Corte dei conti. e delle Amministrazioni dello Stato. componenti: Antonio FRITTELLA (relatore), Valeria CHIAROTTI, Maria

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Corte dei conti. e delle Amministrazioni dello Stato. componenti: Antonio FRITTELLA (relatore), Valeria CHIAROTTI, Maria"

Transcript

1 Deliberazione n. SCCLEG/6/2016/PREV REPUBBLICA ITALIANA la Corte dei conti Sezione Centrale del controllo di legittimità sugli atti del Governo e delle Amministrazioni dello Stato formata dai Magistrati: Pietro DE FRANCISCIS, Presidente; componenti: Antonio FRITTELLA (relatore), Valeria CHIAROTTI, Maria Elena RASO, Giovanni COPPOLA, Andrea ZACCHIA, Roberto BENEDETTI, Antonio ATTANASIO, Giovanni ZOTTA, Fabio Gaetano GALEFFI, Maria Nicoletta QUARATO, Riccardo VENTRE, Oriana CALABRESI, Laura CAFASSO, Cristian PETTINARI; nell adunanza del 24 febbraio 2016 VISTO l art. 100, comma 2, della Costituzione; VISTO il Testo Unico delle leggi sulla Corte dei conti, approvato con R.D. 12 luglio 1934, n. 1214; VISTA la legge 21 marzo 1953, n. 161 concernente modificazioni al predetto Testo Unico; VISTA la legge 14 gennaio 1994, n. 20 e successive modifiche ed integrazioni; VISTI, in particolare, l'art. 3 della legge 14 gennaio 1994 n. 20 e l'art. 2 del decreto-legge 23 ottobre 1996, n. 543, convertito dalla legge 20 dicembre 1996, n. 639; VISTA la legge 24 novembre 2000, n. 340 ed in particolare l art. 27; VISTO il Regolamento per l organizzazione delle funzioni di controllo della Corte dei Conti, approvato con deliberazione delle Sezioni Riunite n. 14/DEL/2000 del 16 giugno 2000, modificato ed integrato, da ultimo, con provvedimento del Consiglio di Presidenza del 24 giugno 2011 (in G.U. n. 153 del 4 luglio 2011); 1

2 VISTO il contratto di consulenza professionale sottoscritto il 24 novembre 2015 tra l Università degli studi di Napoli Federico II Dipartimento di Sanità Pubblica e il dott. Liberato CAVALIERE, avente ad oggetto una prestazione di consulenza professionale, concernente: Effettuazione visite mediche con relativa modulistica, per cui è nominato medico competente per i lavoratori del Comune di Napoli. Redazione dei giudizi di idoneità entro un tempo massimo di 30 giorni dalla visita; compilazione della cartella sanitaria e di rischio. Effettuazione sopralluoghi ai sensi del D.lgs. 81/2008 ; VISTO il rilievo istruttorio prot. n del 24 dicembre 2015, con il quale sono state formulate osservazioni da parte dell Ufficio di controllo sugli atti del Ministero dello sviluppo economico e del Ministero delle politiche agricole, alimentari e forestali; VISTE le controdeduzioni esposte dall Amministrazione con nota prot. n del 20 gennaio 2016, acquisita a prot. n in pari data; VISTA la relazione del 5 febbraio 2016, con la quale, ritenendo non superate le censure mosse in precedenza, il Magistrato istruttore ha proposto al Consigliere Delegato il deferimento della questione alla sede Collegiale; VISTA la nota in pari data con la quale il Consigliere Delegato, condividendo le argomentazioni della citata relazione, ha deferito alla Sezione il predetto atto; VISTA l Ordinanza Presidenziale in data 9 febbraio 2016, con la quale è stato convocato per il giorno 24 febbraio 2016 il Collegio per l esame della questione proposta ed è stato nominato relatore il Cons. Antonio FRITTELLA; VISTA la nota della Segreteria prot. n del 10 febbraio 2016, con la quale la predetta ordinanza di convocazione è stata inoltrata all Università 2

3 interessata; UDITO il relatore, Cons. Antonio FRITTELLA; UDITO, in rappresentanza dell Università degli studi di Napoli Federico II Dipartimento di Sanità Pubblica, il Dirigente Prof. Umberto CARBONE; Con l assistenza della dr.ssa Maria Enrica DI BIAGIO, in qualità di Segretario di adunanza. Ritenuto in FATTO È pervenuto all esame dell Ufficio in data 4 dicembre 2015, per il controllo preventivo di legittimità prescritto dall art. 3, comma 1, lett. fbis, della legge 20/1994, il contratto sottoscritto il 24 novembre 2015 tra dell Università degli studi di Napoli Federico II Dipartimento di Sanità Pubblica e il dott. Liberato CAVALIERE, avente ad oggetto una prestazione di consulenza professionale, concernente: Effettuazione visite mediche con relativa modulistica, per cui è nominato medico competente per i lavoratori del Comune di NAPOLI. Redazione dei giudizi di idoneità entro un tempo massimo di 30 giorni dalla visita; compilazione della cartella sanitaria e di rischio. Effettuazione sopralluoghi ai sensi del D.lgs. 81/2008. Tale contratto si inserisce nell ambito di una convenzione che il citato Dipartimento di Sanità Pubblica ha stipulato con il Comune di NAPOLI a seguito dell aggiudicazione di una gara indetta dallo stesso Comune per l affidamento di un appalto di servizi, di durata triennale, avente ad oggetto le prestazioni connesse alla sorveglianza sanitaria disciplinata dal D.lgs. 81/2008 e s.m.i in materia di sicurezza e salute dei lavoratori sul luogo di lavoro. In data 24 dicembre 2015, con foglio di rilievo prot. n , l Ufficio di controllo ha comunicato all Università Federico II Dipartimento di Sanità Pubblica che l atto non era stato ammesso al visto e alla registrazione, per i seguenti motivi: 3

4 Si manifestano perplessità sulla conformità del contratto in esame rispetto alle disposizioni contenute nell articolo 7, comma 6, d.lgs. n. 165/2001, che individua i presupposti di legittimità per il conferimento di incarichi esterni da parte delle Pubbliche amministrazioni. In primo luogo si evidenzia che la partecipazione del Dipartimento di Sanità pubblica ad una gara di appalto indetta da un altro ente pubblico (Comune di NAPOLI) - avente ad oggetto l affidamento di un servizio (sorveglianza sanitaria) che rientra tra i suoi compiti istituzionali (medicina del lavoro) - avrebbe dovuto presupporre la disponibilità di personale interno, cui poter affidare lo svolgimento del predetto servizio, senza viceversa, doversi rivolgere a personale esterno. Non si ritiene, altresì, corretto il collegamento del contratto in esame con la strumentalità alla ricerca, in quanto l incarico conferito ha ad oggetto lo svolgimento di attività che il datore di lavoro è chiamato a svolgere in via obbligatoria (cfr. art. 25, lett. b e 41, comma 2, d.lgs. 81/2008) e, pertanto, non legate a nessun progetto di ricerca. Si ritiene, inoltre, che manchi il requisito della temporaneità dell incarico di collaborazione - richiesto dalla lettera c) dell articolo 7, comma 6, d.lgs. 165/ in quanto, pur se l incarico in questione ha durata di 4 mesi, dal curriculum vitae, si evince che, senza soluzione di continuità, il dott. CAVALIERE ha svolto il medesimo incarico dal mese di novembre 2011 sino al mese di ottobre 2015 e anche in periodi precedenti che vanno da luglio 2007 a maggio Si ravvisano, infine, vizi della procedura, e in particolare nei punteggi attribuiti dalla Commissione esaminatrice per la valutazione dei titoli al dott. CAVALIERE, al quale non è stato attribuito il punteggio di 5 punti per il periodo di svolgimento dell incarico di medico competente per il Comune di NAPOLI per il periodo ottobre 2012-marzo Con nota prot del 20 gennaio 2016, acquisita a prot. n del 4

5 20 gennaio 2016, il Dipartimento di Sanità Pubblica dell Università degli Studi di Napoli, in risposta alle osservazioni dell Ufficio di controllo, ha precisato quanto segue: - il personale interno svolge: a) le funzioni ordinarie di didattica dei diversi corsi di laurea e formazione post-laurea (master, perfezionamenti e dottorati); b) le attività di ricerca dipartimentale, interfacciandosi con altri Dipartimenti dell Ateneo, con Enti di ricerca e di Formazione regionali, nazionali e internazionali, sia pubblici, sia privati nell ambito dei temi dell igiene e della sanità pubblica e del lavoro, del management sanitario e aziendale, della medicina clinica e diagnostica; c) coordina le attività svolte dai collaboratori con contratti di lavoro autonomo per gli aspetti che concernono la ricerca scientifica; - la convenzione stipulata con il Comune di NAPOLI rientra nell ambito dell attività commerciale che il Dipartimento può svolgere sulla base del Regolamento (DR n.703 del 20/20/2003) che disciplina le attività per conto terzi e la cessione dei risultati di ricerca; - il Dipartimento, accertata l indisponibilità del personale universitario interno ed al fine di selezionare un medico in possesso dei requisiti specificatamente previsti dalla normativa vigente al quale affidare l incarico di medico competente in aggiunta alle risorse già presenti, ha deliberato di indire una procedura di selezione che è stata vinta dal dott. CAVALIERE; - il contratto di collaborazione è funzionale all attività di ricerca del Dipartimento, poiché il personale contrattualizzato partecipa, in proprio e in collaborazione con quello interno, alla raccolta ed alla preliminare sistemazione di dati che - successivamente elaborati dalle Unità di ricerca e didattica del Dipartimento di Sanità pubblica - rendono possibile il mantenimento di una valida attività scientifica attraverso la redazione di report, di pubblicazioni su riviste e di partecipazione a congressi internazionali e nazionali; 5

6 - l incarico conferito al dott. CAVALIERE consiste nello svolgimento di un attività straordinaria e temporanea, resa necessaria dalla stipula di una convenzione con il Comune di Napoli, coordinata dal personale interno al Dipartimento di Sanità Pubblica. L interessato, vincitore della selezione pubblica, ha svolto anche precedentemente l attività di medico competente per la Convenzione del Comune di NAPOLI, incarichi sempre legati alla temporaneità della convenzione; - la Commissione, nella valutazione dei titoli derivanti dalla comprovata esperienza lavorativa nell ambito del profilo richiesto, ha attribuito il punteggio di 5 punti per l incarico di medico competente svolto dal dott. CAVALIERE da ottobre 2012 a marzo 2013, in quanto il periodo lavorativo è inferiore a 6 mesi. Il Magistrato istruttore, con relazione del 5 febbraio 2016, ha ritenuto che le considerazioni svolte dall Amministrazione non fossero idonee a superare i rilievi sollevati sulla legittimità dell atto con riferimento, in particolare, al requisito indisponibilità di personale interno, alla temporaneità degli incarichi e al divieto di rinnovo degli incarichi esterni affidati da pubbliche amministrazioni. L Ufficio di controllo, con riferimento alle controdeduzioni dell Amministrazione, ha ravvisato che, in relazione al profilo della indisponibilità del personale interno cui affidare l incarico di medico addetto alla sorveglianza sanitaria ex d.lgs. 81/ oltre alla violazione dell articolo 7, comma 6, d.lgs. n.165/2001 nella parte in cui prevede che i contratti di collaborazione con personale esterno possano essere utilizzati dalle pubbliche amministrazioni solo per esigenze cui non possono far fronte con personale in servizio - sussiste anche la violazione dell articolo 2, comma 2, del Regolamento di Ateneo per la disciplina delle attività didattiche delle attività per conto terzi e la cessione dei risultati di ricerca, approvato con D.R. n. 703 del 20 febbraio

7 In relazione al profilo della temporaneità, in presenza di un incarico da espletarsi in quattro mesi per un attività collegata con la convenzione avente efficacia triennale stipulata tra il Dipartimento e il Comune di NAPOLI, è necessario valutare, a parere dell ufficio remittente, la sussistenza o meno del predetto requisito, unendo il contratto in esame con gli altri trasmessi alla Corte dei Conti e tutti ammessi al visto e registrati. Un ulteriore profilo, rappresentato dalla violazione del divieto di rinnovo introdotto nella predetta disposizione ad opera dell articolo 1, comma 147, legge n. 228/2012, non renderebbe il contratto in esame conforme all articolo 7, comma 6, d.lgs. 165/2001. L ufficio ha richiamato in proposito il consolidato orientamento della Sezione centrale controllo di legittimità (cfr. deliberazioni 3/2014/PREV e 7/2014/PREV) ai sensi del quale, anche in presenza dello svolgimento di distinte e separate procedure comparative, il divieto di rinnovo deve essere inteso non solo con riguardo al soggetto destinatario, ma anche e soprattutto con riferimento all oggetto della prestazione. In altri termini, se al medesimo soggetto, seppur selezionato con distinte ed autonome procedure comparative, viene attribuito un incarico avente il medesimo oggetto, si ricade pienamente nell ambito di applicazione della norma che sancisce il divieto. Con riferimento alle controdeduzioni dell Amministrazione, l Ufficio di controllo ha infine osservato che in linea con le dichiarazioni inserite nel curriculum del candidato, in cui emergeva un periodo di servizio di 19 anni dal 1975 al 1994 come docente di scienze presso scuole secondarie di primo e secondo grado risulta, dalla dichiarazione dell interessato, lo stato di quiescenza. Sotto il profilo normativo, l art. 5, comma 9, del decreto-legge 6 luglio 2012, n. 95, convertito, con modificazioni, dalla legge 7 agosto 2012, n. 135, nel testo modificato dalla legge 11 agosto 2014 n. 114 di conversione del decreto-legge 24 giugno 2014 n. 90, 7

8 dispone che è fatto divieto alle pubbliche amministrazioni di attribuire incarichi di studio e di consulenza a soggetti già lavoratori privati o pubblici collocati in quiescenza. Sotto il profilo oggettivo, l Ufficio ha ritenuto che la prestazione dedotta nel contratto rientri nella nozione di incarichi di studio e di consulenza indicata dall art. 6 del decreto-legge 90/2014. Il Magistrato istruttore, pertanto, con la predetta relazione del 5 febbraio 2016, condivisa dal Consigliere Delegato, ha ritenuto di sottoporre la questione all esame del Collegio. In esito alla predetta richiesta, il Presidente della Sezione ha deferito la questione all odierna adunanza. Considerato in DIRITTO La Sezione è chiamata a pronunciarsi in ordine al controllo preventivo di legittimità, di cui all art. 3, comma 1, della legge n. 20 del 1994, sul contratto sottoscritto il 24 novembre 2015, con cui l Università degli studi di NAPOLI Federico II Dipartimento di Sanità Pubblica ha conferito al dott. Liberato CAVALIERE una prestazione di consulenza professionale, concernente: Effettuazione visite mediche con relativa modulistica per cui è nominato medico competente per i lavoratori del Comune di Napoli. Redazione dei giudizi di idoneità entro un tempo massimo di 30 giorni dalla visita; compilazione della cartella sanitaria e di rischio. Effettuazione sopralluoghi ai sensi del D.lgs. 81/2008. Al riguardo, in via preliminare, la Sezione ritiene di richiamare i principi contenuti nella propria deliberazione n. 20 del 12 novembre 2009, nella quale è stato espresso l orientamento secondo cui non sono assoggettabili a controllo preventivo di legittimità gli incarichi conferiti in base a legge. Più in particolare, la Sezione osserva che gli incarichi attribuiti al dott. CAVALIERE in precedenza rispetto a quello attuale - seppure possano rientrare nella disciplina inerente la sicurezza sul lavoro e la sorveglianza 8

9 sanitaria - tuttavia non riguardavano un incarico di medico competente. Il Collegio rileva che il contenuto oggettivo dei precedenti incarichi attribuiti dall Università al dott. CAVALIERE non è sovrapponibile con l incarico di medico competente e che l atto in esame si presenta in modo differenziato rispetto ai precedenti, in quanto emerge in modo testuale la nomina a medico competente. Nel caso in esame, viceversa, al dott. CAVALIERE viene attribuito un incarico specifico di medico competente. In tal senso, in funzione additiva e specificativa di quanto già stabilito con propria deliberazione n. 20/2009 (al punto b della motivazione in diritto, ove si precisa che possono essere considerate estranee alla previsione normativa sul controllo preventivo le prestazioni professionali consistenti nella resa di servizi o adempimenti obbligatori per legge) ed in coerenza con la deliberazione stessa, la Sezione ritiene che l incarico di medico competente da attribuire ai sensi del d.lgs. 81/2009 è estraneo all ambito applicativo dell art. 17, comma 30, del d.l. 78/2009, convertito con modificazioni dalla legge n. 102/2009. Ne consegue che non vi è luogo a deliberare sul contratto in esame. Restano assorbiti gli ulteriori profili di legittimità prospettati nell atto di deferimento. P.Q.M. La Sezione dichiara il non luogo a deliberare sul provvedimento in epigrafe. Il Relatore Antonio FRITTELLA Il Presidente Pietro DE FRANCISCIS Depositata in Segreteria il 18 marzo 2016 IL DIRIGENTE Dott.ssa Paola Lo Giudice 9

Corte dei conti. VISTO il Testo Unico delle leggi sulla Corte dei conti, approvato con R.D.

Corte dei conti. VISTO il Testo Unico delle leggi sulla Corte dei conti, approvato con R.D. Deliberazione n. SCCLEG/5/2015/PREV REPUBBLICA ITALIANA la Corte dei conti Sezione Centrale del controllo di legittimità sugli atti del Governo e delle Amministrazioni dello Stato formata dai Magistrati:

Dettagli

REPUBBLICA ITALIANA. Corte dei conti. Sezione Centrale del controllo di legittimità sugli atti del Governo. e delle Amministrazioni dello Stato

REPUBBLICA ITALIANA. Corte dei conti. Sezione Centrale del controllo di legittimità sugli atti del Governo. e delle Amministrazioni dello Stato Deliberazione n. SCCLEG/30/2014/PREV REPUBBLICA ITALIANA Corte dei conti Sezione Centrale del controllo di legittimità sugli atti del Governo e delle Amministrazioni dello Stato formata dai Magistrati:

Dettagli

REPUBBLICA ITALIANA. Corte dei conti. Sezione Centrale del controllo di legittimità sugli atti del Governo. e delle Amministrazioni dello Stato

REPUBBLICA ITALIANA. Corte dei conti. Sezione Centrale del controllo di legittimità sugli atti del Governo. e delle Amministrazioni dello Stato Deliberazione n. SCCLEG/1/2015/PREV REPUBBLICA ITALIANA Corte dei conti Sezione Centrale del controllo di legittimità sugli atti del Governo e delle Amministrazioni dello Stato formata dai Magistrati:

Dettagli

Corte dei conti. e delle Amministrazioni dello Stato. ZACCHIA, Giuseppa MANEGGIO, Luisa D EVOLI, Giovanni ZOTTA, Fabio

Corte dei conti. e delle Amministrazioni dello Stato. ZACCHIA, Giuseppa MANEGGIO, Luisa D EVOLI, Giovanni ZOTTA, Fabio Deliberazione n. SCCLEG/8/2014/PREV REPUBBLICA ITALIANA Corte dei conti Sezione Centrale del controllo di legittimità sugli atti del Governo e delle Amministrazioni dello Stato formata dai Magistrati:

Dettagli

Corte dei conti. formata dai Magistrati: Simonetta ROSA; Gemma TRAMONTE; Ermanno

Corte dei conti. formata dai Magistrati: Simonetta ROSA; Gemma TRAMONTE; Ermanno Deliberazione n. SCCLEG/14/2014/PREV REPUBBLICA ITALIANA La Corte dei conti Sezione centrale del controllo di legittimità sugli atti del Governo e delle Amministrazioni pubbliche presieduta dal Presidente

Dettagli

Deliberazione n. SCCLEG/2/2012/PREV REPUBBLICA ITALIANA. Corte dei conti. Governo. componenti: Roberto TABBITA, Carlo CHIAPPINELLI, Simonetta

Deliberazione n. SCCLEG/2/2012/PREV REPUBBLICA ITALIANA. Corte dei conti. Governo. componenti: Roberto TABBITA, Carlo CHIAPPINELLI, Simonetta Deliberazione n. SCCLEG/2/2012/PREV REPUBBLICA ITALIANA la Corte dei conti Sezione centrale del controllo di legittimità su atti del Governo e delle Amministrazioni dello Stato formata dai Magistrati:

Dettagli

Deliberazione n. SCCLEG/5/2012/PREV

Deliberazione n. SCCLEG/5/2012/PREV 1 Deliberazione n. SCCLEG/5/2012/PREV REPUBBLICA ITALIANA la Corte dei conti Sezione centrale del controllo di legittimità sugli atti del Governo e delle Amministrazioni dello Stato formata dai Magistrati:

Dettagli

Deliberazione n. SCCLEG/9/2011/PREV

Deliberazione n. SCCLEG/9/2011/PREV Deliberazione n. SCCLEG/9/2011/PREV REPUBBLICA ITALIANA la Corte dei conti Sezione centrale del controllo di legittimità sugli atti del Governo e delle Amministrazioni pubbliche formata dai Magistrati:

Dettagli

Delibera n. SCCLEG/13/2013/PREV. Corte dei conti. componenti:carlo CHIAPPINELLI, Ermanno GRANELLI, Alberto

Delibera n. SCCLEG/13/2013/PREV. Corte dei conti. componenti:carlo CHIAPPINELLI, Ermanno GRANELLI, Alberto Delibera n. SCCLEG/13/2013/PREV REPUBBLICA ITALIANA la Corte dei conti Sezione Centrale del controllo di legittimità sugli atti del Governo e delle Amministrazioni dello Stato formata dai Magistrati: Pietro

Dettagli

Delibera n.sccleg/25/2014/prev REPUBBLICA ITALIANA. Corte dei conti. Sezione Centrale del controllo di legittimità sugli atti del.

Delibera n.sccleg/25/2014/prev REPUBBLICA ITALIANA. Corte dei conti. Sezione Centrale del controllo di legittimità sugli atti del. Delibera n.sccleg/25/2014/prev REPUBBLICA ITALIANA la Corte dei conti Sezione Centrale del controllo di legittimità sugli atti del Governo e delle Amministrazioni dello Stato formata dai Magistrati: Presidente

Dettagli

Deliberazione n. SCCLEG/6/2011/PREV

Deliberazione n. SCCLEG/6/2011/PREV Deliberazione n. SCCLEG/6/2011/PREV REPUBBLICA ITALIANA la Corte dei conti Sezione centrale del controllo di legittimità sugli atti del Governo e delle Amministrazioni Pubbliche Presieduta dal Presidente

Dettagli

Deliberazione n. 3/2005/P

Deliberazione n. 3/2005/P Deliberazione n. 3/2005/P REPUBBLICA ITALIANA la Corte dei conti in Sezione regionale del controllo per l Emilia-Romagna *** Visti i rilievi n. 5 e n. 6, rispettivamente, del 23 e del 28 dicembre 2004,

Dettagli

Delibera n. SCCLEG/ 9 /2012/PREV

Delibera n. SCCLEG/ 9 /2012/PREV Delibera n. SCCLEG/ 9 /2012/PREV REPUBBLICA ITALIANA la Corte dei conti Sezione Centrale del controllo di legittimità sugli atti del Governo e delle Amministrazioni dello Stato formata dai Magistrati:

Dettagli

Deliberazione n. SCCLEG/06/2013/PREV REPUBBLICA ITALIANA. Corte dei conti. e delle Amministrazioni pubbliche

Deliberazione n. SCCLEG/06/2013/PREV REPUBBLICA ITALIANA. Corte dei conti. e delle Amministrazioni pubbliche Deliberazione n. SCCLEG/06/2013/PREV REPUBBLICA ITALIANA la Corte dei conti Sezione centrale del controllo di legittimità sugli atti del Governo e delle Amministrazioni pubbliche formata dai Magistrati:

Dettagli

REPUBBLICA ITALIANA LA CORTE DEI CONTI IN SEZIONE REGIONALE DI CONTROLLO PER LA LOMBARDIA

REPUBBLICA ITALIANA LA CORTE DEI CONTI IN SEZIONE REGIONALE DI CONTROLLO PER LA LOMBARDIA Lombardia/289/2015/PAR REPUBBLICA ITALIANA LA CORTE DEI CONTI IN SEZIONE REGIONALE DI CONTROLLO PER LA LOMBARDIA composta dai magistrati: dott.ssa Simonetta Rosa dott. Giancarlo Astegiano dott. Gianluca

Dettagli

Corte dei conti. formata dai Magistrati: Antonio FRITTELLA, Valeria CHIAROTTI, Cristina

Corte dei conti. formata dai Magistrati: Antonio FRITTELLA, Valeria CHIAROTTI, Cristina Deliberazione n. SCCLEG/11/2015/SUCC REPUBBLICA ITALIANA la Corte dei conti Sezione Centrale del controllo di legittimità sugli atti del Governo e delle Amministrazioni dello Stato Presieduta dal Presidente

Dettagli

REPUBBLICA ITALIANA LA CORTE DEI CONTI IN SEZIONE REGIONALE DI CONTROLLO PER LA LOMBARDIA

REPUBBLICA ITALIANA LA CORTE DEI CONTI IN SEZIONE REGIONALE DI CONTROLLO PER LA LOMBARDIA Lombardia/168/2015/PAR REPUBBLICA ITALIANA LA CORTE DEI CONTI IN SEZIONE REGIONALE DI CONTROLLO PER LA LOMBARDIA composta dai magistrati: dott. Gianluca Braghò dott.ssa Laura De Rentiis dott. Donato Centrone

Dettagli

Deliberazione n. 371/2012/PAR

Deliberazione n. 371/2012/PAR Deliberazione n. 371/2012/PAR SEZIONE REGIONALE DI CONTROLLO PER L EMILIA-ROMAGNA composta dai Magistrati dott. Mario Donno dott. Ugo Marchetti dott.ssa Benedetta Cossu dott. Riccardo Patumi presidente;

Dettagli

Deliberazione n. 470/2012/PAR

Deliberazione n. 470/2012/PAR Deliberazione n. 470/2012/PAR SEZIONE REGIONALE DI CONTROLLO PER L EMILIA-ROMAGNA composta dai Magistrati dott. Mario Donno dott. Massimo Romano dott. Ugo Marchetti dott.ssa Benedetta Cossu dott. Riccardo

Dettagli

La Sezione Regionale di Controllo per il Piemonte, composta dai Magistrati:

La Sezione Regionale di Controllo per il Piemonte, composta dai Magistrati: CORTE DEI CONTI SEZIONE REGIONALE DI CONTROLLO PER IL PIEMONTE Delibera n. 28/2014/SRCPIE/VSGF La Sezione Regionale di Controllo per il Piemonte, composta dai Magistrati: Dott. Mario PISCHEDDA Dott. Giancarlo

Dettagli

Alle ore 12:00 la commissione si riunisce per esaminare le domande pervenute. Risulta pervenuta 1 domanda.

Alle ore 12:00 la commissione si riunisce per esaminare le domande pervenute. Risulta pervenuta 1 domanda. VERBALE DELLA PROCEDURA SELETTIVA PER IL CONFERIMENTO DI UN INCARICO DI LAVORO AUTONOMO OCCASIONALE PER LO SVOLGIMENTO DI UNO STUDIO PER L IMPLEMENTAZIONE DI ALGORITMI PER IL TRATTAMENTO DELL INFORMAZIONE

Dettagli

REPUBBLICA ITALIANA. Corte dei conti. Sezione Centrale del controllo di legittimità sugli atti del Governo. e delle Amministrazioni dello Stato

REPUBBLICA ITALIANA. Corte dei conti. Sezione Centrale del controllo di legittimità sugli atti del Governo. e delle Amministrazioni dello Stato Delibera n.sccleg/5/2013/prev REPUBBLICA ITALIANA la Corte dei conti Sezione Centrale del controllo di legittimità sugli atti del Governo e delle Amministrazioni dello Stato formata dai Magistrati: Presidente

Dettagli

Del/Par. n.8/2007. SEZIONE REGIONALE DI CONTROLLO PER LA CAMPANIA nell adunanza del 12 giugno 2007

Del/Par. n.8/2007. SEZIONE REGIONALE DI CONTROLLO PER LA CAMPANIA nell adunanza del 12 giugno 2007 1 SEZIONE REGIONALE DI CONTROLLO PER LA CAMPANIA nell adunanza del 12 giugno 2007 Composta dai seguenti magistrati: Pres. Sez. Mario G. C. Sancetta Presidente Cons. Francesco Amabile Cons. Raffaele Del

Dettagli

Deliberazione n. 119/2015/PAR

Deliberazione n. 119/2015/PAR Deliberazione n. 119/2015/PAR SEZIONE REGIONALE DI CONTROLLO PER L EMILIA-ROMAGNA composta dai magistrati: dott. Antonio De Salvo dott. Marco Pieroni dott. Massimo Romano dott. Italo Scotti dott.ssa Benedetta

Dettagli

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI NAPOLI FEDERICO II Dipartimento di Scienze Sociali

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI NAPOLI FEDERICO II Dipartimento di Scienze Sociali UNIVERSITA DEGLI STUDI DI NAPOLI FEDERICO II Dipartimento di Scienze Sociali AVVISO PUBBLICO Rif. P.O. 1/2016 VISTO lo Statuto dell Università degli Studi di Napoli Federico II; VISTO l art. 7, commi 6

Dettagli

Deliberazione n. 139/2015/PAR SEZIONE REGIONALE DI CONTROLLO PER L EMILIA-ROMAGNA. composta dai magistrati:

Deliberazione n. 139/2015/PAR SEZIONE REGIONALE DI CONTROLLO PER L EMILIA-ROMAGNA. composta dai magistrati: Deliberazione n. 139/2015/PAR SEZIONE REGIONALE DI CONTROLLO PER L EMILIA-ROMAGNA composta dai magistrati: dott. Marco Pieroni dott. Massimo Romano dott. Italo Scotti dott.ssa Benedetta Cossu dott. Riccardo

Dettagli

DIPARTIMENTO DI FILOSOFIA LINGUISTICA E LETTERATURE DELL UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PERUGIA AVVISO PROCEDURA COMPARATIVA Il Direttore Visto il

DIPARTIMENTO DI FILOSOFIA LINGUISTICA E LETTERATURE DELL UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PERUGIA AVVISO PROCEDURA COMPARATIVA Il Direttore Visto il DIPARTIMENTO DI FILOSOFIA LINGUISTICA E LETTERATURE DELL UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PERUGIA AVVISO PROCEDURA COMPARATIVA Il Direttore Visto il Regolamento per la disciplina delle procedure comparative preliminari

Dettagli

REPUBBLICA ITALIANA. Corte dei conti. Sezione regionale di controllo per le Marche. nell adunanza del 30 luglio 2003 * * *

REPUBBLICA ITALIANA. Corte dei conti. Sezione regionale di controllo per le Marche. nell adunanza del 30 luglio 2003 * * * Deliberazione n. 5/2003/Pens. REPUBBLICA ITALIANA La Corte dei conti in Sezione regionale di controllo per le Marche nell adunanza del 30 luglio 2003 * * * Visto il decreto n. 1170 in data 8 novembre 1999,

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI NAPOLI FEDERICO II DIPARTIMENTO DI AGRARIA Via Università, 100 PORTICI (NA) Italia Via Università, 100 PORTICI (NA) Italia

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI NAPOLI FEDERICO II DIPARTIMENTO DI AGRARIA Via Università, 100 PORTICI (NA) Italia Via Università, 100 PORTICI (NA) Italia DIPARTIMENTO DI AGRARIA AVVISO PUBBLICO Rif.: AGRARIA/PROFESSIONALE/FUOCOPRESCRITTO VISTO il vigente Statuto dell Ateneo; VISTO l art. 7, commi 6 e 6bis, del D.Lgs. n. 165/01 e s.m.i.; VISTO l art. 3,

Dettagli

Deliberazione n. 119/2015/PAR SEZIONE REGIONALE DI CONTROLLO PER L EMILIA-ROMAGNA. composta dai magistrati:

Deliberazione n. 119/2015/PAR SEZIONE REGIONALE DI CONTROLLO PER L EMILIA-ROMAGNA. composta dai magistrati: Deliberazione n. 119/2015/PAR SEZIONE REGIONALE DI CONTROLLO PER L EMILIA-ROMAGNA composta dai magistrati: dott. Antonio De Salvo dott. Marco Pieroni dott. Massimo Romano dott. Italo Scotti dott.ssa Benedetta

Dettagli

La Sezione del Controllo per la Regione Sardegna

La Sezione del Controllo per la Regione Sardegna Parere n. 7/2007 composta dai magistrati: REPUBBLICA ITALIANA CORTE DEI CONTI La Sezione del Controllo per la Regione Sardegna prof. Avv. Giuseppe Palumbi dott. Giorgio Longu avv. Nicola Leone avv. Maria

Dettagli

Deliberazione n. 205/2014/PAR SEZIONE REGIONALE DI CONTROLLO PER L EMILIA-ROMAGNA. composta dai magistrati: Consigliere dott.

Deliberazione n. 205/2014/PAR SEZIONE REGIONALE DI CONTROLLO PER L EMILIA-ROMAGNA. composta dai magistrati: Consigliere dott. Deliberazione n. 205/2014/PAR SEZIONE REGIONALE DI CONTROLLO PER L EMILIA-ROMAGNA composta dai magistrati: dott. Antonio De Salvo Presidente dott. Ugo Marchetti Consigliere dott. Italo Scotti Consigliere

Dettagli

Sezione centrale del controllo di legittimità sugli atti del. Governo. componenti: Roberto TABBITA, Giovanni DATTOLA, Carlo CHIAPPINELLI,

Sezione centrale del controllo di legittimità sugli atti del. Governo. componenti: Roberto TABBITA, Giovanni DATTOLA, Carlo CHIAPPINELLI, Deliberazione n. SCCLEG/12/2011/PREV REPUBBLICA ITALIANA la Corte dei conti Sezione centrale del controllo di legittimità sugli atti del Governo e delle Amministrazioni dello Stato formata dai Magistrati:

Dettagli

REPUBBLICA ITALIANA. Corte dei conti. Sezione di controllo per la Regione siciliana

REPUBBLICA ITALIANA. Corte dei conti. Sezione di controllo per la Regione siciliana Deliberazione n. 185/2015/PAR REPUBBLICA ITALIANA Corte dei conti Sezione di controllo per la Regione siciliana nella camera di consiglio dell adunanza generale del 23 aprile 2015; visto il T.U. delle

Dettagli

Deliberazione n. 15/2009/P

Deliberazione n. 15/2009/P Deliberazione n. 15/2009/P REPUBBLICA ITALIANA la Corte dei conti Sezione centrale di controllo di legittimità su atti del Governo e delle Amministrazioni dello Stato nell adunanza del 30 luglio 2009 ******

Dettagli

REPUBBLICA ITALIANA CORTE DEI CONTI SEZIONE REGIONALE DI CONTROLLO PER LA LOMBARDIA

REPUBBLICA ITALIANA CORTE DEI CONTI SEZIONE REGIONALE DI CONTROLLO PER LA LOMBARDIA LOMBARDIA/730/2009/REG REPUBBLICA ITALIANA CORTE DEI CONTI SEZIONE REGIONALE DI CONTROLLO PER LA LOMBARDIA composta dai magistrati: dott. Antonio Caruso dott. Giuliano Sala dott. Giancarlo Penco dott.

Dettagli

Deliberazione n. 1/2008/P

Deliberazione n. 1/2008/P Deliberazione n. 1/2008/P REPUBBLICA ITALIANA la Corte dei conti in Sezione del controllo di legittimità su atti del Governo e delle Amministrazioni dello Stato nell adunanza congiunta del I e II Collegio

Dettagli

REPUBBLICA ITALIANA. visto l articolo 17, comma 31, decreto legge 1 luglio 2009, n. 78 convertito dalla legge 3 agosto 2009, n.

REPUBBLICA ITALIANA. visto l articolo 17, comma 31, decreto legge 1 luglio 2009, n. 78 convertito dalla legge 3 agosto 2009, n. Deliberazione n 13/2012/PAR REPUBBLICA ITALIANA Corte dei conti Sezione regionale del controllo per l Emilia - Romagna visto l art. 100, comma 2, della Costituzione; vista la legge costituzionale 18 ottobre

Dettagli

REPUBBLI CA ITALIANA. dr. Ugo. Marchetti ***** T.U. delle. Corte dei conti. visto il. vista la. legge 14. gennaio. ottobre 1996, visto il.

REPUBBLI CA ITALIANA. dr. Ugo. Marchetti ***** T.U. delle. Corte dei conti. visto il. vista la. legge 14. gennaio. ottobre 1996, visto il. Deliberazione n. 32/ /2011/PAR REPUBBLI CA ITALIANA la Corte dei conti in Sezione regionale del controllo per l Emilia - Romagna compostaa dai Magistrati dr. Massimo Romano dr. Ugo Marchetti dr.ssa Maria

Dettagli

Corte dei conti. Sezione Centrale del controllo di legittimità sugli atti del Governo. formata dai magistrati Giovanni DATTOLA, Carlo CHIAPPINELLI,

Corte dei conti. Sezione Centrale del controllo di legittimità sugli atti del Governo. formata dai magistrati Giovanni DATTOLA, Carlo CHIAPPINELLI, Delibera n. SCCLEG/16/2012/PREV REPUBBLICA ITALIANA la Corte dei conti Sezione Centrale del controllo di legittimità sugli atti del Governo e delle Amministrazioni dello Stato presieduta dal Presidente

Dettagli

CORTE DEI CONTI. nell adunanza del 16 ottobre 2008

CORTE DEI CONTI. nell adunanza del 16 ottobre 2008 1 CORTE DEI CONTI nell adunanza del 16 ottobre 2008 Composta dai seguenti magistrati: Pres. Sez. Mario G. C. Sancetta Presidente Cons. Francesco Amabile Cons. Raffaele Del Grosso Cons. Silvano Di Salvo

Dettagli

Deliberazione n. 2/2003/L

Deliberazione n. 2/2003/L 1 Deliberazione n. 2/2003/L REPUBBLICA ITALIANA Corte dei conti la Sezione Regionale di controllo per l'umbria composta dai seguenti magistrati: Dott. Emanuele ARCANO Dott. Vincenzo GUIZZI Dott.ssa Maria

Dettagli

PER PROCEDURA VALUTAZIONE COMPARATIVA PER AFFIDAMENTO A TERZI ESTRANEI ALL UNIVERSITA

PER PROCEDURA VALUTAZIONE COMPARATIVA PER AFFIDAMENTO A TERZI ESTRANEI ALL UNIVERSITA UNIVERSITA DEGLI STUDI DI NAPOLI PARTHENOPE DIPARTIMENTO GIURIDICO AVVISO PUBBLICO PER PROCEDURA VALUTAZIONE COMPARATIVA PER AFFIDAMENTO A TERZI ESTRANEI ALL UNIVERSITA DI UN INCARICO DI COLLABORAZIONE

Dettagli

Il bando è disponibile sul sito internet http://www.unibo.it/portale/personale/concorsi/avvisiselezione/default.htm

Il bando è disponibile sul sito internet http://www.unibo.it/portale/personale/concorsi/avvisiselezione/default.htm Il bando è disponibile sul sito internet http://www.unibo.it/portale/personale/concorsi/avvisiselezione/default.htm Bando di selezione per soli titoli per il conferimento di un incarico di collaborazione

Dettagli

AVVISO DI PROCEDURA PER IL CONFERIMENTO DI UN INCARICO PER COLLABORAZIONE COORDINATA E CONTINUATIVA PRESSO IL DIPARTIMENTO DI ECONOMIA E MANAGEMENT

AVVISO DI PROCEDURA PER IL CONFERIMENTO DI UN INCARICO PER COLLABORAZIONE COORDINATA E CONTINUATIVA PRESSO IL DIPARTIMENTO DI ECONOMIA E MANAGEMENT Prot. n. 15329 del 30 Novembre 2012 Pubblicato il: 1 Dicembre 2012 Scadenza: 10 Dicembre 2012 AVVISO DI PROCEDURA PER IL CONFERIMENTO DI UN INCARICO PER COLLABORAZIONE COORDINATA E CONTINUATIVA PRESSO

Dettagli

Rep. n. 312/2015, Prot. 1612 del 19/10/2015 Tit. V/1 Fasc. 2015 V/1.2.23

Rep. n. 312/2015, Prot. 1612 del 19/10/2015 Tit. V/1 Fasc. 2015 V/1.2.23 Rep. n. 312/2015, Prot. 1612 del 19/10/2015 Tit. V/1 Fasc. 2015 V/1.2.23 BANDO DI SELEZIONE PER TITOLI E COLLOQUIO PER LA COPERTURA DI UN INCARICO DI TUTORATO PRESSO LA SCUOLA DI LETTERE E BENI CULTURALI

Dettagli

Diritto 1. Ammissibilità soggettiva ed oggettiva. 1.1 1.2 1.3

Diritto 1. Ammissibilità soggettiva ed oggettiva. 1.1 1.2 1.3 Deliberazione n. 140/2015/PAR SEZIONE REGIONALE DI CONTROLLO PER L EMILIA-ROMAGNA composta dai magistrati: dott. Marco Pieroni dott. Massimo Romano dott. Italo Scotti dott.ssa Benedetta Cossu dott. Riccardo

Dettagli

UNIVERSITA DEGLI STUDI NAPOLI FEDERICO II DIPARTIMENTO DI MEDICINA VETERINARIA E PRODUZIONI ANIMALI

UNIVERSITA DEGLI STUDI NAPOLI FEDERICO II DIPARTIMENTO DI MEDICINA VETERINARIA E PRODUZIONI ANIMALI UNIVERSITA DEGLI STUDI NAPOLI FEDERICO II DIPARTIMENTO DI MEDICINA VETERINARIA E PRODUZIONI ANIMALI AVVISO PUBBLICO DI PROCEDURA DI VALUTAZIONE COMPARATIVA, PER TITOLI, PER IL CONFERIMENTO DI N. 1 INCARICO

Dettagli

Data di pubblicazione dell Avviso sul web: 10 dicembre 2015 Data di scadenza della selezione : 28 dicembre 2015

Data di pubblicazione dell Avviso sul web: 10 dicembre 2015 Data di scadenza della selezione : 28 dicembre 2015 Data di pubblicazione dell Avviso sul web: 10 dicembre 2015 Data di scadenza della selezione : 28 dicembre 2015 AVVISO DI SELEZIONE Autorizzato con D. R. n. 3508 del 9 dicembre 2015 Visto il Regolamento

Dettagli

Deliberazione n. 133/2009/Par.

Deliberazione n. 133/2009/Par. Deliberazione n. 133/2009/Par. REPUBBLICA ITALIANA CORTE DEI CONTI SEZIONE REGIONALE DI CONTROLLO PER IL VENETO Nell adunanza del 15 luglio 2009 composta da: Bruno PROTA Diana CALACIURA Aldo CARLESCHI

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI NAPOLI

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI NAPOLI AVVISO PUBBLICO DI PROCEDURA DI VALUTAZIONE COMPARATIVA PER TITOLI E COLLOQUIO PER IL CONFERIMENTO DI N.1 INCARICO DI LAVORO AUTONOMO DI NATURA OCCASIONALE NELL AMBITO DEL PROGETTO P.O.R. CAMPANIA 2007-2013

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI NAPOLI FEDERICO II Scuola di Medicina e Chirurgia DIPARTIMENTO DI SANITA PUBBLICA

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI NAPOLI FEDERICO II Scuola di Medicina e Chirurgia DIPARTIMENTO DI SANITA PUBBLICA COLLABORAZIONE COORDINATA E CONTINUATIVA AVVISO PUBBLICO (DSP/COCOCO/06/2014) VISTO il Decreto Legislativo n. 165 del 30-03-2001, ed in particolare l art. 7, comma 6, così come modificato dall art. 32

Dettagli

Deliberazione n.11/2003/p

Deliberazione n.11/2003/p Deliberazione n.11/2003/p REPUBBLICA ITALIANA la Corte dei conti In Sezione centrale di controllo di legittimità su atti del Governo e delle Amministrazioni dello Stato I Collegio *** Nell adunanza congiunta

Dettagli

BANDO DI SELEZIONE PER TITOLI E COLLOQUIO PER LA COPERTURA DI SEI INCARICHI DI TUTORATO PRESSO LA SCUOLA DI LETTERE E BENI CULTURALI

BANDO DI SELEZIONE PER TITOLI E COLLOQUIO PER LA COPERTURA DI SEI INCARICHI DI TUTORATO PRESSO LA SCUOLA DI LETTERE E BENI CULTURALI Rep. n. 275/2015, Prot. 1449 del 5/10/2015 Tit. V/1 Fasc. 2015 V/1.2.14 BANDO DI SELEZIONE PER TITOLI E COLLOQUIO PER LA COPERTURA DI SEI INCARICHI DI TUTORATO PRESSO LA SCUOLA DI LETTERE E BENI CULTURALI

Dettagli

AVVISO DI SELEZIONE. Autorizzato con DRD n. 2817/2015

AVVISO DI SELEZIONE. Autorizzato con DRD n. 2817/2015 Data di pubblicazione dell Avviso sul web: 26/11/2015 Data di scadenza della selezione: 18/12/2015 AVVISO DI SELEZIONE Autorizzato con DRD n. 2817/2015 - Visto il Regolamento per il conferimento a terzi

Dettagli

dott.ssa Benedetta Cossu primo referendario; dott. Riccardo Patumi primo referendario (relatore);

dott.ssa Benedetta Cossu primo referendario; dott. Riccardo Patumi primo referendario (relatore); Deliberazione n. 81 /2015/PAR SEZIONE REGIONALE DI CONTROLLO PER L EMILIA-ROMAGNA composta dai magistrati: dott. Antonio De Salvo presidente; dott. Marco Pieroni consigliere; dott. Massimo Romano consigliere;

Dettagli

DIPARTIMENTO DI SCIENZE GEOLOGICHE AVVISO DI SELEZIONE PUBBLICA, PER TITOLI E COLLOQUIO, PER IL CONFERIMENTO DI UN INCARICO OCCASIONALE

DIPARTIMENTO DI SCIENZE GEOLOGICHE AVVISO DI SELEZIONE PUBBLICA, PER TITOLI E COLLOQUIO, PER IL CONFERIMENTO DI UN INCARICO OCCASIONALE DIPARTIMENTO DI SCIENZE GEOLOGICHE L.go S. Leonardo Murialdo 1 00146 Roma Cod. Fiscale e P.IVA 04400441004 Tel. 39+6+54888.096 fax 39+6+54888.209 AVVISO DI SELEZIONE PUBBLICA, PER TITOLI E COLLOQUIO, PER

Dettagli

REGOLAMENTO PER IL RECLUTAMENTO DI RICERCATORI CON CONTRATTO A TEMPO DETERMINATO AI SENSI DELL ART. 1 COMMA 14 DELLA LEGGE 230/05

REGOLAMENTO PER IL RECLUTAMENTO DI RICERCATORI CON CONTRATTO A TEMPO DETERMINATO AI SENSI DELL ART. 1 COMMA 14 DELLA LEGGE 230/05 Emanato con D.R. n. 301 del 16/4/2009, modificato con D.R. 57 del 3/02/2010 REGOLAMENTO PER IL RECLUTAMENTO DI RICERCATORI CON CONTRATTO A TEMPO DETERMINATO AI SENSI DELL ART. 1 COMMA 14 DELLA LEGGE 230/05

Dettagli

Deliberazione n. 007/2005/leg

Deliberazione n. 007/2005/leg Deliberazione n. 007/2005/leg REPUBBLICA ITALIANA LA CORTE DEI CONTI SEZIONE REGIONALE DI CONTROLLO PER IL VENETO Nell adunanza del 20 giugno 2005 Composta da: Bruno PROTA Vittorio GIUSEPPONE Aldo CARLESCHI

Dettagli

FEDERICO II DIPARTIMENTO DI AGRARI

FEDERICO II DIPARTIMENTO DI AGRARI DIPARTIMENTO DI AGRARI GRARIA AVVISO PUBBLICO Rif.: AGRARIA/PROFESSIONALE/MDO VISTO il vigente Statuto dell Ateneo; VISTO l art. 7, commi 6 e 6bis, del D.Lgs. n. 165/01 e s.m.i.; VISTO l art. 3, comma

Dettagli

CORTE DEI CONTI. La Sezione Regionale di Controllo per il Piemonte, nella Camera di consiglio

CORTE DEI CONTI. La Sezione Regionale di Controllo per il Piemonte, nella Camera di consiglio CORTE DEI CONTI SEZIONE REGIONALE DI CONTROLLO PER IL PIEMONTE Delibera n. 4/2011/SRCPIE/PAR La Sezione Regionale di Controllo per il Piemonte, nella Camera di consiglio del 26 gennaio 2011, composta dai

Dettagli

CORTE DEI CONTI SEZIONE REGIONALE DI CONTROLLO PER IL PIEMONTE

CORTE DEI CONTI SEZIONE REGIONALE DI CONTROLLO PER IL PIEMONTE CORTE DEI CONTI SEZIONE REGIONALE DI CONTROLLO PER IL PIEMONTE Delibera n. 248/2011/SRCPIE/PRSE La Sezione Regionale di Controllo per il Piemonte, composta dai Magistrati: Dott. ssa Enrica LATERZA Presidente

Dettagli

VERBALE n.1 (seduta preliminare per via telematica)

VERBALE n.1 (seduta preliminare per via telematica) SELEZIONE PUBBLICA, PER TITOLI E DISCUSSIONE PUBBLICA, PER LA COPERTURA DI N. 1 POSTO DI RICERCATORE A TEMPO DETERMINATO PRESSO L UNIVERSITA DEGLI STUDI DI BARI ALDO MORO, SETTORE CONCORSUALE 10/C1 - SETTORE

Dettagli

Data di pubblicazione dell Avviso sul web: 11/10/11 Data di scadenza della selezione : 21/10/11

Data di pubblicazione dell Avviso sul web: 11/10/11 Data di scadenza della selezione : 21/10/11 Data di pubblicazione dell Avviso sul web: 11/10/11 Data di scadenza della selezione : 21/10/11 AVVISO DI SELEZIONE - DIP. DI ECONOMIA RIF. N.45 Autorizzato con nota del 12/09/2011 a) Visto il Regolamento

Dettagli

CORTE DEI CONTI SEZIONE REGIONALE DI CONTROLLO PER IL PIEMONTE

CORTE DEI CONTI SEZIONE REGIONALE DI CONTROLLO PER IL PIEMONTE CORTE DEI CONTI SEZIONE REGIONALE DI CONTROLLO PER IL PIEMONTE Delibera n. 15/2013/SRCPIE/PAR La Sezione Regionale di Controllo per il Piemonte, composta dai Magistrati: Dott.ssa Enrica LATERZA Presidente

Dettagli

Deliberazione n. 8/2010/PAR. Repubblica italiana. Corte dei Conti. La Sezione del controllo per la Regione Sardegna

Deliberazione n. 8/2010/PAR. Repubblica italiana. Corte dei Conti. La Sezione del controllo per la Regione Sardegna Deliberazione n. 8/2010/PAR Repubblica italiana Corte dei Conti La Sezione del controllo per la Regione Sardegna composta dai magistrati: dott. Mario Scano dott. Nicola Leone dott.ssa Maria Paola Marcia

Dettagli

Deliberazione n. 22/2009/P

Deliberazione n. 22/2009/P Deliberazione n. 22/2009/P Repubblica Italiana la Corte dei Conti in Sezione centrale di controllo di legittimità su atti del Governo e delle Amministrazioni dello Stato nell adunanza generale del 10 novembre

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI NAPOLI FEDERICO II DIPARTIMENTO DI SCIENZE BIOMEDICHE AVANZATE

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI NAPOLI FEDERICO II DIPARTIMENTO DI SCIENZE BIOMEDICHE AVANZATE COLLABORAZIONE COORDINATA E CONTINUATIVA AVVISO PUBBLICO VISTO lo Statuto di Ateneo emanato con D.R. n. 2897 del 04/09/2013 e successivamente modificato con D.R. n. 451 del 14/02/2014; VISTO l art. 7,

Dettagli

IL DIRETTORE GENERALE

IL DIRETTORE GENERALE Direzione del Personale e degli Affari Generali Dirigente: Dott. Ascenzo Farenti Unità Forme flessibili di e lavoro e mobilità Responsabile: Dott.ssa Chiara Viviani Prot. n. 10532 del 18/03/2015 Pubblicato

Dettagli

Università degli Studi di Cagliari FACOLTA DI SCIENZE Presidente :Anna Maria Giovanna Musinu Responsabile Segreteria di Presidenza: Donatella Cau

Università degli Studi di Cagliari FACOLTA DI SCIENZE Presidente :Anna Maria Giovanna Musinu Responsabile Segreteria di Presidenza: Donatella Cau FACOLTA DI SCIENZE Presidente :Anna Maria Giovanna Musinu Responsabile Segreteria di Presidenza: Donatella Cau Monserrato, 03 febbraio 2016 Prot. n 3767 del 03/02/2016 OGGETTO: Bando di selezione pubblica,

Dettagli

REPUBBLICA ITALIANA CORTE DEI CONTI SEZIONE REGIONALE DI CONTROLLO PER IL PIEMONTE

REPUBBLICA ITALIANA CORTE DEI CONTI SEZIONE REGIONALE DI CONTROLLO PER IL PIEMONTE REPUBBLICA ITALIANA LA CORTE DEI CONTI SEZIONE REGIONALE DI CONTROLLO PER IL PIEMONTE Delibera n. 156/2011/SRCPIE/PRSE La Sezione Regionale di Controllo per il Piemonte, composta dai Magistrati: Dott.

Dettagli

BANDO PER ATTIVITA TUTORIALI AI SENSI DEL D.M. 198/2003 a.a. 2014/2015

BANDO PER ATTIVITA TUTORIALI AI SENSI DEL D.M. 198/2003 a.a. 2014/2015 Prot. n. 685/14 DIPARTIMENTO DI SCIENZE POLITICHE - Visto il comma 6 dell art. 7 del DL 165/01; - Visto il DL 9.5.2003 n. 105, convertito in Legge n. 170 dell 11.7.2003; - Visto l art. 2 del DM 23.10.2003

Dettagli

Publika.it. Del. n. 452/2012/PAR

Publika.it. Del. n. 452/2012/PAR Assunzione a tempo determinato per sostituzione maternità e art. 9, comma 28, d.l. 78/2010 Corte dei Conti Toscana, deliberazione n. 452/2012/PAR del 12 dicembre 2012 commento e testo Publika.it La Corte

Dettagli

REGOLAMENTO PER L AFFIDAMENTO DEGLI INCARICHI DIRIGENZIALI PREMESSA

REGOLAMENTO PER L AFFIDAMENTO DEGLI INCARICHI DIRIGENZIALI PREMESSA REGOLAMENTO PER L AFFIDAMENTO DEGLI INCARICHI DIRIGENZIALI Allegato A PREMESSA Il presente regolamento definisce le procedure per l affidamento, la conferma e la revoca degli incarichi dirigenziali di

Dettagli

AVVISO DI SELEZIONE DIPARTIMENTO DI ECONOMIA RIF. N. 5 Autorizzato con nota del 16/01/2012

AVVISO DI SELEZIONE DIPARTIMENTO DI ECONOMIA RIF. N. 5 Autorizzato con nota del 16/01/2012 Data di pubblicazione dell Avviso sul web: 02/03/2012 Data di scadenza della selezione : 12/03/2012 Allegato 1 AVVISO DI SELEZIONE DIPARTIMENTO DI ECONOMIA RIF. N. 5 Autorizzato con nota del 16/01/2012

Dettagli

Deliberazione n.15/2001/g REPUBBLICA ITALIANA. Corte dei Conti. Sezione centrale di controllo di legittimità su atti del Governo

Deliberazione n.15/2001/g REPUBBLICA ITALIANA. Corte dei Conti. Sezione centrale di controllo di legittimità su atti del Governo Deliberazione n.15/2001/g REPUBBLICA ITALIANA la Corte dei Conti in Sezione centrale di controllo di legittimità su atti del Governo e delle Amministrazioni dello Stato I e II Collegio nell adunanza congiunta

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BERGAMO

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BERGAMO CENTRO PER LE TECNOLOGIE DIDATTICHE E LA COMUNICAZIONE Bergamo, 20 maggio 2011 Prot. n. 10467/VI/015 Oggetto: Avviso di valutazione comparativa per il conferimento di n. 1 incarico di lavoro autonomo per:

Dettagli

PARTHENOPE DIPARTIMENTO DI SCIENZE E TECNOLOGIE

PARTHENOPE DIPARTIMENTO DI SCIENZE E TECNOLOGIE UNIVERSITA DEGLI STUDI DI NAPOLI PARTHENOPE DIPARTIMENTO DI SCIENZE E TECNOLOGIE PROCEDURA SELETTIVA PUBBLICA PER LA COPERTURA DI N. 1 POSTO DI RICERCATORE UNIVERSITARIO A TEMPO DETERMINATO MEDIANTE STIPULA

Dettagli

DOTT.SSA ROSA FRANCAVIGLIA MAGISTRATO DELLA CORTE DEI CONTI

DOTT.SSA ROSA FRANCAVIGLIA MAGISTRATO DELLA CORTE DEI CONTI DOTT.SSA ROSA FRANCAVIGLIA MAGISTRATO DELLA CORTE DEI CONTI DIRIGENZA PUBBLICA MODIFICHE INTRODOTTE DALLA L. N 145/2002 DELIBERA N 13/2004/P CORTE DEI CONTI - SEZIONE CENTRALE CONTROLLO DI LEGITTIMITA

Dettagli

REPUBBLICA ITALIANA. Corte dei conti. Nella camera di consiglio del 15 maggio 2013, composta dai magistrati

REPUBBLICA ITALIANA. Corte dei conti. Nella camera di consiglio del 15 maggio 2013, composta dai magistrati REPUBBLICA ITALIANA la Corte dei conti in Sezione regionale di controllo per la Puglia Nella camera di consiglio del 15 maggio 2013, composta dai magistrati Raffaele Del Grosso Michele Grasso Luca Fazio

Dettagli

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI CAGLIARI DIPARTIMENTO DI INGEGNERIA CIVILE, AMBIENTALE E ARCHITETTURA A V V I S O P U B B L I C O D I S E L E Z I O N E

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI CAGLIARI DIPARTIMENTO DI INGEGNERIA CIVILE, AMBIENTALE E ARCHITETTURA A V V I S O P U B B L I C O D I S E L E Z I O N E UNIVERSITA DEGLI STUDI DI CAGLIARI DIPARTIMENTO DI INGEGNERIA CIVILE, AMBIENTALE E ARCHITETTURA Prot. 25716/2013 del 09/12/2013 Bando n 55/2013 del 09/12/2013 A V V I S O P U B B L I C O D I S E L E Z

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI SCIENZE GASTRONOMICHE REGOLAMENTO DI ATENEO IN MATERIA DI BORSE DI STUDIO PER ADDESTRAMENTO E PERFEZIONAMENTO ALLA RICERCA

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI SCIENZE GASTRONOMICHE REGOLAMENTO DI ATENEO IN MATERIA DI BORSE DI STUDIO PER ADDESTRAMENTO E PERFEZIONAMENTO ALLA RICERCA UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI SCIENZE GASTRONOMICHE REGOLAMENTO DI ATENEO IN MATERIA DI BORSE DI STUDIO PER ADDESTRAMENTO E PERFEZIONAMENTO ALLA RICERCA Art. 1 - Finalità e oggetto 1.1 Il presente regolamento

Dettagli

DELIBERAZIONE/PRONUNCIA N. 35/2007.

DELIBERAZIONE/PRONUNCIA N. 35/2007. SEZIONE REGIONALE DI CONTROLLO PER LA CAMPANIA DELIBERAZIONE/PRONUNCIA N. 35/2007. nell adunanza pubblica del 9 novembre 2007 composta dai seguenti magistrati: Presidente di Sez. Mario G.C. Sancetta Cons.

Dettagli

Università degli Studi di Napoli Parthenope

Università degli Studi di Napoli Parthenope Pos.: UPTA Decreto n. 128 AVVISO PUBBLICO DI PROCEDURA DI VALUTAZIONE COMPARATIVA PER IL CONFERIMENTO DI N. 1 INCARICO DI COLLABORAZIONE COORDINATA E CONTINUATIVA PER TECNICO-INFORMATICO ESPERTO IN DATABASE

Dettagli

Presidenza del Consiglio dei Ministri

Presidenza del Consiglio dei Ministri DECRETO 400/2015 VISTA la Legge 23 agosto 1988, n. 400, recante Disciplina dell attività di Governo e ordinamento della Presidenza del Consiglio dei Ministri e successive modificazioni ed integrazioni;

Dettagli

IL DIRETTORE. Visto l art. 17 comma 30 del D.L. 78/2009, convertito con modificazioni nella Legge 102/2009;

IL DIRETTORE. Visto l art. 17 comma 30 del D.L. 78/2009, convertito con modificazioni nella Legge 102/2009; REP. n. 23/2014 Prot. n. 70 del 25/06/2014 AVVISO PUBBLICO DI SELEZIONE PER IL CONFERIMENTO DI UN INCARICO DI COLLABORAZIONE COORDINATIVA E CONTINUATIVA PER LE ESIGENZE DEL DIPARTIMENTO DI LINGUE, LETTERATURE

Dettagli

Deliberazione n. 6/2008/Par.

Deliberazione n. 6/2008/Par. Deliberazione n. 6/2008/Par. REPUBBLICA ITALIANA LA CORTE DEI CONTI SEZIONE REGIONALE DI CONTROLLO PER LE MARCHE nell adunanza del 30 aprile 2008 composta da: Giuseppe Ranucci Fabio Gaetano Galeffi Andrea

Dettagli

DIPARTIMENTO DI MEDICINA CLINICA E SPERIMENTALE Via Savi,10-56126 PISA

DIPARTIMENTO DI MEDICINA CLINICA E SPERIMENTALE Via Savi,10-56126 PISA Pisa, 17/09/2015 Prot. N. 12140 DIPARTIMENTO DI MEDICINA CLINICA E SPERIMENTALE Via Savi,10-56126 PISA PROVVEDIMENTO D URGENZA N. 826/2015 IL DIRETTORE DEL DIPARTIMENTO AVVISO DI PROCEDURA COMPARATIVA

Dettagli

REPUBBLICA ITALIANA. Corte dei Conti. Sezione centrale di controllo di legittimità su atti del Governo. e delle Amministrazioni dello Stato

REPUBBLICA ITALIANA. Corte dei Conti. Sezione centrale di controllo di legittimità su atti del Governo. e delle Amministrazioni dello Stato Deliberazione n.2/2002/p REPUBBLICA ITALIANA la Corte dei Conti in Sezione centrale di controllo di legittimità su atti del Governo e delle Amministrazioni dello Stato I e II Collegio nell adunanza del

Dettagli

Dipartimento di Architettura

Dipartimento di Architettura Università degli Studi di Napoli Federico II Scuola Politecnica delle Scienze di Base Dipartimento di Architettura AVVISO PUBBLICO (COD. Ref. 04/2016) - VISTO l art. 29 dello Statuto; - VISTO l art. 7,

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI NAPOLI PARTHENOPE DIPARTIMENTO DI STUDI AZIENDALI E QUANTITATIVI

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI NAPOLI PARTHENOPE DIPARTIMENTO DI STUDI AZIENDALI E QUANTITATIVI AVVISO PUBBLICO PER PROCEDURA DI VALUTAZIONE COMPARATIVA PER AFFIDAMENTO A TERZI ESTRANEI ALL UNIVERSITÀ DI INCARICHI DI COLLABORAZIONE CUP B68C14000100005 Visto l articolo 7 comma 6 del Decreto Legislativo

Dettagli

Lombardia/1025/2009/PAR

Lombardia/1025/2009/PAR Lombardia/1025/2009/PAR REPUBBLICA ITALIANA CORTE DEI CONTI SEZIONE REGIONALE DI CONTROLLO PER LA LOMBARDIA composta dai Magistrati: dott. Nicola Mastropasqua Presidente dott. Antonio Caruso dott. Giuliano

Dettagli

Adunanza del 4 giugno 2015 Presieduta dal Presidente di Sezione preposto alla funzione di coordinamento Mario FALCUCCI

Adunanza del 4 giugno 2015 Presieduta dal Presidente di Sezione preposto alla funzione di coordinamento Mario FALCUCCI Corte dei Conti Sezione delle autonomie N. 22 /SEZAUT/2015/QMIG Adunanza del 4 giugno 2015 Presieduta dal Presidente di Sezione preposto alla funzione di coordinamento Mario FALCUCCI Composta dai magistrati:

Dettagli

Riordinamento delle scuole dirette ai fini speciali, delle scuole di specializzazione e dei corsi di perfezionamento

Riordinamento delle scuole dirette ai fini speciali, delle scuole di specializzazione e dei corsi di perfezionamento Testo aggiornato al 9 dicembre 2005 Decreto del Presidente della Repubblica 10 marzo 1982, n. 162 Gazzetta Ufficiale 17 aprile 1982, n. 105 Riordinamento delle scuole dirette ai fini speciali, delle scuole

Dettagli

REPUBBLICA ITALIANA CORTE DEI CONTI SEZIONE REGIONALE DI CONTROLLO PER LA LOMBARDIA

REPUBBLICA ITALIANA CORTE DEI CONTI SEZIONE REGIONALE DI CONTROLLO PER LA LOMBARDIA Lombardia/40/2015/PAR REPUBBLICA ITALIANA CORTE DEI CONTI SEZIONE REGIONALE DI CONTROLLO PER LA LOMBARDIA composta dai magistrati: Dott.ssa Simonetta Rosa Dott. Gianluca Braghò dott. Donato Centrone dott.

Dettagli

VERBALE N. 2. VALUTAZIONE DELLE PUBBLICAZIONI SCIENTIFICHE, DEL CURRICULUM, DELL ATTIVITA DIDATTICA E CLINICA (se prevista)

VERBALE N. 2. VALUTAZIONE DELLE PUBBLICAZIONI SCIENTIFICHE, DEL CURRICULUM, DELL ATTIVITA DIDATTICA E CLINICA (se prevista) PROCEDURA VALUTATIVA DI CHIAMATA PER LA COPERTURA DI N 1 POSTO DI PROFESSORE ASSOCIATO AI SENSI DELL ART. 24, COMMA 6 DELLA LEGGE N.240/2010 - PER IL SETTORE CONCORSUALE M11/E4 SETTORE SCIENTIFICO DISCIPLINARE

Dettagli

CORTE DEI CONTI. La Sezione Regionale di Controllo per il Piemonte, nella camera di consiglio del 25

CORTE DEI CONTI. La Sezione Regionale di Controllo per il Piemonte, nella camera di consiglio del 25 CORTE DEI CONTI SEZIONE REGIONALE DI CONTROLLO PER IL PIEMONTE Delibera n. 303/2012/SRCPIE/PAR La Sezione Regionale di Controllo per il Piemonte, nella camera di consiglio del 25 settembre 2012, composta

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI NAPOLI

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI NAPOLI AVVISO PUBBLICO DI PROCEDURA DI VALUTAZIONE COMPARATIVA PER IL CONFERIMENTO DI N.1 INCARICO DI COLLABORAZIONE COORDINATA E CONTINUATIVA PER IL PROFILO ESPERTO IN FONTI RINNOVABILI NELL AMBITO DEL PROGETTO

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI NAPOLI PARTHENOPE DIPARTIMENTO DI STUDI AZIENDALI E QUANTITATIVI

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI NAPOLI PARTHENOPE DIPARTIMENTO DI STUDI AZIENDALI E QUANTITATIVI Rif Bando: Disaq-25/15 AVVISO PUBBLICO PER PROCEDURA DI VALUTAZIONE COMPARATIVA PER AFFIDAMENTO A TERZI ESTRANEI ALL UNIVERSITÀ DI INCARICHI DI COLLABORAZIONE Progetto W.IDE. (Rif. Decreto di ammissione

Dettagli

LA RESPONSABILE DEL SERVIZIO ORIENTAMENTO E PROGRAMMI INTERNAZIONALI COMUNICA CHE

LA RESPONSABILE DEL SERVIZIO ORIENTAMENTO E PROGRAMMI INTERNAZIONALI COMUNICA CHE AVVISO DI SELEZIONE CANDIDATURA PER IL CONFERIMENTO DI DUE INCARICHI DI COLLABORAZIONE INERENTI LA REALIZZAZIONE DEL SERVIZIO DI ORIENTAMENTO IN USCITA E ACCOMPAGNAMENTO NEL MERCATO DEL LAVORO RIVOLTO

Dettagli