Ascon Tecnologic S.r.l.

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Ascon Tecnologic S.r.l."

Transcript

1 Concentratore di traffico e adattatore seriale serie APALS istruzioni PER L USO M.I.U. - APALS - 2 / 96.1 Cod. J AAS APALS Qo X Q X Qi F.I.C. Y W Y L.I.C. W W P.I.C. X Tx Y Ascon Tecnologic S.r.l.

2 Indice Prefazione Descrizione generale Capitolo 1. Identificazione modello Capitolo 2. Dimensioni Capitolo 3. Interfaccia Current Loop Parallelo Capitolo 4. Interfaccia SCI Capitolo 5. Connessione verso il supervisore Tabella di selezione del tipo di interfaccia Connessioni elettriche verso il supervisore Piedinatura porta seriale RS-232 di un PC IBM o compatibile... 3 Capitolo 6. Connessione verso gli strumenti ASCON Capitolo 7. Raccomandazioni per la stesura dei cavi di comunicazione.. 4 Capitolo 8. Configurazione dei ponticelli per lo standard RS Velocità di comunicazione per Bus RS Terminazione per Bus RS Polarizzazione per Bus RS Capitolo 9. Funzione degli indicatori Capitolo 10. Caratteristiche tecniche ii

3 Descrizione generale 1. Identificazione modello Il concentratore di traffico APALS è stato concepito per l'interfacciamento tra una linea seriale ASCON di tipo "Current Loop Parallelo" (per la connessione a strumenti delle serie X, XE, XS, XP, XF, Y, PY, MLM, MLR, MLD, MLU, JM, JT ) e/o di tipo "SCI2" (per la connessione a strumenti della serie M# ) e una linea con standard di interfaccia selezionabile tra RS232C, RS422, RS485 verso un supervisore. APALS consente la connessione fino a 64 strumenti, liberamente distribuiti tra le due linee ASCON. La scelta dello standard di interfaccia verso il supervisore può essere fatta all'installazione attraverso una serie di microinterruttori; infine cinque indicatori posti sulla morsettiera consentono di controllare il corretto funzionamento o la presenza di stati anomali sulla linea. Sul lato esterno dello strumento viene riportata la sigla di identificazione dello strumento che è anche il codice d'ordine dello stesso. La sigla riportata ha il seguente significato: SIGLA MODELLO APALS / / Alimentazione Vac, 50/60 Hz Vac, 50/60 Hz 5 Tipo di interfaccia RS RS RS Dimensioni Foratura pannello Staffa per fissaggio entroquadro N 4 fori o 4, Sporgenza sportello Anello con gancio e vite di bloccaggio Spessore consigliato Piastrina di protezione collegamenti

4 << Concentratore di traffico serie APALS >> 3. Interfaccia Current Loop Parallelo 4. Interfaccia SCI2 È`l'interfaccia implementata sugli strumenti ASCON delle serie X, XE, XS, XP, XF, Y, PY, MLM, MLR, MLD, MLU, JM, JT; rispetto all'interfaccia Current loop standard consente di sconnettere uno o più elementi senza interrompere la linea. L'adattatore APALS consente la connessione fino a 64 strumenti con tutte le uscite in parallelo sui morsetti 19 (+) e 20 (-) e gli ingressi in serie a gruppi di massimo 16 strumenti sui morsetti È l'interfaccia implementata sugli strumenti ASCON delle serie "M#"; l'adattatore APALS consente la connessione di fino a 64 strumenti tramite solo due fili sui morsetti 9 (+) e 10 (-). 5. Connessione verso il supervisore Lo standard di interfaccia verso il supervisore può essere selezionato tramite una serie di microinterruttori posti internamente tra: RS232C RS422 RS485 in questo ultimo caso è anche possibile, sempre tramite microinterruttori, definire la velocità di comunicazione (non necessaria per RS232C e RS422), la presenza o meno della terminazione prevista dallo standard RS485 per gli estremi della linea e l'inserzione o meno della polarizzazione della linea per innalzare la soglia di rumore. 5.1 Tabella di selezione del tipo di interfaccia STANDARD SW RS232C OFF OFF ON RS422 OFF ON OFF RS485 (nota) ON ON OFF Nota: Per maggiori dettagli sulla configurazione dell'interfaccia RS-485, si rimanda al capitolo 8 di questo manuale. 5.2 Connessioni elettriche verso il supervisore APALS APALS APALS Computer Computer Computer + Rx / Tx - 1+ RTx 2 - Tx + Tx - com Rx 3 com Tx Rx 7 in 6 out Rx Tx com 3 com Rx + Rx Tx com 3 com RS 485 RS 422-A RS 232-C 2

5 << M.I.U. - APALS - 2 / 96.1 >> 5.3 Piedinatura porta seriale RS-232 di un PC IBM o compatibile Si riporta di seguito una tabella semplificata dei nomi dei segnali, il pin corrispondente ed i segnali usati da ascon tecnologic per la comunicazione. Nome segnale 6. Connessione verso gli strumenti ASCON Connettore DB9S Connettore DB25P DCD ( Data Carrier Detect ) 1 8 No RX (Receive Data) 2 3 Sì TX (Transmit Data) 3 2 Sì DTR (Data Terminal Ready) 4 20 No GND (Signal Ground) 5 7 Sì SGND ( Shield Ground ) - 1 No DSR ( Data Set Ready ) 6 6 No RTS ( Request To Send ) 7 4 No CTS ( Clear To Send ) 8 5 No RI ( Ring Indicator ) 9 22 No Segnali usati da ascon tecnologic APALS Alimentazione max max. Interfaccia verso il supervisore in I/O 3 com out 5-6 out in max. 16 max. DZ - Rx + + Tx - DZ - Rx + + Tx - DZ - Rx + # n + Tx RTx Rx strumenti max MS MS MS #1 #2 #64 Nota: Il numero massimo di strumenti non può superare 64 anche se teoricamente è possibile collegarne un massimo di 128. DZ è un diodo zener da 2,7V posto sui morsetti posteriori dello strumento. Il suo unico scopo è quello di consentire il passaggio della corrente anche quando viene estratto un regolatore dalla custodia consentendo così il regolare svolgimento della comunicazione con gli altri regolatori in linea. 3

6 << Concentratore di traffico serie APALS >> 7. Raccomandazioni per la stesura dei cavi di comunicazione Al fine di minimizzare eventuali interferenze dell'ambiente esterno nei riguardi della comunicazione seriale ottenendo così il massimo di efficienza tra supervisore e regolatori, è necessario adottare alcuni piccoli ma essenziali accorgimenti tecnici. Il più importante e il meno oneroso tra tutti è quello di separare fisicamente i cavi di alimentazione o di potenza da quelli di comunicazione e farli passare il più lontano possibile da teleruttori, elettromagneti, motori di grossa potenza etc. etc. Anche all'interno del quadro elettrico va rispettata questa condizione per cui è perfettamente inutile cablare un quadro elettrico a regola d'arte per poi "gettare" i cavi nelle canaline dove capita! In caso di prolungamento dei cavi di comunicazione verso un altro quadro o altre apparecchiature, è buona norma riservare uno spazio in morsettiera, isolato da tutto l'altro cablaggio (solitamente verso i lati). La scelta del tipo di cavo è fondamentale per il funzionamento di tutto il sistema. Il dato più importante da rispettare è la capacità per metro (pf/m). Più la capacità del cavo è bassa e più lunga può essere la linea. A tale proposito cavi di potenza, cavi coassiali schermati e cavi da cablaggio generico da canalina sono assolutamente sconsigliati in quanto hanno una capacità/metro elevatissima. Inoltre per possedere un'alta reiezione ai disturbi, i cavi devono essere attorcigliati su se stessi (twisted) e possibilmente forniti di schermo metallico da connettere ad una buona presa di terra (da un solo lato). A titolo di esempio si riportano le caratteristiche di due tipi di cavo della società Belden: A) Codice Belden 9729Z = 100WpF/m = 41 B) Codice Belden 9502Z = 150WpF/m = 98 Se consideriamo che la capacità massima applicabile sui morsetti di ricezione del concentratore APALS è di pf circa per una velocità di 4800 baud, conoscendo la capacità per metro del cavo impiegato si può stabilire la massima lunghezza che può avere la linea. Nel caso si impieghi il cavo di tipo A, la lunghezza "globale" della linea può essere di circa 500 mt, mentre nel caso B la lunghezza "globale" della linea si riduce a circa 200 mt. Si ricorda a questo proposito che è possibile realizzare con il concentratore APALS, 4 distinti rami di comunicazione. I 4 loop di trasmissione dell' APALS sono indipendenti l'uno dall'altro ma la linea di ricezione essendo di tipo "parallelo" è unica per tutti (Vedi le connessioni a pag. 5) per cui per distanza "globale" si intende la lunghezza totale della linea di ricezione e non quella del singolo ramo di trasmissione. La linea SCI2 dedicata ai regolatori della serie MS o M# è da considerare separatamente da quelle in current loop. La lunghezza totale di questa linea bifilare si può ricondurre ai 2 esempi precedentemente esposti. Nella tabella sottostante si riportano le distanze massime tra supervisore e concentratore a seconda del tipo di interfaccia utilizzata: Tipo di interfaccia RS C RS A RS Distanza massima tra HOST e APALS 15 m 1200 m 1200 m La lunghezza della linea di comunicazione tra HOST e APALS è in funzione del tipo di interfaccia selezionato. La lunghezza massima è ricavabile dalla tabella precedentemente esposta. La lunghezza della linea in Current Loop tra APALS e strumenti ASCON, è data dalla somma dei rami: Lunghezza globale = A + B + C + D. La lunghezza della linea SCI2 dipende dalla capacità/metro del cavo utilizzato (vedi che segue). 4

7 << M.I.U. - APALS - 2 / 96.1 >> Ramo A HOST Ramo B Ramo C SCI2 APALS Ramo D 8. Configurazione dei ponticelli per lo standard RS Velocità di comunicazione per Bus RS485 Solo se configurato per lo standard RS485 il concentratore di traffico APALS necessita che si disponga la velocità di comunicazione, uguale a quella predisposta sugli strumenti e sul supervisore. BAUD RATE SW OFF OFF OFF OFF OFF OFF 300 OFF OFF OFF OFF OFF ON 600 OFF OFF OFF OFF ON OFF 1200 OFF OFF OFF ON OFF OFF 2400 OFF OFF ON OFF OFF OFF 4800 OFF ON OFF OFF OFF OFF 9600 ON OFF OFF OFF OFF OFF 8.2 Terminazione per Bus RS485 Lo standard d'interfaccia RS485 prevede la connessione di fino a 32 dispositivi su una linea terminata alle due estremità. Il concentratore di traffico APALS prevede al suo interno l'appropriata impedenza di terminazione da inserire qualora esso sia posto al termine della linea. TERMINALZIONE NO SÌ SW102 1 OFF ON 8.3 Polarizzazione per Bus RS485 Sebbene non prevista dallo Standard viene spesso applicata in ambito industriale una polarizzazione alla linea RS485 per migliorarne la reiezione al rumore. ASCON consiglia di inserire tale polarizzazione in tutte le applicazioni in cui questa non crea inconvenienti alla comunicazione di altri dispositivi sulla linea. In ogni caso la polarizzazione deve essere prevista in un solo punto. BIAS SW NO OFF OFF SÌ ON ON 5

8 << Concentratore di traffico serie APALS >> 9. Funzione degli indicatori Tra i morsetti di connessione sono posti dei diodi led di segnalazione aventi le seguenti 5 funzioni: POWER SUPPLY RX TX RX ERR TX ERR Indica l'accensione dell interfaccia. Acceso indica l'attività della linea in ricezione (dati provenienti dal supervisore verso i regolatori) Acceso indica l'attività della linea in trasmissione (dati provenienti dai regolatori verso il supervisore) Acceso indica la presenza di stati anomali in ricezione. Acceso indica la presenza di stati anomali in trasmissione. 10. Caratteristiche tecniche Interfaccia lato host Interfaccia lato Ascon Interfaccia SCI2 Alimentazione Selezionabile tra RS-232C, RS-422, RS ma Current Loop isolata a 4 fili 17 ma Current Loop isolata a 2 fili Vac, Hz, -1,5% +10% (250Vac max.) Vac, Hz oppure Vdc Gruppo isolamento C secondo VDE 0110 Gruppo climatico KWF secondo DIN Temperatura ambiente C Umidità ambiente ur% Protezione custodia IP 30 Protezione morsettiera IP 20 Materiale custodia UL 94V1 Peso 480 gr. circa Dimensioni 48 x 96 prof. 120 mm secondo DIN

ISOLATORE FOTOELETTRICO DI INTERFACCIA SERIALE RS-232

ISOLATORE FOTOELETTRICO DI INTERFACCIA SERIALE RS-232 ISOLATORE FOTOELETTRICO DI INTERFACCIA SERIALE RS-232 Manuale dell'utente DA-70163 I. Indice Grazie all adozione della tecnologia di isolamento fotoelettrico avanzato, l isolatore fotoelettrico di interfaccia

Dettagli

PXG80-W. Siemens Building Technologies Building Automation. DESIGO PX Controllore Web. con porta modem

PXG80-W. Siemens Building Technologies Building Automation. DESIGO PX Controllore Web. con porta modem 9 232 DESIGO PX Controllore Web con porta modem PXG80-W Per remotizzare le operazioni e la visualizzazione di uno o più DESIGO PX tramite un Internet browser standard.? Operazioni e visualizzazione delle

Dettagli

Sistema di collegamento per elettrovalvole e distributori, compatibile con i bus di campo PROFIBUS-DP, INTERBUS-S, DEVICE-NET

Sistema di collegamento per elettrovalvole e distributori, compatibile con i bus di campo PROFIBUS-DP, INTERBUS-S, DEVICE-NET ValveConnectionSystem Sistema di collegamento per elettrovalvole e distributori, compatibile con i bus di campo PROFIBUS-DP, INTERBUS-S, DEVICE-NET P20.IT.R0a IL SISTEMA V.C.S Il VCS è un sistema che assicura

Dettagli

DATA LINK CONVERTER RS 232 / RS 485

DATA LINK CONVERTER RS 232 / RS 485 Via M.E. Lepido, 182-40132 BOLOGNA - Casella postale 4052 BorgoPanigale Tel.: 051 404140 - Fax: 051 402040 - WEB: www.ducat ien ergia.com DATA LINK CONVERTER RS 232 / RS 485 MANUALE UTENTE Indice 1. INTRODUZIONE...

Dettagli

COMUNICAZIONE SERIALE

COMUNICAZIONE SERIALE LA COMUNICAZIONE SERIALE Cod. 80034-02/2000 1 INDICE GENERALE Capitolo 1 Introduzione alla comunicazione seriale Pag. 3 Capitolo 2 Protocollo CENCAL Pag. 19 Capitolo 3 Protocollo MODBUS Pag. 83 2 CAPITOLO

Dettagli

Cavo VGA (9 Pin / 15 Pin)

Cavo VGA (9 Pin / 15 Pin) Cavo VGA (9 Pin / 15 Pin) Questo cavo serve per la connessione della scheda video con uscita tramite connettore a 9 Pin al monitor VGA. Connettore 9 Pin D-Sub Maschio (Connessione alla VGA) Connettore

Dettagli

E-Box Quadri di campo fotovoltaico

E-Box Quadri di campo fotovoltaico Cabur Solar Pagina 3 Quadri di campo fotovoltaico Quadri di stringa con elettronica integrata per monitoraggio e misura potenza/energia CABUR, sempre attenta alle nuove esigenze del mercato, ha sviluppato

Dettagli

Moduli per linee seriali e connessioni a linee ETHERNET

Moduli per linee seriali e connessioni a linee ETHERNET Moduli per linee seriali e connessioni a linee ETHERNET Moduli per linee seriali Moduli ETHERNET DESCRIZIONE La serie comprende moduli per linee seriali con sistema "Autopro" e moduli con porta ETHERNET

Dettagli

Controllori di Sistema

Controllori di Sistema 9 771 DESIGO PX-OPEN Controllori di Sistema PXE-CRS Il controllore di sistema PXE-CRS è usato per integrare dispositivi e sistemi di terze parti nei controllori e nel sistema DESIGO Funzioni Integrazione

Dettagli

CONVERTITORE SERIALE ASINCRONO RS485 / USB

CONVERTITORE SERIALE ASINCRONO RS485 / USB CONVERTITORE SERIALE ASINCRONO RS485 / USB DESCRIZIONE GENERALE Il prodotti RS485 / USB CONVERTER costituisce un'interfaccia in grado di realizzare una seriale asincrona di tipo RS485, utilizzando una

Dettagli

Modulo di acquisizione per termocoppie D1-40TC. Manuale Utente

Modulo di acquisizione per termocoppie D1-40TC. Manuale Utente Modulo di acquisizione per termocoppie D1-40TC Manuale Utente Modulo di acquisizione per termocoppie D1-40TC Manuale Utente Sielco Elettronica S.r.l. via Edison 209 20019 Settimo Milanese (MI ) Italia

Dettagli

Sommario 1. Definizione di una rete CAN... 3 1.1 Collegamento della rete... 3 1.2 Specifiche del cavo... 4 2. Introduzione... 4 3.

Sommario 1. Definizione di una rete CAN... 3 1.1 Collegamento della rete... 3 1.2 Specifiche del cavo... 4 2. Introduzione... 4 3. Sommario 1. Definizione di una rete CAN.............................. 3 1.1 Collegamento della rete............................ 3 1.2 Specifiche del cavo............................... 4 2. Introduzione.........................................

Dettagli

Alimentazione V CC 12 30 ripple incluso - fusibile esterno 1,0 A. Assorbimento di corrente : ma 100 + potenza consumata dal sensore. V ma. V ma.

Alimentazione V CC 12 30 ripple incluso - fusibile esterno 1,0 A. Assorbimento di corrente : ma 100 + potenza consumata dal sensore. V ma. V ma. 89 550/110 ID EWM-PQ-AA SCHEDA DIGITALE PER IL CONTROLLO DELLA PRESSIONE / PORTATA IN SISTEMI AD ANELLO CHIUSO MONTAGGIO SU GUIDA TIPO: DIN EN 50022 PRINCIPIO DI FUNZIONAMENTO La scheda EWM-PQ-AA è stata

Dettagli

I BUS DI COMUNICAZIONE SERIALI

I BUS DI COMUNICAZIONE SERIALI Corso di Misure per la Automazione e la Produzione Industriale (Studenti Ingegneria Elettrica e Meccanica V anno Vecchio Ordinamento) Misure per la Automazione e la Qualità (Studenti Ingegneria Elettrica

Dettagli

PXG80-WN. Siemens Building Technologies Building Automation. DESIGO PX Controllore Web. con porta Ethernet

PXG80-WN. Siemens Building Technologies Building Automation. DESIGO PX Controllore Web. con porta Ethernet 9 233 DESIGO PX Controllore Web con porta Ethernet PXG80-WN Per remotizzare le operazioni e la visualizzazione di uno o più DESIGO PX tramite un Internet browser standard.? Operazioni e visualizzazione

Dettagli

EI16DI-ETH: Modulo di Acquisizione 16 ingressi digitali PNP comunicante su ethernet con protocollo ModBUS-TCP

EI16DI-ETH: Modulo di Acquisizione 16 ingressi digitali PNP comunicante su ethernet con protocollo ModBUS-TCP EI16DI-ETH: Modulo di Acquisizione 16 ingressi digitali PNP comunicante su ethernet con protocollo ModBUS-TCP DESCRIZIONE GENERALE Il dispositivo EI16DI-ETH consente ad un terminale remoto, tramite la

Dettagli

ACCESSO A DRIVE REMOTO TRAMITE MODEM

ACCESSO A DRIVE REMOTO TRAMITE MODEM ACCESSO A DRIVE REMOTO TRAMITE MODEM Autore: Giulio Sassetti Indice revisione Data Descrizione modifica V01.0000 14/6/2006 Emissione V01.1000 29/6/2006 Aggiunti link sommario e ingrandite immagini V01.2000

Dettagli

cablaggi, distanze, connettori v1 (nov. 07)

cablaggi, distanze, connettori v1 (nov. 07) Guida d approfondimento ORDERMAN cablaggi, distanze, connettori v1 (nov. 07) Pagina2 Cablaggi e distanze La connessione tra porta seriale del PC/cassa e della stazione base RF Orderman avviene tramite

Dettagli

Resuscitare un router DLink-604+

Resuscitare un router DLink-604+ Resuscitare un router DLink-604+ Vincenzo La Spesa 2006 Copyright (c) 2006 by Vincenzolaspesa@gmail.com.This material may be distributed only subject to the terms and conditions set forth in the Open Publication

Dettagli

I BUS DI COMUNICAZIONE SERIALI

I BUS DI COMUNICAZIONE SERIALI Corso di Strumentazione e Misure per l Automazione (Studenti Ingegneria Meccanica II anno Laurea Magistrale curr. Automazione e Produzione) I BUS DI COMUNICAZIONE SERIALI Andrea Bernieri bernieri@unicas.it

Dettagli

MANUALE DI INSTALLAZIONE Lingua del manuale Serie Prodotto Descrizione Contenuti:

MANUALE DI INSTALLAZIONE Lingua del manuale Serie Prodotto Descrizione Contenuti: MANUALE DI INSTALLAZIONE Lingua del manuale Serie Prodotto Descrizione Contenuti: ITALIANO Z-PC Z-PASS1-0 Modbus Ethernet/Serial Gateway and Serial Device Server with VPN 1. AVVERTENZE PRELIMINARI 2. ISTRUZIONI

Dettagli

MANUALE UTENTE VIVALDI MA-5240 MA-5120 MA-5060 MIXER AMPLIFICATO

MANUALE UTENTE VIVALDI MA-5240 MA-5120 MA-5060 MIXER AMPLIFICATO MANUALE UTENTE VIVALDI MA-5240 MA-5120 MA-5060 MIXER AMPLIFICATO ATTENZIONE: QUESTO APPARECCHIO DEVE ESSERE COLLEGATO A TERRA IMPORTANTE I conduttori del cavo di alimentazione di rete sono colorati secondo

Dettagli

19BGT-2 con prese su pcb

19BGT-2 con prese su pcb Descrizione Il Power-D-Box 2U 9 compatto con prese precablate su circuito stampato, è realizzato in alluminio con pannello frontale anodizzato. La parte frontale fornisce fino a 30 posizioni numerate da

Dettagli

Controllori Modulari. con moduli I/O

Controllori Modulari. con moduli I/O 9 221 PXC64-U DESIGO PX Controllori Modulari con moduli I/O PXC-U PXA Controllori modulari liberamente programmabili per impianti tecnologici, HVAC e sistemi di gestione edifici Il P-bus permette configurazioni

Dettagli

Interfaccia remotizzatore GSM - RF antifurto - da guida DIN

Interfaccia remotizzatore GSM - RF antifurto - da guida DIN Interfaccia remotizzatore GSM - RF antifurto - da guida DIN GW 90 823 A 1 2 3 4 RF 5 1 Pulsante di programmazione 2 Morsetto ponticello programmazione 3 LED presenza alimentazione 4 LED di programmazione

Dettagli

Sielco Elettronica S.r.l. via Edison 209 20019 Settimo Milanese (MI ) Italia http://www.sielcoelettronica.com info@sielcoelettronica.

Sielco Elettronica S.r.l. via Edison 209 20019 Settimo Milanese (MI ) Italia http://www.sielcoelettronica.com info@sielcoelettronica. Sielco Elettronica S.r.l. via Edison 209 20019 Settimo Milanese (MI ) Italia http://www.sielcoelettronica.com info@sielcoelettronica.com Sommario 1 Installazione... 1 1.1 Verifica della confezione...1

Dettagli

WIN6. Limitatore di carico. Limitazione del carico rilevato tramite l intervento di soglie di allarme e preallarme.

WIN6. Limitatore di carico. Limitazione del carico rilevato tramite l intervento di soglie di allarme e preallarme. WIN6 Limitatore di carico Limitazione del carico rilevato tramite l intervento di soglie di allarme e preallarme. Limitazione del carico a doppia sicurezza mediante connessione di 2 unità. Limitazione

Dettagli

Manuale di installazione

Manuale di installazione LMLM-IP Manuale di installazione Le informazioni incluse in questo manuale sono di proprietà APICE s.r.l. e possono essere cambiate senza preavviso. APICE s.r.l. non sarà responsabile per errori che potranno

Dettagli

CONVERTITORE SERIALE ASINCRONO RS232/USB, TTL/USB e RS485/USB CONFIG BOX PLUS

CONVERTITORE SERIALE ASINCRONO RS232/USB, TTL/USB e RS485/USB CONFIG BOX PLUS CONVERTITORE SERIALE ASINCRONO RS232/USB, TTL/USB e RS485/USB CONFIG BOX PLUS DESCRIZIONE GENERALE Il prodotto CONFIG BOX PLUS costituisce un convertitore in grado di realizzare una seriale asincrona di

Dettagli

Interfaccia EIB - centrali antifurto

Interfaccia EIB - centrali antifurto Interfaccia EIB - centrali antifurto GW 20 476 A 1 2 3 1 2 3 4 5 Terminali bus LED di programmazione indirizzo fisico Tasto di programmazione indirizzo fisico Cavo di alimentazione linea seriale Connettore

Dettagli

GENERALITÀ. Unità: Canali di comunicazione:

GENERALITÀ. Unità: Canali di comunicazione: GENERALITÀ L'apparecchiatura CON232E è una unità a microprocessore equipaggiata di un canale ethernet e due canali seriali rs232c. Il dispositivo trasmette i dati ricevuti dal canale Ethernet con protocollo

Dettagli

Specifica Tecnica. Ezylog. Sistema di Monitoraggio. Impianto Fotovoltaico

Specifica Tecnica. Ezylog. Sistema di Monitoraggio. Impianto Fotovoltaico SOLUZIONI PER IMPIANTI FOTOVOLTAICI Specifica Tecnica Ezylog Sistema di Monitoraggio Impianto Fotovoltaico Pag. 1 /12 1.1. PRESCRIZIONI GENERALI 1. SCOPO La presente specifica ha lo scopo di definire i

Dettagli

Power-D-Box flessible/con prese su pcb per 3600/2210/ESS20/ESX10

Power-D-Box flessible/con prese su pcb per 3600/2210/ESS20/ESX10 Power-D-Box flessible/con prese su pcb per 3600/220/ESS20/ESX0 Descrizione Il Power-D-Box 2U 9 compatto con prese precablate su circuito stampato, è realizzato in alluminio con pannello frontale anodizzato.

Dettagli

Progetto e realizzazione di un sistema che rileva la temperatura a distanza

Progetto e realizzazione di un sistema che rileva la temperatura a distanza Progetto e realizzazione di un sistema che rileva la temperatura a distanza Obiettivo e specifiche del progetto 1. Monitoraggio in tempo reale della temperatura in una stanza (Tacq= 4 sec, Input range=

Dettagli

CPU 32 bits. Specifiche Tecniche. Rif : MS-CPU32. Generale. Alimentazione. Batteria Interna al Litio. Memory

CPU 32 bits. Specifiche Tecniche. Rif : MS-CPU32. Generale. Alimentazione. Batteria Interna al Litio. Memory CPU 32 bits Rif : MS-CPU32 Scheda industriale con processore a 32bits IT Embedded (Web Server, email, FTP, IP forwarding, ) Supporto PLC completo (IEC1131-3, Basic, Linguaggio C, ) Hardware modulare rimovibile

Dettagli

PAK1.1... Impiego. Luglio 1996. UNIGYR Set di comunicazione per i controllori di processo universali PRU1...

PAK1.1... Impiego. Luglio 1996. UNIGYR Set di comunicazione per i controllori di processo universali PRU1... s Luglio 1996 8 271 UNIGYR Set di comunicazione per i controllori di processo universali PRU1... PAK1.1... Scala 1 : 2 Set di comunicazione, completo di zoccolo/morsettiera e sottomodulo per consentire

Dettagli

Da RS232/RS485 a LAN 10/100BaseT Ethernet

Da RS232/RS485 a LAN 10/100BaseT Ethernet Da RS232/RS485 a LAN 10/100BaseT Ethernet APICE S.r.l. Via G.B. Vico, 45/b - 50053 Empoli (FI) Italy www.apice.org support@apice.org BUILDING AUTOMATION CONTROLLO ACCESSI RILEVAZIONE PRESENZE - SISTEMI

Dettagli

CE1_AD/P2 DISPOSITIVO ELETTRONICO PROGRAMMABILE. Caratteristiche tecniche Collegamenti elettrici Calibratura Note di funzionamento e installazione

CE1_AD/P2 DISPOSITIVO ELETTRONICO PROGRAMMABILE. Caratteristiche tecniche Collegamenti elettrici Calibratura Note di funzionamento e installazione DISPOSITIVO ELETTRONICO PROGRAMMABILE CE1_AD/P2 Caratteristiche tecniche Collegamenti elettrici Calibratura Note di funzionamento e installazione Versione 01.10/12 CE1_AD/P2: dispositivo elettronico programmabile

Dettagli

EK2T: Convertitore doppio canale per Termocoppia programmabile via Software

EK2T: Convertitore doppio canale per Termocoppia programmabile via Software EK2T: Convertitore doppio canale per Termocoppia programmabile via Software DESCRIZIONE GENERALE Il dispositivo EK2T converte e linearizza, con elevata precisione, un segnale analogico da Termocoppia e

Dettagli

Technical Support Bulletin Nr. 12 Problemi RS485

Technical Support Bulletin Nr. 12 Problemi RS485 Technical Support Bulletin Nr. 12 Problemi RS485! Sommario Introduzione Informazioni generali sulla rete Cablaggio Risoluzione dei problemi Verifiche avanzate sulla rete Introduzione Le istruzioni fornite

Dettagli

ALBRE24R2M3A. Descrizione pagina 2. Specifiche tecniche pagina 3. Layout pagina 4, 5. Mappe di cablaggio pagine 6, 7. Dimensioni pagina 8

ALBRE24R2M3A. Descrizione pagina 2. Specifiche tecniche pagina 3. Layout pagina 4, 5. Mappe di cablaggio pagine 6, 7. Dimensioni pagina 8 Ultimo aggiornamento: 12.11.2004 albatros ALBRE24R2M3A Descrizione pagina 2 Specifiche tecniche pagina 3 Layout pagina 4, 5 Mappe di cablaggio pagine 6, 7 Dimensioni pagina 8 Autodiagnosi pagina 9 tel.

Dettagli

ARMADIO DI SICUREZZA LIBRA-EV + MVx4-NG

ARMADIO DI SICUREZZA LIBRA-EV + MVx4-NG AB01G ARMADIO DI SICUREZZA LIBRA-EV + MVx4-NG MANUALE DI INSTALLAZIONE INDICE 1 AVVERTENZE... 2 1.1 PRECAUZIONI D USO - MISURE DI SICUREZZA... 2 1.2 PER UN CORRETTO UTILIZZO... 2 1.3 RESPONSABILITA...

Dettagli

MANUALE D USO serie TP1057

MANUALE D USO serie TP1057 MANUALE D USO serie TP1057 ME7026_03 09/15 INDICE 1. Introduzione... 1 1.1. Qualificazione del personale... 1 1.2. Simboli... 1 1.3. Nomenclatura... 1 1.4. Sicurezza... 1 1.5. MANUALI DI RIFERIMENTO...

Dettagli

DLC - Ethernet MANUALE UTENTE USER'S MANUAL

DLC - Ethernet MANUALE UTENTE USER'S MANUAL DLC - Ethernet MANUALE UTENTE USER'S MANUAL 06/2004 INDICE 1. Introduzione...1 2. Descrizione del convertitore...2 2.1 Connettore Ethernet... 3 2.2 Connettore di Alimentazione... 3 2.3 Connettore linea

Dettagli

EMI1 CONVERTITORE SERIALE MULTIFUNZIONE EIA RS-232 / RS 422-485

EMI1 CONVERTITORE SERIALE MULTIFUNZIONE EIA RS-232 / RS 422-485 MANUALE ISTUZIONI IM60-I v. EMI CONVETITOE SEIALE MULTIFUNZIONE EIA S- / S -85 GENEALITA Il convertitore seriale multifunzione EMI trova applicazione in tutti i casi in cui necessita convertire o gestire

Dettagli

Codici 15307 Sistema per l allacciamento alla rete e il monitoraggio locale degli impianti PianetaSole Beghelli

Codici 15307 Sistema per l allacciamento alla rete e il monitoraggio locale degli impianti PianetaSole Beghelli CENTRALE PIANETASOLE BEGHELLI Codici 15307 Sistema per l allacciamento alla rete e il monitoraggio locale degli impianti PianetaSole Beghelli ISTRUZIONI PER L INSTALLAZIONE E L USO Indice Cos è la Centrale

Dettagli

EK-LOAD: Convertitore per STRAIN GAUGE programmabile via Software comunicante su RS485 con protocollo ModBus-RTU

EK-LOAD: Convertitore per STRAIN GAUGE programmabile via Software comunicante su RS485 con protocollo ModBus-RTU EK-LOAD: Convertitore per STRAIN GAUGE programmabile via Software comunicante su RS485 con protocollo ModBus-RTU DESCRIZIONE GENERALE Il dispositivo EK-LOAD converte, con elevata precisione, un segnale

Dettagli

INTERFACCIA SERIALE RS232PC

INTERFACCIA SERIALE RS232PC PREVENZIONE FURTO INCENDIO GAS BPT Spa Centro direzionale e Sede legale Via Cornia, 1/b 33079 Sesto al Reghena (PN) - Italia http://www.bpt.it mailto:info@bpt.it STARLIGHT INTERFACCIA SERIALE RS232PC STARLIGHT

Dettagli

Interfaccia di controllo QSE-CI-NWK-E

Interfaccia di controllo QSE-CI-NWK-E qse-ci-nwk-e 1 10.4.07 Interfaccia di controllo QSE-CI-NWK-E Descrizione Consente l'integrazione del sistema di controllo dell'illuminazione e della luce naturale GRAFIK Eye QS con touch-screen, PC o altri

Dettagli

APPENDICE A. CONTROL UNIT CUS (codice prodotto: 0TEL310CUS0)

APPENDICE A. CONTROL UNIT CUS (codice prodotto: 0TEL310CUS0) APPENDICE A OPTICAL SENSOR UNIT SUS (codice prodotto: 0TEL310SUS0) CONTROL UNIT CUS (codice prodotto: 0TEL310CUS0) POWER UNIT PWS (codice prodotto: 0TEL310PWS0) ADJUSTABLE SENSOR SUPPORT (cod: 0TEL310ANS0)

Dettagli

VHF / UHF POWER COMBINER

VHF / UHF POWER COMBINER VHF / UHF POWER COMBINER. 1/11 1 - DESCRIZIONE Il mod. 373-01 è una struttura compatta in meccanica per rack standard 19" prof. mm. che consente la combinazione su singola antenna VHF di 5 portanti in

Dettagli

Sonda di LUMINANZA DEBILITANTE

Sonda di LUMINANZA DEBILITANTE MANUALE DI INSTALLAZIONE SONDA LUMINANZA DEBILITANTE Sonda di LUMINANZA DEBILITANTE RMTC04I8 rev. 8 1013 1. INSTALLAZIONE Attenzione: ogni operazione di installazione, gestione e manutenzione DEVE ESSERE

Dettagli

per Synco 700 e Synco RXB Applicazioni tipiche: Edifici pubblici, enti Scuole Residenziale Edifici destinati al terziario Piccole e medie industrie

per Synco 700 e Synco RXB Applicazioni tipiche: Edifici pubblici, enti Scuole Residenziale Edifici destinati al terziario Piccole e medie industrie Interfaccia per Synco 00 e Synco RXB OZW Interfaccia di telegestione e centralizzazione per impianti con Synco. Impiego Impianto Edifici tipici Utilizzatori L interfaccia OZW è un componente del sistema

Dettagli

SCHEDA TECNICA ST.017.15 TOUCH SCREEN C/DISPLAY ETOP 500

SCHEDA TECNICA ST.017.15 TOUCH SCREEN C/DISPLAY ETOP 500 Gamma produzione codice prodotto 0 06/15 1 di 7 La serie etop500 combina caratteristiche all'avanguardia con un design eccezionale. Sono la scelta ideale per tutte le applicazioni HMI grazie alle diverse

Dettagli

Unità di telelettura per contatori

Unità di telelettura per contatori Unità di telelettura per contatori Funzionalità : 5 Ingressi digitali, per segnali GME (ingresso S0) 1 Uscita digitale, per segnalazione di allarme seriale RS232 o RS485, protocolli ModBus o DLMS per comunicazione

Dettagli

Inoltre, sempre grazie alla linea bilanciata, il cavo UTP ha una maggiore resistenza alle scariche atmosferiche.

Inoltre, sempre grazie alla linea bilanciata, il cavo UTP ha una maggiore resistenza alle scariche atmosferiche. GUIDA ALL UTILIZZO DEI VIDEO BALUN INTRODUZIONE Il Video balun è un sistema composto da dispositivi, normalmente dotati di trasformatore di linea, che connettono una linea bilanciata (a due fili) ad una

Dettagli

1 Vademecum per lettore ACR-1001 (Rosslare AC-215): installazione hardware

1 Vademecum per lettore ACR-1001 (Rosslare AC-215): installazione hardware 1 Vademecum per lettore ACR-1001 (Rosslare AC-215): installazione hardware Il seguente diagramma è un esempio di sistema di controllo accessi con il software Veritrax AS-215 e i controllori AC- 215. 1.1

Dettagli

MANUALE UTENTE VIVALDI MA-5060S MA-5120S MA-5240S MA-5360S MA-5480S. MIXER AMPLIFICATO Con player USB e Radio FM

MANUALE UTENTE VIVALDI MA-5060S MA-5120S MA-5240S MA-5360S MA-5480S. MIXER AMPLIFICATO Con player USB e Radio FM MANUALE UTENTE VIVALDI MA-5060S MA-5120S MA-5240S MA-5360S MA-5480S MIXER AMPLIFICATO Con player USB e Radio FM ATTENZIONE: QUESTO APPARECCHIO DEVE ESSERE COLLEGATO A TERRA IMPORTANTE I conduttori del

Dettagli

Da RS232/RS485 a LAN 10/100BaseT Ethernet. (Foto) Manuale d installazione e d uso V1.00

Da RS232/RS485 a LAN 10/100BaseT Ethernet. (Foto) Manuale d installazione e d uso V1.00 Da RS232/RS485 a LAN 10/100BaseT Ethernet (Foto) Manuale d installazione e d uso V1.00 Le informazioni incluse in questo manuale sono di proprietà APICE s.r.l. e possono essere cambiate senza preavviso.

Dettagli

Controllori di Sistema

Controllori di Sistema 9 23 DESIGO PX Controllori di Sistema PXR11 PXR12? Integrazione dei regolatori ambienti della gamma DESIGO RXC nel sistema di Building Automation DESIGO? Creazione di gruppi per la gestione ambienti? Implementazione

Dettagli

Regolatori. Regolatori. DMC10 Controllo Multicanale Distribuito. Minimo Spazio Minimo Cablaggio Minimo Costo Massime Prestazioni

Regolatori. Regolatori. DMC10 Controllo Multicanale Distribuito. Minimo Spazio Minimo Cablaggio Minimo Costo Massime Prestazioni Regolatori Controllo Multicanale Distribuito Minimo Spazio Minimo Cablaggio Minimo Costo Massime Prestazioni Regolatori Il continuo sviluppo del prodotto può comportare la variazione di alcuni dei dati

Dettagli

* = Marchio registrato da Hilgraeve. Pag 1 di 6 http://www.aurelwireless.com - email: rfcomm@aurel.it

* = Marchio registrato da Hilgraeve. Pag 1 di 6 http://www.aurelwireless.com - email: rfcomm@aurel.it Il WIZ-903-A8 è un radiomodem stand-alone, completo di antenna integrata su PCB, che consente la ricetrasmissione half-duplex di dati digitali in formato TTL RS-232. E possibile interfacciarlo direttamente

Dettagli

Gateway da PROFIBUS DP, DeviceNet, CANopen, Modbus TCP a Modbus RTU serie deltadue

Gateway da PROFIBUS DP, DeviceNet, CANopen, Modbus TCP a Modbus RTU serie deltadue BT. 02.30 DXDY/I Gateway da PROFIBUS DP, DeviceNet, CANopen, TCP a serie deltadue Integra le linee di strumentazione ASCON nel tuo sistema DX 5000 Convertitore di linea RS232/ Ripetitore / Adattatore di

Dettagli

MANUALE DI INSTALLAZIONE

MANUALE DI INSTALLAZIONE MANUALE DI INSTALLAZIONE (v. 2.1) ATTENZIONE: Utilizzare solo modem ufficialmente supportati da questa unità di monitoraggio. Dixell

Dettagli

REGOLAZIONE H-CLIMA STYLE

REGOLAZIONE H-CLIMA STYLE REGOLAZIONE H-CLIMA STYLE UFH-RHS Descrizione: Il sistema di regolazione H-Clima Style si propone come sistema di eccellenza nella regolazione della temperatura ambiente, in particolare per il controllo

Dettagli

Si raccomanda di seguire le seguenti norme per l installazione al fine di utilizzare al meglio la logica e prevenire eventuali malfunzionamenti:

Si raccomanda di seguire le seguenti norme per l installazione al fine di utilizzare al meglio la logica e prevenire eventuali malfunzionamenti: Appendice Detail ELETTRICA INDUSTRIALE Norme per l'installazione Si raccomanda di seguire le seguenti norme per l installazione al fine di utilizzare al meglio la logica e prevenire eventuali malfunzionamenti:

Dettagli

HD 2717T MISURATORE DI TEMPERATURA E UMIDITÀ UMIDITÀ

HD 2717T MISURATORE DI TEMPERATURA E UMIDITÀ UMIDITÀ HD 2717T MISURATORE DI TEMPERATURA E UMIDITÀ UMIDITÀ Trasmettitore, indicatore, regolatore ON/OFF, datalogger di temperatura e umidità con sonda intercambiabile Gli strumenti Riels della serie HD2717T

Dettagli

RBV-IPC. Manuale Utente 1. 1

RBV-IPC. Manuale Utente 1. 1 RBV-IPC Manuale Utente 1. 1 SOMMARIO Sommario Introduzione Interfacciamento IP 3 Schema appartamenti collegati 4 Schema appartamento singolo 4 Schema di Cablaggio 5 Interfaccia 8 Interfaccia 8 Programmazione

Dettagli

Indicatori digitali per montaggio a pannello Modello DI35

Indicatori digitali per montaggio a pannello Modello DI35 Accessori Indicatori digitali per montaggio a pannello Modello DI35 Scheda tecnica WIKA AC 80.03 Applicazioni Costruzione di macchine e impianti Banchi prova Misura di livello Applicazioni industriali

Dettagli

Unità intelligenti serie DAT9000

Unità intelligenti serie DAT9000 COMPONENTI PER L ELETTRONICA INDUSTRIALE E IL CONTROLLO DI PROCESSO Unità intelligenti serie DAT9000 NUOVA LINEA 2010 www.datexel.it serie DAT9000 Le principali funzioni da esse supportate, sono le seguenti:

Dettagli

Resuscitare un router DLink-604+

Resuscitare un router DLink-604+ Resuscitare un router DLink-604+ v1.1.0 Copyright (c) 2006 by Ahasvero@users.sourceforge.net.This material may be distributed only subject to the terms and conditions set forth in the Open Publication

Dettagli

Guida Rapida all Installazione Gamma Aqua PC Versione AquaNav

Guida Rapida all Installazione Gamma Aqua PC Versione AquaNav Guida Rapida all Installazione Gamma Aqua PC Versione AquaNav GUIDA RAPIDA ALL INSTALLAZIONE AQUANAV PC - VR1.02 1. Introduzione Complimenti per aver effettuato l acquisto di AquaNav PC. Raccomandiamo

Dettagli

SPEED-DOME TEM-5036. Manuale Installazione

SPEED-DOME TEM-5036. Manuale Installazione SPEED-DOME TEM-5036 Manuale Installazione INDICE pagina 1. AVVERTENZE.. 5 1.1. Dati tecnici. 5 1.2. Elettricità 5 1.3. Standard IP 66 5 2. INSTALLAZIONE... 7 2.1. Staffe 7 3. AVVERTENZE... 8 4. MONTAGGIO..

Dettagli

LM2002. Manuale d installazione

LM2002. Manuale d installazione LM2002 Manuale d installazione Le informazioni incluse in questo manuale sono di proprietà APICE s.r.l. e possono essere cambiate senza preavviso. APICE s.r.l. non sarà responsabile per errori che potranno

Dettagli

ISMG Inverter Solare. Descrizione Generale. Selezione Modello. Codice d Ordine ISMG 1 50 IT. Approvazioni RD 1663/2000 RD 661/2007 DK5940

ISMG Inverter Solare. Descrizione Generale. Selezione Modello. Codice d Ordine ISMG 1 50 IT. Approvazioni RD 1663/2000 RD 661/2007 DK5940 ISMG 1 60 Descrizione Generale Elevato range d ingresso fotovoltaico (da 100VCC a 450VCC) e controllo MPP Tracking Fino a 2 / 3 MPP Tracking indipendenti controllati da un esclusiva tecnologia Smart MPPT

Dettagli

Processore HomeWorks QS

Processore HomeWorks QS specifiche del prodotto 06.03.15 Il processore HomeWorks QS fornisce il controllo e la comunicazione ai componenti del sistema HomeWorks QS. I link Ethernet consentono la comunicazione verso il software

Dettagli

PANNELLO A LED PER IMPIANTO FOTOVOLTAICO INGRESSO RS485

PANNELLO A LED PER IMPIANTO FOTOVOLTAICO INGRESSO RS485 P_003 rev.02 Pag. 1 PANNELLO A LED PER IMPIANTO FOTOVOLTAICO INGRESSO RS485 TRASDUTTORE ASITA CVM-MINI MANUALE UTENTE italiano P_003 rev.02 Pag. 2 P_003 rev.02 Pag. 3 INDICE Pag. 1. AVVERTENZE 4 2. DESCRIZIONE

Dettagli

CEMB S.p.A. - 23826 MANDELLO DEL LARIO (LC) - Via Risorgimento 9

CEMB S.p.A. - 23826 MANDELLO DEL LARIO (LC) - Via Risorgimento 9 CEMB S.p.A. - 23826 MANDELLO DEL LARIO (LC) - Via Risorgimento 9 Tel. (+39)0341/706.111 - Fax (+39)0341/706.299 www.cemb.com e-mail: stm@cemb.com Trasduttore Non Contatto T-NC/API Certificato secondo direttiva

Dettagli

Monitor COPILOT 10.4" e 15" Manuale d uso e manutenzione

Monitor COPILOT 10.4 e 15 Manuale d uso e manutenzione Monitor COPILOT 10.4" e 15" Manuale d uso e manutenzione Codice ordine: 190400xxxx Data: 06/2015 - Rev: 1.3 Sommario 1. Generalità...3 2. Caratteristiche tecniche Monitor 10.4"...3 3. Caratteristiche tecniche

Dettagli

NOTE PER L INSTALLAZIONE DI DISPOSITIVI APICE

NOTE PER L INSTALLAZIONE DI DISPOSITIVI APICE NOTE PER L INSTALLAZIONE DI DISPOSITIVI APICE Le informazioni incluse in questo manuale sono di proprietà APICE s.r.l. e possono essere cambiate senza preavviso. APICE s.r.l. non sarà responsabile per

Dettagli

TD 609 AGGREGATORE DI TRAFFICO DATI

TD 609 AGGREGATORE DI TRAFFICO DATI TD 609 AGGREGATORE DI TRAFFICO DATI MONOGRAFIA DESCRITTIVA EDIZIONE Settembre 2006 MON. 229 REV. 2.1 1 di 10 INDICE CARATTERISTICHE PRINCIPALI APPARATO 3 COSTITUZIONE 3 CONNETTORI 4 CONNETTORE G.703 4

Dettagli

Sistema di trasmissione allarmi su coassiale

Sistema di trasmissione allarmi su coassiale Sistema di trasmissione allarmi su coassiale Sistema trasmissione allarmi ZVA-AV18T/R 25/07/2011- G160/1/I Caratteristiche principali Trasmissione Il sistema ZVA-AV18 utilizza lo stesso mezzo di trasmissione,

Dettagli

Ricerca e Sviluppo di Innovazioni Tecnologiche. TecnoaXess503 Specifiche Tecniche

Ricerca e Sviluppo di Innovazioni Tecnologiche. TecnoaXess503 Specifiche Tecniche Specifiche Tecniche Pagina 2 Terminale di controllo accessi 503 TecnoRS Specifiche Tecniche Rev. 00 EDIZIONE Maggio 2008 Pagina 3 Indice 1 Generalità... 3 1.1 Descrizione del dispositivo... 3 1.2 Caratteristiche

Dettagli

ATTUATORI TRASDUTTORE DI POSIZIONE

ATTUATORI TRASDUTTORE DI POSIZIONE TRASDUTTORE DI POSIZIONE 1 2 SOMMARIO P INTRODUZIONE PAG. 4 P TRASDUTTORE DI POSIZIONE LTS PAG. 5 P TRASDUTTORE DI POSIZIONE LTL PAG. 9 SOMMARIO P TRASDUTTORE DI POSIZIONE LTE PAG. 12 3 INTRODUZIONE INTRODUZIONE

Dettagli

Interfaccia di Comunicazione DFTS Manuale d'uso

Interfaccia di Comunicazione DFTS Manuale d'uso Domino Domino Interfaccia di Comunicazione DFTS Manuale d'uso Versione 1.2 - Giugno 2002 srl Via Longhena 4-20139 MILANO Tel. 02/57300377 - FAX 02/55213686 Domino - DFTS: Manuale d'uso r.1.2 Indice 1-

Dettagli

MANUALE D ISTRUZIONE CONV 61850. TECSYSTEM S.r.l. 20094 Corsico (MI) Tel.: +39-024581861 Fax: +39-0248600783. http://www.tecsystem.it R. 1.

MANUALE D ISTRUZIONE CONV 61850. TECSYSTEM S.r.l. 20094 Corsico (MI) Tel.: +39-024581861 Fax: +39-0248600783. http://www.tecsystem.it R. 1. MANUALE D ISTRUZIONE TECSYSTEM S.r.l. 20094 Corsico (MI) Tel.: +39-024581861 Fax: +39-0248600783 http://www.tecsystem.it R. 1.1 01/01/12 1) SPECIFICHE TECNICHE ALIMENTAZIONE Valori nominali 24 VAC-DC ±10%

Dettagli

VIW TRE CANALI LC50A RS232 - RACK

VIW TRE CANALI LC50A RS232 - RACK VIW 3 CANALI LC-50A RS232 RACK 1 PROFESSIONAL ELECTRONIC INSTRUMENTS VIW TRE CANALI LC50A RS232 - RACK VIW 3 CANALI LC-50A RS232 RACK 2 SOMMARIO 1. Descrizione dello strumento 1.1 Frontale 1.2 Retro 2.

Dettagli

Sieger System 57 Kit modulo interfaccia Modbus RS422/485 (05701-a-0312) Kit modulo interfaccia Modbus RS232 (05701-a-0313)

Sieger System 57 Kit modulo interfaccia Modbus RS422/485 (05701-a-0312) Kit modulo interfaccia Modbus RS232 (05701-a-0313) Istruzioni per l'uso Sieger System 57 Kit modulo interfaccia Modbus RS422/485 (05701-a-0312) Kit modulo interfaccia Modbus RS232 (05701-a-0313) ITA0502.PM6 Edizione 03 ottobre 97 Per un mondo più sicuro

Dettagli

MK4 D TRASDUTTORE MAGNETOSTRITTIVO DI POSIZIONE RETTILINEA

MK4 D TRASDUTTORE MAGNETOSTRITTIVO DI POSIZIONE RETTILINEA MK4 D TRASDUTTORE MAGNETOSTRITTIVO DI POSIZIONE RETTILINEA SENZA CONTATTO (USCITA DIGITALE) Principali caratteristiche Trasduttore di tipo assoluto Corse da 50 a 4000 Uscita digitale RS422 Start/Stop o

Dettagli

Accessori per i controllori programmabili Saia PCD Integrazione dei moduli di I/O nel quadro elettrico omazione Stazioni di aut aggio ollo e

Accessori per i controllori programmabili Saia PCD Integrazione dei moduli di I/O nel quadro elettrico omazione Stazioni di aut aggio ollo e 77 1.7 Accessori per i controllori programmabili Saia PCD 1.7.1 Integrazione dei moduli di I/O nel quadro elettrico I cavi di sistema preconfezionati e i moduli per le morsettiere di conversione rendono

Dettagli

TRASMETTITORE TX-FM-MID/EN

TRASMETTITORE TX-FM-MID/EN TRASMETTITORE TX-FM-MID/EN Il TX-FM-MID/EN è un modulo trasmettitore di dati digitali con modulazione FSK. PIN-OUT 10 1 CONNESSIONI Pin 1 TX Dati Ingresso dati con resistenza di ingresso di 50 kω minimi.

Dettagli

Sistemi per la continuità elettrica

Sistemi per la continuità elettrica Sistemi per la continuità elettrica INTRODUZIONE POLARIS Gruppi di continuità On-line Doppia Conversione Trifase 10K-180K La serie UPS POLARIS è del tipo online doppia conversione ad alta frequenza, con

Dettagli

EMI-10L Introduzione Il convertitore EMI-10L permette di convertire una porta di comunicazione seriale RS485 in un bus ethernet con protocollo TCP/IP.

EMI-10L Introduzione Il convertitore EMI-10L permette di convertire una porta di comunicazione seriale RS485 in un bus ethernet con protocollo TCP/IP. MANUALE ISTRUZIONI IM471-I v0.2 EMI-10L Introduzione Il convertitore EMI-10L permette di convertire una porta di comunicazione seriale RS485 in un bus ethernet con protocollo TCP/IP. Transmission Control

Dettagli

Sensori di posizione lineari Magnetostrittivi Guida Utente

Sensori di posizione lineari Magnetostrittivi Guida Utente Sensori di posizione lineari Magnetostrittivi Guida Utente INDICE: 1 DESCRIZIONE... 1 1.1 Relazione segnale-posizione... 1 1.2 Area utile (attiva) del sensore magnetostrittivo da 75mm... 2 1.3 Area utile

Dettagli

HD 32MT.1 Datalogger METEOROLOGICO

HD 32MT.1 Datalogger METEOROLOGICO HD 32MT.1 Datalogger METEOROLOGICO HD32MT.1 è un datalogger a 16 canali in grado di acquisire e memorizzare i valori misurati da una serie di sensori collegati ai suoi ingressi. Il datalogger è completamente

Dettagli

Dimensioni (mm) Programmazione settimanale con 6 orari di ON e OFF per ogni giorno. Regolazione temperatura dell acqua: 0 100 C

Dimensioni (mm) Programmazione settimanale con 6 orari di ON e OFF per ogni giorno. Regolazione temperatura dell acqua: 0 100 C Centralina di regolazione per la gestione locale e a distanza di impianti termici e tecnologici complessi - MASTER Il regolatore è utilizzato negli impianti particolarmente complessi dove, per risolvere

Dettagli

Manuale WAGO DALI e morsetti V 0.2

Manuale WAGO DALI e morsetti V 0.2 & Manuale WAGO DALI e morsetti V 0.2 Aprile 2013 Tutti le descrizioni legati al software si riferiscono al software V2021. Si consiglia di aggiornare le vecchie versioni del sistema. Piccole deviazioni

Dettagli

RIPETITORE DI SEGNALE WIRELESS PER SISTEMA VIA RADIO ART. 45RPT000

RIPETITORE DI SEGNALE WIRELESS PER SISTEMA VIA RADIO ART. 45RPT000 RIPETITORE DI SEGNALE WIRELESS PER SISTEMA VIA RADIO ART. 45RPT000 Leggere questo manuale prima dell uso e conservarlo per consultazioni future 1 DESCRIZIONE GENERALE L espansore senza fili è un modulo

Dettagli

- INGRESSO LINEARE - FILTRO DI INGRESSO - RITRASMISSIONE PV ISOLATA - ALIMENTAZIONE AUSILIARIA 24V C.C. PER TRASMETTITORI - 2 ALLARMI INDIPENDENTI -

- INGRESSO LINEARE - FILTRO DI INGRESSO - RITRASMISSIONE PV ISOLATA - ALIMENTAZIONE AUSILIARIA 24V C.C. PER TRASMETTITORI - 2 ALLARMI INDIPENDENTI - INDICATORE PROGRAMMABILE/ TRASMETTITORE - INGRESSO LINEARE - FILTRO DI INGRESSO - RITRASMISSIONE PV ISOLATA - ALIMENTAZIONE AUSILIARIA 24V C.C. PER TRASMETTITORI - 2 ALLARMI INDIPENDENTI - MEMORIZZAZIONE

Dettagli

BRAVO 15C REGOLATORE DI CARICA A MICROPROCESSORE PER MODULI FOTOVOLTAICI MANUALE D USO E DI INSTALLAZIONE PER IL SETTORE CIVILE

BRAVO 15C REGOLATORE DI CARICA A MICROPROCESSORE PER MODULI FOTOVOLTAICI MANUALE D USO E DI INSTALLAZIONE PER IL SETTORE CIVILE BRAVO 15C REGOLATORE DI CARICA A MICROPROCESSORE PER MODULI FOTOVOLTAICI >ITALIANO MANUALE D USO E DI INSTALLAZIONE PER IL SETTORE CIVILE TAU srl via E. Fermi, 43-36066 Sandrigo (VI) Italia - Tel ++390444750190

Dettagli