MANUALE UTENTE DELL'APPLICATIVO INFORMATICO DI SUPPORTO AL DATABASE DELL'ATTIVITA' STATISTICA REGIONALE

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "MANUALE UTENTE DELL'APPLICATIVO INFORMATICO DI SUPPORTO AL DATABASE DELL'ATTIVITA' STATISTICA REGIONALE"

Transcript

1 MANUALE UTENTE DELL'APPLICATIVO INFORMATICO DI SUPPORTO AL DATABASE DELL'ATTIVITA' STATISTICA REGIONALE 1

2 Se cliccate su questo tasto RICORDATEVI SEMPRE DI SALVARE il file *.pdf sul vostro PC prima di chiuderlo Ciò è indispensabile per recuperare dal file *.pdf il codice domanda. Ricordatevi che senza codice domanda non è possibile richiamare il file/scheda in compilazione e sarete costretti a reinserire tutti i dati su un nuovo file*.pdf 2

3 Solo al termine del corretto inserimento dei dati cliccate su questo tasto. RICORDATEVI che con questo tasto/ funzione invierete la scheda alla validazione dell Ufficio Sistema Statistico Regionale Se l Ufficio Statistico durante la procedura di validazione riscontra anomalie reinoltra la scheda all indirizzo mail del referente per apportare le dovute modifiche 3

4 [1] DENOMINAZIONE (dell attività) CAMPO LIBERO MAX 255 CARATTERI CORRISPONDE ALLA DESCRIZIONE DELL'ATTIVITA' es: Monitoraggio dei prezzi dei prodotti nella media e grande distribuzione del Lazio [2] TIPOLOGIA (dell attività) A Statistiche da indagine (SDI) B Statistiche da fonti amministrative organizzate (SDA) C Statistiche derivate o rielaborazioni (SDE) D Banca Dati di Fonte Amministrativa (BDA) o Sistema Informativo Automatizzato(SIA) E Sistema informativo statistico (SIS) F Studio Progettuale (STU) DEFINIZIONI TIPOLOGIA A Statistiche da indagine (SDI) Processi di produzione di informazioni statistiche attraverso la rilevazione diretta da unità rispondenti (soggetti pubblici o privati, individuali o collettivi). B Statistiche da fonti amministrative organizzate (SDA) Processi di produzione di informazioni statistiche attraverso un processo di trasformazione condotto su fonti amministrative organizzate, pubbliche o private (registri, archivi, basi di dati) (ad es. la fonte amministrativa organizzata è la Banca dati del personale di ruolo regionale; il processo di produzione di informazione statistica trasforma il contenuto della banca dati in informazioni di tipo statistico riguardo il numero di dipendenti per classe età, sesso, titolo studio, fascia, classe anzianità servizio ecc.) C Statistiche derivate o rielaborazioni (SDE) Processi di produzione di informazioni statistiche basato sul trattamento di dati statistici provenienti da processi di tipo A e/o B. In questa tipologia sono presenti le sottofasi di acquisizione, controllo e correzione, elaborazione e diffusione. D Banca Dati di Fonte Amministrativa (BDA) o Sistema Informativo Automatizzato(SIA) Sono costituite da informazioni raccolte e conservate da istituzioni pubbliche o private a fini gestionali, di controllo e monitoraggio. Il fine amministrativo della raccolta dei dati ne contraddistingue la natura. Esempio: dati amministrativi raccolti su persone fisiche per fini fiscali, pensionistici, anagrafici, giuridici e sanitari. (NO ELENCHI). Un sistema informativo organizza e gestisce le informazioni necessarie per eseguire gli scopi di un organizzazione. E Sistema informativo statistico (SIS) Sistema informativo in cui l'utilizzo delle informazioni mira a finalità prevalentemente statistiche conoscitive. Si caratterizza per il trattamento di dati aggregati ("macrodati") e per la particolare attenzione dedicata ai "metadati" e alle "meta informazioni". 4

5 Insieme di informazioni statistiche (dati aggregati e metadati), derivanti dall'integrazione concettuale e funzionale di una pluralità di fonti informative (dati elementari e/aggregati) (DATAWAREHOUSE) Il processo di costruzione di un SIS non si differenzia in modo sostanziale da quello di un SIA. Il SIS è un ampia base informativa, generalmente costituita da diverse fonti d informazione (eventualmente gestite da differenti organismi) strutturate e rese disponibili in funzione del loro utilizzo per lo studio statistico di particolari fenomeni. Un SIS attraverso l utilizzo della tecnologia informatica dei database permette di rappresentare dati provenienti da un gran numero di fonti con modalità di presentazione omogenee garantendo, tra l altro, una elevata rapidità di accesso alle informazioni. Ciò che differenzia un SI da un SIS è la finalità statistica. F Studio Progettuale (STU) Attività di analisi e ricerca finalizzata all'impostazione o alla ristrutturazione di: processi di produzione statistica, sistemi informativi statistici, metodi e strumenti per l'analisi statistica. [3] ORIGINE (dell attività) OBBLIGO NORMATIVO Inserire nel menù a tendina una delle seguenti voci: COMUNITARIO; NAZIONALE; REGIONALE; Nello spazio sottostante inserire la tipologia di Legge e la sua numerazione. INIZIATIVA REGIONALE Inserire nel menù a tendina una delle seguenti voci: AGENZIA DIREZIONE; ENTE; Nello spazio sottostante inserire la tipologia di ATTO: Atto programmatico del titolare (specificare) Convenzione (specificare) Protocollo di intesa (specificare) Protocollo di ricerca (specificare) Riferimenti a indirizzi politici nazionali (specificare) Riferimenti a indirizzi politici comunitari (specificare) Altro (specificare) [4] PROGRAMMA STATISTICO NAZIONALE (PSN) (SI/NO) Il Programma statistico nazionale (Psn), secondo quanto indicato dall'art. 13 del decreto legislativo 322/1989 e successive integrazioni stabilisce le rilevazioni statistiche di interesse pubblico affidate al Sistema statistico nazionale ed i relativi obiettivi. Il Comitato di indirizzo e coordinamento dell'informazione statistica (Comstat), nel corso degli anni, ha ampliato il riferimento originario della norma a nuove tipologie di lavori, introducendo in un primo momento le elaborazioni e gli studi progettuali e, successivamente, i sistemi informativi statistici. Alla fine del 2008 il Comstat ha riclassificato i lavori presenti nel Psn articolandoli in "statistiche da indagine", "statistiche da fonti 5

6 amministrative organizzate", "statistiche derivate (o rielaborazioni)","studio progettuale", "sistema informativo statistico". Se l attività rientra nel PSN allora nel menù a tendina scrivere SI e compilare i due item successivi che si attivano con la risposta positiva altrimenti inserire NO e passare alla voce TITOLARE. Se si è risposto SI [5] TITOLARE (dell attività) (VEDI ELENCO A) Il titolare è la persona fisica o giuridica, la pubblica amministrazione o qualsiasi altro ente, cui competono le decisioni in ordine alle finalità, alle modalità del trattamento di dati personali e agli strumenti utilizzati, ivi compreso il profilo della sicurezza; [6] STRUTTURA RESPONSABILE DELL'ATTIVITA' (VEDI ELENCO A) (specificare anche se è uguale al TITOLARE) [6.1]ORGANO INTERMEDIO ISTAT (SI/NO) L attività è svolta in qualità di Organo Intermedio Istat [7] STRUTTURA CHE OPERATIVAMENTE SVOLGE L'ATTIVITA' (VEDI ELENCO A) (specificare anche se è uguale alla STRUTTURA RESPONSABILE DELL'ATTIVITA') Indicare la struttura che si occupa operativamente del trattamento dei dati (elaborazione, archiviazione in Banca dati o in Sis o che si occupa di fare l indagine ecc.) [8] STRUTTURE COMPARTECIPANTI 1(VEDI ELENCO A) CAMPO NON OBBLIGATORIO [8.1] STRUTTURE COMPARTECIPANTI 2 (VEDI ELENCO A) CAMPO NON OBBLIGATORIO [8.2] STRUTTURE COMPARTECIPANTI 3 (VEDI ELENCO A) CAMPO NON OBBLIGATORIO 6

7 [9] AREA SETTORE (AREA TEMATICA o ARGOMENTO) Ambito, argomento dell informazione da raccogliere o di cui si è già in possesso Menu a compilazione agevolata: Agricoltura Ambiente Attività Produttive Commercio con l'estero Commercio interno Credito, assicurazioni, mercato monetario e finanziario Cultura Economia e Programmazione Economica Edilizia e casa (Edilizia Cooperativa) Energia Finanza pubblica Giustizia, Sicurezza Industria e Costruzioni Informazione e Comunicazione Infrastrutture e Lavori Pubblici Istruzione e Formazione Politiche Sociali e Famiglia (Cooperazione Sociale) Lavoro Politiche Giovanili Popolazione Protezione Civile Pubblica amministrazione Ricerca, sviluppo e innovazione Rifiuti Sanità e salute Servizi Sport Trasporti e telecomunicazioni Turismo Tutela Consumatori Urbanistica e Territorio [10] OGGETTO Fare un breve abstract con i contenuti in dettaglio dell attività ES: "Il progetto prevede la rilevazione dei prezzi di circa 40 beni alimentari e di prima necessità in 60 punti vendita della grande distribuzione organizzata (GDO) diffusi nell intero territorio del Lazio. Si rileva tendenzialmente il prezzo più basso ma, al fine di valutare la variabilità dell offerta, viene rilevato anche, per la gran parte dei prodotti, un prezzo di fascia media e per alcuni anche un prezzo di fascia alta. Il progetto nasce dalla volontà della Regione Lazio che, in ragione anche della diffusa percezione di un incremento dei prezzi dei prodotti alimentari, ha inteso valutare quale sia il reale andamento temporale e spaziale dei prezzi al consumo fornendo, inoltre, al consumatore una informazione sul range di prezzo cui poter trovare, nel territorio regionale, i principali prodotti alimentari." 7

8 Inserire, inoltre, il nominativo, e mail e telefono del Responsabile dell attività che è stato intervistato Campo libero max 500 caratteri [11] COPERTURA TERRITORIALE E la porzione, o la totalità, di territorio in cui andremo ad effettuare l indagine per reperire informazioni, o nel caso di banche dati, è il territorio a cui afferiscono le informazioni di cui siamo già in possesso Menu a compilazione agevolata: COMUNE NAZIONALE PROVINCIALE REGIONALE Solo comuni capoluogo Altro: specificare [12] OBIETTIVI Segnare almeno uno degli obiettivi in elenco(anche più di uno): Conoscitivo del fenomeno Informativo Mantenimento del livello di sviluppo conseguito Pianificazione Predisposizione di nomenclature, classificazioni, metadati Sorveglianza e monitoraggio del fenomeno Statistica da fonti amministrative organizzate Statistica derivata (o rielaborazione) Sviluppo di nuove metodologie di supporto alla produzione e alla diffusione Sviluppo di strumenti informatici generalizzati di supporto alla produzione e alla diffusione Sviluppo Sistemi Informativi Statistici Sviluppo statistiche per il territorio Valorizzazione fonti Altro (specificare) [13] UNITA' DI RILEVAZIONE Unità che viene contattata per ottenere le informazioni relative alle unità di analisi. L'unità di rilevazione può coincidere con una unità di analisi oppure essere una unità funzionale all'acquisizione delle informazioni su altre unità. L'unità di rilevazione è definita per tutte le indagini dirette, e per quelle indagini amministrative in cui i dati sono raccolti presso una pluralità di enti: ad esempio, gli Istituto di cura sono le unità di rilevazione della "Indagine rapida sui dimessi dagli istituti di cura". IL LUOGO DOVE SI RILEVANO I DATI 8

9 ES: Punti vendita della grande distribuzione organizzata (GDO) del Lazio [14] UNITÀ DI ANALISI Entità oggetto di osservazione del processo. Le unità di analisi possono essere sia collettivi direttamente osservabili, ad esempio famiglie, componenti delle famiglie, imprese, lavoratori dipendenti, sia collezioni di eventi, ad esempio vacanze, ricoveri ospedalieri. Una unità di analisi può coincidere con una unità di rilevazione quando fornisce informazioni anche su stessa. ES: Prodotti alimentari, prodotti ortofrutticoli e prodotti per la pulizia della casa e della persona [15] DATI PERSONALI (SI/NO) I dati personali (art. 4 c. 1 lett b) del D.lgs. 196/03) identificano le informazioni relative alla persona fisica, giuridica, ente od associazione, identificati o identificabili, anche indirettamente, mediante riferimento a qualsiasi altro dato, ivi compreso un numero di riconoscimento personale. Esempio: nome e cognome della persona, la ragione sociale della ditta, l indirizzo o i numeri di telefono o di cellulare, codice fiscale e partita IVA. [16] DATI SENSIBILI (SI/NO) Sono considerati dati sensibili, e dunque la loro raccolta e trattamento sono soggetti sia al consenso dell'interessato sia all'autorizzazione preventiva del Garante per la protezione dei dati personali i dati personali, idonei a rivelare: l'origine razziale ed etnica, le convinzioni religiose, filosofiche o di altro genere, le opinioni politiche, l'adesione a partiti, sindacati, associazioni od organizzazioni a carattere religioso, filosofico, politico o sindacale, lo stato di salute e la vita sessuale. (Codice sulla protezione dei dati personali d.lgs. 196/2003, art.4 e art. 26) [17] LIVELLO MINIMO DI RILEVAZIONE DEI DATI E l unità elementare su cui vengono osservati i caratteri oggetto di studio (Unità statistica): PERSONA AZIENDA UNIVERSITA' COMUNE PROVINCIA REGIONE Altro: specificare [18] LIVELLO MINIMO DI DIVULGAZIONE DEI DATI Indicare se i dati di cui si è in possesso vengono rilasciati in forma elementare o aggregata, ovvero nella forma in cui vengono raccolti o in forma aggregata in quanto dati personali/sensibili: PERSONA 9

10 AZIENDA UNIVERSITA' COMUNE PROVINCIA REGIONE Altro: specificare [19] MODALITÀ DI RACCOLTA DEI DATI Scegliere dal menù almeno uno dei diversi tipi di modalità di raccolta riportati Autocompilazione del modello Cartaceo inviato via posta Cartaceo consegnato al rispondente In formato elettronico Via web Intervista faccia a faccia Prelevamento Campione [20] DURATA (dell attività) Riportare la durata dell attività in mesi. Se l attività della rilevazione è continua riportare 12 mesi [21] PERIODICITA' Riportare la periodicità di aggiornamento dell indagine e/o banca dati: Annuale Biennale Bisettimanale Decennale Giornaliera Mensile Non definita Occasionale Oraria Semestrale Settimanale Triennale Trimestrale 10

11 [22] ANNO DI ATTIVAZIONE Anno in cui è stata fatta per la prima volta l attività, nel caso di una banca dati primo anno disponibile della serie storica [23] PRODOTTI ATTESI Segnare almeno uno dei prodotti attesi riportati in elenco (anche più di uno): Pubblicazione Inserimento in Sis Evento Divulgazione su internet Divulgazione su stampa Tabella Altro: (specificare) [24] INDIRIZZO WEB DI DIFFUSIONE DATI [25] COSTI :GIORNI LAVORATIVI UOMO/ANNO Se l attività viene effettuata con personale interno all Amministrazione / Agenzia Regionale Es: Per effettuare una statistica da fonti amministrative organizzate vengono impiegate due persone per 20 gg lavorativi (anche non continuativi), in questo campo andremo ad inserire il valore 40 (20 gg X 2 unità lavorative) Es: Per effettuare una statistica da fonti amministrative organizzate vene impiegata una persona per 40 gg lavorativi (anche non continuativi), in questo campo andremo ad inserire il valore 40 (40 gg X 1 unità lavorativae) [25.1] COSTI: EURO IMPEGNATI Se il lavoro deriva da un ATTO AMMINISTRATIVO con impegno contabile, riportare l importo impegnato. Es: per valutazioni di efficienza viene data in outsourcing una statistica da indagine, o parte di essa, ad una Società esterna all Amministrazione/Agenzia Regionale riportare l impegno di spesa a favore del creditore esterno. PS: se viene data in outsourcing una statistica da indagine non in toto ma in parte (solo rilevazione o solo elaborazione) ed il resto viene fatto in economia, allora bisogna riempire anche il campo precedente COSTI :GIORNI LAVORATIVI UOMO/ANNO [26] Nominativo (del referente statistico) [27] (del referente statistico) 11

12 [28] Telefono (del referente statistico) [29] Tipologia di attività Selezionare una delle scelte riportate in elenco: Attività da avviare Attività esistente 12

13 Se cliccate su questo tasto RICORDATEVI SEMPRE DI SALVARE il file *.pdf sul vostro PC prima di chiuderlo Ciò è indispensabile per recuperare dal file *.pdf il codice domanda. Ricordatevi che senza codice domanda non è possibile richiamare il file/scheda in compilazione e sarete costretti a reinserire tutti i dati su un nuovo file*.pdf 13

14 Solo al termine del corretto inserimento dei dati cliccate su questo tasto. RICORDATEVI che con questo tasto/ funzione invierete la scheda alla validazione dell Ufficio Sistema Statistico Regionale Se l Ufficio Statistico durante la procedura di validazione riscontra anomalie reinoltra la scheda all indirizzo mail del referente per apportare le dovute modifiche 14

15 ELENCO A DR A=DIREZIONE REGIONALE o AGENZIA SP=SOCIETA PARTECIPATE EPD=ENTI PUBBLICI DIPENDENTI Descrizione REGIONE LAZIO (DR A) ABECOL AGENZIA BENI CONFISC. ORG. CRIMINALI LAZIO REGIONE LAZIO (DR A) AFFARI GENERALI E RISORSE UMANE REGIONE LAZIO (DR A) AFFARI GENERALI E RISORSE UMANE REGIONE LAZIO (DR A) AGENZIA LAZIO LAVORO REGIONE LAZIO (DR A) AGENZIA REGIONALE DEL TURISMO REGIONE LAZIO (DR A) AGRICOLTURA REGIONE LAZIO (DR A) AMBIENTE REGIONE LAZIO (DR A) ARDIS AGENZIA REGIONALE PER LA DIFESA DEL SUOLO REGIONE LAZIO (DR A) ARP AGENZIA REGIONALE PARCHI REGIONE LAZIO (DR A) ASSETTO ISTITUZ., PREVENZ. ED ASSIST. TERRIT.LE REGIONE LAZIO (DR A) ATTIVITA' DELLA PRESIDENZA REGIONE LAZIO (DR A) ATTIVITA' PRODUTTIVE E RIFIUTI REGIONE LAZIO (DR A) BILANCIO, RAGIONERIA, FINANZA E TRIBUTI REGIONE LAZIO (DR A) CONTROLLO II LIVELLO GEST.FONDI STRUTT. COMUNITARI REGIONE LAZIO (DR A) CULTURA, ARTE E SPORT REGIONE LAZIO (DR A) ENTI LOCALI E SICUREZZA REGIONE LAZIO (DR A) FORMAZIONE E LAVORO REGIONE LAZIO (DR A) INFRASTRUTTURE REGIONE LAZIO (DR A) ISTRUZ. PROGR.OFF.SCOLAST.FORM. DIR.STU. POL.GIOV. REGIONE LAZIO (DR A) ORGANIZZAZIONE E PERSONALE DEMANIO E PATRIMONIO REGIONE LAZIO (DR A) PIANI PROGR.ED.RES. TER.SETT. SER.CIV. TUT.CONSUM. REGIONE LAZIO (DR A) PIANI, PROGR. E PROG.PROMOZ.LI, CONTROLLO GESTIONE REGIONE LAZIO (DR A) POLITICHE SOCIALI E FAMIGLIA REGIONE LAZIO (DR A) PROGRAMM. E RISORSE DEL SERV. SANITARIO REGIONALE REGIONE LAZIO (DR A) PROGRAMMAZIONE ECONOMICA, RICERCA E INNOVAZIONE REGIONE LAZIO (DR A) PROTEZIONE CIVILE REGIONE LAZIO (DR A) STRUTT. TECN. AMM.VA DEL DIR. DIP. ISTIT. E TERR. REGIONE LAZIO (DR A) TERRITORIO URBANISTICA REGIONE LAZIO (DR A) TRASPORTI REGIONE LAZIO (DR A) TURISMO REGIONE LAZIO (DR A) UFFICIALE ROGANTE E CONTRATTI REGIONE LAZIO (DR A) UFFICIO ISPETTIVO LEGALE E CONTENZIOSO REGIONE LAZIO (SP) Aeroporti di Roma S.p.A. REGIONE LAZIO (SP) Agenzia Regionale per la Promozione Turistica del Lazio S.p.A in liquidazione REGIONE LAZIO (SP) Alta Roma S.C.p.A. REGIONE LAZIO (SP) Arcea S.p.A. REGIONE LAZIO (SP) Ascelepion (Gruppo Sviluppo Lazio) 15

16 REGIONE LAZIO (SP) ASTRAL Azienda Strade Lazio S.p.A. REGIONE LAZIO (SP) Astral S.p.A. REGIONE LAZIO (SP) Autostrade del Lazio S.p.A. REGIONE LAZIO (SP) BIC LAZIO S.p.A. Business Innovation Center (Gruppo Sviluppo Lazio) REGIONE LAZIO (SP) C.A.R. S.C.p.A. REGIONE LAZIO (SP) Centrale del Latte di Roma S.p.A. REGIONE LAZIO (SP) Co.TRA.L. S.p.A. REGIONE LAZIO (SP) Cotral Patrimonio S.p.A REGIONE LAZIO (SP) Cotral S.p.A. REGIONE LAZIO (SP) Filas (Gruppo Sviluppo Lazio) REGIONE LAZIO (SP) I.M.O.F. S.p.A. REGIONE LAZIO (SP) Investimenti S.p.A. REGIONE LAZIO (SP) LAit S.p.A. REGIONE LAZIO (SP) Lazio Service S.p.A. REGIONE LAZIO (SP) Laziomar S.p.A. REGIONE LAZIO (SP) Litorale S.p.A. (Gruppo Sviluppo Lazio) REGIONE LAZIO (SP) M.O.F. S.p.A. REGIONE LAZIO (SP) Risorsa S.r.l. (Gruppo Sviluppo Lazio) REGIONE LAZIO (SP) SAN.IM. S.p.A. REGIONE LAZIO (SP) Sviluppo Lazio S.p.A REGIONE LAZIO (SP) TECNOBORSA S.C.p.A. REGIONE LAZIO (SP) Tuscia Expo' S.p.A. REGIONE LAZIO (SP) Unionfidi (Gruppo Sviluppo Lazio) REGIONE LAZIO (EPD) A.P.T. del Comune di Roma REGIONE LAZIO (EPD) A.P.T. della Provincia di Roma REGIONE LAZIO (EPD) A.P.T. di Frosinone REGIONE LAZIO (EPD) A.P.T. di Latina REGIONE LAZIO (EPD) A.P.T. di Rieti REGIONE LAZIO (EPD) A.P.T. di Viterbo REGIONE LAZIO (EPD) ARPA (Agenzia Regionale Protezione Ambientale) REGIONE LAZIO (EPD) ARSIAL (Agenzia regionale sviluppo e innovazione del Lazio) REGIONE LAZIO (EPD) ASP (Agenzia Sanità Pubblica) REGIONE LAZIO (EPD) Azienda per il diritto allo Studio Universitario A.DI.SU "Cassino" REGIONE LAZIO (EPD) Azienda per il diritto allo Studio Universitario A.DI.SU "La Sapienza" REGIONE LAZIO (EPD) Azienda per il diritto allo Studio Universitario A.DI.SU "Roma Tre" REGIONE LAZIO (EPD) Azienda per il diritto allo Studio Universitario A.DI.SU "Tor Vergata" REGIONE LAZIO (EPD) Azienda per il diritto allo Studio Universitario A.DI.SU "Viterbo" REGIONE LAZIO (EPD) Consorzio Polifunzionale di Pegaso REGIONE LAZIO (EPD) Ente Regionale Roma Natura REGIONE LAZIO (EPD) I.R.Vi.T. (Istituto Regionale per le Ville Tuscolane) REGIONE LAZIO (EPD) Istituto Regionale di Studi Giuridici del Lazio "A.C. Jemolo" REGIONE LAZIO (EPD) Parco Naturale dei Monti Lucretili REGIONE LAZIO (EPD) Parco Naturale Regionale dei Monti Aurunci REGIONE LAZIO (EPD) Parco Naturale Regionale dei Monti Simbruini REGIONE LAZIO (EPD) Parco Naturale Regionale del Complesso lacuale Bracciano Martignano REGIONE LAZIO (EPD) Parco Naturale Regionale di Veio REGIONE LAZIO (EPD) Parco Regionale dei Castelli Romani 16

17 REGIONE LAZIO (EPD) Parco Regionale dell'appia Antica REGIONE LAZIO (EPD) Riserva Naturale Monte Navegna e Monte Cervia REGIONE LAZIO (EPD) Riserva Naturale Nazzano, Tevere Farfa Comune di Marcetelli Comune di Micigliano Comune di Saracinesco Comune di Collegiove Comune di Paganico Sabino Comune di Vivaro Romano Comune di Rocca Canterano Comune di Percile Comune di Varco Sabino Comune di Turania Comune di Vacone Comune di Ascrea Comune di Nespolo Comune di Castel di Tora Comune di Acquafondata Comune di Roccagiovine Comune di Vallinfreda Comune di Montenero Sabino Comune di Vallepietra Comune di Capranica Prenestina Comune di Concerviano Comune di Canterano Comune di Pozzaglia Sabina Comune di Morro Reatino Comune di Labro Comune di Colle di Tora Comune di San Biagio Saracinisco Comune di Rocca di Cave Comune di Montasola Comune di Tessennano Comune di Viticuso Comune di Jenne Comune di Orvinio Comune di Collalto Sabino Comune di Cittareale Comune di Camerata Nuova Comune di Cervara di Roma Comune di Colli sul Velino Comune di Cottanello Comune di Filacciano Comune di Terelle Comune di Filettino Comune di Mompeo Comune di Salisano 17

18 Comune di Poggio San Lorenzo Comune di Falvaterra Comune di Roccantica Comune di Proceno Comune di Longone Sabino Comune di Borbona Comune di Belmonte in Sabina Comune di Cineto Romano Comune di Casalattico Comune di Frasso Sabino Comune di Campodimele Comune di Configni Comune di Accumoli Comune di Ventotene Comune di Casaprota Comune di Monte San Giovanni in Sabina Comune di Pisoniano Comune di Posta Comune di Riofreddo Comune di Roiate Comune di Casape Comune di Belmonte Castello Comune di Gorga Comune di Colle San Magno Comune di Marano Equo Comune di Rocca Sinibalda Comune di Settefrati Comune di Castel San Pietro Romano Comune di Vicalvi Comune di Arlena di Castro Comune di Calcata Comune di Mandela Comune di Castelnuovo Parano Comune di Anticoli Corrado Comune di Montebuono Comune di Sambuci Comune di Lubriano Comune di Collepardo Comune di Latera Comune di Licenza Comune di Rocca d'arce Comune di Borgo Velino Comune di Sant'Ambrogio sul Garigliano Comune di Toffia Comune di Rocca Santo Stefano Comune di Vallemaio Comune di Castelnuovo di Farfa 18

19 Comune di Barbarano Romano Comune di Torrita Tiberina Comune di Onano Comune di Rocca Massima Comune di Selci Comune di Cerreto Laziale Comune di Casperia Comune di Ponzano Romano Comune di Roccasecca dei Volsci Comune di Gerano Comune di Castel Sant'Angelo Comune di Gallinaro Comune di Posta Fibreno Comune di Villa Latina Comune di Picinisco Comune di Monteleone Sabino Comune di Bassano in Teverina Comune di Prossedi Comune di Torri in Sabina Comune di Villa San Giovanni in Tuscia Comune di Petrella Salto Comune di Cellere Comune di Fontechiari Comune di Rivodutri Comune di Poggio Catino Comune di Nazzano Comune di Celleno Comune di Torricella in Sabina Comune di Ciciliano Comune di Tarano Comune di Monteflavio Comune di Torre Cajetani Comune di Roviano Comune di Arcinazzo Romano Comune di Gradoli Comune di Magliano Romano Comune di Greccio Comune di San Gregorio da Sassola Comune di Santopadre Comune di Fiamignano Comune di Pastena Comune di Pescosolido Comune di Collevecchio Comune di Affile Comune di Sant'Andrea del Garigliano Comune di Bassiano Comune di Nerola 19

20 Comune di Arsoli Comune di Trivigliano Comune di Guarcino Comune di Coreno Ausonio Comune di Farnese Comune di Civitella d'agliano Comune di Agosta Comune di Cantalupo in Sabina Comune di Civitella San Paolo Comune di Villa Santo Stefano Comune di Bomarzo Comune di Vallerotonda Comune di Trevi nel Lazio Comune di Campoli Appennino Comune di Capodimonte Comune di Colfelice Comune di Acuto Comune di Nemi Comune di Gavignano Comune di Montorio Romano Comune di Sant'Apollinare Comune di Monte Romano Comune di Montelanico Comune di Stimigliano Comune di Carbognano Comune di San Donato Val di Comino Comune di Poggio Bustone Comune di San Lorenzo Nuovo Comune di Piansano Comune di Fumone Comune di Faleria Comune di Graffignano Comune di Vejano Comune di Vico nel Lazio Comune di Poggio Nativo Comune di Castiglione in Teverina Comune di Giuliano di Roma Comune di Pescorocchiano Comune di Poli Comune di Arnara Comune di Ischia di Castro Comune di Castel Sant'Elia Comune di Pignataro Interamna Comune di Ausonia Comune di Moricone Comune di Strangolagalli Comune di Vallerano 20

21 Comune di Sgurgola Comune di Leonessa Comune di San Polo dei Cavalieri Comune di Villa Santa Lucia Comune di San Vittore del Lazio Comune di Amatrice Comune di Mazzano Romano Comune di Poggio Moiano Comune di Antrodoco Comune di Broccostella Comune di Cantalice Comune di Grotte di Castro Comune di Spigno Saturnia Comune di Scandriglia Comune di Vallecorsa Comune di Forano Comune di Alvito Comune di Gallese Comune di Valentano Comune di Bellegra Comune di Serrone Comune di Maenza Comune di Pico Comune di Fontana Liri Comune di Patrica Comune di Casalvieri Comune di San Giorgio a Liri Comune di Morolo Comune di Canepina Comune di Sperlonga Comune di Ponza Comune di Blera Comune di Monterosi Comune di San Giovanni Incarico Comune di Contigliano Comune di San Vito Romano Comune di Marta Comune di Castelliri Comune di Oriolo Romano Comune di Colonna Comune di Bagnoregio Comune di Canale Monterano Comune di Corchiano Comune di Sant'Oreste Comune di Magliano Sabina Comune di Castrocielo Comune di Norma 21

22 Comune di Esperia Comune di Vicovaro Comune di Montopoli di Sabina Comune di Sant'Angelo Romano Comune di Vasanello Comune di Lenola Comune di Allumiere Comune di Bolsena Comune di Vitorchiano Comune di Amaseno Comune di Pofi Comune di Castelforte Comune di Atina Comune di Borgorose Comune di Torrice Comune di Roccagorga Comune di Piglio Comune di Bassano Romano Comune di Vignanello Comune di Carpineto Romano Comune di Castro dei Volsci Comune di Supino Comune di Montelibretti Comune di Tolfa Comune di Canino Comune di Aquino Comune di Labico Comune di Ripi Comune di Caprarola Comune di Piedimonte San Germano Comune di Gallicano nel Lazio Comune di Trevignano Romano Comune di Acquapendente Comune di Poggio Mirteto Comune di Genazzano Comune di Arce Comune di Monte San Biagio Comune di Sutri Comune di Sant'Elia Fiumerapido Comune di Capranica Comune di Manziana Comune di Marcellina Comune di Santi Cosma e Damiano Comune di Olevano Romano Comune di Cittaducale Comune di Sacrofano Comune di Sonnino 22

23 Comune di Cervaro Comune di Castel Madama Comune di Roccasecca Comune di Arpino Comune di Fabrica di Roma Comune di Sermoneta Comune di Morlupo Comune di Tuscania Comune di Paliano Comune di Capena Comune di San Felice Circeo Comune di Riano Comune di Castelnuovo di Porto Comune di Ceprano Comune di Montalto di Castro Comune di Soriano nel Cimino Comune di Orte Comune di Castel Gandolfo Comune di Rignano Flaminio Comune di Monte Porzio Catone Comune di Ronciglione Comune di Boville Ernica Comune di Nepi Comune di Subiaco Comune di Segni Comune di Fiuggi Comune di Monte Compatri Comune di Itri Comune di Campagnano di Roma Comune di Cave Comune di Cori Comune di Rocca Priora Comune di Fiano Romano Comune di Formello Comune di Lariano Comune di Isola del Liri Comune di Lanuvio Comune di Palombara Sabina Comune di Fara in Sabina Comune di San Cesareo Comune di Monte San Giovanni Campano Comune di Vetralla Comune di Artena Comune di Pontecorvo Comune di Montefiascone Comune di Pontinia Comune di Priverno 23

24 Comune di Valmontone Comune di Rocca di Papa Comune di Zagarolo Comune di Tarquinia Comune di Civita Castellana Comune di Santa Marinella Comune di Bracciano Comune di Anguillara Sabazia Comune di Ariccia Comune di Sabaudia Comune di Minturno Comune di Palestrina Comune di Mentana Comune di Grottaferrata Comune di Veroli Comune di Frascati Comune di Ferentino Comune di Anagni Comune di Gaeta Comune di Colleferro Comune di Ceccano Comune di Genzano di Roma Comune di Sezze Comune di Sora Comune di Fonte Nuova Comune di Alatri Comune di Cassino Comune di Cisterna di Latina Comune di Cerveteri Comune di Fondi Comune di Formia Comune di Monterotondo Comune di Ciampino Comune di Ladispoli Comune di Marino Comune di Albano Laziale Comune di Ardea Comune di Terracina Comune di Nettuno Comune di Rieti Comune di Frosinone Comune di Anzio Comune di Velletri Comune di Civitavecchia Comune di Tivoli Comune di Pomezia Comune di Viterbo 24

25 Comune di Fiumicino Comune di Aprilia Comune di Guidonia Montecelio Comune di Latina Comune di Roma Provincia di Frosinone Provincia di Latina Provincia di Rieti Provincia di Roma Provincia di Viterbo Provincia di Frosinone Ministero Rapporti con le Regioni e per la Coesione Territoriale Ministero Attuazione del programma di Governo Ministero Pubblica amministrazione e Innovazione Ministero Pari opportunità Ministero Rapporti con il Parlamento Ministero Riforme per il Federalismo Ministero Gioventù Ministero Semplificazione Normativa Ministero Turismo Ministero Affari Esteri Ministero Interno Ministero Giustizia Ministero Difesa Ministero Economia e Finanze Ministero Sviluppo economico Ministero Commercio internazionale Ministero Politiche Agricole, Alimentari e Forestali Ministero Ambiente, Tutela del Territorio e del Mare Ministero Infrastrutture e Trasporti Ministero Lavoro e Politiche Sociali Ministero Salute Ministero Istruzione, Università e Ricerca Ministero Beni e Attività Culturali 25

Sistema metrebus. Zone del Sistema Metrebus. Zona A Zona B Zona C Zona D Zona E Zona F

Sistema metrebus. Zone del Sistema Metrebus. Zona A Zona B Zona C Zona D Zona E Zona F Zone del Sistema Metrebus Zona A Zona B Zona C Zona D Zona E Zona F 60 A B C D E F *(Roma, in rosso nella mappa equivale a due zone tariffarie) ACCUMOLI ACQUAFONDATA ACQUAPENDENTE ACUTO AFFILE AGOSTA ALATRI

Dettagli

AMBULATORI AZIENDE USL PER L'ANAGRAFE CANINA AZIENDA ASL DISTRETTI INDIRIZZO TELEFONO FAX EMAIL

AMBULATORI AZIENDE USL PER L'ANAGRAFE CANINA AZIENDA ASL DISTRETTI INDIRIZZO TELEFONO FAX EMAIL ROMA A Municipi I, II, III, IV del Comune di Roma Via Dario Niccodemi 95 00137 ROMA 06/87141367 06/87141367 uoc.veterinarioallevamenti@aslromaa.it Via Ulisse Aldovrandi 12-00197 ROMA 06/3215188 06/8720077

Dettagli

AMBULATORI AZIENDE USL PER L'ANAGRAFE CANINA

AMBULATORI AZIENDE USL PER L'ANAGRAFE CANINA ROMA A Municipi I, II, III, IV del Comune di Roma Via Dario NICCODEMI 95-00137 ROMA Via Ulisse ALDROVANDI 12-00197 ROMA 06/87141367 06/87141367 uoc.veterinarioallevamenti@aslromaa.it 06/3215188 06/8720077

Dettagli

Ministero della Salute

Ministero della Salute DIREZIONE GENERALE DELLA DIGITALIZZAZIONE, DEL SISTEMA INFORMATIVO SANITARIO E DELLA STATISTICA Ufficio di Statistica Oggetto: Regione Lazio Analisi della rete assistenza ambulatoriale nelle aree interne.

Dettagli

Le richieste di accesso al sistema di agevolazione tariffaria potranno essere effettuate a partire dall 11 aprile e fino al 31 luglio.

Le richieste di accesso al sistema di agevolazione tariffaria potranno essere effettuate a partire dall 11 aprile e fino al 31 luglio. PROVINCIA DI ROMA Assessorato alle Politiche dei Trasporti e della Mobilità Dipartimento VI Governo del Territorio e della Mobilità Servizio 3 Pianificazione dei sistemi di mobilità e trasporto pubblico

Dettagli

Bacino Competenza Anguillara Sabazia, Bracciano, Canale Monterano, Manziana, Trevignano Romano

Bacino Competenza Anguillara Sabazia, Bracciano, Canale Monterano, Manziana, Trevignano Romano Centri per l impiego di Roma e provincia Albano Laziale - Centro per l'impiego di Albano Laziale Bacino Competenza Albano Laziale, Ariccia, Castel Gandolfo, Genzano di Roma, Nemi Via San Francesco, 28-00041,

Dettagli

Programma Lazio 30Mega Interventi per la diffusione della Banda Ultra Larga nella regione Lazio

Programma Lazio 30Mega Interventi per la diffusione della Banda Ultra Larga nella regione Lazio 24/06/2014 - BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE LAZIO - N. 50 - Supplemento n. 1 Pag. 124 di 353 ALLEGATO Programma Lazio 30Mega Interventi per la diffusione della Banda Ultra Larga nella regione Lazio

Dettagli

mancinelli Dove vuoi tu, arriviamo noi. trasporti & logistica

mancinelli Dove vuoi tu, arriviamo noi. trasporti & logistica Mancinelli Trasporti & Logistica Via Cerreto, 50-66010 Miglianico (CH) Tel. 0871 951240 r.a. - Fax 0871 950486 info@mancinellitrasporti.it www.mancinellitrasporti.it mancinelli trasporti & logistica Dove

Dettagli

Il presente Avviso stabilisce le modalità ed i termini per l accesso a tale sistema di agevolazione tariffaria.

Il presente Avviso stabilisce le modalità ed i termini per l accesso a tale sistema di agevolazione tariffaria. PROVINCIA DI ROMA Assessorato alle Politiche dei Trasporti e della Mobilità Dipartimento VI Governo del Territorio e della Mobilità Servizio 3 Pianificazione dei sistemi di mobilità e trasporto pubblico

Dettagli

Graduatoria ESITO VALUTAZIONE. Comunicazione efficace mercati/target fino a 30 punti TOTALE PUNTEGGIO. La Sabina: avventure da vivere 73 24 25 20 4 sì

Graduatoria ESITO VALUTAZIONE. Comunicazione efficace mercati/target fino a 30 punti TOTALE PUNTEGGIO. La Sabina: avventure da vivere 73 24 25 20 4 sì Allegato 1 POSIZIONE IN Graduatoria Avviso Pubblico pubblicato sul Bolletti Telematico della Regione Lazio n. 90 del 11/11/2014 concernente progetti di turistica da parte dei Comuni del Lazio in attuazione

Dettagli

PROVINCIA DI ROMA. Regolamento del Forum delle Associazioni Giovanili della Provincia di Roma

PROVINCIA DI ROMA. Regolamento del Forum delle Associazioni Giovanili della Provincia di Roma PROVINCIA DI ROMA Regolamento del Forum delle Associazioni Giovanili della Provincia di Roma Adottato con delibera del Consiglio Provinciale n. 216 del 20/11/2007 Aggiornato con delibera del Consiglio

Dettagli

Università Roma Tre Facoltà di Scienze della formazione Corso di laurea in Servizio Sociale e Sociologia L.39 A.A. 2012-2013

Università Roma Tre Facoltà di Scienze della formazione Corso di laurea in Servizio Sociale e Sociologia L.39 A.A. 2012-2013 Università Roma Tre Facoltà di Scienze della formazione Corso di laurea in Servizio Sociale e Sociologia L.39 A.A. 2012-2013 Lezione del 6 Dicembre 2012 Servizi Sociali della Giustizia (slide 3-10) Tirocinio

Dettagli

AVVISO PUBBLICO PER LA CONCESSIONE DI AGEVOLAZIONI TARIFFARIE PER L ACQUISTO DI ABBONAMENTI AL SISTEMA DI TRASPORTO INTEGRATO METREBUS LAZIO

AVVISO PUBBLICO PER LA CONCESSIONE DI AGEVOLAZIONI TARIFFARIE PER L ACQUISTO DI ABBONAMENTI AL SISTEMA DI TRASPORTO INTEGRATO METREBUS LAZIO PROVINCIA DI ROMA Assessorato alle Politiche della Mobilità e Trasporti Dipartimento XIV Governo della Mobilità e Sicurezza Stradale Servizio 3 Pianificazione dei sistemi di mobilità e trasporto pubblico

Dettagli

L IRPEF: il Lazio si confronta. Rapporto statistico sulle dichiarazioni dei redditi delle persone fisiche Anno di imposta 2012

L IRPEF: il Lazio si confronta. Rapporto statistico sulle dichiarazioni dei redditi delle persone fisiche Anno di imposta 2012 L IRPEF: il Lazio si confronta Rapporto statistico sulle dichiarazioni dei redditi delle persone fisiche Anno di imposta 2012 A cura di: Regione Lazio Direzione Programmazione Economica, Bilancio, Demanio

Dettagli

BANDA LARGA NELLA REGIONE LAZIO

BANDA LARGA NELLA REGIONE LAZIO BANDA LARGA NELLA REGIONE LAZIO Contributo per la diffusione dei servizi a banda larga nei territori in digital divide MODELLO B 1 INDICE: 1. Premessa... 3 2. Introduzione... 4 3. Modalità di attuazione...

Dettagli

Sommario INTRODUZIONE... 5

Sommario INTRODUZIONE... 5 N 01 2015 Servizi e infrastrutture per la competitività delle imprese del Lazio Opportunità della Banda larga e ultra larga, fabbisogni ICT per la City logistics, strumenti finanziari per le imprese In

Dettagli

CENTRI PER L IMPIEGO DI ROMA E PROVINCIA

CENTRI PER L IMPIEGO DI ROMA E PROVINCIA CENTRI PER L IMPIEGO DI ROMA E PROVINCIA Centro per l Impiego Roma Cinecittà bacino di competenza: Ex Municipi Roma I, Roma II, Roma VI, Roma IX, Roma X, Roma XI, Roma XVII Viale Rolando Vignali, 14 00173

Dettagli

Centri Territoriali Permanenti Educazione degli Adulti Lazio Roma e Provincia di Roma

Centri Territoriali Permanenti Educazione degli Adulti Lazio Roma e Provincia di Roma Centri Territoriali Permanenti Educazione degli Adulti Lazio Roma e Provincia di Roma CTP I I.C. Daniele Manin Via dell Esquilino, 31 00185 Roma Tel. 06 4814647 Fax. 06 48916049, 06 48906059 E-mail smsmanin@tin.it

Dettagli

ACEA ATO 2 S.p.A. P.le Ostiense, 2 00154 Roma. Cap Soc Euro 362.834.320 iv-cf e P.IVA 05848061007 CCIAA RM REA 930803-TRIB RM 218931/99

ACEA ATO 2 S.p.A. P.le Ostiense, 2 00154 Roma. Cap Soc Euro 362.834.320 iv-cf e P.IVA 05848061007 CCIAA RM REA 930803-TRIB RM 218931/99 ACEA ATO 2 S.p.A. P.le Ostiense, 2 00154 Roma Cap Soc Euro 362.834.320 iv-cf e P.IVA 05848061007 -TRIB RM 218931/99 OGGETTO: tariffa unica del Servizio Idrico Integrato per i servizi comunali trasferiti

Dettagli

Attuali incarichi o incarichi recenti:

Attuali incarichi o incarichi recenti: CURRICULUM VITAE Cognome e nome: CERVONI MASSIMO Luogo e data di nascita: Pontecorvo (FR) 09.08.1956 Stato civile: coniugato con una figlia Domicilio: Via Matilde Serao 9/D 00042 ANZIO (Lavinio Stazione)

Dettagli

Dipartimento VI Governo del territorio, della mobilità e della sicurezza stradale Direzione

Dipartimento VI Governo del territorio, della mobilità e della sicurezza stradale Direzione 1 Rocca di Papa 49 Riqualificazione parco Lendisberg Am Dech 2 San Vito 6 Opere di stabilizzazione e recupero della costa nord-est del centro storico 3 Marino 106 Marino - accessibilità 4 Nazzano 60 Riqualificazioni

Dettagli

NUMERO VERDE CARTA DEI SERVIZI CONDIVISA

NUMERO VERDE CARTA DEI SERVIZI CONDIVISA - PER CONTATTARE LA CENTRALE D ASCOLTO DEL SERVIZIO DI CONTINUITÀ ASSISTENZIALE È NECESSARIO COMPORRE IL NUMERO VERDE 800.19.99.10 LA CENTRALE D ASCOLTO PROVVEDE A SMISTARE LE CHIAMATE ALLE DIVERSE SEDI

Dettagli

LA PROVINCIA DI ROMA PER CHI CERCA LAVORO I NUOVI SERVIZI PER L IMPIEGO

LA PROVINCIA DI ROMA PER CHI CERCA LAVORO I NUOVI SERVIZI PER L IMPIEGO LA PROVINCIA DI ROMA PER CHI CERCA LAVORO I NUOVI SERVIZI PER L IMPIEGO I CENTRI PER L IMPIEGO SE STAI CERCANDO LAVORO LA PROVINCIA DI ROMA FA PER TE! Domanda e offerta di lavoro si incontrano nei Centri

Dettagli

SERVIZI DI TRASPORTO. Un esempio: fino a 1.000. Scopri le nuove tariffe dei servizi di trasporto. Dal 1 maggio 2014

SERVIZI DI TRASPORTO. Un esempio: fino a 1.000. Scopri le nuove tariffe dei servizi di trasporto. Dal 1 maggio 2014 SERVIZI DI TRASPORTO Dal 1 maggio 2014 Scopri le nuove tariffe dei servizi di trasporto. Un esempio: fino a 1.000 59 Per ulteriori informazioni rivolgiti a qualsiasi Banco Informazioni in ESPOSIZIONE MOBILI,

Dettagli

DOMANDA NETTA DI AUTOVETTURE NELLE REGIONI. (Anno 2004)

DOMANDA NETTA DI AUTOVETTURE NELLE REGIONI. (Anno 2004) 11.2 - Parco veicolare E interessante avere una visione dei veicoli in movimento sul territorio conoscendone la tipologia per poter affrontare in modo coerente la problematica legata agli impatti ambientali

Dettagli

Pagina 1 ALLEGATO "A" - ELENCO DELLE ISTANZE L.R. 26/2007 ART. 31 COMMA 3 N. PROPONENTE PROV. ENTE MANIFESTAZIONE PUNTEGGIO FASCIA

Pagina 1 ALLEGATO A - ELENCO DELLE ISTANZE L.R. 26/2007 ART. 31 COMMA 3 N. PROPONENTE PROV. ENTE MANIFESTAZIONE PUNTEGGIO FASCIA Pagina 1 ALLEGATO "A" - ELENCO DELLE ISTANZE L.R. 26/2007 ART. 31 COMMA 3 N. PROPONENTE PROV. ENTE MANIFESTAZIONE PUNTEGGIO FASCIA 1 GENZANO DI ROMA RM COMUNE STORIA, ARTE E TRADIZIONE DAL 1778. L' INFIORATA

Dettagli

Provincia di Roma. Regolamentazione dell offerta dei servizi taxi e noleggio con conducente

Provincia di Roma. Regolamentazione dell offerta dei servizi taxi e noleggio con conducente Provincia di Roma Regolamentazione dell offerta dei servizi taxi e noleggio con conducente Gennaio 2008 Premessa Il presente rapporto descrive la metodologia sviluppata per il calcolo del fabbisogno teorico

Dettagli

HOME CARE ALZHEIMER Programma integrato sovradistrettuale per i malati di Alzheimer e loro familiari

HOME CARE ALZHEIMER Programma integrato sovradistrettuale per i malati di Alzheimer e loro familiari 1 AMBITO TERRITORIALE OTTIMALE DISTRETTI SOCIOSANITARI RMG Comuni capofila: Monterotondo Guidonia Tivoli Carpineto Romano Olevano Romano San Vito Romano HOME CARE ALZHEIMER Programma integrato sovradistrettuale

Dettagli

ACCORDO DI PROGRAMMA PER LO SVILUPPO DELLA BANDA LARGA SUL TERRITORIO DELLA REGIONE LAZIO

ACCORDO DI PROGRAMMA PER LO SVILUPPO DELLA BANDA LARGA SUL TERRITORIO DELLA REGIONE LAZIO UFFfCtALt HOGANTE ~EG. CRQN. N.9i..8J O~L Q.g./.Q.~g MINISTERO DELLE COMUNICAZIONI ACCORDO DI PROGRAMMA PER LO SVILUPPO DELLA BANDA LARGA SUL TERRITORIO DELLA REGIONE LAZIO VISTO l'articolo 15 della Legge

Dettagli

Relazione Previsionale e Programmatica 2013-2015

Relazione Previsionale e Programmatica 2013-2015 www.provincia.roma.it Ragioneria Generale Relazione Previsionale e Programmatica 2013-2015 D.P.R. 326/98 Sezione 1 - P. I Caratteristiche della Popolazione, del Territorio, dell Economia Insediata Strumenti

Dettagli

ALLEGATO 1. Relazione Tecnica Nuova Classificazione sismica della Regione Lazio

ALLEGATO 1. Relazione Tecnica Nuova Classificazione sismica della Regione Lazio ALLEGATO 1 Relazione Tecnica Nuova Classificazione sismica della Regione Lazio Il presente Allegato 1 si compone di 32 (trentadue) pagine esclusa la presente ALLEGATO 1 RELAZIONE TECNICA NUOVA CLASSIFICAZIONE

Dettagli

Segreteria Tecnico Operativa CONFERENZA DEI SINDACI ATO 2 Lazio Centrale Roma

Segreteria Tecnico Operativa CONFERENZA DEI SINDACI ATO 2 Lazio Centrale Roma CONFERENZA DEI SINDACI ATO 2 Lazio Centrale Roma Verbale della Conferenza dei Sindaci e dei Presidenti dell ATO 2 Lazio Centrale Roma tenutasi nella sala Luigi Di Liegro presso la Provincia di Roma il

Dettagli

I 564 gazebo del Lazio Provincia Comune indirizzo altre informazioni

I 564 gazebo del Lazio Provincia Comune indirizzo altre informazioni I 564 gazebo del Lazio Provincia Comune indirizzo altre informazioni FROSINONE ACQUAFONDATA FROSINONE ACUTO corso umberto I sala consiliare FROSINONE ACUTO via case nuove gazebo FROSINONE ALATRI largo

Dettagli

COMUNICATO STAMPA. Il Consorzio Sabina DOP organizza la 2 a edizione di "Non solo Olio..."

COMUNICATO STAMPA. Il Consorzio Sabina DOP organizza la 2 a edizione di Non solo Olio... COMUNICATO STAMPA Il organizza la 2 a edizione di "Non solo Olio..." Il Consorzio SABINA DOP, con il Patrocinio dell Assessorato all Attività Produttive, al Lavoro e al Litorale di ROMA CAPITALE organizza

Dettagli

Orario in vigore dal 09 Nov 2015 al 22 Dec 2015 pag. 1/95 DESTINAZIONE FERIALE FESTIVO 4. SA 18:20 4.. 19:30 13..

Orario in vigore dal 09 Nov 2015 al 22 Dec 2015 pag. 1/95 DESTINAZIONE FERIALE FESTIVO 4. SA 18:20 4.. 19:30 13.. Orario in vigore dal 09 Nov 2015 al 22 Dec 2015 pag. 1/95 Riello /p.zza G.Bruno, Viterbo Partenze Da Viterbo DESTINAZIONE FERIALE FESTIVO per Abbadia San Salvatore p.zza della Repubblica 10:00. 16:30.

Dettagli

Siti protostorici del Lazio. Provincia di Roma. Elenco numerico dei siti. N. Tav. Sito Comune. A cura di Chiara Belardelli

Siti protostorici del Lazio. Provincia di Roma. Elenco numerico dei siti. N. Tav. Sito Comune. A cura di Chiara Belardelli Siti protostorici del Lazio A cura di Chiara Belardelli Provincia di Roma Elenco numerico dei siti N. Tav. Sito Comune 1 I Monte Ramiano Ponzano Romano 2 I Monte Pelliccia Ponzano Romano 3 I Monte Soratte

Dettagli

Orario in vigore dal 13 Mar 2015 al 01 Apr 2015 pag. 1/95 DESTINAZIONE FERIALE FESTIVO 3. SA 18:20 3.. 19:30 10..

Orario in vigore dal 13 Mar 2015 al 01 Apr 2015 pag. 1/95 DESTINAZIONE FERIALE FESTIVO 3. SA 18:20 3.. 19:30 10.. Orario in vigore dal 13 Mar 2015 al 01 Apr 2015 pag. 1/95 Riello /p.zza G.Bruno, Viterbo Partenze Da Viterbo DESTINAZIONE FERIALE FESTIVO per Abbadia San Salvatore p.zza della Repubblica 10:00. 16:30.

Dettagli

La ricerca è stata realizzata da un gruppo di lavoro della Fondazione Istituto G. Tagliacarne composto da: Giacomo Giusti, Giuseppe Quirino,

La ricerca è stata realizzata da un gruppo di lavoro della Fondazione Istituto G. Tagliacarne composto da: Giacomo Giusti, Giuseppe Quirino, IMMIGRATI E IMPRESA NEI COMUNI DELLA PROVINCIA DI ROMA (CON UNA ANALISI DELLA CAPITALE PER MUNICIPIO) 2008 La ricerca è stata realizzata da un gruppo di lavoro della Fondazione Istituto G. Tagliacarne

Dettagli

I Piccoli Comuni della provincia di Frosinone: caratteristiche e distribuzione territoriale

I Piccoli Comuni della provincia di Frosinone: caratteristiche e distribuzione territoriale PROVINCIA DI FROSINONE ASSESSORATO ALLE POLITICHE SOCIALI OSSERVATORIO PROVINCIALE PER LE POLITICHE SOCIALI I Fogli dell Osservatorio I Piccoli Comuni della provincia di Frosinone: caratteristiche e distribuzione

Dettagli

GRUPPO ARCHEOLOGICO ROMANO

GRUPPO ARCHEOLOGICO ROMANO GRUPPO ARCHEOLOGICO ROMANO Organizzazione di volontariato per la tutela e la valorizzazione del patrimonio culturale - O.N.L.U.S. Direzione - Segreteria: 00167 ROMA - via Baldo degli Ubaldi 168 - Tel.

Dettagli

IL 16 GIUGNO SI VERSA L ACCONTO DELL IMU E DELLA TASI: LE FAMIGLIE PONTINE CHIAMATE A VERSARE QUASI 78 MILIONI DI EURO (156 MILIONI DI EURO IN TOTALE)

IL 16 GIUGNO SI VERSA L ACCONTO DELL IMU E DELLA TASI: LE FAMIGLIE PONTINE CHIAMATE A VERSARE QUASI 78 MILIONI DI EURO (156 MILIONI DI EURO IN TOTALE) IL 16 GIUGNO SI VERSA L ACCONTO DELL IMU E DELLA TASI: LE FAMIGLIE PONTINE CHIAMATE A VERSARE QUASI 78 MILIONI DI EURO (156 MILIONI DI EURO IN TOTALE) PER L IMU A GIUGNO IL CONTO E DI 67,5 MILIONI DI EURO,

Dettagli

Progetto LIFE+08 ENV/IT/000425 ETRUSCAN. Deliverable action 1b Study of the flows of commuter students

Progetto LIFE+08 ENV/IT/000425 ETRUSCAN. Deliverable action 1b Study of the flows of commuter students Viterbo 22 giugno 2010 Progetto LIFE+08 ENV/IT/000425 ETRUSCAN Deliverable action 1b Study of the flows of commuter students Introduzione Per una corretta progettazione del servizio di trasporto collettivo,

Dettagli

c/o Santuario S. Maria di Galloro, Via Appia Nuova 54 Fontana di papa, c/o Parrocchia nome SS.MO della B. Maria Vergine, P.le P.

c/o Santuario S. Maria di Galloro, Via Appia Nuova 54 Fontana di papa, c/o Parrocchia nome SS.MO della B. Maria Vergine, P.le P. SOTTOSEZIONE DI ALBANO ANZIO ALBANO LAZIALE ARICCIA GENZANO DI ROMA APRILIA NETTUNO CIAMPINO TORVAIANICA SOTTOSEZIONE DI ANAGNI ALATRI: FIUGGI Piazza Pia SEZIONE ROMANA LAZIALE Piazza San Pietro Cecchina,

Dettagli

10.1 - Frequenza delle sorgenti di inquinamento elettromagnetico(srb) (P)

10.1 - Frequenza delle sorgenti di inquinamento elettromagnetico(srb) (P) 10.1 - Frequenza delle sorgenti di inquinamento elettromagnetico(srb) (P) Definizione dell indicatore e metodologia di calcolo L indicatore intende misurare la presenza sul territorio delle sorgenti di

Dettagli

IRES ISTITUTO DI RICERCHE ECONOMICHE E SOCIALI LA CARATTERIZZAZIONE DEL SETTORE COMMERCIALE NEL CONTESTO DELL ECONOMIA ROMANA

IRES ISTITUTO DI RICERCHE ECONOMICHE E SOCIALI LA CARATTERIZZAZIONE DEL SETTORE COMMERCIALE NEL CONTESTO DELL ECONOMIA ROMANA IRES ISTITUTO DI RICERCHE ECONOMICHE E SOCIALI LA CARATTERIZZAZIONE DEL SETTORE COMMERCIALE NEL CONTESTO DELL ECONOMIA ROMANA Rapporto Intermedio della Ricerca: IL VALORE AGGIUNTO DEL COMMERCIO A ROMA

Dettagli

RMMM000XW4 DOTAZIONE ORGANICA PROVINCIALE (NON ESPRIMIBILE DAL PERSONALE AMMINISTRATIVO, TECNICO ED AUSILIARIO)

RMMM000XW4 DOTAZIONE ORGANICA PROVINCIALE (NON ESPRIMIBILE DAL PERSONALE AMMINISTRATIVO, TECNICO ED AUSILIARIO) RMMM000VW6 PROVINCIA DI RMMM000XW4 DOTAZIONE ORGANICA PROVINCIALE (NON ESPRIMIBILE DAL PERSONALE AMMINISTRATIVO, TECNICO ED AUSILIARIO) RMMM022ZY7 DISTRETTO 022 RMCT70800B CENTRO TERRITORIALE PERMANENTE

Dettagli

Ministero dello Sviluppo Economico

Ministero dello Sviluppo Economico Ministero dello Sviluppo Economico Circolare 13 ottobre 2015, n. 76444 Avviso pubblico per la selezione di iniziative imprenditoriali nei territori dei Comuni ricadenti nell area di crisi industriale complessa

Dettagli

PROV. TIPOLOGIA ENTE MANIFESTAZIONE 1 ACQUAFONDATA FR COMUNE FESTIVAL NAZIONALE ED INTERNAZIONALE DELLA ZAMPOGNA

PROV. TIPOLOGIA ENTE MANIFESTAZIONE 1 ACQUAFONDATA FR COMUNE FESTIVAL NAZIONALE ED INTERNAZIONALE DELLA ZAMPOGNA ALLEGATO 1 COMUNI E PRO LOCO DEL LAZIO PATROCINIO ONEROSO PER MANIFESTAZIONI LEGATE A TRADIZIONI STORICHE, ARTISTICHE, RELIGIOSE E POPOLARI L.R. N. 26/2007 ART. 31 - ANNUALITA' 2014 - ELENCO GENERALE DELLE

Dettagli

ELENCO CONVENZIONI PER TIROCINI

ELENCO CONVENZIONI PER TIROCINI ELENCO CONVENZIONI PER TIROCINI N. DATA ENTE SEDE FACOLTÀ CdL 48 26-set-02 COMUNE DI PONTECORVO PONTECORVO (FR) LF - SE 52 01-ott-02 ISTITUTO MAGISTRALE L.PIETROBONO ALATRI (FR) LF - SE 53 01-ott-02 NEUROMED

Dettagli

Piano Regionale dei trasporti passeggeri per l area metropolitana romana ALLEGATO

Piano Regionale dei trasporti passeggeri per l area metropolitana romana ALLEGATO Piano Regionale dei trasporti passeggeri per l area metropolitana romana ALLEGATO Indice Indice... 2 Indice delle figure... 4 Indice delle tabelle... 5 1 Quadro conoscitivo sull area metropolitana romana...

Dettagli

INFORMASALUTE ROMA. I Servizi Sanitari di. e Provincia. Accesso al Servizio Sanitario Nazionale per i cittadini non comunitari

INFORMASALUTE ROMA. I Servizi Sanitari di. e Provincia. Accesso al Servizio Sanitario Nazionale per i cittadini non comunitari Progetto cofinanziato da UNIONE EUROPEA ISTITUTO NAZIONALE SALUTE, MIGRAZIONI E POVERTÀ MINISTERO DELLA SALUTE MINISTERO DELL INTERNO Fondo Europeo per l'integrazione dei cittadini di Paesi terzi INFORMASALUTE

Dettagli

sottosezione Anagni Alatri CHIESA DI REGINA PACIS PIAZZA SANTA MARIA MAGGIORE PARROCCHIA LA FIURA LOC. TECCHIENA PARROCCHIA SANTA MARIA DEL CARMINE

sottosezione Anagni Alatri CHIESA DI REGINA PACIS PIAZZA SANTA MARIA MAGGIORE PARROCCHIA LA FIURA LOC. TECCHIENA PARROCCHIA SANTA MARIA DEL CARMINE SEZIONE sottosezione Anagni Alatri sottosezione di Civita Castellana ROMANA LAZIALE FIUGGI GUARCINO ALATRI PIGLIO ANAGNI ANGUILLARA BASSANO ROMANO BRACCIANO CAMPAGNANO CAPENA CAPRAROLA CARBOGNANO CIVITA

Dettagli

La strategia di marketing del Vino Cesanese e del Territorio dove si produce

La strategia di marketing del Vino Cesanese e del Territorio dove si produce www.associazioneseraf.it La strategia di marketing del Vino Cesanese e del Territorio dove si produce ABD del Vino dell Associazione SER.A.F. Illustrazione dell Associazione SER.A.F. Sintesi del processo

Dettagli

La ristrutturazione dell'approvvigionamento idrico dell'ato

La ristrutturazione dell'approvvigionamento idrico dell'ato La ristrutturazione dell'approvvigionamento idrico dell'ato documento tecnico preliminare della STO Roma, 5 luglio 2005 AUTORITÀ ATO 2 Lazio Centrale Roma Segreteria Tecnico Operativa 1. Premesse L approvvigionamento

Dettagli

ELENCO PIAZZE SEZIONE ROMANA - LAZIALE

ELENCO PIAZZE SEZIONE ROMANA - LAZIALE ELENCO PIAZZE SEZIONE ROMANA - LAZIALE SOTTOSEZIONE DI ALBANO ANZIO: Piazza Pia c/o Parrocchia S. Benedetto Corso Italia, 1 ALBANO LAZIALE: Piazza San Pietro c/o Parrocchia Sacro Cuore di Gesù Via delle

Dettagli

AOODRLA R.U. Roma, 13/06/2013 prot. n. 15597

AOODRLA R.U. Roma, 13/06/2013 prot. n. 15597 Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Ufficio Scolastico Regionale per il Lazio Direzione Generale - Ufficio VIII Dirigenza scolastica Via Luigi Pianciani, 32-00185 Roma - tel. 0677392424

Dettagli

Partenze Da Anagnina [Metro A]

Partenze Da Anagnina [Metro A] Orario in vigore dal 27 Apr 2015 al 08 Jun 2015 pag. 1/84 Anagnina Metro A, Roma Partenze Da Anagnina [Metro A] DESTINAZIONE FERIALE FESTIVO per Acuto Prenestina /ex Stazione 06:20. 09:45. 14:00. 14:45.

Dettagli

RMMM000VW6 PROVINCIA DI ROMA

RMMM000VW6 PROVINCIA DI ROMA RMMM000VW6 PROVINCIA DI RMMM000XW4 DOTAZIONE ORGANICA PROVINCIALE (NON ESPRIMIBILE DAL PERSONALE AMMINISTRATIVO, TECNICO ED AUSILIARIO) RMMM022ZY7 DISTRETTO 022 RMCT70800B CENTRO TERRITORIALE PERMANENTE

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE PER APPALTO TRASPORTO PAZIENTI SOTTOPOSTI A DIALISI DAL DOMICILIO AL CENTRO DI TRATTAMENTO

CAPITOLATO SPECIALE PER APPALTO TRASPORTO PAZIENTI SOTTOPOSTI A DIALISI DAL DOMICILIO AL CENTRO DI TRATTAMENTO CAPITOLATO SPECIALE PER APPALTO TRASPORTO PAZIENTI SOTTOPOSTI A DIALISI DAL DOMICILIO AL CENTRO DI TRATTAMENTO Art. 1 Oggetto e destinatari Il presente Capitolato intende regolare l appalto del servizio

Dettagli

F.I.G.C. - L.N.D. Comitato Regionale Lazio Elenco dei Campi da Giuoco Calcio a 11 (in ordine alfabetico per provincia)

F.I.G.C. - L.N.D. Comitato Regionale Lazio Elenco dei Campi da Giuoco Calcio a 11 (in ordine alfabetico per provincia) F.I.G.C. - L.N.D. Comitato Regionale Lazio Elenco dei Campi da Giuoco Calcio a 11 (in ordine alfabetico per provincia) Cod. Denominazione Indirizzo Località Prov Comune Fondo 1203 VALLE NOCE (TERRA) VIA

Dettagli

F.I.G.C. - L.N.D. Comitato Regionale Lazio Elenco dei Campi da Giuoco Calcio a 11 (in ordine alfabetico per comune)

F.I.G.C. - L.N.D. Comitato Regionale Lazio Elenco dei Campi da Giuoco Calcio a 11 (in ordine alfabetico per comune) F.I.G.C. - L.N.D. Comitato Regionale Lazio Elenco dei Campi da Giuoco Calcio a 11 (in ordine alfabetico per comune) Cod. Denominazione Campo Indirizzo Località Prov. Comune Fondo 93 VITALI DANTE (ERBA)

Dettagli

Ufficio consortile del prusst sede di coordinamento generale

Ufficio consortile del prusst sede di coordinamento generale Dipartimento per il coordinamento dello sviluppo del territorio, delle politiche del personale e gli affari generali Ufficio consortile del prusst sede di coordinamento generale Ma chi è questo Prusst?

Dettagli

Denominazione Indirizzo CAP Località PV Telefono 1 Telefono 2 Sito Web Email ACCADEMIA ANAGNI CALCIO Via S. Giorgetto, 29 03012 Anagni FR 3921085373

Denominazione Indirizzo CAP Località PV Telefono 1 Telefono 2 Sito Web Email ACCADEMIA ANAGNI CALCIO Via S. Giorgetto, 29 03012 Anagni FR 3921085373 Denominazione Indirizzo CAP Località PV Telefono 1 Telefono 2 Sito Web Email ACCADEMIA ANAGNI CALCIO Via S. Giorgetto, 29 03012 Anagni FR 3921085373 3921085373 accademianagnicalcio@libero.it ALATRI CALCIO

Dettagli

SAPIENZA UNIVERSITA DI ROMA

SAPIENZA UNIVERSITA DI ROMA Piano Provinciale per l organizzazione dei servizi di raccolta, recupero e smaltimento dei rifiuti solidi urbani ed assimilabili della Provincia di Rieti Provincia di Rieti SAPIENZA UNIVERSITA DI ROMA

Dettagli

Piano di Bacino per l area metropolitana romana RAPPORTO 2. Titolo 1/117

Piano di Bacino per l area metropolitana romana RAPPORTO 2. Titolo 1/117 Piano di Bacino per l area metropolitana romana RAPPORTO 2 Titolo 1/117 INDICE Elenco delle tabelle 2 Elenco delle figure 3 Elenco delle tavole 4 Allegati su CD 5 Premessa 6 1 Analisi del sistema ferroviario

Dettagli

GRUPPO DEL PARTITO DEMOCRATICO AL CONSIGLIO REGIONALE DEL LAZIO Allegato A

GRUPPO DEL PARTITO DEMOCRATICO AL CONSIGLIO REGIONALE DEL LAZIO Allegato A GRUPPO DEL PARTITO DEMOCRATICO AL CONSIGLIO REGIONALE DEL LAZIO Allegato A Programma straordinario regionale di investimenti in attuazione dei commi 50 e 51 dell art. 1 della legge regionale 11 agosto

Dettagli

CENTRO FUNZIONALE REGIONALE RAPPORTO DI EVENTO DEL 16 18 MARZO 2011

CENTRO FUNZIONALE REGIONALE RAPPORTO DI EVENTO DEL 16 18 MARZO 2011 CENTRO FUNZIONALE REGIONALE RAPPORTO DI EVENTO DEL 16 18 MARZO 2011 Periodo evento di piena Dal 16 al 18 marzo 2011. Bacini coinvolti Bacino del Tevere: fiumi Paglia, Velino, Tevere, Aniene; Bacino del

Dettagli

COMMISSIONE DI SORTEGGIO - VERBALE n 34

COMMISSIONE DI SORTEGGIO - VERBALE n 34 Mod. 106 ASSESSORATO INFRASTRUTTURE, POLITICHE ABITATIVE E AMBIENTE DIREZIONE REGIONALE INFRASTRUTTURE, AMBIENTE E POLITICHE ABITATIVE COMMISSIONE DI SORTEGGIO - VERBALE n 4 A seguito della convocazione

Dettagli

I PRINCIPALI RISCHI GEOLOGICI DELLA REGIONE LAZIO

I PRINCIPALI RISCHI GEOLOGICI DELLA REGIONE LAZIO Corso di primo livello IL GEOLOGO PROFESSIONISTA NELLE ATTIVITÀ DI PROTEZIONE CIVILE Roma, 11 Febbraio 2011 UNIVERSITÀ ROMA TRE I PRINCIPALI RISCHI GEOLOGICI DELLA REGIONE LAZIO LUCREZIA CASTO Dirigente

Dettagli

Il rischio idrogeologico nel Lazio

Il rischio idrogeologico nel Lazio Il rischio idrogeologico nel Lazio Geol. Tiziana Guida Consigliere dell Ordine dei Geologi del Lazio Il territorio della Regione Lazio, per la sua conformazione morfologica, si presta a varie tipologie

Dettagli

Microsoft Excel III parte: Tabelle con grandi quantità di dati

Microsoft Excel III parte: Tabelle con grandi quantità di dati Laboratorio di Informatica 2004/ 2005 Corso di laurea in biotecnologie - Novara Viviana Patti patti@di.unito.it Microsoft Excel III parte: Tabelle con grandi quantità di dati 1 Sommario Copiare un foglio

Dettagli

PROVINCIA DI PROSINONE UFFICIO AGRICOLTURA 03100 PROSINONE

PROVINCIA DI PROSINONE UFFICIO AGRICOLTURA 03100 PROSINONE PROVINCIA DI PROSINONE UFFICIO AGRICOLTURA 03100 PROSINONE OGGETTO: Richiesta risarcimento danni arrecati alle produzioni agrarie (vegetali e animali) da fauna selvatica ricadenti nell'ambito dell'atc

Dettagli

life go park life park LIFE12-INF/IT/000571

life go park life park LIFE12-INF/IT/000571 life go park life go park LIFE-INF/IT/00057 life go park LIFE-INF/IT/00057 Premessa Ad oggi il Lazio è interessato da 77 aree naturali protette (dicitura che nel presente documento verrà abbreviata utilizzando

Dettagli

REALIZZAZIONE COMPLESSO COSTITUITO DA IMPIANTO DI CREMAZIONE E SALA DEL COMMIATO

REALIZZAZIONE COMPLESSO COSTITUITO DA IMPIANTO DI CREMAZIONE E SALA DEL COMMIATO Regione Lazio Provincia di Rieti COMUNE di BORGOROSE REALIZZAZIONE COMPLESSO COSTITUITO DA IMPIANTO DI CREMAZIONE E SALA DEL COMMIATO Realizzazione con il sistema del promotore art. 153 e seguenti del

Dettagli

DONATELLI CRISTINA Presente DIPENDENTE DELLA DIREZIONE REGIONALE INFRASTRUTTURE IN QUALITÀ DI SEGRETARIO

DONATELLI CRISTINA Presente DIPENDENTE DELLA DIREZIONE REGIONALE INFRASTRUTTURE IN QUALITÀ DI SEGRETARIO Mod. 106 ASSESSORATO INFRASTRUTTURE, POLITICHE ABITATIVE E AMBIENTE DIREZIONE REGIONALE INFRASTRUTTURE, AMBIENTE E POLITICHE ABITATIVE COMMISSIONE DI SORTEGGIO - VERBALE n 6 A seguito della convocazione

Dettagli

Pagina1 REGOLAMENTO PROTEZIONE CIVILE

Pagina1 REGOLAMENTO PROTEZIONE CIVILE Pagina1 REGOLAMENTO PROTEZIONE CIVILE Pagina2 REGOLAMENTO Gruppo Volontariato e Protezione Civile 1 Principi Generali 1.1 Il Gruppo Volontariato Protezione Civile (GVPC) è una organizzazione dell Associazione

Dettagli

I servizi per la Tutela della Salute Mentale e la Riabilitazione dell Età Evolutiva della regione Lazio. Dicembre 2007

I servizi per la Tutela della Salute Mentale e la Riabilitazione dell Età Evolutiva della regione Lazio. Dicembre 2007 I servizi per la Tutela della Salute Mentale e la Riabilitazione dell Età Evolutiva della regione Lazio Dicembre 2007 A ccuurraa ddi i EEl leeoonnoorraa Gaarrggi iuul loo Annddrreeaa Gaaddddi inni i Indice

Dettagli

DENOMINAZIONE INDIRIZZO COMUNE CAP RAPPRESENTANTE LEGALE. 1 Volontariato Protezione Civile Riano Viale Parigi, 193 Riano (RM) 00060 Balboni Diego

DENOMINAZIONE INDIRIZZO COMUNE CAP RAPPRESENTANTE LEGALE. 1 Volontariato Protezione Civile Riano Viale Parigi, 193 Riano (RM) 00060 Balboni Diego DIREZIONE REGIONALE INFRASTRUTTURE AMBIENTE E POLITICHE ABITATIVE AREA VOLONTARIATO ENTI LOCALI SALA OPERATIVA REGIONALE ELENCO TERRITORIALE DELLE ORGANIZZAZIONI DI VOLONTARIATO DI PROTEZIONE CIVILE DELLA

Dettagli

UNITALSI SEZIONE ROMANA

UNITALSI SEZIONE ROMANA GIORNATA NAZIONALE 2014 UNITALSI SEZIONE NA Sottosezione di Albano ALBANO LAZIALE Basilica di San Pancrazio P.za Luigi Sabatini 33 (ex P.za Pia) ANZIO Piazza Pia APRILIA Parrocchia S. Michele Arcangelo

Dettagli

COMMISSIONE DI SORTEGGIO - VERBALE n 40

COMMISSIONE DI SORTEGGIO - VERBALE n 40 Mod. 106 ASSESSORATO INFRASTRUTTURE, POLITICHE ABITATIVE E AMBIENTE DIREZIONE REGIONALE INFRASTRUTTURE, AMBIENTE E POLITICHE ABITATIVE COMMISSIONE DI SORTEGGIO - VERBALE n 40 A seguito della convocazione

Dettagli

D.Lgs 49/2010 ATTUAZIONE DELLA DIRETTIVA 2007/60/CE RELATIVA ALLA VALUTAZIONE E ALLA GESTIONE DEI RISCHI DI ALLUVIONI.

D.Lgs 49/2010 ATTUAZIONE DELLA DIRETTIVA 2007/60/CE RELATIVA ALLA VALUTAZIONE E ALLA GESTIONE DEI RISCHI DI ALLUVIONI. DIREZIONE REGIONALE INFRASTRUTTURE, AMBIENTE E POLITICHE ABITATIVE D.Lgs 49/2010 ATTUAZIONE DELLA DIRETTIVA 2007/60/CE RELATIVA ALLA VALUTAZIONE E ALLA GESTIONE DEI RISCHI DI ALLUVIONI. DOCUMENTO PRELIMINARE

Dettagli

Bando Progetti innovativi di sostegno ai sistemi produttive delle imprese di Regione Lazio

Bando Progetti innovativi di sostegno ai sistemi produttive delle imprese di Regione Lazio Bando ProgettiinnovatividisostegnoaisistemiproduttivedelleimpresediRegioneLazio RisorsestanziateafavoredellaRegioneLaziodalMinistero Entefinanziatore dellosviluppoeconomico(1.949.400,00euro)e,perlaquota

Dettagli

Provincia di Frosinone NUOVI INDIRIZZI di STUDIO/ ARTICOLAZIONI/ OPZIONI

Provincia di Frosinone NUOVI INDIRIZZI di STUDIO/ ARTICOLAZIONI/ OPZIONI Provincia di Frosinone FIUGGI CASSINO Attivazione Liceo linguistico presso il Liceo scientifico di Fiuggi (IIS Dante Alighieri di Anagni) Attivazione articolazione telecomunicazioni presso l ITIS Majorana

Dettagli

Città metropolitana di Roma Capitale Dipartimento V Servizio 4 - Caccia e Pesca

Città metropolitana di Roma Capitale Dipartimento V Servizio 4 - Caccia e Pesca Città metropolitana di Roma Capitale Dipartimento V Servizio 4 - Caccia e Pesca DISCIPLINARE DI ATTUAZIONE DELLA CACCIA AL CINGHIALE NEL TERRITORIO DELLA CITTA METROPOLITANA DI ROMA CAPITALE STAGIONE VENATORIA

Dettagli

AVVISO PUBBLICO PER INTERVENTI DI ASSISTENZA DOMICILIARE INTEGRATA INDIRETTA, RIVOLTI A PERSONE AFFETTE DA MALATTIA DI ALZHEIMER

AVVISO PUBBLICO PER INTERVENTI DI ASSISTENZA DOMICILIARE INTEGRATA INDIRETTA, RIVOLTI A PERSONE AFFETTE DA MALATTIA DI ALZHEIMER COMUNE DI CIVITAVECCHIA CAPOFILA DISTRETTO RMF1 COMUNE DI CERVETERI CAPOFILA DISTRETTO RMF2 COMUNE DI BRACCIANO CAPOFILA DISTRETTO RMF3 COMUNE DI FORMELLO CAPOFILA DISTRETTO RMF4 AVVISO PUBBLICO PER INTERVENTI

Dettagli

- ALLEGATO A (il presente allegato si compone di n. 15 pagine)

- ALLEGATO A (il presente allegato si compone di n. 15 pagine) - ALLEGATO A (il presente allegato si compone di n. 15 pagine) PROPOSTE RIORGANIZZAZIONE PROVINCIA DI FROSINONE PROPOSTE DI RIORGANIZZAZIONE CON PARERE FAVOREVOLE DELL USR PER IL LAZIO ANAGNI Annessione

Dettagli

SMOW2B 29/05/06 PAG. 1 ********************************************************************************** * SI-13-SM-PDO2B * * * * SISTEMA

SMOW2B 29/05/06 PAG. 1 ********************************************************************************** * SI-13-SM-PDO2B * * * * SISTEMA SMOW2B 29/05/06 PAG. 1 ********************************************************************************** * SI-13-SM-PDO2B * * * * SISTEMA INFORMATIVO MIUR - DIPARTIMENTO DELL'ISTRUZIONE * * * * * * SCUOLA

Dettagli

PROROGA TERMINI PRESENTAZIONE ISTANZE

PROROGA TERMINI PRESENTAZIONE ISTANZE COMUNE DI CIVITAVECCHIA COMUNE DI CERVETERI COMUNE DI BRACCIANO COMUNE DI FORMELLO CAPOFILA DISTRETTO RMF1 CAPOFILA DISTRETTO RMF2 CAPOFILA DISTRETTO RMF3 CAPOFILA DISTRETTO RMF4 AVVISO PUBBLICO PER INTERVENTI

Dettagli

Prot. 1207/07 Alvito 25 ottobre 2007

Prot. 1207/07 Alvito 25 ottobre 2007 GAL Versante Laziale del PNA GAL Terre Pontine e Ciociare GAL Ernici Simbruini Piazza Marconi, 3 Via Zara, 5 Località Pitocco, snc 03041 - Alvito (FR) 04016 Sabaudia (LT) 03010 - Vico nel Lazio (FR) 0776-513015

Dettagli

CLAUDIO SPERDUTI Tecnico ambientale specialista nella gestione dei rifiuti

CLAUDIO SPERDUTI Tecnico ambientale specialista nella gestione dei rifiuti Data di nascita 25 Giugno 1972 CLAUDIO SPERDUTI Tecnico ambientale specialista nella gestione dei rifiuti Nazionalità Istruzione Formazione Italiana 1993 Diploma di Ragioniere - perito contabile presso

Dettagli

PROCEDURA DEL SISTEMA DI GESTIONE DELLA RESPONSABILITÀ SOCIALE

PROCEDURA DEL SISTEMA DI GESTIONE DELLA RESPONSABILITÀ SOCIALE PROCEDURA DEL SISTEMA DI GESTIONE DELLA RESPONSABILITÀ SOCIALE IN CONFORMITÀ ALLA NORMA SA 8000 BILANCIO SA 8000 00 29/02/08 1^ redazione Antonino Arena Il Presidente CdA Renato Incitti Renato Incitti

Dettagli

UN ANNO AL SERVIZIO DELLA REGIONE LAZIO. Luca MALCOTTI ASSESSORE ALLE INFRASTRUTTURE E LAVORI PUBBLICI

UN ANNO AL SERVIZIO DELLA REGIONE LAZIO. Luca MALCOTTI ASSESSORE ALLE INFRASTRUTTURE E LAVORI PUBBLICI UN ANNO AL SERVIZIO DELLA REGIONE LAZIO Luca MALCOTTI ASSESSORE ALLE INFRASTRUTTURE E LAVORI PUBBLICI Luca MALCOTTI ASSESSORE ALLE INFRASTRUTTURE E LAVORI PUBBLICI Sono passati dodici mesi da quando si

Dettagli

PROGRAMMA DEGLI INTERVENTI IN METERIA DI IMMIGRAZIONE 2010

PROGRAMMA DEGLI INTERVENTI IN METERIA DI IMMIGRAZIONE 2010 PROGRAMMA DEGLI INTERVENTI IN METERIA DI IMMIGRAZIONE 2010 Piano Provinciale 2010 ai sensi del D.Lgs. 286/98 2 PROGETTI DI AMBITO TERRITORIALE PROVINCIALE SOGGETTI PROPONENTI AMBITO TERRITORIALE Pagina

Dettagli

Partenze Da Isola del Liri

Partenze Da Isola del Liri Orario in vigore dal 13 Mar 2015 al 01 Apr 2015 pag. 1/34 Inferiore/G.Verdi, Isola del Liri Partenze Da Isola del Liri DESTINAZIONE FERIALE FESTIVO per Alatri SP24 /Staz. 07:10. Casamari - Frosinone Dm

Dettagli

Isola Tematica Anziani

Isola Tematica Anziani Isola Tematica Anziani In questa Isola Tematica presso lo Stand puoi trovare 10.20 11.00 Comune di Comune di Roccasecca Coop. Nuove Risposte Centro Alzheimer Giuliano di Roma Consorzio Parsifal 11.00 12.00

Dettagli

SUB - ALLEGATO 3. Schede metrature di ciascuna sede per aree

SUB - ALLEGATO 3. Schede metrature di ciascuna sede per aree PROCEDURA APERTA FINALIZZATA ALL ACQUISIZIONE DEL SERVIZIO DI PULIZIA E SANIFICAZIONE A RIDOTTO IMPATTO AMBIENTALE, DISINFESTAZIONE E DERATTIZZAZIONE E SERVIZI COMPLEMENTARI PER GLI IMMOBILI DELLA REGIONE

Dettagli

CENTRO FUNZIONALE REGIONALE RAPPORTO DI EVENTO DEL 31 GENNAIO 04 FEBBRAIO 2014

CENTRO FUNZIONALE REGIONALE RAPPORTO DI EVENTO DEL 31 GENNAIO 04 FEBBRAIO 2014 CENTRO FUNZIONALE REGIONALE RAPPORTO DI EVENTO DEL 31 GENNAIO 04 FEBBRAIO 2014 Periodo evento di piena Dal 31 gennaio al 04 febbraio 2014. Bacini coinvolti Bacino del Tevere: fiumi Paglia, Nera, Treia,

Dettagli

LAZIO TERRE DELL OLIO

LAZIO TERRE DELL OLIO TERRE DELL OLIO EXPO E ITERRITORI Expo e territori è un iniziativa per conoscere da vicino le eccellenze agroalimentari italiane, promossa a livello nazionale nell ambito dell Esposizione Universale di

Dettagli

PROVINCIA DI FROSINONE - Percorsi Triennali di IeFP Offerta Formativa 2012-2013 - prime annualità

PROVINCIA DI FROSINONE - Percorsi Triennali di IeFP Offerta Formativa 2012-2013 - prime annualità PROVINCIA DI FROSINONE - Percorsi Triennali di IeFP Offerta Formativa 2012-2013 - prime annualità ENTE Sede Denominazione Corso Agenzia Provinciale Frosinone Formazione C.P.F.P. FROSINONE Via Tiburtina,

Dettagli

capitale metropolitana

capitale metropolitana capitale metropolitana trasporti comuni rete della mobilità indice Premessa 5 1. Introduzione 9 2. L area metropolitana 15 3. Analisi dell offerta e della domanda di trasporto 29 4. Gli interventi programmati

Dettagli