SCALANCE W780/W740 secondo. IEEE n Web Based Management SIMATIC NET

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "SCALANCE W780/W740 secondo. IEEE 802.11n Web Based Management SIMATIC NET"

Transcript

1 SCALANCE W780/W740 secondo IEEE n Web Based Management SIMATIC NET Industrial Wireless LAN SCALANCE W780/W740 secondo IEEE n Web Based Management Manuale di progettazione Introduzione 1 Descrizione 2 Nozioni tecniche base 3 Assegnazione di un indirizzo IP 4 Configurazione con il Web Based Management 5 Manutenzione 6 Troubleshooting/FAQ 7 A Appendice A B Appendice B C Appendice C D Appendice D 11/2014 C79000-G8972-C267-07

2 Avvertenze di legge Concetto di segnaletica di avvertimento Questo manuale contiene delle norme di sicurezza che devono essere rispettate per salvaguardare l'incolumità personale e per evitare danni materiali. Le indicazioni da rispettare per garantire la sicurezza personale sono evidenziate da un simbolo a forma di triangolo mentre quelle per evitare danni materiali non sono precedute dal triangolo. Gli avvisi di pericolo sono rappresentati come segue e segnalano in ordine descrescente i diversi livelli di rischio. PERICOLO questo simbolo indica che la mancata osservanza delle opportune misure di sicurezza provoca la morte o gravi lesioni fisiche. AVVERTENZA il simbolo indica che la mancata osservanza delle relative misure di sicurezza può causare la morte o gravi lesioni fisiche. CAUTELA indica che la mancata osservanza delle relative misure di sicurezza può causare lesioni fisiche non gravi. ATTENZIONE indica che la mancata osservanza delle relative misure di sicurezza può causare danni materiali. Nel caso in cui ci siano più livelli di rischio l'avviso di pericolo segnala sempre quello più elevato. Se in un avviso di pericolo si richiama l'attenzione con il triangolo sul rischio di lesioni alle persone, può anche essere contemporaneamente segnalato il rischio di possibili danni materiali. Personale qualificato Il prodotto/sistema oggetto di questa documentazione può essere adoperato solo da personale qualificato per il rispettivo compito assegnato nel rispetto della documentazione relativa al compito, specialmente delle avvertenze di sicurezza e delle precauzioni in essa contenute. Il personale qualificato, in virtù della sua formazione ed esperienza, è in grado di riconoscere i rischi legati all'impiego di questi prodotti/sistemi e di evitare possibili pericoli. Uso conforme alle prescrizioni di prodotti Siemens Si prega di tener presente quanto segue: AVVERTENZA I prodotti Siemens devono essere utilizzati solo per i casi d impiego previsti nel catalogo e nella rispettiva documentazione tecnica. Qualora vengano impiegati prodotti o componenti di terzi, questi devono essere consigliati oppure approvati da Siemens. Il funzionamento corretto e sicuro dei prodotti presuppone un trasporto, un magazzinaggio, un installazione, un montaggio, una messa in servizio, un utilizzo e una manutenzione appropriati e a regola d arte. Devono essere rispettate le condizioni ambientali consentite. Devono essere osservate le avvertenze contenute nella rispettiva documentazione. Marchio di prodotto Tutti i nomi di prodotto contrassegnati con sono marchi registrati della Siemens AG. Gli altri nomi di prodotto citati in questo manuale possono essere dei marchi il cui utilizzo da parte di terzi per i propri scopi può violare i diritti dei proprietari. Esclusione di responsabilità Abbiamo controllato che il contenuto di questa documentazione corrisponda all'hardware e al software descritti. Non potendo comunque escludere eventuali differenze, non possiamo garantire una concordanza perfetta. Il contenuto di questa documentazione viene tuttavia verificato periodicamente e le eventuali correzioni o modifiche vengono inserite nelle successive edizioni. Siemens AG Division Process Industries and Drives Postfach NÜRNBERG GERMANIA C79000-G8972-C P 12/2014 Con riserva di modifiche Copyright Siemens AG Tutti i diritti riservati

3 Indice del contenuto 1 Introduzione Informazioni relative al manuale di progettazione Denominazioni dei tipi Struttura della sigla del tipo Descrizione Strutture di rete Possibilità di impiego per apparecchi SCALANCE W Proprietà del prodotto IEEE n Requisiti richiesti per l'installazione e il funzionamento di dispositivi SCALANCE W C-PLUG e KEY-PLUG Ingresso / uscita digitale Power over Ethernet (PoE) Nozioni tecniche base VLAN Comunicazione basata su MAC ipcf / ipcf-mc iref AeroScout NAT/NAPT SNMP Spanning Tree RSTP, MSTP, CIST Assegnazione di un indirizzo IP Struttura di un indirizzo IP Prima assegnazione di un indirizzo IP Assegnazione di indirizzo tramite DHCP Assegnazione di indirizzo con il Primary Setup Tool Assegnazione di indirizzi tramite STEP Manuale di progettazione, 11/2014, C79000-G8972-C

4 Indice del contenuto 5 Configurazione con il Web Based Management Web Based Management Login Menu "Wizard" Basic Wizard System Settings Country Settings IP Address Settings Management Interfaces Antenna Settings Radio Settings Access Point Settings Client Settings Client Allowed Channel Settings Security Settings Dot1x Supplicant Settings Dot1x RADIUS Server Settings Summary of Settings Menu "Information" Start Page Versions I&M ARP Table Log Tables Events WLAN Authentication Log Faults Redundancy Ethernet Statistics Interface Statistics Packet Size Packet Type Packet Error Learning Table DHCP Server WLAN Overview AP Client List WDS List Overlap AP Overview Client Available AP IP Mapping Table WLAN Statistics Errors Management Sent Management Received Data Sent Data Received Manuale di progettazione, 11/2014, C79000-G8972-C267-07

5 Indice del contenuto WLAN ifeatures iref Client List iref WDS List AeroScout Security Inter AP Blocking Menu "System" System Configuration General Device Coordinates Agent IP DNS Client Restart Commit Control Load&Save HTTP TFTP Passwords Events Configuration Severity Filter SMTP Client DHCP DHCP Client DHCP Server DHCP Options Static Leases SNMP General Traps v3 Groups v3 Users System Time Manual Setting DST Overview DST Configuration SNTP Client NTP Client SIMATIC Time Client Auto Logout Syslog Client Fault Monitoring Power Supply Link Change PNIO PLUG Configuration License Ping Manuale di progettazione, 11/2014, C79000-G8972-C

6 Indice del contenuto 5.6 Menu "Interfaces" Ethernet Overview Configuration WLAN Basic Advanced Antennas Allowed Channels n AP AP WDS AP a/b/g Rates AP n Rates Client Signal Recorder Menu "Layer 2" VLAN General Port-based VLAN Dynamic MAC Aging Spanning Tree General CIST General Porta CIST MST General MST Port DCP Forwarding LLDP Menu "Layer 3" NAT Basic NAPT Menu "Security" Passwords WLAN Basic AP Communication AP Radius Authenticator Client Radius Supplicant Keys Management ACL Inter AP Blocking Basic Allowed Addresses Menu "ifeatures" ipcf ipcf-mc iref AeroScout Manuale di progettazione, 11/2014, C79000-G8972-C267-07

7 Indice del contenuto 6 Manutenzione Aggiornamento firmware tramite WBM Reset dei parametri di default Troubleshooting/FAQ Impossibile l'aggiornamento del firmware tramite WBM o CLI Disturbi della trasmissione dati dovuti a potenza di ricezione eccessiva Compatibilità con prodotti precedenti Avvertenze per una configurazione sicura della rete A Appendice A A.1 File MIB supportati da SCALANCE W B Appendice B B.1 Variabili MIB private di SCALANCE W C Appendice C C.1 Norme di base D Appendice D D.1 Messaggi nel protocollo degli eventi D.2 Messaggi nel WLAN Authentication Log Indice analitico Manuale di progettazione, 11/2014, C79000-G8972-C

8 Indice del contenuto 8 Manuale di progettazione, 11/2014, C79000-G8972-C267-07

9 Introduzione Informazioni relative al manuale di progettazione Campo di validità del manuale di progettazione Questo manuale di progettazione tratta i seguenti punti: SCALANCE W748-1 M12 SCALANCE W748-1 RJ45 SCALANCE W788-1 M12 SCALANCE W788-2 M12 SCALANCE W788-2 M12 EEC SCALANCE W788-1 RJ45 SCALANCE W788-2 RJ45 SCALANCE W786-1 RJ45 SCALANCE W786-2 RJ45 SCALANCE W786-2IA RJ45 SCALANCE W786-2 SFP Il manuale di progettazione è valido per le seguenti versioni software: SCALANCE W700 firmware a partire dalla versione V 5.00 Questo manuale di progettazione non è valido per SCALANCE W7xC-2. Scopo del presente manuale di progettazione Questo manuale di progettazione mette in grado di montare, mettere in servizio e comandare in modo corretto i dispositivi. Esso fornisce le nozioni necessarie sulla configurazione e l'integrazione dei dispositivi in una rete WLAN. Il montaggio e il collegamento corretti dei dispositivi sono descritti nelle istruzioni operative del rispettivo dispositivo. Manuale di progettazione, 11/2014, C79000-G8972-C

10 Introduzione 1.1 Informazioni relative al manuale di progettazione Guida alla consultazione dei manuali Per SIMATIC NET, oltre al presente manuale di progettazione, sull'argomento Industrial Wireless LAN esistono le seguenti informazioni Manuale di progettazione: SCALANCE W780/W740 Command Line Interface Questo documento contiene i comandi CLI che vengono supportati dai dispositivi SCALANCE W700. Dati potenziali abgn PCIe Minicard MPCIE-R1-ABGN-U3 Questo documento contiene informazioni sulla frequenza, la modulazione, la potenza di trasmissione e la sensibilità di ricezione della scheda wireless. Manuale operativo SCALANCE W788-x / W748-1 Questo documento contiene informazioni relative al montaggio, al collegamento e alle omologazioni dei seguenti prodotti: SCALANCE W788-1 RJ45 SCALANCE W788-1 M12 SCALANCE W788-2 RJ45 SCALANCE W788-2 M12 SCALANCE W788-2 M12 EEC SCALANCE W748-1 RJ45 SCALANCE W748-1 M12 Manuale operativo compatto SCALANCE W786 Questo documento contiene informazioni relative al montaggio, al collegamento e alle omologazioni dei seguenti prodotti: SCALANCE W786-1 RJ45 SCALANCE W786-2 RJ45 SCALANCE W786-2IA RJ45 SCALANCE W786-2 SFP Manuale di sistema Configurazione di una Industrial Wireless LAN Oltre alla descrizione delle nozioni di base fisiche e alla rappresentazione degli standard IEEE più importanti, esso contiene informazioni sulla protezione dei dati e una descrizione delle applicazioni industriali di Wireless LAN. Questo manuale deve essere letto se si intendono realizzare reti WLAN con una struttura complessa (non solo un collegamento tra due dispositivi). 10 Manuale di progettazione, 11/2014, C79000-G8972-C267-07

11 Introduzione 1.1 Informazioni relative al manuale di progettazione Manuale di sistema RCoax Questo manuale di sistema contiene sia una descrizione delle nozioni di base tecniche, sia una descrizione dei singoli componenti RCoax e il relativo tipo di funzionamento. Vengono descritti il montaggio / la messa in servizio nonché il collegamento di componenti RCoax e del relativo tipo di funzionamento. Vengono descritte le possibilità di impiego dei diversi componenti SIMATIC NET. Manuale di sistema componenti passivi di rete IWLAN Questo manuale di sistema descrive l'intera tecnica di cablaggio IWLAN necessaria per la propria applicazione IWLAN. Per una combinazione flessibile e l'installazione dei singoli componenti IWLAN all'interno di edifici o all'esterno viene proposto un vasto assortimento di accessori coassiali compatibili tra loro. Il manuale di sistema comprende sia cavi di collegamento sia diversi connettori, dispositivi parafulmine, un Power Splitter e un elemento di attenuazione. Manuali SIMATIC NET I manuali SIMATIC NET si trovano nelle pagine Internet del Siemens Industry Online Support: tramite la funzione di ricerca: support.automation.siemens.com (http://support.automation.siemens.com/ww/llisapi.dll?func=cslib.csinfo2&aktprim=99&la ng=it) Indicare l'id articolo del relativo manuale come termine di ricerca. tramite navigazione alla pagina collegata nel campo "Comunicazione industriale": Comunicazione industriale (http://support.automation.siemens.com/ww/llisapi.dll?func=cslib.csinfo&lang=de&siteid= csius&aktprim=0&extranet=standard&viewreg=ww&objid= &treelang=it) Navigare al gruppo di prodotti desiderato ed eseguire le seguenti impostazioni: scheda "Elenco articoli", Tipo di articolo "Manuali / Manuali operativi" I documenti dei prodotti SIMATIC NET rilevanti per questa applicazione si trovano anche nel supporto dati allegato ad alcuni prodotti: CD del prodotto / DVD del prodotto SIMATIC NET Manual Collection SIMATIC NET IWLAN CD Ulteriore documentazione Nel manuale "SIMATIC NET Industrial Ethernet - Manuale di rete" si trovano ulteriori avvertenze su altri prodotti SIMATIC NET che possono essere utilizzati insieme ai dispositivi di questa linea di prodotti in una rete Industrial Ethernet. Inoltre si trovano dati potenziali ottici del partner di comunicazione, necessari per la configurazione. Il manuale "SIMATIC NET Industrial Ethernet - Manuale di rete" si trova nelle pagine Internet del Siemens Industry Online Support alla seguente ID articolo: (http://support.automation.siemens.com/ww/view/it/ ) Manuale di progettazione, 11/2014, C79000-G8972-C

12 Introduzione 1.1 Informazioni relative al manuale di progettazione Manuali SIMATIC NET I manuali SIMATIC NET si trovano nelle pagine Internet del Siemens Industry Online Support: tramite la funzione di ricerca: support.automation.siemens.com (http://support.automation.siemens.com/ww/llisapi.dll?func=cslib.csinfo2&aktprim=99&la ng=it) Indicare l'id articolo del relativo manuale come termine di ricerca. tramite navigazione alla pagina collegata nel campo "Comunicazione industriale": Comunicazione industriale (http://support.automation.siemens.com/ww/llisapi.dll?func=cslib.csinfo&lang=de&siteid= csius&aktprim=0&extranet=standard&viewreg=ww&objid= &treelang=it) Navigare al gruppo di prodotti desiderato ed eseguire le seguenti impostazioni: scheda "Elenco articoli", Tipo di articolo "Manuali / Manuali operativi" Ulteriore documentazione Nel manuale "SIMATIC NET Industrial Ethernet - Manuale di rete" si trovano ulteriori avvertenze su altri prodotti SIMATIC NET che possono essere utilizzati insieme ai dispositivi di questa linea di prodotti in una rete Industrial Ethernet. Inoltre si trovano dati potenziali ottici del partner di comunicazione, necessari per la configurazione. Il manuale "SIMATIC NET Industrial Ethernet - Manuale di rete" si trova nelle pagine Internet del Siemens Industry Online Support alla seguente ID articolo: (http://support.automation.siemens.com/ww/view/it/ ) Avvertenze Security Siemens offre per il suo portfolio di prodotti di automazione e azionamento meccanismi Security con l obbiettivo di rendere più sicuro il funzionamento dell'impianto/della macchina. I nostri prodotti vengono anche ulteriormente sviluppati costantemente per quel che riguarda Industrial Security. Di conseguenza raccomandiamo di consultare regolarmente le informazioni relative agli aggiornamenti e agli update dei nostri prodotti e di impiegare solo le rispettive versioni attuali. Informazioni su questo argomento si trovano in : (http://support.automation.siemens.com/ww/llisapi.dll?func=cslib.csinfo2&aktprim=99&lang= it) È possibile registrasti per una newsletter specifica per il prodotto. Per il funzionamento sicuro di un impianto/una macchina è di conseguenza necessario integrare i componenti di automazione in un concetto complessivo Industrial Security dell'intero impianto/macchina. Avvertenze su questo argomento si trovano in : (http://www.siemens.com/industrialsecurity) Inoltre è necessario tenere in considerazione anche i prodotti impiegati di altri produttori. 12 Manuale di progettazione, 11/2014, C79000-G8972-C267-07

13 Introduzione 1.2 Denominazioni dei tipi 1.2 Denominazioni dei tipi Abbreviazioni utilizzate Spesso le informazioni nei manuali della famiglia di prodotti SCALANCE W700 non valgono solo per una versione di prodotto. In questi casi viene utilizzata una denominazione abbreviata per non dover elencare tutte le denominazioni dei tipi. La seguente tabella indica l'assegnazione delle abbreviazioni e delle versioni di prodotti. Gruppo di prodotti La denominazione... sta per... Nome del prodotto Client (IP30 e IP65) W748-1 SCALANCE W748-1 RJ45 SCALANCE W748-1 M12 Access Points (IP30 e IP 65) W788-x SCALANCE W788-1 M12 SCALANCE W788-2 M12 SCALANCE W788-2 M12 EEC SCALANCE W788-1 RJ45 SCALANCE W788-2 RJ45 Access Points (IP65) W786-x SCALANCE W786-1 RJ45 SCALANCE W786-2 RJ45 SCALANCE W786-2IA RJ45 SCALANCE W786-2 SFP Tutti gli Access Points SCALANCE W W78x SCALANCE W788-1 M12 SCALANCE W788-2 M12 SCALANCE W788-2 M12 EEC SCALANCE W788-1 RJ45 SCALANCE W788-2 RJ45 SCALANCE W786-1 RJ45 SCALANCE W786-2 RJ45 SCALANCE W786-2IA RJ45 SCALANCE W786-2 SFP SCALANCE W senza W786-x W7x8 SCALANCE W788-1 RJ45 SCALANCE W788-1 M12 SCALANCE W788-2 RJ45 SCALANCE W788-2 M12 SCALANCE W748-1 RJ45 SCALANCE W748-1 M12 Tutti gli SCALANCE W W700 SCALANCE W748-1 M12 SCALANCE W748-1 M12 SCALANCE W788-1 M12 SCALANCE W788-2 M12 SCALANCE W788-2 M12 EEC SCALANCE W788-1 RJ45 SCALANCE W788-2 RJ45 SCALANCE W786-1 RJ45 SCALANCE W786-2 RJ45 SCALANCE W786-2IA RJ45 SCALANCE W786-2 SFP Manuale di progettazione, 11/2014, C79000-G8972-C

14 Introduzione 1.3 Struttura della sigla del tipo 1.3 Struttura della sigla del tipo La sigla del tipo di uno SCALANCE W700 è composta da diverse parti con il seguente significato: Glossario SIMATIC NET Descrizione dei numerosi termini specifici, presenti nella documentazione che si trovano nel glossario SIMATIC NET. Il glossario SIMATIC NET si trova: SIMATIC NET Manual Collection o DVD del prodotto Il DVD è allegato ad alcuni prodotti SIMATIC NET. In Internet alla seguente ID articolo: (http://support.automation.siemens.com/ww/view/it/ ) 14 Manuale di progettazione, 11/2014, C79000-G8972-C267-07

15 Descrizione Strutture di rete Il seguente articolo tratta la configurazione di diverse strutture di rete con l'ausilio di Access Point e client. Un client è anche un Access Point in modalità client. Configurazione standalone con Access Point Questa configurazione non richiede server e l'access Point non dispone di un collegamento con un Ethernet collegato via cavo. L'Access Point inoltra dati entro la sua portata da un nodo WLAN ad un altro. La rete wireless ha un nome univoco. Tutti i dispositivi che intendono scambiare dati all'interno di questa rete devono essere configurati con lo stesso nome. Figura 2-1 Configurazione standalone di un Access Point. La superficie griglia simboleggia la portata di ricezione radio dell'access Point. Manuale di progettazione, 11/2014, C79000-G8972-C

16 Descrizione 2.1 Strutture di rete Accesso wireless ad una rete Ethernet collegata via cavo Se un (o più) Access Point dispongono di un collegamento con un Ethernet collegato via cavo, esistono le seguenti possibilità di impiego: Uno singolo come accoppiamento ad altra rete: Una rete senza fili può essere collegata ad una rete collegata via cavo tramite un Access Point. Estensione della copertura per una rete wireless con diversi Access Point: Gli Access Point sono tutti configurati con la stessa SSID univoca (nome della rete). Tutti i nodi che intendono comunicare su questa rete devono essere configurati con questa SSID. Se una stazione mobile viene spostata dall'area di un Access Point nell'area di un altro Access Point, il collegamento wireless viene mantenuto (roaming). Figura 2-2 Collegamento wireless di una stazione mobile tramite due radiocelle (roaming) Configurazione multicanale Se Access Point adiacenti utilizzano lo stesso canale di frequenza, possono verificarsi tempi di risposta più lunghi a causa di eventuali collisioni che subentrano. Se è stata realizzata la configurazione rappresentata nella figura come sistema monocanale, i computer A e B non possono comunicare simultaneamente con gli Accesso Point corrispondenti nella loro radiocella. Se gli Access Point adiacenti vengono configurati per frequenze diverse, si ottiene un netto miglioramento delle perfomance. In questo modo alle radiocelle adiacenti viene messo a disposizione un mezzo proprio e i ritardi vengono eliminati dall'invio differito. La distanza dal canale deve essere probabilmente amplia, un valore idoneo è 25 MHz. Anche nella configurazione multicanale tutti gli Access Point possono essere configurati con lo stesso nome di rete. 16 Manuale di progettazione, 11/2014, C79000-G8972-C267-07

17 Descrizione 2.1 Strutture di rete Figura 2-3 Configurazione multicanale sui canali 1 e 2 con quattro Access Point Wireless Distribution System (WDS) WDS consente collegamenti diretti tra Access Point o tra Access Point e altri dispositivi con funzione WDS. Essi servono a configurare un Wireless Backbone o per il collegamento di un singolo Access Point ad una rete, la quale non può essere collegata direttamente all'infrastruttura di cavi a causa della sua posizione. Per la configurazione esistono due alternative. Il partner WDS può essere configurato sia tramite la WDS ID sia tramite il suo indirizzo MAC. Manuale di progettazione, 11/2014, C79000-G8972-C

18 Descrizione 2.1 Strutture di rete Figura 2-4 Realizzazione di WDS con quattro Access Point Accesso alla rete con un client o un Access Point in modalità client Il dispositivo può essere utilizzato per integrare dispositivi Ethernet collegati via cavo (ad es. SIMATIC S7-SPS) in una rete senza fili. Figura 2-5 Collegamento di un PLC SIMATIC S7 in una Wireless LAN. 18 Manuale di progettazione, 11/2014, C79000-G8972-C267-07

19 Descrizione 2.2 Possibilità di impiego per apparecchi SCALANCE W Possibilità di impiego per apparecchi SCALANCE W700 I prodotti SIMATIC NET WLAN utilizzano OpenSSL. Si tratta di "Open Source Code" con condizioni di licenza (BSD). Osservare quindi le condizioni attuali di licenza. Poiché il drive contiene il software di codifica, è necessario osservare inoltre le direttive corrispondenti, specifiche per il paese. Possibilità di impiego per SCALANCE W788 SCALANCE W788 è equipaggiato con un'interfaccia Ethernet e una o due interfacce WLAN. Di conseguenza questo dispositivo è adatto per i seguenti casi di impiego: SCALANCE W788 invia dati da un nodo ad un altro entro la sua portata, senza che sia necessario un collegamento con un Ethernet collegato via cavo. SCALANCE W788 può essere utilizzato come accoppiamento ad altra rete da una rete via cavo ad una rete wireless. SCALANCE W788 può essere utilizzato come ponte senza fili tra due reti. SCALANCE W788 può essere utilizzato come ponte tra due diverse frequenze. SCALANCE W788 supporta la classe di protezione IP65 e la classe di posizione IP30. Esistono Access Point di due versioni: M12 per classe di posizione IP65 RJ45 per classe di protezione IP30 Di conseguenza con uno SCALANCE W788 con due interfacce WLAN è possibile realizzare anche un collegamento wireless ridondante con uno SCALANCE W78x con due interfacce WLAN. Possibilità di impiego per SCALANCE W786 SCALANCE W786 è equipaggiato con massimo due interfacce Ethernet e massimo due interfacce WLAN. Di conseguenza questo dispositivo è adatto per i seguenti casi di impiego: Grazie al suo campo di temperatura ampliato, SCALANCE W786 si raccomanda particolarmente per l'impiego nell'area esterna. SCALANCE W786 invia dati da un nodo ad un altro entro la sua portata, senza che sia necessario un collegamento con un Ethernet collegato via cavo. SCALANCE W786 può essere utilizzato come accoppiamento ad altra rete da una rete via cavo ad una rete wireless. SCALANCE W786 può essere utilizzato come ponte senza fili tra due reti. SCALANCE W786 può essere utilizzato come ponte tra due radiocelle con diverse frequenze. Manuale di progettazione, 11/2014, C79000-G8972-C

20 Descrizione 2.3 Proprietà del prodotto Di conseguenza con uno SCALANCE W786 con più di una interfaccia WLAN è possibile realizzare anche un collegamento wireless ridondante con uno SCALANCE W78x con max. due interfacce WLAN. Possibilità di impiego per SCALANCE W748 SCALANCE W748 è equipaggiato con un'interfaccia Ethernet e un'interfaccia WLAN. Di conseguenza questo dispositivo è adatto per i seguenti casi di impiego: SCALANCE W748 invia dati da un nodo ad un altro entro la sua portata, senza che sia necessario un collegamento con un Ethernet collegato via cavo. SCALANCE W748 può essere utilizzato come accoppiamento ad altra rete da una rete via cavo ad una rete wireless. SCALANCE W748 può essere utilizzato come ponte senza fili tra due reti. Inoltre il dispositivo può collegare fino 8 stazioni con comunicazione IP all'interfaccia Ethernet in una radiocella Wireless. 2.3 Proprietà del prodotto Proprietà dei dispositivi SCALANCE W700 L'interfaccia Ethernet supporta: 10 Mbit/s e 100 Mbit/s rispettivamente fullduplex e halfduplex 1000 Mbit/s fullduplex Auto Crossing Auto Polarity Funzionamento dell'interfaccia WLAN nelle bande di frequenza 2,4 GHz e 5 GHz. L'interfaccia WLAN è compatibile con gli standard IEEE a, IEEE b e IEEE g. In modalità a e g la velocità di trasmissione lorda è fino a 54 Mbit/s. IEEE n Standard High Speed WLAN (WLAN) fino a 450 Mbit/s può funzionare nel campo di 2,4- GHz e di 5-GHz. IEEE h - Integrazione di IEEE a In modalità h vengono utilizzati i due metodi "Transmit Power Control" (TPC) e "Dynamic Frequency Selection" (DFS) nel campo di 5,25-5,35 e 5,47-5,75 GHz. In questo modo, in alcuni Paesi è possibile utilizzare la sotto-banda di frequenza di 5,47-5,725 GHz nel campo Outdoor anche con maggiori potenze di invio. TPC è un metodo per adattare la potenza di invio. Con DFS, prima di intraprendere la comunicazione l'access Point cerca gli utenti primari sul canale selezionato per 60 secondi. In questo periodo l'access Point non invia nessun beacon. Se sul canale vengono rilevati segnali, il canale viene disabilitato per 30 minuti, l'access Point passa al canale e ripete il controllo. Anche durante il funzionamento vengono cercati utenti primari. 20 Manuale di progettazione, 11/2014, C79000-G8972-C267-07

21 Descrizione 2.3 Proprietà del prodotto Supporto degli standard di autenticazione WPA, WPA-PSK, WPA2, WPA2-PSK e IEEE 802.1x nonché metodo di codifica WEP, AES e TKIP. Con le impostazioni di sicurezza lo standard di trasmissione IEEE n con l'impostazione "802.11n" o " n only" supporta solo WPA2/ WPA2-PSK con AES. Per una migliore trasmissione tramite WLAN la funzione WMM (Wireless Multimedia) è attivata. I telegrammi vengono analizzati in base alla loro priorità e inviati con priorità tramite l'interfaccia WLAN. Adatto per l'inclusione di un server RADIUS per l'autenticazione. Sorveglianza riferita al dispositivo e all'applicazione del collegamento wireless. L'interoperabilità dei dispositivi con dispositivi Wi-Fi di altri produttori è stata testata dettagliatamente. Prima della messa in servizio di SCALANCE W700 è necessario controllare i rapporti della rete wireless locali. In caso di funzionamento simultaneo di sistemi Industrial Wireless LAN- e sistemi WirelessHART nella banda 2,4 GHz è necessario eseguire una pianificazione dei canali. Evitare assolutamente l'impiego parallelo di campo di frequenza che si sovrappongono. In Industrial Wireless LAN e WirelessHART esistono le seguenti sovrapposizioni: Canale IWLAN IEEE b/g/n Canale WHART IEEE La parametrizzazione di tutti gli Access Point SCALANCE W700 può sempre essere modificata per il tipo di funzionamento Client. Caratteristiche di SCALANCE W700 Tipo Numero di interfacce WLAN Antenne Numero e tipo dell'interfaccia Ethernet SCALANCE W748-1 M12 1 esterno 1 x Gigabit Ethernet (rame) SCALANCE W748-1 RJ45 1 esterno 1 x Gigabit Ethernet (rame) Classe di protezione IP65 IP30 N. di ordinazione 6GK5748-1GD00-0AA0 6GK5748-1GD00-0AB0 (1) 6GK5748-1FC00-0AA0 6GK5748-1FC00-0AB0 (1) Manuale di progettazione, 11/2014, C79000-G8972-C

Access point wireless Cisco Small Business serie 500

Access point wireless Cisco Small Business serie 500 Scheda tecnica Access point wireless Cisco Small Business serie 500 Connettività Wireless-N, prestazioni elevate, implementazione semplice e affidabilità di livello aziendale Caratteristiche principali

Dettagli

Sicurezza delle reti wireless. Alberto Gianoli alberto.gianoli@fe.infn.it

Sicurezza delle reti wireless. Alberto Gianoli alberto.gianoli@fe.infn.it Sicurezza delle reti wireless Alberto Gianoli alberto.gianoli@fe.infn.it Concetti di base IEEE 802.11: famiglia di standard tra cui: 802.11a, b, g: physical e max data rate spec. 802.11e: QoS (traffic

Dettagli

EPICENTRO. Software Manual

EPICENTRO. Software Manual EPICENTRO Software Manual Copyright 2013 ADB Broadband S.p.A. Tutti i diritti riservati. Questo documento contiene informazioni confidenziali e di proprietà di ADB. Nessuna parte di questo documento può

Dettagli

Wi-Fi Personal Bridge 150 AP Router Portatile Wireless

Wi-Fi Personal Bridge 150 AP Router Portatile Wireless AP Router Portatile Wireless HNW150APBR www.hamletcom.com Indice del contenuto 1 Introduzione 8 Caratteristiche... 8 Requisiti dell apparato... 8 Utilizzo del presente documento... 9 Convenzioni di notazione...

Dettagli

Progettare network AirPort con Utility AirPort. Mac OS X v10.5 + Windows

Progettare network AirPort con Utility AirPort. Mac OS X v10.5 + Windows Progettare network AirPort con Utility AirPort Mac OS X v10.5 + Windows 1 Indice Capitolo 1 3 Introduzione a AirPort 5 Configurare un dispositivo wireless Apple per l accesso a Internet tramite Utility

Dettagli

SERVER VIDEO 1-PORTA H.264

SERVER VIDEO 1-PORTA H.264 SERVER VIDEO 1-PORTA H.264 MANUALE UTENTE DN-16100 SALVAGUARDIA IMPORTANTE Tutti i prodotti senza piombo offerti dall'azienda sono a norma con i requisiti della legge Europea sulla restrizione per l'uso

Dettagli

Cos è un protocollo? Ciao. Ciao 2:00. tempo. Un protocollo umano e un protocollo di reti di computer:

Cos è un protocollo? Ciao. Ciao 2:00. <file> tempo. Un protocollo umano e un protocollo di reti di computer: Cos è un protocollo? Un protocollo umano e un protocollo di reti di computer: Ciao Ciao Hai l ora? 2:00 tempo TCP connection request TCP connection reply. Get http://www.di.unito.it/index.htm Domanda:

Dettagli

Guida all'installazione del WiFi Booster WN1000RP per dispositivi mobili

Guida all'installazione del WiFi Booster WN1000RP per dispositivi mobili Guida all'installazione del WiFi Booster WN1000RP per dispositivi mobili Sommario Per iniziare............................................ 3 Il WiFi Booster......................................... 4 Pannello

Dettagli

Manuale per l utilizzo di Orderman Sol e Sol+

Manuale per l utilizzo di Orderman Sol e Sol+ Manuale per l utilizzo di Orderman Sol e Sol+ 2010 by Orderman GmbH Bachstraße 59, 5023 Salisburgo Austria www.orderman.it Salvo errori e refusi. Non è consentita la copia - anche di estratti - senza l'autorizzazione

Dettagli

Guida alle impostazioni generali

Guida alle impostazioni generali Istruzioni per l uso Guida alle impostazioni generali 1 2 3 4 5 6 7 8 9 Collegamento della macchina Impostazioni di sistema Impostazioni Copiatrice/Document server Impostazioni fax Impostazioni Stampante

Dettagli

Mod. 4: L architettura TCP/ IP Classe 5 I ITIS G. Ferraris a.s. 2011 / 2012 Marcianise (CE) Prof. M. Simone

Mod. 4: L architettura TCP/ IP Classe 5 I ITIS G. Ferraris a.s. 2011 / 2012 Marcianise (CE) Prof. M. Simone Paragrafo 1 Prerequisiti Definizione di applicazione server Essa è un servizio che è in esecuzione su un server 1 al fine di essere disponibile per tutti gli host che lo richiedono. Esempi sono: il servizio

Dettagli

Trasmissione Seriale e Parallela. Interfacce di Comunicazione. Esempio di Decodifica del Segnale. Ricezione e Decodifica. Prof.

Trasmissione Seriale e Parallela. Interfacce di Comunicazione. Esempio di Decodifica del Segnale. Ricezione e Decodifica. Prof. Interfacce di Comunicazione Università degli studi di Salerno Laurea in Informatica I semestre 03/04 Prof. Vincenzo Auletta auletta@dia.unisa.it http://www.dia.unisa.it/professori/auletta/ 2 Trasmissione

Dettagli

Modello OSI e architettura TCP/IP

Modello OSI e architettura TCP/IP Modello OSI e architettura TCP/IP Differenza tra modello e architettura - Modello: è puramente teorico, definisce relazioni e caratteristiche dei livelli ma non i protocolli effettivi - Architettura: è

Dettagli

GUIDA DELL UTENTE IN RETE

GUIDA DELL UTENTE IN RETE GUIDA DELL UTENTE IN RETE Memorizza registro di stampa in rete Versione 0 ITA Definizione delle note Nella presente Guida dell'utente viene utilizzata la seguente icona: Le note spiegano come intervenire

Dettagli

Inizializzazione degli Host. BOOTP e DHCP

Inizializzazione degli Host. BOOTP e DHCP BOOTP e DHCP a.a. 2002/03 Prof. Vincenzo Auletta auletta@dia.unisa.it http://www.dia.unisa.it/~auletta/ Università degli studi di Salerno Laurea e Diploma in Informatica 1 Inizializzazione degli Host Un

Dettagli

Architettura di un sistema informatico 1 CONCETTI GENERALI

Architettura di un sistema informatico 1 CONCETTI GENERALI Architettura di un sistema informatico Realizzata dal Dott. Dino Feragalli 1 CONCETTI GENERALI 1.1 Obiettivi Il seguente progetto vuole descrivere l amministrazione dell ITC (Information Tecnology end

Dettagli

Elementi di Informatica e Programmazione

Elementi di Informatica e Programmazione Elementi di Informatica e Programmazione Le Reti di Calcolatori (parte 2) Corsi di Laurea in: Ingegneria Civile Ingegneria per l Ambiente e il Territorio Università degli Studi di Brescia Docente: Daniela

Dettagli

Access Point WiFi Powerline 500 XWNB5201 - Guida all installazione

Access Point WiFi Powerline 500 XWNB5201 - Guida all installazione Access Point WiFi Powerline 500 XWNB5201 - Guida all installazione Assistenza tecnica Grazie per aver scelto i prodotti NETGEAR. Una volta completata l'installazione del dispositivo, individuare il numero

Dettagli

ATA MEDIATRIX 2102 GUIDA ALL INSTALLAZIONE

ATA MEDIATRIX 2102 GUIDA ALL INSTALLAZIONE ATA MEDIATRIX 2102 GUIDA ALL INSTALLAZIONE Mediatrix 2102 ATA Guida all installazione EUTELIAVOIP Rev1-0 pag.2 INDICE SERVIZIO EUTELIAVOIP...3 COMPONENTI PRESENTI NELLA SCATOLA DEL MEDIATRIX 2102...3 COLLEGAMENTO

Dettagli

Dispositivi di comunicazione

Dispositivi di comunicazione Dispositivi di comunicazione Dati, messaggi, informazioni su vettori multipli: Telefono, GSM, Rete, Stampante. Le comunicazioni Axitel-X I dispositivi di comunicazione servono alla centrale per inviare

Dettagli

MANUALE D USO. Modem ADSL/FIBRA

MANUALE D USO. Modem ADSL/FIBRA MANUALE D USO Modem ADSL/FIBRA Copyright 2014 Telecom Italia S.p.A.. Tutti i diritti sono riservati. Questo documento contiene informazioni confidenziali e di proprietà Telecom Italia S.p.A.. Nessuna parte

Dettagli

MANUALE UTENTE DEL SOFTWARE DI GESTIONE DEGLI ART. SDVR040A/SDVR080A/SDVR160A

MANUALE UTENTE DEL SOFTWARE DI GESTIONE DEGLI ART. SDVR040A/SDVR080A/SDVR160A MANUALE UTENTE DEL SOFTWARE DI GESTIONE DEGLI ART. SDVR040A/SDVR080A/SDVR160A Leggere attentamente questo manuale prima dell utilizzo e conservarlo per consultazioni future Via Don Arrigoni, 5 24020 Rovetta

Dettagli

WAN 80.80.80.80 / 24. L obiettivo è quello di mappare due server web interni (porta 80) associandoli agli indirizzi IP Pubblici forniti dall ISP.

WAN 80.80.80.80 / 24. L obiettivo è quello di mappare due server web interni (porta 80) associandoli agli indirizzi IP Pubblici forniti dall ISP. Configurazione di indirizzi IP statici multipli Per mappare gli indirizzi IP pubblici, associandoli a Server interni, è possibile sfruttare due differenti metodi: 1. uso della funzione di Address Translation

Dettagli

Caratteristiche raccomandate del Network in un progetto di Home Automation

Caratteristiche raccomandate del Network in un progetto di Home Automation Caratteristiche raccomandate del Network in un progetto di Home Automation Uno degli aspetti progettuali più importanti di un sistema Control4 è la rete. Una rete mal progettata, in molti casi, si tradurrà

Dettagli

Guida all'installazione di WiFi Booster WN1000RP per dispositivi mobili

Guida all'installazione di WiFi Booster WN1000RP per dispositivi mobili Guida all'installazione di WiFi Booster WN1000RP per dispositivi mobili 2012 NETGEAR, Inc. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte della presente pubblicazione può essere riprodotta, trasmessa, trascritta,

Dettagli

2capitolo. Alimentazione elettrica

2capitolo. Alimentazione elettrica 2capitolo Alimentazione elettrica Regole fondamentali, norme e condotte da seguire per gestire l'interfaccia tra la distribuzione elettrica e la macchina. Presentazione delle funzioni di alimentazione,

Dettagli

Introduzione ai protocolli di rete Il protocollo NetBEUI Il protocollo AppleTalk Il protocollo DLC Il protocollo NWLink Il protocollo TCP/IP

Introduzione ai protocolli di rete Il protocollo NetBEUI Il protocollo AppleTalk Il protocollo DLC Il protocollo NWLink Il protocollo TCP/IP Protocolli di rete Sommario Introduzione ai protocolli di rete Il protocollo NetBEUI Il protocollo AppleTalk Il protocollo DLC Il protocollo NWLink Il protocollo TCP/IP Configurazione statica e dinamica

Dettagli

Controllare un nastro trasportatore fischertechnik con Arduino

Controllare un nastro trasportatore fischertechnik con Arduino TITOLO ESPERIENZA: Controllare un nastro trasportatore fischertechnik con Arduino PRODOTTI UTILIZZATI: OBIETTIVO: AUTORE: RINGRAZIAMENTI: Interfacciare e controllare un modello di nastro trasportatore

Dettagli

CARATTERISTICHE DELLE CRYPTO BOX

CARATTERISTICHE DELLE CRYPTO BOX Secure Stream PANORAMICA Il sistema Secure Stream è costituito da due appliance (Crypto BOX) in grado di stabilire tra loro un collegamento sicuro. Le Crypto BOX sono dei veri e propri router in grado

Dettagli

ABB i-bus KNX Accoppiatore di linea LK/S 4.2 Manuale del prodotto

ABB i-bus KNX Accoppiatore di linea LK/S 4.2 Manuale del prodotto Accoppiatore di linea LK/S 4.2 Manuale del prodotto Indice Indice Pagina 1 Generale... 3 1.1 Uso del manuale del prodotto...3 1.1.1 Struttura del manuale del prodotto...3 1.1.2 Note...4 1.2 Panoramica

Dettagli

Ambienti supportati. Configurazione della stampante di rete. Stampa. Gestione della carta. Manutenzione. Risoluzione dei problemi.

Ambienti supportati. Configurazione della stampante di rete. Stampa. Gestione della carta. Manutenzione. Risoluzione dei problemi. I server di stampa vengono utilizzati per collegare le stampanti alle reti. In tal modo, più utenti possono accedere alle stampanti dalle proprie workstation, condividendo sofisticate e costose risorse.

Dettagli

Articolo. Dieci buoni motivi per acquistare una telecamere di rete Ovvero, quello che il vostro fornitore di telecamere analogiche non vi dirà mai

Articolo. Dieci buoni motivi per acquistare una telecamere di rete Ovvero, quello che il vostro fornitore di telecamere analogiche non vi dirà mai Articolo Dieci buoni motivi per acquistare una telecamere di rete Ovvero, quello che il vostro fornitore di telecamere analogiche non vi dirà mai INDICE Introduzione 3 Dieci cose che il vostro fornitore

Dettagli

Firewall. Generalità. Un firewall può essere sia un apparato hardware sia un programma software.

Firewall. Generalità. Un firewall può essere sia un apparato hardware sia un programma software. Generalità Definizione Un firewall è un sistema che protegge i computer connessi in rete da attacchi intenzionali mirati a compromettere il funzionamento del sistema, alterare i dati ivi memorizzati, accedere

Dettagli

UBUNTU SERVER. Installazione e configurazione di Ubuntu Server. M. Cesa 1

UBUNTU SERVER. Installazione e configurazione di Ubuntu Server. M. Cesa 1 UBUNTU SERVER Installazione e configurazione di Ubuntu Server M. Cesa 1 Ubuntu Server Scaricare la versione deisiderata dalla pagina ufficiale http://www.ubuntu.com/getubuntu/download-server Selezioniare

Dettagli

SIMATIC S7. Primi passi ed esercitazioni con STEP 7. Benvenuti in STEP 7, Contenuto. Introduzione a STEP 7 1

SIMATIC S7. Primi passi ed esercitazioni con STEP 7. Benvenuti in STEP 7, Contenuto. Introduzione a STEP 7 1 s SIMATIC S7 Primi passi ed esercitazioni con STEP 7 Getting Started Benvenuti in STEP 7, Contenuto Introduzione a STEP 7 1 SIMATIC Manager 2 Programmazione con nomi simbolici 3 Creazione di un programma

Dettagli

FAS-420-TM rivelatori di fumo ad aspirazione LSN improved version

FAS-420-TM rivelatori di fumo ad aspirazione LSN improved version Sistemi di Rivelazione Incendio FAS-420-TM rivelatori di fumo ad FAS-420-TM rivelatori di fumo ad Per il collegamento alle centrali di rivelazione incendio FPA 5000 ed FPA 1200 con tecnologia LSN improved

Dettagli

ALICE BUSINESS GATE 2 PLUS WI-FI MODEM/ROUTER ADSL / ADSL2+ ETHERNET / USB / WI-FI

ALICE BUSINESS GATE 2 PLUS WI-FI MODEM/ROUTER ADSL / ADSL2+ ETHERNET / USB / WI-FI ALICE BUSINESS GATE 2 PLUS WI-FI MODEM/ROUTER ADSL / ADSL2+ ETHERNET / USB / WI-FI GUIDA D INSTALLAZIONE E USO Contenuto della Confezione La confezione Alice Business Gate 2 plus Wi-Fi contiene il seguente

Dettagli

La configurazione degli indirizzi IP. Configurazione statica, con DHCP, e stateless

La configurazione degli indirizzi IP. Configurazione statica, con DHCP, e stateless La configurazione degli indirizzi IP Configurazione statica, con DHCP, e stateless 1 Parametri essenziali per una stazione IP Parametri obbligatori Indirizzo IP Netmask Parametri formalmente non obbligatori,

Dettagli

SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO

SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO CLSMS SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO Sommario e introduzione CLSMS SOMMARIO INSTALLAZIONE E CONFIGURAZIONE... 3 Parametri di configurazione... 4 Attivazione Software...

Dettagli

Assistenza. Contenuto della confezione. Modem router Wi-Fi D6200B Guida all'installazione

Assistenza. Contenuto della confezione. Modem router Wi-Fi D6200B Guida all'installazione Assistenza Grazie per aver scelto i prodotti NETGEAR. Una volta completata l'installazione del dispositivo, individuare il numero di serie riportato sull'etichetta del prodotto e utilizzarlo per registrare

Dettagli

Guida all'installazione ed uso dell'app RXCamLink

Guida all'installazione ed uso dell'app RXCamLink Guida all'installazione ed uso dell'app RXCamLink Questa guida riporta i passi relativi all'installazione ed all'utilizzo dell'app "RxCamLink" per il collegamento remoto in mobilità a sistemi TVCC basati

Dettagli

Sensore di temperatura ambiente TEMPSENSOR-AMBIENT

Sensore di temperatura ambiente TEMPSENSOR-AMBIENT Sensore di temperatura ambiente TEMPSENSOR-AMBIENT Istruzioni per l'installazione TempsensorAmb-IIT110610 98-0042610 Versione 1.0 IT SMA Solar Technology AG Indice Indice 1 Avvertenze su queste istruzioni.....................

Dettagli

IMMS-CI-HW. Interfaccia programmatore (CI) IMMS. Istruzioni per l installazione IMMS. Controller. Interface. AC From Transformer 24 VAC REM 24 VAC SEN

IMMS-CI-HW. Interfaccia programmatore (CI) IMMS. Istruzioni per l installazione IMMS. Controller. Interface. AC From Transformer 24 VAC REM 24 VAC SEN CI 4 Comm. IMMS-CI-HW Interfaccia programmatore (CI) IMMS POWER From Transformer 24 V 24 V Ground To REM Istruzioni per l installazione To SmartPort Sensor 1 Sensor 2 Sensor 3 From Sensors Sensor Common

Dettagli

Informazione tecnica SUNNY CENTRAL COMMUNICATION CONTROLLER

Informazione tecnica SUNNY CENTRAL COMMUNICATION CONTROLLER Informazione tecnica SUNNY CENTRAL COMMUNICATION CONTROLLER Contenuto Sunny Central Communication Controller è un componente integrale dell inverter centrale che stabilisce il collegamento tra l inverter

Dettagli

Parametrizzazione, progettazione e visualizzazione con SIRIUS

Parametrizzazione, progettazione e visualizzazione con SIRIUS Parametrizzazione, progettazione e visualizzazione con SIRIUS /2 Introduzione /5 Soft Starter ES /8 Biblioteca di blocchi softstarter SIRIUS RW44 per SIMATIC PCS 7 /10 Motor Starter ES /1 Biblioteca di

Dettagli

Talento LAB 4.1 - UTILIZZARE FTP (FILE TRANSFER PROTOCOL) L'UTILIZZO DI ALTRI SERVIZI INTERNET. In questa lezione imparerete a:

Talento LAB 4.1 - UTILIZZARE FTP (FILE TRANSFER PROTOCOL) L'UTILIZZO DI ALTRI SERVIZI INTERNET. In questa lezione imparerete a: Lab 4.1 Utilizzare FTP (File Tranfer Protocol) LAB 4.1 - UTILIZZARE FTP (FILE TRANSFER PROTOCOL) In questa lezione imparerete a: Utilizzare altri servizi Internet, Collegarsi al servizio Telnet, Accedere

Dettagli

Confronto tra switch gestiti stackable per PMI Cisco D-Link Hewlett-Packard Netgear

Confronto tra switch gestiti stackable per PMI Cisco D-Link Hewlett-Packard Netgear Report dettagliato dei test di laboratorio DR120911 Confronto tra switch gestiti stackable per PMI Cisco D-Link Hewlett-Packard Netgear 12 ottobre 2012 Miercom www.miercom.com Sommario 1.0 Executive Summary...

Dettagli

FS-1118MFP. Guida all'installazione dello scanner di rete

FS-1118MFP. Guida all'installazione dello scanner di rete FS-1118MFP Guida all'installazione dello scanner di rete Introduzione Informazioni sulla guida Informazioni sul marchio Restrizioni legali sulla scansione Questa guida contiene le istruzioni sull'impostazione

Dettagli

Guida alla scansione su FTP

Guida alla scansione su FTP Guida alla scansione su FTP Per ottenere informazioni di base sulla rete e sulle funzionalità di rete avanzate della macchina Brother, consultare la uu Guida dell'utente in rete. Per ottenere informazioni

Dettagli

FIRESHOP.NET. Gestione Utility & Configurazioni. Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it

FIRESHOP.NET. Gestione Utility & Configurazioni. Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it FIRESHOP.NET Gestione Utility & Configurazioni Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it Sommario SOMMARIO Introduzione... 4 Impostare i dati della propria azienda... 5 Aggiornare il programma... 6 Controllare l integrità

Dettagli

Modulo di ricezione radio NBFP490 con telecomando master Istruzioni di montaggio, uso e manutenzione

Modulo di ricezione radio NBFP490 con telecomando master Istruzioni di montaggio, uso e manutenzione WWW.FUHR.DE Modulo di ricezione radio NBFP490 con telecomando master Istruzioni di montaggio, uso e manutenzione Le presenti istruzioni dovranno essere trasmesse dall addetto al montaggio all utente MBW24-IT/11.14-8

Dettagli

Analisi qualitativa di reti wifi attraverso l individuazione di parametri significativi e la rilevazione dello spostamento degli utenti

Analisi qualitativa di reti wifi attraverso l individuazione di parametri significativi e la rilevazione dello spostamento degli utenti UNIVERSITA DEGLI STUDI DI PISA FACOLTA DI SCIENZE MATEMATICHE, FISICHE E NATURALI Corso di Laurea Specialistica in Tecnologie Informatiche Analisi qualitativa di reti wifi attraverso l individuazione di

Dettagli

Guida Utente TD-W8960N. Modem Router ADSL2+ Wireless N 300Mbps 1910010952 REV1.0.0

Guida Utente TD-W8960N. Modem Router ADSL2+ Wireless N 300Mbps 1910010952 REV1.0.0 Guida Utente TD-W8960N Modem Router ADSL2+ Wireless N 300Mbps 1910010952 REV1.0.0 TP-LINK TECHNOLOGIES CO., LTD COPYRIGHT & TRADEMARKS Le specifiche sono soggette a modifiche senza obbligo di preavviso.

Dettagli

Appendice per dispositivi multifunzione Navico compatibili che supportano le seguenti funzionalità Broadband 4G Radar:

Appendice per dispositivi multifunzione Navico compatibili che supportano le seguenti funzionalità Broadband 4G Radar: Appendice per dispositivi multifunzione Navico compatibili che supportano le seguenti funzionalità Broadband 4G Radar: Doppio radar Doppia scala Controlli Radar 4G -Separazione - obiettivi -- Eliminazione

Dettagli

RETI DI CALCOLATORI E APPLICAZIONI TELEMATICHE

RETI DI CALCOLATORI E APPLICAZIONI TELEMATICHE RETI DI CALCOLATORI E APPLICAZIONI TELEMATICHE Prof. PIER LUCA MONTESSORO Facoltà di Ingegneria Università degli Studi di Udine 1999 Pier Luca Montessoro (si veda la nota a pagina 2) 1 Nota di Copyright

Dettagli

Istruzioni per l uso Guida software

Istruzioni per l uso Guida software Istruzioni per l uso Guida software Leggere subito Manuali per questa stampante...8 Preparazione per la stampa Installazione rapida...9 Conferma del metodo di connessione...11 Connessione di rete...11

Dettagli

TRASMISSIONE DATI SU RETE TELEFONICA. 1 Fondamenti Segnali e Trasmissione

TRASMISSIONE DATI SU RETE TELEFONICA. 1 Fondamenti Segnali e Trasmissione TRASMISSIONE DATI SU RETE TELEFONICA Fondamenti Segnali e Trasmissione Trasmissione dati su rete telefonica rete telefonica analogica ISP (Internet Service Provider) connesso alla WWW (World Wide Web)

Dettagli

SubnetMask: come funzionano e come si calcolano le sottoreti (SpySystem.it)

SubnetMask: come funzionano e come si calcolano le sottoreti (SpySystem.it) SubnetMask: come funzionano e come si calcolano le sottoreti (SpySystem.it) In una rete TCP/IP, se un computer (A) deve inoltrare una richiesta ad un altro computer (B) attraverso la rete locale, lo dovrà

Dettagli

Aggiornamento del firmware per iphone con connettore Lightning compatibile con AppRadio Mode

Aggiornamento del firmware per iphone con connettore Lightning compatibile con AppRadio Mode Aggiornamento del firmware per iphone con connettore Lightning compatibile con AppRadio Mode Istruzioni sull aggiornamento per i modelli di navigazione: AVIC-F40BT, AVIC-F940BT, AVIC-F840BT e AVIC-F8430BT

Dettagli

Guida all'installazione Powerline AV+ 500 Nano XAV5601

Guida all'installazione Powerline AV+ 500 Nano XAV5601 Guida all'installazione Powerline AV+ 500 Nano XAV5601 2011 NETGEAR, Inc. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte della presente pubblicazione può essere riprodotta, trasmessa, trascritta, archiviata

Dettagli

Manuale d'istruzioni. Alimentatore DC Programmabile 200 Watt (40 Volt / 5 Amp) Modello 382280

Manuale d'istruzioni. Alimentatore DC Programmabile 200 Watt (40 Volt / 5 Amp) Modello 382280 Manuale d'istruzioni Alimentatore DC Programmabile 200 Watt (40 Volt / 5 Amp) Modello 382280 382280 Introduzione Congratulazioni per aver acquistato l'alimentatore DC Programmabile 382280 della Extech.

Dettagli

Guida rapida Vodafone Internet Key K4607-Z. Progettata da Vodafone

Guida rapida Vodafone Internet Key K4607-Z. Progettata da Vodafone Guida rapida Vodafone Internet Key K4607-Z Progettata da Vodafone Benvenuti nel mondo della comunicazione in mobilità 1 Benvenuti 2 Impostazione della Vodafone Internet Key 4 Windows 7, Windows Vista,

Dettagli

Documentazione didattica SCE per una soluzione di automazione omogenea Totally Integrated Automation (TIA)

Documentazione didattica SCE per una soluzione di automazione omogenea Totally Integrated Automation (TIA) Documentazione didattica SCE per una soluzione di automazione omogenea Totally Integrated Automation (TIA) Siemens Automation Cooperates with Education Modulo TIA Portal 020-011 Avvio alla programmazione

Dettagli

Trattamento aria Regolatore di pressione proporzionale. Serie 1700

Trattamento aria Regolatore di pressione proporzionale. Serie 1700 Trattamento aria Serie 7 Serie 7 Trattamento aria Trattamento aria Serie 7 Serie 7 Trattamento aria +24VDC VDC OUTPUT MICROPROCESS. E P IN EXH OUT Trattamento aria Serie 7 Serie 7 Trattamento aria 7 Trattamento

Dettagli

Le funzioni di una rete (parte 1)

Le funzioni di una rete (parte 1) Marco Listanti Le funzioni di una rete (parte 1) Copertura cellulare e funzioni i di base di una rete mobile Strategia cellulare Lo sviluppo delle comunicazioni mobili è stato per lungo tempo frenato da

Dettagli

SPOSTAMENTO SITEMANAGER DA SERVER DIREL A SERVER PROPRIETARIO

SPOSTAMENTO SITEMANAGER DA SERVER DIREL A SERVER PROPRIETARIO SPOSTAMENTO SITEMANAGER DA SERVER DIREL A SERVER PROPRIETARIO La seguente guida mostra come trasferire un SiteManager presente nel Server Gateanager al Server Proprietario; assumiamo a titolo di esempio,

Dettagli

Introduzione alle reti radiomobili. Meglio wireless o wired???

Introduzione alle reti radiomobili. Meglio wireless o wired??? GSM - GPRS Introduzione alle reti radiomobili Wireless Vs Wired L unica differenza sembra consistere nel mezzo trasmissivo radio, eppure: Le particolari caratteristiche del mezzo trasmissivo hanno un grosso

Dettagli

V11. Release 1. New Devices. New Features. More Flexibility.

V11. Release 1. New Devices. New Features. More Flexibility. V11 Release 1 New Devices. New Features. Highlights dell innovaphone PBX Versione 11 Release 1 (11r1) Con il software Versione 11 dell innovaphone PBX la soluzione di telefonia IP e Unified Communications

Dettagli

Oscilloscopi serie WaveAce

Oscilloscopi serie WaveAce Oscilloscopi serie WaveAce 60 MHz 300 MHz Il collaudo facile, intelligente ed efficiente GLI STRUMENTI E LE FUNZIONI PER TUTTE LE TUE ESIGENZE DI COLLAUDO CARATTERISTICHE PRINCIPALI Banda analogica da

Dettagli

FAQ. 1 Quali sono le differenze con un accesso telefonico?

FAQ. 1 Quali sono le differenze con un accesso telefonico? FAQ 1. Quali sono le differenze con un accesso telefonico? 2. Quali sono le differenze con un collegamento DSL? 3. Funziona come un collegamento Satellitare? 4. Fastalp utilizza la tecnologia wifi (802.11)?

Dettagli

Serie 12 - Interruttore orario 16 A. Caratteristiche SERIE 12 12.01 12.11 12.31

Serie 12 - Interruttore orario 16 A. Caratteristiche SERIE 12 12.01 12.11 12.31 Serie - nterruttore orario 16 A SERE Caratteristiche.01.11.31 nterruttore orario elettromeccanico - Giornaliero * - Settimanale ** Tipo.01-1 contatto in scambio 16 A larghezza 35.8 mm Tipo.11-1 contatto

Dettagli

MISURARE CON INTELLIGENZA BARRIERA OPTOELETTRONICA DI MISURAZIONE LGM

MISURARE CON INTELLIGENZA BARRIERA OPTOELETTRONICA DI MISURAZIONE LGM MISURARE CON INTELLIGENZA BARRIERA OPTOELETTRONICA DI MISURAZIONE LGM Barriera optoelettronica di misurazione LGM Misurare con intelligenza - nuove dei materiali in tutti i mercati La nuova Serie LGM di

Dettagli

Istruzioni per l uso Sartorius

Istruzioni per l uso Sartorius Istruzioni per l uso Sartorius Descrizione dell interfaccia per le bilance Entris, ED, GK e GW Indice Impiego previsto Indice.... 2 Impiego previsto.... 2 Funzionamento.... 2 Uscita dati.... 3 Formato

Dettagli

INTERNET e RETI di CALCOLATORI A.A. 2014/2015 Capitolo 4 DHCP Dynamic Host Configuration Protocol Fausto Marcantoni fausto.marcantoni@unicam.

INTERNET e RETI di CALCOLATORI A.A. 2014/2015 Capitolo 4 DHCP Dynamic Host Configuration Protocol Fausto Marcantoni fausto.marcantoni@unicam. Laurea in INFORMATICA INTERNET e RETI di CALCOLATORI A.A. 2014/2015 Capitolo 4 Dynamic Host Configuration Protocol fausto.marcantoni@unicam.it Prima di iniziare... Gli indirizzi IP privati possono essere

Dettagli

FileMaker Server 12. Guida introduttiva

FileMaker Server 12. Guida introduttiva FileMaker Server 12 Guida introduttiva 2007 2012 FileMaker, Inc. Tutti i diritti riservati. FileMaker, Inc. 5201 Patrick Henry Drive Santa Clara, California 95054 FileMaker e Bento sono marchi di FileMaker,

Dettagli

Manuale - TeamViewer 6.0

Manuale - TeamViewer 6.0 Manuale - TeamViewer 6.0 Revision TeamViewer 6.0 9947c Indice Indice 1 Ambito di applicazione... 1 1.1 Informazioni su TeamViewer... 1 1.2 Le nuove funzionalità della Versione 6.0... 1 1.3 Funzioni delle

Dettagli

Risoluzione Problemi Chiavetta Internet Veloce MOMODESIGN MD-@

Risoluzione Problemi Chiavetta Internet Veloce MOMODESIGN MD-@ Risoluzione Problemi Chiavetta Internet Veloce MOMODESIGN MD-@ Installazione Modem USB Momo Gestione segnale di rete Connessione Internet Messaggi di errore "Impossibile visualizzare la pagina" o "Pagina

Dettagli

12.5 UDP (User Datagram Protocol)

12.5 UDP (User Datagram Protocol) CAPITOLO 12. SUITE DI PROTOCOLLI TCP/IP 88 12.5 UDP (User Datagram Protocol) L UDP (User Datagram Protocol) é uno dei due protocolli del livello di trasporto. Come l IP, é un protocollo inaffidabile, che

Dettagli

Introduzione alle VLAN Autore: Roberto Bandiera 21 gennaio 2015

Introduzione alle VLAN Autore: Roberto Bandiera 21 gennaio 2015 Introduzione alle VLAN Autore: Roberto Bandiera 21 gennaio 2015 Definizione Mentre una LAN è una rete locale costituita da un certo numero di pc connessi ad uno switch, una VLAN è una LAN VIRTUALE (Virtual

Dettagli

Sempre attenti ad ogni dettaglio Bosch Intelligent Video Analysis

Sempre attenti ad ogni dettaglio Bosch Intelligent Video Analysis Sempre attenti ad ogni dettaglio Bosch Intelligent Video Analysis 2 Intervento immediato con Bosch Intelligent Video Analysis Indipendentemente da quante telecamere il sistema utilizza, la sorveglianza

Dettagli

ADS-2100e Scanner desktop ad alta velocità per l'ufficio

ADS-2100e Scanner desktop ad alta velocità per l'ufficio ADS-2100e Scanner desktop ad alta Alimentatore automatico documenti da 50 fogli Alta qualità di scansione Velocità di scansione 24 ppm automatica fronte-retro Caratteristiche: Alta qualità Lo scanner ad

Dettagli

GUIDA ALLE SOLUZIONI

GUIDA ALLE SOLUZIONI La caratteristica delle trasmissioni digitali è " tutto o niente ": o il segnale è sufficiente, e quindi si riceve l'immagine, oppure è insufficiente, e allora l'immagine non c'è affatto. Non c'è quel

Dettagli

Manuale d'uso Nokia Treasure Tag Mini (WS-10)

Manuale d'uso Nokia Treasure Tag Mini (WS-10) Manuale d'uso Nokia Treasure Tag Mini (WS-10) Edizione 1.1 IT Manuale d'uso Nokia Treasure Tag Mini (WS-10) Indice Per iniziare 3 Parti 3 Inserire la batteria 3 Associare e collegare 5 Associare il sensore

Dettagli

VIDEOREGISTRATORE DIGITALE STAND ALONE H264 CON 4 8 16 INGRESSI

VIDEOREGISTRATORE DIGITALE STAND ALONE H264 CON 4 8 16 INGRESSI VIDEOREGISTRATORE DIGITALE STAND ALONE H264 CON 4 8 16 INGRESSI ART. SDVR040A SDVR080A SDVR160A Leggere questo manuale prima dell uso e conservarlo per consultazioni future 0 Indice Capitolo 1 - Descrizione

Dettagli

Schema Tipologia a Stella

Schema Tipologia a Stella Cos'e' esattamente una rete! Una LAN (Local Area Network) è un insieme di dispositivi informatici collegati fra loro, che utilizzano un linguaggio che consente a ciascuno di essi di scambiare informazioni.

Dettagli

Manuale di configurazione per iphone

Manuale di configurazione per iphone Manuale di configurazione per iphone Notariato.it e.net (Iphone 2G e 3G) 2 PREMESSA Il presente manuale ha lo scopo di fornire le indicazioni per la configurazione del terminale IPhone 2G e 3G per ricevere

Dettagli

Guida ai Servizi Internet per il Referente Aziendale

Guida ai Servizi Internet per il Referente Aziendale Guida ai Servizi Internet per il Referente Aziendale Indice Indice Introduzione...3 Guida al primo accesso...3 Accessi successivi...5 Amministrazione dei servizi avanzati (VAS)...6 Attivazione dei VAS...7

Dettagli

GUIDA DELL UTENTE IN RETE

GUIDA DELL UTENTE IN RETE Server di stampa multifunzione Ethernet multiprotocollo su scheda e Server di stampa multifunzione Ethernet (IEEE 802.11b/g) senza fili GUIDA DELL UTENTE IN RETE Leggere attentamente questo manuale prima

Dettagli

Funzioni nuove e modificate

Funzioni nuove e modificate Gigaset S675 IP, S685 IP, C470 IP, C475 IP: Funzioni nuove e modificate Questo documento integra il manuale di istruzioni dei telefoni VoIP Gigaset: Gigaset C470 IP, Gigaset C475 IP, Gigaset S675 IP e

Dettagli

Micro HI-FI Component System

Micro HI-FI Component System Micro HI-FI Component System Istruzioni per l uso Informazioni preliminari Connessioni di rete Operazioni Informazioni aggiuntive Risoluzione dei problemi Precauzioni/Caratteristiche tecniche CMT-G2NiP/G2BNiP

Dettagli

Sistema AirLINE per il pilotaggio ed il Controllo Remoto del Processo WAGO INGRESSI/USCITE remoti e Fieldbus

Sistema AirLINE per il pilotaggio ed il Controllo Remoto del Processo WAGO INGRESSI/USCITE remoti e Fieldbus Sistema AirLINE per il pilotaggio ed il Controllo Remoto del Processo 86-W Sistema integrato compatto di valvole con I/O elettronici Sistemi personalizzati premontati e collaudati per il pilotaggio del

Dettagli

Manuale tecnico Stazione Meteo Eolo Davis

Manuale tecnico Stazione Meteo Eolo Davis Descrizione Generale Manuale tecnico Stazione Meteo Eolo Davis EOLO DAVIS rappresenta una soluzione wireless di stazione meteorologica, basata su sensoristica Davis Instruments, con possibilità di mettere

Dettagli

Configurazioni Mobile Connect

Configurazioni Mobile Connect Mailconnect Mail.2 L EVOLUZIONE DELLA POSTA ELETTRONICA Configurazioni Mobile Connect iphone MOBILE CONNECT CONFIGURAZIONE MOBILE CONNECT PER IPHONE CONFIGURAZIONE IMAP PER IPHONE RUBRICA CONTATTI E IPHONE

Dettagli

FCS-320_TM rivelatori di fumo ad aspirazione convenzionali

FCS-320_TM rivelatori di fumo ad aspirazione convenzionali Sistemi di Rivelazione Incendio FCS-320_TM rivelatori di fumo ad aspirazione convenzionali FCS-320_TM rivelatori di fumo ad aspirazione convenzionali Per il collegamento a centrali di rivelazione incendio

Dettagli

Bergamo più europea con il nuovo Bergamo WiFi

Bergamo più europea con il nuovo Bergamo WiFi 19 maggio 2015 Bergamo più europea con il nuovo Bergamo WiFi 62 punti d accesso in tutta la città, una copertura di quasi 1,3 milioni di metri quadrati, con una tecnologia all avanguardia e una potenza

Dettagli

La gestione integrata della sicurezza in Agenzia ANSA: dal firewalling all'utm Michelangelo Uberti, Sales Engineer Babel S.r.l.

La gestione integrata della sicurezza in Agenzia ANSA: dal firewalling all'utm Michelangelo Uberti, Sales Engineer Babel S.r.l. La gestione integrata della sicurezza in Agenzia ANSA: dal firewalling all'utm Michelangelo Uberti, Sales Engineer Babel S.r.l. Babel S.r.l. - P.zza S. Benedetto da Norcia 33, 00040 Pomezia (RM) www.babel.it

Dettagli

Manuale d'uso per Nokia Image Viewer SU-5. 9356197 Edizione 1

Manuale d'uso per Nokia Image Viewer SU-5. 9356197 Edizione 1 Manuale d'uso per Nokia Image Viewer SU-5 9356197 Edizione 1 DICHIARAZIONE DI CONFORMITÀ Noi, NOKIA CORPORATION, dichiariamo sotto la nostra esclusiva responsabilità che il prodotto SU-5 è conforme alle

Dettagli

Web Conferencing Open Source

Web Conferencing Open Source Web Conferencing Open Source A cura di Giuseppe Maugeri g.maugeri@bembughi.org 1 Cos è BigBlueButton? Sistema di Web Conferencing Open Source Basato su più di quattordici componenti Open-Source. Fornisce

Dettagli

PROVE POWERLINE. Cablaggio di rete:

PROVE POWERLINE. Cablaggio di rete: Di Simone Zanardi Cablaggio di rete: offre la casa La tecnologia Powerline consente di sfruttare l impianto elettrico domestico per collegamenti Ethernet; un alternativa alla posa dei cavi Utp e alle soluzioni

Dettagli