Banda larga: su tecnologia e innovazione si gioca il futuro del Paese

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Banda larga: su tecnologia e innovazione si gioca il futuro del Paese"

Transcript

1 Banda larga: su tcnologia innovazion si gioca il futuro dl Pas Antonllo Bustto Quando facciamo rifrimnto alla cosiddtta crisi conomica è bn inquadrar chiaramnt il fnomno. S guardiamo la Fig. 1 possiamo notar com, a partir dal 3 trimstr 2008, l Italia ffttivamnt abbia subito una significativa battuta d arrsto com tutti i principali indicatori vidnzino una situazion tutt altro ch rosa pr il futuro dl nostro Pas. Una fort contrazion dll sportazioni ha comportato un altrttanto pronunciata riduzion dgli invstimnti con consgunz ngativ sul Pil sui consumi ovvi riprcussioni sul lavoro sulla crscita. L Italia ha, quindi, bisogno di un fort impgno pr la riprsa, anch s non sarà facil rcuprar rapidamnt il trrno prduto, almno si dovrà crcar di invrtir la tndnza. Fig. 1 L andamnto dll conomia italiana (3 trimstr trimstr 2009) Variazioni % risptto allo stsso trimstr dll anno prcdnt Pil Invstimnti fissi lordi Consumi Esportazioni Font: Istat (sttmbr 2009). 3 trimstr trimstr trimstr trimstr Gli strumnti ch possono ssr mssi in campo nll ambito dll politich di sviluppo sono divrsi. Tra ssi qullo ch offr l maggiori prospttiv è sicuramnt l innovazion, ch ha nll tcnologi dll informazion dlla comuni- Antonllo Bustto Confindustria numro 1/2010

2 cazion ni srvizi a ss collgati i drivr principali. È qusta la strada sguita dalla maggior part di Pasi, dov la pntrazion dlla banda larga è in strtta corrlazion con l aumnto dlla produttività dlla crscita conomica (Fig. 2). Fig. 2 Banda larga srvizi abilitati pr l aumnto di produttività crscita conomica Pntrazion banda larga 2008 Font: Eurostat, Pil pro capit 2008 Giusto pr dar alcuni dati significativi, è possibil ricordar ch: l aumnto dll 1% di pntrazion dlla banda larga ha un impatto sulla produttività non infrior allo 0,1%; 1 gli fftti su crscita produttività sono significativi solo quando sist un adguato ICT co-sytm nl Pas; solo il 31% dll famigli italian ha una connssion a banda larga contro il 62% dl Rgno Unito il 71% dlla Svzia solo il 17% utilizza srvizi di -Govrnmnt contro una mdia U dl 30%; mno dl 10% dll imprs italian vnd onlin, a diffrnza dl 45% di Grmania Rgno Unito. Nl nostro Pas, praltro, i margini di miglioramnto possono ssr molto ampi, visto il gap significativo risptto alla mdia uropa intrnazional. Il ritardo riguarda l imprs, l famigli l pubblich amministrazioni d è smpr riconducibil all tcnologi di rt alla banda larga. Il problma, poi, si aggrava sul front finanziario in un momnto in cui ci sarbb un strmo bisogno di intrvnti pubblici di sostgno incntivazion, la disponibilità dll risors pubblich ni confronti di progtti pr l innova- 1 Lcg Economic Impact of Broadband: an mpirical study (2009). numro 1/

3 zion risulta assolutamnt insufficint risptto all signz. L iniziativ da avviar sono stat dfinit nll ambito dll politich dl Govrno, ma i finanziamnti ncssari individuati nll ambito di programmi tardano ad arrivar. Gli ambiti di ossrvazion ch mritano alcun considrazioni spcifich, in quanto prsntano situazioni carattristich ch vanno analizzat, sono tr: imprs, famigli pubblich amministrazioni. L imprs Anch s da una rcnt indagin di Confindustria risulta ch il 72% dll azind ritin ch il ruolo dll tcnologi digitali sia rilvant in tutti i procssi azindali, intrni d strni (o pr lo mno lo sia in trmini di informatizzazion dll attività intrn all azinda, dunqu, pr il 95% dll raltà produttiv sussista un vidnt consapvolzza dl lgam tra businss innovazion tcnologica), tuttavia gli indicatori dll alfabtizzazion digital dll imprs rlgano l Italia molto inditro nll classifich urop. Dalla Tab. 1 mrg il gap tcnologico particolarmnt pronunciato nll piccol imprs, ch colloca il nostro Pas bn al di sotto dlla mdia U nll uso di infrastruttur a banda larga. Tab. 1 Prcntual di imprs (10-49 addtti) con collgamnto Intrnt a banda larga Spagna Francia Blgio Svzia Rgno Unito U Pasi Bassi Grmania Irlanda Italia Portogallo Danimarca Austria Grcia Font: Elaborazioni Confindustria Srvizi Innovativi Tcnologici su dati Eurostat, L motivazioni di qusta arrtratzza tcnologica (Fig. 3) sono di vario gnr riguardano prvalntmnt la capacità di coglir i bnfici ch possono drivar all azinda nll ambito dll su attività (61%). Solo in part vin al numro 1/2010

4 momnto riscontrato un digital divid in trmini di coprtura ch frni lo sviluppo (21%), mntr il costo di collgamnti risulta ssr tra i motivi mno importanti (4%). Fig. 3 Motivazioni dl mancato utilizzo dlla banda larga nll imprs italian Font: Elaborazioni Confindustria Srvizi Innovativi Tcnologici su dati Btwn, Eppur l aspttativ la consapvolzza sui i bnfici lgati all innovazion tcnologica vidnziano com l azind siano pront a compir qul salto di qualità ch l riportrbb a confrontarsi con più fficacia sui mrcati nazionali d stri. Fig. 4 Utilizzazion di srvizi innovativi nll imprs italian 100% 80% 60% 40% 20% 20 Valori % 31 Utilizzato Futuro utilizzo Intrss informativo Non ncssario all attività % Markting Intllignc Commrcio lttronico B2B Customr Rlationship Managmnt Entrpris Rsourc Planning Grn IT Infomobilità Cooprazion tra imprs Srvizi -Govrnmnt Font: Confindustria Ricrca Innovazion. numro 1/

5 Aumntrbbro i srvizi ch possono ssr utilizzati, s n ricavrbbro bnfici sotto il profilo tcnico-organizzativo, migliorrbb la qualità di srvizi offrti si avrbbro ricadut positiv anch sui costi. La strada è ancora lunga s vogliamo passar da srvizi di bas com la posta lttronica, il sito wb azindal o l oprazioni bancari on lin ch sono ormai utilizzati dalla maggior part dll azind (>90%) a srvizi più importanti pr la gstion dll azinda pr i suoi rapporti con la filira produttiva con tutti gli altri intrlocutori strni attualmnt ancora poco diffusi (mdiamnt un trzo dll imprs). Pr migliorar i procssi produttivi pr dar maggior comptitività al nostro sistma imprnditorial si dovranno affrmar, infatti, srvizi com qulli di markting intllignc, commrcio lttronico businss to businss, customr rlationship managmnt, ntrpris rsourc planning, grn IT, infomobilità, cooprazion tra imprs, -Govrnmnt (Fig. 4). L famigli Anch sul front dll famigli il nostro Pas non brilla pr diffusion dll tcnologi Ict anch in qusto caso la disponibilità al cambiamnto è ancora limitata a causa di una sostanzial sfiducia nlla loro ffttiva utilità (Fig. 5). In particolar sono ancora molt (73%) l famigli ch non ritngono ncssario un collgamnto a banda larga pr l loro attività informativ, formativ, di lavoro o di intrattnimnto probabilmnt sono ancora insufficinti gli stimoli ch vngono dall pubblich amministrazioni, dall industria dal commrcio. L alfabtizzazion informatica dll famigli italian supra di poco il 60%, la diffusion di Intrnt sgna uno scarso 45% il tasso di analfabtismo tcnologico ngli ultimi stt anni si è ridotto di soli 5 punti prcntuali passando dal 43% al 38% (Fig. 6). Fig. 5 I principali motivi pr il mancato utilizzo dlla banda larga nll famigli italian 146 2% Acquisizion ni prossimi 12 msi 9% 4% In valutazion Inutilità Complssità Altro Utilizzo in altro luogo (s. ufficio) Coprtura 8% 7% 5% 8% 3% 4% 7% Font: Elaborazioni Confindustria Srvizi Innovativi Tcnologici su dati Btwn, % 19% numro 1/ % No pc Pc, no Intrnt 73%

6 Fig. 6 L alfabtizzazion informatica dll famigli italian 100% 75% 50% 25% 0% 32% 34% 36% 38% 41% 43% 25% 23% 22% 22% 20% 19% 43% 42% 41% 40% 39% 38% 45% 17% 38% Intrnt* Alfabtizzat** Non alfabtizzat*** Bas: tutt l famigli (24,8 milioni). Intrvist a un campion rapprsntativo di famigli. *Intrnt: famigli con utnti Intrnt domstici, comprs famigli mobil only. ** Alfabtizzat: famigli ch utilizzano il pc, ma snza un collgamnto a Intrnt domstico (s. usano Intrnt fuori casa). *** Non alfabtizzat: famigli in cui nssun mmbro sa usar il pc. Font: Elaborazioni Confindustria Srvizi Innovativi su dati Btwn Ovviamnt qusto si riprcuot anch sulla pntrazion dlla banda larga, ch in Italia non arriva al 20% dlla popolazion contro una mdia uropa dl 25% circa punt prossim al 40% ni Pasi nordici. C è anch un digital divid gografico da considrar l utilizzo di Intrnt di srvizi onlin è suprior al Nord nll grandi città, così com conta l fftto gnrazional qullo cultural (maggior pntrazion tra i giovani l famigli ad alto rddito). L uso dlla rt, quindi, non risc ancora a volvrsi da uno strumnto principalmnt di comunicazion a un infrastruttura pr i srvizi intrattivi avanzati multimdiali. I srvizi pr il turismo insim a qulli bancari sono fors i più diffusi, mntr sono ancora scarsi gli stimoli ch arrivano dall pubblich amministrazioni dai srvizi ni sttori dll istruzion, dlla sanità o di bni culturali. Maggiori stimoli alla domanda dll famigli una crscnt pntrazion si potranno ralizzar con lo sviluppo dlla multicanalità anch in mobilità (IpTv, smartphon, tablt pc cc.), con la smplificazion dll procdur dll funzionalità, attravrso maggiori garanzi di sicurzza - non ultima - con una crscnt conomicità a livllo di sistma. Accanto allo sviluppo conomico connsso all innovazion tcnologica alla diffusion dlla banda larga prsso l imprs, lo sviluppo social drivrà dalla maggior partcipazion di cittadini utnti dalla loro alfabtizzazion informatica. numro 1/

7 L pubblich amministrazioni L innovazion dll pubblich amministrazioni i progtti di -Govrnmnt rapprsntano probabilmnt l anllo più important dlla catna di intrvnti a favor dllo sviluppo tcnologico pr il fort impatto ch l procdur, l applicazioni i srvizi possono avr su tutta la domanda (imprs, famigli pubblich amministrazioni mdsim). Il sttor pubblico ha bisogno di un grand invstimnto sia nl back offic sia nl front offic pr rivdr i procssi intrni, pr smplificar gli admpimnti vrso l strno pr rndr la macchina pubblica più fficint sotto il profilo sia funzional sia di costi. La pubblica amministrazion non è costituita solo dagli uffici pubblici, ch pur hanno ampi spazi di rinnovamnto, ma va considrata pr il ruolo important ch svolg nlla fornitura di importanti srvizi com la sanità, la scuola, la giustizia, i trasporti, l nrgia, nonché nlla valorizzazion dl patrimonio artistico cultural turistico, ch costituiscono altrttanti grandi progtti Pas pr l innovazion insim a qullo pr la ralizzazion dll infrastruttur di intrss gnral. L fficinza dll pubblich amministrazioni pr la ralizzazion di procssi di -Govrnmnt, insim all misur ai programmi riguardanti l imprs l famigli, complta il disgno complssivo ch dv ralizzar il nostro Pas s vuol rimanr comptitivo in ambito uropo a livllo intrnazional. L innovazion digital dl Pas Nll attual congiuntura finanziaria ngativa è ncssario promuovr ogni iniziativa pr sostnr l imprs, soprattutto pr assicurar la ncssaria liquidità pr la loro attività. I programmi dl Govrno in matria di innovazion digital prvdono tr lin di intrvnto principali: 148 il Progtto banda larga dl vicministro Romani, ch prvd un impgno di milioni di uro pr abbattr il digital divid; il Piano Industria 2015 dl ministro Scajola (990 milioni di uro, di cui 570 impgnati su Efficinza nrgtica, mobilità sostnibil nuov tcnologi pr il mad in Italy ). Mancano all appllo Tcnologi innovativ pr i bni l attività culturali turistich, Nuov tcnologi dlla vita, Tcnologia dll informazion dlla comunicazion-ict, Industria arospazial, Ossrvazion dlla trra l ambint pr i quali dovranno anch ssr dstinat risors aggiuntiv a qull iniziali; il Progtto i2012 (Gov 2012, ieconomy, isocity) dl ministro Bruntta (1.380 milioni di uro, di cui stanziati solo 248). numro 1/2010

8 Si tratta complssivamnt di risors pubblich pr circa 4 miliardi di uro, ch potrbbro ssr invstit nl prossimo trinnio, librando risparmi pr 4 miliardi di uro all anno a partir dalla quarta annualità (Fig. 7). Fig. 7 L innovazion digital dl Pas Non è più possibil aspttar Confindustria ritin urgnti gli intrvnti ch possono rilanciar il Pas con la ralizzazion di alcuni obittivi prioritari: portar la prcntual dll famigli digitali dal 45% all 80%; portar la prcntual dll azind Intrnt dal 66% al 100%; portar la prcntual di Comuni con srvizi onlin al 100%, diffondr la posta lttronica crtificata la firma lttronica; attuar il Piano scuola digital (100% scuol in rt pc in aula, 75% di docnti con patntino Ict, 50% di famigli ch intragiscono onlin con l scuol); diffondr a livllo nazional il modllo di sanità digital (100% di mdici in rt 100% di rictt crtificati digitali); portar la coprtura a banda larga (fino a 20 Mga) al 95% la banda larga (sopra a 2 Mga) al 100%, priorità i distrtti; portar l infrastruttur di rt Ngn (100 Mga) al 25% di coprtura, priorità imprs pubblica amministrazion. Sono obittivi alla nostra portata: obittivi ch possono riportar l Italia ai livlli di crscita di sviluppo di Pasi più avanzati. numro 1/

Le evoluzioni del Corporate Banking interbancario in Italia e in Europa

Le evoluzioni del Corporate Banking interbancario in Italia e in Europa Convgno ABI Tavola rotonda L voluzioni dl Corporat Banking intrbancario in Italia in Europa 11 cmbr 2009 Luigi Prissich DG Confindustria Srvizi innovativi Tcnologici Il Progtto Italia Digital Costruir

Dettagli

Il paradosso dei carburanti in Italia. Marco Bulfon

Il paradosso dei carburanti in Italia. Marco Bulfon Consumatori in cifr Il paradosso di carburanti in Italia Marco Bulfon I carburanti hanno un norm incidnza sull inflazion gnral. È pr qusta ragion ch la dinamica di loro przzi è così important. Nl momnto

Dettagli

Zerouno Executive Dinner

Zerouno Executive Dinner Zrouno Excutiv Dinnr Outsourcing stratgico Flssibilizzar l IT snza prdrn il controllo Annamaria Di Ruscio ruscio@ntconsulting.it Milano, 2 Dicmbr 2010 L priorità businss stanno cambiando: non più solo

Dettagli

Il punto sulla liberalizzazione del mercato postale

Il punto sulla liberalizzazione del mercato postale Il punto sulla libralizzazion dl mrcato postal Andra Grillo Il punto di vista di Post Italian sul procsso di libralizzazion l implicazioni concorrnziali; l carattristich dl srvizio univrsal nll ambito

Dettagli

Mercato globale delle materie prime: il caso Ferrero

Mercato globale delle materie prime: il caso Ferrero Mrcato global dll matri prim: il caso Frrro Mauro Fontana In un priodo di fort crisi, com qullo ch attualmnt stiamo vivndo, il vincolo dl potr di acquisto di consumatori assum un importanza fondamntal

Dettagli

Comitato Tecnico Scientifico. Attività 2012 e feedback sul 2011. Roma, 15 febbraio 2012

Comitato Tecnico Scientifico. Attività 2012 e feedback sul 2011. Roma, 15 febbraio 2012 Comitato Tcnico Scintifico Attività 2012 fdback sul 2011 Roma, 15 fbbraio 2012 Fdback 2011 ITS national rports ITS Commit mting 15.12.2011 Stakholdrs platform ITSAdvisoryGroup Lgg comunitaria i 2011 2

Dettagli

POR Calabria 2014-2020

POR Calabria 2014-2020 POR Calabria 20142020 Obittivo Tmatico 9 PROMUOVERE L INCLUSIONE SOCIALE, COMBATTERE LA POVERTÀ E OGNI FORMA DI DISCRIMINAZIONE Priorità 9 PROMUOVERE L INCLUSIONE SOCIALE, COMBATTERE LA POVERTÀ E OGNI

Dettagli

La Formazione in Bilancio delle Unità Previsionali di Base

La Formazione in Bilancio delle Unità Previsionali di Base La Formazion in Bilancio dll Unità Prvisionali di Bas Con la Lgg 3 april 1997, n. 94 sono stat introdott l Unità Prvisionali di Bas (di sguito anch solo UPB), ch rapprsntano un di aggrgazion di capitoli

Dettagli

Le politiche per l equilibrio della bilancia dei pagamenti

Le politiche per l equilibrio della bilancia dei pagamenti L politich pr l quilibrio dlla bilancia di pagamnti Politich pr ottnr l quilibrio dlla bilancia di pagamnti (BP = + MK = 0) nl lungo priodo BP 0 non è sostnibil prchè In cambi fissi S BP0 si sauriscono

Dettagli

ASSESSORATO DELLA PROGRAMMAZIONE, BILANCIO, CREDITO E ASSETTO DEL TERRITORIO Centro Regionale di Programmazione

ASSESSORATO DELLA PROGRAMMAZIONE, BILANCIO, CREDITO E ASSETTO DEL TERRITORIO Centro Regionale di Programmazione ASSESSORATO DELLA PROGRAMMAZIONE, BILANCIO, CREDITO E ASSETTO DEL TERRITORIO Cntro Rgional di Programmazion I n t r POR Sardgna FESR 2007/2013 - ASSE VI COMPETITIVITÀ Lina di attività 6.1.1.A Promozion

Dettagli

Tariffe delle prestazioni sanitarie nelle diverse regioni italiane. Laura Filippucci

Tariffe delle prestazioni sanitarie nelle diverse regioni italiane. Laura Filippucci Consumatori in cifr Tariff dll prstazioni sanitari nll divrs rgioni italian Laura Filippucci La rcnt proposta dl Govrno di aggiornar il tariffario dll prstazioni sanitari di laboratorio ha sollvato un

Dettagli

La popolazione in età da 0 a 2 anni residente nel comune di Bologna

La popolazione in età da 0 a 2 anni residente nel comune di Bologna Sttor Programmazion, Controlli La popolazion in tà da 0 a 2 anni rsidnt nl comun di Bologna Maggio 2007 La prsnt nota è stata ralizzata da un gruppo di dirignti funzionari dl Sttor Programmazion, Controlli

Dettagli

Sicurezza informativa: verso l integrazione dei sistemi di gestione per la sicurezza

Sicurezza informativa: verso l integrazione dei sistemi di gestione per la sicurezza Sicurzza informativa: vrso l intgrazion di sistmi di gstion pr la sicurzza Convgno ABI Banch Sicurzza 2006 Roma, 7 Giugno 2006 Raoul Savastano, Rsponsabil Srvizi Sicurzza KPMG Irm Advisory Agnda Il problma

Dettagli

INTERNAZIONALIZZ. E MARKETING TERRITORIALE DETERMINAZIONE. Estensore TENNENINI MASSIMO. Responsabile del procedimento TENNENINI MASSIMO

INTERNAZIONALIZZ. E MARKETING TERRITORIALE DETERMINAZIONE. Estensore TENNENINI MASSIMO. Responsabile del procedimento TENNENINI MASSIMO REGIONE LAZIO Dirzion Rgional: Ara: SVILUPPO ECONOMICO E ATTIVITA PRODUTTIVE INTERNAZIONALIZZ. E MARKETING TERRITORIALE DETERMINAZIONE N. G09834 dl 08/07/2014 Proposta n. 11437 dl 01/07/2014 Oggtto: Attuazion

Dettagli

ALLEGATO N.3 STRATEGIE PER IL RECUPERO-POTENZIAMENTO E VALORIZZAZIONE ECCELLENZE

ALLEGATO N.3 STRATEGIE PER IL RECUPERO-POTENZIAMENTO E VALORIZZAZIONE ECCELLENZE ALLEGATO N.3 STRATEGIE PER IL RECUPERO-POTENZIAMENTO E VALORIZZAZIONE ECCELLENZE a. STRATEGIE PER IL RECUPERO DESTINATARI Il Rcupro sarà rivolto agli alunni ch prsntano ancora difficoltà nll adozion di

Dettagli

Big Switch: prospettive nel mercato elettrico italiano

Big Switch: prospettive nel mercato elettrico italiano Big Switch: prospttiv nl mrcato lttrico italiano Ottavio Slavio I mrcati lttrici libralizzati non smpr consntono ai consumatori finali di trarr vantaggio dalla concorrnza tra i produttori. Il caso ingls

Dettagli

Servizi di Issuing e Acquiring: sempre più alleati nella War on Cash. Fausto Bolognini CEO

Servizi di Issuing e Acquiring: sempre più alleati nella War on Cash. Fausto Bolognini CEO Srvizi Issuing Acquiring: smpr più allati nlla War on Cash Fausto Bolognini CEO Qurcia Softwar: Company Profil Qurcia Softwar nasc nl 1987 con la mission sviluppar soluzioni srvizi pr l banch nl mondo

Dettagli

La ricchezza delle famiglie: confronto internazionale 1. Riccardo De Bonis

La ricchezza delle famiglie: confronto internazionale 1. Riccardo De Bonis La ricchzza dll famigli: confronto intrnazional 1 Riccardo D Bonis L articolo confronta la ricchzza dll famigli italian con qulla di altri si Pasi industrializzati. L famigli italian occupano una posizion

Dettagli

TEMPI SOGGETTI AZIONI Gennaio- Docenti dei due ordini di scuola e Pianificazione del progetto ponte per gli Anno

TEMPI SOGGETTI AZIONI Gennaio- Docenti dei due ordini di scuola e Pianificazione del progetto ponte per gli Anno PROGETTO PONTE TRA ORDINI DI SCUOLA Pr favorir la continuità ducativo didattica nl momnto dl passaggio da un ordin di scuola ad un altro, si labora un pont, sul modllo di qullo sottolncato. TEMPI SOGGETTI

Dettagli

17 settembre 2008 Palazzo della Cultura e dei Congressi di Bologna Dott. Fabrizio Zecchin SCS Azioninnova S.p.A.

17 settembre 2008 Palazzo della Cultura e dei Congressi di Bologna Dott. Fabrizio Zecchin SCS Azioninnova S.p.A. I SGSL il Modllo Organizzativo L lin guida INAIL la OHSAS 18001: carattristich spcificità 17 sttmbr 2008 Palazzo dlla Cultura di Congrssi di Bologna Dott. Fabrizio Zcchin SCS Azioninnova S.p.A. OBIETTIVO

Dettagli

Regimi di cambio. In questa lezione: Studiamo l economia aperta nel breve e nel medio periodo. Studiamo le crisi valutarie.

Regimi di cambio. In questa lezione: Studiamo l economia aperta nel breve e nel medio periodo. Studiamo le crisi valutarie. Rgimi di cambio In qusta lzion: Studiamo l conomia aprta nl brv nl mdio priodo. Studiamo l crisi valutari. Analizziamo brvmnt l Ar Valutari Ottimali. 279 Il mdio priodo Abbiamo visto ch gli fftti di politica

Dettagli

04/11/2014. Coordinatore per la progettazione. Coordinatore per l esecuzione

04/11/2014. Coordinatore per la progettazione. Coordinatore per l esecuzione Committnt /o Rsponsabil di lavori Imprsa affidataria, Imprs scutrici Lavoratori autonomi 1 Committnt CHI E : soggtto pr conto dl qual l intra opra vin ralizzata, indipndntmnt da vntuali frazionamnti dlla

Dettagli

Prot. n. AOODGEFID/7724 Roma, 12/05/2016. Al Dirigente Scolastico I.C. 1^ CASSINO VIA BELLINI, 1 03043 CASSINO FROSINONE LAZIO

Prot. n. AOODGEFID/7724 Roma, 12/05/2016. Al Dirigente Scolastico I.C. 1^ CASSINO VIA BELLINI, 1 03043 CASSINO FROSINONE LAZIO Ministro dll Istruzion, dll Univrsità dlla Ricrca Dipartimnto pr la Programmazion la gstion dll risors uman, finanziari strumntali Dirzion Gnral pr intrvnti in matria di dilizia scolastica, pr la gstion

Dettagli

13 - LA PROGRAMMAZIONE DELL'ALLENAMENTO

13 - LA PROGRAMMAZIONE DELL'ALLENAMENTO 132 13 - LA PROGRAMMAZIONE DELL'ALLENAMENTO La prparazion complta dl calciator si ralizza sottoponndo il suo organismo, la sua prsonalità la sua potnzialità motoria, ad una gran quantità di stimoli ch

Dettagli

SERVIZIO LUCE 3 - Criteri di sostenibilità

SERVIZIO LUCE 3 - Criteri di sostenibilità SERVIZIO LUCE 3 - Critri sostnibilità 1. Oggtto dll iniziativa La Convnzion ha com oggtto l attività acquisto dll nrgia lttrica, srcizio manutnzion dgli impianti illuminazion pubblica, nonché gli intrvnti

Dettagli

Banche e responsabilità sociale. Angela Tanno

Banche e responsabilità sociale. Angela Tanno Banch rsponsabilità social Angla Tanno Da tmpo l ABI sta promuovndo prsso i suoi mmbri progtti ch mirano a sollcitar una maggior attnzion trasparnza vrso i loro clinti, al fin di accrscr la crdibilità

Dettagli

Risparmio ed efficienza energetica. Arturo Lorenzoni e Marco Cattarinussi

Risparmio ed efficienza energetica. Arturo Lorenzoni e Marco Cattarinussi Risparmio d fficinza nrgtica Arturo Lornzoni Marco Cattarinussi L prssioni drivanti dall aumnto di przzi di combustibili fossili dall minacc sul clima consgunt all accumulo di anidrid carbonica in atmosfra

Dettagli

COMMISSIONE DELLE COMUNITÀ EUROPEE. Progetto di RACCOMANDAZIONE DELLA COMMISSIONE. del (...)

COMMISSIONE DELLE COMUNITÀ EUROPEE. Progetto di RACCOMANDAZIONE DELLA COMMISSIONE. del (...) COMMISSIONE DELLE COMUNITÀ EUROPEE Bruxlls, xxx COM (2001) yyy final Progtto di RACCOMANDAZIONE DELLA COMMISSIONE dl (...) modificando la raccomandazion 96/280/CE rlativa alla dfinizion dll piccol mdi

Dettagli

ITALMOBILIARE SOCIETA PER AZIONI

ITALMOBILIARE SOCIETA PER AZIONI ITALMOBILIARE SOCIETA PER AZIONI COMUNICATO STAMPA Informazioni rlativ ai piani di stock option di ITALMOBILIARE S.p.A. ITALCEMENTI S.p.A. già sottoposti alla dcision di rispttivi organi comptnti antcdntmnt

Dettagli

Interventi di risanamento conservativo e adeguamento alle norme

Interventi di risanamento conservativo e adeguamento alle norme Intrvnti risanamnto consrvativo adguamnto all norm SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO G. MAMELI IN VIA BLIGNY La scuola scondaria primo grado G. Mamli, in via Bligny ha sd in ficio ch si sviluppa su tr livlli

Dettagli

Scopi e principali caratteristiche del mercato Valutazione delle azioni Regolamentazione

Scopi e principali caratteristiche del mercato Valutazione delle azioni Regolamentazione MERCATO AZIONARIO A.A. 2015/2016 Prof. Albrto Drassi adrassi@units.it DEAMS Univrsità di Trist ARGOMENTI Scopi principali carattristich dl mrcato Valutazion dll azioni Rgolamntazion 2 1 Rapprsntano l intrss

Dettagli

Servizio post-vendita: il caso degli elettrodomenstici

Servizio post-vendita: il caso degli elettrodomenstici Srvizio post-vndita: il caso dgli lttrodomnstici Nicola Saccani L offrta di srvizi contstual alla vndita post-vndita, in molti sttori di bni di consumo durvol, è divntato un fattor diffrnziant d un arma

Dettagli

Procedura Operativa Standard. Internal Dealing. Rev. 0 In vigore dal 28 marzo 2012 COMITATO DI CONTROLLO INTERNO. Luogo Data Per ricevuta

Procedura Operativa Standard. Internal Dealing. Rev. 0 In vigore dal 28 marzo 2012 COMITATO DI CONTROLLO INTERNO. Luogo Data Per ricevuta REDATTO: APPROVATO: APPROVATO: INTERNAL AUDITOR COMITATO DI CONTROLLO INTERNO C.D.A. Luogo Data Pr ricvuta INDICE 1.0 SCOPO E AMBITO DI APPLICAZIONE 2.0 RIFERIMENTI NORMATIVI 3.0 DEFINIZIONI 4.0 RUOLI

Dettagli

Pag. 1 di 7. 26 ore. SDA Bocconi. 26 ore F.S.G.M. Docente responsabile. Il concetto di CSR e i suoi impatti sulla governance aziendale.

Pag. 1 di 7. 26 ore. SDA Bocconi. 26 ore F.S.G.M. Docente responsabile. Il concetto di CSR e i suoi impatti sulla governance aziendale. Il conctto di CSR i suoi impatti sulla govrnanc azindal. 25-27 Ottobr 2012 conctti, principi strumnti di gstion in Italia nlla UE Gioacchino D Anglo I livlli di adozion gli strumnti dlla CSR. La gstion

Dettagli

Sepa sta per Single euro payments area

Sepa sta per Single euro payments area I consumatori gli strumnti di pagamnto: nuov opportunità Anna Vizzari Spa sta pr Singl uro paymnts ara: ara unica uropa di pagamnti. Dopo il passaggio dfinitivo alla monta unica nl 2002, la Spa intnd offrir

Dettagli

ESERCIZI AGGIUNTIVI MODELLO IS-LM ECONOMIA APERTA

ESERCIZI AGGIUNTIVI MODELLO IS-LM ECONOMIA APERTA ESERCIZI AGGIUNTIVI MODELLO IS-LM ECONOMIA APERTA Esrcizio n 1 C= 400 + 0,8D I= 200-1400r G= 200 TA= 0,25 X= 300-100 Q=156+0,4 r*=0,36 L=50+0,2-100r M o =99 a) Dtrminat l quazion dlla IS dlla LM, il tasso

Dettagli

Liberalizzazioni, consumatori e produttori

Liberalizzazioni, consumatori e produttori Argomnti Libralizzazioni, consumatori produttori Francsco Silva Pr una più fficint qualificata offrta di srvizi è ncssario libralizzar, ma l libralizzazioni sono fficaci solo s sono molto mirat non dmagogich.

Dettagli

Politica energetica e costi in bolletta. Giorgio Ragazzi

Politica energetica e costi in bolletta. Giorgio Ragazzi Politica nrgtica costi in bolltta Giorgio Ragazzi Il przzo dll nrgia lttrica in Italia è uno di più alti d Europa. Tra i vari motivi, in qusto articolo ci si soffrma in particolar sugli Onri gnrali di

Dettagli

La politica degli incentivi al consumo: dimensioni, caratteristiche, valutazione, problemi 1. Augusto Ninni

La politica degli incentivi al consumo: dimensioni, caratteristiche, valutazione, problemi 1. Augusto Ninni La politica dgli incntivi al consumo: dimnsioni, carattristich, valutazion, problmi 1 Augusto Ninni Nll articolo si discut la politica dgli incntivi al consumo, insriti nl Dcrto lgg n. 40 dl 25 marzo 2010.

Dettagli

SCHEMA PER LA STESURA DEL PIANO DI MIGLIORAMENTO INTRODUZIONE. Per la predisposizione del piano, è necessario fare riferimento alle Linee Guida.

SCHEMA PER LA STESURA DEL PIANO DI MIGLIORAMENTO INTRODUZIONE. Per la predisposizione del piano, è necessario fare riferimento alle Linee Guida. INTRODUZIONE Pr la prdisposizion dl piano, è ncssario far rifrimnto all Lin Guida. Lo schma proposto di sguito è stato sviluppato nll ambito dl progtto Miglioramnto dll prformanc dll istituzioni scolastich

Dettagli

Politiche fiscali per la famiglia

Politiche fiscali per la famiglia Politich fiscali pr la famiglia Tatiana Onta Lo Stato social fonda l su radici nlla Costituzion: infatti, compito dllo Stato è il sostgno alla famiglia alla matrnità, 1 utilizzando l ntrat gnrat da un

Dettagli

Commercio elettronico: tra crisi e ripresa

Commercio elettronico: tra crisi e ripresa Commrcio lttronico: tra crisi riprsa Albrto Grando La rinnovata crscita sgnata dal commrcio lttronico nl mondo, dopo la crisi dlla fin dgli anni dumila, smbra manifstarsi anch in Italia. Prsistono tuttavia

Dettagli

Circolare n. 1 Prot. n. 758 Roma 29/01/2015

Circolare n. 1 Prot. n. 758 Roma 29/01/2015 Ministro dll Istruzion, dll Univrsità dlla Ricrca Dipartimnto pr il sistma ducativo di istruzion formazion Dirzion Gnral pr gli ordinamnti scolastici la valutazion dl sistma nazional di istruzion Circolar

Dettagli

Le Reti di Impresa: aspetti operativi e commerciali

Le Reti di Impresa: aspetti operativi e commerciali L Rti Imprsa: asptti oprativi commrciali Stfano COCCHIERI Had of Soft Loans Contributions & Subsis Prugia, 21 Novmbr 2012 IL CONTRATTO DI RETE ll Contratto rapprsnta una forma aggrgativa ibrida aggiuntiva

Dettagli

Semplificazione ed efficienza della Pubblica Amministrazione

Semplificazione ed efficienza della Pubblica Amministrazione Argomnti Smplificazion d fficinza dlla Pubblica Amministrazion Giovanni Urbani In un priodo di fort riduzion dll risors conomich com qullo ch stiamo vivndo, la smplificazion l fficinza dlla Pubblica Amministrazion,

Dettagli

Le problematiche della consulenza finanziaria

Le problematiche della consulenza finanziaria L problmatich dlla consulnza finanziaria Anna Vizzari MIFID: una dirttiva a tutla di piccoli risparmiatori? MIFID è l acronimo di Markt in Financial Instrumnts Dirctiv. Individua una dirttiva dll Union

Dettagli

Il mercato elettrico dopo la liberalizzazione per i clienti domestici

Il mercato elettrico dopo la liberalizzazione per i clienti domestici Il mrcato lttrico dopo la libralizzazion pr i clinti domstici Paolo Cazzaniga Introduzion: struttura dl mrcato lttrico dlla tariffa Dal 1 luglio 2007 la libralizzazion dl mrcato lttrico è compltata: anch

Dettagli

Accordo quadro-operativo. tra. ICE - Agenzia per la promozione all estero e l internazionalizzazione delle imprese italiane

Accordo quadro-operativo. tra. ICE - Agenzia per la promozione all estero e l internazionalizzazione delle imprese italiane Accordo quadro-oprativo ICE - Agnzia pr la promozion all stro l intrnazionalizzazion dll imprs italian RtImprsa, Agnzia Confdral pr l Rti di Imprsa L ICE - Agnzia pr la promozion all stro intrnazionalizzazion

Dettagli

Aspettative, produzione e politica economica

Aspettative, produzione e politica economica Lzion 18 (BAG cap. 17) Aspttativ, produzion politica conomica Corso di Macroconomia Prof. Guido Ascari, Univrsità di Pavia 2 1 L aspttativ la curva IS Dividiamo il tmpo in du priodi: 1. un priodo corrnt

Dettagli

La lunga crisi dei consumi delle famiglie italiane

La lunga crisi dei consumi delle famiglie italiane La lunga crisi di consumi dll famigli italian Fdl D Novllis La fas di bassa crscita di consumi in Italia ch si è prodotta dall inizio dl dcnnio dipnd dalla mancata crscita dl rddito dll famigli. Qusta

Dettagli

1995-2010. Nazionale Regionale Provinciale. Nazionale Regionale Provinciale 2004-2010

1995-2010. Nazionale Regionale Provinciale. Nazionale Regionale Provinciale 2004-2010 Progtto BES dll Provinc (PSU-00003) maggio 2013, abstract Bnssr conomico /Standard matriali di vita TEMA Rl co n il BE S Consumi - Incidn di consumi alimntari sulla spsa dll famigli Rddito + Stima dl rddito

Dettagli

In vista dell organizzazione di un seminario dal tema: Comprendere l India: opportunità e strumenti di business per le aziende Italiane.

In vista dell organizzazione di un seminario dal tema: Comprendere l India: opportunità e strumenti di business per le aziende Italiane. In vista dll organizzazion di un sminario dal tma: Comprndr l India: opportunità strumnti di businss pr l azind Italian. Taranto, 22 Gnnaio 2009 Si chid la manifstazion d intrss con la compilazion dl sgunt

Dettagli

Integrazione e Integratori delle Informazioni

Integrazione e Integratori delle Informazioni SC.S.I. A.S.O. Ordin Mauriziano Workshop intrrgional sui sistmi informativi pr la gstion la valutazion dll rti oncologich Torino 24-25 maggio 2007 Intgratori dll Andra Bo - A.S.O. Ordin Mauriziano - S.C.

Dettagli

PROTOCOLLO D INTESA. tra. Prefettura di Roma. Università di Roma La Sapienza. Università degli Studi di Roma Tor Vergata

PROTOCOLLO D INTESA. tra. Prefettura di Roma. Università di Roma La Sapienza. Università degli Studi di Roma Tor Vergata PROTOCOLLO D INTESA tra Prfttura di Roma Univrsità di Roma La Sapinza Univrsità dgli Studi di Roma Tor Vrgata Univrsità dgli Studi Roma Tr 1 PREMESSO ch con dcrto dl Prsidnt dl Consiglio di Ministri dl

Dettagli

Federica Brunetta e Lucia Marchegiani

Federica Brunetta e Lucia Marchegiani L outsourcing nlla sanità Fdrica Bruntta Lucia Marchgiani Il ricorso all strnalizzazion si inquadra tradizionalmnt in politich di contnimnto di costi ricrca dll fficinza da part dll imprs, configurandolo

Dettagli

Le famiglie italiane: meno risparmio e più debiti?

Le famiglie italiane: meno risparmio e più debiti? L famigli italian: mno risparmio più dbiti? Giorgio Gobbi Silvia Magri 1 Tra il 2000 il 2007 il crdito concsso da banch socità finanziari alla famigli italian è quasi raddoppiato, in prsnza dlla modsta

Dettagli

Altroconsumo Finanza: 10 anni di indice della fiducia dei risparmiatori

Altroconsumo Finanza: 10 anni di indice della fiducia dei risparmiatori Altroconsumo Finanza: 10 anni di indic dlla fiducia di risparmiatori Pitro Cazzaniga L indic Altroconsumo Finanza sulla fiducia di risparmiatori è nato nl 2002 all intrno dll associazion consumristica

Dettagli

Terremoti: intervento pubblico e/o assicurazione privata 1

Terremoti: intervento pubblico e/o assicurazione privata 1 Argomnti Trrmoti: intrvnto pubblico /o assicurazion privata 1 Luigi Buzzacchi Marcllo Pagnini 2 La prassi italiana basata su intrvnti x post da part dllo Stato nl caso di catastrofi naturali prsnta asptti

Dettagli

1. Cos è l IT Governance. 2. I criteri con cui sviluppare un modello di IT Governance. 3. Il modello MEF-Consip

1. Cos è l IT Governance. 2. I criteri con cui sviluppare un modello di IT Governance. 3. Il modello MEF-Consip IMPLEMENTARE IMPLEMENTARE UN UN MODELLO MODELLO DI DI IT IT GOVERNANCE GOVERNANCE SOSTENIBILE SOSTENIBILE PER PER LA LA PROPRIA PROPRIA ORGANIZZAZIONE ORGANIZZAZIONE Giorgio Pagano 1 1. Cos è l IT Govrnanc

Dettagli

Detrazione fiscale e risparmio energetico

Detrazione fiscale e risparmio energetico Consumatori in cifr Dtrazion fiscal risparmio nrgtico Giampaolo Valntini I risultati L dtrazioni fiscali dl 55%, 1 in vigor dal gnnaio 2007, hanno costituito il più gnroso sistma di incntivi mai msso in

Dettagli

EUCENTRE. European Centre for Training and Research in Earthquake Engineering

EUCENTRE. European Centre for Training and Research in Earthquake Engineering Europan Cntr for Rsarch in Earthquak Enginring Parr sulla vntual obbligatorità di un intrvnto di adguamnto sismico nll ambito dll intrvnto di ristrutturazion, adguamnto ampliamnto dlla Casa Albrgo pr Anziani

Dettagli

Reti transeuropee di telecomunicazione a banda larga

Reti transeuropee di telecomunicazione a banda larga Rti transurop di tlcomunicazion a banda larga Antonio Longo Un impgno straordinario pr connttr l Europa, fornndo i collgamnti mancanti dll rti infrastrutturali nll nrgia, i trasporti, Intrnt. Part Conncting

Dettagli

emercato L innovazione digitale nei canali di vendita Argomenti Roberto Liscia

emercato L innovazione digitale nei canali di vendita Argomenti Roberto Liscia Argomnti L innovazion digital ni canali di vndita Robrto Liscia Il commrcio lttronico sta modificando l logich di businss di molt imprs il rapporto tra l stss i clinti. Il mrcato si è modificato anch una

Dettagli

L origine dell aumento dei prezzi dei cereali

L origine dell aumento dei prezzi dei cereali L origin dll aumnto di przzi di crali Matild Frrtto L aumnto di przzi di bni drivati dalla trasformazion di crali (pan, biscotti, pasta cc.) è fort, ma fors i suoi fftti sono più sri pr i pasi povri ch

Dettagli

PIANO DI MIGLIORAMENTO PROMUOVERE COMPETENZE PER UNA SCUOLA DI QUALITA. Anno scolastico 2015/2016. Allegato al Piano dell Offerta Formativa

PIANO DI MIGLIORAMENTO PROMUOVERE COMPETENZE PER UNA SCUOLA DI QUALITA. Anno scolastico 2015/2016. Allegato al Piano dell Offerta Formativa PIANO DI MIGLIORAMENTO PROMUOVERE COMPETENZE PER UNA SCUOLA DI QUALITA Anno scolastico 2015/ Allgato al Piano dll Offrta Formativa Dlibra dl Consiglio di Istituto n.4 dl 14/10/2015 PRIMA SEZIONE ANAGRAFICA

Dettagli

le Segreterie degli Organi di Coordinamento delle rr.ss.aa. FABI DIRCREDITO SINFUB

le Segreterie degli Organi di Coordinamento delle rr.ss.aa. FABI DIRCREDITO SINFUB In rlazion a quanto prvisto dall art.2120 C.C., dall norm di lgg dagli accordi collttivi vignti, convngono ch, in aggiunta alla casistica sprssamnt prvista, il dipndnt possa chidr la anticipazion dl proprio

Dettagli

Lampade di. emergenza MY HOME. emergenza. Lampade di

Lampade di. emergenza MY HOME. emergenza. Lampade di Lampad di Lampad di MY HOME 97 Lampad Carattristich gnrali Scopi dll illuminazion Ngli ambinti rsidnziali gli apparcchi di illuminazion non sono imposti da lggi o norm, ma divntano comunqu prziosi ausilii.

Dettagli

MATER NITÀ. La legge recentemente approvata non si limita ad emanare. eciale. congedi parentali. Legge sui congedi parentali. Legge 8 marzo2000 n.

MATER NITÀ. La legge recentemente approvata non si limita ad emanare. eciale. congedi parentali. Legge sui congedi parentali. Legge 8 marzo2000 n. Lcco Sp ciale congdi parntali Lgg 8 marzo2000 n. 53 Lgg sui congdi parntali La lgg rcntmnt approvata non si limita ad manar disposizioni spcifich pr il sostgno dlla matrnità dlla patrnità, pr il diritto

Dettagli

Corso di Alta Formazione/Specialist. Lead Auditor Sistemi di Gestione per la Sicurezza. (ISO 19011:2012 - OHSAS 18001:2007) (40 ore) ISTUM

Corso di Alta Formazione/Specialist. Lead Auditor Sistemi di Gestione per la Sicurezza. (ISO 19011:2012 - OHSAS 18001:2007) (40 ore) ISTUM Corso di Alta Formazion/Spcialist Lad Auditor Sistmi di Gstion pr la Sicurzza (ISO 19011:2012 - ) (40 or) ISTUM ISTITUTO DI STUDI DI MANAGEMENT Corso riconosciuto 40 or Augusto di Prima Porta (particolar

Dettagli

Un linguaggio eletronico comune per le filiere dell industria

Un linguaggio eletronico comune per le filiere dell industria ltronico comun pr l filir dll industria Abbigliamnto TCF ltronico comun pr l filir dll industria Abbigliamnto Ch cosa è BIZ? BIZ-TCF, abbrviato BIZ, è un progtto di cooprazion uropa con l obittivo di stimolar

Dettagli

AGE.AGEDREMR.REGISTRO UFFICIALE.0056784.20-12-2013-I

AGE.AGEDREMR.REGISTRO UFFICIALE.0056784.20-12-2013-I AGE.AGEDREMR.REGISTRO UFFICIALE.0056784.20-12-2013-I Comun di Forlì COMUNE DI RAVENNA Convnzion pr la promozion dlla lgalità fiscal abitativa dgli studnti dll Univrsità di Bologna Poli Romagna pr il rilascio

Dettagli

Caccia Programmazione e controllo nelle aziende sanitarie

Caccia Programmazione e controllo nelle aziende sanitarie Caccia Programmazion controllo nll azind sanitari approccio tradizional:stratgia posta all'strno di P & C formulazion di budgt STRATEGIE programmazion svolgimnto attività rporting valutazion approccio

Dettagli

CRITERI DI VALUTAZIONE

CRITERI DI VALUTAZIONE CRITERI DI VALUTAZIONE Poiché nl nostro prcorso si darà ampio spazio all mtodologi finalizzat a sviluppar l comptnz dgli allivi ( attravrso la dattica laboratorio, l sprinz in contsti applicativi, l analisi

Dettagli

L Osservatorio ABI Costing Benchmark : i risultati del Rapporto ABI 2004 e le analisi di posizionamento

L Osservatorio ABI Costing Benchmark : i risultati del Rapporto ABI 2004 e le analisi di posizionamento L Ossrvatorio ABI Costg Bnchmark : i risultati dl Rapporto ABI 2004 l anisi posizionamnto Albrto Bstrri Roma, 11 novmbr 2004 Aumnta l fficacia l dll politich contnimnto di Vi Vi sono sono 9 9 classi classi

Dettagli

Tassare i redditi o i consumi? Giampaolo Arachi e Massimo D Antoni

Tassare i redditi o i consumi? Giampaolo Arachi e Massimo D Antoni Tassar i rdditi o i consumi? Giampaolo Arachi Massimo D Antoni Divrs ragioni sono stat avanzat a favor di uno spostamnto dll imposizion dal rddito al consumo, in particolar vrso l Iva: la possibilità di

Dettagli

COMUNE DI BOLOGNA Dipartimento Economia e Promozione della Città

COMUNE DI BOLOGNA Dipartimento Economia e Promozione della Città COMUNE DI BOLOGNA Dipartimnto Economia Promozion dlla Città Allgato C all Avviso pubblico pr la prsntazion di progtti di sviluppo alla Agnda Digital di Bologna Modllo di dichiarazion sul posssso di rquisiti

Dettagli

Export. Il programma di promozione straordinaria attivato dal Mise

Export. Il programma di promozione straordinaria attivato dal Mise Expò Nwslttr dinformazion ddicata all tmatich dllintrnazionalizzazion a cura di Confagricoltura Anno I - n.4 - Novmbr 2013 Liniziativa è promossa dal Ministro dllo Sviluppo Economico nllambito dl Programma

Dettagli

Archiviazione intelligente

Archiviazione intelligente Archiviazion intllignt Srvizio di archiviazion chiavi in mano SOFTWARE di ultima gnrazion pr ottimizzar i procssi oprativi produttivi dlla tua azinda Flywb.it www.a3srl.it PROTOOLLO INFORMATIO DELLE P.A.

Dettagli

1. LA STRUTTURA DI RELAZIONI TRA MANIFATTURA E SERVIZI ALLE IMPRESE IN UN CONTESTO EUROPEO

1. LA STRUTTURA DI RELAZIONI TRA MANIFATTURA E SERVIZI ALLE IMPRESE IN UN CONTESTO EUROPEO 1. La struttura di rlazioni tra manifattura srvizi all imprs in un contsto uropo 11 1. LA STRUTTURA DI RELAZIONI TRA MANIFATTURA E SERVIZI ALLE IMPRESE IN UN CONTESTO EUROPEO La quota di srvizi sul commrcio

Dettagli

Adoc Monza e Brianza, con sede in Monza, Via Ardigò n. 15, codice fiscale 94605750150 rappresentata dal Presidente Antonio Parrella

Adoc Monza e Brianza, con sede in Monza, Via Ardigò n. 15, codice fiscale 94605750150 rappresentata dal Presidente Antonio Parrella ACCORDO RELATIVO ALLE PROCEDURE CONCILIATIVE AMMINISTRATE DALLA CAMERA DI COMMERCIO, INDUSTRIA, ARTIGIANATO E AGRICOLTURA DI MONZA E BRIANZA tra Adiconsum Monza Brianza, con sd in Monza, Via Dant 17/A,

Dettagli

Dalla Tv analogica al digitale terrestre

Dalla Tv analogica al digitale terrestre Dalla Tv analogica al digital trrstr Marco Bulfon Il sistma di trasmission dl sgnal tlvisivo italiano sta volvndo da una tcnologia analogica a una digital. È un procsso ch coinvolgrà il nostro pas pr oltr

Dettagli

Private label nella GDO: il caso Coop Italia

Private label nella GDO: il caso Coop Italia Argomnti Privat labl nlla GDO: il caso Coop Italia Manula Piana La marca privata, strumnto di diffrnziazion pr l imprsa distributiva valor offrto al consumator, consnt oggi ai distributori di prdisporr

Dettagli

La liberalizzazione del mercato postale. Andrea Grillo

La liberalizzazione del mercato postale. Andrea Grillo La libralizzazion dl mrcato postal Andra Grillo Dal 1 o gnnaio 2011 è in vigor la dirttiva uropa pr la libralizzazion di srvizi postali. Già dal 1997 il lgislator uropo ha cominciato a dlinar un gradual

Dettagli

Riepilogo Generale delle Spese - Anno 2007 TITOLO I - SPESE CORRENTI. beni di Prestazioni Utilizzo passivi Imposte straordinari Ammort.

Riepilogo Generale delle Spese - Anno 2007 TITOLO I - SPESE CORRENTI. beni di Prestazioni Utilizzo passivi Imposte straordinari Ammort. 1 TITOLO I - SPESE CORRENTI Intrvnti Srvizi organi istituzionali, partcipazion dcntramnto sgrtria gnral, prsonal organizzazion gstion conomica, finanziaria, programmazion, gstion dll ntrat tributari srvizi

Dettagli

1 Scheda di Adesione scaricabile sul sito www.fondazionecariplo.it/scuola21. ione relativo a una ipotetica. consapevoli.

1 Scheda di Adesione scaricabile sul sito www.fondazionecariplo.it/scuola21. ione relativo a una ipotetica. consapevoli. VERSO LA COSTRUZIONE CONDIVISA DEL PIANO DIDATTICO DI SCUOLA 21 s. Istituto Tcnico Commrcial L'obittivo dl prsnt documnto è qullo di smplificar la compilazion dl Piano Didattico di Scuola 21 ch è riportato

Dettagli

I rifiuti vanno gestiti, non rimossi

I rifiuti vanno gestiti, non rimossi I rifiuti vanno gstiti, non rimossi Antonio Massarutto La gstion di rifiuti è un attività smpr più complssa costosa. Essa coinvolg i produttori di bni, i consumatori gli addtti alla rimozion smaltimnto

Dettagli

Sanità e federalismo fiscale. Maria Flavia Ambrosanio

Sanità e federalismo fiscale. Maria Flavia Ambrosanio Sanità fdralismo fiscal Maria Flavia Ambrosanio Qusto contributo illustra l voluzion dlla spsa sanitaria a livllo rgional i principali fattori ch l hanno dtrminata, l diffrnz, talvolta anch profond, ch

Dettagli

Innovazione. dialogo. per il miglioramento del prodotto. dial go. Galileo. Innovazione e dialogo per il miglioramento del prodotto

Innovazione. dialogo. per il miglioramento del prodotto. dial go. Galileo. Innovazione e dialogo per il miglioramento del prodotto dial go PRODOTTO Innovazion pr il miglioramnto dl prodotto Innovazion pr il miglioramnto dl prodotto Mrcato intrnazional Prstazionalità Approccio commrcial Utilità Sicurzza (safty) Digitalizzazion Sostnibilità

Dettagli

730, Unico 2014 e Studi di settore

730, Unico 2014 e Studi di settore 730, Unico 2014 Stu sttor Pillol aggiornamnto N. 39 27.06.2014 Il prosptto Dati bilancio in Unico2014 ENC. La riconciliazion dati dllo Stato Patrimonial nl prosptto Dati bilancio. Catgoria: Dichiarazion

Dettagli

Progetto I CARE Progetto CO.L.O.R.

Progetto I CARE Progetto CO.L.O.R. Attori in rt pr la mobilità di risultati dll apprndimnto Dirtta WEB, 6 dicmbr 2011 Progtto I CARE Progtto CO.L.O.R. Elmnti distintivi complmntarità Michla Vcchia Fondazion CEFASS gli obittivi Facilitar

Dettagli

Donare ai tempi della crisi

Donare ai tempi della crisi Argomnti Donar ai tmpi dlla crisi Domnico Chirico Non è smplic districarsi all intrno dll numros richist opportunità di donazion ch, soprattutto in tmpi di crisi, provngono da molti fronti. L articolo

Dettagli

AGENZIA GOVERNATIVA REGIONALE OSSERVATORIO ECONOMICO CONGIUNTURA TURISTICA REGIONALE

AGENZIA GOVERNATIVA REGIONALE OSSERVATORIO ECONOMICO CONGIUNTURA TURISTICA REGIONALE CONGIUNTURA TURISTICA REGIONALE Turismo in Sardgna: stagion stiva 2010 in calo, ma il sttor albrghiro tin nonostant la crisi intrnazional (+1,2% l prsnz fra giugno sttmbr). Ngli ultimi msi si è assistito

Dettagli

COMUNE DI TORBOLE CASAGLIA Provincia di Brescia

COMUNE DI TORBOLE CASAGLIA Provincia di Brescia COMUNE DI TORBOLE CASAGLIA Provincia di Brscia AREA DEMOGRAFICA, COMMERCIO, SPORTIVA E INFORMATICA DETERMINAZIONE N. 350 R.G. DEL 16-12-11 N. 41 Rg. Int. UFFICI COMUNALI, BIBLIOTECA COMUNALE, SCUOLA STATALE

Dettagli

Le città vengono modificate anche all interno degli spazi già costruiti

Le città vengono modificate anche all interno degli spazi già costruiti La città ch cra il progtto snsibil L città vngono modificat anch all intrno dgli spazi già costruiti pnso sia molto più intrssant quando si usa il trmin nuovo far rifrimnto a qualcosa di divrso, cioè alla

Dettagli

Informazioni in Rete

Informazioni in Rete Argomnti Informazioni in Rt Marco Gambaro Ngli ultimi anni Intrnt è divntato part dlla nostra vita quotidiana ha trasformato profondamnt il ruolo i confini di mzzi di comunicazion tradizionali attravrso

Dettagli

Il credito al consumo

Il credito al consumo Il crdito al consumo Anna Vizzari Scnario di rifrimnto I lttori di ricordranno ch abbiamo ddicato il focus dl numro 2/2006 proprio al crdito al consumo. Oggi, a distanza di circa du anni, aggiorniamo i

Dettagli

Università degli Studi di Pavia Facoltà di Economia. 4.1 - Production e non production organizations. 4.1 - Le aziende di produzione

Università degli Studi di Pavia Facoltà di Economia. 4.1 - Production e non production organizations. 4.1 - Le aziende di produzione Univrsità dgli Studi di Pavia Facoltà di Economia Corso di Economia Azindal L/Z CAPITOLO 4 AZIENDE DI PRODUZIONE E IMPRESE ü Titolar corso L/Z: Prof. Piro Mlla [L/Z] piro.mlla@unipv.it ü Assistant Profssor:

Dettagli

Ulteriori esercizi svolti

Ulteriori esercizi svolti Ultriori srcizi svolti Effttuar uno studio qualitativo dll sgunti funzioni ) 4 f ( ) ) ( + ) f ( ) + 3) f ( ) con particolar rifrimnto ai sgunti asptti: a) trova il dominio di f b) indica quali sono gli

Dettagli

\# t.u3gra '''- PrgFf,.2il.-a.//9"-* "/4

\# t.u3gra '''- PrgFf,.2il.-a.//9-* /4 UNIONE EUROPEA lnlzìitlrva n J:ì\,)ra dr 1 ()al::tii,..ìtìrì,rf iì,{ìy,ì,r,lrì! 0rltJ(ì Sr)(jrilÌr ì)jlrír..) # A.N.AC. Autó.it! N.rrronalr tutlcorrurron. Ona-*,*,1*". **-,a; ",1,/9",*,*o-'6*,Jàr*Z w,r#h.'úr*h,*,

Dettagli

Assicurazioni: liberalizzazione mancata. Paolo Martinello

Assicurazioni: liberalizzazione mancata. Paolo Martinello Assicurazioni: libralizzazion mancata Paolo Martinllo Gli intrvnti nl sttor assicurativo auto costituiscono probabilmnt il capitolo mno convincnt dll misur di libralizzazion dl Govrno Monti. Il mrcato

Dettagli