PORTI DI RILEVANZA ECONOMICA NAZIONALE ED INTERNAZIONALE

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "PORTI DI RILEVANZA ECONOMICA NAZIONALE ED INTERNAZIONALE"

Transcript

1

2

3 Decreto legislativo 28 maggio 2010 n 85 (G.U. n 134 del 11 giugno 2010). Attribuzione a Comuni, Province, Città Metropolitane e Regioni di un loro patrimonio, ai sensi dell articolo 19 della legge 5 maggio 2009 n 42. BENI ESCLUSI DAL TRASFERIMENTO PORTI DI RILEVANZA ECONOMICA NAZIONALE ED INTERNAZIONALE PORTI DAL TRASFERIMENTO, AI SENSI DEL D.LGS 85/ Ancona Porto nazionale sede di Autorità portuale 2 Falconara Porto nazionale sede di Autorità portuale 3 Bari Porto nazionale sede di Autorità portuale 4 Barletta Porto nazionale sede di Autorità portuale 5 Monopoli Porto nazionale sede di Autorità portuale 6 Brindisi Porto nazionale sede di Autorità portuale 7 Civitavecchia Porto nazionale sede di Autorità portuale 8 Fiumicino Porto nazionale sede di Autorità portuale 9 Gaeta Porto nazionale sede di Autorità portuale 10 Genova Porto nazionale sede di Autorità portuale 11 Gioia Tauro Porto nazionale sede di Autorità portuale 12 Corigliano Calabro Porto nazionale sede di Autorità portuale 13 Taureana di Palmi Porto nazionale sede di Autorità portuale 14 Porto vecchio e nuovo di Crotone Porto nazionale sede di Autorità portuale 15 La Spezia Porto nazionale sede di Autorità portuale 16 Livorno Porto nazionale sede di Autorità portuale 17 Manfredonia Porto nazionale sede di Autorità portuale 18 Marina di Carrara Porto nazionale sede di Autorità portuale 19 Napoli Porto nazionale sede di Autorità portuale 20 Torre Annunziata Porto nazionale sede di Autorità portuale 21 Castellammare di Stabia Porto nazionale sede di Autorità portuale 22 Piombino Porto nazionale sede di Autorità portuale 23 Portoferraio Porto nazionale sede di Autorità portuale 24 Rio Marina Porto nazionale sede di Autorità portuale 25 Ravenna Porto nazionale sede di Autorità portuale 26 Salerno Porto nazionale sede di Autorità portuale 27 Savona Porto nazionale sede di Autorità portuale 28 Vado Ligure Porto nazionale sede di Autorità portuale 29 Taranto Porto nazionale sede di Autorità portuale 30 Venezia Porto nazionale sede di Autorità portuale 31 Ortona Porto nazionale per Intesa Stato-Regione Abruzzo 32 Chioggia Porto nazionale attualmente di competenza dello Stato per approvvigionamento di energia. Da definire l'intesa con la regione Veneto 33 Pesaro Porto nazionale per Intesa Stato-Regione Marche 34 Pescara Porto nazionale per Intesa Stato-Regione Abruzzo 35 Reggio Calabria Porto nazionale per Intesa Stato-Regione Calabria 36 San Benedetto del tronto (ad eccezione darsena turistica) Porto nazionale per Intesa Stato-Regione Marche 37 Vibo Valentia Porto nazionale per Intesa Stato-Regione Calabria 38 Villa San Giovanni Porto nazionale per Intesa Stato-Regione Calabria 39 Cagliari Porto nazionale sede di Autorità portuale 40 Oristano Porto nazionale per legge 41 Porto Torres Porto nazionale sede di Autorità portuale 42 Portovesme-Portoscuso Porto nazionale attualmente di competenza dello Stato per approvvigionamento di energia. Da definire l'intesa con la Regione Sardegna 43 Olbia Porto nazionale per Intesa Stato-Regione 44 Golfo degli Aranci Porto nazionale per Intesa Stato-Regione 45 Porto nazionale attualmente di competenza dello Stato per Santa Teresa Gallura (solo collegamento internazionale. Da definire l'intesa con la Regione banchina commerciale) Sardegna 46 Trieste Porto nazionale sede di Autorità portuale 47 Porto Foxi Porto nazionale sede di Autorità portuale 48 Monfalcone Porto nazionale per il quale lo Stato sostiene spese per le infrastrutture. DPCM con la Regione Friuli-Venezia Giulia per la gestione 49 Trapani Porto nazionale per legislazione speciale Regione siciliana 50 Porto Empedocle Porto nazionale per legislazione speciale Regione siciliana 51 Messina Porto nazionale sede di Autorità portuale 52 Palermo Porto nazionale sede di Autorità portuale 53 Catania Porto nazionale sede di Autorità portuale 54 Augusta Porto nazionale sede di Autorità portuale 55 Milazzo Porto nazionale sede di Autorità portuale 56 Tremestieri Porto nazionale sede di Autorità portuale 57 Termini Imerese Porto nazionale sede di Autorità portuale 1

4 Ricognizione delle aree di demanio marittimo escluse, ai sensi dell'articolo 5 del decreto legislativo n 85/2010, comprensive degli immobili in uso per comprovate ed effettive finalità istituzionali a tutte le Amministrazioni dello Stato, anche ad ordinamento autonomo, agli enti pubblici destinatari di beni immobili dello Stato in uso governativo ed alle Agenzie di cui al decreto legislativo 30 luglio 1999 n.300 e successive modificazioni REGIONE CP LA SPEZIA 1 Portovenere Fg.l4 P.lla l26/p 187,50 2 Levanto Fg. 30 P.lle 333/p e ,00 3 Lerici Fg. 21 P.lla 496/p 110,00 4 Portovenere Fg. 11 P.lla 279/p 36,00 5 Lerici 6 Portovenere 7 Portovenere 8 Lerici 9 Sarzana Fg. 7 mapp. 879/p 1087 Fg. 12 mapp. 31/p /p 331/p 334/p e da 128 al 139 Fg. 13 mapp Fg. 13 mapp. 37 del Catasto urbano Fg.22 mapp Fg. 36 mapp Ameglia Fg. 10 mapp ,00 11 Portovenere 12 Portovenere 13 Portovenere 14 Portovenere 15 Portovenere 16 Portovenere 17 Levanto 18 Lerici 19 Ameglia Fg. 10 mapp Fg. 10 mapp Fg. 15 mapp Fg. 15 mapp Fg. 14 mapp Fg 14 mapp. 126/p 80 Fg.l4 mapp Foglio 11 mappale 286 Foglio 23 mappale 67 Foglio 21 mappale 495/p Foglio 22 mappale 685/p 1 Arenzano Fg. 24 P.lla 2401 Pozzale - Isola Palmaria 3132,00 Santa Teresa 12240,00 Isola Palmaria 7800,00 Isola Palmaria 9950,00 Maralunga 1050,00 Marinella di Sarzana 392,00 Punta Bianca Fortino Balipedio - Punta della Castagna 15426,00 Comsubin 1300,00 Isola del Tino 4629,00 Isola del Tinetto 24000,00 6,5 banchina + 45 specchio acqueo 2 Arenzano Fg. 24 P.lla ,00 3 Arenzano Fg. 24 P.lla ,50 4 Arenzano Fg. 18 P.lle 97/565/56S/569/ Genova Fg. 94 P.lla ,00 Isola Palmaria da P.ta Scuola a Capo dell'isola Olivo Vallesanta Calata Mazzini Bocca di Magra Porto turistico Arenzano Porto turistico Arenzano Porto turistico Arenzano Località "Scoglio Agugia" (Via Aurelia snc) San Giuliano - Via Lungomare Lombardo Pontile,tratto arenile e battigia adiacente - Area di riconosciuto preminente interesse per la sicurezza dello Sta e in consegna all'aereonautica Militare per fini istituzionali Immobile utilizzato per gli scopi istituzionali del Corpo delle Capitanerie di Porto - Sede Uffic Locale marittimo di Levanto - Immobile utilizzato per gli scopi istituzionali del Corpo delle Capitanerie di Porto - Sede Ufficio Locale Marittimo di Lerici Immobile utilizzato per gli scopi istituzionali del Corpo delle Capitanerie di Porto Sede Ufficio Locale Marittimo di Portovenere Area di riconosciuto preminente interesse per la sicurezza dello Stato Area di riconosciuto preminente interesse per la sicurezza dello Stato e in consegna alla Marina Militare per fini istituzionali Area di riconosciuto preminente interesse per la sicurezza dello Stato e in consegna alla Marina Militare per fini istituzionali Area di riconosciuto preminente interesse per la sicurezza dello Stato e in consegna alla Marina Militare per fini istituzionali Area di riconosciuto preminente interesse per la sicurezza dello Stato e in consegna alla Marina Militare per fini istituzionali Area di riconosciuto preminente interesse per la sicurezza dello Stato Area di riconosciuto preminente interesse per la sicurezza dello Stato utilizzata dalla Marina Militare Area di riconosciuto preminente interesse per la sicurezza dello Stato utilizzata dalla Marina Militare Area di riconosciuto preminente interesse per la sicurezza dello Stato utilizzata dalla Marina Militare Area di riconosciuto preminente interesse per la sicurezza dello Stato Area di riconosciuto preminente interesse per la sicurezza dello State e in consegna alla Marina Militare per fini istituzionali Specchio acqueo e tratto di banchina utilizzati per gli scopi istituzionali del Corpo delle Capitanerie di Porto Specchio acqueo e tratto di banchina utilizzati per gli scopi istituzionali del Corpo delle Capitanerie di Porto Specchio acqueo e tratto di banchina utilizzati per gli scopi istituzionali del Corpo delle Capitanerie di Porto Specchio acqueo e tratto di banchina utilizzati per gli scopi istituzionali del Corpo delle Capitanerie di Porto Banchina più retro banchina metri 4,5 (Iarghezza) x 1,5 (profondità) - Specchio acqueo per ormeggio MM/NN CP metri 4,5 (larghezza) x 10 (profondità). Specchio acqueo per ormeggio MM/NN Arma dei Carabinieri (Zona Transito) metri 4 (Iarghezza) x15 (profondità). Stallo di sosta per n 3 autovetture di servizio Alloggio personale militare dipendente Locamare Arenzano + zone (piazzole) di pertinenza Alloggio personale militare 1

5 CP GENOVA 6 Genova Fg. 69 P.lla ,00 7 Genova Fg. 4 Sez. VIII P.lle Camogli Fg. 2 P.lla ,00 9 Camogli Fg.2 35,00 10 Camogli Fg. 2 P.lla D 33,725 Corso Italia - San Giuliano Bagnara di Quinto Calata Prospero Castelletto Calata Prospero Castelletto Calata Prospero Castelletto 11 Camogli Fg. 15 P.lla A 5,00 Punta Chiappa 12 Portofino Fg. 3 P.lla ,00 Calata Marconi Portofino Fg. 3 P.lla ,00 Calata Marconi Santa Margherita Ligure Fg. 10 P.lle /P-1497/P 1498/P 770,00 Calata Porto 14 Comprensorio balneare per fini istituzionali di benessere del personale in consegna all'e. I. Comprensorio balneare per fini istituzionali di benessere del personale in consegna alla Polizia di Stato. Uffici Locamare e alloggio titolare. Specchio acqueo e ciglio banchina ormeggio MM/NN CP antistante Ufficio Locamare. Area asservita per sosta mezzi di servizio e/o personale dipendente adiacente uffici Locamare. Casotto di osservazione in uso alla Marina Militare Uffici Locamare e casermetta più superficie d'ingombro segnalamento marittimo Specchio acqueo e ciglio banchina antistante Ufficio Locale Marittimo di Portofino, destinato all'ormeggio del battello pneumatico GC B 37 Uffici Circomare e nr. 3 alloggi personale dipendente e sezione operativa 15 Santa Margherita Ligure Fg. 10 P.lla 8 72,00 Calata Porto 14 Casermetta Circomare 16 Santa Margherita Ligure Fg. 10 P.lle ,00 Via Ammiraglio Mensa di servizio - area esterna mensa Canevaro di servizio Ciglio banchina (lunghezza 40 x Santa Margherita Ligure Fg. 10 P.lla C profondità) e specchio acqueo 60 banchina Calata Porto antistante Ufficio Circomare destinato specchio acqueo per l'ormeggio di unità navali dipendenti e dell'arma dei Carabinieri 18 Santa Margherita Ligure Fg. 10 P.lla ,66 19 Santa Margherita Ligure Fg. 10 P.lla ,30 20 Santa Margherita Ligure Fg. 10 P.lla ,00 Via Ammiraglio Canevaro Via Ammiraglio Canevaro Via Ammiraglio Canevaro 21 Santa Margherita Ligure Fg. 10 P.lla C 84,52 Via Calata Porto 22 Santa Margherita Ligure Fg. 10 P.lla C 33,67 Via Calata Porto 23 Santa Margherita Ligure Fg. 10 P.lla ,54 Calata Porto Stallo di sosta (obliquo alla struttura di Circomare) con 9 parcheggi per autovetture più 3 per motocicli di servizio o di personale dipendente retrostanti Ufficio Circondariale Stallo di sosta (parallelo alla struttura di Circomare) con 2 parcheggi per autovetture di servizio o di personale dipendente retrostanti Ufficio Circondariale Stallo di sosta (parallelo alla struttura denominata Casa del Mare) con 3 parcheggi per autovetture di servizio o di personale dipendente retrostanti Ufficio Circondariale Stallo di sosta (obliquo alla struttura di Circomare) con 8 parcheggi per autovetture più tre per motocicli di servizio antistanti Ufficio Circondariale Stallo di sosta (parallelo alla struttura di Circomare) con 2 parcheggi per autovetture di servizio o di personale dipendente antistanti Ufficio Circondariale Stanza archivio Mezzi nautici (ubicata in mezzo tra struttura Comunale destinata ad ormeggiatori e struttura dell'associazione canottieri Argus) 24 Rapallo Fg. 35 P.lla ,00 Casa del Mare Uffici Locamare e casermetta Specchio acqueo sito presso il pontile 25 Rapallo Fg. 35 P.lla ,00 n. 4 posto n. 2 antistante Ufficio Locale Porto pubblico di Marittimo Rapallo destinato Rapallo all'ormeggio del battello pneumatico GC Rapallo Fg. 35 P.Ila ,00 27 Rapallo Fg. 35 P.Ila ,00 28 Chiavari non accatastato 90,86 Porto pubblico di Rapallo Porto pubblico di Rapallo Porto turistico -box 14 fabbricato sito in area demaniale in concessione per atto formale pluriennale. n. 1 stallo di sosta per auto di servizio e/o personale dipendente antistante Ufficio Locamare n. 4 stalli di sosta per auto di servizio e/o personale dipendente adiacenti ufficio Locamare. Uffici Locamare Chiavari 29 Chiavari non accatastato 29,04 Porto turistico Area asservita per n. 3 stalli di sosta per veicoli Guardia Costiera e/o personale dipendente davanti Uffici Locamare 30 Sestri Levante Fg.23 P.Ila ,33 Piazzale Porto Uffici Locamare 2

6 31 Lavagna Fg. 3P.lla 871/P Porto Turistico - Fabbricato sito in area demaniale in concessione per atto formale pluriennale Uffici Locamare 32 Lavagna Fg. 3 P.lla 871/P Porto Turistico 33 Lavagna Fg. 3 P.lla 871/P 12,50 Porto Turistico 34 Lavagna Fg. 3 P.lla 871 /P 35,00 Porto Turistico 35 Lavagna Fg. 3 P.lla 871/P 15,00 Porto Turistico 36 Lavagna Fg. 3 P.lla 871/P 20,40 Porto Turistico 37 Lavagna Fg. 3 P.lla 871/P 10,60 Porto Turistico 38 Lavagna Fg. 3 P.lla 871/P 16,00 Porto Turistico 39 Lavagna Fg. 3 P.lla 871/P 40 Lavagna Fg. 3 P.lla 871/P 41 Lavagna Fg. 3 P.lla 871/P 42 Lavagna Fg. 11 P.lle Porto Turistico - Fabbricato sito in concessione demaniale per atto formale pluriennale (CP 3)- Silos Porto Turistico - Fabbricato sito in concessione demaniale per atto formale pluriennale (CP 3)- Silos Porto Turistico - Fabbricato sito in concessione demaniale per atto formale pluriennale (CP 3)- Silos Cavi di Lavagna N 3 (tre) Box, area sottopiastra, (archivio, cala e ricovero mezzi terrestri) Specchio acqueo e ciglio banchina in zona transito, in concessione destinato mezzo nautico Locamare. Specchio acqueo e ciglio banchina in zona darsena commerciale, in concessione demaniale, destinato ormeggio M/V dipendente. Specchio acqueo presso banchina "b" in concessione demaniale, destinato alla M/V CC220 Area sottostante Ufficio Locamare, destinata alla sosta di n 2 (due) autoveicoli Area sita presso darsena, destinata alla sosta di 1 (uno) autoveicolo Area antistante il Silos, destinata alla sosta di due autoveicoli Area sita presso Silos, 1 piano lato Levante, locali adibiti ad alloggi caserma Locamare. Area sita presso Silos, 1 piano lato Ponente, locali adibiti ad alloggio Titolare Locamare. N 2 Box zona Silos (1 ricovero mezzi terrestri e 1 asservito alloggio titolare) Comprensorio balneare per fini istituzionali di benessere del personale. 43 Sestri Levante Fg. 23 P.lla ,33 Piazzale Porto Uffici Locamare 44 Sestri Levante Fg. 23 P.lla ,00 Piazzale Porto N. 5 stalli di sosta per auto di servizio e/o personale dipendente antistanti ufficio Locamare Specchio acqueo e ciglio di banchina compreso dal molo vecchio al 45 Sestri Levante Fg. 23 P.lla banchina distributore di benzina, antistante Piazzale Porto specchio acqueo Ufficio Locale Marittimo, per ormeggio mezzi nautici GC e altre forze di polizia + Banchina di emergenza Riva Trigoso 46 Sestri Levante Fg. 30 P.lla 953/P 163,00 (frazione) - Lungomare John F. Kennedy, 2 Sede Locamare ed alloggio titolare 47 Sestri Levante Fg. 303 P.lla 953/P 52,00 Riva Trigoso (frazione) -Piazza Brigata Partigiane 1 Varazze Foglio 44 P.lla ,30 Corso Matteotti n.8 N. 4 stalli di sosta per veicoli di servizio e/o personale dipendente antistanti ufficio Locamare. Manufatto ad uso Ufficio Locale Marittimo 2 Varazze Foglio 49 P.lla ,00 Porto Turistico Manufatto ad uso Locamare - caserma e alloggio di servizio "unità immobiliare di proprietà dello Stato all'atto dell'incameramento" 3 Varazze 200,00 Porto Turistico Specchio acqueo per ormeggi in emergenza 4 Varazze 300,00 Porto Turistico Banchina d'emergenza 5 Celle Ligure 100,00 Approdo Cala Carvieu Banchina d'emergenza 6 Savona Foglio 63 P.lla 466 Totale 1.562,89 totale scoperta 872,46 Savona 7 Savona Foglio 57 P.lla ,00 Savona 8 Savona 557,52 Nattarella 9 Savona Foglio 82 P.lla ,00 Porto di Savona 10 Vado Ligure Foglio 31 P.lla ,00 Via Aurelia n. 19 Sede Storica della Capitaneria di Porto di Savona compresa area trasferita all'autorità Portuale di Savona per anni 50 Sede Capitaneria di Porto di Savona : Caserma Alloggi Uffici e box Area demaniale in uso al C. do VV.F. esclusa dalla consegna all'ente Autonomo del Porto di Savona di cui al Verbale 109 del Alloggi di servizio ex SIAP -esclusi dalla consegna all'ente Autonomo del Porto di Savona di cui al Verbale 109 del Bastione San Lorenzo -alloggio di servizio e area esterna 3

7 CP SAVONA 11 Vado Ligure Foglio 31 P.lla ,00 Via Aurelia n Vado Ligure Foglio 31 P.lla ,12 Vado Aurelia Ex Seziomare - alloggi di servizio e aree esterne Manufatto - sezione staccata della dogana - escluso dalla consegna all'ente Autonomo del Porto di Savona di cui al Verbale 109 del Finale Ligure 60,00 Porto di Finale Ligure Nuova sede della Delegazione di Spiaggia di Finale Ligure 14 Finale Ligure 10,00 Porto di Finale Ligure Tratto di banchina 15 Finale Ligure 80,00 Porto di Finale Ligure 16 Loano 17 Loano Foglio 19 P.lla 51/parte 18 Loano 560,00 19 Loano 533,00 20 Borghetto Santo Spirito 21 Ceriale 179,00 22 Albenga Foglio 27 P.lla ,06 125,75 Corso Roma n.9 Porto Turistico di Loano Porto Turistico di Loano Porto Turistico di Loano Borghetto S.S. Approdo Turistico Ceriale Approdo Turistico Porticciolo isola Gallinara 23 Albenga Foglio 27 P.lla ,00 Albenga 24 Alassio 25 Alassio 26 Alassio 27 Alassio Foglio 16/A P.lla 314 sub Foglio 16 P.lla 314 sub.9 Sedime portuale antistante pontile Bizzarini 370 a piano (2 piani) 12,00 ml.15+ml.10 (P.d.S. e C.C.)+ml.25 (transito) 30,00 28 Alassio 36,00 Porto Turistico Luca Ferrari Porto Turistico Luca Ferrari Porto Turistico Molo Bizzarini Porto Turistico Luca Ferrari - area antistante gli uffici della Capitaneria Porto Turistico Luca Ferrari 29 Alassio 152,17 Alassio 30 Alassio 90,00 Alassio 31 Andora 124,00 32 Andora 73,85 33 Andora 35,04 34 Andora 75,96 35 Andora 304,00 36 Andora 736,00 37 Andora 72,24 38 Andora 129,00 Andora - Porto Turistico Andora - Porto Turistico Andora - Porto Turistico Andora - Porto Turistico Andora - Porto Turistico Andora - Porto Turistico Andora - Porto Turistico Andora - Porto Turistico 39 Andora 330,50 Andora 1 Bordighera Fg. 9 P.lla 39019(P) 34,00 Porto di Bordighera 2 Diano Marina Fg. 1 P.lla ,00 Porticciolo Turistico Specchio acqueo per ormeggi in emergenza Manufatto ad uso Ufficio Locale Marittimo - caserma e alloggio di servizio Manufatto nuova sede Locamare Loano e alloggi "unità immobiliare di proprietà dello Stato all'atto dell'incameramento" Aree di banchina utili per compiti istituzionali Specchio acqueo fronte banchina Approdo turistico in fase di completamento -previsto da progetto un alloggio per la C.P. -manufatto "unità immobiliare di proprietà dello Stato all'atto dell'incameramento" Previsto da progetto un alloggio per la C.P. - "unità immobiliare di proprietà dello Stato all'atto dell'incameramento" Porto rifugio Area in consegna al Ministero della difesa - Esercito - Stabilimento balneare Intero immobile: piano strada e primo piano ad uso Ufficio Circondariale Marittimo Locale di servizio per il personale cucina adiacente al locale mensa Banchina destinata al transito per ospitare mm/vv classe 200 Area parcheggi (scoperti) per n.4 mezzi terrestri - pratica in corso con la S.p.a. Marina di Alassio Cale mezzi nautici - previste a progetto ma non ancora implementate - conf.serv. deliberante del Verbale consegna ex art.34 c.n. al Ministero dell'interno -Polizia di Stato - verbale n. 147 del per stabilimento balneare - Verbale consegna ex art.34 c.n. al Ministero della Difesa -Esercito- Carabinieri - verbale n. 127 del per stabilimento balneare - Uffici/Caserma costituenti la Delegazione di Spiaggia Pertinenze esterne potenzialmente utili per la Delegazione di Spiaggia Area parcheggi scoperti riservati (3 posti auto) per la Delegazione di Spiaggia Area servizio e box magazzino/deposito utili per la Delegazione di Spiaggia di Andora Banchine e pontili ormeggio per la Delegazione di Spiaggia di Andora Specchio acqueo ormeggi per Delemare Andora Banchina testata molo di sottoflutto ad uso transiti/emergenze specchio acqueo antistante banchina ad uso transiti/emergenze Verbale consegna ex art.34 c.n. al Ministero della Difesa - Aereonautica Militare - verbale n. 135 del per stabilimento balneare Immobile destinato a Delegazione di Spiaggia di Bordighera Immobile destinato ad archivio Delegazione di Spiaggia di Diano Marina 4

8 REGIONE LIGURIA 3 Diano Marina Fg. 1 P.lla 590 Porticciolo Turistico Immobile destinato a delegazione di spiaggia di Diano Marina 4 Imperia Fg. 8 P.lla 64(P) 3,00 Porto di Imperia Manufatto adibito a Stazione Mareografica della Marina Militare 5 Imperia Fg ,00 Porto di Imperia Specchio acqueo destinato ad ormeggio unità dipendenti e d'altura della Guardia Costiera di Imperia 6 Imperia Fg. 4 P.lle Immobile destinato a nuova sede della 2943,00 Via San Lazzaro snc Capitaneria di Porto di Imperia 7 Imperia Fg ,00 Zona San Lazzaro 8 Imperia Fg.4 649,00 Zona San Lazzaro 9 Imperia 10 Imperia Fg. 8 P.lle Fg. 6 P.lle 8(P) (P) 759,00 Via Scarincio, ,00 Porto di Oneglia 11 Imperia Fg. 8 P.Ila 66 18,00 Calata Anselmi 12 Imperia 13 Imperia 14 Sanremo Fg. 6 P.lle (P) Fg. 6 P.lle Fg. 43 P.lle (P) 134,00 Porto di Oneglia 447,00 Porto di Oneglia 715,00 15 Sanremo Fg. 43 P.lla ,00 16 Sanremo Fg. 43 P.lle ,00 17 Sanremo Fg ,00 18 Sanremo Fg. 43 P.lle Sanremo Fg Porto Vecchio di Sanremo Porto Vecchio di Sanremo Porto Vecchio di Sanremo Porto Vecchio Antemurale 35,00 Porto Vecchio Porto Vecchio di Sanremo Immobile destinato ad alloggio di servizio, area di pertinenza ed adiacente manufatto adibito ad archivio della Capitaneria di Porto di Imperia Immobile destinato ad alloggio di servizio, area di pertinenza della Capitaneria di Porto di Imperia Immobile destinato a vecchia sede, ad alloggi di servizio e relativa area di pertinenza della Capitaneria di Porto di Imperia Immobile destinato a sede della Sezione staccata di Oneglia e relativa area di pertinenza Immobile destinato ad autorimessa della Capitaneria di Porto di Imperia Immobile destinato ad alloggio di servizio del Nostromo ed area di pertinenza - Capitaneria di Porto di Imperia Immobile destinato ad alloggio di servizio dell'ufficiale Tecnico ed area di pertinenza -Capitaneria di Porto di Imperia Immobile destinato a sede di Circomare Sanremo, area coperta per ricovero mezzi terrestri ed area di pertinenza Immobile destinato ad alloggio di servizio di Circomare Sanremo Immobile destinato ad alloggio di servizio - ex manufatto Genio Civile OO.MM. ed area asservita di Circomare Sanremo Porzione di molo sopraflutto destinato a box mezzi nautici dipendenti di Circomare Sanremo Area asservita all'alloggio di servizio di Circomare Sanremo Porzione di banchina antistante il Circomare Sanremo e specchio acqueo destinato ad ormeggio Unità Navali dipendenti - Unità CP maggiori dimensioni - banchina di emergenza - Area soggetta alla disciplina degli accosti da parte del Com. te del Porto 20 Imperia Fg. n. 4 - Area Demaniale marittima ricompresa entro i segg. Punti coord. 1561,50 Porto Maurizio Area demaniale in consegna al Ministero delle Infrastrutture e Trasporti - Provveditorato Interregionale OOPP Lombardia - Liguria per i lavori di demolizione di opere esistenti e di successiva realizzazione di immobile da destinare al rischieramento del gruppo aeronavale della Guardia di Finanza. Gauss Boaga: P , ,39 P , ,97 P , ,69 P , ,17 P , ,6 P , ,54 P , ,656 P , ,43 P , ,04 P , ,09 P , ,21 P ,190-5

9 21 Imperia 22 Imperia ,75 P , ,21 Fg. 2 - sezione Porto Maurizio p.lla 692 sviluppo 0Z 905,00 Imperia Porto Maurizio Edificio demaniale in zona exferriere posizionato sulla sponda del torrente Impero per lavori di restauro e recupero funzionale onde permettere la realizzazione del Museo del Mare di Imperia a cura della Sopr. Beni Architettonici e Paesaggistici della Liguria Specchio acqueo in consegna al Ministero della Pubblica Istruzione - Istituto Professionale di Stato per l'industria e l'artigianato "Guglielmo Marconi" di Imperia Specchio acqueo individuato dai seguenti punti di Specchio acqueo coordinate Gauss 30535,00 antistante Località Boaga: Imperia - Oneglia P09) per la realizzazione di un impianto di acquacoltura ad uso P10) esclusivo per finalità didattiche all'ipsiadi Imperia. P11) P12) Porzione di manufatto 23 Imperia Fg. 6 P.lla Manufatto pertinenziale presso il Porto di Imperia Oneglia - Varco doganale di Via Schiva. pertinenziale attualmente in consegna all'agenzia delle Dogane di Imperia per svolgere servizio di vigilanza e riscontro doganale comprensiva di area di mq 83 adibita al posizionamento di apposita Pesa Pubblica Porzione di Manufatto demaniale in consegna alla Porzione manufatto 24 Imperia Fg. 6 - P.lla 39004/p 8,40 sito in ambito Polizia dello Stato - Questura di Imperia Portuale Imperia per poter svolgere il Oneglia servizio di polizia di frontiera e Schengen. Manufatto di due piani di complessivi mq Piano terra: mq 290 adibiti a magazzino e deposito materiali Fg. 6 sviluppo z Manufatto in ambito - 8 mq ad ufficio questura Imperia insistente sulla 382,00 portuale Imperia mq a ricovero mezzi meccanici particella Oneglia da parte degli operatori portuali - 1 Piano: locale di mq 588 alloggi di servizio CP Imperia - locale mq 90 ad utilizzo dei lavoratori portuali. Box. Nr. 17 sito nell'ambito del porto turistico Diano Marina ad utilizzo del Ministero per i Beni culturali e Ambientali 26 Diano Marina Fg. 1 - P.lla 573 6,00 27 Sanremo Fg ,12 28 Sanremo Fg. nr. 39 mappali ,50 29 Imperia FG. 8 P.lla ,00 30 Imperia FG. 4 part ,21 31 Imperia Fg.8 54,00 Porto turistico di Diano Marina Porto Vecchio Antemurale Base Logistica Addestrativa - Zona Imperatrice Imperia Porto Maurizio Imperia Porto Maurizio Imperia Porto Maurizio Soprintendenza Archeologica della Liguria - locale adibito al ricovero attrezzi nautici vari e per il deposito temporaneo di materiale archeologico recuperato. Porzione di molo destinata a box adibito a cala Unità Navali della 1A Legione Guardia di Finanza - Comando Squadriglia Navale di Imperia Stabilimento Balneare soggiorno Mazzini - Area riconosciuta di preminente interesse per il personale della F.A. dello Stato utilizzato per finalità terapeutica, assistenziale, e ricreativa del personale militare civile soggiornante presso la base logistica dell'amministrazione della Difesa - Esercito - Base Logistica di Sanremo. Fabbricato adibito ad uffici e magazzini ad utilizzo dell'agenzia delle Dogane di Imperia Fabbricato di due piani adibito a Caserma della Guardia di Finanza di Imperia di Via San Lazzaro -Porto Maurizio - part. N.9 del Mod. 23 D Pesa Doganale antistante Manufatto Doganale part. 50 assentita in consegna alla Circoscrizione Doganale di Imperia 6

10 CP IMPERIA Area demaniale Marittima destinata ad uso balneare dei 32 Imperia Fg.8 part ,00 dei Carabinieri di Imperia, sita in località Spiaggia d'oro. Imperia Porto propri dipendenti e famigliari della Maurizio locale Compagnia Arma Area demaniale marittima 33 Sanremo Fg. 47 part ,00 Fari di La Spezia. Sanremo - Porto destinata all'installazione di box ad Vecchio utilizzo del Comando Zona FG. 4 Mapp sub 147 Aree demaniale marittima ad utilizzo della Guardia di Finanza di Imperia nell'ambito del Porto Altra area pertinenziale: turistico di Imperia, comprensiva 34 Imperia , 69N - 244,94 Imperia Porto di immobile, posti auto e porzione di Maurizio specchio , 65E acqueo. I locali sono da identificarsi come , 93N - "unità immobiliari di Proprietà statale all'atto , 64E dell'incameramento" , 88N , 69E , 55N , 65E Porzioni di specchio acqueo: , 27N , 06E , 56N , 30E , 48N , 37E , 56N , 92E , 08N , 24E , 43N , 67E , 29N , 53E , 92N , 45E , 05N , 59E FG. 4 Mapp sub 146 Altra Aree demaniale marittime ad utilizzo area pertinenziale ,91 N - del Ministero dell'interno - Comando Vigili del Fuoco di Imperia nell'ambito 35 Imperia ,71 E del Porto turistico di Imperia, Imperia Porto ,77N - 98,40 mq comprensiva di immobile, posti auto e Maurizio ,62E porzione di specchio acqueo. I Locali ,64N ,61E ,81N - sono da identificarsi come "unità immobiliari di Proprietà statale all'atto dell'incameramento" ,65E Porzione di specchio acqueo: , 24N , 68E , 97N , 14E , 73N , 35E , 01N , 89E , 33N , 37E , 09N , 68E , 85N , 73E , 09N , 43E FG. 4Mapp sub 149 Altra area pertinenziale: , 04N ,61 E Aree demaniali marittime ad , 37N - utilizzo del Comando Provinciale , 64E dei Carabinieri di Imperia , 25N- squadra navale nell'ambito del 36 Imperia Porto turistico di Imperia, , 63E Imperia Porto comprensiva di immobile, posti auto e , 97N- 110,31 mq Maurizio porzione di specchioacqueo. I , 65E Locali sono da Porzione di identificarsi come "unità Specchio Acqueo immobiliari di Proprietà statale , 90N- all'atto dell'incameramento". 7

Corriamo. 5 EDIZIONE i percorsi le associazioni le attività a favore di sport & ambiente. per l ambiente!

Corriamo. 5 EDIZIONE i percorsi le associazioni le attività a favore di sport & ambiente. per l ambiente! Corriamo 5 EDIZIONE i percorsi le associazioni le attività a favore di sport & ambiente per l ambiente! E la più grande corsa a tappe a favore dell e dello ambiente sport E una manifestazione non competitiva,

Dettagli

ANALISI DELL IMPORT/EXPORT EXTRA UE DEI PRINCIPALI PORTI ITALIANI. Anni 2009-2011. Ufficio Centrale Antifrode - Ufficio Studi economico-fiscali 1

ANALISI DELL IMPORT/EXPORT EXTRA UE DEI PRINCIPALI PORTI ITALIANI. Anni 2009-2011. Ufficio Centrale Antifrode - Ufficio Studi economico-fiscali 1 Analisi statistiche Giugno 2012 ANALISI DELL IMPORT/EXPORT EXTRA UE DEI PRINCIPALI PORTI ITALIANI Anni 2009-2011 Ufficio Centrale Antifrode - Ufficio Studi economico-fiscali 1 ANALISI DELL IMPORT/EXPORT

Dettagli

APPENDICE A. DATI CLIMATICI

APPENDICE A. DATI CLIMATICI APPENDICE A. DATI CLIMATICI A.1 Temperature esterne invernali di progetto UNI 5364 Torino -8 Reggio Emilia -5 Alessandria -8 Ancona -2 Asti -8 Ascoli Piceno -2 Cuneo -10 Macerata -2 Alta valle cuneese

Dettagli

Il Magistrato alle Acque di Venezia per la riqualificazione dell Arsenale

Il Magistrato alle Acque di Venezia per la riqualificazione dell Arsenale 1 Maria Giovanna Piva * * Presidente del Magistrato alle Acque di Venezia Il Magistrato alle Acque di Venezia per la riqualificazione dell Arsenale Da moltissimi anni il Magistrato alle Acque opera per

Dettagli

COMUNE DI FOGGIA I.U.C. Imposta Unica Comunale 2015 L AMMINISTRAZIONE COMUNALE

COMUNE DI FOGGIA I.U.C. Imposta Unica Comunale 2015 L AMMINISTRAZIONE COMUNALE COMUNE DI FOGGIA I.U.C. Imposta Unica Comunale 2015 L AMMINISTRAZIONE COMUNALE VISTO l art. 1, comma 639 della Legge 27 dicembre 2013, n. 147, che ha istituito, a decorrere dal 1 gennaio 2014, l imposta

Dettagli

ESTRATTO DAL VERBALE DELLA SEDUTA DEL 02-04-2001 (punto N. 35. ) Delibera N.349 del 02-04-2001

ESTRATTO DAL VERBALE DELLA SEDUTA DEL 02-04-2001 (punto N. 35. ) Delibera N.349 del 02-04-2001 REGIONE TOSCANA GIUNTA REGIONALE ESTRATTO DAL VERBALE DELLA SEDUTA DEL 02-04-2001 (punto N. 35. ) Delibera N.349 del 02-04-2001 Proponente SUSANNA CENNI DIPARTIMENTO DELLO SVILUPPO ECONOMICO Pubblicita

Dettagli

MINISTERO DELLA DIFESA DIREZIONE GENERALE PER IL PERSONALE MILITARE

MINISTERO DELLA DIFESA DIREZIONE GENERALE PER IL PERSONALE MILITARE MINISTERO DELLA DIFESA DIREZIONE GENERALE PER IL PERSONALE MILITARE Prot. n. DGPM/VI/19.000/A/45-109.000/I/15 Roma, 5 marzo 2002 OGGETTO:Erogazione del trattamento privilegiato provvisorio nella misura

Dettagli

2.1 DATI NAZIONALI E TERRITORIALI (AREE E Regioni)

2.1 DATI NAZIONALI E TERRITORIALI (AREE E Regioni) ANALISI TERRITORIALE DEL VALORE DEL PATRIMONIO ABITATIVO Gli immobili in Italia - 2015 ANALISI TERRITORIALE DEL VALORE DEL PATRIMONIO ABITATIVO Nel presente capitolo è analizzata la distribuzione territoriale

Dettagli

QUADRO GENERALE DELLE PARTICELLE CATASTALI RICADENTI NELLA PERIMETRAZIONE DELLA VARIANTE AL PIANO PARTICOLAREGGIATO DELL'AREA COLLINARE

QUADRO GENERALE DELLE PARTICELLE CATASTALI RICADENTI NELLA PERIMETRAZIONE DELLA VARIANTE AL PIANO PARTICOLAREGGIATO DELL'AREA COLLINARE QUADRO GENERALE DELLE PARTICELLE CATASTALI RICADENTI NELLA PERIMETRAZIONE DELLA VARIANTE AL PIANO PARTICOLAREGGIATO DELL'AREA COLLINARE foglio mappale dimensione in mq 23 42 1.388 mq 23 35 1.354 mq 23

Dettagli

Protagonista dello sviluppo locale

Protagonista dello sviluppo locale Bic Umbria Protagonista dello sviluppo locale Sviluppo Italia Bic Umbria promuove, accelera e diffonde lo sviluppo produttivo e imprenditoriale nella regione. È controllata da Sviluppo Italia, l Agenzia

Dettagli

dalla legge costituzionale 18 ottobre 2001, n. 3 (Modifiche al titolo V della parte seconda della Costituzione). LEGGE REGIONALE 10 aprile 2015, n.

dalla legge costituzionale 18 ottobre 2001, n. 3 (Modifiche al titolo V della parte seconda della Costituzione). LEGGE REGIONALE 10 aprile 2015, n. Bollettino Ufficiale della Regione Puglia n. 53 suppl. del 15 04 2015 9 LEGGE REGIONALE 10 aprile 2015, n. 17 Disciplina della tutela e dell uso della costa. IL CONSIGLIO REGIONALE HA APPROVATO IL PRESIDENTE

Dettagli

S.E.Port. s.r.l. al servizio del Porto di Civitavecchia VII

S.E.Port. s.r.l. al servizio del Porto di Civitavecchia VII S.E.Port. s.r.l. al servizio del Porto di Civitavecchia Premessa L Autorità Portuale di Civitavecchia ha da tempo avviato un processo di ammodernamento del Porto affinché assuma le connotazioni di un moderno

Dettagli

Repertorio n. CONVENZIONE PER LA CESSIONE IN PROPRIETA DI AREA P.E.E.P. GIA CONCESSA IN DIRITTO DI SUPERFICIE REPUBBLICA ITALIANA COMUNE DI ROCCASTRADA (Provincia di Grosseto) L anno duemila il giorno

Dettagli

Nuovo Piano Casa Regione Lazio. Legge 11 agosto 2009 n. 21, come modificata dalle leggi 13 agosto 2011 nn. 10 e 12

Nuovo Piano Casa Regione Lazio. Legge 11 agosto 2009 n. 21, come modificata dalle leggi 13 agosto 2011 nn. 10 e 12 Nuovo Piano Casa Regione Lazio Legge 11 agosto 2009 n. 21, come modificata dalle leggi 13 agosto 2011 nn. 10 e 12 AMBITO DI APPLICAZIONE (Art. 2) La Legge si applica agli edifici: Legittimamente realizzati

Dettagli

COMUNE DI SCARNAFIGI PROVINCIA DI CUNEO

COMUNE DI SCARNAFIGI PROVINCIA DI CUNEO COMUNE DI SCARNAFIGI PROVINCIA DI CUNEO OGGETTO : PIANO ESECUTIVO CONVENZIONATO PER L AREA D1 DELLA ZONA P1.8 DEL P.R.G.C. RIF. CATASTALI : FOGLIO 26 MAPP.NN.232(ex36/a), 233(ex37/a, 112, 130, 136, 171,

Dettagli

3. ANALISI DELLE PROBLEMATICHE RELATIVE ALLE MODIFICAZIONI DELLA LINEA DI RIVA E DELLA COSTA

3. ANALISI DELLE PROBLEMATICHE RELATIVE ALLE MODIFICAZIONI DELLA LINEA DI RIVA E DELLA COSTA 3. ANALISI DELLE PROBLEMATICHE RELATIVE ALLE MODIFICAZIONI DELLA LINEA DI RIVA E DELLA COSTA L analisi di seguito riguarda l intero sviluppo del litorale che ricade nei confini del Comune di Rosignano

Dettagli

È uno Stato unitario dal 1861, una Repubblica dal 1948. Oggi l Italia ha una popolazione di circa 57 milioni. È un paese con 20 regioni.

È uno Stato unitario dal 1861, una Repubblica dal 1948. Oggi l Italia ha una popolazione di circa 57 milioni. È un paese con 20 regioni. È uno Stato unitario dal 1861, una Repubblica dal 1948. Oggi l Italia ha una popolazione di circa 57 milioni. È un paese con 20 regioni. 8 regioni settentrionali: il Piemonte (Torino), la Val d Aosta (Aosta),

Dettagli

Articoli 6 e 8 dello Statuto; articoli 2, 3 e 4 del Regolamento per gli istituti di partecipazione

Articoli 6 e 8 dello Statuto; articoli 2, 3 e 4 del Regolamento per gli istituti di partecipazione Proposta di iniziativa popolare concernente il programma di recupero urbano laurentino e l'inserimento del Fosso della Cecchignola nella componente primaria della rete ecologica e destinazione dell'intera

Dettagli

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 760 DEL 08/07/2014

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 760 DEL 08/07/2014 DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 760 DEL 08/07/2014 SETTORE SEGRETARIO GENERALE SERVIZIO ELABORAZIONE DATI OGGETTO: 97.404,80 I.C. SERVIZIO DI ASSISTENZA TECNICA INTEGRALE E FORNITURA DI MATERIALE CONSUMABILE

Dettagli

VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE OGGETTO

VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE OGGETTO IMMEDIATAMENTE ESEGUIBILE Deliberazione n. 217 del 14/11/2013 VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE OGGETTO CESSIONE IN PROPRIETÀ DI AREA GIÀ CONCESSA IN DIRITTO DI SUPERFICIE NELL AMBITO DEL

Dettagli

OSSERVAZIONI PRESENTATE AL REGOLAMENTO URBANISTICO IN MATERIA DI DEMANIO (COD. 9) - Gruppo 2

OSSERVAZIONI PRESENTATE AL REGOLAMENTO URBANISTICO IN MATERIA DI DEMANIO (COD. 9) - Gruppo 2 OSSERVAZIONI PRESENTATE AL REGOLAMENTO URBANISTICO IN MATERIA DI DEMANIO (COD. 9) - Gruppo 2 n. 10,00 Lensi arch. Silvia 11,00 Pruneti Alessandro 12,00 Lensi Silvia arch. 25,00 Bertucci Gualtiero 53,00

Dettagli

DETERMINAZIONI IN ORDINE ALLE DIMENSIONI DELLE STRADE ED ALLE DISTANZE DI RISPETTO STRADALI E DEI TRACCIATI FERROVIARI DI PROGETTO

DETERMINAZIONI IN ORDINE ALLE DIMENSIONI DELLE STRADE ED ALLE DISTANZE DI RISPETTO STRADALI E DEI TRACCIATI FERROVIARI DI PROGETTO DETERMINAZIONI IN ORDINE ALLE DIMENSIONI DELLE ED ALLE DISTANZE DI RISPETTO STRADALI E DEI TRACCIATI FERROVIARI DI PROGETTO (articolo 70 della legge provinciale 5 settembre 1991, n. 22 articolo 64 della

Dettagli

ART. 19 - G - SERVIZI GENERALI (vigenti)

ART. 19 - G - SERVIZI GENERALI (vigenti) ART. 19 - G - SERVIZI GENERALI (vigenti) La zona è destinata ad accogliere attrezzature e servizi pubblici o ad uso pubblico di interesse generale su scala territoriale: uffici pubblici o privati di interesse

Dettagli

Elenco Ditte. : (A1) : MILANO - NAPOLI Tratto : Barberino di Mugello - Incisa Valdarno Lotto 7 : [I1AA] FIRENZE (FI) Ditta

Elenco Ditte. : (A1) : MILANO - NAPOLI Tratto : Barberino di Mugello - Incisa Valdarno Lotto 7 : [I1AA] FIRENZE (FI) Ditta N. ORDINE 1 Commessa 110110-19 (A1) MILANO - NAPOLI Tratto Barberino di Mugello - Incisa Valdarno Lotto 7 Ditta BONCOMPAGNI Giuseppe n. a Citerna il 07.01.1952 propr. per 1/2;BONCOMPAGNI Luigi n. a Citerna

Dettagli

Ferroviario e dell Alta Velocità. Milano, 15 marzo 2014

Ferroviario e dell Alta Velocità. Milano, 15 marzo 2014 Lo sviluppo del Trasporto Ferroviario e dell Alta Velocità in Italia Milano, 15 marzo 2014 Lo sviluppo della mobilità in treno: i grandi corridoi europei La rete TEN (Trans European Network) gioca un ruolo

Dettagli

Premesso che: - con decreto del Direttore regionale delle foreste e dei parchi, ora Direzione centrale risorse rurali, agroalimentari e forestali, n.

Premesso che: - con decreto del Direttore regionale delle foreste e dei parchi, ora Direzione centrale risorse rurali, agroalimentari e forestali, n. Premesso che: - con decreto del Direttore regionale delle foreste e dei parchi, ora Direzione centrale risorse rurali, agroalimentari e forestali, n. 613 di data 12 novembre 1992 è stata affidata in concessione

Dettagli

Giunta Regionale della Campania

Giunta Regionale della Campania Avvertenze: il testo vigente qui pubblicato è stato redatto dal Settore Legislativo dell'a.g.c. 01 della Giunta Regionale al solo fine di facilitare la lettura delle disposizioni della legge, integrata

Dettagli

Ufficio Tecnico REGOLAMENTO

Ufficio Tecnico REGOLAMENTO Comune di Cabras Provincia di Oristano Comuni de Crabas Provìncia de Aristanis Ufficio Tecnico S e r v i z i o l l. p p. - U r b a n i s t i c a - P a t r i m o n i o REGOLAMENTO PER LA VENDITA DA PARTE

Dettagli

Sintesi Nonostante le norme tese a liquidare o cedere

Sintesi Nonostante le norme tese a liquidare o cedere ...... Le partecipate...... Sintesi Nonostante le norme tese a liquidare o cedere le partecipate comunali in perdita, i Comuni italiani dispongono ancora di un portafoglio di partecipazioni molto rilevante,

Dettagli

LIBRO PRIMO 1-2. Codice della navigazione e regolamento per la navigazione marittima. Dell ordinamento amministrativo della navigazione.

LIBRO PRIMO 1-2. Codice della navigazione e regolamento per la navigazione marittima. Dell ordinamento amministrativo della navigazione. 1-2 Codice della navigazione e regolamento per la navigazione marittima 93 LIBRO PRIMO Dell ordinamento amministrativo della navigazione. 2. - D.P.R. 15 Febbraio 1952 n. 328. Approvazione del Regolamento

Dettagli

MODELLO DI PAGAMENTO: TASSE, IMPOSTE, SANZIONI E ALTRE ENTRATE

MODELLO DI PAGAMENTO: TASSE, IMPOSTE, SANZIONI E ALTRE ENTRATE TASSE IMPOSTE SANZIONI COG DENOMINAZIONE O RAGIONE SOCIALE COG DENOMINAZIONE O RAGIONE SOCIALE (DA COMPILARE A CURA DEL CONCESSIONARIO DELLA BANCA O DELLE POSTE) FIRMA Autorizzo addebito sul conto corrente

Dettagli

REGIONE SARDEGNA - DECRETO DELL ASSESSORE DEGLI ENTI LOCALI, FINANZE ED URBANISTICA 20 DICEMBRE 1983, N. 2266/U.

REGIONE SARDEGNA - DECRETO DELL ASSESSORE DEGLI ENTI LOCALI, FINANZE ED URBANISTICA 20 DICEMBRE 1983, N. 2266/U. REGIONE SARDEGNA - DECRETO DELL ASSESSORE DEGLI ENTI LOCALI, FINANZE ED URBANISTICA 20 DICEMBRE 1983, N. 2266/U. DISCIPLINA DEI LIMITI E DEI RAPPORTI RELATIVI ALLA FORMAZIONE DI NUOVI STRUMENTI URBANISTICI

Dettagli

I.U.C. Imposta Unica Comunale

I.U.C. Imposta Unica Comunale COMUNE DI MARCON I.U.C. Imposta Unica Comunale Con la Legge n. 147/2013 (Legge di stabilità 2014) è stata istituita a decorrere dal 01/01/2014 l Imposta Unica Comunale (IUC). L imposta unica comunale (IUC)

Dettagli

06/09/2013. Gianfranco Tripi. Deroghe

06/09/2013. Gianfranco Tripi. Deroghe CORSO BASE DI SPECIALIZZAZIONE DI PREVENZIONE INCENDI Analisi di rischio e individuazione delle misure di sicurezza equivalenti. Individuazione delle misure di prevenzione e/o di protezione che permettono

Dettagli

DOCUMENTO PRELIMINARE ALLA PROGETTAZIONE

DOCUMENTO PRELIMINARE ALLA PROGETTAZIONE UNIVERSITA' DEGLI STUDI SASSARI UFFICIO TECNICO LAVORI DI RISTRUTTURAZIONE, RESTAURO CONSERVATIVO E ADEGUAMENTO NORMATIVO DELL EDIFICIO SITO IN SASSARI IN LARGO PORTA NUOVA DOCUMENTO PRELIMINARE ALLA PROGETTAZIONE

Dettagli

I PROGETTI PER IL NODO FERROVIARIO DI GENOVA

I PROGETTI PER IL NODO FERROVIARIO DI GENOVA I PROGETTI PER IL NODO FERROVIARIO DI GENOVA Intervista all Ing. Mercatali di RFI Metrogenova.com ha recentemente incontrato l ingegner Gianfranco Mercatali, Direttore Compartimentale Infrastruttura di

Dettagli

Ministero per i Beni e le Attività Culturali

Ministero per i Beni e le Attività Culturali Decreto dirigenziale interministeriale del 6 febbraio 2004 (G.U. n. 52 del 3 marzo 2004), concernente la Verifica dell interesse culturale dei beni immobili di utilità pubblica, così come modificato ed

Dettagli

(Omissis) Art. 1. (Campo di applicazione).

(Omissis) Art. 1. (Campo di applicazione). DECRETO MINISTERIALE 2 aprile 1968, n. 1444 (pubblicato nella g. u. 16 aprile 1968, n. 97). Limiti inderogabili di densità edilizia, di altezza, di distanza fra i fabbricati e rapporti massimi tra spazi

Dettagli

SETTORE TERRITORIO Servizio Urbanistica

SETTORE TERRITORIO Servizio Urbanistica SETTORE TERRITORIO Servizio Urbanistica VARIANTE CONNESSA A S.U.A. IN ZONA C3 DEL VIGENTE PRG RELAZIONE E NORME DI ATTUAZIONE IL DIRIGENTE SETTORE TERRITORIO (Ing. Gian Paolo TRUCCHI) IL PROGETTISTA (Arch.

Dettagli

I beni pubblici. Università degli Studi Roma Tre DIRITTO AMMINISTRATIVO. Cattedra del prof. GIANFRANCO D ALESSIO -

I beni pubblici. Università degli Studi Roma Tre DIRITTO AMMINISTRATIVO. Cattedra del prof. GIANFRANCO D ALESSIO - Università degli Studi Roma Tre DIRITTO AMMINISTRATIVO Cattedra del prof. GIANFRANCO D ALESSIO - I beni pubblici Prof. ssa Francesca DI LASCIO (dilascio@uniroma3.it) SOMMARIO: 1. BENI ED INTERESSI PUBBLICI;

Dettagli

REGOLAMENTO PER L ACCESSO ALL AREA PEDONALE DEL COMUNE DI COURMAYEUR

REGOLAMENTO PER L ACCESSO ALL AREA PEDONALE DEL COMUNE DI COURMAYEUR REGOLAMENTO PER L ACCESSO ALL AREA PEDONALE DEL COMUNE DI COURMAYEUR Indice degli articoli Art. 1 Definizioni...2 Art. 2 Oggetto ed ambito di applicazione...2 Art. 3 Deroghe al divieto di circolazione

Dettagli

Ordinanza n. 15 del 14 Aprile 2015

Ordinanza n. 15 del 14 Aprile 2015 IL PRESIDENTE IN QUALITA DI COMMISSARIO DELEGATO AI SENSI DELL ART. 1 COMMA 2 DEL D.L.N. 74/2012 CONVERTITO CON MODIFICAZIONI DALLA LEGGE N. 122/2012 Ordinanza n. 15 del 14 Aprile 2015 Modalità attuative

Dettagli

LEGGE REGIONALE N. 12 DEL 22 02 1995 LIGURIA

LEGGE REGIONALE N. 12 DEL 22 02 1995 LIGURIA LEGGE REGIONALE N. 12 DEL 22 02 1995 LIGURIA BOLLETTINO UFFICIALE REGIONALE 15 3 1995 N. 5 SUPPLEMENTO ORDINARIO Riordino delle aree protette CAPO I NORME GENERALI ARTICOLO 1 (Finalita') 1. La Regione

Dettagli

GUIDA ALL APPLICAZIONE DELL IMPOSTA MUNICIPALE PROPRIA (I.M.U.) ANNO 2013

GUIDA ALL APPLICAZIONE DELL IMPOSTA MUNICIPALE PROPRIA (I.M.U.) ANNO 2013 COMUNE DI VIGONZA UNITA OPERATIVA TRIBUTI GUIDA ALL APPLICAZIONE DELL IMPOSTA MUNICIPALE PROPRIA (I.M.U.) ANNO 2013 Il decreto legge 21 maggio 2013 n 54 ha sospeso il versamento dell'acconto IMU per alcuni

Dettagli

Elenco Aziende, Enti e istituti Regionali per il diritto allo studio universitario

Elenco Aziende, Enti e istituti Regionali per il diritto allo studio universitario Elenco Aziende, Enti e istituti Regionali per il diritto allo studio universitario Abruzzo Azienda per il diritto agli studi universitari (Adsu) Viale dell Unità d Italia, 32 66013 Chieti scalo Tel. +39

Dettagli

COMUNE DI SANTA CROCE SULL ARNO Provincia di Pisa

COMUNE DI SANTA CROCE SULL ARNO Provincia di Pisa Allegato B COMUNE DI SANTA CROCE SULL ARNO Provincia di Pisa SETTORE 2 GESTIONE DEL TERRITORIO E DEL PATRIMONIO U.O. URBANISTICA EDILIZIA Modifica all Appendice 2 Schede norma dei comparti di trasformazione

Dettagli

Attività soggette al controllo dei VV.F. nei condomini

Attività soggette al controllo dei VV.F. nei condomini Attività soggette al controllo dei VV.F. nei condomini Innocenzo Mastronardi, Ingegnere Civile, professionista antincendio, PhD student in S.O.L.I.P.P. XXVI Ciclo Politecnico di Bari INTRODUZIONE Con l

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA LOCAZIONE E CONCESSIONE IN USO DI LOCALI ED IMMOBILI COMUNALI DEL PATRIMONIO DISPONIBILE

REGOLAMENTO PER LA LOCAZIONE E CONCESSIONE IN USO DI LOCALI ED IMMOBILI COMUNALI DEL PATRIMONIO DISPONIBILE REGOLAMENTO PER LA LOCAZIONE E CONCESSIONE IN USO DI LOCALI ED IMMOBILI COMUNALI DEL PATRIMONIO DISPONIBILE Approvato dal Consiglio Comunale nella seduta del 13 maggio 2013 - Delibera n. 35 INDICE: Articolo

Dettagli

AL COMUNE DI RACALMUTO Sportello Unico per le Attività Produttive

AL COMUNE DI RACALMUTO Sportello Unico per le Attività Produttive Bollo 14,62 AL COMUNE DI RACALMUTO Sportello Unico per le Attività Produttive ESERCIZIO DI COMMERCIO AL DETTAGLIO MEDIE STRUTTURE DOMANDA DI AUTORIZZAZIONE (COM 4A - D.A. 8/5/2001) Ai sensi della L.r.

Dettagli

Guida alla corretta applicazione della normativa sull abbattimento delle barriere architettoniche

Guida alla corretta applicazione della normativa sull abbattimento delle barriere architettoniche Comune di Parma Guida alla corretta applicazione della normativa sull abbattimento delle barriere architettoniche A vent anni dall entrata in vigore della più importante legge sull abbattimento delle barriere

Dettagli

VIA S. BOAGNO 11 17015 - CELLE LIGURE Tel. 019/99801 Fax 019/993599 info@comune.celle.sv.it www.comune.celle.sv.it

VIA S. BOAGNO 11 17015 - CELLE LIGURE Tel. 019/99801 Fax 019/993599 info@comune.celle.sv.it www.comune.celle.sv.it COMUNE DI CELLE LIGURE PROVINCIA DI SAVONA VIA S. BOAGNO 11 17015 - CELLE LIGURE Tel. 019/99801 Fax 019/993599 info@comune.celle.sv.it www.comune.celle.sv.it Ufficio Entrate Tributarie e Tariffarie A decorrere

Dettagli

SEMINARIO DI AGGIORNAMENTO ORGANIZZATO DA ORDINE DEGLI INGEGNERI DELLA PROVINCIA DI ROMA INCONTRO - 16 SETTEMBRE 2013 ARCH. VITO ROCCO PANETTA

SEMINARIO DI AGGIORNAMENTO ORGANIZZATO DA ORDINE DEGLI INGEGNERI DELLA PROVINCIA DI ROMA INCONTRO - 16 SETTEMBRE 2013 ARCH. VITO ROCCO PANETTA SEMINARIO DI AGGIORNAMENTO ORGANIZZATO DA ORDINE DEGLI INGEGNERI DELLA PROVINCIA DI ROMA INCONTRO - 16 SETTEMBRE 2013 ARCH. VITO ROCCO PANETTA ARGOMENTI DA TRATTARE: DETERMINAZIONE DEL CONTRIBUTO DI COSTRUZIONE

Dettagli

Autotrasportionline - visite - parole chiave ricerca - 2009-2011

Autotrasportionline - visite - parole chiave ricerca - 2009-2011 www.autotrasportionline.com Autotrasportionline - visite - parole chiave ricerca - 2009-2011 01/set/2009-30/set/2011 Rispetto a: Sito Visualizzazioni di pagina uniche 30.000 30.000 15.000 15.000 0 0 1

Dettagli

Prima iscrizione degli immobili al CEU (estensione procedure di cui alla circ. n.1/2009) e controlli sulle titolarità

Prima iscrizione degli immobili al CEU (estensione procedure di cui alla circ. n.1/2009) e controlli sulle titolarità Direzione Centrale Catasto e Cartografia Modalità di aggiornamento relative alle intestazioni catastali presenti nelle dichiarazioni di DOCFA e nelle Domande di Volture Prima iscrizione degli immobili

Dettagli

OPERE INTERNE (art. 9 L.R. 37/85)

OPERE INTERNE (art. 9 L.R. 37/85) timbro protocollo AL RESPONSABILE Area delle Politiche Infrastrutturali e del Territorio DEL COMUNE DI SPADAFORA (ME) OPERE INTERNE (art. 9 L.R. 37/85) OGGETTO: Comunicazione opere interne ai sensi dell

Dettagli

c è un Italia che pedala. in 20 città performance di ciclabilità di livello europeo

c è un Italia che pedala. in 20 città performance di ciclabilità di livello europeo Roma, aprile 2015 c è un Italia che pedala. in 20 città performance di ciclabilità di livello europeo Bolzano, Pesaro, Ferrara e Treviso capitali della bici, almeno un quarto degli abitanti in bici tutti

Dettagli

La linea Genova-Ventimiglia IL RADDOPPIO DEL TRATTO ANDORA-SAN LORENZO LE NUOVE STAZIONI DI IMPERIA, DIANO E ANDORA

La linea Genova-Ventimiglia IL RADDOPPIO DEL TRATTO ANDORA-SAN LORENZO LE NUOVE STAZIONI DI IMPERIA, DIANO E ANDORA La linea Genova-Ventimiglia IL RADDOPPIO DEL TRATTO ANDORA-SAN LORENZO LE NUOVE STAZIONI DI IMPERIA, DIANO E ANDORA La linea Genova-Ventimiglia IL RADDOPPIO DEL TRATTO ANDORA-SAN LORENZO LE NUOVE STAZIONI

Dettagli

5 I COEFFICIENTI CORRETTIVI

5 I COEFFICIENTI CORRETTIVI 5 I COEFFICIENTI CORRETTIVI In questo capitolo, dopo aver definito il concetto di «coefficienti correttivi», verranno esaminati nel dettaglio i coefficienti di riduzione previsti dalla Circolare del Ministero

Dettagli

ALLEGATO A) ALLA DELIBERAZIONE DI G.C. DEL COMUNE DI BRESCIA IN DATA 23.11.2005 N. 1178/45828 P.G.

ALLEGATO A) ALLA DELIBERAZIONE DI G.C. DEL COMUNE DI BRESCIA IN DATA 23.11.2005 N. 1178/45828 P.G. ALLEGATO A) ALLA DELIBERAZIONE DI G.C. DEL COMUNE DI BRESCIA IN DATA 23.11.2005 N. 1178/45828 P.G. CRITERI E PROCEDURA PER IL RILASCIO DI CONCESSIONI DI OCCUPAZIONE SUOLO PUBBLICO PER L INSTALLAZIONE DI

Dettagli

COMUNE DI RONCO SCRIVIA Provincia di Genova. progetto preliminare relazione di progetto elaborati grafi ci * * *

COMUNE DI RONCO SCRIVIA Provincia di Genova. progetto preliminare relazione di progetto elaborati grafi ci * * * COMUNE DI RONCO SCRIVIA Provincia di Genova progetto preliminare relazione di progetto elaborati grafi ci ina 1 L Amministrazione comunale di Ronco Scrivia (provincia di Genova) intende integrare la dotazione

Dettagli

Anagrafe, Stato Civile, Elettorale. n. 5 monitor n. 3 stampanti laser di rete n. 3 stampanti ad aghi n. 1 calcolatrice n. 3 apparecchi telefonici

Anagrafe, Stato Civile, Elettorale. n. 5 monitor n. 3 stampanti laser di rete n. 3 stampanti ad aghi n. 1 calcolatrice n. 3 apparecchi telefonici Indicazione delle dotazioni strumentali, anche informatiche, che corredano le stazioni di lavoro nell automazione dell ufficio Segreteria SS.DD. - Affari Generali Anagrafe, Stato Civile, Elettorale Segreteria,

Dettagli

COMUNE DI CIVITAVECCHIA Provincia di Roma SERVIZIO LAVORI PUBBLICI

COMUNE DI CIVITAVECCHIA Provincia di Roma SERVIZIO LAVORI PUBBLICI COMUNE DI CIVITAVECCHIA Provincia di Roma SERVIZIO LAVORI PUBBLICI AVVISO PUBBLICO PER L USO TEMPORANEO E SUPERFICIARIO DI UN AREA PUBBLICA SITA NEL PZ9 POLIGONO DEL GENIO Vista: IL DIRIGENTE la presenza

Dettagli

dai vita alla tua casa

dai vita alla tua casa dai vita alla tua casa SEMPLICE MENTE ENERGIA bioedilizia Una STRUTTURA INNOVATIVA PARETE MEGA PLUS N 10 01 struttura in legno 60/60 mm - 60/40 mm 02 tubazione impianto elettrico ø 21 mm 03 struttura portante

Dettagli

D.P.G.R n in data Eventi eccezionali del/dal..al (gg/mese/anno).

D.P.G.R n in data Eventi eccezionali del/dal..al (gg/mese/anno). Dati Schede 2 C - Mod. C enti non commerciali COMUNE DI... D.P.G.R n in data Eventi eccezionali del/dal..al (gg/mese/anno). MODULO ENTI NON COMMERCIALI E ATTIVITÀ SOCIALI Organizzazioni, fondazioni, associazioni

Dettagli

GLI ALUNNI STRANIERI NEL SISTEMA SCOLASTICO ITALIANO A.S. 2013/2014. (Ottobre 2014)

GLI ALUNNI STRANIERI NEL SISTEMA SCOLASTICO ITALIANO A.S. 2013/2014. (Ottobre 2014) GLI ALUNNI STRANIERI NEL SISTEMA SCOLASTICO ITALIANO A.S. 2013/2014 (Ottobre 2014) I dati presenti in questa pubblicazione fanno riferimento agli studenti con cittadinanza non italiana dell anno scolastico

Dettagli

Deliberazione del Consiglio Comunale

Deliberazione del Consiglio Comunale Deliberazione del Consiglio Comunale Adunanza Ordinaria Seduta di Prima convocazione Comune di Finale Ligure Provincia di Savona Numero progressivo 56 OGGETTO Determinazione delle aliquote e detrazioni

Dettagli

Oppure passaggio all Urbano di un fabbricato rurale senza subalterni,

Oppure passaggio all Urbano di un fabbricato rurale senza subalterni, Schede esemplificative delle Tipologie di atti di aggiornamento attualmente trattate dalla procedura Pregeo 10 APAG Nella Tabella seguente sono riportate sinteticamente le tipologie di atti di aggiornamento

Dettagli

C M Y K C M Y K. 5. La normativa

C M Y K C M Y K. 5. La normativa 5. La normativa 5.1 Il quadro normativo Numerose sono le norme di riferimento per la pianificazione e la progettazione delle strade. Vengono sinteticamente enunciate quelle che riguardano la regolazione

Dettagli

SETTORE LAVORI PUBBLICI e PATRIMONIO Lecco, 20 marzo 2012 Servizio Viabilità N 71 R.O. SR.gf

SETTORE LAVORI PUBBLICI e PATRIMONIO Lecco, 20 marzo 2012 Servizio Viabilità N 71 R.O. SR.gf SETTORE LAVORI PUBBLICI e PATRIMONIO Lecco, 20 marzo 2012 Servizio Viabilità N 71 R.O. SR.gf OGGETTO: Organizzazione Zona a Traffico Limitato Centro storico IL SINDACO Premesso che, per fronteggiare le

Dettagli

Piano Stralcio di Bacino per l Assetto Idrogeologico (P.A.I.) (ART.1 D.L. 180/98 CONVERTITO CON MODIFICHE CON LA L.267/98 E SS.MM.II.

Piano Stralcio di Bacino per l Assetto Idrogeologico (P.A.I.) (ART.1 D.L. 180/98 CONVERTITO CON MODIFICHE CON LA L.267/98 E SS.MM.II. REPUBBLICA ITALIANA Regione Siciliana Assessorato Regionale del Territorio e dell Ambiente DIPARTIMENTO REGIONALE DELL AMBIENTE Servizio 3 "ASSETTO DEL TERRITORIO E DIFESA DEL SUOLO (P.A.I.) (ART.1 D.L.

Dettagli

PREMIO LETTERARIO LA GIARA 4 a EDIZIONE 2014-2015

PREMIO LETTERARIO LA GIARA 4 a EDIZIONE 2014-2015 PREMIO LETTERARIO LA GIARA 4 a EDIZIONE 2014-2015 REGOLAMENTO DEL PREMIO LETTERARIO LA GIARA PER I NUOVI TALENTI DELLA NARRATIVA ITALIANA 1) Il Premio fa capo alla Direzione Commerciale Rai, nel cui ambito

Dettagli

Bando - Avviso Grand Soleil Cup 30 Aprile 3 Maggio 2015

Bando - Avviso Grand Soleil Cup 30 Aprile 3 Maggio 2015 GRAND SOLEIL CUP CALA GALERA 2015 Bando - Avviso Grand Soleil Cup 30 Aprile 3 Maggio 2015 Il Circolo Nautico e della Vela Argentario, in collaborazione con il Marina Cala Galera, il Cantiere del Pardo,

Dettagli

Domanda di autorizzazione allo scarico in corpo ricettore diverso dalla fognatura. .Sottoscritt.. nato a... il. residente/ con sede a... Via.. n..

Domanda di autorizzazione allo scarico in corpo ricettore diverso dalla fognatura. .Sottoscritt.. nato a... il. residente/ con sede a... Via.. n.. DOMANDA DI AUTORIZZAZIONE ALLO SCARICO DI ACQUE REFLUE DOMESTICHE CHE NON RECAPITANO NELLA RETE FOGNARIA (La domanda dovrà essere compilata su carta legale o resa legale). Al Signor Sindaco del Comune

Dettagli

PIANO DEGLI ELETTRODOTTI DELLA RETE ELETTRICA DI TRASMISSIONE NAZIONALE

PIANO DEGLI ELETTRODOTTI DELLA RETE ELETTRICA DI TRASMISSIONE NAZIONALE PIANO DEGLI ELETTRODOTTI DELLA RETE ELETTRICA DI TRASMISSIONE NAZIONALE Nuovo collegamento sottomarino a 500 kv in corrente continua SAPEI (Sardegna-Penisola Italiana) SCHEDA N. 178 LOCALIZZAZIONE CUP:

Dettagli

COMUNE DI LARI Provincia di Pisa

COMUNE DI LARI Provincia di Pisa COMUNE DI LARI Provincia di Pisa DETERMINAZIONE N. 519 Numerazione servizio 201 Data di registrazione 17/12/2009 COPIA Oggetto : DECRETO DI ESPROPRIO RELATIVO A PROCEDIMENTO ESPROPRIATIVO PER PUBBLICA

Dettagli

DIA N ANNO Allo Sportello Unico per le Attività Produttive del Comune di GALLARATE DENUNCIA DI INIZIO ATTIVITA EDILIZIA

DIA N ANNO Allo Sportello Unico per le Attività Produttive del Comune di GALLARATE DENUNCIA DI INIZIO ATTIVITA EDILIZIA DIA N ANNO Allo Sportello Unico per le Attività Produttive del Comune di GALLARATE DENUNCIA DI INIZIO ATTIVITA EDILIZIA ai sensi degli articoli 41 e 42 L.R. 11.03.2005 n.12 e successive modifiche ed integrazioni

Dettagli

COS E CRES: CLIMA RESILIENTI

COS E CRES: CLIMA RESILIENTI COS E CRES: CLIMA RESILIENTI PROGETTO DI KYOTO CLUB VINCITORE DI UN BANDO DEL MINISTERO DELL AMBIENTE SUI PROGETTI IN MATERIA DI EDUCAZIONE AMBIENTALE E SVILUPPO SOSTENIBILE OBIETTIVI DEL PROGETTO CRES

Dettagli

Curriculum Vitae Paolo Degl Innocenti

Curriculum Vitae Paolo Degl Innocenti INFORMAZIONI PERSONALI Paolo Degl Innocenti POSIZIONE RICOPERTA Responsabile di U.O. Agenzia del Demanio ESPERIENZA PROFESSIONALE Dal 1/7/2012 7/2006-6/2012 11/2005-7/2006 4/2004-10/2005 Responsabile Servizi

Dettagli

COMUNICAZIONE DI APERTURA FILIALI, SUCCURSALI E ALTRI PUNTI VENDITA DI AGENZIE DI VIAGGIO E TURISMO (Ai sensi della L.R. 30/03/1988 n. 15 e s.m.i.

COMUNICAZIONE DI APERTURA FILIALI, SUCCURSALI E ALTRI PUNTI VENDITA DI AGENZIE DI VIAGGIO E TURISMO (Ai sensi della L.R. 30/03/1988 n. 15 e s.m.i. CODICE PRATICA *CODICE FISCALE* GGMMAAAA HH:MM Mod. Comunale (Modello 1088 Versione 001 2015) Allo Sportello Unico delle Attività Produttive Comune / Comunità / Unione Identificativo SUAP: COMUNICAZIONE

Dettagli

CONTO DEL BILANCIO 2013

CONTO DEL BILANCIO 2013 CONTO DEL BILANCIO 03 IMPEGNI PER SPESE CORRENTI I N T E R V E N T I C O R R E N T I Personale Acquisto di beni di Consumo e/o di Materie Prime Prestazioni di servizi Utilizzo di Beni di terzi Trasferimenti

Dettagli

Istituto per il Credito Sportivo

Istituto per il Credito Sportivo Istituto per il Credito Sportivo REGOLAMENTO SPAZI SPORTIVI SCOLASTICI CONTRIBUTI IN CONTO INTERESSI SUI MUTUI AGEVOLATI DELL ISTITUTO PER IL CREDITO SPORTIVO INDICE 1. Perché vengono concessi contributi

Dettagli

ATTIVITA DELLA REGIONE LIGURIA NELL AMBITO DEGLI STUDI E INDAGINI SULLA MICROZONAZIONE SISMICA

ATTIVITA DELLA REGIONE LIGURIA NELL AMBITO DEGLI STUDI E INDAGINI SULLA MICROZONAZIONE SISMICA STUDI DI MICROZONAZIONE SISMICA: TEORIA ED APPLICAZIONI AOSTA, Loc. Amérique Quart (AO), 18-19 Ottobre 2011 Assessorato OO.PP., Difesa Suolo e Edilizia Residenziale Pubblica - Servizio Geologico ATTIVITA

Dettagli

84, via Angelica Balabanoff,00155, Roma

84, via Angelica Balabanoff,00155, Roma F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo Franco Leccese 84, via Angelica Balabanoff,00155, Roma Telefono 3461722196 Fax Email Nazionalità

Dettagli

RICHIESTA RILASCIO LICENZA PER MANIFESTAZIONI TEMPORANEE DI PUBBLICO SPETTACOLO

RICHIESTA RILASCIO LICENZA PER MANIFESTAZIONI TEMPORANEE DI PUBBLICO SPETTACOLO C O M U N E D I R O V E R B E L L A Via Solferino e San Martino, 1 46048 Roverbella Tel. 0376/6918220 Fax 0376/694515 PEC PROTOCOLLO : roverbella.mn@legalmail.it RICHIESTA RILASCIO LICENZA PER MANIFESTAZIONI

Dettagli

Regioni, province e grandi comuni

Regioni, province e grandi comuni SISTEMA STATISTICO NAZIONALE ISTITUTO NAZIONALE DI STATISTICA 2 0 0 4 Settore Popolazione Tavole di mortalità della popolazione italiana Regioni, province e grandi comuni Anno 2000 Informazioni n. 28-2004

Dettagli

OGGETTO: APPROVAZIONE ALIQUOTE TASI

OGGETTO: APPROVAZIONE ALIQUOTE TASI Provincia di Bologna COPIA n. 28 del 30.04.2014 OGGETTO: APPROVAZIONE ALIQUOTE TASI Il giorno 30 aprile 2014 alle ore 20.30 nella sala consiliare del Municipio, previa l'osservanza di tutte le formalità

Dettagli

OSSERVATORIO SICUREZZA SUL LAVORO 18/01/2014 Rapporto morti bianche triennio 2011/12/13

OSSERVATORIO SICUREZZA SUL LAVORO 18/01/2014 Rapporto morti bianche triennio 2011/12/13 OSSERVATORIO SICUREZZA SUL LAVORO 18/01/2014 Rapporto morti bianche triennio 2011/12/13 ANALISI COMPARATIVA DATI 2011-2012-2013 ANALISI DATI AGGREGATI 2011-2012- 2013 ANDAMENTO INFORTUNI NEL QUADRIENNIO

Dettagli

LISTA PROGETT I- Fonte di finanziamento: REGIONE

LISTA PROGETT I- Fonte di finanziamento: REGIONE N. Denominazione Livello di Progett Gen Set Cat Importo in migliaia di euro 1. Pavimentazione ed arredo urbano vie, piazze, centro storico, via Bixio, Cancellieri, Dei Mille, Esecutiva 1 1 1 959 VIA CAVOUR

Dettagli

S T A T U T O ASSOCIAZIONE SPORTIVA DILETTANTISTICA. Affiliata FIPSAS - CONI

S T A T U T O ASSOCIAZIONE SPORTIVA DILETTANTISTICA. Affiliata FIPSAS - CONI S T A T U T O Art. 1 - Al fine di collaborare con g1i Organi preposti alla tutele dell ambiente lagunare, nonché per conservare e razionalizzare le attività sportive che in esso vengono svolte durante

Dettagli

STUDIO DELLA DIFFUSIONE DI INTERNET IN ITALIA ATTRAVERSO

STUDIO DELLA DIFFUSIONE DI INTERNET IN ITALIA ATTRAVERSO STUDIO DELLA DIFFUSIONE DI INTERNET IN ITALIA ATTRAVERSO L USO DEI NOMI A DOMINIO di Maurizio Martinelli Responsabile dell Unità sistemi del Registro del cctld.it e Michela Serrecchia assegnista di ricerca

Dettagli

C O M U N E DI O P E R A

C O M U N E DI O P E R A copia Codice Ente 11047 OGGETTO: APPROVAZIONE ALIQUOTE IMU ANNO 2014 VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE Adunanza Ordinaria di Prima convocazione - seduta Pubblica. L'anno duemilaquattordici

Dettagli

SCHEDA INFORMATIVA SU ARPAT

SCHEDA INFORMATIVA SU ARPAT SCHEDA INFORMATIVA SU ARPAT ARPAT: cos è ARPAT, l Agenzia regionale per la protezione ambientale della Toscana, è attiva dal 1996. Attraverso una rete di Dipartimenti provinciali presenti sul territorio

Dettagli

Art. 2 (Procedimento di approvazione e variazione) PARTE PRIMA

Art. 2 (Procedimento di approvazione e variazione) PARTE PRIMA 4 Bollettino Ufficiale della Regione Puglia - n. 162 suppl. del 15-10-2009 PARTE PRIMA Corte Costituzionale LEGGE REGIONALE 7 ottobre 2009, n. 20 Norme per la pianificazione paesaggistica. La seguente

Dettagli

La Conferenza permanente per i rapporti tra lo Stato, le Regioni e le Province autonome di Trento e Bolzano

La Conferenza permanente per i rapporti tra lo Stato, le Regioni e le Province autonome di Trento e Bolzano La Conferenza permanente per i rapporti tra lo Stato, le Regioni e le Province autonome di Trento e Bolzano VISTO gli articoli 2, comma 2, lett. b) e 4, comma 1 del decreto legislativo 28 agosto 1997,

Dettagli

COMUNE DI MORGONGIORI. I.M.U. anno 2012

COMUNE DI MORGONGIORI. I.M.U. anno 2012 COMUNE DI MORGONGIORI PROVINCIA DI ORISTANO IMPOSTA MUNICIPALE PROPRIA I.M.U. anno 2012 VADEMECUM ILLUSTRATIVO Con l art. 13 del D.L. 6 dicembre 2011, n. 201, convertito in Legge 22 dicembre 2011, n. 214

Dettagli

Regolamento per l utilizzo dei locali scolastici di proprietà comunale

Regolamento per l utilizzo dei locali scolastici di proprietà comunale Comune di Sanluri Provincia del Medio Campidano Regolamento per l utilizzo dei locali scolastici di proprietà comunale Approvato con Deliberazione del Consiglio Comunale n 66 del 26.11.2004. Sommario Art.

Dettagli

REGOLAMENTO DELLE ATTIVITA RUMOROSE

REGOLAMENTO DELLE ATTIVITA RUMOROSE REGOLAMENTO DELLE ATTIVITA RUMOROSE (L.R. n 89/98 art 2.2, D.R. n 77/2000 Parte 3 e L. 447/95) Il Dirigente GEOL. ROBERTO FERRARI Approvato con deliberazione del C.C. n. 14 del 13/02/2008 1 TITOLO I DISPOSIZIONI

Dettagli

16 Tronchetti - esercizi per busto. 17 Sbarre per potenziamento. 21 Tronchetti per tonificazione

16 Tronchetti - esercizi per busto. 17 Sbarre per potenziamento. 21 Tronchetti per tonificazione Riscaldamento Anello Anello Anello 1 2 3 1 25 2 24 23 22 3 4 21 20 5 6 7 18 8 9 10 15 11 12 13 14 19 17 16 Defaticamento 1 2 3 4 Piattaforme per stiramento arti inferiori Twister per tonificazione busto

Dettagli

IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA

IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA DECRETO-LEGGE 20 giugno 2012, n. 79 Misure urgenti per garantire la sicurezza dei cittadini, per assicurare la funzionalita' del Corpo nazionale dei vigili del fuoco e di altre strutture dell'amministrazione

Dettagli

g) prescrivere orari e riservare spazi per i veicoli utilizzati per il carico e lo scarico di cose;

g) prescrivere orari e riservare spazi per i veicoli utilizzati per il carico e lo scarico di cose; articolo 7: Regolamentazione della circolazione nei centri abitati 1. Nei centri abitati i comuni possono, con ordinanza del sindaco: a) adottare i provvedimenti indicati nell'art. 6, commi 1, 2 e 4; b)

Dettagli