IL QUADRO ELETTRICO INOX. in AMBIENTE ALIMENTARE e FARMACEUTICO

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "IL QUADRO ELETTRICO INOX. in AMBIENTE ALIMENTARE e FARMACEUTICO"

Transcript

1 IL QUADRO ELETTRICO INOX in AMBIENTE ALIMENTARE e FARMACEUTICO

2 Direttive e norme La direttiva sull igiene dei prodotti alimentari e la HACCP (Hazard-Analysis-Critical-Control-Points) Tra le norme che regolano i prodotti negli ambienti farmaceutici molto conosciute sono quelle americane GMP (Good-Manufacturing-Practice). La HACCP e le GMP, oltre a stabilire regole per i materiali con cui i prodotti vengono a contatto, stabiliscono anche regole per i materiali che possono essere impiegati negli ambienti ove avvengono le produzioni. 2

3 Settore alimentare I materiali utilizzabili devono essere: - Mantenuti in buone condizioni nel tempo - Facili da pulire e se necessario da disinfettare A tal fine i materiali devono avere le seguenti caratteristiche: - Essere lisci (Rugosità superficiale bassa) - Lavabili - NON assorbenti - Resistenti alla corrosione - Essere NON tossici 3

4 Settore farmaceutico I materiali utilizzabili devono essere: - Mantenuti in buone condizioni nel tempo - Facili da pulire e se necessario da disinfettare A tal fine i materiali devono avere le seguenti caratteristiche: - Essere lisci (Rugosità superficiale bassa) - Lavabili - NON assorbenti - Resistenti alla corrosione - Essere NON tossici 4

5 Caratteristiche Le caratteristiche richieste nel settore alimentare sono molto simili a quelle richieste nel settore farmaceutico, la differenza potrebbe essere nei prodotti di disinfettazione più aggressivi, indirizzando la scelta dei materiali su quelli con resistenza alla corrosione maggiore. Materiali che possono essere utilizzati avendo le caratteristiche prima accennate, possono essere vari, tra questi, di largo impiego sono gli ACCIAI INOSSIDABILI AUSTENITICI. Gli inox austenitici sono numerosi, quelli che vengono più utilizzati sono quelli normalmente noti come AISI304, AISI304L, AISI316, AISI316L 5

6 Le norme di riferimento : UNI EN (Acciai( inossidabili) Parte 1: Lista degli acciai inossidabili Parte 2: Condizioni tecniche di fornitura delle lamiere, dei fogli e dei nastri di acciaio resistente alla corrosione per impieghi generali Parte 3: Condizioni tecniche di fornitura dei semilavorati, barre, vergella, filo, profilati e prodotti trasformati a freddo di acciaio resistente alla corrosione per impieghi generali Esistono altre norme per acciai inox, sono quelle specifiche per determinati impieghi, ad esempio quelle che raggruppano gli inox idonei per la costruzione di recipienti e attrezzature in pressione, nel rispetto della direttiva PED 97/23/CE. 6

7 Corrispondenza tra i principali nomi conosciuti di normale utilizzo con quelli riportati nelle norme: 7

8 Composizioni chimica tipica degli acciai inossidabili austenitici 8

9 9

10 Caratteristiche meccaniche degli acciai inossidabili austenitici 10

11 11

12 12

13 Scelta del materiale Chi sceglie inox, lo fa per avere nel tempo dei pezzi che resistano alla corrosione, restino esteticamente accettabili, e abbiano una riduzione della manutenzione con relativo contenimento di costi. E perciò importante la scelta della tipologia di materiale, a tal fine occorre tener presente: Ambiente di installazione e possibili rischi di corrosione Cicli di sanitizzazione con prodotti aggressivi Sollecitazioni applicate Finitura delle superfici Manutenzione adeguata 13

14 Tipi di acciai consigliati per impieghi atmosferici L - Condizioni di minima corrosione per una certa categoria; es. clima temperato a bassa umidità, bassa temperatura. M Condizioni tipiche della categoria H - Condizioni di corrosione più elevata della categoria; es. presenza continua di forte umidità, elevata temperatura ambiente ed aria inquinata particolarmente aggressiva. O Potenzialmente sovradimensionato dal punto di vista della resistenza alla corrosione T Probabilmente la migliore scelta per la resistenza alla corrosione e costo X Probabilmente soggetto ad eccesso di corrosione. (T) Da tenere in considerazione se si prendono alcune precauzioni (es. quando è richiesta una superficie relativamente levigata e quando si esegue un regolare lavaggio) Nota: Le norme nazionali possono contenere requisiti più restrittivi. Tabella estratta da: Manuale di progettazione per strutture in acciaio inossidabile (seconda edizione) pubblicato da EURO INOX 14

15 Tipi di Corrosione Corrosione per pitting Corrosione che si manifesta in punti localizzati. Di solito è creata da ioni di cloro che rompono il film passivo del materiale. Creata anche da fattori quali la temperatura, l alcalinità e l acidità. La resistenza al pitting è favorita dall utilizzo di acciai inox con presenza di elevato tenore di cromo e molibdeno. Corrosione interstiziale Corrosione che si manifesta in punti localizzati, preferibilmente negli interstizi, ove non avviene la pulizia, e di conseguenza la mancata ossigenazione. Di solito è creata da soluzioni stagnanti contenenti cloruri. La resistenza alla corrosione interstiziale è favorita dall eliminazione di tutti gli interstizi o dall utilizzo di acciai inox con presenza di elevato tenore di cromo, molibdeno e nichel. 15

16 Corrosione intergranulare Corrosione che si manifesta per la permanenza più o meno prolungata ad intervalli di temperatura elevata (circa C), creando una precipitazione di carburi di cromo ai bordi dei grani. Queste zone potrebbero avere un tenore di cromo inferiore al 10,5 %, limite minimo per garantire l inossidabilità, e pertanto venire attaccate da agenti corrosivi. La resistenza alla corrosione intergranulare è favorita da utilizzo di acciai tipo L Low Carbon o di acciai contenti opportune quantità di Titanio o Niobio. Corrosione galvanica Corrosione che si manifesta quando due metalli diversi vengono a contatto con un elettrolita (liquido conduttore di elettricità quale l acqua) Particolare attenzione va posta nei collegamenti tra acciai inossidabili e acciai al carbonio o basso-legati La resistenza alla corrosione galvanica è favorita dall isolamento dei materiali diversi, interponendo materiale in gomma o vernici isolanti e dall utilizzo di viteria di accoppiamento appartenete al materiale più nobile. 16

17 Corrosione sotto tensione Corrosione che si manifesta quando vi sia la presenza di sollecitazioni a trazioni e condizioni ambientali corrosive. Particolare attenzione va posta nelle lavorazioni meccaniche, valutando l eliminazione di eventuali tensioni residue (fare eventuali trattamenti di distensione) La resistenza alla corrosione sotto tensione è favorita da: - Utilizzo di acciai Duplex o Ferritici o Austenitici con tenore di Nichel molto elevato - Adeguato dimensionamento meccanico 17

18 Finiture degli acciai inossidabili Le finiture si possono dividere in 3 categorie: - Finitura di laminazione - Finitura meccanica - Finitura elettrochimica Finitura di laminazione (di seguito le principali utilizzate, estratte da UNI EN :2005) 18

19 Finitura meccanica Finitura per abrasione, con spazzole o nastri aventi dimensioni di grane abrasive diverse a seconda del valore di rugosità superficiale desiderato. Il valore di rugosità, normalmente si esprime in Ra (µm), rappresenta il valore come media aritmetica. E importante eseguire questo tipo di finiture con dischi o spazzole specifici per inox e che vengano utilizzati sempre e solo sulla stessa qualità di materiale. Tabella solo indicativa 19

20 Finitura elettrochimica Finitura per asportazione di metallo con procedimento elettrochimico. La rugosità finale, dipende dalla rugosità di partenza a cui è stato sottoposto preliminarmente il componente da elettrolucidare. Una norma che standardizza il procedimento è la ASTM B 912 Vantaggi: - Genera in superficie uno strato continuo di ossidi di cromo, aumentando la resistenza alla corrosione. - L asportazione di materiale, normalmente per rugosità di partenza di almeno 0,45 µm, riduce i picchi, riducendo quindi il valore della rugosità Ra della finitura finale. - Offre un aspetto lucente uniforme e gradevole. Svantaggi: - Fa esaltare le zone termicamente alterate, quali le saldature, quest ultime risulteranno di colore leggermente diverso. 20

21 Decapaggio e Passivazione degli acciai inossidabili Quando si pensa agli acciai inossidabili, si pensa a materiali che resistano agli attacchi delle varie forme di corrosione. La resistenza alla corrosione viene garantita da uno strato sottile e trasparente in superficie di ossido di cromo, detto film di passività. Affinché questo film si formi, è necessario che la superficie si pulita e priva di impurità. Un procedimento per rendere la superficie pulita o priva di impurità è il DECAPAGGIO mentre il procedimento per ottenere il film di passività è la PASSIVAZIONE 21

22 Decapaggio E un procedimento per rimuovere impurità o ossidi derivanti da lavorazioni (Es. saldatura, trattamento termico o lavorazioni per deformazione) Il decapaggio può essere meccanico o chimico. Decapaggio Meccanico Eseguito con micropallinatura con sabbia silicea, sfere di vetro o di acciaio inossidabile. Spazzole di acciaio inox o utensili specifici per inox. Nota: E importantissimo NON contaminare con residui ferrosi, per cui si consiglia di usare strumenti specificatamente dedicati. Decapaggio Chimico Eseguito in bagno con soluzioni diluite di acido solforico Soluzioni diluite di acido nitrico e acido fluoridrico Soluzioni decapanti ecologiche Paste decapanti. 22

23 Passivazione E un procedimento naturale o indotto per ripristinare lo strato passivo superficiale per rendere gli inox resistenti alla corrosione. L autopassivazione si crea lasciando la superfice da passivare a contatto diretto di aria pulita o agenti ossidanti, in modo tale che l ossigeno reagisca creando ossidi di cromo. Questo procedimento è poco controllabile in quanto dipende dalla pulizia dell aria, dalla quantità di ossigeno, dal grado di acidità/basicità e dalla pulizia delle superfici. La passivazione chimica viene eseguita per ripristinare rapidamente ed in modo controllato lo strato passivo Eseguita con soluzioni diluite di acido nitrico Soluzioni passivanti ecologiche Vi è la possibilità di misurare la passività superficiale con appositi strumenti elettronici 23

24 Considerazioni finali La scelta del quadro elettrico in acciaio inox, affinché non riservi brutte sorprese, deve essere fatta in modo da tenere in considerazione i seguenti punti: -Verifica compatibilità del materiale con ambiente di installazione -Evitare superfici orizzontali -Eseguire accurato isolamento elettrico -Eseguire montaggi tra materiali con potenziali elettrici molto vicini o creare isolamento tra loro -Evitare montaggi con zone di accumulo di sporcizia -Evitare zone con ristagno di umidità -Sigillare zone non raggiungibili per la pulizia -Prevedere eventualmente un adeguato programma di manutenzione -Prevedere una fase di autopassivazione in ambiente pulito, togliendo eventuale pellicola adesiva di protezione, o di passivazione indotta sulle superfici esposte alle possibili aggressioni corrosive. 24

Cos è l acciaio inossidabile? Fe Cr > 10,5% C < 1,2%

Cos è l acciaio inossidabile? Fe Cr > 10,5% C < 1,2% Cr > 10,5% C < 1,2% Cos è l acciaio inossidabile? Lega ferrosa con contenuti di cromo 10,5% e di carbonio 1,2% necessari per costituire, a contatto dell ossigeno dell aria o dell acqua, uno strato superficiale

Dettagli

FENOMENI DI CORROSIONE ED OSSIDAZIONE La corrosione è un fenomeno di degrado dei metalli. E un fenomeno termodinamico (chiamato anche

FENOMENI DI CORROSIONE ED OSSIDAZIONE La corrosione è un fenomeno di degrado dei metalli. E un fenomeno termodinamico (chiamato anche FENOMENI DI CORROSIONE ED OSSIDAZIONE La corrosione è un fenomeno di degrado dei metalli. E un fenomeno termodinamico (chiamato anche antimetallurgia) che si manifesta spontaneamente se: G

Dettagli

DANNEGGIAMENTI IN ESERCIZIO FENOMENI DI DANNEGGIAMENTO IN ESERCIZIO IN COMPONENTI MECCANICI REALIZZATI CON MATERIALI METALLICI

DANNEGGIAMENTI IN ESERCIZIO FENOMENI DI DANNEGGIAMENTO IN ESERCIZIO IN COMPONENTI MECCANICI REALIZZATI CON MATERIALI METALLICI FENOMENI DI DANNEGGIAMENTO IN ESERCIZIO IN COMPONENTI MECCANICI REALIZZATI CON MATERIALI METALLICI 1 LA CORROSIONE Fenomeno elettrochimico che si può manifestare quando un metallo o una lega metallica

Dettagli

Prof. M. Maja (Politecnico di Torino) "CORROSIONE E OSSIDAZIONE ANODICA DEL TITANIO"

Prof. M. Maja (Politecnico di Torino) CORROSIONE E OSSIDAZIONE ANODICA DEL TITANIO Prof. M. Maja (Politecnico di Torino) "CORROSIONE E OSSIDAZIONE ANODICA DEL TITANIO" In questi ultimi anni, sono stati fatti molti studi riguardanti la corrosione del titanio, a testimonianza del crescente

Dettagli

I problemi dell Acciaio Inossidabile LA CORROSIONE

I problemi dell Acciaio Inossidabile LA CORROSIONE I problemi dell Acciaio Inossidabile LA CORROSIONE LA CORROSIONE Una delle caratteristiche peculiari degli acciai inossidabili e una delle ragioni del continuo diffondersi del loro impiego è certamente

Dettagli

L utilizzo dell acciaio inox nelle apparecchiature elettriche antideflagranti

L utilizzo dell acciaio inox nelle apparecchiature elettriche antideflagranti L utilizzo dell acciaio inox nelle apparecchiature elettriche antideflagranti Giugno 2015 Negli impianti industriali come quelli petrolchimici, petroliferi, chimici ed in generale in luoghi con atmosfera

Dettagli

SCHEDA DI APPROFONDIMENTO TECNICO SULLA SALDATURA DEGLI ACCIAI SUPERFERRITICI AST470LI EN1.4613 E AST460LI EN1.4611

SCHEDA DI APPROFONDIMENTO TECNICO SULLA SALDATURA DEGLI ACCIAI SUPERFERRITICI AST470LI EN1.4613 E AST460LI EN1.4611 SCHEDA DI APPROFONDIMENTO TECNICO SULLA SALDATURA DEGLI ACCIAI SUPERFERRITICI AST470LI EN1.4613 E AST460LI EN1.4611 Acciai Speciali Terni Gli acciai inox superferritici della Acciai Speciali Terni: perché

Dettagli

Profili per pavimenti in legno e laminato Projoint T

Profili per pavimenti in legno e laminato Projoint T PROFILPAS S.P.A. VIA EINSTEIN, 38 35010 CADONEGHE (PADOVA) ITALY TEL. +39 (0)49 8878411 +39 (0)49 8878412 FAX. +39 (0)49-706692 EMAIL: INFO@PROFILPAS.COM Profili per pavimenti in legno e laminato Projoint

Dettagli

CONSIGLI PER LA CURA E LA PULIZIA DELL ACCIAIO INOX E DELLE APPARECCHIATURE DI CUCINA

CONSIGLI PER LA CURA E LA PULIZIA DELL ACCIAIO INOX E DELLE APPARECCHIATURE DI CUCINA CONSIGLI PER LA CURA E LA PULIZIA DELL ACCIAIO INOX E DELLE APPARECCHIATURE DI CUCINA Introduzione La qualità dell acciaio utilizzato nella costruzione delle attrezzature per le cucine professionali è

Dettagli

GALVANICA CEDRATESE trattamenti superficiali dei metalli

GALVANICA CEDRATESE trattamenti superficiali dei metalli GALVANICA CEDRATESE Fondata nel 1952 con un organizzazione a carattere artigianale, la Galvanica Cedratese opera nel settore meccanico dei trattamenti superficiali dei metalli da oltre 60 anni. Oggi un

Dettagli

Analisi Chimica. AISI: 302 EN: 1,4310 C max: 0,12 Mn max: 1,50 P max: 0,045 S max: 0,015 Si max: 2 Cr: 16 18 Ni: 6 9 Mo: 0,8 max Altri: N 0,11

Analisi Chimica. AISI: 302 EN: 1,4310 C max: 0,12 Mn max: 1,50 P max: 0,045 S max: 0,015 Si max: 2 Cr: 16 18 Ni: 6 9 Mo: 0,8 max Altri: N 0,11 302 AISI: 302 EN: 1,4310 C max: 0,12 Mn max: 1,50 S max: 0,015 Si max: 2 Cr: 16 18 Ni: 6 9 Mo: 0,8 max Altri: N 0,11 Acciaio al Cr-Ni austenitico non temperabile, resistente alla corrosione, amagnetico

Dettagli

Acciai inossidabili. Trattamenti termici:

Acciai inossidabili. Trattamenti termici: Acciai inossidabili L aggiunta di Cromo in percentuale superiore all 11% rende l acciaio non più ossidabile. Praticamente non si scende al di sotto del 12-13% per gli acciai di corrente impiego. L inossidabilità

Dettagli

Essi possono contenere, oltre al cromo (12% 30%) e al nichel (0% 35%), anche altri componenti chimici a seconda delle specifiche esigenze.

Essi possono contenere, oltre al cromo (12% 30%) e al nichel (0% 35%), anche altri componenti chimici a seconda delle specifiche esigenze. Gli acciai inossidabili sono leghe FERRO-CROMO o FERRO-CROMO-NICHEL, di varia composizione, la cui principale caratteristica è la resistenza alla corrosione. Essi possono contenere, oltre al cromo (12%

Dettagli

Materiali per alte temperature

Materiali per alte temperature Materiali per alte temperature Prof. Barbara Rivolta Dipartimento di Meccanica Politecnico di Milano 14 Novembre 2013, Lecco Fenomeni metallurgici ad alta temperatura 2 Fenomeni meccanici: sovrasollecitazioni

Dettagli

Profili per pavimenti di pari livello Cerfix Prodecor

Profili per pavimenti di pari livello Cerfix Prodecor PROFILPAS S.P.A. VIA EINSTEIN, 38 35010 CADONEGHE (PADOVA) ITALY TEL. +39 (0)49 8878411 +39 (0)49 8878412 FAX. +39 (0)49-706692 EMAIL: INFO@PROFILPAS.COM Profili per pavimenti di pari livello Cerfix Prodecor

Dettagli

TRATTAMENTI GALVANICI DELLE SUPERFICI METALLICHE

TRATTAMENTI GALVANICI DELLE SUPERFICI METALLICHE TRATTAMENTI GALVANICI DELLE SUPERFICI METALLICHE CHI SIAMO Galvanica Cedratese sas è un azienda che si occupa di trattamenti galvanici di superficie per i settori aeronavale, alimentare, motociclistico,

Dettagli

Gli acciai inox e la resistenza alla corrosione

Gli acciai inox e la resistenza alla corrosione materiali Gli inossidabili sono leghe ferrose che riescono a unire le proprietà meccaniche, tipiche degli acciai, alle caratteristiche intrinseche dei materiali nobili quali, tipicamente, le notevoli doti

Dettagli

Politecnico di Torino Dipartimento di Meccanica DAI PROVINI AI COMPONENTI

Politecnico di Torino Dipartimento di Meccanica DAI PROVINI AI COMPONENTI DAI PROVINI AI COMPONENTI Vi sono molti fattori che influenzano la resistenza a fatica; fra i fattori che riguardano il componente hanno particolare importanza: le dimensioni (C S ) la presenza di intagli

Dettagli

nell edilizia e nell architettura di zone costiere

nell edilizia e nell architettura di zone costiere GLI ACCIAI INOX E LA LORO RESISTENZA ALLA CORROSIONE Prima di tutto è bene ricordare che di acciai inossidabili ne esistono ben più di duecento tipologie, con specifiche caratteristiche sia meccaniche,

Dettagli

L ACCIAIO INOX IN EDILIZIA: UN MATERIALE DA COSTRUZIONE CHE,IN PIU, RESISTE ALLA CORROSIONE. F. Capelli V. Boneschi Centro Inox, Milano

L ACCIAIO INOX IN EDILIZIA: UN MATERIALE DA COSTRUZIONE CHE,IN PIU, RESISTE ALLA CORROSIONE. F. Capelli V. Boneschi Centro Inox, Milano Articolo pubblicato su Lamiera n.12, dicembre 2000 L ACCIAIO INOX IN EDILIZIA: UN MATERIALE DA COSTRUZIONE CHE,IN PIU, RESISTE ALLA CORROSIONE F. Capelli V. Boneschi Centro Inox, Milano Premessa: dalla

Dettagli

CAPITOLO 14 Corrosione e protezione dei materiali ESERCIZI CON SOLUZIONE SVOLTA. Problemi di conoscenza e comprensione

CAPITOLO 14 Corrosione e protezione dei materiali ESERCIZI CON SOLUZIONE SVOLTA. Problemi di conoscenza e comprensione CAPITOLO 14 Corrosione e protezione dei materiali ESERCIZI CON SOLUZIONE SVOLTA Problemi di conoscenza e comprensione 14.1 Un potenziale standard di ossidoriduzione è il potenziale elettrico (tensione)

Dettagli

DEFINIZIONE Leghe ferro-cromo o ferro-cromo-nichel la cui caratteristica principale è la resistenza alla corrosione, dovuta alla proprietà di passivarsi in condizioni ossidanti. 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12

Dettagli

Gli acciai inossidabili

Gli acciai inossidabili Gli acciai inossidabili Gli acciai inossidabili sono delle leghe a base di ferro, di cromo e di carbonio ed anche di altri elementi quali il nichel, il molibdeno, il silicio, il titanio, che li rendono

Dettagli

Come proteggere il dispersore dalla corrosione

Come proteggere il dispersore dalla corrosione Come proteggere il dispersore dalla corrosione Pubblicato il: 15/12/2003 Aggiornato al: 15/12/2003 di Gianluigi Saveri Dal punto di vista chimico fisico i metalli e le leghe, nelle normali condizioni ambientali,

Dettagli

METALLI FERROSI GHISA ACCIAIO

METALLI FERROSI GHISA ACCIAIO METALLI FERROSI I metalli ferrosi sono i metalli e le leghe metalliche che contengono ferro. Le leghe ferrose più importanti sono l acciaio e la ghisa. ACCIAIO: lega metallica costituita da ferro e carbonio,

Dettagli

pro-t Scheda tecnica Applicazioni consigliate: Materiali Supporti Caratteristiche

pro-t Scheda tecnica Applicazioni consigliate: Materiali Supporti Caratteristiche Scheda tecnica pro-t Profilato di transizione tra pavimenti. Lamina di metallo a forma di T che si inserisce nel giunto di separazione di due pavimenti diversi e consente di coprire leggere differenze

Dettagli

Prestazioni, durabilità e eco-sostenibilità della struttura architettonica in acciaio

Prestazioni, durabilità e eco-sostenibilità della struttura architettonica in acciaio Prestazioni, durabilità e eco-sostenibilità della struttura architettonica in acciaio Vita nominale della struttura (NTC / febbraio 2008) Vita Nominale Descrizione 10 anni Opere provvisorie. Opere in

Dettagli

EVALED PC. Evaporatori sottovuoto a pompa di calore

EVALED PC. Evaporatori sottovuoto a pompa di calore EVALED PC Evaporatori sottovuoto a pompa di calore Evaporatori EVALED PC La Solution EVALED PC rappresenta la gamma di evaporatori che utilizza la pompa di calore per il trattamento di un ampia tipologia

Dettagli

Consultare le avvertenze di rischio e i consigli per la sicurezza durante le operazioni di travaso.

Consultare le avvertenze di rischio e i consigli per la sicurezza durante le operazioni di travaso. Istruzioni per la pulizia e la conservazione dei pavimenti PANDOMO Terrazzo Indicazioni preliminari Una cura periodica e adeguata, così come una protezione specifica dei pavimenti pandomo TerrazzoBasic,

Dettagli

CORROSIONE INTERSTIZIALE

CORROSIONE INTERSTIZIALE CORROSIONE INTERSTIZIALE La corrosione interstiziale presenta alcuni aspetti in comune con la pitting corrosion. Si tratta di corrosione localizzata e si manifesta con la formazione di caverne in corrispondenza

Dettagli

I CICLI DI VERNICIATURA NELL ANTICORROSIONE COME SCEGLIERE I PRODOTTI IDONE

I CICLI DI VERNICIATURA NELL ANTICORROSIONE COME SCEGLIERE I PRODOTTI IDONE PREMESSA I CICLI DI VERNICIATURA NELL ANTICORROSIONE COME SCEGLIERE I PRODOTTI IDONE Nella scelta di un ciclo di verniciatura bisogna tener conto di: 1. Durata (aspettativa di durata) richiesta 2. Caratteristiche

Dettagli

Norme sull alluminio vigenti in Italia. (aggiornamento al 29 aprile 2008)

Norme sull alluminio vigenti in Italia. (aggiornamento al 29 aprile 2008) Nelle tabelle seguenti riportiamo gli elenchi delle norme vigenti in Italia sull alluminio e sui trattamenti superficiali di verniciatura e di ossidazione anodica. L associazione non può rilasciare alcuna

Dettagli

Il mondo di Outokumpu

Il mondo di Outokumpu Il mondo di Outokumpu 02 Il leader mondiale nel settore dei materiali avanzati Oggi le nostre città sono in costante espansione, la gente viaggia di più e, mentre con l aumento della popolazione la domanda

Dettagli

corrosione corrosione chimica

corrosione corrosione chimica La corrosione La corrosione è un consumo lento e continuo di un materiale (generalmente metallico) dovuto a fenomeni chimici o, più frequentemente, elettrochimici. La corrosione è dovuta al fatto che tutti

Dettagli

1. Dati generali dell intervento

1. Dati generali dell intervento ALLEGATO F 6 Ulteriori Locali - Notifica Igienico- Sanitaria per alimenti (Reg. CE n 852/2004) 1. Dati generali dell intervento 1.1 Ubicazione intervento (Indicare il Comune e l indirizzo inseriti nel

Dettagli

Gli Acciai Inossidabili

Gli Acciai Inossidabili Gli Acciai Inossidabili Bibliografia: Metals Handbook, vol. 1, IX ed. Gli acciai inossidabili G. Di Caprio Bib. Tec. Hoepli UNI-Euronorm Inossidabile? La resistenza alla corrosione degli acciai è funzione

Dettagli

GUIDA ALLA MANUTENZIONE E PULIZIA DEI MANUFATTI E SUPERFICI IN ACCIAIO INOSSIDABILE IN ARCHITETTURA ED EDILIZIA

GUIDA ALLA MANUTENZIONE E PULIZIA DEI MANUFATTI E SUPERFICI IN ACCIAIO INOSSIDABILE IN ARCHITETTURA ED EDILIZIA ACCIAIO INOX GUIDA ALLA MANUTENZIONE E PULIZIA DEI MANUFATTI E SUPERFICI IN ACCIAIO INOSSIDABILE IN ARCHITETTURA ED EDILIZIA DA CONSEGNARE ALL'UTILIZZATORE FINALE DEL MANUFATTO IN ACCIAIO INOX. 1 PERCHÉ

Dettagli

RESIN FLOOR INDUSTRIE ALIMENTARI

RESIN FLOOR INDUSTRIE ALIMENTARI TM RESIN FLOOR INDUSTRIE ALIMENTARI RESINFLOOR: QUALITÀ E PROFESSIONALITÀ Dal 1980 in Italia ed Europa creiamo pavimenti e superfici di calpestio e finitura che hanno in comune l utilizzo della resina.

Dettagli

TRATTAMENTI TERMICI IMPORTANZA DI ESEGUIRE IL TRATTAMENTO TERMICO NEL MOMENTO OPPORTUNO DEL PROCESSO DI REALIZZAZIONE DEL PEZZO

TRATTAMENTI TERMICI IMPORTANZA DI ESEGUIRE IL TRATTAMENTO TERMICO NEL MOMENTO OPPORTUNO DEL PROCESSO DI REALIZZAZIONE DEL PEZZO TRATTAMENTI TERMICI IL TRATTAMENTO TERMICO CONSISTE IN UN CICLO TERMICO CHE SERVE A MODIFICARE LA STRUTTURA DEL MATERIALE PER LA VARIAZIONE DELLE SUE CARATTERISTICHE MECCANICHE: RESISTENZA DEFORMABILITA

Dettagli

L'acciaio inox nel settore della ristorazione professionale Acciai Speciali Terni

L'acciaio inox nel settore della ristorazione professionale Acciai Speciali Terni Laminati piani di acciaio inossidabile L'acciaio inox nel settore della ristorazione professionale Acciai Speciali Terni Acciai Speciali Terni 01 Caricamento rottame di ferro e leghe al forno elettrico

Dettagli

Argomenti trattati. Acciai per uso strutturale:

Argomenti trattati. Acciai per uso strutturale: Argomenti trattati Acciai per uso strutturale: Tipologie di acciai utilizzati in edilizia Processi produttivi Caratterizzazione degli acciai da costruzione Controlli di accettazione in cantiere Tipi di

Dettagli

Industria Produzione porte e serramenti in legno lamellare e massello

Industria Produzione porte e serramenti in legno lamellare e massello Industria Produzione porte e serramenti in legno lamellare e massello MANUTENZIONE E CURA DEGLI INFISSI Consigli per il trattamento conservativo degli infissi MEDEA Premessa: Tutti gli infissi esterni,

Dettagli

DEL MARCHIO BV SU TUBI FLESSIBILI IN ACCIAIO INOSSIDABILE PER ALLACCIAMENTO DI APPARECCHI A GAS PER USO DOMESTICO E SIMILARE A NORMA UNI 11353

DEL MARCHIO BV SU TUBI FLESSIBILI IN ACCIAIO INOSSIDABILE PER ALLACCIAMENTO DI APPARECCHI A GAS PER USO DOMESTICO E SIMILARE A NORMA UNI 11353 PROCEDURA OPERATIVA REGOLE PARTICOLARI PER LA IN ACCIAIO INOSSIDABILE PER GAS PER USO DOMESTICO E 0 24/06/2011 LTM CSI del 07/07/2011 1 di 8 INDICE 1 SCOPO E CAMPO DI APPLICAZIONE 2 RIFERIMENTI NORMATIVI

Dettagli

LEGHE METALLICHE STRUTTURA DELLE LEGHE LA GHISA E L ACCIAIO. I metalli sono dei SOLIDI POLICRISTALLINI (aggregati di molti cristalli, detti GRANI)

LEGHE METALLICHE STRUTTURA DELLE LEGHE LA GHISA E L ACCIAIO. I metalli sono dei SOLIDI POLICRISTALLINI (aggregati di molti cristalli, detti GRANI) LEGHE METALLICHE LA GHISA E L ACCIAIO Prof.ssa Silvia Recchia Le leghe sono delle DISPERSIONI DI UN SOLIDO IN UN ALTRO SOLIDO SOLVENTE: metallo base (metallo presente in maggiore quantità) SOLUTO: alligante

Dettagli

Elettropompe Centrifughe Multistadio Verticali Serie SV2, 4, 8, 16 NUOVA TECNOLOGIA LASER

Elettropompe Centrifughe Multistadio Verticali Serie SV2, 4, 8, 16 NUOVA TECNOLOGIA LASER Elettropompe Centrifughe Multistadio Verticali Serie SV2, 4, 8, 16 NUOVA TECNOLOGIA LASER APPLICAZIONI TIPICHE Approvvigionamento idrico Trasferimento e distribuzione da acquedotti Pressurizzazione in

Dettagli

EFFECT. PRIMER Effect Primer. ATTIVATORE Rust Activator. PITTURA Iron Paint. PROTEZIONE Effect Sealer

EFFECT. PRIMER Effect Primer. ATTIVATORE Rust Activator. PITTURA Iron Paint. PROTEZIONE Effect Sealer Versione 18/7 EFFECT PRIMER Primer ATTIVATORE Rust Activator PITTURA Iron Paint PROTEZIONE Sealer LA RUGGINE DIRETTAMENTE SUL FERRO: LE FASI APPLICAZIONE DEL RUST ACTIVATOR SU FERRO Le fasi: 1-PREPARAZIONE

Dettagli

MATERIALI SINTERIZZATI

MATERIALI SINTERIZZATI MATERIALI SINTERIZZATI Sono ottenuti con la cosiddetta Metallurgia delle polveri, che consiste nella compattazione e trasformazione di materiali ridotti in polvere in un composto indivisibile. Sono utilizzati

Dettagli

MANUTENZIONE E CURA DEI SERRAMENTI: Consigli per il trattamento conservativo delle finestre Albertini

MANUTENZIONE E CURA DEI SERRAMENTI: Consigli per il trattamento conservativo delle finestre Albertini MANUTENZIONE E CURA DEI SERRAMENTI: Consigli per il trattamento conservativo delle finestre Albertini Le vostre finestre e portefinestre in legno Albertini sono state verniciate con: Una mano di impregnante

Dettagli

MATERIALI. Introduzione

MATERIALI. Introduzione MATERIALI 398 Introduzione Gli acciai sono leghe metalliche costituite da ferro e carbonio, con tenore di carbonio (in massa) non superiore al 2%. Attenzione: la normazione sugli acciai è in fase di armonizzazione

Dettagli

Analisi Chimica. AISI: 410 EN: 1,4006 C max: 0,08 0,15 Mn max: 1,5 P max: 0,04 S max: 0,015 Si max: 1 Cr: 11,5 13,5 Ni: 0,75 Mo: - Altri: -

Analisi Chimica. AISI: 410 EN: 1,4006 C max: 0,08 0,15 Mn max: 1,5 P max: 0,04 S max: 0,015 Si max: 1 Cr: 11,5 13,5 Ni: 0,75 Mo: - Altri: - 410 AISI: 410 EN: 1,4006 C max: 0,08 0,15 Cr: 11,5 13,5 Ni: 0,75 Acciaio inossidabile a struttura martensitica al Cr di uso generale. Il trattamento di bonifi ca migliora la resistenza alla corrosione

Dettagli

Composizione degli acciai Conoscere bene per comprare meglio

Composizione degli acciai Conoscere bene per comprare meglio Composizione degli acciai Conoscere bene per comprare meglio Manuele Dabalà Dip. Ingegneria Industriale Università di Padova Introduzione Cos è l acciaio? Norma UNI EN 10020/01 Materiale il cui tenore

Dettagli

Il trattamento termico on line di tubi in acciaio inossidabile austenitico e ferritico

Il trattamento termico on line di tubi in acciaio inossidabile austenitico e ferritico Il trattamento termico on line di tubi in acciaio inossidabile austenitico e ferritico Studio di fattibilità relativo all inserimento di un impianto per ricottura brillante di tubi in acciaio inossidabile

Dettagli

Classificazione degli acciai da lavorare Scelta della punta in funzione del materiale da lavorare Parametri di taglio

Classificazione degli acciai da lavorare Scelta della punta in funzione del materiale da lavorare Parametri di taglio Materiali delle punte elicoidali Processi produttivi delle punte elicoidali Standard normativi Tipologia di affilatura Rivestimenti superficiali degli utensili Durezze Rockwell e Vickers Classificazione

Dettagli

Il magnetismo e l inox

Il magnetismo e l inox Il magnetismo e l inox vi propone un know-how e un ampia gamma di acciai inossidabili per impiego elettrotecnico: Delle marche austenitiche per garantire pezzi amagnetici Delle marche ferritiche per i

Dettagli

La Galvanica Romani S.n.c. opera nel settore dei rivestimenti elettrolitici dal 1953.

La Galvanica Romani S.n.c. opera nel settore dei rivestimenti elettrolitici dal 1953. GALVANICA ROMANI SNC Zincatura e Brunitura per conto terzi Via Geirato 162D - 16138 Genova - Tel 010 8365798 - Fax 010 8381038 Partita IVA 00303060107 http://www.galvanicaromani.it La Galvanica Romani

Dettagli

L Acciaio Inossidabile e la Corrosione

L Acciaio Inossidabile e la Corrosione L Acciaio Inossidabile e la Corrosione Che cos è la corrosione? Tutti i metalli, fatta eccezione per i metalli nobili come oro e platino che si trovano in natura al loro stato naturale, vengono estratti

Dettagli

Diapositiva 1. M1 Mary; 14/03/2007

Diapositiva 1. M1 Mary; 14/03/2007 LA CORROSIONE M1 1 Diapositiva 1 M1 Mary; 14/03/2007 Cos'è la corrosione? E' un fenomeno elettrochimico spontaneo ed irreversibile che comporta il graduale decadimento tecnologico del materiale metallico

Dettagli

G. M. La Vecchia Dipartimento di Ingegneria Meccanica Università di Brescia

G. M. La Vecchia Dipartimento di Ingegneria Meccanica Università di Brescia G. M. La Vecchia Dipartimento di Ingegneria Meccanica Università di Brescia Solubilizzazione Cementazione Nitrurazione Tempra di soluzione ed invecchiamento Coltre bianca cementato Nitrurazione 550 C x

Dettagli

SISTEMA ECOLOGICO PER LA PULIZIA DEI PANNELLI SOLARI PULIZIE CIVILI E INDUSTRIALI

SISTEMA ECOLOGICO PER LA PULIZIA DEI PANNELLI SOLARI PULIZIE CIVILI E INDUSTRIALI SISTEMA ECOLOGICO PER LA PULIZIA DEI PANNELLI SOLARI euroclean PULIZIE CIVILI E INDUSTRIALI LA PULIZIA DELL IMPIANTO FOTOVOLTAICO GARANTISCE UNA MAGGIORE EFFICENZA ENERGETICA 1 PERCHÈ PULIRE I PANNELLI?

Dettagli

Profili per pavimenti di pari livello Cerfix Prodecor DJ

Profili per pavimenti di pari livello Cerfix Prodecor DJ PROFILPAS S.P.A. VIA EINSTEIN, 38 35010 CADONEGHE (PADOVA) ITALY TEL. +39 (0)49 8878411 +39 (0)49 8878412 FAX. +39 (0)49-706692 EMAIL: INFO@PROFILPAS.COM Profili per pavimenti di pari livello Cerfix Prodecor

Dettagli

Profili per pavimenti di pari livello Cerfix Proangle

Profili per pavimenti di pari livello Cerfix Proangle PROFILPAS S.P.A. VIA EINSTEIN, 38 35010 CADONEGHE (PADOVA) ITALY TEL. +39 (0)49 8878411 +39 (0)49 8878412 FAX. +39 (0)49-706692 EMAIL: INFO@PROFILPAS.COM Profili per pavimenti di pari livello Cerfix Proangle

Dettagli

I MATERIALI SCELTA DEL MATERIALE SCELTA DEL MATERIALE FUNZIONALITÀ

I MATERIALI SCELTA DEL MATERIALE SCELTA DEL MATERIALE FUNZIONALITÀ SCELTA DEL MATERIALE I MATERIALI LA SCELTA DEL MATERIALE PER LA COSTRUZIONE DI UN PARTICOLARE MECCANICO RICHIEDE: LA CONOSCENZA DELLA FORMA E DELLE DIMEN- SIONI DELL OGGETTO LA CONOSCENZA DEL CICLO DI

Dettagli

UNA SOLUZIONE ECONOMICA E TECNICAMENTE AVANZATA AI PROBLEMI DELLA CROMATURA DURA A SPESSORE

UNA SOLUZIONE ECONOMICA E TECNICAMENTE AVANZATA AI PROBLEMI DELLA CROMATURA DURA A SPESSORE UNA SOLUZIONE ECONOMICA E TECNICAMENTE AVANZATA AI PROBLEMI DELLA CROMATURA DURA A SPESSORE Pagina 1 di 6 I VANTAGGI MIDA CROMARE NELLA PROPRIA OFFICINA RIPORTI ULTRARAPIDI DI ALTA PRECISIONE DI CROMO

Dettagli

LA SANITIZZAZIONE NELL'INDUSTRIA ALIMENTARE

LA SANITIZZAZIONE NELL'INDUSTRIA ALIMENTARE LA SANITIZZAZIONE NELL'INDUSTRIA ALIMENTARE Obiettivi e sequenze operative prodotti chimici idonei Assicurare la sicurezza dei prodotti alimentari: a) eliminando i microrganismi patogeni potenzialmente

Dettagli

SMV srl Sabbiatura Metallizzazione Verniciatura

SMV srl Sabbiatura Metallizzazione Verniciatura Documento scritto da Titolo SMV SRL Zincatura a spruzzo Arco Olimpico 2006 di Torino Arredo Urbano Funivie Trampolino olimpico di Pragelato - Torino 1 Fig.1 CORROSIONE La corrosione è un fenomeno elettrochimico

Dettagli

Alluminio e sue leghe

Alluminio e sue leghe Alluminio e sue leghe Proprietà dell alluminio puro Basso peso specifico Elevata conducibilità eletrica Buona resistenza alla corrosione Scarse caratteristiche meccaniche L alligazione dell alluminio ne

Dettagli

CLASSIFICAZIONE DELLE LAVORAZIONI MECCANICHE

CLASSIFICAZIONE DELLE LAVORAZIONI MECCANICHE CLASSIFICAZIONE DELLE LAVORAZIONI MECCANICHE Le lavorazioni meccaniche possono essere classificate secondo diversi criteri. Il criterio che si è dimostrato più utile, in quanto ha permesso di considerare

Dettagli

Riverniciatura della cabina. Parti in lamiera della cabina. Operazioni preliminari PGRT IMPORTANTE

Riverniciatura della cabina. Parti in lamiera della cabina. Operazioni preliminari PGRT IMPORTANTE Operazioni preliminari IMPORTANTE Il metallo della carrozzeria è protetto dalla corrosione mediante, tra l'altro, uno strato di zincatura. Per garantire la massima protezione anticorrosione, se questo

Dettagli

CONFORMAL COATING. srl Via Villoresi 64 20029 Turbigo Mi Tel. 0331 177 0676 Fax 0331 183 9425 email: info@geatrade.it

CONFORMAL COATING. srl Via Villoresi 64 20029 Turbigo Mi Tel. 0331 177 0676 Fax 0331 183 9425 email: info@geatrade.it CONFORMAL COATING COSA SONO I CONFORMAL COATING? I C.C. sono prodotti (RESINE) utilizzati per la protezione dei circuiti stampati dalle influenze dell ambiente in cui vanno ad operare Il film di protezione

Dettagli

LA NITRURAZIONE. (versione gennaio 2006)

LA NITRURAZIONE. (versione gennaio 2006) LA NITRURAZIONE (versione gennaio 2006) Raccolta di appunti ad esclusivo uso interno ITIS VARESE - specializzazione meccanici. La nitrurazione è un processo che consente la formazione di nitruri durissimi

Dettagli

La corrosione 2 3 4 5 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 Reazione anodica e catodica 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 La passivazione 34 35 36 37 38 39 40 41 Pitting Corrosione interstiziale Corrosione

Dettagli

Il sistema nervoso dell impianto elettrico. Scelta dei cavi negli impianti elettrici del residenziale e del terziario

Il sistema nervoso dell impianto elettrico. Scelta dei cavi negli impianti elettrici del residenziale e del terziario Il sistema nervoso dell impianto elettrico Scelta dei cavi negli impianti elettrici del residenziale e del terziario Il compito principale di un cavo è quello di trasportare l energia all interno di un

Dettagli

L ACCIAIO INOSSIDABILE NEI MEZZI DI TRASPORTO

L ACCIAIO INOSSIDABILE NEI MEZZI DI TRASPORTO Articolo pubblicato su Rivista di meccanica Oggi n.35, ottobre 2000 L ACCIAIO INOSSIDABILE NEI MEZZI DI TRASPORTO M. Boniardi* V. Boneschi** *Politecnico di Milano, **Centro Inox, Milano Introduzione Quando

Dettagli

ACCIAI. Normative e designazione Caratteristiche chimiche Proprietà meccaniche

ACCIAI. Normative e designazione Caratteristiche chimiche Proprietà meccaniche ACCIAI m4 Normative e designazione Caratteristiche chimiche Proprietà meccaniche CLASSIFICAZIONI LEGHE FERROSE NORMAZIONE SCOPO : STABILIRE LE CONDIZIONI TECNICHE PER LO SCAMBIO DI PRODOTTI E DI SERVIZI

Dettagli

Le seghe a nastro. Figura N 1 Esempio di nastri per seghe. Larghezza

Le seghe a nastro. Figura N 1 Esempio di nastri per seghe. Larghezza Le seghe a nastro Generalità La lama da sega a nastro è adatta per ogni genere di taglio; essa taglia ininterrottamente senza movimenti discontinui come invece avviene nelle seghe alternative. Con le seghe

Dettagli

Blanke Profilo di chiusura

Blanke Profilo di chiusura Dati tecnici Blanke Profilo di chiusura per la chiusura decorativa e sicura dei bordi nei rivestimenti di piastrelle Utilizzo e funzioni: Blanke Profilo di chiusura è un profilo speciale per la protezione

Dettagli

CONTATTO TRA METALLI DIVERSI PUO PORTARE A REAZIONI NON PREVEDIBILI CHE POTREBBERO INFICIARE IL PROCESSO DI INCOLLAGGIO.

CONTATTO TRA METALLI DIVERSI PUO PORTARE A REAZIONI NON PREVEDIBILI CHE POTREBBERO INFICIARE IL PROCESSO DI INCOLLAGGIO. Technical Department Preparazione superfici Pulizia preliminare Una corretta preparazione superficiale è fondamentale per una buona riuscita dell incollaggio! I substrati devono essere: sgrassati e non

Dettagli

I capicorda (terminali) per funi d acciaio forniscono una terminazione di testa alla fune stessa.

I capicorda (terminali) per funi d acciaio forniscono una terminazione di testa alla fune stessa. PRODOTTI INDUSTRIALI & NAVALI S.p.A. capicorda I capicorda (terminali) per funi d acciaio forniscono una terminazione di testa alla fune stessa. Si dividono in tre tipi: - A cuneo (autobloccanti) in cui

Dettagli

Un breve sommario delle specifiche menzionate è mostrato nella tabella 1; il documento completo è disponibile sul sito web www.qualanod.

Un breve sommario delle specifiche menzionate è mostrato nella tabella 1; il documento completo è disponibile sul sito web www.qualanod. Qualità dell'alluminio anodizzato Italfinish è licenziataria del marchio di qualità Qualanod e segue le Specifiche di Qualità per l'alluminio anodizzato in Acido Solforico redatte dal QUALANOD per stabilire

Dettagli

VIII-TRATTAMENTI SUPERFICIALI

VIII-TRATTAMENTI SUPERFICIALI VIII-TRATTAMENTI SUPERFICIALI 1-Trattamenti di preparazione e protezione superficiale: I trattamenti superficiali dei metalli sono una serie di operazioni volte a mantenere nel tempo le caratteristiche

Dettagli

Sistemi. per Serramenti in Acciaio. e Metalli Evoluti

Sistemi. per Serramenti in Acciaio. e Metalli Evoluti Sistemi per Serramenti in Acciaio e Metalli Evoluti Architettura Storia Materia Sistemi per Serramenti a Taglio Termico SISTEMI PER SERRAMENTI A TAGLIO TERMICO Restauro e innovazione. Acciaio Zincato Acciaio

Dettagli

Die-casting Steel Solution

Die-casting Steel Solution Die-casting Steel Solution for Corrado Patriarchi 1 Acciai da utensili destinati alla deformazione a caldo di metalli e le loro leghe mediante procedimenti di stampaggio, estrusione, pressofusione. Vengono

Dettagli

Vetro e sicurezza termica. Bollettino tecnico

Vetro e sicurezza termica. Bollettino tecnico Vetro e sicurezza termica Bollettino tecnico Introduzione Questa pubblicazione introduce il concetto di stress termico che può essere indotto nel vetro per effetto dell esposizione alla radiazione solare.

Dettagli

AZIENDA USL ROMA H Dipartimento di Prevenzione Servizio Igiene Alimenti e Nutrizione

AZIENDA USL ROMA H Dipartimento di Prevenzione Servizio Igiene Alimenti e Nutrizione VERBALE DI SOPRALLUOGO PER LA VERIFICA DELLE ATTIVITA DEL SETTORE ALIMENTARE SOGGETTE A REGISTRAZIONE AI SENSI DEL REGOLAMENTO (CE) N. 852/2004 (esclusa produzione primaria) D.I.A. N del ATTIVITA : Reg.

Dettagli

Acciai inossidabili e corrosione

Acciai inossidabili e corrosione Acciai inossidabili e corrosione (terza parte - versione novembre 2003) Appunti ad esclusivo uso interno ITIS VARESE - specializzazione meccanici. Bibliografia W. Nicodemi - METALLURGIA MASSON ITALIA EDITORI

Dettagli

Corso di Tecnologia Meccanica ( ING/IND16) CF 8. Saldature. Sistemi di Produzione/ Tecnologia Meccanica

Corso di Tecnologia Meccanica ( ING/IND16) CF 8. Saldature. Sistemi di Produzione/ Tecnologia Meccanica Corso di Tecnologia ( ING/IND16) CF 8 Saldature Saldatura: Processo di unione permanente di due componenti meccanici. Variabili principali: Lega da saldare Spessore delle parti Posizione di saldatura Produzione

Dettagli

Prodotti in acciaio inossidabile

Prodotti in acciaio inossidabile Prodotti in acciaio inossidabile we give shape to steel Marcegaglia è il gruppo industriale leader mondiale nella trasformazione dell acciaio con 5 milioni di tonnellate lavorate ogni anno. Dalla prima

Dettagli

Profili per pavimenti in legno e laminato Alfix 615

Profili per pavimenti in legno e laminato Alfix 615 PROFILPAS S.P.A. VIA EINSTEIN, 38 35010 CADONEGHE (PADOVA) ITALY TEL. +39 (0)49 8878411 +39 (0)49 8878412 FAX. +39 (0)49-706692 EMAIL: INFO@PROFILPAS.COM Profili per pavimenti in legno e laminato Alfix

Dettagli

TRATTAMENTI TERMICI DEGLI ACCIAI

TRATTAMENTI TERMICI DEGLI ACCIAI 1. TEMPRA La tempra diretta: TRATTAMENTI TERMICI DEGLI ACCIAI - Aumenta la durezza degli acciai - Conferisce agli acciai la struttura denominata MARTENSITE (soluzione solida interstiziale sovrassatura

Dettagli

Sistema criogenico di pulizia tecnica industriale mediante la proiezione di granuli di ghiaccio secco (anidride carbonica solida)

Sistema criogenico di pulizia tecnica industriale mediante la proiezione di granuli di ghiaccio secco (anidride carbonica solida) SVERNICIATURA E SEPARAZIONI CRIOGENICHE IMPIANTI CRIOGENICI SERVIZIO CO2 GHIACCIO SECCO Sistema criogenico di pulizia tecnica industriale mediante la proiezione di granuli di ghiaccio secco (anidride carbonica

Dettagli

Uso residenziale e uso pubblico. Ambienti con umidità permanente e contatto diretto con l'acqua. Non usare in piscine.

Uso residenziale e uso pubblico. Ambienti con umidità permanente e contatto diretto con l'acqua. Non usare in piscine. Scheda tecnica pro-sanit Profilato concavo da collocare nel punto d'incontro tra pareti e pavimenti o tra rivestimenti e vasche da bagno, piatti doccia o altri elementi da bagno. Sostituisce il tradizionale

Dettagli

Protettivo antiacido per pietre naturali

Protettivo antiacido per pietre naturali Protettivo antiacido per pietre naturali Trattamento nanotecnologico antigraffiti Trattamento nanotecnologico per metallo Protettivo antiacido per pietre naturali La superficie da trattare deve essere

Dettagli

Blanke Profilo di chiusura

Blanke Profilo di chiusura Dati tecnici Blanke Profilo di chiusura Per la protezione dei bordi in caso di chiusure di rivestimenti al pavimento ed alle pareti Uso e funzioni: Blanke Profilo di chiusura è un profilo speciale per

Dettagli

L ACCIAIO INOSSIDABILE NELLA COSTRUZIONE DI AUTOBUS F. Capelli, V. Boneschi Centro Inox, Milano

L ACCIAIO INOSSIDABILE NELLA COSTRUZIONE DI AUTOBUS F. Capelli, V. Boneschi Centro Inox, Milano Articolo pubblicato su Lamiera n.10 ottobre 2000 Introduzione L ACCIAIO INOSSIDABILE NELLA COSTRUZIONE DI AUTOBUS F. Capelli, V. Boneschi Centro Inox, Milano In questo articolo si illustrerà brevemente

Dettagli

1.3.1 SALDATURA DI ACCIAI LEGATI, ACCIAI DISSIMILI E DI COMPOSIZIONE SCONOSCIUTA

1.3.1 SALDATURA DI ACCIAI LEGATI, ACCIAI DISSIMILI E DI COMPOSIZIONE SCONOSCIUTA 1.3 BACCHETTE CASTOTIG 1.3.1 SALDATURA DI ACCIAI LEGATI, ACCIAI DISSIMILI E DI COMPOSIZIONE SCONOSCIUTA 45507W Ø 1.0-1.2-1.6-2.0 Bacchetta TIG per riparazione e ricarica di acciai, unione di acciai dissimili,

Dettagli

FILIERA PRODUTTIVA COMPLETA

FILIERA PRODUTTIVA COMPLETA 2 FILIERA PRODUTTIVA COMPLETA TRATTAMENTO TERMICO LAVORAZIONI MECCANICHE LAMINAZIONE VERNICIATURA PRODUZIONE ACCIAIO MAGAZZINO L unione tra Esti e Acciaierie Venete ha dato luogo ad una nuova realtà, unica

Dettagli

1. PROGETTAZIONE E SVILUPPO

1. PROGETTAZIONE E SVILUPPO [Digitare il testo] 1. PROGETTAZIONE E SVILUPPO L AUREKAP SRL si occupa della progettazione e sviluppo del disegno con 4 persone qualificate che utilizzano i sistemi di progettazione più evoluti sul mercato

Dettagli

Aelle-S 190 STH Capitolato

Aelle-S 190 STH Capitolato 77 136 190 1/5 AELLE-S 190 STH Descrizione del sistema I serramenti dovranno essere realizzati con il sistema METRA AELLE-S190STH. I profilati saranno in lega di alluminio UNI EN AW 6060 (UNI EN 573-3

Dettagli

LE SOLUZIONI PAULIN UNI EN 1504 IL RISANAMENTO DEL CEMENTO ARMATO. Un intervento efficace e di lunga durata

LE SOLUZIONI PAULIN UNI EN 1504 IL RISANAMENTO DEL CEMENTO ARMATO. Un intervento efficace e di lunga durata LE SOLUZIONI PAULIN 1. Preparazione del supporto mediante completa asportazione e demolizione con l ausilio di mezzi meccanici o manuali di tutte le parti in calcestruzzo degradate o invia di distacco

Dettagli

Università degli Studi di Catania Dipartimento di Metodologie Fisiche e Chimiche per l Ingegneria

Università degli Studi di Catania Dipartimento di Metodologie Fisiche e Chimiche per l Ingegneria Università degli Studi di Catania Dipartimento di Metodologie Fisiche e Chimiche per l Ingegneria Corso di laurea in Ingegneria Meccanica Corso di Tecnologie di Chimica Applicata LA CORROSIONE Nei terreni

Dettagli