Guida all ADULT SEO. Come promuovere con efficacia un sito porno. dal Blog di Motore Porno.

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Guida all ADULT SEO. Come promuovere con efficacia un sito porno. dal Blog di Motore Porno. www.motoreporno.com/blog"

Transcript

1 Come promuovere con efficacia un sito porno dal Blog di Motore Porno /blog

2 1 Sommario INTRODUZIONE ALL ADULT SEO... 2 PRESUPPOSTI PER INDICIZZARE... 3 Definizione del target e del mercato... 3 La scelta delle parole chiave... 4 La scelta del nome di dominio... 5 OTTIMIZZAZIONE... 8 Ottimizzazione delle pagine web... 8 Tag e meta tag... 9 Ottimizzazione di testo e links Ottimizzazione dei contenuti multimediali I file robots e sitemap PROMOZIONE L acquisto di link e i network di siti Partecipare a forum, blog e social network L article marketing per siti porno Iscrivere un sito porno nelle directory Il link baiting MONITORAGGIO E MANTENIMENTO Monitorare il posizionamento di un sito porno Come mantenere il posizionamento di un sito porno DA EVITARE Le tecniche della Black Hat Seo CONCLUSIONI... 31

3 2 Introduzione all Adult SEO La SEO, ossia l ottimizzazione di un sito per i motori di ricerca, è generalmente indirizzata (e la maggior parte delle guide in circolazione lo dimostra) in maniera pressoché esclusiva a progetti non adult. E diffusa l opinione secondo cui il settore del porno online si avvalga esclusivamente di tecniche black hat o di spam per attrarre utenza, senza o con scarso uso di metodologie sane per il posizionamento dei siti erotici. In realtà le tecniche SEO sono fondamentali per rimanere stabili nel mercato: altri sistemi, seppur validi nel breve periodo, non assicurano, infatti, stabilità nel tempo, anzi sono spesso causa di esclusione dai più importanti motori di ricerca e quindi di sostanziale scomparsa dal Web (e ciò perché l utenza deriva per ben l 80% dai motori di ricerca!). In generale le tecniche di Adult SEO sono sostanzialmente le medesime di quelle usate per i siti non erotici, con qualche differenza specifica per il particolare settore di che si tratta. Occorrerà, pertanto, concentrarsi sull ottimizzazione del codice HTML e sulla produzione di backlink, ma facendo grande cautela: ogni errore nel settore porno può determinare una facile penalizzazione da parte dei motori di ricerca. E ciò è ancora più importante tenerlo in considerazione, attesi i frequenti aggiornamenti di Google, quali Panda e Penguin, i quali, pur con qualche imperfezione, cercano di valorizzare il contenuto e porlo a parametro determinante nel ranking dei siti indicizzati.

4 3 Presupposti per indicizzare Definizione del target e del mercato Così come per i siti non adult, anche per quelli erotici occorre prima di tutto stabilire l utenza cui ci si rivolge e la tipologia di mercato ove si vuol competere. Tutto dipende ovviamente dal contenuto del proprio sito porno; volendo un po generalizzare, si distingue tra portali erotici generalisti, che contengono un po tutti i generi hard, e siti di nicchia, che si occupano di specifiche tematiche erotiche, quali il fetish, i grossi seni, le donne grasse, ecc. Se si vuol promuovere un sito della prima specie, occorre guardare ad una utenza dai gusti eterogenei, che cercano porno senza sapere prima di visitare il sito cosa più gli piace, per poi scoprirlo tra le sue pagine: l adult webmaster che voglia promuovere un portale generico, dovrà pertanto concentrarsi sulla scelta di parole chiavi di ampio respiro, quali sesso, porno, porno online, ecc. Vista la grande concorrenza per il posizionamento con questi termini di ricerca, risultati di rilievo si avranno soltanto nel lungo periodo, a seguito di una buona dose di lavoro e pazienza. In ogni caso, la fatica è ampia anche per i siti porno di nicchia, ma occorre delimitare e circoscrivere chiaramente le parole chiavi da spingere: sarà inutile cercare di posizionarsi con parole generaliste, ma al contrario concentrarsi solo sulle keywords attinenti al contenuto del proprio sito. In quest ultimo senso, l operazione logica che dovrà fare l adult webmaster sarà quello di immedesimarsi nell utente medio appassionato del genere hard proposto e scegliere tutte quelle parole che lo stesso potrebbe inserire nel motore di ricerca per trovare un sito corrispondente ai propri gusti: se, ad esempio, si vuol promuovere un sito fetish occorrerà usare parole che riguardino il feticismo dei

5 4 piedi, la passione per i tacchi a spillo, i vestiti in latex ecc., individuare le parole chiavi che ne riassumano il significato, quindi concentrare la propria attività promozionale spingendo le suddette. Fondamentale è altresì la scelta del tipo di mercato, ossia se rivolgersi a quello di una nazionalità o di un altra: se non si ha un sito tradotto bene (e non in automatico) in lingue diverse, meglio concentrarsi su una sola nazionalità, cercando di evitare il più possibile parole di lingue diverse, altrimenti si determinerebbero confusioni che i motori di ricerca potrebbero penalizzare. In conclusione, pertanto, prima di intraprendere qualsiasi attività SEO, occorre definire con assoluta precisione gli obiettivi che si intendono conseguire, stabilendo target e mercato, in quanto la priorità principale verso la quale raccogliere i propri sforzi promozionali devono essere sempre e comunque gli utenti finali che si vogliono raggiungere con il proprio sito per adulti. La scelta delle parole chiave Il nucleo principale da cui si snoda tutta l attività di SEO anche nel settore del porno online, è sicuramente la preliminare e necessaria definizione delle parole chiavi su cui si vuol puntare. Queste non devono riempire a tappeto il sito, anzi ciò può determinare un effetto stuffing (ossia di ripetizione assidua di parole chiavi) con conseguente penalizzazione dei motori di ricerca, così come parimenti da evitare è l eccedere nel numero di links interni con le stesse parole chiavi. Pressoché inutile è, altresì, il loro uso per la creazione del famoso meta tag keywords, in quanto ormai assolutamente ignorato dai motori di ricerca. Le parole chiavi diventano fondamentali, invece, nell attività di link building, come anchor text: saranno proprio le keywords linkate in altri siti e directories a far salire la

6 5 popolarità del proprio progetto adult nei motori di ricerca. In questo senso questa fase preliminare di definizione delle keywords acquista un ruolo determinante che condizionerà tanto l esito della promozione, quanto il raggiungimento degli obiettivi prefissati. Le keywords più efficaci sono quelle che rappresentato la migliore summa tra il contenuto del sito porno, il target scelto ed il mercato ove concorrere. Gli strumenti per una scelta oculata saranno pertanto: l esclusione di quelle parole che nulla hanno a che vedere con il tema erotico trattato; l immedesimazione nell utente medio e nei suoi gusti sessuali in relazione al contenuto del progetto adult da promuovere; l analisi della concorrenza. Quest ultima attività è poi particolarmente importante anche per capire le scelte promozionali dei competitors e poterne prendere spunto, tale da delineare al meglio il mercato adult ove operare ed all interno del quale attuare le tecniche di Adult SEO. La scelta del nome di dominio In una fase ancora preliminare rispetto all attività di Adult SEO vera e propria, si inserisce, dopo la scelta delle parole chiavi, quella del nome a dominio. Questa operazione è sostanzialmente consequenziale a quella analizzata nel paragrafo precedente, in quanto sarebbe opportuno anche nel settore porno scegliere un nome di dominio costituito da una o più parole chiavi che riassumino il contenuto erotico proposto col proprio progetto.

7 6 Rispetto a qualche anno fa, oggi è assodato che le keywords nel domain name non incidono quasi per nulla sul posizionamento di un sito porno sui motori di ricerca. Tuttavia la scelta di un nome a dominio siffatto comporta almeno tre importanti vantaggi: 1. Fattore branding: il nome di dominio rappresenta l identità di un sito, la prima cosa conosciuta da un visitatore, per cui deve conglobare già in sé l indirizzo fondamentale del contenuto erotico poi offerto dalle pagine interne. Più quindi il dominio è semplice e facile da ricordare più costituisce la chiave in possesso del visitatore per tornare nuovamente sul sito porno appena goduto. 2. Maggiore visibilità fra i risultati delle ricerche: occorre considerare che la maggior parte dei motori, sia porno che non, oggi evidenziano in grassetto le parole chiavi ricercate fra i risultati, compresi quelle contenute nelle URL. 3. Maggior valore del backlink con il solo nome a dominio come anchor text: può ben capitare che un sito porno riceva un link di ritorno con il semplice URL quale anchor text, pertanto risulterà fondamentale, in termini di posizionamento, aver delle parole chiavi nel domain name, che passeranno al link maggiore tematicità e potenza. Oltre con l utilizzo delle parole chiavi precedentemente selezionate, occorre scegliere un nome a dominio riassuntivo, come detto, del contenuto porno trattato ed inoltre breve, chiaro, semplice e facile da ricordare. Importante è altresì l estensione del dominio: per ragioni di opportunità è meglio concentrarsi sul classico e generico.com, al fine di evitare di incorrere più facilmente (a vista) in sanzioni derivanti dalla violazione di leggi di un determinato Paese. Una piccola riflessione occorre rivolgerla anche nei confronti dell estensione dedicata esplicitamente al settore adult, ossia il.xxx. In particolare, occorre evidenziare che l utilizzo di questo suffisso, sebbene esprima trasparenza per l utente (il quale saprà già al momento di digitare l URL quali contenuti

8 7 andrà a vedere), può risultare controproducente, in quanto Google e gli altri motori di ricerca potrebbero avere la tentazione di penalizzare questo tipo di siti, individuandoli più facilmente tramite l estensione. Inoltre, seppure allo stato attuale non esista alcun obbligo per i siti porno di avere suffisso.xxx, non è detto che in futuro le autorità nazionali od internazionali non cadano nella tentazione di introdurlo, determinando un effetto segregativo per il settore pornografico online.

9 8 Ottimizzazione Ottimizzazione delle pagine web Così come per l attività promozionale legata ai siti non adult, anche per quelli porno la fase di ottimizzazione del codice HTML è fondamentale in chiave SEO. Il consiglio classico è che la struttura delle pagine debba essere pulita, semplice e corretta: in particolare occorre prediligere l uso dei fogli di stile esterni CSS e dei layers, nonché avere cura di correggere il codice HTML affinché sia del tutto privo di errori di grammatica. Un linguaggio errato comporta molti problemi, particolarmente in termini di accessibilità e di velocità: due criteri di cui è noto l ampio utilizzo da parte di Google ai fini del posizionamento dei siti web. Sopratutto negli ultimi tempi si è affermata l importanza della velocità di caricamento per le pagine: un codice pulito e leggero non può che favorire il ranking del sito e, soprattutto, quello di uno porno, che, ahinoi, già gode di scarsa attendibilità per un motore di ricerca. In questo lavoro risulta assolutamente indispensabile avvalersi di strumenti, utili per perfezionare il codice, come W3C Validator (http://validator.w3.org) e Page Speed (https://developers.google.com/speed/pagespeed/). Occorre rilevare, purtroppo, come gli adult webmasters non si curino granché della pulizia del linguaggio dei propri siti, in quanto risulta essere un operazione lunga e difficile: un sito porno, infatti, spesso offre contenuti multimediali e si trova ad essere pieno di immagini pesanti, filmati flash, iframes e, soprattutto, porzioni di codice di terze parti (affiliazioni per lo più) non direttamente modificabili. Tuttavia, occorre trovare un compromesso il più possibile ottimale tra la correttezza del codice e l offerta di contenuti, tale da non rinunciare a nessuno dei due.

10 9 Purtroppo, la qualità fin troppo amatoriale dei siti porno attualmente presenti sul web non aiuta in termini di SEO. Occorre evitare gli errori più grossolani, in particolare: homepage troppo lunghe; usare troppe immagini o troppo grandi e pesanti; assembrare in una stessa pagina troppi banner, script flash o altri strumenti promozionali (fake ecc ); escludere o minimizzare troppo il testo delle pagine; riempire le pagine di links esterni; realizzare siti senza menù o sottosezioni ben descritte. Ovviamente questi sono solo alcuni degli errori più usuali e la rassegna è molto più lunga. Pacifica, pertanto, l importanza dei summenzionati aspetti di ottimizzazione del codice per Google e per gli altri motori, nel fare un sito porno occorre ricordarsi che lo stesso soggiace alle medesime regole SEO di tutti gli altri siti, sempre se si ha a cuore la qualità ed il buon posizionamento. Tag e meta tag Nella elaborazione delle pagine di un sito porno ha fondamentale rilevanza l uso di alcuni tag e meta tag: andiamo ad analizzarne l efficacia in termini di adult SEO. Il tag TITLE rappresenta il titolo della pagina web ed incide in modo rilevante sul posizionamento: deve constare di una frase che non superi i 50 caratteri e le 7 / 8 parole, non deve pesare più di 500 pixel ed avere le keywords più importanti all inizio.

11 10 Gli header tags (H1, H2, ecc.), invece, costituiscono i titoli di paragrafo all interno di una pagina html, ove vanno inserite le parole chiavi più attinenti possibili al contenuto hard successivamente offerto: la keyword principale può essere contenuta nel tag H1, mentre quella secondaria nel tag H2 e così via, ponendo attenzione a seguire una corretta struttura discendente. I meta tag, al contrario dei tags su descritti e rispetto a quanto avveniva in passato, non aiutano più i siti porno a livello di posizionamento: l abuso che negli scorsi anni se ne è fatto ha portato i motori di ricerca ad ignorarli quasi completamente e spesso a farne presupposto di ingenti penalizzazioni. In particolare si invita ad evitare o, quanto meno, a limitare il più possibile (anche perché non si sa cosa succederà in futuro, per assurdo potrebbero anche tornare di moda!) l uso dei meta tags keywords e DC Title. Mentre, seppure non per il ranking, il meta tag description, pressoché ignorato in passato per molto tempo, assume oggi particolare rilievo per il web marketing e la comunicazione nelle SERP: ciò perché le parole chiavi in esso contenute vengono mostrate nei risultati delle ricerche e talora evidenziate in neretto. Un certo rilievo per istruire gli spider dei motori di ricerca ha anche il meta tag robots, non tanto in termini di posizionamento, quanto per una corretta indicizzazione delle pagine del proprio sito su Google e gli altri motori. Tutti gli altri meta tag, invece, sono pressoché inutili al posizionamento, in quanto totalmente ignorati o, peggio ancora, usati come fonte di spam dai motori di ricerca più comuni. Ottimizzazione di testo e links Proseguendo il filone argomentativo del paragrafo precedente, si rileva l importanza dell ottimizzazione in chiave SEO delle pagine web anche sotto il profilo del testo e dei

12 11 links: protagoniste sono sempre le parole chiavi, di cui, comunque, si sottolinea la necessità di non abusare e di cercarne la massima diversificazione, nonché l attinenza al contesto. Nei siti porno l uso del testo è spesso minimale e generalmente non va al di là dell indicazione del titolo di una determinata sezione, in quanto gli stessi, con rare eccezioni di genere, tendono ad offrire per lo più contenuti multimediali. La maggior parte degli Adult Tubes acquisisce video da altri siti, manualmente oppure tramite software che lo fanno per i webmasters; il problema non è tanto che i filmati siano duplicati quanto che lo siano i titoli, i tag e le descrizioni: Googlebot, infatti, non analizza i video, ma i su citati elementi testuali per valutare se siano unici o copiati da altri portali. Pertanto, si suggerisce, in occasione dell aggiunta di nuovi filmati, di modificare manualmente quegli attributi, evidenziando quanto meglio possibile, con gli opportuni tag di formattazione testuale, le parole chiavi con cui si vuol posizionare quella specifica pagina del sito. I tag da utilizzare sono un po i soliti, dal grassetto al corsivo, i quali si possono pure combinare tra loro, senza però esagerare per evitare testi poco chiari e quindi a rischio di penalizzazione da parte dei motori di ricerca. Quando si parla di ottimizzazione dei links, invece, ci si riferisce tanto a quelli contenuti all interno di una pagina html, nel testo o nel menù, quanto alla composizione stessa delle URL di cui consta la struttura del sito porno. Ormai, infatti, risulta assodata in chiave SEO l utilità di inserire parole chiavi sia all interno degli anchor text che nel tag title dei collegamenti ipertestuali verso altre sezioni del sito, stando sempre particolarmente attenti a diversificare il più possibile. Ecco alcuni esempi corretti: <a href= title= Video di sesso fetish >Filmati feticisti</a> <a href= title= Porno lesbiche >Lesbiche</a>

13 12 Come si può notare, le parole chiavi inerenti alla sezione interna di destinazione dei links sono disseminate tra l anchor text, il title ed il nome dell URL delle pagine cui indirizzano, diversificando tra i numerosi termini che descrivono il complesso ambito semantico ora dei video fetish ora del porno lesbo. Come già anticipato, in tema di domain name si sottolinea che avere pagine interne costituite da URLs descrittive, chiare e contenenti parole chiavi rappresenta un fattore positivo non solo ai fini del posizionamento ma anche in termini di indicizzazione da parte dei motori di ricerca e di efficacia in SERP. Nello strutturare le URLs interne, da ultimo, si danno due suggerimenti: 1. utilizzare come separatore tra le keywords preferibilmente il trattino - in quanto più elegante, leggibile e facilmente memorizzabile dagli utenti; in alternativa si può usare anche l underscore _, ormai interpretato dai motori di ricerca in maniera identica al trattino; 2. evitare di usare più di 2-3 parole chiavi per URL al fine di non cadere nel classico errore penalizzante di sovra-ottimizzazione. Ottimizzazione dei contenuti multimediali Ad esclusione di particolari e specifiche eccezioni, i siti porno, nella loro quasi totalità, offrono per lo più immagini e contenuti multimediali: i primi si presentano in vari formati, tuttavia si consiglia l uso esclusivo di JPEG, GIF e PNG, in quanto più leggeri (si è già accennato all importanza decisiva in chiave SEO della leggerezza delle pagine HTML) e di evitare Bitmap o altri formati particolarmente pesanti o, peggio ancora, non supportati dai browsers più conosciuti. I contenuti multimediali, invece, possono essere costituiti da una moltitudine di files, audio o video, ma si sono ormai affermati in maniera decisiva (soprattutto nel porno) i

14 13 files in formato flash utili per presentare contenuti fruibili direttamente online sulla pagina web. Vediamo come ottimizzare in chiave SEO sia le immagini che i contenuti flash. Nel primo caso le parole chiavi possono trovare posto tanto nei nomi dei files quanto nell attributo alt di img, così come nel seguente esempio di una porzione di codice visualizzante la foto di una ragazza sborrata: <img src= alt= Bubbake > Come si può vedere, si utilizzano termini descrittivi sia dell immagine che del genere erotico di che si tratta: ciò è utile in quanto tali elementi descrivono il contenuto delle figure per i browser testuali nonché forniscono informazioni importanti agli spider dei motori di ricerca (che sono appunto testuali) in chiave di indicizzazione e quindi di posizionamento. Al solito, si consiglia di limitarsi all uso di massimo 2-3 keywords per immagine sia nel nome che nell attributo alt, nonché l utilizzo del trattino come separatore. Per quanto riguarda i files Flash, in formato.swf, solo negli ultimi anni i motori di ricerca hanno sviluppato spider in grado di leggere questi tipi di contenuti. In ogni caso sono note a tutti i webmasters le difficoltà di ottimizzazione di siffatti documenti, siano essi un semplice filmato o una intera pagina del sito. Il sistema attualmente considerato più efficace e sicuro è quello di inserire del codice ottimizzato all interno del tag object, contenente semplice testo, links o immagini, interpretabili in modo alternativo da browser sprovvisti di Flash Player. Questo sistema è efficace per due motivi essenziali: 1. è il modo più semplice e veloce per ottimizzare animazioni Flash senza usare tag deprecati dal W3C come embed e quindi anche il noembed ;

15 14 2. è il sistema più confacente ad un sito porno, che spesso nelle sue pagine contiene porzioni di codice di terze parti, come le anteprime di filmati hard Flash, offerte dalle piattaforme di affiliazione come tools promozionali. Anche in questo caso, il consiglio conclusivo è il solito di evitare sovra ottimizzazioni, che possono essere causa di controproducenti penalizzazioni da parte dei motori di ricerca. I file robots e sitemap In chiave di corretta indicizzazione nei motori di ricerca di un sito porno, non possono assolutamente mancare nella directory principale i due files robots.txt e sitemap.xml. Il primo è un semplicissimo file di testo, che, con una sintassi molto semplice, ha la funzione di escludere l indicizzazione di alcune sezioni o pagine del sito agli spider dei motori di ricerca. Ciò è utile in base a una duplice considerazione: evita che nei risultati di ricerca compaiano pagine di amministrazione, immagini o altri documenti con contenuti riservati del sito; pone lo spider nella possibilità di concentrarsi solo sulle pagine utili, migliorando la velocità di indicizzazione del sito porno. Visto come evitare catalogazioni indesiderate di sezioni e documenti, occorre ora vedere come segnalare ai motori di ricerca l esistenza ed il contenuto delle pagine del proprio portale erotico. Come anticipato, ci viene in soccorso un altro file in formato.xml (o talora.txt) che è obbligatorio inserire nella root principale del proprio spazio web e sia richiamato tramite un link in homepage: si tratta della sitemap. Quest ultima presenta una sintassi semplice,

16 15 ove sono elencati tutti gli URls del sito porno: maggiori dettagli sulla struttura della sitemap si possono trovare su E importante sottolineare che se gli URls sono strutturati con le parole chiavi del sito, questi offriranno informazioni maggiori agli spider dei motori di ricerca: ciò è utile anche perché gli adult webmasters possano così gestire al meglio l indicizzazione dei propri siti porno. Infine, per velocizzare ulteriormente la catalogazione delle proprie pagine html, è opportuno segnalare sia il file robots (ove previsto) sia (soprattutto) il file sitemap ai più importanti motori di ricerca tramite il pinging oppure inserendoli nei loro webmaster tools: 1. per Google: https://www.google.com/webmasters/tools/home?hl=it 2. per Bing e Yahoo:

17 16 Promozione Nel posizionamento di un sito porno, così come di uno non adult, il fattore più determinante è decisamente il numero dei backlinks ed il loro valore, utilizzati dai motori di ricerca come parametri fondamentali per il ranking. Pertanto, ai fini SEO, l obiettivo principale da porsi è quello di incrementare il più possibile la link popularity del proprio sito porno, non tanto a livello quantitativo, quanto soprattutto a livello qualitativo. Ciò significa concentrarsi nel ricevere quanti più backlinks targettizzati e naturali possibili da altri siti erotici, che siano popolari, trattino un genere porno similare e godano di elevato trust (termine quest ultimo che identifica l autorevolezza di un sito agli occhi di Google sulla base della qualità dei links di ritorno provenienti dal web): spingono di più 10 backlinks da buoni siti, anziché 100 da siti scadenti e dal contenuto non attinente a quello trattato dal proprio. Ma come si fa ad incrementare la propria link popularity? Ebbene la risposta è abbastanza complessa, in quanto concerne sia attività svolte direttamente dall adult webmaster che altre non dipendenti da lui. In passato, per definire quelle tecniche poste in essere direttamente dal webmaster si usava il termine di link building; oggi però dovendosi confrontare con Penguin e Panda, occorre più correttamente parlare di link earning, per il quale non sono tanto utili i backlinks ottenuti in modo forzato o costruito, quanto quelli che ci si guadagna. Questo concetto trova la sua massima espressione nel link baiting, il quale consiste in un attività che non dipende dall adult webmaster e che può solo provare a favorire. Si parlerà di ciò e delle sue applicazioni nel settore porno più avanti, intanto vediamo cosa bisogna assolutamente evitare specificatamente nel tentativo di aumentare la propria link popularity: ricevere backlinks da siti penalizzati, bannati o spam;

18 17 ricevere backlinks da siti o pagine non attinenti al contenuto erotico trattato nel proprio sito; ricevere links di ritorno da siti che utilizzino il nofollow, tranne che per il traffico diretto; ricevere backlinks in javascript o con redirect, tranne che per il traffico diretto; partecipare a link farm, ossia a fabbriche di links, costituite da pagine piene di collegamenti ipertestuali senza alcun contenuto utile; acquistare links da siti poco autorevoli; creare siti satellite o network chiusi; A questo elenco esemplificativo si aggiungono poi molte altre tecniche black hat SEO, che possono portare sì a qualche risultato nel breve periodo, ma che nel lungo conducono ad una pressoché sicura penalizzazione: siffatte attività saranno oggetto di un successivo paragrafo. L acquisto di link e i network di siti Passiamo ora ad analizzare gradualmente le tecniche SEO che prima possono essere usate e che poi devono essere applicate nella promozione di un sito porno. Nel post precedente si è visto che tra le attività da evitare vi erano l acquisto di link e la creazione di siti satellite e network chiusi: occorre ora precisare che siffatte tecniche di link building possono anche essere utilizzate, seppure entro circoscritti limiti. In particolare, il fattore negativo dell acquisto di links è dato dal fatto che vincolano il posizionamento del sito a collegamenti non duraturi nel tempo se non rinnovando le sponsorizzazioni. Ecco perché è opportuno valutare l acquisto di pubblicità da siti particolarmente autorevoli e seri, qualità difficili da trovare nel settore porno,

19 18 considerato spesso il pregiudizio che lo circonda tra i motori di ricerca: occorre, pertanto, operare una attentissima selezione. Perciò, si consigliano portali erotici generalisti, quale è, ad esempio, Motore Porno (), che, nella sua sezione dedicata alla pubblicità per siti porno, vende spazi in sezioni senza scritte del tipo Collegamenti sponsorizzati, Sponsor, ecc, che ha una buona qualità e quantità di links in entrata ed in uscita, ben posizionato su Google e che, infine, offre links senza javascript, redirect o nofollow. La tecnica di creare siti satellite e da questi linkare le pagine del sito madre è ancora molto diffusa, soprattutto nel settore adult, dove la fanno da padroni i blogs su hosting gratuiti. Questa è un attività pericolosa, in quanto facilmente individuabile dai motori di ricerca: è sufficiente non aggiungere contenuti originali nei siti satellite o inondarli di links al sito madre per subire forti penalizzazioni all intero gruppo nei risultati di ricerca. Se proprio si vuol tentare di applicare questa tecnica, si suggerisce di non costruire siti satellite e network chiusi (su stesse classi IP, con stessi proprietari, ecc ), ma di realizzare un vero e proprio gruppo di siti autonomi che si occupano di generi erotici attinenti a quelli del sito madre: ad esempio, se il sito da spingere si occupa di fetish, due siti satellite possono contenere video sadomaso e video chat con ragazze feticiste. Solo con siti satellite autonomi e con contenuti validi e similari si potrà davvero spingere il sito madre linkato, ma senza esagerare! Partecipare a forum, blog e social network Una tecnica particolarmente utile per la promozione di siti non adult è la partecipazione attiva a forum, blog e social network, ove è possibile presentare il proprio progetto nei

20 19 più importanti luoghi di discussione del Web e, di conseguenza, nei motori di ricerca che li scandagliano. Questa attività, seppure estremamente consigliata anche nel settore porno, trova qui purtroppo ampie difficoltà di svolgimento da un lato perché l adult è un argomento poco parlato, dall altro per l ostracismo e la diffidenza dei social media verso i contenuti erotici. Per quanto concerne la partecipazione in un forum per promuovere il proprio sito hard occorre: intervenire nelle discussioni con costanza per presentare i propri contenuti linkandoli al sito; predisporre ove permesso la propria firma con del codice html che contenga un link al proprio sito accompagnato magari dallo slogan dello stesso. In entrambi i casi occorre farsi conoscere ed essere produttivi nelle discussioni, per evitare che gli altri utenti del forum ci cataloghino come mera pubblicità. Tuttavia, dal momento che non avrebbe senso proporre il proprio sito erotico a forum non adult, vista la mancanza di attinenza, occorre rilevare quanto siano davvero pochi i forum che trattano il porno in Italia ed abbiano anche una solida community che li supporti. Ciò è dovuto al fatto che risulta difficile parlare di sesso nei termini espliciti di un sito porno, per cui le discussioni di specie sono spesso poche, ripetitive e non seguite, se non in genere solo per la presentazione di contenuti multimediali. Ecco comunque un breve elenco di forum porno italiani, particolarmente aggiornati al momento in cui si scrive:

21 (erotico comico) 5. (forum per adult webmaster) A differenza dei forum, di blog porno, invece, ne esistono a bizzeffe: basta fare una ricerca su Google per trovarne di tutti i generi. Tuttavia, si possono incontrare difficoltà nella promozione di un sito hard anche in questo caso per due motivi: commentare sensatamente un articolo che propone un nuovo DVD erotico, ad esempio, o una nuova video chat non è semplice, soprattutto se lo si vuole collegare tematicamente ad un link al proprio sito: ciò è dovuto al fatto che il porno online non è per natura parlato ; i links dei blog contengono per la maggior parte (i WordPress lo hanno di serie ) l attributo nofollow, con la conseguenza che non vengono seguiti dai motori di ricerca. Pertanto, per poter fruttuosamente promuovere un sito porno tramite i commenti ai blog erotici, occorre operare una stretta selezione tra quelli con tema attinente, ben scritti e senza il nofollow : in ogni caso, mai esagerare con questi links altrimenti si rischia di essere considerati spam. Per quanto riguarda i social media, infine, il rapporto tra questi ultimi ed i motori di ricerca si è fatto sempre più stretto nel tempo ed anzi si prevede influiranno ancora di più ed in maniera sempre più determinante sui risultati e sul posizionamento. E opportuno utilizzare i social media, quindi, anche per promuovere anche un sito porno, pur se, nella gestione di canali e fan-pages, bisogna essere estremamente oculati e prudenti nel linguaggio e nelle immagini usate: ciò è dovuto alla diffidenza con cui è visto il settore adult, tanto che si rischia di veder vanificato tutto il lavoro svolto per la chiusura degli account. In questo senso, mentre Twitter si dimostra molto più tollerante ed i suoi canali possono rappresentare così una buona fonte di visitatori, Facebook al contrario è molto più

TUTTI I DIRITTI RISERVATI. Nessuna parte di questo documento può essere usata o riprodotta in alcun modo anche parzialmente senza il permesso della

TUTTI I DIRITTI RISERVATI. Nessuna parte di questo documento può essere usata o riprodotta in alcun modo anche parzialmente senza il permesso della www.smartplus.it www.progettorchestra.com Per informazioni: info@smartplus.it info@progettorchestra.it Tel +39 0362 1857430 Fax+39 0362 1851534 Varedo (MI) - ITALIA Siti web e motori di ricerca Avere un

Dettagli

Catalogo formativo. Kaleidos Comunicazione Training Dpt. 01/01/2014

Catalogo formativo. Kaleidos Comunicazione Training Dpt. 01/01/2014 2014 Catalogo formativo Kaleidos Comunicazione Training Dpt. 01/01/2014 Internet Training Program Email Marketing Negli ultimi anni l email è diventata il principale strumento di comunicazione aziendale

Dettagli

Guida all uso del portale dello studente

Guida all uso del portale dello studente Guida all uso del portale dello studente www.studente.unicas.it Versione 1.0 del 10/04/2010 Pagina 1 Sommario PREMESSA... 3 PROFILO... 7 AMICI... 9 POSTA... 10 IMPOSTAZIONI... 11 APPUNTI DI STUDIO... 12

Dettagli

Elaidon Web Solutions

Elaidon Web Solutions Elaidon Web Solutions Realizzazione siti web e pubblicità sui motori di ricerca Consulente Lorenzo Stefano Piscioli Via Siena, 6 21040 Gerenzano (VA) Telefono +39 02 96 48 10 35 elaidonwebsolutions@gmail.com

Dettagli

12 linee guida per aumentare la visibilità on-line

12 linee guida per aumentare la visibilità on-line Posizionamento nei Motori di Ricerca 12 linee guida per aumentare la visibilità on-line (a cura di Michele De Capitani di Prima Posizione Srl - Web Marketing) 1 / 47 Introduzione Piccola introduzione In

Dettagli

la Guida completa per aumentare il numero di Mi piace su Facebook

la Guida completa per aumentare il numero di Mi piace su Facebook wishpond EBOOK la Guida completa per aumentare il numero di Mi piace su Facebook wishpond.it indice Capitolo 1 Metodo #1 per aumentare i Mi piace su Facebook: Concorsi 5 Capitolo 5 Metodo #5 per aumentare

Dettagli

WineCountry.IT - Italian Wine - Listino Prezzi Stampabile. Listino Prezzi

WineCountry.IT - Italian Wine - Listino Prezzi Stampabile. Listino Prezzi Listino Prezzi L.L.C. 20 Holstein Road, San Anselmo, CA 94960-1202, USA Tel.: 001 415 460 6455 E-mail: management@winecountry.it www.winecountry.it www.emporio-italkia.com www.italian-flavor.com www.italianwinehub.com

Dettagli

ALFABETIZZAZIONE DI BASE Programma del Corso livello base

ALFABETIZZAZIONE DI BASE Programma del Corso livello base Un po di Storia ISP & Web Engineering ALFABETIZZAZIONE DI BASE Programma del Corso livello base Breve cenno sulla storia dell informatica: dagli albori ai giorni nostri; L evoluzione di Windows: dalla

Dettagli

IT-BOOK. Domini Hosting Web marketing E-mail e PEC

IT-BOOK. Domini Hosting Web marketing E-mail e PEC 5 giugno 09 IT-BOOK Configurazioni e cartatteristiche tecniche possono essere soggette a variazioni senza preavviso. Tutti i marchi citati sono registrati dai rispettivi proprietari. Non gettare per terra:

Dettagli

INFORMATIVA SUI COOKIE

INFORMATIVA SUI COOKIE INFORMATIVA SUI COOKIE I Cookie sono costituiti da porzioni di codice installate all'interno del browser che assistono il Titolare nell erogazione del servizio in base alle finalità descritte. Alcune delle

Dettagli

Domini, una guida per capire come avviare un business nel web. Il dominio, lʼinizio di qualsiasi attività sul web

Domini, una guida per capire come avviare un business nel web. Il dominio, lʼinizio di qualsiasi attività sul web Domini, una guida per capire come avviare un business nel web HostingSolutions.it, ISP attivo da 10 anni nel mondo della registrazione domini, vuole fornire ai propri clienti e non una breve guida che

Dettagli

Smartphone Innovations S.r.l. gestisce il sito www.stonexone.com ( Sito ). Smartphone Innovations S.r.l.

Smartphone Innovations S.r.l. gestisce il sito www.stonexone.com ( Sito ). Smartphone Innovations S.r.l. TERMINI E CONDIZIONI Smartphone Innovations S.r.l. gestisce il sito www.stonexone.com ( Sito ). Smartphone Innovations S.r.l. ha predisposto le seguenti Condizioni generali per l utilizzo del Servizio

Dettagli

Come difendersi dai VIRUS

Come difendersi dai VIRUS Come difendersi dai VIRUS DEFINIZIONE Un virus è un programma, cioè una serie di istruzioni, scritte in un linguaggio di programmazione, in passato era di solito di basso livello*, mentre con l'avvento

Dettagli

La Borsa delle idee Innovare: il reale valore dei social network

La Borsa delle idee Innovare: il reale valore dei social network La Borsa delle idee Innovare: il reale valore dei social network Di cosa parliamo? La Borsa delle Idee è la soluzione per consentire alle aziende di coinvolgere attivamente le persone (dipendenti, clienti,

Dettagli

GOOGLE, WIKIPEDIA E VALUTAZIONE SITI WEB. A cura delle biblioteche Umanistiche e Giuridiche

GOOGLE, WIKIPEDIA E VALUTAZIONE SITI WEB. A cura delle biblioteche Umanistiche e Giuridiche GOOGLE, WIKIPEDIA E VALUTAZIONE SITI WEB A cura delle biblioteche Umanistiche e Giuridiche ISTRUZIONI PER Usare in modo consapevole i motori di ricerca Valutare un sito web ed utilizzare: Siti istituzionali

Dettagli

I link non sono tutti uguali: 10 illustrazioni sulla valutazione dei link da parte dei motori di ricerca

I link non sono tutti uguali: 10 illustrazioni sulla valutazione dei link da parte dei motori di ricerca I link non sono tutti uguali: 10 illustrazioni sulla valutazione dei link da parte dei motori di ricerca Di Articolo originale: All Links are Not Created Equal: 10 Illustrations on Search Engines' Valuation

Dettagli

come installare wordpress:

come installare wordpress: 9-10 DICEMBRE 2013 Istitiuto Nazionale Tumori regina Elena come installare wordpress: Come facciamo a creare un sito in? Esistono essenzialmente due modi per creare un sito in WordPress: Scaricare il software

Dettagli

MyMedia Portal LMS un servizio SaaS di e-learning basato sul Video Streaming per la vendita on line di Lezioni Multimediali interattive

MyMedia Portal LMS un servizio SaaS di e-learning basato sul Video Streaming per la vendita on line di Lezioni Multimediali interattive 1 MyMedia Portal LMS un servizio SaaS di e-learning basato sul Video Streaming per la vendita on line di Lezioni Multimediali interattive Cos è un servizio di e-learning SaaS, multimediale, interattivo

Dettagli

Come scrivere una Review

Come scrivere una Review Come scrivere una Review Federico Caobelli per AIMN Giovani Fondazione Poliambulanza - Brescia federico.caobelli@gmail.com SOMMARIO Nel precedente articolo, scritto da Laura Evangelista per AIMN Giovani,

Dettagli

pag. 2/9 INTERNET MARKETING (SYSCON SRL) Rev.1.2 Spett.le Ditta, giorno dopo giorno Internet sta modificando il

pag. 2/9 INTERNET MARKETING (SYSCON SRL) Rev.1.2 Spett.le Ditta, giorno dopo giorno Internet sta modificando il INTERNET MARKETING pag. 2/9 Spett.le Ditta, Rev.1.2 giorno dopo giorno Internet sta modificando il modo di essere azienda : la posta elettronica permette maggiore dinamicità nei rapporti con clienti e

Dettagli

GESTIRE LA BIBLIOGRAFIA

GESTIRE LA BIBLIOGRAFIA GESTIRE LA BIBLIOGRAFIA STRUMENTI DI GESTIONE BIBLIOGRAFICA I software di gestione bibliografica permettono di raccogliere, catalogare e organizzare diverse tipologie di materiali, prendere appunti, formattare

Dettagli

Produzioni dal Basso. Manuale di utilizzo della piattaforma

Produzioni dal Basso. Manuale di utilizzo della piattaforma Produzioni dal Basso Manuale di utilizzo della piattaforma FolkFunding 2015 Indice degli argomenti: 1 - CROWDFUNDING CON PRODUZIONI DAL BASSO pag.3 2 - MODALITÁ DI CROWDFUNDING pag.4 3- CARICARE UN PROGETTO

Dettagli

La informiamo che Utroneo s.r.l. è il titolare del trattamento dei suoi dati personali.

La informiamo che Utroneo s.r.l. è il titolare del trattamento dei suoi dati personali. Come utilizziamo i suoi dati è un prodotto di ULTRONEO SRL INFORMAZIONI GENERALI Ultroneo S.r.l. rispetta il Suo diritto alla privacy nel mondo di internet quando Lei utilizza i nostri siti web e comunica

Dettagli

Privacy Policy del sito http://www.plastic-glass.com

Privacy Policy del sito http://www.plastic-glass.com Cos'è una PRIVACY POLICY Privacy Policy del sito http://www.plastic-glass.com Questo documento, concernente le politiche di riservatezza dei dati personali di chi gestisce il sito Internet http://www.plastic-glass.com

Dettagli

APPLICAZIONE WEB PER LA GESTIONE DELLE RICHIESTE DI ACQUISTO DEL MATERIALE INFORMATICO. Francesco Marchione e Dario Richichi

APPLICAZIONE WEB PER LA GESTIONE DELLE RICHIESTE DI ACQUISTO DEL MATERIALE INFORMATICO. Francesco Marchione e Dario Richichi APPLICAZIONE WEB PER LA GESTIONE DELLE RICHIESTE DI ACQUISTO DEL MATERIALE INFORMATICO Francesco Marchione e Dario Richichi Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia Sezione di Palermo Indice Introduzione...

Dettagli

Note e informazioni legali

Note e informazioni legali Note e informazioni legali Proprietà del sito; accettazione delle condizioni d uso I presenti termini e condizioni di utilizzo ( Condizioni d uso ) si applicano al sito web di Italiana Audion pubblicato

Dettagli

Guida ai Servizi Internet per il Referente Aziendale

Guida ai Servizi Internet per il Referente Aziendale Guida ai Servizi Internet per il Referente Aziendale Indice Indice Introduzione...3 Guida al primo accesso...3 Accessi successivi...5 Amministrazione dei servizi avanzati (VAS)...6 Attivazione dei VAS...7

Dettagli

FACEBOOK & CO SOCIAL NETWORK: ATTENZIONE AGLI EFFETTI COLLATERALI AVVISO AI NAVIGANTI

FACEBOOK & CO SOCIAL NETWORK: ATTENZIONE AGLI EFFETTI COLLATERALI AVVISO AI NAVIGANTI SOCIAL NETWORK: ATTENZIONE AGLI EFFETTI COLLATERALI FACEBOOK & CO AVVISO AI NAVIGANTI TI SEI MAI CHIESTO? CONSIGLI PER UN USO CONSAPEVOLE DEI SOCIAL NETWORK IL GERGO DELLA RETE SOCIAL NETWORK: ATTENZIONE

Dettagli

Manuale d uso Apache OpenMeetings (Manuale Utente + Manuale Amministratore)

Manuale d uso Apache OpenMeetings (Manuale Utente + Manuale Amministratore) Manuale d uso Apache OpenMeetings (Manuale Utente + Manuale Amministratore) Autore: Matteo Veroni Email: matver87@gmail.com Sito web: matteoveroni@altervista.org Fonti consultate: http://openmeetings.apache.org/

Dettagli

RAPPORTO FINALE Azione N. 2 - Corso on line divers@mente realizzato da: Voglio Vivere Onlus

RAPPORTO FINALE Azione N. 2 - Corso on line divers@mente realizzato da: Voglio Vivere Onlus ABC L alfabeto della solidarietà per educare alla pace e allo sviluppo nella nuova Europa Unita ONG-ED/2003/065-352/IT RAPPORTO FINALE Azione N. 2 - Corso on line divers@mente realizzato da: Voglio Vivere

Dettagli

Descrizione tecnica Indice

Descrizione tecnica Indice Descrizione tecnica Indice 1. Vantaggi del sistema Vertical Booking... 2 2. SISTEMA DI PRENOTAZIONE ON LINE... 3 2.1. Caratteristiche... 3 I EXTRANET (Interfaccia per la gestione del programma)... 3 II

Dettagli

Funzioni di base. Manualino OE6. Outlook Express 6

Funzioni di base. Manualino OE6. Outlook Express 6 Manualino OE6 Microsoft Outlook Express 6 Outlook Express 6 è un programma, incluso nel browser di Microsoft Internet Explorer, che ci permette di inviare e ricevere messaggi di posta elettronica. È gratuito,

Dettagli

MANUALE D USO LEXUN ver. 5.0. proprietà logos engineering - Sistema Qualità certificato ISO 9001 DNV Italia INDICE. 6. Flash top 6 C.

MANUALE D USO LEXUN ver. 5.0. proprietà logos engineering - Sistema Qualità certificato ISO 9001 DNV Italia INDICE. 6. Flash top 6 C. Pag. 1/24 INDICE A. AMMINISTRAZIONE pagina ADMIN Pannello di controllo 2 1. Password 2 2. Cambio lingua 2 3. Menù principale 3 4. Creazione sottomenù 3 5. Impostazione template 4 15. Pagina creata con

Dettagli

capitolo 6 IL QUESTIONARIO PER LA VALUTV ALUTAZIONEAZIONE DEI CONTENUTI

capitolo 6 IL QUESTIONARIO PER LA VALUTV ALUTAZIONEAZIONE DEI CONTENUTI capitolo 6 IL QUESTIONARIO PER LA VALUTV ALUTAZIONEAZIONE DEI CONTENUTI 6.1 ISTRUZIONI PER IL VALUTATORE Il processo di valutazione si articola in quattro fasi. Il Valutatore deve: 1 leggere il questionario;

Dettagli

Content marketing per acquisire e fi delizzare i clienti

Content marketing per acquisire e fi delizzare i clienti Alessandra Cimatti*, Paolo Saibene Marketing Content marketing per acquisire e fi delizzare i clienti Nelle fasi iniziali del processo d acquisto, oggigiorno, i compratori sono dei fai da te e - sempre

Dettagli

NAVIGAORA HOTSPOT. Manuale utente per la configurazione

NAVIGAORA HOTSPOT. Manuale utente per la configurazione NAVIGAORA HOTSPOT Manuale utente per la configurazione NAVIGAORA Hotspot è l innovativo servizio che offre ai suoi clienti accesso ad Internet gratuito, in modo semplice e veloce, grazie al collegamento

Dettagli

I.Stat Guida utente Versione 1.7 Dicembre 2010

I.Stat Guida utente Versione 1.7 Dicembre 2010 I.Stat Guida utente Versione 1.7 Dicembre 2010 1 Sommario INTRODUZIONE 3 I concetti principali di I.Stat 4 Organizzazione dei dati 4 Ricerca 5 GUIDA UTENTE 6 Per iniziare 6 Selezione della lingua 7 Individuazione

Dettagli

Introduzione ad Access

Introduzione ad Access Introduzione ad Access Luca Bortolussi Dipartimento di Matematica e Informatica Università degli studi di Trieste Access E un programma di gestione di database (DBMS) Access offre: un supporto transazionale

Dettagli

Sistemi di supporto alle decisioni Ing. Valerio Lacagnina

Sistemi di supporto alle decisioni Ing. Valerio Lacagnina Cosa è il DSS L elevato sviluppo dei personal computer, delle reti di calcolatori, dei sistemi database di grandi dimensioni, e la forte espansione di modelli basati sui calcolatori rappresentano gli sviluppi

Dettagli

LA PROGETTAZIONE Come fare un progetto. LA PROGETTAZIONE Come fare un progetto

LA PROGETTAZIONE Come fare un progetto. LA PROGETTAZIONE Come fare un progetto LA PROGETTAZIONE 1 LA PROGETTAZIONE Oggi il raggiungimento di un obiettivo passa per la predisposizione di un progetto. Dal mercato al terzo settore passando per lo Stato: aziende, imprese, organizzazioni,

Dettagli

Questo é il link all altra pagina

<a href= page2.html > Questo é il link all altra pagina </a> <a href= page2.html > <img src= lamiaimmagine.jpg/> </a> Tutorial 4 Links, Span e Div È ora di fare sul serio! Che ci crediate o no, se sei arrivato fino a questo punto, ora hai solo bisogno di una cosa in più per fare un sito reale! Al momento hai una pagina

Dettagli

DynDevice ECM. La Suite di applicazioni web per velocizzare, standardizzare e ottimizzare il flusso delle informazioni aziendali

DynDevice ECM. La Suite di applicazioni web per velocizzare, standardizzare e ottimizzare il flusso delle informazioni aziendali DynDevice ECM La Suite di applicazioni web per velocizzare, standardizzare e ottimizzare il flusso delle informazioni aziendali Presentazione DynDevice ECM Cos è DynDevice ICMS Le soluzioni di DynDevice

Dettagli

Come trovare clienti e ottenere contatti profilati e ordini in 24 ore!

Come trovare clienti e ottenere contatti profilati e ordini in 24 ore! Come trovare clienti e ottenere contatti profilati e ordini in 24 ore! oppure La Pubblicità su Google Come funziona? Sergio Minozzi Imprenditore di informatica da più di 20 anni. Per 12 anni ha lavorato

Dettagli

Guida ai Circoli professionali del Rotary

Guida ai Circoli professionali del Rotary Guida ai Circoli professionali del Rotary Rotary International Rotary Service Department One Rotary Center 1560 Sherman Avenue Evanston, IL 60201-3698 USA www.rotary.org/it 729-IT (412) Introduzione ai

Dettagli

LEGAMBIENTE NEI CAMPI, I CAMPI PER LEGAMBIENTE

LEGAMBIENTE NEI CAMPI, I CAMPI PER LEGAMBIENTE LEGAMBIENTE NEI CAMPI, I CAMPI PER LEGAMBIENTE Volume VIII manuali campi volontariato Il fare e il dire di Legambiente nei campi Dal 1991 ad oggi sono stati oltre 3.000 i campi di volontariato che Legambiente

Dettagli

GLI OGRIN. Eh, sì, lo sappiamo: gli Ogrin sono semplici, ma ci vuole un po di tempo per spiegare il loro funzionamento!

GLI OGRIN. Eh, sì, lo sappiamo: gli Ogrin sono semplici, ma ci vuole un po di tempo per spiegare il loro funzionamento! GLI OGRIN Il sistema di Punti scambiabili nei servizi ANKAMA Eh, sì, lo sappiamo: gli Ogrin sono semplici, ma ci vuole un po di tempo per spiegare il loro funzionamento! Si tratta, in primo luogo, di un

Dettagli

IMMAGIN-AZIONE. Come scegliere le immagini per il proprio sito web / blog, slide show, ipertesto multimediale,

IMMAGIN-AZIONE. Come scegliere le immagini per il proprio sito web / blog, slide show, ipertesto multimediale, IMMAGIN-AZIONE Come scegliere le immagini per il proprio sito web / blog, slide show, ipertesto multimediale, di Vincenzo Pasquali* Il laboratorio del liutaio (Olycom S.p.A.) 1. LE IMMAGINI SUL WEB Tutti

Dettagli

Client di Posta Elettronica PECMailer

Client di Posta Elettronica PECMailer Client di Posta Elettronica PECMailer PECMailer è un semplice ma completo client di posta elettronica, ovvero un programma che consente di gestire la composizione, la trasmissione, la ricezione e l'organizzazione

Dettagli

Lezione su Informatica di Base

Lezione su Informatica di Base Lezione su Informatica di Base Esplora Risorse, Gestione Cartelle, Alcuni tasti di scelta Rapida Domenico Capano D.C. Viterbo: Lunedì 21 Novembre 2005 Indice Una nota su questa lezione...4 Introduzione:

Dettagli

1 BI Business Intelligence

1 BI Business Intelligence K Venture Corporate Finance Srl Via Papa Giovanni XXIII, 40F - 56025 Pontedera (PI) Tel/Fax 0587 482164 - Mail: info@kventure.it www.kventure.it 1 BI Business Intelligence Il futuro che vuoi. Sotto controllo!

Dettagli

PRIVACY POLICY MARE Premessa Principi base della privacy policy di Mare Informativa ai sensi dell art. 13, d. lgs 196/2003

PRIVACY POLICY MARE Premessa Principi base della privacy policy di Mare Informativa ai sensi dell art. 13, d. lgs 196/2003 PRIVACY POLICY MARE Premessa Mare Srl I.S. (nel seguito, anche: Mare oppure la società ) è particolarmente attenta e sensibile alla tutela della riservatezza e dei diritti fondamentali delle persone e

Dettagli

Analisi dei requisiti e casi d uso

Analisi dei requisiti e casi d uso Analisi dei requisiti e casi d uso Indice 1 Introduzione 2 1.1 Terminologia........................... 2 2 Modello della Web Application 5 3 Struttura della web Application 6 4 Casi di utilizzo della Web

Dettagli

Norme per la preparazione di sentenze da pubblicarsi ne «IL FORO ITALIANO»

Norme per la preparazione di sentenze da pubblicarsi ne «IL FORO ITALIANO» Norme per la preparazione di sentenze da pubblicarsi ne «IL FORO ITALIANO» ROMA SOCIETÀ EDITRICE DEL «FORO ITALIANO» 1969 (2014) Norme per la preparazione di sentenze da pubblicarsi ne «IL FORO ITALIANO»

Dettagli

L evoluzione del software per l azienda moderna. Gestirsi / Capirsi / Migliorarsi

L evoluzione del software per l azienda moderna. Gestirsi / Capirsi / Migliorarsi IL GESTIONALE DEL FUTURO L evoluzione del software per l azienda moderna Gestirsi / Capirsi / Migliorarsi IL MERCATO ITALIANO L Italia è rappresentata da un numero elevato di piccole e medie aziende che

Dettagli

DIRITTI DEI CONSUMATORI

DIRITTI DEI CONSUMATORI DIRITTI DEI CONSUMATORI 1. Quali sono i diritti dei consumatori stabiliti dal Codice del Consumo 2. Qual è la portata della disposizione? 3. Qual è l origine dell elencazione? 4. In che cosa consiste il

Dettagli

L IDEA PER FAR CONOSCERE A TUTTI

L IDEA PER FAR CONOSCERE A TUTTI L IDEA PER FAR CONOSCERE A TUTTI IL VOSTRO LAVORO E LA VOSTRA PASSIONE I VOSTRI CAVALLI La nostra iniziativa vuole essere un aiuto agli allevatori per raggiungere ogni potenziale cliente e trasformarlo

Dettagli

Un percorso nell affido

Un percorso nell affido Un percorso nell affido Progetto nazionale di promozione dell affidamento familiare Ministero del Lavoro della Salute e delle Politiche Sociali Coordinamento Nazionale Servizi Affido SOMMARIO Il PROGETTO

Dettagli

Neomobile incentra l infrastruttura IT su Microsoft ALM, arrivando a 40 nuovi rilasci a settimana

Neomobile incentra l infrastruttura IT su Microsoft ALM, arrivando a 40 nuovi rilasci a settimana Storie di successo Microsoft per le Imprese Scenario: Software e Development Settore: Servizi In collaborazione con Neomobile incentra l infrastruttura IT su Microsoft ALM, arrivando a 40 nuovi rilasci

Dettagli

Si prega di comunicare eventuali errori o inesattezze riscontrate, scrivendo una mail a: otebac@beniculturali.it

Si prega di comunicare eventuali errori o inesattezze riscontrate, scrivendo una mail a: otebac@beniculturali.it TEMPLATE IN MWCMS D A N I E L E U G O L E T T I - G R U P P O M E T A Si prega di comunicare eventuali errori o inesattezze riscontrate, scrivendo una mail a: otebac@beniculturali.it C ONTENTS I template

Dettagli

Regole semplici per creare una buona presentazione

Regole semplici per creare una buona presentazione Regole semplici per creare una buona presentazione di Maria Rosa Mazzola Alla cl@sse 2.0 G.B. Piranesi Roma A.S. 2011-12 Le presentazioni offrono la possibilità di organizzare in modo sintetico i dati

Dettagli

Cio che fa bene alle persone, fa bene agli affari. Leo Burnett pubblicitario statunitense

Cio che fa bene alle persone, fa bene agli affari. Leo Burnett pubblicitario statunitense Cio che fa bene alle persone, fa bene agli affari. Leo Burnett pubblicitario statunitense Chi siamo Siamo una delle più consolidate realtà di Internet Marketing in Italia: siamo sul mercato dal 1995, e

Dettagli

Relazione finale Funzione Strumentale al P.O.F. Prof. E. Venditti A. S. 2010-11

Relazione finale Funzione Strumentale al P.O.F. Prof. E. Venditti A. S. 2010-11 Relazione finale Funzione Strumentale al P.O.F. Prof. E. Venditti A. S. 2010-11 Per la quarta annualità ho ricoperto il ruolo di Responsabile del Piano dell'offerta Formativa e dell Autovalutazione di

Dettagli

Q84 A1073 K92 J65 VALENTINO DOMINI

Q84 A1073 K92 J65 VALENTINO DOMINI VALENTINO DOMINI L attacco iniziale, prima azione di affrancamento della coppia controgiocante, è un privilegio e una responsabilità: molti contratti vengono battuti o realizzati proprio in rapporto a

Dettagli

Manuale Software. www.smsend.it

Manuale Software. www.smsend.it Manuale Software www.smsend.it 1 INTRODUZIONE 3 Multilanguage 4 PANNELLO DI CONTROLLO 5 Start page 6 Profilo 7 Ordini 8 Acquista Ricarica 9 Coupon AdWords 10 Pec e Domini 11 MESSAGGI 12 Invio singolo sms

Dettagli

L 8 maggio 2002 il Ministero

L 8 maggio 2002 il Ministero > > > > > Prima strategia: ascoltare le esigenze degli utenti, semplificare il linguaggio e la navigazione del sito. Seconda: sviluppare al nostro interno le competenze e le tecnologie per gestire in proprio

Dettagli

Documentazione Servizio SMS WEB. Versione 1.0

Documentazione Servizio SMS WEB. Versione 1.0 Documentazione Servizio SMS WEB Versione 1.0 1 Contenuti 1 INTRODUZIONE...5 1.1 MULTILANGUAGE...5 2 MESSAGGI...7 2.1 MESSAGGI...7 2.1.1 INVIO SINGOLO SMS...7 2.1.2 INVIO MULTIPLO SMS...9 2.1.3 INVIO MMS

Dettagli

Dall italiano alla logica proposizionale

Dall italiano alla logica proposizionale Rappresentare l italiano in LP Dall italiano alla logica proposizionale Sandro Zucchi 2009-10 In questa lezione, vediamo come fare uso del linguaggio LP per rappresentare frasi dell italiano. Questo ci

Dettagli

LA PROGETTAZIONE SECONDO LA ISO 9001: 2000 (Giorgio Facchetti)

LA PROGETTAZIONE SECONDO LA ISO 9001: 2000 (Giorgio Facchetti) LA PROGETTAZIONE SECONDO LA ISO 9001: 2000 (Giorgio Facchetti) Uno degli incubi più ricorrenti per le aziende certificate l applicazione del requisito relativo alla progettazione in occasione dell uscita

Dettagli

Progetto Gruppo Stat 2014

Progetto Gruppo Stat 2014 Progetto Gruppo Stat 2014 Presenza e immagine sul web Sito del gruppo e mini siti di tutte le realtà Autolinee/GT e Viaggi App - mobile - Social Network Iniziative marketing Preparato per: STAT TURISMO

Dettagli

Fatti trovare... Fatti preferire! Web Site» E-Commerce» Social Media» Web Marketing» Photo» Video» Graphic design

Fatti trovare... Fatti preferire! Web Site» E-Commerce» Social Media» Web Marketing» Photo» Video» Graphic design Fatti trovare... Fatti preferire! Web Site» E-Commerce» Social Media» Web Marketing» Photo» Video» Graphic design Come si trovano oggi i clienti? Così! ristorante pizzeria sul mare bel Perchè è importante

Dettagli

MAURIZIO ABBATI STRUMENTI UTILI PER CAMBIARE E MIGLIORARE. HOUSE ORGAN AZIENDALE Guida alla creazione di un magazine interno

MAURIZIO ABBATI STRUMENTI UTILI PER CAMBIARE E MIGLIORARE. HOUSE ORGAN AZIENDALE Guida alla creazione di un magazine interno MAURIZIO ABBATI STRUMENTI UTILI PER CAMBIARE E MIGLIORARE HOUSE ORGAN AZIENDALE Guida alla creazione di un magazine interno Indice 01. 02. 03. I tipi di house organ Dall idea al progetto I contenuti A

Dettagli

TERMINI E CONDIZIONI DI UTILIZZO

TERMINI E CONDIZIONI DI UTILIZZO Informazioni Societarie Fondazione Prada Largo Isarco 2 20139 Milano, Italia P.IVA e codice fiscale 08963760965 telefono +39.02.56662611 fax +39.02.56662601 email: amministrazione@fondazioneprada.org TERMINI

Dettagli

Accordo d Uso (settembre 2014)

Accordo d Uso (settembre 2014) Accordo d Uso (settembre 2014) Il seguente Accordo d uso, di seguito Accordo, disciplina l utilizzo del Servizio on line 4GUEST, di seguito Servizio, che prevede, la creazione di Viaggi, Itinerari, Percorsi,

Dettagli

White Paper. Operational DashBoard. per una Business Intelligence. in real-time

White Paper. Operational DashBoard. per una Business Intelligence. in real-time White Paper Operational DashBoard per una Business Intelligence in real-time Settembre 2011 www.axiante.com A Paper Published by Axiante CAMBIARE LE TRADIZIONI C'è stato un tempo in cui la Business Intelligence

Dettagli

CONSIGLIO NAZIONALE DEI DOTTORI COMMERCIALISTI E CONSIGLIO NAZIONALE DEI RAGIONIERI

CONSIGLIO NAZIONALE DEI DOTTORI COMMERCIALISTI E CONSIGLIO NAZIONALE DEI RAGIONIERI CONSIGLIO NAZIONALE DEI DOTTORI COMMERCIALISTI E CONSIGLIO NAZIONALE DEI RAGIONIERI COMMISSIONE PARITETICA PER I PRINCIPI DI REVISIONE LA COMPRENSIONE DELL IMPRESA E DEL SUO CONTESTO E LA VALUTAZIONE DEI

Dettagli

Capitolo 9: PROPAGAZIONE DEGLI ERRORI

Capitolo 9: PROPAGAZIONE DEGLI ERRORI Capitolo 9: PROPAGAZIOE DEGLI ERRORI 9.1 Propagazione degli errori massimi ella maggior parte dei casi le grandezze fisiche vengono misurate per via indiretta. Il valore della grandezza viene cioè dedotto

Dettagli

Parking su Sedo. Manuale d uso e lettura delle statistiche

Parking su Sedo. Manuale d uso e lettura delle statistiche Parking su Sedo Manuale d uso e lettura delle statistiche Indice Introduzione 1. Statistics 1.1 Select Domains 1.1.1 Selezione attraverso le lettere inziali 1.1.2 Domain contains 1.2 Domain List 1.3 Creazione

Dettagli

Regole per un buon Animatore

Regole per un buon Animatore Regole per un buon Animatore ORATORIO - GROSOTTO Libretto Animatori Oratorio - Grosotto Pag. 1 1. Convinzione personale: fare l animatore è una scelta di generoso servizio ai ragazzi per aiutarli a crescere.

Dettagli

DIFENDERSI DAI MODERNI ATTACCHI DI PHISHING MIRATI

DIFENDERSI DAI MODERNI ATTACCHI DI PHISHING MIRATI DIFENDERSI DAI MODERNI ATTACCHI DI PHISHING MIRATI DIFENDERSI DAI MODERNI ATTACCHI DI PHISHING MIRATI 2 Introduzione Questa email è una truffa o è legittima? È ciò che si chiedono con sempre maggiore frequenza

Dettagli

COME NASCE L IDEA IMPRENDITORIALE E COME SI SVILUPPA IL PROGETTO D IMPRESA: IL BUSINESS PLAN

COME NASCE L IDEA IMPRENDITORIALE E COME SI SVILUPPA IL PROGETTO D IMPRESA: IL BUSINESS PLAN COME NASCE L IDEA IMPRENDITORIALE E COME SI SVILUPPA IL PROGETTO D IMPRESA: IL BUSINESS PLAN La nuova impresa nasce da un idea, da un intuizione: la scoperta di una nuova tecnologia, l espansione della

Dettagli

Data warehouse.stat Guida utente

Data warehouse.stat Guida utente Data warehouse.stat Guida utente Versione 3.0 Giugno 2013 1 Sommario INTRODUZIONE 3 I concetti principali 4 Organizzazione dei dati 4 Ricerca 5 Il browser 5 GUIDA UTENTE 6 Per iniziare 6 Selezione della

Dettagli

SAI QUANTO TEMPO IMPIEGHI A RINTRACCIARE UN DOCUMENTO, UN NUMERO DI TELEFONO O UNA E-MAIL?

SAI QUANTO TEMPO IMPIEGHI A RINTRACCIARE UN DOCUMENTO, UN NUMERO DI TELEFONO O UNA E-MAIL? archiviazione ottica, conservazione e il protocollo dei SAI QUANTO TEMPO IMPIEGHI A RINTRACCIARE UN DOCUMENTO, UN NUMERO DI TELEFONO O UNA E-MAIL? Il software Facile! BUSINESS Organizza l informazione

Dettagli

Che cos è e come funziona l e-book

Che cos è e come funziona l e-book Che cos è e come funziona l e-book 1/3 di Francesca Cosi e Alessandra Repossi Negli ultimi mesi si è parlato molto dell e-book e del fatto che presto rivoluzionerà il mondo dell editoria: sono stati organizzati

Dettagli

E. Bisetto e D. Bordignon per

E. Bisetto e D. Bordignon per Personal Branding pensare, creare e gestire un brand a cura di E. Bisetto e D. Bordignon per Cosa significa Personal Branding Come si fa Personal Branding Come coniugare Brand Personale e Brand Aziendale

Dettagli

RELAZIONE PROGETTO THE ANIMATED E-BOOK

RELAZIONE PROGETTO THE ANIMATED E-BOOK RELAZIONE PROGETTO THE ANIMATED E-BOOK Nome scuola: ISTITUTO TECNICO COMMERCIALE D. ROMANAZZI Indirizzo: VIA C. ULPIANI, 6/A cap. 70126 città: BARI provincia: BA tel.: 080 5425611 fax: 080 5426492 e-mail:

Dettagli

Conferencing Services. Web Meeting. Quick Start Guide V4_IT

Conferencing Services. Web Meeting. Quick Start Guide V4_IT Web Meeting Quick Start Guide V4_IT Indice 1 INFORMAZIONI SUL PRODOTTO... 3 1.1 CONSIDERAZIONI GENERALI... 3 1.2 SISTEMI OPERATIVI SUPPORTATI E LINGUE... 3 1.3 CARATTERISTICHE... 3 2 PRENOTARE UNA CONFERENZA...

Dettagli

Croce Rossa Italiana Comitato Regionale Lazio

Croce Rossa Italiana Comitato Regionale Lazio Croce Rossa Italiana Campagna Soci Ordinari CAMPAGNA SOCI ORDINARI Pagina 1 di 12 SOMMARIO 1. Premessa... 3 2. Quali sono gli obiettivi della Campagna Soci Ordinari... 4 3. Cosa vuol dire essere Soci Ordinari

Dettagli

Ultimo aggiornamento avvenuto il 18 giugno 2014. Sostituisce la versione del febbraio 17, 2012 nella sua interezza.

Ultimo aggiornamento avvenuto il 18 giugno 2014. Sostituisce la versione del febbraio 17, 2012 nella sua interezza. Termini d uso aggiuntivi di Business Catalyst Ultimo aggiornamento avvenuto il 18 giugno 2014. Sostituisce la versione del febbraio 17, 2012 nella sua interezza. L uso dei Servizi Business Catalyst è soggetto

Dettagli

la gestione dei processi comunicazione. i marketing manager si incontrano in Officina- Strategia

la gestione dei processi comunicazione. i marketing manager si incontrano in Officina- Strategia i marketing manager si incontrano in Officina- Strategia la gestione dei processi di comunicazione in quale scenario deve identificarsi un progetto di miglioramento, nella gestione dei beni digitali per

Dettagli

PLAYBOOK EMAIL REMARKETING. Tre modi per trasformare in acquirenti gli utenti che abbandonano il carrello. OTTIMIZZAZIONE DELLE CONVERSIONI

PLAYBOOK EMAIL REMARKETING. Tre modi per trasformare in acquirenti gli utenti che abbandonano il carrello. OTTIMIZZAZIONE DELLE CONVERSIONI PLAYBOOK OTTIMIZZAZIONE DELLE CONVERSIONI EMAIL REMARKETING Tre modi per trasformare in acquirenti gli utenti che abbandonano il carrello. EMAIL REMARKETING Tre modi per trasformare in acquirenti gli utenti

Dettagli

I nostri corsi serali

I nostri corsi serali I nostri corsi serali del settore informatica Progettazione WEB WEB marketing Anno formativo 2014-15 L Agenzia per la Formazione, l Orientamento e il Lavoro Nord Milano nasce dall unione di importanti

Dettagli

EXECUTIVE MASTER WEB MARKETING, SOCIAL MEDIA MARKETING & COMMUNITY MANAGEMENT

EXECUTIVE MASTER WEB MARKETING, SOCIAL MEDIA MARKETING & COMMUNITY MANAGEMENT MASTER Istituto Studi Direzionali Management Academy EXECUTIVE MASTER WEB MARKETING, SOCIAL MEDIA MARKETING & COMMUNITY MANAGEMENT SEDI E CONTATTI Management Academy Sida Group master@sidagroup.com www.mastersida.com

Dettagli

Appunti sugli Elaboratori di Testo. Introduzione. D. Gubiani. 19 Luglio 2005

Appunti sugli Elaboratori di Testo. Introduzione. D. Gubiani. 19 Luglio 2005 Appunti sugli Elaboratori di Testo D. Gubiani Università degli Studi G.D Annunzio di Chieti-Pescara 19 Luglio 2005 1 Cos è un elaboratore di testo? 2 3 Cos è un elaboratore di testo? Cos è un elaboratore

Dettagli

CODICE ETICO SOMMARIO. Premessa Principi generali. pag. 2 pag. 2 pag. 3 pag. 3 pag. 4 pag. 4 pag. 5 pag. 7 pag. 7 pag. 7 pag. 8 pag. 8 pag.

CODICE ETICO SOMMARIO. Premessa Principi generali. pag. 2 pag. 2 pag. 3 pag. 3 pag. 4 pag. 4 pag. 5 pag. 7 pag. 7 pag. 7 pag. 8 pag. 8 pag. CODICE ETICO SOMMARIO Premessa Principi generali Art. I Responsabilità Art. II Lealtà aziendale Art. III Segretezza Art. IV Ambiente di Lavoro, sicurezza Art. V Rapporti commerciali Art. VI Rapporti con

Dettagli

nel mondo delle professioni e della salute

nel mondo delle professioni e della salute Una Aggiornamento storia che e si formazione rinnova nel mondo delle professioni e della salute una rete di professionisti, la forza dell esperienza, l impegno nell educazione, tecnologie che comunicano.

Dettagli

RESPONS.In.City - Methodology

RESPONS.In.City - Methodology RESPONS.In.City - Methodology THE METHODOLOGY OF A RESPONSIBLE CITIZENSHIP PROMOTION Metodologia di Promozione della Cittadinanza come Responsabilità Condivisa 1 Premessa La possibilità di partecipare

Dettagli

SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO

SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO CLSMS SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO Sommario e introduzione CLSMS SOMMARIO INSTALLAZIONE E CONFIGURAZIONE... 3 Parametri di configurazione... 4 Attivazione Software...

Dettagli

CONDIZIONI GENERALI DI UTILIZZO DI GETYOURHERO PER GLI UTENTI

CONDIZIONI GENERALI DI UTILIZZO DI GETYOURHERO PER GLI UTENTI CONDIZIONI GENERALI DI UTILIZZO DI GETYOURHERO PER GLI UTENTI GetYourHero S.L., con sede legale in Calle Aragón 264, 5-1, 08007 Barcellona, Spagna, numero di identificazione fiscale ES-B66356767, rappresentata

Dettagli

Indagine sull utilizzo di Internet a casa e a scuola

Indagine sull utilizzo di Internet a casa e a scuola Indagine sull utilizzo di Internet a casa e a scuola Realizzata da: Commissionata da: 1 INDICE 1. Metodologia della ricerca Pag. 3 2. Genitori e Internet 2.1 L utilizzo del computer e di Internet in famiglia

Dettagli