L Italia secondo i Conti Pubblici Territoriali (CPT) I flussi finanziari pubblici nella Regione Puglia

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "L Italia secondo i Conti Pubblici Territoriali (CPT) I flussi finanziari pubblici nella Regione Puglia"

Transcript

1 L Italia secondo i Conti Pubblici Territoriali (CPT) I flussi finanziari pubblici nella Regione Puglia CPT Puglia: l esperienza, i risultati GIORNATA DI PRESENTAZIONE DELLA MONOGRAFIA DELLA REGIONE PUGLIA Bari, 4 luglio 2008 Giovanna PUTIGNANO Nucleo CPT Regione Puglia Dirigente f.f. Ufficio Bilancio Settore Ragioneria

2 L iniziativa dei CPT Il territorio regionale Brevi cenni sul progetto Conti Pubblici Territoriali La regia del progetto: il Nucleo Centrale CPT Gli obiettivi del progetto CPT Il Nucleo Regionale CPT : l ufficio CPT tra gli uffici regionali, il team di progetto e le responsabilità I rapporti con i fornitori locali di dati: il processo, le opportunità, le difficoltà L esperienza della Monografia regionale: i risultati ottenuti

3 Il territorio regionale 360 Km, circa il 6,5% della superficie italiana territorio con numerose diversità, punto d incontro di gente con culture e storie diverse. vicinanza del mare che ha portato ad un forte sviluppo costiero cinque province amministrative: Foggia (64 comuni); Bari (48 comuni); Taranto (28 comuni); Brindisi (20 comuni); Lecce (97 comuni)

4 La regia del progetto: il Nucleo Centrale CPT Il Nucleo Centrale CPT fornisce a tutti i Nuclei Regionali direttive e assistenza costante e puntuale nel processo di raccolta e classificazione dei dati Contatti frequenti, seminari, giornate di studio collettive e personalizzate Ha ideato e promosso la raccolta delle Monografie regionali e ha costantemente affiancato il Nucleo Regionale guidandone la stesura del volume

5 La storia del Nucleo Regionale CPT in Puglia formalizzata l istituzione del Nucleo Regionale CPT della Puglia il Nucleo Regionale riesce ad elaborare e consegnare i conti consolidati di alcuni anni per le spese e degli anni più recenti per entrate e spese prosecuzione dell attività di rilevazione di base Nel 2005 formalizzazione dell attuale gruppo Dal 2005 ampliamento dell universo di riferimento, piena adesione al progetto e collaborazione costante e attiva alle attività della Rete CPT produzione della Monografia regionale: adesione al progetto pilota

6 Il Team di progetto e le responsabilità: il Nucleo Regionale CPT della Puglia Giovanna PUTIGNANO: coordinamento Nucleo Regionale Giuseppangelo DIFONZO: responsabile del Nucleo CPT Puglia e elaborazione dei dati SPESA Antonio CIPRIANI: elaborazione dati ENTRATA Marino TOSCANO: raccolta dati - inserimento dati Nicola BELLOMO: raccolta dati inserimento dati L ufficio CPT tra gli uffici regionali Operiamo presso l Assessorato Bilancio e Programmazione Settore Ragioneria

7 I rapporti con i fornitori locali di dati: il processo, le opportunità, le difficoltà Il processo Richiesta del Nucleo Regionale di dati e sintesi dei bilanci consuntivi di tutti gli enti dell universo del Settore Pubblico Allargato regionale: invio via fax o mail delle schede di rilevazione Prima verifica rispetto ai dati della serie storica e successivo inserimento nel software CPT a disposizione anche del Nucleo Centrale Le opportunità Consapevolezza dei flussi finanziari di ciascun ente del Settore Pubblico Allargato Senso di appartenenza al sistema pubblico: il contributo di ogni singolo ente e la creazione di una Rete di enti a livello locale La redazione e l aggiornamento della Monografia: una più efficace azione programmatoria, decisioni assunte sulla base di informazioni quantitative puntuali e oggettive Le difficoltà Molteplicità degli enti appartenenti al Settore Pubblico Allargato Rispetto delle scadenze prefissate: la collaborazione degli enti Coesistenza con numerosi altri compiti istituzionali Monitoraggio di un universo in continua evoluzione

8 I fornitori locali di dati (>90) Denominazione Ente Regione, comuni e province Agenzia Regionale per la Tecnologia e l'innovazione Agenzie regionali Agenzia Regionale per il Lavoro Agenzia Regionale Sanitaria Aziende provinciali di Promozione Turistica Ente per il Diritto allo Studio Universitario di Bari, Foggia e Lecce Autorità Portuale di Bari, Taranto e Brindisi Camera di Commercio provinciali Industria Artigianato e Agricoltura Unioni e consorzi di comuni Ente Parco Nazionale del Gargano e dell'alta Murgia ATO Unico Consorzi di Bonifica Consorzio Trasporti Pubblici Taranto Istituti provinciali Autonomi Case Popolari Aziende Servizi Igiene e Pubblica Utilità Consorzi provinciali per lo Sviluppo Industriale e dei Servizi Reali alle Imprese Ente Autonomo Fiera del Levante Tecnopolis - Parco Scientifico e tecnologico della Puglia Istituto Finanziario Regionale Pugliese SpA Terme di S. Cesarea SpA Acquedotto Pugliese SpA Società Trasporti Pubblici di Terra d'otranto e Brindisi Società Trasporti Pubblici Brindisi SpA Società Esercizio Aeroporti Puglia SpA

9 L esperienza della Monografia regionale: i risultati ottenuti (I) Luglio 2007 Luglio 2008 La raccolta delle monografie regionali L Italia secondo i Conti Pubblici Territoriali I flussi finanziari pubblici nelle Regioni italiane è il risultato di un lavoro collettivo dell intera Rete dei Nuclei dei Conti Pubblici Territoriali (CPT). Poche pagine per favorire la memoria delle azioni di un sistema pubblico sempre più complesso L articolazione principale del volume PARTE I - IL QUADRO DI RIFERIMENTO REGIONALE PARTE II - LA SPESA PUBBLICA NELLA REGIONE PARTE III - LE ENTRATE PUBBLICHE NELLA REGIONE PARTE IV - ALTRE CARATTERISTICHE DI FINANZA PUBBLICA NELLA REGIONE PUGLIA: LE IMPRESE PUBBLICHE LOCALI

10 PARTE I - IL QUADRO DI RIFERIMENTO REGIONALE Il contesto socio-economico Tasso di occupazione in linea con il Sud, al di sotto dell Italia Capacità di esportare superiore rispetto al sud, al di sotto dell Italia Indice di infrastrutturazione generale superiore sud, al di sotto dell Italia La programmazione dello sviluppo regionale : obiettivi e strumenti Piano di Sviluppo Regionale (PSR) Piano Urbanistico Territoriale (PUT) Piani di settore e intersettoriali Programmi strutturali regionali dell Unione Europea Programmi integrati territoriali Strumenti di programmazione negoziata Documento regionale annuale di programmazione economica e finanziaria (DAP) Legge Finanziaria Bilancio pluriennale e bilancio annuale Gli aspetti normativi della finanza pubblica L.R.22/2000 L.R.16/2000 (agricoltura) L.R.25/2000 (urbanistica, pianificazione territoriale e edilizia residenziale pubblica) L.R.24/2000 (artigianato, industria, fiere, mercati e commercio, turismo, sport, promozione culturale, beni culturali, istruzione scolastica, diritto allo studio e formazione Professionale)

11 PARTE II - LA SPESA PUBBLICA NELLA REGIONE PUGLIA La spesa totale del Settore Pubblico Allargato La spesa corrente La spesa in conto capitale La spesa dei soggetti a rilevanza regionale e locale Giuseppangelo DIFONZO

12 PARTE III - LE ENTRATE PUBBLICHE NELLA REGIONE PUGLIA Le entrate del Settore Pubblico Allargato Le entrate correnti Le entrate in conto capitale Il finanziamento degli Enti locali: tributi propri, devoluzioni e trasferimenti Il finanziamento delle Imprese Pubbliche Locali: trasferimenti e vendita di beni e servizi Antonio CIPRIANI

13 PARTE IV - ALTRE CARATTERISTICHE DI FINANZA PUBBLICA NELLA REGIONE PUGLIA Le Imprese Pubbliche Locali Consorzi e forme associative Aziende e istituzioni Società e fondazioni partecipate Prevalenza di Società Quasi totalità si spese e entrate di parte corrente Vendita di beni e servizi a livelli significativi Indipendenza e autonomia da trasferimenti di enti pubblici

14 PARTE IV - ALTRE CARATTERISTICHE DI FINANZAPUBBLICA NELLA REGIONE PUGLIA Peculiarità settoriali: Le Imprese Pubbliche Locali Ciclo integrato dell acqua - Acquedotto Pugliese SpA: Contributo significativo all elevato livello della spesa delle IPL. Dal gennaio 2002 il Ministero assegna a Puglia e Basilicata l intero capitale della Società in base alla popolazione residente. Norma innovativa, principio di devoluzione a favore delle Regioni, svolta al processo di ristrutturazione aziendale e di privatizzazione societaria Mobilità - Aeroporti di Puglia SpA: società per azioni il cui capitale è per la quasi totalità sottoscritto dalla Regione Puglia, gestisce in regime di concessione totale quarantennale, il sistema aeroportuale pugliese costituito dagli aeroporti di Bari, Brindisi, Foggia e Taranto Grottaglie

L Italia secondo i Conti Pubblici Territoriali (CPT) I flussi finanziari pubblici nella Regione Puglia

L Italia secondo i Conti Pubblici Territoriali (CPT) I flussi finanziari pubblici nella Regione Puglia L Italia secondo i Conti Pubblici Territoriali (CPT) I flussi finanziari pubblici nella Regione Puglia CPT Puglia: l esperienza, i risultati GIORNATA DI PRESENTAZIONE DELLA MONOGRAFIA DELLA REGIONE BASILICATA

Dettagli

DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA REGIONE 30 gennaio 2008, n. 026/Pres.

DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA REGIONE 30 gennaio 2008, n. 026/Pres. L.R. 1/2007, art. 8, cc. 55 e 56 B.U.R. 13/2/2008, n. 7 DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA REGIONE 30 gennaio 2008, n. 026/Pres. Regolamento recante le indicazioni per l articolazione del bilancio consuntivo

Dettagli

Intervento del Prof. Carlo Pace all incontro Il Sud Est d Italia: nuovo polo europeo di attrazione degli investimenti produttivi

Intervento del Prof. Carlo Pace all incontro Il Sud Est d Italia: nuovo polo europeo di attrazione degli investimenti produttivi Intervento del Prof. Carlo Pace all incontro Il Sud Est d Italia: nuovo polo europeo di attrazione degli investimenti produttivi Bari, Fiera del Levante, 12 settembre 2002 Il programma di Sviluppo Italia

Dettagli

Presentazione della Società. Maggio 2014

Presentazione della Società. Maggio 2014 Presentazione della Società Maggio 2014 La Società La Struttura Produttiva Il Sistema di Competenze Il Posizionamento I Dati Economico - Finanziari 2 La Società La Storia 2004 Costituzione della StraDe

Dettagli

DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIO- NALE 20 dicembre 2011, n. 2883

DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIO- NALE 20 dicembre 2011, n. 2883 740 DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIO- NALE 20 dicembre 2011, n. 2883 Legge regionale n. 33/2006 Norme per lo Sviluppo dello Sport per Tutti Articolo 5 - Approvazione Protocollo d intesa e Convenzione tra

Dettagli

PROTOCOLLO DI INTESA. tra REGIONE PUGLIA. ALENIA AERONAUTICA S.p.A.

PROTOCOLLO DI INTESA. tra REGIONE PUGLIA. ALENIA AERONAUTICA S.p.A. PROTOCOLLO DI INTESA tra REGIONE PUGLIA e ALENIA AERONAUTICA S.p.A. PER LA REALIZZAZIONE DI NUOVI INVESTIMENTI INDUSTRIALI, PER IL POTENZIAMENTO DELLE INFRASTRUTTURE E PER LA PROMOZIONE DI NUOVI PROGRAMMI

Dettagli

Organi costituzionali e di rilievo costituzionale. Presidenza del Consiglio dei Ministri e Ministeri 2. Agenzie fiscali

Organi costituzionali e di rilievo costituzionale. Presidenza del Consiglio dei Ministri e Ministeri 2. Agenzie fiscali Organi costituzionali e di rilievo costituzionale Presidenza del Consiglio dei Ministri e Ministeri 2 Agenzie fiscali Enti di regolazione dell'attività economica Enti produttori di servizi economici 5

Dettagli

Prot. n. 12076. Regione Puglia, Assessorato Assetto del Territorio - Settore Assetto del Territorio; Via delle Magnolie, Z.I.

Prot. n. 12076. Regione Puglia, Assessorato Assetto del Territorio - Settore Assetto del Territorio; Via delle Magnolie, Z.I. Prot. n. 12076 Regione Puglia, Assessorato Assetto del Territorio - Settore Assetto del Territorio; Regione Puglia, Assessorato Assetto del Territorio - Settore Urbanistica; Via delle Magnolie, Z..I.,

Dettagli

La spesa pubblica nella Regione Sardegna. Francesca Piras Coordinatrice Nucleo Regionale CPT Sardegna

La spesa pubblica nella Regione Sardegna. Francesca Piras Coordinatrice Nucleo Regionale CPT Sardegna La spesa pubblica nella Regione Sardegna Francesca Piras Coordinatrice Nucleo Regionale CPT Sardegna Definizione dei soggetti nei livelli di governo del SPA AMMINISTRAZIONI CENTRALI STATO.... IMPRESE PUBBLICHE

Dettagli

I flussi di spesa del Settore Pubblico Allargato nelle Marche

I flussi di spesa del Settore Pubblico Allargato nelle Marche I flussi di spesa del Settore Pubblico Allargato nelle Marche Emanuele Palanga Componente Nucleo CPT Regione Marche 10 ottobre 2008 - Villa Favorita Sede ISTAO - Ancona La monografia L Italia secondo i

Dettagli

Allegato 2 FUNZIONI DELLA PROVINCIA FUNZIONI PROPRIE

Allegato 2 FUNZIONI DELLA PROVINCIA FUNZIONI PROPRIE Allegato 2 FUNZIONI DELLA PROVINCIA FUNZIONI PROPRIE In base all art. 19 del TUEL approvato con D. Lgs. 267 del 18 agosto 2000 spettano alla provincia le funzioni amministrative di interesse provinciale

Dettagli

Il Settore Pubblico Allargato secondo la metodologia dei Conti Pubblici Territoriali 1996-2007

Il Settore Pubblico Allargato secondo la metodologia dei Conti Pubblici Territoriali 1996-2007 Trento ottobre 2009 a cura di Manuela Cumerlotti e Nicoletta Funaro Il Settore Pubblico Allargato secondo la metodologia dei Conti Pubblici Territoriali 1996-2007 Premessa La Provincia Autonoma di Trento(*)

Dettagli

L'Italia secondo i Conti Pubblici Territoriali (CPT)

L'Italia secondo i Conti Pubblici Territoriali (CPT) Ministero dello Sviluppo Economico Dipartimento per le Politiche di Sviluppo e di Coesione Unità di valutazione degli investimenti pubblici Regione Puglia AA. VV. L'Italia secondo i Conti Pubblici Territoriali

Dettagli

PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO BILANCIO DI PREVISIONE DELLA PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO PER GLI ESERCIZI FINANZIARI 2016-2018

PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO BILANCIO DI PREVISIONE DELLA PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO PER GLI ESERCIZI FINANZIARI 2016-2018 PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO DI PREVISIONE DELLA PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO PER GLI ESERCIZI FINANZIARI 2016-2018 DISEGNO DI LEGGE DI PREVISIONE DELLA PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO 2016-2018 Art. 1 Bilancio

Dettagli

Fase 2 - Interazione e attivazione

Fase 2 - Interazione e attivazione Call for ICE Ideas Il progetto Fase 1 - Individuazione Sviluppare, condividere e scambiare buone pratiche e know-how per formulare approcci e strumenti che contribuiscano alla progettazione di una nuova

Dettagli

Montecassiano Bene Comune

Montecassiano Bene Comune Montecassiano Bene Comune Programma per l amministrazione comunale 2014-2019 non abbiamo bisogno di chissà quali grandi cose o chissà quali grandi uomini; abbiamo solo bisogno di più gente onesta (b.c.)

Dettagli

Le azioni dell ARTI per il TT in Puglia

Le azioni dell ARTI per il TT in Puglia Le azioni dell ARTI per il TT in Puglia Dott.ssa Adriana Agrimi Coordinatore Tecnico ARTI Bari, 18 Febbraio 2009 - Expolavoro ARTI È l Agenzia Regionale per la Tecnologia e l Innovazione l della Puglia

Dettagli

Presentazione della Società. Novembre 2015

Presentazione della Società. Novembre 2015 Presentazione della Società La Storia La Società La Struttura Produttiva Il Sistema di Competenze Il Posizionamento 2 2004 Costituzione della StraDe s.r.l. ad opera di Massimo Dell Erba e Veronica Montanaro

Dettagli

RELAZIONE ATTIVITA FORMATIVE SVOLTE NELL ANNO 2013

RELAZIONE ATTIVITA FORMATIVE SVOLTE NELL ANNO 2013 ENTE SCUOLA EDILE CPT CHIETI RELAZIONE ATTIVITA FORMATIVE SVOLTE NELL ANNO 2013 Via Aterno 187 località Brecciarola 66100 Chieti Tel. 0871 684298 fax 0871 684790 info@entescuolaedile-cpt.ch.it L Ente Scuola

Dettagli

II. APPROFONDIMENTI AL CAPITOLO 2

II. APPROFONDIMENTI AL CAPITOLO 2 II. APPROFONDIMENTI AL CAPITOLO 2 II.1 Il sistema di classificazione degli enti dell Extra PA locale Il sistema di classificazione degli Enti introdotto nei CPT consente di allocare in modo omogeneo e

Dettagli

Bari 18 Gennaio 2016 Gal e Gac: una nuova politica di sviluppo locale in Puglia

Bari 18 Gennaio 2016 Gal e Gac: una nuova politica di sviluppo locale in Puglia Bari 18 Gennaio 2016 Gal e Gac: una nuova politica di sviluppo locale in Puglia LE NOVITA DELLA PROGRAMMAZIONE 2014-2020 INTRODUZIONE APPROCCIO PLURIFONDO FEASR - FEAMP INTRODUZIONE STRATEGIA AREE INTERNE

Dettagli

PROSPETTO DELLE SPESE DI BILANCIO PER MISSIONI, PROGRAMMI E MACROAGGREGATI SPESE CORRENTI - PREVISIONI DI COMPETENZA Esercizio finanziario 2013

PROSPETTO DELLE SPESE DI BILANCIO PER MISSIONI, PROGRAMMI E MACROAGGREGATI SPESE CORRENTI - PREVISIONI DI COMPETENZA Esercizio finanziario 2013 SPESE CORRENTI - PREVISIONI DI COMPETENZA Redditi da lavoro dipendente Imposte e tasse a carico Acquisto di beni e servizi Trasferimenti Trasferimenti di tributi Fondi perequativi Interessi passivi redditi

Dettagli

Università degli Studi di BARI ENTRATE (Amministrazione centrale - Interventi diritto allo studio)

Università degli Studi di BARI ENTRATE (Amministrazione centrale - Interventi diritto allo studio) E100 ENTRATE PROPRIE E110 ENTRATE CONTRIBUTIVE 1111 Tasse e contributi per corsi di laurea e laurea specialistica 1112 Tasse e contributi per altri corsi E120 ENTRATE FINALIZZATE DERIVANTI DA ATTIVITA'

Dettagli

Bilancio di previsione 2016 2018 (art.11, comma 1 lett a) D.Lgs.n.118/2011 e s.m.i)

Bilancio di previsione 2016 2018 (art.11, comma 1 lett a) D.Lgs.n.118/2011 e s.m.i) Bilancio di previsione 2016 2018 (art.11, comma 1 lett a) D.Lgs.n.118/2011 e s.m.i) 1 Riepilogo entrate per Titoli 2 BILANCIO DI PREVISIONE RIEPILOGO GENERALE ENTRATE PER TITOLI TITOLO DENOMINAZIONE RESIDUI

Dettagli

BILANCIO DI PREVISIONE ARMONIZZATO

BILANCIO DI PREVISIONE ARMONIZZATO Comune di Modena 2015-2017 BILANCIO DI PREVISIONE ARMONIZZATO Ex D.Lgs 118/2011 Approvato con Delibera di Consiglio n. 17 del 05/03/2015 Pag. 1 Allegato n. 9 al D.Lgs. 118/2011 Bilancio di Previsione

Dettagli

Il Sud si muove. Si muove l Europa.

Il Sud si muove. Si muove l Europa. Il Sud si muove. Si muove l Europa. PON TRASPORTI 2000-2006 Programma di sviluppo infrastrutturale della rete trasporti nel Sud Italia Il Programma Nell ambito delle politiche cofinanziate dai Fondi strutturali

Dettagli

Allegato 3. La riforma normativa: un ipotesi di nuova legge quadro del settore

Allegato 3. La riforma normativa: un ipotesi di nuova legge quadro del settore Allegato 3 La riforma normativa: un ipotesi di nuova legge quadro del settore Premessa Il modello di governance che viene proposto risponde ad alcuni requisiti fondamentali riconducibili al principio di

Dettagli

Curriculum Vitae Emilio MICCOLIS

Curriculum Vitae Emilio MICCOLIS Curriculum Vitae Emilio MICCOLIS A. DATI ANAGRAFICI E PERSONALI Data di nascita: 05/10/1960 Cittadinanza: Italiana Stato civile: Coniugato Ufficio: Palazzo Ateneo Piazza Umberto I, 1 Bari Direzione Dipartimento

Dettagli

Allegato 3 - Raccordo vecchi-nuovi progetti per missione e programma di bilancio

Allegato 3 - Raccordo vecchi-nuovi progetti per missione e programma di bilancio Etichette di riga nuovo progetto vecchio progetto ESPROVV FPV Totale Missione-programma 101 1172 Spese per il personale del programma Organi istituzionali 1172 121.330,02 121.330,02 1372 Spese per il personale

Dettagli

5 - SINTESI DELLA LINEA D INDIRIZZO RAPPORTI CON IL TERRITORIO

5 - SINTESI DELLA LINEA D INDIRIZZO RAPPORTI CON IL TERRITORIO 5 - SINTESI DELLA LINEA D INDIRIZZO RAPPORTI CON IL TERRITORIO RAT - Linea d indirizzo Rapporti con il territorio Missione, visione e valori dell Ateneo: La Linea d indirizzo Rapporti con il territorio

Dettagli

La riforma della Legge 488/92

La riforma della Legge 488/92 Ministero delle Attività Produttive IPI Istituto per la Promozione Industriale La riforma della Legge 488/92 Nuovi criteri e modalità per la concessione delle agevolazioni ex lege 488/92 a seguito della

Dettagli

A cura dell Ufficio del Controllo di Gestione

A cura dell Ufficio del Controllo di Gestione Giovani idee in. Porto Partecipo al Bilancio Com è strutturato il bilancio del Comune A cura dell Ufficio Che cos è il bilancio del Comune? Il bilancio è un insieme di documenti necessari per l organizzazione

Dettagli

CURRICULUM VITAE. dati anagrafici: studi: dati professionali: percorso professionale: - presso il Ministero dell ambiente:

CURRICULUM VITAE. dati anagrafici: studi: dati professionali: percorso professionale: - presso il Ministero dell ambiente: CURRICULUM VITAE dati anagrafici: Giuseppe DAIDONE nato a NOTO (SR) il 28 ottobre 1962 residente a AUGUSTA, in via Siracusa, 14 mail: g.daidone@plemmirio.it cell.: 3357702907 studi: - ha conseguito la

Dettagli

Smau Bari, protagonista il cloud computing di Daisy-Net

Smau Bari, protagonista il cloud computing di Daisy-Net Smau Bari, protagonista il cloud computing di Daisy-Net pubblicato lunedì 31 gennaio 2011 Etichette: Bari, Scienza e tecnologie BARI. Si chiama cloud computing, è il fenomeno che marca il decennio nell

Dettagli

PARTE SECONDA. DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIONALE 4 giugno 2014, n. 1135

PARTE SECONDA. DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIONALE 4 giugno 2014, n. 1135 21562 Bollettino Ufficiale della Regione Puglia n. 86 del 02 07 2014 PARTE SECONDA Deliberazioni del Consiglio e della Giunta DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIONALE 4 giugno 2014, n. 1135 Programma di Cooperazione

Dettagli

Il territorio, l economia, le imprese

Il territorio, l economia, le imprese Il territorio, l economia, le imprese Il territorio e la popolazione La Puglia è suddivisa dal punto di vista amministrativo in cinque province e 258 comuni, distribuiti su un territorio di oltre 300.000

Dettagli

RACCORDO TRA LE SPESE IN CONTO CAPITALE REGISTRATE NEI CONTI PUBBLICI TERRITORIALI E NEI CONTI NAZIONALI ELABORATI DALL ISTAT

RACCORDO TRA LE SPESE IN CONTO CAPITALE REGISTRATE NEI CONTI PUBBLICI TERRITORIALI E NEI CONTI NAZIONALI ELABORATI DALL ISTAT RACCORDO TRA LE SPESE IN CONTO CAPITALE REGISTRATE NEI CONTI PUBBLICI TERRITORIALI E NEI CONTI NAZIONALI ELABORATI DALL ISTAT Da alcuni anni l ISTAT e il DPS hanno avviato un attività sistematica di raffronto

Dettagli

X X X x x x x x X X X x x x x x X x x X X X x x x x x x X x x x x x X x x x X X x x x x x X X X x x x x

X X X x x x x x X X X x x x x x X x x X X X x x x x x x X x x x x x X x x x X X x x x x x X X X x x x x CATEGORIE BANDI LAVORO AUTONOMO MICROIMPRESA FRANCHISING AUTOIMPRENDITORIALITà START UP LEGGE 181/89 TITOLO II ORDINARIO TITOLO II TURISMO PIA TURISMO CONTRATTI DI SVILUPPO START UP IMPRESE INNOVATIVE

Dettagli

FRANCESCO MONTICCHIO. Nato a Campi Salentina (LE) Viale Ugo Foscolo, 3. fmonticchio@commercialistatelematico.net Tel.: 0832/398661 Cell.

FRANCESCO MONTICCHIO. Nato a Campi Salentina (LE) Viale Ugo Foscolo, 3. fmonticchio@commercialistatelematico.net Tel.: 0832/398661 Cell. AREA DI SPECIALIZZAZIONE Esperto in attività di consulenza fiscale, consulenza del lavoro ed amministrativa a supporto di piccole e medie imprese ed enti pubblici. Esperto nelle attività di consulenza

Dettagli

Il progetto Riserva della Biosfera UNESCO INDICE. 1. Il Programma MAB e le Riserve della biosfera UNESCO

Il progetto Riserva della Biosfera UNESCO INDICE. 1. Il Programma MAB e le Riserve della biosfera UNESCO Il progetto Riserva della Biosfera UNESCO Locca (Ledro), 22 agosto 2013 Claudio Ferrari INDICE 1. Il Programma MAB e le Riserve della biosfera UNESCO 2. La Rete mondiale, europea, italiana delle riserve

Dettagli

Gli interventi di Regione Lombardia per le reti di impresa: Bando Ergon e Bando Reti POR FESR 2007-2013

Gli interventi di Regione Lombardia per le reti di impresa: Bando Ergon e Bando Reti POR FESR 2007-2013 Gli interventi di Regione Lombardia per le reti di impresa: Bando Ergon e Bando Reti POR FESR 2007-2013 Armando De Crinito Direttore Generale Vicario DG Attività produttive, Ricerca e Innovazione Regione

Dettagli

INDICE SISTEMATICO. Titolo I ORDINAMENTO, ORGANIZZAZIONE E MEZZI FINANZIARI

INDICE SISTEMATICO. Titolo I ORDINAMENTO, ORGANIZZAZIONE E MEZZI FINANZIARI Presentazione... V Titolo I ORDINAMENTO, ORGANIZZAZIONE E MEZZI FINANZIARI Capo I ORGANI pag. 1. L.R. 19 giugno 1996, n. 10. Istituzione di una Commissione speciale per favorire la conoscenza e la prevenzione

Dettagli

Aster - Consorzio tra Regione Emilia Romagna Università. Enti di Ricerca e Imprese Bando di selezione imprese We Tech Off

Aster - Consorzio tra Regione Emilia Romagna Università. Enti di Ricerca e Imprese Bando di selezione imprese We Tech Off Scadenza 31 dicembre 2011 Scadenza intermedia: 30.04.2010 per servizi pre-incubazione Scadenza intermedia: 16.07.2010 per servizi incubazione Aster - Consorzio tra Regione Emilia Romagna Università. Enti

Dettagli

Bollettino Ufficiale della Regione Puglia - n. 16 suppl. del 02-02-2012

Bollettino Ufficiale della Regione Puglia - n. 16 suppl. del 02-02-2012 6 REGOLAMENTO REGIONALE 31 gennaio 2012, n. 2 Regolamento per la concessione di aiuti di importanza minore (de minimis) alle PMI e abrogazione dei Regolamenti Regionali n. 24 del 21 novembre 2008 e n.

Dettagli

TITOLO II PROGRAMMAZIONE REGIONALE SEZIONE I OBIETTIVI E SOGGETTI DELLA PROGRAMMAZIONE

TITOLO II PROGRAMMAZIONE REGIONALE SEZIONE I OBIETTIVI E SOGGETTI DELLA PROGRAMMAZIONE LEGGE REGIONALE N. 28 DEL 16-11-2001 REGIONE PUGLIA "Riforma dell'ordinamento regionale in materia di programmazione, bilancio, contabilità regionale e controlli" (Pubblicata nel Bollettino Ufficiale n.

Dettagli

SCHEDA DI PRESENTAZIONE del Corso di Specializzazione in

SCHEDA DI PRESENTAZIONE del Corso di Specializzazione in UNIONE EUROPEA FONDO SOCIALE EUROPEO MINISTERO DEL LAVORO, DELLA SALUTE E DELLE POLITICHE SOCIALI DIREZIONE GENERALE PER LE POLITICHDE PER L ORIENTAMENTO E LA FORMAZIONE REGIONE PUGLIA PROVINCIA DI LECCE

Dettagli

BOZZA DEL 13 SETTEMBRE 2006

BOZZA DEL 13 SETTEMBRE 2006 PROVINCIA DI BOLOGNA Settore Pianificazione Territoriale http://cst.provincia.bologna.it/ptcp/psc.htm BOZZA DEL 13 SETTEMBRE 2006 APPROFONDIMENTI TECNICI MODI E TEMPI DI SVOLGIMENTO DELLA CONFERENZA DI

Dettagli

Assistenza tecnica funzionale alla

Assistenza tecnica funzionale alla definizione, alla identificazione ed alla gestione dei Sistemi Turistici Locali ed altri idonei strumenti di promozione turistico territoriale complementari agli STL, e utili allo sviluppo del settore

Dettagli

Progetto: NGG - NEW GREEN GENERATION

Progetto: NGG - NEW GREEN GENERATION Progetto: NGG - NEW GREEN GENERATION CONTESTO E GIUSTIFICAZIONE In Basilicata, la questione ambientale, di sicurezza e di sviluppo eco-sostenibile rivestono ruoli cruciali e urgenti, da cui non si può

Dettagli

BILANCIO TRIENNALE 2015 2017

BILANCIO TRIENNALE 2015 2017 BILANCIO TRIENNALE 2015 2017 Bilancio di previsione triennale 2015 2017 - entrata pag 1 Riepilogo generale per missione - spesa pag 51 Bilancio di previsione triennale 2015 2017 - spesa pag 13 Quadro generale

Dettagli

Regione Basilicata - Uffici Trasporti Regione Calabria - Settore Trasporti Regione Campania - Settore Studi e Programmi comunitari/urbanistica

Regione Basilicata - Uffici Trasporti Regione Calabria - Settore Trasporti Regione Campania - Settore Studi e Programmi comunitari/urbanistica Regione Puglia Assessorato ai Trasporti Regione Basilicata - Uffici Trasporti Regione Calabria - Settore Trasporti Regione Campania - Settore Studi e Programmi comunitari/urbanistica Municipio di Atene

Dettagli

SUAP. Semplificazione per l avvio e lo sviluppo di attività produttive. www.sardegnasuap.it REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA

SUAP. Semplificazione per l avvio e lo sviluppo di attività produttive. www.sardegnasuap.it REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA SUAP Semplificazione per l avvio e lo sviluppo di attività produttive Premesse Oggi la competizione ampliata a scala globale genera i seguenti effetti: alta pressione sui costi di produzione riduzione

Dettagli

area tematica: QUALITA SOCIALE E WELFARE

area tematica: QUALITA SOCIALE E WELFARE Tabella A. sottotemi Analisi delle dinamiche e delle criticità Fenomeno nuove povertà e precarizzazioni sociali Precarizzazione mercato del lavoro INSICUREZZA SOCIALE E SCENARI SOCIO- ECONOMICI E DEMOGRAFICI

Dettagli

Regione Puglia. Agenzia Regionale per la Tecnologia e l Innovazione DECRETO PRESIDENZIALE

Regione Puglia. Agenzia Regionale per la Tecnologia e l Innovazione DECRETO PRESIDENZIALE Regione Puglia Agenzia Regionale per la Tecnologia e l Innovazione DECRETO PRESIDENZIALE N. 041 di repertorio OGGETTO: Progetto Seconda fase del Progetto ILO2 - Creare impresa e diffondere tecnologia a

Dettagli

Roberto Gabrielli, nato a Bagno di Romagna (FC) il 25 settembre 1956. CURRICULUM PROFESSIONALE ATTINENTE LA PIANIFICAZIONE TERRITORIALE E URBANISTICA

Roberto Gabrielli, nato a Bagno di Romagna (FC) il 25 settembre 1956. CURRICULUM PROFESSIONALE ATTINENTE LA PIANIFICAZIONE TERRITORIALE E URBANISTICA Roberto Gabrielli, nato a Bagno di Romagna (FC) il 25 settembre 1956. CURRICULUM DI STUDIO Laurea in Urbanistica presso l Istituto Universitario di Architettura di Venezia (IUAV) il 29 marzo 1985. La tesi

Dettagli

del Consiglio. Proroga L.R. n 15/2015.

del Consiglio. Proroga L.R. n 15/2015. F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome GARGANO FRANCESCA PAOLA Indirizzo Via Renzo De Felice, 6-95030 Gravina di Catania Telefono 095 0938715 3387131709

Dettagli

Comune di Cagliari BILANCIO DI PREVISIONE. Triennio: 2015-2017

Comune di Cagliari BILANCIO DI PREVISIONE. Triennio: 2015-2017 Delibera: 14 / 25 del 31/03/25 Comune di Cagliari BILANCIO DI PREVISIONE Triennio: 25-27 Delibera: 14 / 25 del 31/03/25 ENTRATE Cassa Anno 25 Competenza 25 26 27 SPESE Cassa Anno 25 Competenza 25 26 27

Dettagli

FIRMATO L ACCORDO TRA PROVINCIA DI MILANO E COMUNE DI CORMANO PER IL PROGETTO PILOTA SOCIALCITY

FIRMATO L ACCORDO TRA PROVINCIA DI MILANO E COMUNE DI CORMANO PER IL PROGETTO PILOTA SOCIALCITY Comunicato Stampa FIRMATO L ACCORDO TRA PROVINCIA DI MILANO E COMUNE DI CORMANO PER IL PROGETTO PILOTA SOCIALCITY Ieri sera l incontro con i cittadini cormanesi per parlare di territorio e residenza Cormano,

Dettagli

il Numero Verde per la segnalazione dei REATI AMBIENTALI

il Numero Verde per la segnalazione dei REATI AMBIENTALI il Numero Verde per la segnalazione dei REATI AMBIENTALI IL TUO RUOLO Ora PUOI dimostrare di voler essere PROTAGONISTA della difesa dell ambiente in cui vivi. PARTECIPA attivamente alla tutela dell AMBIENTE.

Dettagli

toma.emilio@avvocatibari.legalmail.it Esercizio attività forense stragiudiziale e giudiziale dinanzi alle Autorità Giurisdizionali

toma.emilio@avvocatibari.legalmail.it Esercizio attività forense stragiudiziale e giudiziale dinanzi alle Autorità Giurisdizionali F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome TOMA EMILIO Indirizzo 133, VIA CALEFATI, 70122, BARI, ITALIA Telefono 080-5241787 080-5218295 3357268826 Fax 080-5730819 E-mail emitoma@tin.it

Dettagli

F O R M A T O E U R O P E O

F O R M A T O E U R O P E O F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome TINTORI PATRIZIA Indirizzo PROVINCIA DI LUCCA - PIAZZA NAPOLEONE - 55100 LUCCA Telefono 0583/417778 E-mail

Dettagli

SERVIZIO AGEVOLAZIONI E CREDITO INFORMATIVA PERIODICA N. 1/2010 MARZO 2010 LEPSIS A CURA DI LEPSIS

SERVIZIO AGEVOLAZIONI E CREDITO INFORMATIVA PERIODICA N. 1/2010 MARZO 2010 LEPSIS A CURA DI LEPSIS MARZO 2010 A CURA DI LEPSIS Pur essendo posta la massima cura nello studio e nella redazione dell INFORMATIVA nessuna responsabilità viene assunta in merito alle informazioni e commenti forniti. L INFORMATIVA

Dettagli

Veneto: L.R. 1/2000 Interventi per la promozione di nuove imprese e di innovazione dell imprenditoria femminile

Veneto: L.R. 1/2000 Interventi per la promozione di nuove imprese e di innovazione dell imprenditoria femminile Veneto: L.R. 1/2000 Interventi per la promozione di nuove imprese e di innovazione dell imprenditoria femminile Scadenze Data iniziale : martedì 17 ottobre 2006 scadenza ad esaurimento In breve Concessione

Dettagli

INDICATORI PER LA STESURA DEL RAPPORTO DI AUTOVALUTAZIONE

INDICATORI PER LA STESURA DEL RAPPORTO DI AUTOVALUTAZIONE INDICATORI PER LA STESURA DEL RAPPORTO DI AUTOVALUTAZIONE 1. CONTESTO 1.1 Popolazione scolastica Status socio economico e culturale delle famiglie Livello medio dell'indice ESCS 1.1.a degli studenti Prove

Dettagli

DOSSIER LE PROVINCE ALLO SPECCHIO LE FUNZIONI, I BILANCI, I COSTI.

DOSSIER LE PROVINCE ALLO SPECCHIO LE FUNZIONI, I BILANCI, I COSTI. DOSSIER LE PROVINCE ALLO SPECCHIO LE FUNZIONI, I BILANCI, I COSTI. Roma, 20 gennaio 2012 Spesa pubblica complessiva (anno 2011): 813 miliardi di euro Settore Amministrazione Centrale Previdenza Interessi

Dettagli

La domanda di scuola in Puglia da oggi al 2030: una ricerca. (Università di Bari)

La domanda di scuola in Puglia da oggi al 2030: una ricerca. (Università di Bari) La domanda di scuola in Puglia da oggi al 2030: una ricerca realizzata dalla Regione Puglia Vito Peragine e (Università di Bari) Gruppo di ricerca DSE: Giovanni i Ferri, Vito Peragine, Paolo Brunori, Antonio

Dettagli

I NUOVI ISTITUTI TECNICI

I NUOVI ISTITUTI TECNICI Istituto Tecnico Industriale Statale Liceo Scientifico Tecnologico Ettore Molinari Via Crescenzago, 110/108-20132 Milano - Italia tel.: (02) 28.20.786/ 28.20.868 - fax: (02) 28.20.903/26.11.69.47 Sito

Dettagli

Agevolazioni ed incentivi Gennaio 2015

Agevolazioni ed incentivi Gennaio 2015 Sportello SUPI accr.to Puglia Sviluppo - Giovani, Sviluppo e Lavoro Si riceve Lunedì e Giovedì dalle 10.00 alle 12.00 Telefono: 0831869222 / 334561742 Mail: supi.comunevillacastelli@gmail.com Sito Web:

Dettagli

F O R M A T O E U R O P E O INFORMAZIONI PERSONALI

F O R M A T O E U R O P E O INFORMAZIONI PERSONALI F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome PELONI LUIGINO Indirizzo VIA TIZIANO 44 ANCONA 60125 Telefono Ufficio 071 8063715 cellulare 335 7569112 Fax

Dettagli

BILANCIO ARMONIZZATO 2015/2017. Approvato con deliberazione consiliare n.24/127 del 30/03/2015

BILANCIO ARMONIZZATO 2015/2017. Approvato con deliberazione consiliare n.24/127 del 30/03/2015 BILANCIO ARMONIZZATO 2015/2017 Approvato con deliberazione consiliare n.24/127 del 30/03/2015 1 2 Bilancio di Previsione armonizzato Indice Pagina 1 Il Bilancio armonizzato - Entrate 5 2 Il Bilancio armonizzato

Dettagli

BILANCIO DI PREVISIONE ANNI 2016-2018

BILANCIO DI PREVISIONE ANNI 2016-2018 Allegato sub A) alla proposta di deliberazione DCS2 n. 15/25 UNIONE DEI COMUNI PRATIARCATI FRA ALBIGNASEGO E CASALSERUGO (Provincia di Padova) BILANCIO DI PREVISIONE ANNI 26-28 DL 23/11/21 n. 118 Quadro

Dettagli

Ministero del Commercio Internazionale

Ministero del Commercio Internazionale Ministero del Commercio Internazionale La missione SPRINT Puglia è lo sportello operativo a livello regionale, per promuovere e favorire l accesso delle PMI e degli operatori economici pugliesi ad iniziative,

Dettagli

Nazario Festeggiato. Curriculum Professionale. Diploma di Maturità classica conseguito presso il Liceo-Ginnasio Carducci-Ricasoli di Grosseto

Nazario Festeggiato. Curriculum Professionale. Diploma di Maturità classica conseguito presso il Liceo-Ginnasio Carducci-Ricasoli di Grosseto Istruzione e formazione 1984.1988 Liceo-Ginnasio Carducci-Ricasoli - Grosseto Diploma di Maturità classica conseguito presso il Liceo-Ginnasio Carducci-Ricasoli di Grosseto 1988.1995 Università degli Studi

Dettagli

MODELLO ORGANIZZATIVO DI PUGLIAPROMOZIONE

MODELLO ORGANIZZATIVO DI PUGLIAPROMOZIONE MODELLO ORGANIZZATIVO DI PUGLIAPROMOZIONE Il nuovo assetto organizzativo di PUGLIAPROMOZIONE è impostato sul modello dell azienda a rete evoluta, fondato sulla ripartizione dei processi di supporto e primari

Dettagli

Curriculum vitae INFORMAZIONI PERSONALI SILVIA ARRIGHETTI VIA A. BERTAZZONI 100, 85100 POTENZA O971668080 ESPERIENZA LAVORATIVA

Curriculum vitae INFORMAZIONI PERSONALI SILVIA ARRIGHETTI VIA A. BERTAZZONI 100, 85100 POTENZA O971668080 ESPERIENZA LAVORATIVA Curriculum vitae INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo Telefono SILVIA ARRIGHETTI VIA A. BERTAZZONI 100, 85100 POTENZA O971668080 Fax 0971 668820 E-mail silviarrigh@gmail.com silvia.arrighetti@regione.basilicata.it

Dettagli

01 Funzioni generali di amministrazione, di gestione e di controllo 01 Organi istituzionali, partecipazione e decentramento

01 Funzioni generali di amministrazione, di gestione e di controllo 01 Organi istituzionali, partecipazione e decentramento 01 Funzioni generali di amministrazione, di gestione e di controllo 01 Organi istituzionali, partecipazione e decentramento importo di spesa 319.832,27 Competenze fisse per il personale a tempo indeterminato

Dettagli

BILANCIO DI PREVISIONE FINANZIARIO 2014-2016. (Decreto Legislativo 23 giugno 2011 n. 118)

BILANCIO DI PREVISIONE FINANZIARIO 2014-2016. (Decreto Legislativo 23 giugno 2011 n. 118) BILANCIO DI PREVISIONE FINANZIARIO 2014-2016 (Decreto Legislativo 23 giugno 2011 n. 118) I N D I C E Bilancio di Previsione Entrate pag. 1 Bilancio di Previsione Spese pag. 11 Bilancio di Previsione Riepilogo

Dettagli

Assonautica Provinciale di Imperia. S t a t u t o

Assonautica Provinciale di Imperia. S t a t u t o Assonautica Provinciale di Imperia S t a t u t o Art. 1 Denominazione e natura giuridica L Associazione provinciale per la nautica da diporto di Imperia, denominata Assonautica provinciale di Imperia,

Dettagli

F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E

F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo CHIAPPETTA CARMENIDA VIALE GIACOMO MANCINI ANG. VIA GIULIA PAL. SEIEMME 87100COSENZA Telefono 0984.814863

Dettagli

INFORMAZIONI PERSONALI VASSALLO GIOVANNI. Nome

INFORMAZIONI PERSONALI VASSALLO GIOVANNI. Nome CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome VASSALLO GIOVANNI Data di nascita Nato a Genova il 03/01/1953 Qualifica Amministrazione COMUNE DI GENOVA Incarico attuale CONSIGLIERE Numero telefonico dell

Dettagli

PROGRAMMA: 11 ATTIVITA PER LA PROMOZIONE DELLO SVILUPPO LOCALE PROGETTO: 25 ATTIVITÀ PRODUTTIVE RESPONSABILE: ASSESSORE DIRIGENTE: Potito BELGIOIOSO

PROGRAMMA: 11 ATTIVITA PER LA PROMOZIONE DELLO SVILUPPO LOCALE PROGETTO: 25 ATTIVITÀ PRODUTTIVE RESPONSABILE: ASSESSORE DIRIGENTE: Potito BELGIOIOSO Spese per progetto OASIS/Gestione integrata acquicoltura e pesca costiera nell Adriatico centromeridionale (E/cap. 406.00): Nell ambito del Programma Interreg IIIA Transfrontaliero Adriatico, questa Provincia

Dettagli

Curriculm vitae di Arcangelo Marrone A. INFORMAZIONI GENERALI

Curriculm vitae di Arcangelo Marrone A. INFORMAZIONI GENERALI Curriculm vitae di Arcangelo Marrone Il curriculum si compone delle seguenti parti: A. INFORMAZIONI GENERALI B. PUBBLICAZIONI C. ATTIVITA DIDATTICA D. ATTIVITA ISTITUZIONALE A. INFORMAZIONI GENERALI Arcangelo

Dettagli

Curriculum vitae. Silvano Macculi. Via Trento, 15 Botrugno (LE) Telefono 0836-992346 Cell. 335 5307377. Fax 0836-993493. studiomacculi@yahoo.

Curriculum vitae. Silvano Macculi. Via Trento, 15 Botrugno (LE) Telefono 0836-992346 Cell. 335 5307377. Fax 0836-993493. studiomacculi@yahoo. Curriculum vitae Nome Indirizzo Silvano Macculi Via Trento, 15 Botrugno (LE) Telefono 0836-992346 Cell. 335 5307377 Fax 0836-993493 e-mail studiomacculi@yahoo.it Nazionalità Italiana Data di nascita 13-04-1966

Dettagli

REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA DELIBERAZIONE N. 62/ 4 DEL 14.11.2008

REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA DELIBERAZIONE N. 62/ 4 DEL 14.11.2008 DELIBERAZIONE N. 62/ 4 Oggetto: Legge regionale n. 4/2006 - Agenzia Sardegna Promozione Ricognizione delle competenze, funzioni e risorse. Direttive per il loro trasferimento Il Presidente della Regione,

Dettagli

Dott. Liana Cigarini Dottore commercialista- revisore contabile Nata a Reggio Emilia il 10 marzo 1964 C.F. CGRLNI64C50H223F

Dott. Liana Cigarini Dottore commercialista- revisore contabile Nata a Reggio Emilia il 10 marzo 1964 C.F. CGRLNI64C50H223F CURRICULUM PROFESSIONALE (con indicazione incarichi) Dott. Liana Cigarini Dottore commercialista- revisore contabile Nata a Reggio Emilia il 10 marzo 1964 C.F. CGRLNI64C50H223F STUDI E FORMAZIONE Iscrizione

Dettagli

COMUNE DI BRESCIA BILANCIO SPERIMENTALE DI PREVISIONE FINANZIARIO 2014/2016 EMENDATO

COMUNE DI BRESCIA BILANCIO SPERIMENTALE DI PREVISIONE FINANZIARIO 2014/2016 EMENDATO COMUNE DI BRESCIA BILANCIO SPERIMENTALE DI PREVISIONE FINANZIARIO /2016 EMENDATO BILANCIO SPERIMENTALE DI PREVISIONE INDICE Nota tecnica introduttiva pag. 3 Bilancio di Previsione Entrata pag. 5 Bilancio

Dettagli

DELLA REGIONE PUGLIA

DELLA REGIONE PUGLIA REPUBBLICA ITALIANA BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE PUGLIA Poste Italiane S.p.A. - Spedizione in Abbonamento Postale - 70% - DCB S1/PZ Anno XLII BARI, 7 OTTOBRE 2011 N. 156 Sede Presidenza Giunta Regionale

Dettagli

Il Mezzogiorno usufruisce solo del restante 16,2%

Il Mezzogiorno usufruisce solo del restante 16,2% Il rapporto elaborato dall Ufficio Studi Confartigianato relativamente all andamento del credito nel nostro Paese evidenzia una serie di criticità particolarmente accentuate per ciò che concerne la capacità

Dettagli

Gli incentivi sono cumulabili fino a un contributo massimo di Euro 500.000 in quattro anni.

Gli incentivi sono cumulabili fino a un contributo massimo di Euro 500.000 in quattro anni. Palermo, 20 novembre 2013 Oggetto: SMART & START In relazione all ampia disponibilità di fondi ancora non utilizzati e considerato il buon esito dei progetti fin ora presentati si ripropongono di seguito

Dettagli

La modifica è conseguenza delle mutate condizioni dei mercati finanziari rispetto all epoca della formazione del bilancio 2009.

La modifica è conseguenza delle mutate condizioni dei mercati finanziari rispetto all epoca della formazione del bilancio 2009. D.L. N.457 Modifiche e integrazioni alla L.R. 24.12.2008 n. 43 Disposizioni per la formazione del bilancio annuale e pluriennale della Regione Liguria (Legge finanziaria 2009). Articolo 1 L articolo stabilisce

Dettagli

Ente Parco Nazionale Area Contabilità e Finanza - ex VII qualifica funzionale

Ente Parco Nazionale Area Contabilità e Finanza - ex VII qualifica funzionale Apprendimento generale: Ente Parco Nazionale Area Contabilità e Finanza - ex VII qualifica funzionale metodi e strumenti di lavoro di tipo generale pubblica amministrazione e ambiente processi di lavoro

Dettagli

CINECA - partner per l innovazione l Pubblica Amministrazione Locale

CINECA - partner per l innovazione l Pubblica Amministrazione Locale CINECA - partner per l innovazione l della Pubblica Amministrazione Locale Forlì,, 22 ottobre 2008 Alan Buda Indice Chi è CINECA La Mission Esigenze degli Enti Locali La risposta del CINECA Benefici Attesi

Dettagli

Sezione I Identificazione della misura

Sezione I Identificazione della misura Sezione I Identificazione della misura 1. Misura 4.7- Promozione e marketing turistico 2. Fondo strutturale interessato FESR 3. Asse prioritario di riferimento Asse 4 Sistemi locali di sviluppo 4. Codice

Dettagli

CANTIERE2020 COSTRUIAMO INSIEME IL NUOVO PROGRAMMA DI SVILUPPO DEL GAL AVVISO PUBBLICO PER L INDIVIDUAZIONE DEI PROGETTI CHIAVE

CANTIERE2020 COSTRUIAMO INSIEME IL NUOVO PROGRAMMA DI SVILUPPO DEL GAL AVVISO PUBBLICO PER L INDIVIDUAZIONE DEI PROGETTI CHIAVE CANTIERE2020 COSTRUIAMO INSIEME IL NUOVO PROGRAMMA DI SVILUPPO DEL GAL AVVISO PUBBLICO PER L INDIVIDUAZIONE DEI PROGETTI CHIAVE Dopo la positiva esperienza della prima fase di vita (2008 luglio 2014, portati

Dettagli

PIANO DEGLI INTERVENTI

PIANO DEGLI INTERVENTI DEL. CIPE N. 7/2006 PROGRAMMI OPERATIVI DI SUPPORTO ALLO SVILUPPO 2007-2009 ADVISORING PER LO SVILUPPO DEGLI STUDI DI FATTIBILITA E SUPPORTO ALLA COMMITTENZA PUBBLICA PIANO DEGLI INTERVENTI ALLEGATO 1

Dettagli

F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E. INFORMAZIONI PERSONALI Nome Patrizio RESTA

F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E. INFORMAZIONI PERSONALI Nome Patrizio RESTA Curriculum vitae F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Patrizio RESTA Indirizzo Via De Amicis, 18 73037 Poggiardo (LE) E-mail personale patrizioresta@tiscali.it;

Dettagli

Comune di Canosa di Puglia (Provincia di Bari) Il Sindaco

Comune di Canosa di Puglia (Provincia di Bari) Il Sindaco Comune di Canosa di Puglia (Provincia di Bari) Il Sindaco Prot. n. 18869 Canosa di Puglia 19 giugno 2008 Assessorato Assetto del Territorio Settore Assetto del Territorio Assessorato Assetto del Territorio

Dettagli

ELENCO DEGLI OBBLIGHI DI PUBBLICAZIONE VIGENTI

ELENCO DEGLI OBBLIGHI DI PUBBLICAZIONE VIGENTI Denominazione sottosezione livello 1 Disposizioni generali Organizzazione (art. 10, c. 1, d.lgs. n. ) (art. 10, c. 1, d.lgs. n. Programma per la Trasparenza e Art. 10, c. 8, lett. a), d.lgs. n. Responsabile

Dettagli

Il Controllo Strategico nella Regione Calabria

Il Controllo Strategico nella Regione Calabria Il Controllo Strategico nella Regione Calabria L introduzione della funzione di controllo strategico nella Regione Calabria si inquadra in un più ampio percorso di innovazione e cambiamento che l Ente

Dettagli

Regolamento per la Valorizzazione dell attività scientifica ed il Trasferimento dei risultati

Regolamento per la Valorizzazione dell attività scientifica ed il Trasferimento dei risultati Regolamento per la Valorizzazione dell attività scientifica ed il Trasferimento dei risultati Premessa L Ateneo svolge attività di diffusione e promozione della ricerca scientifica sostenendo la partecipazione

Dettagli