PROGRAMMA DEI CORSI DI FORMAZIONE LIA.

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "PROGRAMMA DEI CORSI DI FORMAZIONE LIA. www.laboratoriolia.com"

Transcript

1 PROGRAMMA DEI CORSI DI FORMAZIONE LIA 2015

2 Autodesk 3D Studio Max per l'architettura ed il design CORSO DI LIVELLO 1 3D Studio Max è da anni uno degli standard per la modellazione, il rendering e l'animazione digitali. Il corso sarà orientato alla comprensione delle funzioni principali e all'apprendimento delle metodologie di sviluppo digitale per la rappresentazione di tematiche proprie dell'architettura e del design. Gli argomenti principali trattati nel corso saranno: Interfaccia utente Struttura logica della modellazione Funzioni di importazione/esportazione Le primitive geometriche "forme" e tridimensionali Sotto-oggetti e loro funzioni/gestione Il sistema di illuminazione base (luci omni/spot/direct/area) Il sistema di ripresa base Il sistema di applicazione dei materiali Tecniche di rendering Il modulo di rendering base scanline e mental ray Organizzazione della scena e progetto Funzioni base di animazione Tutte le tematiche saranno trattate nell'ottica del progetto di architettura e di design.

3 Autodesk 3D Studio Max per l'architettura ed il design CORSO DI LIVELLO 2 Il corso sarà impostato come proseguo del corso di livello 1, ma al tempo stesso risulterà accessibile agli allievi che hanno già appreso in altra forma le funzioni base del programma. Saranno obiettivi del corso il perfezionamento di tutte le funzioni avanzate legate ai materiali, all'illuminazione, alla modellazione e all'animazione. Moduli interni aggiuntivi di 3D Studio Max Funzioni avanzate di modellazione Entità geometriche evolute, il sistema degli AEC Editing avanzato degli oggetti Il sistema di illuminazione fotometrico L'editing delle tracce per l'animazione Tecniche avanzate di rendering con scanline e mental ray I plug-in, sistema e regole principali Organizzazione avanzata della scena e del progetto Funzioni avanzate per il trattamento dei materiali Tecniche di regia Tecniche di animazione avanzate Tutte le tematiche saranno trattate nell'ottica del progetto di architettura e di design.

4 CORSO REVIT UNIFI DIDA KICKSTART 4 LEZIONI DA 2 ORE ELENCO DEGLI ARGOMENTI DELLE LEZIONI LEZIONE 1 Presentazione del docente Conoscenza degli allievi Comunicazione orario e calendario corso Organizzazione delle lezioni Introduzione alla progettazione parametrica e metodo di gestione BIM Spiegazione interfaccia grafica di Revit e logica del programma Inserimento muri Inserimento livelli Esempi ed esercizi sugli argomenti trattati. LEZIONE 2 Inserimento pavimenti Inserimento di componenti semplici; comandi copia, ruota, matrice. Copia degli elementi nei livelli Esempi ed esercizi sugli argomenti trattati. LEZIONE 3 Inserimento tetti da perimetro e da estrusione Inserimento di controsoffitti Inserimento di cavedi Esempi ed esercizi sugli argomenti trattati LEZIONE 4 Inserimento di scale Inserimento delle ringhiere Primo approccio con le sezioni Esempi ed esercizi sugli argomenti trattati.

5 CORSO REVIT UNIFI DIDA IN DEPTH L1 4 LEZIONI DA 2 ORE ELENCO DEGLI ARGOMENTI DELLE LEZIONI LEZIONE 1 Presentazione del docente Conoscenza degli allievi Comunicazione orario e calendario corso Organizzazione delle lezioni Muri: modifica profilo, estendi/riduci, sposta, copia, ruota. Modifica muri: raccorda con smusso, dividi, dividi con spazio, aperture muri rettilinei e curvi Comando allinea Esempi ed esercizi sugli argomenti trattati. LEZIONE 2 Creazione di muri personalizzati Creazione e modifica delle facciate continue Creazione e modifica di pavimenti e freccia di inclinazione Aperture verticali e perpendicolari. Esempi ed esercizi sugli argomenti trattati. LEZIONE 3 Menu struttura: creazione di griglia, pilastri, fondazioni, travi e travi reticolari. Esempi ed esercizi sugli argomenti trattati. LEZIONE 4 Creazione di prospetti e sezioni e personalizzazione elementi annotazione. Creazione e personalizzazione tavole tecniche. Inserimento elementi creati e stili di visualizzazione. Impostazioni di stampa. Esempi ed esercizi sugli argomenti trattati.

6 CORSO REVIT UNIFI DIDA IN DEPTH L2 4 LEZIONI DA 2 ORE ELENCO DEGLI ARGOMENTI DELLE LEZIONI LEZIONE 1 Presentazione del docente Conoscenza degli allievi Comunicazione orario e calendario corso Organizzazione delle lezioni Quotatura delle piante Creazione di prospetti e prospettive, personalizzazione della visualizzazione Gestione di aree e locali: colorazione delle zone e legenda locali Creazione abaco locali. Esempi ed esercizi sugli argomenti trattati. LEZIONE 2 Inserimento mappa topografica 3d da cad Creazione della superficie topografica e principali comandi associati. Esempi ed esercizi sugli argomenti trattati. LEZIONE 3 Introduzione al rendering Impostazioni di localizzazione, nord reale Esecuzione rendering varie viste e caratteristiche principali. Esempi ed esercizi sugli argomenti trattati. LEZIONE 4 Luce solare: esempi ed applicazioni Luci sole e impostazioni rendering Creazione di un filmato e relativa esportazione in formato avi Collegamento tra file Revit e impostazioni Esempi ed esercizi sugli argomenti trattati

7 Maxon Cinema 4D per l'architettura ed il design CORSO DI LIVELLO 1 Maxon Cinema 4D è un software con una rapida curva di apprendimento, permette di raggiungere ottimi livelli di produttività in breve tempo. Il corso sarà orientato alla comprensione delle funzioni principali e all'apprendimento delle metodologie di sviluppo digitale per la rappresentazione di tematiche proprie dell'architettura e del design. Gli argomenti principali trattati nel corso saranno: Interfaccia utente Struttura logica della modellazione Funzioni di importazione/esportazione Sistema di modellazione, la logica di costruzione La preparazione della scena Il sistema di illuminazione Il sistema di ripresa Il sistema di applicazione dei materiali Tecniche di rendering Il modulo di rendering e le sue impostazioni Organizzazione della scena e progetto Funzioni base di animazione Tutte le tematiche saranno trattate nell'ottica del progetto di architettura e di design.

8 Maxon Cinema 4D per l'architettura ed il design CORSO DI LIVELLO 2 Maxon Cinema 4D è un software con una rapida curva di apprendimento, permette di raggiungere ottimi livelli di produttività in breve tempo. Questo corso prosegue e completa il corso di livello 1 su questo software, è comunque pensato e strutturato per permettere l accesso anche ad allievi che hanno avuto la prima formazione su questo programma in forma autonoma. Il corso sarà orientato alla comprensione delle funzioni principali e all'apprendimento delle metodologie di sviluppo digitale per la rappresentazione di tematiche proprie dell'architettura e del design. Gli argomenti principali trattati nel corso saranno: Moduli interni aggiuntivi di Cinema 4D Funzioni avanzate di modellazione Strumenti avanzati per il texturing: projection man Editing avanzato degli oggetti Il sistema di illuminazione fotometrico L'editing dell'animazione Tecniche avanzate di rendering I plug-in, sistema e regole principali Organizzazione avanzata della scena e del progetto Funzioni avanzate per il trattamento dei materiali Tecniche di regia Tecniche di animazione avanzate Tutte le tematiche saranno trattate nell'ottica del progetto di architettura e di design.

9 Mcneel Rhinoceros 3D + Grass Hopper Il corso è dedicato all apprendimento del plug-in Grass Hopper in abbinamento al software di modellazione NURBS Mcneel Rhinocerso 3D. Scopo del corso è l apprendimento delle nozioni base di Grasshopper con specifici approfondimenti sulle le metodologie della progettazione parametrica e le tecniche di modellazione algoritmica per la generazione di forme complesse in architettura e design. Il corso richiede una conoscenza base di Mcneel Rhinoceros 3D per iniziare l uso del Plug-in Grasshopper. Gli argomenti principali trattati nel corso saranno: Premesse base per la modellazione in Rhinoceros 3D Caratteristiche fondamentali della geometria digitale Concetti di modellazione parametrica Installazione del plug-in e personalizzazione Struttura dell interfaccia di Grasshopper Procedure base di modellazione parametrica Definizione di modelli utilizzabili: architettura Definizione di modelli utilizzabili: design Organizzazione avanzata della scena e del progetto Funzioni di integrazione dei modelli parametrici in Rhinoceros Tecniche di organizzazione del progetto con elementi parametrici Tecniche di importazione ed esportazione Funzioni di esportazione per la prototipazione e la realizzazione di modelli fisici Tutte le tematiche saranno trattate nell'ottica del progetto di architettura e di design. N.B. Il plug-in Grasshopper NON è compatibile e quindi NON utilizzabile con le versioni Mac/OS di Mcneel Rhinoceros, per gli utenti Apple si consiglia VIVAMENTE l installazione di sistema operativo Windows in partizione separata e corrispondente installazione di Mcneel Rhinoceros 3D per Windows. CORSO NOTEBOOK BASED: gli allievi partecipano con il proprio portatile, non è prevista la partecipazione di allievi privi di un proprio portatile.

10 ADOBE PHOTOSHOP PER L ARCHITETTURA ED IL DESIGN CORSO KICKSTART Photoshop è un programma fondamentale per la realizzazione e il completamento degli elementi grafici di ogni progetto, per presentare e rappresentare le proprie idee. Sarà un corso introduttivo alle funzioni di Adobe Photoshop con particolare riferimento all'uso nelle applicazioni di architettura e design (ma non solo!), con riferimento al ritocco di immagini di rendering statico, all'aggiunta di elementi accessori (come il verde, i passanti, l'arredo urbano, ecc.). Gli argomenti principali trattati nel corso saranno: - Interfaccia utente, cenni di base sul programma - Impostazioni personalizzate, usare al meglio i tool - Maschere e selezioni, gestione e trasformazione dei layer - Il ritocco fotografico (regolazione delle immagini: luminosità, contrasto, saturazione, curve) - Fotoinserimenti, organizzazione della scena e del progetto - Elementi accessori: sagome, vegetazione, sfondi (come realizzarli e come usarli) CORSO NOTEBOOK BASED: gli allievi partecipano con il proprio portatile, non è prevista la partecipazione di allievi privi di un proprio portatile.

11 ADOBE PHOTOSHOP PER L ARCHITETTURA ED IL DESIGN CORSO IN DEPTH Photoshop è un programma fondamentale per la realizzazione e il completamento degli elementi grafici di ogni progetto, per presentare e rappresentare le proprie idee. Il corso sarà orientato verso coloro che già possiedono conoscenze di base del software e vogliono approfondire particolari tecniche sia nella produzione che presentazione di lavori per l'architettura e il design (ma non solo!). Il corso è dedicato in particolare alle tecniche avanzate di ritocco, controllo dei livelli, gestione del progetto grafico, composizione grafica e controllo del colore, creazione e articolazione della tavola grafica, tecniche di arricchimento dell'immagine di rendering. Gli argomenti principali trattati nel corso saranno: - Studio sul colore, teoria sulla prospettiva, luci e ombre. - Texture come realizzarle e come usarle per arricchire l'immagine - Impostazioni tavoletta grafica, tecniche di Matte Painting - Il ritocco dei rendering, filtri ed effetti artisti, salvataggio ed ottimizzazione del lavoro, customizzare e creare nuovi pennelli. - Disegno digitale (pittura e riempimenti), tecniche ed esempi - Tips & Tricks: suggerimenti e trucchi per presentare tavole finali (tecniche di stampa). CORSO NOTEBOOK BASED: gli allievi partecipano con il proprio portatile, non è prevista la partecipazione di allievi privi di un proprio portatile.

12 ADOBE CAMERA RAW DALLA RIPRESA ALLA STAMPA DIGITALE DI IMMAGINI Il corso sarà orientato alla comprensione delle funzioni principali e all'apprendimento delle metodologie di sviluppo digitale delle immagini per la rappresentazione di tematiche proprie dell'architettura. Gli argomenti principali trattati nel corso saranno: Formati fotografici digitali Raw, Tiff, Jpeg, vantaggi del formato RAW, Formato DNG Lʼesposizione digitale e la lettura dellʼistogramma sulla fotocamera La corretta esposizione digitale Gamma dinamica e spazi di colore (srgb - Adobe RGB) Conservazione dei dettagli luminosi Gestione del flusso di Importazione immagini Importazione di foto con Bridge Modifiche base dellʼimmagine Interfaccia ACR Apertura di una singola immagine Aperture di più immagini Il pannello base Impostazioni di Camera Raw Lʼistogramma e lʼesposizione digitale (avvertimento alte luci e ombre) Bilanciamento del bianco Esposizione, Contrasto, Recupero (luci e ombre), Bianchi e Neri, Luce di schiarita Luminosità e differenza dallʼesposizione, Chiarezza, Vividezza e Saturazione Altri pannelli Il pannello Curva di Viraggio Il pannello Dettagli (Nitidezza-Riduzione disturbo) Il pannello HSL/Scala di grigio Il pannello correzione lente (Distorsione lente-aberrazione Cromatica-Vignettatura) Il pannello calibrazione fotocamera Salvataggio di valori predefiniti Strumenti di Camera Raw Zoom e Mano Bilanciamento del colore attraverso ColorChecker Campionatore Colore Taglierina Raddrizza foto Rimozione polvere sensore Rotazione Opzioni flusso Camera Raw Salvataggio delle immagini da Camera Raw La stampa Apertura delle immagini in Photoshop Controllo risoluzione e nitidezza Impostazione stampante - formato di stampa Gestione colore Dimensione immagine

13 CORSO DI BLENDER 3D - KICK START Introduzione: Nel parco sempre più vasto dei software per la modellazione ed il rendering si distingue sotto licenza GPL il programma Blender 3D. Sviluppato dalla Blender Foundation il software si avvale di elementi tecnici di assoluta avanguardia che, sviluppati dalla comunità open, spesso anticipano di vari mesi gli aggiornamenti dei software commerciali concorrenti. Blender è uno dei pochi pacchetti 3D che vanta un motore di rendering unbiased integrato con calcolo GPU; i continui e molto frequenti aggiornamenti, lo sviluppo di moduli aggiuntivi, la stabilità su qualsiasi piattaforma (windows, mac, linux), il supporto di una comunità vastissima e la possibilità di utilizzo gratuito anche in ambito professionale ne fanno il programma 3D più utilizzato al mondo. In questa sede siamo a proporre un corso di apprendimento di questo software finalizzato all'impiego nel campo architettonico per la realizzazione di modelli tridimensionali e visualizzazioni statiche di elevata qualità. Il corso si suddividerà in lezioni frontali per un totale di 3 lezioni settimanali di 2,40 ore ciascuna. Dotazione minima per la partecipazione: per la partecipazione è necessario essere forniti di un computer portatile di adeguata potenza di calcolo, processori Intel centrino o superiori, 1 Gb ram o superiori Programma del corso KS: Breve illustrazione degli obbiettivi del corso. Breve comunicazione circa le modalità e le finalità; strumenti necessari e sistema di apprendimento. Introduzione al programma Blender 3D versione 2.69: alcuni lavori realizzati / installazione e scaricamento versioni 32 / 64 bit interfaccia: pannelli e personalizzazione / unità di misura Importazione / esportazione da e verso altri formati ( standard CAD ) Comandi principali: muovi / ruota / scala / i pivot e i cursori 3D / gestione degli snap / gestione dei layer / i due mondi: object mode ed edit mode / le entità fondamentali: vertici, bordi, faccia Modellazione di base: Modellazione di una piccola abitazione da un progetto bidimensionale realizzato al CAD: pareti / aperture / copertura Modellazione di dettaglio: scale / infissi / gronde (strumenti curve) / tegole / ringhiere / altri dettagli. Cenni sulla renderizzazione: il motore di rendering interno di tipo unbiased cycle / scelta del formato di rendering / illuminare una scena: luce solare / l'addon sun position /sorgenti di luce alternative ( area light, spot, point) / gestione delle ombre / luce diffusa ( illuminazione globale) / Global Illumination Materiali base: creare un materiale: parametri di base / materiali tipo diffuse (Colore) / materiali lucidi / metallici / materiali trasparenti / rifrangenti / assegnare un materiale ad un oggetto

14 CORSO DI BLENDER 3D - IN DEPTH Introduzione: Il corso si propone di illustrare le modalità per raggiungere risultati fotorealistici nel campo del rendering architettonico. Successivamente all'applicazione dei contenuti appresi nel corso base, verranno illustrate le modalità per aggiungere elementi di qualità alla scena 3D ai fini della produzione di immagini di qualità professionale. Il corso si suddividerà in lezioni frontali per un totale di 3 lezioni settimanali di 2,40 ore. Dotazione minima per la partecipazione: Frequenza del corso kick start. Per la partecipazione è necessario essere forniti di un computer portatile di adeguata potenza di calcolo, processori Intel centrino o superiori, 1 Gb ram o superiori. Programma del corso in depth: Breve illustrazione degli obbiettivi del corso. Breve comunicazione circa le modalità e le finalità; strumenti necessari e sistema di apprendimento. Materiali avanzati: il node editor dei materiali / le textures / le textures procedurali / uso delle textures per i materiali / brillantezza / rugosità / riflessione / Mappatura di un materiale avanzato / coordinate UV / svolgimento delle coordinate UV / Materiali mask tramite uso del canale alpha / alberi / persone / fogliame Elmenti di dettaglio: vegetazione 3d: erba tramite particle system / alberi tramite l'addon sapling / rampicanti 3d tramite l'addon ivy generator I modificatori: Mirror / array / modellazione di particolari tramite displacement / bevel Il rendering avanzato: apparecchi fotografici / obiettivi fotografici / depth of field / controllo negativo virtuale raw Utilizzo di modelli esistenti: banche dati modelli e materiali / importazione e inserimento / creazione di librerie Resa finale: setting ed ottimizzazione del path tracing Link utili e risorse: / /

15 ADOBE INDESIGN PER L ARCHITETTURA ED IL DESIGN CORSO KICKSTART CORSO NOTEBOOK BASED: gli allievi partecipano con il proprio portatile, non è prevista la partecipazione di allievi privi di un proprio portatile. LEZIONE 1 - Conoscere L area di lavoro, barra e finestre degli strumenti, menù e pannelli - Creare un documento con in design (ex-novo o attraverso l uso di modelli) - Impostare e modificare un formato - Inserire immagini e testi - LEZIONE 2 - Creare delle pagine mastro - Servirsi righelli e griglie per creare un layout - Numerare le pagine - Gestire i livelli e collegamenti LEZIONE 3 - Formattare un testo (stili di paragrafo e di carattere, allineamenti, interlinea, crenatura e avvicinamento, concatenazione di testo, Trova/ Sostituisci, correzioni ortografiche e note LEZIONE 4 - Salvare un documento (estensioni, esportazioni) - Creare un pacchetto - Stampare un documento

16 ADOBE INDESIGN PER L ARCHITETTURA ED IL DESIGN CORSO IN DEPTH CORSO NOTEBOOK BASED: gli allievi partecipano con il proprio portatile, non è prevista la partecipazione di allievi privi di un proprio portatile. Il corso fornisce approfondimenti per tutti gli utilizzatori di Indesign che vogliono utilizzare funzioni avanzate di impaginazione e costruzione grafica applicabili alla creazione di brochure, portfolio e tavole grafiche. Il corso sarà incentrato sui temi dell'architettura e del design e toccherà in particolare i seguenti punti: Lezione 1 1. Introduzione ad Adobe Indesign CC Nozioni di base sull area di lavoro 3. Creazione di nuovi documenti 4. Area di lavoro 5. Finestra strumenti 6. Le pagine e le pagine affiancate Lezione 2 7. Righelli, guide, griglie ed unità di misura 8. Layout di cornici e pagine 9. Tracciati e forme 10. Colore e trasparenza 11. Inserimento di elementi grafici 12. Operazioni con cornici ed oggetti Lezione Livelli 14. Pagine mastro 15. Testo 16. Composizione tipografica 17. Tabelle 18. Creare un indice Lezione Creazione di un libro 20. Esportare contenuti per EPUB 21. Esportazione in Adobe PDF 22. Esportare in formato JPEG 23. Stampa

17 Adobe After Effects e Premiere per l architettura ed il design corso Kickstart After Effects è un programma per il compositing di videoclip tra i più diffusi a livello amatoriale e professionale; la potenza dei filtri, le possibilità di espansione tramite validi plugins ne fanno inoltre uno strumento sempre più spesso impiegato anche per la postproduzione di immagini statiche. Il limite per il neofita può essere rappresentato da un'interfaccia ramificata che può apparire poco intuitiva. Il corso vuole essere un valido supporto per un approccio facilitato alle funzioni base e alle potenzialità del software, affrontando inoltre temi non meno importanti quali interazione con altri programmi (in particolar modo con la famiglia Adobe), formati di salvataggio e tutti gli argomenti fondamentali per arrivare a svolgere un lavoro nella maniera più professionale possibile, introducendo i primi fondamenti del mondo della motion graphic. Partendo dalla manipolazione dei filmati si procederà alle funzioni fondamentali per l'animazione sfruttando le funzioni base del programma fino alla scelta migliore delle opzioni d'esportazione per l'editing.

18 Adobe After Effects e Premiere per l architettura ed il design corso In Depth. Il corso si rivolge a quanti, provenienti dal corso base o da un personale percorso formativo, necessitino di conoscenze avanzate nell'ambito della postproduzione e, in particolar modo, dell'animazione. Partendo dalla light animation o semianimazione in After Effects si introdurranno concetti basilari per l'animazione independentemente dal programma utilizzato, sia in ambito bidimensionale che tridimensionale. Verranno studiate sia l'animazione di cose e paesaggi sia quella di personaggi interagenti in un contesto architettonico o prettamente grafico. Il corso quindi non si limiterà all'esposizione di informazioni relative al funzionamento del programma, ma esaminerà una serie di nozioni fondamentali per l'impiego di immagini fotografiche, disegni e rendering in scenari in movimento, mostrando così valide alternative alla difficoltà di calcolo tipica dell'animazione 3D che rappresentino un ingresso nel mondo della motion graphic.

19 Autodesk ECOTECT KICK START 4 LEZIONI DA 2 ORE Obbiettivi del corso Il corso si articola in 4 incontri di didattica frontale costituiti da materiale concettuale ed esercizi pratici della durata di 2 ore ciascuno e si prefigge, di introdurre i suoi partecipanti, verso specifiche pratiche di simulazione della capacità energetica dell edificio. Queste pratiche, internazionalmente note sotto l acronimo BPS (building perfomance simulation), investono quelle tecniche di modellizzazione, volte alla ricostruzione di un ambiente virtuale, al fine di simularne il comportamento energetico, in uno specifico lasso temporale, attraverso l inserimento di variabili, di parametri geometrici, costruttivi e di condizioni climatiche locali. Utile veicolo di introduzione a questi argomenti ѐ il software Autodesk Ecotect Analysis. Questo strumento, nella classificazione dei diversi codici di calcolo, per la prestazione energetica dell edificio, rientra nei cosidetti metodi dinamici ovvero, in quella categoria di programmi informatici, in grado di calcolare il comportamento energetico nelle sue variazioni istantanee, in relazione alle variazioni delle condizioni climatiche esterne ed interne, per mezzo di banche dati climatici su base oraria. L obiettivo primario del corso sarà raggiungere una soddisfacente familiarità con Autodesk Ecotect Analysis e con questa tipologia di software che, lavorando in regime di calcolo dinamico, sono in grado di simulare in tempo reale, il comportamento termo-energetico dell edificio, andando a determinare il fabbisogno di energia mediante metodi dettagliati di simulazione con step temporali riferiti all'ora e differenziandosi così, dai sistemi di calcolo stazionario, basati su dati in media annuale/mensile. In questa dimensione, il software Autodesk Ecotect Analysis offre un interessante piattaforma di interfaccia grafica per avvicinarsi a più complesse strumentazioni, utili appunto, alle pratiche di BPS(building perfomance simulation) e più in dettaglio, per la restituzione di analisi termiche, illuminotecniche,acustiche, idriche e delle emissioni di CO2 integrabile in rete per una simulazione ambientale contestualizzata e puntuale. A tale proposito, il corso kick start si concentra sulla comprensione del linguaggio di questa tipologia di software ed, attraverso la modellazione di vari caso studio, garantisce l apprendimento di capacità di gestione delle principali analisi solari ed illuminotecniche, delle analisi sulla ventilazione, delle analisi sulle proprietà termo-fisiche dei materiali ed infine, di quegli scenari di proiezione di consumo energetico volti al raggiungimento delle condizioni di comfort prefissate. Modalita' di svolgimento I corsi vengono tenuti su postazioni Autodesk Ecotect Analysis Ogni lezione prevede l esposizione degli argomenti con la successiva applicazione degli stessi attraverso esercitazioni fornite dal docente nell ottica di rendere il corsista immediatamente operativo. Tutti i corsi sono Notebook Based, cioè gli allievi partecipano con il proprio portatile. Non è prevista la partecipazione di allievi privi di un proprio portatile. Lezione 1 (2 ore) Introduzione ai metodi di calcolo per la simulazione e la valutazione energetica; i metodi di calcolo: regime stazionario, regime dinamico. Introduzione ai software che lavorano in regime dinamico: l attenzione del normatore, della ricerca, del mercato, le opportunità e gli sbocchi professionali. Introduzione al software Ecotect Analysis e alle sue funzionalità: possibilità di analisi, per cominciare a familiarizzare con il programma. Download del programma versione studenti, gestione appropriata dei metadata e loro directory. Il linguaggio ed il funzionamento del programma che lavora in regime dinamico. Il concetto di controllo input by input. La gestione critica dell input progettuale. Dimostrazioni in aula di input-processing-output. Il concetto di Thermal Zone per il software dinamico. Creazione e gestione di una Zona termica. Interazione tra le zone. Modellazione: il foglio di lavoro 3D EDITOR e le sue funzioni. La costruzione ed il funzionamento di un 3D Caso Pratico 1-Modellazione: inserimento di superfici trasparenti, il child object. Lezione 2 (2 ore) Il Foglio di lavoro PROJECT e sue funzionalita. Primi dati ambientali. Modellazione: posizionamento, gestione delle volumetrie e del layout di un edificio. Analisi dell'impatto delle volumetrie, della rotazione e del layout di un edificio. Inserimento dei dati ambientali di progetto.la loro lettura critica, breve introduzione sugli enregy plus weather data. Modellazione: costruzione di un modello e sua verifica di funzionamento, object inspector, inter_zonal adjacencies Gestione delle libraries degli elementi costruttivi. Funzionamento e gestione delle stratigrafie.primi output sugli u-values. Caso Pratico 2-Modellazione: assegnazione degli elementi costruttivi, assegnazione dei materiali e delle loro propietà, lettura degli output. Lezione 3 (2 ore) Importazione del dato geografico e climatico sul foglio di lavoro. Gestione delle stazioni Meteo e della volta solare. Interazione col progetto. Ombreggiamento e studio delle ombre e della visibilità. Shading Design - Progettazione delle Schermature e frangisole. Analisi delle variazioni dell ombreggiatura e ottimizzazione delle forme. Analisi delle variazioni dell ombreggiatura e ottimizzazione delle forme Analisi illuminotecnica, Strumenti per il calcolo dell irraggiamento solare, fattore luce diurna Caso Pratico 3 - Applicazione delle funzionalità di Ecotect dedicata allo studio delle schermature ad un caso reale di studio. Lezione 4 (2 ore) Foglio di lavoro sulle analisi termiche Foglio di lavoro sui consumi energetici Bilancio energetico dell edificio e sua stesura (analisi con funzioni cumulative) Caso Pratico 4 - Applicazione delle funzionalità di Ecotect dedicata allo studio del bilancio termico ad un caso reale di studio Caso Pratico 5- Riepilogo degli argomenti trattati durante gli incontri

20 Autodesk Ecotect Analisys 4 LEZIONI DA 2 ORE Obbiettivi del Corso Le simulazioni energetiche dell edificio possono essere effettuate attraverso strumenti informatici in regime di calcolo dinamico, utilizzando banche dati climatici su base oraria, per la produzione di analisi di scenari ambientali e del fabbisogno energetico del progetto. Il dettagliato spettro di informazioni ottenibili sul consumo di energia, sulle condizioni ambientali interne e sulle prestazioni degli impianti, consentono, di orientare le scelte progettuali ed in quest ottica, il controllo sulle prestazioni energetiche, mediante il software di tipologia dinamica, rappresenta uno strumento molto efficace, permettendo, di ottimizzare capacità e consumi del progetto ed evitando difetti o vizi che peserebbero sui consumi per tutta la vita dell edificio stesso. A tale proposito il corso IN DEPTH, si pone l obbiettivo, attraverso l apprendimento avanzato e l utilizzo del software Autodesk Ecotect Analisys, di produrre: una dettagliata gamma di analisi per valutare gli effetti dell orientamento dell edificio e/o della distribuzione delle sue masse termiche, i vantaggi ottenibili adottando involucri edilizi a prestazioni variabili in termini di isolamento termico e di schermatura solare, le prestazioni di sistemi energetici alimentati da fonti energetiche rinnovabili, gli esiti dell installazione di di un impianto misto con aria primaria e pannelli radianti piuttosto che un impianto a tutt aria. Il corso si articola in 4 incontri di didattica frontale, della durata di 2 ore ciascuno, costituiti da materiale concettuale, esercizi pratici con set di dati e si prefigge di fornire un interessante approfondimento sui programmi informatici di simulazione termo energetica ed inm particolare, del software Autodesk Ecotect Analysis. Lo scenario di analisi, offerte nel corso, permette, una completa gamma di output di grande utilità per il miglioramento delle prestazioni energetiche verso una progettazione più efficiente, dalla fase concettuale alla definizione dei dettagli, sia di costruzioni esistenti e che di nuovi edifici. Il software approfondito durante le attività del corso, consente di governare il processo di progettazione nelle fasi dal concept alle verifiche di articolati modelli 3D, costituendo quindi, un efficace strumento di controllo per il raggiungimento degli obiettivi di sostenibilità prefissati, con ricadute positive a livello ambientale ed economico. Modalita' di svolgimento I corsi vengono tenuti su postazioni Autodesk Ecotect Analysis Ogni lezione prevede l esposizione degli argomenti con la successiva applicazione degli stessi attraverso esercitazioni fornite dal docente nell ottica di rendere il corsista immediatamente operativo. Tutti i corsi sono Notebook Based, cioè gli allievi partecipano con il proprio portatile. Non è prevista la partecipazione di allievi privi di un proprio portatile. Caso Pratico 1-Importare 3d complessi da Rhinoceros e loro gestione in Ecotect Lezione 2 (2 ore) Gestione del dato climatico in epw (energy plus weather). Ottimizzazione dell esposizione solare dell edificio. Ombre e riflessioni, visualizzazione della posizione e del percorso del sole relativi al modello per qualsiasi data, orario e ubicazione. Irraggiamento solare, visualizzazione dell irraggiamento solare incidente su vetrate e superfici, in qualunque periodo dell anno. Introduzione a Radiance; Ecotect e Radiance, gestione importazioni. Esportazione del modello in Radiance e calcolo del Fattore di Luce Diurna. Realizzazione di immagini con mappe di colori per l illuminamento e render. Caso Pratico 2-Illuminazione con luce diurna. Calcolo dei fattori diurni e dei livelli di illuminamento in qualunque punto del modello. Lezione 3 (2 ore) WinAir Introduzione e familiarizzazione con interfacce del plug-in, lettura dei contenuti. Importazione del modello climatico, rosa dei venti, punto rottura dell aria, pressione in WinAir. Importazione del modello in WinAir. Simulazione ed Analisi. Caso Pratico 3-Ventilazione naturale nell edificio, Le simulazioni energetiche dell edificio finalizzate al calcolo delle potenze e dell energia in relazione al riscaldamento invernale, all impianto di raffrescamento estivo, alla ventilazione. Lezione 4 (2 ore) Prestazioni termiche, calcolo dei carichi termici su modelli di analisi che valutano gli effetti derivanti da fattori di occupazione ed internal gain. Analisi energetica dell intero edificio, calcolo del consumo di energia e delle relative emissioni di CO2 su base annua, mensile, giornaliera e oraria, utilizzando un database globale di informazioni meteo. Caso Pratico 4-Riepilogo: calcolo delle potenze per il dimensionamento dell impianto, per la definizione delle tipologie, stabilita in relazione ai picchi di carico; calcolo dell energia per il fabbisogno energetico dell edificio in relazione ai carichi richiesti durante l'anno, stima dei costi energetici di esercizio. Elenco delle lezioni e degli argomenti Lezione 1 (2 ore) Verso un utilizzo critico del programma Analisi delle diverse procedure di elaborazione dei modelli da seguire con i software di disegno assistito Rhinoceros e 3D-Max prima dell'esportazione in Ecotect. Importazione di file gbxml, IFC e DXF nel software Autodesk Ecotect Analysis. Gestione geografica del progetto, interventi sul dato epw, il morphing climatico. Project page, il Report Editor

Appunti sugli Elaboratori di Testo. Introduzione. D. Gubiani. 19 Luglio 2005

Appunti sugli Elaboratori di Testo. Introduzione. D. Gubiani. 19 Luglio 2005 Appunti sugli Elaboratori di Testo D. Gubiani Università degli Studi G.D Annunzio di Chieti-Pescara 19 Luglio 2005 1 Cos è un elaboratore di testo? 2 3 Cos è un elaboratore di testo? Cos è un elaboratore

Dettagli

Istituto per l Energia Rinnovabile. Autori: David Moser, PhD; Daniele Vettorato, PhD. Bolzano, Gennaio 2013

Istituto per l Energia Rinnovabile. Autori: David Moser, PhD; Daniele Vettorato, PhD. Bolzano, Gennaio 2013 Istituto per l Energia Rinnovabile Catasto Solare Alta Val di Non Relazione Versione: 2.0 Autori: David Moser, PhD; Daniele Vettorato, PhD. Coordinamento e Revisione: dott. Daniele Vettorato, PhD (daniele.vettorato@eurac.edu)

Dettagli

Le novità di QuarkXPress 10

Le novità di QuarkXPress 10 Le novità di QuarkXPress 10 INDICE Indice Le novità di QuarkXPress 10...3 Motore grafico Xenon...4 Interfaccia utente moderna e ottimizzata...6 Potenziamento della produttività...7 Altre nuove funzionalità...10

Dettagli

Bus di sistema. Bus di sistema

Bus di sistema. Bus di sistema Bus di sistema Permette la comunicazione (scambio di dati) tra i diversi dispositivi che costituiscono il calcolatore E costituito da un insieme di fili metallici che danno luogo ad un collegamento aperto

Dettagli

Pannelli Solari Termici. Parete esterna verticale. Tipologia di. inserimento. I pannelli solari termici sono inseriti sulla parete esterna verticale

Pannelli Solari Termici. Parete esterna verticale. Tipologia di. inserimento. I pannelli solari termici sono inseriti sulla parete esterna verticale Pannelli Solari Termici Parete esterna verticale I pannelli solari termici sono inseriti sulla parete esterna verticale dell edificio. Pannelli Solari Termici Parete esterna verticale e parapetti Legenda

Dettagli

Un nuovo metodo di elaborazione per rappresentazioni tecniche del modello ancora più realistiche

Un nuovo metodo di elaborazione per rappresentazioni tecniche del modello ancora più realistiche Visualizzazione: immagini con linee nascoste e ombre Un nuovo metodo di elaborazione per rappresentazioni tecniche del modello ancora più realistiche Sempre più spesso i committenti e i responsabili del

Dettagli

Setup e installazione

Setup e installazione Setup e installazione 2 Prima di muovere i primi passi con Blender e avventurarci nel vasto mondo della computer grafica, dobbiamo assicurarci di disporre di due cose: un computer e Blender. 6 Capitolo

Dettagli

Energy Studio Manager Manuale Utente USO DEL SOFTWARE

Energy Studio Manager Manuale Utente USO DEL SOFTWARE Energy Studio Manager Manuale Utente USO DEL SOFTWARE 1 ANALYSIS.EXE IL PROGRAMMA: Una volta aperto il programma e visualizzato uno strumento il programma apparirà come nell esempio seguente: Il programma

Dettagli

Strumenti 3D per SMART Notebook 11.1. Manuale dell'utente

Strumenti 3D per SMART Notebook 11.1. Manuale dell'utente Strumenti 3D per SMART Notebook 11.1 Manuale dell'utente Registrazione del prodotto Se si registra il prodotto SMART, si verrà informati delle nuove funzionalità e aggiornamenti software disponibili. Registrazione

Dettagli

Dal menù a tendina File, scegliere l opzione Open

Dal menù a tendina File, scegliere l opzione Open IMPORTAZIONE DA AUTOCAD A ILLUSTRATOR Dal menù a tendina File, scegliere l opzione Open Impostare come Tipo file Autocad drawing.dwg L importazione di file.dwg permette di definire la scala di rappresentazione

Dettagli

Vetro e risparmio energetico Controllo solare. Bollettino tecnico

Vetro e risparmio energetico Controllo solare. Bollettino tecnico Vetro e risparmio energetico Controllo solare Bollettino tecnico Introduzione Oltre a consentire l ingresso di luce e a permettere la visione verso l esterno, le finestre lasciano entrare anche la radiazione

Dettagli

Digital Photo Professional Ver. 3.11 Istruzioni

Digital Photo Professional Ver. 3.11 Istruzioni ITALIANO Software per elaborazione, visualizzazione e modifica d'immagini RAW Digital Photo Professional Ver.. Istruzioni Contenuto delle Istruzioni DPP è l'abbreviazione di Digital Photo Professional.

Dettagli

MINI GUIDA SINTETICA per l uso della lavagna interattiva multimediale

MINI GUIDA SINTETICA per l uso della lavagna interattiva multimediale MINI GUIDA SINTETICA per l uso della lavagna interattiva multimediale InterWrite SchoolBoard è un software per lavagna elettronica di facile utilizzo. Può essere adoperata anche da studenti diversamente

Dettagli

SOFTWARE PV*SOL. Programma di simulazione dinamica per calcolare dimensionamento e rendimento di impianti fotovoltaici

SOFTWARE PV*SOL. Programma di simulazione dinamica per calcolare dimensionamento e rendimento di impianti fotovoltaici SOFTWARE PV*SOL Programma di simulazione dinamica per calcolare dimensionamento e rendimento di impianti fotovoltaici Introduzione PV*SOL è un software per il dimensionamento e la simulazione dinamica,

Dettagli

Dipartimento del Tesoro

Dipartimento del Tesoro Dipartimento del Tesoro POWER POINT AVANZATO Indice 1 PROGETTAZIONE DELL ASPETTO...3 1.2 VISUALIZZARE GLI SCHEMI...4 1.3 CONTROLLARE L ASPETTO DELLE DIAPOSITIVE CON GLI SCHEMI...5 1.4 SALVARE UN MODELLO...6

Dettagli

CATTURARE LO SCHERMO INTERO O LA FINESTRA ATTIVA

CATTURARE LO SCHERMO INTERO O LA FINESTRA ATTIVA CATTURARE LO SCHERMO INTERO O LA FINESTRA ATTIVA Supponiamo di voler eseguire una istantanea del nostro desktop, quella che in gergo si chiama Screenshot (da screen, schermo, e shot, scatto fotografico).

Dettagli

Guida a QuarkXPress 8.5

Guida a QuarkXPress 8.5 Guida a QuarkXPress 8.5 INDICE Indice Informazioni sulla guida...15 Presupposti...15 Vi serve aiuto?...15 Convenzioni...16 Nota sulle tecnologie usate...16 Interfaccia utente...18 Strumenti...18 Strumenti

Dettagli

PROGETTO FORMATIVO ECM TEORICO-PRATICO in INFORMATICA MEDICA

PROGETTO FORMATIVO ECM TEORICO-PRATICO in INFORMATICA MEDICA PROGETTO FORMATIVO ECM TEORICO-PRATICO in INFORMATICA MEDICA SEDE: ORDINE DEI MEDICI E DEGLI ODONTOIATRI DELLA PROVINCIA DI LECCE Via Nazario Sauro, n. 31 LECCE Presentazione Progetto: Dal 9 Novembre 2013

Dettagli

FASE DEBUGGING: Compiler Linker. controllando che la voce Genera le informazioni per il debug cioè. "Generate debugging information"

FASE DEBUGGING: Compiler Linker. controllando che la voce Genera le informazioni per il debug cioè. Generate debugging information FASE DEBUGGING: Prima della compilazione, si devono inserire 1 nel progetto informazioni per il debug cioè si devono visualizzare le opzioni di progetto seguendo il percorso: controllando che la voce Genera

Dettagli

12 famiglie e tipi di file (estensioni più comuni)

12 famiglie e tipi di file (estensioni più comuni) 12 famiglie e tipi di file (estensioni più comuni) Ogni file è caratterizzato da un proprio nome e da una estensione, in genere tre lettere precedute da un punto; ad esempio:.est Vi sono tuttavia anche

Dettagli

Creazione di un disegno realistico con CorelDRAW

Creazione di un disegno realistico con CorelDRAW Creazione di un disegno realistico con CorelDRAW Hugo Hansen L'autore L'autore Hugo Hansen vive appena fuori dalla splendida città di Copenhagen. Esperto professionista nell'ambito del design grafico,

Dettagli

Progetto Didattico di Informatica Multimediale

Progetto Didattico di Informatica Multimediale Progetto Didattico di Informatica Multimediale VRAI - Vision, Robotics and Artificial Intelligence 20 aprile 2015 Rev. 18+ Introduzione Le videocamere di riconoscimento sono strumenti sempre più utilizzati

Dettagli

RADIANCE & TOOLS Progettare con la luce naturale Corso base

RADIANCE & TOOLS Progettare con la luce naturale Corso base RADIANCE & TOOLS Progettare con la luce naturale Corso base FORMARSI PER NON FERMARSI WEITERBILDUNG FÜR WEITERDENKER RADIANCE & TOOLS Progettare con la luce naturale Corso base Il processo di progettazione

Dettagli

5.2. Pipetta. 2: Lo strumento di luce/ombra

5.2. Pipetta. 2: Lo strumento di luce/ombra 2: Lo strumento di luce/ombra Scostamento Luce a «0%» e Ombra a «100%» Con lo strumento di luce/ombra possono essere fissati il punto più chiaro, il punto medio e quello più scuro dell immagine. Sotto

Dettagli

APPROFONDIMENTI SUGLI IMPIANTI DI CONDIZIONAMENTO

APPROFONDIMENTI SUGLI IMPIANTI DI CONDIZIONAMENTO APPENDICE 2 APPROFONDIMENTI SUGLI IMPIANTI DI CONDIZIONAMENTO ( a cura Ing. Emiliano Bronzino) CALCOLO DEI CARICHI TERMICI A titolo di esempio verrà presentato il calcolo automatico dei carichi termici

Dettagli

Sviluppo di Excel base in Farmacia applicato al monitoraggio dei consumi di materiali sanitari

Sviluppo di Excel base in Farmacia applicato al monitoraggio dei consumi di materiali sanitari Sistema Regionale ECM Pagina 1 di 7 1 Sviluppo di Excel base in Farmacia applicato al monitoraggio dei consumi di materiali sanitari 1. Presentazione: L evento, destinato alle figure professionali di Tecnici

Dettagli

EFFICIENZA E AUTOGESTIONE ENERGETICA A SCALA DI EDIFICIO

EFFICIENZA E AUTOGESTIONE ENERGETICA A SCALA DI EDIFICIO Forum Internazionale Green City Energy MED LO SVILUPPO DELLE SMART CITIES E DEI GREEN PORTS NELL AREA MEDITERANEA Convegno La produzione di energia rinnovabile nella Smart City Sessione Integrazione dei

Dettagli

1 Stampanti HP Deskjet 6500 series

1 Stampanti HP Deskjet 6500 series 1 Stampanti HP Deskjet 6500 series Per trovare la risposta a una domanda, fare clic su uno dei seguenti argomenti: HP Deskjet 6540-50 series Avvisi Funzioni speciali Introduzione Collegamento alla stampante

Dettagli

vrebbe apparire uguale o molto simile

vrebbe apparire uguale o molto simile Colore I fondamenti della gestione digitale Di Mauro Boscarol Fotocamere, monitor e stampanti non interpretano in modo univoco le informazioni cromatiche di un immagine. Per ottenere una corrispondenza

Dettagli

I.Stat Guida utente Versione 1.7 Dicembre 2010

I.Stat Guida utente Versione 1.7 Dicembre 2010 I.Stat Guida utente Versione 1.7 Dicembre 2010 1 Sommario INTRODUZIONE 3 I concetti principali di I.Stat 4 Organizzazione dei dati 4 Ricerca 5 GUIDA UTENTE 6 Per iniziare 6 Selezione della lingua 7 Individuazione

Dettagli

Alle nostre latitudini la domanda di

Alle nostre latitudini la domanda di minergie Protezioni solari con lamelle, in parte fisse, e gronde Benessere ter edifici ed effi Nella società contemporanea trascorriamo la maggior parte del nostro tempo in spazi confinati, in particolare

Dettagli

Boot Camp Guida all installazione e alla configurazione

Boot Camp Guida all installazione e alla configurazione Boot Camp Guida all installazione e alla configurazione Indice 4 Introduzione 5 Cosa ti occorre 6 Panoramica dell installazione 6 Passo 1: verifica la presenza di aggiornamenti. 6 Passo 2: apri Assistente

Dettagli

GSE Gestore Servizi Energetici. Guida all utilizzo dell applicazione web Portaltermico

GSE Gestore Servizi Energetici. Guida all utilizzo dell applicazione web Portaltermico GSE Gestore Servizi Energetici Guida all utilizzo dell applicazione web Portaltermico D.M. 28 dicembre 2012 Indice dei contenuti 1. Generalità... 4 Finalità del documento... 4 Requisiti minimi per l utilizzo

Dettagli

I Grafici. La creazione di un grafico

I Grafici. La creazione di un grafico I Grafici I grafici servono per illustrare meglio un concetto o per visualizzare una situazione di fatto e pertanto la scelta del tipo di grafico assume notevole importanza. Creare grafici con Excel è

Dettagli

Calc è il programma per la gestione di fogli di calcolo della suite OpenOffice.org.

Calc è il programma per la gestione di fogli di calcolo della suite OpenOffice.org. Calc è il programma per la gestione di fogli di calcolo della suite OpenOffice.org. Nuovo documento Anteprima di stampa Annulla Galleria Apri Controllo ortografico Ripristina Sorgente dati Salva Controllo

Dettagli

Data warehouse.stat Guida utente

Data warehouse.stat Guida utente Data warehouse.stat Guida utente Versione 3.0 Giugno 2013 1 Sommario INTRODUZIONE 3 I concetti principali 4 Organizzazione dei dati 4 Ricerca 5 Il browser 5 GUIDA UTENTE 6 Per iniziare 6 Selezione della

Dettagli

Guida alla scansione su FTP

Guida alla scansione su FTP Guida alla scansione su FTP Per ottenere informazioni di base sulla rete e sulle funzionalità di rete avanzate della macchina Brother, consultare la uu Guida dell'utente in rete. Per ottenere informazioni

Dettagli

attraverso l impiego convenzionale di linee, numeri e simboli Il disegno rappresenta un elemento chiave del ciclo di vita di un prodotto CAM CAM

attraverso l impiego convenzionale di linee, numeri e simboli Il disegno rappresenta un elemento chiave del ciclo di vita di un prodotto CAM CAM Il disegno tecnico di un oggetto è in grado di spiegarne: - la forma, - le dimensioni, - la funzione, - la lavorazione necessaria per ottenerlo, - ed il materiale in cui è realizzato. attraverso l impiego

Dettagli

Mario Polito IARE: Press - ROMA

Mario Polito IARE: Press - ROMA Mario Polito info@mariopolito.it www.mariopolito.it IMPARARE A STUD IARE: LE TECNICHE DI STUDIO Come sottolineare, prendere appunti, creare schemi e mappe, archiviare Pubblicato dagli Editori Riuniti University

Dettagli

Lezione su Informatica di Base

Lezione su Informatica di Base Lezione su Informatica di Base Esplora Risorse, Gestione Cartelle, Alcuni tasti di scelta Rapida Domenico Capano D.C. Viterbo: Lunedì 21 Novembre 2005 Indice Una nota su questa lezione...4 Introduzione:

Dettagli

Ultimo aggiornamento.: 18/02/2006 Pagina 1 di 25

Ultimo aggiornamento.: 18/02/2006 Pagina 1 di 25 Introduzione al programma POWERPOINT Ultimo aggiornamento.: 18/02/2006 Pagina 1 di 25 Introduzione al programma POWERPOINT 1 1 Introduzione al programma 3 2 La prima volta con Powerpoint 3 3 Visualizzazione

Dettagli

AlboTop. Software di gestione Albo per Ordini Assistenti Sociali

AlboTop. Software di gestione Albo per Ordini Assistenti Sociali AlboTop Software di gestione Albo per Ordini Assistenti Sociali Introduzione AlboTop è il nuovo software della ISI Sviluppo Informatico per la gestione dell Albo professionale dell Ordine Assistenti Sociali.

Dettagli

RELAZIONE DI FINE TIROCINIO

RELAZIONE DI FINE TIROCINIO Dipartimento di Ingegneria Civile Laura Magistrale in Ingegneria Civile per la Protezione dai Rischi Naturali A.A. 2014-2015 RELAZIONE DI FINE TIROCINIO INTRODUZIONE ALL'USO DEL SOFTWARE GIS UDIG Tirocinante:

Dettagli

Corso di Alfabetizzazione Informatica

Corso di Alfabetizzazione Informatica Corso di Alfabetizzazione Informatica Scopo di questo corso, vuole essere quello di fornire ad ognuno dei partecipanti, indipendentemente dalle loro precedenti conoscenze informatiche, l apprendimento

Dettagli

4 - Dati generali e climatici

4 - Dati generali e climatici 4 - Dati generali e climatici 88 Sommario 4.1 Dati catasto energetico... 91 4.1.1 Edificio... 91 4.1.2 Proprietario e responsabile dell impianto... 92 4.2 Dati generali... 96 4.2.1 Richiesta... 96 4.2.2

Dettagli

How to Develop Accessible Linux Applications

How to Develop Accessible Linux Applications How to Develop Accessible Linux Applications Sharon Snider Copyright 2002 IBM Corporation v1.1, 2002-05-03 Diario delle Revisioni Revisione v1.1 2002-05-03 Revisionato da: sds Convertito in DocBook XML

Dettagli

Valutazione modellistica ricaduta al suolo delle emissioni dell impianto Rena Energia srl

Valutazione modellistica ricaduta al suolo delle emissioni dell impianto Rena Energia srl Valutazione modellistica ricaduta al suolo delle emissioni dell impianto Rena Energia srl Studio Settembre 2014 1 Pag / indice 3 / Premessa 4 / Descrizione della catena modellistica 6 / Lo scenario simulato

Dettagli

Manuale tecnico avanzato per la Creazione dei Profili ICC e Device-Link tramite

Manuale tecnico avanzato per la Creazione dei Profili ICC e Device-Link tramite Manuale tecnico avanzato per la Creazione dei Profili ICC e Device-Link tramite 2 Indice Le caratteristiche di Power Profiler... 4 I vantaggi di Power Profiler.... 4 Lo standard ICC.... 5 Cosa sono i profili

Dettagli

Cross Software ltd Malta Pro.Sy.T Srl. Il gestionale come l'avete sempre sognato... Pag. 1

Cross Software ltd Malta Pro.Sy.T Srl. Il gestionale come l'avete sempre sognato... Pag. 1 Il gestionale come l'avete sempre sognato... Pag. 1 Le funzionalità di X-Cross La sofisticata tecnologia di CrossModel, oltre a permettere di lavorare in Internet come nel proprio ufficio e ad avere una

Dettagli

FAQ (FREQUENTLY ASKED QUESTIONS DOMANDE PIU FREQUENTI)

FAQ (FREQUENTLY ASKED QUESTIONS DOMANDE PIU FREQUENTI) FAQ (FREQUENTLY ASKED QUESTIONS DOMANDE PIU FREQUENTI) Domande frequenti inerenti la Relazione Energetico - Ambientale e la conformità delle pratiche edilizie alla normativa di settore. Aggiornamento al

Dettagli

DynDevice ECM. La Suite di applicazioni web per velocizzare, standardizzare e ottimizzare il flusso delle informazioni aziendali

DynDevice ECM. La Suite di applicazioni web per velocizzare, standardizzare e ottimizzare il flusso delle informazioni aziendali DynDevice ECM La Suite di applicazioni web per velocizzare, standardizzare e ottimizzare il flusso delle informazioni aziendali Presentazione DynDevice ECM Cos è DynDevice ICMS Le soluzioni di DynDevice

Dettagli

Che cos è la LIM? L utilizzo didattico della LIM La LIM consente di andare incontro a diversi stili

Che cos è la LIM? L utilizzo didattico della LIM La LIM consente di andare incontro a diversi stili Che cos è la LIM? La LIM, Lavagna Interattiva Multimediale, è una lavagna arricchita da potenzialità digitali e multimediali. Si tratta di una periferica collegata al computer, che rende possibile visualizzare

Dettagli

RELAZIONE PROGETTO THE ANIMATED E-BOOK

RELAZIONE PROGETTO THE ANIMATED E-BOOK RELAZIONE PROGETTO THE ANIMATED E-BOOK Nome scuola: ISTITUTO TECNICO COMMERCIALE D. ROMANAZZI Indirizzo: VIA C. ULPIANI, 6/A cap. 70126 città: BARI provincia: BA tel.: 080 5425611 fax: 080 5426492 e-mail:

Dettagli

Boot Camp Guida di installazione e configurazione

Boot Camp Guida di installazione e configurazione Boot Camp Guida di installazione e configurazione Indice 3 Introduzione 4 Panoramica dell'installazione 4 Passo 1: Verificare la presenza di aggiornamenti 4 Passo 2: Per preparare il Mac per Windows 4

Dettagli

Equilibrio Termico tra Due Corpi

Equilibrio Termico tra Due Corpi Equilibrio Termico tra Due Corpi www.lepla.eu OBIETTIVO L attività ha l obiettivo di fare acquisire allo sperimentatore la consapevolezza che: 1 il raggiungimento dell'equilibrio termico non è istantaneo

Dettagli

Le telecamere Installate verranno connesse ad Unità di elaborazione multiplexer per la gestione e la verifica di gruppi omogenei di 4-8-16-32-48-64

Le telecamere Installate verranno connesse ad Unità di elaborazione multiplexer per la gestione e la verifica di gruppi omogenei di 4-8-16-32-48-64 Le telecamere Installate verranno connesse ad Unità di elaborazione multiplexer per la gestione e la verifica di gruppi omogenei di 4-8-16-32-48-64 telecamere. I sistemi di acquisizione ed archiviazione

Dettagli

Mini manuale di Audacity.

Mini manuale di Audacity. Mini manuale di Audacity. Questo mini manuale è parte del corso on-line Usare il software libero di Altrascuola. Il corso è erogato all'interno del portale per l'e-learning Altrascuola con la piattaforma

Dettagli

ADOBE READER XI. Guida ed esercitazioni

ADOBE READER XI. Guida ed esercitazioni ADOBE READER XI Guida ed esercitazioni Guida di Reader Il contenuto di alcuni dei collegamenti potrebbe essere disponibile solo in inglese. Compilare moduli Il modulo è compilabile? Compilare moduli interattivi

Dettagli

INSTALLAZIONE E UTILIZZO DEL COMPILATORE Code::Blocks 8.02

INSTALLAZIONE E UTILIZZO DEL COMPILATORE Code::Blocks 8.02 INSTALLAZIONE E UTILIZZO DEL COMPILATORE Code::Blocks 8.02 Download Si può scaricare gratuitamente la versione per il proprio sistema operativo (Windows, MacOS, Linux) dal sito: http://www.codeblocks.org

Dettagli

> MULTI TASKING > MULTI PROCESS > MULTI CORE

> MULTI TASKING > MULTI PROCESS > MULTI CORE > MULTI TASKING > MULTI PROCESS > MULTI CORE WorkNC V21 multicore 64 bits : Benefici di WorkNC Aumento generale della produttività, grazie alle nuove tecnologie multi-core, 64 bit e Windows 7 Calcolo di

Dettagli

Kingston Technology Programma di personalizzazione DataTraveler

Kingston Technology Programma di personalizzazione DataTraveler Kingston Technology Programma di personalizzazione DataTraveler KINGSTON.COM/US/USB/CUSTOMIZATION Inviare il modulo compilato al nostro responsabile vendite, via fax o email. Lato A: Logo Kingston Lato

Dettagli

ALFABETIZZAZIONE DI BASE Programma del Corso livello base

ALFABETIZZAZIONE DI BASE Programma del Corso livello base Un po di Storia ISP & Web Engineering ALFABETIZZAZIONE DI BASE Programma del Corso livello base Breve cenno sulla storia dell informatica: dagli albori ai giorni nostri; L evoluzione di Windows: dalla

Dettagli

Guida. Vista Live. Controllo. Riproduzione su 24 ore. Ricerca avanz. Le icone includono: Mod. uscita. Icona. Un sensore di allarme.

Guida. Vista Live. Controllo. Riproduzione su 24 ore. Ricerca avanz. Le icone includono: Mod. uscita. Icona. Un sensore di allarme. Guida operatore del registratore TruVision Vista Live Sull immagine live dello schermo vengono visualizzati laa data e l ora corrente, il nome della telecamera e viene indicato se è in corso la registrazione.

Dettagli

MATRICE DELLE FUNZIONI DI DRAGON NATURALLYSPEAKING 12 CONFRONTO TRA EDIZIONI DEL PRODOTTO

MATRICE DELLE FUNZIONI DI DRAGON NATURALLYSPEAKING 12 CONFRONTO TRA EDIZIONI DEL PRODOTTO MATRICE DELLE FUNZIONI DI DRAGON NATURALLYSPEAKING 12 CONFRONTO TRA EDIZIONI DEL PRODOTTO Precisione del riconoscimento Velocità di riconoscimento Configurazione del sistema Correzione Regolazione della

Dettagli

Guida rapida all uso di ECM Titanium

Guida rapida all uso di ECM Titanium Guida rapida all uso di ECM Titanium Introduzione Questa guida contiene una spiegazione semplificata del funzionamento del software per Chiputilizzare al meglio il Tuning ECM Titanium ed include tutte

Dettagli

GUIDA RAPIDA emagister-agora Edizione BASIC

GUIDA RAPIDA emagister-agora Edizione BASIC GUIDA RAPIDA emagister-agora Edizione BASIC Introduzione a emagister-agora Interfaccia di emagister-agora Configurazione dell offerta didattica Richieste d informazioni Gestione delle richieste d informazioni

Dettagli

CAPITOLO 6 Colore e trasparenza

CAPITOLO 6 Colore e trasparenza 6 CAPITOLO 6 Colore e trasparenza... Fireworks offre un'ampia gamma di opzioni per la scelta dei colori di un grafico. Si possono usare i campioni di colore predefiniti per conservare quanto più possibile

Dettagli

Introduzione al GIS (Geographic Information System)

Introduzione al GIS (Geographic Information System) Introduzione al GIS (Geographic Information System) Sommario 1. COS E IL GIS?... 3 2. CARATTERISTICHE DI UN GIS... 3 3. COMPONENTI DI UN GIS... 4 4. CONTENUTI DI UN GIS... 5 5. FASI OPERATIVE CARATTERIZZANTI

Dettagli

S.p.a. 24050 ZANICA (BG) Italia Via Stezzano, 16 tel +39 035 671 013 fax +39 035 672 265 www.styl-comp.it infostylcomp@styl-comp.

S.p.a. 24050 ZANICA (BG) Italia Via Stezzano, 16 tel +39 035 671 013 fax +39 035 672 265 www.styl-comp.it infostylcomp@styl-comp. CATTANEO & Co. - BG SC_I 01/2005 S.p.a. 24050 ZANICA (BG) Italia Via Stezzano, 16 tel +39 035 671 013 fax +39 035 672 265 www.styl-comp.it infostylcomp@styl-comp.it Realizzare un connubio perfetto fra

Dettagli

Guida all utilizzo del Portaltermico per i privati che installano un sistema di riscaldamento a biomassa

Guida all utilizzo del Portaltermico per i privati che installano un sistema di riscaldamento a biomassa Guida all utilizzo del Portaltermico per i privati che installano un sistema di riscaldamento a biomassa (intervento 2.B - art. 4, comma 2, lettera b) D.M. 28 dicembre 2012 Agosto 2013 AIEL Annalisa Paniz

Dettagli

CORSO ALLIEVO ALLENATORE

CORSO ALLIEVO ALLENATORE CORSO ALLIEVO ALLENATORE GUIDA DIDATTICA 2013 1. Introduzione La presente guida vuole essere uno strumento a disposizione del Formatore del Corso Allievo Allenatore. In particolare fornisce informazioni

Dettagli

GESTIRE LA BIBLIOGRAFIA

GESTIRE LA BIBLIOGRAFIA GESTIRE LA BIBLIOGRAFIA STRUMENTI DI GESTIONE BIBLIOGRAFICA I software di gestione bibliografica permettono di raccogliere, catalogare e organizzare diverse tipologie di materiali, prendere appunti, formattare

Dettagli

2014 Electronics For Imaging. Per questo prodotto, il trattamento delle informazioni contenute nella presente pubblicazione è regolato da quanto

2014 Electronics For Imaging. Per questo prodotto, il trattamento delle informazioni contenute nella presente pubblicazione è regolato da quanto 2014 Electronics For Imaging. Per questo prodotto, il trattamento delle informazioni contenute nella presente pubblicazione è regolato da quanto previsto in Avvisi legali. 23 giugno 2014 Indice 3 Indice...5

Dettagli

Indagine sui consumi degli edifici pubblici (direzionale e scuole) e potenzialità degli interventi di efficienza energetica

Indagine sui consumi degli edifici pubblici (direzionale e scuole) e potenzialità degli interventi di efficienza energetica Indagine sui consumi degli edifici pubblici (direzionale e scuole) e potenzialità degli interventi di efficienza energetica Marco Citterio, Gaetano Fasano Report RSE/2009/165 Ente per le Nuove tecnologie,

Dettagli

Testi della Guida introduttiva a cura di Martin Ley. Revisione e controllo qualità: Cristina Bachmann, Heiko Bischoff, Marion Bröer, Sabine Pfeifer,

Testi della Guida introduttiva a cura di Martin Ley. Revisione e controllo qualità: Cristina Bachmann, Heiko Bischoff, Marion Bröer, Sabine Pfeifer, Guida Introduttiva Testi della Guida introduttiva a cura di Martin Ley. Revisione e controllo qualità: Cristina Bachmann, Heiko Bischoff, Marion Bröer, Sabine Pfeifer, Heike Schilling. Data di rilascio:

Dettagli

TOPVIEW Rel. 1.00 06/02/14

TOPVIEW Rel. 1.00 06/02/14 Windows software per strumenti di verifica Pag 1 of 16 1. GENERALITA SOFTWARE TOPVIEW Il software professionale TopView è stato progettato per la gestione di dati relativi a strumenti di verifica multifunzione

Dettagli

GUIDA ALL INSTALLAZIONE

GUIDA ALL INSTALLAZIONE GUIDA ALL INSTALLAZIONE INTRODUZIONE BENVENUTO Benvenuto in SPARK XL l applicazione TC WORKS dedicata al processamento, all editing e alla masterizzazione di segnali audio digitali. Il design di nuova

Dettagli

Introduzione ad Access

Introduzione ad Access Introduzione ad Access Luca Bortolussi Dipartimento di Matematica e Informatica Università degli studi di Trieste Access E un programma di gestione di database (DBMS) Access offre: un supporto transazionale

Dettagli

Soluzioni complete e innovative per l Habitat del futuro

Soluzioni complete e innovative per l Habitat del futuro Soluzioni complete e innovative per l Habitat del futuro Saint-Gobain, attraverso i suoi marchi, sviluppa e produce nuove generazioni di materiali con un approccio moderno e completo al mercato delle costruzioni:

Dettagli

Le novità di QuarkXPress 10.1

Le novità di QuarkXPress 10.1 Le novità di QuarkXPress 10.1 INDICE Indice Le novit di QuarkXPress 10.1...3 Nuove funzionalit...4 Guide dinamiche...4 Note...4 Libri...4 Redline...5 Altre nuove funzionalit...5 Note legali...6 ii LE NOVITÀ

Dettagli

FileMaker Server 12. Guida introduttiva

FileMaker Server 12. Guida introduttiva FileMaker Server 12 Guida introduttiva 2007 2012 FileMaker, Inc. Tutti i diritti riservati. FileMaker, Inc. 5201 Patrick Henry Drive Santa Clara, California 95054 FileMaker e Bento sono marchi di FileMaker,

Dettagli

INDICE Informazioni Generali... 4. Comprare ebook con Kobo Desktop... 8. Usare la Libreria di Kobo Desktop... 10. Leggere su Kobo Desktop...

INDICE Informazioni Generali... 4. Comprare ebook con Kobo Desktop... 8. Usare la Libreria di Kobo Desktop... 10. Leggere su Kobo Desktop... Kobo Desktop Manuale Utente INDICE Informazioni Generali... 4 Installare Kobo Desktop su Windows... 5 Installare Kobo Desktop su Mac... 6 Comprare ebook con Kobo Desktop... 8 Usare la Libreria di Kobo

Dettagli

74 319 0350 0 B3144x2. Controllore universale RMU7... Istruzioni operative. Synco 700

74 319 0350 0 B3144x2. Controllore universale RMU7... Istruzioni operative. Synco 700 74 319 0350 0 B3144x2 74 319 0350 0 Istruzioni operative Synco 700 Controllore universale RMU7... Sommario B3144x2...1 Elementi operativi...4 Display...4 Pulsante INFO...4 Manopola per selezione e conferma

Dettagli

Oscilloscopi serie WaveAce

Oscilloscopi serie WaveAce Oscilloscopi serie WaveAce 60 MHz 300 MHz Il collaudo facile, intelligente ed efficiente GLI STRUMENTI E LE FUNZIONI PER TUTTE LE TUE ESIGENZE DI COLLAUDO CARATTERISTICHE PRINCIPALI Banda analogica da

Dettagli

Il Plug-in gratuito integrato in progecad Professional, per la realizzazione di planimetrie in formato DOCFA. CAD Solutions. Ver. 1.

Il Plug-in gratuito integrato in progecad Professional, per la realizzazione di planimetrie in formato DOCFA. CAD Solutions. Ver. 1. DOCFA Plug-in Il Plug-in gratuito integrato in progecad Professional, per la realizzazione di planimetrie in formato DOCFA CAD Solutions www.progecad.com Ver. 1.0 P a g i n a 2 P a g i n a 3 Indice Indice...

Dettagli

ADOBE PREMIERE ELEMENTS. Guida ed esercitazioni

ADOBE PREMIERE ELEMENTS. Guida ed esercitazioni ADOBE PREMIERE ELEMENTS Guida ed esercitazioni Novità Novità di Adobe Premiere Elements 13 Adobe Premiere Elements 13 offre nuove funzioni e miglioramenti che facilitano la creazione di filmati d impatto.

Dettagli

Guida Rapida v6.4 EasternGraphics 2012

Guida Rapida v6.4 EasternGraphics 2012 Guida Rapida v6.4 EasternGraphics 2012 Indice 1 Introduzione... 5 1.1 Campi di applicazione... 6 1.2 Caratteristiche principali... 6 2 Informazione tecnica... 7 2.1 Requisisti raccomandati... 8 2.2 Scheda

Dettagli

La suite Dental Trey che semplifica il tuo mondo.

La suite Dental Trey che semplifica il tuo mondo. La suite Dental Trey che semplifica il tuo mondo. impostazioni di sistema postazione clinica studio privato sterilizzazione magazzino segreteria amministrazione sala di attesa caratteristiche UNO tiene

Dettagli

GeoGebra 4.2 Introduzione all utilizzo della Vista CAS per il secondo biennio e il quinto anno

GeoGebra 4.2 Introduzione all utilizzo della Vista CAS per il secondo biennio e il quinto anno GeoGebra 4.2 Introduzione all utilizzo della Vista CAS per il secondo biennio e il quinto anno La Vista CAS L ambiente di lavoro Le celle Assegnazione di una variabile o di una funzione / visualizzazione

Dettagli

DEFINIZIONE DEL CONCEPT DI PRODOTTO

DEFINIZIONE DEL CONCEPT DI PRODOTTO DEFINIZIONE DEL CONCEPT DI PRODOTTO 92 Generazione dei concetti di prodotto Individuazione dei bisogni dei clienti Eseguire l analisi economica Analizzare i prodotti della concorrenza Costruire e collaudare

Dettagli

Database Manager Guida utente DMAN-IT-01/09/10

Database Manager Guida utente DMAN-IT-01/09/10 Database Manager Guida utente DMAN-IT-01/09/10 Le informazioni contenute in questo manuale di documentazione non sono contrattuali e possono essere modificate senza preavviso. La fornitura del software

Dettagli

POWERED BY SUN LEAF ROOF

POWERED BY SUN LEAF ROOF POWERED BY SUN LEAF ROOF DALLA COPERTURA COME PROTEZIONE... [...] essendo sorto dopo la scoperta del fuoco un principio di comunità fra uomini [...] cominciarono in tale assembramento alcuni a far tetti

Dettagli

www.integrateddesign.eu IDP Integrated Design Process Processo di progettazione integrata

www.integrateddesign.eu IDP Integrated Design Process Processo di progettazione integrata www.integrateddesign.eu IDP Integrated Design Process Processo di progettazione integrata Cosa può fare l Istituto per le Energie Rinnovabili dell EURAC? E quando? Il team di EURAC è in grado di: gestire

Dettagli

Guida rapida. Cos è GeoGebra? Notizie in pillole

Guida rapida. Cos è GeoGebra? Notizie in pillole Guida rapida Cos è GeoGebra? Un pacchetto completo di software di matematica dinamica Dedicato all apprendimento e all insegnamento a qualsiasi livello scolastico Riunisce geometria, algebra, tabelle,

Dettagli

GUIDA ALL USO CORRETTO DI MICROSOFT OFFICE WORD 2007 PER LA REALIZZAZIONE E LA FORMATTAZIONE DI DOCUMENTI PROFESSIONALI

GUIDA ALL USO CORRETTO DI MICROSOFT OFFICE WORD 2007 PER LA REALIZZAZIONE E LA FORMATTAZIONE DI DOCUMENTI PROFESSIONALI GUIDA ALL USO CORRETTO DI MICROSOFT OFFICE WORD 2007 PER LA REALIZZAZIONE E LA FORMATTAZIONE DI DOCUMENTI PROFESSIONALI Francesca Plebani Settembre 2009 Sommario 1. INTRODUZIONE... 3 2. WORD E L ASPETTO

Dettagli

Analisi dei requisiti e casi d uso

Analisi dei requisiti e casi d uso Analisi dei requisiti e casi d uso Indice 1 Introduzione 2 1.1 Terminologia........................... 2 2 Modello del sistema 4 2.1 Requisiti hardware........................ 4 2.2 Requisiti software.........................

Dettagli

Nitro Reader 3 Guida per l' utente

Nitro Reader 3 Guida per l' utente Nitro Reader 3 Guida per l' utente In questa Guida per l'utente Benvenuti in Nitro Reader 3 1 Come usare questa guida 1 Trovare rapidamente le informazioni giuste 1 Per eseguire una ricerca basata su parole

Dettagli

European Energy Manager

European Energy Manager Diventare Energy Manager in Europa oggi EUREM NET V: programma di formazione e specializzazione per European Energy Manager Durata del corso: 110 ore in 14 giorni, di cui 38 ore di workshop ed esame di

Dettagli

MANAGEMENT SCHOOL MASTER IN PROJECT MANAGEMENT

MANAGEMENT SCHOOL MASTER IN PROJECT MANAGEMENT Presentazione Obiettivo Il master Project Manager nasce con un duplice intento: fornire, a manager e imprenditori, un concreto contributo e strumenti per migliorare le capacità di gestione di progetti;

Dettagli