CICLO PERSONALE. Azienda Ospedaliera Universitaria Federico II. Allegato al Regolamento Procedure di Controllo Interno

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "CICLO PERSONALE. Azienda Ospedaliera Universitaria Federico II. Allegato al Regolamento Procedure di Controllo Interno"

Transcript

1 Azienda Ospedaliera Universitaria Federico II CICLO PERSONALE Allegato al Regolamento Procedure di Controllo Interno a cura dell U.O.C. Gestione Affari Generali 1

2 STRUMENTI DI LAVORO ATTIVITA CONTROLLO MANUALE ATTIVITA SUPPORTATA DA SISTEMA CONTROLLO SUPPORTATO DA SISTEMA ATTIVITA AUTOMATICA ERP ERP ERP 1 ATTIVITA SUPPORTATA EXTRA-SISTEMA CONTROLLO SUPPORTATO EXTRA-SISTEMA ATTIVITA CON REF. IN NOTA INTEGRATIVA INPUT/OUTPUT CARTACEO INPUT/OUTPUT ELETTRONICO EXL EXL EVENTO INIZIALE SNODO LINK PAGINA LINK SI NO 2

3 RICOGNIZIONE DEI SISTEMI INFORMATIVI Simbolo e Acronimo Nome del sistema (o applicativo) Descrizione OLIAMM SISTEMA AMMINISTRATIVO CONTABILE OLIAMM OLIAMM è la soluzione di Engineering per la gestione amministrativa delle Aziende Sanitarie, pensata per supportare modelli organizzativi di livello aziendale e sovraziendale, quali aree vaste e sistemi informativi regionali. Architettura OLIAMM è un sistema client server, che può essere installato anche su sistemi three tier (Terminal Server, ecc.). Funzionalità OLIAMM si compone di diverse funzioni integrate all interno del processo amministrativo: Bilanci Piano dei conti La struttura del codice del Piano dei conti è libera e definibile dall Ente, solitamente gerarchica, con la possibilità di riclassificazioni di bilancio definibili in forma parametrica. Bilanci e Sistema Autorizzativo 3

4 RICOGNIZIONE DEI SISTEMI INFORMATIVI Simbolo e Acronimo Nome del sistema (o applicativo) Descrizione IRISWIN IRISWIN SISTEMA DI GESTIONE DELLE RISORSE UMANE IRISWIN è il sistema informativo ideale per la gestione del personale nella Aziende Sanitarie ed Ospedaliere e nella Pubblica Amministrazione. IRISWIN gestisce L Area Presenze e Assenze e va ad integrarsi con l Area Giuridica ed Economica. Architettura Il sistema è basato su un architettura a tre livelli (client, application server e database server) indipendente dalla piattaforma client. La soluzione è interamente in ambiente web per la pubblicazione del cartellino presenze on-line. Funzionalità Il sistema si compone di diversi moduli nativamente integrati quali: -Gestione anagrafica del dipendente; -Gestione assenze e rilevazione Presenze; -Gestione Economica 4

5 RICOGNIZIONE DEI SISTEMI INFORMATIVI Simbolo e Acronimo Nome del sistema (o applicativo) Descrizione PERSWEB PERSWEB SISTEMA DI GESTIONE AMMINISTRATIVA DELLE RISORSE UMANE PERSWEB è la soluzione per la gestione amministrativa del personale, dotata di automatismi di calcolo che permettono di gestire in automatico tutti gli aspetti contrattuali, previdenziali e fiscali che regolano il rapporto di lavoro. Architettura Paghe è realizzato in tecnologia Data Base Oracle con interfaccia web-server. 5

6 SISTEMA INFORMATIVO Simbolo e Acronimo Nome del sistema (o applicativo) Descrizione ERP ERP Il sistema ERP (Enterprise resource planning) è un sistema informativo integrato con un unica base di dati, che ha come obiettivo quello di coordinare e gestire tutte le attività aziendali, rendendo l informazione disponibile a tutti i livelli dell organizzazione. Caratteristiche Il sistema ERP consente di rendere l informazione disponibile a qualsiasi livello aziendale. L informazione è resa omogenea verso qualsiasi destinatario. 6

7 SISTEMA INFORMATIVO Simbolo e Acronimo Nome del sistema (o applicativo) Descrizione WF WORK FLOW FLUSSO DI LAVORO Il Work Flow è uno strumento del sistema informativo ERP che permette di gestire le informazioni secondo delle regole definite. Le fasi da attivare sono pertanto le seguenti: Identificare gli utenti, i ruoli e il modo di accedere all informazione; dividere gli utenti in gruppi e assegnare le responsabilità. OBIETTIVI formalizzare e regolamentare l accesso alle informazioni; creare un flusso di documenti che segua i processi; dirigere i processi aziendali. 7

8 MAPPATURA DI CICLO PERSONALE 8

9 VISIONE DEL CICLO PERSONALE GESTIONE PRESENZE GESTIONE PAGHE E STIPENDI SISTEMA INCENTIVAZIONE E PREMI GESTIONE DELLA SORVEGLIANZA SANITARIA 9

10 DIPENDENTE RESPONSABILE UNITA OPERATIVA COMPLESSA UOC GESTIONE RISORSE UMANE GESTIONE PRESENZE SOTTO GESTIONE PRESENZE ASSUNZIONE PERSONALE INSERIMENTO PIANIFICAZIONE TURNI IRISWIN SCARICO TIMBRATURE PRESENZE AQUISIZIONE DATI PRESENZE MONITORAGGIO PRESENZE/ ASSENZE GIORNALIERO A MARCA TEMPO IRISWIN IRISWIN CAMBIO/ MODIFICA ASSEGNAZIONE TURNO PERSONALE RILEVAZIONE PRESENZE MEDIANTE BADGE 10

11 UOC GESTIONE RISORSE UMANE RESPONSABILE UNITA OPERATIVA COMPLESSA DIPENDENTE GESTIONE PRESENZE SOTTO GESTIONE PRESENZE MALATTIA COMUNICAZIONE DI ASSENZA PER MALATTIA WF INVIO CERTIFICATO MEDICO ONLINE DA PARTE DEL MEDICO CURANTE PREDISPOSIZIONE E INVIO MODULO DI ASSENZA PER MALATTIA REGISTRAZIONE SU APPOSITA PROCEDURA INFORMATICA W.F. CERTIFICATO MEDICO MODULO DI ASSENZA PER MALATTIA CONTROLLO E ARCHIVIAZIONE CERTIFICATO MEDICO A IRISWIN 11

12 UOC GESTIONE RISORSE UMANE RESPONSABILE UNITA OPERATIVA COMPLESSA DIPENDENTE GESTIONE PRESENZE SOTTO GESTIONE PRESENZE FERIE/ PERMESSI /ALTRO PREDISPOSIZIONE RICHIESTA ASSENZA PER FERIE/ PERMESSI/ ALTRO NO VERIFICA LA RICHIESTA DI ASSENZA PER FERIE/ PERMESSI/ALTRO OK? SI FIRMA E INVIO MODULO DI RICHIESTA PER FERIE/ PERMESSI/ALTRO REGISTRAZIONE ASSENZA FERIE/PERMESSI/ALTRO WF IRISWIN CONTROLLO E ARCHIVIAZIONE MODULO A IRISWIN 12

13 UOC GESTIONE RISORSE UMANE DIPENDENTE RESPONSABILE UNITA OPERATIVA COMPLESSA GESTIONE PRESENZE SOTTO GESTIONE PRESENZE NECESSITA STRAORDINARIO VERIFICA NECESSITA STRAORDINARIO RICHIESTA DISPONIBILITA AD EFFETTUARE STRAORDINARIO FIRMA E INVIO MODULO DI AUTORIZZAZIONE DELLO STRAORDINARIO WF NO OK? SI ACCETTAZIONE STRAORDINARIO WF REGISTRAZIONE STRAORDINARIO E ARCHIVIAZIONE MODULO A IRISWIN 13

14 RESPONSABILE STRUTTURA COMPLESSA UOC GESTIONE RISORSE UMANE GESTIONE PRESENZE SOTTO GESTIONE PRESENZE A STAMPA ANOMALIE DELLE RILEVAZIONI PRESENZE MENSILI ANOMALIE RILEVAZIONI PRESENZE MENSILI IRISWIN VERIFICA ANOMALIE NO OK? W.F. SI IRISWIN REGISTRAZIONE DATI RILEVAZIONE PRESENZE E STAMPA ELENCO PRESENZE PER SINGOLO DIPENDENTE ELENCO PRESENZE PER SINGOLO DIPENDENTE W.F. B VERIFICA ANOMALIE E COMUNICA CHIARIMENTI 14

15 UNITA OPRATIVA COMPLESSA UOC GESTIONE RISORSE UMANE GESTIONE PRESENZE SOTTO GESTIONE PRESENZE B VERIFICA CORRISPONDENZA DATI TRA ELENCO PRESENZE PER UOC E DATI A SISTEMA OK? SI CONVALIDA DATI RILEVAZIONE PRESENZE E STAMPA ELENCO PRESENZE ELENCO PRESENZE PER SINGOLO DIPENDENTE IRISWIN IRISWIN NO RICHIESTA CHIARIMENTI IRISWIN VERIFICA A CAMPIONE CORRISPONDENZA DATI TRA ELENCO PRESENZE E DATI A SISTEMA GESTIONE PAGHE E STIPENDI NO OK? SI MIGRAZIONE DATI DELLE PRESENZE NEL SISTEMA PAGHE PERSWEB VERIFICA ANOMALIE E COMUNICA CHIARIMENTI 15

16 GESTIONE PRESENZE SOTTO GESTIONE PRESENZE 1. In caso di nuova assunzione o in caso di cambiamento del turno di lavoro del dipendente, il Responsabile di Unità Operativa Complessa comunica la pianificazione dei turni all UOC Gestione Risorse Umane, che provvede ad inserire i dati nel sistema informativo di rilevazione presenze IRISWIN. Quotidianamente, i dati relativi alle presenze dei dipendenti vengono acquisiti dal sistema informativo IRISWIN mediante una procedura automatica di scarico dai sistemi marcatempo. Nel giorno dell assunzione, l UOC Gestione Risorse Umane consegna a tutto il personale aziendale il badge di rilevazione presenze, nel quale è registrato il numero di matricola, e provvede a registrare mediante sistema informatico il badge (anche più di uno) consegnato al dipendente. 2. Il dipendente provvede a giustificare ogni evento di maggior presenza o assenza, nel seguente modo: in caso di malattia, il dipendente comunica telefonicamente l assenza; l Unità Operativa Complessa di afferenza notifica l assenza all UOC Gestione Risorse Umane che, ricevuto il certificato medico entro 3 giorni come da disposizione del CCNL, provvede alla registrazione sulla procedura IRISWIN, visualizzandone la richiesta mediante il Work Flow. in caso di permesso/ferie/altro, del dipendente, il Responsabile dell UOC di afferenza invia il modulo di richiesta, debitamente approvato e registrato in IRISWIN, all UOC Gestione Risorse Umane che attraverso il Work Flow ne visualizza l avvenuta registrazione; 16

17 GESTIONE PRESENZE SOTTO GESTIONE PRESENZE in caso di prestazione di lavoro straordinario, il Responsabile dell Unità Operativa Complessa, ottenuta la disponibilità del dipendente, firma ed autorizza l apposito modulo (compilato dal dipendente/caposala in IRISWIN). Successivamente all autorizzazione il modulo e la richiesta viene archiviato. 3. Mensilmente, l UOC di afferenza effettua una stampa delle anomalie, relative alla rilevazione presenze/assenze, dei dipendenti segnalate dal sistema informativo IRISWIN. In caso di assenze ingiustificate, l UOC Gestione Risorse Umane richiede chiarimenti al Responsabile dell UOC di afferenza, a cui è assegnato il dipendente, al fine di giustificare o meno l anomalia. Successivamente, il Responsabile della citata Struttura provvede alla risoluzione delle anomalie (attraverso WF) giustificando l assenza o la maggior presenza all interno del sistema informativo IRISWIN. 4. l UOC Gestione Risorse Umane, effettua una verifica di corrispondenza dati tra l elenco presenze dei dipendenti e i dati che risultano nel sistema IRISWIN. In caso di riscontro negativo, l UOC Gestione Risorse Umane richiede chiarimenti alle Strutture. In caso di esito positivo, l UOC Gestione Risorse Umane stampa l elenco delle presenze ed effettua un ulteriore verifica di accuratezza a campione dei dati presenti nell elenco. Successivamente provvede alla migrazione dei dati relativi alle presenze dal sistema IRISWIN al sistema PERSWEB per effettuare il pagamento degli stipendi. 17

18 UOC GESTIONE RISORSE UMANE GESTIONE PAGHE E STIPENDI SOTTO GESTIONE PAGHE E STIPENDI GESTIONE PRESENZE MIGRAZIONE DATI IRISWIN ACQUISIZIONE DATI NEL SISTEMA GESTIONE PAGHE E STIPENDI VERIFICA CORRETTEZZA DATI IMPORTATI PERSWEB PERSWEB OK? SI A NO CORREZIONE INCONGRUENZE PERSWEB 18

19 PROVVEDITORATO UOC GESTIONE RISORSE UMANE GESTIONE PAGHE E STIPENDI SOTTO GESTIONE PAGHE E STIPENDI A ELABORAZIONE DATI DEFINIZIONE QUANTITATIVO MENSILE BUONI PASTO IRISWIN STAMPA E INVIO ORDINE MENSILE BUONI PASTO OLIAMM ORDINE MENSILE BUONI PASTO ORDINE MENSILE BUONI PASTO OLIAMM INSERIMENTO ORDINE MENSILE BUONI PASTO GESTIONE CONTABILE FATTURE PASSIVE 19

20 RESPONSABILE UFFICIO RISORSE UMANE UFFICIO RISORSE UMANE GESTIONE PAGHE E STIPENDI SOTTO GESTIONE PAGHE E STIPENDI A ELABORAZIONE DATI INSERIMENTO COMPETENZE ACCESSORIE RICHIESTA AUTORIZZAZIONE DETERMINA DI COMPETENZE ACCESSORIE B PERSWEB PERSWEB DETERMINA DI COMPETENZE ACCESSORIE FIRMA DETERMINA DI COMPETENZE ACCESSORIE 20

21 UOC GESTIONE RISORSE ECONOMICO- FINANZIARIE GESTIONE PAGHE E STIPENDI SOTTO GESTIONE PAGHE E STIPENDI C B ELABORAZIONE CEDOLINI VERIFICA ANOMALIE DATI CEDOLINI PERSWEB PERSWEB OK? SI CONTROLLO SEQUENZIALE CON MESE PRECEDENTE OK? SI STAMPE CEDOLINI NO PERSWEB NO CORREZIONE INCONGRUENZE CORREZIONE INCONGRUENZE PERSWEB PERSWEB 21

22 UOC GESTIONE RISORSE ECONOMICO - FINANZIARIE GESTIONE PAGHE E STIPENDI SOTTO GESTIONE PAGHE E STIPENDI C PREDISPOSIZIONE ELENCO RIEPILOGATIVO DATI PERSONALE PREDISPOSIZIONE E INVIO COSTO PERSONALE PER TIPO E RUOLO DIPENDENTE PREDISPOSIZIONE E INVIO ELENCO DATI CONTRIBUTI CARICO ENTE E CARICO DIPENDENTE PREDISPOSIZIONE E INVIO IMPUTAZIONE VALORE LORDO COSTO PERSONALE PER SINGOLA VOCE DI COMPETENZA D EXL EXL ELENCO RIEPILOGATIVO DATI PERSONALE COSTO PERSONALE PER TIPO E RUOLO DIPENDENTE ELENCO DATI CONTRIBUTI CARICO ENTE E CARICO DIPENDENTE VALORE LORDO COSTO PERSONALE PER SINGOLA VOCE DI COMPETENZA 22

23 BANCA UOC GESTIONE RISORSE ECONOMICO - FINANZIARIE GESTIONE PAGHE E STIPENDI SOTTO GESTIONE PAGHE E STIPENDI D OLIAMM SCRITTURE IN PRIMA NOTA DEL COSTO PERSONALE PER SINGOLA VOCE DI COMPETENZA OLIAMM SCRITTURE IN PRIMA NOTA TRATTENUTE CARICO DIPENDENTE DATI PERSONALE PER ASSEGNI CIRCOLARI DATI PERSONALE PER RITIRO CONTANTI GESTIONE BILANCIO OLIAMM SCRITTURE IN PRIMA NOTA TRATTENUTE CARICO ENTE DATI PERSONALE PER ACCREDITAMENTI PREDISPOSIZIONE E INVIO MANDATO DI PAGAMENTO PERSWEB PREDISPOSIZIONE ED INVIO ELABORAZIONE NETTI PERSWEB PREDISPOSIZIONE DOCUMENTI ALLEGATI AL MANDATO ELABORAZIONE NETTI ELABORAZIONE NETTI MANDATO DI PAGAMENTO 23

24 DIPENDENTE UOC GESTIONE ACQUISIZIONE DI BENI E SERVIZI UOC GESTIONE RISORSE ECONOMICO - FINANZIARIE UOC GESTIONE RISORSE UMANE GESTIONE PAGHE E STIPENDI SOTTO GESTIONE PAGHE E STIPENDI MENSILMENTE COMUNICAZIONE N TICKET PER BUONI PASTO MENSILMENTE TRASMISSIONE BUSTA PAGA ONLINE CONSEGNA BUONI PASTO BUSTA PAGA BUONI PASTO FIRMA RITIRO TICKET 24

25 GESTIONE PAGHE E STIPENDI SOTTO GESTIONE PAGHE E STIPENDI 1. L UOC Gestione Risorse Umane verifica, dopo aver effettuato la migrazione dei dati relativi alle presenza del personale dal sistema IRISWIN al sistema PERSWEB, la correttezza degli stesse e, in caso di riscontro negativo, effettua una correzione delle incongruenze tramite sistema(persweb), in caso di esito positivo, provvede all elaborazione dei dati. 2. L UOC Gestione risorse economico finanziarie provvede tramite sistema (PERSWEB) all inserimento dei dati relativi alle competenze accessorie (assegni familiari, piccoli prestiti ecc.). In seguito, l UOC Gestione Risorse Umane predispone la determina di liquidazione delle competenze accessorie e la invia al Responsabile dell Ufficio, il quale provvede ad autorizzarla per l elaborazione dei cedolini. 3. L UOC Gestione risorse economico finanziarie effettua una verifica delle anomalie tramite il sistema informativo(persweb). In seguito, esegue una verifica mediante procedura automatica nel sistema informatico che permette un confronto tra le voci di costo del personale del mese di riferimento rispetto a quelle del mese precedente al fine di individuare eventuali differenze. In caso di esito positivo, procede ad stampare i singoli cedolini. 25

26 GESTIONE PAGHE E STIPENDI SOTTO GESTIONE PAGHE E STIPENDI 4. Mensilmente, l UOC Gestione Acquisizione di beni e servizi effettua la consegna dei buoni pasto al dipendente beneficiario. Successivamente, il Responsabile del Distretto/Presidio distribuisce tutto al dipendente e, dopo la firma di quest ultimo, provvede ad archiviare tutta la documentazione. 26

27 DIPENDENTE DI COMPARTO E DIRIGENTE SENZA INCARICO VALUTATORI: DIRETTORE DAI(per comparto e dirigenti senza incarico del DAI), DIRETTORI UOC (per comparto e dirigenti senza incarico dei servizi centrali) UOC GESTIONE RISORSE UMANE SISTEMA INCENTIVAZIONE E PREMI SOTTO SISTEMA INCENTIVAZIONE E PREMI PERSONALE DI COMPARTO E DIRIGENTI SENZA INCARICO DEFINIZIONE FONDO PER L ATTRIBUZIONE DELLE FORME DI INCENTIVAZIONE PREDISPOSIZIONE DELLA SCHEDA DI VALUTAZIONE DEL PERSONALE E TRASMISSIONE AL VALUTATORE E ALL OIV(PER CONOSCENZA) A RACCOLTA SCHEDE DI VALUTAZIONE DEL PERSONALE E AFFISSIONE NEI LUOGHI DI LAVORO COMPILAZIONE E INVIO SCHEDA DI VALUTAZIONE INDIVIDUALE INVIO SCHEDA DI VALUTAZIONE INDIVIDUALE A D SCHEDA DI VALUTAZIONE INDIVIDUALE SCHEDA DI VALUTAZIONE INDIVIDUALE COMPILATA SI, ACCETTA VALUTAZIONE FIRMA PER PRESA VISIONE SCHEDA DI VALUTAZIONE INDIVIDUALE NO NON ACCETTA VALUTAZIONE C 27

28 PERSONALE CON INCARICO (DIRIGENTE e NON) VALUTATORI: DIRETTORE AMMINISTRATIVO (per staff direzione generale e per Direttori UOC servizi centrali), DIRETTORI UOC SERVIZI CENTRALI (Per Responsabili UOS e Responsabili PO), DIRETTORE SANITARIO (Per Responsabili UOC della D.S.), Direttori UOC della DS (Per Resp. UOS, Resp. PO) DIRETTORE DAI (per Resp.li UOC del DAI, Resp.li UOSD del DAI), DIRETTORE SANITARIO E DIRETTORE AMMINISTRATIVO (Direttori DAI) UOC GESTIONE RISORSE UMANE SISTEMA INCENTIVAZIONE E PREMI SOTTO SISTEMA INCENTIVAZIONE E PREMI PERSONALE CON INCARICO (DIRIGENTE e NON ) PREDISPOSIZIONE DELLA SCHEDA DI VALUTAZIONE DEL PERSONALE DIRIGENTE SU PROPOSTA DELL OIV ALL ORGANO DI INDIRIZZO E TRASMISSIONE AL VALUTATORE PREDISPOSIZIONE DELLA SCHEDA DI VALUTAZIONE DEL PERSONALE INCARICATO NON DIRIGENTE E TRASMISSIONE AL VALUTATORE E TRASMISSIONE ALL OIV A RACCOLTA SCHEDE DI VALUTAZIONE E AFFISSIONE NEI LUOGHI DI LAVORO COMPILAZIONE E INVIO SCHEDA DI VALUTAZIONE INDIVIDUALE. E SCHEDA DI VALUTAZIONE INDIVIDUALE COMPILATA FIRMA PER PRESA VISIONE SCHEDA DI VALUTAZIONE INDIVIDUALE SI, ACCETTA VALUTAZIONE NO, NON ACCETTA VALUTAZIONE B C 28

29 COMMISSIONE DI CONCILIAZIONE VALUTATORE VALUTATO SISTEMA INCENTIVAZIONE E PREMI SOTTO SISTEMA INCENTIVAZIONE E PREMI C SCHEDA DI VALUTAZIONE INDIVIDUALE FIRMA NOTA PER PRESA VISIONE CONFERMA ESITO NEGATIVO A NOTA DI DISACCORDO/ RICHIESTA ATTIVAZIONE COMMISSIONE CONCILIAZIONE COMMISSIONE DI CONCILIAZIONE RICHIESTA ATTIVAZIONE COMMISSIONE DI CONCILIAZIONE TRASMISSIONE NOTA SCRITTA AL VALUTATO NOTA DI DISACCORDO NO RICHIESTA SOSPENSIONE VALUTAZIONE/NOTA DI DISACCORDO PROPOSTA DI MODIFICA/ INTEGRAZIONE DELLA VALUTAZIONE VERIFICA NOTA DEL VALUTATO REVISIONE SCHEDA DI VALUTAZIONE INDIVIDUALE E GIUDIZIO COMPARTO E DIRIGENTE SENZA INCARICO? SI SI D NO NO E A RICHIESTA ATTIVAZIONE COMMISSIONE DI CONCILIAZIONE RICHIESTA ATTIVAZIONE COMMISSIONE DI CONCILIAZIONE ALLA DIREZIONE AZIENDALE CONFERMA GIUDIZIO VALUTATORE PROPOSTA DI MODIFICA/INTEGRAZION E DELLA VALUTAZIONE VERIFICA PRESUPPOSTI RICHIESTA DEL VALUTATO 29

30 VALUTATORI: DIRETTORE AMMINISTRATIVO (per staff direzione generale e per Direttori UOC servizi centrali), DIRETTORI UOC SERVIZI CENTRALI (Per Responsabili UOS e Responsabili PO) DIRETTORE SANITARIO (Per Responsabili UOC della D.S.) Direttori UOC della DS (Per Resp. UOS e Resp. PO) DIRETTORE DAI (per Resp.li UOC del DAI, resp.li UOSD del DAI, DIRETTORE SANITARIO E AMMINISTRATIVO (Direttori DAI) VALUTATO PERSONALE CON INCARICO (DIRIGENTE E NON) SISTEMA INCENTIVAZIONE E PREMI SOTTO SISTEMA INCENTIVAZIONE E PREMI PERSONALE CON INCARICO (DIRIGENTE E NON) B COMPILAZIONE RELAZIONE VALUTATIVA COMPLESSIVA INVIO RELAZIONE VALUTATIVA COMPLESSIVA RELAZIONE VALUTATIVA COMPLESSIVA NO RELAZIONE VALUTATIVA COMPLESSIVA A VERIFICA SCHEDA DI VALUTAZIONE INDIVIDUALE OK? SI INVIO RELAZIONE VALUTATIVA COMPLESSIVA 30

31 VALUTARTORI UOC GESTIONE RISORSE UMANE ORGANISMO INDIPENDENTE DI VALUTAZIONE SISTEMA INCENTIVAZIONE E PREMI SOTTO SISTEMA INCENTIVAZIONE E PREMI A VERIFICA REGOLARITA DEL DI VALUTAZIONE; OK? SI NO DOCUMENTAZIONE AGGIUNTIVA INVIO RICHIESTA DI CONVOCAZIONE E/O DOCUMENTAZIONE AGGIUNTIVA REDAZIONE, FIRMA ED INVIO RELAZIONE CON LA GRADUATORIA DELLE VALUTAZIONI INDIVIDUALI DEL PERSONALE DIRIGENTE E/O INCARICATO E DI COMPARTO (ai sensi dell art. 19 del D.L.vo 150/09) RELAZIONE CON LA GRADUATORIA DELLE VALUTAZIONI INDIVIDUALI DEL PERSONALE DIRIGENTE E/O INCARICATO, DI COMPARTO E PERSONALE DIRIGENTE SENZA INCARICO RIPARTIZIONE FONDI DISPONIBILI AI SINGOLI DIPENDENTI PER EFFETTO DELLA VALUTAZIONE F DOCUMENTAZIONE AGGIUNTIVA RICHIESTA DI CONVOCAZIONE E/O DOCUMENTAZIONE AGGIUNTIVA 31

32 DIRETTORE GENERALE RESPONSABILE UOC GESTIONE RISORSE UMANE UOC GESTIONE RISORSE UMANE SISTEMA INCENTIVAZIONE E PREMI SOTTO SISTEMA INCENTIVAZIONE E PREMI F PREDISPOSIZIONE DELIBERA ATTRIBUZIONE INCENTIVI DELIBERA ATTRIBUZIONE INCENTIVI G DELIBERA ATTRIBUZIONE INCENTIVI FIRMA ED INVIO DELIBERA ATTRIBUZIONE INCENTIVI DELIBERA ATTRIBUZIONE INCENTIVI FIRMA ED INVIO DELIBERA ATTRIBUZIONE INCENTIVI 32

33 UOC GEESTIONE RISORSE ECONOMICHE E FINANZIARIE E PO CONTROLLO DI GESTIONE SEGRETERIA GENERALE/PROTOCOLLO E COORDINAMENTO DELLE RELAZIONI CON GLI ALTRI ORGANI ISTITUZIONALI/ALBO PRETORIO UOC GESTIONE RISORSE UMANE SISTEMA INCENTIVAZIONE E PREMI SOTTO SISTEMA INCENTIVAZIONE E PREMI G INVIO DELIBERA ATTRIBUZIONE INCENTIVI DELIBERA DI ATTRIBUZIONE INCENTIVI FIRMATA INSERIMENTO DEI DATI INCENTIVI E PREMI PER SINGOLO DIPENDENTE (SEMESTRALI O ANNUALI) GESTIONE PAGHE E STIPENDI PERS WEB DELIBERA FIRMATA PUBBLICAZIONE NELLA SEZIONE AMMINISTRAZIONE TRASPARENTE INVIO DELIBERA PUBBLICATA DELIBERA DI ATTRIBUZIONE INCENTIVI FIRMATA 33

34 SISTEMA INCENTIVAZIONE E PREMI SOTTO SISTEMA INCENTIVAZIONE E PREMI 1. L UOC Gestione Risorse Umane predispone ed invia la scheda di valutazione del personale da trasmettere a tutti i valutatori. Per i criteri di valutazione del Personale Dirigente l Organismo Indipendente di Valutazione, ai sensi dell art. 14, comma 4 lettera e), del D.L.vo 150/09, propone la valutazione alla Direzione Strategica. Il Dirigente responsabile effettua la valutazione attraverso la compilazione di apposita scheda. Se trattasi di personale dirigente e/o incaricato, la valutazione viene effettuata anche attraverso la stesura da parte dello stesso di una relazione complessiva sull attività svolta nell anno di riferimento (Articolo 4 del Piano di Organizzazione e Funzionamento Aziendale, allegato all Atto Aziendale, approvato con Deliberazione n. 198 del ). 2. La relazione del dirigente o incaricato valutato viene inviata al valutatore. 3. I soggetti valutati (dirigenti, incaricati e personale di comparto) se condividono l esito della valutazione, controfirmano la scheda di valutazione individuale che viene inviata dal valutatore all Organismo Indipendente di Valutazione, per la verifica della regolarità del processo di valutazione. 4. L Organismo Indipendente di Valutazione garantisce, ai sensi dell art. 14, comma 4 - lettera d) del D.L.vo 150/09, la correttezza dei processi di misurazione e valutazione, monitora il funzionamento complessivo del sistema della valutazione ed elabora una relazione annuale sullo stato dello stesso (art. 14, comma 4 - lettera a) del D.L.vo 150/09), e tutto quanto previsto dal citato articolo 14. Successivamente, sulla base dei livelli di performance attribuiti ai valutati, compila una graduatoria delle valutazioni individuali del personale dirigente e/o incaricato e di comparto. 34

35 SISTEMA INCENTIVAZIONE E PREMI SOTTO SISTEMA INCENTIVAZIONE E PREMI 5. Il Valutato, qualora non condivida in tutto o in parte la valutazione effettuata dal Valutatore, alternativamente, può: - Richiedere al Valutatore, una sospensione della valutazione e compilare una nota di disaccordo, individuando gli elementi che possono contribuire alla revisione della valutazione. Il Valutatore può procedere alla revisione del giudizio precedentemente formulato o confermare la valutazione precedentemente espressa. - Richiedere, ai sensi della Delibera CIVIT n. 124/2010, avente ad oggetto: Sistema di misurazione e valutazione della performance: procedure di conciliazione (articolo 7, comma 3, D.L.vo n. 150/2009), l attivazione della Commissione di conciliazione per l applicazione del sistema di valutazione della performance che, quale organo sussidiario, interviene obbligatoriamente soltanto su esplicita richiesta del Valutato, qualora sorgano divergenze sul giudizio di valutazione. Tale richiesta deve essere supportata da idonea documentazione. La Commissione di conciliazione può: - elaborare una proposta di modifica e/o integrazione alla valutazione, ricorrendone i presupposti; - predisporre una eventuale nota informativa con la quale formula un parere in ordine alle criticità organizzative che hanno generato il disaccordo; - confermare la valutazione del valutato da parte del valutatore. 35

36 SISTEMA INCENTIVAZIONE E PREMI SOTTO SISTEMA INCENTIVAZIONE E PREMI Il Valutatore può: - accogliere le modifiche proposte dalla Commissione di valutazione; -confermare la propria valutazione motivando la decisione con nota scritta e consegnarla al Valutato per la firma di presa visione. Tale valutazione viene trasmessa in via conclusiva all OIV. L esito del giudizio del valutatore conclude il processo di valutazione..6. Constatata l accettazione della distribuzione degli incentivi, l UOC Gestione Risorse Umane predispone una deliberazione di attribuzione degli incentivi. Successivamente trasmette la proposta di deliberazione al Direttore Generale per la firma. Infine l UOC Gestione Risorse Umane provvede all inserimento incentivi e premi per singolo dipendente a sistema (PERSWEB) per l effettuazione dei pagamenti da parte dell UOC Gestione Risorse Economico-Finanziarie. 36

37 DIRETTORE GENERALE/ DIRETTORE SANITARIO UOC PREVENZIONE E PROTEZIONE NEI LUOGHI DI LAVORO MEDICO COMPETENTE LAVORATORE GESTIONE DELLA SORVEGLIANZA SANITARIA GESTIONE PERSONALE SOTTO GESTIONE DELLA SORVEGLIANZA SANITARIA EX D.LGS 81/08 E SMI VISITA PREVENTIVA/ PERIODICA A COMUNICAZIONE ESITO ISTITUZIONE CARTELLA SANITARIA E DI RISCHIO VALUTAZIONE DELLA CONDIZIONE DEL PAZIENTE VISITA MEDICA E PROTOCOLLO SANITARIO BISOGNO COMPLESSO? SI ESAMI INTEGRATIVI IDONEITA ALLA MANSIONE NO VALUTAZIONE DEI RISCHI SOPRALLUOGO CON IL MEDICO COMPETENTE NEI LUOGHI DI LAVORO ESAME DOCUMENTAZIONE TRASMIISSIONE PROVVEDIMENTI DEL CASO AL DIRIGENTE PREPOSTO A 37

38 DIRETTORE SANITARIO DIRETTORE GENERTALE ESPERTO QUALIFICATO MEDICO AUTORIZZATO LAVORATORE GESTIONE DELLA SORVEGLIANZA SANITARIA GESTIONE PERSONALE SOTTO GESTIONE DELLA SORVEGLIANZA SANITARIA DELLA RADIOPROTEZIONE VISITA PREVENTIVA/ PERIODICA A COMUNICAZIONE ESITO ISTITUZIONE DOCUMENTO SANITARIO PERSONALE VALUTAZIONE DELLA CONDIZIONE DEL PAZIENTE VISITA MEDICA E PROTOCOLLO SANITARIO BISOGNO COMPLESSO? SI ESAMI INTEGRATIVI IDONEITA ALLA MANSIONE? NO VALUTAZIONE DEI RISCHI E CLASSIFICAZIONE DEI LAVORATORI SOPRALLUOGO CON IL MEDICO COMPETENTE NEI LUOGHI DI LAVORO ESAME DOCUMENTAZIONE DIREZIONE SANITARIA FORNITURA DOSIMETRO PERSONALE TRASMIISSIONE PROVVEDIMENTI DEL CASO AL DATORE DI LAVORO E AL DIRIGENTE PREPOSTO A 38

CICLO PLANNING, BUDGET & REPORTING

CICLO PLANNING, BUDGET & REPORTING Azienda Ospedaliera Universitaria Federico II CICLO PLANNING, BUDGET & REPORTING Allegato al Regolamento Procedure di Controllo Interno a cura dell U.O.C. Gestione Affari Generali 1 STRUMENTI DI LAVORO

Dettagli

CICLO MAGAZZINO. Azienda Ospedaliera Universitaria Federico II. Allegato al Regolamento Procedure di Controllo Interno

CICLO MAGAZZINO. Azienda Ospedaliera Universitaria Federico II. Allegato al Regolamento Procedure di Controllo Interno Azienda Ospedaliera Universitaria Federico II CICLO MAGAZZI Allegato al Regolamento Procedure di Controllo Interno a cura dell U.O.C. Gestione Affari Generali 1 STRUMENTI DI LAVORO ATTIVITA CONTROLLO MANUALE

Dettagli

CICLO CESPITI. Azienda Ospedaliera Universitaria Federico II. Allegato al Regolamento Procedure di Controllo Interno DRAFT

CICLO CESPITI. Azienda Ospedaliera Universitaria Federico II. Allegato al Regolamento Procedure di Controllo Interno DRAFT Azienda Ospedaliera Universitaria Federico II CICLO CESPITI Allegato al Regolamento Procedure di Controllo Interno a cura dell U.O.C. Gestione Affari Generali 1 STRUMENTI DI LAVORO ATTIVITA CONTROLLO MANUALE

Dettagli

CICLO ATTIVO. Azienda Ospedaliera Universitaria Federico II. Allegato al Regolamento Procedure di Controllo Interno

CICLO ATTIVO. Azienda Ospedaliera Universitaria Federico II. Allegato al Regolamento Procedure di Controllo Interno Azienda Ospedaliera Universitaria Federico II CICLO ATTIVO Allegato al Regolamento Procedure di Controllo Interno a cura dell U.O.C. Gestione Affari Generali 1 STRUMENTI DI LAVORO ATTIVITA CONTROLLO MANUALE

Dettagli

Prospetto ricognizione provvedimenti amministrativi aziendali Allegato n.1

Prospetto ricognizione provvedimenti amministrativi aziendali Allegato n.1 Prospetto ricognizione provvedimenti amministrativi aziendali Allegato n.1 Denominazione U.O.S. Pianificazione programmazione e controllo Dirigente: Dott.ssa Miriam Piccini Procedimenti amministrativi:

Dettagli

Azienda Ospedaliera Universitaria Federico II

Azienda Ospedaliera Universitaria Federico II Azienda Ospedaliera Universitaria Federico II CICLO PASSIVO MODELLO C GESTIONE ACQUISTI SO.RE.SA. Allegato al Regolamento Procedure di Controllo Interno a cura dell U.O.C. Gestione Affari Generali 1 STRUMENTI

Dettagli

La revisione delle procedure amministrativo contabili Area Personale. Caso di studio: il caso dell Azienda USL Beta

La revisione delle procedure amministrativo contabili Area Personale. Caso di studio: il caso dell Azienda USL Beta Corso di Revisione contabile Università di Pisa La revisione delle procedure amministrativo contabili Area Personale Caso di studio: il caso dell Azienda USL Beta Caso di studio: la revisione delle procedure

Dettagli

AZIENDA ULSS N. 8 - ASOLO. Sistema di misurazione e valutazione della performance

AZIENDA ULSS N. 8 - ASOLO. Sistema di misurazione e valutazione della performance AZIENDA ULSS N. 8 - ASOLO Sistema di misurazione e valutazione della performance in attuazione del D.Lgs. n. 150/2009 1 Indice Presentazione... 3 Principi... 3 Articolazione del sistema... 4 1. La Valutazione

Dettagli

Istituto Statale d Istruzione Superiore Miraglia LAURIA - dsga D. Di Lascio

Istituto Statale d Istruzione Superiore Miraglia LAURIA - dsga D. Di Lascio - dsga D. Di Lascio Promemoria per il personale amministrativo assegnato ai progetti P.O.N. 2000/2006 A cura del Direttore Servizi Generali e Amministrativi DI LASCIO Domenico Ogni progetto dovrà essere

Dettagli

REGOLAMENTO SUI SISTEMI DI MISURAZIONE E VALUTAZIONE DELLA PERFORMANCE

REGOLAMENTO SUI SISTEMI DI MISURAZIONE E VALUTAZIONE DELLA PERFORMANCE ALLEGATO ALLA DELIBERAZIONE N 656 DEL 24 DICEMBRE 2014 REGOLAMENTO SUI SISTEMI DI MISURAZIONE E VALUTAZIONE DELLA PERFORMANCE 1. PREMESSA Secondo l art. 7 del D. Lgs. 150 del 27 ottobre 2009, Attuazione

Dettagli

IL SISTEMA DI VALUTAZIONE INDIVIDUALE PERMANENTE DEL PERSONALE DEL COMPARTO In vigore dal 2013

IL SISTEMA DI VALUTAZIONE INDIVIDUALE PERMANENTE DEL PERSONALE DEL COMPARTO In vigore dal 2013 IL SISTEMA DI VALUTAZIONE INDIVIDUALE PERMANENTE DEL PERSONALE DEL COMPARTO In vigore dal 2013 1) Principi Il sistema di valutazione permanente del personale del comparto si adegua alle disposizioni normative

Dettagli

SERVIZIO PERSONALE ATTIVITA E PROCEDIMENTI

SERVIZIO PERSONALE ATTIVITA E PROCEDIMENTI SERVIZIO PERSONALE ATTIVITA E PROCEDIMENTI A) Stipendi (carichi voci stipendiali dipendenti e amministratori su sw elaborazione paghe conteggi e carichi su sw salario accessorio lavoro straordinario turno

Dettagli

AZIENDA OSPEDALIERA UNIVERSITARIA SENESE

AZIENDA OSPEDALIERA UNIVERSITARIA SENESE AZIENDA OSPEDALIERA UNIVERSITARIA SENESE REGOLAMENTO PER LA VALUTAZIONE INDIVIDUALE DEL PERSONALE DEL COMPARTO DELL AOUS Premessa Il Decreto Legislativo 27 ottobre 2009 n.150, attuativo della Legge 4 marzo

Dettagli

Outsourcing HR Contenuti

Outsourcing HR Contenuti Outsourcing HR Contenuti AREA PRESENZE Servizi di Startup Area Presenze Configurazione e installazione terminali di presenze Fornitura integrativa di badge ai soggetti a cui viene estesa alla rilevazione

Dettagli

DA_DRUM_FLU-06. Rispettare la tempistica in fase di caricamento dei dati entro la tempistica predefinita. Rev. 3 del 11.04.13. Allegato: DA_DRUM_POS02

DA_DRUM_FLU-06. Rispettare la tempistica in fase di caricamento dei dati entro la tempistica predefinita. Rev. 3 del 11.04.13. Allegato: DA_DRUM_POS02 INIZIO CCNL Sanità dirigenzacomparto Acquisizione dati 2 I dati vengono acquisiti dall Ufficio trattamento Economico il 2 del mese successivo a quello di riferimento CCNL Università dirigenza / comparto

Dettagli

Autorità Idrica Toscana

Autorità Idrica Toscana REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELL ORARIO DI LAVORO, DELLE ASSENZE E DEI PERMESSI DEL PERSONALE DIPENDENTE Approvato con decreto del Direttore Generale n. 21 del 18 febbraio 2013 e successivamente modificato

Dettagli

Delibera 2015/0000003 del 28/01/2015 (Allegato) Pagina 1 di 11

Delibera 2015/0000003 del 28/01/2015 (Allegato) Pagina 1 di 11 Delibera 2015/0000003 del 28/01/2015 (Allegato) Pagina 1 di 11 all. n.3 Azienda USL di Piacenza Prevenzione della corruzione MODULO DEI RISCHI DELLE ATTIVITA Area :Dipartimento amministrativo Unità Operativa:

Dettagli

CONTENUTO DELLA FUNZIONE

CONTENUTO DELLA FUNZIONE RISORSE UMANE FUNZIONE CONTENUTO DELLA FUNZIONE - Predisposizione e gestione del Bilancio e coordinamento centri elementari di costo - Aggiornamento banca dati del personale dei centri elementari di costo

Dettagli

Manuale delle procedure

Manuale delle procedure Manuale delle procedure INDICE OBIETTIVI E CONTENUTI DEL DOCUMENTO SCOPO E AMBITO LA STRUTTURA DEL MANUALE I SOGGETTI COINVOLTI LA STRUTTURA DELLE PROCEDURE E LA MAPPA DEI CONTROLLI GESTIONE DEL MANUALE

Dettagli

GESTIONE PRESENZE E ASSENZE

GESTIONE PRESENZE E ASSENZE per le un universo un universo di di universo un di Azienda, Banca Pubblica Amministrazione PAGHE E STIPENDI GESTIONE PRESENZE E ASSENZE GESTIONE NOTE SPESE E TRASFERTE GESTIONE RISORSE UMANE BUDGET DEL

Dettagli

I N F I N I T Y Z U C C H E T T I WORKFLOW HR

I N F I N I T Y Z U C C H E T T I WORKFLOW HR I N F I N I T Y Z U C C H E T T I WORKFLOW HR WORKFLOW HR Zucchetti, nell ambito delle proprie soluzioni per la gestione del personale, ha realizzato una serie di moduli di Workflow in grado di informatizzare

Dettagli

Gestione del personale

Gestione del personale LICEO ERASMO DA ROTTERDAM Gestione del personale Ambito funzionale Gestione delle risorse 1 Liceo Erasmo da Rotterdam PQ04gestione del personale_11_2010rev2 INDICE 1.1 OBIETTIVO 1.2 CAMPO D APPLICAZIONE

Dettagli

ISFOL UFFICIO DIRIGENZIALE PER LA GESTIONE DELLE RISORSE UMANE PIANO DI MONITORAGGIO DEI TEMPI PROCEDIMENTALI

ISFOL UFFICIO DIRIGENZIALE PER LA GESTIONE DELLE RISORSE UMANE PIANO DI MONITORAGGIO DEI TEMPI PROCEDIMENTALI ISFOL UFFICIO DIRIGENZIALE PER LA GESTIONE DELLE RISORSE UMANE PIANO DI MONITORAGGIO DEI TEMPI PROCEDIMENTALI Dicembre 2014 1 INDICE 1. Riferimenti normativi 2. Finalità 3. Metodologia del monitoraggio

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELL ORARIO DI LAVORO E DELLA PRESENZA IN SERVIZIO DEL PERSONALE DIPENDENTE DEL COMUNE DI AVIGLIANO

REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELL ORARIO DI LAVORO E DELLA PRESENZA IN SERVIZIO DEL PERSONALE DIPENDENTE DEL COMUNE DI AVIGLIANO ALLEGATO A ALLA DELIBERAZIONE DI GIUNTA COMUNALE N. 63 DEL 14/6/2013 REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELL ORARIO DI LAVORO E DELLA PRESENZA IN SERVIZIO DEL PERSONALE DIPENDENTE DEL COMUNE DI AVIGLIANO ART.

Dettagli

PRESENTAZIONE ATTIVITA SERVIZIO UNICO DEL PERSONALE Periodo 2009-2014

PRESENTAZIONE ATTIVITA SERVIZIO UNICO DEL PERSONALE Periodo 2009-2014 PRESENTAZIONE ATTIVITA SERVIZIO UNICO DEL PERSONALE Periodo 29-24 SERVIZIO UNICO DEL PERSONALE Il servizio svolge la propria attività avvalendosi della seguente dotazione organica: 2 Istruttori direttivi,

Dettagli

Indice allegati REGOLAMENTO PROCEDURE DI CONTROLLO INTERNO. Approvato con deliberazione n. del

Indice allegati REGOLAMENTO PROCEDURE DI CONTROLLO INTERNO. Approvato con deliberazione n. del Indice allegati REGOLAMENTO PROCEDURE DI CONTROLLO INTERNO Approvato con deliberazione n. del CICLO ATTIVO Gestione Fatturazione Attiva Gestione anagrafica clienti e contratti Gestione contributi in conto

Dettagli

Programma operativo di cooperazione tra Italia e Francia ALCOTRA 2007-2013 Circolare esplicativa dei controlli di primo livello

Programma operativo di cooperazione tra Italia e Francia ALCOTRA 2007-2013 Circolare esplicativa dei controlli di primo livello Programma operativo di cooperazione tra Italia e Francia ALCOTRA 2007-2013 Circolare esplicativa dei controlli di primo livello Documenti di riferimento Regolamenti comunitari Reg. (CE) 1080/2006, Reg.

Dettagli

PERSONALE A.T.A ORGANIZZAZIONE DEL LAVORO E ARTICOLAZIONE DELL ORARIO. AREA PERSONALE N. 2 Unità coinvolte Riccardo Roberta Vita Cesarina

PERSONALE A.T.A ORGANIZZAZIONE DEL LAVORO E ARTICOLAZIONE DELL ORARIO. AREA PERSONALE N. 2 Unità coinvolte Riccardo Roberta Vita Cesarina PERSONALE A.T.A ORGANIZZAZIONE DEL LAVORO E ARTICOLAZIONE DELL ORARIO Direttore Servizi Generali Amministrativi Alessandra Ferrari Assistenti Amministrativi: AREA PERSONALE N. 2 Unità coinvolte Riccardo

Dettagli

COMUNE DI PEVERAGNO (Provincia di Cuneo)

COMUNE DI PEVERAGNO (Provincia di Cuneo) COMUNE DI PEVERAGNO (Provincia di Cuneo) SISTEMA DI MISURAZIONE E VALUTAZIONE DELLA PERFORMANCE Misurazione, valutazione e trasparenza della performance organizzativa e individuale (Decreto legislativo

Dettagli

ORGANIGRAMMA. STAFF ASP VALLONI allegato a delibera Cda n. 19 del 06.07.2012. Assemblea dei Soci. Collegio dei Revisori.

ORGANIGRAMMA. STAFF ASP VALLONI allegato a delibera Cda n. 19 del 06.07.2012. Assemblea dei Soci. Collegio dei Revisori. ORGANIGRAMMA Collegio dei Revisori Assemblea dei Soci Cda - Presidenza Direzione Generale Amministrazione, Finanza e Controllo di Gestione Risorse Umane, Organizzazione e Qualità Appalti e Forniture Sistemi

Dettagli

GESTIONE PRESENZE E ASSENZE G S O

GESTIONE PRESENZE E ASSENZE G S O Azienda GESTIONE G S O PRESENZE S E ASSENZE SS GESTIONE PRESENZE E ASSENZE Per gestire le presenze e assenze del personale secondo criteri di efficienza operativa, occorre una soluzione adattabile alle

Dettagli

Azienda GESTIONE PRESENZE E ASSENZE

Azienda GESTIONE PRESENZE E ASSENZE Azienda GESTIONE PRESENZE E ASSENZE GESTIONE PRESENZE E ASSENZE Per gestire le presenze e assenze del personale secondo criteri di efficienza operativa, occorre una soluzione adattabile alle singole esigenze,

Dettagli

PROCEDURA GESTIONE SERVIZIO DI SEGRETERIA 02 30/09/2006 SOMMARIO

PROCEDURA GESTIONE SERVIZIO DI SEGRETERIA 02 30/09/2006 SOMMARIO Pagina 1 di 5 SOMMARIO 1 SCOPO E CAMPO DI APPLICAZIONE...2 2 RESPONSABILITÀ...2 3 FLOW ATTIVITÀ...ERRORE. IL SEGNALIBRO NON È DEFINITO. 4 RACCOLTA DATI E TECNICHE DI RAPPRESENTAZIONEERRORE. IL SEGNALIBR

Dettagli

PROFILO FORMATIVO Profilo professionale e percorso formativo

PROFILO FORMATIVO Profilo professionale e percorso formativo Agenzia del Lavoro Provincia Autonoma di Trento PROFILO FORMATIVO Profilo professionale e percorso formativo DENOMINAZIONE FIGURA PROFESSIONALE - IMPIEGATO PER LA GESTIONE E AMMINISTRAZIONE DEL PERSONALE

Dettagli

CONFERIMENTO DI INCARICHI DI COLLABORAZIONE (coordinata e continuativa, professionale, occasionale)

CONFERIMENTO DI INCARICHI DI COLLABORAZIONE (coordinata e continuativa, professionale, occasionale) Rev. 0.6 14-02-2008 UNIVERSITA DEGLI STUDI DI FIRENZE Polo Biomedico e Tecnologico PROCEDURA DEL SISTEMA DI GESTIONE PER LA QUALITA CONFERIMENTO DI INCARICHI DI COLLABORAZIONE (coordinata e continuativa,

Dettagli

DECRETO DEL DIRETTORE GENERALE - Dott. Arturo Orsini - nominato con Decreto del Presidente della Giunta Regionale del Veneto n. 237 del 29.12.

DECRETO DEL DIRETTORE GENERALE - Dott. Arturo Orsini - nominato con Decreto del Presidente della Giunta Regionale del Veneto n. 237 del 29.12. N. 659 del Reg. Decreti del 04/11/2014 DECRETO DEL DIRETTORE GENERALE - Dott. Arturo Orsini - nominato con Decreto del Presidente della Giunta Regionale del Veneto n. 237 del 29.12.2012 OGGETTO: Regolamento

Dettagli

I N F I N I T Y P R O J E C T SAFETY SOLUTION

I N F I N I T Y P R O J E C T SAFETY SOLUTION I N F I N I T Y P R O J E C T SAFETY SOLUTION SAFETY SOLUTION I VANTAGGI GI Base dati unica ed integrata La base dati unica a tutti gli applicativi della suite HR Zucchetti è una caratteristica che nessun

Dettagli

OGGETTO: DISCIPLINA DELL ORARIO DI LAVORO DEL PERSONALE DIPENDENTE NON DIRIGENTE - COMPARTO SANITÀ - A TEMPO INDETERMINATO E DETERMINATO.

OGGETTO: DISCIPLINA DELL ORARIO DI LAVORO DEL PERSONALE DIPENDENTE NON DIRIGENTE - COMPARTO SANITÀ - A TEMPO INDETERMINATO E DETERMINATO. Prot. 65323/03/04 TM\MG Bologna, 17/5/2011 Ai Direttori di - Dipartimento - Distretto Ai Responsabili amministrativi di - Dipartimento - Distretto Al Direttore dello Staff Aziendale Al Direttore della

Dettagli

PROGRAMMA TRIENNALE PER LA TRASPARENZA E L INTEGRITA 2012 2014

PROGRAMMA TRIENNALE PER LA TRASPARENZA E L INTEGRITA 2012 2014 PROGRAMMA TRIENNALE PER LA TRASPARENZA E L INTEGRITA 2012 2014 Approvato con D.G. n. 93 del 19 luglio 2012 INDICE Introduzione 1 Selezione dei dati da pubblicare Categorie di dati e contenuti specifici

Dettagli

Azienda Ospedaliera Universitaria Federico II

Azienda Ospedaliera Universitaria Federico II zienda Ospedaliera Universitaria Federico II CICLO PSVO MODELLO B GESTIONE CQUISTI llegato al Regolamento Procedure di Controllo Interno a cura dell U.O.C. Gestione ffari Generali 1 STRUMENTI DI LVORO

Dettagli

Ministero dell istruzione, dell università e della ricerca

Ministero dell istruzione, dell università e della ricerca MIUR.AOODGCASIS.REGISTRO UFFICIALE(U).0002966.01-09-2015 Ministero dell istruzione, dell università e della ricerca Direzione Generale per i contratti, gli acquisti e per i sistemi informativi e la statistica

Dettagli

REGOLAMENTO IN MATERIA DI CONTROLLI INTERNI. Capo I. Il Sistema dei Controlli Interni

REGOLAMENTO IN MATERIA DI CONTROLLI INTERNI. Capo I. Il Sistema dei Controlli Interni REGOLAMENTO IN MATERIA DI CONTROLLI INTERNI Capo I Il Sistema dei Controlli Interni Art. 1 OGGETTO E FINALITA 1. Il presente regolamento disciplina l istituzione del sistema dei controlli interni sull

Dettagli

MANSIONARIO DELL AGENZIA FORMATIVA ALL.03

MANSIONARIO DELL AGENZIA FORMATIVA ALL.03 MANSIONARIO DELL AGENZIA FORMATIVA ALL.03 Pagina 1 di 7 DATA I EMISSIONE: 12/01/2008 Resp. Redazione RGSQ Resp. Verifica RGSQ Resp. Approvazione DIR REVISIONI DATA MODIFICHE RESP. VERIFICA GESTIONE SISTEMA

Dettagli

LINEE GUIDA PER LA GESTIONE E IL CONTROLLO DELLE INDENNITÀ DI PARTECIPAZIONE AI PERCORSI DI RICOLLOCAZIONE ATTO DI INDIRIZZO

LINEE GUIDA PER LA GESTIONE E IL CONTROLLO DELLE INDENNITÀ DI PARTECIPAZIONE AI PERCORSI DI RICOLLOCAZIONE ATTO DI INDIRIZZO LINEE GUIDA PER LA GESTIONE E IL CONTROLLO DELLE INDENNITÀ DI PARTECIPAZIONE AI PERCORSI DI RICOLLOCAZIONE ATTO DI INDIRIZZO Interventi di ricollocazione per lavoratori/trici disoccupati/e e occupati/e

Dettagli

Scuola: nuove procedure e funzioni di monitoraggio

Scuola: nuove procedure e funzioni di monitoraggio Scuola: nuove procedure e funzioni di monitoraggio Indice 1. Introduzione 2. Le nuove procedure Obiettivi e Novità 3. Le funzioni di monitoraggio Monitoraggio contratti Monitoraggio rata Andamento spesa

Dettagli

I N F I N I T Y P R O J E C T PRESENZE WEB

I N F I N I T Y P R O J E C T PRESENZE WEB I N F I N I T Y P R O J E C T PRESENZE WEB PRESENZE WEB Presenze Web èlasoluzione ideale per l azienda che vuole automatizzare i processi di rilevazione, controllo e gestione dei dati di presenza del personale.

Dettagli

Procedimenti Amministrativi

Procedimenti Amministrativi Procedimenti Amministrativi Denominazione del procedimento Organismo interno di Valutazione Sistema di valutazione e valutazione della performance Piano della Performance Relazione sulla Performance Documento

Dettagli

COMUNE DI CASTELLETTO SOPRA TICINO Provincia di NOVARA

COMUNE DI CASTELLETTO SOPRA TICINO Provincia di NOVARA COMUNE DI CASTELLETTO SOPRA TICINO Provincia di NOVARA AREA FINANZIARIA SERVIZI SOCIALI Piazza F.lli Cervi 28053 CASTELLETTO SOPRA TICINO cod. fiscale e p. IVA 00212680037 Telefono ufficio Ragioneria -

Dettagli

Il modello di servizio del sistema per la gestione del personale

Il modello di servizio del sistema per la gestione del personale Il modello di servizio del sistema per la gestione del personale Roma, settembre 2012 DCSII P.za Dalmazia, 1 00198 ROMA Tel. 06 47 61 11 dcsii.dag@pec.mef.gov.it Indice Introduzione La struttura del sistema

Dettagli

Gestione Presenze. Ufficio Personale

Gestione Presenze. Ufficio Personale Indispensabile strumento di controllo dell attività dei dipendenti delle PA. Gestione e monitoraggio delle ore lavorative di tutto il personale. Verifica in tempo reale della presenza di un dipendente.

Dettagli

Conto formazione Piani Aziendali 24

Conto formazione Piani Aziendali 24 Conto formazione Piani Aziendali 24 Guida alla presentazione, realizzazione e gestione 1. cos è il conto web aziendale E il conto web, a disposizione delle aziende aderenti al Fondo, che accoglie il 70%

Dettagli

NetSpring si pone all'interno di questo contesto con la propria missione, elemento di qualificazione nella sua ricerca di progresso tecnologico.

NetSpring si pone all'interno di questo contesto con la propria missione, elemento di qualificazione nella sua ricerca di progresso tecnologico. Piano di Organizzazione Aziendale (POA) NetSpring srl. Titolo I Mission Istituzionale La mission aziendale che NetSpring si propone di perseguire consiste nel gestire in modo unitario e coordinato l innovazione

Dettagli

MANSIONARIO DEL PERSONALE ASSISTENTE AMMINISTRATIVO

MANSIONARIO DEL PERSONALE ASSISTENTE AMMINISTRATIVO ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE DI SCUOLA DELL INFANZIA, PRIMARIA E SECONDARIA DI 1 GRADO VIA ROMANA N. 32 GORIZIA FRAZ. LUCINICO TEL. E FAX 0481 390161 E-MAIL goic81000r@istruzione.it MANSIONARIO DEL PERSONALE

Dettagli

I N F I N I T Y Z U C C H E T T I PRESENZE WEB

I N F I N I T Y Z U C C H E T T I PRESENZE WEB I N F I N I T Y Z U C C H E T T I PRESENZE WEB PRESENZE WEB Presenze Web è la soluzione ideale per l azienda che vuole automatizzare i processi di rilevazione, controllo e gestione dei dati di presenza

Dettagli

Direttore DIREZIONE. Direttore

Direttore DIREZIONE. Direttore DIREZIONE Rapporti istituzionali relativi ai Comuni del Parco e dei SIC di competenza, all Area Marina Protetta, alla rete dei Parchi, Conferenza tecnica, rete CEA e INFEA Segreteria Presidente e Rapporti

Dettagli

RELAZIONE DEL RESPONSABILE DELLA PREVENZIONE DELLA CORRUZIONE ANNO 2013

RELAZIONE DEL RESPONSABILE DELLA PREVENZIONE DELLA CORRUZIONE ANNO 2013 RELAZIONE DEL RESPONSABILE DELLA PREVENZIONE DELLA CORRUZIONE ANNO 2013 RIFERIMENTI NORMATIVI Legge 6.11.2012, n. 190 Disposizioni per la prevenzione e la repressione della corruzione e dell'illegalità

Dettagli

SOFTWARE PER LA RILEVAZIONE PRESENZE SUL WEB

SOFTWARE PER LA RILEVAZIONE PRESENZE SUL WEB SOFTWARE PER LA RILEVAZIONE PRESENZE SUL WEB Descrizione Time@Web rappresenta l applicazione per la gestione delle presenze via Web. Nel contesto dell ambiente START, Solari ha destinato questa soluzione

Dettagli

Linee guida per il Conto Formazione Aziendale

Linee guida per il Conto Formazione Aziendale Linee guida per il Conto Formazione Aziendale Agosto 2012 Indice 1. Il Conto Formazione Aziendale 3 2. Modalità e termini di presentazione dei Piani 5 3. Procedure di verifica dell ammissibilità dei Piani

Dettagli

Mansionario Cooperativa Meridiana

Mansionario Cooperativa Meridiana Mansionario Cooperativa Meridiana 1) Direzione Generale: Rappresenta la cooperativa davanti a qualsiasi ente pubblico o privato in tutte le operazioni e iniziative con detti enti; Rileva le esigenze dei

Dettagli

SINTESI DELLE ATTIVITÀ PREVISTE PER IL 2013

SINTESI DELLE ATTIVITÀ PREVISTE PER IL 2013 TRASPARENZA DELL'AZIONE AMMINISTRATIVA Presentazione e attuazione del Programma triennale per la trasparenza e l integrità Informazioni sulla performance dell'agenzia Diffusione dati sulla organizzazione

Dettagli

R C-LIGHT. La Elettromeccanica S.a.S. P R E S E N Z E. Applicativo in ambiente Windows

R C-LIGHT. La Elettromeccanica S.a.S. P R E S E N Z E. Applicativo in ambiente Windows SOFTWARE PER LA GESTIONE DELLE P R E S E N Z E R C-LIGHT Applicativo in ambiente Windows Gestione Multiaziendale Il software RC-LIGHT permette la gestione di 2 aziende diverse all interno delle quali i

Dettagli

SIxS - Soluzioni Informatiche per il Sociale

SIxS - Soluzioni Informatiche per il Sociale SOMMARIO Perché Gecos 3 Principali caratteristiche del software 4 Gestione Personale 6 Dati anagrafici 6 Rapporto di lavoro 7 Assegnazioni 8 Situazione debiti-crediti ore 9 C.V. Corsi di Formazione - Gestione

Dettagli

COMUNE DI CASTELFRANCO DI SOTTO Provincia di Pisa REGOLAMENTO DEI CONTROLLI INTERNI

COMUNE DI CASTELFRANCO DI SOTTO Provincia di Pisa REGOLAMENTO DEI CONTROLLI INTERNI COMUNE DI CASTELFRANCO DI SOTTO Provincia di Pisa REGOLAMENTO DEI CONTROLLI INTERNI Approvato con deliberazione consiliare n.5 del 16/01/2013 1 TITOLO I PRINCIPI GENERALI Articolo 1 Oggetto 1. Il presente

Dettagli

Azienda. GESTIONE TEMPI ATTIVITÀ LAVORATIVE centri di costo, commesse, cantieri, ecc.

Azienda. GESTIONE TEMPI ATTIVITÀ LAVORATIVE centri di costo, commesse, cantieri, ecc. per le umane risorse un universo un universo di Azienda di universo un di PAGHE E STIPENDI GESTIONE PRESENZE E ASSENZE GESTIONE NOTE SPESE E TRASFERTE GESTIONE RISORSE UMANE BUDGET DEL PERSONALE umane

Dettagli

IL SISTEMA DI VALUTAZIONE. UNIVERSITA DEGLI STUDI DI NAPOLI FEDERICO II Anno 2015

IL SISTEMA DI VALUTAZIONE. UNIVERSITA DEGLI STUDI DI NAPOLI FEDERICO II Anno 2015 1 IL SISTEMA DI VALUTAZIONE UNIVERSITA DEGLI STUDI DI NAPOLI FEDERICO II Anno 2015 2 PIANIFICAZIONE STRATEGICA E PERFORMANCE ORGANIZZATIVA Pianificazione Strategica INDIRIZZI STRATEGICI Orizzonte pluriennale

Dettagli

PROGRAMMA TRIENNALE PER LA TRASPARENZA E L INTEGRITÀ

PROGRAMMA TRIENNALE PER LA TRASPARENZA E L INTEGRITÀ PROGRAMMA TRIENNALE PER LA TRASPARENZA E L INTEGRITÀ 2011 2013 1 SOMMARIO DEFINIZIONE DEGLI OBIETTIVI... 4 1. SELEZIONE DEI DATI DA PUBBLICARE... 5 2. MODALITÀ DI PUBBLICAZIONE DEI DATI... 11 3. INIZIATIVE

Dettagli

Sistema di valutazione delle prestazioni del personale

Sistema di valutazione delle prestazioni del personale Manuale operativo Rev. 1 SOMMARIO 1. FINALITÀ DEL SISTEMA E AMBITI DI MISURAZIONE E VALUTAZIONE DELLA PERFORMANCE INDIVIDUALE... 3 1.1. La metodologia... 4 2. SOGGETTI E RESPONSABILITÀ... 4 2.1. Il Direttore

Dettagli

COMUNE DI MARUGGIO Provincia di Taranto

COMUNE DI MARUGGIO Provincia di Taranto SETTORE: Affari Generali COMUNE DI MARUGGIO Provincia di Taranto DETERMINA ORIGINALE Ufficio Casa Impegno di Spesa NUMERAZIONE DEL SERVIZIO Proposta determina N 21 del 15/09/2015 NUMERO DI REGISTRO GENERALE

Dettagli

COMUNE DI NAPOLI CAPITOLATO TECNICO

COMUNE DI NAPOLI CAPITOLATO TECNICO COMUNE DI NAPOLI SERVIZIO AUTONOMO PERSONALE Area Amministrazione Economica Risorse Umane Corso A. Lucci, 66-80142 Napoli (NA) tel. 0817953727 APPALTO PER LA REALIZZAZIONE, MANUTENZIONE E GESTIONE DEL

Dettagli

SISTEMA DI MISURAZIONE E VALUTAZIONE DELLA PERFORMACE

SISTEMA DI MISURAZIONE E VALUTAZIONE DELLA PERFORMACE SISTEMA DI MISURAZIONE E VALUTAZIONE DELLA PERFORMACE TITOLO I PRESUPPOSTI DEL SISTEMA Oggetto Il Sistema di Misurazione e Valutazione della Performance dell ASL di Lucca ha la finalità complessiva di

Dettagli

DOCUMENTO DI SINTESI DELL ACCORDO TRA DELEGAZIONE DI PARTE

DOCUMENTO DI SINTESI DELL ACCORDO TRA DELEGAZIONE DI PARTE DOCUMENTO DI SINTESI DELL ACCORDO TRA DELEGAZIONE DI PARTE PUBBLICA E DELEGAZIONE DI PARTE SINDACALE SULLE TEMATICHE RELATIVE AL PERSONALE TECNICO AMMINISTRATIVO 1. DISCIPLINA DEGLI INCARICHI CONFERITI

Dettagli

Assistenti Amministrativi. Sig.ra Neri Paola

Assistenti Amministrativi. Sig.ra Neri Paola Assistenti Amministrativi Sig.ra Neri Paola Gestione del Personale - Cura e gestione della trasmissione dei contratti del personale neo immesso in ruolo alla RGS; - Conferma in Ruolo, proroga periodo di

Dettagli

IL SISTEMA DI MISURAZIONE E VALUTAZIONE DELLA PERFORMANCE

IL SISTEMA DI MISURAZIONE E VALUTAZIONE DELLA PERFORMANCE IL SISTEMA DI MISURAZIONE E VALUTAZIONE DELLA PERFORMANCE Premessa Il Sistema di misurazione e valutazione della performance è uno strumento pensato per sviluppare le competenze, riconoscere i risultati,

Dettagli

facile e intuitivo Un software.

facile e intuitivo Un software. 2014 Un software. facile e intuitivo La rilevazione presenze e un aspetto cardine e imprescindibile per una moderna ed efficiente organizzazione aziendale. Questa è difatti un esigenza sentita sia dalle

Dettagli

ART A. Agenzia Regionale Toscana Erogazioni Agricoltura (L.R. 19 novembre 1999, n. 60) DIREZIONE

ART A. Agenzia Regionale Toscana Erogazioni Agricoltura (L.R. 19 novembre 1999, n. 60) DIREZIONE Unità direttiva Segreteria di Direzione ART A Agenzia Regionale Toscana Erogazioni Agricoltura (L.R. 19 novembre 1999, n. 60) DIREZIONE a) assistenza agli organi dell Agenzia b) istruttoria preliminare

Dettagli

Canme càsanvch. RdazioTS sulle Perfonnnce ^

Canme càsanvch. RdazioTS sulle Perfonnnce ^ Canme càsanvch A Ha cortese attenzione cku'orgzno c& Valutazione RdazioTS sulle Perfonnnce ^ Unità Orgtnizzatiw A A. GG., Segvteria Personale, Immario Carumle, A aquisàions inrnmi al patrimomo canunak

Dettagli

DETERMINA N. 3/198 DEL 02/10/2015 INDICE CRONOLOGICO GENERALE N. 502/2015 SETTORE TECNICO LL.PP. SERVIZIO CED

DETERMINA N. 3/198 DEL 02/10/2015 INDICE CRONOLOGICO GENERALE N. 502/2015 SETTORE TECNICO LL.PP. SERVIZIO CED DETERMINA N. 3/198 DEL 02/10/2015 INDICE CRONOLOGICO GENERALE N. 502/2015 SETTORE TECNICO LL.PP. SERVIZIO CED CIG: Z4617CA034 OGGETTO: IMPEGNO DI SPESA PER l IMPLEMENTAZIONE DEL SISTEMA INFORMATICO SOFTWARE

Dettagli

RENDE NOTO. L incarico dovrà essere espletato personalmente dal soggetto selezionato in piena autonomia, senza vincolo di subordinazione.

RENDE NOTO. L incarico dovrà essere espletato personalmente dal soggetto selezionato in piena autonomia, senza vincolo di subordinazione. AVVISO PUBBLICO PER IL CONFERIMENTO DI UN INCARICO PROFESSIONALE DI CONSULENZA ED ASSISTENZA IN TEMA DI AMMINISTRAZIONE DEL PERSONALE, ELABORAZIONE BUSTE PAGA E DEGLI ADEMPIMENTI CONNESSI In esecuzione

Dettagli

L offerta completa INAZ per la gestione e amministrazione delle Risorse Umane:

L offerta completa INAZ per la gestione e amministrazione delle Risorse Umane: Rilevazione presenze 3 5-03-2004 10:25 Pagina 1 L offerta completa INAZ per la gestione e amministrazione delle Risorse Umane: Software: - Procedura Paghe e Stipendi - Modelli 730-770 - Rilevazione Presenze/Assenze

Dettagli

COMUNE DI ASCOLI PICENO medaglia d oro al valor militare per attività partigiana

COMUNE DI ASCOLI PICENO medaglia d oro al valor militare per attività partigiana Comune di Ascoli Piceno Regolamento comunale sul sistema dei controlli interni COMUNE DI ASCOLI PICENO medaglia d oro al valor militare per attività partigiana REGOLAMENTO COMUNALE SUL SISTEMA DEI CONTROLLI

Dettagli

Direttrice amm.va PARLAGRECO IRENE Predisposizione con dirigente scolastico Programma Annuale da sottoporre all approvazione degli organi collegiali

Direttrice amm.va PARLAGRECO IRENE Predisposizione con dirigente scolastico Programma Annuale da sottoporre all approvazione degli organi collegiali 1 Direttrice amm.va PARLAGRECO IRENE Predisposizione con dirigente scolastico Programma Annuale da sottoporre all approvazione degli organi collegiali e di controllo Gestione finanziaria del programma

Dettagli

CAPITOLATO TECNICO SEZIONE SERVIZIO DI CASSA AI SENSI DELLA LEGGE N. 720/84 - TABELLA B ALLEGATO ALLA CONVENZIONE

CAPITOLATO TECNICO SEZIONE SERVIZIO DI CASSA AI SENSI DELLA LEGGE N. 720/84 - TABELLA B ALLEGATO ALLA CONVENZIONE AGEA AGENZIA PER LE EROGAZIONI IN AGRICOLTURA CAPITOLATO TECNICO SEZIONE SERVIZIO DI CASSA AI SENSI DELLA LEGGE N. 720/84 - TABELLA B ALLEGATO ALLA CONVENZIONE Pag. 1 di 10 Sommario 1. OGGETTO DEL SERVIZIO...

Dettagli

AZIENDA SANITARIA LOCALE BRINDISI

AZIENDA SANITARIA LOCALE BRINDISI N. d'ord. PROCEDIMENTO AZIENDA SANITARIA LOCALE BRINDISI AREA GESTIONE DEL PERSONALE Decreto Legislativo n. 33 del 14/03/2013 Art. 35 PROCEDIMENTO E NORMATIVA DI RIFERIMENTO (Breve Descrizione) NORMATIVA

Dettagli

Il programma è articolato in due parti:

Il programma è articolato in due parti: 1 Il programma è articolato in due parti: Nella Prima parte si esamina la gestione delle competenze accessorie: il processo per il pagamento, le relative fasi e gli attori coinvolti. Si vedrà, inoltre,

Dettagli

Regolamento per la valutazione del personale : Misurazione e valutazione annuale della performance individuale dei dirigenti e del comparto

Regolamento per la valutazione del personale : Misurazione e valutazione annuale della performance individuale dei dirigenti e del comparto Regolamento per la valutazione del personale : Misurazione e valutazione annuale della performance individuale dei dirigenti e del comparto INDICE PREMESSA..... pag. 1 SCOPO DEL REGOLAMENTO.... pag. 1

Dettagli

Gestione Forniture Telematiche

Gestione Forniture Telematiche Gestione Forniture Telematiche Gestione Forniture Telematiche, integrata nel software Main Office, è la nuova applicazione che consente, in maniera del tutto automatizzata, di adempiere agli obblighi di

Dettagli

CONSERVATORIO DI MUSICA LUIGI CHERUBINI ISTITUTO SUPERIORE DI STUDI MUSICALI

CONSERVATORIO DI MUSICA LUIGI CHERUBINI ISTITUTO SUPERIORE DI STUDI MUSICALI Regolamento di Organizzazione degli Uffici e dei Servizi del Conservatorio Luigi Cherubini di Firenze approvato dal Consiglio di Amministrazione il 28 marzo 2011 Art. 1 Oggetto 1. Il presente Regolamento

Dettagli

COMUNE DI AVELLA PROVINCIA DI AVELLINO

COMUNE DI AVELLA PROVINCIA DI AVELLINO COMUNE DI AVELLA PROVINCIA DI AVELLINO REGOLAMENTO PER LA GESTIONE DELLE PRESENZE ED ASSENZE DEL PERSONALE DIPENDENTE Approvato con deliberazione di Giunta comunale n. 07 del 17.01.2012 modificato con

Dettagli

REGIONE BASILICATA UFFICIO S. I. R. S.

REGIONE BASILICATA UFFICIO S. I. R. S. UFFICIO S. I. R. S. SPECIFICHE TECNICHE E FUNZIONALI DEL S.I.G.R.U. SISTEMA INFORMATIVO PER LA GESTIONE DELLE RISORSE UMANE Pagina i di 17 Indice Controllo del documento...3 Identificazione documento...3

Dettagli

Il Direttore DISCIPLINARE DEL PROCESSO DI BUDGET 2015

Il Direttore DISCIPLINARE DEL PROCESSO DI BUDGET 2015 Il Direttore DISCIPLINARE DEL PROCESSO DI BUDGET 2015 DEFINIZIONE DI BUDGET Il Budget è lo strumento per attuare la pianificazione operativa che l Istituto intende intraprendere nell anno di esercizio

Dettagli

ARTE - LA SPEZIA TABELLA TERMINI PROCEDIMENTI AMMINISTRATIVI PROCEDIMENTO NORMA INIZIO PROC. ISTRUTTORIA ATTO FINALE TERMINE DECORRENZA ALTRI UFFICI

ARTE - LA SPEZIA TABELLA TERMINI PROCEDIMENTI AMMINISTRATIVI PROCEDIMENTO NORMA INIZIO PROC. ISTRUTTORIA ATTO FINALE TERMINE DECORRENZA ALTRI UFFICI ARTE - LA SPEZIA TABELLA TERMINI PROCEDIMENTI AMMINISTRATIVI UFFICIO AFFARI GENERALI - PERSONALE - APPALTI PROCEDIMENTO NORMA INIZIO PROC. ISTRUTTORIA ATTO FINALE TERMINE DECORRENZA ALTRI UFFICI GESTIONE

Dettagli

COMUNE DI BOSCHI SANT ANNA

COMUNE DI BOSCHI SANT ANNA COMUNE DI BOSCHI SANT ANNA PROVINCIA DI VERONA Ufficio elettorale Piazza Sant Anna, 31 Cap. 37040 TEL. 0442/99133 99468 FAX 0442/99268 DETERMINAZIONE N. 30 del 07 aprile 2015 OGGETTO: Consultazioni elettorali

Dettagli

Esempio 6 Esempio di mappature 1) Ciclo attivo 2) Ciclo personale

Esempio 6 Esempio di mappature 1) Ciclo attivo 2) Ciclo personale Esempio 6 Esempio di mappature 1) Ciclo attivo 2) Ciclo personale 1 1) Voci di bilancio impattate dal processo CICLO ATTIVO Ricavi e crediti per vendite effettuate 2) Descrizione del ciclo personale rilevato

Dettagli

GESTIONE DELLE RISORSE UMANE

GESTIONE DELLE RISORSE UMANE GESTIONE DELLE RISORSE UMANE 1. SCOPO La presente procedura ha lo scopo di disciplinare le attività e i controlli relativi alla Gestione delle Risorse Umane di Torino Wireless. 2. VALIDITÀ La presente

Dettagli

GESTIONE TEMPI ATTIVITÀ LAVORATIVE

GESTIONE TEMPI ATTIVITÀ LAVORATIVE I N F I N I T Y P R O J E C T GESTIONE TEMPI ATTIVITÀ LAVORATIVE centri di costo, commesse, cantieri, ecc. GESTIONE TEMPI E ATTIVITÀ LAVORATIVE La rilevazione ed il controllo dei tempi delle attività lavorative

Dettagli

PUBBLICAZIONI SU SITO WEB ISTITUZIONALE ED ACCESSO DEI CITTADINI dati già presenti nel 2010 e anni precedenti -

PUBBLICAZIONI SU SITO WEB ISTITUZIONALE ED ACCESSO DEI CITTADINI dati già presenti nel 2010 e anni precedenti - PUBBLICAZIONI SU SITO WEB ISTITUZIONALE ED ACCESSO DEI CITTADINI dati già presenti nel 2010 e anni precedenti - IL COMUNE ATTIVITA PREVISTE NEL TRIENNIO 2011-2013 SETTORI, SERVIZI DI COMPETENZA Il Sindaco

Dettagli

TIME @ WEB. software per la rilevazione presenze sul web

TIME @ WEB. software per la rilevazione presenze sul web software per la rilevazione presenze sul web DESCRIZIONE Time@Web rappresenta l applicazione per la gestione delle presenze via Web. Nel contesto dell ambiente START, Solari ha destinato questa soluzione

Dettagli

FAQ- Gestione Giuridica e Retributiva Contratti Scuola (aggiornato al 18/09/2015)

FAQ- Gestione Giuridica e Retributiva Contratti Scuola (aggiornato al 18/09/2015) FAQ- Gestione Giuridica e Retributiva Contratti Scuola (aggiornato al 18/09/2015) 1. Cosa sono I prospetti? In primo luogo si chiarisce che l attività di instaurazione, gestione e pagamento del rapporto

Dettagli

sufficiente e coprire il cofinanziamento di 1/3 sufficiente e coprire il cofinanziamento di 1/3

sufficiente e coprire il cofinanziamento di 1/3 sufficiente e coprire il cofinanziamento di 1/3 CONTO FORMAZIONE SEMPLIFICATO GUIDA ALLA COMPILAZIONE DEI PIANI FORMATIVI CONDIVISI INDICE 1. CHE COS È IL CONTO FORMAZIONE 2 2. COME SI USA E A CHI È RIVOLTO IL CONTO FORMAZIONE SEMPLIFICATO 2 3. FINANZIAMENTO

Dettagli