Evidenze e benefici dell analisi clinica di routine in LC-MS/MS

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Evidenze e benefici dell analisi clinica di routine in LC-MS/MS"

Transcript

1 Evidenze e benefici dell analisi clinica di routine in LC-MS/MS Immunosoppressori in sangue intero 25-OH vitamina D3/D2 in plasma/siero Steroidi in plasma/siero/dbs Dr. Donzelli Simone Regional Development Specialist Clinical Waters 2013 Waters Corporation 1

2 Indice: Immunosoppressori Studio del TDM L importanza del TDM degli immunosoppressori Tecniche a confronto Vitamina D3 Perchè la misura della 25-OH Vitamina D3 L importanza della 25-OH Vitamina D2 Tecniche a confronto Stato dell arte Steroidi Tecniche a confronto Analisi del profilo steroideo (valutazione kit CE-IVD) Applicazioni su siero e DBS del CAH (Congenital Adrenal Hyperplasia) 2013 Waters Corporation 2

3 2013 Waters Corporation 3

4 Immunosoppressori e l importanza del Therapeutic Drug Monitoring 2013 Waters Corporation 4

5 Cos è il therapeutic drug monitoring? Il Therapeutic Drug Monitoring (TDM) è un settore della chimica clinica che si specializza nella misurazione di livelli di farmaci nel sangue. Il suo principale obiettivo è focalizzato sui farmaci con un piccolo margine terapeutico: farmaci che facilmente possono essere sotto o sovradosati. D. Holt I clinici useranno la misurazione della concentrazione del farmaco insieme alle loro osservazioni ed agli altri risultati di altri tests per modificare il dosaggio del farmaco per ottenere il risultato migliore possibile per ogni paziente. Questa individualizzazione della terapia usando tutte le informazioni possibili è conosciuta come Therapeutic Drug Management Waters Corporation 5

6 Sub-therapeutic Sub-therapeutic Therapeutic Perchè il TDM è necessario? La maggior parte dei farmaci terapeutici possono anche avere effetti di tossicità Ibuprofene Se l optimum del range terapeutico è vicino alla tossicità Therapeutic Toxic Toxic il dosaggio deve essere controllato accuratamente TDM Concentration 2013 Waters Corporation 6

7 TDM degli immunosoppressori Il TDM per i farmaci anti-rigetto è una strategia per la quale il regime di dosaggio per un paziente è controllato da ripetute misurazioni della concentrazione del farmaco nel sangue. Fattori critici che possono aiutare a definire un indice terapeutico: Età, sesso, peso del paziente Dosaggio del farmaco Farmacocinetica Co-medicazioni Metodiche usate dal laboratorio per misurare i farmaci 2013 Waters Corporation 7

8 Variabilità inter-individuale A seconda del paziente ci possono quindi essere anche grandi differenze inter-individuali nella farmacocinetica e farmacodinamica. Una terapia opportuna dipenderà appunto dall individualizzazione del trattamento Patient 1 Patient 2 Patient 3 Patient Waters Corporation 8

9 Perchè TDM per gli immunosuppressori? Il range terapeutico è piccolo per cui il dosaggio deve essere controllato in modo opportuno; L individualizzazione del trattamento dovuta alle ampie differenze inter-paziente in PK/PD richiede un accurato TDM; In alcuni casi il TDM viene utilizzato anche per assicurarsi che i pazienti stiano prendendo le dosi prescritte del farmaco (compliance del paziente) Waters Corporation 9

10 Tecniche di analisi Immunoassay (automatizzato / semi-automatizzato) HPLC con rivelazione a UV / Fluorescenza LC-MS/MS 2013 Waters Corporation 10

11 Piattaforme di analisi del tacrolimous in US 2010 Waters 58% AB Sciex 30% Thermo Fisher 8% Agilent 4% LC-MS/MS 29% Abbott Architet 44% Altre Piattaforme IA 5% Siemens Dimension 22% 2013 Waters Corporation 11

12 Numero di risultati riportati Crescita della tecnica di LC-MS/MS per il monitoraggio degli immunosuppressori LC-MS/MS Total Imx Emit 2000 ACMIA CMIA HPLC MS 50 0 Set 99 Mar 00 Set 00 Mar 01 Set 01 Mar 02 Set 02 Mar 03 Set 03 Mar 04 Set 04 Mar 05 Set 05 Mar 06 Set 06 Mar 07 Set 07 Mar 08 Set 08 Mar 09 Set 09 Mar 10 Set 10 Mar 11 Set 11 Mar Waters Corporation 12

13 Come mai cresce la LC-MS/MS? Carenze Immunoassay Performance Immunoassay Performance LC-MS/MS Bassa Specificità Interferenze dei metaboliti di Ciclosporina e Tacrolimus sono bene documentati. Specificità altissima: massa e frammenti caratteristici per ogni farmaco Bassa Sensibilità Molti, se non tutti gli IA TDM hanno problemi con la sensibilità Eccellente: < 0,5 ug/l Alti costi* 2013 Waters Corporation 13

14 Confronto di Performance tra IA e LC-MS/MS 2013 Waters Corporation 14

15 LC-MS/MS è più specifica degli IA Interferenze con metaboliti Interferenze da anticorpi endogeni 1 Interferenze da fattori reumatoidi 2 Effetto dell ematocrito 3 Interferenze sconosciute 4 1 Ther Drug Monit 2009;31(2): Ther Drug Monit 2009;31(6): Ther Drug Monit 2007;27(1): Clinica Chimica Acta 2010;411: Waters Corporation 15

16 Perchè la LC-MS/MS? Tecnica considerata Gold standard per il TDM degli immunosoppressori Alta Specificità per ogni farmaco Le selezioni della massa e dei frammenti caratteristici per ogni farmaco elimina ogni cross-reaction con i metaboliti Accuratezza e precisione superiori Sensibilità elevata (0,5 ug/l) 2013 Waters Corporation 16

17 Perchè la LC-MS/MS? Immunosuppressant Immunoassays - Company Assay % Metabolite Cross Reactivity Siemens Dimension Systems SIRO Assay 89% Emit 2000 Sirolimus Assay 61% ADVIA Centaur Systems CsA Assay 16% Dimension Clinical Chemistry System CSA/CSE Assay 6% Emit 2000 Cyclosporine Assay 8% Dimension Clinical Chemistry System Tacrolimus 18% Emit 2000 Tacrolimus Assay 21% Abbott ARCHITECT Sirolimus Assay 37% ARCHITECT Tacrolimus Assay 94% ARCHITECT Cyclosporine Assay 3.3% TDx Cyclosporine Monoclonal Whole Blood Assay 96% IMx Sirolimus Assay 77% IMx Tacrolimus/Tacrolimus II Assay 67% Thermo-Fisher Thermo Scientific QMS Everolimus Immunoassay 63% Thermo Scientific Innofluor Certican (Eve) Seradyn 142% CEDIA Cyclosporine Plus (Microgenics) 32.5 % CEDIA Tacrolimus (Microgenics) 38% % Metabolite cross reactivity is the highest % of cross reactivity for a specific metabolite of the parent drug. References Advances in Chromatographic Techniques for Therapeutic Drug Monitoring Amitava Dasgupta Waters Corporation 17

18 LC-MS/MS vs. MEIA Ther Drug Monit Volume 28, Number 4, August Waters Corporation 18

19 LC-MS/MS vs. MEIA e CEDIA 2013 Waters Corporation 19

20 LC-MS/MS vs. FPIA per everolimus 2013 Waters Corporation 20

21 LC-MS/MS vs. ACMIA per tacrolimous 2013 Waters Corporation 21

22 LC-MS/MS vs. FPIA per everolimus The analytical methods FPIA and LC-MS/MS are not in agreement.... using FPIA results in higher everolimus concentrations compared with LC-MS/MS. FPIA can lead to clinically relevant differences in everolimus dosage advice and higher intra-patient variability. LC-MS/MS outperforms FPIA for clinical monitoring and intervention of everolimus therapy in adult renal transplant recipients 2013 Waters Corporation 22

23 Perchè la LC-MS/MS? Tecnica considerata Gold standard per il TDM degli immunosoppressori Alta Specificità per ogni farmaco Le selezioni della massa e dei frammenti caratteristici per ogni farmaco elimina ogni cross-reaction con i metaboliti Accuratezza e precisione superiori Sensibilità elevata (0,5 ug/l) 2013 Waters Corporation 23

24 Ciclosporina Cut-off: cuore: 350 ng/ml Linearità Massa 2000 ng/ml 2013 Waters Corporation 24

25 ARCHITECT tacrolimus package insert 2013 Waters Corporation 25

26 Innofluor Certican package insert 2013 Waters Corporation 26

27 Perchè la LC-MS/MS? Tecnica considerata Gold standard per il TDM degli immunosoppressori Alta Specificità per ogni farmaco Le selezioni della massa e dei frammenti caratteristici per ogni farmaco elimina ogni cross-reaction con i metaboliti Accuratezza e precisione superiori Sensibilità elevata (0,5 ug/l) 2013 Waters Corporation 27

28 LC-MS/MS accuratezza Accuratezza Concentrazione del Tacrolimus misurata con il kit MassTrak in relazione al valore medio dei report NEQAS di tutti i laboratori che utilizzano la tecnica di LC-MS/MS Linearità: Y = 0.998X ; r 2 = Differenza media 1.1% in un range di ng/ml 2013 Waters Corporation 28

29 Perchè la LC-MS/MS? Tecnica considerata Gold standard per il TDM degli immunosoppressori Alta Specificità per ogni farmaco Le selezioni della massa e dei frammenti caratteristici per ogni farmaco elimina ogni cross-reaction con i metaboliti Accuratezza e precisione superiori Sensibilità elevata (0,5 ug/l) 2013 Waters Corporation 29

30 Sensibilità elevata La combinazione di immunosoppressori ha portato ad una diminuzione dei livelli di dosaggio terapeutico: La sensibilità,la specificità e la precisione degli strumenti immunochimici ai livelli bassi delle finestre terapeutiche iniziano a diventare critiche per il monitoraggio. Con livelli funzionali vicini a 1 ng/ml (pediatrici), LC-MS/MS ha prestazioni decisamente superiori della strumentazione immunochimica 2013 Waters Corporation 30

31 2013 Waters Corporation 31

32 2013 Waters Corporation 32

33 25-OH Vitamina D3/D Waters Corporation 33

34 25 OH - Vitamina D Che cos è la Vitamina D? Non bisogna considerare la Vitamina D come una vera e propria Vitamina (sostanza che, come la Vitamina C, partecipa alle reazioni biologiche, aiutando il corpo a operare ottimamente) Vitamina D è una classe a se stante: gli effetti che ottiene nel corpo sono allineati a un ormone che agisce per influenzare i percorsi metabolici, le funzioni cellulari La forma metabolica attiva della Vitamina D, chiamata 1,25- diidrossivitamina D (o calcitriolo) è un ormone secosteroide (pro ormone) 2013 Waters Corporation 34

35 25 OH - Vitamina D Benefici della Vitamina D Metabolismo Osseo: previene osteoporosi, rachitismo, fratture Salute cellulare: previene tumori (seno, prostata, pancreas, ovaie, colon) Salute organismo: previene problemi cardiaci ed infarti, diabete di tipo 2, perdita dei denti Salute muscolare Salute Mentale: previene la depressione (stimola la produzione di serotonina), schizofrenia, Alzheimer, Waters Corporation 35

36 25 OH - Vitamina D Misurazione della Vitamina D Nel corpo sono presenti circa 30 metaboliti che in maggior parte non svolgono alcuna funzione fisiologica ma costituiscono soltanto prodotti di degradazione Migliore indicatore dello stato della vitamina D: 25-OH-vitamina D 3 È il metabolita principale (prodotto nel fegato); Emivita di 8 settimane; Si presenta in concentrazioni rilevabili in siero/plasma: µg/l; È l indicatore principale dello stato della presenza di Vitamina D3 nel corpo Come mai la forma attiva 1,25-(OH) 2 -vitamina D 3 non viene considerata come il principale indicatore della carenza di Vitamina D? molto instabile (emivita 8 minuti) quantità di almeno 1000 volte inferiore alla 25-OH-vitamina D 2013 Waters Corporation 36

37 25 OH - Vitamina D Range terapeutici Vitamina D: Grave Carenza: < 10 ug/l (ng/ml) Insufficienza: 10 ug/l < Vit D < 20 ug/l Livello Ottimale: 20 ug/l < Vit D < 70 ug /L Il fatto che la sintesi della VitD3 viene attivata anche dai raggi UV solari porta ad un valore medio di Vitamina D3 diverso tra estate ed inverno ed a un valore basso in zone poco esposte ai raggi solari Carnagione scura meno Vit.D3; Carnagione chiara più Vit.D3 In Gran Bretagna più del 50% della popolazione ha livelli di vitamina D insufficienti In Medio Oriente alta presenza di sole ma le donne sono completamente vestite 2013 Waters Corporation 37

38 Valutazione di: Roche Diasorin RIA Diasorin Liaison IDS EIA HPLC UV LC-MS/MS Capacità di analizzare 25OH vitd2 e 25OH vit D3 separatamente Capacità di misurare Vit D2 e vit D3 totali Capacità di discriminare l epimero LOQ Precisione Produttività Flessibilità nel settaggio metodi 2013 Waters Corporation 38

39 25 OH - Vitamina D Valutazioni Metodiche Immunoassay: Diasorin: Sensibilità: 4 ug/l Range di linearità: ug/l IDS: Sensibilità: 2,5 ug/l Range di linearità: 2,5 144 ug/l Abbott: Sensibilità: 8,0 ug/l Range di linearità: ug/l Valutazioni Metodiche HPLC: HPLC-UV: Sensibilità: 3 ug/l Range di linearità: ug/l HPLC-MS/MS: Sensibilità: 1,0 ug/l Range di linearità: 1,0-250 ug/l Entrambe le metodiche: Misurano la Vitamina D TOTALE! non riescono a separare l epimero della Vit. D Entrambe le metodiche: Possono calcolare separatamente la 25-OH vitamina D 3 e D 2 La massa riesce a separare l epimero della Vit. D 2013 Waters Corporation 39

40 PERCHE E IMPORTANTE QUANTIFICARE LE DUE ISOFORME: La Vitamina D3 non è presente in natura perché viene prodotta solo nel corpo mediante la reazione vista precedentemente La Vitamina D2 è di origine vegetale. Mediante la dieta si può raggiungere una concentrazione massima nel corpo di circa 2 ug/l. Ci sono quindi differenze nelle attività biologiche e nella tossicità fra le due isoforme: L assorbimento intestinale della Vitamina D2 è minore che quello della vitamina D3 La clearance della 25OH-VitD2 è più veloce di quella della 25OH-VitD3. Ciò dovrebbe essere dovuto alla minore affinità del 25OH-VitD2 al legame D-proteico (DPBV) Ci sono quindi differenze nel metabolismo di queste due forme di Vitamina: la Vit D2 non può essere considerata efficace come la Vit D3! 2013 Waters Corporation 40

41 Stato dell arte della Vitamina D Compares DiaSorin RIA, Nichols CPBA, IDS RIA with LC/UV Vitamin D2 is a common supplement worldwide for the treatment of vitamin D deficiency. Consequently, assay recognition of 25OHD2 is critically important Treatment with vitamin D2 may not be accurately monitored with any of the three commercial assays studied 2013 Waters Corporation 41

42 Stato dell arte della Vitamina D Comparazione di diversi metodi di rilevazione: -RIA (Diasorin) -Diasorin Liaison (CLIA) -IDS ISYS (CLIA) Analisi di 170 pazienti -Abbott (CMIA) selezionati a caso -Siemens (CLIA) -Roche (ECLIA) -2 LC-MS/MS Diasorin R&D: Waters Acquity TQD Pathology Queensland: Waters Acquity XE premiere (Tecan) 2013 Waters Corporation 42

43 Stato dell arte della Vitamina D Calcoli fatti: Passing-Bablock Regression Y=a + bx Intrassay precision CCC= Concordance Correlation Coefficient Bias 2013 Waters Corporation 43

44 Stato dell arte della Vitamina D 2013 Waters Corporation 44

45 2013 Waters Corporation 45

46 2013 Waters Corporation 46

47 Steroidi 2013 Waters Corporation 47

48 Steroidi in Immunoassay 2013 Waters Corporation 48

49 Steroidi in Immunoassay 2013 Waters Corporation 49

50 Analisi del profilo steroideo utilizzando kit diagnostici CE-IVD 2013 Waters Corporation 50

51 Obiettivo: Valutazione del kit per analisi degli steroidi CHS su strumentazione ACQUITY UPLC/Xevo TQ-S Il metodo usato utilizza la preparazione del campione del kit diagnostico: Precipitazione proteica del siero + evaporazione del surnatante + ricostituzione Il kit presenta calibratori in matrice a 7 livelli (L1-L7) e 3 controlli di qualità sempre in matrice (QC1-QC3) Abbiamo utilizzato la colonna Waters ACQUITY UPLC HSS T3 1.8μm 1.0x100mm 2013 Waters Corporation 51

52 Pannelo steroideo Analiti misurabili nel PE MSMS Steroidi Kit Testosterone Cortisolo Corticosterone DHEA, Deidroepiandrosterone Progesterone 4-androsten-3,17-dione 11-deossicortisolo DHEAS, Deidroepiandrosterone solfato 17-alfa-idrossiprogesterone Aldosterone 2013 Waters Corporation 52

53 Produttività Grazie a Acquity UPLC la cromatografia è stata migliorata portando il tempo a 12 minuti di corsa da iniezione ad iniezione (aumentando produttività e salvando circa il 25% di fase mobile). Inoltre è stata migliorata la separazione tra i picchi del 11-deossicortisolo e del corticosterone. Corticosterone 11-deoxycortisol 2013 Waters Corporation 53

54 2013 Waters Corporation 54

55 Precisione Analyte Aldosterone Androstenedione Level Low Middle High Low Middle High Mean (ng/ml) CV(%) Analyte Corticosterone Cortisol Level Low Middle High Low Middle High Mean (ng/ml) CV(%) Analyte 11-deoxycortisol Dehydroepiandrosterone Level Low Middle High Low Middle High Mean (ng/ml) CV(%) Analyte Dehydroepiandrosterone sulfate Progesterone Level Low Middle High Low Middle High Mean (ng/ml) CV(%) Il migliore valore di precisione (2.3% RSD) è stato ottenuto sul controllo di qualità alto del cortisolo e del testosterone (Q3). Il peggiore sul controllo di qualità basso (Q1) del DHEAS (7.25 RSD). Analyte 17á-hydroxyprogesterone Testosterone Level Low Middle High Low Middle High Mean (ng/ml) CV(%) Waters Corporation 55

56 Precisione QC1 QC2 QC3 Steroid %RSD %RSD %RSD Aldosterone Androstendione Corticosterone Cortisol Deoxycortisol DHEA DHEAS Progesterone alpha hydroxyprogesterone Testosterone Questi dati ottenuti sono migliori di quanto dichiarato sul technical note della Perkin Elmer Waters Corporation 56

57 Response Response Response Response Response Response Response Response Response Response Linearità Compound name: Aldosterone Correlation coefficient: r = , r^2 = Calibration curve: * x Response type: Internal Std ( Ref 11 ), Area * ( IS Conc. / IS Area ) Curve type: Linear, Origin: Exclude, Weighting: 1/x, Axis trans: None Compound name: Androstendione Correlation coefficient: r = , r^2 = Calibration curve: * x Response type: Internal Std ( Ref 12 ), Area * ( IS Conc. / IS Area ) Curve type: Linear, Origin: Exclude, Weighting: 1/x, Axis trans: None Compound name: Corticosterone Correlation coefficient: r = , r^2 = Calibration curve: * x Response type: Internal Std ( Ref 13 ), Area * ( IS Conc. / IS Area ) Curve type: Linear, Origin: Exclude, Weighting: 1/x, Axis trans: None nmol/l Compound name: Cortisol Correlation coefficient: r = , r^2 = Calibration curve: * x Response type: Internal Std ( Ref 14 ), Area * ( IS Conc. / IS Area ) Curve type: Linear, Origin: Exclude, Weighting: 1/x, Axis trans: None nmol/l Compound name: 11-Deoxycortisol Correlation coefficient: r = , r^2 = Calibration curve: * x Response type: Internal Std ( Ref 15 ), Area * ( IS Conc. / IS Area ) Curve type: Linear, Origin: Exclude, Weighting: 1/x, Axis trans: None nmol/l Compound name: DHEA Correlation coefficient: r = , r^2 = Calibration curve: * x Response type: Internal Std ( Ref 18 ), Area * ( IS Conc. / IS Area ) Curve type: Linear, Origin: Exclude, Weighting: 1/x, Axis trans: None nmol/l 0.0 nmol/l nmol/l Compound name: DHEAS neg Correlation coefficient: r = , r^2 = Calibration curve: * x Response type: Internal Std ( Ref 16 ), Area * ( IS Conc. / IS Area ) Curve type: Linear, Origin: Exclude, Weighting: 1/x, Axis trans: None Compound name: Progesterone Compound name: 17-alpha hydroxyprogesterone Correlation coefficient: r = , r^2 = Correlation coefficient: r = , r^2 = Calibration curve: * x Calibration curve: * x Response type: Internal Std ( Ref 17 ), Area * ( IS Conc. / IS Area ) Response type: Internal Std ( Ref 18 ), Area * ( IS Conc. / IS Area ) Curve type: Linear, Origin: Exclude, Weighting: 1/x, Axis trans: NoneCurve type: Linear, Origin: Exclude, Weighting: 1/x, Axis trans: None Compound name: Testosterone Correlation coefficient: r = , r^2 = Calibration curve: * x Response type: Internal Std ( Ref 19 ), Area * ( IS Conc. / IS Area ) Curve type: Linear, Origin: Exclude, Weighting: 1/x, Axis trans: None nmol/l 0.0 nmol/l 0.0 nmol/l 0.0 nmol/l Waters Corporation 57

58 Linearità Sovrapposizione di 8 curve di calibrazione: Steroid Lowest cal (nmol/l) Highest Cal (nmol/l) r^2 Aldosterone >0.999 Androstendione >0.999 Corticosterone >0.998 Cortisol > Deoxycortisol >0.998 DHEA >0.994 DHEAS >0.999 Progesterone > alpha hydroxyprogesterone >0.996 Testosterone > Waters Corporation 58

59 Robustezza Nota: Risoluzione Cromatografica mantenuta! 2013 Waters Corporation 59

60 CAH in Serum 2013 Waters Corporation 60

61 CAH in DBS 2013 Waters Corporation 61

62 Grazie per l attenzione 2013 Waters Corporation 62

63 17-OHP analysis in dried blood spots (DBS) 2013 Waters Corporation 63

64 17-OHP analysis in DBS System: ACQUITY Xevo TQ MS Protocol: 2 x 3mm punches LLE ACN/acetone 20µL injection HSS C18 2.1x50mm 4.5min run time Calibration 3-400ng/mL 2013 Waters Corporation 64

65 Linearity 2013 Waters Corporation 65

66 Precision Intra-assay precision of QCs at three levels for 17-OHP (25, 50, 100ng/mL) (n=5) QCs obtained from CDC (Atlanta, GA) Low Mid High mean(ng/ml) Std.Dev %CV Waters Corporation 66

67 Precision Inter-assay precision of QCs at three levels for 17-OHP (25, 50, 100ng/mL) over five days Low Mid High mean(ng/ml) Std.Dev %CV Waters Corporation 67

68 Ion suppression profile 2013 Waters Corporation 68

69 Sensitivity LLOQ 3.27ng/mL Sample_20March09_004 Smooth(Mn,2x2) 3.27 ng/ml OHP F1:MRM of 6 channels,es > e+004 % min Sample_20March09_004 Smooth(Mn,2x2) 3.27 ng/ml 100 % 17-OHP F1:MRM of 6 channels,es > e min Sample_20March09_004 Smooth(Mn,2x2) 3.27 ng/ml 100 d8-17-ohp F1:MRM of 6 channels,es > e+005 % 0 min 2013 Waters Corporation

70 Plasmatic Metanephrines analysis with Off-line SPE 2013 Waters Corporation 70

71 Sample Preparation Matrix :Plasma WATERS Oasis WCX 1cc Cartridge 30mg 30µm 1ml ACN 1ml Buffered Water ph 6.8 1ml Plasma + 25µl Internal Standard Solution Wash with 2X 1 ml Buffered Water ph 6.8 an 1ml ACN Elute with 1 ml ACN + 2% FA 2013 Waters Corporation 71

72 Chromatograpghic Conditions Column: Waters Acquity HILIC 50 x 2.1 mm, 1.7 µm with in-line filter Waters Acquity UPLC TQD Sytem Flow Rate: 0.6 ml/min Injected Volume: 20 μl (full loop) Column Oven: 30 C Mobiles Phases: A = Water + 0.5% FA + 50mM AmFo B = Acetonitrile Total Run Time: 5 minutes Gradient: Temps (min.) %A %B Slope Waters Corporation 72

73 Calibration curve (can be performed in Extracted Water) Metanephrine: nM Normetanephrine: nM Metanephrine Normetanephrine 2013 Waters Corporation 73

74 Same Sample Positive Patient TQD Metanephrine 1.4 µg/l Normetanephrine 1.4 µg/l Metanephrine Normetanephrine 2013 Waters Corporation 74

75 Conclusion Quantification of Plasmatic Metanephrine and Normetanephrine using off-line SPE with UPLC-Quattro Premier XE or TQD Sensitivity is similar on Quattro Premier XE and TQD Run time set to 5 minutes in order to maximize the Analytical Column Life-Time (about 1000 injections so far) Excellent linearity across the analytical range LOQ < 0.1nM for Metanephrine and < 0.2nM for Normetanephrine This method has been validated internally and is used by Angers University Hospital as well as Lille University Hospital Cross Analysis of 10 samples Groningen University Hospital (On-line SPE) gave CV around 10% 2013 Waters Corporation 75

APPLICAZIONE QMS TACROLIMUS Beckman Coulter AU480 /AU680 /AU5800

APPLICAZIONE QMS TACROLIMUS Beckman Coulter AU480 /AU680 /AU5800 APPLICAZIONE QMS TACROLIMUS Beckman Coulter AU480 /AU680 /AU5800 Reagente Beckman Coulter REF A53727 L'immunodosaggio QMS per il tacrolimus è concepito per la determinazione quantitativa di tacrolimus

Dettagli

AIFA Agenzia Italiana del Farmaco Sirolimus (Rapamune)

AIFA Agenzia Italiana del Farmaco Sirolimus (Rapamune) AIFA - Sirolimus (Rapamune) 08/02/2010 (Livello 2) AIFA Agenzia Italiana del Farmaco Sirolimus (Rapamune) Nota Informativa Importante (08 Febbraio 2010) file:///c /documenti/sir653.htm [08/02/2010 10.47.36]

Dettagli

Latina, 17 Novembre 2011

Latina, 17 Novembre 2011 Determinazione di ibuprofene in acque superficiali, sotterranee e di scarico. scarico. Progetto EMAS di Distretto finalizzato all Attestato APO (Ambiti Produttivi Omogenei) e al supporto delle singole

Dettagli

IL CORTISOLO URINARIO: PASSATO E FUTURO

IL CORTISOLO URINARIO: PASSATO E FUTURO ABC (Altogether to Beat Cushing s syndrome) Viaggio alla (ri)scoperta della sindrome di Cushing" Sorrento, 27 30 maggio 2014 LO SCREENING DELLA SINDROME DI CUSHING: QUALE CORTISOLO? IL CORTISOLO URINARIO:

Dettagli

DSSD per Therapeutic Drug Monitoring e Farmacogenetica.

DSSD per Therapeutic Drug Monitoring e Farmacogenetica. Via Lessolo, 19-10153 TORINO Tel.011.8129005 - fax.011.5364575 e-mail : info@biomicron.it DSSD Dried Sample Spots Device for Low Cost Shipping (Laboratori Biomicron srl in collaborazione con Laboratorio

Dettagli

25-OH VITAMINA D 3 e 25-OH VITAMINA D 2 PLASMATICHE IN LC/MS Codice LC19015

25-OH VITAMINA D 3 e 25-OH VITAMINA D 2 PLASMATICHE IN LC/MS Codice LC19015 25-OH VITAMINA D 3 e 25-OH VITAMINA D 2 PLASMATICHE IN LC/MS Codice LC19015 INTRODUZIONE La vitamina D ha un ruolo fondamentale nel controllo delle concentrazioni di calcio e fosforo nel liquido extracellulare

Dettagli

Il caso del cortisolo: tra certezze e pitfalls Bari, 7-10 Novembre 2013

Il caso del cortisolo: tra certezze e pitfalls Bari, 7-10 Novembre 2013 12 Congresso Nazionale AME 6 th Joint Meeting with AACE Il caso del cortisolo: tra certezze e pitfalls Bari, 7-10 Novembre 2013 Massimo Terzolo Medicina Interna I AOU S. Luigi - Orbassano Università di

Dettagli

Servizio Acquisti. CND LOTTO RIF. Descrizione prodotto u.m. Totale 3 anni

Servizio Acquisti. CND LOTTO RIF. Descrizione prodotto u.m. Totale 3 anni ALLEGATO 1 DESCRIZIONE DELLA FORNITURA PROCEDURA APERTA PER LA FORNITURA DI RIA -IRMA W010205 FERTILITA'/ORMONI GRAVIDANZA/PROTEINE W0102050103 1A 17 BETA ESTRADIOLO, Metodo RIA, coated tubes, anticorpi

Dettagli

PREVENZIONE E SALUTE GLOBALE

PREVENZIONE E SALUTE GLOBALE PREVENZIONE E SALUTE GLOBALE SI PARTE DALLA VITAMINA D Relatore dr Donata Soppelsa Medico di medicina generale Associato alla Società Italiana di Nutriceutica Quali domande? E sufficiente l integrazione

Dettagli

Vitamina D, PTH ed omeostasi del calcio

Vitamina D, PTH ed omeostasi del calcio Vitamina D, PTH ed omeostasi del calcio Funzioni principali della vit D Stimolazione dell'assorbimento del calcio e del fosforo a livello intestinale; Regolazione, in sinergia con l'ormone paratiroideo,

Dettagli

Verifiche qualitative dell RNA e cdna in ambito dei trials BCR/ABL e AML translocation programme. Massimo Degan, CRO Aviano (PN)

Verifiche qualitative dell RNA e cdna in ambito dei trials BCR/ABL e AML translocation programme. Massimo Degan, CRO Aviano (PN) e cdna in ambito dei trials BCR/ABL e AML translocation programme Massimo Degan, CRO Aviano (PN) perchè è importante verificare l RNA La verifica della qualità dell RNA nei saggi diagnostico-molecolari

Dettagli

L 80% del fabbisogno di vitamina D è garantito dall irradiazione solare in quanto il contenuto di vitamina D nei comuni alimenti è scarso.

L 80% del fabbisogno di vitamina D è garantito dall irradiazione solare in quanto il contenuto di vitamina D nei comuni alimenti è scarso. Premessa La vitamina D è un gruppo di pro-ormoni liposolubili costituito da 5 diverse vitamine: vitamina D1, D2, D3, D4 e D5. Le due più importanti forme nella quale la vitamina D si può trovare sono la

Dettagli

Metodi per il dosaggio dei D-Dimeri

Metodi per il dosaggio dei D-Dimeri Metodi per il dosaggio dei D-Dimeri Metodi immunologici ELISA classici ELISA modificati Agglutinazione su vetrino Turbidimetrici/nefelometri Su sangue in toto Fonti di variabilità tra metodi per il dosaggio

Dettagli

G. PERRUOLO Dipartimento di Biologia e Patologia Cellulare e Molecolare Università Federico II Napoli

G. PERRUOLO Dipartimento di Biologia e Patologia Cellulare e Molecolare Università Federico II Napoli Congresso SiBioc-SIMEL Rimini, 29 ottobre 2008 Workshop Siemens G. PERRUOLO Dipartimento di Biologia e Patologia Cellulare e Molecolare Università Federico II Napoli Trasmissione sessuale: OMO ETERO Scambio

Dettagli

La gestione del budget e della pianificazione delle attività in tempi di spending review

La gestione del budget e della pianificazione delle attività in tempi di spending review La gestione del budget e della pianificazione delle attività in tempi di spending review Leopoldo Ferrè Partner Exeo Consulting Ettore Turra Direttore Sistemi di Gestione - APSS Trento Impossibile visualizzare

Dettagli

RAPPORTO DI PROVA TEST REPORT

RAPPORTO DI PROVA TEST REPORT RAPPORTO DI PROVA TEST REPORT Titolo (Title): VIBRATION TEST ON FRIGOBOX T0056 Richiedente (Customer): Ente/Società (Dept./Firm): Sig. (Mr.): Indirizzo (Address): EUROENGEL S.R.L. C. SCAMARDELLA Via Ferrini,

Dettagli

Anziano fragile e rischio di incidente farmacologico

Anziano fragile e rischio di incidente farmacologico Anziano fragile e rischio di incidente farmacologico Numa Pedrazzetti Farmacista F.P.H. Spec. F.P.H. Istituti di cura Contesto generale Invecchiamento della popolazione over 65 il 6% nel 1900 16% nel 2000

Dettagli

T V A. Il processo analitico è costituito da tre fasi distinte: a) Estrazione - arricchimento b) Retrotrascrizione c) Amplificazione Real Time TM

T V A. Il processo analitico è costituito da tre fasi distinte: a) Estrazione - arricchimento b) Retrotrascrizione c) Amplificazione Real Time TM genedia DIVISIONE BIOMOLECOLARE DETERMINAZIONE QUANTITATIVA DI RNA HCV MEDIANTE HPA (HIGH PERFORMANCE AMPLIFICATION) T V A L HPA è un protocollo d amplificazione che coniuga le conoscenze acquisite con

Dettagli

VADEMECUM PER MISURA DELLA VITAMINA D (25-idrossivitamina D e 1,25-diidrossivitamina D)

VADEMECUM PER MISURA DELLA VITAMINA D (25-idrossivitamina D e 1,25-diidrossivitamina D) DAI Diagnostica di Laboratorio - Laboratorio Generale - Direttore Dr. Gianni Messeri Gentile Collega, negli ultimi anni abbiamo assistito ad un incremento delle richieste di dosaggio di vitamina D (25-

Dettagli

Sviluppo di un metodo LC-MS/MS per la determinazione quantitativa e simultanea di 10 ormoni steroidei in campioni di siero umano

Sviluppo di un metodo LC-MS/MS per la determinazione quantitativa e simultanea di 10 ormoni steroidei in campioni di siero umano Sviluppo di un metodo LC-MS/MS per la determinazione quantitativa e simultanea di 10 ormoni steroidei in campioni di siero umano Roberto Bozic PerkinElmer Italia S.p.A., Monza RIASSUNTO E stato sviluppato

Dettagli

Vitamina D: passato, presente e futuro. Dott. Giuliano Bucciardini MMG

Vitamina D: passato, presente e futuro. Dott. Giuliano Bucciardini MMG Vitamina D: passato, presente e futuro Dott. Giuliano Bucciardini MMG Un po' di storia Nel 1650 l'inglese Francis Glisson descrive accuratamente il rachitismo (peraltro noto sin dall'antichità) in De rachitade.

Dettagli

Impiego clinico della vitamina D e dei suoi metaboliti ABSTRACT. 26 Gennaio 2013, Roma Università di Roma Sapienza

Impiego clinico della vitamina D e dei suoi metaboliti ABSTRACT. 26 Gennaio 2013, Roma Università di Roma Sapienza CORSO DI AGGIORNAMENTO E.C.M. Impiego clinico della vitamina D ABSTRACT 26 Gennaio 2013, Roma Università di Roma Sapienza CORSO DI AGGIORNAMENTO E.C.M. Roma 26/01/2013 Confronto tra 25(OH) -calcifediolo

Dettagli

Real Time Control (RTC)

Real Time Control (RTC) Real Time Control (RTC) Controllo di Qualità Interno (CQI) e Valutazione Esterna di Qualità (VEQ) Il controllo di qualità in Medicina di laboratorio si articola nell esecuzione del Controllo di Qualità

Dettagli

A methodology for determination of priority phenolic compounds in contaminated soils by LC-APCI mass spectrometry

A methodology for determination of priority phenolic compounds in contaminated soils by LC-APCI mass spectrometry A methodology for determination of priority ic compounds in contaminated soils by LC-APCI mass spectrometry F. Zanon, R. Lava, M. Prenzato, C. Cecchinato ARPAV Dipartimento Regionale Laboratori Laboratorio

Dettagli

OSTEOPOROSI. CENTRO PREVENZIONE DIAGNOSI e TERAPIA DELL OSTEOPOROSI. *Come prevenirla* *Come curarla* *Consigli pratici* Resp. Dott.

OSTEOPOROSI. CENTRO PREVENZIONE DIAGNOSI e TERAPIA DELL OSTEOPOROSI. *Come prevenirla* *Come curarla* *Consigli pratici* Resp. Dott. C. I. D. I. M. U. CENTRO PREVENZIONE DIAGNOSI e TERAPIA DELL OSTEOPOROSI Resp. Dott. Antonio Vercelli OSTEOPOROSI *Come prevenirla* *Come curarla* *Consigli pratici* *Cos è l osteoporosi?* L osteoporosi

Dettagli

Disegni Sperimentali

Disegni Sperimentali Master Universitario di II Livello Ricerca e Sviluppo Pre-Clinico e Clinico del Farmaco Modulo 4 Sviluppo Clinico dei Farmaci Disegni Sperimentali Docente: Prof. Antonio MARZO e-mail: antoniop.marzo@libero.it

Dettagli

ANTITUBERCOLARI PLASMATICI in LC/MS Codice LC79110 (Etambutolo, Isoniazide, Rifampicina)

ANTITUBERCOLARI PLASMATICI in LC/MS Codice LC79110 (Etambutolo, Isoniazide, Rifampicina) ANTITUBERCOLARI PLASMATICI in LC/MS Codice LC79110 (Etambutolo, Isoniazide, Rifampicina) INTRODUZIONE Tecnicamente si definisce antibiotico una sostanza di origine naturale prodotta da un microrganismo,

Dettagli

Metodi in vivo e in vitro per : il riconoscimento dei farmaci lo studio delle loro proprietà farmacologiche lo studio del loro meccanismo d azione

Metodi in vivo e in vitro per : il riconoscimento dei farmaci lo studio delle loro proprietà farmacologiche lo studio del loro meccanismo d azione Metodi in vivo e in vitro per : il riconoscimento dei farmaci lo studio delle loro proprietà farmacologiche lo studio del loro meccanismo d azione Metodi generali Metodi mirati Scoperta e sviluppo di nuovi

Dettagli

Immunochimica: il rapporto antigene-anticorpo

Immunochimica: il rapporto antigene-anticorpo Immunochimica: il rapporto antigene-anticorpo L immunologia è lo studio della risposta immunitaria, ciò del processo tramite il quale un animale si difende dall invasione di organismi estranei. Le risposte

Dettagli

Scoperto nel 1817. Considerato tossico a partire dal 1842 fino agli anni 50. Dagli anni 60. tossiche. (*)

Scoperto nel 1817. Considerato tossico a partire dal 1842 fino agli anni 50. Dagli anni 60. tossiche. (*) Antonio Tagarelli Scoperto nel 1817 Considerato tossico a partire dal 1842 fino agli anni 50 Dagli anni 60 in poi ne furono riconosciute le proprietà anticancerogene, (*) e il ruolo essenziale nelle funzioni

Dettagli

M/S CERAMICA SCARABEO Località Pian del Trullo 01034 Fabrica di Roma (VT), ITALY. 01034 Fabrica di Roma (VT), ITALY. C. A. Sig.

M/S CERAMICA SCARABEO Località Pian del Trullo 01034 Fabrica di Roma (VT), ITALY. 01034 Fabrica di Roma (VT), ITALY. C. A. Sig. M/S C. A. Sig. Calisti Giampaolo RAPPORTO DI PROVA del LABORATORIO TECNOLOGICO N 65d/2013 in accordo con la norma UNI EN 14688 sul lavabo LUNA TECHNOLOGIAL LABORATORY TEST REPORT N 65d/2013 in compliance

Dettagli

Enzyme-Linked ImmunoSorbent Assay

Enzyme-Linked ImmunoSorbent Assay Enzyme-Linked ImmunoSorbent Assay ELISA: Combina la specificità degli anticorpi con la sensibilità dei dosaggi enzimatici. immunoassay techniques used for detection or quantification of a substance based

Dettagli

Department of Biomedical Sciences, University of Catania and. Department of Biomedical Sciences and Morpho-functional Imaging, University of Messina

Department of Biomedical Sciences, University of Catania and. Department of Biomedical Sciences and Morpho-functional Imaging, University of Messina 1 Department of Biomedical Sciences, University of Catania and 2 Department of Biomedical Sciences and Morpho-functional Imaging, University of Messina Sebbene in letteratura siano presenti numerosi risultati

Dettagli

UNI EN ISO 12944-6. Corrosion protection of steel structures by protective paint systems. Laboratory performance test for

UNI EN ISO 12944-6. Corrosion protection of steel structures by protective paint systems. Laboratory performance test for via di Marmiceto, 6/C-56016 Ospeetto PISA P.IVA 01115340505 CCIAA Pi 101169 Report n 2050451/5 UNI EN ISO 12944-6 Corrosion protection of steel structures by protective paint systems Laboratory performance

Dettagli

Aspetti Critici degli Studi Clinici nel SNC

Aspetti Critici degli Studi Clinici nel SNC Aspetti Critici degli Studi Clinici nel SNC SSFA, Milano 10 settembre 2012 Eva J Runggaldier Clin. Ops. Therapeutic Area Leader Medical Affairs & Clinical Operations Roche SpA Summary Status della Ricerca

Dettagli

Progress Report Piano Progetti 2010. IWorkshop di presentazione e valutazione dei risultati

Progress Report Piano Progetti 2010. IWorkshop di presentazione e valutazione dei risultati Progress Report Piano Progetti 2010 IWorkshop di presentazione e valutazione dei risultati Progetto VulCan Valutazione della condizione di vulnerabilità all uso di Cannabis ed allo sviluppo della dipendenza:

Dettagli

La determinazione dei farmaci biologici e degli anticorpi anti-farmaco nelle Malattie Infiammatorie Croniche dell'intestino

La determinazione dei farmaci biologici e degli anticorpi anti-farmaco nelle Malattie Infiammatorie Croniche dell'intestino Bari, 28 marzo 2014 6 Convegno di Immunometria del Sud Italia DIAGNOSTICA CLINICA E DI LABORATORIO DELLE PATOLOGIE GASTROENTERICHE La determinazione dei farmaci biologici e degli anticorpi anti-farmaco

Dettagli

MALATTIE DELLE PARATIROIDI L IPERPARATIROIDISMO DOTTOR ROBERTO CESAREO

MALATTIE DELLE PARATIROIDI L IPERPARATIROIDISMO DOTTOR ROBERTO CESAREO MALATTIE DELLE PARATIROIDI L IPERPARATIROIDISMO DOTTOR ROBERTO CESAREO Cosa sono le paratiroidi? Le paratiroidi sono ghiandole situate nel collo, posteriormente alla tiroide. Generalmente in numero di

Dettagli

Report Congressuale. Ruolo centrale del calcifediolo, 25(OH)D 3. . Importanza dello status D vitaminico in ambito clinico. Bruno Farmaceutici

Report Congressuale. Ruolo centrale del calcifediolo, 25(OH)D 3. . Importanza dello status D vitaminico in ambito clinico. Bruno Farmaceutici CORSO DI AGGIORNAMENTO ECM Programma Nazionale per la Formazione Continua degli Operatori della Sanità Ruolo centrale del calcifediolo, 25(OH) Importanza dello status D vitaminico in ambito clinico Bruno

Dettagli

ExoNanoDi. Giorgia Radano Researcher

ExoNanoDi. Giorgia Radano Researcher ExoNanoDi Studio per l Identificazione di Nanomateriali Funzionalizzati idonei alla Purificazione, Quantificazione e Caratterizzazione degli Exosomi dai Fluidi Biologici: Approccio Innovativo nella Diagnostica

Dettagli

Dora Di Mauro. Clinica Pediatrica Università degli Studi di Parma

Dora Di Mauro. Clinica Pediatrica Università degli Studi di Parma Dora Di Mauro Clinica Pediatrica Università degli Studi di Parma Per tal motivo le forme carenziali erano molto diffuse E solo nel 1645 che Daniel Whistler, studente di medicina inglese, fa una prima

Dettagli

QUALITÀ, VERIFICA E VALIDAZIONE DEL DATO. Eleonora Beccaloni Reparto Suolo e Rifiuti Istituto Superiore di Sanità Roma Suolo@iss.

QUALITÀ, VERIFICA E VALIDAZIONE DEL DATO. Eleonora Beccaloni Reparto Suolo e Rifiuti Istituto Superiore di Sanità Roma Suolo@iss. QUALITÀ, VERIFICA E VALIDAZIONE DEL DATO Eleonora Beccaloni Reparto Suolo e Rifiuti Istituto Superiore di Sanità Roma Suolo@iss.it Qualità del dato Le risultanze ottenute da analisi chimiche sono spesso

Dettagli

Per la valutazione statistica del test è necessario conoscere alcune caratteristiche del risultato del test quali:

Per la valutazione statistica del test è necessario conoscere alcune caratteristiche del risultato del test quali: Per la valutazione statistica del test è necessario conoscere alcune caratteristiche del risultato del test quali: la sensibilità diagnostica o clinica, la specificità diagnostica o clinica, l incidenza

Dettagli

Bio-Rad Laboratories. Soluzioni informatiche per il Controllo di Qualità. Una nuova generazione di software Unity

Bio-Rad Laboratories. Soluzioni informatiche per il Controllo di Qualità. Una nuova generazione di software Unity Bio-Rad Laboratories QC data management solutions Soluzioni informatiche per il Controllo di Qualità Una nuova generazione di software Unity Bio-Rad Laboratories QC data management solutions Impegnati

Dettagli

ACIDO trans,trans MUCONICO LIBERO URINARIO in UV Codice Z23010

ACIDO trans,trans MUCONICO LIBERO URINARIO in UV Codice Z23010 ACIDO trans,trans MUCONICO LIBERO URINARIO in UV Codice Z BIOCHIMICA Il dosaggio dell acido trans,trans-muconico ( t,t-ma ) viene da tempo proposto come un marker biologico affidabile e sensibile per il

Dettagli

RAPPORTO DEL MEDICO DI FAMIGLIA PRIVATE MEDICAL ATTENDANT S REPORT. Compilare in stampatello

RAPPORTO DEL MEDICO DI FAMIGLIA PRIVATE MEDICAL ATTENDANT S REPORT. Compilare in stampatello RAPPORTO DEL MEDICO DI FAMIGLIA PRIVATE MEDICAL ATTENDANT S REPORT Si prega il medico di famiglia di rispondere con accuratezza ad ogni singola domanda The Medical Attendant is requested to take particular

Dettagli

Il caso dell aldosterone: fra certezze e pitfalls

Il caso dell aldosterone: fra certezze e pitfalls Il caso dell aldosterone: fra certezze e pitfalls Renato Tozzoli Dipartimento di Medicina di Laboratorio Azienda Ospedaliera S. Maria degli Angeli, Pordenone Inquadramento di laboratorio della patologia

Dettagli

Deles Imballaggi Speciali s.r.l. rapporto test caduta e trasportabilità 1

Deles Imballaggi Speciali s.r.l. rapporto test caduta e trasportabilità 1 RAPPORTO DI PROVA TEST REPORT KI52637A-AUSILIA-GENICO PROVA DI CADUTE LIBERE Richiedente (Customer ): Ente/Società (Company ): Sig. : AUSILIA Fabrizio Chierici Indirizzo (Address ): Modulo richiesta prova

Dettagli

Documento organizzativo UOC di Patologia Clinica e Microbiologia P.O. Cimino Termini Imerese

Documento organizzativo UOC di Patologia Clinica e Microbiologia P.O. Cimino Termini Imerese 1 CONTESTO TERRITORIALE Termini Imerese e comuni del comprensorio ( ASP Palermo Centro-orientale ), Bagheria e comuni del comprensorio ( Punto Prelievo Distretto Sanitario di Bagheria ), PoCT presso P.O.

Dettagli

DETERMINAZIONE IMMUNOENZIMATICA DIRETTA DEL 17-OH PROGESTERONE NEL SIERO

DETERMINAZIONE IMMUNOENZIMATICA DIRETTA DEL 17-OH PROGESTERONE NEL SIERO DETERMINAZIONE IMMUNOENZIMATICA DIRETTA DEL 17-OH PROGESTERONE NEL SIERO Ref.IE163 96 det. INTRODUZIONE Il test immunoenzimatico 17-α-OH Progesterone ELISA contiene materiale per la determinazione quantitativa

Dettagli

25-OH-Vitamina D2/D3 in Plasma e Siero Analisi On-Line

25-OH-Vitamina D2/D3 in Plasma e Siero Analisi On-Line Manuale d istruzioni ClinMass LC-MS/MS Kit Completo 25-OH-Vitamina D2/D3 in Plasma e Siero Analisi On-Line MS7000 Per uso diagnostico in vitro IVDD, 98/79/EC RECIPE Chemicals + Instruments GmbH Dessauerstraße

Dettagli

Quality Certificates

Quality Certificates Quality Certificates Le più importanti certificazioni aziendali, di processo e di prodotto, a testimonianza del nostro costante impegno ed elevato livello di competenze. Qualità * certificata * Certified

Dettagli

LOTTO 1 - CAPITOLATO TECNICO. Spettrometro di Massa lineare/reflectron MALDI completo di sistema 2D-gel e HPLC con Spotting caratterizzato da

LOTTO 1 - CAPITOLATO TECNICO. Spettrometro di Massa lineare/reflectron MALDI completo di sistema 2D-gel e HPLC con Spotting caratterizzato da 1 All.to 1 LOTTO 1 - CAPITOLATO TECNICO Spettrometro di Massa lineare/reflectron MALDI completo di sistema 2D-gel e HPLC con Spotting caratterizzato da Analizzatore Tubo di volo lineare di almeno 1,5m

Dettagli

CONFRONTO TRA DUE SAGGI IMMUNOENZIMATICI PER LA DETERMINAZIONE DI AFLATOSSINA M 1 NEL LATTE

CONFRONTO TRA DUE SAGGI IMMUNOENZIMATICI PER LA DETERMINAZIONE DI AFLATOSSINA M 1 NEL LATTE CONFRONTO TRA DUE SAGGI IMMUNOENZIMATICI PER LA DETERMINAZIONE DI AFLATOSSINA M 1 NEL LATTE COMPARISON BETWEEN TWO IMMUNOENZIMATIC TESTS FOR DETERMINATION OF AFLATOXIN M 1 CONCENTRATION IN MILK Serraino

Dettagli

IL RUOLO DEL LABORATORIO NELL IPOVITAMINOSI D

IL RUOLO DEL LABORATORIO NELL IPOVITAMINOSI D IL RUOLO DEL LABORATORIO NELL IPOVITAMINOSI D Manuela Caizzi (1); Giorgio Paladini (2) 1. S.C. Ematologia Clinica; Azienda Ospedaliero-Universitaria, Ospedali Riuniti di Trieste 2. S.C. Ematologia Clinica

Dettagli

Il ruolo del Medico di Medicina Generale

Il ruolo del Medico di Medicina Generale Il ruolo del Medico di Società Italiana di Medicina Generale Dr. Pier Carlo Pelizzari Medico di Responsabile della Scuola di Formazione Specifica in Brescia 01 dicembre 2012 Polo di Brescia In merito alle

Dettagli

VALIDAZIONE: PARAMETRI

VALIDAZIONE: PARAMETRI VALIDAZIONE E VERIFICA DEI METODI PCR PER LA RICERCA QUALITATIVA E QUANTITATIVA DI OGM Francesco Gatto II Workshop dei laboratori del controllo ufficiale di OGM VALIDAZIONE Validation is the confirmation

Dettagli

Report dei gruppi di lavoro >> [ Mieloma multiplo ]

Report dei gruppi di lavoro >> [ Mieloma multiplo ] Report dei gruppi di lavoro >> [ Mieloma multiplo ] Relatore: M.T. PETRUCCI 27-28 ottobre 2008 Borgo S. Luigi Monteriggioni (Siena) Mieloma multiplo - Copyright FSE 1 Gruppo di lavoro 2 [ Mieloma multiplo]

Dettagli

Linee guida per un approccio semplificato alla validazione del metodo multiresiduo

Linee guida per un approccio semplificato alla validazione del metodo multiresiduo Linee guida per un approccio semplificato alla validazione del metodo multiresiduo Simona Coppi Specializzazione Fitofarmaci ARPA Ferrara 4 CONVEGNO NAZIONALE FITOFARMACI E AMBIENTE Ambiente, Alimenti,

Dettagli

AVVISO DI SICUREZZA URGENTE

AVVISO DI SICUREZZA URGENTE Rivisti i campioni raccomandati per VITROS Chemistry Products DGXN Slides (Codice prodotto 8343386) 29 Giugno, 2012 Gentile Cliente, Lo scopo di questa notifica, come parte integrante di una Azione di

Dettagli

Il trattamento del paziente epilettico richiede il contributo multidisciplinare di competenze mediche,

Il trattamento del paziente epilettico richiede il contributo multidisciplinare di competenze mediche, ANTIEPILETTICI plasmatici in LC-MS - Codice LC04910 (Levetiracetam, Lamotrigina, Primidone, Oxcarbazepina, Carbamazepina Epossido, Monoidrossicarbamazepina, Carbamazepina, Felbamato, Desmetilsuccimide,

Dettagli

Sistema endocrino 6. Metabolismo del calcio e del fosfato, ormone paratiroideo, calcitonina, vitamina D

Sistema endocrino 6. Metabolismo del calcio e del fosfato, ormone paratiroideo, calcitonina, vitamina D Sistema endocrino 6. Metabolismo del calcio e del fosfato, ormone paratiroideo, calcitonina, vitamina D Prof. Carlo Capelli Fisiologia Generale e dell Esercizio Facoltà di Scienze Motorie, Università di

Dettagli

La concentrazione di Imatinib nel plasma: un nuovo parametro nella terapia farmacologia?

La concentrazione di Imatinib nel plasma: un nuovo parametro nella terapia farmacologia? Dott.ssa Paola Coco Struttura Semplice Trattamento Medico Sarcomi Adulto, Dott. Daniele Morelli, Responsabile Medicina di Laboratorio Fondazione IRCCS Istituto Nazionale dei Tumori, Milano Sintesi della

Dettagli

La reazione antigeneanticorpo

La reazione antigeneanticorpo La reazione antigeneanticorpo Natura della reazione FIGURE 6-1 - Four types of non-covalent forces operates over a very short distance ( generally 1 angstrom ) - The interaction depends on a very close

Dettagli

L ambulatorio di sorveglianza delle terapie anticoagulanti come modello di integrazione tra clinica e laboratorio

L ambulatorio di sorveglianza delle terapie anticoagulanti come modello di integrazione tra clinica e laboratorio L ambulatorio di sorveglianza delle terapie anticoagulanti come modello di integrazione tra clinica e laboratorio Dott. Tommaso Gristina UOS di Ematologia UOC di Patologia Clinica Direttore Dott.ssa S.

Dettagli

Senato della Repubblica Commissione Igiene e sanità Roma. 19 marzo 2014

Senato della Repubblica Commissione Igiene e sanità Roma. 19 marzo 2014 Riccardo Saccardi, Banca Sangue Placentare Firenze Roberta Destro, Banca Sangue Placentare Padova Michele Santodirocco, Banca Sangue Placentare S. Giovanni Rotondo Senato della Repubblica Commissione Igiene

Dettagli

Cellule staminali. inal GmbH SWISS BIOTECHNOLOGY. dal tuo tessuto adiposo. Salute Benessere Bellezza

Cellule staminali. inal GmbH SWISS BIOTECHNOLOGY. dal tuo tessuto adiposo. Salute Benessere Bellezza Cellule staminali dal tuo tessuto adiposo Crea la tua riserva di cellule staminali adulte non espanse per Salute Benessere Bellezza inal GmbH persona per la quale è previsto l utilizzo in non espanse,

Dettagli

AUTOMAZIONE DEI PERCORSI DIAGNOSTICI PER LA DIAGNOSI DI LABORATORIO DELLA MALATTIA CELIACA. E. Tonutti (Udine)

AUTOMAZIONE DEI PERCORSI DIAGNOSTICI PER LA DIAGNOSI DI LABORATORIO DELLA MALATTIA CELIACA. E. Tonutti (Udine) AUTOMAZIONE DEI PERCORSI DIAGNOSTICI PER LA DIAGNOSI DI LABORATORIO DELLA MALATTIA CELIACA E. Tonutti (Udine) Flow chart for the diagnosis of of celiac disease ttg IgA + total IgA ttg negative non IgA

Dettagli

Verificatelo! Passion. Power. Productivity. Chiamate per fissare una demo: Italia 02 5162 1267. Austria 01 616 51 25. Belgio & Olanda 03 3534294

Verificatelo! Passion. Power. Productivity. Chiamate per fissare una demo: Italia 02 5162 1267. Austria 01 616 51 25. Belgio & Olanda 03 3534294 Verificatelo! Chiamate per fissare una demo: Italia 02 5162 1267 Austria 01 616 51 25 Belgio & Olanda 03 3534294 Danimarca 36 36 90 90 Francia 01 39 30 01 10 Germania 06126 991-0 Irlanda 01 6440064 Regno

Dettagli

Determinazione dei livelli di lattato eseguiti su arteria ombelicale alla nascita: correlazione con l equilibrio acido-base.

Determinazione dei livelli di lattato eseguiti su arteria ombelicale alla nascita: correlazione con l equilibrio acido-base. Determinazione dei livelli di lattato eseguiti su arteria ombelicale alla nascita: correlazione con l equilibrio acido-base. Frusca, T., Soregaroli, M., Lojacono A., Enterri, L., Platto, C., Bianchi U.A.

Dettagli

Mercodia Ultrasensitive C-peptide ELISA

Mercodia Ultrasensitive C-peptide ELISA Mercodia Ultrasensitive C-peptide ELISA Instruzioni per l uso 10-1141-01 REAGENTI PER 96 RILEVAZIONI Per l uso diagnostico in vitro Prodotto da Mercodia AB, Sylveniusgatan 8A, SE-754 50 Uppsala, Svezia

Dettagli

Calcio 2.Vitamina D Fosfosforo Vitamina K

Calcio 2.Vitamina D Fosfosforo Vitamina K Università di Roma Tor Vergata Scienze della Nutrizione umana Biochimica della nutrizione Prof.ssa Luciana Avigliano A.A. 2009-2010 Calcio 2.Vitamina D Fosfosforo Vitamina K VITAMINA D FONTI dieta: necessita

Dettagli

Dipartimento Medicina Interna e Specialità Mediche Reumatologia Dott. Carlo Salvarani - Direttore

Dipartimento Medicina Interna e Specialità Mediche Reumatologia Dott. Carlo Salvarani - Direttore Dipartimento Medicina Interna e Specialità Mediche Reumatologia Dott. Carlo Salvarani - Direttore TerapiE PER L OSTEOPOROSI Reggio Emilia, MARZO 2015 L artrite reumatoide CALCIO E VITAMINA D Nessun dato

Dettagli

INTERFERENZA DELLA GRAVIDANZA SUL METABOLISMO MATERNO meccanismi ipotizzati

INTERFERENZA DELLA GRAVIDANZA SUL METABOLISMO MATERNO meccanismi ipotizzati INTERFERENZA DELLA GRAVIDANZA SUL METABOLISMO MATERNO meccanismi ipotizzati Aumentata degradazione del insulina Biosintesi di ormoni dotati di azione contro-insulinica Aumentata produzione di Leptina e

Dettagli

MARCATORI AUTOANTICORPALI PER LA DIAGNOSI DEL DIABETE TIPO I: CONSIDERAZIONI METODOLOGICHE E APPLICAZIONI CLINICHE. E.

MARCATORI AUTOANTICORPALI PER LA DIAGNOSI DEL DIABETE TIPO I: CONSIDERAZIONI METODOLOGICHE E APPLICAZIONI CLINICHE. E. MARCATORI AUTOANTICORPALI PER LA DIAGNOSI DEL DIABETE TIPO I: CONSIDERAZIONI METODOLOGICHE E APPLICAZIONI CLINICHE E. Tonutti (Udine) 10 42 L incidenza di DT1 in Europa ed in altri Paesi del Mediterraneo.

Dettagli

RAPPORTO DI PROVA TEST REPORT

RAPPORTO DI PROVA TEST REPORT RAPPORTO DI PROVA TEST REPORT Titolo (Title): Electro Magnetic Emission Tests on SP40 plus Richiedente (Customer): - Ente/Società (Dept./Firm): Compuprint S.p.A. - Sig.(Mr.): Daniele Zanino - Indirizzo

Dettagli

Sistema Endocrino 3. Ormoni del surrene. Fisiologia Generale e dell Esercizio Prof. Carlo Capelli

Sistema Endocrino 3. Ormoni del surrene. Fisiologia Generale e dell Esercizio Prof. Carlo Capelli Sistema Endocrino 3. Ormoni del surrene Fisiologia Generale e dell Esercizio Prof. Carlo Capelli Obiettivi Surrene: secrezione nelle varie zone del surrene, sintesi degli ormoni surrenali, Mineralcorticoidi-aldosterone,

Dettagli

Valutazione della immunogenicità in studi clinici: strategie sperimentali e statistiche

Valutazione della immunogenicità in studi clinici: strategie sperimentali e statistiche Nuove frontiere nella bioanalitica e laboratorio clinico 3 Febbraio 2015 Valutazione della immunogenicità in studi clinici: strategie sperimentali e statistiche Claudia Getuli INTRODUZIONE Il numero di

Dettagli

Associazione Italiana Allevatori RELAZIONE DEI TEST FUNZIONALI ESEGUITI SULLO STRUMENTO FOOD LAB

Associazione Italiana Allevatori RELAZIONE DEI TEST FUNZIONALI ESEGUITI SULLO STRUMENTO FOOD LAB Pagina 1 di 40 RELAZIONE DEI TEST FUNZIONALI ESEGUITI SULLO STRUMENTO FOOD LAB Nel periodo di luglio-ottobre 2001 sono state eseguite 2500 prove per verificare il funzionamento dello strumento FoodLab,

Dettagli

M/S AMARU' GIOVANNI VIA S. ERASMO snc 02010 VASCHE DI CASTEL S. ANGELO (RI) ITALY

M/S AMARU' GIOVANNI VIA S. ERASMO snc 02010 VASCHE DI CASTEL S. ANGELO (RI) ITALY M/S 02010 VASCHE DI CASTEL S. ANGELO (RI) ITALY RAPPORTO DI PROVA del LABORATORIO TECNOLOGICO N 49/2012 in accordo con la norma UNI EN 14688 TECHNOLOGIAL LABORATORY TEST REPORT N 49/2012 In compliance

Dettagli

Filtri in linea per leucoriduzione

Filtri in linea per leucoriduzione Filtri in linea per leucoriduzione Leucoflex LST Filtro in linea per sangue intero Filtro morbido costituto da strati di polipropilene La filtrazione del sangue intero può essere effettuata a temperatura

Dettagli

AFLA-V FOGLIO D ISTRUZIONI

AFLA-V FOGLIO D ISTRUZIONI AFLA-V FOGLIO D ISTRUZIONI CULTIVIAMO IL SUCCESSO MEDIANTE LA SCIENZA Nel settore della sicurezza alimentare,vicam è da più di 20 anni il primo fornitore di tecnologie innovative e di test rapidi per la

Dettagli

Il laboratorio opera dal 2004 nel controllo delle contaminazioni da aflatossina M1 e B1

Il laboratorio opera dal 2004 nel controllo delle contaminazioni da aflatossina M1 e B1 Attività del Laboratorio ARAS nel controllo delle contaminazioni da Il laboratorio opera dal 2004 nel controllo delle contaminazioni da aflatossina M1 e B1 Attività del Laboratorio ARAS nel controllo delle

Dettagli

Guida utente User Manual made in Italy Rev0

Guida utente User Manual made in Italy Rev0 Guida utente User Manual Rev0 made in Italy Indice/Index Informazioni generali General Info... 3 Guida Rapida per messa in funzione Start Up procedure... 3 Login Login... 3 Significato dei tasti Botton

Dettagli

Franco Patrone DIMI, Università di Genova

Franco Patrone DIMI, Università di Genova PRINCIPI DI ONCOLOGIA GERIATRICA Franco Patrone DIMI, Università di Genova Genova, 16 Ottobre 2010 I Tumori nell Anziano: Dimensioni del Problema Più del 50 % dei tumori si manifestano tra i 65 e i 95

Dettagli

Omeostasi del calcio. Ca 2+ totale. Ca 2+ plasmatico. Kg 1.0-1.3 99% osso. 8.5-10.4 mg/dl (2.1-2.6 mm) 50% libero 50% legato

Omeostasi del calcio. Ca 2+ totale. Ca 2+ plasmatico. Kg 1.0-1.3 99% osso. 8.5-10.4 mg/dl (2.1-2.6 mm) 50% libero 50% legato Omeostasi del calcio Ca 2+ totale Kg 1.0-1.3 99% osso Cristalli con fosforo: idrossiapatite Ca 2+ plasmatico 8.5-10.4 mg/dl (2.1-2.6 mm) 50% libero 50% legato Albumina Citrato, fosfato Ruolo fisiologico

Dettagli

LOMBARDIA E DELL'EMILIA Staff - Reparto Chimica degli Alimenti di Origine Animale

LOMBARDIA E DELL'EMILIA Staff - Reparto Chimica degli Alimenti di Origine Animale INFORMAZIONI PERSONALI Nome Gasparini Mara Data di nascita 17/01/1971 Qualifica Amministrazione Incarico attuale Numero telefonico dell ufficio Chimico Dirigente Staff - Reparto Chimica degli Alimenti

Dettagli

Seminario L ACCREDITAMENTO: SIGNIFICATO PER I LABORATORI ED APPLICAZIONE NEI CONTROLLI DEGLI ALIMENTI

Seminario L ACCREDITAMENTO: SIGNIFICATO PER I LABORATORI ED APPLICAZIONE NEI CONTROLLI DEGLI ALIMENTI Seminario L ACCREDITAMENTO: SIGNIFICATO PER I LABORATORI ED APPLICAZIONE NEI CONTROLLI DEGLI ALIMENTI Accreditamento di una prova per un laboratorio pubblico: l esperienza dell IZSUM nella validazione

Dettagli

C-peptide. Codice K6220. Immunodosaggio enzimatico per la misurazione quantitativadi C-peptide in campioni clinici umani.

C-peptide. Codice K6220. Immunodosaggio enzimatico per la misurazione quantitativadi C-peptide in campioni clinici umani. C-peptide Codice K6220 Immunodosaggio enzimatico per la misurazione quantitativadi C-peptide in campioni clinici umani. Il kit contiene i reagenti sufficienti per 96 micropozzetti. (111857-002) K6220/IT/CKJ/2009.06.17

Dettagli

Servizi di Ricerca a Terzi. Luglio 2015

Servizi di Ricerca a Terzi. Luglio 2015 Servizi di Ricerca a Terzi Luglio 2015 Chi siamo Vera Salus Ricerca S.r.l. (VSR) è una target discovery biotech company che mette a disposizione le proprie competenze e la propria strumentazione in qualità

Dettagli

Riassunto delle caratteristiche del prodotto

Riassunto delle caratteristiche del prodotto Riassunto delle caratteristiche del prodotto 1 DENOMINAZIONE DELLA SPECIALITÀ MEDICINALE Calcio Carbonato + vitamina D3 ABC 1000 mg/880 U.I. granulato effervescente 2 COMPOSIZIONE QUALITATIVA E QUANTITATIVA

Dettagli

METODOLOGIE ANALITICHE PER LA DETERMINAZIONE DEI RESIDUI DI PRODOTTI SANITIZZANTI. Giuseppe Ceramelli

METODOLOGIE ANALITICHE PER LA DETERMINAZIONE DEI RESIDUI DI PRODOTTI SANITIZZANTI. Giuseppe Ceramelli METODOLOGIE ANALITICHE PER LA DETERMINAZIONE DEI RESIDUI DI PRODOTTI SANITIZZANTI Giuseppe Ceramelli Schema della relazione Introduzione Tipologie di sanitizzanti Convalida del metodo Principali tecniche

Dettagli

S. Morabito - A. Benassi. Laboratori di prova per la sicurezza alimentare: esperienze, criticità e prospettive per l'accreditamento.

S. Morabito - A. Benassi. Laboratori di prova per la sicurezza alimentare: esperienze, criticità e prospettive per l'accreditamento. ISO 7218:2007 Microbiology of food and animal feeding stuffs-general requirements and guidance for microbiological examinations. Implicazioni per il laboratorio e per la conduzione degli audit S. Morabito

Dettagli

Analisi del caffè mediante spettroscopia NIR

Analisi del caffè mediante spettroscopia NIR Analisi del caffè mediante spettroscopia NIR 1 Introduzione I metodi analitici conventionali sono stati usati per monitorare i principali parametri del caffé. Normalmente, i costi ed il lavoro necessario

Dettagli

The Role of Diagnostics

The Role of Diagnostics "Il ruolo della cromatografia liquida e del rilevatore di massa nel TDM (therapeutic drug monitoring) dei farmaci antiretrovirali" Antonio D Avolio Laboratory of Clinical Pharmacology and Pharmacogenetics

Dettagli

BROMURO, CLORITO, CLORURO, FLUORURO, FOSFATO, IODURO, NITRATO, NITRITO, SOLFATO: METODO PER CROMATOGRAFIA IONICA ISS.CBB.037.REV00

BROMURO, CLORITO, CLORURO, FLUORURO, FOSFATO, IODURO, NITRATO, NITRITO, SOLFATO: METODO PER CROMATOGRAFIA IONICA ISS.CBB.037.REV00 BROMURO, CLORITO, CLORURO, FLUORURO, FOSFATO, IODURO, NITRATO, NITRITO, SOLFATO: METODO PER CROMATOGRAFIA IONICA ISS.CBB.037.REV00 0. Generalità e definizioni Gli anioni bromuro, clorito, cloruro, fluoruro,

Dettagli

Test di s(molo ipofisario in età pediatrica

Test di s(molo ipofisario in età pediatrica Test di s(molo ipofisario in età pediatrica Anatomia dell ipofisi Ormoni della adenoipofisi Adrenocorticotropo o ACTH Somatotropo o GH Follicolostimolante o FSH Luteinizzante o LH Prolattina o PRL Tireotropina

Dettagli

Tiroide e Gravidanza: le risposte del laboratorio

Tiroide e Gravidanza: le risposte del laboratorio 22 Congresso Nazionale SIMeL 1 Evento Nazionale Congiunto SIBioC - SIMeL Come cambia la Medicina di Laboratorio Rimini, 28-31 ottobre 2008 Tiroide e Gravidanza: le risposte del laboratorio E. Toffalori

Dettagli

L IDROGENO COME CARRIER GAS

L IDROGENO COME CARRIER GAS Copyright Claind srl For more information www.claind.eu 2013-1-IT White Paper L IDROGENO COME CARRIER GAS Le nuove frontiere della gascromatografia: può l idrogeno sostituire l elio? Claind, azienda italiana

Dettagli

CURRICULUM VITAE DI MARINA MOLA

CURRICULUM VITAE DI MARINA MOLA CURRICULUM VITAE DI MARINA MOLA INFORMAZIONI PERSONALI Nome Mola Marina Data di nascita 15/09/1979 ESPERIENZE LAVORATIVE Nome e indirizzo datore di lavoro Laboratorio Analisi dell Azienda Ospedaliera Universitaria

Dettagli