&fffi plano Dl organizzazione AZIENDALE I o..., t4to7t2oo8

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "&fffi plano Dl organizzazione AZIENDALE I o..., t4to7t2oo8"

Transcript

1 &fffi pla Dl RGAZZAZO AZDAL..., t4t7t28 per gli anni l0 Reu.: t COD: Paginaldi lll POA PAO D ORGAZZAZO AZDAL per gli anni Cdice dcument: POA Rev. Data: 4lOT l2oo8 Funine me Firma missine Direttre Generale Giuseppe De Le Verifica Apprvaine Cnsigli di Amministraine Cnsigli di Amministraine Alessandr Mneta Alessandr Mneta

2 gf PAO D ORGAZZAZO AZDAL per gli anni O Rev.: Pagina2di lll STORA DLL RVSO Descriine delle mdifiche Revisine Cmpleta Pa Rev

3 B PAO D ORGAZZAZO AZDAL per gli anni 200S - 20l0 Rev.: Pagina3di lll PRMSSA...5 l. ll Pian di Organiaine Aiendale La trasfrmaine dell'lstitut in Fndaine RCCS ll quadr nrmadv lstituinale...5 TTOLO ' - RGA ZZAZTO D OB/TT]V lementi identifictivi della Fnd2ine... l. Sede Legale Lg Aiendale Strutture della Fndaine. 1.3 Missin, Visin e Valri... TTOLO il - ORGA AZ'DAL 2' Premess""""""' 2.1 ll Presidente della Fndaine ,, g... O...,0... l0 2.2 ll Cnsigli diamministraine ll Segretri... detcnsigli di Amministr2ine..._...::.._._..:..._ r f 2.3 ll Direttre Genera1e ll Direttre Scientific TTOLO DRZO GST'OA L TCCA ORGA'SM' cllgtatr Direine Gestinale e Tecnica Direine Amministrativa Direine Sanitaria Aiendale Cllegi di Direine 3.5 Cmitat Tecnic Scientific Cmitat tic lndipendenre ucle di Valutaine (cntrll strategic e valutaine... r lg... lg del persnale) Cllegi deliberante della Direine Gesrinal e Tecnica...2 3'9 cmitat di Valutaine (c.d.v.) per ir cdice tic cmprramentare...21 TTOLO 'Y ORGAZZAZO DLL'AZDA Funini rganiative di Staff alla presiden :a Funini rganiative di Staff alla Direine Gestinale e Tecnica Pa Rev

4 gf PAO D ORGAZZAZO AZDAL per gli anni 2009 _ 20 O Rev.: Pagina4di lll 4.3 Funini di line della Direine Scientifìca Funini rganiative di staff alla Direine Scientifica Funini di line della Direine Sanitaria 4.6 Funini rganiative di staff alla Direine Sanitaria g 5.2 Articlaine Diparrimentale Diparcimenú nteraiendali Diprtiment...55 interiendle di Onclgi /l11..., Diprtiment interiendle...55 Cyber r(n,f Diprtiment interaiendte...55 di Dignsi piteutgic friiiìirrgir Dipartimenú Gesrina1i Diprtiment... Gesrinle s6 di eurchirurgi Diprtiment...56 Gestinle di eursci en.e Cliniche Diprtiment Gestin/e...57 di eurscie ne peditriche Diprtiment Gestinle...6 di Dignstic e Tecnlgi npptiiii Diprtiment...62 Gesrinle Amm.tiistrtiv...: Dipartimend Tecnic - Scientifici Dip rti ment...74 lecnic_s cienilfi c di pitenl gi D ip rti m e nt T_ecn i c_sci e ntif c p er' l e u à Diprtiment Tecnic-scientific'di eurimmuitg Diprtiment...76 Tecnic-Scientific di eurscien e Clgnitive Dipartiment...16 Tecnic-Scientific di Mlttie eurdjgenerrru Dipr-timent...76 Tecnic Scienttfic per le Mlttie Cereirvasclri... 5'5'7 Diprtiment...71 Tecnic-scientific di Ricerc Pre-ctinica (re delt Direiii Diprtiment s:;;r;ir;i...77 T_ecnic-Scientific di Biimging (are dett Direine)... 5'5'9 Diprtiment...g0 recnic-scientific di Medicinl,llleclre lre aau Direine scientific)...g0 T'TOLO V AALS SVLUPPO DLL ATTVTA' DLLPRSTAZ'O cutco D'AGOSTCH ' 6.3 Andament dei ricveri 6.4 Andament delle prestaini ambulatriali e di diagnsrica ALLGAT:... g3 strumenta e... l0o... t0t ' Orgnigrmmi Fndaine,RCCS lstitut eurlgi c Carl Best... O t 2. La plitic del persnle......lls pa Rev

5 gf PAO D ORGAZZAZO AZDAL per gli anni l0 Rev.: Pagina5di lll PR/T4SSA l.l n Pin di Orgnìine Aiendle ll presente Pian- di rganiaine Aiendale, redatt sulla apprvate base delle cn linee DGR guida n' nnché detl'aggirnament deile cn DGR stesse n'7289 apprvat del l9 Maggi 2008, vule cstiirlire il dcument il quale fndamenate viene definita cn ed.ggìótnrt, la struttura rganiativa delta lstitut Fndaine.eurlgic lrccs "Cartó-Besta" di Milan e av-e vengn delineate svilupp te dell'attività direttrici di di prgrammaine aiendare per ir trienni ff 200g/20 Pian r0. di rganiaini Aiendale è adttat'.àn' parte fruvediment deliberativ del cnsigli da di Amministraine, sentiti il Cllegi di Direine Aiendali; il predett e le.ss dcument è trasmess successivamente al e Minister alla Giunta della Reginare Salute Lmbarda per ra rerativa rpp-u.rin"..l.2_la trasfrmine deil'rstitut in Fndine RCCS ll l5lugli 2006 l'lstitut eurlgic "Carl Besta", fndat nel lglg l98l e classificat cme lstitut dat di Ricerca -e cura a carattere scientific (lrccs), trasfrmat è in stat Fndaine RCCS cn persnalità giuridica di diritt del pubblic, decret legislativ ai sensi n. 2gg del L'attività della Fndaine ^e disciplinata datl Statut apprvar cn Minister Decret della del Salute il 28 apriie L Statut definisce la missine della Fndaine' le attribuini dei diversi rgani nnché la rr cmpsiine necessaria e sancisce autnmia ta rganiativa, amministrativa, patrimniale, cntabile gestinale e tecnic della Fndaine. sggetti fndatri della Fndaine sn la Regine Lmbardia, il Minister Salute e il della Cmune di Milan che hann in sen al Cnsigli di Amministraine specifica rappresentana. una Si tratta quindi di una c.d. Fndaine di Partecipaine in cui nn assume rilevana specifica 'aspett patrimniale ma piuttst quett di rappresentana istituinale. l.g l qudr nrmtiv lstituinle L'lstitut eurlgic "carl Besta" si cnfigura istituinalmente quale Fndaine lrccs, cn Persnalità giuridica di diritt pubtlic, dtat della necessariautnmia statutaria, rganiativa, amministrativa, patrimniale, cntabile e tecnic gestinate. atruaine ln di quant previst dar D.Lgs sat e s.m.i. Tale disciplina, che Pr-esenta delle pàculiarità rganiative di differeniaine alle rispett Aiende sanitarie Reginali, in particlar" p"i quant attiene la previsine rgani di alcuni (Presidente, Cnsigli di Amministraine, Direttre Generale, Direttre Scientific), deve essere naturalmente.crrelata cn tli assetti rganiativ istituinali del Servii Sanitari ainale, ed in parti.ér" cn il Dl.v Permane n. stg2. peraltr, la nta dictmia della dppia dipendena degti lrccs dal Minister della Salute per il finaniament delle attività'ii ricerca scientifica e dalla Regine finaniament per il delle prestaini assisteniati e di quelle nn tariffate, nnch? all'afferiment riguard degli stessi Organi istituinali. e.ll'ambit reginate lmbaid, cme nt, ta nrmativa fndamentale è dalla cstituita L'R' n' e dalle successive dispsiini attuative. ln particlare, è stat pa Rev

6 gl PAO D ORGAZZAZO AZDAL per gti anni 2009 _ 20 lo Rev.: Pagina6di lll emanat in ambit resinale, il Pian nclgic Reginale (DGR 2glTlgg n. ylil2g4) che vede 'lstitut cme sede e riferirient iet Dipartiment interaiendale di nclgia destinat all'ambit eurnclgic (Deriberaine 2000). dell,lstitut n. 5 del Sempre in ambit reginale, un'ulterire dispsiine regislativa prgressivamente vlta ad armniare l'assett degli RCCS cn quett delre,"stanti pubbliche' aiende è cstituita sanitarie dalla L.R. n. 3/200 che ha gli previst l,bblig di "rfr*.r"nte per.rccs presentare' tra 'altr, il presente Pian di rganiaine. può nn nfine citare nn la recente si L.R. n. 3t26,attuativa del Dcument di prgrammaine cnmic-finaniaria Reginale, che ha tra l'altr pruuir, che gli nti pubblici ' ivi cmprese del le Fndaini SSR lrccs, fann parte cn la Regine del ed interagiscn sistema Reginale cn tutti tli altri sggetti di tale ambit e cntribuiscn al fl8siulsiment degli biettivi di finana prulti... n da-ultim, il Presente Pian è necessariamente crrerat alle indicaini sia nel Pian cntenute Sci.sanitari Reginale per il trienni g sia nel pian ainale Sanitari g rppru"t- cn der i-eprire.d.p.r. 2006, riferiment cn particrare alla creaine di reti di eccellen a tra te strutture sanitarie alla prmine più qualificate deila e ricerca bimedica e bitecnlgica. el cntest della piena attuaine del D. Lgs. n. 288"/2003 awenuta Lugli cme già 2006' dett 'articla^i-ne dal a rete degli RCóS e le cllabraini interaienati nel POFA che già 2003/2005 eran sì-gnificatamene fr".ànti, rrverann pteniament. urterire i pa Rev

7 K PAO D ORGAZZAZO AZDAL per gli anni Data: Rev.: PaginaTdi lll TTOLO - ORGAZZAZO D OBTTV. lementi ìdentificativì dell Fndine l.l Sede Legale e Lg Aiendale La Fndaine RCCS lstitut eurlgic cart Besta ha sede legale in via a Milan celria n. ve sussiste anche il sit principale delle attività ii ricerca, cliniche, diagnstiched amministrative. La struttura spedaliera è stata cstruita a partire dal lg32 su una superficie di fndiaria circa l'400 mq Psta tra le vie celria, Pni e Pascal al centr del quartiere Studi ed adiacente città al Plitecnic di Milan, alla Facltà di Fisica e Medicina La predetta Veterinaria. struttura si è successivamente sviluppata sulla base di un pian awiat negli edilii anni 60, che. è prseguit nei decenni'successivi per cncludersi al fine nel 1992, di cnsentire, s'eppur pirialmente, un Sddisfaciment atte sprawenure esigene d'rdine tecnlgic ed rganiativ. L'attuale situaine lgistica, anche-cn riferiment all'entrata in vigre e della alt,evlversi nrmativa cncernente la sicurea degli edifici e degli impianti facilità tecnlgici, d'access la e la cnfrtevlea del sggirn, l'ecnmicità e l,efficiena servii pubblici dei nnché le dispsiini in tema diàccreditament, dimsrra perdurante la rilevante inadeguatea e strutturale e spaiale dell'attuale sede, ed in tale stat cntest awiat è un Prcess att a cnsentire una nuva cllcaine dell,lstitut diversa in sede' A tal prpsit si è dat quindi awi, stt la regia delta Lmbardia' Regine ad un Accrd di Prgramma che vede cinvlti anche il Minister Salute, delta il cmune di Milan, 'Univérsità degli Studi di Milan ed it cmune di vate Milanese per cllcare la nuva sede dèll'lstitut in un'area a rd di prspiciente Milan, 'attuale sede dell'a.o. Ospedale L. Sacc; in tale area trverà cllcaine anche un altr RCCS e precisamente la Fndaine RCCS lstitut ainale Tumri dei di Milan. Cn 'inii del 2008 si è prwedut ad -altresì apprvare il nuv Lg Fndaine della (deliberaine del cda n. 84 del 15 Gennai 20g) sviluppand una PrPsta grafica incentrata sulle iniiati del fndatre dell'lstitut (óarl besta). Csì facend si è vlut rappresentare ta stricità dell'lstitut e dare cntempraneamente un input di innvain e mdernità cn una grafica ed un lettering puliti ed esseniali, anche ai fini del successiv inseriment nei vari strumenti di càunicaine. lt Lg cme nt rappresenta il prim e più imprtante veict della nuva immagine Fndaine; della il clre scelt è stat il brdeaux, abbinand una parte gr"fi., parte ad una di test (nme della Fndaine). 1.2 Strutture della Fndaine La Fndaine ltre alla sede legale di via celria che rappresenta il principale stabiliment di assistena e di ricerà, è articlata a far temp dall'ann 200 su labratri alcuni di ricerca nella na di Milan Biccca - via Teml, cntigui aila lcale Università, per un ttate di r50 mq, nn di prprietà deil'rstitut. lnltre dal 2006 è s3t3 attivata una separata sede amministrativa, sita in via Clericetti sempre 2, in na Città Studi' ve ha sede la Presidena, la Direine Gestinale Tecnica e e la Direine Amministrativa cn re sue diverse uu.. Pa_Rev

8 B PAO D ORGAZZAZO AZDAL per gli anni 2009 _ 20 0 Data: l' Rev.: PaginaSdi lll ó, sempre in attesa dell'edificaine della nuva sede ed al fine lgistic di miglirare e l,assett strutturale delle funini svlte, entr la fine del 200g base si prcederà, di un accrd sulla già sttscritt cn 'lspls, all'apertura di una nuva Mangiagalli' sede in sempre via nel quartiere città studi, ve crtcare strutture clin ic_diagnstiche. di Ricerca e 1.3 A4issin, yisin e yalri biettiv fndamentale de.ll'attività cmplessiva della Fndaine è quell al di bisgn rispndere di salute secndcriteri di qualità, eticità, efficiena e innvaine avend scientifica cme valre di riferiment la centralità della persna, dipendente sia paiente che che privat cittadin partecipe a tare biettiv. ' impegn primari degli rgani dell'lstitut e di gni sua cmpnente secnd rganiativa, le rispettive attribuini, di perseguire cmpiutamente i fini assicurand istituinali, la piena attuaine dei principi della crrecea e trasparena amministrativa sia che gestinale, cniuganili cn la massima efficacia degli interventi ed efficiena nell'impieg delle risrse al fine di pervenire ad un,effettiva dell'aine ecnmicità di gvern. La Fndaine RCCS lstitut eurlgic Carl Besta persegue le seguenti fndamentali: finalità svlsere attività di assistena sanitaria e di ricerca bimedica, sanitaria, di tip clinic e finaliataila cura (ricerca traslainale); elabrare ed attuare prgrammi di frmaine prfessinal e di educaine sanitaria; frnire supprt alle università (istruine e frmaine pre e pst laurea); sperimentare e mnitrare frme innvative di gestine e rganiaine in camp sanitari e di ricerca bimedica. el quadr sanitari reginale e nainale, la Fndaine RCCS Carl Besta si pne quale pl di eccellena per la ricerca e la cura delle più significative malattie neurlgiche che, dat il prgressiv invecchiament aeila pjplaine, stann aumentand in misura espnenialed avrann nei prssimi decenni un caric assisteniale sempre più rilevante. ll Besta cniuga in md sinergic te attività di ricerca scientifica, di diagnsi e cura - che dann rigine ad un cntinu miglirament dell'efficacia terapeutica - nell,ambit della neurlgica clinica e di base,ì..upa dei disturbi neurlgici dell,adult " e del bambin, delle patlgie neurchirurgiche ed nclgiche, delle malattie crniche e rare. L'impegn cstante nella diagnsi e nella terapia si unisce alla ricerca finatiat aila cura, cn 'biettiv cmune di favrire la cnscena e di implementare il trattament e la prgnsi delle malattie neurlgiche. L'lstitut è riferiment nainale e reginate di numersi centri ultraspecialistici per il trartament di disturbi neurlgici specifici. La missine della Fnda.ine RCCS pertant è quella di rispndere al bisgn di satute secnd criteri di qualità, eticità, efficiena ed innvaine scientifica, avend cme varre di riferiment ta centrarità deila persna. Tali finalità, tra lr inscindibili, sn perseguite attravers l'esercii delle funini aiendali cn particlare riferiment alle attività di alta specialiaine e cn l,impegn Pa_Rev

9 PAO D ORGAZZAZO AZ per gli anni l0 {DAL Rev.: Pagina9di lll ad assicurare le rerative prestaini, sian esse di ricerca di assir efficiena ena, cn ed la una massima cstante attenine ai prfiri delta qualità e dell,el L'lstitut icacia. Besta intende incrementare urterirmenli-ii-prpri riferiment ul di struttura nell'ambit di deile eursciene, permeand di tare delle isine diverse tutta 'attività strutture rganiative a cminciare dail,rgani ai< n.tale re Dipartimentale. ttica appare fndamentare anche instaurarsi diiapprti istituini i cllabraine sanitarie cn di altre regini. 1.4 PatrimnÍ ll Patrimni immbiriare deila Fndaine è attuarmente csti strica rit dalla di sla via cerria, sede mentre re artre srrutture rganiative sn rbicate di prprietà. in stabili nn Di specifica rilevana appare invece ir c.d. patrimni tecnrgic r rstituit delle dall'insieme apparecchiaturetettrmedicali ammntanti ad alcune migriairdi unirà. Pa_Rev

10 gf PAO D ORGAZZAZO AZDAL per gti anni lO Rev.: Pagina l0 di TTOLO. ORGA AZDAL 2. Premessa La Fndaine RCCS lstitut eurlgic c. Besta si cnfigura, Fndaine statutariamente, di partecipaine guare nella,.quale assumn particlare rilevana i rappresentatin sggetti sen al Cnsigli di Amministraine; la Fndaine infatti Besa tra i Fndatri annvera rilevantiénti Pubblici quali: il Minirt"r della Lmbardia Salute, ta ed il Regine Cmune di Milan. Ai sensi dell'art. deil Statut sn rgani deila Fndaine: - ll presidente; - ll Cnsigli di Amministraine: - ll Direttre Generale: - ll Direttre Scientific: - ll Cllegi Sindacale. Altri rganismi che c.adiuvan rispettivamente l'attività della Direine Tecnica Gestinate e della Direine e Scientifica sn il cllegi di Direine, cmpsiine che è frmat prevista nella dall'art. l7 del D. lgs. 52lg; ed ir cmitat Tecnic-scientific. fl macr assett rganiativ si.rpl"t".n la Direine Direine Amministrativa Sanitaria e la. rette dai rispettivi Direttri e dalla rete rganiative delle srrufture cmplesse, che cstituiscn 'articlaine interna dei diversi Dipartimenti (ved. Organigrammaiendale _ all. n. l). lrapprti tra ivari livelti òrganiativi devn funinali al raggiungiment biettivi "rr"ré degli Psti dai Piani e Pigrammi detl'lstitut determinati in sedé Amministraine dicnsigli di e si fndan iul principi fndamentale della piena interdipendena' cllabrain ed nnché, naturalmente, detl'adesine agli indirii di plitica definiti in gestinate sede nainal e reginale e quindi delle relative cmpatibilità finaniari. anche di rdine 2.1 il Presidente dell Fndine ll Presidente della Fndaine è nminat dal cnsigli di Amministraine, indicaine del su Presidente della Regine Lmbardia, sentit it Ministr della Salute; Persegue le finalità istituinali prprie dell'tstitut, di cui è il rappresentante resistend legale, in giudii e curand i rapprti istituinali esterni cn lmprese nti, lstituini, pubbliche e private. ln particlare cmpete al Presidente, cngiuntamente al cnsigli di Amministraine, definire le linee delt'attività della Fndarin", individuand i prgrammi ritenuti e prterti strategici, verificare il perseguiment degli biettivi ed il ragtiungiment risultati dell'attività dei gestinare, demanàat ar Direttre Generare. ll Presidente presiede il cnsigli di Amministraine dirigendne prwedend i lavri e alle relative cnviaini e fissaini dell'rdine det esercitare' girn; pu in cas di necessità ed urgena, il ptere d'rdinana su tutte demandate le materie alla cmpetena del cnsigti di Amministraine, csì cme previst Statut. dall ll Presidente sftscrive tutti gli atti riguardanti la rappresentana Fndaine, legate della fatte salve le deleghe àttribuite cn att frmale al Direttre Dirigenti, Generate ispirandsi e ai al principi di separaine tra attività d'indiri e cntrll ed Pa_Rev

11 gf PAO D ORGAZZAZO AZDAL per gli anni 2009 _ 201 O Rev.: Pagina lldi lll attività Sestinali, ai. sensi di quant previst dal D. lgs. n.165 del 200 dispsiini e s.m.i. e statutarie dalle ll Presidente, Per f svlgiment della sua attività, si awale della cltabraine seguenti funini delle rganiative di Stafi il cui è dettagli è riprtat " net O r ganiai ilrl lv ne del 'aienda": - Servii di prevenine e prteine - Cmunicaine rapprti cn i media - Rapprti cn il vlntariat - Marketing aiendale - Relainiinternainali 2.2 l Cnsigli di Amministraine ll cnsigli di Amministrainesercita, sulla base della ptestà statutaria, le funini di Prgrammaine, indiri e cntrll; in particlare espleta i cmpiti ai dell cui all,art. Statut. l3 Cmpete al cnsigli la verifica della cerena dell'attività gestinale della Fndaine - Psta in essere dal Direttre Generale - rispett alle inaicaini prtrammatiche; cnsigli it definisce preventivamente le linee strategiche dell'attività della Fndain i relativi piani ed e prgrammi, in cerena cn i vincli e le prescriini derivanti prtrammaine dalla reginale e statale. cmpetn in Particlare alla ptestà cnsiliare t'apprvaine delte statutarie, mdifiche degli atti di Bilanci - predispsti dal Direttre Generale - nnché inerente gni att il Patrimni della Fndaine. ll Cnsigli esercita le prprie attività di cntrlt attravers l,acquisiine relaini di atti, ed audiini anche di singli Dirigenti. La cmpsiine, la durata in carica e le mdalità di funinament del Cnsigli definite sn dall Statut. Alle sedute del Cnsigli partecipan di diritt, sena diritt di vt, il Direttre Generale e ll Direttre Scientific, nnché i cmpnenti del Cllegi sindacale. invitati, ve assistn alle sedute il Direttre Sanitari Aiendate e it Direttre Amministrativ l segretari der cnsigri di Amministraine cme espressamente previst dail statut, ir segretari der cnsigri Amministraine cura le attività tecnic perative del presidente e del Cnsigli di Amministraine. L'attività cnsiste nelta Prtrammaine delle sedute cnsiliari, cnvcaine predispsiine e degli rdini del girn, preparaine della dcumentaine necessaria alla trattaine dei singli argmenti' in agenda, predispsiine di infrmative sull'avanament di prgrammi, prgetti e iniiative e cmunicaini, redaine dei verbali. ll segretari verifica gli adempimenti amministrativi di cmpetena del Cnsigli Amministraine di e prwede ai necessari raccrdi cn le Direini Gestinale Tecnica e e Scientifica Per la predispsiine e trattaine dei prwedimenti cmpetena. di L'attività viene svlta in strett raccrd cn le Direini Gestinale e Tecnica e Scientifica e cn 'Uffici di presidena. di Pa Rev

12 PAO D ORGAZZAZO AZDAL per gli anni lo Data: 14t07t2008 Rev.: Pagina12 di il l Alla funine cmpete anche il necessari supprt tecnic del al cnsigli presidente ed di ai Amministraine membri per la realiaine di prgrammi specifici priritari attivati e prgerti cn il lr cinvlgiment. Viene assicurat anche il necessaii raccrd cn le Fndaini cnfrnt' RCCS alla finaliat cndivisine al di strategie e prtetti di cllabraine reciprca. 2.3 ll DÍrettre Generale ll Direttre Generale è nminat dal cnsigli di Amministraine, Presidente su indicaine detta Regine det Lmbardia, cnfrmemente aile dispsiini scelt fra persne statutarie ed è estranee al Cnsigti stess; partecipa di Cnsigli diritt alle di sedute Amministraine. del Deve essere in pssess di diplma di laurea, di qualificata frmaine prfessinale' ed attività cn esperiena di Direine Generale amministrativa strutture in pubbliche..private, enti, aiende, in psiine dirigeniare cn autnmia diretta respnsabilità gestinale e delle risrse umane, tecniche finaniarie, precedenti svlta nei la dieci nmina. anni ll rapprt di lavr del Direttre Generale è reglat da un diritt cntratt privat di lavr a termine di e di natura esclusiva ed i rerativ trattament stabilit in ecnmic analgia è a quant previst dalla Regine Lmbardia per figura la crrispndente delle Aiende sanitarie. ll Direttre Generale, salv revca anticipata nelle iptesi previste dal dal cdice cntratt, civile cessa cmunque dall'incaric alla data di insediament Amministraine del cnsigli di successiv a quell che l ha nminat fatta salva però esser la pssibilità ricnfermat. di Persegue le finalità istituinali prprie dell'lstitut, cnfrmemente legislaine a1a vigente nainale e reginale' ed assicura l svrgiment di tutte cnnesse le funini all'rganiaine testinale, awalendsi dell'intera struttura dipartimentate a-iendale e degli uffici di staff direttamente dipendenti. Al Direttre Generale cmpete la gestine della Fndaine; egli, in respnsabile particlare, del è raggiungiment degti biettivi fissati dal cnsigli di Amministraine, assume le determinaini in rdine alla realiaine dei prgrammi e prgetti è respnsabile adttati, della gestine finaniaria, tecnica ed amministrativa della incluse Fndaine, la rganiaine gestine del persnale e dispne il cnferiment incarichi di degli respnsabilita dirigeniale, in cerena cn l'rganiaine dtaine interna rganica e la deliberanti dal cnsigli di Amministraine. n via Direttre generale, it Generale rispnde della attuaine di tutr quant il Amministraine cnsigli di ritiene di affidargli, dispnend per i relativi adempimenti. Annualmente predispne una reì-aine sul raggiungiment degli biettivi dal determinati Cnsigli di Amministraine. ln particlare PrPne tl.-c.d., per 'apprvaine, il bilanci preventiv e cnsuntiv, il Prgramma di attività e di dtaine rganica ed assume gni determinaine alla realiaine in rdine dei prgrammi e prgetti determinati. Sulla. base dei prgrammi e piani adjttati dal cnsigli di Amministraine, relativi prwedimenti adtta i attuativi, presiede il prcess ai uucget e ne mnitra andament il relativ in cerena cn gri biettivigestinari individuati. ll Direttre Generale si awaie della cllàbraine di un Direttre Amministrativ un Direttre e di Sanitari, all'up da lui scelti. Pa_Rev

13 gf PAO D ORGAZZAZO AZDAL per gli anni lo Rev.: Pagina 13 di crdina le attività di gestine mediante il cllegi di Direine di decret cui all,art. legislativ l7 del 30 dicembre 1992 n.502 e-successive mdifiche deliberante e il della cllegi Direine Gestinale e Tecnica. ll Direttre Generale, per t svlgiment della sua attività, si awale della delle cllabraine seguenti funini rganiative di Staff, il cui è dettagli è riprtat f V "Organ nel i aine TL delt'aienda": - Servii nfrmativ - Cntrll di Gestine - Frmaine - eualità - URP - Uffici di pubblica Tutela 2.4 ll Direttre ScientÍfîc La Direine scientifica, nella persna del su Direttre, prtramma, dirige, 'attività crdina di ricerca scientifica in ambit bimedic trasiainale e di secnd san-ità pubblica le indicaini cntenute net Decret Legislativ l6 ttbre 2006,n.2gg cerena cn e in il Prgramma di ricerca sanitaria di èui alt'art.l2-bis del D.L. dicembre n. 502 del e s'm'i. nnché della prtrammaine reginale in materia delle, nell,ambit line.e strategiche di attività definite ìn sede di cnsigli di Amministraine base anche, sulla dei crrelati ambiti testinali di cmpetenr."a"tt. Direine Tecnica. Gestinale e ll Direttre Scientific: è rgan della Fndaine partecipa, sena diritt di vt, alle riunini del Cnsigli di Amministraine partecipa di diritt al Cllegi di Direine partecipa di diritt al cmitat tic della Fndaine prpne i cmpnenti del Cmitat Tecnic-scientific al Cnsigli Amministraine di presiede il Cmitat Tecnic Scientific nmina il Vice Direttre Scientific individuat tra i Direttri di Unità Operativa Cmplessa della Fndaine nmina annualmente i cmpnenti deila cmmissine Scientifica ' Prmuve e crdina le linee strategiche e prgrammatiche di ricerca rganiandne 'attività cn particlare attenine agli,rp"tti traslainali e all'innvaine prmuve 'attività di cllabraine in rete gestisce il budget assetnat alla Fndaine dal Minister della Salute e da altri nti pubblici e privati nainali ed internainali per l svlgiment dell,attivirà di ricerca e si crrela cn la Direine Gestinaie e Tecnià per la definiine dei cnseguenti atti di Bilanci ' Prmuve e crdina il mnitragti e l'elabraine dei dati in riferiment all'attività scientifi ca ' gli :yl. adempimenti di cui all'art. 27 e seguenti del D.p.R. 3 lugli 19g0, n. 617 ed intrattiene i necessari rapprti cn iiminister della salute in riferiment al 'attività scientifica pa Rev

14 B PAO D ORGAZZAZO AZDAL per gli anni Rev.: Pagina 14 di relaina annualmente al Cnsigli di Amministraine della Fndaine sul rattiungiment degli biettivi prefissati e sull'andament dell'attività scientifica svtm Prmuve e crdina lattività di svilupp della ricerca pre-clinica e della ricerca clinica in cerena cn te rinee strategiche di svirupp prgrrrrra" può dirigere servii di ricerca sperimentate di ricerca clinica in cerena cn il Pian di Organiaine Aiendàle. cura gli pprtuni cntatti cn nti ed lstituini affini, utili per l'esptetament dell'attività scientifica della Fndaine è garante dell'espletament e dell'etica di esecuine della ricerca scientifica e della sperimentaine clinica Prmuve e crdina iniiative e attività di ricerca nel camp della salute pubblica e della disabilità e, di cncert cn la Direine Sanitaria, della medicina preventiva e riabilitativa PrPne 'acquisiine di apparecchiature ad alta tecnlgia per l svlgiment delle attività di ricerca scientifica dirige e crdina 'attività didattica e di frmaine scientifica nell,ambit dell'alta frmaine e Prmuve la cllabraine attiva della Fndaine alle Scule di Specialità, ai Dttrati di ricerca, ai Master Universitari di ll livell ss-tiene la partecipaine della Fndaine ai prgetti di alta frmaine nell'ambit della prgrammaineurpea "Marie óuré" Prmuve iniiative per l'rganiaine di cnvegni, cngressi e crsi di aggirnament esprime parere su cmandi e cngedi strardinari det persnale del rul sanitari e di ricerca relativamente all'attività di ricerca e di aggirnament tecnic-scientific. L'incaric di Direttre Scientific è cnferit ai sensi del D.L. 2gg/2003 e delle nrme statutarie. ln cas di assena impediment tempranei il Direttre Scientific è sstituit a tutti gli effetti dal vice Direttre Scientific nminat ad hc. 2.5 ll Cllegi Sindcle Cnfrmemente alle vigenti dispsiini statutarie, il Cllegi Sindacale è cmpst da cinque cmpnenti (un rappresentante del Minister dell'-cnmia e delle Finane, un rappresentante del Minister della Salute, due rappresentanti della Regine Lmbardia e un rappresentante del Cmune di Milan). ll Cllegi è nminat cn Deliberaine del Direttre Generale sulla base delle designainióperate dagli nti rappresentati e dura in carica tre anni; i sui cmpnenti pssn essere ricnfermati. Al del Cllegi presidente ed ai sui cmpnenti cmpete una indennità stabilita ai sensi di legge, in analgi a quant previst per le aiende Sanitarie della Regine. cmpnenti del Cllegi Pssn partecipare cllegialàente individualmente alle sed_ute del Cnsigli di Amministraine ai sensi dell'art. l8 dell Statut. ll Cllegi è Organ di cntrll cntabite della Fndaine ed esercita funini di vigilana sull'attività amministrativa ed ecnmica dell'lstitut, cmpie verifiche di cassa, redige relaini sul Bilanci di previsine, sulle variaini di Éilanci, sul Bilanci d'esercii e sui risultati della gestine. sprime altresì pareri su singli atti assunti dal pa Rev

15 gf PAO D ORGAZZAZO AZDAL per gli anni O Rev.: Pagina 15 di cnsigli di Amministraine e dal Direttre Generale, ve richiest autrità dalle superiri vigilanti. cmpnenti del cllegi, sulla base dei prgrammi cncrdati cllegialmente, Pssn prcedere, anche individualmente, qualsiasi mment, ad atti di di ispeine cntrll. e pa Rev

16 B PAO D ORGAZZAZO AZDAL per gli anni l0 Rev.: Pagina 16 di TTOLO DRZO GSTOAL TCCA ORGASM COLLGAL 3.1 Direine Gestin le e Tecnic ' cstituita dal Direttre Generale e dai Direttri Sanitari ed Amministrativ nminati i quali, in via fiduciaria dal Direttre G. enerale, cn prwediment mtivat, aventi tra gli i requisiti di..legge, cn rapprt di lavr a temp pien ed esclusiv, da reglat cntratt di diritt privat di durata pari a llella del Direttre rinnvabile, Generale, stipulat in sservana delle nrme del titl ter del libr quint Cdice del civile e delle relative indicaini reginali. La Direine Gestinale e Tecnica pera cllegialmente e si awale delle rganiative srrutture di staff csì.cme esplicitat_al ritj lv punt 2, nnché, per quant rispettiva di cmpetena' del cllegi di Direine e delle strutrure óipartimentali cnfrmemente a quant previst neil'rganigramma deila Fndaine. 3.2 Direine Amministrativa La Direine Amministrativa dirige, cnfrmemente alle dispsiini di legge statutarie, e nella persna det su Direttre, tenut cnt degli rientamenti generali espressi dal Cnsigli di Amministraine e di quelli testinali stabiliti dalla Direine Gestinale e Tecnica della Fndaine, i servii Amministrativi ai fini rganiativi- Sestinali e frnisce il parere bbligatri di cmpetena sugli atti adttati Direttre dal Generale. Partecipa, se richiest, alle sedute del Cnsigli di Amministraine, istruend per stess' per l il tramite della Direine Gestiónale e Tecnica, le relative prpste deliberaine; di predispne altresì, ve ne ricrran i presuppsti d,urgena, rdinane re a firma del Presidente awalendsi delle sffurrure rganiative del Dipartiment Am m in istrativ. ' cmpnente della Direine Gestinale e det cilegi di Direine; vigita sul persnale addett ai servii Amministrativi anche dal punó di vista disciplinare per tramite il dei Dirigenti prepsti. ll Direttre Amministrativ supprta il Direttre Generale nella gestine amministrativa, finaniaria ed rganiativa dell,lstitut, redige le prpste degli atti di bilanci, cntrfirma i mandati di pagament e gli rdini riscssine; di predispne le prpste degli atti deliberativi da,ttp.r" alta firma del Direttre Generale e presiede' su sua Jelega, la delegaine trattante per la stipula dei cntratti di lavr aiendale. Svlge attività di indiri, crdinament, supprt, verifica nei cnfrnti respnsabili dei dei servii amministrativi e prmuve 'integraine dei servii stessi, definisce le strategie e tli indirii per 'adine dei prwedimenti anche strardinari e/ urgenti, sugli atti relativi alle materie di cmpetena, cntribuisce alla definiine rapprti dei e dei relativi Accrdi di natura cnveninale cn le Università e cn altri nti lstituti. ella psiine di frnitre di servii amministrativi garantisce il necessari apprc tutte a le strutture rganiative aiendali garaniend ta reglarità degli amministrativi atti dell'lstitut. Pa Rev

Cos è il Master Essere HR Business Partner?

Cos è il Master Essere HR Business Partner? Cs è il Master Essere HR Business Partner? Un percrs che aiuta i prfessinisti HR ad andare ltre in termini di autrevlezza e fcalizzazine sul cliente e sui risultati. Quali biettivi permette di raggiungere?

Dettagli

PROPOSTA DI LEGGE N. 4091. D iniziativa dei deputati

PROPOSTA DI LEGGE N. 4091. D iniziativa dei deputati PROPOSTA DI LEGGE N. 4091 D iniziativa dei deputati SANTULLI, ARACU, BIANCHI CLERICI, CARLUCCI, GALVAGNO, GARAGNANI, LICASTRO SCARDINO, ORSINI, PACINI, PALMIERI, RANIERI Statut dei diritti degli insegnanti

Dettagli

Università degli Studi di Messina Anno Accademico 2014/2015. Dipartimento di Scienze Economiche, Aziendali, Ambientali e Metodologie Quantitative

Università degli Studi di Messina Anno Accademico 2014/2015. Dipartimento di Scienze Economiche, Aziendali, Ambientali e Metodologie Quantitative Università degli Studi di Messina Ann Accademic 2014/2015 Dipartiment di Scienze Ecnmiche, Aziendali, Ambientali e Metdlgie Quantitative I MASTER UNIVERSITARIO DI PRIMO LIVELLO IN ECONOMIA BANCARIA E FINANZIARIA

Dettagli

MODELLO RI2 DOMANDA DI RILASCIO/RINNOVO AUTORIZZAZIONE ALLO SCARICO IN CORPO IDRICO SUPERFICIALE PER IMPIANTI A SCAMBIO TERMICO

MODELLO RI2 DOMANDA DI RILASCIO/RINNOVO AUTORIZZAZIONE ALLO SCARICO IN CORPO IDRICO SUPERFICIALE PER IMPIANTI A SCAMBIO TERMICO MODELLO RI2 DOMANDA DI RILASCIO/RINNOVO AUTORIZZAZIONE ALLO SCARICO IN CORPO IDRICO SUPERFICIALE PER IMPIANTI A SCAMBIO TERMICO Riepilg dcumentazine 1 2 Istanza di autrizzazine all scaric in crp idric

Dettagli

Dati dai questionari. Report preliminare. Maggio 2015

Dati dai questionari. Report preliminare. Maggio 2015 Dati dai questinari Reprt preliminare Maggi 2015 Dati Scule Regine Abruzz 3,9% 16 Basilicata 0,5% 2 Calabria 2,4% 10 Campania 3,9% 16 Emilia Rmagna 4,6% 19 Friuli Venezia Giulia 3,4% 14 Lazi 4,1% 17 Liguria

Dettagli

Annual General Meeting AGM 3-6 Aprile 2014

Annual General Meeting AGM 3-6 Aprile 2014 Annual General Meeting AGM 36 Aprile 2014 Erasmus Student Netwrk Annual General Meeting 2014 Milan Italia COS'E' ESN? Erasmus Student Netwrk (ESN) è una delle più grandi assciazini studentesche in Eurpa.

Dettagli

D.P.G.R n in data Eventi eccezionali del/dal..al (gg/mese/anno). MODULO PER PRIVATI

D.P.G.R n in data Eventi eccezionali del/dal..al (gg/mese/anno). MODULO PER PRIVATI Md. 1 - Privati D.P.G.R n in data Eventi eccezinali del/dal..al (gg/mese/ann). MODULO PER PRIVATI Cn il presente mdul pssn essere segnalate anche vci di dann nn ricmprese nella LR 4/97 Da cnsegnare al

Dettagli

Silk Enterprise Content Management Collaboration, content, people, innovation.

Silk Enterprise Content Management Collaboration, content, people, innovation. Cllabratin, cntent, peple, innvatin. The Need fr an Enterprise Cntent Management System In un mercat knwledge riented, estremamente cmpetitiv e dinamic, le Imprese di success sn quelle che gestiscn in

Dettagli

Nota tecnica riferita alla nota M.I.U.R. prot. n. 8409 del 30 luglio 2010

Nota tecnica riferita alla nota M.I.U.R. prot. n. 8409 del 30 luglio 2010 Nta tecnica riferita alla nta M.I.U.R. prt. n. 8409 del 30 lugli 2010 Oggett: Istruzini amministrativ-cntabili per le istituzini ggett di dimensinament. Le Istituzini sclastiche, per quant attiene all

Dettagli

LA FATTURAZIONE ELETTRONICA VERSO LA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE

LA FATTURAZIONE ELETTRONICA VERSO LA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE DATALOG ITALIA SRL LA FATTURAZIONE ELETTRONICA VERSO LA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE La Finanziaria 2008 ha stabilit che la fatturazine nei cnfrnti delle amministrazini dell stat debba avvenire esclusivamente

Dettagli

Progettare l ambiente di apprendimento. Valorizzare l esperienza e le conoscenze degli alunni

Progettare l ambiente di apprendimento. Valorizzare l esperienza e le conoscenze degli alunni Rendiam prduttive le riunini Per prgettare un mdell di scula: un apprcci culturale e filsfic un elabrazine pedaggica una prgettazine didattica frti cnscenze disciplinari L autnmia è: respnsabilità innvazine

Dettagli

Aggiornamento remoto della chiave hardware

Aggiornamento remoto della chiave hardware AMV S.r.l. Via San Lrenz, 106 34077 Rnchi dei Leginari (Grizia) Italy Ph. +39 0481.779.903 r.a. Fax +39 0481.777.125 E-mail: inf@amv.it www.amv.it Cap. Sc. 10.920,00 i.v. P.Iva: IT00382470318 C.F. e Iscriz.

Dettagli

VERBALE DELLA COMMISSIONE PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA E DISINFEZIONE DEI LOCALI CAMERALI CIG N. 1310739808

VERBALE DELLA COMMISSIONE PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA E DISINFEZIONE DEI LOCALI CAMERALI CIG N. 1310739808 VERBALE DELLA COMMISSIONE PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA E DISINFEZIONE DEI LOCALI CAMERALI CIG N. 1310739808 L ann duemilaundici il girn 11 del mese di Aprile alle re 10:00, press la sede della

Dettagli

Sconti e agevolazioni speciali in CONVENZIONE em.01 14

Sconti e agevolazioni speciali in CONVENZIONE em.01 14 Sigeim Energia srl Ftvltaic Veicli elettrici Batterie slari Scnti e agevlazini speciali in CONVENZIONE em.01 14 Negli ultimi 6 anni la Sigeim Energia si è dedicata alla prgettazine e installazine di impianti

Dettagli

Manuale Amministratore. Edizione Ottobre 2008

Manuale Amministratore. Edizione Ottobre 2008 Manuale Amministratre Edizine Ottbre 2008 Manuale Amministratre PaschiInTesreria - Ottbre 2008 INDICE 1. Intrduzine 3 2. Access Amministratre 4 3. Funzini Amministrative 6 3.1. Gestine Azienda 6 3.2. Gestine

Dettagli

Scheda di sintesi Armenia

Scheda di sintesi Armenia VI. Prgramma prmzinale 2006: ARMENIA SCHEDA DI SINTESI ATTIVITA ne altri 1. EVENTI DI PROMOZIONE TURISTICA 1.1 Manifestazini fieristiche diffusine di ntizie tramite e-mail e Sit Internet dell Ambasciata

Dettagli

Allegato all'articolo Taglialeggi

Allegato all'articolo Taglialeggi Allegat all'articl Taglialeggi Tip att Titl dispsizi ni da abrgare 1 R.D. 773 18/06/1931 Apprvazine del test unic delle leggi di Le persne che hann l'bblig di prvvedere all'istruzine art. 12, elementare

Dettagli

REGOLAMENTO del CONCORSO A PREMI denominato Scopri l'azerbaijan e vinci un biglietto per Expo2015.

REGOLAMENTO del CONCORSO A PREMI denominato Scopri l'azerbaijan e vinci un biglietto per Expo2015. REGOLAMENTO del CONCORSO A PREMI denminat Scpri l'azerbaijan e vinci un bigliett per Exp2015. 1. SOCIETA PROMOTRICE Simmetric SRL Via V. Frcella 13, 20144 Milan P.IVA 05682780969 (di seguit la Prmtrice

Dettagli

I SERVIZI DI CUI AVETE BISOGNO OVUNQUE VOI SIATE

I SERVIZI DI CUI AVETE BISOGNO OVUNQUE VOI SIATE I SERVIZI DI CUI AVETE BISOGNO OVUNQUE VOI SIATE La direttiva Servizi mira a ffrire ai cnsumatri più scelta, più qualità e un access più facile ai servizi in tutt il territri dell UE PERCHÉ LE NUOVE NORME

Dettagli

referente e-mail PEC referente identificatore titolo descrizione

referente e-mail PEC referente identificatore titolo descrizione referente e-mail PEC referente identificatre titl descrizi Avv. Pal Brgia - resp. cmu.mnterdibisacciacb@legalmail.it Settre Affari Gerali Avv. Pal Brgia - resp. cmu.mnterdibisacciacb@legalmail.it Settre

Dettagli

Abstract: una versione sintetica della tua relazione. Il lavoro di ricerca e progettazione svolto prima di cominciare gli esperimenti.

Abstract: una versione sintetica della tua relazione. Il lavoro di ricerca e progettazione svolto prima di cominciare gli esperimenti. COME SCRIVERE LA RELAZIONE DEL PROGETTO La tua relazine finale deve includere le seguenti sezini: Titl Abstract: una versine sintetica della tua relazine. Indice. Dmanda, variabili e iptesi. Il lavr di

Dettagli

(Fonte: Vademecum Nextville 2013, Efficienza energetica, gli incentivi per il risparmio energetico, le rinnovabili termiche e la cogenerazione )

(Fonte: Vademecum Nextville 2013, Efficienza energetica, gli incentivi per il risparmio energetico, le rinnovabili termiche e la cogenerazione ) CERTIFICATI BIANCHI (TITOLI DI EFFICIENZA ENERGETICA TEE) (Fnte: Vademecum Nextville 2013, Efficienza energetica, gli incentivi per il risparmi energetic, le rinnvabili termiche e la cgenerazine ) 1) MECCANISMO

Dettagli

GLI AMMORTIZZATORI SOCIALI

GLI AMMORTIZZATORI SOCIALI GLI AMMORTIZZATORI SOCIALI Ringraziamenti Diverse persne hann cntribuit a quest lavr. Tra queste ringrazi l Avv. Rsari Salnia, che nel nstr ambiente, è cnsiderat il miglir giuslavrista di Rma ed il su

Dettagli

1. Microsoft Power Point: costruire una presentazione

1. Microsoft Power Point: costruire una presentazione Dtt. Pal Mnella Labratri di Infrmatica Specialistica per Lettere Mderne 2 semestre, A.A. 2009-2010 Dispensa n. 3: Presentazini Indice Dispensa n. 3: Presentazini...1 1. Micrsft Pwer Pint: cstruire una

Dettagli

Curriculum Vitae Europass

Curriculum Vitae Europass Curriculum Vitae Eurpass Infrmazini persnali Cgnme(i/)/Nme(i) Gentili Marc Cittadinanza italiana Sess Occupazine desiderata/settre prfessinale Maschile Espert Senir Esperienza prfessinale Date Lavr psizine

Dettagli

TURISMO MARITTIMO E COSTIERO SOSTENIBILE,

TURISMO MARITTIMO E COSTIERO SOSTENIBILE, TURISMO MARITTIMO E COSTIERO SOSTENIBILE, CHIAVE PER LA CRESCITA BLU COM & CAP MARINA-MED #5 SEMINARIO DI CAPITALIZZAZIONE 12 &13 Maggi, 2015 Firenze (Regines Tscana- Italia) Luca Girdan Hall, Palazz Medici

Dettagli

Alto Apprendistato 2011-2013

Alto Apprendistato 2011-2013 Alt Apprendistat 2011-2013 Dcente: 2010 - CEFRIEL The present riginal dcument was prduced by CEFRIEL fr the benefit and

Dettagli

Università degli Studi di Lecce Facoltà di Ingegneria Informatica N.O. A.A. 2003/2004. Tesina Esame di Elettronica Analogica II

Università degli Studi di Lecce Facoltà di Ingegneria Informatica N.O. A.A. 2003/2004. Tesina Esame di Elettronica Analogica II Università degli Studi di Lecce Facltà di Ingegneria Infrmatica N.O. A.A. /4 esina Esame di Elettrnica Analgica II Studentessa: Laura Crchia Dcente: Dtt. Marc Panare INDICE Presentazine del prgett del

Dettagli

Chi è il soggetto che procede ad erogare il servizio di scambio sul posto? Quali sono i vantaggi di aderire al regime di scambio sul posto?

Chi è il soggetto che procede ad erogare il servizio di scambio sul posto? Quali sono i vantaggi di aderire al regime di scambio sul posto? Mdalità di access alla cnvenzine (13) Csa si intende per servizi di scambi sul pst? L scambi sul pst [Deliberazine ARG/elt 74/08, Allegat A Test integrat dell scambi sul pst (TISP)], è un meccanism che

Dettagli

Nota Metodologica Applicazione Regolamento sul RECLUTAMENTO DEL PERSONALE E CONFERIMENTO DI INCARICHI (D.L. 112/08, Art. 18)

Nota Metodologica Applicazione Regolamento sul RECLUTAMENTO DEL PERSONALE E CONFERIMENTO DI INCARICHI (D.L. 112/08, Art. 18) STAFF RISRSE UMANE Nota Metodologica Applicazione Regolamento sul RECLUTAMENT DEL PERSNALE E CNFERIMENT DI INCARICHI (D.L. 112/08, Art. 18) NTA METDLGICA SCREENING Servizio Gestione Risorse 1 PREMESSA

Dettagli

PREMESSA PREMESSA PREMESSA PRE

PREMESSA PREMESSA PREMESSA PRE PREMESSA PREMESSA I Servizi via internet, cellulare e telefn le permettn di perare in md semplice e dirett cn la Banca, dvunque lei sia, a qualsiasi ra del girn, scegliend di vlta in vlta il canale che

Dettagli

MINIGUIDA SULLA CASSA INTEGRAZIONE GUADAGNI ORDINARIA NELL'INDUSTRIA (ESCLUSO SETTORE EDILE)

MINIGUIDA SULLA CASSA INTEGRAZIONE GUADAGNI ORDINARIA NELL'INDUSTRIA (ESCLUSO SETTORE EDILE) MINIGUIDA SULLA CASSA INTEGRAZIONE GUADAGNI ORDINARIA NELL'INDUSTRIA (ESCLUSO SETTORE EDILE) "per la nzine di "industria" ai fini del trattament di cig ccrre fare riferiment alla legge 9 marz 1989 n. 88

Dettagli

PREVENZIONE DEL TROMBOEMBOLISMO VENOSO NEL PAZIENTE NEUROLOGICO ALLETTATO

PREVENZIONE DEL TROMBOEMBOLISMO VENOSO NEL PAZIENTE NEUROLOGICO ALLETTATO PREVENZIONE EL TROMBOEMBOLISMO VENOSO NEL PAZIENTE NEUROLOGIO ALLETTATO 1. Intrduzine ed biettivi 3 2 Sinssi delle raccmandazini 4 3. Ictus cerebri ischemic acut 10 3.1 Prfilassi meccanica 10 3.2 Prfilassi

Dettagli

Soci. Posteggio barche/canoa. Categoria Socio Tassa base Uso barche Uso natante Uso tutto. Socio attivo 150 350 550 800

Soci. Posteggio barche/canoa. Categoria Socio Tassa base Uso barche Uso natante Uso tutto. Socio attivo 150 350 550 800 TARIFFARIO 2015 Valid dal 01.02.2015 Sci Categria Sci Tassa base Us barche Us natante Us tutt Psteggi barche/cana Sci attiv 150 350 550 800 Sci attiv famiglia 160 400 600 800 Sci attiv Junir 50 *1) 100

Dettagli

rigenerazione urbana volti a promuovere la riqualificazione Pulsano, viale dei Micenei n.70. PREMESSA

rigenerazione urbana volti a promuovere la riqualificazione Pulsano, viale dei Micenei n.70. PREMESSA RELAZIONE TECNICA OGGETTO: Prgett di un intervent sit in Pulsan, lc. La Fntana, viale dei Micenei n.70 inserit nei prgrammi integrati di rigenerazine urbana vlti a prmuvere la riqualificazine di città

Dettagli

RELAZIONE PROGETTO Breve descrizione del problema trattato

RELAZIONE PROGETTO Breve descrizione del problema trattato RELAZIONE PROGETTO Irene Maria Girnacci Fndamenti di prgrammazine I ann laurea triennale Breve descrizine del prblema trattat Il prblema assegnat cnsiste nell svilupp di una agenda elettrnica, cmpsta da

Dettagli

IL TESTO ARGOMENTATIVO

IL TESTO ARGOMENTATIVO IL TESTO ARGOMENTATIVO 1. LA STRUTTURA DI UN TESTO ARGOMENTATIVO La struttura base del test argmentativ può essere csì schematizzata: PROBLEMA TEMATICA CONFUTAZIONE DELLE SIN CONCLUSIONE Questa struttura,

Dettagli

Condizioni Generali sito SOSartigiani.it

Condizioni Generali sito SOSartigiani.it Cndizini Generali sit SOSartigiani.it 1. Premesse 1.1 Il presente accrd è stipulat in Italia tra il Dtt. Lrenz Caprini, via Garibaldi 2, Trezzan Rsa 20060 Milan, ideatre di SOSartigiani.it di seguit denminat

Dettagli

MINISTERO DELLA DIFESA UFFICIO CENTRALE DEL BILANCIO E DEGLI AFFARI FINANZIARI

MINISTERO DELLA DIFESA UFFICIO CENTRALE DEL BILANCIO E DEGLI AFFARI FINANZIARI MINISTERO DELLA DIFESA UFFICIO CENTRALE DEL BILANCIO E DEGLI AFFARI FINANZIARI II REPARTO- COOPERAZIONE INTERNAZIONALE 2 Uffici- Trattamenti ecnmici del persnale all'ester All.8 Indirizz Pstale: Via XX

Dettagli

MARTINA ZIPOLI. Curriculum Vitae Martina Zipoli INFORMAZIONI PERSONALI. Sesso Femmina Data di nascita 14/12/1986 Nazionalità Italiana

MARTINA ZIPOLI. Curriculum Vitae Martina Zipoli INFORMAZIONI PERSONALI. Sesso Femmina Data di nascita 14/12/1986 Nazionalità Italiana INFORMAZIONI PERSONALI MARTINA ZIPOLI Sess Femmina Data di nascita 14/12/1986 Nazinalità Italiana ESPERIENZA PROFESSIONALE Archelga press cantieri di scav prgrammat ed emergenza, cn ruli di respnsabile

Dettagli

REGOLAMENTO DEI DIPARTIMENTI AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DELL'AZIENDA OSPEDALIERA - UNIVERSITA' DI PADOVA. Premessa

REGOLAMENTO DEI DIPARTIMENTI AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DELL'AZIENDA OSPEDALIERA - UNIVERSITA' DI PADOVA. Premessa REGOLAMENTO DEI DIPARTIMENTI AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DELL'AZIENDA OSPEDALIERA - UNIVERSITA' DI PADOVA Premessa La struttura dipartimentale rappresenta il modello ordinario di gestione operativa delle

Dettagli

Dopo 30 giugno. Totale. TASSA D ISCRIZIONE 30 giugno RICHIESTE E CONDIZIONI DI PRENOTAZIONE SPAZI. DOPO QUANTITÀ 30 GIUGNO x mq

Dopo 30 giugno. Totale. TASSA D ISCRIZIONE 30 giugno RICHIESTE E CONDIZIONI DI PRENOTAZIONE SPAZI. DOPO QUANTITÀ 30 GIUGNO x mq Rma, 29-30-31 ttbre 2003, EUR, Palazz dei Cngressi DOMANDA DI AMMISSIONE A BIBLIOCOM BIBLIOTEXPO 2003 cmpilare in gni sua parte Dati aziendali DATI DELL AZIENDA TITOLARE DELLO STAND DATI PER LA FATTURAZIONE

Dettagli

Deliberazion G.C. n. 14 dai 23 de jené 2014 Tachèda fora te l albo de Comun ai 31 de jené 2014

Deliberazion G.C. n. 14 dai 23 de jené 2014 Tachèda fora te l albo de Comun ai 31 de jené 2014 Deliberazine G.C. nr. 14 dd. 23.01.2014 Pubblicata all'alb cmunale il 31.01.2014 OGGETTO: Adzine pian triennale di prevenzine della crruzine (p.t.p.c.) ai sensi della legge n. 190 del 06.11.2012. Deliberazin

Dettagli

EMERGENZA MEDITERRANEO E MIGRAZIONI: COME PUÒ RISPONDERE L EUROPA?

EMERGENZA MEDITERRANEO E MIGRAZIONI: COME PUÒ RISPONDERE L EUROPA? Analysis N. 284, Aprile 2015 EMERGENZA MEDITERRANEO E MIGRAZIONI: COME PUÒ RISPONDERE L EUROPA? Stefan M. Trelli La tragedia avvenuta nel Canale di Sicilia, cn circa 700 persne che si teme abbian pers

Dettagli

Carta dei Servizi CARTA DEI SERVIZI

Carta dei Servizi CARTA DEI SERVIZI CARTA DEI SERVIZI SERVIZIO RELATIVA AL TRASPORTO PUBBLICO LOCALE INDICE 1. Elenc mduli richiamati... 4 2. Riferimenti... 4 3. Scp e generalità... 5 4. Camp di applicazine... 5 5. Standard specifici...

Dettagli

Guida alla Convenzione TELEFONIA MOBILE 5

Guida alla Convenzione TELEFONIA MOBILE 5 TELEFONIA MOBILE 5 Realizzat da azienda cn sistema di gestine per la qualità certificat ISO 9001:2008 Smmari 1. PREMESSA... 4 1.1 CRITERI DI ASSEGNAZIONE DELLE SIM IN CONVENZIONE AI DIPENDENTI DELLE AMMINISTRAZIONI...

Dettagli

REGOLAMENTO DI ORGANIZZAZIONE E FUNZIONAMENTO DEL DIPARTIMENTO AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DI MEDICINA INTERNA

REGOLAMENTO DI ORGANIZZAZIONE E FUNZIONAMENTO DEL DIPARTIMENTO AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DI MEDICINA INTERNA REGOLAMENTO DI ORGANIZZAZIONE E FUNZIONAMENTO DEL DIPARTIMENTO AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DI MEDICINA INTERNA Art. 1 Finalità e compiti del Dipartimento ad attività integrata (DAI) di Medicina Interna

Dettagli

A chi si rivolge: a coloro che già svolgono o svolgeranno mansioni di amministratore di sistemi o ingegnere di sistemi in strutture medio-grandi

A chi si rivolge: a coloro che già svolgono o svolgeranno mansioni di amministratore di sistemi o ingegnere di sistemi in strutture medio-grandi Via Renat Cesarini, 58/60 00144 Rma Via Scrate 26-20128 - Milan P. IVA: 01508940663 CCIAA: 11380/00/AQ Cisc, Juniper and Micrsft authrized Trainers Esame 70 291: (Btcamp Crs MS-2276 e crs MS-2277 ) Crs

Dettagli

3) MECCANISMI DI RILASSAMENTO

3) MECCANISMI DI RILASSAMENTO 3) MECCANSM D RLASSAMENTO nuclei eccitati tendn a cedere l'energia acquisita ed a ritrnare nella "psizine" di equilibri. meccanismi del rilassament sn mlt cmplessi (sprattutt nei slidi) e pssn essere classificati

Dettagli

Ingegneria, Qualità e Servizi Engineering Process Owner

Ingegneria, Qualità e Servizi Engineering Process Owner Engineering Prcess Owner ING. FABIO GIANOLA Dati Anagrafici Nat a Milan il 25/11/1968. Nazinalità: Italiana Residenza: Milan Prfessine: Da Nvembre 2013 Amministratre Unic di I.Q.S. Ingegneria Qualità e

Dettagli

Strategia Energetica Nazionale: per un energia più competitiva e sostenibile

Strategia Energetica Nazionale: per un energia più competitiva e sostenibile Strategia Energetica Nazinale: per un energia più cmpetitiva e sstenibile Marz 2013 Premessa Il cntest nazinale e internazinale di questi anni è difficile ed incert. La crisi ecnmica ha investit tutte

Dettagli

Understanding VMware HA. Le meccaniche di ridondanza dei cluster VMware vsphere (v5.x)

Understanding VMware HA. Le meccaniche di ridondanza dei cluster VMware vsphere (v5.x) Understanding VMware HA Le meccaniche di ridndanza dei cluster VMware vsphere (v5.x) 1 «Chi sn?» Rcc Sicilia, IT Manager e Virtualizatin Architect. Attualmente sn respnsabile del team di Design di un System

Dettagli

CONTENUTO INTRODUZIONE. Descrizione della piattaforma Servizio di ricezione di dati Servizio di trading Materiale di supporto.

CONTENUTO INTRODUZIONE. Descrizione della piattaforma Servizio di ricezione di dati Servizio di trading Materiale di supporto. CONTENUTO INTRODUZIONE Descrizine della piattafrma Servizi di ricezine di dati Servizi di trading Materiale di supprt INIZIARE A LAVORARE CON VISUAL CHART V Requisiti del sistema Cme ttenere i dati di

Dettagli

La nuova Strategia Energetica Nazionale per un energia più competitiva e sostenibile DOCUMENTO PER CONSULTAZIONE PUBBLICA

La nuova Strategia Energetica Nazionale per un energia più competitiva e sostenibile DOCUMENTO PER CONSULTAZIONE PUBBLICA La nuva Strategia Energetica Nazinale per un energia più cmpetitiva e sstenibile DOCUMENTO PER CONSULTAZIONE PUBBLICA Settembre 2012 La Nuva Strategia Energetica Nazinale Premessa Il cntest nazinale e

Dettagli

UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI FIRENZE FACOLTA' DI SCIENZE DELLA FORMAZIONE CORSO DI LAUREA IN. Formatore Multimediale

UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI FIRENZE FACOLTA' DI SCIENZE DELLA FORMAZIONE CORSO DI LAUREA IN. Formatore Multimediale UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI FIRENZE FACOLTA' DI SCIENZE DELLA FORMAZIONE CORSO DI LAUREA IN Frmatre Multimediale METODOLOGIA METACOGNITIVA DEI SISTEMI INTEGRATI PER LA GESTIONE DELL APPRENDIMENTO E DELLA

Dettagli

1. Lessicologia vs terminologia... 4 2. Lessico comune e lessico specialistico... 4 3. I linguaggi speciali... 6 4. Cenni storici... 6 5.

1. Lessicologia vs terminologia... 4 2. Lessico comune e lessico specialistico... 4 3. I linguaggi speciali... 6 4. Cenni storici... 6 5. 1. Lessiclgia vs terminlgia... 4 2. Lessic cmune e lessic specialistic... 4 3. I linguaggi speciali... 6 4. Cenni strici... 6 5. La nrmazine terminlgica... 7 6. Dalla lessicgrafia alla termingrafia, dai

Dettagli

Non vuoi disegnare a mano libera? Preferisci usare il computer? Nessun problema! Puoi...

Non vuoi disegnare a mano libera? Preferisci usare il computer? Nessun problema! Puoi... Idee per nn far fatica Nn vui disegnare a man libera? Preferisci usare il cmputer? Nessun prblema! Pui... Utilizzare gli emticn In quest blg ci sn numersi emticn a tua dispsizine. Clicca semplicemente

Dettagli

SPINE PER GLI IMPIANTI ELETTRICI

SPINE PER GLI IMPIANTI ELETTRICI SPINE PER GLI IMPIANTI ELETTRICI Una spina elettrica è un cnnettre elettric che può essere inserit in una presa di crrente cmplementare. Per mtivi di sicurezza, il lat cstantemente stt tensine è sempre

Dettagli

COMUNE DI BRIGNANO GERA D ADDA (Provincia di Bergamo) Regolamento recante la disciplina dei Controlli interni

COMUNE DI BRIGNANO GERA D ADDA (Provincia di Bergamo) Regolamento recante la disciplina dei Controlli interni COMUNE DI BRIGNANO GERA D'ADDA (c_b178) - Codice AOO: AOOBRIGNANOADDA - Reg. nr.0001628/2013 del 18/02/2013 ALLEGATO A alla deliberazione del Consiglio comunale n. 2 del 04.02.2013 COMUNE DI BRIGNANO GERA

Dettagli

La retta è il luogo geometrico dei punti che soddisfano la seguente relazione

La retta è il luogo geometrico dei punti che soddisfano la seguente relazione RETTE Definizine intuitiva La retta linea retta è un dei tre enti gemetrici fndamentali della gemetria euclidea. Viene definita da Euclide nei sui Elementi cme un cncett primitiv. Un fil di ctne di spag

Dettagli

SOAP qwerty Manuale Utente. Ver.1.0.20101105. Contenuti

SOAP qwerty Manuale Utente. Ver.1.0.20101105. Contenuti Ver.1.0.20101105 Cntenuti SOAP QWERTY 1. Per la Vstra Sicurezza... 4 2. Prfil del telefn... 7 3. Prim utilizz... 9 Installare la SIM Card... 9 Installare la Memry card... 11 Installare la Batteria... 12

Dettagli

1. CORRENTE CONTINUA

1. CORRENTE CONTINUA . ONT ONTNUA.. arica elettrica e crrente elettrica e e e e P N NP e e arica elementare carica dell elettrne,6 0-9 Massa dell elettrne m 9, 0 - Kg L atm è neutr. Le cariche che pssn essere spstate nei slidi

Dettagli

Manuale d uso. Manuale d uso EPIC 10 codice articolo 5400321-03 Rev. H

Manuale d uso. Manuale d uso EPIC 10 codice articolo 5400321-03 Rev. H Manuale d us Manuale d us EPIC 10 cdice articl 5400321-03 Rev. H INDICE Indice... 1 Intrduzine... 4 1. Cnfezine... 5 1.1 Elenc dei cmpnenti del sistema... 5 1.2 Dati Tecnici... 5 2. Descrizine dell apparecchiatura...

Dettagli

EX PROVINCIA DI CARBONIA IGLESIAS

EX PROVINCIA DI CARBONIA IGLESIAS EX PROVINCIA DI CARBONIA IGLESIAS Legge Regionale 28 giugno 2013 n. 15 - Disposizioni transitorie in materia di riordino delle province Legge Regionale 12 marzo 2015 n. 7 - Disposizioni urgenti in materia

Dettagli

REGOLAMENTO DI FUNZIONAMENTO DEL COLLEGIO DEI REVISORI DEI CONTI. Art. 1 - Fonti

REGOLAMENTO DI FUNZIONAMENTO DEL COLLEGIO DEI REVISORI DEI CONTI. Art. 1 - Fonti REGOLAMENTO DI FUNZIONAMENTO DEL COLLEGIO DEI REVISORI DEI CONTI Art. 1 - Fonti 1. Il presente Regolamento disciplina la composizione, la durata e le modalità di funzionamento del Collegio dei Revisori

Dettagli

ART. 1 Premessa. ART. 2 - Presupposti per il conferimento degli incarichi

ART. 1 Premessa. ART. 2 - Presupposti per il conferimento degli incarichi Allegato al Decreto del Direttore Generale n. 53.. del 04/02/14 REGOLAMENTO PER L ASSUNZIONE A TEMPO DETERMINATO EX ART. 15 SEPTIES DEL D.LGS. 502/92 AREA DIRIGENZA MEDICA E VETERINARIA E AREA DIRIGENZA

Dettagli

REGOLAMENTO PER ILCONFER'MENTO D' INCARICHI ESTERN' BESTA CARLO ISTITUTO ALLEGATO ALI,A DELIBERA CDA N. III/11912OL4

REGOLAMENTO PER ILCONFER'MENTO D' INCARICHI ESTERN' BESTA CARLO ISTITUTO ALLEGATO ALI,A DELIBERA CDA N. III/11912OL4 ALLEGATO ALI,A DELIBERA CDA N. III/11912OL4 ISTITUTO NSUROLÓCIC* CARLO BESTA REGOLAMENTO PER ILCONFER'MENTO D' INCARICHI ESTERN' Fond*eione I.R.C.C.S. l*tituto Heumlogica Carlo Besta Vi'r Ceior"ra i Ì,?*i;3

Dettagli

Norme varie relative al Nucleo di Valutazione e alle sue funzioni

Norme varie relative al Nucleo di Valutazione e alle sue funzioni Norme varie relative al Nucleo di Valutazione e alle sue funzioni! Statuto del Politecnico di Torino TITOLO 2 - ORGANI DI GOVERNO DEL POLITECNICO Art. 2.3 - Senato Accademico 1. Il Senato Accademico è

Dettagli

Per risolvere le equazioni alle differenze si può utilizzare il metodo della Z-trasformata.

Per risolvere le equazioni alle differenze si può utilizzare il metodo della Z-trasformata. 8.. STRUMENTI MATEMATICI 8. Equazini alle differenze. Sn legami statici che legan i valri attuali (all istante k) e passati (negli istanti k, k, ecc.) dell ingress e k e dell uscita u k : u k = f(e 0,

Dettagli

COMUNE DI ORBETELLO (Provincia di Grosseto)

COMUNE DI ORBETELLO (Provincia di Grosseto) COMUNE DI ORBETELLO (Provincia di Grosseto) REGOLAMENTO DI ISTITUZIONE DELLE POSIZIONI ORGANIZZATIVE Art. 1 - Area delle posizione organizzative 1. Nel rispetto dei criteri generali contenuti nelle disposizioni

Dettagli

CONFERENZA STATO-REGIONI. Seduta del 20 dicembre 2001

CONFERENZA STATO-REGIONI. Seduta del 20 dicembre 2001 (rep.atti n. 1358 del 20 dicembre 2001) CONFERENZA STATO-REGIONI Seduta del 20 dicembre 2001 OGGETTO: Accordo tra il Ministro della salute, le Regioni e le Province autonome di Trento e Bolzano, sugli

Dettagli

REGOLAMENTO PER IL RECLUTAMENTO DEI RICERCATORI A TEMPO DETERMINATO

REGOLAMENTO PER IL RECLUTAMENTO DEI RICERCATORI A TEMPO DETERMINATO Art. 1 - Finalità e ambito di applicazione Il presente Regolamento, emanato ai sensi della legge 9 maggio 1989, n. 168, disciplina, in armonia con i principi generali stabiliti dalla Carta Europea dei

Dettagli

REGOLAMENTO DI ATENEO SUL RECLUTAMENTO DEI RICERCATORI A TEMPO DETERMINATO

REGOLAMENTO DI ATENEO SUL RECLUTAMENTO DEI RICERCATORI A TEMPO DETERMINATO UNIVERSITA DEGLI STUDI DI SASSARI REGOLAMENTO DI ATENEO SUL RECLUTAMENTO DEI RICERCATORI A TEMPO DETERMINATO Testo approvato definitivamente dal Senato Accademico e dal Consiglio di Amministrazione rispettivamente

Dettagli

DIREZIONE REGIONALE FORMAZIONE, RICERCA E INNOVAZIONE, SCUOLA E UNIVERSITA', DIRITTO ALLO STUDIO

DIREZIONE REGIONALE FORMAZIONE, RICERCA E INNOVAZIONE, SCUOLA E UNIVERSITA', DIRITTO ALLO STUDIO Avvis pubblic per la cncessine di cntributi ecnmici a sstegn di prgetti da attuare nelle Scule del Lazi - Presentazine n demand delle prpste prgettuali ALLEGATO A - Prgetti Esclusi - Scadenza 27 febbrai

Dettagli

REGOLAMENTO PER GLI AFFIDAMENTI E I CONTRATTI PER ESIGENZE DIDATTICHE, ANCHE INTEGRATIVE, AI SENSI DELLA LEGGE 240/2010. Art. 1 Ambito di applicazione

REGOLAMENTO PER GLI AFFIDAMENTI E I CONTRATTI PER ESIGENZE DIDATTICHE, ANCHE INTEGRATIVE, AI SENSI DELLA LEGGE 240/2010. Art. 1 Ambito di applicazione REGOLAMENTO PER GLI AFFIDAMENTI E I CONTRATTI PER ESIGENZE DIDATTICHE, ANCHE INTEGRATIVE, AI SENSI DELLA LEGGE 240/2010 Art. 1 Ambito di applicazione L Università, in applicazione del D.M. 242/98 ed ai

Dettagli

Vista la Legge Regionale 24 Marzo 1974 n. 18; Vista la Legge Regionale 4 Febbraio 1997 n. 7; Vista la Legge Regionale 16.1.2001. n. 28 e s.m.i.

Vista la Legge Regionale 24 Marzo 1974 n. 18; Vista la Legge Regionale 4 Febbraio 1997 n. 7; Vista la Legge Regionale 16.1.2001. n. 28 e s.m.i. 28501 di dare atto che il presente provvedimento non comporta alcun mutamento qualitativo e quantitativo di entrata o di spesa né a carico del bilancio regionale né a carico degli enti per i cui debiti

Dettagli

LINEE DI INDIRIZZO PERSONALE COMPARTO RAPPORTO DI LAVORO A TEMPO PARZIALE. ART. 1 ( Definizione)

LINEE DI INDIRIZZO PERSONALE COMPARTO RAPPORTO DI LAVORO A TEMPO PARZIALE. ART. 1 ( Definizione) 1 REPUBBLICA ITALIANA Regione Siciliana Assessorato Regionale della Sanità Dipartimento regionale per la pianificazione strategica ********** Servizio 1 Personale dipendente S.S.R. LINEE DI INDIRIZZO PERSONALE

Dettagli

Risoluzione n. 104/E

Risoluzione n. 104/E Risoluzione n. 104/E Direzione Centrale Normativa e Contenzioso Roma, 21 aprile 2009 OGGETTO: Istanza di interpello ART. 11, legge 27 luglio 2000, n. 212. Articolo 11, comma 1, lettera a), numero 5, del

Dettagli

Becomingossola.com. Politica della riservatezza

Becomingossola.com. Politica della riservatezza Becmingssla.cm Plitica della riservatezza Infrmativa per prentazini Aurive scietà cperatva sciale, sede legale Crs Cavallt 26/B Nvara, P.IVA 02101050033 Numer REA: NO 215498, e-mail inf@becmingssla.cm,

Dettagli

STATUTO ART. 1) DENOMINAZIONE FINALITA SEDE

STATUTO ART. 1) DENOMINAZIONE FINALITA SEDE ART. 1) DENOMINAZIONE FINALITA SEDE STATUTO L Associazione denominata CORILA - Consorzio per il coordinamento delle ricerche inerenti al sistema lagunare di Venezia, è costituita ai sensi degli artt. 14

Dettagli

tropologia Violenza F;su Achille Mbembe Roberto Beneduce hilippe Bourgoi Romain Bertrand Johan Pottier Cristina Vargas Loic Wacquant

tropologia Violenza F;su Achille Mbembe Roberto Beneduce hilippe Bourgoi Romain Bertrand Johan Pottier Cristina Vargas Loic Wacquant trplgia Ann 8 numer 9-10 ta da Ug abietti...,;tt't' '',:lt: t,, ::i Vilena Rbert Beneduce Rmain Bertrand hilippe Burgi Achille Mbembe Jhan Pttier Cristina Vargas Lic Wacquant E ;su Antrplgia Annuari dirett

Dettagli

10. Risorse umane coinvolte nella prima fase del progetto Ceis comunità.

10. Risorse umane coinvolte nella prima fase del progetto Ceis comunità. 0. Risrs uman cinvl nlla prima fas dl prg Cis cmunià. funzini n. n. r Oprari di Prg Prgazin, pianificazin dl prg O p r a ri d l p r g prari di bas prari cnici cn qualifica prfssinal prari spcializzai Op.

Dettagli

COMUNE DI ALTISSIMO Provincia di Vicenza

COMUNE DI ALTISSIMO Provincia di Vicenza COPIA COMUNE DI ALTISSIMO Provincia di Vicenza N. 64 del Reg. Delib. N. 6258 di Prot. Verbale letto approvato e sottoscritto. IL PRESIDENTE f.to Antecini IL SEGRETARIO COMUNALE f.to Scarpari N. 433 REP.

Dettagli

Il Ministro della Pubblica Istruzione

Il Ministro della Pubblica Istruzione Prot. n. 30/dip./segr. Roma, 15 marzo 2007 Ai Direttori Generali Regionali Loro Sedi Ai Dirigenti degli Uffici scolastici provinciali Loro Sedi Al Sovrintendente Scolastico per la Provincia di Bolzano

Dettagli

Prot. Novara, 20 luglio 2015. Date Impegni Orario

Prot. Novara, 20 luglio 2015. Date Impegni Orario Prot. Novara, 20 luglio 20 OGGETTO: CALENDARIO DEGLI IMPEGNI DI SETTEMBRE 20 Date Impegni Orario 1 settembre Collegio Docenti :00 2 settembre Prove studenti con giudizio sospeso (vedi elenco) 8:30 3 settembre

Dettagli

PROTOCOLLO. Prevenzione, Sorveglianza e Controllo delle Infezioni Correlate all Assistenza: attivazione e funzionamento dei relativi organismi.

PROTOCOLLO. Prevenzione, Sorveglianza e Controllo delle Infezioni Correlate all Assistenza: attivazione e funzionamento dei relativi organismi. Pagina 1 di 14 SOMMARIO Sommario...1 Introduzione...2 1. Scopo...2 2. campo di applicazione...3 3 Riferimenti...3 3.1 Riferimenti esterni...3 3.2 Riferimenti interni...3 4. Abbreviazioni utilizzate...4

Dettagli

GTECH S.p.A. REGOLAMENTO DELL ORGANISMO DI VIGILANZA. ex D.Lgs. n. 231/2001

GTECH S.p.A. REGOLAMENTO DELL ORGANISMO DI VIGILANZA. ex D.Lgs. n. 231/2001 GTECH S.p.A. REGOLAMENTO DELL ORGANISMO DI VIGILANZA ex D.Lgs. n. 231/2001 Approvato dal consiglio di amministrazione in data 31 luglio 2014 INDICE ARTICOLO 1 - SCOPO ED AMBITO DI APPLICAZIONE... 3 ARTICOLO

Dettagli

anno scolastico/school YEAR 2015/2016

anno scolastico/school YEAR 2015/2016 MODULO D ISCRIZIONESERVIZIO TRASPORTO ALUNNI PER LE FAMIGLIE DELLA CANADIAN SCHOOL OF MILAN SCHOOL BUS APPLICATION FORM FOR THE STUDENTS OF CANADIAN SCHOOL OF MILAN ann sclastic/school YEAR 2015/2016 SCRIVERE

Dettagli

AZIENDA OSPEDALIERA OSPEDALE NIGUARDA CA GRANDA MILANO AVVISO PUBBLICO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICO LIBERO-PROFESSIONALE SI RENDE NOTO

AZIENDA OSPEDALIERA OSPEDALE NIGUARDA CA GRANDA MILANO AVVISO PUBBLICO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICO LIBERO-PROFESSIONALE SI RENDE NOTO AZIENDA OSPEDALIERA OSPEDALE NIGUARDA CA GRANDA MILANO Atti 184/10 all. 45/8 Riapertura termini riferimento 122 INGECLI AVVISO PUBBLICO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICO LIBERO-PROFESSIONALE SI RENDE NOTO

Dettagli

STATUTO FONDAZIONE ORDINE DEGLI ARCHITETTI, PIANIFICATORI, PAESAGGISTI E CONSERVATORI DELLA PROVINCIA DI CASERTA

STATUTO FONDAZIONE ORDINE DEGLI ARCHITETTI, PIANIFICATORI, PAESAGGISTI E CONSERVATORI DELLA PROVINCIA DI CASERTA STATUTO FONDAZIONE ORDINE DEGLI ARCHITETTI, PIANIFICATORI, PAESAGGISTI E CONSERVATORI DELLA PROVINCIA DI CASERTA 1. A norma degli articoli 14 e seguenti del Codice Civile è costituita la Fondazione dell

Dettagli

PROVINCIA DI REGGIO EMILIA

PROVINCIA DI REGGIO EMILIA PROVINCIA DI REGGIO EMILIA REGOLAMENTO PER IL CONSEGUIMENTO DELL IDONEITA PROFESSIONALE PER L ESERCIZIO DELL ATTIVITA DI CONSULENZA PER LA CIRCOLAZIONE DEI MEZZI DI TRASPORTO - Approvato con deliberazione

Dettagli

L'anno duemilaquattordici, il giorno ventidue del mese di agosto, nel proprio ufficio, IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO

L'anno duemilaquattordici, il giorno ventidue del mese di agosto, nel proprio ufficio, IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO C O M U N E D I A L A N N O (PROVINCIA DI PESCARA) DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DEL SERVIZIO AREA AFFARI GENERALI - UFFICIO PERSONALE N. 162 del Reg. Oggetto: PROCEDURA DI MOBILITA, PER TITOLI E COLLOQUIO

Dettagli

MINISTERO DELLA SALUTE

MINISTERO DELLA SALUTE b) unica prova orale su due materie, il cui svolgimento è subordinato al superamento della prova scritta: una prova su deontologia e ordinamento professionale; una prova su una tra le seguenti materie

Dettagli

DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIO- NALE 3 giugno 2010, n. 1309

DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIO- NALE 3 giugno 2010, n. 1309 18120 Bollettino Ufficiale della Regione Puglia - n. 104 del 16-06-2010 vista la dichiarazione posta in calce al presente provvedimento da parte dei Dirigenti responsabili per competenza in materia che

Dettagli

28.02.2012 08.03.2012 08.07.2014, 25.09.2014, 11.11.2014, 10.12.2014, 22.12.2014, 14.01.2015 10.02.2015) 12.11.2014, 02.12.2014 23.12.

28.02.2012 08.03.2012 08.07.2014, 25.09.2014, 11.11.2014, 10.12.2014, 22.12.2014, 14.01.2015 10.02.2015) 12.11.2014, 02.12.2014 23.12. Disposizioni regolamentari relative agli Organi Ausiliari approvate dal Senato Accademico in data 28.02.2012 e dal Consiglio di Amministrazione in data 08.03.2012 e successivamente modificate dal Senato

Dettagli

Art. 71 Nomina e funzioni dei magistrati onorari della procura della Repubblica presso il tribunale ordinario.

Art. 71 Nomina e funzioni dei magistrati onorari della procura della Repubblica presso il tribunale ordinario. REGIO DECRETO 30 gennaio 1941 n. 12 ( indice ) (modificato e aggiornato dalle seguenti leggi: R.D.L. n. 734/43, L. n. 72/46, L. n. 478/46, R.D.Lgs. n. 511/46, L. n. 1370/47, L. n. 1794/52, L. n. 1441/56,L.

Dettagli

GUIDA OPERATIVA. Comparto Sanità (aree dirigenziali e personale dei livelli) Permessi retribuiti e non retribuiti

GUIDA OPERATIVA. Comparto Sanità (aree dirigenziali e personale dei livelli) Permessi retribuiti e non retribuiti GUIDA OPERATIVA Comparto Sanità (aree dirigenziali e personale dei livelli) Permessi retribuiti e non retribuiti Dicembre 2014 INDICE INTRODUZIONE... 2 PERMESSI PER CONCORSI, ESAMI, AGGIORNAMENTO... 3

Dettagli

REGIONE CALABRIA. n. 66 del 7 Maggio 2012

REGIONE CALABRIA. n. 66 del 7 Maggio 2012 REGIONE CALABRIA DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA GIUNTA REGIONALE (nella qualita di Commissario ad acta per l'attuazione del piano di rientro dal disavanzo del settore sanitario della Regione Calabria nominato

Dettagli

Avviso Pubblico Giovani Attivi

Avviso Pubblico Giovani Attivi All. A Avviso Pubblico Giovani Attivi P.O.R. Campania FSE 2007-2013 Asse III Obiettivo Specifico: g) Sviluppare percorsi di integrazione e migliorare il (re)inserimento lavorativo dei soggetti svantaggiati

Dettagli

NORME GENERALI SULL'ORGANIZZAZIONE ED IL FUNZIONAMENTO DEL SERVIZIO SANITARIO REGIONALE

NORME GENERALI SULL'ORGANIZZAZIONE ED IL FUNZIONAMENTO DEL SERVIZIO SANITARIO REGIONALE 1 1 LEGGE REGIONALE 23 dicembre 2004, n. 29 #LR-ER-2004-29# NORME GENERALI SULL'ORGANIZZAZIONE ED IL FUNZIONAMENTO DEL SERVIZIO SANITARIO REGIONALE Testo coordinato con le modifiche apportate da: L.R.

Dettagli