Doc. MII20167 Rev. 2 Data 27/08/2013 BTS200 MKII MANUALE APPLICATIVO DEL SISTEMA PROVA BATTERIA

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Doc. MII20167 Rev. 2 Data 27/08/2013 BTS200 MKII MANUALE APPLICATIVO DEL SISTEMA PROVA BATTERIA"

Transcript

1 Data 27/08/2013 BTS200 MKII MANUALE APPLICATIVO DEL SISTEMA PROVA BATTERIA

2 REVISIONE SOMMARIO VISTO N PAGINA DATA 1 Tutte 27/8/2013 Emissione Lodi

3 1 SICUREZZA SUL LAVORO GENERALITA DESCRIZIONE FISICA GUIDA UTENTE CONNESSIONE DELLE BATTERIE ACCENSIONE USO DELLA MANOPOLA PARAMETRI DI SCARICA MEMORIA RISULTATI IMPOSTAZIONE DELLA MINIMA TENSIONE DI BATTERIA IMPOSTAZIONE DELLA CORRENTE DI SCARICA IMPOSTAZIONE DELLA CAPACITÀ SCARICATA IMPOSTAZIONE DEL TEMPO MASSIMO DI PROVA AVVIARE UNA PROVA SOSPENSIONE DELLA PROVA INTERRUZIONE DELLA PROVA ALCUNE NOTE ALLA PROVA PIÙ DI UNA UNITÀ SELEZIONI DEL MENU RESET SISTEMA MODALITÀ DI SCARICA PINZA O SHUNT ESTERNI CURVA RISULTATI ALLARMI DI SISTEMA DATA E ORA LINGUA CONNESSIONE PARALLELO DI PIU STRUMENTI IL PROGRAMMA BTS CREARE UN PROFILO AGGIORNAMENTO DEL FIRMWARE OPERAZIONI PRELIMINARI INSTALLAZIONE DEL DRIVER USB... 67

4 9.3 INSTALLAZIONE DEL PROGRAMMATORE PROGRAMMAZIONE DI BTS200 MKII... 69

5 Dichiarazione L azienda ISA ha profuso ogni sforzo per far sì che questo documento fosse completo, accurato ed aggiornato. In occasione di revisioni dello strumento, si aggiungono periodicamente le informazioni corrispondenti; le modifiche sono incorporate nelle nuove edizioni dei listini. ISA si riserva il diritto di apportare miglioramenti e/o modifiche al prodotto e/o ai programmi qui descritti senza preavviso, e non sarà responsabile di danneggiamenti di ogni tipo, inclusi danneggiamenti conseguenti ad un difetto, causati dall aver fatto affidamento sul materiale qui presentato, includendo ma non soltanto gli errori tipografici. Copie, citazioni od altre riproduzioni di tutto o parte di questo documento sono consentiti solo in seguito a nostro consenso scritto. Il marchio di fabbrica è tutelato. Stampato nel 2013 da ISA s.r.l.; tutti i diritti sono riservati.

6 1 SICUREZZA SUL LAVORO Il Prodotto descritto in questo manuale è costruito e testato secondo le specifiche e quando viene utilizzato per normali applicazioni e comunque entro i normali limiti elettrici e meccanici non dà mai origine a pericoli per la salute e la sicurezza degli utilizzatori, sempre che vengano osservate le norme generali di sicurezza comuni al campo elettrico e che venga utilizzato solamente da personale qualificato. La guida applicativa è pubblicata dal Venditore perché venga usata assieme al Prodotto descritto nel documento corrispondente. Il Venditore si riserva il diritto di modificare la guida senza preavviso, per qualsiasi ragione. Ciò include anche, ma non solo, l adozione di soluzioni tecnologiche più avanzate e la modifica dei processi di produzione, nonché l aggiunta di nuove prestazioni, non disponibili nella prima versione. Il Venditore declina ogni responsabilità dovuta a problemi tecnici sconosciuti. Il venditore declina inoltre ogni responsabilità in caso di manomissione del Prodotto o di qualsiasi intervento non autorizzato dal Venditore per iscritto. La garanzia include il tempo di riparazione e il materiale necessario per ristabilire la completa funzionalità del Prodotto, quindi non include altre spese, quali trasporto e tasse di alcun genere. In nessun caso la garanzia copre qualsiasi costo che l utente può dover sostenere a causa del mancato funzionamento del Prodotto e tempi morti. Il prodotto è marchiato CE, ed è stato testato per rispettare lo standard EN , alle seguenti condizioni operative:. Grado di inquinamento da polveri 2: normalmente con polveri non conduttive;. Categoria di misura III, per gli ingressi di misura (micro- Ohmetro ed ingressi analogici).

7 In caso di utilizzo al di fuori dei limiti descritti, lo strumento potrebbe non funzionare correttamente. Al termine della propria vita, lo strumento dovrebbe essere gettato per recupero di materiale elettronico ed elettrico. Lo strumento genera tensioni e correnti che possono essere pericolose per un utente non esperto. Inoltre, per evitare ogni pericolo in caso di guasto all interno dello strumento, l oggetto in prova dovrebbe avere le seguenti caratteristiche:. Le prese di connessione devono essere isolate e non accessibili;. I circuiti di ingresso devono avere un grado di isolamento almeno uguale a quello dello strumento.. Il simbolo è posizionato vicino alla presa di terra. Anche se la connessione a terra dello strumento viene eseguita tramite il cavo di alimentazione, per ulteriore sicurezza, il Prodotto dovrebbe essere collegato direttamente a terra con il cabo di messa a terra fornito tramite la boccola dedicata.

8 2 GENERALITA Questa specifica serve a descrivere le caratteristiche tecniche, l operatività e a dare istruzioni per un utilizzo sicuro del sistema prova batterie BTS200 MKII, studiato per provare batterie con il metodo della scarica. Questo strumento può scaricare la batteria in diversi modi, per misurare la capacità di batterie nuove e usate. Il manuale fornisce inoltre informazioni sulla realizzazione fisica dello strumento e come procedere in caso di problemi. Le specifiche tecniche dello strumento e del software di controllo TDMS sono fornite in documenti separati. Lo strumento dispone di un microprocessore, di ultima generazione, in grado di scaricare la batteria in prova in modo efficace e sicuro. Il visore, insieme alla manopola di controllo, facilita le impostazioni dello strumento e il controllo della prova. BTS200 MKII consente di scaricare batterie con tensione nominale da 24V CC a 240 V CC. La tabella che segue riassume le correnti di scarica in funzione della tensione di batteria. Soprattutto, lo strumento verifica che la massima potenza dissipata sia di 16 kw. Il limite di corrente cambia a 140 V. TENSIONE BATTERIA Da 24 a 120 V Da 220 a 240 V CORRENTE DI SCARICA MASSIMA 130 A 70 A E possibile collegare fino a 10 strumenti in parallelo, di tipo BTS200 MKII o ELU200: la corrente di scarica totale è la somma delle correnti per modulo. Quindi è possibile scaricare fino a 1300A a 120V or fino a 700A a 240 V. BTS200 MKII può inoltre gestire anche la presenza di un carico esterno: ciò si esegue misurando la corrente passante

9 per il carico esterno tramite la pinza amperometrica CC opzionale, o tramite uno shunt esterno. BTS200 MKII funziona in modo indipendente, grazie alla memoria di cui dispone, che consente di salvare le condizioni della prova ed i risultati. Le caratteristiche principali sono:. Numero di possibili registrazioni: 8;. Durata massima della prova se registrata: 15 hours;. Intervallo di tempo tra campioni: 15 s;. Risultati salvati: corrente e tensione di batteria. La memoria può essere scaricata su un PC dotato di TDMS tramite interfaccia USB 2.0: grazie al software è possible visualizzare i risultati della prova in forma tabellare o come grafico. NOTE IMPORTANTI Il prodotto converte in calore la potenza scaricata dalla batteria e lo dissipa tramite ventole che mantengono i componenti di potenza a temperatura controllata. Al massimo la dissipazione di potenza è 16kW; quindi il calore dissipato corrispondente può essere molto elevato. Valgono i seguenti principi:. Consentire uno spazio minimo di 2 metri sul retro e sopra lo strumento;. Non posizionare nessun dispositivo sensibile alla temperatura (come contenitori di plastica, inclusi i cavi) in prossimità dello strumento: potrebbero essere irreparabilmente danneggiati dal calore; in caso di cavi, questo potrebbe causare cortocircuiti; L aria di raffreddamento del BTS200 MKII circola attraverso le fessure sul retro e sulla parte superiore dello strumento. Queste fessure devono essere lasciate libere e mai coperte da materiale come libri, fogli od altro. Queste parti possono diventare molto calde durante la prova: NON TOCCARLE MENTRE SI STA ESEGUENDO LA PROVA;

10 . L aria viene presa dal basso dello strumento. Lo strumento va posizionato orizzontale, con l area sotto e tutt intorno ripulita da polvere o peggio ancora da parti metalliche;. Non lasciare lo strumento al sole: questo aumenterebbe la sua temperatura. Se deve essere utilizzato all esterno, provvedere ad una copertura idonea;. Al termine della prova, la procedura di raffreddamento automatica mantiene le ventole accese fino a che la temperatura non sia sufficientemente bassa: NON TOCCARE LO STRUMENTO FINCHE LE VENTOLE SONO ACCESE;. Lo strumento viene fornito di appropriati cavi di connessione. Se necessitano cavi di estensione, devono avere almeno la stessa sezione, la connessione deve essere robusta e con superfici di contatto pulite. Sporco od ossidazione causano perdite che si tramutano in aumenti di temperatura locali;. Il cavo di connessione a terra fornito ha una sezione di 25mm2: fissarlo bene a terra prima di iniziare la prova;. Non eseguire alcuna operazione oltre a quelle descritte in questo manuale.

11 3 DESCRIZIONE FISICA Il dispositivo è contenuto in un telaio metallico, e inserito in una cassetta di alluminio. Per facilitare il trasporto è dotato di maniglie laterali. Il carico esterno ELU/200 è contenuto in una cassetta identica, con la differenza che mancano i componenti frontali (display, encoder, interfaccia USB). La figura seguente mostra una vista d insieme di BTS200 MKII. Il seguente schema mostra i componenti posizionati sulla parte frontale.

12 18 16

13 LISTA COMPONENTI 1. Presa di alimentazione, con interruttore di accensione. 2. Connessioni alla batteria in prova. 3. Connettori agli altri moduli. 4. Pulsante di emergenza. Una volta premuto, deve essere ruotato per rilasciarlo. 5. Barra LED, che mostra la percentuale di scarica batteria o allarmi. 6. Interruttore per selezionare l alimentazione: alimentazione esterna o da batteria in prova. 7. Visore grafico per visualizzazione impostazioni e misure. 8. Manopola con interruttore: ruotarla per cambiare la selezione e premere per confermare. 9. Boccole per la connessione alla pinza di corrente CC, che consente di lasciare il carico esterno. 10. Connettore USB. 11. Boccole dei contatti di ingresso per controllo remoto (per la prova di batteria + ricaricatore). 12. Uscita di allarme del contatto relè (per la prova di batteria + ricaricatore). 13. LED di comunicazione. 14. LED stato. 15. Barra di stato a LED. 16. La vite di connessione a terra è posta davanti, in basso. 17. Il selettore dell indirizzo Slave è posto sotto la fessura e può essere utilizzato mediante un cacciavite. 18. L accesso al connettore per l aggiornamento del firmware si trova sotto allo strumento. La fotografia seguente mostra la sua posizione, e come raggiungere il connettore.

14 1. Presa di alimentazione Se la batteria in prova può scendere sotto i 110V CC, è necessario alimentare lo strumento mediante questa presa. Lo strumento può essere alimentato da una sorgente esterna, che può variare da 100 a 300V CC, o da 100 a 240V CA. NOTA: la selezione Batteria da scaricare o 110/220 V CA; V CC è eseguita tramite l interruttore (6), Selettore sorgente : sulla destra, seleziona Alimentazione Batteria ; sulla sinistra, seleziona, seleziona Alimentazione Esterna. Nel caso di alimentazione da batteria, lo strumento è alimentato non appena si college la batteria esterna e lo rimane finché è collegata. La presa include l interruttore ON/OFF, e anche un cassettino per i fusibili di protezione.

15 2. Connessioni alla batteria in prova I due connettori e i cavi forniti garantiscono un efficace connessione alla batteria da scaricare. In caso di più dispositivi in parallelo, ogni BTS o ELU deve essere collegato direttamente alla batteria da scaricare. 3. Connettori agli altri moduli. Queste due porte consentono la connessione di più BTS200 MKII o ELU200: ciò è necessario quando la corrente di scarica desiderata è maggiore del Massimo per un solo modulo. La connessione si esegue tramite cavo tipo RJ11, fornito: i due connettori consentono di metterli in cascata. Uno dei due connettori del BTS può essere usato come uscita per le unità slave o come ingresso per l unità master; sullo strumento ELU i due connettori sono siglati con BTS (o altra unità) o con ELU. 4. Pulsante di emergenza Il pulsante di emergenza consente di interrompere immediatamente la procedura di scarica, indipendentemente dallo stato della prova. Il pulsante agisce direttamente sull hardware dello strumento, rimuovendo tutte le alimentazioni interne; di conseguenza, lo strumento si spegne e la scarica interrotta. L eventuale ripresa della prova può essere eseguita solo ruotando e tirando il pulsante, che è fornito di autoaggancio meccanico. 5. Barra LED Il LED a 10 segmenti esegue tre funzioni.. Durante la normale operatività, mostra la percentuale di Ah scaricati, come funzione del valore massimo programmato.

16 . Consente di definire l indirizzo Slave dello strumento.. In caso di guasto, o di errore di connessione, o di batteria errata, la barra dei LED provvede informazioni di diagnostica. La figura seguente mostra il significato di ogni LED. 100: Errore comunicazione 90: Errore controllo 80: Allarme ventole 70: Temperatura dissipatore 60: Sovraccarico 50: Tensione Batteria errata 40: Tensione Batteria Alta 30: Tensione Batteria Bassa 20: Guasto fusibile 10: Temperatura interna

17 7. Visore grafico Il visore consente di inserire i parametri di prova e di valutare il progresso della prova. In particolare, è possibile verificare: stato della prova, le rilevanti misure della batteria collegata, o visualizzare le curve di tensione e corrente risultanti da una prova precedentemente salvata in memoria. 8. Manopola con interruttore Il controllo dello strumento viene eseguito mediante questa manopola. Quando è ruotata in senso orario od antiorario, tutti i parametri del menu vengono scorsi, e vi si può accedere. Il parametro selezionato viene visualizzato modificandone i colori, bianco su nero. Una volta modificato il parametro, premere la manopola conferma il valore. 9. Connessione alla pinza di corrente o allo shunt esterno Due boccole di sicurezza consentono la connessione della pinza di corrente opzionale CC o allo shunt esterno. Una volta collegate, lo strumento misura la corrente esterna e la sottrae da quella programmata: la differenza è scaricata dallo strumento, così che la corrente totale sia quella desiderata. 10. Interfaccia USB La porta USB 2.0 consente il collegamento del BTS200 MKII ad un PC fornito di software TDMS. Una volta scaricato, il risultato può essere esaminato, salvato nel database di TDMS, stampato con un report di stampa. 11. Controllo remoto Questo ingresso accetta un contatto relè non in tensione, utilizzato mentre si prova la batteria con un ricaricatore di

18 batterie (modo anello). Scopo dell ingresso è di eseguire cicli automatici di scarica carica, insieme ad un caricatore di batterie. 12. Allarme di uscita Questo contatto relè non in tensione si chiude per 1 s al termine della prova. Inoltre, è usato insieme all ingresso di Controllo remoto, per eseguire cicli automatici di scarica carica, insieme ad un caricatore di batterie. 13. LED di comunicazione Si accende quando c è connessione con il PC. 14, 15. LED di stato e principale Sulla parte frontale, vicino alla barra dei LED, si trovano due LED che informano sullo stato dello strumento. Il LED di stato, verde, si accende (verde) quando lo strumento è alimentato correttamente, la polarità della batteria è corretta, la tensione è entro la portata giusta e non ci sono problemi ai circuiti interni; altrimenti è spento, e non si possono eseguire prove. Il LED di stato principale del BTS può assumere due colori diversi: 1. ROSSO, quando si ha una condizione di errore nello strumento o nei parametri, che non consente di proseguire con la prova; 2. VERDE, quando la prova si può eseguire. Quando lo stato del LED principale del BTS è rosso, sul visore è possibile leggere una descrizione del problema che sta causando l allarme. Se la situazione è stata risolta, allora si può eseguire la prova, altrimenti la condizione di allarme può essere resettata selezionando l opzione Reset Sistema nelle selezioni di Menu. 17. Selettore dell indirizzo dell unità slave.

19 Sotto al foro, con un cacciavite a taglio, si raggiunge il selettore rotativo per programmare l indirizzo dell unità slave. 18. Aggiornamento del firmware. Il connettore per l aggiornamento del firmware si trova sotto allo strumento: occorre sollevarlo. Occorre poi svitare la vite e togliere il coperchietto per accedere al connettore USB. Cosa c è dentro Aprire lo strumento è semplice: è sufficiente rimuovere le viti su ciascun lato dell involucro. Lo strumento viene descritto nella figura seguente E possibile vedere, partendo da dietro: 1. I resistori di potenza che dissipano l energia scaricata; 2. I ventilatori che raffreddano i resistori; 3. Il circuito di potenza a MOSFET, montato sul grande dissipatore, che regola la corrente di scarica; 4. Sotto il visore frontale è posizionata la scheda che ospita il microprocessore di controllo.

20 4 GUIDA UTENTE In questo capitolo spiegheremo come collegare lo strumento alla batteria, come impostare i parametri e come avviare, interrompere o terminare la prova. 4.1 Connessione delle batterie Prima di tutto, selezionare l interruttore (6) se si desidera che l alimentazione dello strumento sia da sorgente esterna o dalla batteria in prova. Nell ultimo caso si consideri che LA MINIMA TENSIONE DI BATTERIA E 110 V, ALTRIMENTI L ALIMENTAZIONE VERRA INTERROTTA. L interruttore viene mostrato qui di seguito. SINISTRA: ALIMENT. ESTERNA DESTRA: ALIMENT. DA BATTERIA Poi si colleghino i cavi della batteria da scaricare. Lo strumento è fornito di un paio di cavi con coccodrilli. Collegare quello ROSSO all uscita rossa, e quello NERO all uscita nera. Il coccodrillo ROSSO va al polo POSITIVO della batteria, quello nero va collegato al polo NEGATIVO della batteria.

21 AL POLO NEGATIVO DELLA BATTERIA AL POLO POSITIVO DELLA BATTERIA Accertarsi che le connessioni siano solide: date le alte correnti di scarica un contatto debole causerebbe un surriscaldamento della pinza. Controllare anche che la polarità sia corretta: con una connessione errata lo strumento non consentirebbe alla batteria di scaricarsi. Se l alimentazione è da batteria, non appena questa è collegata allo strumento, quest ultimo si accende e parte la diagnostica locale: dopo di ciò è pronto per eseguire prove di scarica.

22 4.2 Accensione Se l alimentazione è da batteria, non appena questa viene collegata, lo strumento si accende. Se l alimentazione è da sorgente esterna, collegare lo strumento all alimentazione mediante il cavo fornito, quindi riaccendere lo strumento: partirà la diagnostica locale. Dopo di ciò lo strumento è pronto per eseguire la scarica. NOTA: la batteria deve essere collegata prima dell accensione, altrimenti lo strumento evidenzia un allarme. All accensione, il BTS200 MKII esegue le seguenti prove: Impostazioni dell orologio interno; Controllo della memoria interna; Connessione ad altri BTS200 MKII e loro funzionalità; Sincronizzazione con altri BTS200 MKII, se applicabile; Lo strumento misura la tensione di batteria e definisce di conseguenza: la tensione nominale di batteria, la portata corrispondente, la corrente e la potenza massima di prova programmabile; Le impostazioni dell ultima prova sono ricaricate e presentate per le prove successive. Al termine della diagnostica locale, il visore mostra le informazioni dell operatore, e le misure eseguite sulla batteria. Il visore è il seguente. Il dettaglio delle informazioni e il loro significato è il seguente.

23 Ora e data Indirizzo memoria Selezione MENU Tensione di batteria (durante la prova) O Tensione minima (prima dell inizio) 15: MEMORIA1 MENU V 130 A Corrente di scarica (durante la prova) O Corrente programmata (Prima dell inizio) Capacità scaricata (durante la prova) STOP: 0.0Ah 00:00:00 s 102V 18A 100Ah 14:59 C Tempo restante START BARRE PAUSA STOP Comandi di controllo scarica Parametri di fine scarica: - Tensione minima - Corrente di scarica - Massima capacità scaricata - Massima durata prova - Modo scarica: C Corrente, W potenza, P profilo, M manuale. NOTA: si presti attenzione particolare al campo tensione, che ha due funzioni: - All accensione mostra la tensione di batteria; - Se lo si seleziona con la manopola e si preme, mostra la minima tensione di batteria: una volta premuto, si può programmare la tensione sotto alla quale la prova si arresta.

24 Per quanto riguarda la corrente, è il valore programmato e non cambia, in modo Corrente costante (C). Ma se il modo di scarica è Potenza costante (W), aumenterà al diminuire della tensione; in modo Profilo di corrente (P) seguirà il valore programmato. 4.3 Uso della manopola Una volta acceso lo strumento e collegata la batteria, il programma è pronto ad accettare un comando d inizio prova. Negli esempi seguenti si assume che la batteria abbia tensione 120 V CC. Nella linea del visore corrispondente si trovano i parametri di fine prova per difetto. Il comando START è evidenziato. 15: MEMORIA 1 MENU V 0 A 0.0Ah 00:00:00 s STOP: START start 102V 100A 100Ah 14:59 C BARRE PAUSA STOP Ruotando la manopola in senso orario, si seleziona l elemento successivo, BARRE; quindi premiamo la manopola per entrare nel menu BARRE.

25 Il visore cambierà come indicato sotto: il grafico a barre permette di capire con un occhiata la corrente di scarica, la tensione di batteria e la temperatura dello strumento. 15: MEMORIA 1 MENU V 0 A 0.0Ah 00:00:00 s STOP: 102V 100A 100Ah 14:59 C START BARRE PAUSA STOP. Le barre sono riferite alla corrente di scarica; 100% è la massima corrente per la tensione di batteria impostata. Il grafico viene aggiornato ogni 5 minuti. Premendo nuovamente la manopola si torna allo schermo iniziale. Lo strumento si porta automaticamente nella selezione successiva: PAUSA. Se si gira la manopola in senso antiorario, si può tornare alla selezione START. In conclusione:

26 Se si gira la manopola in senso orario, si raggiunge la selezione di menu alla destra, o s incrementa un numero; Se si gira la manopola in senso anti-orario, si raggiunge la selezione di menu alla sinistra, o si decrementa un numero; Premendo la manopola è possibile: 1 Selezionare il menu (quello selezionato è evidenziato); 2 Iniziare l azione selezionata; 3 Modificare il valore selezionato; 4 Selezionare il menu opzioni. 4.4 Parametri di scarica Lo strumento consente di programmare la scarica della batteria in modi diversi. La modalità di difetto è a Corrente Costante; questa modalità è identificata dalla lettera C sul lato destro in basso dello schermo. Gli altri parametri di difetto sono visualizzati nella figura seguente. 15: MEMORIA 1 MENU 0.0Ah V 0 A 00:00:00 s STOP: 102V 100A 100Ah 14:59 C START BARRE PAUSA STOP I parametri di scarica sono: Numero della memoria dove salvare i risultati; Minima tensione di batteria; Corrente di scarica (o potenza); Massima capacità di batteria scaricata; Tempo massimo della prova.

27 La prova s interrompe automaticamente se: La tensione di batteria raggiunge il valore minimo programmato; La capacità programmata è stata scaricata; E trascorso il tempo massimo; Si è chiuso l ingresso di controllo remoto. La prova può essere messa in Pausa o Interrotta in qualsiasi istante, agendo sulla relativa selezione. 4.5 Memoria risultati Lo strumento ha otto memorie a disposizione: possono essere utilizzate per memorizzare otto diverse prove, ciascuna lunga al massimo 15 ore, con un campionamento di 15 s. E quindi possibile eseguire più prove prima di collegare un PC per salvare i risultati. Al termine della prova, lo strumento imposta automaticamente la memoria all indirizzo successivo. Una volta raggiunto l indirizzo di memoria 8, la prova successiva andrà a sovrascrivere quella già salvata all indirizzo 1, quindi si deve prestare cura a non perdere dei risultati prima di scaricarli sul PC. All avvio di una nuova prova lo strumento si porta automaticamente sul nuovo indirizzo di memoria. E possibile selezionare l indirizzo desiderato, come segue: Raggiungere il numero della memoria con la manopola; Premere la manopola sul numero selezionato; Un messaggio informa se la memoria è vuota; altrimenti visualizzerà il riassunto della prova presente nella posizione di memoria selezionata: Data, ora e durata prova; Ruotando la manopola, si visualizzano i prossimi risultati di prova; Premere la manopola per selezionare l indirizzo desiderato e uscire;

28 La selezione viene confermata nella parte alta dello schermo. 15: MEMORIA 1 MENU STOP: 0.0Ah V 130 A 00:00:00 s 102V 18A 100Ah 14:59 C START BARRE PAUSA STOP Indirizzo memoria I prossimi risultati saranno salvati nell indirizzo selezionato, sovrascrivendo eventualmente dati già presenti. 4.6 Impostazione della minima tensione di batteria Quando la batteria si scarica è necessario evitare che scenda sotto un limite di tensione che potrebbe danneggiarla: questa è la tensione minima. C è una relazione tra la tensione minima ed il tipo di batteria, come di seguito descritto: Per batterie al piombo la tensione minima è di circa 1.7 V per elemento; Per batterie Ni-Cd, la minima tensione è di circa 1.1 V per elemento. La minima tensione di batteria è quindi il parametro sopra indicato per il numero degli elementi. La seguente tabella mostra alcune tensioni minime, come funzione della tensione nominale di batteria.

29 Tensione nominale di batteria Minima tensione suggerita Minima tensione con scarica profonda Tensione minima assoluta 24 V CC 22 V CC 21 V CC 20 V CC 48 V CC 44 V CC 41 V CC 20 V CC 110 V CC 99 V CC 94 V CC 20 V CC 120 V CC 108 V CC 102 V CC 20 V CC 220 V CC 198 V CC 188 V CC 20 V CC 240 V CC 216 V CC 204 V CC 20 V CC All accensione, lo strumento misura la tensione della batteria e determina la tensione nominale di batteria. La minima tensione è quella dell ultima prova. L operatore può modificarla a piacere, come segue: Ruotare la manopola per raggiungere il parametro tensione di batteria misurata; Premere la manopola per indicare il valore di tensione minimo; Si visualizza la tensione pre-impostata; Ruotare la manopola per ottenere il valore desiderato, che può variare dalla tensione nominale di batteria e il valore massimo assoluto; Quando si raggiunge il valore desiderato, premere la manopola per confermare. La tensione minima impostata viene ora visualizzata tra i parametri di fine prova: nella finestra seguente è di 102 V.

30 15: MEMORIA 1 MENU V 130 A 0.0Ah 00:00:00 s STOP: 102V 18A 100Ah 14:59 C START BARRE PAUSA STOP 4.7 Impostazione della corrente di scarica Scopo della prova è verificare che la batteria può supportare la corrente nominale. Solitamente, la corrente nominale è un decimo della capacità normale; per questo la prova si esegue solitamente programmando una durata di 10 ore, con una corrente pari ad un decimo della capacità normale. Per esempio, se la capacità della batteria è 600 Ah, la corrente di prova sarà 600 Ah / 10 h = 60 A, con una durata nominale della prova di 10 ore. Al termine delle prove, se la tensione di batteria è maggiore della tensione minima, si ha conferma che la batteria sta funzionando correttamente. E anche possibile eseguire prove più pesanti, mentre la batteria viene scaricata in metà del tempo, per esempio in 5 ore: in questo caso la corrente di scarica diventerebbe: 600 Ah / 5 h = 120 A. La massima corrente dipende dalla tensione della batteria: da 130 a 1300 A per tensioni fino a 130 V CC; da 70 a 700 A per tensioni superiori a 140 V CC. Comunque viene anche influenzata dalla temperatura ambiente: maggiore la

31 temperatura, minore la corrente di scarica. Cerchiamo di fornire maggiori dettagli. BTS200 MKII misura la tensione di batteria, e decide la corrente di scarica massima: se la tensione è maggiore di 140 V, la corrente è al massimo 70 A. Se la tensione nominale della batteria è 125V, è possibile che una batteria ben carica imponga allo strumento di decidere per una portata di corrente di scarica inferiore. Se invece la batteria è sotto il limite dei 140V, lo strumento abilita la scarica a 130A. In queste situazioni marginali, prima di procedere si deve calcolare la massima corrente di scarica: I max = W / Tensione nominale di batteria. Esempio 1. Si ha una batteria al piombo; 62 elementi, tensione nominale 125 V, temperatura ambiente 25 C. La massima corrente di scarica è: / 125 = 128 A. Esempio 2. La batteria al piombo ha 120 elementi, tensione nominale 240 V, temperatura ambiente 25 C. La massima corrente di scarica è: / 240 = 67 A. Il secondo fattore è la temperatura ambiente. La corrente di scarica massima dichiarata si applica a 25 C. Per temperature ambiente più elevate, la corrente di scarica massima va aggiustata di un parametro che può essere calcolato secondo la seguente formula. I max (T) = I max (25 C) (temperatura ambiente 25) Esempio 1. La tensione nominale di batteria è 110 V; la corrente massima di scarica a 25 C è 130 A. Se la temperatura ambiente è 32 C, la massima corrente di scarica sarà:

32 Imax (32) = 130 (32 25) = 123 A. Esempio 2. La batteria da 125 V di cui sopra va scaricata ad una temperatura ambiente di 38 C. La corrente massima diventa: Imax (38) = 128 (38 25) = 115 A. La tabella seguente riassume le formule sopra descritte. TENSIONE NOMIN. DI BATTERIA V CC CORRENTE DI SCARICA MASSIMA A 25 C 26 C 28 C 30 C 32 C 34 C 36 C 38 C 40 C La corrente di scarica può essere programmata a passi di 1 A (100 W), come segue. Ruotare la manopola fino a che non si seleziona il parametro corrente di prova; Premere la manopola per accedere al parametro corrente (o potenza); Ruotare la manopola per modificare la corrente (potenza) al valore desiderato; Se ci sono alcuni ELU200, la corrente di scarica massima si modifica di conseguenza; Una volta programmato il valore desiderato, premere la manopola per confermare ed uscire dal menu.

33 La corrente di scarica programmata viene visualizzata tra i parametri di fine prova. 15: MEMORIA 1 MENU 0.0Ah V 130 A 00:00:00 s STOP: 102V 18A 100AH 14:59 C START BARRE PAUSA STOP 4.8 Impostazione della capacità scaricata Impostare la quantità di Ah da scaricare è un altro modo importante per controllare che la batteria non sia danneggiata durante la prova. Il valore minimo che può essere programmato è 0: in questo caso si intende nessun controllo su questo parametro. Con questa selezione si misura la capacità scaricata, ma non la si considera per bloccare la prova. La capacità massima scaricata è il prodotto della massima corrente di scarica per la massima durata della prova. Il parametro è utile per la modalità di scarica a potenza costante, dove la corrente di scarica è funzione della tensione di batteria, e quindi sconosciuta. Se si desidera scaricare non più del 10% della capacità nominale della batteria, questo è il valore da programmare. La massima capacità scaricata può essere programmata in passi da 1 Ah, come segue. Ruotare la manopola fino a che non si seleziona il parametro capacità batteria;

34 Premere la manopola per accedere al parametro; Ruotare la manopola per modificare la capacità al valore desiderato; Una volta programmato il valore desiderato, premere la manopola per confermare ed uscire dal menu. Il valore di massima capacità scaricata viene ora mostrato assieme agli altri parametri di fine prova: di seguito viene indicato a 100 Ah. 15: MEMORIA1 MENU 0.0Ah V 130 A 00:00:00 s STOP: 102V 18A 100AH 14:59 C START BARRE PAUSA STOP 4.9 Impostazione del tempo massimo di prova La durata massima della prova è come spiegato sopra, funzione della corrente massima e della percentuale di capacità della batteria da scaricare. Per una scarica del 10% la durata normale della prova è di 10 ore; una prova accelerata può durare 5 ore. Durate inferiori non sono consigliate, a meno di capacità scaricate ridotte: l alta corrente riscalderebbe gli elementi della batteria e ciò potrebbe rovinare la batteria stessa. Se si desidera evitare questo controllo, è sufficiente programmare il tempo a 0 ore 0 min; questo va bene per durate superiori a 15 ore. Con questa selezione la durata della prova viene misurata, ma non considerata per interrompere la prova.

35 Il tempo massimo di prova può essere programmato in passi da 1 ora e 1 min, come segue. Ruotare la manopola fino a che non si seleziona il parametro tempo (ora o minuti); Premere la manopola per accedere al parametro; Ruotare la manopola per modificare il parametro al valore desiderato; Una volta programmato il valore desiderato, premere la manopola per confermare ed uscire dal menu. Il valore di tempo massimo della scarica viene visualizzato assieme agli altri parametri di fine prova. 15: MEMORIA 1 MENU 0.0Ah V 130 A 00:00:00 s STOP: 102V 18A 100AH 14:59 C START BARRE PAUSA STOP

36 5 AVVIARE UNA PROVA Dopo aver impostato tutti i parametri, si può avviare la prova. Si assumano le seguenti condizioni: Indirizzo di memoria: 1; Tensione minima di batteria: 102 V; Corrente di scarica: 60 A; Capacità scaricata: 600 Ah; Durata della prova: 10 ore 0 min. Ruotando la manopola si può evidenziare il comando START: Premere la manopola; compare un messaggio di conferma del comando; SI inizia la prova; NO la interrompe. Premere la manopola: lo strumento inizia con una corrente che da zero si porta al valore programmato. Nel frattempo, le ventole accelerano per assicurare un raffreddamento appropriato dei dissipatori. La barra dei LED mostra il livello di corrente in percentuale della massima corrente per la tensione di batteria. Nel nostro caso, 60A è il 46% della massima corrente di 130 A; quindi, si accenderanno cinque LED. 100% 90% 80% 70% 60% 50% 40% 30% 20% 10%

37 Se è collegato un ELU200, la barra dei LED mostrerà lo stesso valore, confermando che la corrente è ripartita in parti uguali tra i vari moduli. Durante la prova, lo schermo mostra il messaggio batteria in scarica. Di seguito una figura che mostra cosa visualizza il visore. Il rapporto a video riassume le misure più importanti, oltre al tempo di scarica e allo stato di sistema. 15: MEMORIA 1 MENU STOP: 30.1Ah V 60 A 09:29:45 s BATTERY DISCHARGING 102V 60A 600Ah 10:00 C START BARRE PAUSA STOP In dettaglio, è possibile leggere: La tensione di batteria (122.2 V nell esempio); La corrente di scarica (60 A); La capacità scaricata dall inizio prova (30.1 Ah); Il tempo mancante per raggiungere il tempo massimo (9h:29 :45 ); Lo stato dello strumento (Scarica batteria); Le impostazioni di fine prova (102 V, 60 A, 600 Ah, 10:00 ore), oltre alla indicazione di modalità di scarica a corrente costante (C) Se si avvia la prova, la scarica continuerà fino a che una delle condizioni di prova viene raggiunta Tensione batteria sotto i 102 V; Capacità scaricata superiore a 600 Ah; Tempo: 10 h; Intervento manuale.

38 Durante la scarica il MENU è disabilitato. E possibile selezionare solamente: BARRE, per la rappresentazione grafica della prova in corso; PAUSA, per una interruzione temporanea; STOP, per terminare la prova. 5.1 Sospensione della prova Se per qualche ragione durante la scarica è necessario sospendere la prova, ma non terminarla, si può premere PAUSA. 15: MEMORIA 1 MENU STOP: 30.5Ah V 60 A 09:35:12 s BATTERY DISCHARGING 102V 60A 600Ah 10:00 C START BARRE PAUSA STOP Alla pressione della manopola, il visore mostra un messaggio di conferma: Se si seleziona NO, la prova continua; Se si seleziona SI, la prova viene temporaneamente interrotta. Dopo la conferma, lo strumento sospende la scarica; i LED rossi si spengono e viene visualizzato il seguente messaggio ad informare che la scarica è stata sospesa.

39 15: MEMORY 1 MENU V 0 A 30.5Ah 09:35:12 s DISCHARGING IS PAUSED STOP: 102V 60A 600Ah 10:00 C START BARS PAUSE STOP Le ventole continuano a girare per un paio di minuti, così da raffreddare i componenti di potenza. A questo punto, è possibile fare ripartire la prova, o interromperla definitivamente. Nel primo caso premere START: la prova continuerà da dove è stata sospesa. Nel risultato della prova, la pausa non appare. 5.2 Interruzione della prova Se per qualche ragione durante la scarica è necessario terminare la prova, si può premere il pulsante STOP. Alla pressione della manopola, il visore mostra un messaggio di conferma: Se si seleziona NO, la prova continua; Se si seleziona SI, la prova viene terminata. 15: MEMORIA 2 MENU 30.5Ah V 0 A 09:35:12 s STOP: 102V 60A 600Ah 10:00 C START BARRE PAUSA STOP

40 Lo strumento, e gli altri connessi, terminerà la scarica: la barra dei LED si spegne, e il visore si prepara per una nuova prova, incrementando di uno l indirizzo di memoria. Risultati anche parziali vengono salvati nella memoria selezionata. Il visore mostra la capacità scaricata, e il tempo rimanente alla fine della prova. Le ventole continuano a girare per un paio di minuti, così da raffreddare i componenti di potenza. E possibile programmare una nuova prova, come spiegato sopra. 5.3 Alcune note alla prova Di seguito si riportano alcune note per la corretta esecuzione delle prove. 1. Se l alimentazione è esterna, collegare prima la batteria quindi accendere lo strumento con alimentazione estera. L accensione senza batteria causa un allarme di sistema. Per resettare l errore accedere a Menu Reset sistema. 2. Se la batteria è collegata nel modo sbagliato, la prova non parte. Se l alimentazione è esterna, alcuni LED della barra dei led avvisano la connessione errata; il LED di stato sarà spento. 3. Se il LED di stato è spento, può significare che la batteria è troppo bassa. 4. Se i cavi di connessione alla batteria vengono rimossi durante la scarica, la prova viene immediatamente interrotta e il LED di allarme mostra batteria collegata male. Il LED rimarrà acceso anche se i cavi dovessero essere ricollegati. In questa situazione è necessario spegnere e riaccendere nuovamente il sistema, o selezionare il MENU e scegliere il comando di RESET sistema. 5. Durante la scarica è impossibile modificare i parametri della prova: è possibile solo nel caso in cui sia selezionata la modalità SCARICA MANUALE.

41 6. Se sono selezionate le modalità SCARICA MANUALE o PROFILO DI CORRENTE, la corrente misurata dalla pinza esterna non viene visualizzata. 5.3 Più di una unità Se la corrente da scaricare è maggiore della massima corrente per un BTS200 MKII, è possibile usare sistemi addizionali ELU200 (o BTS200 MKII) da collegare in parallelo. ELU200 è identico a BTS200 MKII, ma sul frontale non c è il visore e la manopola. Per esempio, si ha una batteria da 120 V; vogliamo scaricarla a 500 A. Il numero totale di dispositivi è: 500 / 130 = 3.84 > 4 unità: 1 BTS200 MKII; 3 ELU200. NOTA: se la temperatura ambiente è superiore a 25 C, va ricalcolata la corrente di scarica secondo le formule indicate in precedenza. I tre ELU200 saranno programmati con indirizzi 1, 2, 3.

42 6 SELEZIONI DEL MENU Le funzioni chiave di prova sono presenti sullo schermo principale, ma altre funzioni importanti possono essere selezionate attraverso la selezione di MENU. 15: MEMORIA2 MENU 30.5Ah V 0 A 09:35:12 s STOP: 102V 60A 600AH 10:00 C START BARRE PAUSA STOP Una volta selezionata la voce MENU, si accede a nuove funzioni organizzate come segue. RESET SISTEMA MODALITA SCARICA: 1. Corrente costante; 2. Potenza costante; 3. Profilo di corrente; 4. Manuale; 5. Vedi profilo; 6. Esci. PINZA ESTERNA: 1. Usa pinza esterna; 2. Ingresso A; 3. Uscita mv; 4. Esci. CURVA RISULTATI: 1. Seleziona memoria; 2. Informazioni memoria; 3. Grafico V-t; 4. Grafico I-t; 5. Cancella memoria; 6. Copia risultati su PC;

43 7. Esci. ALLARMI DI SISTEMA DATA E ORA: 1. Imposta ora; 2. Imposta minuto; 3. Imposta giorno; 4. Imposta mese; 5. Imposta anno; 6. Esci. LINGUA: 1. Italiano; 2. Inglese; 3. Francese; 4. Spagnolo. INFO VERSIONE MASTER / SLAVE ESCI 6.1 Reset Sistema Scopo di questo comando è quello di far ripartire lo strumento quando è stato già alimentato, senza spegnerlo e riaccenderlo (mediante l alimentazione), o senza scollegare la batteria (se alimentato da batteria). PRESTARE ATTENZIONE usando questa funzione, perché eseguirà un reset generale dello strumento e di tutti gli altri strumenti slave collegati. La funzione si accede come segue Con la prova in stato STOP, selezionare MENU e premere la manopola;

44 15: MEMORIA2 MENU V 0 A 30.5Ah 09:35:12 s STOP: 102V 60A 600Ah 10:00 C START BARRE PAUSA STOP Ruotare su RESET SISTEMA e premere: MAIN MENU SYSTEM RESET DISCHARGE MODE EXTERNAL CLAMP RESULT CURVE SYSTEM ALARMS Viene visualizzato un messaggio di conferma: SYSTEM RESET NO YES

45 Con SI, il sistema si resetta e riparte. 6.2 Modalità di scarica Con questa selezione è possibile programmare altre modalità di scarica oltre a quella a corrente costante. Sono disponibili quattro scelte. 1. Corrente costante. Selezionando questa modalità, il sistema controlla che la corrente assorbita dalla batteria sia quella programmata, indipendentemente dalla tensione della batteria. In questo modo, la capacità scaricata è la corrente di scarica per il tempo trascorso. Questa è la modalità di difetto, ed è anche la più utilizzata; la selezione viene confermata dalla lettera C in basso a destra dello schermo. 2. Potenza costante. In questa modalità, il sistema controlla che la potenza assorbita dalla batteria sia quella impostata, indipendentemente dalla tensione della batteria. Al diminuire della tensione durante la scarica, la corrente di scarica aumenterà così da mantenere costante il prodotto. Questa modalità di scarica è quella che meglio simula ciò che accade nella realtà quando il carico è un inverter. La selezione viene confermata dalla lettera W in basso a destra dello schermo. 3. Profilo di corrente. In questa modalità lo strumento eseguirà una sequenza di scariche a corrente costante, con fino a 20 diversi valori di scarica e durata; ogni passo ha una risoluzione di 1 A e di 1 minuto. Il profilo può essere programmato solo tramite PC e trasferito allo strumento BTS200 MKII. Questa modalità consente di simulare cambiamenti del carico che potrebbero verificarsi nel caso reale. La selezione viene confermata dalla lettera P in basso a destra dello schermo. 4. Modo manuale. In questa modalità, la corrente di scarica può essere modificata in qualsiasi istante durante la prova. La selezione viene confermata dalla lettera M in basso a destra dello schermo.

46 5. Prova di batteria + ricaricatore: Modalità ciclica La seguente tabella riassume le prestazioni delle quattro modalità di scarica MODO CONTR. SIM OPERAZIONE Corrente costante Potenza costante Profilo di corrente Corrente di scarica Potenza di scarica Si segue il profilo I,t selezionato C E possibile selezionare la corrente di scarica, la tensione minima, la capacità da scaricare, la durata massima della prova; si può abilitare la funzione ciclica. W E possibile selezionare la potenza di scarica, in passi da 100W, la tensione minima, la capacità di scarica, la durata massima della prova; si può abilitare la funzione ciclica. P E possibile selezionare la tensione minima; è possibile abilitare la funzione ciclica Manuale Controllo manuale della corrente M E possibile selezionare la corrente di scarica e la tensione minima. La procedura per selezionare la modalità di scarica è la seguente. Prima di tutto, selezionare MENU, poi MODALITA SCARICA.

47 MAIN MENU SYSTEM RESET DISCHARGE MODE EXTERNAL CLAMP RESULT CURVE SYSTEM ALARMS Selezionare la modalità desiderata, ruotando la manopola; la modalità avrà un SI al lato, le altre avranno l indicazione NO. DISCHARGE MODE CONSTANT CURRENT NO CONSTANT POWER CURRENT PROFILE MANUAL YES NO NO Fatto ciò, è possibile accedere a tre ulteriori selezioni: Ciclo on, Pausa ciclo, e Vedi profilo Vedi profilo La selezione Vedi profilo consente di visualizzare sul visore il profilo di corrente che è stato trasferito al PC. Il profilo ha le seguenti caratteristiche: Massimo 20 passi; Modalità corrente costante per ogni passo; Durata massima di un passo 600 minuti;

48 Minima durata di un passo 1 minuto; 0 significa che il passo in esame non viene utilizzato. La creazione del profilo viene descritta nel paragrafo successivo. La seguente finestra riporta un esempio di visore con profilo discarica. DISCHARGE PROFILE A M Nelle linee sotto, A sta per Ampere, e M sta per minuti. 6.3 Pinza o shunt esterni BTS200 MKII può gestire la presenza di un carico esterno durante la scarica. In questa situazione si prevede l uso di una pinza CC esterna o di uno shunt, che misurano la corrente fluente nel carico esterno. Questa prestazione viene fornita perché spesso c è un carico che non può essere scollegato, come un inverter; non considerare la corrente che lo percorre causerebbe un errore non accettabile. In questa situazione, BTS200 MKII misura la corrente esterna e la sottrae alla corrente programmata, cosi che la corrente di scarica totale (quella esterna e quella del BTS200 MKII) sia pari al valore programmato. Con questa selezione è possibile: Inserire la corrente nominale primaria della pinza, o la corrente massima dello shunt. L unità di misura è

49 A; la risoluzione è 1 A; la massima corrente nominale primaria è 1000 A; Per la pinza, inserire la tensione di uscita corrispondente. Per lo shunt, inserire la caduta di tensione per A. L unità di misura è mv; la risoluzione è 1 mv. NOTA: in entrambi i casi, la tensione massima d ingresso allo strumento è 60 mv; altrimenti, lo strumento satura. NOTA: usando lo shunt, considerando il limite di 60 mv; quindi, considerare una tensione sicura, ad esempio 30 mv, e dividerla per la corrente di scarica. Se volete scaricare 50 A, la resistenza diventa 0,03 / 50 = 0,6 mohm; la potenza dissipata è 0,03 * 50 = 1.5 W. La pinza o lo shunt sono collegati alle boccole poste a destra del visore. Attenzione a collegare la banana rossa (positivo dello shunt) alla boccola rossa; altrimenti, la corrente verrebbe vista in entrata! Prima di abilitare la funzionalità della pinza esterna, procedere come segue: Accendere la pinza: ha una batteria di alimentazione; Se la pinza dispone di un selettore di rapporto tensione o corrente, selezionare lo stesso che è stato programmato; Chiudere la pinza solo sul conduttore che si vuole controllare. NOTA: la precisione della misura della pinza si riduce con ingressi bassi; quindi, utilizzare il rapporto 1mV/A solo se la

50 corrente da controllare super i 400A; altrimenti, utilizzare il rapporto 10 mv/a. MAIN MENU SYSTEM RESET DISCHARGE MODE EXTERNAL CLAMP RESULT CUVE SYSTEM ALARMS Selezionare la voce MENU, e quindi PINZA ESTERNA. Premendo la manopola, si entra nella selezione dei parametri della pinza. La prima operazione è confermare l utilizzo di una pinza esterna: la selezione cambia da NO a SI. EXTERNAL CLAMP USE EXTERNAL CLAMP YES INPUT A 100 OUTPUT mv 1000 EXIT Quindi, inserire la corrente primaria e la tensione di uscita corrispondente. Tornando al visore principale, è possibile notare due misure di corrente: una è la corrente totale, l altra per la corrente esterna.

51 15: MEMORY2 MENU V 0 A 0 A EXT. 30.5Ah 09:35:12 s STOP: 102V 60A 600Ah 10:00 C START BARS PAUSE STOP Il carico esterno può essere usato per incrementare la portata della corrente di scarica; comunque se la corrente esterna eccede la corrente totale di scarica programmata, lo strumento termina automaticamente la prova. La selezione della pinza esterna è consentita solo se la modalità di scarica è corrente costante o potenza costante, mentre non è disponibile con profilo di corrente o in modo manuale. 6.4 Curva risultati Questa selezione consente di visualizzare i risultati di una prova salvati in memoria. Ci sono 8 memorie, con la capacità massima individuale di 15 ore di prova, con campioni ogni 15s. Dopo ciascuna prova, in memoria si salva: Il riferimento alla prova: data ed ora di inizio e fine prova, durata totale della prova (in minuti), risoluzione della registrazione, modalità della scarica, motivo di fine prova, impostazioni dello strumento e parametri di scarica. Tutti i valori misurati di tensione e di corrente, presi ogni 15 s.

52 Prima di iniziare la prova, la prima operazione è di selezionare il numero della memoria in cui salvare i risultati. Solitamente ciò viene fatto automaticamente dallo strumento, che incrementa di uno l ultimo indirizzo di memoria utilizzato; dopo l indirizzo 8, si torna all indirizzo 1. Se si desidera selezionare l indirizzo di memoria, ciò va eseguito o tramite lo schermo principale, selezionando il numero di memoria, o tramite il MENU, selezionando la CURVA RISULTATI. MAIN MENU SYSTEM RESET DISCHARGE MODE EXTERNAL CLAMP RESULT CURVE SYSTEM ALARMS Premendo la manopola su questa selezione, si visualizza la seguente finestra. RESULT CURVE SELECT MEMORY 2 INFO MEMORY V-t DIAGRAM I-t DIAGRAM ERASE MEMORY Si accede al menu relativo alla gestione della memoria. Il numero sulla destra di SELEZIONA MEMORIA è il numero della memoria che verrà utilizzato durante la prossima

53 prova. Premendo la manopola in questa posizione di menu, lo schermo mostrerà se la memoria è vuota oppure no; se è piena, il visore mostrerà ora e data della prova. Se si ruota la manopola il numero cresce, e seleziona il prossimo indirizzo di memoria; premere la manopola per accettare la locazione di memoria selezionata. NOTA: se si sceglie una memoria con prove già eseguite, all inizio della prova di scarica verranno persi tutti i dati. Se i dati invece servono, bisogna trasferirli ad un PC prima di procedere con la nuova prova. La selezione INFO MEMORIA consente di leggere i parametri chiavi della prova, come le tensioni all inizio ed alla fine della stessa. Le selezioni grafico V-t e grafico I-t mostrano una veloce rappresentazione delle curve di tensione e corrente nel tempo, relativamente alla memoria selezionata. Le coordinate del grafico sono riscalate per semplificarne la lettura. La selezione CANCELLA MEMORIA consente di eliminare i dati della memoria selezionata. NOTA: dopo aver lanciato il comando, non è possibile recuperare i dati cancellati. La selezione MEMORIA PC consente di trasferire tutti i dati tramite interfaccia USB; comunque, questa non è il modo normale per scaricare i risultati (vedere il manuale del software dello strumento). I dati sono scaricati in formato.csv, che consente di importarli nel programma. 6.5 Allarmi di sistema Se lo strumento accende alcuni allarmi, selezionando questo menu è possibile capire maggiori informazioni sugli allarmi in questione. La stessa informazione viene comunque visualizzata sotto forma di un messaggio che scorre sulla parte bassa dello schermo. La seguente tabella riassume: nome allarme, significato, cause possibili.

54 ALLARME SIGNIFICATO CAUSE POSSIBILI Blocco manuale Alta temperatura Fusibile SCR danneggiato Allarme ventole Tensione batteria errata La prova non può procedere per un blocco locale La temperatura interiore è superiore a 80 C Il fusibile dell ingresso di potenza è rotto Una o più ventole non funzionano correttamente La tensione della batteria è fuori portata o la batteria è stata collegata al contrario Il pulsante di emergenza è premuto Temperatura ambiente molto elevata Il flusso di aria è ridotto Lo strumento è al sole Guasto dei moduli di potenza Troppe ventole sporche Blocco meccanico delle ventole Ventola non alimentata Connessione errata Tensione troppo bassa Tensione troppo alta Sovracorrente La corrente eccede i limiti Guasto moduli di potenza Carico esterno troppo elevato Temperatura dissipatore. I dissipatori dei moduli di potenza hanno temperatura superiore a 60 C Temperatura ambiente molto elevata Il flusso di aria è ridotto Lo strumento è al sole

55 ALLARME SIGNIFICATO CAUSE POSSIBILI Fuori controllo Errore potenza E impossibile eseguire le prove selezionate, dati i parametri di batteria. Impossibile controllare la parte di potenza Corrente esterna troppo elevata Corrente esterna troppo bassa Guasto sul modulo IGBT Fusibile IGBT rotto Guasto modulo di potenza Errore Bus CAN- Connessione guasta o mancante del CAN-bus tra i vari dispositivi, o guasto del circuito di controllo del CAN-bus Cavo di collegamento errato Guasto del controller CAN-bus Guasto di connessione interno Errore USB Impossibile stabilire una connessione USB Frequenza della porta USB troppo alta Indirizzo CAN errato Indirizzo CAN-bus errato non consente comunicazione Due dispositivi hanno lo stesso indirizzo Errore EEPROM Non può essere letto un banco di memoria Guasto su un banco di memoria Errore FIRMWARE Dispositivi collegati hanno revisione firmware non compatibili tra di loro Versioni differenti firmware Altri dati possono essere visualizzati premendo MENU, e quindi ALLARMI DI SISTEMA.

56 MAIN MENU SYSTEM RESET DISCHARGE MODE EXTERNAL CLAMP RESULT CURVE SYSTEM ALARMS Si accede alla lista degli allarmi. Ruotando la manopola si visualizzano tutti gli allarmi: il visore mostra l indirizzo dello strumento con il relativo allarme. 6.6 Data e ora Questa selezione consente di impostare l ora di sistema dello strumento. Si noti che data e ora sono automaticamente aggiornate quando si collega uno strumento al PC per l impostazione dei parametri di prova. Data ed ora sono importanti per consentire una gestione ordinata delle prove. I parametri dell orologio sono: Ora: da 0 a 23; Minuti, da 0 a 59; Giorno, da 1 a 31; Mese, da 1 a 12; Anno, da 2007 a L orologio interno mantiene il tempo, e tiene in considerazione la durata del mese e gli anni bisestili. 6.7 Lingua Questa selezione consente di selezionare la lingua del menu dello strumento. Sono disponibili: Inglese Francese Italiano Spagnolo

57 7 CONNESSIONE PARALLELO DI PIU STRUMENTI Mettere in parallelo più unità può essere eseguito sia usando moduli BTS200 MKII0 o moduli ELU200: comunque, almeno un BTS200 MKII deve operare da Master. La programmazione della prova va eseguita sul BTS200 MKII Master, che ha indirizzo 100; sull ELU200 e sui BTS200 MKII slave è necessario indicare un indirizzo diverso da 100. Ci sarà un cavo per CAN-BUS che collega uno strumento BTS200 MKII con le unità slave; se necessario un altro cavo collegherà lo strumento n. 2, così da formare una catena. Il BTS200 MKII master riceve le misure e controlla i segnali da tutte le unità slave. La figura seguente mostra la connessione di un BTS200 MKII a due ELU200. In questa modalità operativa, gli strumenti agiscono da unità slave (sia che siano BTS o ELU) e devono essere programmati con indirizzi diversi.

58 Se un unità slave è di tipo BTS, accedere al menu e selezionare la voce Master /Slave. Premere la manopola e selezionare Slave; quindi uscire dal menu. Se lo strumento è un ELU200 non è necessario eseguire alcuna operazione preliminare. La programmazione si esegue agendo sul selettore, posizionato dopo la fessura sopra i connettori, per mezzo di un cacciavite piatto, di diametro 3 mm (1/8 ). NUMERO INDIRIZZO SELETTORE INDIRIZZO All attuazione del selettore, la barra dei LED mostra l indirizzo dello strumento. Dispositivi diversi devono avere indirizzi diversi, anche non in sequenza, altrimenti il BTS master visualizzerà il seguente errore: INDIRIZZO CAM ERRATO. Non selezionare l indirizzo 10 (LED 100), visto che è riservato per l unità master.

59 Dopo aver eseguito la selezione, il LED lampeggerà per circa 5s. Lasciare circa 5 s prima di posizionare il selettore su una nuova posizione per consentire allo strumento di acquisire il nuovo indirizzo. Se uno strumento BTS viene usato come slave, dopo aver eseguito la selezione premere la manopola: lo strumento si riavvierà e mostrerà sul visore l indirizzo selezionato. Dopo che gli strumenti sono stati collegati, accendere la prima unità slave; non appena è pronta, accendere quella seguente. Infine accendere il BTS200 MKII master: ora è possibile programmare la prova. Se si selezionano le Barre, invece di visualizzare le informazioni di V, I, T relativi al solo master si vedranno i valori relativi a tutti gli strumenti. NOTA: se si crea un allarme, si può accedere alla voce di menu Reset Sistema: l allarme scompare. Se permane, controllare il tipo di allarme: il più comune è che due unità slave siano impostate con lo stesso indirizzo. Correggere e riprovare. Ora si può iniziare la programmazione, e verificare che la massima corrente di prova sia moltiplicata per il numero di moduli posti in parallelo. Iniziare la prova: tutte le unità iniziano contemporaneamente; scaricheranno inoltre la stessa corrente dalla batteria in modo da ripartire la scarica in modo uniforme. Questo può essere controllato leggendo la barra dei LED sul frontale di ogni dispositivo. Le unità termineranno la prova contemporaneamente. Non toccare gli strumenti finché le ventole non hanno finito di raffreddarli; quindi i moduli si possono spegnere, cominciando dalle unità slave. I moduli possono essere scollegati dalla batteria, dall alimentazione e gli uni dagli altri.

60 Se un BTS è stato utilizzato come slave, al termine del suo utilizzo, prima di spegnerlo, spostare l indirizzo nuovamente su 10, che corrisponde al 100%: altrimenti, all accensione successiva, non entrerà in modalità master, e il visore non mostrerà nulla dopo aver eseguito la diagnostica iniziale. Se ci si trova in questa situazione, modificare l ìndirizzo a 100%, quindi spegnere e riaccendere: si ripristina l utilizzo normale.

61 8 IL PROGRAMMA BTS Avviare TDMS e lanciare BTS: si apre la seguente finestra. All inizio si presenta una intestazione per difetto: è possibile però inserire i dati di riferimento della prova e dello strumento. La descrizione dettagliata del software viene inclusa in uno strumento separato: qui si vuole solo mostrare come programmare un profilo di scarica e come ottenere i risultati. 8.1 Creare un profilo Nella pagina principale, selezionare Impostazioni Test: ci sono tre scelte. Selezionare Profilo di corrente.

62 Programmare la minima tensione di batteria Vstop; quindi premere Profilo di corrente: si apre la seguente finestra di programmazione della scarica. La tabella sulla sinistra mostra al massimo 20 passi di programmazione. Per ogni passo è possibile inserire il valore

63 di corrente e la durata del passo. Per modificare i valori, selezionarli con un click; come ci si sposta su un passo successivo, sulla destra viene visualizzato il grafico I-t relativo: si veda il seguente esempio: In basso sulla sinistra viene visualizzata la capacità totale scaricata Ah, come risultato dei valori programmati. Una volta ultimata la definizione del profilo, salvare le impostazioni selezionando la voce di menu: File- Salva programma di prova, e quindi la directory desiderata: il file verrà salvato con estensione.btt.

64 Una volta fatto questo, collegare il PC allo strumento BTS200 MKII e trasferire il programma allo strumento. Per questo selezionare Controllo prova, e quindi Carica Programma di prova. Ora si può iniziare la prova: i valori del profilo di corrente di scarica verranno generati. Una volta terminata la prova, i risultati possono essere trasferiti al PC selezionando Controllo Prova, e quindi Scarica risultati. Nella prova a corrente costante, la finestra visualizzata sarà simile alla seguente. Ci sono tre grafici: Tensione, Corrente, Ah. Si possono verificare questi profili e controllare che la prova sia stata eseguita correttamente. Sulla destra si hanno i risultati in forma tabellare: i campioni sono stati presi ogni 15 s. Si può scorrere la tabella, e salvare i risultati o stamparli.

65 A potenza costante, il diagramma somiglia al seguente: notare la variazione di corrente. Con profilo di corrente, il diagramma somiglia al seguente. Per altre informazioni, fare riferimento al manuale del software del BTS.

66 9 AGGIORNAMENTO DEL FIRMWARE Il connettore per l aggiornamento del firmware si trova sotto allo strumento. 9.1 Operazioni preliminari Lo strumento deve essere spento. Per accedere al connettrore, allentare la vite con molla, e sollevare la protezione. Ora si accede alla scheda USB.

67 NON collegare or ail cavo USB al PC. 9.2 Installazione del driver USB Scaricare dal sito: il driver VCp, che corrisponde al Sistema Operativo installato nel Vostro PC. Spacchettare il driver. Collegare il cavo USB tra PC e strumento. Il PC cerca il driver: selezionare il percorso del driver scaricato. Alla fine dell installazione, sul pannello di controllo del PC è disponibile una porta COM virtuale.

68 Selezionare una porta tra COM2 e COM Installazione del programmatore Nel Vostro disco TDMS, potete trovare un programma d installazione chiamato FlashDevKit16V131. Selezionate INSTALL.EXE, ed eseguite l installazione. Alla fine, trovate il programma nel menu START. Lanciate l applicazione: si apre la seguente finestra. Eseguite le selezioni seguenti: External bus free: No. Select FLASH for programming: internal Flash. COM port: selezionate la port ache avete scelta nell installazione del driver USB.

69 CPU frequency: selezionate 16 MHz. NON modificate le altre selezioni. 9.4 Programmazione di BTS200 MKII La programmazione si esegue in due passi: scheda display e scheda power board. La procedura è la seguente. Strumento spento. Nessuna batteria connessa. Il driver USB e l applicazione DEVKIT sono state installate nel PC. La foto seguente mostra la scheda USB con gli switch di programmazione. Collegare il cavo USB al PC, e verificare che riconosca la porta COM virtuale.

70 Selezionate OFF gli switch da 1 a 4 di sinistra (cerchio blu). Selezionate ON gli switch da 1 e 2 di destra (cerchio rosso). Selezionate OFF gli switch da 3 e 4 di destra (cerchio rosso). Accendete BTS200. Sul PC, lanciate l applicazione DEVKIT. Accertatevi che sia selezionata la porta COM. Nel menu CPU Name, selezionate MB90F543 o MB90F545. Premete il pulsante Connect. Si visualizza il messaggio seguente. Premete OK e aspettate. La barra a scorrimento conferma che la sequenza di connessione è in corso. Alla fine della connessione, il pulsante Open *.ABS è abilitato: premetelo, e caricate il file BTS_Disp.abs, che avete scaricato dal sito ISA. Premete il pulsante AUTO, che è stato abilitato, per avviare la programmazione: which has been enabled, to start the programming: la barra a

71 scorrimento conferma che la sequenza di programmazione è in corso. Alla fine della programmazione, un messaggio informa che l operazione è terminata: premere OK. La scheda display è programmata. Uscite e rientrate nel programma DEVKIT. Nella selezione CPU name, selezionate ora MB90F497. Premete CONNECT: come prima, si visualizza il messaggio seguente. Premete OK e aspettate. La barra a scorrimento conferma che la sequenza di connessione è in corso. Alla fine della connessione, il pulsante Open *.ABS è abilitato: premetelo, e caricate il file Contr_SB.abs, che avete scaricato dal sito ISA. Premete il pulsante AUTO, che è stato abilitato, per avviare la programmazione: which has been enabled, to start the programming: la barra a scorrimento conferma che la sequenza di programmazione è in corso. Alla fine della programmazione, un messaggio informa che l operazione è terminata: premere OK. La power board è programmata. Spegnete BTS200. Scollegate il cavo USB. Sulla scheda USB, selezionate OFF tutti gli switch. Chiudete lo sportello: la programmazione è finita.

SOLAR-TEST Analizzatore per pannelli solari

SOLAR-TEST Analizzatore per pannelli solari INFORMAZIONE AGLI UTENTI ai sensi dell art. 13 del decreto legislativo 25 luglio 2005, n. 15 Attuazione delle Direttive 2002/95/CE, 2002/96/CE e 2003/108/CE, relative alla riduzione dell uso di sostanze

Dettagli

SERVICE MANUAL ASCIUGABIANCHERIA. Asciugabiancheria a condensa con pompa di calore ENV06 HP

SERVICE MANUAL ASCIUGABIANCHERIA. Asciugabiancheria a condensa con pompa di calore ENV06 HP SERVICE MANUAL ASCIUGABIANCHERIA Electrolux Home Italia S.p.A. Numero di pubblicazione Corso Lino Zanussi, 30 I - 33080 Porcia PN - 599 71 61 36 Fax: + 39 0434 394096 IT Asciugabiancheria a condensa con

Dettagli

VISUALIZZATORE DI ALLARMI E MESSAGGI DISP 2. Manuale d uso

VISUALIZZATORE DI ALLARMI E MESSAGGI DISP 2. Manuale d uso VISUALIZZATORE DI ALLARMI E MESSAGGI DISP 2 Manuale d uso Note: Le informazioni contenute in questa documentazione possono essere modificate senza preavviso. Per ulteriori informazioni contattare: DUEMMEGI

Dettagli

Prima dell avvio Prima di utilizzare la telecamera assicuratevi che la batteria sia completamente carica (vedere caricamento batteria )

Prima dell avvio Prima di utilizzare la telecamera assicuratevi che la batteria sia completamente carica (vedere caricamento batteria ) Descrizione La foto illustra la posizione degli elementi funzionali della videocamera, visibili all esterno. I due elementi metallici a forma di triangolo sono i dissipatori di calore e possono diventare

Dettagli

PowerMust 400/600/1000 di tipo Offline Gruppo di continuità

PowerMust 400/600/1000 di tipo Offline Gruppo di continuità MANUALE DELL UTENTE IT PowerMust 400/600/1000 di tipo Offline Gruppo di continuità 1 IMPORTANTI ISTRUZIONI PER LA SICUREZZA CONSERVARE QUESTE ISTRUZIONI Questo manuale contiene importanti istruzioni per

Dettagli

Istruzioni per l uso. Controller B 170 (MB 1) Leggere attentamente le presenti istruzioni per l uso prima di mettere in funzione il controller.

Istruzioni per l uso. Controller B 170 (MB 1) Leggere attentamente le presenti istruzioni per l uso prima di mettere in funzione il controller. Istruzioni per l uso Controller B 170 (MB 1) Leggere attentamente le presenti istruzioni per l uso prima di mettere in funzione il controller. T( C) Controller B 170 T1 7 4 8 5 9 6 Eurotherm 2132i start

Dettagli

DUEMMEGI. VISUALIZZATORE DI ALLARMI E MESSAGGI Manuale d'uso. Versione 1.0 - Gennaio 2007

DUEMMEGI. VISUALIZZATORE DI ALLARMI E MESSAGGI Manuale d'uso. Versione 1.0 - Gennaio 2007 DUEMMEGI minidisp2 minidisp2 VISUALIZZATORE DI ALLARMI E MESSAGGI Manuale d'uso Versione 1.0 - Gennaio 2007 HOME AND BUILDING AUTOMATION Via Longhena 4-20139 MILANO Tel. 02/57300377 - FAX 02/55213686 www.duemmegi.it

Dettagli

BRAVO 15C REGOLATORE DI CARICA A MICROPROCESSORE PER MODULI FOTOVOLTAICI MANUALE D USO E DI INSTALLAZIONE PER IL SETTORE CIVILE

BRAVO 15C REGOLATORE DI CARICA A MICROPROCESSORE PER MODULI FOTOVOLTAICI MANUALE D USO E DI INSTALLAZIONE PER IL SETTORE CIVILE BRAVO 15C REGOLATORE DI CARICA A MICROPROCESSORE PER MODULI FOTOVOLTAICI >ITALIANO MANUALE D USO E DI INSTALLAZIONE PER IL SETTORE CIVILE TAU srl via E. Fermi, 43-36066 Sandrigo (VI) Italia - Tel ++390444750190

Dettagli

Sommario Indietro >> Aggiungi Rimuovi Lingua? Informazioni su questa Guida... Navigazione nella Guida

Sommario Indietro >> Aggiungi Rimuovi Lingua? Informazioni su questa Guida... Navigazione nella Guida Sommario Indietro >> Informazioni su questa Guida... Navigazione nella Guida Personalizzazione Apertura del pannello di controllo Funzioni del pannello di controllo Schede Elenchi del pannello di controllo

Dettagli

POWER ROD 1365 GENERATORE art. 252

POWER ROD 1365 GENERATORE art. 252 CEBORA S.p.A. 1 POWER ROD 1365 GENERATORE art. 252 MANUALE DI SERVIZIO CEBORA S.p.A. 2 SOMMARIO 1 - INFORMAZIONI GENERALI... 3 1.1 - Introduzione... 3 1.2 - Filosofia generale d assistenza.... 3 1.3 -

Dettagli

Gruppi di continuità UPS Line Interactive. PC Star EA

Gruppi di continuità UPS Line Interactive. PC Star EA Gruppi di continuità UPS Line Interactive PC Star EA Modelli: 650VA ~ 1500VA MANUALE D USO Rev. 01-121009 Pagina 1 di 8 SOMMARIO Note sulla sicurezza... 1 Principi di funzionamento... 2 In modalità presenza

Dettagli

VISUALIZZATORE DI ALLARMI E MESSAGGI CON INGRESSI IN CODICE BINARIO DISP XXXB. Manuale d uso

VISUALIZZATORE DI ALLARMI E MESSAGGI CON INGRESSI IN CODICE BINARIO DISP XXXB. Manuale d uso VISUALIZZATORE DI ALLARMI E MESSAGGI CON INGRESSI IN CODICE BINARIO DISP XXXB Manuale d uso Note Rel.: 1.2 Gennaio 2001 Le informazioni contenute in questa documentazione possono essere modificate senza

Dettagli

PowerMust Office Gruppo di continuità

PowerMust Office Gruppo di continuità MANUALE DELL UTENTE IT PowerMust Office Gruppo di continuità IMPORTANTI ISTRUZIONI PER LA SICUREZZA CONSERVARE QUESTE ISTRUZIONI Questo manuale contiene importanti istruzioni per l installazione e la manutenzione

Dettagli

Ricevitore RF 8 canali EIB - da incasso GW 10 798 GW 12 798 GW 14 798

Ricevitore RF 8 canali EIB - da incasso GW 10 798 GW 12 798 GW 14 798 Ricevitore RF 8 canali EIB - da incasso GW 0 798 GW 798 GW 4 798 3 8 A 3 4 5 4 0 5 9 6 7 6 Pulsante di test canali EIB 3 4 5 6 LED multifunzione LED di programmazione indirizzo fisico Tasto di programmazione

Dettagli

Pannello comandi a distanza

Pannello comandi a distanza Pannello comandi a distanza 6-7 1-5 Istruzioni d uso INFORMAZIONI GENERALI PER UN USO CORRETTO DEL PANNELLO COMANDI A DISTANZA VI INVITIAMO A LEG- GERE ATTENTAMENTE IL CONTENUTO DEL PRESENTE MANUALE. AVVERTENZE

Dettagli

DISEGNO E DATI TECNICI SOGGETTI A MODIFICHE SENZA PREAVVISO

DISEGNO E DATI TECNICI SOGGETTI A MODIFICHE SENZA PREAVVISO Libretto d istruzioni CLEVER CONTROL & DISPLAY Made in Italy Cod. 31/03/05 DISEGNO E DATI TECNICI SOGGETTI A MODIFICHE SENZA PREAVVISO AVVERTENZE Prima di usare il prodotto leggere attentamente queste

Dettagli

1000 0-16, CEI 0-21, AEEG 84/2012/R/EEL,

1000 0-16, CEI 0-21, AEEG 84/2012/R/EEL, Dispositivo automatico di prova per sistemi protezione interfaccia (SPI) e sistemi protezione generale (SPG), secondo gli standard CEI 0-16, CEI 0-21, AEEG 84/2012/R/EEL, allegato A.70 di TERNA Strumento

Dettagli

< Apparecchiatura di controllo di fiamma > RIVELAZIONE FIAMMA BI ELETTRODO. SAITEK srl

< Apparecchiatura di controllo di fiamma > RIVELAZIONE FIAMMA BI ELETTRODO. SAITEK srl Serie CF3q < Apparecchiatura di controllo di fiamma > SAITEK srl www.saitek.it info@saitek.it Casalgrande (RE) ITALY Tel. +39 0522 848211 Fax +39 0522 849070 CONTROLLO DI FIAMMA SERIE C F 3 Q pag. 1 di

Dettagli

VISUALIZZATORE DI ALLARMI E MESSAGGI DISP 16D. Manuale d uso

VISUALIZZATORE DI ALLARMI E MESSAGGI DISP 16D. Manuale d uso VISUALIZZATORE DI ALLARMI E MESSAGGI DISP 16D Manuale d uso Note Rel.: 1.2 Gennaio 2001 Le informazioni contenute in questa documentazione possono essere modificate senza preavviso. MS-DOS e WINDOWS sono

Dettagli

Original instructions. SIRe Basic Air Curtains Electric With quick guide. SIReB. For wiring diagram, please see last pages

Original instructions. SIRe Basic Air Curtains Electric With quick guide. SIReB. For wiring diagram, please see last pages Original instructions SIRe Basic Air Curtains Electric With quick guide SIReB C For wiring diagram, please see last pages SIRe Basic Air Curtains Electric IT Guida rapida/avvio Controllare che siano presenti

Dettagli

CBA 1000. Strumento Prova Interruttori e Microhmmetro CARATTERISTICHE

CBA 1000. Strumento Prova Interruttori e Microhmmetro CARATTERISTICHE CBA 1000 Strumento Prova Interruttori e Microhmmetro Prova interruttori e microhmmetro 200 A in uno solo strumento. Misura dei tempi di 6 contatti principali, 6 resistivi e 4 ingressi ausiliari. Sino a

Dettagli

TENERE a distanza le persone non qualificate e non autorizzate dell area del test DISPORRE le stazioni di test in maniera sicura e ordinata MAI

TENERE a distanza le persone non qualificate e non autorizzate dell area del test DISPORRE le stazioni di test in maniera sicura e ordinata MAI TENERE a distanza le persone non qualificate e non autorizzate dell area del test DISPORRE le stazioni di test in maniera sicura e ordinata MAI toccare prodotti o connessioni durante lo svolgimento di

Dettagli

BY10870 AVVISATORE DISTACCO/RIPRISTINO DA DISTRIBUTORE. Sistema di sorveglianza e avviso GSM via SMS per sistema BY10850

BY10870 AVVISATORE DISTACCO/RIPRISTINO DA DISTRIBUTORE. Sistema di sorveglianza e avviso GSM via SMS per sistema BY10850 BY10870 AVVISATORE DISTACCO/RIPRISTINO DA DISTRIBUTORE Sistema di sorveglianza e avviso GSM via SMS per sistema BY10850 (versione firmware: BY10850-M1-V2) La presente documentazione è di proprietà esclusiva

Dettagli

Manuale di istruzioni del regolatore di carica per modulo fotovoltaico. Serie EPRC10-EC/PWM ITA

Manuale di istruzioni del regolatore di carica per modulo fotovoltaico. Serie EPRC10-EC/PWM ITA Manuale di istruzioni del regolatore di carica per modulo fotovoltaico Serie EPRC10-EC/PWM ITA Serie EPRC10-EC/PWM 12V O 24V (RICONOSCIMENTO AUTOMATICO) EPRC10-EC è un regolatore di carica PWM che accetta

Dettagli

- AMG18. Manuale Utente. Descrizione dispositivo: empowered by

- AMG18. Manuale Utente. Descrizione dispositivo: empowered by - AMG18 empowered by Manuale Utente Complimenti per l acquisto di JumpsPower. Prima di utilizzare il Vs. nuovo strumento, vi invitiamo a leggere attentamente il Manuale di utilizzo che vi informerà delle

Dettagli

La gamma All In One dc UPS Power Supply coniuga due tipi di tecnologie:

La gamma All In One dc UPS Power Supply coniuga due tipi di tecnologie: Switching Battery Care La gamma All In One dc UPS Power Supply coniuga due tipi di tecnologie: Congegnati per utilizzare il medesimo motore switching, come alimentatore e come caricabatterie, indirizzano

Dettagli

VIDEOREGISTRATORE DIGITALE VR3004

VIDEOREGISTRATORE DIGITALE VR3004 VIDEOREGISTRATORE DIGITALE VR3004 4 canali stand-alone Page 1 Indice: 1. Caratteristiche 2. L apparecchio a. Fronte b. Retro c. Telecomando 3. Installazione a. Installazione dell hard disk b. Collegamento

Dettagli

Regolatore per gruppo compatto di collegamento e gestione energia

Regolatore per gruppo compatto di collegamento e gestione energia Regolatore per gruppo compatto di collegamento e gestione energia Serie 2850.. Manuale di installazione e messa in servizio Grazie per aver acquistato questo apparecchio. Leggere attentamente queste istruzioni

Dettagli

3554-3555 PROVA BATTERIE

3554-3555 PROVA BATTERIE 3554-3555 PROVA BATTERIE 3555 3554 Prova le batterie anche senza scollegarle dal circuito di mantenimento = RISPARMIO di tempo e costo!! Resistenza interna Capacità di scarica L efficienza di molti dispositivi

Dettagli

MANUALE DEL CONTROLLO A DISTANZA

MANUALE DEL CONTROLLO A DISTANZA MANUALE DEL CONTROLLO A DISTANZA ITALIANO SODDISFARE PRECAUZIONI...1-2 USO DEL TELECOMANDO...3 OPERAZIONE...4-9 Grazie per aver comprato il nostro condizionatore d aria Prima di utilizzare il condizionatore,

Dettagli

COMBY GSM BUS. Combinatore GSM su BUS 485. Manuale di installazione ed uso. Made in Italy 13.07-M1.0-H1.0F0.0S1.2

COMBY GSM BUS. Combinatore GSM su BUS 485. Manuale di installazione ed uso. Made in Italy 13.07-M1.0-H1.0F0.0S1.2 COMBY GSM BUS Combinatore GSM su BUS 485 13.07-M1.0-H1.0F0.0S1.2 Manuale di installazione ed uso Made in Italy 1 PRIMA DI INSTALLARE IL SISTEMA LEGGERE CON ATTENZIONE TUTTE LE PARTI DEL PRESENTE MANUALE.

Dettagli

MANUALE DEL CONTROLLO A DISTANZA

MANUALE DEL CONTROLLO A DISTANZA MANUALE DEL CONTROLLO A DISTANZA ITALIANO SODDISFARE PRECAUZIONI...1-2 USO DEL TELECOMANDO...3 OPERAZIONE...4-9 Grazie per aver comprato il nostro condizionatore d aria Prima di utilizzare il condizionatore,

Dettagli

MANUALE DEL CONTROLLO A DISTANZA

MANUALE DEL CONTROLLO A DISTANZA MANUALE DEL CONTROLLO A DISTANZA ITALIANO SODDISFARE PRECAUZIONI...1-2 IFEEL SLEEP ROOM TIMER SET MODE TEMP USO DEL TELECOMANDO...3 CLEAR HOUR OPERAZIONE...4-8 Grazie per aver comprato il nostro condizionatore

Dettagli

Schema del terminale di potenza. Inverter MONOFASE 230V 0.2~0.75kW. L1 L2 P B U V W

Schema del terminale di potenza. Inverter MONOFASE 230V 0.2~0.75kW. L1 L2 P B U V W ITALIANO TT100 Adattamento dal manuale esteso dell operatore degli inverter serie TT100 Collegamenti di potenza Nei modelli con ingresso trifase, collegare i terminali R/L1, S/L2 e T/L3 alla linea trifase

Dettagli

2000-3000 VA MANUALE D'USO

2000-3000 VA MANUALE D'USO Gruppi di continuità UPS Line Interactive EA SIN 2000-3000 VA MANUALE D'USO Rev. 01-130111 Pagina 1 di 8 SOMMARIO Note sulla sicurezza...1 Principi di funzionamento...2 Caratteristiche principali...3 Funzione

Dettagli

SERIE G MANUALE D USO RIF.: 49-MG000IT03

SERIE G MANUALE D USO RIF.: 49-MG000IT03 SERIE G MANUALE D USO RIF.: 49-MG000IT03 CONTENUTO DEL PRESENTE MANUALE MANUALE D USO 1. DESCRIZIONE DELLA BILANCIA SERIE G... 1 1.1. TASTIERA... 1 2. INTRODUZIONE... 2 2.1. SPECIFICHE GENERALI... 2 2.2.

Dettagli

Manuale d istruzioni

Manuale d istruzioni Kummert CompactPlus Manuale d istruzioni vers. 04/04/203 . Operazioni iniziali Equipaggiamento protettivo: guanti di protezione NOTA BENE Danni materiali a causa di procedure o utilizzo errati! Una messa

Dettagli

InterCom GSM. Manuale di Installazione

InterCom GSM. Manuale di Installazione Manuale di Installazione Sommario Descrizione delle funzioni del dispositivo... Pagina 3 Descrizione dei terminali della morsettiera... Pagina 3 Vantaggi... Pagina 4 Installazione e configurazione... Pagina

Dettagli

EPSON AcuLaser CX11 Series Guida d uso generale Sommario Componenti del prodotto Informazioni fondamentali per l esecuzione di copie

EPSON AcuLaser CX11 Series Guida d uso generale Sommario Componenti del prodotto Informazioni fondamentali per l esecuzione di copie Sommario Componenti del prodotto Vista anteriore.............................................................. 3 Vista posteriore............................................................. 3 All interno

Dettagli

UNITA DI RINNOVO ARIA E RECUPERO TERMICO CON CIRCUITO FRIGORIFERO INTEGRATO A POMPA DI CALORE SERIE RFM

UNITA DI RINNOVO ARIA E RECUPERO TERMICO CON CIRCUITO FRIGORIFERO INTEGRATO A POMPA DI CALORE SERIE RFM MANUALE DEL CONTROLLO ELETTRONICO UNITA DI RINNOVO ARIA E RECUPERO TERMICO CON CIRCUITO FRIGORIFERO INTEGRATO A POMPA DI CALORE SERIE RFM Il sistema di controllo elettronico presente a bordo delle unità

Dettagli

SIMBOLI IMPORTANTI PER LA SICUREZZA

SIMBOLI IMPORTANTI PER LA SICUREZZA SIMBOLI IMPORTANTI PER LA SICUREZZA Simbolo usato ad indicare nell apparato ci sono dei terminali pericolosi per la vita delle persone, anche durante le normali condizioni di funzionamento, che possono

Dettagli

ProStar TM MANUALE DELL'OPERATORE. e-mail: info@morningstarcorp.com web: www.morningstarcorp.com REGOLATORE FOTOVOLTAICO

ProStar TM MANUALE DELL'OPERATORE. e-mail: info@morningstarcorp.com web: www.morningstarcorp.com REGOLATORE FOTOVOLTAICO ProStar TM REGOLATORE FOTOVOLTAICO MANUALE DELL'OPERATORE e-mail: info@morningstarcorp.com web: www.morningstarcorp.com MANUALE DELL'OPERATORE RIEPILOGO SPECIFICHE PS-15 PS-30 PS-15M-48V Corrente solare

Dettagli

Centralina Compatta. Manuale d istruzioni. 04/2015 Dati tecnici soggetti a modifi che. info@psg-online.de www.psg-online.de

Centralina Compatta. Manuale d istruzioni. 04/2015 Dati tecnici soggetti a modifi che. info@psg-online.de www.psg-online.de Centralina Compatta 04/2015 Dati tecnici soggetti a modifi che info@psg-online.de www.psg-online.de Manuale d istruzioni Messa in funzione Il regolatore viene fornito con le impostazioni standard pronto

Dettagli

CONTROLLO ELETTRONICO CLIMATIZZAZIONE

CONTROLLO ELETTRONICO CLIMATIZZAZIONE CONTROLLO ELETTRONICO CLIMATIZZAZIONE TH500 Pannello autista semplice TH505 Pannello autista completo TH510 Control box THERMOBUS MANUALE D ISTRUZIONI PER L OPERATORE Dicembre 2005 / Rev.C Versione software

Dettagli

DATA: 20/02/2014 DOC.MII11166 REV. 2.21 GUIDA APPLICATIVA PER L ANALIZZATORE DI INTERRUTTORI E MICRO-OHMMETRO MOD. CBA 1000

DATA: 20/02/2014 DOC.MII11166 REV. 2.21 GUIDA APPLICATIVA PER L ANALIZZATORE DI INTERRUTTORI E MICRO-OHMMETRO MOD. CBA 1000 DATA: 20/02/2014 DOC.MII11166 REV. 2.21 GUIDA APPLICATIVA PER L ANALIZZATORE DI INTERRUTTORI E MICRO-OHMMETRO MOD. CBA 1000 Doc. MII11166 Rev. 2.21 Pag. 2 di 138 REVISIONI SOMMARIO VISTO N PAGINE DATA

Dettagli

MANUALE D ISTRUZIONI. Contatore di particelle video con fotocamera integrata. Modello VPC300

MANUALE D ISTRUZIONI. Contatore di particelle video con fotocamera integrata. Modello VPC300 MANUALE D ISTRUZIONI Contatore di particelle video con fotocamera integrata Modello VPC300 Introduzione Grazie per aver scelto il Contatore di particelle con fotocamera Modello VPC300 di Extech Instruments.

Dettagli

UPS ON LINE A DOPPIA CONVERSIONE TOWER DA 1 A 3 KVA EBK VISION

UPS ON LINE A DOPPIA CONVERSIONE TOWER DA 1 A 3 KVA EBK VISION UPS ON LINE A DOPPIA CONVERSIONE TOWER DA 1 A 3 KVA EBK VISION INDEX Pag. Introduzione 3 Sicurezza 4 Installazione 5 Funzionamento 9 Indicazioni di funzionamento 14 Specifiche tecniche 16 INTRODUZIONE

Dettagli

PAD-267. Pinza amperometrica digitale. Manuale d uso

PAD-267. Pinza amperometrica digitale. Manuale d uso INFORMAZIONE AGLI UTENTI ai sensi dell art. 13 del decreto legislativo 25 luglio 2005, n. 15 Attuazione delle Direttive 2002/95/ CE, 2002/96/CE e 2003/108/CE, relative alla riduzione dell uso di sostanze

Dettagli

NUOVO. Programmatore a batteria Manuale dell utente e istruzioni per la programmazione

NUOVO. Programmatore a batteria Manuale dell utente e istruzioni per la programmazione NUOVO Programmatore a batteria Manuale dell utente e istruzioni per la programmazione INDICE FUNZIONI NODE... 2 COMPONENTI DEL NODE... 3 Pulsanti di comando Display LCD COLLEGAMENTO DELLA BATTERIA/batterie...

Dettagli

BICI 2000 - Versione 1.9

BICI 2000 - Versione 1.9 Pagina 1/8 BICI 2000 - Versione 1.9 Il controllo BICI 2000 nasce per il pilotaggio di piccoli motori a magnete permanente in alta frequenza per veicoli unidirezionali alimentati da batteria. La sua applicazione

Dettagli

Guida rapida per l installazione

Guida rapida per l installazione Guida rapida per l installazione Modem Router wireless ADSL2+ EUSSO Guida Installazione e Configurazione Premessa La presente guida riporta le istruzioni per installare e configurare rapidamente il router

Dettagli

Manuale Termostato. Simbologia: Attenzione! Pericolo. Nota. La sezione contrassegnata con questo simbolo contiene informazioni aggiuntive importanti.

Manuale Termostato. Simbologia: Attenzione! Pericolo. Nota. La sezione contrassegnata con questo simbolo contiene informazioni aggiuntive importanti. Manuale Termostato 1. Informazioni sul manuale Leggere attentamente il presente manuale prima di usare il dispositivo. Il manuale contiene importanti informazioni sull uso previsto per il dispositivo.

Dettagli

AT92B3805 Guida rapida di installazione Informazioni generali del prodotto

AT92B3805 Guida rapida di installazione Informazioni generali del prodotto AT92B3805 Guida rapida di installazione Informazioni generali del prodotto IT F1 = F6,3A Protezione circuiti ausiliari batteria 12Vdc F2 = F2A Protezione teleruttore rete F3 = F2A Protezione teleruttore

Dettagli

SCHEDE DI FRENATURA ELETTRONICA

SCHEDE DI FRENATURA ELETTRONICA Informazioni generali I moduli di frenatura elettronici Frenomat e Frenostat sono in grado di frenare motori asincroni, sono senza manutenzione e non producono abrasione ed inquinamento. Riducono i tempi

Dettagli

fog machines FX5 Show division

fog machines FX5 Show division Show division INDICE CARATTERISTICHE TECNICHE PAG 3 1 IMPORTANTI INFORMAZIONI DI SICUREZZA PAG 4 2 CONNESSIONE ALLA RETE ELETTRICA PAG 5 3 COLLEGAMENTO DMX PAG 5 4 INDIRIZZI DMX PAG 6 5 CAMBIO FUSIBILE

Dettagli

MANUTENZIONE I PRIMO LIVELLO (MONOFASE)

MANUTENZIONE I PRIMO LIVELLO (MONOFASE) MANUTENZIONE I PRIMO LIVELLO 1 1 SOMMARIO 1 SOMMARIO... 2 2 SCOPO... 3 3 CARATTERISTICHE TECNICHE... 3 4 VERIFICHE PRELIMINARI... 4 4.1 ACCENSIONE DELL INVERTER... 4 4.1.1 IL DISPLAY NON SI ACCENDE E I

Dettagli

ISTRUZIONI DI MONTAGGIO LOR-THERM 105. Cod. 523.0000.102

ISTRUZIONI DI MONTAGGIO LOR-THERM 105. Cod. 523.0000.102 ISTRUZIONI DI MONTAGGIO LOR-THERM 105 Cod. 523.0000.102 Perché la garanzia sia valida, installare e utilizzare il prodotto secondo le istruzioni contenute nel presente manuale. È perciò di fondamentale

Dettagli

Manuale Easy Tronic Micro II (firmware V06)

Manuale Easy Tronic Micro II (firmware V06) (firmware V06) Il presente manuale prende in esame la scheda Easy Troni Micro II, prodotto che si prefigge di controllare e di eseguire il processo di funzionamento di un compressore d aria a vite. Definizione

Dettagli

RSPC 20 REGOLATORE DI CARICA Regolatore di carica La massima corrente di ricarica è 20 A, ma qualora l impianto ha una potenza da fotovoltaico superiore ai 20 A è possibile connettere più regolatori RSPC20

Dettagli

MANUALE DI ISTRUZIONE ED USO SCHEDE ELETTRONICHE DI FRENATURA PER MOTORI C.A. FRENOMAT-2, FRENOSTAT R

MANUALE DI ISTRUZIONE ED USO SCHEDE ELETTRONICHE DI FRENATURA PER MOTORI C.A. FRENOMAT-2, FRENOSTAT R MANUALE DI ISTRUZIONE ED USO SCHEDE ELETTRONICHE DI FRENATURA PER MOTORI C.A. FRENOMAT-2, FRENOSTAT R Utilizzo: Le schede di frenatura Frenomat2 e Frenostat sono progettate per la frenatura di motori elettrici

Dettagli

BOSS AUDIO SYSTEMS MR202 e MR404

BOSS AUDIO SYSTEMS MR202 e MR404 Via C Battisti, 25 Tel 0766-30361 - Fax 0766-1912023 http://wwwmarinepanservicecom BOSS AUDIO SYSTEMS MR202 e MR404 Congratulazioni per l'acquisto dell amplificatore Marine Chaos Epic della Boss Audio

Dettagli

MANUALE DI INSTALLAZIONE E MESSA IN SERVIZIO INDICE. Funzione. Dati tecnici Dimensioni Collegamenti elettrici. Caratteristiche funzionali

MANUALE DI INSTALLAZIONE E MESSA IN SERVIZIO INDICE. Funzione. Dati tecnici Dimensioni Collegamenti elettrici. Caratteristiche funzionali 28111.03 www.caleffi.com Regolatore digitale SOLCAL 1 Copyright 2012 Caleffi Serie 257 MANUALE DI INSTALLAZIONE E MESSA IN SERVIZIO INDICE Funzione 1 Dati tecnici Dimensioni Collegamenti elettrici 3 Caratteristiche

Dettagli

ICE THEIA USER MANUAL

ICE THEIA USER MANUAL ICE THEIA USER MANUAL DESCRIZIONE DEL PRODOTTO: 1. Macchina fotografica con registrazione video: Ora puoi fare foto e registrare video sempre e dovunque con il solo click di un singolo pulsante. Con Theia

Dettagli

USER MANUAL HT-6050/6060

USER MANUAL HT-6050/6060 USER MANUAL HT-6050/6060 HT-6050/6060 MANUALE DI ISTRUZIONI Catalogue Istruzioni per la sicurezza 1 Introduzione Operazioni 3 Risoluzione dei problemi 6 Manutenzione 7 Specifiche 8 Istruzioni per la sicurezza

Dettagli

Sommario 1 - INTRODUZIONE... 3 2 - INSTALLAZIONE... 4 2.1 - Unità di controllo OilSET-1000... 4 2.2 SET DM/3... 5 2.3 Scatola di giunzione dei

Sommario 1 - INTRODUZIONE... 3 2 - INSTALLAZIONE... 4 2.1 - Unità di controllo OilSET-1000... 4 2.2 SET DM/3... 5 2.3 Scatola di giunzione dei Sommario 1 - INTRODUZIONE... 3 2 - INSTALLAZIONE... 4 2.1 - Unità di controllo OilSET-1000... 4 2.2 SET DM/3... 5 2.3 Scatola di giunzione dei contatti... 5 3 - Installazione ed Operazioni.... 6 3.1 Operazioni...

Dettagli

Telecomando Xtra.Remote Control (mk2)

Telecomando Xtra.Remote Control (mk2) Telecomando Xtra.Remote Control (mk2) 1. INSTALLAZIONE TELECOMANDO Il telecomando comprende i seguenti accessori: Unità telecomando Adattatore (1A @ 5V DC) Coppia di batterie ricaricabili (NiMH) Protezione

Dettagli

Manuale istruzioni. 01941 Comunicatore GSM.

Manuale istruzioni. 01941 Comunicatore GSM. Manuale istruzioni 094 Comunicatore GSM. Indice. Descrizione................................................................ 2 2. Campo di applicazione.......................................................

Dettagli

A01. Chiave universale di programmazione per la strumentazione Ascon Tecnologic. MANUALE D USO Cod.: ISTR-MA01ITA03 - Vr. 3.3 (IT)

A01. Chiave universale di programmazione per la strumentazione Ascon Tecnologic. MANUALE D USO Cod.: ISTR-MA01ITA03 - Vr. 3.3 (IT) A01 Chiave universale di programmazione per la strumentazione Ascon Tecnologic MANUALE D USO Cod.: ISTR-MA01ITA03 - Vr. 3.3 (IT) Ascon Tecnologic S.r.l. Viale Indipendenza 56, 27029 Vigevano (PV) - ITALY

Dettagli

ISTRUZIONI DI INSTALLAZIONE

ISTRUZIONI DI INSTALLAZIONE AUDITGARD Serratura elettronica a combinazione LGA ISTRUZIONI DI INSTALLAZIONE Le serrature AuditGard vengono consegnate da LA GARD con impostazioni predefinite (impostazioni di fabbrica); pertanto non

Dettagli

10. Funzionamento dell inverter

10. Funzionamento dell inverter 10. Funzionamento dell inverter 10.1 Controllo prima della messa in servizio Verificare i seguenti punti prima di fornire alimentazione all inverter: 10.2 Diversi metodi di funzionamento Esistono diversi

Dettagli

Pannello comandi a distanza

Pannello comandi a distanza Pannello comandi a distanza Istruzioni d uso caldaie INDICE Informazioni generali... 4 Descrizione del pannello comandi... 6 Descrizione dei tasti... 6 Descrizione del display... 7 Utilizzo del pannello

Dettagli

ROM Upgrade Utility (RUU) Prima dell aggiornamento fare attenzione se

ROM Upgrade Utility (RUU) Prima dell aggiornamento fare attenzione se ROM Upgrade Utility (RUU) Prima dell aggiornamento fare attenzione se 1. Il cavo USB è direttamente collegato al PC. 2. L adattatore di alimentazione è collegato al Mobile Device. 3. Le modalità Standby

Dettagli

Manuale d uso Data logger. Versione 1.1 TRO-TR-BADL100P-02-I

Manuale d uso Data logger. Versione 1.1 TRO-TR-BADL100P-02-I Manuale d uso Data logger Versione 1.1 TRO-TR-BADL100P-02-I Trotec GmbH & Co. KG Grebbener Str. 7 D-52525 Heinsberg Tel. +49 2452 962-400 Fax +49 2452 962-200 www.trotec.com E-Mail: info@trotec.com Sommario

Dettagli

GUIDA RAPIDA. NOTES DIGITALE DOPPIA FUNZIONE AUTO DV 640 x 480 / VIDEO NOTES 320 x 240 REGISTRA SU MEMORIE MICRO SD Monitor LCD TFT 2,5

GUIDA RAPIDA. NOTES DIGITALE DOPPIA FUNZIONE AUTO DV 640 x 480 / VIDEO NOTES 320 x 240 REGISTRA SU MEMORIE MICRO SD Monitor LCD TFT 2,5 GUIDA RAPIDA NOTES DIGITALE DOPPIA FUNZIONE AUTO DV 640 x 480 / VIDEO NOTES 320 x 240 REGISTRA SU MEMORIE MICRO SD Monitor LCD TFT 2,5 9240003 Leggere attentamente il presente manuale e conservarlo per

Dettagli

Light controller PRO Manuale utente Cod. 112955/112956

Light controller PRO Manuale utente Cod. 112955/112956 Centralina di controllo di luci programmabile per applicazioni RC! 2. Introduzione Light controller è una scheda elettronica per sistemi RC programmabile che controlla fino a sei canali indipendenti ed

Dettagli

Manuale Utente Leonardo Inverter 1500. Western Co. Leonardo Inverter

Manuale Utente Leonardo Inverter 1500. Western Co. Leonardo Inverter Western Co. Leonardo Inverter 1 Leonardo Inverter 1500 Inverter ad onda sinusoidale pura Potenza continua 1500W Potenza di picco 2250W per 10sec. Tensione di Output: 230V 50Hz Distorsione Armonica

Dettagli

FASTModem. un passo avanti

FASTModem. un passo avanti FASTModem un passo avanti www.fastweb.it Indice Contenuto della Confezione pag. 4 Che cos è il FASTModem pag. 5 Collegamento alla Rete FASTWEB pag. 9 Collegamento del Telefono pag. 10 Collegamento del

Dettagli

Versione 1.0 del documento Maggio 2014. Soluzione di scansione Xerox Wide Format 7742 Guida per l'utente

Versione 1.0 del documento Maggio 2014. Soluzione di scansione Xerox Wide Format 7742 Guida per l'utente Versione 1.0 del documento Maggio 2014 Soluzione di scansione Xerox Wide Format 7742 BR9918 Indice generale 1 Panoramica del prodotto...1-1 Panoramica degli strumenti software...1-1 Componenti dello scanner...1-1

Dettagli

Colonne di ricarica per veicoli elettrici. Manuale utente MA-CRE-I-USER-1.01

Colonne di ricarica per veicoli elettrici. Manuale utente MA-CRE-I-USER-1.01 Colonne di ricarica per veicoli elettrici Manuale utente MA-CRE-I-USER-1.01 NOTE INFORMATIVE Le informazioni, i dati numerici, le note e i valori riportati in questo manuale rappresentano l attuale stato

Dettagli

MANUALE D'ISTRUZIONI BOOSTER PER BATTERIE CON ACCUMULATORE LITIO-POLIMERO 9000mAh

MANUALE D'ISTRUZIONI BOOSTER PER BATTERIE CON ACCUMULATORE LITIO-POLIMERO 9000mAh MANUALE D'ISTRUZIONI BOOSTER PER BATTERIE CON ACCUMULATORE LITIO-POLIMERO 9000mAh Codice articolo Megamotor: BC027 Leggete questo manuale d'istruzioni prima dell uso. Caricate il dispositivo per 24 ore

Dettagli

SCHEDA UNIVERSALE PER CAMBIAMONETE

SCHEDA UNIVERSALE PER CAMBIAMONETE SCHEDA UNIVERSALE PER CAMBIAMONETE Scheda ASD234A - rev. 1.40 Manuale di installazione ed uso SPECIAL GAME s.r.l. Via L. Volpicella, 223 80147 Barra (NA) Tel +39 081 572 68 54 Fax +39 081 572 15 19 www.specialgame.it

Dettagli

- Limena (Padova) - &HQWUDOH$;,6 MANUALE PER L UTENTE. Centrale mod. AXIS 30. Omologazione IMQ - ALLARME 1 e 2 LIVELLO

- Limena (Padova) - &HQWUDOH$;,6 MANUALE PER L UTENTE. Centrale mod. AXIS 30. Omologazione IMQ - ALLARME 1 e 2 LIVELLO - Limena (Padova) - &HQWUDOH$;,6 MANUALE PER L UTENTE Centrale mod. AXIS 30 Omologazione IMQ - ALLARME 1 e 2 LIVELLO AXEL AXIS 30 6HJQDOD]LRQLFRQOHG led giallo: se acceso, indica la presenza della tensione

Dettagli

Manuale d Istruzione. Pinza amperometrica AC/DC True RMS. Modello 380940

Manuale d Istruzione. Pinza amperometrica AC/DC True RMS. Modello 380940 Manuale d Istruzione Pinza amperometrica AC/DC True RMS Modello 380940 Introduzione Congratulazioni per aver acquistato la Pinza Amperometrica / Multimetro Watt True RMS Extech 380940. Questo strumento

Dettagli

Caratteristiche principali

Caratteristiche principali Caratteristiche principali Telefono piccolo e leggero con interfaccia USB per la telefonia VoIP via internet. Compatibile con il programma Skype. Alta qualità audio a 16-bit. Design compatto con tastiera

Dettagli

MANUALE D ISTRUZIONI MOTORE PER CANCELLO SCORREVOLE

MANUALE D ISTRUZIONI MOTORE PER CANCELLO SCORREVOLE MANUALE D ISTRUZIONI MOTORE PER CANCELLO SCORREVOLE BM_500B-7 BM_500M-7 Indice 1. Dotazione. 2 2. Funzioni. 3 3. Installazione. 3 4. Programmazione. 9 5. Specifiche tecniche. 13 6. Manutenzione. 13 7.

Dettagli

MANUALE UTENTE MITOS VT6 AIR Versione per software release 3.5

MANUALE UTENTE MITOS VT6 AIR Versione per software release 3.5 MANUALE UTENTE MITOS VT6 AIR Versione per software release 3.5 1 / 17 Manuale_MITOS_VT6_AIR_ver3p2_ita Sommario: DESCRIZIONE GENERALE...3 CARATTERISTICHE GENERALI...3 PARAMETRI DI FUNZIONAMENTO...4 TIPI

Dettagli

Nokia N76-1. Guida all uso. 9254312 Edizione 2 IT

Nokia N76-1. Guida all uso. 9254312 Edizione 2 IT Nokia N76-1 Guida all uso 9254312 Edizione 2 IT Tasti e componenti (display esterno e pieghevole aperto) Di seguito denominato Nokia N76. 1 Tasto esterno destro 2 Tasto centrale 3 Tasto esterno sinistro

Dettagli

SISTEMA ANTIFURTO GPS/GSM PER AUTO HAMGSMGPS MANUALE UTENTE

SISTEMA ANTIFURTO GPS/GSM PER AUTO HAMGSMGPS MANUALE UTENTE SISTEMA ANTIFURTO GPS/GSM PER AUTO HAMGSMGPS MANUALE UTENTE V11052009 1 Introduzione A tutti i residenti nell Unione Europea Importanti informazioni ambientali relative a questo prodotto Questo simbolo

Dettagli

COMBINATORE TELEFONICO SA031

COMBINATORE TELEFONICO SA031 COMBINATORE TELEFONICO SA0 INTRODUZIONE Il binatore telefonico modello SA0 è stato progettato per essere collegato alle più uni centrali d allarme, consentendo all occorrenza l invio di telefonate verso

Dettagli

Ricevitore radio DCMP2000FL INDICE

Ricevitore radio DCMP2000FL INDICE Ricevitore radio DCMP2000FL INDICE Generalità pag. 2 Caratteristiche pag. 2 Modo di funzionamento pag. 3 Collegamenti pag. 3 Visualizzazioni pag. 4 Eventi pag. 4 Allarme pag. 4 Tamper pag. 4 Batteria scarica

Dettagli

DRTS 33. Dispositivo automatico di nuova generazione per la prova di relè di protezione, contatori elettrici, convertitori e PQ meter

DRTS 33. Dispositivo automatico di nuova generazione per la prova di relè di protezione, contatori elettrici, convertitori e PQ meter Dispositivo automatico di nuova generazione per la prova di relè di protezione, contatori elettrici, convertitori e PQ meter Sistema multi-funzione per la verifica di tutte le tipologie di relè: elettromeccanici,

Dettagli

GUIDA RAPIDA MICRO CAMERA CON FUNZIONE WEB CAM REGISTRA SU MEMORIE MICRO SD

GUIDA RAPIDA MICRO CAMERA CON FUNZIONE WEB CAM REGISTRA SU MEMORIE MICRO SD GUIDA RAPIDA MICRO CAMERA CON FUNZIONE WEB CAM REGISTRA SU MEMORIE MICRO SD 9240001 Leggere attentamente il presente manuale e conservarlo per eventuali riferimenti futuri. Indice dei contenuti 1. Contenuto

Dettagli

DESCRIZIONE DELLA VIDEOCAMERA... 2 OPERAZIONI PRELIMINARI... 3 UTILIZZO DELLA VIDEOCAMERA G-EYE... 4 PARAMETRI VIDEOCAMERA... 7 PUNTATORE LASER...

DESCRIZIONE DELLA VIDEOCAMERA... 2 OPERAZIONI PRELIMINARI... 3 UTILIZZO DELLA VIDEOCAMERA G-EYE... 4 PARAMETRI VIDEOCAMERA... 7 PUNTATORE LASER... IT INDICE DESCRIZIONE DELLA VIDEOCAMERA... 2 OPERAZIONI PRELIMINARI... 3 Inserimento della batteria...3 Carica...3 Inserimento della scheda micro-sd...3 UTILIZZO DELLA VIDEOCAMERA G-EYE... 4 Alimentazione

Dettagli

D 2 CC Versione con segnale contagiri da cavo candela 3 v D 2 EFI Versione con segnale contagiri da centralina 3 v

D 2 CC Versione con segnale contagiri da cavo candela 3 v D 2 EFI Versione con segnale contagiri da centralina 3 v D 2 CC Versione con segnale contagiri da cavo candela 3 v D 2 EFI Versione con segnale contagiri da centralina 3 v Montaggio: Installate lo strumento utilizzando i due prigionieri presenti sul retro dello

Dettagli

Cronotermostato a cursori - Istruzioni CLIMAPIÙ

Cronotermostato a cursori - Istruzioni CLIMAPIÙ 01911 Cronotermostato a cursori - Istruzioni CLIMAPIÙ Spazio riservato per annotare le tre cifre del PIN dell eventuale password di protezione.......... ATTENZIONE! Quando il display visualizza il simbolo

Dettagli

AC Anywhere. Inverter. Manuale utente. F5C400u140W, F5C400u300W F5C400eb140W e F5C400eb300W

AC Anywhere. Inverter. Manuale utente. F5C400u140W, F5C400u300W F5C400eb140W e F5C400eb300W AC Anywhere Inverter (prodotto di classe II) Manuale utente F5C400u140W, F5C400u300W F5C400eb140W e F5C400eb300W Leggere attentamente le istruzioni riguardanti l installazione e l utilizzo prima di utilizzare

Dettagli

IL CA R I C A B AT T E R I E

IL CA R I C A B AT T E R I E I IL CA R I C A B AT T E R I E AVVERTENZE GENERALI - utilizzare il caricabatterie soltanto con batterie ricaricabili al NiCd o al NiMH; - non utilizzare dispositivi di carica per batterie d auto per alimentare

Dettagli

MANUALE UTENTE CENTRALE 5 ZONE CENTRALE 10 ZONE. IS09005 Rev.B

MANUALE UTENTE CENTRALE 5 ZONE CENTRALE 10 ZONE. IS09005 Rev.B MANUALE UTENTE CENTRALE 5 ZONE CENTRALE 10 ZONE IS09005 Rev.B MANUALE UTENTE CENTRALI DOMINA 10 e 5 Le descrizioni fatte per la Domina 10 sono valide anche per la Domina 5 che gestisce di base solo 5 zone.

Dettagli

MP500/4 - MP500/8 MP500/16 Centrali di allarme telegestibili

MP500/4 - MP500/8 MP500/16 Centrali di allarme telegestibili I MP500/4 - MP500/8 MP500/16 Centrali di allarme telegestibili Sul sito www.elkron.com potrebbero essere disponibili eventuali aggiornamenti della documentazione fornita a corredo del prodotto. Manuale

Dettagli

CAVO STARTER CON PINZA PER BATTERIA. Indicatore luminoso : Prmere i l interruttore d accensione per verificare la capacità esistente

CAVO STARTER CON PINZA PER BATTERIA. Indicatore luminoso : Prmere i l interruttore d accensione per verificare la capacità esistente CP-05 Grazie per aver scelto il ns. Jump Starter. Vi preghiamo di seguire le indicazioni che vengono fornite in questo manuale per la Vs. sicurezza e di leggere tutte le istruzioni in esso contenute A.

Dettagli