAZIONE CLIMATIZZATORI CALDAIA INSTALLAZIONE CLIMATIZZATORI Il servizio di Installazione dei climatizzatori viene realizzato dai nostri tecnici specializzati su tutto il territorio nazionale,

Dettagli

1 Indicazioni di sicurezza

1 Indicazioni di sicurezza Attuatore dimmer universale 1 canale 50-210 W/VA N. art. 3210 UP Istruzioni per l uso 1 Indicazioni di sicurezza L'installazione e il montaggio di apparecchi elettrici devono essere eseguiti esclusivamente

Dettagli

Indice. p. 1. Introduzione. p. 2. Il consumo medio annuo pro capite di gas. p. 2. Il costo del gas con la tariffa di Maggior Tutela dell AEEG p.

Indice. p. 1. Introduzione. p. 2. Il consumo medio annuo pro capite di gas. p. 2. Il costo del gas con la tariffa di Maggior Tutela dell AEEG p. Gas: le Regioni Italiane con il maggior numero di consumi e quelle con il risparmio più alto ottenibile Indice: Indice. p. 1 Introduzione. p. 2 Il consumo medio annuo pro capite di gas. p. 2 Il costo del

Dettagli

MODULO D LE VENTI REGIONI ITALIANE VOLUME 1 CAPITOLO 11

MODULO D LE VENTI REGIONI ITALIANE VOLUME 1 CAPITOLO 11 MODULO D LE VENTI REGIONI ITALIANE ITALIA POPOLAZIONE Cose da sapere VOLUME 1 CAPITOLO 11 A. Le idee importanti l L Italia è uno Stato con 20 regioni e 103 province l In Italia ci sono molte città. Le

Dettagli

04/06/2014. Consegnato OO.SS. 05 giugno 2014

04/06/2014. Consegnato OO.SS. 05 giugno 2014 Consegnato OO.SS. 05 giugno 2014 Trasferimenti Volontari Individuali - DOMANDE 2013 5.930 Domande presentate 5.810 Domande inserite in graduatoria (120 RISORSE ESCLUSE PER MANCANZA REQUISITI PREVISTI DALL

Dettagli

Capitolo 8 Documenti di progetto

Capitolo 8 Documenti di progetto Capitolo 8 Documenti di progetto (8.1) Guida CEI 0-2 In questo capitolo è riportata la descrizione dei documenti richiesti dalla Guida CEI 0-2 (Guida per la definizione della documentazione di progetto

Dettagli

Wiser. Soluzioni di gestione dell'energia per la casa. Catalogo

Wiser. Soluzioni di gestione dell'energia per la casa. Catalogo Wiser Soluzioni di gestione dell'energia per la casa Catalogo 2015 TM Wiser, il vostro esperto in efficenza energetica Con Wiser la gestione energetica delle abitazioni non è mai stata così semplice.

Dettagli

ILLUMINAZIONE ZONA TECNICA RELAZIONE TECNICO DESCRITTIVA 1. PREMESSA

ILLUMINAZIONE ZONA TECNICA RELAZIONE TECNICO DESCRITTIVA 1. PREMESSA ILLUMINAZIONE ZONA TECNICA RELAZIONE TECNICO DESCRITTIVA 1. PREMESSA Oggetto della presente relazione è la progettazione relativa all illuminazione di servizio e di emergenza della zona tecnica della piscina

Dettagli

a 4 zone GESTIONE ENERGIA

a 4 zone GESTIONE ENERGIA Soluzioni per migliorare l impianto elettrico: impianto di termoregolazione a 4 zone GESTIONE ENERGIA Soluzione termoregolazione a 4 zone con riscaldamento a pannelli radianti Impianto di termoregolazione

Dettagli

Caratteristiche tecniche. Circuito di controllo. > 50 ms Tempo di eccitazione t A

Caratteristiche tecniche. Circuito di controllo. > 50 ms Tempo di eccitazione t A Modulo di sicurezza CS AR-91, conforme EN 81 Modulo per le manovre di livellamento al piano degli ascensori conforme EN 81 Caratteristiche principali o start controllato Collegamento dei canali d ingresso

Dettagli

Protocolli e standard di comunicazione per la domotica e la gestione dell illuminazione

Protocolli e standard di comunicazione per la domotica e la gestione dell illuminazione Protocolli e standard di comunicazione per la domotica e la gestione dell illuminazione Ing. Susanna Spinsante Dipartimento di Ingegneria dell Informazione Università Politecnica delle Marche Ancona, 21

Dettagli

1 NO 1 NO 1 NO Corrente nominale/max corrente istantanea A

1 NO 1 NO 1 NO Corrente nominale/max corrente istantanea A Serie - Rilevatore di movimento e di presenza 10 A SERIE Caratteristiche.41.51.61 Rilevatore di movimento e di presenza Ampia area di copertura fino a 120m 2 Due aree di rilevamento (tipo.51): zona presenza

Dettagli

Ministero dello Sviluppo Economico

Ministero dello Sviluppo Economico Ministero dello Sviluppo Economico Direzione Generale per la politica industriale, la competitività e le piccole e medie imprese ex DIV.VIII PMI e artigianato IL CONTRATTO DI RETE ANALISI QUANTITATIVA

Dettagli

18.01. 1 NO 10 A Installazione da interno Particolarmente indicato per il fissaggio a parete 230/230 230/230 2300 2300 350 350 CFL W

18.01. 1 NO 10 A Installazione da interno Particolarmente indicato per il fissaggio a parete 230/230 230/230 2300 2300 350 350 CFL W Serie 18 - Rilevatore di movimento 10 A SERIE 18 Caratteristiche Rilevatore di movimento a infrarossi Dimensioni ridotte Dotato di sensore crepuscolare e tempo di ritardo Utilizzabile in qualsiasi posizione

Dettagli

GIOCARESPONSABILE. Un anno di attività. 1 novembre 2009-31 ottobre 2010. Umbertide, 4 dicembre 2010. Progetto sostenuto da

GIOCARESPONSABILE. Un anno di attività. 1 novembre 2009-31 ottobre 2010. Umbertide, 4 dicembre 2010. Progetto sostenuto da GIOCARESPONSABILE Un anno di attività 1 novembre 2009-31 ottobre 2010 Umbertide, 4 dicembre 2010 Progetto sostenuto da Mission Aumentare la consapevolezza del giocatore sui fattori di rischio eventualmente

Dettagli

Gamma E 210 Spie luminose multiple E219 System pro M compact. Power and productivity for a better world TM ABB

Gamma E 210 Spie luminose multiple E219 System pro M compact. Power and productivity for a better world TM ABB Gamma E 210 Spie luminose multiple E219 System pro M compact Power and productivity for a better world TM ABB 0/2 Applicazioni Catalogo tecnico Indice Applicazioni Caratteristiche/Panoramica Spie luminose

Dettagli

SALVAVITA STOP&GO. Il dispositivo intelligente che riattiva l energia garantendo continuità di servizio STOP & GO

SALVAVITA STOP&GO. Il dispositivo intelligente che riattiva l energia garantendo continuità di servizio STOP & GO SALVAVITA STOP&GO Il dispositivo intelligente che riattiva l energia garantendo continuità di servizio STOP & GO SALVAVITA STOP&GO risolve il problema degli scatti intempestivi del differenziale in assenza

Dettagli

Persone alloggiate presso strutture ricettive di tipo alberghiero ed extra-alberghiero

Persone alloggiate presso strutture ricettive di tipo alberghiero ed extra-alberghiero Cod. ISTAT INT 00066 Settore di interesse: Industria, costruzioni e servizi: statistiche settoriali Persone alloggiate presso strutture ricettive di tipo alberghiero ed extra-alberghiero Titolare: Dipartimento

Dettagli

selos Morsetti Wieland. selos New Generation Wieland Electric, l inventore delle connessioni sicure. Montaggio rapido

selos Morsetti Wieland. selos New Generation Wieland Electric, l inventore delle connessioni sicure. Montaggio rapido Morsetti Wieland. selos New Generation Wieland Electric, l inventore delle connessioni sicure. Montaggio rapido selos Morsettiere con collegamento a vite Collegamento sicuro, concetto garantito! selos

Dettagli

Relè differenziali a toroide separato 5SV8

Relè differenziali a toroide separato 5SV8 Monitoraggio delle correnti differenziali e protezione degli impianti in accordo alle normative vigenti Residual Current Monitor (RCM) Oltre alla protezione delle persone assume sempre maggiore importanza

Dettagli

Apparecchi di comando System pro M compact Nuovi interruttori luce scale elettronici E 232E

Apparecchi di comando System pro M compact Nuovi interruttori luce scale elettronici E 232E Apparecchi di comando System pro M compact Nuovi interruttori luce scale elettronici E 232E I nuovi interruttori luce scale elettronici E 232E sono ideali per il controllo di luci, ventole, piccoli automatismi

Dettagli

IJ TRASDUTTORE DI PRESSIONE DI MELT PER INIEZIONE Uscita 0-10V o CANopen

IJ TRASDUTTORE DI PRESSIONE DI MELT PER INIEZIONE Uscita 0-10V o CANopen IJ TRASDUTTORE DI PRESSIONE DI MELT PER INIEZIONE Uscita 0-0V o CANopen I sensori della serie IMPACT, sono trasmettitori di pressione, senza fluido di trasmissione, concepiti per l utilizzo in ambienti

Dettagli

SUPREMATouch. Sistema modulare di monitoraggio Fire & Gas

SUPREMATouch. Sistema modulare di monitoraggio Fire & Gas SUPREMATouch Sistema modulare di monitoraggio Fire & Gas Soluzioni di monitoraggio Fire & Gas I sistemi permanenti di monitoraggio gas di MSA sono utilizzati in tutto il mondo per proteggere le persone

Dettagli

Sistema di collegamento per elettrovalvole e distributori, compatibile con i bus di campo PROFIBUS-DP, INTERBUS-S, DEVICE-NET

Sistema di collegamento per elettrovalvole e distributori, compatibile con i bus di campo PROFIBUS-DP, INTERBUS-S, DEVICE-NET ValveConnectionSystem Sistema di collegamento per elettrovalvole e distributori, compatibile con i bus di campo PROFIBUS-DP, INTERBUS-S, DEVICE-NET P20.IT.R0a IL SISTEMA V.C.S Il VCS è un sistema che assicura

Dettagli

Ricorso agli ammortizzatori sociali settore Vigilanza Privata. Anno 2012

Ricorso agli ammortizzatori sociali settore Vigilanza Privata. Anno 2012 Ricorso agli ammortizzatori sociali settore Vigilanza Privata Anno 2012 Premessa Nel settore della vigilanza privata il 2012 è stato un anno di record per gli ammortizzatori sociali, in particolare per

Dettagli

EnErgia particolare.

EnErgia particolare. Energia particolare. LA STRUTTURA DEL GRUPPO. Gruppo UNOGAS aree di attività: Area vendita gas Area vendita energia Area servizi energetici e impiantistica Area importazione e trading ABBIAMO FATTO MOLTA

Dettagli

Dichiarazione di conformità. ikus UNIVERSAL

Dichiarazione di conformità. ikus UNIVERSAL Dichiarazione di conformità ikus UNIVERSAL Quadri di distribuzione per Bassa sa Tensione fino a 3200 A SIKUS UNIVERSAL Quadri di distribuzione per Bassa Tensione fino a 3200 A In base alla revisione 93/68

Dettagli

Luoghi di pubblico spettacolo e di intrattenimento (Norme di installazione)

Luoghi di pubblico spettacolo e di intrattenimento (Norme di installazione) Norme di installazione Protezione contro i contatti diretti: o Isolamento delle parti attive; o Involucri o barriere con grado di protezione minimo IP2X o IPXXB. Per le superfici orizzontali superiori

Dettagli

MERCATO MUTUI: CRESCE DEL 21,2% IL MERCATO DEI MUTUI IN PIEMONTE

MERCATO MUTUI: CRESCE DEL 21,2% IL MERCATO DEI MUTUI IN PIEMONTE MERCATO MUTUI: CRESCE DEL 21,2% IL MERCATO DEI MUTUI IN PIEMONTE E quanto rilevato dall Osservatorio Mutui Casa alle Famiglie di Banca per la Casa Milano, febbraio 2007 - Il novimestre 2006 conferma la

Dettagli

Premessa 1. CARATTERISTICHE GENERALI DI PROGETTO. - Sistema di fornitura: corrente alternata trifase frequenza nominale pari a 50 Hz

Premessa 1. CARATTERISTICHE GENERALI DI PROGETTO. - Sistema di fornitura: corrente alternata trifase frequenza nominale pari a 50 Hz Premessa L impianto in questione è relativo ad un progetto per la realizzazione di un campo polivalente coperto e di un immobile adibito a spogliatoio presso la zona PIP. La documentazione di progetto

Dettagli

2010-2011 Ristampa edizione 2009-2010

2010-2011 Ristampa edizione 2009-2010 Unità di comando e segnalazione XB-B Ø e colonne luminose XVB Guida alla scelta 00-0 Ristampa edizione 009-00 Prodotti completi funzioni non luminose Pulsanti ad impulso Filo ghiera Filo ghiera con cappuccio

Dettagli

IMRAK 610 Armadio per piccole e medie installazioni

IMRAK 610 Armadio per piccole e medie installazioni Armadio per piccole e medie installazioni 1 2 Sommario Specifiche materiali Copertura superiore: acciaio 1.2 mm Copertura inferiore: acciaio 1.2 mm Chiusura passaggio cavi: acciaio 1.2 mm Porta in vetro:

Dettagli

Componenti per impianti fotovoltaici

Componenti per impianti fotovoltaici Componenti per impianti fotovoltaici Inverter SunEzy Quadri stringa SunEzy Interruttori automatici in c.c. C60PV-DC Interruttore non automatico in c.c. C60NA-DC Interruttore non automatico in c.c. SW60-DC

Dettagli

gesis FLEX Automazione decentralizzata degli ambienti Modulare - Compatto - Plug&Play Spazio al futuro.

gesis FLEX Automazione decentralizzata degli ambienti Modulare - Compatto - Plug&Play Spazio al futuro. gesis FLEX gesis FLEX Automazione decentralizzata degli ambienti Modulare - Compatto - Plug&Play Spazio al futuro. 2 gesis FLEX L'automazione degli ambienti nel futuro Automazione ambienti decentralizzata

Dettagli

Mailing List FEDERAZIONE NAZIONALE DEI MAESTRI DEL LAVORO D ITALIA. MAILING LIST (Agenda Indirizzi di Posta Elettronica aggiornata al 1 giugno 2013)

Mailing List FEDERAZIONE NAZIONALE DEI MAESTRI DEL LAVORO D ITALIA. MAILING LIST (Agenda Indirizzi di Posta Elettronica aggiornata al 1 giugno 2013) Mailing List FEDERAZIONE NAZIONALE DEI MAESTRI DEL LAVORO D ITALIA MAILING LIST (Agenda Indirizzi di Posta Elettronica aggiornata al 1 giugno 2013) Consolati Regionali Consolati Provinciali Indirizzo Posta

Dettagli

www.libriprofessionali.it per i tuoi acquisti di libri, banche dati, riviste e software specializzati

www.libriprofessionali.it per i tuoi acquisti di libri, banche dati, riviste e software specializzati MANO D OPERA Classificazione del lavorato Lavoro notturno e festivo 01 - IMPIANTI ELETTRICI NEGLI EDIFICI RESIDENZIALI Cavi e tubi protettivi Dispositivi di comando Componenti per impianti tipo bus Aspiratori

Dettagli

MARZO. Quaeris srl Piazza Italia, 13/d - 31030 Breda di Piave TV Tel 0422 600826 - Fax 0422 600907 www.quaeris.it - info@quaeris.

MARZO. Quaeris srl Piazza Italia, 13/d - 31030 Breda di Piave TV Tel 0422 600826 - Fax 0422 600907 www.quaeris.it - info@quaeris. 2015 MARZO Quaeris srl Piazza Italia, 13/d - 31030 Breda di Piave TV Tel 0422 600826 - Fax 0422 600907 www.quaeris.it - info@quaeris.it L opinione degli italiani: L UTILIZZO DEL TRASPORTO PUBBLICO IL CAMPIONE

Dettagli

Il ruolo dei generi: Indagine sul rapporto tra genere e professioni tra gli italiani

Il ruolo dei generi: Indagine sul rapporto tra genere e professioni tra gli italiani Il ruolo dei generi: Indagine sul rapporto tra genere e professioni tra gli italiani Il campione 2 Chi è stato intervistato? Un campione di 100 soggetti maggiorenni che risiedono in Italia. Il campione

Dettagli

Interruttori magnetotermici SN 201. I dettagli che fanno la differenza Prestazioni eccezionali nel minimo ingombro

Interruttori magnetotermici SN 201. I dettagli che fanno la differenza Prestazioni eccezionali nel minimo ingombro Interruttori magnetotermici SN 01. I dettagli che fanno la differenza Prestazioni eccezionali nel minimo ingombro Pratica installazione Cablaggio semplificato Perfettamente integrati Identificazione immediata

Dettagli

ALIMENTATORI ELETTRONICI

ALIMENTATORI ELETTRONICI ALIMENTATORI ELETTRONICI QUICKTRONIC INTELLIGENT dimmerabile QTi DIM 13.02 QUICKTRONIC INTELLIGENT DIM con interfaccia DALI per lampade fl uorescenti 13.04 QUICKTRONIC INTELLIGENT DIM e QUICKTRONIC DIM

Dettagli

Alimentatore QS Link Plug-in

Alimentatore QS Link Plug-in 085329a 1 11.05.15 L alimentatore QS Link Plug-in alimenta le soluzioni di ombreggiatura Lutron QS nonchè i dispositivi e le interfacce del sistema QS. L alimentatore va collegato a una presa standard

Dettagli

TREVIGLIO FUTURA S.p.a. RIQUALIFICAZIONE DI PIAZZA SETTI A DUE PIANI INTERRATI

TREVIGLIO FUTURA S.p.a. RIQUALIFICAZIONE DI PIAZZA SETTI A DUE PIANI INTERRATI Committente: TREVIGLIO FUTURA S.p.a. Societa' Trasformazione Urbana Piazza Manara, 1-24047 Treviglio (BG) Progetto: RIQUALIFICAZIONE DI PIAZZA SETTI A DUE PIANI INTERRATI 00 REVISIONE Emissione disegno

Dettagli

Scaricatori di sovratensioni. Telecomunicazioni e linee dati

Scaricatori di sovratensioni. Telecomunicazioni e linee dati Scaricatori di sovratensioni Telecomunicazioni e linee dati Guida alla scelta Protezione di reti telefoniche PSTN (Public Switched Telephone Network) e xdsl (Digital Subscriber Line) PSTN è una rete telefonica

Dettagli

UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI PARMA

UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI PARMA UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI PARMA FACOLTA' DI MEDICINA E CHIRURGIA - Complesso Biotecnologico - Istituti Biologici COMPLETAMENTO PALAZZINE D e E Nr. PREZZIARIO CODICE DESCRIZIONE U. M. Prezzo % Incid. Man.

Dettagli

Dossier rincari ferroviari

Dossier rincari ferroviari Nel 2007 i pendolari in Italia hanno superato i 13 milioni (pari al 22% della popolazione) con un incremento del 18% rispetto al 2005. La vita quotidiana è quindi sempre più caratterizzata dalla mobilità,

Dettagli

3.927 1.905 2.526 2.468

3.927 1.905 2.526 2.468 N accessi alla Procedura Risorse senza requisiti Domande inserite Art. 43 Domande presenti in graduatoria Residenti a L Aquila 3.927 1.905 2.526 58 2.468 17 CAUSALI ASSENZA DEI REQUISITI >20 gg. di malattia

Dettagli

- DISTRIBUZIONE TERRITORIALE IN ITALIA DEL NETWORK ODONTOIATRICO -

- DISTRIBUZIONE TERRITORIALE IN ITALIA DEL NETWORK ODONTOIATRICO - - DISTRIBUZIONE TERRITORIALE IN ITALIA DEL NETWORK ODONTOIATRICO - DISTRIBUZIONE TERRITORIALE IN ITALIA DEL NETWORK ODONTOIATRICO Previnet è in grado di mettere a disposizione dei propri clienti un network

Dettagli

Impianti sportivi (Norme di Installazione)

Impianti sportivi (Norme di Installazione) Norme di installazione (le disposizioni indicate si riferiscono ad un impianto sportivo classificato come locale di pubblico spettacolo; se così non fosse, seguire le indicazioni per un impianto ordinario)

Dettagli

Sunny String Monitor - Cabinet

Sunny String Monitor - Cabinet Sunny String Monitor - Cabinet Dati Tecnici Il Sunny String Monitor-Cabinet della SMA (SSM-C) esegue un dettagliato monitoraggio del generatore fotovoltaico operando nel rispetto degli elevati standard

Dettagli