ATL20 ATL30 Commutatore automatico di rete

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "ATL20 ATL30 Commutatore automatico di rete"

Transcript

1 ATL20 ATL30 Commutatore automatico di rete I 194 I MANUALE DEL SOFTWARE DI CONTROLLO REMOTO Sommario Introduzione... 2 Risorse minime del PC... 2 Installazione... 2 Attivazione della connessione PC-ATL... 3 Connessione diretta RS Connessione RS-485 (ATL30)... 3 Connessione via modem... 3 Finestra principale... 4 Configurazione del sistema... 6 Password... 9 Impostazione dell orologio datario... 9 Programmazione Online Programmazione Offline File dei parametri Menu Setup Parametri modem Menu Visualizza Pannello frontale Dati statistici Ingressi-Uscite Blocca-Sblocca tastiera Appendice A - Collegamento tramite modem Collegamento tramite modem standard Collegamento tramite modem GSM Appendice B Comandi da SMS Doc:MSIT101A0205.doc 23/07/07 P. 1/20

2 Introduzione Il software di controllo remoto ATLSW permette di collegare ad un PC uno o più commutatori automatici di rete ATL tramite una porta seriale RS-232 oppure tramite una rete RS-485. Esso può essere utilizzato per la supervisione continua, per l impostazione dei parametri e come supporto per la manutenzione dell impianto. Le funzioni fornite dal software sono: Visualizzazione grafica di tutte le misure fornite dall apparecchio. Accesso ai menu di Setup Accesso alla programmazione dell orologio datario dell apparecchio Accesso ai dati statistici memorizzati dall apparecchio Possibilità di salvare / caricare / stampare le impostazioni di setup Visualizzazione pannello frontale virtuale con possibilità di azionare i tasti Cambio della modalità di funzionamento OFF/MAN/AUT/TEST Funzione blocco tastiera Visualizzazione degli ultimi 100 eventi con data e ora Risorse minime del PC Sistema operativo Windows 95/98/2000/XP Scheda grafica con risoluzione 1024x768 o superiore Una interfaccia seriale Rs232 standard libera (COM:) 64Mb di RAM Processore classe Pentium o superiore Drive CD-ROM per l installazione Installazione Per procedere alla installazione è necessario disporre del personal computer con il sistema operativo già installato e funzionante e del CD per il setup del programma. È inoltre necessaria una seppur minima confidenza con il personal computer ed i comandi del sistema operativo Windows. 1. Chiudere tutte le applicazioni eventualmente aperte 2. Inserire il CD nel drive 3. Dalla directori principale, lanciare Atl_setup.exe 4. Se sul disco rigido è già presente una precedente installazione, la procedura di setup provvederà automaticamente a rimuovere la vecchia versione. Dopo questo passaggio, la procedura di installazione vera e propria avrà inizio. 5. Comparirà una finestra chiedendo di impostare il nome della cartella dove installare il software. Se si vuole cambiare l impostazione di default, inserire il nuovo nome, altrimenti cliccare su Avanti. 6. Seguire le indicazioni fino alla fine della procedura. 7. Riavviare il sistema. Doc:MSIT101A0205.doc 23/07/07 P. 2/20

3 8.4N 8.4N Attivazione della connessione PC-ATL Per permettere il funzionamento del software di controllo remoto, è necessario un collegamento seriale fra il PC e ATL. Nel caso di ATL20 è possibile il collegamento tramite interfaccia seriale RS-232. Nel caso di ATL30, la connessione può essere realizzata in modi diversi, dato che l apparecchio è fornito di serie di due interfacce seriali indipendenti: Connessione diretta RS-232 Connettere PC e ATL tramite l apposito cavo seriale cod. Lovato 51C2 Utilizzata per una connessione rapida durante la programmazione o la messa in servizio Permette la connessione di un solo apparecchio Connessione RS-485 (ATL30) Connettere il convertitore RS-232/RS-485 al PC usando il cavo cod. 51C4. Connettere in parallelo i morsetti dell interfaccia RS-485 di tutti gli apparecchi, ed inoltre quelli del convertitore, come indicato nel seguente schema di collegamento. Accertarsi che la polarità dei morsetti A e B sia rispettata. Raccomandiamo di utilizzare un convertitore RS232-RS485 fornito dalla Lovato. Se viene utilizzato un convertitore di altra marca, non sarà possibile fornire assistenza a riguardo del collegamento, nè assicurare il corretto funzionamento. In ogni caso, il convertitore utilizzato dovrà essere di tipo isolato ed avere la gestione automatica della linea di enable RS-485. Nel caso siano stati connessi diversi apparecchi, dal frontale di ciascuno di essi accedere al menu di impostazione della interfaccia RS-485 ed impostare un indirizzo seriale RS-485 diverso per ciascuno di essi, partendo dall indirizzo 01. Accertarsi inoltre che le impostazioni di velocità parità ecc. del PC corrispondano a quelle degli apparecchi. 250V 12A 1.1 AC SUPPLY 0V V 12A 1.1 AC SUPPLY 0V V V V 5A V 5A V 12A VAC 50 / 60 Hz LINE 1 VOLTAGE INPUTS 8.1 L1 250V 12A VAC 50 / 60 Hz LINE VOLTAGE INPUTS L1 250V 5A 250V 5A DIGITAL INPUTS DC SUPPLY L2 8.3 L3 250V 5A 250V 5A DIGITAL INPUTS DC SUPPLY L2 8.3 L3 250V 5A 250V 5A RS232 RS485 SG 6.1 B 6.2 A 6.3 TR L1 9.2 L2 9.3 L3 9.4 N 250V 5A 250V 5A RS RS SG B A TR L1 9.2 L2 9.3 L3 9.4 N LINE 2 VOLTAGE INPUTS LINE 2 VOLTAGE INPUTS SG B A TR SG B A TR RS485 RS485 Connessione via modem Usando il software di controllo remoto è inoltre possibile stabilire un collegamento da una stazione remota, utilizzando una coppia di modem. Essi possono esser di tipo tradizionale (con linea telefonica commutata) o GSM, e potranno essere collegati sia alla porta RS-232 che alla RS-485. Vedere il documento I106IGB1002 fornito sul CD di installazione per i dettagli sul collegamento dei modem. Quando vengono utilizzati dei modem, sia il software su PC che l ATL devono essere impostati per utilizzare il protocollo modbus ASCII. Vedere il capitolo Configurazione-Opzioni in questo manuale e i parametri del setup interfaccia seriale nel manuale operativo dell apparecchio. Doc:MSIT101A0205.doc 23/07/07 P. 3/20

4 Finestra principale La finestra principale visualizza contemporaneamente tutte le varie misura provenienti dall apparecchio, permettendo di avere una visione d insieme dello stato del quadro di commutazione. Tutte le funzioni sono accessibili utilizzando i menu a tendina, mentre quelle utilizzate più di frequente sono accessibili sulla toolbar. Alcune di queste funzioni sono bloccate e vengono rese disponibili solo dopo avere immesso la password, modificabile dall utente (alla prima impostazione la password di default è LOVATO). Sulla finestra principale sono visualizzati: Tensione e frequenza di entrambe le sorgenti di alimentazione Linea1 e Linea2 Stato dei dispositivi di commutazione (interruttori / commutatori o contattori) Stato dell alimentazione ATL Stato degli allarmi Infine, sulla status bar vicino al bordo inferiore della finestra principale, sono indicati, da sinistra verso destra: Modello e revisione del firmware interno dell ATL collegato Stato della comunicazione seriale (ONLINE = collegamento attivo, OFFLINE = collegamento non attivo) Modalità di funzionamento dell ATL Eventuale stato di allarme Tempo di aggiornamento della pagina (rateo di refresh) Lo stato della connessione modem (se utilizzata) Doc:MSIT101A0205.doc 23/07/07 P. 4/20

5 Finestra principale Passa in modalità Offline (disattiva comunicazione) Seleziona modalità operativa Accede ai menu di impostazione Displays the event log window Visualizza stato ingressi uscite Casella di selezione dell apparecchio per reti RS-485 con diversi ATL Passa in modalità Online (attiva comunica zione) Impostazion e orologio datario Visualizza pannello frontale virtuale Visualizza dati statistici Attiva / disattiva blocco tastiera su ATL Icona Rete o Generatore Stato alimentazioni AC e DC Misure di tensione Misura frequenza Stato allarmi Indicatori stato linea Indicatori di stato dei dispositivi di commutazio ne. In modalità manuale, facendo doppio click sul riquadro è possibile comandare una commutazio ne manuale. Modello apparecchio e revisione sw Stato connessione seriale Modo operativo attuale ATL Allarmi attivi Tempo di aggiornamento pagina Stato modem Doc:MSIT101A0205.doc 23/07/07 P. 5/20

6 Configurazione del sistema Per poter accedere alla configurazione, è necessario inserire la password che dopo l installazione del programma è, di default, LOVATO. Cliccare sul menu password, digitare Lovato e poi confermare con OK. La configurazione del sistema è una fase molto importante per la definizione del funzionamento del software. In particolare, nel caso siano collegati più apparecchi, l utente dovrà prestare attenzione alla programmazione dei parametri riguardanti ciascun ATL collegato alla rete. Prima di procedere alla spiegazione delle varie funzioni del programma, ci soffermeremo quindi sulla finestra di configurazione, elencando la funzione di tutte le impostazioni. La spiegazione più dettagliata dello scopo di ciascuna impostazione sarà poi trattata in modo più esteso nei capitoli seguenti. Configurazione-Opzioni-Generale Nella finestra generale sono presenti alcune impostazioni di base del software. Particolare attenzione va prestata alla selezione della porta seriale ed alle impostazioni della comunicazione seriale che devono corrispondere a quelle definite nell apparecchio tramite i parametri del menu interfaccia seriale. Selezione lingua Impostazioni della porta seriale del PC Seleziona collegamento diretto oppure via modem. Con collegamento diretto viene utilizzato il protocollo di comunicazione Modbus RTU, mentre con i modem viene utilizzato Modbus ASCII Doc:MSIT101A0205.doc 23/07/07 P. 6/20

7 Configurazione-Opzioni-Unità Quando viene utilizzata una rete RS-485 multidrop, cioè con più di un ATL collegato, è necessario specificare quanti apparecchi sono collegati al PC. Tramite questa finestra è possibile impostare il numero totale di apparecchi, e specificare un nome simbolico a ciascuno di essi che sarà utilizzato per identificarlo nelle finestre del programma. Se si rende necessario disabilitare la comunicazione con un apparecchio, è possibile agire sulla apposita casella di disabilitazione. ATL selezionato Numero totale di ATL configurati Aggiunge un nuovo ATL nella configurazione della rete Rimuove l ultimo ATL dalla configurazione della rete Abilita / disabilita la comunicazione seriale con l ATL selezionato Seleziona l ATL precedente / successivo Descrizione dell ATL. Serve ad identificare l apparecchio e sarà visualizzata nelle caselle di selezione. Doc:MSIT101A0205.doc 23/07/07 P. 7/20

8 Configurazione-Opzioni-Rubrica modem Nel caso il programma sia configurato per effettuare il collegamento tramite modem, è possibile memorizzare un elenco delle varie installazioni, definendo un codice, un nome ed il relativo numero di telefono del modem sul campo. In questo modo, quando si vorrà stabilire il collegamento con un particolare impianto, sarà possibile selezionarlo direttamente da questo elenco. Codice della installazione. Devono essere tutti diversi.. Descrizione della installazione Numero di telefono del modem da chiamare Per inserire un nuovo record, cliccare su Nuovo, riempire i campi soprastanti ed infine cliccare su Aggiungi. Per eliminare un record esistente selezionarlo nella tabella e quindi cliccare su Rimuovi. Per modificare un record selezionarlo nella tabella, effettuare le modifiche nei campi soprastanti e quindi cliccare su Aggiorna. Doc:MSIT101A0205.doc 23/07/07 P. 8/20

9 Password Quando si avvia il programma alcune delle funzioni risultano disattivate. Tramite il menu Password si ha la possibilità di immettere la parola d ordine che permette l accesso a tutte le funzioni, e in particolare: Modificare le impostazioni del controllo remoto Modificare la password Cambiare modalità operativa Modificare i parametri di setup Attivare I tasti del pannello frontale virtuale Azzerare la memoria eventi, i dati statistici ecc. Password Al momento della prima installazione la password di default è LOVATO. Successivamente l utente potrà registrare una nuova password personalizzata, cliccando sul pulsante Nuova password e quindi immettendo per due volte consecutive la nuova password di sua scelta. Nuova password Impostazione dell orologio datario Per visualizzare ed impostare l orologio dell ATL, cliccare sull apposito tasto della toolbar. Verrà visualizzata la seguente finestra, che consente di controllare ed eventualmente modificare l impostazione dell orologio datario. Impostazione attuale orologio Trasmette le impostazioni effettuate manualmente nei campi sopra Allineamento automatico con l orologio del PC (impostazione e trasmissione) Doc:MSIT101A0205.doc 23/07/07 P. 9/20

10 Accesso ai menu di Setup Le impostazioni dell apparecchio vengono immesse tramite i parametri di setup. Essi possono essere visionati e modificati utilizzando l apposito menu Parametri oppure direttamente dalla toolbar, cliccando sull icona corrispondente. Se non è stata preventivamente immessa la password, sarà possibile la sola visualizzazione delle impostazioni attuali, ma non la trasmissione di modifiche all apparecchio. Questo modo di accedere alle impostazioni della ATL risulta più comodo ed immediato rispetto all accesso diretto dalla tastiera frontale, in quanto utilizzando il PC vengono visualizzati: Codice del parametro Descrizione in lingua Valore impostato Barra grafica o casella a discesa con le opzioni possibili I parametri sono stati raggruppati in vari menu che rispecchiano l organizzazione descritta sul manuale operativo: P1 Dati nominali P2 Impostazioni generali P3 Controllo tensione linea 1 P4 Controllo tensione linea 2 P5 Ingressi programmabili P6 Uscite programmabili P7 Interfacce seriali P8 Test automatico L insieme completo delle impostazioni di un apparecchio può essere memorizzato in un file in modo da poter essere riutilizzato per impostare un altro apparecchio con le medesime impostazioni. L insieme completo delle impostazioni di un ATL può essere memorizzato sul disco del PC in un file di testo ASCII, in modo da poter essere ricaricato in un altro apparecchio in modo estremamente comodo e rapido. Questa funzione è utile quando si devono programmare una serie di apparecchi con le stesse impostazioni, oppure quando si vuole mantenere un archivio delle impostazioni originali di un impianto. Programmazione Online Quando il Pc è collegato ad un apparecchio (modo Online), il trasferimento dei parametri avviene sempre da e per la memoria interna dell apparecchio. In questa modalità, l utente può: Vedere e modificare I parametri nell apparecchio (menu Parametri-Impostazione parametri setup), quindi trasmetterli o riceverli all apparecchio tramite i pulsanti Trasmetti e Ricevi. Caricare un file da disco e trasferirlo nell apparecchio (Parametri-Carica da file) Scaricare la programmazione dall apparecchio e salvarla su un file (Parametri-Salva su file) Stampare le impostazioni attuali dell apparecchio (Parametri-Stampa) Programmazione Offline Quando l utente lavora senza avere un apparecchio ATL collegato al PC (modalità Offline), allora tutti I trasferimenti avvengono da/per l hard disk del PC. In questa modalità è possibile: Caricare un file dal disco, visualizzare il suo contenuto nella finestra di Setup (Parametri-Carica file). Dalla finestra di setup è possibile modificare i parametri e salvarli di nuovo sul disco (pulsante Salva) oppure stamparli (pulsante Stampa). Creare un nuovo file dei parametri con le impostazioni di default (Parametri Nuovo file parametri). In questo caso all utente verrà richiesto di specificare il modello di apparecchio (ATL20 o ATL30) al quale il file è destinato, e il suo livello di revisione software (visibile sul display al momento dell accensione). La revisione di default è la più recente. Ri-aprire la finestra di setup per modificare I parametric (Parametri- Impostazione parametri setup). Se l utente tenta di modificare le impostazioni senza aver prima caricato un file, il sistema si comporterà come quando si apre un nuovo file di default. Doc:MSIT101A0205.doc 23/07/07 P. 10/20

11 File dei parametri In ciascun file.par sono memorizzati: Tipo e revisione interna dell apparecchio Impostazione dei parametri di tutti i menu E possibile caricare in un apparecchio solo un file creato per lo stesso modello e con una revisione software compatibile, altrimenti il software emetterà un indicazione di errore. Menu Setup Titolo Menu del Codice del parametro Barra grafica. Trascinarla con il mouse per modificare l impostazione Descrizione del parametro Casella a discesa con le scelte possibili Impostazione del parametro. Evidenziato in giallo se differente dal valore di default di fabbrica. Con un doppio click su questa casella si può impostare il parametro con la tastiera numerica In modalità Online, trasmette all ATL i valori visualizzati nella finestra e li memorizza. Abilitato solo con password. Barra di scorrimento per accedere ai parametri sottostanti In modalità Online, riceve i valori dei parametri dalla ATL e li visualizza nella finestra Reimposta i valori al default di fabbrica In modalità Offline, salva i parametri su un file. In modalità Offline, stampa i parametri in un report. Chiude la finestra setup Doc:MSIT101A0205.doc 23/07/07 P. 11/20

12 Parametri modem Se per effettuare il controllo remoto si utilizzano dei modem, si rende necessario programmare alcuni parametri nell ATL che servono a gestire il modem collegato all ATL stesso. Questi parametri, a causa della loro particolare struttura, non sono disponibili sulla tastiera-display dell apparecchio, e possono quindi essere impostati esclusivamente per mezzo di un PC e del software di controllo remoto. Dato che è necessario programmare questi parametri prima di poter utilizzare il modem, questa programmazione viene fatta di solito collegando direttamente il PC e l'atl con il cavo seriale RS-232. Quando si utilizza un modem, è possibile configurare l ATL in modo che risponda solamente alle chiamate provenienti dal PC oppure in modo che possa chiamare autonomamente il PC in caso di particolari eventi (chiamata su allarmi oppure a scadenze fisse). È inoltre possibile collegare l ATL ad un modem GSM, cioè ad un apparecchio che unisce in se un modem tradizionale ed un telefono cellulare, in modo da poter effettuare chiamate anche da postazioni sprovviste di linea telefonica. In questo caso sarà inoltre possibile fare in modo che l ATL spedisca messaggi SMS o invii messaggi in posta elettronica, sempre in conseguenza di un allarme o della scadenza di un intervallo prefissato. Nella finestra in figura sono quindi raggruppati tutti i parametri necessari per eseguire le funzioni sopra descritte: Abilitazione generale modem Descrizione necessaria ad identificare il chiamante Eventuale comando di inizializzazione del modem (normalmente non necessaria) Tipo di linea telefonica (normalm.toni) Abilitazione comandi SMS Password per comandi SMS Abilitazione funzione AutoCall Scelta tipo di modem standard / GSM Abilitazione chiamate a PC Nr. Di telefono PC Abilitazione chiamata caso allarme in di Destinaz. messaggi SMS autocall x 3 Abilitazione chiamata periodica Abilitazione invio SMS x3 Abilitazione chiamata in caso di trasferimento del carico Disabilita le chiamate quando ATL non e in modalita AUT Trasmette e memorizza parametri nell ATL Legge i parametri dall ATL e li visualizza in questa pagina Numero di telefono GSM lato ATL (opzionale ) Numero di telefono per invio tramite SMS. Dipende dal gestore del servizio. Prefisso necessario a direzionare un SMS verso una casella di . Dipende dal gestore del servizio. Indirizzo e- mail autocall. Nota: Alcuni modem necessitano di usare il punto esclamativo al posto della chiocciola nell indirizzo. Doc:MSIT101A0205.doc 23/07/07 P. 12/20

13 Menu Visualizza Pannello frontale Tramite il software di programmazione è possibile visualizzare sul monitor del PC una rappresentazione virtuale del pannello frontale dell ATL, utile ad esempio nei casi in cui si voglia effettuare una dimostrazione del funzionamento proiettando l immagine del monitor del PC. Richiamando questa finestra con il menu Visualizza-Pannello frontale verrà visualizzato il frontalino dell apparecchio collegato, con la visualizzazione in tempo reale dei display e dei LED nel loro stato attuale. Cliccando con il mouse in corrispondenza dei tasti sarà possibile effettuare le selezioni fra le misure e le funzioni allo stesso modo con cui si effettuano sull apparecchio reale. Non sarà invece possibile accedere a quelle funzioni (tipo programmazione parametri, ecc) che richiedono la pressione simultanea e/o prolungata dei tasti. Nota: La qualità della rappresentazione grafica del pannello frontale può variare a seconda della risoluzione grafica del PC e/o delle impostazioni del monitor utilizzate. Nome dell unità selezionata attualmente. Visualizzazione in tempo reale dello stato di display e LED Possibilità di cliccare sui tasti (previo inserimento password) Doc:MSIT101A0205.doc 23/07/07 P. 13/20

14 Eventi La finestra Eventi visualizza la storia del sistema, mantenendo la traccia degli ultimi 40 eventi, ciascuno dei quali con riferimento di data e ora. La storia degli eventi è memorizzata in una memoria non volatile, e viene quindi mantenuta anche in assenza di alimentazione ausiliaria. Gli eventi includono: Presenza e mancanza delle linee di alimentazione Apertura e chiusura dei dispositivi di commutazione Inizio e fine degli allarmi Cambiamento di modalità operativa Cambiamento dei parametri di setup Inizio e fine della comunicazione remota Alimentazione ausiliaria On-Off Numero Evento Riferimento temporale Codice e descrizione dell evento Azzera memoria eventi. Disponibile solo dopo aver inserito la password Azzera memoria eventi. Disponibile solo dopo aver inserito la password Stampa lista eventi Chiude la finestra eventi. Doc:MSIT101A0205.doc 23/07/07 P. 14/20

15 Dati statistici La finestra dati statistici raggruppa alcuni contatori di tempo e di operazioni effettuate, che conteggiano la vita operativa dell ATL. Questi dati sono mantenuti in una memoria non volatile, e quindi non vengono persi quando l apparecchio viene disalimentato. Due pulsanti protetti da password consentono di azzerare i contatori di tempo e di manovre. Contatori manovre Contatori di tempo Pulsanti di reset Ingressi-Uscite Questa finestra visualizza la funzione degli ingressi-uscite digitali dell ATL e il loro stato attuale. Notare che per quanto riguarda i relè di uscita, viene indicato lo stato eccitato/non eccitato del relè stesso, che in alcuni casi è opposto alla sua funzione logica (esempio: allarme globale eccitato = condizioni ok). Blocca-Sblocca tastiera Usando questa funzione è possible bloccare o sbloccare la tastiera frontale dell ATL, impedendo l accesso non autorizzato alla programmazione, all azzeramento della memoria ecc. (vedere manuale operativo ATL). Doc:MSIT101A0205.doc 23/07/07 P. 15/20

16 Appendice A - Collegamento tramite modem Collegamento tramite modem standard Per effettuare un collegamento remoto attraverso una linea telefonica commutata è necessario utilizzare una coppia di modem. La Lovato garantisce il corretto funzionamento della connessione utilizzando dei modem del seguente tipo: 3-Com U.S. Robotics 56K mod Seppure il corretto funzionamento sia possibile anche con modem di altro tipo, in questo manuale tutti i comandi di configurazione (variabili al variare della casa costruttrice) e gli schemi di collegamento faranno riferimento al sopra citato modello di modem. Il collegamento tramite modem, seppur concettualmente molto semplice, richiede che l'installatore del sistema abbia una seppur minima esperienza per quanto riguarda le problematiche connesse alla comunicazione seriale, programmazione di modem, tipi di linee telefoniche ecc. Per cercare di semplificare al massimo la procedura di configurazione abbiamo suddiviso le operazioni da effettuare nei seguenti passi: 1. Configurazione del modem lato ATL Dal lato ATL il modem deve essere configurato prima di poter essere utilizzato. La configurazione serve per implementare le seguenti funzioni: Disabilitare l'echo Impostare una velocità di comunicazione fissa a 9600 baud Memorizzare permanentemente le due impostazioni precedenti come default all'accensione Per effettuare queste configurazioni il modem destinato ad essere collegato all' ATL dovrà essere momentaneamente collegato al PC con il suo cavo standard. Lanciare poi il programma PM.EXE (fornito insieme a questo software) e premere il pulsante Programma modem. Attendere il messaggio di conferma e poi scollegare il modem dal PC e collegarlo all' ATL. Il programma PM.EXE trasmette al modem la seguente stringa di configurazione: AT E0 &N6 &U6 &W0 <CR> (comandi validi per i modem mod.5630) Se l'utente ha familiarità con programmi di emulazione terminale (tipo Hyperterminal di windows) può effettuare questa programmazione manualmente senza l'ausilio del programma PM.EXE. In questo caso dovrà impostare l'interfaccia seriale a 9600baud, 8 bit, No parity, 1 bit di stop e digitare la suddetta stringa con la tastiera. Alla pressione di Invio il modem risponderà con OK confermando l'avvenuta programmazione. 2. Configurazione dell'atl Anche l'atl necessita di una configurazione per poter dialogare con il modem. Collegare il PC all ATL con il cavo diretto RS232 cod. 51C2. Impostare la password Dalla modalità Online, scegliere dal menu Parametri la voce Parametri modem (vedere descrizione nelle pagine precedenti). Attivare l'abilitazione generale del modem (prima opzione in alto a sinistra). Se si desidera che l' ATL chiami di sua iniziativa il PC, attivare le caselle abilita chiamate da ATL e Connetti a PC, specificando nella casella numero di telefono il numero di telefono del modem del PC e le condizioni che determineranno la chiamata (su allarme, periodica, ecc.) Trasmettere e memorizzare le impostazioni con il pulsante Trasmetti Dal pannello frontale dell ATL, entrare nella programmazione parametri, menu P7 e impostare il parametro P7.03 protocollo RS-232 su Modbus ASCII+modem 3. Collegamento del sistema Collegare il modem programmato al punto 1 con l'atl tramite il cavo cod. 51C5 Collegare il secondo modem al PC con il cavo standard in dotazione con il modem. Il modem lato PC non necessita di alcuna programmazione (va lasciato al default di fabbrica). Collegare entrambi i modem alle rispettive linee telefoniche. Si consiglia, per le prime prove, di utilizzare due linee interne nello stesso ufficio in modo da tenere sotto controllo l'evolversi della chiamata. Doc:MSIT101A0205.doc 23/07/07 P. 16/20

17 4. Configurazione del programma ATL.exe Dal PC lanciare il programma ATL.exe con il modem già collegato ed alimentato. Selezionare il menu Configurazione-Opzioni Dalla tabella Generale, Impostare la casella Connessione via modem. Se la tabella Rubrica modem e vuota, inserire un record con il nome dell installazione ed il numero di telefono corrispondente alla linea telefonica del modem collegato all ATL. Cliccare su OK per chiudere e salvare la finestra Opzioni. 5. Collegamento Online Scegliere dal menu Comunicazione la voce Chiamata con modem Selezionare dalla casella a discesa il nome dell installazione da chiamare. Il numero di telefono corrispondente (precedentemente caricato nella Rubrica modem) comparira nella casella sottostante. Cliccare su Componi A questo punto il modem lato PC esegue la chiamata del modem lato ATL. Dopo alcuni squilli il modem lato ATL risponde ed il programma passa automaticamente in modalità online. Per interrompere il collegamento scegliere dal menu Comunicazione la voce Modem-Riappendi In caso di problemi Se durante il tentativo di chiamata il modem collegato all'atl non 'suona significa che la chiamata non arriva a destinazione. In questo caso eseguire i seguenti controlli: Provare a fare il numero di telefono della linea telefonica alla quale e collegato l'atl con un normale telefono. Il modem chiamato deve emettere dei suoni che si devono sentire nella cornetta. Se questo non accade ci sono problemi sulla linea telefonica o sul centralino. Controllare che il modem lato PC sia alimentato e collegato con il cavo alla porta seriale corretta (quella impostata in Configurazione-Opzioni-Porta seriale) Se il modem chiamato suona ripetutamente ma il collegamento non viene stabilito (non compare la finestra con la scritta 'Connessione OK'): Verificare la programmazione dell'atl (vedi punto 2 precedente) Verificare il cavo ATL-modem 51C5 Se sul PC compare la scritta 'Connessione OK' ma poi il programma va in Offline: Provare a connettersi direttamente da PC ad ATL con il cavo 51C2 ed effettuare tutti i controlli descritti nel capitolo 'Connessione diretta RS-232' Verificare la corretta programmazione del modem descritta nel precedente punto 1 Doc:MSIT101A0205.doc 23/07/07 P. 17/20

18 Collegamento tramite modem GSM Per effettuare un collegamento remoto attraverso la rete cellulare GSM è necessario un modem GSM da collegare all'atl ed un secondo modem, tradizionale o GSM da collegare al PC. La Lovato garantisce il corretto funzionamento della connessione utilizzando dei modem GSM del seguente tipo: Funkanlagen Falcom A-2 Questo tipo di modem è molto versatile e consente di accedere a delle funzioni normalmente non possibili con un modem tradizionale (SMS, ). Tuttavia la trasmissione via etere, pur essendo effettuata a 9600 bps, necessita di tempi di trasferimento dei segnali più lunghi, che vanno a scapito della velocità di comunicazione. Il collegamento tramite modem GSM, seppur concettualmente molto semplice, richiede che l'installatore del sistema abbia una seppur minima esperienza per quanto riguarda le problematiche connesse alla comunicazione seriale, programmazione di modem, tipi di linee telefoniche ecc. Per cercare di semplificare al massimo la procedura di configurazione abbiamo suddiviso le operazioni da effettuare nei seguenti passi: 1. Configurazione del modem GSM lato ATL Dal lato ATL il modem GSM deve essere configurato prima di poter essere utilizzato. La configurazione serve per implementare le seguenti funzioni: Disabilitare l'echo Impostare una velocità di comunicazione fissa a 9600 baud Disabilitare la richiesta del PIN dopo l accensione Impostare il numero del gestore servizi SMS Impostare la modalità SMS su Text mode Memorizzare permanentemente le due impostazioni precedenti come default all'accensione Per effettuare queste configurazioni il modem GSM destinato ad essere collegato all' ATL dovrà essere momentaneamente collegato al PC con il suo cavo standard. Lanciare poi il programma PM.EXE (fornito insieme a questo software) e premere il pulsante Programma modem GSM. Attendere il messaggio di conferma e poi scollegare il modem GSM dal PC. Importante: Per il funzionamento del modem GSM è necessaria una SIM-CARD abilitata alla trasmissione dati. Una normale SIM-CARD per telefono cellulare non funziona se utilizzata con il modem GSM. Rivolgersi al fornitore della SIM-CARD per effettuare l abilitazione. Se la SIM card ha due numeri telefonici distinti, uno per voce e l altro per dati, utilizzare il numero dati. 2. Configurazione dell'atl Anche l ATL necessita di una configurazione per poter dialogare con il modem. Collegare il PC all ATL con il cavo diretto RS232 (51C2). Impostare la password Dalla modalità Online, scegliere dal menu Parametri la voce Parametri modem (vedere descrizione nelle pagine precedenti). Attivare l'abilitazione generale del modem (prima opzione in alto a sinistra). Attivare l opzione Modem GSM Se si desidera che l'atl chiami di sua iniziativa il PC, attivare le caselle abilita chiamate da ATL e Connetti a PC, specificando nella casella numero di telefono il numero di telefono del modem del PC e le condizioni che determineranno la chiamata (su allarme e/o periodica) Se si desidera che l ATL mandi un messaggio SMS nel caso si verifichino le condizioni sopra elencate, attivare una o più delle opzioni Invia SMS e per ciascuna specificare il numero del telefono cellulare a cui spedire l SMS. Allo stesso modo, se si desidera che l ATL mandi un messaggio in posta elettronica, attivare l opzione Invia e specificare l indirizzo di posta elettronica del destinatario nell apposita casella. Trasmettere le impostazioni con il pulsante Trasmetti Doc:MSIT101A0205.doc 23/07/07 P. 18/20

19 3. Collegamento del sistema Collegare il modem GSM programmato al punto 1 con l'atl tramite il cavo cod. 51C7 Collegare il secondo modem al PC con il cavo standard in dotazione con il modem Alimentare il modem GSM ed attendere 30 secondi per l inizializzazione 4. Configurazione del programma ATL.exe Dal PC lanciare il programma ATL.exe con il modem già collegato ed alimentato. Selezionare il menu Configurazione-Opzioni Dalla tabella Generale, Impostare la casella Connessione via modem. Se la tabella Rubrica modem e vuota, inserire un record con il nome dell installazione ed il numero di telefono corrispondente alla linea telefonica del modem collegato all ATL. Cliccare su OK per chiudere e salvare la finestra Opzioni. 5. Collegamento Online Scegliere dal menu Comunicazione la voce Chiamata con modem Selezionare dalla casella a discesa il nome dell installazione da chiamare. Il numero di telefono corrispondente (precedentemente caricato nella Rubrica modem) comparira nella casella sottostante. Cliccare su Componi A questo punto il modem lato PC esegue la chiamata del modem lato ATL. Dopo alcuni squilli il modem lato ATL ed il programma passa automaticamente in modalità online. Per interrompere il collegamento scegliere dal menu Comunicazione la voce Modem-Riappendi In caso di problemi Se durante il tentativo di chiamata il modem GSM collegato all'atl non 'suona significa che la chiamata non arriva a destinazione. In questo caso eseguire i seguenti controlli: Verificare che il segnale nei pressi del modem GSM sia sufficientemente forte ( > 40%). Per fare questa operazione utilizzare il programma PM.EXE. Controllare che il modem lato PC sia alimentato e collegato con il cavo alla porta seriale corretta (quella impostata in Configurazione-Opzioni-Porta seriale) Se il modem chiamato suona ripetutamente ma il collegamento non viene stabilito (non compare la finestra con la scritta 'Connessione OK'): Verificare la programmazione dell'atl (vedi punto 2 precedente) Verificare il cavo ATL-modem 51C7 Se state utilizzando una linea telefonica passante attraverso un centralino, provate ad utilizzare una linea diretta. Alcuni centralini telefonici alterano la chiamata dati, rendendola voce e percio non riconoscibile al modem GSM. Se sul PC compare la scritta 'Connessione OK' ma poi il programma va in Offline: Verificare la qualità del segnale GSM Provare a connettersi direttamente da PC ad ATL con il cavo 51C2 ed effettuare tutti i controlli descritti nel capitolo 'Connessione diretta RS-232' Verificare la corretta programmazione del modem GSM descritta nel precedente punto 1 Doc:MSIT101A0205.doc 23/07/07 P. 19/20

20 Appendice B Comandi da SMS Se viene utilizzato un modem GSM, è possibile controllare l ATL da un qualsiasi telefono cellulare spedendo dei messaggi SMS. Dal cellulare, l utente deve spedire un SMS con i comandi desiderati e inviarlo al numero di telefono del modem GSM connesso all ATL. La sintassi dei comandi è molto semplice, in quanto la maggior parte di essi rispecchia la dicitura sui tasti del frontale: spedire ad esempio MAN equivale a premere il tasto MAN sul frontale. In questo modo, sarà possibile controllare un qualsiasi ATL da qualsiasi località raggiungibile dal segnale GSM. Per impedire accessi non autorizzati, i comandi dovranno essere preceduti da una password definita dall utente in fase di installazione. Se il messaggio SMS non è preceduto dalla password corretta, esso sarà ignorato. Se però il messaggio proviene da uno dei telefoni cellulari definiti come destinatari dei messaggi di allarme (vedere finestra parametri modem), allora la password non sarà necessaria. Nella seguente tabella sono elencati i comandi possibili: COMMAND FUNCTION RESET Passa in modalità OFF Resetta eventuali allarmi MAN Passa in modalità MAN AUT Passa in modalità AUT TEST Passa in modalità TEST ONOFF1 Simula la pressione del tasti ON-OFF linea 1 ONOFF2 Simula la pressione del tasti ON-OFF linea 2 PWD=<password> Inserisce la password di accesso I comandi possono essere concatenati, separandoli con uno spazio vuoto. Per abilitare l esecuzione dei comandi SMS è necessario abilitare la relativa casella nella finestra Parametri modem (vedere il capitolo Parametri modem). Nella stessa finestra, l utente deve specificare la password che intende usare. Come già detto, se il telefono cellulare utilizzato per spedire i comandi è lo stesso designato come destinatario dei messaggi di allarme, non sarà necessario inserire la password. In questo caso il numero di telefono (sotto la voce Manda SMS..) dovrà essere memorizzato nel formato internazionale, ad esempio Dopo aver eseguito una sequenza di comandi l ATL risponderà con un messaggio di conferma che sarà spedito al telefono cellulare che ha generato il messaggio. La struttura del messaggio di conferma è la seguente: Identificazione ATL Modo operativo Stato Linea 1 Stato Linea 2 Stato dispositivo di commutazione 1 Stato dispositivo di commutazione 2 Se la password nel messaggio SMS non corrisponde a quella memorizzata nell ATL, i comandi non verranno eseguiti e verrà mandata una risposta di password non valida. La funzione Comandi SMS funziona con lo stesso criterio e lo stesso schema di collegamento della normale funzione Autocall di segnalazione allarmi. È inoltre possibile utilizzare le due funzioni contemporaneamente. Fare riferimento ai capitoli Parametri modem e Collegamento tramite modem GSM per dettagli e risoluzione di problemi. Doc:MSIT101A0205.doc 23/07/07 P. 20/20

DMK-DMG Data Logger MANUALE DEL SOFTWARE SOMMARIO

DMK-DMG Data Logger MANUALE DEL SOFTWARE SOMMARIO 77 DMK-DMG Data Logger I154 I 0510 MANUALE DEL SOFTWARE SOMMARIO Introduzione... 2 Risorse minime del PC... 2 Installazione... 2 Attivazione del collegamento PC - Multimetri... 3 Principi base... 4 Finestra

Dettagli

DCRK5 DCRK7 DCRK8 DCRK12 Regolatore automatico del fattore di potenza

DCRK5 DCRK7 DCRK8 DCRK12 Regolatore automatico del fattore di potenza DCRK5 DCRK7 DCRK8 DCRK12 Regolatore automatico del fattore di potenza I 140 I 1203 MANUALE DEL SOFTWARE DI PROGRAMMAZIONE Sommario Introduzione... 2 Risorse minime del PC... 2 Installazione... 2 Collegamento

Dettagli

Manuale del software di controllo remoto per l'avviatore statico DG[

Manuale del software di controllo remoto per l'avviatore statico DG[ Manuale del software di controllo remoto per l'avviatore statico Codice documento: I88.I.03-00 Manuale del software di controllo remoto - pagina 1 Sommario Introduzione... 3 Generalita... 3 Risorse hardware

Dettagli

RGK-60 UNITÀ DI CONTROLLO GRUPPI ELETTROGENI SOMMARIO

RGK-60 UNITÀ DI CONTROLLO GRUPPI ELETTROGENI SOMMARIO 77 I124 I 0102 RGK-60 UNITÀ DI CONTROLLO GRUPPI ELETTROGENI MANUALE DEL SOFTWARE DI CONTROLLO REMOTO SOMMARIO Introduzione... 2 Risorse minime del PC... 2 Installazione... 2 Attivazione del collegamento

Dettagli

MULTIMETRI DIGITALI SERIE DMK-DMG SOMMARIO

MULTIMETRI DIGITALI SERIE DMK-DMG SOMMARIO 77 I166 I 1009 MULTIMETRI DIGITALI SERIE DMK-DMG MANUALE DEL SOFTWARE DI CONTROLLO REMOTO SOMMARIO Introduzione... 2 Risorse minime del PC... 2 Installazione... 2 Attivazione del collegamento PC - Multimetri...

Dettagli

Xpress MANUALE OPERATIVO. Software di configurazione e controllo remoto I440I04_15

Xpress MANUALE OPERATIVO. Software di configurazione e controllo remoto I440I04_15 Xpress I440I04_15 Software di configurazione e controllo remoto MANUALE OPERATIVO INDICE 1 INTRODUZIONE... 3 2 REQUISITI HARDWARE E SOFTWARE... 3 3 SETUP... 3 4 PASSWORD... 4 5 HOME PAGE... 4 6 CANALE...

Dettagli

Hi-Pro 832 Hotel GUIDA RAPIDA

Hi-Pro 832 Hotel GUIDA RAPIDA Hi-Pro 832 Hotel GUIDA RAPIDA 7IS-80376 29/06/2015 SOMMARIO FUNZIONI ALBERGHIERE... 3 Richiamo funzioni tramite menu... 3 Check-in... 3 Costi... 4 Cabine... 4 Stampe... 5 Sveglia... 6 Credito... 6 Stato

Dettagli

Modulo di controllo accessi ed apricancello Descrizione e modalità d uso

Modulo di controllo accessi ed apricancello Descrizione e modalità d uso MANUALE D USO CONTROLLO ACCESSI GSM Modulo di controllo accessi ed apricancello Descrizione e modalità d uso Rev.0710 Pag.1 di 8 www.carrideo.it INDICE 1. IL SISTEMA DI CONTROLLO ACCESSI - APRICANCELLO...

Dettagli

Rel.2.0 MANUALE UTENTE SOFTWARE DI MONITORAGGIO E. Ver 2.0.0 CONTROLLO DI UNA RETE DI RILEVATORI DI FUMO

Rel.2.0 MANUALE UTENTE SOFTWARE DI MONITORAGGIO E. Ver 2.0.0 CONTROLLO DI UNA RETE DI RILEVATORI DI FUMO PS Remote Control Rel.2.0 Ver 2.0.0 SOFTWARE DI MONITORAGGIO E CONTROLLO DI UNA RETE DI RILEVATORI DI FUMO MANUALE UTENTE di Angrilli Ing. Davide Via Iseo, n.4/b 65010 Spoltore (PE) Tel/fax 0854972260

Dettagli

Guida utente di PC Manager

Guida utente di PC Manager Guida utente di PC Manager INDICE Finestra principale... 3 Connessione dati... 3 Stabilire una connessione dati...4 Interrompere una connessione dati...4 Profili (configurazione dial-up)... 4 Aggiungere

Dettagli

COMBY GSM BUS. Combinatore GSM su BUS 485. Manuale di installazione ed uso. Made in Italy 13.07-M1.0-H1.0F0.0S1.2

COMBY GSM BUS. Combinatore GSM su BUS 485. Manuale di installazione ed uso. Made in Italy 13.07-M1.0-H1.0F0.0S1.2 COMBY GSM BUS Combinatore GSM su BUS 485 13.07-M1.0-H1.0F0.0S1.2 Manuale di installazione ed uso Made in Italy 1 PRIMA DI INSTALLARE IL SISTEMA LEGGERE CON ATTENZIONE TUTTE LE PARTI DEL PRESENTE MANUALE.

Dettagli

AMSPRIMO by E.A.R. s.r.l

AMSPRIMO by E.A.R. s.r.l AMSPRIMO by E.A.R. s.r.l GUIDA IN LINEA INDICE Introduzione Nella Scatola Requisiti di Sistema Caratteristiche Tecniche Installazione Sistema Configurazione Gestore e Sim Configurazione Attività e Stampa

Dettagli

Caratteristiche principali

Caratteristiche principali Caratteristiche principali Telefono piccolo e leggero con interfaccia USB per la telefonia VoIP via internet. Compatibile con il programma Skype. Alta qualità audio a 16-bit. Design compatto con tastiera

Dettagli

SLDLP GALAXY GOLD - PROGRAMMA DI TELE-ASSISTENZA

SLDLP GALAXY GOLD - PROGRAMMA DI TELE-ASSISTENZA PREVENZIONE FURTO INCENDIO GAS BPT Spa Centro direzionale e Sede legale Via Cornia, 1/b 33079 Sesto al Reghena (PN) Italia http://www.bpt.it mailto:info@bpt.it SLDLP GALAXY GOLD - PROGRAMMA DI TELE-ASSISTENZA

Dettagli

Videoregistratori Serie DX

Videoregistratori Serie DX Pagina:1 DVR per telecamere AHD, analogiche, IP Manuale programma CMS Come installare e utilizzare il programma client per i DVR Pagina:2 Contenuto del manuale In questo manuale viene descritto come installare

Dettagli

SUITE BY11250. GSM Direct Monitor

SUITE BY11250. GSM Direct Monitor Via Como, 55 21050 Cairate (VA) Pagina 1 di 10 SUITE BY11250 (1.0.0.1) GSM Direct Monitor (1.0.0.1) IMPORTANTE Pagina 2 di 10 Le immagini riportate nel presente manuale fanno riferimento alla versione

Dettagli

Software di configurazione String Box

Software di configurazione String Box Software di configurazione String Box E vietata la riproduzione di qualsiasi parte del presente documento anche se parziale salvo autorizzazione della ditta costruttrice. Sommario Avvertenze... 3 Installazione

Dettagli

BY10870 AVVISATORE DISTACCO/RIPRISTINO DA DISTRIBUTORE. Sistema di sorveglianza e avviso GSM via SMS per sistema BY10850

BY10870 AVVISATORE DISTACCO/RIPRISTINO DA DISTRIBUTORE. Sistema di sorveglianza e avviso GSM via SMS per sistema BY10850 BY10870 AVVISATORE DISTACCO/RIPRISTINO DA DISTRIBUTORE Sistema di sorveglianza e avviso GSM via SMS per sistema BY10850 (versione firmware: BY10850-M1-V2) La presente documentazione è di proprietà esclusiva

Dettagli

idaq TM Manuale Utente

idaq TM Manuale Utente idaq TM Manuale Utente Settembre 2010 TOOLS for SMART MINDS Manuale Utente idaq 2 Sommario Introduzione... 5 Organizzazione di questo manuale... 5 Convenzioni... Errore. Il segnalibro non è definito. Installazione...

Dettagli

OPZIONE HARDWARE + SOFTWARE DI TELECOMUNICAZIONE BIDIREZIONALE FRA CNC E TELEFONI GSM BASATA SU MESSAGGI SMS

OPZIONE HARDWARE + SOFTWARE DI TELECOMUNICAZIONE BIDIREZIONALE FRA CNC E TELEFONI GSM BASATA SU MESSAGGI SMS SelCONTROL-2 OPZIONE HARDWARE + SOFTWARE DI TELECOMUNICAZIONE BIDIREZIONALE FRA CNC E TELEFONI GSM BASATA SU MESSAGGI SMS Il SelCONTROL è la risposta a quegli utilizzatori, stampisti in particolare, che

Dettagli

w w w.pr otexital i a. it DIGICOM combinatore telefonico GSM con modulo industriale MANUALE ISTRUZIONI

w w w.pr otexital i a. it DIGICOM combinatore telefonico GSM con modulo industriale MANUALE ISTRUZIONI w w w.pr otexital i a. it DIGICOM combinatore telefonico GSM con modulo industriale MANUALE ISTRUZIONI Edizione marzo 2008 1 INDICE Caratteristiche DIGICOM. Schema generale.. Descrizione morsetti. Programmazione

Dettagli

Guida all Utilizzo del Posto Operatore su PC

Guida all Utilizzo del Posto Operatore su PC Guida all Utilizzo del Posto Operatore su PC 1 Introduzione Indice Accesso all applicazione 3 Installazione di Vodafone Applicazione Centralino 3 Utilizzo dell Applicazione Centralino con accessi ad internet

Dettagli

ElettroTERM Lookout - User s Guide - Note

ElettroTERM Lookout - User s Guide - Note Lookout ElettroTERM SMS Gateway MANUALE UTENTE ElettroTERM Lookout ElettroTERM SMS Gateway rev. 1.0.0 - Tutti i diritti Riservati ElettroTERM S.r.l. Via Villapizzone, 10 20156 Milano (MI) www.elettroterm.com

Dettagli

BMSO1001. Virtual Switch. Istruzioni d uso 02/10-01 PC

BMSO1001. Virtual Switch. Istruzioni d uso 02/10-01 PC BMSO1001 Virtual Switch Istruzioni d uso 02/10-01 PC 2 Virtual Switch Istruzioni d uso Indice 1. Requisiti Hardware e Software 4 1.1 Requisiti Hardware 4 1.2 Requisiti Software 4 2. Concetti fondamentali

Dettagli

Guida all Utilizzo dell Applicazione Centralino

Guida all Utilizzo dell Applicazione Centralino Guida all Utilizzo dell Applicazione Centralino 1 Introduzione Indice Accesso all applicazione 3 Installazione di Vodafone Applicazione Centralino 3 Utilizzo dell Applicazione Centralino con accessi ad

Dettagli

Manuale di installazione e dell utente

Manuale di installazione e dell utente Manuale di installazione e dell utente 16 bit, per Windows 3.1 ii Informazioni sul copyright Nessuna parte di questa pubblicazione può essere riprodotta, trasmessa, trascritta, memorizzata o tradotta in

Dettagli

SMSSHOW MANAGER V. 3-104

SMSSHOW MANAGER V. 3-104 SMSSHOW MANAGER V. 3-104 Software per la gestione del sistema informativo InfoCOM-SMS Guida all suo SMSSHOW Manager V 3.104 1 Guida all uso S MS S H O W M AN A G E R V. 3. 1 0 4 Guida all uso Elettronica

Dettagli

GUIDA UTENTE INTERNET CAFE MANAGER (Vers. 5.2.0)

GUIDA UTENTE INTERNET CAFE MANAGER (Vers. 5.2.0) GUIDA UTENTE INTERNET CAFE MANAGER (Vers. 5.2.0) GUIDA UTENTE INTERNET CAFE MANAGER (Vers. 5.2.0)...1 Installazione e configurazione...2 Installazione ICM Server...3 Primo avvio e configurazione di ICM

Dettagli

Guida rapida per l installazione

Guida rapida per l installazione Guida rapida per l installazione Modem Router wireless ADSL2+ EUSSO Guida Installazione e Configurazione Premessa La presente guida riporta le istruzioni per installare e configurare rapidamente il router

Dettagli

Manuale di installazione ed utilizzo del software di Controllo AurCord-Controller Ver.4.0

Manuale di installazione ed utilizzo del software di Controllo AurCord-Controller Ver.4.0 Manuale di installazione ed utilizzo del software di Controllo AurCord-Controller Ver.4.0 1 Indice Indice...2 Introduzione...3 Specifiche tecniche...3 Installazione del software...4 Collegamenti della

Dettagli

EasyCon GSM. Manuale di Installazione

EasyCon GSM. Manuale di Installazione Manuale di Installazione SOMMARIO Descrizione delle funzioni del dispositivo... pag. 3 Descrizione dei terminali della morsettiera... pag. 3 Istruzioni per l installazione... pag. 3 Segnalazioni LED...

Dettagli

SOFTWARE DI TELEPROGRAMMAZIONE GUIDA PER L UTENTE

SOFTWARE DI TELEPROGRAMMAZIONE GUIDA PER L UTENTE SOFTWARE DI TELEPROGRAMMAZIONE GUIDA PER L UTENTE 7IS-80305 Grazie per aver scelto un prodotto Esse-ti Questo prodotto è stato progettato appositamente per facilitare l'utente nelle attività telefoniche

Dettagli

Procedure per l upgrade del firmware dell Agility

Procedure per l upgrade del firmware dell Agility Procedure per l upgrade del firmware dell Agility L aggiornamento firmware, qualsiasi sia il metodo usato, normalmente non comporta il ripristino dei valori di fabbrica della Centrale tranne quando l aggiornamento

Dettagli

w w w.pr otexital i a. it DIGICOM combinatore telefonico GSM con modulo industriale MANUALE ISTRUZIONI Edizione aprile 2008 (dal lotto 326)

w w w.pr otexital i a. it DIGICOM combinatore telefonico GSM con modulo industriale MANUALE ISTRUZIONI Edizione aprile 2008 (dal lotto 326) w w w.pr otexital i a. it DIGICOM combinatore telefonico GSM con modulo industriale MANUALE ISTRUZIONI Edizione aprile 2008 (dal lotto 326) 1 INDICE Caratteristiche DIGICOM. Vista D insieme.. Visualizzazione

Dettagli

M-Budget Mobile Internet. M-Budget Mobile Connection Manager per Mac OS

M-Budget Mobile Internet. M-Budget Mobile Connection Manager per Mac OS M-Budget Mobile Connection Manager per Mac OS 1.Avviare... 3 1.1.Area "Menu e Connessioni"... 4 1.2.Area "Statistiche"... 5 2. Connessione... 5 3. Impostazioni... 7 3.1. Profilo... 8 3.2. Rete... 10 3.2.1.

Dettagli

345020-345021. TiIrydeTouchPhone. Istruzioni d uso 10/11-01 PC

345020-345021. TiIrydeTouchPhone. Istruzioni d uso 10/11-01 PC 345020-345021 TiIrydeTouchPhone Istruzioni d uso 10/11-01 PC 2 TiIrydeTouchPhone Istruzioni d uso Indice 1. Requisiti Hardware e Software 4 1.1 Requisiti minimi Hardware 4 1.2 Requisiti minimi Software

Dettagli

Manuale Terminal Manager 2.0

Manuale Terminal Manager 2.0 Manuale Terminal Manager 2.0 CREAZIONE / MODIFICA / CANCELLAZIONE TERMINALI Tramite il pulsante NUOVO possiamo aggiungere un terminale alla lista del nostro impianto. Comparirà una finestra che permette

Dettagli

ACCESSO A DRIVE REMOTO TRAMITE MODEM

ACCESSO A DRIVE REMOTO TRAMITE MODEM ACCESSO A DRIVE REMOTO TRAMITE MODEM Autore: Giulio Sassetti Indice revisione Data Descrizione modifica V01.0000 14/6/2006 Emissione V01.1000 29/6/2006 Aggiunti link sommario e ingrandite immagini V01.2000

Dettagli

ELSTER A1700i. Manuale software di lettura Dati Power Master Unit Read Olny. Contatore ELSTER A1700i. Manuale software di lettura dati PMU Read Olny

ELSTER A1700i. Manuale software di lettura Dati Power Master Unit Read Olny. Contatore ELSTER A1700i. Manuale software di lettura dati PMU Read Olny ELSTER A1700i Manuale software di lettura Dati Power Master Unit Read Olny Revisione : 0 Data : Aprile 2011 Software : Power Master Unit Read only 2.4 Firmware : Enel Pagina 1 di 20 1. Presentazione del

Dettagli

PER IL CONTROLLO E LA GESTIONE

PER IL CONTROLLO E LA GESTIONE ENTERPRISE 2006 INTERFACCIA GRAFICA PER IL CONTROLLO E LA GESTIONE DI SISTEMI 1019 MANUALE UTENTE MANUALE UTENTE Enterprise-ITA-27-05-2008 2006 1 Sommario Introduzione... 3 Release... 3 Principali caratteristiche...

Dettagli

Ver. 1.1. Manuale d uso e configurazione

Ver. 1.1. Manuale d uso e configurazione Ver. 1.1 Manuale d uso e configurazione Introduzione Questa applicazione consente di gestire le principali funzioni delle centrali Xpanel, Imx e Solo da un dispositivo mobile dotato di sistema operativo

Dettagli

Manuale PC APP EVOLUZIONE UFFICIO

Manuale PC APP EVOLUZIONE UFFICIO Manuale PC APP EVOLUZIONE UFFICIO Release 1.1 1 Sommario 1 INTRODUZIONE... 4 2 PREREQUISITI HARDWARE E SOFTWARE... 4 3 INSTALLAZIONE DELLA PC APP... 5 3.1 DOWNLOAD DA PORTALE CONFIGURA EVOLUZIONE UFFICIO...

Dettagli

Motorola Phone Tools. Guida rapida

Motorola Phone Tools. Guida rapida Motorola Phone Tools Guida rapida Sommario Requisiti minimi...2 Operazioni preliminari all'installazione Motorola Phone Tools...3 Installazione Motorola Phone Tools...4 Installazione e configurazione del

Dettagli

SMS-GPS MANAGER. Software per la gestione remota ed automatizzata dei telecontrolli gsm con e senza gps

SMS-GPS MANAGER. Software per la gestione remota ed automatizzata dei telecontrolli gsm con e senza gps SOFTWARE PER LA GESTIONE DEI TELECONTROLLI SMS-GPS MANAGER Software per la gestione remota ed automatizzata dei telecontrolli gsm con e senza gps Rev.0911 Pag.1 di 8 www.carrideo.it INDICE 1. DESCRIZIONE

Dettagli

LGVision. Terminale Braille, Zoom e Sintesi Vocale per Promelit Progetto Open IP. Rel. 1.0. Sistel S.r.l. Suno - No - 1 -

LGVision. Terminale Braille, Zoom e Sintesi Vocale per Promelit Progetto Open IP. Rel. 1.0. Sistel S.r.l. Suno - No - 1 - Terminale Braille, Zoom e Sintesi Vocale per Promelit Progetto Open IP Rel. 1.0-1 - Sistel S.r.l. Suno - No Sommario Descrizione Prodotto 3 Prerequisiti 4 Installazione SW 4 Abilitazione del SW 4 Installazione

Dettagli

BMSO1001. Management Utilities. Istruzioni d uso 02/10-01 PC

BMSO1001. Management Utilities. Istruzioni d uso 02/10-01 PC BMSO1001 Management Utilities Istruzioni d uso 02/10-01 PC 2 Management Utilities Istruzioni d uso Indice 1. Requisiti Hardware e Software 4 1.1 Requisiti Hardware 4 1.2 Requisiti Software 4 2. Concetti

Dettagli

Interfaccia software per pc

Interfaccia software per pc Interfaccia software per pc Istruzioni per l uso Grazie per aver scelto un prodotto Esse-ti Questo prodotto è stato progettato appositamente per facilitare l'utente nelle attività telefoniche quotidiane.

Dettagli

ISTRUZIONI DI INSTALLAZIONE

ISTRUZIONI DI INSTALLAZIONE AUDITGARD Serratura elettronica a combinazione LGA ISTRUZIONI DI INSTALLAZIONE Le serrature AuditGard vengono consegnate da LA GARD con impostazioni predefinite (impostazioni di fabbrica); pertanto non

Dettagli

Dart RF. Scanner Radio. Guida Utente

Dart RF. Scanner Radio. Guida Utente Dart RF Scanner Radio Guida Utente Grazie per aver acquistato un Dart RF DART RF è uno scanner cordless Laser che opera come dispositivo con profilo SPP (Emulazione di Porta seriale) oppure in Emulazione

Dettagli

Supporto tecnico e informazioni sui prodotti. http://www.lae-electronic.com/ info@lae-electronic.com. LAE electronic TAB4.2 Guida dell utente

Supporto tecnico e informazioni sui prodotti. http://www.lae-electronic.com/ info@lae-electronic.com. LAE electronic TAB4.2 Guida dell utente Guida dell utente Supporto tecnico e informazioni sui prodotti http://www.lae-electronic.com/ info@lae-electronic.com Pagina 2 LAE electronic TAB4.2 Guida dell utente TAB 4.2 - Guida dell utente INTRODUZIONE

Dettagli

Manuale di programmazione BerMar_Drive_Software

Manuale di programmazione BerMar_Drive_Software Invert er LG Manuale di programmazione BerMar_Drive_Software Mot ori elet t ric i Informazioni preliminari... 2 Installazione... 3 Avvio del programma... 4 Funzionamento Off-Line... 7 Caricamento di una

Dettagli

Nessun jumper o dip-switch. Lista cronosequenziale degli eventi/allarmi

Nessun jumper o dip-switch. Lista cronosequenziale degli eventi/allarmi AVVIATORI STATICI PAG. -2 ADXM...BP Corrente nominale avviatore Ie 6 45A. Potenza nominale motore 2,2 22kW (400V). Relè di by-pass incorporato. Protezione totale contro le sovratemperature. Tempi di accelerazione

Dettagli

Manuale di installazione ed utilizzo del software di Controllo MatrixCTLR

Manuale di installazione ed utilizzo del software di Controllo MatrixCTLR Manuale di installazione ed utilizzo del software di Controllo MatrixCTLR Vi preghiamo di leggere attentamente queste istruzioni prima di installare il software e di lavorare con esso. Ver.3.0.0 1 rev.

Dettagli

Analizzatore Larson-Davis

Analizzatore Larson-Davis Analizzatore Larson-Davis System 824 MANUALE di RIFERIMENTO Versione 1.22 Pagina lasciata vuota intenzionalmente Indice Introduzione 2 Gestione dei Setup 3 Aprire un Setup 3 Salvare un Setup 3 Lettura

Dettagli

Unlimited Connection Manager per Mac OS

Unlimited Connection Manager per Mac OS Unlimited Connection Manager per Mac OS Sommario Avviare Unlimited Connection Manager per mac os 3 Connessione 5 Impostazioni 6 Profilo 6 Rete 7 Cronologia 11 PIN 11 Info 12 SMS 13 Cartelle 14 Impostazioni

Dettagli

Astel. GSM remote controller. Guida per l utente Ver. 1.0.

Astel. GSM remote controller. Guida per l utente Ver. 1.0. Astel GSM remote controller Guida per l utente Ver. 1.0. Astel Electronics and industrial automation Via Rosselli,9 /a - 10015 Ivrea (TO) ITALY Tel. 0125 63.42.25 / 62.71.15 FAX 0125 64.89.11 e-mail: info@astel.it

Dettagli

Guida introduttiva al Kit Internet per cellulari Palm

Guida introduttiva al Kit Internet per cellulari Palm Guida introduttiva al Kit Internet per cellulari Palm Copyright Copyright 2000 Palm, Inc. o consociate. Tutti i diritti riservati. Graffiti, HotSync, PalmModem, Palm.Net e Palm OS sono marchi di fabbrica

Dettagli

ISTRUZIONI per l utilizzo della Firma Digitale Banca Marche INDICE. 2. Predisposizione iniziale: Installazione Driver e Avvio Menù di Gestione

ISTRUZIONI per l utilizzo della Firma Digitale Banca Marche INDICE. 2. Predisposizione iniziale: Installazione Driver e Avvio Menù di Gestione ISTRUZIONI per l utilizzo della Firma Digitale Banca Marche INDICE 1. Introduzione 2. Predisposizione iniziale: Installazione Driver e Avvio Menù di Gestione 3. Accessi Successivi al Menù Gestione 4. Utilizzo

Dettagli

Altiris Carbon Copy. Guida dell'utente

Altiris Carbon Copy. Guida dell'utente Altiris Carbon Copy Guida dell'utente Avviso Le informazioni contenute in questa Guida sono soggette a modifiche senza preavviso. LA ALTIRIS, INC. DECLINA OGNI RESPONSABILITÀ PER EVENTUALI OMISSIONI O

Dettagli

UPS... 1. 2 2. 3 2.1. 4 2.2. RS : 5 3. UPS

UPS... 1. 2 2. 3 2.1. 4 2.2. RS : 5 3. UPS Sommario 1. Che cosa è UPS Communicator?... 2 2. Installazione di UPS Communicator... 3 2.1. Server UPS... 4 2.2. RS System : Remote Shell System... 5 3. UPS Diag Monitor... 6 3.1. Connessione e disconnessione

Dettagli

SENTINEL STR82 Sistema per la Supervisione Allarmi, Acquisizione Dati e Telecontrollo tramite messaggi SMS.

SENTINEL STR82 Sistema per la Supervisione Allarmi, Acquisizione Dati e Telecontrollo tramite messaggi SMS. SENTINEL STR82 Sistema per la Supervisione Allarmi, Acquisizione Dati e Telecontrollo tramite messaggi SMS. Fig.1 Visualizzatore Generico Sito Alta Montagna 1 Ricevitore Modem - Gsm Monitor Remoto di Milano

Dettagli

SOFTWARE DI TELEPROGRAMMAZIONE GUIDA PER L UTENTE

SOFTWARE DI TELEPROGRAMMAZIONE GUIDA PER L UTENTE SOFTWARE DI TELEPROGRAMMAZIONE GUIDA PER L UTENTE 7IS-80263 Grazie per aver scelto un prodotto Esse-ti Questo prodotto è stato progettato appositamente per facilitare l'utente nelle attività telefoniche

Dettagli

TiAxoluteNighterAndWhiceStation

TiAxoluteNighterAndWhiceStation 09/09-01 PC Manuale d uso TiAxoluteNighterAndWhiceStation Software di configurazione Video Station 349320-349321 3 INDICE 1. Requisiti Hardware e Software 4 2. Installazione 4 3. Concetti fondamentali

Dettagli

Sartorius ProControl@Inline 3.x

Sartorius ProControl@Inline 3.x Manuale utente Sartorius ProControl@Inline 3.x Programma software Ethernet 98646-002-58 Indice Uso previsto 4 Caratteristiche 4 Tasti di scelta rapida comuni 4 Indicazioni legali 4 Lancio dell applicazione

Dettagli

HORIZON SQL MENU' FILE

HORIZON SQL MENU' FILE 1-1/9 HORIZON SQL MENU' FILE 1 MENU' FILE... 1-2 Considerazioni generali... 1-2 Funzioni sui file... 1-2 Apri... 1-3 Nuovo... 1-3 Chiudi... 1-4 Password sul file... 1-5 Impostazioni... 1-5 Configurazione

Dettagli

DUEMMEGI. VISUALIZZATORE DI ALLARMI E MESSAGGI Manuale d'uso. Versione 1.0 - Gennaio 2007

DUEMMEGI. VISUALIZZATORE DI ALLARMI E MESSAGGI Manuale d'uso. Versione 1.0 - Gennaio 2007 DUEMMEGI minidisp2 minidisp2 VISUALIZZATORE DI ALLARMI E MESSAGGI Manuale d'uso Versione 1.0 - Gennaio 2007 HOME AND BUILDING AUTOMATION Via Longhena 4-20139 MILANO Tel. 02/57300377 - FAX 02/55213686 www.duemmegi.it

Dettagli

WebFax- manuale utente

WebFax- manuale utente WebFax- manuale utente Release 1.3 1 INTRODUZIONE... 2 1.1 Funzionamento del WebFax... 2 1.2 Caratteristiche del WebFax... 2 2 INSTALLAZIONE DEL WEBFAX... 3 2.1 Configurazione parametri di rete... 3 2.2

Dettagli

Lettore di badge Nexus

Lettore di badge Nexus Lettore di badge Nexus Lettore di tessere magnetiche Nexus Benvenuti nella guida del lettore di tessere magnetiche per PC Nexus. Nexus BadgeReader - 2001-2004 Nexus Technologies s.r.l. Firenze Italia pag.

Dettagli

Manuale PC. MIra SEMPLICEMENTE SICUREZZA SIMPLY SECURITY. venitem.com

Manuale PC. MIra SEMPLICEMENTE SICUREZZA SIMPLY SECURITY. venitem.com Manuale PC MIra SEMPLICEMENTE SICUREZZA SIMPLY SECURITY venitem.com 2 venitem.com INDICE COLLEGAMENTO DEL CAVO TRA CENTRALE E PC ABILITARE LA CENTRALE PER IL COLLEGAMENTO AVVIARE IL COLLEGAMENTO MENU DI

Dettagli

Procedura di aggiornamento del firmware Display Remoto IntellyGreenPV

Procedura di aggiornamento del firmware Display Remoto IntellyGreenPV Procedura di aggiornamento del firmware Display Remoto IntellyGreenPV 1) Introduzione Il seguente documento descrive la procedura di aggiornamento del firmware del Display Remoto IntellyGreenPV. Per eseguire

Dettagli

Questa versione permette di stampare la configurazione dell impianto e risolve alcuni problemi riscontrati nelle versioni precedenti.

Questa versione permette di stampare la configurazione dell impianto e risolve alcuni problemi riscontrati nelle versioni precedenti. SOFTWARE PER CENTRALI FENICE Software_Fenice_1.2.0 12/09/2012 Questo Software permette all'installatore di programmare le centrali della serie Fenice, di aggiornare i firmware dei vari componenti del sistema

Dettagli

Procedura aggiornamento firmware

Procedura aggiornamento firmware Procedura aggiornamento firmware Sommario Introduzione... 3 Caratteristiche versione firmware... 3 Strumentazione necessaria e requisiti di base... 3 Operazioni preliminari... 4 Procedura aggiornamento...

Dettagli

CHIAVETTA INTERNET ONDA MT503HSA

CHIAVETTA INTERNET ONDA MT503HSA CHIAVETTA INTERNET ONDA MT503HSA Manuale Utente Linux Debian, Fedora, Ubuntu www.ondacommunication.com Chiavet ta Internet MT503HSA Guida rapida sistema operativo LINUX V 1.1 33080, Roveredo in Piano (PN)

Dettagli

Software di monitoraggio UPS. Manuale utente Borri Power Guardian

Software di monitoraggio UPS. Manuale utente Borri Power Guardian Software di monitoraggio UPS Manuale utente Borri Power Guardian Per Microsoft Windows 8 Microsoft Windows Server 2012 Microsoft Windows 7 Microsoft Windows Server 2008 R2 Microsoft Windows VISTA Microsoft

Dettagli

MANUALE. Software di teleprogrammazione

MANUALE. Software di teleprogrammazione MANUALE Software di teleprogrammazione Grazie per aver scelto un prodotto Esse-ti Questo prodotto è stato progettato appositamente per facilitare l'utente nelle attività telefoniche quotidiane. I prodotti

Dettagli

SYNERGY. Software di supervisione ed energy management MANUALE OPERATIVO

SYNERGY. Software di supervisione ed energy management MANUALE OPERATIVO SYNERGY Software di supervisione ed energy management MANUALE OPERATIVO INDICE 1 INTRODUZIONE... 4 2 REQUISITI HARDWARE E SOFTWARE... 4 3 SETUP... 4 4 ACCESSO A SYNERGY E UTENTI... 5 4.1 Utenti... 5 4.2

Dettagli

MANUALE. Software di teleprogrammazione

MANUALE. Software di teleprogrammazione MANUALE Software di teleprogrammazione Grazie per aver scelto un prodotto Esse-ti Questo prodotto è stato progettato appositamente per facilitare l'utente nelle attività telefoniche quotidiane. I prodotti

Dettagli

Configurazione Modem ROBUSTEL M1000 SMS Direct

Configurazione Modem ROBUSTEL M1000 SMS Direct Configurazione Modem ROBUSTEL M1000 SMS Direct Invio SMS in Normal Mode (Cursore MODE in Normal) Nella modalità NORMAL (selettore in posizione Normal) è possibile inviare e ricevere SMS attraverso comandi

Dettagli

Utilizzo di Blue s. Avvio di Blue s C A P I T O L O 7. Come avviare il programma e inserire la password

Utilizzo di Blue s. Avvio di Blue s C A P I T O L O 7. Come avviare il programma e inserire la password Capitolo 7 83 C A P I T O L O 7 Avvio di Blue s Questo capitolo introduce l'utilizzatore all'ambiente di lavoro e alle funzioni di aggiornamento delle tabelle di Blue s. Blue s si presenta come un ambiente

Dettagli

Fast Mobile Card. Guida all utilizzo.

Fast Mobile Card. Guida all utilizzo. Fast Mobile Card. Guida all utilizzo. M o b i l e V i d e o C o m p a n y Fast Mobile Card 3. È la scheda per PC portatili che grazie alla rete UMTS di 3 permette di collegarsi ad Internet in modalità

Dettagli

GUIDA ALLA CONFIGURAZIONE DEL SERVIZIO

GUIDA ALLA CONFIGURAZIONE DEL SERVIZIO GUIDA ALLA CONFIGURAZIONE DEL SERVIZIO Gentile Cliente, ti ringraziamo per aver scelto il servizio Linkem. Attraverso i semplici passi di seguito descritti potrai da subito iniziare a sfruttare a pieno

Dettagli

DS80KT1J-004 Gestione Famiglia serie MB10. Web Server Guida all impostazione

DS80KT1J-004 Gestione Famiglia serie MB10. Web Server Guida all impostazione DS80KT1J-004 Gestione Famiglia serie MB10 Web Server Guida all impostazione Le informazioni contenute in questo documento sono state raccolte e controllate con cura, tuttavia la società non può essere

Dettagli

SmartyManager Manuale utente

SmartyManager Manuale utente INDICE Capitolo 1 Installazione... 2 1.1 Installazione del software... 2 1.2 Installazione del driver... 2 Capitolo 2 Nozioni base... 4 2.1 Diverse modalità di utilizzo... 4 2.2 Configurare SmartyCam e

Dettagli

Telecontrollo Luci Aeroporto Villanova d Albenga

Telecontrollo Luci Aeroporto Villanova d Albenga Telecontrollo Luci Aeroporto Villanova d Albenga Software Sistema Aerolux Master (ver 1.1b) Visualizzatore (ver 1.3c ) Sono oggetto del suddetto documento, i seguenti siti telecontrollati - Monterosso

Dettagli

Supplemento Macintosh

Supplemento Macintosh Supplemento Macintosh Prima di utilizzare il prodotto, leggere attentamente il presente manuale e conservarlo in un posto sicuro in caso di riferimenti futuri. Per un uso corretto e sicuro, leggere le

Dettagli

VISUALIZZATORE DI ALLARMI E MESSAGGI DISP 2. Manuale d uso

VISUALIZZATORE DI ALLARMI E MESSAGGI DISP 2. Manuale d uso VISUALIZZATORE DI ALLARMI E MESSAGGI DISP 2 Manuale d uso Note: Le informazioni contenute in questa documentazione possono essere modificate senza preavviso. Per ulteriori informazioni contattare: DUEMMEGI

Dettagli

Uso del computer e gestione dei file. Parte 1

Uso del computer e gestione dei file. Parte 1 Uso del computer e gestione dei file Parte 1 Avviare il pc Il tasto da premere per avviare il computer è frequentemente contraddistinto dall etichetta Power ed è comunque il più grande posto sul case.

Dettagli

SD-GSM 0-16/A72 Unità GSM per sistemi di protezione interfacce (SPI)

SD-GSM 0-16/A72 Unità GSM per sistemi di protezione interfacce (SPI) Manuale Utente SD-GSM 0-16/A72 Unità GSM per sistemi di protezione interfacce (SPI) Indice Informazioni preliminari 2 Prima accensione del dispositivo 2 Caratteristiche 2 Specifiche tecniche 3 Led di segnalazione

Dettagli

Rev. Data Descrizione Redazione Approvazione

Rev. Data Descrizione Redazione Approvazione MANUALE UTENTE G-MOD Manuale di installazione, uso e manutenzione A Gennaio 2015 Prima Versione S. Zambelloni M. Carbone Rev. Data Descrizione Redazione Approvazione Rev.A Pag. 1 di 16 Le informazioni

Dettagli

FrerEnergy: PROGRAMMA PER LA SUPERVISIONE DEI CONSUMI DI ENERGIA ELETTRICA

FrerEnergy: PROGRAMMA PER LA SUPERVISIONE DEI CONSUMI DI ENERGIA ELETTRICA FrerEnergy: PROGRAMMA PER LA SUPERVISIONE DEI CONSUMI DI ENERGIA ELETTRICA Descrizione Generale E un programma di supervisione in grado di comunicare, visualizzare, memorizzare e stampare i consumi dell

Dettagli

testo easyheat Software di configurazione e analisi Manuale di istruzioni

testo easyheat Software di configurazione e analisi Manuale di istruzioni testo easyheat Software di configurazione e analisi Manuale di istruzioni it 2 Informazioni generali Informazioni generali Questo manuale contiene importanti informazioni sulle caratteristiche e sull impiego

Dettagli

mail: info@biomassimpianti.com Tel. ++39-02.4453223 Fax ++39-02.48402025 I 20090 Trezzano s/n (MI) Via M. Pagano, 28 TITOLO Pag. 1

mail: info@biomassimpianti.com Tel. ++39-02.4453223 Fax ++39-02.48402025 I 20090 Trezzano s/n (MI) Via M. Pagano, 28 TITOLO Pag. 1 TITOLO Pag. 1 N.T. D01/LINK V1.0 SOFTWARE MJK-LINK PER UNITÀ PERIFERICHE DI TRASMISSIONE DATI MJK 795 di pag. 16 SOFTWARE DI COMUNICAZIONE E SUPERVISIONE PER UNITÀ PERIFERICHE DI TRASMISSIONE DATI 795

Dettagli

SECU-Up Software update e abilitazione di opzioni per SECUTEST... / SECULIFE ST

SECU-Up Software update e abilitazione di opzioni per SECUTEST... / SECULIFE ST Istruzioni per l uso SECU-Up Software update e abilitazione di opzioni per SECUTEST... / SECULIFE ST 3-348-848-29 6/5.09 Indice Pagina 1 Generalità... 3 1.1 Update del software... 3 1.2 Abilitazione di

Dettagli

Sommario Indietro >> Aggiungi Rimuovi Lingua? Informazioni su questa Guida... Navigazione nella Guida

Sommario Indietro >> Aggiungi Rimuovi Lingua? Informazioni su questa Guida... Navigazione nella Guida Sommario Indietro >> Informazioni su questa Guida... Navigazione nella Guida Personalizzazione Apertura del pannello di controllo Funzioni del pannello di controllo Schede Elenchi del pannello di controllo

Dettagli

Procedura aggiornamento firmware

Procedura aggiornamento firmware Procedura aggiornamento firmware Sommario Introduzione... 3 Caratteristiche versione firmware... 3 Strumentazione necessaria e requisiti di base... 3 Operazioni preliminari... 4 Procedura aggiornamento...

Dettagli

Gateway KNX/DALI 64/16 GW 90872. Manuale utente del Dali Control Service and Comissioning Wizard 1.2.1

Gateway KNX/DALI 64/16 GW 90872. Manuale utente del Dali Control Service and Comissioning Wizard 1.2.1 Gateway KNX/DALI 64/16 GW 90872 Manuale utente del Dali Control Service and Comissioning Wizard 1.2.1 1 Copyright and Notes Il Dali Control Service and Comissioning Wizard 1.2.1 e la relativa documentazione

Dettagli

GSM Dialer. Ottimo dispositivo da collegare ad antifurti PSTN ma anche ad altre apparecchiature

GSM Dialer. Ottimo dispositivo da collegare ad antifurti PSTN ma anche ad altre apparecchiature COMPOSITORE GSM - DIALER Ottimo dispositivo da collegare ad antifurti PSTN ma anche ad altre apparecchiature Invia chiamate vocali a seguito di input telefonici (PSTN) oppure di semplici impulsi da altri

Dettagli

T12Win Software di programmazione per Operatori Automatici T11/T12

T12Win Software di programmazione per Operatori Automatici T11/T12 TEMA TELECOMUNICAZIONI S.r.l. Telecomunicazioni - Elettronica - Microapplicazioni Audiotelefoniche T12Win Software di programmazione per Operatori Automatici T11/T12 DOCUMENTAZIONE PRELIMINARE Software

Dettagli

CE818. Programmazione via software. Software di programmazione. Made in Italy 13.05-M1.0-H0.0F0.0S1.20

CE818. Programmazione via software. Software di programmazione. Made in Italy 13.05-M1.0-H0.0F0.0S1.20 CE818 Programmazione via software 13.05-M1.0-H0.0F0.0S1.20 Software di programmazione Made in Italy 1 PRIMA DI INSTALLARE IL SISTEMA LEGGERE CON ATTENZIONE TUTTE LE PARTI DEL PRESENTE MANUALE. CONSERVARE

Dettagli

TS-CNS. Tessera Sanitaria Carta Nazionale dei Servizi. Manuale di installazione e configurazione. Versione 02.00 del 21.01.2014

TS-CNS. Tessera Sanitaria Carta Nazionale dei Servizi. Manuale di installazione e configurazione. Versione 02.00 del 21.01.2014 TS-CNS Tessera Sanitaria Carta Nazionale dei Servizi Versione 02.00 del 21.01.2014 - Sistema Operativo Microsoft Windows 32/64 bit - Carte Athena Per conoscere tutti i servizi della TS CNS visita il sito:

Dettagli