SIMATIC. TeleService S7-Library V6.1. Prefazione, Indice. TeleService S7-Library 1 Creazione di un collegamento remoto con un PG/PC: FB 46 "PG_DIAL"

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "SIMATIC. TeleService S7-Library V6.1. Prefazione, Indice. TeleService S7-Library 1 Creazione di un collegamento remoto con un PG/PC: FB 46 "PG_DIAL""

Transcript

1 s SIMATIC Manuale Prefazione, Indice TeleService S7-Library 1 Creazione di un collegamento remoto con un PG/PC: FB 46 "PG_DIAL" 2 Creazione di un collegamento remoto PLC-PLC: FB 47 "AS_DIAL" 3 Programma di esempio per il collegamento remoto PLC-PLC 4 Invio di SMS da un sistema di automazione S7: FB 48 "SMS_SEND" 5 Invio di da un sistema di automazione S7: FB 49 "AS_MAIL" 6 Glossario, Indice analitico 01/2007 A5E

2 Istruzioni tecniche di sicurezza Questo manuale contiene delle norme di sicurezza che devono essere rispettate per salvaguardare l'incolumità personale e per evitare danni materiali. Le indicazioni da rispettare per garantire la sicurezza personale sono evidenziate da un simbolo a forma di triangolo mentre quelle per evitare danni materiali non sono precedute dal triangolo. Gli avvisi di pericolo sono rappresentati come segue e segnalano in ordine descrescente i diversi livelli di rischio.! Pericolo questo simbolo indica che la mancata osservanza delle opportune misure di sicurezza la morte o gravi lesioni fisiche.! Avvertenza il simbolo indica che la mancata osservanza delle relative misure di sicurezza la morte o gravi lesioni fisiche.! Cautela indica che la mancata osservanza delle relative misure di sicurezza può causare lesioni fisiche non gravi. Cautela indica che la mancata osservanza delle relative misure di sicurezza può causare danni materiali. Attenzione indica che, se non vengono rispettate le relative misure di sicurezza, possono subentrare condizioni o conseguenze indesiderate. Nel caso in cui ci siano più livelli di rischio l'avviso di pericolo segnala sempre quello più elevato. Se in un avviso di pericolo si richiama l'attenzione con il triangolo sul rischio di lesioni alle persone, può anche essere contemporaneamente segnalato il rischio di possibili danni materiali. Personale qualificato L'apparecchio/sistema in questione deve essere installato e messo in servizio solo rispettando le indicazioni contenute in questa documentazione. La messa in servizio e l'esercizio di un apparecchio/sistema devono essere eseguiti solo da personale qualificato. Con riferimento alle indicazioni contenute in questa documentazione in merito alla sicurezza, come personale qualificato si intende quello autorizzato a mettere in servizio, eseguire la relativa messa a terra e contrassegnare le apparecchiature, i sistemi e i circuiti elettrici rispettando gli standard della tecnica di sicurezza. Uso regolamentare delle apparecchiature/dei sistemi: Si prega di tener presente quanto segue:! Avvertenza L'apparecchiatura può essere destinata solo agli impieghi previsti nel catalogo e nella descrizione tecnica e può essere utilizzata solo insieme a apparecchiature e componenti di Siemens o di altri costruttori raccomandati o omologati dalla Siemens. Per garantire un funzionamento ineccepibile e sicuro del prodotto è assolutamente necessario che le modalità di trasporto, di immagazzinamento, di installazione e di montaggio siano corrette, che l'apparecchiatura venga usata con cura e che si provveda ad una manutenzione appropriata. Marchio di prodotto I nomi di prodotto contrassegnati con sono marchi registrati della Siemens AG. Gli altri nomi di prodotto citati in questo manuale possono essere dei marchi il cui utilizzo da parte di terzi per i propri scopi può violare i diritti dei proprietari. Esclusione di responsabilità Abbiamo controllato che il contenuto di questa documentazione corrisponda all'hardware e al software descritti. Non potendo comunque escludere eventuali differenze, non possiamo garantire una concordanza perfetta. Il contenuto di questa documentazione viene tuttavia verificato periodicamente e le eventuali correzioni o modifiche vengono inserite nelle successive edizioni. Siemens AG Automation and Drives Postfach NÜRNBERG GERMANIA A5E /2007 Copyright Siemens AG 2007 Con riserva di eventuali modifiche tecniche

3 Prefazione Scopo del manuale Il presente manuale elettronico si prefigge lo scopo di fornire una visione completa dell'uso di. Esso assiste l'utente ad operare con i blocchi funzionali contenuti in TeleService S7-Library. Dopo aver installato TeleService S7-Library, sono disponibili le seguenti funzionalità: creazione di un collegamento tra impianti remoti (collegamento remoto PG-PLC) e scambio di dati tra impianti remoti (collegamento remoto PLC-PLC) invio di un messaggio dall'impianto. invio di una dall impianto. Il manuale comprende inoltre speciali tabelle per la ricerca degli errori, da consultare qualora si presentassero difficoltà. Tutte queste informazioni vengono infine completate da un programma di esempio per il collegamento remoto PLC-PLC. Questo manuale è destinato ai programmatori e al personale addetto al Service, vale a dire ai responsabili della programmazione e della manutenzione degli impianti. Conoscenze di base necessarie Per la comprensione del manuale sono indispensabili conoscenze generali nel settore della tecnica di automazione. È inoltre richiesta familiarità nell'utilizzo di computer e strumenti di lavoro analoghi (p. es. dispositivi di programmazione) in ambiente operativo MS Windows 2000, MS Windows XP Home, MS Windows XP Professional e Windows Server 2003 Standard Edition. Validità del manuale Il presente manuale è valido per il pacchetto software. A5E iii

4 Prefazione Documentazione Online su La tabella sottostante contiene una panoramica della documentazione online di : Manuale elettronico (PDF) Finalità Numero di ordinazione Blocchi funzionali e esempi per STEP 7 Conoscenze di base per operare con i blocchi funzionali contenuti in. A5E Guide Online Finalità Numero di ordinazione Guida a Componente del Conoscenze di base per operare Blocchi funzionali e esempi per STEP 7 pacchetto software con i blocchi funzionali contenuti TeleService S7-Library in TeleService S7-Library V 6.1 V6.1 come Guida online. Richiamo delle funzioni della Guida Premendo il tasto F1 si apre la Guida online dell'oggetto selezionato. Da qui si accede, tramite il pulsante "Sommario" o "Trova", esclusivamente agli Argomenti della Guida relativi al software attivo (p. es. una finestra di dialogo). Si ottengono così soltanto le informazioni inerenti alle operazioni da eseguire. Comandi del Menu?: La Guida online offre soltanto le informazioni riferite al punto specifico in cui si intende operare. Ciò consente la ricerca veloce e mirata di informazioni senza dover cercare a lungo nei manuali. La Guida online è strutturata in: Argomenti della Guida: offre diversi punti d'accesso per la visualizzazione degli argomenti della Guida. Guida contestuale (tasto F1): visualizza informazioni sull'oggetto selezionato oppure sulla finestra di dialogo attiva. Introduzione: offre una visione di insieme sull'uso di TeleService. Primi passi: consente di acquisire in breve familiarità nell'uso di TeleService Uso della Guida: contiene informazioni dettagliate sulla consultazione della Guida online. Informazioni su...:offre informazioni sulla versione aggiornata dell'applicazione. iv A5E

5 Prefazione Guida al contesto: Fornisce informazioni sul contesto attuale, che può essere costituito p. es. da una finestra di dialogo aperta o da una finestra attiva. Questa Guida si può richiamare selezionando? oppure premendo il tasto F1. Un altra forma di Guida al contesto è rappresentata dalla barra di stato. Essa visualizza una breve spiegazione per ogni comando di menu sul quale si posizioni il puntatore del mouse. Anche posizionando brevemente il puntatore del mouse sui simboli contenuti nella barra degli strumenti, viene visualizzato un breve chiarimento della loro funzione. Ulteriore supporto Per tutte le domande sull'uso dei prodotti descritti nel manuale, che non trovano risposta nella documentazione, rivolgersi al rappresentante Siemens locale. Sito Internet delle rappresentanze Siemens: Per la guida alla documentazione tecnica dei singoli prodotti e sistemi SIMATIC, consultare il sito: Il catalogo in linea e il sistema di ordinazione in linea si trova al sito: Centro di addestramento Per facilitare l'approccio al sistema di automazione SIMATIC S7, la Siemens organizza corsi specifici. Rivolgersi a questo proposito al centro di addestramento locale più vicino o al centro di addestramento centrale di Norimberga. Telefono: +49 (911) Internet: A5E v

6 Prefazione Technical Support Per tutti i prodotti A&D è possibile rivolgersi al Technical Support mediante il modulo Web per la Support Request Telefono: Fax: Service & Support in Internet Aggiuntivamente alla documentazione, mettiamo a disposizione della clientela diversi servizi in linea all'indirizzo sottoindicato. Su questo sito si possono trovare: la Newsletter con informazioni sempre aggiornate sui prodotti; i documenti appropriati relativi alla ricerca in Service & Support; il Forum, luogo di scambio di informazioni tra utenti e personale specializzato di tutto il mondo; il partner di riferimento locale di Automation & Drives;. Informazioni su assistenza tecnica sul posto, riparazioni, parti di ricambio e maggiori dettagli alla voce "Service". vi A5E

7 Indice 1 TeleService S7-Library Introduzione a TeleService S7-Library Creazione di un collegamento remoto con un PG/PC: FB 46 "PG_DIAL" Presupposti per la creazione del collegamento Funzionamento dell'fb 46 "PG_DIAL" Parametri dell'fb 46 "PG_DIAL" Valori di ritorno dell'fb 46 "PG_DIAL" Esempio di richiamo dell'fb 46 "PG_DIAL" Creazione di un collegamento remoto PLC-PLC: FB 47 "AS_DIAL" Requisiti hardware e software Funzionamento dell'fb 47 "AS_DIAL" Sommario del collegamento remoto PLC-PLC Parametri dell'fb 47 "AS_DIAL" Valori di ritorno dell'fb 47 "AS_DIAL" Codici di errore frequenti e relative cause Il programma utente STEP Programma di esempio per il collegamento remoto PLC-PLC Introduzione al programma di esempio Funzionalità dell'fb Funzionalità dell'fb Parametri per il richiamo dell'fb 47 "AS_DIAL" Comando e controllo dell'esempio Uso del programma di esempio Invio di SMS da un sistema di automazione S7: FB 48 "SMS_SEND" Presupposti per l'invio di un SMS Funzionamento dell'fb 48 "SMS_SEND" Parametri dell'fb 48 "SMS_SEND" Valori di ritorno dell'fb 48 "SMS_SEND" Esempio di richiamo dell'fb 48 "SMS_SEND" Trasmissione del PIN al modem radio Invio di Fax Invio di Invio di da un sistema di automazione S7: FB 49 "AS_MAIL" 6-1 Glossario 6.1 Funzionamento dell'fb 49 "AS_MAIL" Parametri dell'fb 49 "AS_MAIL" Valori di ritorno dell'fb 49 "AS_MAIL" Autenticazione SMTP Rilevazione dell'indirizzo IP del mail server Esempio di richiamo dell'fb 49 "AS_MAIL" Glossario-1 Indice analitico Indice analitico-1 A5E vii

8 Indice viii A5E

9 1 TeleService S7-Library 1.1 Introduzione a TeleService S7-Library TeleService S7-Library Il setup autonomo di TeleService S7-Library fornisce i blocchi funzionali FB 46 "PG_DIAL", FB 47 "AS_DIAL", FB 48 "SMS_SEND" e FB 49 "AS_MAIL" nonché esempi per l's7-300, S7-400 e C7. La TeleService S7 Library si integra in una precedente installazione di STEP 7. Ciò presuppone la disponibilità di STEP 7 V5.0 o superiore. L'utilizzo di questi blocchi è possibile soltanto in funzione del TS Adapter di volta in volta impiegato: per il TS Adapter I/II: FB 46 "PG_DIAL", FB 47 "AS_DIAL" e FB 48 "SMS_SEND" per il TS Adapter IE: FB 49 "AS_MAIL" TeleService comprende le seguenti funzionalità: 1. Accesso a impianti remoti (manutenzione a distanza): gli impianti decentrati possono essere gestiti, comandati e controllati a livello centrale Possibile con: S7-200, S7-300, S7-400 e C7. 2. Creazione di un collegamento da e verso impianti remoti (collegamento remoto PG/PLC): con l'ausilio di PRODAVE MPI è possibile creare il collegamento con un impianto remoto, mentre con il blocco funzionale FB 46 "PG_DIAL" è possibile creare il collegamento remoto partendo dall'impianto remoto. Possibile con: S7-300, S7-400, C7 e TS Adapter I/II. 3. Scambio di dati tra impianti (collegamento remoto PLC-PLC): grazie al blocco funzionale FB 47 "AS_DIAL", due sistemi di automazione SIMATIC sono in grado di scambiare dati di processo mediante rete telefonica. Possibile con: S7-200 (con limitazioni), S7-300, S7-400, C7 e TS Adapter I/II. 4. Invio di un SMS da un impianto: Mediante il blocco funzionale FB 48 "SMS_SEND" il sistema di automazione SIMATIC è in grado di inviare messaggi (SMS) tramite un modem radio con tecnologia GSM. Possibile con: S7-300, S7-400, C7 e TS Adapter I/II. 5. Invio di un' da un impianto Il blocco funzionale FB 49 "AS_MAIL" consente l'invio di da un sistema di automazione SIMATIC. Possibile con: S7-300, S7-400 e TS Adapter IE. A5E

10 TeleService S7-Library Per applicare le funzionalità di TeleService alla manutenzione a distanza sono necessari i seguenti componenti: SIMATIC TeleService e i seguenti componenti, non compresi nella fornitura di TeleService: Sul lato PLC un TS Adapter IE o un TS Adapter II oppure un TS Adapter I e un modem esterno. Sul lato PG/PC un modem analogico o un ISDN Adapter o un modem radio per la rete GSM. Il collegamento remoto PG/PLC richiede inoltre: il prodotto PRODAVE MPI V5.0 PRODAVE MPI è una kit di tool per lo scambio dei dati di processo tra un PG/PC e SIMATIC S7/C7. Essa è in grado di gestire il lo scambio dati autonomamente, tramite l'interfaccia MPI. il blocco funzionale FB 46 "PG_DIAL" in dotazione con TeleService S7-Library Il collegamento remoto PLC/PLC richiede inoltre: un secondo TS Adapter II o un TS Adapter I e un modem esterno se necessario, un ulteriore modem provvisto di cavo il blocco funzionale FB 47 "AS_DIAL" in dotazione con TeleService S7-Library. L'invio di SMS richiede inoltre: un modem radiomobile per la rete GSM il blocco funzionale FB 48 "SMS_SEND" in dotazione con TeleService S7-Library L'invio di richiede inoltre: il blocco funzionale in dotazione FB 49 "AS_MAIL" disponibile nella TeleService S7- Library 1-2 A5E

11 2 Creazione di un collegamento remoto con un PG/PC: FB 46 "PG_DIAL" 2.1 Presupposti per la creazione del collegamento La creazione di un collegamento remoto dall'impianto al PG/PC richiede determinati requisiti hardware e software. Questi requisiti sono descritti qui di seguito. Requisiti hardware: Per creare un collegamento remoto da un impianto remoto a un PG/PC non sono necessari ulteriori requisiti hardware oltre a quelli normalmente richiesti per l'accesso all'impianto remoto da parte del PG/PC. Per stabilire il collegamento, il programma utente richiama un blocco funzionale. Questo FB può essere eseguito soltanto su una CPU S7-300 o S7-400 sulla quale sia stata realizzata la comunicazione di base S7. Si richiede l'impiego di un TS Adapter V5.0 o superiore. Requisiti software nell'impianto: La fornitura di TeleService comprende un blocco funzionale FB 46 "PG_DIAL" che viene acquisito dalla biblioteca di STEP 7 con l'installazione della biblioteca S7 di TeleService. Quando l'impianto remoto deve creare un collegamento remoto con un PG/PC, il programma utente dell'impianto deve richiamare il blocco funzionale FB 46 "PG_DIAL". Requisiti software nel PG/PC: Sul lato PG/PC è necessario un componente software che, in combinazione con TeleService, attenda la chiamata da parte dell'impianto remoto, la riconosca e informi il programma utente. Sul primo livello di configurazione questa funzionalità viene realizzata dal prodotto PRODAVE MPI. Il programma utente si basa sull'interfaccia messa a disposizione da PRODAVE MPI. PRODAVE MPI permette non solo di rispondere alle chiamate ma anche di creare collegamenti remoti. Maggiori informazioni sulle funzioni così come la descrizione dell'interfaccia sono riportate nella descrizione del prodotto PRODAVE MPI V5.0 (o superiore). A5E

12 Creazione di un collegamento remoto con un PG/PC: FB 46 "PG_DIAL" 2.2 Funzionamento dell'fb 46 "PG_DIAL" Descrizione Il blocco funzionale "PG_DIAL" trasmette un numero di telefono e l'id di un evento a un TS Adapter. Con l'aiusilio del numero di telefono indicato, il TS Adapter stabilisce un collegamento remoto con un PG/PC. L'ID dell'evento viene trasferito al PG/PC e quindi trasmessa a un'applicazione in attesa. Se il trasferimento dell'id di evento all'applicazione riesce, il TS Adapter riceve una conferma che viene ulteriormente trasmessa all'fb "PG_DIAL". A questo punto si conclude l'elaborazione di "PG_DIAL" mentre al soggetto che richiama "PG_DIAL" viene comunicato lo stato. L'applicazione sul PG/PC ha il compito di interrompere il collegamento remoto. Se nel corso dell'elaborazione si verifica un errore che comporta l'interruzione dell'elaborazione, al soggetto richiamante "PG_DIAL" viene comunicato il codice di errore. Il TS Adapter conclude l'eventuale collegamento remoto in corso. Richiamo di "PG_DIAL" Il blocco funzionale "PG_DIAL" viene richiamato in maniera statica nel ciclo o in un programma comandato a tempo. Al momento del richiamo di "PG_DIAL" è assolutamente necessario indicare un DB di istanza. Per poter elaborare la funzione di un blocco sono necessari diversi richiami di "PG_DIAL". Il richiamo di "PG_DIAL" in un "loop di attesa" non è quindi opportuno. La conclusione della funzione del blocco viene visualizzata con BUSY = A5E

13 Creazione di un collegamento remoto con un PG/PC: FB 46 "PG_DIAL" Interruzione del collegamento di comunicazione Se la CPU entra in stato di funzionamento STOP mentre è attivo "PG_DIAL", il collegamento di comunicazione con il TS Adapter viene interrotto. Il collegamento di comunicazione con il TS Adapter va inoltre perso se nel bus MPI si verificano gravi problemi di comunicazione o se, p. es., si disattiva la CPU. In questi casi il numero di telefono e l'id di evento già trasferiti al TS Adapter non vengono annullati da quest'ultimo. Il TS Adapter crea il collegamento remoto con il PG/PC e gli trasmette l'id di evento. La conferma trasmessa dal PG/PC al TS Adapter viene invece respinta dal TS Adapter. Se un programma utente cerca di creare un collegamento remoto mentre il TS Adapter si trova nello stato appena descritto, l'fb "PG_DIAL" si conclude con il valore di ritorno W#16#B10A. Il programma utente può ripetere il tentativo di creare un collegamento remoto in un secondo tempo. Il valore di ritorno W#16#B10A si ha anche quando diverse CPU tentano contemporaneamente di creare un collegamento remoto servendosi dello stesso TS Adapter. Modifica di programmi utente Attenzione Le parti del programma utente STEP 7 che agiscono direttamente sui richiami di "PG_DIAL" possono essere modificate solo quando la CPU si trova nello stato di funzionamento STOP. Ciò riguarda in particolare la cancellazione e la sostituzione di blocchi del programma che contengono richiami di "PG_DIAL". In caso contrario le risorse di collegamento potrebbero rimanere occupate e il sistema di automazione potrebbe trovarsi in uno stato indefinito con le SFC di comunicazione per i collegamenti S7 non progettati. Una volta trasferite le modifiche, è necessario riavviare la CPU con un avviamento a caldo o un avviamento a freddo. Coerenza dei dati Con il primo richiamo di "PG_DIAL" i parametri di ingresso del blocco funzionale vengono copiati in un buffer interno. Non modificare questi dati prima che sia terminato il primo richiamo (valore di ritorno W#16#7001) in quanto, in caso contrario, i dati trasmessi potrebbero essere incoerenti. A5E

14 Creazione di un collegamento remoto con un PG/PC: FB 46 "PG_DIAL" 2.3 Parametri dell'fb 46 "PG_DIAL" Parametro Dichiarazione Tipo di dati Area di memoria Descrizione MPI_TS_ADAPTER INPUT INT E, A, M, D, L, Konst. Parametro di ingresso: indirizzo MPI del TS Adapter PHONE_NO INPUT ANY D Parametro di ingresso: riferimento a una stringa di dati con una lunghezza massima di 31 caratteri EVENT_ID INPUT ANY E, A, M, D Parametro di ingresso:riferimento a un byte di array con una lunghezza massima di 16 caratteri BUSY OUTPUT BOOL E, A, M, D, L Parametro di uscita: BUSY=1: la creazione del collegamento remoto non si è ancora conclusa BUSY=0: l'elaborazione di "PG_DIAL" è terminata STATUS OUTPUT INT E, A, M, D, L Parametro di uscita: valore di ritorno di "PG_DIAL" Parametri di blocco virtuali EN e ENO e bit BIE I parametri di blocco virtuali EN e ENO sono visibili nell'editor di STEP 7 nella rappresentazione KOP o FUP solo con l'integrazione di "PG_DIAL". Questi parametri vengono combinati con il bit BIE (risultato binario) della parola di stato. Parametro di ingresso EN: lo stato del risultato logico combinatorio (RLC) viene salvato nel bit BIE durante il richiamo del blocco. Parametro di uscita ENO: Se "PG_DIAL" viene elaborato senza errori, al termine del richiamo del blocco viene ripristinato lo stato del bit BIE nel quale il richiamo è avvenuto. Se viene emesso un messaggio di errore mediante il parametro di uscita STATUS, il bit BIE viene impostato a 0 direttamente prima della conclusione dell'elaborazione di "PG_DIAL". 2-4 A5E

15 Creazione di un collegamento remoto con un PG/PC: FB 46 "PG_DIAL" 2.4 Valori di ritorno dell'fb 46 "PG_DIAL" I valori di ritorno di "PG_DIAL" possono essere classificati nel modo seguente: W#16#0000: "PG_DIAL" concluso senza errori W#16#7xxx: stato di "PG_DIAL" W#16#8xxx: errore segnalato con il richiamo interno di una SFC di comunicazione oppure dell'sfc 20 BLKMOV. W#16#9xxx: errore nei parametri per il richiamo di "PG_DIAL" W#16#Bxxx: errore segnalato dal TS Adapter La seguente tabella indica i valori di ritorno di "PG_DIAL" fatta eccezione per i codici di errore delle SFC di comunicazione impiegate. Valore di ritorno Spiegazione: (W#16#...): 0000 L'elaborazione di "PG_DIAL" si è conclusa senza errori 7000 "PG_DIAL" è stato resettato (nel frattempo la comunicazione con il TS Adapter è stata interrotta) 7001 "PG_DIAL" è attivo (primo richiamo, BUSY = 1). La funzione è appena stata attivata "PG_DIAL" è attivo (richiamo successivo, BUSY = 1). L'elaborazione della funzione non si è ancora conclusa 8xxx oppure L'elaborazione di "PG_DIAL" si è conclusa 8zxx con un codice di errore delle SFC di comunicazione richiamate internamente. Se il messaggio di errore proviene dall'sfc SFC 20 BLKMOV, esso indica: z = 2 errore di copia del parametro PHONE_NO nel buffer interno z = 3 errore di copia del parametro EVENT_ID nel buffer interno Note: Richiamare nuovamente "PG_DIAL"" Per ulteriori informazioni consultare la documentazione "Sistema di automazione S7-300/400 Funzioni standard e di sistema". Selezionare in SIMATIC Manager un blocco funzionale di sistema (X_ABORT; X_GET; X_PUT; X_RCV e X_SEND) e premere il tasto F1. Consultare la sezione relativa alle informazioni sugli errori nella Guida in linea 9001 Lunghezza di PHONE_NO = 0 oppure > 31 La lunghezza del numero di telefono deve essere almeno di 1 carattere e al massimo di Lunghezza di Event-ID = 0 oppure > 16 La lunghezza di Event-ID deve essere almeno di 1 carattere e al massimo di 16. B000 È stato possibile creare il collegamento remoto al PG/PC. Tuttavia in TeleService non è stato segnalato alxun programma per l' Event-ID trasmesso B10A Nel TS Adapter è stato memorizzato un job, Richiamare "PG_DIAL". che non viene ancora elaborato. B10B Dopo la creazione del collegamento remoto., il partner ha interrotto la comunicazione prima della trasmissione di Event-ID. Richiamare "PG_DIAL". B206 Non è stato possibile creare il collegamento remoto al PG/PCn. Controlllare la parametrizzazione del modem nel TS Adapter (locale e remota). A5E

16 Creazione di un collegamento remoto con un PG/PC: FB 46 "PG_DIAL" Valore di ritorno (W#16#...): B302 B305 Spiegazione: Il TS Adapter è collegato direttamente ad un PG/PC (collegamento diretto) Il TS Adapter locale è ancora collegato ad un PG/PC remoto Note: Beenden Sie die Kommunikation im Direktanschluss. Richiamare "PG_DIAL" in un momento successivo. 2-6 A5E

17 Creazione di un collegamento remoto con un PG/PC: FB 46 "PG_DIAL" 2.5 Esempio di richiamo dell'fb 46 "PG_DIAL" FUNCTION_BLOCK FB 1 TITLE =Esempio di richiamo di PG_DIAL //Questo esempio di richiamo di "PG_DIAL" va richiamato //ciclicamente (p.es. nell'ob1).. //La condizione di richiamo viene stabilita durante l'elaborazione //del programma utente. VERSION : 0.1 VAR Condizione di richiamo : BOOL ; Dispositivo di programmazione : STRING [32 ] := ' '; //numero da richiamare Messaggio : ARRAY [ ] OF BYTE := B#16#53, B#16#49, B#16#45, B#16#4D, B#16#45, B#16#4E, B#16#53; //Messaggio da trasmettere END_VAR BEGIN NETWORK TITLE = // Verifica della condizione di richiamo U #Condizione di richiamo; SPBN Fine; // Richiamo di PG_DIAL CALL FB 46, DB 46 ( MPI_TS_ADAPTER := 6, PHONE_NO := #Dispositivo di programmazione, EVENT_ID := #Messaggio, BUSY := M 46.0, STATUS := MW 48 ); // Verifica dei risultati del richiamo alla fine dell'elaborazione U M 46.0; // È BUSY == 0? SPB Ende; // No, PG_DIAL elabora ancora il job L 0; // Sì, l'elaborazione è terminata L MW 48; ==I ; // STATUS == 0? SPB ok; // Sì, non si sono verificati errori L W#16#7000; // No, ==I ; // PG_DIAL è stato resettato? SPB Ende; // Sì, richiamare nuovamente PG_DIAL // (nel prossimo ciclo) NOP 0; // No, si è verificato un errore. // Evtl. completare qui l'analisi di // errore A5E

18 Creazione di un collegamento remoto con un PG/PC: FB 46 "PG_DIAL" R SPA #Condizione di richiamo; // Cancellazione della condizione di //richiamo Fine; //L'elaborazione dell' FB PG_DIAL si è conclusa senza errori ok: R #Condizione di richiam; // Cancellazione della condizione di richiamo Fine: BE; END_FUNCTION_BLOCK 2-8 A5E

19 3 Creazione di un collegamento remoto PLC-PLC: FB 47 "AS_DIAL" 3.1 Requisiti hardware e software La creazione di una connessione remota con un sistema di automazione locale presuppone l'esistenza dei requisiti hardware e software descritti nel seguito. Requisiti hardware Per trasmettere i dati di processo da un sistema di automazione locale a uno remoto non sono necessari ulteriori requisiti hardware oltre a quelli normalmente necessari per l'accesso del PG/PC al rispettivo sistema. Per creare o interrompere il collegamento remoto, il programma utente STEP 7 della CPU locale richiama un blocco funzionale. Questo FB è operabile su CPU S7-300/400 ma anche su CPU C7. Per utilizzare il blocco funzionale è indispensabile che nella CPU sia realizzata la comunicazione di base S7. È necessario inoltre che anche la CPU remota supporti la comunicazione di base S7. La versione dei due TS Adapter utilizzati deve essere almeno V5.1. A5E

20 Creazione di un collegamento remoto PLC-PLC: FB 47 "AS_DIAL" Requisiti software La fornitura di TeleService comprende il blocco funzionale FB 47"AS_DIAL", che viene registrato nella biblioteca di S7 di TeleService e in quella di STEP 7 al momento dell'installazione del pacchetto software. Per creare o interrompere un collegamento remoto da un sistema di automazione locale a uno remoto, occorre richiamare il blocco funzionale "AS_DIAL" nel programma utente STEP 7 della CPU locale. 3-2 A5E

21 Creazione di un collegamento remoto PLC-PLC: FB 47 "AS_DIAL" 3.2 Funzionamento dell'fb 47 "AS_DIAL" Descrizione Con l'fb 47 "AS_DIAL" è possibile creare un collegamento remoto tra un sistema di automazione S7 locale e un sistema di automazione S7 remoto che possono scambiarsi dati di processo. I dati di processo possono essere scambiati con le SFC "X_GET", "X_PUT" e "X_SEND". "AS_DIAL"dispone di due funzioni: Funzione DIAL: consente di stabilire il collegamento remoto con un TS Adapter remoto. È possibile richiamare questa funzione con il parametro di ingresso REQ_DIAL. Funzione HANGUP: consente di interrompere il collegamento remoto con un TS Adapter remoto. È possibile richiamare questa funzione con il parametro di ingresso REQ_HANGUP. Solo una delle due funzioni può essere attiva. Richiamando la funzione HANGUP, infatti, si interrompe la funzione DIAL. Se durante l'elaborazione si verifica un errore che causa l'interruzione dell'elaborazione stessa, al richiamante di "AS_DIAL" verrà trasmesso il codice di errore. Un collegamento remoto eventualmente stabilito viene terminato dal TS Adapter. A5E

22 Creazione di un collegamento remoto PLC-PLC: FB 47 "AS_DIAL" Creazione del collegamento Il collegamento al sistema di automazione S7 remoto viene creato nel modo seguente: 1. Il TS Adapter locale crea il collegamento remoto con il TS Adapter remoto. 2. Se necessario, il TS Adapter locale esegue la legittimazione al TS Adapter remoto. 3. La prima SFC di comunicazione per collegamenti S7 non progettati indirizzata al TS Adapter locale inizializza il collegamento S7 con la CPU remota. Se questo collegamento S7 riesce, i due sistemi potranno scambiarsi i dati di processo. Se la SFC di comunicazione termina con l'errore indicante che le risorse del partner di comunicazione sono temporaneamente insufficienti, è possibile richiamare la SFC di comunicazione. Il TS Adapter locale riproverà a stabilire il collegamento S7 con la CPU remota. Il collegamento remoto non viene interrotto. L'interruzione di uno dei collegamenti S7 o del collegamento remoto causa automaticamente la fine del collegamento remoto da parte di entrambi i TS Adapter. Richiamo di "AS_DIAL" "AS_DIAL" può essere richiamato nel ciclo o in un programma comandato a tempo. Se "AS_DIAL" viene richiamato in diversi livelli di esecuzione, occorre bloccare reciprocamente il richiamo. Per richiamare "AS_DIAL" è obbligatorio indicare un DB di istanza. Per un collegamento remoto si deve trattare sempre della stessa istanza. Eccezione: se la CPU locale comunica tramite diversi TS Adapter locali, assegnare ad ogni TS Adapter una propria istanza. Per elaborare una funzione di blocco sono necessari diversi richiami di "AS_DIAL". Pertanto non è opportuno richiamare "AS_DIAL" in un "loop di attesa". La conclusione della funzione del blocco viene visualizzata con BUSY = 0. Per comunicare con il TS Adapter, "AS_DIAL" utilizza anche SFC di comunicazione per collegamenti S7 non progettati. Assicurarsi pertanto che, durante la creazione o la disattivazione di un collegamento remoto mediante "AS_DIAL", nel programma utente locale STEP 7 non siano attive SFC di comunicazione per collegamenti S7 non progettati avviate con DEST_ID = "Indirizzo MPI del TS Adapter locale 3-4 A5E

Tipi di sessione WebEx. SINUMERIK 810D / 840Di / 840D. eps Network Services Tipi di sessione WebEx SC5.0. White Paper 11/2006 --

Tipi di sessione WebEx. SINUMERIK 810D / 840Di / 840D. eps Network Services Tipi di sessione WebEx SC5.0. White Paper 11/2006 -- 1 SINUMERIK 810D / 840Di / 840D eps Network Services White Paper 11/2006 -- Istruzioni di sicurezza Questo manuale contiene delle norme di sicurezza che devono essere rispettate per salvaguardare l'incolumità

Dettagli

Modulo server (6ES7193-6PA00-0AA0) SIMATIC. ET 200SP Modulo server (6ES7193-6PA00-0AA0) Prefazione. Guida alla documentazione dell'et 200SP

Modulo server (6ES7193-6PA00-0AA0) SIMATIC. ET 200SP Modulo server (6ES7193-6PA00-0AA0) Prefazione. Guida alla documentazione dell'et 200SP Prefazione Guida alla documentazione dell'et 200SP 1 SIMATIC ET 200SP Modulo server (6ES7193-6PA00-0AA0) Manuale del prodotto Panoramica del prodotto 2 Parametri/area di indirizzi 3 Dati tecnici 4 Set

Dettagli

SIMATIC. Sistema di controllo del processo PCS 7 SIMATIC Management Console - Aggiornamento del software. Aggiornamento software 1

SIMATIC. Sistema di controllo del processo PCS 7 SIMATIC Management Console - Aggiornamento del software. Aggiornamento software 1 Aggiornamento software 1 SIMATIC Sistema di controllo del processo PCS 7 SIMATIC Management Console - Aggiornamento del software Manuale di installazione Valido solo per l'aggiornamento del software SIMATIC

Dettagli

SIMATIC. TeleService V6.1 SP3 - Software di servizio per SIMATIC S7 e C7. Presentazione di TeleService. Installazione di software e hardware

SIMATIC. TeleService V6.1 SP3 - Software di servizio per SIMATIC S7 e C7. Presentazione di TeleService. Installazione di software e hardware Presentazione di TeleService 1 Installazione di software e hardware 2 SIMATIC TeleService V6.1 SP3 - Software di servizio per SIMATIC S7 e C7 Manuale Nozioni di base su TeleService 3 Impostazione dei parametri

Dettagli

CPU 317T-2 DP: Comando di un asse. virtuale SIMATIC. Sistema di automazione S7-300 CPU 317T-2 DP: Comando di un asse virtuale.

CPU 317T-2 DP: Comando di un asse. virtuale SIMATIC. Sistema di automazione S7-300 CPU 317T-2 DP: Comando di un asse virtuale. CPU 317T-2 DP: Comando di un asse virtuale SIMATIC Sistema di automazione S7-300 CPU 317T-2 DP: Comando di un asse virtuale Introduzione 1 Preparazione 2 Moduli didattici 3 Ulteriori informazioni 4 Getting

Dettagli

Esecuzione dell'installazione automatica

Esecuzione dell'installazione automatica Nozioni di base sull'installazione automatica 1 Installazione automatica con il modo Record/Play 2 Installazione automatica dalla riga di comando 3 Elenco dei parametri 4 Esecuzione dell'installazione

Dettagli

Programmare OB1 in KOP

Programmare OB1 in KOP Come programmare la funzione di memoria in Kop Programmare OB1 in KOP Inseriamo un nuovo segmento utilizzando il tasto destro Programmare FB in KOP Il blocco funzionale (FB) è subordinato al blocco organizzativo.

Dettagli

Documentazione WinCC/WebUX - SIMATIC HMI. WinCC V7.3 SE incl. Update 1 Documentazione WinCC/WebUX - WebUX - Descrizione 1.

Documentazione WinCC/WebUX - SIMATIC HMI. WinCC V7.3 SE incl. Update 1 Documentazione WinCC/WebUX - WebUX - Descrizione 1. WebUX - Descrizione 1 Uso di WebUX 2 SIMATIC HMI WinCC V7.3 SE incl. Update 1 Manuale di sistema Stampa della Guida in linea 09/2014 A5E34377170-AB Avvertenze di legge Concetto di segnaletica di avvertimento

Dettagli

SIMATIC. TeleService per S7, C7 e M7 Manutenzione remota dei sistemi di automazione. Prefazione, Contenuto. Presentazione di TeleService

SIMATIC. TeleService per S7, C7 e M7 Manutenzione remota dei sistemi di automazione. Prefazione, Contenuto. Presentazione di TeleService SIMATIC TeleService per S7, C7 e M7 Manutenzione remota dei sistemi di automazione Manuale Prefazione, Contenuto Presentazione di TeleService 1 Installazione di software e hardware 2 Nozioni di base su

Dettagli

SIMATIC S7. Primi passi ed esercitazioni con STEP 7. Benvenuti in STEP 7, Contenuto. Introduzione a STEP 7 1

SIMATIC S7. Primi passi ed esercitazioni con STEP 7. Benvenuti in STEP 7, Contenuto. Introduzione a STEP 7 1 s SIMATIC S7 Primi passi ed esercitazioni con STEP 7 Getting Started Benvenuti in STEP 7, Contenuto Introduzione a STEP 7 1 SIMATIC Manager 2 Programmazione con nomi simbolici 3 Creazione di un programma

Dettagli

Il tuo manuale d'uso. NOKIA INTERNET STICK CS-10 http://it.yourpdfguides.com/dref/2737876

Il tuo manuale d'uso. NOKIA INTERNET STICK CS-10 http://it.yourpdfguides.com/dref/2737876 Può anche leggere le raccomandazioni fatte nel manuale d uso, nel manuale tecnico o nella guida di installazione di NOKIA INTERNET STICK CS-10. Troverà le risposte a tutte sue domande sul manuale d'uso

Dettagli

SIMATIC. Component Based Automation SIMATIC imap STEP 7 AddOn, Creazione di componenti PROFINET. Prefazione

SIMATIC. Component Based Automation SIMATIC imap STEP 7 AddOn, Creazione di componenti PROFINET. Prefazione SIMATIC Component Based Automation SIMATIC Component Based Automation SIMATIC imap STEP 7 AddOn, Creazione di componenti PROFINET Manuale di progettazione Prefazione Creazione di componenti PROFINET con

Dettagli

SIMATIC S7-SCL V5.3 per S7-300/400

SIMATIC S7-SCL V5.3 per S7-300/400 s SIMATIC S7-SCL V5.3 per S7-300/400 Getting Started Edizione 0/2005 Primi passi L'esempio contemplato da questo prodotto non rappresenta una descrizione autonoma, bensì costituisce una parte del manuale

Dettagli

Sistema di memorizzazione 4

Sistema di memorizzazione 4 4 4.1 Aree di memoria e ritenzione 4.1.1 Aree di memoria della CPU Le tre aree di memoria della CPU Memoria della CPU CPU Memoria di caricamento CPU (si trova sulla MMC) MMC Memoria di sistema Memoria

Dettagli

Guida introduttiva di F-Secure PSB

Guida introduttiva di F-Secure PSB Guida introduttiva di F-Secure PSB Guida introduttiva di F-Secure PSB Indice generale 3 Sommario Capitolo 1: Introduzione...5 Capitolo 2: Guida introduttiva...7 Creazione di un nuovo account...8 Come

Dettagli

Per aprire Calcolatrice, fare clic sul pulsante Start, scegliere Tutti i programmi, Accessori e quindi Calcolatrice.

Per aprire Calcolatrice, fare clic sul pulsante Start, scegliere Tutti i programmi, Accessori e quindi Calcolatrice. LA CALCOLATRICE La Calcolatrice consente di eseguire addizioni, sottrazioni, moltiplicazioni e divisioni. Dispone inoltre delle funzionalità avanzate delle calcolatrici scientifiche e statistiche. È possibile

Dettagli

Script di connessione a Internet

Script di connessione a Internet Script di connessione a Internet Creazione di script per l'accesso a Internet Copyright Psion Computers Plc 1997-2000 La riproduzione totale o parziale, compreso l'impiego in sistemi in grado di eseguire

Dettagli

SIMATIC. SIMATIC SIMATIC Logon. Amministrazione utenti e firme elettroniche. Requisiti hardware e software. Fornitura 3.

SIMATIC. SIMATIC SIMATIC Logon. Amministrazione utenti e firme elettroniche. Requisiti hardware e software. Fornitura 3. SIMATIC SIMATIC SIMATIC SIMATIC Amministrazione utenti e firme elettroniche 1 Requisiti hardware e software 2 Fornitura 3 Installazione 4 5 Manuale di progettazione 08/2008 A5E00496666-05 Avvertenze di

Dettagli

SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO

SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO CLSMS SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO Sommario e introduzione CLSMS SOMMARIO INSTALLAZIONE E CONFIGURAZIONE... 3 Parametri di configurazione... 4 Attivazione Software...

Dettagli

Manuale Utente Archivierete Novembre 2008 Pagina 2 di 17

Manuale Utente Archivierete Novembre 2008 Pagina 2 di 17 Manuale utente 1. Introduzione ad Archivierete... 3 1.1. Il salvataggio dei dati... 3 1.2. Come funziona Archivierete... 3 1.3. Primo salvataggio e salvataggi successivi... 5 1.4. Versioni dei salvataggi...

Dettagli

Utilizzo di Conference Manager per Microsoft Outlook

Utilizzo di Conference Manager per Microsoft Outlook Utilizzo di Conference Manager per Microsoft Outlook Maggio 2012 Sommario Capitolo 1: Utilizzo di Conference Manager per Microsoft Outlook... 5 Presentazione di Conference Manager per Microsoft Outlook...

Dettagli

SIMATIC S7. Primi passi ed esercitazioni con STEP 7 V5.3. Benvenuti in STEP 7, Contenuto. Introduzione a STEP 7 1. SIMATIC Manager

SIMATIC S7. Primi passi ed esercitazioni con STEP 7 V5.3. Benvenuti in STEP 7, Contenuto. Introduzione a STEP 7 1. SIMATIC Manager s SIMATIC S7 Primi passi ed esercitazioni con STEP 7 V5.3 Getting Started Benvenuti in STEP 7, Contenuto Introduzione a STEP 7 1 SIMATIC Manager 2 Programmazione con nomi simbolici 3 Creazione di un programma

Dettagli

Motorola Phone Tools. Guida rapida

Motorola Phone Tools. Guida rapida Motorola Phone Tools Guida rapida Sommario Requisiti minimi...2 Operazioni preliminari all'installazione Motorola Phone Tools...3 Installazione Motorola Phone Tools...4 Installazione e configurazione del

Dettagli

SIMATIC. Portale TIA STEP 7 Basic V10.5. Introduzione al portale TIA 1. Esempio semplice 2. Esempio avanzato 3. Esempio "Regolazione PID" 4

SIMATIC. Portale TIA STEP 7 Basic V10.5. Introduzione al portale TIA 1. Esempio semplice 2. Esempio avanzato 3. Esempio Regolazione PID 4 SIMATIC Portale TIA SIMATIC Portale TIA Introduzione al portale TIA 1 Esempio semplice 2 Esempio avanzato 3 Esempio "Regolazione PID" 4 Esempio "Motion" 5 Getting Started 12/2009 A5E02714429-01 Avvertenze

Dettagli

Guida all installazione

Guida all installazione Leggere attentamente prima dell uso 8 Programma per la creazione di disegni da ricamo Guida all installazione Prima di aprire la confezione del CD-ROM, leggere quanto segue Complimenti per l acquisto di

Dettagli

Aggiornamento, backup e ripristino del software

Aggiornamento, backup e ripristino del software Aggiornamento, backup e ripristino del software Guida per l utente Copyright 2007 Hewlett-Packard Development Company, L.P. Windows è un marchio registrato negli Stati Uniti di Microsoft Corporation. Le

Dettagli

Manuale. Italiano. Portale clienti online HGC

Manuale. Italiano. Portale clienti online HGC Manuale Italiano Portale clienti online HGC 2015 Premessa Il portale clienti online HGC contiene i seguenti elementi: catalogo articoli web shop comunicazione: - invio richiesta archivio documento: - fatture

Dettagli

Dell SupportAssist per PC e tablet Guida dell'utente

Dell SupportAssist per PC e tablet Guida dell'utente Dell SupportAssist per PC e tablet Guida dell'utente Messaggi di N.B., Attenzione e Avvertenza N.B.: Un messaggio di N.B. indica informazioni importanti che contribuiscono a migliorare l'utilizzo del computer.

Dettagli

Gestione connessioni Manuale d'uso

Gestione connessioni Manuale d'uso Gestione connessioni Manuale d'uso Edizione 1.0 IT 2010 Nokia. Tutti i diritti sono riservati. Nokia, Nokia Connecting People e il logo Nokia Original Accessories sono marchi o marchi registrati di Nokia

Dettagli

Talento LAB 4.1 - UTILIZZARE FTP (FILE TRANSFER PROTOCOL) L'UTILIZZO DI ALTRI SERVIZI INTERNET. In questa lezione imparerete a:

Talento LAB 4.1 - UTILIZZARE FTP (FILE TRANSFER PROTOCOL) L'UTILIZZO DI ALTRI SERVIZI INTERNET. In questa lezione imparerete a: Lab 4.1 Utilizzare FTP (File Tranfer Protocol) LAB 4.1 - UTILIZZARE FTP (FILE TRANSFER PROTOCOL) In questa lezione imparerete a: Utilizzare altri servizi Internet, Collegarsi al servizio Telnet, Accedere

Dettagli

GUIDA DELL'UTENTE PER IL SOFTWARE P-TOUCH EDITOR. PJ-623/PJ-663 Stampante mobile. Versione 0 ITA

GUIDA DELL'UTENTE PER IL SOFTWARE P-TOUCH EDITOR. PJ-623/PJ-663 Stampante mobile. Versione 0 ITA GUIDA DELL'UTENTE PER IL SOFTWARE P-TOUCH EDITOR PJ-6/PJ-66 Stampante mobile Versione 0 ITA Introduzione Le stampanti mobili Brother, modelli PJ-6 e PJ-66 (con Bluetooth), sono compatibili con numerose

Dettagli

Cambia vincite. Documento tecnico Aggiornamento tarature per lettore di banconote Smart Payout. Cod. DQMBI00001.0IT Rev. 1.

Cambia vincite. Documento tecnico Aggiornamento tarature per lettore di banconote Smart Payout. Cod. DQMBI00001.0IT Rev. 1. Nexus PRO Cambia vincite IT Documento tecnico Aggiornamento tarature per lettore di banconote Smart Payout Cod. DQMBI00001.0IT Rev. 1.0 06 10 2015 Aggiornamento delle tarature per erogatore di banconote

Dettagli

Installazione e guida introduttiva. Per WebReporter 2012

Installazione e guida introduttiva. Per WebReporter 2012 Per WebReporter 2012 Ultimo aggiornamento: 13 settembre, 2012 Indice Installazione dei componenti essenziali... 1 Panoramica... 1 Passo 1 : Abilitare gli Internet Information Services... 1 Passo 2: Eseguire

Dettagli

Guida all installazione

Guida all installazione Guida all installazione Introduzione ScanRouter V2 Lite è un server consegna che può consegnare i documenti letti da uno scanner o consegnati da DeskTopBinder V2 a una determinata destinazione attraverso

Dettagli

Motorola Phone Tools. Guida rapida

Motorola Phone Tools. Guida rapida Motorola Phone Tools Guida rapida Contenuto Requisiti minimi... 2 Operazioni preliminari all'installazione Motorola Phone Tools... 3 Installazione Motorola Phone Tools... 4 Installazione e configurazione

Dettagli

SartoCollect v1.0 - Installazione e istruzioni per l'esecuzione

SartoCollect v1.0 - Installazione e istruzioni per l'esecuzione SartoCollect v1.0 - Installazione e istruzioni per l'esecuzione Grazie per il vostro recente acquisto di SartoCollect. Il software SartoCollect vi consentirà di importare direttamente i dati del vostro

Dettagli

Manuale di Nero ControlCenter

Manuale di Nero ControlCenter Manuale di Nero ControlCenter Nero AG Informazioni sul copyright e sui marchi Il manuale di Nero ControlCenter e il contenuto dello stesso sono protetti da copyright e sono di proprietà di Nero AG. Tutti

Dettagli

GUIDA DI INSTALLAZIONE DEL SOFTWARE... 3 SISTEMA MULTIFUNZIONALE DIGITALE INFORMAZIONI SUL SOFTWARE... 2 PRIMA DELL'INSTALLAZIONE...

GUIDA DI INSTALLAZIONE DEL SOFTWARE... 3 SISTEMA MULTIFUNZIONALE DIGITALE INFORMAZIONI SUL SOFTWARE... 2 PRIMA DELL'INSTALLAZIONE... GUIDA DI INSTALLAZIONE DEL SOFTWARE SISTEMA MULTIFUNZIONALE DIGITALE Pagina SOMMARIO... 1 INFORMAZIONI SUL SOFTWARE... 2 PRIMA DELL'INSTALLAZIONE... 2 INSTALLAZIONE DEL SOFTWARE... 3 COLLEGAMENTO AD UN

Dettagli

Procedura per il ripristino dei certificati del dispositivo USB

Procedura per il ripristino dei certificati del dispositivo USB Procedura per il ripristino dei certificati del dispositivo USB 30/04/2013 Sommario - Limitazioni di responsabilità e uso del manuale... 3 1 Glossario... 3 2 Presentazione... 4 3 Quando procedere al ripristino

Dettagli

Quaderni di formazione Nuova Informatica

Quaderni di formazione Nuova Informatica Quaderni di formazione Nuova Informatica Airone versione 6 - Funzioni di Utilità e di Impostazione Copyright 1995,2001 Nuova Informatica S.r.l. - Corso del Popolo 411 - Rovigo Introduzione Airone Versione

Dettagli

Ver. 1.1. Manuale d uso e configurazione

Ver. 1.1. Manuale d uso e configurazione Ver. 1.1 Manuale d uso e configurazione Introduzione Questa applicazione consente di gestire le principali funzioni delle centrali Xpanel, Imx e Solo da un dispositivo mobile dotato di sistema operativo

Dettagli

Kit A72 MANUALE DEL SOFTWARE TWIDO PER IL DISTACCO UTENZE (CEI 0-16 ALLEGATO M)

Kit A72 MANUALE DEL SOFTWARE TWIDO PER IL DISTACCO UTENZE (CEI 0-16 ALLEGATO M) Kit A72 MANUALE DEL SOFTWARE TWIDO PER IL DISTACCO UTENZE (CEI 0-16 ALLEGATO M) INDICE 1 OBIETTIVO...2 2 CONFIGURAZIONE DEL PROGRAMMA...2 2.1 Configurazione oggetti di memoria...2 3 FUNZIONAMENTO...5 3.1

Dettagli

INSTALLAZIONE DI TECLOCAL

INSTALLAZIONE DI TECLOCAL INSTALLAZIONE DI TECLOCAL Imparare a conoscere TecCom Installazione e configurazione del software di ordinazione versione 3.0 INDICE I. Tipo d'installazione II. III. Installazione di TecLocal Instaurazione

Dettagli

SIMATIC. Modifica dell'impianto in funzionamento mediante CiR. Prefazione, Indice Premessa e informazioni generali 1. Oggetti e unità CiR 2

SIMATIC. Modifica dell'impianto in funzionamento mediante CiR. Prefazione, Indice Premessa e informazioni generali 1. Oggetti e unità CiR 2 s SIMATIC Modifica dell'impianto in funzionamento mediante CiR Manuale Prefazione, Indice Premessa e informazioni generali 1 Oggetti e unità CiR 2 Superficie operativa 3 Modifica della parametrizzazione

Dettagli

Manuale dell'utente di Avigilon Control Center Server

Manuale dell'utente di Avigilon Control Center Server Manuale dell'utente di Avigilon Control Center Server Versione 4.10 PDF-SERVER-D-Rev1_IT Copyright 2011 Avigilon. Tutti i diritti riservati. Le informazioni qui presenti sono soggette a modifiche senza

Dettagli

Documentazione didattica SCE per una soluzione di automazione omogenea Totally Integrated Automation (TIA)

Documentazione didattica SCE per una soluzione di automazione omogenea Totally Integrated Automation (TIA) Documentazione didattica SCE per una soluzione di automazione omogenea Totally Integrated Automation (TIA) Siemens Automation Cooperates with Education Modulo TIA Portal 010-020 Tipi di blocchi del controllore

Dettagli

COME COLLEGARSI DA REMOTO AD UN PLC S7-300/400 via MPI Indice

COME COLLEGARSI DA REMOTO AD UN PLC S7-300/400 via MPI Indice COME COLLEGARSI DA REMOTO AD UN PLC S7-300/400 via MPI Indice 1. Prerequisiti prima di cominciare...2 2. Collegarsi con il LinkManager...2 3. Selezionare il disposivo a cui collegarsi...3 3.1. Come forzare

Dettagli

Manuale Utente del Software per il Sistema di Trattamento delle apnee notturne

Manuale Utente del Software per il Sistema di Trattamento delle apnee notturne Manuale Utente del Software per il Sistema di Trattamento delle apnee notturne Pagina ii Avvisi Revisione 103483 Rev A Pubblicato in data 8 febbraio 2013 Sostituisce tutte le versioni precedenti. Avviso

Dettagli

Printer Driver. Questa guida descrive l installazione dei driver stampante per Windows Vista e Windows XP.

Printer Driver. Questa guida descrive l installazione dei driver stampante per Windows Vista e Windows XP. 4-153-310-42(1) Printer Driver Guida all installazione Questa guida descrive l installazione dei driver stampante per Windows Vista e Windows XP. Prima di usare questo software Prima di usare il driver

Dettagli

QL-500 QL-560 QL-570 QL-650TD QL-1050

QL-500 QL-560 QL-570 QL-650TD QL-1050 QL-500 QL-560 QL-570 QL-650TD QL-1050 Guida di installazione del software Italiano LB9155001 Introduzione Caratteristiche P-touch Editor Driver stampante P-touch Address Book (solo Windows ) Consente di

Dettagli

Il tuo manuale d'uso. SONY ERICSSON S500I http://it.yourpdfguides.com/dref/452616

Il tuo manuale d'uso. SONY ERICSSON S500I http://it.yourpdfguides.com/dref/452616 Può anche leggere le raccomandazioni fatte nel manuale d uso, nel manuale tecnico o nella guida di installazione di SONY ERICSSON S500I. Troverà le risposte a tutte sue domande sul manuale d'uso (informazioni,

Dettagli

Capitolo 1 Installazione del programma

Capitolo 1 Installazione del programma Capitolo 1 Installazione del programma Requisiti Hardware e Software Per effettuare l installazione del software Linea Qualità ISO, il computer deve presentare una configurazione minima così composta:

Dettagli

SIMATIC S5 STEP 5 PRINT. Istruzioni A5E00108174. Edizione 11/2001

SIMATIC S5 STEP 5 PRINT. Istruzioni A5E00108174. Edizione 11/2001 SIMATIC S5 A5E00108174 Edizione 11/2001 STEP 5 PRINT Istruzioni Copyright Siemens AG 2001 Ci riserviamo eventuali modifiche Siemens Aktiengesellschaft Contenuto 1 Informazioni generali...3 2 Installazione...3

Dettagli

PREMESSA. Procedure di protezione che, ovviamente, dovranno essere riabilitate al termine dell'installazione.

PREMESSA. Procedure di protezione che, ovviamente, dovranno essere riabilitate al termine dell'installazione. PREMESSA E' buona e comune regola che, accingendosi a installare programmi che abbiano origine certa, si proceda preliminarmente alla disattivazione di Firewall e Antivirus. Procedure di protezione che,

Dettagli

User Manual Version 3.6 Manuale dell utente - Versione 2.0.0.0

User Manual Version 3.6 Manuale dell utente - Versione 2.0.0.0 User Manual Version 3.6 Manuale dell utente - Versione 2.0.0.0 User Manuale Manual dell utente I EasyLock Manuale dell utente Sommario 1. Introduzione... 1 2. Requisiti di Sistema... 2 3. Installazione...

Dettagli

SIMATIC. S7-SCL V5.3 per S7-300/400. Prefazione, Indice. Presentazione del prodotto 1. Installazione. Ideazione di un programma S7-SCL

SIMATIC. S7-SCL V5.3 per S7-300/400. Prefazione, Indice. Presentazione del prodotto 1. Installazione. Ideazione di un programma S7-SCL s SIMATIC Manuale Prefazione, Indice Presentazione del prodotto 1 Installazione 2 Ideazione di un programma S7-SCL 3 Come utilizzare S7-SCL 4 Concetti di base S7-SCL 5 Struttura del programma S7-SCL 6

Dettagli

SCOoffice Mail Connector for Microsoft Outlook. Guida all installazione Outlook 97, 98 e 2000

SCOoffice Mail Connector for Microsoft Outlook. Guida all installazione Outlook 97, 98 e 2000 SCOoffice Mail Connector for Microsoft Outlook Guida all installazione Outlook 97, 98 e 2000 Rev. 1.1 4 dicembre 2002 SCOoffice Mail Connector for Microsoft Outlook Guida all installazione per Outlook

Dettagli

Si precisa in ogni caso che questa guida rapida non esime dalla lettura del Manuale utente presente nell ambiente del Servizio Telematico Doganale.

Si precisa in ogni caso che questa guida rapida non esime dalla lettura del Manuale utente presente nell ambiente del Servizio Telematico Doganale. GUIDA RAPIDA versione 25 febbraio 2010 SERVIIZIIO TELEMATIICO DOGANALE Avvertenze: Questa guida vuole costituire un piccolo aiuto per gli operatori che hanno già presentato richiesta di adesione al servizio

Dettagli

Manuale di Nero MediaStreaming per MCE

Manuale di Nero MediaStreaming per MCE Manuale di Nero MediaStreaming per MCE Nero AG Informazioni sul copyright e sui marchi Questo manuale e il contenuto dello stesso sono protetti da copyright e sono di proprietà di Nero AG. Tutti i diritti

Dettagli

SIMATIC FM 351. Getting Started Edizione 02/2000

SIMATIC FM 351. Getting Started Edizione 02/2000 SIATIC F 351 Getting Started Edizione 02/2000 Le presenti informazioni guidano l utente, sulla base di un esempio concreto articolato in cinque fasi, nell esecuzione della messa in servizio fino ad ottenere

Dettagli

Xpress MANUALE OPERATIVO. Software di configurazione e controllo remoto I440I04_15

Xpress MANUALE OPERATIVO. Software di configurazione e controllo remoto I440I04_15 Xpress I440I04_15 Software di configurazione e controllo remoto MANUALE OPERATIVO INDICE 1 INTRODUZIONE... 3 2 REQUISITI HARDWARE E SOFTWARE... 3 3 SETUP... 3 4 PASSWORD... 4 5 HOME PAGE... 4 6 CANALE...

Dettagli

COMUNICAZIONI ANOMALIE 2015 GUIDA OPERATIVA

COMUNICAZIONI ANOMALIE 2015 GUIDA OPERATIVA COMUNICAZIONI ANOMALIE 2015 GUIDA OPERATIVA Introduzione Profilo utente Acquisizione nuova comunicazione Variazione della comunicazione Cancellazione di una comunicazione esistente Stampa della comunicazione

Dettagli

BlackBerry Internet Service Uso dell'applicazione di configurazione della posta elettronica dello smartphone BlackBerry Versione: 2.

BlackBerry Internet Service Uso dell'applicazione di configurazione della posta elettronica dello smartphone BlackBerry Versione: 2. BlackBerry Internet Service Uso dell'applicazione di configurazione della posta elettronica dello smartphone BlackBerry Versione: 2.6 Manuale dell'utente SWDT229221-613076-0127040357-004 Indice Guida introduttiva...

Dettagli

License Service Manuale Tecnico

License Service Manuale Tecnico Manuale Tecnico Sommario 1. BIM Services Console...3 1.1. BIM Services Console: Menu e pulsanti di configurazione...3 1.2. Menù Azioni...4 1.3. Configurazione...4 1.4. Toolbar pulsanti...5 2. Installazione

Dettagli

Talento LAB 2.1 - GUIDA E ASSISTENTE LA GUIDA IN LINEA. In questa lezione imparerete a:

Talento LAB 2.1 - GUIDA E ASSISTENTE LA GUIDA IN LINEA. In questa lezione imparerete a: Lab 2.1 Guida e assistente LAB 2.1 - GUIDA E ASSISTENTE In questa lezione imparerete a: Descrivere la Guida in linea e l'assistente Office, Descrivere gli strumenti della Guida in linea di Windows XP,Utilizzare

Dettagli

Manuale di istruzioni. SystemDiagnostics

Manuale di istruzioni. SystemDiagnostics Manuale di istruzioni Software SystemDiagnostics Congratulazioni per aver scelto un prodotto innovativo di Fujitsu. Le informazioni più recenti sui nostri prodotti, suggerimenti, aggiornamenti, ecc. sono

Dettagli

GateManager. COME COLLEGARSI DA REMOTO AD UN PLC S7-200 via PPI. Indice. Indice generale

GateManager. COME COLLEGARSI DA REMOTO AD UN PLC S7-200 via PPI. Indice. Indice generale COME COLLEGARSI DA REMOTO AD UN PLC S7-200 via PPI Indice Indice generale 1.Prerequisiti prima di cominciare... 2 2.Collegarsi con il LinkManager... 3 3.Selezionare il disposivo a cui collegarsi... 5...

Dettagli

Gateway KNX/DALI 64/16 GW 90872. Manuale utente del Dali Control Service and Comissioning Wizard 1.2.1

Gateway KNX/DALI 64/16 GW 90872. Manuale utente del Dali Control Service and Comissioning Wizard 1.2.1 Gateway KNX/DALI 64/16 GW 90872 Manuale utente del Dali Control Service and Comissioning Wizard 1.2.1 1 Copyright and Notes Il Dali Control Service and Comissioning Wizard 1.2.1 e la relativa documentazione

Dettagli

Gestione del database Gidas

Gestione del database Gidas Gestione del database Gidas Manuale utente Aggiornamento 20/06/2013 Cod. SWUM_00535_it Sommario 1. Introduzione... 3 2. Requisiti e creazione del Database Gidas... 3 2.1.1. SQL Server... 3 2.1.2. Requisiti

Dettagli

Gateway SIMATIC NET. Industrial Remote Communication TeleService TS Gateway. Prefazione. Applicazione e proprietà

Gateway SIMATIC NET. Industrial Remote Communication TeleService TS Gateway. Prefazione. Applicazione e proprietà TS Gateway Prefazione Applicazione e proprietà 1 SIMATIC NET Industrial Remote Communication TeleService Istruzioni operative Installazione, messa in servizio e funzionamento 2 Progettazione 3 Esempi dei

Dettagli

Guide alla Guida http://www.rmastri.it/guide.html - Progetto WEBpatente 2011

Guide alla Guida http://www.rmastri.it/guide.html - Progetto WEBpatente 2011 Installazione di WEBpatente 4.0 in rete Le caratteristiche tecniche di WEBpatente 4.0 offline ne consentono l'uso all'interno di una rete locale. Una sola copia del programma, installata in un PC con particolari

Dettagli

2014 Electronics For Imaging. Per questo prodotto, il trattamento delle informazioni contenute nella presente pubblicazione è regolato da quanto

2014 Electronics For Imaging. Per questo prodotto, il trattamento delle informazioni contenute nella presente pubblicazione è regolato da quanto 2014 Electronics For Imaging. Per questo prodotto, il trattamento delle informazioni contenute nella presente pubblicazione è regolato da quanto previsto in Avvisi legali. 23 giugno 2014 Indice 3 Indice...5

Dettagli

SIMOTION. SIMOTION SCOUT Task Trace. Premessa 1. Sommario 2. Configurazione 3. Utilizzo di SIMOTION Task Profiler. Manuale di guida alle funzioni

SIMOTION. SIMOTION SCOUT Task Trace. Premessa 1. Sommario 2. Configurazione 3. Utilizzo di SIMOTION Task Profiler. Manuale di guida alle funzioni SIMOTION SIMOTION SCOUT SIMOTION SIMOTION SCOUT Premessa 1 Sommario 2 Configurazione 3 Utilizzo di SIMOTION Task Profiler 4 Manuale di guida alle funzioni 05/2009 Avvertenze di legge Avvertenze Concetto

Dettagli

Guida all'installazione del software

Guida all'installazione del software Guida all'installazione del software Il manuale spiega come installare il software con una connessione USB o di rete. La connessione di rete non è disponibile per i modelli SP 200/200S/203S/203SF/204SF.

Dettagli

Iniziativa Comunitaria Equal II Fase IT G2 CAM - 017 Futuro Remoto. Approfondimento SOFTWARE PER L ARCHIVIAZIONE

Iniziativa Comunitaria Equal II Fase IT G2 CAM - 017 Futuro Remoto. Approfondimento SOFTWARE PER L ARCHIVIAZIONE APPROFONDIMENTO ICT Iniziativa Comunitaria Equal II Fase IT G2 CAM - 017 Futuro Remoto Approfondimento SOFTWARE PER L ARCHIVIAZIONE ORGANISMO BILATERALE PER LA FORMAZIONE IN CAMPANIA INDICE SOFTWARE PER

Dettagli

File Readme dell'applicazione desktop Novell Filr

File Readme dell'applicazione desktop Novell Filr File Readme dell'applicazione desktop Novell Filr Aprile 2015 1 Panoramica sul prodotto L'applicazione desktop Novell Filr consente di sincronizzare i file Novell Filr con il file system del computer e

Dettagli

BlackBerry Internet Service Versione: 3.1. Manuale dell'utente

BlackBerry Internet Service Versione: 3.1. Manuale dell'utente BlackBerry Internet Service Versione: 3.1 Manuale dell'utente SWDT987396-1026956-0512110918-004 Indice Guida introduttiva... 2 Informazioni sui piani di servizi di messaggistica di BlackBerry Internet

Dettagli

Client VPN Manuale d uso. 9235970 Edizione 1

Client VPN Manuale d uso. 9235970 Edizione 1 Client VPN Manuale d uso 9235970 Edizione 1 Copyright 2004 Nokia. Tutti i diritti sono riservati. Il contenuto del presente documento, né parte di esso, potrà essere riprodotto, trasferito, distribuito

Dettagli

Sophos Mobile Control Guida utenti per Apple ios. Versione prodotto: 3.5

Sophos Mobile Control Guida utenti per Apple ios. Versione prodotto: 3.5 Sophos Mobile Control Guida utenti per Apple ios Versione prodotto: 3.5 Data documento: luglio 2013 Sommario 1 Sophos Mobile Control...3 2 Informazioni sulla guida...4 3 Accesso al portale self-service...5

Dettagli

Gestione delle informazioni necessarie all attività di validazione degli studi di settore. Trasmissione degli esempi da valutare.

Gestione delle informazioni necessarie all attività di validazione degli studi di settore. Trasmissione degli esempi da valutare. Gestione delle informazioni necessarie all attività di validazione degli studi di settore. Trasmissione degli esempi da valutare. E stato previsto l utilizzo di uno specifico prodotto informatico (denominato

Dettagli

Backup e ripristino Guida per l'utente

Backup e ripristino Guida per l'utente Backup e ripristino Guida per l'utente Copyright 2009 Hewlett-Packard Development Company, L.P. Windows è un marchio registrato negli Stati Uniti di Microsoft Corporation. Le informazioni contenute in

Dettagli

ISTRUZIONI per l utilizzo della Firma Digitale Banca Marche INDICE. 2. Predisposizione iniziale: Installazione Driver e Avvio Menù di Gestione

ISTRUZIONI per l utilizzo della Firma Digitale Banca Marche INDICE. 2. Predisposizione iniziale: Installazione Driver e Avvio Menù di Gestione ISTRUZIONI per l utilizzo della Firma Digitale Banca Marche INDICE 1. Introduzione 2. Predisposizione iniziale: Installazione Driver e Avvio Menù di Gestione 3. Accessi Successivi al Menù Gestione 4. Utilizzo

Dettagli

Sophos Endpoint Security and Control Guida di avvio per computer autonomi

Sophos Endpoint Security and Control Guida di avvio per computer autonomi Sophos Endpoint Security and Control Guida di avvio per computer autonomi Sophos Endpoint Security and Control versione 9 Sophos Anti-Virus per Mac OS X, versione 7 Data documento: ottobre 2009 Sommario

Dettagli

4 Nozioni per lo sviluppo di strutture di programma

4 Nozioni per lo sviluppo di strutture di programma 4 Nozioni per lo sviluppo di strutture di programma 4.1 Programmi in una CPU In una CPU vengono eseguiti due programmi distinti: il sistema operativo e il programma utente. Sistema operativo Il sistema

Dettagli

Gestione Laboratorio: Manuale d uso per l utilizzo del servizio Windows di invio automatico di SMS

Gestione Laboratorio: Manuale d uso per l utilizzo del servizio Windows di invio automatico di SMS Gestione Laboratorio: Manuale d uso per l utilizzo del servizio Windows di invio automatico di SMS Sito Web: www.gestionelaboratorio.com Informazioni commerciali e di assistenza: info@gestionelaboratorio.com

Dettagli

SOFTWARE - STEP-7 -AVVIAMENTO DI STEP 7 -Micro/Win (Win 95/98/NT)-

SOFTWARE - STEP-7 -AVVIAMENTO DI STEP 7 -Micro/Win (Win 95/98/NT)- SOFTWARE - STEP-7 -AVVIAMENTO DI STEP 7 -Micro/Win (Win 95/98/NT)- Nella cartella SIMATIC, a cui si accede dal menù di AVVIO, è contenuta la cartella STEP 7- Micro/Win32.Questa contiene a sua volta l icona

Dettagli

STELLA SUITE Manuale d'uso

STELLA SUITE Manuale d'uso STELLA SUITE Manuale d'uso Stella Suite Manuale d'uso v. 1.2014 INDICE Sezione Pagina 1. Introduzione a Stella Suite Componenti Requisiti sistema Panorama della schermata iniziale 2. Installazione di Stella

Dettagli

Cambia vincite. Documento tecnico Aggiornamento firmware per cambia vincite Nexus PRO ed erogatore di banconote Smart Payout

Cambia vincite. Documento tecnico Aggiornamento firmware per cambia vincite Nexus PRO ed erogatore di banconote Smart Payout Nexus PRO Cambia vincite IT Documento tecnico Aggiornamento firmware per cambia vincite Nexus PRO ed erogatore di banconote Smart Payout Cod. DQMBIB0001.5IT Rev. 1.5 17-09 - 2015 Sommario Sommario...

Dettagli

Riferimento rapido di Novell Vibe Mobile

Riferimento rapido di Novell Vibe Mobile Riferimento rapido di Novell Vibe Mobile Marzo 2015 Introduzione L'accesso mobile al sito di Novell Vibe può essere disattivato dall'amministratore di Vibe. Se non si riesce ad accedere all'interfaccia

Dettagli

SCOoffice Mail Connector for Microsoft Outlook. Guida all installazione Outlook 2002

SCOoffice Mail Connector for Microsoft Outlook. Guida all installazione Outlook 2002 SCOoffice Mail Connector for Microsoft Outlook Guida all installazione Outlook 2002 Rev. 1.1 4 dicembre 2002 SCOoffice Mail Connector for Microsoft Outlook Guida all installazione: Outlook XP Introduzione

Dettagli

UltraSMS. Introduzione. 1. Primo Avvio 1.1 Installazione 1.2 Impostazioni

UltraSMS. Introduzione. 1. Primo Avvio 1.1 Installazione 1.2 Impostazioni UltraSMS Introduzione 1. Primo Avvio 1.1 Installazione 1.2 Impostazioni 2. Gestire Contatti 2.1 Inserire/modificare/cancellare un contatto 2.2 Importare i contatti da Outlook 2.3 Creare una lista di numeri

Dettagli

UltraSMS. Introduzione. 1. Primo Avvio 1.1 Installazione 1.2 Impostazioni

UltraSMS. Introduzione. 1. Primo Avvio 1.1 Installazione 1.2 Impostazioni UltraSMS Introduzione 1. Primo Avvio 1.1 Installazione 1.2 Impostazioni 2. Gestire Contatti 2.1 Inserire/modificare/cancellare un contatto 2.2 Importare i contatti da Outlook 2.3 Creare una lista di numeri

Dettagli

Telefonare su PC Panoramica

Telefonare su PC Panoramica Telefonare su PC Panoramica Tramite l interfaccia utente del centralino telefonico Gigaset T500 PRO e Gigaset T300 PRO si ha accesso alle funzioni del centralino. Login sull interfaccia utente del centralino

Dettagli

Supporto di più revisioni di controllori da un singolo PC

Supporto di più revisioni di controllori da un singolo PC Documento tecnico Supporto di più revisioni di controllori da un singolo PC Introduzione Tutti i controllori Logix utilizzano firmware flash aggiornabile dall'utente. Aggiornando il firmware di un controllore,

Dettagli

Collegamento del Prodotto

Collegamento del Prodotto Collegamento del Prodotto Si prega di utilizzare una connessione cablata per la configurazione del Router. Prima di connettere i cavi, assicurarsi di avere mani pulite ed asciutte. Se è in uso un altro

Dettagli

PATENTE EUROPEA DEL COMPUTER 4.0 MODULO

PATENTE EUROPEA DEL COMPUTER 4.0 MODULO PATENTE EUROPEA DEL COMPUTER 4.0 MODULO 2 Uso del Computer e Gestione dei file ( Windows XP ) A cura di Mimmo Corrado MODULO 2 - USO DEL COMPUTER E GESTIONE DEI FILE 2 FINALITÁ Il Modulo 2, Uso del computer

Dettagli

ISTRUZIONI DI INSTALLAZIONE

ISTRUZIONI DI INSTALLAZIONE AUDITGARD Serratura elettronica a combinazione LGA ISTRUZIONI DI INSTALLAZIONE Le serrature AuditGard vengono consegnate da LA GARD con impostazioni predefinite (impostazioni di fabbrica); pertanto non

Dettagli

BlackBerry Internet Service. Versione: 4.5.1. Manuale utente

BlackBerry Internet Service. Versione: 4.5.1. Manuale utente BlackBerry Internet Service Versione: 4.5.1 Manuale utente Pubblicato: 08/01/2014 SWD-20140108162104132 Contenuti 1 Guida introduttiva... 7 Informazioni sui piani dei servizi di messaggistica di BlackBerry

Dettagli

Guida di installazione Windows Vista /Windows 7

Guida di installazione Windows Vista /Windows 7 Serie stampanti laser Guida di installazione Windows Vista / 7 Prima di utilizzare la stampante, è necessario impostare l hardware e installare il driver. Per le istruzioni corrette sull installazione

Dettagli

guida utente installazione

guida utente installazione euro-c@t guida utente Le informazioni contenute in questo documento possono essere modificate senza preavviso. GMC non immette nessun obbligo o responsabilità con il contenuto di questo documento. La copiatura

Dettagli