NAMIBIA Piccola guida per l uso.

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "NAMIBIA Piccola guida per l uso."

Transcript

1 NAMIBIA Piccola guida per l uso. DURATA DEL VIAGGIO Noi siamo stai via circa 20 giorni (più che sufficienti per un tour completo) dal 7 al 27 di agosto Abbiamo fatto un giro ad anello con partenza e ritorno dalla capitale Windhoek. All epoca del nostro viaggio non si trovavano voli diretti per Windhoek, era necessario fare scalo a Johannesburg, con volo British Airways. La situazione potrebbe essere cambiata. CLIMA Tecnicamente, se anche tu parti in agosto, in Namibia è inverno. Tuttavia, gran parte del paese è desertico, e verso fine agosto è come un tardo marzo da noi. Morale, notti fresche se non fredde e giornate calde ma secche. Nelle ore centrali del giorno, l aria condizionata in macchina è d obbligo. Io viaggiavo con una polo a maniche lunghe e felpa di sera + giubbetto leggero, polo e calzoncini corti di giorno. Considera poi che la Namibia è grande: verso il Fish River Canyon, all estremo sud e visto da noi all inizio di agosto, era freschino., ma gradevole. Nel nord (Etosha) verso la fine di agosto, decisamente caldo. ORGANIZZAZIONE DEL VIAGGIO Noi ci siamo fatti organizzare il viaggio da un agenzia locale, e ne siamo stati molto contenti. I dati sono nel file del programma allegato, adesso si sono evoluti ed hanno un sito: (in inglese, tedesco ed italiano). Il nostro contatto è stata una florida ragazzotta di nome Yvonne Rusch. Perché questa scelta? Noi siamo abbastanza turisti fai da te e, per esempio, il Sud Africa lo abbiamo girato all avventura, senza nulla di prenotato tranne volo e macchina. Però considera che: la Namibia ha una densità di 2,5 abitanti per kmq per dare un idea: 2 milioni di abitanti in totale, (e stanno nella capitale) su una superficie che è 3 volte l Italia. Esiste una sola strada asfaltata (la B1) che attraversa il paese da nord a sud fino a Lüderitz, oltre alla diramazione da Windhoek a Swakopmund: tutto il resto è sterrato o ghiaia. A noi è capitato di percorrere 350km in un giorno, da Mariental a Ketmanshoop su strade secondarie verso il deserto del Kalahari, senza incontrare non dico un macchina ma anima viva o abitazione. Per il mio modo di intendere il viaggiare, è perfetto. Ma pensa se ti succede qualunque cosa. Tipo rompere il serbatoio della benzina come è successo a noi. Fortunatamente non in quel tratto. Inoltre, le distanze da un luogo abitato all altro sono grandi, che accade se non trovi da dormire nel paese che hai previsto? Spesso c è un solo posto per dormire e la località successiva può essere a 50/70km, tutti di strada in ghiaia. E non fidarti dei consigli della Lonely Planet per la Namibia!!! L albergo da loro consigliato a Gochas per esempio va bene se vuoi essere aggredita nel sonno! Altro consiglio. All epoca non li conoscevamo, ma siamo andati nel 2003 in Tanzania con Africa Travel Resource, un agenzia di Londra. Sono bravissimi. Il viaggio in Tanzania è stato

2 memorabile, e coprono anche la Namibia. Guarda ci trovi anche le foro di molti dei resort, lodge e hotel dove siamo stati. La cosa speciale è che, via e- mail, ti fanno il viaggio su misura. Dagli un budget e il periodo a tua disposizione e fidati. La preparazione del viaggio richiede uno scambio fitto di corrispondenza in base al loro suggerimento di partenza, che puoi modificare secondo i tuoi desideri ed il tuo estro. Non so se in NAmibia siano attrezzati come per la Tanzania naturalmente, ma posso dirti che è stato il viaggio più bello mai fatto da noi. La giusta miscela di avventura, relax, lusso africano, campeggio nelle zone selvagge, guide competenti. Bravissimi davvero. Super consigliati. E comunque, se non ami avere tutto organizzato, puoi rubar loro un itinerario di viaggio Detto questo, abbiamo incontrato una coppia perfettamente normale di ragazzi italiani che viaggiavano proprio senza avere prenotato nulla. Sarebbe almeno opportuno in quel caso telefonare per prenotare a metà giornata, quando vi è chiaro più o meno quale località riuscirete a raggiungere la sera. Ma ricorda che alcuni posti (Sossusvlei, Etosha) vanno prenotati per tempo. TELEFONI Ma attenzione: ecco come funzionano i telefoni nelle zone rurali della Namibia. Non c è teleselezione, esiste un specie di duplex multiplo, per cui sulla stessa linea stanno varie fattorie. A seconda del numero di squilli del telefono (che corrisponde secondo un certo codice al loro numero) le varie famiglie sanno a chi è diretta la chiamata. E se vogliono chiamare loro, tirano su il telefono, chiedono se c è qualcun altro in linea (se ci fosse sentirebbero la comunicazione) e poi parlano. Intendo dire che il sistema non è sempre affidabile. Tuttavia, quando noi eravamo lì, stavano installando antenne satellitari e per cellulari a go-go e ci spiegavano che stavano per passare ad un sistema telefonico completamente satellitare (stendere cavi sarebbe troppo oneroso). In tal caso, cellulare alla mano, saresti più tranquilla anche nelle zone sperdute. È bello però sapere che alla sera c è qualcuno che ti aspetta e manda i soccorsi se non ti vede arrivare. STRADE Ti prego di fare attenzione qui. Tutti gli anni si impataccano e muoiono cifre di turisti, spesso italiani, sulle strade della Namibia. La cosa è sorprendente se consideri che il traffico è quasi nullo (davvero, fuori dai centri abitati, incontrare quattro o cinque macchine in un giorno, è un avvenimento). Certo, l 80% delle strade non sono asfaltate, ma non ti immaginare cavedagne di campagna. Immaginati piuttosto la via Emilia, o una larga Strada Statale italiana, priva di manto asfaltato, e con pavimento in ghiaia. Tutto molto ben mantenuto e curato, però in ghiaia. Sono strade larghe, si viaggia comodi. Ma bisogna andare piano. Non oltre gli 80-90km/h. Sembra facile, ma a volte devi farti 400km in un giorno, e non ti passa più. E non c è nessuno in strada. Però se non si è abituati alla ghiaia, si corre il rischio di perdere il controllo. A noi hanno fatto una testa così al noleggio, e ci hanno fatto una piccola lezione di guida.

3 Il punto è che le strade non asfaltate, per quanto ben curate, hanno tipicamente una conformazione a schiena d asino, o la assumono col tempo. Per lo più, siccome non c è nessuno, si tende a viaggiare al centro della strada, spostandosi a sinistra (ah sì, si guida a sinistra) quando si incrocia un veicolo o si prende una curva cieca. Ma se si va troppo forte, lo spostamento repentino può indurre uno scondinzolamento della macchina sulla ghiaia, e se ci si è spostati sul lato della strada (in pendenza verso l esterno per via della schiena d asino), il posteriore tende a sfuggire fuori strada e toccato il ciglio il cappottamento è assicurato. BERLINA O FUORISTRADA? Domanda difficile. Noi avevamo una berlina. Moltissimi guidano macchine normali in Namibia, i fuoristrada non sono quanti te ne aspetti. In effetti, proprio perché le strade sono ben curate, non ce n è assolutamente necessità, malgrado le strade non asfaltate. E la Namibia è di fatto pianeggiante-ondulata; pendenze da 4x4 non ce ne sono. Però il 4x4 fa figo. Ma bisogna saperci andare. Io ne ho provato uno l anno scorso, siamo andati in Australia. Ce l hanno dato per le zone interne del paese, perché c era dello sterrato. Una Toyota RAV4. Non mi è piaciuta neanche un po. La tendenza al ribaltamento (anche in condizioni normali) di quei mezzi col baricentro alto non mi ha dato sicurezza. In effetti (sai che mi piace leggere i manuali), persino sul manuale della macchina avvertivano del pericolo di ribaltamento rispetto a una macchina normale. Aggiungi questa tendenza alla descrizione del rischio al paragrafo precedente. Per questo gli italiani si ribaltano, loro prendono i fuoristrada. Se decidete anche voi per il fuoristrada, siate prudenti. Però noi abbiamo fatto una deviazione su una stradina non prevista, abbiamo picchiato il fondo della macchina (bassa) su un sasso appuntito e abbiamo forato il serbatoio di benzina. Con un fuoristrada non ci sarebbe successo. Solo il saggio ricorda tutti i buoni consigli che dà. AUTONOLEGGIO La nostra Yvonne ci ha fatto noleggiare il mezzo da un agenzia locale, la Camping Car Hire. E molto quotata in Namibia, soprattutto per chi noleggia camper, fuoristrada con tende eccetera. Si vedono spesso in giro e sono organizzati ed economici. Tuttavia, sono Namibiani, e si aspettano che tu te la cavi un po da solo (vedi Lingua e gente al paragrafo successivo). Noi però non siamo stati contenti della loro assistenza in occasione del nostro incidente con il serbatoio. Per effettuare la riparazione siamo stati mandati a Walvis Bay (a centinaia di km da dove avevamo avuto la rottura). OK, era il posto più vicino con un meccanico autorizzato Ford (avevamo una Mazda, che fa parte del gruppo), quindi bene. Però abbiamo dovuto pagare la riparazione in contanti al concessionario anziché vedercela addebitata al ritorno a Windhoek. Perché avrei preferito? Perché poi la riparazione non ha tenuto, e abbiamo dovuto pagare un altro meccanico a Swakopmund. Loro avrebbero invece avuto la forza di non pagare la riparazione difettosa. Anche se i prezzi africani non è che siano stati alti, anzi trascurabili.

4 E tra l altro, siccome a questo punto era venuto sabato e i meccanici erano chiusi, ce la siamo cavata solo perché il gentile proprietario del Secret Garden Guest House, dove alloggiavamo, ha fatto un litigone telefonico in tedesco con i responsabili della Camping Car Hire, scrollandoli dal loro torpore e facendosi mandare un meccanico sul posto. Se no avremmo dovuto aspettare lunedì e perdere un giorno intero a fare niente a Swakopmund. Per contro, uno stupidone americano dalla faccia da scemo aveva disfatto la macchina (guidate piano!) vicino a Solitarie sbattendo contro i montanti di una cattle grid (una griglia messa di traverso sulla pavimentazione stradale per evitare che il bestiame attraversi i confini di proprietà, quando questi sono attraversati da strade statali. In quei punti ci sono delle strettoie, con dei paletti a lato). Ora, lui la macchina l aveva noleggiata all AVIS. In serata, l AVIS ha mandato giù da Windhoek (guarda la distanza sulla cartina) un altra macchina con un meccanico, nella notte ha saldato i pezzi necessari per riportare indietro la macchina danneggiata, e ha consegnato allo scemo la macchina nuova. Il tutto nel prezzo dell assicurazione. Forse gli scemi siamo stati noi a noleggiare dalla Camping Car Hire. O forse abbiamo avuto sfiga, ed è anche bello avere qualcosa da raccontare. Da ultimo, forse la compagnia di noleggio ti offrirà di fare un assicurazione a parte per i cristalli. E facile scheggiarli guidando sulla ghiaia, soprattutto quando incroci altri veicoli. Noi siamo riusciti a scheggiarlo. Vale la pena secondo me. LINGUA E GENTE La Namibia è stata una colonia tedesca, ma con la fine della 1ª guerra mondiale e fino a non molto tempo fa, se la sono governata i sudafricani per conto del Commonwealth britannico. Per questo la lingua ufficiale è l inglese e si guida a sinistra. Ma si ha sempre l impressione che per i bianchi l inglese sia una seconda lingua: fra di loro parlano afrikaans o tedesco. E sempre difficile fare considerazioni di questo genere, ma: mon vi sono particolari tensioni razziali (che per la verità non abbiamo trovato nemmeno in Sud Africa). Nella capitale i neri locali sembrano rivestire anche ruoli di importanza, non si vedono uomini adulti ciondolare per le strade a metà mattina (a differenza del Sud Africa) e l occupazione sembra buona. Nelle zone rurali le fattorie sono tutte nelle mani dei bianchi e utilizzano manodopera di colore, soprattutto di razza San (tratti somatici curiosi, pelle gialla-olivastra, naso sottile). Nel nord del paese, le uniche zone con un po d acqua, i locali sono dediti ad un economia tribale, coltivando terre comuni di proprietà della tribù.. I bianchi sono grezzi, gentili, si conoscono tutti. Da questo punto di vista la Namiiba sembra un paesone. In effetti mi hanno spiegato che l unica scuola di un certo prestigio e dove si può avere un educazione all europea è a Windhoek, e tutti i figli di bianchi studiano lì, così finisce che si conoscono tutti, o conoscono i genitori e questi finiscono col conoscere gli amici dei figli. Nelle zone più remote è evidente l aspetto autarchico della vita Namibiana. Anche presso i bianchi. Le fattorie possono essere molto isolate, nella zona delle Tiras Mountains, fattoria Koimasis, il proprietario si è comprato un aereo ultraleggero per tenere sotto controllo il proprio bestiame, tanto per dare un idea delle dimensioni.

5 Nella stessa località c è capitato il fatto del serbatoio rotto che pisciava benzina. Fortunatamente eravamo poco distanti dalla nostra meta, la Guest Farm Landsberg. La scena è stata questa: arriviamo a razzo nel cortile della fattoria, il signor Wilfried Izko (il proprietario) ci attende e ci saluta con un sorriso, io: sì, molto lieto, ma sto perdendo benzina dal serbatoio. Il tipo non fa una piega, chiama uno dei suoi ragazzi e porta la macchina sopra a un pozzo tipo quelli da autofficina che hanno nel cortile (naturalmente si fanno le riparazioni dei mezzi da soli, troppo grande la distanza da Windhoek o Walvis Bay, pezzi di ricambio difficili da ottenere). Mi tappa la perdita con un pezzo di sapone sudafricano tipo sapone di Marsiglia spalmandolo sul serbatoio. Apparentemente il sapone viene sciolto dall acqua, ma non dagli idrocarburi. Al momento della partenza, mi consegna una fetta di sapone ed un coltellino con l avvertimento: se torna a perdere taglia una scaglia di sapone, scioglila con un po d acqua e spalmala sulla perdita. Solo quattro giorni e parecchie centinaia di km dopo, arrivati a Walvis Bay, abbiamo potuto fare saldare il serbatoio, ma il sapone ha tenuto. (Incidentalmente, la saldatura no. Durante la notte la macchina ha perso tutta la benzina e un altro meccanico ha dovuto risaldarlo). DA VEDERE Veniamo alla parte interessante. E difficile procurarsi buone mappe della Namibia, alla fine la migliore è stata quella che ci ha dato l agenzia locale: semplice, ma chiarissima, e con tute le strade necessarie. Te l ho scannerizzata. Il giro che abbiamo fatto noi copre praticamente tutti i luoghi più interessanti. Rimangono fuori la striscia di Caprivi nel nord est (oggetto di incursioni di ribelli Angolani all epoca del nostro viaggio e perciò sconsigliata) e l estremo nord. Io avrei avuto voglia di andarci, ma è molto selvaggio, inaccessibile senza un fuoristrada, e sarebbe occorso molto più tempo. Rispetto al nostro itinerario ti dirò cosa ha meritato secondo me di più e cosa meno. Windhoek non è nulla di speciale, ma è giocoforza partire da lì. Raccomanderei senz altro una cena da Gathemann s (prenotare). Il tragitto verso sud è per godersi il panorama, il Quivertree (o Kokerboom) Forest è interessante. Ma il tutto serve in avvicinamento al Fish River Canyon, che merita. Certo, i locali insistono a volerlo confrontare con il Grand Canyon e sono spiacente per loro perché il paragone non regge. Molto bello il Cañon Lodge per dormire, bungalow spartani ma dal sapore avventuroso e con viste spettacolari. La strada per Lüderitz può essere affascinante per le nebbie costiere e le tempeste di sabbia che spazzano la strada (prudenza qui), chiedere informazioni in loco. La strada è asfaltata, ma talvolta nascosta dalla sabbia. Lüderitz è terribilmente sopravvalutata dai locali e dalle guide. La considerano una località di villeggiatura in stile bavarese al mare. A me è sembrata un cagata pazzesca. Capisco i locali, coi loro ricordi della Germania, e quanto gli sembri figo un posto così. Ma a noi che basta varcare il confine per andare in Baviera Vabbè, diciamo che ha un suo fascino decadente. Ma il viaggio fin qui serve per vedere Kolmanskop, città fantasma dell estrazione mineraria diamantifera, subito fuori da Lüderitz. Noterai su tutte le mappe della Namibia che l angolo sud

6 ovest è marcato come Sperrgebiet o Diamond Area 1. Si tratta di una delle zone diamantifere più grandi del mondo, e ne è vietato l accesso. Dopo l indipendenza della Namibia se la sono tenuta di fatto i sudafricani che l hanno in concessione per l estrazione. Il Sig. DeBeers tira fuori da qui i suoi diamanti (hai presente un diamante è per sempre? E lui). La città fantasma è affascinante se interessa il genere, c è anche un museo sulla storia del luogo e sull estrazione dei diamanti. La miniera, nella zona settentrionale della Sperrgebiet è ora esaurita, ma ne fa parte: è necessario entrare con un tour guidato, informazioni a Lüderitz. La prossima tappa importante è Sossuvlei. Ma è lontana, e tocca fermarsi in strada. A noi avevano programmato 3 giorni a Lüderitz che sono una follia. Il secondo giorno avevamo già i maroni che strisciavano per terra. Ma considera che non si poteva fare la crociera in barca a vela classico locale perché la barca era in riparazione. Abbiamo quindi telefonato alla fattoria Landsberg (tappa successiva e prima esperienza telefonica namibiana) per sapere se ci prendevano un giorno prima: questo per dirti la disperazione e malgrado l albergo fosse pagato per una notte in più. Bene, il signore non aveva posto, ma il figlio Wulff stava aprendo un campeggio con piazzole e bungalow in località Koiimasis e ci poteva ospitare, così ci siamo andati. Dai un occhiata a cos ha fatto - con le sue mani questo tipo: guarda tutte le foto. Ti racconto il fatto perché alla fine si è rivelato uno dei posti più belli della Namibia. All epoca Wulff stava ancora costruendo il tutto e non c era nessuno attorno. Noi abbiamo dormito nello Chalet Virosa (che allora non aveva nome), tutto fatto a mano da lui e dai suoi uomini. E lo stesso tipo che usa il deltaplano per la proprietà, per cui immaginati lo spazio, le distanze. Il campeggio è fuori di testa (all epoca vuoto) per la distanza fra le piazzole. E fra i bungalow, che si vedono a malapena a un km di distanza l uno dall altro in una valle strepitosa. Tutto spartano, ma curatissimo. So bene che libertà non è uno spazio libero e libertà è partecipazione, ma la sensazione di libertà appunto provata in quel luogo, dove la mattina esci da casa col pisello al vento, col cielo blu e le rocce rosse, e ci sono solo springbock e (forse) leopardi attorno e nessun rompimaroni, non l ho mai più provata. Consigliatissimo, soprattutto se puoi andarci con una persona cara. Naturalmente ogni medaglia ha il suo rovescio, e il serbatoio lo abbiamo proprio rotto venendo via da lì, perché le strade all interno della proprietà non sono manutenute come le statali. Il soggiorno alla Guest Farm Landsberg è stato culturalmente interessante per vedere la vita di fattoria, ma ancora una volta troppo lungo. Il padrone di casa gentilissimo ci ha portato in giro per tutta la proprietà, ricca di reperti archeologici, petroglifi e pittogrammi, spiegando parecchio sulla vita locale e l allevamento. Singolare il modo in cui valutano la redditività degli investimenti in un paese desertico: in litri d acqua consumati per dollaro ricavato. In questa scala l agricoltura ha la minor redditività, seguita da allevamento e nuova scoperta i turisti. Sfortunatamente, il signor Wilfried Izko alleva agnelli karakul per farne pellicce di astrakan, e in questo periodo politicamente corretto, la cosa non stuzzica: lui è molto orgoglioso di mostrarti le bestie scuoiate, ma a noi non ha garbato più di tanto. Per il resto, verso Sossuvlei, fermati al castello di Duwisib, interessante e non di più, ma in strada.

7 E poi Sossuvlei, il clou di ogni vacanza namibiana. Le famose dune di sabbia che vedi fotografate sulla copertina di ogni catalogo della Namibia. Imperdibili. Cerca però assolutamente di dormire vicino all ingresso del parco. Noi abbiamo prenotato tardi e c era posto solo a Solitarie (61km dall ingresso), un ora di macchina. Il parco invece dà il suo meglio soprattutto le famose dune all alba ed al tramonto. Per quanto ci fossimo svegliati presto, siamo sempre arrivati troppo tardi, e vedere il tramonto era impossibile se si voleva tornare per cena. Inoltre, l ultimo tratto (4km) non è accessibile alle macchine private e le escursioni si fanno a piedi sulla sabbia del deserto no buono nelle ore centrali del giorno o solo in fuoristrada. Anche se avete un fuoristrada vostro, nell ultimo tratto non ci sono piste o strade, è guida sulla sabbia pura, bisogna saperci andare o ci si pianta. Se non volete camminare, consiglio i fuoristrada che fanno da navetta e di lasciare al parcheggio il vostro mezzo. Risalendo a nord verso Walvis Bay, i passi di Gaub e Kuiseb sono belli, si attraversano per forza. Walvis Bay o Walfish Bay è una località industriale, non interessante in sé, ma con una grande laguna popolata da grandi numeri di fenicotteri. Sulla laguna, belle viste e buon cibo al ristorante Raft. Swakopmund è la località di villeggiatura per i bianchi di Windhoek, dall aspetto di cittadina tedesca, riceve più acqua del normale perché sull estuario del fiume Swakop (a carattere periodico). Tutta la costa namibiana è desertica perché la corrente del Benguela, proveniente dall Antartide, fa condensare le perturbazioni atlantiche: di fatto nessuna precipitazione raggiunge mai la costa. Solo verso l estremo nord del paese, quando l effetto della corrente fredda svanisce, torna vegetazione a riva. A Swakopmund è adorabile per pernottare la Secret Garden Guest House, proprietari gentilissimi, posto carinissimo. Vale la pena fare il giro per vedere le Welvitschie (piante fossili) ed il giro del Moon Landscapes nel parco Namib Naukluft. Occorre un permesso per entrare al parco, si prende all ufficio del parco a Swakopmund. Il resto che suggerisce la guida, sono cagate. Vale forse la pena il museo dei minerali, che peraltro è tristissimo. Invece, quello che suggerisco senz altro da Swakopmund è un escursione allo Spitzkoppe (una giornata intera). Mi era stato consigliato da un avvocato di Bologna e snobbato dalla mia organizzatrice di viaggi è invece splendido. Si tratta di un altura dove si trovano numerosi reperti archeologici e interessanti pitture rupestri, il tutto con splendidi panorami naturali lungo il tragitto. Va visto con una guida, o da soli non si trova niente. A Swakopmund ci sono diverse agenzie che organizzano il tutto, il costo dipende da quanti siete. Per esempio noi siamo andati con la Swakop Tour Company con sede presso The Old Jetty, tel e fax , tel. casa , E un tedescone con un Land Rover che aveva posto per 4 persone. Se fossimo stati solo in due avremmo pagato lo stesso per quattro, ma c era una coppi di turisti tedeschi ed è stato conveniente e molto personale. Sconsiglierei i tour in pullman. Ancora verso nord, ci siamo diretti verso la zona archeologica di Twyfelfontein, passando per la colonia di foche di Cross Bay. Curiosa, ma non hai idea di quanto possano puzzare foche, anche all aria aperta. Alcuni italiani, con fuoristrada, si sono diretti da qui a nord lungo la costa, la Skeleton Coast. Deserta, affascinante, disseminata di relitti per le correnti traditrici, chi credeva di essersi salvato dal naufragio toccando terra si trovava una striscia di 100km di deserto

8 davanti. Pochissimi i sopravvissuti. Noi non l abbiamo fatta, si poteva risalire la costa fino a Torra Bay e di,lì dirigersi verso Twyfelfontein, ma sì qui era meglio un fuoristrada. La zona di Twyfelfontein ha parecchie cose interessanti (le canne d organo, le incisioni rupestri), il Twyfelfontein Country Lodge è un resort semilusso piacevole. Vicino al lodge c è una pista d atterraggio in ghiaia. Da lì abbiamo fatto un volo con un aeroplanino per vedere la Skeleton Coast dall alto, visto che non ci eravamo andati in macchina. Molto bello, possibili avvistamenti di elefanti dalle gambe lunghe, una razza adattatisi a questa zona dove vi sono alluvioni stagionali e le gambe lunghe gli servono per stare alti sull acqua, le poche volte che stagionalmente arriva. Adesso è il momento di Etosha, il grande parco nazionale dove è possibile avvistare i grandi animali africani. Nessun tour della Namibia è completo senza questo parco. Tuttavia, una parola di avvertimento. Per me la Namibia merita soprattutto per i paesaggi, che ne sono la chiave vincente. Avendo visto Sud Africa e Tanzania, l aspetto faunistico della Namibia è devo dire deludente. Non che non si vedano animali, ma sempre da lontano. Solo la parte est del parco è aperta al pubblico e girando da soli si vede il giusto. Credo che la parte ovest sia aperta solo per tour organizzati o chiusa del tutto, le cose stavano cambiando quando siamo andati noi. Per vedere animali, alcuni consigli. Dormire nel parco. Questo significa dormire in uno dei tre campi di Okaukuejo, Halali e Namutoni, preferibilmente una notte in ciascuno di essi (2-3 giorni ci vogliono). Ed è indispensabile prenotare nei parchi. Purtroppo ancora una volta abbiamo prenotato tardi e c era posto solo ad Halali. Abbiamo quindi dovuto dormire fuori da Okaukuejo e oltre Namutoni. In Africa l uccello del mattino prende il verme. Gli animali si avvistano la mattina presto (all alba) e la sera tardi (anche dopo il tramonto). Durante le ore calde, dormono, stanno nascosti sotto agli alberi e si riposano. A mezzogiorno puoi girare quanto vuoi, ma se li vedi è solo culo. Dormire nel parco è quindi fondamentale, se no ci metti un ora solo per arrivare ed è già tardi. Il regime di avvistamento che adottammo in Sud Africa, quando eravamo in un campo tendato con le guide era il seguente. Sveglia all alba (05.30 circa) piccola colazione e via prima del sorgere del sole (tipicamente ). Rientro al campo verso le , colazione. Riposo nelle ore calde, snack leggero, piccolo giro semmai nel primo pomeriggio. Verso le via di nuovo, con rientro verso le e cena (il sole tramonta verso le ). Questo sistema non è sempre praticabile quando sei nei campi governativi tipo Etosha dove i cancelli del campo aprono alle e chiudono alle 18.00, e bisogna essere di ritorno per quell ora. Ripeto, le cose e gli orari stavano cambiando nel 2001: vedi se c è accesso alla parte ovest del campo e, se vi interessa davvero vedere gli animali (che sono un esperienza indescrivibile se visti da vicino), per l amore del cielo investite in una guida od un safari privato. Sono soldi che non rimpiangerai mai. Innanzitutto le guide sono in grado di vedere cose che tu non noteresti mai. La nostra beccò un camaleonte di notte, su un albero!!! Non è solo questione di vista, è questione di sapere dove guardare e cosa cercare. Loro dicono che non vedono tanto l animale, ma qualcosa di fuori posto e poi l animale salta agli occhi. A noi è capitato in Sud Africa (nel parco di Hluhluwe Umfolozi noto per i rinoceronti dove non avevamo guida) di imbatterci in un rinoceronte adulto polleggiato in mezzo alla strada. Dopo avere atteso che se ne andasse, questo è entrato nella macchia a lato della strada ed è diventato completamente invisibile. Ti parlo di un pachiderma che era nei cespugli a lato

9 della nostra macchina, e non si vedeva più. Lo notavamo solo perché sapevamo che c era. Una buona guida vale tanto oro quanto pesa. Non ranate su questo punto se vi interessa vedere gli animali. D altra parte, se per caso volete andare in Africa soprattutto per gli animali, allora andate piuttosto in Sud Africa, Botswana o, meglio ancora, in Tanzania. Namibia = paesaggi. Però, dato che siete qui, alcune altre cose. Qui un fuoristrada aiuta, perché la differenza di altezza anche solo di 50 cm del posto di guida, fa tutta la differenza del mondo per vedere gli animali. Ah, nota che io parlo dei cosiddetti Big Five (leone, elefante, rinocerenote, leopardo, bufalo) che sono i punti salienti di ogni safari (il ghepardo c è, ma non rientra fra i big five perché di taglia piccola. E poi difficile da osservare). Giraffe, zebre e antilopi di tutti i tipi ne avrai piene la palle presto tante ce ne sono. Nota fra parentesi che in Africa nessuno chiama antilopi le antilopi, che sono soltanto un nome generico buono per noi europei dato che le nostre lingue non sanno come descriverli. Lì sentirai parlare di impala, kudu, springbock, gemsbock (che è il nome afrikaans dell orice). Se non avete il fuoristrada, una guida o un ranger li avranno. Il punto però, per avere soddisfazione, è arrivare vicino agli animali. Questo è difficile senza guida o in un parco governativo, dove non è consentito lasciare le piste ufficiali, se non autorizzati. Gli etologi sostengono che gli animali riconoscono tre zone di allerta attorno a loro, in base alla distanza dell oggetto osservato. Una prima zona di disinteresse, quando l animale vede l oggetto ma lo considera troppo lontano per essere una preda od un pericolo. Una seconda zona di consapevolezza nella quale l animale incomincia a seguire attivamente con le orecchie e gli occhi il movimento dell intruso, ed è interessato a quello che questi fa. Infine, una zona di decisione nella quale l animale decide se attaccare o fuggire. Naturalmente la decisione dipende dal fatto che l animale sia preda o predatore. L uomo non viene riconosciuto come possibile preda da nessun animale africano (a parte i coccodrilli). Però se l animale viene sorpreso nella zona di decisione o ci si imbatte casualmente in esso, è possibile che si scateni una reazione di difesa. Per questo è assolutamente vietato scendere dai veicoli. La parte interessante di tutto questo discorso è che gli umani a bordo di autoveicoli suscitano totale indifferenza nei predatori. E come se a bordo di un veicolo ci si muovesse all interno di una bolla mobile di zona di disinteresse. Questo consente di arrivare vicinissimi ai leoni per esempio, anche con vetture scoperte, mentre questi sbadigliano bellamente. In Tanzania, nel Serengeti, in due occasioni coppie di leoni si sono accoppiati con totale indifferenza di fronte a noi. Insomma il succo è: vale la pena di trovarsi una guida, fare un piccolo safari privato (anche di un giorno) e l investimento si ripaga. Ma se vi piacciono molto gli animali e volete farne la meta principale del viaggio, cambiate destinazione. All uscita di Etosha, è molto bello, se non lussuoso, il Mushara Lodge per pernottare. Il nostro programma prevedeva poi il lago Otjikoto e il meteorite nella fattoria Hoba vicono a Grootfontein, più che altro riempitivi per raggiungere il Waterberg Plateau park. Quest ultimo è meritevole di visita, se non altro per essere la prima zona con un po d acqua vista in tutto il paese. E bello e piacevole il Bernabé de la Bat Rest Camp. Sulla via del ritorno per Windhoek, c è un interessante mercato ad Okahandia. Te lo dico io che non sopporto i mercatini. Vale la pena fermarsi. MORALE

10 La Namibia è bellissima e sarà un viaggio splendido. I panorami sono mozzafiato se anche per te l importante è viaggiare più che arrivare, e se le distanze da coprire in macchina non vi spaventano e guidate con normale prudenza. Fish River Canyon, Kolmanskop/Lüderitz, Koiimasis, Sossuvlei, Swakopmund, Spitzkoppe, Etosha, Twyfelfontein e Waterberg Plateau sono i posti da vedere. I panorami lungo la strada valgono comunque il viaggio e la fatica. Credo sia tutto. La Namibia è per certi aspetti un paese strano, poco africano, cioè non è l Africa che ti immagini. Tutto sommato è anche facile da girare con un po di spirito di adattamento (ma si può fare anche la versione lussuosa volendo). Portati un cellulare e starete più tranquilli. Valuta le agenzie che ti ho suggerito e sfruttale per identificare altri itinerari.

4. Conoscere il proprio corpo

4. Conoscere il proprio corpo 4. Conoscere il proprio corpo Gli esseri viventi sono fatti di parti che funzionano assieme in modo diverso. Hanno parti diverse che fanno cose diverse. Il tuo corpo è fatto di molte parti diverse. Alcune

Dettagli

Livello CILS A2. Test di ascolto

Livello CILS A2. Test di ascolto Livello CILS A2 GIUGNO 2012 Test di ascolto numero delle prove 2 Ascolto Prova n. 1 Ascolta i testi. Poi completa le frasi. Scegli una delle tre proposte di completamento. Alla fine del test di ascolto,

Dettagli

TELEFONO AZZURRO. dedicato ai bambini COS E IL BULLISMO? IL BULLISMO?

TELEFONO AZZURRO. dedicato ai bambini COS E IL BULLISMO? IL BULLISMO? COS E IL BULLISMO? IL BULLISMO? 1 Ehi, ti e mai capitato di assistere o essere coinvolto in situazioni di prepotenza?... lo sai cos e il bullismo? Prova a leggere queste pagine. Ti potranno essere utili.

Dettagli

Un abbraccio a tutti voi Ornella e Enrico

Un abbraccio a tutti voi Ornella e Enrico SASHA La nostra storia é molto molto recente ed é stata fin da subito un piccolo "miracolo" perche' quando abbiamo contattato l' Associazione nel mese di Novembre ci é stato detto che ormai era troppo

Dettagli

DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso

DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso LIBERI PENSIERI PER LIBERI SENTIMENTI La riflessione circa In viaggio verso l incontro come ci è stato proposto, nasce attorno alla lettura del romanzo : C è nessuno?

Dettagli

Pasta per due. Capitolo 1. Una mattina, Libero si sveglia e accende il computer C È POSTA PER TE! e trova un nuovo messaggio della sua amica:

Pasta per due. Capitolo 1. Una mattina, Libero si sveglia e accende il computer C È POSTA PER TE! e trova un nuovo messaggio della sua amica: Pasta per due 5 Capitolo 1 Libero Belmondo è un uomo di 35 anni. Vive a Roma. Da qualche mese Libero accende il computer tutti i giorni e controlla le e-mail. Minni è una ragazza di 28 anni. Vive a Bangkok.

Dettagli

Meno male che c è Lucky!!! La missione del W.F.P. in Madagascar. Classe IV. Maestre: Cristina Iorio M. Emanuela Coscia

Meno male che c è Lucky!!! La missione del W.F.P. in Madagascar. Classe IV. Maestre: Cristina Iorio M. Emanuela Coscia Scuola Primaria Istituto Casa San Giuseppe Suore Vocazioniste Meno male che c è Lucky!!! La missione del W.F.P. in Madagascar Classe IV Maestre: Cristina Iorio M. Emanuela Coscia È il 19 febbraio 2011

Dettagli

IL TUO CORPO NON E STUPIDO! Nonostante se ne parli ancora oggi, il concetto di postura corretta e dello stare dritti è ormai superato.!!

IL TUO CORPO NON E STUPIDO! Nonostante se ne parli ancora oggi, il concetto di postura corretta e dello stare dritti è ormai superato.!! IL TUO CORPO NON E STUPIDO Avrai sicuramente sentito parlare di postura corretta e magari spesso ti sei sentito dire di stare più dritto con la schiena o di non tenere le spalle chiuse. Nonostante se ne

Dettagli

COME SI PASSA DALL AFFIDAMENTO ALL ADOZIONE?

COME SI PASSA DALL AFFIDAMENTO ALL ADOZIONE? COME SI PASSA DALL AFFIDAMENTO ALL ADOZIONE? Storia narrata da Teresa Carbé Da oltre 10 anni, con mio marito e i miei figli, abbiamo deciso di aprirci all affidamento familiare, e ciò ci ha permesso di

Dettagli

La bellezza è la perfezione del tutto

La bellezza è la perfezione del tutto La bellezza è la perfezione del tutto MERANO ALTO ADIGE ITALIA Il generale si piega al particolare. Ai tempi di Goethe errare per terre lontane era per molti tutt altro che scontato. I viandanti erano

Dettagli

Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7.

Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7. 2 Dov è Piero Ferrari e perché non arriva E P I S O D I O 25 Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7. 1 Leggi più volte il testo e segna le risposte corrette. 1. Piero abita in un appartamento

Dettagli

SETTE MOSSE PER LIBERARSI DALL ANSIA

SETTE MOSSE PER LIBERARSI DALL ANSIA LIBRO IN ASSAGGIO SETTE MOSSE PER LIBERARSI DALL ANSIA DI ROBERT L. LEAHY INTRODUZIONE Le sette regole delle persone molto inquiete Arrovellarvi in continuazione, pensando e ripensando al peggio, è la

Dettagli

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1 Università per Stranieri di Siena Centro CILS Sessione: Dicembre 2012 Test di ascolto Numero delle prove 2 Ascolto - Prova n. 1 Ascolta i testi: sono brevi dialoghi e annunci. Poi completa le frasi.

Dettagli

SCUOLA DELL INFANZIA ANDERSEN SPINEA I CIRCOLO ANNO SCOLASTICO 2006/07. Documentazione a cura di Quaglietta Marica

SCUOLA DELL INFANZIA ANDERSEN SPINEA I CIRCOLO ANNO SCOLASTICO 2006/07. Documentazione a cura di Quaglietta Marica SCUOLA DELL INFANZIA ANDERSEN SPINEA I CIRCOLO ANNO SCOLASTICO 2006/07 GRUPPO ANNI 3 Novembre- maggio Documentazione a cura di Quaglietta Marica Per sviluppare Pensiero creativo e divergente Per divenire

Dettagli

Ci relazioniamo dunque siamo

Ci relazioniamo dunque siamo 7_CECCHI.N 17-03-2008 10:12 Pagina 57 CONNESSIONI Ci relazioniamo dunque siamo Curiosità e trappole dell osservatore... siete voi gli insegnanti, mi insegnate voi, come fate in questa catastrofe, con il

Dettagli

OGGI LA BIANCHI PER FORTUNA NON C'E' MA L'ITALIANO LO SAI ANCHE TE PER OGNI PAROLA DICCI COS'E', E NUOVE ISTRUZIONI AVRAI PER TE.

OGGI LA BIANCHI PER FORTUNA NON C'E' MA L'ITALIANO LO SAI ANCHE TE PER OGNI PAROLA DICCI COS'E', E NUOVE ISTRUZIONI AVRAI PER TE. 1 SE UNA SORPRESA VOLETE TROVARE ATTENTAMENTE DOVETE CERCARE. VOI ALLA FINE SARETE PREMIATI CON DEI GOLOSI DOLCINI INCARTATI. SE ALLE DOMANDE RISPONDERETE E NON CADRETE IN TUTTI I TRANELLI, SE TROVERETE

Dettagli

Una notte incredibile

Una notte incredibile Una notte incredibile di Franz Hohler nina aveva dieci anni, perciò anche mezzo addormentata riusciva ad arrivare in bagno dalla sua camera. La porta della sua camera era generalmente accostata e la lampada

Dettagli

domenica 24 febbraio 13 Farra, 24 febbraio 2013

domenica 24 febbraio 13 Farra, 24 febbraio 2013 Farra, 24 febbraio 2013 informare su quelle che sono le reazioni più tipiche dei bambini alla morte di una persona cara dare alcune indicazioni pratiche suggerire alcuni percorsi Quali sono le reazioni

Dettagli

LING RACCONTA IL SUO VIAGGIO

LING RACCONTA IL SUO VIAGGIO LING RACCONTA IL SUO VIAGGIO Sono arrivata in Italia in estate perché i miei genitori lavoravano già qui. Quando ero in Cina, io e mia sorella Yang abitavamo con i nonni, perciò mamma e papà erano tranquilli.

Dettagli

Bambini oppositivi e provocatori 9 regole per sopravvivere!

Bambini oppositivi e provocatori 9 regole per sopravvivere! Anna La Prova Bambini oppositivi e provocatori 9 regole per sopravvivere! Chi sono i bambini Oppositivi e Provocatori? Sono bambini o ragazzi che sfidano l autorità, che sembrano provare piacere nel far

Dettagli

IL CANE CHE NON SAPEVA ABBAIARE

IL CANE CHE NON SAPEVA ABBAIARE IL CANE CHE NON SAPEVA ABBAIARE C'era una volta un cane che non sapeva abbaiare. Non abbaiava, non miagolava, non muggiva, non nitriva, non sapeva fare nessun verso. Era un cagnetto solitario, chissà come

Dettagli

Discorso diretto e indiretto

Discorso diretto e indiretto PERCORSI DIDATTICI di: Mavale Discorso diretto e indiretto scuola: Cremona area tematica: Lingua italiana pensato per: 8-11 anni scheda n : 1 OBIETTIVO DIDATTICO: Saper riconoscere ed usare il discorso

Dettagli

storia dell umanità sarebbe veramente molto triste.

storia dell umanità sarebbe veramente molto triste. FIGLI DI DIO Cosa significa essere un figlio di Dio? E importante essere figli di Dio? Se sono figlio di Dio che differenza fa nella mia vita quotidiana? Queste sono questioni importanti ed è fondamentale

Dettagli

CON MARIA PREPARIAMOCI AD ACCOGLIERE IL SIGNORE

CON MARIA PREPARIAMOCI AD ACCOGLIERE IL SIGNORE AzioneCattolicaItaliana ACR dell ArcidiocesidiBologna duegiornidispiritualitàinavvento CONMARIA PREPARIAMOCIADACCOGLIEREILSIGNORE Tutta l Azione Cattolica ha come tema dell anno l accoglienza. Anche la

Dettagli

LA TEORIA DEL CUCCHIAIO

LA TEORIA DEL CUCCHIAIO 90 ICARO MAGGIO 2011 LA TEORIA DEL CUCCHIAIO di Christine Miserandino Per tutti/e quelli/e che hanno la vita "condizionata" da qualcosa che non è stato voluto. La mia migliore amica ed io eravamo nella

Dettagli

Non appena chiudi gli occhi comincia l avventura del sonno. Al posto della solita penombra nella stanza, volume oscuro che si interrompe qua e là,

Non appena chiudi gli occhi comincia l avventura del sonno. Al posto della solita penombra nella stanza, volume oscuro che si interrompe qua e là, Un uomo che dorme Non appena chiudi gli occhi comincia l avventura del sonno. Al posto della solita penombra nella stanza, volume oscuro che si interrompe qua e là, dove la memoria identifica senza sforzo

Dettagli

Per una città governabile. Nuove metodologie di lavoro per gestire la complessità e la partecipazione.

Per una città governabile. Nuove metodologie di lavoro per gestire la complessità e la partecipazione. Per una città governabile. Nuove metodologie di lavoro per gestire la complessità e la partecipazione. MICHELE EMILIANO Sindaco del Comune di Bari 12 maggio 2006 Innanzitutto benvenuti a tutti i nostri

Dettagli

RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA. Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli

RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA. Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli Siamo abituati a pensare al Natale come una festa statica, di pace, tranquillità, davanti

Dettagli

ISBN-88-89285-12-5 978-88-89285-12-1

ISBN-88-89285-12-5 978-88-89285-12-1 ISBN-88-89285-12-5 978-88-89285-12-1 Comitato Italiano per l UNICEF Onlus Direzione Attivita` culturali e Comunicazione Via Palestro, 68-00185 Roma tel. 06478091 - fax 0647809270 scuola@unicef.it pubblicazioni@unicef.it

Dettagli

Civilewww.edurisk.it. Care bambine, cari bambini,

Civilewww.edurisk.it. Care bambine, cari bambini, Cari bambini, Civile questo libretto che vi viene oggi proposto vi aiuterà a conoscere i rischi e ad imparare come difendervi, in particolare dai rischi legati al terremoto. Questo come tutti sapete è

Dettagli

PRIORITY. Precedenza

PRIORITY. Precedenza www.italy-ontheroad.it PRIORITY Precedenza Informazioni generali e consigli. Ciao, sono Namauel Sono una voce amica che prova ad aiutarti, con qualche consiglio, nella circolazione stradale. Mi rivolgo

Dettagli

Se dico la parola TEMPO che cosa ti viene in mente?

Se dico la parola TEMPO che cosa ti viene in mente? Se dico la parola TEMPO che cosa ti viene in mente? Ognuno di noi ha espresso le proprie opinioni, poi la maestra le ha lette ad alta voce. Eravamo proprio curiosi di conoscere le idee ti tutti! Ecco tutti

Dettagli

una città a misura di bambino IGNAZIO MARINO SINDACO IGNAZIOMARINO.IT

una città a misura di bambino IGNAZIO MARINO SINDACO IGNAZIOMARINO.IT una città a misura di bambino IGNAZIO MARINO SINDACO IGNAZIOMARINO.IT SEGUI LE STORIE DI IGNAZIO E DEL SUO ZAINO MAGICO Ciao mi chiamo Ignazio Marino, faccio il medico e voglio fare il sindaco di Roma.

Dettagli

libro primo 7 grazie, farò del mio meglio per non arrecarti altro disturbo. E appena ho provato a reagire, mi hai bloccata, sei passato a discorsi

libro primo 7 grazie, farò del mio meglio per non arrecarti altro disturbo. E appena ho provato a reagire, mi hai bloccata, sei passato a discorsi Capitolo primo 1. Se tu te ne sei scordato, egregio signore, te lo ricordo io: sono tua moglie. Lo so che questo una volta ti piaceva e adesso, all improvviso, ti dà fastidio. Lo so che fai finta che non

Dettagli

REPORTAGE/Nuove sfde. Israele che pedala UN MAR MORTO

REPORTAGE/Nuove sfde. Israele che pedala UN MAR MORTO REPORTAGE/Nuove sfde Israele che pedala UN MAR MORTO PiENO di vita 74 bambini, donne, professionisti: tutti insieme per provare il fascino di viaggiare in bici attraverso un deserto unico, con partenza

Dettagli

DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico. L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento.

DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico. L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento. DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento Anno 2014 (B) E nato per tutti; è nato per avvolgere il mondo in un abbraccio

Dettagli

Tutto iniziò quando il mio capo mi chiese di trascorrere in America tre lunghissime

Tutto iniziò quando il mio capo mi chiese di trascorrere in America tre lunghissime Indice Introduzione 7 La storia delle rose: quando la mamma parte 9 Il bruco e la lumaca: quando i genitori si separano 23 La campana grande e quella piccola: quando nasce il fratellino 41 La favola del

Dettagli

rancore Vita libera, abbastanza libera, e quindi restituita, nostra unica occasione finalmente afferrata. Una vita libera dal rancore.

rancore Vita libera, abbastanza libera, e quindi restituita, nostra unica occasione finalmente afferrata. Una vita libera dal rancore. Commozione Si commuove il corpo. A sorpresa, prima che l opportunità, la ragionevolezza, la buona educazione, la paura, la fretta, il decoro, la dignità, l egoismo possano alzare il muro. Si commuove a

Dettagli

PROVA DI ITALIANO - Scuola Primaria - Classe Seconda

PROVA DI ITALIANO - Scuola Primaria - Classe Seconda Rilevazione degli apprendimenti PROVA DI ITALIANO - Scuola Primaria - Classe Seconda Anno Scolastico 2011 2012 PROVA DI ITALIANO Scuola Primaria Classe Seconda Spazio per l etichetta autoadesiva ISTRUZIONI

Dettagli

IL TEMPO METEOROLOGICO

IL TEMPO METEOROLOGICO VOLUME 1 CAPITOLO 4 MODULO D LE VENTI REGIONI ITALIANE IL TEMPO METEOROLOGICO 1. Parole per capire A. Conosci già queste parole? Scrivi il loro significato o fai un disegno: tempo... Sole... luce... caldo...

Dettagli

GUIDA PER ORGANIZZARE IL TRASLOCO

GUIDA PER ORGANIZZARE IL TRASLOCO GUIDA PER ORGANIZZARE IL TRASLOCO Consigli e trucchi da esperti del settore IN QUESTA GUIDA: I. COME ORGANIZZARE UN TRASLOCO II. PRIMA DEL TRASLOCO III. DURANTE IL TRASLOCO IV. DOPO IL TRASLOCO V. SCEGLIERE

Dettagli

PROVA DI MATEMATICA - Scuola Primaria - Classe Quinta

PROVA DI MATEMATICA - Scuola Primaria - Classe Quinta Rilevazione degli apprendimenti PROVA DI MATEMATICA - Scuola Primaria - Classe Quinta Anno Scolastico 2011 2012 PROVA DI MATEMATICA Scuola Primaria Classe Quinta Spazio per l etichetta autoadesiva ISTRUZIONI

Dettagli

ROVERETO: PERCORSO NELLE TRINCEE

ROVERETO: PERCORSO NELLE TRINCEE ROVERETO: PERCORSO NELLE TRINCEE Introduzione Il quindici e il sedici ottobre siamo andati in viaggio d'istruzione a Rovereto con la 3 C. Rovereto è una città a sud di Trento ricco di molte attrazioni

Dettagli

Bambini vecchiette signori e signore venite a giocare con tutti i colori (2 volte)

Bambini vecchiette signori e signore venite a giocare con tutti i colori (2 volte) La canzone dei colori Rosso rosso il cane che salta il fosso giallo giallo il gallo che va a cavallo blu blu la barca che va su e giù blu blu la barca che va su e giù Arancio arancio il grosso cappello

Dettagli

COME UNO SPARTITO MUSICALE Intervista a Mario Lodi

COME UNO SPARTITO MUSICALE Intervista a Mario Lodi COME UNO SPARTITO MUSICALE Intervista a Mario Lodi L'equilibrio tra libertà e regole nella formazione dei bambini Incontro Mario Lodi nella cascina ristrutturata a Drizzona, nella campagna tra Cremona

Dettagli

Pietra dei solstizi di Montevila Perca (Alto Adige)

Pietra dei solstizi di Montevila Perca (Alto Adige) Dott. Huber Josef Pietra dei solstizi di Montevila Perca (Alto Adige) La pietra dei solstizi di Montevila é un blocco di granito con un volume di ca. 1,3 m³. Ha cinque fori con un diametro di ca. 3 cm

Dettagli

Andrea Bajani Tanto si doveva

Andrea Bajani Tanto si doveva Andrea Bajani Tanto si doveva Quando muoiono, gli uccelli cadono giù. Non se ne accorge quasi nessuno, di solito, salvo il cacciatore che l ha colpito e il cane che deve dargli la caccia. Il cacciatore

Dettagli

1 - Sulla preghiera apostolica

1 - Sulla preghiera apostolica 1 - Sulla preghiera apostolica Nel nome del Padre e del Figlio e dello Spirito Santo. Do una piccola istruzione di metodo sulla preghiera apostolica. Adesso faccio qualche premessa sulla preghiera apostolica,

Dettagli

Progetto, realizzazione e manutenzione di un laghetto da giardino - Direttive generali -

Progetto, realizzazione e manutenzione di un laghetto da giardino - Direttive generali - Progetto, realizzazione e manutenzione di un laghetto da giardino - Direttive generali - (tratto dalla relazione di Martino Buzzi del 17.09.06) Lo stagno: un angolo di natura Avere uno stagno nel proprio

Dettagli

PIAN DELLE BETULLE - L'ultimo Paradiso

PIAN DELLE BETULLE - L'ultimo Paradiso PIAN DELLE BETULLE - L'ultimo Paradiso L'ULTIMO PARADISO Lasciarsi alle spalle la vita caotica della città a partire alla volta di località tranquille, senza rumori nel completo relax sentendosi in paradiso,

Dettagli

Ciao!! Un cielo stellato così come lo puoi vedere con i tuoi occhi. Il cielo visto da un potente telescopio molto lontano dalle città

Ciao!! Un cielo stellato così come lo puoi vedere con i tuoi occhi. Il cielo visto da un potente telescopio molto lontano dalle città 1 Ciao!! Quando guardi il cielo ogni volta che si fa buio, se è sereno, vedi tanti piccoli punti luminosi distribuiti nel cielo notturno: le stelle. Oggi si apre l immaginario Osservatorio per guardare...

Dettagli

Il silenzio. per ascoltare se stessi, gli altri, la natura

Il silenzio. per ascoltare se stessi, gli altri, la natura Il silenzio per ascoltare se stessi, gli altri, la natura Istituto Comprensivo Monte S. Vito Scuola dell infanzia F.lli Grimm Gruppo dei bambini Farfalle Rosse (3 anni) Anno Scolastico 2010-2011 Ins. Gambadori

Dettagli

Porto di mare senz'acqua

Porto di mare senz'acqua Settembre 2014 Porto di mare senz'acqua Nella comunità di Piquiá passa un onda di ospiti lunga alcuni mesi Qualcuno se ne è già andato. Altri restano a tempo indeterminato D a qualche tempo a questa parte,

Dettagli

VOLUME 2 CAPITOLO 2 MODULO D LE VENTI REGIONI ITALIANE. Alla fine del capitolo scrivi il significato di queste parole nuove: ... ... ... ... ... ...

VOLUME 2 CAPITOLO 2 MODULO D LE VENTI REGIONI ITALIANE. Alla fine del capitolo scrivi il significato di queste parole nuove: ... ... ... ... ... ... LA CITTÀ VOLUME 2 CAPITOLO 2 MODULO D LE VENTI REGIONI ITALIANE 1. Parole per capire Alla fine del capitolo scrivi il significato di queste parole nuove: città... città industriale... pianta della città...

Dettagli

I TURISTI NO FRILLS /LOW FARE. Caratteristiche e comportamento di spesa

I TURISTI NO FRILLS /LOW FARE. Caratteristiche e comportamento di spesa L ITALIA E IL TURISMO INTERNAZIONALE NEL Risultati e tendenze per incoming e outgoing Venezia, 11 aprile 2006 I TURISTI NO FRILLS /LOW FARE Caratteristiche e comportamento di spesa Valeria Minghetti CISET

Dettagli

Quanti nuovi suoni, colori e melodie, luce vita e gioia ad ogni creatura splende la sua mano forte e generosa, perfetto è ciò che lui fa

Quanti nuovi suoni, colori e melodie, luce vita e gioia ad ogni creatura splende la sua mano forte e generosa, perfetto è ciò che lui fa TUTTO CIO CHE FA Furon sette giorni così meravigliosi, solo una parola e ogni cosa fu tutto il creato cantava le sue lodi per la gloria lassù monti mari e cieli gioite tocca a voi il Signore è grande e

Dettagli

Che cosa fai di solito?

Che cosa fai di solito? Che cosa fai di solito? 2 1 Ascolta la canzone La mia giornata, ritaglia e incolla al posto giusto le immagini di pagina 125. 10 dieci Edizioni Edilingua unità 1 2 Leggi. lindylindy@forte.it ciao Cara

Dettagli

www.italy-ontheroad.it

www.italy-ontheroad.it www.italy-ontheroad.it Rotonda, rotatoria: istruzioni per l uso. Negli ultimi anni la rotonda, o rotatoria stradale, si è molto diffusa sostituendo gran parte delle aree semaforizzate, ma l utente della

Dettagli

MODULO D LE VENTI REGIONI ITALIANE VOLUME 1 CAPITOLO 2 ... ... ... ... ... ...

MODULO D LE VENTI REGIONI ITALIANE VOLUME 1 CAPITOLO 2 ... ... ... ... ... ... VOLUME 1 CAPITOLO 2 MODULO D LE VENTI REGIONI ITALIANE ACQUE INTERNE 1. Parole per capire A. Conosci già queste parole? Scrivi il loro significato o fai un disegno: valle... ghiacciaio... vulcano... cratere...

Dettagli

È uno Stato unitario dal 1861, una Repubblica dal 1948. Oggi l Italia ha una popolazione di circa 57 milioni. È un paese con 20 regioni.

È uno Stato unitario dal 1861, una Repubblica dal 1948. Oggi l Italia ha una popolazione di circa 57 milioni. È un paese con 20 regioni. È uno Stato unitario dal 1861, una Repubblica dal 1948. Oggi l Italia ha una popolazione di circa 57 milioni. È un paese con 20 regioni. 8 regioni settentrionali: il Piemonte (Torino), la Val d Aosta (Aosta),

Dettagli

33. Dora perdona il suo pessimo padre

33. Dora perdona il suo pessimo padre 33. Dora perdona il suo pessimo padre Central do Brasil (1998) di Walter Salles Il film racconta la storia di una donna cinica e spietata che grazie all affetto di un bambino ritrova la capacità di amare

Dettagli

unità 27: aiutarsi lezione 53: mi dai una mano?

unità 27: aiutarsi lezione 53: mi dai una mano? unità 27: aiutarsi lezione 53: mi dai una mano? 1. Sofia ha appena ricevuto un e-mail con questo titolo: Se mi dai una mano, arrivo! Secondo te, di che cosa parla il messaggio? Discutine con un compagno.

Dettagli

ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco

ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco Sul far della sera la famiglia si riunisce in casa per la preghiera. Ove fosse possibile si suggerisce di

Dettagli

INFORMAZIONI VALIDE PER TUTTI I VIAGGI

INFORMAZIONI VALIDE PER TUTTI I VIAGGI INFORMAZIONI VALIDE PER TUTTI I VIAGGI Ogni programma è preceduto da una testatina contenente, in forma sintetica, le informazioni relative al viaggio. Lo spazio a disposizione nella scheda è limitato

Dettagli

Flame of Hope maggio 2015

Flame of Hope maggio 2015 Flame of Hope maggio 2015 Cari amici, Quand è che si apprezza maggiormente la vita e si è consapevoli di essere vivi e ne siamo grati? Quando quel dono prezioso è minacciato e poi si apprezza la vita il

Dettagli

3. L ingresso al campeggio è subordinato al consenso della Direzione.

3. L ingresso al campeggio è subordinato al consenso della Direzione. 1. Per l entrata ed il soggiorno in campeggio è obbligatoria la registrazione di ogni singola persona. All arrivo ogni ospite è tenuto a depositare un documento d identità e controllare l esattezza delle

Dettagli

O r a r e, e s s e r e a m i c i di c h i d a v v e r o c i a m a

O r a r e, e s s e r e a m i c i di c h i d a v v e r o c i a m a O r a r e, e s s e r e a m i c i di c h i d a v v e r o c i a m a Ci situiamo Probabilmente alla tua età inizi ad avere chiaro chi sono i tuoi amici, non sempre è facile da discernere. Però una volta chiaro,

Dettagli

Frisch. unità 1. 1 Leggi il testo

Frisch. unità 1. 1 Leggi il testo unità 1 1 Leggi il testo Frisch Frisch era un abitudinario, come lo sono del resto quasi tutte le persone della sua età. Ogni mattina nei tre giorni che passava alla villa si alzava puntualmente alle sette

Dettagli

PRONOMI DIRETTI (oggetto)

PRONOMI DIRETTI (oggetto) PRONOMI DIRETTI (oggetto) - mi - ti - lo - la - La - ci - vi - li - le La è la forma di cortesia. Io li incontro spesso. (gli amici). Non ti sopporta più. (te) Lo legge tutti i giorni. (il giornale). La

Dettagli

ENCICLOPEDIA DELLA FAVOLA. Fiabe di tutto il mondo per 365 giorni. Raccolte da Vladislav Stanovsky e Jan Vladislav

ENCICLOPEDIA DELLA FAVOLA. Fiabe di tutto il mondo per 365 giorni. Raccolte da Vladislav Stanovsky e Jan Vladislav Matite italiane ENCICLOPEDIA DELLA FAVOLA Fiabe di tutto il mondo per 365 giorni Raccolte da Vladislav Stanovsky e Jan Vladislav Edizione italiana a cura di Gianni Rodari Editori Riuniti I edizione in

Dettagli

L ADULTO CHE SA EDUCARE: REGOLE O PRESENZA?

L ADULTO CHE SA EDUCARE: REGOLE O PRESENZA? dott.ssa Anna Campiotti Marazza (appunti non rivisti dall autrice; sottotitoli aggiunti dal redattore) L ADULTO CHE SA EDUCARE: REGOLE O PRESENZA? primo incontro del ciclo Il rischio di educare organizzato

Dettagli

un brand nato pensando a Voi, con l Italia nel cuore

un brand nato pensando a Voi, con l Italia nel cuore un brand nato pensando a Voi, con l Italia nel cuore VOI esprime sia una dedica ai nostri graditissimi ospiti, destinatari delle nostre attenzioni quotidiane, sia l acronimo di VERA OSPITALITÀ ITALIANA,

Dettagli

UN TEMPO. Foto Tiina Itkonen. Testo Ilaria bernardini

UN TEMPO. Foto Tiina Itkonen. Testo Ilaria bernardini P O R T O L I O UN TEMPO GHIACCIATO Tra le nevi perenni della Groenlandia per ritrovare se stessi. Il racconto di una fuga verso il Nord, in un luogo pieno di luce e di spazio, dove svegliarsi ogni giorno

Dettagli

Una Pulce sull Albero di Babbo Natale?

Una Pulce sull Albero di Babbo Natale? Una Pulce sull Albero di Babbo Natale? Copione natalizio in rima per i bambini della Scuola dell Infanzia. Autore: Silvia Di Castro (Bisia) UNA PULCE SULL ALBERO DI BABBO NATALE? 1 Copione natalizio in

Dettagli

Laboratorio lettura. 8) Gli animali del carro sono: Leggi il libro Ma dov è il Carnevale?, poi esegui le consegne. Veri

Laboratorio lettura. 8) Gli animali del carro sono: Leggi il libro Ma dov è il Carnevale?, poi esegui le consegne. Veri Laboratorio lettura Leggi il libro Ma dov è il Carnevale?, poi esegui le consegne. 1) Quali anilmali sono i protagonisti della storia? 2) Che cosa fanno tutto l anno? 3) Perché decidono di scappare dal

Dettagli

Una storia vera. 1 Nome fittizio.

Una storia vera. 1 Nome fittizio. Una storia vera Naida 1 era nata nel 2000, un anno importante, porterà fortuna si diceva. Era una ragazzina come tante, allegra, vivace e che odiava andare a scuola. Era nata a Columna Pasco, uno dei tanti

Dettagli

SCHEDA PRESENTAZIONE PROGETTO

SCHEDA PRESENTAZIONE PROGETTO Rete di Treviso Integrazione Alunni Stranieri LABORATORIO SUL TRATTAMENTO DEI TESTI DISCIPLINARI SCHEDA PRESENTAZIONE PROGETTO TITOLO: IL SISTEMA SOLARE AMBITO DISCIPLINARE: SCIENZE AUTORE: GIANCARLA VOLPATO

Dettagli

Viaggiare all estero in emodialisi con noi si può!

Viaggiare all estero in emodialisi con noi si può! Pag. 1/3 Viaggiare all estero in emodialisi con noi si può! (Articolo tratto da ALCER n 153 edizione 2010) Conoscere posti nuovi, nuove culture e relazionarsi con persone di altri paesi, di altre città

Dettagli

pag. 1 Quand'ero piccolo mi ammalai: mi sentivo sempre stanco, volevo sempre bere e fare pipì

pag. 1 Quand'ero piccolo mi ammalai: mi sentivo sempre stanco, volevo sempre bere e fare pipì pag. 1 Quand'ero piccolo mi ammalai: mi sentivo sempre stanco, volevo sempre bere e fare pipì pag. 2 La mamma diceva che ero dimagrito e così mi portò dal medico. Il dottore guardò le urine, trovò dello

Dettagli

DAL MEDICO UNITÁ 9. pagina 94

DAL MEDICO UNITÁ 9. pagina 94 DAL MEDICO A: Buongiorno, dottore. B: Buongiorno. A: Sono il signor El Assani. Lei è il dottor Cannavale? B: Si, piacere. Sono il dottor Cannavale. A: Dottore, da qualche giorno non mi sento bene. B: Che

Dettagli

Come trovare clienti e ottenere contatti profilati e ordini in 24 ore!

Come trovare clienti e ottenere contatti profilati e ordini in 24 ore! Come trovare clienti e ottenere contatti profilati e ordini in 24 ore! oppure La Pubblicità su Google Come funziona? Sergio Minozzi Imprenditore di informatica da più di 20 anni. Per 12 anni ha lavorato

Dettagli

VENICE-SIMPLON ORIENT-EXPRESS

VENICE-SIMPLON ORIENT-EXPRESS : VENICE-SIMPLON ORIENT-EXPRESS Un Viaggio indimenticabile attraverso la Storia Venice-Simplon Orient-Express è il treno più famoso del mondo, con una storia ultracentenaria che nasce nel 1864 e prosegue

Dettagli

Cognome... Nome... LE CORRENTI MARINE

Cognome... Nome... LE CORRENTI MARINE Cognome... Nome... LE CORRENTI MARINE Le correnti marine sono masse d acqua che si spostano in superficie o in profondità negli oceani: sono paragonabili a enormi fiumi che scorrono lentamente (in media

Dettagli

AL SUPERMERCATO UNITÁ 11

AL SUPERMERCATO UNITÁ 11 AL SUPERMERCATO Che cosa ci serve questa settimana? Un po di tutto; per cominciare il pane. Sì, prendiamo due chili di pane. Ci serve anche il formaggio. Sì, anche il burro. Prendiamo 3 etti di formaggio

Dettagli

ALLA SCUOLA MATERNA UNITÁ 16

ALLA SCUOLA MATERNA UNITÁ 16 ALLA SCUOLA MATERNA Marzia: Buongiorno, sono venuta per iscrivere il mio bambino. Maestra: Buongiorno, signora. Io sono la maestra. Come si chiama il bambino. Marzia: Si chiama Renatino Ribeiro. Siamo

Dettagli

LUPI DIETRO GLI ALBERI

LUPI DIETRO GLI ALBERI dai 7 anni LUPI DIETRO GLI ALBERI Roberta Grazzani Illustrazioni di Franca Trabacchi Serie Azzurra n 133 Pagine: 176 Codice: 978-88-566-2952-1 Anno di pubblicazione: 2014 L Autrice Scrittrice milanese

Dettagli

4.Che cosa... di bello da vedere nella tua città? (A) c'è (B) è (C) ci sono (D) e

4.Che cosa... di bello da vedere nella tua città? (A) c'è (B) è (C) ci sono (D) e DIAGNOSTIC TEST - ITALIAN General Courses Level 1-6 This is a purely diagnostic test. Please only answer the questions that you are sure about. Since this is not an exam, please do not guess. Please stop

Dettagli

L UNIONE EUROPEA. L Unione europea, invece, è una grande famiglia di 27 Stati 1 europei con più di 450 milioni di abitanti

L UNIONE EUROPEA. L Unione europea, invece, è una grande famiglia di 27 Stati 1 europei con più di 450 milioni di abitanti L UNIONE EUROPEA Prima di iniziare è importante capire la differenza tra Europa e Unione europea. L Europa è uno dei cinque continenti, insieme all Africa, all America, all Asia e all Oceania. Esso si

Dettagli

Conoscere per non avere paura. Capire che si può fare molto, ma non tutto. Accudire con attenzione e rispetto.

Conoscere per non avere paura. Capire che si può fare molto, ma non tutto. Accudire con attenzione e rispetto. Conoscere per non avere paura. Capire che si può fare molto, ma non tutto. Accudire con attenzione e rispetto. Gentili congiunti, Questa piccola guida è stata creata per voi con l obiettivo di aiutarvi

Dettagli

AZIONE CATTOLICA ADOLESCENTI ITINERARIO FORMATIVO SKYSCRAPER SECOND GUIDA PER L EDUCATORE

AZIONE CATTOLICA ADOLESCENTI ITINERARIO FORMATIVO SKYSCRAPER SECOND GUIDA PER L EDUCATORE AZIONE CATTOLICA ADOLESCENTI ITINERARIO FORMATIVO SKYSCRAPER SECOND GUIDA PER L EDUCATORE Presentazione La guida dell educatore vuole essere uno strumento agile per preparare gli incontri con i ragazzi.

Dettagli

Hotel Parco dei Principi Lungomare Zara - Giulianova (TE) - Tel. 085 8008935 - Fax 085 8008773 www.giulianovaparcodeiprincipi.it -

Hotel Parco dei Principi Lungomare Zara - Giulianova (TE) - Tel. 085 8008935 - Fax 085 8008773 www.giulianovaparcodeiprincipi.it - Hotel Parco dei Principi Lungomare Zara - Giulianova (TE) - Tel. 085 8008935 - Fax 085 8008773 www.giulianovaparcodeiprincipi.it - info@giulianovaparcodeiprincipi.it La Vostra Vacanza Benvenuti La Famiglia

Dettagli

Routine per l Ora della Nanna

Routine per l Ora della Nanna SCHEDA Routine per l Ora della Nanna Non voglio andare a letto! Ho sete! Devo andare al bagno! Ho paura del buio! Se hai mai sentito il tuo bambino ripetere queste frasi notte dopo notte, con ogni probabilità

Dettagli

Tip #2: Come siriconosceun leader?

Tip #2: Come siriconosceun leader? Un saluto alla Federazione Italiana Tennis, all Istituto Superiore di Formazione e a tutti gli insegnanti che saranno presenti al SimposioInternazionalechesiterràilprossimo10 maggio al ForoItalico. Durante

Dettagli

Alcolismo: anche la famiglia e gli amici sono coinvolti

Alcolismo: anche la famiglia e gli amici sono coinvolti Alcolismo: anche la famiglia e gli amici sono coinvolti Informazioni e consigli per chi vive accanto ad una persona con problemi di alcol L alcolismo è una malattia che colpisce anche il contesto famigliare

Dettagli

IN CITTÀ UNITÁ 6. Paula non è molto contenta perché ha poche amiche e questa città le piace poco; invece le altre città italiane le piacciono molto.

IN CITTÀ UNITÁ 6. Paula non è molto contenta perché ha poche amiche e questa città le piace poco; invece le altre città italiane le piacciono molto. IN CITTÀ Paula è brasiliana ed è in Italia da poco tempo. Vive in una città del Nord. La città non è molto grande ma è molto tranquilla, perché ci sono pochi abitanti. In centro ci sono molti negozi, molti

Dettagli

LA RICERCA DI DIO. Il vero aspirante cerca la conoscenza diretta delle realtà spirituali

LA RICERCA DI DIO. Il vero aspirante cerca la conoscenza diretta delle realtà spirituali LA RICERCA DI DIO Gradi della fede in Dio La maggior parte delle persone non sospetta nemmeno la reale esistenza di Dio, e naturalmente non s interessa molto a Dio. Ce ne sono altre che, sotto l influsso

Dettagli

TOUR GRECIA CLASSICA & METEORE 8 giorni / 7 notti

TOUR GRECIA CLASSICA & METEORE 8 giorni / 7 notti 2014/2015 TOUR GRECIA CLASSICA & METEORE 8 giorni / 7 notti Atene / Canale di Corinto / Epidauro / Micene / Nauplia / Olympia Arachova / Delfi / Kalambaka / Monasteri Bizantini delle Meteore / Termopili

Dettagli

GIORGIO MOTTOLA Chiedo scusa, io avevo preso il biglietto ad Alta Velocità per il treno delle 14.20. Posso prendere questo?

GIORGIO MOTTOLA Chiedo scusa, io avevo preso il biglietto ad Alta Velocità per il treno delle 14.20. Posso prendere questo? IL BIGLIETTO INFLESSIBILE di Giorgio Mottola CLAUDIA DI PASQUALE Tutto si gioca sull Alta Velocità. Intanto i pendolari si devono arrangiare perché sembra che non interessino a nessuno. Ma i passeggeri

Dettagli

PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI

PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI (Gv 3, 17b) Ufficio Liturgico Diocesano proposta di Celebrazione Penitenziale comunitaria nel tempo della Quaresima 12 1 2 11 nella lode perenne del tuo nome

Dettagli

DISCORSO DEL SANTO PADRE FRANCESCO AI PARTECIPANTI AL CONGRESSO INTERNAZIONALE SULLA CATECHESI. Aula Paolo VI Venerdì, 27 settembre 2013

DISCORSO DEL SANTO PADRE FRANCESCO AI PARTECIPANTI AL CONGRESSO INTERNAZIONALE SULLA CATECHESI. Aula Paolo VI Venerdì, 27 settembre 2013 DISCORSO DEL SANTO PADRE FRANCESCO AI PARTECIPANTI AL CONGRESSO INTERNAZIONALE SULLA CATECHESI Aula Paolo VI Venerdì, 27 settembre 2013 Cari catechisti, buonasera! Mi piace che nell Anno della fede ci

Dettagli