Interviste ai genitori Classi 3 C e 3 D

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Interviste ai genitori Classi 3 C e 3 D"

Transcript

1 Interviste ai genitori Classi 3 C e 3 D Domande : 1. Conosci persone che sono state costrette a spostarsi da Perugia in altri paesi o che sono venute a Perugia da altri paesi? 2. Conosci i motivi di questi spostamenti? 3. Conosci la storia di questi spostamenti? Come sono arrivati e cosa è accaduto durante il viaggio? Come si sono organizzati, una volta arrivati? A chi si sono rivolti per trovare casa e lavoro? 4. Sai se sono tornati poi alla loro casa di origine? 1. intervista al papà Conosco un signore e sua moglie che sono emigrati dall Italia per cercare lavoro. Si sono spostati da Perugia e sono andati in Svizzera in treno. Hanno cercato una casa in affitto poi lui ha trovato lavoro come muratore, lei andava a fare pulizie presso una famiglia. Quando la loro prima doveva iniziare la scuola, sono tornati in Italia perchè volevano che studiasse qui e con l esperienza di lavoro acquisita, hanno trovato più facilmente lavoro. 2. intervista alla nonna Eufemia Mio fratello nel 1950 è andato in Sudafrica, si chiamava Leonildo e ci è andato per trovare lavoro. E partito con la nave e non è tornato a vivere a Perugia con la sua famiglia ancora vive a Città del Capo 3. Intervista alla nonna Vanda La mia nonna Vanda mi ha raccontato che il suo papà è stato costretto ad andare in Germania a lavorare perchè a Perugia non c era lavoro. E partito con dei suoi colleghi, hanno preso il treno e quando sono arrivati, il datore di lavoro gli ha dato degli alloggi.dopo tanto tempo che viveva lì, il datore di lavoro gli ha proposto di andare ad abitare a casa sua. I figli del datore di lavoro si erano affezionati a lui e lo chiamavano nonno. Quando ha finito il suo contratto, il bisnonno Ottone è tornato a Perugia e ha portato a tutti tanti regali (caffè, un orologio, biscotti) e con i soldi che spediva ogni mese alla bisnonna Dina che li aveva risparmiati, hanno comprato la loro casa. 4. Intervista alla nonna Antonietta La mia cugina è venuta a Perugia dall Australia. Era emigrata con la sua famiglia quando era piccola per trovare lavoro. Diventata grande ha deciso di rientrare in Italia. Voleva sposarsi e far nascere i propri figli qui. Raccontava che il viaggio è stato lungo con la nave e poi è stata accolta dalla bisnonna Giovanna per un pò di tempo fino a che ha trovato lavoro. Non è più ritornata in Australia. 5. Intervista al papà Conosco un amico che si chiama Albi. E nato in un paese che si chiama Albania. Nel 1997 la situazione sociale e politica era confusa così Albi e suo fratello più grande decisero di venire in Italia. Il papà di Albi aveva un negozio di elettrodomestici. Una notte il suo papà e suo fratello hanno dovuto utilizzare i fucili per difendere il negozio. Dopo questo evento decise di mandare via i suoi figli perchè aveva paura che li uccidessero. Scelsero Perugia

2 dove c era un amico del loro paese. Non so molto del loro viaggio; quando arrivarono qui, hanno affittato una camera trovata dal loro amico. In Albania ci tornano solo per le vacanze. 6. Intervista ai genitori Conosciamo una famiglia che è migrata dal suo paese per ragioni politiche. Il loro paese è l Armenia e se ne sono dovuti andare perchè se non avessero scelto di seguire le idee politiche di un governo corrotto, li avrebbero uccisi!! Sono arrivati in Italia passando di stato in stato, con gli ultimi risparmi. In Italia sono stati accolti e hanno trovato casa ma niente lavoro. Il padre di famiglia non può più tornare e la figlia pur volendo, non avrebbe più la casa perchè distrutta dal terremoto. 7. Intervista ai genitori Conosciamo una persona che è venuta a Perugia per cercare lavoro. Viene dal Perù. Appena arrivata è stata accolta da un prete che le ha dato da mangiare e dormire. Poi ha trovato lavoro come badante di una persona anziana. E tornata due volte a trovare i parenti in Perù, ma per ora vive in Italia. Forse quando andrà in pensione, si stabilirà completamente di nuovo in Perù. 8. Intervista al papà Conosco una famiglia albanese che è emigrata a Perugia per motivi economici, per la grande povertà e mancanza di lavoro. E arrivato in Italia prima il marito come clandestino più tardi l ha raggiunto la moglie attraversando il mare su un gommone con molte altre persone. Il viaggio è stato pessimo perchè il mare era molto mosso, l imbarcazione precaria e colma di clandestini, donne e bambini compresi. Una volta giunto in Puglia è subito fuggito per non essere arrestato e rispedito nel paese di origine. Ha vissuto in clandestinità svolgendo piccoli lavori occasionali. E riuscito però a regolarizzare la sua posizione, è stato assunto in una fabbrica di Perugia come operario, ha trovato casa dove attualmente vive con la moglie e i figli. Ritornano in Albania una volta all anno per rivedere i parenti ma non hanno intenzione di lasciare l Italia perchè qui si trovano bene. 9. Intervista al papà Non conosco direttamente persone che hanno migrato da un paese all altro, ma tra i miei alunni ce ne sono alcuni le cui famiglie sono emigrate in Italia. Inoltre, la mia nonna paterna era nata in Francia perchè la sua famiglia era emigrata lì. Per la maggior parte credo che le ragioni per cui uno si sposta siano di natura economica, cioè per cercare un lavoro o una vita migliore. Non conosco le loro storie nei dettagli, am so che molti si rivolgono ai loro connazionali per trovare aiuto o alloggio quando decidono di spostarsi. La famiglia della mia nonna tornò in Italia quando scoppiò la Seconda Guerra Mondiale. In America ho conosciuto anche famiglie di italo americani: molti di loro vivevano lì, ma tornano spesso in Italia per visitare i loro parenti. 10. Intervista alla mamma A tale proposito avrei da raccontare la storia del mio papà Iade, che è andato in Svizzera per la mancanza di lavoro e il bisogno di trovare soldi per vivere. Nel suo viaggio non è accaduto niente di particolare, con un treno ha raggiunto un paese lontano senza sapere quello che gli

3 sarebbe capitato. Una volta arrivato, con l aiuto di un amico partito prima di lui, ha trovato una stanza dove dormire e poi sempre grazie all amico è riuscito a trovare un lavoro. Dopo tanti anni passati in Svizzera ha deciso di tornare in Italia. 11. Intervista alla mamma Io stessa ho vissuto questa esperienza. Infatti 16 anni fa sono partita dal mio paese e mi sono trasferita a Perugia per cercare lavoro, perchè avevo delle conoscenze in questa città, così quando sono arrivata avevo già un posto dove andare. Il viaggio è stato sereno perchè sapevo che se non mi fossi trovata bene, sarei potuta tornare a casa. Alla fine non sono più tornata al paese perchè ho trovato l amore e il lavoro. 12. Intervista alla mamma Conosco Cristina che è venuta a Perugia dalle Filippine per trovare lavoro. Non conosco i dettagli della storia, so che appena arrivata, è stata presso una famiglia per aiutare in casa e fare la babysitter. Viveva con loro e ancora oggi, che i figli sono adulti è molto affezionata a loro. Non è tornata più al suo paese e vive a Perugia con la sua famiglia. 13. Intervista al papà Conosco diverse famiglie che vivono a Perugia ma sono originarie di paesi stranieri. Ad esempio le traduttrici che lavorano con noi, (Guardia di Finanza), alcuni genitori dei compagni di catechismo e di scuola vostri e tante altre persone che vedo ogni giorno nel quartiere. Sono venuti soprattutto dall America del Sud, dal Nord Africa e dall Europa dell Est. Il motivo principale è quello di scappare alla povertà e far vivere meglio i loro figli. Non conosco i particolari delle loro storie, ma molti vengono a Perugia perchè ci sono già dei loro parenti che si sono trovati bene e li possono aiutare a trovare casa e lavoro. So che tornano raramente nel paese di origine perchè non hanno soldi per il viaggio. 14. Intervista alla mamma Conosco varie persone costrette a venire in Italia in cerca di lavoro e per raggiungere i propri familiari. Hanno preso questa decisione per trovare una vita migliore. Sono arrivati via aerea, soprattutto i filippini, con viaggi lunghissimi di quasi 24 ore di volo. Per fortuna appena arrivati ci sono parenti o amici che li aspettano. Alcuni, quelli più fortunati, trovano arrivano con il contratto di lavoro. In maggioranza però si rivolgono ai parenti o amici. Alcuni di loro sono tornati a casa quando non hanno trovato più lavoro. 15. Intervista anna nonna Rita Una mia cara amica di nome Maria e suo marito Renato sono emigrati. Tanti anni fa, Maria si è dovuta spostare da Perugia per andare in Belgio per raggiungere il marito che lavorava nelle miniere di carbone di Marsinelle. Si sono spostati in treno e lì avevano già un alloggio organizzato dai padroni delle miniere: era una specie di paese per gli emigranti. Loro hanno vissuto con molte difficoltà, non potevano frequentare bar, cinema che erano vietati agli italiani. Avevano solo posti per loro e spesso si vedeva sulle porte dei negozi il cartello con scritto: vietato entrare ai cani e agli italiani. Poi sono tornati a Perugia, dopo il disastro del crollo delle miniere, con un bambino e qui il comune li ha fatti lavorare alla costruzione della nuova fabbrica della Perugina.

4 16. Intervista al papà Conosco un ragazzo che è venuto dal Perù per cercare di migliorare il suo futuro. Il motivo dello spostamento è stato principalmente la ricerca di lavoro che gli permettesse di guadagnare un pò di soldi per aiutare la sua famiglia rimasta in Perù. questo ragazzo si è spostato in Italia con l aereo e si è stabilito in casa di un amico che gli aveva offerto ospitalità e che lo ha aiutato a trovare lavoro. Non appena ha cominciato a lavorare, ha cercato una stanza per vivere e ha cominciato ad aiutare la sua famiglia. Attualmente lavora presso una fabbrica tessile. 17.intervista al papà Io stesso sono un migrante, vengo dalle Filippine e poi mi hanno raggiunto la tua mamma e tuo fratello perchè dovevamo aiutarmi nel lavoro. Siamo venuti qui perchè non guadagnavamo abbastanza nelle Filippine. Abbiamo trovato un amica che ci ha aiutato molto; prima abitavamo in una casa in affitto con l aiuto della mia sorella e dei nostri parenti. Nel 2010 siamo tornati nelle Filippine per 2 mesi ma solo per le vacanze. 18. Intervista alla mamma Conosco orksana che viene dall Ucraina ed è venuta per trovare lavoro. E arrivata a Perugia 10 anni fa con il pullman. Quando è arrivata è andata a vivere da alcuni amici ucraini, tramite loro ha trovato lavoro, fa le pulizie nelle case. Grazie al suo alvoro ha ottenuto il permesso di soggiorno e una volta all anno torna per un mese alla sua casa di origine. 19. Intervista alla mamma Conosco una persona della mia famiglia che si è spostata da Gualdo Tadino a Perugia, cioè la mia mamma. Si è spostata per trovare lavoro e lo ha deciso con la sua famiglia perchè aveva appena finito di studiare alle superiori e il nonno e le zie già lavoravano a Perugia. Hanno fatto un trasloco durato mesi perchè non trovavano la casa adatta a tutta la famiglia riunita. Poi la mamma ha trovato lavoro come commessa, per caso, passeggiando per le vie del centro. A volte la mamma ritorna alla sua casa di origine a Gualdo. 20. Intervista alla mamma Conosciamo parecchie persone che vengono dall Africa (Mali, Senegal, Gambia e Nigeria), a molti di questi ho insegnato la lingua italiana. Queste persone sono migrate quasi totalmente per fuggire dalla guerra, dalla povertà e in generale per le condizioni di vita precarie. Consco alcune storie di loro. Conosco migranti che hanno dovuto affrontare il viaggio in mare con tanti pericoli. Una volta arrivati in Umbria, le associazini di solidarietà li hanno aiutati a trovare una casa e successivamente il lavoro. Quasi nessuno è ritornato nel paese di origine. 21. Intervista alla mamma. Mia figlia Virginia si è trasferita 2 anni fa in Lussemburgo per un offerta di lavoro. Virginia voleva lavorare in una azienda di cioccolato e quando ha ricevuto l offerta ha subito

5 accettato. E partita a marzo2014 con l aereo da Milano ed è arrivata in Lussemburgo. Il volo è durato un ora; ha passato la prima notte in hotel e il secondo giorno si è trasferita in una casa con altri ragazzi che lavoravano con lei. Poi si è spostata in un appartamento da sola. Non è ancora ritornata in Italia, ma ogni tanto torna per vacanza. 22. Intervista alla mamma Personalmente non conosco migranti, ma ho un amica, Floriana, che lavora in uno SPRAR (il sistema di protezione per i richiedenti asilo e rifugiati) e quindi a stretto contatto giornaliero con i migranti. Floriana è la loro insegnate di lingua italiana e grazie ai suoi racconti sono a conoscenza di quello che succede a queste persone. Questa è la storia di Mohmmahed Kamara, un ragazzo scappato dal suo paese di origine, il Gambia, per motivi di scontri religiosi, dittatura e guerra. Egli attraversò una parte del deserto senza cibo e on poca acqua per arrivare in Libia dove fu picchiato e derubato. Ha dovuto lavorare in condizioni disumane per un anno, per poter mettere da parte i soldi necessari per pagare il viaggio verso l Italia, 2500 euro. Il viaggio avviene via mare: su dei barconi vengono caricati un gran numero di migranti, prima solo uomini, ultimamente anche sonne e bambini. Purtroppo molti di questi viaggi finiscono in tragedia. Le persone che riescono a sbarcare sulle coste del Sud Italia, vengono accolte in capannoni CARA, centri di accoglienza 23. Intervista al papà Conosco un signore della Moldavia costretto a venire a Perugia per cercare cibo. E venuto a Perugia perche aveva un cugino che lavora qua; prese questa decisione perchè nel suo paese non c era lavoro. Per venire qua ha usato l autobus ma non è successo niente di particolare. E andato a vivere con suo cugino e ha alvorato con lui. Dopo qualche anno è tornato in Moldavia. 24. Intervista al papà Mio nonno Renato si è trasferito a Parigi per lavorare, fare il muratore. Il nonno Renato si era trasferito a Parigi perchè si era separato dalla moglie e aveva perso il lavoro, quindi seguì alcuni amici che si erano trasferiti lì e ando ad abitare in un quartiere popolare iniziando a lavorare come muratore. Una volta andato in pensione è tornato a Perugia così poteva stare vicino ai propri figli (Lucio e Italo) che nel frattempo si erano sposati. 25. Intervista alla mamma Io e la mia famiglia siamo migranti. Quando ero piccola avevo un sogno, viaggiare e conoscere il mondo, sposarmi con un uomo biondo con gli occhi celesti. Ovviamente venivo da una famiglia molto povera che non poteva permettersi di farmi viaggiare nemmeno all interno del mio paese, il Perù. il motivo più importante, comunque, era quello di migliorare la vita economica, cioè avere un lavoro e una vita serena e tranquilla. Ho dovuto perciò prendere questa decisione molto triste perchè non volevo alsciare la famiglia e gli amici. Ma serviva portare soldi a casa e un bel giorno arrivò mio cugino che mi disse: Vuoi andare in Italia? Sìì Da quel giorno inizio la mia avventura. La prima tappa è stata il Venezuela, dove sono rimasta più o meno 2 mesi, poi sono partita come venezuelana con i documenti falsi. Questo perchè il Perù non aveva l accesso libero all Europa. Sono arrivata a Parigi dopo un lungo

6 viaggio, da lì sono andata a Torino, Milano, Firenze e infine Perugia. Il viaggio fu molto lungo e pesante con tanta paura perchè avevo il passaporto falso. Per fortuna andò tutto bene. Una volta a Perugia, ho affittato una camera da un amica e ho iniziato a studiare l italiano e a cercare un lavoro. Mi sono rivolta a un parente, alla Caritas e alle persone che parlavano lo spagnolo e così ho trovato lavoro, dopo 15 giorni come badante.sono tornata in Perù dopo 4 anni per far conoscere ai genitori la sua famiglia. 26. Intervista alla nonna Conosco alcuni miei ex alunni che lavorano all estero, in Inghilterra o in Cina. queste persone non trovavano lavoro in Italia e perciò si sono trasferite. Questi giovani hanno trovato lavoro all estero per mezzo di borse di studio o per conoscenze di italiani che avevano aperto attività in paesi esteri; gli stessi datori di lavoro i sono preoccupati di trovare loro un alloggio. Uno di questi ragazzi ha trovato lavoro tramite internet. Ogni tanto specialmente d estate o per le festività, i ragazzi emigrati tornano con molto piacere, anche perchè nel paese di origine hanno lasciato la famiglia e gliamici. 27. Intervista alla mamma Mio fratello Emanuele è emigrato in Germania per trovare lavoro perchè a Perugia non trovava niente che potesse piacergli. Prima è andato via lui con la macchina, dopo dei mesi è venuto a riprendere la sua famiglia. Hanno affittato una casa, e per trovare lavoro si sono rivolti a dei parenti che lavoravano lì.non sono ancora tornati, però per 3 settimane ci si incontra a Gela, durante le vacanze estive. 28. Intervista alla mamma Conosco la nostra vicina di casa Amparito che si è trasferita dall Equador a Perugia per lavorare. In italia aveva una sorella che lavorava e che l avrebbe aiutata. E arrivata a Roma dopo un viaggio di 12 ore, è stata sempre molto preoccupata perchè non aveva i documenti. Lasciava tutto il suo mondo e la sua famiglia e non sapeva cosa avrebbe fatto. All inizio Amparito è stata ospitata da sua sorella in una casa piccolina e cercavano di risparmiare su tutto. Questa sorella è stata il suo punto di riferimento per tutto. Amparito è tornata a casa appena ha potuto per fare i documenti. Ogni 2 o 3 anni fa l impossibile per ritornare in Equador. 29. Intervista al papà Conosco Calì e la sua famiglia. E venuto a Perugia per cercare lavoro. Calì èarrivato in Italia con l aereo e ha deciso di venire qui perchè il suo paese, il Marocco, è molto povero. Calì si è rivolto allo zio Romeo che ha un impresa di muratori. Ogni tanto Calì torna in Marocco per andare a trovare i parenti. 30. Intervista alla mamma Conosco molte persone costrette a migrare dal loro paese per venire in Italia. La maggior parte di loro si sposta dal proprio paese a causa delle guerre, altri a causa della povertà che le guerre o le politiche dei loro governanti hanno creato. Molti di loro hanno deciso di spostarsi perchè volevano una vita migliore e senza rischi. Il loro viaggio è stato molto pericoloso perchè hanno dovuto attraversare il deserto del Sahara e poi il mare in pericolose barche fino a Lampedusa. Altri hanno camminato per migliaia di

7 chilometri attraverso l Iran, la Turchia fino alla Grecia. Una volta arrivati, hanno fatto domanda di protezione internazionale al governo italiano e mentre aspettano la risposta, e associazioni sociali si occupano di loro. La maggior parte di loro non è tornata nei paesi di orgine, mentre alcuni degli arrivati, sono tornati.

Di Luca Bossi, Giulia Farfoglia, Valentina Molinengo e Michele Cioffi

Di Luca Bossi, Giulia Farfoglia, Valentina Molinengo e Michele Cioffi In mare aperto: intervista a CasAcmos Di Luca Bossi, Giulia Farfoglia, Valentina Molinengo e Michele Cioffi Nel mese di aprile la Newsletter ha potuto incontrare presso Casa Acmos un gruppo di ragazzi

Dettagli

TESTO SCRITTO DI INGRESSO

TESTO SCRITTO DI INGRESSO TESTO SCRITTO DI INGRESSO COGNOME NOME INDIRIZZO NAZIONALITA TEL. ABITAZIONE/ CELLULARE PROFESSIONE DATA RISERVATO ALLA SCUOLA LIVELLO NOTE TOTALE DOMANDE 70 TOTALE ERRORI Test Livello B1 B2 (intermedio

Dettagli

Un laboratorio d integrazione nel cuore di Palermo

Un laboratorio d integrazione nel cuore di Palermo Intervista a Rosita Marchese, Rappresentante Legale dell asilo il Giardino di Madre Teresa di Palermo, un associazione di promozione sociale. L asilo offre una serie di servizi che rappresentano una risorsa

Dettagli

DOLCI RICORDI - Adattamento e riduzione -

DOLCI RICORDI - Adattamento e riduzione - PROVA DI ITALIANO DOLCI RICORDI - Adattamento e riduzione - Molti anni fa vivevo con la mia famiglia in un paese di montagna. Mio padre faceva il medico, ma guadagnava poco perché i suoi malati erano poveri

Dettagli

La cenerentola di casa

La cenerentola di casa La cenerentola di casa Audrina Assamoi LA CENERENTOLA DI CASA CABLAN romanzo www.booksprintedizioni.it Copyright 2012 Audrina Assamoi Tutti i diritti riservati Questa storia è dedicata a tutti quelli che

Dettagli

All. 1 UDL Il viaggio - Elaborati alunnni Francesca Pulvirenti 1

All. 1 UDL Il viaggio - Elaborati alunnni Francesca Pulvirenti 1 All. 1 1 All. 2 2 All. 3 Visione I sequenza: La partenza I. Chi sono queste persone? Che cosa fanno? Come sono? E. sono i parenti e gli amici. X. Sono contenti perché sperano che trovano lavoro. E. stanno

Dettagli

Università degli Studi di Genova. Anno Accademico 2011/12 LIVELLO A1

Università degli Studi di Genova. Anno Accademico 2011/12 LIVELLO A1 Anno Accademico 2011/12 COGNOME NOME NAZIONALITA NUMERO DI MATRICOLA FACOLTÀ TEST Di ITALIANO (75 MINUTI) 3 ottobre 2011 LIVELLO A1 1. Completa le frasi con gli articoli determinativi (il, lo, la, l, i,

Dettagli

Modulo 1 Unità 1. Santa Teresa Civitavecchia Roma Olbia. Q1. Completa le frasi con le parole della lista.

Modulo 1 Unità 1. Santa Teresa Civitavecchia Roma Olbia. Q1. Completa le frasi con le parole della lista. Andare a gonfie vele Q1. Completa le frasi con le parole della lista. Roma vele Islanda Olbia vacanza quarantenne Sardegna Sicilia In traghetto Fabio è stato in con la famiglia a Santa Teresa, che si trova

Dettagli

AL CENTRO COMMERCIALE

AL CENTRO COMMERCIALE AL CENTRO COMMERCIALE Ciao Michele, come va? Che cosa? Ciao Omar, anche tu sei qua? Sì, sono con Sara e Fatima: facciamo un giro per vedere e, forse, comprare qualcosa E dove sono? Voglio regalare un CD

Dettagli

Flavia Volta SOGNANDO LA FELICITÀ

Flavia Volta SOGNANDO LA FELICITÀ Flavia Volta SOGNANDO LA FELICITÀ Flavia Volta, Sognando la felicità Copyright 2014 Edizioni del Faro Gruppo Editoriale Tangram Srl Via Verdi, 9/A 38122 Trento www.edizionidelfaro.it info@edizionidelfaro.it

Dettagli

Aggettivi possessivi

Aggettivi possessivi mio, mia, miei, mie tuo, tua, tuoi, tue suo, sua, suoi, sue nostro, nostra, nostri, nostre vostro, vostra, vostri, vostre loro, loro, loro, loro Aggettivi possessivi L'aggettivo possessivo è sempre preceduto

Dettagli

SAMI MODIANO PER QUESTO HO VISSUTO

SAMI MODIANO PER QUESTO HO VISSUTO SAMI MODIANO PER QUESTO HO VISSUTO La mia vita ad Auschwitz-Birkenau e altri esili a cura di Marcello Pezzetti e Umberto Gentiloni Silveri Il volume è frutto della collaborazione della Provincia di Roma

Dettagli

Intervista con Elsa Moccetti

Intervista con Elsa Moccetti Intervista con Elsa Moccetti [L intervista è condotta da Sonja Gilg di Creafactory SA. Intervengono altre due persone di cui un ospite: Antonietta Santschi] Dicevo, che è stata una mia scelta di venire

Dettagli

Dopo aver riflettuto e discusso sulla vita dei bambini che lavoravano, leggi questo brano:

Dopo aver riflettuto e discusso sulla vita dei bambini che lavoravano, leggi questo brano: Imparare a "guardare" le immagini, andando al di là delle impressioni estetiche, consente non solo di conoscere chi eravamo, ma anche di operare riflessioni e confronti con la vita attuale. Abitua inoltre

Dettagli

Esercizi pronomi indiretti

Esercizi pronomi indiretti Esercizi pronomi indiretti 1. Completate il dialogo con i pronomi dati: Bella la parita ieri, eh? Ma quale partita! Ho litigato con mia moglie e... alla fine non l ho vista! Ma che cosa ha fatto? Niente...

Dettagli

Roberto Denti. La mia resistenza. con la postfazione di Antonio Faeti

Roberto Denti. La mia resistenza. con la postfazione di Antonio Faeti Roberto Denti La mia resistenza con la postfazione di Antonio Faeti 2010 RCS Libri S.p.A., Milano Prima edizione Rizzoli Narrativa novembre 2010 Prima edizione BestBUR marzo 2014 ISBN 978-88-17-07369-1

Dettagli

Si ricorda cosa le hanno detto, come l ha saputo?

Si ricorda cosa le hanno detto, come l ha saputo? Intervista rilasciata su videocassetta dalla Sig.ra Miranda Cavaglion il 17 giugno 2003 presso la propria abitazione in Cascine Vica, Rivoli. Intervistatrice: Prof.ssa Marina Bellò. Addetto alla registrazione:

Dettagli

Corso ITALIANO Prof.ssa S. DOTTI Liv. 3

Corso ITALIANO Prof.ssa S. DOTTI Liv. 3 PRONOMI ACCOPPIATI es: Carlo mi porta il libro Carlo me lo porta Mario ci porta gli sci Mario ce li porta Carlo le regala un libro Carlo glielo regala. indiretti diretti IO ME TU TE LUI GLIE - LO LEI GLIE

Dettagli

Amore in Paradiso. Capitolo I

Amore in Paradiso. Capitolo I 4 Amore in Paradiso Capitolo I Paradiso. Ufficio dei desideri. Tanti angeli vanno e vengono nella stanza. Arriva un fax. Lo ha mandato qualcuno dalla Terra, un uomo. Quando gli uomini vogliono qualcosa,

Dettagli

Corso d italiano L2 a cura di Paola Sguazza

Corso d italiano L2 a cura di Paola Sguazza Corso d italiano L2 a cura di Paola Sguazza elementare 1 Presentarsi Ciao! Mi chiamo John e sono senegalese. Il mio Paese è il Senegal. Il Senegal è uno Stato dell Africa. Ho 17 anni e vivo in Italia,

Dettagli

NATALINA INSERRA FABIO, UNA VITA SPEZZATA quando l errore medico cambia l esistenza Bonfirraro Editore 3

NATALINA INSERRA FABIO, UNA VITA SPEZZATA quando l errore medico cambia l esistenza Bonfirraro Editore 3 Zeta 1 1 2 NATALINA INSERRA FABIO, UNA VITA SPEZZATA quando l errore medico cambia l esistenza Bonfirraro Editore 3 2010 by Bonfirraro Editore Viale Ritrovato, 5-94012 Barrafranca - Enna Tel. 0934.464646-0934.519716

Dettagli

LING RACCONTA IL SUO VIAGGIO

LING RACCONTA IL SUO VIAGGIO LING RACCONTA IL SUO VIAGGIO Sono arrivata in Italia in estate perché i miei genitori lavoravano già qui. Quando ero in Cina, io e mia sorella Yang abitavamo con i nonni, perciò mamma e papà erano tranquilli.

Dettagli

A.1 Leggere i testi da 1 a 5. Indicare nel Foglio delle Risposte, vicino al numero del testo, la

A.1 Leggere i testi da 1 a 5. Indicare nel Foglio delle Risposte, vicino al numero del testo, la PARTE A PROVA DI COMPRENSIONE DELLA LETTURA A.1 Leggere i testi da 1 a 5. Indicare nel Foglio delle Risposte, vicino al numero del testo, la lettera A, B o C corrispondente alla risposta scelta. Esempio

Dettagli

Riflessioni della classe IV^A dopo l'incontro con Padre Fabrizio

Riflessioni della classe IV^A dopo l'incontro con Padre Fabrizio Riflessioni della classe IV^A dopo l'incontro con Padre Fabrizio L incontro con padre Fabrizio è stato molto importante per capire che noi siamo fortunatissimi rispetto a tante altre persone e l anno prossimo

Dettagli

1 Consiglio. Esercizi 1 1

1 Consiglio. Esercizi 1 1 1 Consiglio Prima di andare a dormire scrivi cinque parole italiane che ti interessano. La mattina dopo, prima di alzarti, cerca di ricordarti le parole scritte la sera prima. 1 Animali Fai il cruciverba.

Dettagli

LA STORIA DEI DIRITTI UMANI

LA STORIA DEI DIRITTI UMANI LA STORIA DEI DIRITTI UMANI IL DOCUMENTO CHE SEGNA UNA TAPPA FONDAMENTALE NELL AFFERMAZIONE DEI DIRITTI UMANI È LA DICHIARAZIONE UNIVERSALE DEI DIRITTI DELL UOMO SIGLATA NEL 1948. OGNI DIRITTO PROCLAMATO

Dettagli

Reference 1-0,73% Coverage

Reference 1-0,73% Coverage - 1 reference coded [0,73% Coverage] Reference 1-0,73% Coverage Dove ti piacerebbe andare ma anche vivere sì, sì. All interno dell Europa, sicuramente. Però mi piacerebbe vedere anche

Dettagli

1. Completa le frasi con l imperfetto e il passato prossimo dei verbi tra parentesi.

1. Completa le frasi con l imperfetto e il passato prossimo dei verbi tra parentesi. Nome studente Data TEST DI AMMISSIONE AL LIVELLO B1.1 (Medio 1) 1. Completa le frasi con l imperfetto e il passato prossimo dei verbi tra parentesi. Es. Ieri sera non ti (noi-chiamare) abbiamo chiamato

Dettagli

Australia. Il sogno infranto di un giovane emigrante italiano

Australia. Il sogno infranto di un giovane emigrante italiano Australia Il sogno infranto di un giovane emigrante italiano Ogni riferimento a fatti realmente accaduti o luoghi e/o a persone realmente esistenti è da ritenersi puramente casuale. Antonino Santamaria

Dettagli

Mafia, amore & polizia

Mafia, amore & polizia 20 Mafia, amore & polizia -Ah sì, ora ricordo... Lei è la signorina... -Francesca Affatato. -Sì... Sì... Francesca Affatato... Certo... Mi ricordo... Lei è italiana, non è vero? -No, mio padre è italiano.

Dettagli

Il vostro compito Leggete il testo e mettete una crocetta sulla risposta giusta. La prima risposta = esempio.

Il vostro compito Leggete il testo e mettete una crocetta sulla risposta giusta. La prima risposta = esempio. 1 LA FAMIGLIA 1.1 Lettura primo testo Il prossimo anno l austriaca Alexandra partirà per l Italia. Per quattro mesi frequenterà il liceo a Ravenna. Stamattina ha ricevuto una lettera dalla sua famiglia

Dettagli

La storia di Quim....ovvero, per sapere qualcosa di più sulla bassa statura... Mònica Peitx Triay

La storia di Quim....ovvero, per sapere qualcosa di più sulla bassa statura... Mònica Peitx Triay La storia di Quim...ovvero, per sapere qualcosa di più sulla bassa statura... Mònica Peitx Triay Editorial Glosa, S.L. Avinguda de Francesc Cambò, 21 V Piano 08003 Barcellona Telefono: 932 684946 / 932

Dettagli

Non è necessario stampare questo file, puoi anche solo scrivere le risposte in maniera chiara e ordinata su un foglio a parte

Non è necessario stampare questo file, puoi anche solo scrivere le risposte in maniera chiara e ordinata su un foglio a parte Compiti delle vacanze estive per chi in agosto sarà al livello 3 Non è necessario stampare questo file, puoi anche solo scrivere le risposte in maniera chiara e ordinata su un foglio a parte Questi compiti

Dettagli

Esercizi pronomi accoppiati

Esercizi pronomi accoppiati Esercizi pronomi accoppiati 1. Rispondete secondo il modello: È vero che regali una casa a Marina?! (il suo compleanno) Sì, gliela regalo per il suo compleanno. 1. È vero che regali un orologio a Ruggero?

Dettagli

- 1 reference coded [1,94% Coverage]

<Documents\bo_min_3_F_17_ita_stu> - 1 reference coded [1,94% Coverage] - 1 reference coded [1,94% Coverage] Reference 1-1,94% Coverage Spesso andiamo al cinese, prendiamo il cibo da asporto, è raro che andiamo fuori a mangiare, anzi quando

Dettagli

TANDEM Köln www.tandem-koeln.de info@tandem-koeln.de

TANDEM Köln www.tandem-koeln.de info@tandem-koeln.de Nome: Telefono: Data: Kurs- und Zeitwunsch: 1. Ugo è a. italiano b. da Italia c. di Italia d. della Italia 3. Finiamo esercizio. a. il b. lo c. gli d. l 5. Ugo e Pia molto. a. non parlano b. non parlare

Dettagli

Corso ITALIANO Prof.ssa S. DOTTI Liv. 2

Corso ITALIANO Prof.ssa S. DOTTI Liv. 2 SPEDIRE UNA LETTERA A.: Con queste telefonate internazionali spendo un sacco di soldi. B.: A.: B.: A.: B.: A.: B.: Perché non scrivi una lettera? Così hai la possibilità di dire tutto quello che vuoi.

Dettagli

IN COMUNE UNITÁ 8. (allo sportello)

IN COMUNE UNITÁ 8. (allo sportello) IN COMUNE Sanit: Bogosò: Sanit: Bogosò: Sanit: Bogosò: Sanit: Ciao, Bogosò, come stai? Io sto bene e tu? Questi sono i miei bambini: Fortunato e Faduma. La mia bambina, invece, è a casa. Che cosa fai in

Dettagli

IL MIO CARO AMICO ROBERTO

IL MIO CARO AMICO ROBERTO IL MIO CARO AMICO ROBERTO Roberto è un mio caro amico, lo conosco da circa 16 anni, è un ragazzo sempre allegro, vive la vita alla giornata e anche ora che ha 25 anni il suo carattere non tende a cambiare,

Dettagli

1 Completate con i verbi dati. 2 Completate le frasi. 3 Completate la domanda o la risposta.

1 Completate con i verbi dati. 2 Completate le frasi. 3 Completate la domanda o la risposta. 1 Completate con i verbi dati. parlate partono preferiamo abitano pulisce lavora sono vivo aspetto 1. Stefania... tanto. 2. Io... una lettera molto importante. 3. Tu e Giacomo... bene l inglese. 4. Noi...

Dettagli

1930 ECCO IL PRATO SUL QUALE NEGLI ANNI 70 STATA COSTRUITA LA NOSTRA SCUOLA!!!!!!

1930 ECCO IL PRATO SUL QUALE NEGLI ANNI 70 STATA COSTRUITA LA NOSTRA SCUOLA!!!!!! 1930 ECCO IL PRATO SUL QUALE NEGLI ANNI 70 STATA COSTRUITA LA NOSTRA SCUOLA!!!!!! Dalla testimonianza di Alessandro: ho 15 anni, abito a Milano dove frequento il liceo. Vivo con i miei genitori ed una

Dettagli

Mediterranea INTRODUZIONE

Mediterranea INTRODUZIONE 7 INTRODUZIONE guerrieri Palermo, anno 1076. Dopo che - per più di duecento anni - gli arabi erano stati i padroni della Sicilia, a quel tempo nell isola governavano i normanni, popolo d i guerrieri venuti

Dettagli

Traduzione di. Claudia Manzolelli

Traduzione di. Claudia Manzolelli Traduzione di Claudia Manzolelli Ai miei genitori, George e Elizabeth Introduzione...1 1. L inizio della fine...9 2. Ritorno all ovile...21 3. Il consulente geriatrico...37 4. Galapagos...43 5. La caduta...51

Dettagli

Livello A2 Unità 7 Istruzione

Livello A2 Unità 7 Istruzione Livello A2 Unità 7 Istruzione Chiavi Lavoriamo sulla comprensione 1. Ascolta il testo. Vero o Falso? Testo 1 - Ciao Marta. - Ciao Habiba, come stai? - Bene grazie. - E Aziz? Lo hai già iscritto scuola?

Dettagli

Evangelici.net Kids Corner. Abramo

Evangelici.net Kids Corner. Abramo Evangelici.net Kids Corner Abramo Abramo lascia la sua casa! Questa storia biblica è stata preparata per te con tanto amore da un gruppo di sei volontari di Internet. Paolo mise le sue costruzioni nella

Dettagli

Le famiglie Migranti risorsa per la Chiesa e la Società

Le famiglie Migranti risorsa per la Chiesa e la Società Cristina Molfetta Ufficio Pastorale Migranti di Torino Firenze 16 Gennaio 2015 1 Le famiglie Migranti risorsa per la Chiesa e la Società Le Famiglie Cioè l importanza dei legami affettivi e relazionali

Dettagli

8. Credi che le materie scolastiche che ti vengono insegnate ti preparino per questo lavoro? No.

8. Credi che le materie scolastiche che ti vengono insegnate ti preparino per questo lavoro? No. Intervista 1 Studente 1 Nome: Dimitri Età: 17 anni (classe III Liceo) Luogo di residenza: città (Patrasso) 1. Quali fattori ti hanno convinto ad abbandonare la scuola? Io volevo andare a lavorare ed essere

Dettagli

Pio Lando Di Stefano, un arzillo nonnino di novanta anni, ha vissuto gli orrori della seconda guerra Mondiale ed ha

Pio Lando Di Stefano, un arzillo nonnino di novanta anni, ha vissuto gli orrori della seconda guerra Mondiale ed ha Libertà. Per capire il significato di questa parola, bisogna conoscere il significato della parola opposta: prigionia. Questo termine significa essere prigionieri, schiavi, servitori di un padrone. Non

Dettagli

IL GIOVANE NELLA SCUOLA PER COSTRUIRE IL FUTURO QUESTIONARIO RIVOLTO AGLI STUDENTI DELLE CLASSI PRIMA E SECONDA SUPERIORE.

IL GIOVANE NELLA SCUOLA PER COSTRUIRE IL FUTURO QUESTIONARIO RIVOLTO AGLI STUDENTI DELLE CLASSI PRIMA E SECONDA SUPERIORE. IL GIOVANE NELLA SCUOLA PER COSTRUIRE IL FUTURO QUESTIONARIO RIVOLTO AGLI STUDENTI DELLE CLASSI PRIMA E SECONDA SUPERIORE Istituto ROSMINI DOMANDA 1 Che cosa ti ha portato a scegliere la scuola superiore

Dettagli

Nonni si diventa. Il racconto di tutto quello che non sapete

Nonni si diventa. Il racconto di tutto quello che non sapete Nonni si diventa Il racconto di tutto quello che non sapete Introduzione Cari nipoti miei, quando tra qualche anno potrete leggere e comprendere fino in fondo queste pagine, forse vi chiederete perché

Dettagli

LIBO' L'ITALIANO ALLA RADIO

LIBO' L'ITALIANO ALLA RADIO LIBO' L'ITALIANO ALLA RADIO ESERCIZI PUNTATA N 12 AL NEGOZIO A cura di Marta Alaimo Voli Società Cooperativa 2011 1 AL NEGOZIO DIALOGO PRINCIPALE A- Buongiorno. B- Buongiorno. A- Posso aiutarla? B- Ma,

Dettagli

PAOLO VA A VIVERE AL MARE

PAOLO VA A VIVERE AL MARE PAOLO VA A VIVERE AL MARE Paolo è nato a Torino. Un giorno i genitori decisero di trasferirsi al mare: a Laigueglia dove andavano tutte le estati e ormai conoscevano tutti. Paolo disse porto tutti i miei

Dettagli

IL GRILLO PARLANTE. www.inmigrazione.it. Laboratorio sul Consiglio: dalle vicende del burattino di legno ai grandi temi personali.

IL GRILLO PARLANTE. www.inmigrazione.it. Laboratorio sul Consiglio: dalle vicende del burattino di legno ai grandi temi personali. IL GRILLO PARLANTE Laboratorio sul Consiglio: dalle vicende del burattino di legno ai grandi temi personali. www.inmigrazione.it collana lingua italiana l2 Pinocchio e il grillo parlante Pinocchio è una

Dettagli

MENTRE I TRE SI AVVICINAVANO ALLA ANDAVANO NELLA STESSA DIREZIONE: «NEI PERICOLI È MEGLIO ESSERE IN «E SE CI TROVIAMO IN UNA BATTAGLIA?

MENTRE I TRE SI AVVICINAVANO ALLA ANDAVANO NELLA STESSA DIREZIONE: «NEI PERICOLI È MEGLIO ESSERE IN «E SE CI TROVIAMO IN UNA BATTAGLIA? CAPITOLO XXX MENTRE I TRE SI AVVICINAVANO ALLA VALLE, TROVARONO COMPAGNI CHE ANDAVANO NELLA STESSA DIREZIONE: «TANTA GENTE ATTIRA I SOLDATI. POVERO ME!» BORBOTTAVA DON ABBONDIO. «NEI PERICOLI È MEGLIO

Dettagli

Maschere a Venezia VERO O FALSO

Maschere a Venezia VERO O FALSO 45 VERO O FALSO CAP I 1) Altiero Ranelli è il direttore de Il Gazzettino di Venezia 2) Altiero Ranelli ha trovato delle lettere su MONDO-NET 3) Colombina è la sorella di Pantalone 4) La sera di carnevale,

Dettagli

Comune di Russi QUESTIONARIO. Per alunni neo-arrivati. Fonte: COSPE Firenze

Comune di Russi QUESTIONARIO. Per alunni neo-arrivati. Fonte: COSPE Firenze Comune di Cervia Comune di Ravenna Comune di Russi QUESTIONARIO Per alunni neo-arrivati Fonte: COSPE Firenze 1 Ciao! Sei appena arrivato in questa scuola e anche nella nostra città. Sappiamo che per te,

Dettagli

Le persone senza dimora

Le persone senza dimora Le persone senza dimora Linda Laura Sabbadini Direttore Dipartimento statistiche sociali e ambientali 9 Ottobre 2012 In maggioranza vivono al Nord Sono 47.648 le persone senza dimora che tra novembre e

Dettagli

INTERVISTA a Simona Ciobanu di TERRA MIA 17/12/2007. 1. Da quale insieme di esperienze e di motivazioni nasce la vostra associazione?

INTERVISTA a Simona Ciobanu di TERRA MIA 17/12/2007. 1. Da quale insieme di esperienze e di motivazioni nasce la vostra associazione? INTERVISTA a Simona Ciobanu di TERRA MIA 17/12/2007 1. Da quale insieme di esperienze e di motivazioni nasce la vostra associazione? Nasce nel 1997 per volontà di cittadini stranieri e italiani, come associazione

Dettagli

SETTIMA LEZIONE LUCIA NON LO SA

SETTIMA LEZIONE LUCIA NON LO SA SETTIMA LEZIONE LUCIA NON LO SA SETTIMA LEZIONE 72 Lucia non lo sa Claudia Claudia Come? Avete fatto conoscenza in ascensore? Non ti credo. Eppure devi credermi, perché è la verità. E quando? Un ora fa.

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO N. 4 CHIETI Scuola Secondaria di Primo Grado Giuseppe Mezzanotte BIM. Biblioteca Interculturale Mobile. Nei libri il mondo

ISTITUTO COMPRENSIVO N. 4 CHIETI Scuola Secondaria di Primo Grado Giuseppe Mezzanotte BIM. Biblioteca Interculturale Mobile. Nei libri il mondo ISTITUTO COMPRENSIVO N. 4 CHIETI Scuola Secondaria di Primo Grado Giuseppe Mezzanotte BIM Biblioteca Interculturale Mobile Nei libri il mondo Classe I - II A docente referente: prof.ssa Patrizia Monetti

Dettagli

Test di ascolto Numero delle prove 2

Test di ascolto Numero delle prove 2 Test di ascolto Numero delle prove 2 Ascolto Prova n. 1 Ascolta i testi: sono brevi dialoghi e messaggi. In quale luogo puoi ascoltare i testi? Scegli una delle tre proposte che ti diamo. Alla fine del

Dettagli

Buongiorno a tutti voi! Oggi è la giornata dei diritti dell infanzia. Noi sappiamo che ogni bambino ha diritto di giocare, di andare a scuola, di

Buongiorno a tutti voi! Oggi è la giornata dei diritti dell infanzia. Noi sappiamo che ogni bambino ha diritto di giocare, di andare a scuola, di Buongiorno a tutti voi! Oggi è la giornata dei diritti dell infanzia. Noi sappiamo che ogni bambino ha diritto di giocare, di andare a scuola, di avere una famiglia. Ognuno di loro ha diritto al cibo,

Dettagli

MODULO UNO : La tua STORIA con i SOLDI!!

MODULO UNO : La tua STORIA con i SOLDI!! MODULO UNO : La tua STORIA con i SOLDI Ciao e Benvenuta in questo straordinario percorso che ti permetterà di compiere un primo passo per IMPARARE a vedere finalmente il denaro in modo DIFFERENTE Innanzitutto

Dettagli

Attraversando il deserto un cammino di speranza

Attraversando il deserto un cammino di speranza Attraversando il deserto un cammino di speranza Kusi Evans e Albert Kwabena mi colpiscono da subito in una burrascosa giornata di febbraio lungo le rive di un canale che stanno disboscando con la loro

Dettagli

Parrocchia San Paolo Apostolo Crotone

Parrocchia San Paolo Apostolo Crotone Parrocchia San Paolo Apostolo Crotone 1 ANNO CATECHISMO 2014-2015 Alla Scoperta di Gesù SUSSIDIO SCHEDE RISCOPERTA DEL BATTESIMO 1 NOME COGNOME Le mie catechiste NOME COGNOME Telefono NOME COGNOME Telefono

Dettagli

Corso d italiano L2 a cura di Paola Sguazza

Corso d italiano L2 a cura di Paola Sguazza intermmedio 2 La famiglia Ciao! Mi chiamo John e sono senegalese. Il mio Paese è il Senegal. Il Senegal è uno Stato dell Africa. Ho 17 anni e vivo in Italia, a Milano, con la mia famiglia. Nella mia famiglia

Dettagli

LISTA DIALOGHI. Non ti aspettavo. di barbara rossi prudente

LISTA DIALOGHI. Non ti aspettavo. di barbara rossi prudente LISTA DIALOGHI Non ti aspettavo di barbara rossi prudente - EST. GIORNO Oggi è 28 maggio? 28 maggio? Sì, forse sì PAOLO: 29 al massimo Come 29? No, 30 PAOLO: Secondo me è 29. Comunque, quanti giorni fa

Dettagli

Emergency Lunedì io e la mia classe siamo andati nell'aula Magna della nostra scuola. C'erano due persone; la prima persona che abbiamo incontrato si

Emergency Lunedì io e la mia classe siamo andati nell'aula Magna della nostra scuola. C'erano due persone; la prima persona che abbiamo incontrato si Emergency Lunedì io e la mia classe siamo andati nell'aula Magna della nostra scuola. C'erano due persone; la prima persona che abbiamo incontrato si chiama Francesca, era molto simpatica; la seconda invece

Dettagli

Tabelle descrittive al tempo zero. Tabella 1. Dati socio-demografici e clinici dei pazienti

Tabelle descrittive al tempo zero. Tabella 1. Dati socio-demografici e clinici dei pazienti Tabelle relative ai pazienti con depressione maggiore e ai loro familiari adulti e minori che hanno partecipato allo studio e sono stati rivalutati a sei mesi - dati preliminari a conclusione dello studio

Dettagli

DALL INFERNO AL LIMBO

DALL INFERNO AL LIMBO DALL INFERNO AL LIMBO (A protezione dell identità delle persone, non è stato utilizzato il loro vero nome) TESTIMONIANZE DA MINEO, ITALIA Abdoul, 42, Niger, In Libia lavoravo come autista. Il mio datore

Dettagli

Bessi, la mia vita in Italia chiedo giustizia, mio Signore

Bessi, la mia vita in Italia chiedo giustizia, mio Signore Bessi, la mia vita in Italia chiedo giustizia, mio Signore Ogni riferimento a fatti realmente accaduti e/o a persone realmente esistenti è da ritenersi puramente casuale. Bessi Soraya Gonzalez Garcia BESSI,

Dettagli

1. LA MOTIVAZIONE. Imparare è una necessità umana

1. LA MOTIVAZIONE. Imparare è una necessità umana 1. LA MOTIVAZIONE Imparare è una necessità umana La parola studiare spesso ha un retrogusto amaro e richiama alla memoria lunghe ore passate a ripassare i vocaboli di latino o a fare dei calcoli dei quali

Dettagli

Una vita a tappe...ricominciare

Una vita a tappe...ricominciare Una vita a tappe...ricominciare Ciao io sono AN DONG, in italiano ANTONIO, sono un ragazzo cinese di 12 anni abito a Terzigno, e frequento la 2 media. Sono nato a Sarno 12 anni fa, ma all'età di quattro

Dettagli

I NONNI FANNO LA STORIA. La seconda guerra mondiale

I NONNI FANNO LA STORIA. La seconda guerra mondiale I NONNI FANNO LA STORIA La seconda guerra mondiale In occasione del 25 aprile, giorno della liberazione dal regime nazifascista, abbiamo intervistato i nostri nonni per conoscere la guerra che loro hanno

Dettagli

CASO 1 (status e tutela giurisdizionale)

CASO 1 (status e tutela giurisdizionale) CASO 1 (status e tutela giurisdizionale) Djibril è nato nel 1989 ad Atar in Mauritania. La sua è una famiglia di Haratines, ovvero di schiavi neri discendenti dalle popolazioni locali, da sempre schiavi

Dettagli

2011 HIGHER SCHOOL CERTIFICATE EXAMINATION. Italian Beginners. (Section I Listening) Transcript

2011 HIGHER SCHOOL CERTIFICATE EXAMINATION. Italian Beginners. (Section I Listening) Transcript 2011 HIGHER SCHOOL CERTIFICATE EXAMINATION Italian Beginners (Section I Listening) Transcript Familiarisation Text MALE: FEMALE: MALE: FEMALE: MALE: FEMALE: Ciao Monica, vuoi venire al concerto di Cold

Dettagli

Esercizi il condizionale

Esercizi il condizionale Esercizi il condizionale 1. Completare secondo il modello: Io andare in montagna. Andrei in montagna. 1. Io fare quattro passi. 2. Loro venire da noi. 3. Lui prendere un caffè 4. Tu dare una mano 5. Noi

Dettagli

da Nelson Spano Spano cerca Piccolo

da Nelson Spano Spano cerca Piccolo da Nelson Spano Il bisnonno Luis Del Piccolo (proprietà Nelson Spano) Spano cerca Piccolo Sono oriundo di emigrati italiani per il Brasile. I miei nonni paterni sono della Basilicata, provincia di Matera,

Dettagli

ENGLISH FRANCAIS ITALIANO

ENGLISH FRANCAIS ITALIANO ENGLISH FRANCAIS ITALIANO 1 ITALIAN L idea L idea nasce in seno al segretariato del Consiglio delle Conferenze Episcopali d Europa (CCEE). All indomani dell elezione di Papa Francesco, del Papa venuto

Dettagli

Test di ascolto Numero delle prove 3

Test di ascolto Numero delle prove 3 Test di ascolto Numero delle prove 3 Ascolto Prova n. 1 Ascolta il testo. Completa il testo e scrivi le parole che mancano. Alla fine del test di ascolto, DEVI SCRIVERE LE RISPOSTE NEL FOGLIO DELLE RISPOSTE.

Dettagli

ΥΠΟΥΡΓΕΙΟ ΠΑΙΔΕΙΑΣ ΚΑΙ ΠΟΛΙΤΙΣΜΟΥ ΔΙΕΥΘΥΝΣΗ ΑΝΩΤΕΡΗΣ ΚΑΙ ΑΝΩΤΑΤΗΣ ΕΚΠΑΙΔΕΥΣΗΣ ΥΠΗΡΕΣΙΑ ΕΞΕΤΑΣΕΩΝ ΠΑΓΚΥΠΡΙΕΣ ΕΞΕΤΑΣΕΙΣ 2008

ΥΠΟΥΡΓΕΙΟ ΠΑΙΔΕΙΑΣ ΚΑΙ ΠΟΛΙΤΙΣΜΟΥ ΔΙΕΥΘΥΝΣΗ ΑΝΩΤΕΡΗΣ ΚΑΙ ΑΝΩΤΑΤΗΣ ΕΚΠΑΙΔΕΥΣΗΣ ΥΠΗΡΕΣΙΑ ΕΞΕΤΑΣΕΩΝ ΠΑΓΚΥΠΡΙΕΣ ΕΞΕΤΑΣΕΙΣ 2008 ΥΠΟΥΡΓΕΙΟ ΠΑΙΔΕΙΑΣ ΚΑΙ ΠΟΛΙΤΙΣΜΟΥ ΔΙΕΥΘΥΝΣΗ ΑΝΩΤΕΡΗΣ ΚΑΙ ΑΝΩΤΑΤΗΣ ΕΚΠΑΙΔΕΥΣΗΣ ΥΠΗΡΕΣΙΑ ΕΞΕΤΑΣΕΩΝ ΠΑΓΚΥΠΡΙΕΣ ΕΞΕΤΑΣΕΙΣ 2008 Μάθημα: Ιταλικά Ημερομηνία και ώρα εξέτασης: Σάββατο, 14 Ιουνίου 2008 11:00 13:30

Dettagli

LA#SCOPERTA## Giardino#dei#Gius5# # # #Associazione#Gariwo#

LA#SCOPERTA## Giardino#dei#Gius5# # # #Associazione#Gariwo# LA#SCOPERTA##!!!!!!Giardino#dei#Gius5# #####Associazione#Gariwo# CHI#SONO#I#GIUSTI#,#PROF?## LA#NOSTRA#SCELTA## Un#nome#fra#tuC#con5nuava#a# tornare#con#insistenza## !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!Educare#al#coraggio#civile#!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!Svetlana#Broz#

Dettagli

Tutto iniziò quando il mio capo mi chiese di trascorrere in America tre lunghissime

Tutto iniziò quando il mio capo mi chiese di trascorrere in America tre lunghissime Indice Introduzione 7 La storia delle rose: quando la mamma parte 9 Il bruco e la lumaca: quando i genitori si separano 23 La campana grande e quella piccola: quando nasce il fratellino 41 La favola del

Dettagli

Metodologia della ricerca

Metodologia della ricerca Presupposti teorici lingue in contatto spazio linguistico, nel senso di repertorio condiviso nelle comunità, in conseguenza dell ingresso di immigrati in Italia percezione di una lingua percezione delle

Dettagli

In Africa muoiono milioni di persone a causa della mancanza di cibo.

In Africa muoiono milioni di persone a causa della mancanza di cibo. Pensieri.. In Africa muoiono milioni di persone a causa della mancanza di cibo. Simone Per me non è giusto che alcune persone non abbiano il pane e il cibo che ci spettano di diritto. E pensare che molte

Dettagli

RACCONTO TRATTO DAL LIBRO. DONNE CHE RACCONTANO IL LAVORO a cura di

RACCONTO TRATTO DAL LIBRO. DONNE CHE RACCONTANO IL LAVORO a cura di RACCONTO TRATTO DAL LIBRO DONNE CHE RACCONTANO IL LAVORO a cura di Roberta Griffini, Francesca Matichecchia, Debora Roversi, Marzia Tanzini Disegno di Pat Carra Filcams Cgil Milano Margherita impiegata

Dettagli

Sono nato in Marocco. Ho un esperienza di lavoro di 14 anni nel mio paese. Ho fatto anche ruolo di sindacato anche nel mio paese. Sono venuto qua in

Sono nato in Marocco. Ho un esperienza di lavoro di 14 anni nel mio paese. Ho fatto anche ruolo di sindacato anche nel mio paese. Sono venuto qua in Sono nato in Marocco. Ho un esperienza di lavoro di 14 anni nel mio paese. Ho fatto anche ruolo di sindacato anche nel mio paese. Sono venuto qua in Italia non solo per motivi di lavoro, ma per motivi

Dettagli

MODULO II CORSO DI RECUPERO PER ALUNNI STRANIERI IN DIRITTO - CLASSE PRIMA

MODULO II CORSO DI RECUPERO PER ALUNNI STRANIERI IN DIRITTO - CLASSE PRIMA CORSO DI RECUPERO PER ALUNNI STRANIERI IN DIRITTO - CLASSE PRIMA MODULO II I destinatari del diritto Materiali prodotti nell ambito del progetto I care dalla prof.ssa Giuseppa Vizzini con la collaborazione

Dettagli

Paolo DÊAmbrosio. La finestra sul mare. una storia del Sud

Paolo DÊAmbrosio. La finestra sul mare. una storia del Sud Paolo DÊAmbrosio La finestra sul mare una storia del Sud Paolo D Ambrosio La finestra sul mare Proprietà letteraria riservata 2011 Paolo D Ambrosio Kion Editrice, Terni Prima edizione luglio 2011 ISBN

Dettagli

IL COLORE ROSSO DELLE GINESTRE

IL COLORE ROSSO DELLE GINESTRE IL COLORE ROSSO DELLE GINESTRE Rappresentazione teatrale degli Alunni dell'ic di San Cipirello Esplorazione della Memoria Alle radici del Primo Maggio A.S. 2014 / 15 Narratore È il primo maggio. Un'anziana

Dettagli

Amministrazione federale delle dogane (AFD), Basilea

Amministrazione federale delle dogane (AFD), Basilea Amministrazione federale delle dogane (AFD), Basilea Enzo De Maio, datore di lavoro Nella mia funzione di case manager e consulente HR della Direzione generale delle dogane, ho ricevuto una comunicazione

Dettagli

Test di ascolto Numero delle prove 3

Test di ascolto Numero delle prove 3 Test di ascolto Numero delle prove 3 Ascolto Prova n. 1 Ascolta il testo. Completa il testo e scrivi le parole che mancano. Alla fine del test di ascolto, DEVI SCRIVERE LE RISPOSTE NEL FOGLIO DELLE RISPOSTE.

Dettagli

La ritirata di Russia. Dal fiume Don a Varsavia (1942-43)

La ritirata di Russia. Dal fiume Don a Varsavia (1942-43) La ritirata di Russia. Dal fiume Don a Varsavia (1942-43) Riccardo Di Raimondo LA RITIRATA DI RUSSIA. DAL FIUME DON A VARSAVIA (1942-43) Memorie di un soldato italiano www.booksprintedizioni.it Copyright

Dettagli

LIBO' L'ITALIANO ALLA RADIO

LIBO' L'ITALIANO ALLA RADIO LIBO' L'ITALIANO ALLA RADIO ESERCIZI PUNTATA N 4 GLI UFFICI COMUNALI A cura di Marta Alaimo Voli Società Cooperativa - 2011 GLI UFFICI COMUNALI DIALOGO PRINCIPALE A- Buongiorno. B- Buongiorno. A- Scusi

Dettagli

Test di ascolto Numero delle prove 3

Test di ascolto Numero delle prove 3 Test di ascolto Numero delle prove 3 Ascolto Prova n. 1 Ascolta il testo. Completa il testo e scrivi le parole che mancano. Alla fine del test di ascolto, DEVI SCRIVERE LE RISPOSTE NEL FOGLIO DELLE RISPOSTE.

Dettagli

*** SASHA per SEMPRE ***

*** SASHA per SEMPRE *** *** SASHA per SEMPRE *** Siamo una coppia di portoghesi che abita in Italia da più di 10 anni. Abbiamo un figlio piccolo e nel 2010 abbiamo deciso di avventurarci in un progetto di solidarietà e di Amore:

Dettagli

La casa di Beckett a Ussy-sur-Marne

La casa di Beckett a Ussy-sur-Marne materiali www.samuelbeckett.it La casa di Beckett a Ussy-sur-Marne di Larry Lund Nel 1953, con la somma ereditata dopo la morte della madre, Samuel Beckett acquistò una piccola casa a Ussy-sur- Marne,

Dettagli

Livello CILS A2 Modulo bambini

Livello CILS A2 Modulo bambini Livello CILS A2 Modulo bambini MAGGIO 2012 Test di ascolto numero delle prove 3 Ascolto Prova n. 1 Ascolta il testo. Completa il testo e scrivi le parole che mancano. Alla fine del test di ascolto, DEVI

Dettagli

E Penelope si arrabbiò

E Penelope si arrabbiò Carla Signoris E Penelope si arrabbiò Rizzoli Proprietà letteraria riservata 2014 RCS Libri S.p.A., Milano ISBN 978-88-17-07262-5 Prima edizione: maggio 2014 Seconda edizione: maggio 2014 E Penelope si

Dettagli

VERIFICA DI GRAMMATICA La frase: IL SOGGETTO

VERIFICA DI GRAMMATICA La frase: IL SOGGETTO La frase: IL SOGGETTO Leggi le seguenti frasi e sottolinea il soggetto: 1. Marco va a trovare la nonna. 2. Il cane ha morso il postino. 3. E caduta la bottiglia del latte. 4. Sono solito fare i compiti

Dettagli