CICLO PERSONALE. Azienda Ospedaliera Universitaria Federico II. Allegato al Regolamento Procedure di Controllo Interno

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "CICLO PERSONALE. Azienda Ospedaliera Universitaria Federico II. Allegato al Regolamento Procedure di Controllo Interno"

Transcript

1 Azienda Ospedaliera Universitaria Federico II CICLO PERSONALE Allegato al Regolamento Procedure di Controllo Interno a cura dell U.O.C. Gestione Affari Generali 1

2 STRUMENTI DI LAVORO ATTIVITA CONTROLLO MANUALE ATTIVITA SUPPORTATA DA SISTEMA CONTROLLO SUPPORTATO DA SISTEMA ATTIVITA AUTOMATICA ERP ERP ERP 1 ATTIVITA SUPPORTATA EXTRA-SISTEMA CONTROLLO SUPPORTATO EXTRA-SISTEMA ATTIVITA CON REF. IN NOTA INTEGRATIVA INPUT/OUTPUT CARTACEO INPUT/OUTPUT ELETTRONICO EXL EXL EVENTO INIZIALE SNODO LINK PAGINA LINK SI NO 2

3 RICOGNIZIONE DEI SISTEMI INFORMATIVI Simbolo e Acronimo Nome del sistema (o applicativo) Descrizione OLIAMM SISTEMA AMMINISTRATIVO CONTABILE OLIAMM OLIAMM è la soluzione di Engineering per la gestione amministrativa delle Aziende Sanitarie, pensata per supportare modelli organizzativi di livello aziendale e sovraziendale, quali aree vaste e sistemi informativi regionali. Architettura OLIAMM è un sistema client server, che può essere installato anche su sistemi three tier (Terminal Server, ecc.). Funzionalità OLIAMM si compone di diverse funzioni integrate all interno del processo amministrativo: Bilanci Piano dei conti La struttura del codice del Piano dei conti è libera e definibile dall Ente, solitamente gerarchica, con la possibilità di riclassificazioni di bilancio definibili in forma parametrica. Bilanci e Sistema Autorizzativo 3

4 RICOGNIZIONE DEI SISTEMI INFORMATIVI Simbolo e Acronimo Nome del sistema (o applicativo) Descrizione IRISWIN IRISWIN SISTEMA DI GESTIONE DELLE RISORSE UMANE IRISWIN è il sistema informativo ideale per la gestione del personale nella Aziende Sanitarie ed Ospedaliere e nella Pubblica Amministrazione. IRISWIN gestisce L Area Presenze e Assenze e va ad integrarsi con l Area Giuridica ed Economica. Architettura Il sistema è basato su un architettura a tre livelli (client, application server e database server) indipendente dalla piattaforma client. La soluzione è interamente in ambiente web per la pubblicazione del cartellino presenze on-line. Funzionalità Il sistema si compone di diversi moduli nativamente integrati quali: -Gestione anagrafica del dipendente; -Gestione assenze e rilevazione Presenze; -Gestione Economica 4

5 RICOGNIZIONE DEI SISTEMI INFORMATIVI Simbolo e Acronimo Nome del sistema (o applicativo) Descrizione PERSWEB PERSWEB SISTEMA DI GESTIONE AMMINISTRATIVA DELLE RISORSE UMANE PERSWEB è la soluzione per la gestione amministrativa del personale, dotata di automatismi di calcolo che permettono di gestire in automatico tutti gli aspetti contrattuali, previdenziali e fiscali che regolano il rapporto di lavoro. Architettura Paghe è realizzato in tecnologia Data Base Oracle con interfaccia web-server. 5

6 SISTEMA INFORMATIVO Simbolo e Acronimo Nome del sistema (o applicativo) Descrizione ERP ERP Il sistema ERP (Enterprise resource planning) è un sistema informativo integrato con un unica base di dati, che ha come obiettivo quello di coordinare e gestire tutte le attività aziendali, rendendo l informazione disponibile a tutti i livelli dell organizzazione. Caratteristiche Il sistema ERP consente di rendere l informazione disponibile a qualsiasi livello aziendale. L informazione è resa omogenea verso qualsiasi destinatario. 6

7 SISTEMA INFORMATIVO Simbolo e Acronimo Nome del sistema (o applicativo) Descrizione WF WORK FLOW FLUSSO DI LAVORO Il Work Flow è uno strumento del sistema informativo ERP che permette di gestire le informazioni secondo delle regole definite. Le fasi da attivare sono pertanto le seguenti: Identificare gli utenti, i ruoli e il modo di accedere all informazione; dividere gli utenti in gruppi e assegnare le responsabilità. OBIETTIVI formalizzare e regolamentare l accesso alle informazioni; creare un flusso di documenti che segua i processi; dirigere i processi aziendali. 7

8 MAPPATURA DI CICLO PERSONALE 8

9 VISIONE DEL CICLO PERSONALE GESTIONE PRESENZE GESTIONE PAGHE E STIPENDI SISTEMA INCENTIVAZIONE E PREMI GESTIONE DELLA SORVEGLIANZA SANITARIA 9

10 DIPENDENTE RESPONSABILE UNITA OPERATIVA COMPLESSA UOC GESTIONE RISORSE UMANE GESTIONE PRESENZE SOTTO GESTIONE PRESENZE ASSUNZIONE PERSONALE INSERIMENTO PIANIFICAZIONE TURNI IRISWIN SCARICO TIMBRATURE PRESENZE AQUISIZIONE DATI PRESENZE MONITORAGGIO PRESENZE/ ASSENZE GIORNALIERO A MARCA TEMPO IRISWIN IRISWIN CAMBIO/ MODIFICA ASSEGNAZIONE TURNO PERSONALE RILEVAZIONE PRESENZE MEDIANTE BADGE 10

11 UOC GESTIONE RISORSE UMANE RESPONSABILE UNITA OPERATIVA COMPLESSA DIPENDENTE GESTIONE PRESENZE SOTTO GESTIONE PRESENZE MALATTIA COMUNICAZIONE DI ASSENZA PER MALATTIA WF INVIO CERTIFICATO MEDICO ONLINE DA PARTE DEL MEDICO CURANTE PREDISPOSIZIONE E INVIO MODULO DI ASSENZA PER MALATTIA REGISTRAZIONE SU APPOSITA PROCEDURA INFORMATICA W.F. CERTIFICATO MEDICO MODULO DI ASSENZA PER MALATTIA CONTROLLO E ARCHIVIAZIONE CERTIFICATO MEDICO A IRISWIN 11

12 UOC GESTIONE RISORSE UMANE RESPONSABILE UNITA OPERATIVA COMPLESSA DIPENDENTE GESTIONE PRESENZE SOTTO GESTIONE PRESENZE FERIE/ PERMESSI /ALTRO PREDISPOSIZIONE RICHIESTA ASSENZA PER FERIE/ PERMESSI/ ALTRO NO VERIFICA LA RICHIESTA DI ASSENZA PER FERIE/ PERMESSI/ALTRO OK? SI FIRMA E INVIO MODULO DI RICHIESTA PER FERIE/ PERMESSI/ALTRO REGISTRAZIONE ASSENZA FERIE/PERMESSI/ALTRO WF IRISWIN CONTROLLO E ARCHIVIAZIONE MODULO A IRISWIN 12

13 UOC GESTIONE RISORSE UMANE DIPENDENTE RESPONSABILE UNITA OPERATIVA COMPLESSA GESTIONE PRESENZE SOTTO GESTIONE PRESENZE NECESSITA STRAORDINARIO VERIFICA NECESSITA STRAORDINARIO RICHIESTA DISPONIBILITA AD EFFETTUARE STRAORDINARIO FIRMA E INVIO MODULO DI AUTORIZZAZIONE DELLO STRAORDINARIO WF NO OK? SI ACCETTAZIONE STRAORDINARIO WF REGISTRAZIONE STRAORDINARIO E ARCHIVIAZIONE MODULO A IRISWIN 13

14 RESPONSABILE STRUTTURA COMPLESSA UOC GESTIONE RISORSE UMANE GESTIONE PRESENZE SOTTO GESTIONE PRESENZE A STAMPA ANOMALIE DELLE RILEVAZIONI PRESENZE MENSILI ANOMALIE RILEVAZIONI PRESENZE MENSILI IRISWIN VERIFICA ANOMALIE NO OK? W.F. SI IRISWIN REGISTRAZIONE DATI RILEVAZIONE PRESENZE E STAMPA ELENCO PRESENZE PER SINGOLO DIPENDENTE ELENCO PRESENZE PER SINGOLO DIPENDENTE W.F. B VERIFICA ANOMALIE E COMUNICA CHIARIMENTI 14

15 UNITA OPRATIVA COMPLESSA UOC GESTIONE RISORSE UMANE GESTIONE PRESENZE SOTTO GESTIONE PRESENZE B VERIFICA CORRISPONDENZA DATI TRA ELENCO PRESENZE PER UOC E DATI A SISTEMA OK? SI CONVALIDA DATI RILEVAZIONE PRESENZE E STAMPA ELENCO PRESENZE ELENCO PRESENZE PER SINGOLO DIPENDENTE IRISWIN IRISWIN NO RICHIESTA CHIARIMENTI IRISWIN VERIFICA A CAMPIONE CORRISPONDENZA DATI TRA ELENCO PRESENZE E DATI A SISTEMA GESTIONE PAGHE E STIPENDI NO OK? SI MIGRAZIONE DATI DELLE PRESENZE NEL SISTEMA PAGHE PERSWEB VERIFICA ANOMALIE E COMUNICA CHIARIMENTI 15

16 GESTIONE PRESENZE SOTTO GESTIONE PRESENZE 1. In caso di nuova assunzione o in caso di cambiamento del turno di lavoro del dipendente, il Responsabile di Unità Operativa Complessa comunica la pianificazione dei turni all UOC Gestione Risorse Umane, che provvede ad inserire i dati nel sistema informativo di rilevazione presenze IRISWIN. Quotidianamente, i dati relativi alle presenze dei dipendenti vengono acquisiti dal sistema informativo IRISWIN mediante una procedura automatica di scarico dai sistemi marcatempo. Nel giorno dell assunzione, l UOC Gestione Risorse Umane consegna a tutto il personale aziendale il badge di rilevazione presenze, nel quale è registrato il numero di matricola, e provvede a registrare mediante sistema informatico il badge (anche più di uno) consegnato al dipendente. 2. Il dipendente provvede a giustificare ogni evento di maggior presenza o assenza, nel seguente modo: in caso di malattia, il dipendente comunica telefonicamente l assenza; l Unità Operativa Complessa di afferenza notifica l assenza all UOC Gestione Risorse Umane che, ricevuto il certificato medico entro 3 giorni come da disposizione del CCNL, provvede alla registrazione sulla procedura IRISWIN, visualizzandone la richiesta mediante il Work Flow. in caso di permesso/ferie/altro, del dipendente, il Responsabile dell UOC di afferenza invia il modulo di richiesta, debitamente approvato e registrato in IRISWIN, all UOC Gestione Risorse Umane che attraverso il Work Flow ne visualizza l avvenuta registrazione; 16

17 GESTIONE PRESENZE SOTTO GESTIONE PRESENZE in caso di prestazione di lavoro straordinario, il Responsabile dell Unità Operativa Complessa, ottenuta la disponibilità del dipendente, firma ed autorizza l apposito modulo (compilato dal dipendente/caposala in IRISWIN). Successivamente all autorizzazione il modulo e la richiesta viene archiviato. 3. Mensilmente, l UOC di afferenza effettua una stampa delle anomalie, relative alla rilevazione presenze/assenze, dei dipendenti segnalate dal sistema informativo IRISWIN. In caso di assenze ingiustificate, l UOC Gestione Risorse Umane richiede chiarimenti al Responsabile dell UOC di afferenza, a cui è assegnato il dipendente, al fine di giustificare o meno l anomalia. Successivamente, il Responsabile della citata Struttura provvede alla risoluzione delle anomalie (attraverso WF) giustificando l assenza o la maggior presenza all interno del sistema informativo IRISWIN. 4. l UOC Gestione Risorse Umane, effettua una verifica di corrispondenza dati tra l elenco presenze dei dipendenti e i dati che risultano nel sistema IRISWIN. In caso di riscontro negativo, l UOC Gestione Risorse Umane richiede chiarimenti alle Strutture. In caso di esito positivo, l UOC Gestione Risorse Umane stampa l elenco delle presenze ed effettua un ulteriore verifica di accuratezza a campione dei dati presenti nell elenco. Successivamente provvede alla migrazione dei dati relativi alle presenze dal sistema IRISWIN al sistema PERSWEB per effettuare il pagamento degli stipendi. 17

18 UOC GESTIONE RISORSE UMANE GESTIONE PAGHE E STIPENDI SOTTO GESTIONE PAGHE E STIPENDI GESTIONE PRESENZE MIGRAZIONE DATI IRISWIN ACQUISIZIONE DATI NEL SISTEMA GESTIONE PAGHE E STIPENDI VERIFICA CORRETTEZZA DATI IMPORTATI PERSWEB PERSWEB OK? SI A NO CORREZIONE INCONGRUENZE PERSWEB 18

19 PROVVEDITORATO UOC GESTIONE RISORSE UMANE GESTIONE PAGHE E STIPENDI SOTTO GESTIONE PAGHE E STIPENDI A ELABORAZIONE DATI DEFINIZIONE QUANTITATIVO MENSILE BUONI PASTO IRISWIN STAMPA E INVIO ORDINE MENSILE BUONI PASTO OLIAMM ORDINE MENSILE BUONI PASTO ORDINE MENSILE BUONI PASTO OLIAMM INSERIMENTO ORDINE MENSILE BUONI PASTO GESTIONE CONTABILE FATTURE PASSIVE 19

20 RESPONSABILE UFFICIO RISORSE UMANE UFFICIO RISORSE UMANE GESTIONE PAGHE E STIPENDI SOTTO GESTIONE PAGHE E STIPENDI A ELABORAZIONE DATI INSERIMENTO COMPETENZE ACCESSORIE RICHIESTA AUTORIZZAZIONE DETERMINA DI COMPETENZE ACCESSORIE B PERSWEB PERSWEB DETERMINA DI COMPETENZE ACCESSORIE FIRMA DETERMINA DI COMPETENZE ACCESSORIE 20

21 UOC GESTIONE RISORSE ECONOMICO- FINANZIARIE GESTIONE PAGHE E STIPENDI SOTTO GESTIONE PAGHE E STIPENDI C B ELABORAZIONE CEDOLINI VERIFICA ANOMALIE DATI CEDOLINI PERSWEB PERSWEB OK? SI CONTROLLO SEQUENZIALE CON MESE PRECEDENTE OK? SI STAMPE CEDOLINI NO PERSWEB NO CORREZIONE INCONGRUENZE CORREZIONE INCONGRUENZE PERSWEB PERSWEB 21

22 UOC GESTIONE RISORSE ECONOMICO - FINANZIARIE GESTIONE PAGHE E STIPENDI SOTTO GESTIONE PAGHE E STIPENDI C PREDISPOSIZIONE ELENCO RIEPILOGATIVO DATI PERSONALE PREDISPOSIZIONE E INVIO COSTO PERSONALE PER TIPO E RUOLO DIPENDENTE PREDISPOSIZIONE E INVIO ELENCO DATI CONTRIBUTI CARICO ENTE E CARICO DIPENDENTE PREDISPOSIZIONE E INVIO IMPUTAZIONE VALORE LORDO COSTO PERSONALE PER SINGOLA VOCE DI COMPETENZA D EXL EXL ELENCO RIEPILOGATIVO DATI PERSONALE COSTO PERSONALE PER TIPO E RUOLO DIPENDENTE ELENCO DATI CONTRIBUTI CARICO ENTE E CARICO DIPENDENTE VALORE LORDO COSTO PERSONALE PER SINGOLA VOCE DI COMPETENZA 22

23 BANCA UOC GESTIONE RISORSE ECONOMICO - FINANZIARIE GESTIONE PAGHE E STIPENDI SOTTO GESTIONE PAGHE E STIPENDI D OLIAMM SCRITTURE IN PRIMA NOTA DEL COSTO PERSONALE PER SINGOLA VOCE DI COMPETENZA OLIAMM SCRITTURE IN PRIMA NOTA TRATTENUTE CARICO DIPENDENTE DATI PERSONALE PER ASSEGNI CIRCOLARI DATI PERSONALE PER RITIRO CONTANTI GESTIONE BILANCIO OLIAMM SCRITTURE IN PRIMA NOTA TRATTENUTE CARICO ENTE DATI PERSONALE PER ACCREDITAMENTI PREDISPOSIZIONE E INVIO MANDATO DI PAGAMENTO PERSWEB PREDISPOSIZIONE ED INVIO ELABORAZIONE NETTI PERSWEB PREDISPOSIZIONE DOCUMENTI ALLEGATI AL MANDATO ELABORAZIONE NETTI ELABORAZIONE NETTI MANDATO DI PAGAMENTO 23

24 DIPENDENTE UOC GESTIONE ACQUISIZIONE DI BENI E SERVIZI UOC GESTIONE RISORSE ECONOMICO - FINANZIARIE UOC GESTIONE RISORSE UMANE GESTIONE PAGHE E STIPENDI SOTTO GESTIONE PAGHE E STIPENDI MENSILMENTE COMUNICAZIONE N TICKET PER BUONI PASTO MENSILMENTE TRASMISSIONE BUSTA PAGA ONLINE CONSEGNA BUONI PASTO BUSTA PAGA BUONI PASTO FIRMA RITIRO TICKET 24

25 GESTIONE PAGHE E STIPENDI SOTTO GESTIONE PAGHE E STIPENDI 1. L UOC Gestione Risorse Umane verifica, dopo aver effettuato la migrazione dei dati relativi alle presenza del personale dal sistema IRISWIN al sistema PERSWEB, la correttezza degli stesse e, in caso di riscontro negativo, effettua una correzione delle incongruenze tramite sistema(persweb), in caso di esito positivo, provvede all elaborazione dei dati. 2. L UOC Gestione risorse economico finanziarie provvede tramite sistema (PERSWEB) all inserimento dei dati relativi alle competenze accessorie (assegni familiari, piccoli prestiti ecc.). In seguito, l UOC Gestione Risorse Umane predispone la determina di liquidazione delle competenze accessorie e la invia al Responsabile dell Ufficio, il quale provvede ad autorizzarla per l elaborazione dei cedolini. 3. L UOC Gestione risorse economico finanziarie effettua una verifica delle anomalie tramite il sistema informativo(persweb). In seguito, esegue una verifica mediante procedura automatica nel sistema informatico che permette un confronto tra le voci di costo del personale del mese di riferimento rispetto a quelle del mese precedente al fine di individuare eventuali differenze. In caso di esito positivo, procede ad stampare i singoli cedolini. 25

26 GESTIONE PAGHE E STIPENDI SOTTO GESTIONE PAGHE E STIPENDI 4. Mensilmente, l UOC Gestione Acquisizione di beni e servizi effettua la consegna dei buoni pasto al dipendente beneficiario. Successivamente, il Responsabile del Distretto/Presidio distribuisce tutto al dipendente e, dopo la firma di quest ultimo, provvede ad archiviare tutta la documentazione. 26

27 DIPENDENTE DI COMPARTO E DIRIGENTE SENZA INCARICO VALUTATORI: DIRETTORE DAI(per comparto e dirigenti senza incarico del DAI), DIRETTORI UOC (per comparto e dirigenti senza incarico dei servizi centrali) UOC GESTIONE RISORSE UMANE SISTEMA INCENTIVAZIONE E PREMI SOTTO SISTEMA INCENTIVAZIONE E PREMI PERSONALE DI COMPARTO E DIRIGENTI SENZA INCARICO DEFINIZIONE FONDO PER L ATTRIBUZIONE DELLE FORME DI INCENTIVAZIONE PREDISPOSIZIONE DELLA SCHEDA DI VALUTAZIONE DEL PERSONALE E TRASMISSIONE AL VALUTATORE E ALL OIV(PER CONOSCENZA) A RACCOLTA SCHEDE DI VALUTAZIONE DEL PERSONALE E AFFISSIONE NEI LUOGHI DI LAVORO COMPILAZIONE E INVIO SCHEDA DI VALUTAZIONE INDIVIDUALE INVIO SCHEDA DI VALUTAZIONE INDIVIDUALE A D SCHEDA DI VALUTAZIONE INDIVIDUALE SCHEDA DI VALUTAZIONE INDIVIDUALE COMPILATA SI, ACCETTA VALUTAZIONE FIRMA PER PRESA VISIONE SCHEDA DI VALUTAZIONE INDIVIDUALE NO NON ACCETTA VALUTAZIONE C 27

28 PERSONALE CON INCARICO (DIRIGENTE e NON) VALUTATORI: DIRETTORE AMMINISTRATIVO (per staff direzione generale e per Direttori UOC servizi centrali), DIRETTORI UOC SERVIZI CENTRALI (Per Responsabili UOS e Responsabili PO), DIRETTORE SANITARIO (Per Responsabili UOC della D.S.), Direttori UOC della DS (Per Resp. UOS, Resp. PO) DIRETTORE DAI (per Resp.li UOC del DAI, Resp.li UOSD del DAI), DIRETTORE SANITARIO E DIRETTORE AMMINISTRATIVO (Direttori DAI) UOC GESTIONE RISORSE UMANE SISTEMA INCENTIVAZIONE E PREMI SOTTO SISTEMA INCENTIVAZIONE E PREMI PERSONALE CON INCARICO (DIRIGENTE e NON ) PREDISPOSIZIONE DELLA SCHEDA DI VALUTAZIONE DEL PERSONALE DIRIGENTE SU PROPOSTA DELL OIV ALL ORGANO DI INDIRIZZO E TRASMISSIONE AL VALUTATORE PREDISPOSIZIONE DELLA SCHEDA DI VALUTAZIONE DEL PERSONALE INCARICATO NON DIRIGENTE E TRASMISSIONE AL VALUTATORE E TRASMISSIONE ALL OIV A RACCOLTA SCHEDE DI VALUTAZIONE E AFFISSIONE NEI LUOGHI DI LAVORO COMPILAZIONE E INVIO SCHEDA DI VALUTAZIONE INDIVIDUALE. E SCHEDA DI VALUTAZIONE INDIVIDUALE COMPILATA FIRMA PER PRESA VISIONE SCHEDA DI VALUTAZIONE INDIVIDUALE SI, ACCETTA VALUTAZIONE NO, NON ACCETTA VALUTAZIONE B C 28

29 COMMISSIONE DI CONCILIAZIONE VALUTATORE VALUTATO SISTEMA INCENTIVAZIONE E PREMI SOTTO SISTEMA INCENTIVAZIONE E PREMI C SCHEDA DI VALUTAZIONE INDIVIDUALE FIRMA NOTA PER PRESA VISIONE CONFERMA ESITO NEGATIVO A NOTA DI DISACCORDO/ RICHIESTA ATTIVAZIONE COMMISSIONE CONCILIAZIONE COMMISSIONE DI CONCILIAZIONE RICHIESTA ATTIVAZIONE COMMISSIONE DI CONCILIAZIONE TRASMISSIONE NOTA SCRITTA AL VALUTATO NOTA DI DISACCORDO NO RICHIESTA SOSPENSIONE VALUTAZIONE/NOTA DI DISACCORDO PROPOSTA DI MODIFICA/ INTEGRAZIONE DELLA VALUTAZIONE VERIFICA NOTA DEL VALUTATO REVISIONE SCHEDA DI VALUTAZIONE INDIVIDUALE E GIUDIZIO COMPARTO E DIRIGENTE SENZA INCARICO? SI SI D NO NO E A RICHIESTA ATTIVAZIONE COMMISSIONE DI CONCILIAZIONE RICHIESTA ATTIVAZIONE COMMISSIONE DI CONCILIAZIONE ALLA DIREZIONE AZIENDALE CONFERMA GIUDIZIO VALUTATORE PROPOSTA DI MODIFICA/INTEGRAZION E DELLA VALUTAZIONE VERIFICA PRESUPPOSTI RICHIESTA DEL VALUTATO 29

30 VALUTATORI: DIRETTORE AMMINISTRATIVO (per staff direzione generale e per Direttori UOC servizi centrali), DIRETTORI UOC SERVIZI CENTRALI (Per Responsabili UOS e Responsabili PO) DIRETTORE SANITARIO (Per Responsabili UOC della D.S.) Direttori UOC della DS (Per Resp. UOS e Resp. PO) DIRETTORE DAI (per Resp.li UOC del DAI, resp.li UOSD del DAI, DIRETTORE SANITARIO E AMMINISTRATIVO (Direttori DAI) VALUTATO PERSONALE CON INCARICO (DIRIGENTE E NON) SISTEMA INCENTIVAZIONE E PREMI SOTTO SISTEMA INCENTIVAZIONE E PREMI PERSONALE CON INCARICO (DIRIGENTE E NON) B COMPILAZIONE RELAZIONE VALUTATIVA COMPLESSIVA INVIO RELAZIONE VALUTATIVA COMPLESSIVA RELAZIONE VALUTATIVA COMPLESSIVA NO RELAZIONE VALUTATIVA COMPLESSIVA A VERIFICA SCHEDA DI VALUTAZIONE INDIVIDUALE OK? SI INVIO RELAZIONE VALUTATIVA COMPLESSIVA 30

31 VALUTARTORI UOC GESTIONE RISORSE UMANE ORGANISMO INDIPENDENTE DI VALUTAZIONE SISTEMA INCENTIVAZIONE E PREMI SOTTO SISTEMA INCENTIVAZIONE E PREMI A VERIFICA REGOLARITA DEL DI VALUTAZIONE; OK? SI NO DOCUMENTAZIONE AGGIUNTIVA INVIO RICHIESTA DI CONVOCAZIONE E/O DOCUMENTAZIONE AGGIUNTIVA REDAZIONE, FIRMA ED INVIO RELAZIONE CON LA GRADUATORIA DELLE VALUTAZIONI INDIVIDUALI DEL PERSONALE DIRIGENTE E/O INCARICATO E DI COMPARTO (ai sensi dell art. 19 del D.L.vo 150/09) RELAZIONE CON LA GRADUATORIA DELLE VALUTAZIONI INDIVIDUALI DEL PERSONALE DIRIGENTE E/O INCARICATO, DI COMPARTO E PERSONALE DIRIGENTE SENZA INCARICO RIPARTIZIONE FONDI DISPONIBILI AI SINGOLI DIPENDENTI PER EFFETTO DELLA VALUTAZIONE F DOCUMENTAZIONE AGGIUNTIVA RICHIESTA DI CONVOCAZIONE E/O DOCUMENTAZIONE AGGIUNTIVA 31

32 DIRETTORE GENERALE RESPONSABILE UOC GESTIONE RISORSE UMANE UOC GESTIONE RISORSE UMANE SISTEMA INCENTIVAZIONE E PREMI SOTTO SISTEMA INCENTIVAZIONE E PREMI F PREDISPOSIZIONE DELIBERA ATTRIBUZIONE INCENTIVI DELIBERA ATTRIBUZIONE INCENTIVI G DELIBERA ATTRIBUZIONE INCENTIVI FIRMA ED INVIO DELIBERA ATTRIBUZIONE INCENTIVI DELIBERA ATTRIBUZIONE INCENTIVI FIRMA ED INVIO DELIBERA ATTRIBUZIONE INCENTIVI 32

33 UOC GEESTIONE RISORSE ECONOMICHE E FINANZIARIE E PO CONTROLLO DI GESTIONE SEGRETERIA GENERALE/PROTOCOLLO E COORDINAMENTO DELLE RELAZIONI CON GLI ALTRI ORGANI ISTITUZIONALI/ALBO PRETORIO UOC GESTIONE RISORSE UMANE SISTEMA INCENTIVAZIONE E PREMI SOTTO SISTEMA INCENTIVAZIONE E PREMI G INVIO DELIBERA ATTRIBUZIONE INCENTIVI DELIBERA DI ATTRIBUZIONE INCENTIVI FIRMATA INSERIMENTO DEI DATI INCENTIVI E PREMI PER SINGOLO DIPENDENTE (SEMESTRALI O ANNUALI) GESTIONE PAGHE E STIPENDI PERS WEB DELIBERA FIRMATA PUBBLICAZIONE NELLA SEZIONE AMMINISTRAZIONE TRASPARENTE INVIO DELIBERA PUBBLICATA DELIBERA DI ATTRIBUZIONE INCENTIVI FIRMATA 33

34 SISTEMA INCENTIVAZIONE E PREMI SOTTO SISTEMA INCENTIVAZIONE E PREMI 1. L UOC Gestione Risorse Umane predispone ed invia la scheda di valutazione del personale da trasmettere a tutti i valutatori. Per i criteri di valutazione del Personale Dirigente l Organismo Indipendente di Valutazione, ai sensi dell art. 14, comma 4 lettera e), del D.L.vo 150/09, propone la valutazione alla Direzione Strategica. Il Dirigente responsabile effettua la valutazione attraverso la compilazione di apposita scheda. Se trattasi di personale dirigente e/o incaricato, la valutazione viene effettuata anche attraverso la stesura da parte dello stesso di una relazione complessiva sull attività svolta nell anno di riferimento (Articolo 4 del Piano di Organizzazione e Funzionamento Aziendale, allegato all Atto Aziendale, approvato con Deliberazione n. 198 del ). 2. La relazione del dirigente o incaricato valutato viene inviata al valutatore. 3. I soggetti valutati (dirigenti, incaricati e personale di comparto) se condividono l esito della valutazione, controfirmano la scheda di valutazione individuale che viene inviata dal valutatore all Organismo Indipendente di Valutazione, per la verifica della regolarità del processo di valutazione. 4. L Organismo Indipendente di Valutazione garantisce, ai sensi dell art. 14, comma 4 - lettera d) del D.L.vo 150/09, la correttezza dei processi di misurazione e valutazione, monitora il funzionamento complessivo del sistema della valutazione ed elabora una relazione annuale sullo stato dello stesso (art. 14, comma 4 - lettera a) del D.L.vo 150/09), e tutto quanto previsto dal citato articolo 14. Successivamente, sulla base dei livelli di performance attribuiti ai valutati, compila una graduatoria delle valutazioni individuali del personale dirigente e/o incaricato e di comparto. 34

35 SISTEMA INCENTIVAZIONE E PREMI SOTTO SISTEMA INCENTIVAZIONE E PREMI 5. Il Valutato, qualora non condivida in tutto o in parte la valutazione effettuata dal Valutatore, alternativamente, può: - Richiedere al Valutatore, una sospensione della valutazione e compilare una nota di disaccordo, individuando gli elementi che possono contribuire alla revisione della valutazione. Il Valutatore può procedere alla revisione del giudizio precedentemente formulato o confermare la valutazione precedentemente espressa. - Richiedere, ai sensi della Delibera CIVIT n. 124/2010, avente ad oggetto: Sistema di misurazione e valutazione della performance: procedure di conciliazione (articolo 7, comma 3, D.L.vo n. 150/2009), l attivazione della Commissione di conciliazione per l applicazione del sistema di valutazione della performance che, quale organo sussidiario, interviene obbligatoriamente soltanto su esplicita richiesta del Valutato, qualora sorgano divergenze sul giudizio di valutazione. Tale richiesta deve essere supportata da idonea documentazione. La Commissione di conciliazione può: - elaborare una proposta di modifica e/o integrazione alla valutazione, ricorrendone i presupposti; - predisporre una eventuale nota informativa con la quale formula un parere in ordine alle criticità organizzative che hanno generato il disaccordo; - confermare la valutazione del valutato da parte del valutatore. 35

36 SISTEMA INCENTIVAZIONE E PREMI SOTTO SISTEMA INCENTIVAZIONE E PREMI Il Valutatore può: - accogliere le modifiche proposte dalla Commissione di valutazione; -confermare la propria valutazione motivando la decisione con nota scritta e consegnarla al Valutato per la firma di presa visione. Tale valutazione viene trasmessa in via conclusiva all OIV. L esito del giudizio del valutatore conclude il processo di valutazione..6. Constatata l accettazione della distribuzione degli incentivi, l UOC Gestione Risorse Umane predispone una deliberazione di attribuzione degli incentivi. Successivamente trasmette la proposta di deliberazione al Direttore Generale per la firma. Infine l UOC Gestione Risorse Umane provvede all inserimento incentivi e premi per singolo dipendente a sistema (PERSWEB) per l effettuazione dei pagamenti da parte dell UOC Gestione Risorse Economico-Finanziarie. 36

37 DIRETTORE GENERALE/ DIRETTORE SANITARIO UOC PREVENZIONE E PROTEZIONE NEI LUOGHI DI LAVORO MEDICO COMPETENTE LAVORATORE GESTIONE DELLA SORVEGLIANZA SANITARIA GESTIONE PERSONALE SOTTO GESTIONE DELLA SORVEGLIANZA SANITARIA EX D.LGS 81/08 E SMI VISITA PREVENTIVA/ PERIODICA A COMUNICAZIONE ESITO ISTITUZIONE CARTELLA SANITARIA E DI RISCHIO VALUTAZIONE DELLA CONDIZIONE DEL PAZIENTE VISITA MEDICA E PROTOCOLLO SANITARIO BISOGNO COMPLESSO? SI ESAMI INTEGRATIVI IDONEITA ALLA MANSIONE NO VALUTAZIONE DEI RISCHI SOPRALLUOGO CON IL MEDICO COMPETENTE NEI LUOGHI DI LAVORO ESAME DOCUMENTAZIONE TRASMIISSIONE PROVVEDIMENTI DEL CASO AL DIRIGENTE PREPOSTO A 37

38 DIRETTORE SANITARIO DIRETTORE GENERTALE ESPERTO QUALIFICATO MEDICO AUTORIZZATO LAVORATORE GESTIONE DELLA SORVEGLIANZA SANITARIA GESTIONE PERSONALE SOTTO GESTIONE DELLA SORVEGLIANZA SANITARIA DELLA RADIOPROTEZIONE VISITA PREVENTIVA/ PERIODICA A COMUNICAZIONE ESITO ISTITUZIONE DOCUMENTO SANITARIO PERSONALE VALUTAZIONE DELLA CONDIZIONE DEL PAZIENTE VISITA MEDICA E PROTOCOLLO SANITARIO BISOGNO COMPLESSO? SI ESAMI INTEGRATIVI IDONEITA ALLA MANSIONE? NO VALUTAZIONE DEI RISCHI E CLASSIFICAZIONE DEI LAVORATORI SOPRALLUOGO CON IL MEDICO COMPETENTE NEI LUOGHI DI LAVORO ESAME DOCUMENTAZIONE DIREZIONE SANITARIA FORNITURA DOSIMETRO PERSONALE TRASMIISSIONE PROVVEDIMENTI DEL CASO AL DATORE DI LAVORO E AL DIRIGENTE PREPOSTO A 38

CICLO PLANNING, BUDGET & REPORTING

CICLO PLANNING, BUDGET & REPORTING Azienda Ospedaliera Universitaria Federico II CICLO PLANNING, BUDGET & REPORTING Allegato al Regolamento Procedure di Controllo Interno a cura dell U.O.C. Gestione Affari Generali 1 STRUMENTI DI LAVORO

Dettagli

CICLO MAGAZZINO. Azienda Ospedaliera Universitaria Federico II. Allegato al Regolamento Procedure di Controllo Interno

CICLO MAGAZZINO. Azienda Ospedaliera Universitaria Federico II. Allegato al Regolamento Procedure di Controllo Interno Azienda Ospedaliera Universitaria Federico II CICLO MAGAZZI Allegato al Regolamento Procedure di Controllo Interno a cura dell U.O.C. Gestione Affari Generali 1 STRUMENTI DI LAVORO ATTIVITA CONTROLLO MANUALE

Dettagli

CICLO CESPITI. Azienda Ospedaliera Universitaria Federico II. Allegato al Regolamento Procedure di Controllo Interno DRAFT

CICLO CESPITI. Azienda Ospedaliera Universitaria Federico II. Allegato al Regolamento Procedure di Controllo Interno DRAFT Azienda Ospedaliera Universitaria Federico II CICLO CESPITI Allegato al Regolamento Procedure di Controllo Interno a cura dell U.O.C. Gestione Affari Generali 1 STRUMENTI DI LAVORO ATTIVITA CONTROLLO MANUALE

Dettagli

CICLO ATTIVO. Azienda Ospedaliera Universitaria Federico II. Allegato al Regolamento Procedure di Controllo Interno

CICLO ATTIVO. Azienda Ospedaliera Universitaria Federico II. Allegato al Regolamento Procedure di Controllo Interno Azienda Ospedaliera Universitaria Federico II CICLO ATTIVO Allegato al Regolamento Procedure di Controllo Interno a cura dell U.O.C. Gestione Affari Generali 1 STRUMENTI DI LAVORO ATTIVITA CONTROLLO MANUALE

Dettagli

Istituto Statale d Istruzione Superiore Miraglia LAURIA - dsga D. Di Lascio

Istituto Statale d Istruzione Superiore Miraglia LAURIA - dsga D. Di Lascio - dsga D. Di Lascio Promemoria per il personale amministrativo assegnato ai progetti P.O.N. 2000/2006 A cura del Direttore Servizi Generali e Amministrativi DI LASCIO Domenico Ogni progetto dovrà essere

Dettagli

La revisione delle procedure amministrativo contabili Area Personale. Caso di studio: il caso dell Azienda USL Beta

La revisione delle procedure amministrativo contabili Area Personale. Caso di studio: il caso dell Azienda USL Beta Corso di Revisione contabile Università di Pisa La revisione delle procedure amministrativo contabili Area Personale Caso di studio: il caso dell Azienda USL Beta Caso di studio: la revisione delle procedure

Dettagli

AZIENDA ULSS N. 8 - ASOLO. Sistema di misurazione e valutazione della performance

AZIENDA ULSS N. 8 - ASOLO. Sistema di misurazione e valutazione della performance AZIENDA ULSS N. 8 - ASOLO Sistema di misurazione e valutazione della performance in attuazione del D.Lgs. n. 150/2009 1 Indice Presentazione... 3 Principi... 3 Articolazione del sistema... 4 1. La Valutazione

Dettagli

I N F I N I T Y Z U C C H E T T I WORKFLOW HR

I N F I N I T Y Z U C C H E T T I WORKFLOW HR I N F I N I T Y Z U C C H E T T I WORKFLOW HR WORKFLOW HR Zucchetti, nell ambito delle proprie soluzioni per la gestione del personale, ha realizzato una serie di moduli di Workflow in grado di informatizzare

Dettagli

Gestione del personale

Gestione del personale LICEO ERASMO DA ROTTERDAM Gestione del personale Ambito funzionale Gestione delle risorse 1 Liceo Erasmo da Rotterdam PQ04gestione del personale_11_2010rev2 INDICE 1.1 OBIETTIVO 1.2 CAMPO D APPLICAZIONE

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELL ORARIO DI LAVORO E DELLA PRESENZA IN SERVIZIO DEL PERSONALE DIPENDENTE DEL COMUNE DI AVIGLIANO

REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELL ORARIO DI LAVORO E DELLA PRESENZA IN SERVIZIO DEL PERSONALE DIPENDENTE DEL COMUNE DI AVIGLIANO ALLEGATO A ALLA DELIBERAZIONE DI GIUNTA COMUNALE N. 63 DEL 14/6/2013 REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELL ORARIO DI LAVORO E DELLA PRESENZA IN SERVIZIO DEL PERSONALE DIPENDENTE DEL COMUNE DI AVIGLIANO ART.

Dettagli

Prospetto ricognizione provvedimenti amministrativi aziendali Allegato n.1

Prospetto ricognizione provvedimenti amministrativi aziendali Allegato n.1 Prospetto ricognizione provvedimenti amministrativi aziendali Allegato n.1 Denominazione U.O.S. Pianificazione programmazione e controllo Dirigente: Dott.ssa Miriam Piccini Procedimenti amministrativi:

Dettagli

Ministero dell istruzione, dell università e della ricerca

Ministero dell istruzione, dell università e della ricerca MIUR.AOODGCASIS.REGISTRO UFFICIALE(U).0002966.01-09-2015 Ministero dell istruzione, dell università e della ricerca Direzione Generale per i contratti, gli acquisti e per i sistemi informativi e la statistica

Dettagli

COMUNE DI PEVERAGNO (Provincia di Cuneo)

COMUNE DI PEVERAGNO (Provincia di Cuneo) COMUNE DI PEVERAGNO (Provincia di Cuneo) SISTEMA DI MISURAZIONE E VALUTAZIONE DELLA PERFORMANCE Misurazione, valutazione e trasparenza della performance organizzativa e individuale (Decreto legislativo

Dettagli

----------------------------- AREA COMPARTO SISTEMA DI VALUTAZIONE INTEGRATO

----------------------------- AREA COMPARTO SISTEMA DI VALUTAZIONE INTEGRATO Servizio Sanitario Nazionale Regione Umbria Direzione per l Amministrazione del Personale Ufficio Relazioni Sindacali ----------------------------- AREA COMPARTO SISTEMA DI VALUTAZIONE INTEGRATO PREMESSA

Dettagli

SERVIZIO PERSONALE ATTIVITA E PROCEDIMENTI

SERVIZIO PERSONALE ATTIVITA E PROCEDIMENTI SERVIZIO PERSONALE ATTIVITA E PROCEDIMENTI A) Stipendi (carichi voci stipendiali dipendenti e amministratori su sw elaborazione paghe conteggi e carichi su sw salario accessorio lavoro straordinario turno

Dettagli

Indice allegati REGOLAMENTO PROCEDURE DI CONTROLLO INTERNO. Approvato con deliberazione n. del

Indice allegati REGOLAMENTO PROCEDURE DI CONTROLLO INTERNO. Approvato con deliberazione n. del Indice allegati REGOLAMENTO PROCEDURE DI CONTROLLO INTERNO Approvato con deliberazione n. del CICLO ATTIVO Gestione Fatturazione Attiva Gestione anagrafica clienti e contratti Gestione contributi in conto

Dettagli

ART AAgenzia Regionale Toscana per le Erogazioni in agricoltura

ART AAgenzia Regionale Toscana per le Erogazioni in agricoltura Agenzia Regionale Toscana per le Erogazioni in agricoltura Struttura di supporto giuridico e contabile Manuale Procedimentale per i Centri di servizio convenzionati Piano Zootecnico Regionale Misura 4

Dettagli

Federazione Industria Artigianato per i Servizi Amministrativi

Federazione Industria Artigianato per i Servizi Amministrativi Federazione Industria Artigianato per i Servizi Amministrativi GRUPPO IMPRESE ARTIGIANE - INDUSTRIALI TERZIARIE Nel 1982 l UNIONE PARMENSE DEGLI INDUSTRIALI FIASA e il GRUPPO IMPRESE ARTIGIANE costituiscono

Dettagli

Azienda Ospedaliera Universitaria Federico II

Azienda Ospedaliera Universitaria Federico II Azienda Ospedaliera Universitaria Federico II CICLO PASSIVO MODELLO C GESTIONE ACQUISTI SO.RE.SA. Allegato al Regolamento Procedure di Controllo Interno a cura dell U.O.C. Gestione Affari Generali 1 STRUMENTI

Dettagli

AZIENDA OSPEDALIERA UNIVERSITARIA SENESE

AZIENDA OSPEDALIERA UNIVERSITARIA SENESE AZIENDA OSPEDALIERA UNIVERSITARIA SENESE REGOLAMENTO PER LA VALUTAZIONE INDIVIDUALE DEL PERSONALE DEL COMPARTO DELL AOUS Premessa Il Decreto Legislativo 27 ottobre 2009 n.150, attuativo della Legge 4 marzo

Dettagli

ALLEGATO 1.1 SISTEMA DI MISURAZIONE E VALUTAZIONE DELLA PERFORMANCE

ALLEGATO 1.1 SISTEMA DI MISURAZIONE E VALUTAZIONE DELLA PERFORMANCE SISTEMA DI MISURAZIONE E VALUTAZIONE DELLA PERFORMANCE 1 Titolo I) Disposizioni generali... 3 Art. 1 Principi generali...3 Art. 2 Definizioni...3 Titolo II) Il ciclo di gestione della performance... 3

Dettagli

SOFTWARE PER LA RILEVAZIONE PRESENZE SUL WEB

SOFTWARE PER LA RILEVAZIONE PRESENZE SUL WEB SOFTWARE PER LA RILEVAZIONE PRESENZE SUL WEB Descrizione Time@Web rappresenta l applicazione per la gestione delle presenze via Web. Nel contesto dell ambiente START, Solari ha destinato questa soluzione

Dettagli

MANSIONARIO DEL PERSONALE ASSISTENTE AMMINISTRATIVO

MANSIONARIO DEL PERSONALE ASSISTENTE AMMINISTRATIVO ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE DI SCUOLA DELL INFANZIA, PRIMARIA E SECONDARIA DI 1 GRADO VIA ROMANA N. 32 GORIZIA FRAZ. LUCINICO TEL. E FAX 0481 390161 E-MAIL goic81000r@istruzione.it MANSIONARIO DEL PERSONALE

Dettagli

DA_DRUM_FLU-06. Rispettare la tempistica in fase di caricamento dei dati entro la tempistica predefinita. Rev. 3 del 11.04.13. Allegato: DA_DRUM_POS02

DA_DRUM_FLU-06. Rispettare la tempistica in fase di caricamento dei dati entro la tempistica predefinita. Rev. 3 del 11.04.13. Allegato: DA_DRUM_POS02 INIZIO CCNL Sanità dirigenzacomparto Acquisizione dati 2 I dati vengono acquisiti dall Ufficio trattamento Economico il 2 del mese successivo a quello di riferimento CCNL Università dirigenza / comparto

Dettagli

Il programma è articolato in due parti:

Il programma è articolato in due parti: 1 Il programma è articolato in due parti: Nella Prima parte si esamina la gestione delle competenze accessorie: il processo per il pagamento, le relative fasi e gli attori coinvolti. Si vedrà, inoltre,

Dettagli

Dipartimento per la Programmazione e il Coordinamento della Politica Economica. Monitoraggio degli investimenti pubblici: il Sistema MIP-CUP

Dipartimento per la Programmazione e il Coordinamento della Politica Economica. Monitoraggio degli investimenti pubblici: il Sistema MIP-CUP Dipartimento per la Programmazione e il Coordinamento della Politica Economica Monitoraggio degli investimenti pubblici: il Sistema MIP-CUP Gennaio 2011 M I P C U P G17H03000130011 Sistema Monitoraggio

Dettagli

Gestione Presenze. Ufficio Personale

Gestione Presenze. Ufficio Personale Indispensabile strumento di controllo dell attività dei dipendenti delle PA. Gestione e monitoraggio delle ore lavorative di tutto il personale. Verifica in tempo reale della presenza di un dipendente.

Dettagli

PROCEDURA GESTIONE SERVIZIO DI SEGRETERIA 02 30/09/2006 SOMMARIO

PROCEDURA GESTIONE SERVIZIO DI SEGRETERIA 02 30/09/2006 SOMMARIO Pagina 1 di 5 SOMMARIO 1 SCOPO E CAMPO DI APPLICAZIONE...2 2 RESPONSABILITÀ...2 3 FLOW ATTIVITÀ...ERRORE. IL SEGNALIBRO NON È DEFINITO. 4 RACCOLTA DATI E TECNICHE DI RAPPRESENTAZIONEERRORE. IL SEGNALIBR

Dettagli

SISTEMA DI MISURAZIONE E VALUTAZIONE DELLA PERFORMACE

SISTEMA DI MISURAZIONE E VALUTAZIONE DELLA PERFORMACE SISTEMA DI MISURAZIONE E VALUTAZIONE DELLA PERFORMACE TITOLO I PRESUPPOSTI DEL SISTEMA Oggetto Il Sistema di Misurazione e Valutazione della Performance dell ASL di Lucca ha la finalità complessiva di

Dettagli

PROCEDURA PR.07/03. Progettazione e sviluppo software STATO DI REVISIONE. Verificato da

PROCEDURA PR.07/03. Progettazione e sviluppo software STATO DI REVISIONE. Verificato da PROCEDURA PR.07/03 Progettazione e sviluppo software STATO DI REVISIONE NUMERO REVISIONE DATA Emesso da DT Fabio 0 15/07/03 Matteucci 1 22/12/03 Fabio Matteucci 2 Verificato da Rappresentante della Direzione

Dettagli

COMUNE DI CASTELFRANCO DI SOTTO Provincia di Pisa REGOLAMENTO DEI CONTROLLI INTERNI

COMUNE DI CASTELFRANCO DI SOTTO Provincia di Pisa REGOLAMENTO DEI CONTROLLI INTERNI COMUNE DI CASTELFRANCO DI SOTTO Provincia di Pisa REGOLAMENTO DEI CONTROLLI INTERNI Approvato con deliberazione consiliare n.5 del 16/01/2013 1 TITOLO I PRINCIPI GENERALI Articolo 1 Oggetto 1. Il presente

Dettagli

BtoWeb QS Caratteristiche e funzionalità: BtoWeb QS

BtoWeb QS Caratteristiche e funzionalità: BtoWeb QS www.btoweb.it L unione tra il know-how gestionale e organizzativo maturato in oltre 12 anni di consulenza e l esperienza nell ambito dell informatizzazione dei processi ha consentito a Sinergest lo sviluppo

Dettagli

COMUNE DI MOLVENA PROVINCIA DI VICENZA

COMUNE DI MOLVENA PROVINCIA DI VICENZA COMUNE DI MOLVENA PROVINCIA DI VICENZA PROGRAMMA TRIENNALE PER LA TRASPARENZA E L INTEGRITA 2012/2014 Approvato con delibera di G.C. n. 40 del 03/08/2012 SOMMARIO ART. 1 INTRODUZIONE: ORGANIZZAZIONE E

Dettagli

SOFTWARE PER LA RILEVAZIONE PRESENZE SUL WEB

SOFTWARE PER LA RILEVAZIONE PRESENZE SUL WEB SOFTWARE PER LA RILEVAZIONE PRESENZE SUL WEB Descrizione Time@Web rappresenta l applicazione per la gestione delle presenze via Web. Nel contesto dell ambiente START, Solari ha destinato questa soluzione

Dettagli

Modelli organizzativi e governance dei fondi pensione

Modelli organizzativi e governance dei fondi pensione 4 modulo Modelli organizzativi e governance dei fondi pensione Riferimento bibliografico: appendice del libro; Slide con la collaborazione di Stefano Castriglianò Ellegi consulenza Fondi pensione negoziali:

Dettagli

Docenze a contratto iter procedurale

Docenze a contratto iter procedurale Docenze a contratto iter procedurale Il Consiglio di Dipartimento annualmente esamina l offerta didattica per l A.A. successivo a quello in corso e accerta preventivamente il completo utilizzo dell impegno

Dettagli

L Azienda non è mai stata cosi vicina.

L Azienda non è mai stata cosi vicina. L Azienda non è mai stata cosi vicina. AlfaGestMed è il risultato di un processo di analisi e di sviluppo di un sistema nato per diventare il punto di incontro tra l Azienda e il Medico Competente, in

Dettagli

PIANO DI INFORMATIZZAZIONE

PIANO DI INFORMATIZZAZIONE Comune di Rocca San Giovanni PIANO DI INFORMATIZZAZIONE delle procedure per la presentazione e compilazione on-line da parte di cittadini ed imprese delle istanze, dichiarazioni e segnalazioni al comune

Dettagli

Procedura di verifica annuale del mantenimento dei requisiti

Procedura di verifica annuale del mantenimento dei requisiti Allegato 4 Definizione delle procedure operative in materia di accreditamento delle strutture formative della Regione Marche Procedura di verifica annuale del mantenimento dei requisiti 1. Generalità...

Dettagli

Guida operativa. Area Riservata. Sede legale: p.zza San Carlo 156-10126 Torino

Guida operativa. Area Riservata. Sede legale: p.zza San Carlo 156-10126 Torino 2011 Guida operativa Area Riservata Sede legale: p.zza San Carlo 156-10126 Torino ACCEDERE AL SITO INTERNET DEL FONDO www.fondopensionisanpaoloimi.it Inserire nei campi appositi, posti a destra del sito,

Dettagli

Azienda Ospedaliero-Universitaria Policlinico - Vittorio Emanuele Catania

Azienda Ospedaliero-Universitaria Policlinico - Vittorio Emanuele Catania Azienda Ospedaliero-Universitaria Policlinico - Vittorio Emanuele Catania Approvazione avviso con procedura di valutazione comparativa ex art. 7 comma 6 del D.Lgs. 165/2001 per il conferimento di n.1 incarico

Dettagli

INVIO DEL REGISTRO GIORNALIERO DI PROTOCOLLO IN CONSERVAZIONE A NORMA

INVIO DEL REGISTRO GIORNALIERO DI PROTOCOLLO IN CONSERVAZIONE A NORMA INVIO DEL REGISTRO GIORNALIERO DI PROTOCOLLO IN CONSERVAZIONE A NORMA Il DPCM 3 Dicembre 2013 del Codice dell Amministrazione Digitale stabilisce l 11 Ottobre 2015 come termine ultimo per adeguare la segreteria

Dettagli

AMMINISTRAZIONE DEL PERSONALE

AMMINISTRAZIONE DEL PERSONALE Documento Sistema di Gestione Qualità ISO 900:000 Area Settore/ Servizio Processo Rev. Data AA-GG PE 0 0 AMMINISTRAZIONE DEL TIPO DI PROCEDURA: di supporto AREA DI RIFERIMENTO: Affari Generali DEFINIZIONE

Dettagli

INDIVIDUAZIONE E ARTICOLAZIONE DEI SERVIZI AMMINISTRATIVI E GENERALI. DOTT.SSA Forgione Roberta responsabile dei servizi amministrativi e generali

INDIVIDUAZIONE E ARTICOLAZIONE DEI SERVIZI AMMINISTRATIVI E GENERALI. DOTT.SSA Forgione Roberta responsabile dei servizi amministrativi e generali INDIVIDUAZIONE E ARTICOLAZIONE DEI SERVIZI AMMINISTRATIVI E GENERALI DOTT.SSA Forgione Roberta responsabile dei servizi amministrativi e generali COGNOME E NOME ORARIO MANSIONI ATTRIBUITE Sigla DI BIASE

Dettagli

SITO INTERNET E SERVIZI WEB

SITO INTERNET E SERVIZI WEB Aggiornato 13 luglio 2015 SITO INTERNET E SERVIZI WEB Il sito della Cassa Integrativa www.cassaintegrativafnm.it è stato aggiornato con l aggiunta del nuovo link Servizi web ed è stata modificata la gestione

Dettagli

DETERMINA N. 3/198 DEL 02/10/2015 INDICE CRONOLOGICO GENERALE N. 502/2015 SETTORE TECNICO LL.PP. SERVIZIO CED

DETERMINA N. 3/198 DEL 02/10/2015 INDICE CRONOLOGICO GENERALE N. 502/2015 SETTORE TECNICO LL.PP. SERVIZIO CED DETERMINA N. 3/198 DEL 02/10/2015 INDICE CRONOLOGICO GENERALE N. 502/2015 SETTORE TECNICO LL.PP. SERVIZIO CED CIG: Z4617CA034 OGGETTO: IMPEGNO DI SPESA PER l IMPLEMENTAZIONE DEL SISTEMA INFORMATICO SOFTWARE

Dettagli

Delibera 2015/0000003 del 28/01/2015 (Allegato) Pagina 1 di 11

Delibera 2015/0000003 del 28/01/2015 (Allegato) Pagina 1 di 11 Delibera 2015/0000003 del 28/01/2015 (Allegato) Pagina 1 di 11 all. n.3 Azienda USL di Piacenza Prevenzione della corruzione MODULO DEI RISCHI DELLE ATTIVITA Area :Dipartimento amministrativo Unità Operativa:

Dettagli

DETERMINAZIONE DEL DIRIGENTE

DETERMINAZIONE DEL DIRIGENTE Copia CITTÀ DI ALTAMURA Provincia di Bari 1 SETTORE: AA. GG. E PERSONALE SERVIZIO PERSONALE N. 135 del registro delle determinazioni del 20/02/2015 DETERMINAZIONE DEL DIRIGENTE Oggetto: INFORMATIZZAZIONE

Dettagli

IL SISTEMA DI VALUTAZIONE INDIVIDUALE PERMANENTE DEL PERSONALE DEL COMPARTO In vigore dal 2013

IL SISTEMA DI VALUTAZIONE INDIVIDUALE PERMANENTE DEL PERSONALE DEL COMPARTO In vigore dal 2013 IL SISTEMA DI VALUTAZIONE INDIVIDUALE PERMANENTE DEL PERSONALE DEL COMPARTO In vigore dal 2013 1) Principi Il sistema di valutazione permanente del personale del comparto si adegua alle disposizioni normative

Dettagli

Scadenza ore 24.00 del 21.12.2015 AVVISO PUBBLICO DI MOBILITA

Scadenza ore 24.00 del 21.12.2015 AVVISO PUBBLICO DI MOBILITA Scadenza ore 24.00 del 21.12.2015 Data di inizio affissione 20.11.2015 AVVISO PUBBLICO DI MOBILITA In esecuzione della deliberazione del Direttore Generale n. 902 del 12.11.2015, è indetto avviso pubblico

Dettagli

Manuale Utente Gestione Servizi (GE4SE)

Manuale Utente Gestione Servizi (GE4SE) REGIONE SICILIANA AZIENDA OSPEDALIERO- UNIVERSITARIA POLICLINICO VITTORIO EMANUELE CATANIA Manuale Utente Gestione Servizi (GE4SE) Aree di applicazione e procedura informatizzata Redatto a cura dell Ufficio

Dettagli

AUTORITA D AMBITO TERRITORIALE OTTIMALE N. 3 MARCHE CENTRO MACERATA

AUTORITA D AMBITO TERRITORIALE OTTIMALE N. 3 MARCHE CENTRO MACERATA AUTORITA D AMBITO TERRITORIALE OTTIMALE N. 3 MARCHE CENTRO MACERATA Delibera Consiglio di Amministrazione Atto n. 19 Oggetto: Affidamento n. 3 incarichi a dipendenti del Comune di Macerata per la gestione

Dettagli

Gestione amministrativa, della rendicontazione, della contabilità e del controllo economico (dei progetti finanziati)

Gestione amministrativa, della rendicontazione, della contabilità e del controllo economico (dei progetti finanziati) Doc.: PQ13 Rev.: 1 Data: 05/05/09 Pag.: 1 di 6 Gestione amministrativa, della rendicontazione, della contabilità e del controllo economico (dei progetti finanziati) EMESSA DA: VERIFICATA DA: APPROVATA

Dettagli

Il modello di servizio del sistema per la gestione del personale

Il modello di servizio del sistema per la gestione del personale Il modello di servizio del sistema per la gestione del personale Roma, settembre 2012 DCSII P.za Dalmazia, 1 00198 ROMA Tel. 06 47 61 11 dcsii.dag@pec.mef.gov.it Indice Introduzione La struttura del sistema

Dettagli

Regolamento di disciplina della misurazione, della valutazione e della trasparenza delle performance.

Regolamento di disciplina della misurazione, della valutazione e della trasparenza delle performance. Regolamento di disciplina della misurazione, della valutazione e della trasparenza delle performance. Art. 1 OBIETTIVI Il sistema di misurazione, valutazione e trasparenza delle performance viene applicato

Dettagli

Co m u n e d i S a n V i t o Provincia di Cagliari

Co m u n e d i S a n V i t o Provincia di Cagliari Co m u n e d i S a n V i t o Provincia di Cagliari IL SEGRETARIO COMUNALE Prot. n. 1575 San Vito 03/02/2014 Ai Responsabili di Servizio e p.c. Al Sindaco Agli Assessori SEDE OGGETTO: direttiva n. 2/2014:

Dettagli

AZIENDA OSPEDALIERA REGIONALE SAN CARLO Ospedale San Carlo di Potenza - Ospedale San Francesco di Paola di Pescopagano

AZIENDA OSPEDALIERA REGIONALE SAN CARLO Ospedale San Carlo di Potenza - Ospedale San Francesco di Paola di Pescopagano AZIENDA OSPEDALIERA REGIONALE SAN CARLO Ospedale San Carlo di Potenza - Ospedale San Francesco di Paola di Pescopagano DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE n. 60.2014/00392 del 08/08/2014 OGGETTO DDG n. 663/2011;

Dettagli

Deli bera zio ne del Direttore Generale n.

Deli bera zio ne del Direttore Generale n. A Z I E N D A S A N I T A R I A L O C A L E AL Sede legale: Viale Giolitti 2 Deli bera zio ne del Direttore Generale n. d el OGGETTO: PARERI DELLA S.O. PROPONENTE EX ART. 4, 1 COMMA, L. 7.8.1990 N. 241

Dettagli

GESTIONE PRESENZE E ASSENZE G S O

GESTIONE PRESENZE E ASSENZE G S O Azienda GESTIONE G S O PRESENZE S E ASSENZE SS GESTIONE PRESENZE E ASSENZE Per gestire le presenze e assenze del personale secondo criteri di efficienza operativa, occorre una soluzione adattabile alle

Dettagli

Assistenti Amministrativi. Sig.ra Neri Paola

Assistenti Amministrativi. Sig.ra Neri Paola Assistenti Amministrativi Sig.ra Neri Paola Gestione del Personale - Cura e gestione della trasmissione dei contratti del personale neo immesso in ruolo alla RGS; - Conferma in Ruolo, proroga periodo di

Dettagli

FEDERAZIONE SOVRAZONALE PIEMONTE 2 TORINO NORD s.c. a r.l.

FEDERAZIONE SOVRAZONALE PIEMONTE 2 TORINO NORD s.c. a r.l. FEDERAZIONE SOVRAZONALE PIEMONTE 2 TORINO NORD s.c. a r.l. REGOLAMENTO RELATIVO ALLA GESTIONE ORDINARIA DEL PERSONALE AFFERENTE ALLA FEDERAZIONE SOVRAZONALE PIEMONTE 2 TORINO NORD PREMESSA Ai sensi dell

Dettagli

Comune di Lecce DETERMINAZIONE ORIGINALE

Comune di Lecce DETERMINAZIONE ORIGINALE Comune di Lecce DETERMINAZIONE ORIGINALE SETTORE: Settore Programmazione Strategica e Comunitaria Dirigente: Dott. RAFFAELE PARLANGELI Raccolta particolare del servizio N DetDS 00011/2015-CDR V del 19/02/2015

Dettagli

FATTURAZIONE ELETTRONICA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE. Dott.ssa Barbara Santucci

FATTURAZIONE ELETTRONICA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE. Dott.ssa Barbara Santucci FATTURAZIONE ELETTRONICA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE Dott.ssa Barbara Santucci 1 1. INTRODUZIONE La L. n 244/2007 e successive modificazioni ha istituito l obbligo di fatturazione elettronica nei confronti

Dettagli

COMUNE DI AVELLA PROVINCIA DI AVELLINO

COMUNE DI AVELLA PROVINCIA DI AVELLINO COMUNE DI AVELLA PROVINCIA DI AVELLINO REGOLAMENTO PER LA GESTIONE DELLE PRESENZE ED ASSENZE DEL PERSONALE DIPENDENTE Approvato con deliberazione di Giunta comunale n. 07 del 17.01.2012 modificato con

Dettagli

TITOLO DELLA PROCEDURA SISTEMA GESTIONE SEGNALAZIONI E RECLAMI PROCEDURA SISTEMA GESTIONE SEGNALAZIONI E RECLAMI

TITOLO DELLA PROCEDURA SISTEMA GESTIONE SEGNALAZIONI E RECLAMI PROCEDURA SISTEMA GESTIONE SEGNALAZIONI E RECLAMI TITOLO DELLA SEGNALAZIONI E RECLAMI REDAZIONE APPROVAZIONE CONDIVISIONE Aziende Sanitarie e Ospedaliere Area Metropolitana di Palermo Comitato Piano Attuativo Risk Management - CAVS - Comitato Consultivo

Dettagli

PROGRAMMA TRIENNALE PER LA TRASPARENZA E L INTEGRITA 2012 2014

PROGRAMMA TRIENNALE PER LA TRASPARENZA E L INTEGRITA 2012 2014 PROGRAMMA TRIENNALE PER LA TRASPARENZA E L INTEGRITA 2012 2014 Approvato con D.G. n. 93 del 19 luglio 2012 INDICE Introduzione 1 Selezione dei dati da pubblicare Categorie di dati e contenuti specifici

Dettagli

Programma operativo di cooperazione tra Italia e Francia ALCOTRA 2007-2013 Circolare esplicativa dei controlli di primo livello

Programma operativo di cooperazione tra Italia e Francia ALCOTRA 2007-2013 Circolare esplicativa dei controlli di primo livello Programma operativo di cooperazione tra Italia e Francia ALCOTRA 2007-2013 Circolare esplicativa dei controlli di primo livello Documenti di riferimento Regolamenti comunitari Reg. (CE) 1080/2006, Reg.

Dettagli

SETTORE ECONOMICO FINANZIARIO

SETTORE ECONOMICO FINANZIARIO SETTORE ECONOMICO FINANZIARIO PROCEDIMENTI AMMINISTRATIVI UFFICIO RISORSE UMANE Trattamento Giuridico, Economico e Previdenziale : Dott.ssa M. Vignola - 0341/266413 - segretario@comune.oggiono.lc.it Responsabile

Dettagli

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE. Nr. GENERALE 344 SETTORE Settore Programmazione Economico Finanziario e Fiscalità NR. SETTORIALE 40 DEL 01/04/2015

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE. Nr. GENERALE 344 SETTORE Settore Programmazione Economico Finanziario e Fiscalità NR. SETTORIALE 40 DEL 01/04/2015 DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE Originale Nr. GENERALE 344 SETTORE Settore Programmazione Economico Finanziario e Fiscalità NR. SETTORIALE 40 DEL 01/04/2015 OGGETTO: AFFIDAMENTO, PER L ANNO 2015, IN FAVORE

Dettagli

MANUALE DI GESTIONE DEI FASCICOLI DEL PERSONALE Agenzia AGRIS Sardegna

MANUALE DI GESTIONE DEI FASCICOLI DEL PERSONALE Agenzia AGRIS Sardegna MANUALE DI GESTIONE DEI FASCICOLI DEL PERSONALE Agenzia AGRIS Sardegna Approvato con determinazione del Direttore Generale n 33/13 del 23.04.2013-2013 - Agenzia AGRIS Sardegna Pagina 1 di 8 Sommario ART.

Dettagli

Gestione cartellino mensile

Gestione cartellino mensile Indispensabile strumento di controllo dell attività dei dipendenti delle PA. Gestione e monitoraggio delle ore lavorative di tutto il personale. Verifica in tempo reale della presenza di un dipendente.

Dettagli

Articolo 1 Finalità generali

Articolo 1 Finalità generali Allegato A Deliberazione della G.R. n. 104/2014 Avviso pubblico per la realizzazione di Progetti finalizzati al sostegno alle famiglie per la frequenza delle scuole dell'infanzia paritarie, private e degli

Dettagli

PUBBLICAZIONI SU SITO WEB ISTITUZIONALE ED ACCESSO DEI CITTADINI dati già presenti nel 2010 e anni precedenti -

PUBBLICAZIONI SU SITO WEB ISTITUZIONALE ED ACCESSO DEI CITTADINI dati già presenti nel 2010 e anni precedenti - PUBBLICAZIONI SU SITO WEB ISTITUZIONALE ED ACCESSO DEI CITTADINI dati già presenti nel 2010 e anni precedenti - IL COMUNE ATTIVITA PREVISTE NEL TRIENNIO 2011-2013 SETTORI, SERVIZI DI COMPETENZA Il Sindaco

Dettagli

www.buildingthefuture.it Software sistemi integrati Qualità. Sicurezza. Ambiente

www.buildingthefuture.it Software sistemi integrati Qualità. Sicurezza. Ambiente www.buildingthefuture.it Software sistemi integrati Qualità. Sicurezza. Ambiente Sinergest Suite è l innovativa soluzione software che permette una gestione flessibile ed integrata dei processi relativi

Dettagli

PROGRAMMA TRIENNALE PER LA TRASPARENZA E L INTEGRITA 2012-2014

PROGRAMMA TRIENNALE PER LA TRASPARENZA E L INTEGRITA 2012-2014 COMUNE DI VILLANOVA DEL GHEBBO P R O V I N C I A D I R O V I G O C.F. 82000570299 P.I. 00194640298 - Via Roma, 75 - CAP 45020 - Tel. 0425 669030 / 669337 / 648085 Fax 0425650315 info-comunevillanova@legalmail.it

Dettagli

Scadenza ore 24.00 del 07.01.2015 AVVISO PUBBLICO DI MOBILITA

Scadenza ore 24.00 del 07.01.2015 AVVISO PUBBLICO DI MOBILITA Data di inizio affissione 05.12.2014 Scadenza ore 24.00 del 07.01.2015 AVVISO PUBBLICO DI MOBILITA In esecuzione della deliberazione n. 956 del 05.12.2014, è indetto avviso pubblico per titoli e colloquio,

Dettagli

Allegato alla Delibera di Giunta n.09 del 23 febbraio 2015

Allegato alla Delibera di Giunta n.09 del 23 febbraio 2015 Allegato alla Delibera di Giunta n.09 del 23 febbraio 2015 PROGRAMMA TRIENNALE PER LA TRASPARENZA E INTEGRITÀ DELLA CAMERA DI COMMERCIO DI CALTANISSETTA TRIENNIO 2015-2017 (Articolo 11, comma 2, D.Lgs.

Dettagli

GESTIONE PRESENZE E ASSENZE

GESTIONE PRESENZE E ASSENZE per le un universo un universo di di universo un di Azienda, Banca Pubblica Amministrazione PAGHE E STIPENDI GESTIONE PRESENZE E ASSENZE GESTIONE NOTE SPESE E TRASFERTE GESTIONE RISORSE UMANE BUDGET DEL

Dettagli

COMUNE DI MONTECCHIA DI CROSARA (Provincia di Verona)

COMUNE DI MONTECCHIA DI CROSARA (Provincia di Verona) COMUNE DI MONTECCHIA DI CROSARA (Provincia di Verona) SISTEMA DI APPROVAZIONE E VALUTAZIONE DELLA PERFORMANCE ART. 7 COMMA 1 DEL D.LGS 150/2009. INTEGRAZIONE AL VIGENTE REGOLAMENTO DI ORGANIZZAZIONE DEGLI

Dettagli

facile e intuitivo Un software.

facile e intuitivo Un software. 2014 Un software. facile e intuitivo La rilevazione presenze e un aspetto cardine e imprescindibile per una moderna ed efficiente organizzazione aziendale. Questa è difatti un esigenza sentita sia dalle

Dettagli

Il modulo PdD è uno dei moduli della Gestione del Personale che si compone inoltre di:

Il modulo PdD è uno dei moduli della Gestione del Personale che si compone inoltre di: IL PORTALE DEL DIPENDENTE: GUIDA ALL UTILIZZO IL PORTALE DEL DIPENDENTE Informazioni generali ed obiettivi Il Portale del Dipendente (PdD) sviluppato dalla SEPI S.p.A. con tecnologia Web, consente ai dipendenti

Dettagli

Sistema per la Gestione della Rilevazione Presenze, Paghe e R.U.

Sistema per la Gestione della Rilevazione Presenze, Paghe e R.U. LEONARDO-ARCHIMEDE Sistema per la Gestione della Rilevazione Presenze, Paghe e R.U. HR-Portal Cartellino Web Bacheca Elettronica Gestione Anagrafica Direzione Generale e Uffici: 00178 ROMA Via Pomarico,

Dettagli

LINEE GUIDA PER LA VALUTAZIONE DELLA PERFORMANCE INDIVIDUALE

LINEE GUIDA PER LA VALUTAZIONE DELLA PERFORMANCE INDIVIDUALE LINEE GUIDA PER LA VALUTAZIONE DELLA PERFORMANCE INDIVIDUALE Le presenti Linee guida intendono fornire supporto all applicazione del Sistema di Misurazione e valutazione della performance definito dal

Dettagli

Manuale operativo. per la gestione dell ALBO PRETORIO INFORMATICO

Manuale operativo. per la gestione dell ALBO PRETORIO INFORMATICO COMUNE di MIRANO Provincia di Venezia Manuale operativo per la gestione dell ALBO PRETORIO INFORMATICO Approvato con Delibera di Giunta Comunale n. 264 del 18.12.2014 E integrato dgc n. 2 del 13.1.2015

Dettagli

COMUNE DI SAN MICHELE SALENTINO Provincia di Brindisi

COMUNE DI SAN MICHELE SALENTINO Provincia di Brindisi Copia Reg. Gen. n. 479 del 11/11/2015 Reg. n.243 del 11/11/2015 COMUNE DI SAN MICHELE SALENTINO Provincia di Brindisi DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DEL SETTORE SETTORE AFFARI GENERALI SERVIZIO RISORSE

Dettagli

Software Servizi Web UOGA

Software Servizi Web UOGA Manuale Operativo Utente Software Servizi Web UOGA S.p.A. Informatica e Servizi Interbancari Sammarinesi Strada Caiese, 3 47891 Dogana Tel. 0549 979611 Fax 0549 979699 e-mail: info@isis.sm Identificatore

Dettagli

Gestione servizio di segreteria (Processo di Supporto)

Gestione servizio di segreteria (Processo di Supporto) Istituto Comprensivo E. Curti di Gemonio Gestione servizio di segreteria (Processo di Supporto) Codice PQ 043 Modalità di distribuzione Copia non controllata Copia controllata numero 1 consegnata a: Dirigente

Dettagli

REGOLAMENTO DI ATENEO PER LA DISCIPLINA DELLE INIZIATIVE E DELLE ATTIVITÀ FORMATIVE

REGOLAMENTO DI ATENEO PER LA DISCIPLINA DELLE INIZIATIVE E DELLE ATTIVITÀ FORMATIVE REGOLAMENTO DI ATENEO PER LA DISCIPLINA DELLE INIZIATIVE E DELLE ATTIVITÀ FORMATIVE NELL AMBITO DI PROGRAMMI E PROGETTI FINALIZZATI ART.1 AMBITO DI APPLICAZIONE Il presente Regolamento definisce e disciplina

Dettagli

Scheda standard formulata in ottemperanza dell allegato n. 3 indicato dalla CIVIT e redatta Responsabile della trasparenza

Scheda standard formulata in ottemperanza dell allegato n. 3 indicato dalla CIVIT e redatta Responsabile della trasparenza Scheda standard per la rilevazione degli adempimenti del Programma triennale per la trasparenza e l integrità, redatta ai sensi del D.Lgs n. 33/2013, dell AORN A. Cardarelli Scheda standard formulata in

Dettagli

GESTIONE DEI FINANZIAMENTI

GESTIONE DEI FINANZIAMENTI 1 GESTIONE DEI FINANZIAMENTI Documento redatto da: Reparto Funzione Nome Firma Data Organismo di Vigilanza Organismo di Vigilanza Approvato dal Consiglio di Amministrazione in data 13 maggio 2010 2 INDICE

Dettagli

PROGRAMMA TRIENNALE PER LA TRASPARENZA E L INTEGRITA

PROGRAMMA TRIENNALE PER LA TRASPARENZA E L INTEGRITA PROGRAMMA TRIENNALE PER LA TRASPARENZA E L INTEGRITA Triennio 2013 2015 1 Indice Articolo 1. Articolo 2. Articolo 3. Articolo 4. Articolo 5. Articolo 6. Articolo 7. Oggetto e Finalità Organizzazione e

Dettagli

CONTENUTO DELLA FUNZIONE

CONTENUTO DELLA FUNZIONE RISORSE UMANE FUNZIONE CONTENUTO DELLA FUNZIONE - Predisposizione e gestione del Bilancio e coordinamento centri elementari di costo - Aggiornamento banca dati del personale dei centri elementari di costo

Dettagli

COMUNE DI LUCERA PIANO DI INFORMATIZZAZIONE DELLE PROCEDURE PER LA PRESENTAZIONE DI ISTANZE, DICHIARAZIONI E SEGNALAZIONI ONLINE

COMUNE DI LUCERA PIANO DI INFORMATIZZAZIONE DELLE PROCEDURE PER LA PRESENTAZIONE DI ISTANZE, DICHIARAZIONI E SEGNALAZIONI ONLINE COMUNE DI LUCERA PROVINCIA DI FOGGIA PIANO DI INFORMATIZZAZIONE DELLE PROCEDURE PER LA PRESENTAZIONE DI ISTANZE, DICHIARAZIONI E SEGNALAZIONI ONLINE (Art. 24, comma 3-bis del D.L. 24 giugno 2014 n. 90,

Dettagli

Prenotazione / Gestione on-line dei verbali d esame

Prenotazione / Gestione on-line dei verbali d esame Prenotazione / Gestione on-line dei verbali d esame PREMESSA Il documento ha lo scopo di definire e regolamentare le procedure connesse con la prenotazione degli esami on line in fase di prima applicazione.

Dettagli

AREA RISORSE UMANE (AREA 4)

AREA RISORSE UMANE (AREA 4) Ricezione e smistamento della posta email in ingresso Nr. 2997 SEGRETERIA AFFARI GENERALI AREA 4 (UOA 09) Monitoraggio, rielaborazione e comunicazione dati in possesso degli uffici dell'area Nr. 7 Supporto

Dettagli

Dipartimento per la Programmazione e il Coordinamento della Politica Economica. Monitoraggio degli investimenti pubblici: il Sistema MIP-CUP

Dipartimento per la Programmazione e il Coordinamento della Politica Economica. Monitoraggio degli investimenti pubblici: il Sistema MIP-CUP Dipartimento per la Programmazione e il Coordinamento della Politica Economica Monitoraggio degli investimenti pubblici: il Sistema MIP-CUP Gennaio 2010 M I P G17H03000130011 Sistema Monitoraggio Investimenti

Dettagli

COMUNE DI ITTIRI (PROVINCIA DI SASSARI)

COMUNE DI ITTIRI (PROVINCIA DI SASSARI) ORIGINALE COMUNE DI ITTIRI (PROVINCIA DI SASSARI) SETTORE SEGRETERIA, AFFARI GENERALI, ECONOMICO-FINANZIARIO DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DEL SETTORE REG. N. 112 DEL 14/05/2015 OGGETTO: LIQUIDAZIONE

Dettagli

PROCEDURA PER LA GESTIONE DELL ATTIVITA DI PROMOZIONE E SOSTEGNO DELLA RICERCA PER L ESERCIZIO FINANZIARIO 2004

PROCEDURA PER LA GESTIONE DELL ATTIVITA DI PROMOZIONE E SOSTEGNO DELLA RICERCA PER L ESERCIZIO FINANZIARIO 2004 CONSIGLIO NAZIONALE DELLE RICERCHE PROCEDURA PER LA GESTIONE DELL ATTIVITA DI PROMOZIONE E SOSTEGNO DELLA RICERCA PER L ESERCIZIO FINANZIARIO 2004 Sezione A) - Tipologie di intervento previste - Presentazione

Dettagli

Formazione 2015 Comm. Informatica OAT

Formazione 2015 Comm. Informatica OAT Formazione 2015 Comm. Informatica OAT 1. l ABC del Processo Telematico e dei servizi telematici attivi a Torino; 2. Processo telematico: gli strumenti necessari (PEC e firma digitale) e le notificazioni

Dettagli

Autorità Idrica Toscana

Autorità Idrica Toscana REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELL ORARIO DI LAVORO, DELLE ASSENZE E DEI PERMESSI DEL PERSONALE DIPENDENTE Approvato con decreto del Direttore Generale n. 21 del 18 febbraio 2013 e successivamente modificato

Dettagli