English Language Learning for Visually Impaired Students LLP IT-COMENIUS-CMP. ELLVIS Corso d'inglese Manuale dell Insegnante

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "English Language Learning for Visually Impaired Students 502249-LLP-1-2009-IT-COMENIUS-CMP. ELLVIS Corso d'inglese Manuale dell Insegnante"

Transcript

1 English Language Learning for Visually Impaired Students LLP IT-COMENIUS-CMP ELLVIS Corso d'inglese Manuale dell Insegnante

2 Indice Introduzione...4 Origini e retroterra...4 Il concetto di ELLVIS...4 Struttura...5 Panoramica...5 Lezione 1: Ciao...7 Contenuto...7 Descrizione delle competenze...7 Lessico e strutture...7 Esercizi...7 Esercizi orali supplementari...8 Trascrizione...8 Lezione 2: Incontrare gente...12 Contenuto...12 Descrizione delle competenze...12 Lessico e strutture...12 Esercizi...12 Esercizi orali supplementari...13 Trascrizione...13 Lezione 3: Famiglia e amici...18 Contenuto...18 Descrizione delle competenze...18 Lessico e strutture...18 Esercizi...19 Esercizi orali supplementari...19 Trascrizione...19 Lezione 4: Benvenuto in classe...24 Contenuto...24 Descrizione delle competenze...24 Lessico e strutture...24 Esercizi...25 Esercizi orali supplementari...25 Trascrizione...25 Lezione 5: Mangiare e bere...31 Contenuto...31 Descrizione delle competenze...31 Lessico e strutture...31 Esercizi...31 Esercizi orali supplementari...32 Trascrizione...32 Lezione 6: Nel fast food...36 Contenuto...36 Descrizione delle competenze...36 Lessico e strutture...36 Esercizi...36 Pagina 2

3 Esercizi orali supplementari...36 Trascrizione...37 Lezione 7: Vita quotidiana in un appartamento...39 Contenuto...39 Descrizione delle competenze...39 Lessico e strutture...39 Esercizi...39 Esercizi orali supplementari...40 Trascrizione...40 Lezione 8: Al supermercato...44 Contenuto...44 Descrizione delle competenze...44 Lessico e strutture...44 Esercizi...45 Esercizi orali supplementari...45 Trascrizione...45 Lezione 9: Ieri...51 Contenuto...51 Descrizione delle competenze...51 Lessico e strutture...51 Esercizi...51 Esercizi orali supplementari...52 Trascrizione...52 Trascrizione...53 Lezione 10: Party...57 Trascrizione...57 ELLVIS End-User License Agreement...59 Copyright and Trademark Notices...61 Pagina 3

4 Introduzione Il corso d inglese ELLVIS è un software didattico per principianti senza conoscenze precedenti della lingua inglese. È orientato a seguire le direttive del Common European Framework of Reference ed è focalizzato sulle situazioni quotidiane. Il corso può essere adottato nella lezione come strumento principale oppure come materiale aggiuntivo. Inoltre è stato concepito per essere usato anche da un apprendente individuale, fuori dal contesto di una classe. Origini e retroterra L acronimo ELLVIS significa English Language Learning for Visually Impaired Students (Apprendimento dell Inglese per Ciechi e Ipovedenti) ed è stato sviluppato nel corso di due progetti europei. Il primo gruppo target sono stati apprendenti ciechi e ipovedenti senza preconoscenze della scrittura Braille. Visto che focalizza l'attenzione esclusivamente sulla lingua parlata e sulla pronuncia, pensiamo che il corso di lingua possa essere adatto anche ad altre tipologie di utenti (es normovedenti). Per liberare l apprendimento dalla dipendenza da stimoli visivi, si è utilizzato come ausilio pedagogico un joystick, di quelli che normalmente si usano per i giochi. Il joystick in questione è fornito di Force Feedback, il che significa che vibra e offre una certa resistenza quando l utente si imbatte in un oggetto o incontra il bordo dello schermo. Con ciò ELLVIS mette l apprendente in condizione di muoversi all interno del corso e di imparare lingue straniere o altre materie eventualmente implementabili. Questo implica un grande passo avanti per quanto riguarda l'innovazione e assume un particolare significato verso un apprendimento delle lingue maggiormente fruibile da tutti coloro che vogliano avvicinarvicisi. Il concetto di ELLVIS Il corso copre approssimativamente gran parte del livello A1. Nel progettare il corso si è tenuto particolarmente conto della capacità di svolgere le attività pratiche della vita quotidiana. Gli argomenti, il vocabolario e le strutture grammaticali coprono i bisogni linguistici A1 (vedi CEFR). Il corso si concentra sulla comprensione orale e mira a stimolare la produzione orale. Leggere e scrivere la lingua inglese non rientra tra gli scopi del corso. Pagina 4

5 Struttura Il corso ELLVIS si compone di 10 lezioni; quelle che vanno dalla 1 alla 9 contengono materiali sonori con traduzione, spiegazioni, esercizi di comprensione e succinte informazioni geografico-culturali sugli usi e costumi della Gran Bretagna. Panoramica Lezione Unit 1: Hello Unit 2: Meeting friends Unit 3: Family and friends Unit 4: Welcome to the class room Unit 5: Eating and drinking Unit 6: In a snack bar Unit 7: Daily life in a flat Argomento Nella prima lezione imparerai le frasi più importanti per fare semplici conversazioni telefoniche e i primi numeri. Inoltre ti saranno spiegate alcune particolarità dell inglese come il raggruppamento delle parole e il suono th. La lezione 2 presenta domande con i pronomi e aggettivi interrogativi di cui avrai bisogno se vuoi approfondire la conoscenza di qualcuno. Successivamente imparerai il tempo presente, i pronomi personali he, she, it e l espressione have got. Nella terza lezione ti troverai dapprima di fronte alle tipiche risposte brevi dell inglese, ad esempio yes, she is. Altri argomenti trattati sono la negazione, l espressione have got e le domande con l ausiliare to do. La lezione 4 ti spiega oltre alle parole più importanti dell area lessicale scuola, tutto sul nome, sull articolo e sul plurale. Inoltre saranno introdotti i possessivi my, your e i dimostrativi this e that. Nella quinta lezione approfondiremo la struttura delle domande con l ausiliare to do. Inoltre farai la conoscenza degli avverbi di frequenza e del verbo like. Nella sesta lezione imparerai come si ordina il pranzo in un fast food. Inoltre ne saprai di più sull espressione there is e i pronomi e aggettivi some e any. La settima lezione ti presenta le parole del campo semantico abitare in un appartamento. Un altro argomento è l espressione you can nei suoi usi più comuni. Pagina 5

6 Unit 8: In the supermarket Unit 9: Yesterday Unit 10: Party Nell ottava lezione andrai a fare la spesa al supermercato e imparerai i nomi dei prodotti che si trovano sugli scaffali. Inoltre comincerai a familiarizzare con l imperativo, e la struttura del futuro con will ed i pronomi personali come, ad esempio, me. Come si raccontano avvenimenti del passato? La nona lezione ti spiega come si costruisce il tempo verbale detto Simple Past ed il suo uso. Imparerai inoltre alcuni utili avverbi di tempo. Nella decima lezione andrai ad una festa e ti intratterrai con la gente che c è. Ti faranno delle domande e tu dovrai dare la risposta giusta, se vuoi mantenere viva la conversazione. Adesso verranno elencati il contenuto, le competenze trasmesse, il lessico e le strutture presentate in ciascuna lezione. Nonostante il principale obiettivo di ELLVIS sia di sviluppare la comprensione del parlato, il manuale per gli insegnanti offre anche spunti e indicazioni per guidare la produzione orale, stimolata dall ascolto dei testi proposti. Per un migliore orientamento seguirà anche la trascrizione di tutti i dialoghi e materiali orali delle varie lezioni. Pagina 6

7 Lezione 1: Ciao Contenuto quattro conversazioni telefoniche i numeri da 0 a 9 i pronomi personali I, you, she in combinazione con il verbo to be pronuncia del suono th Usi e costumi: Telefonare in Gran Bretagna esercizio di pronuncia Descrizione delle competenze L apprendente è in grado di: capire e usare i numeri da 0 a 9 capire e usare numeri di telefono capire semplici saluti di arrivo e di commiato e ricambiare pronunciare il suono th Lessico e strutture i numeri da 0 a 9 saluti di arrivo: Hello! Good morning! saluti di commiato: Bye! richieste di informazioni sullo stato di qualcuno e risposte conseguenti: How are you? Fine, very well, ok, not too well ecc. ringraziare: Thank you come rivolgersi a qualcuno:il pronome you Esercizi esercizi vero / falso sul lessico inglese e la corrispondente traduzione italiana esercizi di pronuncia alla fine della lezione Pagina 7

8 Esercizi orali supplementari Lavoro a coppie: salutarsi reciprocamente usando le strutture apprese: Hello, I'm Esercizio in cerchio: il primo partecipante propone una somma o sottrazione (da 0 a 9) che il secondo partecipante deve risolvere, proponendone a sua volta un altra e così via fino a coprire tutti i presenti. Role-play: chiedersi reciprocamente informazioni sulla salute e scambiarsi i numeri di telefono Trascrizione Trascrizione di dialoghi inglese Conversazione telefonica 1 ( ring) - Hello? * Hello, Tim. This is Alisha. - Hello, Alisha! How are you? * I m fine, thank you. And you? - I m fine, too. Thank you. Conversazione telefonica 2 ( ring) - Hello? * Caitlen? - Yes, this is Caitlen. * Oh hi, Caitlen! It s Jeff. - Hello, Jeff! How are you? * I m o.k. And you? - I m fine, thanks. How is your sister? * Melissa? She s very well, thanks. - Bye * Bye Pagina 8

9 Conversazione telefonica 3 ( ring) * Hello? - Hello Tom! It s me, Laura. * Oh, hello Laura! How are you? - I m fine. And you? * Ehm, not too well. - Oh. What a pity. Conversazione telefonica 4 ( ring!) - Hello? * Good morning, Mrs Grant, this is Harbir Singh. - Good morning, Mr Singh! How are you? * I m fine, thank you. And you? - Very well, thank you. Trascrizione della grammatica Spiegazione 1: come rivolgersi a qualcuno e come si pronuncia Una cosa che in inglese non ti darà problemi è rivolgersi a qualcuno. Non importa chi è la persona a cui ti rivolgi, c'è soltanto un pronome da usare, tu, con la forma verbale corrispondente. Quindi you può significare tu, voi, ti (a te) oppure Lei, Le (a Lei) Alisha - you - tu Alisha and Tim - you - voi Mrs Grant - you - Lei Mr Singh and Mrs Grant - you - voi How are you, Alisha? - Come stai, Alisha? How are you, Mrs Grant? - Come sta, signora Grant? Pronuncia Pagina 9

10 L'inglese suona molto diverso dall'italiano, vero? Una particolarità sta nel fatto che in inglese le parole si contraggono: qualche volta ci si mangia un pezzo di una parola per parlare più velocemente e fare meno fatica. Per esempio: I significa io e am significa sono, io sono Forse la differenza più significativa tra l'italiano e l'inglese è il suono th : si scrivono due lettere, "ti" e "acca", anche se la pronuncia ha poco a che vedere con entrambe. Devi premere la lingua sulla parte inferiore degli incisivi superiori per formare un suono simile a una "effe" o a una "vu": Un po' come "avere la lisca". Non è facilissimo e ci vuole un po' di pratica ma possiamo farcela! Dai, proviamo: the, the, the... this, this, this thank you, thank you, thank you three, three, three Trascrizione della cultura e civilizzazione Lo sapevi che nel Regno Unito è possibile rispondere al telefono sia con il nome che con Hello! o perfino con il numero e l indirizzo? Per esempio: This is Jake oppure Edinburgh. Ci sono anche termini specifici per indicare tasti particolari del telefono: asterisco si dice star e cancelletto si dice Hache oppure Pound Sign. Telefonini: Negli Stati Uniti i telefonini si chiamano cell phones mentre in Europa il termine più comune è mobiles. Può capitare di imbattersi anche nel termine handphone. Il telefono fisso si chiama landline. Ogni regione del Regno Unito ha un prefisso. Quello della gran Bretagna è 0044 o +44. Se non componi il prefisso giusto, il collegamento e quindi la conversazione sarà impossibile. Scuola e telefonini: Pagina 10

11 Alcune scuole proibiscono l uso dei telefonini all interno dell edificio scolastico. Questo accade perché gli studenti usano i telefonini per copiare. Si pensa anche che i telefonini abbiano un influsso negativo sulla concentrazione e che diffondano i pettegolezzi. Pagina 11

12 Lezione 2: Incontrare gente Contenuto un dialogo in tre parti un testo in due parti espressioni per presentarsi: domande e risposte in quattro parti pronomi personali La coniugazione regolare del presente indicativo e il presente del verbo to be i numeri da 10 a 100 Usi e costumi: Informazioni sul regno Unito di Gran Bretagna esercizio di pronuncia Descrizione delle competenze L apprendente è in grado di: capire nome, provenienza geografica, luogo di residenza ed età delle persone presentarsi con nome, provenienza ed età capire semplici domande (che cosa...?, chi..?) e rispondere in modo appropriato usare pronomi personali nella coniugazione del presente indicativo coniugare il verbo to be al presente Lessico e strutture i numeri da 10 a 100 presentarsi: My name is, I come from.., I live in, I am.. years old. presentare un altra persona: His/her name is, He/she comes from.etc. coniugazione del presente indicativo dei verbi regolari coniugazione del presente indicativo del verbo to be pronomi personali Esercizi esercizi vero / falso sul lessico esercizio di collegamento tra lessico inglese e la sua traduzione Pagina 12

13 esercizi di completamento esercizi di pronuncia alla fine della lezione Esercizi orali supplementari Esercizio in cerchio: il primo partecipante propone un operazione matemati ca (somma o sottrazione da 0 a 9) che il secondo partecipante deve risolvere, proponendone a sua volta un altra e così via fino a coprire tutti i presenti. Si può proporre anche un esercizio che includa le moltiplicazioni. Role-play: farsi domande reciprocamente (provenienza, abitazione ed età) e presentarsi Assumere un identità fittizia e presentarsi Trascrizione Trascrizione di dialoghi inglese Dialogo1, parte 1 - Hello! - Hello! What s your name? - My name is Lisa. And what s your name? - My name is Paul. Dialogo 1, parte 2 - How old are you? - I m thirteen, and you? How old are you? - I m thirteen, too. Dialogo 1, parte 3 - Where are you from? - I m from London. And you? - I m from Ireland. I come from Cork. Testo 2, parte 1 This is Lisa Jones. She s thirteen. She s from London. She speaks English. This is Paul McClary. He s thirteen, too. He speaks English, too. He lives in Cork. Pagina 13

14 Testo 2, parte 2 This is Sarah and this is Jenny. They re sisters. Their family name is Price. Sarah is twelve and Jenny is seventeen. They live in Glasgow. This is Parag Khan. He s fourteen. This is his brother Shankar. He is twenty-three. They re from Liverpool. Questions et réponses, parte 1 Who s this? - This is Lisa. What s her name? - Her name is Lisa. How old is she? - She s thirteen. Where s she from? - She s from London. Questions et réponses, parte 2 Who s this? - This is Paul. What s his name? - His name is Paul. How old is he?- He is thirteen, too. Where s he from? - He s from Cork. Questions et réponses, parte 3 Who s this? - This is Sarah and Jenny Price. How old are they? - Sarah is twelve and her sister is seventeen. Where are they from? - They are from Glasgow. Questions et réponses, parte 4 Who s this? - This is Parag. What s his brother s name? - His brother s name s Shankar. How old is Parag s brother? - Shankar is twenty-three. Where are they from? - They are from Liverpool. Trascrizione della grammatica Pagina 14

15 Spiegazione 1: particolarità In molte frasi inglesi troverai una struttura simile a quella italiana, ma purtroppo non in tutte. Per esempio non si chiede in inglese Come ti chiami? ma si dice "Qual è il tuo nome?" quindi what s your name?. Anche in inglese si dice too e si trova proprio in fondo alla frase. I m thirteen, too., anch'io ho tredici anni. Spiegazione 2: nuove forme verbali Hai appena imparato due nuove forme verbali. Per la terza persona hai bisogno dei pronomi personali corrispondenti, "lui", "lei" oppure nessun pronome soggetto nel caso di oggetti inanimati e animali. In inglese i pronomi sono: he (lui), she (lei) it (pronome soggetto per animali, oggetti e cose inanimate). Alle forme verbali si aggiunge una "s". Questo succede però soltanto con la terza persona singolare. Esempio: I live in Cork. - Vivo a Cork He lives in Cork. - (lui) Vive a Cork You come from London. - Vieni da Londra She comes from London.- (lei) Viene da Londra Per la terza persona plurale, si usa il pronome they - loro. Adesso ascolta tutte le forme verbali al presente! I live (io) vivo, abito you live (tu) vivi, lei vive, Lei (formale) vive he, she, it lives (lui, lei, un animale) vive we live (noi) viviamo they live (loro) vivono I speak (io) parlo you speak (tu) parli, (voi) parlate, Lei (formale) parla he, she, it speaks (lui, lei) parla we speak (noi) parliamo they speak (loro) parlano E naturalmente anche le forme irregolari di to be - essere Pagina 15

16 I am / I m (io) sono you are / you re (tu) sei, (voi) siete (manca in italiano il formale plurale) he, she, it is / he s, she s, it s (lui, lei) è we are / we re (noi) siamo they are (loro) sono Pensa a quanti significati può avere I m : I m Lisa sono Lisa I m fine sto bene I m thirteen ho tredici anni I m from London sono di londra / vengo da Londra I m British sono britannica Spiegazione 3: parole interrogative Questi erano tre esempi di domande. Ti sei accorto che la melodia della frase è molto speciale in inglese? Comincia in alto e si abbassa gradualmente What s your name? Cerca di imitare la melodia! What s your name? Tutte le frasi che abbiamo appena ascoltato cominciano con parole interrogative who? chi? what? cosa / che cosa? how? come? where? dove? where from? da dove? Trascrizione della cultura e civilizzazione Lo sapevi che L Inghilterra non è la stessa cosa del Regno Unito di Gran Bretagna e Irlanda - United Kingdom of Great Britain and Northern Ireland? L Inghilterra non è che una parte del Regno Unito (in inglese abbreviato con UK). Il Regno Pagina 16

17 Unito comprende quattro paesi l Inghilterra: England, la Scozia: Scotland, Galles: Wales e Irlanda del Nord: Northern Ireland e da molti territori come per esempio le Isole Bermuda, l arcipelago delle Sandwich, le isole del Canale ecc. La capitale del Regno Unito è Londra. La Gran Bretagna viene spesso confusa con il Regno Unito, ma in realtà la Gran Bretagna comprende solo l Inghilterra, la Scozia e il Galles. Si confonde anche il Regno Unito sia con l Inghilterra che con la Gran Bretagna. La lingua ufficiale del Regno Unito è l inglese. Nelle regioni sono anche riconosciuti il gallese, lo scozzese-gaelico e l irlandese. Il Regno Unito è una monarchia, questo significa che sulla punta della piramide dello stato si trova la famiglia reale Di conseguenza nel Regno Unito ci sono famiglie e titoli nobiliari, come conte, barone, principe, principessa, ecc. Pagina 17

18 Lezione 3: Famiglia e amici Contenuto un dialogo in tre parti un testo in due parti l espressione inglese: Yes, she is l espressione have got anche al negativo le espressioni I'd like e I want to domande con il verbo ausiliare to do Usi e costumi: La famiglia reale inglese esercizi di pronuncia Descrizione delle competenze L apprendente è in grado di: capire relazioni di parentela in inglese dare informazioni sulla propria famiglia e sui propri amici capire e usare l espressione Yes, she is capire e usare l espressione have got distinguere l espressione I'd like dall espressione I want to distinguere fra le domande con il verbo ausiliare to do dalle domande con inversione verbo - soggetto Lessico e strutture lessico afferente al campo semantico relazioni familiari: parents, mother, father, brother, sister, children lessico afferente al campo semantico amicizia: a boy, a girl in your class mestieri: I'm a pilot, I'm a student Is she? - Yes, she is con la coniugazione e la negazione Have got con la coniugazione e la negazione I'd like e I want to domande con il verbo ausiliare to do Pagina 18

19 Esercizi esercizi vero / falso sul lessico esercizi di completamento esercizi di pronuncia alla fine della lezione Esercizi orali supplementari Esercizio a coppie: discutere e descrivere la propria famiglia Conversazione: porre semplici domande con to do e rispondere Esercizio a coppie: porsi reciprocamente domande con have got, anche ri ferite a terze persone: Has he got a computer? Yes, he has got a computer. Trascrizione Trascrizione di dialoghi inglese Dialogo 1, parte 1 - Hello! Look, we ve got new neighbours! There s a girl. * Oh, yes! That s Emma. She s at my school. - Really? Is she in your class? * Yes, she is. Dialogo 1, parte 2 - Who s that woman over there? * That s Mrs Patterson, Emma s mother. - Is the man there Emma s father? * Yes, that s Mr Patterson. Emma s parents are nice. Dialogo 1, parte 3 - And the boy? Is he Emma s brother? * Yes, he is. - What s his name? * His name s Jamie. - Aha. Is he nice, too? * I don t know. Pagina 19

20 Testo 2, parte 1 My name is Anna and I m a pilot. I m married and I ve got two children. I live in a flat in Madrid in Spain. I want to learn German for my job. Testo 2, parte 2 My name is Eric and I m a student. I m not married. I haven t got any children. I live with two friends in a house in Toulouse in France. I want to learn English because I have friends in Great Britain. Trascrizione della grammatica Spiegazioni 1: le risposte brevi Per le domande alle quali si può rispondere "Sì" o "no" ci sono, in inglese, risposte brevi molto pratiche. Si risponde "Sì" o "no", si ripete il pronome o il verbo e si aggiunge, se necessario, la particella della negazione. In italiano non c'è niente di esattamente uguale, anche se qualche volta si potrebbe aggiungere un "è vero" e, nella negazione, "non è (per niente) vero" Is Emma a girl? - yes, she is. Emma è una ragazza? Sì, (lo è) Is Emma a boy? - No, she isn't. Emma è un ragazzo? No, (non lo è) con la parola not (non) si fa la negazione del verbo: is diventa is not oppure isn t ; are diventa are not oppure aren t Esempi: Is Emma in your class? yes, she is. Is Mrs Patterson in your class? No, she isn't- Is Jamie Emma s brother? Yes, he is. Is Mr Patterson in your class? No, he isn't. Are Emma s parents nice? Yes, they are. Are Emma s parents from Cork? No, they aren't. Spiegazioni 2: l'espressione have got L espressione have got significa avere. Anche in questo caso si tende a unire il Pagina 20

21 pronome personale soggetto e il verbo I have got oppure I ve got significano entrambi (io) ho. Per la negazione si contrae n t come forma breve di not (non) e lo si aggiunge dopo il verbo. Ascolta di nuovo le forme: I have got, I ve got I have got, I've got (io) ho I haven t got (io) non ho you have got, you ve got (tu) hai you haven t got (tu) non hai we have got, we ve got (noi) abbiamo we haven t got (noi) non abbiamo they have got, they ve got (loro) hanno they haven t got (loro) non hanno è semplice, no? Ascolta un paio di esempi! I ve got children. (io) ho figli. You ve got a computer. (tu) hai il computer. Have you got a problem? (tu) hai un problema? We have got a question. (noi) abbiamo una domanda We haven t got a question. (noi) non abbiamo domande. Have they got friends in Scotland? Avete amici in Scozia? They haven t got a house. (loro) non hanno casa. Come in quasi tutti i verbi inglesi, anche in questo caso la terza persona singolare ha una forma speciale: have diventa has oppure abbreviato; se suona così: he has got, he s got (lui) ha he hasn t got (lui) non ha she has got, she s got (lei) ha she hasn t got (lei) non ha Eccone ancora un paio He has got a question. (lui) ha una domanda She has got a computer. (lei) ha il computer. Pagina 21

22 Has he got new Jeans? She hasn t got a dog. He hasn t got children. (lui) ha i jeans nuovi? (lei) non ha un cane / cani. (lui) non ha figli Un'altra struttura molto utile è: I want to I want to learn English. They want to speak English. He wants to ask a question. (io) voglio (io) voglio imparare l'inglese. (loro) vogliono parlare inglese. (lui) vuole fare una domanda. Come variante più cortese, per esempio, al bar si preferisce dire I d like to (io) vorrei I d like to have a coke. (io) vorrei una Coca-Cola. I d like to ask you a question. (io) vorrei far Le una domanda. Spiegazione 3: domande con to do Quasi tutte le domande a cui puoi rispondere Sì o No hanno bisogno del verbo ausiliare to do. Useremo questi verbi ausiliari anche nelle risposte brevi. Nella negazione a do si aggiunge n t come forma contratta di not (non) e suona così Do you speak English?- Yes, I do. Parli inglese? Sì. Do you speak German? - No, I don t. Parli tedesco? No Do they live in London? - No, they don t. Vivono a Londra. No. Un'eccezione sono le domande che cominciano con "essere" Is she a student? No, she s a pilot. Ist sie Studentin? Nein, sie ist Pilotin. Alla terza persona "do" diventa "does" (attenzione!): do does In questo caso il verbo principale non ha più una s alla fine delle frase. Per la negazione si usa doesn t: Pagina 22

23 Does he live in Glasgow? Yes, he does. Vive a Glasgow? Sì. Does she speak German?- Yes, she does. (lei) parla tedesco? Sì. Does she speak Spanish?- No, she doesn t. (lei) parla spagnolo?no. Un'altra variante è la combinazione di una parola interrogativa e un verbo modale. Per questo l'ausiliare do seguirà la parola interrogativa. Where do they live? - They live in Cardiff. Dove vivono? Vivono a Cardiff. Trascrizione della cultura e civilizzazione Lo sapevi che la famiglia reale gioca un ruolo importante nella vita dei cittadini del Regno Unito? La famiglia reale comprende anche i parenti stretti del re e della regina. Oggi i membri della famiglia reale coloro che vi sono nati o che ne hanno sposato un membro. Windsor è il nome odierno della casa reale. In realtà non c è una definizione chiara su chi appartiene alla famiglia reale. Succede che ci siano diverse liste che elencano nomi diversi. Appellativi: Ci si rivolge al re e alla regina con l appellativo di Sua Maestà. Esistono anche altri appellativi come per esempio Sua Altezza Reale per i principi e le principesse. Il ruolo della famiglia reale nella vita pubblica. La famiglia reale prende parte ogni anno a molti avvenimenti pubblici in tutto il Regno Unito. Gli eventi a cui partecipano vengono seguiti sia dalla stampa che dalla Tv. Pagina 23

24 Lezione 4: Benvenuto in classe Contenuto stanza virtuale 1 con traduzione del lessico stanza virtuale 2: Tavolo 1, Tavolo 2, Tavolo 3 un dialogo in tre parti lessico sul tema scuola nomi, articoli, forme del plurale Possessivi: my, your, his, her, its, our, their Aggettivi dimostrativi: this, t-hat, these, those Usi e costumi: La scuola in Gran Bretagna esercizi di pronuncia Descrizione delle competenze L apprendente è in grado di: capire la situazione comunicativa in una classe nominare gli oggetti nella classe chiedere per avere oggetti della classe e capire quando questi oggetti ci vengono richiesti capire l uso dell articolo e la differenza tra articolo determinativo e articolo indeterminativo capire la differenza tra il singolare e il plurale per quanto riguarda il nome riuscire a usare aggettivi possessivi con oggetti propri e di altri riuscire a sostituire sostantivi con pronomi dimostrativi Lessico e strutture lessico afferente al campo semantico classe: desk, table, book, computer, telescope, braille display etc. uso e pronuncia dell articolo determinativo e indeterminativo: the door, a door; the evening - an evening forme regolari e irregolari del plural, pronuncia: door - doors, orange - oran Pagina 24

25 ges, child - children, man men possessivi pronomi dimostrativi: this / that, these / those Esercizi esercizi vero / falso sul lessico esercizi di completamento esercizi di pronuncia alla fine della lezione Esercizi orali supplementari Esercizio a coppie o in cerchio: porsi reciprocamente domande sulla struttu ra Is this your/his/her? Yes, it is / No, it isn't. Giochi sul plurale: data la forma singolare, i partecipanti danno il plurale o viceversa: I say one door, you say two doors Trascrizione Trascrizione di dialoghi inglese Stanza virtuale 1 the teacher: Good morning! Homework was... the male pupil: I don t understand that the female pupil: Once again, please the door, the desk, the chair, the window, the dustbin Stanza virtuale 2 Tavolo 1 Hello! My name is Changyu. I m fifteen. I m blind. This is my desk with my things. Do you want to look for them? the cd-player, the brailler, the braille paper, the filing box, the mobile phone Tavolo 2 Hello! My name is Ryan. I m visually impaired. This is my telescope. It s very useful. I have more things on my desk... Pagina 25

26 the felt tip, the CCTV, the angle-poised lamp, the book in large print, the sloping board Tavolo 3 Hello! I m Holly. I like mathematics. I m blind. This is my computer. It s new. Can you find the computer and the other things on my desk? the computer, the braille display, the headphones, the braille embosser, the mineral water Dialogo 1, parte 1 Good morning! My name is Taylor, Mr Taylor. I m the teacher. I can see. Changyu, is this your brailler? - Yes, of course. And is that your mobile phone on the table? - No, it s Ryan s. Mr Taylor, are those your glasses and your book over there? - Yes, these are my glasses and my book. Dialogo 1, parte 2 This is Holly s computer. This is her computer. It s new. That s Ryan s telescope. That s his telescope. It s very useful. This is Changyu s, Ryan s, Holly s and my school. This is our school. I think, it s beautiful. And this is our class room. It s big. Dialogo 1, parte 3 Ryan and Holly, is this your paper? - Yes. Please put it in the dustbin! - Ok, we ll do it. This is Changyu s, Holly s and Ryan s homework. This is their homework. It s not difficult, is it? - Uuugh Trascrizione della grammatica Spiegazione 1, prima parte di due, Nome e Articolo L'articolo determinativo italiano il, la, lo, l è in inglese the. Ti ricordi? Si tratta del suono con la lingua tra i denti. Anche al plurale l'articolo determinativo non cambia. Esempi: Pagina 26

27 the desk la scrivania the window la finestra the door la porta the doors le porte l'articolo indeterminativo uno, una in inglese è a. Al plurale l'articolo indeterminativo non si usa a chair una sedia chairs sedie a window una finestra windows finestre Se il nome comincia con una vocale oppure a, ae, e,i, o, au, ou, ei la pronuncia cambia, si lega l'articolo al nome, cioè articolo e nome diventano un'unica parola. L'articolo determinativo the diventa thi e l'articolo indeterminativo da a diventa an the thee a an Ecco la pronuncia: the apple la mela an apple una mela the underground la metropolitana an underground una metropolitana the evening la sera an evening una sera the internet Internet an internetsite una pagina internet the end la fine an end una fine the orange l'arancia an orange un'arancia the outside l'esterno an outside un esterno the oven il forno Pagina 27

I SAPERI (conoscenze, argomenti e contenuti)

I SAPERI (conoscenze, argomenti e contenuti) I SAPERI (conoscenze, argomenti e contenuti) La seguente scansione dei saperi è da considerare come indicazione di massima. Può essere utilizzata in modo flessibile in riferimento ai diversi libri di testo

Dettagli

PROGRAMMA DI LINGUA INGLESE

PROGRAMMA DI LINGUA INGLESE PROGRAMMA DI LINGUA INGLESE CLASSE IG ANNO SCOLASTICO 2014/2015 Prof.ssa Rossella Mariani Testo in adozione: THINK ENGLISH 1 STUDENT S BOOK, corredato da un fascicoletto introduttivo al corso, LANGUAGE

Dettagli

U Corso di italiano, Lezione Diciotto

U Corso di italiano, Lezione Diciotto 1 U Corso di italiano, Lezione Diciotto U Scusi, a che ora aprono i negozi a Bologna? M Excuse-me, what time do shops open in Bologna? U Scusi, a che ora aprono i negozi a Bologna? D Aprono alle nove F

Dettagli

PRESENT SIMPLE. Indicativo Presente = Presente Abituale. Tom s everyday life

PRESENT SIMPLE. Indicativo Presente = Presente Abituale. Tom s everyday life PRESENT SIMPLE Indicativo Presente = Presente Abituale Prerequisiti: - Pronomi personali soggetto e complemento - Aggettivi possessivi - Esprimere l ora - Presente indicativo dei verbi essere ed avere

Dettagli

Sabrina Mazzara Quaderni di Grammatica inglese. Livello A1 B2

Sabrina Mazzara Quaderni di Grammatica inglese. Livello A1 B2 A10 974 Sabrina Mazzara Quaderni di Grammatica inglese Livello A1 B2 Copyright MMXIV ARACNE editrice S.r.l. www.aracneeditrice.it info@aracneeditrice.it via Raffaele Garofalo, 133/A B 00173 Roma (06)

Dettagli

LEZIONE 2: VERBI TO BE E TO HAVE

LEZIONE 2: VERBI TO BE E TO HAVE LEZIONE 2: VERBI TO BE E TO HAVE Verbi ESSERE e AVERE TO BE e TO HAVE (TO indica l infinito) Sono verbi ausiliari (aiutano gli altri verbi a formare modi e tempi verbali): TO BE (forma progressiva, forma

Dettagli

U Corso di italiano, Lezione Ventotto

U Corso di italiano, Lezione Ventotto 1 U Corso di italiano, Lezione Ventotto M I would like to eat a portion of spaghetti U Vorrei mangiare una porzione di spaghetti M I would like to eat a portion of spaghetti U Vorrei mangiare una porzione

Dettagli

U Corso di italiano, Lezione Quindici

U Corso di italiano, Lezione Quindici 1 U Corso di italiano, Lezione Quindici U Buongiorno, anche in questa lezione iniziamo con qualche dialogo formale M Good morning, in this lesson as well, let s start with some formal dialogues U Buongiorno,

Dettagli

U Corso di italiano, Lezione Ventinove

U Corso di italiano, Lezione Ventinove 1 U Corso di italiano, Lezione Ventinove U Oggi, facciamo un altro esercizio M Today we do another exercise U Oggi, facciamo un altro esercizio D Noi diciamo una frase in inglese e tu cerca di pensare

Dettagli

LISTENING (comprensione orale) Comprendere semplici vocaboli e comandi con l aiuto della gestualità o di supporti visivi.

LISTENING (comprensione orale) Comprendere semplici vocaboli e comandi con l aiuto della gestualità o di supporti visivi. COMPETENZA CHIAVE LINGUA INGLESE Fonte di legittimazione Raccomandazione del Parlamento Europeo 18/12/2006 SCUOLA PRIMARIA CLASSE PRIMA COMPETENZE ABILITÀ CONOSCENZE Esegue semplici comandi mimati e dati

Dettagli

Società per la Biblioteca Circolante Programma Inglese Potenziato

Società per la Biblioteca Circolante Programma Inglese Potenziato Società per la Biblioteca Circolante Programma Inglese Potenziato STRUTTURE GRAMMATICALI VOCABOLI FUNZIONI COMUNICATIVE Presente del verbo be: tutte le forme Pronomi Personali Soggetto: tutte le forme

Dettagli

PROGRAMMAZIONE EDUCATIVO-DIDATTICA-DISCIPLINARE Anno Scolastico 2013-2014

PROGRAMMAZIONE EDUCATIVO-DIDATTICA-DISCIPLINARE Anno Scolastico 2013-2014 PROGRAMMAZIONE EDUCATIVO-DIDATTICA-DISCIPLINARE Anno Scolastico 2013-2014 Scuola Sec. di 1 grado Classe 1 - sez. B Disciplina/e Inglese Ins. Apetri Norica N di alunni 21, di cui 9 maschi e 12 femmine.

Dettagli

U Corso di italiano, Lezione Diciannove

U Corso di italiano, Lezione Diciannove 1 U Corso di italiano, Lezione Diciannove U Al telefono: M On the phone: U Al telefono: U Pronto Elena, come stai? M Hello Elena, how are you? U Pronto Elena, come stai? D Ciao Paolo, molto bene, grazie.

Dettagli

U Corso di italiano, Lezione Dieci

U Corso di italiano, Lezione Dieci 1 U Corso di italiano, Lezione Dieci U Ricordi i numeri da uno a dieci? M Do you remember Italian numbers from one to ten? U Ricordi i numeri da uno a dieci? U Uno, due, tre, quattro, cinque, sei, sette,

Dettagli

1. SIMPLE PRESENT. Il Simple Present viene anche detto presente abituale in quanto l azione viene compiuta abitualmente.

1. SIMPLE PRESENT. Il Simple Present viene anche detto presente abituale in quanto l azione viene compiuta abitualmente. 1. SIMPLE PRESENT 1. Quando si usa? Il Simple Present viene anche detto presente abituale in quanto l azione viene compiuta abitualmente. Quanto abitualmente? Questo ci viene spesso detto dalla presenza

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO G.MARCONI- CASTELNOVO DI SOTTO CURRICOLO VERTICALE DI LINGUA INGLESE A.S. 2014/2015

ISTITUTO COMPRENSIVO G.MARCONI- CASTELNOVO DI SOTTO CURRICOLO VERTICALE DI LINGUA INGLESE A.S. 2014/2015 ISTITUTO COMPRENSIVO G.MARCONI- CASTELNOVO DI SOTTO CURRICOLO VERTICALE DI LINGUA INGLESE A.S. 2014/2015 Scuola Primaria INGLESE - CLASSI PRIME COMPETENZE Utilizzare una lingua straniera per i principali

Dettagli

Italian Section 34 - Print activities

Italian Section 34 - Print activities No. 01 La piramide alimentare ogni giorno ogni settimana alcune volte il mese alcune volte la settimana Food Pyramid daily weekly occasionally a few times a week No. 02 Cruciverba Crossword No. 03 Un po'

Dettagli

U Corso di italiano, Lezione Ventidue

U Corso di italiano, Lezione Ventidue 1 U Corso di italiano, Lezione Ventidue U Oggi, facciamo un altro esercizio M Today we do another exercise U Oggi, facciamo un altro esercizio D Noi diciamo una frase in inglese e tu cerca di pensare a

Dettagli

U Corso di italiano, Lezione Sette

U Corso di italiano, Lezione Sette 1 U Corso di italiano, Lezione Sette M Two friends meet at the restaurant U Ciao, Paola M Hi, Paola U Ciao, Paola D Ciao Francesco, come stai? F Hi Francesco, how are you? D Ciao Francesco, come stai?

Dettagli

dopo tanti anni passati insieme a studiare l'inglese, spero di essere riuscita a trasmettervi la passione per questa lingua o almeno la curiosità.

dopo tanti anni passati insieme a studiare l'inglese, spero di essere riuscita a trasmettervi la passione per questa lingua o almeno la curiosità. Cari ragazzi, dopo tanti anni passati insieme a studiare l'inglese, spero di essere riuscita a trasmettervi la passione per questa lingua o almeno la curiosità. Vi auguro di far sempre meglio negli anni

Dettagli

U Corso di italiano, Lezione Dodici

U Corso di italiano, Lezione Dodici 1 U Corso di italiano, Lezione Dodici U Al telefono M On the phone U Al telefono D Pronto, Hotel Roma, buongiorno. F Hello, Hotel Roma, Good morning D Pronto, Hotel Roma, buongiorno. U Pronto, buongiorno,

Dettagli

U Corso di italiano, Lezione Trenta

U Corso di italiano, Lezione Trenta 1 U Corso di italiano, Lezione Trenta M Two cousins meet in the street U Due cugini si incontrano in strada M Two cousins meet in the street U Due cugini si incontrano in strada F Hi Osman, what are you

Dettagli

CORSO DI RECUPERO DI INGLESE PER IL BIENNIO CLASSI SECONDE Docente: Prof. Giorgia Lo Cicero

CORSO DI RECUPERO DI INGLESE PER IL BIENNIO CLASSI SECONDE Docente: Prof. Giorgia Lo Cicero 15.01.2016 Durante le due ore di corso sono stati ripetuti e approfonditi collettivamente e individualmente i seguenti argomenti: Question words Who? = chi? Ex.: Who is (Who s) that girl? (Chi è quella

Dettagli

CURRICOLO INGLESE CLASSE 1^ Comprende Vocaboli - Saluti - Presentazioni. Istruzioni. Espressioni e frasi di uso quotidiano riferite a se stesso.

CURRICOLO INGLESE CLASSE 1^ Comprende Vocaboli - Saluti - Presentazioni. Istruzioni. Espressioni e frasi di uso quotidiano riferite a se stesso. CLASSE 1^ Classe 1^ re vocaboli, istruzioni, espressioni e frasi di uso quotidiano, pronunciati chiaramente e lentamente relativi a se stesso. Produrre frasi significative riferite a oggetti e situazioni

Dettagli

PROGRAMMAZIONE ANNUALE DI LINGUA INGLESE CLASSE TERZA ANNO SCOLASTICO 2011-12

PROGRAMMAZIONE ANNUALE DI LINGUA INGLESE CLASSE TERZA ANNO SCOLASTICO 2011-12 PROGRAMMAZIONE ANNUALE DI LINGUA INGLESE CLASSE TERZA ANNO SCOLASTICO 2011-12 Libro di testo: M. Bertarini / P. Iotti - The Magic Book ELI Vol. 3 COMPETENZE: Ricezione orale (ascolto) Comprendere istruzioni,

Dettagli

Scheda dati personali Inserisci i tuoi dati poi formula delle frasi per parlare di te stesso I m My birthday is in I ve got My telephone number is

Scheda dati personali Inserisci i tuoi dati poi formula delle frasi per parlare di te stesso I m My birthday is in I ve got My telephone number is Scuola Elementare Scuola Media AA. SS. 2004 2005 /2005-2006 Unità ponte Progetto accoglienza Scheda dati personali Inserisci i tuoi dati poi formula delle frasi per parlare di te stesso I m My birthday

Dettagli

LINGUA INGLESE PROGRAMMA INTEGRATO DA CONOSCENZE, ABILITA E COMPETENZE CLASSI 1^M E 1^P

LINGUA INGLESE PROGRAMMA INTEGRATO DA CONOSCENZE, ABILITA E COMPETENZE CLASSI 1^M E 1^P LINGUA INGLESE PROGRAMMA INTEGRATO DA, ABILITA E COMPETENZE CLASSI 1^M E 1^P Libro di testo: NETWORK 1, Paul Radley (OUP) Student s Book e Workbook, Student s Audio CD, Class Audio CDs, My Digital Book

Dettagli

Unit 01: Welcome. Il materiale semplificato è tratto dal testo: M. Hobbs e J. Starr Keddle YOUR SPACE ed Loescher. Pp. 8-19, 21, 22, 24-27.

Unit 01: Welcome. Il materiale semplificato è tratto dal testo: M. Hobbs e J. Starr Keddle YOUR SPACE ed Loescher. Pp. 8-19, 21, 22, 24-27. Il materiale semplificato è tratto dal testo: M. Hobbs e J. Starr Keddle YOUR SPACE ed Loescher. Pp. 8-19, 21, 22, 24-27 01 Welcome Pagina 8. Es. 1: Tante parole della lingua inglese le senti anche quando

Dettagli

-PRONOMI PERSONALI- (PERSONAL PRONOUNS)

-PRONOMI PERSONALI- (PERSONAL PRONOUNS) Visitaci su: http://englishclass.altervista.org/ -PRONOMI PERSONALI- (PERSONAL PRONOUNS) PREMESSA: RICHIAMI DI GRAMMATICA Il pronome (dal latino al posto del nome ) personale è quell elemento della frase

Dettagli

COMINCIAMO A SENTIRCI UNA FAMIGLIA

COMINCIAMO A SENTIRCI UNA FAMIGLIA COMINCIAMO A SENTIRCI UNA FAMIGLIA IL PRIMO GIORNO CON LA FAMIGLIA OSPITANTE FIRST DAY WITH THE HOST FAMILY Questa serie di domande, a cui gli studenti risponderanno insieme alle loro famiglie, vuole aiutare

Dettagli

INGLESE. INFANZIA PRIMARIA SECONDARIA di 1 grado CLASSE PRIMA

INGLESE. INFANZIA PRIMARIA SECONDARIA di 1 grado CLASSE PRIMA INGLESE INFANZIA PRIMARIA SECONDARIA di 1 grado Obiettivi: Iniziare a conoscere e denominare i colori Introdurre il vocabolario concernente il corpo umano Introdurre alcuni vocaboli legati alle ricorrenze

Dettagli

ACTIVE ENGLISH. Roma, 28 aprile 2014 Istituto Comprensivo D Avarna Via Valagussa, 28 00100 Roma. C.A. Graziella Bianco

ACTIVE ENGLISH. Roma, 28 aprile 2014 Istituto Comprensivo D Avarna Via Valagussa, 28 00100 Roma. C.A. Graziella Bianco Roma, 28 aprile 2014 Istituto Comprensivo D Avarna Via Valagussa, 28 00100 Roma C.A. Graziella Bianco Il programma English Summer Camp predisposto da Trinity School è un occasione unica di apprendimento

Dettagli

PROF... PORRINI LUCIA.. MATERIA: INGLESE...

PROF... PORRINI LUCIA.. MATERIA: INGLESE... PROGRAMMAZIONE INDIVIDUALE DOCENTE ANNO SCOLASTICO 2013-14 PROF.... PORRINI LUCIA.. MATERIA: INGLESE... CLASSE 1 A T.P.. DATA DI PRESENTAZIONE: 30-11-2013 OBIETTIVI FORMATIVI DELLA DISCIPLINA COMPRENSIONE

Dettagli

Piazza dei Decemviri, 12 00175 Roma. Via Ferrini, 61 00175 Roma SCHEDA DI PROGRAMMAZIONE DIDATTICA PER SINGOLA DISCIPLINA. Anno scolastico 2014-2015

Piazza dei Decemviri, 12 00175 Roma. Via Ferrini, 61 00175 Roma SCHEDA DI PROGRAMMAZIONE DIDATTICA PER SINGOLA DISCIPLINA. Anno scolastico 2014-2015 Liceo Artistico Statale Giulio Carlo Argan -III Istituto Statale D Arte Piazza dei Decemviri, 12 00175 Roma Via Ferrini, 61 00175 Roma SCHEDA DI PROGRAMMAZIONE DIDATTICA PER SINGOLA DISCIPLINA Anno scolastico

Dettagli

hasn t he / she / it got? I / you / we / they have not / haven t got he / she / it has not / hasn t got

hasn t he / she / it got? I / you / we / they have not / haven t got he / she / it has not / hasn t got Lesson 2 (A1/A2) Verbo to have tempo presente Forma Affermativa Interrogativa Negativa Interrogativo-negativa I / you / we / they have / ve got he / she / it has / s got have I / you / we / they got? has

Dettagli

U Corso di italiano, Lezione Tre

U Corso di italiano, Lezione Tre 1 U Corso di italiano, Lezione Tre U Ciao Paola, come va? M Hi Paola, how are you? U Ciao Paola, come va? D Benissimo, grazie, e tu? F Very well, thank you, and you? D Benissimo, grazie, e tu? U Buongiorno

Dettagli

Italian Section 34 - Online activitites

Italian Section 34 - Online activitites No. 01 Gli alimenti Food items il pane la frutta le verdure la carne il pollo il pesce la pasta pasta il riso rice il formaggio l'uovo egg l'insalata la minestra soup il panino roll il cornetto croissant

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO n. 21 - BOLOGNA *** *** *** PIANO DI LAVORO INDIVIDUALE Anno Scolastico 2015/16

ISTITUTO COMPRENSIVO n. 21 - BOLOGNA *** *** *** PIANO DI LAVORO INDIVIDUALE Anno Scolastico 2015/16 ISTITUTO COMPRENSIVO n. 21 - BOLOGNA *** *** *** DOCENTE: CRITELLI ANNA CLASSE: 1F MATERIA: INGLESE PIANO DI LAVORO INDIVIDUALE Anno Scolastico 201/1 OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO (CURRICOLO D ISTITUTO) Ascolto

Dettagli

PIANO ANNUALE DI LINGUA INGLESE

PIANO ANNUALE DI LINGUA INGLESE ISTITUTO COMPRENSIVO DI BOLZANO VICENTINO SCUOLA PRIMARIA PIANO ANNUALE DI LINGUA INGLESE CLASSI: I II III IV V. PLESSI: BOLZANO, QUINTO, LISIERA. CLASSE PRIMA OBIETTIVI GENERALI ASCOLTARE E COMPRENDERE

Dettagli

Unit 4 A typical morning

Unit 4 A typical morning Unit 4 A typical morning Vocabulary I get up. I wash my face. I put on my clothes. I have breakfast. I brush my teeth. I comb my hair. I go to school. I read. I write. Functions Descrivere le azioni che

Dettagli

PROGRAMMA ANNUALE: ANNO SCOLASTICO 2014-2015

PROGRAMMA ANNUALE: ANNO SCOLASTICO 2014-2015 PROGRAMMA ANNUALE: ANNO SCOLASTICO 2014-2015 ISTITUTO:SCUOLA SECONDARIA DI 1 GRADO CLASSE: I MATERIA: INGLESE Modulo n 1 Start Up! Unit 1 Welcome to the camp! Unit 2 Uncle Brian s so fun! Unit 3 Your bedroom

Dettagli

PIANO PROGRAMMATICO DI SVILUPPO DELLE UDA DI INGLESE (classi QUARTE)

PIANO PROGRAMMATICO DI SVILUPPO DELLE UDA DI INGLESE (classi QUARTE) PIANO PROGRAMMATICO DI SVILUPPO DELLE UDA DI INGLESE (classi QUARTE) secondo le Indicazioni del 2012. Unità di apprendimento n.1 cl. IV 1- Dati identificativi Titolo: Welcome to the B & B Materia : Lingua

Dettagli

PROGRAMMA SVOLTO PER UNITA DI APPRENDIMENTO

PROGRAMMA SVOLTO PER UNITA DI APPRENDIMENTO CLASSI IIB, IID, IIC PROGRAMMA SVOLTO PER UNITA DI APPRENDIMENTO STARTER UNITA INTRODUTTIVA Chiedere e dare informazioni personali Parlare di nazionalità Capire l inglese in classe Verbo be (1): he, she,

Dettagli

PROGRAMMAZIONE DIDATTICA LINGUA INGLESE CLASSE SECONDA

PROGRAMMAZIONE DIDATTICA LINGUA INGLESE CLASSE SECONDA PROGRAMMAZIONE DIDATTICA LINGUA INGLESE (Settembre, Ottobre, Novembre) OBIETTIVI 1. CONOSCENZE CLASSE SECONDA Conoscere il lessico: Saluti nei vari momenti della giornata. Numeri 1-10 (revisione). Gli

Dettagli

University of Cambridge ESOL Examinations. Young English. Informazioni per i candidati

University of Cambridge ESOL Examinations. Young English. Informazioni per i candidati University of Cambridge ESOL Examinations Young Learners English Starters Informazioni per i candidati Informazioni per i candidati il YLE Starters Caro Genitore, la ringraziamo per aver incoraggiato suo

Dettagli

it is ( s) it is not (isn t) Is it? Isn t it? we are ( re) we are not (aren t) Are we? Aren t we?

it is ( s) it is not (isn t) Is it? Isn t it? we are ( re) we are not (aren t) Are we? Aren t we? Lesson 1 (A1/A2) Verbo to be tempo presente Forma Affermativa contratta Negativa contratta Interrogativa Interrogativo-negativa contratta I am ( m) I am not ( m not) Am I? Aren t I? you are ( re) you are

Dettagli

per fare previsioni basate su ciò che si pensa, si crede o si suppone (spesso con verbi come think, expect, believe, suppose, ):

per fare previsioni basate su ciò che si pensa, si crede o si suppone (spesso con verbi come think, expect, believe, suppose, ): Lesson 17 (B1) Future simple / Present continuous / Be going to Future simple Quando si usa Il future simple si usa: per fare previsioni basate su ciò che si pensa, si crede o si suppone (spesso con verbi

Dettagli

Come stai? / Vieni stato (gentile)? Prego!

Come stai? / Vieni stato (gentile)? Prego! English Phrases Frasi Italiane English Greetings Hi! Good morning! Good evening! Welcome! (to greet someone) How are you? I'm fine, thanks! And you? Good/ So-So. Thank you (very much)! You're welcome!

Dettagli

Istituto Comprensivo San Cesareo. Viale dei Cedri. San Cesareo. Lingua Inglese. Classi I II III IV V. Scuola Primaria E Giannuzzi

Istituto Comprensivo San Cesareo. Viale dei Cedri. San Cesareo. Lingua Inglese. Classi I II III IV V. Scuola Primaria E Giannuzzi Istituto Comprensivo San Cesareo Viale dei Cedri San Cesareo Lingua Inglese Classi I II III IV V Scuola Primaria E Giannuzzi Anno Scolastico 2015/16 1 Unità di Apprendimento n. 1 Autumn Settembre/Ottobre/Novembre

Dettagli

Piano di lavoro A.S. 2014-15

Piano di lavoro A.S. 2014-15 ISTITUTO COMPRENSIVO VERONA N. 6 CHIEVO BASSONA BORGO NUOVO Via Puglie, 7/e 37139 Verona Tel.: 045.565602 Fax: 045.572033 e-mail: dirigente@ic6verona.it Piano di lavoro A.S. 2014-15 Docente Disciplina

Dettagli

MODULO DI APPRENDIMENTO PLURILINGUE. SCUOLA PRIMARIA classe III

MODULO DI APPRENDIMENTO PLURILINGUE. SCUOLA PRIMARIA classe III MODULO DI APPRENDIMENTO PLURILINGUE ITALIANO - LADINO INGLESE SCUOLA PRIMARIA classe III Obiettivo formativo: acquisire competenze linguistiche di base in lingua inglese attraverso l uso della lingua ladina.

Dettagli

Perugia Crocevia Linguistico Associazione Culturale

Perugia Crocevia Linguistico Associazione Culturale Perugia Crocevia Linguistico Associazione Culturale PROGRAMMA CORSO INGLESE CLASSE 1 ELEMENTARE Formule di saluto. Espressioni per chiedere e dire il proprio nome. (What s your name? My name is ) (How

Dettagli

PIANO PROGRAMMATICO DI SVILUPPO DELLE UDA DI INGLESE (classi QUARTE)

PIANO PROGRAMMATICO DI SVILUPPO DELLE UDA DI INGLESE (classi QUARTE) PIANO PROGRAMMATICO DI SVILUPPO DELLE UDA DI INGLESE (classi QUARTE) secondo le Indicazioni del 2012. Unità di apprendimento n.1 cl. V 1- Dati identificativi Titolo: Welcome Materia : Lingua Inglese Tempi

Dettagli

ITI ENRICO MEDI PIANO DELLA DISCIPLINA: INGLESE

ITI ENRICO MEDI PIANO DELLA DISCIPLINA: INGLESE UDA UDA N. 1 About me Ore: 25 ore UDA N. 2 Meeting up Ore: 25 ore ITI ENRICO MEDI PIANO DELLA DISCIPLINA: INGLESE PIANO DELLE UDA ANNO 2013-2014 PRIMA Bi Frof. Filomena De Rosa COMPETENZE DELLA UDA Utilizzare

Dettagli

LEZIONE 4: PRESENT SIMPLE / PRESENT CONTINUOUS

LEZIONE 4: PRESENT SIMPLE / PRESENT CONTINUOUS LEZIONE 4: PRESENT SIMPLE / PRESENT CONTINUOUS TEMPO PRESENTE In italiano non vi sono differenze particolari tra le due frasi: MANGIO UNA MELA e STO MANGIANDO UNA MELA Entrambe le frasi si possono riferire

Dettagli

LINGUE COMUNITARIE INGLESE - CLASSE PRIMA

LINGUE COMUNITARIE INGLESE - CLASSE PRIMA ELABORATO DAI DOCENTI DELLA SCUOLA PRIMARIA DIREZIONE DIDATTICA 5 CIRCOLO anno scolastico 2012-2013 LINGUE COMUNITARIE INGLESE - CLASSE PRIMA TRAGUARDI DI COMPETENZA DA SVILUPPARE AL TERMINE DELLA CLASSE

Dettagli

Young Learners English

Young Learners English University of Cambridge ESOL Examinations Young Learners English Movers Informazioni per i candidati Informazioni per i candidati il YLE Movers Caro Genitore, la ringraziamo per aver incoraggiato suo figlio

Dettagli

PROGETTAZIONE ANNUALE LINGUA INGLESE SCUOLA PRIMARIA

PROGETTAZIONE ANNUALE LINGUA INGLESE SCUOLA PRIMARIA PROGETTAZIONE ANNUALE LINGUA INGLESE SCUOLA PRIMARIA CLASSI PRIME Riferimenti alle Indicazioni Nazionali per la classe prima: Comprendere e rispondere ad un saluto. Presentarsi e chiedere il nome delle

Dettagli

INGLESE REVISION UNIT HELLO!

INGLESE REVISION UNIT HELLO! INGLESE REVISION UNIT HELLO! Funzioni per salutare, esprimere il proprio parere e confrontarsi con quello degli altri, descrivere le proprie e altrui abilità, identificare una persona dall abbigliamento,

Dettagli

CURRICOLO DALLA SCUOLA DELL INFANZIA ALLA SCUOLA SECONDARIA DI 1 GRADO INGLESE SCUOLA DELL INFANZIA I DISCORSI E LE PAROLE

CURRICOLO DALLA SCUOLA DELL INFANZIA ALLA SCUOLA SECONDARIA DI 1 GRADO INGLESE SCUOLA DELL INFANZIA I DISCORSI E LE PAROLE CURRICOLO DALLA SCUOLA DELL INFANZIA ALLA SCUOLA SECONDARIA DI 1 GRADO INGLESE SCUOLA DELL INFANZIA I DISCORSI E LE PAROLE Traguardi per lo sviluppo della competenza al termine della scuola dell infanzia

Dettagli

classe che sull Audio CD per lo studente.

classe che sull Audio CD per lo studente. Legenda Student s Book: T1 01 Materiale registrato sull Audio CD per la classe. T1 01 Materiale registrato sia sull Audio CD per la classe che sull Audio CD per lo studente. K Attività assimilabile alle

Dettagli

Liceo Linguistico e Liceo Socio Psico Pedagogico Sperimentale Bambin Gesù San Severino Marche PROGRAMMA SVOLTO

Liceo Linguistico e Liceo Socio Psico Pedagogico Sperimentale Bambin Gesù San Severino Marche PROGRAMMA SVOLTO Liceo Linguistico e Liceo Socio Psico Pedagogico Sperimentale Bambin Gesù San Severino Marche Anno Scolastico 2006/2007 PROGRAMMA SVOLTO DOCENTE: Cinzia Agostinelli MATERIA: Inglese Classe: 2 GRAMMATICA

Dettagli

Compiti (students going from level 2 to level 3 in August)

Compiti (students going from level 2 to level 3 in August) Compiti (students going from level 2 to level 3 in August) (Before doing this homework, you might want to review the blendspaces we used in class during level 2 at https://www.blendspace.com/classes/87222)

Dettagli

U Corso di italiano, Lezione Otto

U Corso di italiano, Lezione Otto 1 U Corso di italiano, Lezione Otto U Ti piace il cibo somalo? M Do you like Somali food? U Ti piace il cibo somalo? D Sì, mi piace molto. C è un ristorante somalo a Milano. É molto buono. F Yes, I like

Dettagli

SCHEDA DI PROGRAMMAZIONE DIDATTICA PER SINGOLA DISCIPLINA

SCHEDA DI PROGRAMMAZIONE DIDATTICA PER SINGOLA DISCIPLINA SCHEDA DI PROGRAMMAZIONE DIDATTICA PER SINGOLA DISCIPLINA Anno scolastico 2014-2015 DOCENTE: Prof.ssa Antonella Di Giannantonio Disciplina: Lingua Inglese Classe: 1 Sez.: D A) Strumenti di verifica e di

Dettagli

CURRICOLO DI LINGUA INGLESE

CURRICOLO DI LINGUA INGLESE CURRICOLO DI LINGUA INGLESE 1^ e 2^ anno RICEZIONE ORALE Comprendere espressioni di uso quotidiano finalizzate alla soddisfazione di bisogni elementari Gestire semplici scambi comunicativi Comprendere

Dettagli

CURRICOLO VERTICALE INGLESE Scuola primaria

CURRICOLO VERTICALE INGLESE Scuola primaria CURRICOLO VERTICALE INGLESE Scuola primaria Istituto Comprensivo Novellara NUCLEI TEMATICI orale (ascolto) CLASSE 1^ ABILITA CONOSCENZE METODOLOGIE TRAGUARDI PER LO SVILUPPO DELLE COMPETENZE Comprendere

Dettagli

CURRICULUM SCUOLA SECONDARIA DI I GRADO COMUNICAZIONE NELLE LINGUE STRANIERE

CURRICULUM SCUOLA SECONDARIA DI I GRADO COMUNICAZIONE NELLE LINGUE STRANIERE CURRICULUM SCUOLA SECONDARIA DI I GRADO COMUNICAZIONE NELLE LINGUE STRANIERE Competenza di profilo: Nell incontro con persone di diverse nazionalità è in grado di esprimersi a livello elementare in lingua

Dettagli

Scuola Primaria Statale Falcone e Borsellino

Scuola Primaria Statale Falcone e Borsellino ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE DI LOVERE VIA DIONIGI CASTELLI, 2 - LOVERE Scuola Primaria Statale Falcone e Borsellino PROGRAMMAZIONE DIDATTICA ANNUALE Le programmazioni didattiche sono state stese in base

Dettagli

STARTER UNIT: revisione di alcune strutture e del lessico affrontati alla scuola primaria. Obiettivi specifici di apprendimento (OSA)

STARTER UNIT: revisione di alcune strutture e del lessico affrontati alla scuola primaria. Obiettivi specifici di apprendimento (OSA) ISTITUTO COMPRENSIVO DI VILMINORE DI SCALVE SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO DI SCHILPARIO PROGRAMMAZIONE DIDATTICA D INGLESE ANNO SCOLASTICO 2014-2015 CLASSE 1 A PROF. FEDRIGHI FABIO STARTER UNIT: revisione

Dettagli

Programmazione del laboratorio di L I N G U A STRANIERA Scuola elementare Franca Mazzarello Plesso via Collino 12

Programmazione del laboratorio di L I N G U A STRANIERA Scuola elementare Franca Mazzarello Plesso via Collino 12 Programmazione del laboratorio di L I N G U A STRANIERA Scuola elementare Franca Mazzarello Plesso via Collino 12 Obiettivi generali 1 Creare nel bambino un atteggiamento positivo verso l apprendimento

Dettagli

Liceo Scientifico Statale Galileo Galilei Catania. Test d ingresso Classi Prime 2015-16 Potenziamento Inglese. Cognome... Nome...

Liceo Scientifico Statale Galileo Galilei Catania. Test d ingresso Classi Prime 2015-16 Potenziamento Inglese. Cognome... Nome... Liceo Scientifico Statale Galileo Galilei Catania Test d ingresso Classi Prime 2015-16 Potenziamento Inglese Cognome... Nome... Punteggio della prova Domande di Inglese Punti... Domande di Matematica Punti...

Dettagli

Area 1: storia e cultura politico-istituzionale

Area 1: storia e cultura politico-istituzionale 20 quesiti ripartiti nelle aree: storia e cultura politico-istituzionale, ragionamento logico, lingua italiana, lingua inglese. 5 quesiti supplementari nell area matematica per chi volesse iscriversi in

Dettagli

OFFERTA PER CORSI D INGLESE NELLA SCUOLA PRIMARIA. Roma, 14 novembre 2012 Istituto Comprensivo D Avarna Via Valagussa, 28 00100 Roma

OFFERTA PER CORSI D INGLESE NELLA SCUOLA PRIMARIA. Roma, 14 novembre 2012 Istituto Comprensivo D Avarna Via Valagussa, 28 00100 Roma Roma, 14 novembre 2012 Istituto Comprensivo D Avarna Via Valagussa, 28 00100 Roma C.A. Dirigente Scolastico prof. Roberto Tassani Trinity School, è una accademia linguistica certificata ISO, sede d esame

Dettagli

UNIT 1 0. 1. a Copia il vocabolario (pag. 12 e 13); solamente l inglese.

UNIT 1 0. 1. a Copia il vocabolario (pag. 12 e 13); solamente l inglese. UNIT 1 0 Suggerimenti per lo Studio 1. a Copia il vocabolario (pag. 12 e 13); solamente l inglese. b Memorizza il significato di ogni parola. c Copri le parole in italiano. Guardando le parole in inglese,

Dettagli

SCHEDA DI PROGRAMMAZIONE CLASSI PRIME Tutti gli indirizzi

SCHEDA DI PROGRAMMAZIONE CLASSI PRIME Tutti gli indirizzi ISTITUTO DI ISTRUZIONE SUPERIORE EINAUDI SCARPA MONTEBELLUNA DIPARTIMENTO LINGUE STRANIERE - INGLESE SCHEDA DI PROGRAMMAZIONE CLASSI PRIME Tutti gli indirizzi ENTRY TEST: 1 ORA MODULO DI RECUPERO 1 TEMPO

Dettagli

Present Perfect SCUOLA SECONDARIA I GRADO LORENZO GHIBERTI ISTITUTO COMPRENSIVO DI PELAGO CLASSI III C/D

Present Perfect SCUOLA SECONDARIA I GRADO LORENZO GHIBERTI ISTITUTO COMPRENSIVO DI PELAGO CLASSI III C/D SCUOLA SECONDARIA I GRADO LORENZO GHIBERTI ISTITUTO COMPRENSIVO DI PELAGO CLASSI III C/D Present Perfect Affirmative Forma intera I have played we have played you have played you have played he has played

Dettagli

Programma effettivamente svolto. CLASSE I A ANNO SCOLASTICO 2011-2012 LINGUA INGLESE

Programma effettivamente svolto. CLASSE I A ANNO SCOLASTICO 2011-2012 LINGUA INGLESE Programma effettivamente svolto. CLASSE I A ANNO SCOLASTICO 2011-2012 LINGUA INGLESE MESE: SETTEMBRE Funzioni : Salutare e congedarsi in modo informale e formale. Presentarsi. Fare lo spelling di una parola.

Dettagli

UNITA DI APPRENDIMENTO LINGUA STRANIERA INGLESE Classe prima

UNITA DI APPRENDIMENTO LINGUA STRANIERA INGLESE Classe prima UNITA DI APPRENDIMENTO LINGUA STRANIERA INGLESE Classe prima Testo in adozione: SMART ENGLISH VOL. 1 Rob Nolasco - Oxford PROGETTAZIONE CORSO DI STUDI CLASSE PRIMA UNITA D APPRENDIMENTO PER IL RACCORDO

Dettagli

PROGRAMMAZIONE LINGUA INGLESE ANNO SCOLASTICO 2012-2013. Classe Prima

PROGRAMMAZIONE LINGUA INGLESE ANNO SCOLASTICO 2012-2013. Classe Prima Presentazione della classe PROGRAMMAZIONE LINGUA INGLESE ANNO SCOLASTICO 2012-2013 Classe Prima All inizio dell anno scolastico vengono effettuate prove d ingresso e osservazioni sistematiche che permettono

Dettagli

Programmazione curricolare di Lingua Inglese Scuola Primaria Classe prima

Programmazione curricolare di Lingua Inglese Scuola Primaria Classe prima Programmazione curricolare di Lingua Inglese Scuola Primaria Classe prima Competenze Obiettivi di apprendimento da trasformare in conoscenze,abilità,competenze da acquisire e capacità da potenziare Contenuti

Dettagli

I.C. AMEDEO DI SAVOIA AOSTA Martina Franca (Ta) Disciplina: INGLESE a.s. 2012 2013

I.C. AMEDEO DI SAVOIA AOSTA Martina Franca (Ta) Disciplina: INGLESE a.s. 2012 2013 I.C. AMEDEO DI SAVOIA AOSTA Martina Franca (Ta) LINEE DI PROGETTAZIONE ANNUALE DELLA CLASSE Disciplina: INGLESE a.s. 2012 2013 Traguardi PREMESSA per lo sviluppo DISCIPLINARE delle competenze L apprendimento

Dettagli

ALLEGATO E 2 SCUOLA PRIMARIA INGLESE - CLASSE 1^ -

ALLEGATO E 2 SCUOLA PRIMARIA INGLESE - CLASSE 1^ - ALLEGATO E 2 SCUOLA PRIMARIA Il presente allegato contiene: - PIANI DI STUDIO DI LINGUA INGLESE DALLA 1^ ALLA 5^ INGLESE - CLASSE 1^ - Formule di saluto Espressioni per chiedere e dire il proprio nome

Dettagli

U Corso di italiano, Lezione Uno

U Corso di italiano, Lezione Uno 1 U Corso di italiano, Lezione Uno F What s your name? U Mi chiamo Francesco M My name is Francesco U Mi chiamo Francesco D Ciao Francesco F Hi Francesco D Ciao Francesco D Mi chiamo Paola. F My name is

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO MONTEGROTTO TERME SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO DISCIPLINA: LINGUA INGLESE - CLASSE PRIMA OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO

ISTITUTO COMPRENSIVO MONTEGROTTO TERME SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO DISCIPLINA: LINGUA INGLESE - CLASSE PRIMA OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO PRIMA DELLA SCUOLA SECONDARIA DISCIPLINA: LINGUA INGLESE - CLASSE PRIMA L alunno comprende oralmente e per iscritto i punti essenziali di testi in lingua standard su argomenti familiari o di studio che

Dettagli

Fare: to do/to make. io faccio. voi date. io vado. chap. 2A irregular are verbs.notebook. August 14, 2013. noi andiamo. gli amici. stanno. Front.

Fare: to do/to make. io faccio. voi date. io vado. chap. 2A irregular are verbs.notebook. August 14, 2013. noi andiamo. gli amici. stanno. Front. chap. 2A irregular are verbs.notebook August 14, 2013 Fate Ora: Complete each sentence with the correct word/verb from the choices given. 1. Mi piace a calcio con i miei amici. (gioco, giochiamo, giocare)

Dettagli

OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO

OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO CURRICOLO DI ISTITUTO A.S 2015/2016 CLASSE SECONDA SCUOLA SECONDARIA DI I GRADO Competenza chiave Livello A2 del Quadro Comune Europeo di Riferimento per le lingue del Consiglio d Europa europea Disciplina

Dettagli

LINGUE COMUNITARIE: INGLESE

LINGUE COMUNITARIE: INGLESE LINGUE COMUNITARIE: INGLESE COMPETENZE AL TERMINE DEL SECONDO BIENNIO DELLA SCUOLA PRIMARIA COMPETENZA 1 ABILITÀ CONOSCENZE STRUTTURE LINGUISTICHE Comprendere e ricavare informazioni dall ascolto e dalla

Dettagli

I.T.C.S. ERASMO DA ROTTERDAM

I.T.C.S. ERASMO DA ROTTERDAM I.T.C.S. ERASMO DA ROTTERDAM Liceo Artistico indirizzo Grafica - Liceo delle Scienze Umane opz. Economico sociale ITI Informatica e telecomunicazioni - ITI Costruzioni, ambiente e territorio Via Varalli,

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE DI SIANO SCUOLA PRIMARIA ANNO SCOLASTICO 2014/2015 PROGRAMMAZIONE DI LINGUA INGLESE CLASSI QUINTE

ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE DI SIANO SCUOLA PRIMARIA ANNO SCOLASTICO 2014/2015 PROGRAMMAZIONE DI LINGUA INGLESE CLASSI QUINTE ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE DI SIANO SCUOLA PRIMARIA ANNO SCOLASTICO 2014/2015 PROGRAMMAZIONE DI LINGUA INGLESE CLASSI QUINTE L Insegnante: DI FILIPPO DONATA Programmazione Annuale Anno Scolastico 2014-2015

Dettagli

CURRICOLO DI COMPETENZE DI INGLESE

CURRICOLO DI COMPETENZE DI INGLESE CURRICOLO DI COMPETENZE DI INGLESE Competenze in uscita per la classe prima Obiettivi Specifici di Apprendimento di Lingua Inglese per la Scuola Primaria tratti dalle Indicazioni Nazionali per i Piani

Dettagli

LESSON NUMBER 10: THE MEALS LEZIONE NUMERO 10: I PASTI

LESSON NUMBER 10: THE MEALS LEZIONE NUMERO 10: I PASTI Visitaci su: http://englishclass.altervista.org/ LESSON NUMBER 10: THE MEALS LEZIONE NUMERO 10: I PASTI In Inghilterra, così come in Italia, vi sono tre pasti principali: BREAKFAST LUNCH DINNER (anche

Dettagli

QUESTION FORMS/FORME INTERROGATIVE. Perché è importante conoscere le Question Forms?

QUESTION FORMS/FORME INTERROGATIVE. Perché è importante conoscere le Question Forms? QUESTION FORMS/FORME INTERROGATIVE Perché è importante conoscere le Question Forms? È importante conoscere le Question Forms per formulare le domande, anche le più semplici. Per la formulazione delle domande

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO GOZZI-OLIVETTI Via Bardassano, 5-10132 TORINO - tel. 011/4438780 - fax 011/4438744 C.F. 97602450013 - C.M.

ISTITUTO COMPRENSIVO GOZZI-OLIVETTI Via Bardassano, 5-10132 TORINO - tel. 011/4438780 - fax 011/4438744 C.F. 97602450013 - C.M. PROGRAMMAZIONE DIDATTICA ED EDUCATIVA 1. E CONOSCENZE ATTESE: TRAGUARDO DELL ANNO SCOLASTICO IN CORSO 1.1 - SPECIFICHE DELLA DISCIPLINA OBIETTIVI EDUCATIVI Sviluppare le capacità di comprendere, esprimersi,

Dettagli

IC MONTE SAN PIETRO Scuola Media Cassani Lusvardi INGLESE- Prof.ssa Vanessa Cortello PROGRAMMAZIONE a.s. 2013-2014

IC MONTE SAN PIETRO Scuola Media Cassani Lusvardi INGLESE- Prof.ssa Vanessa Cortello PROGRAMMAZIONE a.s. 2013-2014 IC MONTE SAN PIETRO Scuola Media Cassani Lusvardi INGLESE- Prof.ssa Vanessa Cortello PROGRAMMAZIONE a.s. 2013-2014 CLASSE:Prima B LIBRI DI TESTO: Bowen, Delaney High Spirits Starter Book e High Spirits

Dettagli

I.C. ARBE -ZARA. Scuola Secondaria di Primo Grado Falcone - Borsellino Viale Sarca 24 Milano. a.s. 2015/2016

I.C. ARBE -ZARA. Scuola Secondaria di Primo Grado Falcone - Borsellino Viale Sarca 24 Milano. a.s. 2015/2016 I.C. ARBE -ZARA Scuola Secondaria di Primo Grado Falcone - Borsellino Viale Sarca 24 Milano a.s. 2015/2016 PROGETTAZIONE DIDATTICA DI INGLESE CLASSI 1A - 1B Docente: DANIELA BAIO 1 1. COMPETENZE Tenendo

Dettagli

CYNTHIA GILMORE ALSTON - PATRIZIA CAROTI. Corso di Inglese per la Scuola Secondaria di Primo Grado

CYNTHIA GILMORE ALSTON - PATRIZIA CAROTI. Corso di Inglese per la Scuola Secondaria di Primo Grado CYNTHIA GILMORE ALSTON - PATRIZIA CAROTI LIBRO MISTO PROGETTO Connecting Friends Corso di Inglese per la Scuola Secondaria di Primo Grado WELCOME FOLDER Welcome Folder Il Welcome Folder ti aiuterà a ripassare

Dettagli