1. Premessa. Obiettivo di questo howto è un'installazione custom così configurata: directory di installazione /opt

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "1. Premessa. Obiettivo di questo howto è un'installazione custom così configurata: directory di installazione /opt"

Transcript

1 Scopo di questa guida è di presentare in modo semplice e veloce come installare JBoss e avviarlo automaticamente. A corredo vengono date alcune indicazione aggiuntive di natura sistemistica utili soprattutto agli inizi. Scarica l'howto in forma ODT, DOC e PDF: clicca qui. In merito a JBoss si tenga presente che la versione gratuita è rilasciato con il nome "JBoss Application Server". Con la sottoscrizione è possibile accedere al repository della RedHad dove è rilasciato con il nome "JBoss Enterprise Application Platform" abbreviato in EAP. In questo momento la versione JBoss 7.0 corrisponde all'eap 6.0. In fine le procedure descritte in questo howto sono collaudate per le distribuzioni Linux RedHat e derivate (CentOS, Scientific Linux, ecc...). Con qualche adattamento sono valide anche per altre distribuzioni come le Debian, SuSE, ecc... H3 { margintop: 0.22cm; marginbottom: 0cm; textalign: left; pagebreakbefore: auto; }H3.western { fontfamily: "Arial",sansserif; fontsize: 13pt; fontstyle: italic; fontweight: bold; }H3.cjk { fontsize: 14pt; fontweight: bold; }H3.ctl { fontsize: 14pt; fontweight: bold; }H2 { margintop: 0.32cm; marginbottom: 0cm; textalign: left; pagebreakbefore: auto; }H2.western { fontfamily: "Arial",sansserif; fontsize: 13pt; fontstyle: normal; fontweight: bold; }H2.cjk { fontsize: 14pt; fontstyle: italic; fontweight: bold; }H2.ctl { fontsize: 14pt; fontstyle: italic; fontweight: bold; }H1 { margintop: 0.5cm; marginbottom: 0cm; pagebreakbefore: auto; }H1.western { fontfamily: "Arial",sansserif; fontsize: 14pt; fontweight: bold; }H1.cjk { fontsize: 12pt; fontweight: bold; }H1.ctl { fontsize: 13pt; fontweight: bold; }P { textindent: 0.5cm; marginbottom: 0.21cm; lineheight: 130%; textalign: justify; pagebreakbefore: auto; }P.western { }P.cjk { fontsize: 10pt; }A:link { color: rgb(0, 0, 128); textdecoration: underline; } 1. Premessa Obiettivo di questo howto è un'installazione custom così configurata: directory di installazione /opt JBoss girerà con un utente ed un gruppo non privilegiato (user: jboss; gruppo: jboss) la JDK impiegata sarà la update 17 "HotSpot" 1 / 37

2 per comodità useremo la directory /opt/tmp come repository swap temporaneo. Ciò significa che: non useremo yum ed i pacchetti RPM preconfezionati useremo il pacchetto ZIP per JBoss al posto del *jar disponibile solo per la EAP. Le operazioni descritte nelle pagine seguenti saranno eseguite come utente root, a meno che non sia specificato diversamente. Prima di procedere aggiungiamo un piccolo approfondimento. Se si vuole passare subito alla parte pratica è possibile saltare al titolo 2. Installare JDK JRE o JDK Java non è semplicemente un linguaggio, è una raccolta di svariati standard e svariate tecnologie. Pertanto viene rilasciata in diverse pacchettizzazioni. Per far girare correttamente JBoss e le applicazioni che vi deployamo è preferibile usare la JDK al posto della JRE: JRE, acronimo di Java Runtime Environment, è una distribuzione adatta a far girare ogni applicazione Java già compilata. JRE non contiene il compilatore Java 2 / 37

3 JDK, acronimo di Java Development Kit, è una distribuzione adatta a far girare ogni applicazione Java e permette di compilare codice Java. Inoltre questa distribuzione integra alcuni strumenti aggiuntivi utili agli sviluppatori e ai sistemisti: un debugging, un monitoraggio, ecc... Con JBoss è necessario JDK sopratutto perché ci troveremo nella situazione di deployate applicazioni distribuite in sorgente. Non mancheranno le situazioni dove sarà utile monitorare lo stato delle VM Oracle JDK, Open JDK, IBM Java Java, come software compilato, è distribuito da diversi soggetti. I principali sono: la SUN, ora Oracle, nonché sviluppatrice originale di Java la community Open JDK, una fork del ramo originale IBM, storico partner della tecnologia Java. Senza addentrarci nella questione la proliferazione delle distribuzioni Java è insita nella natura open source del linguaggio e in alcune parti del codice sorgente coperte da licenze diverse da GPL. Inoltre i ferrei standard che originano tutta la tecnologia Java lasciano molto spazio implementativo dando origine a incarnazioni diverse. L'impiego in ambiente aziendale ed in molte applicazioni mission critical ha originato o lo sviluppo di segmenti di codice sorgente ad hoc o il finanziamento per l'implementazione di codicelibrerie non liberamente ridistribuibili. 3 / 37

4 Alla fine tutti i "java" sono uguali, ma ognuno è diverso e non è raro trovarsi con un'applicazione che gira con Oracle JDK, ma non con Open JDK. Ai fini nostri la scelta che ci garantisce la più larga compatibilità è l'uso di Oracle JDK, code name "HotSpot" JBoss ed EAP Come già spiegato nel regesto di apertura JBoss ed EAP sono la stessa cosa. I nomi diversi derivano dal diverso canale di distribuzione: per JBoss è il canale community, accessibile liberamente da per EAP è il canale RedHat, accessibile dietro sottoscrizione da Oltre alla differenza di nome è opportuno notare e spiegare anche la differenza di versione. JBoss, al momento, è alla versione 7.x. EAP è alla versione 6.x. Entrambe sono equivalenti, cioè allo stesso livello di sviluppo. Ma come mai questa diversità e dove si trova la differenza? JBoss community è usato come laboratorio per la sperimentazione e lo sviluppo. Ciò significa principalmente che: 4 / 37

5 le versioni minor hanno un ciclo di vita corto, quindi gli aggiornamenti hanno una certa frequenza i sottosistemi integrati sono di ultimissima generazione pertanto non hanno ancora una solidità conclamata da tutti come distribuzione derivata dalla ricerca e dallo sviluppo può integrare componenti nuovi che possono essere ancora poco noti o con una limitata documentazione infine questa distribuzione non ha un'assistenza commerciale, professionale e ufficiale. Tutto ciò configura JBoss come un prodotto limitatamente adatto per impieghi aziendali o mission critical. Dall'altra parte è un'ottima soluzione per sviluppatori, studenti, laboratori informatici, università o impieghi in realtà aziendali di piccole dimensioni. EAP a suo favore ha un'eccellente stabilità sia in termini strettamente informatici (il software non crashia, non ha bug noti, ecc...), sia in termini di crescita (le versioni durano molto tempo, non pochi mesi, il mantenimento e l'assistenza è garantita per anni, ecc...). Inoltre la RedHat e le aziende associate e accreditate offrono un supporto professionale a 360 con SLA dichiarati. Questi requisiti sono elementi irrinunciabili per realtà aziendali. 2. Installare JDK Dopo esserci loggati come root ad una console testuale procediamo: 5 / 37

6 1. creiamo la directory swap temporanea e posizioniamoci dentro # mkdir /opt/tmp # cd /opt/tmp 2. scarichiamo JDK dalla Oracle (la pagina web è ) # wget 3. estraiamo i file dal tarball e impostiamo il proprietario # tar xvf jdk7u17linuxx64.tar.gz C /opt # chown root:root R /opt/jdk1.7.0_17 4. impostiamo alternatives per usare la JDK installata 1. verifichiamo la propria versione e installazione di java # java version 6 / 37

7 java version "1.7.0_09icedtea" OpenJDK Runtime Environment (rhel el6_4x86_64) OpenJDK 64Bit Server VM (build 23.7b01, mixed mode) # which java /usr/bin/java # alternatives config java Ci sono 2 programmi che forniscono 'java'. Selezione Comando *+ 1 /usr/lib/jvm/jre1.7.0openjdk.x86_64/bin/java 2 /usr/lib/jvm/jre1.6.0openjdk.x86_64/bin/java selezione: Invio per mantenere l'attuale selezione[+], o inserire il numero di 2. installiamo il nuovo JDK # alternatives install /usr/bin/java java /opt/jdk1.7.0_17/bin/java / 37

8 settiamo come default il nuovo JDK # alternatives config java Ci sono 3 programmi che forniscono 'java'. Selezione Comando *+ 1 /usr/lib/jvm/jre1.7.0openjdk.x86_64/bin/java 2 /usr/lib/jvm/jre1.6.0openjdk.x86_64/bin/java 3 /opt/jdk1.7.0_17/bin/java Invio per mantenere l'attuale selezione[+], o inserire il numero di selezione: 3 4. verifichiamo che la versione default di java sia la JDK 1.7.0_17 # java version java version "1.7.0_17" Java(TM) SE Runtime Environment (build 1.7.0_17b02) Java HotSpot(TM) 64Bit Server VM (build 23.7b01, mixed mode) 3. Installare JBoss L'installazione comporta tre fasi: 1. 8 / 37

9 installazione della parte comune 2. creazione dell'init per l'avvio di JBoss come servizio in modalità standalone 3. creazione dell'init per l'avvio di JBoss come servizio in modalità domain JBoss: parte comune 2. Creiamo l'utente ed il gruppo di sistema jboss # useradd s /bin/bash jboss 3. download di JBoss da jboss.org # cd /opt/tmp/ # wget al.zip 4. decomprimiamo lo zip in /opt 9 / 37

10 # cp /opt/tmp/jbossas7.1.1.final.zip /opt/ # cd /opt/ # unzip jbossas7.1.1.final.zip # rm jbossas7.1.1.final.zip 5. impostiamo lo user ed il group corretti # chown jboss:jboss R /opt/jbossas7.1.1.final 6. creiamo la directory necessaria per i parametri che userà init # mkdir /etc/jbossas 3.2. JBoss: init come standalone 2. Copiamo il file per l'init e la configurazione # cp /opt/jbossas7.1.1.final/bin/init.d/jbossasstandalone.sh /etc/init.d/ # cp /opt/jbossas7.1.1.final/bin/init.d/jbossas.conf /etc/jbossas/ 10 / 37

11 3. correggiamo i parametri in /etc/jbossas/jbossas.conf... # The username who should own the process. # # JBOSS_USER=jbossas JBOSS_USER=jboss... # The profile loaded of the JBoss. Defaults profiles are: # standalone.xml # standalonefull.xml # standaloneha.xml # standalonefullha.xml # # JBOSS_CONFIG=standalone.xml JBOSS_CONFIG=standalone.xml # The home directory of Jboss. # # JBOSS_HOME=/usr/share/jbossas JBOSS_HOME=/opt/jbossas7.1.1.Final 4. installiamo JBoss in chkconfig # chkconfig add jbossasstandalone.sh 11 / 37

12 5. impostiamo l'autostart tramite chkconfig # chkconfig jbossasstandalone.sh on 6. proviamo ad avviare manualmente per verifichiamo eventuali problemi ed errori. Lanciamo JBoss # service jbossasstandalone.sh start Verifichiamo dai log le eventuali anomalie ed errori. Per vedere i log centrali: # tailf /var/log/jbossas/console.log Per vedere i log specifici dell'istanza # tailf /opt/jbossas7.1.1.final/standalone/log/boot.log # tailf /opt/jbossas7.1.1.final/standalone/log/server.log 7. per fermare l'esecuzione di JBoss: 12 / 37

13 # service jbossasstandalone.sh stop 3.3. JBoss: init come domain 2. Copiamo il file per l'init e la configurazione # cp /opt/jbossas7.1.1.final/bin/init.d/jbossasstandalone.sh /etc/init.d/jbossasdomain.sh # cp /opt/jbossas7.1.1.final/bin/init.d/jbossas.conf /etc/jbossas/jbossasdomain.conf 3. correggiamo e implementiamo i parametri in /etc/jbossas/jbossasdomain.conf... # The username who should own the process. # # JBOSS_USER=jbossas JBOSS_USER=jboss... JBOSS_CONSOLE_LOG=/var/log/jbossas/consoledomain.log # The home directory of Jboss. # 13 / 37

14 # JBOSS_HOME=/usr/share/jbossas JBOSS_HOME=/opt/jbossas7.1.1.Final # The additional properties. # # JBOSS_OPTS="hostconfig=host.xml" JBOSS_OPTS="hostconfig=hostmaster.xml" 4. correggiamo e implementiamo /etc/init.d/jbossasdomain.sh #!/bin/sh # # JBoss standalone control script # # chkconfig: # description: JBoss AS Domain # processname: Domain # pidfile: /var/run/jbossas/jbossasdomain.pid # config: /etc/jbossas/jbossasdomain.conf... # Load JBoss AS init.d configuration. if [ z "$JBOSS_CONF" ]; then JBOSS_CONF="/etc/jbossas/jbossasdomain.conf" fi... if [ z "$JBOSS_PIDFILE" ]; then JBOSS_PIDFILE=/var/run/jbossas/jbossasdomain.pid fi export JBOSS_PIDFILE / 37

15 if [ z "$JBOSS_CONSOLE_LOG" ]; then JBOSS_CONSOLE_LOG=/var/log/jbossas/consoledomain.log fi... if [ z "$JBOSS_CONFIG" ]; then JBOSS_CONFIG=domain.xml fi JBOSS_SCRIPT=$JBOSS_HOME/bin/domain.sh... if [! z "$JBOSS_USER" ]; then if [ x /etc/rc.d/init.d/functions ]; then daemon user $JBOSS_USER LAUNCH_JBOSS_IN_BACKGROUND=1 JBOSS_PIDFILE=$JBOSS_PIDFILE $JBOSS_SCRIPT c $JBOSS_CONFIG $JBOSS_OPTS 2>&1 > $JBOSS_CONSOLE_LOG & else su $JBOSS_USER c "LAUNCH_JBOSS_IN_BACKGROUND=1 JBOSS_PIDFILE=$JBOSS_PIDFILE $JBOSS_SCRIPT c $JBOSS_CONFIG $JBOSS_OPTS" 2>&1 > $JBOSS_CONSOLE_LOG & fi fi installiamo JBoss in chkconfig 15 / 37

16 # chkconfig add jbossasdomain.sh 6. impostiamo l'autostart tramite chkconfig # chkconfig jbossasdomain.sh on NOTA: prima di procedere con il primo avvio può essere importante la corretta configurazione dell'istanza master e/o slave per avere accesso, togliere gli errori gosth ed evitare falsi negativi circa la corretta esecuzione di JBoss. 1. proviamo ad avviare manualmente per verificare eventuali problemi ed errori # service jbossasdomain.sh start Verifichiamo dai log le eventuali anomalie ed errori. Per vederei i log centrali: # tailf /var/log/jbossas/consoledomain.log Per vedere i log specifici dell'istanza 16 / 37

17 # tailf /opt/jbossas7.1.1.final/domain/log/boot.log # tailf /opt/jbossas7.1.1.final/domain/log/server.log 2. per fermare l'esecuzione di JBoss: # service jbossasdomain.sh stop 4. Aggiunte utili A termine di questo howto aggiungo alcune indicazioni utili Prima di configurare e lanciare JBoss Prima di iniziare la configurazione di JBoss e lanciarlo è bene fare una copia. Questa è utile nel caso di un rollback o dell'insorgere di problematiche durante i successivi interventi di tuning. È possibile procedere in due modi: 1. copia completa dell'installazione 17 / 37

18 2. copia dei soli file di configurazione e lavoro Copia completa Eseguiamo la copia con il seguente comando come utente root # cp pr /opt/jbossas7.1.1.final /opt/jbossas7.1.1.final.org Copia della configurazione Tutti i file di configurazione e le directory di lavoro sono contenute nella directory standalone, se lo si fa girare come standalone, e in domain, se lo si fa girare come domain. Procediamo creando la copia di backup di entrambe la directory: # cp pr /opt/jbossas7.1.1.final/standalone /opt/jbossas7.1.1.final/standalone.org # cp pr /opt/jbossas7.1.1.final/domain /opt/jbossas7.1.1.final/domain.org Ripristino della copia completa 18 / 37

19 Il ripristino qui descritto causa la perdita di tutte le personalizzazioni e delle eventuali applicazioni deployate. 1. Stoppiamo JBoss # service jbossasstandalone.sh stop # service jbossasdomain.sh stop 2. eliminiamo la l'installazione compromessa # /bin/rm R /opt/jbossas7.1.1.final 3. ripristiniamo la copia fatta # cp pr /opt/jbossas7.1.1.final.org /opt/jbossas7.1.1.final 4. riavviamo JBoss # service jbossasstandalone.sh start 19 / 37

20 # service jbossasdomain.sh start Ripristino della copia delle configurazione Il ripristino qui descritto causa la perdita di tutte le personalizzazioni e delle eventuali applicazioni deployate. 2. Stoppiamo JBoss # service jbossasstandalone.sh stop # service jbossasdomain.sh stop 3. eliminiamo la l'installazione compromessa # /bin/rm R /opt/jbossas7.1.1.final/standalone # /bin/rm R /opt/jbossas7.1.1.final/domain 4. ripristiniamo la copia fatta # cp pr /opt/jbossas7.1.1.final/standalone.org /opt/jbossas 20 / 37

21 7.1.1.Final /standalone # cp pr /opt/jbossas7.1.1.final/domain.org /opt/jbossas7.1.1.final/domain 5. riavviamo JBoss # service jbossasstandalone.sh start # service jbossasdomain.sh start 4.2. SElinux: disattivarlo o no? L'installazione di JBoss, sia nella versione community, sia quella scaricabile dietro sottoscrizione, se posizionata in /opt è fuori del contesto di sicurezza di SElinux. Ciò può causare errori inspiegabili. In realtà si tratta di semplici interventi di inibizione attuati da SElinux. A installazione originale RHEL e le sue derivate hanno SELinux in modalità enforcing (=attivo). Potrebbe essere utile disattivare SElinux o metterlo in modalità permissive. Per far ciò: 21 / 37

22 1. apriamo un terminale e diventiamo root 2. editare il file /etc/sysconfig/selinux # vi /etc/sysconfig/selinux 3. modifichiamo il parametro SELINUX=enforcing in SELINUX=disabled 4. facciamo ripartire linux # reboot Per verificare se SElinux è attivo come utente root da console diamo l'istruzione getenforce. La risposta può essere: 22 / 37

23 enforcing: SELinux attivo permissive: SELinux attivo, ma non interviene disabled: SELinux è disattivo Management degli utenti JBoss JBoss non usa gli utenti del sistema operativo su cui gira. Le applicazioni deployate su JBoss se prevedono autenticazione e/o profilazione, invece, usano utenze proprie. Le utenze che possiamo definire in JBoss possono essere di due tipi: utenze amministrative: per intenderci si tratta dell'amministratore di JBoss 23 / 37

24 utenze software: si tratta dell'autenticazione che forniranno le applicazioni per interagire con JBoss sull'interfaccia "unsecure" Creare un nuovo utente 1. Apriamo un terminale e assumiamo l'identità dell'utente jboss. Se si è seguita questa guida si può usare il seguente comando # sudo su jboss 2. lanciamo il comando adduser.sh $ /opt/jbossas7.1.1.final/bin/adduser.sh 3. scegliamo il tipo di utente che vogliamo creare 24 / 37

25 What type of user do you wish to add? a) Management User (mgmtusers.properties) b) Application User (applicationusers.properties) (a): a 4. se la configurazione di JBoss non è stata ancora personalizzata lasciamo il reame predefinito, inseriamo il nome utente (in questo esempio sarà "mioadmin") e la password (in questo esempio "miapassword"). Dopo l'inserimento dei dati viene presentato un riepilogo e chiesta conferma. Se tutto è corretto digitiamo "yes" e verrà creato l'utente Enter the details of the new user to add. Realm (ManagementRealm) : Username : mioadmin Password : Reenter Password : About to add user 'mioadmin' for realm 'ManagementRealm' Is this correct yes/no? yes Added user 'mioadmin' to file '/opt/jbossas7.1.1.final/standalone/configuration/mgmtusers. properties' Added user 'mioadmin' to file '/opt/jbossas7.1.1.final/domain/configuration/mgmtusers.prop erties' 25 / 37

26 NOTA: l'operazione di aggiunta utenze è possibile se il Server Application è attivo, sia se è spento Modificare la password ad un utente esistente Ipotizziamo di voler cambiare la password all'utente appena inserita "mioadmin". I tool di default non permettono di modificare un utente già inserito. Pertanto dobbiamo procedere cancellando l'utente e reinserendolo. In questo esempio vogliamo modificare l'utente "mioadmin", del reame "ManagementRealm", e impostargli la nuova password "nuovapassword". 1. Apriamo un terminale e assumiamo l'identità dell'utente jboss. Se si è seguita questa guida si può usare il seguente comando $ sudo su jboss / 37

27 editiamo il file configuration/mgmtusers.properties per la modalità standalone $ vi /opt/jbossas7.1.1.final/standalone/configuration/mgmtusers.p roperties 3. cancelliamo la riga "mioadmin=ab2e237294e0a f97b05" 4. editiamo il file configuration/mgmtusers.properties per la modalità domain $ vi /opt/jbossas7.1.1.final/domain/configuration/mgmtusers.prop erties 5. cancelliamo la riga "mioadmin=ab2e237294e0a f97b05". 27 / 37

28 6. lanciamo il comando adduser.sh $ /opt/jbossas7.1.1.final/bin/adduser.sh 7. scegliamo il tipo di utente che vogliamo creare What type of user do you wish to add? a) Management User (mgmtusers.properties) b) Application User (applicationusers.properties) (a): a 8. selezioniamo il reame "Management" (scelta predefinita), inseriamo il nome utente (in questo esempio sarà "mioadmin") e la password (in questo esempio "nuovapassword"). Dopo l'inserimento dei dati viene presentato un riepilogo e chiesta conferma. Se tutto è corretto digitiamo "yes" e verrà creato l'utente $ /opt/jbossas7.1.1.final/bin/adduser.sh 28 / 37

29 What type of user do you wish to add? a) Management User (mgmtusers.properties) b) Application User (applicationusers.properties) (a): Enter the details of the new user to add. Realm (ManagementRealm) : Username : mioadmin Password : Reenter Password : About to add user 'mioadmin' for realm 'ManagementRealm' Is this correct yes/no? yes Added user 'mioadmin' to file '/opt/jbossas7.1.1.final/standalone/configuration/mgmtusers. properties' Added user 'mioadmin' to file '/opt/jbossas7.1.1.final/domain/configuration/mgmtusers.prop erties' Cancellare un utente L'eliminazione va fatto manualmente. 1. Apriamo un terminale e assumiamo l'identità dell'utente jboss. Se si è seguita questa guida si può usare il seguente comando 29 / 37

30 $ sudo su jboss 2. editiamo il file configuration/mgmtusers.properties per la modalità standalone $ vi /opt/jbossas7.1.1.final/standalone/configuration/mgmtusers.p roperties 3. cancelliamo la riga "mioadmin=ab2e237294e0a f97b05" 4. editiamo il file configuration/mgmtusers.properties per la modalità domain $ vi /opt/jbossas7.1.1.final/domain/configuration/mgmtusers.prop erties 30 / 37

31 5. cancelliamo la riga "mioadmin=ab2e237294e0a f97b05" Configurare iptables La configurazione di iptables deve essere fatta in base all'architettura della rete. L'impostazione standard di RHEL prevede che tutte le porte sono chiuse eccetto la 22 (connessione ssh). Possiamo agire in due modi: disattivare iptables o aprire le porte interessate (abitualmente è preferibile questa seconda). Per disattivare iptables: 1. apriamo un terminale e diventiamo root 2. disattiviamo iptables come servizio default 31 / 37

32 # chkconfig iptables off 3. stoppiamo il servizio iptables # service iptables stop Per aprire le porte, ipotizzando di voler aprire le porte 8080 e 8443 (le porte default dell'interfaccia "punlic"): 1. apriamo un terminale e diventiamo root 2. editiamo il file /etc/sysconfig/iptables # vi /etc/sysconfig/iptables 32 / 37

33 3. aggiungiamo le seguenti righe... A INPUT m state state NEW m tcp p tcp dport 22 j ACCEPT A INPUT m state state NEW m tcp p tcp dport 8080 j ACCEPT A INPUT m state state NEW m tcp p tcp dport 8443 j ACCEPT carichiamo le nuove regole # service iptables restart 5. per vedere le nuove regole nella catena INPUT # iptables L n 33 / 37

34 4.5. Backup e migrazione delle istanze Potrebbe sorgere la necessita di migrare la propria installazione, con le relative applicazioni che sono state deployate, da una macchina all'altra. Ipotizziamo: di voler spostare l'installazione dal "server1" al "server2" l'utente con cui gira JBoss è "jboss" ed il gruppo "jboss" la directory base sul server1 è /opt/jbossas7.1.1.final server2 ha già installato e configurato il JDK sempre nella directory /opt (se non è così prima di procedere è necessaria l'installazione). 34 / 37

35 1. Apriamo un terminale su "server1" e diventiamo root 2. stoppiamo tutte le istanze di JBoss e gli eventuali sottosistemi (PostgreSQL, LDAP, ecc...) # service jbossasstandalone.sh stop # service jbossasdomain.sh stop 3. spostiamoci in /opt e creiamo il pacchetto di backup # tar cfz./jbossserver1.tar.gz /opt/jbossas7.1.1.final 4. copiamo il file jbossserver1.tar.gz sul server2. Ipotizzando che sia connesso a rete e che su server2 ci sia l'utente user2 potremmo usare scp: 35 / 37

36 # scp./jbossserver1.tar.gz 5. spostiamoci sul server 2 e diventati root spostiamo il tarball in /opt # mv /home/user2/jbossserver1.tar.gz /opt/ 6. spostiamoci in /opt, estraiamo il tar e rimuoviamo il file originale # cd /opt # tar xvf jbossserver1.tar.gz # rm jbossserver1.tar.gz 7. a questo punto immaginiamo che su server2 non ci sia né l'utente, né il gruppo jboss pertanto aggiungiamoli (naturalmente se ci sono saltiamo al punto seguente) # useradd jboss 36 / 37

37 8. riassegniamo user e gruppo a tutti i file e directory che abbiamo appena spostato (cambiando server cambiano anche gli UID ed i GID dei file/directory e potremmo avere degli errori che bloccano le istanze dell'application server) # chown jboss:jboss R /opt/jbossas7.1.1.final 9. creiamo i file /etc/init.d/jbossasstandalone.sh, /etc/jbossas/jbossas.conf, /etc/init.d/jbossasdomain.sh, /etc/jbossas/jbossasdomain.conf come precedentemente esposto. A questo punto la migrazione è completata e possiamo lanciare JBoss. Nel caso JBoss usava dei sottosistemi come database, directory service, ecc... questi andranno migrati e riattivati prima della copia di JBoss nel modo proprio per ogni sottosistema. 37 / 37

In aggiunta si richiede che il server sia in grado di inviare correttamente le email da terminale e abbia un accesso costante a internet.

In aggiunta si richiede che il server sia in grado di inviare correttamente le email da terminale e abbia un accesso costante a internet. Rkhunter è un programma cacciatore di Rootkit in grado di funzionare su sistemi Linux, BSD, Solaris e *NIX. L'installazione e l'uso sono semplici, ma la documentazione non descrive operativamente la fase

Dettagli

Application Server per sviluppare applicazioni Java Enterprise

Application Server per sviluppare applicazioni Java Enterprise Application Server per sviluppare applicazioni Java Enterprise Con il termine Application Server si fa riferimento ad un contenitore, composto da diversi moduli, che offre alle applicazioni Web un ambiente

Dettagli

Guida all'installazione di Jug4Tenda

Guida all'installazione di Jug4Tenda Indice generale Guida all'installazione di Jug4Tenda WORK IN PROGRESS di Andrea Del Bene Guida all'installazione di Jug4Tenda...1 Nota...2 1Prerequisiti software...3 1.1Installazione Java JDK...3 1.2Installazione

Dettagli

Introduzione ai servizi di Linux

Introduzione ai servizi di Linux Introduzione ai servizi di Linux Premessa Adios è un interessante sistema operativo Linux basato sulla distribuzione Fedora Core 6 (ex Red Hat) distribuito come Live CD (con la possibilità di essere anche

Dettagli

NAL DI STAGING. Versione 1.0

NAL DI STAGING. Versione 1.0 NAL DI STAGING Versione 1.0 14/10/2008 Indice dei Contenuti 1. Introduzione... 3 2. Installazione NAL di staging... 3 VMWare Server... 3 Preistallazione su server linux... 6 Preinstallazione su server

Dettagli

GovPay 2.0. Manuale Installazione

GovPay 2.0. Manuale Installazione SERVIZI DI INTERMEDIAZIONE AL NODO DEI PAGAMENTI GovPay-ManualeInstallazione del 16/12/2015 - vers. 1 STATO DEL DOCUMENTO REV. DESCRIZIONE DATA 1 Prima versione 16/12/2015 ATTORI DEL DOCUMENTO Redatto

Dettagli

How build a Fedora HPC cluster running OpenFoam in parallel, using Torque/PBS, OpenMPI, Host-based authentication and NFS

How build a Fedora HPC cluster running OpenFoam in parallel, using Torque/PBS, OpenMPI, Host-based authentication and NFS How build a Fedora HPC cluster running OpenFoam in parallel, using Torque/PBS, OpenMPI, Host-based authentication and NFS Pier Paolo Ciarravano 19/07/2010 Descrizione dell architettura Il cluster si compone

Dettagli

Guida all Installazione della Binary Release di OpenSPCoop2. Guida all Installazione della Binary Release di OpenSPCoop2

Guida all Installazione della Binary Release di OpenSPCoop2. Guida all Installazione della Binary Release di OpenSPCoop2 Guida all Installazione della Binary Release di OpenSPCoop2 i Guida all Installazione della Binary Release di OpenSPCoop2 Guida all Installazione della Binary Release di OpenSPCoop2 ii Copyright 2005-2015

Dettagli

Ingegneria del Software 1: Eclipse

Ingegneria del Software 1: Eclipse Ingegneria del Software 1: Eclipse Da completare entro Aprile 21, 2015 Srđan Krstić and Marco Scavuzzo 1 Contents 1 Introduzione 3 1.1 Java (JRE vs JDK).......................................... 3 1.2

Dettagli

Installazione del Software. per lo Sviluppo di Applicazioni Java

Installazione del Software. per lo Sviluppo di Applicazioni Java Installazione del Software per lo Sviluppo di Applicazioni Java Ing. Luca Ferrari ferrari.luca@unimore.it Tel. 0592056142 Installazione del Software per lo Sviluppo di Applicazioni Java 1 Il Compilatore

Dettagli

Terza lezione: Directory e File system di Linux

Terza lezione: Directory e File system di Linux Terza lezione: Directory e File system di Linux DIRECTORY E FILE SYSTEM Il file system di Linux e Unix è organizzato in una struttura ad albero gerarchica. Il livello più alto del file system è / o directory

Dettagli

SICR@WEB SICR@WEB - & POSTGRESQL. Il presente documento comprende la procedura di prima installazione di Postgres (e altre nozioni di base).

SICR@WEB SICR@WEB - & POSTGRESQL. Il presente documento comprende la procedura di prima installazione di Postgres (e altre nozioni di base). SICR@WEB SICR@WEB - & POSTGRESQL Il presente documento comprende la procedura di prima installazione di Postgres (e altre nozioni di base). SICR@WEB PRIMA INSTALLAZIONE Revisioni Data Modifiche Versione

Dettagli

Primi passi con Apache Tomcat. L application server dell Apache group

Primi passi con Apache Tomcat. L application server dell Apache group Primi passi con Apache Tomcat L application server dell Apache group 2 J2EE Direttive Sun Microsystem Che cos è un application server EJB Maggiori application server open source 3 Tomcat Open Source e

Dettagli

Installazione Qt/Qt Quick per target Android

Installazione Qt/Qt Quick per target Android Tutorial Qt-Italia.org Installazione Qt/Qt Quick per target Android Prima edizione, Giugno 2015 P. S e r e n o ( h t t p : / / w w w. q t - i t a l i a. o r g ) P a g. 1 19 Questo tutorial è rilasciato

Dettagli

Acronis Backup & Recovery 10 Server for Linux. Update 5. Manuale d'installazione

Acronis Backup & Recovery 10 Server for Linux. Update 5. Manuale d'installazione Acronis Backup & Recovery 10 Server for Linux Update 5 Manuale d'installazione Sommario 1 Prima dell'installazione... 3 1.1 Componenti di Acronis Backup & Recovery 10... 3 1.1.1 Agente per Linux... 3 1.1.2

Dettagli

SELinux. di Maurizio Pagani

SELinux. di Maurizio Pagani SELinux di Maurizio Pagani 1. Introduzione Il SELinux (Security-Enhanced Linux) è un prodotto di sicurezza creato dalla NSA (National Security Agency) che gira direttamente nel kernel, implementando così

Dettagli

C:\Users\claudio\Desktop\zabbix.txt lunedì 22 ottobre 2012 20:57

C:\Users\claudio\Desktop\zabbix.txt lunedì 22 ottobre 2012 20:57 ZABBIX HOW TO, INSTALLAZIONE ED USO SOMMARIO Disclaimer: come al solito non ho nessuna pretesa ci completezza. Quanto scrivo e' solo per poter rifare "in fretta e furia" quanto gia' trattato, senza dover

Dettagli

Guida di installazione per Fedora core 4

Guida di installazione per Fedora core 4 Guida di installazione per Fedora core 4 Centro Servizi per la Ricerca Università di Pisa Dipartimento di Informatica Guida di installazione per Fedora core 4 Centro Servizi per la Ricerca Copyright 2005

Dettagli

Guida di installazione per Fedora 7

Guida di installazione per Fedora 7 Guida di installazione per Fedora 7 Centro Servizi per la Ricerca Università di Pisa Dipartimento di Informatica Guida di installazione per Fedora 7 Centro Servizi per la Ricerca Copyright 2007 Dipartimento

Dettagli

Una soluzione per il Provisioning e la Software Distribution

Una soluzione per il Provisioning e la Software Distribution Una soluzione per il Provisioning e la Software Distribution Scenario Svariati server, con funzione in base all'area di competenza, dislocati nel territorio su Nodi Periferici collegati in rete (VPN) Un

Dettagli

DEL SENDER GUIDA INTEGRATIVA ALL INSTALLAZIONE. Versione N.1.0. Data 11/05/2009. Sender - Guida integrativa alla installazione

DEL SENDER GUIDA INTEGRATIVA ALL INSTALLAZIONE. Versione N.1.0. Data 11/05/2009. Sender - Guida integrativa alla installazione GUIDA INTEGRATIVA ALL INSTALLAZIONE DEL SENDER Versione N.1.0 Data 11/05/2009 Versione 1.0, Data emissione 11/05/2009 Pag. 1 di 15 Revisione Capitolo Modifica Data 1.0 Prima Emissione 11/05/2009 Versione

Dettagli

Di seguito riportiamo l'elenco dei componenti che devono risultare già installati prima di procedere con il caricamento di AGO Infinity:

Di seguito riportiamo l'elenco dei componenti che devono risultare già installati prima di procedere con il caricamento di AGO Infinity: Note di installazione v.02.08.04 Il le di installazione contiene il prodotto AGO Innity 2010 Edition, i le di congurazione per l'accesso al database (DBCong) e le Tabella Estimi Catastali e Tabella Nomenclature

Dettagli

Ambiente Virtuale Inclusivo per la Persona Autistica MANUALE OPERATORE. Release 1.0-13/10/09. Copyright Lynx 2009 http://www.lynxlab.

Ambiente Virtuale Inclusivo per la Persona Autistica MANUALE OPERATORE. Release 1.0-13/10/09. Copyright Lynx 2009 http://www.lynxlab. MANUALE OPERATORE Release 1.0-13/10/09 Copyright Lynx 2009 http://www.lynxlab.com Indice generale MANUALE OPERATORE...1 1.1 Definizioni...3 1.2 Ambienti...3 1.3 Release e copyright...3 2. Utenti...4 2.1

Dettagli

Istruzioni per l uso del servizio VPN su sistemi Linux

Istruzioni per l uso del servizio VPN su sistemi Linux Istruzioni per l uso del servizio VPN su sistemi Linux Ver 1.0 1 Informazioni preliminari 1.1 A chi è rivolto Al personale della Sapienza che ha l esigenza di accedere direttamente alla LAN di Campus dalla

Dettagli

Istruzioni di installazione di IBM SPSS Modeler Server 15per UNIX

Istruzioni di installazione di IBM SPSS Modeler Server 15per UNIX Istruzioni di installazione di IBM SPSS Modeler Server 15per UNIX IBM SPSS Modeler Server può essere installato e configurato per l esecuzione in modalità di analisi distribuita insieme ad altre installazioni

Dettagli

Installare e configurare OpenVPN: due scenari. Laboratorio di Amministrazione di Sistemi T Massimiliano Mattetti - Marco Prandini

Installare e configurare OpenVPN: due scenari. Laboratorio di Amministrazione di Sistemi T Massimiliano Mattetti - Marco Prandini Installare e configurare OpenVPN: due scenari Laboratorio di Amministrazione di Sistemi T Massimiliano Mattetti - Marco Prandini Installazione Sulle VM del corso servono i pacchetti software liblzo2 libpkcs11-helper

Dettagli

Realizzazione del nuovo cruscotto direzionale per il monitoraggio della gestione aziendale

Realizzazione del nuovo cruscotto direzionale per il monitoraggio della gestione aziendale Sommario 1. INTRODUZIONE... 3 2. DATI TECNICI DELL AMBIENTE DI PRODUZIONE... 4 2.1. UTENTE ORACLE PROPRIETARIO DELL INSTALLAZIONE... 4 2.2. ENVIRONMENT MICROSOFT... 4 2.3. ENVIRONMENT AIX... 4 2.4. PRE-REQUISITI

Dettagli

Configurare e attivare NFS4 con Fedora 17 e superiori

Configurare e attivare NFS4 con Fedora 17 e superiori Premessa: Questa guida nasce con lo scopo di chiarire l'uso e la configurazione del servizio di condivisione di rete NFS4 (non NFS3 o inferiori), osservando che sulla questione in oggetto la documentazione

Dettagli

PHI-RE. Configurazione infrastrutturale SOA. Version 1.0 Marzo, 2011. Page 1 of 17

PHI-RE. Configurazione infrastrutturale SOA. Version 1.0 Marzo, 2011. Page 1 of 17 PHI-RE Configurazione infrastrutturale SOA Version 1.0 Marzo, 2011 Page 1 of 17 Versione Marzo 2011 Marzo 2011 Descrizione della variazione Versione iniziale Inserimento capitoli descrizione script installativi

Dettagli

Installare e configurare Apache, PHP, MySQL e PHPMyAdmin su OS X Lion 10.7

Installare e configurare Apache, PHP, MySQL e PHPMyAdmin su OS X Lion 10.7 Installare e configurare Apache, PHP, MySQL e PHPMyAdmin su OS X Lion 10.7 Luigi Maggio Personal web portforlio: www.luigimaggio.altervista.org Indirizzo e- mail: luis_may86@libero.it Installare e configurare

Dettagli

Shell di Linux e Comandi Utente

Shell di Linux e Comandi Utente Shell di Linux e Comandi Utente Sistemi Operativi Roberto Aringhieri DTI Crema - Università degli Studi di Milano Sistemi Operativi - Shell di Linux e Comandi Utente Roberto Aringhieri p.1/23 Outline Accesso

Dettagli

Istruzioni di installazione di Intel Utilities

Istruzioni di installazione di Intel Utilities Istruzioni di installazione di Intel Utilities Queste istruzioni spiegano come installare Intel Utilities dal CD n. 1 di Intel System Management Software (per i due CD della versione solo in inglese) o

Dettagli

Progetto di Ingegneria del Software 2. SWIMv2

Progetto di Ingegneria del Software 2. SWIMv2 Progetto di Ingegneria del Software 2 2012/2013 SWIMv2 Guida di installazione Docente: Prof. Luca Mottola Davide Brambilla Antonio Caputo Paolo Caputo 1 Introduzione La piattaforma è stata sviluppata come

Dettagli

confinamento e virtualizzazione 2006-2009 maurizio pizzonia sicurezza dei sistemi informatici e delle reti

confinamento e virtualizzazione 2006-2009 maurizio pizzonia sicurezza dei sistemi informatici e delle reti confinamento e virtualizzazione 1 oltre i permessi dei file... nei sistemi operativi standard il supporto per il confinamento è abbastanza flessibile per quanto riguarda i files scarso per quanto riguarda

Dettagli

Petra Provisioning Center, rel 3.1

Petra Provisioning Center, rel 3.1 Petra Provisioning Center, rel 3.1 Petra Provisioning Center, rel 3.1 Copyright 1996,2006Link s.r.l. 1 Questo documento contiene informazioni di proprietà riservata, protette da copyright. Tutti i diritti

Dettagli

Università degli Studi di Verona. Linux Ubuntue ilcompilatorec. Dicembre 2014 - Sergio Marin Vargas. Dipartimento di Biotecnologie

Università degli Studi di Verona. Linux Ubuntue ilcompilatorec. Dicembre 2014 - Sergio Marin Vargas. Dipartimento di Biotecnologie Università degli Studi di Verona Dipartimento di Biotecnologie Laurea in Biotecnologie Corso di Informatica2014/2015 Linux Ubuntue ilcompilatorec Dicembre 2014 - Sergio Marin Vargas Caratteristiche di

Dettagli

Sommario. 1. Introduzione. Samba - Monografia per il Corso di "Laboratorio di Sistemi Operativi".

Sommario. 1. Introduzione. Samba - Monografia per il Corso di Laboratorio di Sistemi Operativi. Sommario SAMBA Raphael Pfattner 10 Giugno 2004 Diario delle revisioni Revisione 1 10 Giugno 2004 pralph@sbox.tugraz.at Revisione 0 17 Marzo 2004 roberto.alfieri@unipr.it Samba - Monografia per il Corso

Dettagli

Ca ra tteristiche dei sistem i GN U/L inux. Struttura di un sistema GNU/Linux Il filesystem La shell

Ca ra tteristiche dei sistem i GN U/L inux. Struttura di un sistema GNU/Linux Il filesystem La shell Struttura di un sistema GNU/Linux Il filesystem La shell 1 GNU/Linux è un sistema operativo, cioè un insieme di programmi che collaborano fra di loro rendendo utilizzabile un calcolatore, infatti senza

Dettagli

Installazione Web Channel Experience 1.0 Based on NW 7.3 sp02, Oracle 11.2.0.2

Installazione Web Channel Experience 1.0 Based on NW 7.3 sp02, Oracle 11.2.0.2 Installazione Web Channel Experience 1.0 Based on NW 7.3 sp02, Oracle 11.2.0.2 Table of Contents Prerequisite checker... 2 Installazione NetWeaver 7.3... 3 Usage type installati... 20 Configurazione HTTPS

Dettagli

FileMaker Server 11. Guida alla configurazione dell'installazione in rete

FileMaker Server 11. Guida alla configurazione dell'installazione in rete FileMaker Server 11 Guida alla configurazione dell'installazione in rete 2007-2010 FileMaker, Inc. Tutti i diritti riservati. FileMaker, Inc. 5201 Patrick Henry Drive Santa Clara, California 95054 FileMaker

Dettagli

Installare GNU/Linux

Installare GNU/Linux Installare GNU/Linux Installare GNU/Linux Linux non è più difficile da installare ed usare di qualunque altro sistema operativo Una buona percentuale di utenti medi si troverebbe in difficoltà ad installare

Dettagli

OwnCloud 8 su rete lan aziendale (una specie di Gdrive privato)

OwnCloud 8 su rete lan aziendale (una specie di Gdrive privato) Augusto Scatolini (webmaster@comunecampagnano.it) (a.scatolini@linux4campagnano.net) (campagnanorap@gmail.com) Miniguida n. 216 Ver. febbraio 2015 OwnCloud 8 su rete lan aziendale (una specie di Gdrive

Dettagli

Caratteristiche generali

Caratteristiche generali Caratteristiche generali Tecnologie utilizzate Requisiti software/hardware Modalità di installazione del database del PSDR INSTALLAZIONE PSDR Installazione on-line Installazione off-line Primo avvio Riservatezza

Dettagli

SSL VPN Accesso Remoto Sicuro

SSL VPN Accesso Remoto Sicuro SSL VPN Accesso Remoto Sicuro Accesso con Network Connect per Linux Pagina 1 I l Servizio SSL VPN permette agli utenti istituzionali di realizzare una connessione da qualsiasi parte del mondo (Internet)

Dettagli

PROXY INFORTUNI INAIL MANUALE D'INSTALLAZIONE

PROXY INFORTUNI INAIL MANUALE D'INSTALLAZIONE 1 Page 1 of 14 PROXY INFORTUNI INAIL MANUALE D'INSTALLAZIONE Codice: ProxyInfortuniInail-ManualeInstallazione Versione: 1.0 File: ProxyInfortuniInail-ManualeInstallazione-v1.0.pdf Nome e Cognome Data Autore:

Dettagli

INSTALLARE UN DATABASE BIBLIOGRAFICO SU SUSE LINUX 9.2 CON APACHE, POSTGRESQL E DOCDB

INSTALLARE UN DATABASE BIBLIOGRAFICO SU SUSE LINUX 9.2 CON APACHE, POSTGRESQL E DOCDB INSTALLARE UN DATABASE BIBLIOGRAFICO SU SUSE LINUX 9.2 CON APACHE, POSTGRESQL E DOCDB 1. INTRODUZIONE In questo tutorial si illustra come installare un sistema di gestione in rete di documenti, con relativa

Dettagli

Procedura Installazione TO.M.M.YS. 2013 con SQL 2008

Procedura Installazione TO.M.M.YS. 2013 con SQL 2008 Questa procedura illustra passo passo gli step da compiere per Installare il programma TO.M.M.YS. versione 2010 con il supporto di Microsoft SQL 2008. Sommario Controlli da effettuare prima dell installazione

Dettagli

LABORATORIO DI Tecnologie di Sviluppo per il Web. Guida all installazione del Software

LABORATORIO DI Tecnologie di Sviluppo per il Web. Guida all installazione del Software LABORATORIO DI Tecnologie di Sviluppo per il Web Guida all installazione del Software Il Software da installare: 1) Ambiente di programmazione Java 2 Software Developement Kit v. 1.4 2) Server HTTP Apache

Dettagli

Apache 2, PHP5, MySQL 5

Apache 2, PHP5, MySQL 5 Installazione di Apache 2, PHP5, MySQL 5 Corso Interazione Uomo Macchina AA 2005/2006 Installazione e Versioni Considerazione le versioni più recenti dei vari software così da poterne sperimentare le caratteristiche

Dettagli

Creare un Server Casalingo

Creare un Server Casalingo Creare un Server Casalingo Questa guida è più che altro un promemoria per il sottoscritto,dove si penserà a creare un piccolo server casalingo,in questa breve ma intensa guida si parlerà spesso di ssh,

Dettagli

Guida installazione Winasped 4 Data ultima revisione della guida: 12-05-2014

Guida installazione Winasped 4 Data ultima revisione della guida: 12-05-2014 Guida installazione Winasped 4 Data ultima revisione della guida: 12-05-2014 Winasped è un'applicazione di tipo client - server pertando è composta da due parti: un programma client e uno server. Di seguito

Dettagli

Dipartimento per le Libertà Civili e l Immigrazione

Dipartimento per le Libertà Civili e l Immigrazione Dipartimento per le Libertà Civili e l Immigrazione Sportello Unico Immigrazione Sistema Inoltro Telematico Manuale di installazione su sistemi operativi di tipo Linux Data aggiornamento 16/01/2011 15.34.00

Dettagli

Porting Su Hostingjava

Porting Su Hostingjava Porting Su Hostingjava Consigli per il caricamento di una propria applicazione su hostingjava Il porting è una operazione con cui un programma, sviluppato originariamente per una piattaforma, viene"ritoccato"

Dettagli

Guida Rapida Installazione dei Language Pack

Guida Rapida Installazione dei Language Pack Guida Rapida Installazione dei Language Pack By Zend Technologies, Inc. www.zend.com Come installare i Language Pack di Zend Studio for Eclipse Se il sistema è impostato in una delle seguenti lingue: tedesco,

Dettagli

Server di log centralizzato CentOS 5.5

Server di log centralizzato CentOS 5.5 Server di log centralizzato CentOS 5.5 Premessa: Dopo aver girovagato in rete alla ricerca di informazioni e guide, dopo averle provate tutte con scarsi risultati, attingendo qua e là, spulciando i vari

Dettagli

:: Branzilla Operations www.branzilla.org ::

:: Branzilla Operations www.branzilla.org :: Hacking La Fonera con Firmware DD-WRT By Mattioli Brando Premessa Da un paio di anni, nel mio armadio, stava rinchiusa la Fonera. Un router molto elegante e compatto che veniva distribuito gratuitamente

Dettagli

2006-2011 maurizio pizzonia sicurezza dei sistemi informatici e delle reti. confinamento e virtualizzazione

2006-2011 maurizio pizzonia sicurezza dei sistemi informatici e delle reti. confinamento e virtualizzazione confinamento e virtualizzazione 1 oltre i permessi dei file... nei sistemi operativi standard il supporto per il confinamento è abbastanza flessibile per quanto riguarda i files scarso per quanto riguarda

Dettagli

Tutorial web Application

Tutorial web Application Tutorial web Application Installazione della JDK: Java viene distribuito con la jdk e il jre acronimi di Java Development Kit e Java Runtime Environment rispettivamente. La jdk è l'ambiente di sviluppo

Dettagli

Guida dell'amministratore di JMP 8 alle versioni con licenza annuale per Windows, Macintosh e Linux

Guida dell'amministratore di JMP 8 alle versioni con licenza annuale per Windows, Macintosh e Linux Guida dell'amministratore di JMP 8 alle versioni con licenza annuale per Windows, Macintosh e Linux Gli estremi corretti per la citazione bibliografica di questo manuale sono i seguenti: SAS Institute

Dettagli

Completamento installazione

Completamento installazione I.S. Sobrero Dipartimento di Informatica Completamento installazione install.linux@home 1 I gestori dei pacchetti Vi sono due alternative con Ubuntu: Synaptic, in modalità grafica; Advanced Packaging Tool

Dettagli

Laboratorio di Sistemi Programmare in Php con NetBeans Php. Programmare in Php con Xampp e NetBeans IDE

Laboratorio di Sistemi Programmare in Php con NetBeans Php. Programmare in Php con Xampp e NetBeans IDE Programmare in Php con Xampp e NetBeans IDE NetBeans è un IDE ben noto ai programmatori Java. Con esso si possono infatti costruire applicazioni desktop professionali dotate di interfaccia grafica, applicazioni

Dettagli

Il tuo manuale d'uso. HP proliant ml310 g4 server http://it.yourpdfguides.com/dref/880791

Il tuo manuale d'uso. HP proliant ml310 g4 server http://it.yourpdfguides.com/dref/880791 Può anche leggere le raccomandazioni fatte nel manuale d uso, nel manuale tecnico o nella guida di installazione di HP proliant ml310 g4 server. Troverà le risposte a tutte sue domande sul manuale d'uso

Dettagli

b phoops Manuale Installazione Software GIS per gestione toponomastica, grafo strade, numeri civici information management & design

b phoops Manuale Installazione Software GIS per gestione toponomastica, grafo strade, numeri civici information management & design information management & design p h o o p s s. r. l. v ia de l la T o r r e t t a 1 4-5 0 1 3 7 F ire n z e T e l + 3 9. 0 5 5. 3 9 8 5 6 7 0 F a x + 3 9. 0 5 5. 5 6 0 9 7 3 0 e - m a il : info @ p h o

Dettagli

Installazione di IBM SPSS Modeler 15 Batch per UNIX

Installazione di IBM SPSS Modeler 15 Batch per UNIX Installazione di IBM SPSS Modeler 15 Batch per UNIX Le seguenti istruzioni sono relative all installazione di IBM SPSS Modeler Batch versione 15. IBM SPSS Modeler La modalità batch offre le stesse funzionalità

Dettagli

Come portare la vostra intranet su IBM i con Drupal e Zend Server

Come portare la vostra intranet su IBM i con Drupal e Zend Server Come portare la vostra intranet su IBM i con Drupal e Zend Server by Enrico Zimuel Senior Consultant & Architect Zend Technologies Email: enrico.z@zend.com Copyright 2007, Zend Technologies Inc. Sommario

Dettagli

Magento - guida all'installazione

Magento - guida all'installazione Magento - guida all'installazione a cura di Luca Soave 1- Premesse In questa guida impareremo come ottenere un sito web su base Magento allocato in un Ubuntu Server su macchina vistuale, basandoci sulle

Dettagli

Sophos Deployment Packager guida per utenti. Versione prodotto: 1.2

Sophos Deployment Packager guida per utenti. Versione prodotto: 1.2 Sophos Deployment Packager guida per utenti Versione prodotto: 1.2 Data documento: settembre 2014 Sommario 1 Informazioni sulla guida...3 2 Deployment Packager...4 2.1 Problemi noti e limiti del Deployment

Dettagli

FileMaker Pro 12. Guida di FileMaker Server

FileMaker Pro 12. Guida di FileMaker Server FileMaker Pro 12 Guida di FileMaker Server 2007 2012 FileMaker, Inc. Tutti i diritti riservati. FileMaker, Inc. 5201 Patrick Henry Drive Santa Clara, California 95054 FileMaker è un marchio di FileMaker,

Dettagli

LibreOffice. Corsi Linux 2011

LibreOffice. Corsi Linux 2011 LibreOffice Corsi Linux 2011 Nota bene Queste slide non riguardano come far funzionare LibreOffice, ma in particolarità le funzionalità del programma, la storia e l'installazione del programma LibreOffice

Dettagli

Programmazione II. Lezione 4. Daniele Sgandurra 30/09/2011. daniele.sgandurra@iit.cnr.it

Programmazione II. Lezione 4. Daniele Sgandurra 30/09/2011. daniele.sgandurra@iit.cnr.it Programmazione II Lezione 4 Daniele Sgandurra daniele.sgandurra@iit.cnr.it 30/09/2011 1/46 Programmazione II Lezione 4 30/09/2011 Sommario 1 Esercitazione 2 Panoramica della Programmazione Ad Oggetti 3

Dettagli

Windows SteadyState?

Windows SteadyState? Domande tecniche frequenti relative a Windows SteadyState Domande di carattere generale È possibile installare Windows SteadyState su un computer a 64 bit? Windows SteadyState è stato progettato per funzionare

Dettagli

17.2. Configurazione di un server di Samba

17.2. Configurazione di un server di Samba 17.2. Configurazione di un server di Samba Il file di configurazione di default (/etc/samba/smb.conf) consente agli utenti di visualizzare le proprie home directory di Red Hat Linux come una condivisione

Dettagli

Installare Joomla! su Linux (Ubuntu)

Installare Joomla! su Linux (Ubuntu) Installare Joomla! su Linux (Ubuntu) di Salvatore Schirone versione 0.3 Sommario In questo piccolo tutorial viene mostrato l instalazione in locale di joomla! in ambinente Linux. Si farà riferimento esplicito

Dettagli

I-DEAS 12 --- Guida rapida all installazione in ambiente Windows. v.1 Marzo 2006

I-DEAS 12 --- Guida rapida all installazione in ambiente Windows. v.1 Marzo 2006 I-DEAS 12 --- Guida rapida all installazione in ambiente Windows. v.1 Marzo 2006 Introduzione La procedura di installazione di I-DEAS 12 è in qualche modo diversa da quella delle precedenti release. Queste

Dettagli

Come esportare una distribuzione Live di Linux per un laboratorio

Come esportare una distribuzione Live di Linux per un laboratorio Come esportare una distribuzione Live di Linux per un laboratorio Attività svolta dal dr. Alessi e dal dr. Farolfi Dipartimento di Matematica Università degli Studi di Milano Knoppix è una distribuzione

Dettagli

Hosting Applicativo Installazione Web Client

Hosting Applicativo Installazione Web Client Hosting Applicativo Installazione Web Client Utilizzo del portale di accesso e guida all installazione dei client Versione ridotta Marzo 2012 Hosting Applicativo Installazione Web Client 21 1 - Prerequisiti

Dettagli

3. Come realizzare un Web Server

3. Come realizzare un Web Server 3. Come realizzare un Web Server 3.1 Che cos'è un web server Il web server, è un programma che ha come scopo principale quello di ospitare delle pagine web che possono essere consultate da un qualsiasi

Dettagli

Risorsa N 038000. Dal 09/2010 al 08/2011: Corso Cisco CCNA Networking Associate Dal 07/2014 al 08/2014: Corso Cisco CCNA Security Networking Associate

Risorsa N 038000. Dal 09/2010 al 08/2011: Corso Cisco CCNA Networking Associate Dal 07/2014 al 08/2014: Corso Cisco CCNA Security Networking Associate DATI ANAGRAFICI: Nato nel : 1988 Nato e Residente a : Roma Risorsa N 038000 FORMAZIONE E CORSI: Dal 09/2010 al 08/2011: Corso Cisco CCNA Networking Associate Dal 07/2014 al 08/2014: Corso Cisco CCNA Security

Dettagli

[HOW-TO] Installazione e configurazione DBMS

[HOW-TO] Installazione e configurazione DBMS [HOW-TO] Installazione e configurazione DBMS Ai fini del corso sarà fondamentale possedere le capacità di installare e configurare correttamente almeno un DBMS sul proprio calcolatore. Vedremo in dettaglio

Dettagli

maildocpro Manuale Installazione

maildocpro Manuale Installazione maildocpro Manuale Installazione versione 3.4 maildocpro Manuale Installazione - Versione 3.4 1 Indice Indice... 2 Creazione database... 3 Database: MAILDOCPRO... 3 Database: SILOGONWEB... 5 Configurazione

Dettagli

Hosting Applicativo Installazione Web Client

Hosting Applicativo Installazione Web Client Hosting Applicativo Installazione Web Client Utilizzo del portale di accesso e guida all installazione dei client Marzo 2012 Hosting Applicativo Installazione Web Client Introduzione Le applicazioni CIA,

Dettagli

Consulenza Informatica ======================================================================= Introduzione. Documentazione tecnica

Consulenza Informatica ======================================================================= Introduzione. Documentazione tecnica Introduzione Le novità che sono state introdotte nei terminal services di Windows Server 2008 sono davvero tante ed interessanti, sotto tutti i punti di vista. Chi già utilizza i Terminal Services di Windows

Dettagli

Istruzioni di installazione di IBM SPSS Modeler Text AnalyticsServer per UNIX

Istruzioni di installazione di IBM SPSS Modeler Text AnalyticsServer per UNIX Istruzioni di installazione di IBM SPSS Modeler Text AnalyticsServer per UNIX IBM SPSS Modeler Text Analytics Server può essere installato e configurato per essere eseguito su un computer su cui è in esecuzione

Dettagli

GUIDA ALL'INSTALLAZIONE E CONFIGURAZIONE DI UN SERVER MAIL PER UNA PICCOLA LAN MEDIANTE L'USO DI QMAIL E VPOPMAIL

GUIDA ALL'INSTALLAZIONE E CONFIGURAZIONE DI UN SERVER MAIL PER UNA PICCOLA LAN MEDIANTE L'USO DI QMAIL E VPOPMAIL GUIDA ALL'INSTALLAZIONE E CONFIGURAZIONE DI UN SERVER MAIL PER UNA PICCOLA LAN MEDIANTE L'USO DI QMAIL E VPOPMAIL 14-03-2004 by Profex Sistema di test CPU: AMD 1000 mhz RAM: 512 mb Sistema Operativo Slackware

Dettagli

Zeroshell per tutti! Pietro Palazzo,Nicola Contillo. 16 gennaio 2012

Zeroshell per tutti! Pietro Palazzo,Nicola Contillo. 16 gennaio 2012 Zeroshell per tutti! Pietro Palazzo,Nicola Contillo 16 gennaio 2012 Indice 1 Congurazione sica 3 2 VirtualBox e primi passi 4 2.1 Installazione VirtualBox............................ 4 3 Congurazione Iniziale

Dettagli

Xampp. Valeriano Maysonnave - A.A. 2014/2015 -

Xampp. Valeriano Maysonnave - A.A. 2014/2015 - Xampp Valeriano Maysonnave - A.A. 2014/2015-1 Introduzione...1 2 Installazione su Windows...1 3 Configurazione Apache...2 3.1 Accesso al file di configurazione httpd.conf...2 3.2 Il file httpd.conf...3

Dettagli

Airsnarf è stato sviluppato e rilasciato per dimostrare la vulnerabilità intrinseca degli hot-spot.

Airsnarf è stato sviluppato e rilasciato per dimostrare la vulnerabilità intrinseca degli hot-spot. In questo tutorial verrà spiegato come configurare al 100 % Airsnarf. Mah...Cos è Airsnarf??? Airsnarf è stato sviluppato e rilasciato per dimostrare la vulnerabilità intrinseca degli hot-spot. Airsnarf

Dettagli

FileMaker Server 13. Guida alla configurazione dell'installazione in rete

FileMaker Server 13. Guida alla configurazione dell'installazione in rete FileMaker Server 13 Guida alla configurazione dell'installazione in rete 2007-2013 FileMaker, Inc. Tutti i diritti riservati. FileMaker, Inc. 5201 Patrick Henry Drive Santa Clara, California 95054 Stati

Dettagli

SafeGuard Enterprise Guida all'upgrade. Versione prodotto: 7

SafeGuard Enterprise Guida all'upgrade. Versione prodotto: 7 SafeGuard Enterprise Guida all'upgrade Versione prodotto: 7 Data documento: Dicembre 2014 Sommario 1 Informazioni sulla guida...3 2 Verifica dei requisiti di sistema...4 3 Download dei programmi di installazione...5

Dettagli

Istruzioni di installazione di IBM SPSS Modeler Server 15per Windows

Istruzioni di installazione di IBM SPSS Modeler Server 15per Windows Istruzioni di installazione di IBM SPSS Modeler Server 15per Windows IBM SPSS Modeler Server può essere installato e configurato per l esecuzione in modalità di analisi distribuita insieme ad altre installazioni

Dettagli

http://prigad.com/computer/how-to-install-openmeetings-1-6-rc1-on-ubuntu-server-10-04-lts/

http://prigad.com/computer/how-to-install-openmeetings-1-6-rc1-on-ubuntu-server-10-04-lts/ reference: http://prigad.com/computer/how-to-install-openmeetings-1-6-rc1-on-ubuntu-server-10-04-lts/ Posted in: Computer - Jan 31, 2011 No Comments Pengen punya blog tapi kesulitan membuatnya.. kami datang

Dettagli

INSTALLAZIONE MICROSOFT SQL Server 2005 Express Edition

INSTALLAZIONE MICROSOFT SQL Server 2005 Express Edition INSTALLAZIONE MICROSOFT SQL Server 2005 Express Edition Templ. 019.02 maggio 2006 1 PREFAZIONE... 2 2 INSTALLAZIONE DI MICROSOFT.NET FRAMEWORK 2.0... 2 3 INSTALLAZIONE DI SQL SERVER 2005 EXPRESS... 3 4

Dettagli

VERITAS Backup Exec 9.1 for Windows Servers Manuale di installazione rapida

VERITAS Backup Exec 9.1 for Windows Servers Manuale di installazione rapida VERITAS Backup Exec 9.1 for Windows Servers Manuale di installazione rapida N109548 Dichiarazione di non responsabilità Le informazioni contenute nella presente pubblicazione sono soggette a modifica senza

Dettagli

R400. Copyright 2010 2014 JetLab S.r.l. Tutti i diritti riservati

R400. Copyright 2010 2014 JetLab S.r.l. Tutti i diritti riservati Copyright 2010 2014 JetLab S.r.l. Tutti i diritti riservati R400 Copyright 2010 2014 JetLab S.r.l. Tutti i diritti riservati R400 è un marchio di JetLab S.r.l. Microsoft, Windows, Windows NT, Windows XP,

Dettagli

Configurazione sicura di un server web Apache in ambiente Linux

Configurazione sicura di un server web Apache in ambiente Linux Configurazione sicura di un server web Apache in ambiente Linux In questo documento saranno illustrate le procedure da seguire per garantire un elevato livello di sicurezza nella configurazione di un server

Dettagli

Nuovo server E-Shop: Guida alla installazione di Microsoft SQL Server

Nuovo server E-Shop: Guida alla installazione di Microsoft SQL Server Nuovo server E-Shop: Guida alla installazione di Microsoft SQL Server La prima cosa da fare è installare SQL sul pc: se si vuole utilizzare SQL Server 2012 SP1 versione Express (gratuita), il link attuale

Dettagli

COPIARE FILE E DIRECTORY

COPIARE FILE E DIRECTORY COPIARE FILE E DIRECTORY Creiamo il file prova2.txt nella directory prove: touch prova2.txt Fare una copia del file prova1.txt assegnando il nome copia1bis.txt cp prova1.txt copia1bis.txt Se vogliamo che

Dettagli

Guida all Installazione del ProxyFatturaPA

Guida all Installazione del ProxyFatturaPA i Guida all Installazione del ii Copyright 2005-2014 Link.it srl iii Indice 1 Introduzione 1 2 Fase Preliminare 1 3 Esecuzione dell Installer 1 4 Fase di Dispiegamento 5 4.1 JBoss 5.x e 6.x....................................................

Dettagli