IMPEGNARSI SERVE. SOSTEGNO ALL ORFANOTROFIO di TOSAMAGANGA - TANZANIA. CITTÀ PRINCIPALI: Dodoma ab. Dar es Salaam ab.

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "IMPEGNARSI SERVE. SOSTEGNO ALL ORFANOTROFIO di TOSAMAGANGA - TANZANIA. CITTÀ PRINCIPALI: Dodoma 300.000 ab. Dar es Salaam 2.698.651 ab."

Transcript

1 SOSTEGNO ALL ORFANOTROFIO di TOSAMAGANGA - TANZANIA Il Paese SUPERFICIE: Km² POPOLAZIONE: (stima 2012) CITTÀ PRINCIPALI: Dodoma ab. Dar es Salaam ab. ( ) LINGUE: Swahili, Inglese (entrambe ufficiali) MONETA: Scellino della Tanzania La repubblica Unita della Tanzania è nata nel 1964 dall unione fra Tanganika (indipendente dal 1961) e Zanzibar (indipendente dal 1963). La popolazione, circa 40 milioni di persone, è composta da più di 130 gruppi etnici. Il paese è diviso amministrativamente in 25 regioni e 104 distretti, a loro volta suddivisi in divisioni e villaggi (circa 8.500). L amministrazione è decentralizzata e la struttura più importante dal punto di vista amministrativo è il Distretto: pianificazione, bilancio preventivo e risorse vengono gestite a questo livello. Con un reddito nazionale lordo pro-capite stimato di 503 $, la Tanzania è uno dei Paesi più poveri al mondo. La struttura economica si basa in grandissima parte sull agricoltura che occupa attualmente l 80%

2 della popolazione, genera la metà del PIL e produce l 85% della totalità dei beni esportati. Il Rapporto UNDP sullo Sviluppo Umano del , presenta la Tanzania al 152 posto su 187 paesi secondo la classificazione per Indice di Sviluppo Umano. Il contesto territoriale di intervento Ci troviamo a Tosamaganga, nel distretto di Iringa, appartenente all omonima Diocesi. Tosamaganga è una cittadina situata a pochi chilometri da Iringa, sugli altopiani del Sud della Tanzania, a 1400 m d altezza. A partire dalla fine dell ottocento e per tutto il novecento, Tosamaganga fu uno dei pochi punti di riferimento sia della società civile sia della società ecclesiale in Tanzania. In poco più di 100 anni vi hanno trovato posto scuole e chiese, istituzioni religiose, orfanotrofi e ospedali, centri professionali e campi per le coltivazioni agricole. La parrocchia di Tosamaganga, affidata ai Missionari della Consolata, attualmente si estende su di una superficie di circa 700 km 2 e comprende 20 villaggi organici con una popolazione di abitanti secondo l ultimo censimento del L attività di evangelizzazione è da sempre accompagnata con attività di promozione umana e sociale. In questi ultimi anni i Missionari sono sempre più interpellati dal dramma dell AIDS. L epidemia miete vittime in tutto il mondo, ma sta provocando una devastazione senza precedenti nei paesi dell Africa sub-sahariana e tra essi la Tanzania. Doppiamente vittime sono i bambini. Nei figli di genitori positivi l HIV abbassa le difese immunitarie e nel caso che i figli siano contagiati il loro destino è segnato. La povertà crea malnutrizione e mancanza d igiene, costituendo un terreno fertile per le malattie. Infezioni che si potrebbero curare con un semplice antibiotico, conducono un neonato velocemente alla morte. Chi, invece, rimane orfano all età di 8-10 anni diventa facilmente un ragazzo di strada, fenomeno evidente e dilagante a Iringa e in tutte le principali città della Tanzania. Un intera generazione viene falciata via e rimangono vecchi oberati da figli e nipoti che sono costretti ad accogliere e che non sempre riescono a seguire, e che crescono comunque in moltissimi casi in condizioni disumane. La famiglia ristretta smette semplicemente di esistere, quella allargata non sempre può sostenere un impegno così gravoso. Non solo la società, ma anche l economia tanzaniana ne risente. Le persone tra i 15 e i 45 anni muoiono: nel 2000 la forza lavoro è scesa del 13%, e la percentuale cresce regolarmente. Il potere d acquisto delle famiglie si riduce per mancanza di entrate o per l aggravio delle spese per la salute: quindi, sempre meno soldi vengono investiti per l istruzione e il vitto, e chi ne paga le spese sono soprattutto i ragazzi. Il contesto specifico d intervento Il KITUO CHA WATOTO YATIMA è un orfanotrofio che si trova nel villaggio di Tosamaganga. L'opera è affidata dalla Diocesi e dalla Parrocchia di Tosamaganga gestita dai Missionari della Consolata alle Suore Teresine. Accoglie bambini orfani di entrambi i genitori o della mamma, abbandonati o con famiglie che non sono in grado occuparsi di loro. La maggior parte sono orfani di madre e ciò significa che sono all orfanotrofio solo momentaneamente. Per lo Stato tanzaniano il bambino dovrebbe fare ritorno in famiglia all'età di tre anni ma, in realtà, qui non è così perché tornerà a casa solo nel momento in cui le Suore che gestiscono l orfanotrofio lo riterranno opportuno. E dopo il rientro a casa l orfanotrofio continuerà ad occuparsi di lui anche economicamente in modo di non fargli mancare mai nulla del necessario, compreso il mantenimento agli studi. Il ritorno a casa è, per ogni bimbo, un momento di tristezza, ma anche di grande gioia perché è veramente importante per chiunque avere una propria famiglia. Per qualche anno è stato lo Yatima ad accompagnarlo nella vita e in futuro altri continueranno al suo posto. La famiglia allargata africana fa sì che una nonna, un nonno, una zia, uno zio, un fratello o una sorella siano disponibili ad 1 Human Development Report, 2010 UNDP

3 occuparsi di un bimbo in mancanza di genitori: e così vengono affidati allo Yatima solo per i primi anni di vita. Chi, invece, non ha nessuno, prosegue la sua vita allo Yatima, frequentando la scuola e preparandosi un futuro da adulto. Il KITUO CHA WATOTO YATIMA è una grande famiglia dove non si fatica a respirare amore e solidarietà. I bimbi sono molto legati fra di loro e si lotta per non fare mancare mai nulla di tutto ciò di cui hanno bisogno. Descrizione del progetto OBIETTIVI GENERALI Supporto economico ai bambini orfani della parrocchia ospitati presso il Centro Yatima Sostegno all orfanotrofio per quanto concerne materiale e strutture. OBIETTIVI SPECIFICI Salvare i bambini in età prescolare a rischio sussistenza Accompagnare i bambini nella loro prima fase di vita Prepararli all'inserimento nella scuola primaria Fornitura di una fotocopiatrice necessaria per la conduzione del Centro Yatima Fornitura di ferri da stiro, biberon, scarpe per bambini Studio dei costi e della fattibilità della messa in opera di un gruppo di pannelli solari Collegamenti alle rete esistente con sperimentazione sul campo nell'agosto 2013 BENEFICIARI DELL AZIONE 150 bambini presenti nella struttura assieme all'equipe di volontari e delle Suore Teresine e bambini che sono ancora aiutati dopo essere tornati nelle loro famiglie di origine. MODALITÀ DI REALIZZAZIONE Sostegno economico (30 sono già in corso) di bambini da 1 a 6 anni in condizione di povertà, orfani, malati. Sostegno economico a studenti che frequenteranno la scuola primaria nelle loro famiglie e villaggi d'origine. Sensibilizzazione della popolazione coinvolta tramite: organizzazione di incontri di formazione per leader del centro Yatima coinvolgimento dei responsabili ufficiali della zona. Spedizione di materiale recuperato in Italia o acquisto di materiale in loco Invio di personale specializzato per la realizzazione degli interventi tecnici. COSTI La somma annua per ogni bimbo è di 200,00 per i bambini residenti al Centro Yatima. Per i bambini in età scolastica che si recano nei loro villaggi per continuare gli studi è di 250,00 e comprende la tassa e la divisa scolastiche. 30 adozioni volontarie sono già in atto. Costi degli interventi sull edificio: RESPONSABILE IN LOCO: Padre Giacomo Rabino (IMC) e Suore Teresine RESPONSABILE IN ITALIA: Claudia Paone e Marco Spallacini

4 Testimonianze Ciao a tutti! Come sapete sono stata in Africa per tre settimane precisamente in Tanzania nel villaggio di Tosamaganga dove ho svolto servizio di volontariato presso l orfanotrofio gestito dalle Suore Teresine del Bambin Gesù, una congregazione prettamente africana. Nell orfanotrofio vi lavorano dodici suore e ci sono circa 150 bambini di un età che va da un mese a 5/6 anni. Al compimento dei sesto anno se non hanno problemi e stanno bene vengono mandati a frequentare la scuola elementare a Tosa o ad Iringa la città più vicina dove lì staranno in un collegio. L orfanotrofio è diviso in 4 settori 4 Sale in base all età dei bambini: una stanza dove ci sono i neonati, poi una dove ci sono i bambini che gattonano; un'altra dove ci sono i bambini che camminano per cui fino a 3 anni e l ultima dove ci sono dai 3 anni e mezzo ai 5 /6 anni. Subito fuori dall orfanotrofio c è l asilo dove ci sono insegnanti della materna e una suora dell orfanotrofio. Ci sono anche delle ragazze e ragazzi che sono cresciuti li perché orfani e sono rimasti a lavorare. Le ragazze aiutano nella crescita dei bambini, per cui accudiscono i bimbi, danno loro da mangiare, dormono in stanza con i bambini mentre altre aiutano le suore nei campi. All interno dell orfanotrofio, c è anche una scuola di sartoria, con due insegnanti. Per quanto riguarda il cibo per la sussistenza dei bimbi e di tutti coloro che operano e vivono li, la maggior parte proviene dalle loro campagne e risaie. Ripensando ai giorni passati con loro sento un senso di malinconia e tristezza unito ad un senso di felicità e pace perché i bambini ti tolgono il respiro, ti toccano il cuore nel profondo, hanno tutti bisogno di una carezza, di un gesto di affetto, sono tutti bambini orfani di mamma, morta di parto o di Aids, una pandemia.. una piaga in Tanzania dove ci sono tanti orfanotrofi perché tanti sono gli orfani. Per molti di questi bambini non ci sarà mai nessuno che verrà a trovarli, o perché il papà è morto o perché malato o ancora perché non ne vuole sapere nulla né lui né altri famigliari. Quando arrivano all età di andare alle elementari, le suore cercano (se non sono mai venuti) i familiari perché devono, se hanno la possibilità, riprenderli in casa, ma non sempre questo succede e per cui restano in orfanotrofio fino a che non finiscono le scuole. Le scuole primarie in Tanziania non sono gratuite come da noi, per cui le suore devono pagare la retta scolastica a tutti questi bambini, già molti di loro sono stati adottati da benefattori italiani che si prendono carico fino alla fine degli studi. Mi sono chiesta: cosa posso fare? Quale futuro avranno..? Cosa gli riserverà la vita? Non possiamo aiutare tutti, è vero, ma proviamoci come diceva Madre Teresa di Calcutta, Noi siamo solo una goccia in un oceano, ma se non ci fosse quella goccia, l oceano non esisterebbe. Allora vogliamo riempire l oceano con gocce di amore? Vi ringrazio a nome di Aluni, Mossa, Emy, Frecina, Jimmy, Veronica, Cleria, Happy, Ismaele, George e molti molti altri Claudia Paone - Ostia

5 La mia esperienza presso l orfanotrofio di Tosamaganga è stata un esperienza che consiglio a chiunque abbia voglia di condividere la sua vita con delle realtà che arricchiscono il cuore e la mente. Sono partita grazie alla spinta energetica di Claudia, la mia compagna di viaggio, e ho affrontato il viaggio con gli occhi di un bambino che è aperto a qualsiasi novità e a qualsiasi emozione. Ho condiviso emozioni forti con i miei nuovi amici e ho tentato di comprendere la bellezza delle persone che vivevano nell orfanotrofio e soprattutto dei bambini che sprizzavano felicità e voglia di vivere da tutti i pori. Ho toccato con mano la serenità e la grinta di 12 donne sorelle dell odierne delle Teresine del Bambin Gesù che si svegliano con il sorriso e con la voglia di andare avanti ogni giorno sfidando crisi economiche, morali e affettive con cui devono fare i conti affrontando il mondo a testa alta. Ho conosciuto le ragazze che vivono nell orfanotrofio e offrono, guadagnandosi da vivere, il loro aiuto per la gestione della struttura. Ed infine ho visto e amato i bambini africani, i loro gesti il loro amore e la ricerca del vero affetto puro e forte di chi non ha avuto la fortuna di avere dei genitori accanto ma che combatte per la propria felicità! Ho ricercato nella vita degli altri di capire i miei limiti e ho capito che solo aiutandosi, condividendo, ridendo e piangendo insieme si cresce e si raggiunge la serenità. Il piccolo aiuto che noi possiamo dare è visto come una grande risorsa per l indipendenza e la crescita formativa dei bambini di questa comunità; permettere loro di studiare, di crearsi un futuro per la propria libertà. Un problema che ho riscontrato è stata la difficoltà della comunicazione ma la loro accoglienza con un saluto e un benvenuto vale più di mille parole. SAFARI NJEMA (Buon viaggio) Angela Caruso Roma

Contrasto alla malnutrizione infantile

Contrasto alla malnutrizione infantile nell Ospedale di Tosamaganga/Tanzania 1 Medici con Contrasto alla malnutrizione infantile nell Ospedale di Tosamaganga/Tanzania Marzo 2016 nell Ospedale di Tosamaganga/Tanzania 2 https://www.youtube.com/watch?v=ywqnuhdzvla

Dettagli

L Associazione MWENDO Cammino insieme presenta il DOCUMENTO DI PROGETTO PROGRAMMA DI SOSTEGNO A DISTANZA NEL DISTRETTO DI WASA IRINGA, TANZANIA

L Associazione MWENDO Cammino insieme presenta il DOCUMENTO DI PROGETTO PROGRAMMA DI SOSTEGNO A DISTANZA NEL DISTRETTO DI WASA IRINGA, TANZANIA L Associazione MWENDO Cammino insieme presenta il DOCUMENTO DI PROGETTO PROGRAMMA DI SOSTEGNO A DISTANZA NEL DISTRETTO DI WASA IRINGA, TANZANIA Definizione del contesto paese Tanzania Popolazione: 42.746.620

Dettagli

Vangelo senza confini

Vangelo senza confini Diocesi di Bergamo Centro Missionario Diocesano Ottobre Missionario 2009 Rosario Missionario Vangelo senza confini Nel nome del Padre. Con Maria percorriamo le strade del mondo; come Maria portiamo Gesù;

Dettagli

MK ONLUS per i bambini del Burkina Faso

MK ONLUS per i bambini del Burkina Faso I lions italiani contro le malattie killer dei bambini - onlus MISSION Creare e promuovere tra tutti i popoli uno spirito di comprensione per i bisogni umanitari attraverso volontari servizi coinvolgenti

Dettagli

SABRINA LIFE FOR CHILD ONLUS PROGETTO CASA FAMIGLIA ISOLA DI GOREE

SABRINA LIFE FOR CHILD ONLUS PROGETTO CASA FAMIGLIA ISOLA DI GOREE SABRINA LIFE FOR CHILD ONLUS PROGETTO CASA FAMIGLIA ISOLA DI GOREE PRINCIPI DELLO STATUT0 DELLA ONLUS CF.97738100581 SABRINA LIFE FOR CHILD ONLUS nasce nel 2013 per espresso desiderio del Presidente Stefania

Dettagli

La voce de "Gli Amici"

La voce de Gli Amici Gli Amici La voce de "Gli Amici" domenica 1 dicembre 2002 La domenica con Gesù Tempo di Avvento Domenica 1 dicembre Vegliare per non essere sorpresi L'artista della settimana Alessandro Ferraro Internet

Dettagli

ENGLISH FRANCAIS ITALIANO

ENGLISH FRANCAIS ITALIANO ENGLISH FRANCAIS ITALIANO 1 ITALIAN L idea L idea nasce in seno al segretariato del Consiglio delle Conferenze Episcopali d Europa (CCEE). All indomani dell elezione di Papa Francesco, del Papa venuto

Dettagli

Io vivo al campo, un posto non molto bello

Io vivo al campo, un posto non molto bello Sezione 1 Io vivo al campo, un posto non molto bello Sezione 1 Io vivo al campo, un posto non molto bello I bambini, nei disegni che seguono, illustrano con immediatezza cosa significhi vivere in un campo

Dettagli

Il Bollettino del Villaggio dell Arca

Il Bollettino del Villaggio dell Arca Cari amici con un po di malinconia ci lasciamo alle spalle l estate, ricca di bei momenti e di incontri interessanti, e ci immergiamo nel nuovo anno scolastico. Come accade ogni anno, lo spirito legato

Dettagli

Sono stato mandato da loro per ringraziarvi per il vostro cuore generoso verso di loro.

Sono stato mandato da loro per ringraziarvi per il vostro cuore generoso verso di loro. ASENABU de Buyengero et Burambi B. P. : 500 B U J U M B U R A Tel.: (257) 750694-758481-744260 GRAZIE! Carissimi amici e benefatori dei bambini orfani di Buyengero, pace e bene. la nostra cultura cristiana

Dettagli

PROGETTO ADOZIONI INTERNAZIONALI A DISTANZA ITALIA UGANDA GUIDA PER I SOSTENITORI

PROGETTO ADOZIONI INTERNAZIONALI A DISTANZA ITALIA UGANDA GUIDA PER I SOSTENITORI PROGETTO ADOZIONI INTERNAZIONALI A DISTANZA ITALIA UGANDA GUIDA PER I SOSTENITORI Premessa L Uganda è il secondo Paese, in ordine cronologico, con cui Idee Migranti ha costruito rapporti di cooperazione.

Dettagli

Mani Unite Onlus. Sintesi attività 2014

Mani Unite Onlus. Sintesi attività 2014 Mani Unite Onlus Nel 2014 le attività svolte in Mozambico, oltre ad essere state realizzate come negli anni precedenti nell ambito degli obiettivi istituzionali (sostegno scolastico e nutrizionale), si

Dettagli

SCHEDA PROGETTO QdF 2015/

SCHEDA PROGETTO QdF 2015/ SCHEDA PROGETTO QdF 2015/ PROMOTORE Persona Comunità Ente/Istituto Associazione cognome, nome denominazione (ente / associazione) posta elettronica sito web SEMI Onlus info@semionlus.com http://www.semionlus.com/

Dettagli

ci eravamo lasciati con la lettera di comunicazione dell ultimo direttivo della Why.

ci eravamo lasciati con la lettera di comunicazione dell ultimo direttivo della Why. Napoli 21 giugno 2011 Cari amici, ci eravamo lasciati con la lettera di comunicazione dell ultimo direttivo della Why. Sono trascorsi tre mesi circa, e da allora, sono state regolarmente effettuate le

Dettagli

A CHI HA VISTO IL PEGGIO DEGLI ADULTI OCCORRE DONARE IL MEGLIO. www.sositalia.it

A CHI HA VISTO IL PEGGIO DEGLI ADULTI OCCORRE DONARE IL MEGLIO. www.sositalia.it A CHI HA VISTO IL PEGGIO DEGLI ADULTI OCCORRE DONARE IL MEGLIO www.sositalia.it DIVENTA UN AMICO SOS. MOSTRA A QUESTI BAMBINI IL LATO MIGLIORE DEGLI ADULTI. In Italia circa 32.300 bambini sono allontanati

Dettagli

1) ATTIVITA Giochi, filmati, web, immagini, quadri.

1) ATTIVITA Giochi, filmati, web, immagini, quadri. 1) ATTIVITA Giochi, filmati, web, immagini, quadri. 1) Andare a visitare gli anziani all ospedale 2) Attività in gruppo: vengono proposte diverse immagini sull amore per discutere sui vari tipi di amore

Dettagli

San Giovanni Battista Cesano Boscone Sacra Famiglia C 2007-01-27

San Giovanni Battista Cesano Boscone Sacra Famiglia C 2007-01-27 MESSA VIGILIARE 18.00 In questa festa della Sacra Famiglia vorrei soffermarmi su un aspetto del brano di vangelo che abbiamo appena ascoltato. Maria e Giuseppe, insieme, cercano angosciati Gesù. Cosa può

Dettagli

WELFARE E ORGANIZZAZIONE DEL SISTEMA SCOLASTICO IN TANZANIA

WELFARE E ORGANIZZAZIONE DEL SISTEMA SCOLASTICO IN TANZANIA WELFARE E ORGANIZZAZIONE DEL SISTEMA SCOLASTICO IN TANZANIA Il sistema scolastico tanzaniano è liberamente modellato su quello inglese e prevede 7 anni di scuola primaria o elementare obbligatoria. Al

Dettagli

Mani Unite. Unite Onlus. Sintesi attività 2011

Mani Unite. Unite Onlus. Sintesi attività 2011 Mani Unite Unite Onlus Presentiamo anche quest anno, come doverosa consuetudine, la sintesi delle attività realizzate nel corso del 2011 a favore dei bambini che soffrono ingiustizie, fame e carenze non

Dettagli

IN COLLABORAZIONE CON LA MISSIONE DEI PADRI DELLA CONSOLATA DI MUJWA

IN COLLABORAZIONE CON LA MISSIONE DEI PADRI DELLA CONSOLATA DI MUJWA IN COLLABORAZIONE CON LA MISSIONE DEI PADRI DELLA CONSOLATA DI MUJWA Con il contributo di Regione Marche Coordinamento: dott.ssa Clara Santin (c.santin@provincia.ps.it ) Progetto tecnico e direzione lavori:

Dettagli

Programma di adozioni a distanza

Programma di adozioni a distanza Programma di adozioni a distanza Tutti noi siamo stati bambini, certamente più fortunati di molti altri perchè abbiamo avuto chi ci ha seguito e ci ha consentito di diventare adulti. Ma in tutto il mondo

Dettagli

PROGETTI INTERNAZIONALI PER COSTRUIRE SOLIDARIETÀ

PROGETTI INTERNAZIONALI PER COSTRUIRE SOLIDARIETÀ CARITAS DIOCESANA RIMINI PROGETTI INTERNAZIONALI PER COSTRUIRE SOLIDARIETÀ Ogni progetto deve diventare un percorso di solidarietà. La realizzazione dei progetti è una strada lungo la quale promuovere

Dettagli

CONVERSAZIONE CLINICA. Classe VA

CONVERSAZIONE CLINICA. Classe VA CONVERSAZIONE CLINICA Classe VA 1) Che cosa ti fa venire in mente la parola ''volontariato''? -Una persona che aiuta qualcuno in difficoltà. (Vittoria) -Una persona che si offre per aiutare e stare con

Dettagli

POESIE DAL CUORE. Concorso "Don Bosco 2012. Prendimi per mano... Don Bosco

POESIE DAL CUORE. Concorso Don Bosco 2012. Prendimi per mano... Don Bosco POESIE DAL CUORE Concorso "Don Bosco 2012 Prendimi per mano... Don Bosco di Matteo Melis, 3 a A (primo classificato) Proprio tu sei l amico più importante PeR ragazzi come me PiEno di ideali, desideri

Dettagli

DATI DI SINTESI. Diocesi di Ngong RESPONSABILE LOCALE DEL PROGETTO BENEFICIARI DEL PROGETTO

DATI DI SINTESI. Diocesi di Ngong RESPONSABILE LOCALE DEL PROGETTO BENEFICIARI DEL PROGETTO DATI DI SINTESI TITOLO DEL PROGETTO Chi ben comincia.sostegno all infanzia prescolare di Kandisi (Kenya) LUOGO DEL PROGETTO Località di Kandisi Parrocchia Cattolica di Kandisi (Nairobi Kenya) COSTO DEL

Dettagli

Progetto n. K 078. Scuola elementare Lakay Mwen. Port au Prince - HAITI

Progetto n. K 078. Scuola elementare Lakay Mwen. Port au Prince - HAITI PONTIFICIO ISTITUTO MISSIONI ESTERE CENTRO DI CULTURA E ANIMAZIONE MISSIONARIA UFFICIO AIUTO MISSIONI - SETTORE PROGETTI Via Mosè Bianchi, 94 20149 MILANO Tel.: 02-43.82.01 Fax: 02 43.82.23.16 - e.mail:

Dettagli

SCHEDA PROGETTO QdF 2014/

SCHEDA PROGETTO QdF 2014/ SCHEDA PROGETTO PROMOTORE Persona Comunità Ente/Istituto Associazione cognome, nome denominazione (ente / associazione) posta elettronica sito web SEMI ONLUS info@semionlus.com www.semionlus.com Breve

Dettagli

RELAZIONE CONTRIBUTO 5 PER MILLE 2009 (REDDITI 2008)

RELAZIONE CONTRIBUTO 5 PER MILLE 2009 (REDDITI 2008) Gruppo Missione e Sviluppo Onlus Via Frutteri, 3-12038 Savigliano (Cn) tel. 0172 21291 - C.F. 95017360041 RELAZIONE CONTRIBUTO 5 PER MILLE 2009 (REDDITI 2008) Il Gruppo Missione e Sviluppo onlus è attivo

Dettagli

Paola, Diario dal Cameroon

Paola, Diario dal Cameroon Paola, Diario dal Cameroon Ciao, sono Paola, una ragazza di 21 anni che ha trascorso uno dei mesi più belli della sua vita in Camerun. Un mese di volontariato in un paese straniero può spaventare tanto,

Dettagli

PROGETTO DJAMBO. Il contesto

PROGETTO DJAMBO. Il contesto ATTIVITÀ 2008 1 Mani Unite, pur essendo una realtà giovane, è nata dall esperienza di solidarietà di persone che, da oltre vent anni, stanno contribuendo alla crescita di un paese, il Mozambico, oggi impegnato

Dettagli

"Don Bosco realizza la sua personale santità mediante l'impegno educativo."

Don Bosco realizza la sua personale santità mediante l'impegno educativo. "Don Bosco realizza la sua personale santità mediante l'impegno educativo." (Giovanni Paolo II, Lettera Juvenum Patris, 5) Egli comincia subito a cercare collaborazione a tutti i livelli: educativa, religiosa,

Dettagli

Bambini e Lutto Farra, 24 febbraio 2013

Bambini e Lutto Farra, 24 febbraio 2013 Bambini e Lutto Farra, 24 febbraio 2013 Obiettivi: - informare su quelle che sono le reazioni più tipiche dei bambini alla morte di una persona cara - dare alcune indicazioni pratiche - suggerire alcuni

Dettagli

BAMBINI E ADOLESCENTI IN MOZAMBICO

BAMBINI E ADOLESCENTI IN MOZAMBICO BAMBINI E ADOLESCENTI IN MOZAMBICO I dati che seguono intendono dare un indicazione di massima della situazione minorile esistente oggi in Mozambico e provengono dall Istituto Nazionale di Statistica del

Dettagli

Parrocchia del Crocifisso. In cerca d autore. Incontro con i genitori per presentare le attività 2012/13

Parrocchia del Crocifisso. In cerca d autore. Incontro con i genitori per presentare le attività 2012/13 Parrocchia del Crocifisso In cerca d autore Incontro con i genitori per presentare le attività 2012/13 Dal vangelo di Luca [Cap. 9 ver. 10-17] Nel nome del Padre Al loro ritorno, gli apostoli raccontarono

Dettagli

DOLCI RICORDI - Adattamento e riduzione -

DOLCI RICORDI - Adattamento e riduzione - PROVA DI ITALIANO DOLCI RICORDI - Adattamento e riduzione - Molti anni fa vivevo con la mia famiglia in un paese di montagna. Mio padre faceva il medico, ma guadagnava poco perché i suoi malati erano poveri

Dettagli

PROGETTO EDUCATIVO DELLA SCUOLA DELL'INFANZIA ANGELO TOSO CASIER (TV)

PROGETTO EDUCATIVO DELLA SCUOLA DELL'INFANZIA ANGELO TOSO CASIER (TV) PROGETTO EDUCATIVO DELLA SCUOLA DELL'INFANZIA ANGELO TOSO CASIER (TV) 1 1. LA NASCITA DELLA SCUOLA Durante la 1^ guerra mondiale Gino Toso figlio di Angelo Toso, aveva un cuore grande e generoso, per questo

Dettagli

KAIRUNE CENTRO DI RECUPERO DEI BAMBINI DEL MERU KENYA

KAIRUNE CENTRO DI RECUPERO DEI BAMBINI DEL MERU KENYA KAIRUNE CENTRO DI RECUPERO DEI BAMBINI DEL MERU KENYA Il centro di recupero dei bambini del Meru Kenya fu fondato verso la fine degli anni ottanta del precedente secolo da un missionario cuneese, di origini

Dettagli

Pienezza della solidarietà in un certo tipo di adozione a distanza

Pienezza della solidarietà in un certo tipo di adozione a distanza Pienezza della solidarietà in un certo tipo di adozione a distanza 1) Innanzi all immane tragedia dei 30.000 bambini che ogni giorno nel sud del mondo muoiono di fame 9, dei milioni di persone che vivono

Dettagli

Aiutataci a sostenere il progetto PAOLO RAFIKI CENTER Casa di accoglienza per bambini disabili e sala fisioterapia

Aiutataci a sostenere il progetto PAOLO RAFIKI CENTER Casa di accoglienza per bambini disabili e sala fisioterapia Aiutataci a sostenere il progetto PAOLO RAFIKI CENTER Casa di accoglienza per bambini disabili e sala fisioterapia La missione Ndithini è un villaggio situato in Kenya, nel distretto di Machakos. Fa parte

Dettagli

Carabiniere e Fiumefreddesi volontari in Tanzania. Esempio di carità e altruismo.

Carabiniere e Fiumefreddesi volontari in Tanzania. Esempio di carità e altruismo. Carabiniere e Fiumefreddesi volontari in Tanzania. Esempio di carità e altruismo. Carissimi colleghi, non è il titolo di un articolo di giornale, ma la sintesi di una esperienza vera, reale e concreta.

Dettagli

LA MUSICA NEL GREMBO

LA MUSICA NEL GREMBO LA MUSICA NEL GREMBO CONCERTO DI BENEFICENZA PER LE MAMME E I BAMBINI DEL MALI MARTEDÌ 16 GIUGNO ALLE ORE 20.30 VILLA FOSCARINI ROSSI - STRA Un evento organizzato da: PROGRAMMA I bambini piccoli, compresi

Dettagli

Riflessioni della classe IV^A dopo l'incontro con Padre Fabrizio

Riflessioni della classe IV^A dopo l'incontro con Padre Fabrizio Riflessioni della classe IV^A dopo l'incontro con Padre Fabrizio L incontro con padre Fabrizio è stato molto importante per capire che noi siamo fortunatissimi rispetto a tante altre persone e l anno prossimo

Dettagli

Sostegno a distanza I nostri bambini di valore Haïti, Port-au-Prince

Sostegno a distanza I nostri bambini di valore Haïti, Port-au-Prince Fondazione AVSI www.avsi.org 20158 Milano Via Legnone 4 Tel. +39.02.67.49.881 - milano@avsi.org 47521 Cesena (FC) - Via Padre Vicinio da Sarsina 216 Tel. +39.0547.36.08.11 - cesena@avsi.org Se io fossi

Dettagli

Nicolò UGANDA Gapyear

Nicolò UGANDA Gapyear Nicolò, Diario dall Uganda Se c è il desiderio, allora il grande passo è compiuto, e non resta che fare la valigia. Se invece ci si riflette troppo, il desiderio finisce per essere soffocato dalla fredda

Dettagli

Associazione Castelli di Carta luglio 2015. Pino Ungaro. il nostro Presidente Onorario, Pino Ungaro il nostro ricordo

Associazione Castelli di Carta luglio 2015. Pino Ungaro. il nostro Presidente Onorario, Pino Ungaro il nostro ricordo Pino Ungaro il nostro Presidente Onorario, Pino Ungaro il nostro ricordo Parole e gesti Qui, dove c è solo il bisogno Non si può iniziare che con questa frase, che racchiude il suo percorso nel mondo del

Dettagli

New Education For Liberation

New Education For Liberation Cotronix O.n.l.u.s. New Education For Liberation Nuova educazione per l emancipazione Il Contesto d intervento: ORIGINI DEL PROGETTO: Il progetto nasce dalla necessità di intervenire a sostegno di un infanzia

Dettagli

Aiuto sanitario al nord del Rwanda

Aiuto sanitario al nord del Rwanda Aiuto sanitario al nord del Rwanda Nessun uomo, nessuna donna di buona volontà può sottrarsi all impegno di lottare per vincere con il bene il male. E una lotta che si combatte validamente soltanto con

Dettagli

" UN AMORE Celeste Programmazione di Educazione Religiosa Scuola dell Infanzia Paritaria C. Arienta Prato Sesia a.s. 2015-2016

 UN AMORE Celeste Programmazione di Educazione Religiosa Scuola dell Infanzia Paritaria C. Arienta Prato Sesia a.s. 2015-2016 " UN AMORE Celeste Programmazione di Educazione Religiosa Scuola dell Infanzia Paritaria C. Arienta Prato Sesia a.s. 2015-2016 Alle Scuole Paritarie è assicurata piena libertà per quanto concerne l orientamento

Dettagli

HIV/AIDS & BAMBINI. Restituire la speranza ad una generazione L aiuto alimentare contribuisce a dare un istruzione agli orfani e ai bambini a rischio

HIV/AIDS & BAMBINI. Restituire la speranza ad una generazione L aiuto alimentare contribuisce a dare un istruzione agli orfani e ai bambini a rischio HIV/AIDS & BAMBINI Restituire la speranza ad una generazione L aiuto alimentare contribuisce a dare un istruzione agli orfani e ai bambini a rischio L inarrestabile diffusione dell HIV/AIDS, lascia un

Dettagli

Congregazione Suore Ministre degli Infermi. Progetto HAITI

Congregazione Suore Ministre degli Infermi. Progetto HAITI Congregazione Suore Ministre degli Infermi Progetto HAITI INTRODUZIONE GENERALE Noi siamo le Suore Ministre degli Infermi di San Camillo; la nostra è una congregazione missionaria che vive la missione

Dettagli

domenica 24 febbraio 13 Farra, 24 febbraio 2013

domenica 24 febbraio 13 Farra, 24 febbraio 2013 Farra, 24 febbraio 2013 informare su quelle che sono le reazioni più tipiche dei bambini alla morte di una persona cara dare alcune indicazioni pratiche suggerire alcuni percorsi Quali sono le reazioni

Dettagli

INNOCENTI EVASIONI Il lavoro minorile

INNOCENTI EVASIONI Il lavoro minorile INNOCENTI EVASIONI Il lavoro minorile Novembre 2011 Nel primo incontro di questo giornalino ognuno di noi ha proposto la sua definizione di lavoro minorile e ha raccontato la sua esperienza. personale.

Dettagli

Donazione. Azione. CESVI Fondazione Onlus

Donazione. Azione. CESVI Fondazione Onlus Donazione. Azione CESVI Fondazione Onlus Cesvi è un'organizzazione umanitaria laica e indipendente fondata in Italia nel 1985. Con 80 sedi estere, opera in tutti i continenti con progetti di cooperazione

Dettagli

PROGETTO HOUSE OF LIFE

PROGETTO HOUSE OF LIFE Sviluppo Etico Morale Interculturale PROGETTO HOUSE OF LIFE C a s a d i a c c o g l i e n z a p e r b a m b i n i a f f e t t i d a A I D S C O S T R U Z I O N E D I S T R U T T U R E Il progetto HOUSE

Dettagli

Ogni gruppo, partendo dalla 1a elementare fino alle Medie, presenta un segno ed il motivo del ringraziamento (vedi allegato)

Ogni gruppo, partendo dalla 1a elementare fino alle Medie, presenta un segno ed il motivo del ringraziamento (vedi allegato) Conclusione dell anno catechistico Elementari e Medie Venerdì 30 maggio 2014 FESTA DEL GRAZIE Saluto e accoglienza (don Giancarlo) Canto: Alleluia, la nostra festa Presentazione dell incontro (Roberta)

Dettagli

7 x 10 cm CHIUSO 7 x 10 cm APERTO FORMATI

7 x 10 cm CHIUSO 7 x 10 cm APERTO FORMATI Ricordami Sempre 7 x 10 cm CHIUSO 7 x 10 cm APERTO FORMATI FORMATI 9 x 13 cm APERTO 9 x 13 cm CHIUSO FORMATI FORMATI 10 x 15 cm APERTO FORMATI 10 x 15 cm CHIUSO ARTE 001_AR 002_AR 003_AR ARTE 004_AR ARTE

Dettagli

Bambini di strada. (Matteo Ticani)

Bambini di strada. (Matteo Ticani) Il progetto Con gli occhi di chi? Campagna di educazione allo Sviluppo contro lo sfruttamento del lavoro minorile a Nord e al Sud del mondo ha visto fra le sue attività principali, la realizzazione di

Dettagli

OMELIA MESSA DEL GIORNO DI NATALE 2006

OMELIA MESSA DEL GIORNO DI NATALE 2006 OMELIA MESSA DEL GIORNO DI NATALE 2006 I. Vieni Signore Gesù!. Così la chiesa ha ripetuto spesso nella preghiera di Avvento. Così la chiesa, le nostre comunità, ciascuno di noi ha predisposto il cuore

Dettagli

Papà Missione Possibile

Papà Missione Possibile Papà Missione Possibile Emiliano De Santis PAPÀ MISSIONE POSSIBILE www.booksprintedizioni.it Copyright 2015 Emiliano De Santis Tutti i diritti riservati Non insegnate ai bambini la vostra morale è così

Dettagli

La vita di Madre Teresa Gabrieli

La vita di Madre Teresa Gabrieli La vita di Madre Teresa Gabrieli 2 Centro Studi Suore delle Poverelle Testo di Romina Guercio 2007 La vita di Madre Teresa Gabrieli Note per l animatrice Teresa Gabrieli è nata a Bergamo il 13 settembre

Dettagli

SCHEDA DATI. UNICEF: Rapporto Per ogni bambino la giusta opportunità. Un mondo a misura di bambini e adolescenti Post-2015

SCHEDA DATI. UNICEF: Rapporto Per ogni bambino la giusta opportunità. Un mondo a misura di bambini e adolescenti Post-2015 SCHEDA DATI UNICEF: Rapporto Per ogni bambino la giusta opportunità. Un mondo a misura di bambini e adolescenti Post-2015 Trasformare il circolo vizioso in un circolo virtuoso ha benefici enormi: - Si

Dettagli

SOS VILLAGGI DEI BAMBINI ONLUS. Il calore di una casa per ogni bambino

SOS VILLAGGI DEI BAMBINI ONLUS. Il calore di una casa per ogni bambino SOS VILLAGGI DEI BAMBINI ONLUS Il calore di una casa per ogni bambino La nostra storia L Associazione SOS Villaggi dei Bambini fu fondata in Austria da Hermann Gmeiner nel 1949 al fine di aiutare i bambini

Dettagli

3 Auto rikshaws: 3x1,29,00= 3,87,000 Vestiti per Natale 52x2000= 1,04,000 l educazione dei bambini = 1,49,550

3 Auto rikshaws: 3x1,29,00= 3,87,000 Vestiti per Natale 52x2000= 1,04,000 l educazione dei bambini = 1,49,550 Cari, saluti dalla Missione dei Carmelitani Scalzi di Andhra Pradesh, India! É mio piacere grande scrivere questa lettera di ringraziamento. Abbiamo ricevuto attraverso nostro amico, gent. Signor Guido

Dettagli

Città di Moroto Regione del Karamoja Stato: Uganda

Città di Moroto Regione del Karamoja Stato: Uganda Città di Moroto Regione del Karamoja Stato: Uganda "Andate e fate discepoli tutti i popoli!" Toloto kituruwosi ngitungaangakwapin daadang kgikaswomak kang Venerdì 26 luglio ha preso avvio anche a Moroto

Dettagli

Una casa di accoglienza. per le studentesse. di Koupéla AFRICA

Una casa di accoglienza. per le studentesse. di Koupéla AFRICA Una casa di accoglienza per le studentesse di Koupéla AFRICA 1 2 Il PUNTO DI PARTENZA Ha il nome di un fiore, di quelli colorati e profumati che adornano i nostri giardini, la ragazza di 16 anni che bussa

Dettagli

La Musica nel grembo

La Musica nel grembo La Musica nel grembo Un concerto di beneficenza per le mamme del mali martedì 16 giugno alle ore 20.30 Villa foscarini Rossi - stra Un evento organizzato da: Programma I bambini piccoli, compresi i neonati,

Dettagli

DA VIGODARZERE EMIGRATI IN SUD AMERICA

DA VIGODARZERE EMIGRATI IN SUD AMERICA DA VIGODARZERE EMIGRATI IN SUD AMERICA Testimonianza di Maria Rosa Ranzato (classe 1937), via Europa Vigodarzere del 20 febbraio 2010: Il giorno 13 giugno 2008 incontrai mio cugino Bepi, presso una trattoria,

Dettagli

Le buone idee per i tuoi giorni di festa

Le buone idee per i tuoi giorni di festa Le buone idee per i tuoi giorni di festa Una bomboniera non C è sempre una buona occasione per scegliere le Scegli le bomboniere solidali Intervita, rendi indimenticabili i tuoi giorni di festa. Matrimonio,

Dettagli

ADOZIONE DA PARTE DI COPPIE OMOSESSUALI

ADOZIONE DA PARTE DI COPPIE OMOSESSUALI ADOZIONE DA PARTE DI COPPIE OMOSESSUALI L argomento che tratterò è molto discusso in tutto il mondo. Per introdurlo meglio inizio a darvi alcune informazioni sul matrimonio omosessuale, il quale ha sempre

Dettagli

NESSUNO EDUCA NESSUNO, NESSUNO SI EDUCA DA SOLO. CI EDUCHIAMO GLI UNI CON GLI ALTRI MEDIATI DAL MONDO. Paulo Freire AVVENNE DOMANI

NESSUNO EDUCA NESSUNO, NESSUNO SI EDUCA DA SOLO. CI EDUCHIAMO GLI UNI CON GLI ALTRI MEDIATI DAL MONDO. Paulo Freire AVVENNE DOMANI NESSUNO EDUCA NESSUNO, NESSUNO SI EDUCA DA SOLO. CI EDUCHIAMO GLI UNI CON GLI ALTRI MEDIATI DAL MONDO. Paulo Freire AVVENNE DOMANI IO E L AUTONOMIA Mi presento Ho scelto questa immagine perché Lettura/ascolto

Dettagli

I.R. Centro Missionario Diocesano - Trento

I.R. Centro Missionario Diocesano - Trento I.R. Centro Missionario Diocesano - Trento 2 ECCO LA MIA STORIA... Ho due fratelli e tre sorelle. Mio padre non aveva un lavoro fìsso e la mia mamma era semplicemente una casalinga. Oltre ad un pezzo di

Dettagli

AIDS IN AFRICA: ASPETTI MEDICI E SOCIALI Fredy Suter e Franco Maggiolo

AIDS IN AFRICA: ASPETTI MEDICI E SOCIALI Fredy Suter e Franco Maggiolo AIDS IN AFRICA: ASPETTI MEDICI E SOCIALI Fredy Suter e Franco Maggiolo Si stima che nel 2003 4,8 milioni di persone si siano infettate con il virus dell HIV. Un numero in espansione di anno in anno. Oggi

Dettagli

UNA VITA PER LE RAGAZZE MADRI Intervista a Carolina Caspary, responsabile dell Hogar San Francisco a Posadas

UNA VITA PER LE RAGAZZE MADRI Intervista a Carolina Caspary, responsabile dell Hogar San Francisco a Posadas UNA VITA PER LE RAGAZZE MADRI Intervista a Carolina Caspary, responsabile dell Hogar San Francisco a Posadas Carolina Caspary è l assistente sociale argentina responsabile del Centro di accoglienza per

Dettagli

Anno 16, n. 3 - MARZO/APRILE 2008 - Edizioni OCD Roma - Sped. in abb. post. D. L. 353/2003 (conv in L. 27/02/2004 n 46, Comma 2) DCB - Filiale di

Anno 16, n. 3 - MARZO/APRILE 2008 - Edizioni OCD Roma - Sped. in abb. post. D. L. 353/2003 (conv in L. 27/02/2004 n 46, Comma 2) DCB - Filiale di Anno 16, n. 3 - MARZO/APRILE 2008 - Edizioni OCD Roma - Sped. in abb. post. D. L. 353/2003 (conv in L. 27/02/2004 n 46, Comma 2) DCB - Filiale di Roma - Italia - Mensile Testimoni Persone e comunità Suor

Dettagli

Fraternità Francescana Missionaria. Scuola Regina della Pace. Progetto «Madame A» Vilaj Italyen Waf Jeremie Port au Prince

Fraternità Francescana Missionaria. Scuola Regina della Pace. Progetto «Madame A» Vilaj Italyen Waf Jeremie Port au Prince Fraternità Francescana Missionaria Scuola Regina della Pace Progetto «Madame A» Vilaj Italyen Waf Jeremie Port au Prince Haïti, maggio 2011 WAF JEREMIE 70.000 abitanti, centinaia e centinaia di baracche

Dettagli

PROGETTO ORFANATROFIO DI MAHENGE (TANZANIA)

PROGETTO ORFANATROFIO DI MAHENGE (TANZANIA) PROGETTO ORFANATROFIO DI MAHENGE (TANZANIA) L orfanatrofio dedicato a Santa Teresa del Bambin Gesù si trova alle porte della cittadina di Mahenge, situata nel centro-sud della Tanzania nella regione di

Dettagli

PROGETTO ACCOGLIENZA: All asilo con Gigi

PROGETTO ACCOGLIENZA: All asilo con Gigi PROGETTO ACCOGLIENZA: All asilo con Gigi Motivazione del gruppo Comincia l anno educativo per i bambini del nido. Alcuni bimbi entrano per la prima volta al nido e devono attraversare il periodo delicato

Dettagli

AINA ONLUS Associazione Italiana Nomadi dell'amore

AINA ONLUS Associazione Italiana Nomadi dell'amore AINA ONLUS Associazione Italiana Nomadi dell'amore Newsletter Anno 4, Numero 1, marzo 2014 104! Il 19 marzo 2014 abbiamo accolto la nostra 104-esima bambina: si chiama W. Le auguriamo ogni bene e..un generoso

Dettagli

FILIPPINE Rapporto delle attività a 2 anni dal tifone Haiyan/Yolanda

FILIPPINE Rapporto delle attività a 2 anni dal tifone Haiyan/Yolanda FILIPPINE Rapporto delle attività a 2 anni dal tifone Haiyan/Yolanda - 8 novembre 2015 - alzati e cammina (Lc. 5,23) Due anni fa il supertifone Haiyan (localmente conosciuto come Yolanda) proveniente dall

Dettagli

PROGETTO DI REALIZZAZIONE SCUOLA PRIMARIA BEATO GIOVANNI PAOLO II

PROGETTO DI REALIZZAZIONE SCUOLA PRIMARIA BEATO GIOVANNI PAOLO II DIOCESI DI ATAKPAME Comunità cristiana Beato Giovanni Paolo II PROGETTO DI REALIZZAZIONE SCUOLA PRIMARIA BEATO GIOVANNI PAOLO II Il Togo è uno dei paesi più suggestivi dell'africa Occidentale. Largo mediamente

Dettagli

POESIE PER IL POETA DELL ANNO SCUOLA SECONDARIA MONTERADO

POESIE PER IL POETA DELL ANNO SCUOLA SECONDARIA MONTERADO POESIE PER IL POETA DELL ANNO SCUOLA SECONDARIA MONTERADO FAMIGLIA Famiglia è un insieme di persone che riescono a scaldarti il cuore; ti aiutano a passare i momenti peggiori, sanno sempre che fare, sanno

Dettagli

Aiutali a costruire il loro futuro

Aiutali a costruire il loro futuro Aiutali a costruire il loro futuro Programma di adozioni a distanza Mani Unite per il Mozambico Via Cividale, 133 33100 UDINE (UD) Tel. +39 04321845007 Fax +39 04321845008 info@maniunite.org - www.maniunite.org

Dettagli

Il Progetto Cicogna: un progetto che nell accoglienza dei piccolissimi integra pubblico, privato, comunitàe affido.

Il Progetto Cicogna: un progetto che nell accoglienza dei piccolissimi integra pubblico, privato, comunitàe affido. Torino 16 ottobre 2013 Il Progetto Cicogna: un progetto che nell accoglienza dei piccolissimi integra pubblico, privato, comunitàe affido. CENTRO ACCOGLIENZA LA RUPE Dott.ssa Piera Poli Pubblico, privato

Dettagli

PROGETTO SCUOLA PRIMARIA DI RARE - KENYA

PROGETTO SCUOLA PRIMARIA DI RARE - KENYA INDICE 1. H.H.P.P. ONLUS... 2 2. PROGETTO SCUOLA PRIMARIA DI... 3 2.1. Obiettivi del progetto... 3 2.2. Descrizione del progetto... 3 2.3. Costo complessivo e durata dell intervento... 6 Pagina 1 di 7

Dettagli

Opere di misericordia 1

Opere di misericordia 1 Percorso di riscoperta delle Opere di misericordia 1 DAR DA MANGIARE AGLI AFFAMATI INSEGNARE AGLI IGNORANTI Spunti di riflessione per un dibattito sull Opera di misericordia corporale Dar da mangiare agli

Dettagli

CAMBIARE È POSSIBILE. SD children-onlus SOSTENIAMO I FIGLI DELLA GUERRA. www.childrenonlus.it

CAMBIARE È POSSIBILE. SD children-onlus SOSTENIAMO I FIGLI DELLA GUERRA. www.childrenonlus.it CAMBIARE È POSSIBILE CON IL NOSTRO E IL VOSTRO IMPEGNO, CAMBIARE LA VITA DI UN BAMBINO È POSSIBILE. children-onlus SOSTENIAMO I FIGLI DELLA GUERRA. PROGETTO DI SOSTEGNO A DISTANZA PER I BAMBINI DEL CONGO.

Dettagli

La mia famiglia non ha mai avuto così tanti amici

La mia famiglia non ha mai avuto così tanti amici La mia famiglia non ha mai avuto così tanti amici Come possono due genitori, entrambi lavoratori e con dei bambini piccoli, fare volontariato? Con una San Vincenzo formato famiglia! La Conferenza Famiglia

Dettagli

Campagna di sensibilizzazione e raccolta fondi tramite sms solidale a sostegno della campagna Operazione Fame

Campagna di sensibilizzazione e raccolta fondi tramite sms solidale a sostegno della campagna Operazione Fame Campagna di sensibilizzazione e raccolta fondi tramite sms solidale a sostegno della campagna Operazione Fame Milano, giugno 2010 ActionAid ActionAid, organizzazione indipendente impegnata nella lotta

Dettagli

UCSC - Charity Work Program

UCSC - Charity Work Program UCSC - Brasile - Etiopia - Ghana - India Sri Lanka - Tanzania - Uganda Volontariato Estate 2013 UCSC International Via Carducci, 28/30 20123 Milano Tel. +39 02/7234.5252 Indice Il programma > UCSC -...

Dettagli

Ogni bambino merita un opportunità!

Ogni bambino merita un opportunità! Ogni bambino merita un opportunità! Un piccolo contributo, un grande aiuto! Grazie al suo padrinato lei offre l opportunità di un futuro migliore anche ai bambini più poveri. Croce Rossa Togolese, Koadjo

Dettagli

02 Io sono: il bambino e il suo mondo durante la vita intrauterina 10. 03 È nato. Crescita e sviluppo del bambino 14

02 Io sono: il bambino e il suo mondo durante la vita intrauterina 10. 03 È nato. Crescita e sviluppo del bambino 14 VI Sommario Parte prima Da bambino a preadolescente Chi è il bambino? Come cresce? Come impara a interagire con il mondo e a lasciare un segno nel suo ambiente di vita? La prima parte del volume cerca

Dettagli

ANNO I n. 3-Dicembre A.S. 2010-2011. Si desti l umanità intera a lodare. l Emmanuel Dio con noi disceso dal cielo a donarci la Salvezza!

ANNO I n. 3-Dicembre A.S. 2010-2011. Si desti l umanità intera a lodare. l Emmanuel Dio con noi disceso dal cielo a donarci la Salvezza! A.S. 2010-2011 ANNO I n. 3-Dicembre Si desti l umanità intera a lodare l Emmanuel Dio con noi disceso dal cielo a donarci la Salvezza! Il 15 dicembre la classe II I si è recata al Teatro Curci di Barletta

Dettagli

PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI

PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI (Gv 3, 17b) Ufficio Liturgico Diocesano proposta di Celebrazione Penitenziale comunitaria nel tempo della Quaresima 12 1 2 11 nella lode perenne del tuo nome

Dettagli

Caritas Italiana Settembre 2013 VISITA CONGIUNTA CARITAS INTERNATIONALIS PROGETTO D EMERGENZA INSICUREZZA ALIMENTARE OCADES/CARITAS BURKINA

Caritas Italiana Settembre 2013 VISITA CONGIUNTA CARITAS INTERNATIONALIS PROGETTO D EMERGENZA INSICUREZZA ALIMENTARE OCADES/CARITAS BURKINA VISITA CONGIUNTA CARITAS INTERNATIONALIS PROGETTO D EMERGENZA INSICUREZZA ALIMENTARE OCADES/CARITAS BURKINA APPELLO D EMERGENZA 08/2012 Progetto di aiuto alimentare e nutrizionale alle popolazioni vittime

Dettagli

PROGETTO OLTRE IL MURO

PROGETTO OLTRE IL MURO PROGETTO OLTRE IL MURO PROGETTO INTEGRATO PER il SOSTEGNO E IL REINSERIMENTO PSICO- SOCIALE DEI MINORI IN CARCERE O DEI FIGLI CON MAMME IN CARCERE Benin Aggiornato al: 18/11/2013 SOMMARIO 1) IL PROGETTO

Dettagli

20091 BRESSO Viale Don Minzoni n 38 tel. 02 610 75 59 -www.donaunsorriso.org

20091 BRESSO Viale Don Minzoni n 38 tel. 02 610 75 59 -www.donaunsorriso.org 20091 BRESSO Viale Don Minzoni n 38 tel. 02 610 75 59 -www.donaunsorriso.org Cari Amici e Benefattori, incominciamo con qualche bella notizia. Layupampa, in BOLIVIA, è un paesino di 500 persone con 150

Dettagli

SOS GIOCO! ARTICOLO 31

SOS GIOCO! ARTICOLO 31 ARTICOLO 31 1. Gli Stati parti riconoscono al fanciullo il diritto al riposo ed allo svago, a dedicarsi al gioco e ad attività ricreative proprie della sua età, ed a partecipare liberamente alla vita culturale

Dettagli

I.C.PETRITOLI SCUOLA DELL INFANZIA E PRIMARIA DI MONTE GIBERTO

I.C.PETRITOLI SCUOLA DELL INFANZIA E PRIMARIA DI MONTE GIBERTO I.C.PETRITOLI SCUOLA DELL INFANZIA E PRIMARIA DI MONTE GIBERTO INSEGNANTI SCUOLA PRIMARIA:TESORATI LUISA E CIARROCCHI ANNA MARIA INSEGNANTI SCUOLA DELL INFANZIA: ANNA MARIA ISOLINI, PASQUALINI MARGHERITA

Dettagli

Stime del bisogno di farmaci antiretrovirali (milioni di persone)

Stime del bisogno di farmaci antiretrovirali (milioni di persone) PROGETTI DELL ASSOCIAZIONE PER COMBATTERE L AIDS NELLA DIOCESI DI MONZE Franco Maggiolo Le Nazioni Unite, tramite la loro organizzazione per la lotta all AIDS (UNAIDS) hanno lanciato una campagna per la

Dettagli

Lo sviluppo comunicativo da Acri in India

Lo sviluppo comunicativo da Acri in India Lo sviluppo comunicativo da Acri in India Già dal 1985, un gruppo di giovani ragazze indiane fecero domanda di entrare tra le suore Piccole Operaie dei Sacri Cuori e vennero accolte nella casa di formazione

Dettagli