Allegato A alla Deliberazione G.C. n. 119 del 01/08/2012. Area Servizi Interni - Finanze - Servizio Informatica - CAPITOLATO TECNICO

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Allegato A alla Deliberazione G.C. n. 119 del 01/08/2012. Area Servizi Interni - Finanze - Servizio Informatica - CAPITOLATO TECNICO"

Transcript

1 Allegato A alla Deliberazione G.C. n. 119 del 01/08/2012 Area Servizi Interni - Finanze - Servizio Informatica - CAPITOLATO TECNICO AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI MANUTENZIONE HARDWARE, ASSISTENZA TECNICA E SISTEMISTICA, IMPIANTI VIDEOSORVEGLIANZA SOSTITUZIONE ED AMPLIAMENTO ATTREZZATURE INFORMATICHE IN DOTAZIONE PERIODO 16/11/ /12/2014 IL DIRIGENTE AREA INFORMATICA Zanzotto Dott.ssa Mariapaola Sede comunale: P.zza C. Scurati n. 1 - C.A.P Tel FAX n Home: - Cod. Fisc. e P. I.V.A Capitolato Tecnico Pagina 1 di 17

2 Indice Indice pag. 2-3 Art. 1 Descrizione del sistema informativo comunale pag. 4 Art. 2 Oggetto dell appalto pag. 4 Art. 3 Prezzo pag. 5 Art. 4 Durata dell appalto pag. 5 Art. 5 Criteri di aggiudicazione pag Art. 6 Caratteristiche tecniche del servizio e della fornitura pag Art. 7 Modalità di Esecuzione pag. 11 Art. 8 Orari di Esecuzione e Modalità di Intervento pag. 12 Art. 9 Notazioni di Carattere Generale pag. 12 Art. 10 Terminologia pag. 13 Art. 11 Sopralluoghi pag. 13 Art. 12 Luogo delle Prestazioni pag. 13 Art. 13 Trasporto, Consegna ed Installazione pag. 14 Art. 14 Divieto di Cessione o di Subappalto pag. 14 Art. 15 Responsabilità pag. 14 Art. 16 Inadempienze e Penalità pag Art. 17 Comportamento del personale in servizio pag. 15 Art. 18 Profilo dei Tecnici pag. 15 Art. 19 Obblighi Assicurativi - Previdenziali pag. 16 Art. 20 Infortuni e Danni pag. 16 Art. 21 Controlli sulle forniture e sull esecuzione del servizio Pagamenti pag. 16 Art. 22 Risoluzione del Contratto pag. 16 Capitolato Tecnico Pagina 2 di 17

3 Art. 23 Spese Contrattuali pag. 17 Art. 24 Controversie pag. 17 Art. 25 Documento unico di valutazione del rischio pag. 17 Capitolato Tecnico Pagina 3 di 17

4 Art. 1 Descrizione del sistema informativo comunale Il Comune di Cormano si avvale di un sistema informatico la cui configurazione è dettagliatamente descritta nell allegato A. Le stazioni di lavoro, tutte con processori Intel, utilizzano sistemi operativi Windows 2000, Windows XP, Windows Vista e Windows 7. L Office automation è garantito dalla presenza del pacchetto Microsoft Office in varie versioni. La struttura dell Ente si basa sulle seguenti sedi (o connessioni provenienti dall esterno): Sede Centrale del Comune in Via Cesare Scurati n. 1 Sede Spazio Comune in Via P. Giovanni XXIII n. 3 (connessioni in fibra ottica) Sede Ufficio Polizia Locale in Via Dei Giovi n. 120 (collegamento VPN su CDF) Sede Ufficio Istruzione e Biblioteca Comunale in Via Edison n. 8 (collegamento VPN su CDF) Sede Agenzia dei Diritti / Polizia Locale (Social City) in Via L. da Vinci Sede BI La Fabbrica del Gioco e delle Arti in Via G. Rodari n. 3 Sede del Polo Catastale dei Comuni di Bresso Cormano Cusano con sede Via G. Galilei n. 3 Bresso. Art. 2 Oggetto dell appalto L'appalto ha per oggetto: - la manutenzione, ordinaria e straordinaria, delle apparecchiature informatiche specificate, nella tipologia e nelle quantità, nell allegato A del presente Capitolato. Tale elenco è soggetto a modifiche ed integrazioni, determinate dalla normale evoluzione del parco macchine, e l aggiudicatario è tenuto a estendere il servizio alle nuove apparecchiature e decurtare quelle dismesse. In particolare, in relazione ai PC desktop completi di monitor, notebook, stampanti ed altre periferiche, l Amministrazione si riserva la possibilità di estendere il numero di postazioni soggette a manutenzione HW. Le eventuali estensioni dei prodotti in manutenzione verranno attivate tramite la seguente procedura: il Servizio Informatica comunica alla Ditta, tramite fax o PEC, l'elenco dei nuovi apparati da manutenere e il periodo di manutenzione richiesto (da individuare entro e non oltre il periodo di durata del contratto). La ditta deve confermare l'accettazione in manutenzione dei nuovi prodotti al prezzo indicato in sede di gara. La data di inizio manutenzione verrà concordata con l'ufficio Informatica entro e non oltre i 30 giorni successivi alla data di inoltro della richiesta di estensione. Il servizio di manutenzione non comprende la riparazione di guasti determinati da incendi, alluvioni, cadute e da negligenza o cattivo uso in genere. la pulizia interna ed esterna delle apparecchiature informatiche con cadenza semestrale; l assistenza Sistemistica dei Software di Base lato Client; l assistenza Sistemistica sui Software di Base lato Server; la manutenzione ordinaria ed evolutiva del sistema di video sorveglianza in tutta la sua articolazione specificate, nella tipologia e nelle quantità, nell allegato F del presente Capitolato. Il termine sistema di video sorveglianza (sistema) si riferisce a tutte le macchine (punti di osservazione-telecamere), ai monitor di visualizzazione e personal computer client e server del centro radio, ai dispositivi storage ed a tutti i dispositivi di rete, nonché a tutti i componenti e le periferiche in esse installate e/o collegate (incluse le batterie presenti all interno delle macchine/apparecchiature), nello stato in cui si trovano al momento del sopralluogo. In particolare, il sistema di videosorveglianza è costituito dai 5 punti di osservazione con telecamera di tipo dome. Attualmente sono installati Encoder Video (in sede di sopralluogo verrà consegnata copia della localizzazione degli stessi) e da una parte centrale costituita dalle componenti hardware e software per la gestione e registrazione. Capitolato Tecnico Pagina 4 di 17

5 Sono parti del sistema di video sorveglianza anche gli armadietti di controllo situati alla base delle telecamere contenenti la logica di funzionamento e contenenti il decoder, il modem/router, il gruppo di continuità e quant altro necessario al funzionamento della telecamera. Presso il centro radio della Polizia Municipale sono collocati: 1 server di gestione centrale con uno storage condiviso ed una unità Ups accentrati in un armadio rack presso la sala dedicata. 1 pc master (performante per la parte video) collegato a due monitor 1 monitor 42 pollici che visualizza 24 ore al giorno le immagini del pc master Tutti i cavi di collegamento tra i vari componenti del sistema, siano essi elettrici e/o di trasmissione dati (anche LAN). Tutte le apparecchiature di rete (hub, switch, ect.) per interconnettere il pc master con il server di gestione centrale, dedicato al salvataggio dei dati. - la fornitura programmata di attrezzature hardware e software (l aggiornamento delle stesse ritenute obsolete e l installazione e attivazione delle stesse), con installazione e configurazione del sistema operativo e degli applicativi indicati al momento della richiesta e backup dei dati della postazione di lavoro da sostituire. L elenco delle attrezzature con le caratteristiche tecniche descritte nell allegato B e E; - la fornitura di una strumentazione che permetta di centralizzare l'immagazzinamento dei dati in un solo dispositivo accessibile a tutti i nodi della rete, per garantire una migliore gestione della sicurezza dei dati informatizzati, come previsto dal CAD (Codice dell Amministrazione Digitale). Ossia l acquisto di NAS (Network Attached Storage) le cui caratteristiche sono dettagliatamente descritte nell allegato C. - la fornitura programmata di attrezzature per Agenzia dei Diritti / Polizia Locale Social Vity - Via Leonardo da Vinci (l installazione e attivazione delle stesse), con installazione e configurazione del sistema operativo e degli applicativi indicati al momento della richiesta e backup dei dati della postazione di lavoro da sostituire. L elenco delle attrezzature con le caratteristiche tecniche descritte nell allegato D; Art. 3 Prezzo Il prezzo a base d Appalto per l intero periodo contrattuale è pari a ,00 + I.V.A.. Art. 4 Durata dell appalto L appalto ha la durata dal 16 novembre 2012 al 31 dicembre Art. 5 Criteri di aggiudicazione L aggiudicazione sarà in favore della ditta che avrà presentato l offerta economicamente più vantaggiosa - art. 83 del D.Lgs.vo n. 163/2006 stabilita in base ai seguenti elementi di valutazione: a) valutazione delle soluzioni tecniche, di intervento, assistenza, della strumentazione elettronica: fino a 70 punti, assegnati in base ai seguenti elementi: RECAPITO E CENTRI DI ASSISTENZA max 5 punti così ripartiti: per ditte con sede operativa nel territorio comunale per ditte con sede operativa che dista meno di 30 Km. dalla sede comunale per ditte con sede operativa che dista meno di 60 Km. dalla sede comunale 5 punti 3 punti 2 punti Capitolato Tecnico Pagina 5 di 17

6 per ditte con sede operativa che dista non oltre i 90 Km. dalla sede comunale per ditte con sede operativa che dista oltre i 90 Km. dalla sede comunale 1 punto 0 punti E' ammesso che la sede operativa dichiarata non sia ancora in funzione alla data di scadenza del bando di gara, in tal caso la ditta si impegna implicitamente ad attivare, pena la risoluzione del contratto, la sede dichiarata entro e non oltre i 30 gg. dalla data di aggiudicazione definitiva dell'appalto. Si consideri che per il calcolo della distanza verrà utilizzata la guida Michelin attualmente presente all'indirizzo: TEMPI DI INTERVENTO PER LE MANUTENZIONI E ASSISTENZE max 20 punti così ripartiti: per la manutenzione di Server, Storage, apparati LAN attivi e passivi (max 12 punti) così ripartiti: entro 1,00 ora entro 2,00 ore entro 3,00 ore oltre 3,00 ore 12 punti 8 punti 4 punti 0 punti per la manutenzione dei PC (max 8 punti) così ripartiti: entro 2,00 ore entro 4,00 ore oltre 4,00 ore 8 punti 4 punti 0 punti ESTENSIONE DELLA GARANZIA SULLE ATTREZZATURE INFORMATICHE max 5 punti così ripartiti: per due anni di garanzia successivi al terzo per un anno di garanzia successivo al terzo 5 punti 2 punti TEMPI DI RISPOSTA PER PROBLEMATICHE INERENTI L ATTIVITA SISTEMISTICA max 15 punti così ripartiti: a chiamata negli orari specificati all art. 8 del Capitolato inferiore e 4 ore da 4 a 6 ore oltre 6 ore MONTE ORE DEDICATO ALL ATTIVITA SISTEMISTICA max 20 punti così ripartiti: da 96 a 192 ore annue (*) 20 punti da 48 a 95 ore annue (*) 10 punti inferiore a 48 ore annue (*) 0 punti (*) per l anno 2012 in rapporto ai mesi di incarico TEMPISTICA DELLA FORNITURA max 10 punti così ripartiti: entro 30 giorni dall ordine entro 45 giorni dall ordine entro 60 giorni dall ordine oltre 60 giorni dall ordine 10 punti 7 punti 4 punti 0 punti 20 punti 10 punti 5 punti 0 punti Capitolato Tecnico Pagina 6 di 17

7 b) valutazione dell offerta economica: fino a 30 punti, applicando la seguente formula: punteggio = prezzo più basso delle offerte concorrenti x 30 prezzo offerto L'attribuzione dei punteggi consentirà la stesura di una graduatoria di merito dei concorrenti formulata secondo l'ordine decrescente del punteggio complessivo da ciascuno riportato. In caso di parità di punteggio, verrà data precedenza all offerta che avrà ottenuto il punteggio più elevato relativamente al punto a). La Commissione si riserva la facoltà di richiedere, a tutti o ad alcuni concorrenti, la presentazione, entro un termine perentorio, di ulteriori elaborati e/o informazioni al fine di acquisire elementi conoscitivi dell offerta. Art. 6 Caratteristiche tecniche del servizio e della fornitura Il servizio di manutenzione delle apparecchiature è strutturato come di seguito indicato. Manutenzione Ordinaria L'Impresa, durante l anno solare di durata dell incarico, garantisce un numero illimitato di interventi su chiamata da effettuarsi dal Servizio Informatica con il fine di garantire i seguenti servizi: 1. l efficienza del Parco HW, mantenendo o riportando in condizioni di buon funzionamento ciascuna apparecchiatura; 2. l intervento su chiamata, durante il normale orario di lavoro degli uffici e cioè tutti i giorni, dalle ore 8.30 alle ore 13,00 e dalle ore 14,00 alle ore 18,30, finalizzato alla analisi in loco delle anomalie, alla loro diagnosi ed all accertamento della presenza di guasti o malfunzionamenti; 3. il ripristino delle normali condizioni di funzionamento durante il normale orario di lavoro degli uffici, e cioè tutti i giorni dalle ore 9,00 alle ore 13,00 e dalle ore 14,00 alle ore 18,00; il servizio dovrà avvenire in loco, salvo particolari difficoltà per cui il ripristino potrà avvenire presso il laboratorio dell Impresa; 4. la sostituzione delle apparecchiature guaste con altre di pari caratteristiche e funzionalità (o superiori) purché compatibili con il funzionamento dell intero impianto informatico della Ente, allineato con il brand esistente; 5. la diagnosi e riparazione di guasti di natura elettrica, elettronica, logica, meccanica o altro verificatisi nelle macchine oggetto del presente capitolato; 6. il tempo e la mano d opera necessarie per la sostituzione delle parti guaste, tranne quanto previsto nella manutenzione straordinaria; 7. il tempo e la mano d opera necessarie per la sostituzione delle parti che l'impresa ritiene di dover sostituire per garantire il buon funzionamento delle apparecchiature, previa autorizzazione del responsabile incaricato; 8. il trasporto delle apparecchiature e parti di ricambio da e verso le sedi della Ente; 9. la fornitura e sostituzione di tutte le parti usurate o in avaria con pezzi di ricambio originali o compatibili: le parti di ricambio e/o gli elementi macchina sostituiti possono non essere nuovi ma in buone condizioni operative. Le parti di ricambio da usare per le riparazioni devono essere quelle originali della Casa produttrice. Nulla è dovuto dal Comune di Cormano per qualsiasi parte di ricambio (ad es.: cavi di rete, HDD, monitor, ecc.) ad esclusione del materiale di consumo. La Ditta ha la possibilità di sostituire, in caso di necessità, l unità guasta con una di equivalenti prestazioni per il periodo necessario alla riparazione della stessa presso i suoi laboratori; una volta riparata l attrezzatura deve essere restituita; 10. lo smaltimento di tutte le parti e/o gli elementi sostituiti; 11. la fornitura di garanzia di almeno un anno dalla data di installazione per il materiale di ricambio utilizzato per la riparazione o sostituzione delle apparecchiature non funzionanti. Nel caso in cui le strumentazioni siano ancora in garanzia sarà cura della Impresa appaltante contattare il relativo fornitore per la sostituzione dell apparato guasto. Capitolato Tecnico Pagina 7 di 17

8 12. sono esclusi dalla manutenzione preventiva e correttiva tutti gli apparati hardware specifici di sistema che per loro natura hanno già una assistenza specialistica garantita dal produttore e tutti i dispositivi attivi della rete informatica. Manutenzione preventiva Le prestazioni di manutenzione preventiva delle apparecchiature informatiche devono essere programmate all inizio dell anno ed hanno lo scopo di prevenire l insorgenza di guasti, quando questi sono in qualche modo prevedibili, e di mantenere le attrezzature in condizioni di funzionalità adeguate all uso o di soddisfacente operatività. Il servizio di manutenzione preventiva deve svolgersi con la periodicità trimestrale su tutte le apparecchiature e deve essere effettuato anche attraverso l utilizzo di specifici software di diagnosi. Gli interventi di manutenzione preventiva devono essere comprovati mediante l emissione di un rapporto di lavoro cumulativo, controfirmato dal Responsabile del SIC o suo delegato che ha in carico le attrezzature. Il servizio di manutenzione preventiva deve riguardare tutte le apparecchiature informatiche in dotazione all Ente. Assistenza Telefonica L'assistenza telefonica è finalizzata a garantire il supporto on-line di primo livello e deve garantire l assistenza tecnica telefonica illimitata nella fascia oraria dalle ore 08,00 alle ore 13,00 e dalle ore 14,00 alle ore 18,00 nei giorni lavorativi dal lunedì al venerdì. Per le attrezzature in garanzia l Impresa dovrà garantire il servizio di chiamata al fornitore. Manutenzione e assistenza di tipo sistemistico La manutenzione e l assistenza di tipo sistemistico delle apparecchiature hardware dell intero parco informatico del S.I.C. devono essere svolte su apertura della chiamata (mediante contatto telefonico, a mezzo fax / / web) attraverso: 1) servizio di Help Desk, consistente in: a) intervento di primo soccorso per una soluzione celere del guasto bloccante b) intervento in teleassistenza c) richiesta dell'intervento del personale tecnico specializzato 2) intervento on-site del personale tecnico specializzato per la riparazione del guasto anche mediante la sostituzione delle parti non funzionanti con materiale di qualità equivalente o superiore 3) ritiro dell apparecchiatura guasta con contestuale sostituzione della stessa, provvisoria o definitiva, con strumentazione di qualità equivalente o superiore 4) ripristino / reinstallazione di: - Sistemi Operativi (Windows 2000, Windows 2000Server, Windows 2003Server, Windows 2008 Server, Windows XP Pro), Windows 7 - Database MSSQL 2005 / MYSQL, - Appliance Fortigate, - Software di BackUp Symantec Veritas - Symantec Antivirus Corporate Edition - Mail Scanner - Citrix Xenserver Master Class - Storage Technologies - Datacore Sistema Sun Melody - pacchetti applicativi (MS Office in varie versioni e applicativi gestionali in uso presso gli Uffici Comunali) 5) eventuale riconfigurazione delle impostazioni di rete. Il ripristino completo della configurazione dei server deve tenere conto della salvaguardia dell integrità dei dati, provvedendo al recupero dalle copie di backup effettuate. L assistenza tecnica di tipo sistemistico sulle apparecchiature server dovrà essere svolta anche mediante servizio di monitoraggio remoto, attraverso accesso protetto da firewall, e dovrà comprendere l attività di tuning on-site mediante 48 ore/uomo/anno di cui avvalersi nel periodo. Capitolato Tecnico Pagina 8 di 17

9 Struttura Assistenza Sistemistica CLIENT Con il termine di Software di Base lato Client si intende riferirsi alle seguenti categorie: Sistemi Operativi Client ossia MS Windows che è installato nelle sue diverse edizioni sui PC o sui server dell Ente e che necessita di aggiornamenti compatibili allo stato del proprio hardware (Windows Update); Software di Ambiente, ossia tutti quei software di Office Automation utilizzati per l automazione del lavoro d ufficio (p.e. Word, Excel, Power Point, Access, Outlook, Publisher, FrontPage, Adobe Reader, e così via); Software Intermedio, ossia tutti quei software installati sui Personal Computer, non appartenenti alla categoria del software applicativo, necessari per la funzionalità e l integrazione nel sistema (p.e. software di comunicazione, software per la protezione, software di utilità sistemistica, software di interrogazione Data Base, e così via. Il servizio di Assistenza Sistemistica sui Client prevede la prevenzione e la rimozione di tutti i problemi di configurazione legati al Sistema Operativo e/o al Software di Ambiente e/o al Software Intermedio installato sui Personal Computer. Si elencano a titolo di esempio le attività sistemistiche da prevedere periodicamente per ogni PC: 1. Backup della configurazione di sistema 2. aggiornamenti del sistema operativo relativo alla sicurezza di ogni PC 3. aggiornamenti di applicativi standard di mercato se risolutivi di problemi conosciuti 4. verifica delle funzionalità di sistema (malfunzionamenti relativi a dischi, ventole di raffreddamento, alimentatori, ect.) 5. aggiornamento antivirus e scansione del sistema 6. controllo dello spazio occupato sull hard disk e segnalazione di eventuali criticità riscontrate 7. eliminazione file temporanei sistema operativo 8. internet ed applicativi 9. deframmentazione dell HD 10. rimozione cookies, malware e spyware 11. verifica funzionamento stampanti e scanner. L assistenza Sistemistica sui Client prevede anche l utilizzo delle relative patch di aggiornamento che vengono rilasciate dai produttori software per eliminare eventuali bug di sistema e di programma che sono scoperti nel tempo. La manutenzione preventiva riguardante l aggiornamento del software di sistema (Windows Update) e di programmi di office automation (patch correttive) dovrà svolgersi con periodicità ciclica, perlomeno trimestrale, e comunque tutte le volte che le criticità del sistema lo richiedano su tutte le attrezzature. In tale ottica l Impresa deve essere pienamente consapevole della struttura del Sistema Informatico nel suo complesso, della sua tipologia, della configurazione del parco HW, dei SW di Base, dei SW di Ambiente e dei SW intermedi utilizzati. Sono altresì esclusi dall assistenza di manutenzione e di aggiornamento tutti i particolari software specialistici in uso presso la Ente che non siano di office automation. Struttura Assistenza Sistemistica SERVER Con il termine di Software di Base lato Server si intende riferirsi alle seguenti categorie: Sistema Operativo Windows 2000/2003/2008 server Sistema Operativo Linux Red Hat 9 Unix SCO openserver e Linux RDBMS Sistemi PROXY Sistema cluster ridondato a due nodi su base Xen Sistema di sicurezza dedicato Fortigate Sistema antispam su base Linux Sistema informatico su server virtualizzati Sistema di backup tecnologia Symantec con LTO Ultrium collegato in SAS. Il servizio di Assistenza Sistemistica sui Server prevede la prevenzione e la rimozione di tutti i problemi di configurazione legati al Sistema Operativo e/o al Software di Ambiente e/o al Software Intermedio installato sui Server. Capitolato Tecnico Pagina 9 di 17

10 In particolare il personale dell Impresa, nell ambito dell erogazione del servizio assistenza sistemistica ai Server, dovrà svolgere le seguenti attività: a) installare, configurare, personalizzare, mantenere in efficienza e collaborare alla corretta gestione del sistema nelle sue componenti hardware e software, anche attraverso l ottimizzazione delle prestazioni (tuning) e la pianificazione delle capacità (capacity planning); b) sovrintendere all efficienza della rete telematica dell Ente affinché venga mantenuta in condizioni di buon funzionamento ciascuna componente della rete telematica stessa, intervenendo e/o interagendo con il fornitore/manutentore dell infrastruttura; c) monitorare il sistema; d) individuare i malfunzionamenti e i rallentamenti del sistema e dei prodotti software e collaborare, se necessario, alla loro eliminazione; e) eseguire i necessari ripristini dei dati e delle configurazioni; f) gestire tutte le problematiche inerenti al software di base ed agli ambienti operativi; g) produrre ed aggiornare la documentazione tecnica di riferimento, nell ambito delle indicazioni ricevute dal personale del SIC e secondo gli standard di documentazione dell Amministrazione, relativamente: alla configurazione del sistema, alle procedure operative, alla soluzione dei problemi; h) amministrare gli applicativi utilizzati nell Ente (quali a titolo di esempio la gestione della contabilità e la gestione del Protocollo ) nelle loro funzioni di base (inserimento utenti, abilitazione ai singoli moduli) ecc.. In questi casi si avvarrà del supporto dei fornitori, unici erogatori del servizio di assistenza e manutenzione sugli specifici software. i) collaborare con il personale del SIC: ai fini della pianificazione, dello sviluppo e della gestione di ciascun sistema; al fine di garantire la sicurezza informatica dei sistemi e dei dati e, più in generale, dell intero sistema informatico, adottando idonee e preventive misure di sicurezza e gestendo gli specifici strumenti hardware e software; al fine di assistere il personale dell Amministrazione incaricato dello sviluppo delle applicazioni informatiche, per gli aspetti sistemistici delle fasi di progettazione, d installazione, di test e di gestione delle applicazioni; al fine di predisporre le procedure di gestione operativa del sistema. In tale ottica l Impresa dovrà essere pienamente consapevole della struttura del Sistema Informatico nel suo complesso, della sua tipologia, della configurazione del parco HW, dei SW di Base, dei SW di Ambiente e dei SW intermedi utilizzati. Inoltre, nell ambito dell erogazione del servizio assistenza sistemistica ai Server, l Impresa dovrà assicurare i compiti di Amministratore di Sistema, ovvero: j) implementare un sistema Active Directory e provvedere al costante mantenimento del livello di efficienza dello stesso k) sovrintendere alle risorse del sistema informatico e consentire a tutti gli utenti l'utilizzazione degli strumenti disponibili; l) assicurarsi della qualità delle copie di backup dei dati e della loro conservazione in luogo adatto e sicuro; m) fare in modo che sia prevista la disattivazione dei codici identificativi personali (userid), in caso di perdita della qualità che consentiva all'utente o incaricato l'accesso all'elaboratore, oppure nel caso di mancata utilizzazione dei codici identificativi personali per oltre sei mesi; n) aggiornare almeno ogni semestre la procedura software contenente i dati relativi alla sicurezza; o) informare il responsabile del SIC nella eventualità che si siano rilevati dei rischi; p) assistere il responsabile del SIC nel piano di Disaster Recovery ai sensi dell'art. 50-bis (Continuità Operativa) del Codice Amministrazione Digitale, che prevede che sulla base di Studi di Fattibilità Tecnica, la Pubblica Amministrazione adotti un piano di Continuità Operativa e di Disaster Recovery sulla base di dettagliati studi di fattibilità tecnica su cui è obbligatoriamente acquisito il parere di DigitPA ed in grado di soddisfare le esigenze dei cittadini in caso di accadimenti bloccanti la normale attività; q) predisporre, per ogni incaricato del trattamento e per ogni archivio, lo user-id utilizzato e assegnare la password che sarà subito modificata dall incaricato; r) revocare tutte le password non utilizzate per un periodo superiore a sei mesi; Capitolato Tecnico Pagina 10 di 17

11 s) revocare tempestivamente tutte le password assegnate a soggetti che su comunicazione scritta del Responsabile del Trattamento non sono più autorizzati ad accedere ai dati; t) installare, configurare, personalizzare, mantenere in efficienza e collaborare alla corretta gestione del sistema nelle sue componenti hardware e software, anche attraverso l ottimizzazione delle prestazioni (tuning) e la pianificazione delle capacità (capacity planning); u) sovrintendere all efficienza della rete telematica dell Ente affinché venga mantenuta in condizioni di buon funzionamento ciascuna componente della rete telematica stessa, intervenendo e/o interagendo con il fornitore/manutentore dell infrastruttura; v) monitorare il sistema; w) individuare i malfunzionamenti e i rallentamenti del sistema e dei prodotti software e collaborare, se necessario, alla loro eliminazione; x) eseguire i necessari ripristini dei dati e delle configurazioni; y) gestire tutte le problematiche inerenti al software di base ed agli ambienti operativi. Ampliamento Attrezzature Informatiche in dotazione al Sistema Informativo Comunale. Il servizio prevede, inoltre, la sostituzione programmata come specificato negli allegati B e C. La sostituzione sarà da effettuarsi dietro richiesta o, comunque, previi accordi con il Responsabile o il personale del Sistema Informativo Comunale. Contestualmente alla richiesta per concordare la sostituzione sarà indicata la configurazione che dovranno possedere le attrezzature al momento della consegna e che, in linea di massima, riguarderà il Sistema Operativo, gli applicativi da installare, le impostazioni di rete ed eventuali collegamenti a periferiche locali e configurazione hardware in base alla scelta tecnica consegnata. E compreso, se richiesto, il servizio di ritiro delle attrezzature da sostituire e di quelle giunte a fine vita e dei materiali di consumo, ai fini del riuso e del riciclaggio. Art. 7 Modalità di Esecuzione A fronte di ogni intervento, ordinario o straordinario, il contraente deve compilare un rapporto/lavoro, con la descrizione dettagliata della prestazione effettuata e delle ore di lavoro utilizzate e consegnarlo al funzionario dell Ente incaricato che lo siglerà a validazione dell intervento. Qualora gli errori e/o i difetti non siano eliminabili entro il breve termine, il contraente si farà parte diligente nell'approntare soluzioni provvisorie (quali computer, notebook in comodato d'uso) atte a ripristinare l'operatività. Per l'esecuzione del servizio di manutenzione viene consentito all'impresa di immagazzinare, presso i locali dell'amministrazione e per il tempo di durata contrattuale, quegli strumenti di manutenzione o parti che l'impresa ritenga necessari per adempiere le obbligazioni derivanti dal presente punto; L'Impresa ha libero accesso alle macchine per eseguirvi i servizi in questione, nel rispetto delle norme di sicurezza. L Impresa è tenuta a mantenere aggiornata una Banca Dati delle apparecchiature oggetto del contratto, comprensiva delle informazioni circa gli interventi effettuati, da rendere disponibile su richiesta su supporto informatico e da consegnare alla scadenza del contratto. L'Amministrazione riconosce che l'impresa non può garantire che il funzionamento delle macchine avvenga senza interruzioni ed errori. L Impresa appaltatrice è tenuta ad attivare tutti i servizi di gestione operativa, compresi la configurazione iniziale e/o la riconfigurazione straordinaria per qualsiasi motivo, necessari al corretto e buon funzionamento sia ordinario che straordinario delle apparecchiature e dei programmi per i quali è previsto il servizio di gestione operativa e di manutenzione. Il servizio di manutenzione e di gestione operativa delle apparecchiature e dei programmi deve avvenire nei modi e nei tempi previsti definiti dal presente capitolato. Le attività oggetto dell appalto devono essere svolte dal personale tecnico specializzato specificamente autorizzato dall Ente. Capitolato Tecnico Pagina 11 di 17

12 Art. 8 Orari di Esecuzione e Modalità d Intervento E obbligatoria la disponibilità di almeno un tecnico nella fascia oraria dalla ore 08,30 alle ore 13,00 e dalle ore 14,00 alle ore 18,30 nei giorni lavorativi dal lunedì al venerdì. L Impresa appaltatrice dovrà garantire l intervento di riparazione entro i termini indicati in sede di offerta. Il servizio tecnico dovrà essere operativo durante i giorni lavorativi, dal lunedì al venerdì dalle 8,00 alle 18,00. Per la giornata di sabato dovrà essere attivata la reperibilità dalle ore 8,30 alle ore Le suddette prestazioni devono essere eseguite su segnalazione e d intesa con il personale del Servizio Informatica. Il personale in servizio, nell'espletamento delle rispettive mansioni, dovrà attenersi scrupolosamente alle direttive impartite dal Servizio Informativo comunale. L Impresa sarà coordinata dal responsabile del SIC e sarà tenuta ad operare in conformità agli indirizzi, agli obiettivi ed alle direttive impartite dallo stesso. Per il regolare svolgimento del servizio i tecnici dell Impresa dovranno di norma operare nei giorni e negli orari delle attività degli Uffici. L Impresa, salvo diverse disposizioni, è tenuta a tenere memoria degli interventi di manutenzione effettuati per mezzo di uno specifico software applicativo eventualmente messo a disposizione dell Ente. Attesa l esigenza inderogabile di garantire la continuità del servizio l Impresa, in caso di agitazione sindacale comunque incidente sul perfetto espletamento del servizio oggetto della convenzione, dovrà far pervenire per iscritto, entro otto ore dall inizio dell agitazione, specifico avviso al referente per l Amministrazione. Sono a carico dell'appaltatore tutti i materiali occorrenti per la pulizia delle attrezzature, quali prodotti appropriati atti a non rovinare le attrezzature informatiche detergenti, lubrificanti, ecc., come pure tutti gli attrezzi. I prodotti da utilizzare dovranno risultare regolarmente classificati nelle Registrazioni Ministeriali. Art. 9 Nozioni di Carattere Generale Ogni denuncia di malfunzionamento delle attrezzature informatiche dovrà essere comunicato all Impresa appaltatrice tramite il SIC a mezzo di telefono, posta elettronica o fax. Il SIC registrerà su un apposito registro le denunce di malfunzionamento. Tale sostituzione dovrà avvenire in attuazione di quanto disposto al precedente art. 7 che prevede la modalità di intervento e sostituzione. In ogni caso il bene non può né deve alterare le finalità d uso e d impiego del bene originario e, comunque sia, l Impresa appaltatrice deve ottenere dall Ente il nulla osta per l operazione. Le spese di trasporto ed installazione della macchina da riparare e di quella sostitutiva sono interamente a carico dell Impresa aggiudicataria. Gli interventi dovranno essere eseguiti a regola d arte secondo le prescrizioni di manutenzione indicate dall Impresa appaltatrice. L Impresa appaltatrice dovrà risarcire eventuali danni causati durante gli interventi sulle singole attrezzature, nonché garantire il ripristino dei dati memorizzati sul disco fisso compresi quelli del sistema operativo. Capitolato Tecnico Pagina 12 di 17

13 Art. 10 Terminologia Intervento Ripristino Tempo di intervento Tempo di ripristino Ora lavorativa E l operazione che il tecnico esegue ai fini della conoscenza della natura e della causa origine del malfunzionamento del bene in uso E l operazione che il tecnico dell Impresa appaltatrice esegue, presso il dipendente utilizzatore o presso il laboratorio interno alla sede dell Ente o nel caso di interventi più difficoltosi, presso locali dell Impresa appaltatrice, al fine della rimozione delle cause determinanti il malfunzionamento dell attrezzatura informatica, rendendo la stessa funzionante E il tempo, in ore lavorative, che intercorre tra il momento di denuncia del malfunzionamento dell attrezzatura informatica e il momento in cui la Impresa è presente presso la sede dove è presente l apparecchiatura per verificare la natura e le cause del malfunzionamento della stessa E il tempo, in ore lavorative, che intercorre tra il momento di completamento del tempo di intervento e il momento di completo ripristino della funzionalità dell apparecchiatura informatica E un ora di sessanta minuti collocata dal lunedì al sabato con esclusione dei giorni festivi Art. 11 Sopralluoghi Tutti i soggetti che intendono partecipare alla gara hanno l obbligo di visitare i luoghi di esecuzione dell appalto. Alla visita sarà necessaria la presenza del proprio Responsabile del Servizio di Prevenzione e Protezione al fine di prendere visione dell edificio, aree esterne e attrezzature, impianti e quant altro interessato all esecuzione dell appalto, così come descritto in Capitolato. Al termine del sopralluogo il funzionario incaricato rilascerà una certificazione attestante l avvenuto sopralluogo. I soggetti che intendono partecipare alla gara danno in tal modo atto, senza riserva di sorta: - di aver eseguito un attento e approfondito sopralluogo dell edificio, aree esterne attrezzature, impianti e quant altro interessato all esecuzione dell appalto, così come descritto in Capitolato; - di avere conseguentemente verificato e valutato, mediante la diretta conoscenza, i rischi connessi ai profili di sicurezza dell edificio, locali, ambienti interni ed esterni, attrezzature, impianti e quant altro interessato all esecuzione dell appalto, così come descritto in Capitolato, al fine di preordinare ogni necessario o utile presidio di protezione e di predisporre adeguati interventi di prevenzione e protezione verso i propri lavoratori. Art. 12 Luogo delle Prestazioni Le prestazioni saranno erogate presso gli Uffici dell Ente, con riferimento operativo presso l Ufficio Informatica, salvo circostanze di carattere eccezionale per le quali saranno stabilite di volta in volta le modalità. Capitolato Tecnico Pagina 13 di 17

14 Art. 13 Trasporto, Consegna ed Installazione L'aggiudicatario della gara provvederà, a propria cura e spese, al trasporto delle apparecchiature, alla consegna, all'installazione e alla messa in funzione delle stesse, complete di software di base e di produttività previsto, entro i tempi indicati in sede di offerta. Tutte le postazioni di lavoro devono essere fornite con gli stessi componenti HW e SW in base alle tipologie definite dal presente capitolato. La sostituzione sarà da effettuarsi dietro richiesta o, comunque, previi accordi con il personale del Sistema Informativo Comunale. Contestualmente alla richiesta per concordare la sostituzione sarà indicata la configurazione che dovranno possedere i PC al momento della consegna e che, in linea di massima, riguarderà il Sistema Operativo e gli applicativi da installare, le impostazioni di rete ed eventuali collegamenti a periferiche locali. La tempistica della fornitura e le modalità di installazione saranno stabilite dal Servizio Informatica. Art. 14 Divieto di Cessione o di Subappalto E' fatto divieto all'appaltatore di cedere o subappaltare il servizio oggetto del presente capitolato, senza il preventivo consenso scritto dell'amministrazione, pena l'immediata risoluzione del contratto. In caso di infrazione alle norme del presente contratto commessa dal subappaltatore occulto, unico responsabile verso il Comune e verso i terzi s'intenderà l appaltatore. Art. 15 Responsabilità Il Comune è esonerato da ogni responsabilità per danni, infortuni od altro che dovessero accadere al personale della Ditta appaltatrice, dell Amministrazione Comunale e di terzi nell'esecuzione del contratto, convenendosi, a tale riguardo, che qualsiasi eventuale danno è già compensato e compreso nel corrispettivo del contratto stesso. Art. 16 Inadempienze e Penalità L'appaltatore dovrà prestare il servizio nei modi, nei termini e forme previste dagli atti contrattuali. In caso di manchevolezze, ritardi o inadempienze, senza giustificati motivi preventivamente e tempestivamente comunicati al competente ufficio e dallo stesso accettati, saranno comminate le penali di seguito precisate. Nei casi di inadempienza alle indicazioni previste dal capitolato o da quanto indicato in sede di offerta tecnica, non imputabile a cause di forza maggiore, e nel caso di mancata sarà comminata alla ditta aggiudicataria una penale pecuniaria pari a 500,00.= (una tantum). Qualora il ritardo superi i tre giorni lavorativi (24 ore lavorative) dalla richiesta di intervento, il Comune di Cormano, indipendentemente da quanto previsto nel comma precedente, ha facoltà di far eseguire a terzi le riparazioni addebitando le spese alla ditta. Eventuali altre inadempienze, ritenute tali ad insindacabile giudizio del Comune di Cormano, a qualunque obbligo derivante dal presente Capitolato comporteranno l applicazione della penalità aggiuntiva di 1.500,00.=, con la solita formalità della contestazione degli addebiti. In caso di recidiva, le infrazioni di lieve entità comporteranno l applicazione della penalità doppia. Per le inadempienze più gravi, il Comune di Cormano si riserva ulteriori misure da adottarsi di volta in volta. Unica formalità preliminare è la contestazione degli addebiti con comunicazione scritta, anche tramite fax o . Capitolato Tecnico Pagina 14 di 17

15 L'importo delle penalità viene detratto dal deposito cauzionale, che in tal caso dovrà essere tempestivamente reintegrato dalla ditta. Il deposito cauzionale potrà essere svincolato solo al termine del triennio. È fatto salvo il risarcimento dell eventuale maggior danno subito. Art. 17 Comportamento del personale in servizio Il personale in servizio deve mantenere un contegno riguardoso e corretto. L appaltatore s impegna a richiamare, multare e, se del caso, sostituire i dipendenti che non osservassero una condotta irreprensibile. L Ente si riserva inoltre la possibilità di ricusare i tecnici o il referente incaricati dalla Impresa in esecuzione di contratto per gravi motivi di ordine tecnico e/o disciplinare. In questo caso l Impresa dovrà nominare, entro 30 giorni dalla ricusazione, un sostituto di gradimento dell Amministrazione a pena di rescissione contrattuale. In questo periodo l Impresa fornirà comunque personale di supporto all'attività dell Ente. Art. 18 Profilo dei Tecnici I tecnici nominati dall Impresa devono essere in possesso di profili professionali idonei a garantire il corretto svolgimento delle mansioni richieste. In particolare si richiedono i seguenti skill professionali con le competenze /esperienze minime di seguito specificate: Tecnico Sistemista lato Server: Windows 2000/2003/2008 server e/o superiori Linux Red Hat 9 Installazione e configurazione di apparati di rete (router, firewall, ecc.) RDBMS Siti web e web application Conoscenza tecnica e sistemistica di Unix SCO openserver e Linux, in modalità standalone e cluster; Conoscenza di sistemi PROXY, Mail e antivirus in ambito Windows e Opensource Tecnico Sistemista lato Client: Windows 9x / ME / NT / 2000 / XP / 7 e/o superiori Office 97 / 2000 / XP / 2003 e/o superiori Sviluppo applicazioni Client/Server e StandAlone su ambiente windows e Web Sviluppo, gestione e manutenzione di Data-Base relazionali MySql e access Installazione e configurazione parametri di rete e antivirus lato client Conoscenza delle applicazioni normalmente utilizzate nella Pubblica Amministrazione Sviluppo e manutenzione di una Intranet Tecnico Hardware: Manutenzione hardware, desktop e stampanti ed altre periferiche Sistemi operativi Microsoft e Opensource Suite di Microsoft Office/Open Office Configurazione PC in LAN Manutenzione e verifica della rete cablata. L Impresa è tenuta a comunicare all Ente, prima della stipula del contratto, i nominativi degli incaricati al servizio per ognuno dei ruoli richiesti. L Impresa si impegna altresì a sostituire con tecnici supplenti i titolari che, per qualsiasi motivo, non fossero disponibili per l effettuazione del servizio. Capitolato Tecnico Pagina 15 di 17

16 Art. 19 Obblighi Assicurativi Previdenziali La Ditta aggiudicataria è tenuta all osservanza delle norme relative alle assicurazioni obbligatorie ed antinfortunistiche, previdenziali ed assistenziali. Art. 20 Infortuni e Danni La Ditta aggiudicataria dovrà adottare tutti i procedimenti e le cautele atte a garantire l incolumità delle persone addette e dei terzi con scrupolosa osservanza delle norme antinfortunistiche e di tutela della salute dei lavoratori in vigore nel periodo contrattuale. L'appaltatore risponderà direttamente dei danni alle persone o alle cose comunque provocati nell'esecuzione del servizio, restando a suo completo ed esclusivo carico qualsiasi risarcimento, senza diritto di rivalsa o di compensi da parte del Comune. La ditta è tenuta a stipulare idonea polizza assicurativa avverso i rischi derivanti dalla responsabilità civile. Art. 21 Controlli sulle forniture e sull esecuzione del servizio Pagamenti Il Responsabile del Servizio Informatica effettua il controllo sulla regolarità nell esecuzione dell appalto. I servizi di manutenzione HW saranno soggetti ad una fatturazione anticipata per l'anno solare di riferimento. Il pagamento del canone di manutenzione sarà effettuato in rate trimestrali previa compilazione delle schede relative al controllo del servizio e successivo atto di liquidazione del Responsabile del Sistema Informativo Comunale, entro 120 giorni dal ricevimento della fattura. L ampliamento delle attrezzature informatiche e forniture varie, concluse nei tempi richiesti e nel rispetto delle condizioni previste dall'art. 2, saranno soggette ad una fatturazione in base alla fornitura e/o sostituzione annua programmata richiesta e saranno liquidate entro 120 giorni dal ricevimento della fattura con le stesse modalità fissate per i servizi di manutenzione. Per le attrezzature fornite all Agenzia dei Diritti / Polizia Locale Via L. da Vinci, viene richiesta apposita fattura e il pagamento sarà effettuato entro 120 giorni dal ricevimento della fattura. Tali fatture dovranno riportare il visto di regolarità e conferma del lavoro regolarmente effettuato da parte del Servizio Informatica. Art. 22 Risoluzione del Contratto Fatti salvi i casi di risoluzione per inadempimento previsti dalla legge, l'amministrazione Comunale può chiedere la risoluzione del contratto nei seguenti casi: - per motivi di pubblico interesse, in qualunque momento; - in caso di frode o grave negligenza nell'adempimento degli obblighi contrattuali; - nei casi di subcessione o di cessione di contratto. La risoluzione del contratto, per gravi inadempienze contrattuali, fa sorgere a favore dell'amministrazione il diritto di affidare la fornitura ad altra ditta. Alla parte inadempiente verranno addebitate le maggiori spese sostenute dall'amministrazione Comunale. Capitolato Tecnico Pagina 16 di 17

17 Art. 23 Spese Contrattuali Qualsiasi spesa inerente il presente appalto o consequenziale a questo, nessuna eccettuata o esclusa (compresi i diritti, i bolli, la registrazione del contratto) sarà a carico dell'appaltatore. L'appaltatore assume a suo completo ed esclusivo carico tutte le imposte e tasse relative all'appalto di che trattasi, con rinuncia al diritto di rivalsa comunque derivante nei confronti del Comune. Sono a carico dell'appaltatore tutte le spese di contratto, da stipularsi in forma pubblica amministrativa, quelle di bollo, di registro, di quietanza, i diritti fissi di segreteria e scritturazione, le spese per il numero di copie del contratto che saranno necessarie, nonché ogni altra allo stesso accessoria e conseguente. Art. 24 Controversie Qualora insorgano controversie relative all interpretazione e/o all esecuzione del contratto, le parti ne dovranno dare comunicazione al Responsabile del procedimento che proporrà una conciliazione per l immediata soluzione in via amministrativa. Qualora le parti non raggiungano un accordo entro 60 giorni, la soluzione verrà deferita al giudice competente. Si elegge come esclusivamente competente il Foro di Milano. Art. 25 Documento unico di valutazione del rischio In considerazione della tipologia del servizio e/o fornitura prestati, si ritiene congruo stimare pari a zero l importo degli oneri della sicurezza derivanti dai rischi da interferenza. Capitolato Tecnico Pagina 17 di 17

18 Allegato - A HARDWARE INVENTARIO ATTREZZATURE SISTEMA INFORMATIVO COMUNALE Descrizione Q.ta UPS Megaline rack 3750 (META SYSTEM) 4 APC SMART UPS RT APC SMART UPS AROS Sentinel Box 200 UPS SWITCH ALLIED TELESYN AT-8350GB (48 vie) 1 SWITCH ALLIED TELESYN 8000B (48 vie) 2 SWITCH HP PRO CURVE G 1 SWITCH ZYXEL 24P GIGA GS-4024 MANAG. LAY 1 SWITCH ZYXEL GS P 2 TRANSCEIVER ZYXEL TRANSCEIVER SFP-SX-D 6 COMPAQ SRV PROLIANT ML530F - Pentium III 1,4GHz - 4GB Ram 3 COMPAQ PROLIANT ML350 G3 - Xeon 3GHz - 4GB Ram 2 Server HP PROLIANT ML350 Processore XEON - 2GB Ram 1 HP DL380 G6 X5550 PERF EU SVR 1 HP STOREWORKS ULTRIUM 1760 SAS IN 1U RACK DRIVE 1 MODEL BRSCA DC / EH919A 1 HP Proliant DL 380 G6 Rack ( ) - HP DL380 G6 X5550 PERF EU SVR 1 HP Proliant DL180 G6 / 1 CPU Xeon Quad.Core exp a 2-2ghz / 4Gb RAM ( ) - DATACORE Dell AX4-5F FC4 DPE DUAL SP (2Port per SP) - 5Dischi SAS 300GB, 4gbps - incl. RAILS AND DOCS 2 BROCADE 300 FIBRE CHANNEL SWITCH 2 Allied Telesis AT-NCBP1-9000/28SP 1 Allied Telesis AT-NCBP1-9000/28 4 Allied Telesis AT-X900-12XT/S 1 Allied Telesis AT-8000GS/24SP 4 Fortinet FortiGate 310B / Model No. FG-310B 1 FortiAnalyzer 100C / Model No. FAZ-100C 1 PC HP microtower Elite 7100 Pro 5 Monitor LCD Diagonale da 20 HP LE2001W 5 Postazione PC HP microtower Elite 7100 Pro (WU388EA) + Scheda grafica PCIe ATI Radeon HD GB x porte seriali on board 1 Scheda Video VGA Sapphire ATI PCE HD4650HM 1GB Dual Head 1 Monitor LCD Widescreen HP 2310I - Diagonale da 23 1 PC HP G62-150SL 2 Scanner A4 HP ScanJet Scanner A4 HP ScanJet G Scanner A4 HP ScanJet N Scanner A4 HP ScanJet 5400C 1 Scanner A3 FUJITSU FI5530C 2 Scanner A4 FUJITSU FI4120C2 2 ZEBRA TLP HP LaserJet HP LaserJet 4350n 4 EPSON LQ-680PRO 1 HP LaserJet P2055DN 1 HP LaserJet 5200TN 1 HP Color LaserJet HP Photosmart HP/COMPAQ DC5100 P4 2.8GHZ-512MB RAM-80GB HD 2 HP XW8400 Workstation - INTEL XEON - 2 GBRam - HD 250GB + Master DVD 7 HP/COMPAQ DX2300MT PENTIUM Dual Core E GHz-1GB RAM - 250GB HD - Scheda Grafica ATI RADEON X Mb - Master DVD 18 HP/COMPAQ DX2400 PENTIUM Dual Core 2.2GHz- 2GB RAM - HD 250GB HD - Master DVD 4 HP PRO 3010 MT Intel Pentium DC 2,7GHz - 2GB RAM-320GB HD SATA 3 HP P3300 MT Intel Core i P4 3.30GHZ-3GB RAM-500GB HD / DVD RW W Win 7 PRO SP1 2 HP DC5800 MT E8400 Intel Core 2 Duo E GHz 2x1GB RAM-500GB HD 1 HP BRIO BA410 Pentium III 866 MHz - DIMM 256 MbRam / HP VECTRA PENTIUM III 700MHz 3 (*) HP COMPAQ EVO Pentium III 866 MHz - DIMM 256 MbRam / FUJITSU SIEMENS SCENIC P300 - Celeron 2,6 Ghz MbRam 5 (*) HP/COMPAQ DX2000MT P4 2.66GHZ-512MB RAM-40GB HD 52 (*) COMPAQ Evo N1020V NOTEBOOK - Pentium 4 Intel InSide DIMM 256 MbRam - HD 30 GB 5 (*) SOFTWARE SANmelody, HA/DR Pack, 2TB 2 SANmelody, HA/DR Pack, 2TB, Annual Maintenance 2 SANmelody, FiberChannel Option 2 SANmelody, FiberChannel Option, Annual Maintenance 2 JAWS/SUBVISION SMA/OEM (aggiornamenti costanti all'ultima versione) 1 (*) Attrezzature da sostituire L'ELENCO VERRA' CONTROLLATO / VERIFICATO ED EVENTUALMENTE AGGIORNATO CON LA DITTA APPALTANTE

19 PERSONAL COMPUTER Quantità N. 69 (di cui N. 4 per AGENZIA DEI DIRITTI) Allegato - B CARATTERISTICHE Marca Modello Processore Memoria Smart hard disk Supporto ottico Chipset VALORE MINIMO RICHIESTO Intel Core i (3.30 GHz, 6 MB cache, 4 cores) 6 GB 500 GB SATA SuperMulti DVD writer Intel Q65Express Audio Integrated High Definition audio with Realtek 2 channel ALC261 codec (all ports are stereo) Grafica AMD Radeon HD 6570 (1 GB); Comunicazioni Integrated Intel 82579LM Gigabit Ethernet Porte e Connessioni 10 USB 2.0; 1 serial; 1 PS/2 keyboard; 1 PS/2 mouse; 1 DisplayPort; 1 VGA; 1 microphone/headphone jack; 1 line in; 1 line out; 1 RJ-45 Input devices Standard Keyboard (PS/2 or USB) / 2-Button Optical Scroll Mouse (PS/2 or USB) Sicurezza Certificazione Energetica Soluzioni di Espansione Sistema operativo Lingua Dotazione software Garanzia Trusted Platform Module (TPM) 1.2 (TPM module disabled where use is restricted by law); Stringent security (via BIOS); SATA port disablement (via BIOS); Drive Lock; Serial, Parallel, USB enable/disable (via BIOS); Optional USB Port Disable at factory (user configurable via BIOS); Removable Media Write/Boot Control; Power- On Password (via BIOS); Setup Password (via BIOS); Support for chassis padlocks and cable lock devices ENERGY STAR qualified configurations available 1 full-height PCI; 2 full-height PCIe x1; 1 full-height PCIe x16; 1 22-in-1 Media Card Reader One 8,9 cm (3.5"); Two 13,3 cm (5.25") ; Two 8,9 cm (3.5") Microsoft Windows 7 Professional 64 preinstallato Italiano Software di configurazione su CD-Rom / DVD 3 anni on-site con intervento entro il 1 giorno lavorativo dalla richiesta BANCHI DIMM RAM Quantità N. 70 Modello N.Postazioni Postazione Tipologia RAM Numero DIMM N. banchi 2 HP DC5100 DDR2 2Gb XW8400 DDR2 2Gb DX2300 DDR2 2Gb DX2400 DDR2 2Gb Elite 7100 DDR3 4Gb Pro 3010 DDR3 4Gb DC5800 DDR2 4Gb 1 1

20 Allegato - C NAS 12 BAIE Quantità N. 2 CARATTERISTICHE Form Factor Number and type of available bays Hard Drive Tray VALORE MINIMO RICHIESTO 2U, Rackmount 12 x 3.5 inch SATA 6Gb/s 12 x hot-swappable and lockable tray Links 1 VGA 2 E-SATA 2 USB USB 2.0 Alarm buzzer System warning Processor type Quad Core Intel Xeon E GHz Processor RAM (type and capacity) 4Gb DDR3 ECC RAM RAM, maximum expandability 8192 Maximum NAS capacity 36 Terabyte Installed HDD, number and type 12 x 3 TB (Vedi scheda sotto riportata) RAID levels supported 0, 1, 10 + spare, 10, 5 + spare, 5, 6 + spare, 6, JBOD, Single LAN interface 4 x Gigabit RJ-45 Ethernet port 1 x dual-port 10Gb Operating system installed Linux embedded Power connector 2 Total power output (WATT) 600 Management unit Web Browser Standard equipment 3 fan x 6 Security and quality certification CE Mark Size in Cm. (WxHxD) 43,9 x 8,8 x 52 Sound level Standby: 48,17 db In operation: 48,17 db Weight approximate (kg) 15,88 Package contents NAS, CD-ROM, network cable, power cable. Notes File Server, Server FTP, Server di backup, Server web, Server RADIUS, Server Syslog, Server di stampa, Stazione di sorveglianza, Supporto protocollo PIv6, VMware e Citrix ready

CAPITOLATO TECNICO e CAPITOLATO D ONERI

CAPITOLATO TECNICO e CAPITOLATO D ONERI CAPITOLATO TECNICO e CAPITOLATO D ONERI 1 Indice CAPITOLATO TECNICO PREMESSE p. 4 Art. 1 AMBITO DI APPLICAZIONE p. 5 Art. 2 OGGETTO p. 5 Art. 3 PREZZO p. 6 CAPO I STRUTTURA DEL SERVIZIO Art. 4 ASSISTENZA

Dettagli

PROGETTO ESECUTIVO MODICA ART SYSTEM PO FERS SICILIA 2007 2013 ASSE III OBIETTIVO OPERATIVO 3.1.3. LINEE D INTERVENTO 3.1.3.3.

PROGETTO ESECUTIVO MODICA ART SYSTEM PO FERS SICILIA 2007 2013 ASSE III OBIETTIVO OPERATIVO 3.1.3. LINEE D INTERVENTO 3.1.3.3. CAPITOLATO DI APPALTO PER LA FORNITURA DI MATERIALE INFORMATICO PER I SITI MUSEO CIVICO F.L.BELGIORNO FOYER TEATRO GARIBALDI CENTER OF CONTEMPORARY ARTS PROGETTO ESECUTIVO MODICA ART SYSTEM PO FERS SICILIA

Dettagli

IT-BOOK. Domini Hosting Web marketing E-mail e PEC

IT-BOOK. Domini Hosting Web marketing E-mail e PEC 5 giugno 09 IT-BOOK Configurazioni e cartatteristiche tecniche possono essere soggette a variazioni senza preavviso. Tutti i marchi citati sono registrati dai rispettivi proprietari. Non gettare per terra:

Dettagli

Carta di servizi per il Protocollo Informatico

Carta di servizi per il Protocollo Informatico Carta di servizi per il Protocollo Informatico Codice progetto: Descrizione: PI-RM3 Implementazione del Protocollo informatico nell'ateneo Roma Tre Indice ARTICOLO 1 - SCOPO DEL CARTA DI SERVIZI...2 ARTICOLO

Dettagli

Agilent OpenLAB Chromatography Data System (CDS)

Agilent OpenLAB Chromatography Data System (CDS) Agilent OpenLAB Chromatography Data System (CDS) EZChrom Edition e ChemStation Edition Requisiti hardware e software Agilent Technologies Informazioni legali Agilent Technologies, Inc. 2013 Nessuna parte

Dettagli

Allegato 8 MISURE MINIME ED IDONEE

Allegato 8 MISURE MINIME ED IDONEE Allegato 8 MISURE MINIME ED IDONEE SOMMARIO 1 POLITICHE DELLA SICUREZZA INFORMATICA...3 2 ORGANIZZAZIONE PER LA SICUREZZA...3 3 SICUREZZA DEL PERSONALE...3 4 SICUREZZA MATERIALE E AMBIENTALE...4 5 GESTIONE

Dettagli

VIRTUALIZE IT. www.digibyte.it - digibyte@digibyte.it

VIRTUALIZE IT. www.digibyte.it - digibyte@digibyte.it il server? virtualizzalo!! Se ti stai domandando: ma cosa stanno dicendo? ancora non sai che la virtualizzazione è una tecnologia software, oggi ormai consolidata, che sta progressivamente modificando

Dettagli

Le telecamere Installate verranno connesse ad Unità di elaborazione multiplexer per la gestione e la verifica di gruppi omogenei di 4-8-16-32-48-64

Le telecamere Installate verranno connesse ad Unità di elaborazione multiplexer per la gestione e la verifica di gruppi omogenei di 4-8-16-32-48-64 Le telecamere Installate verranno connesse ad Unità di elaborazione multiplexer per la gestione e la verifica di gruppi omogenei di 4-8-16-32-48-64 telecamere. I sistemi di acquisizione ed archiviazione

Dettagli

Esperienze e soluzioni realizzate nell ambito del Progetto S.I.MO.NE

Esperienze e soluzioni realizzate nell ambito del Progetto S.I.MO.NE Programma Enti Locali Innovazione di Sistema Esperienze e soluzioni realizzate nell ambito del Progetto S.I.MO.NE 1 Premessa Il presente documento ha lo scopo di facilitare la disseminazione e il riuso

Dettagli

Architettura di un sistema informatico 1 CONCETTI GENERALI

Architettura di un sistema informatico 1 CONCETTI GENERALI Architettura di un sistema informatico Realizzata dal Dott. Dino Feragalli 1 CONCETTI GENERALI 1.1 Obiettivi Il seguente progetto vuole descrivere l amministrazione dell ITC (Information Tecnology end

Dettagli

Redatto da Product Manager info@e4company.com. Verificato da E4 Team Supporto supporto@e4company.com

Redatto da Product Manager info@e4company.com. Verificato da E4 Team Supporto supporto@e4company.com Redatto da Product Manager info@e4company.com Verificato da E4 Team Supporto supporto@e4company.com 2 SOMMARIO 1 INTRODUZIONE... 4 2 SOLUTION OVERVIEW... 5 3 SOLUTION ARCHITECTURE... 6 MICRO25... 6 MICRO50...

Dettagli

Guida Dell di base all'acquisto dei server

Guida Dell di base all'acquisto dei server Guida Dell di base all'acquisto dei server Per le piccole aziende che dispongono di più computer è opportuno investire in un server che aiuti a garantire la sicurezza e l'organizzazione dei dati, consentendo

Dettagli

Servizio HP Hardware Support Exchange

Servizio HP Hardware Support Exchange Servizio HP Hardware Support Exchange Servizi HP Il servizio HP Hardware Support Exchange offre un supporto affidabile e rapido per la sostituzione dei prodotti HP. Studiato in modo specifico per i prodotti

Dettagli

REPUBBLICA ITALIANA SERVIZIO DI MANUTENZIONE AREE VERDE PUBBLICO 1.1.2016 31.12.2018. CIG

REPUBBLICA ITALIANA SERVIZIO DI MANUTENZIONE AREE VERDE PUBBLICO 1.1.2016 31.12.2018. CIG REPUBBLICA ITALIANA COMUNE DI LOMAGNA (Prov. di Lecco) Contratto Rep. n. del SERVIZIO DI MANUTENZIONE AREE VERDE PUBBLICO 1.1.2016 31.12.2018. CIG 6170496661 L anno duemilaquindici addì del mese di presso

Dettagli

FIRESHOP.NET. Gestione Utility & Configurazioni. Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it

FIRESHOP.NET. Gestione Utility & Configurazioni. Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it FIRESHOP.NET Gestione Utility & Configurazioni Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it Sommario SOMMARIO Introduzione... 4 Impostare i dati della propria azienda... 5 Aggiornare il programma... 6 Controllare l integrità

Dettagli

Capitolato Tecnico. Pagina 1

Capitolato Tecnico. Pagina 1 Gara a procedura aperta per l affidamento dei servizi di facchinaggio della sede di SACE sita in Roma Piazza Poli 37/42 - CIG 5778360584 Pagina 1 1 PREMESSA 3 2 Oggetto dell Appalto 3 3 Durata dell Appalto

Dettagli

Presentazione del prodotto Easy-TO versione 5.1

Presentazione del prodotto Easy-TO versione 5.1 Presentazione del prodotto Easy-TO versione 5.1 Easy-TO è il software professionale per il Tour Operator moderno. Progettato e distribuito in Italia e all estero da Travel Software srl (Milano), un partner

Dettagli

MODELLO-BASE CONVENZIONE-CONTRATTO PER LA REALIZZAZIONE DELL INTERVENTO NUOVI PERCHORSI

MODELLO-BASE CONVENZIONE-CONTRATTO PER LA REALIZZAZIONE DELL INTERVENTO NUOVI PERCHORSI Assessorato alla f amiglia, all Educazione ed ai Giov ani Municipio Roma III U.O. Serv izi Sociali, Educativ i e Scolastici Allegato n. 3 al Bando d Istruttoria Pubblica per l intervento Nuovi PercHorsi

Dettagli

Periodo: 1.3.2011 28.2.2014

Periodo: 1.3.2011 28.2.2014 PROCEDURA IN ECONOMIA ex art. 125 del D. Lgs. n. 63/2006 per l affidamento del servizio di CONTROLLO INTEGRATO DELLE INFESTAZIONI ENTOMATICHE E MURINE PRESSO LE STRUTTURE UNIVERSITARIE Periodo: 1.3.2011

Dettagli

PROGETTO VIRTUALIZZAZIONE DELLA SERVER FARM DI TURISMO TORINO E PROVINCIA E SERVIZI CONNESSI CAPITOLATO TECNICO. Pagina 1 di 10

PROGETTO VIRTUALIZZAZIONE DELLA SERVER FARM DI TURISMO TORINO E PROVINCIA E SERVIZI CONNESSI CAPITOLATO TECNICO. Pagina 1 di 10 PROGETTO VIRTUALIZZAZIONE DELLA SERVER FARM DI TURISMO TORINO E PROVINCIA E SERVIZI CONNESSI CAPITOLATO TECNICO Pagina 1 di 10 INDICE: DESCRIZIONE NR. PAGINA 1. PREMESSA 3 2. OGGETTO DELL APPALTO 3 3.

Dettagli

Profilo Commerciale Collabor@

Profilo Commerciale Collabor@ Profilo Commerciale Collabor@ 1. DESCRIZIONE DEL SERVIZIO E REQUISITI Collabor@ è un servizio di web conferenza basato sulla piattaforma Cisco WebEx, che consente di organizzare e svolgere riunioni web,

Dettagli

L anno, il giorno del mese di in, con la presente scrittura privata valida a tutti gli effetti di legge TRA

L anno, il giorno del mese di in, con la presente scrittura privata valida a tutti gli effetti di legge TRA Allegato n.3 Schema di contratto per il comodato d uso gratuito di n. 3 autoveicoli appositamente attrezzati per il trasporto di persone con disabilità e n. 2 autoveicoli per le attività istituzionali

Dettagli

GESTIONE ATTREZZATURE

GESTIONE ATTREZZATURE SOLUZIONE COMPLETA PER LA GESTIONE DELLE ATTREZZATURE AZIENDALI SWSQ - Solution Web Safety Quality srl Via Mons. Giulio Ratti, 2-26100 Cremona (CR) P. Iva/C.F. 06777700961 - Cap. Soc. 10.000,00 I.V. -

Dettagli

INDICE Listino aggiornato al 25/05/2015

INDICE Listino aggiornato al 25/05/2015 INDICE Listino aggiornato al 25/05/2015 NethSecurity Firewall UTM 3 NethService Unified Communication & Collaboration 6 NethVoice Centralino VoIP e CTI 9 NethMonitor ICT Proactive Monitoring 11 NethAccessRecorder

Dettagli

Utilizzato con successo nei più svariati settori aziendali, Passepartout Mexal BP è disponibile in diverse versioni e configurazioni:

Utilizzato con successo nei più svariati settori aziendali, Passepartout Mexal BP è disponibile in diverse versioni e configurazioni: Passepartout Mexal BP è una soluzione gestionale potente e completa per le imprese che necessitano di un prodotto estremamente flessibile, sia dal punto di vista tecnologico sia funzionale. Con più di

Dettagli

L Azienda non è mai stata cosi vicina.

L Azienda non è mai stata cosi vicina. L Azienda non è mai stata cosi vicina. AlfaGestMed è il risultato di un processo di analisi e di sviluppo di un sistema nato per diventare il punto di incontro tra l Azienda e il Medico Competente, in

Dettagli

Dal punto di vista organizzativo sono possibili due soluzioni per il sistema di rete.

Dal punto di vista organizzativo sono possibili due soluzioni per il sistema di rete. Premessa. La traccia di questo anno integra richieste che possono essere ricondotte a due tipi di prove, informatica sistemi, senza lasciare spazio ad opzioni facoltative. Alcuni quesiti vanno oltre le

Dettagli

Istituto Comprensivo Statale Villanova d Asti (AT) Scuola dell Infanzia, Primaria, Secondaria di 1

Istituto Comprensivo Statale Villanova d Asti (AT) Scuola dell Infanzia, Primaria, Secondaria di 1 Pagina 1 di 8 REGOLAMENTO SULL USO DI INTERNET E DELLA POSTA ELETTRONICA MESSO A DISPOSIZONE DEI DIPENDENTI PER L ESERCIZIO DELLE FUNZIONI D UFFICIO () Approvato con deliberazione del Consiglio di Istituto

Dettagli

May Informatica S.r.l.

May Informatica S.r.l. May Informatica S.r.l. Brochure Aziendale Copyright 2010 May Informatica S.r.l. nasce con il preciso scopo di dare soluzioni avanzate alle problematiche legate all'information Technology. LA NOSTRA MISSIONE

Dettagli

FileMaker Server 12. Guida introduttiva

FileMaker Server 12. Guida introduttiva FileMaker Server 12 Guida introduttiva 2007 2012 FileMaker, Inc. Tutti i diritti riservati. FileMaker, Inc. 5201 Patrick Henry Drive Santa Clara, California 95054 FileMaker e Bento sono marchi di FileMaker,

Dettagli

1)La Fondazione Arena di Verona, con sede in Verona (Italia), Via. Roma 7/d (in seguito denominata Fondazione) telefono 045

1)La Fondazione Arena di Verona, con sede in Verona (Italia), Via. Roma 7/d (in seguito denominata Fondazione) telefono 045 BANDO DI GARA CON PROCEDURA APERTA 1)La Fondazione Arena di Verona, con sede in Verona (Italia), Via Roma 7/d (in seguito denominata Fondazione) telefono 045 8051811 fax 045 8011566 - sito internet www.arena.it

Dettagli

Rational Asset Manager, versione 7.1

Rational Asset Manager, versione 7.1 Rational Asset Manager, versione 7.1 Versione 7.1 Guida all installazione Rational Asset Manager, versione 7.1 Versione 7.1 Guida all installazione Note Prima di utilizzare queste informazioni e il prodotto

Dettagli

Manuale di installazione. Data Protector Express. Hewlett-Packard Company

Manuale di installazione. Data Protector Express. Hewlett-Packard Company Manuale di installazione Data Protector Express Hewlett-Packard Company ii Manuale di installazione di Data Protector Express. Copyright Marchi Copyright 2005 Hewlett-Packard Limited. Ottobre 2005 Numero

Dettagli

La suite Dental Trey che semplifica il tuo mondo.

La suite Dental Trey che semplifica il tuo mondo. La suite Dental Trey che semplifica il tuo mondo. impostazioni di sistema postazione clinica studio privato sterilizzazione magazzino segreteria amministrazione sala di attesa caratteristiche UNO tiene

Dettagli

Sizing di un infrastruttura server con VMware

Sizing di un infrastruttura server con VMware Sizing di un infrastruttura server con VMware v1.1 Matteo Cappelli Vediamo una serie di best practices per progettare e dimensionare un infrastruttura di server virtuali con VMware vsphere 5.0. Innanzitutto

Dettagli

CONTRATTO DI LOCAZIONE AD USO ABITATIVO. Ai sensi dell art. 1, comma 2, lett. A) della legge 9 dicembre 1998 n 431

CONTRATTO DI LOCAZIONE AD USO ABITATIVO. Ai sensi dell art. 1, comma 2, lett. A) della legge 9 dicembre 1998 n 431 CONTRATTO DI LOCAZIONE AD USO ABITATIVO Ai sensi dell art. 1, comma 2, lett. A) della legge 9 dicembre 1998 n 431 e degli artt. 1571 e seguenti del codice civile. CON LA PRESENTE SCRITTURA PRIVATA la CAMERA

Dettagli

CAPITOLATO GESTIONALE PARTE II. 1.Modalità pagamento pasti

CAPITOLATO GESTIONALE PARTE II. 1.Modalità pagamento pasti CAPITOLATO GESTIONALE PARTE II 1.Modalità pagamento pasti Pagina Introduzione 2 Pre-pagato con tessera scalare 3 1.1 Componenti del sistema 4 1.2 Come funziona 5 1.3 Fasi del servizio 6 - L iscrizione

Dettagli

Utilizzato con successo nei più svariati settori aziendali, con Passepartout Mexal BP ogni utente può disporre di funzionalità

Utilizzato con successo nei più svariati settori aziendali, con Passepartout Mexal BP ogni utente può disporre di funzionalità PASSEPARTOUT MEXAL BP è una soluzione gestionale potente e completa per le imprese che necessitano di un prodotto estremamente flessibile, sia dal punto di vista tecnologico sia funzionale. Con più di

Dettagli

progettiamo e realizziamo architetture informatiche Company Profile

progettiamo e realizziamo architetture informatiche Company Profile Company Profile Chi siamo Kammatech Consulting S.r.l. nasce nel 2000 con l'obiettivo di operare nel settore I.C.T., fornendo servizi di progettazione, realizzazione e manutenzione di reti aziendali. Nel

Dettagli

AVVISO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI DI COLLABORAZIONE A NORMA DELL ARTICOLO 7 COMMA 6, D.LGS N. 165 DEL 30.03.2001 E SS.MM.II.

AVVISO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI DI COLLABORAZIONE A NORMA DELL ARTICOLO 7 COMMA 6, D.LGS N. 165 DEL 30.03.2001 E SS.MM.II. AVVISO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI DI COLLABORAZIONE A NORMA DELL ARTICOLO 7 COMMA 6, D.LGS N. 165 DEL 30.03.2001 E SS.MM.II. In esecuzione della deliberazione del Direttore generale n. 765 del 30.04.2013,

Dettagli

Piazza delle Imprese alimentari. Viale delle Manifatture. Via della Produzione

Piazza delle Imprese alimentari. Viale delle Manifatture. Via della Produzione Piazza delle Imprese alimentari Viale delle Manifatture Via della Produzione PASSEPARTOUT MEXAL è una soluzione gestionale potente e completa per le imprese che necessitano di un prodotto estremamente

Dettagli

Prefettura - U.T.G. di Roma Bando di Gara Procedura ristretta. Determina. Sezione I: Amministrazione Aggiudicatrice: I.1) Prefettura di Roma UTG - Via

Prefettura - U.T.G. di Roma Bando di Gara Procedura ristretta. Determina. Sezione I: Amministrazione Aggiudicatrice: I.1) Prefettura di Roma UTG - Via Prefettura - U.T.G. di Roma Bando di Gara Procedura ristretta. Determina 2707/09. Sezione I: Amministrazione Aggiudicatrice: I.1) Prefettura di Roma UTG - Via IV Novembre 119/A- 00187 Roma (Italia) Punti

Dettagli

9. Le disposizioni di cui al presente articolo non comportano aumenti di spesa a carico del bilancio regionale.

9. Le disposizioni di cui al presente articolo non comportano aumenti di spesa a carico del bilancio regionale. 9. Le disposizioni di cui al presente articolo non comportano aumenti di spesa a carico del bilancio regionale. Art. 27 Adeguamento della legge regionale n.3/2007 alla normativa nazionale 1. Alla legge

Dettagli

La gestione integrata della sicurezza in Agenzia ANSA: dal firewalling all'utm Michelangelo Uberti, Sales Engineer Babel S.r.l.

La gestione integrata della sicurezza in Agenzia ANSA: dal firewalling all'utm Michelangelo Uberti, Sales Engineer Babel S.r.l. La gestione integrata della sicurezza in Agenzia ANSA: dal firewalling all'utm Michelangelo Uberti, Sales Engineer Babel S.r.l. Babel S.r.l. - P.zza S. Benedetto da Norcia 33, 00040 Pomezia (RM) www.babel.it

Dettagli

Provincia di Sassari. C.A.P. 07010 Via A. Mariani n 1 tel. 079 80 50 68 Fax 079 80 53 20

Provincia di Sassari. C.A.P. 07010 Via A. Mariani n 1 tel. 079 80 50 68 Fax 079 80 53 20 C O M U N E D I M A R A Provincia di Sassari C.A.P. 07010 Via A. Mariani n 1 tel. 079 80 50 68 Fax 079 80 53 20 Email: protocollo@comune.mara.ss.it Pec: protocollo@pec.comune.mara.ss.it SERVIZIO AFFARI

Dettagli

CONTRATTO PER LA LICENZA D USO DEL SOFTWARE GESTIONE AFFITTI

CONTRATTO PER LA LICENZA D USO DEL SOFTWARE GESTIONE AFFITTI CONTRATTO PER LA LICENZA D USO DEL SOFTWARE GESTIONE AFFITTI IMPORTANTE: il presente documento è un contratto ("CONTRATTO") tra l'utente (persona fisica o giuridica) e DATOS DI Marin de la Cruz Rafael

Dettagli

Caratteristiche raccomandate del Network in un progetto di Home Automation

Caratteristiche raccomandate del Network in un progetto di Home Automation Caratteristiche raccomandate del Network in un progetto di Home Automation Uno degli aspetti progettuali più importanti di un sistema Control4 è la rete. Una rete mal progettata, in molti casi, si tradurrà

Dettagli

Boot Camp Guida all installazione e alla configurazione

Boot Camp Guida all installazione e alla configurazione Boot Camp Guida all installazione e alla configurazione Indice 4 Introduzione 5 Cosa ti occorre 6 Panoramica dell installazione 6 Passo 1: verifica la presenza di aggiornamenti. 6 Passo 2: apri Assistente

Dettagli

Condizioni generali di fornitura

Condizioni generali di fornitura Condizioni generali di fornitura 1) Responsabilità di trasporto Resa e imballo a ns. carico. 2) Custodia dopo consegna in cantiere Dopo la posa da parte ns. del materiale / macchine in cantiere la responsabilità

Dettagli

GESTIONE STUDIO. Compatibile con: Win 7, Vista, XP

GESTIONE STUDIO. Compatibile con: Win 7, Vista, XP GESTIONE ADEMPIMENTI FISCALI Blustring fornisce la stampa dei quadri fiscali, cioè dei quadri del modello UNICO relativi alla produzione del reddito d impresa, o di lavoro autonomo (RG, RE, RF, dati di

Dettagli

AUTORITA' DI BACINO DEL FIUME TEVERE

AUTORITA' DI BACINO DEL FIUME TEVERE Allegato alla determinazione dirigenziale n. 1/2011 AUTORITA' DI BACINO DEL FIUME TEVERE Ufficio di Segreteria Giuridico-Amministrativa U.O. Affari Generali, Giuridici e di Raccordo Istituzionale Via V.

Dettagli

Active Solution & Systems illustra La virtualizzazione dei Server secondo il produttore di Storage Qsan

Active Solution & Systems illustra La virtualizzazione dei Server secondo il produttore di Storage Qsan Active Solution & Systems illustra La virtualizzazione dei secondo il produttore di Storage Qsan Milano, 9 Febbraio 2012 -Active Solution & Systems, società attiva sul mercato dal 1993, e da sempre alla

Dettagli

ama S.p.A. L AQUILA servizio acquisti e contratti Azienda della Mobilità Aquilana OGGETTO: locazione spazi pubblicitari.

ama S.p.A. L AQUILA servizio acquisti e contratti Azienda della Mobilità Aquilana OGGETTO: locazione spazi pubblicitari. servizio acquisti e contratti L Aquila 14 luglio 2014 Prot. 924 acq./dnc Spett.le Lotto CIG: Z111026FC0 OGGETTO: locazione spazi pubblicitari. Questa azienda intende locare gli spazi, utilizzabili a fini

Dettagli

PROVINCIA DI PESARO E URBINO

PROVINCIA DI PESARO E URBINO PROVINCIA DI PESARO E URBINO Regolamento interno della Stazione Unica Appaltante Provincia di Pesaro e Urbino SUA Provincia di Pesaro e Urbino Approvato con Deliberazione di Giunta Provinciale n 116 del

Dettagli

DISCIPLINARE CIG: 5153273767

DISCIPLINARE CIG: 5153273767 DISCIPLINARE GARA A PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA DEI LOCALI DOVE HANNO SEDE GLI UFFICI DELLA CASSA NAZIONALE DEL NOTARIATO CIG: 5153273767 1. NORME PER LA PARTECIPAZIONE ALLA

Dettagli

COMUNE DI ACQUAVIVA PLATANI Provincia Regionale di Caltanissetta

COMUNE DI ACQUAVIVA PLATANI Provincia Regionale di Caltanissetta COMUNE DI ACQUAVIVA PLATANI Provincia Regionale di Caltanissetta PIAZZA MUNICIPIO C.F.81000730853 P.IVA. 01556350856 BANDO DI GARA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA COMUNALE (periodo dall 01/01/2011

Dettagli

Concessione del servizio di comunicazione elettronica certificata tra pubblica amministrazione e cittadino (CEC PAC)

Concessione del servizio di comunicazione elettronica certificata tra pubblica amministrazione e cittadino (CEC PAC) Concessione del servizio di comunicazione elettronica certificata tra pubblica amministrazione e cittadino (CEC PAC) Information Day Ministero dello sviluppo economico Salone Uval, Via Nerva, 1 Roma, 2

Dettagli

PROFILI ALLEGATO A. Profili professionali

PROFILI ALLEGATO A. Profili professionali ALLEGATO A Profili professionali Nei profili di seguito descritti vengono sintetizzate le caratteristiche di delle figure professionali che verranno coinvolte nell erogazione dei servizi oggetto della

Dettagli

DOCUMENTO UNICO DI VALUTAZIONE RISCHI DA INTERFERENZE (DUVRI)

DOCUMENTO UNICO DI VALUTAZIONE RISCHI DA INTERFERENZE (DUVRI) DOCUMENTO UNICO DI VALUTAZIONE RISCHI DA INTERFERENZE (DUVRI) COMPITI DELLE IMPRESE E DOCUMENTAZIONE CONTRATTUALE AI SENSI DI QUANTO PREVISTO DAL D.L.GS 8108 e s.m.i. TIPOLOGIA APPALTO: SERVIZIO DI PULIZIA

Dettagli

Non è compresa nel presente contratto l assistenza tecnica sui sistemi hardware e software dell UTENTE.

Non è compresa nel presente contratto l assistenza tecnica sui sistemi hardware e software dell UTENTE. CONDIZIONI GENERALI DI UTILIZZO DEL PROGRAMMA ONEMINUTESITE 1. PREMESSA L allegato tecnico contenuto nella pagina web relativa al programma ONEMINUTESITE(d ora in avanti: PROGRAMMA, o SERVIZIO O SERVIZI)

Dettagli

CAPITOLATO DI APPALTO PER IL SERVIZIO DI PULIZIA DEGLI UFFICI DI ROMA ENTRATE SPA E FORNITURA DEL MATERIALE PER I RELATIVI SERVIZI IGIENICI

CAPITOLATO DI APPALTO PER IL SERVIZIO DI PULIZIA DEGLI UFFICI DI ROMA ENTRATE SPA E FORNITURA DEL MATERIALE PER I RELATIVI SERVIZI IGIENICI CAPITOLATO DI APPALTO PER IL SERVIZIO DI PULIZIA DEGLI UFFICI DI ROMA ENTRATE SPA E FORNITURA DEL MATERIALE PER I RELATIVI SERVIZI IGIENICI Art. 1 Oggetto del capitolato Il presente appalto prevede: la

Dettagli

Background (sfondo): Finestra: Una finestra serve a mostrare il contenuto di un disco o di una cartella -, chiamata anche directory.

Background (sfondo): Finestra: Una finestra serve a mostrare il contenuto di un disco o di una cartella -, chiamata anche directory. @ PC (Personal computer): Questa sigla identificò il primo personal IBM del 1981 a cura di R.Mangini Archiviazione: Il sistema operativo si occupa di archiviare i file. Background (sfondo): Cursore: Nei

Dettagli

DigitPA egovernment e Cloud computing

DigitPA egovernment e Cloud computing DigitPA egovernment e Cloud computing Esigenze ed esperienze dal punto di vista della domanda RELATORE: Francesco GERBINO 5 ottobre 2010 Agenda Presentazione della Società Le infrastrutture elaborative

Dettagli

PASSIONE PER L IT PROLAN. network solutions

PASSIONE PER L IT PROLAN. network solutions PASSIONE PER L IT PROLAN network solutions CHI SIAMO Aree di intervento PROFILO AZIENDALE Prolan Network Solutions nasce a Roma nel 2004 dall incontro di professionisti uniti da un valore comune: la passione

Dettagli

Samsung Data Migration v2.6 Introduzione e Guida all'installazione

Samsung Data Migration v2.6 Introduzione e Guida all'installazione Samsung Data Migration v2.6 Introduzione e Guida all'installazione 2013. 12 (Revisione 2.6.) Esclusione di responsabilità legale SAMSUNG ELECTRONICS SI RISERVA IL DIRITTO DI MODIFICARE I PRODOTTI, LE INFORMAZIONI

Dettagli

Simplex Gestione Hotel

Simplex Gestione Hotel Simplex Gestione Hotel Revisione documento 01-2012 Questo documento contiene le istruzioni per l'utilizzo del software Simplex Gestione Hotel. E' consentita la riproduzione e la distribuzione da parte

Dettagli

LISTINO PREZZI ARMADI GESTIONE CHIAVI

LISTINO PREZZI ARMADI GESTIONE CHIAVI LISTI INO PREZZI ARMADI GESTIONE CHIAVI APRILE 2012 APICE Listino Prezzi 04/2012 Indice dei contenuti ARMADI GESTIONE CHIAVI... 3 1. KMS... 4 1.1. ARMADI KMS COMPLETI DI CENTRALINA ELETTRONICA E TOUCH

Dettagli

TABELLA B. RISORSE INFRASTRUTTURALI E LOGISTICHE di cui all art. 8

TABELLA B. RISORSE INFRASTRUTTURALI E LOGISTICHE di cui all art. 8 TABELLA B RISORSE INFRASTRUTTURALI E LOGISTICHE di cui all art. 8 1 B1) Disponibilità dei locali B1.1) Scansione del documento di disponibilità esclusiva dei locali della sede operativa per almeno tre

Dettagli

Corso di Alfabetizzazione Informatica

Corso di Alfabetizzazione Informatica Corso di Alfabetizzazione Informatica Scopo di questo corso, vuole essere quello di fornire ad ognuno dei partecipanti, indipendentemente dalle loro precedenti conoscenze informatiche, l apprendimento

Dettagli

cüéä Çv t w atñéä SETTORE POLIZIA MUNICIPALE Tel.081 8851605 Fax 081 8852867 BANDO DI GARA D'APPALTO - PROCEDURA APERTA

cüéä Çv t w atñéä SETTORE POLIZIA MUNICIPALE Tel.081 8851605 Fax 081 8852867 BANDO DI GARA D'APPALTO - PROCEDURA APERTA VÉÅâÇx w MARIGLIANO cüéä Çv t w atñéä SETTORE POLIZIA MUNICIPALE Tel.081 8851605 Fax 081 8852867 BANDO DI GARA D'APPALTO - PROCEDURA APERTA ENTE APPALTANTE: Comune di Marigliano Corso Umberto 1-80034 Marigliano

Dettagli

Risposte ai quesiti ricevuti per l Avviso di gara per la realizzazione del sistema informatico per la gestione richieste di finanziamento FAPISI

Risposte ai quesiti ricevuti per l Avviso di gara per la realizzazione del sistema informatico per la gestione richieste di finanziamento FAPISI Risposte ai quesiti ricevuti per l Avviso di gara per la realizzazione del sistema informatico per la gestione richieste di finanziamento FAPISI Forniamo in questo articolo le risposte ai 53 quesiti ricevuti

Dettagli

Contratto di locazione a uso commerciale, industriale, artigianale. Tra le parti. cognome; luogo e data di nascita; domicilio e

Contratto di locazione a uso commerciale, industriale, artigianale. Tra le parti. cognome; luogo e data di nascita; domicilio e Contratto di locazione a uso commerciale, industriale, artigianale Tra le parti (per le persone fisiche, riportare: nome e cognome; luogo e data di nascita; domicilio e codice fiscale. Per le persone

Dettagli

Manuale Operativo IL SOFTWARE PER LA GESTIONE CENTRALIZZATA DEL SISTEMA DELLE SEGNALAZIONI E DEI RECLAMI DELL ENTE

Manuale Operativo IL SOFTWARE PER LA GESTIONE CENTRALIZZATA DEL SISTEMA DELLE SEGNALAZIONI E DEI RECLAMI DELL ENTE Manuale Operativo IL SOFTWARE PER LA GESTIONE CENTRALIZZATA DEL SISTEMA DELLE SEGNALAZIONI E DEI RECLAMI DELL ENTE Il presente documento applica il Regolamento sulla gestione delle segnalazioni e dei reclami

Dettagli

LOCAZIONE ABITATIVA PER STUDENTI UNIVERSITARI TIPO DI CONTRATTO (Legge 9 dicembre 1998, n. 431, articolo 5, comma 2)

LOCAZIONE ABITATIVA PER STUDENTI UNIVERSITARI TIPO DI CONTRATTO (Legge 9 dicembre 1998, n. 431, articolo 5, comma 2) LOCAZIONE ABITATIVA PER STUDENTI UNIVERSITARI TIPO DI CONTRATTO (Legge 9 dicembre 1998, n. 431, articolo 5, comma 2) Il/La sig./soc. (1) di seguito denominato/a locatore (assistito/a da (2) in persona

Dettagli

Servizi di consulenza e soluzioni ICT

Servizi di consulenza e soluzioni ICT Servizi di consulenza e soluzioni ICT Juniortek S.r.l. Fondata nell'anno 2004, Juniortek offre consulenza e servizi nell ambito dell informatica ad imprese e professionisti. L'organizzazione dell'azienda

Dettagli

Accesso alla dichiarazione 730 precompilata da parte del contribuente e degli altri soggetti autorizzati IL DIRETTORE DELL AGENZIA

Accesso alla dichiarazione 730 precompilata da parte del contribuente e degli altri soggetti autorizzati IL DIRETTORE DELL AGENZIA Prot. 2015/25992 Accesso alla dichiarazione 730 precompilata da parte del contribuente e degli altri soggetti autorizzati IL DIRETTORE DELL AGENZIA In base alle attribuzioni conferitegli dalle norme riportate

Dettagli

AVCP Generatore di XML

AVCP Generatore di XML AVCP Generatore di XML Perché è necessario... 2 Come Funziona... 3 Appalto... 3 Indice... 5 Anagrafiche... 6 Lotto... 7 Partecipanti... 9 Partecipante in Solitario (Partecipante)... 9 Partecipante in Raggruppamento...

Dettagli

Acronis Backup & Recovery 10 Advanced Server Virtual Edition. Guida introduttiva

Acronis Backup & Recovery 10 Advanced Server Virtual Edition. Guida introduttiva Acronis Backup & Recovery 10 Advanced Server Virtual Edition Guida introduttiva Questo documento descrive come installare e iniziare a utilizzare Acronis Backup & Recovery 10 Advanced Server Virtual Edition.

Dettagli

ATLAS 2.X IL MANAGER NON SI AVVIA

ATLAS 2.X IL MANAGER NON SI AVVIA ATLAS 2.X IL MANAGER NON SI AVVIA Avvio di Atlas 2.x sul server CONTESTO La macchina deve rispecchiare le seguenti caratteristiche MINIME di sistema: Valori MINIMI per Server di TC con 10 postazioni d'esame

Dettagli

CWS32-H01 Soluzione Software Professionale per Monitoraggio & Telecontrollo Web

CWS32-H01 Soluzione Software Professionale per Monitoraggio & Telecontrollo Web CWS32-H01 Soluzione Software Professionale per Monitoraggio & Telecontrollo Web Attenzione!! Rif. Rev. 2.2 www.cws32.it Questa presentazione non sostituisce il manuale operativo del prodotto, in quanto

Dettagli

Firewall. Generalità. Un firewall può essere sia un apparato hardware sia un programma software.

Firewall. Generalità. Un firewall può essere sia un apparato hardware sia un programma software. Generalità Definizione Un firewall è un sistema che protegge i computer connessi in rete da attacchi intenzionali mirati a compromettere il funzionamento del sistema, alterare i dati ivi memorizzati, accedere

Dettagli

FileMaker Server 13. Guida introduttiva

FileMaker Server 13. Guida introduttiva FileMaker Server 13 Guida introduttiva 2007-2013 FileMaker, Inc. Tutti i diritti riservati. FileMaker, Inc. 5201 Patrick Henry Drive Santa Clara, California 95054 Stati Uniti FileMaker e Bento sono marchi

Dettagli

Manuale dell'utente di Symantec Backup Exec System Recovery Granular Restore Option

Manuale dell'utente di Symantec Backup Exec System Recovery Granular Restore Option Manuale dell'utente di Symantec Backup Exec System Recovery Granular Restore Option Manuale dell'utente di Symantec Backup Exec System Recovery Granular Restore Option Il software descritto nel presente

Dettagli

COMUNE DI CALCIANO Provincia di Matera

COMUNE DI CALCIANO Provincia di Matera COMUNE DI CALCIANO Provincia di Matera Cap. 75010 Via Sandro Pertini, 11 Tel. 0835672016 Fax 0835672039 Cod. fiscale 80001220773 REGOLAMENTO COMUNALE RECANTE NORME PER LA RIPARTIZIONE DELL INCENTIVO DI

Dettagli

COMUNE DI SORAGA COMUN DE SORAGA BANDO DI CONCORSO PER LA REALIZZAZIONE DI UN OPERA D ARTE PER L ABBELLIMENTO DE LA GRAN CIASA NEL COMUNE DI SORAGA

COMUNE DI SORAGA COMUN DE SORAGA BANDO DI CONCORSO PER LA REALIZZAZIONE DI UN OPERA D ARTE PER L ABBELLIMENTO DE LA GRAN CIASA NEL COMUNE DI SORAGA BANDO DI CONCORSO PER LA REALIZZAZIONE DI UN OPERA D ARTE PER L ABBELLIMENTO DE LA GRAN CIASA NEL COMUNE DI SORAGA ai sensi dell art. 20 della L.P. 3 gennaio 1983 n.2 e s.m. e i. e del relativo Regolamento

Dettagli

Allegato sub. A alla Determinazione n. del. Rep. CONVENZIONE

Allegato sub. A alla Determinazione n. del. Rep. CONVENZIONE Allegato sub. A alla Determinazione n. del Rep. C O M U N E D I T R E B A S E L E G H E P R O V I N C I A D I P A D O V A CONVENZIONE INCARICO PER LA PROGETTAZIONE DEFINITIVA - ESECUTIVA, DIREZIONE LAVORI,

Dettagli

Guida all Uso. L a t u a i m p r e s a, c h i av e i n m a n o. Guida_BusinessKey.indd 1 18-05-2007 10:53:34

Guida all Uso. L a t u a i m p r e s a, c h i av e i n m a n o. Guida_BusinessKey.indd 1 18-05-2007 10:53:34 Guida all Uso L a t u a i m p r e s a, c h i av e i n m a n o. Guida_BusinessKey.indd 1 18-05-2007 10:53:34 Cos è la Business Key La Business Key è una chiavetta USB portatile, facile da usare, inseribile

Dettagli

SISTEMA DI CONTROLLO DISTRIBUITO DI UN IMPIANTO DI PRODUZIONE DI ENERGIA ELETTRICA DA RIFIUTI NON PERICOLOSI

SISTEMA DI CONTROLLO DISTRIBUITO DI UN IMPIANTO DI PRODUZIONE DI ENERGIA ELETTRICA DA RIFIUTI NON PERICOLOSI SISTEMA DI CONTROLLO DISTRIBUITO DI UN IMPIANTO DI PRODUZIONE DI ENERGIA ELETTRICA DA RIFIUTI NON PERICOLOSI s.d.i. automazione industriale ha fornito e messo in servizio nell anno 2003 il sistema di controllo

Dettagli

Sempre attenti ad ogni dettaglio Bosch Intelligent Video Analysis

Sempre attenti ad ogni dettaglio Bosch Intelligent Video Analysis Sempre attenti ad ogni dettaglio Bosch Intelligent Video Analysis 2 Intervento immediato con Bosch Intelligent Video Analysis Indipendentemente da quante telecamere il sistema utilizza, la sorveglianza

Dettagli

Dell Smart-UPS 1500 3000 VA

Dell Smart-UPS 1500 3000 VA Dell Smart-UPS 100 000 VA 0 V Protezione interattiva avanzata dell'alimentazione per server e apparecchiature di rete Affidabile. Razionale. Efficiente. Gestibile. Dell Smart-UPS, è l'ups progettato da

Dettagli

SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO

SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO CLSMS SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO Sommario e introduzione CLSMS SOMMARIO INSTALLAZIONE E CONFIGURAZIONE... 3 Parametri di configurazione... 4 Attivazione Software...

Dettagli

2. Infrastruttura e sicurezza (Equivalente al Pillar 2-3 e 4 della Ade)

2. Infrastruttura e sicurezza (Equivalente al Pillar 2-3 e 4 della Ade) AGENDA DIGITALE ITALIANA 1. Struttura dell Agenda Italia, confronto con quella Europea La cabina di regia parte con il piede sbagliato poiché ridisegna l Agenda Europea modificandone l organizzazione e

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA GESTIONE DELL ELENCO DEGLI OPERATORI ECONOMICI DI FIDUCIA DELL UNIVERSITÀ TELEMATICA UNIVERSITAS MERCATORUM - EX ART.

REGOLAMENTO PER LA GESTIONE DELL ELENCO DEGLI OPERATORI ECONOMICI DI FIDUCIA DELL UNIVERSITÀ TELEMATICA UNIVERSITAS MERCATORUM - EX ART. Universita Telematica UNIVERSITAS MERCATORUM REGOLAMENTO PER LA GESTIONE DELL ELENCO DEGLI OPERATORI ECONOMICI DI FIDUCIA DELL UNIVERSITÀ TELEMATICA UNIVERSITAS MERCATORUM - EX ART. 125, COMMA 12 DEL D.L.VO

Dettagli

Italia-Roma: Servizi di pulizia stradale 2013/S 154-268701. Bando di gara. Servizi

Italia-Roma: Servizi di pulizia stradale 2013/S 154-268701. Bando di gara. Servizi 1/6 Avviso nel sito web TED: http://ted.europa.eu/udl?uri=ted:notice:268701-2013:text:it:html Italia-Roma: Servizi di pulizia stradale 2013/S 154-268701 Bando di gara Servizi Direttiva 2004/18/CE Sezione

Dettagli

PIANO DEGLI ELETTRODOTTI DELLA RETE ELETTRICA DI TRASMISSIONE NAZIONALE

PIANO DEGLI ELETTRODOTTI DELLA RETE ELETTRICA DI TRASMISSIONE NAZIONALE PIANO DEGLI ELETTRODOTTI DELLA RETE ELETTRICA DI TRASMISSIONE NAZIONALE Nuovo collegamento sottomarino a 500 kv in corrente continua SAPEI (Sardegna-Penisola Italiana) SCHEDA N. 178 LOCALIZZAZIONE CUP:

Dettagli

Art. 1 Oggetto del servizio

Art. 1 Oggetto del servizio CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO TRASLOCHI NEGLI ISTITUTI SCOLASTICI, NEI CENTRI SCOLASTICI, NEI CENTRI DI FORMAZIONE PROFESSIONALE E NEGLI UFFICI DI COMPETENZA PROVINCIALE

Dettagli

Schema Tipologia a Stella

Schema Tipologia a Stella Cos'e' esattamente una rete! Una LAN (Local Area Network) è un insieme di dispositivi informatici collegati fra loro, che utilizzano un linguaggio che consente a ciascuno di essi di scambiare informazioni.

Dettagli