Accademia di Belle Arti di Roma / A. A. 2013/2014 / Prof. Luciano Fabale. Tecniche di rendering (3DS max) parte 1

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Accademia di Belle Arti di Roma / A. A. 2013/2014 / Prof. Luciano Fabale. Tecniche di rendering (3DS max) parte 1"

Transcript

1 Tecniche di rendering (3DS max) parte 1

2 Premessa Accademia di Belle Arti di Roma / A. A. 2013/2014 / Prof. Luciano Fabale La restituzione fotografica (rendering) di un modello/scenario in 3ds richiede la regolazione di molti elementi; alcuni sono oggetti (fonti luminose, pannelli riflettenti), altri sono le modalità di controllo dell esposizione e dell ambiente che hanno carattere più generale sulla scena. Importante è anche saper creare i materiali, ma utilizzando un motore di rendering con materiali già preimpostati (mental ray, Vray etc ) è sicuramente più facile iniziare a renderizzare con buoni risultati. Altro elemento importante è l hardware, in particolare una buona scheda grafica fa la differenza (ad esempio con il mio portatile riesco ad ottenere dei buoni rendering con il Final Gather Precision impostato su Draft, lo stesso disegno renderizzato su un altro computer a mia disposizione con una scheda grafica scadente ha richiesto l impostazione su High senza tuttavia riuscire ad eguagliare la prestazione - vedi RENDERED FRAME WINDOWS). Bisogna inoltre possedere delle conoscenze fotografiche di base che insieme all aver fatto molte prove con il software diventano strategiche nel settaggio dei parametri, questo perché bisogna tener conto che gli stessi parametri su scenari diversi portano sempre risultati differenti e quindi saper settare velocemente e bene le informazioni è fondamentale. (Uno dei problemi che riscontrerete è proprio il notevole tempo che bisogna spendere per provare, mentre nel disegno se sbagliamo l errore è immediatamente palese nelle prove di rendering ci vogliono da qualche minuto fino anche ad ore per poter vedere gli errori quindi vi consiglio di non provare in maniera irrazionale, ma pianificando le operazioni: una volta che avrete cominciato a raggiungere dei discreti risultati utilizzate quei valori come base per ampliare progressivamente l esperienza con piccole variazioni sui parametri ed aggiungendo di volta in volta un nuovo elemento). In questo breve tutorial (che sicuramente avrà molte lacune vista la complessità dell argomento) cercherò di spiegare le questioni fondamentali che approfondiremo comunque in aula con esercitazioni. Dovrete considerare queste informazioni come una base di partenza da arricchire nel vostro personale percorso di apprendimento/approfondimento del software.

3 INIZIAMO - Dopo aver importato il nostro modello (salvato nei singoli elementi in formato OBJ) e costruito lo scenario, prima di assegnare alle sue varie parti i materiali impostiamo il motore di rendering (menù a tendina Rendering>Render Setup ) nel menù Common (quella che al momento ci interessa maggiormente) della finestra Render Setup scorrendo fino in fondo e cliccando su Assign Renderer e impostando Production su mental ray e ActiveShade su iray. Nella stessa finestra, tornando su, possiamo impostare il formato immagine (Output Size); nelle prove manterremo bassa la risoluzione per velocizzare i tempi, solo quando avremo impostato bene tutti i parametri aumenteremo la risoluzione per un immagine di qualità.

4 MATERIALI A questo punto avremo a disposizione i materiali preimpostati di mental ray che comunque possiamo ulteriormente personalizzare tramite il Material Editor (pulsante in alto a destra sulla barra degli strumenti). Selezioniamo un materiale base cliccando sul pulsante Standard apriamo la finestra Material/Map Brower, scorrendo fino a mental ray e quindi scegliamo un materiale (in questo caso Arch+Design) che trasciniamo sull oggetto a cui va applicato. All interno dell editor di ogni materiale troviamo più opzioni (in alcuni casi come questo anche di più materiali) relative alla lucidità, rifrazione, refrazione, opacità, colore, mappa etc La differenza tra i materiali preimpostati e gli standard è che questi anche senza settarli sono già perfetti; tenete conto che gli standard hanno sempre la stessa interfaccia della finestra editor mentre i preimpostati hanno tutti interfacce differenti, questo contribuisce a rendere caotico il software di per sé già di non facile apprendimento. (Utile: scorrendo con la punta del mouse sui parametri del materiale si apre una finestra con le relative spiegazioni - in inglese).

5 DAYLIGHT - Dopo aver preparato i materiali (ed aver fatto tutte le prove di texturizzazione) passiamo alla fase di regolazione dell illuminazione. Utilizzeremo come fonte di illuminazione principale System>Daylight. (Dopo aver cliccato si aprirà una schermata di conferma alla quale risponderemo si).

6 DAYLIGHT - Posizioniamo sulla vista Top in un punto qualsiasi la fonte luminosa, poi clicchiamo sull icona in vista Front (come in figura) apriamo il menù Modify, selezioniamo Manual e regoliamo con il Pivot la direzione della fonte luminosa aiutandoci con le varie viste. Sempre in Modify impostiamo i parametri Sunlight con mr Sun e Skylight con mr Sky. (Dopo aver cliccato mr Sky si aprirà una schermata di conferma alla quale risponderemo si).

7 ESPOSIZIONE - In caso di esterno (e non solo) le impostazioni di default di Exposure Control già garantiscono un buon risultato, in altri casi conviene cambiare le impostazioni (in particolare negli interni conviene cambiare il parametro mr Photographic Exposure Control con Logarithmic Exposure Control e nel caso regolarne i parametri - in questa situazione bisognerà posizionare dei portali fotometrici - mr Sky Portal dal pannello luci fotometriche - all interno della scena e davanti le finestre accertandoci che la freccia punti verso l interno vedi ILLUMINAZIONE). Nel pannello Exposure Control inoltre troviamo la sezione Atmosphere che ci permette di immettere nella scena ulteriori elementi che contribuiscono ad aumentare il fotorealismo del rendering. Come la nebbia, il volume della luce e l effetto fuoco, regolando o i valori Standard o i valori Layered (dovrete fare molte prove per arrivare all effetto desiderato come d altronde con tutti i settaggi di 3ds).

8 ESPOSIZIONE - Nel caso i parametri di default di mr Photographic Exposure Control non siano sufficienti potete intervenire sui valori fotografici Exposure scegliendo uno dei preset disponibili (illuminazione esterna diurna e notturna, interna diurna e nottura) o intervenendo direttamente (spuntando la casella Photographic exposure) e sul controllo immagine Image Control.

9 ILLUMINAZIONE Le luci, sia fotometriche che standard, ed i mr Sky Portal, sono oggetti al pari di cubi, piramidi, sfere etc, quindi ne possiamo regolare i valori in ogni momento, dopo averli selezionati, nella finestra Modify. Per le luci potremo moficare ombra, intensità luminosa, larghezza del cono, colore della luce etc. (questi dovete provarli tutti, in particolare le opzioni Shadows), per i portali potremo intervenire sulle dimensioni e sull intensità di riflessione principalmente. (Io normalmente faccio degradare la luce verso all interno, quindi se il Daylight ha un intensità diciamo 1 il primo portale sulla finestra avrà 0,5 e quello interno alla stanza di dimensioni minori e leggermente inclinato verso l alto 0,3 dovrete comunque fare molte prove per trovare i vostri settaggi). Un buon rendering è il compendio equilibrato di tutti questi parametri.

10 RENDERED FRAME WINDOWS - Alcuni valori sono regolabili dalla Rendered Frame Window (pulsante in altro a destra sulla barra degli strumenti). I valori in basso sulla finestra se regolati al massimo aumentano la qualità dell immagine, ma in tal caso aumentano anche i tempi di rendering, quindi è importante trovare il giusto compromesso. Se l immagine è sgranata/puntinata alziamo il valore del Final Gather Precision lasciando se possibile gli altri elementi sul valore medio di default per non aumentare troppo i tempi di rendering, se ancora non è accettabile interveniamo sugli altri elementi (precisione immagine, ombra, lucidità di refrazione e rifrazione etc ) perché l importante è comunque che la qualità dell immagine sia buona. PS - Gli elementi regolabili in questa finestra hanno un valore variabile legato alla potenza della scheda grafica del nostro pc (es. un mixer ha determinate prestazioni in rapporto all amplificatore con cui è collegato, se questo ha una potenza di 50W regolando i volumi al massimo sul mixer avremo 50W di uscita, con un amplificatore da 200W lo stesso mixer col volume al massimo restituirebbe 200W e con poco volume 50W).

11 rendering con scheda grafica di bassa qualità con il Final Gather Precision impostato su Draft

12 rendering con scheda grafica di medio/alta qualità con il Final Gather Precision impostato su Draft continua

di tecniche della modellazione digitale computer 3D A.A. 2011/2012 docente Arch. Emilio Di Gristina

di tecniche della modellazione digitale computer 3D A.A. 2011/2012 docente Arch. Emilio Di Gristina 16corso di tecniche della modellazione digitale computer 3D A.A. 2011/2012 docente Arch. Emilio Di Gristina Mental Ray Mental Ray Mental Ray Mental Ray Mental Ray Mental Ray Mental Ray Mental Ray introduzione

Dettagli

Rendering con le HDRI con Vray...

Rendering con le HDRI con Vray... Rendering con le HDRI con Vray... In questo tutorial tratteremo il rendering con Vray con le immagini HDRI (high dynamic range imaging). C'è da dire che non è proprio un mio Tutorial, s'inspira ad uno

Dettagli

A step by step V-ray for Rhinoceros Tutorial

A step by step V-ray for Rhinoceros Tutorial A step by step V-ray for Rhinoceros Tutorial Buongiorno a tutti, Inizio con questo tutorial su V-Ray for Rhino, la scena presente è un interno e utilizzeremo per iniziare una sola luce solare che filtrerà

Dettagli

Partiamo dalla creazione di un semplice testo in 3d, poi aggiungeremo una luce, una camera, un materiale e degli effetti video post.

Partiamo dalla creazione di un semplice testo in 3d, poi aggiungeremo una luce, una camera, un materiale e degli effetti video post. Basi di modellazione by Joyrayd Creazione di un testo 3D Partiamo dalla creazione di un semplice testo in 3d, poi aggiungeremo una luce, una camera, un materiale e degli effetti video post. Andate sul

Dettagli

BMSO1001. Virtual Switch. Istruzioni d uso 02/10-01 PC

BMSO1001. Virtual Switch. Istruzioni d uso 02/10-01 PC BMSO1001 Virtual Switch Istruzioni d uso 02/10-01 PC 2 Virtual Switch Istruzioni d uso Indice 1. Requisiti Hardware e Software 4 1.1 Requisiti Hardware 4 1.2 Requisiti Software 4 2. Concetti fondamentali

Dettagli

Net Render : il rendering distribuito di Cinema 4D su PC/MAC.

Net Render : il rendering distribuito di Cinema 4D su PC/MAC. Net Render : il rendering distribuito di Cinema 4D su PC/MAC. Il rendering di un animazione comporta un notevole dispendio di calcolo, anche se si utilizzano sistemi dual processors (doppio processore).

Dettagli

Usando 64 segmenti e 48 sides, in modo da renderlo più smussato, scalatelo lungo l asse Z, in modo da ottenere l anello.

Usando 64 segmenti e 48 sides, in modo da renderlo più smussato, scalatelo lungo l asse Z, in modo da ottenere l anello. Motori rendering alternativi fotorealistici by Joyrayd Brazil/Mental Ray e illuminazione HDRI Giusto per prendere la mano a Brazil, creiamo un anello. Apriamo Max e facciamo un bel toroide(torus) Usando

Dettagli

MANUALE D USO Agosto 2013

MANUALE D USO Agosto 2013 MANUALE D USO Agosto 2013 Descrizione generale MATCHSHARE è un software per la condivisione dei video e dati (statistiche, roster, ) delle gare sportive. Ogni utente abilitato potrà caricare o scaricare

Dettagli

Figura 1 Figura 2. Figura 3

Figura 1 Figura 2. Figura 3 1 ATTENZIONE!!! per eseguire l aggiornamento alla nuova versione del software, e necessario leggere attentamente le istruzioni qui di seguito elencate: PREPARAZIONE ALL INSTALLAZIONE: Per poter iniziare

Dettagli

GUIDA RAPIDA INSTALLAZIONE E PRIMO UTILIZZO

GUIDA RAPIDA INSTALLAZIONE E PRIMO UTILIZZO GUIDA RAPIDA INSTALLAZIONE E PRIMO UTILIZZO - Settembre 2010 supporto@myphoto.it N. ASSISTENZA CLIENTI - LINEA DIRETTA 800-130 866 Pagina 1 di 7 Gentile Utente, questa breve guida può aiutarla nella prima

Dettagli

UTILIZZARE I SINOTTICI NEL PROGRAMMA DI TELEGESTIONE SWC701

UTILIZZARE I SINOTTICI NEL PROGRAMMA DI TELEGESTIONE SWC701 UTILIZZARE I SINOTTICI NEL PROGRAMMA DI TELEGESTIONE SWC701 GENERALITÁ I sinottici sono disegni che rappresentano graficamente uno o più impianti tecnici. Questi disegni sono completi di tutti gli accessori

Dettagli

Tutorial per il modulo Composizione e tecnica fotografica Un approfondimento sulla fotografia panoramica. Roberto Gonella, Alberto Terragni

Tutorial per il modulo Composizione e tecnica fotografica Un approfondimento sulla fotografia panoramica. Roberto Gonella, Alberto Terragni Tutorial per il modulo Composizione e tecnica fotografica Un approfondimento sulla fotografia panoramica Roberto Gonella, Alberto Terragni INDICE 1. Introduzione... 2 2. Scattare e importare le fotografie...

Dettagli

Laboratorio base di: 19/11/2013. Francesca Biancani. Ravenna, 10 dicembre 2013. Come si accede a Statistics explorer

Laboratorio base di: 19/11/2013. Francesca Biancani. Ravenna, 10 dicembre 2013. Come si accede a Statistics explorer : Francesca Biancani Come si accede a Statistics explorer Dalla piattaforma web ScuoladiStatistica-Lab inserire nome utente e password 1 Come si accede a Statistics explorer Come si accede a Statistics

Dettagli

GB informazioni e freeware

GB informazioni e freeware GB informazioni e freeware Informazioni per PC, internet, software, freeware e tutorial Home Programmi Informazioni Passatempo Siti utili Aggiornamenti sito News Posizione nel sito : Home >> Informazioni

Dettagli

Microsoft PowerPoint 2003. Tutorial

Microsoft PowerPoint 2003. Tutorial Facoltà di Lettere e Filosofia Cdl in Scienze dell Educazione A.A. 2010/2011 Informatica (Laboratorio) Microsoft PowerPoint 2003 Tutorial Author Kristian Reale Rev. 2011 by Kristian Reale Liberamente distribuibile

Dettagli

4.1.1.1 APRIRE UN PROGRAMMA DI FOGLIO ELETTRONICO

4.1.1.1 APRIRE UN PROGRAMMA DI FOGLIO ELETTRONICO 4.1 PER INIZIARE 4.1.1 PRIMI PASSI COL FOGLIO ELETTRONICO 4.1.1.1 APRIRE UN PROGRAMMA DI FOGLIO ELETTRONICO L icona del vostro programma Excel può trovarsi sul desktop come in figura. In questo caso basta

Dettagli

MODULO DOMANDE INDICE

MODULO DOMANDE INDICE INDICE INDICE... 2 IL PROGRAMMA... 3 LA VIDEATA PRINCIPALE... 4 IL MENU FILE... 7 Esportare i file... 9 LA FINESTRA DELLA RISPOSTA... 11 TUTTI I MODI PER INSERIRE IL TESTO... 11 I Collegamenti... 12 MODELLI

Dettagli

Microsoft PowerPoint

Microsoft PowerPoint Microsoft introduzione a E' un programma che si utilizza per creare presentazioni grafiche con estrema semplicità e rapidità. Si possono realizzare presentazioni aziendali diapositive per riunioni di marketing

Dettagli

Mappe concettuali con Cmap Istruzioni base

Mappe concettuali con Cmap Istruzioni base Indice Mappe concettuali con Cmap Istruzioni base Come installare il software Il cruscotto... 1 Creare una mappa concettuale... 3 Inserire link... 5 Inserire immagini... 6 Formattazione della Cmap... 8

Dettagli

Adobe InDesign MiniTUTORIAL Come impostare una brochure con Indesign

Adobe InDesign MiniTUTORIAL Come impostare una brochure con Indesign Adobe InDesign MiniTUTORIAL Come impostare una brochure con Indesign Credo sia utile impostare fin da subito le unità di misura. InDesign > Unità e incrementi Iniziamo poi creando un nuovo documento. File

Dettagli

Guida all utilizzo di Head Mouse e Clikka Mouse Free

Guida all utilizzo di Head Mouse e Clikka Mouse Free Guida all utilizzo di Head Mouse e Clikka Mouse Free HEAD MOUSE 1. Prima di utilizzare il programma assicuriamoci che la webcam sia correttamente installata sul computer. 2. Scarichiamo sul desktop Head

Dettagli

Daz Studio tutorial IV parte. Luci e Ombre

Daz Studio tutorial IV parte. Luci e Ombre Daz Studio tutorial IV parte Luci e Ombre Fino ad ora, abbiamo lavorato senza introdurre alcuna fonte di illuminazione nelle nostre immagini. Per quanto riguarda le luci, ci sono in questo caso due modi

Dettagli

DomKing 2012. v1.0. - Indice - Installazione... pag.2. Guida al programma... pag.4. Funzione Secondo monitor... pag.4. Funzione Orologio... pag.

DomKing 2012. v1.0. - Indice - Installazione... pag.2. Guida al programma... pag.4. Funzione Secondo monitor... pag.4. Funzione Orologio... pag. DomKing 2012 v1.0 - Indice - Installazione... pag.2 Guida al programma... pag.4 Funzione Secondo monitor... pag.4 Funzione Orologio... pag.4 Funzione Timer... pag.4 Funzione Cantici... pag.5 Funzione Registrazione

Dettagli

CORSO DI 3DS MAX+VRAY

CORSO DI 3DS MAX+VRAY @.com..com IL SOFTWARE Realizzato da Autodesk, 3d Studio Max è un programma di grafica vettoriale tridimensionale e animazione particolarmente indicato a quanti vogliano, in maniera assolutamente professionale,

Dettagli

NUOVO PORTALE ANCE. MANUALE per la GESTIONE della HOME PAGE VAI ALL INDICE DEI CONTENUTI

NUOVO PORTALE ANCE. MANUALE per la GESTIONE della HOME PAGE VAI ALL INDICE DEI CONTENUTI NUOVO PORTALE ANCE MANUALE per la GESTIONE della HOME PAGE VAI ALL INDICE DEI CONTENUTI DEI CONTENUTI ACCESSO AL MENU PRINCIPALE PAG. 3 CREAZIONE DI UNA NUOVA HOME PAGE 4 SELEZIONE TIPO HOME PAGE 5 DATA

Dettagli

Quando lanciamo il programma, ci si presenterà la maschera iniziale dove decideremo cosa vogliamo fare.

Quando lanciamo il programma, ci si presenterà la maschera iniziale dove decideremo cosa vogliamo fare. SOFTWARE CELTX Con questo tutorial cercheremo di capire, e sfruttare, le potenzialità del software CELTX, il software free per la scrittura delle sceneggiature. Intanto diciamo che non è solo un software

Dettagli

Utilizzare QuizFaber. liberamente tratto dal sito di Luca Galli, ideatore di QuizFaber. Vincenzo Storace

Utilizzare QuizFaber. liberamente tratto dal sito di Luca Galli, ideatore di QuizFaber. Vincenzo Storace Utilizzare QuizFaber liberamente tratto dal sito di Luca Galli, ideatore di QuizFaber Vincenzo Storace Anno 2011 Sommario Prima di iniziare (Installazione)... 3 La finestra principale del programma...

Dettagli

On-line Corsi d Informatica sul web

On-line Corsi d Informatica sul web On-line Corsi d Informatica sul web Corso base di Windows Università degli Studi della Repubblica di San Marino Capitolo 1 IL DESKTOP Quando si avvia il computer, si apre la seguente schermata che viene

Dettagli

Guida Balabolka. Guida realizzata da : David Barbieri & Lorenzo Ventura (BiblioAID) www.biblioaid.it www.aiditalia.org

Guida Balabolka. Guida realizzata da : David Barbieri & Lorenzo Ventura (BiblioAID) www.biblioaid.it www.aiditalia.org Guida Balabolka Guida alle funzioni e all utilizzo del software Screen Reader Balabolka, basata sulla versione 1.17.0.308 Sito del programmatore: http://www.cross-plus-a.com/balabolka.htm Guida realizzata

Dettagli

REALIZZARE ATTIVITÀ MULTIMEDIALI PERSONA- LIZZATE... CON UN JCLIC

REALIZZARE ATTIVITÀ MULTIMEDIALI PERSONA- LIZZATE... CON UN JCLIC UN PRODOTTO NOTE SULL AUTORE REALIZZARE ATTIVITÀ MULTIMEDIALI PERSONA- LIZZATE... CON UN JCLIC La realizzazione di attività multimediali personalizzate con il software libero JCLIC di Ivana Sacchi La personalizzazione

Dettagli

istruzioni per l uso 1. Che cos è Google Earth

istruzioni per l uso 1. Che cos è Google Earth istruzioni per l uso 1. Che cos è Google Earth Google Earth è un software che permette una navigazione virtuale della Terra. Il programma deve essere installato sul proprio computer e, per poterlo utilizzare

Dettagli

GUIDA UTENTE PRIMA NOTA SEMPLICE

GUIDA UTENTE PRIMA NOTA SEMPLICE GUIDA UTENTE PRIMA NOTA SEMPLICE (Vers. 2.0.0) Installazione... 2 Prima esecuzione... 5 Login... 6 Funzionalità... 7 Prima Nota... 8 Registrazione nuovo movimento... 10 Associazione di file all operazione...

Dettagli

Corso di Rendering (Vray 3.0+3dStudio)

Corso di Rendering (Vray 3.0+3dStudio) L Ordine degli Architetti Pianificatori, Paesaggisti e promuove, per i suoi iscritti, il primo: Corso di Rendering (Vray 3.0+3dStudio) Il Corso, immaginato per un numero di 30 iscritti per ciclo, si articola

Dettagli

GUIDA SELL EDITING MAPPE A COLORI PER WORMS ARMAGEDDON. - Apriamo Paint, ci troveremo davanti ad una schermata come questa :

GUIDA SELL EDITING MAPPE A COLORI PER WORMS ARMAGEDDON. - Apriamo Paint, ci troveremo davanti ad una schermata come questa : GUIDA SELL EDITING MAPPE A COLORI PER WORMS ARMAGEDDON Materiale indispensabile 1 Paint o photoshop 2 - Inventiva e fantasia Creazione mappa con Paint 1 - Il primo passo che dovremo fare sarà creare le

Dettagli

Creazione e gestione file e cartelle. Le finestre e l organizzazione dati

Creazione e gestione file e cartelle. Le finestre e l organizzazione dati Creazione e gestione file e cartelle Le finestre e l organizzazione dati 34 Organizzare i file sul desktop Le icone, i file e le cartelle che abbiamo sul desktop (desktop è la schermata iniziale del PC,

Dettagli

TUTORIAL ELABORAZIONI IMMAGINI LUNARI

TUTORIAL ELABORAZIONI IMMAGINI LUNARI TUTORIAL ELABORAZIONI IMMAGINI LUNARI Questo mini tutorial non vuole certo essere un esaustiva guida su come ottenere delle perfette immagini lunari ma si propone invece quale ausilio per chi, magari,

Dettagli

1 -Introduzione MODULO L1

1 -Introduzione MODULO L1 (A) CONOSCENZA TERMINOLOGICA Dare una breve descrizione dei termini introdotti: Login Logout Desktop Account Sessione di lavoro Processo Applicazione Multitasking WYSIWYG File (B) CONOSCENZA E COMPETENZA

Dettagli

Guida all'uso del CMS (Content Management System, Sistema di Gestione dei Contenuti)

Guida all'uso del CMS (Content Management System, Sistema di Gestione dei Contenuti) GUIDE Sa.Sol. Desk: Rete Telematica tra le Associazioni di Volontariato della Sardegna Guida all'uso del CMS (Content Management System, Sistema di Gestione dei Contenuti) Argomento Descrizione Gestione

Dettagli

Le Proprietà della Barra delle applicazioni e Menu Start di Giovanni DI CECCA - http://www.dicecca.net

Le Proprietà della Barra delle applicazioni e Menu Start di Giovanni DI CECCA - http://www.dicecca.net - Introduzione Con questo articolo chiudiamo la lunga cavalcata attraverso il desktop di Windows XP. Sul precedente numero ho analizzato il tasto destro del mouse sulla Barra delle Applicazioni, tralasciando

Dettagli

Guido d uso sito internet Unione Valdera

Guido d uso sito internet Unione Valdera Guido d uso sito internet Unione Valdera Accesso Area riservata di gestione sito: Inserito nome utente e password vi troverete la schermata di cui sotto con le sezioni del sito in evidenza Cliccando sulla

Dettagli

CREA IL TUO BOOK COVER PLUS con copertina personalizzabile

CREA IL TUO BOOK COVER PLUS con copertina personalizzabile CREA IL TUO BOOK COVER PLUS con copertina personalizzabile Avviare il software Dopo l installazione, clicca due volte sull icona Comparirà la seguente finestra di scelta: presente sul desktop. Per creare

Dettagli

RADIOSITY TUTORIAL. versione originale su: http://www.mvpny.com/radtutmv/radiositytut1mv.html

RADIOSITY TUTORIAL. versione originale su: http://www.mvpny.com/radtutmv/radiositytut1mv.html RADIOSITY TUTORIAL La "Profondità Diffusione" che si imposta nella finesta Settaggi Radiosity (render- >parametri rendering->radiosity) stabilisce quante volte una fonte di illuminazione andrà a riflettersi

Dettagli

Lettore di badge Nexus

Lettore di badge Nexus Lettore di badge Nexus Lettore di tessere magnetiche Nexus Benvenuti nella guida del lettore di tessere magnetiche per PC Nexus. Nexus BadgeReader - 2001-2004 Nexus Technologies s.r.l. Firenze Italia pag.

Dettagli

Realizzare un film con Windows Movie Maker

Realizzare un film con Windows Movie Maker Realizzare un film con Windows Movie Maker La Teca Didattica Movie Maker è un applicazione di Windows poco sfruttata a scuola, ma molto carina e facile da usare per realizzare piccoli film con i compagni

Dettagli

BIBLIO. Fabio Cannone Consulente Software. Settembre 2014. email : fabcanno@gmail.com - http://www.facebook.com/cannonefabioweb

BIBLIO. Fabio Cannone Consulente Software. Settembre 2014. email : fabcanno@gmail.com - http://www.facebook.com/cannonefabioweb Fabio Cannone Consulente Software Settembre 2014 email : fabcanno@gmail.com - http://www.facebook.com/cannonefabioweb BIBLIO è il software per la catalogazione e la gestione del prestito dei libri adottato

Dettagli

Manuale per l'utente per DS150E. Dangerfield May. 2009 V3.0 Delphi PSS

Manuale per l'utente per DS150E. Dangerfield May. 2009 V3.0 Delphi PSS Manuale per l'utente per DS150E 1 INDICE Componente principale..3 Istruzioni per l'installazione....5 Configurazione Bluetooth...26 Programma diagnostico...39 Scrittura della ECU (OBD)..86 Scansione...89

Dettagli

PATENTE EUROPEA DEL COMPUTER 4.0 MODULO

PATENTE EUROPEA DEL COMPUTER 4.0 MODULO PATENTE EUROPEA DEL COMPUTER 4.0 MODULO 2 Uso del Computer e Gestione dei file ( Windows XP ) A cura di Mimmo Corrado MODULO 2 - USO DEL COMPUTER E GESTIONE DEI FILE 2 FINALITÁ Il Modulo 2, Uso del computer

Dettagli

Ultr@ VNC: Guida (parte 1)

Ultr@ VNC: Guida (parte 1) Ultr@ VNC: Guida (parte 1) Vi presento la guida in italiano per l installazione e l utilizzo di Ultra VNC :http://ultravnc.sourceforge.net. Le potenzialità del programma ve le abbiamo già presentate :http://www.femetal.it/9/ultravncrecensione,

Dettagli

TUTORIAL: 30/10/2015. media.disaat@uniba.it

TUTORIAL: 30/10/2015. media.disaat@uniba.it TUTORIAL: COME ACCEDERE E MODIFICARE LA PAGINA WEB DOCENTE RICERCATORE DI UNIBA 30/10/2015 media.disaat@uniba.it INDICE MODALITÀ DI ACCESSO ALLA PAGINA PAG. 3 WEB DOCENTI RICERCATORI dal portale dell Università

Dettagli

STUDIUM.UniCT Tutorial per gli studenti

STUDIUM.UniCT Tutorial per gli studenti STUDIUM.UniCT Tutorial per gli studenti Studium.UniCT Tutorial Studenti v. 6 06/03/2014 Pagina 1 Sommario 1. COS È STUDIUM.UniCT... 3 2. COME ACCEDERE A STUDIUM.UniCT... 3 3. COME PERSONALIZZARE IL PROFILO...

Dettagli

Viste prospettiche in Autocad: Vista Dinamica

Viste prospettiche in Autocad: Vista Dinamica Viste prospettiche in Autocad: Vista Dinamica La rappresentazione tridimensionale in AutoCAD comprende oltre alle viste assonometriche anche quelle prospettiche. Il comando VISTAD (_dview) consente di

Dettagli

BREVE MANUALE DI SOPRAVVIVENZA A WINDOWS 8

BREVE MANUALE DI SOPRAVVIVENZA A WINDOWS 8 BREVE MANUALE DI SOPRAVVIVENZA A WINDOWS 8 Sui nuovi computer della sala insegnanti è stato installato Windows 8 professional, il nuovo sistema operativo di Microsoft. Questo sistema operativo appare subito

Dettagli

DESKTOP. Uso del sistema operativo Windows XP e gestione dei file. Vediamo in dettaglio queste parti.

DESKTOP. Uso del sistema operativo Windows XP e gestione dei file. Vediamo in dettaglio queste parti. Uso del sistema operativo Windows XP e gestione dei file DESKTOP All accensione del nostro PC, il BIOS (Basic Input Output System) si occupa di verificare, attraverso una serie di test, che il nostro hardware

Dettagli

3. Gestione di un sistema operativo a interfaccia grafica (elementi di base) 3.1 Software

3. Gestione di un sistema operativo a interfaccia grafica (elementi di base) 3.1 Software Pagina 29 di 47 3. Gestione di un sistema operativo a interfaccia grafica (elementi di base) 3.1 Software Come abbiamo già detto in precedenza, l informatica si divide in due grandi mondi : l hardware

Dettagli

BMSO1001. Virtual Configurator. Istruzioni d uso 02/10-01 PC

BMSO1001. Virtual Configurator. Istruzioni d uso 02/10-01 PC BMSO1001 Virtual Configurator Istruzioni d uso 02/10-01 PC 2 Virtual Configurator Istruzioni d uso Indice 1. Requisiti Hardware e Software 4 1.1 Requisiti Hardware 4 1.2 Requisiti Software 4 2. Concetti

Dettagli

P-660HW-D Series. Guida Rapida. 802.11g Wireless Gateway ADSL 2 + 4 porte. Versione 3.40 3/2006 Edizione 1

P-660HW-D Series. Guida Rapida. 802.11g Wireless Gateway ADSL 2 + 4 porte. Versione 3.40 3/2006 Edizione 1 P-660HW-D Series 802.11g Wireless Gateway ADSL 2 + 4 porte Guida Rapida Versione 3.40 3/2006 Edizione 1 Panoramica P-660HW-D è un router ADSL che integra uno switch 4 porte e un wireless AP IEEE 802.11g

Dettagli

COME INSERIRE UN PROPRIO AVATAR IN WWW.GIOCOLERIA.ORG

COME INSERIRE UN PROPRIO AVATAR IN WWW.GIOCOLERIA.ORG COME INSERIRE UN PROPRIO AVATAR IN WWW.GIOCOLERIA.ORG Visto che ancora moltissime persone si chiedono come inserire un immagine personale come proprio avatar, (l immagine che compare nei vostri messaggi

Dettagli

TiAxoluteNighterAndWhiceStation

TiAxoluteNighterAndWhiceStation 09/09-01 PC Manuale d uso TiAxoluteNighterAndWhiceStation Software di configurazione Video Station 349320-349321 3 INDICE 1. Requisiti Hardware e Software 4 2. Installazione 4 3. Concetti fondamentali

Dettagli

Login. Gestione contenuto. www.sitofaidate.it

Login. Gestione contenuto. www.sitofaidate.it www.sitofaidate.it Questa guida è stata scritta per utenti di basso/medio livello, guida pratica per chi vede per la prima volta l editor di testo jce i cui riferimenti delle icone sono visibili cliccando

Dettagli

3D STUDIO MAX + VRAY Corso per studenti e professionisti che vogliono specializzarsi nel campo della modellazione tridimensionale e rendering.

3D STUDIO MAX + VRAY Corso per studenti e professionisti che vogliono specializzarsi nel campo della modellazione tridimensionale e rendering. 300 INFO E CONTATTI +39.380.9049170 3D STUDIO MAX + VRAY Corso per studenti e professionisti che vogliono specializzarsi nel campo della modellazione tridimensionale e rendering. Architetti che insegnano

Dettagli

Gateway KNX/DALI 64/16 GW 90872. Manuale utente del Dali Control Service and Comissioning Wizard 1.2.1

Gateway KNX/DALI 64/16 GW 90872. Manuale utente del Dali Control Service and Comissioning Wizard 1.2.1 Gateway KNX/DALI 64/16 GW 90872 Manuale utente del Dali Control Service and Comissioning Wizard 1.2.1 1 Copyright and Notes Il Dali Control Service and Comissioning Wizard 1.2.1 e la relativa documentazione

Dettagli

GUIDA UTENTE WEB PROFILES

GUIDA UTENTE WEB PROFILES GUIDA UTENTE WEB PROFILES GUIDA UTENTE WEB PROFILES... 1 Installazione... 2 Primo avvio e registrazione... 5 Utilizzo di web profiles... 6 Gestione dei profili... 8 Fasce orarie... 13 Log siti... 14 Pag.

Dettagli

COME VENGONO ORGANIZZATI I DOCUMENTI?

COME VENGONO ORGANIZZATI I DOCUMENTI? COME VENGONO ORGANIZZATI I DOCUMENTI? Tutte le informazioni da noi salvate vengono memorizzate sull HARD DISK, sul FLOPPY DISK o sulla chiavetta USB. Una volta salvate le informazioni vengono organizzate

Dettagli

Descrizione dettagliata dell ambiente Access 2007

Descrizione dettagliata dell ambiente Access 2007 01 Descrizione dettagliata dell ambiente Access 2007 Premessa Premettiamo da subito che Microsoft Access risulta essere uno degli applicativi della famiglia di Microsoft Office con una curva di apprendimento

Dettagli

Lezione Power Point. Eleonora Di Maria. Corso di Marketing

Lezione Power Point. Eleonora Di Maria. Corso di Marketing Lezione Power Point Eleonora Di Maria 1 Lezione Power Point 1. Caratteristiche del programma 2. Apertura di un nuovo documento 3. Cambiamento modello da Schema diapositiva - sfondo - titoli - carattere

Dettagli

Personalizza. Page 1 of 33

Personalizza. Page 1 of 33 Personalizza Aprendo la scheda Personalizza, puoi aggiungere, riposizionare e regolare la grandezza del testo, inserire immagini e forme, creare una stampa unione e molto altro. Page 1 of 33 Clicca su

Dettagli

Installazione di Solid Edge ST 4

Installazione di Solid Edge ST 4 Installazione di Solid Edge ST 4 Quella che segue è la possibilità correntemente attiva per consentirvi di esercitarvi a casa. Tale possibilità è riservata esclusivamente agli studenti del Politecnico

Dettagli

Lavorare con PowerPoint

Lavorare con PowerPoint 14 Lavorare con PowerPoint In questo spazio iniziamo a parlare di un programma utile per le presentazioni. PowerPoint è sicuramente un programma molto noto ai comunicatori e a quanti hanno bisogno di presentare

Dettagli

Classe prima sezione e-f Indirizzo Turismo

Classe prima sezione e-f Indirizzo Turismo PROGRAMMA DI INFORMATICA Classe prima sezione e-f Indirizzo Turismo Anno Scolastico 2014-2015 Testo: Flavia Lughezzani-Daniela Princivalle CLIPPY START 1 Corso di informatica per il biennio Edizione HOEPLY

Dettagli

Anno Accademico 2004/2005 Facoltà di Scienze della Comunicazione Corso di Laurea in Comunicazione artistica e multimediale Corso di informatica prof.

Anno Accademico 2004/2005 Facoltà di Scienze della Comunicazione Corso di Laurea in Comunicazione artistica e multimediale Corso di informatica prof. Anno Accademico 2004/2005 Facoltà di Scienze della Comunicazione Corso di Laurea in Comunicazione artistica e multimediale Corso di informatica prof. Eugeni Gruppo di laboratorio prof. Manuppella realizzato

Dettagli

Autoware Ladder Tool (per Arduino ) Basic Tutorial

Autoware Ladder Tool (per Arduino ) Basic Tutorial Per iniziare. Utilizzare il ns. pacchetto Autoware Ladder Tool (in breve Ladder Tool) per Arduino è veramente semplice. Elenchiamo qui di seguito i passi necessari per eseguire la ns. prima esercitazione.

Dettagli

Capitolo 9. Figura 104. Tabella grafico. Si evidenzia l intera tabella A1-D4 e dal menù Inserisci si seleziona Grafico. Si apre la seguente finestra:

Capitolo 9. Figura 104. Tabella grafico. Si evidenzia l intera tabella A1-D4 e dal menù Inserisci si seleziona Grafico. Si apre la seguente finestra: Capitolo 9 I GRAFICI Si apra il Foglio3 e lo si rinomini Grafici. Si crei la tabella seguente: Figura 104. Tabella grafico Si evidenzia l intera tabella A1-D4 e dal menù Inserisci si seleziona Grafico.

Dettagli

P-661H-D Series. Guida Rapida. Security Gateway ADSL 2 + 4 porte. Versione 3.40 Edizione 1 5/2006

P-661H-D Series. Guida Rapida. Security Gateway ADSL 2 + 4 porte. Versione 3.40 Edizione 1 5/2006 P-661H-D Series Security Gateway ADSL 2 + 4 porte Guida Rapida Versione 3.40 Edizione 1 5/2006 Panoramica Per maggiori informazioni su tutte le caratteristiche consultate la User's Guide. Come utilizzare

Dettagli

Guida alla sostituzione di Microsoft Office con Openoffice

Guida alla sostituzione di Microsoft Office con Openoffice Guida alla sostituzione di Microsoft Office con Openoffice Procedura per Windows XP Innanzitutto si dovrà provvedere alla rimozione di Microsoft Off ice. Attraverso il menù Start Entrare nel Pannello di

Dettagli

GUIDA UTENTE BILLIARDS COUNTER (Vers. 1.2.0)

GUIDA UTENTE BILLIARDS COUNTER (Vers. 1.2.0) ------------------------------------------------- GUIDA UTENTE BILLIARDS COUNTER (Vers. 1.2.0) GUIDA UTENTE BILLIARDS COUNTER (Vers. 1.2.0)... 1 Installazione Billiards Counter... 2 Primo avvio e configurazione

Dettagli

Pratica guidata 6 Tablet

Pratica guidata 6 Tablet Pratica guidata 6 Tablet Salvare e organizzare i contenuti Conoscere e usare gli strumenti segnalibri e cronologia web. Salvare un file dal web (Cartella download). Creare album fotografici per organizzare

Dettagli

ISTRUZIONI PER L UTILIZZO DI PuTTY

ISTRUZIONI PER L UTILIZZO DI PuTTY ISTRUZIONI PER L UTILIZZO DI PuTTY Per collegarsi a Sebina bisogna utilizzare PuTTY. PuTTY è un client SSH, Telnet e Rlogin per sistemi operativi Windows. È un programma open-source ed è completamente

Dettagli

Office 2007 Lezione 08

Office 2007 Lezione 08 Word: gli stili veloci e i temi Da questa lezione, iniziamo ad occuparci delle innovazioni che riguardano specificamente Word. Cominceremo parlando di stili e temi. Nella filosofia di questo nuovo Word,

Dettagli

Quinta lezione: Stampare e salvare una mappa

Quinta lezione: Stampare e salvare una mappa Quinta lezione: Stampare e salvare una mappa Stampa e salvataggio in vari formati. Utilizzare il prodotto per inserirlo in relazioni, come base di disegni In questa lezione vedremo come creare una mappa

Dettagli

Comandi di Excel. Tasti di scelta rapida da Barra delle Applicazioni MAIUSC+F12 CTRL+N. dall utente MAIUSC+F1 ALT+V+Z

Comandi di Excel. Tasti di scelta rapida da Barra delle Applicazioni MAIUSC+F12 CTRL+N. dall utente MAIUSC+F1 ALT+V+Z 2.1 Primi passi con Excel 2.1.1 Introduzione Excel è il foglio elettronico proposto dalla Microsoft ed, in quanto tale, fornisce tutte le caratteristiche per la manipolazione dei dati, realizzazioni di

Dettagli

teamspace TM Sincronizzazione con Outlook

teamspace TM Sincronizzazione con Outlook teamspace TM Sincronizzazione con Outlook Manuale teamsync Versione 1.4 * teamspace è un marchio registrato di proprietà della 5 POINT AG ** Microsoft Outlook è un marchio registrato della Microsoft Corporation

Dettagli

BMSO1001. Orchestrator. Istruzioni d uso 02/10-01 PC

BMSO1001. Orchestrator. Istruzioni d uso 02/10-01 PC BMSO1001 Orchestrator Istruzioni d uso 02/10-01 PC 2 Orchestrator Istruzioni d uso Indice 1. Requisiti Hardware e Software 4 1.1 Requisiti Hardware 4 1.2 Requisiti Software 4 2. Concetti fondamentali 4

Dettagli

P-660H-D Series. Guida Rapida. Gateway ADSL 2 + 4 porte. Versione 3.40 Edizione 2 3/2006

P-660H-D Series. Guida Rapida. Gateway ADSL 2 + 4 porte. Versione 3.40 Edizione 2 3/2006 P-660H-D Series Gateway ADSL 2 + 4 porte Guida Rapida Versione 3.40 Edizione 2 3/2006 Panoramica P-660H-D è un router ADSL che integra uno switch 4 porte. Per maggiori informazioni su tutte le caratteristiche

Dettagli

TUTORIAL uso della camera INDIGO & 3D STUDIO MAX Realizzato da Filippo rotatori filipporotatori@hotmail.com ultimo aggiornamento gennaio 2007.

TUTORIAL uso della camera INDIGO & 3D STUDIO MAX Realizzato da Filippo rotatori filipporotatori@hotmail.com ultimo aggiornamento gennaio 2007. TUTORIAL uso della camera INDIGO & 3D STUDIO MAX Realizzato da Filippo rotatori filipporotatori@hotmail.com ultimo aggiornamento gennaio 2007 Parte 2 Render realizzaco con Indigo 0.6 da Filippo Rotatori

Dettagli

Eldy, il computer facile!

Eldy, il computer facile! Eldy, il computer facile! Eldy Lombardia è un programma che fa diventare il computer semplice e amichevole anche per chi non ci si era mai avvicinato prima. Eldy elimina le barriere che rendono difficile

Dettagli

Modulo 2 Uso del computer e gestione dei file

Modulo 2 Uso del computer e gestione dei file Modulo 2 Uso del computer e gestione dei file 2.1.1.1 Primi passi col computer Avviare il computer Windows è il sistema operativo più diffuso per la gestione dei personal computer, facile e amichevole

Dettagli

Software standard Alpi Label Ver. 2.2.0.0

Software standard Alpi Label Ver. 2.2.0.0 Pag. 1 di 16 Manuale utente Software standard Alpi Label Ver. 2.2.0.0 Pag. 2 di 16 1 SOMMARIO Sommario 1 Sommario... 2 2 Specifiche Tecniche... 3 3 Maschera Principale... 4 4 Funzioni menù... 7 Pag. 3

Dettagli

1 Introduzione...1 2 Installazione...1 3 Configurazione di Outlook 2010...6 4 Impostazioni manuali del server... 10

1 Introduzione...1 2 Installazione...1 3 Configurazione di Outlook 2010...6 4 Impostazioni manuali del server... 10 Guida per l installazione e la configurazione di Hosted Exchange Professionale con Outlook 2010 per Windows XP Service Pack 3, Windows Vista e Windows 7 Edizione del 20 febbraio 2012 Indice 1 Introduzione...1

Dettagli

Pratica guidata 9. Cercare, scaricare e installare applicazioni dal web

Pratica guidata 9. Cercare, scaricare e installare applicazioni dal web Pratica guidata 9 Cercare, scaricare e installare applicazioni dal web Cercare, scaricare e installare applicazioni dal web Centro Servizi Regionale Pane e Internet Redazione a cura di Roger Ottani, Grazia

Dettagli

Guida Utente PS Contact Manager GUIDA UTENTE

Guida Utente PS Contact Manager GUIDA UTENTE GUIDA UTENTE Installazione...2 Prima esecuzione...5 Login...7 Registrazione del programma...8 Inserimento clienti...9 Gestione contatti...11 Agenti...15 Archivi di base...16 Installazione in rete...16

Dettagli

Realizzare una presentazione con PowerPoint

Realizzare una presentazione con PowerPoint Realizzare una presentazione con PowerPoint Indice Interfaccia di PowerPoint... 1 Avvio di PowerPoint e creazione di una nuova presentazione... 2 Inserimento di titoli e immagini... 4 Inserimento di altre

Dettagli

(A) CONOSCENZA TERMINOLOGICA (B) CONOSCENZA E COMPETENZA (C) ESERCIZI DI COMPRENSIONE

(A) CONOSCENZA TERMINOLOGICA (B) CONOSCENZA E COMPETENZA (C) ESERCIZI DI COMPRENSIONE (A) CONOSCENZA TERMINOLOGICA Dare una breve descrizione dei termini introdotti: Caselle di testo Caselle di riepilogo Caselle combinate Gruppo di opzioni Pulsanti di comando (B) CONOSCENZA E COMPETENZA

Dettagli

CMS ERMES INFORMATICA

CMS ERMES INFORMATICA 01/07/2014 Guida di riferimento alla pubblicazione di contenuti sul portale Il presente documento costituisce una guida di riferimento all aggiornamento e alla pubblicazione di contenuti sui portali web

Dettagli

Il programma Power Point

Il programma Power Point Il programma Power Point ICT per la terza età Le video lezioni della Fondazione Mondo Digitale Diapositiva Introduzione Power Point In questo argomento del nostro corso affrontiamo il programma Power Point.

Dettagli

Manuale utente del DS150E per Vista. Dangerfield October 2009 V3.0 Delphi PSS

Manuale utente del DS150E per Vista. Dangerfield October 2009 V3.0 Delphi PSS Manuale utente del DS150E per Vista 1 INDICE Componenti principali....3 Istruzioni di installazione....5 Impostazione della comunicazione con il Bluetooth...30 Programma diagnostico...40 File...42 Impostazioni...44

Dettagli

Manuale. Gestione biblioteca scolastica by Rosset Pier Angelo is licensed under a Creative Commons

Manuale. Gestione biblioteca scolastica by Rosset Pier Angelo is licensed under a Creative Commons Manuale Gestione biblioteca scolastica by Rosset Pier Angelo is licensed under a Creative Commons Premessa Gestione Biblioteca scolastica è un software che permette di gestire in maniera sufficientemente

Dettagli

Tema2.0. http://www.timerplus.it

Tema2.0. http://www.timerplus.it Tema2.0 http://www.timerplus.it Definizione Tema è un software che permette di mostrare su uno schermo o lavagna elettronica il titolo di un discorso o di una parte con diversi scenari. E' possibile: Mostrare

Dettagli

Microsoft Power Point - III Lezione

Microsoft Power Point - III Lezione Microsoft Power Point - III Lezione Power Point è un applicazione che permette di creare e visualizzare presentazioni (con diapositive o trasparenze) E un programma WYSIWYG (what you see is what you get)

Dettagli

Importare/esportare la rubrica di Webmail Uniba

Importare/esportare la rubrica di Webmail Uniba Centro Servizi Informatici Importare/esportare la rubrica di Webmail Uniba La presente guida ha la finalità di fornire le indicazioni per: Esportare/Importare la rubrica Webmail di Horde pg.2 Rimuovere

Dettagli