COMUNE DI FINALE EMILIA

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "COMUNE DI FINALE EMILIA"

Transcript

1 COMUNE DI FINALE EMILIA PROVINCIA DI MODENA DELIBERAZIONE DEL CONIGLIO COMUNALE C O P I A ERVIZI A DOMANDA INDIVIDUALE ANNO PERCENTUALE DI COPERTURA DEI COTI NR. Progr. Data 68 27/06/2012 eduta NR. 8 Adunanza ORDINARIA eduta PUBBLICA di PRIMA convocazione in data 27/06/2012 alle ore 21:00. Il PREIDENTE ha convocato il CONIGLIO COMUNALE nel tendone del campo del eminario, oggi 27/06/2012 alle ore in adunanza ORDINARIA di PRIMA Convocazione. Fatto l'appello nominale risultano: Cognome e Nome FERIOLI FERNANDO Pre. Cognome e Nome BALDINI CLAUDIO Pre. Cognome e Nome GARUTTI MIRCO Pre. RATTI ANDREA LODI LAURA BIAGI LORENZO POLLATRI GIULIO-MARIA GOLINELLI GIOVANNI BOETTI MAURIZIO BENATI VALERIA N GULINELLI MICHELE POLETTI CLAUDIO N POLETTI MAURIZIO CACCHETTI MICHELE BORGATTI GIANLUCA MANTOVANI LETIZIA PALAZZI ANDRO Totale Presenti 15 Totali Assenti 2 ono presenti gli Assessori: MONARI DANIELE, TIPA TEFANO, RIGHINI MAIMILIANO, D'AIELLO ANGELO, POLETTI LIA Partecipa alla seduta il VICEEGRETARIO COMUNALE MONICA MANTOVANI. In qualità di PREIDENTE, il ig. MICHELE CACCHETTI constatata la legalità della adunanza, invita il Consiglio a deliberare sull'oggetto sopraindicato. Fungono da scrutatori i seguenti Consiglieri:,,. Pagina 1

2 Deliberazione del Consiglio Comunale n. 68 DEL 27/06/2012 ad oggetto: ERVIZI A DOMANDA INDIVIDUALE ANNO PERCENTUALE DI COPERTURA DEI COTI OGGETTO: ERVIZI A DOMANDA INDIVIDUALE ANNO PERCENTUALE DI COPERTURA DEI COTI IL CONIGLIO COMUNALE Presidente ig. Michele cacchetti: Passiamo a trattare i punti connessi all oggetto relativo al bilancio, cioè gli oggetti n Iniziamo con l oggetto n. 2. La parola al Vice indaco Monari. Assessore Vice indaco ig. Daniele Monari: Questi sono atti propedeutici al bilancio, quindi devono essere approvati precedentemente. Premetto che questo è un bilancio praticamente morto. La discussione è superflua perché è un bilancio superato dagli eventi, ma è un atto dovuto. Ritengo che sulle aliquote IMU la discussione sia superflua. Purtroppo questo bilancio si basa su queste aliquote, quindi non si può non approvare; però io spero che la realtà sia ben diversa da ciò che adesso amministrativamente certificheremo. apete benissimo che il punto numero 2 riguarda le tariffe dei servizi a domanda individuale per l anno 2012, come indicate nell allegato carteggio. Non è proprio una delle materie in cui ho la delega, ma la conoscete bene perché si è già discussa, quindi mi esimo da ulteriori commenti e la mettiamo ai voti. Presidente ig. Michele cacchetti. Come procedura, questi sono oggetti tutti collegati all approvazione del bilancio. La proposta dell Assessore Monari era quella di considerarli tutti insieme, ovviamente con votazioni separate, per evitare una trattazione nello specifico e passare all approvazione del bilancio, se siete d accordo. Assessore Vice indaco ig. Daniele Monari: In condizioni di normalità ci saremmo giustamente dibattuti, anche sull aliquota IMU. apete benissimo che la situazione può cambiare e si può modificare fino a settembre, anche qui a Finale; vorremmo contrattare tutta la disciplina dell IMU nelle sedi competenti; non lo facciamo perché fotografiamo la situazione di un bilancio ante terremoto che è stato superato, come ho detto, dagli eventi, dunque nel merito. Il bilancio che ci troveremo sarà totalmente diverso, ma su tanti punti di vista sarà stravolto perché è stata stravolta la gestione del Comune dagli eventi. Per quanto riguarda la discussione, se volete trattiamo congiuntamente tutti i punti, oppure uno per uno. Consigliere ig. Lorenzo Biagi (Lega Nord): Io non sono tanto d accordo, anche perché il Consigliere Boetti aveva qualcosa da dire praticamente su tutto. E chiaro che cercheremo di essere più brevi possibile, però qualcosa va detto. Presidente ig. Michele cacchetti: Grazie Consigliere Biagi. Prego, Consigliere Poletti. Consigliere ig. Maurizio Poletti (Lista Civica Lo cariolante): Come ho detto ai Capigruppo, farò un unico intervento per tutti gli oggetti collegati al bilancio. Questo è il mio atteggiamento. Presidente ig. Michele cacchetti: Bene, grazie. Chi chiede la parola? Consigliere Palazzi, prego. Consigliere ig. andro Palazzi (Il Popolo della Libertà): arò brevissimo, solo per dire che il nostro gruppo voterà a favore del bilancio, ma voterà contro l applicazione dell aliquota IMU. Non ha nessun valore se voteremo a favore del bilancio, proprio perché, lo sapete benissimo, è un bilancio che avremmo contrastato fino alla fine in una condizione di normalità. Noi sappiamo benissimo che questo è un bilancio virtuale, non ha nessun significato, è solo una formalità. Vogliamo però partecipare in modo solidale, facendo squadra con la Giunta e con l Amministrazione Comunale; vogliamo dare questo segnale. emplicemente per questo motivo voteremo a favore del bilancio: ci troviamo in una situazione che, è inutile ripeterlo, è di

3 Deliberazione del Consiglio Comunale n. 68 DEL 27/06/2012 ad oggetto: ERVIZI A DOMANDA INDIVIDUALE ANNO PERCENTUALE DI COPERTURA DEI COTI emergenza. Pensavamo che anche da parte dell opposizione fosse giusto assumere un atteggiamento di questo tenore, per solidarietà nei confronti della cittadinanza che deve capire che tutto il Consiglio Comunale in questa situazione si presenta in modo uniforme. Però ribadiamo che in una condizione di normalità se questo bilancio fosse stato discusso, avrebbe naturalmente suscitato in noi diverse problematiche. Io l avevo già discusso prima del venti di maggio in quella famosa riunione con i Capi ervizio, e c erano diverse cose che non andavano bene, però in queste condizioni noi vogliamo essere solidali, quindi voteremo a favore. o che questa decisione può sembrare incoerente, anche nei confronti dei nostri colleghi dell opposizione, che invece assumeranno un altro atteggiamento, ma ripeto che questo bilancio è carta straccia, le voci iscritte non hanno nessun significato perché anche l IMU, come diceva all inizio di serata il Vice indaco, è di un importo che se fosse incassato nei termini previsti sarebbe già di un valore più che dimezzato. L intero castello del bilancio si basava proprio sull importo dell entrata dell IMU perché era la voce maggiore di tutte le entrate. E poi pensiamo alla dimensione di tutti i costi che il Comune dovrà affrontare in queste emergenze. Nel piano delle alienazioni erano previsti quattrocentomila euro dal ricavo dei capannoni, che mi risulta siano inagibili, quindi, già quello E un ulteriore prova che noi questa sera votiamo un documento che non ha nessun significato, non ha nessuna base concreta, e che quindi troviamo inutile anche discutere. Parlando invece dell IMU, io volevo invitare l Amministrazione ad applicare le aliquote base, perché, poiché le possiamo cambiare quando vogliamo e siamo in una situazione di stand-by (perché non sappiamo se il Governo accetterà o meno una proroga della data di scadenza) non capisco perché si voglia a tutti i costi applicare le aliquote previste prima: non ha nessun significato, secondo noi, perché non avendo più significato per il bilancio nella sua interezza, anche l IMU in questo contesto non conta e le aliquote che avevate deciso di applicare sono inutili. iccome è un atto formale, io avrei preferito che la Giunta applicasse le aliquote base in attesa di vedere come si evolve la situazione. Questa è la nostra posizione come gruppo PDL, quindi noi voteremo a favore del bilancio, ma voteremo contro l applicazione di queste aliquote, se voi intendete mantenerle. Assessore Vice indaco ig. Daniele Monari: Per me l aliquota base dovrebbe essere il minimo, però quel numero inscritto in bilancio, così come redatto in quei tempi, si base su quelle aliquote che producono quel gettito. Non siamo nella possibilità di non approvarle, perché crolla la copertura di bilancio così come redatto in questa versione. Come ho detto ed auspicato, sarà opportuno trattare una diversa disciplina IMU, anche per chi non ha l ordinanza di inagibilità; però è importante che ciò che sarà pagato, e se sarà pagato, rimanga a noi. Consigliere ig. Mirco Garutti (Il Popolo della Libertà): Io sarò brevissimo: il Governo mi può anche imporre le aliquote base, io non le voglio. Anche prima del terremoto, era nostra intenzione ammorbidire il peso dell IMU, perché questa imposta colpisce la casa, il terremoto colpisce la casa, e il legame tra queste due cose è stretto. Noi riteniamo che bisogna considerare non solo i cittadini finalesi che hanno visto crollare la casa in modo inagibile, ma anche i cittadini che hanno avuto dei danni. Assessore Vice indaco ig. Daniele Monari Il nostro indirizzo è in quella direzione, ma in questo momento non lo possiamo fare per una questione tecnica. Consigliere ig. Mirco Garutti (Il Popolo della Libertà): Io, al contrario dei miei colleghi non voterò questo bilancio, non voterò né sì e né no, ma questa non è una forma di protesta nei confronti dell Amministrazione Comunale, ma nei confronti del Governo delle tasse Monti. Noi abbiamo bisogno di finanziamenti, quindi abbiamo per anni pagato tasse su tasse su tasse, e adesso ci fanno pagare anche l IMU. Dobbiamo fare un bilancio praticamente nullo perché con gli eventi che sono accaduti, il bilancio praticamente è una cosa formale, sulla carta, che verrà variato. Io non mi sento di votarlo, ma non ce l ho con voi, ce l ho con il Governo delle tasse, quindi come forma di protesta io non lo voterò.

4 Deliberazione del Consiglio Comunale n. 68 DEL 27/06/2012 ad oggetto: ERVIZI A DOMANDA INDIVIDUALE ANNO PERCENTUALE DI COPERTURA DEI COTI Presidente ig. Michele cacchetti: Va bene, Consigliere Garutti. Prego ig. Poletti. Consigliere ig. Maurizio Poletti (Lista Civica Lo cariolante): Io ho provato in tutti i modi, dico molto francamente, di convincere i colleghi del PDL del fatto che non si può votare un bilancio di questo tipo, e lo dico scevro da polemiche perché io non sono assolutamente d accordo con quanto diceva l Assessore. Non è una cosa superflua questo bilancio che l Assessore ha detto essere superato dagli eventi. Allora, attenzione al bilancio che era. E comunque un atto che, se è stato presentato, evidentemente va votato perché deve essere sottoposto al voto di un Consiglio Comunale, quindi praticamente è un atto che costituisce il punto di partenza; cioè prima del 20 maggio lo stato dell arte del bilancio di questa Amministrazione era questo, e noi, per oltre un anno, abbiamo criticato punto su punto, in maniera scientifica, i suoi disastri. La situazione emergenziale, come abbiamo detto tutti in maniera responsabile, è certa, ma la lucidità non va persa e i ruoli vanno ben distinti, e l opposizione ha alcuni doveri, oserei dire, istituzionali. Tra questi c è quello del voto contrario al bilancio, perché se si vota a favore di un bilancio, si condividono le scelte fatte fin qui, prima di quel maledetto 20 maggio. Noi giudichiamo questi numeri prima del 20 maggio; dopo, è evidente che questi numeri verranno stravolti da variazioni di bilancio, è logico e persino banale dirlo. Però la fotografia, il giudizio che noi dobbiamo esprimere questa sera, è un giudizio dell operato di questa Amministrazione prima del 20 maggio, un bilancio che noi avevamo denunciato delle tasse, con delle aliquote IMU insopportabili, con un aumento dei costi di tutti i servizi a domanda individuale dove non c erano apprezzabili tagli alla spesa. Noi avevamo ben chiara la radiografia di questo bilancio che avrebbe veramente creato difficoltà enormi alla nostra città, poi è arrivato questo maledetto giorno che ha stravolto tutto, però ripeto, politicamente parlando, il nostro ruolo è quello di controllo, di pungolo, l ho detto prima dell intervento precedente, e quindi in maniera molto seria proprio nei confronti dei cittadini, il mio voto al bilancio sarà contrario. Dà anche il segnale dei ruoli che devono esserci, noi dobbiamo stare fuori da questo bilancio, dobbiamo essere contro questo documento. e questo bilancio fosse stato virtuoso, sarebbe stato molto meglio anche per la situazione in cui noi ci troviamo, cioè se questa Amministrazione avesse avuto le casse piene (quindi fosse stato virtuoso, mentre invece sappiamo benissimo che le casse sono vuote), avrebbe potuto applicare aliquote IMU molto più basse. Quel punto di partenza avrebbe consentito anche maggiori risorse in un momento difficile come quello attuale. Quindi, ribadisco che il significato del mio voto contrario è proprio di coerenza rispetto a tutto quello che ho detto in questo anno e mezzo sulla vicenda del bilancio, che ribadisco è un bilancio congelato al giorno 20 maggio, prima della scossa. Questo è un bilancio fallimentare perché prima di quella data era praticamente il bilancio reale, che ora sarà stravolto: è virtuale da un certo punto di vista, però la coerenza mi impone, per tutte le battaglie e le denunce che ho fatto, di dare un voto fortemente contrario che ribadisco essere anche in questo caso un pungolo, un controllo molto forte nei confronti di chi amministra. Quindi, io credo di avere detto tutto e perciò esprimo ufficialmente il voto contrario al bilancio e a tutti i suoi collegati. Presidente ig. Michele cacchetti: Grazie Consigliere Poletti; la parola al Consigliere Ratti, poi al Consigliere Biagi. Consigliere ig. Andrea Ratti: Tre parole solo per ricordare tutto l impegno che Monari e la Giunta ci hanno messo per mettere in piedi questo bilancio, che però è superato dagli eventi. o che era stato fatto lo sforzo massimo per riuscire a chiudere quello che avevamo definito, anche tra di noi, il bilancio più sofferente e difficile della storia di questo Comune. Quello che è successo ha scompaginato tutto quanto, però volevo ricordare quell impegno che forse adesso ci sembrerebbe una passeggiata rispetto a quello che stiamo affrontando. Aggiungo che apprezzo molto, ma veramente molto, il segnale che viene da alcuni colleghi dell opposizione, perché viene interpretato lo spirito col quale noi vogliamo affrontare questa situazione, quindi io accolgo questo segnale e credo di interpretarlo nella maniera più genuina. o che non ci avreste fatto sconti, so che sicuramente Palazzi ci avrebbe contato tutte le virgole, e a maggior ragione apprezzo questo segnale contestualizzato in questa nuova situazione. Tutto qua.

5 Deliberazione del Consiglio Comunale n. 68 DEL 27/06/2012 ad oggetto: ERVIZI A DOMANDA INDIVIDUALE ANNO PERCENTUALE DI COPERTURA DEI COTI Presidente ig. Michele cacchetti: Grazie Consigliere Ratti. La parola al Consigliere Biagi. Consigliere ig. Lorenzo Biagi (Lega Nord): Io intervengo per fare la dichiarazione di voto del mio gruppo su tutti e quattro gli oggetti, e condivido sostanzialmente quello che ha detto il Consigliere Poletti. oprattutto per una forma anche di coerenza con tutto il lavoro che abbiamo fatto nei mesi e nei giorni precedenti al 20 maggio (un lavoro molto dettagliato): sul bilancio non eravamo d accordo prima e non lo siamo tanto meno adesso, senza entrare ovviamente in tutti i meandri del documento, in tutte le particolarità. Un dato che subito ci impedisce, ma veramente fortemente, di votare a favore è il fatto che sia presente l IMU. Io apprezzo le parole di Monari, ma ce n è una che blocca completamente, quando parla di auspicio. Capisco perfettamente la sua posizione, non può garantire ovviamente cose che dipendono dal Governo e non solo da noi, ma noi non possiamo assolutamente, ribadisco, votare un bilancio che si regge praticamente sull IMU. E completamente senza senso, quindi, se il Governo avesse dato un segnale, se avesse detto nell arco di questo mese ragiono per assurdo vi diamo i cinque milioni e otto, cinque milioni e sette, ve li diamo così, sull unghia, e così voi pareggiate il bilancio, non dico che avremmo votato a favore, però perlomeno ci avremmo pensato. Ma così noi non possiamo assolutamente votare a favore. Poi, parliamoci chiaro, io l ho detto anche con i miei colleghi ieri sera e non ho paura di dirlo pubblicamente, se questa sera per assurdo, alcuni Consiglieri di maggioranza non fossero stati presenti, io non avrei avuto nessun problema a votare a favore perché volevo fare andare avanti la macchina amministrativa che non si deve bloccare adesso, anche per rispetto a quello che diceva Palazzi. Condivido il fine dell unità, in un certo senso, e di andare tutti nella stessa direzione, pur distinguendo i ruoli come ha detto Poletti, perché i ruoli vanno ben distinti. Condivido il fine, ma non condivido il mezzo per dimostrare un unica unità. Per questo motivo non ci sentiamo di votare a favore, quindi, anche il voto della Lega Nord sarà contrario. Consigliere ig. andro Palazzi (Il Popolo della Libertà): Intendo specificare ancora una volta la nostra posizione, perché forse non si è capito: qui stiamo discutendo di qualche cosa che non esiste. Il discorso è tutto qua. Non si tratta di coerenza; sono stato quattro anni Consigliere e in questo periodo ho sempre cercato di fare la punta ai chiodi a tutte le variazioni di bilancio. Mi sembra di essere stato sempre coerente nel corso del tempo. e questa volta dico sì all Amministrazione Comunale è per la situazione in cui ci troviamo, che questa volta ci condiziona troppo. Qui stiamo parlando di qualcosa che non esiste più e non sappiamo quanti soldi incasseremo e quanti soldi spenderemo; anzi, sappiamo benissimo che spenderemo una valanga di soldi, ma non sappiamo se questi soldi ci saranno rimborsati dallo tato, o da quale Ente. Partendo da questo semplice presupposto e senza cercare una motivazioni ideologica, credo che si tratti semplicemente di fare squadra, di dire sì. iamo in questa situazione, è un atto puramente formale, diamo un segnale alla popolazione. iamo veramente messi male e io non capisco quali siano in questi momenti, i nostri interventi di coscienza, che dobbiamo essere a tutti i costi coerenti con quello che abbiamo detto prima: qui è successo il finimondo. Questo è un atto formale che non vale niente. La mia coscienza non riesce nemmeno a discutere, non deve nemmeno soffermarsi più di tanto su un atto che veramente non ha nessun significato. Questo non è un punto di partenza, questo non è niente, è puramente un atto formale perché la legge ci impone entro il 30 di giugno dell anno, di votare un bilancio preventivo che è totalmente fuori da qualsiasi dimensione del dimensionamento corretto, perché, ripeto, non sappiamo quanti soldi spenderemo, e ne spenderemo molti di più dei venti milioni che spendiamo ogni anno per i servizi a domanda individuale, per gli investimenti, per gli stipendi, eccetto forse un unica voce che rimarrà costante. Tutto il resto sarà completamente sconclusionato, completamente squilibrato, quindi come facciamo a fare una discussione equilibrata prendendo in esame dei valori e delle poste di bilancio che non esistono? Questo è il significato del nostro voto positivo, semplicemente vuol dire: Guardate, avremmo veramente combattuto fino alla morte in condizioni normali, ma con quello che è successo chi se ne importa del bilancio, diamo un segnale positivo e facciamo capire alla gente che siamo tutti una squadra in questo momento di emergenza. Quando fra un anno o due le

6 Deliberazione del Consiglio Comunale n. 68 DEL 27/06/2012 ad oggetto: ERVIZI A DOMANDA INDIVIDUALE ANNO PERCENTUALE DI COPERTURA DEI COTI cose si rimetteranno un po a posto, potremo esercitare il nostro ruolo di controllo. Non abbiamo alzato bandiera bianca, non ci togliamo, non abbiamo intenzione di non fare più niente. Volevo specificare questo: non è una resa a favore della Giunta, ma è per un motivo molto banale e superficiale; in realtà noi stiamo votando poche cose totalmente inesistenti, perché le voci del bilancio preventivo non hanno nessun significato, nessun fondamento reale. E per questo che noi daremo un voto favorevole. Presidente ig. Michele cacchetti: Grazie, Consigliere Palazzi. Ha chiesto la parola il Consigliere Boetti. Consigliere ig. Maurizio Boetti (Lega Nord): Io non voglio entrare nel merito di questa disquisizione, e comunque la matematica non è un opinione, quindi le variazioni di bilancio saranno successive e saranno discusse. e ci saranno variazioni di bilancio, vuol dire che da qualche parte i quattrini ci sono; se non ci saranno significherà che i quattrini non ci sono. E chiaro che in questo bilancio redatto prima del 20 maggio c erano dei punti in cui io volevo intervenire, e posso chiedere eventualmente alcune informazioni. e sono scritti in bilancio, non è detto che questi dati non valgano niente, perché sono comunque dati, e quindi tutti, da Roma a Finale, possono intervenire sul bilancio; penso che sia un atto pubblico, legale, quindi non è detto che sia tutto finto. e qualcuno lo va a votare, vuole dire che ci sono anche delle verità su questo documento. Non voglio entrare nel merito più ampio, ma solo nel fatto tecnico; volevo chiedere alcune cose. Le volevo chiedere prima, e le chiedo adesso, perché dal mio punto di vista ci sono, e rimangono. Volevo soffermarmi un minuto sui servizi a domanda individuale e un minuto sul servizio impianti sportivi, dove si dice: proventi per uso impianti sportivi ,00 euro; spese impianti sportivi ,00 euro, la cui percentuale di copertura è del 6,70%, quindi, se questo è un bilancio fasullo Il ignor Assessore mi dovrebbe dire se questo è vero o non è vero. E così e rimarrà così. e rimane così, vorrei chiedere: i famosi trasferimenti, i euro che sono del centro sportivo (mi sembra di aver letto nel bilancio) sono ancora in essere o alla ocietà Futura verranno concessi tutti questi soldi per la prima parte dell anno. L altra domanda è relativa ai proventi per uso impianti sportivi, di ,00 euro: è possibile sapere chi è che paga questi soldi? Quando abbiamo fatto la Commissione non ho avuto la possibilità di fare questa domanda, c erano altri problemi e mi ero riproposto di chiederlo in Consiglio. Chiedo questo perché qui io ho un altro foglio; la Bocciofila Massese penso che faccia parte dei proventi per uso impianti sportivi, giusto? Nei ,00 euro ci sono anche le competenze della bocciofila? E possibile saperlo? e lo sapete a memoria, mi fa piacere. Le mie richieste sono tecniche, non politiche, quindi me le ero già scritte prima del 20 maggio, e le ripeto. Non è nulla di particolare, solo un informazione. Presidente ig. Michele cacchetti: Grazie Consigliere Boetti. e non ci sono altri, passo la parola al Vice indaco per la replica. Assessore Vice indaco ig. Daniele Monari: Il documento è stato attentamente studiato, valutato, pensato voce per voce, costo per costo, entrata su entrata. Ed è un bilancio che derivava da una situazione di estrema difficoltà, perché sapete, non vogliamo nasconderci, dovevamo pagare tre milioni e mezzo di debito all anno, ed è una cifra che nel nostro bilancio incide in modo considerevole. E stato uno sforzo di rigore ed equità, con notevoli tagli alla spesa. Ho avuto occasione di confrontarmi in Commissione evidenziando che i tagli di spesa erano considerevoli, però questi numeri, ahimè, sono ormai superati. Vi voglio fare riflettere un attimo; quando guardiamo il bilancio vediamo le voci: sanzioni amministrative, violazioni al codice della strada; ma secondo voi, in una situazione del genere, i nostri Vigili vanno in giro a fare le multe, come in condizioni normali è giusto che sia? Per la TOAP e l addizionale IRPEF le entrate saranno meno degli altri anni. Io avevo fatto un piano di alienazioni di immobili non strategici, ma sono danneggiati anche questi. Avevamo già fatto i bandi d asta, eravamo pronti per la pubblicazione. Anche lì, saltato tutto. Tutto il progetto su cui si basava quel bilancio è saltato completamente, soprattutto nella parte entrata, perché le spese ci saranno, e saranno sicuramente molte di più.

7 Deliberazione del Consiglio Comunale n. 68 DEL 27/06/2012 ad oggetto: ERVIZI A DOMANDA INDIVIDUALE ANNO PERCENTUALE DI COPERTURA DEI COTI Ahimè, tutto questo lavoro è superato, abbiamo altri problemi da affrontare. Rispetto ogni decisione di chi decide di votarlo, e rispetto anche chi con argomentazioni ritiene di non votarlo. Lo facciamo come atto dovuto, poi dovremo lavorare su tutte le variazioni, che saranno delle maxi variazioni; di fatto si dovrà ricostruire un nuovo bilancio preventivo, un bilancio in divenire, per natura preventivo, ma che ha continuamente variazioni in base alle circostanze che affronta il Comune. Dunque tutto qua, il terremoto è arrivato anche per le spese. Avete visto che gli impianti sportivi sono stati, ahimè anche loro, molto devastati dal terremoto perché anche quelli che non sono stati danneggiati sono stati usati per fare i campi o per la logistica. L unico che si è salvato è quello di Canaletto, ma c è un motivo, perché il Campo di Cataletto, come ben sa il Dott. tipa, deve essere libero per l atterraggio dell elicottero d emergenza; gli altri, da Massa a Finale, sono stati totalmente occupati, e il manto devastato in modo quasi irrecuperabile. u Futura abbiamo attualmente sospeso l attività ed è sospeso anche il costo per il Comune, adesso. Avremo occasione poi di valutare il da farsi, ma ovviamente Futura svolge un attività che, se la fa, viene remunerata in base alla convenzione; ma se la convenzione in base ad eventi straordinari non viene pagata questa è stata pagata fino a maggio, ma dopo non è stata più pagata. Anzi, sinceramente abbiamo da pagare anche maggio e aprile, però dovrebbe essere pagata fino all evento, dopo no. Dunque, questo è quanto. La Bocciofila di Massa è stata danneggiata nella parte vecchia, la parte precedentemente fatta, e ha avuto danni anche dal terremoto. ul quantum, anche per quello c è una convenzione che prevede che paghino un provento al Comune. La palestra di Massa è da demolire; come avete sentito, il campo di Massa non è utilizzabile; Massa se non ha impianti non ha più niente per fare attività, dunque tutto salta, ma che possiamo dargli? Quello che c è scritto in convenzione, perché non svolgono la loro attività, il terremoto ha veramente sconvolto tutta la vita normale, e dunque anche quelle convenzioni. Il bilancio che verrà approvato ha dei numeri che pure saranno stravolti e da aggiornare con variazioni di bilancio e lì, giustamente, ci sarà una discussione nel merito. E giusto che l opposizione entri nel merito e possa anche criticare certe scelte, come è giusto che sia, adesso questa è una discussione che ha perso valore e io ci tenevo tanto... Grazie. Premesso che il primo comma dell art. 6 del D.L , n. 55, convertito nella Legge , n. 131, impone ai Comuni di definire, non oltre la data della deliberazione del bilancio di previsione, una misura percentuale dei costi complessivi di tutti i servizi pubblici a domanda individuale che viene finanziata da tariffe o contribuzioni ed entrate specificatamente destinate; Visto il decreto del Ministero dell Interno in data , e s.m.i., con cui sono individuate le categorie dei servizi pubblici a domanda individuale; Dato atto che l Ente non è nelle condizioni strutturalmente deficitarie di cui all art. 242 del D.Lgs , n. 267; Visto altresì l art. 172 del D.Lgs n. 267; Considerato che questo ente gestisce i seguenti servizi: 1) refezione scolastica; 2) asilo nido comunale; 3) impianti sportivi; Visto l allegato prospetto relativo ai singoli servizi dai quali risultano, per ciascuno di essi: - le spese previste per l anno 2012 con riferimento a singoli interventi in bilancio; - la ripartizione degli eventuali costi comuni a più servizi; - i proventi totali derivanti da tali tariffe o da contribuzioni specificatamente destinate così come risultano nella parte entrata del bilancio, giuste le indicazioni ivi contenute; Visto altresì il riepilogo generale in calce al predetto prospetto dal quale si rileva una copertura pari al 58,11% del totale dei costi dei servizi, tenuto conto che le spese relative al servizio asilo nido

8 Deliberazione del Consiglio Comunale n. 68 DEL 27/06/2012 ad oggetto: ERVIZI A DOMANDA INDIVIDUALE ANNO PERCENTUALE DI COPERTURA DEI COTI sono state considerate nella misura del 50%; Dato atto che sulla proposta della presente deliberazione è stato acquisito il parere favorevole in ordine alla regolarità tecnica e contabile del Responsabile del ervizio finanziario, D.ssa Cinzia Baravelli, ai sensi dell art. 49, comma 1, del T.U.E.L. 267/2000. Il Consigliere ig. Mirco Garutti non partecipa alla votazione. Con voti favorevoli n. 11, voti contrari n. 3 (Biagi, Boetti, Poletti Maurizio), espressi in forma palese, DELIBERA 1) per quanto in premessa esposto e che qui si intende interamente richiamato, di individuare, nei seguenti servizi prestati dal Comune, i servizi pubblici a domanda individuale da erogare durante l anno 2012: - refezione scolastica; - asilo nido comunale; - impianti sportivi; 2) di approvare il prospetto allegato al presente atto, dando atto che il provento complessivo dei servizi di cui trattasi, che è già stato previsto nel bilancio dell esercizio 2012, depositato, in fase di approvazione, ammonta ad ,86, pertanto pari al 58,11% del totale dei costi dei servizi che ascende a ,36; 3) di dare atto che per l esercizio 2012 le rette e le tariffe, relative ai predetti servizi, sono state determinati con atti propri della Giunta comunale. Il presente atto, con voti favorevoli n. 11 e contrari n. 3 (Biagi, Boetti, Poletti Maurizio) è dichiarato immediatamente eseguibile, ai sensi dell art. 134, comma 4, del T.U.E.L. 267/2000, stante l urgenza di provvedere in merito. (Il Consigliere ig. Mirco Garutti non partecipa alla votazione). Allegato: A) Prospetto servizi a domanda individuale

9 Deliberazione del Consiglio Comunale n. 68 DEL 27/06/2012 ad oggetto: ERVIZI A DOMANDA INDIVIDUALE ANNO PERCENTUALE DI COPERTURA DEI COTI

10 COMUNE DI FINALE EMILIA PROVINCIA DI MODENA Il presente verbale viene approvato e sottoscritto; IL PREIDENTE F.to MICHELE CACCHETTI IL VICEEGRETARIO COMUNALE F.to MONICA MANTOVANI ATTETATO DI PUBBLICAZIONE i attesta che copia della presente deliberazione viene pubblicata all'albo Pretorio di questo Comune per 15 giorni consecutivi dal 21/08/2012 al 05/09/2012 Lì, 21/08/2012 IL VICE EGRETARIO F.to MONICA MANTOVANI E' copia conforme all'originale ad uso amministrativo. Lì, 21/08/2012 ITRUTTORE AMMINITRATIVO MONICA PADOVANI EECUTIVITA' La presente deliberazione, trascorsi 10 giorni dalla su indicata data di pubblicazione è divenuta esecutiva il 31/08/2012. Lì, E' copia conforme all'originale ad uso amministrativo. Lì,... p. IL EGRETARIO COMUNALE L'IMPIEGATO ADDETTO Atto di Consiglio Comunale n. 68 del 27/06/2012

11 COMUNE DI FINALE EMILIA PROVINCIA DI MODENA ORGANO COMPETENTE x CONIGLIO COMUNALE GIUNTA COMUNALE ALLEGATO ALLA DELIBERAZIONE DI NR. 68 DEL 27/06/2012 IL EGRETARIO COMUNALE Il Responsabile del ervizio Ragioneria, Controllo di Gestione, Provveditorato trasmette la proposta deliberativa concernente: ERVIZI A DOMANDA INDIVIDUALE ANNO PERCENTUALE DI COPERTURA DEI COTI In ordine alla quale esprime, per quanto di competenza, il seguente parere in ordine alla regolarità tecnica (art. 49, comma 1, D.Lgs. 267/ T.U.E.L.): X FAVOREVOLE CONTRARIO Finale Emilia, lì 25/06/2012 IL REPONABILE CINZIA BARAVELLI ERVIZIO FINANZIARIO Parere in ordine alla regolarità contabile (art. 49, comma 1, D.Lgs. 267/ T.U.E.L.) X FAVOREVOLE CONTRARIO Finale Emilia, lì 25/06/2012 IL REPONABILE ERVIZI FINANZIARI CINZIA BARAVELLI

12 ERVIZI A DOMANDA INDIVIDUALE - Rilevazione dei dati dal Bilancio Preventivo 2012 *** ERVIZIO DELLA REFEZIONE COLATICA *** N RI. ENTRATA OMME PREV.TE N CAP. PEA OMME PREV.TE 415 PROVENTI DA REFEZIONE COLATICA , ACQUITI PER MANUTENZIONE IMPIANTI 225, CREDITI DUBBIA EIGIBILITA' , ACQUITI PER MANUTENZIONI BENI IMMOBILI 337, RECUPERO DALLO TATO PEE PER PATI INEGNANTI , DIINFETAZIONE E DERATTIZZAZIONE 187,50 C. ELEM MANUTENZIONE ACENORI ED ELEVATORI 435, GETIONE CALORE , GETIONE IMPIANTI TERMICI 225, VIGILANZA FABBRICATI 266, MANUTENZIONE IMPIANTI ED ALTRI BENI 525, MANUTENZIONE IMMOBILI 675, PEE TELEFONICHE 1.657, ENERGIA ELETTRICA 2.907, FORNITURA ACQUA POTABILE 868, GETIONE ENERGIA 3.366, ERVIZIO INTEGRATO ILLUMINAZIONE A RIPARMIO 1.568, QUOTE INTEREI MUTUI CAA DD.PP. 520, QUOTE INTEREE BOC 4.961, ACQUITI PER MANUTENZIONE IMPIANTI ED ATTREZZ. 250, ACQUITI PER MANUTENZIONI BENI IMMOBILI 1.000, DIINFETAZIONE E DERATTIZZAZIONE 1.250, REFEZIONE COLATICA , EMIIONE BOLLETTINI MENE 6.000, ACQUITI PER MANUTENZIONE IMPIANTI 195, ACQUITI PER MANUTENZIONE BENI IMMOBILI 292, GETIONE IMPIANTI TERMICI 130, VIGILANZA FABBRICATI 115, DIINFETAZIONE E DERATTIZZAZIONE 162, GETIONE CALORE 5.038, MANUTENZIONE IMPIANTI ED ALTRI BENI 455, PICCOLE MANUTENZIONI 258, MANUTENZIONI IMMOBILI 585, PEE TELEFONICHE 396, ENERGIA ELETTRICA 3.427, ACQUA 608, QUOTE INTEREI BOC 5.553,85 vari RETRIBUZIONE PERONALE AMM.VO ,00 AICURAZIONI 3.000,00 Totale delle entrate previste ,00 Totale delle spese previste ,44 La misura percentuale di copertura dei costi è pari al 81,18% differenza ,44 Pagina 1 di 3

13 ERVIZI A DOMANDA INDIVIDUALE - Rilevazione dei dati dal Bilancio Preventivo 2012 *** ERVIZIO AILO NIDO COMUNALE *** N RI. ENTRATA OMME PREV.TE N CAP. PEA OMME PREV.TE 455 RETTE PER AILO NIDO ,00 vari RETRIBUZIONI AL PER.LE , PROVENTI ALTRI ERVIZI EDUCATIVI , PEE TELEFONICHE 3.100, FONDI REG.LI A.ZA ALL'INFANZIA ,00 vari ALARIO ACCEORIO oltre oneri e irap , TRAF. REG.LE PER FILO D'ARIANNA 4.000,00 vari ONERI A CARICO DEL COMUNE , CREDITI DUBBIA EIGIBILITA' , IRAP 4.134, RIMBORO DA COORDINAMENTO PEDAGOGICO ,10 vari INCARICO PER PEDAGOGITA , REALIZZ. PROGETTO QUALIF. ERV. INFANZIA 3.500, ENERGIA ELETTRICA E F.M , ERV. INTEGRATO ILLUMINAZIONE RIP. ENERGETICO 1.069, ACQUA POTABILE 4.329, PRODOTTI DI PULIZIA 7.140, FORNITURA ACCEORI E PEZZI DI RICAMBIO 309, ACQUITO LIBRI E PUBBLICAZIONI 500, REFEZIONE COLATICA NIDI E ERVIZI 0/3 ANNI , DIINFETAZIONE E DERATTIZZAZIONE 1.250, GETIONE CALORE , MANUTENZIONE IMPIANTI E BENI MOBILI 2.300, PICCOLE MANUTENZIONI 1.856, MANUTENZIONE IMMOBILI 3.500, QUOTE INTEREI MUTUI CAA DD.PP. 170, QUOTE INTEREI BOC ,79 AICURAZIONI 3.000, PRODOTTI DIVERI DI PULIZIA 6.000,00 vari RETRIBUZIONE PERONALE AMM.VO , BENI E MATERIE PRIME DIVERE 510, BENI DI CONUMO E MATERIE PRIME DIVERE 3.000, VIGILANZA FABBRICATI 888, COPIE ELIOGRAFICHE E MATERIALE FOTOGRAFICO 204, VETIARIO AL PERONALE 816, PULIZIA LOCALI FILO D'ARIANNA 408, ALTRI ERVIZI PECIFICI 510,00 * in quota parte Totale delle entrate previste ,10 Totale delle spese previste ,72 abbattimento 50% ,86 La misura percentuale di copertura dei costi è pari al 62,05% differenza effettiva ,62 Pagina 2 di 3

14 ERVIZI A DOMANDA INDIVIDUALE - Rilevazione dei dati dal Bilancio Preventivo 2012 *** ERVIZIO IMPIANTI PORTIVI *** N CAP. ENTRATA OMME PREV.TE INTERV * PEA OMME PREV.TE 625 PROVENTI PER UO IMPIANTI PORTIVI , ACQUITO DI BENI DI CONUMO E/O MATERIE PRIME 3.000, PRETAZIONI DI ERVIZI , TRAFERIMENTI , INTEREI PAIVI ,68 * interventi della funzione 06, servizi 01 e 02 Totale delle entrate previste ,76 Totale delle spese previste ,06 La misura percentuale di copertura dei costi è pari al 6,70% differenza ,30 R I E P I L O G O G E N E R A L E ERVIZI entrata prevista spesa prevista 1 ERVIZIO DELLA REFEZIONE COLATICA , ,44 2 ERVIZIO AILO NIDO COMUNALE , ,86 3 ERVIZIO IMPIANTI PORTIVI , ,06 Totale generale delle entrate ,86 Totale generale delle spese ,36 La misura percentuale di copertura dei costi è pari al 58,11% Pagina 3 di 3

COMUNE DI FINALE EMILIA

COMUNE DI FINALE EMILIA DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE COMUNE DI FINALE EMILIA PROVINCIA DI MODENA C O P I A SERVIZI PUBBLICI A DOMANDA INDIVIDUALE. DEFINIZIONE DEI COSTI COMPLESSIVI E DELLE TARIFFE E CONTRIBUZIONI PER L'ANNO

Dettagli

COMUNE DI FINALE EMILIA

COMUNE DI FINALE EMILIA COMUNE DI FINALE EMILIA PROVINCIA DI MODENA DELIBERAZIONE DEL CONIGLIO COMUNALE C O P I A ORDINE DEL GIORNO CONTRO IL RITORNO DELLA TEORERIA UNICA PROPOTO DAL GRUPPO CONILIARE LEGA NORD. NR. Progr. Data

Dettagli

COMUNE DI FINALE EMILIA

COMUNE DI FINALE EMILIA DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE COMUNE DI FINALE EMILIA C O P I A PRETITO INTERBIBLIOTECARIO E DOCUMENT DELIVERY: ATTIVAZIONE NUOVE PROCEDURE. Nr. Progr. Data eduta Nr. 23 19/03/2012 11 L'anno DUEMILADODICI

Dettagli

COMUNE DI FINALE EMILIA

COMUNE DI FINALE EMILIA DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE COMUNE DI FINALE EMILIA C O P I A PROTOCOLLO D'INTEA CAA 2013 - OTTOCRIZIONE DELL'ACCORDO TRA LE PARTI, DA PARTE DI ACER-MODENA PER CONTO DEL COMUNE DI FINALE EMILIA,

Dettagli

COMUNE DI FINALE EMILIA

COMUNE DI FINALE EMILIA COMUNE DI FINALE EMILIA PROVINCIA DI MODENA DELIBERAZIONE DEL CONIGLIO COMUNALE C O P I A RATIFICA DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N.119 IN DATA 18/07/2011, AD NR. Progr. Data 76 06/09/2011 eduta NR.

Dettagli

COMUNE DI FINALE EMILIA

COMUNE DI FINALE EMILIA DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE COMUNE DI FINALE EMILIA C O P I A INCARICO PER RECUPERO CREDITO VANTATO DA QUETO COMUNE NEI CONFRONTI DEGLI EREDI DI DONDI ADA. Nr. Progr. Data eduta Nr. 70 30/07/2012

Dettagli

COMUNE DI FINALE EMILIA

COMUNE DI FINALE EMILIA DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE COMUNE DI FINALE EMILIA C O P I A PARTECIPAZIONE AL BANDO PER IL FINANZIAMENTO DI PROCEI DI PARTECIPAZIONE NELL'AMBITO DEI PROGETTI DI RICOTRUZIONE NELLE AREE COLPITE

Dettagli

COMUNE DI FINALE EMILIA

COMUNE DI FINALE EMILIA DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE COMUNE DI FINALE EMILIA C O P I A 6 CONCORO LETTERARIO "EERE O ENTIRE" - PREMIO MARTINA ALDI - ANNO 2013 - "TEMPI A TEMPO". PROROGA DEL TERMINE DI CADENZA AL 31 MARZO

Dettagli

COMUNE DI FINALE EMILIA

COMUNE DI FINALE EMILIA DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE COMUNE DI FINALE EMILIA PROVINCIA DI MODENA C O P I A DETERMINAZIONE DEI NUOVI PREZZI DEI LOCULI INDIVIDUALI, LOCULI OARI E URNE CINERARIE NEL CIMITERO DEL CAPOLUOGO.

Dettagli

COMUNE DI FINALE EMILIA

COMUNE DI FINALE EMILIA DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE COMUNE DI FINALE EMILIA PROVINCIA DI MODENA C O P I A ACQUITO MATERIALI PER MANUTENZIONE TRAORDINARIA PATRIMONIO. APPROVAZIONE PREVENTIVO. Nr. Progr. Data eduta Nr.

Dettagli

COMUNE DI FINALE EMILIA

COMUNE DI FINALE EMILIA DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE COMUNE DI FINALE EMILIA PROVINCIA DI MODENA C O P I A PREA D'ATTO DELLA CEIONE DEI CREDITI PRO-OLUTO DELLA OCIETA' "CPL CONCORDIA OC. COOP." ALLA OCIETA' "CREDEMFACTOR.P.A."

Dettagli

COMUNE DI FINALE EMILIA

COMUNE DI FINALE EMILIA DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE COMUNE DI FINALE EMILIA PROVINCIA DI MODENA C O P I A REGITRAZIONE DEL MARCHIO DELLA PERA TIPICA FINALEE. Nr. Progr. 226 Data eduta Nr. 05/10/2009 43 L'anno DUEMILANOVE

Dettagli

COMUNE DI FINALE EMILIA

COMUNE DI FINALE EMILIA DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE COMUNE DI FINALE EMILIA PROVINCIA DI MODENA C O P I A APPROVAZIONE DI CONTRATTO DI COMODATO D'UO GRATUITO A TEMPO DETERMINATO CON IL REPONABILE DEL PROGETTO "BANDA RULLI

Dettagli

COMUNE DI FINALE EMILIA

COMUNE DI FINALE EMILIA DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE COMUNE DI FINALE EMILIA PROVINCIA DI MODENA C O P I A PREA D'ATTO DELLA FUIONE PER INCORPORAZIONE DI "ABF FACTORING.P.A." CON EDE A MILANO IN "EMIL-RO FACTOR.P.A." CON

Dettagli

COMUNE DI FINALE EMILIA

COMUNE DI FINALE EMILIA DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE COMUNE DI FINALE EMILIA PROVINCIA DI MODENA C O P I A RETTIFICA DEL VERBALE DI CONEGNA RELATIVO AL TRAFERIMENTO DELLA PROPRIETA' DI AUTORIMEE E POTI AUTO EX I.A.C.P.

Dettagli

COMUNE DI FINALE EMILIA

COMUNE DI FINALE EMILIA COMUNE DI FINALE EMILIA PROVINCIA DI MODENA DELIBERAZIONE DEL CONIGLIO COMUNALE C O P I A ERVIZIO COMUNALE DI PROTEZIONE CIVILE. APPROVAZIONE DEL NUOVO PIANO DI NR. Progr. Data 74 29/06/2010 eduta NR.

Dettagli

COMUNE DI FINALE EMILIA

COMUNE DI FINALE EMILIA DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE COMUNE DI FINALE EMILIA PROVINCIA DI MODENA C O P I A PIANO NAZIONALE ICUREZZA TRADALE 2 BANDO:RIORGANIZZAZIONE FUNZIONALE DELLE INTEREZIONI TRADALI MEDIANTE RIQUALIFICAZIONIE

Dettagli

COMUNE DI FINALE EMILIA

COMUNE DI FINALE EMILIA DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE COMUNE DI FINALE EMILIA PROVINCIA DI MODENA C O P I A REGOLAMENTO COMUNALE PER LA CELEBRAZIONE DI MATRIMONI CON RITO Nr. Progr. Data eduta Nr. 126 29/08/2011 30 L'anno

Dettagli

COMUNE DI FINALE EMILIA

COMUNE DI FINALE EMILIA COMUNE DI FINALE EMILIA PROVINCIA DI MODENA DELIBERAZIONE DEL CONIGLIO COMUNALE C O P I A RATIFICA DELIBERAZIONE GIUNTA COMUNALE N.123 DEL 12/04/2010 AD OGGETTO: NR. Progr. Data 54 08/06/2010 eduta NR.

Dettagli

COMUNE DI FINALE EMILIA

COMUNE DI FINALE EMILIA DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE COMUNE DI FINALE EMILIA PROVINCIA DI MODENA C O P I A RICORO IN CORTE DI CAAZIONE PREENTATO DALLA OCIETA' TITAN ITALIA.P.A.CONTRO COMUNE DI FINALE EMILIA. COTITUZIONE

Dettagli

COMUNE DI FINALE EMILIA

COMUNE DI FINALE EMILIA COMUNE DI FINALE EMILIA PROVINCIA DI MODENA DELIBERAZIONE DEL CONIGLIO COMUNALE C O P I A ORDINE DEL GIORNO PREENTATO DAL GRUPPO CONILIARE LEGA NORD AD OGGETTO: "PROGETTI FORMATIVI A FAVORE DEI PROFUGHI

Dettagli

COMUNE DI FINALE EMILIA

COMUNE DI FINALE EMILIA DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE COMUNE DI FINALE EMILIA PROVINCIA DI MODENA C O P I A ERVIZIO COMUNALE PROTEZIONE CIVILE. ADEGUAMENTO AL MODELLO PROVINCIALE PER LA REDAZIONE DEI PIANI COMUNALI DI PROTEZIONE

Dettagli

COMUNE DI FINALE EMILIA

COMUNE DI FINALE EMILIA DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE COMUNE DI FINALE EMILIA PROVINCIA DI MODENA C O P I A Rimozione e bonifica di materiale contenente cemento amianto - Immobil Berg.p.a- Via per Modena Ovest 51/A - Finale

Dettagli

COMUNE DI FINALE EMILIA

COMUNE DI FINALE EMILIA DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE COMUNE DI FINALE EMILIA PROVINCIA DI MODENA C O P I A DELIBERAZIONE G.C. N. 12 DEL 03/02/2014, AD OGGETTO:"RICHIESTA ANTICIPAZIONE DALL'AGENZIA REGIONALE DI PROTEZIONE

Dettagli

COMUNE DI ANZOLA DELL'EMILIA

COMUNE DI ANZOLA DELL'EMILIA DELIBERAZIONE DEL CONIGLIO COMUNALE COMUNE DI ANZOLA DELL'EMILIA PROVINCIA DI BOLOGNA C O P I A MUTUI CONCEI DALLA CAA DEPOITI E PRETITI: PROVVEDIMENTI DI RINEGOZIAZIONE ED ETINZIONE ANTICIPATA DEL DEBITO.

Dettagli

COMUNE DI FINALE EMILIA

COMUNE DI FINALE EMILIA COMUE DI FIALE EMILIA PROVICIA DI MODEA DELIBERAZIOE DEL COIGLIO COMUALE C O P I A ITERPELLAZA PREETATA DALLE COIGLIERE IGG.RE LETIZIA MATOVAI E LODI LAURA (PARTITO DEMOCRATICO), AD OGGETTO: "MALTIMETO

Dettagli

COMUNE DI FINALE EMILIA

COMUNE DI FINALE EMILIA DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE COMUNE DI FINALE EMILIA PROVINCIA DI MODENA C O P I A AGRA DELLA FOGLIATA. INDIVIDUAZIONE DELLE AREE PUBBLICHE DA ADIBIRE A: VENDITA, PROMOZIONE DA PARTE DELLE AOCIAZIONI

Dettagli

COMUNE DI FRASSINORO

COMUNE DI FRASSINORO DELIBERAZIONE DEL CONIGLIO COMUNALE COMUNE DI FRAINORO PROVINCIA DI MODENA *** C O P I A *** VARIAZIONE AL PROGRAMMA DEI LAVORI PUBBLICI ED AL BILANCIO DI PREVIIONE PER L'EERCIZIO 2015 E PLURIENNALE 2015/2017.

Dettagli

COMUNE DI FINALE EMILIA

COMUNE DI FINALE EMILIA DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE COMUNE DI FINALE EMILIA PROVINCIA DI MODENA C O P I A PORTELLO EQUITALIA NOMO.P.A. PER LA RIOIONE DEI TRIBUTI PREO I LOCALI DELLA EDE MUNICIPALE. CONFERMA AUTORIZZAZIONE

Dettagli

COMUNE DI FINALE EMILIA

COMUNE DI FINALE EMILIA COMUE DI FIALE EMILIA PROVICIA DI MODEA DELIBERAZIOE DEL COIGLIO COMUALE C O P I A ITERROGAZIOE PREETATA DAL GRUPPO COILIARE "PARTITO OCIALITA" ULLO TATO DI ATTUAZIOE DI OPERE PUBBLICHE PREVITE EL BILACIO

Dettagli

COMUNE DI FINALE EMILIA

COMUNE DI FINALE EMILIA DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE COMUNE DI FINALE EMILIA PROVINCIA DI MODENA C O P I A REVIIONE DEI DIRITTI E DELLE TARIFFE CIMITERIALI APPLICATE ALLE OPERAZIONI DI POLIZIA MORTUARIA PRETATE NEI CONFRONTI

Dettagli

COMUNE DI FINALE EMILIA

COMUNE DI FINALE EMILIA DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE COMUNE DI FINALE EMILIA PROVINCIA DI MODENA C O P I A URBANIZZAZIONE AREA PARCHEGGIO E VIABILITA' ESTERNA AI LOTTI PER LA REALIZZAZIONE DELLA PALESTRA, DELLA SCUOLA

Dettagli

COMUNE DI MONTEFIORINO

COMUNE DI MONTEFIORINO DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE COMUNE DI MONTEFIORINO PROVINCIA DI MODENA C O P I A Comunicata ai Capigruppo Consiliari il 22/03/2013 Nr. Prot. 1614 Affissa all'albo Pretorio il 22/03/2013 Allegati

Dettagli

COMUNE DI FINALE EMILIA

COMUNE DI FINALE EMILIA DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE COMUNE DI FINALE EMILIA PROVINCIA DI MODENA C O P I A PROTOCOLLO D'INTESA TRA IL COMUNE DI FINALE EMILIA E IL COMITATO ATTIVITA' PRODUTTIVE PER L'ORGANIZZAZIONE E LA

Dettagli

COMUNE DI FRASSINORO

COMUNE DI FRASSINORO DELIBERAZIONE DEL CONIGLIO COMUNALE COMUNE DI FRAINORO PROVINCIA DI MODENA *** C O P I A *** RINEGOZIAZIONE DEI PRETITI CONCEI AL COMUNE DI FRAINORO DALLA CAA DP.P.A, AI ENI DELL'ART.1, COMMA 537, DELLA

Dettagli

COMUNE DI ANZOLA DELL'EMILIA

COMUNE DI ANZOLA DELL'EMILIA DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE COMUNE DI ANZOLA DELL'EMILIA PROVINCIA DI BOLOGNA C O P I A Comunicata ai Capigruppo Consiliari il 07/11/2007Nr. Prot. 20073 INTALLAZIONE DI IMPIANTI DI VIDEO ORVEGLIANZA.

Dettagli

Nel prossimo esercizio se non vi sarà l introduzione di nuovi tributi come tutti auspicano la previsione di incasso potrà essere ovviamente più

Nel prossimo esercizio se non vi sarà l introduzione di nuovi tributi come tutti auspicano la previsione di incasso potrà essere ovviamente più Interventi dei Sigg. consiglieri Bilancio 2014 Ricognizione dello stato di attuazione dei programmi e salvaguardia degli equilibri (art. 193 d.lgs n. 267/00 e degli art. 82 del regolamento di contabilità.

Dettagli

COMUNE DI FINALE EMILIA

COMUNE DI FINALE EMILIA DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE COMUNE DI FINALE EMILIA PROVINCIA DI MODENA C O P I A AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI CONSULENZA E BROKERAGGIO ASSICURATIVO. APPROVAZIONE CAPITOLATO SPECIALE D'APPALTO.

Dettagli

COMUNE DI FINALE EMILIA

COMUNE DI FINALE EMILIA DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE COMUNE DI FINALE EMILIA PROVINCIA DI MODENA C O P I A APPROVAZIONE CONTRATTO DI LOCAZIONE CON DOTT.SSA STEFANIA MAINI PER L'UTILIZZO DELL'AMBULATORIO C/O LA DELEGAZIONE

Dettagli

COMUNE DI MONTEFIORINO PROVINCIA DI MODENA

COMUNE DI MONTEFIORINO PROVINCIA DI MODENA DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE COMUNE DI MONTEFIORINO PROVINCIA DI MODENA C O P I A Comunicata ai Capigruppo Consiliari il 15/12/2014 Nr. Prot. 6854 Affissa all'albo Pretorio il 15/12/2014 Allegati

Dettagli

DEL CONSIGLIO COMUNALE

DEL CONSIGLIO COMUNALE COPIA COMUNE DI MONTECATINI VAL DI CECINA PROVINCIA DI PISA -------------- DELIBERAZIONE N. 71 in data: 27.11.2008 VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE OGGETTO: COMUNICAZIONI DEL SINDACO L anno

Dettagli

COMUNE DI ROSSANO VENETO

COMUNE DI ROSSANO VENETO COPIA WEB Deliberazione N. 42 In data 25.09.2014 Prot. N. 14229 OGGETTO: COMUNE DI ROSSANO VENETO PROVINCIA DI VICENZA -------------------- Verbale di deliberazione del Consiglio Comunale Sessione ordinaria

Dettagli

VERBALE DI SEDUTA CONSILIARE DEL 28 NOVEMBRE 2013

VERBALE DI SEDUTA CONSILIARE DEL 28 NOVEMBRE 2013 VERBALE DI SEDUTA CONSILIARE DEL 28 NOVEMBRE 2013 Oggetto: Quarto Punto all OdG: Modifica Elenco Annuale LL.PP. Anno 2013 e Piano Triennale OO.PP. 2013-2015. PRESIDENTE: Quarto Punto all OdG: Modifica

Dettagli

COMUNE DI FINALE EMILIA

COMUNE DI FINALE EMILIA COMUNE DI FINALE EMILIA PROVINCIA DI MODENA DELIBERAZIONE DEL CONIGLIO COMUNALE C O P I A DELIBERAZIONE DI GIUNTA COMUNALE N. 75 DEL 3.8.2012 AVENTE AD OGGETTO: "IMI DEL 20 E 29 MAGGIO 2012. VARIAZIONE

Dettagli

COMUNE DI ANZOLA DELL'EMILIA

COMUNE DI ANZOLA DELL'EMILIA DELIBERAZIONE DEL CONIGLIO COMUNALE COMUNE DI ANZOLA DELL'EMILIA PROVINCIA DI BOLOGNA C O P I A RINNOVO DELLA CONVENZIONE TRA IL CONORZIO DI GETIONE DEL PARCO REGIONALE CORNO ALLE CALE E IL COMUNE DI ANZOLA

Dettagli

COMUNE DI FINALE EMILIA

COMUNE DI FINALE EMILIA COMUE DI FIALE EMILIA PROVICIA DI MODEA DELIBERAZIOE DEL COIGLIO COMUALE C O P I A ITERPELLAZA PREETATA DAL GRUPPO COILIARE LEGA ORD I MERITO ALLA COTRUZIOE DEI UOVI MAGAZZII COMUALI. R. Progr. Data 36

Dettagli

COMUNE DI ANZOLA DELL'EMILIA

COMUNE DI ANZOLA DELL'EMILIA DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE COMUNE DI ANZOLA DELL'EMILIA PROVINCIA DI BOLOGNA C O P I A Comunicata ai Capigruppo Consiliari il 15/10/2008Nr. Prot. 19988 APPROVAZIONE DEL REGOLAMENTO PER L'UTILIZZO

Dettagli

COMUNE DI ANZOLA DELL'EMILIA

COMUNE DI ANZOLA DELL'EMILIA DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE COMUNE DI ANZOLA DELL'EMILIA PROVINCIA DI BOLOGNA C O P I A Comunicata ai Capigruppo Consiliari il 19/05/2010Nr. Prot. 9116 ATTO UNILATERALE D'OBBLIGO DI DIPENA DEL

Dettagli

COMUNE DI FINALE EMILIA

COMUNE DI FINALE EMILIA COMUNE DI FINALE EMILIA DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE C O P I A BILANCIO DI PREVISIONE ANNO 2014 E BILANCIO PLURIENNALE ANNI 2014 2016: APPROVAZIONE NR. Progr. Data 90 14/07/2014 Seduta NR. 10 Adunanza

Dettagli

COMUNE DI FINALE EMILIA

COMUNE DI FINALE EMILIA COMUE DI FIALE EMILIA PROVICIA DI MODEA DELIBERAZIOE DEL COIGLIO COMUALE C O P I A APPROVAZIOE DI UA COVEZIOE AI EI DELL'ART. 30 DEL D. LG. 18.08.2000 PER LA EGOZIAZIOE UITARIA DELLE CODIZIOI DI EMIIOE

Dettagli

CITTA DI SAN PRISCO PROVINCIA DI CASERTA VERBALE DI DELIBERAZIONE DI CONSIGLIO COMUNALE. N. 19 del 08/09/2014

CITTA DI SAN PRISCO PROVINCIA DI CASERTA VERBALE DI DELIBERAZIONE DI CONSIGLIO COMUNALE. N. 19 del 08/09/2014 CITTA DI SAN PRISCO PROVINCIA DI CASERTA COPIA VERBALE DI DELIBERAZIONE DI CONGLIO COMUNALE N. 19 del 08/09/2014 Oggetto: DETERMINAZIONE ALIQUOTE E DETRAZIONI IMU AN 2014 L anno duemilaquattordici addì

Dettagli

COMUNE DI TERRASSA PADOVANA Provincia di Padova

COMUNE DI TERRASSA PADOVANA Provincia di Padova COMUNE DI TERRASSA PADOVANA Provincia di Padova ORIGINALE VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE - N. 5/11 Sessione ordinaria - Seduta Pubblica di 1 a convocazione Reg. Pubbl. N. REFERTO DI PUBBLICAZIONE

Dettagli

COMUNE DI CAPOLIVERI

COMUNE DI CAPOLIVERI COMUNE DI CAPOLIVERI PROVINCIA DI LIVORNO DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE C O P I A Comunicata ai Capigruppo Consiliari il 30/07/2015Nr. Prot. 11869 SERVIZIO POSTALIZZAZIONE TARI 2015 - IMBUSTAMENTO,

Dettagli

COMUNE DI ROSSANO VENETO

COMUNE DI ROSSANO VENETO COPIA WEB Deliberazione N. 18 In data 23/05/2012 Prot. N. 7819 COMUNE DI ROSSANO VENETO PROVINCIA DI VICENZA -------------------- Verbale di deliberazione del Consiglio Comunale Sessione ordinaria Convocazione

Dettagli

COMUNE DI PRATA DI PORDENONE Provincia di Pordenone. COPIA ANNO 2013 N. 45 del Reg. Delibere

COMUNE DI PRATA DI PORDENONE Provincia di Pordenone. COPIA ANNO 2013 N. 45 del Reg. Delibere COMUNE DI PRATA DI PORDENONE Provincia di Pordenone ghkjf Gestione Ambientale Verificata n IT-000639 VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE COPIA ANNO 2013 N. 45 del Reg. Delibere OGGETTO: BILANCIO

Dettagli

Comune di San Pietro in Gu

Comune di San Pietro in Gu Comune di San Pietro in Gu Originale Provincia di Padova Prot. N. Deliberazione N 2 del 11/04/2013 VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE OGGETTO: APPROVAZIONE ALIQUOTE E DETRAZIONI DELL'IMPOSTA

Dettagli

COMUNE DI ANZOLA DELL'EMILIA

COMUNE DI ANZOLA DELL'EMILIA DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE COMUNE DI ANZOLA DELL'EMILIA PROVINCIA DI BOLOGNA C O P I A Comunicata ai Capigruppo Consiliari il 26/06/2008Nr. Prot. 12558 APPROVAZIONE ELEMENTI DI VALUTAZIONE PER

Dettagli

COMUNE DI FINALE EMILIA

COMUNE DI FINALE EMILIA COMUNE DI FINALE EMILIA PROVINCIA DI MODENA DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE C O P I A ORDINE DEL GIORNO PROPOSTO DAL GRUPPO CONSILIARE LEGA NORD PER RICHIEDERE AL PRESIDENTE DELLA GIUNTA REGIONALE

Dettagli

VERBALE DI DELIBERAZIONE

VERBALE DI DELIBERAZIONE Comune di Bellinzago Lombardo Provincia di Milano Codice Ente 10904 DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE N. 21 Del 14-04-2014 OGGETTO: APPROVAZIONE ALIQUOTE, DETRAZIONI E SCADENZE RELATIVE ALLA TASI COMPONENTE

Dettagli

progetto di riqualificazione urbana dei Lidi di Comacchio sostituzione del progetto di Riqualificazione Lido degli

progetto di riqualificazione urbana dei Lidi di Comacchio sostituzione del progetto di Riqualificazione Lido degli Allegato 1 PUNTO N. 6 all'o.d.g.: Progetto di Riqualificazione urbana Lidi di Comacchio in sostituzione del progetto di Riqualificazione Lido degli Scacchi Prestito obbligazionario "Comune di Comacchio

Dettagli

COMUNE DI FINALE EMILIA

COMUNE DI FINALE EMILIA COMUNE DI FINALE EMILIA PROVINCIA DI MODENA DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE C O P I A BILANCIO DI NR. Progr. Data 121 29/11/2012 Seduta NR. 15 Adunanza ORDINARIA Seduta PUBBLICA di PRIMA convocazione

Dettagli

COMUNE DI CAMPEGINE PROVINCIA DI REGGIO EMILIA

COMUNE DI CAMPEGINE PROVINCIA DI REGGIO EMILIA COMUNE DI CAMPEGINE PROVINCIA DI REGGIO EMILIA VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE N. 38 DEL 21/07/2014 ******************************************************* OGGETTO: ESAME ED APPROVAZIONE

Dettagli

COMUNE DI PARABITA CONSIGLIO COMUNALE DEL 9 MAGGIO 2011. PUNTO 2 O.D.G. aggiuntivo

COMUNE DI PARABITA CONSIGLIO COMUNALE DEL 9 MAGGIO 2011. PUNTO 2 O.D.G. aggiuntivo COMUNE DI PARABITA CONSIGLIO COMUNALE DEL 9 MAGGIO 2011 PUNTO 2 O.D.G. aggiuntivo Sistemazione attrezzature sportive all interno dell area di proprietà comunale in Via Gorizia. Modifica deliberazione C.C.

Dettagli

COMUNE DI SAN BENEDETTO VAL DI SAMBRO

COMUNE DI SAN BENEDETTO VAL DI SAMBRO COMUNE DI SAN BENEDETTO VAL DI SAMBRO PROVINCIA DI BOLOGNA DELIBERAZIONE C O P I A N. 49 VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE Oggetto: SERVIZI PUBBLICI A DOMANDA INDIVIDUALE. DETERMINAZIONE TARIFFE,

Dettagli

Comune di Marsicovetere

Comune di Marsicovetere Comune di Marsicovetere PROVINCIA DI POTENZA - DELIBERAZIONE COPIA DEL CONGLIO COMUNALE N. 13 DEL 31/03/2015 OGGETTO: DETERMINAZIONE ALIQUOTE TA (TRIBUTO SERVIZI INDIVIBILI) - ANNO 2015 L anno duemilaquindici,

Dettagli

C O M U N E D I R O B U R E N T

C O M U N E D I R O B U R E N T C O M U N E D I R O B U R E N T P r o v i n c i a d i C u n e o VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE Adunanza Straordinaria di PRIMA convocazione seduta PUBBLICA n 20 20 OGGETTO: IMU REGOLAMENTO

Dettagli

PROVINCIA DI BERGAMO SEDUTA DEL 25 MAGGIO 2015 R E S O C O N T O D E L L A S E D U T A

PROVINCIA DI BERGAMO SEDUTA DEL 25 MAGGIO 2015 R E S O C O N T O D E L L A S E D U T A PROVINCIA DI BERGAMO C O N S I G L I O P R O V I N C I A L E R E S O C O N T O D E L L A S E D U T A CONSIGLIO PROVINCIALE RESOCONTO L'anno DUEMILAQUINDICI, il giorno 25 del mese di MAGGIO alle ore 9:00,

Dettagli

COMUNE DI SETTIME. Provincia di Asti VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE. Adunanza ordinaria di prima convocazione-seduta pubblica

COMUNE DI SETTIME. Provincia di Asti VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE. Adunanza ordinaria di prima convocazione-seduta pubblica Delib. C.C. N. 16 COMUNE DI SETTIME Provincia di Asti VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE Adunanza ordinaria di prima convocazione-seduta pubblica OGGETTO: Determinazione aliquote TASI (Tributo

Dettagli

COMUNE DI MONTEFIORINO

COMUNE DI MONTEFIORINO DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE COMUNE DI MONTEFIORINO PROVINCIA DI MODENA C O P I A Comunicata ai Capigruppo Consiliari il 16/04/2014 Nr. Prot. 1932 Affissa all'albo Pretorio il 16/04/2014 Allegati

Dettagli

COMUNE DI VILLA D ALMÉ Provincia di Bergamo

COMUNE DI VILLA D ALMÉ Provincia di Bergamo COMUNE DI VILLA D ALMÉ Provincia di Bergamo Nr. 44 del 28/09/2004 Cod. Ente 10243 STATO DI ATTUAZIONE DEI PROGRAMMI E VERIFICA DEGLI EQUILIBRI GENERALI DI BILANCIO. VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO

Dettagli

DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE 23 del 31/10/2012

DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE 23 del 31/10/2012 COMUNE DI URBANA PROVINCIA DI PADOVA DELIBERAZIONE DEL CONIGLIO COMUNALE 23 del 31/10/2012 C O P I A OGGETTO: APPROVAZIONE ALIQUOTE E DETRAZIONI DELL'IMPOTA MUNICIPALE PROPRIA (IMU) - ANNO 2012. L'anno

Dettagli

Comune di Campegine Provincia di Reggio nell Emilia

Comune di Campegine Provincia di Reggio nell Emilia Comune di Campegine Provincia di Reggio nell Emilia V E R B A L E D I D E L I B E R A Z I O N E D E L L A G I U N T A C O M U N A L E N. 49 DEL 27/06/2015 OGGETTO IMPOSTA SULLA PUBBLICITA' E DIRITTI SULLE

Dettagli

DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE

DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE COPIA Provincia di Bologna DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N 13 del 25/02/2013 OGGETTO: RISCOSSIONE COATTIVA ENTRATE PATRIMONIALI EX ART.169 D.P.R 43/88 L anno DUEMILATREDICI il giorno VENTICINQUE

Dettagli

DICHIARARE la presente immediatamente eseguibile. Atto G00099CO 2

DICHIARARE la presente immediatamente eseguibile. Atto G00099CO 2 Comune di Capodrise Provincia di Caserta COPIA VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N. 99 DEL 08/08/2013 OGGETTO: INDIZIONE CONCORSO FOTOGRAFICO "LA VITA IN UN CLIK". - APPROVAZIONE REGOLAMENTO.

Dettagli

Comune di San Martino Buon Albergo

Comune di San Martino Buon Albergo COPIA Delibera nº Data 93 23/11/2006 Comune di San Martino Buon Albergo Provincia di Verona Verbale di deliberazione del Consiglio Comunale adunanza di prima convocazione - Seduta pubblica Oggetto: ADESIONE

Dettagli

COMUNE DI ARGEGNO. Provincia di Como VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE

COMUNE DI ARGEGNO. Provincia di Como VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE COMUNE DI ARGEGNO Provincia di Como VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE N. 5 Reg. Delib. COPIA OGGETTO: Determinazione aliquote e detrazioni componente TASI (Tributo Servizi Indivisibili) Anno

Dettagli

VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE OGGETTO

VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE OGGETTO IMMEDIATAMENTE ESEGUIBILE Deliberazione n. 89 del 27/04/2015 VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE OGGETTO ISTITUZIONE DI N. 1 BORSA LAVORO PER INSERIMENTO LAVORATIVO E SUSSIDIO FORMATIVO PER

Dettagli

OGGETTO: AGGIORNAMENTO DEL COSTO DI COSTRUZIONE DEI NUOVI EDIFICI RESIDENZIALI ANNO 2014

OGGETTO: AGGIORNAMENTO DEL COSTO DI COSTRUZIONE DEI NUOVI EDIFICI RESIDENZIALI ANNO 2014 web C O M U N E D I C A V A G N O L O P R O V I N C I A D I T O R I N O V E R B A L E D I D E L I B E R A Z I O N E D E L L A G I U N T A C O M U N A L E N. 7 OGGETTO: AGGIORNAMENTO DEL COSTO DI COSTRUZIONE

Dettagli

VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE OGGETTO CONCESSIONE DEL PATROCINIO COMUNALE ALL XI RADUNO DI AUTO D EPOCA IN FRANCIACORTA.

VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE OGGETTO CONCESSIONE DEL PATROCINIO COMUNALE ALL XI RADUNO DI AUTO D EPOCA IN FRANCIACORTA. IMMEDIATAMENTE ESEGUIBILE Deliberazione n. 76 del 13/04/2015 VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE OGGETTO CONCESSIONE DEL PATROCINIO COMUNALE ALL XI RADUNO DI AUTO D EPOCA IN FRANCIACORTA. L

Dettagli

COMUNE DI CRESCENTINO Provincia di Vercelli

COMUNE DI CRESCENTINO Provincia di Vercelli COMUNE DI CRESCENTINO Provincia di Vercelli VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N. 47 OGGETTO : LAVORI DI INSTALLAZIONE ALLARME PRESSO LE CASETTE DELL'ACQUA PER LA DISTRIBUZIONE DI ACQUA NATURALE

Dettagli

DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE. Oggetto: IMPOSTA COMUNALE SUGLI IMMOBILI DETERMINAZIONE ALIQUOTE E DELLE DETRAZIONI PER L'ANNO 2009.

DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE. Oggetto: IMPOSTA COMUNALE SUGLI IMMOBILI DETERMINAZIONE ALIQUOTE E DELLE DETRAZIONI PER L'ANNO 2009. C.C.n.12 del 26-02-2009 DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE N. 12 del Registro delle Deliberazioni Oggetto: IMPOSTA COMUNALE SUGLI IMMOBILI DETERMINAZIONE ALIQUOTE E DELLE DETRAZIONI PER L'ANNO 2009.

Dettagli

C O M U N E D I P O N T E C A G N A N O F A I A N O PROVINCIA DI SALERNO

C O M U N E D I P O N T E C A G N A N O F A I A N O PROVINCIA DI SALERNO Albo Pretorio online n. Registro Pubblicazione pubblicato il C O M U N E D I P O N T E C A G N A N O F A I A N O PROVINCIA DI SALERNO DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE O G G E T T O ORIGINALE N. Approvazione

Dettagli

PROVINCIA DI TORINO COMUNITA MONTANA VALLE SUSA E VAL SANGONE COMUNE DI CHIOMONTE VERBALE DI DELIBERAZIONE. della GIUNTA COMUNALE n.

PROVINCIA DI TORINO COMUNITA MONTANA VALLE SUSA E VAL SANGONE COMUNE DI CHIOMONTE VERBALE DI DELIBERAZIONE. della GIUNTA COMUNALE n. COPIA PROVINCIA DI TORINO COMUNITA MONTANA VALLE SUSA E VAL SANGONE COMUNE DI CHIOMONTE VERBALE DI DELIBERAZIONE della GIUNTA COMUNALE n. 38/13 OGGETTO: DETERMINAZIONE DEL TASSO DI COPERTURA DEI SERVIZI

Dettagli

COMUNE DI TERNO D ISOLA PROVINCIA DI BERGAMO

COMUNE DI TERNO D ISOLA PROVINCIA DI BERGAMO COMUNE DI TERNO D ISOLA PROVINCIA DI BERGAMO COPIA VERBALE N. 47 DEL 18.10.2011 VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE Adunanza di prima convocazione - seduta pubblica OGGETTO: ESTINZIONE ANTICIPATA

Dettagli

DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE

DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE COMUNE DI FRASSINORO PROVINCIA DI MODENA C O P I A Comunicata ai Capigruppo Consiliari ai sensi dell'art. 125 D.Lgs. 267/2000 il 03/04/2013 Nr. Prot. 1470 Affissa all'albo

Dettagli

COMUNE DI SANTA MARIA A VICO

COMUNE DI SANTA MARIA A VICO ORIGINALE COMUNE DI SANTA MARIA A VICO PROVINCIA DI CASERTA Data Delibera: 25/06/2014 N Delibera: 70 VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE Oggetto: ACCESSO AL FONDO DI LIQUIDITA' PER ASSICURARE

Dettagli

COMUNE DI ASOLO Provincia di Treviso DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE

COMUNE DI ASOLO Provincia di Treviso DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE N. 11 Reg. Del. COMUNE DI ASOLO Provincia di Treviso DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE Sessione ordinaria seduta pubblica in prima convocazione del giorno 25/05/2006 OGGETTO: D.L. n. 444 del 27.10.1995,

Dettagli

COMUNE DI FUMANE PROVINCIA DI VERONA Verbale di deliberazione del Consiglio Comunale Seduta Straordinaria - Pubblica

COMUNE DI FUMANE PROVINCIA DI VERONA Verbale di deliberazione del Consiglio Comunale Seduta Straordinaria - Pubblica COPIA Deliberazione n 43 in data 24/08/2012 COMUNE DI FUMANE PROVINCIA DI VERONA Verbale di deliberazione del Consiglio Comunale Seduta Straordinaria - Pubblica Oggetto: VARIAZIONE AL BILANCIO DI PREVISIONE

Dettagli

CITTÀ DI ISPICA Provincia di Ragusa

CITTÀ DI ISPICA Provincia di Ragusa Letto, confermato e sottoscritto IL SEGRETARIO GENERALE IL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO F.TO: B. BUSCEMA F.TO: G. QUARRELLA CERTIFICATO DI PUBBLICAZIONE La presente deliberazione verrà affissa all albo Pretorio

Dettagli

COMUNE DI MONTAGNAREALE Provincia di Messina

COMUNE DI MONTAGNAREALE Provincia di Messina ORIGINALE COPIA x COMUNE DI MONTAGNAREALE Provincia di Messina DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE N 22 del Reg. OGGETTO: Approvazione Conto Consuntivo anno 2013. Data 09.09.2014 L anno duemilaquattordici,

Dettagli

COMUNE DI INCISA SCAPACCINO

COMUNE DI INCISA SCAPACCINO COPIA ALBO COMUNE DI INCISA SCAPACCINO Prov. di ASTI VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N.43 del 12/06/2014 OGGETTO: AFFIDAMENTO GESTIONE CENTRO ESTIVO 2014 - DETERMINAZIONI L anno DUEMILAQUATTORDICI

Dettagli

Al punto 3 durante la trattazione dell argomento è entrato il Consigliere Manfredini pertanto i presenti sono n. 15. IL CONSIGLIO COMUNALE

Al punto 3 durante la trattazione dell argomento è entrato il Consigliere Manfredini pertanto i presenti sono n. 15. IL CONSIGLIO COMUNALE DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE COMUNE DI ANZOLA DELL'EMILIA PROVINCIA DI BOLOGNA C O P I A VARIAZIONI AL BILANCIO DI PREVISIONE 2005, ALLA RELAZIONE PREVISIONALE PROGRAMMATICA ED AL BILANCIO PLURIENNALE

Dettagli

COMUNE DI CINTANO Provincia di Torino

COMUNE DI CINTANO Provincia di Torino COMUNE DI CINTANO Provincia di Torino ESTRATTO VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE Adunanza ORDINARIA di PRIMA CONVOCAZIONE Seduta PUBBLICA N. 24 Del 31/07/2014 OGGETTO : Tributo servizio rifiuti

Dettagli

VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE OGGETTO: APPROVAZIONE DEL RENDICONTO DI GESTIONE 2013

VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE OGGETTO: APPROVAZIONE DEL RENDICONTO DI GESTIONE 2013 COMUNE DI MORDANO Provincia di Bologna Cap. 40027, Via Bacchilega n. 6 Tel. 0542/56911 Fax 56900 E-Mail: urp@mordano.provincia.bologna.it Sito Internet: www.comunemordano.it DELIBERAZIONE N. 15 DEL 29/04/2014

Dettagli

Italian Continuers (Section I Listening and Responding) Transcript

Italian Continuers (Section I Listening and Responding) Transcript 2013 H I G H E R S C H O O L C E R T I F I C A T E E X A M I N A T I O N Italian Continuers (Section I Listening and Responding) Transcript Familiarisation Text SILVIO: FLAVIA: SILVIO: FLAVIA: SILVIO:

Dettagli

COMUNE DI ZIANO DI FIEMME TRENTO

COMUNE DI ZIANO DI FIEMME TRENTO DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE COMUNE DI ZIANO DI FIEMME TRENTO C O P I A Affissa all'albo Pretorio il 10/04/2015 PROPAGANDA ELETTORALE. DESIGNAZIONE E DELIMITAZIONE DEGLI SPAZI RISERVATI ALLA PROPAGANDA

Dettagli

COMUNE DI SAN GILLIO

COMUNE DI SAN GILLIO COMUNE DI SAN GILLIO Provincia di TORINO Copia Albo VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N. 31/2015 OGGETTO: APPROVAZIONE VALORI MINIMI DI RIFERIMENTO DELLE AREE FABBRICABILI AI FINI DELL IMPOSTA

Dettagli

COMUNE DI FINALE EMILIA

COMUNE DI FINALE EMILIA COMUNE DI FINALE EMILIA PROVINCIA DI MODENA DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE C O P I A REGOLAMENTO COMUNALE PER LA DISCIPLINA DELLA TASSA SUI RIFIUTI (TARI) - APPROVAZIONE NR. Progr. Data 124 09/09/2014

Dettagli

COMUNE DI LUISAGO. Provincia di Como ESTRATTO DAL REGISTRO DELLE DELIBERAZIONI DEL CONSIGLIO COMUNALE

COMUNE DI LUISAGO. Provincia di Como ESTRATTO DAL REGISTRO DELLE DELIBERAZIONI DEL CONSIGLIO COMUNALE COMUNE DI LUISAGO Provincia di Como ESTRATTO DAL REGISTRO DELLE DELIBERAZIONI DEL CONSIGLIO COMUNALE N. 10/2015 OGGETTO: DETERMINAZIONE ALIQUOTE E DETRAZIONI IMPOSTA MUNICIPALE PROPRIA (I.M.U.) ANNO 2015

Dettagli

DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE

DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE COMUNE DI MOLTENO Provincia di Lecco ORIGINALE DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N. 31 Reg. Delib. Oggetto: TARIFFE PER LE CONCESSIONI E I SERVIZI CIMITERIALI PER L'ANNO 2014. L'anno duemilaquattordici

Dettagli