"Siete pronti ad immergervi nell`affascinante Tuscia... Quello che Vi proponiamo è la visita di una piccola parte della vasta regione...

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download ""Siete pronti ad immergervi nell`affascinante Tuscia... Quello che Vi proponiamo è la visita di una piccola parte della vasta regione..."

Transcript

1 "Siete pronti ad immergervi nell`affascinante Tuscia... Quello che Vi proponiamo è la visita di una piccola parte della vasta regione... Speriamo possa coinvolgervi e farvi trascorrere momenti indimenticabili... Tra Borghi Medievali...folte foreste...tra laghi azzurri e trasparenti...isole ricche di storia..."

2 Umbria Toscana Marche Bolsena Capodimonte Tuscania Viterbo Abruzzo Tarquinia LAZIO Bracciano Cerveteri Mare Tirreno Molise Fiumicino Campania Legenda : Località di interesse medievale e archeologico Località di interesse medievale e paesaggistico - naturalistico Città di pernottamento e visita Città di visita Aeroporto Percorso del viaggio

3 ITINERARIO SINTETICO 1 Giorno: Venezia - Fiumicino - Bracciano Partenza dall Aeroporto di Venezia Marco Polo. Arrivo all aeroporto di Fiumicino Leonardo da Vinci di Roma. Transfert in Hotel *** Alfredo Hotels & Restaurants sulle rive del lago di Bracciano. Sistemazione in Hotel. Consegna della macchina a noleggio in Hotel. Pranzo e pomeriggio libero al Lago di Bracciano, con possibile mini crociera Cena e pernottamento in Hotel. 2 Giorno: Bracciano - Cerveteri Colazione in Hotel. Incontro nella hall con la guida e visita del Castello Orsini - Odescalchi. Poi visita della città di Bracciano: -Chiesa Santa Maria Novella, -Palazzo Comunale, -Palazzo Padronale, -Duomo e -Chiesa San Liberato. Pranzo libero. Pomeriggio partenza per la città di Cerveteri. Incontro con la guida e visita della necropoli della Banditaccia. Rientro a Bracciano. Cena e pernottamento in Hotel. 3 Giorno: Bracciano - Viterbo Colazione in Hotel. Partenza per Viterbo. Arrivo e sistemazione all Hotel **** Grand Hotel Salus delle Terme Pianeta Benessere. Pranzo libero. Pomeriggio visita della città: -Museo della Rocca, -Giardino pubblico, -Palazzo Santoro e -Fontana dei Leoni. Rientro in Hotel. Cena e pernottamento. 4 Giorno: Viterbo Colazione in Hotel. Visita della città di Viterbo: -Chiesa Santa Maria della Salute, -Palazzo dei Papi, -Cattedrale San Lorenzo e -Torre del Borgognone. Pranzo libero, Pomeriggio a piacere. Rientro in Hotel. Cena e pernottamento.

4 5 Giorno: Viterbo - Tuscania Colazione in Hotel. Partenza per Tuscania. Arrivo e visita della città: -Piazza San Marco, -Chiesa Santa Maria del Riposo, -Museo Archeologico, -Chiesa San Marco e Santa Maria della Rosa. Pranzo libero. Continuazione della visita della città: -Piazza Basile, -Torre del Rivellino, -Chiesa di San Leonardo, -Torre di Lavello, -Duomo e Museo d Arte Sacra. Rientro a Viterbo. Cena e pernottamento in Hotel. 6 Giorno: Viterbo - Bolsena Colazione in Hotel, Partenza per Bolsena, Arrivo e visita della città: -Chiesa San Francesco, -Borgo medievale, -Chiesa Santa Cristina e -Castello Monaldeschi. Pranzo libero. Nel pomeriggio Crociera sul lago di Bolsena con visita all isola Bisentina e isola Martana. Sbarco alla città di Capodimonte. Cena al Ristorante Bel Paesaggio in riva al lago. Rientro a Viterbo. Pernottamento in Hotel. 7 Giorno: Viterbo - Tarquinia - Fiumicino - Venezia Colazione in Hotel. Partenza per Tarquinia. Arrivo e visita della città: -Palazzo Vitelleschi, -Museo Nazionale Tarquinese, -Chiesa di San Giovanni Gerosolimitano, -Palazzo comunale e -Le Torri medioevali del Palazzo dei Priori. Pranzo libero. Restituzione macchina noleggiata. Partenza per l aeroporto di Fiumicino Leonardo da Vinci. Rientro a Venezia Marco Polo. Quota di partecipazione per due persone: 2200,00 euro

5 Guida al Viaggio Durata: 6 notti e 7 giorni; Aspetti Salienti - Archeologia, visita alla necropoli di Cerveteri e dei Musei archeologici, accompagnati da una guida esperta che saprà farvi divertire e incuriosire. - Mondo Medievale, visita al Maestoso Castello Orsini-Odescalchi a Bracciano, dei centri storici di Bolsena, Viterbo, Tarquinia - Paesaggio Naturalistico, crociera sul lago di Bolsena e visita alle isole del bacino vulcanico. Documenti: Indispensabili la Carta di Identità e la Patente di guida per autoveicoli. Mezzi di trasporto: Spostamenti propri con il autoveicolo noleggiato. Alberghi: - Bracciano: Alfredo Hotels & Restaurants ***, si affaccia sul lago di Bracciano, romantico e particolare, di recente ristrutturazione, offre molti servizi per gli amanti dello sport, della bellezza e della cultura. - Viterbo: Grand Hotel Salus delle Terme****, leggermente fuori dal centro di Viterbo, Vi aspetta un ambiente confortevole, accogliente e raffinato.qui troverete tutto per curare il Vostro corpo e per dedicarvi al riposo. La quota per persona è di 1100,00 euro La quota comprende: - Il volo aereo di andata e ritorno da Venezia a Fiumicino (tasse di imbarco incluse); - Il transfer dall aeroporto di Fiumicino all Hotel a Bracciano; - Il noleggio della autovettura Avis, Ford Focus 1.6, compreso le assicurazioni; - Gli accomodamenti negli Hotel in mezza pensione; - Crociera sul lago di Bolsena; - Una cena al ristorante Bel Paesaggio a Capodimonte; - Ingresso al Castello Orsini-Odescalchi di Bracciano; - Ingresso alla Necropoli di Cerveteri. La quota non comprende: - I pranzi liberi; - Gli ingressi ai musei non riportati sopra; - La benzina consumata; - Tutto quanto non espresso nella quota comprende.

6 ITINERARIO ANALITICO Arrivo a Bracciano 1 Giorno: Venezia - Fiumicino - Bracciano Mattina Partenza dall Aeroporto di Venezia Marco Polo alle ore 09:45, consigliamo di arrivare un ora prima della partenza per agevolare le pratiche di imbarco. Arrivo all aeroporto di Fiumicino Leonardo da Vinci di Roma, previsto per le ore 11:00. All uscita della sala d attesa principale, vi attenderà il vetturiere dell Hotel ad accogliervi ed ad accompagnarvi all Hotel *** Alfredo Hotels & Restaurants sulle rive del lago di Bracciano, arrivo previsto per le ore 11:30. Sistemazione in Hotel. Consegna della macchina a noleggio in Hotel alle ore 12:00. Pranzo libero, vedi scheda delle informazioni della città, troverete una lista con i ristoranti consigliati. Pomeriggio A piacere sul Lago di Bracciano, con possibile mini crociera Cena in Hotel, si svolge dalle ore 19:00 alle ore 21:30 Pernottamento in Hotel. Strade e durata di percorrenza: Autostrada A12 Uscita: Cerveteri Ladispoli. Paesi di transito: Cerveteri e Bracciano. Durata: circa 30 minuti. Km percorsi circa 39.

7 Bracciano Bracciano si trova sulle sponde dell'omonimo lago situato a nord di Roma nei monti Sabatini. Con una superficie di 57 kmq è il secondo lago del Lazio (dopo quello di Bolsena) e uno dei maggiori d'italia; di origine vulcanica, ha un perimetro circolare di circa 32 km ed è la riserva idrica di Roma. Il lago è circondato da boschi, oliveti ed orti. Oltre al lago e alle bellezze artistiche, Bracciano offre numerose altre attrattive che possono essere godute dal visitatore lungo tutto l'arco dell'anno. Il Castello Orsini Odescalchi, rappresenta uno dei più imponenti esempi di architettura militare fortificata esistenti in Italia, è nel centro di Bracciano è circondato da un incantevole borgo medievale, attraversato da strette stradine, che merita di essere visitato. Il Ducato venne in possesso della famiglia Orsini all'inizio del XV sec. ed intorno al 1470 Napoleone iniziò la costruzione dell'attuale castello, portata a termine da suo figlio Gentil Virginio. Un successivo restauro, voluto da Paolo Giordano I, nella seconda metà del 1500, ebbe lo scopo di adeguare la costruzione alle più potenti artiglierie. Il castello ed il borgo furono assediati invano dal figlio di papa Alessandro VI Borgia nel Nel 1696 il castello passò alla famiglia Odescalchi e, dal 1803 al 1848, alla Famiglia Torlonia, rientrando poi in possesso degli Odescalchi che ne detengono tuttora la proprietà. L'ultimo radicale restauro fu effettuato alla fine del XIX secolo su progetto dell'arch. Raffaele Ojetti. Il castello si presenta oggi completamente arredato con mobilio antico e presenta al suo interno pregevoli affreschi risalenti al XV e XVI secolo. Il Borgo medioevale, originariamente antico insediamento etrusco-romano, conserva ancora oggi integro l'aspetto di un grande centro agricolo seicentesco, con il palazzo Padronale dei marchesi Patrizi risalente al 1500, verso il quale convergono tre file parallele di case a due piani, abitazioni dei contadini. La chiesa di S. Rocco annessa al cimitero risale al L'interno, ad aula, conserva pitture risalenti al XVII secolo.

8 Il Palazzo comunale fu eretto tra il 1619 e il 1636 come sede della Comunità Braccianese. Subito il palazzo accusò problemi statici dovuti alla cattiva costruzione; subì per questo diversi restauri fino al Progetti per il consolidamento ed il restauro del palazzo furono elaborati dagli Architetti Carlo Buratti (1710), Antonio Asprucci (1755) e Virginio Bracci (1765). La facciata fu costruita intorno al 1730 su progetto Arch. Orazio Turriani, cui si deve pure la costruzione, nel 1639, del palazzetto sito alla destra del palazzo comunale. Nel 1770, su progetto dell'arch. Virginio Bracci vennero chiuse le logge presenti al piano terra ed al primo piano della facciata originaria, che venne ridotta alla forma attuale. Il nuovo progetto di ristrutturazione fu elaborato nel 1886 dall'ing. Paniconi per adeguare il palazzo alle esigenze post-unitarie; risalgono al 1926 le decorazioni dell'aula consiliare. Il palazzo è ancora oggi sede comunale e conserva all'interno un pregevole gruppo marmoreo di Cristoforo Stati. La fontana presente sulla piazza fu costruita tra il 1741 ed il 1743 su progetto dell'arch. Mario Asprucci. Il Duomo ha origine intorno al XIII secolo, probabilmente come cappella annessa alla rocca, nel 1427 diventa la parrocchiale del paese. la chiesa originaria aveva probabilmente pianta centrale ed era di dimensioni molto ridotte. Un primo ampliamento risale alla prima metà del XVII secolo, ma la chiesa assunse le dimensioni attuali nella seconda metà del secolo, quando con un sostanziale rifacimento si cercò di adattarla alle esigenze pastorali della popolazione, in continua crescita. La nuova chiesa fu consacrata nel L' attuale campanile fu edificato tra il 1609 ed il 1619, dopo che un fulmine aveva abbattuto quello antico. L' altare maggiore, originariamente in legno, fu costruito contestualmente all'ampliamento del presbiterio negli anni tra il 1680 ed il Nel 1696 il duca Flavio Orsini donò il quadro del martirio di S. Stefano visibile ancora oggi. La facciata della chiesa risale alla prima metà del XVIII secolo. Un nuovo restauro interessò la chiesa negli anni In quell'occasione vennero realizzate le attuali decorazioni a stucco, che avevano però un colore diverso. La cappella di Maria SS Immacolata e le decorazioni a tempera presenti sulle volte furono realizzate nel La chiesa di Santa Maria Novella, è parte integrante del convento che nasce nel 1436 per volontà del cardinale Giordano Orsini, consigliere di papa Eugenio IV, il Papa donò con bolla papale un fabbricato posto fuori le mura di Bracciano ai frati agostiniani perché potessero trasferirsi in paese da San Liberato; in quel periodo iniziò la costruzione della primitiva chiesa, visibile in un affresco di Zuccari presente all'interno del castello Orsini Odescalchi, che fu consacrata per la prima volta nel Nei primi anni del 1600 venne terminato il campanile. Il convento crebbe per

9 annessioni successive (nuove costruzioni ed acquisti) fino ad assumere la dimensione attuale nella prima metà del XVIII secolo. La chiesa subì un primo ampliamento nel 1628/30 su progetto dell'architetto Orazio Turriani, che allungò il corpo longitudinale aggiungendo le ultime due cappelle e ridisegnò la facciata. La chiesa venne sostanzialmente ristrutturata, all'esterno ed all'interno, dal 1765, assumendo l'aspetto ed i colori attuali; l'inaugurazione avvenne nel Nel 1873 il convento passò in proprietà al Comune che la lasciò chiesa destinata al culto e destinò l'edificio conventuale ad usi pubblici. Pregevole il pozzo situato all'interno del chiostro, realizzato interamente in pietra selce alla metà del L'interno della chiesa conserva dipinti del XVIII secolo attribuiti al pittore polacco Taddeo Kuntz ed al frate Giuseppe Tori. Le Chiese San Liberato fu eretta nel IX secolo sul sito dell antica città di Forum Clodii, centro sorto in relazione alla costruzione della via Clodia, riutilizzando materiale di recupero proveniente dalle rovine della città, abbandonata probabilmente nel VI secolo a causa delle invasioni longobarde. Fu in origine luogo di culto delle reliquie di S. Marciano, che secondo la leggenda sarebbe stato qui seppellito, divenendo in seguito(1374) sede di una piccola comunità monastica. Nata come semplice chiesa ad aula rettangolare, fu ampliata durante i secoli fino a raggiungere le dimensioni attuali: alcuni studi hanno messo in evidenza cinque diversi interventi costruttivi dal IX al XVI secolo. Nel XII XIII secolo furono aggiunti il campanile e la navata settentrionale. Nel XV secolo la chiesa divenne proprietà degli Agostiniani, che vi introdussero il culto di S. Liberato, seguace di S. Agostino; la comunità utilizzò il terreno circostante per attività agricole. La chiesa, attualmente di proprietà della famiglia Odescalchi, conserva all interno un affresco del XVI secolo.

10 Alfredo Hotels & Restaurants *** Via Circumlacuale Bracciano, Roma Tel Fax Lago di Bracciano L'Alfredo Hotel è situato sulle rive del lago di Bracciano, nel cuore più verde del Lazio Etrusco, affiancato dai Monti Sabatini, a soli 30 minuti dagli aeroporti internazionali di Fiumicino e Ciampino e da Roma Centro. L'Alfredo Hotel dà una privacy ideale sia per lavorare efficientemente che per un eccellente relax. Il nostro Ristorante offre una vasta gamma dalla cucina internazionale a quella italiana e genuine specialità locali. Sala piccola colazione e bar con terrazza panoramica sul lago. Tutti i piani dell'alfredo Hotel sono serviti da ascensori. L'Alfredo Hotel dispone di 48 camere doppie, alcune tra loro intercomunicanti. Sono tutte modernamente arredate, con riscaldamento e aria condizionata indipendenti, TV-color via satellite, linea telefonica diretta e frigobar. "Al Tempio della Bellezza" è un nuovo Centro Benessere di raffinata atmosfera all'interno dell' Hotel, con personale specializzato ed apparecchiature di ultima generazione. Qui gli ospiti trovano un ambiente piacevolmente distensivo e trattamenti personalizzati, oltre alle virtù di una linea di prodotti esclusivi. -Massaggi -Terapie estetiche viso e corpo -Steam Bath -Aromatheraphy e Talassoterapia.

11 Informazioni utili su Bracciano Vi proponiamo i seguenti locali per il Vostro pranzo libero: Da Grazziella Via Principe di Napoli, 16 Tel Chiuso il giovedì Con parcheggio, specialità classiche e pesce. Ristorante La Passione Piazza I Maggio, 30 Tel Chiuso il mercoledì Con possibilità di mangiare in giardino, cucina laziale. Al Barattolo Via Flavia, 5 Tel Chiuso il lunedì Con parcheggio, aria condizionata, cucina classica. In caso di informazioni più approfondite potete contattare il seguente Ufficio turistico: Azienda Autonoma di Soggiorno e Turismo Via Claudia, 58 Tel Musei Castello Orsini Odescalchi Piazza Mazzini Tel Chiuso il lunedì Visite: Invernale dalle 10:00 alle 12:00 e dalle 15:00 alle 18:00 Estive dalle 09:00 alle 12:30 e dalle 16:00 alle 19:30

12 Piantina di Bracciano Legenda Porto del lago di Bracciano Castello Orsini Odescalchi Hotel Alfredo Hotels & Restaurants

13 ITINERARIO ANALITICO Città di Cerveteri Necropoli della Badintaccia in Cerveteri 2 Giorno: Bracciano - Cerveteri Mattina Colazione in Hotel, dalle ore 07:00 alle 10:00. Incontro nella hall con la guida alle ore 09:30 e visita del Castello Orsini - Odescalchi. Dalle ore 11:00 visita della città di Bracciano: -Chiesa Santa Maria Novella, -Palazzo Comunale -Palazzo Padronale -Duomo e -Chiesa di San Liberato. Pranzo libero, vedi scheda delle informazioni della città, troverete una lista con i ristoranti consigliati. Pomeriggio Ore 14:00 partenza per la città di Cerveteri, arrivo previsto per le ore 14:20 Incontro con la guida alle ore 15:00 in piazza e visita della necropoli della Banditaccia, che vi occuperà fino alle ore 18:00 circa. Rientro a Bracciano. Cena in Hotel, si svolge dalle ore 19:00 alle ore 21:30 e pernottamento in Hotel. Strade e durata di percorrenza: Seguire la Strada Provinciale 4a Paesi di transito: Bracciano e Cerveteri. Durata: circa 20 minuti. Km percorsi circa 18,50.

14 Cerveteri La storia medievale di Cerveteri è certamente meno nota e meno ricca di quella antica. E in effetti la città conobbe una fase piuttosto travagliata in questo periodo: tra il IX e il X secolo, essa fu soggetta a un regime turbolento e oppressivo, subendo anche la ritorsione di eventi che coinvolsero la stessa Roma, quali l invasione saracena. In tale fase, i dati registrano una progressivo abbandono dell area e una mancanza di attività economiche di un qualche rilievo, tanto da risultare come zona incolta. Il fenomeno sembra accentuarsi con la fine del XII secolo quando, accorpata alla Diocesi di Porto, la città è vittima di un epidemia di malaria, che costringe gli abitanti a lasciare la vecchia sede cittadina e a spostarsi nell attuale borgo di Ceri. Una rifioritura del centro si avrà soltanto col 500, momento in cui Caere Vetus (così chiamata in opposizione al nuovo abitato di Ceri) diviene parte del principato della famiglia Ruspoli, che lascerà il suo segno più riconoscibile con l acquisizione, nel 1674, del castello Orsini, oggi detto appunto Castello Ruspoli, situato nel centro storico della cittadina moderna e ospite del Museo Nazionale Cerite, inaugurato nel 1967 e conserva parte dei rinvenimenti emersi dagli scavi delle necropoli ceretane e dalla zona dell abitato. L attuale sistemazione risale al 1533, quando la famiglia Orsini ricostruì le mura e il palazzo baronale. Le finestre e il portale seguono una tipologia cinquecentesca con arco a tutto sesto, mentre il portico e la loggia risalgono presumibilmente al 17 secolo. L edificio, costruito sui resti delle antiche mura castellane, ha sfruttato e ampliato lo spazio destinato ad una delle antiche torri di guardia medievali. Con l arrivo della famiglia Ruspoli subisce ulteriori modifiche sia interne che esterne. Nel 1760 il cardinale Acciupidi autorizza la realizzazione di un passetto che lo collega alla chiesa di Santa Maria Maggiore, che diviene una vera e propria cappella palatina. La Rocca è il centro della Cerveteri Medievale e comprende, oltre al castello vero e proprio, la parte che originariamente ne costituiva il Borgo antico, da tempo denominato Boccetta. Già dall XI secolo ci appare ben munita di mura merlate, tuttora esistenti, che corrono lungo il perimetro dello sperone tufaceo su cui sorge. Nella zona della Boccetta, situata più in basso del Castello, vi è quello che rimane di un antica torre di avvistamento con base circolare, che domina una grande porzione di territorio e di mare. La situazione attuale della rocca non è più quella originaria, avendo perso nel corso degli anni il suo aspetto di borgo fortificato. Comunque al suo interno, sono ancora conservati quei monumenti e quelle chiese che hanno accompagnato la storia della città. La chiesa moderna di Santa Maria Maggiore, edificata nei primi anni 50, si innesta a quella medievale mediante un arco di trionfo che taglia la parete della navata laterale di destra dell edificio più antico. Quest ultimo, che va così ad assumere quasi l aspetto di transetto, è certamente degno di nota. Dopo i lavori di restauro eseguiti nel 1951 dalla Soprintendenza ai Monumenti di Roma, la chiesa attualmente si presenta nella tipica forma basilicale a

15 tre navate, scandite all interno da due file di colonne. Cinque arcate dalla controfacciata raggiungono la zona absidale che è sormontata da un rosone. Le colonne presentano caratteri molti diversi l una dall altra, per cui è facile supporre che si tratti di materiale di spoglio proveniente da edifici del medio e tardo impero. A circa 60 cm sotto l attuale piano di calpestio, sono stati rinvenuti e recuperati frammenti di pavimento cosmatesco. La facciata presenta chiari e visibili rimaneggiamenti che, nel corso del tempo, ne hanno cambiato l assetto originario. Due ingressi, uno maggiore e l altro più piccolo, danno rispettivamente nella navata centrale e in quella laterale di destra. A causa della mancanza di notizie storiche, antecedenti al 1492, anno in cui la chiesa fu restaurata in alcuni punti, è difficile stabilire con esattezza il periodo della sua fondazione, che comunque viene individuato e collocato intorno al Mille. La Chiesa di Sant Antonio Abate si tratta di una piccola chiesa eretta intorno all XI secolo, prossima alla cerchia delle mura ed è molto probabile che originariamente facesse parte di un complesso monastico. Nelle strette vicinanze vi è la presenza di un moncone di torre (forse campanaria), oggi sommariamente restaurata. All esterno è preceduta da una breve scalinata che porta ad un terrazzo antistante la facciata con ingresso unico. L interno si presenta a tre navate, la centrale è caratterizzata da una controsoffittatura a differenza delle laterali che hanno una copertura a botte.le pareti e i pilastri di divisione delle navate sono dipinti in modo da simulare un rivestimento a lastre di travertino bianco grigiastre. Nella controfacciata, lungo la parete laterale di sinistra, nell invaso dell unica abside e su un pilastro, durante i lavori di restauro nei primi anni 90, sono affiorate tracce e brani di affreschi di epoche e qualità differenti, che vanno dal XIV al XVI secolo circa. Critici quali Federico Zeri e Antonio Pinelli, hanno riconosciuto in un affresco, raffigurante una Madonna in trono con Bambino tra due Santi, la mano del pittore Lorenzo da Viterbo, datando l opera al Una grande figura del Salvatore tra le schiere celesti, campeggia nel catino absidale. Sopra l altare maggiore vi è la statua lignea del Santo titolare, presumibilmente settecentesca. La Fontana del mascherone è situata nell attuale piazza Risorgimento, venne costruita nel Ha una struttura architettonica a facciata scandita su due livelli, il più alto, concluso da un timpano semicircolare, ospita un orologio. La porta inferiore, con parete a bugnato, racchiude tra due colonne addossate la fontana vera e propria, inserita in una nicchia ad arco. E caratterizzata da un mascherone e due animali marini ai lati che gettano acqua nella vasca sottostante. Al di sopra vi è lo stemma della città e una lapide marmorea incisa, che celebra il ritrovamento delle antiche falde acquifere etrusche di Cerveteri e la data di costruzione della stessa. Lasciando il centro storico e salendo per via Sant Angelo, si raggiunge la chiesa e convento di San Michele Arcangelo. Fu fondato alla fine del 400 dai Padri Agostiniani. Si presentava all esterno cinto da mura: lungo i lati non protetti ha un campanile il laterizio ed è dotato di un chiostro porticato da un solo lato. La chiesa è a pianta unica con volta a botte ed arco trionfale, che si apre su di un abside quadrangolare con copertura a crociera. Lo spazio all interno è scandito dalla presenza di paraste che modulano l ambiente in 3 campate ideali. Due altari alle pareti laterali si fronteggiano al centro della navata e sopra di essi sono collocate due interessanti tele raffiguranti scene della vita di Sant Agostino. Al Centro della parete dell abside vi è una tela con San Michele Arcangelo che sconfigge Satana. Ai lati di questa, in una pittura murale, sono raffigurati Sant Agostino e Santa Monica; il tutto sovrasta l altare centrale.

16 La Necropoli Etrusca della Banditaccia L'antico nome Etrusco di Cerveteri, tramandatoci dalle lamine d'oro di Pyrgi (oggi Santa Severa), era KAISRIA o KAISRA. I Romani la chiamarano CAERE. La necropoli etrusca della Banditaccia si estende per circa 10 ettari e conserva quasi 400 sepolture comprese in un arco cronologico a partire dal VIII secolo a.c. fino III-II secolo a.c., offrendo così la possibilità di seguire i mutamenti degli ambienti funerari e contestualmente l evoluzione della struttura urbana e domestica. La necropoli si caratterizza infatti per la disposizione delle sepolture in isolati, tagliati da strade e vie secondarie lungo le quali è possibile passeggiare come in un centro urbano, nel quale la vegetazione si è riappropriata dei suoi spazi. La tipologia funeraria che particolarmente ricorre all interno dell area recintata è il tumulo, struttura con pianta circolare in parte scavata nel banco tufaceo, con la camera destinata alla sepoltura, alla quale si accede percorrendo un corridoio di accesso, ricoperta da un cumulo di terra che doveva segnalarne la presenza. Gli ambienti funerari ripropongono gli interni delle case etrusche, dai particolari architettonici agli elementi dell arredo, consentendo di conoscere un aspetto di questa civiltà altrimenti perduto. Parte dei reperti provenienti dalle numerose necropoli del territorio è conservata presso il Museo Archeologico Nazionale di Cerveteri, il cui allestimento propone un percorso cronologico a partire dagli oggetti del periodo villanoviano, fino alle ceramiche di varia tipologia e utilizzo relative al banchetto e al contesto funerario, alle lastre fittili provenienti dal Tempio di Hera e ai numerosi ex voto il terracotta. Le prime ricerche avvenute sul territorio dell antica Caere si datano agli anni 30 del XIX secolo, in contemporanea al rinato interesse per la cultura etrusca. Al 1834 è da rimandare la scoperta di una cinquantina di tombe dell attuale necropoli della Banditaccia, tra le quali vanno ricordate, per monumentalità e importanza, la Tomba degli Scudi e delle Sedie e quella degli Animali Dipinti. Particolarmente nota è la Tomba dei Rilievi (IV sec. a.c.), appartenuta alla famiglia dei Matuna, che conserva degli stucchi dipinti che riproducono oggetti di uso quotidiano, da banchetto e perfino animali domestici. L ingresso è protetto da una porta a vetri, che non consente l accesso all interno, poiché per preservare l integrità degli stucchi, è necessario mantenere costanti la temperatura e l umidità che il flusso dei visitatori potrebbe alterare.

17 La via Sepolcrale principale: E' la strada principale della necropoli. Lungo di essa si sviluppano molte delle tombe più belle (anche se alcune non sono visitabili) di tutta la necropoli: La tomba dei Capitelli La tomba della Capanna La tomba dei Letti Funebri La tomba dei Vasi Greci La tomba dei Dolii La tomba dei Letti a Sarcofago La tomba dei Rilievi La tomba del Pozzo La tomba della Casetta La tomba Marce Ursus La tomba di Munice Tumulo della Quercia La via degli Inferi Con questo nome si indica un tratto della via Sepolcrale principale individuabile dai solchi sul terreno tufaceo furono lasciati dalle ruote dei carri. Da piazza della Casetta si aprono diverse altre belle strade della necropoli tra cui Via della Cornice Via dei Vasi Aretini La zona dei grandi tumuli In questa zona si trovano quasi tutte tombe a tumulo tra cui:. La visita non è molto faticosa e prende almeno 3 ore. Tumulo Maroi Tomba Policroma Tumulo del Colonnello Tumulo Mengarelli

18 Informazioni utili su Cerveteri Vi proponiamo i seguenti ristoranti per il Vostro pranzo libero: Al Grillo Via Roma, 12 Tel Chiuso il martedì Dall Etrusco Piazza Risorgimento, 52 Tel Chiuso il lunedì In caso di informazioni più approfondite potete contattare il seguente Ufficio turistico: Pro Loco Piazza Risorgimento, 3 Tel Musei Necropoli della Banditaccia Piazzale della Necropoli Tel è aperta dal martedì alla domenica dalle ore 8.30 fino ad un ora prima del tramonto. Museo Archeologico Nazionale di Cerveteri Piazza S. Maria Informazioni e prenotazioni al numero Dal lunedì al sabato dalle 09:00 alle e dalle 14:30 alle17:00

19 ITINERARIO ANALITICO Arrivo a Viterbo 3 Giorno: Bracciano - Viterbo Mattina Colazione in Hotel, dalle ore 07:00 alle 10:00. Partenza per Viterbo consigliata alle ore 8:30. Arrivo previsto per le ore 09:20 e sistemazione all Hotel **** Grand Hotel Salus delle Terme Pianeta Benessere. Pranzo libero, vedi scheda delle informazioni della città, troverete una lista con i ristoranti consigliati. Pomeriggio Visita della città, che vi occuperà 3 ore, accompagnati da una guida locale che vi attenderà presso l Azienda Autonoma di Soggiorno e Turismo, sita in Piazza Verdi, 4/a. Rientro in Hotel per la cena prevista dalle ore 18:00 alle 21:00. Pernottamento in Hotel. Strade e durata di percorrenza: Seguire le Strade Provinciali nel seguente ordine, 4a, 3a, 90, 83, 141, 1. Paesi di transito: Bracciano, Sutri, Ronciglione e Viterbo. Durata: circa 45 minuti. Km percorsi circa 50.

20 ITINERARIO ANALITICO Viterbo 4 Giorno: Viterbo Mattina Colazione in Hotel, dalle ore 06:00 alle 10:30. Visita della città di Viterbo: -Chiesa Santa Maria della Salute, -Palazzo dei Papi, -Cattedrale San Lorenzo e -Torre del Borgognone. Pranzo libero, vedi scheda delle informazioni della città, troverete una lista con i ristoranti consigliati. Pomeriggio A piacere, consigliamo di approfittare dei vari servizi alberghieri dedicati alla salute del corpo e al relax, inclusi nel prezzo del pacchetto turistico. Cena in hotel, dalle ore 18:00 alle 21:00. Pernottamento.

21 Viterbo Abbracciato dalla città moderna, come legato alla sua storia ed al suo paesaggio dalla via Cassia, protetto ancora da forti mura vive il cuore di Viterbo. Un cuore di pietra in cui il segno dell uomo ha continuato ad esprimersi fedele nel tempo alle antiche radici etrusche lasciando con l opera di molti artisti messaggi unici nel tufo.entrando da Porta Romana, S. Sisto segna al nono secolo l inizio di uno dei racconti più vivi dell architettura medioevale italiana. Architettura con incastonate sculture, come quelle lasciate da Arnolfo di Cambio e dai maestri marmorari romani, liberata nello spazio da affreschi, come quelli in S. Giovanni in Zoccoli degli allievi di Matteo Giovannetti o nella Sala Regia di Baldassarre Croce, o impreziosita da dipinti come La Pietà di Sebastiano del Piombo ora nel Museo Civico. E quello di Viterbo un racconto che si legge percorrendo le vie del centro storico della Città dei Papi. Accade così che scendendo verso la piazza Fontana Grande, attratti dallo stelo gotico che sovrasta il catino della bella fontana, si è poi attirati dal prospetto seicentesco dell ex Chiesa degli Scalzi e poi, ancora seguendo il racconto che si snoda sui muri, si giunge nella Piazza del Plebiscito a cui fa da sfondo l architettura quattrocentesca Palazzo Comunale e di quello del Potestà e poco oltre il Ponte del Duomo, quella del palazzo Farnese, posto lì quasi a preparare scenograficamente l affascinante vista della piazza della cattedrale chiusa da una partitura di musicalità architettoniche composte di note per voci gotiche scritte sulla filigrana. E dopo aver ascoltato questo concerto, con il pensiero rivolto ad Avignone, che più forte si fa la suggestione di essere indietro di seicento o settecento anni, quando si penetra nel centro del quartiere di S. Pellegrino.Qui il tempo sembra essere stato per incanto fissato nei giochi d'ombra e sui volumi di antiche geometrie descrittive di leggi di non più consuete tecniche costruttive.qui il tempo ha steso la sua patina, che ricorda l odore acre dei fumi di mille anni, rendendo severo il carattere di queste costruzioni dal colore ferrigno che si aggrappa al blu del cielo prima che sia notte. Qui il racconto entra in osmosi con la fantasia e ciò che è storia diviene futuro. L'architettura gotica trae i suoi connotati fondamentali dallo sviluppo verso l'alto, fino alle estreme conseguenze, delle strutture ad arco e volta a botte che già avevano caratterizzato il periodo romanico. Questa evoluzione è resa possibile principalmente dal progresso delle tecniche progettuali e costruttive, ed in particolare dal progresso nello studio delle forze che compongono la statica complessiva degli edifici. La particolare interpretazione del gotico che caratterizza i manufatti viterbesi deriva dall'estrema pacatezza con cui si manifestano gli elementi distintivi dello stile. Il risultato appare come la commistione di due tradizioni diverse: il nuovo gusto gotico e l'eredità romanica, non immediatamente superabile perché forma e sostanza storica della città. Le chiese di S. Maria della Verità e di S. Maria in Gradi (distrutta dai bombardamenti del 1944), unite al notevole Palazzo dei Papi sono l'esempio più valido di

Gli altri Saloni. 9 / 30 settembre 2012

Gli altri Saloni. 9 / 30 settembre 2012 9 / 30 settembre 2012 Il progetto 2012 Il progetto 2012 di DimoreDesign, sulla scia del successo dell edizione 2011, ne riprende e amplia l obiettivo fondamentale di rendere fruibile il patrimonio artistico,

Dettagli

Hotel Parco dei Principi Lungomare Zara - Giulianova (TE) - Tel. 085 8008935 - Fax 085 8008773 www.giulianovaparcodeiprincipi.it -

Hotel Parco dei Principi Lungomare Zara - Giulianova (TE) - Tel. 085 8008935 - Fax 085 8008773 www.giulianovaparcodeiprincipi.it - Hotel Parco dei Principi Lungomare Zara - Giulianova (TE) - Tel. 085 8008935 - Fax 085 8008773 www.giulianovaparcodeiprincipi.it - info@giulianovaparcodeiprincipi.it La Vostra Vacanza Benvenuti La Famiglia

Dettagli

SARDEGNA: LA SUA STORIA NELLA PIETRA. 30 Maggio - 5 Giugno 2015!

SARDEGNA: LA SUA STORIA NELLA PIETRA. 30 Maggio - 5 Giugno 2015! 30 Maggio - 5 Giugno 2015! 30 Maggio - 5 Giugno 2015! SARDEGNA: LA SUA STORIA NELLA PIETRA L'Archeotour, giunto quest'anno alla sua XI edizione, è un'iniziativa del Rotary Club Cagliari per far conoscere

Dettagli

A NE T O I S AZ I C O S VE AS

A NE T O I S AZ I C O S VE AS ASSOCIAZIONE VESTA L'Associazione Culturale Vesta nasce nel 2013 dall idea di creare un laboratorio di idee destinate alla fruizione e alla valorizzazione del patrimonio storico, culturale e naturalistico

Dettagli

la storia Il luogo: Accademia Brera Castello Sforzesco Piazza alla Scala Duomo Palazzo di Giustizia Università Statale Chiostri Umanitaria

la storia Il luogo: Accademia Brera Castello Sforzesco Piazza alla Scala Duomo Palazzo di Giustizia Università Statale Chiostri Umanitaria Il luogo: la storia Castello Sforzesco Accademia Brera Montenapoleone Il complesso dei Chiostri dell Umanitaria nasce insieme all adiacente Chiesa di Santa Maria della Pace, voluta da Bianca di Visconti

Dettagli

APPUNTAMENTO CON GLI ITINERARI DI SPIRITUALITA E INCONTRI ECUMENICI INTERRELIGIOSI

APPUNTAMENTO CON GLI ITINERARI DI SPIRITUALITA E INCONTRI ECUMENICI INTERRELIGIOSI APPUNTAMENTO CON GLI ITINERARI DI SPIRITUALITA E INCONTRI ECUMENICI INTERRELIGIOSI PELLEGRINAGGIO IN TERRA SANTA con visita della Samaria e dei Monasteri della Palestina dal 28 Maggio al 4 Giugno 2015

Dettagli

La bellezza è la perfezione del tutto

La bellezza è la perfezione del tutto La bellezza è la perfezione del tutto MERANO ALTO ADIGE ITALIA Il generale si piega al particolare. Ai tempi di Goethe errare per terre lontane era per molti tutt altro che scontato. I viandanti erano

Dettagli

wewelcomeyou fate la vostra scelta

wewelcomeyou fate la vostra scelta wewelcomeyou fate la vostra scelta State cercando la vostra prossima destinazione per l estate? Volete combinare spiagge splendide con gite in montagna e nella natura? Desiderate un atmosfera familiare

Dettagli

Scuola fiorentina. Figura 1: Scuola del Cuoio nel 1950. Figura 3: Il corridoio della Scuola del Cuoio nel 1950 ed oggi

Scuola fiorentina. Figura 1: Scuola del Cuoio nel 1950. Figura 3: Il corridoio della Scuola del Cuoio nel 1950 ed oggi La Scuola del Cuoio è stata fondata dopo la Seconda Guerra Mondiale grazie alla collaborazione dei Frati Francescani Minori Conventuali della Basilica di Santa Croce e delle famiglie Gori e Casini, artigiani

Dettagli

Dimore di La o. Ville, Castelli, Parchi e Personaggi della sponda piemontese del Lago Maggiore. Scenari S.r.l. - Andrea Lazzarini Editore

Dimore di La o. Ville, Castelli, Parchi e Personaggi della sponda piemontese del Lago Maggiore. Scenari S.r.l. - Andrea Lazzarini Editore g Dimore di La o Ville, Castelli, Parchi e Personaggi della sponda piemontese del Lago Maggiore Scenari S.r.l. - Andrea Lazzarini Editore Dimore di Lago Dimore di Lago, terzo volume storico della Collana

Dettagli

La rappresentazione dello spazio nel mondo antico

La rappresentazione dello spazio nel mondo antico La rappresentazione dello spazio nel mondo antico L esigenza di creare uno spazio all interno del quale coordinare diversi elementi figurativi comincia a farsi sentire nella cultura egizia e in quella

Dettagli

Livello CILS A2. Test di ascolto

Livello CILS A2. Test di ascolto Livello CILS A2 GIUGNO 2012 Test di ascolto numero delle prove 2 Ascolto Prova n. 1 Ascolta i testi. Poi completa le frasi. Scegli una delle tre proposte di completamento. Alla fine del test di ascolto,

Dettagli

passione coinvolgente

passione coinvolgente passione coinvolgente Arte ed eleganza impreziosiscono gli interni di una villa appena ristrutturata. L arredo moderno incontra la creatività di artisti internazionali. progettazione d interni far arreda

Dettagli

Itinerari TURISTICI a Neviano degli Arduini Proposte per l ESTATE 1 - SCULTURA ROMANICA A NEVIANO E DINTORNI

Itinerari TURISTICI a Neviano degli Arduini Proposte per l ESTATE 1 - SCULTURA ROMANICA A NEVIANO E DINTORNI Itinerari TURISTICI a Neviano degli Arduini Proposte per l ESTATE 1 - SCULTURA ROMANICA A NEVIANO E DINTORNI -numero luoghi: 10 -tempo necessario: 1 giorno (2 giorni x itinerari 1 e 2) -sequenza consigliata:

Dettagli

Studio Immobiliare Regina srl Via Villa della Regina n 1 10131 Torino

Studio Immobiliare Regina srl Via Villa della Regina n 1 10131 Torino Cantiere Pastiglie Leone Rita Miccoli Cell. 335.80.22.975 r.miccoli@studioimmobiliareregina.it www.studioimmobiliareregina.it Studio Immobiliare Regina srl Via Villa della Regina n 1 10131 Torino RINASCE

Dettagli

VENICE-SIMPLON ORIENT-EXPRESS

VENICE-SIMPLON ORIENT-EXPRESS : VENICE-SIMPLON ORIENT-EXPRESS Un Viaggio indimenticabile attraverso la Storia Venice-Simplon Orient-Express è il treno più famoso del mondo, con una storia ultracentenaria che nasce nel 1864 e prosegue

Dettagli

un brand nato pensando a Voi, con l Italia nel cuore

un brand nato pensando a Voi, con l Italia nel cuore un brand nato pensando a Voi, con l Italia nel cuore VOI esprime sia una dedica ai nostri graditissimi ospiti, destinatari delle nostre attenzioni quotidiane, sia l acronimo di VERA OSPITALITÀ ITALIANA,

Dettagli

La gita è riservata ai soci di Ostia in Bici XIII in regola con l iscrizione. Il numero minimo di partecipanti è fissato a 10, il massimo a 20.

La gita è riservata ai soci di Ostia in Bici XIII in regola con l iscrizione. Il numero minimo di partecipanti è fissato a 10, il massimo a 20. Versione del 9/3/2015 Pag.1 di 5 FIAB - Ostia in Bici XIII Il Salento in bici 20-28 giugno 2015 Panoramica Una settimana nel Salento: un omaggio ad una delle bellezze d Italia, che ci racconterà di natura,

Dettagli

ISERNIA. Il ponte ferroviario

ISERNIA. Il ponte ferroviario ISERNIA Caparbia, questo sembra Isernia: quanta determinazione dev essere costato far arrivare il treno nella parte alta della città, quanta opera di convincimento per ottenere un viadotto così grandioso

Dettagli

NOVITÀ ASSOLUTA NEL PANORAMA DEL TURISMO SCOLASTICO SICILIANO, IN COLLABORAZIONE CON LA SCUOLA DELLA GIOIA- FAVOLANDIA

NOVITÀ ASSOLUTA NEL PANORAMA DEL TURISMO SCOLASTICO SICILIANO, IN COLLABORAZIONE CON LA SCUOLA DELLA GIOIA- FAVOLANDIA Il Museo Diocesano di Catania desidera, anche quest anno, proseguire con le scuole l impegno e la ricerca educativa con particolare attenzione ai Beni Culturali, Artistici e Ambientali. L alleanza fra

Dettagli

TONNARA di SCOPELLO Comunione Tonnare Scopello & Guzzo

TONNARA di SCOPELLO Comunione Tonnare Scopello & Guzzo Vi preghiamo di tener presente che le sistemazioni offerte sono in linea con lo spirito del luogo, lontane dal comfort e dagli standard delle strutture ricettive. In particolare, alcune abitazioni hanno

Dettagli

La Ville Radieuse di Le Corbusier

La Ville Radieuse di Le Corbusier Modelli 8: la città funzionale La Ville Radieuse di Le Corbusier Riferimenti bibliografici: - Le Corbusier, Verso una architettura, a cura di P. Cerri e P. Nicolin, trad. it., Longanesi, Milano, 1987 -

Dettagli

alberi PER I GIARDINI DEL FILARETE Atelier Castello

alberi PER I GIARDINI DEL FILARETE Atelier Castello alberi PER I GIARDINI DEL FILARETE novantanove Atelier Castello o- vata- ove alberi ABBIAMO RIDOTTO L AREA PEDONALE DELIMITANDO I BRACCI A FILO DELLE TORRI DEL CASTELLO. IN QUESTO MODO LA PIAZZA CON I

Dettagli

ECONOMIA E SOCIETÀ NEL MONDO ROMANO-GERMANICO

ECONOMIA E SOCIETÀ NEL MONDO ROMANO-GERMANICO 1 2. Economia e società nel mondo romano-germanico. ECONOMIA E SOCIETÀ NEL MONDO ROMANO-GERMANICO mondo romano germanico mondo bizantino mondo arabo Cartina 1 UN MONDO CON MOLTI BOSCHI, POCHI UOMINI E

Dettagli

16 Tronchetti - esercizi per busto. 17 Sbarre per potenziamento. 21 Tronchetti per tonificazione

16 Tronchetti - esercizi per busto. 17 Sbarre per potenziamento. 21 Tronchetti per tonificazione Riscaldamento Anello Anello Anello 1 2 3 1 25 2 24 23 22 3 4 21 20 5 6 7 18 8 9 10 15 11 12 13 14 19 17 16 Defaticamento 1 2 3 4 Piattaforme per stiramento arti inferiori Twister per tonificazione busto

Dettagli

IL FESTIVAL. Il Tuscia In Jazz, ormai giunto al suo tredicesimo anno, è un festival saldamente radicato nel territorio

IL FESTIVAL. Il Tuscia In Jazz, ormai giunto al suo tredicesimo anno, è un festival saldamente radicato nel territorio IL FESTIVAL Il Tuscia In Jazz, ormai giunto al suo tredicesimo anno, è un festival saldamente radicato nel territorio della Tuscia ma con una forte vocazione internazionale, premiato al Jazzit Awards come

Dettagli

Che cosa è un museo: storia, finalità, organizzazione l ecomuseo

Che cosa è un museo: storia, finalità, organizzazione l ecomuseo Che cosa è un museo: storia, finalità, organizzazione l ecomuseo La storia del museo Il Museo deriva il suo nome da quello delle Muse, personaggi della mitologia greca. Le Muse erano 9 ed erano figlie

Dettagli

IL DIALOGO NELL ARTE - L ARTE DEL DIALOGO

IL DIALOGO NELL ARTE - L ARTE DEL DIALOGO IL DIALOGO NELL ARTE - L ARTE DEL DIALOGO P. F. Fumagalli, 31.10.2104 Il Dialogo è una componente essenziale dell essere umano nel mondo, in qualsiasi cultura alla quale si voglia fare riferimento: si

Dettagli

VISITE GUIDATE AGLI SCAVI di OSTIA ANTICA

VISITE GUIDATE AGLI SCAVI di OSTIA ANTICA VISITE GUIDATE AGLI SCAVI di OSTIA ANTICA MODULO PER I GRUPPI Nel presente modulo sono indicati i possibili percorsi per la Visita Guidata agli Scavi di Ostia Antica e la relativa Scheda di Prenotazione

Dettagli

Siamo una Fondazione di partecipazione dal settembre 2010. Soci Fondatori. - Azienda di Servizi Ambientali Quadrifoglio S.p.A.

Siamo una Fondazione di partecipazione dal settembre 2010. Soci Fondatori. - Azienda di Servizi Ambientali Quadrifoglio S.p.A. 01 Siamo una Fondazione di partecipazione dal settembre 2010 Soci Fondatori - Azienda di Servizi Ambientali Quadrifoglio S.p.A. - Associazione Partners di Palazzo Strozzi Promossa da 02 MISSION Volontariato

Dettagli

Magica Sardegna dal blu del mare al Gennargentu 19-27 Settembre 2015-9 giorni / 8 notti

Magica Sardegna dal blu del mare al Gennargentu 19-27 Settembre 2015-9 giorni / 8 notti Club Alpino Italiano Sezione di Valenza Davide e Luigi Guerci Magica Sardegna dal blu del mare al Gennargentu 19-27 Settembre 2015-9 giorni / 8 notti Sabato 19 settembre 2015 Viaggio andata Ritrovo dei

Dettagli

OLTREPO PAVESE- DAL PARCO DEL TICINO ALLE VALLI DEL VINO

OLTREPO PAVESE- DAL PARCO DEL TICINO ALLE VALLI DEL VINO Questo itinerario intende condurvi alla scoperta delle Valli dell Oltrepò celebri per le produzioni viticole, idealmente costruito per permettervi di scoprire oltre alle bellezze del territorio anche l

Dettagli

IL CIELO PER GLI ANTICHI I fenomeni celesti più appariscenti e l influsso che hanno avuto sulla storia

IL CIELO PER GLI ANTICHI I fenomeni celesti più appariscenti e l influsso che hanno avuto sulla storia IL CIELO PER GLI ANTICHI I fenomeni celesti più appariscenti e l influsso che hanno avuto sulla storia Affronteremo un breve viaggio per scoprire il significato che la volta celeste aveva per i popoli

Dettagli

A ROMA DA PAPA FRANCESCO. Roma 31 Ottobre 2015

A ROMA DA PAPA FRANCESCO. Roma 31 Ottobre 2015 A ROMA DA PAPA FRANCESCO Roma 31 Ottobre 2015 Il Programma definitivo della giornata sarà disponibile sul sito www.ucid.it A ROMA DA PAPA FRANCESCO - Roma, 31 Ottobre 2015 PROPOSTE DI ACCOGLIENZA OPZ.

Dettagli

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1 Università per Stranieri di Siena Centro CILS Sessione: Dicembre 2012 Test di ascolto Numero delle prove 2 Ascolto - Prova n. 1 Ascolta i testi: sono brevi dialoghi e annunci. Poi completa le frasi.

Dettagli

Il Magistrato alle Acque di Venezia per la riqualificazione dell Arsenale

Il Magistrato alle Acque di Venezia per la riqualificazione dell Arsenale 1 Maria Giovanna Piva * * Presidente del Magistrato alle Acque di Venezia Il Magistrato alle Acque di Venezia per la riqualificazione dell Arsenale Da moltissimi anni il Magistrato alle Acque opera per

Dettagli

Attravers Arna e Sentieri Aperti

Attravers Arna e Sentieri Aperti La XII^ Circoscrizione ARNA del Comune di Perugia, con le Associazioni del territorio, presenta: Attravers Arna e Sentieri Aperti Edizione 2009 Cinque camminate mattutine tra sapori, colori e suoni nella

Dettagli

MEETING & CONFERENCE ENNA. www.hotelfedericoenna.it

MEETING & CONFERENCE ENNA. www.hotelfedericoenna.it MEETING & CONFERENCE ENNA www.hotelfedericoenna.it Ci presentiamo Il Federico II Palace Hotel Spa & Congress, sorge a Enna circondato da immense vallate che creano una cornice naturale di verde, ma anche

Dettagli

Quest inverno, ogni sabato ritorna l estate.

Quest inverno, ogni sabato ritorna l estate. VOLO incluso DA MILANO MALPENSA Quest inverno, ogni sabato ritorna l estate. a n t i l l e mar dei caraibi 2 0 1 3-1 4 Un arcipelago di isole di gioia e colore. Viaggia nel cuore delle Antille. Il ritmo

Dettagli

PRESENT past A V A N G U A R D I A E S T I L E N E L L A C O S T R U Z I O N E

PRESENT past A V A N G U A R D I A E S T I L E N E L L A C O S T R U Z I O N E past PRESENT A V A N G U A R D I A E S T I L E N E L L A C O S T R U Z I O N E Anni di esperienza e di tradizione nel settore dell edilizia, sono le nostre più care prerogative per offrire sempre il meglio

Dettagli

ANNO 2011 RELAZIONE SULLA GESTIONE

ANNO 2011 RELAZIONE SULLA GESTIONE ANNO 2011 RELAZIONE SULLA GESTIONE In relazione all attività di gestione svolta nell anno 2011, si riportano i dati riguardanti le undici aree cimiteriali di Roma Capitale: Verano, Flaminio, Laurentino,

Dettagli

ROVERETO: PERCORSO NELLE TRINCEE

ROVERETO: PERCORSO NELLE TRINCEE ROVERETO: PERCORSO NELLE TRINCEE Introduzione Il quindici e il sedici ottobre siamo andati in viaggio d'istruzione a Rovereto con la 3 C. Rovereto è una città a sud di Trento ricco di molte attrazioni

Dettagli

Prime ipotesi per una fattibilità dei Programmi Integrati per la salute in Marmilla

Prime ipotesi per una fattibilità dei Programmi Integrati per la salute in Marmilla Prime ipotesi per una fattibilità dei Programmi Integrati per la salute in Marmilla Cagliari 4 dicembre 2012 Centro di ricerca FO.CU.S. Progetto di ricerca a supporto dei territori per l individuazione

Dettagli

È uno Stato unitario dal 1861, una Repubblica dal 1948. Oggi l Italia ha una popolazione di circa 57 milioni. È un paese con 20 regioni.

È uno Stato unitario dal 1861, una Repubblica dal 1948. Oggi l Italia ha una popolazione di circa 57 milioni. È un paese con 20 regioni. È uno Stato unitario dal 1861, una Repubblica dal 1948. Oggi l Italia ha una popolazione di circa 57 milioni. È un paese con 20 regioni. 8 regioni settentrionali: il Piemonte (Torino), la Val d Aosta (Aosta),

Dettagli

Il viaggio oltre la vita. Gli Etruschi e l aldilà tra capolavori e realtà virtuale

Il viaggio oltre la vita. Gli Etruschi e l aldilà tra capolavori e realtà virtuale Comunicato stampa Venerdì 24 ottobre 2014 alle ore 17.30 presso Palazzo Pepoli. Museo della Storia di Bologna (via Castiglione, 8 Bologna) inaugura la mostra Il viaggio oltre la vita. Gli Etruschi e l

Dettagli

Io ò bevuto circa due. mesi sera e mattina. d una aqqua d una. fontana che è a. quaranta miglia presso. Roma, la quale rompe. la pietra; e questa à

Io ò bevuto circa due. mesi sera e mattina. d una aqqua d una. fontana che è a. quaranta miglia presso. Roma, la quale rompe. la pietra; e questa à Io ò bevuto circa due mesi sera e mattina d una aqqua d una fontana che è a quaranta miglia presso Roma, la quale rompe la pietra; e questa à rotto la mia e fàttomene orinar gran parte. Bisògniamene fare

Dettagli

Fondazione Memofonte onlus Studio per l elaborazione informatica delle fonti storico-artistiche

Fondazione Memofonte onlus Studio per l elaborazione informatica delle fonti storico-artistiche c. 1 Illustrissimi signori Per la maggior facilità e chiarezza della stima dei mobili del patrimonio dell illustrissimo signor marchese bali Vincenzio Riccardi, incaricatami con il decreto delle signorie

Dettagli

Scheda 4 «Territorio e Turismo sostenibile» IL TERRITORIO CULTURALE ED ECONOMICO. GREEN JOBS Formazione e Orientamento

Scheda 4 «Territorio e Turismo sostenibile» IL TERRITORIO CULTURALE ED ECONOMICO. GREEN JOBS Formazione e Orientamento Scheda 4 «Territorio e Turismo sostenibile» IL TERRITORIO TERRITORIO CULTURALE ED ECONOMICO GREEN JOBS Formazione e Orientamento L uomo è il principale agente di trasformazione del territorio sia direttamente,

Dettagli

Ministero per i Beni e le Attività Culturali

Ministero per i Beni e le Attività Culturali Decreto dirigenziale interministeriale del 6 febbraio 2004 (G.U. n. 52 del 3 marzo 2004), concernente la Verifica dell interesse culturale dei beni immobili di utilità pubblica, così come modificato ed

Dettagli

VOLUME 2 CAPITOLO 2 MODULO D LE VENTI REGIONI ITALIANE. Alla fine del capitolo scrivi il significato di queste parole nuove: ... ... ... ... ... ...

VOLUME 2 CAPITOLO 2 MODULO D LE VENTI REGIONI ITALIANE. Alla fine del capitolo scrivi il significato di queste parole nuove: ... ... ... ... ... ... LA CITTÀ VOLUME 2 CAPITOLO 2 MODULO D LE VENTI REGIONI ITALIANE 1. Parole per capire Alla fine del capitolo scrivi il significato di queste parole nuove: città... città industriale... pianta della città...

Dettagli

Censimento Programma di intervento per l abbattimento delle barriere architettoniche e urbanistiche

Censimento Programma di intervento per l abbattimento delle barriere architettoniche e urbanistiche Censimento Programma di intervento per l abbattimento delle barriere architettoniche e urbanistiche Schede rilievo SCHEDA RILIEVO BARRIERE ARCHITETTONICHE SPAZI - strade Vinci Toiano CENTRO ABITATO Sant

Dettagli

PIAN DELLE BETULLE - L'ultimo Paradiso

PIAN DELLE BETULLE - L'ultimo Paradiso PIAN DELLE BETULLE - L'ultimo Paradiso L'ULTIMO PARADISO Lasciarsi alle spalle la vita caotica della città a partire alla volta di località tranquille, senza rumori nel completo relax sentendosi in paradiso,

Dettagli

Svolgimento a cura di Fabio Ferriello e Stefano Rascioni Pag. 1 a 6

Svolgimento a cura di Fabio Ferriello e Stefano Rascioni Pag. 1 a 6 Svolgimento a cura di Fabio Ferriello e Stefano Rascioni Pag. 1 a 6 Esame di Stato 2015 Istituto Professionale - Settore servizi Indirizzo Servizi per l enogastronomia e l ospitalità alberghiera Articolazione

Dettagli

Natale del Signore: annuncio di unità e di pace su tutta la terra: tempo di buone opere e di intensa carità. Papa Giovanni XXIII (28 dicembre 1958)

Natale del Signore: annuncio di unità e di pace su tutta la terra: tempo di buone opere e di intensa carità. Papa Giovanni XXIII (28 dicembre 1958) NOTIZIARIO PARROCCHIALE Anno XC - N 8 dicembre 2012 - L Angelo in Famiglia Pubbl. mens. - Sped. abb. post. 50% Bergamo Natale del Signore: annuncio di unità e di pace su tutta la terra: tempo di buone

Dettagli

TOUR GRECIA CLASSICA & METEORE 8 giorni / 7 notti

TOUR GRECIA CLASSICA & METEORE 8 giorni / 7 notti 2014/2015 TOUR GRECIA CLASSICA & METEORE 8 giorni / 7 notti Atene / Canale di Corinto / Epidauro / Micene / Nauplia / Olympia Arachova / Delfi / Kalambaka / Monasteri Bizantini delle Meteore / Termopili

Dettagli

REGIONE SARDEGNA - DECRETO DELL ASSESSORE DEGLI ENTI LOCALI, FINANZE ED URBANISTICA 20 DICEMBRE 1983, N. 2266/U.

REGIONE SARDEGNA - DECRETO DELL ASSESSORE DEGLI ENTI LOCALI, FINANZE ED URBANISTICA 20 DICEMBRE 1983, N. 2266/U. REGIONE SARDEGNA - DECRETO DELL ASSESSORE DEGLI ENTI LOCALI, FINANZE ED URBANISTICA 20 DICEMBRE 1983, N. 2266/U. DISCIPLINA DEI LIMITI E DEI RAPPORTI RELATIVI ALLA FORMAZIONE DI NUOVI STRUMENTI URBANISTICI

Dettagli

Ospitalità stagione sportiva 2014-2015

Ospitalità stagione sportiva 2014-2015 Ospitalità STAGIONE SPORTIVA 2014-2015 BENVENUTI A SAN SIRO Il nuovo modo di vivere la partita Amala e colora un emozione di nero e d azzurro. Inter Corporate 2014-15 è l esclusivo programma di Corporate

Dettagli

S.p.a. 24050 ZANICA (BG) Italia Via Stezzano, 16 tel +39 035 671 013 fax +39 035 672 265 www.styl-comp.it infostylcomp@styl-comp.

S.p.a. 24050 ZANICA (BG) Italia Via Stezzano, 16 tel +39 035 671 013 fax +39 035 672 265 www.styl-comp.it infostylcomp@styl-comp. CATTANEO & Co. - BG SC_I 01/2005 S.p.a. 24050 ZANICA (BG) Italia Via Stezzano, 16 tel +39 035 671 013 fax +39 035 672 265 www.styl-comp.it infostylcomp@styl-comp.it Realizzare un connubio perfetto fra

Dettagli

PERSIANE FINSTRAL. Estetica e funzionalità nel rispetto della tradizione

PERSIANE FINSTRAL. Estetica e funzionalità nel rispetto della tradizione PERSIANE FINSTRAL Estetica e funzionalità nel rispetto della tradizione PERSIANE 2 Oscuramento e protezione visiva nel rispetto della tradizione Le persiane, oltre al loro ruolo principale di elemento

Dettagli

INFORMAZIONI VALIDE PER TUTTI I VIAGGI

INFORMAZIONI VALIDE PER TUTTI I VIAGGI INFORMAZIONI VALIDE PER TUTTI I VIAGGI Ogni programma è preceduto da una testatina contenente, in forma sintetica, le informazioni relative al viaggio. Lo spazio a disposizione nella scheda è limitato

Dettagli

ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco

ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco Sul far della sera la famiglia si riunisce in casa per la preghiera. Ove fosse possibile si suggerisce di

Dettagli

I Luoghi dell Amore VISITE GUIDATE

I Luoghi dell Amore VISITE GUIDATE I Luoghi dell Amore VISITE GUIDATE 13 15 febbraio 2015 www.bolzano-bozen.it Anche quest anno, dal 13 al 15 febbraio, Bolzano festeggia San Valentino con gli appuntamenti de I Luoghi dell Amore, un viaggio

Dettagli

ALOIS RIEGL (1858-1905)

ALOIS RIEGL (1858-1905) ALOIS RIEGL (1858-1903 DER MODERNE DENKMALKULTUS : IL CULTO MODERNO DEI MONUMENTI ANTICHI... NEGLI ULTIMI ANNI SI E VERIFICATO UN PROFONDO CAMBIAMENTO NELLE NOSTRE CONCEZIONI SULLA NATURA E LE ESIGENZE

Dettagli

martedì 26 maggio ore 14.00 mostra grafico pittorica, Il borgo Loreto e il suo conservatorio presso Scuola primaria Nobile, via G.

martedì 26 maggio ore 14.00 mostra grafico pittorica, Il borgo Loreto e il suo conservatorio presso Scuola primaria Nobile, via G. 1. La scuola adotta un monumento www.lascuolaadottaunmonumento.it a cura della Fondazione Napoli Novantanove www.napolinovantanove.org dal 1 maggio al 2 giugno gli alunni degli istitui scolastici che aderiscono

Dettagli

5. I PRINCIPALI TIPI DI INTERVENTI AMMESSI ALLA DETRAZIONE IRPEF

5. I PRINCIPALI TIPI DI INTERVENTI AMMESSI ALLA DETRAZIONE IRPEF 5. I PRINCIPALI TIPI DI INTERVENTI AMMESSI ALLA DETRAZIONE IRPEF Ecco un elenco esemplificativo di interventi ammissibili a fruire della detrazione Irpef. In ogni caso, deve essere verificata la conformità

Dettagli

OPERE INTERNE (art. 9 L.R. 37/85)

OPERE INTERNE (art. 9 L.R. 37/85) timbro protocollo AL RESPONSABILE Area delle Politiche Infrastrutturali e del Territorio DEL COMUNE DI SPADAFORA (ME) OPERE INTERNE (art. 9 L.R. 37/85) OGGETTO: Comunicazione opere interne ai sensi dell

Dettagli

CENTO ANNI FA: LA GRANDE GUERRA

CENTO ANNI FA: LA GRANDE GUERRA Collegno, 17 novembre 2014 CENTO ANNI FA: LA GRANDE GUERRA PROPOSTA DI TRENO STORICO RIEVOCATIVO DA TORINO A UDINE progetto per la realizzazione di una tradotta militare rievocativa, da Torino a Udine

Dettagli

QUADRO GENERALE DELLE PARTICELLE CATASTALI RICADENTI NELLA PERIMETRAZIONE DELLA VARIANTE AL PIANO PARTICOLAREGGIATO DELL'AREA COLLINARE

QUADRO GENERALE DELLE PARTICELLE CATASTALI RICADENTI NELLA PERIMETRAZIONE DELLA VARIANTE AL PIANO PARTICOLAREGGIATO DELL'AREA COLLINARE QUADRO GENERALE DELLE PARTICELLE CATASTALI RICADENTI NELLA PERIMETRAZIONE DELLA VARIANTE AL PIANO PARTICOLAREGGIATO DELL'AREA COLLINARE foglio mappale dimensione in mq 23 42 1.388 mq 23 35 1.354 mq 23

Dettagli

CASTEL SANT ANGELO SALA PAOLINA TUTT ALTRA ITALIA IO SOGNAVO PUBBLICATO IL 25 OTT 2010 Data Evento: da 08/11/2010 a 03/04/2011

CASTEL SANT ANGELO SALA PAOLINA TUTT ALTRA ITALIA IO SOGNAVO PUBBLICATO IL 25 OTT 2010 Data Evento: da 08/11/2010 a 03/04/2011 Roma CASTEL SANT ANGELO SALA PAOLINA TUTT ALTRA ITALIA IO SOGNAVO PUBBLICATO IL 25 OTT 2010 Data Evento: da 08/11/2010 a 03/04/2011 Castel Sant Angelo Sala Paolina Mostra su Giuseppe Garibaldi Tutt altra

Dettagli

ILaboratori di Progettazione Partecipata presentati

ILaboratori di Progettazione Partecipata presentati VISTO DAI BAMBINI E DAI RAGAZZI ILaboratori di Progettazione Partecipata presentati in questa sezione riguardano progetti e proposte in aree di verde pubblico. Se il primo lavoro è finalizzato all arredo

Dettagli

Il Bhutan: il regno del dragone tuonante

Il Bhutan: il regno del dragone tuonante : il regno del dragone tuonante di Paolo Castellani 12 Il Memorial Chorten a Thimphu Lo Dzong di Paro? Ma dov è? Questa è la risposta che ti puoi aspettare quando dici che andrai in Bhutan. Questo remoto

Dettagli

MA 28. DAI Chirurgia e Oncologia MDA Oncologia Borgo Roma SCHEDA INFORMATIVA UNITÀ OPERATIVE CLINICHE MISSIONE E VALORI

MA 28. DAI Chirurgia e Oncologia MDA Oncologia Borgo Roma SCHEDA INFORMATIVA UNITÀ OPERATIVE CLINICHE MISSIONE E VALORI pag. 7 DAI Chirurgia e Oncologia MDA Oncologia Borgo Roma SCHEDA INFORMATIVA UNITÀ OPERATIVE CLINICHE MA 28 Rev. 1 del 22/10/2011 Pagina 1 di 6 MISSIONE E VALORI L U.O.C. di Oncologia Medica si prende

Dettagli

(Omissis) Art. 1. (Campo di applicazione).

(Omissis) Art. 1. (Campo di applicazione). DECRETO MINISTERIALE 2 aprile 1968, n. 1444 (pubblicato nella g. u. 16 aprile 1968, n. 97). Limiti inderogabili di densità edilizia, di altezza, di distanza fra i fabbricati e rapporti massimi tra spazi

Dettagli

RELAZIONE SULLA FORMAZIONE DEL CATASTO DEGLI AGGREGATI EDILIZI

RELAZIONE SULLA FORMAZIONE DEL CATASTO DEGLI AGGREGATI EDILIZI Comune di San Demetrio Ne Vestini Provincia dell Aquila RELAZIONE SULLA FORMAZIONE DEL CATASTO DEGLI AGGREGATI EDILIZI 1. INTRODUZIONE La sottoscritta arch. Tiziana Del Roio, iscritta all Ordine degli

Dettagli

Istituto Comprensivo di Via Nazario Sauro Brugherio Via Nazario Sauro 135 Tel. 039. 2873466 e mail istituto : icsauro@yahoo.it

Istituto Comprensivo di Via Nazario Sauro Brugherio Via Nazario Sauro 135 Tel. 039. 2873466 e mail istituto : icsauro@yahoo.it Istituto Comprensivo di Via Nazario Sauro Brugherio Via Nazario Sauro 135 Tel. 039. 2873466 e mail istituto : icsauro@yahoo.it Anno Scolastico 2010-2011 Email: icsauro@yahoo.it Fratelli Grimm La Scuola

Dettagli

Opera d Arte società cooperativa, è

Opera d Arte società cooperativa, è LE PROPOSTE DIDATTICHE DI OPERA D ARTE Per la scuola, per i gruppi, per le associazioni, per la terza età, per i singoli, per chiunque voglia consolidare o arricchire le proprie conoscenze sulla storia

Dettagli

CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI

CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI La mia casa ideale è vicino al mare. Ha un salotto grande e luminoso con molte poltrone comode e un divano grande e comodo.

Dettagli

Area tematica: Educazione, cultura, ricerca, formazione per uno sviluppo locale qualificato, competitivo e attrattivo

Area tematica: Educazione, cultura, ricerca, formazione per uno sviluppo locale qualificato, competitivo e attrattivo Area tematica: Educazione, cultura, ricerca, formazione per uno sviluppo locale qualificato, competitivo e attrattivo o Mobilitare la società locale per garantire la qualità dell istruzione Obiettivi Linee

Dettagli

Documento Preliminare alla Progettazione Concorso Internazionale di Idee Piazza della Scala

Documento Preliminare alla Progettazione Concorso Internazionale di Idee Piazza della Scala Documento Preliminare alla Progettazione Concorso Internazionale di Idee Piazza della Scala SOMMARIO PREMESSA 1 OBIETTIVI DEL CONCORSO 2 INQUADRAMENTO URBANO 2.1 DESCRIZIONE E IDENTIFICAZIONE DELL AMBITO

Dettagli

RILEVAZIONE STATISTICA DEI PERMESSI DI COSTRUIRE, DIA,EDILIZIA PUBBLICA (DPR 380/2001, art. 7) SISTEMA STATISTICO NAZIONALE

RILEVAZIONE STATISTICA DEI PERMESSI DI COSTRUIRE, DIA,EDILIZIA PUBBLICA (DPR 380/2001, art. 7) SISTEMA STATISTICO NAZIONALE RILEVAZIONE STATISTICA DEI PERMESSI DI COSTRUIRE, DIA,EDILIZIA PUBBLICA (DPR 380/2001, art. 7) SISTEMA STATISTICO NAZIONALE ISTITUTO NAZIONALE DI STATISTICA ISTRUZIONI PER LA COMPILAZIONE DEL MODELLO ISTAT/PDC/NRE

Dettagli

le più belle ville del Mediterraneo

le più belle ville del Mediterraneo le più belle ville del Mediterraneo le ville più belle del Mediterraneo Istria, Mediterraneo verde Dettaglio della penisola istriana Ricchezza della Tradizione Scoprite gli angoli ancora inesplorati del

Dettagli

Un workshop eccezionale

Un workshop eccezionale Un posto splendido Ischia, l isola bella nel Golfo di Napoli, nata da un vulcano. Al sud dell Isola si trova un albergo in mezzo alla natura, 200 m sopra il mare, in un giardino romantico con le palme,

Dettagli

GRAN TOUR DELLA GRECIA 9 giorni / 8 notti

GRAN TOUR DELLA GRECIA 9 giorni / 8 notti GRAN TOUR DELLA GRECIA 9 giorni / 8 notti 2014/2015 Atene / Canale di Corinto / Epidauro / Micene / Nauplia / Olympia / Arachova Delfi / Kalambaka / Meteore / Salonicco / Filippi / Kavala / Vergina / Termopili

Dettagli

ALLEGATO A) ALLA DELIBERAZIONE DI G.C. DEL COMUNE DI BRESCIA IN DATA 23.11.2005 N. 1178/45828 P.G.

ALLEGATO A) ALLA DELIBERAZIONE DI G.C. DEL COMUNE DI BRESCIA IN DATA 23.11.2005 N. 1178/45828 P.G. ALLEGATO A) ALLA DELIBERAZIONE DI G.C. DEL COMUNE DI BRESCIA IN DATA 23.11.2005 N. 1178/45828 P.G. CRITERI E PROCEDURA PER IL RILASCIO DI CONCESSIONI DI OCCUPAZIONE SUOLO PUBBLICO PER L INSTALLAZIONE DI

Dettagli

Progetto, realizzazione e manutenzione di un laghetto da giardino - Direttive generali -

Progetto, realizzazione e manutenzione di un laghetto da giardino - Direttive generali - Progetto, realizzazione e manutenzione di un laghetto da giardino - Direttive generali - (tratto dalla relazione di Martino Buzzi del 17.09.06) Lo stagno: un angolo di natura Avere uno stagno nel proprio

Dettagli

C.L. Tecniche della prevenzione nell ambiente e nei luoghi di lavoro Polo di Rieti. Calendario Lezioni 3 anno 2 Semestre - A.A.

C.L. Tecniche della prevenzione nell ambiente e nei luoghi di lavoro Polo di Rieti. Calendario Lezioni 3 anno 2 Semestre - A.A. I Settiman 2-6 Ore Lunedi 2 Martedi 3 Mercoledi 4 Giovedì 5 Venerdì 6 II 09-13 Ore Lunedì 9 Martedì 10 Mercoledì 11 Giovedì 12 Venerdì 13 III 16-20 Ore Lunedì 16 Martedì 17 Mercoledì 18 Giovedì 19 Venerdì

Dettagli

SALUTE E BENESSERE MASEC LA CLINICA DEL SALE CENTRI FISIOTERAPICI OTTICA DANILO CROTTI PARRUCCHIERI CENTRI ESTETICI

SALUTE E BENESSERE MASEC LA CLINICA DEL SALE CENTRI FISIOTERAPICI OTTICA DANILO CROTTI PARRUCCHIERI CENTRI ESTETICI MASEC LA CLINICA DEL SALE CENTRI FISIOTERAPICI OTTICA DANILO CROTTI PARRUCCHIERI CENTRI ESTETICI SALUTE E BENESSERE MASEC COS E È la mutua assistenza volontaria dei piccoli imprenditori e delle loro famiglie,

Dettagli

KATE OTTEN Sudafrica

KATE OTTEN Sudafrica Creare edifici che nutrano lo spirito umano e ispirino l immaginazione. Raggiungere l eccellenza architettonica nel contesto specifico dell Africa. Trovare una risposta adeguata alle peculiarità di ogni

Dettagli

Tutt uno con la natura: godetevi le squisite specialità di speck e salumi dalle falde del Massiccio dello Sciliar.

Tutt uno con la natura: godetevi le squisite specialità di speck e salumi dalle falde del Massiccio dello Sciliar. Tutt uno con la natura: godetevi le squisite specialità di speck e salumi dalle falde del Massiccio dello Sciliar. Tutto il fascino delle montagne dell Alto Adige, catturato nelle specialità L Alto Adige,

Dettagli

Classe V A a.s. 2012/2013 Liceo Classico Vitruvio Pollione

Classe V A a.s. 2012/2013 Liceo Classico Vitruvio Pollione Classe V A a.s. 2012/2013 Liceo Classico Vitruvio Pollione Algebra Geometria Il triangolo è una figura piana chiusa, delimitata da tre rette che si incontrano in tre vertici. I triangoli possono essere

Dettagli

in evidenza 2013-2014

in evidenza 2013-2014 in evidenza 2013-2014 Liberty of the Seas, la nave più incredibile del Mediterraneo A inaugurare gli imbarchi da Napoli sarà Liberty of the Seas, una nave straordinaria in partenza per la prima volta dall

Dettagli

Tredici fotografi per un itinerario pasoliniano (e altre storie) a cura di Italo Zannier. Savignano SI FEST 2014. di Marcello Tosi

Tredici fotografi per un itinerario pasoliniano (e altre storie) a cura di Italo Zannier. Savignano SI FEST 2014. di Marcello Tosi Tredici fotografi per un itinerario pasoliniano (e altre storie) Savignano SI FEST 2014 a cura di Italo Zannier di Io sono una forza della natura.. Io sono una forza del Passato. Solo nella tradizione

Dettagli

Sono secoli che viviamo del futuro

Sono secoli che viviamo del futuro Sono secoli che viviamo del futuro La Toscana a Expo Milano 2015 LA TOSCANA A EXPO 2015 (1-28 MAGGIO) "Sono secoli che viviamo nel futuro" è questo il claim scelto dalla Toscana per presentarsi ad Expo

Dettagli

Conferenza di servizio presso il Ministero della Pubblica Istruzione Roma 21 giugno

Conferenza di servizio presso il Ministero della Pubblica Istruzione Roma 21 giugno Conferenza di servizio presso il Ministero della Pubblica Istruzione Roma 21 giugno Dialoghi tra scuole d Europa: esperienze e curricola a confronto Scuola media Manzoni Lucarelli di Bari - Carbonara 21

Dettagli

Articoli 6 e 8 dello Statuto; articoli 2, 3 e 4 del Regolamento per gli istituti di partecipazione

Articoli 6 e 8 dello Statuto; articoli 2, 3 e 4 del Regolamento per gli istituti di partecipazione Proposta di iniziativa popolare concernente il programma di recupero urbano laurentino e l'inserimento del Fosso della Cecchignola nella componente primaria della rete ecologica e destinazione dell'intera

Dettagli

obotica per il relax A New York un esperienza all insegna della tecnologia senza rinunciare ai comfort

obotica per il relax A New York un esperienza all insegna della tecnologia senza rinunciare ai comfort l hotel hi-tech R obotica Se siete persone indipendenti e cercate un ambiente alternativo davvero easy, potete organizzare un giro intercontinentale a New York. Non solo per la città pulsante di vita e

Dettagli

presenta MILANO, 18-24 maggio 2015 Orto Botanico di Brera dell Università degli Studi di Milano

presenta MILANO, 18-24 maggio 2015 Orto Botanico di Brera dell Università degli Studi di Milano presenta MILANO, 18-24 maggio 2015 Orto Botanico di Brera dell Università degli Studi di Milano Le piante producono alimenti, legno, carburante, tessuti, carta, fiori e l ossigeno che respiriamo! La vita

Dettagli

PICCOLA GUIDA ALLE OPERE DELLA SALA CONSULTAZIONE

PICCOLA GUIDA ALLE OPERE DELLA SALA CONSULTAZIONE PICCOLA GUIDA ALLE OPERE DELLA SALA CONSULTAZIONE La Sala consultazione della Biblioteca Provinciale P. Albino è organizzata secondo il principio dell accesso diretto da parte dell utenza al materiale

Dettagli

23 APRILE 2015 L IDEA

23 APRILE 2015 L IDEA IL PROGETTO 23 APRILE 2015 L IDEA Il 23 aprile è la Giornata mondiale del libro e del diritto d autore, è il giorno di San Giorgio a Barcellona, è il giorno della World Book Night in Inghilterra, è il

Dettagli

FAQ (FREQUENTLY ASKED QUESTIONS DOMANDE PIU FREQUENTI)

FAQ (FREQUENTLY ASKED QUESTIONS DOMANDE PIU FREQUENTI) FAQ (FREQUENTLY ASKED QUESTIONS DOMANDE PIU FREQUENTI) Domande frequenti inerenti la Relazione Energetico - Ambientale e la conformità delle pratiche edilizie alla normativa di settore. Aggiornamento al

Dettagli