COMUNE DI MEZZANE DI SOTTO Mezzane di Sotto VR Via 4 Novembre, 6 Tel Fax

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "COMUNE DI MEZZANE DI SOTTO 37030 Mezzane di Sotto VR Via 4 Novembre, 6 Tel 045 8880100 Fax 045 8880084"

Transcript

1 COMUNE DI MEZZANE DI SOTTO Mezzane di Sotto VR Via 4 Novembre, 6 Tel Fax AFFIDAMENTO IN ECONOMIA MEDIANTE RdO sul Me.PA. SERVIZIO DI PREDISPOSIZIONE, STAMPA, IMBUSTAMENTO E RECAPITO AVVISI TARI 2015 STAZIONE APPALTANTE (contratto da affidare con il criterio del prezzo più basso) Comune di MEZZANE DI SOTTO, Piazza IV Novembre 6, - CAP MEZZANE DI SOTTO, Provincia Verona P.Iva IT telefono , fax , pec NORMATIVA DI RIFERIMENTO decreto legislativo 12 aprile 2006, numero 163, e s.m.i. Codice dei Contratti pubblici relativi a lavori servizi e forniture in attuazione delle direttive 2004/17/CE e 2004/18/CE (altrove definito per brevità Codice), con particolare riferimento all articolo 125 (lavori, servizi e forniture in economia); decreto del Presidente della Repubblica 5 ottobre 2010 numero 207, Regolamento di esecuzione ed attuazione del decreto legislativo 12 aprile 2006 numero 163 Codice dei Contratti pubblici relativi a lavori servizi e forniture in attuazione delle direttive 2004/17/CE e 2004/18/CE (altrove definito per brevità DPR 207/2010); decreto legge 6 luglio 2012 n. 95, convertito con legge 135/2012, con particolare riguardo all art. 7 comma 1 sugli obblighi di approvvigionamento attraverso le convenzioni CONSIP o le piattaforme telematiche messa a disposizione da CONSIP; Regolamento comunale per la disciplina dei contratti per lavori, servizi e forniture (Titolo II capo V) PROCEDURA DI GARA La procedura di scelta del contraente è l affidamento in economia mediante richiesta di offerta sul Mercato Elettronico della Pubblica Amministrazione, rivolta a tutti i fornitori abilitati per entrambe le seguenti iniziative e prodotti: a) iniziativa 104-cancelleria per il prodotto stampati tipografici CPV b) iniziativa Servizi postali per il prodotto servizi di raccolta e recapito degli invii postali CPV ; La fornitura sarà affidata alla ditta che presenterà l offerta al prezzo più basso. Nel rispetto delle disposizioni di cui all art. 1 del D.L. 95/2012 convertito in legge 7 agosto 2012 n. 135, la procedura si svolge sulla piattaforma ME.PA. sul portale messo a disposizione da CONSIP s.p.a., dato atto che non sono attive convenzioni CONSIP s.p.a. per l iniziativa di cui si tratta. OGGETTO E DESCRIZIONE DEL SERVIZIO La stazione appaltante intende affidare il servizio di predisposizione, stampa, imbustamento e consegna degli avvisi di pagamento della TASSA RIFIUTI per l anno 2015 (la prima rata avrà scadenza 16/11/2015). L appalto non è suddiviso in lotti aggiudicabili separatamente poiché appare funzionale e conveniente una 1

2 gestione unitaria del contratto, a cura del medesimo operatore economico abilitato per entrambe le iniziative sopra esposte. Predisposizione, stampa, imbustamento: l avviso di pagamento si compone di 4 fogli: il primo stampato fronte/retro, contiene sulla prima facciata i dati relativi al recapito e un informativa al contribuente (vedasi facsimile); gli altri tre fogli contengono i modelli F24 compilati con i dati per il versamento (uno per ogni rata) e l indicazione della scadenza per il pagamento. I dati e le informazioni per la predisposizione degli avvisi e dei modelli di pagamento sono elaborati dall ufficio comunali e forniti nei tracciati record prodotti dalla procedura informatica. Le posizioni attive ammontano a circa 1100 utenze. L affidatario si obbliga inoltre, a fornire copia in formato.pdf dei singoli avvisi con apposita indicizzazione, di modo da garantire la possibilità, a richiesta del contribuente, di un agevole della copia dell avviso (un file per ogni avviso). Servizio di recapito: l affidatario si obbliga inoltre, ad effettuare il servizio di consegna degli avvisi all indirizzo delle utenze sia nell ambito del territorio comunale che al di fuori dello stesso. Le modalità di consegna devono garantire la tracciabilità del recapito dell avviso, cioè la possibilità agli uffici di monitorare tempestivamente, attraverso dei report periodici o un portale internet dedicato, lo stato di consegna presso ogni utenza. L affidatario si obbliga comunque ad effettuare almeno due tentativi di consegna. Gli avvisi non consegnati sono restituiti all Ufficio Tributi, senza spese. Nel report o nel portale dedicato, devono essere indicate le ragioni della mancata consegna. SCHEDA TECNICA RIEPILOGATIVA Predisposizione, stampa, imbustamento avvisi Numero avvisi Procedura per la gestione del tributo Formato del tracciato dati per avvisi ed F24 Halley informatica ASCII o CSV Composizione dell avviso: Totale 4 Fogli formato A/4-1 Foglio con personalizzazione: stampa digitale in b/n, fronte e retro (vedasi fac simile con l avvertenza che i contenuti sono puramente indicativi; grafica ed informazioni potranno variare senza eccedere tuttavia lo spazio di 1 foglio A/4) Sul fronte: stampa di un informativa sull oggetto dell avviso di pagamento; Sul retro: tabella di riepilogo degli addebiti - 3 modelli di pagamento F24 (1 per ogni scadenza) compilati con dati ed importi: SCADENZE: Prima rata (1 acconto) 16 novembre 2015 Seconda rata (2 acconto) 16 dicembre 2015 Terza rata (saldo) 16 gennaio 2016 Sul margine di ogni modello dovrà essere indicata la data di scadenza per il pagamento di ogni singola rata Formato busta Copia avvisi per eventuali ristampe Busta commerciale formato mm. 230X110 con finestrella destinatario Copia degli avvisi in formato pdf deve essere consegnata all Ufficio Tributi. Ogni avviso deve essere memorizzato in un singolo file ed indicizzato in maniera da consentirne una tempestiva ristampa (ad es. il nome file può riportare il numero dell avviso e il nome del contribuente: 000_Cognome_Nome.pdf) 2

3 Servizio di recapito Area di consegna Tracciabilità del recapito Restituzione mancate consegne Territorio comunale e al di fuori dello stesso per i contribuenti non residenti o aventi indirizzi di recapito diversi da quello di residenza Il recapito deve avvenire con modalità tali da consentire all Ufficio di monitorare tempestivamente lo stato di consegna e la data di avvenuto recapito. Tali informazioni posso essere fornite con report finale a conclusione delle operazioni di consegna ovvero tramite portale internet dedicato. Dopo almeno due tentativi di consegna, gli avvisi sono restituiti, senza spese, all Ufficio Tributi. Nei report finali o nel portale internet dedicato, devono essere indicate per ogni avviso le ragioni della mancata consegna. CONSEGNA DEI TRACCIATI: l Ufficio consegna i flussi e le informazioni per la predisposizione degli avvisi entro il 12 ottobre In caso di mancato rispetto di tale termine, non possono essere imputate all affidatario penali per ritardi nella consegna degli avvisi. Entro tre giorni lavorativi dalla consegna dei flussi, l affidatario predispone una prova di stampa e la sottopone all Ufficio che la approva entro il giorno lavorativo successivo. Gli avvisi devono essere consegnati entro il 9 novembre 2015; FATTURAZIONE: la fatturazione dovrà avvenire esclusivamente con modalità elettroniche; per gli importi relativi all imposta sul valore aggiunto si applica la normativa sulla scissione dei pagamenti; il documento elettronico dovrà indicare l apposita dicitura. L affidatario riceverà pertanto il solo corrispettivo contrattuale al netto degli importi relativi all IVA. In allegato la comunicazione relativa alle informazioni da riportare sulla fattura. IMPOSTA DI BOLLO: come chiarito dall Agenzia delle Entrate con la Risoluzione 96/E/2014, i contratti che conseguono ad R.d.O. sul mercato elettronico sono soggetti ad imposta di bollo a carico dell affidatario. L affidatario pertanto, con le modalità che saranno successivamente indicate, dovrà versare l imposta di bollo vigente a seguito di stipula del contratto. IMPORTO COMPLESSIVO DEL CONTRATTO A BASE D ASTA L importo complessivo del contratto è fissato in 2600,00 uro oltre IVA di legge che sarà oggetto di ribassi in sede di offerta. MODALITA DI AFFIDAMENTO La fornitura sarà affidata con apposito provvedimento all operatore che risulterà aggiudicatario a seguito dell espletamento della procedura R.d.O. sulla piattaforma ME.PA. La R.d.O è rivolta a tutti gli operatori presenti sul Me.Pa. abilitati congiuntamente per le iniziative di cui sopra. LUOGO DI ESECUZIONE DEL CONTRATTO Comune di MEZZANE DI SOTTO (Provincia di VERONA) consegna merce presso la sede comunale di Piazza IV NOVEMBRE Mezzane di Sotto (VR). CRITERIO DI AGGIUDICAZIONE DEL CONTRATTO Il criterio di selezione della migliore offerta è il criterio del prezzo più basso inferiore a quello posto a base di gara. Il criterio è previsto dagli articoli 81 e 82 del Codice. 3

4 Pertanto il corrispettivo è determinato mediante ribasso sull importo posto a base di gara (articolo 82, comma 2, lettera b) parte prima del Codice). TERMINI PER L ESECUZIONE DEL CONTRATTO CONSEGNA degli avvisi di pagamento entro il 09/11/2015 Il mancato rispetto del termine di consegna comporterà la risoluzione del contratto per grave inadempimento prevista dall articolo 136 del Codice (articolo 298, comma 2 del DPR 207/2010), a meno che non sussista ancora l interesse della stazione appaltante alla prestazione oggetto del contratto. In tal caso sarà applicata una penale del dieci per cento sull importo contrattuale. TERMINE, INDIRIZZO DI RICEZIONE, MODALITA DI PRESENTAZIONE E DATA DI APERTURA DELLE OFFERTE Termine di presentazione delle offerte: definite nella RdO su ME.PA. Apertura e verifica delle offerte: definite su ME.PA. Indirizzo: presentazione attraverso la piattaforma ME.PA. La stazione appaltante si riserva la facoltà di prorogare i termini di presentazione dell offerta e di apertura delle offerte nel caso nei termini inizialmente indicati non sia pervenuta nessuna offerta ovvero siano richiesti tempi più lunghi per la presentazione dell offerta. Modalità di presentazione e criteri di ammissibilità delle offerte A pena di esclusione, esclusivamente attraverso la piattaforma del MERCATO ELETTRONICO (ME.PA) Ai sensi dell articolo 119, comma 7 del DPR 207/2011, la stazione appaltante, dopo l aggiudicazione definitiva e prima della stipulazione del contratto, procede alla verifica dei conteggi presentati dall aggiudicatario tenendo per validi ed immutabili le quantità ed i prezzi unitari offerti, espressi in lettere, correggendo ove si riscontrino errori di calcolo i prodotti e/o la somma. In caso di discordanza fra il prezzo complessivo risultante da tale verifica e quello dipendente dal ribasso percentuale offerto tutti i prezzi unitari offerti sono corretti in modo costante in base alla percentuale di discordanza. I prezzi unitari offerti dall aggiudicatario, così controllati e corretti, costituiranno l elenco dei prezzi unitari contrattuali. Si precisa che, in caso di discordanza fra prezzi unitari offerti relativi a medesime prestazioni o forniture, sarà considerato prezzo contrattuale quello di importo minore. ******** PROCEDURA DI GARA ED AGGIUDICAZIONE Esame delle domande L esame delle domande avviene secondo le modalità telematiche previste dalla piattaforma ME.PA. Privacy Si informa, ai sensi del decreto legislativo 196/2003 e s.m.i., che i dati personali dei concorrenti verranno acquisiti e trattati dalla stazione appaltante, anche con l ausilio di mezzi informatici, esclusivamente per finalità connesse alla procedura di gara, ovvero per dare esecuzione agli obblighi informativi previsti dall ordinamento. Tracciabilità dei flussi finanziari Si precisa che l aggiudicatario ed eventuali cottimisti, saranno assoggettati alle disposizioni della legge 136/2010, come modificata dal decreto legge 187/2010 convertito con modificazione dalla legge 217/2010, sulla tracciabilità dei flussi finanziari. Pertanto, tutti i pagamenti effettuati nell ambito della filiera delle imprese, come definita dall articolo 6, comma 3 del decreto legge 187/2010, dovranno essere effettuati esclusivamente con strumenti che consentano la perfetta tracciabilità delle operazioni: bonifico bancario o postale. A tal fine l appaltatore dovrà comunicare tempestivamente alla stazione appaltante gli 4

5 estremi di uno o più, conti correnti bancari o postali da dedicare anche non esclusivamente al contratto oggetto del presente. Nonché le generalità ed il codice fiscale di tutte le persona autorizzate ad operare su tali conti. Responsabilità del procedimento di affidamento Ufficio responsabile del procedimento: UFFICIO SEGRETERIA. Responsabile del procedimento di gara: dott. Alessandro Anselmi Mezzane di Sotto, 22/07/2014 Il Responsabile dell Area (dott. Alessandro Anselmi) Allegati - Comunicazione fatturazione elettronica - Fac simile avviso 5

DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DEL SERVIZIO UFFICIO TRIBUTI. Registro interno N. 10 del 30/05/2014

DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DEL SERVIZIO UFFICIO TRIBUTI. Registro interno N. 10 del 30/05/2014 COMUNE di BELLANTE Provincia di Teramo DETERMINAZIONE N. 221 (Data 30/05/2014 ) DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DEL SERVIZIO UFFICIO TRIBUTI Registro interno N. 10 del 30/05/2014 OGGETTO: Determina a contrarre

Dettagli

CONDIZIONI PARTICOLARI DI RDO - RDO A CONSEGNE

CONDIZIONI PARTICOLARI DI RDO - RDO A CONSEGNE OGGETTO: RIPARTITE CONDIZIONI PARTICOLARI DI RDO - RDO A CONSEGNE PREMESSA Procedura telematica di acquisto ai sensi dell art. 125 del D.L.vo n. 163 del 12.04.06 e dell art. 328 del D.P.R. 05-10-2010,

Dettagli

Comune di Ponte San Pietro Cümü de Pùt San Piero Provincia di Bergamo Bèrghem

Comune di Ponte San Pietro Cümü de Pùt San Piero Provincia di Bergamo Bèrghem Comune di Ponte San Pietro Cümü de Pùt San Piero Provincia di Bergamo Bèrghem SETTORE 2 SERVIZIO 2.02 Gestione dei servizi sul territorio e delle infrastrutture Pianificazione e progettazione ll.pp. BANDO

Dettagli

Comune di Marigliano Provincia di Napoli

Comune di Marigliano Provincia di Napoli Comune di Marigliano Provincia di Napoli DETERMINAZIONE SETTORE VI RESPONSABILE DEL SETTORE: DR. PIER PAOLO MANCANIELLO Registro Generale n. 1938 del 31.12.2013 Registro Settore n. 73 del 27.12.2013 OGGETTO:.Fornitura

Dettagli

AVVISO PUBBLICO ESPLORATIVO PER L ACQUISIZIONE DI

AVVISO PUBBLICO ESPLORATIVO PER L ACQUISIZIONE DI AVVISO PUBBLICO ESPLORATIVO PER L ACQUISIZIONE DI MANIFESTAZIONI DI INTERESSE PER L ESECUZIONE DEL SERVIZIO DI RITIRO, LAVORAZIONE E RECAPITO DEGLI INVII POSTALI IN PARTENZA DAL COMUNE DI BIELLA. Il Comune

Dettagli

CAPITOLATO PER LA FORNITURA DI LIBRI DI TESTO PER LE SCUOLE PRIMARIE DEL COMUNE DI CORSICO - ANNO SCOLASTICO 2014/2015

CAPITOLATO PER LA FORNITURA DI LIBRI DI TESTO PER LE SCUOLE PRIMARIE DEL COMUNE DI CORSICO - ANNO SCOLASTICO 2014/2015 Allegato 1 CAPITOLATO PER LA FORNITURA DI LIBRI DI TESTO PER LE SCUOLE PRIMARIE DEL COMUNE DI CORSICO - ANNO SCOLASTICO 2014/2015 Art. 1 OGGETTO DELLA FORNITURA L appalto ha per oggetto la fornitura di

Dettagli

COMUNE DI ORIO LITTA

COMUNE DI ORIO LITTA COMUNE DI ORIO LITTA Provincia di LODI Piazza Aldo Moro, 2-26863 Orio Litta (Lo) RESPONSABILE DEL SERVIZIO: Catalano Rag. Giuseppe TITOLARE POSIZIONE ORGANIZZATIVA N. 3 Servizio pubblica istruzione e cultura

Dettagli

COMUNE DI GIOIA DEL COLLE

COMUNE DI GIOIA DEL COLLE COMUNE DI GIOIA DEL COLLE Provincia di Bari Piazza Margherita di Savoia, 10 www.comune.gioiadelcolle.ba.it P.Iva: 02411370725 C.F.: 82000010726 CAPITOLATO D ONERI Fornitura di manifesti di comunicazione

Dettagli

STAZIONE APPALTANTE DI AREA VASTA

STAZIONE APPALTANTE DI AREA VASTA STAZIONE APPALTANTE DI AREA VASTA Avviso Per la consultazione di Operatori Economici nel Mercato Elettronico della Pubblica Amministrazione (MEPA) per l acquisizione di servizi postali. La Provincia di

Dettagli

importo complessivo di 39.920,00 di cui.1.920,00 per oneri per la sicurezza non soggetti a ribasso.

importo complessivo di 39.920,00 di cui.1.920,00 per oneri per la sicurezza non soggetti a ribasso. COMUNE DI POMARANCE Prov. di Pisa SETTORE GESTIONE DEL TERRITORIO Prot. n. del Spett.le Società PROCEDURA DI COTTIMO FIDUCIARIO CIG. Z36145B8CB CUP. F67H15000370004 1 OGGETTO DELL APPALTO E IMPORTO A BASE

Dettagli

COMUNE DI ANZOLA DELL'EMILIA

COMUNE DI ANZOLA DELL'EMILIA COMUNE DI ANZOLA DELL'EMILIA PROVINCIA DI BOLOGNA DETERMINAZIONE : AREA AMMINISTRATIVA ED INNOVAZIONE IMPEGNO DI SPESA PER DIGITALIZZAZIONE DELL'ARCHIVIO DELLE PRATICHE EDILIZIE NR. Progr. Data 643 30/12/2013

Dettagli

COMUNE DI ORIO LITTA

COMUNE DI ORIO LITTA COMUNE DI ORIO LITTA Provincia di LODI Piazza Aldo Moro, 2-26863 Orio Litta (Lo) RESPONSABILE DEL SERVIZIO: Catalano Rag. Giuseppe TITOLARE POSIZIONE ORGANIZZATIVA N. 3 Servizio pubblica istruzione e cultura

Dettagli

SETTORE FINANZIARIO. Servizio Gestione Economica Finanziaria e Programmazione. del 02/12/2013 DETERMINAZIONE DEL DIRIGENTE

SETTORE FINANZIARIO. Servizio Gestione Economica Finanziaria e Programmazione. del 02/12/2013 DETERMINAZIONE DEL DIRIGENTE COMUNE DI SANTERAMO IN COLLE Provincia di Bari Piazza Dott. Simone, 8 Tel. 080.3028311 Fax 080.3023710 Cod. Fisc. 82001050721 P. IVA 00862890720 E-Mail: info@comune.santeramo.ba.it Indirizzo Internet:

Dettagli

IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO

IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO S1 SERVIZIO AMMINISTRATIVO Responsabile De Amicis Stefania COPIA DETERMINAZIONE N. 23 DEL 13/01/2016 Oggetto: Affidamento del servizio di telefonia mobile del Comune di Borgo a Mozzano per il periodo 2016/2017

Dettagli

Richiesta di preventivo di spesa, finalizzata all affidamento diretto in economia.

Richiesta di preventivo di spesa, finalizzata all affidamento diretto in economia. Prot. n. 2015/0030845 Borgomanero lì, 20 agosto 2015 Tit. 6 Cl. 4 Fasc. 256 C.so Cavour n. 16 28021 Borgomanero (No) DIVISIONE TECNICA tel. 0322 837731 fax 0322 837712 PEC: protocollo@pec.comune.borgomanero.no.it

Dettagli

Prot. N. VI/5/ 5505 Pomarance, lì 03/07/2014. Alle imprese fornitrici di arredo urbano. Sul MEPA. Loro SEDI

Prot. N. VI/5/ 5505 Pomarance, lì 03/07/2014. Alle imprese fornitrici di arredo urbano. Sul MEPA. Loro SEDI COMUNE DI POMARANCE Prov. di Pisa Allegato sub. A SETTORE GESTIONE DEL TERRITORIO P.za S. Anna n 1 56045 - Pomarance (PI) - Tel.0588/62311 Fax 0588/65470 Prot. N. VI/5/ 5505 Pomarance, lì 03/07/2014 Alle

Dettagli

Progetto. Spett.le COMUNE DI SANTA FIORA Piazza Garibaldi 58037 - SANTAFIORA (GR) Dott. Duccio Machetti

Progetto. Spett.le COMUNE DI SANTA FIORA Piazza Garibaldi 58037 - SANTAFIORA (GR) Dott. Duccio Machetti Spett.le COMUNE DI SANTA FIORA Piazza Garibaldi 58037 - SANTAFIORA (GR) c.a. Dott. Duccio Machetti Sinalunga, 10.07.2013 Prot. 0403/13/AS del 10.07.2013 Progetto Proposta Servizi di Supporto alla Gestione

Dettagli

BANDO DI GARA MEDIANTE PROCEDURA APERTA

BANDO DI GARA MEDIANTE PROCEDURA APERTA BANDO DI GARA MEDIANTE PROCEDURA APERTA procedura: art. 3, comma 37 e art. 55, comma 5, decreto legislativo n. 163 del 2006 criterio: offerta economicamente più vantaggiosa ai sensi dell art. 83 del decreto

Dettagli

Bando di gara per l alienazione di automezzi dichiarati fuori uso.

Bando di gara per l alienazione di automezzi dichiarati fuori uso. Direzione generale Oggetto: Bando di gara per l alienazione di automezzi dichiarati fuori uso. La presente richiesta ha per oggetto il ritiro degli automezzi fuori uso depositati presso il Servizio Territoriale

Dettagli

CAPITOLATO DI GARA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI STAMPA, IMBUSTAMENTO E SPEDIZIONE BOLLETTE DEL SERVIZIO IDRICO E SOLLECITI DI PAGAMENTO.

CAPITOLATO DI GARA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI STAMPA, IMBUSTAMENTO E SPEDIZIONE BOLLETTE DEL SERVIZIO IDRICO E SOLLECITI DI PAGAMENTO. CAPITOLATO DI GARA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI STAMPA, IMBUSTAMENTO E SPEDIZIONE BOLLETTE DEL SERVIZIO IDRICO E SOLLECITI DI PAGAMENTO. ART. 1 - DESCRIZIONE DELLE ATTIVITA RICHIESTE Servizio di stampa,

Dettagli

AFFIDAMENTO DELLA GESTIONE DEI SERVIZI BIBLIOTECARI PER IL PERIODO 04/05/2010 31/01/2011 BANDO DI GARA

AFFIDAMENTO DELLA GESTIONE DEI SERVIZI BIBLIOTECARI PER IL PERIODO 04/05/2010 31/01/2011 BANDO DI GARA ALLEGATO A) alla determinazione Area Affari Generali n. 73 del 19.04.2010 AFFIDAMENTO DELLA GESTIONE DEI SERVIZI BIBLIOTECARI PER IL PERIODO 04/05/2010 31/01/2011 BANDO DI GARA Art. 1. AMMINISTRAZIONE

Dettagli

COMUNE DI CASALECCHIO DI RENO Provincia di Bologna ****** AREA RISORSE Servizio Entrate DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 127 / 2015

COMUNE DI CASALECCHIO DI RENO Provincia di Bologna ****** AREA RISORSE Servizio Entrate DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 127 / 2015 COMUNE DI CASALECCHIO DI RENO Provincia di Bologna ****** AREA RISORSE Servizio Entrate DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 127 / 2015 OGGETTO: AGGIUSTICAZIONE DELLA GARA MEPA (RDO N 790100) DI ACQUISTINRETE

Dettagli

AVVISO PUBBLICO PER L INDIVIDUAZIONE DI UN SOGGETTO CUI AFFIDARE IL SEGUENTE SERVIZIO:

AVVISO PUBBLICO PER L INDIVIDUAZIONE DI UN SOGGETTO CUI AFFIDARE IL SEGUENTE SERVIZIO: AVVISO PUBBLICO PER L INDIVIDUAZIONE DI UN SOGGETTO CUI AFFIDARE IL SEGUENTE SERVIZIO: REALIZZAZIONE COLLEGAMENTI INTERNET FRA LE SEDI COMUNALI, FRA LE SEDI COMUNALI E SITI ESTERNI OVVERO FRA SITI ESTERNI

Dettagli

Allegato B. Spett. le. Via Cap - Città

Allegato B. Spett. le. Via Cap - Città Prot. n. Cagliari, Spett. le Via Cap - Città OGGETTO: Procedura di affidamento diretto del servizio in economia inerente all imputazione sul SIL Sardegna dei dati relativi allo stato di attuazione degli

Dettagli

DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DEL SERVIZIO N.: 66. del 28/03/2014

DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DEL SERVIZIO N.: 66. del 28/03/2014 COPIA COMUNE DI CAVALLERMAGGIORE Provincia di Cuneo DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DEL SERVIZIO N.: 66 del 28/03/2014 Oggetto: Servizio di pulizia Palazzo Comunale - Approvazione verbale di gara e aggiudicazione.

Dettagli

DETERMINA N. 268 / 14 DEL 27/06/2014

DETERMINA N. 268 / 14 DEL 27/06/2014 COMUNE DI MONTOPOLI IN VAL D ARNO Via Francesco Guicciardini n 61-56020 - Montopoli in Val d'arno (PI) - ( 0571/44.98.11) SETTORE TRIBUTI (TOSAP) CODICE SERVIZIO TRIBUTI DETERMINA N. 268 / 14 DEL 27/06/2014

Dettagli

SCHEMA CONTRATTO DI APPALTO

SCHEMA CONTRATTO DI APPALTO SCHEMA CONTRATTO DI APPALTO REPUBBLICA ITALIANA L anno duemila. il giorno. del mese di. nella sede della stazione appaltante sita.., alla via.. n..., avanti a me dott, autorizzato a ricevere atti e contratti

Dettagli

COMUNE DI PAGANI Provincia di Salerno

COMUNE DI PAGANI Provincia di Salerno COMUNE DI PAGANI Provincia di Salerno Copia Determinazione del responsabile del 1- Settore Affari Generali e Istituzionali Num. determina: 142 Proposta n. 984 del 25/10/2013 Determina generale num. 924

Dettagli

AVVISO PER LA CONCLUSIONE DI UN ACCORDO QUADRO DI SERVIZI. I.1) Denominazione, indirizzi e punti di contatto

AVVISO PER LA CONCLUSIONE DI UN ACCORDO QUADRO DI SERVIZI. I.1) Denominazione, indirizzi e punti di contatto AVVISO PER LA CONCLUSIONE DI UN ACCORDO QUADRO DI SERVIZI SEZIONE I): AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE I.1) Denominazione, indirizzi e punti di contatto Denominazione ufficiale: A.L.E.R. Milano - Punti di

Dettagli

COMUNE DI GONNOSNO PROVINCIA DI ORISTANO

COMUNE DI GONNOSNO PROVINCIA DI ORISTANO Copia Albo COMUNE DI GONNOSNO PROVINCIA DI ORISTANO DETERMINAZIONE AREA AMMINISTRATIVA N. 130 DEL 30/07/2015 OGGETTO: INDIZIONE PROCEDURA NEGOZIATA DI COTTIMO FIDUCIARIO PER L'AFFIDAMENTO IN ECONOMIA EX

Dettagli

Comune di Bassano del Grappa

Comune di Bassano del Grappa Comune di Bassano del Grappa DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE Registro Unico 1766 / 2013 Area A1 - Area Risorse, Sviluppo OGGETTO: DETERMINAZIONE A CONTRARRE AI SENSI DELL'ARTICOLO 192 DECRETO LEGISLATIVO 18

Dettagli

Ufficio Segreteria Generale. Lettera di invito

Ufficio Segreteria Generale. Lettera di invito Ufficio Segreteria Generale Lettera di invito Oggetto: Lavori di manutenzione straordinaria, ex art. 125 c. 8 ult. cpv. d.lgs. 163/2006 e s.m.i., da eseguirsi in Massa (MS) presso gli alloggi siti in Via

Dettagli

Fatturazione elettronica PA Nota informativa per i fornitori

Fatturazione elettronica PA Nota informativa per i fornitori Fatturazione elettronica PA Nota informativa per i fornitori Riferimenti normativi e nuovo adempimento obbligatorio Il Decreto Ministeriale n. 55 del 3 aprile 2013, entrato in vigore il 6 giugno 2013,

Dettagli

COMUNE DI FARA IN SABINA. Provincia di Rieti. Repubblica Italiana CONTRATTO DI APPALTO DI SERVIZI PER LA REALIZZAZIONE DELLO

COMUNE DI FARA IN SABINA. Provincia di Rieti. Repubblica Italiana CONTRATTO DI APPALTO DI SERVIZI PER LA REALIZZAZIONE DELLO repertorio n Agenzia delle Entrate Registrato a Rieti il n serie versati COMUNE DI FARA IN SABINA Provincia di Rieti Repubblica Italiana CONTRATTO DI APPALTO DI SERVIZI PER LA REALIZZAZIONE DELLO SPORTELLO

Dettagli

IACP DI CASERTA. Determinazione a contrarre n. 678 del 12.11.2015 - CIG: 6342603193

IACP DI CASERTA. Determinazione a contrarre n. 678 del 12.11.2015 - CIG: 6342603193 allegato B IACP DI CASERTA DISCIPLINARE DI GARA TELEMATICA (RdO) per l'affidamento del servizio stampa, imbustamento e postalizzazione avvisi di pagamento canoni di locazione dell I.A.C.P. di Caserta Determinazione

Dettagli

COMUNE DI PISA. DIREZIONE FINANZE PROVVEDITORATO AZIENDE UO Economato Provveditorato Autoparco Comunale

COMUNE DI PISA. DIREZIONE FINANZE PROVVEDITORATO AZIENDE UO Economato Provveditorato Autoparco Comunale COMUNE DI PISA DIREZIONE FINANZE PROVVEDITORATO AZIENDE UO Economato Provveditorato Autoparco Comunale OGGETTO: Accordo Quadro per la Fornitura di cancelleria e consumabili per gli uffici dell Ente mediante

Dettagli

Tipo atto: Decreto dirigenziale soggetto a controllo contabile e di legittimità. n 224 del 31/05/2013. Oggetto:

Tipo atto: Decreto dirigenziale soggetto a controllo contabile e di legittimità. n 224 del 31/05/2013. Oggetto: Tipo atto: Decreto dirigenziale soggetto a controllo contabile e di legittimità n 224 del 31/05/2013 Struttura organizzativa : Settore bilancio e finanze Dirigente responsabile : Dirigente Mascagni Fabrizio

Dettagli

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE PROPONENTE Area Segretario Generale DIRETTORE CRISCUOLO avv. PASQUALE Numero di registro Data dell'atto 455 30/03/2015 Oggetto : Revoca del provvedimento n. 264/13301 del 02/03/2015

Dettagli

BANDO DI GARA PER L AFFIDAMENTO DI SERVIZI. I.1) Denominazione, indirizzi e punti di contatto

BANDO DI GARA PER L AFFIDAMENTO DI SERVIZI. I.1) Denominazione, indirizzi e punti di contatto BANDO DI GARA PER L AFFIDAMENTO DI SERVIZI SEZIONE I): AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE I.1) Denominazione, indirizzi e punti di contatto Denominazione ufficiale: A.L.E.R. Milano. Punti di contatto: SETTORE

Dettagli

Tariffa Oraria Accordo Quadro x Ore stimate per la realizzazione =

Tariffa Oraria Accordo Quadro x Ore stimate per la realizzazione = Spettabile (Ragione Sociale Impresa) (Indirizzo completo) (cap) (Città) (Sigla Provincia) Richiesta di offerta trasmessa a mezzo (PEC/fax) OGGETTO: APPALTO SPECIFICO NELL AMBITO DELL ACCORDO QUADRO STIPULATO,

Dettagli

DETERMINAZIONE N. 186 DEL 29.11.2012

DETERMINAZIONE N. 186 DEL 29.11.2012 Direzione Generale Servizio Innovazione Tecnologica DETERMINAZIONE N. 186 DEL 29.11.2012. Oggetto: Esercizio finanziario 2012. Ditta Aruba S.p.A.. codice fornitore n 05 Procedura di gara attraverso l utilizzo

Dettagli

DETERMINAZIONE N. 308/2013

DETERMINAZIONE N. 308/2013 COMUNE DI PAVIA DI UDINE Provincia di Udine w w w. c o m u n e. p a v i a d i u d i n e. u d. i t AREA TECNICA E GESTIONE DEL TERRITORIO Piazza Julia, 1-33050 Lauzacco C. F. e P. I. V. A. 0 0 4 6 9 8 9

Dettagli

COMUNE DI ORIO LITTA

COMUNE DI ORIO LITTA COMUNE DI ORIO LITTA Provincia di LODI Piazza Aldo Moro, 2-26863 Orio Litta (Lo) RESPONSABILE DEL SERVIZIO: Catalano Rag. Giuseppe TITOLARE POSIZIONE ORGANIZZATIVA N. 3 Servizio pubblica istruzione e cultura

Dettagli

COMUNITÀ MONTANA VALLE BREMBANA

COMUNITÀ MONTANA VALLE BREMBANA AVVISO D ASTA PUBBLICA PER LA VENDITA DI N. 1 AUTOVETTURA USATA DI PROPRIETA DELLA COMUNITA MONTANA Si rende noto che, in esecuzione della Deliberazione della Giunta Esecutiva n. 3/10 del 17.03.2015 e

Dettagli

COMUNE DI SALICE SALENTINO Provincia di LECCE *****

COMUNE DI SALICE SALENTINO Provincia di LECCE ***** C O P I A Pubblicata sul sito istituzionale il 03/11/2014 - N. 1351 del Reg. DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DEL SERVIZIO COMUNE DI SALICE SALENTINO Provincia di LECCE ***** 4 SETTORE - ECONOMICO FINANZIARIO

Dettagli

COMUNE DI SERAVEZZA (Provincia di Lucca)

COMUNE DI SERAVEZZA (Provincia di Lucca) COMUNE DI SERAVEZZA (Provincia di Lucca) DETERMINAZIONE N. 446 DEL 14-04-2010 DEL REGISTRO GENERALE SETTORE ECONOMICO FINANZIARIO Servizio ECONOMATO SETTORE ECONOMICO FINANZIARIO Servizio Finanziario Registro

Dettagli

COMUNE DI AURANO Provincia del Verbano Cusio Ossola

COMUNE DI AURANO Provincia del Verbano Cusio Ossola COMUNE DI AURANO Provincia del Verbano Cusio Ossola D E T E R M I N A Z I O N E N. 22 Data: 27/10/2015 OGGETTO: AFFIDAMENTO INCARICO MEDIANTE RICORSO AL MERCATO ELETTRONICO DELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE

Dettagli

UNIONE DI COMUNI LOMBARDA TERRE VISCONTEE - BASSO PAVESE

UNIONE DI COMUNI LOMBARDA TERRE VISCONTEE - BASSO PAVESE Copia UNIONE DI COMUNI LOMBARDA TERRE VISCONTEE - BASSO PAVESE DETERMINAZIONE N. 191 del 26/08/2015 PIANO DI ZONA_ INTEGRAZIONE FORNITURA, CONFIGURAZIONE E INSTALLAZIONE DI HARDWARE E SOFTWARE IN AMBIENTE

Dettagli

COMUNE DI MARTIGNANO PROVINCIA DI LECCE CONTRATTO DI COTTIMO FIDUCIARIO

COMUNE DI MARTIGNANO PROVINCIA DI LECCE CONTRATTO DI COTTIMO FIDUCIARIO 1 COMUNE DI MARTIGNANO PROVINCIA DI LECCE CONTRATTO DI COTTIMO FIDUCIARIO OGGETTO: Fornitura di punto luce su palo relativi al progetto di "Riqualificazione della viabilità del centro antico di Martignano:

Dettagli

COMUNE DI MOZZANICA Provincia di Bergamo SETTORE ECONOMICO FINANZIARIO DETERMINA N.169

COMUNE DI MOZZANICA Provincia di Bergamo SETTORE ECONOMICO FINANZIARIO DETERMINA N.169 COMUNE DI MOZZANICA Provincia di Bergamo Piazza Locatelli n. 5 24050 MOZZANICA Tel. 0363/324811 Fax. 0363/828122 SETTORE ECONOMICO FINANZIARIO DETERMINA N.169 OGGETTO: FORNITURA ENERGIA ELETTRICA PER GLI

Dettagli

REGIONE DEL VENETO AZIENDA UNITA LOCALE SOCIO SANITARIA N. 6 VICENZA PROVVEDIMENTO DEL DIRIGENTE RESPONSABILE. Servizio Approvvigionamenti

REGIONE DEL VENETO AZIENDA UNITA LOCALE SOCIO SANITARIA N. 6 VICENZA PROVVEDIMENTO DEL DIRIGENTE RESPONSABILE. Servizio Approvvigionamenti REGIONE DEL VENETO AZIENDA UNITA LOCALE SOCIO SANITARIA N. 6 VICENZA PROVVEDIMENTO DEL DIRIGENTE RESPONSABILE Servizio Approvvigionamenti delegato dal Direttore Generale dell Azienda con delibera regolamentare

Dettagli

Istituto di Istruzione Secondaria Superiore

Istituto di Istruzione Secondaria Superiore LICEO "Francesco Crispi" TECNICO "Giovanni XXIII" PROFESSIONALE "A. Miraglia" Istituto di Istruzione Secondaria Superiore "Francesco Crispi" Via Presti, 2-92016 Ribera (Ag) Tel. 0925 61523 - Fax 0925 62079

Dettagli

BANDO DI GARA MEDIANTE PROCEDURA APERTA

BANDO DI GARA MEDIANTE PROCEDURA APERTA BANDO DI GARA MEDIANTE PROCEDURA APERTA procedura: art. 3, comma 37 e art. 55, comma 5, Decreto Legislativo n. 163 del 2006 e ss.mm.ii. criterio: offerta economicamente più vantaggiosa, ai sensi dell art.

Dettagli

Determinazione del Funzionario Responsabile SERVIZIO TRIBUTI

Determinazione del Funzionario Responsabile SERVIZIO TRIBUTI COMUNE DI MEZZANA PROVINCIA DI TRENTO COPIA Determinazione del Funzionario Responsabile SERVIZIO TRIBUTI Numero 102 di data 04/06/2014 Oggeto: SERVIZIO DI INVIO AI CONTRIBUENTI DELLA NOTA INFORMATIVA,

Dettagli

GESTIONE TRASPORTI METROPOLITANI S.P.A. DISCIPLINARE DI GARA

GESTIONE TRASPORTI METROPOLITANI S.P.A. DISCIPLINARE DI GARA GESTIONE TRASPORTI METROPOLITANI S.P.A. FORNITURA DI AUTOVETTURA AZIENDALE MEDIANTE AFFIDAMENTO IN ECONOMIA CON IL SISTEMA DEL COTTIMO FIDUCIARIO, PREVIA INDAGINE PLURIMA DI MERCATO, AI SENSI DEL DECRETO

Dettagli

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N DD/2013-441 DEL 19/04/2013. Comune di Parma

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N DD/2013-441 DEL 19/04/2013. Comune di Parma DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N DD/2013-441 DEL 19/04/2013 Comune di Parma Centro di Responsabilità: Centro di Costo: 13050 - S.O. ECONOMATO E LAYOUT VARI Determinazione n. proposta PD\2013-791 2013.IV/10/0.27/0

Dettagli

COMUNE DI CUNEO DETERMINAZIONE DEL DIRIGENTE DEL SETTORE CONTRATTI E PERSONALE

COMUNE DI CUNEO DETERMINAZIONE DEL DIRIGENTE DEL SETTORE CONTRATTI E PERSONALE COMUNE DI CUNEO DETERMINAZIONE DEL DIRIGENTE DEL SETTORE CONTRATTI E PERSONALE N. Proposta 1273 del 07/09/2015 OGGETTO: CORSO AGGIORNAMENTO PER PREPOSTI AI SENSI DEL DECRETO LEGISLATIVO 9 APRILE 2008 N.81

Dettagli

Provincia di Pordenone MEDAGLIA D ORO AL V.M.

Provincia di Pordenone MEDAGLIA D ORO AL V.M. Alla Ditta RACCOMANDATA A.R. OGGETTO: procedura negoziata per il servizio di archiviazione cartacea e gestione Documentale. Cod. Ditta è invitata a partecipare alla gara ufficiosa, ai sensi del Codice

Dettagli

Struttura flessibile La Venaria Reale e altri beni culturali. alberto.vanelli@regione.piemonte.it

Struttura flessibile La Venaria Reale e altri beni culturali. alberto.vanelli@regione.piemonte.it Struttura flessibile La Venaria Reale e altri beni culturali alberto.vanelli@regione.piemonte.it LETTERA D INVITO: PROCEDURA PER IL SERVIZIO DI FORNITURA E POSA DI NUOVA CALDAIA COMPLETA DI BRUCIATORE,

Dettagli

COMUNE DI GOLFO ARANCI Provincia di Olbia-Tempio

COMUNE DI GOLFO ARANCI Provincia di Olbia-Tempio COMUNE DI GOLFO ARANCI Provincia di Olbia-Tempio SERVIZIO FINANZIARIO, AMMINISTRATIVO E DEMOGRAFICO AVVISO INDAGINE DI MERCATO OGGETTO: AFFIDAMENTO DELL INCARICO PER LA GESTIONE DELL UFFICIO POSTALE DI

Dettagli

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE. Nr. GENERALE 1340 SETTORE Settore Programmazione Economico Finanziario e Fiscalità NR. SETTORIALE 59 DEL 17/12/2014

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE. Nr. GENERALE 1340 SETTORE Settore Programmazione Economico Finanziario e Fiscalità NR. SETTORIALE 59 DEL 17/12/2014 DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE Originale Nr. GENERALE 1340 SETTORE Settore Programmazione Economico Finanziario e Fiscalità NR. SETTORIALE 59 DEL 17/12/2014 OGGETTO: FORNITURA ARREDI ED ATTREZZATURE PER IL

Dettagli

DETERMINAZIONE N. 199/2013

DETERMINAZIONE N. 199/2013 COMUNE DI PAVIA DI UDINE P r o v i n c i a d i U d i n e w w w. c o m u n e. p a v i a d i u d i n e. u d. i t AREA TECNICA E GESTIONE DEL TERRITORIO Piazza Julia, 1-33050 Lauzacco C. F. e P. I. V. A.

Dettagli

COMUNE DI COMMEZZADURA PROVINCIA DI TRENTO

COMUNE DI COMMEZZADURA PROVINCIA DI TRENTO COPIA COMUNE DI COMMEZZADURA PROVINCIA DI TRENTO SERVIZI TECNICI GESTIONALI PROGRAMMA N. 4 (DETERMINAZIONE N. 75 DEL PROGRAMMA N. 4) DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DEI SERVIZI TECNICI GESTIONALI N. 216

Dettagli

Comune di Bassano del Grappa

Comune di Bassano del Grappa Comune di Bassano del Grappa DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE Registro Unico 1368 / 2015 Area A1 - Area Risorse, Sviluppo OGGETTO: ACQUISTO TRAMITE ODA SUL MERCATO ELETTRONICO DI CARTA BIANCA NEL FORMATO A4

Dettagli

SETTORE TRE D E T E R M I N A Z I O N E

SETTORE TRE D E T E R M I N A Z I O N E SETTORE TRE Servizio CED Innovazione Tecnologica e Informatica- Gestione Reti D E T E R M I N A Z I O N E (art. 107, D. Leg.vo 18.08.2000, n. 267) N. 346 del 19 Luglio 2013 OGGETTO: IMPEGNO DI SPESA PER

Dettagli

BANDO DI GARA D APPALTO

BANDO DI GARA D APPALTO BANDO DI GARA D APPALTO Servizi Riservato all Ufficio delle pubblicazioni Data di ricevimento dell avviso N. di identificazione L appalto rientra nel campo di applicazione dell accordo sugli appalti pubblici

Dettagli

ISTITUTO TECNICO INDUSTRIALE STATALE SEN. ONOFRIO JANNUZZI Specializzazioni: ELETTRONICA - INFORMATICA MECCANICA E MECCATRONICA

ISTITUTO TECNICO INDUSTRIALE STATALE SEN. ONOFRIO JANNUZZI Specializzazioni: ELETTRONICA - INFORMATICA MECCANICA E MECCATRONICA ISTITUTO TECNICO INDUSTRIALE STATALE SEN. ONOFRIO JANNUZZI Specializzazioni: ELETTRONICA - INFORMATICA MECCANICA E MECCATRONICA Viale Gramsci, 40-76123 ANDRIA (BT) - Tel. 0883/599941 - Fax 0883/594578

Dettagli

AZIENDA OSPEDALIERO UNIVERSITARIA DI SASSARI DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE N. 833 DEL 05/11/2014

AZIENDA OSPEDALIERO UNIVERSITARIA DI SASSARI DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE N. 833 DEL 05/11/2014 AZIENDA OSPEDALIERO UNIVERSITARIA DI SASSARI Via Coppino, 26-07100 SASSARI C.F. - P. IVA 02268260904 DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE N. 833 DEL 05/11/2014 OGGETTO: MANUTENZIONE ORDINARIA, STRAORDINARIA

Dettagli

C O M U N E D I P O N T E (PROVINCIA DI BENEVENTO) UFFICIO TECNICO

C O M U N E D I P O N T E (PROVINCIA DI BENEVENTO) UFFICIO TECNICO C O M U N E D I P O N T E (PROVINCIA DI BENEVENTO) UFFICIO TECNICO Piazza XXII Giugno - C. A. P. 82O30 - Cod. Fisc. 80000630626 - C/C Postale N.11617826- Tel.0824/875281 - FAX 0824/874337 - e-mail: ufficiotecnico@comunediponte.it

Dettagli

COMUNE DI NERETO AREA CONTABILE E SVILUPPO ECONOMICO SETTORE CONTABILE DETERMINAZIONE DEL DIRIGENTE 10/03/2015

COMUNE DI NERETO AREA CONTABILE E SVILUPPO ECONOMICO SETTORE CONTABILE DETERMINAZIONE DEL DIRIGENTE 10/03/2015 COMUNE DI NERETO COPIA N. Registro Generale 101 del 10/03/2015 AREA CONTABILE E SVILUPPO ECONOMICO SETTORE CONTABILE DETERMINAZIONE DEL DIRIGENTE N. Registro di Settore 19 del 10/03/2015 OGGETTO: ACQUISTO

Dettagli

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE DM 2015

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE DM 2015 Comune di Ravenna Area: COORDINAMENTO, CONTROLLO ECONOMICO FINANZIARO E PARTECIPAZIONI Servizio Proponente: U.O. PROVVEDITORATO Dirigente Responsabile: DOTT. RUGGERO STABELLINI Cod. punto terminale: PROVV

Dettagli

COMUNE DI FINALE EMILIA

COMUNE DI FINALE EMILIA COMUNE DI FINALE EMILIA PROVINCIA DI MODENA DETERMINAZIONE N. 1026 DEL 04/12/2013 PROPOSTA N. 224 Centro di Responsabilità: Servizi Sociali, Istruzione, Associazionismo, Cultura, Promozione del Territorio

Dettagli

COMUNE DI FINALE EMILIA

COMUNE DI FINALE EMILIA COMUNE DI FINALE EMILIA PROVINCIA DI MODENA DETERMINAZIONE N. 633 DEL 25/08/2011 PROPOSTA N. 86 Centro di Responsabilità: Servizio Lavori Pubblici, Manutenzioni Servizio: Servizio Lavori Pubblici, Manutenzioni

Dettagli

COMUNE DI GOLFO ARANCI PROVINCIA DI OLBIA TEMPIO

COMUNE DI GOLFO ARANCI PROVINCIA DI OLBIA TEMPIO AVVISO INDAGINE DI MERCATO OGGETTO: Indagine di mercato propedeutica alle procedure per l affidamento del Servizio di trasporto alunni scuola dell obbligo con scuolabus ai sensi dell art. 125, comma 11,

Dettagli

Il Dirigente Scolastico I N D I C E

Il Dirigente Scolastico I N D I C E ISTITUTO TECNICO INDUSTRIALE STATALE «GUGLIELMO MARCONI» FORLÌ Viale della Libertà, 14-Tel. 0543-28620 -Fax 0543-26363 - e mail itisfo@itisforli.it SITO www.itisforli.it BANDO DI GARA N. 3240884 Il Dirigente

Dettagli

C O M U N E D I G I O V I N A Z Z O Provincia di Bari DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE ORIGINALE. N. del

C O M U N E D I G I O V I N A Z Z O Provincia di Bari DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE ORIGINALE. N. del + C O M U N E D I G I O V I N A Z Z O Provincia di Bari SETTORE 2 n. 190 Ufficio gare e appalti data 16.06.2014 DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE ORIGINALE N. del Oggetto: fornitura di materiale di cancelleria

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE PER L APPALTO DEL SERVIZIO DI STAMPA, IMBUSTAMENTO E SPEDIZIONE DELLE FATTURE DEL SERVIZIO IDRICO INTEGRATO.

CAPITOLATO SPECIALE PER L APPALTO DEL SERVIZIO DI STAMPA, IMBUSTAMENTO E SPEDIZIONE DELLE FATTURE DEL SERVIZIO IDRICO INTEGRATO. CAPITOLATO SPECIALE PER L APPALTO DEL SERVIZIO DI STAMPA, IMBUSTAMENTO E SPEDIZIONE DELLE FATTURE DEL SERVIZIO IDRICO INTEGRATO. ARTICOLO 1 Oggetto L oggetto dell appalto consiste nel servizio di stampa,

Dettagli

COMUNE DI LECCO SETTORE AGAP SERVIZIO STAFF AMMINISTRATIVO

COMUNE DI LECCO SETTORE AGAP SERVIZIO STAFF AMMINISTRATIVO COMUNE DI LECCO SETTORE AGAP SERVIZIO STAFF AMMINISTRATIVO Condizioni Particolari di Contratto relative alla R.D.O. per l affidamento, con le modalità previste dal Regolamento per l acquisizione in economia

Dettagli

DETERMINAZIONE N. 187 DEL 09/05/2014

DETERMINAZIONE N. 187 DEL 09/05/2014 COMUNE DI GAGGIO MONTANO PROVINCIA DI BOLOGNA P.zza A. Brasa, 1 40041 Gaggio Montano Tel 0534/38003 Fax 0534/37666 DETERMINAZIONE N. 187 DEL 09/05/2014 OGGETTO: DETERMINA A CONTRARRE PER L'AFFIDAMENTO

Dettagli

COMUNE DI MONASTIER DI TREVISO PROVINCIA DI TREVISO

COMUNE DI MONASTIER DI TREVISO PROVINCIA DI TREVISO COPIA COMUNE DI MONASTIER DI TREVISO PROVINCIA DI TREVISO DETERMINAZIONE N. 230 DEL 11/08/2015 OGGETTO: APPALTO PUBBLICO PER L'AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TRASPORTO SCOLASTICO PER LE SCUOLE DELL'INFANZIA,

Dettagli

ART A. Agenzia Regionale Toscana Erogazioni Agricoltura (L.R. 19 novembre 1999, n. 60)

ART A. Agenzia Regionale Toscana Erogazioni Agricoltura (L.R. 19 novembre 1999, n. 60) ART A Agenzia Regionale Toscana Erogazioni Agricoltura (L.R. 19 novembre 1999, n. 60) SETTORE GESTIONE SISTEMI INFORMATICI E FINANZIARI ED ESECUZIONE PAGAMENTI Decreto n. 86 del 1 settembre 2014 Oggetto:

Dettagli

AREA UFFICIO TECNICO SETTORE LAVORI PUBBLICI

AREA UFFICIO TECNICO SETTORE LAVORI PUBBLICI C O M U N E D I SABBIO CHIESE P R O V I N C I A D I B R E S C I A via Caduti 1, 25070 SABBIO CHIESE (BS) AREA UFFICIO TECNICO SETTORE LAVORI PUBBLICI File firmato digitalmente da Andrea Cadenelli N. 74

Dettagli

Il DIPARTIMENTO RISORSE FINANZIARIE ED ECONOMICHE UFFICIO PROVVEDITORATO. Determinazione n. 106 del 03/02/2015

Il DIPARTIMENTO RISORSE FINANZIARIE ED ECONOMICHE UFFICIO PROVVEDITORATO. Determinazione n. 106 del 03/02/2015 Il DIPARTIMENTO RISORSE FINANZIARIE ED ECONOMICHE UFFICIO PROVVEDITORATO Determinazione n. 106 del 03/02/2015 Oggetto: ACQUISTO MATERIALE TIPOGRAFICO '' DIVORZIO BREVE- SEPARAZIONI CONSENSUALI'' PER IL

Dettagli

REGIONE MARCHE CONSIGLIO REGIONALE AREA GESTIONE AMMINISTRATIVA ANCONA AVVISO DI GARA Tel. 07122981 Fax 0712298472

REGIONE MARCHE CONSIGLIO REGIONALE AREA GESTIONE AMMINISTRATIVA ANCONA AVVISO DI GARA Tel. 07122981 Fax 0712298472 REGIONE MARCHE CONSIGLIO REGIONALE AREA GESTIONE AMMINISTRATIVA ANCONA AVVISO DI GARA Tel. 07122981 Fax 0712298472 Per il giorno 6 APRILE 2005 alle ore 11.00 presso la sede del Consiglio regionale delle

Dettagli

COMUNE DI PALERMO SETTORE CITTÀ STORICA

COMUNE DI PALERMO SETTORE CITTÀ STORICA COMUNE DI PALERMO SETTORE CITTÀ STORICA U.O. Progettazione e d.l. Beni Artistici Monumentali Immobili Vincolati Via Foro Umberto I, 14 tel 091/7406802/ 6829 - fax 091/7406888 e-mail: settorecentrostorico@cert.comune.palermo.it

Dettagli

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca ISTITUTO COMPRENSIVO 2 DI ARZIGNANO Scuola dell Infanzia, Primaria, Secondaria di I grado, Centro Territoriale Permanente/ Istruzione in Età Adulta

Dettagli

Comune di Bassano del Grappa

Comune di Bassano del Grappa Comune di Bassano del Grappa DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE Registro Unico OGGETTO: 865 / 2015 Area A1 - Area Risorse, Sviluppo ACQUISIZIONE TRAMITE MEPA (MERCATO ELETTRONICO DELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE)

Dettagli

C O M U N E D I C I N I S I P R O V I N C I A D I P A L E R M O

C O M U N E D I C I N I S I P R O V I N C I A D I P A L E R M O C O M U N E D I C I N I S I P R O V I N C I A D I P A L E R M O III Settore Lavori Pubblici I Ripartizione Lavori Pubblici Lettera d invito AFFIDAMENTO DI INCARICO PROFESSIONALE DI IMPORTO INFERIORE A

Dettagli

SCHEMA DI CONTRATTO Allegato B)

SCHEMA DI CONTRATTO Allegato B) SCHEMA DI CONTRATTO Allegato B) OGGETTO: servizio di assicurazione All Risks Property del Comune di Trieste periodo ore 00.00 del 01.05.2014 ore 24.00 del 31.10.2016 IMPRESA: (denominazione e codice fiscale)

Dettagli

COMUNE DI MONTELEPRE LIBERO CONSORZIO COMUNALE DI PALERMO

COMUNE DI MONTELEPRE LIBERO CONSORZIO COMUNALE DI PALERMO COMUNE DI MONTELEPRE LIBERO CONSORZIO COMUNALE DI PALERMO ORIGINALE SETTORE IV - URBANISTICA - INFRASTRUTTURE E SERVIZI ALLE IMPRESE SUAP N. Generale : 344 del 14/10/2014 DETERMINAZIONE N. 116 DEL 14 ottobre

Dettagli

CITTÀ DI LAMEZIA TERME PROVINCIA di CATANZARO

CITTÀ DI LAMEZIA TERME PROVINCIA di CATANZARO CITTÀ DI LAMEZIA TERME PROVINCIA di CATANZARO AREA TECNICA CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI VERIFICA PERIODICA A NORMA DEL DPR 22 OTTOBRE 2001, N 462 E ART. 13 DPR 162 DEL

Dettagli

COMUNE DI SELEGAS Provincia di Cagliari

COMUNE DI SELEGAS Provincia di Cagliari COMUNE DI SELEGAS Provincia di Cagliari Via Daga 4, 09040 Selegas (CA) Telefono 070.985828 070.985343 Fax 070.985785 Sede: Via Daga 4 09040 Selegas tel.: 070.985828 fax: 070.985785 E mail: selegas01@tiscali.it

Dettagli

REGOLAMENTO PER L ACQUISTO DI BENI E SERVIZI DI FONDAZIONE COGEME ONLUS

REGOLAMENTO PER L ACQUISTO DI BENI E SERVIZI DI FONDAZIONE COGEME ONLUS REGOLAMENTO PER L ACQUISTO DI BENI E SERVIZI DI FONDAZIONE COGEME ONLUS INDICE 1) OGGETTO DEL REGOLAMENTO 2) NORMATIVA DI RIFERIMENTO PARTE I PRINCIPI GENERALI PARTE II CONTRATTI SOPRA SOGLIA 3) ACQUISTO

Dettagli

COMUNE di CASALEONE. Provincia di Verona DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DI SETTORE

COMUNE di CASALEONE. Provincia di Verona DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DI SETTORE Det. 014/2015 Segreteria COPIA COMUNE di CASALEONE Provincia di Verona DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DI SETTORE UNITÀ OPERATIVA: UFFICIO SEGRETERIA AFFARI GENERALI CULTURA - SERVIZI SOCIALI N 239 Data:

Dettagli

ARPA Agenzia Regionale per la Prevenzione e l'ambiente dell'emilia - Romagna * * * Atti amministrativi

ARPA Agenzia Regionale per la Prevenzione e l'ambiente dell'emilia - Romagna * * * Atti amministrativi ARPA Agenzia Regionale per la Prevenzione e l'ambiente dell'emilia - Romagna * * * Atti amministrativi Determinazione dirigenziale n. DET-2015-856 del 17/12/2015 Oggetto CIG lotto 1 - ZA716B58FB CIG lotto

Dettagli

Comune di Bassano del Grappa

Comune di Bassano del Grappa Comune di Bassano del Grappa DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE Registro Unico 1502 / 2013 Area A1 - Area Risorse, Sviluppo OGGETTO: DETERMINAZIONE A CONTRARRE AI SENSI DELL'ARTICOLO 192 DECRETO LEGISLATIVO 18

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO PER LA FORNITURA DI ARTICOLI DI CANCELLERIA, CARTA IN RISME E MATERIALI CONSUMABILI PER LA STAZIONE APPALTANTE

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO PER LA FORNITURA DI ARTICOLI DI CANCELLERIA, CARTA IN RISME E MATERIALI CONSUMABILI PER LA STAZIONE APPALTANTE CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO PER LA FORNITURA DI ARTICOLI DI CANCELLERIA, CARTA IN RISME E MATERIALI CONSUMABILI PER LA STAZIONE APPALTANTE Art. 1 - ENTE AGGIUDICATORE Consiglio Regionale dell Abruzzo

Dettagli

DETERMINAZIONE N.115/2013

DETERMINAZIONE N.115/2013 COMUNE DI PAVIA DI UDINE P r o v i n c i a d i U d i n e w w w. c o m u n e. p a v i a d i u d i n e. u d. i t AREA TECNICA E GESTIONE DEL TERRITORIO Piazza Julia, 1-33050 Lauzacco C. F. e P. I. V. A.

Dettagli

DISCIPLINARE DI GARA

DISCIPLINARE DI GARA Settore Lavori Pubblici Servizio Amministrativo Direttore di Settore e R.U.P. arch. Antonello Longoni Protocollo int. n. 15993 AL/gp Lecco, 18.03.2015 DISCIPLINARE DI GARA Cottimo fiduciario ad affidamento

Dettagli

COMUNE DI BARI SARDO PROVINCIA OGLIASTRA SERVIZIO AMMINISTRATIVO

COMUNE DI BARI SARDO PROVINCIA OGLIASTRA SERVIZIO AMMINISTRATIVO COMUNE DI BARI SARDO PROVINCIA OGLIASTRA SERVIZIO AMMINISTRATIVO DETERMINAZIONE NR. 48 DEL 28.3.2013 OGGETTO: Appalto servizio pulizie Sedi Comunali 2013/2014. Determinazione a contrarre ai sensi dell

Dettagli