Indice argomenti del volume: TUTELA GIURIDICA DEGLI ANIMALI EDIZIONE Diritto all ambiente Edizioni

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Indice argomenti del volume: TUTELA GIURIDICA DEGLI ANIMALI EDIZIONE 2015. Diritto all ambiente Edizioni"

Transcript

1

2 Indice argomenti del volume: TUTELA GIURIDICA DEGLI ANIMALI EDIZIONE 2015 Diritto all ambiente Edizioni

3 TUTELA GIURIDICA DEGLI ANIMALI Aspetti sostanziali e procedurali Edizione 2015 Diritto all ambiente - Edizioni Segreteria: Via Cesare Battisti n Terni Tel. 0744/301558; Fax 0744/ copyright Diritto all ambiente Edizioni, 2015 ISBN Proprietà letteraria e tutti i diritti riservati. I diritti di traduzione, di memorizzazione elettronica, di riproduzione, l adattamento totale o parziale con qualsiasi mezzo (compresi i microfilm e le fotocopie) sono riservati per tutti i paesi. Tutela giuridica degli animali - Aspetti sostanziali e procedurali è un marchio registrato da Diritto all ambiente e tutelato dalla legge sulla protezione dei marchi e del copyright anche in sede penale a carico di tutti coloro soggetti privati o pubblici che operino plagio o copiatura del titolo, della dicitura e del marchio a qualunque fine. Cura dell impaginazione staff tecnico di Diritto all ambiente - Edizioni Finito di stampare nel mese di giugno 2015 Presso Leoni Grafiche s.n.c Amelia - Viale Europa, 78/80 pag. 2

4 INDICE - SOMMARIO Prefazione pag. 3 PARTE PRIMA LA GENESI DELLA TUTELA GIURIDICA DEGLI ANIMALI 1. Cenni storici 8 2. La sensibilità verso gli animali Animali e Costituzione Animali ed Europa 16 PARTE SECONDA NOZIONI DI BASE DI DIRITTO SOSTANZIALE E PROCEDURALE strettamente necessarie alla applicazione corretta della normativa a difesa degli animali 1. Gli illeciti a danno degli animali: amministrativi e penali Gli illeciti amministrativi Il concetto di illecito amministrativo Gli equivoci terminologici La depenalizzazione Il confine tra gli illeciti (penali ed amministrativi) 25 e le illegittimità amministrative 3. Gli illeciti penali: concetti generali Il concetto di illecito penale La competenza per l accertamento degli illeciti penali La competenza della polizia giudiziaria in relazione ai reati a danno degli animali I reati a danno degli animali sono di competenza trasversale di tutta la polizia giudiziaria La polizia giudiziaria in particolare e la competenza per i reati a danno degli animali: aspetti procedurali Gli ausiliari : la figura della persona idonea a collaborare con la P.G. 35 pag. 375

5 5. Acquisizione di notizia di reato L acquisizione in via autonoma e di propria iniziativa La denuncia Le denunce anonime Il cosiddetto esposto L importanza della giurisprudenza per applicare efficacemente la normativa sulla tutela giuridica degli animali La rilevanza primaria dell elemento soggettivo anche nei reati a danno degli animali I due elementi costitutivi del reato La colpevolezza: aspetto spesso sottovalutato dalla P.G. nel campo dei reati a danno degli animali e dell ambiente Il dolo e la colpa Il dolo eventuale, importante in molti reati a danno degli animali La necessità per la P.G. di approfondire caso per caso gli aspetti soggettivi 47 PARTE TERZA LEGGE 189 DEL 2004: ANALISI 1. Cosa cambia rispetto al passato? Legge 189 del 2004, oggetto di tutela L Animale, quale interpretazione 54 PARTE QUARTA LEGGE 189 DEL ANALISI DELLE SINGOLE FATTISPECIE CRIMINOSE 1. Reati contro gli animali, cenni generali Art. 544 bis c.p. - Uccisione di animali L animalicidio Approfondimento Analisi parallela tra l art. 544 bis c.p. e l art. 423 bis c.p. (reato di incendio boschivo) Approfondimento - L art. 544 bis c.p. (uccisione di animali) in rapporto alla legge 281 del 1991 in materia di animali d affezione Approfondimento La macellazione clandestina di cavalli e reati correlati 67 pag. 376

6 3. Illiceità speciale: la crudeltà e la mancanza di necessità La condotta di uccisione di animale Requisiti per l illiceità Approfondimento - Esercitazioni didattiche con uso di animali ed uccisione di animali senza necessità Art. 544 ter c.p. Maltrattamento di animali Caratteri generali della norma Approfondimento - Maltrattamento di animali e collari elettrici Uccisione e maltrattamento mediante condotta omissiva Art. 544 quater c.p. - Spettacoli e manifestazioni vietati Le manifestazioni storico culturali Art. 544 quinquies c.p. Divieto di combattimenti tra animali Art. 727 c.p. comma I - Abbandono di animali Art. 727 c.p. comma II - Detenzione in condizioni incompatibili produttive di gravi sofferenze Art. 727bis - Uccisione, distruzione, cattura, prelievo, detenzione di esemplari di specie animali o vegetali selvatiche protette Art. 638 c.p. - Uccisione di animale altrui Art. 2 leggge 189 del Divieto di utilizzo di pelli e pellicce e disposizioni sanzionatorie sul commercio dei prodotti derivanti dalla foca 111 PARTE QUINTA ART. 19 TER LEGGE 189 DEL 2004 RAPPORTO ED APPLICABILITA DELLA LEGGE 189 DEL 2004 ALLE DISCIPLINE DI SETTORE 1. Rapporto di specialità in materia di tutela di animali, un importante sentenza della Corte di Cassazione in materia di maltrattamento applicato ai circhi Tutela degli animali ed attività venatoria La normativa sulla tutela degli animali si applica anche nel settore dell attività venatoria Focus in materia di provvedimenti amministrativi illegittimi in ambito venatorio e responsabilità dei soggetti coinvolti Caccia alla volpe in tana ed illeciti correlati 131 pag. 377

7 3. La tutela penale degli animali in allevamento, durante il trasporto e la macellazione ed obblighi e responsabilità per gli opertori di settore coinvolti Caso in cui la norma speciale sanziona alcuni comportamenti vietati salvo che il fatto non costituisca reato Caso in cui la condotta non è prevista nè disciplinata dalla legge speciale Responsabilità ed obblighi dei medici veterinari coinvolti Sul maltrattamento applicato agli animali destinati alla vivisezione Approfonimento - La nuova disciplina amministrativa sulla protezione degli animali utilizzati per la sperimentazione animale e pratiche correlate - Decreto Legislativo 4 marzo 2014, n PARTE SESTA LEGGE 4 NOVEMBRE 2010 N. 201 Ratifica ed esecuzione della Convenzione europea per la protezione degli animali da compagnia, fatta a Strasburgo il 13 novembre 1987, nonché norme di adeguamento dell ordinamento interno LEGGE 29 LUGLIO 2010 N. 120 Disposizioni in materia di sicurezza stradale 1. Legge n. 201 del 2010 Nuova normativa sul traffico di animali Art 4 Traffico illecito animali da compagnia Art 5 Introduzione illecita di animali da compagnia Modifiche al Codice della strada ed obbligo di soccorso per animali - Legge 29 luglio 2010 n PARTE SETTIMA NORMATIVA A TUTELA DEGLI ANIMALI: ASPETTI PROCEDURALI SPECIFICI E OPERATIVI 1. Competenza della P.G. alla luce del D.M. 23 Marzo Funzione di prevenzione della P.G. e reati a danno di animali L importanza del sequestro nel contesto dei reati a danno degli animali I due tipi di sequestro previsti dal codice di procedura penale 174 pag. 378

8 3.2 Per i reati a danno degli animali, sequestro probatorio o sequestro preventivo? Il verbale di sequestro probatorio e preventivo: un importante atto irripetibile. Il sequestro probatorio - inoltre - può essere eseguito anche dagli agenti di P.G. in caso di necessità ed urgenza I sigilli: come sigillare un animale vivo maltrattato? Deve essere la P.G. o il P.M. ad eseguire il sequestro nei reati a danno degli animali? Art. 544 sexies c.p. - Misure di sicurezza e pene accessorie I rilievi fotografici L importanza dei rilievi fotografici nei reati a danno degli animali Un utile contributo in retrospettiva nel carteggio dibattimentale Le foto: atti irripetibili importanti - Le sentenze della Cassazione I verbali fotografici con descrizioni ed i verbali ordinari con integrazioni fotografiche Tutela dell animale sequestrato ed individuazione della modalità di gestione più idonea Accesso alla giustizia delle associazioni animaliste 198 PARTE OTTAVA DECRETO LEGISLATIVO 16 MARZO 2015 N. 28 Disposizioni in materia di non punibilità per particolare tenuità del fatto I RIFLESSI SUI REATI A DANNO DEGLI ANIMALI 1. Riflessioni sulla normativa in materia di particolare tenuità del fatto e reati a danno degli animali La norma sulla particolare enuità del fatto Aspetti procedurali, la notifica alla persona offesa come strumento fondamentale per il diritto di difesa nei crimini contro gli animali La particolare tenuità del fatto ed i crimini contro gli animali Il Decreto sulla particolare tenuità del fatto ed i riflessi diretti sugli atti redatti dalla polizia giudiziaria per i reati a danno degli animali 211 pag. 379

9 PARTE NONA FOCUS ED APPROFONDIMENTI 1) Il riconoscimento dello status giuridico agli esseri animali a cura della Prof.ssa Francesca Rescigno 214 2) Un approccio giuridico-legislativo al vegetarianesimo a cura della Prof.ssa Francesca Rescigno 221 3) Condominio degli edifici e animali di compagnia a cura di Giuseppe Buffone 228 4) La protezione degli animali durante il trasporto nel regolamento 1/05 e nel decreto legislativo 151/07 - a cura di Roberto Bennati 233 5) La valutazione del dolore e della sofferenza degli animali a cura del Dott. Enrico Moriconi 239 6) Il maltrattamento organizzato di animali - a cura di Ciro Troiano 257 7) Crimine, animali ed Internet - a cura di Ciro Troiano 268 8) Maltrattamento di animali e reati venatori. L art.19-ter della legge 189/04 - a cura dell Avv. Valentina Stefutti 271 9) Alcuni chiarimenti in merito allo status giuridico della nutria (Myocastor coypus) a cura dell Avv. Valentina Stefutti ) Abbattimento di marmotte e presunti danni alle colture agricole. a cura dell Avv. Valentina Stefutti ) Il furto venatorio viene attualizzato dalla magistratura: di nuovo i bracconieri come ladri a cura della Dott.ssa Valentina Vattani ) Piccioni e colombi torraioli, quale disciplina? a cura dell Avv. Carla Campanaro ) La disapplicazione della normativa comunitaria sulla protezione delle galline ovaiole e sull etichettatura delle uova. Illeciti penali correlati a cura dell Avv. Carla Campanaro ) Maltrattamento di animali in relazione alla detenzione di crostacei vivi per la vendita al dettaglio a cura dell Avv. Carla Campanaro ) Disciplina nazionale del prelievo in deroga e primato del diritto comunitario - a cura dell Avv. Carla Campanaro 310 pag. 380

10 16) Art. 842 del codice civile, una violazione dei diritti umani e degli animali - a cura dell Avv. Carla Campanaro ) Randagismo, quale disciplina sui canili e le strutture di ricovero per animali. Responsabilità per Comuni ed Asl veterinarie a cura di Andrea Cristofori ) Gli animali e la Convenione di Washington a cura della Dott.ssa Cristina Avanzo 338 PARTE DECIMA CASI PRATICI E DOMANDE FREQUENTI 349 APPENDICE NORMATIVA 357 GLOSSARIO 369 pag. 381

INDICE - SOMMARIO LA GENESI DELLA TUTELA GIURIDICA DEGLI ANIMALI

INDICE - SOMMARIO LA GENESI DELLA TUTELA GIURIDICA DEGLI ANIMALI - SOMMARIO Prefazione pag. 9 PARTE PRIMA LA GENESI DELLA TUTELA GIURIDICA DEGLI ANIMALI 1. Cenni storici 12 2. La sensibilità verso gli animali 15 3. Animali e Costituzione 16 4. Animali ed Europa 20 PARTE

Dettagli

IL CONSIGLIO COMUNALE

IL CONSIGLIO COMUNALE IL CONSIGLIO COMUNALE PREMESSO che il Comune di Bentivoglio, nell ambito dei principi giuridici e indirizzi fissati dalle Leggi, dai Regolamenti e dal proprio Statuto promuove il diritto alla presenza,

Dettagli

ACQUISTA ORA LA TUA COPIA (in calce l indice del libro)

ACQUISTA ORA LA TUA COPIA (in calce l indice del libro) E DISPONIBILE TUTELA GIURIDICA DEGLI ANIMALI aspetti sostanziali e procedurali EDIZIONE 2015 (aggiornata con la normativa sulla particolare tenuita del fatto ) 384 pagine di solo testo manualistico (nessuna

Dettagli

PRESENTA UN NUOVO DVD (OTTOBRE 2015) (edizione fuori commercio disponibile solo per eventi e promozioni)

PRESENTA UN NUOVO DVD (OTTOBRE 2015) (edizione fuori commercio disponibile solo per eventi e promozioni) PRESENTA UN NUOVO DVD (OTTOBRE 2015) (edizione fuori commercio disponibile solo per eventi e promozioni) Convegno: Sulla tutela giuridica degli animali. Evoluzione della normativa e della sua applicazione

Dettagli

Il benessere animale L ATTIVITA DI P.G. Dott.ssa Anna Maggio Comandante Corpo Polizia Provinciale di Verona

Il benessere animale L ATTIVITA DI P.G. Dott.ssa Anna Maggio Comandante Corpo Polizia Provinciale di Verona Il benessere animale L ATTIVITA DI P.G. Dott.ssa Anna Maggio Comandante Corpo Polizia Provinciale di Verona Legge 20 luglio 2004, n. 189 il legislatore ha sancito che gli animali debbono essere sempre

Dettagli

1. Dopo il titolo IX del libro II del codice penale è inserito il seguente: «TITOLO IX-BIS - DEI DELITTI CONTRO IL SENTIMENTO PER GLI ANIMALI

1. Dopo il titolo IX del libro II del codice penale è inserito il seguente: «TITOLO IX-BIS - DEI DELITTI CONTRO IL SENTIMENTO PER GLI ANIMALI L. 20 luglio 2004, n. 189 (1). Disposizioni concernenti il divieto di maltrattamento degli animali, nonché di impiego degli stessi in combattimenti clandestini o competizioni non autorizzate. (1) Pubblicata

Dettagli

Approvato definitivamente dal Parlamento l 8 luglio 2004

Approvato definitivamente dal Parlamento l 8 luglio 2004 Disposizioni concernenti il divieto di maltrattamento degli animali nonché di impiego degli stessi in combattimenti clandestini o competizioni non autorizzate Approvato definitivamente dal Parlamento l

Dettagli

CAMERA DEI DEPUTATI PROPOSTA DI LEGGE. d iniziativa del deputato BRAMBILLA

CAMERA DEI DEPUTATI PROPOSTA DI LEGGE. d iniziativa del deputato BRAMBILLA Atti Parlamentari 1 Camera dei Deputati CAMERA DEI DEPUTATI N. 308 PROPOSTA DI LEGGE d iniziativa del deputato BRAMBILLA Modifiche al codice penale e altre disposizioni in materia di delitti contro gli

Dettagli

La prevenzione e il contrasto dei reati ambientali. polizia municipale. Normativa, casi pratici, modulistica. Mar c o Ma s s a v e l l i

La prevenzione e il contrasto dei reati ambientali. polizia municipale. Normativa, casi pratici, modulistica. Mar c o Ma s s a v e l l i Mar c o Ma s s a v e l l i La prevenzione e il contrasto dei reati ambientali. Il ruolo della polizia municipale Normativa, casi pratici, modulistica Aggiornato con la Legge 22 maggio 2015, n. 68 Il testo

Dettagli

Direzione. Ordine di servizio n 131/C. Firenze, 31/07/2004. Al Vicecomandante V. Ai Coordinatori d area Agli appartenenti al Corpo.

Direzione. Ordine di servizio n 131/C. Firenze, 31/07/2004. Al Vicecomandante V. Ai Coordinatori d area Agli appartenenti al Corpo. Direzione Ordine di servizio n 131/C Firenze, 31/07/2004 Al Vicecomandante V. Ai Coordinatori d area Agli appartenenti al Corpo Loro sedi Oggetto: Legge 20/07/2004 n. 189. Disposizioni concernenti il divieto

Dettagli

PROGRAMMA DEL CORSO GUARDIE PER IL SERVIZIO DI POLIZIA ECOZOOFILA

PROGRAMMA DEL CORSO GUARDIE PER IL SERVIZIO DI POLIZIA ECOZOOFILA PROGRAMMA DEL CORSO GUARDIE PER IL SERVIZIO DI POLIZIA ECOZOOFILA VOLONTARIA ED OPERATORI DI PROTEZIONE CIVILE FINALITÀ Il Corso organizzato dall A.N.P.A.N.A. OEPA Sezione Provinciale di Cosenza sita in

Dettagli

DISEGNO DI LEGGE d iniziativa del Sen. Pasquale Sollo

DISEGNO DI LEGGE d iniziativa del Sen. Pasquale Sollo DISEGNO DI LEGGE d iniziativa del Sen. Pasquale Sollo INTRODUZIONE DI DISPOSIZIONI PER UNA RAZIONALIZZAZIONE DELLA TUTELA PENALE DELLA FAUNA SELVATICA PROTETTA ONOREVOLI SENATORI. Il presente disegno di

Dettagli

ESTRATTO ESEMPLIFICATIVO

ESTRATTO ESEMPLIFICATIVO ESTRATTO ESEMPLIFICATIVO TUTELA GIURIDICA DEGLI ANIMALI Aspetti sostanziali e procedurali Diritto all Ambiente - Edizioni Segreteria organizzativa: Via Montefiorino n. 10-05100 Terni Tel. 0744/220970;

Dettagli

CODICE PENALE LIBRO SECONDO DEI DELITTI IN PARTICOLARE. TITOLO IX-BIS Dei delitti contro il sentimento per gli animali

CODICE PENALE LIBRO SECONDO DEI DELITTI IN PARTICOLARE. TITOLO IX-BIS Dei delitti contro il sentimento per gli animali CODICE PENALE LIBRO SECONDO DEI DELITTI IN PARTICOLARE TITOLO IX-BIS Dei delitti contro il sentimento per gli animali Art. 544-bis Uccisione di animali Chiunque, per crudeltà o senza necessità, cagiona

Dettagli

Bracconaggio, furto venatorio e maltrattamento

Bracconaggio, furto venatorio e maltrattamento Bracconaggio, furto venatorio e maltrattamento 20 novembre 2013 La fauna selvatica da un punto di vista normativo ha oggi una duplice natura, quella di patrimonio indisponibile dello Stato alla luce della

Dettagli

testo in vigore dal: 1-8-2004 La Camera dei deputati ed il Senato della Repubblica hanno approvato; IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA Promulga

testo in vigore dal: 1-8-2004 La Camera dei deputati ed il Senato della Repubblica hanno approvato; IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA Promulga LEGGE 20 luglio 2004, n.189 Disposizioni concernenti il divieto di maltrattamento degli animali, nonche' di impiego degli stessi in combattimenti clandestini o competizioni non autorizzate. (GU n. 178

Dettagli

GIORNATA DI STUDIO LA DISCIPLINA DEI RIFIUTI E DEGLI SCARICHI NEL TESTO UNICO AMBIENTALE: OBBLIGHI E SANZIONI TRA REGOLE E PRASSI

GIORNATA DI STUDIO LA DISCIPLINA DEI RIFIUTI E DEGLI SCARICHI NEL TESTO UNICO AMBIENTALE: OBBLIGHI E SANZIONI TRA REGOLE E PRASSI Per iscrizioni via web Servizio Tutela Ambiente Infoline Segreteria Organizzativa Dott.ssa Annarosa Spina tel. 0874.604238 Sig. Giuseppe Piano tel. 0874.604248 infoambiente@provincia.campobasso.it Per

Dettagli

Inapplicabilità di fatto dell istituto della tenuità ai crimini contro gli animali

Inapplicabilità di fatto dell istituto della tenuità ai crimini contro gli animali Inapplicabilità di fatto dell istituto della tenuità ai crimini contro gli animali a cura di Dott. Maurizio Santoloci (Direttore Ufficio Legale LAV) Avv. Carla Campanaro (Responsabile Ufficio Legale LAV)

Dettagli

Incontri seminariali faccia a faccia su specifici temi ambientali

Incontri seminariali faccia a faccia su specifici temi ambientali Incontri seminariali faccia a faccia su specifici temi ambientali INTORNO AL TAVOLO CON IL DOCENTE Edizione speciale anche per contributo di studio utile per preparazione a concorsi pubblici, esami e tesine

Dettagli

PARTE TEORICA ILLUSTRATIVA

PARTE TEORICA ILLUSTRATIVA PROGRAMMA DEL CORSO GUARDIE PER IL SERVIZIO DI POLIZIA ECOZOOFILA VOLONTARIA ED OPERATORI DI PROTEZIONE CIVILE FINALITÀ Il Corso organizzato dall A.N.P.A.N.A. OEPA Sezione Provinciale di Salerno sita in

Dettagli

SI RIPORTA DI SEGUITO L INDICE COMPLETO DEL VOLUME DIRITTO ALL AMBIENTE: MANUALE PRATICO DI USO COMUNE PER LA DIFESA GIURIDICA DELL AMBIENTE E DEGLI

SI RIPORTA DI SEGUITO L INDICE COMPLETO DEL VOLUME DIRITTO ALL AMBIENTE: MANUALE PRATICO DI USO COMUNE PER LA DIFESA GIURIDICA DELL AMBIENTE E DEGLI SI RIPORTA DI SEGUITO L INDICE COMPLETO DEL VOLUME DIRITTO ALL AMBIENTE: MANUALE PRATICO DI USO COMUNE PER LA DIFESA GIURIDICA DELL AMBIENTE E DEGLI ANIMALI INDICE - SOMMARIO INDICE - SOMMARIO Introduzione

Dettagli

Trasporto di animali non idonei Breve guida al controllo su strada

Trasporto di animali non idonei Breve guida al controllo su strada Trasporto di animali non idonei Breve guida al controllo su strada A cura di Dott.ssa Christine Hafner Avvocato Carla Campanaro Dott. Roberto Bennati Maggio 2010 Sommario Premessa 4 PROCEDURA E PROVVEDIMENTI

Dettagli

INDICE DEL DIALOGO. A cura di Romolo Balasso consulente libero professionista. Con:

INDICE DEL DIALOGO. A cura di Romolo Balasso consulente libero professionista. Con: D I A L O G H I T E C N O J U s 1 A cura di Romolo Balasso consulente libero professionista Con: avv. Otello Bigolin avvocato penalista dott. Fabio Papa magistrato pubblico ministero Iniziativa promossa

Dettagli

Ministero della Salute. Puppytradeand the italian penalcode. Dr.ssa Gaetana Ferri. Bruxelles - 28 October 2013

Ministero della Salute. Puppytradeand the italian penalcode. Dr.ssa Gaetana Ferri. Bruxelles - 28 October 2013 Ministero della Salute Dipartimento della sanitàpubblica veterinaria, della sicurezza alimentare e degli organi collegiali per la tutela della salute Direzione Generale della Sanitàanimale e dei Farmaci

Dettagli

OFFERTA IN PROMOZIONE PER ISCRITTI ANVU

OFFERTA IN PROMOZIONE PER ISCRITTI ANVU Seminario TECNICA DI POLIZIA GIUDIZIARIA AMBIENTALE Procedure e controlli in materia di rifiuti ed acque anche alla luce delle nuove responsabilità delle persone giuridiche e dei nuovi reati ambientali

Dettagli

INDICE. Parte Prima I PRECEDENTI STORICI: PERCORSI NORMATIVI, DOTTRINALI E GIURISPRUDENZIALI

INDICE. Parte Prima I PRECEDENTI STORICI: PERCORSI NORMATIVI, DOTTRINALI E GIURISPRUDENZIALI Indice VII INDICE Presentazione.... V Parte Prima I PRECEDENTI STORICI: PERCORSI NORMATIVI, DOTTRINALI E GIURISPRUDENZIALI Capitolo Primo LE FONTI NORMATIVE DELLE INVESTIGAZIONI DIFENSIVE 1. Generalità....

Dettagli

I CODICI IN TASCA diretti da R. GAROFOLI

I CODICI IN TASCA diretti da R. GAROFOLI I CODICI IN TASCA diretti da R. GAROFOLI CODICE PENALE e leggi complementari con il coordinamento di Chiara INGENITO e Luigi Edoardo FIORANI INDICE SISTEMATICO VI Premessa INDICE SISTEMATICO COSTITUZIONE

Dettagli

Tutela degli animali: applicazione pratica delle normative per gli organi di Polizia Giudiziaria.

Tutela degli animali: applicazione pratica delle normative per gli organi di Polizia Giudiziaria. Tutela degli animali: applicazione pratica delle normative per gli organi di Polizia Giudiziaria. Seriate 28 febbraio 2013 con il patrocinio degli assessorati al commercio e all ambiente ambiente del Comune

Dettagli

PRONTUARIO SANZIONI Legge regionale 20 luglio 2006, n. 16 "Lotta al randagismo e tutela degli animali di affezione"

PRONTUARIO SANZIONI Legge regionale 20 luglio 2006, n. 16 Lotta al randagismo e tutela degli animali di affezione Provincia di Milano Direzione Centrale Polizia Provinciale e Protezione Civile PRONTUARIO SANZIONI Legge regionale 20 luglio 2006, n. 16 "Lotta al randagismo e tutela degli animali di affezione" Coordinamento

Dettagli

Se l ambulatorio medico veterinario non è a norma, scatta la condanna.

Se l ambulatorio medico veterinario non è a norma, scatta la condanna. www.dirittoambiente.net Commento a sentenza del 25 maggio 2011 del Tribunale penale di Civitavecchia (depositata il 9 luglio 2011) Se l ambulatorio medico veterinario non è a norma, scatta la condanna.

Dettagli

CORSO DI MAGISTRATURA. Le lezioni di Roberto GAROFOLI

CORSO DI MAGISTRATURA. Le lezioni di Roberto GAROFOLI CORSO DI MAGISTRATURA Le lezioni di Roberto GAROFOLI Roberto GAROFOLI DIRITTO PENALE Parte generale e speciale Volume quinto SOMMARIO PARTE II IL REATO CAPITOLO VI LE CIRCOSTANZE DEL REATO 751 1. Le circostanze

Dettagli

QUESTURA DI TORINO UFFICIO PREVENZIONE GENERALE Squadra Cinofili

QUESTURA DI TORINO UFFICIO PREVENZIONE GENERALE Squadra Cinofili QUESTURA DI TORINO UFFICIO PREVENZIONE GENERALE Squadra Cinofili L Organico della Squadra Cinofili della questura di Torino è composto da: 4 UNITA CINOFILE DA ORDINE PUBBLICO/POLIZIA GIUDIZIARIA 4 UNITA

Dettagli

www.dirittoambiente.net

www.dirittoambiente.net www.dirittoambiente.net NESSUN LIMITE PER SALVARE UN ANIMALE IN DIFFICOLTA Giudice di Pace di Offida, sentenza n.1 del 9 gennaio 2012 a cura dell Avv. Carla Campanaro Una recentissima sentenza del Giudice

Dettagli

** NORMATTIVA - Stampa *** http://www.normattiva.it/do/atto/export

** NORMATTIVA - Stampa *** http://www.normattiva.it/do/atto/export Disposizioni concernenti il divieto di maltrattamento degli animali, nonche' di impiego degli stessi in combattimenti clandestini o competizioni non autorizzate. Vigente al: 2-3-2014 La Camera dei deputati

Dettagli

Corso da svolgersi presso le sedi delle pubbliche amministrazioni interessate per gruppi di dipendenti

Corso da svolgersi presso le sedi delle pubbliche amministrazioni interessate per gruppi di dipendenti Un corso storico di Diritto all Ambiente per gli operatori di polizia giudiziaria e gli organi amministrativi di controllo con finalità pratiche procedurali le norme procedurali penali applicate alla normativa

Dettagli

PROPOSTA/DISEGNO DI LEGGE ARMONIZZAZIONE, MODIFICHE E IMPLEMENTAZIONE DELLE DISPOSIZIONI SULLA REPRESSIONE E IL CONTRASTO DEI REATI CONTRO GLI ANIMALI

PROPOSTA/DISEGNO DI LEGGE ARMONIZZAZIONE, MODIFICHE E IMPLEMENTAZIONE DELLE DISPOSIZIONI SULLA REPRESSIONE E IL CONTRASTO DEI REATI CONTRO GLI ANIMALI XVII LEGISLATURA CAMERA DEI DEPUTATI/SENATO DELLA REPUBBLICA PROPOSTA/DISEGNO DI LEGGE ARMONIZZAZIONE, MODIFICHE E IMPLEMENTAZIONE DELLE DISPOSIZIONI SULLA REPRESSIONE E IL CONTRASTO DEI REATI CONTRO GLI

Dettagli

LA SUCCESSIONE DI LEGGI PENALI NEL TEMPO

LA SUCCESSIONE DI LEGGI PENALI NEL TEMPO Cendon / Book Collana diretta da Dario Primo Triolo CENACOLO GIURIDICO: CASI E LEZIONI PENALE 01 LA SUCCESSIONE DI LEGGI PENALI NEL TEMPO Dario Primo Triolo Edizione MARZO 2015 Copyright MMXV KEY SRL

Dettagli

COMUNE DI PIEVE A NIEVOLE Provincia di Pistoia PRONTUARIO SANZIONI AMMINISTRATIVE E PENALI SETTORE VETERINARIO

COMUNE DI PIEVE A NIEVOLE Provincia di Pistoia PRONTUARIO SANZIONI AMMINISTRATIVE E PENALI SETTORE VETERINARIO TABELLA A PRONTUARIO SANZIONI AMMINISTRATIVE E PENALI SETTORE VETERINARIO NORMA VIOLATA SANZIONE COMPETENZE REGOLAMENTO COMUNALE TUTELA DEGLI ANIMALI COMUNE DI PIEVE A NIEVOLE Tenere animali all esterno

Dettagli

Sicurezza Alimentare. La Polizia Giudiziaria. Applicazione dei provvedimenti sanzionatori. I Anno

Sicurezza Alimentare. La Polizia Giudiziaria. Applicazione dei provvedimenti sanzionatori. I Anno Introduzione alla Normativa nazionale ed Europea, in tema di alimenti; Depenalizzazioni dei reati in tema di alimenti. Illecito penale e non nella normativa sanzionatoria vigente; Nozioni su Polizia Amministrativa

Dettagli

Le funzioni di polizia giudiziaria dell Arpa. Le sanzioni amministrative e penali in campo ambientale.

Le funzioni di polizia giudiziaria dell Arpa. Le sanzioni amministrative e penali in campo ambientale. ARPA EMILIA-ROMAGNA Le funzioni di polizia giudiziaria dell Arpa. Le sanzioni amministrative e penali in campo ambientale. Selezione pubblica per collaboratore amministrativo professionale (Cat. D) A cura

Dettagli

Animali: uccisione, maltrattamento, combattimenti, abbandono

Animali: uccisione, maltrattamento, combattimenti, abbandono Animali: uccisione, maltrattamento, combattimenti, abbandono Con la legge n. 189/2004 è stato introdotto nel Codice Penale il TITOLO IX-BIS DEI DELITTI CONTRO IL SENTIMENTO PER GLI ANIMALI il quale modifica

Dettagli

OFFERTA PROMOZIONALE PER LETTORI PINUS CON FORTI SCONTI PER

OFFERTA PROMOZIONALE PER LETTORI PINUS CON FORTI SCONTI PER OFFERTA PROMOZIONALE PER LETTORI PINUS CON FORTI SCONTI PER TECNICA DI POLIZIA GIUDIZIARIA AMBIENTALE EDIZIONE 2016 aggiornata alla luce dei nuovi delitti ambientali, della procedura per la prescrizione

Dettagli

pag. ABBREVIAZIONI... SINTESI ESPOSITIVA DELLA MATERIA TRATTATA... 1 GIURISPRUDENZA E DOTTRINA... 15 CAPITOLO PRIMO

pag. ABBREVIAZIONI... SINTESI ESPOSITIVA DELLA MATERIA TRATTATA... 1 GIURISPRUDENZA E DOTTRINA... 15 CAPITOLO PRIMO pag. ABBREVIAZIONI... XIX SINTESI ESPOSITIVA DELLA MATERIA TRATTATA... 1 GIURISPRUDENZA E DOTTRINA......................... 15 CAPITOLO PRIMO I DELITTI IN MATERIA DI DICHIARAZIONE: ELEMENTI COMUNI 1. I

Dettagli

La nuova normativa sugli istituti di vigilanza, di investigazione privata e sulle guardie giurate

La nuova normativa sugli istituti di vigilanza, di investigazione privata e sulle guardie giurate Paolo CALVO Leonardo MAZZA Carlo MOSCA Giovanni MIGLIORELLI La nuova normativa sugli istituti di vigilanza, di investigazione privata e sulle guardie giurate Presentazione di Antonio MANGANELLI CACUCCI

Dettagli

Il rischio di un affievolimento procedurale dei reati per la tutela giuridica degli animali

Il rischio di un affievolimento procedurale dei reati per la tutela giuridica degli animali Il rischio di un affievolimento procedurale dei reati per la tutela giuridica degli animali L applicazione della non punibilità (no assoluzione ) per la particolare tenuità del fatto non può certo inibire

Dettagli

PROPOSTA DI LEGGE. di iniziativa del Consigliere:

PROPOSTA DI LEGGE. di iniziativa del Consigliere: CONSIGLIO REGIONALE ASSEMBLEA LEGISLATIVA DELLA LIGURIA PROPOSTA DI LEGGE STEFANO QUAINI di iniziativa del Consigliere: Avente a oggetto: MODIFICAZIONI ALLA LEGGE REGIONALE 22 MARZO 2000, N. 23 (TUTELA

Dettagli

www.dirittoambiente.net

www.dirittoambiente.net Le risposte ai quesiti pubblicati sul nostro sito non hanno alcun valore ufficiale e/o legale e sono redatte per soli fini di dibattito culturale e scientifico, come contributo teorico generale senza pretesa

Dettagli

IL REVISORE DEI CONTI DEGLI ENTI LOCALI

IL REVISORE DEI CONTI DEGLI ENTI LOCALI MASTER 2015 IL REVISORE DEI CONTI DEGLI ENTI LOCALI LA FORMAZIONE PROFESSIONALE NECESSARIA PER L ISCRIZIONE ED IL MANTENIMENTO DELLA STESSA NEGLI ELENCHI DELLA PREFETTURA (CREDITI FORMATIVI VALIDI PER

Dettagli

La detenzione di animali esotici

La detenzione di animali esotici La detenzione di animali esotici La Legge regionale n. 89/1990, all articolo 1, definisce gli animali esotici: tutte le specie di mammiferi, uccelli, rettili e anfibi facenti parte della fauna selvatica

Dettagli

INDICE-SOMMARIO. Capitolo Primo L INTERESSE LEGITTIMO: ASPETTI INTRODUTTIVI

INDICE-SOMMARIO. Capitolo Primo L INTERESSE LEGITTIMO: ASPETTI INTRODUTTIVI VII INDICE-SOMMARIO Capitolo Primo L INTERESSE LEGITTIMO: ASPETTI INTRODUTTIVI 1.1. Dalla legge di abolizione del contenzioso amministrativo alla tutela risarcitoria dell interesse legittimo... pag. 1

Dettagli

La collana SISTEMA GAROFOLI comprende: DIRITTO CIVILE Volume I Teorico Volume II Pratico Volume III Giurisprudenziale

La collana SISTEMA GAROFOLI comprende: DIRITTO CIVILE Volume I Teorico Volume II Pratico Volume III Giurisprudenziale SISTEMA GAROFOLI La collana SISTEMA GAROFOLI comprende: DIRITTO CIVILE Volume I Teorico Volume II Pratico Volume III Giurisprudenziale DIRITTO PENALE Volume I Teorico Volume II Pratico Volume III Giurisprudenziale

Dettagli

MODIFICHE ALLA LEGGE REGIONALE 20 GENNAIO 1997, N. 10 NORME IN MATERIA DI ANIMALI DA AFFEZIONE E PREVENZIONE DEL RANDAGISMO

MODIFICHE ALLA LEGGE REGIONALE 20 GENNAIO 1997, N. 10 NORME IN MATERIA DI ANIMALI DA AFFEZIONE E PREVENZIONE DEL RANDAGISMO REGIONE MARCHE 1 ASSEMBLEA LEGISLATIVA DELIBERAZIONE LEGISLATIVA APPROVATA DALL ASSEMBLEA LEGISLATIVA REGIONALE NELLA SEDUTA DEL 14 APRILE 2015, N. 193 MODIFICHE ALLA LEGGE REGIONALE 20 GENNAIO 1997, N.

Dettagli

La Camera dei deputati ed il Senato della Repubblica hanno approvato;

La Camera dei deputati ed il Senato della Repubblica hanno approvato; La Camera dei deputati ed il Senato della Repubblica hanno approvato; IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA la seguente legge: Promulga Art. 1 (Modifiche al codice penale). 1. Dopo il titolo IX del libro II del

Dettagli

www.dirittoambiente.net

www.dirittoambiente.net DOCUMENTI INformazione 2009 E vietato il plagio e la copiatura integrale o parziale di testi e disegni a firma degli autori - Dal volume Tutela Giuridica degli Animali di Maurizio Santoloci e Carla Campanaro

Dettagli

PRESENTA UNA OFFERTA SPECIALE PER GLI ISCRITTI SAPAF

PRESENTA UNA OFFERTA SPECIALE PER GLI ISCRITTI SAPAF PRESENTA UNA OFFERTA SPECIALE PER GLI ISCRITTI SAPAF IL LIBRO "TECNICA DI POLIZIA GIUDIZIARIA AMBIENTALE" (EDIZIONE 2014) PAG. 768 (UTILE COME SUPPORTO DI STUDIO PRATICO ED OPERATIVO SU TEMI PROCEDURALI

Dettagli

Matteo Colombo Esperto in materia di Privacy e D.Lgs. 231/2001, Amministratore Delegato di Labor Project

Matteo Colombo Esperto in materia di Privacy e D.Lgs. 231/2001, Amministratore Delegato di Labor Project Matteo Colombo Esperto in materia di Privacy e D.Lgs. 231/2001, Amministratore Delegato di Labor Project IL MANUALE È AD USO ESCLUSIVO DEI CORSISTI: NE È VIETATA LA RIPRODUZIONE 1 Il D.Lgs. 231/01 Il D.Lgs.

Dettagli

Leghe membro al 22/5/2015 120

Leghe membro al 22/5/2015 120 Leghe membro al 22/5/2015 120 46 34 11 3 Scopo dell OIPA è la tutela e la valorizzazione della natura e dell ambiente, l abolizione della vivisezione e la difesa degli animali da qualsiasi forma di maltrattamento:

Dettagli

IL REVISORE DEI CONTI DEGLI ENTI LOCALI

IL REVISORE DEI CONTI DEGLI ENTI LOCALI MASTER 2015 IL REVISORE DEI CONTI DEGLI ENTI LOCALI LA FORMAZIONE PROFESSIONALE NECESSARIA PER L ISCRIZIONE ED IL MANTENIMENTO DELLA STESSA NEGLI ELENCHI DELLA PREFETTURA (CREDITI FORMATIVI VALIDI PER

Dettagli

COMUNE DI CASTIGLIONE D ADDA (Provincia di Lodi) REGOLAMENTO DI POLIZIA ECOLOGICO-AMBIENTALE

COMUNE DI CASTIGLIONE D ADDA (Provincia di Lodi) REGOLAMENTO DI POLIZIA ECOLOGICO-AMBIENTALE COMUNE DI CASTIGLIONE D ADDA (Provincia di Lodi) REGOLAMENTO DI POLIZIA ECOLOGICO-AMBIENTALE Art. 1 Finalità Fatta salva la legislazione vigente in materia, il presente regolamento ha come scopo di disciplinare,

Dettagli

pag. SINTESI ESPOSITIVA DELLA MATERIA TRATTATA... 1 CAPITOLO PRIMO L ELEMENTO OGGETTIVO

pag. SINTESI ESPOSITIVA DELLA MATERIA TRATTATA... 1 CAPITOLO PRIMO L ELEMENTO OGGETTIVO pag. SINTESI ESPOSITIVA DELLA MATERIA TRATTATA... 1 TESTI LEGISLATIVI... 9 BIBLIOGRAFIA... 13 AVVERTENZA... 19 CASISTICA... 21 CAPITOLO PRIMO L ELEMENTO OGGETTIVO 1. Gli artifici e raggiri... 23 1.1. In

Dettagli

LA GESTIONE DEI RIFIUTI E LA BONIFICA DEI SITI

LA GESTIONE DEI RIFIUTI E LA BONIFICA DEI SITI CORSO DI FORMAZIONE SU: LA GESTIONE DEI RIFIUTI E LA BONIFICA DEI SITI Firenze, 4-12-18-25 giugno 2013 (14,30-18,30) Auditorium C. Ridolfi c/o Banca CR Firenze Via Carlo Magno, 7 PRESENTAZIONE Il corso

Dettagli

Direzione Generale della Prevenzione Sanitaria Ufficio III Coordinamento USMAF. LA POLIZIA SANITARIA Dott. Virgilio COSTANZO

Direzione Generale della Prevenzione Sanitaria Ufficio III Coordinamento USMAF. LA POLIZIA SANITARIA Dott. Virgilio COSTANZO Direzione Generale della Prevenzione Sanitaria Ufficio III Coordinamento USMAF LA POLIZIA SANITARIA Dott. Virgilio COSTANZO UFFICIALI DI POLIZIA GIUDIZIARIA I Medici e il personale Tecnico addetto ai servizi

Dettagli

INDICE CAPITOLO PRIMO RIFLESSIONI SUL CONCETTO DI FRODE NEL DIRITTO PENALE DELL ECONOMIA

INDICE CAPITOLO PRIMO RIFLESSIONI SUL CONCETTO DI FRODE NEL DIRITTO PENALE DELL ECONOMIA INDICE Premessa... pag. 11 CAPITOLO PRIMO RIFLESSIONI SUL CONCETTO DI FRODE NEL DIRITTO PENALE DELL ECONOMIA 1.1 Le frodi fiscali. Evoluzione storica della fattispecie... pag. 13 1.2 Il concetto di frode.

Dettagli

Guardie volontarie e funzioni di PG: nota alla circolare del 15 ottobre 2005 del Ministero dell Interno

Guardie volontarie e funzioni di PG: nota alla circolare del 15 ottobre 2005 del Ministero dell Interno Guardie volontarie e funzioni di PG: nota alla circolare del 15 ottobre 2005 del Ministero dell Interno a cura dell Avv. Valentina Stefutti Il Ministero dell Interno, con nota circolare prot. 1795 del

Dettagli

CAMERA DEI DEPUTATI PROPOSTA DI LEGGE PAOLO NICOLÒ ROMANO, BECHIS, BRESCIA. Istituzione del Garante dei diritti degli animali

CAMERA DEI DEPUTATI PROPOSTA DI LEGGE PAOLO NICOLÒ ROMANO, BECHIS, BRESCIA. Istituzione del Garante dei diritti degli animali Atti Parlamentari 1 Camera dei Deputati CAMERA DEI DEPUTATI N. 1237 PROPOSTA DI LEGGE D INIZIATIVA DEI DEPUTATI PAOLO NICOLÒ ROMANO, BECHIS, BRESCIA Istituzione del Garante dei diritti degli animali Presentata

Dettagli

INDICE-SOMMARIO. Parte Prima EVOLUZIONE STORICA DEL PROCESSO PENALE - LE FONTI CAPITOLO I SISTEMA INQUISITORIO, ACCUSATORIO E MISTO

INDICE-SOMMARIO. Parte Prima EVOLUZIONE STORICA DEL PROCESSO PENALE - LE FONTI CAPITOLO I SISTEMA INQUISITORIO, ACCUSATORIO E MISTO INDICE-SOMMARIO Introduzione... Avvertenze e abbreviazioni... XV XIX Parte Prima EVOLUZIONE STORICA DEL PROCESSO PENALE - LE FONTI SISTEMA INQUISITORIO, ACCUSATORIO E MISTO 1.1.1. Sistemainquisitorioedaccusatorio...

Dettagli

Le competenze delle Aziende USL in materia di maltrattamenti

Le competenze delle Aziende USL in materia di maltrattamenti Legge 189 del 20 luglio 2004 Disposizioni concernenti il divieto di maltrattamento degli animali Le competenze delle Aziende USL in materia di maltrattamenti roberto mattioli massimo romeo Bologna 8 giugno

Dettagli

La responsabilità amministrativa degli enti si estende ai delitti in materia di trattamento dei dati personali. Novità introdotte dal D.l. n. 93/2013.

La responsabilità amministrativa degli enti si estende ai delitti in materia di trattamento dei dati personali. Novità introdotte dal D.l. n. 93/2013. La responsabilità amministrativa degli enti si estende ai delitti in materia di trattamento dei dati personali. Novità introdotte dal D.l. n. 93/2013. Il D.l. 14 agosto 2013, n. 93, entrato il vigore lo

Dettagli

NUOVO TESTO PROPOSTO DALLE COMMISSIONI PERMANENTI 2ª E 3ª RIUNITE

NUOVO TESTO PROPOSTO DALLE COMMISSIONI PERMANENTI 2ª E 3ª RIUNITE Senato della Repubblica XVI LEGISLATURA N. 1908-A/R Relazione orale Relatori Mazzatorta e Bettamio NUOVO TESTO PROPOSTO DALLE COMMISSIONI PERMANENTI 2ª E 3ª RIUNITE (2ª GIUSTIZIA) (3ª AFFARI ESTERI, EMIGRAZIONE)

Dettagli

COMPETENZE DELLE GUARDIE ECOLOGICHE VOLONTARIE ex art. 37 l.r. 32/1982 (Norme per la conservazione del patrimonio naturale e dell'assetto ambientale)

COMPETENZE DELLE GUARDIE ECOLOGICHE VOLONTARIE ex art. 37 l.r. 32/1982 (Norme per la conservazione del patrimonio naturale e dell'assetto ambientale) Direzione Ambiente Settore Sostenibilità, Salvaguardia ed Educazione Ambientale COMPETENZE DELLE GUARDIE ECOLOGICHE VOLONTARIE ex art. 37 l.r. 32/1982 (Norme per la conservazione del patrimonio naturale

Dettagli

INDICE SOMMARIO. Capitolo 1 LA VIOLENZA ENDO-FAMILIARE E LO STALKING

INDICE SOMMARIO. Capitolo 1 LA VIOLENZA ENDO-FAMILIARE E LO STALKING INDICE SOMMARIO Elenco delle principali abbreviazioni... XIX Capitolo 1 LA VIOLENZA ENDO-FAMILIARE E LO STALKING 1.1. Introduzione... 1 1.2. I pregiudizi... 2 1.3. La tutela.... 4 1.4. La mancanza di una

Dettagli

SPECIE ANIMALI NOCIVE : EVOLUZIONE DI UN CONCETTO TRA ZOOLOGIA E GIURISPRUDENZA

SPECIE ANIMALI NOCIVE : EVOLUZIONE DI UN CONCETTO TRA ZOOLOGIA E GIURISPRUDENZA SPECIE ANIMALI NOCIVE : EVOLUZIONE DI UN CONCETTO TRA ZOOLOGIA E GIURISPRUDENZA Dott. Fabio Dall Osso Medico Veterinario e Dottore in Produzioni Animali e Controllo della Fauna Selvatica DEFINIAMO IL TERMINE

Dettagli

LA RIFORMA DEL MERCATO DEL LAVORO Aspetti sostanziali e processuali

LA RIFORMA DEL MERCATO DEL LAVORO Aspetti sostanziali e processuali LA RIFORMA DEL MERCATO DEL LAVORO Aspetti sostanziali e processuali LA RIFORMA DEL MERCATO DEL LAVORO Aspetti sostanziali e processuali Filippo Aiello - Francesco Cipriani - Filippo Maria Giorgi Enzo

Dettagli

L applicazione della responsabilità amministrativa degli Enti ai reati ambientali

L applicazione della responsabilità amministrativa degli Enti ai reati ambientali L applicazione della responsabilità amministrativa degli Enti ai reati ambientali Avv. Dario Soria Ordine dei dottori commercialisti e degli esperti contabili di Roma Roma, 3 Marzo, 2011 White collar crimes

Dettagli

straordinaria e ristrutturazione edilizia degli edifici all interno dei cimiteri periferici (APP. 18/15) (CIG: 5493219BB6)

straordinaria e ristrutturazione edilizia degli edifici all interno dei cimiteri periferici (APP. 18/15) (CIG: 5493219BB6) marca da bollo Allegato n. 1 Modulo domanda di partecipazione Da inserire nella busta 1 recante la dicitura Documentazione Spett.le Comune di Pisa Il sottoscritto Nato a il in qualità di legale rappresentante

Dettagli

PARTE SPECIALE Sezione II. Reati informatici

PARTE SPECIALE Sezione II. Reati informatici PARTE SPECIALE Sezione II Reati informatici PARTE SPECIALE Sezione II Sommario 1.Le fattispecie dei Reati Presupposto (Art. 24 bis del D. Lgs. 231/01)... 3 2.Processi Sensibili... 5 3.Regole generali...

Dettagli

PARTE I. Capitolo I IL PATROCINIO A SPESE DELLO STATO PER I NON ABBIENTI NEL PROCESSO PENALE TRA PASSATO E PRESENTE

PARTE I. Capitolo I IL PATROCINIO A SPESE DELLO STATO PER I NON ABBIENTI NEL PROCESSO PENALE TRA PASSATO E PRESENTE INDICE pag. Prefazione.... XV PARTE I Capitolo I IL PATROCINIO A SPESE DELLO STATO PER I NON ABBIENTI NEL PROCESSO PENALE TRA PASSATO E PRESENTE 1.1. La garanzia costituzionale del diritto di difesa in

Dettagli

Art. 1 Sostituzione dell articolo 2 della legge regionale n. 5 del 2005

Art. 1 Sostituzione dell articolo 2 della legge regionale n. 5 del 2005 Deliberazione legislativa n. 58/2013 2 Art. 1 Sostituzione dell articolo 2 della legge regionale n. 5 del 2005 1. L articolo 2 della legge regionale 17 febbraio 2005, n. 5 (Norme a tutela del benessere

Dettagli

Corso di formazione per operatori di canili mercoledi, 19 settembre 2012

Corso di formazione per operatori di canili mercoledi, 19 settembre 2012 Corso di formazione per operatori di canili mercoledi, 19 settembre 2012 Norme del Codice Civile, Penale, di Procedura Penale relative agli animali di affezione L attività sanzionatoria ed i rapporti con

Dettagli

- I Modelli Organizzativi Dott. Lorenzo G. Pascali lorenzo.pascali@scons.it

- I Modelli Organizzativi Dott. Lorenzo G. Pascali lorenzo.pascali@scons.it La Corporate Governance nelle recenti best practices - I Modelli Organizzativi Dott. Lorenzo G. Pascali lorenzo.pascali@scons.it 27 Febbraio 2012 1 INTRODUZIONE Con il D. Lgs. 231/2001, il legislatore

Dettagli

INDICE. Introduzione. Il sistema penale ai tempi dell internet. La figura del provider tra diritto e processo di LUCA LUPÁRIA... 1

INDICE. Introduzione. Il sistema penale ai tempi dell internet. La figura del provider tra diritto e processo di LUCA LUPÁRIA... 1 INDICE Introduzione. Il sistema penale ai tempi dell internet. La figura del provider tra diritto e processo di LUCA LUPÁRIA... 1 Sezione Prima I PROFILI DI DIRITTO SOSTANZIALE E IL QUADRO EUROPEO Capitolo

Dettagli

L accertamento tributario e procedimento penale

L accertamento tributario e procedimento penale L accertamento tributario e procedimento penale a cura di: Rosario Fortino Avvocato Tributarista in Cosenza fortinoepartners@libero.it Riflessione critica sulla utilizzabilità degli atti di polizia tributaria,

Dettagli

Gli animali:libertà dalla fame e dalla sete

Gli animali:libertà dalla fame e dalla sete Gli animali:libertà dalla fame e dalla sete Gli animali:libertà dalla fame e dalla sete Gli animali:libertà dalla paura e dallo stress Osservazione prolungata dei soggetti Possibile rilievo stereotipie

Dettagli

Un seminario con finalità pratiche procedurali SU DUE TEMI di grande attualità

Un seminario con finalità pratiche procedurali SU DUE TEMI di grande attualità Un seminario con finalità pratiche procedurali SU DUE TEMI di grande attualità 1) Mattina: Rifiuti agricoli (solidi e liquidi) e forestali tra regole di base, disciplina di esclusione e prassi applicative

Dettagli

D.LGS. 231/2001: ADEMPIMENTI NELL AMBITO DELLA COMPLIANCE AZIENDALE Torino, 1 dicembre 2011

D.LGS. 231/2001: ADEMPIMENTI NELL AMBITO DELLA COMPLIANCE AZIENDALE Torino, 1 dicembre 2011 D.LGS. 231/2001: ADEMPIMENTI NELL AMBITO DELLA COMPLIANCE AZIENDALE Torino, 1 dicembre 2011 REATI INFORMATICI (artt. 24bis D. Lgs. 231/2001) Dott. Carlo SALOMONE Gruppo 231 ODCEC Torino Ivrea Pinerolo

Dettagli

INDICE SOMMARIO. Sezione prima PROVA PENALE E GIUSTO PROCESSO (Pietro Silvestri)

INDICE SOMMARIO. Sezione prima PROVA PENALE E GIUSTO PROCESSO (Pietro Silvestri) INDICE SOMMARIO Premessa... vii Sezione prima PROVA PENALE E GIUSTO PROCESSO (Pietro Silvestri) Capitolo I DALLA RIFORMA DELL ART. 111 DELLA COSTITUZIONE ALLA LEGGE N. 63/2001 1.1. Premessa... 3 1.2. La

Dettagli

INDICE PARTE I SPORT E GIUSTIZIA. CAPITOLO 1 I RAPPORTI TRA GIUSTIZIA SPORTIVA E GIUSTIZIA ORDINARIA di Piero Sandulli

INDICE PARTE I SPORT E GIUSTIZIA. CAPITOLO 1 I RAPPORTI TRA GIUSTIZIA SPORTIVA E GIUSTIZIA ORDINARIA di Piero Sandulli INDICE Premessa............................................. Introduzione al tema....................................... XIII XVII PARTE I SPORT E GIUSTIZIA I RAPPORTI TRA GIUSTIZIA SPORTIVA E GIUSTIZIA

Dettagli

GLI ILLECITI AMBIENTALI E LE SANZIONI

GLI ILLECITI AMBIENTALI E LE SANZIONI panoramica sugli illeciti penali e amministrativi: fattispecie e sanzioni Trento, 24 maggio 2012 Sommario 1 ambiente e protezione ambientale: un crescendo di attenzione e di responsabilità 2 panoramica

Dettagli

L ILLECITO TRIBUTARIO

L ILLECITO TRIBUTARIO L ILLECITO TRIBUTARIO Costituisce illecito tributario ogni inosservanza degli obblighi attinenti al rapporto giuridico d imposta. Trattasi di fatti giuridicamente rilevanti da cui l ordinamento tributario

Dettagli

INDICE CAPITOLO I IL PROCEDIMENTO TRIBUTARIO E L EVOLUZIONE DEI RAPPORTI TRA FISCO E CONTRIBUENTE ALLA LUCE DELLO STATUTO DEI DIRITTI DEL CONTRIBUENTE

INDICE CAPITOLO I IL PROCEDIMENTO TRIBUTARIO E L EVOLUZIONE DEI RAPPORTI TRA FISCO E CONTRIBUENTE ALLA LUCE DELLO STATUTO DEI DIRITTI DEL CONTRIBUENTE INDICE Prefazione Prefazione alla seconda edizione Prefazione alla prima edizione Presentazione alla prima edizione CAPITOLO I IL PROCEDIMENTO TRIBUTARIO E L EVOLUZIONE DEI RAPPORTI TRA FISCO E CONTRIBUENTE

Dettagli

nei confronti di: IMPUTATO tratteneva nel territorio dello Stato,in violazione delle disposizioni dello stesso

nei confronti di: IMPUTATO tratteneva nel territorio dello Stato,in violazione delle disposizioni dello stesso SENTENZA N. REPUBBLICA ITALIANA IN NOME DEL POPOLO ITALIANO GIUDICE DI PACE DI ROMA I SEZIONE PENALE DIBATTIMENTALE Il Giudice di Pace dott.ssa CHIASSAI Cristina Alla pubblica udienza del 16.06.2011 SENTENZA

Dettagli

Norme del C.C., C.P., C.C.P. Attività sanzionatoria

Norme del C.C., C.P., C.C.P. Attività sanzionatoria Corso di formazione per operatori di canili martedi, 29 ottobre 2013 Norme del C.C., C.P., C.C.P. Attività sanzionatoria t.p.a.l.l. dr. arch nino garofalo dal Codice di Procedura Penale Titolo III Polizia

Dettagli

OFFERTA IN PROMOZIONE CON SCONTO del 50% PER LE AZIENDE ISCRITTE POLIECO

OFFERTA IN PROMOZIONE CON SCONTO del 50% PER LE AZIENDE ISCRITTE POLIECO Un corso con finalità pratiche procedurali LA NUOVA DISCIPLINA IN MATERIA DI TERRE E ROCCE DA SCAVO DELINEATA DAL D.M. 10 AGOSTO 2012 N. 161. LA DISTINTA DISCIPLINA PER I RIFIUTI DA DEMOLIZIONE E GLI ASPETTI

Dettagli

Gazzetta Ufficiale N. 283 del 3 Dicembre 2010

Gazzetta Ufficiale N. 283 del 3 Dicembre 2010 LEGGE 4 novembre 2010, n. 201 Gazzetta Ufficiale N. 283 del 3 Dicembre 2010 Ratifica ed esecuzione della Convenzione europea per la protezione degli animali da compagnia, fatta a Strasburgo il 13 novembre

Dettagli

Conseguenze processuali della sofferenza animale

Conseguenze processuali della sofferenza animale Conseguenze processuali della sofferenza animale Maurizio Santoloci Magistrato di Cassazione con funzione di Giudice per le indagini preliminari presso il Tribunale di Terni Prima di affrontare la questione

Dettagli

DEMO SI RIPORTANO DI SEGUITO A SCOPO ILLUSTRATIVO ALCUNI BRANI DELL EDIZIONE 2014 DEL VOLUME TUTELA GIURIDICA DEGLI ANIMALI

DEMO SI RIPORTANO DI SEGUITO A SCOPO ILLUSTRATIVO ALCUNI BRANI DELL EDIZIONE 2014 DEL VOLUME TUTELA GIURIDICA DEGLI ANIMALI DEMO SI RIPORTANO DI SEGUITO A SCOPO ILLUSTRATIVO ALCUNI BRANI DELL EDIZIONE 2014 DEL VOLUME TUTELA GIURIDICA DEGLI ANIMALI TUTELA GIURIDICA DEGLI ANIMALI Aspetti sostanziali e procedurali Edizione 2014

Dettagli

VITTIMOLOGIA E POLITICA CRIMINALE: UN MATRIMONIO NECESSARIO

VITTIMOLOGIA E POLITICA CRIMINALE: UN MATRIMONIO NECESSARIO Cendon / Book DIRITTO PENALE PROFESSIONAL VITTIMOLOGIA E POLITICA CRIMINALE: UN MATRIMONIO NECESSARIO Annalisa Gasparre Edizione NOVEMBRE 2014 Copyright MMXIV KEY SRL VIA PALOMBO 29 03030 VICALVI (FR)

Dettagli

Rapporto attività di Vigilanza nella Provincia di Ancona Nuclei Vigilanza Venatoria WWF-Legambiente

Rapporto attività di Vigilanza nella Provincia di Ancona Nuclei Vigilanza Venatoria WWF-Legambiente 2014 Rapporto attività di Vigilanza nella Provincia di Ancona Nuclei Vigilanza Venatoria WWF-Legambiente Si ringrazia per il supporto La Legambiente Marche Il WWF di Ancona Via IV Novembre 78 60018 Montemarciano

Dettagli

Cassazione Penale, sentenza 13 gennaio 2015, n. 950. Fatto

Cassazione Penale, sentenza 13 gennaio 2015, n. 950. Fatto Cassazione Penale, sentenza 13 gennaio 2015, n. 950 Fatto 1. Il tribunale di Vigevano, con la sentenza in epigrafe, ha condannato O.G. alla pena di 1.500,00 Euro di ammenda per il reato (capo a) previsto

Dettagli

MALTRATTAMENTO DI ANIMALI E LEGGI SPECIALI: CONFERME GIURISPRUDENZIALI O QUESTIONI ANCORA APERTE?

MALTRATTAMENTO DI ANIMALI E LEGGI SPECIALI: CONFERME GIURISPRUDENZIALI O QUESTIONI ANCORA APERTE? MALTRATTAMENTO DI ANIMALI E LEGGI SPECIALI: CONFERME GIURISPRUDENZIALI O QUESTIONI ANCORA APERTE? Commento alle sentenze n. 116066 del 26 marzo 2012 e n. 46784 del 21 dicembre 2005 della III Sezione Penale

Dettagli