BANDO ENERGIA PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI IN CONTO CAPITALE PER LA PROMOZIONE DI INTERVENTI NEI SEGUENTI SETTORI:

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "BANDO ENERGIA PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI IN CONTO CAPITALE PER LA PROMOZIONE DI INTERVENTI NEI SEGUENTI SETTORI:"

Transcript

1 Provincia di Sondrio BANDO ENERGIA PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI IN CONTO CAPITALE PER LA PROMOZIONE DI INTERVENTI NEI SEGUENTI SETTORI: a) RISPARMIO ENERGETICO (rivolto solo ad Enti pubblici) b) PRODUZIONE DI ENERGIA ELETTRICA DA IMPIANTI FOTOVOLTAICI (rivolto sia a persone fisiche che agli Enti pubblici o loro società interamente/parzialmente partecipate, a prevalente capitale pubblico) Atti degli Enti promotori: - Deliberazione della Giunta Provinciale di Sondrio n. 123 del 9 aprile Deliberazione del Comitato Esecutivo del BIM dell Adda n. 18 del 8 aprile Determinazione dirigenziale n. 43 del 29 aprile 2008 del dirigente del Settore Turismo e Programmazione economica PRESENTAZIONE DELLE DOMANDE dal 2 maggio 2008 al 31 luglio 2008 Per informazioni rivolgersi a: Provincia di Sondrio Via V. Veneto, Sondrio (tel /353 - fax ) Sito internet: Responsabile il Dirigente Evaristo Pini

2 Premesse Stante le sempre più rilevanti problematiche energetiche legate anche all ambiente, la Provincia di Sondrio, in collaborazione con il B.I.M. dell Adda di Sondrio (Consorzio dei Comuni del BIM dell Adda), ha voluto dare il proprio contributo stanziando un fondo di ,00= per favorire e incentivare la realizzazione di interventi, nell ambito dell intero territorio provinciale, nei seguenti due settori tra di loro complementari: A) risparmio energetico; B) produzione di energia elettrica da impianti fotovoltaici. Il fondo è finalizzato alla concessione di contributi in conto capitale volti a realizzare interventi sia nel campo del risparmio energetico sia in quello della produzione di energia elettrica da impianti fotovoltaici. Il bando è stato improntato alla semplificazione delle procedure per non vanificare i benefici previsti in favore dei richiedenti (pubblici e privati) che dovranno fornire semplicemente la documentazione necessaria a valutare le domande secondo criteri di trasparenza e correttezza. Gli interventi che si intendono sostenere con questa iniziativa beneficiano già in parte di altre forme di agevolazioni/incentivazioni delle quali si è tenuto conto nella redazione del presente Bando. In particolare si evidenzia che: 1) per quanto riguarda il settore risparmio energetico la legge n. 296/06 (Finanziaria 2007, prorogata fino al 2010 dalla legge n. 244/07 - Finanziaria 2008) prevede una detrazione fiscale del 55% delle spese sostenute per la riduzione delle dispersioni termiche degli edifici, l installazione di pannelli solari per la produzione di acqua calda, l installazione di caldaie a condensazione e gli interventi volti ad ottenere un alta efficienza energetica nei nuovi edifici. Gli enti locali non possono usufruire di tale beneficio ( Risoluzione n. 33 del 5 febbraio 2008 della Direzione centrale Normativa e Contenzioso dell Agenzia delle Entrate); 2) per quanto attiene invece il settore produzione di energia da fonti rinnovabili, con particolare riferimento agli impianti fotovoltaici, il Decreto Ministeriale 19 febbraio 2007 (Nuovo Conto Energia) Criteri e modalità per incentivare la produzione di energia elettrica mediante conversione fotovoltaica dalla fonte solare, in attuazione dell art. 7 del Dlgs 29 dicembre 2003, n. 387 stabilisce che.le tariffe incentivanti non sono applicabili all energia prodotta dagli impianti fotovoltaici per la cui realizzazione siano stati concessi incentivi pubblici eccedenti il 20% del costo dell investimento. Disposizioni generali Preso atto dall anzidetto quadro di riferimento la Provincia di Sondrio e il BIM dell Adda hanno convenuto quanto segue: A) i contributi per gli interventi nel settore del risparmio energetico sono rivolti esclusivamente agli Enti pubblici della provincia di Sondrio; la quota parte del fondo riservata a tale settore è di ,00; B) i contributi per gli interventi riferiti alla produzione di energia elettrica da impianti fotovoltaici sono rivolti sia agli Enti pubblici (Comuni, Comunità Montane, ecc.) e loro società partecipate (interamente o parzialmente partecipate a prevalente capitale pubblico) che alle persone fisiche. La quota del fondo riservata a tale settore è di ,00 così suddivisa tra operatori pubblici e operatori privati ,00 a favore degli Enti pubblici e loro società, interamente o parzialmente, partecipate; ,00 a favore di soggetti privati (persone fisiche). Sono ammissibili al presente Bando solo gli interventi avviati successivamente alla data del 1 gennaio 2008 e quelli da realizzarsi dopo la presentazione della domanda di contributo. Per interventi avviati si intendono quelli per i quali è già stato iniziato l iter amministrativo connesso all intervento, ovvero realizzate iniziative/opere attinenti al progetto, oggetto della domanda di contributo. Il richiedente, al momento della presentazione della domanda, deve aver acquisto i provvedimenti autorizzativi eventualmente necessari alla realizzazione dell intervento, ovvero deve avere presentato le istanze dirette e conseguenti.

3 ARTICOLI DEL BANDO Art. 1 (Finalità) Il presente Bando disciplina le procedure finalizzate alla concessione ed erogazione di contributi in conto capitale sia per l incentivazione di interventi in materia di risparmio energetico che per la produzione di energia elettrica da impianti fotovoltaici realizzati nel territorio della provincia di Sondrio. Art. 2 (Interventi ammissibili) Distinguendo i due settori di intervento, sono ammissibili a contributo le seguenti attività: A) risparmio energetico Interventi di manutenzione e di ristrutturazione, aventi le stesse caratteristiche tecniche di ammissibilità previste, dalla normativa vigente per la detrazione IRPEF, finalizzati alla riqualificazione energetica degli edifici esistenti ubicati sul territorio della provincia di Sondrio, ricadenti nelle tipologie di seguito elencate: a. miglioramento delle prestazioni energetiche dell involucro edilizio; b. ristrutturazione e nuova installazione di impianti termici. Sono esclusi gli interventi relativi alla trasformazione da impianto termico centralizzato ad impianti termici autonomi; c. installazione di sistemi automatizzati di termoregolazione e contabilizzazione del calore; d. installazione di pannelli solari termici e/o pompe di calore per la produzione di acqua calda ad uso sanitario; e. installazione di sistemi di cogenerazione, la cui produzione di calore sia finalizzata esclusivamente al riscaldamento/condizionamento di ambienti e per la produzione di acqua calda sanitaria. Sono esclusi gli interventi sugli impianti funzionanti mediante l approvvigionamento di energia termica da reti di teleriscaldamento esistenti. Prima dell erogazione del contributo l Ente dovrà produrre l attestato di certificazione energetica (A.C.E) a firma di un tecnico abilitato. B) produzione di energia elettrica da impianti fotovoltaici Realizzazione di impianti fotovoltaici per la produzione di energia da impianti fotovoltaici non integrati, parzialmente integrati e con integrazione architettonica (di cui all art. 2 lettera b1 del DM 19/02/07) con potenza nominale non inferiore a 1 kw e non superiore a 49 kw (per le persone fisiche fino ad un massimo di 3 KW). L erogazione del contributo è in ogni caso subordinata all invio, da parte del richiedente al GSE (Gestore dei Servizi Elettrici), della convenzione per il riconoscimento delle tariffe incentivanti di cui al D.M. 19 febbraio 2007 Nuovo conto energia ed alla delibera della Autorità per l energia elettrica e il gas n. 90/07. Art. 3 (Beneficiari del contributo) Possono beneficiare dei contributi i seguenti richiedenti: - Gli Enti pubblici per interventi relativi al risparmio energetico (punto A dell art. 2); - Gli Enti pubblici e/o loro società interamente o parzialmente partecipate (a prevalente capitale pubblico) per interventi relativi alla produzione di energia elettrica da impianti fotovoltaici (punto B dell art. 2 per impianti fino alla potenza massima di 49 kw) - Le persone fisiche per interventi relativi alla produzione di energia elettrica da impianti fotovoltaici (punto B dell art. 2 per impianti fino alla potenza massima di 3 kw). Art. 4 (Modalità e termini di presentazione delle domande) Le domande di contributo, a pena di inammissibilità, dovranno essere redatte in conformità ai modelli predisposti (Allegati n. 1, 2 e 3 del bando) e corredate dalla documentazione indicata nei modelli stessi. Tali domande dovranno pervenire, a partire dalla data di pubblicazione del presente bando, all ufficio protocollo della Provincia di Sondrio Corso XXV Aprile, Sondrio entro e non oltre la data del 31 luglio La domanda e la relativa documentazione dovrà essere inserita in una busta chiusa con riportata la dicitura Domanda di contributo per interventi nel settore dell energia. Ogni busta dovrà contenere una sola domanda.

4 Art. 5 (Costi ammissibili ed entità del contributo) Per gli interventi di risparmio energetico il contributo sarà calcolato sui costi di investimento IVA inclusa - strettamente necessari alla realizzazione degli interventi di cui all art. 2, parte A) nella percentuale massima del 50% della spesa ammissibile. In ogni caso il contributo massimo concesso per ogni beneficiario è di ,00. Per gli impianti fotovoltaici il parametro di riferimento per la determinazione del contributo non sono i costi d investimento ma la potenza installata espressa in Watt, come da Convenzione con il GSE (Gestore Servizi Elettrici) ovvero, stante il fatto che il contributo pubblico non può superare il 20 % dell investimento complessivo, si è stabilito di riconoscere, sia ai privati che al pubblico, un contributo di 1,10 per ogni Watt di potenza installata fino ad un massimo di 3.300,00 per le persone fisiche e di ,00 per gli Enti pubblici o loro società interamente/parzialmente partecipate a prevalente capitale pubblico. Art. 6 (Erogazione contributo ) Il contributo verrà liquidato dalla Provincia di Sondrio direttamente al beneficiario con le seguenti modalità: A) Interventi sul risparmio energetico promossi da Enti pubblici; Liquidazione in un unica soluzione dell intero importo assegnato (che in ogni caso non può superare il limite di ,00 per beneficiario) entro 30 giorni dall avvenuta consegna presso il protocollo della Provincia della certificazione attestante l avvenuta realizzazione dell intervento nonché i costi sostenuti (certificato di regolare esecuzione/collaudo e attestato di certificazione energetica A.C.E). B) Interventi per la produzione di energia elettrica da impianti fotovoltaici Liquidazione in un unica soluzione dell intero importo assegnato (che in ogni caso non più superare i limiti massimi indicati) dopo l entrata in esercizio dell impianto fotovoltaico, entro 30 giorni dalla consegna della Convenzione con il GSE attestante, fra l altro, il valore della tariffa incentivante riconosciuta e le caratteristiche tecniche dell impianto. Importo massimo riconosciuto: - ai privati 3.300,00 per impianti con potenza istallata certificata dal GSE pari a 3 kw; - agli Enti pubblici o loro società interamente/parzialmente partecipate a prevalente capitale pubblico ,00 per impianti con potenza installata certificata dal GSE pari a 49 kw. Art. 7 (Tempi e procedure di approvazione delle domande) Le domande saranno esaminate da un Comitato Tecnico di Valutazione appositamente costituito dalla Provincia di Sondrio (art. 11) che, sulla scorta delle indicazioni contenute nel presente bando, provvederà, in una prima fase, a valutare l ammissibilità delle stesse pervenendo alla formulazione di tre elenchi: - richiedenti idonei (ammissibili); - richiedenti non idonei (domande non ammissibili); - richiedenti che hanno presentato domande incomplete. Ai richiedenti che hanno inviato domande ritenute incomplete verranno richieste le integrazioni del caso da far pervenire entro 15 giorni dalla data di ricevimento della comunicazione, pena la decadenza della domanda stessa. In caso di valutazione negativa, ovvero di non ricevibilità della domanda, il richiedente potrà inviare al Comitato Tecnico di valutazione, entro e non oltre 15 giorni consecutivi dal ricevimento della comunicazione, osservazioni scritte e motivate utili per la richiesta di riesame, pena la decadenza della domanda stessa. La valutazione del Comitato Tecnico è vincolante circa l ammissibilità alla domanda. Alla scadenza del Bando il Comitato Tecnico di valutazione procederà (seconda fase) alla valutazione di merito di tutte le domande ritenute ammissibili e redigerà tre graduatorie di merito contenenti, in ordine decrescente di punteggio assegnato, le domande ammesse e finanziabili (con gli importi singolarmente assegnati) fino ad esaurimento delle disponibilità. Nella stessa graduatoria verranno indicate anche le domande ammesse ma non finanziabili che potranno essere eventualmente finanziate (entro un anno dalla data di presentazione della domanda ) a seguito di rinunce. Il Comitato Tecnico procede, infine, all invio delle graduatorie alla Provincia e al BIM dell Adda.

5 Le graduatorie verranno affisse all Albo Pretorio Provinciale e pubblicate sui siti Internet della Provincia di Sondrio e del Consorzio del BIM dell Adda. La Provincia comunicherà a tutti i beneficiari l avvenuta assegnazione del contributo. Modifiche tecnico progettuali Tutte le eventuali modifiche tecnico progettuali agli interventi ammessi a contributo dovranno essere adeguatamente motivate e comunicate prima della data indicata per la conclusione dell intervento affinché il Comitato Tecnico ne valuti l ammissibilità. L eventuale mancato accoglimento della modifica sarà comunicato entro sessanta giorni dal ricevimento della richiesta; decorso questo termine la modifica dovrà intendersi accolta. Le modifiche non potranno comunque comportare aumenti dell incentivazione richiesta originariamente con la domanda. Viceversa, nel caso in cui le modifiche apportate comportino una riduzione della spesa prevista, il contributo sarà conseguentemente ridotto. Proroghe In casi eccezionali ed indipendenti dalla volontà del richiedente, debitamente motivati, il Comitato Tecnico di valutazione potrà concedere proroghe rispetto ai termini approvati per la realizzazione dell intervento. Tali richieste dovranno essere presentate alla Provincia prima della scadenza dei suddetti termini, a pena di inammissibilità. Art. 8 (Dotazione finanziaria) La dotazione finanziaria complessiva è pari a ,00 così suddivisa: A) ,00 a favore del settore Risparmio energetico B) ,00 a favore del settore Produzione di energia elettrica da impianti fotovoltaici, di cui ,00 a favore degli Enti pubblici e loro società interamente/parzialmente partecipate (a prevalente capitale pubblico) ed ,00 a favore di persone fisiche. Le somme che si rendessero disponibili, a seguito di revoca, rinuncia, riduzione o restituzione del contributo, potranno essere reimpiegate nei rispettivi ambiti di appartenenza ed utilizzate per finanziare le richieste inevase per carenza di risorse. Art. 9 (Decadenza e revoca del contributo) Il contributo concesso sarà revocato o ridotto proporzionalmente in caso di mancato rispetto degli impegni assunti dal beneficiario e di mancato raggiungimento degli obiettivi energetici dichiarati. In particolare, si procederà alla revoca del contributo e al recupero delle somme erogate nei seguenti casi: mancato rispetto, in assenza di giustificati motivi dei termini stabiliti per la realizzazione dell intervento; realizzazione parziale o difforme dell intervento rispetto a quanto indicato nel progetto e/o nella relazione allegati alla domanda, nonché nelle eventuali modifiche approvate dal Comitato Tecnico; mancato mantenimento dell intervento durante il suo periodo di vita utile; gravi difformità riscontrate tra la rendicontazione finale dell intervento e le spese approvate a preventivo; Art. 10 (Composizione del Comitato Tecnico) Per la valutazione delle richieste di contributo verrà istituito, da parte della Provincia di Sondrio, un apposito Comitato Tecnico di valutazione composto da: 1. un rappresentante designato dalla Provincia di Sondrio che svolgerà le funzioni di presidente; 2. un rappresentante designato dal B.I.M dell Adda con specifiche competenze tecniche in materia; 3. un tecnico designato dall Ordine degli Ingegneri con specifiche competenze in materia; 4. un dipendente della Provincia con funzioni di segretario (senza diritto di voto ). Le riunioni del Comitato saranno ritenute valide quando ci sia la presenza di almeno un componente oltre quella obbligatoria del Presidente. Le determinazioni del Comitato sono prese a maggioranza dei presenti; in caso di parità prevarrà il voto del Presidente.

6 Art. 11 (Criteri di valutazione ) Il Comitato Tecnico di valutazione è chiamato ad esprimersi sulla ammissibilità delle richieste di contributo e a stilare le graduatorie delle domande pervenute con l attribuzione di punteggi elencati in ordine secondo i seguenti criteri suddivisi sia per beneficiari che per settori: Enti pubblici A) RISPARMIO ENERGETICO 1. grado di miglioramento energetico apportato a seguito dell intervento (differenziale riscontrato); 2. interventi promossi da Comuni aventi una popolazione inferiore ai abitanti; 3. interventi interessanti edifici adibiti ad attività istituzionali obbligatorie (scuole, asili, edifici sede del Comune ecc.); 4. interventi ubicati in zone meno esposte all irraggiamento solare Enti pubblici e loro società interamente/parzialmente partecipate B) PRODUZIONE DI ENERGIA ELETTRI- CA DA IMPIANTI FOTOVOLTAICI 1. interventi che ricadono in Comuni aventi una popolazione inferiore ai abitanti; 2. stato d avanzamento dell intervento; 3. integrazione architettonica; 4. interventi ubicati in zone particolarmente esposte all irraggiamento solare; 5. data di presentazione della domanda. Eventuali casi particolari (sempre riferito all ambito pubblico): 1. qualora un Ente partecipi al Bando sia direttamente che attraverso una sua società interamente partecipata, sarà privilegiata, a parità di altre condizioni, la richiesta presentata direttamente dall Ente a scapito di quella indiretta che invece, a parità di condizioni rispetto ad altri concorrenti, verrà penalizzata; 2. qualora un Ente faccia una doppia richiesta per lo stesso settore, solo una delle due verrà tenuta in considerazione. Persone fisiche B) PRODUZIONE DI ENERGIA ELETTRICA DA IMPIANTI FOTOVOLTAICI 1. interventi interessanti la residenza principale del richiedente (prima casa); 2. data di presentazione della domanda, 3. integrazione architettonica; 4. stato d avanzamento dell intervento; 5. interventi ubicati in zone particolarmente esposte all irraggiamento solare; Art. 12 (Tempi di realizzazione degli interventi) Sono stabiliti i seguenti termini ultimi per la realizzazione degli interventi previsti al art. 2, decorrenti dalla data di presentazione della domanda di contributo: - due anni per gli interventi nel settore risparmio energetico - un anno per gli interventi nel settore produzione di energia elettrica da impianti fotovoltaici; Art. 13 (Verifiche e controlli) La Provincia di Sondrio potrà effettuare controlli a campione presso i beneficiari dei contributi in qualsiasi momento nell arco della vita utile dell intervento. Sondrio, 2 maggio 2008

CITTÀ DI MINERBIO PROVINCIA DI BOLOGNA REGOLAMENTO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI IN CONTO CAPITALE PER L INSTALLAZIONE DI PANNELLI SOLARI TERMICI

CITTÀ DI MINERBIO PROVINCIA DI BOLOGNA REGOLAMENTO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI IN CONTO CAPITALE PER L INSTALLAZIONE DI PANNELLI SOLARI TERMICI CITTÀ DI MINERBIO PROVINCIA DI BOLOGNA REGOLAMENTO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI IN CONTO CAPITALE PER L INSTALLAZIONE DI PANNELLI SOLARI TERMICI Approvato con deliberazione di C.C. n. 52 del 29/09/2008

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI IN CONTO CAPITALE PER L INSTALLAZIONE DI PANNELLI SOLARI FOTOVOLTAICI

REGOLAMENTO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI IN CONTO CAPITALE PER L INSTALLAZIONE DI PANNELLI SOLARI FOTOVOLTAICI CITTÀ DI MINERBIO PROVINCIA DI BOLOGNA REGOLAMENTO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI IN CONTO CAPITALE PER L INSTALLAZIONE DI PANNELLI SOLARI FOTOVOLTAICI Approvato con deliberazione di C.C. n. 51 del 29/09/2008

Dettagli

( L.R. 7 ottobre 2002, n. 23 e successive modificazioni ed integrazioni) PRESENTAZIONE DELLE DOMANDE dal 1 marzo 2007

( L.R. 7 ottobre 2002, n. 23 e successive modificazioni ed integrazioni) PRESENTAZIONE DELLE DOMANDE dal 1 marzo 2007 BANDO DIRETTO ALLA CONCESSIONE DI UN CONTRIBUTO IN CONTO INTERESSE PER L INCENTIVAZIONE DI INTERVENTI IN MATERIA DI RISPARMIO ENERGETICO E DI RIDUZIONE DELLE EMISSIONI IN ATMOSFERA ( L.R. 7 ottobre 2002,

Dettagli

COMUNE DI CIGLIANO Servizi all Urbanistica, Ambiente, Lavori Pubblici Premessa Art. 1 Finalità Art. 2 - Interventi finanziabili

COMUNE DI CIGLIANO Servizi all Urbanistica, Ambiente, Lavori Pubblici Premessa Art. 1 Finalità Art. 2 - Interventi finanziabili BANDO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI PER L INSTALLAZIONE DI IMPIANTI DOMESTICI FOTOVOLTAICI E SOLARI TERMICI Premessa Per raggiungere le finalità dello sviluppo e della diffusione di fonti energetiche

Dettagli

SOMMARIO. Bando per il sostegno della progettazione e dell adozione di politiche in materia di energia. Anno 2004. pag. 1

SOMMARIO. Bando per il sostegno della progettazione e dell adozione di politiche in materia di energia. Anno 2004. pag. 1 SOSTEGNO ALLA PROGETTAZIONE E ALL ADOZIONE DI POLITICHE SUL RISPARMIO ENERGETICO E LE FONTI RINNOVABILI DI ENERGIA PER GLI ENTI PUBBLICI DELLA PROVINCIA DI TORINO SOMMARIO ART. 1 - FINALITÀ... 2 ART. 2

Dettagli

PROVINCIA DI TERNI - COMUNE DI TERNI

PROVINCIA DI TERNI - COMUNE DI TERNI PROVINCIA DI TERNI - COMUNE DI TERNI ASSESSORATI ALL AMBIENTE CONTRIBUTI PER LA REALIZZAZIONE DI INTERVENTI DI AMMODERNAMENTO, MIGLIORAMENTO E RICONVERSIONE ENERGETICA DEGLI IMPIANTI TERMICI NEL SETTORE

Dettagli

Dipartimento IV Servizio 3 Tutela Aria ed Energia AVVISO PUBBLICO

Dipartimento IV Servizio 3 Tutela Aria ed Energia AVVISO PUBBLICO AVVISO PUBBLICO LEGGE 9 GENNAIO 1991, N. 10 NORME PER L ATTUAZIONE DEL PIANO ENERGETICO NAZIONALE IN MATERIA DI USO RAZIONALE DELL ENERGIA, DI RISPARMIO ENERGETICO E DI SVILUPPO DELLE FONTI RINNOVABILI

Dettagli

C I T T À D I C O N E G L I A N O

C I T T À D I C O N E G L I A N O Prot. n. 47613/AEP del 15/09/06 BANDO PER L ASSEGNAZIONE DI CONTRIBUTI PER LA TRASFORMAZIONE A GAS NATURALE DEGLI IMPIANTI PER RISCALDAMENTO DI EDIFICI AD USO RESIDENZIALE. Finalità Il Comune di Conegliano

Dettagli

Direzione Ambiente Igiene ed Energia

Direzione Ambiente Igiene ed Energia Direzione Ambiente Igiene ed Energia CONCESSIONE DI CONTRIBUTI PER LA REALIZZAZIONE DI INTERVENTI PER RISPARMIO ENERGETICO E PER IL MIGLIORAMENTO DELLA QUALITA DELL ARIA: ACQUISTO ED INSTALLAZIONE DI SISTEMI

Dettagli

CRESCERE. Titoli di Efficienza Energetica ed altri incentivi CON EFFICIENZA. Massimo Filippi Matteo Manica

CRESCERE. Titoli di Efficienza Energetica ed altri incentivi CON EFFICIENZA. Massimo Filippi Matteo Manica CRESCERE CON EFFICIENZA Titoli di Efficienza Energetica ed altri incentivi Massimo Filippi Matteo Manica DM 21 dicembre 2015 Contributi alle PMI per diagnosi energetiche e certificazione ISO 50001 Finalità

Dettagli

Sostegno alla progettazione e all adozione di politiche sul risparmio energetico e le fonti rinnovabili di energia

Sostegno alla progettazione e all adozione di politiche sul risparmio energetico e le fonti rinnovabili di energia Sostegno alla progettazione e all adozione di politiche SOSTEGNO ALLA PROGETTAZIONE E ALL ADOZIONE DI POLITICHE SUL RISPARMIO ENERGETICO E LE FONTI RINNOVABILI DI ENERGIA PER I COMUNI DELLA PROVINCIA DI

Dettagli

COMUNE DI SOGLIANO AL RUBICONE Provincia di Forlì Cesena UDP Ambiente-Territorio-Edilizia Privata

COMUNE DI SOGLIANO AL RUBICONE Provincia di Forlì Cesena UDP Ambiente-Territorio-Edilizia Privata COMUNE DI SOGLIANO AL RUBICONE Provincia di Forlì Cesena UDP Ambiente-Territorio-Edilizia Privata IL SINDACO Quintino Sabattini REGOLAMENTO PER L EROGAZIONE DI CONTRIBUTI PER INTERVENTI DI RIQUALIFICAZIONE

Dettagli

IL NUOVO CONTO TERMICO

IL NUOVO CONTO TERMICO IL NUOVO CONTO TERMICO Secondo il Decreto Ministeriale del 28/12/2012 G.U. n 1 del 2 gennaio 2013 Incentivazione della produzione di energia termica da fonti rinnovabili ed interventi di efficienza energetica

Dettagli

REGIONE LIGURIA. Ufficio Politiche dell Energia

REGIONE LIGURIA. Ufficio Politiche dell Energia REGIONE LIGURIA Ufficio Politiche dell Energia BANDO DIRETTO ALLA CONCESSIONE A SOGGETTI PUBBLICI DI CONTRIBUTI PER LA REALIZZAZIONE DI IMPIANTI PER LA PRODUZIONE DI ENERGIA ELETTRICA ALIMENTATI DA FONTI

Dettagli

FONDO SPERIMENTALE PER IMPIANTI A BIOMASSA PER LE FAMIGLIE DELLA PROVINCIA DI UDINE FSB3 CRITERI DI DETTAGLIO PER L EROGAZIONE DEI CONTRIBUTI

FONDO SPERIMENTALE PER IMPIANTI A BIOMASSA PER LE FAMIGLIE DELLA PROVINCIA DI UDINE FSB3 CRITERI DI DETTAGLIO PER L EROGAZIONE DEI CONTRIBUTI FONDO SPERIMENTALE PER IMPIANTI A BIOMASSA PER LE FAMIGLIE DELLA PROVINCIA DI UDINE FSB3 CRITERI DI DETTAGLIO PER L EROGAZIONE DEI CONTRIBUTI art. 1 Finalità 1. Il presente testo disciplina le procedure

Dettagli

Misure e incentivi per l efficienza energetica

Misure e incentivi per l efficienza energetica Misure e incentivi per l efficienza energetica Docente incaricato in Economia e Gestione delle Imprese Dipartimento B.E.S.T. - Politecnico di Milano Indice 1. Finanziaria 2007. Agevolazioni per il risparmio

Dettagli

COMUNE DI ARESE Provincia di Milano

COMUNE DI ARESE Provincia di Milano COMUNE DI ARESE Provincia di Milano 2010 REGOLAMENTO PER L ASSEGNAZIONE DI FINANZIAMENTI AI PRIVATI PER IL RIFACIMENTO DELLE COPERTURE IN ETERNIT DEGLI EDIFICI E L INSTALLAZIONE DI PANNELLI SOLARI TERMICI

Dettagli

BANDO PUBBLICO. COMUNE DI CARRARA Decorato di Medaglia d Oro al Merito Civile Settore Ambiente

BANDO PUBBLICO. COMUNE DI CARRARA Decorato di Medaglia d Oro al Merito Civile Settore Ambiente BANDO PUBBLICO PER L ASSEGNAZIONE DI CONTRIBUTO A FONDO PERDUTO PER LA PROMOZIONE DI INTERVENTI DI RIMOZIONE E SMALTIMENTO DELL AMIANTO DA MANUFATTI, FABBRICATI ED EDIFICI CIVILI, PRODUTTIVI, COMMERCIALI/TERZIARI

Dettagli

Bando efficientamento edifici privati 2012 - LAZIO

Bando efficientamento edifici privati 2012 - LAZIO SOEVA srl ROMA Bando efficientamento edifici privati 2012 - LAZIO Con questa legge la Regione Lazio vuole promuovere ed incentivare l efficientamento energetico e l utilizzo di energie rinnovabili da parte

Dettagli

COMUNE DI ARESE Provincia di Milano

COMUNE DI ARESE Provincia di Milano COMUNE DI ARESE Provincia di Milano REGOLAMENTO PER L ASSEGNAZIONE DI FINANZIAMENTI AI PRIVATI PER IL RIFACIMENTO DELLE COPERTURE IN ETERNIT DEGLI EDIFICI E L INSTALLAZIONE DI PANNELLI SOLARI TERMICI REGOLAMENTO

Dettagli

Conto Energia per il fotovoltaico: Il ruolo del GSE e modalità per l accesso agli incentivi

Conto Energia per il fotovoltaico: Il ruolo del GSE e modalità per l accesso agli incentivi Conto Energia per il fotovoltaico: Il ruolo del GSE e modalità per l accesso agli incentivi Francesco Trezza GSE - Direzione Operativa - Unità Ingegneria Seminario Assolombarda Milano, 20-02- 2007 www.gsel.it

Dettagli

L.R. 9.3.2007, n. 4 INIZIATIVE A FAVORE DELL EDILIZIA SOSTENIBILE

L.R. 9.3.2007, n. 4 INIZIATIVE A FAVORE DELL EDILIZIA SOSTENIBILE giunta regionale 8^ legislatura ALLEGATO A Dgr n. 1579 del 17/06/2008 pag. 1/7 L.R. 9.3.2007, n. 4 INIZIATIVE A FAVORE DELL EDILIZIA SOSTENIBILE Modalità per la concessione e la liquidazione delle agevolazioni

Dettagli

Visto l articolo 103 della legge regionale 27 dicembre 201, n.66 (Legge finanziaria per l anno 2012);

Visto l articolo 103 della legge regionale 27 dicembre 201, n.66 (Legge finanziaria per l anno 2012); ALLEGATO A Regolamento di attuazione dell articolo 103 della legge regionale 27 dicembre 2011, n.66 (Legge finanziaria per l anno 2012). Fondo di garanzia per investimenti in energie rinnovabili Indice

Dettagli

BANDO PER L'EROGAZIONE DI CONTRIBUTI PER L'INSTALLAZIONE DI IMPIANTI SOLARI TERMICI IN IMMOBILI RESIDENZIALI A FAVORE DEI SOGGETTI PRIVATI

BANDO PER L'EROGAZIONE DI CONTRIBUTI PER L'INSTALLAZIONE DI IMPIANTI SOLARI TERMICI IN IMMOBILI RESIDENZIALI A FAVORE DEI SOGGETTI PRIVATI Area IV - Gestione del territorio Servizio Politiche Ambientali Via A. Costa n. 12 40062 Molinella (Bo) Tel. 051/690.68.62-77 Fax 051/690.03.46 ambiente@comune.molinella.bo.it Indice ART. 1 (FINALITÀ)..........

Dettagli

PROVINCIA DI CASERTA FAQ

PROVINCIA DI CASERTA FAQ PROVINCIA DI CASERTA BANDO per la concessione di contributi per il risparmio energetico, l utilizzo delle fonti energetiche rinnovabili e il miglioramento della prestazione energetica degli edifici ai

Dettagli

Servizio Politiche Energetiche

Servizio Politiche Energetiche Servizio Politiche Energetiche FUNZIONI DEL SERVIZIO Controlli impianti termici 1. Sensibilizzazione utenti E l attività di diffusione presso i cittadini delle informazioni (tramite avvisi pubblici affissi

Dettagli

Approvato con deliberazione della Giunta Provinciale n. 254 del 23/12/2013.

Approvato con deliberazione della Giunta Provinciale n. 254 del 23/12/2013. BANDO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI PER LA SOSTITUZIONE DI GENERATORI DI CALORE Approvato con deliberazione della Giunta Provinciale n. 254 del 23/12/2013. 1. FINALITÀ DELL INIZIATIVA La Provincia di

Dettagli

BANDO PER L'EROGAZIONE DI INCENTIVI PER L'INSTALLAZIONE DI PANNELLI SOLARI

BANDO PER L'EROGAZIONE DI INCENTIVI PER L'INSTALLAZIONE DI PANNELLI SOLARI BANDO PER L'EROGAZIONE DI INCENTIVI PER L'INSTALLAZIONE DI PANNELLI SOLARI Art. 1 - Finalità Il presente bando disciplina le procedure per la concessione e l erogazione di incentivo pubblico nella misura

Dettagli

C I T T À D I C O N E G L I A N O

C I T T À D I C O N E G L I A N O Prot. n. 47660/AEP del 15/09/06 BANDO PER L ASSEGNAZIONE DI CONTRIBUTI PER FAVORIRE L ALLACCIAMENTO ALLA RETE DI DISTRIBUZIONE DEL GAS METANO PER LA TRASFORMAZIONE A GAS NATURALE DEGLI IMPIANTI PER RISCALDAMENTO

Dettagli

Sintesi dei contenuti del CONTO ENERGIA TERMICO

Sintesi dei contenuti del CONTO ENERGIA TERMICO Sintesi dei contenuti del CONTO ENERGIA TERMICO Incentivazione della produzione di energia termica da fonti rinnovabili ed interventi di efficienza energetica di piccole dimensioni PRIVATI, tipologia e

Dettagli

BANDO PUBBLICO PER L'EROGAZIONE DI INCENTIVI PER L'INSTALLAZIONE DI PANNELLI SOLARI FOTOVOLTAICI

BANDO PUBBLICO PER L'EROGAZIONE DI INCENTIVI PER L'INSTALLAZIONE DI PANNELLI SOLARI FOTOVOLTAICI BANDO PUBBLICO PER L'EROGAZIONE DI INCENTIVI PER L'INSTALLAZIONE DI PANNELLI SOLARI FOTOVOLTAICI Premessa Per raggiungere le finalità dello sviluppo e della diffusione di fonti energetiche rinnovabili,

Dettagli

REGOLAMENTO PER L EROGAZIONE DI INCENTIVI PER L INSTALLAZIONE DI PANNELLI SOLARI FOTOVOLTAICI.

REGOLAMENTO PER L EROGAZIONE DI INCENTIVI PER L INSTALLAZIONE DI PANNELLI SOLARI FOTOVOLTAICI. Comune di Caltagirone Provincia di Catania Servizio Politiche Energetiche Via S.Maria di Gesù,90 95041 Caltagirone (CT) 0933 41410-41448 fax 0933 41461 REGOLAMENTO PER L EROGAZIONE DI INCENTIVI PER L INSTALLAZIONE

Dettagli

ALLEGATO A Atto di indirizzo

ALLEGATO A Atto di indirizzo ALLEGATO A Atto di indirizzo Programma di finanziamento degli interventi di manutenzione straordinaria, restauro e risanamento conservativo degli immobili destinati ad asilo nido e/o micro-nido comunali

Dettagli

- FONDI A DISPOSIZIONE PER L EROGAZIONE DELLE RISORSE.

- FONDI A DISPOSIZIONE PER L EROGAZIONE DELLE RISORSE. Allegato 1 alla Det. Dir. n 387/2015 BANDO Potenziamento della raccolta differenziata e prevenzione e riutilizzo dei rifiuti urbani D.G.R. Lazio 406/2012 risorse anno 2013 e D.G.R. Lazio 547/2014 risorse

Dettagli

BANDO PUBBLICO PER L ASSEGNAZIONE DI CONTRIBUTO A FONDO PERDUTO FINALIZZATO ALL INCENTIVAZIONE DI INTERVENTI DI

BANDO PUBBLICO PER L ASSEGNAZIONE DI CONTRIBUTO A FONDO PERDUTO FINALIZZATO ALL INCENTIVAZIONE DI INTERVENTI DI BANDO PUBBLICO PER L ASSEGNAZIONE DI CONTRIBUTO A FONDO PERDUTO FINALIZZATO ALL INCENTIVAZIONE DI INTERVENTI DI RIMOZIONE E SMALTIMENTO DELL AMIANTO DA FABBRICATI ED EDIFICI CIVILI, PRODUTTIVI, COMMERCIALI/TERZIARI,

Dettagli

BANDO PUBBLICO PER IMPIANTI FOTOVOLTAICI 2008

BANDO PUBBLICO PER IMPIANTI FOTOVOLTAICI 2008 ASSESSORATO DELL INDUSTRIA SERVIZIO ENERGIA BANDO PUBBLICO PER IMPIANTI FOTOVOLTAICI 2008 PERSONE FISICHE E SOGGETTI GIURIDICI PRIVATI DIVERSI DALLE IMPRESE Art. 24, L.R. 29 maggio 2007, n. 2 (LEGGE FINANZIARIA

Dettagli

(approvato con delib. del C.C. n. del )

(approvato con delib. del C.C. n. del ) REGOLAMENTO COMUNALE PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI ECONOMICI PER LO SMALTIMENTO DI MATERIALI CONTENENTI AMIANTO PRESSO IMMOBILI AD USO CIVILE ABITAZIONE E RELATIVE PERTINENZE (approvato con delib. del

Dettagli

BANDO 2012 ASSEGNAZIONE CONTRIBUTI PER LA MICRORACCOLTA DI RIFIUTI CONTENENTI AMIANTO (RCA) EFFETTUATA DAL SINGOLO CITTADINO DEL COMUNE DI CAVAGNOLO

BANDO 2012 ASSEGNAZIONE CONTRIBUTI PER LA MICRORACCOLTA DI RIFIUTI CONTENENTI AMIANTO (RCA) EFFETTUATA DAL SINGOLO CITTADINO DEL COMUNE DI CAVAGNOLO BANDO 2012 ASSEGNAZIONE CONTRIBUTI PER LA MICRORACCOLTA DI RIFIUTI CONTENENTI AMIANTO (RCA) EFFETTUATA DAL SINGOLO CITTADINO DEL COMUNE DI CAVAGNOLO Il Comune di Cavagnolo intende incentivare con un contributo

Dettagli

INTERVENTO SUGLI INVOLUCRI DEGLI EDIFICI ESISTENTI

INTERVENTO SUGLI INVOLUCRI DEGLI EDIFICI ESISTENTI 1 RISPARMIO ENERGETICO NEGLI EDIFICI ESISTENTI Legge finanziaria 2007 (L.296/2006 art. 1 comma 344-348); prorogata dalla Finanziaria 2008 (ART. 1, COMMA 20 e 24, 286, L.244 del 24 dicembre 2007) DM del

Dettagli

Il Quinto Conto Energia

Il Quinto Conto Energia Nota di approfondimento Il Quinto Conto Energia E stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale del 10 luglio 2012, n. 159, il decreto 5 luglio 2012, cosiddetto Quinto Conto Energia, che ridefinisce le modalità

Dettagli

BANDO ROTTAMAZIONE CALDAIE 2008/09. Premessa

BANDO ROTTAMAZIONE CALDAIE 2008/09. Premessa DIREZIONE PARCHI, TERRITORIO, AMBIENTE, ENERGIA UFFICIO ATTIVITÀ TECNICHE ECOLOGICHE Servizio Politica Energetica Qualità dell Aria Inquinamento Acustico ed Elettromagnetico Rischio Ambiente SINA Via Passolanciano,

Dettagli

All. A LA RESPONSABILE DEL SERVIZIO TECNICO

All. A LA RESPONSABILE DEL SERVIZIO TECNICO PROMOZIONE DEGLI INTERVENTI DI UTILIZZO DI FONTI DI ENERGIE RINNOVABILI, CALDAIE ALIMENTATE A BIOMASSA BANDO DIRETTO ALLA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI NEL COMUNE DI VICOPISANO Anno 2012 LA RESPONSABILE DEL

Dettagli

In allegato trovi il numero di Ottobre di MyNews, la newsletter periodica di Myenergy con informazioni sulle energie rinnovabili.

In allegato trovi il numero di Ottobre di MyNews, la newsletter periodica di Myenergy con informazioni sulle energie rinnovabili. Mynews Ottobre 2008 In questo numero Gentile lettore, In allegato trovi il numero di Ottobre di MyNews, la newsletter periodica di Myenergy con informazioni sulle energie rinnovabili. Ecco le ultime novità:

Dettagli

Bando per la concessione di contributi destinati alle cooperative sociali di tipo A e B, di cui all art. 13 della L.R. 39/1993.

Bando per la concessione di contributi destinati alle cooperative sociali di tipo A e B, di cui all art. 13 della L.R. 39/1993. Allegato A Bando per la concessione di contributi destinati alle cooperative sociali di tipo A e B, di cui all art. 13 della L.R. 39/1993. Anno 2014 A. Finalità La Regione Basilicata nell ambito delle

Dettagli

Delibera di G.C. N. 15 del 7 febbraio 2014

Delibera di G.C. N. 15 del 7 febbraio 2014 Avviso pubblico e Regolamento per la concessione di contributi a parziale concorso delle spese di organizzazione di viaggi in provincia di Napoli in periodi di bassa e media stagione Annualità 2014 Delibera

Dettagli

CONSORZIO DEI COMUNI DELLA PROVINCIA DI TRENTO COMPRESI NEL BACINO IMBRIFERO MONTANO DEL CHIESE

CONSORZIO DEI COMUNI DELLA PROVINCIA DI TRENTO COMPRESI NEL BACINO IMBRIFERO MONTANO DEL CHIESE CONSORZIO DEI COMUNI DELLA PROVINCIA DI TRENTO COMPRESI NEL BACINO IMBRIFERO MONTANO DEL CHIESE REGOLAMENTO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI RELATIVI AGLI INTERVENTI PER L INSTALLAZIONE DI COLLETTORI SOLARI

Dettagli

OPPORTUNITA LEGATE ALL EFFICIENZA ENERGETICA DEGLI EDIFICI AGEVOLAZIONI PER LE AZIENDE

OPPORTUNITA LEGATE ALL EFFICIENZA ENERGETICA DEGLI EDIFICI AGEVOLAZIONI PER LE AZIENDE SEMINARIO LE IMPRESE E L AMBIENTE Come le imprese partecipano oggi alla tutela dell ambiente? 15 Aprile 2011 OPPORTUNITA LEGATE ALL EFFICIENZA ENERGETICA DEGLI EDIFICI AGEVOLAZIONI PER LE AZIENDE Bando

Dettagli

EFFICIENZA ENERGETICA (1)

EFFICIENZA ENERGETICA (1) Tutti gli incentivi per i cittadini: - La detrazione fiscale del 55% per rinnovabili e risparmio energetico nelle abitazioni - Il Conto Energia per il Fotovoltaico - La tariffa omnicomprensiva e i certificati

Dettagli

INCENTIVI SOLARE TERMICO. Stato. Normativa Art.1, comma 20, Legge 244/2007 (Finanziaria 2008) Art 1, comma 346, legge 296/2006 (Finanziaria 2007)

INCENTIVI SOLARE TERMICO. Stato. Normativa Art.1, comma 20, Legge 244/2007 (Finanziaria 2008) Art 1, comma 346, legge 296/2006 (Finanziaria 2007) INCENTIVI SOLARE TERMICO Stato Detrazione in conto capitale del 55% in 3-10 quote annuali fino ad un massimo di 60.000 euro Persone fisiche. Enti, società semplici, società in nome collettivo, società

Dettagli

Provincia di Pisa. Assessorato all Ambiente e alle Politiche Energetiche

Provincia di Pisa. Assessorato all Ambiente e alle Politiche Energetiche Provincia di Pisa Assessorato all Ambiente e alle Politiche Energetiche Riapertura del bando per la concessione di contributi per l innovazione del parco caldaie nella direzione del risparmio energetico

Dettagli

PROVINCIA DI TRIESTE AREA ATTIVITÀ PRODUTTIVE E SVILUPPO DEL TERRITORIO Funzione Trasporti ed Infrastrutture

PROVINCIA DI TRIESTE AREA ATTIVITÀ PRODUTTIVE E SVILUPPO DEL TERRITORIO Funzione Trasporti ed Infrastrutture PROVINCIA DI TRIESTE AREA ATTIVITÀ PRODUTTIVE E SVILUPPO DEL TERRITORIO Funzione Trasporti ed Infrastrutture REGOLAMENTO PROVINCIALE PER LA DISCIPLINA DEI CRITERI E DELLE MODALITÀ DI CONCESSIONE DI CONTRIBUTI

Dettagli

Tutti gli incentivi per i cittadini come da:

Tutti gli incentivi per i cittadini come da: - Finanziaria 2008 Tutti gli incentivi per i cittadini come da: - Nuovo Conto Energia per il Fotovoltaico (Febbraio 07) - Certificati Verdi e le nuove incentivazioni per la produzione di energia elettrica

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA CONCESSIONE DEI CONTRIBUTI PER L ABBATTIMENTO DELLE BARRIERE ARCHITETTONICHE

REGOLAMENTO PER LA CONCESSIONE DEI CONTRIBUTI PER L ABBATTIMENTO DELLE BARRIERE ARCHITETTONICHE REGOLAMENTO PER LA CONCESSIONE DEI CONTRIBUTI PER L ABBATTIMENTO DELLE BARRIERE ARCHITETTONICHE PREMESSE In data 27 ottobre 2004 tra i Comuni di Castelnuovo Val di Cecina, Montecatini Val di Cecina, Monteverdi

Dettagli

Bollettino Ufficiale n. 4/I-II del 26/01/2010 / Amtsblatt Nr. 4/I-II vom 26/01/2010 73

Bollettino Ufficiale n. 4/I-II del 26/01/2010 / Amtsblatt Nr. 4/I-II vom 26/01/2010 73 Bollettino Ufficiale n. 4/I-II del 26/01/2010 / Amtsblatt Nr. 4/I-II vom 26/01/2010 73 56384 Deliberazioni - Parte 1 - Anno 2009 Provincia Autonoma di Trento DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA PROVINCIALE del

Dettagli

CITTA DI CASTELFRANCO VENETO

CITTA DI CASTELFRANCO VENETO Allegato alla deliberazione della G.C. n. 327 del 12/12/2013 BANDO DIRETTO ALLA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI PER LA REALIZZAZIONE DI INTERVENTI FINALIZZATI AL RISPARMIO ENERGETICO E ALLA TUTELA DELL ATMOSFERA

Dettagli

Contributi CCIAA di Prato per realizzazione check up energetici. Prato, 21 gennaio 2014 20/01/2014 1

Contributi CCIAA di Prato per realizzazione check up energetici. Prato, 21 gennaio 2014 20/01/2014 1 Contributi CCIAA di Prato per realizzazione check up energetici Prato, 21 gennaio 2014 20/01/2014 1 Bando per la concessione di contributi alle imprese per la realizzazione di check up energetici anno

Dettagli

1 - Direttive e riferimenti normativi. 2 - Tipologia di progetto. Provincia di Sondrio

1 - Direttive e riferimenti normativi. 2 - Tipologia di progetto. Provincia di Sondrio Provincia di Sondrio INDICAZIONI PER LA PRESENTAZIONE DI PROGETTI PREVISTI DAL PIANO PROVINCIALE PER L'INSERIMENTO MIRATO AL LAVORO DEI DISABILI A VALERE SUL FONDO REGIONALE LEGGE 68/99 DISPOSITIVO: L

Dettagli

Giunta Regionale della Campania

Giunta Regionale della Campania Bollettino Ufficiale della Regione Campania n 60 del 02 dicembre 2002 PROVINCIA DI NAPOLI - Città Metropolitana Area Attività Produttive Ufficio di Coordinamento Via Don Bosco 4/f - 80144 Napoli - Tel.

Dettagli

DIREZIONE GENERALE POLITICHE AMBIENTALI, ENERGIA E CAMBIAMENTI CLIMATICI

DIREZIONE GENERALE POLITICHE AMBIENTALI, ENERGIA E CAMBIAMENTI CLIMATICI REGIONE TOSCANA DIREZIONE GENERALE POLITICHE AMBIENTALI, ENERGIA E CAMBIAMENTI CLIMATICI SETTORE ENERGIA, TUTELA DELLA QUALITA' DELL'ARIA E DALL'INQUINAMENTO ELETTROMAGNETICO E ACUSTICO Il Dirigente Responsabile:

Dettagli

Il Fondo Kyoto finanzia i progetti in uno o più dei seguenti settori, elencati nella Parte Prima, Capitolo II, della Circolare:

Il Fondo Kyoto finanzia i progetti in uno o più dei seguenti settori, elencati nella Parte Prima, Capitolo II, della Circolare: Nota di approfondimento Il Fondo Kyoto Cambia la disciplina del Fondo rotativo Kyoto, istituito dalla Legge Finanziaria 2007 e originariamente regolamentato dal D.M. 25 novembre 2008 e s.m.i. e dalla relativa

Dettagli

Il meccanismo degli aiuti alle imprese

Il meccanismo degli aiuti alle imprese Il meccanismo degli aiuti alle imprese Gestione gestiti delle da Finpiemonte Agevolazioni Torino, 25 gennaio 2012 Premessa Gli aiuti alle imprese gestiti da Finpiemonte sono istituiti sotto forma di regime

Dettagli

Articolo 1 (Finalità e ambito di applicazione)

Articolo 1 (Finalità e ambito di applicazione) Regolamento relativo alle modalità di finanziamento da parte della Provincia dei programmi di attività elaborati dagli organismi associativi tra apicoltori per promuovere la produzione di prodotti apistici

Dettagli

Ministero dell Interno Dipartimento per le Libertà Civili e l Immigrazione

Ministero dell Interno Dipartimento per le Libertà Civili e l Immigrazione Prot. n.3662 del 15.04.2016 AVVISO PUBBLICO U.N.R.R.A 2016 Avviso pubblico per la presentazione di progetti da finanziare a valere sul Fondo Lire U.N.R.R.A. per l anno 2016. Direttiva del Ministro del

Dettagli

Provincia Autonoma di Trento

Provincia Autonoma di Trento Bollettino Ufficiale n. 37/I-II del 13/09/2011 / Amtsblatt Nr. 37/I-II vom 13/09/2011 74 60989 Deliberazioni - Parte 1 - Anno 2011 Provincia Autonoma di Trento DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA PROVINCIALE del

Dettagli

ART. 1 FINALITA ART. 2 AREE DI INTERVENTO

ART. 1 FINALITA ART. 2 AREE DI INTERVENTO BANDO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI A FAVORE DI ENTI LOCALI PER LA REALIZZAZIONE DI NUOVI DISTRIBUTORI DI ACQUA POTABILE NELLA TIPOLOGIA MEGLIO CONOSCIUTA COME CASE DELL ACQUA. ART. 1 FINALITA Con deliberazione

Dettagli

Regolamento CAPO I ARTICOLAZIONE DEL PROCEDIMENTO CONTRIBUTIVO. Articolo 1 (Finalità, ambito di applicazione e regime di incentivazione)

Regolamento CAPO I ARTICOLAZIONE DEL PROCEDIMENTO CONTRIBUTIVO. Articolo 1 (Finalità, ambito di applicazione e regime di incentivazione) Regolamento-APPROVATO Regolamento recante requisiti, criteri e modalità in materia di concessione di contributi assegnati dalle Province per sostenere le spese di attività organizzate e svolte nelle fattorie

Dettagli

L.R. 15/2014, art. 9, c. 29 B.U.R. 4/3/2015, n. 9 L.R. 13/2014, art. 26. DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA REGIONE 18 febbraio 2015, n. 036/Pres.

L.R. 15/2014, art. 9, c. 29 B.U.R. 4/3/2015, n. 9 L.R. 13/2014, art. 26. DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA REGIONE 18 febbraio 2015, n. 036/Pres. L.R. 15/2014, art. 9, c. 29 B.U.R. 4/3/2015, n. 9 L.R. 13/2014, art. 26 DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA REGIONE 18 febbraio 2015, n. 036/Pres. Regolamento attuativo dell articolo 9, commi da 26 a 34 della

Dettagli

Allegato A E DICHIARA ALTRESÌ CHE

Allegato A E DICHIARA ALTRESÌ CHE DOMANDA DI AMMISSIONE ALLE TARIFFE INCENTIVANTI PREVISTE DAL DECRETO MINISTERIALE 28 LUGLIO 2005 PER L IMPIANTO FOTOVOLTAICO DENOMINATO, DI POTENZA NOMINALE (O MASSIMA, O DI PICCO, O DI TARGA) PARI A.

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI ALLE ASSOCIAZIONI CULTURALI, RICREATIVE E SOCIALI. ART. 1 I Principi

REGOLAMENTO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI ALLE ASSOCIAZIONI CULTURALI, RICREATIVE E SOCIALI. ART. 1 I Principi REGOLAMENTO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI ALLE ASSOCIAZIONI CULTURALI, RICREATIVE E SOCIALI ART. 1 I Principi L Amministrazione Comunale di Tempio Pausania può concedere contributi finanziari al fine

Dettagli

EFFICIENZA ENERGETICA (1)

EFFICIENZA ENERGETICA (1) Tutti gli incentivi per i cittadini come da: - Finanziaria 2008 (e modifiche del Gennaio 2009) - Nuovo Conto Energia per il Fotovoltaico (Febbraio 07) Indice: pagina 3: le diverse possibilità di intervento

Dettagli

PROVINCIA DI REGGIO EMILIA C.so Garibaldi, n.59-42100 Reggio Emilia

PROVINCIA DI REGGIO EMILIA C.so Garibaldi, n.59-42100 Reggio Emilia PROVINCIA DI REGGIO EMILIA C.so Garibaldi, n.59-42100 Reggio Emilia Area CULTURA E VALORIZZAZIONE DEL TERRITORIO. Servizio AMBIENTE Determina n. 1314 del 21/12/2007 AVVISO PUBBLICO Prot. n. 91124/4/2007

Dettagli

La Responsabile dell Area

La Responsabile dell Area BANDO PER L EROGAZIONE DI CONTRIBUTI ECONOMICI STRAORDINARI A SOSTEGNO DELL AFFITTO IN FAVORE DI NUCLEI FAMILIARI CON LAVORATORI COLPITI DALLA CRISI ECONOMICA La Responsabile dell Area In applicazione

Dettagli

REGOLAMENTO DI PARTECIPAZIONE

REGOLAMENTO DI PARTECIPAZIONE REGOLAMENTO DI PARTECIPAZIONE Termine ultimo di presentazione della domanda: 17 novembre 2014 1. Oggetto Obiettivo del bando è assicurare adeguato sostegno alle famiglie potenziando i servizi per l infanzia

Dettagli

DIPARTIMENTO IX - DIREZIONE Viale di Villa Pamphili, 100 00152 Roma

DIPARTIMENTO IX - DIREZIONE Viale di Villa Pamphili, 100 00152 Roma DIPARTIMENTO IX - DIREZIONE Viale di Villa Pamphili, 100 00152 Roma AVVISO PUBBLICO RISERVATO AI CENTRI ANZIANI DI ROMA E PROVINCIA PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI PER PICCOLI INTERVENTI DI RIQUALIFICAZIONE

Dettagli

ART. 1 (Finalità) ART. 2 (Requisiti di localizzazione)

ART. 1 (Finalità) ART. 2 (Requisiti di localizzazione) ART. 1 (Finalità) 1. Il presente Regolamento disciplina la concessione di incentivi per i lavori di manutenzione straordinaria che i privati proprietari di fabbricati effettueranno sulle facciate confinanti

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI PER LA REALIZZAZIONE DI IMPIANTI VOLTI ALLA PRODUZIONE DI ENERGIA RINNOVABILE

REGOLAMENTO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI PER LA REALIZZAZIONE DI IMPIANTI VOLTI ALLA PRODUZIONE DI ENERGIA RINNOVABILE REGOLAMENTO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI PER LA REALIZZAZIONE DI IMPIANTI VOLTI ALLA PRODUZIONE DI ENERGIA RINNOVABILE (Deliberazione della Giunta della Camera di Commercio di Roma n. 59 del 21/04/2008)

Dettagli

Provincia di Reggio Calabria BANDO PUBBLICO

Provincia di Reggio Calabria BANDO PUBBLICO Provincia di Reggio Calabria Settore Ambiente,Energia - Demanio Idrico e Fluviale Servizio Risparmio Energetico BANDO PUBBLICO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI PER L INSTALLAZIONE DI PANNELLI SOLARI TERMICI

Dettagli

TESTO EMENDATO REGOLAMENTO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI PER INIZIATIVE DI COOPERAZIONE DECENTRATA DI CUI ALL ART. 272 DEL DLGS N. 267 DEL 2000.

TESTO EMENDATO REGOLAMENTO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI PER INIZIATIVE DI COOPERAZIONE DECENTRATA DI CUI ALL ART. 272 DEL DLGS N. 267 DEL 2000. TESTO EMENDATO REGOLAMENTO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI PER INIZIATIVE DI COOPERAZIONE DECENTRATA DI CUI ALL ART. 272 DEL DLGS N. 267 DEL 2000. Art. 1 Principi generali -------------------------------

Dettagli

LE NUOVE TARIFFE INCENTIVANTI (C.D. CONTO ENERGIA ) PER GLI IMPIANTI FOTOVOLTAICI

LE NUOVE TARIFFE INCENTIVANTI (C.D. CONTO ENERGIA ) PER GLI IMPIANTI FOTOVOLTAICI LE NUOVE TARIFFE INCENTIVANTI (C.D. CONTO ENERGIA ) PER GLI IMPIANTI FOTOVOLTAICI Il Ministero dello Sviluppo Economico di concerto con il Ministero dell Ambiente e della Tutela del territorio e del mare

Dettagli

50% PER RISTRUTTURAZIONI EDILIZIE

50% PER RISTRUTTURAZIONI EDILIZIE GUIDA ALLE DETRAZIONI ED AGLI INCENTIVI FISCALI LE DETRAZIONI E GLI INCENTIVI 65% PER RIQUALIFICAZIONE ENERGETICA DEGLI EDIFICI Come funziona? Fino a quando è in vigore? Quali sono gli interventi agevolati?

Dettagli

Allegato 1 alla D.C. n. 15 del 22 dicembre 2008 REGOLAMENTO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI, SOVVENZIONI, SUSSIDI ED AUSILI FINANZIARI

Allegato 1 alla D.C. n. 15 del 22 dicembre 2008 REGOLAMENTO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI, SOVVENZIONI, SUSSIDI ED AUSILI FINANZIARI Allegato 1 alla D.C. n. 15 del 22 dicembre 2008 REGOLAMENTO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI, SOVVENZIONI, SUSSIDI ED AUSILI FINANZIARI TITOLO I CRITERI GENERALI ART. 1 PRINCIPI 1. Il presente regolamento

Dettagli

GUIDA ALLE DETRAZIONI ED AGLI INCENTIVI FISCALI

GUIDA ALLE DETRAZIONI ED AGLI INCENTIVI FISCALI GUIDA ALLE DETRAZIONI ED AGLI INCENTIVI FISCALI LE DETRAZIONI E GLI INCENTIVI 65% PER RIQUALIFICAZIONE ENERGETICA DEGLI EDIFICI Come funziona? Fino a quando è in vigore? Quali sono gli interventi agevolati?

Dettagli

COMUNE DI CASTIGLIONE DELLA PESCAIA Provincia di Grosseto Area Tecnica U.O. Ambiente

COMUNE DI CASTIGLIONE DELLA PESCAIA Provincia di Grosseto Area Tecnica U.O. Ambiente BANDO PER L ASSEGNAZIONE E L EROGAZIONE DI CONTRIBUTI A FONDO PERDUTO PER LA REALIZZAZIONE DI IMPIANTI FOTOVOLTAICI E SOLARI TERMICI Criteri e procedure Premessa Le comunicazioni relative a tutte le fasi

Dettagli

COMUNE DI BRIENNO Provincia di Como

COMUNE DI BRIENNO Provincia di Como COMUNE DI BRIENNO Provincia di Como REGOLAMENTO PER L INSTALLAZIONE E LA POSA DI IMPIANTI SOLARI E FOTOVOLTAICI (da 1 a 5 Kwp) (approvato con deliberazione c.c. numero 21 del 30.06.2011) Pagina 1 di 5

Dettagli

PROVINCIA DI CARBONIA IGLESIAS

PROVINCIA DI CARBONIA IGLESIAS Art. 1 oggetto Il presente regolamento disciplina la concessione dei rimborsi e dei contributi alle associazioni di volontariato di protezione civile. Art. 2 riferimenti normativi Legge Regionale 12 giugno

Dettagli

Brevi Note sul V Conto energia a sostegno degli impianti solari fotovoltaici.

Brevi Note sul V Conto energia a sostegno degli impianti solari fotovoltaici. Brevi Note sul V Conto energia a sostegno degli impianti solari fotovoltaici. Premessa Dal 27 Agosto entra pienamente in funzione il il DM 5 luglio 2012 definito (Quinto Conto Energia), le tariffe incentivanti

Dettagli

BANDO PER L'EROGAZIONE DI CONTRIBUTI PER IL

BANDO PER L'EROGAZIONE DI CONTRIBUTI PER IL Indice ART. 1 (FINALITÀ).......... 2 ART. 2 (INTERVENTI AMMISSIBILI)...... 2 ART. 3 (DESTINATARI)........ 2 ART. 4 (MODALITÀ E TERMINI DI PRESENTAZIONE DELLE DOMANDE)...... 2 ART. 5 (COSTI AMMISSIBILI).........

Dettagli

Art. 2 SOGGETTI AMMESSI A PRESENTARE DOMANDA E REQUISITI DI AMMISSIBILITA

Art. 2 SOGGETTI AMMESSI A PRESENTARE DOMANDA E REQUISITI DI AMMISSIBILITA pro Bando per il sostegno di progetti a favore dei Centri Sociali per anziani della provincia di Milano (D.G.P. atti n. 283290 13.3\2008\405 /2008 del /12/2008) ART. 1. - OGGETTO La Provincia di Milano

Dettagli

Bando Sostegno di progetti innovativi rivolti a nuclei familiari, famiglie a rischio di fragilità e famiglie gravate da responsabilità di cura 1

Bando Sostegno di progetti innovativi rivolti a nuclei familiari, famiglie a rischio di fragilità e famiglie gravate da responsabilità di cura 1 Bando Sostegno di progetti innovativi rivolti a nuclei familiari, famiglie a rischio di fragilità e famiglie gravate da responsabilità di cura 1 Art. 1 FINALITÀ E OGGETTO La Provincia di Milano intende

Dettagli

REGOLAMENTO COMUNALE PER LA CONCESSIONE DI PATROCINI, AGEVOLAZIONI ECONOMICHE E CONTRIBUTI FINANZIARI

REGOLAMENTO COMUNALE PER LA CONCESSIONE DI PATROCINI, AGEVOLAZIONI ECONOMICHE E CONTRIBUTI FINANZIARI C I T T A D I F E R M O Via Mazzini, 4 63900 Fermo Tel. 0734.2841 Fax 0734.224170 Codice fiscale e partita iva 00334990447 - Sito web: www.comune.fermo.it REGOLAMENTO COMUNALE PER LA CONCESSIONE DI PATROCINI,

Dettagli

COMUNE DI BORGO SAN DALMAZZO Provincia di Cuneo Medaglia d'oro al Merito Civile

COMUNE DI BORGO SAN DALMAZZO Provincia di Cuneo Medaglia d'oro al Merito Civile COMUNE DI BORGO SAN DALMAZZO Provincia di Cuneo Medaglia d'oro al Merito Civile Ufficio Tecnico Comunale Settore LL.PP. Servizio Gestione Immobili e Impianti Ambiente e Patrimonio bando per la concessione

Dettagli

6.2.4 REGOLAMENTO DELL ATTIVITA EROGATIVA SU BANDI 1

6.2.4 REGOLAMENTO DELL ATTIVITA EROGATIVA SU BANDI 1 6.2.4 REGOLAMENTO DELL ATTIVITA EROGATIVA SU BANDI 1 Articolo 1 Ambito di applicazione Il presente Regolamento disciplina, in attuazione di quanto previsto all articolo 13, lettera g), dello Statuto della

Dettagli

Criteri e modalità per l erogazione di contributi regionali a sostegno delle associazioni di promozione sociale per l anno 2008.

Criteri e modalità per l erogazione di contributi regionali a sostegno delle associazioni di promozione sociale per l anno 2008. Allegato alla Delib.G.R. n. 40/5 del 22.7.2008 Criteri e modalità per l erogazione di contributi regionali a sostegno delle associazioni di promozione sociale per l anno 2008. 1. Premessa L art. 12 della

Dettagli

REGIONE LIGURIA 1. OBIETTIVI E TIPOLOGIA DI AGEVOLAZIONE

REGIONE LIGURIA 1. OBIETTIVI E TIPOLOGIA DI AGEVOLAZIONE REGIONE LIGURIA BANDO PER L ASSEGNAZIONE DI AGEVOLAZIONI A SOSTEGNO DELLE FAMIGLIE CON ALMENO UN FIGLIO MINORE PER LA RISTRUTTURAZIONE ED ADEGUAMENTO DELLA PRIMA CASA DI ABITAZIONE 1. OBIETTIVI E TIPOLOGIA

Dettagli

Premessa. Art. 1 Oggetto, importo e spese ammissibili al contributo camerale

Premessa. Art. 1 Oggetto, importo e spese ammissibili al contributo camerale Bando per la concessione di contributi alle imprese per interventi relativi alla progettazione in materia di efficienza energetica con elevati standard di qualità (es. CasaClima, Leed e simili) superiori

Dettagli

ART. 1 OGGETTO ART. 2 DEFINIZIONE E TIPOLOGIA

ART. 1 OGGETTO ART. 2 DEFINIZIONE E TIPOLOGIA Regolamento per la concessione di contributi a sostegno dei Centri vacanza per minori ai sensi del Regolamento Regionale approvato con DPReg n. 0190/PRES del 22.05.2001 e dei Centri socio-educativi per

Dettagli

GUIDA ALLE DETRAZIONI ED AGLI INCENTIVI FISCALI

GUIDA ALLE DETRAZIONI ED AGLI INCENTIVI FISCALI GUIDA ALLE DETRAZIONI ED AGLI INCENTIVI FISCALI LE DETRAZIONI E GLI INCENTIVI 65% PER RIQUALIFICAZIONE ENERGETICA DEGLI EDIFICI Come funziona? Fino a quando è in vigore? Quali sono gli interventi agevolati?

Dettagli

Settore 3 Servizi al Cittadino

Settore 3 Servizi al Cittadino Settore 3 Servizi al Cittadino Deliberazione della G.R. n.104/2014 Avviso pubblico per la realizzazione di Progetti finalizzati al sostegno alle famiglie per la frequenza delle scuole dell'infanzia paritarie,

Dettagli

COMUNE DI POGGIO RENATICO Provincia di Ferrara 3^ Area Gestione del Territorio Servizio Ambiente

COMUNE DI POGGIO RENATICO Provincia di Ferrara 3^ Area Gestione del Territorio Servizio Ambiente Prot. n. 11454 COMUNE DI POGGIO RENATICO Provincia di Ferrara 3^ Area Gestione del Territorio Servizio Ambiente BANDO COMUNALE PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI PER LA RIQUALIFICAZIONE ENERGETICA COMPRENDENTE

Dettagli

art. 1 art. 2 art. 3 art. 4 art. 5 art. 6 art. 7 art. 8 art. 9 art. 10 art. 11 art. 12 art. 13 art. 14 art. 15 art. 16

art. 1 art. 2 art. 3 art. 4 art. 5 art. 6 art. 7 art. 8 art. 9 art. 10 art. 11 art. 12 art. 13 art. 14 art. 15 art. 16 Regolamento recante i criteri e le modalità per la concessione dei contributi per i lavori in territorio montano di miglioramento della viabilità e delle infrastrutture comunali, di ristrutturazione e

Dettagli