Ship Energy Governance. PORT & SHIPPING TECH Genova 10 Novembre 2011

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Ship Energy Governance. PORT & SHIPPING TECH Genova 10 Novembre 2011"

Transcript

1 Ship Energy Governance PORT & SHIPPING TECH Genova 10 Novembre 2011

2 SHIP ENERGY GOVERNANCE: visione e obiettivi strategici Criticità: recuperare efficienza su utilizzo dell energia a bordo (esempio RO- PAX consuma circa 10 Million/Euro Anno - 90% Propulsione, 10% altri sistemi; Cruise Ship: consuma circa 20 Million/Euro Anno circa 50% Propulsione, 50% altri sistemi) Risposta: dare una risposta organica (ciclo completo) e sistemica che vada a incidere, in modo continuativo, su tutte le variabili che impattano sul ciclo energetico con una riduzione attesa sino al 5-10% dei consumi e relative emissioni

3 State-of-the-art Il corpo normativo internazionale IMO ha stabilito un piano per ridurre drasticamente le emissioni di CO2, SOx, NOx da parte delle navi in base ai seguenti passi: 1. Limite obbligatorio sullo Energy Efficiency Design Index (EEDI) per tutte le nuove costruzioni in funzione della tipologia di nave (navi passeggeri e Diesel-elettriche sono per il momento escluse) 2. Documentazione obbligatoria o volontaria dello EEDI per nuove navi 3. Documentazione obbligatoria o volontaria dello Energy Efficiency Operational Indicator (EEOI) per navi in servizio 4. Implementazione obbligatoria o volontaria di un Ship Energy Efficiency Management Plan (SEEMP) 5. Limite obbligatorio sul valore di EEOI value, associato con una penalizzazione economica in caso di non conformità 6. Maritime Emissions Trading Scheme (METS) 7. International Compensation Fund (ICF), finanziato tramite un opportuna tassa sul bunker ( bunker levy )

4 SHIP GOVERNANCE Naval Systems know-how Maintenance Systems know-how INTEGRATION Marine Automation Systems know-how Condition Monitoring Hull Stress Monitoring Active Guidance Systems Energy Governance Decision Support Systems

5 SHIP ENERGY GOVERNANCE SHIP MINIMUM INSTRUMENT. PE+TO Propulsion Efficiency Trim Optimisation SHIP PLANT AUTOMATION NAVIGATION SYSTEM NMEA 0183 Standards VDR SOA WS Meteo Conditions INSTRUMENT/ AUTOMATION (SCADA) INTERFACE 1 Control Level PE+TO Propulsion Efficiency Trim Optimisation Electronic Log Book Deck.. Planning and Reporting Voyage & Fuel Management System OIL RECORD Book Part 1 Book Part 2 Energy Prod. & Cons. Saving SHIP SHORE 2 Technical Control Level SHORE DATA WAREHOUSE KPI Benchmarking Voyage/Fuel Propulsion Efficiency Trim Optimisation Hull/Propeller Energy Cycle Propulsion Engine Power Generation DSS - Decision Support System for Objective Performances Improvement

6 SHIP GOVERNANCE: cosa significa? More value with collaborative management through software system Share Best Practice & DSS Collaboration Decisions / Actions Insight Operating support tool Communication Structuring V A L U E Knowledge Information Collection Data MANUAL INPUT or DATA AUTOMATION

7 SHIP GOVERNANCE Management based on: Tools supports: Action Decision Focused feedback, shared Best Practices, aligned actions, alerts Insight Collaboration Focused feedback, shared Best Practices, risk identification Knowledge Communication Strategy maps, process maps, briefing booklets, personalized information Information Structuring Measures, documentation, detailed process maps Data Collection Distributed data gathering, integration

8 SHIP : Propulsion Efficiency & Voyage Planning Actual vs Target Speed Propulsion efficiency Actual vs Target Trim La velocità di riferimento è confrontata con quella attuale. Il trim dinamico è misurato tramite un sistema di inclinometri ad alta precisione Il trim di riferimento è confrontato con il trim medio corrente

9 SHIP : Propulsion Efficiency & Voyage Planning Ottimizzazione PC del in ECR Trim Vessel Performance Monitoring System Navigation System Propulsion data are automatically collected / processed / stored Automation System Propulsion Data Base Trend Analysis Weather Conditions Dynamic Trim System Advisory System in WH

10 SHIP : Propulsion Efficiency & Voyage Planning Ottimizzazione del Trim Longitudinal hi-prec Longitudinal hi-prec inclinometers and pressure gauges in three points

11 SHIP : Propulsion Efficiency & Voyage Planning Ottimizzazione del Trim Il sistema deve essere addestrato in base alle performance misurate; può essere pre-addestrato se sono disponibili prove in vasca a diversi assetti I dati di performance devono provenire da misure in servizio raccolte continuativamente dal sistema di monitoraggio Un approccio di addestramento guidato e da preferire all autoaddestramento così da accelerare il processo di apprendimento omettendo disturbi / dati non rilevanti La misura accurata del trim dinamico è effettuata mediante l uso La misura accurata del trim dinamico è effettuata mediante l uso di inclinometri ad altra precisione opportunamente filtrati e processati

12 SHIP : Propulsion Efficiency & Voyage Planning Voyage Simulator 45 N Cagliari Taranto G. Tauro Algeciras Malta Limassol Port Said Damietta Prevede potenza totale / consumi / emissioni su una tratta per condizioni meteo / operative assunte 30 N

13 SHIP : Energy Management of a ship in operation Cock-pit panel DG setting Electric Power Consumption DG fuel oil consumption Waste Heat Recovery

14 FUEL & VOYAGE MANAGEMENT, ELECTRONIC LOG BOOKS VOYAGE planning e voyage reporting (core del Deck Log Book) FUEL cycle management: dall approvvigionamento, al carico, al consumo analitico (OIL REC Part I, analisi Campioni, SFOC / Emissioni in aria, ) parte in Deck e parte in Engine Logbooks Voyage Reporting Daily noon log Weathers report Speed and Distance report.. Operational reporting (crane operation, entry & dep safety zone, cargo handling,..) Radio Logbook (SOLAS Chap. IV Reg. 17) Fuel Reporting Oil Record Part I (MARPOL Annex I): Ballast, dipsosal, discharge, Tank cleaning, Lub oil Reporting Air emission Report Garbage reporting Hazardous material reporting Fuel champions Analysis ELB completamente sostitutivo delle versioni Paper nella globalità Digital Signature, «Marca digitale» delle transazioni Compliant a CAD 2010 (Codice Amministrazione Digitale)

15 Step del progetto di Energy Efficiency AS-IS Consumi di Fuel (MGO, HFO,..) per tipo uso AS-IS strumentazione esistente, Automation system e misure presenti in generale COST BENEFIT ASSESSMENT: savings, ROI (Ritorni Investimento) Piano di implementazione del progetto di Energy Piano di implementazione del progetto di Energy Efficiency

16 KPI Key Performance Indicators: Misure e Dimensioni Cosa è una dimensione? cosa è una misura? e quando una misura è anche performance? che cosa è un trend? Anno Mese GG Classe Ship Ship Distanza Tempi Porto Tempi Navigazione Tempi Manovra Velocità media SFOC/FOC Porto SFOC/FOC Navigazione SFOC/FOC Manovra FW Fresh Water : Produzione, bunker, consumo LO Lub. Oil: Consumo, Bunker Numero Pax Numero Crew Condimeteo Trim.. POWER Production POWER Consumption Running Hours AUX Running Hours ME Master / Chief Engineer Tratta Viaggio ME Group ME Single AUX Group AUX Single. AC Common Space Light

17 TCI: Technical Condition Index Misure e/o Performance di I livello VOYAGE PROPULSION POWER GENERATION POWER CONSUMPTION FOC & WHR Tempi Potenza generata Profilo consumi Consumi Fuel (Navigazione/Manovra/Porto) (nave - motori un (nave caldaie motore) una caldaia) Condizioni meteo marine (vento, onda,..ecc.) Condizioni carico (immersione, disposizione carico ) Condizioni viaggio (rotta, miglia percorse, velocità ) Condizioni propulsione (potenza erogata, giri elica ) Consumi Fuel + potenza (nave - motori su asse - un motore) Emissione in aria Condizioni funzioni analitiche ( ) Pax number / car number Consumi Fuel (nave - motori un motore) Emissione in aria Condizioni funzioni analitiche (..) (dipende da settorializzazione impianto elettrico ) Hotel / Accomodation AC Common Areas Cabins Kitchens.. Engine Services Bow thruster Deck Services Produzione acqua / vapore Recupero calore Emissioni in aria Interrelazione tra tutte le variabili (misure e performances)

18 Performance di II livello (calcolate): KPI EE Index = Air Pollution (emitted CO2) Transport work

19 Performance di II livello (calcolate): KPI The EEOI (former operational CO2-Index) represents the actual transportefficiency of a ship in service Fuel consumed Carbon factor EEOI = Cargo transported Distance sailed The collected data will be averaged over a number of voyages. The CO2 - Index may be based on different cargo-units depending on ship type: [gco2/t nm], [gco2/teu nm], [gco2/m³ nm], [gco2/lane m nm], [gco2/pax nm],... Le performance di II livello come EEOI se riferite a valori economici (i.e. costo del bunker) diventano BCI (economic) Business Condition Index.

20 Performance di II livello (calcolate): KPI The Propulsion Efficiency of a ship in service may be evaluated in terms the socalled Power Factor (PF): PF = Volume displaced Propulsion power Speed attained For cargo / ro-ro / ro-pax ships where propulsion power is largely dominant there is a direct relationship between EEOI and PF

21 Da Analisi a Miglioramento Continuo VPMS (Vessel Performance Monitoring System) & DSS & CHANGE MANAGEMENT Measures Performances Self learning Targets Continous monitoring & Alarming Rules Corrective actions evaluation Problems Analysis Alarms/Alerts CBA Cost Benefit Assessment Problem Develop resolution Resolutions training plant upgade/revamping Diagnosis Effectivness analysis Maintenance new Best Practice Hull refitting Causes (failure, bad behaviour,..)

22

ECBA Project è una società specializzata nell analisi costibenefici di progetti e politiche di investimento, con una focalizzazione sulle componenti

ECBA Project è una società specializzata nell analisi costibenefici di progetti e politiche di investimento, con una focalizzazione sulle componenti ECBA Project è una società specializzata nell analisi costibenefici di progetti e politiche di investimento, con una focalizzazione sulle componenti economiche, sociali ed ambientali da qui il nome ECBA,

Dettagli

EFFICIENZA E NUOVO APPROCCIO MANUTENTIVO

EFFICIENZA E NUOVO APPROCCIO MANUTENTIVO EFFICIENZA E NUOVO APPROCCIO MANUTENTIVO LEGISLAZIONE ESISTENTE, NON UN OBBLIGO BENSI UN OPPORTUNITA E SPUNTO PER SUPERARE UNA FASE DI CONTRATTURA DI MERCATO PRESENTATO DA GIAMPIERO DE CUBELLIS AREA GENERAL

Dettagli

Un approccio al risparmio energetico su traghetti passeggeri e navi da crociera

Un approccio al risparmio energetico su traghetti passeggeri e navi da crociera Un approccio al risparmio energetico su traghetti passeggeri e navi da crociera Giovanna Zito Energy Conservation Consultant Nuove costruzioni Le richieste armatoriali e le conseguenti scelte progettuali

Dettagli

SIRM Società Italiana Radio Marittima

SIRM Società Italiana Radio Marittima SIRM Società Italiana Radio Marittima dal 1927 concessionaria per l impianto e l esercizio dei servizi di radiocomunicazione su navi italiane. titolare della licenza 737/00 (rilasciata dal Ministero delle

Dettagli

ISO 50001:2011: Integrazione con ISO 14001:2004 e altri sistemi di gestione

ISO 50001:2011: Integrazione con ISO 14001:2004 e altri sistemi di gestione ISO 50001:2011: Integrazione con ISO 14001:2004 e altri sistemi di gestione Fiona Healy 29 September 2011 Det Norske Veritas DNV è una fondazione internazionale indipendente che dal 1864 opera per la salvaguardia

Dettagli

L importanza di ITIL V3

L importanza di ITIL V3 6HUYLFH'HOLYHU\DQG3URFHVV$XWRPDWLRQ L importanza di ITIL V3 IBM - IT Strategy & Architecture Claudio Valant Le Migliori Prassi (Best Practice) ITIL ƒ ƒ ƒ ƒ,7,/ VWDSHU,QIRUPDWLRQ7HFKQRORJ\,QIUDVWUXFWXUH

Dettagli

Telecontrol systems for renewables: from systems to services

Telecontrol systems for renewables: from systems to services ABB -- Power Systems Division Telecontrol systems for renewables: from systems to Adrian Timbus - ABB Power Systems Division, Switzerland Adrian Domenico Timbus Fortugno ABB - Power ABB Power Systems Systems

Dettagli

N 1 alla versione bilingue (italiano-inglese) NORMA UNI EN ISO 9001 (novembre 2008) Sistemi di gestione per la qualità - Requisiti.

N 1 alla versione bilingue (italiano-inglese) NORMA UNI EN ISO 9001 (novembre 2008) Sistemi di gestione per la qualità - Requisiti. ERRATA CORRIGE N 1 alla versione bilingue (italiano-inglese) DEL 31 luglio 2009 NORMA UNI EN ISO 9001 (novembre 2008) TITOLO Sistemi di gestione per la qualità - Requisiti Punto della norma Pagina Oggetto

Dettagli

Marco Salvato, KPMG. AIEA Verona 25.11.2005

Marco Salvato, KPMG. AIEA Verona 25.11.2005 Information Systems Governance e analisi dei rischi con ITIL e COBIT Marco Salvato, KPMG Sessione di studio AIEA, Verona 25 Novembre 2005 1 Information Systems Governance L'Information Systems Governance

Dettagli

Catalogo Corsi. Aggiornato il 16/09/2013

Catalogo Corsi. Aggiornato il 16/09/2013 Catalogo Corsi Aggiornato il 16/09/2013 KINETIKON SRL Via Virle, n.1 10138 TORINO info@kinetikon.com http://www.kinetikon.com TEL: +39 011 4337062 FAX: +39 011 4349225 Sommario ITIL Awareness/Overview...

Dettagli

DIGITAL INDUSTRY 4.0 Le leve per ottimizzare la produttività di fabbrica. Bologna, 19/03/2015

DIGITAL INDUSTRY 4.0 Le leve per ottimizzare la produttività di fabbrica. Bologna, 19/03/2015 DIGITAL INDUSTRY 4.0 Le leve per ottimizzare la produttività di fabbrica Bologna, 19/03/2015 Indice La quarta evoluzione industriale Internet of things sul mondo Manufacturing Le leve per ottimizzare la

Dettagli

Le Linee Guida dei SEAP all interno del Patto dei Sindaci

Le Linee Guida dei SEAP all interno del Patto dei Sindaci Le Linee Guida dei SEAP all interno del Patto dei Sindaci Congresso Internazionale Klimaenergy 2010 I SEAP Piani di Azione Energia Sostenibile. Rassegna di metodologie ed esperienze Bolzano, 23 settembre

Dettagli

Workshop Energy Optimization System. Parma, 23 Maggio 2012

Workshop Energy Optimization System. Parma, 23 Maggio 2012 Workshop Energy Optimization System Parma, 23 Maggio 2012 Panorama Attuale Schneider Electric leader mondiale sia nella distribuzione elettrica sia nell automazione industriale Da sempre due offerte specifiche

Dettagli

Transforming for Results

Transforming for Results Transforming for Results Il nuovo paradigma per un efficace gestione del Capitale Umano 26 settembre 2013 Why deloitte? This is you This is you, Aligned This is you, Transformed Deloitte Business-Driven

Dettagli

Annex VI - MARPOL 73/78

Annex VI - MARPOL 73/78 GUIDA PRATICA ALL APPLICAZIONE DI Annex VI - MARPOL 73/78 Regulations for the Preventions of Air Pollution from Ships 1 Indice 1 INTRODUZIONE... 3 2 ASPETTI GENERALI... 3 3 NAVI CON CHIGLIA IMPOSTATA PRIMA

Dettagli

Technology Consulting and Engineering IMPOSTAZIONE STRATEGICA E GOVERNANCE DELLE ATTIVITÀ DI TEST

Technology Consulting and Engineering IMPOSTAZIONE STRATEGICA E GOVERNANCE DELLE ATTIVITÀ DI TEST Technology Consulting and Engineering IMPOSTAZIONE STRATEGICA E GOVERNANCE DELLE ATTIVITÀ DI TEST AGENDA ALTEN Italia Quanto è importante il testing? Testing Governance: processi e strategia Dal Risk Management

Dettagli

www.fire-italia.org Valentina Bini, FIRE INFODAY Regione Marche 18 febbraio 2013, Ancona

www.fire-italia.org Valentina Bini, FIRE INFODAY Regione Marche 18 febbraio 2013, Ancona La norma ISO 50001 Valentina Bini, FIRE INFODAY Regione Marche 18 febbraio 2013, Ancona I problemi dell energy management Fondamentalmente l EM è richiesto per risparmiare sui costi aziendali. Costi sempre

Dettagli

CEPIS e-cb Italy Report. Roberto Bellini (da leggere su www.01net.it )

CEPIS e-cb Italy Report. Roberto Bellini (da leggere su www.01net.it ) CEPIS e-cb Italy Report Roberto Bellini (da leggere su www.01net.it ) Free online selfassessment tool Online services Enables the identification of competences needed for various ICT roles e-cf Competences

Dettagli

ADVISORY. People & Change. Presentazione Servizi Presentazione dei servizi per la valorizzazione delle risorse umane. kpmg.com/it

ADVISORY. People & Change. Presentazione Servizi Presentazione dei servizi per la valorizzazione delle risorse umane. kpmg.com/it ADVISORY People & Change Presentazione Servizi Presentazione dei servizi per la valorizzazione delle risorse umane kpmg.com/it La Soluzione P&C in Italia In contesti di mercato fortemente competitivi e

Dettagli

SC D2 Information Technology and Telecommunication. General session e SC meeting 2012

SC D2 Information Technology and Telecommunication. General session e SC meeting 2012 Information Technology and CIGRE Comitato Nazionale Italiano Riunione del 29 Ottobre 2012 General session e SC meeting 2012 Chairman Carlos Samitier(ES) Segretario Maurizio Monti(FR) Membership 24 membri

Dettagli

Services Portfolio «Energy Management» Servizi per l implementazione dell Energy Management

Services Portfolio «Energy Management» Servizi per l implementazione dell Energy Management Services Portfolio «Energy Management» Servizi per l implementazione dell Energy Management 2015 Summary Chi siamo Il modello operativo di Quality Solutions Contesto di riferimento Framework Lo standard

Dettagli

Revisione dei processi in chiave ITIL

Revisione dei processi in chiave ITIL Il Sole 24 Ore S.p.A. pag. 1 Milano, Perché la revisione dei processi in chiave ITIL Esigenza: necessità di interagire in modo strutturato con un fornitore di servizi (Outsourcer) Creazione e gestione

Dettagli

Reply Business Intelligence Overview

Reply Business Intelligence Overview Reply Business Intelligence Overview 2 Coverage B.I. Competency Center Analytical Systems Development Process Analisi di dettaglio Definizione dell Ambito Assessment Aree di Business Interessate Business

Dettagli

La nuova direttiva sull'efficienza energetica. Paolo Bertoldi

La nuova direttiva sull'efficienza energetica. Paolo Bertoldi La nuova direttiva sull'efficienza energetica Paolo Bertoldi L utilizzo dell energia è una fonte importante di emissioni Parte dei gas ad effetto serra 2008 Agricoltura 10% Industria 8% Rifiuti 3% Energia

Dettagli

Padova Smart City. Internet of Things. Alberto Corò

Padova Smart City. Internet of Things. Alberto Corò Padova Smart City Internet of Things Alberto Corò Padova 16 ottobre 2013 Smart City Le smart cities ("città intelligenti") possono essere classificate lungo 6 aree di interesse: Economia Mobilità Ambiente

Dettagli

L'esigenza della gestione degli edifici dalla progettazione all'installazione ed al monitoraggio nel tempo

L'esigenza della gestione degli edifici dalla progettazione all'installazione ed al monitoraggio nel tempo L'esigenza della gestione degli edifici dalla progettazione all'installazione ed al monitoraggio nel tempo Federico Noris Istituto per le energie rinnovabili, EURAC Research, Bolzano Fasi monitoraggio

Dettagli

PREMESSA. La norma ISO 50001, Energy management systems - Requirements with guidance for use, è stata sviluppata dall ISO Project Committee ISO/PC 242

PREMESSA. La norma ISO 50001, Energy management systems - Requirements with guidance for use, è stata sviluppata dall ISO Project Committee ISO/PC 242 PREMESSA. L'esigenza di una gestione più attenta e razionale dell'energia ha spinto diverse nazioni ad elaborare standard nazionali volontari, tra le quali anche gli Stati Uniti con MSE 2000:2005, introducendo

Dettagli

EUDATA GREENY. Gestione Intelligente dell Energia

EUDATA GREENY. Gestione Intelligente dell Energia EUDATA GREENY Gestione Intelligente dell Energia NETWORK About 100 PROFFESSIONALS HQ in MILAN, ROME, BARI GESTIONE INTELLIGENTE DELLE INFORMAZIONI ENERGETICHE DI UN EDIFICIO 3 COSTO DELL ENERGIA In Italia

Dettagli

FINALITA DEL PROGRAMMA DI COACHING

FINALITA DEL PROGRAMMA DI COACHING MANAGERS DEVELOPMENT ACTIONS Consulman PL On the job training for Managers Personal coaching for managers Focused workshop business game (based on focused scope) Plant assessment business game (based on

Dettagli

Qualifiche professionali per ITIL PRACTICES FOR SERVICE MANAGEMENT. Certificato ITIL Foundation in IT Service Management SYLLABUS

Qualifiche professionali per ITIL PRACTICES FOR SERVICE MANAGEMENT. Certificato ITIL Foundation in IT Service Management SYLLABUS Qualifiche professionali per ITIL PRACTICES FOR SERVICE MANAGEMENT Certificato ITIL Foundation in IT Service Management SYLLABUS Page 1 of 11 IL CERTIFICATO ITIL FOUNDATION IN IT SERVICE MANAGEMENT La

Dettagli

Paolo Gandolfo Efficienza IT e controllo costi

Paolo Gandolfo Efficienza IT e controllo costi Paolo Gandolfo Efficienza IT e controllo costi Agenda della sessione La piattaforma IBM per l Asset & Service management Aree e voci di impatto sulle rendiconto economico Soluzioni TIVOLI a supporto Quali

Dettagli

Soluzioni per l Efficienza Produttiva

Soluzioni per l Efficienza Produttiva Soluzioni per l Efficienza Produttiva Venerdì 16 Novembre 2012 Parco Scientifico Tecnologico Kilometro Rosso - BG Massimo Daniele Marketing Manager Plant Solutions Schneider Electric può aiutare al di

Dettagli

Utilizzo del GNL per la propulsione navale: effetti sull ambiente ed analisi tecnica

Utilizzo del GNL per la propulsione navale: effetti sull ambiente ed analisi tecnica University of Trieste Mechanical Engineering and Naval Architecture Department Utilizzo del GNL per la propulsione navale: effetti sull ambiente ed analisi tecnica Rodolfo Taccani Università degli Studi

Dettagli

Prototipo Integrato per la Manutenzione Navale. - Studio Preliminare di Fattibilità -

Prototipo Integrato per la Manutenzione Navale. - Studio Preliminare di Fattibilità - Prototipo Integrato per la Manutenzione Navale - Studio Preliminare di Fattibilità - Indice Esigenze della Manutenzione Navale Analisi del Mercato Criticità ed Opportunità La Mission di Archi@Tech Il Prototipo

Dettagli

IT Service Management, le best practice per la gestione dei servizi

IT Service Management, le best practice per la gestione dei servizi Il Framework ITIL e gli Standard di PMI : : possibili sinergie Milano, Venerdì, 11 Luglio 2008 IT Service Management, le best practice per la gestione dei servizi Maxime Sottini Slide 1 Agenda Introduzione

Dettagli

ANALISI COMPUTERIZZATA DELLA POSTURA A LETTO E SEDUTA

ANALISI COMPUTERIZZATA DELLA POSTURA A LETTO E SEDUTA ANALISI COMPUTERIZZATA DELLA POSTURA A LETTO E SEDUTA (COMPUTER ANALYSIS POSTURE BED AND SITTING) FT. Costante Emaldi FT. Rita Raccagni Will you care for me in my old age? SISTEMA a rilevazione di pressione

Dettagli

Workshop Industria. Efficienza energetica nell industria di processo: Approcci e Applicazioni. Federico Callero, Nunzio Bonavita ANIE Assoautomazione

Workshop Industria. Efficienza energetica nell industria di processo: Approcci e Applicazioni. Federico Callero, Nunzio Bonavita ANIE Assoautomazione Workshop Industria Efficienza energetica nell industria di processo: Approcci e Applicazioni Federico Callero, Nunzio Bonavita ANIE Assoautomazione Agenda Introduzione Una visione per l Efficienza Energetica

Dettagli

La diagnosi energetica: un'opportunità per le imprese Daniele Forni, FIRE

La diagnosi energetica: un'opportunità per le imprese Daniele Forni, FIRE La diagnosi energetica: un'opportunità per le imprese Daniele Forni, FIRE Invertire il TREND: l industria diventa efficiente 4 ottobre 2012, Milano Cos è la FIRE La Federazione Italiana per l uso Razionale

Dettagli

SCADA & (Cyber) Security, Riconoscimento Biometrico, Configuration Management

SCADA & (Cyber) Security, Riconoscimento Biometrico, Configuration Management SCADA & (Cyber) Security, Riconoscimento Biometrico, Configuration Management Sergio Petronzi Inprotec S.p.A. Distributore ServiTecno Area centro sud s.petronzi@inprotec.it Agenda SCADA/HMI le funzioni

Dettagli

La normativa tecnica per le diagnosi energetiche

La normativa tecnica per le diagnosi energetiche La normativa tecnica per le diagnosi energetiche Fare efficienza con gli strumenti giusti Antonio Panvini Comitato Termotecnico Italiano 23 aprile 2015 Diagnosi energetica: obbligo o convenienza? Non lo

Dettagli

eco-ship Sistema Integrato per l abbattimento delle emissioni solforose e particolato con monitoraggio e trasmissione dati energetico ambientali

eco-ship Sistema Integrato per l abbattimento delle emissioni solforose e particolato con monitoraggio e trasmissione dati energetico ambientali Sistema Integrato per l abbattimento delle emissioni solforose e particolato con monitoraggio e trasmissione dati energetico ambientali DATI AZIENDA: PRODUCT RANGE Anno di fondazione: 2005 Dipendenti e

Dettagli

trasformazione digitale

trasformazione digitale L'offerta digitale sarà il terreno sul quale si misurerà la competizione tra case editrici nell'immediato futuro: a cambiare sarà la concezione del prodotto editoriale, che dovrà adattarsi dinamicamente

Dettagli

PIRELLI ENTERPRISE RISK MANAGEMENT turn risk into a choice

PIRELLI ENTERPRISE RISK MANAGEMENT turn risk into a choice PIRELLI ENTERPRISE RISK MANAGEMENT turn risk into a choice OUR PHILOSOPHY PIRELLI ENTERPRISE RISK MANAGEMENT POLICY ERM MISSION manage risks in terms of prevention and mitigation proactively seize the

Dettagli

I PRINCIPI DELL EFFICIENZA PRODUTTIVA

I PRINCIPI DELL EFFICIENZA PRODUTTIVA Academy dell Efficienza I PRINCIPI DELL EFFICIENZA PRODUTTIVA Nino Guidetti Direttore Commerciale Grandi Clienti Schneider Electric Metodologia Lean Six Sigma Organizzazione snella, fortemente orientata

Dettagli

IX Convention ABI Implementazione dei sistemi informativi e organizzativi in ottica IAS/IFRS: criticità, soluzioni e scelta delle IFRS options

IX Convention ABI Implementazione dei sistemi informativi e organizzativi in ottica IAS/IFRS: criticità, soluzioni e scelta delle IFRS options FINANCIAL SERVICES IX Convention ABI Implementazione dei sistemi informativi e organizzativi in ottica IAS/IFRS: criticità, soluzioni e scelta delle IFRS options Roma, 30 Novembre 2005 Antonio Mansi Raffaele

Dettagli

Strumenti di Previsione, Monitoraggio e Controllo dei consumi energetici

Strumenti di Previsione, Monitoraggio e Controllo dei consumi energetici Strumenti di Previsione, Monitoraggio e Controllo dei consumi energetici Dott. Marco Giusti, Sales Manager di Inspiring Software Agenda Energy management L approccio metodologico Formazione Survey & Assessment

Dettagli

ZeroUno Executive Dinner

ZeroUno Executive Dinner L ICT per il business nelle aziende italiane: mito o realtà? 30 settembre 2008 Milano, 30 settembre 2008 Slide 0 I principali obiettivi strategici delle aziende Quali sono i primi 3 obiettivi di business

Dettagli

MS SQL SERVER 2005 - UPGRADING TO MICROSOFT SQL SERVER 2005

MS SQL SERVER 2005 - UPGRADING TO MICROSOFT SQL SERVER 2005 MS SQL SERVER 2005 - UPGRADING TO MICROSOFT SQL SERVER 2005 UN BUON MOTIVO PER [cod. E316] Lo scopo di questo corso non MOC è fornire ai database professionals che lavorano in realtà di tipo enterprise

Dettagli

Tanta fatica solo per un bollino ne vale davvero la pena?

Tanta fatica solo per un bollino ne vale davvero la pena? Tanta fatica solo per un bollino ne vale davvero la pena? Relatori: Paolo SFERLAZZA Alberto PERRONE Relatori Paolo Sferlazza Security Advisor CISA,LA27001,LA22301,OPST, COBIT 5, ITIL,LA9001,ISFS, ITSM,ISMA

Dettagli

Value Proposition. Services Portfolio

Value Proposition. Services Portfolio Services Portfolio 2015 Summary Chi siamo Il modello operativo di Quality Solutions Il portafoglio servizi I consulenti Le esperienze e progetti dei nostri consulenti Partnership 2 Media Chi siamo (1/2)

Dettagli

Da sempre stabiliamo Obiettivi, Azioni e Tempi tramite un processo sistematico di Pianificazione Strategica.

Da sempre stabiliamo Obiettivi, Azioni e Tempi tramite un processo sistematico di Pianificazione Strategica. Da sempre stabiliamo Obiettivi, Azioni e Tempi tramite un processo sistematico di Pianificazione Strategica. Utilizziamo gli strumenti più idonei a mantenerci sul sentiero di Miglioramento Continuo grazie

Dettagli

Seminari Eucip, Esercizio e Supporto di Sistemi Informativi

Seminari Eucip, Esercizio e Supporto di Sistemi Informativi Seminari Eucip, Esercizio di Sistemi Informativi Service Delivery and Support Dipartimento di Informtica e Sistemistica Università di Roma La Sapienza ITIL.1 Relazioni con il.2 Pianificazione.3 Gestione

Dettagli

La Certificazione ELA in Italia con AILOG

La Certificazione ELA in Italia con AILOG La Certificazione ELA in Italia con AILOG 1 La Certificazione ELA è un attestato delle capacità professionali riconosciuto a livello europeo è basata su STANDARD DI COMPETENZA stabiliti centralmente dall

Dettagli

Certificazione ISO 20000:2005 e Integrazione con ISO 9001:2000 e ISO 27001:2005. Certification Europe Italia

Certificazione ISO 20000:2005 e Integrazione con ISO 9001:2000 e ISO 27001:2005. Certification Europe Italia Certificazione ISO 20000:2005 e Integrazione con ISO 9001:2000 e ISO 27001:2005 Certification Europe Italia 1 IT Service Management & ITIL Ä La IT Infrastructure Library (ITIL) definisce le best practice

Dettagli

Best practices della manutenzione nell industria farmaceutica: l esperienza di Pfizer stabilimento di Ascoli Piceno

Best practices della manutenzione nell industria farmaceutica: l esperienza di Pfizer stabilimento di Ascoli Piceno Best practices della manutenzione nell industria farmaceutica: l esperienza di Pfizer stabilimento di Ascoli Piceno Emidio Chiappini: Maintenance Manager Pfizer Ascoli Piceno Plant Severino Marchetti:

Dettagli

Comunicato Stampa. Press Release

Comunicato Stampa. Press Release Comunicato Stampa Come previsto dal Capitolo XII, Paragrafo 12.4 del Prospetto Informativo Parmalat S.p.A. depositato presso la Consob in data 27 maggio 2005 a seguito di comunicazione dell avvenuto rilascio

Dettagli

DIAGNOSI ENERGETICA. Quadro normativo. Carmen Lavinia Unità Tecnica Efficienza Energetica Servizio Efficienza Energetica Attività Produttive

DIAGNOSI ENERGETICA. Quadro normativo. Carmen Lavinia Unità Tecnica Efficienza Energetica Servizio Efficienza Energetica Attività Produttive DIAGNOSI ENERGETICA Carmen Lavinia Unità Tecnica Efficienza Energetica Servizio Efficienza Energetica Attività Produttive Quadro normativo ENEA sede, 17 giugno 2015 Sommario Direttiva 2012/27/UE Dlgs 102/2014

Dettagli

Auditorium dell'assessorato Regionale Territorio e Ambiente

Auditorium dell'assessorato Regionale Territorio e Ambiente Auditorium dell'assessorato Regionale Territorio e Ambiente Università degli Studi di Palermo Prof. Gianfranco Rizzo Energy Manager dell Ateneo di Palermo Plan Do Check Act (PDCA) process. This cyclic

Dettagli

HeatReCar. Reduced Energy Consumption by Massive Thermoelectric Waste Heat Recovery in Light Duty Trucks

HeatReCar. Reduced Energy Consumption by Massive Thermoelectric Waste Heat Recovery in Light Duty Trucks HeatReCar Reduced Energy Consumption by Massive Thermoelectric Waste Heat Recovery in Light Duty Trucks SST.2007.1.1.2 Vehicle/vessel and infrastructure technologies for optimal use of energy Daniela Magnetto,

Dettagli

Fabio Zanellini Siemens SpA Gestione efficiente di Microgrid: La SPM del Campus di Savona e EXPO 2015

Fabio Zanellini Siemens SpA Gestione efficiente di Microgrid: La SPM del Campus di Savona e EXPO 2015 Fabio Zanellini Siemens SpA Gestione efficiente di Microgrid: La SPM del Campus di Savona e EXPO 2015 Dalla diagnosi energetica alla riduzione dei costi energetici dell industria 23/10/2015 - Brescia Restricted

Dettagli

LA PROPOSTA DI SERVIZI DI RICERCA, ADVISORY & CONSULENZA per il GO-TO- MARKET

LA PROPOSTA DI SERVIZI DI RICERCA, ADVISORY & CONSULENZA per il GO-TO- MARKET LA PROPOSTA DI SERVIZI DI RICERCA, ADVISORY & CONSULENZA per il GO-TO- MARKET Ezio Viola Co-Founder e General Manager The Innovation Group Elena Vaciago Research Manager The InnovationGroup 18 Dicembre

Dettagli

La Balanced Scorecard per il controllo strategico: Il caso Podini Holding

La Balanced Scorecard per il controllo strategico: Il caso Podini Holding La Balanced Scorecard per il controllo strategico: Il caso Podini Holding Ancona, 12 Luglio 2006 22 anni di Storia e grandi Successi Indice 1 Il Gruppo Podini 2 Il controllo di gestione in una azienda

Dettagli

Le soluzioni energetiche per una navigazione sostenibile. Marco Fasciolo, Responsabile settore Tecnico Grandi Navi Veloci pag. 1

Le soluzioni energetiche per una navigazione sostenibile. Marco Fasciolo, Responsabile settore Tecnico Grandi Navi Veloci pag. 1 Le soluzioni energetiche per una navigazione sostenibile Marco Fasciolo, Responsabile settore Tecnico Grandi Navi Veloci pag. 1 in breve 1992: nasce Grandi Navi Veloci. La prima nave, la M/n Majestic,

Dettagli

LE NOVITÀ DELL EDIZIONE 2011 DELLO STANDARD ISO/IEC 20000-1 E LE CORRELAZIONI CON IL FRAMEWORK ITIL

LE NOVITÀ DELL EDIZIONE 2011 DELLO STANDARD ISO/IEC 20000-1 E LE CORRELAZIONI CON IL FRAMEWORK ITIL Care Colleghe, Cari Colleghi, prosegue la nuova serie di Newsletter legata agli Schemi di Certificazione di AICQ SICEV. Questa volta la pillola formativa si riferisce alle novità dell edizione 2011 dello

Dettagli

Six Sigma Uno strumento per la crescita della sostenibilità ambientale

Six Sigma Uno strumento per la crescita della sostenibilità ambientale TRW Automotive Italia Six Sigma Uno strumento per la crescita della sostenibilità ambientale Marco Vallone HSE Manager - Black Belt Six Sigma TRW Automotive Italia Milano, 29 Ottobre 2010 TRW Automotive

Dettagli

Skills 4 security: antani? «Le dico solo tre parole... Chief Security Officer»

Skills 4 security: antani? «Le dico solo tre parole... Chief Security Officer» Skills 4 security: antani? «Le dico solo tre parole... Chief Security Officer» La security: esperienza vs conoscenza didattica Cosa può capitare avendone solo una delle due? Esperienza pregressa Conoscenza

Dettagli

CMMI-Dev V1.3. Capability Maturity Model Integration for Software Development, Version 1.3. Roma, 2012 Ercole Colonese

CMMI-Dev V1.3. Capability Maturity Model Integration for Software Development, Version 1.3. Roma, 2012 Ercole Colonese CMMI-Dev V1.3 Capability Maturity Model Integration for Software Development, Version 1.3 Roma, 2012 Agenda Che cos è il CMMI Costellazione di modelli Approccio staged e continuous Aree di processo Goals

Dettagli

L acqua potabile in casa

L acqua potabile in casa SICURA 25 Sicurezza alimentare. L acqua potabile in casa Informazione sulle scelte possibili per il consumatore Il sistema di controllo ufficiale degli acquedotti pubblici: metodi e finalità Dr. Armando

Dettagli

Energy Data Management System (EDMS): la soluzione software per una gestione efficiente dell energia secondo lo standard ISO 50001

Energy Data Management System (EDMS): la soluzione software per una gestione efficiente dell energia secondo lo standard ISO 50001 Energy Data Management System (EDMS): la soluzione software per una gestione efficiente dell energia secondo lo standard ISO 50001 Giuseppe Menin - COPA-DATA Srl giuseppe.menin@copadata.it La direttiva

Dettagli

Dall audit energetico come strumento di supporto alle decisioni alla realizzazione e misura del risparmio realmente ottenuto.

Dall audit energetico come strumento di supporto alle decisioni alla realizzazione e misura del risparmio realmente ottenuto. Energy Efficiency Country Team Italia, Federchimica 17 Ottobre 2012 L approccio globale ABB per l efficienza energetica. Dall audit energetico come strumento di supporto alle decisioni alla realizzazione

Dettagli

GESTIONE IMMOBILIARE REAL ESTATE

GESTIONE IMMOBILIARE REAL ESTATE CONOSCENZA Il Gruppo SCAI ha maturato una lunga esperienza nell ambito della gestione immobiliare. Il know-how acquisito nei differenti segmenti di mercato, ci ha permesso di diventare un riferimento importante

Dettagli

Che cosa fa il RINA al riguardo della gestione dell energia a bordo delle navi?

Che cosa fa il RINA al riguardo della gestione dell energia a bordo delle navi? Giusto Migliardi Environmental Issue Team Leader Technical Function RINA S.p.A. Che cosa fa il RINA al riguardo della gestione dell energia a bordo delle navi? Gestione dell Energia a Bordo delle Navi

Dettagli

Analisi dei Requisiti, Progettazione Preliminare ed Esecutiva di Grandi Sistemi Ingegneristici: Casi di Studio

Analisi dei Requisiti, Progettazione Preliminare ed Esecutiva di Grandi Sistemi Ingegneristici: Casi di Studio Seminario di Analisi dei Requisiti, Progettazione Preliminare ed Esecutiva di Grandi Sistemi Ingegneristici: Casi di Studio Corso di Ingegneria dei Sistemi Software e dei Servizi in Rete Parte 2. Caso

Dettagli

Esperienze ICT nel settore idrico

Esperienze ICT nel settore idrico 27 Marzo 2014 Esperienze ICT nel settore idrico Carlo Maria Drago Business Development Executive IBM Italia Document number Referenze Smart-Water Hudson River Water quality monitoring ARIN Watergrid Management

Dettagli

ISO20000: il percorso di Poste Italiane verso la certificazione

ISO20000: il percorso di Poste Italiane verso la certificazione ISO20000: il percorso di Poste Italiane verso la certificazione Cristina Imperi Torino, 3 Luglio 2008 Il Profilo del Gruppo Poste Italiane 1 Poste Italiane è una delle realtà di servizi al cittadino e

Dettagli

Energy in Buildings and Communities

Energy in Buildings and Communities IEA Implementing Agreement Energy in Buildings and Communities Michele Zinzi, ENEA Giornata Nazionale IEA IA Ricerca Energetica e Innovazione in Edilizia ENEA, Roma, 27 febbraio 2015 Aspetti generali Fondato

Dettagli

Consorzio di Bacino Salerno 1

Consorzio di Bacino Salerno 1 Consorzio di Bacino Salerno 1 Attività di internazionalizzazione e cooperazione internazionale Fabio Siani CEO 2 Consorzio Salerno 1 Regione Campania Located in southern Italy About 5 million people 5

Dettagli

A PROPOSITO DI ITIL IT SERVICE MANAGEMENT. Dove si trova ITIL...nel framework delle Best Practice?

A PROPOSITO DI ITIL IT SERVICE MANAGEMENT. Dove si trova ITIL...nel framework delle Best Practice? A PROPOSITO DI ITIL ITIL fornisce un framework di linee guida best practice per l IT Service Management. Fornisce un framework per la governance dell IT e si focalizza sulla continua misurazione e miglioramento

Dettagli

Cyber Security Energia Una Piattaforma di Ricerca e Innovazione. Giovanna Dondossola

Cyber Security Energia Una Piattaforma di Ricerca e Innovazione. Giovanna Dondossola Cyber Security Energia Una Piattaforma di Ricerca e Innovazione Giovanna Dondossola Agenda Cyber Security in RSE Evoluzione dello scenario energe7co Pia9aforma RSE di Ricerca e Innovazione Funzioni e Capacità

Dettagli

Milano, Settembre 2009 BIOSS Consulting

Milano, Settembre 2009 BIOSS Consulting Milano, Settembre 2009 BIOSS Consulting Presentazione della società Agenda Chi siamo 3 Cosa facciamo 4-13 San Donato Milanese, 26 maggio 2008 Come lo facciamo 14-20 Case Studies 21-28 Prodotti utilizzati

Dettagli

LEZIONE 3 CUSTOMER RELATIONSHIP ICT GOVERNANCE. ECONOMIA dell ICT ECONOMIA DELL ICT 1. Facoltà di Ingegneria Università di Roma Tor Vergata

LEZIONE 3 CUSTOMER RELATIONSHIP ICT GOVERNANCE. ECONOMIA dell ICT ECONOMIA DELL ICT 1. Facoltà di Ingegneria Università di Roma Tor Vergata LEZIONE 3 CUSTOMER RELATIONSHIP MANAGEMENT (CRM) ICT GOVERNANCE ECONOMIA dell ICT ECONOMIA DELL ICT 1 Sviluppo storico del CRM 50 60 Avvento dei brand items e delle agenzie di pubblicità 70 Avvento del

Dettagli

Il Sistema di Gestione dell Energia: Uno strumento strategico per l industria

Il Sistema di Gestione dell Energia: Uno strumento strategico per l industria Il Sistema di Gestione dell Energia: Uno strumento strategico per l industria July Agenda Gruppo Comau ecomau ISO 50001: opportunità e benefici Il caso Comau Risultati raggiunti L offering di ecomau La

Dettagli

Soluzioni ABB per l efficienza energetica

Soluzioni ABB per l efficienza energetica Sammy Saba, ABB Energy Efficiency Country Team, Novembre 2013 Soluzioni ABB per l efficienza energetica Il sistema di misura come strumento per la gestione dell energia novembre 21, 2013 Slide 1 Fasi del

Dettagli

IL RUOLO DEL TELERISCALDAMENTO

IL RUOLO DEL TELERISCALDAMENTO IL RUOLO DEL TELERISCALDAMENTO NELLA TRANSIZIONE ENERGETICA IN ATTO E PROSPETTIVE FUTURE Ancora un ruolo per il teleriscaldamento? Analisi delle potenzialità: i risultati del progetto Stratego Lorenzo

Dettagli

Dall Audit al recupero dei Certificati Bianchi e all efficienza energetica: Un percorso dall obbligo all opportunità. In collaborazione con:

Dall Audit al recupero dei Certificati Bianchi e all efficienza energetica: Un percorso dall obbligo all opportunità. In collaborazione con: Dall Audit al recupero dei Certificati Bianchi e all efficienza energetica: Un percorso dall obbligo all opportunità Taormina, 24 Aprile 2015 Diagnosi Energetica cosa è Abbiamo visto in precedenza che

Dettagli

#social media strategy social media strategy e social CRM: strumenti per dialogare con rete e clienti

#social media strategy social media strategy e social CRM: strumenti per dialogare con rete e clienti #social media strategy social media strategy e social CRM: strumenti per dialogare con rete e clienti innovation design training new business strategy be a jedi disclaimer 2 il presente documento è stato

Dettagli

SERVIZI PER L HR MANAGEMENT

SERVIZI PER L HR MANAGEMENT SERVIZI PER L HR MANAGEMENT - CONSULENZA STRUMENTI CREAZIONE E SVILUPPO CORPORATE ACADEMY FINANZIAMENTI PERFORMANCE MANAGEMENT ADAPTIVE THINKING SENSE MAKING COMPETENCE TALENT ATTRACTION AND RETENTION

Dettagli

ITIL. Introduzione. Mariosa Pietro

ITIL. Introduzione. Mariosa Pietro ITIL Introduzione Contenuti ITIL IT Service Management Il Servizio Perchè ITIL ITIL Service Management life cycle ITIL ITIL (Information Technology Infrastructure Library) è una raccolta di linee guida,

Dettagli

Il Manuale della Security di Federchimica.

Il Manuale della Security di Federchimica. FEDERCHIMICA CONFINDUSTRIA Il Manuale della Security di Federchimica. Giuseppe Astarita Ravenna, 28 maggio 2009 Security: importanza crescente negli ultimi anni, a partire dagli USA. Come noto, negli anni

Dettagli

Semplicemente Outsourcing di qualita'

Semplicemente Outsourcing di qualita' Semplicemente Outsourcing di qualita' Business Oriented nasce dall esperienza ventennale di un gruppo di imprenditori e manager, specialisti del mondo delle telecomunicazioni e dei servizi, esperti di

Dettagli

ITIL v3, il nuovo framework per l ITSM

ITIL v3, il nuovo framework per l ITSM ITIL v3, il nuovo framework per l ITSM ( a cura di Stefania Renna ITIL - IBM) Pag. 1 Alcune immagini contenute in questo documento fanno riferimento a documentazione prodotta da ITIL Intl che ne detiene

Dettagli

ETR1000/V300ZEFIRO Il treno del futuro

ETR1000/V300ZEFIRO Il treno del futuro ETR1000/V300ZEFIRO Il treno del futuro Date: 01/07/15 Preparato da: Diego Canetta Technical Project Manager Bombardier Transportation 2015/01/26 Dall idea 2 lla realtà! Bombardier Inc. or its subsidiaries.

Dettagli

Le politiche e la normativa Europea sulle Energie Rinnovabili e Carbon Neutrality: sfide e opportunità Antonio Ballarin Denti

Le politiche e la normativa Europea sulle Energie Rinnovabili e Carbon Neutrality: sfide e opportunità Antonio Ballarin Denti Le politiche e la normativa Europea sulle Energie Rinnovabili e Carbon Neutrality: sfide e opportunità Antonio Ballarin Denti Fondazione Lombardia per l Ambiente Milano, 26 giugno 2014 Emissioni annuali

Dettagli

Impatto delle norme IMO sulla sulla qualità/disponibilità dei bunkers e sul sistema di raffinazione. Franco Del Manso Unione Petrolifera

Impatto delle norme IMO sulla sulla qualità/disponibilità dei bunkers e sul sistema di raffinazione. Franco Del Manso Unione Petrolifera Impatto delle norme IMO sulla sulla qualità/disponibilità dei bunkers e sul sistema di raffinazione Franco Del Manso Unione Petrolifera 1 Le criticità esistenti sul settore della raffinazione europeo Contrazione

Dettagli

FINCONS GROUP & Winshuttle. You shape your strategy We partner to achieve your goals!

FINCONS GROUP & Winshuttle. You shape your strategy We partner to achieve your goals! FINCONS GROUP & Winshuttle You shape your strategy We partner to achieve your goals! OLTRE 30 ANNI DI SUCCESSI NELL IT BUSINESS CONSULTING FINCONS GROUP si pone come obiettivo quello di garantire ai propri

Dettagli

GSM WATER CONTROL TELECONTROLLO REMOTO DI IMPIANTI, GESTIONE ACQUA SERBATOI, CONDUTTURE

GSM WATER CONTROL TELECONTROLLO REMOTO DI IMPIANTI, GESTIONE ACQUA SERBATOI, CONDUTTURE GSM WATER CONTROL TELECONTROLLO REMOTO DI IMPIANTI, GESTIONE ACQUA SERBATOI, CONDUTTURE REMOTE CONTROL SYSTEM, MANAGEMENT OF WATER, TANKS AND PIPELINE TELELETTURA REMOTA DI INVASI, ACQUEDOTTI, CONDUTTURE,CONTATORI

Dettagli

RETE AUTOSTRADE MEDITERRANEE: INTERMODALITA E AMBIENTE

RETE AUTOSTRADE MEDITERRANEE: INTERMODALITA E AMBIENTE RETE AUTOSTRADE MEDITERRANEE: INTERMODALITA E AMBIENTE LOGISTICA SOSTENIBILE: NECESSITA OD OPPORTUNITA? Imprese e Pubbliche Amministrazioni a confronto Torino 28 novembre 2005 FABIO CAPOCACCIA Il Programma

Dettagli

Gestire i processi di business trasforma una organizzazione normale in una intelligente? Roberta Raimondi Professor, Sda Bocconi

Gestire i processi di business trasforma una organizzazione normale in una intelligente? Roberta Raimondi Professor, Sda Bocconi Gestire i processi di business trasforma una organizzazione normale in una intelligente? Roberta Raimondi Professor, Sda Bocconi 1) information goes to work 2) model the way Quale migliore prospettiva

Dettagli

Soluzioni ABB per l efficienza energetica

Soluzioni ABB per l efficienza energetica Flavio Beretta, Senior Vice President ABB Full Service and Global Consulting, Aprile 2013 Soluzioni ABB per l efficienza energetica Il sistema di misura come strumento per la gestione dell energia Dicembre

Dettagli