MANUALE UTENTE DELL'APPLICATIVO INFORMATICO DI SUPPORTO AL DATABASE DELL'ATTIVITA' STATISTICA REGIONALE

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "MANUALE UTENTE DELL'APPLICATIVO INFORMATICO DI SUPPORTO AL DATABASE DELL'ATTIVITA' STATISTICA REGIONALE"

Transcript

1 MANUALE UTENTE DELL'APPLICATIVO INFORMATICO DI SUPPORTO AL DATABASE DELL'ATTIVITA' STATISTICA REGIONALE 1

2 Se cliccate su questo tasto RICORDATEVI SEMPRE DI SALVARE il file *.pdf sul vostro PC prima di chiuderlo Ciò è indispensabile per recuperare dal file *.pdf il codice domanda. Ricordatevi che senza codice domanda non è possibile richiamare il file/scheda in compilazione e sarete costretti a reinserire tutti i dati su un nuovo file*.pdf 2

3 Solo al termine del corretto inserimento dei dati cliccate su questo tasto. RICORDATEVI che con questo tasto/ funzione invierete la scheda alla validazione dell Ufficio Sistema Statistico Regionale Se l Ufficio Statistico durante la procedura di validazione riscontra anomalie reinoltra la scheda all indirizzo mail del referente per apportare le dovute modifiche 3

4 [1] DENOMINAZIONE (dell attività) CAMPO LIBERO MAX 255 CARATTERI CORRISPONDE ALLA DESCRIZIONE DELL'ATTIVITA' es: Monitoraggio dei prezzi dei prodotti nella media e grande distribuzione del Lazio [2] TIPOLOGIA (dell attività) A Statistiche da indagine (SDI) B Statistiche da fonti amministrative organizzate (SDA) C Statistiche derivate o rielaborazioni (SDE) D Banca Dati di Fonte Amministrativa (BDA) o Sistema Informativo Automatizzato(SIA) E Sistema informativo statistico (SIS) F Studio Progettuale (STU) DEFINIZIONI TIPOLOGIA A Statistiche da indagine (SDI) Processi di produzione di informazioni statistiche attraverso la rilevazione diretta da unità rispondenti (soggetti pubblici o privati, individuali o collettivi). B Statistiche da fonti amministrative organizzate (SDA) Processi di produzione di informazioni statistiche attraverso un processo di trasformazione condotto su fonti amministrative organizzate, pubbliche o private (registri, archivi, basi di dati) (ad es. la fonte amministrativa organizzata è la Banca dati del personale di ruolo regionale; il processo di produzione di informazione statistica trasforma il contenuto della banca dati in informazioni di tipo statistico riguardo il numero di dipendenti per classe età, sesso, titolo studio, fascia, classe anzianità servizio ecc.) C Statistiche derivate o rielaborazioni (SDE) Processi di produzione di informazioni statistiche basato sul trattamento di dati statistici provenienti da processi di tipo A e/o B. In questa tipologia sono presenti le sottofasi di acquisizione, controllo e correzione, elaborazione e diffusione. D Banca Dati di Fonte Amministrativa (BDA) o Sistema Informativo Automatizzato(SIA) Sono costituite da informazioni raccolte e conservate da istituzioni pubbliche o private a fini gestionali, di controllo e monitoraggio. Il fine amministrativo della raccolta dei dati ne contraddistingue la natura. Esempio: dati amministrativi raccolti su persone fisiche per fini fiscali, pensionistici, anagrafici, giuridici e sanitari. (NO ELENCHI). Un sistema informativo organizza e gestisce le informazioni necessarie per eseguire gli scopi di un organizzazione. E Sistema informativo statistico (SIS) Sistema informativo in cui l'utilizzo delle informazioni mira a finalità prevalentemente statistiche conoscitive. Si caratterizza per il trattamento di dati aggregati ("macrodati") e per la particolare attenzione dedicata ai "metadati" e alle "meta informazioni". 4

5 Insieme di informazioni statistiche (dati aggregati e metadati), derivanti dall'integrazione concettuale e funzionale di una pluralità di fonti informative (dati elementari e/aggregati) (DATAWAREHOUSE) Il processo di costruzione di un SIS non si differenzia in modo sostanziale da quello di un SIA. Il SIS è un ampia base informativa, generalmente costituita da diverse fonti d informazione (eventualmente gestite da differenti organismi) strutturate e rese disponibili in funzione del loro utilizzo per lo studio statistico di particolari fenomeni. Un SIS attraverso l utilizzo della tecnologia informatica dei database permette di rappresentare dati provenienti da un gran numero di fonti con modalità di presentazione omogenee garantendo, tra l altro, una elevata rapidità di accesso alle informazioni. Ciò che differenzia un SI da un SIS è la finalità statistica. F Studio Progettuale (STU) Attività di analisi e ricerca finalizzata all'impostazione o alla ristrutturazione di: processi di produzione statistica, sistemi informativi statistici, metodi e strumenti per l'analisi statistica. [3] ORIGINE (dell attività) OBBLIGO NORMATIVO Inserire nel menù a tendina una delle seguenti voci: COMUNITARIO; NAZIONALE; REGIONALE; Nello spazio sottostante inserire la tipologia di Legge e la sua numerazione. INIZIATIVA REGIONALE Inserire nel menù a tendina una delle seguenti voci: AGENZIA DIREZIONE; ENTE; Nello spazio sottostante inserire la tipologia di ATTO: Atto programmatico del titolare (specificare) Convenzione (specificare) Protocollo di intesa (specificare) Protocollo di ricerca (specificare) Riferimenti a indirizzi politici nazionali (specificare) Riferimenti a indirizzi politici comunitari (specificare) Altro (specificare) [4] PROGRAMMA STATISTICO NAZIONALE (PSN) (SI/NO) Il Programma statistico nazionale (Psn), secondo quanto indicato dall'art. 13 del decreto legislativo 322/1989 e successive integrazioni stabilisce le rilevazioni statistiche di interesse pubblico affidate al Sistema statistico nazionale ed i relativi obiettivi. Il Comitato di indirizzo e coordinamento dell'informazione statistica (Comstat), nel corso degli anni, ha ampliato il riferimento originario della norma a nuove tipologie di lavori, introducendo in un primo momento le elaborazioni e gli studi progettuali e, successivamente, i sistemi informativi statistici. Alla fine del 2008 il Comstat ha riclassificato i lavori presenti nel Psn articolandoli in "statistiche da indagine", "statistiche da fonti 5

6 amministrative organizzate", "statistiche derivate (o rielaborazioni)","studio progettuale", "sistema informativo statistico". Se l attività rientra nel PSN allora nel menù a tendina scrivere SI e compilare i due item successivi che si attivano con la risposta positiva altrimenti inserire NO e passare alla voce TITOLARE. Se si è risposto SI [5] TITOLARE (dell attività) (VEDI ELENCO A) Il titolare è la persona fisica o giuridica, la pubblica amministrazione o qualsiasi altro ente, cui competono le decisioni in ordine alle finalità, alle modalità del trattamento di dati personali e agli strumenti utilizzati, ivi compreso il profilo della sicurezza; [6] STRUTTURA RESPONSABILE DELL'ATTIVITA' (VEDI ELENCO A) (specificare anche se è uguale al TITOLARE) [6.1]ORGANO INTERMEDIO ISTAT (SI/NO) L attività è svolta in qualità di Organo Intermedio Istat [7] STRUTTURA CHE OPERATIVAMENTE SVOLGE L'ATTIVITA' (VEDI ELENCO A) (specificare anche se è uguale alla STRUTTURA RESPONSABILE DELL'ATTIVITA') Indicare la struttura che si occupa operativamente del trattamento dei dati (elaborazione, archiviazione in Banca dati o in Sis o che si occupa di fare l indagine ecc.) [8] STRUTTURE COMPARTECIPANTI 1(VEDI ELENCO A) CAMPO NON OBBLIGATORIO [8.1] STRUTTURE COMPARTECIPANTI 2 (VEDI ELENCO A) CAMPO NON OBBLIGATORIO [8.2] STRUTTURE COMPARTECIPANTI 3 (VEDI ELENCO A) CAMPO NON OBBLIGATORIO 6

7 [9] AREA SETTORE (AREA TEMATICA o ARGOMENTO) Ambito, argomento dell informazione da raccogliere o di cui si è già in possesso Menu a compilazione agevolata: Agricoltura Ambiente Attività Produttive Commercio con l'estero Commercio interno Credito, assicurazioni, mercato monetario e finanziario Cultura Economia e Programmazione Economica Edilizia e casa (Edilizia Cooperativa) Energia Finanza pubblica Giustizia, Sicurezza Industria e Costruzioni Informazione e Comunicazione Infrastrutture e Lavori Pubblici Istruzione e Formazione Politiche Sociali e Famiglia (Cooperazione Sociale) Lavoro Politiche Giovanili Popolazione Protezione Civile Pubblica amministrazione Ricerca, sviluppo e innovazione Rifiuti Sanità e salute Servizi Sport Trasporti e telecomunicazioni Turismo Tutela Consumatori Urbanistica e Territorio [10] OGGETTO Fare un breve abstract con i contenuti in dettaglio dell attività ES: "Il progetto prevede la rilevazione dei prezzi di circa 40 beni alimentari e di prima necessità in 60 punti vendita della grande distribuzione organizzata (GDO) diffusi nell intero territorio del Lazio. Si rileva tendenzialmente il prezzo più basso ma, al fine di valutare la variabilità dell offerta, viene rilevato anche, per la gran parte dei prodotti, un prezzo di fascia media e per alcuni anche un prezzo di fascia alta. Il progetto nasce dalla volontà della Regione Lazio che, in ragione anche della diffusa percezione di un incremento dei prezzi dei prodotti alimentari, ha inteso valutare quale sia il reale andamento temporale e spaziale dei prezzi al consumo fornendo, inoltre, al consumatore una informazione sul range di prezzo cui poter trovare, nel territorio regionale, i principali prodotti alimentari." 7

8 Inserire, inoltre, il nominativo, e mail e telefono del Responsabile dell attività che è stato intervistato Campo libero max 500 caratteri [11] COPERTURA TERRITORIALE E la porzione, o la totalità, di territorio in cui andremo ad effettuare l indagine per reperire informazioni, o nel caso di banche dati, è il territorio a cui afferiscono le informazioni di cui siamo già in possesso Menu a compilazione agevolata: COMUNE NAZIONALE PROVINCIALE REGIONALE Solo comuni capoluogo Altro: specificare [12] OBIETTIVI Segnare almeno uno degli obiettivi in elenco(anche più di uno): Conoscitivo del fenomeno Informativo Mantenimento del livello di sviluppo conseguito Pianificazione Predisposizione di nomenclature, classificazioni, metadati Sorveglianza e monitoraggio del fenomeno Statistica da fonti amministrative organizzate Statistica derivata (o rielaborazione) Sviluppo di nuove metodologie di supporto alla produzione e alla diffusione Sviluppo di strumenti informatici generalizzati di supporto alla produzione e alla diffusione Sviluppo Sistemi Informativi Statistici Sviluppo statistiche per il territorio Valorizzazione fonti Altro (specificare) [13] UNITA' DI RILEVAZIONE Unità che viene contattata per ottenere le informazioni relative alle unità di analisi. L'unità di rilevazione può coincidere con una unità di analisi oppure essere una unità funzionale all'acquisizione delle informazioni su altre unità. L'unità di rilevazione è definita per tutte le indagini dirette, e per quelle indagini amministrative in cui i dati sono raccolti presso una pluralità di enti: ad esempio, gli Istituto di cura sono le unità di rilevazione della "Indagine rapida sui dimessi dagli istituti di cura". IL LUOGO DOVE SI RILEVANO I DATI 8

9 ES: Punti vendita della grande distribuzione organizzata (GDO) del Lazio [14] UNITÀ DI ANALISI Entità oggetto di osservazione del processo. Le unità di analisi possono essere sia collettivi direttamente osservabili, ad esempio famiglie, componenti delle famiglie, imprese, lavoratori dipendenti, sia collezioni di eventi, ad esempio vacanze, ricoveri ospedalieri. Una unità di analisi può coincidere con una unità di rilevazione quando fornisce informazioni anche su stessa. ES: Prodotti alimentari, prodotti ortofrutticoli e prodotti per la pulizia della casa e della persona [15] DATI PERSONALI (SI/NO) I dati personali (art. 4 c. 1 lett b) del D.lgs. 196/03) identificano le informazioni relative alla persona fisica, giuridica, ente od associazione, identificati o identificabili, anche indirettamente, mediante riferimento a qualsiasi altro dato, ivi compreso un numero di riconoscimento personale. Esempio: nome e cognome della persona, la ragione sociale della ditta, l indirizzo o i numeri di telefono o di cellulare, codice fiscale e partita IVA. [16] DATI SENSIBILI (SI/NO) Sono considerati dati sensibili, e dunque la loro raccolta e trattamento sono soggetti sia al consenso dell'interessato sia all'autorizzazione preventiva del Garante per la protezione dei dati personali i dati personali, idonei a rivelare: l'origine razziale ed etnica, le convinzioni religiose, filosofiche o di altro genere, le opinioni politiche, l'adesione a partiti, sindacati, associazioni od organizzazioni a carattere religioso, filosofico, politico o sindacale, lo stato di salute e la vita sessuale. (Codice sulla protezione dei dati personali d.lgs. 196/2003, art.4 e art. 26) [17] LIVELLO MINIMO DI RILEVAZIONE DEI DATI E l unità elementare su cui vengono osservati i caratteri oggetto di studio (Unità statistica): PERSONA AZIENDA UNIVERSITA' COMUNE PROVINCIA REGIONE Altro: specificare [18] LIVELLO MINIMO DI DIVULGAZIONE DEI DATI Indicare se i dati di cui si è in possesso vengono rilasciati in forma elementare o aggregata, ovvero nella forma in cui vengono raccolti o in forma aggregata in quanto dati personali/sensibili: PERSONA 9

10 AZIENDA UNIVERSITA' COMUNE PROVINCIA REGIONE Altro: specificare [19] MODALITÀ DI RACCOLTA DEI DATI Scegliere dal menù almeno uno dei diversi tipi di modalità di raccolta riportati Autocompilazione del modello Cartaceo inviato via posta Cartaceo consegnato al rispondente In formato elettronico Via web Intervista faccia a faccia Prelevamento Campione [20] DURATA (dell attività) Riportare la durata dell attività in mesi. Se l attività della rilevazione è continua riportare 12 mesi [21] PERIODICITA' Riportare la periodicità di aggiornamento dell indagine e/o banca dati: Annuale Biennale Bisettimanale Decennale Giornaliera Mensile Non definita Occasionale Oraria Semestrale Settimanale Triennale Trimestrale 10

11 [22] ANNO DI ATTIVAZIONE Anno in cui è stata fatta per la prima volta l attività, nel caso di una banca dati primo anno disponibile della serie storica [23] PRODOTTI ATTESI Segnare almeno uno dei prodotti attesi riportati in elenco (anche più di uno): Pubblicazione Inserimento in Sis Evento Divulgazione su internet Divulgazione su stampa Tabella Altro: (specificare) [24] INDIRIZZO WEB DI DIFFUSIONE DATI [25] COSTI :GIORNI LAVORATIVI UOMO/ANNO Se l attività viene effettuata con personale interno all Amministrazione / Agenzia Regionale Es: Per effettuare una statistica da fonti amministrative organizzate vengono impiegate due persone per 20 gg lavorativi (anche non continuativi), in questo campo andremo ad inserire il valore 40 (20 gg X 2 unità lavorative) Es: Per effettuare una statistica da fonti amministrative organizzate vene impiegata una persona per 40 gg lavorativi (anche non continuativi), in questo campo andremo ad inserire il valore 40 (40 gg X 1 unità lavorativae) [25.1] COSTI: EURO IMPEGNATI Se il lavoro deriva da un ATTO AMMINISTRATIVO con impegno contabile, riportare l importo impegnato. Es: per valutazioni di efficienza viene data in outsourcing una statistica da indagine, o parte di essa, ad una Società esterna all Amministrazione/Agenzia Regionale riportare l impegno di spesa a favore del creditore esterno. PS: se viene data in outsourcing una statistica da indagine non in toto ma in parte (solo rilevazione o solo elaborazione) ed il resto viene fatto in economia, allora bisogna riempire anche il campo precedente COSTI :GIORNI LAVORATIVI UOMO/ANNO [26] Nominativo (del referente statistico) [27] (del referente statistico) 11

12 [28] Telefono (del referente statistico) [29] Tipologia di attività Selezionare una delle scelte riportate in elenco: Attività da avviare Attività esistente 12

13 Se cliccate su questo tasto RICORDATEVI SEMPRE DI SALVARE il file *.pdf sul vostro PC prima di chiuderlo Ciò è indispensabile per recuperare dal file *.pdf il codice domanda. Ricordatevi che senza codice domanda non è possibile richiamare il file/scheda in compilazione e sarete costretti a reinserire tutti i dati su un nuovo file*.pdf 13

14 Solo al termine del corretto inserimento dei dati cliccate su questo tasto. RICORDATEVI che con questo tasto/ funzione invierete la scheda alla validazione dell Ufficio Sistema Statistico Regionale Se l Ufficio Statistico durante la procedura di validazione riscontra anomalie reinoltra la scheda all indirizzo mail del referente per apportare le dovute modifiche 14

15 ELENCO A DR A=DIREZIONE REGIONALE o AGENZIA SP=SOCIETA PARTECIPATE EPD=ENTI PUBBLICI DIPENDENTI Descrizione REGIONE LAZIO (DR A) ABECOL AGENZIA BENI CONFISC. ORG. CRIMINALI LAZIO REGIONE LAZIO (DR A) AFFARI GENERALI E RISORSE UMANE REGIONE LAZIO (DR A) AFFARI GENERALI E RISORSE UMANE REGIONE LAZIO (DR A) AGENZIA LAZIO LAVORO REGIONE LAZIO (DR A) AGENZIA REGIONALE DEL TURISMO REGIONE LAZIO (DR A) AGRICOLTURA REGIONE LAZIO (DR A) AMBIENTE REGIONE LAZIO (DR A) ARDIS AGENZIA REGIONALE PER LA DIFESA DEL SUOLO REGIONE LAZIO (DR A) ARP AGENZIA REGIONALE PARCHI REGIONE LAZIO (DR A) ASSETTO ISTITUZ., PREVENZ. ED ASSIST. TERRIT.LE REGIONE LAZIO (DR A) ATTIVITA' DELLA PRESIDENZA REGIONE LAZIO (DR A) ATTIVITA' PRODUTTIVE E RIFIUTI REGIONE LAZIO (DR A) BILANCIO, RAGIONERIA, FINANZA E TRIBUTI REGIONE LAZIO (DR A) CONTROLLO II LIVELLO GEST.FONDI STRUTT. COMUNITARI REGIONE LAZIO (DR A) CULTURA, ARTE E SPORT REGIONE LAZIO (DR A) ENTI LOCALI E SICUREZZA REGIONE LAZIO (DR A) FORMAZIONE E LAVORO REGIONE LAZIO (DR A) INFRASTRUTTURE REGIONE LAZIO (DR A) ISTRUZ. PROGR.OFF.SCOLAST.FORM. DIR.STU. POL.GIOV. REGIONE LAZIO (DR A) ORGANIZZAZIONE E PERSONALE DEMANIO E PATRIMONIO REGIONE LAZIO (DR A) PIANI PROGR.ED.RES. TER.SETT. SER.CIV. TUT.CONSUM. REGIONE LAZIO (DR A) PIANI, PROGR. E PROG.PROMOZ.LI, CONTROLLO GESTIONE REGIONE LAZIO (DR A) POLITICHE SOCIALI E FAMIGLIA REGIONE LAZIO (DR A) PROGRAMM. E RISORSE DEL SERV. SANITARIO REGIONALE REGIONE LAZIO (DR A) PROGRAMMAZIONE ECONOMICA, RICERCA E INNOVAZIONE REGIONE LAZIO (DR A) PROTEZIONE CIVILE REGIONE LAZIO (DR A) STRUTT. TECN. AMM.VA DEL DIR. DIP. ISTIT. E TERR. REGIONE LAZIO (DR A) TERRITORIO URBANISTICA REGIONE LAZIO (DR A) TRASPORTI REGIONE LAZIO (DR A) TURISMO REGIONE LAZIO (DR A) UFFICIALE ROGANTE E CONTRATTI REGIONE LAZIO (DR A) UFFICIO ISPETTIVO LEGALE E CONTENZIOSO REGIONE LAZIO (SP) Aeroporti di Roma S.p.A. REGIONE LAZIO (SP) Agenzia Regionale per la Promozione Turistica del Lazio S.p.A in liquidazione REGIONE LAZIO (SP) Alta Roma S.C.p.A. REGIONE LAZIO (SP) Arcea S.p.A. REGIONE LAZIO (SP) Ascelepion (Gruppo Sviluppo Lazio) 15

16 REGIONE LAZIO (SP) ASTRAL Azienda Strade Lazio S.p.A. REGIONE LAZIO (SP) Astral S.p.A. REGIONE LAZIO (SP) Autostrade del Lazio S.p.A. REGIONE LAZIO (SP) BIC LAZIO S.p.A. Business Innovation Center (Gruppo Sviluppo Lazio) REGIONE LAZIO (SP) C.A.R. S.C.p.A. REGIONE LAZIO (SP) Centrale del Latte di Roma S.p.A. REGIONE LAZIO (SP) Co.TRA.L. S.p.A. REGIONE LAZIO (SP) Cotral Patrimonio S.p.A REGIONE LAZIO (SP) Cotral S.p.A. REGIONE LAZIO (SP) Filas (Gruppo Sviluppo Lazio) REGIONE LAZIO (SP) I.M.O.F. S.p.A. REGIONE LAZIO (SP) Investimenti S.p.A. REGIONE LAZIO (SP) LAit S.p.A. REGIONE LAZIO (SP) Lazio Service S.p.A. REGIONE LAZIO (SP) Laziomar S.p.A. REGIONE LAZIO (SP) Litorale S.p.A. (Gruppo Sviluppo Lazio) REGIONE LAZIO (SP) M.O.F. S.p.A. REGIONE LAZIO (SP) Risorsa S.r.l. (Gruppo Sviluppo Lazio) REGIONE LAZIO (SP) SAN.IM. S.p.A. REGIONE LAZIO (SP) Sviluppo Lazio S.p.A REGIONE LAZIO (SP) TECNOBORSA S.C.p.A. REGIONE LAZIO (SP) Tuscia Expo' S.p.A. REGIONE LAZIO (SP) Unionfidi (Gruppo Sviluppo Lazio) REGIONE LAZIO (EPD) A.P.T. del Comune di Roma REGIONE LAZIO (EPD) A.P.T. della Provincia di Roma REGIONE LAZIO (EPD) A.P.T. di Frosinone REGIONE LAZIO (EPD) A.P.T. di Latina REGIONE LAZIO (EPD) A.P.T. di Rieti REGIONE LAZIO (EPD) A.P.T. di Viterbo REGIONE LAZIO (EPD) ARPA (Agenzia Regionale Protezione Ambientale) REGIONE LAZIO (EPD) ARSIAL (Agenzia regionale sviluppo e innovazione del Lazio) REGIONE LAZIO (EPD) ASP (Agenzia Sanità Pubblica) REGIONE LAZIO (EPD) Azienda per il diritto allo Studio Universitario A.DI.SU "Cassino" REGIONE LAZIO (EPD) Azienda per il diritto allo Studio Universitario A.DI.SU "La Sapienza" REGIONE LAZIO (EPD) Azienda per il diritto allo Studio Universitario A.DI.SU "Roma Tre" REGIONE LAZIO (EPD) Azienda per il diritto allo Studio Universitario A.DI.SU "Tor Vergata" REGIONE LAZIO (EPD) Azienda per il diritto allo Studio Universitario A.DI.SU "Viterbo" REGIONE LAZIO (EPD) Consorzio Polifunzionale di Pegaso REGIONE LAZIO (EPD) Ente Regionale Roma Natura REGIONE LAZIO (EPD) I.R.Vi.T. (Istituto Regionale per le Ville Tuscolane) REGIONE LAZIO (EPD) Istituto Regionale di Studi Giuridici del Lazio "A.C. Jemolo" REGIONE LAZIO (EPD) Parco Naturale dei Monti Lucretili REGIONE LAZIO (EPD) Parco Naturale Regionale dei Monti Aurunci REGIONE LAZIO (EPD) Parco Naturale Regionale dei Monti Simbruini REGIONE LAZIO (EPD) Parco Naturale Regionale del Complesso lacuale Bracciano Martignano REGIONE LAZIO (EPD) Parco Naturale Regionale di Veio REGIONE LAZIO (EPD) Parco Regionale dei Castelli Romani 16

17 REGIONE LAZIO (EPD) Parco Regionale dell'appia Antica REGIONE LAZIO (EPD) Riserva Naturale Monte Navegna e Monte Cervia REGIONE LAZIO (EPD) Riserva Naturale Nazzano, Tevere Farfa Comune di Marcetelli Comune di Micigliano Comune di Saracinesco Comune di Collegiove Comune di Paganico Sabino Comune di Vivaro Romano Comune di Rocca Canterano Comune di Percile Comune di Varco Sabino Comune di Turania Comune di Vacone Comune di Ascrea Comune di Nespolo Comune di Castel di Tora Comune di Acquafondata Comune di Roccagiovine Comune di Vallinfreda Comune di Montenero Sabino Comune di Vallepietra Comune di Capranica Prenestina Comune di Concerviano Comune di Canterano Comune di Pozzaglia Sabina Comune di Morro Reatino Comune di Labro Comune di Colle di Tora Comune di San Biagio Saracinisco Comune di Rocca di Cave Comune di Montasola Comune di Tessennano Comune di Viticuso Comune di Jenne Comune di Orvinio Comune di Collalto Sabino Comune di Cittareale Comune di Camerata Nuova Comune di Cervara di Roma Comune di Colli sul Velino Comune di Cottanello Comune di Filacciano Comune di Terelle Comune di Filettino Comune di Mompeo Comune di Salisano 17

18 Comune di Poggio San Lorenzo Comune di Falvaterra Comune di Roccantica Comune di Proceno Comune di Longone Sabino Comune di Borbona Comune di Belmonte in Sabina Comune di Cineto Romano Comune di Casalattico Comune di Frasso Sabino Comune di Campodimele Comune di Configni Comune di Accumoli Comune di Ventotene Comune di Casaprota Comune di Monte San Giovanni in Sabina Comune di Pisoniano Comune di Posta Comune di Riofreddo Comune di Roiate Comune di Casape Comune di Belmonte Castello Comune di Gorga Comune di Colle San Magno Comune di Marano Equo Comune di Rocca Sinibalda Comune di Settefrati Comune di Castel San Pietro Romano Comune di Vicalvi Comune di Arlena di Castro Comune di Calcata Comune di Mandela Comune di Castelnuovo Parano Comune di Anticoli Corrado Comune di Montebuono Comune di Sambuci Comune di Lubriano Comune di Collepardo Comune di Latera Comune di Licenza Comune di Rocca d'arce Comune di Borgo Velino Comune di Sant'Ambrogio sul Garigliano Comune di Toffia Comune di Rocca Santo Stefano Comune di Vallemaio Comune di Castelnuovo di Farfa 18

19 Comune di Barbarano Romano Comune di Torrita Tiberina Comune di Onano Comune di Rocca Massima Comune di Selci Comune di Cerreto Laziale Comune di Casperia Comune di Ponzano Romano Comune di Roccasecca dei Volsci Comune di Gerano Comune di Castel Sant'Angelo Comune di Gallinaro Comune di Posta Fibreno Comune di Villa Latina Comune di Picinisco Comune di Monteleone Sabino Comune di Bassano in Teverina Comune di Prossedi Comune di Torri in Sabina Comune di Villa San Giovanni in Tuscia Comune di Petrella Salto Comune di Cellere Comune di Fontechiari Comune di Rivodutri Comune di Poggio Catino Comune di Nazzano Comune di Celleno Comune di Torricella in Sabina Comune di Ciciliano Comune di Tarano Comune di Monteflavio Comune di Torre Cajetani Comune di Roviano Comune di Arcinazzo Romano Comune di Gradoli Comune di Magliano Romano Comune di Greccio Comune di San Gregorio da Sassola Comune di Santopadre Comune di Fiamignano Comune di Pastena Comune di Pescosolido Comune di Collevecchio Comune di Affile Comune di Sant'Andrea del Garigliano Comune di Bassiano Comune di Nerola 19

20 Comune di Arsoli Comune di Trivigliano Comune di Guarcino Comune di Coreno Ausonio Comune di Farnese Comune di Civitella d'agliano Comune di Agosta Comune di Cantalupo in Sabina Comune di Civitella San Paolo Comune di Villa Santo Stefano Comune di Bomarzo Comune di Vallerotonda Comune di Trevi nel Lazio Comune di Campoli Appennino Comune di Capodimonte Comune di Colfelice Comune di Acuto Comune di Nemi Comune di Gavignano Comune di Montorio Romano Comune di Sant'Apollinare Comune di Monte Romano Comune di Montelanico Comune di Stimigliano Comune di Carbognano Comune di San Donato Val di Comino Comune di Poggio Bustone Comune di San Lorenzo Nuovo Comune di Piansano Comune di Fumone Comune di Faleria Comune di Graffignano Comune di Vejano Comune di Vico nel Lazio Comune di Poggio Nativo Comune di Castiglione in Teverina Comune di Giuliano di Roma Comune di Pescorocchiano Comune di Poli Comune di Arnara Comune di Ischia di Castro Comune di Castel Sant'Elia Comune di Pignataro Interamna Comune di Ausonia Comune di Moricone Comune di Strangolagalli Comune di Vallerano 20

21 Comune di Sgurgola Comune di Leonessa Comune di San Polo dei Cavalieri Comune di Villa Santa Lucia Comune di San Vittore del Lazio Comune di Amatrice Comune di Mazzano Romano Comune di Poggio Moiano Comune di Antrodoco Comune di Broccostella Comune di Cantalice Comune di Grotte di Castro Comune di Spigno Saturnia Comune di Scandriglia Comune di Vallecorsa Comune di Forano Comune di Alvito Comune di Gallese Comune di Valentano Comune di Bellegra Comune di Serrone Comune di Maenza Comune di Pico Comune di Fontana Liri Comune di Patrica Comune di Casalvieri Comune di San Giorgio a Liri Comune di Morolo Comune di Canepina Comune di Sperlonga Comune di Ponza Comune di Blera Comune di Monterosi Comune di San Giovanni Incarico Comune di Contigliano Comune di San Vito Romano Comune di Marta Comune di Castelliri Comune di Oriolo Romano Comune di Colonna Comune di Bagnoregio Comune di Canale Monterano Comune di Corchiano Comune di Sant'Oreste Comune di Magliano Sabina Comune di Castrocielo Comune di Norma 21

22 Comune di Esperia Comune di Vicovaro Comune di Montopoli di Sabina Comune di Sant'Angelo Romano Comune di Vasanello Comune di Lenola Comune di Allumiere Comune di Bolsena Comune di Vitorchiano Comune di Amaseno Comune di Pofi Comune di Castelforte Comune di Atina Comune di Borgorose Comune di Torrice Comune di Roccagorga Comune di Piglio Comune di Bassano Romano Comune di Vignanello Comune di Carpineto Romano Comune di Castro dei Volsci Comune di Supino Comune di Montelibretti Comune di Tolfa Comune di Canino Comune di Aquino Comune di Labico Comune di Ripi Comune di Caprarola Comune di Piedimonte San Germano Comune di Gallicano nel Lazio Comune di Trevignano Romano Comune di Acquapendente Comune di Poggio Mirteto Comune di Genazzano Comune di Arce Comune di Monte San Biagio Comune di Sutri Comune di Sant'Elia Fiumerapido Comune di Capranica Comune di Manziana Comune di Marcellina Comune di Santi Cosma e Damiano Comune di Olevano Romano Comune di Cittaducale Comune di Sacrofano Comune di Sonnino 22

23 Comune di Cervaro Comune di Castel Madama Comune di Roccasecca Comune di Arpino Comune di Fabrica di Roma Comune di Sermoneta Comune di Morlupo Comune di Tuscania Comune di Paliano Comune di Capena Comune di San Felice Circeo Comune di Riano Comune di Castelnuovo di Porto Comune di Ceprano Comune di Montalto di Castro Comune di Soriano nel Cimino Comune di Orte Comune di Castel Gandolfo Comune di Rignano Flaminio Comune di Monte Porzio Catone Comune di Ronciglione Comune di Boville Ernica Comune di Nepi Comune di Subiaco Comune di Segni Comune di Fiuggi Comune di Monte Compatri Comune di Itri Comune di Campagnano di Roma Comune di Cave Comune di Cori Comune di Rocca Priora Comune di Fiano Romano Comune di Formello Comune di Lariano Comune di Isola del Liri Comune di Lanuvio Comune di Palombara Sabina Comune di Fara in Sabina Comune di San Cesareo Comune di Monte San Giovanni Campano Comune di Vetralla Comune di Artena Comune di Pontecorvo Comune di Montefiascone Comune di Pontinia Comune di Priverno 23

24 Comune di Valmontone Comune di Rocca di Papa Comune di Zagarolo Comune di Tarquinia Comune di Civita Castellana Comune di Santa Marinella Comune di Bracciano Comune di Anguillara Sabazia Comune di Ariccia Comune di Sabaudia Comune di Minturno Comune di Palestrina Comune di Mentana Comune di Grottaferrata Comune di Veroli Comune di Frascati Comune di Ferentino Comune di Anagni Comune di Gaeta Comune di Colleferro Comune di Ceccano Comune di Genzano di Roma Comune di Sezze Comune di Sora Comune di Fonte Nuova Comune di Alatri Comune di Cassino Comune di Cisterna di Latina Comune di Cerveteri Comune di Fondi Comune di Formia Comune di Monterotondo Comune di Ciampino Comune di Ladispoli Comune di Marino Comune di Albano Laziale Comune di Ardea Comune di Terracina Comune di Nettuno Comune di Rieti Comune di Frosinone Comune di Anzio Comune di Velletri Comune di Civitavecchia Comune di Tivoli Comune di Pomezia Comune di Viterbo 24

25 Comune di Fiumicino Comune di Aprilia Comune di Guidonia Montecelio Comune di Latina Comune di Roma Provincia di Frosinone Provincia di Latina Provincia di Rieti Provincia di Roma Provincia di Viterbo Provincia di Frosinone Ministero Rapporti con le Regioni e per la Coesione Territoriale Ministero Attuazione del programma di Governo Ministero Pubblica amministrazione e Innovazione Ministero Pari opportunità Ministero Rapporti con il Parlamento Ministero Riforme per il Federalismo Ministero Gioventù Ministero Semplificazione Normativa Ministero Turismo Ministero Affari Esteri Ministero Interno Ministero Giustizia Ministero Difesa Ministero Economia e Finanze Ministero Sviluppo economico Ministero Commercio internazionale Ministero Politiche Agricole, Alimentari e Forestali Ministero Ambiente, Tutela del Territorio e del Mare Ministero Infrastrutture e Trasporti Ministero Lavoro e Politiche Sociali Ministero Salute Ministero Istruzione, Università e Ricerca Ministero Beni e Attività Culturali 25

ELENCO RIEPILOGATIVO PERCENTUALI RACCOLTA DIFFERENZIATA DEI COMUNI DEL LAZIO RISULTATI ANNO 2008

ELENCO RIEPILOGATIVO PERCENTUALI RACCOLTA DIFFERENZIATA DEI COMUNI DEL LAZIO RISULTATI ANNO 2008 ELENCO RIEPILOGATIVO PERCENTUALI RACCOLTA DIFFERENZIATA DEI COMUNI DEL LAZIO RISULTATI ANNO 2008 RISULTATI TOTALI PER PROVINCIA Provincia Abitanti Istat al 01.01.2008 (%) Raccolta differenziata TOT. LATINA

Dettagli

Sistema metrebus. Zone del Sistema Metrebus. Zona A Zona B Zona C Zona D Zona E Zona F

Sistema metrebus. Zone del Sistema Metrebus. Zona A Zona B Zona C Zona D Zona E Zona F Zone del Sistema Metrebus Zona A Zona B Zona C Zona D Zona E Zona F 60 A B C D E F *(Roma, in rosso nella mappa equivale a due zone tariffarie) ACCUMOLI ACQUAFONDATA ACQUAPENDENTE ACUTO AFFILE AGOSTA ALATRI

Dettagli

AMBULATORI AZIENDE USL PER L'ANAGRAFE CANINA AZIENDA ASL DISTRETTI INDIRIZZO TELEFONO FAX EMAIL

AMBULATORI AZIENDE USL PER L'ANAGRAFE CANINA AZIENDA ASL DISTRETTI INDIRIZZO TELEFONO FAX EMAIL ROMA A Municipi I, II, III, IV del Comune di Roma Via Dario Niccodemi 95 00137 ROMA 06/87141367 06/87141367 uoc.veterinarioallevamenti@aslromaa.it Via Ulisse Aldovrandi 12-00197 ROMA 06/3215188 06/8720077

Dettagli

Localizzazione Immobile

Localizzazione Immobile BL - STRUTTURE SERVIZI SOCIO-EDUCATIVI - COMUNI DEL LAZIO (ESCLUSA ROMA CAPITALE) - Elenco provvisorio dei Dossier ammissibili senza finanziaria Numero SVLAZ-ES-2013-1323 28/09/2013 COMUNE DI CANTALUPO

Dettagli

AMBULATORI AZIENDE USL PER L'ANAGRAFE CANINA

AMBULATORI AZIENDE USL PER L'ANAGRAFE CANINA ROMA A Municipi I, II, III, IV del Comune di Roma Via Dario NICCODEMI 95-00137 ROMA Via Ulisse ALDROVANDI 12-00197 ROMA 06/87141367 06/87141367 uoc.veterinarioallevamenti@aslromaa.it 06/3215188 06/8720077

Dettagli

ELENCO DELLE UNIONI TRA I COMUNI DEL LAZIO

ELENCO DELLE UNIONI TRA I COMUNI DEL LAZIO ELENCO DELLE UNIONI TRA I COMUNI DEL LAZIO FROSINONE Denominazione:Unione Antica Terra di Lavoro Indirizzo: c/o Comune di San Giovanni Incarico Piazza Umberto I snc - 03028 (FR) Telefono: 0776/549801 Fax:

Dettagli

DIPARTIMENTO PROGRAMMAZ. ECONOMICA E SOCIALE COMUNICAZIONE E COORDINAMENTO DELLE ATTIV. SOCIALI DETERMINAZIONE. Estensore QUATTRIN LUIGI

DIPARTIMENTO PROGRAMMAZ. ECONOMICA E SOCIALE COMUNICAZIONE E COORDINAMENTO DELLE ATTIV. SOCIALI DETERMINAZIONE. Estensore QUATTRIN LUIGI REGIONE LAZIO Dipartimento: Direzione Regionale: Area: DIPARTIMENTO PROGRAMMAZ. ECONOMICA E SOCIALE POLITICHE SOCIALI E INTEGRAZIONE COMUNICAZIONE E COORDINAMENTO DELLE ATTIV. SOCIALI DETERMINAZIONE N.

Dettagli

Ministero della Salute

Ministero della Salute DIREZIONE GENERALE DELLA DIGITALIZZAZIONE, DEL SISTEMA INFORMATIVO SANITARIO E DELLA STATISTICA Ufficio di Statistica Oggetto: Regione Lazio Analisi della rete assistenza ambulatoriale nelle aree interne.

Dettagli

TITOLO DEL PROGETTO. Pagina 1

TITOLO DEL PROGETTO. Pagina 1 Acquafondata FR Celebrazione del 70 anniversario della battaglia di Montecassino e omaggio ai caduti militari civili italiani e polacchi Acquapendente VT Ricordi di guerra - La Seconda Guerra Mondiale

Dettagli

ELENCO INTERVENTI SICUREZZA STRADALE PROVINCIA DI ROMA

ELENCO INTERVENTI SICUREZZA STRADALE PROVINCIA DI ROMA ELENCO INTERVENTI SICUREZZA STRADALE Pubblica Illuminazione PROVINCIA DI ROMA Gerano 176.000,00 Marano Equo 190.000,00 Rocca di Cave 190.000,00 Saracinesco 31.000,00 Castel San Pietro Romano 198.000,00

Dettagli

Le richieste di accesso al sistema di agevolazione tariffaria potranno essere effettuate a partire dall 11 aprile e fino al 31 luglio.

Le richieste di accesso al sistema di agevolazione tariffaria potranno essere effettuate a partire dall 11 aprile e fino al 31 luglio. PROVINCIA DI ROMA Assessorato alle Politiche dei Trasporti e della Mobilità Dipartimento VI Governo del Territorio e della Mobilità Servizio 3 Pianificazione dei sistemi di mobilità e trasporto pubblico

Dettagli

Bacino Competenza Anguillara Sabazia, Bracciano, Canale Monterano, Manziana, Trevignano Romano

Bacino Competenza Anguillara Sabazia, Bracciano, Canale Monterano, Manziana, Trevignano Romano Centri per l impiego di Roma e provincia Albano Laziale - Centro per l'impiego di Albano Laziale Bacino Competenza Albano Laziale, Ariccia, Castel Gandolfo, Genzano di Roma, Nemi Via San Francesco, 28-00041,

Dettagli

ALLEGATO D CANONI DI CONCESSIONE D'USO BENI STRUMENTALI E MUTUI agg. luglio 2008

ALLEGATO D CANONI DI CONCESSIONE D'USO BENI STRUMENTALI E MUTUI agg. luglio 2008 Confronto ricavi attesi e ricavi reali 2003-2008 Nuova tariffa media 2009-2032 ALLEGATO D CANONI DI CONCESSIONE D'USO BENI STRUMENTALI E MUTUI file: All D canoni e mutui.xls Il presente tabulato contiene

Dettagli

ALLEGATO A SEZIONE 1-formato richiesta CdL Nome Cognome Numero di iscrizione Ordine Cdl Spett.le CPI Oggetto: Richiesta requisiti per assunzioni agevolate Con la presente Vi chiediamo di poter conoscere

Dettagli

Graduatoria ESITO VALUTAZIONE. Comunicazione efficace mercati/target fino a 30 punti TOTALE PUNTEGGIO. La Sabina: avventure da vivere 73 24 25 20 4 sì

Graduatoria ESITO VALUTAZIONE. Comunicazione efficace mercati/target fino a 30 punti TOTALE PUNTEGGIO. La Sabina: avventure da vivere 73 24 25 20 4 sì Allegato 1 POSIZIONE IN Graduatoria Avviso Pubblico pubblicato sul Bolletti Telematico della Regione Lazio n. 90 del 11/11/2014 concernente progetti di turistica da parte dei Comuni del Lazio in attuazione

Dettagli

Il presente Avviso stabilisce le modalità ed i termini per l accesso a tale sistema di agevolazione tariffaria.

Il presente Avviso stabilisce le modalità ed i termini per l accesso a tale sistema di agevolazione tariffaria. PROVINCIA DI ROMA Assessorato alle Politiche dei Trasporti e della Mobilità Dipartimento VI Governo del Territorio e della Mobilità Servizio 3 Pianificazione dei sistemi di mobilità e trasporto pubblico

Dettagli

Università Roma Tre Facoltà di Scienze della formazione Corso di laurea in Servizio Sociale e Sociologia L.39 A.A. 2012-2013

Università Roma Tre Facoltà di Scienze della formazione Corso di laurea in Servizio Sociale e Sociologia L.39 A.A. 2012-2013 Università Roma Tre Facoltà di Scienze della formazione Corso di laurea in Servizio Sociale e Sociologia L.39 A.A. 2012-2013 Lezione del 6 Dicembre 2012 Servizi Sociali della Giustizia (slide 3-10) Tirocinio

Dettagli

mancinelli Dove vuoi tu, arriviamo noi. trasporti & logistica

mancinelli Dove vuoi tu, arriviamo noi. trasporti & logistica Mancinelli Trasporti & Logistica Via Cerreto, 50-66010 Miglianico (CH) Tel. 0871 951240 r.a. - Fax 0871 950486 info@mancinellitrasporti.it www.mancinellitrasporti.it mancinelli trasporti & logistica Dove

Dettagli

PROVINCIA DI ROMA. Regolamento del Forum delle Associazioni Giovanili della Provincia di Roma

PROVINCIA DI ROMA. Regolamento del Forum delle Associazioni Giovanili della Provincia di Roma PROVINCIA DI ROMA Regolamento del Forum delle Associazioni Giovanili della Provincia di Roma Adottato con delibera del Consiglio Provinciale n. 216 del 20/11/2007 Aggiornato con delibera del Consiglio

Dettagli

Provincia di Roma PTPG- Rapporto Territorio: Capitolo 1

Provincia di Roma PTPG- Rapporto Territorio: Capitolo 1 1 GLI SCENARI STRATEGICI AL 2015: POPOLAZIONE E OFFERTA DI FUNZIONI 1 1.1 Premessa La provincia di Roma è un area economicamente forte che sta conoscendo negli ultimi anni (2001-2005) una fase di sensibile

Dettagli

Programma Lazio 30Mega Interventi per la diffusione della Banda Ultra Larga nella regione Lazio

Programma Lazio 30Mega Interventi per la diffusione della Banda Ultra Larga nella regione Lazio 24/06/2014 - BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE LAZIO - N. 50 - Supplemento n. 1 Pag. 124 di 353 ALLEGATO Programma Lazio 30Mega Interventi per la diffusione della Banda Ultra Larga nella regione Lazio

Dettagli

AVVISO PUBBLICO PER LA CONCESSIONE DI AGEVOLAZIONI TARIFFARIE PER L ACQUISTO DI ABBONAMENTI AL SISTEMA DI TRASPORTO INTEGRATO METREBUS LAZIO

AVVISO PUBBLICO PER LA CONCESSIONE DI AGEVOLAZIONI TARIFFARIE PER L ACQUISTO DI ABBONAMENTI AL SISTEMA DI TRASPORTO INTEGRATO METREBUS LAZIO PROVINCIA DI ROMA Assessorato alle Politiche della Mobilità e Trasporti Dipartimento XIV Governo della Mobilità e Sicurezza Stradale Servizio 3 Pianificazione dei sistemi di mobilità e trasporto pubblico

Dettagli

OGGETTO: L.R. 59/1980. Contributo di gestione per gli asili nido. Spesa di euro 12.290.000,00 - Capitolo H 41514. Esercizio finanziario 2008.

OGGETTO: L.R. 59/1980. Contributo di gestione per gli asili nido. Spesa di euro 12.290.000,00 - Capitolo H 41514. Esercizio finanziario 2008. OGGETTO: L.R. 59/1980. Contributo di gestione per gli asili nido. Spesa di euro 12.290.000,00 - Capitolo H 41514. Esercizio finanziario 2008. IL DIRETTORE VISTO la L.R. n. 6/2002 Disciplina del sistema

Dettagli

L IRPEF: il Lazio si confronta. Rapporto statistico sulle dichiarazioni dei redditi delle persone fisiche Anno di imposta 2012

L IRPEF: il Lazio si confronta. Rapporto statistico sulle dichiarazioni dei redditi delle persone fisiche Anno di imposta 2012 L IRPEF: il Lazio si confronta Rapporto statistico sulle dichiarazioni dei redditi delle persone fisiche Anno di imposta 2012 A cura di: Regione Lazio Direzione Programmazione Economica, Bilancio, Demanio

Dettagli

La presenza di imprenditori nordafricani in provincia di Roma. 2 trimestre 2011

La presenza di imprenditori nordafricani in provincia di Roma. 2 trimestre 2011 La presenza di imprenditori nordafricani in provincia di Roma 2 trimestre 2011 La presenza di imprenditori nordafricani in provincia di Roma 2 trimestre 2011 A cura di: Lo studio è stato realizzato dal

Dettagli

ORGANIZZAZIONE BIBLIOTECARIA REGIONALE (O.B.R.) Provincia di Frosinone:

ORGANIZZAZIONE BIBLIOTECARIA REGIONALE (O.B.R.) Provincia di Frosinone: Si elencano qui di seguito le Biblioteche che sono state riconosciute nel 2013 dalla Regione nell O.B.R. (Organizzazione Bibliotecaria Regionale) tramite Decreto del Presidente della Giunta Regionale (T

Dettagli

BANDA LARGA NELLA REGIONE LAZIO

BANDA LARGA NELLA REGIONE LAZIO BANDA LARGA NELLA REGIONE LAZIO Contributo per la diffusione dei servizi a banda larga nei territori in digital divide MODELLO B 1 INDICE: 1. Premessa... 3 2. Introduzione... 4 3. Modalità di attuazione...

Dettagli

AVVISO PUBBLICO. 3. III^ fascia a favore dei Comuni o Unioni di Comuni superiore a 10.000 abitanti (che dovranno compilare lo schema di domanda C).

AVVISO PUBBLICO. 3. III^ fascia a favore dei Comuni o Unioni di Comuni superiore a 10.000 abitanti (che dovranno compilare lo schema di domanda C). AVVISO PUBBLICO ALLEGATO 1 Avviso pubblico Contributi sulla spesa di acquisto di attrezzature necessarie per il potenziamento dei corpi e servizi di polizia locale L.R. n. 1/2005 art. 8, comma 1, lettera

Dettagli

Anticipazioni province

Anticipazioni province Anticipazioni province Amm.ne Provinciale Importo Richiesto Importo Ammesso RIETI 5.727.595 3.579.803 VITERBO 800.000 682.902 TOTALE 6.527.595 4.262.704 Comuni Roma Ente Importo richiesto Importo ammesso

Dettagli

DIPARTIMENTO PROGRAMMAZ. ECONOMICA E SOCIALE DETERMINAZIONE. Estensore RUSSO FIORILLO DANIELA. Responsabile del procedimento METTA VITTORINO

DIPARTIMENTO PROGRAMMAZ. ECONOMICA E SOCIALE DETERMINAZIONE. Estensore RUSSO FIORILLO DANIELA. Responsabile del procedimento METTA VITTORINO REGIONE LAZIO Dipartimento: Direzione Regionale: Area: DIPARTIMENTO PROGRAMMAZ. ECONOMICA E SOCIALE CULTURA, ARTE E SPORT ATTIVITA' E STRUTTURE CULTURALI DETERMINAZIONE N. B0729 del 07/02/2011 Proposta

Dettagli

FASCIA a) Comuni con popolazione fino a 3.000 abitanti

FASCIA a) Comuni con popolazione fino a 3.000 abitanti COMUNI DELLA PROVINCIA DI ROMA suddivisi nelle FASCE previste dalla legge 7 aprile 204 n. 56 (*) FASCE PREVISTE DALL'ART., COMMA 33, della legge n. 56/204 2 3 4 5 6 7 8 9 0 2 3 4 5 6 7 8 9 20 2 22 23 24

Dettagli

Centri Territoriali Permanenti Educazione degli Adulti Lazio Roma e Provincia di Roma

Centri Territoriali Permanenti Educazione degli Adulti Lazio Roma e Provincia di Roma Centri Territoriali Permanenti Educazione degli Adulti Lazio Roma e Provincia di Roma CTP I I.C. Daniele Manin Via dell Esquilino, 31 00185 Roma Tel. 06 4814647 Fax. 06 48916049, 06 48906059 E-mail smsmanin@tin.it

Dettagli

CENTRI PER L IMPIEGO DI ROMA E PROVINCIA

CENTRI PER L IMPIEGO DI ROMA E PROVINCIA CENTRI PER L IMPIEGO DI ROMA E PROVINCIA Centro per l Impiego Roma Cinecittà bacino di competenza: Ex Municipi Roma I, Roma II, Roma VI, Roma IX, Roma X, Roma XI, Roma XVII Viale Rolando Vignali, 14 00173

Dettagli

PROGETTO SCUOLE - Manuale Operativo

PROGETTO SCUOLE - Manuale Operativo PROGETTO SCUOLE - Manuale Operativo Premessa Nell'ambito dell'attività per il contrasto all'evasione tariffaria, Cotral ha dedicato un'attenzione particolare agli studenti. Purtroppo in questa tipologia

Dettagli

REGIONE LAZIO. 11/10/2013 - prot. 264 GIUNTA REGIONALE STRUTTURA PROPONENTE. OGGETTO: Schema di deliberazione concernente: ASSESSORATO PROPONENTE

REGIONE LAZIO. 11/10/2013 - prot. 264 GIUNTA REGIONALE STRUTTURA PROPONENTE. OGGETTO: Schema di deliberazione concernente: ASSESSORATO PROPONENTE REGIONE LAZIO DELIBERAZIONE N. DEL 324 14/10/2013 GIUNTA REGIONALE PROPOSTA N. 15588 DEL 10/10/2013 STRUTTURA PROPONENTE STRUTTURE AMMINISTRATIVE GIUNTA REGIONE LAZIO Direzione Regionale: INFRASTRUTTURE,

Dettagli

Allegato 2 Graduatoria Associazioni di volontariato. Mancate. Punti Mezzi, Attrezzature ed unità cinofile. Attivazioni. Punti Specializz azioni

Allegato 2 Graduatoria Associazioni di volontariato. Mancate. Punti Mezzi, Attrezzature ed unità cinofile. Attivazioni. Punti Specializz azioni Allegato 2 Graduatoria Associazioni di volontariato Elen co terr. Denominazione Comune Attivazioni Disponibilità Punti Attivazioni Punti Disponibilità Punti Mancate attivazioni Mancate attivazioni Area

Dettagli

ACEA ATO 2 S.p.A. P.le Ostiense, 2 00154 Roma. Cap Soc Euro 362.834.320 iv-cf e P.IVA 05848061007 CCIAA RM REA 930803-TRIB RM 218931/99

ACEA ATO 2 S.p.A. P.le Ostiense, 2 00154 Roma. Cap Soc Euro 362.834.320 iv-cf e P.IVA 05848061007 CCIAA RM REA 930803-TRIB RM 218931/99 ACEA ATO 2 S.p.A. P.le Ostiense, 2 00154 Roma Cap Soc Euro 362.834.320 iv-cf e P.IVA 05848061007 -TRIB RM 218931/99 OGGETTO: tariffa unica del Servizio Idrico Integrato per i servizi comunali trasferiti

Dettagli

Sommario INTRODUZIONE... 5

Sommario INTRODUZIONE... 5 N 01 2015 Servizi e infrastrutture per la competitività delle imprese del Lazio Opportunità della Banda larga e ultra larga, fabbisogni ICT per la City logistics, strumenti finanziari per le imprese In

Dettagli

Elenco Comuni antitransgenici

Elenco Comuni antitransgenici Assessorato alle Politiche della Scuola Elenco Comuni antitransgenici Anguillara Sabazia: Deliberazione del Consiglio Comunale n.84 del 18/12/2002 Oggetto: Organismi Geneticamente Modificati Agosta: Deliberazione

Dettagli

Attuali incarichi o incarichi recenti:

Attuali incarichi o incarichi recenti: CURRICULUM VITAE Cognome e nome: CERVONI MASSIMO Luogo e data di nascita: Pontecorvo (FR) 09.08.1956 Stato civile: coniugato con una figlia Domicilio: Via Matilde Serao 9/D 00042 ANZIO (Lavinio Stazione)

Dettagli

5 LE AREE OBIETTIVO 2 E PHASING OUT

5 LE AREE OBIETTIVO 2 E PHASING OUT 5 LE AREE OBIETTIVO 2 E PHASING OUT 5.1 Le aree Obiettivo 2 per il periodo 2000-06 Le aree ammesse all Obiettivo 2 per il periodo 2000-2006 (Decisione della Commissione n 530 del 27 luglio 2000, pubblicata

Dettagli

Piano di Bacino per l area metropolitana romana RAPPORTO 2 ALLEGATI

Piano di Bacino per l area metropolitana romana RAPPORTO 2 ALLEGATI Piano di Bacino per l area metropolitana romana RAPPORTO 2 ALLEGATI Allegato 1 - Mobilità interna, generazione ed attrazione dei comuni della Provincia di Roma nella mattina del giorno feriale medio Mobilità

Dettagli

NUMERO VERDE CARTA DEI SERVIZI CONDIVISA

NUMERO VERDE CARTA DEI SERVIZI CONDIVISA - PER CONTATTARE LA CENTRALE D ASCOLTO DEL SERVIZIO DI CONTINUITÀ ASSISTENZIALE È NECESSARIO COMPORRE IL NUMERO VERDE 800.19.99.10 LA CENTRALE D ASCOLTO PROVVEDE A SMISTARE LE CHIAMATE ALLE DIVERSE SEDI

Dettagli

Dipartimento VI Governo del territorio, della mobilità e della sicurezza stradale Direzione

Dipartimento VI Governo del territorio, della mobilità e della sicurezza stradale Direzione 1 Rocca di Papa 49 Riqualificazione parco Lendisberg Am Dech 2 San Vito 6 Opere di stabilizzazione e recupero della costa nord-est del centro storico 3 Marino 106 Marino - accessibilità 4 Nazzano 60 Riqualificazioni

Dettagli

Il parco veicolare del Lazio

Il parco veicolare del Lazio REGIONE LAZIO Ass.to Tutela dei consumatori e semplificazione amministrativa Il parco veicolare del Lazio SISTAN SISTEMA STATISTICO NAZIONALE REGIONE LAZIO Assessorato Tutela dei Consumatori e Semplificazione

Dettagli

Analisi della domanda di formazione continua espressa dalle imprese e rivolta alla Provincia di Roma da febbraio a settembre 2009

Analisi della domanda di formazione continua espressa dalle imprese e rivolta alla Provincia di Roma da febbraio a settembre 2009 Progetto O.F.C. Osservatorio della Formazione Continua nella Provincia di Roma: ampliamento e messa a sistema POR - Programma Operativo del Fondo Sociale Europeo - Obiettivo 2 - Competitività regionale

Dettagli

Dipartimento VIII Servizio 1 Beni, Servizi, Attività Culturali

Dipartimento VIII Servizio 1 Beni, Servizi, Attività Culturali Dipartimento VIII Servizio 1 Beni, Servizi, Attività Culturali LEGGI REGIONALI N. 32/78 E 17/07 AVVISO PUBBLICO PER LA PRESENTAZIONE DI PROGETTI DI PROMOZIONE CULTURALE E DI SPETTACOLO ANNI 2014-2015 Art.

Dettagli

SERVIZI DI TRASPORTO. Un esempio: fino a 1.000. Scopri le nuove tariffe dei servizi di trasporto. Dal 1 maggio 2014

SERVIZI DI TRASPORTO. Un esempio: fino a 1.000. Scopri le nuove tariffe dei servizi di trasporto. Dal 1 maggio 2014 SERVIZI DI TRASPORTO Dal 1 maggio 2014 Scopri le nuove tariffe dei servizi di trasporto. Un esempio: fino a 1.000 59 Per ulteriori informazioni rivolgiti a qualsiasi Banco Informazioni in ESPOSIZIONE MOBILI,

Dettagli

Roma, la sua Provincia e il SUAP

Roma, la sua Provincia e il SUAP Roma, la sua Provincia e il SUAP Situazione al 22 luglio 2016 A seguito dell avvio della procedura telematica e del conseguente obbligo di non accettare più SCIA cartacee (1 ottobre 2011), ad oggi il 40%

Dettagli

LA PROVINCIA DI ROMA PER CHI CERCA LAVORO I NUOVI SERVIZI PER L IMPIEGO

LA PROVINCIA DI ROMA PER CHI CERCA LAVORO I NUOVI SERVIZI PER L IMPIEGO LA PROVINCIA DI ROMA PER CHI CERCA LAVORO I NUOVI SERVIZI PER L IMPIEGO I CENTRI PER L IMPIEGO SE STAI CERCANDO LAVORO LA PROVINCIA DI ROMA FA PER TE! Domanda e offerta di lavoro si incontrano nei Centri

Dettagli

Parco Archeologico Ambientale di Vulci - Servizi aggiuntivi Museo dell'abbadia

Parco Archeologico Ambientale di Vulci - Servizi aggiuntivi Museo dell'abbadia FASCIA N. PRATICA ALLEGATO Allegato - Graduatoria dei progetti di cui all Avviso Pubblico (B.U.R.L. n. 7 del //0) progetti di valorizzazione della fruibilità e accessibilità dei siti di interesse archeologico.

Dettagli

Federazione Lavoratori della Conoscenza CGIL

Federazione Lavoratori della Conoscenza CGIL Municipio/Comune Zona corrispondente FLC CGIL Indirizzo e-mail NB La legenda si riferisce alla precedente articolazione territoriale in 19 Municipi Roma Municipio 1 Roma Centro-Ovest-Litoranea romaovest@flcgil.it

Dettagli

Valori Agricoli Medi della provincia. Annualità 2014

Valori Agricoli Medi della provincia. Annualità 2014 REGIONE AGRARIA N : 1 REGIONE AGRARIA N : 2 ALTO ANIENE Comuni di: AFFILE, AGOSTA, ANTICOLI CORRADO, ARCINAZZO ROMANO, ARSOLI, CAMERATA NUOVA, MANDELA, CANTERANO, CAPRANICA PRENESTINA, CERRETO LAZIALE,

Dettagli

ORGANIZZAZIONE MUSEALE REGIONALE (O.M.R.)

ORGANIZZAZIONE MUSEALE REGIONALE (O.M.R.) Si elencano qui di seguito i Musei che sono stati riconosciuti nel 2014 dalla Regione nell O.M.R. (Organizzazione Museale Regionale) tramite Decreto del Presidente della Giunta Regionale (T 00142 del 14.05.2014).

Dettagli

4.7 - Acque distribuite

4.7 - Acque distribuite 4.7 - Acque distribuite Il crescente consumo di acqua, unito al progressivo inquinamento delle risorse idriche e ai fenomeni di cambiamento climatico naturale ed indotto, stanno alterando in maniera irreversibile

Dettagli

REGIONE LAZIO GIUNTA REGIONALE STRUTTURA PROPONENTE. OGGETTO: Schema di deliberazione concernente: ASSESSORATO PROPONENTE DI CONCERTO

REGIONE LAZIO GIUNTA REGIONALE STRUTTURA PROPONENTE. OGGETTO: Schema di deliberazione concernente: ASSESSORATO PROPONENTE DI CONCERTO REGIONE LAZIO DELIBERAZIONE N. DEL 476 17/07/2014 GIUNTA REGIONALE PROPOSTA N. 11729 DEL 04/07/2014 STRUTTURA PROPONENTE Direzione Regionale: PROGRAM. ECONOMICA, BILANCIO, DEMANIO E PATRIMONIO Area: PROGRAMMAZIONE

Dettagli

DOMANDA NETTA DI AUTOVETTURE NELLE REGIONI. (Anno 2004)

DOMANDA NETTA DI AUTOVETTURE NELLE REGIONI. (Anno 2004) 11.2 - Parco veicolare E interessante avere una visione dei veicoli in movimento sul territorio conoscendone la tipologia per poter affrontare in modo coerente la problematica legata agli impatti ambientali

Dettagli

3.6.2.5 Raccolta differenziata dei RUP (Rifiuti Urbani Pericolosi).

3.6.2.5 Raccolta differenziata dei RUP (Rifiuti Urbani Pericolosi). 3.6.2.5 Raccolta differenziata dei RUP (Rifiuti Urbani Pericolosi). L andamento della raccolta differenziata dei RUP nella provincia di Viterbo dal 1997 al 2000 è rappresentato in Figura 16. Figura 16

Dettagli

OSSERVATORIO DEI VALORI IMMOBILIARI DELLA PROVINCIA DI VITERBO SECONDO SEMESTRE 2014

OSSERVATORIO DEI VALORI IMMOBILIARI DELLA PROVINCIA DI VITERBO SECONDO SEMESTRE 2014 CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO E AGRICOLTURA VITERBO OSSERVATORIO DEI VALORI IMMOBILIARI DELLA PROVINCIA DI VITERBO SECONDO SEMESTRE 2014 I prezzi riportati vanno considerati a soli fini statistico-economici

Dettagli

Pagina 1 ALLEGATO "A" - ELENCO DELLE ISTANZE L.R. 26/2007 ART. 31 COMMA 3 N. PROPONENTE PROV. ENTE MANIFESTAZIONE PUNTEGGIO FASCIA

Pagina 1 ALLEGATO A - ELENCO DELLE ISTANZE L.R. 26/2007 ART. 31 COMMA 3 N. PROPONENTE PROV. ENTE MANIFESTAZIONE PUNTEGGIO FASCIA Pagina 1 ALLEGATO "A" - ELENCO DELLE ISTANZE L.R. 26/2007 ART. 31 COMMA 3 N. PROPONENTE PROV. ENTE MANIFESTAZIONE PUNTEGGIO FASCIA 1 GENZANO DI ROMA RM COMUNE STORIA, ARTE E TRADIZIONE DAL 1778. L' INFIORATA

Dettagli

HOME CARE ALZHEIMER Programma integrato sovradistrettuale per i malati di Alzheimer e loro familiari

HOME CARE ALZHEIMER Programma integrato sovradistrettuale per i malati di Alzheimer e loro familiari 1 AMBITO TERRITORIALE OTTIMALE DISTRETTI SOCIOSANITARI RMG Comuni capofila: Monterotondo Guidonia Tivoli Carpineto Romano Olevano Romano San Vito Romano HOME CARE ALZHEIMER Programma integrato sovradistrettuale

Dettagli

Provincia di Roma. Regolamentazione dell offerta dei servizi taxi e noleggio con conducente

Provincia di Roma. Regolamentazione dell offerta dei servizi taxi e noleggio con conducente Provincia di Roma Regolamentazione dell offerta dei servizi taxi e noleggio con conducente Gennaio 2008 Premessa Il presente rapporto descrive la metodologia sviluppata per il calcolo del fabbisogno teorico

Dettagli

ELENCO dei BENI DISPONIBILI redatto ai sensi dell'art. 1, commi 31, 32, 33, 34 e 35 della L.R. n. 22/2009 e dell'art. 58, Legge n.

ELENCO dei BENI DISPONIBILI redatto ai sensi dell'art. 1, commi 31, 32, 33, 34 e 35 della L.R. n. 22/2009 e dell'art. 58, Legge n. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 APRILIA 25 10 ABITAZIONE E FABBRICATI AGRICOLI APRILIA 25 13 TERRENO APRILIA 25

Dettagli

Programma Operativo 2010-2012

Programma Operativo 2010-2012 Programma Operativo 2010-2012 LEGGE REGIONALEN.21/2002. APPROVAZIONE DEL PROGRAMMA OPERATIVO (PO) PER IL PERIODO 2010-2012 AI FINI DELLA STABILIZZAZIONE OCCUPAZIONALE DEI LAVORATORI DI CUI ALL ART. 4 DELLA

Dettagli

POLITICHE SOCIALI, AUTONOMIE, SICUREZZA E SPORT DETERMINAZIONE. Estensore DI TULLIO PATRIZIA. Responsabile del procedimento DI TULLIO PATRIZIA

POLITICHE SOCIALI, AUTONOMIE, SICUREZZA E SPORT DETERMINAZIONE. Estensore DI TULLIO PATRIZIA. Responsabile del procedimento DI TULLIO PATRIZIA REGIONE LAZIO Direzione Regionale: POLITICHE SOCIALI, AUTONOMIE, SICUREZZA E SPORT Area: DETERMINAZIONE N. G17053 del 26/11/2014 Proposta n. 20528 del 26/11/2014 Oggetto: Deliberazione della Giunta Regionale

Dettagli

ELENCO UFFICI POSTALI CON RITIRO APPARATO TELEPASS IMMEDIATO

ELENCO UFFICI POSTALI CON RITIRO APPARATO TELEPASS IMMEDIATO FR ACUTO ACUTO PIAZZA DANTE, 17 03010 0775-56835 FR ALATRI ALATRI CIRCONVALLAZIONE PORTADINI, 3 03011 0775-449920 FR ALVITO ALVITO PIAZZA LIBERTA', SNC 03041 0776-510948 FR AMASENO AMASENO VIA PRATI, 1

Dettagli

Rilevazione assenze dei dipendenti pubblici

Rilevazione assenze dei dipendenti pubblici Rilevazione assenze dei dipendenti pubblici DICEMBRE 2009 REGIONE LAZIO (Dicembre ) (1/4) COMUNE DI ANGUILLARA SABAZIA -67,0 AZIENDA UNIVERSITARIA POLICLINICO S.ANDREA -64,6 COMUNE DI PRIVERNO -55,2 AMMINISTRAZIONE

Dettagli

Zonizzazione PSR Comune Provincia 2014-2020 Ambiti territoriali

Zonizzazione PSR Comune Provincia 2014-2020 Ambiti territoriali Comune Provincia Zonizzazione PSR 2014-2020 Ambiti territoriali Frosinone Frosinone A Poli urbani Latina Latina A Poli urbani Rieti Rieti A Poli urbani Albano Laziale Roma A Poli urbani Anzio Roma A Poli

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE D ONERI. Articolo 1 Durata del servizio Il servizio avrà la seguente durata:18 mesi dalla sottoscrizione del contratto

CAPITOLATO SPECIALE D ONERI. Articolo 1 Durata del servizio Il servizio avrà la seguente durata:18 mesi dalla sottoscrizione del contratto AVVISO PUBBLICO Avviso pubblico per l'affidamento di un servizio relativo a "Corsi di informazione ed educazione ambientale in materia di riuso, riciclo, recupero e riduzione dei rifiuti negli istituti

Dettagli

Comando Legione Carabinieri Lazio CAPITOLATO TECNICO

Comando Legione Carabinieri Lazio CAPITOLATO TECNICO Comando Legione Carabinieri Lazio CAPITOLATO TECNICO per la fornitura di buoni pasto sostitutivi del servizio di mensa, per le esigenze del personale amministrato dal Comando Legione Carabinieri Lazio

Dettagli

I 564 gazebo del Lazio Provincia Comune indirizzo altre informazioni

I 564 gazebo del Lazio Provincia Comune indirizzo altre informazioni I 564 gazebo del Lazio Provincia Comune indirizzo altre informazioni FROSINONE ACQUAFONDATA FROSINONE ACUTO corso umberto I sala consiliare FROSINONE ACUTO via case nuove gazebo FROSINONE ALATRI largo

Dettagli

ROMA NOTA TERRITORIALE. a cura dell Ufficio Provinciale di ROMA Piero Carlini (referente OMI) Emanuela Fantaccione (collaboratrice)

ROMA NOTA TERRITORIALE. a cura dell Ufficio Provinciale di ROMA Piero Carlini (referente OMI) Emanuela Fantaccione (collaboratrice) ROMA NOTA TERRITORIALE a cura dell Ufficio Provinciale di ROMA Piero Carlini (referente OMI) Emanuela Fantaccione (collaboratrice) Andamento del mercato immobiliare nel estre Settore residenziale con la

Dettagli

Relazione Previsionale e Programmatica 2013-2015

Relazione Previsionale e Programmatica 2013-2015 www.provincia.roma.it Ragioneria Generale Relazione Previsionale e Programmatica 2013-2015 D.P.R. 326/98 Sezione 1 - P. I Caratteristiche della Popolazione, del Territorio, dell Economia Insediata Strumenti

Dettagli

Regione Lazio. DIREZIONE AGENZIA REGIONALE DEL TURISMO Atti dirigenziali di Gestione 31/12/2013 - BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE LAZIO - N.

Regione Lazio. DIREZIONE AGENZIA REGIONALE DEL TURISMO Atti dirigenziali di Gestione 31/12/2013 - BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE LAZIO - N. Regione Lazio DIREZIONE AGENZIA REGIONALE DEL TURISMO Atti dirigenziali di Gestione Determinazione 16 dicembre 2013, n. G05013 D.G.R. n. 325 del 17 ottobre 2013 "Piano turistico annuale della Regione Lazio

Dettagli

ACCORDO DI PROGRAMMA PER LO SVILUPPO DELLA BANDA LARGA SUL TERRITORIO DELLA REGIONE LAZIO

ACCORDO DI PROGRAMMA PER LO SVILUPPO DELLA BANDA LARGA SUL TERRITORIO DELLA REGIONE LAZIO UFFfCtALt HOGANTE ~EG. CRQN. N.9i..8J O~L Q.g./.Q.~g MINISTERO DELLE COMUNICAZIONI ACCORDO DI PROGRAMMA PER LO SVILUPPO DELLA BANDA LARGA SUL TERRITORIO DELLA REGIONE LAZIO VISTO l'articolo 15 della Legge

Dettagli

Programma delle misure Marzo 2016

Programma delle misure Marzo 2016 REGIONE LAZIO AUTORITA DEI BACINI REGIONALI DEL LAZIO. Distretto idrografico dell Appennino Centrale Piano di Gestione del Rischio Alluvioni (Direttiva 2007/60/CE - D. Lgs. 23 febbraio 2010, n. 49) Programma

Dettagli

COMUNICATO STAMPA. Il Consorzio Sabina DOP organizza la 2 a edizione di "Non solo Olio..."

COMUNICATO STAMPA. Il Consorzio Sabina DOP organizza la 2 a edizione di Non solo Olio... COMUNICATO STAMPA Il organizza la 2 a edizione di "Non solo Olio..." Il Consorzio SABINA DOP, con il Patrocinio dell Assessorato all Attività Produttive, al Lavoro e al Litorale di ROMA CAPITALE organizza

Dettagli

Gli effetti della riorganizzazione del recapito postale nella provincia di Frosinone

Gli effetti della riorganizzazione del recapito postale nella provincia di Frosinone lavoro privato/cobasposte organizzazione sindacale tel 0677591926 0670452452 Fax 0677206060 tel 0227080806 fax 0225707140 Gli effetti della riorganizzazione del recapito postale nella provincia di Frosinone

Dettagli

Segreteria Tecnico Operativa CONFERENZA DEI SINDACI ATO 2 Lazio Centrale Roma

Segreteria Tecnico Operativa CONFERENZA DEI SINDACI ATO 2 Lazio Centrale Roma CONFERENZA DEI SINDACI ATO 2 Lazio Centrale Roma Verbale della Conferenza dei Sindaci e dei Presidenti dell ATO 2 Lazio Centrale Roma tenutasi nella sala Luigi Di Liegro presso la Provincia di Roma il

Dettagli

ALLEGATO 1. Relazione Tecnica Nuova Classificazione sismica della Regione Lazio

ALLEGATO 1. Relazione Tecnica Nuova Classificazione sismica della Regione Lazio ALLEGATO 1 Relazione Tecnica Nuova Classificazione sismica della Regione Lazio Il presente Allegato 1 si compone di 32 (trentadue) pagine esclusa la presente ALLEGATO 1 RELAZIONE TECNICA NUOVA CLASSIFICAZIONE

Dettagli

NOTA TERRITORIALE Andamento del mercato immobiliare nel II semestre 2012 Settore residenziale

NOTA TERRITORIALE Andamento del mercato immobiliare nel II semestre 2012 Settore residenziale NOTA TERRITORIALE Andamento del mercato immobiliare nel II semestre Settore residenziale a cura dell Ufficio Provinciale di Emanuela Fantaccione (Referente OMI) Silvia Carlucci (collaboratrice) data di

Dettagli

Piano di Bacino della Mobilità della Provincia di Rieti

Piano di Bacino della Mobilità della Provincia di Rieti Piano di Bacino della Mobilità della Provincia di Rieti Fase 1 - Attività per l aggiornamento e l arricchimento della banca dati Versione 3.0 Relazione di sintesi Responsabile scientifico: Prof. Ing. Antonio

Dettagli

INDICE. ETRURIA MERIDIONALE di Francesca Ceci

INDICE. ETRURIA MERIDIONALE di Francesca Ceci INDICE PRESENTAZIONE (Sergio Rinaldi Tufi) pag. V INTRODUZIONE (Francesca Ceri)» 1 ETRURIA MERIDIONALE di Francesca Ceci I. AMBIENTE E PAESAGGIO» 11 La natura del suolo» 12 Idrografia» 18 La costa» 23

Dettagli

LZ0033 CHIESA DI SANT'ANDREA XI ARPINO FR DQ42 A433 R16 LZ0032 CHIESA DI SANT'AMASIO XII MONTENERO ARPINO FR DQ42 A433 R16

LZ0033 CHIESA DI SANT'ANDREA XI ARPINO FR DQ42 A433 R16 LZ0032 CHIESA DI SANT'AMASIO XII MONTENERO ARPINO FR DQ42 A433 R16 REF.DAI NOME SEC. LOCALITA' COMUNE PROV WAIS CAT DDI LZ0001 CHIESA DI SAN GIOVANNI BATTISTA XI ACQUAFONDATA FR DQ44 A032 R09 LZ0002 ABBAZIA BENEDETTINA DEL SANTO SEPOLCRO XI ACQUAPENDENTE VT CS32 A040

Dettagli

Siti protostorici del Lazio. Provincia di Roma. Elenco numerico dei siti. N. Tav. Sito Comune. A cura di Chiara Belardelli

Siti protostorici del Lazio. Provincia di Roma. Elenco numerico dei siti. N. Tav. Sito Comune. A cura di Chiara Belardelli Siti protostorici del Lazio A cura di Chiara Belardelli Provincia di Roma Elenco numerico dei siti N. Tav. Sito Comune 1 I Monte Ramiano Ponzano Romano 2 I Monte Pelliccia Ponzano Romano 3 I Monte Soratte

Dettagli

Orario in vigore dal 09 Nov 2015 al 22 Dec 2015 pag. 1/95 DESTINAZIONE FERIALE FESTIVO 4. SA 18:20 4.. 19:30 13..

Orario in vigore dal 09 Nov 2015 al 22 Dec 2015 pag. 1/95 DESTINAZIONE FERIALE FESTIVO 4. SA 18:20 4.. 19:30 13.. Orario in vigore dal 09 Nov 2015 al 22 Dec 2015 pag. 1/95 Riello /p.zza G.Bruno, Viterbo Partenze Da Viterbo DESTINAZIONE FERIALE FESTIVO per Abbadia San Salvatore p.zza della Repubblica 10:00. 16:30.

Dettagli

La Legge 181/89 per il rilancio dell area industriale di Rieti. A cura di Alessandro Palmitelli Product Manager - Invitalia

La Legge 181/89 per il rilancio dell area industriale di Rieti. A cura di Alessandro Palmitelli Product Manager - Invitalia La Legge 181/89 per il rilancio dell area industriale di Rieti A cura di Alessandro Palmitelli Product Manager - Invitalia Obiettivo La legge 181/89 è l'incentivo per il rilancio delle aree colpite da

Dettagli

Orario in vigore dal 13 Mar 2015 al 01 Apr 2015 pag. 1/95 DESTINAZIONE FERIALE FESTIVO 3. SA 18:20 3.. 19:30 10..

Orario in vigore dal 13 Mar 2015 al 01 Apr 2015 pag. 1/95 DESTINAZIONE FERIALE FESTIVO 3. SA 18:20 3.. 19:30 10.. Orario in vigore dal 13 Mar 2015 al 01 Apr 2015 pag. 1/95 Riello /p.zza G.Bruno, Viterbo Partenze Da Viterbo DESTINAZIONE FERIALE FESTIVO per Abbadia San Salvatore p.zza della Repubblica 10:00. 16:30.

Dettagli

La ricerca è stata realizzata da un gruppo di lavoro della Fondazione Istituto G. Tagliacarne composto da: Giacomo Giusti, Giuseppe Quirino,

La ricerca è stata realizzata da un gruppo di lavoro della Fondazione Istituto G. Tagliacarne composto da: Giacomo Giusti, Giuseppe Quirino, IMMIGRATI E IMPRESA NEI COMUNI DELLA PROVINCIA DI ROMA (CON UNA ANALISI DELLA CAPITALE PER MUNICIPIO) 2008 La ricerca è stata realizzata da un gruppo di lavoro della Fondazione Istituto G. Tagliacarne

Dettagli

Tavola 19.1 Distribuzione Banche e sportelli per gruppi istituzionali di banche e per provincia - Anni 2002-2003-2004 di cui: Totale

Tavola 19.1 Distribuzione Banche e sportelli per gruppi istituzionali di banche e per provincia - Anni 2002-2003-2004 di cui: Totale Credito 19 CREDITO La presente sezione riporta i dati statistici di fonte Banca d Italia relativi al settore Credito nel Lazio. In particolare riporta i dati relativi all offerta di Banche e Sportelli,

Dettagli

4 Distretto Sanitario Sede - Via Lampedusa, 23 Orario apertura al pubblico: da martedì a venerdì 8.00-12.30 (stanza 17, 18)

4 Distretto Sanitario Sede - Via Lampedusa, 23 Orario apertura al pubblico: da martedì a venerdì 8.00-12.30 (stanza 17, 18) ASL RMA 1 Distretto Sanitario Sede - Via Luzzatti, 8 tel. 06 7730 7565 / 7563 Orario apertura al pubblico: da martedì a venerdì 7.30-13.00 2 Distretto Sanitario Sede 1 - Via Tripoli, 39 Orario apertura

Dettagli

Dott. Augusto Carmignani Esperto e Consulente di Tecniche Organizzative e Relazioni Sindacali

Dott. Augusto Carmignani Esperto e Consulente di Tecniche Organizzative e Relazioni Sindacali Dott. Augusto Carmignani Esperto e Consulente di Tecniche Organizzative e Relazioni Sindacali Via di Porta Tarquinia 48 01016 Tarquinia (VT) CURRICULUM VITAE Data di nascita: 06/05/1952 Luogo di nascita:

Dettagli

Allegato C - ALBO REGIONALE DEGLI ENTI DI SERVIZIO CIVILE Aggiornato al 15 maggio 2015. Nr.Sedi Attuazione 1 NZ00006

Allegato C - ALBO REGIONALE DEGLI ENTI DI SERVIZIO CIVILE Aggiornato al 15 maggio 2015. Nr.Sedi Attuazione 1 NZ00006 1 NZ00006 CENTRO REGIONALE S.ALESSIO-MARGHERITA DI SAVOIA PER I CIECHI 2 NZ00018 COMUNE DI RIETI Enti Locali Classe 3 13 3 NZ00023 ASSOHANDICAP O.N.L.U.S. - ASSOCIAZIONE PER LA RIABILITAZIONE ED IL RECUPERO

Dettagli

LA GIUNTA REGIONALE. Su proposta dell Assessore al Bilancio, Programmazione economico-finanziaria e Partecipazione

LA GIUNTA REGIONALE. Su proposta dell Assessore al Bilancio, Programmazione economico-finanziaria e Partecipazione DELIBERA N. 861 del 21/11/2008 Oggetto: Approvazione del programma triennale straordinario di opere pubbliche per lo sviluppo locale regionale, ai sensi dell art. 37, comma 6, L.R. 28 dicembre 2007 n.

Dettagli

Valori Agricoli Medi della provincia. Annualità 2013

Valori Agricoli Medi della provincia. Annualità 2013 REGIONE AGRARIA N : 1 REGIONE AGRARIA N : 2 ALTA VALLE VELINO, LEONESSANO Comuni di: ACCUMOLI, AMATRICE, BORBONA, CITTAREALE, LEONESSA, POSTA MONTEPIANO E MEDIA VALLE DEL VELINO Comuni di: ANTRODOCO, BORGO

Dettagli

IL 16 GIUGNO SI VERSA L ACCONTO DELL IMU E DELLA TASI: LE FAMIGLIE PONTINE CHIAMATE A VERSARE QUASI 78 MILIONI DI EURO (156 MILIONI DI EURO IN TOTALE)

IL 16 GIUGNO SI VERSA L ACCONTO DELL IMU E DELLA TASI: LE FAMIGLIE PONTINE CHIAMATE A VERSARE QUASI 78 MILIONI DI EURO (156 MILIONI DI EURO IN TOTALE) IL 16 GIUGNO SI VERSA L ACCONTO DELL IMU E DELLA TASI: LE FAMIGLIE PONTINE CHIAMATE A VERSARE QUASI 78 MILIONI DI EURO (156 MILIONI DI EURO IN TOTALE) PER L IMU A GIUGNO IL CONTO E DI 67,5 MILIONI DI EURO,

Dettagli

I Piccoli Comuni della provincia di Frosinone: caratteristiche e distribuzione territoriale

I Piccoli Comuni della provincia di Frosinone: caratteristiche e distribuzione territoriale PROVINCIA DI FROSINONE ASSESSORATO ALLE POLITICHE SOCIALI OSSERVATORIO PROVINCIALE PER LE POLITICHE SOCIALI I Fogli dell Osservatorio I Piccoli Comuni della provincia di Frosinone: caratteristiche e distribuzione

Dettagli

AREA OMOGENEA 1 Bacini regionali LAZIO NORD

AREA OMOGENEA 1 Bacini regionali LAZIO NORD AREA OMOGENEA 1 Bacini regionali LAZIO NORD PROTEZIONE M3 PREVENZIONE M2 M2.1 Norme di pianificazione M2.2 Rilocalizzazione M2.3 Riduzione della vulnerabilità M2.4 Altre misure di conoscenza Gestione deflussi

Dettagli

Disciplinare di produzione dell'olio extravergine di oliva "Sabina" a Denominazione di Origine Protetta

Disciplinare di produzione dell'olio extravergine di oliva Sabina a Denominazione di Origine Protetta Disciplinare di produzione dell'olio extravergine di oliva "Sabina" a Denominazione di Origine Protetta DM 29 maggio 1995 GURI n. 142 del 20 giugno 1995 (Iscrizione nel "Registro delle denominazioni di

Dettagli

GRUPPO ARCHEOLOGICO ROMANO

GRUPPO ARCHEOLOGICO ROMANO GRUPPO ARCHEOLOGICO ROMANO Organizzazione di volontariato per la tutela e la valorizzazione del patrimonio culturale - O.N.L.U.S. Direzione - Segreteria: 00167 ROMA - via Baldo degli Ubaldi 168 - Tel.

Dettagli