BASILICATA INDICE CRONOLOGICO DELLA NORMATIVA REGIONALE AVVISO AI LETTORI

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "BASILICATA INDICE CRONOLOGICO DELLA NORMATIVA REGIONALE AVVISO AI LETTORI"

Transcript

1 BASLCATA NDCE CRONOLOGCO DELLA NORMATVA REGONALE AVVSO A LETTOR Gli indici cronologici sono stati realizzati per facilitare la ricerca di una specifica norma di legge. Per consultarne il testo è comunque necessario accedere al Codice dell'ospedalità Privata attraverso l'area "Utenti Registrati" mediante la user e la password assegnati all'abbonato. Anno Regione Norma Descrizione Titolo Capitolo 1991 Basilicata L.R. 29 marzo 1991, n. 6 Norme per la salvaguardia dei diritti delle persone che usufruiscono delle strutture del Ssr o con esso convenzionate V Diritti del malato 1996 Basilicata Delibera C.R. 30 dicembre 1996, Piano sanitario regionale n. 478 Piani sanitari regionali 1997 Basilicata L.R. 21 gennaio 1997, n. 7 Norme sul superamento e sulla eliminazione delle barriere architettoniche Barriere architettoniche 1997 Basilicata 1999 Basilicata 1999 Basilicata 2000 Basilicata 2001 Basilicata Delibera G.R. 30 dicembre 1997, n Delibera C.R dicembre 1999, n Delibera G.R. 28 dicembre 1999, n L.R. 5 aprile 2000, n. 28 Delibera G.R. 11 giugno 2001, n Determinazione delle tariffe delle di assistenza ospedaliera, di e specialistica Piano socio-assistenziale per il triennio Approvazione requisiti minimi e procedure per l accreditamento delle strutture pubbliche e private ai sensi dell art. 8, comma 7 del D.Lgs. 502/92 così come integrato e modificato dal D.Lgs. 229/99, provvedimenti attuativi e modalità Norme in materia di autorizzazione delle strutture sanitarie pubbliche e private Presa d atto del parere rilasciato dal Servizio Assistenza Giuridica Legale del Dipartimento della Presidenza della Giunta Regionale del 16 maggio 2001 e determinazione provvisoria dei limiti massimi annuali di spesa sostenibili con il Fsr per le specialistiche erogate da professionisti e strutture private accreditate e regressioni tariffarie V Piani sanitari regionali V Accreditamento istituzionale (ultimo aggiornamento:29 aprile 2016) Pagina 1 di 10

2 2001 Basilicata 2001 Basilicata Delibera G.R. 16 luglio 2001, n Delibera G.R. 4 settembre 2001, n Linee guida per l attivazione e il corretto funzionamento e potenziamento dei posti letto di assistenza a ciclo diurno (day hospital) e per l attivazione dell assistenza chirurgica a ciclo diurno (day surgery) Modifiche ed integrazioni alla delibera G.R. 11 giugno 2001, n relativa alla determinazione dei limiti massimi annuali di spesa sostenibili con il Fsr per le specialistiche erogate da professionisti e strutture private accreditate e recepimento dell accordo sindacale del 27 luglio Basilicata 2001 Basilicata 2002 Basilicata 2002 Basilicata 2002 Basilicata 2002 Basilicata 2003 Basilicata 2004 Basilicata 2004 Basilicata 2004 Basilicata Documento L.R. 31 ottobre 2001, n. 39 Delibera G.R. 18 febbraio 2002, n. 225 Linee guida per la codificazione delle schede di dimissione ospedaliera con il sistema di classificazione internazionale delle malattie CD-9-CM (versione 1997) emanate dal Dipartimento Sicurezza e Solidarietà Sociale in data 20 gennaio 2001 Riordino e del servizio sanitario regionale Centri di accreditati e già convenzionati ex art. 26 della L. 833/1978. Determinazioni tariffarie V Delibera G.R. 4 marzo 2002, n. L.R. 31 gennaio 2002 n. 10. Direttiva vincolante per la gestione delle aziende 366 sanitarie regionali Delibera G.R. 21 maggio 2002, L.R. 5 aprile 2000, n. 28 e successive modificazioni ed integrazioni. Modalità n. 882 applicative Delibera G.R. 30 dicembre 2002 Aggiornamento del tariffario regionale delle specialistiche n ambulatoriali per non comprese nel nomenclatore nazionale Delibera G.R. 4 febbraio 2003, Aggiornamento del tariffario regionale delle specialistiche n. 156 ambulatoriali per non comprese nel nomenclatore nazionale - Modifiche ed integrazioni delibera G.R. 30 dicembre 2002, n Delibera G.R. 23 marzo 2004, n. Approvazione delle nuove linee guida regionali nelle attività di Revoca della delibera G.R. n. 39 del 14 gennaio 2002 Delibera G.R. 3 maggio 2004, n Delibera G.R. 30 dicembre 2004, n Direttiva regionale per l organizzazione e gestione delle residenze sanitarie assistenziali Adozione del sistema di codifica CD-9-CM 2002 e del Grouper versione 19 e adozione delle tariffe per le di ricovero - Decorrenza anno 2005 V V Scheda Dimissione Ospedaliera (SDO) delle delle (ultimo aggiornamento:29 aprile 2016) Pagina 2 di 10

3 Delibera G.R. 5 gennaio 2005, n. 10 Delibera G.R. 1 febbraio 2005, n. 204 Delibera G.R. 9 febbraio 2005, n. 282 Direttiva vincolante per i direttori generali delle aziende sanitarie della Regione Basilicata in materia di accesso alle specialistiche e strumentali ambulatoriali finalizzata alla riduzione dei tempi di attesa D.P.C.M. 29 novembre 2001 Definizione dei livelli essenziali di assistenza. Criteri di erogazione per le dell allegato 2B. Modifica alla delibera G.R. n del 30 settembre 2002 e alla delibera G.R. n. 670 del 23 marzo 2004 L. n. 405/ Definizione dei criteri per l adozione dello standard di riferimento nazionale dei posti letto per acuti, al fine del rispetto dell adempimento previsto per il superamento del patto di stabilità all accordo ai sensi dell art. 3, comma 33, della L. 24 dicembre 2003, n. 350 Livelli essenziali di assistenza L.R. 22 febbraio 2005, n. 11 Delibera G.R. 23 marzo 2005, n. 733 ambulatoriali Delibera G.R. 27 giugno 2005, n Delibera G.R. 12 luglio 2005, n Norme per il rilascio del nulla osta all impiego di sorgenti di radiazioni ionizzanti di categoria B, per le attività comportanti esposizioni a scopo medico Aggiornamento del tariffario regionale delle specialistiche Procedure di autorizzazione e di accreditamento delle strutture sanitarie che erogano termali e attribuzione di livelli tariffari differenziati. Approvazione modelli di autocertificazione relativi al possesso dei requisiti in materia di autorizzazione, accreditamento e attribuzione livelli tariffari differenziati L. 19 febbraio 2004, n. 40: Norme in materia di procreazione medicalmente assistita. Procedure di autorizzazione e di accreditamento delle strutture sanitarie che erogano di procreazione medicalmente assistita (Pma) App. Protezione dalle radiazioni ionizzanti Aziende termali Procreazione medicalmente assistita e genetica medica Delibera G.R. 6 settembre 2005, n Delibera G.R. 30 dicembre 2005, n Delibera G.R. 3 maggio 2006, n. 599 Aggiornamento n. 7 del tariffario regionale delle specialistiche ambulatoriali Approvazione del manuale per l accreditamento istituzionale delle strutture sanitarie pubbliche e private previsto dall art. 8-quater, D.Lgs. 502/1992 e s.m.i. Definizione della tariffa di ricovero da applicare nei centri residenziali delle cure palliative-hospice della Regione Basilicata. Programma regionale approvato con le delibere G.R. 2077/2000 e 658/2002 V Accreditamento istituzionale App. Accesso alle cure palliative V (ultimo aggiornamento:29 aprile 2016) Pagina 3 di 10

4 Delibera G.R. 19 giugno 2006, n. 890 Delibera G.R 19 giugno 2006, n. 907 Delibera G.R. 4 settembre 2006, n Delibera G.R. 18 settembre 2006, n Delibera G.R. 31 ottobre 2006, n Delibera G.R del 27 giugno Definizione delle procedure per l autorizzazione, l accreditamento e l attribuzione dei livelli tariffari differenziati Approvazione del Piano Attuativo Regionale per il contenimento delle liste di attesa per il triennio ad integrazione e sostituzione della direttiva vincolante di cui alla DGR n. 10 del 5 gennaio 2005 Aggiornamento del tariffario regionale delle specialistiche ambulatoriali per non comprese nel nomenclatore nazionale Definizione delle tariffe dei ricoveri ordinari effettuati nei reparti di lungodegenza e Approvazione procedimento amministrativo per l accreditamento istituzionale delle strutture sanitarie pubbliche e private della Regione Basilicata V Aziende termali V Accreditamento istituzionale Delibera G.R. 11 dicembre 2006, n Delibera G.R. 19 dicembre 2006, n Delibera G.R. 19 dicembre 2006, n Delibera G.R. 29 dicembre 2006, n Approvazione criteri per la determinazione dei fabbisogni di specialistiche e strumentali ambulatoriali Approvazione disciplinare tecnico per la regolamentazione dell accesso alle specialistiche e strumentali ambulatoriali Approvazione del nomenclatore tariffario unico regionale delle specialistiche e strumentali ambulatoriali Approvazione accordo per l erogazione di specialistiche ambulatoriali tra Regione Basilicata e le rappresentanze delle Associazioni di categoria Anisap, Sanità Futura, Aiop e Federbiologi del 22 dicembre Basilicata 2007 Basilicata 2007 Basilicata 2007 Basilicata L.R. 14 febbraio 2007, n. 4 Delibera G.R. 26 febbraio 2007, n. 234 D.D. salute 4 maggio 2007, n. 517 Delibera G.R. 14 maggio 2007, n. 689 Rete regionale integrata dei servizi di cittadinanza sociale Approvazione dell accordo per l adeguamento tariffario delle sanitarie di erogate dai centri convenzionati ai sensi dell art. 26 della L. 833/78 Delibera G.R. 2105/2006. Approvazione tetti di spesa aziendali e tetti dei centri esterni accreditati (CEA) Delibera G.R. 2105/2006. Accordo tra Regione Basilicata e le rappresentanze delle Associazioni di categoria Anisap, Sanità Futura, Aiop e Federbiologi: approvazione schema tipo di contratto V (ultimo aggiornamento:29 aprile 2016) Pagina 4 di 10

5 2007 Basilicata Delibera G.R. 28 dicembre 2007, n Delibera G.R. 19 febbraio 2008, n. 204 Delibera G.R. 11 marzo 2008, n. 330 D.D. 12 marzo 2008, n. 187 Delibera G.R. 13 maggio 2008, n. 681 Determinazione dirigenziale 26 giugno 2008, n. 459 L.R. 1 luglio 2008, n. 12 L.R. 14 ottobre 2008, n. 25 Delibera G.R. 13 gennaio 2009, n. 38 Direttiva di indirizzi integrativi ai sensi dell art. 2, comma 1-bis, della L.R. n. 28/2000 e smi Direttiva di indirizzi integrativi ai sensi dell art. 2, comma 1-bis, della L.R. n. 28/2000 e smi Tariffario unico regionale delle specialistiche ambulatoriali approvato con delibera G.R. n. 1962/2006. Applicazione della L.R. n. 28 del 28 dicembre 2007 Delibera G.R. 2105/2006. Approvazioni tetti di spesa aziendali e tetti dei centri esterni accreditati (CEA). Anni Direttiva di indirizzi integrativi ai sensi dell art. 2, comma 1-bis della L.R. n. 28/2000 e smi Verifica dei requisiti di accreditamento istituzionale delle strutture sanitarie. Prime indicazioni operative ai sensi della delibera G.R. n del 31 ottobre 2006 Riassetto organizzativo e territoriale del servizio sanitario regionale Disposizioni in materia di autorizzazione delle strutture sanitarie pubbliche e private Delibera G.R. 599/2006. Ridefinizione della tariffa di ricovero da applicare nei centri residenziali delle cure palliative-hospice della Regione Basilicata Delibera G.R. 17 febbraio 2009, Linee programmatiche per la redazione del Piano regionale della salute dei n. 251 servizi alla persona Delibera G.R. 5 maggio 2009, n. Delibera G.R. n. 38 del 13 gennaio Definizione tariffa day hospice da 812 applicare nei centri residenziali delle cure palliative - hospice della Regione Basilicata Delibera G.R. 29 maggio 2009, n Nuova classificazione CD-9-CM, versione 2007, e DRG, versione 24. Adozione delle tariffe per le di ricovero. Controllo dell appropriatezza dell attività di ricovero. Prestazioni di emergenza per non residenti in Regione Basilicata Risonanza magnetica nucleare Protezione dalle radiazioni ionizzanti V Accreditamento istituzionale App. Accesso alle cure palliative V Piani sanitari regionali App. Accesso alle cure palliative V V delle L.R. 29 giugno 2009, n. 17 Norme per la prevenzione della diffusione di malattie infettive L.R. 7 agosto 2009, n. 27 (art. Assestamento del bilancio di previsione per l esercizio finanziario 2009 e del 48) bilancio pluriennale per il triennio V (ultimo aggiornamento:29 aprile 2016) Pagina 5 di 10

6 2010 Basilicata 2010 Basilicata 2010 Basilicata 2010 Basilicata 2010 Basilicata Delibera G.R. 26 novembre Raccomandazioni in merito ad accertamenti e trattamenti sanitari obbligatori 2009, n per malattia mentale. Recepimento L.R. 30 dicembre 2009, n. 42 Disposizioni per la formazione del bilancio di previsione annuale e pluriennale della Regione Basilicata legge finanziaria 2010 Delibera G.R. 2 febbraio 2010, Recepimento intesa sancita in data 29 ottobre 2009, ai sensi dell art. 4 della L. n ottobre 2000, n. 323, sull accordo tra le Regioni, le Province autonome di Trento e Bolzano e la Federterme, per l erogazione delle termali Delibera G.R. 12 marzo 2010, n. 460 Delibera G.R. 14 aprile 2010, n. 674 Delibera G.R. 2 agosto 2010, n Delibera G.R. 29 dicembre 2010, n Delibera G.R. 20 giugno 2011, n. 905 Delibera G.R. 5 luglio 2011, n. 978 Delibera G.R. 28 luglio 2011, n Delibera G.R. 8 agosto 2011, n Delibera G.R. 8 agosto 2011, n per il biennio L.R. n. 42/2009, art. 29. Approvazione schema di regolamento di servizio per la consultazione telematica dei documenti clinici: istituzione e gestione del fascicolo sanitario elettronico e del dossier sanitario elettronico nel Servizio sanitario regionale ed adempimenti conseguenti ntegrazione e modifica della delibera G.R. 330/2008 e inserimento di specialistiche di diagnostica strumentale e di laboratorio in esenzione L.R. 12/2008 e smi. Approvazione progetto Riorganizzazione della rete regionale della e della lungodegenza Delibera G.R del 22 dicembre 2008 e 217 del 9 febbraio Aggiornamento registro regionale delle autorizzazioni sanitarie strutture sanitarie private Delibera G.R. n. 239 del 23 febbraio 2011: disposizioni vincolanti alle aziende sanitarie regionali in materia organizzativa. Modifica ed integrazione Recepimento dell intesa, ai sensi dell art. 8, comma 6, della L. 5 giugno 2003, n. 131, tra Governo, le Regioni e le Province Autonome di Trento e Bolzano concernente le linee di indirizzo nazionale per la ristorazione ospedaliera e assistenziale Direttiva di indirizzi integrativi al sensi dell art. 2, comma 1-bis, della L.R. n. 28/2000 e smi - Decentramento strutture sanitarie private (art. 5, comma 1, lett. o), L.R. n. 28/2000 e smi) Approvazione del Piano attuativo regionale per il contenimento delle liste di attesa per il triennio Sistema regionale dei servizi per le dipendenze patologiche: autorizzazione e accreditamento dei servizi di prevenzione, recupero, assistenza e reinserimento sociale. Approvazione linee di indirizzo App. Tutela della salute mentale Aziende termali Documentazione ospedaliera Cucine e alimenti (ultimo aggiornamento:29 aprile 2016) Pagina 6 di 10

7 Delibera G.R. 19 dicembre 2011, n Delibera G.R. 22 dicembre 2011, n Delibera G.R. 30 dicembre 2011, n Delibera G.R. 16 gennaio 2012, n. 15 Delibera G.R. 14 febbraio 2012, n. 130 Direttiva di indirizzi integrativi ai sensi dell art. 2, comma 1-bis, della L.R. n. 28/2000 e smi Delibera G.R. n. 905 del 20 giugno 2011 e delibera G.R. n del 28 luglio 2011: disposizioni vincolanti alle aziende sanitarie regionali in materia organizzativa. Differimento termini ntegrazioni e le modifiche al nomenclatore unico regionale delle specialistiche di diagnostica strumentale e di laboratorio di cui alla delibera G.R. n. 1962/2006 e smi Approvazione del Disciplinare Tecnico sulle modalità di accesso alle specialistiche e strumentali ambulatoriali. Sostituzione della delibera G.R. n del 19 dicembre 2006 Adozione, ai sensi del T.U. Compensazione interregionale della mobilità sanitaria (Tariffa Tuc) del 5 maggio 2011 approvato dalla Conferenza delle Regioni e delle Province Autonome rif. 11/57/CR08/C7, delle nuove tariffe delle di ricovero - controllo dell appropriatezza e delle attività di ricovero - di emergenza per non residenti in Regione Basilicata V Risonanza magnetica nucleare delle Delibera G.R. 14 febbraio 2012, Approvazione del documento Manuale classi di priorità : modifica ed n. 140 integrazione della delibera G.R. n del 28 dicembre 2007 Delibera G.R. 2 marzo 2012, n. DGR n. 1424/ Direttive in materia di Fascicolo Sanitario Elettronico 225 Delibera G.R. 20 marzo 2012, n. D.M. salute 10 dicembre Programma regionale di controllo cartelle 309 cliniche prodotte nell anno 2011 Delibera G.R. 24 aprile 2012, n. Accordo Stato-Regioni-Enti Locali 5 maggio 2011 Linee di indirizzo per 462 l assistenza alle persone in stato vegetativo e stato di minima coscienza. Recepimento Delibera C.R. 24 luglio 2012, n. Piano regionale integrato della salute e dei servizi alla persona e alla comunità Ammalarsi meno, curarsi meglio. Approvazione Articolo estratto dalla L.R. 8 Assestamento del bilancio di previsione per l esercizio finanziario 2012 e del agosto 2012, n. 16 Delibera G.R. 15 gennaio 2013, n. 25 Delibera G.R. 14 febbraio 2013, n. 145 bilancio pluriennale per il triennio Delibera G.R. n del 22 dicembre 2011: Disposizioni vincolanti alle aziende sanitarie regionali in materia organizzativa. Modifica e differimento termini Delibera G.R del 22 dicembre 2008 e delibera G.R. 217 del 9 febbraio aggiornamento Registro regionale delle autorizzazioni sanitarie - strutture sanitarie private Documentazione ospedaliera App. V Scheda Dimissione Ospedaliera (SDO) Stato vegetativo o di minima coscienza Piani sanitari regionali delle (ultimo aggiornamento:29 aprile 2016) Pagina 7 di 10

8 Articolo estratto dalla L.R. 16 aprile 2013, n. 7 Delibera G.R. 30 aprile 2013, n. 463 Delibera G.R 14 maggio 2013, n. 525 Delibera G.R. 14 maggio 2013, n. 529 Delibera G.R. 11 giugno 2013, n. 697 Delibera G.R. 6 agosto 2013, n. 989 Delibera G.R. 11 febbraio 2014, n. 168 Disposizioni nei vari settori di intervento della regione Basilicata Adozione, ai sensi del D.M. 18 ottobre 2012 pubblicato sulla G.U. n. 23 del 28 gennaio 2013, delle nuove tariffe per la remunerazione delle di ricovero Recepimento D.M. 18 ottobre 2012, allegato 3, in materia di remunerazione delle di assistenza specialistica ambulatoriale Recepimento dell'accordo Stato-Regioni del 20 dicembre 2012, Rep. Atti n. 255/CSR, recante "ndicazioni per la corretta applicazione della normativa per l'assistenza sanitaria alla popolazione straniera da parte delle Regioni e Province Autonome" Recepimento dell ntesa tra il Governo, le Regioni e le Province autonome, Rep. n. 259/CSR del 20 dicembre 2012 sul documento recante Disciplina per la revisione della normativa dell accreditamento, in attuazione dell art. 7, comma 1, del nuovo Patto per la salute per gli anni (Rep. Atti n. 243/CSR del 3 dicembre 2009) Modifica delle tariffe del nomenclatore unico regionale per le specialistiche e strumentali ambulatoriali Delibera G.R. n. 25 del 15 gennaio 2013: disposizioni vincolanti alle aziende sanitarie regionali in materia organizzativa - Modifica e differimento termini V V App. delle delle Assistenza ai cittadini extracomunitari V Accreditamento istituzionale Delibera G.R. 19 febbraio 2014, n. 191 Delibera G.R. 19 febbraio 2014, n. 210 Delibera G.R. 10 giugno 2014, n. 649 Delibera G.R. 10 giugno 2014, n. 650 Articoli estratti dalla L.R. 11 luglio 2014, n. 16 Delibera G.R. 11 novembre 2014, n DGR n. 1907/2006: approvazione della Mappa di compatibilità per il triennio Provvedimento Delibera G.R del 22 dicembre 2008 e delibera G.R. 217 del 9 febbraio Aggiornamento Registro regionale delle autorizzazioni sanitarie - strutture sanitarie private - ed integrazione ai sensi dell art. 41, D.Lgs. 33/2013, aggiornato al 31 dicembre 2013 Le strutture residenziali psichiatriche. Accordo Conferenza Unificata Rep. Atti n. 116/CU del 17 ottobre Recepimento Piano di azioni nazionale per la salute mentale. Accordo Conferenza Unificata Rep. Atti n. 4/CU del 24 gennaio Recepimento Disposizioni in materia di utilizzo di farmaci cannabinoidi nell ambito del servizio sanitario regionale Recepimento dell accordo Stato-Regioni del 10 febbraio 2011: Piano di indirizzo per la - Provvedimento App. Tutela della salute mentale App. Tutela della salute mentale Armadio farmaceutico (ultimo aggiornamento:29 aprile 2016) Pagina 8 di 10

9 2015 Basilicata 2015 Basilicata 2015 Basilicata Articoli estratti dalla L.R. 27 gennaio 2015, n. 5 Delibera G.R. 17 marzo 2015, n. 315 Legge di stabilità regionale 2015 DGR n. 689 del 14 maggio Riconoscimento risparmi di settore alle strutture private accreditate eroganti di specialistica ambulatoriale ex art. 25 della L. n. 833/ Basilicata L.R. 7 novembre 2015, n. 51 Disposizioni urgenti per l adeguamento delle strutture sanitarie private Delibera G.R. 17 novembre 2015, n Basilicata Delibera G.R. 15 dicembre 2015, n Articoli estratti dalla L.R. 9 febbraio 2016, n. 3 Articolo estratto dalla L.R. 4 marzo 2016, n. 5 Delibera G.R. 1 marzo 2016, n. 179 Delibera G.R. 1 marzo 2016, n. 181 Recepimento ntesa, ai sensi dell art. 8, comma 6, della L. 5 giugno 2003, n. 131, tra il Governo, le Regioni e le Province autonome in materia di adempimenti relativi all accreditamento delle strutture sanitarie. Rep. n. 32/CSR del 19 febbraio 2015 DGR n del 3 novembre 2015 avente ad oggetto Art. 12 della L.R. 5/2015. ndirizzi per la definizione dei tetti di spesa alle strutture private accreditate eroganti di assistenza ospedaliera e di specialistica ambulatoriale ex art. 25 della L. n. 833/1978. Approvazione definitiva a seguito del parere della V Commissione Consiliare Permanente Legge di stabilità regionale 2016 Collegato alla legge di stabilità regionale 2016 Adempimento di cui all art.1, comma 541, lett. a) della L. 28 dicembre 2015 concernente l adozione del provvedimento generale di programmazione di riduzione della dotazione dei posti letto ospedalieri accreditati ed effettivamente a carico del Servizio sanitario regionale ai sensi dell art. 1, comma 2, del D.M. salute 2 aprile 2015, n. 70 DGR n del 22 dicembre Piano di riorganizzazione della rete delle strutture private accreditate di diagnostica di laboratorio. Presa d atto del parere della V Commissione Consiliare Permanente. Approvazione definitiva V Accreditamento istituzionale Delibera G.R. 29 marzo 2016, n. L. 133/2008 e D.M. salute 10 dicembre programma regionale di 293 controllo delle cartelle cliniche prodotte nell anno 2015 Delibera G.R. 5 aprile 2016, n. Disposizioni in materia di autorizzazione delle strutture sanitarie di cui agli 340 articoli 62 e 68 della L.R. 4 marzo 2016, n. 5. ndirizzi applicativi Delibera G.R. 5 aprile 2016, n. DGR n. 181 del 1 marzo 2016: Piano di riorganizzazione della rete delle 342 strutture private accreditate di diagnostica di laboratorio. Presa d atto del parere della V commissione consiliare permanente. Approvazione definitiva Modifiche Documentazione ospedaliera (ultimo aggiornamento:29 aprile 2016) Pagina 9 di 10

10 Delibera G.R. 26 aprile 2016, n. 424 L.R. 11 luglio 2014, n. 16 Disposizioni in materia di utilizzo di farmaci cannabinoidi nell ambito del Servizio sanitario regionale (SSR). ndirizzi procedurali ai sensi dell art. 7 Armadio farmaceutico (ultimo aggiornamento:29 aprile 2016) Pagina 10 di 10

UMBRIA INDICE CRONOLOGICO DELLA NORMATIVA REGIONALE AVVISO AI LETTORI

UMBRIA INDICE CRONOLOGICO DELLA NORMATIVA REGIONALE AVVISO AI LETTORI UMBRA NDCE CRONOLOGCO DELLA NORMATA REGONALE AVVSO A LETTOR Codice dell'ospedalità Privata Gli indici cronologici sono stati realizzati per facilitare la ricerca di una specifica norma di legge. Per consultarne

Dettagli

VALLE D'AOSTA INDICE CRONOLOGICO DELLA NORMATIVA REGIONALE

VALLE D'AOSTA INDICE CRONOLOGICO DELLA NORMATIVA REGIONALE VALLE D'AOSTA NDCE CRONOLOGCO DELLA NORMATA REGONALE AVVSO A LETTOR Gli indici cronologici sono stati realizzati per facilitare la ricerca di una specifica norma di legge. Per consultarne il testo è comunque

Dettagli

FRIULI VENEZIA GIULIA

FRIULI VENEZIA GIULIA FRUL VENEZA GULA NDCE CRONOLOGCO DELLA NORMATA REGONALE AVVSO A LETTOR Gli indici cronologici sono stati realizzati per facilitare la ricerca di una specifica norma di legge. Per consultarne il testo è

Dettagli

P.A. BOLZANO INDICE CRONOLOGICO DELLA NORMATIVA REGIONALE. Anno Regione Norma Descrizione Titolo Capitolo

P.A. BOLZANO INDICE CRONOLOGICO DELLA NORMATIVA REGIONALE. Anno Regione Norma Descrizione Titolo Capitolo P.A. BOLZANO NDCE CRONOLOGCO DELLA NORMATA REGONALE AVVSO A LETTOR Gli indici cronologici sono stati realizzati per facilitare la ricerca di una specifica norma di legge. Per consultarne il testo è comunque

Dettagli

MARCHE INDICE CRONOLOGICO DELLA NORMATIVA REGIONALE. Anno Regione Norma Descrizione Titolo Capitolo

MARCHE INDICE CRONOLOGICO DELLA NORMATIVA REGIONALE. Anno Regione Norma Descrizione Titolo Capitolo MARCHE NDCE CRONOLOGCO DELLA NORMATA REGONALE AVVSO A LETTOR Gli indici cronologici sono stati realizzati per facilitare la ricerca di una specifica norma di legge. Per consultarne il testo è comunque

Dettagli

PIEMONTE INDICE CRONOLOGICO DELLA NORMATIVA REGIONALE AVVISO AI LETTORI

PIEMONTE INDICE CRONOLOGICO DELLA NORMATIVA REGIONALE AVVISO AI LETTORI PEMONTE NDCE CRONOLOGCO DELLA NORMATA REGONALE AVVSO A LETTOR Gli indici cronologici sono stati realizzati per facilitare la ricerca di una specifica norma di legge. Per consultarne il testo è comunque

Dettagli

LAZIO INDICE CRONOLOGICO DELLA NORMATIVA REGIONALE. Anno Regione Norma Descrizione Titolo Capitolo

LAZIO INDICE CRONOLOGICO DELLA NORMATIVA REGIONALE. Anno Regione Norma Descrizione Titolo Capitolo LAZO NDCE CRONOLOGCO DELLA NORMATA REGONALE AVVSO A LETTOR Gli indici cronologici sono stati realizzati per facilitare la ricerca di una specifica norma di legge. Per consultarne il testo è comunque necessario

Dettagli

EMILIA ROMAGNA INDICE CRONOLOGICO DELLA NORMATIVA REGIONALE AVVISO AI LETTORI

EMILIA ROMAGNA INDICE CRONOLOGICO DELLA NORMATIVA REGIONALE AVVISO AI LETTORI EMLA ROMAGNA NDCE CRONOLOGCO DELLA NORMATA REGONALE AVVSO A LETTOR Codice dell'ospedalità Privata Gli indici cronologici sono stati realizzati per facilitare la ricerca di una specifica norma di legge.

Dettagli

LAZIO Indice cronologico della normativa regionale

LAZIO Indice cronologico della normativa regionale LAZO ndice cronologico della normativa regionale AVVSO A LETTOR Gli indici cronologici sono stati realizzati per facilitare la ricerca di una specifica norma di legge. Per consultarne il testo è comunque

Dettagli

SICILIA INDICE CRONOLOGICO DELLA NORMATIVA REGIONALE

SICILIA INDICE CRONOLOGICO DELLA NORMATIVA REGIONALE SCLA NDCE CRONOLOGCO DELLA NORMATA REGONALE Codice dell'ospedalità Privata AVVSO A LETTOR Gli indici cronologici sono stati realizzati per facilitare la ricerca di una specifica norma di legge. Per consultarne

Dettagli

DELIBERAZIONE N. VII/9491 DEL 21 GIUGNO 2002

DELIBERAZIONE N. VII/9491 DEL 21 GIUGNO 2002 DELIBERAZIONE N. VII/9491 DEL 21 GIUGNO 2002 alla Sanità Carlo Borsani Definizione dei rapporti contrattuali di cui alla dgr n. 47508/99 in applicazione degli indici programmatori espressi dal PSSR 2002/2004.

Dettagli

DELIBERAZIONE N. 33/32. Istituzione della rete di cure palliative della d

DELIBERAZIONE N. 33/32. Istituzione della rete di cure palliative della d 32 Oggetto: Istituzione della rete di cure palliative della d Regione Sardegna. L Assessore dell'igiene e Sanità e dell'assistenza Sociale ricorda che la legge 15 marzo 2010, n. 38, tutela il diritto del

Dettagli

A relazione dell'assessore Cavallera:

A relazione dell'assessore Cavallera: REGIONE PIEMONTE BU6 06/02/2014 Deliberazione della Giunta Regionale 30 dicembre 2013, n. 23-6990 Definizione criteri e modalita' per la determinazione dei volumi di attivita' e dei tetti di spesa per

Dettagli

Oggetto: Prodotti senza glutine ai soggetti celiaci. Ampliamento delle modalità di erogazione. LA GIUNTA REGIONALE

Oggetto: Prodotti senza glutine ai soggetti celiaci. Ampliamento delle modalità di erogazione. LA GIUNTA REGIONALE Oggetto: Prodotti senza glutine ai soggetti celiaci. Ampliamento delle modalità di erogazione. LA GIUNTA REGIONALE Su proposta del Presidente della Regione Lazio, VISTO lo Statuto della Regione Lazio;

Dettagli

IL MINISTRO DELLA SALUTE DI CONCERTO CON IL MINISTRO DELL ECONOMIA E DELLE FINANZE

IL MINISTRO DELLA SALUTE DI CONCERTO CON IL MINISTRO DELL ECONOMIA E DELLE FINANZE Testo aggiornato al 5 dicembre 2007 Decreto ministeriale 22 Febbraio 2007, n. 43 Gazzetta Ufficiale 6 Aprile 2007, n. 81 Regolamento recante Definizione degli standard relativi all assistenza ai malati

Dettagli

Autorizzazione all esercizio di attività sanitarie in Emilia Romagna

Autorizzazione all esercizio di attività sanitarie in Emilia Romagna Autorizzazione all esercizio di attività sanitarie in Emilia Romagna Normativa di riferimento Art. 43 della legge n. 833 del 23.12.78 istitutiva del Servizio Sanitario Nazionale; D. Lgs 502/92 e successive

Dettagli

RACCOLTA DEGLI EMENDAMENTI D AULA. PROPOSTE DI LEGGE N. 117-127 <<Interventi per garantire l accesso alle cure palliative e alla terapia del dolore>>

RACCOLTA DEGLI EMENDAMENTI D AULA. PROPOSTE DI LEGGE N. 117-127 <<Interventi per garantire l accesso alle cure palliative e alla terapia del dolore>> RACCOLTA DEGLI EMENDAMENTI D AULA sulle PROPOSTE DI LEGGE N. 117-127 Legge approvata nella seduta pomeridiana n. 207

Dettagli

Delibera del Direttore Generale n. 318 del 01/04/2015

Delibera del Direttore Generale n. 318 del 01/04/2015 Servizio Sanitario Nazionale - Regione dell Umbria AZIENDA UNITA SANITARIA LOCALE UMBRIA N. 2 Sede Legale Provvisoria: Viale Donato Bramante 37 Terni Codice Fiscale e Partita IVA 01499590550 Delibera del

Dettagli

DISPOSIZIONI PER GARANTIRE CURE PALLIATIVE AI MALATI IN STATO DI INGUARIBILITÀ AVANZATA O A FINE VITA E PER SOSTENERE LA LOTTA AL DOLORE

DISPOSIZIONI PER GARANTIRE CURE PALLIATIVE AI MALATI IN STATO DI INGUARIBILITÀ AVANZATA O A FINE VITA E PER SOSTENERE LA LOTTA AL DOLORE Legge regionale 19 marzo 2009, n. 7 (BUR n. 25/2009) DISPOSIZIONI PER GARANTIRE CURE PALLIATIVE AI MALATI IN STATO DI INGUARIBILITÀ AVANZATA O A FINE VITA E PER SOSTENERE LA LOTTA AL DOLORE Art. 1 - Finalità.

Dettagli

Tariffari e politiche di rimborsi regionali

Tariffari e politiche di rimborsi regionali L attività di day surgery nella Regione Lombardia è praticata sin dagli anni 70 in diverse strutture ospedaliere della Regione; dove venivano trattate in day hospital alcune patologie ortopediche pediatriche

Dettagli

DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIONALE 29 aprile 2015, n. 880

DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIONALE 29 aprile 2015, n. 880 21232 DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIONALE 29 aprile 2015, n. 880 Deliberazione di Giunta Regionale n.2831 del 30/12/2014 Determinazioni in materia di prestazioni di Procreazione Medicalmente Assistita

Dettagli

III COMMISSIONE TESTO ELABORATO DAL COMITATO RISTRETTO FEBBRAIO 2011

III COMMISSIONE TESTO ELABORATO DAL COMITATO RISTRETTO FEBBRAIO 2011 III COMMISSIONE TESTO UNIFICATO DELLE PROPOSTE DI LEGGE NN. 117, 127 TESTO ELABORATO DAL COMITATO RISTRETTO FEBBRAIO 2011 SERVIZIO PER L'ASSISTENZA GIURIDICO-LEGISLATIVA IN MATERIA DI ATTIVITÀ SOCIALI

Dettagli

REGIONE TOSCANA-GIUNTA REGIONALE DIREZIONE GENERALE DIRITTO ALLA SALUTE E POLITICHE DI SOLIDARIETA'

REGIONE TOSCANA-GIUNTA REGIONALE DIREZIONE GENERALE DIRITTO ALLA SALUTE E POLITICHE DI SOLIDARIETA' REGIONE TOSCANA-GIUNTA REGIONALE DIREZIONE GENERALE DIRITTO ALLA SALUTE E POLITICHE DI SOLIDARIETA' AREA DI COORDINAMENTO SANITA' SETTORE POLITICHE PER LA QUALITA' DEI SERVIZI SANITARI. Il Dirigente Responsabile/

Dettagli

La nuova regola tecnica di prevenzione incendi per le strutture sanitarie

La nuova regola tecnica di prevenzione incendi per le strutture sanitarie CORPO NAZIONALE DEI VIGILI DEL FUOCO Comando Provinciale di Lecco La nuova regola tecnica di prevenzione incendi per le strutture sanitarie Lecco, 16 Settembre 2015 La rete ospedaliera, nuovi modelli organizzativi

Dettagli

DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA REGIONE. N. 126 del 18 dicembre 2014

DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA REGIONE. N. 126 del 18 dicembre 2014 R E G I O N E C A L A B R I A DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA REGIONE N. 126 del 18 dicembre 2014 Oggetto: Variazione al Bilancio 2014. Assegnazioni di risorse dallo Stato in relazione a capitoli di pertinenza

Dettagli

LA CONFERENZA PERMANENTE PER I RAPPORTI TRA LO STATO, LE REGIONI E LE PROVINCE AUTONOME DI TRENTO E BOLZANO

LA CONFERENZA PERMANENTE PER I RAPPORTI TRA LO STATO, LE REGIONI E LE PROVINCE AUTONOME DI TRENTO E BOLZANO Testo aggiornato al 6 luglio 2012 Accordo 16 dicembre 2010, n. 239/Csr Gazzetta Ufficiale 18 gennaio 2011, n. 13 Accordo, ai sensi dell articolo 4 del decreto legislativo 28 agosto 1997, n. 281, tra il

Dettagli

GLI ACCORDI CONFERENZA STATO -REGIONI E CONFERENZA UNIFICATA

GLI ACCORDI CONFERENZA STATO -REGIONI E CONFERENZA UNIFICATA ALLEGATO N. 3 GLI ACCORDI CONFERENZA STATO -REGIONI E CONFERENZA UNIFICATA ANNI 2001-2002 1 INDICE CONFERENZA STATO REGIONI - ANNO...3 CONFERENZA UNIFICATA - ANNO 2002...4 CONFERENZA STATO REGIONI- ANNO

Dettagli

Regione Lazio. Atti della Giunta Regionale e degli Assessori

Regione Lazio. Atti della Giunta Regionale e degli Assessori 28/11/2013 - BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE LAZIO - N. 98 Pag. 128 di 700 Regione Lazio Atti della Giunta Regionale e degli Assessori Deliberazione 19 novembre 2013, n. 403 Approvazione dell'iniziativa

Dettagli

CONFERENZA SULLA SANITA ELETTRONICA

CONFERENZA SULLA SANITA ELETTRONICA CONFERENZA SULLA SANITA ELETTRONICA CONFERENZA SULLA SANITA ELETTRONICA Il percorso di adozione del Fascicolo Sanitario Elettronico in Italia Lidia Di Minco Direttore Ufficio Nuovo Sistema Informativo

Dettagli

RELAZIONE CONTABILE DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N /2011 (C.D.C 89- CAP.7361/2011-OFI L.144/99 )

RELAZIONE CONTABILE DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N /2011 (C.D.C 89- CAP.7361/2011-OFI L.144/99 ) ALLEGATO A P.G. 11899 del 27/01/2011 classifica 14.3.1/1/2010 RELAZIONE CONTABILE DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N /2011 (C.D.C 89- CAP.7361/2011-OFI L.144/99 ) Visto il Riepilogo per Soggetto Gestore e il

Dettagli

La Riabilitazione: analisi della situazione in Italia. Giovanna Beretta

La Riabilitazione: analisi della situazione in Italia. Giovanna Beretta La Riabilitazione: analisi della situazione in Italia Giovanna Beretta SOTTOGRUPPO 1 Rilevanza della Medicina Riabilitativa Rappresentanti Conferenza Stato-Regioni Abruzzo Campania Emilia Romagna Lombardia

Dettagli

DELIBERAZIONE N. 5/31 DEL 11.2.2014. Istituzione della rete per la terapia del dolore della Regione Sardegna.

DELIBERAZIONE N. 5/31 DEL 11.2.2014. Istituzione della rete per la terapia del dolore della Regione Sardegna. Oggetto: Istituzione della rete per la terapia del dolore della Regione Sardegna. L Assessore dell'igiene e Sanità e dell'assistenza Sociale ricorda che la legge 15 marzo 2010, n. 38, tutela il diritto

Dettagli

DELIBERAZIONE N IX / 4139 Seduta del 10/10/2012

DELIBERAZIONE N IX / 4139 Seduta del 10/10/2012 DELIBERAZIONE N IX / 4139 Seduta del 10/10/2012 Presidente ROBERTO FORMIGONI Assessori regionali ANDREA GIBELLI Vice Presidente VALENTINA APREA DANIELE BELOTTI GIULIO BOSCAGLI LUCIANO BRESCIANI RAFFAELE

Dettagli

Quali azioni per l implementazione del FSE: l esperienza della Regione Puglia

Quali azioni per l implementazione del FSE: l esperienza della Regione Puglia Quali azioni per l implementazione del FSE: l esperienza della Regione Puglia ing. Vito Bavaro email: v.bavaro@regione.puglia.it Ufficio Sistemi Informativi e Flussi Informativi Servizio Accreditamento

Dettagli

GIUNTA DELLA REGIONE EMILIA ROMAGNA

GIUNTA DELLA REGIONE EMILIA ROMAGNA Progr.Num. 1568/2012 GIUNTA DELLA REGIONE EMILIA ROMAGNA Questo giorno lunedì 29 del mese di ottobre dell' anno 2012 si è riunita nella residenza di la Giunta regionale con l'intervento dei Signori: via

Dettagli

A relazione dell'assessore Cavallera:

A relazione dell'assessore Cavallera: REGIONE PIEMONTE BU30 25/07/2013 Deliberazione della Giunta Regionale 9 luglio 2013, n. 1-6045 D.G.R. N. 6-5519 del 14/03/2013 "Programmazione sanitaria regionale. Interventi di revisione della rete ospedaliera

Dettagli

Cartella 02: Requisiti ulteriori specifici di accreditamento strutture sanitarie e sociosanitarie.

Cartella 02: Requisiti ulteriori specifici di accreditamento strutture sanitarie e sociosanitarie. Allegato n. 1 alla Delib.G.R. n. 25/ 29 del 1.7.2010 Elenco documentazione Cartella 01: Requisiti generali strutture sanitarie e sociosanitarie. Requisiti generali autorizzativi delle strutture sanitarie

Dettagli

16/09/2014 - BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE LAZIO - N. 74 - Supplemento n. 1 Pag. 261 di 422. Regione Lazio

16/09/2014 - BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE LAZIO - N. 74 - Supplemento n. 1 Pag. 261 di 422. Regione Lazio 16/09/2014 - BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE LAZIO - N. 74 - Supplemento n. 1 Pag. 261 di 422 Regione Lazio DIREZIONE SALUTE E INTEGRAZIONE SOCIOSANITARIA Atti dirigenziali di Gestione Determinazione

Dettagli

Deliberazione n. 144 del 26 febbraio 2015

Deliberazione n. 144 del 26 febbraio 2015 Deliberazione n. 144 del 26 febbraio 2015 Direttore Generale Dr. Roberto Bollina Coadiuvato da: Giancarlo Bortolotti Direttore Amministrativo Carlo Alberto Tersalvi Direttore Sanitario Giuseppe Giorgio

Dettagli

Di disporre la pubblicazione del presente provvedimento sul Bollettino Ufficiale della Regione Puglia, ai sensi della L.R. n. 13/1994.

Di disporre la pubblicazione del presente provvedimento sul Bollettino Ufficiale della Regione Puglia, ai sensi della L.R. n. 13/1994. 4941 Di disporre la pubblicazione del presente provvedimento sul Bollettino Ufficiale della Regione Puglia, ai sensi della L.R. n. 13/1994. Il Segretario della Giunta Dott.ssa Antonella Bisceglia Il Presidente

Dettagli

BOLLETTINO UFFICIALE della REGIONE CAMPANIA n. 48 del 3 agosto 2009. Atti della Regione PARTE I

BOLLETTINO UFFICIALE della REGIONE CAMPANIA n. 48 del 3 agosto 2009. Atti della Regione PARTE I A.G.C. 19 - Piano Sanitario Regionale e Rapporti con le UU.SS.LL. - Deliberazione n. 1274 del 16 luglio 2009 Piano di rientro - Interventi per il raggiungimento dell obiettivo di razionalizzazione e contenimento

Dettagli

IL MINISTRO DELLA SALUTE. di concerto con IL MINISTRO DELL'ECONOMIA E DELLE FINANZE

IL MINISTRO DELLA SALUTE. di concerto con IL MINISTRO DELL'ECONOMIA E DELLE FINANZE MINISTERO DELLA SALUTE DECRETO 2 aprile 2015, n. 70 Regolamento recante definizione degli standard qualitativi, strutturali, tecnologici e quantitativi relativi all'assistenza ospedaliera. (15G00084) (GU

Dettagli

ISTITUZIONE E DISCIPLINA DELLA FIGURA PROFESSIONALE DELL OPERATORE SOCIO-SANITARIO.

ISTITUZIONE E DISCIPLINA DELLA FIGURA PROFESSIONALE DELL OPERATORE SOCIO-SANITARIO. Legge Regionale n.13 del 17/07/2002 (pubblicata nel BUR n. 33 del 31/07/2002) ISTITUZIONE E DISCIPLINA DELLA FIGURA PROFESSIONALE DELL OPERATORE SOCIO-SANITARIO. Il Consiglio regionale ha approvato. LA

Dettagli

BOLLETTINO UFFICIALE

BOLLETTINO UFFICIALE REPUBBLICA ITALIANA BOLLETTINO UFFICIALE DIREZIONE E REDAZIONE PRESSO LA PRESIDENZA DELLA REGIONE - VIALE ALDO MORO 52 - BOLOGNA Parte seconda - N. 118 Anno 44 30 maggio 2013 N. 143 DELIBERAZIONE DELLA

Dettagli

DELIBERAZIONE N. 9/21 DEL 10.3.2015

DELIBERAZIONE N. 9/21 DEL 10.3.2015 Oggetto: Disposizioni per il definitivo superamento degli Ospedali psichiatrici giudiziari in attuazione della legge n. 9/2012 Conversione in legge, con modificazioni, del decreto-legge 22 dicembre 2011,

Dettagli

LA GIUNTA REGIONALE. SU PROPOSTA dell Assessore alle Politiche Sociali e Famiglia;

LA GIUNTA REGIONALE. SU PROPOSTA dell Assessore alle Politiche Sociali e Famiglia; Oggetto: Piano di utilizzazione annuale 2011 degli stanziamenti per il sistema integrato regionale di interventi e servizi sociali. Approvazione documento concernente Linee guida ai Comuni per l utilizzazione

Dettagli

private autorizzate e accreditate del Dipartimento di Salute Mentale dell Azienda U.S.L. Valle d Aosta, secondo la normativa vigente, come segue:

private autorizzate e accreditate del Dipartimento di Salute Mentale dell Azienda U.S.L. Valle d Aosta, secondo la normativa vigente, come segue: LA GIUNTA REGIONALE - visto l articolo 3-septies del decreto legislativo n. 502 del 30 dicembre 1992, così come modificato ed integrato dal decreto legislativo n. 229 del 19 giugno 1999, che prevede le

Dettagli

REGIONE TOSCANA AZIENDA UNITA SANITARIA LOCALE TOSCANA CENTRO Sede Legale Piazza Santa Maria Nuova n. 1 50122 Firenze DETERMINA DEL DIRIGENTE

REGIONE TOSCANA AZIENDA UNITA SANITARIA LOCALE TOSCANA CENTRO Sede Legale Piazza Santa Maria Nuova n. 1 50122 Firenze DETERMINA DEL DIRIGENTE REGIONE TOSCANA AZIENDA UNITA SANITARIA LOCALE TOSCANA CENTRO Sede Legale Piazza Santa Maria Nuova n. 1 50122 Firenze DETERMINA DEL DIRIGENTE Numero del provvedimento Data del provvedimento Oggetto Contenuto

Dettagli

INDICE CRONOLOGICO DELLA NORMATIVA NAZIONALE

INDICE CRONOLOGICO DELLA NORMATIVA NAZIONALE NDCE CRONOLOGCO DELLA NORMATA NAZONALE AVSO A LETTOR L'indice cronologico è stato realizzato per facilitare la ricerca di una specifica norma di legge. Per consultarne il testo è comunque necessario accedere

Dettagli

Delibera della Giunta Regionale n. 323 del 03/07/2012

Delibera della Giunta Regionale n. 323 del 03/07/2012 Delibera della Giunta Regionale n. 323 del 03/07/2012 A.G.C. 20 Assistenza Sanitaria Settore 3 Interventi a favore di fasce socio-sanitarie particolarmente 'deboli' Oggetto dell'atto: "ADOZIONE DELLA SCHEDA

Dettagli

BREVI CENNI SULLE NOVITA INTRODOTTE NEL DM 19 MARZO 2015 STRUTTURA D.M. 19 MARZO 2015

BREVI CENNI SULLE NOVITA INTRODOTTE NEL DM 19 MARZO 2015 STRUTTURA D.M. 19 MARZO 2015 BREVI CENNI SULLE NOVITA INTRODOTTE NEL DM 19 MARZO 2015 Sulla GU 2573/2015, n. 70 è stato pubblicato il D.M. 19 marzo 2015 recante "Aggiornamento della regola tecnica di prevenzione incendi per la progettazione,

Dettagli

LA GIUNTA REGIONALE. SU proposta del Presidente della Regione Lazio; VISTO lo Statuto della Regione Lazio;

LA GIUNTA REGIONALE. SU proposta del Presidente della Regione Lazio; VISTO lo Statuto della Regione Lazio; OGGETTO: Assegnazione di fondi regionali alle Aziende Sanitarie, Ospedaliere e agli IRCCS pubblici destinati alla copertura finanziaria di interventi per la manutenzione straordinaria degli spazi funzionali,

Dettagli

REGIONE PIEMONTE BU24 12/06/2014

REGIONE PIEMONTE BU24 12/06/2014 REGIONE PIEMONTE BU24 12/06/2014 Codice DB2016 D.D. 7 aprile 2014, n. 262 Approvazione dei criteri per l'accreditamento istituzionale dei Centri residenziali di Cure Palliative - Hospice, secondo quanto

Dettagli

n. 19 del 8 Aprile 2013 DECRETO n. 156 del 31.12.2012 rif. lettera r)

n. 19 del 8 Aprile 2013 DECRETO n. 156 del 31.12.2012 rif. lettera r) DECRETO n. 156 del 31.12.2012 rif. lettera r) Oggetto: - Determinazione delle tariffe per le prestazioni di pronto soccorso non seguito da ricovero e di trasporti con ambulanza ed elisoccorso (flusso G)

Dettagli

PRECISAZIONI IN MATERIA DI ACCREDITAMENTO ISTITUZIONALE DEGLI STABILIMENTI TERMALI AI SENSI DELL'ART. 1, COMMA 796, LETTERA T) LEGGE N. 296/2006.

PRECISAZIONI IN MATERIA DI ACCREDITAMENTO ISTITUZIONALE DEGLI STABILIMENTI TERMALI AI SENSI DELL'ART. 1, COMMA 796, LETTERA T) LEGGE N. 296/2006. Progr.Num. 1110/2014 GIUNTA DELLA REGIONE EMILIA ROMAGNA Questo giorno lunedì 14 del mese di luglio dell' anno 2014 si è riunita nella residenza di la Giunta regionale con l'intervento dei Signori: via

Dettagli

L Autorizzazione dei Servizi Sanitari

L Autorizzazione dei Servizi Sanitari L Autorizzazione dei Servizi Sanitari Procedure per la Verifica dei Requisiti Piano sanitario regionale 2008-2010 Le strutture sanitarie private dovranno concorrere ad assicurare i livelli essenziali ed

Dettagli

Direzione Politiche Sociali e Rapporti con le Aziende Sanitarie 2015 01419/019 Servizio Anziani e Tutele CITTÀ DI TORINO DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE

Direzione Politiche Sociali e Rapporti con le Aziende Sanitarie 2015 01419/019 Servizio Anziani e Tutele CITTÀ DI TORINO DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE Direzione Politiche Sociali e Rapporti con le Aziende Sanitarie 2015 01419/019 Servizio Anziani e Tutele CITTÀ DI TORINO DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. Cronologico 71 approvata il 2 aprile 2015 DETERMINAZIONE:

Dettagli

DISPOSIZIONI IN MATERIA DI TRAPIANTO DI ORGANI ALL ESTERO AI SENSI DELL ARTICOLO 20 DELLA LEGGE 1 APRILE 1999, n. 91 IL MINISTRO

DISPOSIZIONI IN MATERIA DI TRAPIANTO DI ORGANI ALL ESTERO AI SENSI DELL ARTICOLO 20 DELLA LEGGE 1 APRILE 1999, n. 91 IL MINISTRO Direzione Generale per i Rapporti con l Unione Europea e per i Rapporti Internazionali DISPOSIZIONI IN MATERIA DI TRAPIANTO DI ORGANI ALL ESTERO AI SENSI DELL ARTICOLO 20 DELLA LEGGE 1 APRILE 1999, n.

Dettagli

Parere n. 35/2010 Autorizzazioni sanitarie. Ambulatori e Poliambulatori medici e dentistici

Parere n. 35/2010 Autorizzazioni sanitarie. Ambulatori e Poliambulatori medici e dentistici Parere n. 35/2010 Autorizzazioni sanitarie. Ambulatori e Poliambulatori medici e dentistici Viene chiesto un parere in merito alla procedura di rilascio delle autorizzazioni sanitarie agli ambulatori e

Dettagli

Regione Lazio. Decreti del Commissario ad Acta 14/02/2013 - BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE LAZIO - N. 14

Regione Lazio. Decreti del Commissario ad Acta 14/02/2013 - BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE LAZIO - N. 14 Regione Lazio Decreti del Commissario ad Acta Decreto del Commissario ad Acta 6 febbraio 2013, n. U00014 Determinazione dei livelli massimi di finanziamento delle prestazioni con onere a carico del SSR

Dettagli

Terapia del dolore e cure palliative

Terapia del dolore e cure palliative Terapia del dolore e cure palliative { Legge 38/10 e alcuni dati sulla sua applicazione Dott. Angelo G. Virtuani Ordine dei Medici Chirurghi Monza Sabato 9 novembre 2013 Legge N.38 del 15/03/2010 - G.U.

Dettagli

DELIBERAZIONE N. 9/53 DEL 23.2.2012

DELIBERAZIONE N. 9/53 DEL 23.2.2012 IBERAZIONE N. 9/53 23.2.2012 Oggetto: Procedure per la richiesta di nuova autorizzazione o di rinnovo dell autorizzazione per le attività di trapianto di organi. L Assessore dell Igiene e Sanità e dell

Dettagli

Il Ministro dell Istruzione, dell Università e della Ricerca

Il Ministro dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Oggetto: schema di decreto recante linee guida in materia di semplificazione e promozione dell istruzione tecnico professionale a norma dell articolo 52 del decreto legge 9 febbraio 2012, n.5, convertito

Dettagli

REGIONE LAZIO. 10/07/2012 - prot. 340 GIUNTA REGIONALE STRUTTURA PROPONENTE. OGGETTO: Schema di deliberazione concernente: ASSESSORATO PROPONENTE

REGIONE LAZIO. 10/07/2012 - prot. 340 GIUNTA REGIONALE STRUTTURA PROPONENTE. OGGETTO: Schema di deliberazione concernente: ASSESSORATO PROPONENTE REGIONE LAZIO DELIBERAZIONE N. DEL 361 13/07/2012 GIUNTA REGIONALE PROPOSTA N. 11849 DEL 12/06/2012 STRUTTURA PROPONENTE Dipartimento: DIPARTIMENTO PROGRAMMAZ. ECONOMICA E SOCIALE Direzione Regionale:

Dettagli

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE PROPONENTE Settore Politiche Sociali DIRETTORE GROSSI dott.ssa EUGENIA Numero di registro Data dell'atto 676 06/05/2015 Oggetto : Approvazione della seconda tranche di spesa,

Dettagli

LEGGE 38 DEL 15 MARZO 2010

LEGGE 38 DEL 15 MARZO 2010 Leggi e normative LEGGE 38 DEL 15 MARZO 2010 DISPOSIZIONI PER GARANTIRE L ACCESSO ALLE CURE PALLIATIVE E ALLA TERAPIA DEL DOLORE Articolo 1 Finalità 1. La presente legge tutela il diritto del cittadino

Dettagli

A relazione dell'assessore Ferrari:

A relazione dell'assessore Ferrari: REGIONE PIEMONTE BU29S2 23/07/2015 Deliberazione della Giunta Regionale 20 luglio 2015, n. 27-1784 Definizione delle tariffe e ridefinizione del fabbisogno dei Centri Diurni Socio Riabilitativi sperimentali

Dettagli

DPGR - CA n. 69 del 29 maggio 2013

DPGR - CA n. 69 del 29 maggio 2013 REGIONE CALABRIA DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA GIUNTA REGIONALE (nella qualità di Commissario ad acta per l'attuazione del piano di rientro dai disavanzi del settore sanitario della Regione Calabria, nominato

Dettagli

REGIONE CALABRIA GIUNTA REGIONALE DIPARTIMENTO N. 7 Sviluppo Economico, Lavoro, Formazione e Politiche Sociali SETTORE N. 3

REGIONE CALABRIA GIUNTA REGIONALE DIPARTIMENTO N. 7 Sviluppo Economico, Lavoro, Formazione e Politiche Sociali SETTORE N. 3 REGIONE CALABRIA GIUNTA REGIONALE DIPARTIMENTO N. 7 Sviluppo Economico, Lavoro, Formazione e Politiche Sociali SETTORE N. 3 DECRETO DEL DIRIGENTE GENERALE (Assunto il 11/05/2016 prot. n.1361) Registro

Dettagli

Ministero della Salute

Ministero della Salute PROTOCOLLO D'INTESA tra il Ministero dell'istruzione, dell'università e della Ricerca e il Ministero della Salute PER LA TUTELA DEL DIRITTO ALLA SALUTE E DEL DIRITTO ALLO STUDIO DEGLI ALUNNI E DEGLI STUDENTI

Dettagli

ACCORDO TRA LA REGIONE MARCHE L UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE. Visti: - gli artt. 117 e 118 della Costituzione che assegnano alle Regioni competenze

ACCORDO TRA LA REGIONE MARCHE L UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE. Visti: - gli artt. 117 e 118 della Costituzione che assegnano alle Regioni competenze ACCORDO TRA LA REGIONE MARCHE E L UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE Visti: - gli artt. 117 e 118 della Costituzione che assegnano alle Regioni competenze esclusive in materia di Istruzione e Formazione Professionale

Dettagli

ESTRATTO DAL VERBALE DELLA SEDUTA DEL 09-02-2009 (punto N. 16 ) Delibera N.90 del 09-02-2009 DIREZIONE GENERALE DIRITTO ALLA SALUTE E POLITICHE DI

ESTRATTO DAL VERBALE DELLA SEDUTA DEL 09-02-2009 (punto N. 16 ) Delibera N.90 del 09-02-2009 DIREZIONE GENERALE DIRITTO ALLA SALUTE E POLITICHE DI REGIONE TOSCANA GIUNTA REGIONALE ESTRATTO DAL VERBALE DELLA SEDUTA DEL 09-02-2009 (punto N. 16 ) Delibera N.90 del 09-02-2009 Proponente ENRICO ROSSI DIREZIONE GENERALE DIRITTO ALLA SALUTE E POLITICHE

Dettagli

CONFERENZA STATO REGIONI. Roma 17 ottobre 2013 ore 15.30. Approvato. Intesa, con osservazioni e proposta emendativa

CONFERENZA STATO REGIONI. Roma 17 ottobre 2013 ore 15.30. Approvato. Intesa, con osservazioni e proposta emendativa CONFERENZA STATO REGIONI Roma 17 ottobre 2013 ore 15.30 PUNTO O.D.G. ESITI Approvazione del verbale della seduta del 26 settembre 2013 1) Intesa sullo schema di decreto interdipartimentale del Ministero

Dettagli

LA PROCREAZIONE MEDICALMENTE ASSISTITA. Avv. Maria Paola Costantini 16 giugno 2014

LA PROCREAZIONE MEDICALMENTE ASSISTITA. Avv. Maria Paola Costantini 16 giugno 2014 LA PROCREAZIONE MEDICALMENTE ASSISTITA Avv. Maria Paola Costantini 16 giugno 2014 1 Le prestazioni di procreazione medicalmente assistita non sono mai state inserite nei Livelli essenziali di assistenza,

Dettagli

Prot. n. 4241/XV.8.12 Cagliari, 18/02/2011

Prot. n. 4241/XV.8.12 Cagliari, 18/02/2011 Prot. n. 4241/XV.8.12 Cagliari, 18/02/2011 > Ai Comuni della Regione Sardegna LORO SEDI > Ai Commissari delle Aziende Sanitarie Locali LORO SEDI Oggetto: Delibera della Giunta Regionale n. 34/26 del 18/10/2010.

Dettagli

'&(&) '*%%&$'%&'+&!$&#,$'%$

'&(&) '*%%&$'%&'+&!$&#,$'%$ !"#$! %&%' '&(&) '*%%&$'%&'+&!$&#,$'%$ Visti: - la Legge 19 febbraio 2004, n. 40 recante Norme in materia di procreazione medicalmente assistita; - la Direttiva 2004/23/CE del Parlamento Europeo e del

Dettagli

Ambiente per gli adempimenti di competenza.

Ambiente per gli adempimenti di competenza. 8790 N. 36 - BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE BASILICATA - 1-9-2015 Parte I biente e Territorio, Infrastrutture, Opere Pubbliche e Trasporti dovrà provvedere alla redazione del provvedimento amministrativo

Dettagli

ATTO. REGIONE LIGURIA - Giunta Regionale Dipartimen t o Ist ru zi on e, Formazi on e e La vo r o Sistema Scolastico - Educativo regionale - Settore

ATTO. REGIONE LIGURIA - Giunta Regionale Dipartimen t o Ist ru zi on e, Formazi on e e La vo r o Sistema Scolastico - Educativo regionale - Settore O GG E TTO : Parametri di spesa per percorsi di IeFP (II e III annualità) triennio IeFP 2013/2016 (dgr 190/12), modalità e termini per la presentazione dei progetti di dettaglio I annualità 2014/15 (triennio

Dettagli

A relazione dell'assessore Monferino:

A relazione dell'assessore Monferino: REGIONE PIEMONTE BU26 28/06/2012 Deliberazione della Giunta Regionale 11 giugno 2012, n. 28-4006 Recepimento Accordi ed intese stipulati fra Governo, Regioni e Province Autonome di Trento e Bolzano ai

Dettagli

CAMERA DEI DEPUTATI PROPOSTA DI LEGGE. d iniziativa del deputato MISURACA

CAMERA DEI DEPUTATI PROPOSTA DI LEGGE. d iniziativa del deputato MISURACA Atti Parlamentari 1 Camera dei Deputati CAMERA DEI DEPUTATI N. 572 PROPOSTA DI LEGGE d iniziativa del deputato MISURACA Modifiche alla legge 16 marzo 1987, n. 115, recante disposizioni per la prevenzione

Dettagli

DECRETO N. 6931 Del 24/08/2015

DECRETO N. 6931 Del 24/08/2015 DECRETO N. 6931 Del 24/08/2015 Identificativo Atto n. 761 DIREZIONE GENERALE ISTRUZIONE, FORMAZIONE E LAVORO Oggetto FPV - APPROVAZIONE PROGETTO DI RICERCA RIVOLTO AD APPRENDISTI ASSUNTI AI SENSI DELL

Dettagli

Legge regionale 16 agosto 2002, n. 22 (BUR n. 82/2002) AUTORIZZAZIONE E ACCREDITAMENTO DELLE STRUTTURE SANITARIE, SOCIO-SANITARIE E SOCIALI

Legge regionale 16 agosto 2002, n. 22 (BUR n. 82/2002) AUTORIZZAZIONE E ACCREDITAMENTO DELLE STRUTTURE SANITARIE, SOCIO-SANITARIE E SOCIALI AUTORIZZAZIONE E ACCREDITAMENTO DELLE STRUTTURE SANITARIE, SOCIO-SANITARIE E SOCIALI TITOLO I - Principi ed ambito di applicazione Art. 1 - Principi generali. 1. La Regione promuove la qualità dell assistenza

Dettagli

PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO

PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO Reg.delib.n. 831 Prot. n. VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA PROVINCIALE O G G E T T O: Integrazione e modifica del Nomenclatore delle prestazioni di assistenza specialistica

Dettagli

strutture private. Funzioni, compiti e responsabilità del Direttore Sanitario/Tecnico

strutture private. Funzioni, compiti e responsabilità del Direttore Sanitario/Tecnico Corso per Direttori Sanitari di strutture private. Funzioni, compiti e responsabilità del Direttore Sanitario/Tecnico ORDINE PROVINCIALE DEI MEDICI CHIRURGHI E DEGLI ODONTOIATRI MODENA 8 MAGGIO 2007 Dr

Dettagli

REGIONE TOSCANA AZIENDA UNITA SANITARIA LOCALE TOSCANA CENTRO Sede Legale Piazza Santa Maria Nuova n. 1 50122 Firenze DETERMINA DEL DIRIGENTE

REGIONE TOSCANA AZIENDA UNITA SANITARIA LOCALE TOSCANA CENTRO Sede Legale Piazza Santa Maria Nuova n. 1 50122 Firenze DETERMINA DEL DIRIGENTE REGIONE TOSCANA AZIENDA UNITA SANITARIA LOCALE TOSCANA CENTRO Sede Legale Piazza Santa Maria Nuova n. 1 50122 Firenze DETERMINA DEL DIRIGENTE Numero del provvedimento Data del provvedimento Oggetto Contenuto

Dettagli

LA GIUNTA REGIONALE. VISTA la legge regionale 24 Dicembre 2010, n. 8 Bilancio di previsione della Regione Lazio per l'esercizio 2011;

LA GIUNTA REGIONALE. VISTA la legge regionale 24 Dicembre 2010, n. 8 Bilancio di previsione della Regione Lazio per l'esercizio 2011; Oggetto: Percorsi triennali di IeFP Sistema di finanziamento e piano di riparto delle risorse finanziarie da erogare alle Province per l anno scolastico e formativo 2011-2012. LA GIUNTA REGIONALE SU PROPOSTA

Dettagli

FORM., RICE. E INNOV., SCUOLA UNIVER., DIR. STUDIO DETERMINAZIONE. Estensore GUIDONI MAURO. Responsabile del procedimento G.D.

FORM., RICE. E INNOV., SCUOLA UNIVER., DIR. STUDIO DETERMINAZIONE. Estensore GUIDONI MAURO. Responsabile del procedimento G.D. REGIONE LAZIO Direzione Regionale: Area: FORM., RICE. E INNOV., SCUOLA UNIVER., DIR. STUDIO ORGANIZZ. E ATTUAZ. INTERV. CAPITALE UMANO DETERMINAZIONE N. G01762 del 07/11/2013 Proposta n. 17220 del 31/10/2013

Dettagli

DECRETI, DELIBERE E ORDINANZE MINISTERIALI

DECRETI, DELIBERE E ORDINANZE MINISTERIALI d) relazioni bilaterali con la Turchia, i Paesi del Caucaso, le Repubbliche centrasiatiche e la Russia; e) temi trattati nell ambito delle Nazioni Unite e delle Agenzie Specializzate; f) temi relativi

Dettagli

Regione Lazio. Decreti del Commissario ad Acta 26/04/2013 - BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE LAZIO - N. 34

Regione Lazio. Decreti del Commissario ad Acta 26/04/2013 - BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE LAZIO - N. 34 Regione Lazio Decreti del Commissario ad Acta Decreto del Commissario ad Acta 9 aprile 2013, n. U00103 Definizione budget per l'anno 2013 delle prestazioni Hospice con onere a carico del SSR erogate da

Dettagli

DIREZIONE GENERALE ISTRUZIONE, FORMAZIONE E LAVORO

DIREZIONE GENERALE ISTRUZIONE, FORMAZIONE E LAVORO 104 13/01/2014 Identificativo Atto n. 9 DIREZIONE GENERALE ISTRUZIONE, FORMAZIONE E LAVORO AVVISO PUBBLICO PER LA PRESENTAZIONE DI PROGETTI PER LA DIFFUSIONE NELLE ISTITUZIONI SCOLASTICHE E FORMATIVE DI

Dettagli

CONFRONTO TRA I PROTAGONISTI DELLA RETE DI TERAPIA DEL DOLORE

CONFRONTO TRA I PROTAGONISTI DELLA RETE DI TERAPIA DEL DOLORE CONFRONTO TRA I PROTAGONISTI DELLA RETE DI TERAPIA DEL DOLORE dott. Marco Spizzichino Direttore - Ufficio XI Monitoraggio per le cure palliative e per la terapia del dolore connesso alle malattie neoplastiche

Dettagli

Bollettino ufficiale della Regione Puglia n. 24 del 20/02/2014

Bollettino ufficiale della Regione Puglia n. 24 del 20/02/2014 Bollettino ufficiale della Regione Puglia n. 24 del 20/02/2014 DETERMINAZIONE DEL DIRIGENTE SERVIZIO ACCREDITAMENTO E PROGRAMMAZIONE SANITARIA 17 febbraio 2014, n. 26 Associazione Airone Onlus di Taranto

Dettagli

PARTE III PROGRAMMA DI SPESA E.F. 2007 RELATIVO A SPESE CONDOMINIALI, ONERI ACCESSORI, ONERI DI PARTECIPAZIONE A CONSORZI E COMUNIONI

PARTE III PROGRAMMA DI SPESA E.F. 2007 RELATIVO A SPESE CONDOMINIALI, ONERI ACCESSORI, ONERI DI PARTECIPAZIONE A CONSORZI E COMUNIONI 28-3-2007 - BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE EMILIA-ROMAGNA - PARTE SECONDA - N. 42 7 UPB 1.2.1.1.620 Spese generali di funzionamento Cap. 04350 Manutenzione ordinaria sul patrimonio disponibile e indisponibile

Dettagli

DECRETO DEL COMMISSARIO AD ACTA

DECRETO DEL COMMISSARIO AD ACTA REGIONE CALABRIA DECRETO DEL COMMISSARIO AD ACTA (per l'attuazione del vigente Piano di rientro dai disavanzi del SSR calabrese, secondo i Programmi operativi di cui all'articolo 2, comma 88, della legge

Dettagli

Modifiche alla legge regionale 24 febbraio 2005, n. 40 (Disciplina del servizio sanitario regionale)

Modifiche alla legge regionale 24 febbraio 2005, n. 40 (Disciplina del servizio sanitario regionale) Modifiche alla legge regionale 24 febbraio 2005, n. 40 (Disciplina del servizio sanitario regionale) Sommario Preambolo Art. 1 Modifiche all articolo 71 della l.r. 40/2005 Art. 2 Inserimento del capo II

Dettagli

DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA PROVINCIALE 14 marzo 2013, n. 449

DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA PROVINCIALE 14 marzo 2013, n. 449 DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA PROVINCIALE 14 marzo 2013, n. 449 Modifica della deliberazione 18 luglio 2008, n. 1820 (Sistema di accreditamento per l'affidamento in gestione degli interventi formativi cofinanziati

Dettagli

LA PRESIDENTE IN QUALITA DI COMMISSARIO AD ACTA. (delibera del Consiglio dei Ministri del 23 aprile 2010)

LA PRESIDENTE IN QUALITA DI COMMISSARIO AD ACTA. (delibera del Consiglio dei Ministri del 23 aprile 2010) LA PRESIDENTE IN QUALITA DI COMMISSARIO AD ACTA (delibera del Consiglio dei Ministri del 23 aprile 2010) decreto n. 27 del 2011 OGGETTO: Autorizzazione alla realizzazione di strutture che intendano erogare

Dettagli

Regione Lazio. Decreti del Commissario ad Acta 26/11/2013 - BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE LAZIO - N. 97

Regione Lazio. Decreti del Commissario ad Acta 26/11/2013 - BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE LAZIO - N. 97 Regione Lazio Decreti del Commissario ad Acta Decreto del Commissario ad Acta 15 novembre 2013, n. U00461 Recepimento della "Intesa, ai sensi dell'art. 8, comma 6, della legge 5 giugno 2003, n. 131, tra

Dettagli

VISTI i piani di erogazione e degli interventi predisposti dalle singole regioni allegati al presente decreto;

VISTI i piani di erogazione e degli interventi predisposti dalle singole regioni allegati al presente decreto; VISTO il decreto-legge 12 settembre 2013, n. 104, convertito, con modificazioni, dalla legge 8 novembre 2013, n. 128, recante misure urgenti in materia di istruzione, università e ricerca (di seguito,

Dettagli

Regione Lazio. Decreti del Commissario ad Acta 02/05/2014 - BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE LAZIO - N. 35

Regione Lazio. Decreti del Commissario ad Acta 02/05/2014 - BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE LAZIO - N. 35 Regione Lazio Decreti del Commissario ad Acta Decreto del Commissario ad Acta 22 aprile 2014, n. U00140 Sistema di Educazione Continua in medicina della Regione Lazio: contributo alle spese dovuto dai

Dettagli