Testo di IAIA PEDEMONTE Disegni di VALENTINA GIANNANGELI. Gennaio 2008 TT 77

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Testo di IAIA PEDEMONTE Disegni di VALENTINA GIANNANGELI. Gennaio 2008 TT 77"

Transcript

1 >Primo piano Il buon turista Vivere nelle capanne dei Masai in Tanzania o vestirsi da clown per far sorridere i bambini del Brasile. Sono esempi di vacanze solidali che, in Italia, crescono del 20 per cento ogni anno. Sicure, coinvolgenti, intense, ma soprattutto utili per le comunità ospitanti. E non solo per loro Testo di IAIA PEDEMONTE Disegni di VALENTINA GIANNANGELI Gennaio 2008 TT 77

2 Secondo un analisi di Viaggi Solidali tra i turisti consapevoli, le donne sono il doppio degli uomini e l età media è compresa tra 25 e 40 anni Qualcuno crede ancora che i viaggi responsabili equivalgano a un campo di lavoro, altri a un costoso prodotto di nicchia, mentre chi li ha provati li considera divertenti, sicuri, appassionanti, meno costosi di una normale vacanza, a parità di durata e distanza, tanto che ogni anno la domanda sale del 20 %». È il parere di Enrico Marletto di Viaggi Solidali, la cooperativa torinese che da anni opera nel settore della solidarietà internazionale. Un settore in crescita, quello della vacanza responsabile. Solo le mete elencate su org dall associazione italiana del turismo responsabile sono almeno un centinaio. Se poi si aggiungono i soci francesi, da poco in rete, sono quasi 500. Per non parlare dell offerta che viene dall Inghilterra dove, solamente sul sito compaiono proposte in 99 Paesi. Che siano viaggi utili è nella loro natura. Che ci si diverta è provato non solo dall entusiasmo dei neofiti, ma anche dai viaggiatori più esigenti, quelli che il guru del turismo Jost Krippendorf ha definito «i nuovi turisti indipendenti, emancipati, consumatori dotati di capacità critica anche in viaggio». Le proposte soddisfano davvero tutti i palati: si può per esempio ri-abitare il borgo abbandonato ora ecovillaggio rurale in Calabria (www.cittafuturariace.it), come si può essere gli unici ospiti di un isola abitata solo da indigeni alle Maldive (www.viaggisolidali.it). Diciamo subito che il cosiddetto turismo sostenibile non è univoco e, comunque, è in parte diverso dal turismo responsabile come lo intendono le associazioni italiane. In tempi di emergenze ambientali si potrebbe dire che il turismo sostenibile cerca una ragione per divertirsi senza sentirsi in colpa nei confronti del mondo intero. Secondo lo slogan dell Organizzazione mondiale del turismo si tratta di viaggio che «arricchisce chi lo fa e chi lo riceve». Anche in questi viaggi si cercano la magia dei TANZANIA Le rotte dei Masai Perché andare: per sentirsi parte della tribù. Il periodo migliore: gennaio e febbraio. Da non perdere: in cammello al lago Natron. Il Camel Safari è un trekking unico nel suo genere: da 5 a 8 giorni, in Tanzania, verso il lago Natron, o nella Ngorongoro Conservation Area. Si marcia a piedi e a dorso di cammello, con le guide masai, perché solo loro sanno dove andare a cercare elefanti, bufali, giraffe e fenicotteri. Si parte dal villaggio Mkuru, dove il capo villaggio masai racconta leggende e illustra le tradizioni locali e dove le donne vendono i gioielli di perline che hanno appena realizzato artigianalmente. Si visitano la scuola elementare di Sambasha e il vivaio forestale, si ascoltano i locali che illustrano i progetti di rimboschimento e si pranza alla Ong locale Osotwa. E poi via verso il Parco nazionale di Arusha per ammirare, girando a piedi, animali e natura spettacolari. Un esperienza emozionante ma anche vantaggiosa per i locali, visto che i due terzi dei fondi raccolti sono devoluti al development fee per costruire una diga e una scuola. Ultima tappa, le spiagge bianche che si affacciano sull Oceano Indiano. Info: Istituto Oikos; tel Camel Safari di 15 giorni da 1.850, volo escluso. SANTO DOMINGO Gli altri Caraibi Perché andare: è un alternativa all all inclusive. Il periodo migliore: da gennaio a marzo. Da non perdere: vivere nelle case dei pescatori. È un tuffo nella realtà caraibica più autentica. Il progetto è volto alla rivalutazione delle zone di Las Galeras, Rincon, Las Francesas. Le famiglie locali ospitano i turisti e con loro condividono lavoro, attività ludiche e pranzi. In questo viaggio nella Repubblica Domenicana, infatti, tutti i servizi sono gestiti dalla gente di Salcedo e Las Galeras, circa persone, con il primo progetto mondiale di turismo responsabile totalmente autoctono e numerosi altri progetti di educazione e formazione dei locali. Si arriva in questa località solo con questo progetto sostenibile, non vi sono alternative turistiche. Così con le comunità della Ruta del café si cena e si ascolta la musica. A Salcedo si dorme dal contadino Cacà e poi, tra una sorsata di acqua di cocco e un caffè, si impara tutto sulle piantagioni. Con Yvette si visita il Museo archeologico Maya. Le guide accompagnano il turista nei punti dove si possono avvistare le balene, nei giardini tropicali e nella foresta. Giornate di mare sulla barriera corallina di Fronton, a Playa Madama, o a El Rincon e nella laguna Salada, dove si può nuotare tra pesci tropicali. Si alloggia nelle case dei pescatori o in villini coloniali immersi nel verde. Info: Icei, Istituto cooperazione economica internazionale; tel Viaggio di 15 giorni più USD 560 di cassa comune e quota di solidarietà. ECUADOR Dalle Ande alle onde Perché andare: per un commercio equo e solidale. Il periodo migliore: da dicembre a gennaio. Da non perdere: sei giorni alle Galápagos. Un Paese piccolo, l Ecuador, ma con una grande varietà di ambienti naturali (dalle Ande alla giungla amazzonica, alle riserve marine delle Galápagos) e con un inaspettata gamma di proposte di turismo solidale: in Amazzonia, per esempio, si pernotta nel rifugio di una fondazione indigena, mentre a Babahoyo si visita una scuola e si mangia in mensa insieme ai ragazzi, per conoscere un progetto educativo riservato ai bambini più poveri della zona. Il viaggio comincia a Quito, con escursione a 4000 metri per godere del panorama sulla città e sui vulcani. Seconda tappa a Banos di Ambato, famosa per le sue acque termali lungo la Via dei Vulcani. Ci si sposta poi in area amazzonica a Puyo: si cammina per 40 minuti prima di incontrare le capanne e fare la conoscenza degli indigeni. Si dorme con i locali, che illustreranno le loro tradizioni e insegneranno ai turisti a riconoscere le piante medicinali della foresta. Lasciata l Amazzonia, si sale verso il villaggio andino di Salinas de Guaranda: qui si visitano le cooperative indigene che producono formaggi, cioccolato, ma anche maglioni e oli essenziali. Ultime tappe, prima di arrivare alle Galápagos alla scoperta delle isole con guide locali, sono Babahoyo e la città di Guayaquil. 17 giorni più 70 di quota solidarietà e USD 400 di cassa comune. Decalogo Le regole del viaggio solidale Il fulcro del viaggio 1 deve sempre essere la comunità ospitante, di cui vanno rispettate tradizioni ed educazione, usi e costumi 2 Partecipazione, implicazione e condivisione: solo così i i viaggiatori possono conoscere le realtà indigene. Ripartizione equa delle risorse 3 generate dal viaggiatore nella comunità ospitante. 4 Trasparenza ed equità del prezzo del viaggio. 5 Esperienze ricreative, positive, rispettose di persone, ambiente, cultura. 6 Coinvolgimento diretto nell attività turistica della comunità indigena. 7 Finanziamento di azioni di sviluppo, assistenza e aiuto con i proventi del viaggio responsabile. Il viaggio deve 8 prevedere piccoli gruppi e tempi mai troppo stretti. Prima di partire il 9 viaggiatore è invitato a valutare l effettiva sostenibilità della destinazione e a fare incontri di approfondimento. 10 L organizzatore si impegna a usare alberghi, partner, prodotti e trasporti locali dove è possibile. 78 TT Gennaio 2008 Gennaio 2008 TT 79

3 Numeri & siti Per saperne di più > L Organizzazione mondiale del turismo (www.world-tourism.org) fornisce il Codice etico globale del turista e informazioni a tour operator e viaggiatori. > Il turista italiano può consultare il sito dell Aitr, Associazione italiana turismo responsabile (www.aitr.org), con un centinaio di affiliate. In Francia persone nel 2006 sono partite con le 19 associazioni del tourisme solidaire di Ates socie di Unat (www.unat.asso.fr). Aitr e Unat hanno organizzato nel 2007 la campagna Turismo equo, con attività didattiche, formazione e linee guida, su cd-rom da richiedere a Cisv, Comunità impegno servizio volontariato, tel > Anche il Wwf organizza viaggi responsabili (dagli avvistamenti delle balene nel Santuario dei Cetacei del Mar Ligure alla scoperta di orsi e lupi sul Gran Sasso) e campi per famiglie e ragazzi (www.wwf.it). > Il sito del National Geographic pubblica i consigli per viaggiare verde e ha anche inventato il Geotourism, volto alla difesa del territorio dal turismo distruttivo. MALI Nei villaggi Dogon Perché andare: per scoprire la vera anima dell Africa. Il periodo migliore: da novembre a febbraio. Da non perdere: il Delta del Niger con la piroga. Si vive nei villaggi dalle capanne di paglia e di fango, si visitano i villaggi Dogon per conoscere la complessa cultura e le tradizioni di questo popolo e, contemporaneamente, si sostengono progetti di sviluppo sostenibile in ambito scolastico e sanitario e si contribuisce alla formazione dei locali alle prese con la realizzazione di una rete turistica. Il viaggio tocca luoghi sognati dell Africa, come Timbouctou, le oasi nel deserto, il fiume Niger e Djenné. 19 giorni più 70 di quota solidarietà ed 500 di cassa comune. APPENNINO A dorso d asino Perché andare: per fare un viaggio nel nostro passato. Il periodo migliore: da aprile a settembre. Da non perdere: in Aspromonte dai monti al mare. È uno dei modi più antichi di spostarsi, a dorso d asino. Si può viaggiare anche così, nelle campagne abruzzesi o lungo i sentieri partigiani dell Emilia Romagna, nei luoghi di Matilde di Canossa o sulle tracce dello scrittore e viaggiatore inglese Edward Lear, che nell 800 esplorò l Aspromonte. Si marcia per giorni e si entra in contatto con le realtà contadine, dormendo nelle case di pastori. Info: La Boscaglia. Trekking da uno a sei giorni da 32 a NEL MONDO Viaggio da clown Perché andare: regalare allegria a chi ne ha bisogno. ll periodo migliore: tutto l anno. Da non perdere: col naso rosso nell ospedale di Recife. È un modo per portare gioia, divertimento, solidarietà e sorrisi a chi ne ha bisogno. Si viaggia in molti Paesi del mondo (Brasile, Romania, Messico, Kossovo, Cile ) e, per quattro o cinque giorni, ci si veste da clown, si indossa il naso rosso per far ridere le comunità locali, quelle disagiate degli orfanotrofi e degli ospedali. Ma si può anche girare vestiti da pagliacci nelle strade, dove si sa che i bambini (e non solo) gradiranno questo singolare incontro. Il viaggio ha destinazioni classiche e turistiche, ma ci si ferma a cena dagli amici delle associazioni, in aziende agricole, villaggi, scuole, ospedali o alle feste di paese. E quando l atmosfera si anima, allora il gruppo di turisti italiani si esibisce: chi tira fuori il naso rosso e comincia a raccontare barzellette, chi canta, chi balla, chi recita, chi fa giochi di prestigio. Tutto preparato prima di partire, in un weekend di formazione alla ricerca del clown che è in ciascuno di noi organizzato in collaborazione con l associazione Ridoridò di Verona, con corso di clownerie, giochi, prove di canto e recitazione. Nel 2008 si propone un viaggio nel Nordeste del Brasile: all ospedale di Recife i turisti italiani vanno a dare una mano a un gruppo di clown-dottori. Info: Planet-Viaggiatori Responsabili; tel Viaggio in Brasile 1.100, volo escluso. KIRGHIZISTAN Trekking tra le nevi Perché andare: per sentirsi esploratori. Il periodo migliore: luglio e agosto. Da non perdere: l esperienza con i nomadi kirghizi. Uno spicchio d Asia dove difficilmente arrivano i turisti. Nel parco di Chong Kemin, per esempio, è stato chiamato uno zoologo italiano per insegnare a guardaparchi e guide locali come monitorare e proteggere la fauna locale. Ovvero orsi bruni, leopardi delle nevi, capre di Marco Polo, lupi, stambecchi e cervi dell Asia Centrale. Un paradiso tra le cime dei monti dove si avventura solo un tour operator locale. Ecco perché è importante che tra questi nevai arrivino anche turisti consapevoli: per sostenere le spedizioni naturalistiche. Così si parte (massimo 8 persone) in jeep, a cavallo, a piedi e coi muli, per trekking impegnativi fino al lago caldo di Issyk Kul, riserva naturale della biosfera protetta dall Unesco, circondato da una corona di cime di 4000 metri. In programma anche cinque giorni con i pastori nomadi kirghizi nei pascoli estivi, per conoscere la loro attività. Si seguono lezioni di ecologia e si visita una cooperativa di donne che tessono tappeti. Info: Istituto Oikos; tel Trekking di 13 giorni 1.350, volo escluso. luoghi che profumano d incenso o l incanto di arcipelaghi da cartolina, ma si cerca anche di viverli a fianco della comunità che ci accoglie. NON SOLO BUONE AZIONI Polly Patullo, nel libro Vacanze etiche appena tradotto da Einaudi (dove propone ben 300 resort a vari livelli di comfort gestiti da comunità locali), sostiene che il turismo sostenibile si è costruito ormai una nuova immagine, distante dal concetto di buona azione. Proprio questi viaggiatori alternativi sono spesso i più difficili, perché non si accontentano del finto folk, ma vogliono esperienze autentiche, cucina di qualità, vera ospitalità, musica originale. Del resto, nel Regno Unito, dove il turismo etico è un vero cult, anche l Observer ha inneggiato alle vacanze «coscienziose» per «combattere la povertà», perché con la vacanza giusta, «si può fare di più che con un concerto di Bob Geldof». Viaggio a sfondo umanitario o viaggio come mezzo per lavarsi la coscienza? «Non ci sono dubbi che esistano modi di viaggiare più sensibili di altri, ma il rischio di creare La destinazione preferita dai turisti responsabili italiani è il Marocco, seguito dal Brasile e dallo Zambia (Viaggi Solidali) una nuova retorica è alle porte», tuona scettico l antropologo culturale Marco Aime. «Il turismo può diventare una nuova forma di colonialismo, si rischia di rendere scontata l idea che i locali esistano per uso e consumo dei turisti, un idea del Nord per il Nord. L aggettivo sostenibile, aggiunto da molti operatori alle loro proposte di viaggio, si riferisce spesso solo al tipo di accoglienza dei turisti, ma nasconde evidenti contraddizioni perché, per esempio, il biglietto vale quanto il reddito di quattro famiglie, gli aerei inquinano, il trekking causa diboscamento». «Inoltre», continua Aime, «non c è tempo per la vera conoscenza, ma solo per la condivisione di un luogo». Tutto vero, ma intanto la sostenibilità, con relative correnti etno-ambientaliste, è un concetto che avanza, tanto che anche il marketing deve farci i conti: così succede che anche l associazione mondiale dei tour operator inserisce sul suo sito le linee guida per essere sostenibili (www.world-tourism.org/tour), si in- 80 TT Gennaio 2008 Gennaio 2008 TT 81

4 gaggiano gare di riciclo tra gli alberghi (vincitore il Novotel Beach in Australia) e il Tourism Concern denuncia la catena Hilton per aver finto una scarsa fede ecologista. «La vera sfida per i tour operator è riuscire a fare business tenendo concretamente fede alla filosofia del far conoscere», dicono al Tucano Viaggi. «Per aumentare la schiera dei viaggiatori della conoscenza contro quelli che semplicemente si lasciano portare, chiudendo una parte di cervello, bisogna prepararli proponendo cataloghi seri e sapendo scegliere operatori e guide locali». MA IL TURISMO NON È TUTTO «Non è facile districarsi tra ciò che è davvero vantaggioso per le comunità locali e ciò che invece fa arricchire i soliti speculatori, anche se vendono turismo di qualità», osserva Alfredo Somoza, presidente dell Istituto di cooperazione economica internazionale. Di fronte a una sensibilità crescente per l eco-solidarietà si sta diffondendo l idea che di per sé il turismo crei automaticamente le condizioni per la lotta alla povertà, una sorta di panacea per La Gran Bretagna è la nazione più coinvolta nella solidarietà, con tre milioni di viaggiatori ogni anno nei Paesi in via di sviluppo i poveri del mondo. In realtà nel Sud del mondo non esiste lotta alla povertà se non si creano le condizioni per sostenere i gruppi sociali più deboli, se non si lavora su indotto, formazione, orientamento economico, dinamiche culturali e sociali. Insomma, andarci in vacanza può essere utile, ma non basta». È dunque fondamentale essere consapevoli che il nostro viaggio responsabile oggi è possibile solo perché gli esperti delle Ong lavorano da anni per lo sviluppo dell agricoltura, per la conservazione e la distribuzione dell acqua, per la salvaguardia della fauna e per il rispetto dei diritti umani nel Paese che è diventato la nostra meta. Solo quando un luogo risulta finalmente pronto e quando le autorità e la popolazione si mostrano d accordo si decide di aprirlo al turismo, che così diventa fonte di reddito per tutti e non per pochi. Inoltre, questa apertura non è incondizionata: il turismo deve assicurare non solo valuta, ma anche tutela dell ambiente e un approccio culturale dolce, che non distrugga PERÚ Sulle tracce degli Incas Perché andare: per aiutare le donne peruviane. Il periodo migliore: da giugno ad agosto. Da non perdere: la Riserva di Paracas. Due sono le mete solidali in questo tour classico del Perù: la prima, a Cuzco e a Lima, è un progetto di accoglienza e formazione delle ragazze disagiate. La seconda, nell Isola di Taquile, riguarda la dotazione di acqua potabile alla gente del luogo. Il resto del viaggio tocca i luoghi degli Incas (la Valle Sacra, Machu Picchu), la Riserva di Salinas Aguada Blanca, il Lago Titicaca, Arequipa. 16 giorni più 70 di quota solidarietà e 200 di cassa comune. NUOVA ZELANDA La vita dei Maori Perché andare: per trovare l aborigeno che è in noi. Il periodo migliore: da novembre ad aprile. Da non perdere: festival Matariki di artisti locali. Molti nativi, spesso ridotti all indigenza, insegnano ai turisti le loro tecniche artigianali o li accompagnano nelle foreste e nel deserto dove solo loro si sanno muovere. Tall Tale è un associazione che prepara autisti e barman locali e insegna tessitura o intaglio ai visitatori. Dal lodge di Tall Tale, sul Pacifico, le guide accompagnano i turisti a Cape Reinga, dove le anime spiccano il volo per la terra degli avi. Info: soggiorni al lodge da NZD 18 a NZD 54 al giorno ( 9,23-27,66). CUBA Il calore della gente Perché andare: per difendere l allegria. ll periodo migliore: da novembre a marzo. Da non perdere: Barracoa, riserva della biosfera. Un tour classico, da Santiago all Avana, dai luoghi della Rivoluzione alla Sierra del Rosario. Classico sì, ma cercando anche di capire la realtà cubana al di là degli stereotipi, della musica, del rum, delle danze latine, delle spiagge bianche. Questo viaggio prevede, infatti, anche una visita all ospedale provinciale di Ciego de Ávila e un incontro con i suoi responsabili (il fondo per lo sviluppo di Viaggi Solidali finanzia l ospedale). Altra tappa di solidarietà all Avana per conoscere il progetto Habana-Ecopolis per la riqualificazione urbana e lo sviluppo sostenibile della città e di altri piccoli centri periferici. Il turista, in questo viaggio, resta sempre in contatto stretto con la gente del posto e alloggia nelle semplici casas particulares, versioni cubane dei nostri b&b. I molti spostamenti (si richiede un certo spirito di adattamento) portano a Ciego de Ávila, Trinidad, Santa Clara e ai mogotes, i massicci calcarei e le incredibili formazioni geologiche che sono patrimoni dell umanità. Non mancano le soste nei luoghi del Che e, naturalmente, giornate al mare a Playa Pilar (ribattezzata da Hemingway con il nome della sua barca): da qui si visita la barriera corallina, una delle più belle dei Caraibi. 16 giorni più 70 di quota solidarietà ed 550 di cassa comune. ISLANDA In mezzo ai geyser Perché andare: per vivere l avventura. Il periodo migliore: luglio e agosto. Da non perdere: l aurora boreale. Si viaggia in jeep, con escursioni a piedi, e si dorme in tenda nei deserti del Nord-ovest dell Islanda. Ma si riesce comunque a stare in contatto con le gente del luogo perché ci si appoggia alla rete di fattorie, famiglie e guide che offriranno ospitalità, cibo e conoscenze. Anche nelle città (Reykjavik o Keflavik, nel Sud-ovest del Paese) il turista sarà accolto dalle famiglie, per conoscere usi e costumi locali. Info: Natura da vivere, tel , soggiorni da 8 a 15 giorni da a 2.700, voli compresi. LAMPEDUSA Con gli squali Perché andare: per andare a fondo. Il periodo migliore: da maggio a settembre. Da non perdere: lezioni di pesca. Meta di questo viaggio sono le Isole Pelagie per scoprire perché gli squali grigi si radunano a Lampedusa, come sopravvivono in questa colonia in pericolo di estinzione, quali sono le loro abitudini. Aderendo a questo progetto, si studiano biologia e le rotte delle migrazioni degli squali e si esce in mare sui pescherecci per imparare le tecniche della pesca tradizionale. Chi ha il brevetto può immergersi. Info: Cts, Centro Turistico Studentesco e Giovanile, tel , soggiorni 8 giorni e 7 notti 450 voli esclusi. Qui sopra, da destra, una colonia di pulcinella di mare a Dyrholaey (questi uccelli bianchi e neri dal becco rosso sono uno dei simboli dell Islanda); un auto vissuta nelle strade dell Avana; una bambina peruviana in costume tipico con due lama bardati a festa 82 TT Gennaio 2008 Gennaio 2008 TT 83

5 La prima presa di posizione ufficiale in favore del turismo sostenibile risale al 1980 in un forum del WTO a Manila usi, costumi ed equilibri sociali preesistenti. Solo allora le Ong possono incaricare un tour operator responsabile di venderci il biglietto. Così si può andare in Brasile non solo per prendere il sole in spiaggia, ma anche perché si sostiene un importante esperimento di coltivazione dell artemisia contro la malaria (un progetto di cooperazione allo sviluppo della Ong milanese Icei, Istituto cooperazione economica internazionale, con un viaggio proposto da Viaggi Solidali e Viaggi e Miraggi). Oppure si può fare un giro dell India con una sosta tra i monaci tibetani esuli nei templi di Byalakuppa e con la visita al Gandhi Smaraka Grama Seva Kendram sostenendo progetti umanitari nei villaggi (www.ramviaggi.it). E in Toscana possiamo scoprire borghi meno noti soggiornando in 12 aziende impegnate in progetti sociali e di valorizzazione del territorio (www.retidikilim.it). In fondo, l autentico valore di un viaggio diverso sta tutto nell andare alla maniera di chi ci aspetta. TT INDIA Nell eco-farm Perché andare: per assaporare l India autentica. Il periodo migliore: da ottobre a febbraio. Da non perdere: lezioni di cucina indiana. Punto di partenza (o di arrivo) per il classico tour del Rajasthan, la cittadina di Nawalgarh propone la fattoria-ecologica Apani Dhani, un alternativa ai megaalberghi indiani. Tutto ruota attorno alla figura carismatica di Ramesh C. Jangid, l indiano che, per cambiare l immagine stereotipata del suo popolo, ha inventato 20 anni fa la casa per viaggiatori Apani Dhani e ne ha fatto una meta cult. Oggi negli otto bungalow, decorati con opere di artigianato locale intorno a un cortile lussureggiante di bouganvilleas, si organizzano laboratori di tintura dei tessuti, corsi di cucina indiana, di musica tradizionale (in particolare di tabla, un tamburo) e di lingua hindi. Ma si vanno anche a visitare le vicine città-museo dello Shekhawati, celebri per le pitture murali, accompagnati dagli abitanti, eredi degli antichi mercanti. Ramesh promuove un associazione che tutela i bambini disagiati e portatori di handicap cercando di integrarli nella società. Ed è anche alle prese con un progetto per la tutela dell artigianato locale. Il ricavato di escursioni in Rajasthan o in altre zone contribuisce a sostenere l associazione Friends of Shekhawati, che mira a conservare l eredità culturale della regione. Info: soggiorni al lodge Apani Dhani da 40 al giorno per camera. 84 TT Gennaio 2008

Livello CILS A2. Test di ascolto

Livello CILS A2. Test di ascolto Livello CILS A2 GIUGNO 2012 Test di ascolto numero delle prove 2 Ascolto Prova n. 1 Ascolta i testi. Poi completa le frasi. Scegli una delle tre proposte di completamento. Alla fine del test di ascolto,

Dettagli

Quest inverno, ogni sabato ritorna l estate.

Quest inverno, ogni sabato ritorna l estate. VOLO incluso DA MILANO MALPENSA Quest inverno, ogni sabato ritorna l estate. a n t i l l e mar dei caraibi 2 0 1 3-1 4 Un arcipelago di isole di gioia e colore. Viaggia nel cuore delle Antille. Il ritmo

Dettagli

È uno Stato unitario dal 1861, una Repubblica dal 1948. Oggi l Italia ha una popolazione di circa 57 milioni. È un paese con 20 regioni.

È uno Stato unitario dal 1861, una Repubblica dal 1948. Oggi l Italia ha una popolazione di circa 57 milioni. È un paese con 20 regioni. È uno Stato unitario dal 1861, una Repubblica dal 1948. Oggi l Italia ha una popolazione di circa 57 milioni. È un paese con 20 regioni. 8 regioni settentrionali: il Piemonte (Torino), la Val d Aosta (Aosta),

Dettagli

un brand nato pensando a Voi, con l Italia nel cuore

un brand nato pensando a Voi, con l Italia nel cuore un brand nato pensando a Voi, con l Italia nel cuore VOI esprime sia una dedica ai nostri graditissimi ospiti, destinatari delle nostre attenzioni quotidiane, sia l acronimo di VERA OSPITALITÀ ITALIANA,

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO G. Mazzini Erice - Trentapiedi

ISTITUTO COMPRENSIVO G. Mazzini Erice - Trentapiedi ISTITUTO COMPRENSIVO G. Mazzini Erice - Trentapiedi come Anno scolastico 2012-2013 Classe 2 a D 1 Istituto Comprensivo G. Mazzini Erice Trentapiedi Dirigente Scolastico: Filippo De Vincenzi Ideato e realizzato

Dettagli

Progetto Educazione al Benessere. Per star bene con sé e con gli altri. Progetto di Circolo

Progetto Educazione al Benessere. Per star bene con sé e con gli altri. Progetto di Circolo DIREZIONE DIDATTICA 3 Circolo di Carpi Progetto Educazione al Benessere Per star bene con sé e con gli altri Progetto di Circolo Anno scolastico 2004/2005 Per star bene con sé e con gli altri Premessa

Dettagli

Porto di mare senz'acqua

Porto di mare senz'acqua Settembre 2014 Porto di mare senz'acqua Nella comunità di Piquiá passa un onda di ospiti lunga alcuni mesi Qualcuno se ne è già andato. Altri restano a tempo indeterminato D a qualche tempo a questa parte,

Dettagli

DAL PROGETTO PER LO SVILUPPO DI UNA COMUNITA LOCALE ACCOGLIENTE ALLA NASCITA DEL PAESE ALBERGO SAINT

DAL PROGETTO PER LO SVILUPPO DI UNA COMUNITA LOCALE ACCOGLIENTE ALLA NASCITA DEL PAESE ALBERGO SAINT DAL PROGETTO PER LO SVILUPPO DI UNA COMUNITA LOCALE ACCOGLIENTE ALLA NASCITA DEL PAESE ALBERGO SAINT SAINT-MARCEL MARCEL Storia di un idea CONVEGNO INTERNAZIONALE Esperienze di turismo in ambiente alpino:

Dettagli

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1 Università per Stranieri di Siena Centro CILS Sessione: Dicembre 2012 Test di ascolto Numero delle prove 2 Ascolto - Prova n. 1 Ascolta i testi: sono brevi dialoghi e annunci. Poi completa le frasi.

Dettagli

Il pianeta ci nutre nutriamo il pianeta!

Il pianeta ci nutre nutriamo il pianeta! Il pianeta ci nutre nutriamo il pianeta! Scuola dell Infanzia Istituto di Cultura e di Lingue Marcelline Progettazione Didattica Annuale a.s. 2014-2015 Dimensione valoriale L idea fondante del progetto

Dettagli

LA DECOLONIZZAZIONE. Nel 1947 l India diventa indipendente

LA DECOLONIZZAZIONE. Nel 1947 l India diventa indipendente LA DECOLONIZZAZIONE Nel 1939 quasi 4.000.000 km quadrati di terre e 710 milioni di persone (meno di un terzo del totale) erano sottoposti al dominio coloniale di una potenza europea. Nel 1941, in piena

Dettagli

EVENTI! LABORATORI! ESCURSIONI!

EVENTI! LABORATORI! ESCURSIONI! ESTATE 2015 EVENTI LABORATORI ESCURSIONI Con il patrocinio di: In collaborazione con www.sopraesottoilmare.net ESTATE 2015 UNA PROPOSTA INNOVATIVA SOPRA E SOTTO IL MARE PROPONE UN ATTIVITA UNICA IN ITALIA

Dettagli

L ENERGIA NELLA STORIA: dalle prima fonti energetiche alle rinnovabili.

L ENERGIA NELLA STORIA: dalle prima fonti energetiche alle rinnovabili. L ENERGIA NELLA STORIA: dalle prima fonti energetiche alle rinnovabili. Nella fisica classica l energia è definita come la capacità di un corpo o di un sistema di compiere lavoro (Lavoro: aggiungere o

Dettagli

I cambiamenti di cui abbiamo bisogno per il futuro che vogliamo

I cambiamenti di cui abbiamo bisogno per il futuro che vogliamo I cambiamenti di cui abbiamo bisogno per il futuro che vogliamo Le raccomandazioni della CIDSE per la Conferenza delle Nazioni Unite sullo Sviluppo Sostenibile (Rio, 20-22 giugno 2012) Introduzione Il

Dettagli

MOSSE PER COSTRUIRE UN INDUSTRIA EUROPEA PER IL TERZO MILLENNIO

MOSSE PER COSTRUIRE UN INDUSTRIA EUROPEA PER IL TERZO MILLENNIO MOSSE PER COSTRUIRE UN INDUSTRIA EUROPEA PER IL TERZO MILLENNIO Premessa: RITORNARE ALL ECONOMIA REALE L economia virtuale e speculativa è al cuore della crisi economica e sociale che colpisce l Europa.

Dettagli

MEGLIO COSÌ: TRE EVENTI PER CELEBRARE CIÒ CHE CI UNISCE

MEGLIO COSÌ: TRE EVENTI PER CELEBRARE CIÒ CHE CI UNISCE 66 Bologna, 11 febbraio 2015 MEGLIO COSÌ: TRE EVENTI PER CELEBRARE CIÒ CHE CI UNISCE Per dare feste non serve sempre un motivo. Ma quelle di Meglio Così, il ciclo di eventi che si terrà a Bologna tra febbraio

Dettagli

23 APRILE 2015 L IDEA

23 APRILE 2015 L IDEA IL PROGETTO 23 APRILE 2015 L IDEA Il 23 aprile è la Giornata mondiale del libro e del diritto d autore, è il giorno di San Giorgio a Barcellona, è il giorno della World Book Night in Inghilterra, è il

Dettagli

Carta Italiana dei Criteri del Commercio Equo e Solidale

Carta Italiana dei Criteri del Commercio Equo e Solidale Carta Italiana dei Criteri del Commercio Equo e Solidale Preambolo La Carta Italiana dei Criteri del Commercio Equo e Solidale è il documento che definisce i valori e i princìpi condivisi da tutte le organizzazioni

Dettagli

Lo scopo dell IFAD. Dove lavoriamo 1. Come lavoriamo

Lo scopo dell IFAD. Dove lavoriamo 1. Come lavoriamo L IFAD in breve Lo scopo dell IFAD La finalità del Fondo Internazionale per lo Sviluppo Agricolo (IFAD) è mettere le popolazioni rurali povere in condizione di raggiungere una maggiore sicurezza alimentare,

Dettagli

wewelcomeyou fate la vostra scelta

wewelcomeyou fate la vostra scelta wewelcomeyou fate la vostra scelta State cercando la vostra prossima destinazione per l estate? Volete combinare spiagge splendide con gite in montagna e nella natura? Desiderate un atmosfera familiare

Dettagli

Istituto Comprensivo di Pero a.s. 2014-2015 COMPLET@MENTE. Progetto di sperimentazione delle Indicazioni Nazionali- Scienze Tecnologia

Istituto Comprensivo di Pero a.s. 2014-2015 COMPLET@MENTE. Progetto di sperimentazione delle Indicazioni Nazionali- Scienze Tecnologia Istituto Comprensivo di Pero a.s. 2014-2015 COMPLET@MENTE Progetto di sperimentazione delle Indicazioni Nazionali- Scienze Tecnologia Nella prima parte dell anno scolastico 2014-2015 alcune classi del

Dettagli

LA SCIENZA DAI SEMI AL PIATTO

LA SCIENZA DAI SEMI AL PIATTO FOOD LA SCIENZA DAI SEMI AL PIATTO FOOD. LA SCIENZA DAI SEMI AL PIATTO PER LA PRIMA VOLTA IN ITALIA UNA STRAORDINARIA MOSTRA CHE AFFRONTA IL TEMA DEL CIBO DAL PUNTO DI VISTA SCIENTIFICO, SVELANDONE TUTTI

Dettagli

Le classi 4^A e B di Scarperia hanno richiesto e partecipato al PROGETTO CLOWN. L esperienza, che è stata ritenuta molto positiva dalle insegnanti,

Le classi 4^A e B di Scarperia hanno richiesto e partecipato al PROGETTO CLOWN. L esperienza, che è stata ritenuta molto positiva dalle insegnanti, Le classi 4^A e B di Scarperia hanno richiesto e partecipato al PROGETTO CLOWN. L esperienza, che è stata ritenuta molto positiva dalle insegnanti, si è conclusa con una lezione aperta per i genitori.

Dettagli

PIAN DELLE BETULLE - L'ultimo Paradiso

PIAN DELLE BETULLE - L'ultimo Paradiso PIAN DELLE BETULLE - L'ultimo Paradiso L'ULTIMO PARADISO Lasciarsi alle spalle la vita caotica della città a partire alla volta di località tranquille, senza rumori nel completo relax sentendosi in paradiso,

Dettagli

PROVA DI ITALIANO - Scuola Primaria - Classe Seconda

PROVA DI ITALIANO - Scuola Primaria - Classe Seconda Rilevazione degli apprendimenti PROVA DI ITALIANO - Scuola Primaria - Classe Seconda Anno Scolastico 2011 2012 PROVA DI ITALIANO Scuola Primaria Classe Seconda Spazio per l etichetta autoadesiva ISTRUZIONI

Dettagli

UNA ZUPPA CON UN SASSO? E NON SOLO PERCHE LE VERDURE DANNO SAPORE!!!

UNA ZUPPA CON UN SASSO? E NON SOLO PERCHE LE VERDURE DANNO SAPORE!!! UNA ZUPPA CON UN SASSO? E NON SOLO PERCHE LE VERDURE DANNO SAPORE!!! SEDANO CAVOLO FINOCCHIO INTERPRETAZIONE GRAFICA DAL VERO CAROTA ZUCCHINA POMODORO E IL SASSO?...NON SI MANGIA MA SI USA PER GIOCARE

Dettagli

Hotel Parco dei Principi Lungomare Zara - Giulianova (TE) - Tel. 085 8008935 - Fax 085 8008773 www.giulianovaparcodeiprincipi.it -

Hotel Parco dei Principi Lungomare Zara - Giulianova (TE) - Tel. 085 8008935 - Fax 085 8008773 www.giulianovaparcodeiprincipi.it - Hotel Parco dei Principi Lungomare Zara - Giulianova (TE) - Tel. 085 8008935 - Fax 085 8008773 www.giulianovaparcodeiprincipi.it - info@giulianovaparcodeiprincipi.it La Vostra Vacanza Benvenuti La Famiglia

Dettagli

Prime ipotesi per una fattibilità dei Programmi Integrati per la salute in Marmilla

Prime ipotesi per una fattibilità dei Programmi Integrati per la salute in Marmilla Prime ipotesi per una fattibilità dei Programmi Integrati per la salute in Marmilla Cagliari 4 dicembre 2012 Centro di ricerca FO.CU.S. Progetto di ricerca a supporto dei territori per l individuazione

Dettagli

L UNIONE EUROPEA. L Unione europea, invece, è una grande famiglia di 27 Stati 1 europei con più di 450 milioni di abitanti

L UNIONE EUROPEA. L Unione europea, invece, è una grande famiglia di 27 Stati 1 europei con più di 450 milioni di abitanti L UNIONE EUROPEA Prima di iniziare è importante capire la differenza tra Europa e Unione europea. L Europa è uno dei cinque continenti, insieme all Africa, all America, all Asia e all Oceania. Esso si

Dettagli

Sostegno alla scuola St. Augustine

Sostegno alla scuola St. Augustine Con il ricavato della vendita del calendario del 2014 (2.500 euro), il Fermi ha potuto fare una donazione alla Scuola Secondaria St.Augustin di Isohe (Sud Sudan) per l acquisto di un computer, una stampante,

Dettagli

LETTURE PER L'INFANZIA (dai 2 ANNI)

LETTURE PER L'INFANZIA (dai 2 ANNI) LETTURE PER L'INFANZIA (dai 2 ANNI) STORIE PICCINE PICCIO' (dai 2 ai 5 anni) Una selezione di storie adatte ai piu' piccoli. Libri per giocare, libri da guardare da gustare e ascoltare. Un momento di condivisione

Dettagli

Sono nati per l autoconsumo,

Sono nati per l autoconsumo, Il prodotto bio è fai da te Consumatori Li considerano troppo cari e con una tracciabilità inadeguata. Eppure gli shopper apprezzano sempre di più le referenze biologiche. Così decidono di coltivarle in

Dettagli

Codice Mondiale di Etica del Turismo. Organizzazione Mondiale del Turismo

Codice Mondiale di Etica del Turismo. Organizzazione Mondiale del Turismo Codice Mondiale di Etica del Turismo Organizzazione Mondiale del Turismo PREAMBOLO Noi, Membri dell Organizzazione Mondiale del Turismo (OMT), rappresentanti dell industria turistica mondiale, delegati

Dettagli

QUALI RISCHI PER IL NOSTRO PAESE?

QUALI RISCHI PER IL NOSTRO PAESE? TERRITORIO BENE COMUNE IN MOVIMENTO Camerano, 30 GENNAIO 2015 QUALI RISCHI PER IL NOSTRO PAESE? Maurizio Sebastiani Italia Nostra Marche 1 I RISCHI DELLO «SBLOCCA ITALIA» Sblocca Italia, allarme di Bankitalia:

Dettagli

DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso

DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso LIBERI PENSIERI PER LIBERI SENTIMENTI La riflessione circa In viaggio verso l incontro come ci è stato proposto, nasce attorno alla lettura del romanzo : C è nessuno?

Dettagli

Protocollo di intesa con l Ass. Città del Bio nell ambito della Convenzione delle Alpi. Tra

Protocollo di intesa con l Ass. Città del Bio nell ambito della Convenzione delle Alpi. Tra Protocollo di intesa con l Ass. Città del Bio nell ambito della Convenzione delle Alpi Tra Il Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare, con sede in Via Cristoforo Colombo, 44, 00187

Dettagli

SECRETARY-GENERAL UNITED NATIONS NEW YORK NY 10017 USA

SECRETARY-GENERAL UNITED NATIONS NEW YORK NY 10017 USA SECRETARY-GENERAL UNITED NATIONS NEW YORK NY 10017 USA Dear Mr. Secretary General, I m pleased to confirm that ALKEDO ngo supports the ten principles of the UN Global Compact, with the respect to the human

Dettagli

I TURISTI NO FRILLS /LOW FARE. Caratteristiche e comportamento di spesa

I TURISTI NO FRILLS /LOW FARE. Caratteristiche e comportamento di spesa L ITALIA E IL TURISMO INTERNAZIONALE NEL Risultati e tendenze per incoming e outgoing Venezia, 11 aprile 2006 I TURISTI NO FRILLS /LOW FARE Caratteristiche e comportamento di spesa Valeria Minghetti CISET

Dettagli

Con Rikke nei Parchi d Abruzzo di Kristiina Salmela

Con Rikke nei Parchi d Abruzzo di Kristiina Salmela di Kristiina Salmela Gole di Fara San Martino (CH) Hei! Ciao! Sono un bel TONTTU - uno gnometto mezzo finlandese mezzo abruzzese, e mi chiamo Cristian alias Rikke. Più di sei anni fa sono nato nel Paese

Dettagli

Progetto Baseball per tutti Crescere insieme in modo sano

Progetto Baseball per tutti Crescere insieme in modo sano Progetto Baseball per tutti Crescere insieme in modo sano Il baseball, uno sport. Il baseball, uno sport di squadra. Il baseball, uno sport che non ha età. Il baseball, molto di più di uno sport, un MODO

Dettagli

GLI OPERATORI DELLA COOPERAZIONE INTERNAZIONALE. Anno 2011

GLI OPERATORI DELLA COOPERAZIONE INTERNAZIONALE. Anno 2011 GLI OPERATORI DELLA COOPERAZIONE INTERNAZIONALE Anno 2011 La rilevazione riguarda gli operatori della cooperazione internazionale che hanno usufruito dell assistenza assicurativa della Siscos. Definizione

Dettagli

LA GESTIONE SOSTENIBILE DELLE RISORSE NATURALI IN EUROPA. Silva Marzetti

LA GESTIONE SOSTENIBILE DELLE RISORSE NATURALI IN EUROPA. Silva Marzetti L EUROPA E LE RISORSE AMBIENTALI, ENERGETICHE E ALIMENTARI BOLOGNA, 16 MARZO 2015 LA GESTIONE SOSTENIBILE DELLE RISORSE NATURALI IN EUROPA Silva Marzetti Scuola di Economia, Management e Statistica Università

Dettagli

Che cosa è un museo: storia, finalità, organizzazione l ecomuseo

Che cosa è un museo: storia, finalità, organizzazione l ecomuseo Che cosa è un museo: storia, finalità, organizzazione l ecomuseo La storia del museo Il Museo deriva il suo nome da quello delle Muse, personaggi della mitologia greca. Le Muse erano 9 ed erano figlie

Dettagli

le più belle ville del Mediterraneo

le più belle ville del Mediterraneo le più belle ville del Mediterraneo le ville più belle del Mediterraneo Istria, Mediterraneo verde Dettaglio della penisola istriana Ricchezza della Tradizione Scoprite gli angoli ancora inesplorati del

Dettagli

FEBBIO SUMMER CAMP - Estate 2015 UNA SETTIMANA DI DIVERTIMENTO IMMERSI NELLA NATURA!

FEBBIO SUMMER CAMP - Estate 2015 UNA SETTIMANA DI DIVERTIMENTO IMMERSI NELLA NATURA! FEBBIO SUMMER CAMP - Estate 2015 UNA SETTIMANA DI DIVERTIMENTO IMMERSI NELLA NATURA! Febbio (1200-2063 m.) Comune di Villa Minozzo, alle pendici del Monte Cusna; località inserita nel meraviglioso contesto

Dettagli

Scuola fiorentina. Figura 1: Scuola del Cuoio nel 1950. Figura 3: Il corridoio della Scuola del Cuoio nel 1950 ed oggi

Scuola fiorentina. Figura 1: Scuola del Cuoio nel 1950. Figura 3: Il corridoio della Scuola del Cuoio nel 1950 ed oggi La Scuola del Cuoio è stata fondata dopo la Seconda Guerra Mondiale grazie alla collaborazione dei Frati Francescani Minori Conventuali della Basilica di Santa Croce e delle famiglie Gori e Casini, artigiani

Dettagli

Box: Perché sostenere il modello agricolo Biologico nella PAC?

Box: Perché sostenere il modello agricolo Biologico nella PAC? La PAC che verrà: Smart change or business as usual? La posizione ufficiale IFOAM EU sulla prossima riforma PAC 2014 2020 Alessandro Triantafyllidis, IFOAM EU Group Siamo a metà dell attuale periodo di

Dettagli

Dichiarazione Popolazione e cultura

Dichiarazione Popolazione e cultura IX/11/1 Dichiarazione Popolazione e cultura I Ministri delle Parti contraenti della Convenzione delle Alpi attribuiscono agli aspetti socio economici e socio culturali indicati all art 2, comma 2, lettera

Dettagli

NOTE DI SINTESI AI DATI STATISTICI DEL MOVIMENTO TURISTICO REGISTRATO IN PROVINCIA DI BRESCIA NELL ANNO 2010 CON IL CONFRONTO 2009

NOTE DI SINTESI AI DATI STATISTICI DEL MOVIMENTO TURISTICO REGISTRATO IN PROVINCIA DI BRESCIA NELL ANNO 2010 CON IL CONFRONTO 2009 NOTE DI SINTESI AI DATI STATISTICI DEL MOVIMENTO TURISTICO REGISTRATO IN PROVINCIA DI BRESCIA NELL ANNO 2010 CON IL CONFRONTO 2009 Arrivi 2.016.536 Presenze 8.464.905 PROVINCIA IN COMPLESSO Arrivi: superata

Dettagli

PENSA CHE MENSA SCOLASTICA!

PENSA CHE MENSA SCOLASTICA! PENSA CHE MENSA SCOLASTICA! Buona, pulita e giusta Linee guida per una mensa scolastica di qualità 1 A cura di: Valeria Cometti, Annalisa D Onorio, Livia Ferrara, Paolo Gramigni In collaborazione con:

Dettagli

Scheda sintetica del progetto arvore da vida

Scheda sintetica del progetto arvore da vida Scheda sintetica del progetto arvore da vida Contesto AVSI collabora con FIAT Brasile dal 2004, con il progetto di responsabilità sociale Arvore da Vida, nelle aree prossime allo stabilimento di Belo Horizonte,

Dettagli

CAMPO DI ESPERIENZA: IL SE E L ALTRO

CAMPO DI ESPERIENZA: IL SE E L ALTRO CAMPO DI ESPERIENZA: IL SE E L ALTRO I. Il bambino gioca in modo costruttivo e creativo con gli altri, sa argomentare, confrontarsi, sostenere le proprie ragioni con adulti e bambini. I I. Sviluppa il

Dettagli

VOLUME 2 CAPITOLO 2 MODULO D LE VENTI REGIONI ITALIANE. Alla fine del capitolo scrivi il significato di queste parole nuove: ... ... ... ... ... ...

VOLUME 2 CAPITOLO 2 MODULO D LE VENTI REGIONI ITALIANE. Alla fine del capitolo scrivi il significato di queste parole nuove: ... ... ... ... ... ... LA CITTÀ VOLUME 2 CAPITOLO 2 MODULO D LE VENTI REGIONI ITALIANE 1. Parole per capire Alla fine del capitolo scrivi il significato di queste parole nuove: città... città industriale... pianta della città...

Dettagli

L agricoltura nell Europa industrializzata

L agricoltura nell Europa industrializzata L agricoltura nell Europa industrializzata L agricoltura delle società industrializzate europee si differenzia da quella dell età moderna per gli attrezzi, le fonti di energia, i macchinari utilizzati

Dettagli

IC n 5 L.Coletti. Progetto GREEN SCHOOL. Proposta di percorsi tematici nei vari ordini di scuola

IC n 5 L.Coletti. Progetto GREEN SCHOOL. Proposta di percorsi tematici nei vari ordini di scuola IC n 5 L.Coletti Progetto GREEN SCHOOL Proposta di percorsi tematici nei vari ordini di scuola GREEN SCHOOL Principio fondante del Progetto GREEN SCHOOL..Coniugare conoscenza, ambiente, comportamenti nell

Dettagli

il Krill Letterio Guglielmo CNR - IFA

il Krill Letterio Guglielmo CNR - IFA il Krill Letterio Guglielmo II Krill (Euphausia superba) è il più abbondante crostaceo del mondo. Nonostante sia lungo 65 mm esso costituisce la principale fonte di alimento per una grande varietà di animali

Dettagli

Facciamo scuola consapevolmente

Facciamo scuola consapevolmente SCHEDA PRESENTAZIONE PROGETTO Progettazione e realizzazione di laboratori sull educazione al Consumo consapevole - Anno scolastico 2011/2012 BANDO 2011 ATTENZIONE La scheda progettuale, divisa in una parte

Dettagli

DALL ALTRA PARTE DEL MARE

DALL ALTRA PARTE DEL MARE PIANO DI LETTURA dai 9 anni DALL ALTRA PARTE DEL MARE ERMINIA DELL ORO Illustrazioni di Giulia Sagramola Serie Arancio n 149 Pagine: 128 Codice: 566-3278-1 Anno di pubblicazione: 2013 L AUTRICE La scrittrice

Dettagli

AALBORG+10 ISPIRARE IL FUTURO

AALBORG+10 ISPIRARE IL FUTURO AALBORG+10 ISPIRARE IL FUTURO LA NOSTRA VISIONE COMUNE Noi, governi locali europei, sostenitori della Campagna delle Città Europee Sostenibili, riuniti alla conferenza di Aalborg+10, confermiamo la nostra

Dettagli

Il carnevale degli animali. Grande fantasia zoologica

Il carnevale degli animali. Grande fantasia zoologica Il carnevale degli animali di Camille Saint Saёns Grande fantasia zoologica Per due pianoforti e piccola orchestra Obiettivi del nostro lavoro Imparare a riconoscere il timbro di alcuni strumenti musicali.

Dettagli

Un workshop eccezionale

Un workshop eccezionale Un posto splendido Ischia, l isola bella nel Golfo di Napoli, nata da un vulcano. Al sud dell Isola si trova un albergo in mezzo alla natura, 200 m sopra il mare, in un giardino romantico con le palme,

Dettagli

Presentazione Tutti quelli che troverete, chiamateli

Presentazione Tutti quelli che troverete, chiamateli Presentazione Tutti quelli che troverete, chiamateli Presentazione Decisamente stimolanti le provocazioni del brano di Matteo (22,1-14) che ci accompagnerà nel corso dell anno associativo 2013-2014: terzo

Dettagli

Il master è in collaborazione con

Il master è in collaborazione con Il Master in Turismo Sostenibile e Responsabile - Imprenditorialità e Management ideato dal Centro Studi CTS, giunto alla XII edizione, in collaborazione con Scuola di Comunicazione IULM e AITR - Associazione

Dettagli

Il sei gennaio, c è la festa dell Epifania. In quel giorno la Befana, una buona vecchietta con una scopa fra le gambe, porta regali per i bambini.

Il sei gennaio, c è la festa dell Epifania. In quel giorno la Befana, una buona vecchietta con una scopa fra le gambe, porta regali per i bambini. A) Le feste italiane Naturalmente la più grande festa per i bambini e gli italiani è Natale. In Italia non mancano mai l albero di Natale, il presepio e molti regalini: la sera della Vigilia, il ventiquattro

Dettagli

Scuola dell Infanzia Progettazione a.s. 2014/15

Scuola dell Infanzia Progettazione a.s. 2014/15 Istituto «San Giuseppe» Scuole Primaria e dell Infanzia Paritarie 71121 Foggia, via C. Marchesi, 48-tel. 0881/743467 fax 744842 pec: istitutosangiuseppefg@pec.it e-mail:g.vignozzi@virgilio.it sito web:

Dettagli

La Fame: una sfida da affrontare

La Fame: una sfida da affrontare La Fame: una sfida da affrontare La fame nascosta La fame è tra le minacce più grandi dell'umanità. Colpisce oltre 850 milioni di persone in tutto il mondo. Ciononostante, quante volte i giornali pubblicano

Dettagli

ESTRATTO DAL VERBALE DELLA SEDUTA DEL 02-04-2001 (punto N. 35. ) Delibera N.349 del 02-04-2001

ESTRATTO DAL VERBALE DELLA SEDUTA DEL 02-04-2001 (punto N. 35. ) Delibera N.349 del 02-04-2001 REGIONE TOSCANA GIUNTA REGIONALE ESTRATTO DAL VERBALE DELLA SEDUTA DEL 02-04-2001 (punto N. 35. ) Delibera N.349 del 02-04-2001 Proponente SUSANNA CENNI DIPARTIMENTO DELLO SVILUPPO ECONOMICO Pubblicita

Dettagli

Forse non tutto si può misurare ma solo ciò che si può misurare si può migliorare

Forse non tutto si può misurare ma solo ciò che si può misurare si può migliorare Forse non tutto si può misurare ma solo ciò che si può misurare si può migliorare Se non siamo in grado di misurare non abbiamo alcuna possibilità di agire Obiettivo: Misurare in modo sistematico gli indicatori

Dettagli

LO SVILUPPO SOSTENIBILE Il quadro generale di riferimento LA QUESTIONE AMBIENTALE E LO SVILUPPO SOSTENIBILE La questione ambientale: i limiti imposti dall ambiente allo sviluppo economico Lo sviluppo sostenibile:

Dettagli

IL FESTIVAL. Il Tuscia In Jazz, ormai giunto al suo tredicesimo anno, è un festival saldamente radicato nel territorio

IL FESTIVAL. Il Tuscia In Jazz, ormai giunto al suo tredicesimo anno, è un festival saldamente radicato nel territorio IL FESTIVAL Il Tuscia In Jazz, ormai giunto al suo tredicesimo anno, è un festival saldamente radicato nel territorio della Tuscia ma con una forte vocazione internazionale, premiato al Jazzit Awards come

Dettagli

PROTOCOLLO DI INTESA TRA

PROTOCOLLO DI INTESA TRA PROTOCOLLO DI INTESA TRA L Associazione Fare Ambiente, Movimento Ecologista Europeo, già riconosciuta con Decreto del Ministro dell Ambiente, della Tutela del Territorio e del Mare del 27 febbraio 2009,

Dettagli

VIAGGIANDO CON LA NATURA

VIAGGIANDO CON LA NATURA VIAGGIANDO CON LA NATURA Il progetto intende, attraverso l esplorazione del mondo naturale (terra, acqua, aria e fuoco) sistematizzare le conoscenze per comprendere l organizzazione dell ecosistema naturale.

Dettagli

PROGETTO ALIMENTAZIONE IL BUONGIORNO SI VEDE DAL MATTINO

PROGETTO ALIMENTAZIONE IL BUONGIORNO SI VEDE DAL MATTINO PROGETTO ALIMENTAZIONE IL BUONGIORNO SI VEDE DAL MATTINO PERCORSO DI EDUCAZIONE ALIMENTARE ALLA SCOPERTA DEL CIBO E DELLE ABITUDINI ALIMENTARI, IN PARTICOLARE SULLA COLAZIONE DEI BAMBINI IN ETA' SCOLARE

Dettagli

La Carta di Montecatini

La Carta di Montecatini La Carta di Montecatini Le origini e le ragioni della Carta di Montecatini La Carta di Montecatini è il frutto del lavoro del secondo Campus che si è svolto nella città termale dal 27 al 29 ottobre 2005.

Dettagli

PRUEBA COMÚN PRUEBA 201

PRUEBA COMÚN PRUEBA 201 PRUEBA DE ACCESO A LA UNIVERSIDAD MAYORES DE 25 Y 45 AÑOS PRUEBA COMÚN PRUEBA 201 PRUEBA 2013ko MAIATZA MAYO 2013 L incontro con Guido Dorso Conobbi Dorso quando ero quasi un ragazzo. Ricordo che un amico

Dettagli

La nostra scuola è da sempre caratterizzata da un ambiente sereno nel quale si svolge con profitto l attività scolastica

La nostra scuola è da sempre caratterizzata da un ambiente sereno nel quale si svolge con profitto l attività scolastica SCUOLA MEDIA ANNA FRANK di GRAFFIGNANA Via del Comune 26813 Graffignana (LO) tel. 037188966 Sezione staccata dell ISTITUTO COMPRENSIVO DI BORGHETTO LODIGIANO Via Garibaldi,90 26812 Borghetto Lodigiano

Dettagli

A NE T O I S AZ I C O S VE AS

A NE T O I S AZ I C O S VE AS ASSOCIAZIONE VESTA L'Associazione Culturale Vesta nasce nel 2013 dall idea di creare un laboratorio di idee destinate alla fruizione e alla valorizzazione del patrimonio storico, culturale e naturalistico

Dettagli

Agricoltura Bio nel mondo: la superficie

Agricoltura Bio nel mondo: la superficie Agricoltura Bio nel mondo: la superficie L agricoltura biologica occupa una superficie di circa 37,04 milioni di ettari nel 2010. Le dimensioni a livello globale sono rimaste pressoché stabili rispetto

Dettagli

MODULO D LE VENTI REGIONI ITALIANE VOLUME 1 CAPITOLO 2 ... ... ... ... ... ...

MODULO D LE VENTI REGIONI ITALIANE VOLUME 1 CAPITOLO 2 ... ... ... ... ... ... VOLUME 1 CAPITOLO 2 MODULO D LE VENTI REGIONI ITALIANE ACQUE INTERNE 1. Parole per capire A. Conosci già queste parole? Scrivi il loro significato o fai un disegno: valle... ghiacciaio... vulcano... cratere...

Dettagli

Prodotti di cui ti puoi fidare

Prodotti di cui ti puoi fidare Prodotti di cui ti puoi fidare Vogliamo offrirti alimenti di buona qualità a prezzi bassi, prodotti in modo responsabile. Stiamo lavorando in tutte le parti della catena alimentare, dalla fattoria al negozio

Dettagli

Progetto ideato e organizzato dal Consorzio Gioventù Digitale

Progetto ideato e organizzato dal Consorzio Gioventù Digitale Progetto ideato e organizzato dal Consorzio Gioventù Digitale Referenti: Coordinatore Scuole dott. Romano Santoro Coordinatrice progetto dott.ssa Cecilia Stajano c.stajano@gioventudigitale.net Via Umbria

Dettagli

Bilancio della competizione di Judo alle Olimpiadi di Londra 2012

Bilancio della competizione di Judo alle Olimpiadi di Londra 2012 Bilancio della competizione di Judo alle Olimpiadi di Londra 2012 Qualche giorno dopo la fine della competizione olimpica di judo è venuto il momento di analizzare quanto successo a Londra. Il mondo del

Dettagli

NOVITÀ ASSOLUTA NEL PANORAMA DEL TURISMO SCOLASTICO SICILIANO, IN COLLABORAZIONE CON LA SCUOLA DELLA GIOIA- FAVOLANDIA

NOVITÀ ASSOLUTA NEL PANORAMA DEL TURISMO SCOLASTICO SICILIANO, IN COLLABORAZIONE CON LA SCUOLA DELLA GIOIA- FAVOLANDIA Il Museo Diocesano di Catania desidera, anche quest anno, proseguire con le scuole l impegno e la ricerca educativa con particolare attenzione ai Beni Culturali, Artistici e Ambientali. L alleanza fra

Dettagli

IL CIELO PER GLI ANTICHI I fenomeni celesti più appariscenti e l influsso che hanno avuto sulla storia

IL CIELO PER GLI ANTICHI I fenomeni celesti più appariscenti e l influsso che hanno avuto sulla storia IL CIELO PER GLI ANTICHI I fenomeni celesti più appariscenti e l influsso che hanno avuto sulla storia Affronteremo un breve viaggio per scoprire il significato che la volta celeste aveva per i popoli

Dettagli

Gira gira il mestolo NIDO INFANZIA POLLICINO. Documentazione Progetto per lo Sviluppo e l Apprendimento a/s 2012/13

Gira gira il mestolo NIDO INFANZIA POLLICINO. Documentazione Progetto per lo Sviluppo e l Apprendimento a/s 2012/13 Gira gira il mestolo NIDO INFANZIA POLLICINO Documentazione Progetto per lo Sviluppo e l Apprendimento a/s 2012/13 INDICE Le tante facce della documentazione Pag.3 Il progetto per lo sviluppo e l apprendimento

Dettagli

Osservatorio sul turismo giovanile

Osservatorio sul turismo giovanile Osservatorio Turisticmo Giovanile 2013 2013 Osservatorio sul turismo giovanile A cura di Iscom Group 1/49 Osservatorio Turisticmo Giovanile 2013 Sommario 1 Vacanze con gli under 18... 6 1.1 Propensione

Dettagli

Una città per giocare: linee guida per il convegno internazionale.

Una città per giocare: linee guida per il convegno internazionale. Istituto di Scienze e Tecnologie della Cognizione - CNR progetto internazionale "La città dei bambini" Una città per giocare: linee guida per il convegno internazionale. Non mi mancava la memoria o l intelligenza,

Dettagli

LA STORIA DEL VECCHIO F di Patrizia Toia

LA STORIA DEL VECCHIO F di Patrizia Toia Patrizia Toia Patrizia Toia (born on 17 March 1950 in Pogliano Milanese) is an Italian politician and Member of the European Parliament for North-West with the Margherita Party, part of the Alliance of

Dettagli

Singapore Paese #1. Best in Travel 2015 estratto gratuito

Singapore Paese #1. Best in Travel 2015 estratto gratuito Singapore Paese #1 Best in Travel 2015 estratto gratuito GETTY IMAGES Top 10 Paesi Feste ed eventi In febbraio carri allegorici riccamente decorati, draghi che sputano fuoco e giochi pirotecnici caratterizzano

Dettagli

Mobilità sostenibile Piano Spostamenti Casa - Lavoro 2014. Sede di Torino. Elaborazione e Cura di:

Mobilità sostenibile Piano Spostamenti Casa - Lavoro 2014. Sede di Torino. Elaborazione e Cura di: Mobilità sostenibile Piano Spostamenti Casa - Lavoro 2014 Sede di Torino RUGGIERI Nicoletta Maria Mobility Manager Elaborazione e Cura di: CAGGIANIELLO Giorgio SAPIO Michele VENTURA Lorella Amministrazione

Dettagli

Il Bhutan: il regno del dragone tuonante

Il Bhutan: il regno del dragone tuonante : il regno del dragone tuonante di Paolo Castellani 12 Il Memorial Chorten a Thimphu Lo Dzong di Paro? Ma dov è? Questa è la risposta che ti puoi aspettare quando dici che andrai in Bhutan. Questo remoto

Dettagli

IL PROGETTO PEDAGOGICO DEL SERVIZIO

IL PROGETTO PEDAGOGICO DEL SERVIZIO IL PROGETTO PEDAGOGICO DEL SERVIZIO Premessa L estate per i bambini è il tempo delle vacanze, il momento in cui è possibile esprimersi liberamente, lontano dalle scadenze, dagli impegni, dai compiti, dalle

Dettagli

MODELLO DI ADESIONE ALLA CONSULTA COMUNALE. (inviare a: consultaorganizzazionisociali@comune.messina.it)

MODELLO DI ADESIONE ALLA CONSULTA COMUNALE. (inviare a: consultaorganizzazionisociali@comune.messina.it) MODELLO DI ADESIONE ALLA CONSULTA COMUNALE (inviare a: consultaorganizzazionisociali@comune.messina.it) Oggetto:Richiesta di ammissione alla Consulta delle Organizzazioni che operano nel settore delle

Dettagli

PROGETTO: DALL EMARGINAZIONE ALL INTEGRAZIONE 1

PROGETTO: DALL EMARGINAZIONE ALL INTEGRAZIONE 1 ALLEGATO 6 ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO PROGETTO: DALL EMARGINAZIONE ALL INTEGRAZIONE 1 TITOLO DEL PROGETTO: DALL EMARGINAZIONE ALL INTEGRAZIONE 1 Settore e Area di Intervento: Settore: ASSISTENZA

Dettagli

La terra di Punt. Per saperne di più. Ricostruire la storia

La terra di Punt. Per saperne di più. Ricostruire la storia Ricostruire la storia La terra di Punt Tuthmosi II ebbe, come tutti gli altri faraoni, molte mogli, ma la sua preferita era Hatshepsut, da cui però ebbe soltanto figlie femmine. Alla morte di Tuthmosi

Dettagli

Destinatari: adulti/giovani adulti di diversa provenienza linguistica e culturale che imparano l italiano in contesto L2 o LS

Destinatari: adulti/giovani adulti di diversa provenienza linguistica e culturale che imparano l italiano in contesto L2 o LS MA IL CIELO È SEMPRE PIÙ BLU di Rino Gaetano Didattizzazione di Greta Mazzocato Univerisità Ca Foscari di Venezia Destinatari: adulti/giovani adulti di diversa provenienza linguistica e culturale che imparano

Dettagli

4.1.2.1 Prima fase: ipotizzare e verificare cosa il mare può portare a riva

4.1.2.1 Prima fase: ipotizzare e verificare cosa il mare può portare a riva 4.1.2.1 Prima fase: ipotizzare e verificare cosa il mare può portare a riva L attività è stata introdotta da una richiesta di collaborazione, si è chiesto l aiuto degli alunni per riscoprire le caratteristiche

Dettagli

Roma 2020: valori e opinioni I valori economici dei Giochi Olimpici e Paralimpici di Roma 2020

Roma 2020: valori e opinioni I valori economici dei Giochi Olimpici e Paralimpici di Roma 2020 Roma 2020: valori e opinioni I valori economici dei Giochi Olimpici e Paralimpici di Roma 2020 Roma 2020: valori e opinioni I valori economici dei Giochi Olimpici e Paralimpici di Roma 2020 La spesa complessiva

Dettagli

Viaggiare all estero in emodialisi con noi si può!

Viaggiare all estero in emodialisi con noi si può! Pag. 1/3 Viaggiare all estero in emodialisi con noi si può! (Articolo tratto da ALCER n 153 edizione 2010) Conoscere posti nuovi, nuove culture e relazionarsi con persone di altri paesi, di altre città

Dettagli

Sistematica di Ratisbona Classi principali per ARTE (LH LO)

Sistematica di Ratisbona Classi principali per ARTE (LH LO) Sistematica di Ratisbona Classi principali per ARTE (LH LO) La presente raccolta comprende solo le voci principali della classificazione di Ratisbona relativa all arte (LH LO) INDICE LD 3000 - LD 8000

Dettagli