Comune di San Quirico d'orcia Provincia di Siena

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Comune di San Quirico d'orcia Provincia di Siena"

Transcript

1 Comune di San Quirico d'orcia Provincia di Siena Oggetto: Nuova regolamentazione per il rilascio dei permessi di transito nella ZTL del Capoluogo e di Bagno Vignoni. Art.1 Premessa Premesso che ad oggi il centro storico di San Quirico d Orcia e Bagno Vignoni sono regolamentati con ZTL; Ravvisata la necessità di coniugare al meglio le esigenze dei residenti con quelle delle attività commerciali turistiche e ricettive, nonché garantire un migliore utilizzo delle aree disciplinate a ZTL; Considerato che ci si pone l obiettivo di rivitalizzare tali zone e al contempo garantire un maggior controllo sul corretto utilizzo delle Zone a Traffico Limitato; Tenuto conto delle variazioni anagrafiche intervenute e in continua evoluzione per cui si rende necessario aggiornare gli aventi diritto al rilascio del permesso; Visto il D.Lgs n. 285 del 30/04/1992 Nuovo Codice della Strada e le successive modifiche; Viste le precedenti delibere di Giunta Comunale n. 49 del 04/02/1993 e ss.mm. e n. 345 del 10/08/1989 e ss.mm. relative rispettivamente all istituzione delle ZTL del Capoluogo e di Bagno Vignoni,si propone l adozione della seguente regolamentazione di rilascio dei permessi di transito nelle ZTL in oggetto così come di seguito illustrato: Art. 2 Descrizione dei nuovi permessi. a) I nuovi permessi saranno contraddistinti da una sigla ben visibile, seguita da un numero; la sigla rappresenta la tipologia del permesso di transito e il numero identifica il percorso autorizzato all interno della ZTL come meglio specificato dalla descrizione e dai grafici riportati al punto b) che segue. b) Tipologia dei Permessi al Transito RS SR P RN (residenti all interno delle ZTL in possesso della patente di guida) (nuclei familiari residenti all interno delle ZTL nel caso in cui nessun componente è titolare della patente di guida). (permesso che consente la sosta di un veicolo in area riservata ai residenti autorizzati individuata da apposita segnaletica). (non residenti all interno delle ZTL ma detentori a qualsiasi titolo di beni immobili ubicati all interno delle stesse).

2 A H MM S (attività produttive in genere aventi la sede all interno delle ZTL). (permesso al transito riservato ai clienti delle strutture ricettive aventi la sede all interno delle ZTL). (permesso al transito all interno delle ZTL per le operazioni di carico scarico merci e lavori su immobili in genere). (Servizi alla persona in genere). PU65 (permesso al transito e alla sosta in ZTL per ultrasessantacinquenni proprietari di ciclomotori a tre o quatto ruote.) Percorsi utilizzabili all interno delle ZTL SAN QUIRICO D ORCIA Porta romana PIAZZA 3 Porta Cappuccini 6 Poggio Piazza Chigi Porta Nuova 7 5 Porta camaldoli

3 BAGNO VIGNONI HOTEL POSTA 8 VASCA 10 9 Art. 3 Modalità di richiesta dei permessi Per il rilascio di tutte le tipologie di permessi sopra richiamate la persona titolata alla richiesta secondo la tipologia che si va a richiedere deve produrre apposita autocertificazione (su modelli predisposti dall ufficio P.M.) ai sensi del DPR 445 del 28/12/2000 nella quale si deve dichiarare: la residenza, o la destinazione da raggiungere per la tipologia di permesso richiesto; di essere a conoscenza di tutte le indicazioni e prescrizioni contenute nel presente regolamento; di impegnarsi a dare comunicazione entro 30 giorni dalla variazione del cambio di residenza e ogni altra condizione resa a presupposto del rilascio del permesso; il possesso della patente di guida o patentino per i permessi RS; gli estremi delle iscrizioni ai vari albi di categoria per i permessi di tipo A e MM e H; titoli di proprietà o locazione di immobili per i permessi del tipo RN; possesso di certificazioni sanitarie o altro titolo idoneo al fine di ottenete il permesso richiesto per la tipologia S. Art. 4 Modalità di rilascio delle varie tipologie di contrassegno. a) il rilascio, il rinnovo, il duplicato, le variazioni e le vidimazioni annuali (ove previste) sono a titolo gratuito e saranno effettuate dall Ufficio di Polizia Municipale; b) per tutte le tipologie di permesso (ad esclusione del tipo MM, S e H) si prevede la durata di anni cinque compreso quello del rilascio e il detentore dovrà provvedere alla conferma di validità annuale con la vidimazione del permesso presentando apposita richiesta (nel periodo Dicembre di ogni anno) all ufficio di Polizia Municipale dichiarando, con le modalità previste dal presente regolamento, il

4 permanere delle condizioni che hanno consentito il rilascio. Tutti i permessi non vidimati annualmente entro c) tale data saranno considerati nulli e quindi l esposizione degli stessi equivale al mancato possesso del titolo abilitativo. Eventuali variazioni dei dati contenuti nei permessi rilasciati possono essere richieste con le modalità previste per il rinnovo in qualsiasi momento della validità del permesso e previa restituzione del contrassegno per cui si richiede la modifica dei dati. d) i permessi MM avranno indicato l anno di validità e saranno validi fino al 31 Gennaio successivo all anno del rilascio. Art. 5 Descrizione delle varie tipologie di permesso. RS - Residenti all interno della ZTL. Questo tipo di permesso viene rilasciato in quantità unitaria ad ogni cittadino residente all interno delle ZTL in possesso della patente di guida o patentino. Tale contrassegno abilita alla circolazione nella ZTL di residenza consentendo la fermata momentanea per le operazioni di carico, scarico e rimessa del veicolo su cui viene apposto consentendo al titolare o suo delegato di circolare all interno della ZTL di riferimento utilizzando il percorso individuato e esplicitamente descritto nel permesso. La richiesta per il rilascio del presente contrassegno può essere effettata da tutti i titolari di patente di guida o patentino residenti all interno delle ZTL con le modalità previste dall art. 3 del presente regolamento. SR - Nuclei familiari residenti all interno della ZTL i cui componenti non possiedono la patente di guida. Questo tipo di permesso viene rilasciato in quantità unitaria al nucleo familiare residente all interno della ZTL ed è utilizzabile da persona delegata. Tale contrassegno abilita alla circolazione nella ZTL di residenza consentendo la fermata momentanea per le operazioni di carico, scarico e rimessa del veicolo su cui viene apposto consentendo al delegato del titolare di circolare all interno della ZTL di riferimento utilizzando il percorso individuato e esplicitamente descritto nel permesso per raggiungere la residenza del nucleo familiare richiedente. La richiesta per il rilascio del presente contrassegno può essere effettuata da un qualsiasi componente del nucleo familiare di riferimento, residente all interno della ZTL con le modalità previste dall art. 3 del presente regolamento. RN - Non residenti nel centro storico ma detentori a qualsiasi titolo di abitazioni, autorimesse, magazzini, corti private e immobili in genere situati all interno delle ZTL. Questo tipo di permesso viene rilasciato in quantità unitaria ai non residenti per qualsiasi immobile posseduto o in uso a vario titolo all interno della ZTL di riferimento. Tale contrassegno abilita alla circolazione nella ZTL per il percorso riportato e alla fermata momentanea per le operazioni di carico e scarico o rimessa del veicolo su cui è apposto il contrassegno; lo stesso può essere condotto dal titolare o suo delegato. Nel caso di più immobili posseduti o in uso all interno della stessa ZTL con lo stesso permesso si autorizzano più percorsi esplicitamente individuati. La richiesta per il rilascio del presente permesso è effettuata dal proprietario e/o utilizzatore dell immobile, con le modalità previste dall art. 3 del presente regolamento. P - Parcheggio riservato ai residenti. Questo tipo di permesso viene rilasciato in quantità unitaria per ogni nucleo familiare in aggiunta ai permessi RS e consente la sosta del veicolo utilizzato nelle aree riservate al parcheggio dei residenti autorizzati. La richiesta per il rilascio di tale permesso è effettuata da un componente del nucleo familiare residente con la documentazione prevista all art. 3 del presente regolamento,

5 aggiungendo come ulteriore dichiarazione che il nucleo familiare di appartenenza non è già in possesso di un permesso di tipo P. A - Attività produttive. Questo tipo di permesso viene rilasciato in quantità unitaria ad ogni attività produttiva (negozi, uffici, artigiani, enoteche, attività ricettive, ristoranti, bar, ecc.) aventi la sede all interno della ZTL.Tale contrassegno abilita alla circolazione nella ZTL consentendo la fermata momentanea per le operazioni di carico, scarico e rimessa del veicolo. Il veicolo potrà essere condotto dal titolare o da persona delegata, nei pressi dell attività la cui denominazione sarà riportata in calce al contrassegno. Nel caso in cui le operazioni di carico e scarico interessino volumi elevati e/o materiali particolari e tempi prolungati il titolare del permesso potrà ottenere un permesso temporaneo rilasciato dalla Polizia Municipale. La richiesta per il rilascio di tale permesso è effettuata dal titolare o dal legale rappresentante dell attività con la documentazione prevista all art. 3 del presente regolamento. H - Attività ricettive (permesso per ospiti). Tale permesso abilita al transito e alla fermata temporanea per le operazioni di carico e scarico che dovranno effettuare i clienti delle strutture ricettive che operano all interno della ZTL. Questo tipo di contrassegno sarà rilasciato (ed eventualmente inviato prima dell arrivo) dai titolari delle strutture ricettive ai clienti utilizzando un modello unico per tutto il territorio comunale, fornito dall ufficio di Polizia Municipale. Su tale permesso dovrà essere indicata la denominazione dell attività, la data di arrivo e di partenza e la targa del veicolo su cui viene utilizzato. La richiesta dell autorizzazione alla stampa e duplicazione dei presenti permessi è effettuata dal titolare o legale rappresentante della struttura ricettiva fornendo la documentazione prevista dall art. 3 del presente regolamento. MM Movimentazione merci e lavori su immobili. Sono compresi in questa categoria tutte le attività artigiane o manifatturiere che abitualmente o temporaneamente esercitano attività di costruzione, manutenzione e riparazione all interno delle ZTL. Si considerano autorizzati anche senza permesso i mezzi degli enti/aziende dotati di contrassegno identificativo (es. Telecom, Enel, Acquedotto ecc.).il contrassegno abilita alla circolazione nelle ZTL consentendo la fermata momentanea per le operazioni di carico e scarico o manutenzione utilizzando uno dei veicoli la cui targa deve essere riportata in calce al contrassegno. In questo caso viene fornita una serie di 30 permessi MM da usare singolarmente ad ogni operazione svolta nella ZTL. Tali permessi avranno quindi degli spazi da compilare a carico del titolare del permesso e in particolare il luogo, la data, l ora di inizio e di fine dell operazione (tempo massimo consentito 1 ora). Nei casi in cui si prevede una fermata prolungata a causa di eventi particolari si deve avvisare preventivamente l ufficio di Polizia Municipale che provvederà al rilascio di un permesso temporaneo. La richiesta di tale permesso sarà effettuata dal titolare o legale rappresentante della ditta fornendo la documentazione prevista dall art. 3 del presente regolamento. Si precisa che per quanto concerne i fornitori delle attività presenti all interno della ZTL di Bagno Vignoni, le operazioni di carico e scarico merci dovranno essere effettuate all interno degli appositi spazi individuati da segnaletica orizzontale e verticale; mentre i fornitori delle attività presenti all interno della ZTL di San Quirico d Orcia potranno accedere nel periodo di non vigenza della disciplina della ZTL. S - Servizi alla persona. Sono compresi in questa categoria tutte le varie forme di assistenza alla persona svolte da aziende/cooperative, familiari e privati in genere. Si considerano autorizzati senza permesso i mezzi degli enti/aziende dotati di contrassegno identificativo (es ASL). Tale contrassegno abilita alla circolazione nella ZTL in cui è residente il beneficiario del servizio consentendo la sosta momentanea per le operazioni di assistenza, carico e scarico del veicolo su cui è apposto il presente permesso escludendo comunque tutti i casi in cui si creano problemi di intralcio alla

6 circolazione veicolare. Nei casi in cui si prevede una fermata prolungata a causa di situazioni e eventi particolari è necessario avvisare preventivamente l ufficio di Polizia Municipale che valutata la situazione provvederà al rilascio di un permesso temporaneo, da utilizzare congiuntamente con il presente contrassegno. Tale permesso ha una durata limitata sulla base di una certificazione medica da allegare alla richiesta. La data di scadenza di tale permesso dovrà essere riportata in evidenza sul permesso. La richiesta di tale permesso sarà effettuata dal legale rappresentante dell azienda/cooperativa o comunque dal privato cittadino fruitore del permesso fornendo la documentazione e le dichiarazioni previste all art. 3 del presente regolamento. U65 - Residenti nel centro storico ultrasessantacinquenni. Sono compresi in questa categoria i residenti nel centro storico che hanno compiuto il sessantacinquesimo anno di età e sono in possesso dei titoli descritti al punto 2 lettera i) dell Ordinanza Sindacale n. 18 del 17/08/2005. Il contrassegno abilita alla circolazione nelle ZTL consentendo la fermata momentanea per carico e scarico e la sosta in tutta la ZTL in aree dove non si crea intralcio alla normale circolazione, ad eccezione di Via Dante Alighieri. Si prevede il rilascio di un solo permesso per ogni persona fisica residente all interno della ZTL che per il rilascio dello stesso dovrà fornire oltre alle dichiarazioni e documenti previsti all art. 3 del presente regolamento anche idonea documentazione di circolazione del veicolo per cui si richiede il rilascio del presente contrassegno. Art. 6 Uso del Permesso e Sanzioni L esposizione dei permessi deve essere effettuata nel parabrezza anteriore del veicolo in modo ben visibile. Nel caso in cui non venga esposto il contrassegno (anche se il conducente/proprietario ne sia in possesso) o venga esposto scaduto, non vidimato, deteriorato/non leggibile, verrà applicata la sanzione prevista per la mancanza del permesso stesso. Anche qualora i veicoli in possesso di permesso non rispettino il percorso consentito verrà applicata la sanzione amministrativa prevista per la mancanza del permesso. Art. 7 Accessi occasionali Per tutte le esigenze particolari per cui si richiede accesso alla ZTL non previste dalla presente regolamentazione queste saranno valutate caso per caso dall ufficio di Polizia Municipale che provvederà al rilascio dei relativi permessi temporanei con le prescrizioni del caso. Art. 8 Veicoli che hanno libero accesso alla ZTL I veicoli al servizio delle persone invalide in possesso del relativo contrassegno; i veicoli in emergenza, i veicoli al servizio dei medici per le visite domiciliari urgenti, i veicoli delle Forze di Polizia e dei Vigili del Fuoco per motivi di servizio possono accedere liberamente all interno delle Ztl.

7 Art. 9 Registro dei permessi rilasciati Presso l ufficio di Polizia Municipale verrà compilato un elenco dei permessi rilasciati diviso per tipologia di rilascio; contenente numero e data del rilascio nome del titolare e tutti i dati oggettivi e soggettivi dichiarati e presentati che faranno parte del fascicolo di ogni permesso rilasciato. Art. 10 Norme finali e Abrogazioni Con il presente regolamento vengono abrogate tutte le norme precedenti che consentivano il rilascio dei permessi di circolazione in deroga all interno delle ZTL così come tutte quelle norme che risultano in contrasto con la seguente regolamentazione. Eventuali modifiche e integrazioni del presente regolamento sono demandate alla Giunta Municipale e saranno rese operative attraverso apposita specifica Ordinanza.

8 COMUNE DI SAN QUIRICO D ORCIA RS0 Permesso per il transito nn nella ZTL N.00000/RS Percorso per raggiungere Via. Data. Il Responsabile P.M COMUNE DI SAN QUIRICO D ORCIA RN0 AB 126 BA Si COMUNE DI SAN QUIRICO D ORCIA Pn AB 126 BA Si

9 COMUNE DI SAN QUIRICO D ORCIA A8 AB 126 BA Si COMUNE DI SAN QUIRICO D ORCIA H1 Albergo belvedere COMUNE DI SAN QUIRICO D ORCIA MM Anno 2007 Data.. Ora Inizio.Ora fine Indirizzo operazione.

10 COMUNE DI SAN QUIRICO D ORCIA S2 Scadenza 30/06/2007 COMUNE DI SAN QUIRICO D ORCIA U655 AB 126 BA Si

Polizia Municipale Cervia P.zza Garibaldi n 21 - e mail:pm@comunecervia.it Tel. 0544/979251 - Fax. 0544 970476

Polizia Municipale Cervia P.zza Garibaldi n 21 - e mail:pm@comunecervia.it Tel. 0544/979251 - Fax. 0544 970476 DISCIPLINA PER L ACCESSO E LA CIRCOLAZIONE DEI VEICOLI NELLE ZONE A TRAFFICO LIMITATO E NELLE AREE PEDONALI URBANE PERMANENTI e RILASCIO CONTRASSEGNI (approvato con D.G. nr.95 del 19/06/2012) ART. 1 OGGETTO

Dettagli

COPIA ORDINANZA SINDACALE n. 48 DEL 09-09-2015

COPIA ORDINANZA SINDACALE n. 48 DEL 09-09-2015 COMUNE DI SAMMICHELE DI BARI Provincia di Bari COPIA ORDINANZA SINDACALE n. 48 DEL 09-09-2015 OGGETTO: ORDINANZA SINDACALE REGOLAMENTAZIONE VEICOLARE Z.T.L. CENTRO STORICO. Premesso che - risulta necessario

Dettagli

COMUNE DI CELLAMARE Provincia di Bari

COMUNE DI CELLAMARE Provincia di Bari COMUNE DI CELLAMARE Provincia di Bari REGOLAMENTO PER IL RILASCIO DEL CONTRASSEGNO DI DEROGA ALLA SOSTA E ALLA CIRCOLAZIONE STRADALE ALLE PERSONE DIVERSAMENTE ABILI Approvato con deliberazione di C.C.

Dettagli

REGOLAMENTO PER L'ACCESSO E LA CIRCOLAZIONE DEI VEICOLI NELLA ZONA A TRAFFICO LIMITATO E NELLE AREE PEDONALI DEL CENTRO STORICO

REGOLAMENTO PER L'ACCESSO E LA CIRCOLAZIONE DEI VEICOLI NELLA ZONA A TRAFFICO LIMITATO E NELLE AREE PEDONALI DEL CENTRO STORICO REGOLAMENTO PER L'ACCESSO E LA CIRCOLAZIONE DEI VEICOLI NELLA ZONA A TRAFFICO LIMITATO E NELLE AREE PEDONALI DEL CENTRO STORICO VERSIONE DEFINITIVA (APPROVATA DA CONSIGLIO COMUNALE) ARTICOLI 1 FINALITA'

Dettagli

C O M U N E DI O P E R A

C O M U N E DI O P E R A C O M U N E DI O P E R A PROVINCIA DI MILANO REGOLAMENTO RELATIVO ALLE MODALITA DI RILASCIO ED UTILIZZO DEL CONTRASSEGNO PER LA CIRCOLAZIONE E LA SOSTA DELLE PERSONE CON DIVERSE ABILITA PREMESSE - RIFERIMENTI

Dettagli

Approvato con deliberazione del CC nr. del

Approvato con deliberazione del CC nr. del CITTA DI MARTINENGO Provincia di Bergamo CORPO DI POLIZIA LOCALE Piazza Maggiore, 1-24057 MARTINENGO Tel: 0363/986011 fax: 0363/987765 protocollo@comune.martinengo.bg.it protocollo@pec.comune.martinengo.bg.it

Dettagli

REGOLAMENTO DI DISCIPLINA DELLA ZONA A TRAFFICO LIMITATO (Z.T.L.)

REGOLAMENTO DI DISCIPLINA DELLA ZONA A TRAFFICO LIMITATO (Z.T.L.) Approvato con deliberazione n. 271 del 29.07.10 del Consiglio Comunale REGOLAMENTO DI DISCIPLINA DELLA ZONA A TRAFFICO LIMITATO (Z.T.L.) Art. 1 Oggetto e finalità Il presente regolamento disciplina la

Dettagli

CITTÀ DI FOLIGNO. Regolamento per la sosta dei veicoli a servizio delle persone invalide

CITTÀ DI FOLIGNO. Regolamento per la sosta dei veicoli a servizio delle persone invalide CITTÀ DI FOLIGNO Regolamento per la sosta dei veicoli a servizio delle persone invalide Approvato con D.C.C. n. 51 del 18/05/2010 Art. 1 - Oggetto del regolamento Il presente Regolamento ha per oggetto

Dettagli

REGOLAMENTO PER L ACCESSO, LA CIRCOLAZIONE E LA SOSTA DEI VEICOLI NELLE ZONE A TRAFFICO LIMITATO, ISTITUITE NEL TERRITORIO DEL COMUNE DI COMACCHIO

REGOLAMENTO PER L ACCESSO, LA CIRCOLAZIONE E LA SOSTA DEI VEICOLI NELLE ZONE A TRAFFICO LIMITATO, ISTITUITE NEL TERRITORIO DEL COMUNE DI COMACCHIO COMUNE DI COMACCHIO Provincia di Ferrara REGOLAMENTO PER L ACCESSO, LA CIRCOLAZIONE E LA SOSTA DEI VEICOLI NELLE ZONE A TRAFFICO LIMITATO, ISTITUITE NEL TERRITORIO DEL COMUNE DI COMACCHIO (approvato con

Dettagli

CORPO POLIZIA MUNICIPALE

CORPO POLIZIA MUNICIPALE C I T T À D I P R O V I N C I A D I C A R I N I P A L E R M O CORPO POLIZIA MUNICIPALE REGOLAMENTO COMUNALE PER LA CONCESSIONE DEL CONTRASSEGNO DI PARCHEGGIO PER INVALIDI E PER L ISTITUZIONE DEI PARCHEGGI

Dettagli

A NORME CONCERNENTI LA DISCIPLINA PER L ACCESSO E IL TRANSITO CON VEICOLI NELLA ZONA A TRAFFICO LIMITATO DEL CENTRO STORICO

A NORME CONCERNENTI LA DISCIPLINA PER L ACCESSO E IL TRANSITO CON VEICOLI NELLA ZONA A TRAFFICO LIMITATO DEL CENTRO STORICO 1 2 Allegato A NORME CONCERNENTI LA DISCIPLINA PER L ACCESSO E IL TRANSITO CON VEICOLI NELLA ZONA A TRAFFICO LIMITATO DEL CENTRO STORICO 3 DISPOSIZIONI DI CARATTERE GENERALE Per tutte le categorie di utenti,

Dettagli

REGOLAMENTO COMUNALE PER LA CONCESSIONE DEL CONTRASSEGNO DI PARCHEGGIO PER INVALIDI E PER L ISTITUZIONE DEI PARCHEGGI RISERVATI

REGOLAMENTO COMUNALE PER LA CONCESSIONE DEL CONTRASSEGNO DI PARCHEGGIO PER INVALIDI E PER L ISTITUZIONE DEI PARCHEGGI RISERVATI COMUNE DI CAGLIARI SERVIZI URBANIZZAZIONE E MOBILITA REGOLAMENTO COMUNALE PER LA CONCESSIONE DEL CONTRASSEGNO DI PARCHEGGIO PER INVALIDI E PER L ISTITUZIONE DEI PARCHEGGI RISERVATI Approvato con Deliberazione

Dettagli

ALLEGATO 1 ORDINANZA DIRIGENZIALE N. _ DEL / / Tipologie e caratteristiche delle autorizzazioni (e relativi contrassegni di sosta)

ALLEGATO 1 ORDINANZA DIRIGENZIALE N. _ DEL / / Tipologie e caratteristiche delle autorizzazioni (e relativi contrassegni di sosta) Città di Grosseto Settore: POLIZIA MUNICIPALE ALLEGATO 1 ORDINANZA DIRIGENZIALE N. _ DEL / / Tipologie e caratteristiche delle autorizzazioni (e relativi contrassegni di sosta) per la circolazione nella

Dettagli

REGOLAMENTO SULLA CONCESSIONE DI SPAZI SOSTA PERSONALIZZATI AI DIVERSAMENTE ABILI INDICE

REGOLAMENTO SULLA CONCESSIONE DI SPAZI SOSTA PERSONALIZZATI AI DIVERSAMENTE ABILI INDICE REGOLAMENTO SULLA CONCESSIONE DI SPAZI SOSTA PERSONALIZZATI AI DIVERSAMENTE ABILI INDICE - Art.1 OggettO del regolamento - Art.2 Fonti normative - Art.3 ConCessionari - Art.4 IstruttorIa: competenze -

Dettagli

C O M U N E D I B A R D O N E C C H I A Provincia di Torino CAP. 10052

C O M U N E D I B A R D O N E C C H I A Provincia di Torino CAP. 10052 C O M U N E D I B A R D O N E C C H I A Provincia di Torino CAP. 10052 COMANDO POLIZIA MUNICIPALE REGOLAMENTO DI ACCESSO ALLA ZONA A TRAFFICO LIMITATO 1. NORME GENERALI 1) l accesso alla Zona a Traffico

Dettagli

REGOLAMENTO RECANTE CRITERI PER LA CIRCOLAZIONE E ASSEGNAZIONE DEI POSTI - AUTO NELLA ZONA A TRAFFICO LIMITATO (Z.T.L.).

REGOLAMENTO RECANTE CRITERI PER LA CIRCOLAZIONE E ASSEGNAZIONE DEI POSTI - AUTO NELLA ZONA A TRAFFICO LIMITATO (Z.T.L.). Città di Sondrio REGOLAMENTO RECANTE CRITERI PER LA CIRCOLAZIONE E ASSEGNAZIONE DEI POSTI - AUTO NELLA ZONA A TRAFFICO LIMITATO (Z.T.L.). Approvato con deliberazione di Consiglio comunale n. 75 del 31.10.2008

Dettagli

COMUNE DI ANACAPRI. (Provincia di Napoli) REGOLAMENTO PER L ESERCIZIO DELL ATTIVITA DI NOLEGGIO DI VEICOLI SENZA CONDUCENTE

COMUNE DI ANACAPRI. (Provincia di Napoli) REGOLAMENTO PER L ESERCIZIO DELL ATTIVITA DI NOLEGGIO DI VEICOLI SENZA CONDUCENTE COMUNE DI ANACAPRI (Provincia di Napoli) REGOLAMENTO PER L ESERCIZIO DELL ATTIVITA DI NOLEGGIO DI VEICOLI SENZA CONDUCENTE Approvato con delibera di C.C. n. 23 del 21.04.2010 Art. 1 - Esercizio di noleggio

Dettagli

ORDINANZA n 335/2011

ORDINANZA n 335/2011 ORDINANZA n 335/2011 Spett.le Ufficio MANUTENZIONI S E D E Spett.li Stazioni CARABINIERI 52044 CORTONA (AR) 52044 CAMUCIA (AR) 52044 TERONTOLA (AR) 52044 MERCATALE (AR) Spett.le Distaccamento VIGILI del

Dettagli

CITTA DI GALLIPOLI. Provincia di Lecce DISCIPLINA DI FUNZIONAMENTO DELLA ZONA A TRAFFICO LIMITATO IN LOCALITA BAIA VERDE

CITTA DI GALLIPOLI. Provincia di Lecce DISCIPLINA DI FUNZIONAMENTO DELLA ZONA A TRAFFICO LIMITATO IN LOCALITA BAIA VERDE CITTA DI GALLIPOLI Provincia di Lecce SOMMARIO: DISCIPLINA DI FUNZIONAMENTO DELLA ZONA A TRAFFICO LIMITATO IN LOCALITA BAIA VERDE (Approvato dal Consiglio Comunale con deliberazione n. 197/14 e 212/14)

Dettagli

REGOLAMENTO COMUNALE ISTITUZIONE DEI PARCHEGGI RISERVATI AGLI INVALIDI E CONCESSIONE DEL CONTRASSEGNO DI PARCHEGGIO

REGOLAMENTO COMUNALE ISTITUZIONE DEI PARCHEGGI RISERVATI AGLI INVALIDI E CONCESSIONE DEL CONTRASSEGNO DI PARCHEGGIO REGOLAMENTO COMUNALE ISTITUZIONE DEI PARCHEGGI RISERVATI AGLI INVALIDI E CONCESSIONE DEL CONTRASSEGNO DI PARCHEGGIO Approvato con delibera Consiglio Comunale n 15 del 25 Febbraio 2010 Art.1 Domanda di

Dettagli

COMUNE DI BARLETTA Medaglia d oro al Merito Civile ed al Valor Militare Città della Disfida Criteri di Funzionamento della Zona a Traffico Limitato e delle Aree Pedonali Criteri di funzionamento della

Dettagli

COMUNE DI ROCCAGORGA (Provincia di Latina)

COMUNE DI ROCCAGORGA (Provincia di Latina) COMUNE DI ROCCAGORGA (Provincia di Latina) REGOLAMENTO COMUNALE PER LA CONCESSIONE DEL CONTRASSEGNO DI PARCHEGGIO PER INVALIDI E PER L ISTITUZIONE DEI PARCHEGGI RISERVATI (Simbolo e contrassegno redatto

Dettagli

COMUNE DI TRIGGIANO Provincia di Bari

COMUNE DI TRIGGIANO Provincia di Bari COMUNE DI TRIGGIANO Provincia di Bari REGOLAMENTO PER LA CIRCOLAZIONE E LA SOSTA DEI VEICOLI AL SERVIZIO DI PERSONE DISABILI (Approvato con Delibera di C.C. n. 2 del 28 Gennaio 2005) Art. 1 (Oggetto) -

Dettagli

COMUNE CAMPI BISENIO. Ordinanza per l istituzione e la disciplina della zona a traffico limitato e del centro storico di Capalle

COMUNE CAMPI BISENIO. Ordinanza per l istituzione e la disciplina della zona a traffico limitato e del centro storico di Capalle COMUNE CAMPI BISENIO Ordinanza per l istituzione e la disciplina della zona a traffico limitato e del centro storico di Capalle Ordinanza del Responsabile del Servizio Mobilità e Traffico n. 262/2005 IL

Dettagli

PROCEDIMENTI ED ATTIVITA PISAMO

PROCEDIMENTI ED ATTIVITA PISAMO PROCEDIMENTI ED ATTIVITA PISAMO 1) PERMESSO ALLA SOSTA IN ZONA TRAFFICO CONTROLLATO (ZCS) ZONA A CENTRO 2) PERMESSO ALLA SOSTA IN ZONA TRAFFICO CONTROLLATO (ZCS) ZONA B PERIFERIA 3) PERMESSO TEMPORANEO

Dettagli

CITTA DI FINALE LIGURE SETTORE SICUREZZA URBANA

CITTA DI FINALE LIGURE SETTORE SICUREZZA URBANA R E P U B B L I C A I T A L I A N A CITTA DI FINALE LIGURE SETTORE SICUREZZA URBANA Servizio di Polizia Municipale DISCIPLINARE per l accesso e la sosta all interno delle Zone a Traffico Limitato approvato

Dettagli

CITTA DI BARLETTA COMANDO POLIZIA MUNICIPALE Tel. 0883/33 23 70 0883/578 313 Fax : 0883/578 337

CITTA DI BARLETTA COMANDO POLIZIA MUNICIPALE Tel. 0883/33 23 70 0883/578 313 Fax : 0883/578 337 CONTROLLO ZONA A TRAFFICO LIMITATO DEL CENTRO STORICO ( VARCHI ELETTRONICI ) A Barletta sono stati istallati dei varchi elettronici per controllare gli accessi dei veicoli nel centro storico, all interno

Dettagli

REGOLAMENTO ACCESSO NELLE ZTL

REGOLAMENTO ACCESSO NELLE ZTL REGOLAMENTO ACCESSO NELLE ZTL Comune di ASTI Un lungo e dettagliato elenco dei veicoli che possono accedere nelle zone a traffico limitato nel Comune di Asti, e le tipologie di pass e modalità per richiederlo.

Dettagli

COMUNE DI LEVERANO Provincia di Lecce

COMUNE DI LEVERANO Provincia di Lecce COMUNE DI LEVERANO Provincia di Lecce REGOLAMENTO PER L ACCESSO E LA SOSTA NELLA ZONA A TRAFFICO LIMITATO del Centro Storico e individuazione dell Isola Pedonale di via Roma ART. 1 FINALITA ED AMBITO D

Dettagli

Delib. n. 50-5.4.2013 N. 93675 P.G.

Delib. n. 50-5.4.2013 N. 93675 P.G. Delib. n. 50-5.4.2013 N. 93675 P.G. OGGETTO: Regolamento in materia di permessi, accessi e sosta in Zona a traffico limitato (ZTL) ed in materia di contrassegni per disabili di cui all art. 381 DPR 495/1992.

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA CONCESSIONE DI AUTORIZZAZIONE IN DEROGA ALLE PERSONE INVALIDE E PER L ASSEGNAZIONE DEGLI SPAZI-SOSTA A TITOLO GRATUITO

REGOLAMENTO PER LA CONCESSIONE DI AUTORIZZAZIONE IN DEROGA ALLE PERSONE INVALIDE E PER L ASSEGNAZIONE DEGLI SPAZI-SOSTA A TITOLO GRATUITO REGOLAMENTO PER LA CONCESSIONE DI AUTORIZZAZIONE IN DEROGA ALLE PERSONE INVALIDE E PER L ASSEGNAZIONE DEGLI SPAZI-SOSTA A TITOLO GRATUITO Approvato con delibera di Consiglio Comunale n. 74 del 27/11/2006.

Dettagli

DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE

DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE COMUNE DI MONTOPOLI IN VAL D'ARNO Via Francesco Guicciardini n 61-56020 - Montopoli in Val d'arno (PI) - ( 0571/44.98.11) - COPIA - DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N. 23 del 11/03/2009 OGGETTO: Progetto

Dettagli

Servizio Polizia Locale

Servizio Polizia Locale Reg. Ord. n. 10 Ord. Resp. 05/09 Prot. n. 2780 Rep. n. 136 Pieve Ligure, 19 maggio 2008 OGGETTO: Istituzione Zone a Sosta Limitata. Periodo 1 giugno 2009-31 agosto 2009.- IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO VISTA

Dettagli

REGOLAMENTO DELLA ZONA A TRAFFICO LIMITATO (ZTL) E DELL AREA PEDONALE (AP) ZONA A TRANSITO LIMITATO

REGOLAMENTO DELLA ZONA A TRAFFICO LIMITATO (ZTL) E DELL AREA PEDONALE (AP) ZONA A TRANSITO LIMITATO REGOLAMENTO DELLA ZONA A TRAFFICO LIMITATO (ZTL) E DELL AREA PEDONALE (AP) (approvato con Delibera di Giunta Comunale n. 153 del 31/10/2012) ZONA A TRANSITO LIMITATO ART. 1 INDIVIDUAZIONE DELLA ZONA A

Dettagli

COMUNE DI LECCO SETTORE LAVORI PUBBLICI Lecco, 21 Maggio 2009 Ufficio Viabilita N 129 R.O. SR.gf

COMUNE DI LECCO SETTORE LAVORI PUBBLICI Lecco, 21 Maggio 2009 Ufficio Viabilita N 129 R.O. SR.gf COMUNE DI LECCO SETTORE LAVORI PUBBLICI Lecco, 21 Maggio 2009 Ufficio Viabilita N 129 R.O. SR.gf OGGETTO: Strade classificate Zone a Traffico Limitato e relativa organizzazione. IL SINDACO Premesso che

Dettagli

COMUNE DI SIENA DIREZIONE POLIZIA MUNICIPALE

COMUNE DI SIENA DIREZIONE POLIZIA MUNICIPALE COMUNE DI SIENA DIREZIONE POLIZIA MUNICIPALE ORDINANZA N. 27/D INTEGRAZIONE DELL'ORDINANZA SINDACALE N. 40/D DEL 18 GIUGNO 1994 AI FINI DELL'ATTUAZIONE DEL SISTEMA "TELEPASS" PER IL CONTROLLO DEGLI ACCESSI

Dettagli

a cura Direzione Turismo Sport Parchi Piemonte emozioni Manuale d uso per l esercizio saltuario di ospitalità denominato Bed & Breakfast

a cura Direzione Turismo Sport Parchi Piemonte emozioni Manuale d uso per l esercizio saltuario di ospitalità denominato Bed & Breakfast a cura Direzione Turismo Sport Parchi Piemonte emozioni Manuale d uso per l esercizio saltuario di ospitalità denominato Bed & Breakfast Cos è il Bed end Breakfast? Con la denominazione Bed & Breakfast

Dettagli

"##%),'',%'$% # "##$$)'-$%%'$, $,'$%'$1.02. + + * +,3(%3$%%'$,". /#4 + "# # +"## # $%& '(')%'$$%),'',%'$%,,-')$$%'$$$,-'%'-%'$%5

##%),'',%'$% # ##$$)'-$%%'$, $,'$%'$1.02. + + * +,3(%3$%%'$,. /#4 + # # +## # $%& '(')%'$$%),'',%'$%,,-')$$%'$$$,-'%'-%'$%5 ! "##$%&'(')%'$$ # * +,,-')$$%'$$". /# # +#.0 # * "##%),'',%'$% # ##+* +$,-'%'-%'$%". /# # +#.0 # * "##$$)'-$%%'$, $,'$%'$1.02. + + * +,3(%3$%%'$,". /#4 + 02 "# # +"## # $%& '(')%'$$%),'',%'$%,,-')$$%'$$$,-'%'-%'$%5

Dettagli

Comune di Vicenza DIPARTIMENTO DEI LAVORI PUBBLICI, DELLA MOBILITA E DELLE INFRASTRUTTURE SETTORE MOBILITA E TRASPORTI

Comune di Vicenza DIPARTIMENTO DEI LAVORI PUBBLICI, DELLA MOBILITA E DELLE INFRASTRUTTURE SETTORE MOBILITA E TRASPORTI ORDINANZA P.G.N._13504 DEL 03/03/2009 OGGETTO: Attivazione del sistema dei varchi elettronici per il controllo degli accessi alla Zona a Traffico Limitato ZTL. Periodo di preesercizio. Adeguamento delle

Dettagli

DELIMITAZIONE DELLA ZONA A TRAFFICO LIMITATO DELL AREA PEDONALE E DELLE ZONE A RILEVANZA URBANISTICA E LORO DISCIPLINA DI FUNZIONAMENTO

DELIMITAZIONE DELLA ZONA A TRAFFICO LIMITATO DELL AREA PEDONALE E DELLE ZONE A RILEVANZA URBANISTICA E LORO DISCIPLINA DI FUNZIONAMENTO DELIMITAZIONE DELLA ZONA A TRAFFICO LIMITATO DELL AREA PEDONALE E DELLE ZONE A RILEVANZA URBANISTICA E LORO DISCIPLINA DI FUNZIONAMENTO Allegato alla Delibera di Giunta Comunale n. 111 del 13.10.2005 (Art.

Dettagli

COMUNE DI LAGLIO Provincia di Como REGOLAMENTO SPAZI DI SOSTA RISERVATI A TITOLO ONEROSO PER VEICOLI PRIVATI DEI SOLI RESIDENTI

COMUNE DI LAGLIO Provincia di Como REGOLAMENTO SPAZI DI SOSTA RISERVATI A TITOLO ONEROSO PER VEICOLI PRIVATI DEI SOLI RESIDENTI COMUNE DI LAGLIO Provincia di Como REGOLAMENTO SPAZI DI SOSTA RISERVATI A TITOLO ONEROSO PER VEICOLI PRIVATI DEI SOLI RESIDENTI 1 Regolamento Art.1 La riserva di spazi di sosta lungo strada per veicoli

Dettagli

A.O. POLIZIA MUNICIPALE ORDINANZA DIRIGENZIALE N. 169 del 11-07-2014

A.O. POLIZIA MUNICIPALE ORDINANZA DIRIGENZIALE N. 169 del 11-07-2014 A.O. POLIZIA MUNICIPALE ORDINANZA DIRIGENZIALE N. 169 del 11-07-2014 OGGETTO: ZONA A RILEVANZA URBANISTICA: VIA DI BOBOLI, VIA DELLA TORRE E VIA NIERI - ISTITUZIONE STALLI DI SOSTA RESIDENTI. IL RESPONSABILE

Dettagli

COMUNE DI GALLIPOLI Provincia di Lecce

COMUNE DI GALLIPOLI Provincia di Lecce COMUNE DI GALLIPOLI Provincia di Lecce DISCIPLINA DI FUNZIONAMENTO DELLA ZONA A TRAFFICO LIMITATO E DELL AREA PEDONALE URBANA Approvato dal Consiglio Comunale Con deliberazione n. 9 del 26/02/2009 SOMMARIO:

Dettagli

COMUNE DI CAMPI BISENZIO - Provincia di Firenze REGOLAMENTO DELLA ZONA A TRAFFICO LIMITATO DEL CENTRO STORICO DI CAPALLE

COMUNE DI CAMPI BISENZIO - Provincia di Firenze REGOLAMENTO DELLA ZONA A TRAFFICO LIMITATO DEL CENTRO STORICO DI CAPALLE COMUNE DI CAMPI BISENZIO - Provincia di Firenze REGOLAMENTO DELLA ZONA A TRAFFICO LIMITATO DEL CENTRO STORICO DI CAPALLE APPROVATO CON DELIBERAZIONE DI GIUNTA COMUNALE N. 138 DEL 11/07/2008 1 COMUNE DI

Dettagli

COMUNE DI CAMPI BISENZIO - Provincia di Firenze REGOLAMENTO DELL AREA PEDONALE DEL CAPOLUOGO

COMUNE DI CAMPI BISENZIO - Provincia di Firenze REGOLAMENTO DELL AREA PEDONALE DEL CAPOLUOGO COMUNE DI CAMPI BISENZIO - Provincia di Firenze REGOLAMENTO DELL AREA PEDONALE DEL CAPOLUOGO 1 COMUNE DI CAMPI BISENZIO - Provincia di Firenze - REGOLAMENTO DELL AREA PEDONALE DEL CAPOLUOGO INDICE Art.

Dettagli

Comune di COLONNA Ufficio Polizia Locale 00030 COLONNA (RM) Il sottoscritto nato a ( )il / / e residente a Colonna (RM) in via n. recapito telefonico

Comune di COLONNA Ufficio Polizia Locale 00030 COLONNA (RM) Il sottoscritto nato a ( )il / / e residente a Colonna (RM) in via n. recapito telefonico Protocollo Al Comune di COLONNA Ufficio Polizia Locale 00030 COLONNA (RM) Oggetto: Richiesta/o Rinnovo contrassegno di parcheggio per disabili. Il sottoscritto nato a ( )il / / e residente a Colonna (RM)

Dettagli

COMUNE DI TARQUINIA Provincia di Viterbo

COMUNE DI TARQUINIA Provincia di Viterbo COMUNE DI TARQUINIA Provincia di Viterbo REGOLAMENTO COMUNALE DELLA ZONA A SOSTA CONTROLLATA APPROVATO CON DELIBERAZIONE CONSILIARE N. 54 DEL 08.09.2010 Sommario PREMESSA AMBITO TERRITORIALE DI APPLICAZIONE

Dettagli

REGOLAMENTO PER L ISTITUZIONE DI STALLI DI SOSTA PER IL CARICO E SCARICO MERCI I N D I C E

REGOLAMENTO PER L ISTITUZIONE DI STALLI DI SOSTA PER IL CARICO E SCARICO MERCI I N D I C E REGOLAMENTO PER L ISTITUZIONE DI STALLI DI SOSTA PER IL CARICO E SCARICO MERCI I N D I C E - Art.1 OggettO ed ambito di applicazione - Art.2 Definizioni - Art.3 OrariO e sosta dei veicoli riservata al

Dettagli

Riferimenti normativi. D.L.vo n. 285 del 30 aprile 1992; D.P.R. n. 495 del 16 dicembre 1992; D.L.vo n. 267 del 18 agosto 2000 T.U.E.L.

Riferimenti normativi. D.L.vo n. 285 del 30 aprile 1992; D.P.R. n. 495 del 16 dicembre 1992; D.L.vo n. 267 del 18 agosto 2000 T.U.E.L. Linee Guida per l attribuzione di Permessi per la sosta riservata ai residenti delle Vie Valverde, Marocco, Vic. Ghiaccio, Prof. Pozzone, S.to Stefano, Visconti Riferimenti normativi D.L.vo n. 285 del

Dettagli

CITTA di CANOSA di PUGLIA

CITTA di CANOSA di PUGLIA CITTA di CANOSA di PUGLIA Provincia BAT ******* COMANDO DI POLIZIA MUNICIPALE Spett.le COMANDO POLIZIA MUNICIPALE Viale 1 Maggio n. 17 Canosa di Puglia Oggetto: Richiesta autorizzazione accesso nell Area

Dettagli

i consolati, le agenzie investigative, le cooperative sociali per autovetture intestate alle medesime utilizzate ai fini di un servizio di pubblica

i consolati, le agenzie investigative, le cooperative sociali per autovetture intestate alle medesime utilizzate ai fini di un servizio di pubblica NON RESIDENTI Sulla base delle disposizioni previste dalla Disciplina organizzativa per il rilascio di autorizzazioni in deroga al P.U.T. approvata con Deliberazione della Giunta Comunale n. 270 dell'8

Dettagli

COMUNE DI MIRANO Provincia di Venezia

COMUNE DI MIRANO Provincia di Venezia COMUNE DI MIRANO Provincia di Venezia ORDINANZA n. 121 SINDACO Polizia Locale OGGETTO: ATTIVAZIONE DEL SISTEMA DEI VARCHI ELETTRONICI PER IL CONTROLLO DEGLI ACCESSI ALLA ZONA A TRAFFICO LIMITATO - ZTL.

Dettagli

Schema di Disciplinare. Accesso e sosta camper/bus turistici nella città di Salerno nel periodo Luci d Artista

Schema di Disciplinare. Accesso e sosta camper/bus turistici nella città di Salerno nel periodo Luci d Artista Schema di Disciplinare Accesso e sosta camper/bus turistici nella città di Salerno nel periodo Luci d Artista Approvato con delibera di G.C. n. 333 del 31/10/2014 Art. 1 Zona a Traffico Limitato e Divieto

Dettagli

COMUNITÀ MONTANA ALTA VALLE SUSA COMUNE DI SAUZE D OULX C.A.P. 10050 Via della Torre n. 11 tel. 0122-850380 - fax 0122-858920 PROVINCIA DI TORINO

COMUNITÀ MONTANA ALTA VALLE SUSA COMUNE DI SAUZE D OULX C.A.P. 10050 Via della Torre n. 11 tel. 0122-850380 - fax 0122-858920 PROVINCIA DI TORINO COMUNITÀ MONTANA ALTA VALLE SUSA COMUNE DI SAUZE D OULX C.A.P. 10050 Via della Torre n. 11 tel. 0122-850380 - fax 0122-858920 PROVINCIA DI TORINO COMANDO POLIZIA MUNICIPALE e - mail: polizia.municipale@comune.sauzedoulx.

Dettagli

REGOLAMENTO PER L ACCESSO E LA CIRCOLAZIONE DEI VEICOLI NELLE ZONE A TRAFFICO LIMITATO E NELLE AREE PEDONALI.

REGOLAMENTO PER L ACCESSO E LA CIRCOLAZIONE DEI VEICOLI NELLE ZONE A TRAFFICO LIMITATO E NELLE AREE PEDONALI. REGOLAMENTO PER L ACCESSO E LA CIRCOLAZIONE DEI VEICOLI NELLE ZONE A TRAFFICO LIMITATO E NELLE AREE PEDONALI. (Approvato con delibera del Consiglio Comunale del 23/9/2002, n. 26/25131. Esecutivo dall 11/10/2002

Dettagli

Comune di Marciana Provincia di Livorno

Comune di Marciana Provincia di Livorno Comune di Marciana Provincia di Livorno ORDINANZA DIRIGENZIALE N. 141 DEL 03/12/2015 Assunto il giorno TRE del mese di DICEMBRE dell'anno DUEMILAQUINDICI dal Setore 3 - Corpo Di Polizia - Protezione Civile

Dettagli

REGOLAMENTO COMUNALE PER L ASSEGNAZIONE DEGLI SPAZI SOSTA A TITOLO GRATUITO AI TITOLARI DI CONTRASEGNI INVALIDI

REGOLAMENTO COMUNALE PER L ASSEGNAZIONE DEGLI SPAZI SOSTA A TITOLO GRATUITO AI TITOLARI DI CONTRASEGNI INVALIDI COMUNE DI ALEZIO Provincia di Lecce REGOLAMENTO COMUNALE PER L ASSEGNAZIONE DEGLI SPAZI SOSTA A TITOLO GRATUITO AI TITOLARI DI CONTRASEGNI INVALIDI INDICE 1. Oggetto del Regolamento...1 2. Fonti normative..1

Dettagli

DISPOSIZIONI PARTICOLARI SULLA CIRCOLAZIONE URBANA IL DIRIGENTE

DISPOSIZIONI PARTICOLARI SULLA CIRCOLAZIONE URBANA IL DIRIGENTE Ordinanza N. Prot. N. del DISPOSIZIONI PARTICOLARI SULLA CIRCOLAZIONE URBANA IL DIRIGENTE Tenuto conto che, con proprie ordinanze sindacali, sono stati istituiti divieti di transito e di sosta in diverse

Dettagli

CITTA' DI TORINO DIREZIONE CENTRALE CORPO DI POLIZIA MUNICIPALE SERVIZIO SERVIZI INTEGRATI Ufficio Studi e Formazione

CITTA' DI TORINO DIREZIONE CENTRALE CORPO DI POLIZIA MUNICIPALE SERVIZIO SERVIZI INTEGRATI Ufficio Studi e Formazione CITTA' DI TORINO DIREZIONE CENTRALE CORPO DI POLIZIA MUNICIPALE SERVIZIO SERVIZI INTEGRATI Ufficio Studi e Formazione CIRCOLARE N. 103 Informativa OGGETTO: Circolazione stradale. P.U.T. Disciplina generale

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA CONCESSIONE DI PERMESSI PER LA SOSTA IN AREE RISERVATE

REGOLAMENTO PER LA CONCESSIONE DI PERMESSI PER LA SOSTA IN AREE RISERVATE REGOLAMENTO PER LA CONCESSIONE DI PERMESSI PER LA SOSTA Art. 1 - Residenti IN AREE RISERVATE Ai residenti anagrafici nel Comune di Praiano è concesso un permesso di sosta avente validità triennale per

Dettagli

COMUNE DI COMO REGOLAMENTO PER RILASCIO ABBONAMENTI ANNUALI PER SPAZI DI SOSTA AGEVOLATI RESIDENTI SENZA RISERVA DI POSTO AUTO (STALLI BLU).

COMUNE DI COMO REGOLAMENTO PER RILASCIO ABBONAMENTI ANNUALI PER SPAZI DI SOSTA AGEVOLATI RESIDENTI SENZA RISERVA DI POSTO AUTO (STALLI BLU). COMUNE DI COMO REGOLAMENTO PER RILASCIO ABBONAMENTI ANNUALI PER SPAZI DI SOSTA AGEVOLATI RESIDENTI SENZA RISERVA DI POSTO AUTO (STALLI BLU). (Approvato con Deliberazione del Consiglio Comunale n. 24 del

Dettagli

REGOLAMENTO NON RESIDENTI

REGOLAMENTO NON RESIDENTI U.O. TRAFFICO, MOBILITA URBANA E PARCHEGGI REGOLAMENTO NON RESIDENTI Categorie che possono richiedere l'autorizzazione per la sosta ed il transito nelle zone regolamentate del Piano Urbano del Traffico

Dettagli

Delibera n. 29 del Consiglio Comunale del 28.06.2004 REGOLAMENTO PER IL SERVIZIO DI ALLOGGIO E PRIMA COLAZIONE

Delibera n. 29 del Consiglio Comunale del 28.06.2004 REGOLAMENTO PER IL SERVIZIO DI ALLOGGIO E PRIMA COLAZIONE REGOLAMENTO PER IL SERVIZIO DI ALLOGGIO E PRIMA COLAZIONE Delibera n. 29 del Consiglio Comunale del 28.06.2004 REGOLAMENTO PER IL SERVIZIO DI ALLOGGIO E PRIMA COLAZIONE INDICE TITOLO I Pag. 1 Art. 1 Pag.

Dettagli

CITTA DI GALLIPOLI (Provincia di Lecce) Verbale di Deliberazione della Giunta Comunale

CITTA DI GALLIPOLI (Provincia di Lecce) Verbale di Deliberazione della Giunta Comunale ORIGINALE N. 159/ 2010 reg. Delib. CITTA DI GALLIPOLI (Provincia di Lecce) Verbale di Deliberazione della Giunta Comunale Oggetto: Festa della mamma. Sperimentazione dell iniziativa Parcheggi rosa per

Dettagli

COMUNE DI GUBBIO (Provincia di Perugia)

COMUNE DI GUBBIO (Provincia di Perugia) () REGOLAMENTO SUL RILASCIO DEI PERMESSI DI CIRCOLAZIONE NELLA ZTL ART. 1 OGGETTO E FINALITA 1. Il presente regolamento disciplina il transito e la sosta dei veicoli nei settori della zona a traffico limitato

Dettagli

Siena Parcheggi SpA. Verbale esibizione carta di circolazione del veicolo + copia contratto locazione per domiciliati. Comando PM

Siena Parcheggi SpA. Verbale esibizione carta di circolazione del veicolo + copia contratto locazione per domiciliati. Comando PM Tipologie di permesso Somme dovute Tipo di richiesta Competenza al rilascio note Validità: 30 frazionabili in 15 + 15 solo per l'accompagnamento di anziani, minori o animali alle strutture veterinarie

Dettagli

Contrassegno unificato disabili Europeo. Giuseppe Mangiatordi Responsabile Ufficio Permessi e servizio clienti Genova Parcheggi Spa

Contrassegno unificato disabili Europeo. Giuseppe Mangiatordi Responsabile Ufficio Permessi e servizio clienti Genova Parcheggi Spa Contrassegno unificato disabili Europeo Giuseppe Mangiatordi Responsabile Ufficio Permessi e servizio clienti Genova Parcheggi Spa Genova Parcheggi Spa Genova Parcheggi S.p.A. è una società per azioni

Dettagli

REGOLAMENTO PER RILASCIO ABBONAMENTI ANNUALI PER SPAZI DI SOSTA RISERVATI A TITOLO ONEROSO PER VEICOLI PRIVATI DEI SOLI RESIDENTI (STALLI GIALLI).

REGOLAMENTO PER RILASCIO ABBONAMENTI ANNUALI PER SPAZI DI SOSTA RISERVATI A TITOLO ONEROSO PER VEICOLI PRIVATI DEI SOLI RESIDENTI (STALLI GIALLI). COMUNE DI COMO REGOLAMENTO PER RILASCIO ABBONAMENTI ANNUALI PER SPAZI DI SOSTA RISERVATI A TITOLO ONEROSO PER VEICOLI PRIVATI DEI SOLI RESIDENTI (STALLI GIALLI). (Approvato con Deliberazione del Consiglio

Dettagli

NOVITA PER I CONTRASSEGNI DISABILI

NOVITA PER I CONTRASSEGNI DISABILI NOVITA PER I CONTRASSEGNI DISABILI I CONTRASSEGNI PER DISABILI COLOR ARANCIONE DEVONO ESSERE SOSTITUITI ENTRO IL PROSSIMO 15 SETTEMBRE CON QUELLI AZZURRI VALIDI IN TUTTI I PAESI DELL UNIONE EUROPEA Tutti

Dettagli

COMANDO POLIZIA MUNICIPALE

COMANDO POLIZIA MUNICIPALE COMUNE DI COMUNE ALL IONIO ( Provincia di COSENZA ) COMANDO POLIZIA MUNICIPALE REGOLAMENTO DEI PASSI CARRABILI proposta elaborata da : Ten. Pietro Atene : Responsabile del Corpo di P.M. 1 INDICE Art. 1

Dettagli

Premesso che: - l art. 3, comma 1, (punto n. 54) del Decreto Legislativo n. 285 del 30 aprile 1992 (e ss.mm.ii.), definisce la Zona a Traffico

Premesso che: - l art. 3, comma 1, (punto n. 54) del Decreto Legislativo n. 285 del 30 aprile 1992 (e ss.mm.ii.), definisce la Zona a Traffico Premesso che: - l art. 3, comma 1, (punto n. 54) del Decreto Legislativo n. 285 del 30 aprile 1992 (e ss.mm.ii.), definisce la Zona a Traffico Limitato area in cui l accesso e la circolazione veicolare

Dettagli

DISCIPLINARE TECNICO DELLA ZONA A TRAFFICO LIMITATO CENTRALE

DISCIPLINARE TECNICO DELLA ZONA A TRAFFICO LIMITATO CENTRALE AREA DELLA PARTECIPAZIONE, DECENTRAMENTO, SERVIZI AL CITTADINO E MOBILITÀ Ufficio del Piano Tecnico del Traffico DISCIPLINARE TECNICO DELLA ZONA A TRAFFICO LIMITATO CENTRALE I N D I C E TITOLO I AMBITO

Dettagli

REGOLAMENTO PER L ACCESSO ALL AREA PEDONALE DEL COMUNE DI COURMAYEUR

REGOLAMENTO PER L ACCESSO ALL AREA PEDONALE DEL COMUNE DI COURMAYEUR REGOLAMENTO PER L ACCESSO ALL AREA PEDONALE DEL COMUNE DI COURMAYEUR Indice degli articoli Art. 1 Definizioni...2 Art. 2 Oggetto ed ambito di applicazione...2 Art. 3 Deroghe al divieto di circolazione

Dettagli

P08 -AS-Esercizio dell'attività di noleggio con conducente - Rev.2-8.7.2013

P08 -AS-Esercizio dell'attività di noleggio con conducente - Rev.2-8.7.2013 P08 -AS-Esercizio dell'attività di noleggio con conducente - Rev.2-8.7.2013 Definizione La normativa nazionale vigente (legge 15 gennaio 1992, n. 21) definisce autoservizi pubblici non di linea quelli

Dettagli

DISCIPLINARE PER L ACCESSO ALLE MISURE DI SOSTEGNO ECONOMICO PER LE EMERGENZE CONTRASTO ALLA POVERTA

DISCIPLINARE PER L ACCESSO ALLE MISURE DI SOSTEGNO ECONOMICO PER LE EMERGENZE CONTRASTO ALLA POVERTA Comune di Comune di Comune di Canosa di Puglia Minervino Murge Spinazzola DISCIPLINARE PER L ACCESSO ALLE MISURE DI SOSTEGNO ECONOMICO PER LE EMERGENZE CONTRASTO ALLA POVERTA Premessa Il presente disciplinare

Dettagli

Hanno diritto al rilascio del contrassegno: Le persone concapacità di deambulazione sensibilmente ridotta;

Hanno diritto al rilascio del contrassegno: Le persone concapacità di deambulazione sensibilmente ridotta; a sindromela sindrome Il contrassegno d'invalidità Le persone invalide con capacità di deambulazione sensibilmente ridotta hanno la posibilità di ottenere, previa visita medica che attesti questa condizione,

Dettagli

INFORMATIVA ALL'UTENZA RIMOZIONE VEICOLI. Si comunica che a partire dal giorno 17 settembre 2013 i veicoli:

INFORMATIVA ALL'UTENZA RIMOZIONE VEICOLI. Si comunica che a partire dal giorno 17 settembre 2013 i veicoli: INFORMATIVA ALL'UTENZA RIMOZIONE VEICOLI Si comunica che a partire dal giorno 17 settembre 2013 i veicoli: parcheggiati al di fuori degli appositi stalli indicati dalla segnaletica o parcheggiati in aree

Dettagli

REGOLAMENTO PER L ACCESSO E LA CIRCOLAZIONE DEI VEICOLI NELLE ZONE A TRAFFICO LIMITATO E NELLE AREE PEDONALI.

REGOLAMENTO PER L ACCESSO E LA CIRCOLAZIONE DEI VEICOLI NELLE ZONE A TRAFFICO LIMITATO E NELLE AREE PEDONALI. REGOLAMENTO PER L ACCESSO E LA CIRCOLAZIONE DEI VEICOLI NELLE ZONE A TRAFFICO LIMITATO E NELLE AREE PEDONALI. (Approvato con delibera del Consiglio Comunale n. 23 del 17/03/2014) 1 I N D I C E ART. 1 OGGETTO

Dettagli

NOLEGGIO CON CONDUCENTE (NCC) Tutte le regole per autovetture, autobus e taxi a cura di Franco Medri*

NOLEGGIO CON CONDUCENTE (NCC) Tutte le regole per autovetture, autobus e taxi a cura di Franco Medri* NOLEGGIO CON CONDUCENTE (NCC) Tutte le regole per autovetture, autobus e taxi a cura di Franco Medri* Premessa: le parti evidenziate in rosso non sono ancora entrate in vigore se non dopo la pubblicazione

Dettagli

Città di Novi Ligure. ORDINANZA DIRIGENZIALE N. 74 del 06/05/2015

Città di Novi Ligure. ORDINANZA DIRIGENZIALE N. 74 del 06/05/2015 Sett. 7 - Polizia Municipale Ufficio proponente: Viabilità Proposta n. 72 del 30/04/2015 Città di Novi Ligure ORDINANZA DIRIGENZIALE N. 74 del 06/05/2015 Oggetto: CENTRO STORICO: DISCIPLINA VIABILE DI

Dettagli

CRITERI PER L ACCESSO LA CIRCOLAZIONE E LA SOSTA DEI VEICOLI NELLE ZONE A TRAFFICO LIMITATO E A SOSTA REGOLAMENTATA

CRITERI PER L ACCESSO LA CIRCOLAZIONE E LA SOSTA DEI VEICOLI NELLE ZONE A TRAFFICO LIMITATO E A SOSTA REGOLAMENTATA - 1 - Comune di Pavia SERVIZIO MOBILITA CRITERI PER L ACCESSO LA CIRCOLAZIONE E LA SOSTA DEI VEICOLI NELLE ZONE A TRAFFICO LIMITATO E A SOSTA REGOLAMENTATA 1 1. OGGETTO: Le autorizzazioni necessarie per

Dettagli

REGOLAMENTAZIONE DELLA ZONA A TRAFFICO LIMITATO E DISCIPLINA DELLE AUTORIZZAZIONI AL TRANSITO E SOSTA. I L RESPONSABILE

REGOLAMENTAZIONE DELLA ZONA A TRAFFICO LIMITATO E DISCIPLINA DELLE AUTORIZZAZIONI AL TRANSITO E SOSTA. I L RESPONSABILE Ordinanza n.39 REGOLAMENTAZIONE DELLA ZONA A TRAFFICO LIMITATO E DISCIPLINA DELLE AUTORIZZAZIONI AL TRANSITO E SOSTA. I L RESPONSABILE - Vista la Deliberazione di Consiglio comunale n.141 del 14\09\76

Dettagli

COMUNE DI BARLETTA Medaglia d oro al merito civile Città della Disfida

COMUNE DI BARLETTA Medaglia d oro al merito civile Città della Disfida COMUNE DI BARLETTA Medaglia d oro al merito civile Città della Disfida SETTORE LAVORI PUBBLICI UFFICIO TECNICO DEL TRAFFICO REGOLAMENTO PER IL RILASCIO DEL CONTRASSEGNO INVALIDI E DELLE CONCESSIONI DI

Dettagli

PERMESSO DISABILI CATEGORIA F

PERMESSO DISABILI CATEGORIA F PERMESSO DISABILI CATEGORIA F REQUISITI PER IL RILASCIO DEI PERMESSI Il permesso di circolazione per la categoria F (da identificarsi con il contrassegno europeo per disabili di cui al D.P.R. 3 luglio

Dettagli

` Ç áàxüé wxääx \ÇyÜtáàÜâààâÜx x wx gütáñéüà

` Ç áàxüé wxääx \ÇyÜtáàÜâààâÜx x wx gütáñéüà ` Ç áàxüé wxääx \ÇyÜtáàÜâààâÜx x wx gütáñéüà UFFICIO CIRCONDARIALE MARITTIMO DI SANTA MARGHERITA LIGURE O R D I N A N Z A N. 196 / 2004 Il Capo del Circondario Marittimo di Santa Margherita Ligure; VISTA

Dettagli

COMUNE DI BRUSINO ARSIZIO REGOLAMENTO SUI POSTEGGI

COMUNE DI BRUSINO ARSIZIO REGOLAMENTO SUI POSTEGGI COMUNE DI BRUSINO ARSIZIO REGOLAMENTO SUI POSTEGGI Art. 1 Definizione Secondo il presente regolamento sono pubblici i posteggi di proprietà comunale ad uso comune o ad essa concessi in gestione. Art. 2

Dettagli

COMUNE DI TREMEZZINA (Provincia di Como)

COMUNE DI TREMEZZINA (Provincia di Como) COMUNE DI TREMEZZINA (Provincia di Como) REGOLAMENTO COMUNALE PER L ASSEGNAZIONE DI POSTI AUTO A TITOLO ONEROSO. Testo approvato dal Commissario Prefettizio con i poteri del Consiglio Comunale con deliberazione

Dettagli

COMUNE DI BRESCIA DISCIPLINA DEI CONTRASSEGNI PER LA CIRCOLAZIONE E LA SOSTA IN ZTL E PER LA SOSTA NELLE VIE DEL RING- CONTRORING

COMUNE DI BRESCIA DISCIPLINA DEI CONTRASSEGNI PER LA CIRCOLAZIONE E LA SOSTA IN ZTL E PER LA SOSTA NELLE VIE DEL RING- CONTRORING COMUNE DI BRESCIA DISCIPLINA DEI CONTRASSEGNI PER LA CIRCOLAZIONE E LA SOSTA IN ZTL E PER LA SOSTA NELLE VIE DEL RING- CONTRORING Adottata dalla Giunta Comunale con deliberazione n. 821/2015 in data 29.12.2015,

Dettagli

DISCIPLINARE. PER RILASCIO CONTRASSEGNI per l'autorizzazione AL TRANSITO NELLA ZONA A TRAFFICO LIMITATO. Capo I - Definizioni e ambiti di applicazione

DISCIPLINARE. PER RILASCIO CONTRASSEGNI per l'autorizzazione AL TRANSITO NELLA ZONA A TRAFFICO LIMITATO. Capo I - Definizioni e ambiti di applicazione COMUNE DI RIVA DEL GARDA PROVINCIA DI TRENTO CAP 38066 Telefoni (0464) 573888 - Telefax (0464) 552410 Codice Fiscale 84001170228 Partita I.V.A. 00324760222 Allegato alla delibera della Giunta Municipale

Dettagli

COMUNE DI CASTELMOLA Provincia di Messina Comando di Polizia Municipale

COMUNE DI CASTELMOLA Provincia di Messina Comando di Polizia Municipale COMUNE DI CASTELMOLA Provincia di Messina Comando di Polizia Municipale ************************************** ORDINANZA n.18 del 19 luglio 2005 I L S I N D A C O Limitando il traffico nel centro storico

Dettagli

DISCIPLINA DELL ACCESSO E LA CIRCOLAZIONE DEI VEICOLI NELLE ZONE A TRAFFICO LIMITATO E NELLE AREE PEDONALI

DISCIPLINA DELL ACCESSO E LA CIRCOLAZIONE DEI VEICOLI NELLE ZONE A TRAFFICO LIMITATO E NELLE AREE PEDONALI DISCIPLINA DELL ACCESSO E LA CIRCOLAZIONE DEI VEICOLI NELLE ZONE A TRAFFICO LIMITATO E NELLE AREE PEDONALI 1 Indice generale 1. Oggetto del Disciplinare...3 2. Principi generali...3 3. Validità delle autorizzazioni...4

Dettagli

COMUNE DI NETTUNO PROVINCIA DI ROMA REGOLAMENTO DEI PARCHEGGI PUBBLICI A PAGAMENTO. DELIBERA DI ADOZIONE n.12 C.C. del 24 aprile 2011

COMUNE DI NETTUNO PROVINCIA DI ROMA REGOLAMENTO DEI PARCHEGGI PUBBLICI A PAGAMENTO. DELIBERA DI ADOZIONE n.12 C.C. del 24 aprile 2011 COMUNE DI NETTUNO PROVINCIA DI ROMA REGOLAMENTO DEI PARCHEGGI PUBBLICI A PAGAMENTO DELIBERA DI ADOZIONE n.12 C.C. del 24 aprile 2011 AGGIORNAMENTO Delibera n.9 C.C. del 12 marzo 2012 RACCOLTA STATUTI E

Dettagli

PERMESSI ZTL, LE NUOVE TARIFFE IN VIGORE DAL 17/9

PERMESSI ZTL, LE NUOVE TARIFFE IN VIGORE DAL 17/9 PERMESSI ZTL, LE NUOVE TARIFFE IN VIGORE DAL 17/9 PERMESSO R (Residenti) Residenti in una delle ZTL di Roma (1 per ogni residente). con potenza fino 1 permesso 91,62 91,62 91,62 91,62 2 permesso 336,62

Dettagli

Città di Orbassano Provincia di Torino

Città di Orbassano Provincia di Torino Città di Orbassano Provincia di Torino Marca da bollo Al Signor Sindaco del Comune di Orbassano Il\La sottoscritto\a residente in Via.. n...c.f......telefono, con la presente chiede di essere autorizzato/a

Dettagli

Contrassegno disabili

Contrassegno disabili Contrassegno disabili Chi ne ha diritto, come ottenerlo e usarlo. Tra le varie agevolazioni previste per facilitare la mobilità dei disabili c'è il contrassegno per auto che, in deroga ad alcune prescrizioni

Dettagli

CONCESSIONI DI AREE DI PARCHEGGIO RISERVATE

CONCESSIONI DI AREE DI PARCHEGGIO RISERVATE COMUNE DI MESSINA REGOLAMENTO PER IL RILASCIO DEL CONTRASSEGNO DI PARCHEGGIO PER DISABILI E DELLE CONCESSIONI DI AREE DI PARCHEGGIO RISERVATE 1 INDICE Art. 1 Oggetto del regolamento pag. 3 Art. 2 Obiettivi

Dettagli

GIUNTA REGIONALE DIREZIONE REGIONALE,TRASPORTI, INFRASTRUTTURE,MOBILITA E LOGISTICA

GIUNTA REGIONALE DIREZIONE REGIONALE,TRASPORTI, INFRASTRUTTURE,MOBILITA E LOGISTICA GIUNTA REGIONALE DETERMINAZIONE N. 13/2012/ DE10 DEL 20/ 02/ 2012 DIREZIONE: SERVIZIO: UFFICIO: DIREZIONE REGIONALE,TRASPORTI, INFRASTRUTTURE,MOBILITA E LOGISTICA TRASPORTO PUBBLICO LOCALE SU GOMMA E FERRO

Dettagli

REGOLAMENTO PER IL RILASCIO PERMESSI DI ACCESSO AL CENTRO STORICO E ALLE ZONE A TRAFFICO LIMITATO

REGOLAMENTO PER IL RILASCIO PERMESSI DI ACCESSO AL CENTRO STORICO E ALLE ZONE A TRAFFICO LIMITATO C O M U N E DI T R E V I G L I O Provincia di Bergamo REGOLAMENTO PER IL RILASCIO PERMESSI DI ACCESSO AL CENTRO STORICO E ALLE ZONE A TRAFFICO LIMITATO Art.1 OGGETTO Le presenti norme intendono fissare

Dettagli

AUTORIZZAZIONE SOSTA INVALIDI

AUTORIZZAZIONE SOSTA INVALIDI AUTORIZZAZIONE SOSTA INVALIDI Dal 15 settembre 2012 è cambiato il contrassegno che consente la sosta in appositi spazi, nonché il riconoscimento dei veicoli a servizio delle persone diversamente abili;

Dettagli

Regolamento per il servizio di noleggio da rimessa con conducente di autobus per il trasporto di viaggiatori su strada 1

Regolamento per il servizio di noleggio da rimessa con conducente di autobus per il trasporto di viaggiatori su strada 1 Regolamento per il servizio di noleggio da rimessa con conducente di autobus per il trasporto di viaggiatori su strada 1 1 Approvato con D.C.C. n 49 del 30/12/1999 esecutiva il 23/03/2000 art. 1 Disciplina

Dettagli