PROGRAMMA DI VALUTAZIONE POST LIFE AFTER LIFE EVALUATION PROGRAM

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "PROGRAMMA DI VALUTAZIONE POST LIFE AFTER LIFE EVALUATION PROGRAM"

Transcript

1 PROGRAMMA DI VALU UTAZIONE POST LIFE AFTER LIFE EVALUATION PROGRAM Versione del 24/ /01/2014 LIFE099 ENV/IT/ WASTE LESS in CHIANTI Prevenzione e riduzione dei rifiuti nel territorio del Chianti

2 INDICE ABSTRACT... 3 INTRODUZIONE... 4 PARTE I PORTALE WASTE LESS IN CHIANTI IL PORTALE DI MONITORAGGIO INTRODUZIONE HOME REGISTRARSI ASSISTENZA PARTE II USO DEL PORTALE UTENTE PRIVATO L USO DEL PORTALE INTRODUZIONE INSERIMENTO DEI QUESTIONARI TEMPISTICA ASSITENZA PARTE III USO DEL PORTALE PER UTENTE PUBBLICO L USO DEL PORTALE INTRODUZIONE INSERIMENTO DEI QUESTIONARI DATI PRODUZIONE DEI RIFIUTI TEMPISTICA PARTE IV USO DEL PORTALE PER UTENTE AMMINISTRATORE L USO DEL PORTALE INTRODUZIONE GESTIONE UTENTI E ISCRIZIONE NUOVI ADERENTI MODIFICA DATI INSERITI AGGIORNAMENTO SEZIONE MERCATO DEL RIUSO MONITORAGGIO RACCOLTA RIFIUTI BENCHMARKING VERS: 01 DATA: 24/01/2014 PAGINA: 2 di 27

3 ABSTRACT Monitoring is a key aspect of the project "Waste less in Chianti", as the verification of the effectiveness, in terms of waste reduction, of each single action and of the whole prevention program is essential for the refinement of actions and their dissemination in a wider context. The monitoring strategy has three main purposes: Monitoring of the actions: evaluate the contribution of each single action to the achievement of the general waste reduction results of the project; Monitoring of the program: verify the reduction in waste generation and final disposal, in comparison to the initial situation and to the project targets; Benchmarking: evaluate the efficacy of the project actions with respect to other significant case studies or reference parameters. The project monitoring is based on the Management Program for waste prevention and accompanies the entire project development, through the following steps (which imply also the realization of specific project deliverables): 1. Ex ante evaluation: refinement of the project objectives and targets for each project action and for the program in general and evaluation of the waste prevention potential achievable thanks to the full implementation of the project. 2. In itinere evaluation: evaluation and communication, during the project development, of the results gained in comparison to the initial situation and to the targets (as defined in the ex ante evaluation). 3. After LIFE evaluation: developed at the end of the project, it defines the monitoring strategy after the end of the project, within the AFTER life communication plan. This document deals with the third step of the monitoring and evaluation process, the After LIFE evaluation. In the following paragraph, in fact, the procedures and tools for monitoring the results of the waste prevention actions after the end of the project are described in details. In particular, the document is a guideline for the use of the on line monitoring web portal, which on one hand allows registered users (project partners and participants to the waste less label) to upload their input data necessary for the calculation of the monitoring parameters, on the other hand it shows to the wide audience the results gained. VERS: 01 DATA: 24/01/2014 PAGINA: 3 di 27

4 INTRODUZIONE L attività di monitoraggio è un aspetto chiave del progetto Waste less in Chianti, in quanto la verifica dell efficacia di riduzione dei rifiuti di ogni singola azione e di tutto il programma di prevenzione e riduzione è essenziale per il perfezionamento delle azioni e per la loro disseminazione in contesti più ampi. La strategia di monitoraggio ha tre scopi principali: Monitoraggio delle azioni: valutare il contributo di ciascuna azione ai risultati generali di riduzione dei rifiuti raggiunti dal progetto; Monitoraggio del programma: verificare la riduzione dei rifiuti prodotti e inviati a discarica o incenerimento, in rapporto alla situazione iniziale e agli obiettivi e ai risultati attesi; Benchmarking: accertare l efficacia delle azioni progettuali rispetto ad altri casi studio europei. Il monitoraggio del progetto è sviluppato a partire della definizione del Programma operativo per l attuazione del Piano e accompagna l intero sviluppo del progetto, attraverso le seguenti fasi (che si concretizzano anche con l elaborazione di specifici elaborati di progetto): 1. Valutazione ex ante: raffinamento degli obiettivi e dei risultati attesi da ciascuna azione del progetto e dal programma in generale e valutazione del potenziale di riduzione che può essere raggiunto con l attuazione completa del Piano; 2. Valutazione in itinere: valutazione e comunicazione nel corso dell attuazione del Piano dei risultati raggiunti, confrontandoli con la situazione iniziale e con i risultati attesi (valutazione ex ante). Perfezionamento delle azioni di progetto e degli strumenti in base ai risultati raggiunti, diffusione dei risultati finali in Italia e in Europa attraverso gli eventi/strumenti previsti nel Piano di comunicazione; 3. Valutazione after LIFE: alla conclusione dei progetto, definizione di un Programma di valutazione post LIFE, nella strategia di comunicazione after LIFE. I paragrafi che seguono riguardano proprio questo ultimo punto, sono infatti descritte nel dettaglio le modalità di realizzazione del monitoraggio dopo la conclusione del Progetto LIFE. In particolare questo documento vuole essere una guida all uso del portale on line di monitoraggio, che da un lato consente agli utenti registrati (partner di progetto e soggetti aderenti al marchio waste less ) di caricare i dati di input necessari per il calcolo dei parametri di monitoraggio, dall altro consente al pubblico di visualizzare i risultati ottenuti. VERS: 01 DATA: 24/01/2014 PAGINA: 4 di 27

5 PARTE I PORTALE WASTE LESS IN CHIANTI 1 IL PORTALE DI MONITORAGGIO 1.1 INTRODUZIONE Il portale di monitoraggio del Progetto si trova all indirizzo in chianti.it ed è composto da tre sezioni: HOME REGISTRATI ASSISTENZA Figura 1 - Home page del Portale 1.2 HOME La Home riporta una breve descrizione dell attività di monitoraggio e rimanda ad altre tre sezioni: RISULTATI AZIONI: per ciascuna azione prevista nel progetto e per ciascun aderente si riporta annualmente il risultato di riduzione rifiuti ottenuto con l applicazione delle misure di prevenzione.e inoltre presente la mappa di localizzazione delle stesse attività aderenti (Figura2 e Figura3). VERS: 01 DATA: 24/01/2014 PAGINA: 5 di 27

6 RISULTATI RIDUZIONE RIFIUTI: riporta per ciascun comune (dal 2007)l andamento della produzione dei rifiuti e delle raccolte differenziate nonché la produzione procapite (Figura4). BENCHMARKING: riporta una serie di grafici di confronto tra la produzione di rifiuti e l andamento della raccolta differenziata nel Chianti Fiorentino rispetto ai datiprovinciali, regionali, nazionali ed europei (Figura5). Figura2 - Home Risultati azioni VERS: 01 DATA: 24/01/2014 PAGINA: 6 di 27

7 Figura3 Dettaglio: schermata risultati azioni per i pubblici esercizi VERS: 01 DATA: 24/01/2014 PAGINA: 7 di 27

8 Figura4 - Schermata Home - Risultati riduzione rifiuti per comune VERS: 01 DATA: 24/01/2014 PAGINA: 8 di 27

9 Figura5 Schermata Home Benchmarking VERS: 01 DATA: 24/01/2014 PAGINA: 9 di 27

10 1.3 REGISTRARSI In questa sezione si riportano le modalità di registrazione al Portale. In particolare, la registrazione avviene inviando una all indirizzo: in chianti.it, specificando: ragione sociale dell attività; indirizzo dell attività; tipologia di attività; nome e recapiti (mail / numero cellulare) del referente. La registrazione termina con l assegnazione di un nome utente e una password grazie ai quali accedere all Area Riservata. Questa operazione viene gestita dall Amministratore, che si impegna a registrare i nuovi utenti e a restituire loro i dati di accesso al Portale. 1.4 ASSISTENZA In questa sezione sono riportati i riferimenti per ottenere chiarimenti o assistenza sull uso del Portale di monitoraggio. VERS: 01 DATA: 24/01/2014 PAGINA: 10 di 27

11 PARTE II USO DEL PORTALE UTENTE PRIVATO 2 L USO DEL PORTALE 2.1 INTRODUZIONE Ciascuna attività aderente al Marchio deve registrarsi al portale di monitoraggio, secondo le specifiche fornite al par INSERIMENTO DEI QUESTIONARI Ciascun utente, dopo aver inserito i propri dati di accesso personali (nome utente e password) nell area riservata, situata in alto a destra, ha accesso al portale e può compilare i questionari qualitativo e quantitativo necessari per completare l adesione al Marchio. In particolare gli utenti devono accedere alla sezione PARTECIPANTI, dove comparirà il proprio profilo. Figura6 Schermata profilo utente Figura7 Schermata inserimento questionari VERS: 01 DATA: 24/01/2014 PAGINA: 11 di 27

12 Sul profilo utente, il bottone denominato AZIONI, consente di effettuare diverse operazioni (Figura6): Visualizza: è possibile visualizzare i dati principali della attività (nome utente, categoria, ragione sociale, indirizzo e comune) Modifica: consente di modificare le informazioni del profilo; Elimina: consente di eliminare il profilo Questionari: permette di accedere ad una nuova sezione (Figura 8) in cui si possono sia consultare i questionari già compilati, sia compilarne di nuovi. In particolare, accedendo alla sezione di dettaglio Questionari si possono visualizzare o modificare i questionari qualitativi e quantitativi compilati fino a quel momento per le diverse annualità (Figura 8). Figura 8 Visualizzazione e modifica questionari compilati Mentre accedendo alla sezione Nuovo Questionario (Figura7) è possibile compilare un nuovo formulario. Infatti ciascun aderente al Marchio ha il compito di realizzare una serie di azioni obbligatorie e facoltative descritte nelle Linee guida del Marchio (consultabili all indirizzo in chianti.it/documenti.aspx), e di compilare ogni anno delle schede di monitoraggio, descritte nell Allegato 2 dello stesso documento. Tali moduli possono essere sia compilati online, sul Portale, secondo le modalità descritte di seguito, sia redatti in modo VERS: 01 DATA: 24/01/2014 PAGINA: 12 di 27

13 cartaceo e consegnati presso il settore ambiente del Comune di appartenenza, per la successiva implementazione nel Portale stesso. Per quanto riguarda la compilazione di nuovi questionari, si può scegliere se compilare il questionario qualitativo o quantitativo, definendo l anno di riferimento. Il questionario qualitativo, di cui in Figura 9 e Figura 10, si riporta un esempio per i pubblici esercizi, è composto da una serie di domande che permettono di capire quali e quante azioni, obbligatorie e facoltative, sono state implementate da ciascun aderente. Il questionario quantitativo invece richiede alcuni dati numerici necessari per il calcolo delle stime di riduzione della produzione dei rifiuti. InFigura 11è riportato ad esempio il questionario quantitativo di un pubblico esercizio. Figura 9 Inserimento nuovi questionari questionario qualitativo, azioni obbligatorie VERS: 01 DATA: 24/01/2014 PAGINA: 13 di 27

14 Figura 10 - Inserimento nuovi questionari azioni facoltative VERS: 01 DATA: 24/01/2014 PAGINA: 14 di 27

15 Figura 11 - Inserimento nuovi questionari dati quantitativi 2.3 TEMPISTICA Tutti gli aderenti, con l adesione al Progetto, si impegnano a compilare i questionari specifici per la propria categoria di attività per l anno precedente, entro il mese di febbraiodell anno in corso. 2.4 ASSITENZA Qualora l utente riscontrasse problemi nell uso del Portale può contattare l Amministratore ai riferimenti presenti nella pagina ASSISTENZA. VERS: 01 DATA: 24/01/2014 PAGINA: 15 di 27

16 PARTE III USO DEL PORTALE PER UTENTE PUBBLICO 3 L USO DEL PORTALE 3.1 INTRODUZIONE Ciascun Comune aderente al progettoha un profilo per ciascuna azione di propria competenza: Acquisti verdi; Fontanelli; Compostaggio domestico; Pannolini riutilizzabili. 3.2 INSERIMENTO DEI QUESTIONARI Ogni Comune, dopo aver inserito i propri dati di accesso personali, nome utente e password (specifici per ciascuna azione), nell area riservata, situata in alto a destra, ha accesso al portale e può compilare i questionari quantitativiprevisti per le azioni definite al par 3.2. In particolare gli utenti devono accedere alla sezione PARTECIPANTI, dove comparirà il proprio profilo. Figura 12 Schermata profilo utente VERS: 01 DATA: 24/01/2014 PAGINA: 16 di 27

17 Figura 13 Schermata inserimento questionari Sul profilo utente, il bottone denominato AZIONI, consente di effettuare diverse operazioni (Figura 12Errore. L'origine riferimento non è stata trovata.): Visualizza: è possibile visualizzare i dati principali del profilo (nome utente, categoria, ragione sociale, indirizzo e comune) Modifica: consente di modificare le informazioni del profilo; Elimina: consente di eliminare il profilo; Questionari: permette di accedere ad una nuova sezione (Figura 13) in cui si possono sia consultare i questionari già compilati, sia di compilarne di nuovi. In particolare, accedendo alla sezione di dettaglio Questionari si possono visualizzare o modificare i questionari quantitativi compilati fino a quel momento per le diverse annualità. VERS: 01 DATA: 24/01/2014 PAGINA: 17 di 27

18 Figura 14 Visualizzazione e modifica questionari compilati Mentre accedendo alla sezione Nuovo Questionario è possibile compilare un nuovo formulario quantitativo (Figura 15), che richiede alcuni dati numerici necessari per il calcolo delle stime di riduzione della produzione dei rifiuti. In figura è riportato ad esempio il questionario quantitativo per l azione inerente il compostaggio domestico. VERS: 01 DATA: 24/01/2014 PAGINA: 18 di 27

19 PROGRAMMA DI VALUTAZIONE POST LIFEE Figura 15 - Inserimento nuovi questionari dati quantitativi 3.3 DATI PRODUZIONE DEI RIFIUTI I Comuni si impegnano a fornire ogni anno, all Amministratore, i dati di produzione annua dei rifiuti, ripartiti anche tra raccolta differenziata e rifiuto residuo, di popolazione, di produzione procapite e i costi del servizio, da inserire nelle diversee sezioni del Portale. Il Gestoree della raccolta dei rifiuti, cui i Comuni hanno affidato il servizio, si impegna anch esso, ogni anno, a fornire gli stessi dati (eccettoo gli indicatori di costo) per le aree di sperimentazionee dei nuovi sistemi di raccolta implementate nel progetto. 3.4 TEMPISTICA Tutti gli aderenti al progetto (pubblici( e privati), con l adesione al Progetto, si impegnano a compilare i questionari specifici per la propria categoria di attività per l anno precedente, entro il mese di febbraio dell anno in corso. VERS: 01 DATA: 24/01/2014 PAGINA: 19 di 27

20 PARTE IV USO DEL PORTALE PER UTENTE AMMINISTRATORE 4 L USO DEL PORTALE 4.1 INTRODUZIONE L Amministratore del sito (profilo Admin) ha il compito di: Gestire l iscrizione di nuovi utenti; Modificare errori di compilazione; Inserire le informazioni inerenti i mercati del riuso; Inserire i dati di produzione annua dei rifiuti nelle diverse aree di sperimentazione dei servizi di raccolta,visualizzati nella sezione RISULTATI AZIONI MODIFICA SISTEMI DI RACCOLTA RIFIUTI; Inserire i dati di produzione annua dei rifiuti,visualizzati nell area RISULTATI RIDUZIONE RIFIUTI; Inserire i dati di produzione annua dei rifiuti,visualizzati nella sezione BENCHMARKING. L Amministratore accede al sito inserendo i propri dati di accesso personali, nome utente e password, nell area riservata, situata in alto a destra. 4.2 GESTIONE UTENTI E ISCRIZIONE NUOVI ADERENTI L Amministratorepuò gestire gli utenti iscritti nella sezione UTENTI(Figura 16) modificando le credenziali di accesso, eliminando o bloccando un utente. VERS: 01 DATA: 24/01/2014 PAGINA: 20 di 27

21 Figura 16 Schermata UTENTI E compito dell amministratore anche l iscrizione al Portale di un nuovo utente che ne faccia richiesta (Figura 17), una volta definiti i parametri di accesso, deve comunicare tali credenziali all utente stesso, tramite , in modo che possa accede al Portale. VERS: 01 DATA: 24/01/2014 PAGINA: 21 di 27

22 Figura 17 Schermata aggiungi utente 4.3 MODIFICA DATI INSERITI L Amministratore, accedendo alla sezione PARTECIPANTI, può visualizzare i questionari inseriti da ciascun utente e modificare, se necessario, i dati inseriti. Può anche inserire nuove informazioni, qualora ad esempio fossero consegnati questionari in forma cartacea. Inoltre ha il compito di soddisfare le richieste di assistenza che possono pervenire da utenti pubblici e privati. VERS: 01 DATA: 24/01/2014 PAGINA: 22 di 27

23 Figura 18 Schermata Partecipanti 4.4 AGGIORNAMENTO SEZIONE MERCATO DEL RIUSO L Amministratore ha il compito di tenere aggiornato l elenco dei mercati del riuso che periodicamente si svolgono nel comuni del Chianti Fiorentino. In particolare deve accedere alla sezione HOME RISULTATI AZIONI MERCATO DEL RIUSO e aggiungere (o modificare) eventi cliccando sul bottone gestisci eventi, inserendo per ciascuno luogo, data e numero di partecipanti. VERS: 01 DATA: 24/01/2014 PAGINA: 23 di 27

24 Figura 19 Schermata Mercato del Riuso 4.5 MONITORAGGIO L Amministratore, dopo aver raccolto i dati di produzione annua dei rifiuti urbani, di raccolta differenziata, di produzione procapite e i costi del servizio, che i Comuni si impegnano a fornire (Par 3.3), li inserisce nella sezione MONITORAGGIO. VERS: 01 DATA: 24/01/2014 PAGINA: 24 di 27

25 Figura 20 Dettaglio inserimento o modifica dati di produzione dei rifiuti annuale 4.6 RACCOLTA RIFIUTI L Amministratore deve inserire nella sezione RACCOLTA RIFIUTI le informazioni inerenti la produzione totale dei rifiuti e la ripartizione tra raccolta differenziata e rifiuto residuo nelle aree di sperimentazione dei nuovi servizi di raccolta, dati che il Gestore del servizio si impegna a fornire ogni anno (Par 3.3). VERS: 01 DATA: 24/01/2014 PAGINA: 25 di 27

26 Figura 21 - Sezione raccolta rifiuti 4.7 BENCHMARKING L Amministratore ha il compito di compilare le informazioni richieste nella sezione BENCHMARKING. In particolare deve inserire i dati di produzione annuale dei rifiuti, ripartiti anche tra raccolta differenziata e rifiuto residuo e quelli di produzione pro capite, per le aree del Chianti Fiorentino, Provincia di Firenze, Regione Toscana, Italia e Unione Europea. VERS: 01 DATA: 24/01/2014 PAGINA: 26 di 27

27 Figura 22 - Sezione Benchmarking VERS: 01 DATA: 24/01/2014 PAGINA: 27 di 27

PIANO DI COMUNICAZIONE AFTER LIFE LIFE09 ENV/IT/000068

PIANO DI COMUNICAZIONE AFTER LIFE LIFE09 ENV/IT/000068 PIANO DI COMUNICAZIONE AFTER LIFE LIFE09 ENV/IT/000068 1 ABSTRACT The project WASTELESS IN CHIANTI has developed a pilot experience of success for the effective implementation and monitoring of an integrated

Dettagli

VALUTAZIONE IN ITINERE della riduzione dei rifiuti conseguita con l attuazione del programma di riduzione Report di comunicazione

VALUTAZIONE IN ITINERE della riduzione dei rifiuti conseguita con l attuazione del programma di riduzione Report di comunicazione della riduzione dei rifiuti conseguita con l attuazione del programma di riduzione Report di comunicazione IN ITINERE EVALUATION Versione del 31/01/2013 LIFE09 ENV/IT/000068 WASTE LESS in CHIANTI Prevenzione

Dettagli

IMPLEMENTATION MONITORING PROTOCOL

IMPLEMENTATION MONITORING PROTOCOL IMPLEMENTATION MONITORING PROTOCOL Monitoraggio dell attuazione del progetto NO.WA No Waste 31/03/2012 2 Introduzione... 4 Introduction... 4 1. Ruoli e responsabilità... 5 Project Coordinator e Project

Dettagli

Portale Materiali Grafiche Tamburini. Grafiche Tamburini Materials Portal

Portale Materiali Grafiche Tamburini. Grafiche Tamburini Materials Portal Portale Materiali Grafiche Tamburini Documentazione utente italiano pag. 2 Grafiche Tamburini Materials Portal English user guide page 6 pag. 1 Introduzione Il Portale Materiali è il Sistema Web di Grafiche

Dettagli

PIANO DI COMUNICAZIONE LOCALE LOCAL COMMUNICATION PLAN Aggiornamento Gennaio 2013 Update January 2013

PIANO DI COMUNICAZIONE LOCALE LOCAL COMMUNICATION PLAN Aggiornamento Gennaio 2013 Update January 2013 PIANO DI COMUNICAZIONE LOCALE LOCAL COMMUNICATION PLAN Aggiornamento Gennaio 2013 Update January 2013 LIFE09 ENV/IT/000068 WASTELESS in CHIANTI Prevenzione e riduzione dei rifiuti nel territorio del Chianti

Dettagli

Piattaforma di scambio delle Garanzie di Origine Estere

Piattaforma di scambio delle Garanzie di Origine Estere Manuale d utilizzo 1 di 31 Indice dei Contenuti 1 Introduzione... 4 1 Accesso al portale Garanzie di Origine GO estere... 4 2 Primo accesso al portale GO estere (Scelta del profilo)... 4 2.1 Profilo Impresa

Dettagli

Progetto LIFE10 ENV IT 000307 NO.WA. Azione 3 - Attività 3.1

Progetto LIFE10 ENV IT 000307 NO.WA. Azione 3 - Attività 3.1 Azione 3 - Attività 3.1 Organizzazione delle attività di mappatura GENERALITÀ Denominazione della buona pratica: WASTELESS IN CHIANTI Promotore/i: Provincia di Firenze Soggetti partner: Ente Ente pubblico/gdo

Dettagli

Linee Guida per l uso del Caf - etool

Linee Guida per l uso del Caf - etool P:\caf\WEB\guide\eTool_User_guide_V12.doc November 2010 Linee Guida per l uso del Caf - etool Introduzione Il CAF e-tool sviluppato dal Centro Risorse Europeo CAF è uno strumento elettronico di semplice

Dettagli

ALLEGATO 13. Specifica tecnica del sito web del progetto LIFE-SIAM

ALLEGATO 13. Specifica tecnica del sito web del progetto LIFE-SIAM SIAM Sustainable Industrial Area Model ALLEGATO 13 Specifica tecnica del sito web del progetto LIFE-SIAM TECHNICAL SPECIFICATIONS OF THE SIAM PROJECT S WEB SITE Task 7 DISSEMINATION PLAN ENEA-PROT Date:

Dettagli

Sistema per il monitoraggio della Spesa Sanitaria

Sistema per il monitoraggio della Spesa Sanitaria Sistema per il monitoraggio della Spesa Sanitaria GUIDA OPERATIVA PER UTENTI SSA NELLA GESTIONE DELLE DELEGHE Pag. 1 di 13 INDICE 1. Introduzione... 3 2. Autenticazione... 5 3. Utente non rappresentato

Dettagli

Come fare per. Richiesta certificato anagrafico con timbro digitale

Come fare per. Richiesta certificato anagrafico con timbro digitale Come fare per. Richiesta certificato anagrafico con timbro digitale Selezionare la voce demografici dal menu richieste Selezionare la voce certificati di anagrafe e stato civile online [con timbro digitale]

Dettagli

LOWaste MARKET PLACE SEMINARIO TECNICO: PROGETTI INNOVATIVI SUI RIFIUTI A CONFRONTO FERRARA 11 MAGGIO 2012

LOWaste MARKET PLACE SEMINARIO TECNICO: PROGETTI INNOVATIVI SUI RIFIUTI A CONFRONTO FERRARA 11 MAGGIO 2012 LOWaste MARKET PLACE SEMINARIO TECNICO: PROGETTI INNOVATIVI SUI RIFIUTI A CONFRONTO FERRARA 11 MAGGIO 2012 With the contribution of the LIFE financial instrument of the European Community NO.WA - No Waste

Dettagli

Informativa Presentazione Progetti Bandi Piano Provinciale Occupazione Disabili

Informativa Presentazione Progetti Bandi Piano Provinciale Occupazione Disabili Informativa Presentazione Progetti Bandi Piano Provinciale Occupazione Disabili Questa guida è uno strumento di supporto agli enti nell inserimento dei progetti relativi ai bandi previsti dal Piano Provinciale

Dettagli

MANUALE FORNITORI. Portale Fornitori. Guida alla registrazione per consultare i dati contabili

MANUALE FORNITORI. Portale Fornitori. Guida alla registrazione per consultare i dati contabili MANUALE FORNITORI Portale Fornitori Guida alla registrazione per consultare i dati contabili Edizione 01/15 1 Cronologia Edizione Modifica 02/2012 Prima Edizione 04/2013 Seconda Edizione 09/2013 Terza

Dettagli

Guida alla registrazione on-line di un DataLogger

Guida alla registrazione on-line di un DataLogger NovaProject s.r.l. Guida alla registrazione on-line di un DataLogger Revisione 3.0 3/08/2010 Partita IVA / Codice Fiscale: 03034090542 pag. 1 di 17 Contenuti Il presente documento è una guida all accesso

Dettagli

Portale per i soci Anief Quick Reference Helpdesk

Portale per i soci Anief Quick Reference Helpdesk Portale per i soci Anief Quick Reference Helpdesk Introduzione Questo documento ha lo scopo di illustrare in maniera sintetica le funzionalità del portale per un iscritto Anief. Le operazioni di base possibili

Dettagli

DATA BASE ON LINE (BANCA DATI MODULI SPERIMENTALI)

DATA BASE ON LINE (BANCA DATI MODULI SPERIMENTALI) Progetto regionale antidispersione per favorire l adempimento dell obbligo d istruzione 2 a annualità DATA BASE ON LINE (BANCA DATI MODULI SPERIMENTALI) MANUALE DI UTILIZZO Indice Premessa 3 Ingresso nel

Dettagli

PROCEDURA OPERATIVA. - Comunicare attraverso un filo diretto con Pronto-Care e con gli studi convenzionati

PROCEDURA OPERATIVA. - Comunicare attraverso un filo diretto con Pronto-Care e con gli studi convenzionati PROCEDURA OPERATIVA La gestione dei piani sanitari di riabilitazione è affidata a Pronto-Care. IL SOCIAL-CARE Social-Care è uno strumento gestionale delle cure di riabilitazione a disposizione di tutti

Dettagli

1. Costituzione del fascicolo aziendale Il fascicolo aziendale può essere costituito presso un CAA abilitato oppure direttamente presso ARTEA.

1. Costituzione del fascicolo aziendale Il fascicolo aziendale può essere costituito presso un CAA abilitato oppure direttamente presso ARTEA. I soggetti che intendono presentare domanda di aiuto al GAL devono utilizzare esclusivamente il sistema informatizzato ARTEA. Gli indirizzi utilizzabili per l accesso al sito ARTEA sono i seguenti: www.artea.toscana.it

Dettagli

Portale Fornitori. Manuale utente. fornitori.snam.it

Portale Fornitori. Manuale utente. fornitori.snam.it Portale Fornitori Manuale utente fornitori.snam.it Indice Introduzione Area pubblica Fruizione dei contenuti Accesso fornitore Tipologie di utenze Ricerca Master esistente Registrazione Login e password

Dettagli

MANUALE QUALIFICAZIONE FORNITORI

MANUALE QUALIFICAZIONE FORNITORI GRUPPOCAP MANUALE QUALIFICAZIONE FORNITORI Introduzione Il presente documento ha lo scopo di illustrare i passi su Oracle Applications necessari al fornitore per chiedere la qualificazione. Prima di richiedere

Dettagli

Progetto Istanze On Line

Progetto Istanze On Line 2013 Progetto Istanze On Line ESAMI DI STATO ACQUISIZIONE MODELLO ES-1 ON-LINE 18 Febbraio 2013 INDICE 1 INTRODUZIONE ALL USO DELLA GUIDA... 3 1.1 SIMBOLI USATI E DESCRIZIONI... 3 2 COMPILAZIONE DEL MODULO

Dettagli

MANUALE D USO MANUALE D USO

MANUALE D USO MANUALE D USO MANUALE D USO MANUALE D USO INDICE 1 INTRODUZIONE... 3 2 COMPONENTE WEB 4SALES... 5 2.1 LOGIN UTENTE AMMINISTRATORE... 5 2.2.1 HOME PAGE FUNZIONALITA DI GESTIONE... 6 2.2.2 CLIENTI... 7 2.2.3 PIANO VISITE...

Dettagli

HUSH project Harmonization of Urban noise reduction Strategies for Homogeneous action plans

HUSH project Harmonization of Urban noise reduction Strategies for Homogeneous action plans HUSH project Harmonization of Urban noise reduction Strategies for Homogeneous action plans AFTER LIFE COMMUNICATION PLAN With the contribution of the LIFE financial instrument of the European Community

Dettagli

Sistema per il monitoraggio della Spesa Sanitaria

Sistema per il monitoraggio della Spesa Sanitaria Sistema per il monitoraggio della Spesa Sanitaria GUIDA OPERATIVA PER UTENTI DELEGATI ALL INVIO NELLA GESTIONE DELLE DELEGHE PER LA RACCOLTA DELLE SPESE SANITARIE Pag. 1 di 11 INDICE 1. INTRODUZIONE...

Dettagli

GUIDA ISCRIZIONI ON LINE A.S.2016/17 http://www.istruzione.it/iscrizionionline 1

GUIDA ISCRIZIONI ON LINE A.S.2016/17 http://www.istruzione.it/iscrizionionline 1 GUIDA ISCRIZIONI ON LINE A.S.06/7 http://www.istruzione.it/iscrizionionline Per accedere al servizio Iscrizioni on line è necessario: Avere un codice utente e una password ( che si ottengono attraverso

Dettagli

PROCEDURA INSERIMENTO DOMANDA ALBO FORMATORI

PROCEDURA INSERIMENTO DOMANDA ALBO FORMATORI PROCEDURA INSERIMENTO DOMANDA ALBO FORMATORI La presente vuole essere una semplice e breve sintesi operativa della procedura d inserimento dati: per quanto riguarda i tempi, le modalità, i dati, i requisiti

Dettagli

Buona Scuola Istanze POLIS partecipazione piano assunzioni fasi B e C Allegati:

Buona Scuola Istanze POLIS partecipazione piano assunzioni fasi B e C Allegati: pric834003@istruzione.it Da: Zarrilli Canio [canio.zarrilli.pr@istruzione.it] Inviato: martedì 28 luglio 2015 15:15 A: Istituti comprensivi della prov. di PR; Scuole elementari della prov. di PR; Scuole

Dettagli

Wireless nelle Scuole

Wireless nelle Scuole Wireless nelle Scuole Note Tecniche Aggiornate al 04/12/2013 La presente Nota sostituisce la precedente in quanto contiene nuovi aggiornamenti Accesso al sistema Le Istituzioni scolastiche che vogliono

Dettagli

ESPORTAZIONE DEI DATI IN MUDCOMUNI.IT

ESPORTAZIONE DEI DATI IN MUDCOMUNI.IT ESPORTAZIONE DEI DATI IN MUDCOMUNI.IT 1 Esportazione da Orso 1 2 La procedura è simile a quella degli anni precedenti, salvo la particolarità che il trasferimento dei dati avviene direttamente da Orso

Dettagli

http://www-5.unipv.it/eduroam/

http://www-5.unipv.it/eduroam/ EduRoam - UniPv http://www-5.unipv.it/eduroam/ Page 1 of 1 30/01/2014 EduRoam è un servizio internazionale che permette l'accesso alla rete wireless agli utenti mobili (roaming users) in tutte le organizzazioni

Dettagli

Guida all utilizzo di Banco Farmaceutico OnLine. Aziende

Guida all utilizzo di Banco Farmaceutico OnLine. Aziende Guida all utilizzo di Banco Farmaceutico OnLine Aziende Per entrare nel portale andare sul sito www.bfonline.it Per entrare nel programma cliccare il bottone Aziende Data di Emissione: 18/01/2012 Pag.

Dettagli

Regione Piemonte Portale Rilevazioni Crediti EELL Manuale Utente

Regione Piemonte Portale Rilevazioni Crediti EELL Manuale Utente Pag. 1 di 15 VERS V01 REDAZIONE VERIFICHE E APPROVAZIONI CONTROLLO APPROVAZIONE AUTORIZZAZIONE EMISSIONE NOME DATA NOME DATA NOME DATA A. Marchisio C. Pernumian 29/12/2014 M. Molino 27/02/2015 M. Molino

Dettagli

Sistema Crediti Sanitari

Sistema Crediti Sanitari Sistema Crediti Sanitari Manuale Utente Fornitori Versione del 28 settembre 2011 Indice Indice... 2 Indice delle Figure... 3 1 Premessa... 4 1.1 Fasi dell operazione... 4 1.2 Organizzazione del documento...

Dettagli

Attivazione PEC Università Politecnica delle Marche Breve guida all uso della Posta Certificata di Ateneo

Attivazione PEC Università Politecnica delle Marche Breve guida all uso della Posta Certificata di Ateneo Attivazione PEC Università Politecnica delle Marche Breve guida all uso della Posta Certificata di Ateneo Es.: [name]@pec.univpm.it Per maggiori informazioni: CeSMI Centro Servizi Multimediali ed Informatici

Dettagli

Finanziamenti on line -

Finanziamenti on line - Finanziamenti on line - Manuale per la compilazione dei moduli di Presentazione delle Domande del Sistema GEFO Rev. 02 Manuale GeFO Pagina 1 Indice 1. Introduzione... 4 1.1 Scopo e campo di applicazione...

Dettagli

1 INTRODUZIONE ALL USO DELLA GUIDA... 3

1 INTRODUZIONE ALL USO DELLA GUIDA... 3 2014 10 Luglio 2014 INDICE 1 INTRODUZIONE ALL USO DELLA GUIDA... 3 1.1 SIMBOLI USATI E DESCRIZIONI... 3 2 PRESENTAZIONE DOMANDE DI MOBILITÀ IN ORGANICO DI FATTO PER LA SCUOLA DELL INFANZIA... 4 2.1 COS

Dettagli

Portale Tirocini Online

Portale Tirocini Online Portale Tirocini Online Guida per lo studente Links Management and Technology SpA IDENTIFICATIVO VERSIONE Ver. 0.1/14-12-2009 ELENCO ELABORATI ALLEGATI Progr. Nome documento 0.1 Emesso da: Redatto da:

Dettagli

ISTRUZIONI OPERATIVE PER L ISCRIZIONE ALL AREA SIDILEARN E

ISTRUZIONI OPERATIVE PER L ISCRIZIONE ALL AREA SIDILEARN E I DOVERI E LE REGOLE DI CONDOTTA DEL DIPENDENTE PUBBLICO ALLA LUCE DEL NUOVO CODICE DI COMPORTAMENTO DEL MIUR ISTRUZIONI OPERATIVE PER L ISCRIZIONE ALL AREA SIDILEARN E PER L ACCESSO AI MATERIALI DIDATTICI

Dettagli

REGISTRAZIONE DEL CONSULENTE SUL PORTALE SAN.ARTI. (Manuale)

REGISTRAZIONE DEL CONSULENTE SUL PORTALE SAN.ARTI. (Manuale) REGISTRAZIONE DEL CONSULENTE SUL PORTALE SAN.ARTI. (Manuale) INTRODUZIONE Il portale San.Arti. rende disponibile un area riservata attraverso la quale il Consulente può gestire le aziende iscritte e associate

Dettagli

OrizzonteScuola.it. riproduzione riservata

OrizzonteScuola.it. riproduzione riservata GUIDA ALLA REGISTRAZIONE SU ISTANZE ON LINE A) Prima parte della registrazione - B) Identificazione presso una Segreteria scolastica statale C) Primo accesso e cambio del Codice Personale - D) Validazione

Dettagli

Manuale per la ricezione del DURC tramite Posta Elettronica Certificata

Manuale per la ricezione del DURC tramite Posta Elettronica Certificata Assessorato Attività produttive. Piano energetico e sviluppo sostenibile Economia verde. Autorizzazione unica integrata Direzione Generale Programmazione Territoriale e Negoziata, Intese Relazioni europee

Dettagli

APRE Agenzia per la Promozione della Ricerca Europea Gli strumenti e le modalità di partecipazione al 7 PQ Antonio Carbone Roma, 8 giugno 2012

APRE Agenzia per la Promozione della Ricerca Europea Gli strumenti e le modalità di partecipazione al 7 PQ Antonio Carbone Roma, 8 giugno 2012 APRE Agenzia per la Promozione della Ricerca Europea Gli strumenti e le modalità di partecipazione al 7 PQ Antonio Carbone L' APRE è un Ente di ricerca non profit con obiettivo, sancito dall articolo 3

Dettagli

Manuale operativo Fornitore. Dicembre 2013

Manuale operativo Fornitore. Dicembre 2013 Manuale operativo Fornitore Dicembre 2013 Introduzione COMER INDUSTRIES ha deciso di dotarsi di un Portale online volto ad efficientare e migliorare i propri processi di acquisto e di interazione con fornitori

Dettagli

R I L E V A Z I O N E O R A R I : U T I L I Z Z O D E L C A R T E L L I N O O R A R I O E L E T T R O N I C O S U W E B

R I L E V A Z I O N E O R A R I : U T I L I Z Z O D E L C A R T E L L I N O O R A R I O E L E T T R O N I C O S U W E B R I L E V A Z I O N E O R A R I : U T I L I Z Z O D E L C A R T E L L I N O O R A R I O E L E T T R O N I C O S U W E B Perché il cartellino web: - consentire ai Responsabili di Cdr di avere una situazione

Dettagli

Manuale del portale Club Filiali

Manuale del portale Club Filiali Manuale del portale Club Filiali 1 Sommario Benvenuti nel portale di CLUB FILIALI!... 3 Come utilizzare il portale?... 3 La vostra filiale... 3 Come inserire le attività svolte sul portale?... 5 Le attività

Dettagli

Istruzioni per accesso ed uso del Negozio Elettronico Ver 6.0

Istruzioni per accesso ed uso del Negozio Elettronico Ver 6.0 1. Iscrizione al negozio elettronico Istruzioni per accesso ed uso del Negozio Elettronico Ver 6.0 Per accedere al Negozio Elettronico è necessario iscriversi utilizzando la funzione presente nella sezione

Dettagli

Domanda per la richiesta dell aiuto finanziario MANUALE PER L USO DELLA PROCEDURA ON LINE

Domanda per la richiesta dell aiuto finanziario MANUALE PER L USO DELLA PROCEDURA ON LINE PROGRAMMA OPERATIVO REGIONALE COMPETITIVITÀ (2007-2013) REGOLAMENTO (CE) 1083/2006 BANDO ASSE 3 MOBILITÀ SOSTENIBILE LINEA DI INTERVENTO 3.1.1.1 Accessibilità e integrazione urbana delle stazioni per lo

Dettagli

Prot. AOODPPR/Reg.Uff 5468. Roma,18.12.2014. Ai Dirigenti Scolastici delle istituzioni scolastiche statali LORO SEDI

Prot. AOODPPR/Reg.Uff 5468. Roma,18.12.2014. Ai Dirigenti Scolastici delle istituzioni scolastiche statali LORO SEDI Prot. AOODPPR/Reg.Uff 5468 Roma,18.12.2014 Ai Dirigenti Scolastici delle istituzioni scolastiche statali LORO SEDI e p.c. Ai Direttori Generali degli Uffici Scolastici Regionali Ai Dirigenti degli Ambiti

Dettagli

Ordine degli Psicologi della Sardegna. Guida al primo accesso a www.psicosardegna.it

Ordine degli Psicologi della Sardegna. Guida al primo accesso a www.psicosardegna.it Ordine degli Psicologi della Sardegna Guida al primo accesso a www.psicosardegna.it Primo accesso L autenticazione al nuovo sito dell Ordine degli Psicologi della Sardegna www.psicosardegna.it offre un

Dettagli

Sistema GEFO. Guida all utilizzo Presentazione delle domande

Sistema GEFO. Guida all utilizzo Presentazione delle domande Sistema GEFO Guida all utilizzo Presentazione delle domande INDICE 1 LA PRESENTAZIONE DELLA DOMANDA DI CONTRIBUTO...3 1.1 L AREA BANDI: INSERIMENTO DI UN NUOVO PROGETTO...3 1.1.1 Il modulo progetto...12

Dettagli

COMUNE DI FERRARA Città Patrimonio dell Umanità COMPILAZIONE DELLA DOMANDA ON LINE TRASPORTO SCOLASTICO GUIDA A CURA DELL UFFICIO PUNTO UNICO

COMUNE DI FERRARA Città Patrimonio dell Umanità COMPILAZIONE DELLA DOMANDA ON LINE TRASPORTO SCOLASTICO GUIDA A CURA DELL UFFICIO PUNTO UNICO COMUNE DI FERRARA Città Patrimonio dell Umanità COMPILAZIONE DELLA DOMANDA ON LINE TRASPORTO SCOLASTICO GUIDA A CURA DELL UFFICIO PUNTO UNICO ULTIMO AGGIORNAMENTO: APRILE 2015 Per accedere alla piattaforma

Dettagli

Manuale Operativo 1. INTRODUZIONE 2. ACCESSO ALL APPLICATIVO WEB 3. UTILIZZO DELL APPLICATIVO. 3.1. Dati Utente. 3.2.

Manuale Operativo 1. INTRODUZIONE 2. ACCESSO ALL APPLICATIVO WEB 3. UTILIZZO DELL APPLICATIVO. 3.1. Dati Utente. 3.2. Manuale Operativo 1. INTRODUZIONE 2. ACCESSO ALL APPLICATIVO WEB 3. UTILIZZO DELL APPLICATIVO 3.1. Dati Utente 3.2. Aree di Lavoro 3.3. Abilitazione Utente 3.4. Abilitazione Applicazioni 4. ACCESSO FORNITORI

Dettagli

GUIDA ALLA PRESENTAZIONE DEI PROGETTI E DELLE DOMANDE DI FINANZIAMENTO SUL PORTALE SINTESI

GUIDA ALLA PRESENTAZIONE DEI PROGETTI E DELLE DOMANDE DI FINANZIAMENTO SUL PORTALE SINTESI Provincia di Bergamo Via T. Tasso, 8 24121 Bergamo Settore V Istruzione, Formazione, Lavoro Viale Papa Giovanni XXIII, 106 24121 Bergamo GUIDA ALLA PRESENTAZIONE DEI PROGETTI E DELLE DOMANDE DI FINANZIAMENTO

Dettagli

I SERVIZI ONLINE E MOBILE

I SERVIZI ONLINE E MOBILE I SERVIZI ONLINE E MOBILE Focus servizi on line UniSalute: registrazione Sul sito www.unisalute.it per accedere alle funzionalità dell area riservata è necessario inserire user e password personali nel

Dettagli

Tutorial Servizi SUAP ON LINE PROFESSIONI TURISTICHE

Tutorial Servizi SUAP ON LINE PROFESSIONI TURISTICHE Tutorial Servizi SUAP ON LINE PROFESSIONI TURISTICHE TUTORIAL SERVIZI SUAP ON LINE PROFESSIONI TURISTICHE 1 0. Premessa 1 1. Accesso al sistema 1 2. Inserimento di una nuova pratica 2 2.1 Benvenuto nel

Dettagli

EDILCONNECT ISCRIZIONE IMPRESE E CONSULENTI

EDILCONNECT ISCRIZIONE IMPRESE E CONSULENTI 1 EDILCONNECT ISCRIZIONE IMPRESE E CONSULENTI 0 - Prima di iniziare Per poter iscrivere una nuova impresa, è necessario: 1. Registrarsi al portale EdilConnect (esclusi utenti già registrati). 2. Accedere

Dettagli

Manuale Utente. Guida all utilizzo della procedura telematica per la richiesta d'iscrizione al Registro Generale delle Organizzazioni di Volontariato

Manuale Utente. Guida all utilizzo della procedura telematica per la richiesta d'iscrizione al Registro Generale delle Organizzazioni di Volontariato REGIONE PUGLIA SEZIONE BANDI TELEMATICI Servizio Politiche di benessere sociale e pari opportunità Manuale Utente Guida all utilizzo della procedura telematica per la richiesta d'iscrizione al Registro

Dettagli

LIFE+2008 HUSH Stakeholders satisfaction in terms of non-acoustic data after the realization of pilot interventions in the city of Florence

LIFE+2008 HUSH Stakeholders satisfaction in terms of non-acoustic data after the realization of pilot interventions in the city of Florence LIFE+2008 HUSH Stakeholders satisfaction in terms of non-acoustic data after the realization of pilot interventions in the city of Florence Arnaldo Melloni- Comune di Firenze Raffaella Bellomini- Vie En.Ro.Se.

Dettagli

Manuale Amministratore bloodmanagement.it

Manuale Amministratore bloodmanagement.it 1 Sommario Primo accesso al portale bloodmanagement.it... 2 Richiesta account... 2 Login... 2 Sezione generale... 4 Informazioni sede... 4 Inserimento... 5 Destinazioni... 5 Luogo donazioni... 5 Inserisci

Dettagli

INTRODUZIONE ALLA PROGETTAZIONE EUROPEA: INDICAZIONI PRATICHE E ASPETTI ORGANIZZATIVI

INTRODUZIONE ALLA PROGETTAZIONE EUROPEA: INDICAZIONI PRATICHE E ASPETTI ORGANIZZATIVI INTRODUZIONE ALLA PROGETTAZIONE EUROPEA: INDICAZIONI PRATICHE E ASPETTI ORGANIZZATIVI Chiara Zanolla L importanza di una buona progettazione Aumento fondi FP7 Allargamento Europa Tecniche di progettazione

Dettagli

Manuale Operativo Sw. IRRORA. Francesco Gobbi Sergio Mallucci

Manuale Operativo Sw. IRRORA. Francesco Gobbi Sergio Mallucci Manuale Operativo Sw. IRRORA Francesco Gobbi Sergio Mallucci Regione Marche Servizio Ambiente e Agricoltura Rev.2 del 15/07/2015 Sommario Introduzione... 2 La verifica funzionale... 3 Fase Prenotazione...

Dettagli

Vittorio Veneto, 17.01.2012

Vittorio Veneto, 17.01.2012 Vittorio Veneto, 17.01.2012 OGGETTO: HELP DESK 2.0 specifiche per l utilizzo del nuovo servizio (rev.01) PRESENTAZIONE SERVIZIO HELP DESK 2.0 Nell ottica di migliorare ulteriormente il servizio offerto

Dettagli

1 Riconoscimento del soggetto richiedente da parte del sistema

1 Riconoscimento del soggetto richiedente da parte del sistema Guida alla compilazione on-line della domanda per il bando Servizi per l accesso all istruzione (Trasporto scolastico, assistenza disabili e servizio pre-scuola e post-scuola) INDICE 1 Riconoscimento del

Dettagli

Giovedì, 27 ottobre 2005 Workshop per le società di ricerca e selezione c/o Agenzia Regionale per il Lavoro Lombardia: Come pubblicare domande -

Giovedì, 27 ottobre 2005 Workshop per le società di ricerca e selezione c/o Agenzia Regionale per il Lavoro Lombardia: Come pubblicare domande - Giovedì, 27 ottobre 2005 Workshop per le società di ricerca e selezione c/o Agenzia Regionale per il Lavoro Lombardia: Come pubblicare domande - offerte di lavoro su Borsalavorolombardia.net Il Portale

Dettagli

Manuale per l auto registrazione e l invio della documentazione. Qualifica Fornitori QUALIFICA FORNITORI AUTO REGISTRAZIONE INVIO DELLA DOCUMENTAZIONE

Manuale per l auto registrazione e l invio della documentazione. Qualifica Fornitori QUALIFICA FORNITORI AUTO REGISTRAZIONE INVIO DELLA DOCUMENTAZIONE QUALIFICA FORNITORI AUTO REGISTRAZIONE INVIO DELLA DOCUMENTAZIONE 1 SOMMARIO 1 OBIETTIVI DEL DOCUMENTO... 3 2 AUTO REGISTRAZIONE DEL FORNITORE... 4 2.1 COMPILAZIONE MODULO DI AUTO REGISTRAZIONE... 4 2.1.1

Dettagli

FAS 2007-2013. Manuale per la compilazione on-line delle richieste di variante. Firenze, 26 settemre 2012 Versione 1.12

FAS 2007-2013. Manuale per la compilazione on-line delle richieste di variante. Firenze, 26 settemre 2012 Versione 1.12 FAS 2007-2013 Manuale per la compilazione on-line delle richieste di variante Firenze, 26 settemre 2012 Versione 1.12 1 Indice 1. Introduzione... 3 2. Accesso al sistema... Errore. Il segnalibro non è

Dettagli

Regione Toscana CT-MCG-CD. Nome del progetto Cancelleria Telematica. Progetto Cancelleria Distrettuale

Regione Toscana CT-MCG-CD. Nome del progetto Cancelleria Telematica. Progetto Cancelleria Distrettuale Regione Toscana Nome del progetto Cancelleria Telematica Progetto Cancelleria Distrettuale Documento Manuale utente per Cancellieri e Magistrati Acronimo del documento CT-MCG-CD Stato del documento Prima

Dettagli

1 Tesoreria Statale - Articolo 18 Sistema informatico gestione dati -Manuale Utente v.1.0

1 Tesoreria Statale - Articolo 18 Sistema informatico gestione dati -Manuale Utente v.1.0 Manuale Utente 1 PREMESSA In forza di quanto disposto dall art.18, comma 1, del decreto legge 1 luglio 2009, n.78, convertito con modificazioni, dalla legge 3 agosto 2009, n.102 è stato emanato il decreto

Dettagli

Guida operativa. Area Riservata. Sede legale: p.zza San Carlo 156-10126 Torino

Guida operativa. Area Riservata. Sede legale: p.zza San Carlo 156-10126 Torino 2011 Guida operativa Area Riservata Sede legale: p.zza San Carlo 156-10126 Torino ACCEDERE AL SITO INTERNET DEL FONDO www.fondopensionisanpaoloimi.it Inserire nei campi appositi, posti a destra del sito,

Dettagli

AZIENDA_BUYER Vendor Management - Seller

AZIENDA_BUYER Vendor Management - Seller Errore. AZIENDA_BUYER Vendor Management - Seller Manuale Utente Gennaio, 28 11 Version 5.0 A cura di: i-faber Indice 1. Gestione delle utenze...3 Registrazione nuova utenza...3 Autenticazione...4 Recuero

Dettagli

Servizio Tirocini. Facoltà di Psicologia. A cura dell Ufficio Tirocini

Servizio Tirocini. Facoltà di Psicologia. A cura dell Ufficio Tirocini Servizio Tirocini Facoltà di Psicologia A cura dell Ufficio Tirocini 1 Per accedere al Sistema Tirocini della Facoltà di Psicologia, la prima volta, dovrai inserire nel riquadro LOGIN situato nella parte

Dettagli

MODALITA OPERATIVE PER L ADESIONE E LA GESTIONE DELLA POLIZZA SANITARIA.

MODALITA OPERATIVE PER L ADESIONE E LA GESTIONE DELLA POLIZZA SANITARIA. MODALITA OPERATIVE PER L ADESIONE E LA GESTIONE DELLA POLIZZA SANITARIA. 1. GENERALITA Come comunicato con CC20140658 SM n. 52/2014 del 23/12/2014, dal 1 gennaio 2015 la copertura sanitaria integrativa

Dettagli

Accreditamento On-Line con firma digitale

Accreditamento On-Line con firma digitale Accreditamento On-Line con firma digitale Manuale Utente Versione 1.0 LAIT LAZIO INNOVAZIONE TECNOLOGICA S.P.A. Sede legale: Via Rosa Raimondi Garibaldi, 7 - Sede operativa: Via Adelaide Bono Cairoli,

Dettagli

GUIDA VELOCE. a cura di Sportello PEC Associazione Artigiani Bergamo Confartigianato

GUIDA VELOCE. a cura di Sportello PEC Associazione Artigiani Bergamo Confartigianato GUIDA VELOCE a cura di Sportello PEC Bergamo Confartigianato Via Torretta, 12 24125 Bergamo sportellopecbg@ticertifica.it sportellopec@artigianibg.com PASSO 1: IL SITO E L ACCESSO Di seguito la visualizzazione

Dettagli

Istruzioni Iscrizione Portale Stage e Placement per L Azienda

Istruzioni Iscrizione Portale Stage e Placement per L Azienda Istruzioni Iscrizione Portale Stage e Placement per L Azienda Sommario La Piattaforma... 1 L Iscrizione... 2 Prima Parte... 2 Seconda parte... 3 Uso della Piattaforma... 7 Sezione Generale... 7 Annunci

Dettagli

3. Inserire i dati personali richiesti.

3. Inserire i dati personali richiesti. 1. COME REGISTRARSI 1. Collegarsi da qualsiasi postazione Internet al seguente indirizzo https://uniud.esse3.cineca.it/home.do e cliccare sul link Registrazione nel menu "Area riservata" (chi è già registrato

Dettagli

Linee guida iscrizione a Istanze on line compilazione del modello B

Linee guida iscrizione a Istanze on line compilazione del modello B Graduatorie di istituto triennio 2014/16 Linee guida iscrizione a Istanze on line compilazione del modello B a cura della UIL Scuola Brindisi PREMESSA Per la ricezione e la compilazione del modello B di

Dettagli

SISTEMA INFORMATIVO INPDAP CREDITO: C1 - PRESTAZIONI CREDITIZIE DOMANDE WEB PICCOLI PRESTITI: MANUALE UTENTE

SISTEMA INFORMATIVO INPDAP CREDITO: C1 - PRESTAZIONI CREDITIZIE DOMANDE WEB PICCOLI PRESTITI: MANUALE UTENTE SISTEMA INFORMATIVO INPDAP CREDITO: C1 - PRESTAZIONI CREDITIZIE DOMANDE WEB PICCOLI PRESTITI: MANUALE UTENTE Domande web piccoli prestiti: Manuale Utente Pag. I INDICE 1. INTRODUZIONE... 1 1.1 PREMESSA...

Dettagli

DID On-line Personale Scolastico - Procedura Operativa - Provincia di Milano

DID On-line Personale Scolastico - Procedura Operativa - Provincia di Milano DID On-line Personale Scolastico - Procedura Operativa - Provincia di Milano Maggio 2012 Accedere al sistema SINTESI digitando l indirizzo: http://sintesi.provincia.milano.it/ E cliccare su «Area Personale».

Dettagli

FEGC. Linee guida per l accreditamento al sistema. www.regione.fvg.it. Front End Generalizzato Contributivo. Pag. 1 a 6.

FEGC. Linee guida per l accreditamento al sistema. www.regione.fvg.it. Front End Generalizzato Contributivo. Pag. 1 a 6. versione 01/2015 Linee guida per l accreditamento al sistema FEGC Front End Generalizzato Contributivo www.regione.fvg.it Pag. 1 a 6 Sommario 1. La piattaforma FEGC 3 2. Accesso al FEGC da parte di utenti

Dettagli

Progetto: LIFE10 ENV IT 000307 NO.WA

Progetto: LIFE10 ENV IT 000307 NO.WA Progetto: LIFE10 ENV IT 000307 NO.WA «No Waste» Azione 2 Monitoraggio dell efficacia del progetto Azione 3 - Mappatura dei progetti di riduzione dei rifiuti nella Grande Distribuzione Organizzata Reggio

Dettagli

Software PhD ITalents GUIDA ALLA PIATTAFORMA DI CANDIDATURA DA PARTE DELLE IMPRESE

Software PhD ITalents GUIDA ALLA PIATTAFORMA DI CANDIDATURA DA PARTE DELLE IMPRESE Software PhD ITalents GUIDA ALLA PIATTAFORMA DI CANDIDATURA DA PARTE DELLE IMPRESE Questa breve guida intende fornire un aiuto nella procedura di inserimento dei dati richiesti per la candidatura al Bando

Dettagli

ESPORTAZIONE DEI DATI IN MUDCOMUNI.IT MUD 2015 dati 2014 (DPCM 17 dicembre 2014)

ESPORTAZIONE DEI DATI IN MUDCOMUNI.IT MUD 2015 dati 2014 (DPCM 17 dicembre 2014) ESPORTAZIONE DEI DATI IN MUDCOMUNI.IT MUD 2015 dati 2014 (DPCM 17 dicembre 2014) 1 Esportazione da Orso 1 2 La procedura generale non è cambiata rispetto agli ultimi tre anni, per cui il trasferimento

Dettagli

MANUALE STUDENTE COMPILAZIONE ONLINE DOMANDA 150 ORE COLLABORAZIONE STUDENTESCA (PART-TIME)

MANUALE STUDENTE COMPILAZIONE ONLINE DOMANDA 150 ORE COLLABORAZIONE STUDENTESCA (PART-TIME) MANUALE STUDENTE COMPILAZIONE ONLINE DOMANDA 150 ORE COLLABORAZIONE STUDENTESCA (PART-TIME) Ver. 1.0 Redatto a cura del personale afferente all Unità Organizzativa Applicativi Inpaginaatici Aggiornato

Dettagli

Sistema per il monitoraggio della Spesa Sanitaria

Sistema per il monitoraggio della Spesa Sanitaria Sistema per il monitoraggio della Spesa Sanitaria GUIDA OPERATIVA PER UTENTI SSA NELLA GESTIONE DELLE DELEGHE PER LA RACCOLTA DELLE SPESE SANITARIE Pag. 1 di 14 INDICE 1. Introduzione... 3 2. Autenticazione...

Dettagli

Manuale tecnico di utilizzo della procedura informatizzata per la gestione di corsi in modalità e learning in SIPER

Manuale tecnico di utilizzo della procedura informatizzata per la gestione di corsi in modalità e learning in SIPER All. 1 (della Direttiva Reg. Form. n. 237/2013) Manuale tecnico di utilizzo della procedura informatizzata per la gestione di corsi in modalità e learning in SIPER Sommario 1. Regole di riferimento...

Dettagli

PORTALE INFORMATIVO PER IL RICONOSCIMENTO DEGLI INCENTIVI IN CONTO ENERGIA DM 19/02/07

PORTALE INFORMATIVO PER IL RICONOSCIMENTO DEGLI INCENTIVI IN CONTO ENERGIA DM 19/02/07 PORTALE INFORMATIVO PER IL RICONOSCIMENTO DEGLI INCENTIVI IN CONTO ENERGIA DM 19/02/07 Sistemi informativi per il Fotovoltaico Il sistema informativo Sole è costituito da : un applicazione informativa

Dettagli

LOGIN Pagina d accesso al software di licenziamento

LOGIN Pagina d accesso al software di licenziamento LOGIN Pagina d accesso al software di licenziamento Cliccare qui per inserire i dati comunicati dalla U.I.S.P. Inserire utente, password e cliccare LOGIN CAMBIO PASSWORD Pagina per cambio password login

Dettagli

I libri digitali in adozione sono acquistabili sui portali Scuolabook (www.scuolabook.it) e Modadori Education (www.mondadorieducation.it).

I libri digitali in adozione sono acquistabili sui portali Scuolabook (www.scuolabook.it) e Modadori Education (www.mondadorieducation.it). ACQUISTO LIBRI DIGITALI I libri digitali in adozione sono acquistabili sui portali Scuolabook (www.scuolabook.it) e Modadori Education (www.mondadorieducation.it). Prima di acquistare i libri occorre registrarsi

Dettagli

a b SERVIZIO DI RICARICA ON-LINE DEI BUONI PASTO DELLA REFEZIONE SCOLASTICA

a b SERVIZIO DI RICARICA ON-LINE DEI BUONI PASTO DELLA REFEZIONE SCOLASTICA Comune di Conselice SERVIZIO DI RICARICA ON-LINE DEI BUONI PASTO DELLA REFEZIONE SCOLASTICA Il servizio di ricarica on line sarà disponibile a partire da lunedì 23 febbraio 2015 per dare la possibilità

Dettagli

TOOL PSCL FUNZIONALITÀ E PROCEDURE DI UTILIZZO

TOOL PSCL FUNZIONALITÀ E PROCEDURE DI UTILIZZO TOOL PSCL FUNZIONALITÀ E PROCEDURE DI UTILIZZO 2014 INDICE 1. FINALITÀ DEL TOOL PSCL 3 2. UTILIZZATORI DEL TOOL PSCL. 5 3. PROCEDURA STANDARD DI UTILIZZO DEL TOOL PSCL..7 4. MODALITÀ OPERATIVE DI UTILIZZO

Dettagli

COSA FARE FINO AL 31 DICEMBRE 2010?

COSA FARE FINO AL 31 DICEMBRE 2010? COSA FARE FINO AL 31 DICEMBRE 2010? rifiuti prodotti dopo il 1 ottobre carico/scarico sul Registro cronologico SISTRI Scheda movimentazione SISTRI compilazione registro e formulario cartacei Produttori

Dettagli

Manuale utente Direzione del Personale

Manuale utente Direzione del Personale Indagine conoscitiva sui Dirigenti medici dei Dipartimenti Indice 1 Indagine conoscitiva sui Dirigenti medici dei Dipartimenti di prevenzione, dei Distretti e delle Direzioni degli Ospedali finalizzata

Dettagli

SISTEMA WEB PER LA GESTIONE DEI TEAM DI PROGETTO (DTPM)

SISTEMA WEB PER LA GESTIONE DEI TEAM DI PROGETTO (DTPM) SISTEMA WEB PER LA GESTIONE DEI TEAM DI PROGETTO SISTEMA WEB PER LA GESTIONE DEI TEAM DI PROGETTO (DTPM) Giovanni Serpelloni 1),Ermanno Ancona 2), Elisabetta Simeoni 3) 1. Dipartimento delle Dipendenze

Dettagli

MANUALE OPERATIVO DENUNCIA ON LINE

MANUALE OPERATIVO DENUNCIA ON LINE 1/20 MANUALE OPERATIVO DENUNCIA ON LINE INDICE 1 SCOPO E CONTENUTO DEL DOCUMENTO... 3 2 RIFERIMENTI... 3 3 ACCESSO ALL APPLICATIVO... 3 3.1 Primo accesso... 4 3.2 Accessi successivi... 7 3.2.1 Password

Dettagli

Questionario di gradimento nota informativa.

Questionario di gradimento nota informativa. Questionario di gradimento nota informativa. Al fine di mantenere sempre elevati gli standard di qualità della propria offerta formativa e procedere nel miglioramento continuo, come previsto dal sistema

Dettagli

Guida alla registrazione on-line di un NovaSun Log

Guida alla registrazione on-line di un NovaSun Log Guida alla registrazione on-line di un NovaSun Log Revisione 4.1 23/04/2012 pag. 1 di 16 Contenuti Il presente documento è una guida all accesso e all utilizzo del pannello di controllo web dell area clienti

Dettagli

20-21 Febbraio 2008. WWF Standards: una proposta per la gestione efficace dei progetti di conservazione della biodiversità Con il patrocinio di

20-21 Febbraio 2008. WWF Standards: una proposta per la gestione efficace dei progetti di conservazione della biodiversità Con il patrocinio di 20-21 Febbraio 2008 Riserva Regionale Ripabianca di Jesi Fabrizio Bulgarini Ufficio Biodiversità WWF Italia f.bulgarini@wwf.it Molte battaglie sono state vinte, ma i processi globali che minacciano la

Dettagli

E consigliato l uso dei browsers: Internet Explorer (se vers. 9 è preferibile la modalità compatibilità), Chrome e Safari.

E consigliato l uso dei browsers: Internet Explorer (se vers. 9 è preferibile la modalità compatibilità), Chrome e Safari. SISTEMIA online Guida all uso Il sito web SISTEMIA online, la cui home page è riportata di seguito, illustra i servizi offerti da Sistemia e consente agli utenti registrati di acquistare online il servizio

Dettagli