Ex UPIM. informa Periodico di informazione del Comune di Treviglio luglio risparmio sui consumi

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Ex UPIM. informa Periodico di informazione del Comune di Treviglio luglio 2010 www.comune.treviglio.bg.it. risparmio sui consumi"

Transcript

1 IL COMUNE DI informa Periodico di informazione del Comune di Treviglio luglio Ex UPIM risparmio sui consumi interventi sulla viabilità inserto Treviglio che sarà

2 2 editoriale in questo numero editoriale... 2 attualità Il campanile torna a sorridere... 3 in primo piano Lavori in corso... 4 risparmio Energia fotovoltaica... 6 L illuminazione pubblica sceglie i LED... 9 La voce corre sul filo (a fibra ottica) Controllo di gestione delle utenze acqua Cromo storia urbanistica Tutto sul Bollone lavori pubblici Interventi sulla viabilità servizi sociali Buoni sociali Porte sociali...17 eventi Treviglio Blues Festival ELAV Music Festival Polkaholix Cibo per la mente (e non solo) 21 Biblioteca: nuovi orari e servizi 22 i gioielli di famiglia L elemosina di S. Martino dopo un anno forzatamente sabbatico, la pubblicazione del notiziario comunale con il primo Riprende, dei due numeri che, causa restrizione delle risorse a disposizione, usciranno in questo anno solare. Gli argomenti sono molti, ma in particolare un grande spazio è stato riservato ai nostri investimenti per il fotovoltaico, per il risparmio energetico, per l innovazione. Contenere i costi di gestione e i consumi significa liberare risorse per mantenere (e magari incrementare) i servizi per la collettività. Il progressivo ricorso a risorse energetiche rinnovabili ci fa spendere di meno e inquinare di meno. Treviglio ha cominciato questo percorso con ottimi risultati. Troverete accluso a questo numero un inserto: presenta l impianto generale, filosofico se vogliamo, con il quale vorremmo pensare la nostra città. L allegato descrive la metodologia e fornisce i riferimenti culturali e gli esempi europei su cui si fonda un nuovo modo di intervenire sulla città: un approccio integrato in cui territorio e ambiente, ecologia e innovazione, energia e benessere dei cittadini, mobilità e socialità sono fortemente intrecciati. È l idea di città e di relazione tra i cittadini che vorremmo perseguire, rappresentata in alcuni dei suoi luoghi più significativi: un idea che non è un progetto esecutivo, ma un contributo a una visione guida delle future trasformazioni. Periodico del Comune di Treviglio Autorizzazione Tribunale di Bergamo RS 19/07 del 10/07/2007 chiuso in redazione il Direttore resp. Daniela Ciocca Redazione Assessorato e Ufficio Cultura del Comune di Treviglio via Bicetti, 11 Tel (centralino) Tel Testi Daniela Ciocca, Alice Tura, Cristina Ciocca, Sara Albergoni, Francesco Chiari Foto Daniela Ciocca, Ufficio Lavori pubblici del Comune di Treviglio Grafica fresco grafica, Treviglio Stampa SIGRAF, Treviglio

3 attualità 3 Il campanile torna a sorriderci Sono finiti i lavori di restauro delle facciate della torre civica della città, che è anche campanile della Basilica di S. Martino. Sì, il campanile, che per secoli ha guardato dall alto le vicende della città, scrutando la vita di tutti i giorni di generazioni di Trevigliesi e che ha rassicurato e continua a rassicurare, stagliandosi in mezzo alle vie che portano alla città, tutti i Trevigliesi che tornano a casa. Si era un po nascosto alla vista di tutti, ingabbiato per mesi in un complicatissimo ponteggio, ma da qualche giorno ha ripreso tutte le sue funzioni. Questioni di make up. La vecchia torre aveva bisogno di un restauro conservativo. Un opera impegnativa dal punto di vista della realizzazione e dell impegno finanziario: , di cui per i lavori e per il noleggio del ponteggio, finanziati con a fondo perduto da Regione Lombardia e con di finanziamento a tasso agevolato e il resto a totale carico del bilancio comunale. Prima dei lavori è stata effettuata una indagine sullo stato di salute dei laterizi (ricordate i Ragni di Lecco che penzolavano dalle pareti del campanile durante le rilevazioni?) coordinata dallo Studio dell ing. Paolo Rossi. A settembre 2009 è cominciata l ingabbiatura della torre e poi i lavori di restauro conservativo delle facciate esterne ad opera della RC Restauro Conservativo snc. Per tutto l inverno (con qualche interruzione a causa delle condizioni meteorologiche non favorevoli) abbiamo visto al lavoro l èquipe coordinata dall arch. Sara Moretti (nella foto, con don Giovanni Buga) che ha curato, risanato, sostituito e protetto i mattoni e le parti in pietra, una per una, con grandissima cura e professionalità. Contemporaneamente, è stato fatto uno studio per il consolidamento delle solette dei piani secondo, terzo e quarto ad opera della Rossi Tecknos di Bergamo. Con il consolidamento delle solette e con la messa in sicurezza delle ringhiere e dei gradini delle scalette di risalita, si potranno visitare la torre civica e le esposizioni che essa ospiterà. I lavori saranno coperti dal ribasso d asta. Sabato 19 giugno, in occasione del concerto in Basilica per la fine lavori del campanile, non sono mancati i ringraziamenti del Sindaco, Ariella Borghi, alle maestranze e all arch. Valentino Rondelli del Comune di Treviglio, progettista e direttore dei lavori.

4 4 in primo piano Lavori in corso

5 in primo piano 5 Ex UPIM: il lungo cammino di un progetto Una impalcatura montata in questi giorni ha cominciato a sottrarre ai Trevigliesi la vista dell ex UPIM. Complici le abbondanti piogge degli ultimi tempi, una infiltrazione d acqua ha reso l edificio inagibile. I tecnici stanno ora provvedendo ad abbattere le parti di intonaco che sono a rischio di distacco, operazione propedeutica all intervento di ristrutturazione che sta seguendo l iter burocratico di acquisizione delle diverse autorizzazioni. Anche qui, a che punto siamo? Torniamo alle origini, perché non tutti i residenti a Treviglio conoscono la storia dell ex UPIM, che qui si rammenta per sommi capi in ordine cronologico. Il palazzo è stato costruito da Vittoria Assicurazioni su una proprietà privata e sull area del Teatro sociale, di proprietà comunale, venduta appunto dal Comune (amministrazione Riganti) nel Edifici privati e Teatro sociale vennero quindi abbattuti per far posto all attuale costruzione che ospitò il supermercato UPIM SMA fino ai primi anni Novanta. L edificio ex UPIM venne poi acquistato dal Comune nel 1994 (amministrazione Minuti). Per anni non se ne fece niente (a parte, un paio d anni dopo, un primo concorso tra gli architetti locali, che selezionò una proposta cui non fu dato seguito). Nel 1999 (di nuovo con una amministrazione Minuti) fu indetto un concorso nazionale da cui uscì vincitore il progetto del prof. Giorgio Grassi, dal quale il Comune acquisì il progetto preliminare. L amministrazione Zordan (anni ) commissionò ai vincitori del concorso l incarico di studiare la possibilità di costruire un teatro nell interrato per circa 500 posti. Il progetto venne quindi rivisto con la previsione di un teatro da 450 posti, ma l aggravio di spesa era tale che si tornò al progetto iniziale, che rimase comunque inattuato. L amministrazione Borghi, verificato che, nel frattempo, si era sciolto il raggruppamento di professionisti che faceva capo al prof. Grassi e che si imponevano alcune nuove condizioni (il contenimento dei costi, la necessità di prevedere un edificio con bassi costi di gestione, la scelta di mantenerlo interamente di proprietà pubblica), non ritenendo più percorribile la realizzazione del progetto Ad oltre 15 anni dall acquisizione, l edificio ex UPIM si prepara ad una seconda vita, che riafferma il ruolo centrale assunto nella vita culturale e sociale della città. Grassi, molto oneroso costruttivamente e nella gestione, decideva, nel luglio 2009, di bandire un concorso per selezionare l idea progettuale migliore per una ristrutturazione dell edificio secondo i nuovi parametri fissati (contenimento dei costi di intervento, risparmio energetico, uso di energie rinnovabili, ampliamento delle funzioni pubbliche e degli usi, ecc ). L idea progettuale vincitrice è stata quella dello studio PIU di Roma (architetti Pastorini, Benatti, Sammartino), presentato pubblicamente nel gennaio febbraio 2010 (vedi inserto a questo numero di TreviglioInforma). Nel frattempo la Giunta ha appostato in bilancio sia la somma necessaria per il conferimento dell incarico di progettazione (come da bando), sia la somma necessaria a cantierare l opera. Ad oggi è stato conferito l incarico di progettazione ed è stato attivato l Ufficio Lavori pubblici individuando il RUP, Responsabile unico di procedimento, che coordinerà la progettazione definitivo esecutiva. I progettisti e gli Uffici tecnici nel frattempo hanno iniziato le pratiche per acquisire le diverse autorizzazioni (ASL, Vigili del fuoco, Soprintendenza) necessarie alla fase esecutiva della progettazione e ad apportare al progetto rettifiche o migliorie eventualmente richieste e funzionali alle normative specifiche: sicurezza antincendio, medicina del lavoro, antisismica, ecc. Il progetto definitivo ed esecutivo dovrebbe essere pronto per l autunno, dopo di che verrà indetto il bando di gara per l appalto dei diversi lavori e scatteranno i passi successivi (assegnazione lavori, contratto e apertura cantiere).

6 6 ambiente e risparmio energetico Energia fotovoltaica Il Comune di Treviglio ha iniziato un po in sordina, nel 2006, a sfruttare l energia pulita da fotovoltaico con l immobile di piazza Cameroni, 1 (mercato). Approfittando di un contributo regionale, è stato installato un impianto fotovoltaico che ci consente di non prelevare dalla rete kwh all anno di energia elettrica. Sempre più convinto dell opportunità sia economica, sia ambientale offerta da questo tipo di tecnologia, il Comune di Treviglio ha fatto realizzare, in occasione del rifacimento del tetto, un impianto fotovoltaico della potenza di 44 kwp (kilowatt di picco) sulla scuola Mozzi di via Vespucci, capace di produrre fino a kwh 1, una quantità superiore al fabbisogno dell intero edificio. Bisogna, tuttavia, tener presente che gli impianti fotovoltaici raggiungono il picco di produzione nel periodo estivo, ovvero quando le scuole sono chiuse. Ciò nonostante, gli altri mesi di attività dell impianto garantiscono una notevole diminuzione del costo in bolletta dell energia elettrica. In questi primi casi di impiego della tecnologia fotovoltaica da parte del Comune, non si è potuto, per vari motivi, aderire al conto energia, per cui i vantaggi si limitano al risparmio in bolletta (circa annui) e alla riduzione nell emissione di CO 2 nell atmosfera. Il Comune ha approfittato anche della notevole opera di ristrutturazione che ha interessato il cosiddetto palazzetto Sangalli di viale C. Battisti, che oggi ospita gli uffici tecnici del Comune. Questo immobile è stato dotato, oltre che dell innovativo impianto geotermico, anche di pannelli fotovoltaici per 8,4 kwh, che contribuiscono a ridurre il Energia solare La quantità di energia solare che arriva sul suolo terrestre è enorme ed è trasmessa alla Terra sotto forma di radiazione elettromagnetica. Essa può essere utilizzata per generare elettricità o per generare calore attraverso due tipi di dispositivi: pannelli solari termici: in un impianto solare termico la radiazione solare viene captata da un collettore solare e trasferita sotto forma di energia termica ad un fluido vettore, che può essere utilizzato per la produzione di acqua calda per usi igienico-sanitari e per il riscaldamento degli ambienti. pannelli solari fotovoltaici: un sistema fotovoltaico è un impianto in grado di trasformare, direttamente, l energia solare in energia elettrica sfruttando la capacità di alcuni materiali (tra cui il silicio) di convertire l energia della radiazione solare in energia elettrica in corrente continua senza bisogno di parti meccaniche in movimento. Il conto energia è un meccanismo di incentivazione statale derivato dalle direttive europee sulle fonti rinnovabili (in particolare la Direttiva 2001/77/CE). Scuola elementare Bicetti, Geromina Lo Stato incentiva la realizzazione di questo tipo di impianti tramite un contributo che varia a seconda dell anno di attivazione, della potenza dell impianto e della proprietà privata o aziendale dell impianto e che è mediamente di circa 0,40 per kilowattora prodotto dall impianto, per 20 anni dalla data di messa in esercizio dei pannelli. L utente ha due possibilità: scambio sul posto, cioè consuma tutta l energia che l impianto produce; vendita, cioè consuma parte dell energia prodotta e vende la quota in eccesso. In questo secondo caso, all entrata costituita dal contributo dello Stato, si somma l entrata che deriva dalla vendita di energia elettrica. In entrambi i casi, all entrata costituita dal contributo in conto energia, va sommato il risparmio in bolletta per minore o zero acquisto di energia elettrica. Si tratta di un sistema che offre indubbi vantaggi anche dal punto di vista ambientale: producendo in questo modo l energia, si evita l immissione in atmosfera di anidride carbonica, una delle sostanze responsabili dell effetto serra.

7 ambiente e risparmio energetico 7 Scuola media T. Grossi costo di funzionamento degli uffici comunali, dimezzando il costo di energia elettrica (da a 1.500) e azzerando quello del riscaldamento (risparmio di circa 1.500). Nel 2009, il Comune di Treviglio ha potuto aderire a un bando offerto dalla Regione Lombardia per la creazione di impianti fotovoltaici su istituti scolastici. A tempo di record, i dipendenti del Comune sono riusciti a predisporre i progetti e ad aggiudicarsi il contributo massimo ottenibile dalla Regione, pari al 30% della spesa. L Amministrazione ha deciso quindi di impegnarsi con un consistente investimento per realizzare gli impianti su quattro plessi scolastici: Scuola materna della Geromina, Scuola materna di via Casnida/Galilei, Scuola media T. Grossi, Palestra Gatti. La spesa complessiva dell impianto è stata (dopo il ribasso di gara) di , di cui finanziati tramite contributo regionale e tramite mutuo assunto dal Comune di Treviglio. Complessivamente si tratta di un impianto di dimensioni veramente considerevoli, oltre 306 kwp: il primo di questa potenza in Treviglio. Questi impianti ci consentiranno di ridurre notevolmente i costi in bolletta per l energia elettrica di questi immobili che hanno un fabbisogno medio pari a kwh , di vendere la quantità eccedente (pari a circa kwh ), di ottenere il contributo in conto energia per tutti i kilowat- Il risparmio: meno spese, meno inquinamento Qualche dato ci può aiutare a comprendere pienamente la portata della operazione fotovoltaico a Treviglio: Energia prodotta da impianti fotovoltaici privati kw Energia prodotta da impianti FV comunali kw 405 = Elettricità da fotovoltaico prodotta a Treviglio kw 714 A questi vanno aggiunte le opere in corso di attivazione/costruzione per ulteriori 58 kwp. Le entrate annue generate (tra risparmio e conto energia) dagli impianti sono pari a , con un ritorno dell investimento globale stimato in 8 anni (la durata degli impianti è stimata in circa anni). La città di Treviglio nel suo complesso ha ridotto l immissione di CO 2 in atmosfera di 417 tonnellate, 215 delle quali grazie al Comune di Treviglio 2. Risparmio energetico Sempre con parte del contributo provinciale di , sono state installate due caldaie ad alta efficienza: 1. Scuola materna di viale Piave Costo: Risparmio energetico previsto: mc/anno, pari a Kg 9.558,4320 di CO 2 risparmiata ogni anno. * Risparmio economico annuo in bolletta: Palazzo municipale, sostituzione delle 5 caldaie. Costo: Risparmio energetico previsto: mc/anno, pari a kg ,6 di CO 2 risparmiata ogni anno.* Risparmio economico presunto:

8 8 ambiente e risparmio energetico tora prodotti e di ridurre il carico di CO 2 di 178 tonnellate. Il piano finanziario indica una riduzione di almeno dei costi in bolletta per l energia elettrica, un provento per il surplus energetico pari a e quello relativo al contributo in conto energia pari a circa. Tale piano evidenzia che il saldo netto tra costo del mutuo e costi accessori e il totale dei proventi è di oltre annui a favore del Comune. Queste opere sono state aggiudicate nel mese di agosto 2009 e i lavori sono terminati a novembre, in anticipo rispetto alle scadenze molto strette imposte dalla Regione Lombardia quale condizione per l ottenimento del contributo. Grazie a una quota di un altro contributo, questa volta dalla Provincia, di ed ai risparmi conseguiti con l aggiudicazione degli altri impianti fotovoltaici, l Amministrazione ha deciso di proseguire il suo impegno verso le energie rinnovabili con la progettazione di due ulteriori impianti sui nostri asili nidi: il Titigulì e il Girasole. Questi impianti rientrano nel programma di realizzazione 2010, garantendo un ulteriore taglio sui costi energia per e il relativo introito in conto energia e vendita surplus energetico per stimati Scuola materna Il cerchio magico, via Casnida Scuola elementare A. Mozzi Come stiamo in classifica? Secondo i dati pubblicati sul sito dal GSE, ad oggi sono gli impianti fotovoltaici registrati per l ottenimento del contributo previsto dal conto energia. Tali impianti sono di proprietà sia privata che pubblica. La potenza complessiva degli impianti forovolatici in Italia è oggi di 854 megawatt. I Comuni in cui si trova almeno un impianto sono 6.385, quasi l 80% dei Comuni italiani. Tra le regioni italiane, le prime in classifica sono la Puglia (per potenza totale di impianti) e la Lombardia (per numero totale di impianti). La Lombardia vede il coinvolgimento di Comuni tra cui, i primi per potenza sono: Comune potenza impianto (kw) Ottobiano (PV) ,40 Milano ,20 Brescia ,90 Massalengo (LO) ,10 Lonato (BS) ,70 Verolanuova (BS) ,10 Pognano (BG) ,60 Bassano Bresciano (BS) ,60 Provaglio d Iseo (BS) ,70 Calcinato (BS) ,10 Voghera (PV) ,10 Flero (BS) ,60 Cavaria con Premezzo (VA) ,50 Covo (BG) ,50 Adro (BS) ,40 Treviglio ,00 Bergamo si trova al 37 posto e Treviglio, che era 32 ad inizio 2009, è oggi al 16 posto grazie a quanto realizzato (e guadagnerà ancora un paio di posizioni grazie ai nuovi impianti sugli asili), al 3 posto nel bergamasco e 200 su Comuni con impianti fotovoltaici. Un risultato decisamente notevole. Stando ai dati pubblicati da Legambiente sull attenzione degli Enti locali allo sviluppo di questa fonte energetica, rappresentata dalla costruzione su propri edifici di impianti fotovoltaici, Treviglio si colloca al 4 posto sui 468 Comuni considerati. note 1 Per calcolare la capacità di produzione di energia elettrica in kwh, si moltiplica la potenza in kwp x mancata emissione in atmosfera: 0,531 kg CO 2 x kwh (fonte: Ministero dell Ambiente)

Impianti Solari Fotovoltaici

Impianti Solari Fotovoltaici Impianti Solari Fotovoltaici Sono da considerarsi energie rinnovabili quelle forme di energia generate da fonti che per loro caratteristica intrinseca si rigenerano o non sono "esauribili" nella scala

Dettagli

L AUDIT ENERGETICO DEGLI EDIFICI E IL RISPARMIO ENERGETICO

L AUDIT ENERGETICO DEGLI EDIFICI E IL RISPARMIO ENERGETICO COMUNE DI CANZO COMUNE DI CASTELMARTE COMUNE DI EUPILIO COMUNE DI LONONE AL SERINO COMUNE DI PROSERPIO COMUNE DI PUSIANO L AUDIT ENERETICO DELI EDIFICI E IL RISPARMIO ENERETICO Una politica energetica

Dettagli

REGIONE ABRUZZO ARAEN ENERGIOCHI

REGIONE ABRUZZO ARAEN ENERGIOCHI REGIONE ABRUZZO ARAEN ENERGIOCHI Presentazione per le scuole primarie A cura di Enrico Forcucci, Paola Di Giacomo e Alessandra Santini ni Promuovere la conoscenza e la diffusione delle energie provenienti

Dettagli

EFFICIENZA E AUTOGESTIONE ENERGETICA A SCALA DI EDIFICIO

EFFICIENZA E AUTOGESTIONE ENERGETICA A SCALA DI EDIFICIO Forum Internazionale Green City Energy MED LO SVILUPPO DELLE SMART CITIES E DEI GREEN PORTS NELL AREA MEDITERANEA Convegno La produzione di energia rinnovabile nella Smart City Sessione Integrazione dei

Dettagli

IMPIANTI FOTOVOLTAICI IN CONTO ENERGIA

IMPIANTI FOTOVOLTAICI IN CONTO ENERGIA IMPIANTI FOTOVOLTAICI IN CONTO ENERGIA Un impianto solare fotovoltaico consente di trasformare l energia solare in energia elettrica. Non va confuso con un impianto solare termico, che è sostanzialmente

Dettagli

L efficienza energetica fra legislazione europea, nazionale e regionale

L efficienza energetica fra legislazione europea, nazionale e regionale L efficienza energetica fra legislazione europea, nazionale e regionale Prof. Gianni Comini Direttore del Dipartimento di Energia e Ambiente CISM - UDINE AMGA - Iniziative per la Sostenibilità EOS 2013

Dettagli

Detrazione Fiscale e Scambio sul Posto

Detrazione Fiscale e Scambio sul Posto Gentile Cliente, il momento storico della fine del Conto Energia in Italia è arrivato lo scorso 6 luglio ed ha rappresentato un punto di svolta per tutti gli operatori del solare. La tanto discussa grid

Dettagli

dai vita alla tua casa

dai vita alla tua casa dai vita alla tua casa SEMPLICE MENTE ENERGIA bioedilizia Una STRUTTURA INNOVATIVA PARETE MEGA PLUS N 10 01 struttura in legno 60/60 mm - 60/40 mm 02 tubazione impianto elettrico ø 21 mm 03 struttura portante

Dettagli

< 3-4 metri/secondo. 3-4 metri/secondo. 4-5 metri/secondo. 5-6 metri/secondo. 6-7 metri/secondo. 7-8 metri/secondo.

< 3-4 metri/secondo. 3-4 metri/secondo. 4-5 metri/secondo. 5-6 metri/secondo. 6-7 metri/secondo. 7-8 metri/secondo. Chi abita in una zona ventosa può decidere di sfruttare il vento per produrre energia elettrica per gli usi domestici. In modo simile al fotovoltaico godrà di incentivi per la realizzazione, ma prima è

Dettagli

Impianti fotovoltaici

Impianti fotovoltaici saeg Impianti fotovoltaici che manda calore e luce che giungono ai nostri sensi e ne risplendono le terre - Inno al SOLE FONTE DI TUTTA L ENERGIA SULLA TERRA calor lumenque profusum perveniunt nostros

Dettagli

Alle nostre latitudini la domanda di

Alle nostre latitudini la domanda di minergie Protezioni solari con lamelle, in parte fisse, e gronde Benessere ter edifici ed effi Nella società contemporanea trascorriamo la maggior parte del nostro tempo in spazi confinati, in particolare

Dettagli

PAVANELLOMAGAZINE. l intervista. Pavanello Serramenti e il mondo Web. Proroga detrazioni fiscali del 55% fino al 31 dicembre 2012

PAVANELLOMAGAZINE. l intervista. Pavanello Serramenti e il mondo Web. Proroga detrazioni fiscali del 55% fino al 31 dicembre 2012 anno 2 - numero 3 - marzo/aprile 2012 MADE IN ITALY PAVANELLOMAGAZINE l intervista Certificazione energetica obbligatoria Finestra Qualità CasaClima Proroga detrazioni fiscali del 55% fino al 31 dicembre

Dettagli

I vantaggi dell efficienza energetica

I vantaggi dell efficienza energetica Introduzione Migliorare l efficienza energetica (EE) può produrre vantaggi a tutti i livelli dell economia e della società: individuale (persone fisiche, famiglie e imprese); settoriale (nei singoli settori

Dettagli

Opere di ristrutturazione edilizia e risanamento conservativo - variante essenziale relative all'immobile sito in via Millelire n 10/c - Milano

Opere di ristrutturazione edilizia e risanamento conservativo - variante essenziale relative all'immobile sito in via Millelire n 10/c - Milano Comune di MILANO Provincia di MILANO Regione LOMBARDIA RELAZIONE TECNICA Rispondenza alle prescrizioni in materia di contenimento del consumo energetico Deliberazione Giunta Regionale 22 dicembre 2008

Dettagli

SPECIALE TECNICO. Soluzioni per una casa a basso consumo energetico. A cura di Roberto Salustri

SPECIALE TECNICO. Soluzioni per una casa a basso consumo energetico. A cura di Roberto Salustri SPECIALE TECNICO Soluzioni per una casa a basso consumo energetico A cura di Roberto Salustri NOVEMBRE 2014 QUALENERGIA.IT SPECIALE TECNICO / NOV 2014 ABSTRACT Soluzioni per una casa a basso consumo energetico

Dettagli

Camera di combustione Struttura chiusa dentro cui un combustibile viene bruciato per riscaldare aria o altro.

Camera di combustione Struttura chiusa dentro cui un combustibile viene bruciato per riscaldare aria o altro. C Caldaia L'unità centrale scambiatore termico-bruciatore destinata a trasmettere all'acqua il calore prodotto dalla combustione. v. Camera di combustione, Centrali termiche, Efficienza di un impianto

Dettagli

I testi sono così divisi: HOME. PRODUZIONE DI ENERGIA VERDE o Energia eolica o Energia fotovoltaica o Energia a biomassa

I testi sono così divisi: HOME. PRODUZIONE DI ENERGIA VERDE o Energia eolica o Energia fotovoltaica o Energia a biomassa Testi informativi sugli interventi e gli incentivi statali in materia di eco-efficienza industriale per la pubblicazione sul sito web di Unioncamere Campania. I testi sono così divisi: HOME EFFICIENTAMENTO

Dettagli

Cos è il fotovoltaico?

Cos è il fotovoltaico? Cos è il fotovoltaico? Il termine fotovoltaico si spiega (quasi) da solo: è composto dalla parola greca phos (=luce) e Volt (=unitá di misura della tensione elettrica). Si tratta dunque della trasformazione

Dettagli

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome Degl Innocenti Alessandro Data di nascita 4/10/1951 Qualifica Dirigente Amministrazione Comune di Pontassieve Incarico attuale Dirigente Area Governo del Territorio

Dettagli

La riqualificazione energetica delle scuole: prospettive e criticità. I principali interventi tecnici e gli esperti da coinvolgere.

La riqualificazione energetica delle scuole: prospettive e criticità. I principali interventi tecnici e gli esperti da coinvolgere. La riqualificazione energetica delle scuole: prospettive e criticità I principali interventi tecnici e gli esperti da coinvolgere I principali interventi tecnici e gli esperti da coinvolgere Obiettivi

Dettagli

ECO HOT WATER Pompa di calore per acqua calda sanitaria con integrazione solare IT 01. Ecoenergia. I d e e d a i n s t a l l a r e

ECO HOT WATER Pompa di calore per acqua calda sanitaria con integrazione solare IT 01. Ecoenergia. I d e e d a i n s t a l l a r e ECO HOT WATER Pompa di calore per acqua calda sanitaria con integrazione solare IT 01 Ecoenergia I d e e d a i n s t a l l a r e Lo sviluppo sostenibile Per uno sviluppo energetico sostenibile, compatibile

Dettagli

EFFICIENZA ENERGETICA E CONTO TERMICO. Efficienza energetica e Certificati Bianchi. Maurizio Fauri

EFFICIENZA ENERGETICA E CONTO TERMICO. Efficienza energetica e Certificati Bianchi. Maurizio Fauri Mercoledì 22 gennaio 2014 Sala Rosa del palazzo della Regione Piazza Dante - Trento EFFICIENZA ENERGETICA E CONTO TERMICO Maurizio Fauri Efficienza energetica e Certificati Bianchi Introduzione Anomalie

Dettagli

IMPIANTI FOTOVOLTAICI PER LA PRODUZIONE DI ENERGIA ELETTRICA INSTALLATI SU EDIFICI

IMPIANTI FOTOVOLTAICI PER LA PRODUZIONE DI ENERGIA ELETTRICA INSTALLATI SU EDIFICI IMPIANTI FOTOVOLTAICI PER LA PRODUZIONE DI ENERGIA ELETTRICA INSTALLATI SU EDIFICI LINEE D INDIRIZZO PER LA VALUTAZIONE DEI RISCHI CORRELATI ALL INSTALLAZIONE DI IMPIANTI FOTOVOTAICI SU EDIFICI DESTINATI

Dettagli

COMUNE DI RONCO SCRIVIA Provincia di Genova. progetto preliminare relazione di progetto elaborati grafi ci * * *

COMUNE DI RONCO SCRIVIA Provincia di Genova. progetto preliminare relazione di progetto elaborati grafi ci * * * COMUNE DI RONCO SCRIVIA Provincia di Genova progetto preliminare relazione di progetto elaborati grafi ci ina 1 L Amministrazione comunale di Ronco Scrivia (provincia di Genova) intende integrare la dotazione

Dettagli

COMUNE DI CALCIANO Provincia di Matera

COMUNE DI CALCIANO Provincia di Matera COMUNE DI CALCIANO Provincia di Matera Cap. 75010 Via Sandro Pertini, 11 Tel. 0835672016 Fax 0835672039 Cod. fiscale 80001220773 REGOLAMENTO COMUNALE RECANTE NORME PER LA RIPARTIZIONE DELL INCENTIVO DI

Dettagli

Incentivazione dell energia elettrica da altre fonti rinnovabili

Incentivazione dell energia elettrica da altre fonti rinnovabili Incentivazione dell energia elettrica da altre fonti rinnovabili Beneficiari Riferimenti normativi Finalità dello strumento Regime transitorio Impianti, alimentati da fonti rinnovabili diverse da quella

Dettagli

RIQUALIFICAZIONE ENERGETICA DI EDIFICIO PER CIVILE ABITAZIONE ANNI '50

RIQUALIFICAZIONE ENERGETICA DI EDIFICIO PER CIVILE ABITAZIONE ANNI '50 RIQUALIFICAZIONE ENERGETICA DI EDIFICIO PER CIVILE ABITAZIONE ANNI '50 L'edificio oggetto dell'intervento, si trova a Bolzano in via Dalmazia ai numeri 60, 60A e 62 E' stato costruito nei primi anni '50

Dettagli

Opere di urbanizzazione

Opere di urbanizzazione Opere di urbanizzazione di Catia Carosi Con il termine opere di urbanizzazione si indica l insieme delle attrezzature necessarie a rendere una porzione di territorio idonea all uso insediativo previsto

Dettagli

I NUOVI REGOLAMENTI EDILIZI COMUNALI: LINEE GUIDA PER I COMUNI DELLA PROVINCIA DI COMO PROVINCIA DI COMO. Assessorato Ecologia e Ambiente

I NUOVI REGOLAMENTI EDILIZI COMUNALI: LINEE GUIDA PER I COMUNI DELLA PROVINCIA DI COMO PROVINCIA DI COMO. Assessorato Ecologia e Ambiente punt energia I NUOVI REGOLAMENTI EDILIZI COMUNALI: LINEE GUIDA PER I COMUNI DELLA PROVINCIA DI COMO PROVINCIA DI COMO Assessorato Ecologia e Ambiente I nuovi regolamenti edilizi comunali Progetto a cura

Dettagli

DALLE FOSSILI ALLE RINNOVABILI

DALLE FOSSILI ALLE RINNOVABILI MANIFESTO PER L ENERGIA SOSTENIBILE DALLE FOSSILI ALLE RINNOVABILI COSTRUISCI CON NOI UN SISTEMA ENERGETICO SOSTENIBILE PER L ITALIA Organizzazione Non Lucrativa di Utilità Sociale. FINALITà Favorire la

Dettagli

Acqua. Calda. Gratis. La nuova generazione di sistemi solari compatti con un design unico

Acqua. Calda. Gratis. La nuova generazione di sistemi solari compatti con un design unico Acqua. Calda. Gratis. La nuova generazione di sistemi solari compatti con un design unico Acqua. Calda. Gratis. Questa è la visione di Solcrafte per il futuro. La tendenza in aumento ininterrotto, dei

Dettagli

DOCUMENTO PRELIMINARE ALLA PROGETTAZIONE

DOCUMENTO PRELIMINARE ALLA PROGETTAZIONE UNIVERSITA' DEGLI STUDI SASSARI UFFICIO TECNICO LAVORI DI RISTRUTTURAZIONE, RESTAURO CONSERVATIVO E ADEGUAMENTO NORMATIVO DELL EDIFICIO SITO IN SASSARI IN LARGO PORTA NUOVA DOCUMENTO PRELIMINARE ALLA PROGETTAZIONE

Dettagli

Energia in Italia: problemi e prospettive (1990-2020)

Energia in Italia: problemi e prospettive (1990-2020) Energia in Italia: problemi e prospettive (1990-2020) Enzo De Sanctis Società Italiana di Fisica - Bologna Con questo titolo, all inizio del 2008, la Società Italiana di Fisica (SIF) ha pubblicato un libro

Dettagli

Comune di OZIERI BILANCIO PREVISIONE PLURIENNALE USCITE ANNO 2013 Pag. 1/6

Comune di OZIERI BILANCIO PREVISIONE PLURIENNALE USCITE ANNO 2013 Pag. 1/6 Comune di OZIERI BILANCIO PREVISIONE PLURIENNALE USCITE ANNO 2013 Pag. 1/6 1010203 240/21 SPESE MANUTENZIONE IMMOBILI ED 17.424,61 17.424,61 17.424,61 IMPIANTI UFFICI COMUNALI 1010203 400/10 SPESE PER

Dettagli

Comune di Grado Provincia di Gorizia

Comune di Grado Provincia di Gorizia Comune di Grado Provincia di Gorizia REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DEGLI INCENTIVI PER LA PROGETTAZIONE E LA REALIZZAZIONE DI LAVORI PUBBLICI, AI SENSI DELL ART.11 DELLA LEGGE REGIONALE 31 MAGGIO 2002,

Dettagli

Energie rinnovabili - energie di fonti energetiche inesauribili - sono un importante alternativa rispetto allo sfruttamento delle fonti energetiche

Energie rinnovabili - energie di fonti energetiche inesauribili - sono un importante alternativa rispetto allo sfruttamento delle fonti energetiche Energie rinnovabili - energie di fonti energetiche inesauribili - sono un importante alternativa rispetto allo sfruttamento delle fonti energetiche tradizionali. Il principo dell uso è di deviare energie

Dettagli

FAQ (FREQUENTLY ASKED QUESTIONS DOMANDE PIU FREQUENTI)

FAQ (FREQUENTLY ASKED QUESTIONS DOMANDE PIU FREQUENTI) FAQ (FREQUENTLY ASKED QUESTIONS DOMANDE PIU FREQUENTI) Domande frequenti inerenti la Relazione Energetico - Ambientale e la conformità delle pratiche edilizie alla normativa di settore. Aggiornamento al

Dettagli

L'Italia della bioedilizia è campione del mondo, ma per il Governo l'efficienza è una cenerentola

L'Italia della bioedilizia è campione del mondo, ma per il Governo l'efficienza è una cenerentola L'Italia della bioedilizia è campione del mondo, ma per il Governo l'efficienza è una cenerentola E' italiana la casa ad alta efficienza energetica campione del mondo che si è aggiudicata il primo posto

Dettagli

Efficienza Capitale 1

Efficienza Capitale 1 Efficienza Capitale 1 Efficienza energetica, abbattimento Co2, risparmio e investimenti, controllo social PREMESSA Gli edifici pubblici devono essere i luoghi dove curare il nostro presente. Le scuole

Dettagli

Progettista(i) degli impianti termici e dell isolamento termico dell'edificio

Progettista(i) degli impianti termici e dell isolamento termico dell'edificio ALLEGATO E (Allegato I, comma 15) RELAZIONE TECNICA DI CUI ALL'ARTICOLO 28 DELLA LEGGE 9 GENNAIO 1991, N. 10, ATTESTANTE LA RISPONDENZA ALLE PRESCRIZIONI IN MATERIA DI CONTENIMENTO DEL CONSUMO ENERGETICO

Dettagli

COMUNE DI PICCO I L E G S I T PER U O D I N O M G I R L O E N M

COMUNE DI PICCO I L E G S I T PER U O D I N O M G I R L O E N M COMUNE DI PICCOLI GESTI PER UN MONDO MIGLIORE La Città di Udine aderisce, con altri 14 enti pubblici europei, al progetto Cyber Display. Lo scopo è aumentare e migliorare la conoscenza nell uso delle risorse

Dettagli

Gli oneri concessori

Gli oneri concessori Laboratorio di di Progettazione Esecutiva dell Architettura 2 Modulo di Estimo Integrazione al costo di produzione: gli oneri concessori Proff. Coll. Renato Da Re Federica Di Piazza Gli oneri concessori

Dettagli

L ECO-UFFICIO. Buone pratiche per l efficienza energetica in ufficio

L ECO-UFFICIO. Buone pratiche per l efficienza energetica in ufficio Comune di Udine L ECO-UFFICIO Buone pratiche per l efficienza energetica in ufficio Efficienza energetica: di necessità virtù L efficienza energetica non è semplice risparmio: è riduzione del consumo di

Dettagli

Riscaldamento dell acqua con pannelli fotovoltaici

Riscaldamento dell acqua con pannelli fotovoltaici RISCALDATORI DI ACQUA IBRIDI LOGITEX LX AC, LX AC/M, LX AC/M+K Gamma di modelli invenzione brevettata Riscaldamento dell acqua con pannelli fotovoltaici Catalogo dei prodotti Riscaldatore dell acqua Logitex

Dettagli

Il trattamento dell acqua per il miglioramento dell efficienza energetica negli impianti termici

Il trattamento dell acqua per il miglioramento dell efficienza energetica negli impianti termici Il trattamento dell acqua per il miglioramento dell efficienza energetica negli impianti termici 12 Giugno 2014 Stefano Bonfanti Product Manager - Cillichemie Italiana S.r.l. L azienda n.2 Sedi n.47 Agenti

Dettagli

LE FONTI ENERGETICHE.

LE FONTI ENERGETICHE. LE FONTI ENERGETICHE. Il problema La maggior parte dell'energia delle fonti non rinnovabili è costituita dai combustibili fossili quali carbone, petrolio e gas naturale che ricoprono l'80% del fabbisogno

Dettagli

Istituto per l Energia Rinnovabile. Autori: David Moser, PhD; Daniele Vettorato, PhD. Bolzano, Gennaio 2013

Istituto per l Energia Rinnovabile. Autori: David Moser, PhD; Daniele Vettorato, PhD. Bolzano, Gennaio 2013 Istituto per l Energia Rinnovabile Catasto Solare Alta Val di Non Relazione Versione: 2.0 Autori: David Moser, PhD; Daniele Vettorato, PhD. Coordinamento e Revisione: dott. Daniele Vettorato, PhD (daniele.vettorato@eurac.edu)

Dettagli

AzzeroCO2 : Servizi informatici, gestionali e consulenziali a servizio degli Asset Manager. Novembre 2014

AzzeroCO2 : Servizi informatici, gestionali e consulenziali a servizio degli Asset Manager. Novembre 2014 AzzeroCO2 : Servizi informatici, gestionali e consulenziali a servizio degli Asset Manager Novembre 2014 AZZEROCO 2 AzzeroCO 2 è una società di consulenza energetico-ambientale creata da Legambiente, Kyoto

Dettagli

POWERED BY SUN LEAF ROOF

POWERED BY SUN LEAF ROOF POWERED BY SUN LEAF ROOF DALLA COPERTURA COME PROTEZIONE... [...] essendo sorto dopo la scoperta del fuoco un principio di comunità fra uomini [...] cominciarono in tale assembramento alcuni a far tetti

Dettagli

REGIONE SICILIANA ASSESSORATO INDUSTRIA. Le fonti di energia rinnovabili nella casa

REGIONE SICILIANA ASSESSORATO INDUSTRIA. Le fonti di energia rinnovabili nella casa REGIONE SICILIANA ASSESSORATO INDUSTRIA Le fonti di energia rinnovabili nella casa Q uesto opuscolo è stato realizzato nell ambito del programma SICENEA, finanziato dall Assessorato Industria della Regione

Dettagli

Indagine sui consumi degli edifici pubblici (direzionale e scuole) e potenzialità degli interventi di efficienza energetica

Indagine sui consumi degli edifici pubblici (direzionale e scuole) e potenzialità degli interventi di efficienza energetica Indagine sui consumi degli edifici pubblici (direzionale e scuole) e potenzialità degli interventi di efficienza energetica Marco Citterio, Gaetano Fasano Report RSE/2009/165 Ente per le Nuove tecnologie,

Dettagli

Cos è una. pompa di calore?

Cos è una. pompa di calore? Cos è una pompa di calore? !? La pompa di calore aria/acqua La pompa di calore (PDC) aria-acqua è una macchina in grado di trasferire energia termica (calore) dall aria esterna all acqua dell impianto

Dettagli

y e Lo scambio sul posto cos è, come funziona e come viene calcolato. ire co www.vic-energy.com

y e Lo scambio sul posto cos è, come funziona e come viene calcolato. ire co www.vic-energy.com y e Lo scambio sul posto Guida per capire ire co cos è, come funziona e come viene calcolato. 1 Lo scambio sul posto fotovoltaico. Per capire cosa è e come funziona, lo scambio sul posto è necessario capire

Dettagli

Anno XVIII - Supplemento al numero 44-21 luglio 2006 Spedizione in abbonamento postale D.L. 353/2003 (conv. in L. 46/2004) art. 1, comma 2, DCB Roma

Anno XVIII - Supplemento al numero 44-21 luglio 2006 Spedizione in abbonamento postale D.L. 353/2003 (conv. in L. 46/2004) art. 1, comma 2, DCB Roma Anno XVIII - Supplemento al numero 44-21 luglio 2006 Spedizione in abbonamento postale D.L. 353/2003 (conv. in L. 46/2004) art. 1, comma 2, DCB Roma Energia dal sole Pannelli solari e sistemi fotovoltaici

Dettagli

COMUNE DI COLLESANO. Provincia di Palermo AREA TECNICO - MANUTENTIVA

COMUNE DI COLLESANO. Provincia di Palermo AREA TECNICO - MANUTENTIVA COMUNE DI COLLESANO Provincia di Palermo AREA TECNICO - MANUTENTIVA DETERMINAZIONE N. _791_ DEL _16.12.2013 (n int. _299_ del _16.12.2013_) OGGETTO: Lavori di Riqualificazione Quartiere Bagherino-Stazzone

Dettagli

RIEPILOGO GENERALE DELLE SPESE 2013

RIEPILOGO GENERALE DELLE SPESE 2013 RIEPILOGO GENERALE DELLE SPESE 203 Funzion Servizi. Funzion 0 Funzioni generali di amministrazione, di gestione e di controllo Servizi 0. 02 Segreteria generale,personale e organizzazione Servizi 0. 03

Dettagli

dello dei E DEI Stato Sta tale dell per CF Mini e dei cotra Via 69, per delle che , con zzetta dest 63, ), ha per 147, che dest per il euro che

dello dei E DEI Stato Sta tale dell per CF Mini e dei cotra Via 69, per delle che , con zzetta dest 63, ), ha per 147, che dest per il euro che A LLEGATO Min nistero delle Infrastrutture e dei Trasporti DIPARTIMENTO PER LE INFRASTRUTTURE, I SERVIZI INFORMATIVI E STATISTICI DIREZIONE GENERALE EDILIZIA STATALE E INTERVENTI SPECIALI CONVENZIONE TRA

Dettagli

Pannelli Solari Termici. Parete esterna verticale. Tipologia di. inserimento. I pannelli solari termici sono inseriti sulla parete esterna verticale

Pannelli Solari Termici. Parete esterna verticale. Tipologia di. inserimento. I pannelli solari termici sono inseriti sulla parete esterna verticale Pannelli Solari Termici Parete esterna verticale I pannelli solari termici sono inseriti sulla parete esterna verticale dell edificio. Pannelli Solari Termici Parete esterna verticale e parapetti Legenda

Dettagli

Costruire con la canapa in ITALIA

Costruire con la canapa in ITALIA Costruire con la canapa in ITALIA OLVER ZACCANTI anab architetturanaturale officinadelbuoncostruire@yahoo.it Costruire con la canapa in Italia pannelli in fibra di canapa per isolamenti Pareti divisorie

Dettagli

fotovoltaico chiavi in mano

fotovoltaico chiavi in mano chiavi in mano 1 Tetto a falda - silicio monocristallino ad altissima efficienza / disponibile da 1 a 20KWp I moduli fotovoltaici più efficienti al mondo (19,5%) ed inverters di stringa SUNPOWER garantiti

Dettagli

Relazione specialistica

Relazione specialistica Relazione specialistica Dipl.-Ing. Hardy Ernst Dipl.-Wirtschaftsing. (FH), Dipl.-Informationswirt (FH) Markus Tuffner, Bosch Industriekessel GmbH Basi di progettazione per una generazione ottimale di vapore

Dettagli

4. L ENERGIA. Informazioni ricavate dai dati di bilancio energetico nazionale. 60

4. L ENERGIA. Informazioni ricavate dai dati di bilancio energetico nazionale. 60 4. L ENERGIA 4.1. Premessa L 80% circa dell energia consumata nell UE deriva dai combustibili fossili: petrolio, gas naturale e carbone. Di questa percentuale, una parte considerevole, in costante aumento,

Dettagli

PROGETTO DI UN IMPIANTO FOTOVOLTAICO GRID-CONNECTED PER IL MUNICIPIO DI PRIOLO GARGALLO (SR)

PROGETTO DI UN IMPIANTO FOTOVOLTAICO GRID-CONNECTED PER IL MUNICIPIO DI PRIOLO GARGALLO (SR) PROGETTO DI UN IMPIANTO FOTOVOLTAICO GRID-CONNECTED PER IL MUNICIPIO DI PRIOLO GARGALLO (SR) RELAZIONE TECNICA ILLUSTRATIVA 0 PREMESSA... 2 1 IDENTIFICAZIONE DELLA TIPOLOGIA D IMPIANTO... 3 2 COMPONENTI

Dettagli

Meno carte più sicurezza. Procedure semplificate per la prevenzione incendi C O R P O N A Z I O N A L E

Meno carte più sicurezza. Procedure semplificate per la prevenzione incendi C O R P O N A Z I O N A L E FUOCO DEL VIGILI Meno carte più sicurezza Procedure semplificate per la prevenzione incendi C O R P O N A Z I O N A L E Premessa La semplificazione per le procedure di prevenzione incendi entra in vigore

Dettagli

European Energy Manager

European Energy Manager Diventare Energy Manager in Europa oggi EUREM NET V: programma di formazione e specializzazione per European Energy Manager Durata del corso: 110 ore in 14 giorni, di cui 38 ore di workshop ed esame di

Dettagli

OCCASIONE DI SVILUPPO INDUSTRIALE e CRESCITA PER L ITALIA

OCCASIONE DI SVILUPPO INDUSTRIALE e CRESCITA PER L ITALIA VINCERE LA SFIDA DEL CLIMA E DARE SICUREZZA ENERGETICA AL PAESE RISPARMIARE ENERGIA E PUNTARE SULLE RINNOVABILI DUE NECESSITA CHE SI TRASFORMANO IN OCCASIONE DI SVILUPPO INDUSTRIALE e CRESCITA PER L ITALIA

Dettagli

Art.5 Piani regionali.

Art.5 Piani regionali. Norme per l attuazione del Piano energetico nazionale in materia di uso razionale dell energia, di risparmio energetico e di sviluppo delle fonti rinnovabili di energia (legge 9/1/1991 n 10) TITOLO I Norme

Dettagli

RIEPILOGO GENERALE DELLE SPESE 2009

RIEPILOGO GENERALE DELLE SPESE 2009 RIEPILOGO GENERALE DELLE SPESE 009 Funzion 9 0 3 Servizio. Funzion 0 Funzioni generali di amministrazione, di gestione e di controllo 0 Organi istituzionali, partecipazione e decentramento 0 Segreteria

Dettagli

ENERGIA. Massimo Telesca ARPA FVG Indirizzo tecnicoscientifico. e coordinamento dei Dipartimenti provinciali

ENERGIA. Massimo Telesca ARPA FVG Indirizzo tecnicoscientifico. e coordinamento dei Dipartimenti provinciali ENERGIA 269 ENERGIA Il ricorso all utilizzo di fonti rinnovabili sovvenzionate comporta dei potenziali impatti ambientali. Fra questi, vi sono l alterazione dei corsi d acqua a causa delle derivazioni

Dettagli

Impianti di climatizzazione

Impianti di climatizzazione Corso di IPIANTI TECNICI per l EDILIZIAl Impianti di climatizzazione Prof. Paolo ZAZZINI Dipartimento INGEO Università G. D Annunzio Pescara www.lft.unich.it IPIANTI DI CLIATIZZAZIONE Impianti di climatizzazione

Dettagli

>> Investimento redditizio >> Fino al 70% di risparmio energetico >> Rispetto dell ambiente

>> Investimento redditizio >> Fino al 70% di risparmio energetico >> Rispetto dell ambiente SOLARE BIOMASSA POMPE DI CALORE CONDENSAZIONE Alezio POMPA DI CALORE ARIA/ACQUA EASYLIFE Facilità di utilizzo: da oggi è possibile! >> Investimento redditizio >> Fino al 70% di risparmio energetico >>

Dettagli

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 760 DEL 08/07/2014

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 760 DEL 08/07/2014 DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 760 DEL 08/07/2014 SETTORE SEGRETARIO GENERALE SERVIZIO ELABORAZIONE DATI OGGETTO: 97.404,80 I.C. SERVIZIO DI ASSISTENZA TECNICA INTEGRALE E FORNITURA DI MATERIALE CONSUMABILE

Dettagli

DOCUMENTO PRELIMINARE ALLA PROGETTAZIONE

DOCUMENTO PRELIMINARE ALLA PROGETTAZIONE Sede legale: Via G. Cusmano, 24 90141 PALERMO C.F. e P. I.V.A.: 05841760829 Dipartimento Provveditorato e Tecnico Servizio Progettazione e Manutenzioni Via Pindemonte, 88-90129 Palermo Telefono: 091 703.3334

Dettagli

4. Processo di elaborazione: Descrivi brevemente il processo di elaborazione/creazione del vostro progetto/pratica

4. Processo di elaborazione: Descrivi brevemente il processo di elaborazione/creazione del vostro progetto/pratica Descrizione della pratica 1. Identificazione Istituto scolastico dove si sviluppa la pratica ISIS A. GRAMSCI-J.M. KEYNES Nome della pratica/progetto Consumare meno per consumare tutti Persona referente

Dettagli

Guida. alla detrazione fiscale del. 65% per la. riqualificazione energetica e l adeguamento antisismico degli edifici

Guida. alla detrazione fiscale del. 65% per la. riqualificazione energetica e l adeguamento antisismico degli edifici Guida alla detrazione fiscale del 65% per la riqualificazione energetica e l adeguamento antisismico degli edifici Aggiornata al 20 dicembre 2013 Sommario 1. IL QUADRO NORMATIVO.... pag. 3 2. EDIFICI INTERESSATI.....

Dettagli

REALIZZAZIONE DI N 3 IMPIANTI FOTOVOLTAICI CONNESSI ALLA RETE ELETTRICA DI DISTRIBUZIONE

REALIZZAZIONE DI N 3 IMPIANTI FOTOVOLTAICI CONNESSI ALLA RETE ELETTRICA DI DISTRIBUZIONE Comune di CELLE LIGURE (SV) REALIZZAZIONE DI N 3 IMPIANTI FOTOVOLTAICI CONNESSI ALLA RETE ELETTRICA DI DISTRIBUZIONE MAGAZZINO PALAZZETTO TRIBUNA PROGETTO ESECUTIVO RELAZIONE GENERALE Impianto: Impianto

Dettagli

SOFTWARE PV*SOL. Programma di simulazione dinamica per calcolare dimensionamento e rendimento di impianti fotovoltaici

SOFTWARE PV*SOL. Programma di simulazione dinamica per calcolare dimensionamento e rendimento di impianti fotovoltaici SOFTWARE PV*SOL Programma di simulazione dinamica per calcolare dimensionamento e rendimento di impianti fotovoltaici Introduzione PV*SOL è un software per il dimensionamento e la simulazione dinamica,

Dettagli

5. I PRINCIPALI TIPI DI INTERVENTI AMMESSI ALLA DETRAZIONE IRPEF

5. I PRINCIPALI TIPI DI INTERVENTI AMMESSI ALLA DETRAZIONE IRPEF 5. I PRINCIPALI TIPI DI INTERVENTI AMMESSI ALLA DETRAZIONE IRPEF Ecco un elenco esemplificativo di interventi ammissibili a fruire della detrazione Irpef. In ogni caso, deve essere verificata la conformità

Dettagli

CONTO DEL BILANCIO 2012

CONTO DEL BILANCIO 2012 CONTO DEL BILANCIO 0 9 0 3 Funzion 0 Funzioni generali di amministrazione, di gestione e di controllo Servizio 0. 0 Organi istituzionali, partecipazione e decentramento 7.640,44 750,00 8.66,48 5.343,90

Dettagli

CONTO DEL BILANCIO 2013

CONTO DEL BILANCIO 2013 CONTO DEL BILANCIO 03 IMPEGNI PER SPESE CORRENTI I N T E R V E N T I C O R R E N T I Personale Acquisto di beni di Consumo e/o di Materie Prime Prestazioni di servizi Utilizzo di Beni di terzi Trasferimenti

Dettagli

Prot. n. 536 Settore: Tecnico Rif.: AP/AP Class. 10-9-0 Arbus, 10/01/2014 F: 1_2012

Prot. n. 536 Settore: Tecnico Rif.: AP/AP Class. 10-9-0 Arbus, 10/01/2014 F: 1_2012 Prot. n. 536 Settore: Tecnico Rif.: AP/AP Class. 10-9-0 Arbus, 10/01/2014 F: 1_2012 AVVISO DI INDAGINE DI MERCATO PER L INDIVIDUAZIONE DEI PROFESSIONISTI DA INVITARE ALLA PROCEDURA NEGOZIATA PER L AFFIDAMENTO

Dettagli

Solare Pannelli solari termici

Solare Pannelli solari termici Solare Pannelli solari termici Il Sole: fonte inesauribile... e gratuita Il sole, fonte energetica primaria e origine di tutti gli elementi naturali, fonte indiscussa dell energia pulita, libera, eterna,

Dettagli

I CONTROLLI, pertanto, sono OBBLIGATORI, così come le procedure secondo le quali devono essere svolti.

I CONTROLLI, pertanto, sono OBBLIGATORI, così come le procedure secondo le quali devono essere svolti. INDICE Informazioni per i cittadini - 3 Campagna di controllo degli impianti termici - 3 Responsabile dell impianto termico - 4 La manutenzione degli impianti: frequenze temporali delle operazioni - 4

Dettagli

Linee Guida per l utilizzo del Codice Unico di Progetto (CUP) Spese di sviluppo e di gestione

Linee Guida per l utilizzo del Codice Unico di Progetto (CUP) Spese di sviluppo e di gestione Linee Guida per l utilizzo del Codice Unico di Progetto (CUP) Spese di sviluppo e di gestione Gruppo di Lavoro ITACA Regioni/Presidenza del Consiglio dei Ministri Aggiornamento 14 novembre 2011 Dipartimento

Dettagli

LE AGEVOLAZIONI FISCALI PER IL RISPARMIO ENERGETICO

LE AGEVOLAZIONI FISCALI PER IL RISPARMIO ENERGETICO LE AGEVOLAZIONI FISCALI PER IL RISPARMIO ENERGETICO Gli aggiornamenti più recenti proroga detrazione del 65% estensione dell agevolazione ad altri interventi aumento della ritenuta d acconto sui bonifici

Dettagli

Anche se non è ancora stato definito nei dettagli il testo della nuova legge, il lungo lavorìo di preparazione ha fatto condensare alcune idee-guida

Anche se non è ancora stato definito nei dettagli il testo della nuova legge, il lungo lavorìo di preparazione ha fatto condensare alcune idee-guida Anche se non è ancora stato definito nei dettagli il testo della nuova legge, il lungo lavorìo di preparazione ha fatto condensare alcune idee-guida Anche la legge sulla riqualificazione urbana è un tassello

Dettagli

ALTRE MODALITA DI PRODUZIONE DI ENERGIA

ALTRE MODALITA DI PRODUZIONE DI ENERGIA Scheda 6 «Agricoltura e Agroenergie» ALTRE MODALITA GREEN JOBS Formazione e Orientamento LA COMPONENTE TERMICA DELL ENERGIA Dopo avere esaminato con quali biomasse si può produrre energia rinnovabile è

Dettagli

FONTI ENERGETICHE IN SICILIA

FONTI ENERGETICHE IN SICILIA PROGETTO COMENIUS FONTI ENERGETICHE IN SICILIA Energia Solare Energia da gas Energia Eolica Energia da biomassa Energia Termica Energia da carbone Energia Idrica Energia Geotermica Centrale idroelettrica

Dettagli

Cave 2020 Sustainable Energy Action Plan

Cave 2020 Sustainable Energy Action Plan Cave 2020 Sustainable Energy Action Plan Piano d azione per l energia sostenibile (immagine di copertina) Bozza in consultazione 1 Documento approvato con Delibera del Consiglio Comunale n del /12/2012.

Dettagli

Comune di Fusignano ATTIVITA' ORDINARIE 2013 - 100 Miglioramento e razionalizzazione delle attività ordinarie Area Amministrativa. Sottoreport Comune

Comune di Fusignano ATTIVITA' ORDINARIE 2013 - 100 Miglioramento e razionalizzazione delle attività ordinarie Area Amministrativa. Sottoreport Comune CdC CDR009 RESP. SEGRETERIA GENERALE PROGETTO RPP: AREA AMMINISTRATIVA RESPONSABILE: GIANGRANDI TIZIANA 100 Miglioramento e razionalizzazione delle attività ordinarie Area Amministrativa 1 UFFICIO SEGRETERIA

Dettagli

Dal progetto alla gestione: la Biblioteca di Vimercate

Dal progetto alla gestione: la Biblioteca di Vimercate Corso Programmare e progettare la biblioteca pubblica Dal progetto alla gestione: la Biblioteca di Vimercate Angelo Marchesi con la collaborazione di Alessandro Agustoni e Giulia Villa Il contesto Vimercate

Dettagli

Segni 2020 Sustainable Energy Action Plan

Segni 2020 Sustainable Energy Action Plan Segni 2020 Sustainable Energy Action Plan Piano d azione per l energia sostenibile (immagine di copertina) Bozza 1 Documento approvato con Delibera del Consiglio Comunale n del del : /12/2012. Il documento

Dettagli

E=mc 2 : l innovazione tecnologica per la tutela dell ambiente e la produzione di energia dalle fonti rinnovabili

E=mc 2 : l innovazione tecnologica per la tutela dell ambiente e la produzione di energia dalle fonti rinnovabili E=mc 2 : l innovazione tecnologica per la tutela dell ambiente e la produzione di energia dalle fonti rinnovabili «Pas du pétrole mais des idées..» Lucio IPPOLITO Fisciano, 12 maggio 2011 L. IPPOLITO 2011

Dettagli

European Energy Manager

European Energy Manager Diventare Energy Manager in Europa oggi EUREM V e VI: programma di formazione e specializzazione per European Energy Manager Durata del corso: 110 ore in 14 giorni, di cui 38 ore di workshop ed esame di

Dettagli

9. Le disposizioni di cui al presente articolo non comportano aumenti di spesa a carico del bilancio regionale.

9. Le disposizioni di cui al presente articolo non comportano aumenti di spesa a carico del bilancio regionale. 9. Le disposizioni di cui al presente articolo non comportano aumenti di spesa a carico del bilancio regionale. Art. 27 Adeguamento della legge regionale n.3/2007 alla normativa nazionale 1. Alla legge

Dettagli

Cas. mbiente. dell a mbiente. dell

Cas. mbiente. dell a mbiente. dell SEIToscana14_visitcard_angelini.pdf 1 18/0 originale C M Y A dell Cas Monia Angelini Responsabile U.O. Progettazione Servizi/Impianti Gestione Dati e Flussi M. 348 5273391 monia.angelini@seitoscana.it

Dettagli

COMUNE DI MENDATICA Provincia di Imperia

COMUNE DI MENDATICA Provincia di Imperia COMUNE DI MENDATICA Provincia di Imperia COPIA DETERMINAZIONE DEL SEGRETARIO N. 66 DEL 02/08/2014 L anno DUEMILAQUATTORDICI addì DUE del mese di AGOSTO Oggetto: Aggiudicazione provvisoria del 1 Lotto per

Dettagli

LA CERTIFICAZIONE ENERGETICA ED AMBIENTALE

LA CERTIFICAZIONE ENERGETICA ED AMBIENTALE LA CERTIFICAZIONE ENERGETICA ED AMBIENTALE Ing. Leonardo Maffia Maffia@studiolce.it Formato del Certificato (aggiornabile) Certificato Energetico-Ambientale Prestazione energetica dell edificio EPi come

Dettagli

L impianto di trigenerazione del Policlinico di Modena: le motivazioni delle scelte progettuali dal punto di vista dell Energy Manager

L impianto di trigenerazione del Policlinico di Modena: le motivazioni delle scelte progettuali dal punto di vista dell Energy Manager Workshop Tecnico Efficientamento energetico nelle strutture ospedaliere e residenziali sanitarie Area Science Park Padriciano, Trieste 29 aprile 2015 L impianto di trigenerazione del Policlinico di Modena:

Dettagli

L evoluzione delle energie rinnovabili in Italia

L evoluzione delle energie rinnovabili in Italia L evoluzione delle energie rinnovabili in Italia Gerardo Montanino Direttore Divisione Operativa ALTHESYS Presentazione IREX Annual Report 2013 GSE Roma, 18 aprile 2013 Non solo energia elettrica INDICE

Dettagli