CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI. Gentile Francesco Paolo Data di nascita 14/02/1951. Dirigente Fisico del SSN ex X livello

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI. Gentile Francesco Paolo Data di nascita 14/02/1951. Dirigente Fisico del SSN ex X livello"

Transcript

1 INFORMAZIONI PERSONALI Nome Gentile Francesco Paolo Data di nascita 14/02/1951 Qualifica Amministrazione Incarico attuale Numero telefonico dell ufficio Dirigente Fisico del SSN ex X livello I.R.C.C.S. L. SPALLANZANI Responsabile - Fisica Sanitaria Fax dell ufficio istituzionale TITOLI DI STUDIO E PROFESSIONALI ED ESPERIENZE LAVORATIVE Titolo di studio Altri titoli di studio e professionali Esperienze professionali (incarichi ricoperti) Laurea in Fisica - Esperto Qualificato di II grado di abilitazione iscritto negli elenchi nominativi professionali con il n Esperto Responsabile della sicurezza in Risonanza Magnetica - frequentatore e borsista (per 3 anni) del laboratorio di fisica con esperienza di lavoro e di ricerca in spettroscopia di risonanza magnetica nucleare e fisica delle radiazioni - ISTITUTO SUPERIORE DI SANITA' - ISS - Supplente annuale di matematica - LICEO SCIENTIFICO "L. PASTEUR" - docente incaricato a tempo determinato per la classe di concorso XXXI (Elettronica) - ISTITUTO TECNICO INDUSTRIALE "E. FERMI" - Assistente Fisico di ruolo (IX livello) del Laboratorio di Fisica Medica e Sistemi Esperti dell IRCCS Istituto Regina Elena di Roma con esperienza di Lavoro e di Ricerca nei seguenti campi: A) Radioprotezione, Controlli di Qualita' sulle apparecch. Radiodiagnostiche e Dosimetria B) Dosimetria Clinica C) Piani di Trattamento Radioterapici, Distribuzioni di Dose e di Effetto Biologico D) Elaborazione di Immagini di Interesse Biomedico E) Informatica e Sistemi Esperti F) Risonanza Magnetica Nucleare - ISTITUTI FISIOTERAPICI OSPITALIERI - Professore a contratto presso la Scuola di Specializzazione in Fisica Sanitaria dell Università Tor Vergata di Roma 1

2 dall a.a ad oggi con incarico di insegnamento del Corso Garanzia della qualità in Radiodiagnostica per 20 ore annue e attività di relatore e controrelatore di tesi di specializzazione - UNIVERSITA' DEGLI STUDI "TOR VERGATA" - Aiuto Fisico di ruolo (X livello) del Lab. Fisica Medica e Sistemi Esperti dell'istituto Regina Elena di Roma con esperienza di lavoro e di ricerca nei seguenti campi: A) Ottimizzazione Trattamenti Radioterapici, Distribuzioni di Dose e di Effetto Biologico B) Radiobiologia C) Informatica e Sviluppo di Sistemi Esperti D) Metabolismo Cellulare e Terapia Sperimentale E) Fisica Biomedica F) Biomatematica e Modellistica Biologica - ISTITUTI FISIOTERAPICI OSPITALIERI - Dirigente Fisico (ex 1 livello fascia a) del Laboratorio di Fisica Medica e Sistemi Esperti dell'istituto Regina Elena di Roma con esperienza di lavoro e di ricerca nei seguenti campi: A) Ottimizzazione Trattamenti Radioterapici, Distribuzioni di Dose e di Effetto Biologico B) Radiobiologia C) Informatica e Sviluppo di Sistemi Esperti D) Metabolismo Cellulare e Terapia Sperimentale E) Fisica Biomedica F) Biomatematica e Modellistica Biologica - ISTITUTI FISIOTERAPICI OSPITALIERI - Incarico di insegnamento al Corso Integrato Fisica Medica, informatica e statistica presso l Università La Sapienza di Roma sede IFO, Corso di laurea in Scienze Infermieristiche dall a.a all a.a per 60 ore annue; - UNIVERSITA' DEGLI STUDI "LA SAPIENZA" - Incarico insegnamento Corsi Informatica e Sistemi di Elaborazione delle informazioni, presso l Università La Sapienza di Roma sede IFO, Corso di laurea in Scienze Infermieristiche dall a.a all a.a per 30 ore annue - UNIVERSITA' DEGLI STUDI "LA SAPIENZA" - Dirigente Fisico con esperienza di lavoro e di ricerca nei seguenti campi: A) Fisica Medica B) Radioprotezione degli operatori e del paziente C) Garanzia della qualità in radiodiagnostica D) Radiazioni ionizzanti in diagnostica e ricerca E) Radiazioni non ionizzanti F) Apparecchiature elettromedicali G) Sicurezza degli ambienti di lavoro - I.R.C.C.S. L. SPALLANZANI Capacità linguistiche - Dirigente Fisico Responsabile dell Unità Operativa di Fisica Sanitaria con esperienza di lavoro e di ricerca nei seguenti campi: A) Fisica Medica B) Radioprotezione degli operatori e del paziente C) Garanzia della qualità in radiodiagnostica D) Radiazioni ionizzanti e non ionizzanti in diagnostica e ricerca E) Risonanza Magnetica F) Apparecchiature elettromedicali G) Health Technology Assesment H) Valutazione dei rischi fisici negli ambienti di vita e di lavoro - I.R.C.C.S. L. SPALLANZANI Lingua Livello Parlato Livello Scritto 2

3 Capacità nell uso delle tecnologie Altro (partecipazione a convegni e seminari, pubblicazioni, collaborazione a riviste, ecc., ed ogni altra informazione che il dirigente ritiene di dover pubblicare) Inglese Fluente Eccellente - Cariche ricoperte Segretario Generale Tesoriere Associazione Italiana di Fisica Biomedica (AIFB) dal 1992 al 96 e Consigliere e responsabile commissione aspetti professionali AIFB dal 1996 al 98. Coordinatore interregionale LAZIO-ABRUZZO-MOLISE dell Associazione Italiana di Fisica in Medicina (AIFM) dal 1999 al Componente del Consiglio Nazionale del Sindacato Nazionale Dirigenti Sanitari dal 1997 al Componente del Comitato dei Garanti della Regione Lazio dal Consigliere Nazionale dell Associazione Italiana Fisica e Applicazioni (ANFeA) dal dicembre 2008 ad oggi. Pubblicazioni scientifiche: n. 52 pubblicazioni in extenso su riviste scientifiche internazionali n. 32 pubblicazioni in extenso su riviste italiane n. 21 comunicazioni, abstract o poster accettati a congressi internazionali n. 30 comunicazioni, riassunti o poster accettati a congressi nazionali - Progetti di ricerca: Min.Sanità"Ricostr.tridim.volumi bersaglio..." Min.Sanità"Studio modello per simulare la resistenza..." ENEA "Cast"Computer Aided Surgery For Training,1989 Airc1991"Radioterapia stereotassica:ottimizzazione..." CNR"Ottimizzazioni piani di trattamento..."acro92 CNR"La modulazione metabolismo energetico..."acro 93 Min.Sanità1993"Potenziamento effetto farmaci antiblastici..." Min.Sanità1994"Realizzazione modelli interpretativi..." AIRC1994"studio di modelli valutazione..." Resp.prog.CNR1994 "Superamento resistenza polifarmacologica..." Coord.resp."progetto di massima di interconessione in rete geografica di Centri di Rif. Oncologici..."Min.Sanità1996 TOP-ISS e collaudo iniettore di protoni Pleasanton (USA) 2001 MURST Metodi di supporto alle decisioni Regina Elena 2000/02 Min.Sanità:"Diagnosi precoce con CT spirale low-dose..."2000/02 Resp. QUARIS QUAlity Radiological Information System AIFM-KODAK Partecipazione corsi di formazione manageriale: Corso di formazione CRESA L attivazione della gestione per obiettivi, presso IFO nel periodo Dicembre 2001 Gennaio Attività di aggiornamento ECM: Anno 2002 n. 4 crediti (accr.n ) per l evento formativo Discussione di casi di cancri della mammella screen-detected organizzato dalla Agenzia di Sanità Pubblica del Lazio tenutosi a Roma, sede ASP, il 15 aprile 2002; n. 19 crediti (accr.n del 6/3/2002) per l evento formativo Tecniche mammografiche digitali e metodiche fisiche in senologia Principi fisici e applicazioni mediche organizzato dalla Scuola Superiore di Fisica in Medicina P. Caldirola tenutosi a Villa Olmo, Como dal 5 al 7 giugno 2002; n. 6 crediti per l evento 3

4 formativo Attualità in Oncologia Nucleare organizzato dall Istituto Regina Elena-Polo Oncologico IFO, tenutosi a Roma presso il Centro Congressi R.Bastianelli il 18 giugno 2002; - Anno 2003 n. 15 crediti per l evento formativo Ottimizzazione della dose al paziente nella diagnostica per immagini organizzato dalla Scuola Superiore di Fisica in Medicina P. Caldirola (accr. il 22/11/2001) tenutosi a Villa Olmo, Como dal 14 al 16 aprile 2003; n. 2 crediti per la docenza dalle ore alle ore del 14/10/2003 con la relazione: Ruolo e attribuzioni del Fisico Responsabile, Corso ECM Aziendale INMI La risonanza magnetica garanzia di qualità, sicurezza e prospettive clinico fisiche, Roma IRCCS Spallanzani, 14 e 21 ottobre 2003; - Anno 2004 n. 25 crediti per l evento formativo Gli ultrasuoni nella diagnostica e nella terapia organizzato dalla Scuola Superiore di Fisica in Medicina P. Caldirola (accr. il 22/11/2001) tenutosi a Gazzada (VA), dal 17 al 19 maggio 2004; n. 16 crediti per l evento formativo Incontri monotematici di Fisica in Medicina organizzato dalla Fondazione Fate Bene Fratelli, Roma Isola Tiberina tenutosi a Roma, nel corso del 2004; n. 5 Crediti Formativi per l evento La professione di fisico medico nella sanità: stato giuridico, responsabilità professionali e gestionali Pisa anno 2004; - Anno 2005 n. 12 Crediti Formativi ECM per partecipazione al corso Incontri monotematici in fisica medica FBF - Roma (n. 5 incontri da Febbraio a Dicembre) n. 5 Crediti Formativi ECM per la partecipazione all evento n organizzato all interno del 4 Congresso Nazionale AIFM tenutosi a Verona giugno 2005 n. 6 Crediti Formativi ECM per la partecipazione all evento n organizzato all interno del 4 Congresso Nazionale AIFM tenutosi a Verona giugno 2005 n. 4 Crediti Formativi ECM per la partecipazione all evento n organizzato all interno del 4 Congresso Nazionale AIFM tenutosi a Verona giugno 2005 n. 4 Crediti Formativi ECM per la partecipazione all evento n organizzato all interno del 4 Congresso Nazionale AIFM tenutosi a Verona giugno 2005 n. 10 Crediti Formativi per docenza ai corsi ECM tenutisi presso lo Spallanzani - Anno 2006 n. 13 Crediti Formativi ECM per partecipazione al corso Incontri monotematici in fisica medica FBF - Roma (n. 5 incontri da Febbraio a Dicembre), evento n. 147/ n. 4 Crediti Formativi ECM per la partecipazione all evento n organizzato dall ISS il 18/12/2006 denominato Qualità e valutazione in radiologia diagnostica n. 4 Crediti Formativi ECM per la partecipazione all evento n organizzato dall IRCCS Spallanzani il 10/04/2006 denominato ICD)-CM 2002 CMS 19 e il finanziamento dell attività ospedaliera n. 3 Crediti Formativi ECM per la partecipazione all evento n. 4

5 organizzato dall IRCCS Spallanzani il 20/04/2006 denominato Virus respiratori emergenti (SARS ed influenza aviaria): recenti acquisizioni patogenetiche e diagnostiche - Anno 2007 n. 9 Crediti Formativi ECM evento n. 147/ Incontri monotematici in fisica medica FBF - Roma (incontri Feb-Mag2007) n. 3 crediti evento aziendale Microarray: principi, applicazioni ed analisi dei dati IRCCS Spallanzani 5/3/2007 n. 3 crediti come Relatore al corso di agg.in Rianimazione Gestione della tecnologia clinica in Rianimazione IRCCS Spallanzani 18/10/07 n. 20 crediti evento Introduzione ai metodi statistici ed epidemiologici nella ricerca biomedica 24/10-21/11/2007, IRCCS L. Spallanzani n. 2 crediti come relatore al corso di agg. Le radiazioni e l uomo IRCCS Spallanzani 22 e 26/11/07 (2 edizioni) n. 3 Crediti Formativi ECM evento n. 147/ Incontri monotematici in fisica medica FBF - Roma (ott07) N. 8 crediti come Responsabile scientifico e relatore al Corso di Agg. La protezione dalle radiazioni ionizzanti nella diagnostica per immagini in un istituto di malattie infettive IRCCS Spallanzani Roma 19-20/12/07 (2 edizioni) - Anno 2008 n. 12 Crediti Formativi ECM per partecipazione all evento n. 147/ Incontri monotematici in fisica medica FBF - Roma (n. 4 incontri da Febbraio a Novembre 2008) n. 5 crediti per partecipazione all evento 43 Congresso Nazionale SIRM Roma 24/5/2008. n. 7 crediti per partecipazione all evento 43 Congresso Nazionale SIRM Roma 26/5/2008. n. 13 Crediti Formativi ECM per partecipazione all evento del progetto formativo n Clinical governante in radiologia Istituto Spallanzani Roma 2-16 Ottobre 2008 n. 18 Crediti Formativi ECM per partecipazione all evento n Tecniche avanzate in RM: dai principi alle applicazioni in vivo Scuola Superiore di Fisica in Medicina - Como 5-7 novembre Anno 2009 n. 7 Crediti Formativi ECM per partecipazione all evento n La protezione del paziente in RM: le esposizioni ai campi elettromagnetici Scuola Superiore di Fisica in Medicina Roma 30/01/09 n. 9 Crediti Formativi ECM per partecipazione all evento n. 147/ Incontri monotematici in fisica medica FBF - Roma dal 26/02/09 al 13/05/09 - ELENCO DELLE PUBBLICAZIONI LAVORI IN EXTENSO su riviste internazionali 1.F.F.Ricci,E.Masimov,F.P.Gentile,P.E.Giua and F.Podo "Hydration and structure of surfactant aggregates in tween 80-m-xylene-water ternary system" Texas A&M Univ.NMR Newsl.No.192,10-11, F.Podo and F.P.Gentile "1-H And 13-C Magnetic Relaxation Studies Of Non-Ionic Detergent Inverted Micelles" Texas A&M Univ.Nmr Newsl.No.225,21-22, M.Benassi,L.Bianciardi,C.Caporali,F.P.Gentile,A.Di 5

6 Nallo,V.Panichelli and P.Tonna "Calibration problems of a 10 Mv linac beam in radiotherapy" Nucl.Sci.Journal 23(3), , M.Benassi,L.Bianciardi,V.Panichelli,F.P.Gentile,A.M.Di Nallo,P.Tonna, A.Guerra, "Dosimetry of large fields for Linear Accelerators" Physics in Environ.Biol.Res ,1986,World Sci.Pub.Co. 5.M.Benassi,L.Bianciardi,L.D'Angelo,A.M.Di Nallo,F.P.Gentile,V.Panichelli, P.Tonna "Computed and measured dose in 10 Mv linear accelerator dosimetry", Physics in environ.biol.res ,1986,world Sci.Pub. - 6.L.Bianciardi,M.Benassi,L.D'Angelo,A.M.Di Nallo,F.P.Gentile,V.Panichelli, G.Lovisolo:"Dosimetry of radiation fields...",physics environ.biol.res., ,1986,world Sci.Pub. 7.V.Panichelli,G.Daniele,M.Benassi,L.Bianciardi,A.DiNallo, F.P.Gentile: "Ricostruzione tridim.volumi..." Conv. Inf.Llatina, , V.Panichelli,G.Daniele,L.Bianciardi,A.M.DiNallo,F.P.Gentile, M.Benassi: "Three-dimensional reconstruction of targets and isodose surfaces...",j.exper.clin.cancer Res.6,2, , A.M.DiNallo,L.Begnozzi,V.Panichelli,L.Bianciardi, F.P.Gentile, M.Benassi: "Calibration of brachyterapeutic sources and optimization of dose calculations",nucl.sci.j.24, , L.Bianciardi,F.P.Gentile,M.Benassi,U.De Paula,M.Rinaldi:"Expert system prototype in lung cancer treatment" Phys.Med.1987:III,2, M.Benassi,L.Bianciardi,V.Panichelli,A.Di Nallo,F.P.Gentile,L.Begnozzi,L.D'Angelo:"Isoeffect curves and treatment planning in radiation therapy" Phys.Med.1987:VOL III,N.2(SUPPL. 2),93-96, F.P.Gentile,P.Tonna,S.Bellissimo,G.P.Carlino,M.Benassi: "Quality assurance methods and instruments in diagnostic radiology", J. Experim. & Clinical Cancer Research 7, 1, 57-61, L.Bianciardi,L.D'Angelo,F.P.Gentile,M.Benassi,A.S.Guerra: "Dosimetry of small X-Ray radiation fields", International Atomic Energy Agency Reports IAEA-SM-298/42, Dosimetry In Radiotherapy Vol. 1, (1988) 14.M.Abundo,C.Rossi,M.Benassi,F.P.Gentile and F.Mauro:"A stochastic model of acquisition of drug resistance during antineoplastic chemotherapy", HEALTH PHYSICS vol. 57, Sup.1, pp , F.P.Gentile,L.Chiatti,S.Carpino,F.Mauro,M.Benassi"An Expert System Prototype for the determination of interactions between biologically active agents", PHYS. MED. VOL. V, Supp.1, , F.P.Gentile,L.Begnozzi,L.Chiatti,S.Carpino,G.Arcangeli, M.Benassi: "A decisional support for Radiotherapeutic Treatment Techni que", Proc.WHO Headquartes,GENEVA, Ed.Pierre MINET, D/1990/0480/8,pp , A.Floridi,F.P.Gentile,T.Bruno,S.Castiglione,M.Benassi:"Growth 6

7 inhibition by rhein and lonidamine of Human Glioma Cells in Vitro",Antic.Res.10, , F.P.Gentile,L.Begnozzi,G.Arcangeli,C.Marino,F.Mauro, M.Benassi: "Radiation dose and effect probability planning" Proc. X Int.Conf.Computers Radiation Therapy,Lucknow,India,Nov.11-14,1990 S.Hukku-P.S.Iyer ed.pp , F.P.Gentile,L.Begnozzi,G.Arcangeli,F.Mauro,M.Benassi: "Computer Aided Radiation Treatment Planning" Proc.X Int.Conf.ComputersR adiation Therapy,Lucknow,India Nov.11-14,1990 S.Hukku-P.S.Iyer ed.,pp , L.Chiatti,F.P.Gentile,G. Schinaia,S. Carpino,C.Greco,A.Floridi,M.Benassi:"A simulation model for Tumor Growth Controlled by Therapeu tic Agents", Antic.Res.11, , A.Floridi,F.P.Gentile,T.Bruno,M.Fanciulli,M.G.Paggi, M.Benassi: "Cytotoxic effect of the association of BCNU with rhein or lonidamine...",antic.res.11, , M.T.Santini,C.Cametti,P.L.Indovina,W.Malorni,M.Benassi, F.P.Gentile,S.Castiglione and A.Floridi "Effects of lonidamine on the membrane electrical properties of Ehrlich ascites tumor cells" FEBS LETTERS 291,No.2, , Delpino,M.G.Paggi,P.F.Gentile,S.Castiglione,T.Bruno and A.Floridi:"Protein syntetic activity and adenylate energy charge in Rhein-treated cultured human glioma cells",cancer Biochem. Biophys.12, , M.Benassi,L.Bianciardi,A.M.Di Nallo,F.P.Gentile,V.Pani chelli,l. Begnozzi:"Optimization of Radiotherapy : Radiation Dose and Effect Probability Distribution", PHYS.MED.VOL VIII,N.2,93-103, F.P.Gentile,L.Chiatti,F.Mauro and M.Benassi "Interaction Of Cytotoxic Agents: a Rule-Based System for Computer-Assisted Cell Survival Analysis",Antic.Res.12, , A.Floridi,P.F.Gentile,T.Bruno,A.Delpino,C.Iacobini, M.Benassi: "Survival response of a human glioma cell line to hypertermia associated with rhein"anti-cancer Drugs 3, , A.Delpino,F.P.Gentile,F.Di Modugno,M.Benassi,A.M.Mileo,E.Mattei:"Thermosensitization, heat shock protein synthesis and development of thermotolerance..." Rad.Environ.Bioph.,31, , L.Begnozzi,F.Malaspina,F.P.Gentile,L.Chiatti,S.Carpino,R.Fragomeni, M.Benassi:"Ideal dose level in treatment planning optimization", Strahl.Onkol. 10, , A.Cividalli,F.P.Gentile,A.Alonzi,M.Benassi,F.Mauro, A.Floridi: "In vivo control of tumor growth by lonidamine and radiations: influence of the timing and sequence of drug administration and irradiation treatment" Int.J.Oncol.1, , M.Benassi,F.P.Gentile,L.Begnozzi,S.Carpino:"Treatment planning system for stereotactic radiosurgery" Topics on Biom.Phys., L.Andreucci ed. World Sci.,pp , F.Malaspina,L.Begnozzi,V.Panichelli,F.P.Gentile, 7

8 M.Benassi: "A system using dose-volume restrictions..." Topics Biom.Phys.L.Andreucci ed. World Sci.pp , M.Fanciulli,F.P.Gentile,T.Bruno,M.G.Paggi,M.Benassi, A.Floridi: "Inhibition of membrane redox activity by rhein and adriamycin in human glioma cells" Anti-Cancer Drugs,3, , A.Cividalli,F.P.Gentile,L.Begnozzi,L.Chiatti,M.Benassi, A.Floridi "In vivo control of tumor growth with the association of lonidamine with radiation and/or hypertermia"int.j.oncol.2, , A.Floridi,F.P.Gentile,T.Bruno,A.Delpino,C.Iacobini, M.G.Paggi, S.Castiglione, M.Benassi:"Thermal behavior of a human glioma cell line and its response to combinations of Hypertermia and lonidamine"oncol.res.5,1-10, L.Begnozzi,F.P.Gentile,L.Chiatti,S.Carpino,R.Fragomeni, M.Benassi: "Theoretical study of the tumor control probability in radiotherapy treatment planning", Phys.Med.Vol IX, , M.Benassi,L.Begnozzi,F.P.Gentile,L.Chiatti, S.Carpino: "Estimate of normal tissue damage in treatment planning for stereotactic radiotherapy" Strahlenther.Onkol.169(1993), (n.10) 37.G.Schinaia,C.Rossi,M.Pesce,O.Rubiu,F.P.Gentile, M.Benassi: "Acquired resistance in tumor cell population. Simulation and parameter estimation Statistica Applicata 5, n.1, 45-57, M.Benassi,L.Begnozzi,F.P.Gentile,L.Chiatti, S.Carpino: "Normal brain damage estimate in treatment planning for stereotactic radiotherapy" Proc. Book Medical Physics '93, vol. 2, , L.Begnozzi,F.P.Gentile,L.Chiatti,S.Carpino,R.Fragomeni, M.Benassi:"Study on the reference dose level in radiotherapy treatment planning" Int.J.Radiol.Oncol.Biol.Phys. 28, , F.P.Gentile,L.Begnozzi,A.M.Di Nallo,L.Chiatti,C.Zicari,M.Benassi:"Alfa/beta value in 3-D radiotherapy treatment planning optimization" EUTECH 94, February 1994, 67-70, Ed. L. Andreucci & A. Schenone Floridi,R.Pulselli,F.P.Gentile,R.Barbieri,M.Benassi: "Rhein enhances the effect of adryamicin on mitochondrial respiration..." Biochem. Pharmacol.,vol.47,No.10, (1994)42.L.Begnozzi,F.P.Gentile,A.M.DiN M.Benassi: A simple method to calculate the influence of dose inhomogeneity... Strahlenth.Onkol.10, , M.Fanciulli,M.G.Paggi,T.Bruno,C.Del Carlo,F.Bonetto,F.P.Gentile,A.Floridi:"Glycolysis and growth rate in normal and in hexokinase-transfected NIH-3T3 cells" Oncol.Res.,Vol.6,No.9,pp , M.T.Santini,C.Cametti,G.Zimatore,W.Malorni,M.Benassi, F.P.Gentile, A.Floridi,P.L.Indovina: a dielectric relaxation study of the effects of the antitumor drugs lonidamine and rhein... Antic.Res.15,29-36, M.Lopez,S.Carpano,L.DiLauro,L.Chiatti,P.Vici,F.Cavaliere, 8

9 F.P.Gentile, G.Citro: Clinical modulation of epirubicin resistance by lonidamine in patients with advanced soft-tissue sarcomas Int.J.Oncol.6, , M.G.Paggi,P.DeFabritiis,F.Bonetto,L.Amadio,G.Santarelli, A.Spadea, F.P.Gentile,A.Floridi,A.Felsani The Retinoblastoma Gene Product in Acute Myeloid Leukemia... Cancer res.55, , M.Benassi,F.P.Gentile,L.Begnozzi,L.Chiatti,F.Malaspina, S.Carpino: A treatment Planning system... Antic.Res.15, , P.Nistico,M.Mottolese,C.Mammi,M.Benevolo,D.Del Bello,O.Rubiu,F.P.Gentile,C.Botti, I.Venturo,P.G.Natali Low frequency of ErbB-2 proto-oncogene overexpression... J. Nat.Cancer Inst.89,No.4,Feb19, Bruno T,Gentile FP,DiPadova M,Antonucci E.,Rubiu O,Dolo V,Pavan A,Floridi A: Thermal behavior of human melanoma cell line in vitro..., Oncol.Res.10(3),143-50, Nisticò P,Mottolese M,Calcioli S,Benevolo M,Del Bello D,Di Modugno F,Rubiu O,Gentile FP,Botti C,Venturo I,Natali PG:"Host immunoisurveillance contributes to the control of erbb-2 overexpression in HLA-A2-breast-cancer patients Int.J.Cancer 84(6), , Fanciulli M, Bruno T, Giovannelli A, Gentile FP, Di Padova M, Rubiu O, Floridi A: Energy metabolism of human LoVo colon carcinoma cells: correlation to drug resistance and influence of lonidamine Clin. Cancer Res. 6 (4), , Rizzi E.B., Schininà V., Gentile F.P., Bibbolino C. Reduced computer tomography radiation dose in HIV-related pneumonia: effect on diagnostic image quality Clin. Imaging, 2007 May-Jun 31 (3): LAVORI IN EXTENSO su riviste nazionali 1.F.P.Gentile,F.Ricci,P.E.Giua,F.Podo "Proton magnetic resonance studies on the structure and Hydration of Non-Ionic detergent inverted micelles", Gaz.Chim.It.106, , F.P.Gentile,F.Podo "Studi Di Rilassamento Magnetico Protonico e del C-13 In Micelle Inverse di Detergenti Non Ionici", Atti Strutture nei Liquidi, Milazzo 28-30/10/1976 GNSM CNR 3.F.P.Gentile,F.Sabetta,V.Troi "La Tomografia Assiale Computerizzata",ISS Report 78/4 4.F.P.Gentile,M.Benassi,L.Bianciardi,A.M.DiNallo,V.Panichelli, G.P.Carlino "Misure preliminari per la valutazione dei livelli di radiazione di fondo nell'istituto Regina Elena" Enea Atti AIRP Dosimetria del personale pp (1984) 5.F.P.Gentile,P.Tonna,M.Benassi,L.Bianciardi,V.Panichelli, A.M.DiNallo, S.Bellissimo "Attuazione di un programma di controlli di qualita' in radiodiagnostica: confronto tra metodi di misura di parametri fisici" Enea Atti AIRP-AIFB Torino 15-18/10/1985,Vol.2,Pp M.Benassi,V.Panichelli,L.Bianciardi,A.M.DiNallo, F.P.Gentile, S.Carpino, G.Lovisolo, "Ottimizzazione dei piani di trattamento radioterapico mediante curve di isoeffetto" ENEA AIRP-AIFB TORINO 9

10 15-18/10/1985,VOL.2,pp L.Bianciardi,M.Benassi,L.D'Angelo,A.M.DiNallo,F.P.Gentile, V.Panichelli, A.Guerra "Problemi connessi con la dosimetria di campi aventi dimensioni minori di 1x1 cm nella radioterapia con fasci esterni" ENEA AIRP-AIFB TORINO 15-18/10/1985,VOL.2,pp F.P.Gentile,L.Chiatti,S.Carpino,M.Benassi:"Evoluzione di un sistema computerizzato per i piani di trattamento radioterapici", Conv.Int."Fisica e Radioterapia",Pp Perugia 20-21/04/ O.LaPasta,A.Bonetti,S.Carpino,F.P.Gentile,E.Menghi, M.Benassi: "Gestione Prenotazioni Ambulatoriali (G.P.A.), Medicina e Informatica Vol.7,N.2,Pp , M.Benassi,F.P.Gentile,G.Arcangeli,C.Marino,F.Mauro:"Effetti iologici nella TBI...", Sc. Sup.Oncologia 2-4/4/1990,S.Margherita Ligure - 11.M.Benassi,F.P.Gentile,L.Begnozzi,C.Marino:"Protocolli In Radioterapia", Atti Conv. Radioprot.Paziente,Levico Terme7-8/6/90,pp , M.Benassi,F.P.Gentile,L.Begnozzi,G.Arcangeli,C.Marino, F.Mauro: "Valutazione probabilita' di danno nella TBI" AIRO-SIRM, Assisi Monduzzi Editore pp.15-22, F.P.Gentile:"Applicabilita' dei risultati sperimentali alla Radioterapia Clinica", Atti Corso "Effetti Biologici In Radioterapia" Sc.Sup.Fisica Biomedica, Como 4-8/11/91 Ed. Enea, Nov.1992,Pp F.P.Gentile:"Distribuzione di isoeffetto: ottimizzazione dei piani di trattamento mediante probabilita' di effetto biologico" Atti Corso "Effetti Biologici In Radioterapia" Sc.Sup.Fisica Biomedica,Como 4-8/11/91 Ed. Enea,Nov.1992,Pp L.Begnozzi,F.P.Gentile,L.Chiatti,S.Carpino,R.Fragomeni, M.Benassi: "Scelta delle linee di isodose di riferimento nella ottimizzazione dei piani di trattamento" XX Congr.AIRB, Roma 29-30/9/1993,pp M.Benassi,F.P.Gentile,A.M.DiNallo,L.Begnozzi,L.Chiatti, C.Zicari, C.Marino: "Utilizzazione dei rapporti alpha/beta per la ottimizzazione dei piani di trattamento" XX Congr.AIRB, Roma 29-30/9/1993,pp P.L.Ordóñez,B.Tiberi,M.Benassi,F.P.Gentile: Sistemi, strutture e garanzia della qualità Atti AIFM-AIRP Gubbio 16-18/9/ F.P.Gentile,P.L.Ordóñez: Analisi critica della decretazione sulla radioprotezione del paziente Atti AIFM-AIRP Gubbio 16-18/9/ P.L.Ordóñez,P.Gentile,B.Tiberi,M.Benassi: Utilità di un sistema informatico integrato nell ambito di un programma di assicurazione di qualità in radiologia diagnostica... in La protezione del paziente in campo radiologico: Aspetti applicativi e innovazioni tecnologiche pp ,Varese Maggio P.L.Ordóñez,M.Benassi,F.P.Gentile: Struttura di un database per i controlli di qualità AIFM Atti I Congr.Firenze 25-26/6/ F.M. Solivetti, A. De Majo, G. Coscarella, R. D Ascenzo, 10

11 D. Bacaro, F.P. Gentile: Ecografia transrettale: valore diagnostico nelle neoplasie rispetto all agobiopsia prostatica Giornale Italiano di Ecografia vol.6, 41-45, F.M. Solivetti, G. Coscarella, A. De Majo, G.A. Dirozzi, F.P. Gentile, D. Bacaro,: La velocità di picco sistolico e l indice di resistenza dell arteria tiroidea inferiore sono utili nella valutazione dell appropriatezza della terapia sostitutiva nei pazienti con tireopatia? Giornale Italiano di Ecografia vol. 7, 51-54, Linee guida per lo screening mammografico Report AIFM n. 1 (2004) 24. Linee guida Raccomandazione per l assicurazione di qualità in risonanza magnetica Report AIFM n. 2 (2004) 25. Gentile F.P., Rebuzzi M., Busi Rizzi E., Schinina V., Bibbolino C. Ottimizzazione dell esame CT al torace di pazienti hiv+ : risultati preliminari Atti IV Congresso Nazionale AIFM giugno 2005 Verona - 26.Gentile FP Fismediquette: criteri di comportamento tra fisici medici Atti IV Congr.AIFM, Verona C.Bibbolino,M.Cristofaro,P.Gentile,B.Annamaria,A.Antinori, S.Squarcione: Digitalizzazione del reparto di diagnostica per immagini..." Poster P-08/17,Congr.SIRM,Milano Linee Guida Gruppo ISPESL Safety e security nell uso delle radiazioni ionizzanti 29.M.Rebuzzi,F.P.Gentile Valutazioni preliminari sull uso di sistemi dosimetrici personali per operatori di risonanza magnetica Atti V Congr.AIFM, Castelvecchio Pascoli, 17-20/9/07 30.F.P.Gentile,M.Rebuzzi Accettazione di un tomografo RM: problemi operativi Atti V Congr.AIFM,Castelvecchio Pascoli, 17-20/9/07 31.F.P.Gentile Ottimizzazione in medicina: modelli di collaborazione tra professionisti Atti V Congr.AIFM,Castelvecchio Pascoli,17-20/9/07 32.F.P.Gentile Spazi democratici e prospettive di ricambio generazionale nella fisica medica italiana Atti V Congr.AIFM,Castelvecchio Pascoli,17-20/9/

12 RETRIBUZIONE ANNUA LORDA RISULTANTE DAL CONTRATTO INDIVIDUALE Amministrazione: I.R.C.C.S. L. SPALLANZANI dirigente: Gentile Francesco Paolo incarico ricoperto: Responsabile - Fisica Sanitaria stipendio tabellare posizione parte fissa posizione parte variabile retribuzione di risultato altro* TOTALE ANNUO LORDO 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 *ogni altro emolumento retributivo non ricompreso nelle voci precedenti 12

CIOFFI SQUITIERI FRANCESCO. AZIENDA OSPEDALIERA S CARLO POTENZA Dirigente - U.O.C di Anestesia e Rianimazione

CIOFFI SQUITIERI FRANCESCO. AZIENDA OSPEDALIERA S CARLO POTENZA Dirigente - U.O.C di Anestesia e Rianimazione INFORMAZIONI PERSONALI Nome Data di nascita 27/07/1957 Qualifica Amministrazione Incarico attuale Numero telefonico dell ufficio CIOFFI SQUITIERI FRANCESCO II Fascia AZIENDA OSPEDALIERA S CARLO POTENZA

Dettagli

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI. Pintus Francesco Data di nascita 01/11/1971. Numero telefonico dell ufficio. Fax dell ufficio 079217088

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI. Pintus Francesco Data di nascita 01/11/1971. Numero telefonico dell ufficio. Fax dell ufficio 079217088 INFORMAZIONI PERSONALI Nome Pintus Francesco Data di nascita 01/11/1971 Qualifica Amministrazione Incarico attuale Numero telefonico dell ufficio Dirigente Medico AZIENDA OSPEDALIERO UNIVERSITARIA DI SASSARI

Dettagli

Dipendente pubblico tempo indeterminato - Settore Sanità - Tecnico Sanitario di Radiologia Medica Cat. D - R 3

Dipendente pubblico tempo indeterminato - Settore Sanità - Tecnico Sanitario di Radiologia Medica Cat. D - R 3 Curriculum Vitae Informazioni personali Cognome Nome DI LECCE GIOVANNI Indirizzo Via Lancisi, 137 61121 PESARO (PU) - ITALIA - Telefono Casa: 0721201445 cell. 3396173661 E-mail giangidile@libero.it Cittadinanza

Dettagli

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI. Papalia Grazia Maria Data di nascita 29/06/1959

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI. Papalia Grazia Maria Data di nascita 29/06/1959 INFORMAZIONI PERSONALI Nome Papalia Grazia Maria Data di nascita 29/06/1959 Qualifica Amministrazione Incarico attuale Numero telefonico dell ufficio I Fascia AZIENDA SANITARIA PROVINCIALE DI REGGIO CALABRIA

Dettagli

Date da 10/2003 a 01/2004 Lavoro o posizione ricoperti Dirigente medico ex I livello, a tempo determinato, Disciplina di Medicina Interna

Date da 10/2003 a 01/2004 Lavoro o posizione ricoperti Dirigente medico ex I livello, a tempo determinato, Disciplina di Medicina Interna Principali attività e medico presso la Medicina e Chirurgia di Accettazione ed Urgenza (MCAU) del Pronto Soccorso Generale P.O. Garibaldi Centro. Attività svolta presso gli ambulatori di Medicina del Pronto

Dettagli

Dipartimento Immagini Strutture Complesse e Semplici Dipartimentali

Dipartimento Immagini Strutture Complesse e Semplici Dipartimentali Dipartimento Immagini Strutture Complesse e Semplici Dipartimentali S.C. Fisica Sanitaria S.C. Medicina Nucleare Pietra Ligure S.C. Neuroradiologia Diagnostica ed Interventistica S.C. Radiologia Diagnostica

Dettagli

CURRICULUM DI STUDIO, FORMATIVO E PROFESSIONALE

CURRICULUM DI STUDIO, FORMATIVO E PROFESSIONALE CURRICULUM DI STUDIO, FORMATIVO E PROFESSIONALE La sottoscritta Dr.ssa Franca CRINÒ, nata a Casignana (RC) il 04/03/1959, residente in Via Zittoro 19/4, 89030 - Casignana (RC) Tel.: 0964.956090, cell.:

Dettagli

giuseppe.marziali@gmail.com giuseppe.marziali@sanita.marche.it 03/04/1956 Porto Sant Elpidio (FM) MRZGPP56D03G921O Febbraio 2010 ad oggi

giuseppe.marziali@gmail.com giuseppe.marziali@sanita.marche.it 03/04/1956 Porto Sant Elpidio (FM) MRZGPP56D03G921O Febbraio 2010 ad oggi F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Qualifica Professionale MARZIALI GIUSEPPE Medico Chirurgo, Specialista in Malattie dell Apparato Cardiovascolare,

Dettagli

Staff - S.C. Neuropsichiatria Infantile

Staff - S.C. Neuropsichiatria Infantile INFORMAZIONI PERSONALI Nome Attilio Vercelloni Data di nascita 28/01/1960 Qualifica Amministrazione Incarico attuale Numero telefonico dell ufficio dirigente medico ASL DI VERCELLI Staff - S.C. Neuropsichiatria

Dettagli

Radiodays. Elio e le Storie Tese

Radiodays. Elio e le Storie Tese Radiodays Elio e le Storie Tese EFFETTI DELLE RADIAZIONI IONIZZANTI SULL UOMO Elio Giroletti Dip. Fisica nucleare e teorica, Università di Pavia Ist. Naz. di Fisica Nucleare Sez. Pavia elio.giroletti@pv.infn.it

Dettagli

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI. ALEMANNO RICCARDO Data di nascita 21/02/1971

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI. ALEMANNO RICCARDO Data di nascita 21/02/1971 INFORMAZIONI PERSONALI Nome ALEMANNO RICCARDO Data di nascita 21/02/1971 Qualifica I Fascia Amministrazione ASL CASERTA (EX ASL 1 e 2) Incarico attuale Dirigente ASL I fascia - Unità Operativa Veterinaria

Dettagli

La PET/CT. con. Gallio-DOTATOC ( 68 Ga-DOTATOC) Informazione per pazienti. Dipartimento Oncologico e Tecnologie Avanzate Medicina Nucleare

La PET/CT. con. Gallio-DOTATOC ( 68 Ga-DOTATOC) Informazione per pazienti. Dipartimento Oncologico e Tecnologie Avanzate Medicina Nucleare Informazione per pazienti La PET/CT con Gallio-DOTATOC ( 68 Ga-DOTATOC) Dipartimento Oncologico e Tecnologie Avanzate Medicina Nucleare Dott. Annibale Versari - Direttore INDICE Cos è e come funziona la

Dettagli

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI. GARBELLINI MARIA Data di nascita 31/03/1969. Staff - STRUTTURA COMPLESSA DI CARDIOLOGIA

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI. GARBELLINI MARIA Data di nascita 31/03/1969. Staff - STRUTTURA COMPLESSA DI CARDIOLOGIA INFORMAZIONI PERSONALI Nome GARBELLINI MARIA Data di nascita 31/03/1969 Qualifica Amministrazione Incarico attuale Numero telefonico dell ufficio I Fascia AZIENDA OSPEDALIERA VALTELLINA E VALCHIAVENNA

Dettagli

Un aiuto per prendere decisioni più informate 1-5

Un aiuto per prendere decisioni più informate 1-5 Un aiuto per prendere decisioni più informate 1-5 L'unico test che fornisce una valutazione accurata dell aggressività del cancro alla prostata Un prodotto di medicina prognostica per il cancro della prostata.

Dettagli

Cosa dovrebbero sapere i genitori sulla sicurezza delle radiazioni per uso medico

Cosa dovrebbero sapere i genitori sulla sicurezza delle radiazioni per uso medico Cosa dovrebbero sapere i genitori sulla sicurezza delle radiazioni per uso medico Gli esami radiologici consentono ai medici di effettuare la diagnosi e decidere il corretto iter terapeutico dei loro pazienti.

Dettagli

RADIOPROTEZIONE IN MEDICINA

RADIOPROTEZIONE IN MEDICINA Pubblicazione ICRP 105 RADIOPROTEZIONE IN MEDICINA Traduzione della ICRP Publication 105 Radiological Protection in Medicine Annals of the ICRP Volume 37 Issue 6, 2007 ISBN 978-88-88648-16-3 (versione

Dettagli

ISTITUTO SUPERIORE DI SANITÀ. Garanzia di qualità in radioterapia. Linee guida in relazione agli aspetti clinici e tecnologici

ISTITUTO SUPERIORE DI SANITÀ. Garanzia di qualità in radioterapia. Linee guida in relazione agli aspetti clinici e tecnologici ISTITUTO SUPERIORE DI SANITÀ Garanzia di qualità in radioterapia. Linee guida in relazione agli aspetti clinici e tecnologici Gruppo di studio Istituto Superiore di Sanità Assicurazione di Qualità in Radioterapia

Dettagli

Dal 2002 a tutt oggi è Direttore Sanitario dell Ospedale di Mormanno.

Dal 2002 a tutt oggi è Direttore Sanitario dell Ospedale di Mormanno. C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome MARILENA MORANO Data di nascita 04-07-1956 Qualifica Direzione Sanitaria Amministrazione ASP COSENZA Incarico attuale DIRETTORE SANITARIO OSPEDALE

Dettagli

CURRICULUM VITAE ET STUDIORUM. Cavarretta Giuseppe Alfredo Via R. Sanzio 48/A 0984 33768

CURRICULUM VITAE ET STUDIORUM. Cavarretta Giuseppe Alfredo Via R. Sanzio 48/A 0984 33768 CURRICULUM VITAE ET STUDIORUM Cavarretta Giuseppe Alfredo Via R. Sanzio 48/A 0984 33768 DATI ANAGRAFICI Cavarretta Giuseppe Alfredo Nato a CROTONE (KR) il 16/02/1954 Residente a 87036 RENDE (CS) Via R.

Dettagli

1 Congresso Nazionale ANFeA Roma, Auditorium ISPRA 1 e 2 dicembre 2011

1 Congresso Nazionale ANFeA Roma, Auditorium ISPRA 1 e 2 dicembre 2011 1 Congresso Nazionale ANFeA Roma, Auditorium ISPRA 1 e 2 dicembre 2011 DETERMINAZIONE DEI PARAMETRI DI CAPTAZIONE DEI NUCLEI DELLA BASE DA ESAME DATSCAN CON I 123 TRAMITE SOFTWARE BASAL GANGLIA MATCHING

Dettagli

L analisi dei villi coriali

L analisi dei villi coriali 12 L analisi dei villi coriali Testo modificato dagli opuscoli prodotti dal Royal College of Obstetricians and Gynaecologists dell Ospedale Guy s and St Thomas di Londra. www.rcog.org.uk/index.asp?pageid=625

Dettagli

UNIVERSITA DEGLI STUDI MAGNA GRAECIA DI CATANZARO DIPARTIMENTO DI SCIENZE DELLA SALUTE. Programmazione didattica a.a. 2014/2015

UNIVERSITA DEGLI STUDI MAGNA GRAECIA DI CATANZARO DIPARTIMENTO DI SCIENZE DELLA SALUTE. Programmazione didattica a.a. 2014/2015 UNIVERSITA DEGLI STUDI MAGNA GRAECIA DI CATANZARO DIPARTIMENTO DI SCIENZE DELLA SALUTE CORSO DI LAUREA IN BIOTECNOLOGIE Classe L2 Programmazione didattica a.a. 2014/2015 Per l anno accademico 2014-2015

Dettagli

Curriculum Vitae. Titoli di Studio e Professionali ed Esperienze Lavorative

Curriculum Vitae. Titoli di Studio e Professionali ed Esperienze Lavorative Curriculum Vitae Nome Da Campo Gianluigi Data di nascita 07.12.1958 Qualifica Dirigente di 1 livello Amministrazione Azienda 12 Veneziana Incarico attuale Responsabile di struttura semplice in chirurgia

Dettagli

F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE

F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome SCALA UMBERTO Nazionalità Italiana Data di nascita 28/02/1956 ESPERIENZA LAVORATIVA ATTUALE Dal 01-05-2003 a tutt oggi Indirizzo sede

Dettagli

LAZIOSANITÀ AGENZIA DI SANITÀ PUBBLICA. Piano di riorganizzazione delle reti ospedaliere. La Rete Oncologica

LAZIOSANITÀ AGENZIA DI SANITÀ PUBBLICA. Piano di riorganizzazione delle reti ospedaliere. La Rete Oncologica LAZIOSANITÀ AGENZIA DI SANITÀ PUBBLICA Piano di riorganizzazione delle reti ospedaliere La Rete Oncologica Piano di Riorganizzazione della Rete - La rete Oncologica della Regione Lazio Piano di riorganizzazione

Dettagli

nelle prime linee di trattamento del carcinoma del colon-retto per una terapia personalizzata nuovi paradigmi 31 gennaio 2014 Genova

nelle prime linee di trattamento del carcinoma del colon-retto per una terapia personalizzata nuovi paradigmi 31 gennaio 2014 Genova Genova 31 gennaio 2014 CORSO RESIDENZIALE nuovi paradigmi per una terapia personalizzata nelle prime linee di trattamento del carcinoma del colon-retto CON IL PATROCINIO DI Obiettivi Il trattamento del

Dettagli

F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E

F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E 1 F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome TELATTIN PIERLUIGI Indirizzo V.le Stadio 24/a 23100- SONDRIO (Italy) Telefono 0039/0342/201666; 0039/338/6421337

Dettagli

DIRETTORE UOC SIA (Sistema Informativo Aziendale) Numero telefonico dell ufficio 07346252922 Fax dell Ufficio 07346252811 E-mail istituzionale

DIRETTORE UOC SIA (Sistema Informativo Aziendale) Numero telefonico dell ufficio 07346252922 Fax dell Ufficio 07346252811 E-mail istituzionale INFORMAZIONI PERSONALI Cognome Nome INTORBIDA STEFANO Data di Nascita 15/01/1962 Qualifica Dirigente Ingegnere Amministrazione ASUR - AREA VASTA N. 4 Incarico attuale DIRETTORE UOC SIA (Sistema Informativo

Dettagli

Mod. S4 Rev. 3 del 19/02/2013, Pagina 1 di 7 Programma di CORSO. Con il patrocinio di

Mod. S4 Rev. 3 del 19/02/2013, Pagina 1 di 7 Programma di CORSO. Con il patrocinio di Mod. S4 Rev. 3 del 19/02/2013, Pagina 1 di 7 Con il patrocinio di Corso di formazione ECM con metodo Problem Based Learning LE MALFORMAZIONI VASCOLARI CONGENITE: IL SOSPETTO DIAGNOSTICO E LA COMUNICAZIONE

Dettagli

TASSI DI ASSENZA E MAGGIOR PRESENZA OTTOBRE 2014

TASSI DI ASSENZA E MAGGIOR PRESENZA OTTOBRE 2014 PRESIDIO BORRI VARESE ACCETTAZIONE RICOVERI 18,9 0 22,84 77,16 PRESIDIO BORRI VARESE AFFARI GENERALI E LEGALI 4,35 15,53 19,88 80,12 PRESIDIO BORRI VARESE AMBULANZE 15,78 1,77 20,03 79,97 PRESIDIO BORRI

Dettagli

Realtà e problematiche relative alla qualità formativa: un esperienza

Realtà e problematiche relative alla qualità formativa: un esperienza Commissione Nazionale dei Corsi di Laurea in Infermieristica La valutazione dei risultati dell apprendimento e qualità formativa dei Corsi di laurea in Infermieristica Milano, 10 giugno 2011 Realtà e problematiche

Dettagli

INFORMAZIONI PERSONALI ESPERIENZA LAVORATIVA. 2013 a tutt oggi ASL Cagliari

INFORMAZIONI PERSONALI ESPERIENZA LAVORATIVA. 2013 a tutt oggi ASL Cagliari O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Alessandra Aste Indirizzo VIA IS MIRRIONIS 92, 09121 CAGLIARI Telefono 070 6095934 3346152648 Fax 0706096059

Dettagli

STUDI CLINICI 1. Che cosa è uno studio clinico e a cosa serve? 2. Come nasce la sperimentazione clinica e che tipi di studi esistono?

STUDI CLINICI 1. Che cosa è uno studio clinico e a cosa serve? 2. Come nasce la sperimentazione clinica e che tipi di studi esistono? STUDI CLINICI 1. Che cosa è uno studio clinico e a cosa serve? Si definisce sperimentazione clinica, o studio clinico controllato, (in inglese: clinical trial), un esperimento scientifico che genera dati

Dettagli

REGOLAMENTO DEI DIPARTIMENTI AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DELL'AZIENDA OSPEDALIERA - UNIVERSITA' DI PADOVA. Premessa

REGOLAMENTO DEI DIPARTIMENTI AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DELL'AZIENDA OSPEDALIERA - UNIVERSITA' DI PADOVA. Premessa REGOLAMENTO DEI DIPARTIMENTI AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DELL'AZIENDA OSPEDALIERA - UNIVERSITA' DI PADOVA Premessa La struttura dipartimentale rappresenta il modello ordinario di gestione operativa delle

Dettagli

Master Universitario Online in Management e Coordinamento delle Professioni Sanitarie

Master Universitario Online in Management e Coordinamento delle Professioni Sanitarie Master Universitario Online in Management e Coordinamento delle Professioni Sanitarie Master Universitario Online di I Livello 60 Crediti Formativi (CFU) 1. Premesse In base al dato riportato dal Sole

Dettagli

Management delle Strutture di Prossimità e delle Forme Associative nell Assistenza Territoriale

Management delle Strutture di Prossimità e delle Forme Associative nell Assistenza Territoriale - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - AREA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE, SANITÀ E NON

Dettagli

I fattori predittivi e prognostici: il nuovo orizzonte della diagnostica anatomo patologica

I fattori predittivi e prognostici: il nuovo orizzonte della diagnostica anatomo patologica I fattori predittivi e prognostici: il nuovo orizzonte della diagnostica anatomo patologica I Edizione 28 Settembre 2012 II Edizione 23 Novembre 2012 Martinengo - Sala Congressi Diapath L evento è stato

Dettagli

AVVISO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI DI COLLABORAZIONE A NORMA DELL ARTICOLO 7 COMMA 6, D.LGS N. 165 DEL 30.03.2001 E SS.MM.II.

AVVISO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI DI COLLABORAZIONE A NORMA DELL ARTICOLO 7 COMMA 6, D.LGS N. 165 DEL 30.03.2001 E SS.MM.II. AVVISO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI DI COLLABORAZIONE A NORMA DELL ARTICOLO 7 COMMA 6, D.LGS N. 165 DEL 30.03.2001 E SS.MM.II. In esecuzione della deliberazione del Direttore generale n. 765 del 30.04.2013,

Dettagli

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI COGNOME, Nome NAGAR BERNARDO Data di nascita 12/03/1955 Posto di lavoro e indirizzo ASP PALERMO U.O.C.Coordinamento Staff Strategico U.O.S.Coordinamento Screening

Dettagli

LE RADIAZIONI ED IL VOSTRO PAZIENTE: UNA GUIDA PER IL MEDICO GENERICO

LE RADIAZIONI ED IL VOSTRO PAZIENTE: UNA GUIDA PER IL MEDICO GENERICO Pubblicazione ICRP Supporting Guidance 2 LE RADIAZIONI ED IL VOSTRO PAZIENTE: UNA GUIDA PER IL MEDICO GENERICO Traduzione della ICRP SG2 Radiation and your patient: A guide for medical practitioners Annals

Dettagli

CARTA DEI SERVIZI. Il Direttore Sanitario Dr.ssa Renata Vaiani

CARTA DEI SERVIZI. Il Direttore Sanitario Dr.ssa Renata Vaiani CARTA DEI SERVIZI Questa Carta dei Servizi ha lo scopo di illustrare brevemente il nostro Poliambulatorio per aiutare i cittadini a conoscerci, a rendere comprensibili ed accessibili i nostri servizi,

Dettagli

TRATTAMENTI. Elaborazione piani di trattamento in radioterapia con fasci esterni e 30

TRATTAMENTI. Elaborazione piani di trattamento in radioterapia con fasci esterni e 30 TRATTAMENTI 1 Accesso e custodia C/C DH 2 Accesso e custodia dati pazienti informatizzati 3 Accesso e custodia faldoni cartacei referti 4 Agenda prenotazione esami interni 5 Agenda prenotazione visite

Dettagli

PREPARAZIONE PER GLI ESAMI DI RADIODIAGNOSTICA

PREPARAZIONE PER GLI ESAMI DI RADIODIAGNOSTICA PREPARAZIONE PER GLI ESAMI DI RADIODIAGNOSTICA Per prenotare ed eseguire un esame è necessario: 1. Il paziente deve avere una richiesta medica completa che comprenda cognome e nome, data di nascita, numero

Dettagli

Dirigente ASL II fascia - Dipartimento di Prevenzione - Servizio Igiene e Sanità Pubblica ex ASL NA5

Dirigente ASL II fascia - Dipartimento di Prevenzione - Servizio Igiene e Sanità Pubblica ex ASL NA5 INFORMAZIONI PERSONALI Nome Data di nascita 05/01/1959 Qualifica CAROTENUTO ADELE Dirigente Medico Amministrazione ASL NAPOLI 3 SUD (EX ASL 4 e 5) Incarico attuale Numero telefonico dell ufficio Dirigente

Dettagli

INFORMAZIONI PERSONALI ESPERIENZA LAVORATIVA. Dr.ssa La Seta Concetta. Direttore U.O.C. di Farmacia C U R R I C U L U M V I T A E

INFORMAZIONI PERSONALI ESPERIENZA LAVORATIVA. Dr.ssa La Seta Concetta. Direttore U.O.C. di Farmacia C U R R I C U L U M V I T A E C U R R I C U L U M V I T A E Dr.ssa La Seta Concetta INFORMAZIONI PERSONALI Cognome Nome Data di nascita Luogo di nascita Nazionalità Indirizzo Telefono La Seta Concetta 10 Febbraio 1963 Palermo Italiana

Dettagli

Rete Oncologica Piemonte Valle d Aosta

Rete Oncologica Piemonte Valle d Aosta Rete Oncologica Piemonte Valle d Aosta Il CAS (Centro Assistenza Servizi): Aspetti organizzativi e criticità Dott. Vittorio Fusco ASO Alessandria La Rete Oncologica: obiettivi Rispondere all incremento

Dettagli

Enrico Fontana. L Health Technology Assessment applicato ai Sistemi informativi. Prefazione di Massimiliano Manzetti. Presentazione di Nicola Rosso

Enrico Fontana. L Health Technology Assessment applicato ai Sistemi informativi. Prefazione di Massimiliano Manzetti. Presentazione di Nicola Rosso A09 Enrico Fontana L Health Technology Assessment applicato ai Sistemi informativi Prefazione di Massimiliano Manzetti Presentazione di Nicola Rosso Copyright MMXV ARACNE editrice int.le S.r.l. www.aracneeditrice.it

Dettagli

Curriculum Vitae Europass

Curriculum Vitae Europass Curriculum Vitae Europass Informazioni personali Nome(i) / Cognome(i) Indirizzo(i) Roberto CARUSO Corso Mazzini, 11-87100 Cosenza, Italia Telefono(i) Tel. + 39 0984681824 Fax+ 39 0984681322 E-mail Cittadinanza

Dettagli

Oncologici: Iniziative e sostenibilità della Regione. Valeria Fadda Unità di HTA di ESTAV centro, Regione Toscana

Oncologici: Iniziative e sostenibilità della Regione. Valeria Fadda Unità di HTA di ESTAV centro, Regione Toscana Oncologici: Iniziative e sostenibilità della Regione Valeria Fadda Unità di HTA di ESTAV centro, Regione Toscana 2.760.000.000 Euro 14.4% della spesa farmaceutica 32.8% della spesa farmaceutica ospedaliera

Dettagli

Percorso formativo ECM/ANCoM all interno del progetto IMPACT

Percorso formativo ECM/ANCoM all interno del progetto IMPACT Percorso formativo ECM/ANCoM all interno del progetto IMPACT Fabrizio Muscas Firenze, 1 Luglio 2011 ANCoM chi rappresenta? 8 Consorzi regionali 98 Cooperative di MMG 5000 Medici di Medicina Generale (MMG)

Dettagli

Allegato 5. Documento tecnico di progetto ECM REGIONALE. v. 1.6. 16 giugno 2014

Allegato 5. Documento tecnico di progetto ECM REGIONALE. v. 1.6. 16 giugno 2014 Allegato 5. Documento tecnico di progetto ECM REGIONALE v. 1.6 16 giugno 2014 Indice Indice...2 1. Introduzione...3 1.1 Il debito informativo del Co.Ge.A.P.S....3 1.2 Il debito informativo regionale...3

Dettagli

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI. Giampà Massimo Data di nascita 18/07/1975

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI. Giampà Massimo Data di nascita 18/07/1975 INFORMAZIONI PERSONALI Nome Giampà Massimo Data di nascita 18/07/1975 Qualifica Amministrazione Incarico attuale Numero telefonico dell ufficio I Fascia AZIENDA SANITARIA PROVINCIALE DI CATANZARO Dirigente

Dettagli

Come scrivere un case report - Linee guida per gli internisti FADOI 2014

Come scrivere un case report - Linee guida per gli internisti FADOI 2014 Come scrivere un case report - Linee guida per gli internisti Un case report è una dettagliata narrazione di sintomi, segni, diagnosi, trattamento e follow up di uno o più pazienti. Sebbene nell era della

Dettagli

Editoriale VALUTAZIONE PER L E.C.M.: ANALISI DEI QUESTIONARI DI GRADIMENTO

Editoriale VALUTAZIONE PER L E.C.M.: ANALISI DEI QUESTIONARI DI GRADIMENTO Lo Spallanzani (2007) 21: 5-10 C. Beggi e Al. Editoriale VALUTAZIONE PER L E.C.M.: ANALISI DEI QUESTIONARI DI GRADIMENTO IL GRADIMENTO DEI DISCENTI, INDICATORE DI SODDISFAZIONE DELLE ATTIVITÀ FORMATIVE

Dettagli

PROTOCOLLO. Prevenzione, Sorveglianza e Controllo delle Infezioni Correlate all Assistenza: attivazione e funzionamento dei relativi organismi.

PROTOCOLLO. Prevenzione, Sorveglianza e Controllo delle Infezioni Correlate all Assistenza: attivazione e funzionamento dei relativi organismi. Pagina 1 di 14 SOMMARIO Sommario...1 Introduzione...2 1. Scopo...2 2. campo di applicazione...3 3 Riferimenti...3 3.1 Riferimenti esterni...3 3.2 Riferimenti interni...3 4. Abbreviazioni utilizzate...4

Dettagli

REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN INGEGNERIA ELETTRICA Second level degree in electrical engineering

REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN INGEGNERIA ELETTRICA Second level degree in electrical engineering REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN INGEGNERIA ELETTRICA Second level degree in electrical engineering ( MODIFICATO IL 29 giugno 2009) Classe 31/S Politecnico di Bari I A Facoltà

Dettagli

La programmazione di uno studio clinico: dalla domanda al disegno

La programmazione di uno studio clinico: dalla domanda al disegno Metodo epidemiologici per la clinica _efficacia / 1 La programmazione di uno studio clinico: dalla domanda al disegno La buona ricerca clinica Non è etico ciò che non è rilevante scientificamente Non è

Dettagli

Hotel Cascina Scova Cityspa, Via Vallone, 18-27100 Pavia - 9 maggio 2015

Hotel Cascina Scova Cityspa, Via Vallone, 18-27100 Pavia - 9 maggio 2015 Ble Consulting srl id. 363 BISFOSFONATI E VITAMINA D: RAZIONALI D'USO - 119072 Hotel Cascina Scova Cityspa, Via Vallone, 18-27100 Pavia - 9 maggio 2015 Dr. Gandolini Giorgio Medici chirurghi 8,8 crediti

Dettagli

Dipartimento Cure primarie ed attività distrettuali S.C. Medicina di base e specialistica. Evento Formativo Residenziale

Dipartimento Cure primarie ed attività distrettuali S.C. Medicina di base e specialistica. Evento Formativo Residenziale Dipartimento Cure primarie ed attività distrettuali S.C. Medicina di base e specialistica Evento Formativo Residenziale PREVENZIONE ONCOLOGICA IN MEDICINA GENERALE Savona Aulla Magna,, Pallazziina Viigiiolla,,

Dettagli

Sviluppo di Excel base in Farmacia applicato al monitoraggio dei consumi di materiali sanitari

Sviluppo di Excel base in Farmacia applicato al monitoraggio dei consumi di materiali sanitari Sistema Regionale ECM Pagina 1 di 7 1 Sviluppo di Excel base in Farmacia applicato al monitoraggio dei consumi di materiali sanitari 1. Presentazione: L evento, destinato alle figure professionali di Tecnici

Dettagli

CORSO ANTINCENDIO BASE

CORSO ANTINCENDIO BASE Evento formativo Corso di addestramento CORSO ANTINCENDIO BASE 1. Premessa Il D.Lgs. 81/2008 e D.M. 10.03.98 stabiliscono, tra l altro, i criteri per la valutazione dei rischi incendio nei luoghi di lavoro

Dettagli

Cos è un analisi genetica (test genetico)?

Cos è un analisi genetica (test genetico)? 12 Cos è un analisi genetica (test genetico)? Testo modificato dagli opuscoli prodotti dall ospedale Guy s and St Thomas di Londra Luglio 2008 Questo lavoro è sponsorizzato dal Consorzio EU-FP6 EuroGentest,

Dettagli

Curriculum Vitae di ENRICO NARDELLI

Curriculum Vitae di ENRICO NARDELLI Curriculum Vitae di ENRICO NARDELLI (Versione Abbreviata) Ultimo Aggiornamento: 24 Febbraio 2011 1 Posizioni Enrico Nardelli si è laureato nel 1983 in Ingegneria Elettronica (110/110 con lode) presso l

Dettagli

CONTRATTO COLLETTIVO NAZIONALE DI LAVORO PER I DIPENDENTI AVIS DEI PROFILI PROFESSIONALI DIRETTIVO DIRIGENZIALI AMMINISTRATIVI, SANITARI E MEDICI

CONTRATTO COLLETTIVO NAZIONALE DI LAVORO PER I DIPENDENTI AVIS DEI PROFILI PROFESSIONALI DIRETTIVO DIRIGENZIALI AMMINISTRATIVI, SANITARI E MEDICI CONTRATTO COLLETTIVO NAZIONALE DI LAVORO PER I DIPENDENTI AVIS DEI PROFILI PROFESSIONALI DIRETTIVO DIRIGENZIALI AMMINISTRATIVI, SANITARI E MEDICI 1 Il giorno 12 settembre 2008, tra l AVIS Nazionale - Associazione

Dettagli

Valutazione delle tecnologie emergenti

Valutazione delle tecnologie emergenti Dott Tom Jefferson Consulente Sez. Innovazione, Sperimentazione e Sviluppo Valutazione delle tecnologie emergenti Dispositivi Impiantabili: revisioni legislative" - Roma, 7 novembre 2013 L Agenzia Ente

Dettagli

LE DOMANDE POSSIBILI PER LO SCREENING MAMMOGRAFICO VADEMECUM PER GLI OPERATORI DI SCREENING DELLA ASL RMC

LE DOMANDE POSSIBILI PER LO SCREENING MAMMOGRAFICO VADEMECUM PER GLI OPERATORI DI SCREENING DELLA ASL RMC LE DOMANDE POSSIBILI PER LO SCREENING MAMMOGRAFICO VADEMECUM PER GLI OPERATORI DI SCREENING DELLA ASL RMC (*risponde l infermiera / l ostetrica/ il medico) AGGIORNATO A Maggio 2009 1 CHE COSA E UN PROGRAMMA

Dettagli

Progettare, sviluppare e gestire seguendo la Think it easy philosophy

Progettare, sviluppare e gestire seguendo la Think it easy philosophy Progettare, sviluppare e gestire seguendo la Think it easy philosophy CST Consulting è una azienda di Consulenza IT, System Integration & Technology e Servizi alle Imprese di respiro internazionale. E

Dettagli

Documento 02 Tipologia di Prodotto/Servizio Sezione Ematologia. Documento 02 Tipologia di Prodotto/Servizio Sezione Ematologia

Documento 02 Tipologia di Prodotto/Servizio Sezione Ematologia. Documento 02 Tipologia di Prodotto/Servizio Sezione Ematologia Pag. 1 di 6 Rev Data Redatto e elaborato Approvato Firma 0 04/03/2011 Coord.Infermieristico M.Renovi Dirigente Medico Resp. Dr. A. Stefanelli Direttore U.O.C. Medicina Generale Dott.ssa P. Lambelet Direttore

Dettagli

F O R M A T O E U R O P E O

F O R M A T O E U R O P E O F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo Laura Bacci, PMP Via Tezze, 36 46100 MANTOVA Telefono (+39) 348 6947997 Fax (+39) 0376 1810801

Dettagli

CRITERI PER L ASSEGNAZIONE DI CREDITI ALLE ATTIVITA ECM

CRITERI PER L ASSEGNAZIONE DI CREDITI ALLE ATTIVITA ECM CRITERI PER L ASSEGNAZIONE DI CREDITI ALLE ATTIVITA ECM 1. Introduzione 2. Pianificazione dell attività formativa ECM 3. Criteri per l assegnazione dei crediti nelle diverse tipologie di formazione ECM

Dettagli

Ereditarietà legata al cromosoma X

Ereditarietà legata al cromosoma X 16 Ereditarietà legata al cromosoma X Testo modificato dagli opuscoli prodotti dall ospedale Guy s and St Thomas di Londra e dal Parco tecnologico di Londra IDEAS Genetic Knowledge Park in accordo alle

Dettagli

LA REFERTAZIONE DELLA PET-TC ONCOLOGICA con 18F-FDG: istruzioni pratiche per un referto standardizzato e di qualità

LA REFERTAZIONE DELLA PET-TC ONCOLOGICA con 18F-FDG: istruzioni pratiche per un referto standardizzato e di qualità LA REFERTAZIONE DELLA PET-TC ONCOLOGICA con 18F-FDG: istruzioni pratiche per un referto standardizzato e di qualità Maria Lucia Calcagni, Paola Castaldi, Alessandro Giordano Università Cattolica del S.

Dettagli

UPDATE E SECOND OPINION IN CHIRURGIA VASCOLARE

UPDATE E SECOND OPINION IN CHIRURGIA VASCOLARE L EVENTO ASSEGNERÀ CREDITI ECM Sabato 16 giugno 2012 ore 8,30 UPDATE E SECOND OPINION IN CHIRURGIA VASCOLARE SEDE DEL CORSO Via Masaccio, 19 MILANO PER ISCRIZIONI www.chirurgiavascolaremilano.it Il Convegno

Dettagli

CONFERENZA STATO-REGIONI. Seduta del 20 dicembre 2001

CONFERENZA STATO-REGIONI. Seduta del 20 dicembre 2001 (rep.atti n. 1358 del 20 dicembre 2001) CONFERENZA STATO-REGIONI Seduta del 20 dicembre 2001 OGGETTO: Accordo tra il Ministro della salute, le Regioni e le Province autonome di Trento e Bolzano, sugli

Dettagli

BANCA BIOLOGICA ISS: proposta di utilizzo per le stime di prevalenza. Istituto Superiore di Sanità

BANCA BIOLOGICA ISS: proposta di utilizzo per le stime di prevalenza. Istituto Superiore di Sanità BANCA BIOLOGICA ISS: proposta di utilizzo per le stime di prevalenza Simona Giampaoli, Anna Rita Ciccaglione Istituto Superiore di Sanità Prevalenza e carico dell infezione cronica da virus dell epatite

Dettagli

Lo screening mammografico. La diagnosi precoce del cancro del seno aumenta le possibilità di guarigione

Lo screening mammografico. La diagnosi precoce del cancro del seno aumenta le possibilità di guarigione Lo screening mammografico La diagnosi precoce del cancro del seno aumenta le possibilità di guarigione Indice 03 Gli esperti raccomandano la mammografia nell ambito di un programma di screening 04 Che

Dettagli

La migliore assistenza nel Nuovo Ospedale Galliera per linee di attività a intensità di cura

La migliore assistenza nel Nuovo Ospedale Galliera per linee di attività a intensità di cura La migliore assistenza nel Nuovo Ospedale Galliera per linee di attività a intensità di cura INTRODUZIONE L obiettivo è fornire la migliore cura per i pazienti con il coinvolgimento di tutto il personale

Dettagli

DA PORTO A., NANINO E., DEL TORRE M., SECHI L.A., CAVARAPE A. CLINICA MEDICA - Azienda Ospedaliero-Universitaria S.Maria Misericordia di Udine

DA PORTO A., NANINO E., DEL TORRE M., SECHI L.A., CAVARAPE A. CLINICA MEDICA - Azienda Ospedaliero-Universitaria S.Maria Misericordia di Udine DA PORTO A., NANINO E., DEL TORRE M., SECHI L.A., CAVARAPE A. CLINICA MEDICA - Azienda Ospedaliero-Universitaria S.Maria Misericordia di Udine VITAMINA D: SINTESI, METABOLISMO E CARENZA Il 40-50% della

Dettagli

5. Utilizzo e applicazioni attuali della genomica in Italia

5. Utilizzo e applicazioni attuali della genomica in Italia 5. Utilizzo e applicazioni attuali della genomica in Italia Attualmente in Italia la genomica per malattie complesse ha trovato un applicazione pratica in un numero molto ristretto di situazioni. I test

Dettagli

AZIENDA OSPEDALIERA OSPEDALE NIGUARDA CA GRANDA MILANO AVVISO PUBBLICO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICO LIBERO-PROFESSIONALE SI RENDE NOTO

AZIENDA OSPEDALIERA OSPEDALE NIGUARDA CA GRANDA MILANO AVVISO PUBBLICO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICO LIBERO-PROFESSIONALE SI RENDE NOTO AZIENDA OSPEDALIERA OSPEDALE NIGUARDA CA GRANDA MILANO Atti 184/10 all. 45/8 Riapertura termini riferimento 122 INGECLI AVVISO PUBBLICO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICO LIBERO-PROFESSIONALE SI RENDE NOTO

Dettagli

DIPARTIMENTO TUTELA DELLA SALUTE E POLITICHE SANITARIE Allegato 8.6 8.6. Requisiti Specifici per l accreditamento delle Strutture di Genetica Medica

DIPARTIMENTO TUTELA DELLA SALUTE E POLITICHE SANITARIE Allegato 8.6 8.6. Requisiti Specifici per l accreditamento delle Strutture di Genetica Medica 8.6 Requisiti Specifici per l accreditamento delle Strutture di Genetica Medica 1 Premessa Qualità e sostenibilità economica sono le principali esigenze cui cerca di rispondere la concentrazione delle

Dettagli

Piacenza Liceo Respighi 17 e 24 marzo 2015

Piacenza Liceo Respighi 17 e 24 marzo 2015 Piacenza Liceo Respighi 17 e 24 marzo 2015 Paolo Montagna, Paolo Vitulo Dipartimento di Fisica Università di Pavia INFN Sezione di Pavia paolo.montagna@unipv.it, it paolo.vitulo@unipv.it http://fisica.unipv.it/fisnucl/

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BRESCIA

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BRESCIA Bando di ammissione al Master di II livello in BIM-BASED CONSTRUCTION PROJECT MANAGEMENT (VISUAL PM) ANNO ACCADEMICO 2014/2015 Ai sensi del comma 9 dell art. 7 del D.M. 270/99 e del Regolamento d Ateneo

Dettagli

TITOLI DI STUDIO E PROFESSIONALI ED ESPERIENZE LAVORATIVE

TITOLI DI STUDIO E PROFESSIONALI ED ESPERIENZE LAVORATIVE CURRICULUM VITAE Informazioni personali Cognome e Nome Di Paola Lucia Data di nascita 03/06/1976 Qualifica Dirigente medico I liv Disciplina ANESTESIA E RIANIMAZIONE Matricola 72255 Incarico attuale DIRIGENTE

Dettagli

Al Direttore Generale per l Università, lo Studente ed il Diritto allo studio universitario del Ministero Istruzione, Università e Ricerca

Al Direttore Generale per l Università, lo Studente ed il Diritto allo studio universitario del Ministero Istruzione, Università e Ricerca Parere n. 5 del 22/6/2011 Al Direttore Generale per l Università, lo Studente ed il Diritto allo studio universitario del Ministero Istruzione, Università e Ricerca Oggetto: Programmazione nazionale dei

Dettagli

La radiochirurgia tramite Gamma Knife Informazioni per i pazienti

La radiochirurgia tramite Gamma Knife Informazioni per i pazienti La radiochirurgia tramite Gamma Knife Informazioni per i pazienti La radiochirurgia tramite Gamma Knife è un metodo ampiamente diffuso per il trattamento di un area selezionata del cervello, detta bersaglio.

Dettagli

Lo screening cervicale.

Lo screening cervicale. Lo screening cervicale. Per migliorare il grado di informazione dei pazienti su alcuni importanti argomenti (quali ad esempio le terapie svolte, l alimentazione da seguire e gli esercizi di riabilitazione)

Dettagli

DRG e SDO. Prof. Mistretta

DRG e SDO. Prof. Mistretta DRG e SDO Prof. Mistretta Il sistema è stato creato dal Prof. Fetter dell'università Yale ed introdotto dalla Medicare nel 1983; oggi è diffuso anche in Italia. Il sistema DRG viene applicato a tutte le

Dettagli

PARTE SECONDA TITOLI E CRITERI DI VALUTAZIONE PER LA FORMAZIONE DELLE GRADUATORIE DI CUI ALL'ART. 21 DELL'ACCORDO.

PARTE SECONDA TITOLI E CRITERI DI VALUTAZIONE PER LA FORMAZIONE DELLE GRADUATORIE DI CUI ALL'ART. 21 DELL'ACCORDO. ALLEGATO A PARTE SECONDA TITOLI E CRITERI DI VALUTAZIONE PER LA FORMAZIONE DELLE GRADUATORIE DI CUI ALL'ART. 21 DELL'ACCORDO. TITOLI ACCADEMICI VOTO DI LAUREA Medici Specialisti ambulatoriali, Odontoiatri,

Dettagli

I Convegno di Neuroautoimmunità. Prato, Polo Universitario. 20-21 Febbraio 2015

I Convegno di Neuroautoimmunità. Prato, Polo Universitario. 20-21 Febbraio 2015 I Convegno di Neuroautoimmunità Prato, Polo Universitario 20-21 Febbraio 2015 PATROCINI RICHIESTI Patrocini richiesti Carissimi, Lettera dei Presidenti è con grande piacere che Vi invitiamo il 21 e 22

Dettagli

Impiego clinico della vitamina D e dei suoi metaboliti ABSTRACT. 26 Gennaio 2013, Roma Università di Roma Sapienza

Impiego clinico della vitamina D e dei suoi metaboliti ABSTRACT. 26 Gennaio 2013, Roma Università di Roma Sapienza CORSO DI AGGIORNAMENTO E.C.M. Impiego clinico della vitamina D ABSTRACT 26 Gennaio 2013, Roma Università di Roma Sapienza CORSO DI AGGIORNAMENTO E.C.M. Roma 26/01/2013 Confronto tra 25(OH) -calcifediolo

Dettagli

Informazioni personali

Informazioni personali Informazioni personali Nome e cognome Alessandro Melchionna Laurea Scienze Statistiche Presetaie Le mie esperienze professionali e le competenze acquisite gravitano in diversi domini, quali quello del

Dettagli

Sintesi analitica dei Bandi di concorso 2013 per l ammissione ai corsi di laurea delle Professioni sanitarie

Sintesi analitica dei Bandi di concorso 2013 per l ammissione ai corsi di laurea delle Professioni sanitarie Sintesi analitica dei Bandi di concorso 2013 per l ammissione ai corsi di laurea delle Professioni sanitarie Introduzione... 3 Università Politecnica delle Marche (Ancona)... 4 Università degli Studi di

Dettagli

che serve Corso base sui Disturbi Specifici dell Apprendimento Direttore: Dr. Marco Leonardi 26 ottobre 2013 CEFPAS Caltanissetta 6 CREDITI E.C.

che serve Corso base sui Disturbi Specifici dell Apprendimento Direttore: Dr. Marco Leonardi 26 ottobre 2013 CEFPAS Caltanissetta 6 CREDITI E.C. laformazione che serve Corso base sui Disturbi Specifici dell Apprendimento Direttore: Dr. Marco Leonardi 26 ottobre 2013 CEFPAS Caltanissetta 6 CREDITI E.C.M Premessa Di recente i disturbi specifici dell

Dettagli

NASCITA: DATA DI NASCITA: 11/08/'63 RESIDENZA: via Ugo Foscolo n 18-00040 Castel Gandolfo - (Rm) STATO CIVILE: Separato SERVIZIO

NASCITA: DATA DI NASCITA: 11/08/'63 RESIDENZA: via Ugo Foscolo n 18-00040 Castel Gandolfo - (Rm) STATO CIVILE: Separato SERVIZIO Via Ugo Foscolo 18 Castel Gandolfo - Marino - Roma Tel.: 3351572723 e-mail fbusico@inwind.it CURRICULUM VITAE DATI PERSONALI NOME: Fabio COGNOME: Busico LUOGO DI Roma NASCITA: DATA DI NASCITA: 11/08/'63

Dettagli

1.Obiettivi. Il Master è, inoltre, finalizzato a:

1.Obiettivi. Il Master è, inoltre, finalizzato a: 1 1.Obiettivi Il master ha l obiettivo di favorire lo sviluppo delle competenze manageriali nelle Aziende Sanitarie e Ospedaliere, negli IRCCS, nei Policlinici e nelle strutture di cura private approfondendo,

Dettagli

Proposition for a case-study identification process. 6/7 May 2008 Helsinki

Proposition for a case-study identification process. 6/7 May 2008 Helsinki Conférence des Régions Périphériques Maritimes d Europe Conference of Peripheral Maritime Regions of Europe ANALYSIS PARTICIPATION TO THE FP THROUGH A TERRITORIAL AND REGIONAL PERSPECTIVE MEETING WITH

Dettagli

ECOPED 2011. Corso di Perfezionamento in Ecografia Pediatrica. PISTOIA 27-30 Giugno 2011

ECOPED 2011. Corso di Perfezionamento in Ecografia Pediatrica. PISTOIA 27-30 Giugno 2011 Gruppo di Studio di Ecografia Pediatrica Società Italiana di Pediatria Corso di Perfezionamento in Ecografia Pediatrica ECOPED 2011 PISTOIA 27-30 Giugno 2011 PROGRAMMA DOCENTI E TUTORS Giuseppe Atti Carlo

Dettagli

MANAGEMENT NELLE ORGANIZZAZIONI SANITARIE

MANAGEMENT NELLE ORGANIZZAZIONI SANITARIE Master di I livello in MANAGEMENT NELLE ORGANIZZAZIONI SANITARIE In Sigla Master 74 Anno Accademico 2009/2010 (1500 ore 60 CFU) TITOLO Management nelle organizzazioni sanitarie FINALITÀ Con la locuzione

Dettagli

Dati della ricerca. Quali i risultati? Jonathan Trobia

Dati della ricerca. Quali i risultati? Jonathan Trobia Dati della ricerca. Quali i risultati? Jonathan Trobia Introduzione I percorsi di Arte Terapia e Pet Therapy, trattati ampiamente negli altri contributi, sono stati oggetto di monitoraggio clinico, allo

Dettagli