COMPAGNI DI SCUOLA PER LA TUA PUBBLICITÀ SEGUICI ANCHE SU PONTE DI NONA VILLAGGIO FALCONE TOR BELLA MONACA ROCCA CENCIA

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "COMPAGNI DI SCUOLA PER LA TUA PUBBLICITÀ 3338421714 3357243472 SEGUICI ANCHE SU PONTE DI NONA VILLAGGIO FALCONE TOR BELLA MONACA ROCCA CENCIA"

Transcript

1 IL PERIODICO DELL EST ROMANO Quindicinale d informazione, attualità e cultura registrato presso il Tribunale di Roma num. 30/2008 del 25/01/ anno VII num 15-8 novembre ,00 PONTE DI NONA VILLAGGIO FALCONE LA SCUOLA ELEMENTARE IN VIA OSCAR ROMERO È INVASA DAI TOPI, MENTRE L' EX CUSTODE PREOCCUPA INSEGNANTI E GENITORI DEL NIDO. DENUNCIATI ATTI DI VANDALISMO E PRESUNTE MOLESTIE. I GENITORI ORGANIZZANO UNA MANIFE- STAZIONE DI FRONTE ALL'ISTITUTO. TOR BELLA MONACA ROCCA CENCIA SEGUICI ANCHE SU PAG. 6 IL 24 OTTOBRE LA SCUOLA DELL'INFAN- ZIA DEL COMPRENSIVO VIA DELL'AR- CHEOLOGIA CHIUDE A CAUSA DELLA PRE- SENZA DI TOPI. L'ASL DICHIARA INAGIBILE LA STRUT- TURA. IL 3 NOVEMBRE ARRIVA LA VISI- TA DELL'AMA: POSIZIONATI TRAPPOLE E VELENO. PAG. 13 IN PRIMAVERA VIA AI LAVORI PER L'ECO- DISTRETTO. COSTE- RÀ 100 MILIONI E SARÀ IN GRADO DI TRATTARE 400MILA TONNELLATE DI RI- FIUTI L'ANNO. CONFERMATA LA PRESEN- ZA DI MINI DISCARICHE PER LO SMALTI- MENTO DEI RIFIUTI INDIFFERENZIATI. PAG. 20 COMPAGNI DI SCUOLA Le scuole del VI Municipio sono state colpite da un'invasione di topi. Differenziata e assenza di progettualità amministrativa le cause. Da Tor Bella Monaca fino a Ponte di Nona gli istituti sono stati costretti a chiudere per tutelare la salute degli alunni. Protestano i genitori, in ritardo l'amministrazione che ora cerca di correre ai ripari. La Fiera dell Est PER LA TUA PUBBLICITÀ

2 NUMERO 2 15 ANNO VII MUNICIPIO Arriva la Casa della Salute a Torrenova, deluso il Prenestino A LA ASL ROMA B DIFFONDE UNA NOTA IN CUI DELIBERA LA CREAZIONE DELLA NUOVA STRUTTURA DI ASSISTENZA SANITARIA NEL PRESIDIO DI VIA DELLA TENUTA DI TORRE- NOVA. GRASSO AFFERMA: LA COMMISSIONE POLITICHE SOCIALI VOLEVA PORTARLA NEL PRENESTINO. IL NOSTRO LAVORO VIENE VANIFICATO. due passi dal Policlinico di Tor Vergata sta arrivando la nuova Casa della Salute del VI Municipio. Nascerà nella sede del Poliambulatorio in via della Tenuta di Torrenova, al civico 138. A comunicarlo è la Asl Roma B con una nota ufficiale, in cui spiega che alcuni servizi verranno momentaneamente delocalizzati per le ristrutturazioni già partite da settimane. Ma cos è la Casa della Salute? Come spiega la Regione Lazio, trattasi di una porta di accesso unificata al Sistema Sanitario Regionale, che offre diversi servizi tra cui quelli per le patologie croniche. Al suo interno troviamo dottori di Medicina Generale, ambulatori attrezzati e attività specialistiche, centro prelievi, esami diagnostici e molto altro. Un vero e proprio presidio territoriale aperto h12, che si pone l obiettivo di alleggerire il Policlinico Tor Vergata dalla valanga di codici verdi o bianchi che si riversano sul Pronto Soccorso. Ma non solo. Verrà organizzato nei prossimi giorni il servizio della Medicina di iniziativa : il sabato e la domenica i medici di famiglia che aderiranno all iniziativa si occuperanno dei codici bianchi (casi non gravi come febbri alte). Abbiamo chiesto ai funzionari del Poliambulatorio quanto dureranno le ristrutturazioni, ha risposto un portavoce: Orientativamente basteranno due mesi, i lavori al secondo piano sono già iniziati, alcuni servizi verranno temporaneamente spostati a via Cambellotti dove c è un altro Poliambulatorio accanto al Municipio. Ancora non si sa quali servizi verranno spostati. IL LAVORO DELLE COMMISSIONI VIENE VANIFICATO. Nei mesi scorsi la Commissione Politiche Sociali e Sanitarie si era riunita più volte con l intento di trovare una sede atta a trasferire la Casa della Salute nel Versante Prenestino. L area accusa una tragica carenza di servizi socio sanitari, aggravata dalla dismissione del presidio di via Capitini nel Appare contrariato dalla scelta dalla Asl il Presidente della Commissione Sociale Grasso: Io avrei proseguito nello sforzo di aprire la Casa della Salute nel Versante Prenestino. Avevamo considerato il presidio di Villaggio Prenestino come sede idonea, ma purtroppo è troppo piccola per ospitare una tale struttura. Riconosco che una Casa della Salute a Torrenova rappresenta un forte sgravio per le criticità del Pronto Soccorso di Tor Vergata, ma lì (riferendosi al Prenestino, ndr) abbiamo un territorio abbandonato sul tema dei servizi sanitari. Se è vero che il Municipio poteva esprimere un parere presso la Asl e la Regione sulla Casa della Salute, le commissioni a cosa sono servite? Io penso che il Presidente Scipioni dovrebbe consultare la maggioranza per le cose serie e non solo per le stupidaggini. La Giunta prende decisioni di cui noi non sappiamo nulla. In questo modo il lavoro delle commissioni viene vanificato. Si continua a scaricare le responsabilità MANUEL MANCHI UN OCCASIONE DA NON PERDERE PER LE SCUOLE DEL MUNICIPIO A PROPORRE IL PROGETTO RITA POMPONIO, SCRITTRICE, STUDIOSA La nota studiosa del VI Municipio, Rita Premio Jean Coste, fondato dalla stessa Pomponio, autrice del libro Roma Municipio VIII. Storia Antichità Monumenti, un Il Premio è intitolato ad un grande indi- Pomponio. testo che racconta i tesori del nostro territorio, sta cercando di coinvolgere le scuole del territorio - un padre Maristafrancese che menticabile studioso - pioniere della storia elementari, medie e superiori del Municipio negli anni Sessanta si adoperò incessantemente per organizzare ogni domenica,e per in un progetto da lei stessa ideato per far conoscere le innumerevoli vicende storiche, diversi anni, interessanti e istruttive escursioni archeologiche per i ragazzi del posto. le antichità, i monumenti, nonché l origine dei curiosi toponimi dell intero territorio. La giuria sarà composta da importanti nomi Gli incontri conferenza si svolgeranno del mondo della cultura. Il titolo degli incontri conferenza è Roma Municipio VI. Sto- all interno degli istituti scolastici con l obiettivo di far conoscere luoghi che per molti di ria, antichità, monumenti. Nel corso dell incontro spiega la Pomponio -verrà eviden- essi rappresentano le proprie radici, la terra natia, ma che spesso lasciano in loro l amara impressione di essere stati catapultati in sia rivelato sin dai tempi più remoti il fulcro ziato agli studenti,come questo territorio si una terra di nessuno, priva di storia, che non della cultura e dell istruzione: dall antica e era e non è, né città né paese. Per le scuole elementari potranno partecipare solo le Lazio arcaico, fondata prima di Roma e cen- colta Gabii, una delle più importanti città del classi IV V. L adesione al progetto offrirà la tro della cultura già nel IX secolo a.c.,considerata la Oxford del mondo antico e possibilità di partecipare alla I edizione del dove CONTINO RINVIATO A GIUDIZIO E GIORNALISTA DEL NOSTRO TERRITORIO. fu rinvenuta la più antica iscrizione greca mai ritrovata; alle prime scuole sperimentali per i figli dei contadini avviate nell Agro Romano all inizio del Novecento: una in località Torre Spaccata; e due scuole-capanna a Lunghezza e a Pantano Borghese. Per passare poi, negli anni Ottanta, alla realizzazione del più moderno e attrezzato Liceo di Roma, l Amaldi; fino alla nascita dell Università degli Studi di Roma Tor Vergata, oggi il più grande Campus Universitario d Europa Il progetto si svolgerà in forma gratuita e le scuole che aderiranno avranno in omaggio una copia del libro Roma Municipio VIII. Storia Antichità Monumenti. Per aderire al progetto è possibile contattare Rita Pomponio alla mail FEDERICA GRAZIANI L'EX DIRETTORE DELL'UFFICIO TECNICO DEL MUNICIPIO RINVIATO A GIUDIZIO PER TENTATO ABUSO DI UFFICIO. ggi dopo più di tre anni dalla no- denuncia, è stata fissata dell'istruzione privata. Una par- possibilità di avviare, senza alcuna autorizzava e ancora opera, nel settore luzione n.7 del approvata, diede la Ostra l'udienza preliminare che chiede il rinvio a giudizio dell'ing. Contino, all'epoca dei fatti Direttore dell'ufficio tecnico del municipio VIII (oggi VI) e del Capo Segreteria dell'allora Presidente Lorenzotti, tale Federico Ceccarelli, per tentato abuso d'ufficio". Ad annunciarlo l'ex Capogruppo del Pd, Fabrizio Scorzoni, che insieme all'ex consigliere Fabrizio Cremonesi sporsero denuncia. "All'epoca - spiega Scorzoni - si chiese, con un atto di Consiglio Municipale, di affidare la scuola in disuso, di via dei Tordi, ad un privato che operate consistente dell'allora Gruppo del PD, si oppose duramente in Aula, ma essendo minoranza in Consiglio, fu sconfitto dal voto della maggioranza di centrodestra. Nonostante questo, la nostra battaglia di legalità non si fermò ed il sottoscritto e Cremonesi, sporgemmo denuncia all'autorità giudiziaria, ritenendo l'atto del Consiglio e le pratiche messe in campo dal Municipio, degli abusi amministrativi, in particolare perchè non si prevedeva un bando di affidamento. La Risozione amministrativa, i lavori e anch'essi furono bloccati dalla Polizia Locale Roma Capitale, a seguito della suddetta denuncia. La Risoluzione, dopo una battaglia durissima, portata avanti da una parte del Gruppo del PD, con il sostegno fondamentale del PD del Municipio ed in particolare del Circolo PD Torre Maura, con alcune gravissime eccezioni, fu annullata per irregolarità". I due ex consiglieri si presenteranno come Parte Civile nel processo, visto che successivamente l'ing. Contino li aveva denunciati per diffamazione. FEDERICA GRAZIANI FORZA ITALIA, UNA RACCOLTA FIRME CONTRO LA DIFFERENZIATA IL RESPONSABILE DEI GIOVANI ANDREA VITTORI CI PRESENTA L'INIZIATIVA. Il gruppo si è formato grazie all'ex consigliere Pdl Fernando Vendetti e Andrea Vittori che si presenta: "Ho 19 anni e sono iscritto nelle liste di Forza Italia e responsabile dei giovani di Forza Italia VI Municipio. Sono legato politicamente con il Capogruppo alla Regione Lazio Luca Gramazio e al Capogruppo del Comune di Roma Giovanni Quarzo. Faccio parte del gruppo Giovani di Forza Italia di Matteo Guidoni nella sede storica della Destra Romana di Piazza Tuscolo". Il gruppo sta portando avanti una raccolta firme "contro una raccolta differenziata voluta dalla maggioranza di sinistra, senza una vera e propria organizzazione per gestirla in modo efficace, per questo abbiamo il VI Municipio invaso dai rifiuti. Il secondo punto è la sicurezza che ormai è diventata una chimera creando non pochi problemi ai cittadini di periferia. Terzo ed ultimo punto è la manutenzione edilizia dove chiediamo il rifacimento di molte strade oramai dissestate e la manutenzione scolastica". Giovani berlusconiani crescono IV MUNICIPIO. GARA TRUCCATA, 10 LAVORATORI DEL NO PROFIT LICENZIATI I LAVORATORI DELLA DATA COOP, PRO- VENIENTI DAL VI MUNICIPIO, SONO A RI- SCHIO LICENZIAMENTI. on sentenza del 20/10/2014 il Tar Cdel Lazio ha annullato l'affidamento all'ati Focus - casa diritti sociali del servizio "Una Porta per Tutti" promosso dal IV Municipio di Roma Capitale, riconoscendo la non trasparenza delle procedure di gara adottate. Tuttavia, la Sez. II del Tribunale Amministrativo ha rinviato il tutto ad una nuova gara, magnanimamente concedendo alle cooperative ricorrenti nuova 'chance' di conseguire l'affidamento del servizio. Peccato che nel frattempo i lavoratori impegnati in quelle attività, per il prevalere di logiche clientelari e in forza di una gara palesemente alterata al punto da apparire ridicola e desolante, abbiano perso il loro posto di lavoro". E' quanto denunciano i lavoratori Data Coop in un comunicato. "L'Avvocatura di Roma - continuano - neppure si è preoccupata di giustificare come sia stato possibile che verbali redatti in seduta segreta dalla commissione di valutazione riportassero interi periodi presenti nel progetto della aggiudicataria Focus (a buste ancora chiuse), recepiti come 'nuovi criteri di valutazione' ai quali uniformarsi! Ora a fronte di 10 dipendenti licenziati è impossibile non procedere in tutte le sedi giudiziarie e anche in sede penale contro l'amministrazione di Roma Capitale che, ampiamente informata su quanto stava accadendo, ha oscurato le gravi responsabilità della dirigenza politica e tecnica del Municipio IV e della commissione preposta alla valutazione dei progetti". La denuncia arriva dall'ati Data Coop, Sinnos, Metropolis Europa ed è stata inviata all'autorità Nazionale Anticorruzione. Se non si farà chiarezza, a pagare saranno 10 lavoratori, oggi in cassa integrazione e in attesa di licenziamento.

3 MUNICIPIO NUMERO 15 ANNO VII 3 D Tra esposti e accuse i topi conquistano Roma IL CODACONS DENUNCIA AMA E ROMA CAPITALE E RICHIEDE L INTERVENTO DEI NAS. SU MARINO PIOVONO LE PROTESTE. IN VI EMERGENZA NELLE SCUOLE: SCIPIONI AC- CUSA I DIRIGENTI SCOLASTICI, MA È LA DIFFERENZIATA CHE STA FALLENDO. FU LUI A FARLA PARTIRE NELL AGOSTO DEL egrado totale e rischio emergenza ambientale e sanitaria. Il Codacons (Coordinamento delle Associazioni per la Difesa dell'ambiente e dei Diritti degli Utenti e dei Consumatori) ha presentato esposto presso la Procura della Repubblica per l invasione di topi che si è abbattuta sulla Capitale, richiedendo l aiuto dei Nas. Denunciati Roma Capitale e la municipalizzata Ama. Ha spiegato il Presidente Codacons Carlo Rienzi: Gli abitanti sono costretti a convivere con sporcizia e inquinamento ambientale, con conseguenti pericoli igienico-sanitari connessi all incremento dei ratti in circolazione. Eppure pagano regolarmente le tasse sui rifiuti. Per tale motivo ci siamo rivolti alla Procura, chiedendo di indagare per interruzione di pubblico servizio, omissione di atti d'ufficio e danno ambientale, invitando inoltre i NAS ad intervenire disponendo la chiusura di locali, bar e ristoranti posti in aree dove si registra la presenza di topi, fino ad avvenuta derattizzazione. Marino è sotto assedio, dure le critiche da parte dell opposizione e dei cittadini, sia di centro sia di periferia. In VI nessuno si prende le colpe. A tenere banco le condizioni dei plessi scolastici, popolati da ratti in ogni quadrante del territorio. Sul tema è stato interpellato il Presidente Scipioni, il quale durante la trasmissione Foro Romano,emittente RomaUno TV, ha addossato le responsabilità sui dirigenti scolastici, rei di non aver denunciato per tempo il disagio. Tuttavia la Commissione Scuola del Municipio non ha pensato di affrontare l argomento prima dell inizio dell anno, preferendo alla prevenzione l organizzazione di eventi e attività ricreative e sportive. Scipioni dimentica che fu proprio lui a voler far partire la differenziata nell agosto 2013, non valutando criticità come la carenza di personale Ama e la scarsa informazione della popolazione. Intanto le scuole sono ostaggi dei topi: foto allarmanti dai comprensivi De Curtis e via dell Archeologia, dove un asilo è stato persino chiuso dalla preside. A Ponte di Nona vecchia, nell omonimo comprensivo di via Romero, sono stati visti topi nella scuola materna, altri in quella di via Gastinelli e di via Corbellini. Infine a Castelverde i bambini sono stati spostati dal plesso Osa per il medesimo problema. Tutti giocano a scarica barile, intanto le segnalazioni e gli esposti fioccano. MANUEL MANCHI LA METRO C AL VIA (FORSE) ENTRO IL 9 NOVEMBRE IN COMUNE NESSUNO È PIÙ DISPOSTO A METTERCI LA FACCIA SUL FUTURO DELLA TERZA LINEA DELLA METROPOLITANA. NEL FRATTEMPO I COSTI AUMENTANO E SUL TRATTO OL- TRE CENTOCELLE REGNA LA PIÙ COMPLETA INCERTEZZA. a Metro C aprirà domenica 9 novembre. LForse. In effetti però potrebbe aprire anche sabato 8 o la domenica successiva, il 16. Chissà. Annuncerò l apertura della Metro quando salirò sul primo treno, spero a breve" ha detto sibilino il Sindaco Ignazio Marino. E stato relativamente più preciso l Assessore capitolino ai Trasporti Guido Improta: La Metro C aprirà al pubblico entro la prima settimana di novembre. A breve, forse, i treni dovrebbero cominciare a percorrere RETTIFICA AUMENTANO LE TASSE PER IL TRASPORTO PUBBLICO SCOLASTICO ANNO CHE INIZIA, TASSE CHE TROVI. L'INIZIO DEL NUOVO ANNO SCOLASTICO PER MOL- TE FAMIGLIE ROMANE È COINCISO CON SALATI AUMENTI: TRASPORTO PUBBLICO E MENSE SONO SOTTO ACCUSA. Icomitati dei genitori degli istituti scolastici di Finocchio hanno inviato una lettera al Sindaco Ignazio Marino, in data 16 ottobre, contro questi rincari ingiustificati. A luglio, infatti, il Campidoglio ha deliberato una nuova suddivisione delle tariffe del trasporto scolastico, in base al reddito ISEE, nell'ambito del Bilancio Peccato che la nuova delibera capitolina 45/2014 sia stata attuata subito dopo l'inizio delle scuole e che i genitori siano stati avvertiti il 20 settembre con una lettera del Comune. I comitati dei genitori dell' I.C. "Motta Camastra" e dell' "I.C. Casale del Finocchio" sono sul piede di guerra. Insieme all'associazione "La Collina della Pace" hanno denunciato la situazione assurda con la creazione di una raccolta firme e una lettera, protocollata agli Uffici capitolini. Sotto accusa le Istituzioni che non sembrano aver applicato la normativa della legge regionale n. 78 e integrata con la legge regionale n. 29 che in linea con le norme costituzionali "garantisce, attraverso servizi collettivi, la piena funzionalità di tutte le scuole, in particolare di quelle situate in zone depresse o la cui localizzazione ponga gli alunni in condizioni di disagio". I territori di Finocchio e Pantano Borghese ne sono un esempio: mancano aule nella scuola materna, primaria e media, le liste d'attesa sono lunghissime, mancano nidi e materne adeguate. All'interno della delibera del trasporto scolastico rimane invariata l'esenzione per redditi inferiori ai La maggior parte delle famiglie che abitano nel territorio, però, hanno un reddito compreso tra i e i e saranno costretti a pagare 30 per un solo mese di abbonamento per un bambino e 54 per due figli. La tariffa precedente, invece, prevedeva un importo di 11 ad alunno ( 16,00 se due): il rincaro non sembra proprio da "tariffa sociale". L'aumento del trasporto pubblico scolastico si somma, poi, all'aumento del costo delle mense, da 80 a 100. Le famiglie fanno fatica a sostenere tutte queste spese, a cui si deve aggiungere il caro libri. In effetti il cambiamento delle tariffe dei servizi scolastici sarebbero dovute essere annunciate prima dell'iscrizione dei genitori nel marzo del La delibera di luglio non è stata diffusa subito e le famiglie si sono trovate le nuove tariffe da pagare a metà settembre, quando oramai l'iscrizione era fatta. I comitati dei genitori chiedono che venga subito convocato un tavolo tra tutte le istituzione e i cittadini - associazioni, affinché venga risolto questo problema che grava sulle famiglie e il diritto allo studio. Anche perché da novembre pioveranno le disdette. Si sta già pensando ad un modo alternativo di raggiungere gli istituti scolastici, magari un turno tra i genitori. Inoltre, la situazione più paradossale è che un abbonamento annuale (12 mesi) Atac per gli studenti ha un costo di 250,00 ( 20,00/mese senza agevolazioni), mentre i bambini al di sotto dei 10 anni viaggiano gratuitamente. Si può ben immaginare cosa faranno i genitori se le tariffe non si abbasseranno. MELISSA RANDÒ Gentile Direttore, si richiede una rettifica riguardo l'incarico di Roberto Catracchia che è stato definito 'coordinatore' del collettivo nell'articolo "NUOVA UMANITA? PER I DIRITTI E I SERVIZI NELLA PE- RIFERIA", apparso sull'ultimo numero del giornale da Lei diretto, a firma del giornalista Manuel Manchi. Nel trafiletto si legge: "Roberto Catracchia, coordinatore del collettivo" ma, per la verità, questa carica non è mai stata definita, né mai comunicata nelle varie dichiarazioni di stampa da parte nostra. Si chiede dunque una rettifica in merito. COLLETTIVO 'NUOVA UMANITÀ' dalle 5.30 alle 18.30, ogni 12 minuti, il tratto di linea compreso tra Pantano e Centocelle. E il tutto, a quanto sembra, senza il sistema driveless : per motivi di sicurezza, almeno in questa fase inziale, i treni non saranno automatici, ma al contrario ci sarà un macchinista a regolare velocità di marcia e apertura delle porte. Chissà se a questo punto i cittadini sono disposti ancora a credere a quanto dicono Sindaco e Assessore. Perché, nei fatti, di certezze sulla Metro C ce ne sono ben poche. Innanzitutto non sono chiari i costi. Metro C SPA, il consorzio che costruisce la linea, continua a parlare di 3,47 miliardi di euro di spese totali; il Comune arriva a 3,7 miliardi mentre c è chi su i giornali continua a parlare di 4, forse 5 miliardi di euro. Cifre il più delle volte sparate a casaccio, ma su cui il Comune dovrebbe essere più trasparente, assumendosi le responsabilità e spiegando ai cittadini come veramente stanno le cose. Poi non c è chiarezza sui tempi di apertura della linea oltre Centocelle. Bisogna essere veramente ottimisti per pensare che il LORENZOTTI PASSA ALLA LEGA DEI POPOLI L'EX CAPOGRUPPO NCD VI MUNICIPIO ANNUNCIA IL SUO PASSAGGIO NEL GRUP- PO MISTO IN QUOTA LEGA. olti esponenti del Nuovo Centro De- sono confluiti nella Lega dei Po- Mstra poli a sostegno del progetto di Matteo Salvini. Tra questi molti consiglieri comunali come ad esempio Pomarici. OFFERTE VALIDE FINO AL 23/11/2014 tratto tra Centocelle e Piazza Lodi possa essere consegnato pronto e finito entro la fine dell anno, come previsto dai contratti. Così come non bisogna essere un ingegnere per capire che alla stazione di San Giovanni qualcosa non sta andando per il verso giusto. La consegna della stazione nodo di scambio tra linea A e C è prevista per il 31 dicembre 2015 ma a quanto risulta vanno ancora completati i lavori edili e gli impianti. Un anno e un mese basteranno?a questo punto non resta che dire: forse. ALESSANDRO IACOPINI Nel nostro municipio a rappresentare le istanze della Lega sarà Lorenzotti che in VI per il NCD era il capogruppo. Dopo il passaggio al Gruppo Misto cercherà di formare un nuovo gruppo. Si dice che Lorenzotti sia solo il primo

4 4 NUMERO 15 ANNO VII PRENESTINO - COLLATINO Ponte di Nona passa all azione NELLA SERATA DEL 24 OTTOBRE SI È ACCESA LA RIVOLTA DI PONTE DI NONA, I DISOCCU- PATI ORGANIZZATI OCCUPANO L'ASILO DI VIA DON PRIMO MAZZOLARI. U In alto a destra i locali dell asilo. Sotto l intervento della Polizia na significativa iniziativa da parte dei cittadini stanchi di vedere calpestati i propri diritti. Nell'occhio del ciclone il Punto Verde Qualità di via Don Primo Mazzolari e il mancato rispetto della convenzione tra la società Eurovivai e il Comune, che prevedeva la realizzazione di un centro anziani, un'area cani e l'apertura di un asilo. Mentre i primi due non sono stati realizzati, l'asilo è stato ultimato dal 2010 e arredato in ogni parte. Il progetto è stato realizzato unitamente al Dipartimento Scuola, e' dotato di autorizzazione sanitaria e di ogni certificazione prevista. Ma è il Municipio VI a non permetterne l'apertura a causa della mancanza dell'esame progetto della Asl Roma C e quindi ha sottoposta la struttura a revoca. E così nel tardo pomeriggio i Disoccupati Organizzati hanno deciso di passare all'azione occupando la struttura, che risulta privata. Entrando e visitando la struttura, la corrente è funzionante, le sedie, i tavolini, i lettini ancora avvolti nel cellophane. Pronti anche bagni e fasciatoi. All'interno si scorgono anche dei volantini delle passate elezioni di Tredicine. "Il Municipio conosce la nostra storia, compreso Scipioni che aveva detto che si sarebbe adoperato, ma fino ad oggi ancora non ha fatto nulla", afferma il presidente dell' Asia Pasquale Nappo. Solerte l'intervento della Polizia di Stato, accompagnata dal Commissario, pronti a sgomberare qualora gli occupanti non decidano di uscire. "Visto che nulla si muove - commenta Valter Aquilini dei Disoccupati Organizzati - abbiamo occupato per aprire una vertenza con il Comune di Roma. É un'occupazione simbolica di 3 giorni dove verranno fatti: un corso di formazione per animatori del tempo libero con tanto di attestato, una festa per i bambini e grigliata con la gente del quartiere. Il punto focale è aprire una vertenza perché è stato scoperto che il concessionario del Punto Verde Qualità non ha rispettato minimamente i termini del contratto. L'area cani nel parco, il centro anziani che non ci sono e l'asilo nido non è mai stato aperto. Questa società ha anche dei problemi, non sta pagando i mutui alle banche. Di conseguenza il Comune di Roma, garante, sta pagando al suo posto con le tasse dei cittadini. In più il concessionario prende gli affitti dai servizi in funzione. Quindi noi vogliamo che venga revocata la concessione del Punto Verde Qualità alla ditta ora responsabile e che venga data ad esempio ad una cooperativa sociale o qualcosa che possa essere possibilità di lavoro per gli abitanti di Ponte di Nona. Ad oggi stanno lavorando senza licenza i servizi del Punto Verde, perché non hanno l'autorizzazione del Comune. Già ci dovrebbe essere una revoca in corso". Durante l'occupazione è stata organizzata un'assemblea che propone una riunione con i comitati di zona. Si presenta anche Lucarelli, l'allora capo segreteria dell'ex sindaco Alemanno. In molti non comprendono il motivo della sua presenza. Quella che doveva durare tre giorni è stata invece un'occupazione di qualche ora: con l'arrivo dei celerini, gli occupanti, dopo un ultimatum delle Forze dell'ordine e l'irruzione nell'asilo, lasciano la struttura. Sono stati schedati alcuni rappresentanti della protesta. Al megafono una voce: "Perché le forze dell'ordine che dovrebbero proteggere i nostri diritti si prodigano per proteggere gli interessi della ditta in questione?". VALENTINA CAPASSO "IL GIARDINO CHE VORREI" A VILLAGGIO PRENESTINO MARTEDÌ 4 NOVEMBRE PRESSO L'ISTITUTO COMPRENSIVO DI VIA FOSSO DELL'OSA HA AVUTO LUOGO LA II EDIZIONE DELLA GIOR- NATA ECOLOGICA. ORGANIZZATA DAI GENI- TORI DEGLI STUDENTI CON PIENA COLLABO- RAZIONE DA PARTE DELLA DIRIGENTE SCO- LASTICO STEFANIA AURELI. l Giardino che vorrei", è il titolo della gior- ecologica organizzata dai genitori del- Inata l'istituto Comprensivo Villaggio Prenestino. Mentre i ragazzi sviluppano questo tema nelle aule, le mamme, i papà, le nonne e i nonni lavorano tutti per pulire il cortile. I rifiuti sono stati inseriti in grandi sacchi neri raccolti in seguito dall'ama, su sollecitazione della Preside dell' Istituto. Come tiene a precisare la Presidente del Consiglio di Istituto e promotrice di questa giornata, Amabile De Santis "la scuola conta molto sulla partecipazione e la collaborazione di noi genitori. Un grazie anche alla Preside Stefania Aureli che ci permette di poter partecipare attivamente alla vita scolastica dei nostri figli". Presenti a questa iniziativa i genitori da parte di tutti i plessi: materna, elementare e medie. Ma anche esponenti del Comitato di quartiere di Villaggio Prenestino e due ragazze della Protezione Civile di Lunghezza Martina Colapicchioni e Veronica Cicconi. Come sempre la parola chiave per vivere in armonia è collaborazione. In questo caso per donare una scuola pulita a tutti i ragazzi. VALENTINA CAPASSO VIA DI SALONE: A FUOCO UN CONTAINER PAURA E ALLARME ALL'INTERNO DEL CAMPO ROM DI SALONE. PER FORTUNA NON CI SO- NO STATE VITTIME, MA POTEVA VERIFICARSI UNA TRAGEDIA. LA SITUAZIONE È ARRI- VATA AL LIMITE. bbiamo chiamato i vigili del fuo- alle quattro e sono arrivati Aco un'ora e mezza dopo": è questa la testimonianza di un'abitante del campo rom di via di Salone. Lunedì 30 ottobre non si è verificato il solito rogo tossico, ma è andato a fuoco un intero container, in quel momento vuoto, e si sono verificati dei danni anche in quelli vicini. "Sono stata io a chiamare i vigili del fuoco che hanno tardato ad arrivare", racconta Maria Teresa, che abita ormai da 5 anni nel campo rom. "Ero al lavoro e i miei figli mi hanno chiamata ed avvertita del fuoco. Piangevano ed ero preoccupatissima, dato che abbiamo la bombola del gas fuori dalla baracca e se il fuoco l'avesse raggiunta sarebbe morti tutti e sette i miei figli. Solo la prontezza della ragazza più grande - che ha staccato la bombola - ha evitato il peggio. Abbiamo dei problemi all'interno della nostra baracca ora. Il fuoco l'ha raggiunta in parte e ha bruciato una parte della parete esterna". La richiesta di un alloggio sostitutivo è un'odissea per Maria Teresa che dura da molti anni, situazione simile ad altri abitanti del campo rom. Ogni volta che la donna va a presentare i documenti richiesti, viene rimandata indietro perché nessun alloggio è disponibile. "Io e mio figlio siamo malati e un documento dell'asl attesta che non potremmo vivere in delle condizioni di precarietà igienica e sanitaria, come è in realtà via di Salone. Sono una cittadina italiana a tutti gli effetti. Mi sento abbandonata dallo Stato che dovrebbe rappresentarmi. Inoltre ho ricevuto numerose minacce da parte di alcuni membri del V Dipartimento del Comune di Roma". Maria Teresa sta combattendo per andare via dal campo rom, ma non ha disponibilità economiche sufficienti. Ha mandato lettere a tutti: al Sindaco Marino, al Presidente della Regione Lazio Zingaretti fino a Papa Francesco, ma nessuno le ha mai risposto. La situazione nel campo rom di via di Salone è ormai al limite, satura. Ad aggiungersi all'allarme sanitario (rifiuti, topi, malattie infettive) c'è l'allarme sicurezza. Tutti i giorni si alzano in cielo i pericolosi fumi neri e tossici - dove sono bruciati materiali di tutti tipi - verso i quartieri di limitrofi di Ponte di Nona e Lunghezza e minacciano la salute di tutti. Inoltre si aggiungono i fenomeni di violenza, all'ordine del giorno ormai. Si verificano risse tra le varie comunità presenti: montenegrini, serbi e romeni. Per quanto ancora potrà continuare? MELISSA RANDÒ

5

6 6 NUMERO 15 ANNO VII PRENESTINO - COLLATINO Ponte di Nona, in fermento le scuole di via Romero M LA SCUOLA ELEMENTARE RAFFAELE CIRIELLO È INVASA DAI TOPI, MENTRE L' EX CUSTO- DE PREOCCUPA INSEGNANTI E GENITORI DEL NIDO VIA OSCAR ROMERO. Alcuni momenti della manifestazione. Sotto la porta del custode e a destra l abitazione che si affaccia sul cortile della scuola. artedì 28 ottobre decine di genitori si sono riversati in via Oscar Romero, a Ponte di Nona. La via ospita due scuole, un asilo nido e un'elementare e in entrambe la sicurezza degli alunni è a rischio. Davanti al nido ci sono una ventina di genitori, la loro preoccupazione è visibile e giustificata: sul giardino della struttura affaccia l'abitazione di un ex custode, lì per concessione del Comune. Non è il custode del nido, è in pensione, dovrebbe svolgere un servizio volontario. Era il bidello delle elementari sulla stessa via, venne allontanato in seguito a diverse denunce, si parla anche di "possesso di materiale pornografico". Per qualche hanno ha svolto un impiego comunale, poi lo hanno rimesso lì, a ridosso del nido e a pochi passi dalla scuola dove aveva prestato servizio. "Bambini e insegnanti ogni tanto lo vedono passeggiare semi nudo per casa, è una situazione inaccettabile - spiega Laura, una delle mamme - inoltre negli ultimi tempi la scuola ha subìto diversi furti mirati, uno quasi sicuramente riconducibile a lui". Il custode ha libero accesso all'area del nido, l'entrata secondaria della sua abitazione affaccia sul cortile della struttura, a pochi passi dalla tagliafuoco che permette a bambini e insegnanti di accedere al giardino:" Eravamo riusciti a far installare una grata che impediva l'apertura di questa porta finestra, ma l'ha rimossa e ha inviato una lettera minatoria alle insegnanti dove intima di non invadere più la sua vita privata - racconta Gianfranco, uno dei rappresentanti del comitato genitori - ci siamo rivolti ad alcuni ingegneri comunali ma dicono che il suo caso vada ispezionato dall'assistenza sociale. Il soggetto è pericoloso e vanno presi provvedimenti al più presto, noi facciamo tutto il possibile ma non abbiamo potere". Le denunce a carico dell'ex custode sono nove, i poliziotti arrivati sul posto raccontano si tratti di una vecchia conoscenza: più volte sono dovuti intervenire per segnalazioni che lo riguardavano, ma è stato messo lì dal Comune e spetta allo stesso trovargli un'altra collocazione. In tal senso hanno promosso una raccolta firme tra i genitori da presentare agli uffici competenti. Gli stessi genitori hanno poi avuto un confronto con il Presidente della Commissione Scuola Massimo Sbardella, che ha promesso di fare il possibile per sollecitare le istituzioni comunali all'intervento. Era attesa anche la presenza del minisindaco Scipioni, che non si è però presentato, invogliando così i genitori a proseguire la protesta davanti gli uffici del Municipio VI. Pochi metri più avanti un'altra trentina di persone sta protestando. Sono i genitori degli alunni della scuola elementare Raffaele Ciriello, da mesi invasa dai topi. I genitori ne sono a conoscenza da qualche settimana ma la situazione va avanti da mesi. "Nella stessa struttura c'è una materna e due classi di questa sono rimaste chiuse per 18 giorni a causa dell'invasione - spiega Annalisa, una delle mamme in protesta - 50 bambini sono stati spostati in una classe di 20 mq e le maestre non riuscivano a svolgere la loro attività in maniera serena. Ieri la goccia che ha fatto traboccare il vaso - continua Annalisa - un tecnico arrivato per pulire i locali della caldaia si è rifiutato di svolgere il suo compito per quello che ha visto". La derattizzazione era prevista nella stessa settimana ma non è stata fatta per mancanza di fondi. La scuola non è nelle condizioni di prestare servizio, la preside vorrebbe chiudere fino alla soluzione della situazione ma aspetta segnali dalla ASL." Tutte le pulizie e le riparazioni necessarie fino ad ora sono state fatte dai genitori, ora il Municipio deve fare qualcosa" tuona ancora Annalisa. La scuola è invasa, i bambini hanno paura. Un intervento va fatto, e subito. Contattato il 4 novembre il Presidente della Commissione Scuola, Massimo Sbardella, dichiara: "Rispetto alla questione dell'ex custode il Municipio si sta muovendo al Dipartimento Patrimonio per sollecitare l'allontanamento dell'uomo dalla struttura, mentre per quanto riguarda i topi l'intero istituto sarà interessato da una derattizzazione nei prossimi giorni. Abbiamo già contattato la ditta e stiamo aspettando ci invii un preventivo per intervenire". MATTEO MUOIO CAMPIDOGLIO: SUI ROGHI ABBIAMO FALLITO L AMMINISTRAZIONE COMUNALE AMMETTE DI FRONTE AI RAPPRESENTANTI DEL COMI- TATO DI QUARTIERE DI NUOVA PONTE DI NONA IL FALLIMENTO IN MERITO ALLA QUE- STIONE DEI ROGHI DEL CAMPO DI SALONE. l 28 ottobre, in seguito alle numerose ri- del Comitato di Quartiere, l Am- Ichieste ministrazione comunale ha organizzato un incontro per discutere sul complesso tema dei roghi tossici del campo di Salone. Presenti il Vicecapo Di Gabinetto del Sindaco e Delegato alla Sicurezza, la Dott.ssa Matarazzo, il Vicecomandante della Polizia Municipale, Antonio Di Maggio, Dirigente U.O. Gruppo Sicurezza Pubblica ed Emergenziale. A rappresentare le istanze del quartiere Elisa Cherubini e Chiara Del Guerra. In una nota il CdQ scrive: La Dott.ssa Matarazzo ha ammesso il fallimento dell Amministrazione su questo tema. E' sotto gli occhi di tutti che la situazione è addirittura peggiorata, soprattutto negli ultimi tempi. Pertanto la Matarazzo ha promesso azioni più incisive, già nel breve periodo, sulle quali ha tuttavia chiesto riserbo. L intenzione poi è quella di costruire delle infrastrutture che non consentano ai furgoni (che portano rifiuti) di accedere al campo e di chiudere (dopo tanto tempo avrebbero i fondi per farlo) la stradina adiacente, utilizzata per scaricare i rifiuti e accendere i roghi. La Dott.ssa Matarazzo ha ordinato allo SPE di organizzare un presidio fisso sul posto. Il Vice Comandate ha denunciato la difficoltà a causa delle carenze di organico. L'unico modo concludono nella nota - per poter gestire un villaggio del genere è inserire un presidio di Polizia all'interno del campo. Se non ci sono risorse utilizzassero l'esercito come prescritto dalla legge sulla terra dei fuochi.

11 punto all ordine del giorno: Riapprovazione piano industriale del servizio. PRESIDENTE DEL CONSIGLIO COMUNALE Per quanto riguarda questa

11 punto all ordine del giorno: Riapprovazione piano industriale del servizio. PRESIDENTE DEL CONSIGLIO COMUNALE Per quanto riguarda questa 11 punto all ordine del giorno: Riapprovazione piano industriale del servizio raccolta integrato dei rifiuti solidi urbani. PRESIDENTE DEL CONSIGLIO COMUNALE Per quanto riguarda questa delibera di Consiglio,

Dettagli

SERVIZIO RESOCONTI BOZZA NON CORRETTA

SERVIZIO RESOCONTI BOZZA NON CORRETTA 1/5 MISSIONE IN CALABRIA 10 marzo 2010 PRESIDENZA DEL PRESIDENTE GAETANO PECORELLA La seduta inizia alle 19.45. PRESIDENTE. Buonasera. Noi abbiamo già assunto una serie di notizie che riguardano la presenza

Dettagli

1. LA MOTIVAZIONE. Imparare è una necessità umana

1. LA MOTIVAZIONE. Imparare è una necessità umana 1. LA MOTIVAZIONE Imparare è una necessità umana La parola studiare spesso ha un retrogusto amaro e richiama alla memoria lunghe ore passate a ripassare i vocaboli di latino o a fare dei calcoli dei quali

Dettagli

Comune di Castiglione d Adda Provincia di Lodi PIANO DI DIRITTO ALLO STUDIO 2014/2015

Comune di Castiglione d Adda Provincia di Lodi PIANO DI DIRITTO ALLO STUDIO 2014/2015 Comune di Castiglione d Adda Provincia di Lodi PIANO DI DIRITTO ALLO STUDIO 2014/2015 La facciata ristrutturata Comune di Castiglione d Adda Via Roma 130, 26823 - Castiglione d Adda Tel. 0377/900403 Fax.

Dettagli

UBICAZIONE DEL LICEO MUSICALE G. VERDI IN VIA SAN MARCO E COMPATIBILITÀ CON IL PIANO DI STUDIO DEGLI ALLIEVI: PROBLEMI RILEVATI

UBICAZIONE DEL LICEO MUSICALE G. VERDI IN VIA SAN MARCO E COMPATIBILITÀ CON IL PIANO DI STUDIO DEGLI ALLIEVI: PROBLEMI RILEVATI Milano, 3 Novembre 2014 UBICAZIONE DEL LICEO MUSICALE G. VERDI IN VIA SAN MARCO E COMPATIBILITÀ CON IL PIANO DI STUDIO DEGLI ALLIEVI: PROBLEMI RILEVATI Uno dei più grandi punti di forza del Liceo Musicale

Dettagli

QUANTI ANNI DURA LA SCUOLA?

QUANTI ANNI DURA LA SCUOLA? QUANTI ANNI DURA LA SCUOLA? La scuola è obbligatoria dai 6 ai 16 anni e comprende: 5 anni di scuola primaria (chiamata anche elementare), che accoglie i bambini da 6 a 10 anni 3 anni di scuola secondaria

Dettagli

AI GENITORI STRANIERI Com è oggi la scuola in Italia

AI GENITORI STRANIERI Com è oggi la scuola in Italia Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Istituto Comprensivo A. Da Rosciate via Codussi, 7 414 Bergamo Tel 03543373 Fax: 0357033- www.darosciate.it e-mail: segreteria@darosciate.it -

Dettagli

INTERVISTA 1 DI DEBORA ROSCIANI A MAURIZIO ZORDAN, FOCUS ECONOMIA, RADIO24

INTERVISTA 1 DI DEBORA ROSCIANI A MAURIZIO ZORDAN, FOCUS ECONOMIA, RADIO24 25 ottobre 2013 INTERVISTA 1 DI DEBORA ROSCIANI A MAURIZIO ZORDAN, FOCUS ECONOMIA, RADIO24 Audio da min. 12:00 a 20:45 su http://www.radio24.ilsole24ore.com/player.php?channel=2&idprogramma=focuseconomia&date=2013-10-25&idpuntata=gslaqfoox,

Dettagli

FAQ AVVOCATO. Circa 6.000 partner.

FAQ AVVOCATO. Circa 6.000 partner. FAQ AVVOCATO DOMANDE Come faccio per aderire? Devo superare qualche esame o selezione? Devo spendere soldi per far parte del Vostro network? Posso abbellire il mio studio con Vs quadri, con le vostre grafiche,

Dettagli

Gentilissimo dr. Carli,

Gentilissimo dr. Carli, 1) Mail inviata il giorno 6 marzo 2014 al dr. Guido Carli, Consigliere Federale FISI, con delega allo Sci di Fondo Gentilissimo dr. Carli, da questa mattina siamo in frenetica agitazione per la copiosa

Dettagli

SERVIZIO RESOCONTI BOZZA NON CORRETTA

SERVIZIO RESOCONTI BOZZA NON CORRETTA 1/6 MISSIONE IN CALABRIA 11 marzo 2010 PRESIDENZA DEL PRESIDENTE GAETANO PECORELLA La seduta inizia alle 15.00. PRESIDENTE. Buongiorno. La Commissione la ringrazia. Ci scusiamo, ma come sempre siamo in

Dettagli

93 del 12 OTTOBRE 2004 PROT. N. 32654 1

93 del 12 OTTOBRE 2004 PROT. N. 32654 1 93 del 12 OTTOBRE 2004 PROT. N. 32654 1 OGGETTO: ADESIONE AL PROGETTO METANO PROMOSSO DAL COMUNE DI TORINO E PREORDINATO A LIMITARE GLI EFFETTI INQUINANTI SULL AMBIENTE DEI TRADIZIONALI GAS DI SCARICO.

Dettagli

Test di ascolto Numero delle prove 3

Test di ascolto Numero delle prove 3 Test di ascolto Numero delle prove 3 Ascolto Prova n. 1 Ascolta il testo. Completa il testo e scrivi le parole che mancano. Alla fine del test di ascolto, DEVI SCRIVERE LE RISPOSTE NEL FOGLIO DELLE RISPOSTE.

Dettagli

VIVERE NELLA PAURA Il circolo vizioso della violenza in Colombia

VIVERE NELLA PAURA Il circolo vizioso della violenza in Colombia VIVERE NELLA PAURA Il circolo vizioso della violenza in Colombia Da oltre 40 anni la vita in Colombia è dominata dalla paura e dai conflitti. Migliaia di colombiani che vivono in zone remote o negli slum

Dettagli

Io vivo al campo, un posto non molto bello

Io vivo al campo, un posto non molto bello Sezione 1 Io vivo al campo, un posto non molto bello Sezione 1 Io vivo al campo, un posto non molto bello I bambini, nei disegni che seguono, illustrano con immediatezza cosa significhi vivere in un campo

Dettagli

VERBALE N. 94 del 22.12.2014

VERBALE N. 94 del 22.12.2014 VERBALE N. 94 del 22.12.2014 . Prego Assessore Mauro Scroccaro. Ancora grazie. Anche questo

Dettagli

Quale pensi sia la scelta migliore?

Quale pensi sia la scelta migliore? Quale pensi sia la scelta migliore? Sul nostro sito www.respect4me.org puoi vedere le loro storie e le situazioni in cui si trovano Per ogni storia c è un breve filmato che la introduce Poi, puoi vedere

Dettagli

Dopo aver riflettuto e discusso sulla vita dei bambini che lavoravano, leggi questo brano:

Dopo aver riflettuto e discusso sulla vita dei bambini che lavoravano, leggi questo brano: Imparare a "guardare" le immagini, andando al di là delle impressioni estetiche, consente non solo di conoscere chi eravamo, ma anche di operare riflessioni e confronti con la vita attuale. Abitua inoltre

Dettagli

una città a misura di bambino IGNAZIO MARINO SINDACO I GNAZIOM ARI NO.IT

una città a misura di bambino IGNAZIO MARINO SINDACO I GNAZIOM ARI NO.IT una città a misura di bambino IGNAZIO MARINO SINDACO I GNAZIOM ARI NO.IT Ciao mi chiamo Ignazio Marino, faccio il medico e voglio fare il sindaco di Roma. La nostra città mi piace molto, ma negli ultimi

Dettagli

Introduzione. Gentile lettore,

Introduzione. Gentile lettore, Le 5 regole del credito 1 Introduzione Gentile lettore, nel ringraziarti per aver deciso di consultare questo e-book vorrei regalarti alcune indicazioni sullo scopo e sulle modalità di lettura di questo

Dettagli

MILENA GABANELLI IN STUDIO È qui voltiamo pagina e certamente c è qualcuno che sa molte cose su di noi.

MILENA GABANELLI IN STUDIO È qui voltiamo pagina e certamente c è qualcuno che sa molte cose su di noi. LA CENTRALE RISCHI Di Emanuele Bellano MILENA GABANELLI IN STUDIO È qui voltiamo pagina e certamente c è qualcuno che sa molte cose su di noi. Noi volevamo avere qualche informazione per un mutuo. Allora

Dettagli

Nota. Incontro con il Ministro dell Istruzione, dell Università e della Ricerca. On. Stefania Giannini

Nota. Incontro con il Ministro dell Istruzione, dell Università e della Ricerca. On. Stefania Giannini Nota Incontro con il Ministro dell Istruzione, dell Università e della Ricerca On. Stefania Giannini Roma, 28 maggio 2014 Premessa Come è noto le Province si occupano del funzionamento, della manutenzione

Dettagli

Buongiorno a tutti. Vi porto l esperienza di un genitore che, insieme a sua moglie, ha deciso di iscrivere i propri figli presso una scuola con un

Buongiorno a tutti. Vi porto l esperienza di un genitore che, insieme a sua moglie, ha deciso di iscrivere i propri figli presso una scuola con un Buongiorno a tutti. Vi porto l esperienza di un genitore che, insieme a sua moglie, ha deciso di iscrivere i propri figli presso una scuola con un alta frequentazione di bambini con entrambi i genitori

Dettagli

BOZZA NON CORRETTA MISSIONE IN SICILIA 9 GIUGNO 2010 PRESIDENZA DEL PRESIDENTE GAETANO PECORELLA. La seduta inizia alle 11.20.

BOZZA NON CORRETTA MISSIONE IN SICILIA 9 GIUGNO 2010 PRESIDENZA DEL PRESIDENTE GAETANO PECORELLA. La seduta inizia alle 11.20. 1/5 MISSIONE IN SICILIA 9 GIUGNO 2010 PRESIDENZA DEL PRESIDENTE GAETANO PECORELLA La seduta inizia alle 11.20. PRESIDENTE. Buongiorno. Innanzitutto la ringraziamo e ci scusiamo del ritardo, ma stiamo finendo

Dettagli

RELAZIONE ( Febbraio 2011)

RELAZIONE ( Febbraio 2011) RELAZIONE ( Febbraio 2011) Care donatrici, cari donatori, graditissimi ospiti, benvenuti all annuale Assemblea dell A.V.I.S. comunale di Cervia. Ogni anno quando mi accingo a scrivere questa relazione

Dettagli

Di Luca Bossi, Giulia Farfoglia, Valentina Molinengo e Michele Cioffi

Di Luca Bossi, Giulia Farfoglia, Valentina Molinengo e Michele Cioffi In mare aperto: intervista a CasAcmos Di Luca Bossi, Giulia Farfoglia, Valentina Molinengo e Michele Cioffi Nel mese di aprile la Newsletter ha potuto incontrare presso Casa Acmos un gruppo di ragazzi

Dettagli

NATALINA INSERRA FABIO, UNA VITA SPEZZATA quando l errore medico cambia l esistenza Bonfirraro Editore 3

NATALINA INSERRA FABIO, UNA VITA SPEZZATA quando l errore medico cambia l esistenza Bonfirraro Editore 3 Zeta 1 1 2 NATALINA INSERRA FABIO, UNA VITA SPEZZATA quando l errore medico cambia l esistenza Bonfirraro Editore 3 2010 by Bonfirraro Editore Viale Ritrovato, 5-94012 Barrafranca - Enna Tel. 0934.464646-0934.519716

Dettagli

CCR: ESPERIENZA DEL PRIMO BIENNIO 2007/2009

CCR: ESPERIENZA DEL PRIMO BIENNIO 2007/2009 CCR: ESPERIENZA DEL PRIMO BIENNIO 2007/2009 Presso la scuola media Consiglieri, insegnante ed eventuali operatori esterni 6/7 incontri all anno 1 Consapevolezza diritti e doveri 2 Funzioni propositive

Dettagli

REGOLAMENTO GRUPPO COMUNALE VOLONTARI DI PROTEZIONE CIVILE G.C.V.P.V.

REGOLAMENTO GRUPPO COMUNALE VOLONTARI DI PROTEZIONE CIVILE G.C.V.P.V. COMUNE DI ROCCARAINOLA PROVINCIA DI NAPOLI REGOLAMENTO GRUPPO COMUNALE VOLONTARI DI PROTEZIONE CIVILE G.C.V.P.V. Il presente atto abroga e sostituisce il precedente regolamento approvato con delibera di

Dettagli

IL BISOGNO DI SERVIZI PER I BAMBINI DA ZERO A 3 ANNI

IL BISOGNO DI SERVIZI PER I BAMBINI DA ZERO A 3 ANNI IL BISOGNO DI SERVIZI PER I BAMBINI DA ZERO A 3 ANNI 1. La rilevazione La rilevazione presso le famiglie con bambini da zero a 3 anni, residenti nei comuni dell Ambito territoriale dei servizi sociali

Dettagli

SERVIZIO RESOCONTI. MISSIONE IN CASERTA 13 maggio 2010 PRESIDENZA DEL PRESIDENTE GAETANO PECORELLA. La seduta inizia alle 12.35.

SERVIZIO RESOCONTI. MISSIONE IN CASERTA 13 maggio 2010 PRESIDENZA DEL PRESIDENTE GAETANO PECORELLA. La seduta inizia alle 12.35. 1/7 MISSIONE IN CASERTA 13 maggio 2010 PRESIDENZA DEL PRESIDENTE GAETANO PECORELLA La seduta inizia alle 12.35. PRESIDENTE. Buongiorno, avvocato. Lei è stato Presidente del Consorzio CE/3. FRANCESCO CUNDARI,

Dettagli

E Penelope si arrabbiò

E Penelope si arrabbiò Carla Signoris E Penelope si arrabbiò Rizzoli Proprietà letteraria riservata 2014 RCS Libri S.p.A., Milano ISBN 978-88-17-07262-5 Prima edizione: maggio 2014 Seconda edizione: maggio 2014 E Penelope si

Dettagli

Regione Molise -25- Resoconti Consiliari

Regione Molise -25- Resoconti Consiliari Regione Molise -25- Resoconti Consiliari RISPOSTA ALL INTERPELLANZA, A FIRMA DEI CONSIGLIERI FUSCO PERRELLA, LATTANZIO, CAVALIERE,IORIO, AD OGGETTO: "CONVENZIONE TRA LE FORZE DI POLIZIA E TRENITALIA -

Dettagli

REGOLAMENTO DI ISTITUTO SCUOLA PRIMARIA

REGOLAMENTO DI ISTITUTO SCUOLA PRIMARIA REGOLAMENTO DI ISTITUTO SCUOLA PRIMARIA Entrata 8.10 8.15 Chiusura cancelli: 8.20 Ingresso Gli alunni non possono accedere nei locali scolastici se non 5 minuti prima dell inizio delle lezioni. L ingresso

Dettagli

PRESIDENTE DEL CONSIGLIO ENRICO LETTA IN CONFERENZA STAMPA

PRESIDENTE DEL CONSIGLIO ENRICO LETTA IN CONFERENZA STAMPA DEBITI P.A. decreto del fare Di Emanuele Bellano PRESIDENTE DEL CONSIGLIO ENRICO LETTA IN CONFERENZA STAMPA L impegno che il Ministero dell Economia in particolare sta attuando con grande determinazione

Dettagli

Giornata di studio su alcuni temi di interesse per i Comuni

Giornata di studio su alcuni temi di interesse per i Comuni LUIGI PEDRAZZINI Dipartimento delle istituzioni Giornata di studio su alcuni temi di interesse per i Comuni Rivera, 27. ottobre 2005 Attenzione: fa stato l intervento pronunciato in sala. A dipendenza

Dettagli

VADEMECUM 2012-2013. Pagina 1 di 19

VADEMECUM 2012-2013. Pagina 1 di 19 VADEMECUM 2012-2013 Pagina 1 di 19 Da compilare e inviare alla Federazione BDS (Annuali) Iscrizione federazione BDS nuovo / rinnovo ( validità anno solare); Modulo adesione Donacibo (Convenzione) Modulo

Dettagli

Sindaco BERGAGNA Stefano Poi, vediamo l ordine del giorno. Qui mi. pare che qualcuno voleva cambiare. Briante, avevi chiesto una

Sindaco BERGAGNA Stefano Poi, vediamo l ordine del giorno. Qui mi. pare che qualcuno voleva cambiare. Briante, avevi chiesto una 1 Sindaco BERGAGNA Stefano Poi, vediamo l ordine del giorno. Qui mi pare che qualcuno voleva cambiare. Briante, avevi chiesto una modifica dell ordine del giorno? (Voci confuse). Io direi che per logica

Dettagli

Page 1 of 5. Accedi Abbonamenti

Page 1 of 5. Accedi Abbonamenti Page 1 of 5 Accedi Abbonamenti Rimini, hotel e spiagge contro il meteo sbagliato: E terrorismo, ci danneggia A suscitare la collera dell Aia, l Associazione italiana albergatori della capitale della Riviera,

Dettagli

C O M U N E D I M O N T E V A G O PROVINCIA DI AGRIGENTO

C O M U N E D I M O N T E V A G O PROVINCIA DI AGRIGENTO Città Termale C O M U N E D I M O N T E V A G O PROVINCIA DI AGRIGENTO Originale di Deliberazione del Consiglio Comunale N 79 del Registro Delibere Data 06.11.2009 OGGETTO: Parco Eolico ed energie alternative.

Dettagli

COMUNE DI SAN GIORGIO DI PIANO PROVINCIA DI BOLOGNA

COMUNE DI SAN GIORGIO DI PIANO PROVINCIA DI BOLOGNA COMUNE DI SAN GIORGIO DI PIANO PROVINCIA DI BOLOGNA REGOLAMENTO PER L ASSEGNAZIONE IN CONCESSIONE DI SPAZI ALLE ASSOCIAZIONI PER SEDI O PER LO SVOLGIMENTO DELLA PROPRIA ATTIVITA Approvato con Deliberazione

Dettagli

Perché affrontare il tema dell inquinamento?

Perché affrontare il tema dell inquinamento? Perché affrontare il tema dell inquinamento? Il problema dell'inquinamento dell'aria a Piacenza è serio e grave. Naturalmente sappiamo che non è grave solo nella nostra città, ma in tutta l Emilia Romagna

Dettagli

Il giorno 30 gennaio si è riunito il Comitato Genitori della Scuola S. T. Fabbri per discutere e deliberare sul seguente ordine del giorno:

Il giorno 30 gennaio si è riunito il Comitato Genitori della Scuola S. T. Fabbri per discutere e deliberare sul seguente ordine del giorno: VERBALE Riunione Comitato Genitori in data 30 Gennaio 2012 Il giorno 30 gennaio si è riunito il Comitato Genitori della Scuola S. T. Fabbri per discutere e deliberare sul seguente ordine del giorno: -

Dettagli

QUESITI AL DR. FRACARO CORR.SERA TOTALIZZ. E CONTRIBUZIONI MISTE http://forum.corriere.it/i_nostri_soldi/

QUESITI AL DR. FRACARO CORR.SERA TOTALIZZ. E CONTRIBUZIONI MISTE http://forum.corriere.it/i_nostri_soldi/ QUESITI AL DR. FRACARO CORR.SERA TOTALIZZ. E CONTRIBUZIONI MISTE http://forum.corriere.it/i_nostri_soldi/ giuliana giovedì, 24 ottobre 2013 CALCOLO BUONGIORNO DOTT. FRACARO SONO NATA NEL 1956 HO LAVORATO

Dettagli

Sulla disoccupazione, tuttavia, ci sarebbe qualcosa da aggiungere. In questi giorni sentiamo ripetere, dai giornali e dalle tv, che il tasso di

Sulla disoccupazione, tuttavia, ci sarebbe qualcosa da aggiungere. In questi giorni sentiamo ripetere, dai giornali e dalle tv, che il tasso di ECONOMIA Disoccupazione mai così alta nella storia d Italia La serie storica dell Istat si ferma al 1977, ma guardando i dati del collocamento e i vecchi censimenti si scopre che nella crisi del 1929 e

Dettagli

RACCONTO TRATTO DAL LIBRO. DONNE CHE RACCONTANO IL LAVORO a cura di

RACCONTO TRATTO DAL LIBRO. DONNE CHE RACCONTANO IL LAVORO a cura di RACCONTO TRATTO DAL LIBRO DONNE CHE RACCONTANO IL LAVORO a cura di Roberta Griffini, Francesca Matichecchia, Debora Roversi, Marzia Tanzini Disegno di Pat Carra Filcams Cgil Milano Margherita impiegata

Dettagli

Istituto Comprensivo Statale

Istituto Comprensivo Statale Istituto Comprensivo Statale G e n o v a - Q u a r t o Presidenza e segreteria: via C.A. Vecchi 11 16148 Genova 010394763 0103748642 - email: geic859005@istruzione.it GEIC859005 - c.f.: 95160160107 VIAGGI

Dettagli

Questo è l ICAM, sembra tutto fuorché un carcere. La giovane responsabile è l ispettore Stefania Conte.

Questo è l ICAM, sembra tutto fuorché un carcere. La giovane responsabile è l ispettore Stefania Conte. FRANCESCA CORSO di Edoardo Di Lorenzo FRANCESCA CORSO FONDATRICE Ho lavorato come assistente sociale al carcere di San Vittore e ho trovato dei bambini carcerati assieme alle mamme in un regime carcerario

Dettagli

Reg. interno dell Istituto Scolastico Comunale di Sorengo. Regolamento interno dell'istituto Scolastico di Sorengo (del 1 aprile 1997)

Reg. interno dell Istituto Scolastico Comunale di Sorengo. Regolamento interno dell'istituto Scolastico di Sorengo (del 1 aprile 1997) Regolamento interno dell'istituto Scolastico di Sorengo (del 1 aprile 1997) IL COLLEGIO DEI DOCENTI DELL ISTITUTO SCOLASTICO COMUNALE DI SORENGO richiamati l art. 40 della Legge sulla scuola dell infanzia

Dettagli

2011 HIGHER SCHOOL CERTIFICATE EXAMINATION. Italian Beginners. (Section I Listening) Transcript

2011 HIGHER SCHOOL CERTIFICATE EXAMINATION. Italian Beginners. (Section I Listening) Transcript 2011 HIGHER SCHOOL CERTIFICATE EXAMINATION Italian Beginners (Section I Listening) Transcript Familiarisation Text MALE: FEMALE: MALE: FEMALE: MALE: FEMALE: Ciao Monica, vuoi venire al concerto di Cold

Dettagli

Al Signor PRESIDENTE del Consiglio Comunale di SOLOPACA. Al SINDACO del Comune di SOLOPACA. Al SEGRETARIO del Comune di SOLOPACA

Al Signor PRESIDENTE del Consiglio Comunale di SOLOPACA. Al SINDACO del Comune di SOLOPACA. Al SEGRETARIO del Comune di SOLOPACA Al Signor PRESIDENTE del Consiglio Comunale di SOLOPACA Al SINDACO del Comune di SOLOPACA Al SEGRETARIO del Comune di SOLOPACA OGGETTO: INTERROGAZIONE" Ai sensi degli artt. 43 del D.Lgs. 267/2000 e 40

Dettagli

III SESSIONE - 19 GENNAIO 2005 IDEE A CONFRONTO: PROTAGONISTI LOCALI

III SESSIONE - 19 GENNAIO 2005 IDEE A CONFRONTO: PROTAGONISTI LOCALI III SESSIONE - 19 GENNAIO 2005 IDEE A CONFRONTO: PROTAGONISTI LOCALI Alessandro PROFUMO: Sarebbe stato un grande piacere essere qui con voi questa mattina, ma il Comitato esecutivo dell ABI mi ha impegnato

Dettagli

C. Esami. Testi d esame (e biblioteca), appelli, statini, prenotazioni, prove scritte, etc.

C. Esami. Testi d esame (e biblioteca), appelli, statini, prenotazioni, prove scritte, etc. C. Esami Testi d esame (e biblioteca), appelli, statini, prenotazioni, prove scritte, etc. ELENCO DELLE DOMANDE (VERSIONE STAMPABILE) C1. IN QUALI PERIODI DELL ANNO CI SONO GLI ESAMI? C2. QUANDO POSSO

Dettagli

Grido di Vittoria.it

Grido di Vittoria.it COME ENTRARE A FAR PARTE DELLA FAMIGLIA DI DIO La famiglia di Dio del Pastore Mario Basile Il mio intento è quello di spiegare in parole semplici cosa dice la Bibbia sull argomento, la stessa Bibbia che

Dettagli

Questo libro è scritto da me su dettatura di Gesù Cristo. Voglio raccontare la malattia di mio marito e lo voglio fare con l aiuto di Dio.

Questo libro è scritto da me su dettatura di Gesù Cristo. Voglio raccontare la malattia di mio marito e lo voglio fare con l aiuto di Dio. Questo libro è scritto da me su dettatura di Gesù Cristo. Voglio raccontare la malattia di mio marito e lo voglio fare con l aiuto di Dio. Siccome il cancro è una malattia incurabile, Gesù vuole spiegare

Dettagli

Fism. Le sezioni primavera senza finanziamenti statali La denuncia della Federazione delle scuole materne

Fism. Le sezioni primavera senza finanziamenti statali La denuncia della Federazione delle scuole materne TUTTOSCUOLA.COM Fism. Le sezioni primavera senza finanziamenti statali La denuncia della Federazione delle scuole materne La FISM (Federazione Italiana delle Scuole Materne) denuncia la mancanza totale

Dettagli

Comitato Genitori Istituto Comprensivo di Stezzano

Comitato Genitori Istituto Comprensivo di Stezzano Comitato Genitori Istituto Comprensivo di Stezzano In data di giovedì 4 giugno dalle ore 20.45 presso Auditorium Moscheni c/o la scuola secondaria F. Nullo si è tenuto il Comitato Genitori n. 4 per l anno

Dettagli

INTERVISTA a Simona Ciobanu di TERRA MIA 17/12/2007. 1. Da quale insieme di esperienze e di motivazioni nasce la vostra associazione?

INTERVISTA a Simona Ciobanu di TERRA MIA 17/12/2007. 1. Da quale insieme di esperienze e di motivazioni nasce la vostra associazione? INTERVISTA a Simona Ciobanu di TERRA MIA 17/12/2007 1. Da quale insieme di esperienze e di motivazioni nasce la vostra associazione? Nasce nel 1997 per volontà di cittadini stranieri e italiani, come associazione

Dettagli

VENDERE BENE LA TUA CASA,

VENDERE BENE LA TUA CASA, 1 SCOPRI I SEGRETI PER VENDERE BENE LA TUA CASA, E LE AZIONI COMMERCIALI SBAGLIATE DA NON COMMETTERE. 2 Oggi il nostro compito è quello di proteggerti da tutto ciò che potrebbe trasformare Vendita di casa

Dettagli

SERVIZIO CIVILE NAZIONALE VOLONTARIO

SERVIZIO CIVILE NAZIONALE VOLONTARIO PROTOCOLLO D INTESA tra PROVINCIA di Cuneo e ENTI LOCALI, CONSORZI, SOGGETTI PUBBLICI, ENTI DEL PRIVATO SOCIALE, PARTI SOCIALI PER LA PROMOZIONE, L ELABORAZIONE, LA GESTIONE DI PROGETTI DI SERVIZIO CIVILE

Dettagli

APRILIA UNA CITTÀ DOVE SALUTE È SICUREZZA Edizione 2016 ZERO RISCHI NELL ETÀ DELL INFANZIA

APRILIA UNA CITTÀ DOVE SALUTE È SICUREZZA Edizione 2016 ZERO RISCHI NELL ETÀ DELL INFANZIA APRILIA UNA CITTÀ DOVE SALUTE È SICUREZZA Edizione 2016 ZERO RISCHI NELL ETÀ DELL INFANZIA La collaborazione dell e della Croce Rossa Italiana, Comitato locale di Aprilia, rappresenta un opportunità per

Dettagli

Questionario Trasporti pubblici e Igiene urbana

Questionario Trasporti pubblici e Igiene urbana 1. In quale comune risiede abitualmente? 1. Torino Proseguire 2. Milano Proseguire 3. Roma Proseguire 4. No (Chiudere intervista) 2. Sesso 1. Maschio 2. Femmina Domande Sociodemo Agenzia (8) 3. Mi può

Dettagli

[Digitare il testo] Copyright Codacons 2010 www.codacons.it

[Digitare il testo] Copyright Codacons 2010 www.codacons.it A TUTTI I CITTADINI DI NAPOLI E PROVINCIA: Il Codacons scende in campo e lancia la clamorosa azione collettiva contro i RIFIUTI! AGISCI CON NOI PER RICHIEDERE UN RISARCIMENTO DI 2.000 EURO! TUTTI I NAPOLETANI

Dettagli

FACCIAMO I CONTI UN LIBRO BIANCO DEL PRC DI SC ANDICCI

FACCIAMO I CONTI UN LIBRO BIANCO DEL PRC DI SC ANDICCI FACCIAMO I CONTI UN LIBRO BIANCO DEL PRC DI SC ANDICCI Se ritenete di qualche interesse questo libro bianco fatelo circolare; se avete commenti, suggerimenti, osservazioni anche critiche da fare scrivere

Dettagli

Circoscrizioni. Citizen Satisfaction 2012

Circoscrizioni. Citizen Satisfaction 2012 Circoscrizioni Citizen Satisfaction 2012 QUESTIONARI ELABORATI: 168 Modalità di rilevazione Questionari online su www.comune.udine.it (compilati n. 44) Questionari cartacei distribuiti presso gli uffici

Dettagli

UNA LEZIONE DI ARTE NELLA CLASSE 1 ^ C

UNA LEZIONE DI ARTE NELLA CLASSE 1 ^ C P A G I N A 1 UNA LEZIONE DI ARTE NELLA CLASSE 1 ^ C Giorno 27 novembre, noi alunni della classe 5^ A Primaria del plesso Romana, ci siamo recati presso la sede centrale dell Istituto comprensivo Piero

Dettagli

La Cavour di domani. Le Vostre idee per migliorare il nostro paese. rivolto ai genitori dei bambini da 0 a 6 anni

La Cavour di domani. Le Vostre idee per migliorare il nostro paese. rivolto ai genitori dei bambini da 0 a 6 anni La Cavour di domani Le Vostre idee per migliorare il nostro paese QUESTIONARIO Ai genitori dei bambini da 0 a 6 anni rivolto ai genitori dei bambini da 0 a 6 anni Carissimi genitori, chiedo pochi minuti

Dettagli

Un laboratorio d integrazione nel cuore di Palermo

Un laboratorio d integrazione nel cuore di Palermo Intervista a Rosita Marchese, Rappresentante Legale dell asilo il Giardino di Madre Teresa di Palermo, un associazione di promozione sociale. L asilo offre una serie di servizi che rappresentano una risorsa

Dettagli

una città a misura di bambino IGNAZIO MARINO SINDACO IGNAZIOMARINO.IT

una città a misura di bambino IGNAZIO MARINO SINDACO IGNAZIOMARINO.IT una città a misura di bambino IGNAZIO MARINO SINDACO IGNAZIOMARINO.IT SEGUI LE STORIE DI IGNAZIO E DEL SUO ZAINO MAGICO Ciao mi chiamo Ignazio Marino, faccio il medico e voglio fare il sindaco di Roma.

Dettagli

La dispersione scolastica in Liguria

La dispersione scolastica in Liguria La dispersione scolastica in Liguria Ricerca quali-quantitativa sulla dimensione del rischio e l esperienza della dispersione Presentazione dei risultati Genova 8 novembre 2012 1 Metodologie dell indagine

Dettagli

Le Vostre idee per migliorare il nostro paese

Le Vostre idee per migliorare il nostro paese I giovani e Cavour Le Vostre idee per migliorare il nostro paese Questionario Ai giovani dai 21 ai 30 anni rivolto ai giovani dai 21 ai 30 anni Carissimo/a giovane, quante volte, passeggiando per Cavour

Dettagli

Vincono famiglie e studenti pendolari: fino a giugno si viaggia gratis

Vincono famiglie e studenti pendolari: fino a giugno si viaggia gratis Vincono famiglie e studenti pendolari: fino a giugno si viaggia gratis Un incontro dai toni piuttosto accesi è quello che si è svolto presso la sala consiliare del comune di Santa Croce. Da una parte genitori

Dettagli

COME MALAGROTTA HA SALVATO ROMA DALLA EMERGENZA RIFIUTI

COME MALAGROTTA HA SALVATO ROMA DALLA EMERGENZA RIFIUTI malagrotta_def_layout 1 04/01/12 10.24 Pagina 2 COME MALAGROTTA HA SALVATO ROMA DALLA EMERGENZA RIFIUTI ROMA, 1 GENNAIO 2012 Città delle Industrie Ambientali malagrotta-interno_layout 1 04/01/12 10.22

Dettagli

ESSERE VICINI A CHI HA BISOGNO SERVIZI ALLA PERSONA E ALLA FAMIGLIA

ESSERE VICINI A CHI HA BISOGNO SERVIZI ALLA PERSONA E ALLA FAMIGLIA ESSERE VICINI A CHI HA BISOGNO SERVIZI ALLA PERSONA E ALLA FAMIGLIA Incentivare la realizzazione di corsi per la formazione continua del personale impegnato sul territorio a vario titolo. Incrementare

Dettagli

Le regole essenziali per raccogliere le firme per i referendum

Le regole essenziali per raccogliere le firme per i referendum Le regole essenziali per raccogliere le firme per i referendum La prima operazione da fare, una volta ricevuti i moduli per la raccolta, è quella della Vidimazione. La vidimazione. Viene effettuata dal

Dettagli

Cina pubblicizzare il nostro territorio è troppo difficile perché quel territorio è troppo vasto, io, facendo una battuta, senza volerla prendere per

Cina pubblicizzare il nostro territorio è troppo difficile perché quel territorio è troppo vasto, io, facendo una battuta, senza volerla prendere per Verbale di Consiglio del 25 gennaio 2012 INTERPELLANZA DEI CONSIGLIERI PERNIGOTTI E OLIVERI IN MERITO AGLI STRUMENTI DA ADOTTARE PER COMUNICARE CON I PAESI EMERGENTI ED ECONOMICAMENTE FORTI COME LA CINA

Dettagli

Donacibo 2015 Liceo classico statale Nicola Spedalieri di Catania

Donacibo 2015 Liceo classico statale Nicola Spedalieri di Catania Donacibo 2015 Liceo classico statale Nicola Spedalieri di Catania Sono Graziella, insegno al liceo classico e anche quest anno non ho voluto far cadere l occasione del Donacibo come momento educativo per

Dettagli

Chi può prendere decisioni riguardo alla salute di un altra persona?

Chi può prendere decisioni riguardo alla salute di un altra persona? Chi può prendere decisioni riguardo alla salute di un altra persona? Nel Western Australia, la legge permette di redigere una dichiarazione anticipata di trattamento per stabilire quali cure si vogliono

Dettagli

Tavolo Qualità della vita e mobilità sostenibile intorno ai plessi scolastici

Tavolo Qualità della vita e mobilità sostenibile intorno ai plessi scolastici Tavolo Qualità della vita e mobilità sostenibile intorno ai plessi scolastici Premessa Monitoraggio degli spostamenti casa scuola, a. s. 2014-15 CHIVASSO Il monitoraggio degli spostamenti casa scuola è

Dettagli

QUESTIONARIO SULLE DIPENDENZE da MEZZI TECNOLOGICI. elaborato dagli alunni della 3E a.s. 2012-2013

QUESTIONARIO SULLE DIPENDENZE da MEZZI TECNOLOGICI. elaborato dagli alunni della 3E a.s. 2012-2013 QUESTIONARIO SULLE DIPENDENZE da MEZZI TECNOLOGICI elaborato dagli alunni della 3E a.s. 2012-2013 F= risposta degli alunni/figli G = risposta dei genitori F: 1- Cosa pensi della dipendenza elettronica?

Dettagli

RASSEGNA STAMPA. rassegna stampa. Data 08 ottobre 2013

RASSEGNA STAMPA. rassegna stampa. Data 08 ottobre 2013 Pagina 1 di 6 rassegna stampa Data 08 ottobre 2013 IL CITTADINO Lodi SANITÀ AVEVA UNA LACERAZIONE DELL AORTA, LA FAMIGLIA HA PRESENTATO UNA DENUNCIA -In ospedale con il mal di pancia, dopo l attesa muore

Dettagli

ASILI NIDO QUELLO CHE IL COMUNE NON DICE CONFERENZA STAMPA FP CGIL ROMA E LAZIO

ASILI NIDO QUELLO CHE IL COMUNE NON DICE CONFERENZA STAMPA FP CGIL ROMA E LAZIO ASILI NIDO QUELLO CHE IL COMUNE NON DICE CONFERENZA STAMPA FP CGIL ROMA E LAZIO 31 agosto 2010 Investire sui servizi all infanzia non è questione che riguarda le politiche familiari, e neppure èsolo questione

Dettagli

La storia di Victoria Lourdes

La storia di Victoria Lourdes Mauro Ferraro La storia di Victoria Lourdes Diario di un adozione internazionale La storia di Victoria Lourdes Diario di un adozione internazionale Dedicato a Monica e Victoria «La vuoi sentire la storia

Dettagli

PUNTO 2 ALL ORDINE DEL GIORNO: Gianfranco Bartoloni per l esposizione del punto. tantissimi anni quali sono catastalmente i confini

PUNTO 2 ALL ORDINE DEL GIORNO: Gianfranco Bartoloni per l esposizione del punto. tantissimi anni quali sono catastalmente i confini Prego Assessore. Gianfranco Bartoloni per l esposizione del punto. PRESIDENTE: Passo la parola all Assessore DI CIAMPINO - APPARTENENZA TRA IL COMUNE DI MARINO E IL COMUNE - PIANO DI VARIAZIONE AMBITO

Dettagli

Istituto Comprensivo Luigi Valli di Narni Infanzia, Primaria e Secondaria di Primo Grado Centro Territoriale Permanente E.D.A.

Istituto Comprensivo Luigi Valli di Narni Infanzia, Primaria e Secondaria di Primo Grado Centro Territoriale Permanente E.D.A. 1 Indice Premessa...3 Tipologia degli interventi...3 Iscrizioni...3 Accoglienza...4 Ore di ricevimento...4 Costi a carico dell'utenza...4 Frequenza delle lezioni...4 Certificazioni rilasciate...4 Smarrimenti

Dettagli

Quella baldanza tutt altro che ingenua

Quella baldanza tutt altro che ingenua Quella baldanza tutt altro che ingenua Quest anno, per cause di forza maggiore, ho dovuto lasciare la Lidl di Campi Bisenzio e mi sono ritrovato a fare il capo equipe, diciamo in compartecipazione, alla

Dettagli

RASSEGNA STAMPA CREDITO SPORTIVO Domenica, 13 settembre 2015

RASSEGNA STAMPA CREDITO SPORTIVO Domenica, 13 settembre 2015 RASSEGNA STAMPA CREDITO SPORTIVO Domenica, 13 settembre 2015 RASSEGNA STAMPA CREDITO SPORTIVO Domenica, 13 settembre 2015 13/09/2015 Gazzetta del Sud (ed. Catanzaro) Pagina 43 Dopo sedici anni di stop

Dettagli

"Fratello Lupo" Lettere dal carcere a cura di Fra Beppe Prioli

Fratello Lupo Lettere dal carcere a cura di Fra Beppe Prioli Fratello Lupo - 2003 n.2 "Fratello Lupo" Lettere dal carcere a cura di Fra Beppe Prioli Caro Fra Beppe, ti ringrazio della lettera che mi hai scritto, e come vedi ti do mie notizie. Io qui sto lavorando

Dettagli

COMUNE DI PALAZZO ADRIANO PROVINCIA REGIONALE DI PALERMO

COMUNE DI PALAZZO ADRIANO PROVINCIA REGIONALE DI PALERMO COMUNE DI PALAZZO ADRIANO PROVINCIA REGIONALE DI PALERMO REGOLAMENTO PER LA CONCESSIONE E L UTILIZZO DEI LOCALI DEL CENTRO CULTURALE POLIVALENTE Approvato con delibera del Consiglio Comunale N. 13 del

Dettagli

Ecco come (non) lavorano i dipendenti municipali della Polizia Locale ed all' AMIU di Taranto...

Ecco come (non) lavorano i dipendenti municipali della Polizia Locale ed all' AMIU di Taranto... Ecco come (non) lavorano i dipendenti municipali della Polizia Locale ed all' AMIU di Taranto... Continuano ad arrivarci in redazione fotografie, documenti, storie di ordinaria follia nella vita (in)civile

Dettagli

Livello CILS A2 Modulo bambini

Livello CILS A2 Modulo bambini Livello CILS A2 Modulo bambini MAGGIO 2012 Test di ascolto numero delle prove 3 Ascolto Prova n. 1 Ascolta il testo. Completa il testo e scrivi le parole che mancano. Alla fine del test di ascolto, DEVI

Dettagli

Diana Dimonte. L affido: dall infanzia all adolescenza, un percorso alternativo. Un aiuto per capire, crescere, ritrovarsi

Diana Dimonte. L affido: dall infanzia all adolescenza, un percorso alternativo. Un aiuto per capire, crescere, ritrovarsi L affido: dall infanzia all adolescenza, un percorso alternativo Un aiuto per capire, crescere, ritrovarsi In occasione del Convegno sull affido Genitori di scorta si nasce o si diventa? - Strade e percorsi

Dettagli

QUESTIONARIO DI PERCEZIONE DEL SERVIZIO SCOLASTICO

QUESTIONARIO DI PERCEZIONE DEL SERVIZIO SCOLASTICO Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Istituto Comprensivo A. Da Rosciate via Codussi, 7 24124 Bergamo C.F. 95118530161 Tel 035243373 Fax: 035270323 e-mail: segreteria@darosciate.it

Dettagli

Sindaco BERGAGNA Stefano Punto n. 6 all O.d.G.: Interpellanza, a. firma dei Consiglieri comunali di minoranza, su seggi elettorali a

Sindaco BERGAGNA Stefano Punto n. 6 all O.d.G.: Interpellanza, a. firma dei Consiglieri comunali di minoranza, su seggi elettorali a 1 Sindaco BERGAGNA Stefano Punto n. 6 all O.d.G.: Interpellanza, a firma dei Consiglieri comunali di minoranza, su seggi elettorali a Buja. Prego. Cons. FASIOLO Rudi (senza microfono) Un altra interrogazione

Dettagli

relazione a quanto pubblicato a pg. 8 nell edizione odierna del Il Nuovo Molise (Malasanità al Cardarelli, un paziente) il dott.

relazione a quanto pubblicato a pg. 8 nell edizione odierna del Il Nuovo Molise (Malasanità al Cardarelli, un paziente) il dott. 10 Venerdì 2 settembre 2011 CAMPOBASSO LA REPLICA Malasanità, l Asrem si difende Lʼospedale Cardarelli di Campobasso CAMPOBASSO. In relazione a quanto pubblicato a pg. 8 nell edizione odierna del Il Nuovo

Dettagli

LABORATORIO GIOCHI MATEMATICI ANNO SCOLASTICO 2010/2011 PRIMO QUADRIMESTRE

LABORATORIO GIOCHI MATEMATICI ANNO SCOLASTICO 2010/2011 PRIMO QUADRIMESTRE LABORATORIO GIOCHI MATEMATICI ANNO SCOLASTICO 2010/2011 PRIMO QUADRIMESTRE Le immagini contenute in questa presentazione sono estratte da pagine web, se qualcuno dovesse trovare immagini coperte da copyright,

Dettagli

COMUNE DI NUORO CONSIGLIO COMUNALE DEL 17 NOVEMBRE

COMUNE DI NUORO CONSIGLIO COMUNALE DEL 17 NOVEMBRE COMUNE DI NUORO CONSIGLIO COMUNALE DEL 17 NOVEMBRE 2011 I. D. N. S.n.c. Istituto Dattilografico Nuorese di Uscidda Agostina & Co. Sede legale: Via Mannironi, 125 /FAX 0784/203726 Sede operativa: Via Nonnis,

Dettagli

La Sagrada Famiglia 2015

La Sagrada Famiglia 2015 La Sagrada Famiglia 2015 La forza che ti danno i figli è senza limite e per fortuna loro non sanno mai fino in fondo quanto sono gli artefici di tutto questo. Sono tiranni per il loro ruolo di bambini,

Dettagli

Esplorazione dello spazio: il ruolo dell Europa

Esplorazione dello spazio: il ruolo dell Europa Bozza provvisoria FILIPPO SABETTA, Presidente del Consiglio d area di ingegneria aerospaziale dell Università La Sapienza di Roma. Io parlerò brevemente del ruolo della ricerca e dell università nelle

Dettagli

Il Denaro è in cancrena e quando c'è cancrena va imputato

Il Denaro è in cancrena e quando c'è cancrena va imputato Il Denaro è in cancrena e quando c'è cancrena va imputato Qui voglio fare un esempio per capire dove siamo arrivati col denaro: Ammettiamo che io non abbia a disposizione quasi nulla come denaro, ma voglio

Dettagli