Stazione Sperimentale per l Industria. Area Validazione di Processo

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Stazione Sperimentale per l Industria. Area Validazione di Processo"

Transcript

1 Stazione Sperimentale per l Industria delle Conserve Alimentari Area Validazione di Processo Stefania Quintavalla Giuseppe Dipollina Roberto Loiudice 1

2 Obiettivi Studi - Tematiche Assistere le aziende nel dare prova documentata che un determinato processo sia in grado di dare costantemente un risultato conforme alle specifiche definite. 2

3 Studi Obiettivi -Tematiche Verificare l efficacia dei processi industriali già applicati o in fase di studio, nel ridurre la presenza di microrganismi patogeni o di alterazioni. Estendere la shelf life del prodotto. Garantire la sicurezza alimentare. 3

4 Tematiche Obiettivi Studi - Messa a punto e individuazione delle condizioni operative ottimali di applicazioni delle tecniche tradizionali a prodotti specifici, al fine di verificare che il processo sia in grado di fornire le necessarie riduzioni logaritmiche per rispondere agli standard di letalità. Valutazione dell impiego di nuove tecnologie di stabilizzazione degli alimenti, al fine di definirne l equivalenza con la sicurezza sanitaria ottenuta mediante i processi termici tradizionali. 4

5 Laboratorio Metrologico L esigenza dll delle aziende all applicazione li i di norme cogenti (autocontrollo pacchetto igiene) e volontarie (Certificazione ISO 9001, ISO 10012) dove la taratura e la manutenzione degli strumenti di misura si rileva di primaria importanza. Emerge, quindi, la necessità di assistere le aziende all applicazione ad uno dei requisiti fondamentali per la corretta attuazione del Sistema di Gestione per la Qualita: tenuta sotto controllo dei dispositivi di monitoraggio e misurazione (Requisito 7.6 UNI EN ISO 9001/2008) 5

6 Tenuta sotto controllo dei dispositivi di monitoraggio e misurazione (Requisito 7.6 UNI EN ISO 9001/2008) E necessario che le apparecchiature siano: Tarate e verificate ad intervalli specificati a fronte di campioni di riferimento. (riferibilità) Regolate quando necessario. Protette contro regolazioni non autorizzate. Protette da danneggiamenti e deterioramenti. Identificate per consentire il loro stato di taratura. 6

7 Riferibilità e Catena Metrologica S.I. I.M.P. CENTRI SIT UTENTI Definizione delle scale per le diverse grandezze Campioni Primari Nazionali Certificato di taratura (incertezza u) Campioni di I linea - Campioni di II linea Campioni primari aziendali Strumenti di linea e di processo Certificato di taratura (incertezza u) Certificato t di taratura t (incertezza 2u) 7

8 Tarature con riferibilità ai Campioni Nazionali -Bilance: (Tecniche e Analitiche) secondo procedure sviluppate i documenti di riferimento SIT campo di misura 1 mg/50 Kg Dotazione: pesiere certificate SIT in classe E1/E2, F1/F2, M1/M2/M3 seguendo -Misuratori di Pressione: (Manometri e Vuotometri) Dotazione: indicatore di pressione certificato SIT campo di misura -1/20 bar 8

9 Misuratori i di temperatura t Taratura (esterna) di tutti i tipi di strumentazione installate sugli impianti di processo mediante procedure interne da noi sviluppate Dotazione: - calibratore portatile a secco e a bagno d olio - campione di riferimento: catena termometrica costituita da un lettore di temperatura e una pt100 a 4 fili certificata SIT Campo di misura: - 30 / +500 C 9

10 Laboratorio Metrologico per le misure di temperatura Secondo la Norma UNI CEI EN ISO/IEC (Requisiti generali per la competenza dei laboratori di prova e taratura) Soddisfa UNI EN ISO 9001 (Requisiti) UNI EN ISO (Requisiti per i processi e le apparecchiature di misurazione) 10

11 UNI EN ISO 10012:2004 punto 6.4 Fornitori Esterni Il Responsabile della Funzione Metrologica, deve definire e documentare i requisiti per i prodotti e per i servizi per il sistema di gestione della misurazione che devono essere approvigionati. Guida: Se è utilizzato un fornitore esterno per prove o tarature, il fornitore dovrebbe essere in grado di dimostrare il possesso di competenze tecniche definite da una norma di laboratorio quale la ISO IEC

12 Laboratorio Metrologico Servizio di Taratura in Italia Centro n

13 13

14 Laboratorio Metrologico Servizio di Taratura in Italia Centro n

15 Certificati di taratura SIT Sono riconosciuti in ambito internazionale da tutti i paesi aderenti all European Cooperation for Accreditation of Laboratories (EA) Dalle Amministrazioni Pubbliche Dagli Organismi i di Certificazione i dei Sistemi i di Qualità 15

16 Conferma Metrologica UNI EN ISO 10012/2004 punto 3 termini e definizioni Punto 3.5 Conferma metrologica: insieme di operazioni richieste per garantire che un apparecchiatura per misurazione i sia conforme ai requisiti iitiper l utilizzazione prevista.. 16

17 Nota 1: la conferma metrologica generalmente comprende: - la taratura e la verifica; ogni aggiustamento o riparazione necessari e la conseguente nuova taratura; - il confronto con i requisiti metrologici per l utilizzo previsto dell apparecchiatura; - ogni sigillatura ed etichettatura richiesta Nota 3: I requisiti per l utilizzazione dell apparecchiatura prevista comprendono considerazioni quali il campo di misura, la risoluzione eglierrori massimi ammessi. indietro 17

18 Area Validazione di Processo Fine 18

19 Taratura Insieme delle operazioni che stabiliscono, sotto condizioni specificate, la relazione fra i valori indicati da uno strumento di misura, o da un sistema per misurazione o i valori rappresentati da un campione materiale e i corrispondenti valori noti di un misurando indietro 19

20 Riferibilità delle misure Si intende: la proprietà p di un risultato di una misurazione nel poterlo riferire a campioni appropiati, nazionali o internazionali, attraverso una catena ininterrotta di confronti. Indietro 20

21 ISTITUTI METROLOGICI PRIMARI I.N.Ri.M.: Istituto Nazionale di Ricerca Metrologica I.N.M.R.I. - ENEA : Istituto Nazionale di Metrologia delle Radiazioni Ionizzanti dell Ente per le nuove tecnologie, l energia el ambiente indietro 21

22 La definizione degli errori massimi ammessi, è strettamente tt t connessa con : a) Conoscenza dei processi b) Evoluzione dei parametri chimici, chimico fisici e microbiologici. indietro 22

GESTIONE DELLE APPARECCHIATURE

GESTIONE DELLE APPARECCHIATURE Procedura Operativa 11/02/11 Pag. 1 di 8 GESTIONE DELLE APPARECCHIATURE PER MISURAZIONI E MONITORAGGI 1. SCOPO... 2 2. APPLICABILITÀ... 2 3. DOCUMENTI DI RIFERIMENTO... 2 3.1. Norme... 2 3.2. Moduli /

Dettagli

Industria e Taratura - novità, progetti, programmi

Industria e Taratura - novità, progetti, programmi ACCREDIA L ente italiano di accreditamento Industria e Taratura - novità, progetti, programmi Mario Mosca Direttore Dipartimento Laboratori di Taratura m.mosca@accredia.it 011 3 919 735 AFFIDABILITA &

Dettagli

QUALITA DEL DATO E ACCREDITAMENTO DEI LABORATORI DI ECOTOSSICOLOGIA

QUALITA DEL DATO E ACCREDITAMENTO DEI LABORATORI DI ECOTOSSICOLOGIA QUALITA DEL DATO E ACCREDITAMENTO DEI LABORATORI DI ECOTOSSICOLOGIA 1 REQUISITI ISO/IEC17025 E ACCREDIA RIFERIBILITA DELLE MISURE REQUISITI COGENTI QUALITA DEL DATO METODO DI PROVA CONFRONTI INTERLABORATORIO

Dettagli

Pressione Temperatura. Servizi di calibrazione

Pressione Temperatura. Servizi di calibrazione Pressione Temperatura Servizi di calibrazione SERVIZIO CALIBRAZIONE PRESSIONE Noi tariamo per voi Processo di taratura nel nostro laboratorio Strumenti meccanici per la misura di pressione Trasmettitori

Dettagli

5.6 Riferibilità delle misure definizioni MISURAZIONE Insieme di operazioni aventi lo scopo di determinare il valore di una grandezza. [VIM 2.

5.6 Riferibilità delle misure definizioni MISURAZIONE Insieme di operazioni aventi lo scopo di determinare il valore di una grandezza. [VIM 2. 5.6 Riferibilità delle misure definizioni MISURAZIONE Insieme di operazioni aventi lo scopo di determinare il valore di una grandezza. [VIM 2.01] CAMPIONE DI RIFERIMENTO Campione, generalmente della migliore

Dettagli

Conferma metrologica: approfondimento

Conferma metrologica: approfondimento ACCREDIA L Ente Italiano di Accreditamento Conferma metrologica: approfondimento aprile 2015 Paola Pedone Funzionario Tecnico ACCREDIA-DT Riunione Centri- Accredia Dipartimento Taratura 1 /8 Aprile 2015

Dettagli

Camera dei Deputati. Commissione Ambiente, Territorio e Lavori pubblici. Audizione

Camera dei Deputati. Commissione Ambiente, Territorio e Lavori pubblici. Audizione Camera dei Deputati Commissione Ambiente, Territorio e Lavori pubblici Audizione Schema di decreto legislativo concernente modifiche ed integrazioni del decreto legislativo 13 agosto 2010, n. 155, recante

Dettagli

CONTENUTO CENTRO DI CALIBRAZIONE SIT 11

CONTENUTO CENTRO DI CALIBRAZIONE SIT 11 CONTENUTO CENTRO DI CALIBRAZIONE SIT Taratura sensori di temperatura Taratura termometri a liquido in vetro Taratura catene termometriche Taratura fornetti e bagni termostatati Taratura di calibratori

Dettagli

Patrizia Rossi & Silvia Tramontin

Patrizia Rossi & Silvia Tramontin Patrizia Rossi & Silvia Tramontin Dipartimento di Malattie Infettive, Parassitarie ed Immunomediate - Istituto Superiore di Sanità - Roma Dipartimento Laboratori di prova per la sicurezza degli alimenti

Dettagli

Schema di accreditamento e Norma ISO/IEC 17025:2005

Schema di accreditamento e Norma ISO/IEC 17025:2005 1 Schema di accreditamento e Norma ISO/IEC 17025:2005 Flavio Banfi ITALCERT Viale Sarca 336 20126 Milano banfi@italcert.it Cos è la certificazione? 2 La certificazione di conformità è l azione attestante

Dettagli

LABORATORIO METROLOGICO. Descrizione del Servizio

LABORATORIO METROLOGICO. Descrizione del Servizio LABORATORIO METROLOGICO Descrizione del Servizio 1. PRESENTAZIONE... 3 2. NORME DI RIFERIMENTO... 5 3. MISURE EFFETTUATE... 6 3.1. Catena metrologica... 6 3.2. Grandezze... 6 3.3. Strumenti campione di

Dettagli

servizio assistenza clienti

servizio assistenza clienti servizio assistenza clienti L AZIENDA Società Cooperativa Bilanciai, azienda leader a livello internazionale, è presente nel mondo della pesatura da oltre sessant anni. A Campogalliano, in provincia di

Dettagli

PIANO DEI CONTROLLI DI CONFORMITÀ AL DISCIPLINARE GRANO DELLA MAREMMA GROSSETANA

PIANO DEI CONTROLLI DI CONFORMITÀ AL DISCIPLINARE GRANO DELLA MAREMMA GROSSETANA PIANO DEI CONTROLLI DI CONFORMITÀ AL DISCIPLINARE GRANO DELLA MAREMMA GROSSETANA INDICE GENERALE 1. 2. PREMESSA... 3 GENERALITÀ... 3 2.1 SCOPO DELLE VERIFICHE DI AGROQUALITÀ... 3 2.2 RIFERIMENTI... 4 2.3

Dettagli

ISO/IEC 17025 : 2005 per i Laboratori di Prova

ISO/IEC 17025 : 2005 per i Laboratori di Prova ISO/IEC 17025 : 2005 per i Laboratori di Prova Perugia, 30 giugno 2005 D.ssa Daniela Vita ISO/IEC 17025:2005 1 Differenza tra UNI EN ISO 9001:2000 e ISO/IEC 17025:2005 La norma UNI EN ISO 9001:2000 definisce

Dettagli

Riferibilità metrologica: strumentazione, professionalità e tarature con riferimento alla norma UNI CEI EN ISO 17025: 2005

Riferibilità metrologica: strumentazione, professionalità e tarature con riferimento alla norma UNI CEI EN ISO 17025: 2005 1 Riferibilità metrologica: strumentazione, professionalità e tarature con riferimento alla norma UNI CEI EN ISO 17025: 2005 Igor Gallo 2 Vocabolario internazionale di metrologia VIM http://www.oiml.org/publications/v/v002-200-e12.pdf

Dettagli

SETTORE MISURE E TARATURE

SETTORE MISURE E TARATURE TARATURA ACCREDITATA Cos è il CERTIFICATO DI TARATURA ACCREDIA? IL CERTIFICATO DI TARATURA ACCREDIA è un documento che può essere emesso esclusivamente da uno dei centri di taratura accreditati ACCREDIA.

Dettagli

SCHEDA REQUISITI PER LA QUALIFICAZIONE DEI CORSI PER ESPERTO TECNICO DI MISURE Specializzazione Misure Meccaniche

SCHEDA REQUISITI PER LA QUALIFICAZIONE DEI CORSI PER ESPERTO TECNICO DI MISURE Specializzazione Misure Meccaniche Viale di Val Fiorita, 90-00144 Roma Tel. 065915373 - Fax: 065915374 E-mail: corsi@cepas.it Sito internet: www.cepas.it sigla: SH94 Pag. 1 di 7 PER LA QUALIFICAZIONE DEI CORSI PER 1 26.09.2002 Rev. Generale

Dettagli

Modulo della PGQ 13 Revisione: 13 Direzione Centrale Ricerca & Sviluppo e Direzione Laboratori Pagina 1 di 5

Modulo della PGQ 13 Revisione: 13 Direzione Centrale Ricerca & Sviluppo e Direzione Laboratori Pagina 1 di 5 Direzione Centrale Ricerca & Sviluppo e Direzione Laboratori Pagina 1 di 5 PREMESSA Il laboratorio metrologico della Direzione Centrale Ricerca & Sviluppo del CTG, di seguito denominato CENTRO, è accreditato

Dettagli

SENATO DELLA REPUBBLICA

SENATO DELLA REPUBBLICA SENATO DELLA REPUBBLICA XII COMMISSIONE IGIENE E SANITÀ AUDIZIONE INFORMALE A. S. 1611 DISCIPLINA DELLE ATTIVITÀ FUNERARIE 15 SETTEMBRE 2015 pag.: 1/6 ACCREDIA ACCREDIA è l'ente Unico Nazionale di Accreditamento,

Dettagli

BCSGL 2.0. THEMIS Srl Via Genovesi, 4 10128 Torino www.themis.it

BCSGL 2.0. THEMIS Srl Via Genovesi, 4 10128 Torino www.themis.it THEMIS Srl Via Genovesi, 4 10128 Torino www.themis.it TEL / FAX 011-5096445 e-mail info@themis.it Incubatore Imprese Innovative Politecnico di Torino BCSGL 2.0 Cap. Soc. 50.000,00 i.v. C.F. e P.IVA 08880320018

Dettagli

ISO/IEC 17025 :2005 Requisiti Tecnici

ISO/IEC 17025 :2005 Requisiti Tecnici Sistemi di gestione di Qualità: certificazione (UNI EN ISO 9001:2008) ed accreditamento (UNI CEI EN ISO/IEC 17025:2005) ISO/IEC 17025 :2005 Requisiti Tecnici Ferrara, 11 Maggio 2011 Rita Settimo Arpa Ferrara

Dettagli

Esame e Interpretazione di Certificati di Taratura SIT e EA Propagazione delle Incertezze

Esame e Interpretazione di Certificati di Taratura SIT e EA Propagazione delle Incertezze Esame e Interpretazione di Certificati di Taratura SIT e EA Propagazione delle Incertezze PROPAGAZIONE INCERTEZZE 1di 22 INDICE 1. Introduzione 2. Caratteristiche Campioni I^ linea Aziendali 3. Taratura

Dettagli

Il Riesame del contratto, la qualifica dei fornitori, il subappalto ed i servizi al cliente alla luce delle disposizioni cogenti

Il Riesame del contratto, la qualifica dei fornitori, il subappalto ed i servizi al cliente alla luce delle disposizioni cogenti ACCREDIA L ente italiano di accreditamento Il Riesame del contratto, la qualifica dei fornitori, il subappalto ed i servizi al cliente alla luce delle disposizioni cogenti Roma, Dott.ssa Silvia Tramontin

Dettagli

SERVIZI DI TARATURA LAT N 128. Laboratorio di Taratura Accreditato ACCREDIA Umidità, Temperatura, Pressione; Tensione, Corrente e Resistenza Elettrica

SERVIZI DI TARATURA LAT N 128. Laboratorio di Taratura Accreditato ACCREDIA Umidità, Temperatura, Pressione; Tensione, Corrente e Resistenza Elettrica Laboratorio di Taratura Accreditato ACCREDIA SERVIZI DI TARATURA FASINTERNATIONAL Fasinternational, recentemente trasferita in una nuova sede operativa con i Laboratori di taratura completamente rinnovati,

Dettagli

Corso di Metrologia applicata alla Meteorologia 20 Marzo 2013 Nozioni di metrologia Istituto Nazionale di Ricerca Metrologica INRiM Torino g.lopardo@inrim.it Sommario Riferibilità Metrologica Incertezza

Dettagli

ACCREDIA L Ente Italiano di Accreditamento

ACCREDIA L Ente Italiano di Accreditamento ACCREDIA L Ente Italiano di Accreditamento Seminari MESAP La gestione della qualità, affidabilità, compatibilità, sicurezza e conformità L accreditamento come strumento di sostegno alla competitività sui

Dettagli

ORGANISMO RICONOSCIMENTO LABORATORI Istituto Superiore di Sanità. Viale Regina Elena, 299 Roma. Workshop

ORGANISMO RICONOSCIMENTO LABORATORI Istituto Superiore di Sanità. Viale Regina Elena, 299 Roma. Workshop ORGANISMO RICONOSCIMENTO LABORATORI Istituto Superiore di Sanità Viale Regina Elena, 299 Roma Workshop Laboratori di prova per la sicurezza alimentare: esperienze, criticità e prospettive per l'accreditamento

Dettagli

MODELLI PER L ACCESSIBILITÀ FRUIBILE

MODELLI PER L ACCESSIBILITÀ FRUIBILE MODELLI PER L ACCESSIBILITÀ FRUIBILE Corso base ADAM Accessibilità Fruibile 350,00 280,00 Bologna 1 Luglio Esperto/Consulente in Gestione Accessibilità Fruibile 350,00 280,00 Bologna 2 Luglio Auditor Standard

Dettagli

FORMAZIONE 2012 CATALOGO CORSI ALBERTO ZAFFAGNINI CONSULENZE PER LA METROLOGIA E LA QUALITA NELL INDUSTRIA

FORMAZIONE 2012 CATALOGO CORSI ALBERTO ZAFFAGNINI CONSULENZE PER LA METROLOGIA E LA QUALITA NELL INDUSTRIA FORMAZIONE 2012 CATALOGO CORSI ALBERTO ZAFFAGNINI CONSULENZE PER LA METROLOGIA E LA QUALITA NELL INDUSTRIA Rev. 0 - gennaio 2012 INTRODUZIONE La formazione del personale è complementare alla sua istruzione

Dettagli

La metrologia ed il controllo di qualità

La metrologia ed il controllo di qualità ACCREDIA L ente italiano di accreditamento La metrologia ed il controllo di qualità Torino, martedì 21 Gennaio 2014 Funzionario Tecnico di ACCREDIA DT Rosalba Mugno 1-36 Perché è importante la Riferibilità

Dettagli

UNI CEI EN ISO/IEC 17025: conformità / non conformità ai requisiti

UNI CEI EN ISO/IEC 17025: conformità / non conformità ai requisiti UNI CEI EN ISO/IEC 17025: conformità / non conformità ai requisiti Paolo Bianco Sistema Nazionale per l Accreditamento di Laboratori Piazza Mincio, 2 00198 Roma Telefono 06 84409928 fax 06 8841199 www.sinal.it

Dettagli

!" # $ % # "!& Autorizzazione iniziale n. Sorveglianza n.. Estensione n..

! # $ % # !& Autorizzazione iniziale n. Sorveglianza n.. Estensione n.. Pagina 1 di 13 Autorizzazione iniziale n. Sorveglianza n.. Estensione n.. CHECK-LIST PER L ESECUZIONE DELLA VISITA DI VALUTAZIONE DEI LABORATORI CHE DEVONO ESSERE AUTORIZZATI ALL ESECUZIONE DELLA VERIFICAZIONE

Dettagli

LA NORMA UNI EN ISO 9001: 2000 E LA CERTIFICAZIONE. C-La Norma UNI EN ISO 9001: 2000 e la certificazione 1

LA NORMA UNI EN ISO 9001: 2000 E LA CERTIFICAZIONE. C-La Norma UNI EN ISO 9001: 2000 e la certificazione 1 LA NORMA UNI EN ISO 9001: 2000 E LA CERTIFICAZIONE C-La Norma UNI EN ISO 9001: 2000 e la certificazione 1 LE NORME SERIE ISO 9000 Guidare e condurre con successo un'organizzazione richiede che questa sia

Dettagli

Non basta guardare, occorre guardare con occhi che vogliono vedere, che credono in quello che vedono Galileo Galilei

Non basta guardare, occorre guardare con occhi che vogliono vedere, che credono in quello che vedono Galileo Galilei COMPANY PROFILE Non basta guardare, occorre guardare con occhi che vogliono vedere, che credono in quello che vedono Galileo Galilei L'azienda Biocheck srl è situata a Bologna ed ha iniziato ad operare

Dettagli

Linea Guida. Termini e Definizioni

Linea Guida. Termini e Definizioni Istituto Meridiana S.r.l. Linea Guida 03 Linea Guida Termini e Definizioni 2 27.02.12 Rilievo Accredia e adeguamento normativo RQ RQ CT 1 10.11.11 Prima Emissione RQ RQ DG Em. Data Descrizione Redazione

Dettagli

MODELLI PER L ACCESSIBILITÀ FRUIBILE

MODELLI PER L ACCESSIBILITÀ FRUIBILE MODELLI PER L ACCESSIBILITÀ FRUIBILE Corso base ADAM Accessibilità Fruibile 350,00 280,00 Bologna 7 Settembre Esperto/Consulente in Gestione Accessibilità Fruibile 350,00 280,00 Bologna 8 Settembre Auditor

Dettagli

La Gestione della Strumentazione nella logica della Vision 2000

La Gestione della Strumentazione nella logica della Vision 2000 Corso di approfondimento in collaborazione con BVQI Italia Srl La Gestione della Strumentazione nella logica della Vision 2000 Pa.L.Mer. scarl sede di Ferentino 02 ottobre 2004 Ing. Giorgio Ficco Pa.L.Mer.

Dettagli

SANTA CHIARA. Analisi Bromatologiche. Analisi chimiche e microbiologiche delle acque

SANTA CHIARA. Analisi Bromatologiche. Analisi chimiche e microbiologiche delle acque Agropoli Via Pio X, (SA) 47 84043, Agropoli Italia (SA) Analisi Cliniche E-mail: Tel/Fax: info@analisisantachiara.it 0974 822282 Analisi Bromatologiche Analisi chimiche e microbiologiche delle acque Ambiente

Dettagli

ENEL Listing Certificazione Dispositivi di Interfaccia con la rete

ENEL Listing Certificazione Dispositivi di Interfaccia con la rete ENEL Listing Certificazione Dispositivi di Interfaccia con la rete I dispositivi di interfaccia con la rete ENEL di distribuzione in bassa tensione devono essere sottoposti ad una procedura di approvazione.

Dettagli

UNI EN ISO 15189: 2007, la norma per i laboratori medici

UNI EN ISO 15189: 2007, la norma per i laboratori medici UNI EN ISO 15189: 2007, la norma per i laboratori medici La Medicina di Laboratorio ha assunto un ruolo fondamentale nel garantire al paziente il più alto livello possibile di accessibilità e appropriatezza

Dettagli

Calendario Corsi 2013

Calendario Corsi 2013 Calendario Corsi 2013 Calendario Corsi - rev. 17/12/2012 CORSI QUALIFICATI Non cliente Cliente MB29 MB30 AS30 AS31 AS29 AS SN5 Modulo base Auditor/Responsabili Gruppo di Audit (16 ore) (Corso propedeutico

Dettagli

Workshop Accreditamento dei laboratori di prova: aspetti gestionali e tecnici, problematiche e prospettive

Workshop Accreditamento dei laboratori di prova: aspetti gestionali e tecnici, problematiche e prospettive Workshop Accreditamento dei laboratori di prova: aspetti gestionali e tecnici, problematiche e prospettive Rilevanza 21-22 SETTEMBRE 2005 Organizzato da ORGANISMO DI RICONOSCIMENTO DEI LABORATORI ISTITUTO

Dettagli

Presentazione Milano Novembre 2006. I CENTRI TECNICI PER IL TACHIGRAFO DIGITALE Milano, 15-16 novembre 2006

Presentazione Milano Novembre 2006. I CENTRI TECNICI PER IL TACHIGRAFO DIGITALE Milano, 15-16 novembre 2006 I CENTRI TECNICI PER IL TACHIGRAFO DIGITALE Milano, 15-16 novembre 2006 AGENDA RICHIAMI DEL DECRETO MINISTERIALE 11 Marzo 2005 LAYOUT DI UN CENTRO TECNICO LE ATTREZZATURE ATTIVITA METROLOGICHE DEL CENTRO

Dettagli

ANFOR (Francia); BSI (Regno Unito); BSI DIN (Germania); DIN UNI (Italia); UNI CEN (Europa). CEN A COSA SERVONO QUESTE NORME?

ANFOR (Francia); BSI (Regno Unito); BSI DIN (Germania); DIN UNI (Italia); UNI CEN (Europa). CEN A COSA SERVONO QUESTE NORME? Le norme volontarie sono emesse da Enti di Normazione, questi sono nazionali o europei: ANFOR (Francia); BSI (Regno Unito); BSI DIN (Germania); DIN UNI (Italia); UNI CEN (Europa). CEN A COSA SERVONO QUESTE

Dettagli

L accreditamento a garanzia della qualità e della sicurezza dei prodotti alimentari: il ruolo di ACCREDIA.

L accreditamento a garanzia della qualità e della sicurezza dei prodotti alimentari: il ruolo di ACCREDIA. ACCREDIA L ente italiano di accreditamento LE SOLUZIONI TECNOLOGICHE PER LA CARTA DI MILANO LOTTA ALLE CONTRAFFAZIONI, DIAGNOSTICA PER CONTROLLO QUALITÀ, QUALITÀ DELLE PRODUZIONI ALIMENTARI L accreditamento

Dettagli

Ordinanza del DFGP sugli strumenti di misurazione di energia termica 1

Ordinanza del DFGP sugli strumenti di misurazione di energia termica 1 Ordinanza del DFGP sugli strumenti di misurazione di energia termica 1 941.231 del 19 marzo 2006 (Stato 1 gennaio 2013) Il Dipartimento federale di giustizia e polizia (DFGP), visti gli articoli 5 capoverso

Dettagli

Il Sistema Qualità al Politecnico di Milano Un esperienza pluriennale

Il Sistema Qualità al Politecnico di Milano Un esperienza pluriennale Il Sistema Qualità al Politecnico di Milano Un esperienza pluriennale Alessandro Ferrero Centro per la Qualità di Ateneo Politecnico di Milano 1 La genesi Se ne avverte l esigenza già alla Clienti fine

Dettagli

ACCREDIA L ente italiano di accreditamento. Panoramica sui nuovi decreti legislativi e ricaduta in termini di nuove richieste di taratura

ACCREDIA L ente italiano di accreditamento. Panoramica sui nuovi decreti legislativi e ricaduta in termini di nuove richieste di taratura ACCREDIA L ente italiano di accreditamento Panoramica sui nuovi decreti legislativi e ricaduta in termini di nuove richieste di taratura 23 Diego ORGIAZZI Rosalba MUGNO XXIX Convegno dei Centri di Taratura

Dettagli

INFORMAZIONI PERSONALI ANTONIO ROMEO ESPERIENZA LAVORATIVA C U R R I C U L U M V I T A E. Nome

INFORMAZIONI PERSONALI ANTONIO ROMEO ESPERIENZA LAVORATIVA C U R R I C U L U M V I T A E. Nome C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo ANTONIO ROMEO Latina Telefono cellulare 349/3139686 Telefono ufficio 06/47822420 E-mail romeo@dintec.it Nazionalità Italiana Luogo e

Dettagli

La ISO 17025 e la Gestione dei Laboratori. 4. La UNI CEI EN ISO/IEC 17025:2005 nella metrologia legale

La ISO 17025 e la Gestione dei Laboratori. 4. La UNI CEI EN ISO/IEC 17025:2005 nella metrologia legale La ISO 17025 e la Gestione dei Laboratori 4. La UNI CEI EN ISO/IEC 17025:2005 nella metrologia legale Unioncamere Toscana maggio 2012 Ing. Giorgio Ficco Ing. Igor Gallo 1 Il laboratorio del servizio metrico

Dettagli

MODELLI PER L ACCESSIBILITÀ FRUIBILE

MODELLI PER L ACCESSIBILITÀ FRUIBILE MODELLI PER L ACCESSIBILITÀ FRUIBILE Corso base ADAM Accessibilità Fruibile 350,00 280,00 Perugia 27 Novembre Esperto/Consulente in Gestione Accessibilità Fruibile 350,00 280,00 Perugia 4 Dicembre Auditor

Dettagli

Quale rapporto fra incertezza di misura e limite legislativo

Quale rapporto fra incertezza di misura e limite legislativo Quale rapporto fra incertezza di misura e limite legislativo Stefania Balzamo Servizio di Metrologia Ambientale ISPRA XV Congresso nazionale Chimica dell Ambiente e dei Beni Culturali Società Chimica Italiana

Dettagli

I pesi su misura per il controllo e la verifica dei Vostri strumenti di pesata

I pesi su misura per il controllo e la verifica dei Vostri strumenti di pesata I pesi su misura per il controllo e la verifica dei Vostri strumenti di pesata Know-how e un equipaggiamento perfetto per risultati di pesata affidabili La gamma completa di pesi e controlli certificati

Dettagli

Regolamento per i laboratori metrologici che eseguono la verificazione periodica degli strumenti di misura ai sensi del D.M.

Regolamento per i laboratori metrologici che eseguono la verificazione periodica degli strumenti di misura ai sensi del D.M. Allegato 1 della deliberazione del Consiglio Camerale n. 3 del 14 maggio 2012 Regolamento per i laboratori metrologici che eseguono la verificazione periodica degli strumenti di misura ai sensi del D.M.

Dettagli

UNI CEI EN ISO/IEC 17025 REQUISITI TECNICI E REQUISITI DEL SIT

UNI CEI EN ISO/IEC 17025 REQUISITI TECNICI E REQUISITI DEL SIT UNI CEI EN ISO/IEC 17025 REQUISITI TECNICI E REQUISITI DEL SIT Mario Mosca SIT-IMGC/CNR e-mail: m.mosca@imgc.to.cnr.it 5.4 METODI DI TARATURA E LORO VALIDAZIONE 5.4.1 Generalità 5.4.2 Scelta dei metodi

Dettagli

Il laboratorio ENEA sugli elettrodomestici del freddo e forni elettrici: caratteristiche e potenzialità di prova

Il laboratorio ENEA sugli elettrodomestici del freddo e forni elettrici: caratteristiche e potenzialità di prova Agenzia Nazionale per le Nuove Tecnologie, l Energia e lo Sviluppo Economico Sostenibile RICERCA DI SISTEMA ELETTRICO Il laboratorio ENEA sugli elettrodomestici del freddo e forni elettrici: caratteristiche

Dettagli

Centro di Taratura accreditato Accredia (LAT n. 21)

Centro di Taratura accreditato Accredia (LAT n. 21) Centro di Taratura accreditato Accredia (LAT n. 21) IL CENTRO DI TARATURA IMQ È ACCREDITATO ISO/IEC17025 DA ACCREDIA (CENTRO LAT N- 021) PER LE GRANDEZZE ELETTRICHE SOTTO ELENCATE ED È QUINDI IN GRADO

Dettagli

SCHEMA 0 STORIA. Schema certificativo SC001 0.1 DOCUMENTI ESTERNI DI RIFERIMENTO. 0.2 Documenti IGQ di riferimento. Edizione 2 06/10/10

SCHEMA 0 STORIA. Schema certificativo SC001 0.1 DOCUMENTI ESTERNI DI RIFERIMENTO. 0.2 Documenti IGQ di riferimento. Edizione 2 06/10/10 SCHEMA per la certificazione dei tubi di acciaio per il convogliamento di acqua e di altri liquidi acquosi, di cui alla norma UNI EN 10224 - Ed. Marzo 2006 Il presente documento è stato approvato dalla

Dettagli

Assicurazione di qualità dei dati di monitoraggio ecologico delle acque superficiali interne

Assicurazione di qualità dei dati di monitoraggio ecologico delle acque superficiali interne Assicurazione di qualità dei dati di monitoraggio ecologico delle acque superficiali interne Stato ecologico dei fiumi ai sensi della Direttiva 2000/60/CE: valutazione della qualità del dato ISPRA 30 novembre

Dettagli

ASPETTI INTRODUTTIVI COMUNI ALLE ATTIVITA COMPORTANTI L IMPIEGO DEGLI AGENTI BIOLOGICI E DELLE SOSTANZE CHIMICHE

ASPETTI INTRODUTTIVI COMUNI ALLE ATTIVITA COMPORTANTI L IMPIEGO DEGLI AGENTI BIOLOGICI E DELLE SOSTANZE CHIMICHE ASPETTI INTRODUTTIVI COMUNI ALLE ATTIVITA COMPORTANTI L IMPIEGO DEGLI AGENTI BIOLOGICI E DELLE SOSTANZE CHIMICHE Università degli Studi di Perugia 1Servizio di Prevenzione e Art. 2. lettera v - D.Lgs 81/08

Dettagli

Spett. le Parco Industriale di Rende Contrada Lecco 87036 Rende (CS)

Spett. le Parco Industriale di Rende Contrada Lecco 87036 Rende (CS) Spett. le Parco Industriale di Rende Contrada Lecco 87036 Rende (CS) Oggetto : Convenzione servizi Geo Lab è una società di servizi, con un laboratorio d analisi interno. Offriamo servizi analitici e di

Dettagli

CHECK LIST mod CLG rev 00 del 2011-11-16

CHECK LIST mod CLG rev 00 del 2011-11-16 Data della verifica: Certificatore Verificato (specificare nome e cognome) Certificato Verificato (numero certificato, revisione e data rilascio) Responsabile del Gruppo di Verifica (specificare nome e

Dettagli

EN9100:2003 * I requisiti aggiuntivi rispetto alla ISO 9001. Torino, 6 Luglio 2005 Caserta, 12 luglio 205

EN9100:2003 * I requisiti aggiuntivi rispetto alla ISO 9001. Torino, 6 Luglio 2005 Caserta, 12 luglio 205 EN9100:2003 * I requisiti aggiuntivi rispetto alla ISO 9001 Torino, 6 Luglio 2005 Caserta, 12 luglio 205 Sommario Come è nata la EN 9100 Gli Standard Aerospaziali Emessi In studio La Norma EN 9100 - I

Dettagli

ICARUS CONVERTITORE ELETTRONICO DI VOLUMI TIPO 1

ICARUS CONVERTITORE ELETTRONICO DI VOLUMI TIPO 1 Edizione 03/13 ICARUS CONVERTITORE ELETTRONICO DI VOLUMI TIPO 1 1. PRESENTAZIONE 2. CARATTERISTICHE TECNICHE L ICARUS è un dispositivo elettronico di conversione dei volumi di gas che, associato ad un

Dettagli

MODELLI PER L ACCESSIBILITÀ FRUIBILE

MODELLI PER L ACCESSIBILITÀ FRUIBILE MODELLI PER L ACCESSIBILITÀ FRUIBILE Corso base ADAM Accessibilità Fruibile 350,00 280,00 in pianificazione Esperto/Consulente in Gestione Accessibilità Fruibile 350,00 280,00 In pianificazione Auditor

Dettagli

Indicazioni Operative per la Qualità della Misura in Radioprotezione

Indicazioni Operative per la Qualità della Misura in Radioprotezione Indicazioni Operative per la Qualità della Misura in Radioprotezione 1 Composizione del Gruppo di Lavoro Istituto Superiore per la Prevenzione e la Sicurezza del Lavoro - ISPESL (F. Campanella coordinatore,

Dettagli

Servizio Assistenza Tecnica Manutenzioni e Riparazioni Servizio di Calibration Service

Servizio Assistenza Tecnica Manutenzioni e Riparazioni Servizio di Calibration Service Servizio Assistenza Tecnica Manutenzioni e Riparazioni Servizio di Calibration Service Il punto di forza e di eccellenza aziendale, a cui teniamo particolarmente è il nostro Centro di Assistenza Tecnica.

Dettagli

I sistemi di gestione: modelli e certificazioni

I sistemi di gestione: modelli e certificazioni I sistemi di gestione: modelli e certificazioni Ing. Fulvio Mete Premessa Vedremo assieme un breve excursus circa i sistemi di gestione Argomenti tratti dall articolo La certificazione dei Sistemi di Gestione.

Dettagli

LA CERTIFICAZIONE DI SISTEMA NELLA FILIERA DEL GRANO DURO IN SICILIA

LA CERTIFICAZIONE DI SISTEMA NELLA FILIERA DEL GRANO DURO IN SICILIA Corso di Formazione teorico-pratico riservato agli utilizzatori degli strumenti per la valutazione di parametri qualitativi sulla granella di frumento duro nell ambito del progetto Stoccaggio differenziato

Dettagli

LABORATORI ANALYSIS. L elenco delle prove accreditate è disponibile sul sito www.accredia.it

LABORATORI ANALYSIS. L elenco delle prove accreditate è disponibile sul sito www.accredia.it LABORATORI ANALYSIS La società Laboratori Analysis S.r.l., nasce a Pinerolo (TO) nella metà degli anni novanta, dall unione di più professionisti aventi consolidata esperienza nei settori dell ambiente,

Dettagli

LA VALIDAZIONE DEL PROGETTO

LA VALIDAZIONE DEL PROGETTO Dipartimento di Architettura e Territorio darte Corso di Studio in Architettura quinquennale Classe LM-4 a.a. 2014-2015 Corso di Project Management, Gestione OO.PP e Cantiere - C prof. Renato G. Laganà

Dettagli

CATALOGO CORSI 2015 OFFERTA FORMATIVA SPECIFICA PER AREE TEMATICHE

CATALOGO CORSI 2015 OFFERTA FORMATIVA SPECIFICA PER AREE TEMATICHE CATALOGO CORSI 2015 OFFERTA FORMATIVA SPECIFICA PER AREE TEMATICHE A quali temi la vostra organizzazione è al momento interessata? TEMI - relativi ai vostri FORNITORI - relativi ai vostri PROCESSI: efficacia,

Dettagli

QUALITÀ, ACCREDITAMENTO E VALUTAZIONE DELLA CONFORMITÀ NEL MODERNO SISTEMA SOCIO-ECONOMICO Stato dell arte, problemi e prospettive

QUALITÀ, ACCREDITAMENTO E VALUTAZIONE DELLA CONFORMITÀ NEL MODERNO SISTEMA SOCIO-ECONOMICO Stato dell arte, problemi e prospettive Via Saccardo, 9 I-20134 MILANO Tel.: + 39 022100961 Fax: + 39 0221009637 Sito Internet: www.sincert.it E-mail: sincert@sincert.it Monografia SINCERT Novembre 2005 QUALITÀ, ACCREDITAMENTO E VALUTAZIONE

Dettagli

Regolamento per l Accreditamento di tarature esterne e di Laboratori di Taratura multisito

Regolamento per l Accreditamento di tarature esterne e di Laboratori di Taratura multisito Titolo/Title Regolamento per l Accreditamento di tarature esterne e di Laboratori di Taratura multisito Regulation for the Accreditation of external calibration and multi-site calibration laboratories

Dettagli

UNI EN ISO 3834. Requisiti di qualità per la saldatura per fusione dei materiali metallici. info@marcelomartorelli.mobi

UNI EN ISO 3834. Requisiti di qualità per la saldatura per fusione dei materiali metallici. info@marcelomartorelli.mobi UNI EN ISO 3834 Requisiti di qualità per la saldatura per fusione dei materiali metallici Introduzione alle norme UNI EN ISO 3834:2006 Perché considerare la UNI EN ISO 3834:2006 nella propria azienda?

Dettagli

CORSI & CONSULENZE. Audit di seconda parte presso Laboratorio di prova pubblico accreditato Regione Lazio.

CORSI & CONSULENZE. Audit di seconda parte presso Laboratorio di prova pubblico accreditato Regione Lazio. CORSI & CONSULENZE 2010 Audit di seconda parte presso Laboratorio di prova privato accreditato Regione Friuli Venezia Giulia. Verifica della conformità ai requisiti della norma UNI CEI EN ISO/IEC 17025:2005

Dettagli

Flavio Cioffi - Contento Trade srl Cosa sono i controlli analitici I controlli analitici sono test eseguiti per conoscere o verificare una o più proprietà di un prodotto Sono eseguiti in strutture specializzate

Dettagli

LA NORMAZIONE COGENTE E QUELLA VOLONTARIA NELL INGEGNERIA INDUSTRIALE

LA NORMAZIONE COGENTE E QUELLA VOLONTARIA NELL INGEGNERIA INDUSTRIALE Seminari di preparazione all Esame di Stato per Ingegneri - Sessioni 2007 LA NORMAZIONE COGENTE E QUELLA VOLONTARIA NELL INGEGNERIA INDUSTRIALE Relatore Ing. Elio Candussi - Gorizia Udine, 10 maggio 2007

Dettagli

COPIA CONTROLLATA N CONSEGNATA A: COPIA NON CONTROLLATA N CONSEGNATA A:

COPIA CONTROLLATA N CONSEGNATA A: COPIA NON CONTROLLATA N CONSEGNATA A: Identificazione: SIT/Tec-002/01 Revisione: 0 Data 2001-11-08 Pagina 1 di 18 Annotazioni: COPIA CONTROLLATA N CONSEGNATA A: COPIA NON CONTROLLATA N CONSEGNATA A: 0 Emissione 2001-11-08 Sottocomitato tecnico

Dettagli

ALLEGATO 1: PROGRAMMI FORMATIVI EMAS (CORSO SE-RA)

ALLEGATO 1: PROGRAMMI FORMATIVI EMAS (CORSO SE-RA) ALLEGATO 1: PROGRAMMI FORMATIVI EMAS (CORSO SE-RA) ATTIVITA FORMATIVE GRUPPO 0 FORMAZIONE PROPEDEUTICA DI BASE Generale Elementi di analisi matematica e geometria analitica Elementi di fisica Elementi

Dettagli

Metrologia e gestione dei laboratori di misura e prova

Metrologia e gestione dei laboratori di misura e prova M di conferma metrologica Obiettivi generali Accrescere la competenza e le abilità del personale operante all interno dei laboratori e del controllo qualità Fornire un quadro completo ed esaustivo di tutte

Dettagli

4.6 APPROVVIGIONAMENTO

4.6 APPROVVIGIONAMENTO Unione Industriale 43 di 94 4.6 APPROVVIGIONAMENTO 4.6.1 Generalità Il capitolo indica le modalità con le quali la filatura conto terzi deve gestire il rapporto di subfornitura nell ambito di un sistema

Dettagli

Chelab srl. Il Servizio di Assistenza alla GDO: Audit e Verifiche Ispettive. Simone Ballan Milano, 9 Novembre 2007. CHELAB srl

Chelab srl. Il Servizio di Assistenza alla GDO: Audit e Verifiche Ispettive. Simone Ballan Milano, 9 Novembre 2007. CHELAB srl Chelab srl Il Servizio di Assistenza alla GDO: Audit e Verifiche Ispettive Simone Ballan Milano, 9 Novembre 2007 1 Esigenze della GDO Conformità A voi cosa interessa? dei prodotti e del processo di distribuzione

Dettagli

ST - Specifiche Tecniche

ST - Specifiche Tecniche Elaborato Livello Tipo / S tipo ST - Specifiche Tecniche ETQ-00027550 D Sistema / Edificio / Argomento CFS - Attività di Chimica e Fisica Sanitaria Rev. 01 Data 24/06/2014 Centrale / Impianto: LT - Sito

Dettagli

NORME PER LA VENDITA DI PRODOTTI ALIMENTARI GESTIONE DELL AUTOCONTROLLO NELLE BOTTEGHE

NORME PER LA VENDITA DI PRODOTTI ALIMENTARI GESTIONE DELL AUTOCONTROLLO NELLE BOTTEGHE NORME PER LA VENDITA DI PRODOTTI ALIMENTARI E GESTIONE DELL AUTOCONTROLLO NELLE BOTTEGHE Dr. Maurizio Mangelli Responsabile Sicurezza PRINCIPALI NORME DI RIFERIMENTO PER LA VENDITA DI PRODOTTI ALIMENTARI

Dettagli

Il sistema di gestione di SINTESI SpA è certificato UNI EN ISO 9001:2008 (settori EA 35 e EA 37).

Il sistema di gestione di SINTESI SpA è certificato UNI EN ISO 9001:2008 (settori EA 35 e EA 37). Carta di qualità dell offerta formativa La Carta della Qualità ha la finalità di esplicitare e comunicare al sistema committente/beneficiari gli impegni che SINTESI SpA assume nei suoi confronti a garanzia

Dettagli

attrezzatura varia 5.4 celle di carico 5.4.1 celle di carico pag. 392

attrezzatura varia 5.4 celle di carico 5.4.1 celle di carico pag. 392 attrezzatura varia 5.4 celle di carico 5.4.1 celle di carico pag. 392 392 5.4.1 celle di carico tecnotest unità di controllo digitale monotronic monotronic - centralina digitale a microprocessore AD 005

Dettagli

Termini e Definizioni

Termini e Definizioni Convegno L ACCREDITAMENTO DEI LABORATORI PER LA SICUREZZA ALIMENTARE Roma 25-26 ottobre 2005 GESTIONE della DOCUMENTAZIONE Petteni A. & Pistone G. Termini e Definizioni GESTIONE Attività coordinate per

Dettagli

Dott.Luigi Di Paolo - Dott.ssa Rossella Fabbrizio

Dott.Luigi Di Paolo - Dott.ssa Rossella Fabbrizio Testingpoint 10, associata a Retebiolab srl per Marche, Abruzzo e Molise, è un laboratorio di analisi chimico-microbiologiche degli alimenti e dell'ambiente, in grado di offrire alle aziende servizi per

Dettagli

LABORATORIO CHIMICO CAMERA DI COMMERCIO TORINO

LABORATORIO CHIMICO CAMERA DI COMMERCIO TORINO LABORATORIO CHIMICO CAMERA DI COMMERCIO TORINO L attività di audit del Laboratorio Chimico per la ristorazione scolastica LA MISSIONE Essere di ausilio alla Camera di Commercio di Torino ed alle altre

Dettagli

Qualità e certificazioni

Qualità e certificazioni 13 Qualità e certificazioni 13.1 La certificazione di qualità La qualità è intesa come l insieme delle caratteristiche di un entità materiale (prodotto) o immateriale (servizio) che le conferiscono la

Dettagli

Timbri e firme per responsabilità di legge

Timbri e firme per responsabilità di legge Elaborato Livello Tipo ST - Specifiche Tecniche ETQ-00045564 A Sistema / Edificio / Argomento CAR - Caratterizzazione radiologica Data 17/07/2015 Centrale / Impianto: CS - CASACCIA Titolo Elaborato: Sogin

Dettagli

Rimanendo a Vostra disposizione per ulteriori chiarimenti, colgo personalmente l occasione per porgervi i nostri più cordiali saluti.

Rimanendo a Vostra disposizione per ulteriori chiarimenti, colgo personalmente l occasione per porgervi i nostri più cordiali saluti. A tutti i SIGNORI CLIENTI Loro sedi Oggetto: Attuazione dei Regolamenti Comunitari concernenti l igiene dei prodotti alimentari e i criteri microbiologici applicabili ai prodotti alimentari e certificazioni

Dettagli

SCHEDA TECNICA PRELIMINARE. TIMBRO E FIRMA DEL LEGALE RAPPRESENTANTE DELLA DITTA OFFERENTE: Pagina 1 di 7

SCHEDA TECNICA PRELIMINARE. TIMBRO E FIRMA DEL LEGALE RAPPRESENTANTE DELLA DITTA OFFERENTE: Pagina 1 di 7 1 INFORMAZIONI GENERALI SULL'APPARECCHIATURA 1.01 Tipologia Descrizione, Codice CIVAB 1.02 Modello Descrizione, Codice CIVAB 1.03 Produttore Descrizione, Codice CIVAB 1.04 Numero Identificativo di iscrizione

Dettagli

Dall obbligo all opportunità

Dall obbligo all opportunità Dall obbligo all opportunità Accreditamento secondo la norma UNI CEI EN ISO/IEC 17025:2005 delle prove su attrezzature operanti sotto tensione del Laboratorio multi-sito nell ambito del Sistema di Gestione

Dettagli

Qualità e Certificazione certificazione di prodotto - Marcantonio Catelani Facoltà di Ingegneria Firenze

Qualità e Certificazione certificazione di prodotto - Marcantonio Catelani Facoltà di Ingegneria Firenze Qualità e Certificazione certificazione di prodotto - Marcantonio Catelani Facoltà di Ingegneria Firenze 1 Focus sulla Certificazione Organismi di certificazione Certificazione personale Certificazione

Dettagli

Normativa tecnica e marcatura CE. Sommario. Documenti Normativi Industria e Marcatura CE Conclusioni

Normativa tecnica e marcatura CE. Sommario. Documenti Normativi Industria e Marcatura CE Conclusioni Normativa tecnica e marcatura CE Sommario Documenti Normativi Industria e Marcatura CE Conclusioni 1 Documenti Normativi Finalità ed Uso Finalità Definire lo Stato dell Arte nei rispettivi settori di competenza

Dettagli

la certificazione per l etica vegana

la certificazione per l etica vegana la certificazione per l etica vegana certificazione a cura di la certificazione per l etica vegana certificazione a cura di è una Certificazione Guida il consumatore in un acquisto consapevole Sostiene

Dettagli

Leica Geosystems Certificati di taratura White paper

Leica Geosystems Certificati di taratura White paper Leica Geosystems Certificati di taratura White paper La richiesta complessiva di certificati di taratura a conferma della qualità delle misurazioni ottenute con le apparecchiature di rilevamento topografico,

Dettagli

Sistema di Gestione Ambientale ISO 14001 - Comune Saint Denis. Life Cycle Engineering: www.studiolce.it

Sistema di Gestione Ambientale ISO 14001 - Comune Saint Denis. Life Cycle Engineering: www.studiolce.it Sistema di Gestione Ambientale ISO 14001 - Comune Saint Denis Life Cycle Engineering: www.studiolce.it 0 Introduzione: Certificazione ambientale Il Sistema di Gestione Ambientale L'obiettivo del Sistema

Dettagli