Lunedì 9 presentazione della ricerca con l assessore Aprea Lombardia, tre laureati su quattro trovano lavoro entro un anno Milano Bergamo Brescia

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Lunedì 9 presentazione della ricerca con l assessore Aprea Lombardia, tre laureati su quattro trovano lavoro entro un anno Milano Bergamo Brescia"

Transcript

1 Lunedì 9 presentazione della ricerca con l assessore Aprea Lombardia, tre laureati su quattro trovano lavoro entro un anno Stabile (19%), a termine (18%), stage (12%), impresa (12%) Grazie al Jobs Act stabilizzati i contratti Più opportunità con ingegneria ed economia Prime Milano, Bergamo, Brescia, Monza e Varese Milano, 6 maggio Crescono i laureati in Lombardia, +3,9% nel 2013 contro la media nazionale del +1,6% e pesano il 17% del totale italiano: quasi un laureato italiano su cinque termina gli studi nella nostra regione. Tre laureati su quattro (73,3%) trovano lavoro entro un anno dalla laurea. L occupazione è stabile in un caso su cinque (18,6%), a termine per il 18,4% con stage e praticantato per l 11,9%, con creazione di impresa o freelance per l 11,8%, con collaborazioni per il 5,8%, all estero per uno su quaranta (2,5%). Ingegneria ed economia gli indirizzi universitari che danno maggiori possibilità occupazionali (a un anno dalla laurea sono occupati stabilmente il 41,2% degli ingegneri e il 28,1% dei laureati in economia) mentre fanno più fatica soprattutto i laureati negli indirizzi psicologico e umanistico-formativo. Sono alcuni dei dati che emergono dal Rapporto Specula, realizzato da Formaper, azienda speciale della Camera di commercio di Milano grazie al contributo di Regione Lombardia, Unioncamere Lombardia e Camera di commercio di Milano in partnership con università lombarde. Lunedì 9 maggio incontro in Camera di commercio. Il rapporto Specula, che analizza l'andamento occupazionale dei laureati lombardi ad un anno di distanza dalla laurea mostrando gli sbocchi occupazionali delle principali lauree, verrà presentato lunedì 9 maggio in Camera di commercio di Milano, palazzo Turati, via Meravigli 9/b, ore alla presenza, tra gli altri, di Valentina Aprea - Assessore Istruzione Formazione e Lavoro Regione Lombardia, Filippo Bongiovanni - Direttore Generale Éupolis, Enzo Rodeschini, Direttore Unioncamere Lombardia. Migliora il I numerosi provvedimenti normativi e finanziari del 2015 (sgravi contributivi per i TI, Jobs Act, abolizione copro) hanno inciso significativamente (pur nell incompletezza dei dati) sui contratti, interrompendo e invertendo il processo di peggioramento degli ultimi 6-7 anni e determinando un forte incremento dei contratti a tempo indeterminato. I dati segnalano che i laureati 2013 con un contratto a tempo indeterminato nell ottobre 2015 superano di circa il 20% i laureati 2012 con un contratto a tempo indeterminato nell ottobre I provvedimenti sembrano invece non aver significativamente influito sui livelli

2 occupazionali complessivi. Una valutazione che tuttavia potrà avvenire solo con i dati completi del 2015, relativamente al lavoro dipendente; fermo restando che occorrerebbe conoscere anche i dati del lavoro autonomo e dei voucher, perché la riduzione delle collaborazioni potrebbe aver determinato anche un aumento di queste modalità lavorative. La maggiore stabilizzazione ha interessato principalmente gli indirizzi caratterizzati da contratti meno stabili: politico sociale (+14%), umanistico formativo e scientifico (+12%), scienze motorie (+8%), architettura (+8%) e giuridico (+6%). Un sistema universitario sempre più al femminile (le donne sono il 57% dei laureati) e aperto (il 4,5% dei laureati è straniero e il 25,2% proviene da fuori regione) ma che sconta gli effetti della crisi economica di questi anni, in cui restano penalizzate le donne. Il 29,4% a un anno dalla laurea è ancora senza lavoro contro il 22,8% degli uomini. Hanno un lavoro stabile solo nel 15,1% dei casi contro il 23,1% degli uomini e vengono impiegate in qualifiche più basse del titolo di studio posseduto, il 44,7% contro il 32,5% degli uomini. Le principali province lombarde. Milano da sola rappresenta il 56,7% dei laureati avviati nel 2014, la seguono Bergamo (8,4%), Brescia (7,8%), Monza e Brianza (6,5%) e Varese (5,6%). Aumentano gli inserimenti in termini sia percentuali che assoluti soprattutto a Monza (quasi +11,5%), Bergamo (quasi +7,3%) e Brescia (+6,7%). Milano cresce del +4%. La situazione di Milano. È milanese il 26,9% dei laureati in Lombardia ma Milano da sola avvia il 56,7% dei laureati di tutta la regione nel Rispetto alla media regionale i milanesi si laureano di più in indirizzo umanistico (19% vs 17%) e politico-sociale (14% vs 11%), meno in ingegneria (9% vs 10%) e medicina (8% vs 10%). Soffrono di una maggiore instabilità lavorativa, lo stage è usato nel 22% dei casi (media lombarda del 17,8%, media calcolata sui dati amministrativi non considerando il lavoro autonomo professionale, il praticantato e il lavoro all'estero che se invece sono considerati portano ad una media lombarda dell 11,9%) e i Cococo/Copro in oltre il 18% dei casi. Quasi un laureato su due (45%) è avviato nei servizi alle imprese (media lombarda 1 su 3), vengono poi i servizi sociali (16%) e alle persone (quasi 10%), la manifattura (9%), il commercio tra ingrosso e dettaglio (13,6%). Che indirizzi di laurea sono richiesti dal mercato? In oltre un caso su cinque indirizzo economico (27% vs 21% lombardo), quindi umanistico-formativo (circa 19%), politico-sociale (14% vs 12% lombardo), ingegneria (12%), indirizzi scientifici-tecnici (9%), architettura-edilizia (7%).

3 Tutti i dati della ricerca I laureati e iscritti nelle università lombarde. Nel 2013 in Lombardia cresce sia il numero di laureati (+3,9%, da a ) che di immatricolati (+2,6%, da a ) contro una media che a livello nazionale si ferma al +1,6% per i laureati ed è negativa per gli immatricolati, -0,5%). Gli immatricolati lombardi (esclusi post-laurea) pesano circa il 19% del totale italiano e i laureati quasi il 17%. Aumentano gli stranieri, sono il 4,6% dei laureati e il 5,7% degli immatricolati, e le donne sia tra i laureati (quasi il 57%, 29 mila su 48 mila) che tra gli immatricolati (circa il 55%, su 47 mila). Crescono gli immatricolati nelle materie scientifico-tecniche, ma anche politico sociali e umanistiche (nei primi due casi in contro tendenza rispetto a laureati), diminuiscono in architettura, materie giuridiche e paramediche mentre crescono i laureati in area economica e umanistica contro un calo delle materie giuridiche. Il 61,1% dei laureati triennali termina il corso universitario entro i 23 anni (max un anno di ritardo), il 52,5% dei laureati magistrali entro i 25 anni (max un anno di ritardo), e il 73,5% dei laureati a ciclo unico con al più 26 anni (da 1 anno di ritardo per i corsi di 6 anni a max 2 per quelli da 5 anni). La situazione occupazione dei laureati lombardi 2013 a un anno dalla laurea. A un anno dalla laurea quasi il 75% dei laureati (73,3%) è occupato tra lavoro vero e proprio (61,4%) e stage o praticantato (11,9%) anche se gli occupati veri e propri diminuiscono mentre aumentano stagisti e praticanti (erano il 10,9% un anno prima). Il 18,6% ha un occupazione stabile, il 18,4% un contratto dipendente a termine, l 11,8% sono autonomi (imprenditori e freelance), il 5,8% collaborazioni, il 3,7% è senza contratto e il 2,5%, uno su 40, lavora all estero. Il contratto più diffuso a un anno dalla laurea è il tempo determinato (15,2%) seguito da apprendistato (9,6%) e tempo indeterminato (9%), poi da stage (8,1%) e lavoro autonomo (7,3%). Il 5,7% ha una collaborazione copro/cococo. Trovano più facilmente lavoro i laureati magistrali, non lavora il 22% contro il 32% circa dei laureati triennale. Gli indirizzi che danno maggiore occupabilità sono quelli ingegneristici (oltre il 40% è occupato stabilmente) ed economici (circa il 28%) mentre le difficoltà maggiori si hanno per i laureati in indirizzo psicologico e umanistico-formativo (a un anno dalla laurea non lavora il 40%). Guardando alle tipologie di contratto, quelli dipendente a termine sono diffusi soprattutto per gli indirizzi paramedici (oltre un caso su tre), i contratti di collaborazione riguardano soprattutto ingegneri e psicologi (rispettivamente 9 e 7%) mentre ha un attività autonoma ed imprenditoriale un quarto dei laureati negli indirizzi di architettura-edilizia e paramedici. Lo stage è diffuso per tutti i laureati ma in particolare per gli indirizzo politico-sociali ed economici mentre il praticantato che è usato in media nel 3,7% dei casi interessa oltre il 29% dei laureati in diritto. La situazione occupazione delle donne laureate in Lombardia. Peggiora la situazione delle donne che tra chi non lavora o si trova nell area grigia (ha avuto occasioni di lavoro ma non è occupata alla scadenza del primo anno dalla laurea) sono il 29,4% contro il 22,8% degli uomini. Soffrono anche in termini di instabilità del lavoro: solo il 15,2% ha avuto un contratto stabile contro il 23,1% degli uomini e aumenta per loro la quota di lavoro intermittente, stage, praticantato e lavoro nero (5% contro il 4% degli uomini). Nel confronto con il 2013 si concentra sulle donne la crescita della disoccupazione che passa da poco più del 15% a circa il 18% contro una percentuale che per gli uomini resta al 14%. I laureati delle università lombarde, residenti e non residenti in regione. A distanza di un anno dalla laurea è occupato il 49% dei laureati 2013 residenti in Lombardia contro una media del 25,5% per i fuori regione (anche se il dato per questi non è completo). Considerando solo i residenti in Lombardia (con meno di 30 anni, no post laurea e medicina) a 3 mesi dalla laurea hanno un occupazione stabile il 9,4% dei laureati, il 16,4% a 12 mesi, il 28,2% entro i due anni, percentuali che migliorano considerando le lauree magistrali, 10,7% a 3 mesi, 20,7% a 12 mesi e 34,1% a 24 mesi. Nei primi mesi le modalità di lavoro più diffuse sono stage e tempo determinato, a 24 mesi il contratto più diffuso è il tempo indeterminato, seguito da tempo determinato e apprendistato. Rara la collaborazione occasionale anche se continua a sopravvivere una percentuale non esigua di copro/cococo. Tra gli indirizzi, a 24 mesi dalla laurea, è occupato il 71,8% dei laureati in indirizzo di ingegneria, il 66% degli economici, il 54-57% dei laureati in indirizzo politico-sociale, paramedico ed odontoiatrico, scientifico-tecnico e umanistico formativo. Simile la posizione occupazionale di uomini e donne cambiano però le tipologie di contratto offerte: più rilevanti tra le donne i contratti dipendenti a termine, collaborazioni e stage, tra gli uomini i contratti stabili e le attività imprenditoriali.

4 Gli stranieri, che sono quasi il 5% dei laureati lombardi e il 3,5% considerando solo quelli residenti in Lombardia fanno più fatica a trovare lavoro, a 24 mesi dalla laurea risulta occupato il 33,7% dei laureati contro il 55,8% degli italiani, ma in media lo trovano più stabile, il 58,3 degli occupati stranieri contro circa il 51% degli occupati italiani a 24 mesi. A 12 mesi dalla laurea il 29% dei laureati è impiegato in una professione specializzata, il 33% in una professione tecnica, il 23,5% in un lavoro esecutivo d ufficio, dove spesso sostituiscono i diplomati. Uno su trentacinque (2,8%) è invece impiegato in un lavoro a bassa qualifica. Le qualifiche più basse riguardano soprattutto le donne (il 44,7% contro il 32,5% degli uomini). Le qualifiche più elevate riguardano soprattutto i laureati in indirizzo medico-paramedico (l 85,7% dei laureati residenti lombardi occupati) e ingegneria (circa 80%), gli indirizzi scientifico-tecnici (73,7%) e architettura-edilizia (oltre 60%). I laureati in Lombardia per provincia: Milano da sola rappresenta il 56,7% dei laureati avviati nel Vengono poi Bergamo (8,4%), Brescia (7,8%), Monza e Brianza (6,5%), Varese (5,6%), Como (4%), Pavia (3,6%), Lecco (2,4%), Cremona (1,7%), Lodi (1,2%), Sondrio (1,1%), Mantova (1%). Aumentano gli inserimenti in termini sia percentuali che assoluti soprattutto a Monza (11,5%), Bergamo (+7,3%) e Brescia (+6,7%). Milano cresce del +4%. Aumenta il numero di contratti per laureato, soprattutto a Sondrio, Cremona, Lodi e Milano. Milano ha un mix contrattuale differente dalle altre province : ha molti stage e collaborazioni a progetto, che derivano dall alta concentrazione di servizi alle imprese. Nelle altre provincie a vocazione industriale (Bergamo, Brescia, Como, Lecco) vi sono più contratti dipendenti (a termine, ma anche stabili). Lodi e Monza oltre ai contratti a termine utilizzano anche molti stage. A Sondrio, Cremona e Mantova, dove gli inserimenti sono spesso nei servizi sociali, sono molto presenti i contratti a termine, Varese e soprattutto Pavia risentono degli inserimenti nei settori pubblici e nell Università con contratti e termine e assegni di ricerca (collaborazioni)

5 La domanda di laureati per settore di attività nelle province lombarde. Cresce la domanda di laureati nei servizi sociali (istruzione), particolarmente a Sondrio, Lodi e Bergamo, in calo solo a Mantova. Crescono i laureati avviati nei servizi sociali a Como, Mantova, Monza, mentre calano a Lodi, Sondrio, Cremona. In calo i laureati avviati nell alloggio e ristorazione in tutte le province e nella logistica ad eccezione delle province di Lodi, Monza e Varese. In crescita i laureati inseriti nel commercio all ingrosso ad eccezione delle province di Sondrio e Cremona, nel commercio al dettaglio a Sondrio, Lecco, Como, Pavia e Varese, mentre in diminuzione gli inserimenti a Mantova, Brescia, Bergamo e Cremona. Crescono i laureati avviati nella manifattura, con la sola eccezione di Sondrio e Mantova. I laureati inseriti nelle costruzioni calano a Cremona, Mantova, Monza, Pavia e anche Bergamo, crescono nelle altre province. Pochi i laureati inseriti in agricoltura, ma in crescita a Pavia, Lodi, Mantova, Como, Lecco, Brescia e Cremona, in calo altrove. Il 26,9% dei laureati lombardi risiede a Milano, l 8,1% a Bergamo, il 7,4% a Monza e Brianza, il 7,4% a Varese, il 7,2% a Brescia, il 4,9% a Como, il 4% a pavia, il 3,1% a Lecco, il 2% a Cremona, l 1,5% a Lodi, l 1,3% a Sondrio, lo 0,9% a Mantova. Oltre uno su quattro (25,2%), proviene da fuori regione.

6 La provincia di Milano. Sono quasi 29mila i laureati residenti a Milano, per il 60% donne. Sono il 26,9% dei laureati in Lombardia. Rispetto alla media regionale i milanesi si laureano di più in indirizzo umanistico (19,2% vs 16,9%) e politico-sociale (14,3% vs 11,4%), meno in ingegneria (8,7% vs 9,9%) e medicina e paramediche (8% vs 10%). Rispetto alla media lombarda a Milano la presenza di donne tra i laureati in indirizzo di ingegneria è leggermente più elevata. Nel 2014 il numero di avviati a Milano (25.702) è aumentato di quasi il 4%, un po al di sotto della media regionale. Gli avviamenti (43.340) sono cresciuti più che proporzionalmente rispetto agli avviati evidenziando un instabilità lavorativa alta e superiore al resto della Lombardia. Il tempo determinato è il contratto più usato (24,5%, ma meno che nel resto della regione - 31,5%), poi lo stage (22% vs 17% lombardo), i Cococo/Copro (circa 18%), il tempo indeterminato (14%) e l apprendistato (12%). Aumenta più che in Lombardia l apprendistato mentre diminuiscono maggiormente tempo indeterminato e lavoro occasionale. Quasi un laureato su due (45%) è avviato nei servizi alle imprese (media lombarda al 33%), vengono poi i servizi sociali (16%) e alle persone (quasi 10%), la manifattura (9%), il commercio tra ingrosso e dettaglio (13,6%). Che indirizzi di laurea sono richiesti? In oltre un caso su 5 indirizzo economico (26,6% vs 21,1% lombardo), quindi umanistico formativo (circa 20%), politico-sociale (14,4% vs 12,2% lombardo), ingegneria (13%), indirizzi scientifici-tecnici (9%), architettura-edilizia (7%). Anteprima dei dati del 2015: la situazione dei laureati lombardi si modifica nel 2015 (dati provvisori, situazione al 18 dicembre). I numerosi provvedimenti normativi e finanziari del 2015 (sgravi contributivi per i TI, jobs Act, abolizione copro) hanno inciso significativamente (pur nell incompletezza dei dati) sui contratti, interrompendo e invertendo il processo di peggioramento degli ultimi 6-7 anni e determinando un forte incremento dei contratti a tempo indeterminato. I dati segnalano che i laureati 2013 con un contratto a tempo indeterminato nell ottobre 2015 superano di circa il 20% i laureati 2012 con un contratto a tempo indeterminato nell ottobre I provvedimenti sembrano invece non aver significativamente influito sui livelli occupazionali complessivi. Una valutazione che tuttavia potrà avvenire solo con i dati completi del 2015, relativamente al lavoro dipendente; fermo restando che occorrerebbe conoscere anche i dati del lavoro autonomo e dei voucher, perché la riduzione delle collaborazioni potrebbe aver determinato anche un aumento di queste modalità lavorative. L aumento del tempo indeterminato ha interessato in misura superiore i segmenti relativamente più deboli, caratterizzati da contratti generalmente meno stabili. Infatti è stato più elevato per: le donne (+22% contro il +17% degli uomini), riducendo lievemente il divario di genere; i laureati triennali e a ciclo unico (rispettivamente +28% e +48%), rispetto ai laureati magistrali (+14%), che comunque restano i più stabilizzati; gli indirizzi caratterizzata da maggiori difficoltà occupazionali. La crescita è stata percentualmente rilevante soprattutto per gli indirizzi più deboli: giuridico, psicologico, architettura, scienze motorie. Al contrario non c è stata crescita per ingegneria, l indirizzo più «forte», dove la presenza degli incentivi ha favorito una relativa concentrazione delle assunzioni nel 2015, ma senza incidere sullo stock. Crescita sensibile dei TI anche per l indirizzo umanistico formativo e scientifico, favoriti dalle assunzioni legate alla buona scuola.

7 La domanda di neolaureati in Lombardia. Tra il 2013 e il 2014 la domanda è sostanzialmente stabile (cresce la domanda (+4,52%) ma poco più che proporzionalmente rispetto all offerta (+3,47%). Crescono più che proporzionalemente gli avviamenti (1,71 contratti a testain media), segno di una crescente frammentazione dei contratti. Un laureato su sette (14,7%) è stato avviato a tempo indeterminato, uno su tre (31,5%) a tempo determinato, il 18% con un contratto di stage e il 15% con un Cococo/Copro. Servizi alle imprese (34,2%), servizi sociali (26,8%), commercio (15,9%) manifattura (13,1%) i settori che hanno assunto di più. Il numero di laureati avviati è cresciuto soprattutto nel commercio all ingrosso, nei trasporti e logistica e nei servizi sociali. I laureati avviati nel manifatturiero. Nella manifattura è la meccanica ad assorbire quasi un laureato su due (47,9%), seguita dalla chimica (22,7%) mentre oltre uno su dodici è avviato nel settore alimentare (8,9%) o nella moda (8,3%). Si scelgono soprattutto ingegneri, laureati in indirizzo economico, indirizzo scientifico tecnico o umanistico ma è buona la richiesta anche di laureati in architettura-design e indirizzo politico-sociale che vengono avviati soprattutto nel settore della moda. Contratti a tempo determinato, stage e tempo indeterminato i più usati per l avviamento. I laureati avviati nei servizi alle imprese. È il settore ICT a impiegare più laureati (19%), seguito dalla consulenza gestionale (16%), i servizi finanziari e assicurativi (15%) e la pubblicità (11%). Bene anche i servizi esecutivi (7%) e le attività legali e contabili (6%) mentre un laureato su venti lavora nel cinema o TV. In crescita il trend degli avviamenti ed avviati nei servizi finanziari, consulenza gestionale, agenzie di viaggi (anche per effetto Expo, trascinati dagli stage che raddoppiano) e selezione del personale. Nel 2014 sono soprattutto stage e tempi determinati i contratti offerti ai laureati, quindi apprendistato e Cococo/Copro, tutti in aumento. Gli indirizzi di laurea più richiesti sono Economia, soprattutto per le attività finanziarie e di consulenza gestionale, e gli indirizzi politico sociale e umanistico formativo in particolare in pubblicità, editoria e servizi esecutivi. I laureati avviati nei servizi sociali. Crescono nel 2014 gli avviati ed avviamenti nei settori sanità ed istruzione con una forte crescita del tempo determinato mentre restano stabili i Cococo/Copro che sono la seconda forma contrattuale offerta. L aumento dei contratti a tempo determinato si deve soprattutto al settore della sanità e, se nelle università aumentano solo leggermente gli assegnisti di ricerca, nella PA crescono i contratti di stage. Gli indirizzi umanistico-formativo, con sbocco nell istruzione e assistenza sociale, e quello medico-paramedico per sanità e assistenza sociale i più richiesti mentre cresce nelle università la domanda di ingegneri. I laureati avviati nel commercio. I laureati vengono avviati soprattutto nel settore del commercio al dettaglio (42%), poi il commercio all ingrosso (35%) e l alloggio e ristorazione (23%); in aumento nel commercio, mentre diminuiscono nell alloggio e ristorazione. Crescono i contratti più diffusi, il tempo determinato e gli stage mentre rallenta il tempo indeterminato che è la terza tipologia di contratto più offerta. Gli indirizzi più richiesti sono l economico (soprattutto nel commercio all ingrosso), l umanistico formativo, il politico sociale e lo scientifico tecnico. Le qualifiche richieste sono però molto operative con molti laureati che lavorano come commessi e addetti alla ristorazione, anche con contratti di stage. I laureati avviatisi come imprenditori. Sono stabili tra 2013 e 2014 i laureati che entrano in impresa come soci ed amministratori ma aumentano gli startupper tra i quali cresce anche la presenza femminile (40,4% nel 2014 contro il 39% nel 2013). I laureati entrano soprattutto in srl e società di persone ma in un caso su tre, quando si tratta di start up, sono imprese individuali (31,2%). Le imprese di neo laureati operano soprattutto nei servizi alle imprese e in secondo luogo manifattura e commercio all ingrosso per chi entra in imprese preesistenti, commercio e alloggio e ristorazione per le start up. L indirizzo di studi predominante è quello economico, seguito da umanistico-formativo e politico-sociale. L 8% delle nuove imprese sono srl a 1 euro. Cresce (del 70%, ma a partire da numeri piccoli) la presenza di neolaureati in start up innovative, da 93 nel 2013 a 159 nel Si tratta di imprese operanti nell ICT in un caso su due e nella R&S nel 15% con prevalenza di ingegneri e laureati in economia e con una presenza femminile bassa, ma in crescita (dal 14% al 17,1%).

LAUREATI, CRESCE IL TASSO DI DISOCCUPAZIONE: DAL 7% AL

LAUREATI, CRESCE IL TASSO DI DISOCCUPAZIONE: DAL 7% AL Relazioni con i Media Tel. 02/8515.5288/5224 cell. 335/6413321. Comunicati www.mi.camcom.it La ricerca: Il lavoro dei laureati in tempo di crisi LAUREATI, CRESCE IL TASSO DI DISOCCUPAZIONE: DAL 7% AL 12%

Dettagli

SPECULA LOMBARDIA. 19 novembre 2013 Cristina Zanni Area Ricerca Formaper

SPECULA LOMBARDIA. 19 novembre 2013 Cristina Zanni Area Ricerca Formaper SPECULA LOMBARDIA 19 novembre 2013 Cristina Zanni Area Ricerca Formaper Gli approfondimenti Andamento della domanda di lavoro in relazione allo stock di laureati per settore I profili richiesti dai principali

Dettagli

Questa presentazione fornisce informazioni su quali sono gli sbocchi occupazionali dei laureati del 2009 che hanno terminato gli studi e si sono

Questa presentazione fornisce informazioni su quali sono gli sbocchi occupazionali dei laureati del 2009 che hanno terminato gli studi e si sono 1 Questa presentazione fornisce informazioni su quali sono gli sbocchi occupazionali dei laureati del 2009 che hanno terminato gli studi e si sono presentati sul mercato del lavoro. Tali informazioni provengono

Dettagli

Le previsioni sull occupazione nel 2010 in provincia di BERGAMO

Le previsioni sull occupazione nel 2010 in provincia di BERGAMO Le previsioni sull occupazione nel 2010 in provincia di BERGAMO Risultati dell Indagine Excelsior realizzata dal sistema camerale sulla domanda di lavoro delle imprese per l anno 2010 Servizio Documentazione

Dettagli

INDAGINE ALMALAUREA 2015 SUI DOTTORI DI RICERCA Tra perfomance di studio e mercato del lavoro

INDAGINE ALMALAUREA 2015 SUI DOTTORI DI RICERCA Tra perfomance di studio e mercato del lavoro INDAGINE ALMALAUREA 2015 SUI DOTTORI DI RICERCA Tra perfomance di studio e mercato del lavoro Pochi, molto qualificati e con performance occupazionali brillanti: l Indagine AlmaLaurea del 2015 fotografa

Dettagli

Indagine mercato del lavoro Laboratori ARCHA Srl Anno 2015

Indagine mercato del lavoro Laboratori ARCHA Srl Anno 2015 Pisa, 18/12/2015 Indagine a cura del Responsabile Analisi Fabbisogni formativi (Dott.ssa Fabrizia Turchi) Indagine mercato del lavoro Laboratori ARCHA Srl Anno 2015 Oggetto dell indagine - Situazione neolaureati

Dettagli

SPECULA LOMBARDIA. La domanda di laureati Territori e settori. Cristina Zanni. 2 dicembre 2014

SPECULA LOMBARDIA. La domanda di laureati Territori e settori. Cristina Zanni. 2 dicembre 2014 SPECULA LOMBARDIA La domanda di laureati Territori e settori Cristina Zanni 2 dicembre 2014 2. Settori 4. Servizi presenza pubblica - variazioni - effetti su contratti 1. Diminuisce la domanda di laureati

Dettagli

DEMOGRAFIA DELLE IMPRESE CREMONESI 1 trimestre 2009

DEMOGRAFIA DELLE IMPRESE CREMONESI 1 trimestre 2009 DEMOGRAFIA DELLE IMPRESE CREMONESI 1 trimestre 2009 Imprese nel complesso In Lombardia, nel primo trimestre del 2009 le anagrafi camerali registrano un saldo negativo di 2.536 unità. Alla fine di marzo

Dettagli

DEMOGRAFIA DELLE IMPRESE CREMONESI 1 trimestre 2012

DEMOGRAFIA DELLE IMPRESE CREMONESI 1 trimestre 2012 DEMOGRAFIA DELLE IMPRESE CREMONESI 1 trimestre 2012 Imprese nel complesso In Lombardia, nel primo trimestre del 2012 le anagrafi camerali registrano un saldo negativo di 1.675 unità. Alla fine di marzo

Dettagli

1. Il sistema imprenditoriale IL SISTEMA IMPRENDITORIALE

1. Il sistema imprenditoriale IL SISTEMA IMPRENDITORIALE IL SISTEMA IMPRENDITORIALE 1 1.1 Le imprese attive per settore e forma giuridica Nei primi tre mesi del 2015 risultano iscritte nel Registro Imprese della Camera di Commercio di Lodi 21.784 posizioni,

Dettagli

LAUREATI E LAVORO: ADATTAMENTO TRA CRISI E RIFORME

LAUREATI E LAVORO: ADATTAMENTO TRA CRISI E RIFORME LAUREATI E LAVORO: ADATTAMENTO TRA CRISI E RIFORME - I TERRITORI Il rapporto contiene i risultati del progetto Specula Lombardia finanziato da Regione Lombardia, Eupolis Lombardia, Camera di Commercio

Dettagli

5DOPO IL DIPLOMA DALLA SCUOLA ALL UNIVERSITÀ I DIPLOMATI E IL LAVORO LA FAMIGLIA DI ORIGINE

5DOPO IL DIPLOMA DALLA SCUOLA ALL UNIVERSITÀ I DIPLOMATI E IL LAVORO LA FAMIGLIA DI ORIGINE 5DOPO IL DIPLOMA DALLA SCUOLA ALL UNIVERSITÀ I DIPLOMATI E IL LAVORO LA FAMIGLIA DI ORIGINE 5.1 DALLA SCUOLA ALL UNIVERSITÀ 82 Sono più spesso le donne ad intraprendere gli studi universitari A partire

Dettagli

DEMOGRAFIA DELLE IMPRESE CREMONESI 2 trimestre 2011

DEMOGRAFIA DELLE IMPRESE CREMONESI 2 trimestre 2011 DEMOGRAFIA DELLE IMPRESE CREMONESI 2 trimestre 2011 Imprese nel complesso In Lombardia, nel secondo trimestre del 2011 le anagrafi camerali registrano un saldo positivo di 6.804 unità. Alla fine di giugno

Dettagli

Comunicato Stampa Mantova, 18 febbraio 2014 I PROGRAMMI OCCUPAZIONALI DELLE IMPRESE PER IL PRIMO TRIMESTRE 2014

Comunicato Stampa Mantova, 18 febbraio 2014 I PROGRAMMI OCCUPAZIONALI DELLE IMPRESE PER IL PRIMO TRIMESTRE 2014 Comunicato Stampa Mantova, 18 febbraio 2014 I PROGRAMMI OCCUPAZIONALI DELLE IMPRESE PER IL PRIMO TRIMESTRE 2014 Il Servizio Informazione e Promozione Economica della Camera di Commercio di Mantova rende

Dettagli

Indagine occupazionale dei laureati e laureati specialistici del Politecnico di Milano usciti nell anno 2007

Indagine occupazionale dei laureati e laureati specialistici del Politecnico di Milano usciti nell anno 2007 Indagine occupazionale dei laureati e laureati specialistici del Politecnico di Milano usciti nell anno 2007 Indice 1. La popolazione dei laureati 2007 a. i laureati triennali, b. i laureati specialistici

Dettagli

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI ROMA FORO ITALICO. Ufficio Stampa. Rassegna stampa. Roma 17 settembre 2015

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI ROMA FORO ITALICO. Ufficio Stampa. Rassegna stampa. Roma 17 settembre 2015 UNIVERSITA DEGLI STUDI DI ROMA FORO ITALICO Ufficio Stampa Rassegna stampa Roma 17 settembre 2015 Argomento Testata Titolo Pag. Università scuola24.ilsole24ore.com Per i neolaureati la stabilità lavorativa

Dettagli

MATEMATICO FINANZIARIO STATISTICHE. Quale andamento ha il mercato del lavoro? Quali sono le previsioni di occupazione?

MATEMATICO FINANZIARIO STATISTICHE. Quale andamento ha il mercato del lavoro? Quali sono le previsioni di occupazione? MATEMATICO FINANZIARIO STATISTICHE Quale andamento ha il mercato del lavoro? Quali sono le previsioni di occupazione? Laureati La principale facoltà che prepara i MATEMATICI FINANZIARI è Scienze Matematiche

Dettagli

IL MERCATO DEL LAVORO IN LOMBARDIA

IL MERCATO DEL LAVORO IN LOMBARDIA IL MERCATO DEL LAVORO IN LOMBARDIA Nota congiunturale trimestrale Giugno 21 In breve Il quadro del mercato del lavoro lombardo rimane nel complesso debole, sebbene con qualche segnale di miglioramento.

Dettagli

IL LAVORO RIPARTE? POLO DI ECCELLENZA Osservatorio Provinciale del Mercato del Lavoro. 5 Rapporto dell Osservatorio Provinciale del Mercato del Lavoro

IL LAVORO RIPARTE? POLO DI ECCELLENZA Osservatorio Provinciale del Mercato del Lavoro. 5 Rapporto dell Osservatorio Provinciale del Mercato del Lavoro Provincia di LECCO POLO DI ECCELLENZA Osservatorio Provinciale del Mercato del Lavoro 5 Rapporto dell Osservatorio Provinciale del Mercato del Lavoro IL LAVORO RIPARTE? Marzo 2014 Il rapporto di ricerca

Dettagli

EXCELSIOR INFORMA I PROGRAMMI OCCUPAZIONALI DELLE IMPRESE RILEVATI DA UNIONCAMERE

EXCELSIOR INFORMA I PROGRAMMI OCCUPAZIONALI DELLE IMPRESE RILEVATI DA UNIONCAMERE EXCELSIOR INFORMA I PROGRAMMI OCCUPAZIONALI DELLE IMPRESE RILEVATI DA UNIONCAMERE Provincia di Cremona 1 2015 Nel primo 2015, le imprese italiane prevedono di stipulare quasi 210.000 nuovi contratti di

Dettagli

PROGRAMMA DEGLI INTERVENTI PER AFFRONTARE LA CRISI OCCUPAZIONALE DEI GIOVANI

PROGRAMMA DEGLI INTERVENTI PER AFFRONTARE LA CRISI OCCUPAZIONALE DEI GIOVANI PROGRAMMA DEGLI INTERVENTI PER AFFRONTARE LA CRISI OCCUPAZIONALE DEI GIOVANI AGENZIA DEL LAVORO COMMISSIONE PROVINCIALE PER L IMPIEGO 1. LA CONDIZIONE GIOVANILE SUL MERCATO DEL LAVORO IN PROVINCIA DI TRENTO

Dettagli

GARANZIA GIOVANI RAPPORTO DI REGIONE LOMBARDIA RILEVAZIONE DALLA DATA DI AVVIO AL 16 MAGGIO

GARANZIA GIOVANI RAPPORTO DI REGIONE LOMBARDIA RILEVAZIONE DALLA DATA DI AVVIO AL 16 MAGGIO GARANZIA GIOVANI RAPPORTO DI REGIONE LOMBARDIA RILEVAZIONE DALLA DATA DI AVVIO AL 16 MAGGIO 2016 SOMMARIO Dall adesione alla presa in carico - Focus 1, 2 e 3 Distribuzione delle prese in carico per fascia

Dettagli

AlmaLaurea: i laureati in Giurisprudenza si raccontano. Lo studio e il lavoro, ecco le loro performance. Con il primo identikit dei dottori triennali

AlmaLaurea: i laureati in Giurisprudenza si raccontano. Lo studio e il lavoro, ecco le loro performance. Con il primo identikit dei dottori triennali COMUNICATO STAMPA AlmaLaurea: i laureati in Giurisprudenza si raccontano. Lo studio e il lavoro, ecco le loro performance. Con il primo identikit dei dottori triennali Torino, 13 dicembre 2005 AlmaLaurea

Dettagli

DOMANDA DI LAVORO E RETRIBUZIONI NELLE IMPRESE ITALIANE RAPPORTO 2010

DOMANDA DI LAVORO E RETRIBUZIONI NELLE IMPRESE ITALIANE RAPPORTO 2010 DOMANDA DI LAVORO E RETRIBUZIONI NELLE IMPRESE ITALIANE RAPPORTO 2010 I fabbisogni professionali e le strategie imprenditoriali per agganciare la ripresa Domenico Mauriello Centro Studi Unioncamere Milano,

Dettagli

GARANZIA GIOVANI RAPPORTO DI REGIONE LOMBARDIA RILEVAZIONE DALLA DATA DI AVVIO AL 19 OTTOBRE

GARANZIA GIOVANI RAPPORTO DI REGIONE LOMBARDIA RILEVAZIONE DALLA DATA DI AVVIO AL 19 OTTOBRE GARANZIA GIOVANI RAPPORTO DI REGIONE LOMBARDIA RILEVAZIONE DALLA DATA DI AVVIO AL 19 OTTOBRE 215 SOMMARIO Dall adesione alla presa in carico - Focus 1, 2 e 3 Distribuzione delle prese in carico per fascia

Dettagli

L indagine svolta da AlmaLaurea nel 2013 ha coinvolto quasi 450mila laureati di primo e

L indagine svolta da AlmaLaurea nel 2013 ha coinvolto quasi 450mila laureati di primo e 1 L indagine svolta da AlmaLaurea nel 2013 ha coinvolto quasi 450mila laureati di primo e secondo livello di tutti i 64 atenei aderenti al Consorzio, che rappresentano circa l 80% del complesso dei laureati

Dettagli

ADDETTO ALLA GESTIONE DELLE RISORSE UMANE STATISTICHE. Quale andamento ha il mercato del lavoro? Quali sono le previsioni di occupazione?

ADDETTO ALLA GESTIONE DELLE RISORSE UMANE STATISTICHE. Quale andamento ha il mercato del lavoro? Quali sono le previsioni di occupazione? ADDETTO ALLA GESTIONE DELLE RISORSE UMANE STATISTICHE Quale andamento ha il mercato del lavoro? Quali sono le previsioni di occupazione? Laureati Le principali facoltà che prepara gli ADDETTI ALLA GESTIONE

Dettagli

CONSULENTE DEL LAVORO STATISTICHE. Quale andamento ha il mercato del lavoro? Quali sono le previsioni di occupazione?

CONSULENTE DEL LAVORO STATISTICHE. Quale andamento ha il mercato del lavoro? Quali sono le previsioni di occupazione? CONSULENTE DEL LAVORO STATISTICHE Quale andamento ha il mercato del lavoro? Quali sono le previsioni di occupazione? Laureati La principale facoltà che prepara i CONSULENTI DEL LAVORO è Scienze Politiche,

Dettagli

Ufficio Statistica. NELLA PROVINCIA DI RIMINI Anno Accademico 2008 / 2009

Ufficio Statistica. NELLA PROVINCIA DI RIMINI Anno Accademico 2008 / 2009 Ufficio Statistica 8 OSSERVATORIO ISTRUZIONE UNIVERSITARIA NELLA PROVINCIA DI RIMINI Anno Accademico 2008 / 2009 Coordinamento: Dott.ssa Rossella Salvi Rilevazione ed elaborazione dati: Nicola Loda Fonte:

Dettagli

Quante sono le matricole?

Quante sono le matricole? Matricole fuori corso laureati i numeri dell Universita Quante sono le matricole? Sono poco più di 307 mila i giovani che nell'anno accademico 2007/08 si sono iscritti per la prima volta all università,

Dettagli

Le prospettive di lavoro

Le prospettive di lavoro 12. Le prospettive di lavoro Alla conclusione del corso di studi 34 laureati di primo livello su 100 intendono cercare lavoro e altri 18 lavorano già o hanno comunque trovato un impiego; tra i laureati

Dettagli

PROMOTORE FINANZIARIO STATISTICHE. Quale andamento ha il mercato del lavoro? Quali sono le previsioni di occupazione?

PROMOTORE FINANZIARIO STATISTICHE. Quale andamento ha il mercato del lavoro? Quali sono le previsioni di occupazione? PROMOTORE FINANZIARIO STATISTICHE Quale andamento ha il mercato del lavoro? Quali sono le previsioni di occupazione? Laureati La principale facoltà che prepara i PROMOTORI FINANZIARI è Economia, con i

Dettagli

GARANZIA GIOVANI RAPPORTO DI REGIONE LOMBARDIA RILEVAZIONE DALLA DATA DI AVVIO AL 30 NOVEMBRE

GARANZIA GIOVANI RAPPORTO DI REGIONE LOMBARDIA RILEVAZIONE DALLA DATA DI AVVIO AL 30 NOVEMBRE GARANZIA GIOVANI RAPPORTO DI REGIONE LOMBARDIA RILEVAZIONE DALLA DATA DI AVVIO AL 3 NOVEMBRE 215 SOMMARIO Dall adesione alla presa in carico - Focus 1, 2 e 3 Distribuzione delle prese in carico per fascia

Dettagli

DOSSIER STATISTICO IMMIGRAZIONE 2011 - SCHEDA SU LOMBARDIA E AREA MILANESE

DOSSIER STATISTICO IMMIGRAZIONE 2011 - SCHEDA SU LOMBARDIA E AREA MILANESE DOSSIER STATISTICO IMMIGRAZIONE 2011 - SCHEDA SU LOMBARDIA E AREA MILANESE Le presenze straniere in regione I residenti Secondo i dati Istat, a fine 2010 i residenti stranieri in Lombardia sono 1.064.447,

Dettagli

Premessa Convenzione Veneto Lavoro - Università di Padova. Costruzione di LALLA

Premessa Convenzione Veneto Lavoro - Università di Padova. Costruzione di LALLA Convegno Dati e indicatori possibili sull inserimento lavorativo e professionale Relazione: L utilizzo del SILV (sistema informativo lavoro del Veneto) per l analisi degli esiti occupazionali dei laureati

Dettagli

L università piemontese nel 2014/15

L università piemontese nel 2014/15 5/6 6/7 7/8 8/9 9/1 1/11 11/12 12/13 13/14 14/15 L università piemontese nel 214/15 SISFORM Osservatorio sul sistema formativo piemontese ARTICOLO 2/ 215 (AGOSTO) QUANTI UNIVERSITARI STUDIANO IN PIEMONTE?

Dettagli

Crisi e mercato del lavoro in provincia di Bergamo. Manuela Samek Lodovici Bergamo, 1 dicembre 2009

Crisi e mercato del lavoro in provincia di Bergamo. Manuela Samek Lodovici Bergamo, 1 dicembre 2009 Crisi e mercato del lavoro in provincia di Bergamo Manuela Samek Lodovici Bergamo, 1 dicembre 009 Gli indicatori strutturali Nel I semestre 009 la crisi colpisce soprattutto l occupazione maschile Tasso

Dettagli

OPERATORE DI CONTROLLO DI GESTIONE STATISTICHE. Quale andamento ha il mercato del lavoro? Quali sono le previsioni di occupazione?

OPERATORE DI CONTROLLO DI GESTIONE STATISTICHE. Quale andamento ha il mercato del lavoro? Quali sono le previsioni di occupazione? OPERATORE DI CONTROLLO DI GESTIONE STATISTICHE Quale andamento ha il mercato del lavoro? Quali sono le previsioni di occupazione? Laureati La principale facoltà che prepara gli OPERATORI DI CONTROLLO DI

Dettagli

Identikit startup: giovani, orientate all estero e pronte a investire su lavoro e innovazione

Identikit startup: giovani, orientate all estero e pronte a investire su lavoro e innovazione Identikit startup: giovani, orientate all estero e pronte a investire su lavoro e innovazione - 26 maggio 2015 - Continua a crescere il numero di start-up innovative nel nostro Paese: a fine aprile avevano

Dettagli

Università degli Studi di Milano Bicocca

Università degli Studi di Milano Bicocca Il fenomeno migratorio in Lombardia con particolare riferimento al comparto artigiano Gian Carlo Blangiardo e Alessio Menonna Università degli Studi di Milano Bicocca Milano, 6 novembre 2008 Numero di

Dettagli

OPERATORE DELLA COOPERAZIONE INTERNAZIONALE STATISTICHE. Quale andamento ha il mercato del lavoro? Quali sono le previsioni di occupazione?

OPERATORE DELLA COOPERAZIONE INTERNAZIONALE STATISTICHE. Quale andamento ha il mercato del lavoro? Quali sono le previsioni di occupazione? OPERATORE DELLA COOPERAZIONE INTERNAZIONALE STATISTICHE Quale andamento ha il mercato del lavoro? Quali sono le previsioni di occupazione? Laureati La principale Facoltà che prepara gli OPERATORI DELLA

Dettagli

Interventi formativi per lavoratori destinatari di ammortizzatori sociali in deroga

Interventi formativi per lavoratori destinatari di ammortizzatori sociali in deroga Fondo Sociale Europeo POR 2007-13 Misure di politica attiva del lavoro in Friuli Venezia Giulia Interventi formativi per lavoratori destinatari di ammortizzatori sociali in deroga In base all accordo del

Dettagli

ADDETTI ALLA COMUNICAZIONE INTERNA D IMPRESA STATISTICHE. Quale andamento ha il mercato del lavoro? Quali sono le previsioni di occupazione?

ADDETTI ALLA COMUNICAZIONE INTERNA D IMPRESA STATISTICHE. Quale andamento ha il mercato del lavoro? Quali sono le previsioni di occupazione? ADDETTI ALLA COMUNICAZIONE INTERNA D IMPRESA STATISTICHE Quale andamento ha il mercato del lavoro? Quali sono le previsioni di occupazione? Laureati La principale facoltà che prepara gli ADDETTI ALLA COMUNICAZIONE

Dettagli

I PROGRAMMI OCCUPAZIONALI DELLE IMPRESE DELL INDUSTRIA E DEI SERVIZI PER IL 2013 Il Sistema Informativo Excelsior a supporto delle politiche del

I PROGRAMMI OCCUPAZIONALI DELLE IMPRESE DELL INDUSTRIA E DEI SERVIZI PER IL 2013 Il Sistema Informativo Excelsior a supporto delle politiche del I PROGRAMMI OCCUPAZIONALI DELLE IMPRESE DELL INDUSTRIA E DEI SERVIZI PER IL 2013 Il Sistema Informativo Excelsior a supporto delle politiche del lavoro e della formazione Conferenza stampa 23 luglio 2013

Dettagli

Inserimento professionale dei diplomati universitari

Inserimento professionale dei diplomati universitari 22 luglio 2003 Inserimento professionale dei diplomati universitari Indagine 2002 Nel corso degli ultimi anni l Istat ha rivisitato e notevolmente ampliato il patrimonio informativo sull istruzione e la

Dettagli

Rizzieri Stefania Marzo 2007

Rizzieri Stefania Marzo 2007 Rizzieri Stefania Marzo 2007 1 Provincia di Savona. Settore Politiche del Lavoro e Sociali. Osservatorio del Mercato del Lavoro Obiettivi dell indagine Fornire alcune informazioni sulle performance occupazionali

Dettagli

Alla C.A. Ordine degli Architetti Pianificatori Paesaggisti e Conservatori della Provincia di Bergamo Email: oappc.bergamo@archiworldpec.

Alla C.A. Ordine degli Architetti Pianificatori Paesaggisti e Conservatori della Provincia di Bergamo Email: oappc.bergamo@archiworldpec. Giunta Regionale DIREZIONE GENERALE AMBIENTE, ENERGIA E SVILUPPO SOSTENIBILE QUALITÀ DELL'ARIA, EMISSIONI INDUSTRIALI E RUMORE Piazza Città di Lombardia n.1 20124 Milano www.regione.lombardia.it ambiente@pec.regione.lombardia.it

Dettagli

PROGETTO EXCELSIOR ANNO 2014

PROGETTO EXCELSIOR ANNO 2014 PROGETTO EXCELSIOR ANNO 2014 Le previsioni occupazionali delle cooperative e delle imprese sociali nella Provincia di Bologna. Dati di consuntivo 2013 A cura di: Alessandro De Felice Ufficio Statistica

Dettagli

c o m u n i c a t o s t a m p a

c o m u n i c a t o s t a m p a c o m u n i c a t o s t a m p a Unioncamere: al sistema economico italiano mancano circa 42mila laureati e almeno 88mila diplomati tecnici e professionali I veri introvabili sul mercato del lavoro Verona,

Dettagli

Fonte: elaborazione Unioncamere Lombardia su dati ASIA Istat. Tabella 2: Imprese per attività economica Lombardia

Fonte: elaborazione Unioncamere Lombardia su dati ASIA Istat. Tabella 2: Imprese per attività economica Lombardia IL SISTEMA PRODUTTIVO LOMBARDO NEL 2006 SECONDO IL REGISTRO STATISTICO ASIA (giugno 2009) Secondo il registro statistico delle imprese attive e delle loro unità locali (ASIA Imprese e Unità locali) sono

Dettagli

Tassi di crescita del tessuto imprenditoriale. Anni 2002-2012 2002 2003 2004 2005 2006* 2007* 2008* 2009* 2010* 2011*

Tassi di crescita del tessuto imprenditoriale. Anni 2002-2012 2002 2003 2004 2005 2006* 2007* 2008* 2009* 2010* 2011* Si attenua la dinamica imprenditoriale Scende, anche se di poco, per la prima volta in 10 anni il numero di imprese registrate a Torino e provincia. Cala il tasso di natalità e sale quello di mortalità.

Dettagli

Startup innovative: una su otto è donna. Boom delle neoimprese smart femminili, +50,6% in un anno

Startup innovative: una su otto è donna. Boom delle neoimprese smart femminili, +50,6% in un anno Comunicato stampa Startup : una su otto è donna Boom delle neoimprese smart, +50,6% in un anno Roma, 06 marzo 2015 Pesano ancora poco sul tessuto imprenditoriale ma sono in crescita e davanti hanno un

Dettagli

Il Presidente dell Istat

Il Presidente dell Istat Universita e lavoro orientarsi con la statistica 2008 Alcuni consigli prima di cominciare a leggere Le domande che un giovane si pone quando decide di iscriversi all università sono quelle di sempre: quali

Dettagli

Bando Start. Diffusione della cultura imprenditoriale e supporto allo start up d impresa. www.start.lombardia.it

Bando Start. Diffusione della cultura imprenditoriale e supporto allo start up d impresa. www.start.lombardia.it Bando Start Diffusione della cultura imprenditoriale e supporto allo start up d impresa www.start.lombardia.it Finalità dell intervento Promuovere e sostenere la diffusione di cultura imprenditoriale per

Dettagli

1. PREMESSA. Politecnico Innovazione 1

1. PREMESSA. Politecnico Innovazione 1 E-BUSINESS IN CIFRE 1. PREMESSA Valutare il grado di penetrazione dell e-business nelle Pmi significa analizzare qual è il ruolo che le tecnologie sono chiamate a svolgere all interno delle aziende: nelle

Dettagli

Capitolo 8 LA CONDIZIONE OCCUPAZIONALE DEI LAUREATI NEL 2014

Capitolo 8 LA CONDIZIONE OCCUPAZIONALE DEI LAUREATI NEL 2014 Osservatorio Istruzione e Formazione professionale Piemonte 2014 Capitolo 8 LA CONDIZIONE OCCUPAZIONALE DEI LAUREATI NEL 2014 L approfondimento sulla condizione occupazionale dei laureati nel 2014 sfrutta,

Dettagli

Terza indagine conoscitiva sugli ingegneri ambientali italiani: i primi risultati Emanuele Regalini Consigliere AIAT

Terza indagine conoscitiva sugli ingegneri ambientali italiani: i primi risultati Emanuele Regalini Consigliere AIAT Terza indagine conoscitiva sugli ingegneri ambientali italiani: i primi risultati Emanuele Regalini Consigliere AIAT 07/05/2012 Associazione Ingegneri per l'ambiente e il Territorio 1 Indice Descrizione

Dettagli

LA PARTECIPAZIONE DEI GIOVANI AL SISTEMA UNIVERSITARIO ROMANO

LA PARTECIPAZIONE DEI GIOVANI AL SISTEMA UNIVERSITARIO ROMANO LA PARTECIPAZIONE DEI GIOVANI AL SISTEMA UNIVERSITARIO ROMANO Anno accademico 2013-2014 Indice Gli iscritti alle università romane... 3 L offerta formativa... 7 Gli immatricolati per corso di laurea...

Dettagli

Comunità solidali. Equità e giustizia sociale. Aalborg Commitment 9. Capitolo 9

Comunità solidali. Equità e giustizia sociale. Aalborg Commitment 9. Capitolo 9 Capitolo 9 Aalborg Commitment 9 Ci impegniamo a costruire comunità solidali e aperte a tutti. Lavoreremo quindi per: adottare le misure necessarie per alleviare la povertà assicurare un equo accesso ai

Dettagli

L'OCCUPAZIONE L'OCCUPAZIONE LAUREATI LOMBARDI: - I TERRITORI

L'OCCUPAZIONE L'OCCUPAZIONE LAUREATI LOMBARDI: - I TERRITORI L'OCCUPAZIONE L'OCCUPAZIONE DEILAUREATI LAUREATI LOMBARDI: DEI LOMBARDI: LUCIEEOMBRE OMBRE DOPO DOPO LE LUCI LERIFORME RIFORME - I TERRITORI Novembre 2013 SPECULA ICE Il rapporto contiene i risultati del

Dettagli

Il turismo e l immagine della Brianza

Il turismo e l immagine della Brianza Il turismo e l immagine della Brianza Sistema delle imprese, flussi turistici e percezione del territorio A cura dell Ufficio Studi della Camera di Commercio di Monza e Brianza Luglio 2011 I numeri del

Dettagli

INFERMIERE STATISTICHE. Quale andamento ha il mercato del lavoro? Quali sono le previsioni di occupazione?

INFERMIERE STATISTICHE. Quale andamento ha il mercato del lavoro? Quali sono le previsioni di occupazione? INFERMIERE STATISTICHE Quale andamento ha il mercato del lavoro? Quali sono le previsioni di occupazione? Laureati La principale facoltà che prepara gli INFERMIERI è Medicina e Chirurgia, con i corsi di

Dettagli

COMITATO DI SORVEGLIANZA DEL PROGRAMMA OPERATIVO REGIONALE FSE 2014/2020 e 2007/2013. Venezia 27 maggio 2016

COMITATO DI SORVEGLIANZA DEL PROGRAMMA OPERATIVO REGIONALE FSE 2014/2020 e 2007/2013. Venezia 27 maggio 2016 COMITATO DI SORVEGLIANZA DEL PROGRAMMA OPERATIVO REGIONALE FSE 2014/2020 e 2007/2013 Venezia 27 maggio 2016 INFORMATIVA 10. Il Programma Garanzia Giovani in Veneto: giovani iscritti e loro caratteristiche,

Dettagli

Le caratteristiche dei laureati al loro ingresso all università

Le caratteristiche dei laureati al loro ingresso all università 2. Le caratteristiche dei laureati al loro ingresso all università Nella popolazione indagata si manifesta una sovrarappresentazione dei laureati provenienti da contesti familiari avvantaggiati dal punto

Dettagli

La laurea giusta per trovare un lavoro stabile e soddisfacente

La laurea giusta per trovare un lavoro stabile e soddisfacente La laurea giusta per trovare un lavoro stabile e soddisfacente le prospettive lavorative dei laureati Laureati in corsi lunghi e di durata triennale: quanti trovano lavoro? Nel 2007 il 73,2% dei laureati

Dettagli

4 I LAUREATI E IL LAVORO

4 I LAUREATI E IL LAVORO 4I LAUREATI E IL LAVORO 4 I LAUREATI E IL LAVORO La laurea riduce la probabilità di rimanere disoccupati dopo i 30 anni L istruzione si rivela sempre un buon investimento a tutela della disoccupazione.

Dettagli

IL MERCATO DEL LAVORO IN LOMBARDIA

IL MERCATO DEL LAVORO IN LOMBARDIA IL MERCATO DEL LAVORO IN LOMBARDIA Nota congiunturale trimestrale Settembre 213 In breve Il recente rafforzamento del ciclo internazionale ha portato qualche primo debole segnale di inversione di tendenza

Dettagli

Studenti e Lavoro Provincia di Lecco

Studenti e Lavoro Provincia di Lecco Studenti e Lavoro Provincia di Lecco Luglio 2010 - Settembre 2012 Osservatorio del Mercato del Lavoro della Provincia di Lecco Rapporto a cura di: Centro di Ricerca Interuniversitario per i Servizi di

Dettagli

Giovani laureate in cammino tra università e carriera. Sintesi III Rapporto Bachelor

Giovani laureate in cammino tra università e carriera. Sintesi III Rapporto Bachelor Giovani laureate in cammino tra università e carriera Sintesi III Rapporto Bachelor Bachelor - Future Manager Alliance è una società multinazionale italiana che da 15 anni si occupa di ricerca e selezione

Dettagli

L ISTRUZIONE UNIVERSITARIA NELLA PROVINCIA DI RIMINI

L ISTRUZIONE UNIVERSITARIA NELLA PROVINCIA DI RIMINI L ISTRUZIONE UNIVERSITARIA NELLA PROVINCIA DI RIMINI 1) GLI STUDENTI UNIVERSITARI RESIDENTI NELLA PROVINCIA DI RIMINI 1 Nell anno accademico 2003/2004 i riminesi iscritti a Corsi di Laurea (vecchio e nuovo

Dettagli

Relazione dell Assessore Paolo Magnanensi. Seminario Il Bilancio di Genere nella Provincia di Pistoia. Martedì 7 dicembre 2010

Relazione dell Assessore Paolo Magnanensi. Seminario Il Bilancio di Genere nella Provincia di Pistoia. Martedì 7 dicembre 2010 Assessorato politiche inerenti lo sviluppo sostenibile, l industria, l artigianato, l innovazione produttiva, l università, la scuola, l istruzione, la formazione professionale, coordinamento politiche

Dettagli

CHIMICO CLINICO FORENSE E DELLO SPORT STATISTICHE. Quale andamento ha il mercato del lavoro? Quali sono le previsioni di occupazione?

CHIMICO CLINICO FORENSE E DELLO SPORT STATISTICHE. Quale andamento ha il mercato del lavoro? Quali sono le previsioni di occupazione? CHIMICO CLINICO FORENSE E DELLO SPORT STATISTICHE Quale andamento ha il mercato del lavoro? Quali sono le previsioni di occupazione? Laureati La principale facoltà che prepara i CHIMICI FORENSI è Scienze

Dettagli

Saldi delle posizioni lavorative dal 30 giugno 2008 per genere e cittadinanza

Saldi delle posizioni lavorative dal 30 giugno 2008 per genere e cittadinanza LA GRANDE CRISI RACCONTATA DAI NUMERI di Maurizio Gambuzza Saldi delle posizioni lavorative dal 3 giugno 28 per genere e cittadinanza 5-5 -1-15 -2-25 Uomini italiani Donne italiane Uomini stranieri Donne

Dettagli

IL COMMERCIO CON L ESTERO DI APPARECCHI ELETTRICI

IL COMMERCIO CON L ESTERO DI APPARECCHI ELETTRICI ŀ IL COMMERCIO CON L ESTERO DI APPARECCHI ELETTRICI Il settore degli Apparecchi elettrici rappresenta una voce importante dell interscambio commerciale locale, soprattutto se si pensa che da tempo 1 genera

Dettagli

Indagine conoscitiva sui rapporti di lavoro presso i call center presenti sul territorio italiano. Audizione dell Istituto nazionale di statistica:

Indagine conoscitiva sui rapporti di lavoro presso i call center presenti sul territorio italiano. Audizione dell Istituto nazionale di statistica: VERSIONE PROVVISORIA Indagine conoscitiva sui rapporti di lavoro presso i call center presenti sul territorio italiano Audizione dell Istituto nazionale di statistica: Dott. Roberto Monducci Direttore

Dettagli

E ancora crisi? Anna Soru Specula Lombardia. Lavoro dei laureati: i numeri, le competenze Università di Genova 9 Giugno 2011

E ancora crisi? Anna Soru Specula Lombardia. Lavoro dei laureati: i numeri, le competenze Università di Genova 9 Giugno 2011 Campagna di informazione sul Processo di Bologna Lavoro dei laureati: i numeri, le competenze Università di Genova 9 Giugno 2011 E ancora crisi? Anna Soru Specula Lombardia 1 SPECULA LOMBARDIA E ancora

Dettagli

Dai rapporti temporanei all occupazione stabile: un percorso sempre più incerto?

Dai rapporti temporanei all occupazione stabile: un percorso sempre più incerto? Dai rapporti temporanei all occupazione stabile: un percorso sempre più incerto? di Anna de Angelini La maggior flessibilità in entrata introdotta dalla normativa sui rapporti di lavoro a partire seconda

Dettagli

E. Alberto Bertolotti Amministratore Delegato ACF SpA

E. Alberto Bertolotti Amministratore Delegato ACF SpA E. Alberto Bertolotti Amministratore Delegato ACF SpA IL METODO ANALISI DI ALCUNE DELLE PRINCIPALI MISURE AGEVOLATIVE LOMBARDE PER LE PMI INDUSTRIALI MISURE AGEVOLATIVE ANALIZZATE METODOLOGIA ANALISI ECONOMICO

Dettagli

Le situazioni di crisi nel settore metalmeccanico

Le situazioni di crisi nel settore metalmeccanico Osservatorio sindacale Le situazioni di crisi nel settore metalmeccanico 17 S.O.S. INDUSTRIA METALMECCANICA In caduta libera i dati dell occupazione 17 Rapporto sulle situazioni di crisi nel settore metalmeccanico

Dettagli

AMVA Apprendistato e Mestieri a Vocazione Artigianale. Provincia di Mantova Palazzo Soardi sala degli Stemmi 24 settembre 2012

AMVA Apprendistato e Mestieri a Vocazione Artigianale. Provincia di Mantova Palazzo Soardi sala degli Stemmi 24 settembre 2012 AMVA Apprendistato e Mestieri a Vocazione Artigianale Provincia di Mantova Palazzo Soardi sala degli Stemmi 24 settembre 2012 ITALIA LAVORO Area Occupazione e Sviluppo Economico Programmi/progetti LOA

Dettagli

IT PROCESS EXPERT STATISTICHE. Quale andamento ha il mercato del lavoro? Quali sono le previsioni di occupazione?

IT PROCESS EXPERT STATISTICHE. Quale andamento ha il mercato del lavoro? Quali sono le previsioni di occupazione? IT PROCESS EXPERT STATISTICHE Quale andamento ha il mercato del lavoro? Quali sono le previsioni di occupazione? Laureati La principale facoltà che prepara gli IT PROCESS EXPERT è Economia, in particolare

Dettagli

IL MERCATO DEL LAVORO IN LOMBARDIA

IL MERCATO DEL LAVORO IN LOMBARDIA IL MERCATO DEL LAVORO IN LOMBARDIA Nota congiunturale trimestrale Giugno 213 In breve Nel I trimestre 213 permangono le criticità del mercato del lavoro lombardo. Il quadro ancora negativo dell economia

Dettagli

DEPOSITI E PRESTITI BANCARI PROVINCIA DI BRESCIA

DEPOSITI E PRESTITI BANCARI PROVINCIA DI BRESCIA DEPOSITI E PRESTITI BANCARI PROVINCIA DI BRESCIA Dal 31/12/2007 al 30/6/20 QUADERNI DI APPROFONDIMENTO N. 8/20 Ottobre 20 Fonte dati Banca d'italia Elaborazioni Ufficio Studi ed Informazione Statistica

Dettagli

EXCELSIOR INFORMA I PROGRAMMI OCCUPAZIONALI DELLE IMPRESE RILEVATI DA UNIONCAMERE

EXCELSIOR INFORMA I PROGRAMMI OCCUPAZIONALI DELLE IMPRESE RILEVATI DA UNIONCAMERE EXCELSIOR INFORMA I PROGRAMMI OCCUPAZIONALI DELLE IMPRESE RILEVATI DA UNIONCAMERE Campania 2 2015 Tra aprile e giugno 2015, le imprese italiane prevedono di stipulare 282.000 nuovi contratti di lavoro,

Dettagli

Milano, 18 gennaio 2011 COMUNICATO STAMPA. ANDAMENTO TURISTICO AUTUNNO 2010 e PREVISIONI PER L INVERNO

Milano, 18 gennaio 2011 COMUNICATO STAMPA. ANDAMENTO TURISTICO AUTUNNO 2010 e PREVISIONI PER L INVERNO Milano, 18 gennaio 2011 COMUNICATO STAMPA ANDAMENTO TURISTICO AUTUNNO 2010 e PREVISIONI PER L INVERNO Bilancio positivo per le strutture ricettive lombarde nell ultimo trimestre 2010 Il 2010 si chiude

Dettagli

150 TIROCINI GREEN Marina Verderajme

150 TIROCINI GREEN Marina Verderajme 150 TIROCINI GREEN Marina Verderajme, Presidente ACTL ACTL CHI SIAMO ACTL - Associazione per la Cultura e il Tempo Libero, e un associazione di promozione sociale costituita a Milano nel 1986. Fin dalla

Dettagli

La comunità egiziana nel mercato del lavoro italiano

La comunità egiziana nel mercato del lavoro italiano La comunità egiziana nel mercato del lavoro italiano Roma, 8 maggio 2014 www.lavoro.gov.it www.integrazionemigranti.gov.it www.italialavoro.it Indice: 1. Presenza e caratteristiche socio-demografiche della

Dettagli

Gli adulti all università

Gli adulti all università 13. Gli adulti all università La riforma universitaria ha allargato soprattutto nei primi anni di applicazione - la presenza degli studenti universitari immatricolati dopo i 19 anni. I laureati immatricolati

Dettagli

EDUCATORE PROFESSIONALE STATISTICHE. Quale andamento ha il mercato del lavoro? Quali sono le previsioni di occupazione?

EDUCATORE PROFESSIONALE STATISTICHE. Quale andamento ha il mercato del lavoro? Quali sono le previsioni di occupazione? EDUCATORE PROFESSIONALE STATISTICHE Quale andamento ha il mercato del lavoro? Quali sono le previsioni di occupazione? Laureati I corsi di laurea che preparano gli EDUCATORI PROFESSIONALI sono: - Educazione

Dettagli

Diplomati tecnici e professionali a Prato

Diplomati tecnici e professionali a Prato Provincia di Prato Diplomati tecnici e professionali a Prato Esiti occupazionali e propensione a proseguire gli studi dei giovani pratesi con diploma tecnico e professionale Paolo Sambo (F.I.L. srl) Prato,

Dettagli

Evoluzione dei SLL in Lombardia e i professionisti nei SLL fra 2007 e 2012

Evoluzione dei SLL in Lombardia e i professionisti nei SLL fra 2007 e 2012 Evoluzione dei SLL in Lombardia e i professionisti nei SLL fra 2007 e 2012 Laura Fossi, Vincenzo Ricciari Éupolis Lombardia ISTAT MILeS2015 Milano - Impresa, Lavoro e Società 2015 Milano 2 ottobre 2015

Dettagli

I percorsi post-diploma dei giovani pratesi.

I percorsi post-diploma dei giovani pratesi. Provincia di Prato I percorsi post-diploma dei giovani pratesi. Un analisi quantitativa attraverso i dati degli archivi amministrativi OSP e IDOL Paolo Sambo (Asel srl) Palazzo Vestri, 4 novembre 2011

Dettagli

Analisi della formazione e del mercato del lavoro per i laureati in Ingegneria in Italia

Analisi della formazione e del mercato del lavoro per i laureati in Ingegneria in Italia Analisi della formazione e del mercato del lavoro per i laureati in Ingegneria in Italia Silvia Ghiselli - Responsabile Indagini e Ricerche Roma, 15 aprile 2015 Alcuni confronti internazionali Popolazione

Dettagli

INDICATORI SOCIO-ECONOMICI SU FIRENZE

INDICATORI SOCIO-ECONOMICI SU FIRENZE L istruzione a Firenze La diffusione dell istruzione tra le varie classi della popolazione non soltanto misura l efficacia del sistema scolastico di un dato sistema sociale, ma fornisce anche una misura

Dettagli

MOVIMPRESE NATALITA E MORTALITA DELLE IMPRESE ITALIANE REGISTRATE PRESSO LA CAMERA DI COMMERCIO DI BOLOGNA - 2 TRIMESTRE 2015 -

MOVIMPRESE NATALITA E MORTALITA DELLE IMPRESE ITALIANE REGISTRATE PRESSO LA CAMERA DI COMMERCIO DI BOLOGNA - 2 TRIMESTRE 2015 - MOVIMPRESE NATALITA E MORTALITA DELLE IMPRESE ITALIANE REGISTRATE PRESSO LA CAMERA DI COMMERCIO DI BOLOGNA - 2 TRIMESTRE 2015 - Sono 96.369 le imprese registrate alla Camera di commercio al 30 giugno 2015,

Dettagli

QUINTO RAPPORTO ANNUALE

QUINTO RAPPORTO ANNUALE QUINTO RAPPORTO ANNUALE I migranti nel mercato del lavoro in Italia a cura della Direzione Generale dell Immigrazione e delle Politiche di Integrazione 20 15 LE NOVITA DEL QUINTO RAPPORTO ANNUALE 2015.

Dettagli

I PERCORSI POST-DIPLOMA DEI GIOVANI PRATESI. Rassegna stampa

I PERCORSI POST-DIPLOMA DEI GIOVANI PRATESI. Rassegna stampa I PERCORSI POST-DIPLOMA DEI GIOVANI PRATESI Rassegna stampa Novembre 2011 PROVINCIA DI PRATO Comunicato stampa Venerdì 4 novembre 2011 I giovani e il lavoro, i percorsi post diploma dei ragazzi

Dettagli

prima di cominciare a leggere

prima di cominciare a leggere orientarsi con la statistica Universita e lavoro 2009 Alcuni consigli prima di cominciare a leggere L Istat è da sempre un attento osservatore dei fenomeni e dei cambiamenti in atto nella società italiana,

Dettagli

Direttore Responsabile Roberto Napoletano

Direttore Responsabile Roberto Napoletano GUIDA PRATICA PER LA FAMIGLIA L'ESTATE CON IL TUO AMICO SOLE Universita I TEST D'INGRESSO Nei quiz di quest'anno meno cultura generale e più specializzazione Marzio Bartoloni» pagina 35 Marzio Bartoloni»

Dettagli

Tasso di occupazione per fasce di età. Provincia di Piacenza, 2009 90,3 83,1 77,7 27,6 16,4. 15-24 anni. 25-34 anni. 45-54 anni.

Tasso di occupazione per fasce di età. Provincia di Piacenza, 2009 90,3 83,1 77,7 27,6 16,4. 15-24 anni. 25-34 anni. 45-54 anni. La situazione occupazionale dei giovani in provincia di Piacenza Premessa Una categoria di soggetti particolarmente debole nel mercato del lavoro è rappresentata, di norma, dai lavoratori di età più giovane

Dettagli