Università degli Studi di Bari Dipartimento di Farmacologia e Fisiologia Umana

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Università degli Studi di Bari Dipartimento di Farmacologia e Fisiologia Umana"

Transcript

1 VERBALE N. 01 DEL CONSIGLIO DI DIPARTIMENTO DEL 19 GENNAIO 2007 Il giorno 19 del mese di gennaio dell anno 2007, alle ore 10,30, si è riunito, presso l Auletta della Sezione di Fisiologia il Consiglio del, per discutere e deliberare sul seguente: O. d. G. 1. Comunicazioni; 2. Approvazione Verbale n. 11 del 26/10/06 e n. 12 del 15/11/2006; 3. Ratifica Decreti del Direttore; 4. Variazioni di Bilancio 2007; 5. Richiesta rifacimento bagni e laboratori della Sezione di Farmacologia e dell ex laboratorio di psicofarmacologia; 6. Nomina Commissione Individuazione Ditte (art. 55 del Regolamento per l Amministrazione, la Finanza e la Contabilità); 7. Nomina Commissione aggiudicazione gare art. 53 del Regolamento per l Amministrazione, la Finanza e la Contabilità); 8. Autorizzazione alla stipula di contratti occasionali, di collaborazione coordinata e continuativa ed incarichi professionali; 9. Nulla-osta al Dott. V. Milillo, per incarichi previsti dal Regolamento per il conferimento di incarichi professionali e per l erogazione di compensi derivanti da attività aggiuntive al personale universitario (Art. 4); 10. Nulla-osta alla Dott.ssa Tattoli a svolgere attività di ricerca presso l Università di Roma; 11. Richiesta all Amministrazione Centrale di rimborso delle spese sostenute per la manutenzione ordinaria nell anno 2006; 12. Varie ed eventuali; 13. Ratifica nomina del Referente del progetto INDA.CO.2 (Indagine conoscitiva in Farmacovigilanza). Il Consiglio del Dipartimento risulta così composto: Professori di I Fascia PRE- ASSENTI PRE- ASSENTI Ricercatori SENTI GIUS ING. SENTI GIUS ING. 1 Prof. CARRATU Maria Rosaria X 8 Dott. BUTTIGLIONE Maria X 2 DI BENEDETTA Carlo X 9 CORSI Patrizia X 3 " GENNARINI Gianfranco X 10 " DE SALVIA Maria X 4 " VITIELLO Francesco X 11 GIUSTINO Arcangela X 12 MONTAGNANI Monica X 13 NACCI Carmela X 14 POTENZA Assunta X 15 TATTOLI Maria X Professori di II Fascia 5 Prof. CAGIANO Raffaele X 6 FEDERICI Antonio X 7 " RENNA Giuseppe X Ass. Ruolo Esaurimento 16 MINERVINI Mauro Maria X Rappr. Personale Tecn.-Ammin. 17 Sig. COLONNA Mario X 18 Sig.ra ROSIELLO Clara X Segr. Amministrativo 19 Dott. MILILLO Vincenzo X 1

2 Presiede il Consiglio il Prof. Carlo Di Benedetta, verbalizza il Segretario Amministrativo Dott. Vincenzo Milillo. 1. Comunicazioni Il Presidente dà lettura delle seguenti comunicazioni che sono a disposizione degli interessati presso la Segretaria Amministrativa: DI.O.GE.NE: D.R. 207 del Modifica all art. 33 del Regolamento Generale di Ateneo; D.R. n del relativo alla pubblicazione dei Verbali delle riunioni del Senato Accedemico e del Consiglio di Amministrazione nonché dei verbali delle Facoltà, dei Dipartimenti e dei Centri; Dipartimento Risorse Umane: Conferma in ruolo della Dott.ssa Maria Assunta Potenza, ricercatore universitario, settore scientifico-disciplinare BIO/14: Farmacologia; Fondazione per la ricerca sulla fibrosi cistica onlus: bando di concorso per l assegnazione di finanziamenti, anno 2007; DI.O.GE.NE: Trasmissione D.R del Regolamento di Ateneo per la concessione in uso delle aule e spazi a soggetti esterni; Area innovazione didattica: Decreto ministeriale del 25 ottobre 2006 rettifica del decreto 29 marzo 2006, recante Definizione degli standard e dei requisiti minimi delle scuole di specializzazione, in data 29 marzo 2006; BIBLIOTECA CENTRALE: Convocazione Comitato scientifico per il 26 gennaio 2007 alle ore 11,00; IDEM: Piattaforma OVID; Codice NATO (NCAGE). 2. Approvazione Verbale n. 11 del 26/10/06 e n. 12 del 15/11/2006 Il Direttore dà lettura dei Verbali n. 11 del 26/10/06 e n. 12 del 15/11/2006, in precedenza trasmessi per a tutti i Consiglieri. Al termine il Direttore chiede ai presenti se vi siano proposte di modifiche e/o di integrazioni. Il Consiglio, all unanimità, approva i Verbali n. 11 del 26/10/06 e n. 12 del 15/11/2006, così come sono stati presentati. 3. Ratifica Decreti del Direttore Il Direttore, dà lettura dei Decreti n. 1 del 7/12/06, n. 2 del 12/12/06, n. 3 del 14/12/06, n. 4 del 31/12/06 e n. 1 del 10/01/07(Allegati n. 1,2,3, 4 e 5). Dopo alcuni chiarimenti da parte del Segretario Amministrativo, il Consiglio, all unanimità, ratifica i Decreti su menzionati. 4. Variazioni di Bilancio 2007 Il Dott. Milillo, informa che si rende necessario effettuare le seguenti variazione di bilancio: per introitare la somma di 1.935,88 in Entrata sul Cap INTERESSI SU SOMME DEPOSITATE IN C/C relativa agli interessi sul conto corrente al 31/12/2006. Tale somma viene ripartita in Uscita sui capitoli SPESE PER LA SPECIALIZZAZIONE TECNICA DEL PERSONALE TECNICO AMMINISTRATIVO, per Euro 232,57; SPESE POSTALI E TELEGRAFICHE per Euro 203,31 e PROGETTAZIONI,COLLAUDI ED ALTRE COMPETENZE A PROFESSIONISTI per Euro 1.500,00; per accertare ed incassare la somma di Euro ,96 in Entrata sul capitolo di bilancio TRASFERIMENTI IN C/CAPITALE DA ESTERO e in Uscita sul capitolo di bilancio art. MON05 Convenzione con JDRF di New York (U.S.A.) incasso IV rata del primo anno - dott.ssa M. Montagnani) relativa, appunto, alla IV rata del I anno della Convenzione con JDFR di New York (USA) responsabile la Dott.ssa M. Montagnani; per accertare la somma di Euro 301,24 in Entrata sul capitolo di bilancio ASSEGNAZIONI UNIVERSITA' QUOTA TASSE CORSI CULTURA E PERFEZIONAMENTO ed in Uscita sul capitolo di bilancio PROGETTAZIONI,COLLAUDI ED ALTRE COMPETENZE A PROFESSIONISTI, relativa all accreditamento dell acconto delle tasse e contributi a.a. 2005/2006. Il Consiglio approva all unanimità. 2

3 5. Richiesta rifacimento bagni e laboratori della Sezione di Farmacologia e dell ex laboratorio di psico-farmacologia Il Presidente informa che è necessario richiedere, all Area Tecnica, i seguenti interventi: a) rifacimento dei bagni di servizio della Sezione di Farmacologia; b) rifacimento dei muri (soprattutto pitturazione) dei laboratori della Sezione di Farmacologia; c) rifacimento dei locali dell ex laboratorio di psico-farmacologia, sito nei sotterranei di pertinenza di questo Dipartimento. Il Direttore fa presente che la richiesta di cui al punto a) in passato era già stata inoltrata ed accolta dall Area Tecnica dell Amministrazione Centrale ma, per una serie di vicissitudini, l intervento tecnico non è mai stato eseguito. Pertanto, il Direttore pone all approvazione dei presenti l approvazione del punto riguardante il rifacimento dei bagni di servizio della Sezione di Farmacologia. Il Consiglio, all unanimità, approva. All uopo, il Prof. Di Benedetta ricorda, per il punto c), che la causa principale dell attuale situazione di degrado dei locali seminterrati di pertinenza di questo dipartimento, non è da attribuirsi a problemi legati agli interventi di derattizzazione che pur si effettuano frequentemente, ma è da imputarsi, principalmente, alle Ditte che tempo fa eseguirono la bonifica dei locali confinanti ad uso della Sezione di Igiene. Questi interventi furono seguiti dall Ufficio Tecnico e coordinati dal Prof. C. Mongelli. Al tempo di tale bonifica fu richiesto e fu concesso l utilizzo temporaneo di alcuni nostri locali, come punto di appoggio per il carico e scarico dei materiali necessari alla ristrutturazione dei locali di pertinenza della Sezione di Igiene, poiché attigui alla zona di intervento. Evidentemente, la Ditta appaltatrice, forse per mancanza di un controllo giornaliero, durante il periodo dell intervento ha ritenuto opportuno servirsi di tutte le superfici ad uso di questo Dipartimento trasformandole in un vero e proprio cantiere. E stato interessato come deposito persino un locale che ospita una cabina insonorizzata con temperatura controllata, di valore pari ad alcune centinaia di milioni delle vecchie lire. Il Presidente, inoltre, informa che sono scomparse diverse porte tra le quali quella d ingresso -a vetri dotata di cancellata- alla zona seminterrati. La mancanza di quest ultima consente l intrufolarsi indiscriminato di ratti di fogna e quant altro, nonostante i già citati continui interventi di derattizzazione. Sia gli interventi di disinfestazione che il trasporto del materiale di risulta dell Istituto di Igiene lasciati inspiegabilmente a deposito nei ns spazi dalla Ditta appaltatrice, sono stati effettuati con mezzi e risorse finanziarie proprie del Dipartimento. Infine, il Direttore segnala il pericolo riveniente dalla obsoleta struttura esterna -a vetri- che sovrasta le scale di accesso ai locali su indicati, la quale potrebbe causare danni a cose ed a persone. Si apre un ampia discussione al termine della quale il Consiglio approva, all unanimità, l inoltro di tale richiesta ed invita il Direttore a sollecitare all Area Tecnica un sopralluogo urgente al fine di definire e concordare gli opportuni interventi da effettuare per il recupero e la bonifica dei sopra citati locali seminterrati (ex laboratorio di psico-farmacologia) di pertinenza di questo Dipartimento. 6. Nomina Commissione Individuazione Ditte (art. 55 del Regolamento per l Amministrazione, la Finanza e la Contabilità) Il Direttore informa i presenti che si rende necessario, ai sensi dell art. 55 del Regolamento per l Amministrazione, la Finanza e la Contabilità dell Università degli Studi di Bari, nominare i componenti della Commissione che si occupi, per il 2007, dell individuazione delle ditte da invitare alle gare. Si apre una breve discussione, al termine della quale il Consiglio, all unanimità, individua e nomina i sigg./dott. D. Buonsanti, P. Borracci e M.A. De Salvia, componenti della Commissione Individuazione ditte da invitare alle gare, per l anno Nomina Commissione aggiudicazione gare art. 53 del Regolamento per l Amministrazione, la Finanza e la Contabilità) Il Direttore informa i presenti che si rende necessario, ai sensi dell art. 53 del Regolamento per l Amministrazione, la Finanza e la Contabilità dell Università degli Studi di Bari, nominare i componenti della Commissione che si occupi, per il 2007, dell aggiudicazione delle gare. Si apre una breve discussione, al termine della quale il Consiglio, all unanimità, individua, oltre al Direttore ed al Segretario Amministrativo che sono componenti fissi, il Sig. Mario Colonna e lo nomina componente della Commissione Aggiudicazione delle gare, per l anno

4 8. Autorizzazione alla stipula di contratti occasionali, di collaborazione coordinata e continuativa ed incarichi professionali Il Direttore informa che è pervenuta, da parte del Prof. Antonio Federici la richiesta per la stipula di un contratto di collaborazione coordinata e continuativa nell ambito del Progetto di ricerca denominato: Studio di parametri neuro comportamentali in volontari sani esposti a campi elettromagnetici, il cui beneficiario dovrà essere individuato secondo quanto disposto dalla Legge 248/06, in considerazione della necessità di effettuare la ricerca di cui sopra e accertata l impossibilità di effettuare la prestazione di cui più avanti con l utilizzo di personale in servizio presso il Dipartimento. Detto contratto avrà la durata di 5 (cinque) mesi e decorrerà dalla data di sottoscrizione. L oggetto della prestazione consisterà nella: esecuzione degli esperimenti e nella gestione, analisi e interpretazione dei risultati, nell ambito del Progetto già citato, di cui è responsabile scientifico il prof. Antonio Federici. Il corrispettivo forfettario lordo, da corrispondersi in rate mensili posticipate sarà di 7000,00 (settemila/00) più gli oneri riflessi, che graveranno sul Fondo di ricerca FED01, di cui è titolare il prof. Antonio Federici. All uopo, il Consiglio individua quali componenti della Commissione per la valutazione dei curricula i seguenti nominativi: prof. Vitiello Francesco (Presidente delegato del Direttore), prof. A. Federici (componente responsabile scientifico) e Dott. V. Milillo (Segretario) e dà mandato, alla Segreteria Amministrativa, di avviare le procedure per l indizione del bando. 9. Nulla-osta al Dott. V. Milillo, per incarichi previsti dal Regolamento per il conferimento di incarichi professionali e per l erogazione di compensi derivanti da attività aggiuntive al personale universitario (Art. 4) Il Direttore informa che è pervenuta da parte del Dott. V. Milillo, Segretario Amm.vo del Dipartimento, Funzionario Amministrativo, Cat. D2, la richiesta di nulla-osta per poter collaborare, in qualità di tutor d aula, al Master di I Livello PIANIFICAZIONE E POLITICHE SOCIALI che si svolgerà nel periodo marzo-dicembre 2007, presso il Dipartimento di Scienze Statistiche della Facoltà di Economia dell Università degli Studi di Bari, per circa complessive 140 ore. Il compenso omnicomprensivo forfetario lordo sarà di circa Euro (duemilaottocento) e graverà sui fondi relativi al master stesso. Il Consiglio, visto che tale collaborazione si svolgerà nelle ore pomeridiane, fuori dell orario di servizio e che non creerà alcun nocumento allo svolgimento delle normali attività di servizio svolte dal Dott. Vincenzo Milillo presso questo Dipartimento, all unanimità concede il nulla-osta. 10. Nulla-osta alla Dott.ssa Tattoli a svolgere attività di ricerca presso l Università di Roma Il Presidente dà lettura della richiesta pervenuta, per , da parte della Dott.ssa Tattoli, ricercatore universitario in servizio presso questo Dipartimento, settore disciplinare BIO14, la quale chiede l autorizzazione a frequentare il Dipartimento di Fisiologia Umana e Farmacologia dell Università degli Studi di Roma La Sapienza al fine di continuare il rapporto di collaborazione scientifica con il gruppo di ricerca coordinato dal Prof. Vincenzo Cuomo. Precisa, inoltre, di impegnarsi a rispettare gli incarichi didattici che le sono stati assegnati. Al termine il Prof. Di Benedetta chiede ai presenti di esprimersi in merito a tale richiesta. Interviene la Dott. M. Montagnani la quale ritiene che la richiesta della Dott.ssa Tattoli dovrebbe essere più circostanziata almeno con l indicazione della durata e degli argomenti trattati in tale collaborazione, oltre che essere corredata da un documento, da parte del Dipartimento di Fisiologia Umana e Farmacologia dell Università degli Studi di Roma La Sapienza che ne autorizzi l accettazione, così come ha dovuto fare Lei per recarsi negli Stati Uniti. Tutto ciò, per maggiore chiarezza poiché si è chiamati a deliberare la concessione di un autorizzazione e per evitare di creare dei precedenti. Si apre un breve dibattito al termine del quale il Direttore propone di rinviare il punto ad una prossima seduta del Consiglio e, nel contempo, invita i presenti a voler individuare un vademecum nel quale siano precisate le modalità e le priorità da indicare nelle eventuali future richieste di concessione di nulla-osta per collaborazioni scientifiche esterne. 4

5 11. Richiesta all Amministrazione Centrale di rimborso delle spese sostenute per la manutenzione ordinaria nell anno 2006 Il Direttore ricorda ai presenti che nell anno 2006, per consentire il normale svolgimento delle attività scientifiche e didattiche del Dipartimento, ha autorizzato i seguenti interventi di manutenzione: Percipiente Documento Data Doc. Descrizione Importo ELETTROMEDICAL SUD di FATT. N /11/2005 RIPARAZIONE AUTOCLAVE FEDEGARI FVM 2 520,02 Marzo Luigi Paolo CHEMIC ALS S.R.L. FATT. N /02/2006 RIGENERAZIONE COLONNA LETTO MISTO 330,00 I.E.T. TECNOLOGIE s.r.l. FATT. N. 15/ /02/2006 SISTEMAZIONE PORTE REI120 E PORTE IN 1.164,00 LEGNO HELIOSUD s.r.l. FATT. N. 04/ /03/2006 MANUTENZIONE CONDIZIONATORE D' ARI 549,60 STABULARIO CHEMIC ALS S.R.L. FATT. N /02/2006 RIGENERAZIONE COLONNA LETTO MISTO 330,00 HELIOSUD s.r.l. FATT. N. 09 / /03/2006 LAVORI DA ESEGUIRE SULLE PORTE DI ACCESSO AI LOCALI ADIBITI A STABULARIO 708,00 HELIOSUD s.r.l. FATT. N. 12/ /05/2006 CONTRATTO MANUTENZIONE STABULARIO 2.700,00 I.E.T. TECNOLOGIE s.r.l. FATT. N. 14/ /02/2006 SISTEMAZIONE PORTE REI120 E PORTE IN 888,00 LEGNO SEZ. FARMACOLOGIA I.E.T. TECNOLOGIE s.r.l. FATT. N. 45/ /04/2006 APERTURA CHIUSURA TRACCE 1.020,00 SPOSTAMENTO CASSETTE ELETTRICHE I.E.T. TECNOLOGIE s.r.l. FATT. N. 25/ /02/2006 FORNITURA E MESSA IN OPERA DI TENDE 1.140,00 VERTICALI A PANNELLI ( DIREZIONE ) I.E.T. TECNOLOGIE s.r.l. FATT. N. 47/ /04/2006 SVELLIMENTO RIVESTIMENTO CO RIPRISTINO 1.788,00 INTONACO E TINTEGGIATURA STANZA ( PROF. FEDERICI ) I.E.T. TECNOLOGIE s.r.l. FATT. N. 46/ /04/2006 SVELLIMENTO RIVESTIMENTO CO RIPRISTINO 1.788,00 INTONACO E TINTEGGIATURA STANZA ( PROF. GENNARINI ) I.E.T. TECNOLOGIE s.r.l. FATT. N. 67/ /05/2006 SNELLIMENTO RIVESTIMENTO/RISARCIMENTO 1.560,00 A INTONACO E TINTEGGIATURA ORTIZ ROLANDO FATT. N. 016/06 06/06/2006 RIPARAZIONE CAMERA FREDDA A + 4 C e - 468,00 20 C ORTIZ ROLANDO FATT. N. 015/06 06/06/2006 MANUTENZIONE E RIPRISTINO ESTRATTORE 516,00 ARIA STABULARIO 1 PIANO ORTIZ ROLANDO FATT. 018/06 03/07/2006 CONTRATTO DI MANUTENZIONE PER 2.952,00 IMPIANTI DI CONDIZIONAMENTO PER I LOCALI ADIBITI A STABULARIO ORTIZ ROLANDO FATT. N. 019/06 03/03/2006 CONTRATTO DI MANUTENZIONE PER IMPIANTO 1.440,00 ELETTRICO ED ILLUMINAZIONE PER I LOCALI ADIBITI A STABULARIO ORTIZ ROLANDO FATT. N. 021/06 28/08/2006 RIPARAZIONE CONDIZIONATORI BIBLIOTECA 504,00 ORTIZ ROLANDO FATT. N. 022/06 28/08/2006 RIPARAZIONE CONDIZIONATORI 564,00 LABORATORIO HELIOSUD s.r.l. FATT. N. 27/ /09/2006 LAVORI DI MANUTENZIONE STRAORDINARIA 360,00 IMPIANTI RILEVAZIONI FUMI LOCALI STABULARIO HELIOSUD s.r.l. FATT. N. 26/ /09/2006 LAVORI DI MANUTENZIONE STRAORDINARIA 984,00 CONDIZIONATORI ARIA LOCALI STABULARIO ORTIZ ROLANDO Ord.06/ /09/2006 RIPARAZIONE DEL SISTEMA DI AERAZIONE ED 984,00 ESPULSIONE ARIA NEI LABORATORI AL PIANO SEMINTERRATO ORTIZ ROLANDO Ord.06/ /07/2006 MANUT. ORDINARIA PROGRAMMATA 1.620,00 IMPIANTO DI TRATTAMENTO ARIA STABULARIO 1 PIANO 14/07/06-13/07/07 ORTIZ ROLANDO Ord.06/ /10/2006 RIPARAZIONE CONDIZIONATORE ARIA LOCALI 984,00 ADIBITI A STABULARIO 1 PIANO EDIL - FOLLETTO di FATT. N /11/2006 INTERVENTO DI MANUTENZIONE SEZ. 960,00 Sblendorio pasquale FARMACOLOGIA IS. A. s.r.l. FATT. N.65/06 11/12/2006 intervento tecnico stab. I piano (Sez. Farmacologia) 480, ,62 5

6 Il cospicuo ammontare delle spese sostenute per le su specificate opere di manutenzione, hanno assorbito nella sua totalità l intero Fondo di Dotazione ordinaria assegnato (prot. N /VIII/2 del 23/3/2006) alla struttura per l esercizio 2006 pari ad Euro ,64 peraltro, accertato e non ancora incassato. Le opere su indicate hanno riguardato quasi tutti i settori e servizi dipartimentali (laboratori, stabulari, bagni, aule, corridoi ecc.) nonché le varie strumentazioni, attrezzature e gli impianti di uso comune presenti nella struttura. Particolare attenzione si è posta ai problemi derivanti dai sistemi di condizionamento d aria interni e di quelli atti all aspirazione degli odori all esterno (sistemi installati ad opera dell Ufficio Tecnico negli anni passati ed oggi ormai obsoleti) ubicati negli ambienti nei quali sono custoditi gli animali (stabulari). Inoltre, si è provveduto a far effettuare interventi idraulici, di muratura e falegnameria; il tutto senza trascurare gli ambienti a disposizione degli studenti e di servizio per le attività didattiche, cercando di far rientrare, il più possibile, il tutto nei canoni normativi delle leggi vigenti in materia di sicurezza e prevenzione. Pertanto, il Direttore propone di inviare all attenzione del Magnifico Rettore Dipartimento per la Gestione delle Risorse Finanziarie - Area Ragioneria, una richiesta di rimborso per le opere su mensionate ed effettuate nell esercizio finanziario Tutto ciò, in virtù della possibilità che si presenti, per l esercizio finanziario 2007, la necessità di realizzare altre opere di manutenzione ordinaria e/o straordinaria urgenti e, che il Dipartimento non possa provvedervi. Si apre un breve dibattito al termine del quale il Consiglio approva all unanimità la proposta del Direttore. 12. Varie ed eventuali 12.1 Autorizzazione alla spesa: il Direttore informa che è pervenuta da parte del Prof. Minervini la richiesta di acquisto, da propri fondi ex 60% anno 1996, di: a) un personal computer completo di accessori di recente tecnologia; b) riparazione tende tipo veneziane ubicate nella propria stanza. Tale richiesta è sottoposta all attenzione del Consiglio di Dipartimento poiché il prof. Minervini, in passato, aveva deciso di rimandare la somma residua relativa al fondo ex 60% anno 1996 all Amministrazione Centrale la quale, ad oggi, non ne ha mai richiesto la restituzione. Il Consiglio, all unanimità, autorizza la Segreteria Amministrativa ad avviare le procedure per l acquisto del PC + gli eventuali accessori e per la riparazione delle tendine tipo veneziane. 13. Ratifica nomina del Referente del progetto INDA.CO.2 (Indagine conoscitiva in Farmacovigilanza) Il Direttore dà la parola alla prof.ssa Maria Rosaria Carratù che illustra il progetto in questione, che si propone di valutare, attraverso la somministrazione di un questionario, il grado di conoscenza degli operatori sanitari in tema di Farmacovigilanza. La Prof.ssa Carratù riferisce che allo studio partecipano le regioni Lombardia (Milano), Veneto (Verona, Vicenza), Toscana (Firenze, Pisa), Umbria (Perugia), Campania (Napoli), Puglia (Bari), Sicilia (Messina). Lo studio, promosso dalla Fondazione Dei Onlus, è patrocinato dalla Società Italiana di Farmacologia. In ciascuna sede Universitaria è stato individuato un Referente Farmacologo che opererà con il patrocinio dell Ordine dei Medici, dell Ordine dei Farmacisti e del Collegio degli Infermieri. Il Consiglio, avendo acquisito la disponibilità della Prof.ssa Maria Rosaria Carratù, nomina la stessa quale referente per la sede di Bari del progetto INDA.CO.2 (Indagine conoscitiva in Farmacovigilanza). Inoltre, il Consiglio si farà carico di informare di detta nomina l Ordine dei Medici, quello dei Farmacisti ed il Collegio degli Infermieri di Bari. Alle ore 12,30, il Presidente dichiara chiusa la seduta. Il Segretario Amministrativo Il Direttore del Dipartimento (Dott. Vincenzo Milillo) (Prof. Carlo Di Benedetta) 6

VERBALE N 2/11. In apertura di seduta, previa lettura, viene approvato il verbale n. 1 del 71/02/11.

VERBALE N 2/11. In apertura di seduta, previa lettura, viene approvato il verbale n. 1 del 71/02/11. VERBALE N 2/11 L anno 2011 il giorno 4 del mese di marzo alle ore 12,00 previa osservanza di tutte le formalità prescritte dalle vigenti norme, nella sede del Conservatorio G. Martucci di Salerno si riunisce

Dettagli

RIUNIONE DEL COMITATO DIDATTICO TRANSITORIO PER LA CLASSE DI TIROCINIO FORMATIVO ATTIVO A017 VERBALE DELLA SEDUTA

RIUNIONE DEL COMITATO DIDATTICO TRANSITORIO PER LA CLASSE DI TIROCINIO FORMATIVO ATTIVO A017 VERBALE DELLA SEDUTA Dipartimento di Studi Aziendali e Giusprivatistici RIUNIONE DEL COMITATO DIDATTICO TRANSITORIO PER LA CLASSE DI FORMATIVO ATTIVO A017 VERBALE DELLA SEDUTA Il giorno 23 del mese di aprile dell anno 2013,

Dettagli

17/04/2015 IL RETTORE

17/04/2015 IL RETTORE Protocollo 7882 VII/1 Data 26/03/2015 Rep. D.R n. 377-2015 Area Didattica Servizi agli Studenti e Alta Formazione Responsabile Dott. Antonio Formato Settore Alta Formazione Responsabile Dott. Tommaso Vasco

Dettagli

COMUNE DI ALCAMO PROVINCIA Dl TRAPANI

COMUNE DI ALCAMO PROVINCIA Dl TRAPANI Allegato 1 COMUNE DI ALCAMO PROVINCIA Dl TRAPANI REGOLAMENTO PER LA DOTAZIONE FINANZIARIA COMUNALE PER INTERVENTI DI MANUTENZIONE ORDINARIA E DI FUNZIONAMENTO IN FAVORE DEGLI ISTITUTI DI ISTRUZIONE PRIMARIA

Dettagli

Università degli Studi del Sannio NUCLEO DI VALUTAZIONE RIUNIONE NUCLEO DI VALUTAZIONE

Università degli Studi del Sannio NUCLEO DI VALUTAZIONE RIUNIONE NUCLEO DI VALUTAZIONE Verbale n. 10 del 5 Novembre 2014 RIUNIONE Il giorno 5 Novembre 2014, alle ore 10.40, il Nucleo di Valutazione dell Università degli Studi del Sannio, si è riunito per discutere sugli argomenti iscritti

Dettagli

REGOLAMENTO PER IL SERVIZIO DI ECONOMATO

REGOLAMENTO PER IL SERVIZIO DI ECONOMATO COMUNE DI CISTERNA DI LATINA Medaglia d argento al Valor Civile REGOLAMENTO PER IL SERVIZIO DI ECONOMATO Approvato con Deliberazione di Consiglio Comunale n. 52 del 11.05.2009 a cura di : Dott. Bruno Lorello

Dettagli

REGOLAMENTO PER L UTILIZZO TEMPORANEO E/O OCCASIONALE DI SPAZI E LOCALI DELL ATENEO DA PARTE DI SOGGETTI ESTERNI

REGOLAMENTO PER L UTILIZZO TEMPORANEO E/O OCCASIONALE DI SPAZI E LOCALI DELL ATENEO DA PARTE DI SOGGETTI ESTERNI REGOLAMENTO PER L UTILIZZO TEMPORANEO E/O OCCASIONALE DI SPAZI E LOCALI DELL ATENEO DA PARTE DI SOGGETTI ESTERNI (Emanato con D.R. n. 57 del 21 gennaio 2015) INDICE Pag. Art. 1 - Oggetto 2 Art. 2 - Procedura

Dettagli

hol~e; A--fç, ttgr (.. \ g.4 SAPIENZA UNIVERSITÀ DI ROMA 1 7 FEB. 2015 È assente giustificato: sig. Domenico Di Simone. ... OMISSIS...

hol~e; A--fç, ttgr (.. \ g.4 SAPIENZA UNIVERSITÀ DI ROMA 1 7 FEB. 2015 È assente giustificato: sig. Domenico Di Simone. ... OMISSIS... SAPIENZA 1 7 FEB. 2015 Nell'anno duemilaquindici, addì 17 febbraio alle ore 16.00, presso il Salone di rappresentanza, si è riunito il, convocato con nota rettorale prot. n. 0009903 del 12.02.2015, per

Dettagli

IL DIRETTORE. Data 20.03.2015. Protocollo 7481-VII.1. Rep. DDIP n. 169. Settore Amministrazione e contabilità. Oggetto 1/10

IL DIRETTORE. Data 20.03.2015. Protocollo 7481-VII.1. Rep. DDIP n. 169. Settore Amministrazione e contabilità. Oggetto 1/10 Protocollo 7481-VII.1 Data 20.03.2015 Rep. DDIP n. 169 Settore Amministrazione e contabilità Responsabile Maria De Benedittis Oggetto Procedura selettiva pubblica per titoli e colloquio per la stipula

Dettagli

CONSORZIO VALLE CRATI

CONSORZIO VALLE CRATI CONSORZIO VALLE CRATI ART. 31 Dlgs 267/2000 87036 RENDE (CS) Nr. 17 DETERMINAZIONE DELL UFFICIO TECNICO Del 16.10.2014 Prot. nr. 1833 OGGETTO: Gestione tecnica, operativa ed amministrativa di manutenzione

Dettagli

Comune di Ragusa. Regolamento assistenza domiciliare agli anziani

Comune di Ragusa. Regolamento assistenza domiciliare agli anziani Comune di Ragusa Regolamento assistenza domiciliare agli anziani REGOLAMENTO DEL SERVIZIO DI ASSISTENZA DOMICILIARE AGLI ANZIANI approvato con delib. C.C. n.9 del del 24/02/84 modificato con delib. C.C.

Dettagli

Regolamento dell Ateneo per i servizi agli studenti disabili

Regolamento dell Ateneo per i servizi agli studenti disabili Regolamento dell Ateneo per i servizi agli studenti disabili TITOLO I - PRINCIPI GENERALI Art. 1 Oggetto e ambito di applicazione Art. 2 Principi normativi Art. 3 Finalità Art. 4 Destinatari degli interventi

Dettagli

g"+/\'-t 'i.-1 SAPIENZA UNIVERSITÀ DI ROMA ee-go~. - 8 APR. 2014

g+/\'-t 'i.-1 SAPIENZA UNIVERSITÀ DI ROMA ee-go~. - 8 APR. 2014 UNIVERSITÀ DI ROMA Consigl io di Amministrazione - 8 APR. 2014 Nell'anno duemilaquattordici, addì 8 aprile alle ore 15.55, presso il Salone di rappresentanza, si è riunito il Consiglio di Amministrazione,

Dettagli

COMUNE DI BOSCHI SANT ANNA

COMUNE DI BOSCHI SANT ANNA COMUNE DI BOSCHI SANT ANNA PROVINCIA DI VERONA VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N. 70 O G G E T T O AFFIDAMENTO INCARICO ALLA SIG.RA CARLA GANZAROLI DEL COMUNE DI LEGNAGO PER PRESTAZIONI

Dettagli

CORSO DI LAUREA IN BENI ENOGASTRONOMICI D.M. n. 270/2004

CORSO DI LAUREA IN BENI ENOGASTRONOMICI D.M. n. 270/2004 CORSO DI LAUREA IN BENI ENOGASTRONOMICI D.M. n. 270/2004 REGOLAMENTO PER LO SVOLGIMENTO DEL TIROCINIO E DELL ESAME FINALE PER IL CONSEGUIMENTO DEL TITOLO DI STUDIO Art. 1 Ambito di applicazione Il presente

Dettagli

Università degli Studi di Siena CORSO DI PERFEZIONAMENTO IN STRUMENTI STATISTICI PER L ANALISI DELLA QUALITÀ PERCEPITA IN SANITÀ A.A.

Università degli Studi di Siena CORSO DI PERFEZIONAMENTO IN STRUMENTI STATISTICI PER L ANALISI DELLA QUALITÀ PERCEPITA IN SANITÀ A.A. Università degli Studi di Siena CORSO DI PERFEZIONAMENTO IN STRUMENTI STATISTICI PER L ANALISI DELLA QUALITÀ PERCEPITA IN SANITÀ A.A. 2011/2012 Art. 1 Oggetto del bando 1. L Università degli Studi di Siena

Dettagli

COMUNE DI COLLESANO. Provincia di Palermo AREA TECNICO - MANUTENTIVA

COMUNE DI COLLESANO. Provincia di Palermo AREA TECNICO - MANUTENTIVA COMUNE DI COLLESANO Provincia di Palermo AREA TECNICO - MANUTENTIVA DETERMINAZIONE N. _791_ DEL _16.12.2013 (n int. _299_ del _16.12.2013_) OGGETTO: Lavori di Riqualificazione Quartiere Bagherino-Stazzone

Dettagli

VERBALE DELLA RIUNIONE DEL NUCLEO DI VALUTAZIONE DELL UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BERGAMO. Verbale n. 1/2012

VERBALE DELLA RIUNIONE DEL NUCLEO DI VALUTAZIONE DELL UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BERGAMO. Verbale n. 1/2012 VERBALE DELLA RIUNIONE DEL NUCLEO DI VALUTAZIONE DELL UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BERGAMO Verbale n. 1/2012 Il giorno 20 marzo 2012 alle ore 15.00 presso la sede universitaria di Via dei Caniana n. 2, si

Dettagli

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master Il Rettore Decreto Rep. n 2185 Prot. n 25890 Data 30.06.2014 Titolo III Classe V UOR SOFPL VISTO lo Statuto del Politecnico di Milano; VISTO il D.M. 3.11.1999, n.509; VISTO Il D.M. 22.10.2004, n. 270;

Dettagli

N. 00244/2015 REG.RIC. REPUBBLICA ITALIANA IN NOME DEL POPOLO ITALIANO. Il Tribunale Amministrativo Regionale per il Piemonte.

N. 00244/2015 REG.RIC. REPUBBLICA ITALIANA IN NOME DEL POPOLO ITALIANO. Il Tribunale Amministrativo Regionale per il Piemonte. N. 00244/2015 REG.RIC. REPUBBLICA ITALIANA IN NOME DEL POPOLO ITALIANO Il Tribunale Amministrativo Regionale per il Piemonte (Sezione Seconda) ha pronunciato la presente SENTENZA ex art. 60 cod. proc.

Dettagli

Avviso Pubblico Giovani Attivi

Avviso Pubblico Giovani Attivi All. A Avviso Pubblico Giovani Attivi P.O.R. Campania FSE 2007-2013 Asse III Obiettivo Specifico: g) Sviluppare percorsi di integrazione e migliorare il (re)inserimento lavorativo dei soggetti svantaggiati

Dettagli

Istituzione della figura di Agente Ambientale.

Istituzione della figura di Agente Ambientale. Estratto del verbale della seduta della Giunta Comunale NUMERO DI REGISTRO SEDUTA DEL 7 21 gennaio 2015 Oggetto : Istituzione della figura di Agente Ambientale. Il giorno 21 gennaio 2015 in Cremona, con

Dettagli

DIPARTIMENTO DI SCIENZE NEUROLOGICHE E PSICHIATRICHE Eugenio Ferrari

DIPARTIMENTO DI SCIENZE NEUROLOGICHE E PSICHIATRICHE Eugenio Ferrari Decreto Direttoriale n. 51 del 20.06.2011 SELEZIONE PUBBLICA, PER TITOLI E COLLOQUIO, PER IL CONFERIMENTO DI UN INCARICO INDIVIDUALE CON CONTRATTO DI COLLABORAZIONE COORDINATA E CONTINUATIVA VISTA DEL

Dettagli

CORSO UNIVERSITARIO DI AGGIORNAMENTO PROFESSIONALE IN SERVIZI PUBBLICI DIPARTIMENTO DI DIRITTO ECONOMIA E CULTURE. Anno accademico 2013-2014

CORSO UNIVERSITARIO DI AGGIORNAMENTO PROFESSIONALE IN SERVIZI PUBBLICI DIPARTIMENTO DI DIRITTO ECONOMIA E CULTURE. Anno accademico 2013-2014 CORSO UNIVERSITARIO DI AGGIORNAMENTO PROFESSIONALE IN SERVIZI PUBBLICI DIPARTIMENTO DI DIRITTO ECONOMIA E CULTURE Anno accademico 2013-2014 Como - Varese, 15 febbraio 2014 DESCRIZIONE DELLA PROPOSTA DI

Dettagli

BANDO DI SELEZIONE ESPERTI PON- FSE - 2007-IT 05 1 PO007 Competenze per lo sviluppo Annualità 2014 IL DIRIGENTE SCOLASTICO

BANDO DI SELEZIONE ESPERTI PON- FSE - 2007-IT 05 1 PO007 Competenze per lo sviluppo Annualità 2014 IL DIRIGENTE SCOLASTICO ISTITUTO DI ISTRUZIONE SUPERIORE LUIGI EINAUDI Distr. Sc. n 9 - Via V. Veneto 89822 SERRA SAN BRUNO (VV) FONDI STRUTTURALI 2007-2013 PEC: vvis003008@pec.istruzione.it PROGRAMMA OPERATIVO NAZIONALE FONDO

Dettagli

Periodo: 1.3.2011 28.2.2014

Periodo: 1.3.2011 28.2.2014 PROCEDURA IN ECONOMIA ex art. 125 del D. Lgs. n. 63/2006 per l affidamento del servizio di CONTROLLO INTEGRATO DELLE INFESTAZIONI ENTOMATICHE E MURINE PRESSO LE STRUTTURE UNIVERSITARIE Periodo: 1.3.2011

Dettagli

R E G O L A M E N T O PER IL FUNZIONAMENTO DELLA MENSA SCOLASTICA

R E G O L A M E N T O PER IL FUNZIONAMENTO DELLA MENSA SCOLASTICA Allegato alla deliberazione consiliare n. 03 del 31.01.2014 COMUNE DI ROTA D IMAGNA PROVINCIA DI BERGAMO TELEFONO E FAX 035/868068 C.F. 00382800167 UFFICI: VIA VITTORIO EMANUELE, 3-24037 ROTA D IMAGNA

Dettagli

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master Il Rettore Decreto Rep. n 1339 Prot. n 13549 Data 29.04.2014 Titolo III Classe V UOR SOFPL VISTO lo Statuto del Politecnico di Milano; VISTO il D.M. 3.11.1999, n.509; VISTO Il D.M. 22.10.2004, n. 270;

Dettagli

A chi mi rivolgo? Cos è il diritto di accesso? Qual è la normativa di riferimento?

A chi mi rivolgo? Cos è il diritto di accesso? Qual è la normativa di riferimento? IL DIRITTO DI ACCESSO AGLI ATTI A chi mi rivolgo? L' dell garantisce a tutti i soggetti interessati l'esercizio dei diritti d informazione e di accesso ai documenti amministrativi, e favorisce la conoscenza

Dettagli

REGOLAMENTO PER GLI AFFIDAMENTI E I CONTRATTI PER ESIGENZE DIDATTICHE, ANCHE INTEGRATIVE, AI SENSI DELLA LEGGE 240/2010. Art. 1 Ambito di applicazione

REGOLAMENTO PER GLI AFFIDAMENTI E I CONTRATTI PER ESIGENZE DIDATTICHE, ANCHE INTEGRATIVE, AI SENSI DELLA LEGGE 240/2010. Art. 1 Ambito di applicazione REGOLAMENTO PER GLI AFFIDAMENTI E I CONTRATTI PER ESIGENZE DIDATTICHE, ANCHE INTEGRATIVE, AI SENSI DELLA LEGGE 240/2010 Art. 1 Ambito di applicazione L Università, in applicazione del D.M. 242/98 ed ai

Dettagli

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master Il Rettore Decreto Rep. n 1115 Prot. n 8165 Data 23.04.2009 Titolo III Classe V UOR Post Laurea - Master VISTO lo Statuto del Politecnico di Milano; VISTO il D.M. 3.11.1999, n.509; VISTO Il D.M. 22.10.2004,

Dettagli

REGOLAMENTO DI FUNZIONAMENTO DEL COLLEGIO DEI REVISORI DEI CONTI. Art. 1 - Fonti

REGOLAMENTO DI FUNZIONAMENTO DEL COLLEGIO DEI REVISORI DEI CONTI. Art. 1 - Fonti REGOLAMENTO DI FUNZIONAMENTO DEL COLLEGIO DEI REVISORI DEI CONTI Art. 1 - Fonti 1. Il presente Regolamento disciplina la composizione, la durata e le modalità di funzionamento del Collegio dei Revisori

Dettagli

REGOLAMENTO PER IL RECLUTAMENTO DEI RICERCATORI A TEMPO DETERMINATO

REGOLAMENTO PER IL RECLUTAMENTO DEI RICERCATORI A TEMPO DETERMINATO Art. 1 - Finalità e ambito di applicazione Il presente Regolamento, emanato ai sensi della legge 9 maggio 1989, n. 168, disciplina, in armonia con i principi generali stabiliti dalla Carta Europea dei

Dettagli

PROVINCIA DI ROMA. Regolamento Servizio di Economato

PROVINCIA DI ROMA. Regolamento Servizio di Economato PROVINCIA DI ROMA Regolamento Servizio di Economato Adottato con delibera del Consiglio Provinciale: n. 1111 dell 1 marzo 1995 Aggiornato con delibera del Consiglio Provinciale n. 34 del 12 luglio 2010

Dettagli

VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N. 48 DEL 24.10.2013

VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N. 48 DEL 24.10.2013 VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N. 48 DEL 24.10.2013 OGGETTO: Recepimento verbale commissione trattante aziendale del 15.10.2013. L anno Duemilatredici, il giorno ventiquatto del mese di

Dettagli

28.02.2012 08.03.2012 08.07.2014, 25.09.2014, 11.11.2014, 10.12.2014, 22.12.2014, 14.01.2015 10.02.2015) 12.11.2014, 02.12.2014 23.12.

28.02.2012 08.03.2012 08.07.2014, 25.09.2014, 11.11.2014, 10.12.2014, 22.12.2014, 14.01.2015 10.02.2015) 12.11.2014, 02.12.2014 23.12. Disposizioni regolamentari relative agli Organi Ausiliari approvate dal Senato Accademico in data 28.02.2012 e dal Consiglio di Amministrazione in data 08.03.2012 e successivamente modificate dal Senato

Dettagli

Istituto per il Credito Sportivo

Istituto per il Credito Sportivo Istituto per il Credito Sportivo REGOLAMENTO SPAZI SPORTIVI SCOLASTICI CONTRIBUTI IN CONTO INTERESSI SUI MUTUI AGEVOLATI DELL ISTITUTO PER IL CREDITO SPORTIVO INDICE 1. Perché vengono concessi contributi

Dettagli

Deliberazione n.57/pareri/2008

Deliberazione n.57/pareri/2008 Deliberazione n.57/pareri/2008 REPUBBLICA ITALIANA CORTE DEI CONTI SEZIONE REGIONALE DI CONTROLLO PER LA LOMBARDIA composta dai magistrati: dott. Nicola Mastropasqua Presidente dott. Giorgio Cancellieri

Dettagli

Il Consiglio di Istituto

Il Consiglio di Istituto Prot. n. 442/C10a del 03/02/2015 Regolamento per la Disciplina degli incarichi agli Esperti Esterni approvato con delibera n.7 del 9 ottobre 2013- verbale n.2 Visti gli artt.8 e 9 del DPR n275 del 8/3/99

Dettagli

VERBALE DI DELIBERAZIONE N. 317 della Giunta Comunale

VERBALE DI DELIBERAZIONE N. 317 della Giunta Comunale COMUNE DI FOLGARIA Provincia di Trento - C.A.P. 38064 Via Roma, 60 Tel. 0464/729333 - Fax 0464/729366 E-mail: info@comune.folgaria.tn.it Codice Fiscale e P. IVA 00323920223 VERBALE DI DELIBERAZIONE N.

Dettagli

STATUTO FONDAZIONE ORDINE DEGLI ARCHITETTI, PIANIFICATORI, PAESAGGISTI E CONSERVATORI DELLA PROVINCIA DI CASERTA

STATUTO FONDAZIONE ORDINE DEGLI ARCHITETTI, PIANIFICATORI, PAESAGGISTI E CONSERVATORI DELLA PROVINCIA DI CASERTA STATUTO FONDAZIONE ORDINE DEGLI ARCHITETTI, PIANIFICATORI, PAESAGGISTI E CONSERVATORI DELLA PROVINCIA DI CASERTA 1. A norma degli articoli 14 e seguenti del Codice Civile è costituita la Fondazione dell

Dettagli

Bando regionale per il sostegno di:

Bando regionale per il sostegno di: Bando regionale per il sostegno di: Programma Operativo Regionale Competitività regionale e occupazione F.E.S.R. 2007/2013 Asse 1 Innovazione e transizione produttiva Attività I.3.2 Adozione delle tecnologie

Dettagli

FORMA.TEMP FONDO PER LA FORMAZIONE DEI LAVORATORI IN SOMMINISTRAZIONE CON CONTRATTO A TEMPO DETERMINATO

FORMA.TEMP FONDO PER LA FORMAZIONE DEI LAVORATORI IN SOMMINISTRAZIONE CON CONTRATTO A TEMPO DETERMINATO FORMA.TEMP FONDO PER LA FORMAZIONE DEI LAVORATORI IN SOMMINISTRAZIONE CON CONTRATTO A TEMPO DETERMINATO BANDO PUBBLICO N. 2 PER IL FINANZIAMENTO DI PERCORSI FORMATIVI INDIVIDUALI MEDIANTE ASSEGNAZIONE

Dettagli

Piano Stralcio di Bacino per l Assetto Idrogeologico (P.A.I.) (ART.1 D.L. 180/98 CONVERTITO CON MODIFICHE CON LA L.267/98 E SS.MM.II.

Piano Stralcio di Bacino per l Assetto Idrogeologico (P.A.I.) (ART.1 D.L. 180/98 CONVERTITO CON MODIFICHE CON LA L.267/98 E SS.MM.II. REPUBBLICA ITALIANA Regione Siciliana Assessorato Regionale del Territorio e dell Ambiente DIPARTIMENTO REGIONALE DELL AMBIENTE Servizio 3 "ASSETTO DEL TERRITORIO E DIFESA DEL SUOLO (P.A.I.) (ART.1 D.L.

Dettagli

REGOLAMENTO DI ATENEO SUL RECLUTAMENTO DEI RICERCATORI A TEMPO DETERMINATO

REGOLAMENTO DI ATENEO SUL RECLUTAMENTO DEI RICERCATORI A TEMPO DETERMINATO UNIVERSITA DEGLI STUDI DI SASSARI REGOLAMENTO DI ATENEO SUL RECLUTAMENTO DEI RICERCATORI A TEMPO DETERMINATO Testo approvato definitivamente dal Senato Accademico e dal Consiglio di Amministrazione rispettivamente

Dettagli

VISTO lo Statuto di Ateneo, in particolare l art. 10 Diritto allo studio, comma 2 lettera d);

VISTO lo Statuto di Ateneo, in particolare l art. 10 Diritto allo studio, comma 2 lettera d); VISTO lo Statuto di Ateneo, in particolare l art. 10 Diritto allo studio, comma 2 lettera d); VISTO il Regolamento delle attività culturali, sociali e ricreative degli studenti, emanato con decreto rettorale

Dettagli

Sistema Qualità di Ateneo Modello di Ateneo MODELLO DI ATENEO PER L ACCREDITAMENTO INTERNO IN QUALITÀ DEI CORSI DI STUDIO UNIVERSITARI

Sistema Qualità di Ateneo Modello di Ateneo MODELLO DI ATENEO PER L ACCREDITAMENTO INTERNO IN QUALITÀ DEI CORSI DI STUDIO UNIVERSITARI MODELLO DI ATENEO PER L ACCREDITAMENTO INTERNO IN QUALITÀ DEI CORSI DI STUDIO UNIVERSITARI Requisiti di valutazione per un percorso di Ateneo finalizzato all accreditamento in qualità dei Corsi di Studio:

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELLE FORME DI COLLABORAZIONE DEGLI STUDENTI ALLE ATTIVITA' CONNESSE AI SERVIZI RESI

REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELLE FORME DI COLLABORAZIONE DEGLI STUDENTI ALLE ATTIVITA' CONNESSE AI SERVIZI RESI Senato Accademico 27 Aprile 2010 Consiglio di Amministrazione 18 Maggio 2010 Decreto Rettorale Rep. n. 811/2010 Prot. n 13531 del 29 Giugno 2010 Ufficio Competente Ufficio Agevolazioni allo studio e disabilità

Dettagli

COMUNE DI FINALE EMILIA

COMUNE DI FINALE EMILIA COMUNE DI FINALE EMILIA PROVINCIA DI MODENA DETERMINAZIONE N. 398 DEL 17/05/2011 PROPOSTA N. 93 Centro di Responsabilità: Servizio Economato,patrimonio,servizi Informatici, Ambiente Servizio: Patrimonio

Dettagli

Rapporto di Riesame - frontespizio

Rapporto di Riesame - frontespizio Rapporto di Riesame - frontespizio Denominazione del Corso di Studio : TECNOLOGIE ALIMENTARI Classe : L26 Sede : POTENZA - Scuola di Scienze Agrarie, Forestali, Alimentari ed Ambientali - SAFE Primo anno

Dettagli

ART. 1 Premessa. ART. 2 - Presupposti per il conferimento degli incarichi

ART. 1 Premessa. ART. 2 - Presupposti per il conferimento degli incarichi Allegato al Decreto del Direttore Generale n. 53.. del 04/02/14 REGOLAMENTO PER L ASSUNZIONE A TEMPO DETERMINATO EX ART. 15 SEPTIES DEL D.LGS. 502/92 AREA DIRIGENZA MEDICA E VETERINARIA E AREA DIRIGENZA

Dettagli

D.R. n. 15 del 26.01.2015

D.R. n. 15 del 26.01.2015 IL RETTORE Vista la legge 30 dicembre 2010, n. 240 Norme in materia di organizzazione delle Università, di personale accademico e reclutamento, nonché delega al Governo per incentivare la qualità e l efficienza

Dettagli

COMUNE DI ALTISSIMO Provincia di Vicenza

COMUNE DI ALTISSIMO Provincia di Vicenza COPIA COMUNE DI ALTISSIMO Provincia di Vicenza N. 64 del Reg. Delib. N. 6258 di Prot. Verbale letto approvato e sottoscritto. IL PRESIDENTE f.to Antecini IL SEGRETARIO COMUNALE f.to Scarpari N. 433 REP.

Dettagli

REGOLAMENTO DI ORGANIZZAZIONE E FUNZIONAMENTO DEL DIPARTIMENTO AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DI MEDICINA INTERNA

REGOLAMENTO DI ORGANIZZAZIONE E FUNZIONAMENTO DEL DIPARTIMENTO AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DI MEDICINA INTERNA REGOLAMENTO DI ORGANIZZAZIONE E FUNZIONAMENTO DEL DIPARTIMENTO AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DI MEDICINA INTERNA Art. 1 Finalità e compiti del Dipartimento ad attività integrata (DAI) di Medicina Interna

Dettagli

MASTER IN PROJECT MANAGEMENT (VII EDIZIONE) A.A. 2010-2011

MASTER IN PROJECT MANAGEMENT (VII EDIZIONE) A.A. 2010-2011 Livello: I CFU: 60 MASTER IN PROJECT MANAGEMENT (VII EDIZIONE) A.A. 2010-2011 Direttore del corso: Comitato Scientifico: Cognome Nome Qualifica SSD Università/Facoltà/ Dipartimento Roveda Alberto Ric.

Dettagli

Art. 1. (Indizione concorso)

Art. 1. (Indizione concorso) Allegato 1 al Provvedimento del Direttore dell Istituto TeCIP n. 66 del 10/02/2015 Concorso per l attribuzione di due Borse di studio per attività di ricerca della durata di 12 mesi ciascuna presso l Istituto

Dettagli

Municipio Roma V Prot. CG n.31261 del 5 Aprile 2013. (Seduta del 28 Ottobre 2013)

Municipio Roma V Prot. CG n.31261 del 5 Aprile 2013. (Seduta del 28 Ottobre 2013) Municipio Roma V (ex VI e VII) Unità di Direzione Servizio di Assistenza agli Organi Istituzionali Ufficio Consiglio Municipio Roma V Prot. CG n.31261 del 5 Aprile 2013 ESTRATTO DAL VERBALE DELLE DELIBERAZIONI

Dettagli

STUDIO E REALIZZAZIONE DI UN PROGRAMMA DI GESTIONE INTEGRATO DEI COLOMBI DI CITTÀ

STUDIO E REALIZZAZIONE DI UN PROGRAMMA DI GESTIONE INTEGRATO DEI COLOMBI DI CITTÀ Il 6 e 7 novembre 2014 INFFU organizza a Roma il I corso nazionale di Igiene Urbana: STUDIO E REALIZZAZIONE DI UN PROGRAMMA DI GESTIONE INTEGRATO DEI COLOMBI DI CITTÀ Accreditato ECM dall Istituto Zooprofilattico

Dettagli

Scheda Unica Annuale del Corso di Studio (SUA-CdS) Le informazioni relative agli elementi asteriscati non sono pubbliche

Scheda Unica Annuale del Corso di Studio (SUA-CdS) Le informazioni relative agli elementi asteriscati non sono pubbliche Scheda Unica Annuale del Corso di Studio (SUA-CdS) Le informazioni relative agli elementi asteriscati non sono pubbliche I.a. Presentazione del Corso di Studio Denominazione del Corso di Studio Denominazione

Dettagli

29, 19 30 2010, 240 24 2014, 478) INDICE

29, 19 30 2010, 240 24 2014, 478) INDICE Regolamento per l attribuzione a professori e ricercatori dell incentivo di cui all art. 29, comma 19 della legge 30 dicembre 2010, n. 240 (emanato con decreto rettorale 24 ottobre 2014, n. 478) INDICE

Dettagli

Management delle Strutture di Prossimità e delle Forme Associative nell Assistenza Territoriale

Management delle Strutture di Prossimità e delle Forme Associative nell Assistenza Territoriale - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - AREA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE, SANITÀ E NON

Dettagli

DIRETTORE UOC SIA (Sistema Informativo Aziendale) Numero telefonico dell ufficio 07346252922 Fax dell Ufficio 07346252811 E-mail istituzionale

DIRETTORE UOC SIA (Sistema Informativo Aziendale) Numero telefonico dell ufficio 07346252922 Fax dell Ufficio 07346252811 E-mail istituzionale INFORMAZIONI PERSONALI Cognome Nome INTORBIDA STEFANO Data di Nascita 15/01/1962 Qualifica Dirigente Ingegnere Amministrazione ASUR - AREA VASTA N. 4 Incarico attuale DIRETTORE UOC SIA (Sistema Informativo

Dettagli

Erogazione di altri benefici

Erogazione di altri benefici N. Operazione Esecutore Note/moduli/ attrezzature connessi alla borsa di studio borsa servizi 1 Mobilità Internazionale: Il bando di concorso per la borsa di studio prevede che l Azienda conceda integrazioni

Dettagli

OGGETTO:BANDO PER L ISTITUZIONE DI UN ALBO DI FORNITORI 2012 PRESSO L ACCADEMIA NAZIONALE DI DANZA ROMA

OGGETTO:BANDO PER L ISTITUZIONE DI UN ALBO DI FORNITORI 2012 PRESSO L ACCADEMIA NAZIONALE DI DANZA ROMA OGGETTO:BANDO PER L ISTITUZIONE DI UN ALBO DI FORNITORI 2012 PRESSO L ACCADEMIA NAZIONALE DI DANZA ROMA 1.1. ) ACCADEMIA NAZIONALE DI DANZA Largo Arrigo VII, 5-00153 Roma (Italia) ; centralino 06/5717621;

Dettagli

DIRITTO ALLO STUDIO. Università degli Studi del Sannio. Costruiamo insieme il tuo FUTURO

DIRITTO ALLO STUDIO. Università degli Studi del Sannio. Costruiamo insieme il tuo FUTURO DIRITTO ALLO STUDIO I capaci e i meritevoli, anche se privi di mezzi, hanno diritto di raggiungere i gradi più alti degli studi. art. 34 Costituzione della Repubblica Italiana Diritto allo studio universitario

Dettagli

dello dei E DEI Stato Sta tale dell per CF Mini e dei cotra Via 69, per delle che , con zzetta dest 63, ), ha per 147, che dest per il euro che

dello dei E DEI Stato Sta tale dell per CF Mini e dei cotra Via 69, per delle che , con zzetta dest 63, ), ha per 147, che dest per il euro che A LLEGATO Min nistero delle Infrastrutture e dei Trasporti DIPARTIMENTO PER LE INFRASTRUTTURE, I SERVIZI INFORMATIVI E STATISTICI DIREZIONE GENERALE EDILIZIA STATALE E INTERVENTI SPECIALI CONVENZIONE TRA

Dettagli

BANDO PER LA COLLABORAZIONE PART-TIME DEGLI STUDENTI AI SERVIZI ERSU

BANDO PER LA COLLABORAZIONE PART-TIME DEGLI STUDENTI AI SERVIZI ERSU BANDO PER LA COLLABORAZIONE PART-TIME DEGLI STUDENTI AI SERVIZI ERSU Ai sensi delle seguenti disposizioni: Legge 02.12.1991, n. 390 Articolo 13 D.P.C.M. 09/04/2001 Articolo 4 comma 17 D.P.C.M. 05/12/2013

Dettagli

Norme varie relative al Nucleo di Valutazione e alle sue funzioni

Norme varie relative al Nucleo di Valutazione e alle sue funzioni Norme varie relative al Nucleo di Valutazione e alle sue funzioni! Statuto del Politecnico di Torino TITOLO 2 - ORGANI DI GOVERNO DEL POLITECNICO Art. 2.3 - Senato Accademico 1. Il Senato Accademico è

Dettagli

REGOLAMENTO PER IL DIRITTO DI ACCESSO AGLI ATTI DELL AMMINISTRAZIONE COMUNALE

REGOLAMENTO PER IL DIRITTO DI ACCESSO AGLI ATTI DELL AMMINISTRAZIONE COMUNALE = = = = = = REGOLAMENTO PER IL DIRITTO DI ACCESSO AGLI ATTI DELL AMMINISTRAZIONE COMUNALE Adottato con deliberazioni consiliari n. 56 dell 08.11.95 e n. 6 del 24.01.96 INDICE Art. 1 Oggetto e finalità

Dettagli

COMUNE DI DIGNANO REGOLAMENTO PER IL SERVIZIO DI ECONOMATO

COMUNE DI DIGNANO REGOLAMENTO PER IL SERVIZIO DI ECONOMATO COMUNE DI DIGNANO Provincia di UDINE REGOLAMENTO PER IL SERVIZIO DI ECONOMATO *** Testo coordinato Allegato alla deliberazione C.C. n 10 del 21-02-2011 SOMMARIO Art. 1 - Istituzione del servizio Art. 2

Dettagli

UNIVERSITA per Stranieri Dante Alighieri Reggio di Calabria

UNIVERSITA per Stranieri Dante Alighieri Reggio di Calabria di UNIVERSITA per Stranieri Dante Alighieri Reggio di Calabria Master di I livello in Manager delle imprese sociali e delle organizzazioni non lucrative di utilità sociale Indirizzi: - Manager delle Imprese

Dettagli

DISCIPLINARE D INCARICO PER L ESPLETAMENTO DEL SERVIZIO DI VERIFICA FINALIZZATA ALLA VALIDAZIONE DEI PROGETTI ESECUTIVI DEI NUOVI OSPEDALI TOSCANI DI

DISCIPLINARE D INCARICO PER L ESPLETAMENTO DEL SERVIZIO DI VERIFICA FINALIZZATA ALLA VALIDAZIONE DEI PROGETTI ESECUTIVI DEI NUOVI OSPEDALI TOSCANI DI DISCIPLINARE D INCARICO PER L ESPLETAMENTO DEL SERVIZIO DI VERIFICA FINALIZZATA ALLA VALIDAZIONE DEI PROGETTI ESECUTIVI DEI NUOVI OSPEDALI TOSCANI DI PRATO, PISTOIA, LUCCA, E DELLE APUANE, AI SENSI DELL

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO MARKETING E ORGANIZZAZIONE DEGLI EVENTI

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO MARKETING E ORGANIZZAZIONE DEGLI EVENTI MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO Anno Accademico 2014 2015 X Edizione MARKETING E ORGANIZZAZIONE DEGLI EVENTI In collaborazione con Federazione Relazioni Pubbliche Italiana DIRETTORE: Prof. Gennaro Iasevoli

Dettagli

REPUBBLICA ITALIANA LA CORTE DEI CONTI IN SEZIONE REGIONALE DI CONTROLLO PER LA LOMBARDIA

REPUBBLICA ITALIANA LA CORTE DEI CONTI IN SEZIONE REGIONALE DI CONTROLLO PER LA LOMBARDIA Lombardia 300/2014/PAR REPUBBLICA ITALIANA LA CORTE DEI CONTI IN SEZIONE REGIONALE DI CONTROLLO PER LA LOMBARDIA composta dai magistrati: dott. Gianluca Braghò dott. Donato Centrone dott. Andrea Luberti

Dettagli

OGGETTO: RICHIESTA DI FORMULAZIONE DI MIGLIORE OFFERTA PER L ESPLETAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA PER IL QUINQUENNIO 2013-2017.

OGGETTO: RICHIESTA DI FORMULAZIONE DI MIGLIORE OFFERTA PER L ESPLETAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA PER IL QUINQUENNIO 2013-2017. Prot. n. 0000 /2013 Torrebelvicino, 07 febbraio 2013 SETTORE ECONOMICO FINANZIARIO RACCOMANDATA A.R. Spett.le OGGETTO: RICHIESTA DI FORMULAZIONE DI MIGLIORE OFFERTA PER L ESPLETAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA

Dettagli

VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE OGGETTO: IMPOSTA MUNICIPALE PROPRIA. DETERMINAZIONE ALIQUOTE ANNO 2014

VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE OGGETTO: IMPOSTA MUNICIPALE PROPRIA. DETERMINAZIONE ALIQUOTE ANNO 2014 COMUNE DI TAINO Provincia di Varese Prot. N. 3207 VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE Copia N. 6 del 28/04/2014 OGGETTO: IMPOSTA MUNICIPALE PROPRIA. DETERMINAZIONE ALIQUOTE ANNO 2014 L'anno

Dettagli

PROTOCOLLO. Prevenzione, Sorveglianza e Controllo delle Infezioni Correlate all Assistenza: attivazione e funzionamento dei relativi organismi.

PROTOCOLLO. Prevenzione, Sorveglianza e Controllo delle Infezioni Correlate all Assistenza: attivazione e funzionamento dei relativi organismi. Pagina 1 di 14 SOMMARIO Sommario...1 Introduzione...2 1. Scopo...2 2. campo di applicazione...3 3 Riferimenti...3 3.1 Riferimenti esterni...3 3.2 Riferimenti interni...3 4. Abbreviazioni utilizzate...4

Dettagli

Università Vita~Salute San Raffaele

Università Vita~Salute San Raffaele Università Vita~Salute San Raffaele DECRETO RETTORALE N. 4185 IL RETTORE Visto lo Statuto dell'università Vita-Salute San Raffaele approvato con Decreto del Ministero dell'università e della Ricerca Scientifica

Dettagli

Provincia di Venezia

Provincia di Venezia Provincia di Venezia POLITICHE ATTIVE PER IL LAVORO Determinazione N. 1145 / 2014 Responsabile del procedimento: GRANDESSO NICOLETTA Oggetto: DEFINIZIONE DEL CRONO PROGRAMMA PER IL 2014/2016 RELATIVO AI

Dettagli

Sala Consilina, 20 settembre 2013 Prot. n. 13249/2013

Sala Consilina, 20 settembre 2013 Prot. n. 13249/2013 Sala Consilina, 20 settembre 2013 Prot. n. 13249/2013 E, P.C. EGREGIO DOTT. MATTEO CLAUDIO ZARRELLA PRESIDENTE DEL TRIBUNALE DI LAGONEGRO Via Lagonegro - 85042 LAGONEGRO (Pz) Trasmissione al telefax 0973.2333115

Dettagli

ISTITUTO ISTRUZIONE SUPERIORE Ten. R. RIGHETTI 85025 M E L F I (Potenza) Via Galileo Galilei, 11 C.M.: PZIS007006 C.F.: 85000490764. Verbale n.

ISTITUTO ISTRUZIONE SUPERIORE Ten. R. RIGHETTI 85025 M E L F I (Potenza) Via Galileo Galilei, 11 C.M.: PZIS007006 C.F.: 85000490764. Verbale n. ISTITUTO ISTRUZIONE SUPERIORE Ten. R. RIGHETTI 85025 M E L F I (Potenza) Via Galileo Galilei, 11 C.M.: PZIS007006 C.F.: 85000490764 Tel. 0972/24479-24480 Fax 0972/24424 e-mail:pzis007006@istruzione.it

Dettagli

L'anno duemilaquattordici, il giorno ventidue del mese di agosto, nel proprio ufficio, IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO

L'anno duemilaquattordici, il giorno ventidue del mese di agosto, nel proprio ufficio, IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO C O M U N E D I A L A N N O (PROVINCIA DI PESCARA) DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DEL SERVIZIO AREA AFFARI GENERALI - UFFICIO PERSONALE N. 162 del Reg. Oggetto: PROCEDURA DI MOBILITA, PER TITOLI E COLLOQUIO

Dettagli

Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti Capitaneria di Porto Ancona

Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti Capitaneria di Porto Ancona Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti Capitaneria di Porto Ancona VERBALE DI AGGIUDICAZIONE PROVVISORIA DELLE OFFERTE RELATIVE AL SERVIZIO DI TRASPORTO MOBILI E MASSERIZIE IN TUTTO IL TERRITORIO

Dettagli

REGOLAMENTO PER IL CONFERIMENTO DEGLI INSEGNAMENTI NEI CORSI DI STUDIO DELL OFFERTA FORMATIVA. Titolo I Norme comuni

REGOLAMENTO PER IL CONFERIMENTO DEGLI INSEGNAMENTI NEI CORSI DI STUDIO DELL OFFERTA FORMATIVA. Titolo I Norme comuni REGOLAMENTO PER IL CONFERIMENTO DEGLI INSEGNAMENTI NEI CORSI DI STUDIO DELL OFFERTA FORMATIVA Titolo I Norme comuni Art. 1 Oggetto e finalità del Regolamento 1. Il presente regolamento disciplina il conferimento

Dettagli

REPUBBLICA ITALIANA SERVIZIO DI MANUTENZIONE AREE VERDE PUBBLICO 1.1.2016 31.12.2018. CIG

REPUBBLICA ITALIANA SERVIZIO DI MANUTENZIONE AREE VERDE PUBBLICO 1.1.2016 31.12.2018. CIG REPUBBLICA ITALIANA COMUNE DI LOMAGNA (Prov. di Lecco) Contratto Rep. n. del SERVIZIO DI MANUTENZIONE AREE VERDE PUBBLICO 1.1.2016 31.12.2018. CIG 6170496661 L anno duemilaquindici addì del mese di presso

Dettagli

Corte dei conti. Sezione Centrale del controllo di legittimità sugli atti del Governo. formata dai magistrati Giovanni DATTOLA, Carlo CHIAPPINELLI,

Corte dei conti. Sezione Centrale del controllo di legittimità sugli atti del Governo. formata dai magistrati Giovanni DATTOLA, Carlo CHIAPPINELLI, Delibera n. SCCLEG/16/2012/PREV REPUBBLICA ITALIANA la Corte dei conti Sezione Centrale del controllo di legittimità sugli atti del Governo e delle Amministrazioni dello Stato presieduta dal Presidente

Dettagli

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI MODENA E REGGIO EMILIA DIPARTIMENTO DI BIOLOGIA. (Avviso al pubblico) IL DIRETTORE DEL DIPARTIMENTO DI BIOLOGIA

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI MODENA E REGGIO EMILIA DIPARTIMENTO DI BIOLOGIA. (Avviso al pubblico) IL DIRETTORE DEL DIPARTIMENTO DI BIOLOGIA UNIVERSITA DEGLI STUDI DI MODENA E REGGIO EMILIA DIPARTIMENTO DI BIOLOGIA Modena, il _ 11.01.2012 Prot. N 9 Pos. N /_ (Avviso al pubblico) IL DIRETTORE DEL DIPARTIMENTO DI BIOLOGIA VISTO il DPR 22 dicembre

Dettagli

DOCUMENTO INFORMATIVO

DOCUMENTO INFORMATIVO DOCUMENTO INFORMATIVO Redatto ai sensi dell art. 5 del Regolamento approvato dalla Consob con Delibera n. 17221 del 12 marzo 2010, e successive modificazioni PROROGA DELLA FIDEIUSSIONE DA PARTE DELL AZIONISTA

Dettagli

COMUNE DI ACQUAVIVA PLATANI Provincia Regionale di Caltanissetta

COMUNE DI ACQUAVIVA PLATANI Provincia Regionale di Caltanissetta COMUNE DI ACQUAVIVA PLATANI Provincia Regionale di Caltanissetta PIAZZA MUNICIPIO C.F.81000730853 P.IVA. 01556350856 BANDO DI GARA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA COMUNALE (periodo dall 01/01/2011

Dettagli

C O P I A DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE

C O P I A DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE C O P I A DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N. 140 del 25.09.2013 OGGETTO:Accordo tra Comune di Sarzana e Consorzio Sviluppo Sarzana per la realizzazione dell'edizione 2013 del L anno duemilatredici,

Dettagli

Direzione Infrastrutture e Mobilità 2015 01608/033 Servizio Suolo e Parcheggi CITTÀ DI TORINO DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE

Direzione Infrastrutture e Mobilità 2015 01608/033 Servizio Suolo e Parcheggi CITTÀ DI TORINO DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE Direzione Infrastrutture e Mobilità 2015 01608/033 Servizio Suolo e Parcheggi CITTÀ DI TORINO DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. Cronologico 252 approvata il 15 aprile 2015 DETERMINAZIONE: ACQUISTO DI N. 42

Dettagli

Burc n. 23 del 26 Maggio 2014

Burc n. 23 del 26 Maggio 2014 Burc n. 23 del 26 Maggio 2014 REGIONE CALABRIA GIUNTA REGIONALE DIPARTIMENTO N. 6 AGRICOLTURA - FORESTE FORESTAZIONE SETTORE 4 Servizi di sviluppo agricolo fitosanitario e valorizzazione patrimonio ittico

Dettagli

COMUNE DI CIVITAVECCHIA Provincia di Roma SERVIZIO LAVORI PUBBLICI

COMUNE DI CIVITAVECCHIA Provincia di Roma SERVIZIO LAVORI PUBBLICI COMUNE DI CIVITAVECCHIA Provincia di Roma SERVIZIO LAVORI PUBBLICI AVVISO PUBBLICO PER L USO TEMPORANEO E SUPERFICIARIO DI UN AREA PUBBLICA SITA NEL PZ9 POLIGONO DEL GENIO Vista: IL DIRIGENTE la presenza

Dettagli

LA CONFERENZA UNIFICATA

LA CONFERENZA UNIFICATA Intesa tra il Governo e le Regioni e Province autonome di Trento e Bolzano e gli Enti locali sulla ripartizione del Fondo nazionale per le politiche giovanili di cui all art. 19, comma 2, del decreto legge

Dettagli

A) COMPETENZE DI BASE

A) COMPETENZE DI BASE AVVISO DI PROCEDURA SELETTIVA PER LA COSTITUZIONE DI UN ELENCO DI FORMATORI NELL' AMBITO DEI PERCORSI TRIENNALI DI ISTRUZIONE E FORMAZIONE PROFESSIONALE (FORMAZIONE INIZIALE 14-18 ANNI) CUI CONFERIRE,

Dettagli

Regolamento per l attribuzione dei crediti formativi altre attività

Regolamento per l attribuzione dei crediti formativi altre attività UNIVERSITA DEGLI STUDI DI GENOVA Scuola Politecnica, Dipartimento di Scienze per l Architettura Regolamento per l attribuzione dei crediti formativi altre attività Corso di Laurea TRIENNALE IN DISEGNO

Dettagli

CONVENZIONE. Tra. Istituto Comprensivo 22 Alberto Mario

CONVENZIONE. Tra. Istituto Comprensivo 22 Alberto Mario ISTITUTO COMPRENSIVO 22 ALBERTO MARIO Piazza Sant Eframo Vecchio, 130-80137 NAPOLITel. 0817519375FAX: 0817512716 C.M. NAIC8BT00NCodice fiscale 80022520631 e-mail: naic8bt00n@istruzione.it naic8bt00n@pec.istruzione.it

Dettagli

Presiede il Consiglio di Classe il Dirigente Scolastico, Prof. oppure per delega del Dirigente Scolastico, il Prof., funge da Segretario il Prof.

Presiede il Consiglio di Classe il Dirigente Scolastico, Prof. oppure per delega del Dirigente Scolastico, il Prof., funge da Segretario il Prof. ISTITUTO DI ISTRUZIONE SUPERIORE CESARE BECCARIA ISTITUTO TECNICO - SETTORE ECONOMICO - ISTITUTO PROFESSIONALE per l AGRICOLTURA e l AMBIENTE Sedi associate di - SANTADI e VILLAMASSARGIA VERBALE N. SCRUTINIO

Dettagli

Provincia di Sassari. C.A.P. 07010 Via A. Mariani n 1 tel. 079 80 50 68 Fax 079 80 53 20

Provincia di Sassari. C.A.P. 07010 Via A. Mariani n 1 tel. 079 80 50 68 Fax 079 80 53 20 C O M U N E D I M A R A Provincia di Sassari C.A.P. 07010 Via A. Mariani n 1 tel. 079 80 50 68 Fax 079 80 53 20 Email: protocollo@comune.mara.ss.it Pec: protocollo@pec.comune.mara.ss.it SERVIZIO AFFARI

Dettagli

Unione Europea Fondo Sociale Europeo

Unione Europea Fondo Sociale Europeo Unione Europea Fondo Sociale Europeo M.P.I. LICEO SCIENTIFICO STATALE G. D Alessandro Via S.Ignazio di Loyola - BAGHERIA www.lsdalessandro.it e-mail liceodalessandro@istruzione.it PEC paps09000v@postacertificata.org

Dettagli