Carlo Mari: la mia Africa

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Carlo Mari: la mia Africa"

Transcript

1 Professione Carlo Mari: la mia Africa Carlo Mari è un fotografo eclettico, che spazia dalla fotografia commerciale alla fine-art. La sua passione però è l Africa, che ha dato vita a libri, opere e mostre a livello internazionale. Carlo Mari è noto a livello internazionale per diversi libri fotografici, soprattutto quelli dedicati all Africa, per la quale prova un profondo legame affettivo fin dall infanzia. Parliamo un po di Carlo Mari fotografo. Cosa fai quando non sei in Africa? Il mio tempo è dedicato alla fotografia a trecentosessanta gradi, anche se purtroppo occorre spendere sempre più tempo in giro a cercare il lavoro, oppure al computer, anziché al mirino della macchina fotografica. Visto che con l editoria non si può sempre campare, spazio in vari settori della fotografia commerciale, pubblicità e moda. Esistono tante realtà che hanno bisogno di realizzare cataloghi e cartelli pubblicitari per abbigliamento di alta moda, intimo e costumi da bagno. Mi occupo anche di fotografia industriale e di interni; quando l argomento mi attira, mi ci dedico anima e corpo. Ad esempio di recente ho fotografato tutti gli interni delle chiese dell Umbria e tempo fa la Clinica Motori della Ferrari a Maranello, lavori tutt altro che noiosi e carichi di storia ed emozioni, o come la 1000 Miglia che ho fotografato per la mia agenzia lo scorso mese di maggio. Però, appena posso, scappo per occuparmi di quei lavori per me indispensabili che poi si traducono in libri fotografici. Noto che passi volentieri da un genere all altro. È una tua scelta? Pur essendo in linea con le attuali esigenze del mercato, per me la varietà di generi fotografici è prima di tutto una necessità creativa. Nonostante fotografare l intimo e i vestiti sia appagante perché si sta in mezzo a belle donne, se dovessi farlo per due mesi di fila la mia creatività si spe- gnerebbe; per questo vado a cercare questi cambiamenti. Tecnicamente mi sento molto forte e spontaneo e quindi non ho timore a spaziare tra generi diversissimi, travasando spunti ed esperienze. Mi piace portare tecniche e modi di vedere diversi, meno scontati, anche se questo non è stato sempre apprezzato. È molto più facile investire su un lavoro normale e che rientri nei canoni standard anziché buttarsi in ricerche nuove e a volte stravaganti. La maggior parte dei clienti non ama rischiare e stupire o provocare, io si! Per anni ho lavorato molto nella fotografia subacquea, facendo centinaia di copertine e grandi servizi per molte riviste italiane e straniere: Mondo Sommerso, Il Subacqueo, Sub, Le Monde de la Mer ecc. Anche in un genere così specialistico, ho sempre cercato di dare una maggiore varietà alle immagini, con scelte spesso azzardate. Molti mi hanno criticato per aver fornito immagini dal taglio più modaiolo, che corrispondeva alla mia formazione, mentre un biologo non taglierebbe mai il muso o la coda di un pesce. Da sempre trovo stimolante e creativo passare da un genere all altro e questo naturalmente si riflette anche sulla varietà di attrezzature che uso. Magari un giorno sono fuori per un reportage in digitale, poi passo alla Linhof 9x12 in studio o anche in esterno. Sono passato tardi al digitale, verso il quale ero scettico, ma adesso mi sto entusiasmando; nel bianconero però il digitale non ha raggiunto la forza della Questa è la copertina del libro The Great Migration : una foto e un libro a cui sono molto legato. Sono lavori apprezzati e venduti in tutto il mondo. 34 PC PHOTO

2 PC PHOTO 35

3 Famiglia Maasai, tratta dal libro Io Maasai. Qui ho portato la mia esperienza nelle luci da studio su scene ambientate in esterno. pellicola medio/grande formato. Infatti non ho abbandonato del tutto il medio e il grande formato a pellicola, che ho sempre usato tantissimo e che ancora oggi mi dà soddisfazione, soprattutto per il bianconero. Con la Linhof o con la Mamiya 6x7 faccio del nudo, non tanto per un discorso commerciale quanto per mia ricerca e stimolo personale. Hai dei collaboratori? Fino a qualche anno fa avevo uno studio e dei collaboratori fissi, ma era troppo impegnativo. Oggi invece ho soltanto un ufficio e lavoro in studi che affitto in base alle esigenze del cliente. Le cose sono sempre più veloci e serve sempre più snellezza e versatilità, così sono attrezzatissimo per allestire uno studio completo in location. Oltre alle luci posso portare ovunque fondali, macchina del vento, del fumo ecc., in un azienda come in un grande albergo, o in una villa privata. Come collaboratori mi servo di freelance specializzati nella moda o nell industriale, oppure nella lavorazione delle immagini, secondo necessità. In questo modo 36 PC PHOTO se decido di stare due mesi in Africa e fotografare per un editore non ci sono problemi. Tendenze e problemi del mercato? Il problema degli ultimi anni è stata l esasperata tendenza, di molti, al risparmio. Facendo un paragone sportivo, io sono uno che si impegna a fondo anche per vincere una gara di secondo piano, ma ci vuole ugualmente la benzina per arrivare alla fine in modo decoroso. Per vincere ci vuole altro Mi rifiuto di partire sperando semplicemente di arrivare. Nell ultimo paio d anni ho avuto diversi clienti che pur di risparmiare si accontentavano di qualunque risultato, cosa che non aiuta a far crescere il fotografo, ma neppure il prodotto da fotografare. Ultimamente invece vedo che qualcosa si muove e si presentano nuove possibilità. Ho fatto un lavoro per Art in Ice : si tratta di sculture di neve con dietro una notevole struttura sponsorizzata. Così sono andato a Livigno per fotografare questi scultori che per tre giorni lavorano blocchi di neve, a meno venti gradi con la Linhof 9x12 insieme a luci e generatori per creare il set. Invece di cavarmela in una giornata con una macchina digitale, ho lavorato per cinque giorni con due assistenti, anche mentre nevicava, coi generatori che saltavano... È stata una cosa bellissima, possibile solo perché chi ha commissionato il lavoro ci ha creduto. Così è venuto fuori un lavoro fine-art notevole, con dieci scatti in bianco e nero 9x12 come se queste sculture gigantesche fossero state riprese in studio con uno sfondo fatto col frontifondografo, mentre invece era l ambientazione naturale. Adesso ho diversi altri progetti in corso di definizione, diversissimi tra loro. Ultimamente collaboro anche con la Leonardo International, un editore importante specializzato in libri fotografici di altissima qualità che sta credendo in me e con cui svilupperò dei progetti nel futuro prossimo; la mia esperienza spazia dalla fotografia industriale a quella subacquea, a quella di costume, ma a volte l arma vincente è il mio entusiasmo, la mia curiosità.

4 Una maschera del Mali indossata da un modello per un nudo molto spettacolare. PC PHOTO 37

5 Un ritratto molto particolare realizzato con una macchina medio formato. Per il bianconero uso ancora la pellicola: mi dà molta soddisfazione e il risultato è insostituibile. Parlami un po delle tue attività editoriali... Io ho sempre lavorato bene con editori stranieri, mentre gli italiani a fatica mi concedevano un appuntamento. Poi tentavano di comprare il progetto dal mio editore inglese o tedesco. da noi funziona così. Quanto tempo mi hanno fatto buttare! Il mio primo libro aveva come tema la fotografia subacquea nel Mediterraneo e nacque al termine della mia collaborazione con le riviste di settore. Avevo voglia di cambiare, anche perché c era stato un boom della fotografia subacquea, le immagini si assomigliavano un po tutte e la figura del professionista di fotografia subacquea era passata in secondo piano. Così decisi di chiudere in bellezza: mi resi conto che c erano tanti libri sui mari tropicali ma niente di una certa qualità sul Mediterraneo. Il mio editore italiano del settore subacqueo non appoggiò la mia proposta, ma trovai un azienda che si occupava di gadget per banche e assicurazioni e che produsse il libro con una piccola tiratura iniziale per vedere come poteva andare. Si trattava di 38 PC PHOTO un libro completamente fotografico, con testi di Enzo Maiorca e Umberto Natoli e l appoggio scientifico dell Università di Bologna. Uscì nel 1996, ed andò subito bene tanto che ne sono state vendute quattromila copie: per un libro del genere, in Italia, è un successo. Il libro fu notato all estero e l editore londinese The Harvill Press, che aveva visto mie foto di Africa, mi commissionò The Great Migration chiedendomi se ero disposto a stare in Africa quattro o cinque mesi per seguire questo lavoro. Il libro è stato pubblicato in cinque lingue ed ha venduto tantissimo in tutto il mondo. Da questo successo sono nati i lavori successivi; pensavo al progetto ma sapevo di avere un editore alle spalle. Con lo stesso editore di The Great Migration ho fatto anche Pink Africa. Poi, mentre stavo realizzando My Africa, l editore The Harvill Press è stato assorbito da una casa editrice più grande e la nuova proprietà decise di abbandonare il progetto. Per fortuna si trattava di mie foto d archivio, quindi non avevo sostenuto grosse spese. A quel punto la Harvill mi cedette a Frederking & Thaler, un editore di Monaco che ha pubblicato il libro e l ha fornito ad altri co-editori in Europa, USA e Africa. Con lo stesso editore tedesco ho realizzato nello stesso anno Safari con la scrittrice Kuki Gallmann. Quale libro ti ha dato più soddisfazioni? Un motivo di grande soddisfazione è che sono uno dei pochi fotografi italiani ad avere libri sull Africa distribuiti in Africa. Non è poco, perché in questo modo sono conosciuto e riesco ad avere l appoggio dalle istituzioni locali; è il motivo per cui anche l ambasciata italiana in Kenya, Istituto Italiano di Cultura, mi ha organizzato una mostra a Nairobi. The Great Migration resta il libro che più mi ha dato soddisfazione, sia per il gran numero di copie vendute, sia perché mi ha fatto conoscere all estero, soprattutto negli Stati Uniti. Ancora adesso si vende in tutto il mondo e vendo foto tratte da quel lavoro. In occasione dei dieci anni dalla pubblicazione mi è stata perfino organizzata una mostra a Londra. Dal lato commerciale

6 Ho dedicato tre o quattro mesi ai fenicotteri della Rift Valley. Questa foto fa parte del libro Pink Africa. invece il maggiore successo l ha avuto My Africa realizzato sempre da F&T con GEO Germania. Si tratta di un libro più grande e complesso, ristampato un paio d anni fa in tre lingue, che continua ad andare molto bene. Come si è sviluppato questo tuo legame così stretto con l Africa? Mi considero un appassionato di Africa, prima ancora che di fotografia. Mio padre lavorava nel settore delle macchine per il taglio del legno e andava spesso in Asia e Africa per lavoro, così mi ci ha portato diverse volte fin da quando ero bambino. Mio padre era appassionato di fotografia e durante la seconda guerra mondiale, in marina, fotografava sulle navi. Da piccolo anch io avevo spesso la macchina al collo; però inizialmente mi ero specializzato nella stampa, per il fascino di vedere apparire le immagini nella bacinella. Pensa che coi miei risparmi mi sono comprato l ingranditore, prima ancora della macchina fotografica, per stampare le foto degli amici. Poi è arrivata la Nikon F, e quindi la fotografia subacquea ispirata da mio fratello Roberto, la scuola di fotografia pubblicitaria e di moda e la fotografia come professione, anche in Africa. Adesso non posso fare a meno di tornare in Africa almeno due-tre volte l anno. Io lo chiamo il profumo dell Africa, perché tra le molte cause del mal d Africa c è sicuramente anche questo aspetto olfattivo, qualcosa di ancestrale. Ci parli un po di questi workshop che tieni in Africa? È una cosa nata in modo inaspettato, che non avrei mai pensato di poter fare e che sulla carta non mi attirava nemmeno. Avevo fatto qualcosa del genere ai tempi della fotografia subacquea, ma allora era diverso perché il tutto si svolgeva nel giro di un weekend. L anno scorso ero fermo con l attività editoriale sull Africa perché gli editori mi avevano chiesto di fare una pausa di un anno e di dare loro qualcosa di diverso, ma l idea di stare un anno senza tornare in quei luoghi mi faceva impazzire. Un giorno però mi chiamò un cliente col quale avevo fatto un catalogo di moda e nel farmi i complimenti per il lavoro mi chiese il favore di portare in Africa un suo amico che aveva visto un mio libro e voleva venire a fotografare con me. Io stavo organizzando una spedizione di un mese o poco più tra Tanzania e Kenya per un lavoro sugli uccelli e questo il cliente lo sapeva, per cui mi trovai quasi obbligato a soddisfare la sua richiesta. Nel passato alcuni amici mi avevano chiesto di potermi seguire durante un lavoro in Africa, ma mentre lavori non puoi portarti dietro dei turisti, nemmeno se appassionati di fotografia, ti distraggono e non possono seguire i ritmi di un fotografo. Trovai allora la soluzione di predisporre quasi un contratto scritto, con tutto quello che l interessato poteva o non poteva fare; insomma, gli dettai le mie condizioni. All inizio fui anche abbastanza scortese e volevo vedere se sarebbe stato all altezza; tra l altro si trattava di un viaggio durissimo, dalla foresta al deserto vulcanico, settemila chilometri tutti su pista. I primi giorni fece molta fatica, stando anche male in una zona caldissima, dopodiché prese il ritmo e cominciammo a parlare. È andata a finire che siamo diventati amicissimi; al termine dei venti giorni sono rimasto per un altro mese a terminare il lavoro, mentre lui è tornato in Italia pieno di entusiasmo, con l idea di ripetere l esperienza. Io non ne volevo sapere, ma è stato così insistente che è riuscito a con- PC PHOTO 39

7 Uno scatto di caccia eseguito dopo svariate ore di appostamento; in questi casi occorre esperienza per scegliere il punto giusto di ripresa. vincermi a portarlo di nuovo in Africa con alcuni suoi amici e appassionati fotografi. Con quali problemi organizzativi? C è da dire che ero già ben attrezzato in Africa, con tende sempre più belle, con tutta l attrezzatura già sul posto, con un cuoco che mi segue da dodici anni con una dieta adeguata per il lavoro e che lava, stira Io lo chiamo big mama, perché mi fa da mamma. Insomma, senza rendermene conto avevo già la struttura per affrontare anche un impegno del genere. Quando arrivo sul posto mi basta affittare le auto 4x4 perché tutto il resto è già pronto. Al primo workshop hanno partecipato sette persone; quattro di loro erano dei grandi appassionati di fotografia, molto competenti e ben attrezzati, mentre gli altri tre erano ad un livello più elementare e desideravano questo approccio alla fotografia naturalistica. Più che un workshop fotografico, anche questa è diventata un esperienza umana; si è instaurato un ottimo rapporto, mi hanno seguito ed hanno visto come lavoro. Hanno seguito i miei consigli, hanno saputo aspettare quando c era da aspettare perché se il leopardo dorme devi sapere come si comporterà da lì a due ore: non puoi fare tre foto ed andartene altrove con una guida che segue un programma prestabilito. Così sono riusciti a fare ottime foto e sono rimasti entusiasti dell esperienza. Non è un business per un fotografo, ma per me è uno sfogo per tornare in Africa quando non ho un progetto editoriale in corso e ho dei momenti liberi. Con questi workshop vai in luoghi che già conosci? Si tratta sempre di luoghi che conosco da 25 anni almeno, dove sono già stato più volte nelle varie stagioni e con itinerari che ripercorrono quelli dei miei ultimi lavori. A Nairobi mi conoscono più che a Milano e in questi percorsi ci muoviamo con automobili, guide ed autisti molto sicuri ed affidabili. A gennaio l abbiamo fatto in Tanzania, più sugli animali, ad agosto nel nord del Kenya, nella zona dei laghi fino al deserto del Chalbi, con le popolazioni locali e i milioni di uccelli della Rift Valley. Questi workshop si adattano anche agli interessi specifici dei partecipanti; ad esempio, con alcune persone che ho visto interessate a foto di taglio più grafico che naturalistico, abbiamo anche analizzato come fotografare per realizzare immagini vendibili di questo genere. Quali sono gli errori da evitare in trasferte del genere? Io dico che prima di tutto ci si deve godere l Africa, portandosi la macchina fotografica appresso, ma senza tenerla sempre all occhio. Io non mi considero un fotografo naturalista, ma un fotografo appassionato che è capace di scattare anche foto naturalistiche. Tanti fotografi hanno il vizio di lavorare con l occhio sempre al mirino; così vedi solo quello che inquadra l obiettivo e ti perdi tutto quello che succede intorno. Per me questo è pazzesco; la macchina la tengo pronta, ma la porto all occhio solo quando vedo la scena che mi interessa. Naturalmente corro il rischio di perdere qualche occasione, ma ne scopro altre. Per capire la situazione ci si deve per prima cosa godere la luce, il paesaggio, le scene, i movimenti degli animali. Solo così trovi delle foto diverse da quelle che farebbero altre dieci persone nella stessa situazione. Lo stesso capita nella fotografia subacquea e in molti altri campi. In questo workshop ho insistito molto su questo aspetto, ovvero che non bisogna essere schiavi della macchina fotografica, e sono venute fuori belle immagini. Questo non vuol dire che snobbo l attrezzatura fotografica, mi è perfino capitato di 40 PC PHOTO

8 Elefante nella Pioggia è il titolo di questa foto Fine-Art, una delle più gettonate e comprate della mia collezione Fine Art scattata in Tanzania nel Dopo lo scatto, l elefante disturbato è partito alla carica. Scattai questa foto quando avevo poco più di 17 anni, con la mia prima Nikon F2a e un 500mm russo. Vinsi un concorso e da lì scattò la mia passione per la fotografia africana. Ancora questa fotografia è richiesta e l ho pubblicata anche nel mio libro My Africa.

9 I partecipanti al mio workshop in Tanzania. Carlo Mari, foto di Pamela Pontiggia. Copertina del libro del workshop realizzato in Tanzania lo scorso gennaio. 23x23cm, circa 80 pagine a colori con tutte le foto dei partecipanti, il back stage e i commenti scritti a ruota libera dai partecipanti. È reperibile da Agorà 35 o da HF Distribuzione. muovermi con tre sistemi insieme: piccolo formato, 6x4,5 e 6x7. Però me li porto dietro come strumenti di lavoro, da scegliere e usare in base alle immagini da realizzare. Uso i teleobiettivi spinti mm con il piccolo formato Nikon da trent anni, riprendo la gente e i particolari con una Contax 645 che uso per la sua maneggevolezza rispetto ad un 6x7 e per l eccezionale qualità delle sue ottiche. E non dimentico mai di mettere nella borsa la mia Mamiya 7 a telemetro con il 43mm che uso per i paesaggi e gli interni, soprattutto in bianconero (insostituibile). Ho da poco abbandonato il sistema Mamiya RZ (con molto, molto dispiacere) per dedicarmi al digitale con le nuove Nikon D3 e D300. Hai un aneddoto da raccontare, magari legato ad una certa foto? Ce ne sarebbero tantissimi, mi viene in mente quella volta che siamo stati caricati da un elefante disturbato. Ho tutta la sequenza della carica dell animale mentre mi viene addosso fino ad incornare la mia Land, immagini fuori fuoco e un po mosse data la precarietà della situazione, ma comunque drammatiche ed emozionanti. Una fotografia che mi ha dato grande soddisfazione l ho scattata quando avevo 17 anni con la prima Nikon acquistata coi miei risparmi insieme ad un 42 PC PHOTO catadiottrico MTO 500mm, che allora era l unico teleobiettivo che potessi permettermi; è un obiettivo con cui non si poteva scattare a mano libera perché era troppo poco luminoso, ma andare in Africa senza un 500mm è da pazzi, non fai niente. Nella foto si vede una famiglia di elefanti che guada il fiume, un immagine scattata in completo controluce; è stata una delle prime foto che mi ha dato entusiasmo, ma la considero eccezionale ancora adesso. Tecnicamente è un immagine banalissima, con le sagome che si stagliano sui riflessi nell acqua, ma all epoca mi fece vincere un concorso. Dopo aver dormito in un cassetto per più di trent anni, la foto è stata pubblicata a doppia pagina nel libro My Africa e da allora l ho rivenduta più volte tramite agenzia. A proposito di agenzia, sono rappresentato dalla Tips di Guido Alberto Rossi per le immagini di stock; siamo amici da tempo. So che ti interessa anche la fotografia fine-art. Ultimamente sto ottenendo molte soddisfazioni anche da questa attività, partecipando a mostre ed aste, anche a sfondo benefico, dove ho ottenuto quotazioni inaspettate. Sono più di quindici anni che stampo il bianconero classico da De Stefanis, a Milano, che secondo me è tra i migliori in Italia e forse in Europa; con lui ho un intesa tale che è come se stampassi io. E anche per questo che fino all anno scorso ero rimasto lontano dal bianconero digitale; adesso però comincio a capire che anche in questo ambito si possono ottenere risultati interessanti, ad esempio su carta cotone. Sto curando una mostra a Londra, tutta stampata in digitale, anche se tenere in mano una stampa tradizionale su carta baritata fa sempre un certo effetto. Ho realizzato diverse mostre, le più importanti in Germania a Monaco, Augsburg e Stoccarda, in Africa a Nairobi, ma anche a Padova, a Brescia e l ultima a Londra. Ho due richieste per portare una mia mostra di Africa fine-art a New York entro il Una curiosità: le mie foto fine-art di nudo vanno a ruba nel vero senso della parola! A New York lo scorso anno, in una galleria sulla Madison Avenue sono state vendute ben 9 mie gigantografie fine-art su tela, ma erano rubate, realizzate cioè senza la mia autorizzazione. Naturalmente ho vinto la causa. Dario Bonazza

1. LA MOTIVAZIONE. Imparare è una necessità umana

1. LA MOTIVAZIONE. Imparare è una necessità umana 1. LA MOTIVAZIONE Imparare è una necessità umana La parola studiare spesso ha un retrogusto amaro e richiama alla memoria lunghe ore passate a ripassare i vocaboli di latino o a fare dei calcoli dei quali

Dettagli

RICOMINCIARE UNA NUOVA VITA IN AUSTRALIA? - UN SIMPATICO TEST -

RICOMINCIARE UNA NUOVA VITA IN AUSTRALIA? - UN SIMPATICO TEST - RICOMINCIARE UNA NUOVA VITA IN AUSTRALIA? - UN SIMPATICO TEST - INIZIO Ricominciare una nuova vita da zero mi spaventa peró so che tante persone ce la fanno, posso farcela anch io! preferirei continuare

Dettagli

La Sagrada Famiglia 2015

La Sagrada Famiglia 2015 La Sagrada Famiglia 2015 La forza che ti danno i figli è senza limite e per fortuna loro non sanno mai fino in fondo quanto sono gli artefici di tutto questo. Sono tiranni per il loro ruolo di bambini,

Dettagli

COME NON PERDERE TEMPO NEL NETWORK MARKETING!

COME NON PERDERE TEMPO NEL NETWORK MARKETING! COME NON PERDERE TEMPO NEL NETWORK MARKETING Grazie per aver scaricato questo EBOOK Mi chiamo Fabio Marchione e faccio network marketing dal 2012, sono innamorato e affascinato da questo sistema di business

Dettagli

Scuola media di Giornico. tra stimoli artistici e nozioni scentifiche. Il fotolinguaggio. Progetto sostenuto dal GLES 2

Scuola media di Giornico. tra stimoli artistici e nozioni scentifiche. Il fotolinguaggio. Progetto sostenuto dal GLES 2 Scuola media di Giornico L affettività e la sessualità, tra stimoli artistici e nozioni scentifiche. Il fotolinguaggio Progetto sostenuto dal GLES 2 Dai sensi all azione Sensi Sensazioni Emozioni Sentimenti

Dettagli

La felicità per me è un sinonimo del divertimento quindi io non ho un obiettivo vero e proprio. Spero in futuro di averlo.

La felicità per me è un sinonimo del divertimento quindi io non ho un obiettivo vero e proprio. Spero in futuro di averlo. Riflessioni sulla felicità.. Non so se sto raggiungendo la felicità, di certo stanno accadendo cose che mi rendono molto più felice degli anni passati. Per me la felicità consiste nel stare bene con se

Dettagli

Come Creare un Guadagno Extra nel 2013

Come Creare un Guadagno Extra nel 2013 Come Creare un Guadagno Extra nel 2013 Tempo di lettura: 5 minuti Marco Zamboni 1 Chi sono e cos è questo Report Mi presento, mi chiamo Marco Zamboni e sono un imprenditore di Verona, nel mio lavoro principale

Dettagli

Mafia, amore & polizia

Mafia, amore & polizia 20 Mafia, amore & polizia -Ah sì, ora ricordo... Lei è la signorina... -Francesca Affatato. -Sì... Sì... Francesca Affatato... Certo... Mi ricordo... Lei è italiana, non è vero? -No, mio padre è italiano.

Dettagli

IL MIO CARO AMICO ROBERTO

IL MIO CARO AMICO ROBERTO IL MIO CARO AMICO ROBERTO Roberto è un mio caro amico, lo conosco da circa 16 anni, è un ragazzo sempre allegro, vive la vita alla giornata e anche ora che ha 25 anni il suo carattere non tende a cambiare,

Dettagli

Come creare una CAMPAGNA DI COMUNICAZIONE in solo 10 minuti e dal sicuro successo, attraverso un OGGETTO personalizzato!

Come creare una CAMPAGNA DI COMUNICAZIONE in solo 10 minuti e dal sicuro successo, attraverso un OGGETTO personalizzato! Come creare una CAMPAGNA DI COMUNICAZIONE in solo 10 minuti e dal sicuro successo, attraverso un OGGETTO personalizzato! Realizzato da Luca Giovannetti, responsabile marketing di Europromo La società Europromo

Dettagli

LISTA DIALOGHI. Non ti aspettavo. di barbara rossi prudente

LISTA DIALOGHI. Non ti aspettavo. di barbara rossi prudente LISTA DIALOGHI Non ti aspettavo di barbara rossi prudente - EST. GIORNO Oggi è 28 maggio? 28 maggio? Sì, forse sì PAOLO: 29 al massimo Come 29? No, 30 PAOLO: Secondo me è 29. Comunque, quanti giorni fa

Dettagli

Il trailer di Handy sbarca al cinema: una mano protagonista sul grande schermo

Il trailer di Handy sbarca al cinema: una mano protagonista sul grande schermo Il trailer di Handy sbarca al cinema: una mano protagonista sul grande schermo di Redazione Sicilia Journal - 09, ott, 2015 http://www.siciliajournal.it/il-trailer-di-handy-sbarca-al-cinema-una-mano-protagonista-sul-grandeschermo/

Dettagli

C è chi la usa soprattutto come una rivista:

C è chi la usa soprattutto come una rivista: 1 C è chi la usa soprattutto come una rivista: uno sfoglio veloce al ricevimento alla ricerca delle novità le anteprime dei film e delle serie, soprattutto; per qualcuno (chi non segue lo sport in modo

Dettagli

Maschere a Venezia VERO O FALSO

Maschere a Venezia VERO O FALSO 45 VERO O FALSO CAP I 1) Altiero Ranelli è il direttore de Il Gazzettino di Venezia 2) Altiero Ranelli ha trovato delle lettere su MONDO-NET 3) Colombina è la sorella di Pantalone 4) La sera di carnevale,

Dettagli

I PRIMI PASSI NEL NETWORK! MARKETING!

I PRIMI PASSI NEL NETWORK! MARKETING! I PRIMI PASSI NEL NETWORK MARKETING Ciao mi chiamo Fabio Marchione abito in brianza e sono un normale padre di famiglia, vengo dal mondo della ristorazione nel quale ho lavorato per parecchi anni. Nel

Dettagli

- 1 reference coded [1,15% Coverage]

<Documents\bo_min_11_M_16_ita_stu> - 1 reference coded [1,15% Coverage] - 1 reference coded [1,15% Coverage] Reference 1-1,15% Coverage ok, quindi tu non l hai mai assaggiato? poi magari i giovani sono più attratti sono più attratti perché

Dettagli

Viaggiare, fotografare, guadagnare

Viaggiare, fotografare, guadagnare Paolo Gallo Viaggiare, fotografare, guadagnare Crea il tuo secondo stipendio con il Microstock Tutti i diritti sono riservati a norma di legge. Nessuna parte di questo libro può essere riprodotta con alcun

Dettagli

Angeli - Voglio Di Piu' Scritto da Joel Lunedì 11 Agosto 2008 01:19

Angeli - Voglio Di Piu' Scritto da Joel Lunedì 11 Agosto 2008 01:19 01 - Voglio Di Piu' Era li', era li', era li' e piangeva ma che cazzo hai non c'e' piu',non c'e' piu',non c'e' piu' e' andato se ne e' andato via da qui Non c'e' niente che io possa fare puoi pensarmi,

Dettagli

La Domanda Perfetta Scopri Subito Chi ti Mente

La Domanda Perfetta Scopri Subito Chi ti Mente La Domanda Perfetta Scopri Subito Chi ti Mente Una tecnica di Persuasore Segreta svelata dal sito www.persuasionesvelata.com di Marcello Marchese Copyright 2010-2011 1 / 8 www.persuasionesvelata.com Sommario

Dettagli

1. Ascolta la canzone e metti in ordine le immagini:

1. Ascolta la canzone e metti in ordine le immagini: Pag. 1 1. Ascolta la canzone e metti in ordine le immagini: Pag. 2 Adesso guarda il video della canzone e verifica le tue risposte. 2. Prova a rispondere alle domande adesso: Dove si sono incontrati? Perché

Dettagli

Attraversando il deserto un cammino di speranza

Attraversando il deserto un cammino di speranza Attraversando il deserto un cammino di speranza Kusi Evans e Albert Kwabena mi colpiscono da subito in una burrascosa giornata di febbraio lungo le rive di un canale che stanno disboscando con la loro

Dettagli

Dopo aver riflettuto e discusso sulla vita dei bambini che lavoravano, leggi questo brano:

Dopo aver riflettuto e discusso sulla vita dei bambini che lavoravano, leggi questo brano: Imparare a "guardare" le immagini, andando al di là delle impressioni estetiche, consente non solo di conoscere chi eravamo, ma anche di operare riflessioni e confronti con la vita attuale. Abitua inoltre

Dettagli

boy boy old Roberto Boccaccino

boy boy old Roberto Boccaccino boy old boy Roberto Boccaccino boy old boy Fotografie e testi di Roberto Boccaccino Islanda, 2013. Þingeyri A Þingeyri non ci sono ragazzi sopra i quindici anni. Non ce n è nemmeno uno. La ragione è precisa,

Dettagli

Con la Fotografia Panoramica digitale dalla F alla A

Con la Fotografia Panoramica digitale dalla F alla A 1 Dal portale: www.conlafotografia.com Con la Fotografia Panoramica digitale dalla F alla A Un fotografo ingegnere chi è? 1. Chi è Giuseppe Circhetta? Sono un ingegnere, classe 1979 ed abito a Milano da

Dettagli

EBOOK GIAN PAOLO MONTALI CREDERE NEL GIOCO DI SQUADRA. www.forumeccellenze.it

EBOOK GIAN PAOLO MONTALI CREDERE NEL GIOCO DI SQUADRA. www.forumeccellenze.it EBOOK GIAN PAOLO MONTALI CREDERE NEL GIOCO DI SQUADRA. www.forumeccellenze.it 1. Del sogno dell essere sognatore Il primo dovere di un buon Capo è non accontentarsi, essere il più esigente possibile nella

Dettagli

COME FARE SOLDI E CARRIERA RA NEGLI ANNI DELLA CRISI

COME FARE SOLDI E CARRIERA RA NEGLI ANNI DELLA CRISI SPECIAL REPORT COME FARE SOLDI E CARRIERA RA NEGLI ANNI DELLA CRISI Scopri i Segreti della Professione più richiesta in Italia nei prossimi anni. www.tagliabollette.com Complimenti! Se stai leggendo questo

Dettagli

Amore in Paradiso. Capitolo I

Amore in Paradiso. Capitolo I 4 Amore in Paradiso Capitolo I Paradiso. Ufficio dei desideri. Tanti angeli vanno e vengono nella stanza. Arriva un fax. Lo ha mandato qualcuno dalla Terra, un uomo. Quando gli uomini vogliono qualcosa,

Dettagli

PAOLO VA A VIVERE AL MARE

PAOLO VA A VIVERE AL MARE PAOLO VA A VIVERE AL MARE Paolo è nato a Torino. Un giorno i genitori decisero di trasferirsi al mare: a Laigueglia dove andavano tutte le estati e ormai conoscevano tutti. Paolo disse porto tutti i miei

Dettagli

La dura realtà del guadagno online.

La dura realtà del guadagno online. La dura realtà del guadagno online. www.come-fare-soldi-online.info guadagnare con Internet Introduzione base sul guadagno Online 1 Distribuito da: da: Alessandro Cuoghi come-fare-soldi-online.info.info

Dettagli

Reference 1-0,73% Coverage

Reference 1-0,73% Coverage - 1 reference coded [0,73% Coverage] Reference 1-0,73% Coverage Dove ti piacerebbe andare ma anche vivere sì, sì. All interno dell Europa, sicuramente. Però mi piacerebbe vedere anche

Dettagli

LIBO' L'ITALIANO ALLA RADIO

LIBO' L'ITALIANO ALLA RADIO LIBO' L'ITALIANO ALLA RADIO ESERCIZI PUNTATA N 12 AL NEGOZIO A cura di Marta Alaimo Voli Società Cooperativa 2011 1 AL NEGOZIO DIALOGO PRINCIPALE A- Buongiorno. B- Buongiorno. A- Posso aiutarla? B- Ma,

Dettagli

Claudio Bencivenga IL PINGUINO

Claudio Bencivenga IL PINGUINO Claudio Bencivenga IL PINGUINO 1 by Claudio Bencivenga tutti i diritti riservati 2 a mia Madre che mi raccontò la storia del pignuino Nino a Barbara che mi aiuta sempre in tutto 3 4 1. IL PINGUINO C era

Dettagli

www.internetbusinessvincente.com

www.internetbusinessvincente.com Come trovare nuovi clienti anche per prodotti poco ricercati (o che necessitano di essere spiegati per essere venduti). Raddoppiando il numero di contatti e dimezzando i costi per contatto. Caso studio

Dettagli

Io..., papà di... ricordo, mi emoziono, racconto! giugno 2015

Io..., papà di... ricordo, mi emoziono, racconto! giugno 2015 Io..., papà di...... ricordo, mi emoziono, racconto! giugno 2015 Lettura albo, strumento utilizzato in un Percorso di Sostegno alla Genitorialità biologica EMAMeF - Loredana Plotegher, educatore professionale

Dettagli

DAVIDE COLONNELLO LE BASI DEL FOREX TRADING

DAVIDE COLONNELLO LE BASI DEL FOREX TRADING DAVIDE COLONNELLO LE BASI DEL FOREX TRADING Guida Pratica per Evitare gli Errori da Principianti e Imparare a Guadagnare con il Forex 2 Titolo LE BASI DEL FOREX TRADING Autore Davide Colonnello Editore

Dettagli

- 1 reference coded [2,49% Coverage]

<Documents\bo_min_13_M_16_ita_stu> - 1 reference coded [2,49% Coverage] - 1 reference coded [2,49% Coverage] Reference 1-2,49% Coverage sicuramente è cambiato il mondo. Perché è una cosa che si vede anche nei grandi fabbricati dove vivono

Dettagli

DA IPSOA LA SOLUZIONE PER COSTRUIRE E GESTIRE IL SITO DELLO STUDIO PROFESSIONALE!

DA IPSOA LA SOLUZIONE PER COSTRUIRE E GESTIRE IL SITO DELLO STUDIO PROFESSIONALE! DA IPSOA LA SOLUZIONE PER COSTRUIRE E GESTIRE IL SITO DELLO STUDIO PROFESSIONALE! 1 Web Site Story Scoprite insieme alla Dott.ssa Federica Bianchi e al Dott. Mario Rossi i vantaggi del sito internet del

Dettagli

Flavia Volta SOGNANDO LA FELICITÀ

Flavia Volta SOGNANDO LA FELICITÀ Flavia Volta SOGNANDO LA FELICITÀ Flavia Volta, Sognando la felicità Copyright 2014 Edizioni del Faro Gruppo Editoriale Tangram Srl Via Verdi, 9/A 38122 Trento www.edizionidelfaro.it info@edizionidelfaro.it

Dettagli

COME LIMITIAMO NOI STESSI

COME LIMITIAMO NOI STESSI COME LIMITIAMO NOI STESSI 1 Il 63 % delle persone crede che il raggiungimento dei propri obiettivi finanziari sia possibile solo attraverso una grossa vincita Non si può ottenere quello che non si riesce

Dettagli

INCONTRO CON L AUTORE JACOPO OLIVIERI

INCONTRO CON L AUTORE JACOPO OLIVIERI INCONTRO CON L AUTORE JACOPO OLIVIERI Lo scrittore Jacopo Olivieri ha incontrato gli alunni delle classi quarte e quinte della scuola A. Aleardi del plesso di Quinto nelle giornate del 18 e 19 febbraio

Dettagli

B- Si, infatti lui non avrebbe mai pensato che avrei potuto mettere un attività di questo tipo

B- Si, infatti lui non avrebbe mai pensato che avrei potuto mettere un attività di questo tipo INTERVISTA 9 I- Prima di svolgere questa attività, svolgeva un altro lavoro B- Io ho sempre lavorato in proprio, finito il liceo ho deciso di non andare all università, prima ho avuto un giornale di annunci

Dettagli

Una copertina a dir poco intrigante

Una copertina a dir poco intrigante 21:20 Pagina 1 pellebeauty16 Una copertina a dir poco intrigante Intrigante. Questo l aggettivo che a Cinzia Mele Fotografa parer nostro meglio si adatta al bellissimo scatto della copertina di questo

Dettagli

L AUTOVALUTAZIONE DELLE BAMBINE E DEI BAMBINI

L AUTOVALUTAZIONE DELLE BAMBINE E DEI BAMBINI L AUTOVALUTAZIONE DELLE BAMBINE E DEI BAMBINI Mi figura dla rujenedes Meine Sprachenfigur La mia figura delle lingue Silvia Goller Scuola dell infanzia Santa Cristina/Val Gardena Le bambine e i bambini

Dettagli

6 Strategie per valorizzare ed espandere più velocemente la tua attività artiginale su Facebook. SPECIAL REPORT di Claudia Baruzzi

6 Strategie per valorizzare ed espandere più velocemente la tua attività artiginale su Facebook. SPECIAL REPORT di Claudia Baruzzi 6 Strategie per valorizzare ed espandere più velocemente la tua attività artiginale su Facebook SPECIAL REPORT di Claudia Baruzzi AVVISO NON HAI IL DIRITTO DI RISTAMPARE, MODIFICARE, COPIARE O RIVENDERE

Dettagli

Io l ho risolta. dritte di conciliazione da genitore a genitore

Io l ho risolta. dritte di conciliazione da genitore a genitore Io l ho risolta così dritte di conciliazione da genitore a genitore La fretta e l ansia già di prima mattina Il problema: essere di corsa, e in ritardo, già alle otto di mattina. Sveglia alle 7.30, mezz

Dettagli

Amministrazione federale delle dogane (AFD), Basilea

Amministrazione federale delle dogane (AFD), Basilea Amministrazione federale delle dogane (AFD), Basilea Enzo De Maio, datore di lavoro Nella mia funzione di case manager e consulente HR della Direzione generale delle dogane, ho ricevuto una comunicazione

Dettagli

NONA LEZIONE L AUTOSTOP

NONA LEZIONE L AUTOSTOP NONA LEZIONE L AUTOSTOP NONA LEZIONE 96 L autostop Scendi pure tu dalla macchina? Devo spingere anch io? Sì, se vuoi. Ma scusa, quanto è distante il distributore di benzina? Non lo so qualche chilometro.

Dettagli

- 1 reference coded [1,94% Coverage]

<Documents\bo_min_3_F_17_ita_stu> - 1 reference coded [1,94% Coverage] - 1 reference coded [1,94% Coverage] Reference 1-1,94% Coverage Spesso andiamo al cinese, prendiamo il cibo da asporto, è raro che andiamo fuori a mangiare, anzi quando

Dettagli

DOLCI RICORDI - Adattamento e riduzione -

DOLCI RICORDI - Adattamento e riduzione - PROVA DI ITALIANO DOLCI RICORDI - Adattamento e riduzione - Molti anni fa vivevo con la mia famiglia in un paese di montagna. Mio padre faceva il medico, ma guadagnava poco perché i suoi malati erano poveri

Dettagli

LA DIVERSITÀ Obiettivo: accettare la diversità propria e altrui; considerare la diversità come un valore; comprendere un racconto.

LA DIVERSITÀ Obiettivo: accettare la diversità propria e altrui; considerare la diversità come un valore; comprendere un racconto. LA DIVERSITÀ Obiettivo: accettare la diversità propria e altrui; considerare la diversità come un valore; comprendere un racconto. Attività: ascolto di un racconto. La bambola diversa Lettura dell insegnante

Dettagli

La nuova adozione a distanza della Scuola. Secondaria di Primo Grado di Merone.

La nuova adozione a distanza della Scuola. Secondaria di Primo Grado di Merone. La nuova adozione a distanza della Scuola Secondaria di Primo Grado di Merone. Riflessione sull Associazione S.O.S. INDIA CHIAMA L' India è un' enorme nazione, suddivisa in tante regioni (circa 22) ed

Dettagli

Sedotta dal mondo del POKER. il punto G del gioco SPECIALE ENADA. Il gioco ritorna in fiera. POKER FACE High Stakes con Fabrizio Baldassari

Sedotta dal mondo del POKER. il punto G del gioco SPECIALE ENADA. Il gioco ritorna in fiera. POKER FACE High Stakes con Fabrizio Baldassari NUMERO 04 MARZO 2010 il punto G del gioco ZERO ASSOLUTO CASINÒ DI SANREMO SPECIALE ENADA SPECIALE ENADA Il gioco ritorna in fiera POKER FACE High Stakes con Fabrizio Baldassari numero 04 marzo 2010 PAMELA

Dettagli

- 1 reference coded [1,02% Coverage]

<Documents\bo_min_2_M_17_ita_stu> - 1 reference coded [1,02% Coverage] - 1 reference coded [1,02% Coverage] Reference 1-1,02% Coverage Sì, adesso puoi fare i filmati, quindi alla fine se non hai niente da fare passi anche un ora al cellulare

Dettagli

La cenerentola di casa

La cenerentola di casa La cenerentola di casa Audrina Assamoi LA CENERENTOLA DI CASA CABLAN romanzo www.booksprintedizioni.it Copyright 2012 Audrina Assamoi Tutti i diritti riservati Questa storia è dedicata a tutti quelli che

Dettagli

SEGRETO N.2 Come usare l'effetto leva per ritorni del 100%

SEGRETO N.2 Come usare l'effetto leva per ritorni del 100% SEGRETO N.2 Come usare l'effetto leva per ritorni del 100% Risparmiare in acquisto è sicuramente una regola fondamentale da rispettare in tutti i casi e ci consente di ottenere un ritorno del 22,1% all

Dettagli

I SEGRETI DEL LAVORO PIU RICHIESTO NEGLI ANNI DELLA CRISI

I SEGRETI DEL LAVORO PIU RICHIESTO NEGLI ANNI DELLA CRISI SPECIAL REPORT I SEGRETI DEL LAVORO PIU RICHIESTO NEGLI ANNI DELLA CRISI Come assicurarti soldi e posto di lavoro nel bel mezzo della crisi economica. www.advisortelefonica.it Complimenti! Se stai leggendo

Dettagli

GIANLUIGI BALLARANI. I 10 Errori di Chi Non Riesce a Rendere Negli Esami Come Vorrebbe

GIANLUIGI BALLARANI. I 10 Errori di Chi Non Riesce a Rendere Negli Esami Come Vorrebbe GIANLUIGI BALLARANI I 10 Errori di Chi Non Riesce a Rendere Negli Esami Come Vorrebbe Individuarli e correggerli VOLUME 3 1 GIANLUIGI BALLARANI Autore di Esami No Problem Esami No Problem Tecniche per

Dettagli

Scritto da Simona Straforini Martedì 03 Marzo 2015 11:27 - Ultimo aggiornamento Mercoledì 04 Marzo 2015 15:29

Scritto da Simona Straforini Martedì 03 Marzo 2015 11:27 - Ultimo aggiornamento Mercoledì 04 Marzo 2015 15:29 Sono qui da 15 giorni e ho già avuto il primo grosso scombussolamento emotivo: un ondata di dubbi, paure, rabbia, senso di inadeguatezza, solitudine e chi più ne ha, più ne metta. Il tutto stimolato da

Dettagli

Un imprenditore capisce il marketing? (un problema nascosto) di Marco De Veglia

Un imprenditore capisce il marketing? (un problema nascosto) di Marco De Veglia Un imprenditore capisce il marketing? (un problema nascosto) di Marco De Veglia Un imprenditore capisce il marketing? Pensare che un imprenditore non capisca il marketing e' come pensare che una madre

Dettagli

I 6 Segreti Per Guadagnare REALMENTE Con Internet... E Trasformare La Tua Vita

I 6 Segreti Per Guadagnare REALMENTE Con Internet... E Trasformare La Tua Vita I 6 Segreti Per Guadagnare REALMENTE Con Internet... E Trasformare La Tua Vita Come Guadagnare Molto Denaro Lavorando Poco Tempo Presentato da Paolo Ruberto Prima di iniziare ti chiedo di assicurarti di

Dettagli

Holcim (Svizzera) SA Cornelia Eberle, HR Business Partner, datrice di lavoro con Franz Schnyder, ex responsabile del Settore Servizi interni

Holcim (Svizzera) SA Cornelia Eberle, HR Business Partner, datrice di lavoro con Franz Schnyder, ex responsabile del Settore Servizi interni Holcim (Svizzera) SA Cornelia Eberle, HR Business Partner, datrice di lavoro con Franz Schnyder, ex responsabile del Settore Servizi interni In una riunione del Comitato di direzione, la nostra direzione

Dettagli

CORSO VENDITE LIVELLO BASE ESERCIZIO PER L ACQUISIZIONE DEI DATI

CORSO VENDITE LIVELLO BASE ESERCIZIO PER L ACQUISIZIONE DEI DATI CORSO VENDITE LIVELLO BASE ESERCIZIO PER L ACQUISIZIONE DEI DATI 1. Vai a visitare un cliente ma non lo chiudi nonostante tu gli abbia fatto una buona offerta. Che cosa fai? Ti consideri causa e guardi

Dettagli

Siamo a novembre, la bella stagione è terminata. Sarebbe bello se fosse così semplice, Se possiedi un albergo, un hotel, un B&B,

Siamo a novembre, la bella stagione è terminata. Sarebbe bello se fosse così semplice, Se possiedi un albergo, un hotel, un B&B, Siamo a novembre, la bella stagione è terminata. Hai lavorato tanto e adesso ti si prospettano diversi mesi in cui potrai rilassarti in vista della prossima estate. Sarebbe bello se fosse così semplice,

Dettagli

Il ritratto, come fotografare un volto

Il ritratto, come fotografare un volto Il ritratto, come fotografare un volto Amo fotografare le persone, e sono convinto che dietro ogni fotografia di un volto si possa nascondere una storia un infinità di sfumature e di colori che si leggono

Dettagli

- 1 reference coded [0,86% Coverage]

<Documents\bo_min_9_M_18_ita_stu> - 1 reference coded [0,86% Coverage] - 1 reference coded [0,86% Coverage] Reference 1-0,86% Coverage E le altre funzioni, le fotografie, o, non so le altre cose che può offrire il cellulare sono cose che

Dettagli

A.S. 2007/08 INS. Martinis Margherita Mazza Giuseppina SCUOLA DELL INFANZIA COLLODI

A.S. 2007/08 INS. Martinis Margherita Mazza Giuseppina SCUOLA DELL INFANZIA COLLODI A.S. 2007/08 INS. Martinis Margherita Mazza Giuseppina SCUOLA DELL INFANZIA COLLODI Proseguire il lavoro svolto lo scorso anno scolastico sulle funzioni dei numeri proponendo ai bambini storie-problema

Dettagli

ANDARE A SCUOLA : UN'AVVENTURA PERICOLOSA

ANDARE A SCUOLA : UN'AVVENTURA PERICOLOSA ANDARE A SCUOLA : UN'AVVENTURA PERICOLOSA Molto spesso arrivo a scuola in ritardo per colpa di un semaforo che diventa verde dopo molto tempo o di persone in auto che non mi vogliono far passare sulle

Dettagli

Paola, Diario dal Cameroon

Paola, Diario dal Cameroon Paola, Diario dal Cameroon Ciao, sono Paola, una ragazza di 21 anni che ha trascorso uno dei mesi più belli della sua vita in Camerun. Un mese di volontariato in un paese straniero può spaventare tanto,

Dettagli

Esercito della salvezza, filiale di Zurigo

Esercito della salvezza, filiale di Zurigo Esercito della salvezza, filiale di Zurigo Karin Wüthrich, pedagoga sociale, Esercito della salvezza Quando, nell autunno 2008, il signor K. è stato messo in malattia, il responsabile dell Esercito della

Dettagli

A pesca di lucci in Svezia

A pesca di lucci in Svezia A pesca di lucci in Svezia Eccomi a raccontare una nuova esperienza di pesca..per chi non lo sapesse io sono nato in Svezia e quindi dopo diverse esperienze di pesca in giro per il mondo quest anno ho

Dettagli

SETTIMA LEZIONE LUCIA NON LO SA

SETTIMA LEZIONE LUCIA NON LO SA SETTIMA LEZIONE LUCIA NON LO SA SETTIMA LEZIONE 72 Lucia non lo sa Claudia Claudia Come? Avete fatto conoscenza in ascensore? Non ti credo. Eppure devi credermi, perché è la verità. E quando? Un ora fa.

Dettagli

Abbi il piacere di leggere fino alla fine...(poi pensa... E scegli l opzione numero 1)

Abbi il piacere di leggere fino alla fine...(poi pensa... E scegli l opzione numero 1) Abbi il piacere di leggere fino alla fine...(poi pensa... E scegli l opzione numero 1) Cos è il virtu@le? Un giorno entrai di fretta e molto affamato in un ristorante. Scelsi un tavolo lontano da tutti,

Dettagli

QUESTIONARIO SULLE DIPENDENZE da MEZZI TECNOLOGICI. elaborato dagli alunni della 3E a.s. 2012-2013

QUESTIONARIO SULLE DIPENDENZE da MEZZI TECNOLOGICI. elaborato dagli alunni della 3E a.s. 2012-2013 QUESTIONARIO SULLE DIPENDENZE da MEZZI TECNOLOGICI elaborato dagli alunni della 3E a.s. 2012-2013 F= risposta degli alunni/figli G = risposta dei genitori F: 1- Cosa pensi della dipendenza elettronica?

Dettagli

"Gli Elementi del Successo" non sono per Tutti. Sono per te?

Gli Elementi del Successo non sono per Tutti. Sono per te? "Gli Elementi del Successo" non sono per Tutti. Sono per te? Stiamo cercando persone che possano avere successo nel MLM. Come abbiamo fatto noi. E come vogliamo fare ancora quando c'è il "business perfetto

Dettagli

"Fratello Lupo" Lettere dal carcere a cura di Fra Beppe Prioli

Fratello Lupo Lettere dal carcere a cura di Fra Beppe Prioli Fratello Lupo - 2003 n.2 "Fratello Lupo" Lettere dal carcere a cura di Fra Beppe Prioli Caro Fra Beppe, ti ringrazio della lettera che mi hai scritto, e come vedi ti do mie notizie. Io qui sto lavorando

Dettagli

TIMSS & PIRLS 2011. Questionario studenti. Field Test. Classe quarta primaria. Etichetta identificativa

TIMSS & PIRLS 2011. Questionario studenti. Field Test. Classe quarta primaria. Etichetta identificativa Etichetta identificativa TIMSS & PIRLS 2011 Field Test Questionario studenti Classe quarta primaria Istituto nazionale per la valutazione del sistema educativo di istruzione e formazione via Borromini,

Dettagli

- 1 reference coded [3,14% Coverage]

<Documents\bo_min_11_M_16_ita_stu> - 1 reference coded [3,14% Coverage] - 1 reference coded [3,14% Coverage] Reference 1-3,14% Coverage quindi ti informi sulle cose che ti interessano? sì, sui blog dei miei amici ah, i tuoi amici hanno dei

Dettagli

QUESTIONARIO STUDENTE

QUESTIONARIO STUDENTE Ministero dell Istruzione dell Università e della Ricerca Rilevazione degli apprendimenti Anno Scolastico 2008 2009 QUESTIONARIO STUDENTE Scuola Primaria Classe Quinta Spazio per l etichetta autoadesiva

Dettagli

LIBO' L'ITALIANO ALLA RADIO

LIBO' L'ITALIANO ALLA RADIO LIBO' L'ITALIANO ALLA RADIO ESERCIZI PUNTATA N 4 GLI UFFICI COMUNALI A cura di Marta Alaimo Voli Società Cooperativa - 2011 GLI UFFICI COMUNALI DIALOGO PRINCIPALE A- Buongiorno. B- Buongiorno. A- Scusi

Dettagli

TANDEM Köln www.tandem-koeln.de info@tandem-koeln.de

TANDEM Köln www.tandem-koeln.de info@tandem-koeln.de Nome: Telefono: Data: Kurs- und Zeitwunsch: 1. Ugo è a. italiano b. da Italia c. di Italia d. della Italia 3. Finiamo esercizio. a. il b. lo c. gli d. l 5. Ugo e Pia molto. a. non parlano b. non parlare

Dettagli

La storia di Victoria Lourdes

La storia di Victoria Lourdes Mauro Ferraro La storia di Victoria Lourdes Diario di un adozione internazionale La storia di Victoria Lourdes Diario di un adozione internazionale Dedicato a Monica e Victoria «La vuoi sentire la storia

Dettagli

..conoscere il Servizio Volontario Europeo

..conoscere il Servizio Volontario Europeo ..conoscere il Servizio Volontario Europeo 1. LʼEDITORIALE 1. LʼEDITORIALE Cari amici, il tempo dell estate è un tempo che chiede necessariamente voglia di leggerezza. Proprio di questa abbiamo bisogno

Dettagli

LA VITA QUOTIDIANA CON UN CANE DI ASSISTENZA

LA VITA QUOTIDIANA CON UN CANE DI ASSISTENZA C A N I D A S S I S T E N Z A F I D E S LA VITA QUOTIDIANA CON UN CANE DI ASSISTENZA r Mirjam Spinnler e Bayou Caro Bayou, che cosa farei senza di te? Con te la mia vita è più semplice, allegra e colorata.

Dettagli

Tutto iniziò quando il mio capo mi chiese di trascorrere in America tre lunghissime

Tutto iniziò quando il mio capo mi chiese di trascorrere in America tre lunghissime Indice Introduzione 7 La storia delle rose: quando la mamma parte 9 Il bruco e la lumaca: quando i genitori si separano 23 La campana grande e quella piccola: quando nasce il fratellino 41 La favola del

Dettagli

E Penelope si arrabbiò

E Penelope si arrabbiò Carla Signoris E Penelope si arrabbiò Rizzoli Proprietà letteraria riservata 2014 RCS Libri S.p.A., Milano ISBN 978-88-17-07262-5 Prima edizione: maggio 2014 Seconda edizione: maggio 2014 E Penelope si

Dettagli

Come Creare un Guadagno Extra nel 2013

Come Creare un Guadagno Extra nel 2013 Come Creare un Guadagno Extra nel 2013 Tempo di lettura: 5 minuti Marco Zamboni 1 Chi sono e cos è questo Report Mi presento, mi chiamo Marco Zamboni e sono un imprenditore di Verona, nel mio lavoro principale

Dettagli

Dai, domanda! 6. Vita romana

Dai, domanda! 6. Vita romana Italiano per Sek I e Sek II Dai, domanda! 6. Vita romana 9:46 minuti Olivia: Edward: Margherita Un vecchio proverbio dice che tutte le strade portano a Roma. E finalmente sono venuto qua, giusto in tempo

Dettagli

Maschere a Venezia CAP I

Maschere a Venezia CAP I Maschere a Venezia 7 CAP I In un pomeriggio di fine marzo Altiero Ranelli, un giovane giornalista de Il Gazzettino di Venezia, entra nell ufficio del direttore. - Ho una grande notizia. - grida contento.

Dettagli

IL PRIMO PASSO PER NON FARTI SCHIACCIARE DALLA CONCORRENZA

IL PRIMO PASSO PER NON FARTI SCHIACCIARE DALLA CONCORRENZA Con questo special report vogliamo essere d aiuto e di supporto a tutte quelle aziende e professionisti che cercano nuovi spunti e idee illuminanti per incrementare il numero di clienti e di conseguenza

Dettagli

Perché un libro di domande?

Perché un libro di domande? Perché un libro di domande? Il potere delle domande è la base per tutto il progresso umano. Indira Gandhi Fin dai primi anni di vita gli esseri umani raccolgono informazioni e scoprono il mondo facendo

Dettagli

BG Ingénieurs Conseil, Ginevra

BG Ingénieurs Conseil, Ginevra BG Ingénieurs Conseil, Ginevra Diego Salamon, datore di lavoro Su incarico dell AI la Cadschool, istituto di formazione per la pianificazione e l illustrazione informatica, ci ha chiesto se potevamo assumere

Dettagli

Helsana Assicurazioni SA, Lucerna

Helsana Assicurazioni SA, Lucerna Helsana Assicurazioni SA, Lucerna Il datore di lavoro Sandra Meier La signora F. è impiegata nella nostra azienda al servizio clienti. Lavora alla Helsana da oltre 20 anni. L ho conosciuta nel 2006 al

Dettagli

Intervento Raffaella Crinelli Liberare la fantasia e dare accesso al futuro

Intervento Raffaella Crinelli Liberare la fantasia e dare accesso al futuro Intervento Raffaella Crinelli Liberare la fantasia e dare accesso al futuro Grazie mille. sono io la violenza, scusatemi tanto, spero che sia una bella violenza in realtà. Mi piaceva molto il titolo della

Dettagli

Supronto Back AG, Egolzwil (LU)

Supronto Back AG, Egolzwil (LU) Supronto Back AG, Egolzwil (LU) La Supronto Back AG Il datore di lavoro Willi Suter: «Siamo una tradizionale panetteria-pasticceria industriale. Io e mia moglie abbiamo iniziato 25 anni fa con un apprendista

Dettagli

Cristiano Carli. BUON LAVORO. Se non puoi evitarlo, rendilo facile. Cristiano Carli about me cristiano.carli.copy@gmail.com. I ed.

Cristiano Carli. BUON LAVORO. Se non puoi evitarlo, rendilo facile. Cristiano Carli about me cristiano.carli.copy@gmail.com. I ed. Cristiano Carli BUON LAVORO. Se non puoi evitarlo, rendilo facile Cristiano Carli about me cristiano.carli.copy@gmail.com I ed. marzo 2014 Copertina: Giulia Tessari about me giulia.tessari@gmail.com DISCLAIMER

Dettagli

SLOWEAR A SLOW TALE CONTEST GIULIA MENICONZI UN AMORE IMPOSSIBILE PARTNER

SLOWEAR A SLOW TALE CONTEST GIULIA MENICONZI UN AMORE IMPOSSIBILE PARTNER SLOWEAR A SLOW TALE CONTEST GIULIA MENICONZI UN AMORE IMPOSSIBILE PARTNER Idea Una ragazza è innamorata della sua istruttrice, ma è spaventata da questo sentimento, non avendo mai provato nulla per una

Dettagli

Un laboratorio d integrazione nel cuore di Palermo

Un laboratorio d integrazione nel cuore di Palermo Intervista a Rosita Marchese, Rappresentante Legale dell asilo il Giardino di Madre Teresa di Palermo, un associazione di promozione sociale. L asilo offre una serie di servizi che rappresentano una risorsa

Dettagli

COME AFFRONTARE UN COLLOQUIO DI SELEZIONE

COME AFFRONTARE UN COLLOQUIO DI SELEZIONE Emanuele Lajolo di Cossano COME AFFRONTARE UN COLLOQUIO DI SELEZIONE Università degli Studi - Torino, 19 aprile 2010 La prima cosa da fare PERCHE SONO QUI? QUAL E IL MIO OBIETTIVO? CHE COSA VOGLIO ASSOLUTAMENTE

Dettagli

Estate_. - Se fosse per te giocheremmo solo a pallamuso. - aggiunse Morbidoso, ridendo.

Estate_. - Se fosse per te giocheremmo solo a pallamuso. - aggiunse Morbidoso, ridendo. Estate_ Era una giornata soleggiata e piacevole. Né troppo calda, né troppo fresca, di quelle che ti fanno venire voglia di giocare e correre e stare tra gli alberi e nei prati. Bonton, Ricciolo e Morbidoso,

Dettagli

NATALINA INSERRA FABIO, UNA VITA SPEZZATA quando l errore medico cambia l esistenza Bonfirraro Editore 3

NATALINA INSERRA FABIO, UNA VITA SPEZZATA quando l errore medico cambia l esistenza Bonfirraro Editore 3 Zeta 1 1 2 NATALINA INSERRA FABIO, UNA VITA SPEZZATA quando l errore medico cambia l esistenza Bonfirraro Editore 3 2010 by Bonfirraro Editore Viale Ritrovato, 5-94012 Barrafranca - Enna Tel. 0934.464646-0934.519716

Dettagli