REPORT PROGETTO OVOJACK

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "REPORT PROGETTO OVOJACK"

Transcript

1 REPORT PROGETTO OVOJACK Chiara Petta, Filippo Cuccia, Stefania di Benedetto, Rosaria Cucinella, Danila Tortomasi. 08/05/2014

2 1. PRESENTAZIONE PRODOTTO ATTUALE Ovojack è un accessorio per auto, un fodero copri cintura di sicurezza con il riavvolgitore integrato, una volta installato asseconda i movimenti durante la guida e quelli della cintura di sicurezza durante i continui saliscendi. Incorpora un sistema di regolazione a doppia estensione che garantisce una completa libertà di movimento senza interferire con il corretto funzionamento della cintura di sicurezza. Ovo jack è un sistema brevettato che permette di preservare gli indumenti dall usura causata dallo sfregamento della cintura di sicurezza garantendo comfort ed eleganza grazie al fodero in pelle accostato a finiture particolari di pregio. Può essere usato sia dal conducente che dal passeggero. 1.1 ANALISI SETTORE Ogni anno l Agenzia delle Entrate pubblica uno studio sull andamento del settore di cui fa parte il prodotto Ovojack. In particolare appartiene a quello che viene da loro individuato come cluster 10, relativo alle imprese che effettuano in prevalenza vendita al dettaglio, la cui numerosità complessiva si attesta sulle unità. Le imprese appartenenti a questo cluster effettuano in prevalenza vendita al dettaglio (92% dei ricavi). Le superfici utilizzate per lo svolgimento dell attività generalmente sono rappresentate da locali destinati a magazzino (97 mq) e locali per la vendita e l esposizione interna della merce (70 mq). Le imprese del cluster sono per lo più ditte individuali (63% dei casi); nell attività generalmente sono impiegati 2 addetti. L offerta comprende materiali di consumo (oli, lubrificanti, antigelo, ecc.) (24% dei ricavi), pezzi di ricambio auto (22%), gomme e ruote (17% dei ricavi nel 42% dei casi), pezzi di ricambio moto (16% nel 50%), accessori auto (portapacchi, portascì, ecc.) (13% nel 43%) e altri accessori (spugne, pelli, adesivi, ecc.) (15% nel 48%). La clientela è rappresentata per lo più da privati (71% dei ricavi), utilizzatori professionali (meccanici, elettrauto, officine, ecc.) (30% dei ricavi nel 43% dei casi) e altre imprese (27% nel 39%). Gli approvvigionamenti sono effettuati in prevalenza da commercianti all ingrosso (64% degli acquisti) e da ditte produttrici di soli ricambi e accessori (24%) Passando poi a un analisi più dettagliata del settore, emerge che i copricintura non rientrano tra gli accessori più venduti. Un Report che ha analizzato i dati del 2013, relativamente al mercato americano ed europeo in generale, sulla vendita di accessori per automobili, dimostra quali prodotti sono stati di tendenza per l intero 2013, classificandoli in ordine di volume, entrate e profitti. Volume: i tappetini erano gli accessori più popolari per i consumatori nel I prodotti di protezione (pellicole protettive, spray e rivestimenti per interni stoffa e pelle ecc) hanno continuato la loro ascesa, assestandosi per cinque anni quasi al top di vendite, scendendo poi al secondo posto nel volume totale dei prodotti venduti. I sistemi di allarme hanno guadagnato in popolarità, passando dal 4 posto al 3 posto nel Entrate: i prodotti per la protezione dell auto raggiunsero la leadership del 2012, 1

3 con le protezioni per la vernice in cima alla lista. Profitti: Step bar e tappezzeria si sono piazzati bene nella classifica, rispettivamente al 3 e 4 posto per i profitti complessivi. Per concludere emerge una forte crisi nel settore dell auto in generale, che si riflette conseguenzialmente su quello degli accessori per auto, dove gli unici prodotti ad aver registrato un aumento delle vendite solo gli accessori auto connessi alla telefonia e soprattutto agli smartphone, mentre i copricintura sono accessori acquistati prevalentemente da automobilisti di professione e amanti del mondo del tuning. 1. a_tecnica_vm10u.pdf ANALISI SITUAZIONE ATTUALE (GAP) A partire dal suo lancio iniziale, il prodotto non ha riscontrato vendite significative; ciò dipende da una serie di gap che abbiamo riscontrato: GAP DI POTENZIALE: rappresenta il divario tra il mercato potenziale e quello effettivamente raggiunto dalla domanda di ovojack. Si tratta quindi di un No-User Gap, ovvero di soggetti che non usano il prodotto ma che potrebbero. Le cause di questo Gap sono riconducibili alle leve del marketing mix. GAP DI PRODOTTO: non si riscontra sul prodotto questo specifico gap, se non relativamente al packaging, attualmente disponibile solo in confezione singola. GAP DI COMUNICAZIONE: la value proposition non è in linea con gli elementi di valore che caratterizzano il prodotto, quindi la comunicazione risente di questo errore a monte non risultando quindi efficiente nel far percepire l utilità di Ovojack. Inoltre dalle ricerche da noi condotte sul prodotto, si evince che le poche attività di comunicazione svolte non risultano accattivanti tanto da stimolare il potenziale cliente all acquisto. GAP DISTRIBUTIVO: il prodotto non ha avuto grande visibilità nel mercato di riferimento in quanto il distributore non ha assicurato una copertura totale del territorio. Anche l e commerce non ha avuto ritorni significativi; GAP DI PREZZO: il prodotto risulta troppo costoso per i potenziali acquirenti a fronte dei benefici percepiti Ogni singolo Gap individuato ci permette di identificare le aree su cui è prioritario intervenire per raggiungere gli obiettivi, agendo sulle leve del marketing mix. 2

4 3. ANALISI CONCORRENZA I concorrenti possono essere considerati i cuscinetti copricintura dei principali brand che si posizionano nel settore automobilistico del Tuning. Questi vengono solitamente proposti in coppia. Brand leader: Momo Sparco Abarth Simoni Racing WRC Tutti presentano un prezzo nettamente inferiore rispetto all Ovojack (mediamente 10 euro a coppia). In tutti questi casi il prodotto più che per la sua funzionalità, viene acquistato solo per una funzione puramente estetica. Canali di vendita: negozi specializzati in tuning, centri commerciali, commercio on line (Ebay, Amazon, Subito e Kijiji rivendita privati) 4. ANALISI QUALI-QUANTITATIVA Per individuare il target ideale a cui riferirci abbiamo creato un questionario che prevede sia risposte qualitative che quantitative per capire, in base alle caratteristiche demografiche degli intervistati, come il prodotto viene percepito. Il questionario si è rivelato particolarmente utile oltre che per piazzare l offerta in un mercato in cui questa possa attecchire, anche a capire quali elementi di valore l utente percepisce e quali vorrebbe ricevere. È stato inoltre utile per capire con quale prezzo questo potesse penetrare nel mercato. Il questionario è stato sottoposto on line utilizzando come strumento Docs di Google Drive. Di seguito le domande somministrate: 1. Sesso a. Femmina b. Maschio 2. Età a b c

5 3. Professione a. Studente b. Impiegato c. Professionista d. Altro 4. Quante ore al giorno in media usi la macchina? a. Meno di un ora b. Tra 1 e 3 ore c. Più di 3 ore Link del video di presentazione del prodotto < > 5. Compreresti questo prodotto? a. Si b. No c. Forse Cosa ti renderebbe più propenso ad utilizzare il nostro nuovo prodotto? 6. In caso non fosse probabile che tu utilizzassi questo prodotto, quale sarebbe il motivo? a. Non voglio un prodotto come questo b. Sono soddisfatto dei prodotti concorrenti attualmente disponibili c. Non posso permettermi un prodotto come questo d. Non voglio spendere il mio denaro per un prodotto come questo e. Altro (si prega di specificare) 7. Quanto è importante il costo nella scelta di questo tipo di prodotto? a. Estremamente importante b. Molto importante c. Moderatamente importante d. Poco importante e. Per niente importante 4

6 ANALISI QUANTITATIVA DEI QUESTIONARI 5

7 4.1 ANALISI QUALITATIVA DEI QUESTIONARI Sono in molti a non cogliere la reale utilità del prodotto Ovojack, soprattutto in virtù del fatto che "la cintura di sicurezza non rovina in genere vestiti e giacche". Il prodotto è più appetibile per le donne, la maggioranza degli uomini non sono propensi ad acquistarlo. Alcuni ritengono che lo spot di presentazione del prodotto sia poco efficace, non avendo destato particolarmente il loro interesse o non avendo dimostrato l'utilità del prodotto. Per coloro che acquisterebbero il prodotto, esso assume valore nella misura in cui protegge la pelle dallo sfregamento e dal fastidio provocato dalla cintura, soprattutto in estate a contatto con la pelle. Alcuni rilevano la necessità di un prodotto in confezione doppia, per entrambi i sedili anteriori, magari con un'offerta particolare. Questo potrebbe incentivare l'acquisto. Le donne rilevano maggiormente la funzionalità del prodotto e il fatto che Ovojack non rovina i vestiti. Le donne ritengono elegante il prodotto. Alcuni sarebbero più propensi all'acquisto se il prodotto costasse poco. Domanda sensibile al prezzo. 6

8 5. SCELTE STRATEGICHE (SWOT) PUNTI DI FORZA Salva la giacca dall erosione provocata dalla cintura Previene irritazioni sulla pelle Design innovativo Regolabile Personalizzabile (colori) Facile da montare Brevettato Made in Italy PUNTI DI DEBOLEZZA Prezzo La non valorizzazione del made in Italy Non se ne percepisce l utilità Non si può installare in tutti i tipi di vetture MINACCE Prodotto di nicchia relativo al mercato degli accessori auto Potenziali Concorrenti, produttori di copri cintura di sicurezza. OPPORTUNITA Cercare di cambiare la percezione del cliente per potersi affermare in un mercato più vasto Si affermano sul mercato per la non replicabilità (brevettato) 6. OBIETTIVI Sulla base dell'analisi generale, i due OBIETTIVI principali sono: 1 ARRICCHIRE LA VALUE PROPOSITION ED ESTENDERE IL TARGET 2 FAR PERCEPIRE IL VALORE DEL PRODOTTO ATTRAVERSO GLI STRUMENTI DEL MARKETING MIX 7. VALUE PROPOSITION VALUE PROPOSITION ARRICCHITA il prodotto ha valore non più solo come salvagiacca ma è utile per le donne in estate (prodotto funzionale contro lo sfregamento), è elegante (prodotto di tendenza e valore aggiunto all'automobile, 7

9 quindi perfetto anche per i giovani più sensibili alle innovazioni), è comodo (prodotto che rende la guida confortevole ed è facile da installare ed utilizzare). Quindi sfruttiamo tutti i punti di forza del prodotto per ridefinire il target. 1. salvavestiti 2. funzionale alle donne contro lo sfregamento 3. accessorio di tendenza e dal design agevole Quindi i benefici sono funzionali (comfort) e sociali (di tendenza) FRASE VALUE PROPOSITION "Dal design unico e di tendenza, Ovojack è un copricintura innovativo e regolabile, che previene irritazioni della pelle ed eventuale usura dei vestiti al contatto con la cintura di sicurezza". 8. SEGMENTAZIONE e POSIZIONAMENTO Segmentazione Al fine di individuare il gruppo di acquirenti più idoneo a percepire la value proposition del prodotto Ovojack procediamo con la segmentazione del mercato e l individuazione del target al quale rivolgere l offerta del prodotto, in modo da sviluppare strategie di marketing mix coerenti. Come base di segmentazione abbiamo adottato un criterio descrittivo che tiene conto di caratteristiche demografiche, nello specifico età e sesso considerando sulla base della value proposition un target sia femminile che maschile, di età compreso tra i anni. Ciò che accomuna gli acquirenti del target è inoltre la ricerca dei medesimi benefici ovvero: un copri cintura di tendenza, la prevenzione dalle irritazioni e l eventuale usura dei vestiti. La fascia di età individuata comprende in Italia unità di cui maschi e femmine (Istat). I consumatori disponibili che potrebbero essere interessati all acquisto sono tutti coloro che hanno conseguito la patente e che possiedono un automobile. I fattori critici di successo rispetto al target, considerando la nostra value proposition sono: una costante attenzione agli accessori di tendenza, alla personalizzazione, al comfort anche durante la guida. Si tratta di un segmento attrattivo viste le dimensioni notevolmente superiori rispetto al target precedentemente individuato più accentrato sul target degli agenti di commercio, permettendo di acquisire una più ampia quota di mercato. La praticabilità del settore è rappresentata dai punti di forza del prodotto ovvero: il suo design innovativo, la possibilità di personalizzazione grazie alla disponibilità di vari colori e la sua facilità di installazione. La strategia di segmentazione adottata si concentrerà principalmente nel marketing mix nei confronti del target prescelto, ma che comunque non esclude il target precedentemente individuato dall impresa. 8

10 Posizionamento L obiettivo del posizionamento è di offrire al target prescelto un beneficio distintivo e superiore rispetto alla concorrenza, che risponda alle esigenze del target e che sia percepibile. Vista la scarsa percezione del beneficio messo in evidenza dal prodotto fino adesso, ovvero quello principalmente di salvaguardare la giacca dall usura, il seguente piano di marketing si propone come obiettivo strategico un riposizionamento del prodotto, modificando la percezione che i consumatori hanno attualmente del prodotto. Sulla base del questionario somministrato ad un campione di 100 utenti, abbiamo analizzato quali sono le caratteristiche che renderebbero il consumatore più propenso ad acquistare il prodotto e quindi abbiamo elaborato una mappa delle preferenze. Il beneficio del salva giacca è di minore percezione ed è considerato l aspetto meno rilevante. Assumono invece maggiore valore in ordine crescente: la salvaguardia dalle irritazioni sulla pelle, il design, la funzionalità e il prezzo. Avendo constatato ciò, abbiamo deciso di differenziare il prodotto e di riposizionarlo sulla base dei suoi attributi fisici ovvero : la sua funzionalità( la possibilità di regolare il prodotto, la facilità d installazione, la comodità) e il suo design(la possibilità di personalizzare il prodotto), nonché di sfruttare dei benefici simbolici presentandolo come un prodotto di tendenza. STRATEGIA DI RIPOSIZIONAMENTO DESIGN E FUNZIONALITA IRRITAZIONI Riposizionament o Attuale posizionament o di Ovojack SALVAGIACCA ADDENSAMENTI PREFERENZE CONSUMATORI 9

11 PREZZO La scelta di tale posizionamento orienterà tutte le politiche del marketing mix. 9. MARKETING MIX strategia con le 4 P - PRODOTTO Linea: non c è una linea di prodotti, l unica differenziazione è limitata ai diversi colori che permettono la personalizzazione. Bisogna proporre sul mercato una confezione doppia del prodotto, in modo che possano fruirne sia il conducente che il passeggero. - PREZZO Per lanciare il prodotto è necessaria una politica di penetrazione del mercato, in modo che ovo jack possa affermarsi nel settore degli accessori per automobili. Una migliore comunicazione e quindi una maggiore percezione dell utilità del prodotto e un prezzo confacente con la disponibilità a pagare da parte del potenziale cliente, possono permettere ad ovo jack di affermarsi su una fetta di mercato più ampia. Attualmente il prezzo su internet del prodotto è 29,90 per il modello standard nero 39,90 per il modello colorato Avendo un obiettivo di vendita di 3000 pezzi, il prezzo è alto in base all attuale percezione da parte degli utenti registrata tramite il questionario sottoposto. La nuova proposta è quindi: 19,90 uno nero 29,90 due neri 24,90 uno colorato 39,90 due colorati Concorrenti potenziali - prezzo: rispetto ad ovojack, sono presenti sul mercato copri cintura classici a prezzi inferiori. Ma se viene ben comunicato il pacchetto di valori contenuti nel prodotto è possibile mantenere un prezzo più alto rispetto alla concorrenza. - DISTRIBUZIONE: CANALE DIRETTO: e-commerce sul proprio sito sia su siti specializzati in vendita di accessori per auto, come accessoriautonline.it, oppure generalisti, come e- bay(gratis) e Amazon (a pagamento)/ fiere per vendita diretta. 10

12 CANALE INDIRETTO CON INTERMEDIARI: o breve (un unico intermediario, il dettagliante) o lungo (più intermediari, grossista e dettagliante). Tramite distributori, si piazza il prodotto in negozi di accessori per auto. Tale rete di distribuzione andrebbe estesa anche al di fuori della provincia Rimini e Pesaro, possibilmente con una copertura nazionale. Altra proposta è la vendita di Ovojack in negozi di elettronica di consumo (come Euronics, Mediaworld) sfruttando una tecnica di cross merchandising. Il prodotto Ovojack potrebbe, attraverso un esposizione ad incrocio, essere posizionato nello scaffale al fianco di prodotti complementari, come accessori per auto, così da generare acquisti d impulso. - COMUNICAZIONE: Modificare payoff slogan per veicolare la nuova VALUE PROPOSITION Il payoff attuale è: Ovojack, il salvagiakka full optional La nostra proposta, in funzione del target selezionato, è: Enjoy your style Enjoy your drive. Lo slogan attuale è: Quando lo usi non ti accorgi che ce l'hai ma se non ce l'hai ti accorgi di non averlo La nuova proposta di slogan è: L unico copricintura regolabile. Tendenza e comfort viaggiano con te!! Proposta per il nuovo logo 11

13 Canale di comunicazione: fiere per far conoscere il brand, brochure e adesivi con comunicazione rivista, comunicazione prettamente online attraverso i principali strumenti: 1. sito ( come migliorarlo, ad es. curare il seo per l'indicizzazione, proporre sezioni che suscitano interesse come "regala un Ovojack ad un amico"). 2. strumenti multimediali: Banner Link building : partnership su siti specializzati in automobilismo e accessori per auto per raggiungere gli uomini. Partnership con portali ed altri siti per scambi incrociati di link. Operare con l'affiliate MARKETING. coupon elettronici ottenuti al momento dell'acquisto, prima della conferma (si promette uno sconto minimo se si invia il link del sito ovojack ad un amico). In questo modo fai conoscere il brand ed allo stesso tempo incentivi l'acquisto di un altro ovojack. social network (lanciare una piccola campagna di social media marketing utilizzando 3 piattaforme con attività di marketing virale: 1) piattaforma FACEBOOK nella quale postare news legate a partecipazioni eventi, postare contenuti del sito e video. Su FACEBOOK cercare pagine alle quali affiliarsi per postare lì i propri prodotti, sia pagine di accessori per auto sia pagine dedicate alla sicurezza, alle donne, all'eleganza) 2) piattaforma da sfruttare è YOUTUBE con i video su tutorial ed eventi. 3) piattaforma TWITTER (ricerca dell'hashtag es. #accessoriauto #auto #accessori #ovojack #tendenze) 4) iniziativa di marketing virale. Per creare ridondanza del prodotto, riteniamo utile lanciare un iniziativa che coinvolga le principali piattaforme social (instagram, facebook, twitter). Lanciare un iniziativa basata sulla principale tendenza del momento: il selfie, chiamata e tu di che ovojack sei?. L idea è quella di associare ad ogni colore di ovojack uno stile di vita e di guida. L utente che si identifica in uno di questi stili e si immortala nell utilizzo del proprio ovojack inserendo gli ashtag relativi come ad esempio #tendenza #etudicheovojacksei #style #guida questo accresce la personalizzazione del prodotto e si creare una sorta di senso di appartenenza allo stile identificato. - NERO : #guidaribelle 12

14 - CHAMPAGNE : #guidaelegante - BLU: #guidasportiva - VERDE: #guidafrizzante - ARANCIONE: #guidagiovane - VIOLA: #guidafashion - ROSSO: #guidadecisa - LEOPARDATO: #guidagrintosa Creare una campagna per la guida responsabile, facendo leva sull utilizzo della cintura. Ovojack consente di personalizzare la cintura e questo potrebbe sensibilizzare l automobilista ad indossarla sempre. L utente che fa il selfie può quindi inserire un ulteriore hashtag : #iomettolacintura. CONCLUSIONI A fronte dell analisi svolta, per un lancio efficace del prodotto, riteniamo opportuno sottolineare l importanza degli obiettivi che questo piano di marketing si è prefissato. È quindi necessario riformulare e veicolare la nuova value proposition agendo sulle leve del marketing, in particolare sulla COMUNICAZIONE. Il piano prevede inoltre una fase controllo successiva all eventuale implementazione dello stesso. 13

STUDIO DI SETTORE SM43U ATTIVITÀ 52.46.6 COMMERCIO AL DETTAGLIO DI MACCHINE, ATTREZZATURE E PRODOTTI PER L AGRICOLTURA E IL GIARDINAGGIO

STUDIO DI SETTORE SM43U ATTIVITÀ 52.46.6 COMMERCIO AL DETTAGLIO DI MACCHINE, ATTREZZATURE E PRODOTTI PER L AGRICOLTURA E IL GIARDINAGGIO STUDIO DI SETTORE SM43U ATTIVITÀ 52.46.6 COMMERCIO AL DETTAGLIO DI MACCHINE, ATTREZZATURE E PRODOTTI PER L AGRICOLTURA E IL GIARDINAGGIO Settembre 2002 1 STUDIO DI SETTORE SM43U Numero % sugli invii Invii

Dettagli

IL CONCETTO DI PRODOTTO

IL CONCETTO DI PRODOTTO Definizione IL CONCETTO DI PRODOTTO Un prodotto è tutto ciò che può essere offerto a un mercato a fini di attenzione, acquisizione, uso e consumo, in grado di soddisfare un desiderio o un bisogno. Esso

Dettagli

Il canale distributivo Prima e dopo Internet. Corso di Laurea in Informatica per il management Università di Bologna Andrea De Marco

Il canale distributivo Prima e dopo Internet. Corso di Laurea in Informatica per il management Università di Bologna Andrea De Marco Il canale distributivo Prima e dopo Internet Corso di Laurea in Informatica per il management Università di Bologna Andrea De Marco La distribuzione commerciale Il canale distributivo è un gruppo di imprese

Dettagli

6. Le ricerche di marketing

6. Le ricerche di marketing Università degli Studi di Urbino Carlo Bo Facoltà di Lingue e Letterature Straniere Corso di Laurea in Lingue e Cultura per l Impresa 6. Le ricerche di marketing Prof. Fabio Forlani Urbino, 29/III/2011

Dettagli

Indagine sull utilizzo di Internet a casa e a scuola

Indagine sull utilizzo di Internet a casa e a scuola Indagine sull utilizzo di Internet a casa e a scuola Realizzata da: Commissionata da: 1 INDICE 1. Metodologia della ricerca Pag. 3 2. Genitori e Internet 2.1 L utilizzo del computer e di Internet in famiglia

Dettagli

L evoluzione del software per l azienda moderna. Gestirsi / Capirsi / Migliorarsi

L evoluzione del software per l azienda moderna. Gestirsi / Capirsi / Migliorarsi IL GESTIONALE DEL FUTURO L evoluzione del software per l azienda moderna Gestirsi / Capirsi / Migliorarsi IL MERCATO ITALIANO L Italia è rappresentata da un numero elevato di piccole e medie aziende che

Dettagli

STUDIO DI SETTORE SM43U

STUDIO DI SETTORE SM43U ALLEGATO 3 NOTA TECNICA E METODOLOGICA STUDIO DI SETTORE SM43U NOTA TECNICA E METODOLOGICA CRITERI PER LA COSTRUZIONE DELLO STUDIO DI SETTORE Di seguito vengono esposti i criteri seguiti per la costruzione

Dettagli

Resellers Kit 2003/01

Resellers Kit 2003/01 Resellers Kit 2003/01 Copyright 2002 2003 Mother Technologies Mother Technologies Via Manzoni, 18 95123 Catania 095 25000.24 p. 1 Perché SMS Kit? Sebbene la maggior parte degli utenti siano convinti che

Dettagli

voce dei cittadini in tempo reale OpinionMeter Chieda la sua prova personalizzata senza impegno entro il 15 ottobre 2010

voce dei cittadini in tempo reale OpinionMeter Chieda la sua prova personalizzata senza impegno entro il 15 ottobre 2010 Grazie per il suo interesse alla nuova tecnologia voce dei cittadini in tempo reale OpinionMeter Chieda la sua prova personalizzata senza impegno entro il 15 ottobre 2010 Cristina Brambilla Telefono 348.9897.337,

Dettagli

Come trovare clienti e ottenere contatti profilati e ordini in 24 ore!

Come trovare clienti e ottenere contatti profilati e ordini in 24 ore! Come trovare clienti e ottenere contatti profilati e ordini in 24 ore! oppure La Pubblicità su Google Come funziona? Sergio Minozzi Imprenditore di informatica da più di 20 anni. Per 12 anni ha lavorato

Dettagli

STUDIO DI SETTORE TM43U ATTIVITÀ 52.46.4 COMMERCIO AL DETTAGLIO DI MACCHINE, ATTREZZATURE E PRODOTTI PER L AGRICOLTURA E IL GIARDINAGGIO

STUDIO DI SETTORE TM43U ATTIVITÀ 52.46.4 COMMERCIO AL DETTAGLIO DI MACCHINE, ATTREZZATURE E PRODOTTI PER L AGRICOLTURA E IL GIARDINAGGIO STUDIO DI SETTORE TM43U ATTIVITÀ 52.46.4 COMMERCIO AL DETTAGLIO DI MACCHINE, ATTREZZATURE E PRODOTTI PER L AGRICOLTURA E IL GIARDINAGGIO Ottobre 2006 PREMESSA L evoluzione dello Studio di Settore SM43U

Dettagli

MARKETING INTELLIGENCE SUL WEB:

MARKETING INTELLIGENCE SUL WEB: Via Durini, 23-20122 Milano (MI) Tel.+39.02.77.88.931 Fax +39.02.76.31.33.84 Piazza Marconi,15-00144 Roma Tel.+39.06.32.80.37.33 Fax +39.06.32.80.36.00 www.valuelab.it valuelab@valuelab.it MARKETING INTELLIGENCE

Dettagli

la gestione dei processi comunicazione. i marketing manager si incontrano in Officina- Strategia

la gestione dei processi comunicazione. i marketing manager si incontrano in Officina- Strategia i marketing manager si incontrano in Officina- Strategia la gestione dei processi di comunicazione in quale scenario deve identificarsi un progetto di miglioramento, nella gestione dei beni digitali per

Dettagli

GUIDA DI APPROFONDIMENTO IL MARKETING

GUIDA DI APPROFONDIMENTO IL MARKETING WWW.SARDEGNAIMPRESA.EU GUIDA DI APPROFONDIMENTO IL MARKETING A CURA DEL BIC SARDEGNA SPA SOMMARIO PREMESSA... 5 PRINCIPI E FASI DEL MARKETING... 6 BISOGNI, DESIDERI, DOMANDA... 6 VALORE, COSTO E SODDISFAZIONE...

Dettagli

Carica i tuoi contenuti. Notizie Feed RSS Feed Multipli. Collegamento al tuo Sito Web

Carica i tuoi contenuti. Notizie Feed RSS Feed Multipli. Collegamento al tuo Sito Web Formule a confronto Carica i tuoi contenuti Puoi inserire immagini, creare le tue liste, i tuoi eventi. Gestire il tuo blog e modificare quando e quante volte vuoi tutto ciò che carichi. Notizie Feed RSS

Dettagli

Catalogo formativo. Kaleidos Comunicazione Training Dpt. 01/01/2014

Catalogo formativo. Kaleidos Comunicazione Training Dpt. 01/01/2014 2014 Catalogo formativo Kaleidos Comunicazione Training Dpt. 01/01/2014 Internet Training Program Email Marketing Negli ultimi anni l email è diventata il principale strumento di comunicazione aziendale

Dettagli

Logistica digitale delle Operazioni a premio

Logistica digitale delle Operazioni a premio Logistica digitale delle Operazioni a premio La piattaforma logistica delle operazioni a premio digitali BITGIFT è la nuova piattaforma dedicata alla logistica digitale delle vostre operazioni a premio.

Dettagli

Cio che fa bene alle persone, fa bene agli affari. Leo Burnett pubblicitario statunitense

Cio che fa bene alle persone, fa bene agli affari. Leo Burnett pubblicitario statunitense Cio che fa bene alle persone, fa bene agli affari. Leo Burnett pubblicitario statunitense Chi siamo Siamo una delle più consolidate realtà di Internet Marketing in Italia: siamo sul mercato dal 1995, e

Dettagli

Il mobile e lo shopping on demand. Come il performance marketing aiuta a ridisegnare i percorsi d acquisto. tradedoubler.com

Il mobile e lo shopping on demand. Come il performance marketing aiuta a ridisegnare i percorsi d acquisto. tradedoubler.com Il mobile e lo shopping on demand Come il performance marketing aiuta a ridisegnare i percorsi d acquisto tradedoubler.com I canali di performance marketing mobile stanno trasformando l esperienza di acquisto

Dettagli

Scegli il Totem. La forza di Tòco sta nella continuità.

Scegli il Totem. La forza di Tòco sta nella continuità. Studio Le tue aspettative, il nostro Totem. Nella tradizione indigena il tucano rappresenta la guida per la comunicazione tra la realtà ed il mondo dei sogni. Per Tòco è il simbolo della comunicazione

Dettagli

Risk management come opportunità per un nuovo welfare

Risk management come opportunità per un nuovo welfare Risk management come opportunità per un nuovo welfare Il contesto economico e sociale in cui operano i comitati Uisp condiziona la loro attività mettendoli di fronte a criticità di natura organizzativa,

Dettagli

Criteri per la definizione e valutazione di un nuovo prodotto Aspetti di base ed elementi di discussione a cura di Michele Tamma

Criteri per la definizione e valutazione di un nuovo prodotto Aspetti di base ed elementi di discussione a cura di Michele Tamma Criteri per la definizione e valutazione di un nuovo prodotto Aspetti di base ed elementi di discussione a cura di Michele Tamma Aprile 2005 Definire un nuovo prodotto: Metterne a fuoco il concept, ovvero

Dettagli

Privacy Policy del sito http://www.plastic-glass.com

Privacy Policy del sito http://www.plastic-glass.com Cos'è una PRIVACY POLICY Privacy Policy del sito http://www.plastic-glass.com Questo documento, concernente le politiche di riservatezza dei dati personali di chi gestisce il sito Internet http://www.plastic-glass.com

Dettagli

E se domani non ci fossero più gli artigiani? Campagna di sensibilizzazione di Confartigianato Imprese Grosseto a tutela del lavoro

E se domani non ci fossero più gli artigiani? Campagna di sensibilizzazione di Confartigianato Imprese Grosseto a tutela del lavoro E se domani non ci fossero più gli artigiani? Campagna di sensibilizzazione di Confartigianato Imprese Grosseto a tutela del lavoro E se domani, d'improvviso, non esistessero più gli artigiani? Una macchina

Dettagli

STUDIO COMPLETO Il commercio in tempo di crisi Analisi degli esercizi commerciali

STUDIO COMPLETO Il commercio in tempo di crisi Analisi degli esercizi commerciali STUDIO COMPLETO Il commercio in tempo di crisi Analisi degli esercizi commerciali Calo degli esercizi commerciali in sede fissa. Nell ultimo decennio l intero comparto della distribuzione commerciale ha

Dettagli

la Guida completa per aumentare il numero di Mi piace su Facebook

la Guida completa per aumentare il numero di Mi piace su Facebook wishpond EBOOK la Guida completa per aumentare il numero di Mi piace su Facebook wishpond.it indice Capitolo 1 Metodo #1 per aumentare i Mi piace su Facebook: Concorsi 5 Capitolo 5 Metodo #5 per aumentare

Dettagli

REAL ESTATE. Il software per la gestione della presenza online per le agenzie immobiliari

REAL ESTATE. Il software per la gestione della presenza online per le agenzie immobiliari REAL ESTATE Il software per la gestione della presenza online per le agenzie immobiliari è un sistema progettato per garantire la semplice gestione della presenza online per le agenzie immobiliari. Il

Dettagli

E. Bisetto e D. Bordignon per

E. Bisetto e D. Bordignon per Personal Branding pensare, creare e gestire un brand a cura di E. Bisetto e D. Bordignon per Cosa significa Personal Branding Come si fa Personal Branding Come coniugare Brand Personale e Brand Aziendale

Dettagli

Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese

Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese IBM Global Financing Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese Realizzata da IBM Global Financing ibm.com/financing/it Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese La gestione

Dettagli

Content marketing per acquisire e fi delizzare i clienti

Content marketing per acquisire e fi delizzare i clienti Alessandra Cimatti*, Paolo Saibene Marketing Content marketing per acquisire e fi delizzare i clienti Nelle fasi iniziali del processo d acquisto, oggigiorno, i compratori sono dei fai da te e - sempre

Dettagli

Evoluzione dei servizi di incasso e pagamento per il mercato italiano

Evoluzione dei servizi di incasso e pagamento per il mercato italiano www.pwc.com/it Evoluzione dei servizi di incasso e pagamento per il mercato italiano giugno 2013 Sommario Il contesto di riferimento 4 Un modello di evoluzione dei servizi di incasso e pagamento per il

Dettagli

Progetto Rubiera Centro

Progetto Rubiera Centro LE POLITICHE DELLA REGIONE EMILIA-ROMAGNA PER LA QUALIFICAZIONE DEI CENTRI COMMERCIALI NATURALI Progetti anno 2013 (D.G.R. n. 1822/2013) Bologna, 1 luglio 2014 Progetto Rubiera Centro Il progetto del comune

Dettagli

Cap.12 Le relazioni pubbliche. Corso di Comunicazione d Impresa - A.A. 2011-2012 Prof. Fabio Forlani - fabio.forlani@uniurb.it

Cap.12 Le relazioni pubbliche. Corso di Comunicazione d Impresa - A.A. 2011-2012 Prof. Fabio Forlani - fabio.forlani@uniurb.it Cap.12 Le relazioni pubbliche Corso di Comunicazione d Impresa - A.A. 2011-2012 Prof. Fabio Forlani - fabio.forlani@uniurb.it Capitolo 12 Le relazioni pubbliche Le relazioni pubbliche (PR) Insieme di attività

Dettagli

L attività più diffusa a livello mondiale è quella di inviare e ricevere SMS.

L attività più diffusa a livello mondiale è quella di inviare e ricevere SMS. SMS: usali per raggiungere i tuoi contatti... con un click! Guida pratica all utilizzo degli sms pubblicitari L attività più diffusa a livello mondiale è quella di inviare e ricevere SMS. 2 SMS: usali

Dettagli

Mobilità sostenibile Piano Spostamenti Casa - Lavoro 2014. Sede di Torino. Elaborazione e Cura di:

Mobilità sostenibile Piano Spostamenti Casa - Lavoro 2014. Sede di Torino. Elaborazione e Cura di: Mobilità sostenibile Piano Spostamenti Casa - Lavoro 2014 Sede di Torino RUGGIERI Nicoletta Maria Mobility Manager Elaborazione e Cura di: CAGGIANIELLO Giorgio SAPIO Michele VENTURA Lorella Amministrazione

Dettagli

Descrizione tecnica Indice

Descrizione tecnica Indice Descrizione tecnica Indice 1. Vantaggi del sistema Vertical Booking... 2 2. SISTEMA DI PRENOTAZIONE ON LINE... 3 2.1. Caratteristiche... 3 I EXTRANET (Interfaccia per la gestione del programma)... 3 II

Dettagli

FAR CRESCERE LA CULTURA DI MARCA IN AZIENDA

FAR CRESCERE LA CULTURA DI MARCA IN AZIENDA novembre 2004 FAR CRESCERE LA CULTURA DI MARCA IN AZIENDA CICLO DI FORMAZIONE SUL RUOLO E SULLA VALORIZZAZIONE DELLA MARCA NELLA VITA AZIENDALE 3, rue Henry Monnier F-75009 Paris www.arkema.com TEL (+33)

Dettagli

2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE. Main Supporter

2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE. Main Supporter 2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE Main Supporter MASTER IN EXPORT MANAGEMENT (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE (II Edizione) 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI

Dettagli

Comincio da tre! I MIEI AMICI LA MIA FAMIGLIA LE MIE ESPERIENZE IL MIO PASSATO COSA VOLEVO FARE DA GRANDE LE MIE RELAZIONI

Comincio da tre! I MIEI AMICI LA MIA FAMIGLIA LE MIE ESPERIENZE IL MIO PASSATO COSA VOLEVO FARE DA GRANDE LE MIE RELAZIONI I MIEI AMICI LA MIA FAMIGLIA IL MIO PASSATO LE MIE ESPERIENZE COSA VOLEVO FARE DA GRANDE COME SONO IO? I MIEI DIFETTI LE MIE RELAZIONI LE MIE PASSIONI I SOGNI NEL CASSETTO IL MIO CANE IL MIO GATTO Comincio

Dettagli

Fatti trovare... Fatti preferire! Web Site» E-Commerce» Social Media» Web Marketing» Photo» Video» Graphic design

Fatti trovare... Fatti preferire! Web Site» E-Commerce» Social Media» Web Marketing» Photo» Video» Graphic design Fatti trovare... Fatti preferire! Web Site» E-Commerce» Social Media» Web Marketing» Photo» Video» Graphic design Come si trovano oggi i clienti? Così! ristorante pizzeria sul mare bel Perchè è importante

Dettagli

IMPARA IL MERCATO IN 10 MINUTI

IMPARA IL MERCATO IN 10 MINUTI IMPARA IL MERCATO IN 10 MINUTI AVVERTENZA SUGLI INVESTIMENTI AD ALTO RISCHIO: Il Trading sulle valute estere (Forex) ed i Contratti per Differenza (CFD) sono altamente speculativi, comportano un alto livello

Dettagli

INTERACTIVE ADVERTISING New media per nuove strategie

INTERACTIVE ADVERTISING New media per nuove strategie INTERACTIVE ADVERTISING New media per nuove strategie Mobile Marketing Interattivo QR Code Inside Active Mailing Interattivo Interattivo Chi Siamo Interactive Advertising si avvale di un network di manager

Dettagli

LA POLITICA DI PRODOTTO

LA POLITICA DI PRODOTTO LA POLITICA DI PRODOTTO COS E UN PRODOTTO? LE FASI PER LA DEFINIZIONE DELLA POLITICA DI PRODOTTO CLASSIFICAZIONE EVENTUALE LANCIO DI NUOVI PRODOTTI DEFINIZIONE DELLA POLITICA DI MARCA DEFINIZIONE DELLA

Dettagli

DEFINIZIONE DEL PIANO DI COMUNICAZIONE INTERNA Fare della Vostra Azienda il Miglior Posto in cui Lavorare

DEFINIZIONE DEL PIANO DI COMUNICAZIONE INTERNA Fare della Vostra Azienda il Miglior Posto in cui Lavorare DEFINIZIONE DEL PIANO DI COMUNICAZIONE INTERNA Fare della Vostra Azienda il Miglior Posto in cui Lavorare Creating Your Future Impostazione e Linee Guida Obiettivi Questo documento illustra l approccio

Dettagli

2013 Skebby. Tutti i diritti riservati.

2013 Skebby. Tutti i diritti riservati. Disclaimer: "# $%&'(&)'%# *("# +,(-(&'(# *%$).(&'%#,/++,(-(&'/# 0"#.(1"0%# *(""20&3%,./40%&(# /# &%-',/# disposizione. Abbiamo fatto del nostro meglio per assicurare accuratezza e correttezza delle informazioni

Dettagli

Che cos è e come funziona l e-book

Che cos è e come funziona l e-book Che cos è e come funziona l e-book 1/3 di Francesca Cosi e Alessandra Repossi Negli ultimi mesi si è parlato molto dell e-book e del fatto che presto rivoluzionerà il mondo dell editoria: sono stati organizzati

Dettagli

COMPANY PROFILE. Particolare attenzione viene riservata ai Servizi:

COMPANY PROFILE. Particolare attenzione viene riservata ai Servizi: COMPANY PROFILE L Azienda FAR S.p.A. ha i suoi stabilimenti di produzione in Italia e precisamente a CIMADOLMO in provincia di Treviso a pochi chilometri dalla città di VENEZIA. Nata nel 1991 si è inserita

Dettagli

Livello CILS A2. Test di ascolto

Livello CILS A2. Test di ascolto Livello CILS A2 GIUGNO 2012 Test di ascolto numero delle prove 2 Ascolto Prova n. 1 Ascolta i testi. Poi completa le frasi. Scegli una delle tre proposte di completamento. Alla fine del test di ascolto,

Dettagli

OCCUPATI E DISOCCUPATI DATI RICOSTRUITI DAL 1977

OCCUPATI E DISOCCUPATI DATI RICOSTRUITI DAL 1977 24 aprile 2013 OCCUPATI E DISOCCUPATI DATI RICOSTRUITI DAL 1977 L Istat ha ricostruito le serie storiche trimestrali e di media annua dal 1977 ad oggi, dei principali aggregati del mercato del lavoro,

Dettagli

Intervista ad Alessandro Franceschini presidente Equo Garantito rilasciata in occasione di World Fair Trade Week

Intervista ad Alessandro Franceschini presidente Equo Garantito rilasciata in occasione di World Fair Trade Week Intervista ad Alessandro Franceschini presidente Equo Garantito rilasciata in occasione di World Fair Trade Week Maggio 2015 Scusi presidente, ma il commercio equo e solidale è profit o non profit? La

Dettagli

Software per la gestione di palestre, centri benessere e sportivi

Software per la gestione di palestre, centri benessere e sportivi Software per la gestione di palestre, centri benessere e sportivi Applicazione gestionale progettata per gestire tutti gli aspetti di palestre, centri sportivi e centri benessere Sicuro Personalizzabile

Dettagli

Strategie competitive ed assetti organizzativi nell asset management

Strategie competitive ed assetti organizzativi nell asset management Lezione di Corporate e Investment Banking Università degli Studi di Roma Tre Strategie competitive ed assetti organizzativi nell asset management Massimo Caratelli, febbraio 2006 ma.caratelli@uniroma3.it

Dettagli

TECNICHE DI NEGOZIAZIONE E DI REDAZIONE DEI CONTRATTI DI VENDITA E DI DISTRIBUZIONE COMMERCIALE

TECNICHE DI NEGOZIAZIONE E DI REDAZIONE DEI CONTRATTI DI VENDITA E DI DISTRIBUZIONE COMMERCIALE RIEPILOGO CORSI Tecniche di negoziazione e di redazione dei contratti di vendita e di distribuzione commerciale Talenti & Vendite: la gestione della relazione commerciale Capire per vendere Tecniche di

Dettagli

Sfide strategiche nell Asset Management

Sfide strategiche nell Asset Management Financial Services Banking Sfide strategiche nell Asset Management Enrico Trevisan, Alberto Laratta 1 Introduzione L'attuale crisi finanziaria (ed economica) ha significativamente inciso sui profitti dell'industria

Dettagli

Il fenomeno della globalizzazione nell era di internet: molti i vantaggi ma anche gli svantaggi

Il fenomeno della globalizzazione nell era di internet: molti i vantaggi ma anche gli svantaggi Il fenomeno della globalizzazione nell era di internet: molti i vantaggi ma anche gli svantaggi La globalizzazione indica un fenomeno di progressivo allargamento della sfera delle relazioni sociali sino

Dettagli

FORMAZIONE SUL CAMPO IN FARMACIA

FORMAZIONE SUL CAMPO IN FARMACIA FORMAZIONE SUL CAMPO IN FARMACIA Proposte formative 2011 Novità accreditamento ECM FINALITA Per soddisfare l esigenza di aggiornamento professionale continuo, grazie all esperienza maturata da Vega nelle

Dettagli

CONCETTO DI INNOVAZIONE DEL PRODOTTO

CONCETTO DI INNOVAZIONE DEL PRODOTTO CONCETTO DI INNOVAZIONE DEL PRODOTTO 1 Prodotto, azienda, cliente Prodotto: bene che viene venduto da un azienda ad un cliente Impresa: attività economica organizzata al fine della produzione o dello scambio

Dettagli

[La catena del valore]

[La catena del valore] [La catena del valore] a cura di Antonio Tresca La catena del valore lo strumento principale per comprendere a fondo la natura del vantaggio competitivo è la catena del valore. Il vantaggio competitivo

Dettagli

INDAGINE CONFCOMMERCIO-FORMAT SUL NEGOZIO NELL ERA DI INTERNET

INDAGINE CONFCOMMERCIO-FORMAT SUL NEGOZIO NELL ERA DI INTERNET INDAGINE CONFCOMMERCIO-FORMAT SUL NEGOZIO NELL ERA DI INTERNET Per circa il 70% dei consumatori e degli imprenditori i negozi tradizionali tra dieci anni avranno ancora un ruolo importante, ma solo se

Dettagli

I regimi di qualità riconosciuti a livello comunitario: D.O.P., I.G.P., S.T.G. e indicazioni facoltative di qualità TITOLO RELAZIONE

I regimi di qualità riconosciuti a livello comunitario: D.O.P., I.G.P., S.T.G. e indicazioni facoltative di qualità TITOLO RELAZIONE TITOLO RELAZIONE I regimi di qualità riconosciuti a livello comunitario: D.O.P., I.G.P., S.T.G. e indicazioni facoltative di qualità A partire dal 3 gennaio 2013 è entrato in vigore il regolamento (UE)

Dettagli

La disseminazione dei progetti europei

La disseminazione dei progetti europei La disseminazione dei progetti europei Indice 1. La disseminazione nel 7PQ: un obbligo! 2. Comunicare nei progetti europei 3. Target audience e Key Message 4. Sviluppare un dissemination plan 5. Message

Dettagli

PROCESSO ALLE PROMOZIONI IL GIOCO VALE LA CANDELA?

PROCESSO ALLE PROMOZIONI IL GIOCO VALE LA CANDELA? PROCESSO ALLE PROMOZIONI IL GIOCO VALE LA CANDELA? La maggior parte dei Retailer effettua notevoli investimenti in attività promozionali. Non è raro che un Retailer decida di rinunciare al 5-10% dei ricavi

Dettagli

Alle nostre latitudini la domanda di

Alle nostre latitudini la domanda di minergie Protezioni solari con lamelle, in parte fisse, e gronde Benessere ter edifici ed effi Nella società contemporanea trascorriamo la maggior parte del nostro tempo in spazi confinati, in particolare

Dettagli

Mai più senza smartphone.

Mai più senza smartphone. Mai più senza smartphone. Il telefonino ha superato il pc come mezzo di consultazione del web: 14,5 milioni contro 12,5 milioni.* Sempre più presente, lo smartphone è ormai parte integrante delle nostre

Dettagli

Smartphone Innovations S.r.l. gestisce il sito www.stonexone.com ( Sito ). Smartphone Innovations S.r.l.

Smartphone Innovations S.r.l. gestisce il sito www.stonexone.com ( Sito ). Smartphone Innovations S.r.l. TERMINI E CONDIZIONI Smartphone Innovations S.r.l. gestisce il sito www.stonexone.com ( Sito ). Smartphone Innovations S.r.l. ha predisposto le seguenti Condizioni generali per l utilizzo del Servizio

Dettagli

Principi d Azione. www.airliquide.it

Principi d Azione. www.airliquide.it Principi d Azione Codice Etico www.airliquide.it Il bene scaturisce dall'onestà; l'onestà ha in sè la sua origine: quello che è un bene avrebbe potuto essere un male, ciò che è onesto, non potrebbe essere

Dettagli

Soluzioni di risparmio

Soluzioni di risparmio Soluzioni di risparmio Alla ricerca delle spese nascoste Visibile Gestita totalmente Aereo Treno Gestita tradizionalmente Servizi generalmente prenotati in anticipo e approvati dal line manager Meno potenziale

Dettagli

Business Intelligence. Il data mining in

Business Intelligence. Il data mining in Business Intelligence Il data mining in L'analisi matematica per dedurre schemi e tendenze dai dati storici esistenti. Revenue Management. Previsioni di occupazione. Marketing. Mail diretto a clienti specifici.

Dettagli

INDAGINE SUL PART TIME NELLA PROVINCIA DI FIRENZE

INDAGINE SUL PART TIME NELLA PROVINCIA DI FIRENZE INDAGINE SUL PART TIME NELLA PROVINCIA DI FIRENZE Ricerca condotta dall Ufficio della Consigliera di Parità sul personale part time dell Ente (luglio dicembre 007) INDAGINE SUL PART TIME NELLA PROVINCIA

Dettagli

ACQUISTO AUTO: IVA AGEVOLATA

ACQUISTO AUTO: IVA AGEVOLATA ACQUISTO AUTO: IVA AGEVOLATA Al momento dell'acquisto di un veicolo, nuovo o usato, le persone disabili o i familiari che le hanno fiscalmente in carico possono usufruire di una riduzione dell'aliquota

Dettagli

Questionario indagine di customer su servizi e progetti innovativi di Roma Capitale

Questionario indagine di customer su servizi e progetti innovativi di Roma Capitale Questionario indagine di customer su servizi e progetti invativi di Roma Capitale 1. Sei M F 2. Qual è la tua età? Fi a 20 anni Da 21 a 40 anni Da 41 a 60 Oltre i 60 anni 3. Qual è il tuo titolo di studio?

Dettagli

Domini, una guida per capire come avviare un business nel web. Il dominio, lʼinizio di qualsiasi attività sul web

Domini, una guida per capire come avviare un business nel web. Il dominio, lʼinizio di qualsiasi attività sul web Domini, una guida per capire come avviare un business nel web HostingSolutions.it, ISP attivo da 10 anni nel mondo della registrazione domini, vuole fornire ai propri clienti e non una breve guida che

Dettagli

L azienda e la sua gestione P R O F. S A R T I R A N A

L azienda e la sua gestione P R O F. S A R T I R A N A L azienda e la sua gestione P R O F. S A R T I R A N A L azienda può essere considerata come: Un insieme organizzato di beni e persone che svolgono attività economiche stabili e coordinate allo scopo di

Dettagli

I fashion blogger più influenti sui social

I fashion blogger più influenti sui social I fashion blogger più influenti sui social Mercato: Italia 1 luglio 14 settembre 2014 @blogmeter Di cosa parla la nostra ricerca Blogmeter 2014 www.blogmeter.it 2 Di cosa parleremo FACEBOOK TWITTER INSTAGRAM

Dettagli

Elaidon Web Solutions

Elaidon Web Solutions Elaidon Web Solutions Realizzazione siti web e pubblicità sui motori di ricerca Consulente Lorenzo Stefano Piscioli Via Siena, 6 21040 Gerenzano (VA) Telefono +39 02 96 48 10 35 elaidonwebsolutions@gmail.com

Dettagli

DISPENSA N. 18 MARKETING

DISPENSA N. 18 MARKETING 1 E PIANIFICAZIONE Per marketing si intende l'insieme di attività che servono per individuare a chi vendere, che cosa vendere e come vendere, con l'obiettivo di soddisfare í bisogni e i desideri del consumatore,

Dettagli

ABC. degli investimenti. Piccola guida ai fondi comuni dedicata ai non addetti ai lavori

ABC. degli investimenti. Piccola guida ai fondi comuni dedicata ai non addetti ai lavori ABC degli investimenti Piccola guida ai fondi comuni dedicata ai non addetti ai lavori I vantaggi di investire con Fidelity Worldwide Investment Specializzazione Fidelity è una società indipendente e si

Dettagli

71 MICROCREDITO E GARANZIA PER I GIOVANI: UN BINOMIO POSSIBILE (SE SI VUOLE)

71 MICROCREDITO E GARANZIA PER I GIOVANI: UN BINOMIO POSSIBILE (SE SI VUOLE) 71 MICROCREDITO E GARANZIA PER I GIOVANI: UN BINOMIO POSSIBILE (SE SI VUOLE) di TIZIANA LANG * Finalmente è partita: dal 1 maggio i giovani italiani possono iscriversi on line al programma della Garanzia

Dettagli

Il lavoro. 4.1 L attività e l inattività della popolazione

Il lavoro. 4.1 L attività e l inattività della popolazione Capitolo 4 L analisi del territorio nella programmazione degli interventi di sviluppo agricolo capitolo 4 Il lavoro Gli indicatori presentati in questo capitolo riguardano la condizione di occupazione.

Dettagli

G LI ITALIANI E LA BICICLETTA: DALLA RISCOPERTA ALLA CRESCITA MANCATA

G LI ITALIANI E LA BICICLETTA: DALLA RISCOPERTA ALLA CRESCITA MANCATA G LI ITALIANI E LA BICICLETTA: DALLA RISCOPERTA ALLA CRESCITA MANCATA AUDIMOB O SSERVATORIO SUI C OMPORTAMENTI DI M OBILITÀ DEGLI I TALIANI Maggio 2012 LE FERMATE AUDIMOB S U L L A M O B I L I T A n. 15

Dettagli

Codice di Comportamento Genesi Uno. Linee Guida e Normative di Integrità e Trasparenza

Codice di Comportamento Genesi Uno. Linee Guida e Normative di Integrità e Trasparenza Codice di Comportamento Genesi Uno Linee Guida e Normative di Integrità e Trasparenza Caro Collaboratore, vorrei sollecitare la tua attenzione sulle linee guida ed i valori di integrità e trasparenza che

Dettagli

Produzioni dal Basso. Manuale di utilizzo della piattaforma

Produzioni dal Basso. Manuale di utilizzo della piattaforma Produzioni dal Basso Manuale di utilizzo della piattaforma FolkFunding 2015 Indice degli argomenti: 1 - CROWDFUNDING CON PRODUZIONI DAL BASSO pag.3 2 - MODALITÁ DI CROWDFUNDING pag.4 3- CARICARE UN PROGETTO

Dettagli

Struttura di un PEC: dal piano energetico di riferimento alle azioni di piano

Struttura di un PEC: dal piano energetico di riferimento alle azioni di piano Enti locali per Kyoto Struttura di un PEC: dal piano energetico di riferimento alle azioni di piano Rodolfo Pasinetti Ambiente Italia srl Milano, 15 dicembre 2006 Contesto Politiche energetiche Nel passato

Dettagli

Maggior comfort e sicurezza in movimento. Sistemi di riscaldamento e di condizionamento per veicoli speciali, mini e midibus

Maggior comfort e sicurezza in movimento. Sistemi di riscaldamento e di condizionamento per veicoli speciali, mini e midibus Maggior comfort e sicurezza in movimento Sistemi di riscaldamento e di condizionamento per veicoli speciali, mini e midibus Comfort e sicurezza ti accompagnano in ogni situazione. Ecco cosa significa Feel

Dettagli

INFORMATIVA SUI COOKIE

INFORMATIVA SUI COOKIE INFORMATIVA SUI COOKIE I Cookie sono costituiti da porzioni di codice installate all'interno del browser che assistono il Titolare nell erogazione del servizio in base alle finalità descritte. Alcune delle

Dettagli

Company Profile 2014

Company Profile 2014 Company Profile 2014 Perché Alest? Quando una nuova azienda entra sul mercato, in particolare un mercato saturo come quello informatico viene da chiedersi: perché? Questo Company Profile vuole indicare

Dettagli

SEAT LEON PIÙ POTENZA ALLE TUE EMOZIONI TECHNOLOGY TO ENJOY

SEAT LEON PIÙ POTENZA ALLE TUE EMOZIONI TECHNOLOGY TO ENJOY SEAT LEON PIÙ POTENZA ALLE TUE EMOZIONI TECHNOLOGY TO ENJOY E l anima sportiva di SEAT, l icona del marchio, la massima espressione dei valori del brand: design accattivante, tecnologia all avanguardia

Dettagli

COME NASCE L IDEA IMPRENDITORIALE E COME SI SVILUPPA IL PROGETTO D IMPRESA: IL BUSINESS PLAN

COME NASCE L IDEA IMPRENDITORIALE E COME SI SVILUPPA IL PROGETTO D IMPRESA: IL BUSINESS PLAN COME NASCE L IDEA IMPRENDITORIALE E COME SI SVILUPPA IL PROGETTO D IMPRESA: IL BUSINESS PLAN La nuova impresa nasce da un idea, da un intuizione: la scoperta di una nuova tecnologia, l espansione della

Dettagli

La bolletta dimagrisce

La bolletta dimagrisce La bolletta dimagrisce Bolletta più leggera e più equa per le Pmi La spesa energetica delle imprese Il costo dell energia è un importante fattore di competitività per le imprese; La spesa per l energia

Dettagli

R E A L E S T A T E G R U P P O R I G A M O N T I. C O M

R E A L E S T A T E G R U P P O R I G A M O N T I. C O M REAL ESTATE GRUPPORIGAMONTI.COM 2 Rigamonti Real Estate La scelta giusta è l inizio di un buon risultato Rigamonti Founders Rigamonti REAL ESTATE Società consolidata nel mercato immobiliare, con più di

Dettagli

IL VANTAGGIO COMPETITIVO NEI SETTORI MATURI

IL VANTAGGIO COMPETITIVO NEI SETTORI MATURI IL VANTAGGIO COMPETITIVO NEI SETTORI MATURI Cap. XII di R. Grant A cura di: Paola Bisaccioni INDICE Maturità e peculiarità dei settori maturi I fattori critici di successo L implementazione strategica

Dettagli

Gli anziani e Internet

Gli anziani e Internet Hans Rudolf Schelling Alexander Seifert Gli anziani e Internet Motivi del (mancato) utilizzo delle tecnologie dell informazione e della comunicazione (TIC) da parte delle persone sopra i 65 anni in Svizzera

Dettagli

QUESTIONARIO SUGLI STILI DI APPRENDIMENTO

QUESTIONARIO SUGLI STILI DI APPRENDIMENTO QUESTIONARIO SUGLI STILI DI APPRENDIMENTO Le seguenti affermazioni descrivono alcune abitudini di studio e modi di imparare. Decidi in quale misura ogni affermazione si applica nel tuo caso: metti una

Dettagli

Organizzazione: teoria, progettazione e cambiamento

Organizzazione: teoria, progettazione e cambiamento Organizzazione: teoria, progettazione e cambiamento Edizione italiana a cura di G. Soda Capitolo 6 La progettazione della struttura organizzativa: specializzazione e coordinamento Jones, Organizzazione

Dettagli

Modificazioni dello spazio affettivo nel ciclo di vita

Modificazioni dello spazio affettivo nel ciclo di vita Modificazioni dello spazio affettivo nel ciclo di vita di Francesca Battisti Come gestiamo le nostre emozioni? Assistiamo ad esse passivamente o le ignoriamo? Le incoraggiamo o le sopprimiamo? Ogni cultura

Dettagli

IL COST CONTROL. Il controllo dei Costi nella Ristorazione. a cura di Marco Comensoli

IL COST CONTROL. Il controllo dei Costi nella Ristorazione. a cura di Marco Comensoli IL COST CONTROL Il controllo dei Costi nella Ristorazione a cura di Marco Comensoli 1 La Ristorazione I Costi I Costi I principali costi delle attività di ristorazione sono: Le risorse umane; Gli alimenti;

Dettagli

I redditi 2011 dichiarati dai cittadini di Trieste

I redditi 2011 dichiarati dai cittadini di Trieste I redditi 2011 dichiarati dai cittadini di Trieste N.B. Tutti i dati presentati in questo studio sono stati elaborati dall ufficio statistica del Comune (dott.ssa Antonella Primi) per esigenze di conoscenza

Dettagli

LEAR ITALIA MES/LES PROJECT

LEAR ITALIA MES/LES PROJECT LEAR ITALIA MES/LES PROJECT La peculiarità del progetto realizzato in Lear Italia da Hermes Reply è quello di integrare in un unica soluzione l execution della produzione (con il supporto dell RFID), della

Dettagli

AS S O C I A Z I O N E EU R O P E A. delle Vie Francigene

AS S O C I A Z I O N E EU R O P E A. delle Vie Francigene AS S O C I A Z I O N E EU R O P E A delle Vie Francigene Pacchetto Soci 2015 1 MOSTRA DA CANTERBURY A ROMA: 1.800 KM ATTRAVERSO L EUROPA La mostra approfondisce, attraverso immagini supportate da testi

Dettagli