Storia del Comune di Casapulla

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Storia del Comune di Casapulla"

Transcript

1 Storia del Comune di Casapulla Superficie: 2,88 Kmq Altezza s.l.m.: 46 mt Abitanti: Densità: 2.998,61 ab./kmq Latitudine: 41 4' 32,82'' Longitudine: 14 17' 24,63'' Prefisso telefonico: 0823 C.A.P.: Codice ISTAT: Codice catasto: B935 I dati qui presenti si riferiscono allo storico completo delle variazioni amministrative del Comune, compresa la costituzione, fino ad oggi. 18 Marzo Costituzione del Comune di Casapulla Casapulla (Terra di Lavoro) 16 Agosto 1882 Nuovo nome Provincia Provvedimento di Variazione - R.D. N (3^ SERIE) del 16/08/1882 Regio Decreto di pubblicazione della popolazione residente del Regno, accertata dal censimento generale del 31 dicembre 1881, in cui si attesta la nuova denominazione della provincia (Terra di Lavoro) >> 061 (Caserta) 12 Gennaio 1927 Il Comune di Casapulla ha cambiato Provincia di appartenenza da Caserta a Napoli come indicato nel Regio Decreto Legislativo N. 1 del 02/01/1927 pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale N. 7 del 11/01/ Gennaio Il Comune cessa di esistere Aggregati al comune di Santa Maria Capua Vetere i territori dei soppressi comuni di Casapulla, Curti, San Prisco e una zona di territorio staccata dal soppresso comune di San Tammaro, il cui restante territorio viene aggregato al comune di Capua, tutti in provincia di Napoli (Regio Decreto N del 06/12/1928 Gazzetta Ufficiale Regno d Italia n.18 del 22/01/1929) 1 Gennaio Costituzione del Comune di Casapulla Ricostituito il comune di Pastorano a seguito del distacco del territorio dal comune di Camigliano ricostituiti i comuni di San prisco e Casapulla a seguito del distacco dei territori dal comune di Santa Maria Capua Vetere, tutti in provincia di Caserta (Decreto Legislativo Presidenziale N. 17 del 31/10/1946 Gazzetta Ufficiale della Repubblica n.289 del 19/12/1946)

2 Centro di pianura, sorto nel Medioevo in un territorio popolato fin dall antichità; la sua economia, basata principalmente sul terziario, si avvale anche del contributo dell industria e delle tradizionali attività rurali. La stragrande maggioranza dei casapullesi, che presentano un indice di vecchiaia inferiore alla media, risiede nel capoluogo comunale; il resto della comunità si divide tra il piccolo aggregato urbano di San Giovanni e alcune case sparse sui fondi. L abitato, caratterizzato dalla pianta a scacchiera tipica degli insediamenti sorti sui terreni sottoposti alla centuriazione romana, è interessato da una significativa espansione edilizia. Il territorio, che presenta un profilo geometrico dolcemente ondulato, è profondamente segnato dall opera di trasformazione attuata dall uomo nel corso dei secoli: argentei oliveti, regolari filari di vite, frutteti e appezzamenti coltivati, ondeggianti di messi nella stagione della mietitura, ingentiliscono, con i colori e i profumi intensi delle loro fioriture, un ambiente moderno e fortemente urbanizzato. CASAPULLA è situata nella Terra di Lavoro, alla sinistra del fiume Volturno, dista 2 chilometri sia dalla strada statale n. 87 Sannitica, arteria di rilievo interregionale che collega le conurbazioni di Napoli e Caserta a Campobasso, nel Molise, sia dallo scalo ferroviario di riferimento sulle linee Roma-Cassino-Caserta, Caserta-Aversa, Caserta-Cancello e Caserta-Benevento-Foggia; soltanto 3 chilometri, inoltre, la separano dal casello di Caserta Nord dell autostrada A1 del Sole (Milano-Roma-Napoli). L aeroporto di riferimento e quello intercontinentale di Roma/Fiumicino distano rispettivamente 27 e 212 chilometri; il porto commerciale, il più importante del basso Tirreno, dista 33 chilometri. Per le questioni di carattere burocratico-amministrativo si rivolge a Santa Maria Capua Vetere; Caserta, invece, che si trova a brevissima distanza, soddisfa le necessità della popolazione locale relative ai consumi. Fu sicuramente frequentata in epoca antica dai romani, che a partire dal 59 a.c. avevano sottoposto a colonizzazione le terre comprese tra il Volturno e il Savone; l attuale abitato, tuttavia, si sviluppò durante il Medioevo intorno a un tempio romano dedicato ad Apollo o a qualche altra divinità. Inserita nei possedimenti di Capua, ne seguì a lungo le vicende storiche. Il toponimo deriverebbe secondo alcuni studiosi dal latino CASA APOLLINIS, con riferimento al tempio di Apollo; secondo altri è un composto di casa e di un riflesso dell aggettivo latino PULLUS, pulito. Costituisce una significativa testimonianza storico-architettonica la chiesa di Sant Elpidio, sorta sull antico tempio romano di Apollo, come appare confermato dal ritrovamento di colonne, capitelli e altri elementi architettonici nel corso di alcuni lavori effettuati nel XVIII secolo: l edificio sacro, più volte rimaneggiato, presenta oggi una facciata di aspetto settecentesco ed è affiancato da un imponente campanile barocco, con la cuspide rivestita di mattonelle di maiolica. Nella nuova Programmazione della politica di coesione economica e sociale dell'unione Europea il comune rientra nell'obiettivo "Convergenza" (che succede al precedente Obiettivo 1 della programmazione ). A partire dall'1 gennaio 2007 nelle aree rientranti in tale obiettivo l'impiego dei "fondi strutturali" europei punta ad accelerare il processo di convergenza degli Stati membri e delle regioni in ritardo di sviluppo migliorando le condizioni di crescita e di occupazione. I settori prioritari d'intervento sono i seguenti: qualità degli investimenti in capitale fisico e umano, sviluppo dell'innovazione e della società basato sulla conoscenza, sull'adattabilità ai cambiamenti economici e sociali, sulla tutela dell'ambiente, sull'efficienza amministrativa. Divenuta un importante mercato agricolo in seguito alla bonifica dei Regi Lagni, ha instaurato una fitta trama di rapporti commerciali non solo con i comuni limitrofi. Sicuro motivo di richiamo sono le manifestazioni organizzate dalla comunità, tra le quali spiccano le affollate sagre dedicate ai cetrioli (prima decade di luglio) e alla salsiccia (prima decade di ottobre); un consistente afflusso di visitatori si registra anche in occasione del mercato infrasettimanale del giovedì. La festa del Patrono, Sant Elpidio, si celebra il 26 maggio.

3

4

5

6

7

8

9

Cassa depositi e prestiti PENTAGRAMMA PIEMONTE S.P.A.

Cassa depositi e prestiti PENTAGRAMMA PIEMONTE S.P.A. PENTAGRAMMA PIEMONTE S.P.A. Torino, Palazzo del Lavoro Veicolo societario 100% Pentagramma Piemonte S.p.A. (50% CDP Immobiliare S.r.l. - 50% G.E.F.I.M.) Localizzazione L edificio del Palazzo del Lavoro

Dettagli

Tipologie di rifiuti

Tipologie di rifiuti Tipologie di rifiuti Le tipologie di rifiuti si dividono in Rifiuti Urbani e Rifiuti Speciali I RS si dividono in pericolosi e non pericolosi Dal Rapporto ISPRA 2014 sui rifiuti speciali censiti apprendiamo

Dettagli

Web Content Manager Short Travel redazione@short-travel.it

Web Content Manager Short Travel redazione@short-travel.it 1 Il progetto Short Travel è in continuo e costante miglioramento. I contenuti di questo documento sono ricavati da informazioni di pubblico dominio e in quanto tali possono contenere inesattezze o non

Dettagli

ELEMENTI DI RISORSA. Albero monumentale Filare Piantata Doppio filare / Viale alberato

ELEMENTI DI RISORSA. Albero monumentale Filare Piantata Doppio filare / Viale alberato ELEMENTI DI RISORSA Albero monumentale Filare Piantata Doppio filare / Viale alberato Giardino storico o di pregio Zona boscata / Verde di pregio Macero Siepe Pilastrino Edificio di culto Torre / Ed. fortificato

Dettagli

Le attività umane. Mondadori Education

Le attività umane. Mondadori Education Le attività umane L economia di uno Stato comprende le risorse naturali e le attività lavorative praticate dai suoi cittadini. L economia è divisa in tre settori: primario, secondario, terziario. Il settore

Dettagli

Web Content Manager Short Travel redazione@short-travel.it

Web Content Manager Short Travel redazione@short-travel.it 1 Il progetto Short Travel è in continuo e costante miglioramento. I contenuti di questo documento sono ricavati da informazioni di pubblico dominio e in quanto tali possono contenere inesattezze o non

Dettagli

Fondi strutturali Europei Da Wikipedia

Fondi strutturali Europei Da Wikipedia Fondi strutturali Europei Da Wikipedia I Fondi strutturali sono un complesso di interventi e di linee guida, che si traducono in appositi Regolamenti, ideati e programmati dall'unione Europea per realizzare

Dettagli

COMUNE DI BORGHI PIANO STRUTTURALE COMUNALE - Art. 21 L.R. 20/2000

COMUNE DI BORGHI PIANO STRUTTURALE COMUNALE - Art. 21 L.R. 20/2000 PROVINCIA DI FORLI'-CESENA PIANO TERRITORIALE DI COORDINAMENTO PROVINCIALE COMUNE DI PIANO STRUTTURALE COMUNALE - Art. 21 L.R. 20/2000 DISCIPLINA PARTICOLAREGGIATA DEGLI INSEDIAMENTI E INFRASTRUTTURE STORICI

Dettagli

DISCIPLINARE ATTUATIVO TARIFFARIO. Valido dal 1 Gennaio 2015

DISCIPLINARE ATTUATIVO TARIFFARIO. Valido dal 1 Gennaio 2015 DISCIPLINARE ATTUATIVO TARIFFARIO Valido dal 1 Gennaio 2015 SOMMARIO 1 Premessa... 3 2 Descrizione della Nuova Struttura Tariffaria...4 2.1 Classe Tariffaria URBANO NAPOLI... 6 2.2 Classe Tariffaria URBANO

Dettagli

Perché partire dalla popolazione? La crescita economica deriva dall energia. E per molti secoli l uomo è rimasto la macchina principale in grado di

Perché partire dalla popolazione? La crescita economica deriva dall energia. E per molti secoli l uomo è rimasto la macchina principale in grado di La popolazione Perché partire dalla popolazione? La crescita economica deriva dall energia. E per molti secoli l uomo è rimasto la macchina principale in grado di trasformare il cibo in lavoro. Data l

Dettagli

Web Content Manager Short Travel redazione@short-travel.it

Web Content Manager Short Travel redazione@short-travel.it 1 Il progetto Short Travel è in continuo e costante miglioramento. I contenuti di questo documento sono ricavati da informazioni di pubblico dominio e in quanto tali possono contenere inesattezze o non

Dettagli

APPALTI e CONCESSIONI

APPALTI e CONCESSIONI DOTAZIONE INFRASTRUTTURE: DATI UE E NAZIONALI L ISPO (Istituto per gli studi sulla Pubblica opinione) ha reso noti i dati di una ricerca comparata sulle infrastrutture, sia a livello comunitazio che nazionnale.

Dettagli

La perimetrazione delle Città metropolitane secondo parametri statistici

La perimetrazione delle Città metropolitane secondo parametri statistici La perimetrazione delle Città metropolitane secondo parametri statistici Perimetrazione di un area metropolitana Individuare le amministrazioni comunali che fanno parte dell area metropolitana Comma 6

Dettagli

Il territorio, l economia, le imprese

Il territorio, l economia, le imprese Il territorio, l economia, le imprese Il territorio e la popolazione La Puglia è suddivisa dal punto di vista amministrativo in cinque province e 258 comuni, distribuiti su un territorio di oltre 300.000

Dettagli

Comune di Orbetello- Storia ed evoluzione degli insediamenti importanti per la valenza storica e per l identità territoriale

Comune di Orbetello- Storia ed evoluzione degli insediamenti importanti per la valenza storica e per l identità territoriale Comune di Orbetello- Storia ed evoluzione degli insediamenti importanti per la valenza storica e per l identità territoriale Scheda N : 140 Oggetto: SIPE NOBEL modificata in seguito alle osservazioni Vincoli

Dettagli

Il disegno di legge per una mobilità nuova

Il disegno di legge per una mobilità nuova Il disegno di legge per una mobilità nuova Dopo l incredibile giornata di sabato 4 Maggio, che ha visto le strade di Milano invase da decine di migliaia di persone a piedi e in bici, oggi vi presentiamo

Dettagli

ESAME DELL IMPATTO PAESISTICO DEI PROGETTI

ESAME DELL IMPATTO PAESISTICO DEI PROGETTI Aggiornato 01.07.05 ESAME DELL IMPATTO PAESISTICO DEI PROGETTI Applicato in forma sperimentale agli interventi edilizi maggiori. (Approvato ai sensi dell art. 30 delle Norme di Attuazione del Piano Territoriale

Dettagli

PIANO ATTUATIVO DI INIZIATIVA PRIVATA FOGLIO 171 PART.LLA 124 TERNI

PIANO ATTUATIVO DI INIZIATIVA PRIVATA FOGLIO 171 PART.LLA 124 TERNI PIANO ATTUATIVO DI INIZIATIVA PRIVATA FOGLIO 171 PART.LLA 124 TERNI Il sottoscritto: Arch. Riccardo Palestra Iscritto all'albo Professionale: Ordine degli Architetti con il n 444 della Provincia di Terni

Dettagli

Progettisti: Arch. Marco Zaoli (Capogruppo) Arch. Roberto Ricci

Progettisti: Arch. Marco Zaoli (Capogruppo) Arch. Roberto Ricci PIANO URBANISTICO COMUNALE PSC POC RUE PUT K1 Sistema ambientale + K2 Sistema sociale + K3 Sistema economico COMUNE DI VERUCCHIO PROVINCIA DI RIMINI PSC PIANO STRUTTURALE COMUNALE Sindaco: Giorgio Pruccoli

Dettagli

Edifici ed abitazioni Censimento 2001. Dati definitivi

Edifici ed abitazioni Censimento 2001. Dati definitivi 9 dicembre 2004 Edifici ed abitazioni Censimento 2001. Dati definitivi L Istat diffonde oggi i dati definitivi relativi agli Edifici e alle Abitazioni rilevati in occasione del 14 Censimento generale della

Dettagli

CREARE, INVESTIRE E MANTENERE valore immobiliare sostenibile nel tempo. Monza Via XX Settembre. UFFICIO 145 mq

CREARE, INVESTIRE E MANTENERE valore immobiliare sostenibile nel tempo. Monza Via XX Settembre. UFFICIO 145 mq CREARE, INVESTIRE E MANTENERE valore immobiliare sostenibile nel tempo Monza Via XX Settembre UFFICIO 145 mq Il Territorio La città di Monza sorge nell alta pianura lombarda al margine meridionale della

Dettagli

Lettura del territorio

Lettura del territorio Lettura del territorio Il Comune di Arconate, situato geograficamente a nord-ovest di Milano, sulla sponda meridionale del canale Villoresi, nella pianura compresa tra i fiumi Ticino e Olona, costituisce

Dettagli

Come Raggiungerci. 1 In Aereo 2 In Treno 3 In Automobile 4 Info Utili

Come Raggiungerci. 1 In Aereo 2 In Treno 3 In Automobile 4 Info Utili Come Raggiungerci 1 In Aereo 2 In Treno 3 In Automobile 4 Info Utili Dove è situato l Happy Village? 1 In Aereo L aeroporto a noi più vicino è quello di Napoli-Capodichino. Possono usufruire del transfer

Dettagli

Roma - Viale Angelico, 84c - scala A - piano primo - int. 1

Roma - Viale Angelico, 84c - scala A - piano primo - int. 1 Roma - Viale Angelico, 84c - scala A - piano primo - int. 1 2. DESCRIZIONE E IDENTIFICAZIONE DELL UNITÀ IMMOBILIARE 2.1 Caratteristiche estrinseche dell edificio in cui è ubicata l unità immobiliare L

Dettagli

TORRENTE TAMMARECCHIA

TORRENTE TAMMARECCHIA al fine di far conoscere le caratteristiche storiche culturali, ambientali ed economico- produttive del proprio paese e delle zone limitrofe e per valorizzare il territorio. Il nostro paese, ubicato a

Dettagli

Presentazione 5 PRESENTAZIONE

Presentazione 5 PRESENTAZIONE Presentazione Il Rapporto sull economia romana elaborato dal Comune di Roma raggiunge quest anno la quinta edizione ufficiale (sesta, se si tiene conto di un numero zero risalente all ormai lontano 1996

Dettagli

RIDUZIONE CONTRIBUTO ORDINARIO A SEGUITO DEL PRESUNTO MAGGIOR GETTITO ICI FABBRICATI EX-RURALI, CAT. E, B

RIDUZIONE CONTRIBUTO ORDINARIO A SEGUITO DEL PRESUNTO MAGGIOR GETTITO ICI FABBRICATI EX-RURALI, CAT. E, B RIDUZIONE CONTRIBUTO ORDINARIO A SEGUITO DEL PRESUNTO MAGGIOR GETTITO ICI FABBRICATI EX-RURALI, CAT. E, B L articolo 2 commi da 39 a 46 del D.L. 262/2006 conv. L. 286/2006 aveva previsto per gli enti locali

Dettagli

VIENNA, BUDAPEST E BRATISLAVA Da venerdì 2 a martedì 6 gennaio 2015 Inizio d anno nella Mitteleuropa

VIENNA, BUDAPEST E BRATISLAVA Da venerdì 2 a martedì 6 gennaio 2015 Inizio d anno nella Mitteleuropa VIENNA, BUDAPEST E BRATISLAVA Da venerdì 2 a martedì 6 gennaio 2015 Inizio d anno nella Mitteleuropa Il bel Danubio blu mette in comunicazione tre dei maggiori centri dell Est Europa. Vicini e diversi,

Dettagli

Presidenza del Consiglio dei Ministri

Presidenza del Consiglio dei Ministri Presidenza del Consiglio dei Ministri DIPARTIMENTO DELLA PROTEZIONE CIVILE Ministero per i Beni e le Attività Culturali GRUPPO DI LAVORO PER LA SALVAGUARDIA E LA PREVENZIONE DEI BENI CULTURALI DAI RISCHI

Dettagli

Patrimonio dell' Umanità dell'unesco SOFIA SILVIA ZAIN TIZIANO

Patrimonio dell' Umanità dell'unesco SOFIA SILVIA ZAIN TIZIANO Patrimonio dell' Umanità dell'unesco SOFIA SILVIA ZAIN TIZIANO Patrimonio dell' Unesco quando e perché Firenze è la città artistica per eccellenza, patria di molti personaggi che hanno fatto la storia

Dettagli

SANTO STEFANO DI CAMASTRA

SANTO STEFANO DI CAMASTRA COMUNE DI SANTO STEFANO DI CAMASTRA Provincia di Messina PROGETTO ESECUTIVO PER I LAVORI DI RISTRUTTURAZIONE DEGLI SPAZI DEL SENSO CIVICO PON FESR SICUREZZA E SVILUPPO - OBIETTIVO CONVERGENZA 2007/2013

Dettagli

IL GEOGRAFO E I SUOI AIUTANTI

IL GEOGRAFO E I SUOI AIUTANTI IL GEOGRAFO E I SUOI AIUTANTI La geografia studia le caratteristiche dell ambiente in cui viviamo, cioè la Terra. Per fare questo, il geografo deve studiare: com è fatto il territorio (per esempio se ci

Dettagli

Laboratorio sulla riqualificazione urbana: La città edificata Laboratorio su orti urbani e spazi verdi: coltiviamo la città

Laboratorio sulla riqualificazione urbana: La città edificata Laboratorio su orti urbani e spazi verdi: coltiviamo la città Ascoltare il Territorio Fase 3 Sintesi dei Laboratori del P.O.C. 28 Gennaio 2014 6 Febbraio 2014 Laboratorio sulla riqualificazione urbana: La città edificata Laboratorio su orti urbani e spazi verdi:

Dettagli

Web Content Manager Short Travel redazione@short-travel.it

Web Content Manager Short Travel redazione@short-travel.it 1 Il progetto Short Travel è in continuo e costante miglioramento. I contenuti di questo documento sono ricavati da informazioni di pubblico dominio e in quanto tali possono contenere inesattezze o non

Dettagli

Tipologie edilizie residenziali

Tipologie edilizie residenziali Prof. Arch. Paolo Fusero Corso di Fondamenti di Urbanistica Facoltà di Architettura di Pescara Tipologie edilizie residenziali CASE SINGOLE Nella definizione di case isolate rientrano le unità abitative

Dettagli

Interporto della Toscana Centrale Piano di Ampliamento

Interporto della Toscana Centrale Piano di Ampliamento Interporto della Toscana Centrale Piano di Ampliamento Information Memorandum Strettamente privato & confidenziale Novembre 2012 Con la consulenza fornita da: Indice & Disclaimer 1. Finalità della presentazione

Dettagli

Web Content Manager Short Travel redazione@short-travel.it

Web Content Manager Short Travel redazione@short-travel.it 1 Il progetto Short Travel è in continuo e costante miglioramento. I contenuti di questo documento sono ricavati da informazioni di pubblico dominio e in quanto tali possono contenere inesattezze o non

Dettagli

Istituto San Luigi di Chieri PIANO DI LAVORO ANNUALE a.s. 2013/2014. CLASSE: I SEZIONE: A e B MATERIA: Storia e Geografia

Istituto San Luigi di Chieri PIANO DI LAVORO ANNUALE a.s. 2013/2014. CLASSE: I SEZIONE: A e B MATERIA: Storia e Geografia Istituto San Luigi di Chieri PIANO DI LAVORO ANNUALE a.s. 2013/2014 CLASSE: I SEZIONE: A e B MATERIA: Storia e Geografia SUDDIVISIONE DEI MODULI SETTIMANALI: nr. 2 moduli di storia nr. 2 moduli di geografia

Dettagli

Opere di urbanizzazione

Opere di urbanizzazione Opere di urbanizzazione di Catia Carosi Con il termine opere di urbanizzazione si indica l insieme delle attrezzature necessarie a rendere una porzione di territorio idonea all uso insediativo previsto

Dettagli

IL CASTELLO DI NEBULANO IL PARCO ECO-ARCHEOLOGICO DELL ANTICA CITTA DI PICENTIA

IL CASTELLO DI NEBULANO IL PARCO ECO-ARCHEOLOGICO DELL ANTICA CITTA DI PICENTIA IL CASTELLO DI NEBULANO Sorge a 563 metri sul colle omonimo che domina Montecorvino ad occidente ed il nome deriva probabilmente dalla frazione Nuvola posta ai suoi piedi. I ruderi che si vedono oggi sono

Dettagli

Il Commissario Delegato per la Ricostruzione Presidente della Regione Abruzzo

Il Commissario Delegato per la Ricostruzione Presidente della Regione Abruzzo Il Commissario Delegato per la Ricostruzione Presidente della Regione Abruzzo DECRETO N 3 VISTO il decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri del 6 aprile 2009, pubblicato sulla G.U. n 87 del 7

Dettagli

Obiettivi di accessibilità per l anno 2014

Obiettivi di accessibilità per l anno 2014 LOGO AMMINISTRAZIONE NOME AMMINISTRAZIONE Obiettivi di accessibilità per l anno 2014 Redatto ai sensi dell articolo 9, comma 7 del decreto legge 18 ottobre 2012, n. 179. Redatto il 31/03/2014 1 SOMMARIO

Dettagli

Parte 1 - Informazioni generali - Titolo: PARCO DELLA VETTABBIA - DEPURATORE DI NOSEDO

Parte 1 - Informazioni generali - Titolo: PARCO DELLA VETTABBIA - DEPURATORE DI NOSEDO REGIONE LOMBARDIA Scheda Reg Lomb A2 n. prot. 15545/06 Parte 1 - Informazioni generali - Titolo: PARCO DELLA VETTABBIA - DEPURATORE DI NOSEDO - Comune: Milano - Provincia: Milano - Committente: Comune

Dettagli

PREMESSA Piano Strutturale

PREMESSA Piano Strutturale PREMESSA il Comune ha avviato la procedura di revisione ed aggiornamento del Piano Strutturale, il documento che disegna il futuro del territorio, sia per il suo sviluppo, sia per la sua tutela. Per permettere

Dettagli

c o m u n i c a t o s t a m p a

c o m u n i c a t o s t a m p a c o m u n i c a t o s t a m p a Infrastrutture ritardo incolmabile. Presentato il primo Rapporto Uniontrasporti sulle grandi opere Roma, 14 aprile 2011 Quarant anni fa, l Italia aveva una dotazione complessiva

Dettagli

RELAZIONE ILLUSTRATIVA DEL RESPONSABILE DEL PROCEDIMENTO

RELAZIONE ILLUSTRATIVA DEL RESPONSABILE DEL PROCEDIMENTO RELAZIONE ILLUSTRATIVA DEL RESPONSABILE DEL PROCEDIMENTO OGGETTO: LAVORI DI COMPLETAMENTO ACCESSO INFRASTRUTTURE AREA VALLE DELLE PESCHE, RIQUALIFICAZIONE CENTRI STORICI DEGRADATI SUL TERRITORIO COMUNALE.

Dettagli

REGOLAMENTO URBANISTICO EDILIZIO CENSIMENTO BENI SPARSI NEL TERRITORIO RURALE

REGOLAMENTO URBANISTICO EDILIZIO CENSIMENTO BENI SPARSI NEL TERRITORIO RURALE COMUNE DI BERTINORO REGOLAMENTO URBANISTICO EDILIZIO CENSIMENTO BENI SPARSI NEL TERRITORIO RURALE ANNO 2007 SCHEDE DI ANALISI E INDICAZIONI OPERATIVE RELATIVE AGLI EDIFICI DEL TERRITORIO RURALE Toponimo

Dettagli

COMUNE DI SAN MARTINO SICCOMARIO (Provincia di Pavia)

COMUNE DI SAN MARTINO SICCOMARIO (Provincia di Pavia) COMUNE DI SAN MARTINO SICCOMARIO (Provincia di Pavia) PROGRAMMA INTEGRATO DI INTERVENTO RELATIVO ALL AREA RICOMPRESA TRA LE VIE GRAMSCI, MAZZINI, BANFI, ED IL CONFINE COL TERRITORIO COMUNALE DI CAVA MANARA

Dettagli

COMUNE DI PECCIOLI Provincia di Pisa

COMUNE DI PECCIOLI Provincia di Pisa COMUNE DI PECCIOLI Provincia di Pisa REGOLAMENTO COMUNALE PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI PER IL SOSTEGNO ALLE FAMIGLIE RESIDENTI NELLE FRAZIONI DEL COMUNE ED ALLE ATTIVITA ECONOMICHE IVI SVOLTE Art.

Dettagli

Progr.: 1 COMUNE DI SPINEA - Provincia di Venezia Scheda B Rilievo dei beni storico-architettonici Scheda: 1

Progr.: 1 COMUNE DI SPINEA - Provincia di Venezia Scheda B Rilievo dei beni storico-architettonici Scheda: 1 Progr.: 1 COMUNE DI SPINEA - Provincia di Venezia Scheda B Rilievo dei beni storico-architettonici Scheda: 1 1.Codifica edificio Scheda: 1 2. Ubicazione indirizzo: ID edificio: 1 via/piazza: Rossignago

Dettagli

SPECIFICHE TECNICHE DELLA CARTA TECNICA REGIONALE NUMERICA LOTTO 21

SPECIFICHE TECNICHE DELLA CARTA TECNICA REGIONALE NUMERICA LOTTO 21 SPECIFICHE TECNICHE DELLA CARTA TECNICA REGIONALE NUMERICA LOTTO 21 Codice Descrizione entità grafica 100L LI07LI07 Simbologie varie 101A LI01LI01 Strada asfaltata 101I LI04LI01 Strada asfaltata inv. 101L

Dettagli

Germania: Potsdam La Versailles degli Hohenzollern

Germania: Potsdam La Versailles degli Hohenzollern Il re prussiano Federico II salì al trono nel 1740 alla giovane età di 28 anni.. sotto il suo regno la Prussia diventò la quinta potenza europea per importanza, fu un politico eccezionale, un guerriero,

Dettagli

PROVINCIA DI ORISTANO DEFINIZIONE DEI SERVIZI MINIMI DEL TRASPORTO PUBBLICO LOCALE Allegato 1:

PROVINCIA DI ORISTANO DEFINIZIONE DEI SERVIZI MINIMI DEL TRASPORTO PUBBLICO LOCALE Allegato 1: Regione Autonoma della Sardegna Assessorato dei Trasporti Centro Ricerche Economiche e Mobilità Università degli Studi di Cagliari PROVINCIA DI ISTANO SETTE PIANIFIZIONE TERRITIALE, PITICHE COMUNITARIE,

Dettagli

Web Content Manager Short Travel redazione@short-travel.it

Web Content Manager Short Travel redazione@short-travel.it 1 Il progetto Short Travel è in continuo e costante miglioramento. I contenuti di questo documento sono ricavati da informazioni di pubblico dominio e in quanto tali possono contenere inesattezze o non

Dettagli

Emergenza idrica 2005 D.G. Agricoltura - Situazione aggiornata a seguito della riunione del 24 giugno

Emergenza idrica 2005 D.G. Agricoltura - Situazione aggiornata a seguito della riunione del 24 giugno Emergenza idrica 2005 D.G. Agricoltura - Situazione aggiornata a seguito della riunione del 24 giugno Scenario di riferimento Il sistema irriguo della pianura lombarda è costituito da un sistema idraulico

Dettagli

Marzabotto: storia di una città percorso per le classi quinte della scuola primaria

Marzabotto: storia di una città percorso per le classi quinte della scuola primaria Marzabotto: storia di una città percorso per le classi quinte della scuola primaria I resti dell insediamento etrusco di Marzabotto giacciono sepolti sulla terrazza di Pian di Misano, protesa nella valle

Dettagli

CORSICO POPOLAZIONE. Città di Corsico. pag. 1

CORSICO POPOLAZIONE. Città di Corsico. pag. 1 CORSICO Il territorio del Comune di (Mi) è situato nell area Sud di Milano e si estende su una superficie pari a 5,42 Kmq. La consistenza della popolazione al 31.12.2010 è di 34.505 abitanti. Posizionato

Dettagli

OSTENSIONE SANTA SINDONE 2010 COME MUOVERSI A TORINO

OSTENSIONE SANTA SINDONE 2010 COME MUOVERSI A TORINO OSTENSIONE SANTA SINDONE 2010 COME MUOVERSI A TORINO Ecco tutte le informazioni su come raggiungere il punto di accoglienza dei Giardini Reali da cui partirà il percorso pedonale verso la visita, in particolare

Dettagli

8 CONCORSO NAZIONALE MIRABELLO IN MUSICA

8 CONCORSO NAZIONALE MIRABELLO IN MUSICA RICONOSCIUTA D INTERESSE NAZIONALE DAL MINISTERO PER I BENI E LE ATTIVITÀ CULTURALI IN OCCASIONE DEI 150 ANNI DELL UNITÀ D ITALIA RICONOSCIUTA D INTERESSE COMUNALE DAL COMUNE DI MIRABELLO SANNITICO IN

Dettagli

ANDRANO PATRIMONIO CULTURALE TERRITORIALE. Si richiede di verificare la bontà delle informazioni e di suggerire eventuali beni

ANDRANO PATRIMONIO CULTURALE TERRITORIALE. Si richiede di verificare la bontà delle informazioni e di suggerire eventuali beni ANDRANO PATRIMONIO CULTURALE TERRITORIALE Si richiede di verificare la bontà delle informazioni e di suggerire eventuali beni territoriali che fossero sfuggiti al censimento. Cripta dello Spirito Santo

Dettagli

Consorzio ZAI Comune di Verona

Consorzio ZAI Comune di Verona Studio del Traffico PUA Consorzio ZAI Quadrante Europa Area rd Sommario 1 PREMESSA... 2 2 CONTENUTI DELLO STUDIO E ANTICIPAZIONE DEI RISULTATI... 2 3 INQUADRAMENTO TERRITORIALE... 5 4 SISTEMA INFRASTRUTTURALE

Dettagli

COMUNE DI CORNUDA Provincia di Treviso

COMUNE DI CORNUDA Provincia di Treviso SOGGETTO CAPOFILA E RESPONSABILE AMMINISTRATIVO FINANZIARIO (RAF) DELLA ASSOCIAZIONE TEMPORANEA DI SCOPO (ATS) MONTELLO E COLLI ASOLANI Fondo europeo agricolo per lo sviluppo rurale: l Europa investe nelle

Dettagli

Municipio Roma X Parco Regionale dell Appia Antica LE VILLE SUBURBANE IN ETA ROMANA

Municipio Roma X Parco Regionale dell Appia Antica LE VILLE SUBURBANE IN ETA ROMANA Municipio Roma X Parco Regionale dell Appia Antica LE VILLE SUBURBANE IN ETA ROMANA Dalla tarda età repubblicana le ampie aree verdi che si affacciavano lungo le vie consolari, al di fuori dell antica

Dettagli

SCHEDA INTERVENTO. Intervento di recupero della Cascina del Parroco 1. QUADRO CONOSCITIVO

SCHEDA INTERVENTO. Intervento di recupero della Cascina del Parroco 1. QUADRO CONOSCITIVO SCHEDA INTERVENTO OPRE8 Intervento di recupero della Cascina del Parroco 1. QUADRO CONOSCITIVO 1.1 QUADRO CONOSCITIVO GENERALE E OBIETTIVI DELL INTERVENTO Localizzazione dell intervento L intervento di

Dettagli

PROSPETTIVE DI SVILUPPO NEL SETTORE DELLE ENERGIE RINNOVABILI IN ALCUNI PAESI DELL EUROPA CENTRALE E SUD-ORIENTALE

PROSPETTIVE DI SVILUPPO NEL SETTORE DELLE ENERGIE RINNOVABILI IN ALCUNI PAESI DELL EUROPA CENTRALE E SUD-ORIENTALE PROSPETTIVE DI SVILUPPO NEL SETTORE DELLE ENERGIE RINNOVABILI IN ALCUNI PAESI DELL EUROPA CENTRALE E SUD-ORIENTALE SCHEDA PAESE: BULGARIA Settembre 2009 INDICE Il bilancio energetico ed il ruolo delle

Dettagli

Esenzione dall IMU, prevista per i terreni agricoli, ai sensi dell articolo 7, comma 1, lettera h), del decreto legislativo 30 dicembre 1992, n. 504.

Esenzione dall IMU, prevista per i terreni agricoli, ai sensi dell articolo 7, comma 1, lettera h), del decreto legislativo 30 dicembre 1992, n. 504. Supplemento ordinario alla Gazzetta Ufficiale n. 284 del 6 dicembre 2014 - Serie generale Spediz. abb. post. 45% - art. - 1, art. comma 2, comma 1 20/b Legge 27-02-2004, 23-12-1996, n. n. 46-662 Filiale

Dettagli

TAV. 1 Popolazione residente nelle Province della Regione Sardegna nel 2001 fonte: Istat

TAV. 1 Popolazione residente nelle Province della Regione Sardegna nel 2001 fonte: Istat Assessorato dei Trasporti PROVINCIA DI RBONIA-LESIAS TAV. 1 Popolazione residente nelle Sardegna nel 2001 fonte: Istat Variazione percentuale della popolazione delle Province della Regione Sardegna dal

Dettagli

Comune di Benevento SETTORE FINANZE SERVIZIO ENTRATE

Comune di Benevento SETTORE FINANZE SERVIZIO ENTRATE Comune di Benevento SETTORE FINANZE SERVIZIO ENTRATE LA DICHIARAZIONE IMU FONTI LEGISLATIVE: art. 10, comma 6, del decreto legislativo 30 dicembre 1992, n. 504 art. 9, comma 6, del decreto legislativo

Dettagli

Provincia di Venezia Comune di Chioggia 552_Edificio ex corderie Via Granatieri di Sardegna DUE DILIGENCE SCHEDA DESCRITTIVA

Provincia di Venezia Comune di Chioggia 552_Edificio ex corderie Via Granatieri di Sardegna DUE DILIGENCE SCHEDA DESCRITTIVA Provincia di Venezia Comune di Chioggia 552_Edificio ex corderie Via Granatieri di Sardegna DUE DILIGENCE SCHEDA DESCRITTIVA Anagrafica COMPLESSO Codice bene Denominazione bene Comune Provincia Indirizzo

Dettagli

L esperienza del Laboratorio

L esperienza del Laboratorio L esperienza del Laboratorio Abbiamo iniziato i primi incontri nella saletta di lettura della vecchia biblioteca del Comune, vicino alle scuole di Fabro scalo, nell aprile 2004. Ci si riuniva la sera dopo

Dettagli

SCHEDA INTERVENTO n.10.1.1.1- Riqualificazione urbana e residenziale Edilizia sociale: Immobile di edilizia sociale in Via Barbaroux

SCHEDA INTERVENTO n.10.1.1.1- Riqualificazione urbana e residenziale Edilizia sociale: Immobile di edilizia sociale in Via Barbaroux SCHEDA INTERVENTO n.10.1.1.1- Riqualificazione urbana e residenziale Edilizia sociale: Immobile di edilizia sociale in Via Barbaroux QUADRO CONOSCITIVO Breve descrizione dell intervento Gli interventi

Dettagli

LAINO CASTELLO: UN BORGO ALBERGO NEL PARCO NAZIONALE DEL POLLINO.

LAINO CASTELLO: UN BORGO ALBERGO NEL PARCO NAZIONALE DEL POLLINO. LA TUA OPPORTUNITÀ DI INVESTIMENTO LAINO CASTELLO: UN BORGO ALBERGO NEL PARCO NAZIONALE DEL POLLINO. LAINO CASTELLO Praia a Mare Parco Nazionale del Pollino UBICAZIONE UN LUOGO UNICO L antico borgo di

Dettagli

7. Le infrastrutture

7. Le infrastrutture 77 le infrastrutture 7. Le infrastrutture 7.1 LA SPESA PUBBLICA NEL MEZZOGIORNO Alcune recenti analisi e valutazioni strutturali (1) hanno evidenziato che a partire dal 2000 gli investimenti fissi lordi

Dettagli

Sfide e progetti per il sistema di trasporto pubblico e la gestione del trasporto in Ancona. I tipi spaziali di mobilità

Sfide e progetti per il sistema di trasporto pubblico e la gestione del trasporto in Ancona. I tipi spaziali di mobilità Sfide e progetti per il sistema di trasporto pubblico e la gestione del trasporto in Ancona. Ancona, capoluogo delle Marche, ha un estensione territoriale di 125,60 Kmq. con 102.816 abitanti. La sua parte

Dettagli

LEGAMBIENTE. CONCORSO DI IDEE: Restaurare l ambiente urbano a Capri Leone

LEGAMBIENTE. CONCORSO DI IDEE: Restaurare l ambiente urbano a Capri Leone LEGAMBIENTE CONCORSO DI IDEE: Restaurare l ambiente urbano a Capri Leone ALLEGATO: STORIA E CARATTERI SALIENTI DEL CENTRO STORICO DI CAPRI LEONE Capri Leone è un piccolo comune di circa 4000 abitanti in

Dettagli

Cercemaggiore (Santuario della Madonna della Libera) Vinghiaturo

Cercemaggiore (Santuario della Madonna della Libera) Vinghiaturo la Famiglia ATO Puglia approda a Cercemaggiore (CB) alla ricerca di spiritualità e felicità interiore ma sopratutto a scoperto una bellissima storia che ha confortati i cuori dei partecipanti. Si ringrazia

Dettagli

Gli strumenti della geografia

Gli strumenti della geografia Gli strumenti della geografia La geografia studia lo spazio, cioè i tanti tipi di luoghi e di ambienti che si trovano sulla Terra. La geografia descrive lo spazio e ci spiega anche come è fatto, come vivono

Dettagli

NESSUNA POSSIBILITA TERZO LETTO

NESSUNA POSSIBILITA TERZO LETTO PROGRAMMA DI VIAGGIO 1 giorno: Italia/Mosca Ritrovo con l assistente presso l aeroporto prescelto e disbrigo delle formalità di imbarco. Partenza con volo di linea dall aeroporto prescelto con destinazione

Dettagli

BUGNARA_Le pietre della ricostruzione, tra amnesie e memoria storica

BUGNARA_Le pietre della ricostruzione, tra amnesie e memoria storica BUGNARA_Le pietre della ricostruzione, tra amnesie e memoria storica workshop urbano_ 29/30/31 marzo 2012 p. 1 In collaborazione con Università degli studi dell Aquila Facoltà di Ingegneria Politecnico

Dettagli

Convegno Tecnico. Il catasto e i fabbricati nascosti

Convegno Tecnico. Il catasto e i fabbricati nascosti Convegno Tecnico Il catasto e i fabbricati nascosti Giornata di studio sulle attività in corso per il censimento dei fabbricati non dichiarati e di quelli che hanno perso i requisiti di ruralità ai fini

Dettagli

PERCENTUALE DI OCCUPATI NELL INDUSTRIA

PERCENTUALE DI OCCUPATI NELL INDUSTRIA PERCENTUALE DI OCCUPATI NELL INDUSTRIA La percentuale di occupati nell industria in Italia, in base al 14 Censimento della popolazione e delle abitazioni (2001), è pari al 33,48%. Quote particolarmente

Dettagli

Quale futuro per i servizi di consulenza a supporto delle aziende agricole

Quale futuro per i servizi di consulenza a supporto delle aziende agricole Quale futuro per i servizi di consulenza a supporto delle aziende agricole Consiglio dell'ordine Nazionale dei Dottori Agronomi e Dottori Forestali Alberto Giuliani Coordinatore dipartimento Sviluppo Rurale

Dettagli

ASSESSORATO REGIONALE DELLE RISORSE AGRICOLE E ALIMENTARI DIPARTIMENTO REGIONALE INTERVENTI INFRASTRUTTURALI PER L AGRICOLTURA

ASSESSORATO REGIONALE DELLE RISORSE AGRICOLE E ALIMENTARI DIPARTIMENTO REGIONALE INTERVENTI INFRASTRUTTURALI PER L AGRICOLTURA ASSESSORATO REGIONALE DELLE RISORSE AGRICOLE E ALIMENTARI DIPARTIMENTO REGIONALE INTERVENTI INFRASTRUTTURALI PER L AGRICOLTURA Programma di Sviluppo Rurale Regione Sicilia 2007-2013 Reg. CE 1698/2005 MISURA

Dettagli

1 Premessa. 1.1 Incarico. 1.2 Oggetto della variante

1 Premessa. 1.1 Incarico. 1.2 Oggetto della variante 1 Premessa 1.1 Incarico Con Deliberazione della Giunta Comunale del Comune di San Vito di Leguzzano N. Reg. 75 del 30/07/2012 si è deliberato di avviare la procedura per una variante al Piano Particolareggiato

Dettagli

RITROVAMENTI ARCHEOLOGICI DI EPOCA PROTOSTORICA,

RITROVAMENTI ARCHEOLOGICI DI EPOCA PROTOSTORICA, SILVANO PIROTTA RITROVAMENTI ARCHEOLOGICI DI EPOCA PROTOSTORICA, ROMANA E LONGOBARDA LUNGO I CANTIERI AUTOSTRADALI E DELL ALTA VELOCITÀ 2012 I RITROVAMENTI ARCHEOLOGICI NEL TERRITORIO DELLA MARTESANA I

Dettagli

2 EDIFICIO in VALPERGA

2 EDIFICIO in VALPERGA 2 EDIFICIO in VALPERGA Per ulteriori approfondimenti e programmazione sopralluoghi (Tel. 011.861.2447-2494-2402-2620) UBICAZIONE Il complesso immobiliare dista 50 km da Torino ed è ubicato nel comparto

Dettagli

3) Consistenza planimetrica dei locali posti a concessione di valorizzazione

3) Consistenza planimetrica dei locali posti a concessione di valorizzazione Il mobile 4 incorpora la porta da cui si accede al corridoio di servizio e ad un vano scale; sulla parete di destra l arredo è composto da più elementi di mobili (5, 6, 7, 8) e risulta più eterogeneo.

Dettagli

Infrastrutture. Legge Obiettivo Rapporto grandi opere

Infrastrutture. Legge Obiettivo Rapporto grandi opere 42 Legge Obiettivo Rapporto grandi opere Primo bilancio, a 10 anni dall entrata in vigore delle Legge Obiettivo, sullo stato di attuazione delle opere strategiche in Italia: a cura della Fondazione Fastigi,

Dettagli

Prof. Arch.Vincenzo Zucchi Politecnico di Milano - Italia. Malaga 22 marzo 2006

Prof. Arch.Vincenzo Zucchi Politecnico di Milano - Italia. Malaga 22 marzo 2006 Prof. Arch.Vincenzo Zucchi Politecnico di Milano - Italia Malaga 22 marzo 2006 Atene: Agorà, 300 a.c. Atene: Agorà, alla fine dell età ellenistica Atene: Agorà, II sec. d. C. Assi fondamentali della centuriazione

Dettagli

MODULO D LE VENTI REGIONI ITALIANE VOLUME 1 CAPITOLO 11

MODULO D LE VENTI REGIONI ITALIANE VOLUME 1 CAPITOLO 11 MODULO D LE VENTI REGIONI ITALIANE ITALIA POPOLAZIONE Cose da sapere VOLUME 1 CAPITOLO 11 A. Le idee importanti l L Italia è uno Stato con 20 regioni e 103 province l In Italia ci sono molte città. Le

Dettagli

PROGETTAZIONE NELLE AREE COSTIERE 2010-2011. Colonie Marine dalla tutela ai progetti di valorizzazione.

PROGETTAZIONE NELLE AREE COSTIERE 2010-2011. Colonie Marine dalla tutela ai progetti di valorizzazione. PROGETTAZIONE NELLE AREE COSTIERE 2010-2011 Colonie Marine dalla tutela ai progetti di valorizzazione. Arch. Filippo Boschi 4 maggio 2011 Colonie marine 1. Nascita ed evoluzione Le origini 1750 il dottor

Dettagli

Cassa depositi e prestiti. Residenziale Immobiliare 2004 SpA

Cassa depositi e prestiti. Residenziale Immobiliare 2004 SpA Residenziale Immobiliare 2004 SpA Residenziale Immobiliare 2004 S.p.A. Ex Uffici delle Dogane Roma, Via dello Scalo di San Lorenzo, 10 Veicolo societario Residenziale Immobiliare 2004 SpA: (75% CDP Immobiliare

Dettagli

g) Esondazioni e dissesti morfologici di carattere torrentizio: area a pericolosità molto elevata Ee

g) Esondazioni e dissesti morfologici di carattere torrentizio: area a pericolosità molto elevata Ee NORME DI ATTUAZIONE Art. 1 Norma transitoria Le norme relative al dissesto sono da ritenersi transitorie fino all'approvazione (previa intesa con l'autorità di Bacino) del PTCP 2007. Il PSC dovrà adeguarsi

Dettagli

La villa Arca del Santo di Anguillara

La villa Arca del Santo di Anguillara La villa Arca del Santo di Anguillara Veneta è stata per oltre tre secoli la sede locale della Ven. Arca del Santo di Padova, l Istituzione padovana creata per gestire il patrimonio della Basilica di S.

Dettagli

Lacco Ameno Data di pubblicazione: 01/11/2015

Lacco Ameno Data di pubblicazione: 01/11/2015 Lacco Ameno Data di pubblicazione: 01/11/2015 Tag più popolari Arte e cultura Mete per la famiglia Mete romantiche Verde e natura Sole e mare Sport Divertente Il meglio secondo voi 1. Chiesa di Santa Restituta

Dettagli

I vostri eventi al Castello di Rivoli Museo d Arte Contemporanea

I vostri eventi al Castello di Rivoli Museo d Arte Contemporanea M U S E O D A R T E C O N T E M P O R A N E A Piazza Mafalda di Savoia - 10098 Rivoli (Torino) - Italia tel. +39/011.9565270 fax +39/011.9565231 e-mail: r.aghemo@castellodirivoli.org www.castellodirivoli.org

Dettagli

Territorio POSIZIONI E CONFINI. Italia: meridionale Sud: Mar Ionio Nord:Basilicata Est: Mar Ionio Ovest: Mar Tirreno

Territorio POSIZIONI E CONFINI. Italia: meridionale Sud: Mar Ionio Nord:Basilicata Est: Mar Ionio Ovest: Mar Tirreno POSIZIONI E CONFINI Italia: meridionale Sud: Mar Ionio Nord:Basilicata Est: Mar Ionio Ovest: Mar Tirreno PAESAGGIO Montuoso (41%) Collinare(50%) Pianeggiante(9%) Territorio montuoso pianeggiante collinare

Dettagli

Scheda 4 «Territorio e Turismo sostenibile» IL TERRITORIO CULTURALE ED ECONOMICO. GREEN JOBS Formazione e Orientamento

Scheda 4 «Territorio e Turismo sostenibile» IL TERRITORIO CULTURALE ED ECONOMICO. GREEN JOBS Formazione e Orientamento Scheda 4 «Territorio e Turismo sostenibile» IL TERRITORIO TERRITORIO CULTURALE ED ECONOMICO GREEN JOBS Formazione e Orientamento L uomo è il principale agente di trasformazione del territorio sia direttamente,

Dettagli

a) Città a scacchiera: intreccio ortogonale di strade che delimitano isolatri di forma quadrata. Si sono sviluppate su terreno pianeggiante.

a) Città a scacchiera: intreccio ortogonale di strade che delimitano isolatri di forma quadrata. Si sono sviluppate su terreno pianeggiante. La città a) Città a scacchiera: intreccio ortogonale di strade che delimitano isolatri di forma quadrata. Si sono sviluppate su terreno pianeggiante. Le direttrici di traffico sono due, perpendicolari

Dettagli

Valutazione partecipata degli impatti sanitari, ambientali e socioeconomici derivanti dal trattamento dei rifiuti

Valutazione partecipata degli impatti sanitari, ambientali e socioeconomici derivanti dal trattamento dei rifiuti Valutazione partecipata degli impatti sanitari, ambientali e socioeconomici derivanti dal trattamento dei rifiuti L I F E 1 0 E N V / I T / 0 0 0 3 3 1 AZIONE F8. RAPPORTO DI AGGIORNAMENTO DEI DATI SOCIOECONOMICI

Dettagli