REPORT PROGETTO OVOJACK

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "REPORT PROGETTO OVOJACK"

Transcript

1 REPORT PROGETTO OVOJACK Chiara Petta, Filippo Cuccia, Stefania di Benedetto, Rosaria Cucinella, Danila Tortomasi. 08/05/2014

2 1. PRESENTAZIONE PRODOTTO ATTUALE Ovojack è un accessorio per auto, un fodero copri cintura di sicurezza con il riavvolgitore integrato, una volta installato asseconda i movimenti durante la guida e quelli della cintura di sicurezza durante i continui saliscendi. Incorpora un sistema di regolazione a doppia estensione che garantisce una completa libertà di movimento senza interferire con il corretto funzionamento della cintura di sicurezza. Ovo jack è un sistema brevettato che permette di preservare gli indumenti dall usura causata dallo sfregamento della cintura di sicurezza garantendo comfort ed eleganza grazie al fodero in pelle accostato a finiture particolari di pregio. Può essere usato sia dal conducente che dal passeggero. 1.1 ANALISI SETTORE Ogni anno l Agenzia delle Entrate pubblica uno studio sull andamento del settore di cui fa parte il prodotto Ovojack. In particolare appartiene a quello che viene da loro individuato come cluster 10, relativo alle imprese che effettuano in prevalenza vendita al dettaglio, la cui numerosità complessiva si attesta sulle unità. Le imprese appartenenti a questo cluster effettuano in prevalenza vendita al dettaglio (92% dei ricavi). Le superfici utilizzate per lo svolgimento dell attività generalmente sono rappresentate da locali destinati a magazzino (97 mq) e locali per la vendita e l esposizione interna della merce (70 mq). Le imprese del cluster sono per lo più ditte individuali (63% dei casi); nell attività generalmente sono impiegati 2 addetti. L offerta comprende materiali di consumo (oli, lubrificanti, antigelo, ecc.) (24% dei ricavi), pezzi di ricambio auto (22%), gomme e ruote (17% dei ricavi nel 42% dei casi), pezzi di ricambio moto (16% nel 50%), accessori auto (portapacchi, portascì, ecc.) (13% nel 43%) e altri accessori (spugne, pelli, adesivi, ecc.) (15% nel 48%). La clientela è rappresentata per lo più da privati (71% dei ricavi), utilizzatori professionali (meccanici, elettrauto, officine, ecc.) (30% dei ricavi nel 43% dei casi) e altre imprese (27% nel 39%). Gli approvvigionamenti sono effettuati in prevalenza da commercianti all ingrosso (64% degli acquisti) e da ditte produttrici di soli ricambi e accessori (24%) Passando poi a un analisi più dettagliata del settore, emerge che i copricintura non rientrano tra gli accessori più venduti. Un Report che ha analizzato i dati del 2013, relativamente al mercato americano ed europeo in generale, sulla vendita di accessori per automobili, dimostra quali prodotti sono stati di tendenza per l intero 2013, classificandoli in ordine di volume, entrate e profitti. Volume: i tappetini erano gli accessori più popolari per i consumatori nel I prodotti di protezione (pellicole protettive, spray e rivestimenti per interni stoffa e pelle ecc) hanno continuato la loro ascesa, assestandosi per cinque anni quasi al top di vendite, scendendo poi al secondo posto nel volume totale dei prodotti venduti. I sistemi di allarme hanno guadagnato in popolarità, passando dal 4 posto al 3 posto nel Entrate: i prodotti per la protezione dell auto raggiunsero la leadership del 2012, 1

3 con le protezioni per la vernice in cima alla lista. Profitti: Step bar e tappezzeria si sono piazzati bene nella classifica, rispettivamente al 3 e 4 posto per i profitti complessivi. Per concludere emerge una forte crisi nel settore dell auto in generale, che si riflette conseguenzialmente su quello degli accessori per auto, dove gli unici prodotti ad aver registrato un aumento delle vendite solo gli accessori auto connessi alla telefonia e soprattutto agli smartphone, mentre i copricintura sono accessori acquistati prevalentemente da automobilisti di professione e amanti del mondo del tuning. 1. a_tecnica_vm10u.pdf ANALISI SITUAZIONE ATTUALE (GAP) A partire dal suo lancio iniziale, il prodotto non ha riscontrato vendite significative; ciò dipende da una serie di gap che abbiamo riscontrato: GAP DI POTENZIALE: rappresenta il divario tra il mercato potenziale e quello effettivamente raggiunto dalla domanda di ovojack. Si tratta quindi di un No-User Gap, ovvero di soggetti che non usano il prodotto ma che potrebbero. Le cause di questo Gap sono riconducibili alle leve del marketing mix. GAP DI PRODOTTO: non si riscontra sul prodotto questo specifico gap, se non relativamente al packaging, attualmente disponibile solo in confezione singola. GAP DI COMUNICAZIONE: la value proposition non è in linea con gli elementi di valore che caratterizzano il prodotto, quindi la comunicazione risente di questo errore a monte non risultando quindi efficiente nel far percepire l utilità di Ovojack. Inoltre dalle ricerche da noi condotte sul prodotto, si evince che le poche attività di comunicazione svolte non risultano accattivanti tanto da stimolare il potenziale cliente all acquisto. GAP DISTRIBUTIVO: il prodotto non ha avuto grande visibilità nel mercato di riferimento in quanto il distributore non ha assicurato una copertura totale del territorio. Anche l e commerce non ha avuto ritorni significativi; GAP DI PREZZO: il prodotto risulta troppo costoso per i potenziali acquirenti a fronte dei benefici percepiti Ogni singolo Gap individuato ci permette di identificare le aree su cui è prioritario intervenire per raggiungere gli obiettivi, agendo sulle leve del marketing mix. 2

4 3. ANALISI CONCORRENZA I concorrenti possono essere considerati i cuscinetti copricintura dei principali brand che si posizionano nel settore automobilistico del Tuning. Questi vengono solitamente proposti in coppia. Brand leader: Momo Sparco Abarth Simoni Racing WRC Tutti presentano un prezzo nettamente inferiore rispetto all Ovojack (mediamente 10 euro a coppia). In tutti questi casi il prodotto più che per la sua funzionalità, viene acquistato solo per una funzione puramente estetica. Canali di vendita: negozi specializzati in tuning, centri commerciali, commercio on line (Ebay, Amazon, Subito e Kijiji rivendita privati) 4. ANALISI QUALI-QUANTITATIVA Per individuare il target ideale a cui riferirci abbiamo creato un questionario che prevede sia risposte qualitative che quantitative per capire, in base alle caratteristiche demografiche degli intervistati, come il prodotto viene percepito. Il questionario si è rivelato particolarmente utile oltre che per piazzare l offerta in un mercato in cui questa possa attecchire, anche a capire quali elementi di valore l utente percepisce e quali vorrebbe ricevere. È stato inoltre utile per capire con quale prezzo questo potesse penetrare nel mercato. Il questionario è stato sottoposto on line utilizzando come strumento Docs di Google Drive. Di seguito le domande somministrate: 1. Sesso a. Femmina b. Maschio 2. Età a b c

5 3. Professione a. Studente b. Impiegato c. Professionista d. Altro 4. Quante ore al giorno in media usi la macchina? a. Meno di un ora b. Tra 1 e 3 ore c. Più di 3 ore Link del video di presentazione del prodotto < > 5. Compreresti questo prodotto? a. Si b. No c. Forse Cosa ti renderebbe più propenso ad utilizzare il nostro nuovo prodotto? 6. In caso non fosse probabile che tu utilizzassi questo prodotto, quale sarebbe il motivo? a. Non voglio un prodotto come questo b. Sono soddisfatto dei prodotti concorrenti attualmente disponibili c. Non posso permettermi un prodotto come questo d. Non voglio spendere il mio denaro per un prodotto come questo e. Altro (si prega di specificare) 7. Quanto è importante il costo nella scelta di questo tipo di prodotto? a. Estremamente importante b. Molto importante c. Moderatamente importante d. Poco importante e. Per niente importante 4

6 ANALISI QUANTITATIVA DEI QUESTIONARI 5

7 4.1 ANALISI QUALITATIVA DEI QUESTIONARI Sono in molti a non cogliere la reale utilità del prodotto Ovojack, soprattutto in virtù del fatto che "la cintura di sicurezza non rovina in genere vestiti e giacche". Il prodotto è più appetibile per le donne, la maggioranza degli uomini non sono propensi ad acquistarlo. Alcuni ritengono che lo spot di presentazione del prodotto sia poco efficace, non avendo destato particolarmente il loro interesse o non avendo dimostrato l'utilità del prodotto. Per coloro che acquisterebbero il prodotto, esso assume valore nella misura in cui protegge la pelle dallo sfregamento e dal fastidio provocato dalla cintura, soprattutto in estate a contatto con la pelle. Alcuni rilevano la necessità di un prodotto in confezione doppia, per entrambi i sedili anteriori, magari con un'offerta particolare. Questo potrebbe incentivare l'acquisto. Le donne rilevano maggiormente la funzionalità del prodotto e il fatto che Ovojack non rovina i vestiti. Le donne ritengono elegante il prodotto. Alcuni sarebbero più propensi all'acquisto se il prodotto costasse poco. Domanda sensibile al prezzo. 6

8 5. SCELTE STRATEGICHE (SWOT) PUNTI DI FORZA Salva la giacca dall erosione provocata dalla cintura Previene irritazioni sulla pelle Design innovativo Regolabile Personalizzabile (colori) Facile da montare Brevettato Made in Italy PUNTI DI DEBOLEZZA Prezzo La non valorizzazione del made in Italy Non se ne percepisce l utilità Non si può installare in tutti i tipi di vetture MINACCE Prodotto di nicchia relativo al mercato degli accessori auto Potenziali Concorrenti, produttori di copri cintura di sicurezza. OPPORTUNITA Cercare di cambiare la percezione del cliente per potersi affermare in un mercato più vasto Si affermano sul mercato per la non replicabilità (brevettato) 6. OBIETTIVI Sulla base dell'analisi generale, i due OBIETTIVI principali sono: 1 ARRICCHIRE LA VALUE PROPOSITION ED ESTENDERE IL TARGET 2 FAR PERCEPIRE IL VALORE DEL PRODOTTO ATTRAVERSO GLI STRUMENTI DEL MARKETING MIX 7. VALUE PROPOSITION VALUE PROPOSITION ARRICCHITA il prodotto ha valore non più solo come salvagiacca ma è utile per le donne in estate (prodotto funzionale contro lo sfregamento), è elegante (prodotto di tendenza e valore aggiunto all'automobile, 7

9 quindi perfetto anche per i giovani più sensibili alle innovazioni), è comodo (prodotto che rende la guida confortevole ed è facile da installare ed utilizzare). Quindi sfruttiamo tutti i punti di forza del prodotto per ridefinire il target. 1. salvavestiti 2. funzionale alle donne contro lo sfregamento 3. accessorio di tendenza e dal design agevole Quindi i benefici sono funzionali (comfort) e sociali (di tendenza) FRASE VALUE PROPOSITION "Dal design unico e di tendenza, Ovojack è un copricintura innovativo e regolabile, che previene irritazioni della pelle ed eventuale usura dei vestiti al contatto con la cintura di sicurezza". 8. SEGMENTAZIONE e POSIZIONAMENTO Segmentazione Al fine di individuare il gruppo di acquirenti più idoneo a percepire la value proposition del prodotto Ovojack procediamo con la segmentazione del mercato e l individuazione del target al quale rivolgere l offerta del prodotto, in modo da sviluppare strategie di marketing mix coerenti. Come base di segmentazione abbiamo adottato un criterio descrittivo che tiene conto di caratteristiche demografiche, nello specifico età e sesso considerando sulla base della value proposition un target sia femminile che maschile, di età compreso tra i anni. Ciò che accomuna gli acquirenti del target è inoltre la ricerca dei medesimi benefici ovvero: un copri cintura di tendenza, la prevenzione dalle irritazioni e l eventuale usura dei vestiti. La fascia di età individuata comprende in Italia unità di cui maschi e femmine (Istat). I consumatori disponibili che potrebbero essere interessati all acquisto sono tutti coloro che hanno conseguito la patente e che possiedono un automobile. I fattori critici di successo rispetto al target, considerando la nostra value proposition sono: una costante attenzione agli accessori di tendenza, alla personalizzazione, al comfort anche durante la guida. Si tratta di un segmento attrattivo viste le dimensioni notevolmente superiori rispetto al target precedentemente individuato più accentrato sul target degli agenti di commercio, permettendo di acquisire una più ampia quota di mercato. La praticabilità del settore è rappresentata dai punti di forza del prodotto ovvero: il suo design innovativo, la possibilità di personalizzazione grazie alla disponibilità di vari colori e la sua facilità di installazione. La strategia di segmentazione adottata si concentrerà principalmente nel marketing mix nei confronti del target prescelto, ma che comunque non esclude il target precedentemente individuato dall impresa. 8

10 Posizionamento L obiettivo del posizionamento è di offrire al target prescelto un beneficio distintivo e superiore rispetto alla concorrenza, che risponda alle esigenze del target e che sia percepibile. Vista la scarsa percezione del beneficio messo in evidenza dal prodotto fino adesso, ovvero quello principalmente di salvaguardare la giacca dall usura, il seguente piano di marketing si propone come obiettivo strategico un riposizionamento del prodotto, modificando la percezione che i consumatori hanno attualmente del prodotto. Sulla base del questionario somministrato ad un campione di 100 utenti, abbiamo analizzato quali sono le caratteristiche che renderebbero il consumatore più propenso ad acquistare il prodotto e quindi abbiamo elaborato una mappa delle preferenze. Il beneficio del salva giacca è di minore percezione ed è considerato l aspetto meno rilevante. Assumono invece maggiore valore in ordine crescente: la salvaguardia dalle irritazioni sulla pelle, il design, la funzionalità e il prezzo. Avendo constatato ciò, abbiamo deciso di differenziare il prodotto e di riposizionarlo sulla base dei suoi attributi fisici ovvero : la sua funzionalità( la possibilità di regolare il prodotto, la facilità d installazione, la comodità) e il suo design(la possibilità di personalizzare il prodotto), nonché di sfruttare dei benefici simbolici presentandolo come un prodotto di tendenza. STRATEGIA DI RIPOSIZIONAMENTO DESIGN E FUNZIONALITA IRRITAZIONI Riposizionament o Attuale posizionament o di Ovojack SALVAGIACCA ADDENSAMENTI PREFERENZE CONSUMATORI 9

11 PREZZO La scelta di tale posizionamento orienterà tutte le politiche del marketing mix. 9. MARKETING MIX strategia con le 4 P - PRODOTTO Linea: non c è una linea di prodotti, l unica differenziazione è limitata ai diversi colori che permettono la personalizzazione. Bisogna proporre sul mercato una confezione doppia del prodotto, in modo che possano fruirne sia il conducente che il passeggero. - PREZZO Per lanciare il prodotto è necessaria una politica di penetrazione del mercato, in modo che ovo jack possa affermarsi nel settore degli accessori per automobili. Una migliore comunicazione e quindi una maggiore percezione dell utilità del prodotto e un prezzo confacente con la disponibilità a pagare da parte del potenziale cliente, possono permettere ad ovo jack di affermarsi su una fetta di mercato più ampia. Attualmente il prezzo su internet del prodotto è 29,90 per il modello standard nero 39,90 per il modello colorato Avendo un obiettivo di vendita di 3000 pezzi, il prezzo è alto in base all attuale percezione da parte degli utenti registrata tramite il questionario sottoposto. La nuova proposta è quindi: 19,90 uno nero 29,90 due neri 24,90 uno colorato 39,90 due colorati Concorrenti potenziali - prezzo: rispetto ad ovojack, sono presenti sul mercato copri cintura classici a prezzi inferiori. Ma se viene ben comunicato il pacchetto di valori contenuti nel prodotto è possibile mantenere un prezzo più alto rispetto alla concorrenza. - DISTRIBUZIONE: CANALE DIRETTO: e-commerce sul proprio sito sia su siti specializzati in vendita di accessori per auto, come accessoriautonline.it, oppure generalisti, come e- bay(gratis) e Amazon (a pagamento)/ fiere per vendita diretta. 10

12 CANALE INDIRETTO CON INTERMEDIARI: o breve (un unico intermediario, il dettagliante) o lungo (più intermediari, grossista e dettagliante). Tramite distributori, si piazza il prodotto in negozi di accessori per auto. Tale rete di distribuzione andrebbe estesa anche al di fuori della provincia Rimini e Pesaro, possibilmente con una copertura nazionale. Altra proposta è la vendita di Ovojack in negozi di elettronica di consumo (come Euronics, Mediaworld) sfruttando una tecnica di cross merchandising. Il prodotto Ovojack potrebbe, attraverso un esposizione ad incrocio, essere posizionato nello scaffale al fianco di prodotti complementari, come accessori per auto, così da generare acquisti d impulso. - COMUNICAZIONE: Modificare payoff slogan per veicolare la nuova VALUE PROPOSITION Il payoff attuale è: Ovojack, il salvagiakka full optional La nostra proposta, in funzione del target selezionato, è: Enjoy your style Enjoy your drive. Lo slogan attuale è: Quando lo usi non ti accorgi che ce l'hai ma se non ce l'hai ti accorgi di non averlo La nuova proposta di slogan è: L unico copricintura regolabile. Tendenza e comfort viaggiano con te!! Proposta per il nuovo logo 11

13 Canale di comunicazione: fiere per far conoscere il brand, brochure e adesivi con comunicazione rivista, comunicazione prettamente online attraverso i principali strumenti: 1. sito ( come migliorarlo, ad es. curare il seo per l'indicizzazione, proporre sezioni che suscitano interesse come "regala un Ovojack ad un amico"). 2. strumenti multimediali: Banner Link building : partnership su siti specializzati in automobilismo e accessori per auto per raggiungere gli uomini. Partnership con portali ed altri siti per scambi incrociati di link. Operare con l'affiliate MARKETING. coupon elettronici ottenuti al momento dell'acquisto, prima della conferma (si promette uno sconto minimo se si invia il link del sito ovojack ad un amico). In questo modo fai conoscere il brand ed allo stesso tempo incentivi l'acquisto di un altro ovojack. social network (lanciare una piccola campagna di social media marketing utilizzando 3 piattaforme con attività di marketing virale: 1) piattaforma FACEBOOK nella quale postare news legate a partecipazioni eventi, postare contenuti del sito e video. Su FACEBOOK cercare pagine alle quali affiliarsi per postare lì i propri prodotti, sia pagine di accessori per auto sia pagine dedicate alla sicurezza, alle donne, all'eleganza) 2) piattaforma da sfruttare è YOUTUBE con i video su tutorial ed eventi. 3) piattaforma TWITTER (ricerca dell'hashtag es. #accessoriauto #auto #accessori #ovojack #tendenze) 4) iniziativa di marketing virale. Per creare ridondanza del prodotto, riteniamo utile lanciare un iniziativa che coinvolga le principali piattaforme social (instagram, facebook, twitter). Lanciare un iniziativa basata sulla principale tendenza del momento: il selfie, chiamata e tu di che ovojack sei?. L idea è quella di associare ad ogni colore di ovojack uno stile di vita e di guida. L utente che si identifica in uno di questi stili e si immortala nell utilizzo del proprio ovojack inserendo gli ashtag relativi come ad esempio #tendenza #etudicheovojacksei #style #guida questo accresce la personalizzazione del prodotto e si creare una sorta di senso di appartenenza allo stile identificato. - NERO : #guidaribelle 12

14 - CHAMPAGNE : #guidaelegante - BLU: #guidasportiva - VERDE: #guidafrizzante - ARANCIONE: #guidagiovane - VIOLA: #guidafashion - ROSSO: #guidadecisa - LEOPARDATO: #guidagrintosa Creare una campagna per la guida responsabile, facendo leva sull utilizzo della cintura. Ovojack consente di personalizzare la cintura e questo potrebbe sensibilizzare l automobilista ad indossarla sempre. L utente che fa il selfie può quindi inserire un ulteriore hashtag : #iomettolacintura. CONCLUSIONI A fronte dell analisi svolta, per un lancio efficace del prodotto, riteniamo opportuno sottolineare l importanza degli obiettivi che questo piano di marketing si è prefissato. È quindi necessario riformulare e veicolare la nuova value proposition agendo sulle leve del marketing, in particolare sulla COMUNICAZIONE. Il piano prevede inoltre una fase controllo successiva all eventuale implementazione dello stesso. 13

Documento non definitivo

Documento non definitivo STUDIO DI SETTORE VM10U ATTIVITÀ 45.31.01 COMMERCIO ALL'INGROSSO DI PARTI E ACCESSORI DI AUTOVEICOLI ATTIVITÀ 45.31.02 INTERMEDIARI DEL COMMERCIO DI PARTI ED ACCESSORI DI AUTOVEICOLI ATTIVITÀ 45.32.00

Dettagli

Documento non definitivo

Documento non definitivo STUDIO DI SETTORE WM10U ATTIVITÀ 45.31.01 COMMERCIO ALL INGROSSO DI PARTI E ACCESSORI DI AUTOVEICOLI ATTIVITÀ 45.31.02 INTERMEDIARI DEL COMMERCIO DI PARTI ED ACCESSORI DI AUTOVEICOLI ATTIVITÀ 45.32.00

Dettagli

Corso di Marketing Progredito Scuola di economia Dipartimento di Economia, Società e Politica Anno Accademico 2014/2015

Corso di Marketing Progredito Scuola di economia Dipartimento di Economia, Società e Politica Anno Accademico 2014/2015 A cura di: Amadori Mattia Fraternali Martina Gennaioli Arianna Mosca Martina Ruggiero Agostino Stabili Sara Corso di Marketing Progredito Scuola di economia Dipartimento di Economia, Società e Politica

Dettagli

STRUTTURA DEL PIANO DI MARKETING. GRUPPO OVOJACK 2 1.INDICE DELLA PRESENTAZIONE 1.2SOMMARIO

STRUTTURA DEL PIANO DI MARKETING. GRUPPO OVOJACK 2 1.INDICE DELLA PRESENTAZIONE 1.2SOMMARIO STRUTTURA DEL PIANO DI MARKETING. GRUPPO OVOJACK 2 1.INDICE DELLA PRESENTAZIONE 1.2SOMMARIO Il seguente piano di marketing è stato redatto da Gabriella Di Falco, Sara Rilli, Sara Romaniello, Federica Romano

Dettagli

STUDIO DI SETTORE UM10U ATTIVITÀ 45.31.01 COMMERCIO ALL INGROSSO DI PARTI E ATTIVITÀ 45.31.02 INTERMEDIARI DEL COMMERCIO DI PARTI

STUDIO DI SETTORE UM10U ATTIVITÀ 45.31.01 COMMERCIO ALL INGROSSO DI PARTI E ATTIVITÀ 45.31.02 INTERMEDIARI DEL COMMERCIO DI PARTI STUDIO DI SETTORE UM10U ATTIVITÀ 45.31.01 COMMERCIO ALL INGROSSO DI PARTI E ACCESSORI DI AUTOVEICOLI ATTIVITÀ 45.31.02 INTERMEDIARI DEL COMMERCIO DI PARTI ED ACCESSORI DI AUTOVEICOLI ATTIVITÀ 45.32.00

Dettagli

Abbigliamento e accessori per motociclisti

Abbigliamento e accessori per motociclisti ITALIA Abbigliamento e accessori per motociclisti Potenzialità del mercato e comportamenti d acquisto. Lo studio si concentra sui due canali di vendita preferiti: negozi specializzati e concessionari.

Dettagli

Il Marketing Definizione di marketing cinque fasi

Il Marketing Definizione di marketing cinque fasi 1 2 3 Definizione di marketing: il marketing è l arte e la scienza di conquistare, fidelizzare e far crescere clienti che diano profitto. Il processo di marketing può essere sintetizzato in cinque fasi:

Dettagli

AUTOVETTURE E DI AUTOVEICOLI LEGGERI E DI AUTOVEICOLI LEGGERI (INCLUSE LE AGENZIE DI COMPRAVENDITA) ALTRI AUTOVEICOLI

AUTOVETTURE E DI AUTOVEICOLI LEGGERI E DI AUTOVEICOLI LEGGERI (INCLUSE LE AGENZIE DI COMPRAVENDITA) ALTRI AUTOVEICOLI STUDIO DI SETTORE VM09A ATTIVITÀ 45.11.01 COMMERCIO ALL INGROSSO E AL DETTAGLIO DI AUTOVETTURE E DI AUTOVEICOLI LEGGERI ATTIVITÀ 45.11.02 INTERMEDIARI DEL COMMERCIO DI AUTOVETTURE E DI AUTOVEICOLI LEGGERI

Dettagli

L AUDIT INTERNO: L ANALISI DI COMPETITIVITÀ

L AUDIT INTERNO: L ANALISI DI COMPETITIVITÀ L AUDIT INTERNO: L ANALISI DI COMPETITIVITÀ Il caso in esame di un impresa che opera nella maglieria maschile, mette in evidenza una debolezza della prestazione in due fattori competitivi chiave (qualità

Dettagli

Usato Smile e l automobilista ti sorride

Usato Smile e l automobilista ti sorride Usato Smile e l automobilista ti sorride Proponi anche tu Usato Smile e otterrai: Nasce un nuovo servizio che ti offre nuove opportunità L accesso a una flotta potenziale di 2,5 milioni di veicoli questo

Dettagli

FOCUS. www.wikabu.com

FOCUS. www.wikabu.com FOCUS WIKABU: l innovativa app mobile che consente agli utenti di scoprire dove acquistare i prodotti visti in pubblicità (cartacea, cartellonistica e digitale). Il servizio mira a soddisfare sia il bisogno

Dettagli

Racing is life, anything else before or after is just waiting. www.weturndesign.com

Racing is life, anything else before or after is just waiting. www.weturndesign.com Racing is life, anything else before or after is just waiting www.weturndesign.com We Turn Design nasce dall esigenza di dare una svolta... Siamo un gruppo di lavoro impegnato da oltre dieci anni nel ramo

Dettagli

I giovani e il rapporto con le assicurazioni

I giovani e il rapporto con le assicurazioni I giovani e il rapporto con le assicurazioni Francesco Saita Patrizia Contaldo CAREFIN, Università Bocconi Roma, 21 ottobre 2014 Introduzione (1) I giovani hanno un mix di caratteristiche che possono rendere

Dettagli

LE STRATEGIE DI MARKETING. Prof. Giancarlo Ferrero 1

LE STRATEGIE DI MARKETING. Prof. Giancarlo Ferrero 1 LE STRATEGIE DI MARKETING Prof. Giancarlo Ferrero 1 STRUTTURA DEL PIANO DI MARKETING SOMMARIO ANALISI SCELTE STRATEGICHE PROGRAMMI OPERATIVI CONTO ECONOMICO CONTROLLI Prof. Giancarlo Ferrero 2 LA SEGMENTAZIONE

Dettagli

Biandolino Roberta Cuccarano Gianpaolo Masili Giorgia Meloni Loredana Pascale Daniela Tamburrano Francesco

Biandolino Roberta Cuccarano Gianpaolo Masili Giorgia Meloni Loredana Pascale Daniela Tamburrano Francesco Marketing Corso Progredito Prof. Ferrero Anno Accademico 2013/2014 Biandolino Roberta Cuccarano Gianpaolo Masili Giorgia Meloni Loredana Pascale Daniela Tamburrano Francesco Indice Dinamiche di mercato

Dettagli

STUDIO DI SETTORE SM46U ATTIVITÀ 51.47.4 COMMERCIO ALL'INGROSSO DI ARTICOLI PER FOTOGRAFIA, CINEMATOGRAFIA, OTTICA E DI STRUMENTI SCIENTIFICI

STUDIO DI SETTORE SM46U ATTIVITÀ 51.47.4 COMMERCIO ALL'INGROSSO DI ARTICOLI PER FOTOGRAFIA, CINEMATOGRAFIA, OTTICA E DI STRUMENTI SCIENTIFICI STUDIO DI SETTORE SM46U ATTIVITÀ 51.47.4 COMMERCIO ALL'INGROSSO DI ARTICOLI PER FOTOGRAFIA, CINEMATOGRAFIA, OTTICA E DI STRUMENTI SCIENTIFICI Settembre 2002 1 STUDIO DI SETTORE SM46U % sugli invii Invii

Dettagli

Corso Online: Marketing degli Eventi Culturali e dello Spettacolo

Corso Online: Marketing degli Eventi Culturali e dello Spettacolo Corso Online: Marketing degli Eventi Culturali e dello Spettacolo Programma (121 pagine tra dispense e slides) IL MARKETING IL MARKETING IN AZIENDA - AZIENDE MARKETING ORIENTED

Dettagli

Progetto di: Sara Antico Sara Banci Annalisa De Vitis Nadia Di Pace Erika Guerra Federica Montevecchi Lorenza Scano Claudia Sogus

Progetto di: Sara Antico Sara Banci Annalisa De Vitis Nadia Di Pace Erika Guerra Federica Montevecchi Lorenza Scano Claudia Sogus Progetto di: Sara Antico Sara Banci Annalisa De Vitis Nadia Di Pace Erika Guerra Federica Montevecchi Lorenza Scano Claudia Sogus Agenda 1. Presentazione generale dell'azienda oggetto di analisi 2. Breve

Dettagli

IL POSITIONING DEL PRODOTTO

IL POSITIONING DEL PRODOTTO IL POSITIONING DEL PRODOTTO Obiettivi: Far riconoscere i fattori fondamentali attraverso cui l azienda individua e interpreta gli orientamenti della clientela Acquisire consapevolezza dell'importanza di

Dettagli

STUDIO DI SETTORE SG82U ATTIVITÀ 74.40.1 - STUDI DI PROMOZIONE PUBBLICITARIA ATTIVITÀ 74.14.5 - PUBBLICHE RELAZIONI

STUDIO DI SETTORE SG82U ATTIVITÀ 74.40.1 - STUDI DI PROMOZIONE PUBBLICITARIA ATTIVITÀ 74.14.5 - PUBBLICHE RELAZIONI STUDIO DI SETTORE SG82U ATTIVITÀ 74.40.1 - STUDI DI PROMOZIONE PUBBLICITARIA ATTIVITÀ 74.14.5 - PUBBLICHE RELAZIONI Aprile 2002 1 STUDIO DI SETTORE SG82U Numero % sugli invii Invii 8.416 Ritorni 4.988

Dettagli

1. Considerate le leve del marketing mix. Quale strategia viene adottata per ognuna di esse?

1. Considerate le leve del marketing mix. Quale strategia viene adottata per ognuna di esse? CORSO DI MARKETING INDUSTRIALE a.a. 2009/2010 13/07/2010 Nome: Cognome: Matricola: La Aplep è riuscita da qualche anno ad imporsi nel settore della telefonia mobile grazie al suo cellulare itel, prodotto

Dettagli

STUDIO DI SETTORE UM05U ATTIVITÀ 52.42.1 COMMERCIO AL DETTAGLIO DI ATTIVITÀ 52.42.2 COMMERCIO AL DETTAGLIO DI

STUDIO DI SETTORE UM05U ATTIVITÀ 52.42.1 COMMERCIO AL DETTAGLIO DI ATTIVITÀ 52.42.2 COMMERCIO AL DETTAGLIO DI STUDIO DI SETTORE UM05U ATTIVITÀ 52.42.1 COMMERCIO AL DETTAGLIO DI CONFEZIONI PER ADULTI ATTIVITÀ 52.42.2 COMMERCIO AL DETTAGLIO DI CONFEZIONI PER BAMBINI E NEONATI ATTIVITÀ 52.42.3 COMMERCIO AL DETTAGLIO

Dettagli

Marketing & Sales: le reazioni alla crisi

Marketing & Sales: le reazioni alla crisi Marketing & Sales: le reazioni alla crisi I risultati di un indagine empirica 1 1. IL CAMPIONE ESAMINATO 2 Le imprese intervistate Numero imprese intervistate: 14 Imprese familiari. Ruolo centrale dell

Dettagli

STUDIO DI SETTORE UM15A ATTIVITÀ 52.48.3 ATTIVITÀ 52.73.0 COMMERCIO AL DETTAGLIO DI OROLOGI, ARTICOLI DI GIOIELLERIA E ARGENTERIA

STUDIO DI SETTORE UM15A ATTIVITÀ 52.48.3 ATTIVITÀ 52.73.0 COMMERCIO AL DETTAGLIO DI OROLOGI, ARTICOLI DI GIOIELLERIA E ARGENTERIA STUDIO DI SETTORE UM15A ATTIVITÀ 52.48.3 COMMERCIO AL DETTAGLIO DI OROLOGI, ARTICOLI DI GIOIELLERIA E ARGENTERIA ATTIVITÀ 52.73.0 RIPARAZIONE DI OROLOGI E GIOIELLI Settembre 2007 PREMESSA L evoluzione

Dettagli

STUDIO DI SETTORE TM46U COMMERCIO ALL'INGROSSO DI ARTICOLI ATTIVITÀ 51.47.4 PER FOTOGRAFIA, CINEMATOGRAFIA, OTTICA E STRUMENTI SCIENTIFICI

STUDIO DI SETTORE TM46U COMMERCIO ALL'INGROSSO DI ARTICOLI ATTIVITÀ 51.47.4 PER FOTOGRAFIA, CINEMATOGRAFIA, OTTICA E STRUMENTI SCIENTIFICI STUDIO DI SETTORE TM46U ATTIVITÀ 51.47.4 COMMERCIO ALL'INGROSSO DI ARTICOLI PER FOTOGRAFIA, CINEMATOGRAFIA, OTTICA E STRUMENTI SCIENTIFICI Settembre 2006 PREMESSA L evoluzione dello Studio di Settore SM46U

Dettagli

SEO/SEM AD ALTO ROI l importanza di una corretta analisi preliminare Andrea Cappello

SEO/SEM AD ALTO ROI l importanza di una corretta analisi preliminare Andrea Cappello SEO/SEM AD ALTO ROI l importanza di una corretta analisi preliminare Andrea Cappello Studio Cappello TUOI POTENZIALI CLIENTI TI STANNO CERCANDO IN INTERNET: FATTI TROVARE! LA NOSTRA MISSION Rendere produttiva

Dettagli

Le funzioni di gestione dell impresa: il marketing (1)

Le funzioni di gestione dell impresa: il marketing (1) Economia e gestione delle imprese Le funzioni di gestione dell impresa: il marketing (1) dott. Matteo Rossi Benevento, 18 aprile 2007 Gli argomenti del primo corso PROPRIETA GOVERNO GESTIONE LE TEORIE

Dettagli

Marketing Automation: un aiuto concreto alle aziende per vendere di più

Marketing Automation: un aiuto concreto alle aziende per vendere di più Marketing Automation: un aiuto concreto alle aziende per vendere di più Innovazione Strategica e Organizzativa d Impresa Agenda Obiettivi di Marketing e Vendite Piano di Marketing Automation Strumenti

Dettagli

328 85 57 044 info@delacomweb.it www.delacomweb.it

328 85 57 044 info@delacomweb.it www.delacomweb.it DeLaCom Marketing si occupa della promozione on line di servizi e prodotti per le aziende clienti Posizionamento di Siti Web sui Motori di Ricerca Email Marketing - SMS Marketing Aumento Visite al Sito

Dettagli

TELEPASS+ 3 - Unità H

TELEPASS+ 3 - Unità H TELEPASS+ 3 - Unità H La gestione delle vendite e il marketing SOGGETTI GESTIONE DELLE VENDITE APPARATO DISTRIBUTIVO Insieme delle aziende e degli operatori economici, pubblici e privati, che intervengono

Dettagli

Le funzioni di gestione dell impresa: il marketing (1) Gli argomenti del corso. Gli obiettivi del corso. Economia e gestione delle imprese

Le funzioni di gestione dell impresa: il marketing (1) Gli argomenti del corso. Gli obiettivi del corso. Economia e gestione delle imprese Economia e gestione delle imprese Le funzioni di gestione dell impresa: il marketing (1) dott. Matteo Rossi Benevento, 7 gennaio 2008 Gli argomenti del corso ANALISI DELLE FUNZIONI PRIMARIE DELL IMPRESA

Dettagli

Strategia di marketing

Strategia di marketing Strategia di marketing La strategia di marketing è il complesso di azioni coordinate che un impresa realizza per raggiungere i propri obiettivi di marketing Elementi fondamentali della strategia di marketing

Dettagli

La voce dei donatori

La voce dei donatori La voce dei donatori Uno studio sul grado di soddisfazione e di efficienza percepita dai Donatori nei confronti dell organizzazione e delle attività dell Avis Comunale RE www.avis.re.it Gli obiettivi della

Dettagli

Vendere online nel 2015

Vendere online nel 2015 Vendere online nel 2015 Il mercato e i numeri La strategia Le regole del gioco L acquisizione del cliente La persuasione all acquisto La fidelizzazione Il mercato e i numeri In Italia ci sono più di 30

Dettagli

Sintesi delle attività del progetto Filiera web

Sintesi delle attività del progetto Filiera web Sintesi delle attività del progetto Filiera web 1- GLI ATTORI DEL PROGETTO Filiera web FEDERCARTOLAI IQS Innovazione, Qualità, Servizi RIVENDITORI AL PUBBLICO DISTRIBUTORI E GROSSISTI PRODUTTORI 2 - Finalità

Dettagli

PRESENTAZIONE DEI SERVIZI 2012

PRESENTAZIONE DEI SERVIZI 2012 PRESENTAZIONE DEI SERVIZI 2012 www.facebook.com/yomarketing.it www.yomarketing.it YoMarketing SRL - Web Company YoMarketing è una realtà formata da persone giovani e dinamiche specializzate nell offrire

Dettagli

TRONY. Profilo dell insegna

TRONY. Profilo dell insegna TRONY Profilo dell insegna Chi è Trony La mission L offerta sul punto vendita E-Commerce e CRM Trony e i fattori di successo Il nuovo modello di vendita L importanza del personale di vendita La comunicazione

Dettagli

Servizi integrativi al

Servizi integrativi al Servizi integrativi al progetto Happy visibilità e promozioni web per Fornitori Primari Cartoleria tecnica e fantasia: Produttori Distributori esclusivi Importatori Franchisor Gruppi di acquisto All. 1

Dettagli

Come cambia la distribuzione in rete

Come cambia la distribuzione in rete E-COMMERCE Come cambia la distribuzione in rete Ruolo degli intermediari commerciali: trasferire prodotti e servizi secondo le modalità preferite dal cliente e al prezzo per lui accessibili CRITICITA DELLA

Dettagli

SOCIAL NETWORK MARKETING

SOCIAL NETWORK MARKETING SOCIAL NETWORK MARKETING Il social network marketing si pone come ultima evoluzione del web marketing, presentandosi come una forma di promozione virale che sfrutta sapientemente tutti gli aggregatori

Dettagli

Iniziativa Comunitaria Equal II Fase IT G2 CAM - 017 Futuro Remoto. Approfondimento

Iniziativa Comunitaria Equal II Fase IT G2 CAM - 017 Futuro Remoto. Approfondimento APPROFONDIMENTO ICT Iniziativa Comunitaria Equal II Fase IT G2 CAM - 017 Futuro Remoto Approfondimento OBIETTIVI, STRATEGIE E TATTICHE DI MARKETING ON-LINE: L INTERNET MARKETING PLAN ORGANISMO BILATERALE

Dettagli

La Strategia di Marketing. Il Marketing operativo. Piano di Marketing scelte di lungo periodo per uno specifico prodotto (o settore)

La Strategia di Marketing. Il Marketing operativo. Piano di Marketing scelte di lungo periodo per uno specifico prodotto (o settore) 6 La Strategia di Marketing Piano di Marketing scelte di lungo periodo per uno specifico prodotto (o settore) Il Marketing operativo Gli adeguamenti di breve periodo 1 La strategia di marketing (o MKTG

Dettagli

Sintesi delle attività del progetto di Web Marketing La Cartoleria nel 3 millennio

Sintesi delle attività del progetto di Web Marketing La Cartoleria nel 3 millennio Sintesi delle attività del progetto di Web Marketing La Cartoleria nel 3 millennio da www.cartolerieonline.it www.happyservizi.it/pps/presentazione_novita_cartoleria.pdf 1 FINALITA Dare un nuovo impulso

Dettagli

Analisi settoriale - Fai da te

Analisi settoriale - Fai da te Analisi settoriale - Fai da te Acquisto razionale innanzitutto Per tre consumatori europei su cinque fare gli acquisti del fai da te è una necessità mentre è un piacere solo per una persona su quattro.

Dettagli

Questo meraviglioso mondo chiamato. Ecommerce

Questo meraviglioso mondo chiamato. Ecommerce Questo meraviglioso mondo chiamato Ecommerce LO SCENARIO La clientela esiste? SHOPPING ONLINE: diamo i numeri - la crescita degli acquisti online in Italia Crescita acquisti online in Italia: anno 2011

Dettagli

STRATEGIE DIGITALI PER IL BUSINESS. in collaborazione con

STRATEGIE DIGITALI PER IL BUSINESS. in collaborazione con STRATEGIE DIGITALI PER IL BUSINESS in collaborazione con FACEBOOK PER IL BUSINESS MODULO BASE A giugno 2014 Facebook festeggia 30 milioni di piccole imprese attive con una pagina aziendale sui propri canali.

Dettagli

Verve S.p.A. - Piano di comunicazione 19 ottobre 2015

Verve S.p.A. - Piano di comunicazione 19 ottobre 2015 INDICE 0. Premessa... 3 1. Analisi scenario... 4 1.1 Storia e filosofia dell azienda... 4 1.2 La comunicazione attuale e passata... 4 1.3 Servizi offerti... 4 1.4 Mercato / Concorrenza... 4 2. Analisi

Dettagli

Il Marketing Strategico

Il Marketing Strategico Corso di Laurea in Viticoltura ed Enologia Marketing Vitivinicolo A.A. 2014/2015 Il Marketing Strategico Nicola Marinelli nicola.marinelli@unifi.it Cosa vuol dire strategia aziendale? Determinazione dei

Dettagli

IL POSITIONING DEL PRODOTTO TURISTICO

IL POSITIONING DEL PRODOTTO TURISTICO IL POSITIONING DEL PRODOTTO TURISTICO Far riconoscere i fattori fondamentali attraverso cui l azienda individua e interpreta gli orientamenti della clientela Acquisire consapevolezza dell'importanza di

Dettagli

CSST Certificazione Editoria Specializzata e Tecnica NUOVI SCENARI, NUOVE DOMANDE E NUOVE RISPOSTE: L EVOLUZIONE DI UN SERVIZIO DI QUALITA

CSST Certificazione Editoria Specializzata e Tecnica NUOVI SCENARI, NUOVE DOMANDE E NUOVE RISPOSTE: L EVOLUZIONE DI UN SERVIZIO DI QUALITA CSST Certificazione Editoria Specializzata e Tecnica NUOVI SCENARI, NUOVE DOMANDE E NUOVE RISPOSTE: L EVOLUZIONE DI UN SERVIZIO DI QUALITA Premesse Le imprese necessitano di strumenti più moderni per rispondere

Dettagli

Strategie di impresa, Tattiche operative e Piano di Marketing. Come essere competitivi, affrontare i mercati e i concorrenti

Strategie di impresa, Tattiche operative e Piano di Marketing. Come essere competitivi, affrontare i mercati e i concorrenti MA.VE.CO. Consulting www.maveco-consulting.it Viale Stazione,43-02013 Antrodoco (Rieti) Tel. 0746-578699 e-mail : info@maveco-consulting.it Strategie di impresa, Tattiche operative e Piano di Marketing

Dettagli

Tecniche di Marketing. Parola chiave: Formula imprenditoriale. Formula imprenditoriale coerente

Tecniche di Marketing. Parola chiave: Formula imprenditoriale. Formula imprenditoriale coerente Tecniche di Marketing Progetto F.I.S.I.Agri 7 e 13 dicembre 2007 Luisa Baldeschi Parola chiave: Formula imprenditoriale La formula imprenditoriale è il cuore della pianificazione strategica La coerenza

Dettagli

CUSTOMER FEEDBACK. ragioni per utilizzare le recensioni dei consumatori per il proprio negozio on-line. Zoorate 2013 tutti i diritti riservati

CUSTOMER FEEDBACK. ragioni per utilizzare le recensioni dei consumatori per il proprio negozio on-line. Zoorate 2013 tutti i diritti riservati CUSTOMER FEEDBACK 7 ragioni per utilizzare le recensioni dei consumatori per il proprio negozio on-line 1. ASCOLTA LA VOCE DEL TUO CONSUMATORE Spesso si investe tempo in riunioni, sessioni di brainstorming,

Dettagli

www.privategriffe.com LE GUIDE DI PG Aprire e promuovere la tua social boutique

www.privategriffe.com LE GUIDE DI PG Aprire e promuovere la tua social boutique www.privategriffe.com LE GUIDE DI PG Aprire e promuovere la tua social boutique LA TUA SOCIAL BOUTIQUE PrivateGriffe è un marketplace in cui ogni utente privato crea la propria social boutique mettendo

Dettagli

PRESENTAZIONE Firenze 2014

PRESENTAZIONE Firenze 2014 PRESENTAZIONE Firenze 2014 INDICE Presentazione generale del progetto... pg 3 Obiettivi... pg 3 Le caratteristiche del nuovo sito e-commerce... pg 3 Strumenti di promozione del progetto web.... pg 4 I

Dettagli

RELATIONAL MARKETING

RELATIONAL MARKETING Click to edit Master title style Click to edit Master text styles Second level Third level Fourth level Fifth level RELATIONAL MARKETING Far crescere le relazioni con i clienti: è importante in tempi duri

Dettagli

Nasce un impresa! Distribuzioni doppie di frequenza e tabelle a doppia entrata. Distribuzioni condizionate e marginali.

Nasce un impresa! Distribuzioni doppie di frequenza e tabelle a doppia entrata. Distribuzioni condizionate e marginali. Nasce un impresa! Livello scolare: 2 biennio Abilità interessate Predisporre la struttura della matrice dei dati grezzi con riguardo ad una rilevazione pianificata ed inserire i dati in un foglio elettronico.

Dettagli

Lancio ufficiale Fuori Salone 2012

Lancio ufficiale Fuori Salone 2012 Brera Design District SHOP ONLINE LANCIO FUORI SALONE 2012 Lancio ufficiale Fuori Salone 2012 Il negozio on line di Brera Design District in collaborazione con: 1 Illustrazione: Silvia Gherra / silosilo.com

Dettagli

COMMERCIO ALL INGROSSO DI MACCHINE, UTENSILI; PER LE MINIERE, LE CAVE, L EDILIZIA E IL GENIO CIVILE;

COMMERCIO ALL INGROSSO DI MACCHINE, UTENSILI; PER LE MINIERE, LE CAVE, L EDILIZIA E IL GENIO CIVILE; STUDIO DI SETTORE TM84U ATTIVITÀ 51.81.0 COMMERCIO ALL INGROSSO DI MACCHINE UTENSILI; ATTIVITÀ 51.82.0 COMMERCIO ALL INGROSSO DI MACCHINE PER LE MINIERE, LE CAVE, L EDILIZIA E IL GENIO CIVILE; ATTIVITÀ

Dettagli

Marketing dei servizi. Alessandro Danovi

Marketing dei servizi. Alessandro Danovi Alessandro Danovi Concetto di servizi Servizi = effetti economicamente utili di beni materiali o attività umane di cui beneficiano altri beni o gli uomini Classificazioni Servizi reali -Servizi personali

Dettagli

Esperienza, cultura e innovazione per progetti ad alto contenuto tecnologico.

Esperienza, cultura e innovazione per progetti ad alto contenuto tecnologico. Esperienza, cultura e innovazione per progetti ad alto contenuto tecnologico. Chi siamo Galeola S.r.l. è una azienda di consulenza informatica che si occupa di progetti ad alto contenuto tecnologico, riunendo

Dettagli

ANALYSIS UNA TECNICA TRADIZIONALE PER LA MAPPATURA INTERNA

ANALYSIS UNA TECNICA TRADIZIONALE PER LA MAPPATURA INTERNA SWOT ANALYSIS UNA TECNICA TRADIZIONALE PER LA MAPPATURA INTERNA 1/17 AGENDA La mappatura interna La SWOT Analysis in letteratura SWOT Analysis e creatività Il questionario proposto Conclusioni 2/17 SIAMO

Dettagli

WEB ONLINE SITO WEB E-COMMERCE BRAND & PACKAGING GESTIONE COMPLETA MARKETING MOBILE. Il lato Web del Vino PROGETTARE NUOVE OPPORTUNITA` DI VENDITA

WEB ONLINE SITO WEB E-COMMERCE BRAND & PACKAGING GESTIONE COMPLETA MARKETING MOBILE. Il lato Web del Vino PROGETTARE NUOVE OPPORTUNITA` DI VENDITA Il lato Web del Vino NUOVE OPPORTUNITA` DI VENDITA GRAFICA HD DISTINGUERSI ONLINE SITO WEB E-COMMERCE BRAND & PACKAGING PROGETTARE CAMBIARE MIGLIORARE WEB MARKETING FAR CRESCERE LA TUA ATTIVITA` MOBILE

Dettagli

5. Segmentazione, targeting e posizionamento Giacomo Gistri

5. Segmentazione, targeting e posizionamento Giacomo Gistri 5. Segmentazione, targeting e posizionamento Giacomo Gistri UNIVERSITA DEGLI STUDI DI MACERATA Facoltà di Scienze della Comunicazione Anno 2011-12 Segmentazione Un singolo prodotto non può soddisfare

Dettagli

RILEVAZIONE SALDI INVERNALI 2014. Risultati di sintesi

RILEVAZIONE SALDI INVERNALI 2014. Risultati di sintesi RILEVAZIONE SALDI INVERNALI 2014 Risultati di sintesi 2 Rilevazione Saldi invernali 2014 - I risultati Panel e note metodologiche Altri beni persona 9% Altre merceologie 6% Calzature 14% Abbigliamento

Dettagli

STUDIO DI SETTORE UM08U ATTIVITÀ 47.64.10 COMMERCIO AL DETTAGLIO DI ARTICOLI ATTIVITÀ 47.65.00 COMMERCIO AL DETTAGLIO DI GIOCHI E

STUDIO DI SETTORE UM08U ATTIVITÀ 47.64.10 COMMERCIO AL DETTAGLIO DI ARTICOLI ATTIVITÀ 47.65.00 COMMERCIO AL DETTAGLIO DI GIOCHI E STUDIO DI SETTORE UM08U ATTIVITÀ 47.64.10 COMMERCIO AL DETTAGLIO DI ARTICOLI SPORTIVI, BICICLETTE E ARTICOLI PER IL TEMPO LIBERO ATTIVITÀ 47.65.00 COMMERCIO AL DETTAGLIO DI GIOCHI E GIOCATTOLI (INCLUSI

Dettagli

Le idee per il tuo futuro: un business possibile!

Le idee per il tuo futuro: un business possibile! Le idee per il tuo futuro: un business possibile! Antonio Usai ausai@uniss.it Marketing strategico e sviluppo nuovi prodotti Dipartimenti di scienze economiche e aziendali Università degli Studi di Sassari

Dettagli

STUDIO DI SETTORE SM43U ATTIVITÀ 52.46.6 COMMERCIO AL DETTAGLIO DI MACCHINE, ATTREZZATURE E PRODOTTI PER L AGRICOLTURA E IL GIARDINAGGIO

STUDIO DI SETTORE SM43U ATTIVITÀ 52.46.6 COMMERCIO AL DETTAGLIO DI MACCHINE, ATTREZZATURE E PRODOTTI PER L AGRICOLTURA E IL GIARDINAGGIO STUDIO DI SETTORE SM43U ATTIVITÀ 52.46.6 COMMERCIO AL DETTAGLIO DI MACCHINE, ATTREZZATURE E PRODOTTI PER L AGRICOLTURA E IL GIARDINAGGIO Settembre 2002 1 STUDIO DI SETTORE SM43U Numero % sugli invii Invii

Dettagli

,00 3 Altre attività soggette a studi

,00 3 Altre attività soggette a studi 0 Modello VM0U BOZZA INTERNET del 7/0/0 45..0 - Commercio all'ingrosso di parti e accessori di autoveicoli 45..0 - Intermediari del commercio di parti ed accessori di autoveicoli 45..00 - Commercio al

Dettagli

1. Orientamento al prodotto 2. Orientamento alle vendite 3. Orientamento al mercato 4. Orientamento al marketing

1. Orientamento al prodotto 2. Orientamento alle vendite 3. Orientamento al mercato 4. Orientamento al marketing L ATTIVITA COMMERCIALE DELL AZIENDA: MARKETING Attività e processi mediante i quali l azienda è presente sul mercato reale su cui colloca i propri prodotti. Solitamente il marketing segue un preciso percorso,

Dettagli

Si scrive Unadieta.It ma si legge uno stile di vita italiano. Alimentazione - Fitness - Salute - Wellness - Food

Si scrive Unadieta.It ma si legge uno stile di vita italiano. Alimentazione - Fitness - Salute - Wellness - Food 1 Alimentazione - Fitness - Salute - Wellness - Food Crescere insieme lavorando in maniera coordinata e condivisa, per migliorare la qualità della vita nelle nostre città Regala alla tua azienda la giusta

Dettagli

network per lo scambio di servizi e competenze www.trustandshare.com

network per lo scambio di servizi e competenze www.trustandshare.com network per lo scambio di servizi e competenze www.trustandshare.com IDEA DI BUSINESS NOME: TRUSTANDSHARE FONDATORI: Carla Ciatto, Elvira Ester Di Re DESCRIZIONE: network per lo scambio di servizi,

Dettagli

COMMERCIO ALL INGROSSO DI PRODOTTI PETROLIFERI E LUBRIFICANTI PER AUTOTRAZIONE, DI COMBUSTIBILI PER RISCALDAMENTO. Luglio 2011

COMMERCIO ALL INGROSSO DI PRODOTTI PETROLIFERI E LUBRIFICANTI PER AUTOTRAZIONE, DI COMBUSTIBILI PER RISCALDAMENTO. Luglio 2011 STUDIO DI SETTORE UM81U ATTIVITÀ 46.71.00 COMMERCIO ALL INGROSSO DI PRODOTTI PETROLIFERI E LUBRIFICANTI PER AUTOTRAZIONE, DI COMBUSTIBILI PER RISCALDAMENTO Luglio 2011 Documento non definitivo PREMESSA

Dettagli

CASI DI SUCCESSO. Prima Posizione Srl Tutti i diritti riservati. 2

CASI DI SUCCESSO. Prima Posizione Srl Tutti i diritti riservati. 2 CASI DI SUCCESSO Prima Posizione Srl Tutti i diritti riservati. 2 BOOM di adesioni online alla promozione 50Special grazie alla lead generation In soli 3 mesi di campagna: 30.000 visitatori unici sviluppati,

Dettagli

CONGIUNTURA FLASH - Consumi natalizi 2013

CONGIUNTURA FLASH - Consumi natalizi 2013 CONGIUNTURA FLASH - Consumi natalizi 2013 Report documento per ASCOM dell Emilia - Romagna dicembre 2013 1 SOMMARIO 1 LA DESCRIZIONE DEL PANEL... 3 2 L INDAGINE SULLE VENDITE NEL PERIODO NATALIZIO... 6

Dettagli

STUDIO DI SETTORE VM10U

STUDIO DI SETTORE VM10U ALLEGATO 8 NOTA TECNICA E METODOLOGICA STUDIO DI SETTORE VM10U COMMERCIO DI PARTI E ACCESSORI DI AUTOVEICOLI E MOTOVEICOLI CRITERI PER L EVOLUZIONE DELLO STUDIO DI SETTORE L'applicazione dello studio di

Dettagli

Che rumore fa la tua Rete Sociale?

Che rumore fa la tua Rete Sociale? Che rumore fa la tua Rete Sociale? #Mission si occupa della creazione e attuazione di strategie di marketing online per conto di aziende, organizzazioni, enti, personaggi pubblici, al fine di raggiungere

Dettagli

Marketing Internazionale

Marketing Internazionale Marketing Internazionale Facoltà di Economia CdL in Economia e Gestione Aziendale II semestre A.A. 2008-2009 Il posizionamento nei mercati internazionali Posizionamento Dopo aver scelto il segmento l impresa

Dettagli

Cos è. Mission & Vision. Attitude in Web, area di IT Attitude, ha competenze specifiche nel settore informatico e nel web marketing.

Cos è. Mission & Vision. Attitude in Web, area di IT Attitude, ha competenze specifiche nel settore informatico e nel web marketing. Cos è Mission & Vision COMUNICAZIONE. SOLUZIONI INFORMATICHE. CONSULENZA AZIENDALE. WEB MARKETING. Attitude in Web, area di IT Attitude, ha competenze specifiche nel settore informatico e nel web marketing.

Dettagli

Promozioni e servizi di Kaleidosms

Promozioni e servizi di Kaleidosms Listino prodotti CON INVIO EFFETTUATO DA OPERATORI KALEIDO *con contratto annuale e pagamento semestrale anticipato KLIENTIDB La Rubrica con i tuoi clienti. Crediti sms 0,00 + IVA al mese La soluzione

Dettagli

Come creare una CAMPAGNA DI COMUNICAZIONE in solo 10 minuti e dal sicuro successo, attraverso un OGGETTO personalizzato!

Come creare una CAMPAGNA DI COMUNICAZIONE in solo 10 minuti e dal sicuro successo, attraverso un OGGETTO personalizzato! Come creare una CAMPAGNA DI COMUNICAZIONE in solo 10 minuti e dal sicuro successo, attraverso un OGGETTO personalizzato! Realizzato da Luca Giovannetti, responsabile marketing di Europromo La società Europromo

Dettagli

Ti piacerebbe possedere un automobile SENZA SPENDERE NULLA?

Ti piacerebbe possedere un automobile SENZA SPENDERE NULLA? Ti piacerebbe possedere un automobile SENZA SPENDERE NULLA? PERCHE PARLIAMO DI AUTOMOBILI? E uno status symbol.. .. ed è sopratutto uno strumento INDISPENSABILE per.. lavorare viaggiare divertirsi E IN

Dettagli

SOLUZIONI WEB. per il BUSINESS. www.italiainfiera.it. www.italiainfiera.it

SOLUZIONI WEB. per il BUSINESS. www.italiainfiera.it. www.italiainfiera.it SOLUZIONI WEB per il BUSINESS Italiainfiera, società di consulenza per il marketing e la comunicazione on line, opera professionalmente dal 1999 fornendo competenze altamente qualificate alle aziende interessate

Dettagli

INTERNET SOLUTIONS SOCIAL SOLUTIONS MOBILE SOLUTIONS VIDEO SOLUTIONS MARKETING SOLUTIONS CONNETTITI CON NOI

INTERNET SOLUTIONS SOCIAL SOLUTIONS MOBILE SOLUTIONS VIDEO SOLUTIONS MARKETING SOLUTIONS CONNETTITI CON NOI INTERNET SOLUTIONS SOCIAL SOLUTIONS MOBILE SOLUTIONS VIDEO SOLUTIONS MARKETING SOLUTIONS CONNETTITI CON NOI INTERNET SOLUTIONS Sia che vogliate un nuovo sito completo e aggiornato secondo i nuovi criteri

Dettagli

L azienda NOVA, nasce nel 2005 per rispondere alla volontà di distribuire la qualità di prodotti made in Italy in tutte le case

L azienda NOVA, nasce nel 2005 per rispondere alla volontà di distribuire la qualità di prodotti made in Italy in tutte le case L azienda NOVA, nasce nel 2005 per rispondere alla volontà di distribuire la qualità di prodotti made in Italy in tutte le case visto il sempre crescente andamento delle vendite del commercio on line e

Dettagli

Le scelte nella rete di distribuzione. La distribuzione deve rendere disponibile il prodotto nel momento e nel luogo desiderati dal cliente

Le scelte nella rete di distribuzione. La distribuzione deve rendere disponibile il prodotto nel momento e nel luogo desiderati dal cliente Distribuzione Le scelte nella rete di distribuzione La distribuzione deve rendere disponibile il prodotto nel momento e nel luogo desiderati dal cliente Le scelte nella rete di distribuzione Dove vogliamo

Dettagli

OLTRE LA BIRRA C E DI PIU : DAL MARKETING AL PACKAGING DI UN BIRRIFICIO ARTIGIANALE

OLTRE LA BIRRA C E DI PIU : DAL MARKETING AL PACKAGING DI UN BIRRIFICIO ARTIGIANALE OLTRE LA BIRRA C E DI PIU : DAL MARKETING AL PACKAGING DI UN BIRRIFICIO ARTIGIANALE Fermo, 31 Gennaio 2015 CHE COS E IL MARKETING? Il marketing può intendersi come il complesso di attività che un azienda

Dettagli

Tipologie e strategie di traffico. www.acquisireclienti.com

Tipologie e strategie di traffico. www.acquisireclienti.com Tipologie e strategie di traffico www.acquisireclienti.com Varie tipologie di traffico Traffico pay per click Adwords su Google e rete di ricerca Adwords sulla rete di contenuto Facebook Ads PPC di Yahoo/Bing

Dettagli

Autofinanziamento.it Internet & Social Networks per le piccole associazioni

Autofinanziamento.it Internet & Social Networks per le piccole associazioni Autofinanziamento.it Internet & Social Networks per le piccole associazioni SVILUPPIAMO IDEE INNOVATIVE E PROGETTI PER LA TUA RACCOLTA FONDI! La piattaforma di Autofinanziamento.it genera donazioni attraverso

Dettagli

Axioma Business Consultant Program

Axioma Business Consultant Program Axioma Business Consultant Program L esclusivo programma Axioma riservato a Consulenti di Direzione, Organizzazione e Gestione Aziendale Le nostre soluzioni, il tuo valore Axioma da 25 anni è partner di

Dettagli

COMMERCIO ALL INGROSSO DI ELETTRODOMESTICI, DI ELETTRONICA DI CONSUMO AUDIO E VIDEO

COMMERCIO ALL INGROSSO DI ELETTRODOMESTICI, DI ELETTRONICA DI CONSUMO AUDIO E VIDEO STUDIO DI SETTORE UM22A ATTIVITÀ 46.43.10 COMMERCIO ALL INGROSSO DI ELETTRODOMESTICI, DI ELETTRONICA DI CONSUMO AUDIO E VIDEO ATTIVITÀ 46.43.20 COMMERCIO ALL INGROSSO DI SUPPORTI REGISTRATI, AUDIO, VIDEO

Dettagli

LE SCELTE STRATEGICHE DI MKTG

LE SCELTE STRATEGICHE DI MKTG LE SCELTE STRATEGICHE DI MKTG IL PROCESSO DI PIANIFICAZIONE STRATEGICA LA PIANIFICAZIONE STRATEGICA DI MTKG È LA SEQUENZA LOGICA DI ATTIVITÀ CHE CONSENTE DI: Stabilire gli obiettivi di mtkg, Formulare

Dettagli

STUDIO DI SETTORE UM29U ATTIVITÀ 47.59.10 COMMERCIO AL DETTAGLIO DI MOBILI ATTIVITÀ 47.59.91 COMMERCIO AL DETTAGLIO DI ARTICOLI PER LA CASA

STUDIO DI SETTORE UM29U ATTIVITÀ 47.59.10 COMMERCIO AL DETTAGLIO DI MOBILI ATTIVITÀ 47.59.91 COMMERCIO AL DETTAGLIO DI ARTICOLI PER LA CASA STUDIO DI SETTORE UM29U ATTIVITÀ 47.59.10 COMMERCIO AL DETTAGLIO DI MOBILI PER LA CASA ATTIVITÀ 47.59.91 COMMERCIO AL DETTAGLIO DI ARTICOLI IN LEGNO, SUGHERO, VIMINI E ARTICOLI IN PLASTICA PER USO DOMESTICO

Dettagli

2001 Inizio crescita esponenziale dell uso dei canali web 2003 Inizia l uso diffuso del commercio su internet (e-commerce) 2005 In Italia si

2001 Inizio crescita esponenziale dell uso dei canali web 2003 Inizia l uso diffuso del commercio su internet (e-commerce) 2005 In Italia si 2001 Inizio crescita esponenziale dell uso dei canali web 2003 Inizia l uso diffuso del commercio su internet (e-commerce) 2005 In Italia si incomincia ad utilizzare YouTube (canale Video) per pubblicizzare

Dettagli

LUSSO E CRISI: DIARIO DI SOPRAVVIVENZA

LUSSO E CRISI: DIARIO DI SOPRAVVIVENZA ABSTRACT LUSSO E CRISI: DIARIO DI SOPRAVVIVENZA Per poter comprendere a fondo cosa si intende per lusso e per moda e individuare punti di forza e di debolezza di queste realtà durante la recente crisi

Dettagli

Studio Grafico Ramaglia. Graphic Designer

Studio Grafico Ramaglia. Graphic Designer Index Profilo Agenzia Grafica Internet Perchè affidarsi a noi Profilo Dal 2012 lo studio RAMAGLIA si occupa di comunicazione, grafica pubblicitaria, web design e marketing. I nostri servizi si rivolgono

Dettagli

Indagine sul Commercio Elettronico

Indagine sul Commercio Elettronico Definizione dei target e delle abitudini di acquisto degli individui acquirenti http://research.onetone.it/ FEBBRAIO 2003 OBIETTIVI DEL LAVORO L obiettivo della seguente indagine è stato di delineare le

Dettagli

Manuale Employee Branding

Manuale Employee Branding Manuale Employee Branding Come coinvolgere i colleghi, per una azione di successo sui social media Luglio 2014 1 Indice 1. A COSA SERVE QUESTO MANUALE... 3 2. INSIEME SUI SOCIAL MEDIA... 3 3. INIZIAMO

Dettagli

Rilancia la tua azienda

Rilancia la tua azienda Gli specialisti delle strategie di vendita per le PMI Rilancia la tua azienda Con le 12 Fasi del sistema di vendita 1 st Class Selling http://www.1stclassselling.com/ Premessa Se stai leggendo questo report

Dettagli

Fare clic per modificare lo stile del. titolo dello schema

Fare clic per modificare lo stile del. titolo dello schema Parte 4 INDICE OBIETTIVI METODOLOGIA E CAMPIONE GLI ACQUIRENTI DI GIORNALI E RIVISTE IN GDO La multicanalità I fattori di scelta del canale e customer satisfaction Il processo di acquisto Il livello di

Dettagli