DISCIPLINARE DI GARA

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "DISCIPLINARE DI GARA"

Transcript

1 + SERVIZIO DI DERATTIZZAZIONE E DISINFESTAZIONE NEL TERRITORIO DEL COMUNE DI SENIGALLIA CODICE C.I.G DISCIPLINARE DI GARA appalto pubblico di servizi Responsabile unico del procedimento: dott. ing. Roccato Gianni pagina 1 di 15

2 SOMMARIO Art. 1: oggetto dell appalto... 3 Art. 2: durata dell appalto... 3 Art. 3: ammontare dell appalto... 3 Art. 4: soggetti ammessi alla gara... 3 Art. 5: requisiti di partecipazione... 3 Art. 6: procedura di aggiudicazione... 5 Art. 7: criterio di valutazione delle offerte... 5 Art. 8: metodo di valutazione delle offerte... 6 Art. 9: modalità di presentazione dell offerta... 7 Art. 10: modulistica e quesiti... 8 Art. 11: modalità di formulazione dell offerta tecnico economica... 8 BUSTA A documentazione amministrativa... 8 BUSTA B offerta tecnica PROGETTO DI GESTIONE DEL SERVIZIO SCHEDE TECNICHE PRODOTTI BUSTA C offerta economica Art. 12: operazioni di gara Art. 13: accertamenti Art. 14: avvertenze per l aggiudicatario Art. 15: informazioni complementari Redazione testi in lingua italiana Sottoscrizione dei documenti Osservanza delle formalità Caso di una sola offerta valida Copia documento d identità Art. 16: allegati pagina 2 di 15

3 Art. 1: oggetto dell appalto In esecuzione della specifica Determinazione a contrattare del Dirigente Area Tecnica Territorio Ambiente è indetta una procedura aperta, ai sensi dell art. 55 del D.Lgs. n. 163/06, per il servizio di derattizzazione e disinfestazione sul territorio di competenza comunale, incluse le scuole e le strutture di proprietà o gestite direttamente dal Comune. La descrizione del servizio, le condizioni contrattuali e le modalità di svolgimento del servizio stesso sono meglio specificate nel capitolato speciale d appalto. L appalto si classifica appalto pubblico di servizi. Art. 2: durata dell appalto Il presente appalto copre il periodo di anni 3 (tre) dalla data del verbale di consegna del servizio. Trattandosi di servizio a carattere ripetitivo, l Amministrazione Comunale si riserva la facoltà di ricorrere alla procedura di cui all art. 57, c. 5, l. b) del D. Lgs. n. 163/06, per assegnare i medesimi servizi per i successivi tre anni dalla conclusione dell appalto. Art. 3: ammontare dell appalto Il costo del servizio posto a base di gara, fisso ed invariabile per l intera durata del contratto (anni 3 tre - dalla data di consegna), è di ,00 (euro quarantacinquemila/00) annui, IVA esclusa, di cui 1.350,00 (euro milletrecentocinquanta/00) per oneri per la sicurezza non soggetti a ribasso. Ai soli fini del calcolo della soglia di cui all art. 28, c. 1, del D.Lgs. 163/06, l importo globale del contratto, comprensivo degli affidamenti eventuali per ulteriori tre anni, è pari ad ,00 (euro duecentosettantamila/00), IVA esclusa, di cui 8.100,00 (euro ottomilacento/00) per oneri per la sicurezza non soggetti a ribasso. Art. 4: soggetti ammessi alla gara Sono ammessi a partecipare alla gara, purché in possesso dei requisiti richiesti, i soggetti di cui all art. 34 e seguenti del D. Lgs. 163/06, nonché i concorrenti con sede in altri Stati alle condizioni di cui all art. 47 del medesimo decreto. È fatto divieto ai concorrenti di partecipare alla gara in più di un raggruppamento temporaneo o consorzio ordinario di concorrenti, ovvero di partecipare alla gara anche in forma individuale qualora abbia partecipato alla gara medesima in raggruppamento o consorzio ordinario di concorrenti. I consorzi, di cui all art. 34, comma 1, lettere b) e c) del D. Lgs. 163/06, sono tenuti ad indicare, in sede di offerta, per quali consorziati il consorzio concorre; a questi ultimi è fatto divieto di partecipare, in qualsiasi altra forma, alla medesima gara; in caso di violazione sono esclusi dalla gara sia il consorzio sia il consorziato; in caso di inosservanza di tale divieto si applica l articolo 353 del codice penale. Art. 5: requisiti di partecipazione I concorrenti devono possedere i seguenti requisiti: 1. requisiti di ordine generale secondo quanto previsto all art. 38 del D. Lgs. 163/06, oltre all assenza di ogni altra situazione che possa determinare l esclusione dalla gara o l incapacità a contrattare con la Pubblica Amministrazione; pagina 3 di 15

4 2. requisiti di idoneità professionale di cui all art. 39 del D. Lgs. 163/06: in particolare, iscrizione nel registro della camera di commercio, industria, artigianato e agricoltura (in caso di cittadini italiani o di altro Stato membro residenti in Italia) ovvero iscrizione nel registro professionale o commerciale dello Stato di appartenenza, secondo quanto prescritto all art. 39, comma 2, del D.Lgs. 163/06 (in caso di impresa di altro Stato membro non residente in Italia). In caso di consorzio ordinario di concorrenti o raggruppamento temporaneo di imprese, costituito o da costituire, tutti i requisiti dei due punti precedenti devono essere posseduti da ogni singola impresa del consorzio o del raggruppamento. I concorrenti devono possedere, inoltre, gli ulteriori seguenti requisiti: 3. requisiti di capacità economica e finanziaria di cui all art. 41, comma 1 del D. Lgs. 163/06. In particolare: a. fatturato globale d impresa annuale, realizzato negli ultimi tre esercizi non inferiore, per ogni esercizio ad ,00 (euro novantamila/00), IVA esclusa; b. importo relativo a servizi nel settore oggetto della gara, realizzato complessivamente negli ultimi tre esercizi, non inferiore ad ,00 (euro quarantacinquemila/00), IVA esclusa. Come definito nella Determinazione dell AVCP n. 1 del 15 gennaio 2014, al paragrafo 2.2, i documenti da prendere a base per la verifica del possesso dei requisiti sono quelli relativi ai tre esercizi annuali antecedenti la data di pubblicazione del bando di gara, che, alla stessa data, risultano depositati presso l Agenzia delle Entrate o la Camera di Commercio, territorialmente competenti. Quindi, i concorrenti possono dichiarare e poi documentare il possesso del requisito in argomento mediante presentazione delle dichiarazioni riferite al fatturato globale ed all importo relativo a servizi nel settore oggetto della gara conseguiti nel triennio , ovvero, nel caso in cui abbiano presentato la dichiarazione dei redditi, al fatturato globale ed all importo relativo a servizi nel settore oggetto della gara conseguiti nel triennio In caso di consorzio di concorrenti o raggruppamento temporaneo di imprese, costituito o da costituire, si precisa quanto segue: capogruppo o mandataria: possesso dei requisiti pari ad almeno il 60% (sessanta percento) di quanto richiesto per il concorrente che partecipa in forma singola; mandanti: possesso dei requisiti pari ad almeno il 20% (venti percento) ciascuna, di quanto richiesto al concorrente che partecipa in forma singola. 4. requisiti di capacità tecnica e professionale. In particolare: a. elenco dei principali servizi e forniture, analoghi a quelli oggetto dell appalto, prestati negli ultimi tre anni ( ) a favore di enti pubblici o privati, ai sensi dell art. 42, comma 1, lettera a), del D. Lgs. 163/06. pagina 4 di 15

5 In caso di consorzio o raggruppamento temporaneo di imprese, costituito o da costituire, il requisito di cui al punto precedente deve essere fornito da tutte le imprese del consorzio o del raggruppamento. Art. 6: procedura di aggiudicazione Il servizio sarà aggiudicato, previo esame delle offerte da parte di apposita Commissione giudicatrice, mediante procedura aperta, secondo il criterio dell offerta economicamente più vantaggiosa ai sensi degli artt. 83 ed 84 del D. Lgs. 163/06. Saranno ammesse solamente offerte al ribasso e non saranno ammesse offerte parziali, condizionate od espresse in modo indeterminato. In caso di offerte anomale si procederà secondo quanto stabilito dagli artt. 86, 87 ed 88 del D. Lgs. 163/06. La stazione appaltante si riserva la facoltà insindacabile di procedere all aggiudicazione anche nel caso in cui venga presentata una sola offerta, purché valida e congrua, mentre in caso di uguali e migliori, si procederà al sorteggio (ex art. 77 del R.D. n. 827/24). Resta ferma la facoltà della stazione appaltante di non procedere all aggiudicazione se nessuna offerta risulti conveniente o idonea in relazione all oggetto del contratto e le imprese offerenti, in questo caso, non avranno diritto di intraprendere azioni di risarcimento dei danni o indennità o compensi di qualsiasi tipo. Art. 7: criterio di valutazione delle offerte L aggiudicazione avverrà secondo il criterio dell offerta economicamente più vantaggiosa ai sensi dell art. 83 del D. Lgs. 163/06 sulla base dei seguenti criteri e punteggi: A. OFFERTA ECONOMICA: max punti 30 B. OFFERTA TECNICA: max punti 70 ELEMENTI DI VALUTAZIONE QUALITATIVA ID Criteri Punteggio A Organizzazione ed operatività dell azienda 70 a1 descrizione delle procedure comprese nel servizio, da svolgersi nel rispetto delle condizioni di sicurezza a2 elenco degli strumenti e delle attrezzature che si intendono impiegare in relazione alla tipologia del servizio misure protettive (D.P.I. ecc.) che si intendono adottare in favore del a3 personale impiegato ed a tutela dell incolumità pubblica e della salubrità ambientale reportistica che si intende presentare a supporto degli interventi a4 effettuati, mediante la descrizione di tipo e tempi di trattamento delle infestazioni, comprendente eventuali osservazioni e consigli sull andamento del servizio a5 disponibilità di tecnologie no chemical per l esecuzione di interventi in zone sensibili (ad esempio edifici scolastici) possibilità di disporre di prodotti disinfettanti e igienizzanti da a6 utilizzare nei free dog comunali e possibilità di effettuare interventi contro la processionaria del pino nelle aree verdi e nelle aree pagina 5 di 15

6 scolastiche presenti nel territorio comunale Totale punteggio elementi qualitativi 70 ELEMENTI DI VALUTAZIONE QUANTITATIVA ID Criteri Punteggio B Ribasso percentuale su base di gara annuale (%) 30 Totale punteggio elementi quantitativi 30 Totale generale punteggio 100 La Commissione giudicatrice ha la facoltà di richiedere alle imprese concorrenti ulteriori chiarimenti e delucidazioni sulla documentazione presentata, allo scopo di poter formulare giudizi meglio approfonditi e documentati. L Amministrazione comunale si riserva di non procedere all aggiudicazione qualora nessuna offerta risulti conveniente o idonea in relazione all oggetto del contratto, oppure se le offerte presentate non risultino essere economicamente congrue o per motivi di pubblico interesse, senza che gli offerenti possano richiedere indennità o compensi di sorta. Art. 8: metodo di valutazione delle offerte La Commissione esaminerà le offerte tecniche e quelle economiche ed attribuirà i relativi punteggi con il metodo aggregativo - compensatore, previsto nell Allegato P del D.P.R. n. 207/10, secondo la seguente formula: C(a) = n (W i * V(a) i ) dove: C(a) = indice di valutazione dell offerta (a); n = sommatoria; n = numero totale dei requisiti; Wi = peso o punteggio attribuito al requisito (i); V(a)i = coefficiente della prestazione dell offerta (a) rispetto al requisito (i) variabile tra zero e uno. I coefficienti V(a) i sono determinati: per quanto riguarda gli elementi di valutazione di natura qualitativa i coefficienti V(a) i sono determinati attraverso la trasformazione in coefficienti variabili tra zero e uno della somma dei valori attribuiti dai singoli commissari mediante il confronto a coppie, seguendo le linee guida riportate nell allegato G del D.P.R. n. 207/10. Qualora le offerte ammesse siano inferiori a tre, i coefficienti V(a) i saranno determinati attraverso la media dei coefficienti attribuiti discrezionalmente dai singoli commissari. per quanto riguarda gli elementi di valutazione di natura quantitativa i coefficienti V(a) i sono determinati, in entrambi i casi, secondo la seguente formula: pagina 6 di 15

7 V(a)i = Ra / Rmax dove: Ra = valore offerto dal concorrente a; Rmax = valore dell offerta più conveniente. Il ribasso su base di gara annuale del servizio offerto dal concorrente dovrà essere espresso in percentuale (%). Il punteggio totale sarà dato dalla somma dei punteggi massimi (offerta economica + offerta tecnica) attribuiti al concorrente e potrà raggiungere un massimo di 100 punti. Tutti i punteggi saranno calcolati con due cifre decimali, con arrotondamento per difetto. L appalto verrà aggiudicato alla ditta che avrà ottenuto il punteggio più alto. La commissione valuterà, in termini generali, le varianti migliorative o integrative proposte dall impresa concorrente rispetto alle caratteristiche minime richieste dal capitolato speciale d oneri. Art. 9: modalità di presentazione dell offerta Il plico contenente l offerta e la documentazione richiesta per la partecipazione alla gara deve pervenire mediante spedizione al Comune di Senigallia, Piazza Roma n SENIGALLIA (AN), ovvero mediante consegna a mano esclusivamente all Ufficio Messi del Comune di Senigallia sito in Piazza Roma n. 8, a pena di esclusione, entro il termine perentorio delle ore 18:00 del giorno 03 giugno Oltre detto termine, non sarà valida alcuna altra offerta, anche se sostitutiva od aggiuntiva ad offerta precedente, né sarà consentita, in sede di gara, la presentazione di altra offerta. I plichi eventualmente pervenuti oltre il termine suddetto non saranno presi in considerazione per la partecipazione alla gara e verranno acquisiti, chiusi, agli atti della stazione appaltante. Il recapito del plico rimane ad esclusivo rischio del mittente, ove, per qualsiasi motivo, il plico stesso non giunga a destinazione in tempo utile. L orario di apertura dell Ufficio Messi è il seguente: mattina: tutti i giorni (sabato escluso): dalle ore 7.30 alle ore 13:30 pomeriggio: lunedì, martedì e giovedì dalle ore 15:00 alle ore 18:00 Il plico deve essere controfirmato su tutti i lembi di chiusura, idoneamente sigillato, preferibilmente senza apposizione di ceralacca (va benissimo nastro adesivo tipo Scotch o simile) e deve recare all esterno: 1. la denominazione/ragione sociale e l indirizzo del mittente. In caso di raggruppamento temporaneo di imprese o consorzio ordinario di concorrenti, dovrà essere riportata sul plico l indicazione di tutte le imprese facenti parte del raggruppamento, evidenziando l impresa mandataria capogruppo; 2. la dicitura: OFFERTA PER L AFFIDAMENTO DELL APPALTO DEL SERVIZIO DI DERATTIZZAZIONE E DISINFESTAZIONE NEL TERRITORIO DEL COMUNE DI SENIGALLIA. Detto plico, a pena di esclusione, dovrà contenere tre buste, a loro volta sigillate e controfirmate sui lembi di chiusura, recanti ciascuna le rispettive diciture: Busta A DOCUMENTAZIONE AMMINISTRATIVA; Busta B OFFERTA TECNICA; pagina 7 di 15

8 Busta C OFFERTA ECONOMICA. Art. 10: modulistica e quesiti La modulistica, da inserire nelle buste di cui sopra, deve essere redatta in lingua italiana, secondo quanto indicato in seguito, utilizzando i modelli allegati predisposti da questa stazione appaltante. Tali modelli, insieme al presente disciplinare di gara, al capitolato speciale d appalto ed al bando di gara, possono essere scaricati dal sito internet del Comune di Senigallia all indirizzo oppure sono disponibili presso l Ufficio Contratti del Comune di Senigallia, sito in Piazza Roma n. 8. Tutti gli eventuali quesiti relativi alla gara in oggetto dovranno essere posti dagli interessati esclusivamente in forma scritta, inviando una all indirizzo ed indicando nell oggetto: Gara appalto servizio di derattizzazione e disinfestazione Senigallia. Si fornirà risposta ai quesiti pervenuti non più tardi di dieci giorni precedenti la data stabilita per la presentazione delle offerte. I quesiti pervenuti in tempo utile saranno pubblicati, in forma anonima, sul sito ufficiale del Comune di Senigallia, corredati dalle risposte fornite dalla stazione appaltante. Art. 11: modalità di formulazione dell offerta tecnico economica Costituisce motivo di esclusione dalla gara il fatto che la documentazione, l offerta tecnica, l offerta economica non siano contenute nelle apposite buste. Tutte le domande e le dichiarazioni prodotte dovranno essere rese ai sensi del D.P.R. n. 445/00: in alternativa all autenticazione delle sottoscrizioni, dovrà essere allegata, a pena di esclusione dalla gara, copia fotostatica di un documento di identità valido dei sottoscrittori e, nel caso si tratti di un procuratore, deve essere fornita copia della procura notarile. Nel caso di raggruppamento temporaneo d imprese già costituito o da costituirsi, la domanda e le dichiarazioni dovranno essere presentate da ogni singola impresa partecipante al raggruppamento. BUSTA A documentazione amministrativa La busta A dovrà contenere, a pena di esclusione, la seguente documentazione: 1. DOMANDA di partecipazione alla gara, in competente bollo, redatta in lingua italiana, utilizzando preferibilmente l apposito schema di cui all Allegato A al presente disciplinare e sottoscritta dal titolare/legale rappresentante/procuratore del concorrente. L assenza o la irregolarità di questo documento all interno della busta A costituirà motivo di esclusione dalla gara; 2. DICHIARAZIONE relativa alla qualificazione generale, con la quale il concorrente, sotto la propria responsabilità, dichiara quanto riportato nell apposito schema Allegato B al presente disciplinare, da utilizzare preferibilmente per la dichiarazione. L assenza o la irregolarità di questo documento all interno della busta A costituirà motivo di esclusione dalla gara; 3. DICHIARAZIONE relativa alla capacità economica e finanziaria, resa utilizzando, preferibilmente, l apposito schema Allegato C al presente disciplinare, con la quale il concorrente, sotto la propria responsabilità, dichiara il fatturato globale annuale d impresa e l importo relativo a servizi nel settore pagina 8 di 15

9 oggetto della gara, realizzati negli ultimi tre esercizi ( ovvero, nel solo caso in cui abbiano presentato la dichiarazione dei redditi, ). L assenza o la irregolarità di questo documento all interno della busta A costituirà motivo di esclusione dalla gara; 4. DICHIARAZIONE relativa alla capacità tecnica e professionale, resa, preferibilmente, sull apposito Allegato D, relativa all elenco dei principali servizi prestati dal concorrente nell ultimo triennio ( ). L assenza o la irregolarità di questo documento all interno della busta A costituirà motivo di esclusione dalla gara; 5. CAUZIONE PROVVISORIA pari ad 2.700,00 (euro duemilasettecento/00). La cauzione provvisoria dovrà inoltre essere corredata, a pena di esclusione, dall impegno di un fideiussore a rilasciare la garanzia fideiussoria definitiva per l esecuzione del contratto qualora l offerente risultasse aggiudicatario. Si applicano le disposizioni previste dall art. 75, comma 7 del D.Lgs. 163/06, relative al beneficio della riduzione del 50% della cauzione per le Imprese certificate (sistema qualità UNI CEI ISO 9000). In caso di partecipazione in Raggruppamento Temporaneo, la garanzia deve essere prodotta dall Impresa capogruppo con l indicazione dell Impresa/e mandante/i. Ai fini del beneficio della riduzione del 50% della garanzia, si rinvia a quanto stabilito dalla AVCP con la determinazione 44/2000. L assenza o la irregolarità di questo documento all interno della busta A costituirà motivo di esclusione dalla gara. 6. MANDATO COLLETTIVO IRREVOCABILE (in caso di Raggruppamento Temporaneo già costituito) con rappresentanza, conferito alla mandataria dalla/e mandante/i, mediante scrittura privata autenticata (art. 37, D. Lgs. 163/06). L assenza o la irregolarità di questo documento all interno della busta A, in caso di Raggruppamento Temporaneo già costituito, costituirà motivo di esclusione dalla gara; 7. DOCUMENTAZIONE prevista dal D.Lgs. 163/06, all art. 49, comma 2, lettere a), b), c), d), e), f) o g). L assenza o la irregolarità di questa documentazione all interno della busta A, nel solo caso di ricorso all avvalimento, costituirà motivo di esclusione dalla gara; 8. COPIA del CAPITOLATO SPECIALE D'ONERI (Allegato G) che dovrà essere sottoscritto per accettazione di ogni su parte: nel caso di R.T.I. o Consorzio Ordinario di Concorrenti, già costituito, di cui all'art. 37 del D.Lgs.163/2006, solo dal legale rappresentante del mandatario; pagina 9 di 15

10 nel caso di R.T.I. o Consorzio Ordinario di Concorrenti costituendi di cui all'art. 37, comma 8 del D.Lgs. 163/06: dai legali rappresentanti di tutti gli operatori economici che costituiranno il R.T.I. o il consorzio; nel caso di consorzi di cui all'art. 34, comma 1, lett. b) e c): dal legale rappresentante del consorzio. BUSTA B offerta tecnica La busta B dovrà contenere, a pena di esclusione, due elaborati distinti e precisamente: 1. PROGETTO DI GESTIONE DEL SERVIZIO 2. SCHEDE TECNICHE PRODOTTI SI EVIDENZIA CHE I SUDDETTI ELABORATI VANNO PRESENTATI IN DUE DISTINTI DOCUMENTI, IN QUESTO MODO SI FACILITERÀ IL LAVORO DELLA COMMISSIONE LA QUALE, IN SEDE DI SEDUTA PUBBLICA, VERIFICHERÀ CHE GLI STESSI SIANO STATI CORRETTAMENTE INSERITI NELLA BUSTA B. Nelle relazioni dovranno essere dettagliati i seguenti aspetti: 1. PROGETTO DI GESTIONE DEL SERVIZIO Relazione tecnica dove sono descritte le modalità con cui il concorrente intende svolgere i servizi oggetto della presente appalto. La relazione dovrà descrivere in maniera esauriente i seguenti aspetti: a) composizione della struttura tecnico-amministrativa (nominativi e ruoli degli addetti tecnici, amministrativi ed operativi regolarmente assunti e destinati all espletamento del servizio oggetto della presente gara) e dotazione di automezzi che la Ditta dichiarerà di impiegare nel servizio; b) professionalità delle risorse umane regolarmente iscritte sul libro matricola che la Ditta dichiarerà di impiegare nel servizio oggetto di gara: particolare rilievo sarà data alla figura di laureato professionale con laurea attinente all espletamento del servizio richiesto, la cui esperienza nel settore dovrà essere documentata; c) elenco degli strumenti e delle attrezzature che si intendono impiegare in relazione alla tipologia del servizio; d) descrizione delle procedure comprese nel servizio, da svolgersi nel rispetto delle condizioni di sicurezza; e) misure protettive (D.P.I. ecc.) che si intendono adottare in favore del personale impiegato ed a tutela dell incolumità pubblica e della salubrità ambientale; f) reportistica che si intende presentare a supporto degli interventi effettuati, mediante la descrizione di tipo e tempi di trattamento delle infestazioni, comprendente eventuali osservazioni e consigli sull andamento del servizio; g) disponibilità di tecnologie no chemical per l esecuzione di interventi in zone sensibili (ad esempio edifici scolastici); pagina 10 di 15

11 h) possibilità di disporre di prodotti disinfettanti e igienizzanti da utilizzare nei free dog comunali e possibilità di effettuare interventi contro la processionaria del pino nelle aree verdi e nelle aree scolastiche presenti nel territorio comunale; i) possesso di certificazioni per il Sistema della Qualità Aziendale. 2. SCHEDE TECNICHE PRODOTTI Le schede tecniche e gli elaborati dovranno permettere di stabilire con chiarezza la tipologia degli elementi che si intende installare, le relative dimensioni e la loro posizione sul territorio. Tutti gli elaborati presentati dovranno essere contenuti anche in CD o DVD (da fornirsi in duplice copia) da inserire nella busta B stessa. Il contenuto del CD/DVD deve essere sottoscritto a mezzo di firma digitale (ai sensi del D.Lgs. 7 marzo 2005 n. 82 e delle vigenti regole tecniche) da parte di tutti coloro che sottoscrivono l offerta. Nel caso di impossibilità a fornire firma digitale, dovrà essere fornita specifica dichiarazione a mezzo della quale si attesti che il contenuto del CD/DVD è conforme agli originali sottoscritti manualmente (Allegato D1). Ogni elaborato dell offerta tecnica deve essere redatto in lingua italiana, in carta semplice e sottoscritto dal legale rappresentante del concorrente. In caso di raggruppamenti temporanei di imprese non ancora costituiti, l offerta tecnica deve essere sottoscritta da tutte le imprese del raggruppamento. A pena di esclusione, in nessun punto dell offerta tecnica dovrà essere riportato alcun riferimento ad elementi economici. BUSTA C offerta economica La busta C dovrà contenere gli elementi necessari per la valutazione economica dell offerta e precisamente: OFFERTA ECONOMICA (ribasso percentuale su base di gara annuale), datata e sottoscritta, redatta in lingua italiana e in competente bollo, utilizzando l apposito modulo (Allegato E) compilato, a pena di esclusione, in ogni sua parte. Il modulo dovrà essere debitamente sottoscritto dal concorrente, singolo o raggruppato e non potrà presentare correzioni valide, se non espressamente confermate e sottoscritte. L offerta dovrà riportare l indicazione in cifre e in lettere: in caso di discordanza tra le due indicazioni, farà fede quella più vantaggiosa per la stazione appaltante. Mancando l indicazione del ribasso in lettere (o del ribasso in cifre), l offerta sarà esclusa dalla gara. Nel caso in cui l indicazione più conveniente per l Amministrazione (cioè quella di norma giuridicamente valida), sia frutto di evidente errore materiale o comunque dia luogo ad un ribasso simbolico o irrilevante, l offerta s intenderà come non espressa e sarà quindi esclusa. L offerta dovrà essere sottoscritta: nel caso di R.T.I. o Consorzio Ordinario di Concorrenti, già costituito, di cui all'art. 37 del D.Lgs.163/2006, solo dal legale rappresentante del mandatario; pagina 11 di 15

12 nel caso di R.T.I. o Consorzio Ordinario di Concorrenti costituendi di cui all'art. 37, comma 8 del D.Lgs. 163/06: dai legali rappresentanti di tutti gli operatori economici che costituiranno il R.T.I. o il consorzio; nel caso di consorzi di cui all'art. 34, comma 1, lett. b) e c): dal legale rappresentante del consorzio. In ogni caso, la mancata sottoscrizione dell offerta comporta l automatica esclusione dalla gara. Non sono ammesse offerte parziali, alternative, doppie, condizionate od espresse in modo indeterminato, in aumento o contenenti un ribasso percentuale pari a zero. Art. 12: operazioni di gara Le operazioni di gara si terranno presso gli uffici dell Area Tecnica Territorio Ambiente siti in Senigallia, Viale Leopardi n. 6 ed avranno inizio in data venerdì 06 giugno 2014 alle ore 10:30, in seduta pubblica con la verifica, da parte della Commissione all uopo costituita, della regolarità dei plichi pervenuti entro e non oltre la data prevista all Art. 9: modalità di presentazione dell offerta. Si procederà, quindi, come di seguito elencato: a. apertura dei plichi; b. apertura della busta A, verifica dell esistenza dei requisiti per l ammissione alla gara e conseguente ammissione od esclusione dei concorrenti sulla base dei documenti e delle dichiarazioni prodotte; c. apertura della busta B, offerta tecnica, per la verifica dei documenti contenuti nella busta. La verifica consiste in un semplice controllo preliminare degli atti inviati, che non andrà oltre la funzione di ufficializzare la acquisizione della documentazione di cui si compone l offerta tecnica. L operazione consiste nel mero riscontro degli atti prodotti dall impresa concorrente, restando esclusa ogni facoltà degli interessati presenti di prenderne visione del contenuto. La commissione, aperta la busta del singolo concorrente, procederà all esame della documentazione leggendo il solo titolo degli atti rinvenuti, e dandone atto nel verbale della seduta. Successivamente alle operazioni di ammissione, ai sensi dell art. 48, comma 1 del D. Lgs. 163/06, verrà richiesto ad un numero di offerenti non inferiore al 10% delle offerte presentate, arrotondato all unità superiore, scelti con sorteggio pubblico, di comprovare, entro dieci giorni dalla data della richiesta medesima, il possesso dei requisiti di capacità economica finanziaria e tecnico professionale autocertificati nei documenti di gara, presentando idonea documentazione attestante il possesso dei requisiti previsti dal presente disciplinare. Si precisa che, nel caso in cui le offerte ammesse risultino inferiori a 3, non si procederà al sorteggio, ma si passerà direttamente all esame delle offerte tecniche, rinviando la verifica di cui sopra in capo all aggiudicatario e al concorrente che segue in graduatoria, ai sensi del comma 2 del predetto art. 48 del D. Lgs. 163/2006 e s.m.i. Qualora le prove richieste non siano fornite, ovvero non confermino le dichiarazioni rese e prodotte, si procederà all esclusione del concorrente, all escussione della relativa cauzione provvisoria e alla segnalazione del fatto all Autorità per i provvedimenti di cui all art. 6, comma 11 del D. Lgs. 163/06. pagina 12 di 15

13 Al fine di evitare la sospensiva prevista dall art. 48 del D. Lgs. 163/06, per gli accertamenti previsti al citato articolo, si suggerisce di inserire nel plico la documentazione di seguito indicata per la dimostrazione dei requisiti di capacità economico finanziaria e tecnico organizzativa dichiarati: - copia, corredata da dichiarazione di conformità all originale ai sensi del D.P.R. 445/2000, del bilancio o estratto del bilancio relativo agli esercizi , ovvero, nel solo caso in cui sia stata presentata la dichiarazione dei redditi, relativo agli esercizi ; - copia, corredata da dichiarazione di conformità all originale ai sensi del D.P.R. 445/2000, dei certificati dei servizi eseguiti negli ultimi tre anni ( ) rilasciati, se trattasi di servizi prestati a favore di amministrazioni o enti pubblici, dalle amministrazioni o dagli enti medesimi; se trattasi di servizi prestati a privati, da questi ultimi o, in mancanza, dallo stesso concorrente. Il mancato inserimento nel plico della predetta documentazione non sarà motivo di esclusione dalla gara, ma comporterà l applicazione della procedura di sospensiva di cui all art. 48, comma 1 del D.Lgs. 163/06. La Commissione, in una o più sedute riservate, nello stesso giorno o in giorni successivi, procederà alla valutazione delle offerte tecniche contenute nella busta B. Quindi, assegnerà a tali offerte i relativi punteggi, secondo i parametri ed in base ai criteri indicati nel precedente Art. 7: criterio di valutazione delle offerte. Successivamente, in seduta pubblica, il giorno che verrà comunicato a mezzo PEC o posta elettronica ai concorrenti, la Commissione procederà: a. alla formalizzazione dei risultati dell esame delle offerte tecniche; b. all apertura delle offerte economiche (busta C); c. alla formulazione della graduatoria; d. alla individuazione del concorrente che ha totalizzato il punteggio maggiore. In caso di presenza di offerte anomale, ai sensi dell art. 86, comma 2, del D. Lgs. 163/06, e nel caso che ogni altra offerta appaia anomala, ai sensi dell art. 86, comma 3 del D. Lgs. 163/06, la Commissione procederà secondo quanto previsto agli artt. 87 e 88 del D. Lgs. 163/06. Si fa presente che, ai sensi dell art. 48, comma 2, D. Lgs. 163/06, la stazione appaltante provvederà a richiedere all aggiudicatario (oltre a quanto previsto dalle disposizioni di legge) ed al secondo posizionato in graduatoria, qualora non siano compresi fra i concorrenti sorteggiati, di comprovare il possesso dei requisiti di capacità economico finanziaria e tecnico professionale dichiarati. I verbali di gara saranno trasmessi all organo competente che procederà con l espletamento delle fasi e procedure di cui all art. 11 commi 5 e seguenti ed all art. 12 del D. Lgs. 163/06, relative alla verifica dei requisiti prescritti, al fine di dichiarare l efficacia dell aggiudicazione e procedere alla successiva stipula del contratto con il concorrente risultato aggiudicatario. La stazione appaltante si riserva la facoltà della consegna del servizio in via d urgenza. pagina 13 di 15

14 Art. 13: accertamenti Relativamente ai requisiti di ordine generale di cui all art. 38, comma 1, D. Lgs. 163/06, la stazione appaltante richiederà ai competenti uffici, la documentazione dimostrativa di quanto dichiarato dal concorrente, fatta salva la facoltà per la stazione appaltante di procedere ad eventuali verifiche, in ogni fase della procedura. Per quanto riguarda i requisiti di capacità economica e finanziaria di cui all art. 41, comma 1, del D. Lgs. 163/06, nonché i requisiti di capacità tecnica e professionale, di cui all art. 42, comma 1, lettera a), del medesimo decreto, il concorrente aggiudicatario è tenuto ad esibire la documentazione probatoria a conferma delle dichiarazioni prodotte in sede di gara. Art. 14: avvertenze per l aggiudicatario Tutte le spese di contratto saranno a totale carico dell aggiudicatario. Ai sensi del art. 34, comma 35 della L. n. 221 del 17/12/2012 tutte le spese per la pubblicazione di cui al secondo periodo del comma 7 dell'articolo 66 comma 5 del decreto legislativo 12 aprile 2006, n. 163, sono rimborsate alla stazione appaltante dall'aggiudicatario entro il termine di sessanta giorni dall'aggiudicazione. L'aggiudicatario dovrà costituire le garanzie e le coperture assicurative secondo quanto previsto dal capitolato entro 15 giorni dalla comunicazione dell aggiudicazione e dovrà presentarsi presso il Comune di Senigallia, Ufficio Contratti, per la firma del contratto nel giorno e nell'ora che verranno comunicati. Si avverte, altresì, che eventuali verifiche, da cui risulti che il concorrente aggiudicatario non è in possesso dei requisiti richiesti per la partecipazione alla gara, comporteranno la decadenza dell'aggiudicazione che, fino a tale momento, deve intendersi sottoposta a condizione risolutiva espressa. Per quanto non espressamente previsto, si fa riferimento al D. Lgs. 163/06. Ai sensi della Legge n. 196/03 si informa che i dati personali che verranno indicati nell offerta saranno trattati da questa stazione appaltante esclusivamente nell ambito e per i fini attinenti la gara in oggetto. Art. 15: informazioni complementari Redazione testi in lingua italiana Le relazioni, e tutti gli altri documenti presentati, devono essere redatti in lingua italiana o corredati di traduzione giurata. Gli importi dichiarati da imprese stabilite in altro stato membro della U.E., se espressi in altra valuta, dovranno essere convertiti in euro. Sottoscrizione dei documenti In caso di partecipazione all appalto in Raggruppamento Temporaneo o Consorzio di concorrenti costituiti o da costituire, tutti documenti prescritti, dovranno essere sottoscritti come segue: nel caso di R.T.I. o Consorzio Ordinario di Concorrenti, già costituito, di cui all'art. 37 del D.Lgs.163/2006, solo dal legale rappresentante del mandatario; nel caso di R.T.I. o Consorzio Ordinario di Concorrenti costituendi di cui all'art. 37, comma 8 del D.Lgs. 163/06: dai legali rappresentanti di tutti gli operatori economici che costituiranno il R.T.I. o il consorzio; nel caso di consorzi di cui all'art. 34, comma 1, lett. b) e c): dal legale rappresentante del pagina 14 di 15

15 consorzio. Nel caso la dichiarazione si riferisca alla singola impresa, perché ne esprime ad esempio le caratteristiche di qualificazione, andrà sottoscritto soltanto dal legale rappresentante dell impressa stessa. Osservanza delle formalità Si raccomanda la scrupolosa osservanza delle formalità di presentazione delle offerte (rispetto del giorno e delle modalità di arrivo del plico sigillato e controfirmato sui lembi di chiusura, offerta economica, offerta tecnica, contenute nelle rispettive buste sigillate (preferibilmente senza apposizione di ceralacca va benissimo nastro adesivo tipo Scotch o simile) e controfirmate sui lembi di chiusura, recanti le indicazioni richieste), come prescritto dal presente disciplinare. Caso di una sola offerta valida Si procederà all aggiudicazione anche in presenza di una sola offerta valida sempre che sia ritenuta idonea e conveniente e la stazione appaltante valuterà le eventuali offerte anomale e comunque la congruità delle offerte presentate. Copia documento d identità Sarà debitamente riconosciuta l identità, e quindi la sottoscrizione dei documenti, anche nel caso la persona interessata presenti una sola copia del documento d identità. Naturalmente a condizione che lo stesso sia idoneo alla scopo ed in vigenza di validità. Art. 16: allegati Allegato A: Schema domanda di partecipazione alla gara Allegato B: Schema dichiarazione sostitutiva di qualificazione generale Allegato C: Schema dichiarazione relativa alla capacità economico finanziaria Allegato D: Schema dichiarazione relativa alla capacità tecnico professionale Allegato D1: Schema dichiarazione relativa alla firma digitale del CD/DVD Allegato E: Schema offerta economica Allegato F: Schema di contratto Allegato G: Copia capitolato speciale d'appalto pagina 15 di 15

DISCIPLINARE. La procedura è in attuazione alla Determinazione n. 81 del 25/02/2014 del Dirigente dell Area Economico Finanziaria.

DISCIPLINARE. La procedura è in attuazione alla Determinazione n. 81 del 25/02/2014 del Dirigente dell Area Economico Finanziaria. FORNITURA DEL SERVIZIO DI MANUTENZIONE ATTREZZATURE INFORMATICHE DI PROPRIETA DELLA CAMERA DI COMMERCIO DI NAPOLI AL DI FUORI DEL PERIODO DI GARANZIA INIZIALE ON SITE - CIG: 5654825D33 DISCIPLINARE Il

Dettagli

FACOLTA DI MEDICINA E CHIRURGIA DISCIPLINARE DI GARA

FACOLTA DI MEDICINA E CHIRURGIA DISCIPLINARE DI GARA FACOLTA DI MEDICINA E CHIRURGIA DISCIPLINARE DI GARA OGGETTO DELLA FORNITURA Il presente appalto è relativo alla fornitura, consegna e installazione di attrezzature cardiovascolari, isotoniche e altro

Dettagli

DISCIPLINARE DI GARA

DISCIPLINARE DI GARA COMUNE DI SENIGALLIA CONCESSIONE DELLA GESTIONE DEGLI SPAZI PUBBLICITARI SU SUOLO PUBBLICO NEL COMUNE DI SENIGALLIA CODICE C.I.G. 5666026890 DISCIPLINARE DI GARA appalto pubblico di servizi SOMMARIO PREMESSA...

Dettagli

ISTITUTO DI SANTA MARGHERITA Piazza Santa Balbina, 8-00153 Roma, Tel 06 5750955 Fax 0657138655

ISTITUTO DI SANTA MARGHERITA Piazza Santa Balbina, 8-00153 Roma, Tel 06 5750955 Fax 0657138655 DISCIPLINARE DI GARA Art. 1 - OGGETTO DELL APPALTO L'appalto ha per oggetto il servizio di pulizia dei locali della sede dell Istituto di Santa Margherita. Art. 2 - LUOGO DI ESECUZIONE DELL'APPALTO I servizi

Dettagli

DISCIPLINARE DI GARA CESSIONE DEL CREDITO PRO SOLUTO

DISCIPLINARE DI GARA CESSIONE DEL CREDITO PRO SOLUTO DISCIPLINARE DI GARA CESSIONE DEL CREDITO PRO SOLUTO ART. 1 - OGGETTO DEL SERVIZIO Napoli Sociale S.p.A. di seguito più semplicemente Azienda, ha indetto gara, a mezzo procedura aperta ai sensi del D.lgs.

Dettagli

ParmaInfanzia S.p.A.

ParmaInfanzia S.p.A. Sede Legale: via Tonale n. 6, 43100 Parma - Tel. 0521/709511; Sede Amministrativa: via Colorno n. 63, 43100 Parma; Tel. 0521/600611, Fax 0521/606260; Bando di gara mediante Pubblico Incanto per la gestione

Dettagli

Via Roma 20 21047 Saronno (VA) Tel. 02.962.88.220 Fax 02.962.48.896 www.saronnoservizi.it CIG: ZD1100E36D

Via Roma 20 21047 Saronno (VA) Tel. 02.962.88.220 Fax 02.962.48.896 www.saronnoservizi.it CIG: ZD1100E36D Saronno, 07 luglio 2014 Prot. 1666 / 2014 OGGETTO: Invito alla procedura negoziata per la messa in sicurezza definitiva del pozzo dismesso Amendola e trasformazione in piezometro del pozzo ad uso potabile

Dettagli

DISCIPLINARE SISTEMA DI QUALIFICAZIONE

DISCIPLINARE SISTEMA DI QUALIFICAZIONE DISCIPLINARE SISTEMA DI QUALIFICAZIONE 1. ENTE AGGIUDICATORE: Nome: Azienda Napoletana Mobilità S.p.A. S Indirizzo : Via G.B. Marino, 1-80125 NAPOLI - Settore: Gare e Appalti Numeri di telefono: +39 0817632104

Dettagli

BANDO DI GARA PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA UFFICI E SERVIZI COMUNALI E DI CUSTODIA DI PALAZZO CUSANO ANNO 2010

BANDO DI GARA PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA UFFICI E SERVIZI COMUNALI E DI CUSTODIA DI PALAZZO CUSANO ANNO 2010 BANDO DI GARA PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA UFFICI E SERVIZI COMUNALI E DI CUSTODIA DI PALAZZO CUSANO ANNO 2010 ENTE APPALTANTE: Comune di Cusano Milanino Piazza Martiri di

Dettagli

COMUNE DI FRABOSA SOTTANA P r o v i n c i a d i C u n e o

COMUNE DI FRABOSA SOTTANA P r o v i n c i a d i C u n e o COMUNE DI FRABOSA SOTTANA P r o v i n c i a d i C u n e o Via IV Novembre, 12 C.A.P. 12083 - Tel.0174/244481-2 - Fax.0174/244730 e-mail: comune@comune.frabosa-sottana.cn.it PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO

Dettagli

COMUNE DI CORVINO SAN QUIRICO P R O V I N C I A DI P A V I A

COMUNE DI CORVINO SAN QUIRICO P R O V I N C I A DI P A V I A BANDO DI GARA PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO IN CONCESSIONE DEL SERVIZIO DI ACCERTAMENTO E RISCOSSIONE DELL IMPOSTA COMUNALE SULLA PUBBLICITA' E DEI DIRITTI SULLE PUBBLICHE AFFISSIONI (D.LGS. 15/11/1993,

Dettagli

COMUNE DI GROSSETO DIREZIONE PROVVEDITORATO

COMUNE DI GROSSETO DIREZIONE PROVVEDITORATO COMUNE DI GROSSETO DIREZIONE PROVVEDITORATO Appalto per la fornitura di cancelleria, oggettistica per ufficio e carta per fotocopie e buste. DISCIPLINARE DI GARA Il presente disciplinare di gara, che costituisce

Dettagli

COMUNE DI GROSSETO DISCIPLINARE DI GARA

COMUNE DI GROSSETO DISCIPLINARE DI GARA COMUNE DI GROSSETO PUBBLICO INCANTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI REFE- ZIONE SCOLASTICA PER LE SCUOLE DELL'INFANZIA, PRIMARIE E SECONDARIE DI PRIMO GRADO, DEL COMUNE DI GROSSETO DISCIPLINARE DI GARA

Dettagli

DISCIPLINARE DELLA PROCEDURA AD EVIDENZA PUBBLICA PER LA CESSIONE DEL 11,65 % DELLE QUOTE DELLA SOCIETA MIOGAS SRL N rif.

DISCIPLINARE DELLA PROCEDURA AD EVIDENZA PUBBLICA PER LA CESSIONE DEL 11,65 % DELLE QUOTE DELLA SOCIETA MIOGAS SRL N rif. DISCIPLINARE DELLA PROCEDURA AD EVIDENZA PUBBLICA PER LA CESSIONE DEL 11,65 % DELLE QUOTE DELLA SOCIETA MIOGAS SRL N rif. GUUE: 2012-155687 L Azienda Servizi Gaggiano s.r.l. (di seguito Asga) con sede

Dettagli

COMUNE DI TORTOLI. 2. LUOGO DI ESECUZIONE DEL SERVIZIO: Comune di Tortolì

COMUNE DI TORTOLI. 2. LUOGO DI ESECUZIONE DEL SERVIZIO: Comune di Tortolì COMUNE DI TORTOLI BANDO DI GARA PER PROCEDURA APERTA Prot. n. 11525 del 03.06.2009 1. AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE: Comune di Tortolì - Via Garibaldi - 08048 Tortolì (OG) Tel. 0782/600700 Telefax 0782/623049.

Dettagli

BANDO DI GARA PER PUBBLICO INCANTO

BANDO DI GARA PER PUBBLICO INCANTO COMUNE DI LUSERNA SAN GIOVANNI Provincia di Torino BANDO DI GARA PER PUBBLICO INCANTO In esecuzione della D.C.C. n. 28 del 30/07/2015 e della determinazione n. 274 del 21/09/2015 si rende noto che il Comune

Dettagli

DISCIPLINARE DI GARA (Determinazione Dirigente area Amministrazione e contabilità n. 603 del 21 novembre 2011)

DISCIPLINARE DI GARA (Determinazione Dirigente area Amministrazione e contabilità n. 603 del 21 novembre 2011) DISCIPLINARE DI GARA (Determinazione Dirigente area Amministrazione e contabilità n. 603 del 21 novembre 2011) PROCEDURA RISTRETTA, PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI CASSA DELLA CAMERA DI COMMERCIO DI

Dettagli

SOGIN Società Gestione Impianti Nucleari per Azioni. Roma, Via Torino, 6 - P. IVA 05779721009. Bando di gara ai sensi del D. Lgs. 163/2006- Parte III

SOGIN Società Gestione Impianti Nucleari per Azioni. Roma, Via Torino, 6 - P. IVA 05779721009. Bando di gara ai sensi del D. Lgs. 163/2006- Parte III SOGIN Società Gestione Impianti Nucleari per Azioni Roma, Via Torino, 6 - P. IVA 05779721009 Bando di gara ai sensi del D. Lgs. 163/2006- Parte III Riferimento Gara NAM71039 CIG 0060839DEA 1. Società appaltante:

Dettagli

COMUNE DI AREZZO DIREZIONE SERVIZI FINANZIARI SERVIZIO GARE E PATRIMONIO DISCIPLINARE DI GARA

COMUNE DI AREZZO DIREZIONE SERVIZI FINANZIARI SERVIZIO GARE E PATRIMONIO DISCIPLINARE DI GARA COMUNE DI AREZZO DIREZIONE SERVIZI FINANZIARI SERVIZIO GARE E PATRIMONIO DISCIPLINARE DI GARA PER L AFFIDAMENTO IN CONCESSIONE SERVIZIO DI TESORERIA COMUNALE 1 In esecuzione della deliberazione di Consiglio

Dettagli

Procedura di gara e criteri di aggiudicazione: procedura aperta con il criterio del prezzo più

Procedura di gara e criteri di aggiudicazione: procedura aperta con il criterio del prezzo più PROVINCIA DI PISTOIA Piazza S. Leone n. 1, Pistoia Tel. 0573/374249, Fax 0573/374543: DISCIPLINARE DI GARA PROCEDURA APERTA PER PROVVISTA DI FONDI TRIENNIO 2006/2008 PER IL FINANZIAMENTO DI OPERE PUBBLICHE

Dettagli

CIG 567040563B. 1. STAZIONE APPALTANTE : MILANO RISTORAZIONE S.p.A.- Ufficio Acquisti e Contratti - Via B. Quaranta n.41- Milano. tel.

CIG 567040563B. 1. STAZIONE APPALTANTE : MILANO RISTORAZIONE S.p.A.- Ufficio Acquisti e Contratti - Via B. Quaranta n.41- Milano. tel. BANDO DI GARA: APPALTO N. 1/2014 CIG 567040563B 1. STAZIONE APPALTANTE : MILANO RISTORAZIONE S.p.A.- Ufficio Acquisti e Contratti - Via B. Quaranta n.41- Milano. tel. 02/88463.267 Fax 02/884.66.237 2.

Dettagli

C O M U N E D I I T A L A ( PROVINCIA DI MESSINA )

C O M U N E D I I T A L A ( PROVINCIA DI MESSINA ) C O M U N E D I I T A L A ( PROVINCIA DI MESSINA ) ================== 1. STAZIONE APPALTANTE : Comune di Itala (Prov. di Messina) - Via Umberto I - Telefono : 090/952155 -Fax 090/952116-2. PROCEDURA DI

Dettagli

PALERMO B A N D O D I G A R A 1-Ente appaltante: AMAP S.p.A. - Via Volturno n. 2 90138 - PALERMO- tel. 091-279316/279225 - fax 091-279228; indirizzo

PALERMO B A N D O D I G A R A 1-Ente appaltante: AMAP S.p.A. - Via Volturno n. 2 90138 - PALERMO- tel. 091-279316/279225 - fax 091-279228; indirizzo PALERMO B A N D O D I G A R A 1-Ente appaltante: AMAP S.p.A. - Via Volturno n. 2 90138 - PALERMO- tel. 091-279316/279225 - fax 091-279228; indirizzo e-mail: info@amapspa.it; indirizzo internet: www.amapspa.it;

Dettagli

Premessa Di seguito si rappresentano gli elementi caratterizzanti l Istituto evidenziati in seguito nell allegato 2 (SCHEMA CAPITOLATO TECNICO):

Premessa Di seguito si rappresentano gli elementi caratterizzanti l Istituto evidenziati in seguito nell allegato 2 (SCHEMA CAPITOLATO TECNICO): Codice G.I.G. ZAF1679E33 LETTERA INVITO PER PROCEDURA NEGOZIATA ( COTTIMO FIDUCIARIO AI SENSI DELL ART.125 D.LGS N.163/2006 e s.m.i.) PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI CASSA DELLA DURATA DI 48 MESI Periodo

Dettagli

DISCIPLINARE DI GARA

DISCIPLINARE DI GARA ISTITUTO ZOOPROFILATTICO SPERIMENTALE DELLE REGIONI LAZIO E TOSCANA DISCIPLINARE DI GARA Procedura negoziata di cottimo fiduciario per l affidamento della fornitura biennale di gas speciali e azoto liquido

Dettagli

1 PREMESSE 1.1 DEFINIZIONI

1 PREMESSE 1.1 DEFINIZIONI DISCIPLINARE DI GARA 1 PREMESSE Il presente Capitolato Speciale d Appalto descrive e disciplina le condizioni, le modalità ed i termini di esecuzione della fornitura di opere librarie e documentarie per

Dettagli

DISCIPLINARE DI GARA

DISCIPLINARE DI GARA ISTITUTO ZOOPROFILATTICO SPERIMENTALE DEL LAZIO E DELLA TOSCANA M. ALEANDRI DISCIPLINARE DI GARA Procedura negoziata di cottimo fiduciario per l affidamento della fornitura di n. 10 contatori automatizzati

Dettagli

COMUNE DI PREGNANA MILANESE (Provincia di Milano)

COMUNE DI PREGNANA MILANESE (Provincia di Milano) BANDO DI GARA - PROCEDURA APERTA CIG 3022985622 SEZIONE I: ENTE AGGIUDICATORE 1.1) DENOMINAZIONE, INDIRIZZI E PUNTI DI CONTATTO Telefono 39 0293967206 Posta elettronica: ragioneria@comune.pregnana.mi.it

Dettagli

VISTO l avviso di trattativa privata pubblicato sulla G.U.R.I. n del -,

VISTO l avviso di trattativa privata pubblicato sulla G.U.R.I. n del -, Potenza, Prot. n / 71AL Denominazione e Indirizzo completo del concorrente raccomandata A/R n. Oggetto: TRATTATIVA PRIVATA PER LA VENDITA DEL COMPLESSO IMMOBILIARE EX CENTRO ORTOFRUTTICOLO CO.META DI BERNALDA,

Dettagli

MODALITÀ DI PRESENTAZIONE DELL OFFERTA E CRITERIO DI AGGIUDICAZIONE

MODALITÀ DI PRESENTAZIONE DELL OFFERTA E CRITERIO DI AGGIUDICAZIONE ALL. A AFFIDAMENTO AI SENSI DELL ART. 125 COMMI 10 E 11 DEL D.LGS. 163/2006 E S.M.I. DEL SERVIZIO DI PULIZIA E FACCHINAGGIO PER LA SEDE DELLA SOGESID S.P.A. DI ROMA E PER LA FORESTERIA MODALITÀ DI PRESENTAZIONE

Dettagli

FORNITURA DI GAS NATURALE DISCIPLINARE

FORNITURA DI GAS NATURALE DISCIPLINARE FORNITURA DI GAS NATURALE DISCIPLINARE Agosto 2015 A. PREMESSA Il presente appalto ha per oggetto la fornitura di beni affidati da soggetto rientrante nell ambito dei settori speciali, di importo inferiore

Dettagli

COMUNE di BADESI PROVINCIA OLBIA-TEMPIO Area Servizi Sociali BANDO DI GARA ART. 1

COMUNE di BADESI PROVINCIA OLBIA-TEMPIO Area Servizi Sociali BANDO DI GARA ART. 1 COMUNE di BADESI PROVINCIA OLBIA-TEMPIO Area Servizi Sociali BANDO DI GARA Il responsabile dell Area Servizi Sociali rende noto che questo Comune intende procedere all appalto del servizio in oggetto:

Dettagli

COMUNE DI ZIANO PIACENTINO PROVINCIA DI PIACENZA

COMUNE DI ZIANO PIACENTINO PROVINCIA DI PIACENZA COMUNE DI ZIANO PIACENTINO PROVINCIA DI PIACENZA AVVISO DI SELEZIONE PER CONFERIMENTO INCARICO DI SERVIZI ATTINENTI L INGEGNERIA E L ARCHITETTURA DI IMPORTO INFERIORE A 100.000,00 EURO MEDIANTE PROCEDURA

Dettagli

COMUNE DI DONORI Provincia di Cagliari

COMUNE DI DONORI Provincia di Cagliari COMUNE DI DONORI Provincia di Cagliari BANDO DI GARA PROCEDURA APERTA PER IL CONFERIMENTO IN GESTIONE DEL SERVIZIO DI TESORERIA Ente appaltante: Comune di Donori, Piazza Italia n. 11, 09040 DONORI Responsabile

Dettagli

BANDO DI GARA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA COMUNALE PER IL PERIODO 01/07/2015-31/12/2019 CIG Z441113766

BANDO DI GARA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA COMUNALE PER IL PERIODO 01/07/2015-31/12/2019 CIG Z441113766 BANDO DI GARA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA COMUNALE PER IL PERIODO 01/07/2015-31/12/2019 CIG Z441113766 In esecuzione delle deliberazioni di Giunta Comunale n. n. 148 del 17 settembre 2014

Dettagli

Istituto Incremento Ippico della Sardegna

Istituto Incremento Ippico della Sardegna DISCIPLINARE DI GARA SERVIZIO DI RACCOLTA, TRASPORTO E SMALTIMENTO RIFIUTI SPECIALI 1) Ente appaltante:, P.zza Duchessa Borgia, n. 4-07014 OZIERI - tel. 079/781600- Fax 787229, e.mail:istituto.incremento.ippico@regione.sardegna.it.

Dettagli

DISCIPLINARE. Richiesta di preventivi con assegnazione al massimo ribasso avente ad oggetto:

DISCIPLINARE. Richiesta di preventivi con assegnazione al massimo ribasso avente ad oggetto: DISCIPLINARE Richiesta di preventivi con assegnazione al massimo ribasso avente ad oggetto: L affidamento, tramite contratto aperto delle opere di manutenzione elettriche e fornitura di materiale elettrico

Dettagli

DISCIPLINARE DI GARA

DISCIPLINARE DI GARA DISCIPLINARE DI GARA AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI ASSICURAZIONE RELATIVO ALLA COPERTURA ASSICURATIVA DEL RISCHIO INFORTUNI DEI DIPENDENTI DELLA FONDAZIONE ENPAIA. CIG: 6220412E5B DETERMINA A CONTRARRE del

Dettagli

COMUNE DI TRIGOLO PROVINCIA DI CREMONA

COMUNE DI TRIGOLO PROVINCIA DI CREMONA COMUNE DI TRIGOLO PROVINCIA DI CREMONA ALLEGATO ALLA DETERMINAZIONE R.F N. 91 DEL 30.11.2015_ BANDO/DISCIPLINARE DI GARA PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA PERIODO DALL 01/01/2016

Dettagli

BANDO DI GARA PER PROCEDURA APERTA Codice Identificativo Gara (CIG) 5493686D17. denominazione UNIVERSITA DEGLI STUDI SUOR ORSOLA BENINCASA UNISOB

BANDO DI GARA PER PROCEDURA APERTA Codice Identificativo Gara (CIG) 5493686D17. denominazione UNIVERSITA DEGLI STUDI SUOR ORSOLA BENINCASA UNISOB BANDO DI GARA PER PROCEDURA APERTA Codice Identificativo Gara (CIG) 5493686D17 1. Amministrazione aggiudicatrice: denominazione UNIVERSITA DEGLI STUDI SUOR ORSOLA BENINCASA UNISOB indirizzo VIA SUOR ORSOLA

Dettagli

COMUNE DI VENEGONO SUPERIORE

COMUNE DI VENEGONO SUPERIORE COMUNE DI VENEGONO SUPERIORE PROVINCIA DI VARESE Ufficio Tecnico Comunale Settore Lavori Pubblici PIAZZA MAUCERI, N. 12 2104 VENENGONO SUPERIORE Tel: 0331/828447 Fax 0331/827314 e-mail ufficiotecnico@comune.venegonosuperiore.va.it

Dettagli

Città di Casorate Primo

Città di Casorate Primo Prot. n. 1937 Casorate Primo lì, 16/02/2010 All. > A: LETTERA D INVITO OGGETTO: Procedura negoziata senza pubblicazione di bando ai sensi dell art. 57 c. 6 del D.Lgs 12.4.2006 n. 163 e s.m.i. per

Dettagli

4. PROCEDURA E CRITERIO DI AGGIUDICAZIONE: Procedura aperta, da aggiudicarsi utilizzando il criterio dell offerta economicamente più vantaggiosa.

4. PROCEDURA E CRITERIO DI AGGIUDICAZIONE: Procedura aperta, da aggiudicarsi utilizzando il criterio dell offerta economicamente più vantaggiosa. BANDO DI GARA CON PROCEDURA APERTA SOTTO SOGLIA PER L AFFIDAMENTO A TITOLO GRATUITO DELLA CONCESSIONE DEL SERVIZIO DI TESORERIA DEL CONSORZIO INTERUNIVERSITARIO ALMALAUREA PERIODO 01.01.2014-31.12.2017

Dettagli

ENTE PARCO REGIONALE MIGLIARINO SAN ROSSORE MASSACIUCCOLI BANDO DI GARA

ENTE PARCO REGIONALE MIGLIARINO SAN ROSSORE MASSACIUCCOLI BANDO DI GARA ENTE PARCO REGIONALE MIGLIARINO SAN ROSSORE MASSACIUCCOLI BANDO DI GARA L Ente-Parco Regionale Migliarino San Rossore Massaciuccoli intende esperire pubblica gara a norma dell art. 6 lett. a) del d.lgs

Dettagli

AZIENDA METROPOLITANA TRASPORTI CATANIA S.P.A. BANDO DI GARA CODICE CIG: 6103552A70

AZIENDA METROPOLITANA TRASPORTI CATANIA S.P.A. BANDO DI GARA CODICE CIG: 6103552A70 1 AZIENDA METROPOLITANA TRASPORTI CATANIA S.P.A. BANDO DI GARA CODICE CIG: 6103552A70 1) Ente appaltante Azienda Metropolitana Trasporti Catania S.p.A. Via S. Euplio n 168, 95125 Catania (CT) Tel.: 095/7519111

Dettagli

U.O. Protocollo dell Istituto Zooprofilattico Sperimentale delle Venezie Viale dell Università n. 10 35020 Legnaro (PD).

U.O. Protocollo dell Istituto Zooprofilattico Sperimentale delle Venezie Viale dell Università n. 10 35020 Legnaro (PD). Spett.le Ditta Oggetto: invito a gara a evidenza pubblica a mezzo procedura ristretta, per l affidamento del servizio di noleggio e di lavaggio, dei capi di vestiario da lavoro del personale che opera

Dettagli

Struttura flessibile La Venaria Reale e altri beni culturali. alberto.vanelli@regione.piemonte.it

Struttura flessibile La Venaria Reale e altri beni culturali. alberto.vanelli@regione.piemonte.it Struttura flessibile La Venaria Reale e altri beni culturali alberto.vanelli@regione.piemonte.it LETTERA D INVITO: PROCEDURA PER IL SERVIZIO DI FORNITURA E POSA DI NUOVA CALDAIA COMPLETA DI BRUCIATORE,

Dettagli

BANDO DI GARA MEDIANTE PROCEDURA APERTA

BANDO DI GARA MEDIANTE PROCEDURA APERTA Via Roma 2 72023 - Mesagne (Br) tel/fax: 0831 732245 www.comune.mesagne.br.it pec: ambiente@pec.comune.mesagne.br.it SERVIZI AMBIENTALI ED ENERGETICI BANDO DI GARA MEDIANTE PROCEDURA APERTA procedura:

Dettagli

FONDAZIONE ENASARCO. I Roma: Procedura ristretta per l affidamento del servizio di. sollevamento acque reflue, acque nere e pozzi artesiani installati

FONDAZIONE ENASARCO. I Roma: Procedura ristretta per l affidamento del servizio di. sollevamento acque reflue, acque nere e pozzi artesiani installati FONDAZIONE ENASARCO I Roma: Procedura ristretta per l affidamento del servizio di manutenzione e controllo degli impianti autoclave, pompe di sollevamento acque reflue, acque nere e pozzi artesiani installati

Dettagli

AREA TECNICA. BANDO DI GARA MEDIANTE PROCEDURA APERTA (ai sensi dell art. 3, comma 37 e art. 55, comma 5, del vigente D.Lgs.

AREA TECNICA. BANDO DI GARA MEDIANTE PROCEDURA APERTA (ai sensi dell art. 3, comma 37 e art. 55, comma 5, del vigente D.Lgs. BANDO DI GARA MEDIANTE PROCEDURA APERTA (ai sensi dell art. 3, comma 37 e art. 55, comma 5, del vigente D.Lgs. 163/2006) Per l appalto dei lavori di Riqualificazione urbanistica delle aree periferiche

Dettagli

IL DIRIGENTE DELLA DIREZIONE PROGRAMMAZIONE ECONOMICO FINANZIARIA

IL DIRIGENTE DELLA DIREZIONE PROGRAMMAZIONE ECONOMICO FINANZIARIA C O M U N E D I T A R A N T O DIREZIONE PROGRAMMAZIONE FINANZIARIA ED ECONOMICO PATRIMONIALE Gestione Servizi Entrate Tributarie Servizio Tarsu Via Plinio, 16-1 piano AVVISO PUBBLICO PER INDAGINE DI MERCATO

Dettagli

FONDAZIONE ENASARCO. manutenzione dei giardini e spazi a verde condominiale negli. Bando di gara d appalto. Servizi

FONDAZIONE ENASARCO. manutenzione dei giardini e spazi a verde condominiale negli. Bando di gara d appalto. Servizi FONDAZIONE ENASARCO I Roma: Procedura ristretta per l affidamento del servizio di manutenzione dei giardini e spazi a verde condominiale negli stabili di proprietà della Fondazione siti in Roma, Acilia

Dettagli

ENTE AUTONOMO REGIONALE TEATRO MASSIMO V. BELLINI. 1) Ente appaltante: E.A.R. Teatro Massimo V. bellini, Via Perrotta n. 12-

ENTE AUTONOMO REGIONALE TEATRO MASSIMO V. BELLINI. 1) Ente appaltante: E.A.R. Teatro Massimo V. bellini, Via Perrotta n. 12- ENTE AUTONOMO REGIONALE TEATRO MASSIMO V. BELLINI CATANIA 1) Ente appaltante: E.A.R. Teatro Massimo V. bellini, Via Perrotta n. 12-95131 Catania, tel. 095/316860-730611, fax 095/314497 2) Procedura di

Dettagli

MINIMETRO S.P.A. Loc. Pian di Massiano 06143 Perugia. Partita Iva e Codice Fiscale 02327710543 BANDO DI GARA. Procedura Aperta

MINIMETRO S.P.A. Loc. Pian di Massiano 06143 Perugia. Partita Iva e Codice Fiscale 02327710543 BANDO DI GARA. Procedura Aperta MINIMETRO S.P.A. Loc. Pian di Massiano 06143 Perugia Partita Iva e Codice Fiscale 02327710543 BANDO DI GARA Procedura Aperta PROCEDURA APERTA AI SENSI DEL DECRETO LEGISLATIVO 12 APRILE 2006 N. 163 E DI-

Dettagli

OSSERVATORIO ASTRONOMICO DI ROMA Economato

OSSERVATORIO ASTRONOMICO DI ROMA Economato GARA DA ESPERIRE MEDIANTE PROCEDURA RISTRETTA (LICITAZIONE PRIVATA) PER L AFFIDAMENTO ANNUALE DEL SERVIZIO DI PULIZIA DELLA SEDE DELL OSSERVATORIO ASTRONOMICO DI ROMA SITA IN MONTE PORZIO CATONE (RM) E

Dettagli

Articolo 1 PROCEDURA DI GARA

Articolo 1 PROCEDURA DI GARA DISCIPLINARE DI GARA PER L APPALTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA DEGLI STABILI SEDE DEGLI UFFICI DEL CONSIGLIO REGIONALE IN TRIESTE LOTTO UNICO PERIODO TRE ANNI Articolo 1 PROCEDURA DI GARA L aggiudicazione

Dettagli

COMUNE DI FORMIA Provincia di Latina

COMUNE DI FORMIA Provincia di Latina COMUNE DI FORMIA Provincia di Latina GARA D APPALTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI MONITORAGGIO, RAZIONALIZZAZIONE E CONTABILIZZAZIONE DEI COSTI RELATIVI AI SERVIZI DI TELEFONIA FISSA E MOBILE, ENERGIA

Dettagli

PROVINCIA DELL AQUILA

PROVINCIA DELL AQUILA PROVINCIA DELL AQUILA BANDO PROVINCIA MEDIANTE PUBBLICO INCANTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO ASSICURATIVO RIGUARDANTE GLI AUTOMEZZI DI PROPRIETA DELL AMMINISTRAZIONE PER LA COPERTURA DEL RISCHIO RC AUTO,

Dettagli

BANDO DI GARA. Le offerte vanno inviate a: Comune di Praiano, Ufficio Protocollo, Via Umberto I n.12 84010 Praiano Italia.

BANDO DI GARA. Le offerte vanno inviate a: Comune di Praiano, Ufficio Protocollo, Via Umberto I n.12 84010 Praiano Italia. BANDO DI GARA procedura aperta : art. 3, comma 37 e art. 55, comma 5, decreto legislativo n. 163 del 2006 criterio:offerta economicamente più vantaggiosa art. 83 del decreto legislativo n. 163 del 2006

Dettagli

Disciplinare di gara. Il plico contenente la domanda di partecipazione unitamente alle offerte, pena l esclusione dalla

Disciplinare di gara. Il plico contenente la domanda di partecipazione unitamente alle offerte, pena l esclusione dalla PUBBLICO INCANTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI LAVAGGIO E SISTEMAZIONE DELLA VETRERIA E DEI MATERIALI DI LABORATORIO, PULIZIA DELLA STRUMENTAZIONE E DELLE SUPPELLETTILI DI LABORATORIO DELL AGENZIA

Dettagli

La procedura trova copertura su fondi del bilancio aziendale. L asta sarà presieduta dal Responsabile dell Unità Operativa Appalti e Contratti.

La procedura trova copertura su fondi del bilancio aziendale. L asta sarà presieduta dal Responsabile dell Unità Operativa Appalti e Contratti. AZIENDA METROPOLITANA TRASPORTI CATANIA S.P.A. BANDO DI GARA - CODICE CIG 66524363DA 1) Ente appaltante: Azienda Metropolitana Trasporti Catania S.p.A. via S. Euplio n. 168 95125 Catania (CT) tel. 095/7519111

Dettagli

Provincia di Pordenone MEDAGLIA D ORO AL V.M.

Provincia di Pordenone MEDAGLIA D ORO AL V.M. Alla Ditta RACCOMANDATA A.R. OGGETTO: procedura negoziata per il servizio di archiviazione cartacea e gestione Documentale. Cod. Ditta è invitata a partecipare alla gara ufficiosa, ai sensi del Codice

Dettagli

COMUNE DI CALTAGIRONE AREA 6 ---------------------------------------- BANDO DI GARA CON PROCEDURA APERTA CIG:Z4012C736A

COMUNE DI CALTAGIRONE AREA 6 ---------------------------------------- BANDO DI GARA CON PROCEDURA APERTA CIG:Z4012C736A COMUNE DI CALTAGIRONE AREA 6 ---------------------------------------- BANDO DI GARA CON PROCEDURA APERTA CIG:Z4012C736A Oggetto: Affidamento in LOCAZIONE degli spazi pubblicitari esistenti su pensiline

Dettagli

Consorzio Comprensoriale per lo Smaltimento dei Rifiuti Urbani. Area Piomba Fino

Consorzio Comprensoriale per lo Smaltimento dei Rifiuti Urbani. Area Piomba Fino ALLEGATO A LETTERA DI INVITO A FORMULARE OFFERTA/PREVENTIVO E DISCIPLINARE DI GARA PER L AFFIDAMENTO DIRETTO AI SENSI DELL ART. 125, COMMA 11, DEL D.LGS 163/2006 DELLA FORNITURA N. 07 CASETTE DEL RICICLO

Dettagli

Regione Molise DIREZIONE GENERALE I Servizio Beni Demaniali e Patrimoniali

Regione Molise DIREZIONE GENERALE I Servizio Beni Demaniali e Patrimoniali BANDO DI GARA APPALTO INTEGRATO SEZIONE I: AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE 1) Denominazione e indirizzo ufficiale dell amministrazione aggiudicatrice: Regione Molise Direzione Generale I Via Genova, 11

Dettagli

Ufficio Edilizia Universitaria e Contratti. Prot. n. 75646 del 01/10/2014. Ufficio Edilizia Universitaria e Contratti

Ufficio Edilizia Universitaria e Contratti. Prot. n. 75646 del 01/10/2014. Ufficio Edilizia Universitaria e Contratti Ufficio Edilizia Universitaria e Contratti Prot. n. 75646 del 01/10/2014 G328 AVVISO PER MANIFESTAZIONE DI INTERESSE A PARTECIPARE ALLA PROCEDURA IN ECONOMIA FINALIZZATA ALLA STIPULA DI ACCORDO QUADRO

Dettagli

SO.G.AER. S.p.A. FORNITURA DI N. 1 SPAZZATRICE AEROPORTUALE DISCIPLINARE DI GARA MODALITA' DI PRESENTAZIONE DELL'OFFERTA E DI AGGIUDICAZIONE

SO.G.AER. S.p.A. FORNITURA DI N. 1 SPAZZATRICE AEROPORTUALE DISCIPLINARE DI GARA MODALITA' DI PRESENTAZIONE DELL'OFFERTA E DI AGGIUDICAZIONE SO.G.AER. S.p.A. FORNITURA DI N. 1 SPAZZATRICE AEROPORTUALE DISCIPLINARE DI GARA MODALITA' DI PRESENTAZIONE DELL'OFFERTA E DI AGGIUDICAZIONE 1. Modalità di presentazione delle offerte Le offerte dovranno

Dettagli

COMUNE DI BORGO SAN GIOVANNI PROVINCIA DI LODI TEL (0371) 97004 FAX (0371) 97191

COMUNE DI BORGO SAN GIOVANNI PROVINCIA DI LODI TEL (0371) 97004 FAX (0371) 97191 COMUNE DI BORGO SAN GIOVANNI PROVINCIA DI LODI TEL (0371) 97004 FAX (0371) 97191 AVVISO PER LA CONCESSIONE IN GESTIONE DELL IMPIANTO SPORTIVO Il Responsabile Ai sensi della D.Lgs. n. 163/2006; APPROVA

Dettagli

AUTOMOBILE CLUB LECCO Corso Matteotti 5B 23900 LECCO Tel. 0341 357907 Fax 0341 357990 www.lecco.aci.it pec: automobileclublecco@pec.aci.

AUTOMOBILE CLUB LECCO Corso Matteotti 5B 23900 LECCO Tel. 0341 357907 Fax 0341 357990 www.lecco.aci.it pec: automobileclublecco@pec.aci. AUTOMOBILE CLUB LECCO Corso Matteotti 5B 23900 LECCO Tel. 0341 357907 Fax 0341 357990 www.lecco.aci.it pec: automobileclublecco@pec.aci.it BANDO DI GARA PROCEDURA RISTRET TA DI CESSIONE DEL RAMO DI AZIENDA

Dettagli

BANDO DI GARA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO CENTRO SOCIALE POLIFUNZIONALE IN FAVORE DI PERSONE DIVERSAMENTE ABILI DI ETA COMPRESA TRA I 18-65 ANNI

BANDO DI GARA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO CENTRO SOCIALE POLIFUNZIONALE IN FAVORE DI PERSONE DIVERSAMENTE ABILI DI ETA COMPRESA TRA I 18-65 ANNI COMUNE DI MUGNANO DEL CARDINALE (Provincia di Avellino) AMBITO TERRITORIALE A6 ISTITUZIONE SOCIALE BAIANESE VALLO di LAURO Organismo di gestione del Piano di zona sociale L.n. 328/00 Prot. n. 2576 del

Dettagli

BANDO DI GARA MEDIANTE PROCEDURA APERTA

BANDO DI GARA MEDIANTE PROCEDURA APERTA BANDO DI GARA MEDIANTE PROCEDURA APERTA procedura: art. 3, comma 37 e art. 55, comma 5, Decreto Legislativo n. 163 del 2006 e ss.mm.ii. criterio: offerta economicamente più vantaggiosa, ai sensi dell art.

Dettagli

COMUNE DI PIETRAPERZIA

COMUNE DI PIETRAPERZIA COMUNE DI PIETRAPERZIA PROVINCI DI ENNA BANDO DI GARA OGGETTO: Affidamento del servizio Assistenza domiciliare anziani nel Comune di Pietraperzia in esecuzione della Delibera di Giunta Comunale n. 105

Dettagli

PROCEDURA APERTA PER L APPALTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA COMUNALE PER IL PERIODO 01.01.2011 31.12.2013

PROCEDURA APERTA PER L APPALTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA COMUNALE PER IL PERIODO 01.01.2011 31.12.2013 ALLEGATO n. 1 REQUISITI DI AMMISSIONE E MODALITÀ DI PARTECIPAZIONE ALLA GARA A pena di esclusione dalla gara, l offerta redatta in lingua italiana dovrà pervenire, a mezzo servizio postale o consegna a

Dettagli

COMUNE DI GOLFO ARANCI PROVINCIA DI OLBIA TEMPIO

COMUNE DI GOLFO ARANCI PROVINCIA DI OLBIA TEMPIO AVVISO INDAGINE DI MERCATO OGGETTO: Indagine di mercato propedeutica alle procedure per l affidamento del Servizio di trasporto alunni scuola dell obbligo con scuolabus ai sensi dell art. 125, comma 11,

Dettagli

DISCIPLINARE DI GARA

DISCIPLINARE DI GARA A1993/08-3 DISCIPLINARE DI GARA Allegato B) Alla determina n. del OGGETTO: Disciplinare di gara per il servizio di somministrazione lavoro a tempo determinato. Art. 1 Procedura semplificata ai sensi degli

Dettagli

COMUNE DI CANARO. Provincia di Rovigo Ufficio Tecnico Comunale IL COMUNE DI CANARO RENDE NOTO AVVISO PUBBLICO

COMUNE DI CANARO. Provincia di Rovigo Ufficio Tecnico Comunale IL COMUNE DI CANARO RENDE NOTO AVVISO PUBBLICO IL COMUNE DI CANARO RENDE NOTO AVVISO PUBBLICO Oggetto: indagine di mercato per la ricerca, individuazione e selezione di operatori economici da invitare alla procedura negoziata senza previa pubblicazione

Dettagli

Comune di Pula Provincia di Cagliari

Comune di Pula Provincia di Cagliari Prot. 9823 del 21.05.2014 Comune di Pula Provincia di Cagliari Settore Lavori Pubblici, Urbanistica, Servizi Tecnologici e Ambientali Informatici, Patrimonio BANDO DI GARA AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA

Dettagli

COMUNE DI QUINTO VICENTINO

COMUNE DI QUINTO VICENTINO ALLEGATO 1) AL BANDO DI GARA DISCIPLINARE DI GARA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA COMUNALE DAL 01.01.2015 AL 31.12.2019 Art. 1 Modalità di presentazione delle offerte. I concorrenti dovranno

Dettagli

Tariffa Oraria Accordo Quadro x Ore stimate per la realizzazione =

Tariffa Oraria Accordo Quadro x Ore stimate per la realizzazione = Spettabile (Ragione Sociale Impresa) (Indirizzo completo) (cap) (Città) (Sigla Provincia) Richiesta di offerta trasmessa a mezzo (PEC/fax) OGGETTO: APPALTO SPECIFICO NELL AMBITO DELL ACCORDO QUADRO STIPULATO,

Dettagli

M A R I G L I A N O BANDO DI GARA OGGETTO: GARA DI PUBBLICO INCANTO PER APPALTO SERVIZIO DI ASSISTENZA DOMICILIARE ANZIANI IL RESPONSABILE RENDE NOTO

M A R I G L I A N O BANDO DI GARA OGGETTO: GARA DI PUBBLICO INCANTO PER APPALTO SERVIZIO DI ASSISTENZA DOMICILIARE ANZIANI IL RESPONSABILE RENDE NOTO M A R I G L I A N O BANDO DI GARA OGGETTO: GARA DI PUBBLICO INCANTO PER APPALTO SERVIZIO DI ASSISTENZA DOMICILIARE ANZIANI IL RESPONSABILE In esecuzione della determina n.879 del 30.12.2005 RENDE NOTO

Dettagli

COMUNE DI GALATINA Provincia di Lecce

COMUNE DI GALATINA Provincia di Lecce BANDO DI GARA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI BROKERAGGIO ASSICURATIVO 1. AMMINISTRAZIONE APPALTANTE COMUNE di GALATINA Corso Umberto I, 40 73013 Galatina (LE) Tel. 0836/633111 Fax 0836/561543, ogni

Dettagli

TERMINE DI ESECUZIONE:

TERMINE DI ESECUZIONE: C O M U N E D I M O L A D I B A R I Provincia di Bari Settore VIII Lavori Pubblici e Manutenzioni Profilo Committente: www.comune.moladibari.ba.it BANDO DI GARA 1. STAZIONE APPALTANTE: Comune di Mola di

Dettagli

Lettera di invito (avente valore di disciplinare di gara)

Lettera di invito (avente valore di disciplinare di gara) Spett.le ditta Prot.n. 104 del 18.04.2013 OGGETTO: Procedura negoziata - art. 125 del decreto legislativo 12 aprile 2006, n. 163 e s.m.i., per l affidamento dei Servizi di installazione e manutenzione

Dettagli

COMUNE DI FOGGIA U.O. CONTRATTI E APPALTI BANDO DI GARA

COMUNE DI FOGGIA U.O. CONTRATTI E APPALTI BANDO DI GARA COMUNE DI FOGGIA U.O. CONTRATTI E APPALTI BANDO DI GARA PROCEDURA APERTA PER L ESECUZIONE DEI LAVORI DI EFFICIENTAMENTO ENERGETICO E MIGLIORAMENTO DELLA SOSTENIBILITA AMBIENTALE PRESSO LA SCUOLA MEDIA

Dettagli

1. INFORMAZIONI DI CARATTERE GENERALE

1. INFORMAZIONI DI CARATTERE GENERALE Procedura Aperta per l affidamento dei Servizi di Copertura Assicurativa per il Rischio di Responsabilità Civile del Gestore Aeroportuale CIG: 623794965B Base di Gara 107.500,00 ai fini dell affidamento

Dettagli

Comune di Cremona LAVORI DI BITUMATURA STRADE 2 LOTTO MANUTENZIONE STRAORDINARIA

Comune di Cremona LAVORI DI BITUMATURA STRADE 2 LOTTO MANUTENZIONE STRAORDINARIA Comune di Cremona LAVORI DI BITUMATURA STRADE 2 LOTTO MANUTENZIONE STRAORDINARIA DISCIPLINARE DI GARA MEDIANTE PUBBLICO INCANTO (NORME INTEGRATIVE AL BANDO) 1. MODALITA DI PRESENTAZIONE E CRITERI DI AMMISSIBILITA

Dettagli

COMUNE DI ARIANO IRPINO

COMUNE DI ARIANO IRPINO COMUNE DI ARIANO IRPINO Provincia di Avellino BANDO DI GARA PER LA FORNITURA DI APPARATI DI PROTEZIONE SU RETE LOCALE STAZIONE APPALTANTE Comune di Ariano Irpino Provincia di Avellino Piazza Plebiscito

Dettagli

CITTA DI MONTEGROTTO TERME

CITTA DI MONTEGROTTO TERME Allegato 2) alla determinazione dei Servizi Sociali n.... del... CITTA DI MONTEGROTTO TERME PROVINCIA DI PADOVA Servizi Sociali BANDO DI GARA DI PUBBLICO INCANTO RELATIVO ALL APPALTO DEL SERVIZIO DI ASSISTENZA

Dettagli

Comune di Morino. Provincia di L Aquila. Ufficio Finanziario. OGGETTO: Invito a gara di licitazione privata per il Servizio di Tesoreria Comunale

Comune di Morino. Provincia di L Aquila. Ufficio Finanziario. OGGETTO: Invito a gara di licitazione privata per il Servizio di Tesoreria Comunale Raccom. A.R. Prot. del 04.02.2011 Spett.Le BANCA OGGETTO: Invito a gara di licitazione privata per il Servizio di Tesoreria Comunale E indetta da questa Amministrazione Comunale una gara di procedura negoziata

Dettagli

BANDO DI GARA Progetto ENTER

BANDO DI GARA Progetto ENTER Municipio Roma 6 U.O.S.E.C.S. BANDO DI GARA Progetto ENTER ALLEGATO A A. Premessa Il Municipio Roma 6 intende esperire una procedura aperta per affidare il progetto ENTER inserito nel Piano Regolatore

Dettagli

Provincia dell Aquila

Provincia dell Aquila Provincia dell Aquila B A N D O DI GARA MEDIANTE PUBBLICO INCANTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO ASSICURATIVO PER LA COPERTURA DEL RISCHIO RCT RCO L Amministrazione Provinciale dell Aquila Via S. Agostino

Dettagli

Casa Serena Santa Maria di Loreto Via Indipendenza 4 87011 Cassano All Ionio cs- Tel. e fax 0981/71022 0981 77232 http://www.casaserenacassano.

Casa Serena Santa Maria di Loreto Via Indipendenza 4 87011 Cassano All Ionio cs- Tel. e fax 0981/71022 0981 77232 http://www.casaserenacassano. Casa Serena Santa Maria di Loreto Via Indipendenza 4 87011 Cassano All Ionio cs- Tel. e fax 0981/71022 0981 77232 http://www.casaserenacassano.it/ BANDO DI GARA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA

Dettagli

FORNITURA DI UN BIOTRITURATORE A SERVIZIO DELL IMPIANTO DI SELEZIONE RSU E COMPOSTAGGIO DI COLDIANU.

FORNITURA DI UN BIOTRITURATORE A SERVIZIO DELL IMPIANTO DI SELEZIONE RSU E COMPOSTAGGIO DI COLDIANU. FORNITURA DI UN BIOTRITURATORE A SERVIZIO DELL IMPIANTO DI SELEZIONE RSU E COMPOSTAGGIO DI COLDIANU. (CIG 6282065C06) DISCIPLINARE DI GARA Il RUP Ing. Fabrizio Cioccolo 1. STAZIONE APPALTANTE Consorzio

Dettagli

CITTA DI NETTUNO PROVINCIA DI ROMA CORPO POLIZIA LOCALE Ufficio Comando Settore Affari Generali e Personale

CITTA DI NETTUNO PROVINCIA DI ROMA CORPO POLIZIA LOCALE Ufficio Comando Settore Affari Generali e Personale BANDO DI GARA APERTA PER L AFFIDAMENTO FORNITURA E POSA IN OPERA DI SEGNALETICA ORIZZONTALE E VERTICALE - CIG 39689354C5 - ENTE APPALTANTE Comune di Nettuno, Viale Giacomo Matteotti n 37 00048 Nettuno

Dettagli

Bando fornitura mezzi centro trasferenza di Atina BANDO DI GARA PER L APPALTO DI FORNITURA DI N.1 AUTOMEZZO PER TRASPORTO DEI RIFIUTI

Bando fornitura mezzi centro trasferenza di Atina BANDO DI GARA PER L APPALTO DI FORNITURA DI N.1 AUTOMEZZO PER TRASPORTO DEI RIFIUTI BANDO DI GARA PER L APPALTO DI FORNITURA DI N.1 AUTOMEZZO PER TRASPORTO DEI RIFIUTI A. AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE Società Ambiente Frosinone S.p.A. S.P. Ortella Km. 3 03030 Colfelice (Frosinone) Tel.

Dettagli

COMUNE DI LORETO. (Provincia di Ancona) Settore III. Loreto, 30/05/2014

COMUNE DI LORETO. (Provincia di Ancona) Settore III. Loreto, 30/05/2014 COMUNE DI LORETO (Provincia di Ancona) Settore III Loreto, 30/05/2014 AVVISO PUBBLICO BANDO PER L AFFIDAMENTO IN CONCESSIONE DELLA GESTIONE DELLA PALESTRA COMUNALE SITA IN VIA BERSAGLIERI D ITALIA Articolo

Dettagli

DEI BENI SEQUESTRATI E CONFISCATI ALLA CRIMINALITÀ ORGANIZZATA

DEI BENI SEQUESTRATI E CONFISCATI ALLA CRIMINALITÀ ORGANIZZATA ALLEGATO N. 3 ALLA DETERMINA N. 45/2014 MODALITÀ DI PRESENTAZIONE DELL OFFERTA E NORME GENERALI PER LA GARA L Agenzia Nazionale per l amministrazione e la destinazione dei beni sequestrati e confiscati

Dettagli

COMUNE DI FIRENZE - DIREZIONE RISORSE FINANZIARIE SERVIZIO CENTRALE ACQUISTI BANDO DI GARA - PROCEDURA APERTA

COMUNE DI FIRENZE - DIREZIONE RISORSE FINANZIARIE SERVIZIO CENTRALE ACQUISTI BANDO DI GARA - PROCEDURA APERTA COMUNE DI FIRENZE - DIREZIONE RISORSE FINANZIARIE SERVIZIO CENTRALE ACQUISTI BANDO DI GARA - PROCEDURA APERTA Ente appaltante:comune di Firenze - Direzione Risorse Finanziarie, Servizio Centrale Acquisti,

Dettagli

POLIZZA PER RESPONSABILITÀ CIVILE PROFESSIONALE ARCHITETTI -

POLIZZA PER RESPONSABILITÀ CIVILE PROFESSIONALE ARCHITETTI - POLIZZA PER RESPONSABILITÀ CIVILE PROFESSIONALE ARCHITETTI - CONVENZIONE CNAPPC DISCIPLINARE Il Consiglio Nazionale degli Architetti, Pianificatori, Paesaggisti e Conservatori (di seguito per brevità anche

Dettagli

C.L.I.R. S.p.A. BANDO DI GARA

C.L.I.R. S.p.A. BANDO DI GARA BANDO DI GARA Procedura aperta ai sensi degli artt. 55 e 82 del D. Lgs. 163/2006 e s.m.i. per l affidamento della fornitura di gasolio per autotrazione. Importo presunto, puramente indicativo, della fornitura

Dettagli