Illuminare con i LED. Fondamenti Optoelettronica Strumenti di illuminazione ed applicazioni

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Illuminare con i LED. Fondamenti Optoelettronica Strumenti di illuminazione ed applicazioni"

Transcript

1 E Illuminare con i LED Fondamenti Optoelettronica Strumenti di illuminazione ed applicazioni

2 V (λ) Indice La fabbrica della luce La fabbrica della luce I LED: l alternativa efficiente I vantaggi dello sviluppo dell optoelettronica Tecnologia Rassegna Moduli LED Sistemi ottici per LED Gestione del calore Componentistica per LED e compatibilità elettromagnetica (EMC) Programmazione luminosa Design di sistema Lampade a confronto Dati di progettazione per un comfort visivo efficiente Comfort visivo efficiente I concetti d illuminazione con i LED in un confronto Applicazioni Strumenti di illuminazione Rassegna strumenti per ambienti interni Rassegna strumenti per ambienti esterni Media e showroom ERCO % nm Solo con il concorso di tutti i componenti del sistema si schiude l intero potenziale della tecnologia dei LED. Partendo dalle nozioni base, presentiamo le vie intraprese da ERCO per l ottimizzazione di ciascuno di questi componenti. Con il loro design di sistema gli strumenti di illuminazione ERCO per LED si riallacciano perfettamente al programma di prodotti esistente. Ciò nonostante la nuova tecnologia richiede modifiche nei processi di progettazione e nell interpretazione dei dati di progettazione. Qui si può scoprire un grande ed ulteriore potenziale di efficienza. Nel programma ERCO si può trovare una vasta offerta di strumenti di illuminazione per LED per le applicazioni più diverse: dai faretti agli apparecchi da incasso nel soffitto, fino agli apparecchi per ambienti esterni. Da ERCO si svolgono regolarmente seminari per gruppi di architetti, progettisti illuminotecnici, ingegneri e studenti. La conoscenza illuminotecnica è il core business di ERCO: anche i sistemi e gli elementi optoelettronici per gli innovativi strumenti di illuminazione per LED sono sviluppati e prodotti internamente. Il Centro Tecnico ERCO, a Lüdenscheid, offre degli spazi funzionali ideali per una stretta collaborazione tra i dipartimenti dello sviluppo, del marketing e della distribuzione. ERCO è specialista dell illuminazione delle architetture. Offriamo in primo luogo luce più che apparecchi. Questo approccio impronta da molti anni il nostro lavoro. Per questo ci definiamo ERCO, la fabbrica della luce. La luce interpreta gli spazi, li rende percepibili, li rende vivibili. In questo senso intendiamo la luce come «quarta dimensione» dell architettura. Il nostro compito culturale, che dà senso a tutta la nostra attività, è quello di rendere ancora migliore la buona architettura con una corretta illuminazione. Oggi ERCO illumina musei, università, catene di negozi, chiese, aeroporti, hotel, edifici amministrativi, abitazioni private, piazze, parchi e molto altro ancora. Indipendentemente dal fatto che nel concetto architettonico si metta in primo piano la funzionalità o la rappresentazione, l obiettivo è sempre quello di trovare una soluzione che si adatti all utilizzo specifico e alle particolarità architettoniche di ogni singolo progetto e che tenga conto delle esigenze della percezione umana, della sostenibilità e dell efficienza energetica. Gli apparecchi per interni e per esterni ed i sistemi di programmazione luminosa ERCO vanno a costituire un programma completo di strumenti di illuminazione, adatto a fornire all architettura soluzioni illuminotecniche onnicomprensive e trasversali. L apparecchio non è che uno strumento d illuminazione per un dato utilizzo finale. La svolta della tecnologia dei LED che si sta vivendo in questo periodo nell illuminazione delle architetture costituisce una rivoluzione nell illuminotecnica che non ha paragoni negli ultimi decenni. ERCO ha assunto un ruolo di leader nella trasformazione di questi progressi tecnologici in strumenti di illuminazione utilizzabili nella prassi. La nuova tecnologia offre la possibilità di realizzare il comfort visivo efficiente a livelli fino ad oggi irraggiungibili. Con l approccio «tune the light» sviluppiamo prodotti e metodi innovativi per creare, orientare e programmare la luce, in modo che i progettisti e gli utenti possano sfruttare in modo ottimale tutti i vantaggi dei LED. Questa brochure vuole illustrare nel dettaglio la filosofia ERCO in merito a questo tema ed aiutare il lettore ad affrontare il passaggio ad una nuova era dell illuminazione delle architetture senza timori e con ispirazione. 1

3 I LED: l alternativa efficiente I vantaggi dello sviluppo dell optoelettronica Sono tempi rivoluzionari per l illuminazione delle architetture: con i LED come sorgente luminosa stiamo vivendo una profonda svolta tecnologica, comparabile nella musica con il passaggio dai dischi in vinile ai CD ed ai chip di memorizzazione o con il passaggio dalla fotografia analogica a quella digitale. Il loro enorme potenziale sia in termini di efficienza che di qualità della luce e di comfort visivo fa sì che i diodi luminosi siano predestinati ad essere la sorgente luminosa del futuro, in particolare in alternativa alle lampade ad incandescenza ed alle lampade alogene, carenti soprattutto in quanto a consumo energetico. Tali fasi di rottura comportano sempre una grande necessità di informazione. Quali sono le caratteristiche specifiche dei LED per l illuminazione delle architetture, quali sono i vantaggi rispetto alle lampade convenzionali? Come funzionano gli strumenti di illuminazione per LED e quali sono i fattori decisivi per la loro efficienza nell applicazione pratica? Quali opzioni creative offrono gli apparecchi per LED ai progettisti illuminotecnici e in che misura cambiano i processi ed i paradigmi di progettazione? Questa brochure si prefigge il compito di rispondere a queste e ad altre domande e, allo stesso tempo, di illustrare l approccio specifico di ERCO al tema dei LED. Gli apparecchi di orientamento sono stati i primi strumenti di illuminazione per LED a fare la loro comparsa nel Programma ERCO, più di 10 anni fa. Nei nostri attuali strumenti di illuminazione per LED i diodi luminosi non hanno più solo la funzione di creare un effetto luminoso o di servire da luce di orientamento, ma sono ormai adatti all illuminazione professionale generale o d accento e ad una pregiata illuminazione diffusa delle pareti capace di consistenti risparmi energetici. Nel programma Quintessence di apparecchi da incasso nel soffitto, ma anche nelle nuove serie di faretti Logotec, Light Board o Opton, i LED sono già il tipo di lampada dominante, e nelle famiglie di apparecchi per ambienti interni ed esterni già affermate sono naturalmente disponibili accanto alle lampade fluorescenti, alogene o ad alta pressione. La nostra filosofia «Luce più che apparecchi», che tiene conto delle qualità della luce prima ancora che della tecnologia impiegata per crearla, si mantiene valida anche nell era dei LED. Gli approcci introdotti con successo, come l illuminazione delle superfici verticali ed il comfort visivo efficiente, vengono persino sviluppati ad un livello superiore con i LED. Nelle categorie di progettazione, ad esempio nella terminologia delle distribuzioni delle intensità luminose, cerchiamo di garantire la massima continuità: un downlight-wallwasher rimane sempre un downlight-wallwasher, una caratteristica di distribuzione «narrow spot» rimane sempre una caratteristica «narrow spot». Con le nuove tecnologie ci sono invece delle grandi novità se si considerano i dati tecnici degli apparecchi: vanno interpretati diversamente le potenze ed anche i flussi luminosi nominali delle sorgenti luminose. Per valutare l efficienza di una soluzione per l illuminazione il solo livello di rendimento dei sistemi di illuminazione (LOR) non è sufficiente, in quanto non tiene conto dei fattori dipendenti dalla percezione umana, come il comfort visivo, e della quantità di luce che brilla dove è effettivamente necessaria. Appare quindi più sensato rapportare il dispendio energetico con gli illuminamenti ottenuti sulle superfici obbiettivo. La progettazione qualitativa intelligente è un fattore irrinunciabile per ottenere un comfort visivo efficiente con gli strumenti di illuminazione per LED. Con i LED l illuminotecnica si sviluppa per diventare optoelettronica, collegando e fondendo elementi ottici ed elettronici. Come in passato per l illuminotecnica, oggi ERCO vede nel campo dell optoelettronica una competenza chiave per il futuro ed un settore nel quale concentrare lo sviluppo, perché essa consente di costruire, a partire dai comuni moduli per LED, degli strumenti di illuminazione in grado di offrire un valore aggiunto ai progettisti ed agli utenti. Il motto «tune the light» esprime queste competenze di ERCO nella creazione e nell orientamento della luce e nella programmazione luminosa. I sistemi optoelettronici, dalle piastre dei moduli LED alle complesse ottiche secondarie e terziarie composte da collimatori e lenti Spherolit, e fino alla componentistica ed agli strumenti software per la programmazione luminosa digitale, sono sviluppati e prodotti autonomamente in ERCO. Si può così sfruttare fino in fondo il potenziale delle nuove tecnologie per una maggiore efficienza energetica, per salvaguardare le risorse naturali e per stimolare la libertà creativa. Un faretto Cantax per LED in un test di laboratorio: ERCO si impegna per offrire ai progettisti ed agli utenti una tecnologia innovativa sotto forma di strumenti altamente funzionali e perfettamente adatti alla prassi. Con la tecnologia dei riflettori e delle lenti Spherolit ERCO afferma il suo ruolo di leader nell illuminotecnica e sfrutta l intero potenzia le di efficienza dei LED. L offerta di strumenti di illuminazione per LED attraversa tutte le diverse aree del Programma ERCO. Gli apparecchi per LED a comando DALI ed i sistemi di programmazione luminosa costituiscono una rete digitale completa capace di offrire comfort visivo efficiente ed ampi margini per allestimenti di illuminazioni scenografiche. Senza compromessi: con i suoi decenni di esperienza nella gestione del calore negli apparecchi di illuminazione, ERCO è in grado di costruire apparecchi per LED che non richiedono manutenzione e sono in grado di sfruttare con affidabilità i vantaggi della lunga durata dei LED. 2 3

4 Tecnologia Rassegna Optoelettronica Con la svolta dei LED tra le sorgenti luminose, nel campo dell illuminotecnica l attenzione si sposta sulla combinazione di elementi ottici ed elettronici, in breve: sull optoelettronica. In questo campo ERCO dispone di com petenze complete sia nello sviluppo che nella produzione di nuovi prodotti. Lungo tutta la catena di creazione del valore del settore dei LED si sviluppano continuamente nuove tecnologie e nuovi processi per raggiungere con nuovi prodotti l obbiettivo del comfort visivo efficiente. Le competenze optoelettroniche sono indispen sabili per gestire tutte queste nuove sfide rimanendo nell eccellenza: dalla gestione del calore dei componenti elettronici allo sviluppo di nuovi ed efficienti sistemi ottici, fino all ottimizzazione della componentistica, alle sue interfacce digitali ed allo sviluppo di strumenti adeguati per il software di comando. Design di sistema Per una progettazione razionale e per una maggiore praticità d impiego, ERCO integra la tecnologia LED nel design di sistema del programma già esistente. L ampiezza del programma in quanto a forme costruttive, caratteristiche di distribuzione, potenze e temperature colore riesce a soddisfare qualsiasi esigenza. Fattori di innovazione della tecnologia LED Moduli LED DALI PLUG+ PLAY Sistemi ottici per LED Gestione del calore Componentistica Programmazione luminosa Design di sistema Moduli LED Con un proprio layout delle piastre, dotate di LED dai binning accuratamente selezionati, ERCO garantisce un flusso luminoso ed una resa cromatica ottimizzati per i diversi compiti di illuminazione. Sistemi ottici I sistemi ottici degli strumenti di illuminazione per LED si distinguono sensibilmente da quelli degli apparecchi comuni. ERCO sviluppa e produce autonomamente questi sistemi, per ottimizzarli e per sfruttare al massimo il potenziale di efficienza e qualità della luce dei LED. Gestione del calore ERCO dà particolare importanza alla gestione del calore, facendo sì che i moduli LED operino al di sotto delle temperature critiche, in modo da poterli sfruttare per tutta la loro durata utile mantenendo la loro specifica potenza per tutto il tempo dell utilizzo. Componentistica I LED richiedono una componentistica concepita su misura. Lo sviluppo dei moduli elettronici all interno dell azienda dà ad ERCO la massima libertà nel definire forme e funzioni di strumenti di illuminazione innovativi. Programmazione luminosa I LED ed i sistemi di programmazione luminosa digitali come il Light System DALI sembrano fatti apposta gli uni per gli altri. Nessun altro tipo di lampada è regolabile in modo altrettanto flessibile ed efficiente come i LED. Oltre alla comodità, la programmazione luminosa offre ampi margini per sviluppare un illuminazione sceno grafica creativa al motto «tune the light» e la pos sibilità di sfruttare al massimo i potenziali di risparmio energetico. 4 5

5 Tecnologia Moduli LED Le piastre dei LED Un modulo LED è costituito dai singoli LED saldati su di una piastra conduttrice. ERCO acquista i LED da rinomati produttori di tutto il mondo, specificando per i prodotti il flusso luminoso, l efficienza luminosa, la resa cromatica, la temperatura colore o la tonalità cromatica desiderati e richiedendo delle caratteristiche omogenee per la produzione in serie. La selezione dei LED più adatti e la loro disposizione sulla piastra avviene tenendo conto dei diversi compiti di illuminazione. Per ottimizzare il sistema complessivo ERCO sviluppa le piastre internamente, dotandole di layout adatti alle varie caratteristiche di distribuzione, di precisi punti di collegamento per l ottica secondaria e tenendo conto di un deflusso ottimale del calore dai chip dei LED alla piastra e da questa al corpo dell apparecchio. Caratteristiche dei LED I LED (Light Emitting Diodes) sono semiconduttori che con il fenomeno dell elettroluminescenza trasformano l'elettricità direttamente in luce. Tra le caratteristiche dei LED spiccano robustezza, lunga durata utile ed elevata efficienza luminosa, quest ultima con ancora un ampio potenziale di miglioramento. La luce bianca dei LED non presenta componenti di raggi ultravioletti o infrarossi e non è quindi dannosa per gli oggetti illuminati. I LED bianchi da luce diurna offrono un efficienza maggiore mentre i LED in tonalità bianco caldo hanno una migliore resa cromatica. I LED sono dimmerabili e commutabili senza pericolo di guasti, e sono quindi perfetti per la programmazione luminosa o per la miscelazione cromatica additiva. Al contrario di altri tipi di lampade, con la tecnologia RGB non hanno perdite di rendimento nella trasmissione della luce attraverso i filtri cromatici. Essendo i LED sensibili alle temperature elevate, per sfruttare al meglio il loro flusso luminoso è indispensabile una buona gestione del calore. 100 % V (λ) ww nm 100 B G R % nm LED bianco caldi La distribuzione spettrale relativa del LED bianco caldo con conversione di luminescenza coincide sostanzialmente con la sensibilità relativa dei coni dell occhio umano. Ne risultano una buona efficienza luminosa ed una buona resa cromatica. LED RGB I LED in RGB sono adatti alla miscelazione di luci colorate e molto sature. La luce bianca generata dai LED in RGB non ha comunque una resa cromatica soddisfacente, quindi queste lampade sono meno adatte ai compiti di illuminazione nei quali i colori costituiscono un fattore critico Green y 0.4 White Red Blue x Luce colorata Le tonalità sature della luce dei LED colorati consentono una molteplicità di miscelazioni cromatiche all interno del triangolo formato dai punti colore rosso, verde e blu. 100 B G R % ww nm LED RGBW La combinazione dei LED RGB con i LED bianco caldi coniuga i vantaggi di entrambi i sistemi: gli apparecchi RGBW creano sia delle tonalità di luce bianca variabili lungo la curva di Planck, con un eccellente resa cromatica, che una luce colorata, dalle tonalità pastello alle tonalità molto sature. Piastre per sistemi ottici per proiezioni Lo strato superficiale giallo dei LED a luce bianca è il materiale fluo rescente per la con versione della luminescenza. Le distanze tra i LED sono studiate per ottimizzare la gestione del calore sulla piastra. I fori circolari servono a garantire un montaggio preciso del collimatore, parte del sistema ottico di proiezione. Piastra per sistemi ottici per riflessione Nei sistemi ottici che orientano la luce con un Light Mixer, un elevato grado di riflessione della piastra aumenta l efficienza del sistema. Su queste piastre viene quindi applicato uno strato di vernice bianca. A seconda del tipo di sistema ottico si ha un adattamento della disposi zione dei LED sulla piastra. Bianco neutro e bianco caldo ERCO offre apparecchi per LED nelle tonalità luminose bianco neutro (00K) o bianco caldo (3000K). I progettisti possono quindi adeguare le tonalità della luce ai colori dei materiali dell ambiente per creare una data atmosfera o per giocare con i contrasti tra le tonalità fredde e quelle calde. Binning Nel loro processo di produzione, i LED ottenuti sono caratterizzati da una certa dispersione dei punti colore e vengono quindi classificati nei cosiddetti binning. Per una qualità omogenea è necessaria una rigorosa selezione di componenti che abbiano binning ben definiti. Piastra per luce radente Per un effetto di luce radente è richiesta una sorgente luminosa lineare. Le piastre per l illuminazione diffusa delle facciate sono di conseguenza disposte in linea K 5700K 5000K 4500K 00K 3500K 3000K 2700K Curva di Planck Produzione dei LED Come i microchip, i LED sono costituiti da cristalli di semiconduttori e vengono prodotti in modo simile. Gli impianti di produzione costruiscono il semiconduttore a strati sul wafer. Gli strati superiore ed inferiore del chip del LED sono dotati di un anodo e di un catodo per la generazione della luce nella zona intermedia. Nonostante gli impianti più moderni, non tutte le parti del wafer presentano uguali caratteristiche illuminotecniche, ossia uguale flusso luminoso e punto colore, quindi assume una grande importanza la selezione, detta binning, che ha luogo dopo che il wafer viene tagliato nei singoli chip dei LED. ERCO impiega per i suoi apparecchi solo LED di prima qualità e di caratteristiche omogenee. Produzione I cicli di lavorazione brevi ed i grandi lotti caratterizzano i moderni impianti di produzione di materiali semiconduttori composti. Da un wafer si ottengono centinaia di chip per LED. (Foto: AIXTRON) Struttura di un LED Il piccolo chip del LED è il componente che genera la luce e, al fine di una buona gestione termica, è collocato su di un elemento termoconduttore. La lente svolge il compito dell indirizza mento primario della luce. Contatto termico Lente in silicone Chip del LED Catodo/ anodo 6 7

6 Tecnologia Sistemi ottici per LED Proiezione: collimatore La qualità dei sistemi ottici influisce in larga misura sull efficienza complessiva di un apparecchio per LED. Per creare della luce orientata, ad esempio nei faretti, ERCO impiega dei sistemi ottici di proiezione sviluppati internamente. Un collimatore fa da ottica secondaria e da elemento di collegamento tra la lente del LED sulla piastra e la lente Spherolit intercambiabile, che fa da ottica terziaria. Il collimatore orienta la luce dei LED parallelamente, in modo che questa possa essere indirizzata dall ottica terziaria con la caratteristica di distribuzione desiderata. Nel collimatore il principio della riflessione totale contribuisce all elevata efficienza del sistema ottico nel suo complesso. L esperienza decennale nello stampaggio ad iniezione dei polimeri garantisce il massimo della qualità delle produzioni, tutte eseguite internamente. Percorsi brevi per ottimizzare la qualità: laboratori illuminotecnici, produzione di utensili e di sistemi ottici, tutto in ERCO è localizzato in un unico impianto, in modo tale che le simulazioni al computer, i prototipi e la produzione in serie siano immediatamente confrontabili. Principio ottico L orientamento della luce in un faretto ERCO per LED avviene attraverso tre elementi: l ottica primaria, con la lente montata direttamente sul chip del LED, che emette radiazioni luminose a forma di semisfera, l ottica secondaria, costituita dal collimatore che orienta parallelamente i raggi luminosi, e l ottica terzia ria della lente Spherolit. La scelta dell ottica terziaria determina la caratteristica di distribuzione e dipende dalle applicazioni desiderate. Collimatori Per tutte le caratteristi che di distribuzione della luce eccetto che per narrow spot il collimatore a tre parti è adatto ad un modulo con tre LED. L orientamento dei raggi di luce avviene mediante la riflessione totale sui lati e sulla lente centrale. I punti di collega mento definiti con precisione consentono un montaggio sicuro ed efficiente. Riflessione totale Data la sua forma ed il suo materiale, il collimatore per la distribu zione narrow spot funziona praticamente senza perdite in base al principio di riflessione totale ed offre quindi un efficienza ottimale nell orientamento della luce. Lente Spherolit Dopo la creazione di fasci di raggi di luce paralleli da parte del collimatore, l ottica terziaria è costituita dagli sferoliti che determinano la caratteristica di distribuzione della luce: dai coni di luce stretti a quelli larghi e fino alle distribuzioni asimmetriche dell intensità luminosa per l illuminazione delle superfici verticali. Collimatore per narrow spot Nei faretti e nei proiettori per LED con caratteristica di distribuzione narrow spot si impiega uno speciale collimatore. L effetto creato si basa esclusivamente sul principio ottico della riflessione totale, il che contribuisce all elevata efficienza del sistema illuminotecnico nel suo complesso. La vasta esperienza di ERCO nelle simulazioni ottiche ha consentito di vincere in modo innovativo anche delle nuove sfide, come lo sviluppo di sistemi di lenti di grande efficienza. Proiezione e riflessione Le comuni sorgenti di luce puntiformi irradiano la luce in un angolo solido di quasi 360. I LED, invece, producono una luce orientata fin dall inizio, in un angolo solido inferiore ai 180. In tal modo si possono evitare le perdite di efficienza dovute alla dispersione della luce o alla luce dispersa verso il porta lampada (rappresentate in rosso nel disegno). Inoltre dall elevata efficienza della trasmissione della luce nelle lenti, se confrontata con la riflessione dei riflettori, deriva un maggior livello di rendimento che influisce sul flusso luminoso risultante dall apparecchio. Nella prassi è in definitiva decisiva la quantità di luce che incide sulla superficie obbiettivo. In questo senso si possono ad esempio confrontare gli illuminamenti dei faretti di uguali caratteristiche di distribuzione, proiettati da una data distanza e misurati in lx/w: anche in questo caso la proiezione con i LED risulta vincente (lm/w) (lx/w) LED nw, 12W HIT, W QT12, 50W Tre faretti con caratteristiche di distribuzione simili confrontati in funzione dell illuminamento prodotto sulla superficie obbiettivo: l effi cienza luminosa della lampada documenta la validità del metodo di produzione della luce. Il flusso luminoso relativo per Watt indica quanta luce viene emessa dall apparecchio. Nei fa- Sistemi ottici Spherolit per faretti varychrome RGBW Un ulteriore livello del sistema ottico serve ad una compiuta sintesi cromatica della luce colorata, ancora prima che questa venga plasmata dal collimatore e dalla lente Spherolit nel cono di luce desiderato. Il risultato: la luce dei LED può avere qualsiasi tonalità cromatica e temperatura colore, senza alcuna fastidiosa ombra cromatica. Lampada (lm/w) Apparecchio (lm/w) Illuminamento a 3m (lx/w) retti l illumina mento per Watt descrive la potenza dell illuminazione d accento. Anche in questo confronto dell efficienza appaiono chiari i vantaggi dei LED. 8 9

7 Tecnologia Sistemi ottici per LED Proiezione: lenti Spherolit Negli strumenti di illuminazione per LED che generano una luce orientata ERCO impiega delle lenti Spherolit come sistemi ottici terziari per direzionare la luce. Sia per il principio tecnico che per la caratteristica di distribuzione, le lenti Spherolit si basano sull innovazione dei riflettori brevettati Spherolit, già affermatisi con i comuni tipi di lampade. Queste lenti offrono un eccellente qualità della luce e dei notevoli vantaggi pratici per progettista e utente. La tecnologia Spherolit si fonda sulla scomposi zione della superficie di una lente o di un riflettore in tante piccole singole superfici tridimensionali convesse che indirizzano la luce per riflessione o rifrazione. La trasmissione della luce con una lente Spherolit di materiale polimerico comporta inferiori perdite rispetto alla riflessione. Tutto il processo di realizzazione delle lenti si svolge internamente ad ERCO, dai complessi calcoli e simulazioni al computer per la produzione di strumenti di precisione fino alla produzione delle lenti. Lente Spherolit Collimatore ottico LED Tecnologia delle lenti per washer per soffitto Anche i washer per soffitto come Trion o Parscoop per LED si distinguono per la tecnologia delle lenti Spherolit, per la loro efficienza e per l ottima omogeneità della distribuzione della luminosità, che consente di collocare gli apparecchi a grande distanza uno dall altro e quindi di ottenere una maggiore economicità. Altri vantaggi sono l assenza di dispersioni luminose, in particolare sulle super fici di montaggio, e l ottima protezione dall abbagliamento. Irradiazione a fascio largo La versione del washer per soffitto Trion per LED con distribuzione a fascio largo è particolarmente adatta per un illuminazione economica di corridoi e passaggi. Irradiazione in profondità Le superfici dei soffitti grandi possono essere illuminate in modo efficace con le versioni con irradiazione in profondità. Caratteristiche di distribuzione con lenti Spherolit Produzione degli utensili ERCO si è dotata di un proprio laboratorio per la produzione degli utensili che, con esperienza decennale e attrezzature moderne, garantisce la precisione necessaria ad esempio per produrre degli utensili per lo stampaggio ad iniezione di elementi ottici in materiali polimerici. Stampaggio ad iniezione con termoplastiche Le più moderne macchi ne per lo stampaggio ad iniezione, i dipendenti qualificati, i materiali pregiati e gli attenti controlli contribuiscono alla perfetta qualità dei collimatori e delle lenti Spherolit di ERCO. Narrow spot Per accentuare piccoli oggetti con illuminamenti elevati o per superare grandi distanze tra l apparecchio e l oggetto illuminato. Angolo di distribuzione < 10. Il faretto proiettore con sagomatore genera un cono luminoso dai bordi netti. In tal modo si può creare ad esempio un effetto per cui un quadro illuminato fino ai suoi bordi sembra rilucere esso stesso. I faretti proiettori per LED con il sagomatore in policarbonato consentono di definire comodamente la superficie illuminata Spot Distribuzione dell intensità luminosa per l illuminazione d accento di oggetti di ogni tipo, in particolare per modellare le forme tridimensionali. Angolo di distribuzione 10. anche quando sono in funzione. Lo spostamento della lente di proiezione regola la nitidezza del risultato. Flood Per l efficiente illuminazione d accento di oggetti grandi o per portare in primo piano una parte di un ambiente. Angolo di distribuzione Wide flood Per una flessibile illuminazione diffusa di superfici e parti di un ambiente, in particolare per la presentazione delle merci. Angolo di distribuzione > 45. Oval flood La lente Spherolit oval flood presenta una distribuzione dell intensità luminosa diffusa a simmetria assiale. Si genera un cono di luce ovale che va da ca. 30 a 90. Wallwash La distribuzione dell intensità luminosa del wallwasher con lente è tale da generare un ottima omogeneità dell illuminazione della parete. Lenti Spherolit Con la definizione della forma di ciascun sferolite si può definire anche la caratteristica di distribuzione della lente nel complesso. A seconda della curvatura delle singole superfici parziali la luce, che incide parallelamente, viene dispersa in misura maggiore o minore. Il risultato è dato da lenti che, con la stessa geometria di base, sono dotate di diverse caratteristiche di distribuzione, da narrow spot a wide flood. Gli sferoliti asimmetrici consentono inoltre di generare dei coni di luce ovali o distribuzioni adatte all illuminazione diffusa delle pareti. Tutte le caratteristiche di distribuzione offrono la massima qualità della luce: i coni luminosi sono particolarmente omogenei, senza striature e con un bordo leggermente sfumato. Spot La lente Spherolit spot ha degli sferoliti molto piatti e crea quindi una minore dispersione ed un angolo stretto di distribuzione della luce. Wide flood Le convessità della lente Spherolit wide flood sono quelle più accentuate. L ampia dispersione della luce crea un cono luminoso con un grande angolo di distribuzione

8 Tecnologia Sistemi ottici per LED Proiezione: sistema di lenti Lo sviluppo del nuovo sistema di lenti per LED di ERCO, concepito per l illuminazione generale e per gli uffici, è stato definito dai seguenti fattori: compattezza, forma costruttiva piatta, semplice design di sistema, efficienza e comfort visivo. In genere nei downlight per lampade convenzionali si migliora la schermatura collocando la lampada in una posizione più arretrata all interno dell apparecchio, il che richiede una maggiore altezza della costruzione dell apparecchio stesso. I moduli LED hanno il vantaggio di un altezza costruttiva della lampada molto inferiore. In connessione con il nuovo sistema di lenti e con un elemento antiabbagliamento si può ottenere un apparecchio particolarmente compatto, potente e con un buon comfort visivo. Mentre nei faretti la flessibilità delle lenti Spherolit intercambiabili rappresenta un vantaggio decisivo, nei downlight vi si può rinunciare a vantaggio della maggiore efficienza di un sistema di lenti costituito da un unico componente. Riflessione Negli apparecchi per LED per i quali è richiesto un maggiore comfort visivo, ERCO impiega dei sistemi ottici che si basano sul principio della riflessione. Ciò vale ad esempio nel programma di apparecchi da incasso nel soffitto Quintessence dotati di riflettori Darklight, nei quali per una schermatura ottimale il livello di chiusura del diffusore è spostato indietro rispetto al piano di incasso. In tal modo si ha un angolo di antiabbagliamento definito con precisione. I riflettori Darklight con segmenti wallwasher Spherolit creano una caratteristica di distribuzione asimmetrica per un efficiente distribuzione da downlight wallwasher o downlight-wallwasher doppio. Per soddisfare le massime esigenze qualitative anche in questo caso il calcolo della rifrazione, la progettazione, la costruzione degli utensili e la produzione avvengono internamente negli stabilimenti ERCO. Light Mixer Diffusore Segmento Spherolit wallwasher Riflettore Darklight Efficienza con un illuminotecnica compatta Un livello di rendimento dei sistemi di illuminazione (LOR) fino a 0,87 esprime le potenzialità del nuovo sistema di lenti per LED in confronto alle forme costruttive convenzionali degli apparecchi da incasso nel soffitto. L elemento ottico, a partire dal suo calcolo e dalla sua costruzione, fino alla costruzione degli stampi ed alla produzione, viene realizzato completamente da ERCO. Illuminotecnica precisa Il sistema di lenti unico in polimeri ottici si contraddistingue per l alta efficienza e per un cono luminoso senza striature per l illuminazione base. Esso conferisce ai prodotti che lo impiegano un aspetto singolare ed attraente. Light Mixer Nei downlight Quintessence per LED il riflettore superiore è suddiviso in 8 segmenti ed è costruito in alluminio altamente riflettente. Le riflessioni all interno di questo Light Mixer provvedono, soprattutto nei moduli per LED con tecnologia RGBW, alla migliore miscelazione di luce possibile già subito sotto l apparecchio di illuminazione. Diffusore L impiego del diffusore serve all ottimizza zione del comfort visivo. Il diffusore in vetro opaco riduce le luminanze dei singoli LED e le distribuisce uniformemente sulla propria superficie, riducendo l abbagliamento. Inoltre il diffusore consente la produzione di eccellenti downlightwallwasher, molto efficienti dal punto di vista energetico. Wallwasher Spherolit Per ottenere gli illuminamenti uniformi sulle superfici verticali necessari per l illuminazione diffusa delle pareti, il riflettore Darklight è dotato di sferoliti in un suo segmento. Nell immagine il diffusore è stato smontato per rendere visibile la disposizione del modulo LED. Con gli speciali riflettori brevettati il cono di luce arriva a illuminare il muro da appena sotto il soffitto. Caratteristiche Le due diverse distribuzioni dell intensità luminosa del sistema di lenti possono svolgere diversi compiti di illuminazione. L ampio cono di luce rotondo serve ad un efficiente illuminazione di fondo di superfici e zone di un ambiente, ad esempio per la presentazione delle merci. Il cono di luce ovale è destinato invece all illuminazione di file di tavoli, banconi o passaggi, con una maggiore e quindi più economica distanza tra gli apparecchi. Sistema di lenti wide flood Il collimatore orienta dapprima la luce parallelamente. La lente curva superiore sviluppa quindi una distribuzione della luce rotosimmetrica. Sistema di lenti oval flood La struttura lineare parallela nella parte superiore del sistema di lenti direziona i raggi di luce a formare una distribuzione dell intensità luminosa a simmetria assiale. Ruotando l inserto dell apparecchio nell anello da incasso si può indirizzare liberamente il cono di luce ovale. Angolo di antiabbagliamento e tecnica Darklight Con il loro profilo calcolato al computer, i riflettori Darklight di ERCO coniugano il massimo del comfort visivo con un elevato livello di rendimento. Finché la lampada rimane nella parte schermata dell apparecchio non si ha quasi nessuna luminanza sul riflettore Darklight, e l occhio non viene abbagliato. Per un comfort visivo ottimale si consigliano angoli di antiabbagliamento maggiori, ad esempio negli ambienti molto rappresentativi o per le attività di lavoro alla scrivania. La procedura UGR (Unified Glare Rating) valuta quantitativamente l abbagliamento psicologico. Con un valore UGR di 17.3 un downlight con un angolo di antiabbagliamento di offre un maggiore comfort visivo di un apparecchio simile con un angolo di antiabbagliamento di 30 e un valore UGR pari a Un angolo di antiabbagliamento di 30 offre una buona omogeneità degli illuminamenti sul pavimento ed un livello di rendimento molto elevato. Gli apparecchi con un angolo di antiabbagliamento di denotano un maggiore comfort visivo, che può essere anche dedotto dai valori UGR riportati nelle schede tecniche dei prodotti. Se l osservatore si trova nella parte schermata della lampada il riflettore non genera dei riflessi abbaglianti. 30 / 12 13

9 Tecnologia Gestione del calore Come gli altri tipi di lampade, anche i LED ad alta potenza sviluppano del calore dovuto al flusso di corrente nel semiconduttore. Per garantire il flusso luminoso nominale e la durata utile della lampada non si deve superare la temperatura massima di giunzione del LED nemmeno nel funzionamento continuato. ERCO dedica quindi la massima attenzione alla gestione del calore negli apparecchi, in modo tale che i moduli LED operino sempre al di sotto delle temperature critiche e possano offrire tutta la loro potenza durante tutta la loro vita utile. A tal fine ERCO sfrutta degli elementi di raffreddamento passivi, che sono affidabili, non richiedono manutenzione e, a differenza dei sistemi di raffreddamento attivi, non richiedono un ulteriore consumo di energia. Le forme termicamente ottimizzate riducono al minimo i cali dei flussi luminosi che si hanno nei LED in caso di surriscaldamento. Simulazioni termiche Già nella fase di sviluppo degli apparecchi per LED gli ingegneri di ERCO realizzano delle simulazioni termiche per ottimizzare la gestione del calore. Gli esami di laboratorio sui prototipi testimoniano l alta qualità delle simulazioni dettagliate e garantiscono una eccellente prestazione dell apparecchio al momento del suo utilizzo nella prassi. -56 Drehung Deflusso del calore attraverso il corpo Nei faretti si può avere un deflusso efficiente del calore dal modulo LED al corpo dell apparecchio. Utilizzando come materiale la fusione di alluminio l apparecchio presenta una buona capacità di assorbire e condurre il calore. L ampia superficie delle giunture tra il retro dei corpi degli apparecchi e le piastre dei LED garantisce una buona conduzione del calore. Dissipazione del calore mediante alette di raffreddamento La corretta disposizione ed il corretto dimensionamento delle alette di raffreddamento degli apparecchi da incasso nel soffitto garantiscono dei buoni rapporti termici. La posizione, la lunghezza e lo spessore delle alette di raffreddamento sono sottoposti nel processo di progettazione a delle simulazioni termiche per trovare le soluzioni ottimali per far defluire il calore in modo efficiente. Accoppiamento termico Un modulo LED ben attaccato al corpo del faretto crea le migliori condizioni per il deflusso del calore: ciò costituisce un vantaggio sostanziale di questa soluzione integrata per i LED rispetto a tutti i diversi tipi di soluzioni con attrezzature aggiunte. Alette sul corpo Le alette di raffreddamento sul retro del corpo degli apparecchi Powercast ne aumentano la superficie e consentono una cessione ottimale del calore dei LED mediante radiazione e convezione. Raffreddamento mediante piastre di dissipazione del calore In determinate forme dei corpi, ad esempio negli apparecchi a plafone Zylinder per ambienti esterni, può essere necessario impiegare una piastra di dissipazione del calore per creare un accoppiamento termico tra il modulo LED e il corpo dell apparecchio. Anche in questo caso la forma e la dimensione vengono definite nelle simulazioni effettuate nel processo di progettazione. Radiazioni termiche degli apparecchi per LED Come per tutti i tipi di lampade, anche nei LED ad alta potenza il flusso di corrente genera calore. Questo viene indirizzato indietro, attraverso la piastra e l accoppia mento, al corpo refrigerante o al corpo dell apparecchio. La luce dei LED bianchi è invece priva di radiazioni infrarosse, quindi il cono luminoso non trasmette calore agli oggetti illuminati. Soprattutto nei musei questo aspetto è rilevante, perché una sollecitazione termica delle opere esposte è indeside Durata utile (h) Sollecitazione termica degli apparecchi per lampade alogene a bassa tensione Le lampade alogene a bassa tensione sono dei corpi termici radianti e quindi generano la luce mediante un filamento incandescente. Per questo si ha una cessione di calore in tutte le direzioni. In confronto ai LED lo spettro luminoso delle lampade ad alogene a bassa tensione contiene una elevata componente di raggi infrarossi. Per l illuminazione delle opere d arte sono quindi in genere necessari degli ulteriori filtri ad infrarata in quanto può comprometterne la conservazione. Lo stesso vale per l illuminazione degli alimenti sensibili al calore Temperatura del contatto termico ( C) rossi, che però riducono il grado di rendimento degli apparecchi. Durata utile dei LED Una buona gestione del calore consente di sfruttare il potenziale dei LED per tutta la loro durata utile e in tutta la loro potenza. La temperatura di giunzione, misurata tra i due strati conduttori del LED, rap presenta il parametro critico per la gestione del calore. Se questa supera un dato valore critico, per prima cosa si riduce la durata utile del LED. Se il valore massimo viene superato il LED si guasta completamente. Nel calcolo della durata utile nominale si valuta la riduzione del flusso luminoso al 70% ed il corretto funzionamento del 50% dei LED. ERCO studia la gestione del calore dei suoi apparecchi per LED in modo tale che ci si possa attendere una durata utile del LED di ore. (Fonte del grafico: Philips) 14 15

10 Tecnologia Componentistica per LED e compatibilità elettromagnetica (EMC) Apparecchi da incasso per LED con componentistica La combinazione in opera di apparecchi da incasso per LED con la componentistica di altri produttori comporta tutta una serie di rischi: degli errati para metri di gestione riducono la potenza e la durata utile dei LED per via dei surriscaldamenti e possono eventualmente causare dei danni totali. Inoltre si possono generare dei disturbi elettromagnetici nell ambiente che possono pregiudicare il corretto funzionamento di altri apparecchi elettro nici come computer, telefoni cellulari o apparecchiature mediche, ma anche impianti domestici come i comandi degli ascensori. Gli apparecchi da incasso per LED di ERCO vengono quindi forniti fondamentalmente insieme alla relativa componentistica, già collegata. Questa unità di appa recchio e componentistica, come già avviene per gli apparecchi con componentistica DALI, offre all utente molti vantaggi: la componentistica è già esattamente ottimizzata al relativo modulo LED per garantire la massima durata del LED con elevate potenze luminose. L apparecchio con la componentistica è stato testato da ERCO e l utente può contare sul fatto che questa combinazione offra funzionamento e sicurezza ottimali. In particolare si garantisce il rispetto delle norme sulla compatibilità elettromagnetica (EMC). Le dimensioni esterne della componentistica e la lunghezza del cavo di collegamento sono studiate perché il montaggio possa avvenire senza problemi attraverso il relativo foro sul soffitto. Versione della componentistica È possibile scegliere tra unità apparecchiocomponentistica per LED commutabili, dimmerabili con tecnica a taglio di fase o compatibili DALI. Sicurezza testata Gli apparecchi da incasso ERCO per LED con componentistica vengono sviluppati, ottimizzati e testati come un unica unità. Ciò è documentato nell etichetta dell apparecchio e della componentistica con il numero dell articolo ed il numero di serie. Un anima in ferrite nel cavo di collegamento serve ad ottimizzare la compatibilità elettromagnetica (EMC). Commutabile Con la loro componentistica gli apparecchi per LED commutabili possono essere accesi o spenti a piacere con interruttori manuali o attuatori. Compatibilità elettromagne tica (EMC) Nella combinazione in opera di apparecchi per LED con componentistica di altri produttori gli impianti ed i cavi come le antenne possono avere, con le loro radiazioni elettromagnetiche, degli effetti di disturbo su altre attrezzature o impianti elettronici. Gli apparecchi da incasso ERCO con componentistica sono testati per garantire il rispetto delle norme vi genti in materia di EMC. Dimmerabile Con la loro componentistica gli apparecchi per LED dimmerabili possono essere azionati con dei comuni dimmer in tecnica a taglio di fase integrati nei circuiti elettrici. Montaggio La maneggevolezza per l installazione e la scorrevolezza delle operazioni d incasso sono altri vantaggi degli apparecchi da incasso nel soffitto ERCO con componentistica inclusa. Le dimensioni esterne del corpo e la lunghezza del cavo di collegamento sono adattate alle dimensioni dell apertura da praticare sul soffitto. DALI Negli apparecchi con componentistica DALI ci si giova della codifica definita alla produzione. Con questa codifica il software Light Studio riconosce gli apparecchi automaticamente, mettendo a disposizione le informazioni e le funzioni specifiche dell apparecchio stesso. Ciò con sente una comoda messa in funzione che sfrutta appieno tutti i vantaggi della messa in rete degli apparecchi. Codifica della componentistica DALI Una caratteristica particolare del Light Client ERCO, ossia degli apparecchi compatibili DALI, è la codifica della componentistica DALI al momento della produzione. Essa consente il riconoscimento automatico di tutti i Light Client installati in un impianto Light System Dali ed offre quindi una vera funzione Plug and Play. Per gli apparecchi varychrome RGBW questo elemento è particolarmente vantaggioso: non è necessaria un assegnazione manuale dei canali dei colori agli indirizzi DALI, inoltre la componentistica per LED varychrome RGBW è conforme ai nuovi standard DALI e quindi richiede solo un indirizzo DALI nonostante i 4 canali di comando. La codifica della componentistica DALI di ERCO comprende il codice dell articolo ed il numero di serie, oltre ad altre caratteristiche dell apparecchio. L impianto Light System DALI riconosce il codice e rappresenta l apparecchio nel software Light Studio con i relativi elementi di comando: si può scegliere tra il disco colori utilizzato già in passato per gli apparecchi varychrome RGB ed un cursore per regolare le tonalità di bianco lungo la curva di Planck, dal bianco freddo al bianco caldo. La codifica della componentistica DALI di ERCO è quindi la chiave per installare gli impianti di illuminazione con tecnologia LED RGBW in modo economico, per metterli in funzione in modo sicuro e per regolarli comodamente. Compensazione cromatica negli apparecchi varychrome per LED I LED escono dalla produzione con diversi flussi luminosi e diverse lunghezze d onda dominanti. Nonostante le più rigide indicazioni da parte di ERCO per la selezione dei binning e nonostante gli identici valori di comando DALI, è possibile che la luce ottenuta con la miscelazione cromatica in RGB sia visibilmente diversa da apparecchio ad apparecchio. Per ottenere precisione ed affidabilità, gli apparecchi ERCO con compensazione cromatica vengono misurati e regolati singolarmente. Uno speciale software calcola dei fattori di compen sazione che vengono memorizzati nella componentistica. L utente riceve quindi strumenti di illuminazione capaci di generare le stesse riproducibili tonalità di luce. Apparecchio Codifica per un maggiore comfort di utilizzo I Light Client sono dotati di un codice univoco nella componentistica DALI. Nella messa in funzione il Light System DALI riconosce automatica mente il tipo di apparecchio e predispone le corrette informazioni e funzioni. Componentistica Codifica - Numero dell articolo - ID dell apparecchio - Indice delle lampade - Indice delle proprietà di comando - Posizione della componentistica L occhio umano registra anche delle differenze minime di tonalità cromatica. Il vantaggio della compensazione cromatica negli apparecchi varychrome diventa quindi particolarmente importante nelle applicazioni di qualità, come nell illuminazione diffusa delle pareti con luce colorata. Codifica e controllo Oltre alle informazioni sull articolo, dopo le misurazioni per la compensazione cromatica il software memorizza nella componentistica i fattori di compensazione specifici di quell apparecchio. Si tratta di una caratteristica importante per la perfetta qualità della luce degli apparecchi per LED in RGBW

11 Tecnologia Programmazione luminosa Caratteristiche di comando dei LED Il comportamento ottimale dei LED alla commutazione ed alla dimmerazione fanno di essi delle sorgenti luminose predestinate per la loro integrazione nei sistemi elettronici di programmazione luminosa come il Light System DALI: i LED sono perfettamente commutabili e pronti alla riaccensione anche da caldi e possono essere dimmerati con continuità dal 100% all'1% senza effetti negativi su caratteristiche come la tonalità di luce, la resa cromatica o la durata utile, come accade per altri tipi di lampade. Per questo la gran parte degli strumenti di illuminazione ERCO per LED è disponibile anche nelle versioni Light Client, cioè con componentistica DALI. La combinazione di apparecchi indirizzabili individualmente, di un potente software e di versatili interfacce per interruttori e sensori consente di coniugare nel Light System DALI l illuminazione scenografica con il comfort visivo efficiente. Comando delle fughe varychrome Gli apparecchi da incasso nel soffitto Quintessence con fuga varychrome sono predisposti per un comodo comando tra mite il Light System DALI. La sorgente principale e la fuga varychrome costituiscono in questo tipo di apparecchio due sistemi illuminotec nici, dotati ciascuno di una propria componen tistica DALI. Come Light Client l apparecchio è però dotato alla produzione di un codice con un ID univoco, in modo che il software Light Studio possa riconoscere e rappresentare automaticamente l apparecchio come un elemento unico. Il colore della luce della fuga varychrome può essere impostato semplicemente sul disco colori contenuto nel software e con pochi click del mouse si possono programmare delle variazioni dinamiche dei colori. Negli apparecchi con fuga varychrome si può impostare la luce della fuga varychrome separatamente da quella dell apparecchio, programmando ad esempio una luce dimmerata per l illuminazione di fondo ed una fuga colorata come elemento decorativo. Light Server DALI Per l impostazione separata della luminosità della lampada e del colore della fuga questo tipo di apparecchi è dotato di due componentistiche DALI. Con la codifica della componentistica l apparecchio viene rico nosciuto automaticamente come un elemento unico, il che facilita la programmazione. Componentistica per l apparecchio Componentistica per la fuga varychrome Apparecchio Le prestazioni del pacchetto di hardware e software per una comoda programmazione lumi nosa sono il risultato della stretta collaborazione tra gli informatici ed i designer di ERCO. Le situazioni predefinite consentono al proget tista illuminotecnico di controllare in modo semplice e veloce gli impianti di illuminazione. La chiarezza degli elementi di comando del software Light Studio consente una rapida configurazione delle situazioni luminose e delle sequenze luminose temporizzate. Dimmerazione La luminosità degli apparecchi per LED può essere regolata a piacere. Con la funzione Master dimmer nel Light Changer+ si può anche regolare la luminosità complessiva di una situazione luminosa selezionata. Al contrario di altri tipi di lampade, la temperatura colore e la resa cromatica dei LED rimangono costanti. Temperatura colore I Light Client con modulo LED e con tecnologia RGBW sono dotati nel Light Studio dell attributo varychrome a 4 canali. Nel software, con l apposito cursore, si può impostare a piacere la temperatura colore della luce in un ampio intervallo. Plug and Play DALI Al momento della produzione viene inserito un codice digitale nella componentistica DALI di ogni Light Client, cioè in ogni apparecchio DALI di ERCO. Il codice identificativo dell apparecchio contiene il numero di articolo ed il numero di serie che servono per utilizzare le speciali e confortevoli funzioni durante la messa in funzione, la programmazione e l utilizzo del Light System DALI: grazie ad esso il software Light Studio riconosce il tipo di apparecchio e ne rende subito disponibili le informazioni e le funzioni. Luce colorata Per una miscelazione cromatica in RGB con gli apparecchi compatibili DALI con tecnologia varychrome, il Light Studio è dotato del disco colori, un comodo ed affidabile elemento di comando. Esso consente una selezione intuitiva ed interattiva del colore della luce e solle va l utente da complesse introduzioni di valori di dimmerazione per le singole componenti cromatiche. DALI PLUG+ PLAY Software Light Studio Il software Light Studio serve ad allestire in modo semplice e pratico gli impianti d illuminazione con Light System DALI e permette di sfruttarne nel modo più comodo le complesse funzioni. Il software comprende cinque moduli: il modulo Light Master serve a definire e gestire le situazioni luminose. Il Light Book viene utilizzato per l organizzazione e la strutturazione dei progetti Light Studio. Il modulo Light Timer permette di riprodurre determinate situazioni in momenti predefiniti. Il Light Sequencer è uno strumento con cui si possono definire le successioni temporali di situazioni luminose. Le funzioni del modulo Light Keeper infine supportano il gestore dell impianto nella sua manutenzione e lo aiutano a sfruttare i potenziali di risparmio energe tico dell impianto. Il software Light Changer+ rende disponibile l interfaccia di comando di un Light Changer+ per il comando del Light System DALI su un PC. Le speciali funzioni del modulo Light Keeper consentono all utilizzatore di sfruttare con la massima comodità il potenziale di risparmio energetico del suo impianto di illuminazione con l ausilio della programmazione luminosa intelligente

12 Tecnologia Programmazione luminosa Risparmiare energia con la programmazione luminosa Con l impiego dei sensori gli impianti Light System DALI hanno la capacità di adattare automaticamente l illuminazione alle mutevoli situazioni ambientali. Con il software Light Studio si possono programmare comodamente delle apposite situazioni luminose ed attivarle in funzione dei valori di misurazione dei sen sori. In questo contesto, data la loro alta efficienza luminosa e la loro funzio nalità ottimale, gli strumenti di illuminazione per LED compatibili DALI sono perfetti per delle soluzioni luminose all insegna del comfort visivo efficiente. Le funzioni del Light Studio per il risparmio energetico visualizzano la potenza allacciata delle situazioni luminose e rappresentano in modo evidente il potenziale di risparmio energetico. Sensore esterno Comando crepuscolare Un applicazione tipica degli ingressi analogici è rappresentata dal comando crepuscolare, nel quale un sensore esterno fornisce un valore analogico in funzione delle condizioni della luce naturale. Nell arco dei valori del sensore si possono impostare nel Light Studio fino a 12 soglie di comando. In funzione del valore analogico misurato, se si supera uno dei valori di soglia viene attivata una determinata situazione o sequenza luminosa. Una possibilità di impiego dei sensori esterni: il comando dell'illuminazione di un museo in funzione della quantità di luce diurna. Illuminazione Programmazione luminosa in funzione dell utente L illuminazione viene adattata alle esigenze personali Programmazione luminosa per eventi L illuminazione viene adattata al momento opportuno al tipo di impiego Programmazione luminosa temporizzata L illuminazione viene orientata in funzione del tempo e degli eventi sul calendario. L automatizzazione consente l ottimizzazione energetica. Sensore situato all esterno Programmazione luminosa in funzione della luce diurna L illuminazione viene adattata alla luce diurna rilevata da un sensore situato all esterno. Sensore interno Sensori e direttive per il risparmio energetico In molte parti del mondo si stanno introducendo normative per il risparmio energetico negli edifici. Spesso tali normative prevedono già l impiego di sensori per la rilevazione del movimento e per la regolazione a luce costante nella definizione dei valori di riferimento. Esse presuppongono quindi l installazione di un impianto con la programmazione luminosa. Il comfort visivo efficiente ottenuto con una programmazione luminosa intelligente diventa quindi un elemento obbligatorio della progettazione illuminotecnica. Sfruttare la luce diurna, risparmiando energia e costi, con la regolazione a luce costante del Light System DALI. Sensore situato all interno Livello dell illuminazione Energia complessiva Sensore per la rilevazione della temperatura Collegamento di tecnologia dei media Mediante Ethernet si può collegare il Light System DALI con dei comuni sistemi di comando per tecnologia dei media. Molte delle funzioni del Light System DALI possono essere attivate a questo scopo tramite un interfaccia di programmazione documentata. I comandi per media del produttore AMX sono già predisposti al collegamento con Light Studio. Light Source selector Projector additional functions VCR control panel DVD control panel Audio Foyer Audio Controls END MIC mute Regolazione dell illuminazione in funzione della luminosità Il livello dell illuminazione in un ambiente viene regolato costantemente tenendo conto dei livelli dell illuminazione naturale e di quella artificiale. Programmazione luminosa in funzione della presenza L illuminazione viene dimmerata o accesa e spenta da un rilevatore di presenza o di movimento. Programmazione luminosa in funzione del consumo L illuminazione viene ridotta in funzione del consumo generale di energia per ridurre i carichi massimi. Programmazione luminosa in funzione della temperatura L illuminazione viene dimmerata in funzione della temperatura, per ridurre le immissioni termiche a vantaggio della climatizzazione. 21

13 Tecnologia Design di sistema La coerenza del design di sistema è caratteristica del programma di prodotti ERCO. Gli apparecchi per LED non sono quindi mai dei singoli prodotti, ma sono integrati perfettamente nel concetto sistemico dell intero programma. In questo modo il progettista può impiegare degli strumenti di illuminazione per LED per diversi compiti di illuminazione e combinarli senza problemi con i prodotti convenzionali. Le strutture complete dei programmi, le caratteristiche di distribuzione comparabili, una terminologia unitaria, ma anche le interfacce in comune come gli adattatori dei faretti per i binari elettrificati, rendono la progettazione efficiente e razionale. La tecnologia DALI aggiunge al nostro sistema un ulteriore piano virtuale in cui si possono comodamente mettere in rete tutti i Light Client ERCO. Caratteristiche di distribuzione Un ampia scelta di caratteristiche illuminotecniche è fondamentale per la progettazione illuminotecnica qualitativa e per il comfort visivo efficiente. Gli apparecchi per LED di ERCO offrono tutte le essenziali caratteristiche di distribuzione: i wallwasher per un illuminazione delle superfici verticali efficiente dal punto di vista energetico, i downlight per l illuminazione generale e i faretti direzionali per l illuminazione d accento. La progettazione illuminotecnica differenziata richiede diversi strumenti di illuminazione, ciascuno con qualità della luce ottimali per svolgere in modo efficiente il proprio compito. Downlight-wallwasher doppio Per illuminare le pareti parallele ed il pavimento dei corridoi in modo omogeneo sono disponibili i downlight-wallwasher doppi. L'orientamento della luce avviene mediante il riflettore Darklight con due segmenti integrati di riflettori Spherolit. Wallwasher con lente Gli speciali sistemi di riflettori con lente provvedono ad un'illuminazione delle pareti molto omogenea. I riflettori Darklight, la parte degli apparecchi visibile dal basso, non creano abbagliamento. Faretti direzionali L illuminazione d accento è realizzata con i faretti direzionali. I coni luminosi possono essere inclinati di 30 dalla verticale e ruotati di 360. Caratteristiche di distribuzione Le distribuzioni dell'intensità luminosa degli apparecchi per LED, con le loro caratteristiche di distribuzione da narrow spot a wide flood, ricalcano gli affermati concetti del programma ERCO ed offrono ampi margini per l allestimento degli impianti. Sono in via di sviluppo delle altre caratteristiche di distribuzione per i washer ed i wallwasher per LED. Le lenti Spherolit intercambiabili costituiscono un ulteriore elemento di flessibilità per molti apparecchi. Classi di lumen Data l elevata efficienza luminosa dei LED, che inoltre viene costantemente migliorata, è particolarmente importante concepire la programmazione in termini di classi di lumen. Gli apparecchi per LED del programma ERCO coprono un ampia gamma di classi di lumen ed offrono quindi delle soluzioni adeguate per una molteplicità di compiti di illuminazione. Il design di sistema è ormai da decenni una caratteristica del programma di prodotti ERCO. Al giorno d oggi il processo di sviluppo e di progettazione degli apparecchi non comprende solo la costruzione della loro illuminotecnica e la definizione della loro estetica, ma anche la concezione di sistemi e famiglie di prodotti, di processi pro duttivi, di interfacce digitali e la completa documentazione tecnica di ogni prodotto. Temperatura colore e luce colorata Con l impiego mirato di una luce bianco calda o di una luce bianca neutra il progettista può creare dei sottili contrasti e delle atmosfere particolari, adattando la luce ai materiali di un ambiente. Inoltre gli apparecchi varychrome per LED sono degli strumenti di illuminazione capaci di potenti effetti cromatici con colori saturi. Sistemi I principi del design di sistema sono convincenti sia dal punto di vista estetico che da quello tecnico. Al fine di ottenere una maggiore efficienza, i faretti sui binari elettrificati ERCO possono essere facilmente integrati o sostituiti completamente con dei faretti per LED. Avendo lo stesso design, i faretti per LED possono essere combinati senza problemi con i faretti di tipo convenzionale di una stessa famiglia di prodotti ERCO. Il programma di apparecchi da incasso nel soffitto Quintessence è parimenti flessibile grazie all anello ed alle cornici di montaggio standard. La moderniz zazione con i sistemi di prodotti modulari di un impianto con l efficiente tecnologia LED, o il cambiamento delle sue caratteristiche di distribuzione, sono quindi non solo possibili ma persino facili. Downlight Wallwasher Anello da incasso Faretto direzionale Faretti e binari elettrificati Gli innovativi faretti per LED possono essere integrati senza problemi negli impianti esistenti che impiegano i binari elettrificati ERCO. Quintessence Il sistema modulare di Quintessence, basato su di un anello da incasso o su di una cornice da incasso standard, consente l'incasso di apparecchi con diverse caratteristiche di distribuzione. Le successive modifiche, ad esempio la sostituzione di un downlight per lampade alogene a bassa tensione con un faretto direzionale per LED, con Quintessence non costituiscono alcun problema

14 Lampade a confronto LED ww LED nw LED varychrome QT 12V HIT TC / T Potenza della lampada P (W) Flusso luminoso (lm) Efficienza luminosa max. (lm/w) Tonalità cromatica ww nw diverse ww ww, nw ww, nw, dw Temperatura colore T (K) Grado di classificazione della resa cromatica 1b 1b 1b 1a 1b 1b Indice di resa cromatica R a Durata utile t (h) Comportamento alla dimmerazione Brillantezza Comportamento all'avviamento Economicità: Efficienza luminosa e durata utile L economicità di una lampada dipende dalla sua efficienza luminosa e dalla sua durata utile. L efficienza luminosa è la misura dell efficienza di una lampada ed è pari al rapporto tra il flusso luminoso emesso, espresso in lumen, e la potenza impiegata, espressa in Watt. Per una progettazione efficiente dal punto di vista energetico i LED, con la loro efficienza luminosa elevata e con la loro lunga durata utile, rappresentano una importante alternativa. Al contrario delle comuni lampade, i LED presentano inoltre un ulteriore potenziale di sviluppo in termini di aumento dell efficienza luminosa. Nel calcolo del flusso luminoso o degli illuminamenti si deve infatti prendere come criterio sempre l efficienza luminosa attuale dei LED, e non il wattaggio del modulo LED. LED QT HIT TC LED QT HIT TC L efficienza luminosa (sopra) è misurata in Lumen per Watt (lm/w). Con la sensibilità spettrale dell occhio umano implicitamente considerata nel flusso luminoso, n (lm/w) t (h) l efficienza luminosa è una misura dell effi cienza di una lampada basata sulla percezione. La durata utile (sotto) è espressa in ore d esercizio (h). Flusso luminoso (lm) Il flusso luminoso descrive la potenza lumino - sa complessiva emessa da una sorgente luminosa nel campo visivo e coinvolge quindi le diverse sensibilità dell occhio allo spettro luminoso espresse dalla curva V(λ). Un flusso di radiazioni nelle frequenze per le quali la sensibilità dell occhio è inferiore comporta di conseguenza un flusso luminoso inferiore. I LED si sviluppano verso sempre più elevate potenze allacciate e flussi luminosi sempre maggiori e possono essere utilizzati sempre di più anche per i compiti di illuminazione che necessitano di flussi luminosi consistenti. Per una prima approssimativa scelta delle lampade e delle potenze adatte ad un determinato impiego si consiglia una progettazione in termini di classi di lumen. LED QT HIT TC F (lm) LED ww 100 % 80 V (λ) ww nm QT 100 % V (λ) nm Una delle cause della maggiore efficienza luminosa dei LED in confronto alle lampade alogene è data dal fatto che il loro spettro di radiazioni corrisponde meglio alla sensibilità dell occhio umano rappresentata dalla curva V(λ). I diversi valori del flusso luminoso dipendono dalle diverse potenze allacciate alle lampade od ai moduli LED. Resa cromatica Lo spettro della sorgente luminosa determina la resa cromatica. Uno spettro continuo offre una resa cromatica ottimale. Gli spettri a bande hanno invece una resa cromatica peggiore. Un ottima qualità della resa cromatica è data dalle lampade a incandescenza. I LED di tonalità bianca calda offrono una qualità della resa cromatica comparabile a quella delle lampade ad alogenuri metallici. Colore della luce Il colore della luce di una lampada dipende dalla distribuzione spettrale della luce emessa. Nella prassi si ha una suddivisione delle tonalità di luce in luce bianca calda, luce bianca neutra o luce bianca diurna. Le lampade di tonalità bianca calda accentuano la parte rossa e gialla dello spettro, mentre sotto una luce bianca diurna sono messi in risalto i blu ed i grigi, ossia i colori freddi. LED QT HIT TC LED ww % 300 LED QT HIT TC ww nm LED nw % nm 00 I LED bianchi sono disponibili nelle tonalità che vanno dal bianco caldo al bianco neutro. Negli apparecchi varychrome a 4 canali si può variare senza disconti nuità la tonalità del colore della luce dei moduli LED in RGBW con il Light System DALI I LED di tonalità bianca calda generano una migliore qualità della resa cromatica, mentre i LED di tonalità bianco neutro offrono una maggiore efficienza luminosa R a T (K) Classe di lumen < 50lm Illuminazione d orientamento in ambienti bui, marcatura di linee architettoniche, illuminazione segnaletica Classe di lumen < 500lm Illuminazione d accento di piccoli oggetti da distanze molto piccole, luce radente, illuminazione d orientamento Classe di lumen < 2.000lm Illuminazione d accento di oggetti di dimensioni medie da distanze medie, illuminazione diffusa delle pareti fino a 3m, luce radente, proiezione Classe di lumen < 5.000lm Illuminazione d accento di oggetti più grandi, illuminazione diffusa di pareti fino a 4m, illuminazione diffusa, luce radente, proiezione Classe di lumen < lm Illuminazione generale, illuminazione diffusa e d accento di oggetti grandi o da grandi distanze, illuminazione diffusa di pareti fino a 6m, luce radente, proiezione Classe di lumen > lm Illuminazione generale ed illuminazione diffusa delle pareti in stanze molto alte, illumi nazione diffusa e d accento di oggetti molto grandi da distanze molto grandi Fattore di danneggiamento Il fattore di danneggiamento relativo serve a valutare quali siano le sorgenti luminose più adatte a soddisfare le esigenze di conservazione degli oggetti illuminati, ad esempio nei musei. Esso descrive il rapporto tra l intensità delle radiazioni dannose e l illuminamento. L illuminazione con i LED bianco caldi è più adatta agli oggetti delicati rispetto alle lampade alogene a bassa tensione, con o senza filtro UV. Sorgente Fattore di danneggiamento relativo f (mw/lm) LED bianco caldo, R a QT12-RE con filtro UV QT12-RE HIT

15 Dati di progettazione per un comfort visivo efficiente Illuminotecnica efficiente ERCO mette a disposizione tutti i dati necessari per l analisi e la progettazione differenziata: caratteristiche delle lampade, dati illuminotecnici dell apparecchio e dati di progettazione per i diversi compiti di illuminazione, con delle indicazioni in merito al comfort visivo. Sono tre gli aspetti che sostanzialmente determinano l efficienza di un illuminazione: dal punto di vista quantitativo l efficienza luminosa delle lampade ed il livello di rendimento del sistema di illuminazione, dal punto di vista qualitativo l effettività con cui l apparecchio svolge il proprio compito di illuminazione. Lampada Apparecchio di illuminazione Applicazione Apparecchi efficienti per diversi compiti di illuminazione L efficienza di un apparecchio per un dato compito di illuminazione richiede dei criteri di valutazione variabili, essendo diverse le esigenze da soddisfare: la buona omogeneità nella disposizione a griglia nell illuminazione generale delle superfici orizzontali, l illuminazione diffusa, uniforme e lineare delle pareti nell illuminazione delle superfici verticali, ma anche gli elevati illuminamenti nell illuminazione d accento. Potenza (W) e flusso luminoso (lm) Per valutare la potenza di un apparecchio se ne può confrontare il consumo energetico. L indicazione sulle lampade descrive la poten - za assorbita, il flusso luminoso documenta invece la potenza emessa. La potenza attiva descrive l effettivo impiego di energia, che può essere inferiore ad esempio per via della dimmerazione degli apparecchi. Efficienza luminosa (lm/w) L efficienza luminosa di una lampada è definita come il rapporto tra il flusso luminoso emesso e la potenza elettrica impiegata dalla lampada per emetterlo. Si può quindi impiegare questa grandezza per confrontare l efficienza delle lampade. In confronto alle lampade alogene a bassa tensione, gli apparecchi per LED richiedono una potenza molto inferiore per emettere un equivalente flusso luminoso. Ad esempio, per emettere circa 1800lm un modulo LED da 28W richiede solo un terzo dell energia di una lampada alogena a bassa tensione, che necessita 90W. Nei dati riportati sui Con il rapido sviluppo della tecnologia dei LED, anche la loro efficienza luminosa viene continuamente migliorata. Per maggiori informazioni sulle lampade è possibile visitare la Guida del Light Scout ERCO: prodotti è sempre indicata la tensione nominale. Per gli apparecchi per LED la potenza dipende dal numero e dal tipo dei LED montati sulla piastra. lm/w Illuminazione generale Un valore fornito per la progettazione con i downlight è P*, ossia la potenza allacciata per ottenere 100lx per m 2 in un ambiente standardizzato. Lampada lm lm/w LOR UGR P* LED 00K, 24W 100 0,70 17,1 1,57 LED 3000K, 24W ,70 16,3 1,96 HIT, W ,60 17,7 1, QT12, 100W ,64 18,4 6,76 Nella prassi i valori orientativi vanno convertiti con i fattori di correzione e di manutenzione calcolati separatamente per tenere conto della geometria e dei materiali degli ambienti o dello sporco accumulato sulle superfici. Per maggiori informazioni a tal proposito vedere le schede tecniche dei prodotti. Lampada lm lm/w E v (lx) lx/w LED 00K, 24W ,3 LED 3000K, 24W ,6 HIT, W ,9 QT12, 100W ,6 P* Nella valutazione del consumo energetico il valore P* indica già oggi un netto vantaggio a favore delle lampade efficienti come i LED o le lampade HIT nei confronti delle lampade alogene a bassa tensione. lx/w Livello di rendimento dei sistemi di illuminazione (LOR) Per confrontare l illuminotecnica degli apparecchi si prende spesso in considerazione il livello di rendimento dei sistemi di illuminazione (LOR, acronimo dell inglese Light Output Ratio). Un LOR maggiore non deve però far concludere che un apparecchio sia adatto ad un dato impiego, in quanto non tiene conto del comfort visivo e dell effettivo indirizzamento della luce sulla superficie obbiettivo Angolo di antiabbagliamento: LOR Angolo di antiabbagliamento: 30 LOR 0.71 Un maggiore valore del LOR indica un migliore livello di rendimento del sistema di illuminazione. Ciò comunque determina spesso un valore UGR inferiore, ossia una minore protezione dall abbagliamento ed un minore comfort visivo. Il LOR inoltre non dice nulla sull effet tività con cui un apparecchio orienta la propria luce su di una superficie obbiettivo. Per maggiori informazioni sui valori LOR e UGR degli apparecchi vedere il catalogo ERCO o consultare le schede prodotto nel Light Scout. Illuminazione diffusa delle pareti Nell illuminazione delle superfici verticali si possono confrontare i wallwasher misurando l illuminamento medio E v sulla parete. La condizione è una disposizione rego lare degli apparecchi ed un adeguato rapporto tra il valore minimo ed il valore massimo degli illuminamenti. h (m) 1/3 h 1/3 h Negli ambienti più alti o per distanze di montaggio più grandi, l illuminamento medio E v, espresso in lx, si riduce. Per una valutazione si può calcolare l illuminamento per Watt partendo dai dati di progetta zione riportati nel catalogo. Anche per l illumina zione delle superfici verticali si può vedere come i dati dei LED e delle lampade HIT siano migliori. Valutazione dell abbagliamento (UGR) La procedura UGR (Unified Glare Rating) è un approccio che consente di quantificare il comfort visivo di un apparecchio. Esso riguarda l abbagliamento diretto psicologico generato dall apparecchio. Il valore di riferimento UGR è definito in relazione ad un ambiente standard. Il valore indica l angolo limite a partire dal quale l apparecchio presenta una luminanza pari od inferiore a 1000cd/m². Per un comfort visivo efficiente si dovrà quindi puntare ad ottimizzare l equilibrio tra il livello di rendimento del sistema di illuminazione e la valutazione dell abbagliamento Angolo di antiabbagliamento: UGR < 0cd/m Angolo di antiabbagliamento: 30 UGR < 0cd/m 2 Un basso valore UGR indica un abba gliamento limitato. Gli apparecchi con un angolo di antiabbagliamento di hanno di per sé un valore UGR migliore degli apparecchi con un valore di 30. Per la progettazione si devono valutare i valori UGR in rapporto all ambiente illuminato, senza limitarsi ad impiegare il valore di riferimento per l ambiente standard. Illuminazione d accento Le caratteristiche di efficienza dei faretti e dei proiettori possono essere descritte dagli illuminamenti e dai diametri dei coni di luce proiettati da una data distanza. Lampada lm lm/w D (m) Angolo E (lx) lx/w LED 00K, 8W , LED 3000K, 8W , HIT, W , QT12, 50W , h (m) E (lx) D (m) Un confronto tra i faretti ha senso solo se l ampiezza dell angolo di irradiazione è uguale. Nei coni di luce più stretti il flusso luminoso si concentra su superfici più piccole e genera quindi maggiori illuminamenti. lx/w La maggiore efficienza delle proiezioni che sfruttano l illuminotecnica dei LED comporta, nel confronto con i sistemi di riflessione delle lampade HIT o delle lampade alogene, un migliore rapporto tra gli illumina menti ottenuti ed il consumo energetico (lx/w)

16 Comfort visivo efficiente Concetti d illuminazione Lampade alogene a bassa tensione Per l illuminazione differenziata di una reception di rappresentanza si impiegano dei downlight per l illuminazione generale, dei wallwasher per strutturare gli spazi e dei faretti per accentuare le opere d arte. Fino ad oggi questo era un tipico ambito d impiego per le lampade alogene a bassa tensione, in grado di soddisfare le esigenze di brillantezza, tonalità di luce calde, ottima resa cromatica e dimmerabilità. Pavimento Parete Bancone 1725W 16,7W/m 2 150lx 80lx 260lx LED Gli apparecchi con moduli LED da 28W in tonalità bianco caldo sono paragonabili per flusso luminoso a quelli per lampade alogene a bassa tensione da 90W e come questi offrono una luce brillante dalla buona resa cromatica. Con i LED si può realizzare un identico progetto di illuminazione, con illumina - menti simili, risparmiando il 67% dell energia. Anche i costi di manu - tenzione si riducono: con un utilizzo di 10 ore giornaliere nei giorni lavorativi l utente può contare, impiegando gli apparecchi per LED, su una durata utile di circa anni, alla fine dei quali la metà degli apparecchi fornirà ancora almeno il 70% del flusso luminoso. Pavimento Parete Bancone 510W 4,9W/m 2 190lx 100lx 3lx Lampade alogene a bassa Pavimento 270lx LED: progettazione illuminotecnica Pavimento 0lx tensione: illuminazione generale Parete 90lx differenziata con illumi Parete 100lx orizzontale Bancone 500lx nazione diffusa delle pareti Bancone 5lx Un approccio convenzionale alla progettazione illuminotecnica, 3025W 27,7W/m 2 Se nell ambito di una progettazione illuminotecnica qualitativa e 690W 6,3W/m 2 ad esempio per una reception, si orientata alla percezione si tiene -70% orienta in prima linea ad ottenere conto del campo visivo umano e si -77% una illuminazione di fondo sufficiente sfrutta il potenziale dell illumina- sulle superfici orizzontali. zione delle superfici verticali per Una tale illuminazione orientata creare una sensazione di luminosità sul pavimento o sulle superfici dell ambiente, si possono uti- di lavoro arriva in misura minore lizzare i wallwasher o, nei corridoi, sulle superfici verticali che delimitano i downlight-wallwasher doppi. l ambiente, anche se que- I faretti direzionali accentuano il ste costituiscono la gran parte bancone creando una piacevole del campo visivo e con tribuiscono illuminazione della postazione di in larga misura a determinare la lavoro. In tal modo si riesce ad sensazione di luminosità di un ottenere con i LED una maggiore ambiente. qualità della luce con un minore consumo energetico. Lampada Flusso luminoso Efficienza luminosa Dati di progettazione Quantità Potenza allacciata Lampada Flusso luminoso Efficienza luminosa Dati di progettazione Quantità Potenza allacciata QT12 75W 1575lm 21lm/W P* 7,9W/m W LOR 0,58 UGR 19,1 QT12 75W 1575lm 21lm/W Altezza parete 3m W Distanza 0,9m E v 86lx QT12 75W 1575lm 21lm/W h 3m 7 525W E 284lx D 1,55m LED ww 24W 19lm 80lm/W P* 2,0W/m W LOR 0,7 UGR 16,3 LED ww 24W 19lm 80lm/W Altezza parete 3m W Distanza 0,9m E v 116lx A seconda delle caratteristiche di distribuzione dell intensità luminosa, ERCO indica degli specifici criteri per la progettazione: nei downlight il valore di riferimento P* per la potenza allacciata, il livello di rendimento dei sistemi di illuminazione (LOR) e la valutazione dell abbagliamento (UGR). Per i downlightwallwasher si indica l illuminamento medio sulle superfici verticali e per i faretti direzionali l illuminamento in funzione della distanza e del diametro del cono luminoso. QT12 100W 20lm 22lm/W P* 7,1W/m W LOR 0,64 UGR 18,4 QT12 75W 1575lm 21lm/W h 3m 3 225W E 599lx D 1,0m LED ww 24W 19lm 80lm/W P* 2,0W/m W LOR 0,7 UGR 16,3 LED ww 24W 19lm 80lm/W Altezza parete 3m 10 2W Distanza 0,9m E v 115lx LED ww 24W 19lm 80lm/W Altezza parete 3m 9 216W Distanza 0,9m E v 158lx L ottimizzazione di questo progetto di illuminazione avviene in due momenti: nel passaggio dalle lampade alogene a bassa tensione ai LED e nel passaggio dal concetto di illuminazione generale sulle superfici orizzontali ad una progettazione illuminotecnica differenziata e qualitativa. Come strumenti per l illuminazione delle superfici verticali, per ottenere un comfort visivo efficiente, si impiegano downlightwallwasher doppi e wallwasher con lente per LED. LED ww 18W 14lm 80lm/W h 3m 7 126W E 399lx D 1,39m LED ww 18W 14lm 80lm/W h 3m 5 90W E 399lx D 1,39m 28 29

17 Comfort visivo efficiente Concetti d illuminazione Comfort visivo efficiente Relighting con i LED Per i gestori degli impianti di illuminazione si pone la questione su quale sia il momento più adatto per investire nella tecnologia LED. Certamente in futuro dobbiamo aspettarci ulteriori passi avanti nello sviluppo dei LED, però la tecnologia disponibile offre già oggi un enorme potenziale per la riduzione dei costi, senza compromessi in tema di sicurezza e di qualità della luce. Chiunque stia pensando di rinnovare un impianto di illuminazione dovrebbe quindi prendere in considerazione la tecnologia LED di ERCO. L immediato guadagno in efficienza nel passaggio, ad esempio, dalla tecnologia alogena a bassa tensione alla tecnologia LED è verificabile con un analisi in termini di lx/w, che confronta gli illuminamenti sulle superfici illuminate in rapporto alla potenza assorbita. Sotto l aspetto del «Total Cost of Ownership» si hanno poi degli ulteriori vantaggi, ad esempio per la riduzione dei costi di manutenzione e per i risparmi nella climatizzazione o sulle imposte locali sull energia o sulle emissioni di CO 2. Lampade fluorescenti compatte: illuminazione generale orizzontale A prima vista una griglia di downlight con lampade fluorescenti compatte appare un concetto di illuminazione efficiente e razionale per una sala d attesa. Ma anche in questo caso si può appurare come il potenziale di efficienza della progettazione illuminotecnica qualitativa con l impiego differenziato di strumenti di illuminazione per LED sia ancora maggiore. Lampada Pavimento Parete Gate 2704W 7,8W/m 2 Flusso luminoso 230lx 90lx 310lx Efficienza luminosa LED: progettazione illuminotecnica differenziata con illuminazione diffusa delle pareti Anche nel confronto con le soluzioni luminose con lampade fluorescenti compatte, i LED utilizzati nella progettazione illuminotecnica differenziata risultano convincenti. I wallwasher migliorano la percezione degli spazi e danno una sensazione di ampiezza dell ambiente. Qui ci si giova dell elevato grado di riflessione delle pareti chiare nel loro contrasto con il pavimento più scuro. Un ulteriore griglia di downlight garantisce l'illuminazione di fondo nella zona delle poltrone. Con questa soluzione si può minimizzare il numero di apparecchi di illuminazione. Dati di progettazione Quantità TC 26W 1800lm 70lm/W P* 2,53W/m W LOR 0,56 UGR 19 LED ww 24W 19lm 80lm/W P* 2,0W/m W LOR 0,7 UGR 16,3 LED ww 24W 19lm 80lm/W Altezza parete 3m 35 8W Distanza 0,9m E v 158lx Pavimento Parete Gate 1992W 5,8W/m 2 Potenza allacciata 2lx 1lx 330lx -26% Nella soluzione con i LED la riduzione del numero dei downlight a vantaggio dei wallwasher con lente, oltre a determinare un valore aggiunto estetico, contribuisce anche ad un risparmio energetico. National Gallery, Londra Situazione precedente Il confronto riguarda una sala tipica di 227,5m² di superficie. L aumento dell efficienza della nuova illuminazione a faretti rispetto a quella vecchia è misurabile in termini di illuminamenti per Watt ottenuti. La situazione precedente è rappresentata dall illuminazione delle opere d arte con i faretti Eclipse per lampade alogene a bassa tensione da 100W con riflettori Flood. La limitata efficienza luminosa, pari a 22lm/W, produce con 5lx/W uno risultato scarso in termini di efficienza. In questo valore non si tiene conto del filtro UV, necessario per la protezione delle opere esposte quando si utilizzano lampade alogene a bassa tensione: con il filtro le perdite per la trasmissione della luce peggiorano l efficienza di un ulteriore 8%. Dotazione: faretti Eclipse per lampade alogene a bassa tensione da 100W (trasformatori convenzionali, P L =1W) Potenza allacciata: 4800W (21W/m 2 ) Illuminamenti: In media 150lx su di una striscia alta 1m sulla parete, con il centro della striscia situato a 1,70m di altezza (altezza degli occhi). National Gallery, Londra Relighting 11 I nuovi faretti per LED con lente Spherolit, che presentano un angolo di distribuzione comparabile, raggiungono un efficienza di 26lx/W. Questo valore di circa cinque volte superiore deriva dalla maggiore efficienza luminosa dei LED bianco caldi, pari a 62lm/W, e dalla potente tecnologia Spherolit. Degli ulteriori risparmi derivano dalla scelta dei curatori di ridurre gli illuminamenti sulle superfici da 150lx a 1lx. Dotazione: faretti Optec per LED da 14W (P L =17W) Potenza allacciata: 680W (3W/m 2 ) Illuminamenti: In media 1lx su di una striscia alta 1m sulla parete, con il centro della striscia situato a 1,70m di altezza (altezza degli occhi). Risparmio energetico: 85,8% La nuova versione di Logotec da 12W garantirebbe un risparmio energetico del 90%. Riflettore Flood QT12-ax, 100W Lente Spherolit flood LED 3000K, 13W Flusso luminoso 20lm Efficienza luminosa 22lm/W Illuminamenti a 3m 754lx Diametro del cono luminoso 1,39m Flusso luminoso 870lm Efficienza luminosa 67lm/W Illuminamenti a 3m 365lx Diametro del cono luminoso 1,44m Efficienza 5lx/W Efficienza 28lx/W 30 31

18 Applicazioni dei LED Lo stato attuale della tecnologia dei LED, per come è utilizzata negli strumenti di illuminazione ERCO per LED, consente un ampio spettro di applicazioni negli ambienti architettonici interni ed esterni. I progetti di successo realizzati da ERCO con i LED confermano il concetto tecnico e progettistico che ne è alla base: il comfort visivo efficiente diventa una realtà palpabile. Stand fieristico e galleria espositiva Leica, Photokina 12, Colonia. Architettura e progettazione illuminotecnica: Leica Marketingteam, Solms. Negozio di calzature Stiefelkönig, Vienna. Architetto: Mag. Hans Michael Heger, Graz. Progettazione illuminotecnica: Vedder Lichtmanagement, Monaco di Baviera/Mitterberg. Galleria Nazionale di Arte Moderna (GNAM), Roma. Design espositivo e progettazione illuminotecnica: larderarch studio di architettura, dott. arch. Federico Lardera, Roma. Worthing Museum & Art Gallery, Worthing, Sussex. Filiale di Pizza Hut, Solihull. Architettura e progettazione illuminotecnica: Checkland Kindleysides, Leicester. Progetto di filiale Superflash per la banca Intesa Sanpaolo, Milano. Architetto: amdl Architetto Michele De Lucchi S.r.l. Sede centrale di BSH Bosch Siemens Hausgeräte nei Paesi Bassi, Hoofddorp. Piano generale e progettazione: William McDonough + Partners. Architetti esecutivi: KOW, L Aia. Interni: D/Dock, Amsterdam. Architettura paesaggistica: Nelson Byrd Woltz, Charlottesville/New York. Sede principale Mace, 155 Moorgate, Londra. Architettura e progettazione illuminotecnica: Mace, Londra. Dior c/o Selfridges, Londra. Progettazione illuminotecnica: Speirs + Major, Londra

19 Applicazioni dei LED Illuminazione di Piazza Konserthus, Stavanger. Progettazione illuminotecnica: Zenisk AS, Oslo. Megastore Benetton, Kärtner Straße, Vienna. Architettura: Marc & Tino Wieser, MTM Textilhandel GmbH, Vienna; MVD Austria, frank, rieper architekten, Vienna/Graz. Progettazione di Interni & Corporate Identity: Vincenzo De Cotiis, Milano. Oseana Art & Culture Center, Os (Bergen). Architetto: Grieg Arkitekter, Bergen. Progettazione illuminotecnica: Multiconsult AS. Messa in scena degli ambienti esterni della BI Norwegian Business School, Bergen. Architettura e progettazione illuminotecnica: Smedsvig Landskapsarkitekter AS. Scalinata, Haugesund (Norvegia). Sede amministrativa centrale di Statoil, Stavanger. Abitazione privata, Dortmund. Architetto: Heiderich Architekten, Lünen. Progettazione illuminotecnica: LDE Kober, Dortmund

20 Strumenti di illuminazione Rassegna strumenti per ambienti interni Il Programma ERCO, per permettere di trovare rapidamente lo strumento di illuminazione giusto per un dato compito di illuminazione, è diviso tra ambienti interni ed esterni ed è strutturato per tipo di apparecchio e famiglia di apparecchi. Le seguenti pagine offrono una rassegna sui tipi e sulle famiglie di apparecchi con tecnologia LED, sulle loro classi di potenza e sulle caratteristiche di distribuzione disponi bili. Per delle informazioni dettagliate ed attualizzate sui prodotti è possibile vedere il nostro catalogo, il Programma ERCO, oppure visitare on-line il Light Scout di ERCO: Faretti, washer e wallwasher Light Board 5,4W - 54W 290lm - 43lm Opton 9W - 27W 580lm lm Logotec 4,5W - 13W 290lm lm Cantax 9W - 27W 580lm lm Pollux 2W - 6W 160lm - 600lm Optec 2W - 24W 160lm - lm Opzioni: DALI, varychrome Opzioni: DALI, varychrome Opzioni: DALI, varychrome Opzione: DALI Opzioni: DALI, varychrome Faretti Washer Wallwasher con lente Faretti proiettori Faretti da incasso Light Board 27W 17lm lm Quintessence 2,2W - W 145lm - 16lm Logotec 4,5W - 13W 290lm lm Compar 9W - W 580lm - 16lm Opzioni: DALI, varychrome Opzione: DALI Faretti Washer Wallwasher con lente Apparecchi da incasso nel soffitto e apparecchi a plafone Quintessence rotondo 6,7W - W 435lm - 32lm Quintessence quadrato 6,7W - W 435lm - 32lm Compact LED 8W - W 6lm - 00lm Quadra 8W - 24W 6lm - lm Zylinder 13W - 34W 870lm lm Opzioni: DALI, varychrome Opzioni: DALI, varychrome Opzione: DALI Opzione: DALI Opzioni: DALI, fuga varychrome Downlight Downlightwallwasher Downlightwallwasher doppi Wallwasher con lente Faretti direzionali Apparecchi da parete Washer per pavimento 3,2W - 6,7W 2lm - 5lm Trion 12W - 24W 960lm - lm Apparecchi da incasso nel pavimento Washer per pavimento Washer per soffitto Nadir IP67 3,2W 2lm - 300lm Wallwasher per luce radente Faretti direzionali Apparecchi da incasso nel pavimento 36 37

21 Strumenti di illuminazione Rassegna strumenti per ambienti esterni Proiettori e washer Powercast 13W - 54W 870lm - 43lm Grasshopper 9W - W 580lm - 16lm Beamer 4,5W - 54W 290lm - 43lm Parscoop 24W - 48W 19lm lm Opzioni: DALI, varychrome Proiettori Washer Wallwasher con lente Wallwasher/ washer per soffitto Apparecchi per facciate Kubus 3,2W - 6,7W 2lm - 5lm Axis Walklight 1,7W - 3W 64lm - 90lm Zylinder 6,7W - W 435lm - 16lm Focalflood 22W 1450lm lm Opzione: varychrome Opzioni: DALI, varychrome Apparecchi per facciate Washer per pavimento, Walklight Apparecchi a colonna Kubus 3,2W - 6,7W 2lm - 5lm Midipoll 9W 580lm - 7lm Opzione: DALI Washer per pavimento Apparecchi per soffitto Apparecchi da incasso nel soffitto Lightcast 13W - 27W 870lm lm Opzione: DALI Compact LED 8W - W 6lm - 00lm Compact LED 16W - 24W 1280lm - lm Zylinder 6,3W - 27W 480lm lm Downlight Wallwasher con lente Faretti direzionali Apparecchi da incasso nel pavimento Tesis IP68 27W 17lm lm Tesis IP68 27W 17lm lm Apparecchi di orientamento a LED IP68 0,3W - 0,8W 1lm - 24lm Opzione: DALI Opzione: DALI Opzione: varychrome Wallwasher con lente Apparecchi di orientamento Washer per pavimento 38 39

22 I media ERCO Gli showroom ERCO Vivere la luce, sfruttare i servizi in tutto il mondo Per un supporto ottimale ai progettisti in ogni fase del loro lavoro, ERCO offre un sistema interconnesso di mezzi di comunicazione classici e digitali. La nostra completa offerta si struttura in informazioni sui prodotti, referenze sui progetti ed in tematiche didattiche. Tutta la documentazione ERCO è concepita per integrarsi perfettamente nella progettazione di concetti luminosi completi a ogni livello: ideazione, struttura e terminologia delle varie parti del programma sono uniformate per favorire al massimo l orientamento degli utenti. Il Light Scout ERCO in Internet è un mezzo all avanguardia per garantire l attualità delle informazioni sui prodotti. La sezione Prodotti del Light Scout e le schede prodotto in formato PDF vengono attualizzati regolarmente. Con informazioni sui prodotti in 10 versioni linguistiche e regionali e 5 lingue di navigazione, il Light Scout viene incontro alle esigenze del mercato globale. Didattica I moduli scientifici interattivi contenuti nella Guida del Light Scout illustrano agli utenti i principi della creazione della luce e gli strumenti di illuminazione. Diverse brochure informano sulle tematiche specifiche come la tecnologia dei LED o la luce negli ambienti esterni. ERCO si considera un impresa aperta al mondo, attiva a livello internazionale. In tutti i mercati più importanti vi sono filiali e showroom ERCO. Vi operano collaboratori altamente qualificati e specializzati in campo illuminotecnico. Grazie a questa rete, anche in caso di progetti internazionali e transnazionali possiamo garantire in loco un assistenza affidabile e un competente servizio di consulenza: dalla consulenza nella fase di sviluppo, al bando di concorso, alla campionatura, alla defi nizione del progetto operativo ed alla logistica per la consegna, fino al servizio ai clienti ed alla formazione. «Consultant to the consultant» così definiscono i consulenti ERCO il loro ruolo nel processo costruttivo, ruolo che offre un supporto professionale ai progettisti per tutti i problemi illuminotecnici e in tutte le fasi del progetto. Con informazioni tecniche specifiche e una documentazione su misura, contribuiscono a favorire in modo ottimale la decisione sugli apparecchi più idonei da adottare. Gli showroom e gli uffici costituiscono gli ambienti ideali per riunioni di lavoro in fase di progetto. Ciascuno dispone di un area per il mock-up, per le campionature o per altre dimostrazioni sui prodotti. Negli ambienti esterni degli showroom sono inoltre presentati degli esempi di applicazione degli strumenti di illuminazione ERCO. Il servizio di assistenza ERCO non finisce tuttavia con la consegna puntuale degli articoli desiderati: anche dopo la messa in funzione dell impianto i consulenti della luce sono disponibili per consigli ed aiuti, per la manutenzione, l adattamento o l ampliamento di un impianto di illuminazione. Eventi e seminari Eventi e seminari fanno degli showroom ERCO il punto d incontro della comunità locale degli architetti e dei lighting designer. L infrastruttura permette di chiarire il significato del motto «tune the light»: plasmare le qualità spaziali e temporali della luce. Programma ERCO Il catalogo cartaceo offre tutte le informazioni ed i dati di progettazione più importanti nero su bianco, in forma compatta e sempre a portata di mano. Schede prodotto I documenti sono disponibili on-line in formato PDF e forniscono tutte le informazioni relative ad un determinato prodotto. Prodotti La nostra ampia offerta di soluzioni luminose per l architettura si articola negli ambiti programmazione luminosa, apparecchi per interni e apparecchi per esterni. Ritroverete questa struttura sia nel Light Scout che nel catalogo a stampa. Dati per la progettazione digitale Nel Light Scout per ogni articolo ERCO si possono scaricare i dati completi per la progettazione digitale, per l impiego nei software CAD, di calcolo e di simulazione della luce. In tal modo si possono ad esempio realizzare delle affascinanti visualizzazioni in DIALux o Autodesk 3ds Max. Progetti Il fascino della luce nell impiego architettonico occupa molto spazio nella comunicazione ERCO ad esempio nel settore Progetti del Light Scout ERCO, ma anche nella nostra rivista per i clienti ERCO Lichtbericht. Sul cantiere Molti problemi si presentano solo nella fase di costruzione e richiedono un intervento in loco. I collaboratori di ERCO aiutano ad organizzare le campionature, supportano i clienti nelle questioni illuminotecniche e risolvono i problemi logistici. Le qualità della luce Sperimentare concretamente la varietà di prodotti e di opportunità creative offerte dal programma ERCO: gli showroom ERCO costituiscono un esempio concreto di applicazione, dall allestimento degli esterni alla zona del mock-up all interno.

Efficienza, comfort, e semplicità

Efficienza, comfort, e semplicità UM UM Efficienza, comfort, e semplicità La gamma UM offre diffusori con tecnologia MesoOptics. I vantaggi di questa tecnologia (altissima efficienza e distribuzione grandangolare della luce) uniti ad un

Dettagli

La luce dà emozione agli acquisti

La luce dà emozione agli acquisti Comunicato stampa La luce dà emozione agli acquisti Un nuovo supermercato Spar con illuminazione interamente LED studiata da Zumtobel Per il suo nuovo supermercato a Budapest, la catena Spar ha chiamato

Dettagli

Illuminotecnica. Introduzione al calcolo illuminotecnico

Illuminotecnica. Introduzione al calcolo illuminotecnico Illuminotecnica Introduzione al calcolo illuminotecnico 1 Illuminotecnica La radiazione luminosa Con il termine luce si intende l insieme delle onde elettromagnetiche percepibili dall occhio umano. Le

Dettagli

Capitolo 2 Caratteristiche delle sorgenti luminose In questo capitolo sono descritte alcune grandezze utili per caratterizzare le sorgenti luminose.

Capitolo 2 Caratteristiche delle sorgenti luminose In questo capitolo sono descritte alcune grandezze utili per caratterizzare le sorgenti luminose. Capitolo 2 Caratteristiche delle sorgenti luminose In questo capitolo sono descritte alcune grandezze utili per caratterizzare le sorgenti luminose. 2.1 Spettro di emissione Lo spettro di emissione di

Dettagli

Luce di prim ordine e massima flessibilità

Luce di prim ordine e massima flessibilità Comunicato stampa Dornbirn, settembre 2010 Luce di prim ordine e massima flessibilità I magazzini Globus puntano sull illuminazione Zumtobel e risparmiano il 30% di energia B1 I La prima impressione è

Dettagli

Lo schema a blocchi di uno spettrofotometro

Lo schema a blocchi di uno spettrofotometro Prof.ssa Grazia Maria La Torre è il seguente: Lo schema a blocchi di uno spettrofotometro SORGENTE SISTEMA DISPERSIVO CELLA PORTACAMPIONI RIVELATORE REGISTRATORE LA SORGENTE delle radiazioni elettromagnetiche

Dettagli

Vetro e risparmio energetico Controllo solare. Bollettino tecnico

Vetro e risparmio energetico Controllo solare. Bollettino tecnico Vetro e risparmio energetico Controllo solare Bollettino tecnico Introduzione Oltre a consentire l ingresso di luce e a permettere la visione verso l esterno, le finestre lasciano entrare anche la radiazione

Dettagli

2. FONDAMENTI DELLA TECNOLOGIA

2. FONDAMENTI DELLA TECNOLOGIA 2. FONDAMENTI DELLA TECNOLOGIA 2.1 Principio del processo La saldatura a resistenza a pressione si fonda sulla produzione di una giunzione intima, per effetto dell energia termica e meccanica. L energia

Dettagli

LABORATORIO DI COSTRUZIONI

LABORATORIO DI COSTRUZIONI La distribuzione spaziale del flusso luminoso L intensità luminosa di una sorgente varia al variare della direzione nello spazio. 25 FEBBRAIO 2011 La scelta di un apparecchio illuminante deve essere effettuata

Dettagli

Alle nostre latitudini la domanda di

Alle nostre latitudini la domanda di minergie Protezioni solari con lamelle, in parte fisse, e gronde Benessere ter edifici ed effi Nella società contemporanea trascorriamo la maggior parte del nostro tempo in spazi confinati, in particolare

Dettagli

Soluzioni per la comunicazione al pubblico Plena Un approccio flessibile per la gestione audio

Soluzioni per la comunicazione al pubblico Plena Un approccio flessibile per la gestione audio Soluzioni per la comunicazione al pubblico Plena Un approccio flessibile per la gestione audio 2 Soluzioni per la comunicazione al pubblico Plena Il vostro sistema per la comunicazione al pubblico di facile

Dettagli

ESEMPI APPLICATIVI. esempi di progettazione ed installazione

ESEMPI APPLICATIVI. esempi di progettazione ed installazione lighting management ESEMPI APPLICATIVI esempi di progettazione ed installazione 2 INDICE LIGHTING MANAGEMENT ESEMPI APPLICATIVI 04 L offerta di BTICINO 05 ORGANIZZAZIONE DELLA GUIDA CONTROLLO LOCALE -

Dettagli

MISURARE CON INTELLIGENZA BARRIERA OPTOELETTRONICA DI MISURAZIONE LGM

MISURARE CON INTELLIGENZA BARRIERA OPTOELETTRONICA DI MISURAZIONE LGM MISURARE CON INTELLIGENZA BARRIERA OPTOELETTRONICA DI MISURAZIONE LGM Barriera optoelettronica di misurazione LGM Misurare con intelligenza - nuove dei materiali in tutti i mercati La nuova Serie LGM di

Dettagli

ALLEGATO al verbale della riunione del 3 Settembre 2010, del Dipartimento di Elettrotecnica e Automazione.

ALLEGATO al verbale della riunione del 3 Settembre 2010, del Dipartimento di Elettrotecnica e Automazione. ALLEGATO al verbale della riunione del 3 Settembre 2010, del Dipartimento di Elettrotecnica e Automazione. COMPETENZE MINIME- INDIRIZZO : ELETTROTECNICA ED AUTOMAZIONE 1) CORSO ORDINARIO Disciplina: ELETTROTECNICA

Dettagli

Sistemi di climatizzazione ad acqua per interni

Sistemi di climatizzazione ad acqua per interni PANORAMICA Sistemi di climatizzazione ad acqua per interni Flessibilità, regolazione su richiesta ed efficienza energetica con i sistemi di climatizzazione ad acqua per interni di Swegon www.swegon.com

Dettagli

TECNOLOGIA LCD e CRT:

TECNOLOGIA LCD e CRT: TECNOLOGIA LCD e CRT: Domande più Frequenti FAQ_Screen Technology_ita.doc Page 1 / 6 MARPOSS, il logo Marposs ed i nomi dei prodotti Marposs indicati o rappresentati in questa pubblicazione sono marchi

Dettagli

Che cos è la luce? (Luce, colori, visioni.quale sarà mai il loro segreto?) Prof. Gianluca Todisco

Che cos è la luce? (Luce, colori, visioni.quale sarà mai il loro segreto?) Prof. Gianluca Todisco Che cos è la luce? (Luce, colori, visioni.quale sarà mai il loro segreto?) 1 LA LUCE NELLA STORIA Nell antica Grecia c era chi (i pitagorici) pensavano che ci fossero dei fili sottili che partono dagli

Dettagli

AUTOLIVELLI (orizzontalità ottenuta in maniera automatica); LIVELLI DIGITALI (orizzontalità e lettura alla stadia ottenute in maniera automatica).

AUTOLIVELLI (orizzontalità ottenuta in maniera automatica); LIVELLI DIGITALI (orizzontalità e lettura alla stadia ottenute in maniera automatica). 3.4. I LIVELLI I livelli sono strumenti a cannocchiale orizzontale, con i quali si realizza una linea di mira orizzontale. Vengono utilizzati per misurare dislivelli con la tecnica di livellazione geometrica

Dettagli

grandezze illuminotecniche

grandezze illuminotecniche Grandezze fotometriche Flusso luminoso caratteristica propria delle sorgenti luminose; Lezioni di illuminotecnica grandezze illuminotecniche ntensità luminosa lluminamento Luminanza caratteristica propria

Dettagli

Pannello agli infrarossi con lampada alogena ELIR Per tutte le applicazioni esterne in cui si desidera un'elevata flessibilità.

Pannello agli infrarossi con lampada alogena ELIR Per tutte le applicazioni esterne in cui si desidera un'elevata flessibilità. 1200 W Riscaldamento elettrico 1 model Pannello agli infrarossi con lampada alogena ELIR Per tutte le applicazioni esterne in cui si desidera un'elevata flessibilità. Applicazioni ELIR offre un riscaldamento

Dettagli

ESAME DI STATO DI LICEO SCIENTIFICO 2006 Indirizzo Scientifico Tecnologico Progetto Brocca

ESAME DI STATO DI LICEO SCIENTIFICO 2006 Indirizzo Scientifico Tecnologico Progetto Brocca ESAME DI STATO DI LICEO SCIENTIFICO 2006 Indirizzo Scientifico Tecnologico Progetto Brocca Trascrizione del testo e redazione delle soluzioni di Paolo Cavallo. La prova Il candidato svolga una relazione

Dettagli

Così lo screening cutaneo diventa rapido, semplice e chiaro. HEINE DELTA 20 Plus Dermatoscopio a LED

Così lo screening cutaneo diventa rapido, semplice e chiaro. HEINE DELTA 20 Plus Dermatoscopio a LED Così lo screening cutaneo diventa rapido, semplice e chiaro. HEINE DELTA 20 Plus Dermatoscopio a LED Era considerato insuperabile. Ora lo abbiamo reso ancora migliore. MIGLIORE IN OGNI PARTICOLARE, IMBATTIBILE

Dettagli

LAVORO AI VIDEOTERMINALI LA SICUREZZA NELL UTILIZZO DEI VIDEOTERMINALI

LAVORO AI VIDEOTERMINALI LA SICUREZZA NELL UTILIZZO DEI VIDEOTERMINALI LA SICUREZZA NELL UTILIZZO DEI VIDEOTERMINALI DEFINIZIONI LAVORO AI VIDEOTERMINALI VIDEOTERMINALE (VDT): uno schermo alfanumerico o grafico a prescindere dal tipo di procedimento di visualizzazione utilizzato.

Dettagli

GUIDA ALLE SOLUZIONI

GUIDA ALLE SOLUZIONI La caratteristica delle trasmissioni digitali è " tutto o niente ": o il segnale è sufficiente, e quindi si riceve l'immagine, oppure è insufficiente, e allora l'immagine non c'è affatto. Non c'è quel

Dettagli

5.2. Pipetta. 2: Lo strumento di luce/ombra

5.2. Pipetta. 2: Lo strumento di luce/ombra 2: Lo strumento di luce/ombra Scostamento Luce a «0%» e Ombra a «100%» Con lo strumento di luce/ombra possono essere fissati il punto più chiaro, il punto medio e quello più scuro dell immagine. Sotto

Dettagli

CUT 20 P CUT 30 P GFAC_CUT 20P_30P_Brochure.indd 1 17.9.2009 9:29:45

CUT 20 P CUT 30 P GFAC_CUT 20P_30P_Brochure.indd 1 17.9.2009 9:29:45 CUT 20 P CUT 30 P UNA SOLUZIONE COMPLETA PRONTA ALL USO 2 Sommario Highlights Struttura meccanica Sistema filo Generatore e Tecnologia Unità di comando GF AgieCharmilles 4 6 8 12 16 18 CUT 20 P CUT 30

Dettagli

Illuminazione Intelligente. Philips CitySpirit

Illuminazione Intelligente. Philips CitySpirit Illuminazione Intelligente Philips Apparecchi per Arredo Urbano Introduzione, illuminazione intelligente Il mondo cambia: le tecnologie ormai sorpassate con eccessivo impatto ambientale sono sostituite

Dettagli

Technical Support Bulletin No. 15 Problemi Strumentazione

Technical Support Bulletin No. 15 Problemi Strumentazione Technical Support Bulletin No. 15 Problemi Strumentazione Sommario! Introduzione! Risoluzione dei problemi di lettura/visualizzazione! Risoluzione dei problemi sugli ingressi digitali! Risoluzione di problemi

Dettagli

FIN-Project. L innovativa gamma di serramenti in alluminio

FIN-Project. L innovativa gamma di serramenti in alluminio FIN-Project L innovativa gamma di serramenti in alluminio FIN-Project: serramenti in alluminio ad alte prestazioni Ricche dotazioni tecnologiche e funzionali Eccezionale isolamento termico Massima espressione

Dettagli

IMPIANTI FOTOVOLTAICI PER LA PRODUZIONE DI ENERGIA ELETTRICA INSTALLATI SU EDIFICI

IMPIANTI FOTOVOLTAICI PER LA PRODUZIONE DI ENERGIA ELETTRICA INSTALLATI SU EDIFICI IMPIANTI FOTOVOLTAICI PER LA PRODUZIONE DI ENERGIA ELETTRICA INSTALLATI SU EDIFICI LINEE D INDIRIZZO PER LA VALUTAZIONE DEI RISCHI CORRELATI ALL INSTALLAZIONE DI IMPIANTI FOTOVOTAICI SU EDIFICI DESTINATI

Dettagli

index Un classico: Cirkant Sferos 50... P15

index Un classico: Cirkant Sferos 50... P15 index TAL showroom... P03 Novità: Siebe.... P04 Santiago vince il Red Dot Award... P05 Progetto: Selfridges London... P06 Manifestazione fieristica: Ecobuild... P07 Prodotto: Eckon... P08 Progetto: Office

Dettagli

Altre novità della nostra ampia gamma di strumenti!

Altre novità della nostra ampia gamma di strumenti! L innovazione ad un prezzo interessante Altre novità della nostra ampia gamma di strumenti! Exacta+Optech Labcenter SpA Via Bosco n.21 41030 San Prospero (MO) Italia Tel: 059-808101 Fax: 059-908556 Mail:

Dettagli

Manuale d uso. Per abitazioni, baite, camper, caravan, barche

Manuale d uso. Per abitazioni, baite, camper, caravan, barche Manuale d uso Regolatore di carica EP5 con crepuscolare Per abitazioni, baite, camper, caravan, barche ITALIANO IMPORTANTI INFORMAZIONI SULLA SICUREZZA Questo manuale contiene importanti informazioni sulla

Dettagli

IL SEGRETO DI UN BUON RIPARTITORE

IL SEGRETO DI UN BUON RIPARTITORE FOCUS TECNICO IL SEGRETO DI UN BUON RIPARTITORE ADEGUAMENTO ALLE NORMATIVE DETRAZIONI FISCALI SUDDIVISIONE PIÙ EQUA DELLE SPESE RISPARMIO IN BOLLETTA MINOR CONSUMO GLOBALE DI TUTTO IL CONDOMINIO COSTO

Dettagli

Corso di Impianti Tecnici per l'edilizia - E. Moretti. Condizionamento CLASSIFICAZIONE DEGLI IMPIANTI DI CONDIZIONAMENTO

Corso di Impianti Tecnici per l'edilizia - E. Moretti. Condizionamento CLASSIFICAZIONE DEGLI IMPIANTI DI CONDIZIONAMENTO 1 Impianti di Climatizzazione e Condizionamento CLASSIFICAZIONE DEGLI IMPIANTI DI CONDIZIONAMENTO Premessa Gli impianti sono realizzati con lo scopo di mantenere all interno degli ambienti confinati condizioni

Dettagli

Maggior semplicità per un impianto migliore e più economico

Maggior semplicità per un impianto migliore e più economico lindab ventilation Maggior semplicità per un impianto migliore e più economico TÜV ha testato cinque sistemi di canali e documentato i vantaggi delle diverse soluzioni. Cos è TÜV TÜV (Technischer ÜberwachungsVerein

Dettagli

AC Anywhere. Inverter. Manuale utente. F5C400u140W, F5C400u300W F5C400eb140W e F5C400eb300W

AC Anywhere. Inverter. Manuale utente. F5C400u140W, F5C400u300W F5C400eb140W e F5C400eb300W AC Anywhere Inverter (prodotto di classe II) Manuale utente F5C400u140W, F5C400u300W F5C400eb140W e F5C400eb300W Leggere attentamente le istruzioni riguardanti l installazione e l utilizzo prima di utilizzare

Dettagli

Soluzioni complete e innovative per l Habitat del futuro

Soluzioni complete e innovative per l Habitat del futuro Soluzioni complete e innovative per l Habitat del futuro Saint-Gobain, attraverso i suoi marchi, sviluppa e produce nuove generazioni di materiali con un approccio moderno e completo al mercato delle costruzioni:

Dettagli

Guida alla sicurezza e alle prestazioni di un impianto frenante

Guida alla sicurezza e alle prestazioni di un impianto frenante trasporto pesante Guida alla sicurezza e alle prestazioni di un impianto frenante www.brembo.com trasporto pesante L i m p i a n t o f r e n a n t e d i u n v e i c ol o pesante per trasporto d i m e r

Dettagli

PERSIANE FINSTRAL. Estetica e funzionalità nel rispetto della tradizione

PERSIANE FINSTRAL. Estetica e funzionalità nel rispetto della tradizione PERSIANE FINSTRAL Estetica e funzionalità nel rispetto della tradizione PERSIANE 2 Oscuramento e protezione visiva nel rispetto della tradizione Le persiane, oltre al loro ruolo principale di elemento

Dettagli

THEATRON Linea GLASS. Sistemi per Balconi

THEATRON Linea GLASS. Sistemi per Balconi www.metrawindows.it THEATRON Linea GLASS Sistemi per Balconi METRA. LO STILE CHE DA VALORE AL TUO HABITAT METRA. Design, Colore, Emozione. Lo stile italiano che il mondo ci invidia. I sistemi integrati

Dettagli

Bus di sistema. Bus di sistema

Bus di sistema. Bus di sistema Bus di sistema Permette la comunicazione (scambio di dati) tra i diversi dispositivi che costituiscono il calcolatore E costituito da un insieme di fili metallici che danno luogo ad un collegamento aperto

Dettagli

TESTER PROVA ALIMENTATORI A 12 VOLT CC CON CARICO VARIABILE MEDIANTE COMMUTATORI DA 4,2 A 29,4 AMPÉRE.

TESTER PROVA ALIMENTATORI A 12 VOLT CC CON CARICO VARIABILE MEDIANTE COMMUTATORI DA 4,2 A 29,4 AMPÉRE. TESTER PROVA ALIMENTATORI A 12 VOLT CC CON CARICO VARIABILE MEDIANTE COMMUTATORI DA 4,2 A 29,4 AMPÉRE. Nello Mastrobuoni, SWL 368/00 (ver. 1, 06/12/2011) Questo strumento è utile per verificare se gli

Dettagli

TELECAMERA SUBACQUEA MINI DV RD31 DIVERS

TELECAMERA SUBACQUEA MINI DV RD31 DIVERS www.gmshopping.it TELECAMERA SUBACQUEA MINI DV RD31 DIVERS MANUALE UTENTE Questo documento è di proprietà di Ciro Fusco ( Cfu 2010 ) e protetto dalle leggi italiane sul diritto d autore (L. 633 del 22/04/1941

Dettagli

< EFFiciEnza senza limiti

< EFFiciEnza senza limiti FORM 200 FORM 400 < Efficienza senza limiti 2 Panoramica Efficienza senza limiti Costruzione meccanica Il dispositivo di comando 2 4 6 Il generatore Autonomia e flessibilità GF AgieCharmilles 10 12 14

Dettagli

Relazione specialistica

Relazione specialistica Relazione specialistica Dipl.-Ing. Hardy Ernst Dipl.-Wirtschaftsing. (FH), Dipl.-Informationswirt (FH) Markus Tuffner, Bosch Industriekessel GmbH Basi di progettazione per una generazione ottimale di vapore

Dettagli

Studio sull efficienza degli edifici

Studio sull efficienza degli edifici Studio sull efficienza degli edifici Effetti dei comandi di luce e schermature antisolari sul consumo energetico di un complesso di uffici Gennaio 2012 I rilevamenti in tempo reale confermano che il risparmio

Dettagli

Schindler 9500AE Tappeti mobili inclinati Tipo 10/15 Tranquillità e sicurezza Anche se avanzano con brio

Schindler 9500AE Tappeti mobili inclinati Tipo 10/15 Tranquillità e sicurezza Anche se avanzano con brio Tappeti mobili inclinati Tipo 10/15 Tranquillità e sicurezza Anche se avanzano con brio 2 3 4 Tipo 10 e Tipo 15 Affidabilità per i centri commerciali Appositamente studiati per i centri commerciali, i

Dettagli

Intelligenza fin nell'ultimo dettaglio

Intelligenza fin nell'ultimo dettaglio Intelligenza fin nell'ultimo dettaglio «La questione non è ciò che guardate, bensì ciò che vedete.» Henry David Thoreau, scrittore e filosofo statunitense Noi mettiamo in discussione l'esistente. Voi usufruite

Dettagli

SVILUPPO SOSTENIBILE L ETICHETTA ENERGETICA

SVILUPPO SOSTENIBILE L ETICHETTA ENERGETICA SVILUPPO SOSTENIBILE L ETICHETTA ENERGETICA 24 2 Sommario Perché questo opuscolo 3 Il benessere sostenibile e i consumi delle famiglie italiane 4 Le etichette energetiche 5 La scheda di prodotto 9 L etichetta

Dettagli

Sistema AirLINE per il pilotaggio ed il Controllo Remoto del Processo WAGO INGRESSI/USCITE remoti e Fieldbus

Sistema AirLINE per il pilotaggio ed il Controllo Remoto del Processo WAGO INGRESSI/USCITE remoti e Fieldbus Sistema AirLINE per il pilotaggio ed il Controllo Remoto del Processo 86-W Sistema integrato compatto di valvole con I/O elettronici Sistemi personalizzati premontati e collaudati per il pilotaggio del

Dettagli

2capitolo. Alimentazione elettrica

2capitolo. Alimentazione elettrica 2capitolo Alimentazione elettrica Regole fondamentali, norme e condotte da seguire per gestire l'interfaccia tra la distribuzione elettrica e la macchina. Presentazione delle funzioni di alimentazione,

Dettagli

Guida alla scelta di motori a corrente continua

Guida alla scelta di motori a corrente continua Motori Motori in in corrente corrente continua continua 5 Guida alla scelta di motori a corrente continua Riddutore Coppia massima (Nm)! Tipo di riduttore!,5, 8 8 8 Potenza utile (W) Motore diretto (Nm)

Dettagli

P od o u d z u io i n o e n e d e d l e l l a l a c o c r o ren e t n e e a l a t l er e na n t a a alternatori. gruppi elettrogeni

P od o u d z u io i n o e n e d e d l e l l a l a c o c r o ren e t n e e a l a t l er e na n t a a alternatori. gruppi elettrogeni Produzione della corrente alternata La generazione di corrente alternata viene ottenuta con macchine elettriche dette alternatori. Per piccole potenze si usano i gruppi elettrogeni. Nelle centrali elettriche

Dettagli

HDQ 2K40. Manuale per la sicurezza

HDQ 2K40. Manuale per la sicurezza HDQ 2K40 Manuale per la sicurezza R5905304IT/02 02/03/2015 Barco nv Noordlaan 5, B-8520 Kuurne Phone: +32 56.36.82.11 Fax: +32 56.36.883.86 Supporto: www.barco.com/en/support Visitate il web: www.barco.com

Dettagli

EFFETTO ANTIGHIACCIO: La potenza occorrente al metro quadro per prevenire la

EFFETTO ANTIGHIACCIO: La potenza occorrente al metro quadro per prevenire la Sistema scaldante resistivo per la protezione antighiaccio ed antineve di superfici esterne Il sistema scaldante ha lo scopo di evitare la formazione di ghiaccio e l accumulo di neve su superfici esterne

Dettagli

Informazione Tecnica Derating termico per Sunny Boy e Sunny Tripower

Informazione Tecnica Derating termico per Sunny Boy e Sunny Tripower Informazione Tecnica Derating termico per Sunny Boy e Sunny Tripower Mediante il derating termico l inverter riduce la propria potenza per proteggere i propri componenti dal surriscaldamento. Il presente

Dettagli

/ * " 6 7 -" 1< " *,Ê ½, /, "6, /, Ê, 9Ê -" 1/ " - ÜÜÜ Ìi «V Ì

/ *  6 7 - 1<  *,Ê ½, /, 6, /, Ê, 9Ê - 1/  - ÜÜÜ Ìi «V Ì LA TRASMISSIONE DEL CALORE GENERALITÀ 16a Allorché si abbiano due corpi a differenti temperature, la temperatura del corpo più caldo diminuisce, mentre la temperatura di quello più freddo aumenta. La progressiva

Dettagli

Istruzioni rapide per l esercizio di pompe idrauliche tipo LP azionate con aria compressa secondo D 7280 e D 7280 H

Istruzioni rapide per l esercizio di pompe idrauliche tipo LP azionate con aria compressa secondo D 7280 e D 7280 H Istruzioni rapide per l esercizio di pompe idrauliche tipo LP azionate con aria compressa secondo D 7280 e D 7280 H 1. Aria compressa e attacco idraulico Fluido in pressione Azionamento Aria compressa,

Dettagli

HI- MACS vous presente son nouveau mobilier contemporain

HI- MACS vous presente son nouveau mobilier contemporain Communiqué de presse Octobre 2013 HI- MACS vous presente son nouveau mobilier contemporain Minimal e asimmetrici, due tavoli firmati Mjiila in HI-MACS Il design, è l arte di progettare degli oggetti per

Dettagli

COME E FATTA E COME DEVE ESSERE APPOSTA

COME E FATTA E COME DEVE ESSERE APPOSTA COME E FATTA E COME DEVE ESSERE APPOSTA E composta dalla sigla CE e, nel caso un Organismo Notificato debba intervenire nella fase del controllo della produzione, contiene anche il numero d identificazione

Dettagli

Serie 12 - Interruttore orario 16 A. Caratteristiche SERIE 12 12.01 12.11 12.31

Serie 12 - Interruttore orario 16 A. Caratteristiche SERIE 12 12.01 12.11 12.31 Serie - nterruttore orario 16 A SERE Caratteristiche.01.11.31 nterruttore orario elettromeccanico - Giornaliero * - Settimanale ** Tipo.01-1 contatto in scambio 16 A larghezza 35.8 mm Tipo.11-1 contatto

Dettagli

Acqua. Calda. Gratis. La nuova generazione di sistemi solari compatti con un design unico

Acqua. Calda. Gratis. La nuova generazione di sistemi solari compatti con un design unico Acqua. Calda. Gratis. La nuova generazione di sistemi solari compatti con un design unico Acqua. Calda. Gratis. Questa è la visione di Solcrafte per il futuro. La tendenza in aumento ininterrotto, dei

Dettagli

In un collegamento in parallelo ogni lampadina ha. sorgente di energia (pile) del circuito. i elettrici casalinghi, dove tutti gli utilizzatori sono

In un collegamento in parallelo ogni lampadina ha. sorgente di energia (pile) del circuito. i elettrici casalinghi, dove tutti gli utilizzatori sono I CIRCUITI ELETTRICI di CHIARA FORCELLINI Materiale Usato: 5 lampadine Mammut 4 pile da 1,5 volt (6Volt)+Portabatteria Tester (amperometro e voltmetro) I circuiti in Parallelo In un collegamento in parallelo

Dettagli

Long Carbon Europe Sections and Merchant Bars. Trave Angelina TM. Perfetta combinazione di forza, leggerezza e trasparenza

Long Carbon Europe Sections and Merchant Bars. Trave Angelina TM. Perfetta combinazione di forza, leggerezza e trasparenza Long Carbon Europe Sections and Merchant Bars Trave Angelina TM Perfetta combinazione di forza, leggerezza e trasparenza Trave Angelina TM Un idea brillante, applicata ad un prodotto industriale Slanciata,

Dettagli

LA CORRENTE ELETTRICA Prof. Erasmo Modica erasmo@galois.it

LA CORRENTE ELETTRICA Prof. Erasmo Modica erasmo@galois.it LA CORRENTE ELETTRICA Prof. Erasmo Modica erasmo@galois.it L INTENSITÀ DELLA CORRENTE ELETTRICA Consideriamo una lampadina inserita in un circuito elettrico costituito da fili metallici ed un interruttore.

Dettagli

Camera di combustione Struttura chiusa dentro cui un combustibile viene bruciato per riscaldare aria o altro.

Camera di combustione Struttura chiusa dentro cui un combustibile viene bruciato per riscaldare aria o altro. C Caldaia L'unità centrale scambiatore termico-bruciatore destinata a trasmettere all'acqua il calore prodotto dalla combustione. v. Camera di combustione, Centrali termiche, Efficienza di un impianto

Dettagli

Il miglior investimento che tu possa fare. Riscaldamento sottopavimento per ogni ambiente

Il miglior investimento che tu possa fare. Riscaldamento sottopavimento per ogni ambiente Il miglior investimento che tu possa fare Riscaldamento sottopavimento per ogni ambiente Il miglior investimento che tu possa fare Se progettate di rinnovare o costruire un nuovo bagno, una cucina o un

Dettagli

Grazie al calore, le quattro mura si trasformano in un luogo di. comfort e di sogni. Le stanze da bagno oggi, sono sempre più un`area di Wellness.

Grazie al calore, le quattro mura si trasformano in un luogo di. comfort e di sogni. Le stanze da bagno oggi, sono sempre più un`area di Wellness. I radiatori da bagno della Systec Therm sono molto più di un semplice distributore di calore. Il design moderno e individuale, come anche la lavorazione accurata, caratterizzano qualsiasi bagno. Radiatori

Dettagli

Sistemi SET FREE 5-8 - 10-16 - 20 -

Sistemi SET FREE 5-8 - 10-16 - 20 - Sistemi SET FREE 5-8 - 10-16 - 20 - La gaa più completa di Sistemi VRF Esclusivo compressore HITACHI SCROLL ad Alta Pressione, garanzia di elevata resa e grande affidabilità nel tempo Scambiatori di calore

Dettagli

Elegant ECM. La serie è composta da 12 modelli: la versione RE-ECM, Condizionatore Pensile

Elegant ECM. La serie è composta da 12 modelli: la versione RE-ECM, Condizionatore Pensile Elegant ECM Condizionatore Pensile I condizionatori Elegant ECM Sabiana permettono, con costi molto contenuti, di riscaldare e raffrescare piccoli e medi ambienti, quali negozi, sale di esposizione, autorimesse,

Dettagli

Sommario. I nostri prodotti sono destinati esclusivamente per essere installati su veicoli. Copyright Dimatec S.p.A. Tutti i diritti riservati

Sommario. I nostri prodotti sono destinati esclusivamente per essere installati su veicoli. Copyright Dimatec S.p.A. Tutti i diritti riservati Sommario Plafoniere a LED. 3 Plafoniere e Lampade fluorescenti... 6 Faretti e Spot a LED con Touch-Switch... 8 Faretti e spot ad incasso a LED 9 Faretti e spot a superficie a LED..11 Luci di cortesia...

Dettagli

Vedere ciò che non si vede

Vedere ciò che non si vede Vedere ciò che non si vede LA LUCE UV È INVISIBILE Tuttavia essa influenza l aspetto finale dei prodotti stampati. Pertanto è importante conoscere le condizioni di visualizzazione in cui sono destinati

Dettagli

O 6 - GLI SPECCHI. Fig. 85

O 6 - GLI SPECCHI. Fig. 85 O 6 - GLI SPECCHI Quando un fascio di luce (radiazione ottica) incide sulla superficie di separazione fra due materiali diversi, possono avvenire tre cose, generalmente tutte e tre allo stesso tempo, in

Dettagli

Son et Lumière Dipingere con la luce vers. 10

Son et Lumière Dipingere con la luce vers. 10 Son et Lumière Dipingere con la luce vers. 10 Dipingere con la luce vers.1-0 pagina 1/17 Son et Lumière Via Leonina 43-00184 Roma tel+ 39 06 489.133.86 - info@sonetlumiere.net www. sonetlumiere.net 1 LA

Dettagli

UPPLEVA. 5 anni di GARANZIA. Soluzioni integrate di mobili, smart TV e sistema audio. Tutto in uno.

UPPLEVA. 5 anni di GARANZIA. Soluzioni integrate di mobili, smart TV e sistema audio. Tutto in uno. UPPLEVA Soluzioni integrate di mobili, smart TV e sistema audio. Tutto in uno. 5 anni di GARANZIA INCLUSA NEL PREZZO I televisori, i sistemi audio e gli occhiali 3D UPPLEVA sono garantiti 5 anni. Per saperne

Dettagli

TIP-ON BLUMOTION. Due funzioni combinate in modo affascinante. www.blum.com

TIP-ON BLUMOTION. Due funzioni combinate in modo affascinante. www.blum.com TIP-ON BLUMOTION Due funzioni combinate in modo affascinante www.blum.com Tecnologia innovativa TIP-ON BLUMOTION unisce i vantaggi del supporto per l apertura meccanico TIP-ON con il collaudato ammortizzatore

Dettagli

S.p.a. 24050 ZANICA (BG) Italia Via Stezzano, 16 tel +39 035 671 013 fax +39 035 672 265 www.styl-comp.it infostylcomp@styl-comp.

S.p.a. 24050 ZANICA (BG) Italia Via Stezzano, 16 tel +39 035 671 013 fax +39 035 672 265 www.styl-comp.it infostylcomp@styl-comp. CATTANEO & Co. - BG SC_I 01/2005 S.p.a. 24050 ZANICA (BG) Italia Via Stezzano, 16 tel +39 035 671 013 fax +39 035 672 265 www.styl-comp.it infostylcomp@styl-comp.it Realizzare un connubio perfetto fra

Dettagli

APPARECCHIO da TAVOLO o da PAVIMENTO

APPARECCHIO da TAVOLO o da PAVIMENTO APPARECCHI DA TAVOLO E DA PAVIMENTO SERIE: CILINDRO QI 220 Volt Tri APPARECCHIO da TAVOLO o da PAVIMENTO VERSIONI, ACCESSORI e DIMENSIONI CILINDRO.QI 220 Volt Tri Piccolo apparecchio in ottone da porre

Dettagli

Unità 12. La corrente elettrica

Unità 12. La corrente elettrica Unità 12 La corrente elettrica L elettricità risiede nell atomo Modello dell atomo: al centro c è il nucleo formato da protoni e neutroni ben legati tra di loro; in orbita intorno al nucleo si trovano

Dettagli

L efficienza energetica dei condizionatori d aria da quest anno ha nuove direttive.

L efficienza energetica dei condizionatori d aria da quest anno ha nuove direttive. L efficienza energetica dei condizionatori d aria da quest anno ha nuove direttive. Un testo della redazione di Electro Online, il tuo esperto online. Data: 19/03/2013 Nuove regole per i condizionatori

Dettagli

Vediamo ora altre applicazioni dei prismi retti descritti in O1.

Vediamo ora altre applicazioni dei prismi retti descritti in O1. O2 - I PRISMI OTTICI S intende con prisma ottico un blocco di vetro ottico 8 limitato normalmente da superfici piane, di forma spesso prismatica. Un fascio di luce 9 può incidere su una o due delle sue

Dettagli

TIP-ON per ante. Apertura confortevole con regolazione della fuga dell anta integrata. www.blum.com

TIP-ON per ante. Apertura confortevole con regolazione della fuga dell anta integrata. www.blum.com TIP-ON per ante Apertura confortevole con regolazione della fuga dell anta integrata www.blum.com Apertura agevole al tocco Con TIP-ON, il supporto per l'apertura meccanico di Blum, i frontali senza maniglia

Dettagli

Legga attentamente questo manuale prima di utilizzare o installare il prodotto!

Legga attentamente questo manuale prima di utilizzare o installare il prodotto! MANUALE GENERALE Gentile cliente, benvenuto nella famiglia NewTec e grazie per la fiducia dimostrata con l acquisto di questi altoparlanti. Optando per un sistema audio di altissimo design ha dimostrato

Dettagli

Sistemi di supporto alle decisioni Ing. Valerio Lacagnina

Sistemi di supporto alle decisioni Ing. Valerio Lacagnina Cosa è il DSS L elevato sviluppo dei personal computer, delle reti di calcolatori, dei sistemi database di grandi dimensioni, e la forte espansione di modelli basati sui calcolatori rappresentano gli sviluppi

Dettagli

Sistem Cube PICCOLI APPARTAMENTI, LOCALI HOBBY, GARAGES

Sistem Cube PICCOLI APPARTAMENTI, LOCALI HOBBY, GARAGES LIMITED WARRANTY PICCOLI APPARTAMENTI, LOCALI HOBBY, GARAGES Sistem Cube La centrale Sistem Cube è una soluzione geniale per tutti gli spazi ridotti. Compattezza, razionalità e potenza la rendono adatta

Dettagli

Università di Roma Tor Vergata

Università di Roma Tor Vergata Università di Roma Tor Vergata Facoltà di Ingegneria Dipartimento di Ingegneria Industriale Corso di: TERMOTECNICA 1 IMPIANTI DI CLIMATIZZAZIONE Ing. G. Bovesecchi gianluigi.bovesecchi@gmail.com 06-7259-7127

Dettagli

FINESTRE IN PVC E PVC-ALLUMINIO TOP 72. Benessere da vivere. Su misura.

FINESTRE IN PVC E PVC-ALLUMINIO TOP 72. Benessere da vivere. Su misura. FINESTRE IN PVC E PVC-ALLUMINIO TOP 72 Benessere da vivere. Su misura. 2 Qualità e varietà per la vostra casa Maggior comfort abitativo costi energetici ridotti cura e manutenzione minime FINSTRAL produce

Dettagli

1. Instruzioni d uso 2

1. Instruzioni d uso 2 1. Instruzioni d uso 2 1.0 Prefazione Leggere attentamente queste instruzione d uso per utilizzare in modo ottimale tutte le funzioni dell interruttore orario. Il progetto di questo interruttore orario

Dettagli

Sistemi di citofonia e videocitofonia Posti interni Zenith Posti esterni Musa

Sistemi di citofonia e videocitofonia Posti interni Zenith Posti esterni Musa Sistemi di citofonia e videocitofonia Posti interni Zenith Posti esterni Musa Indice Sistemi di citofonia e videocitofonia - Tecnologia e qualità... - Installazione più facile e rapida... 4 - I sistemi

Dettagli

NOVITÀ FINESTRE IN PVC E PVC-ALLUMINIO TOP 9O. Qualità dell'abitare per le esigenze più moderne

NOVITÀ FINESTRE IN PVC E PVC-ALLUMINIO TOP 9O. Qualità dell'abitare per le esigenze più moderne NOVITÀ FINESTRE IN PVC E PVC-ALLUMINIO TOP 9O Qualità dell'abitare per le esigenze più moderne 3 Sintesi perfetta fra isolamento termico, tecnica e design Le finestre e le porte di oggi non solo devono

Dettagli

I modelli atomici da Dalton a Bohr

I modelli atomici da Dalton a Bohr 1 Espansione 2.1 I modelli atomici da Dalton a Bohr Modello atomico di Dalton: l atomo è una particella indivisibile. Modello atomico di Dalton Nel 1808 John Dalton (Eaglesfield, 1766 Manchester, 1844)

Dettagli

Sabiana SkyStar ECM con motore elettronico a basso consumo energetico

Sabiana SkyStar ECM con motore elettronico a basso consumo energetico Ventilconvettori Cassette Sabiana SkyStar ECM con motore elettronico a basso consumo energetico Se potessi avere il comfort ideale con metà dei consumi lo sceglieresti? I ventilconvettori Cassette SkyStar

Dettagli

LA CORRETTA SCELTA DI UN IMPIANTO PER LA TEMPRA AD INDUZIONE Come calcolare la potenza necessaria

LA CORRETTA SCELTA DI UN IMPIANTO PER LA TEMPRA AD INDUZIONE Come calcolare la potenza necessaria LA CORRETTA SCELTA DI UN IMPIANTO PER LA TEMPRA AD INDUZIONE Come calcolare la potenza necessaria Quale frequenza di lavoro scegliere Geometria del pezzo da trattare e sue caratteristiche elettromagnetiche

Dettagli

Correnti e circuiti a corrente continua. La corrente elettrica

Correnti e circuiti a corrente continua. La corrente elettrica Correnti e circuiti a corrente continua La corrente elettrica Corrente elettrica: carica che fluisce attraverso la sezione di un conduttore in una unità di tempo Q t Q lim t 0 t ntensità di corrente media

Dettagli

Manuale sull illuminazione UV www.dohse-terraristik.com

Manuale sull illuminazione UV www.dohse-terraristik.com Manuale sull illuminazione UV La corretta illuminazione dei terrari è importante per il benessere degli animali da terrario e per il successo dell allevamento. In ciò rivestono particolare importanza determinate

Dettagli

COLLEZIONE ARCHE DA BAGNO. RADIATORE IN ACCIAIO VASCO ITALIA In vigore a partire dal 03/2014

COLLEZIONE ARCHE DA BAGNO. RADIATORE IN ACCIAIO VASCO ITALIA In vigore a partire dal 03/2014 COLLEZIONE ARCHE DA BAGNO RADIATORE IN ACCIAIO VASCO ITALIA In vigore a partire dal 03/2014 Quando la climatizzazione si fa arte Mai come a casa propria ci si occupa del comfort con tanta passione, l estetica

Dettagli

PROTEZIONE DAI CONTATTI DIRETTI ED INDIRETTI

PROTEZIONE DAI CONTATTI DIRETTI ED INDIRETTI PROTEZIONE DAI CONTATTI DIRETTI ED INDIRETTI Appunti a cura dell Ing. Emanuela Pazzola Tutore del corso di Elettrotecnica per meccanici, chimici e biomedici A.A. 2005/2006 Facoltà d Ingegneria dell Università

Dettagli

Pannelli Solari Termici. Parete esterna verticale. Tipologia di. inserimento. I pannelli solari termici sono inseriti sulla parete esterna verticale

Pannelli Solari Termici. Parete esterna verticale. Tipologia di. inserimento. I pannelli solari termici sono inseriti sulla parete esterna verticale Pannelli Solari Termici Parete esterna verticale I pannelli solari termici sono inseriti sulla parete esterna verticale dell edificio. Pannelli Solari Termici Parete esterna verticale e parapetti Legenda

Dettagli

MONDIALE NELLE SOLUZIONI PER L ISOLAMENTO

MONDIALE NELLE SOLUZIONI PER L ISOLAMENTO L innovativo sistema per la ristrutturazione delle pareti dall interno LEADER MONDIALE NELLE SOLUZIONI PER L ISOLAMENTO Costi energetici elevati e livello di comfort basso: un problema in crescita La maggior

Dettagli