RIPARTONO GLI INCENTIVI ICBI A gas per l ambiente

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "RIPARTONO GLI INCENTIVI ICBI A gas per l ambiente"

Transcript

1 COMUNE DI RANICA (BG) - Reg. nr /2012 del 20/02/ ARRIVO - Cat.6 Clas.8 Sottocl.0 Comune di Parma RIPARTONO GLI INCENTIVI ICBI A gas per l ambiente Aria più pulita grazie agli incentivi ICBI! Dal giorno 20 FEBBRAIO 2012 saranno nuovamente attivi gli incentivi per l installazione di impianti a Metano o GPL per le autovetture private di proprietà dei cittadini residenti nei Comuni aderenti alla Convenzione ICBI. Grazie alle risorse messe a disposizione dei sottoscrittori della Convenzione nel corso dell ultima conferenza degli assessori ICBI, ripartono i progetti a favore della diffusione di carburanti a basso impatto ambientale, in particolare con la riattivazione degli incentivi alla trasformazione delle auto da benzina a metano e gpl. In particolare gli incentivi riguarderanno: 1) Erogazione incentivo per l'istallazione di impianti di alimentazione in automezzi privati alimentati a benzina -- Euro 2 / Euro 3 2) Progetto pilota per la conversione dei motori Diesel in propulsori alimentati contemporaneamente a gasolio e a gas (metano o GPL) (Veicoli commerciali) 3) Erogazione incentivo per la trasformazione dei veicoli commerciali alimentati a benzina -- Euro 2 / Euro 3 Per le MISURE 1) e 3), la procedura per ottenere gli incentivi è semplice: il cittadino dal 1 MARZO 2012 deve prenotare la trasformazione a GPL o a metano presso un officina aderente all iniziativa che, dopo avere verificato la disponibilità dei fondi, comunica quando potrà installare sul veicolo l impianto a gas. Per la MISURA 2) PROGETTO DUAL FUEL - gli incentivi partiranno fra qualche settimana, presumibilmente dal 19 MARZO sarà comunicato a breve Di seguito, tutti i primi elementi utili per ADERIRE alle MISURE 1 e 3. 1

2 REQUISITI GENERALI E MODALITA OPERATIVE MISURA 1 Gli aventi diritto all incentivo sono le persone fisiche e giuridiche che hanno la residenza e/o la sede legale/operativa in un Comune aderente alla Convenzione ICBI, che provvedono all installazione di un impianto di alimentazione a GPL o metano su un veicolo alimentato a benzina che risulti di loro proprietà. La data del documento fiscale (fattura o ricevuta fiscale) comprovante la trasformazione a gas e l applicazione dell incentivo, l autocertificazione del beneficiario e il collaudo del veicolo a gas deve essere successiva alla data di apertura delle prenotazioni (01/03/2012). Hanno diritto al contributo di 500,00 le persone fisiche e le persone giuridiche residenti/aventi sede nei Comuni aderenti alla Convenzione ICBI che collaudano un impianto di alimentazione a GPL sul proprio veicolo Euro 2/Euro 3 immatricolato dopo il 01/01/1997. Hanno diritto al contributo 650,00 le persone fisiche e le persone giuridiche residenti/aventi sede nei Comuni aderenti alla Convenzione ICBI che collaudano un impianto di alimentazione a METANO sul proprio veicolo Euro 2/Euro 3 immatricolato dopo il 01/01/1997. Il contributo riconosciuto all utente è costituito da 150 di sconto da parte dell installatore sul listino prezzi massimi nazionale e da 350 per il GPL/ 500 per il metano di contributo erogato da ICBI. L applicazione dello sconto da parte dell installatore deve essere evidenziato in fattura ed è condizione indispensabile per l ottenimento del contributo ICBI. Lo sconto applicato dall installatore, a differenza dell incentivo, non viene rimborsato da ICBI, ma è a carico dell officina. Le persone giuridiche che beneficiano del contributo devono trovarsi nei limiti della regola de minimis, ossia entro ,00 complessivi di aiuti negli ultimi tre anni di cui al regolamento (CE) n. 1998/2006 della Commissione del 15 dicembre Non hanno diritto ai contributi le imprese che esercitano attività trasporto merci in conto terzi o nel settore della pesca e dell agricoltura. Gli incentivi non sono cumulabili con contributi statali. Sarà seguito il rigido ordine temporale di prenotazione; ogni installatore aderente non potrà superare il tetto massimo di 15 prenotazioni settimanali. Il collaudo dovrà avvenire entro 120 giorni dalla data di prenotazione pena l annullamento della prenotazione stessa. Gli installatori che possono effettuare le trasformazioni a GPL o a gas metano devono avere i seguenti requisiti: 1. devono essere autorizzate dal D.T.T. ad installare impianti a gas, cioè devono avere l autorizzazione all installazione degli impianti a gas con firma depositata 2. devono essere a conoscenza delle modalità del decreto del Ministero dell Ambiente, in particolare devono conoscere quali sono i Comuni in cui il cittadino può ottenere l incentivo e quali sono le caratteristiche sia dell utente che del veicolo a cui è possibile erogare l incentivo 3. devono anticipare al beneficiario (al momento della consegna del veicolo trasformato) l incentivo di 350 per il GPL e di 500 per il metano e applicare lo sconto di 150 (sia per il GPL che per il metano) sul costo della trasformazione, tenendo conto del listino 4. devono essere a conoscenza delle modalità per il recupero degli incentivi anticipati 5. devono rispettare il listino prezzi massimi Gli installatori che vorranno aderire all iniziativa dovranno seguire le procedure di adesione indicate nel dettaglio sui siti internet dedicati (www.icbi.comune.parma.it e 2

3 REQUISITI GENERALI E MODALITA OPERATIVE MISURA 3 Gli aventi diritto all incentivo sono le persone giuridiche che abbiano la sede legale o operativa in un Comune aderente alla Convenzione ICBI, che provvedono all installazione di un impianto di alimentazione a GPL o metano su un veicolo commerciale di peso inferiore a 3,5t alimentato a benzina che risulti di loro proprietà od oggetto di contratto di leasing. Il collaudo dell impianto a gas deve avvenire successivamente all apertura della procedura di prenotazione. Il contributo è di 750,00 per le trasformazioni a GPL di veicoli Euro 2/Euro 3 immatricolati dopo il 01/01/1997. Il contributo è invece di 1.000,00 per le trasformazioni a METANO di veicoli Euro 2/Euro 3 immatricolati dopo il 01/01/1997. Possono beneficiare degli incentivi i veicoli commerciali leggeri rispondenti alle seguenti caratteristiche: - Vetture M1/veicoli commerciali N1 destinati al servizio di noleggio (con o senza autista) - Vetture M1/veicoli commerciali N1 destinati alle attività commerciali ed artigianali - Veicoli commerciali N1 per il trasporto merci urbano L accesso ai contributi, limitatamente ai mezzi aventi le caratteristiche sopra descritte, è possibile solo per l esercizio di attività di trasporto in conto proprio. Ai sensi delle disposizioni contenute nel Regolamento CE n. 1998/2006, inoltre, nel rispetto del regime comunitario de minimis, l importo complessivo degli aiuti concessi ad una medesima impresa non potrà superare la somma di ,000 nell arco di tre esercizi finanziari consecutivi nel periodo compreso tra il 1 gennaio 2007 ed il 31 dicembre A tal proposito, la data di decorrenza del triennio considerato coincide con il momento in cui all impresa è accordato, a norma del regime giuridico nazionale applicabile, il diritto di ricevere gli aiuti. Gli incentivi non sono cumulabili con contributi statali. Sarà seguito il rigido ordine temporale di prenotazione; ogni installatore aderente non potrà superare il tetto massimo di 15 prenotazioni settimanali. Il collaudo dovrà avvenire entro 120 giorni dalla data di prenotazione pena l annullamento della prenotazione stessa. Gli installatori che possono effettuare le trasformazioni a GPL o a gas metano devono avere i seguenti requisiti: 1. devono essere autorizzate dal D.T.T. ad installare impianti a gas, cioè devono avere l autorizzazione all installazione degli impianti a gas con firma depositata 2. devono essere a conoscenza delle modalità del decreto del Ministero dell Ambiente, in particolare devono conoscere quali sono i Comuni in cui il cittadino può ottenere l incentivo e quali sono le caratteristiche sia dell utente che del veicolo a cui è possibile erogare l incentivo 3. devono anticipare al cittadino avente diritto l incentivo previsto dal piano di dettaglio elaborato da ICBI (Iniziativa Carburanti Basso Impatto) e approvato dal Ministero dell Ambiente al momento della consegna del veicolo trasformato 4. devono essere a conoscenza delle modalità per il recupero degli incentivi anticipati 5. devono rispettare il listino prezzi massimi Gli installatori che vorranno aderire all iniziativa dovranno seguire le procedure di adesione indicate nel dettaglio sui siti internet dedicati (www.icbi.comune.parma.it e 3

4 Cos è ICBI La Convenzione di Comuni denominata Iniziativa Carburanti a Basso Impatto (ICBI) nasce a Parma in data 24 settembre 2001, ai sensi del decreto n. 83 del 20 dicembre 2000 del Servizio IAR Ministero dell Ambiente, firmata dai Comuni di Parma, Bari, Biella, Bologna, Bra, Firenze, Genova, Meina, Modena, Mondovì, Palermo, Piacenza, Pomigliano d Arco, Reggio Emilia, Terni, Venezia, Verona, al fine di dare corso alle attività avviate con il Protocollo d Intesa dell 8 maggio 2001 con l ANCI, il Consorzio Ecogas (già Consorzio GPL Autotrazione), la Federmetano, l Assogasliquidi, l Unione Nazionale Autoscuole Studi Consulenza Automobilistica (UNASCA), l Associazione italiana riparatori auto / Confederazione Nazionale Artigianato (AIRA/CNA), il Consorzio NGV System Italia e la Confartigianato / Autoriparazione. Viene così costituito un soggetto strumentale, ai sensi dell art. 30 del D.Lgs 267/2000 degli Enti associati, per realizzare un progetto nazionale per la gestione coordinata ed integrata della promozione e sviluppo dell uso dei carburanti per autotrazione a basso impatto ambientale e per lo sviluppo della rete di distribuzione degli stessi, per la cui esecuzione vengono destinati i primi fondi pari a ,94, erogati al Comune di Parma in qualità di capofila dell iniziativa. Con la realizzazione del progetto, crescono i Comuni che aderiscono alla Convenzione: 124 nel 2002, 168 nel In data 19 ottobre 2005, al fine di rifinanziare il progetto, è stato siglato a Parma, presso il Ridotto Teatro Regio, il nuovo Accordo di Programma, alla presenza del Ministro dell Ambiente Altero Matteoli, ed al Presidente della Conferenza, Pietro Vignali, in rappresentanza di 533 Comuni aderenti Vengono destinati ulteriori ,00, per un ammontare complessivo di ,94. L Accordo ha quindi previsto (dalla sua nascita ad oggi) il finanziamento delle seguenti azioni: Concessione di contributi a favore dei cittadini per l installazione di impianti di alimentazione a gpl e metano su autovetture alimentate a benzina di categoria Euro 0, Euro 1 ed Euro 2; Cofinanziamento, fino ad un importo del 70% del costo totale, di impianti di distribuzione di gpl e metano a beneficio delle flotte pubbliche; Creazione e mantenimento della struttura dell Ufficio ICBI presso il Comune di Parma; Attività di comunicazione, a livello nazionale, dell iniziativa ICBI. Il 18 gennaio 2006, l Accordo di Programma è stato integrato da un Atto aggiuntivo con il quale una quota di ,00 è stata destinata ad un iniziativa sperimentale, concernente l installazione di kit per la trasformazione dell alimentazione dei motoveicoli da benzina a gas metano o gpl. Dall avvio di ICBI, avvenuto con il Protocollo del 2001 e proseguito con l Accordo di Programma del 2005, ed al quale attualmente aderiscono 634 Comuni italiani, sono stati conseguiti i seguenti risultati. Protocollo d Intesa sottoscritto l 8 maggio 2001 ( ,94): Sono state liquidate n pratiche relative ad altrettanti incentivi per l installazione di impianti di alimentazione a metano e gpl, su autovetture a benzina Euro 0 ed Euro 1. L importo unitario dell incentivo è stato di 309,87. 4

5 Relativamente al finanziamento degli impianti di distribuzione di metano/gpl per le flotte pubbliche, risultano cofinanziati n. 13 impianti, relativi ad altrettanti comuni (allegata cartina di localizzazione degli impianti). E stata svolta la campagna di comunicazione A gas per l ambiente con la produzione di manifesti, locandine, depliant, 900 stendardi e adesivi distribuiti a Comuni, enti, associazioni ed officine. È stata istituita la struttura dell Ufficio ICBI, presso il Comune di Parma, sulla base di quanto previsto dall art. 2 del Piano Operativo di Dettaglio e dal piano finanziario allegato allo stesso Piano Operativo. Accordo di Programma del 19 ottobre 2005 ( ): Sono state liquidate n pratiche relative ad altrettanti incentivi per l installazione di impianti di alimentazione, a metano e gpl, su autovetture a benzina Euro 1 ed Euro 2. L importo unitario dell incentivo è stato di 350. Relativamente al finanziamento degli impianti di distribuzione di metano/gpl per le flotte pubbliche, risultano cofinanziati n. 7 impianti, relativi ad altrettanti comuni (allegata cartina di localizzazione degli impianti). E stata svolta la campagna Gas & Park, con la quale, per ogni trasformazione effettuata, sono state assegnate schede parcheggio da utilizzare nelle aree di sosta a pagamento in tutte le città italiane ed il contrassegno adesivo con il logo ICBI. Sono state sostenute le spese per la struttura dell Ufficio ICBI. Tra le azioni intraprese per l attuazione del progetto, rientra la stipula del Protocollo di Intesa che Convenzione ICBI e Società Autostrade per l Italia S.p.A. hanno sottoscritto il 27/09/2006 al fine di favorire azioni di sviluppo per l uso di carburanti alternativi (GPL e Metano), incentivando il potenziamento delle reti di distribuzione, di realizzazione di interventi gestionali e per lo sviluppo delle energie rinnovabili e per lo sviluppo delle aree a verde, ad individuare campagne promozionali per incentivare l uso di carburanti alternativi e informative di supporto alla gestione della mobilità urbana. Al sito web è possibile approfondire tutti i dettagli dell iniziativa. 5

6 1. ACERRA (NA) 2. ACQUI TERME (AL) 3. ADRIA (RO) 4. AFRAGOLA (NA) 5. AIRASCA (TO) 6. AIROLA (BN) 7. ALATRI (FR) 8. ALBA (CN) 9. ALBIGNASEGO (PD) 10. ALBINEA (RE) 11. ALBINO (BG) 12. ALESSANDRIA 13. ALFONSINE (RA) 14. ALPIGNANO (TO) 15. ALSENO (PC) 16. ALZANO LOMBARDO (BG) 17. ANCONA 18. ANDRIA (BA) 19. ANTIGNANO (AT) 20. AOSTA 21. APPIANO (BZ) 22. ARCUGNANO (VI) 23. ARESE (MI) 24. AREZZO 25. ARGELATO (BO) 26. ARGENTA (FE) 27. ARIANO NEL POLESINE (RO) 28. ARLUNO (MI) 29. ARONA (NO) 30. ARZANO (NA) 31. ARZIGNANO (VI) 32. ASCOLI PICENO (AP) 33. ASSAGO (MI) 34. ASSISI (PG) 35. ASTI 36. ATESSA (CH) 37. ATRIPALDA (AV) 38. AUGUSTA (SR) 39. AVELLINO 40. AVERSA (CE) 41. AVEZZANO (AQ) 42. AVIGLIANA (TO) 43. AZZANO SAN PAOLO (BG) 44. BAGNARA DI ROMAGNA (RA) 45. BAGNOLO IN PIANO (RE) 46. BALDISSERO TORINESE (TO) 47. BANCHETTE (TO) 48. BAREGGIO (MI) 49. BARI 50. BARICELLA (BO) 51. BARLASSINA (MI) 52. BASSANO DEL GRAPPA (VI) 53. BASTIA UMBRA (PG) 54. BAZZANO (BO) 55. BEINASCO (TO) 56. BEDIZZOLE (BS) 57. BELGIRATE (NO) 58. BELLINZAGO NOVARESE (NO) 59. BENEVENTO 60. BENTIVOGLIO (BO) 61. BERGAMO 62. BERTINORO (FO)

7 63. BIBBIANO (RE) 64. BIELLA 65. BITONTO (BA) 66. BOLLATE (MI) 67. BOLLENGO (TO) 68. BOLOGNA 69. BOLTIERE (BG) 70. BOLZANO 71. BONATE SOPRA (BG) 72. BONDENO (FI) 73. BORGARO TORINESE (TO) 74. BORGO SAN DALMAZZO (CN) 75. BORGO VERCELLI (VC) 76. BORGOFRANCO D IVREA (TO) 77. BORGONE SUSA (TO) 78. BORGORICCO (PD) 79. BORGOSATOLLO (BS) 80. BOSCONERO (TO) 81. BOTTICINO(BS) 82. BRA (CN) 83. BRANDIZZO (TO) 84. BRESCELLO (RE) 85. BRESCIA 86. BRESSANONE (BZ) 87. BRESSO (MI) 88. BRINDISI 89. BRONZOLO (BZ) 90. BRUINO (TO) 91. BRUNICO (BZ) 92. BRUSCIANO (NA) 93. BUDRIO (BO) 94. BUSCATE (MI) 95. BUSTO GAROLFO (MI) 96. CADELBOSCO DI SOPRA (RE) 97. CADONEGHE (PD) 98. CAIVANO (NA) 99. CALDERARA DI RENO (BO) 100. CALENDASCO (PC) 101. CALENZANO (FI) 102. CALUSCO D ADDA (BG) 103. CALVIZZANO (NA) 104. CAMBIANO (TO) 105. CAMERATA PICENA (AN) 106. CAMERI (NO) 107. CAMPI BISENZIO (FI) 108. CAMPOGALLIANO (MO) 109. CANARO (RO) 110. CANICATTI (AG) 111. CANONICA D ADDA (BG) 112. CANTU (CO) 113. CAORSO (PC) 114. CAPANNORI (LU) 115. CARDITO (NA) 116. CARESANABLOT (VC) 117. CARIGNANO (TO) 118. CARINI (PA) 119. CARMAGNOLA (TO) 120. CARNATE (MI) 121. CARPANETO PIACENTINO (PC) 122. CARPI (MO) 123. CARPIGNANO SESIA (NO) 124. CARUGATE (MI)

8 125. CASAL DI PRINCIPE (CE) 126. CASALE MONFERRATO (AL) 127. CASALECCHIO DI RENO (BO) 128. CASALGRANDE (RE) 129. CASALNUOVO DI NAPOLI (NA) 130. CASELETTO (TO) 131. CASERTA 132. CASIRATE D ADDA (BG) 133. CASORIA (NA) 134. CASSANO MAGNAGO (VE) 135. CASSANO SPINOLA (AL) 136. CASSINA DE PECCHI (MI) 137. CASTEL BOLOGNESE (RA) 138. CASTEL D AZZANO (VR) 139. CASTEL DI LAMA (AP) 140. CASTEL FIDARDO (AN) 141. CASTEL MAGGIORE (BO) 142. CASTEL SAN PIETRO TERME (BO) 143. CASTELL ARQUATO (PC) 144. CASTELLAMMARE DI STABIA (NA) 145. CASTELLARANO (RE) 146. CASTELLERO (AS) 147. CASTELLO D ANNONE (AT) 148. CASTELLO DI CISTERNA (NA) 149. CASTELNOVO BARIANO (RO) 150. CASTELNUOVO RANGONE (MO) 151. CASTELVETRO DI MODENA (MO) 152. CASTENASO (BO) 153. CASTENEDOLO (BS) 154. CASTIGLIONE TORINESE (TO) 155. CATANIA 156. CAVA DE TIRRENI (SA) 157. CAVEZZO (MO) 158. CAVRIAGO (RE) 159. CAZZAGO SAN MARTINO (BS) 160. CECCANO (FR) 161. CENTALLO (CN) 162. CENTO (FE) 163. CERCOLA (NA) 164. CEREGNANO (RO) 165. CERRO MAGGIORE (MI) 166. CERVIA (RA) 167. CERVINARA (AV) 168. CESANO MADERNO (MI) 169. CESENA 170. CESENATICO (FC) 171. CHIARAVALLE (AN) 172. CHIERI (TO) 173. CHIETI 174. CHIVASSO (TO) 175. CINISELLO BALSAMO (MI) 176. CINTO CAOMAGGIORE (VE) 177. CITTA' DI CASTELLO (PG) 178. CITTA SANT ANGELO (PE) 179. CIVITANOVA MARCHE (MC) 180. CIVITAVECCHIA (RM) 181. COLBORDOLO (PU) 182. COLLEBEATO (BS) 183. COLLECCHIO (PR) 184. COLLEGNO (TO) 185. COLLI DEL TRONTO (AP) 186. COLOGNOLA AI COLLI (VR)

9 187. COLORNO (PR) 188. CONCESIO (BS) 189. CONDRO (ME) 190. CONEGLIANO (TV) 191. CORBETTA (MI) 192. CORBOLA (RO) 193. CORCIANO (PG) 194. CORDENONS (PN) 195. CORMANO (MI) 196. CORREGGIO (RE) 197. CORRIDONIA (MC) 198. CORSICO (MI) 199. CORTEMAGGIORE (PC) 200. COSTA VOLPINO (BG) 201. CREAZZO (VI) 202. CREMONA 203. CREVALCORE (BO) 204. CUNEO 205. CUORGNE (TO) 206. CUPRA MARITTIMA (AP) 207. CURNO (BG) 208. CURTI (CE) 209. DALMINE (BG) 210. DESIO (MI) 211. DOZZA (BO) 212. DRUENTO (TO) 213. EBOLI (SA) 214. FABRIANO (AN) 215. FAENZA (RA) 216. FALCONARA MARITTIMA (AN) 217. FANO (PU) 218. FARA GERA D ADDA (BG) 219. FELETTO (TO) 220. FELINO (PR) 221. FERENTINO (FR) 222. FERMO (AP) 223. FERRARA 224. FIDENZA (PR) 225. FIESSO UMBERTIANO (RO) 226. FIORANO AL SERIO (BG) 227. FIORANO MODENESE (MO) 228. FIORENZUOLA D ARDA (PC) 229. FIRENZE 230. FLERO (BS) 231. FOGGIA 232. FOLIGNO (PG) 233. FONTANELLATO (PR) 234. FONTEVIVO (PR) 235. FORLI' 236. FORLIMPOPOLI (FO) 237. FORMIGINE (MO) 238. FORNOVO DI TARO (PR) 239. FOSSACESIA (CH) 240. FOSSALTA DI PORTOGRUARO (VE) 241. FOSSANO (CN) 242. FRANCAVILLA DI MARE (CH) 243. FRATTAMAGGIORE (NA) 244. FRATTAMINORE (NA) 245. FROSINONE 246. FROSSASCO (TO) 247. FUSIGNANO (RA) 248. GALATINA (LE)

10 249. GALLIATE (NO) 250. GARBAGNATE MILANESE (MI) 251. GARDONE VAL TROMPIA (BS) 252. GAVARDO (BS) 253. GELA 254. GENOLA (CU) 255. GENOVA 256. GIULIANOVA (TE) 257. GORGONZOLA (MI) 258. GORLE (BG) 259. GOSSOLENGO (PC) 260. GRAGNANO TREBBIENSE (PC) 261. GRANAROLO DELL'EMILIA (BO) 262. GRASSOBBIO (BG) 263. GRAVINA DI PUGLIA (BA) 264. GROSSETO 265. GROTTAMMARE (AP) 266. GRUGLIASCO (TO) 267. GRUMO NEVANO (NA) 268. GUALTIERI (RE) 269. GUASTALLA (RE) 270. GUBBIO (PG) 271. GUSSAGO (BS) 272. IMOLA (BO) 273. INZAGO (MI) 274. IVREA (TO) 275. JESI (AN) 276. JESOLO (VE) 277. LA LOGGIA (TO) 278. LA SPEZIA 279. LAIVES (BZ) 280. LALLIO (BG) 281. LANA (BZ) 282. LANCIANO (CH) 283. LANGHIRANO (PR) 284. LATINA 285. LECCE 286. LECCO 287. LEGNAGO (VR) 288. LEGNANO (MI) 289. LENDINARA (RO) 290. LESA (NO) 291. LESIGNANO DE BAGNI (PR) 292. LIMBIATE (MI) 293. LIMENA (PD) 294. LIVORNO 295. LOCATE TRIULZI (MI) 296. LODI 297. LORETO (AN) 298. LUCCA 299. LUGO (RA) 300. LUMEZZANE (BS) 301. LUZZARA (RE) 302. MACERATA (MC) 303. MADDALONI (CE) 304. MADONE (BG) 305. MAGENTA (MI) 306. MAGIONE (PG) 307. MALALBERGO (BO) 308. MALGRATE (LC) 309. MANERBA DEL GARDA (BS) 310. MARANELLO (MO)

11 311. MARANO DI NAPOLI (NA) 312. MARCALLO CON CASONE (MI) 313. MARCHENO (BS) 314. MARCIANISE (CE) 315. MARCON (VE) 316. MARIGLIANELLA (NA) 317. MARIGLIANO (NA) 318. MARTELLAGO (VE) 319. MARTINSICURO (TE) 320. MASERA DI PADOVA (PD) 321. MASI TORELLO (FE) 322. MASSA LOMBARDA (RA) 323. MEDESANO (PR) 324. MEDICINA (BO) 325. MEINA (NO) 326. MELARA (RO) 327. MELITO DI NAPOLI (NA) 328. MERANO (BZ) 329. MESAGNE (BR) 330. MESERO (MI) 331. MESSINA 332. MESTRINO (PD) 333. MILANO 334. MINERBIO (BO) 335. MIRA (VE) 336. MIRABELLO (FE) 337. MODENA 338. MOGLIANO VENETO (TV) 339. MOLINELLA (BO) 340. MONALE (AT) 341. MONCALIERI (TO) 342. MONDOLFO (PU) 343. MONDOVI' (CN) 344. MONGRANDO (BI) 345. MONOPOLI (BA) 346. MONSAMPOLO DEL TRONTO (AP) 347. MONSANO (AN) 348. MONTALE (PT) 349. MONTALENGHE (TO) 350. MONTALTO DORA (TO) 351. MONTANASO LOMBARDO (LO) 352. MONTE URANO (AP) 353. MONTE SAN VITO (AN) 354. MONTEBELLUNA (TV) 355. MONTECATINI TERME (PT) 356. MONTECCHIO EMILIA (RE) 357. MONTECCHIO MAGGIORE (VI) 358. MONTECHIARUGOLO (PR) 359. MONTECOSARO (MC) 360. MONTELABBATE (PU) 361. MONTEMARCIANO (AN) 362. MONTEMURLO (PO) 363. MONTEPRANDONE (AP) 364. MONTESARCHIO (BN) 365. MANTOVA 366. MONZA (MI) 367. MORDANO (BO) 368. MORETTA (CN) 369. MORROVALLE (MC) 370. MOTTALCIATA (BI) 371. MOZZANICA (BG) 372. MOZZO (BG)

12 373. MUGNANO DI NAPOLI (NA) 374. NAPOLI 375. NARNI (TR) 376. NEMBRO (BG) 377. NERVIANO (MI) 378. NICHELINO (TO) 379. NOALE (VE) 380. NOCETO (PR) 381. NOLE (TO) 382. NONANTOLA (MO) 383. NONE (TO) 384. NOVA MILANESE (MI) 385. NOVARA 386. NOVELLARA (RE) 387. NOVENTA PADOVANA (PD) 388. NOVI LIGURE (AL) 389. NUVOLENTO (BS) 390. OCCHIEPPO INFERIORE (BI) 391. ORBASSANO (TO) 392. ORTONA (CH) 393. ORVIETO (TR) 394. OSIO SOPRA (BG) 395. OSIO SOTTO (BG) 396. OSTELLATO (FE) 397. OVADA (AL) 398. OZZANO DELL EMILIA (BO) 399. PADERNO DUGNANO (MI) 400. PADOVA 401. PALADINA (BG) 402. PALERMO 403. PARABIAGO (MI) 404. PARMA 405. PAVONE CANAVESE (TO) 406. PEDRENGO (BG) 407. PENNE (PE) 408. PERO (MI) 409. PERUGIA 410. PESARO 411. PESCARA 412. PESCHIERA BORROMEO (MI) 413. PIACENZA 414. PIANEZZA (TO) 415. PIANORO (BO) 416. PIEVE DI SOLIGO (TV) 417. PINEROLO (TO) 418. PINO TORINESE (TO) 419. PIOSSASCO (TO) 420. PIOVE DI SACCO (PD) 421. PISA 422. PISCINA (TO) 423. PISTOIA 424. PODENZANO (PC) 425. POGGIBONSI (SI) 426. POGGIO A CAIANO (PO) 427. POGGIO RENATICO (FE) 428. POGLIANO MILANESE (MI) 429. POLLENA TROCCHIA (AN) 430. POLLONE (BI) 431. POMIGLIANO D'ARCO (NA) 432. POMPEI (NA) 433. PONTE S. NICOLO (PD) 434. PONTEDERA (PI)

13 435. PONTENURE (PC) 436. PORCIA (PN) 437. PORDENONE 438. PORTICI (NA) 439. PORTO SANT ELPIDIO (AP) 440. PORTO VIRO (RO) 441. PORTOGRUARO (VE) 442. PORTOMAGGIORE (FE) 443. POSTAL (BZ) 444. POTENZA PICENA (MC) 445. POZZUOLI (NA) 446. PRATO 447. PREVALLE (BS) 448. PUEGNAGO DEL GARDA (BS) 449. PUTIGNANO (BA) 450. QUATTRO CASTELLA (RE) 451. RAGUSA (RG) 452. RANICA (BG) 453. RAVENNA 454. RECALE (CE) 455. RECANATI (MC) 456. REGGIO EMILIA 457. REZZATO (BS) 458. RHO (MI) 459. RIETI 460. RIMINI 461. RIVA PRESSO CHIERI (TO) 462. RIVALTA DI TORINO (TO) 463. RIVAROLO CANAVESE (TO) 464. RIVERGARO (PC) 465. RIVOLI (TO) 466. ROBASSOMERO (TO) 467. ROCCABIANCA (PR) 468. ROCCARASO (AQ) 469. ROGNO (BG) 470. ROMA 471. RONCADELLE (BS) 472. RONCO BIELLESE (BI) 473. ROSETO DEGLI ABRUZZI (TE) 474. ROSSIGLIONE (GE) 475. ROTTOFRENO (PC) 476. ROVIGO 477. ROZZANO (MI) 478. RUBANO (PD) 479. RUBIERA (RE) 480. RUSSI (RA) 481. S.GIOVANNI IN PERSICETO (BO) 482. S.VITTORIA D'ALBA (CN) 483. SACCOLONGO (PD) 484. SALA BAGANZA (PR) 485. SALA BOLOGNESE (BO) 486. SALERANO CANAVESE (TO) 487. SALERNO 488. SALSOMAGGIORE (PR) 489. SALUZZO (CN) 490. SALZANO (VE) 491. SAN BENEDETTO DEL TRONTO (AP) 492. SAN COSTANZO (PU) 493. SAN DAMIANO D ASTI (AT) 494. SAN DONATO MILANESE (MI) 495. SAN FELICE A CANCELLO (CE) 496. SAN GIORGIO A CREMANO (NA)

14 497. SAN GIORGIO PIACENTINO (PC) 498. SAN GIOVANNI IN MARIGNANO (RN) 499. SAN GIOVANNI LUPATOTO (VR) 500. SAN GIULIANO MILANESE (MI) 501. SAN LAZZARO DI SAVENA (BO) 502. SAN LORENZO DI SEBATO (BZ) 503. SAN MARTINO BUON ALBERGO (VR) 504. SAN MARTINO IN RIO (RE) 505. SAN MAURO TORINESE (TO) 506. SAN NICOLA LA STRADA (CE) 507. SAN PAOLO D ARGON (BG) 508. SAN PIETRO IN CASALE (BO) 509. SAN POLO D ENZA (RE) 510. SAN POSSIDONIO (MO) 511. SAN PRISCO (CE) 512. SAN SALVO (CH) 513. SAN SEBASTIANO AL VESUVIO (NA) 514. SAN SECONDO (PR) 515. SAN SEVERINO MARCHE (MC) 516. SAN VITO CHIETINO (CH) 517. SAN VITTORE OLONA (MI) 518. SANT AGOSTINO (FE) 519. SANT AMBROGIO DI VALPOLICELLA (VR) 520. SANT ANASTASIA (NA) 521. SANT ANGELO IN LIZZOLA 522. SANT ANTONIO ABATE (NA) 523. SANT ANTONINO DI SUSA (TO) 524. SANT ELPIDIO A MARE (AP) 525. SANT ILARIO D ENZA (RE) 526. SANTENA (TO) 527. SAREZZO (BS) 528. SARMATO (PC) 529. SARONNO (VA) 530. SASSO MARCONI (BO) 531. SASSUOLO (MO) 532. SAVONA 533. SCANDIANO (RE) 534. SCANDICCI (FI) 535. SCANZOROSCIATE (BG) 536. SCHIO (VI) 537. SCORZE (VE) 538. SEDRIANO (MI) 539. SEGRATE (MI) 540. SENAGO (MI) 541. SENIGALLIA (AN) 542. SERIATE (BG) 543. SESTO FIORENTINO (FI) 544. SESTO SAN GIOVANNI (MI) 545. SETTIMO MILANESE (MI) 546. SETTIMO TORINESE (TO) 547. SIENA 548. SIGNA (FI) 549. SILVI (TE) 550. SIRACUSA 551. SISSA (PR) 552. SOIANO DEL LAGO (BS) 553. SOLARINO (SR) 554. SOLARO (MI) 555. SOLIERA (MO) 556. SOTTO IL MONTE PAPA GIOVANNI XXIII (BG) 557. SPARANISE (CE) 558. SPILAMBERTO (MO)

15 559. SPINEA (VE) 560. SPINETOLI (AP) 561. SPOLETO (PG) 562. SPOLTORE (PE) 563. SULMONA (AQ) 564. SURBO (LE) 565. TAGLIO DI PO (RO) 566. TELESE TERME (BN) 567. TERAMO 568. TERNI 569. TIGLIOLE (AT) 570. TIVOLI (RM) 571. TORGIANO (PG) 572. TORINO 573. TORINO DI SANGRO (CH) 574. TORRE ANNUNZIATA (NA) 575. TORRE BOLDONE (BG) 576. TORRE DEL GRECO (NA) 577. TORRE DE ROVERI (BG) 578. TORRILE (PR) 579. TORTONA (AL) 580. TORTORETO (TE) 581. TRAVACO SICCOMARIO (BG) 582. TRAVERSETOLO (PR) 583. TRECASALI (PR) 584. TREVISO 585. TREZZANO SUL NAVIGLIO (MI) 586. TREZZO SULL ADDA (MI) 587. TRIGGIANO (BA) 588. TROFARELLO (TO) 589. UDINE 590. UMBERTIDE (PG) 591. UNIONE COMUNI DEL SORBARA (MO) 592. UNIONE DI SORBOLO E MEZZANI(PR) 593. URBINO (PU) 594. URGNANO (BG) 595. VADENA (BZ) 596. VALDAGNO (VI) 597. VALENZA (AL) 598. VASTO (CH) 599. VENARIA REALE (TO) 600. VENEZIA 601. VERBANIA 602. VERCELLI 603. VERONA 604. VEZZANO SUL CROSTOLO (RE) 605. VIAREGGIO (LU) 606. VICENZA 607. VIGARANO MAINARDA (FE) 608. VIGLIANO BIELLESE (BI) 609. VIGNOLE BORBERA (AL) 610. VIGODARZERE (PD) 611. VIGOLZONE (PC) 612. VILLA CARCINA (BS) 613. VILLA CORTESE (MI) 614. VILLA DI SERIO (BG) 615. VILLA LITERNO (CE) 616. VILLAFRANCA DI VERONA (VR) 617. VILLANUOVA SUL CLISI (BS) 618. VILLAR DORA (TO) 619. VILLARICCA (NA) 620. VILLASANTA (MI)

16 621. VILLASTELLONE (TO) 622. VINOVO (TO) 623. VITERBO 624. VITTORIO VENETO (TV) 625. VOGHIERA (FE) 626. VOLPIANO (TO) 627. VOLVERA (TO) 628. ZIBELLO (PR) 629. ZOLA PEDROSA (BO) N.B.: Il Comune di Reggio Calabria è stato momentaneamente sospeso, poiché la Regione Calabria non ha ancora trasmesso (secondo quanto disposto dall art. 6, comma 1, dell Accordo di Programma) ALLA DIREZIONE DSA DEL MINISTERO DELL AMBIENTE E DELLA TUTELA DEL TERRITORIO LE LISTE DI ZONA E DI AGGLOMERATI NELLE QUALI I LIVELLI DI UNO O PIÙ INQUINANTI ECCEDANO IL VALORE LIMITE AUMENTATO DEL MARGINE DI TOLLERANZA, O SIANO COMPRESI TRA IL VALORE LIMITE E IL VALORE LIMITE AUMENTATO DEL MARGINE DI TOLLERANZA, SECONDO QUANTO PREVISTO DALL ART. 8 DEL DECRETO LEGISLATIVO N. 35

APPENDICE A. DATI CLIMATICI

APPENDICE A. DATI CLIMATICI APPENDICE A. DATI CLIMATICI A.1 Temperature esterne invernali di progetto UNI 5364 Torino -8 Reggio Emilia -5 Alessandria -8 Ancona -2 Asti -8 Ascoli Piceno -2 Cuneo -10 Macerata -2 Alta valle cuneese

Dettagli

Elenco soggetti abilitati da Poste Italiane al servizio di pagamento dei bollettini:

Elenco soggetti abilitati da Poste Italiane al servizio di pagamento dei bollettini: Elenco soggetti abilitati da Poste Italiane al servizio di pagamento dei bollettini: Tabaccai Convenzionati con Banca ITB; Bennet S.p.A; Esselunga S.p.A; Carrefour; Conad Adriatico Soc. Coop; Tigros S.p.A;

Dettagli

c è un Italia che pedala. in 20 città performance di ciclabilità di livello europeo

c è un Italia che pedala. in 20 città performance di ciclabilità di livello europeo Roma, aprile 2015 c è un Italia che pedala. in 20 città performance di ciclabilità di livello europeo Bolzano, Pesaro, Ferrara e Treviso capitali della bici, almeno un quarto degli abitanti in bici tutti

Dettagli

MINISTERO DELL'ECONOMIA E DELLE FINANZE

MINISTERO DELL'ECONOMIA E DELLE FINANZE MINISTERO DELL'ECONOMIA E DELLE FINANZE DECRETO 1 giugno 2012 Sospensione, ai sensi dell'articolo 9, comma 2, della legge 27 luglio 2000, n. 212, dei termini per l'adempimento degli obblighi tributari

Dettagli

Ordinanza n. 27 del 12 marzo 2013

Ordinanza n. 27 del 12 marzo 2013 IL PRESIDENTE IN QUALITA DI COMMISSARIO DELEGATO AI SENSI DELL ART. 1 COMMA 2 DEL D.L.N. 74/2012 CONVERTITO CON MODIFICAZIONI DALLA LEGGE N. 122/2012 Ordinanza n. 27 del 12 marzo 2013 Controllo dei progetti

Dettagli

I servizi per gli studenti: le opinioni dei laureati su università, città e diritto allo studio 1

I servizi per gli studenti: le opinioni dei laureati su università, città e diritto allo studio 1 I servizi per gli studenti: le opinioni dei laureati su università, città e diritto allo studio 1 di Andrea Cammelli, Serena Cesetti e Davide Cristofori 1. Aspetti introduttivi Dal 1998 AlmaLaurea, attraverso

Dettagli

OSSERVATORIO SICUREZZA SUL LAVORO 18/01/2014 Rapporto morti bianche triennio 2011/12/13

OSSERVATORIO SICUREZZA SUL LAVORO 18/01/2014 Rapporto morti bianche triennio 2011/12/13 OSSERVATORIO SICUREZZA SUL LAVORO 18/01/2014 Rapporto morti bianche triennio 2011/12/13 ANALISI COMPARATIVA DATI 2011-2012-2013 ANALISI DATI AGGREGATI 2011-2012- 2013 ANDAMENTO INFORTUNI NEL QUADRIENNIO

Dettagli

I mercatini dell antiquariato in Piemonte

I mercatini dell antiquariato in Piemonte I mercatini dell antiquariato in Piemonte BIELLESE Mercatino dell antiquariato minore Biella (ultima domenica di marzo, giugno e settembre) Mercatino dell antiquariato Cossato (primo sabato del mese) CANAVESE

Dettagli

POP ECONOMY Ovvero da dove allegramente vien la crisi e dove va

POP ECONOMY Ovvero da dove allegramente vien la crisi e dove va POP ECONOMY Ovvero da dove allegramente vien la crisi e dove va di Alberto Pagliarino e Nadia Lambiase Una produzione di Pop Economy Da dove allegramente vien la crisi e dove va Produzione Banca Popolare

Dettagli

GLI ALUNNI STRANIERI NEL SISTEMA SCOLASTICO ITALIANO A.S. 2013/2014. (Ottobre 2014)

GLI ALUNNI STRANIERI NEL SISTEMA SCOLASTICO ITALIANO A.S. 2013/2014. (Ottobre 2014) GLI ALUNNI STRANIERI NEL SISTEMA SCOLASTICO ITALIANO A.S. 2013/2014 (Ottobre 2014) I dati presenti in questa pubblicazione fanno riferimento agli studenti con cittadinanza non italiana dell anno scolastico

Dettagli

Bando Tipologia A (20 tirocini)

Bando Tipologia A (20 tirocini) Bando Tipologia A (20 tirocini) Destinazioni e periodo di realizzazione dei tirocini: Irlanda - 5 tirocini Regno Unito - 2 tirocini Spagna - 8 tirocini Germania - 3 tirocini Francia - 2 tirocini L'esperienza

Dettagli

IL PIANO CASA PER LA TRANSIZIONE E L AVVIO DELLA RICOSTRUZIONE GUIDA PER IL CITTADINO

IL PIANO CASA PER LA TRANSIZIONE E L AVVIO DELLA RICOSTRUZIONE GUIDA PER IL CITTADINO dopo il TERREMOTO IL PIANO CASA PER LA TRANSIZIONE E L AVVIO DELLA RICOSTRUZIONE GUIDA PER IL CITTADINO Assicurare la ricostruzione di case e imprese secondo tempi certi e procedure snelle, garantendo

Dettagli

2. Le scuole con elevate percentuali di studenti stranieri

2. Le scuole con elevate percentuali di studenti stranieri 2. Le scuole con elevate percentuali di studenti stranieri 2.1 La concentrazione degli alunni con cittadinanza non italiana in specifiche scuole e nei differenti ordini e gradi scolastici Dall analisi

Dettagli

Elenco Aziende, Enti e istituti Regionali per il diritto allo studio universitario

Elenco Aziende, Enti e istituti Regionali per il diritto allo studio universitario Elenco Aziende, Enti e istituti Regionali per il diritto allo studio universitario Abruzzo Azienda per il diritto agli studi universitari (Adsu) Viale dell Unità d Italia, 32 66013 Chieti scalo Tel. +39

Dettagli

Ferroviario e dell Alta Velocità. Milano, 15 marzo 2014

Ferroviario e dell Alta Velocità. Milano, 15 marzo 2014 Lo sviluppo del Trasporto Ferroviario e dell Alta Velocità in Italia Milano, 15 marzo 2014 Lo sviluppo della mobilità in treno: i grandi corridoi europei La rete TEN (Trans European Network) gioca un ruolo

Dettagli

BIBLIOTECHE ITALIANE CHE POSSIEDONO IL PERIODICO: Il Fallimento e le altre procedure concorsuali : Rivista di dottrina e giurisprudenza

BIBLIOTECHE ITALIANE CHE POSSIEDONO IL PERIODICO: Il Fallimento e le altre procedure concorsuali : Rivista di dottrina e giurisprudenza BIBLIOTECHE ITALIANE CHE POSSIEDONO IL PERIODICO: Il Fallimento e le altre procedure concorsuali : Rivista di dottrina e giurisprudenza AN001 Centro di Ateneo di Documentazione - Polo Villarey - Facoltà

Dettagli

Regioni, province e grandi comuni

Regioni, province e grandi comuni SISTEMA STATISTICO NAZIONALE ISTITUTO NAZIONALE DI STATISTICA 2 0 0 4 Settore Popolazione Tavole di mortalità della popolazione italiana Regioni, province e grandi comuni Anno 2000 Informazioni n. 28-2004

Dettagli

> MANGIARE E BERE IN ITALIA

> MANGIARE E BERE IN ITALIA Percorso 3 > MANGIARE E BERE IN ITALIA Guarda questi piatti della cucina italiana. Secondo te, di quali parti d Italia sono tipici? Ogni regione d Italia ha i suoi piatti tipici. Spesso quando pensiamo

Dettagli

Rapporto statistico sulla falsificazione dell euro

Rapporto statistico sulla falsificazione dell euro Rapporto statistico sulla falsificazione dell euro 2013 MINISTERO DELL ECONOMIA E DELLE FINANZE Ministero dell Economia e delle Finanze Dipartimento del Tesoro Direzione V, Ufficio VI (UCAMP) Ufficio Centrale

Dettagli

Autotrasportionline - visite - parole chiave ricerca - 2009-2011

Autotrasportionline - visite - parole chiave ricerca - 2009-2011 www.autotrasportionline.com Autotrasportionline - visite - parole chiave ricerca - 2009-2011 01/set/2009-30/set/2011 Rispetto a: Sito Visualizzazioni di pagina uniche 30.000 30.000 15.000 15.000 0 0 1

Dettagli

Protagonista dello sviluppo locale

Protagonista dello sviluppo locale Bic Umbria Protagonista dello sviluppo locale Sviluppo Italia Bic Umbria promuove, accelera e diffonde lo sviluppo produttivo e imprenditoriale nella regione. È controllata da Sviluppo Italia, l Agenzia

Dettagli

RELAZIONE AL DECRETO MINISTERIALE DI REVISIONE DELLA TABELLA CHE DETERMINA IL NUMERO DEI NOTAI PER CIASCUN DISTRETTO NOTARILE

RELAZIONE AL DECRETO MINISTERIALE DI REVISIONE DELLA TABELLA CHE DETERMINA IL NUMERO DEI NOTAI PER CIASCUN DISTRETTO NOTARILE RELAZIONE AL DECRETO MINISTERIALE DI REVISIONE DELLA TABELLA CHE DETERMINA IL NUMERO DEI NOTAI PER CIASCUN DISTRETTO NOTARILE La legge 24 marzo 2012 n. 27, all art. 12, 1 comma dispone che: La notarile

Dettagli

ESAMI DEL SANGUE GIORNI DEI PRELIEVI DISTRETTO SEDE MODALITÀ

ESAMI DEL SANGUE GIORNI DEI PRELIEVI DISTRETTO SEDE MODALITÀ ESAMI DEL SANGUE Per sottoporsi agli esami del sangue non è in genere necessaria la prenotazione (salvo dove diversamente indicato). Per eseguire gli esami è possibile recarsi, con la ricetta del medico

Dettagli

STUDIO DELLA DIFFUSIONE DI INTERNET IN ITALIA ATTRAVERSO

STUDIO DELLA DIFFUSIONE DI INTERNET IN ITALIA ATTRAVERSO STUDIO DELLA DIFFUSIONE DI INTERNET IN ITALIA ATTRAVERSO L USO DEI NOMI A DOMINIO di Maurizio Martinelli Responsabile dell Unità sistemi del Registro del cctld.it e Michela Serrecchia assegnista di ricerca

Dettagli

PROGETTO PON SICUREZZA 2007-2013 Gli investimenti delle mafie

PROGETTO PON SICUREZZA 2007-2013 Gli investimenti delle mafie PROGETTO PON SICUREZZA 27-213 Gli investimenti delle mafie SINTESI Progetto I beni sequestrati e confiscati alle organizzazioni criminali nelle regioni dell Obiettivo Convergenza: dalle strategie di investimento

Dettagli

UNIVERSITÀ - LA NUOVA CLASSIFICA DI VISION

UNIVERSITÀ - LA NUOVA CLASSIFICA DI VISION The Italian Think Tank UNIVERSITÀ - LA NUOVA CLASSIFICA DI VISION Vision propone un nuovo modello di ranking multi-dimensionale che mette a confronto le università italiane sulla base di cinque parametri

Dettagli

L ITALIA NELL ERA CREATIVA

L ITALIA NELL ERA CREATIVA CREATIVITYGROUPEUROPE presenta L ITALIA NELL ERA CREATIVA Irene Tinagli Richard Florida Luglio 00 Copyright 00 Creativity Group Europe L Italia nell Era Creativa fa parte del Progetto CITTÀ CREATIVE Promosso

Dettagli

Corriamo. 5 EDIZIONE i percorsi le associazioni le attività a favore di sport & ambiente. per l ambiente!

Corriamo. 5 EDIZIONE i percorsi le associazioni le attività a favore di sport & ambiente. per l ambiente! Corriamo 5 EDIZIONE i percorsi le associazioni le attività a favore di sport & ambiente per l ambiente! E la più grande corsa a tappe a favore dell e dello ambiente sport E una manifestazione non competitiva,

Dettagli

Indice. Introduzione... 2. Definizioni... 3. Tecnologia degli Impianti fotovoltaici... 4. L irraggiamento solare in Italia nel 2012...

Indice. Introduzione... 2. Definizioni... 3. Tecnologia degli Impianti fotovoltaici... 4. L irraggiamento solare in Italia nel 2012... Indice Introduzione... 2 Definizioni... 3 Tecnologia degli Impianti fotovoltaici... 4 La fonte solare L irraggiamento solare in Italia nel 2012... 6 Mappa della radiazione solare nel 2011 e nel 2012...

Dettagli

Oggetto: Differenti modalità di copertura dei posti di Professore universitario di ruolo di Prima e Seconda fascia

Oggetto: Differenti modalità di copertura dei posti di Professore universitario di ruolo di Prima e Seconda fascia Perugia, 17 febbraio 2013 Ai Soci CIPUR Oggetto: Differenti modalità di copertura dei posti di Professore universitario di ruolo di Prima e Seconda fascia Cari colleghi, la progressiva implementazione

Dettagli

DecOro Una ricca collezione di decorazioni che ampliano le soluzioni architettoniche dei Mosaici d Italia

DecOro Una ricca collezione di decorazioni che ampliano le soluzioni architettoniche dei Mosaici d Italia MOSAICI d ITALIA Il nome.. la materia.. l idea, un progetto di notevole spessore. Una innovazione certa tutto assolutamente ed esclusivamente Italiano. Gres porcellanato estruso, colori a tutta massa dalle

Dettagli

La Regione Piemonte e la politica europea: gli indirizzi locali per il rispetto delle direttive comunitarie

La Regione Piemonte e la politica europea: gli indirizzi locali per il rispetto delle direttive comunitarie Il trattamento della frazione organica dei rifiuti urbani: sfide locali e globali - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - La Regione Piemonte e la politica europea:

Dettagli

EMILIA ROMAGNA. Natura giuridica. Contatti Via Piero Maroncelli, 40 47014 Meldola, Forlì Cesena. Terapie avanzate nell ambito dell oncologia medica

EMILIA ROMAGNA. Natura giuridica. Contatti Via Piero Maroncelli, 40 47014 Meldola, Forlì Cesena. Terapie avanzate nell ambito dell oncologia medica Altri Istituti di Ricovero e Cura a Carattere Scientifico IRCCS (area di ricerca oncologica) presenti sul territorio nazionale, suddivisi per area geografica Gli Istituti di Ricovero e Cura a Carattere

Dettagli

Maggio 2013. A cura di

Maggio 2013. A cura di DOSSIER SUI COMUNI DELL EMILIA ROMAGNA COLPITI DAL SISMA Maggio 2013 A cura di INDICE Premessa: il quadro attuale ad un anno dal terremoto 3 1. I Comuni colpiti dal sisma: alcuni dati 5 2. Analisi comparata

Dettagli

AGENZIA TERRITORIALE DELL EMILIA-ROMAGNA

AGENZIA TERRITORIALE DELL EMILIA-ROMAGNA AGENZIA TERRITORIALE DELL EMILIA-ROMAGNA PER I SERVIZI IDRICI E RIFIUTI CAMB/2014/60 del 12 novembre 2014 CONSIGLIO D AMBITO Oggetto: Servizio Idrico Integrato - Approvazione della revisione tariffaria

Dettagli

ESENZIONE 048:LE PRINCIPALI CRITICITA PER LA SUA APPLICAZIONE

ESENZIONE 048:LE PRINCIPALI CRITICITA PER LA SUA APPLICAZIONE ESENZIONE 048:LE PRINCIPALI CRITICITA PER LA SUA APPLICAZIONE Fare clic per modificare lo stile del sottotitolo dello schema I CAS DELLE AZIENDE OSPEDALIERE DOTT. A. CAPALDI I.R.C.C.s Candiolo Regione

Dettagli

AVVISO 2/14 1 Scadenza COMMERCIO TURISMO - SERVIZI PIANI FINANZIABILI, MA NON FINANZIATI PER MANCANZA DI RISORSE SETTORIALI/TERRITORIALI

AVVISO 2/14 1 Scadenza COMMERCIO TURISMO - SERVIZI PIANI FINANZIABILI, MA NON FINANZIATI PER MANCANZA DI RISORSE SETTORIALI/TERRITORIALI PIEMONTE - VALLE D'AOSTA LIGURIA UNIONE COMMERCIO E TURISMO PROVINCIA DI 1 PF1335_PR418_av214_1 SAVONA ASSOCIAZIONE COMMERCIANTI DELLA 2 PF1085_PR313_av214_1 PROVINCIA DI ALESSANDRIA ASCOM-BRA ASSOCIAZIONE

Dettagli

COS E CRES: CLIMA RESILIENTI

COS E CRES: CLIMA RESILIENTI COS E CRES: CLIMA RESILIENTI PROGETTO DI KYOTO CLUB VINCITORE DI UN BANDO DEL MINISTERO DELL AMBIENTE SUI PROGETTI IN MATERIA DI EDUCAZIONE AMBIENTALE E SVILUPPO SOSTENIBILE OBIETTIVI DEL PROGETTO CRES

Dettagli

TEST INGEGNERIA 2014

TEST INGEGNERIA 2014 scienze www.cisiaonline.it TEST INGEGNERIA 2014 Ing. Giuseppe Forte Direttore Tecnico CISIA Roma, 1 ottobre 2014, Assemblea CopI DATI CISIA - MARZO, SETTEMBRE 2014 test erogati al 15 settmebre CARTACEI

Dettagli

Neuropsicologia: Valutazione, Diagnosi e Riabilitazione V edizione

Neuropsicologia: Valutazione, Diagnosi e Riabilitazione V edizione ALTA SCUOLA DI PSICOLOGIA AGOSTINO GEMELLI Facoltà di Psicologia Master Universitario di secondo livello Neuropsicologia: Valutazione, Diagnosi e Riabilitazione V edizione Sedi di Milano e Brescia Master

Dettagli

Regolamento del Concorso a premio denominato: LO HOBBIT: LA DESOLAZIONE DI SMAUG

Regolamento del Concorso a premio denominato: LO HOBBIT: LA DESOLAZIONE DI SMAUG Regolamento del Concorso a premio denominato: LO HOBBIT: LA DESOLAZIONE DI SMAUG 1. SOGGETTO PROMOTORE: Gruppo Coin SpA con socio unico, capitale sociale 18.081.484,30 I.V - Via Terraglio, 17-30174 Mestre

Dettagli

PREMIO LETTERARIO LA GIARA 4 a EDIZIONE 2014-2015

PREMIO LETTERARIO LA GIARA 4 a EDIZIONE 2014-2015 PREMIO LETTERARIO LA GIARA 4 a EDIZIONE 2014-2015 REGOLAMENTO DEL PREMIO LETTERARIO LA GIARA PER I NUOVI TALENTI DELLA NARRATIVA ITALIANA 1) Il Premio fa capo alla Direzione Commerciale Rai, nel cui ambito

Dettagli

FATTI E CIFRE SULL ALCOL IN PIEMONTE

FATTI E CIFRE SULL ALCOL IN PIEMONTE ASSESSORATO TUTELA DELLA SALUTE E SANITA' FATTI E CIFRE SULL ALCOL IN PIEMONTE Informazioni derivate da: schede ministeriali 1996-2013 SPIDI ESPAD ISTAT PASSI SDO FATTI E CIFRE SULL ALCOL IN PIEMONTE

Dettagli

LEGISLAZIONE DEI LIVELLI ASSISTENZIALI DEI PUNTI NASCITA E RIORGANIZZAZIONE SANITARIA IN PIEMONTE. Tortona 6 ottobre 2012 dott. A.

LEGISLAZIONE DEI LIVELLI ASSISTENZIALI DEI PUNTI NASCITA E RIORGANIZZAZIONE SANITARIA IN PIEMONTE. Tortona 6 ottobre 2012 dott. A. LEGISLAZIONE DEI LIVELLI ASSISTENZIALI DEI PUNTI NASCITA E RIORGANIZZAZIONE SANITARIA IN PIEMONTE Tortona 6 ottobre 2012 dott. A. Marra PROGETTO OBIETTIVO MATERNO INFANTILE ( POMI) DM 24 APRILE 2000 TRE

Dettagli

CENTO ANNI FA: LA GRANDE GUERRA

CENTO ANNI FA: LA GRANDE GUERRA Collegno, 17 novembre 2014 CENTO ANNI FA: LA GRANDE GUERRA PROPOSTA DI TRENO STORICO RIEVOCATIVO DA TORINO A UDINE progetto per la realizzazione di una tradotta militare rievocativa, da Torino a Udine

Dettagli

Gli Sportelli Sociali in Emilia Romagna:

Gli Sportelli Sociali in Emilia Romagna: Gli Sportelli Sociali in Emilia Romagna: Esiti del primo monitoraggio Marzo 2010 Gli Sportelli Sociali in Emilia-Romagna: Esiti del primo monitoraggio Marzo 2010 1 Il Rapporto è a cura del Servizio Programmazione

Dettagli

DOSSIER di REGGIO NELL EMILIA

DOSSIER di REGGIO NELL EMILIA ATLANTE NAZIONALE DEL TERRITORIO RURALE DOIER di REGGIO NELL EMILIA NELL EMILIA REGGIO DOIER di istema Locale di REGGIO NELL EMILIA Regione Emilia Romagna - Provincia di Reggio nell Emilia Comuni di: Albinea,

Dettagli

CALENDARIO NAZIONALE CICLISMO PARALIMPICO 2015

CALENDARIO NAZIONALE CICLISMO PARALIMPICO 2015 22 febbraio Misano Adriatico (RN) 1 Misano Circuit Grand Prix organizzazione C.O. Giro d Italia info@girohandbike.it 348.2856213 www.girohandbike.it Cod fatt k 0001 ID fatt k 67047 1 marzo Treviso Gara

Dettagli

CALENDARIO NAZIONALE CICLISMO PARALIMPICO 2015

CALENDARIO NAZIONALE CICLISMO PARALIMPICO 2015 22 febbraio Misano Adriatico (RN) 1 Misano Circuit HandBike Grand Prix organizzazione C.O. Giro d Italia HandBike info@girohandbike.it 348.2856213 www.girohandbike.it 0001 67047 1 marzo Treviso Gara Nazionale

Dettagli

DISCIPLINARE ATTUATIVO TARIFFARIO. Valido dal 1 Gennaio 2015

DISCIPLINARE ATTUATIVO TARIFFARIO. Valido dal 1 Gennaio 2015 DISCIPLINARE ATTUATIVO TARIFFARIO Valido dal 1 Gennaio 2015 SOMMARIO 1 Premessa... 3 2 Descrizione della Nuova Struttura Tariffaria...4 2.1 Classe Tariffaria URBANO NAPOLI... 6 2.2 Classe Tariffaria URBANO

Dettagli

AVVISO AGLI UTENTI. Autolinea z150 Cantù Milano (Comasina M3) Transito dalla stazione di Camnago - Lentate

AVVISO AGLI UTENTI. Autolinea z150 Cantù Milano (Comasina M3) Transito dalla stazione di Camnago - Lentate AP AU nr. 11/2015 AVVISO AGLI UTENTI Data emissione 21 Gennaio 2015 Autolinea z150 Cantù Milano (Comasina M3) Transito dalla stazione di Camnago - Lentate Si informa la Gentile Clientela che a partire

Dettagli

L ITALIA DA BERE (E DA MANGIARE) FIPE RACCONTA I CONSUMI ALIMENTARI FUORI CASA DELLO STIVALE

L ITALIA DA BERE (E DA MANGIARE) FIPE RACCONTA I CONSUMI ALIMENTARI FUORI CASA DELLO STIVALE Approfondimenti Milano, 15 ottobre 2013 L ITALIA DA BERE (E DA MANGIARE) FIPE RACCONTA I CONSUMI ALIMENTARI FUORI CASA DELLO STIVALE Abstract della ricerca P.E. 24h/La Cas@fuoricasa a cura dell Ufficio

Dettagli

Guida alle agevolazioni fiscali e ai contributi regionali per le persone disabili

Guida alle agevolazioni fiscali e ai contributi regionali per le persone disabili Guida alle agevolazioni fiscali e ai contributi regionali per le persone disabili Collana le Relazioni 2013 Pubblicazione a cura di: Agenzia delle Entrate e Regione Piemonte Agenzia delle Entrate Direzione

Dettagli

CONVENIENZA. PUNTO SICUREZZA. PUNTO ALTRUISMO. PUNTO DIVERTIMENTO. PUNTO SEMPLICITÀ PUNTO. LA NUOVA RACCOLTA COOP DÀ VALORE AI VALORI.

CONVENIENZA. PUNTO SICUREZZA. PUNTO ALTRUISMO. PUNTO DIVERTIMENTO. PUNTO SEMPLICITÀ PUNTO. LA NUOVA RACCOLTA COOP DÀ VALORE AI VALORI. CONVENIENZA. PUNTO SICUREZZA. PUNTO ALTRUISMO. PUNTO DIVERTIMENTO. PUNTO SEMPLICITÀ PUNTO. LA NUOVA RACCOLTA COOP DÀ VALORE AI VALORI. PUNTO E BASTA. DAL 2 NOVEMBRE 2013 AL 28 FEBBRAIO 2014 essere SoCio

Dettagli

ANALISI DELL IMPORT/EXPORT EXTRA UE DEI PRINCIPALI PORTI ITALIANI. Anni 2009-2011. Ufficio Centrale Antifrode - Ufficio Studi economico-fiscali 1

ANALISI DELL IMPORT/EXPORT EXTRA UE DEI PRINCIPALI PORTI ITALIANI. Anni 2009-2011. Ufficio Centrale Antifrode - Ufficio Studi economico-fiscali 1 Analisi statistiche Giugno 2012 ANALISI DELL IMPORT/EXPORT EXTRA UE DEI PRINCIPALI PORTI ITALIANI Anni 2009-2011 Ufficio Centrale Antifrode - Ufficio Studi economico-fiscali 1 ANALISI DELL IMPORT/EXPORT

Dettagli

AGENZIA TERRITORIALE DELL EMILIA-ROMAGNA

AGENZIA TERRITORIALE DELL EMILIA-ROMAGNA AGENZIA TERRITORIALE DELL EMILIAROMAGNA PER I SERVIZI IDRICI E RIFIUTI CAMB/2014/71 del 30 dicembre 2014 CONSIGLIO D AMBITO Oggetto: Proroga delle scadenze temporali previste dall'art. 12 del "Regolamento

Dettagli

settore cognome nome citta emissione corrente data scadenza N cert.

settore cognome nome citta emissione corrente data scadenza N cert. settore cognome nome citta emissione corrente data scadenza N cert. Ad.e comp.; Sp.; ABRUZZINI GIUSEPPE AOSTA 01/01/2014 31/12/2016 19 Idr.Perc.nascita; ALLETTI GIOVANNA PODENZANO 01/12/2012 30/11/2015

Dettagli

CAMPIONATO A SQUADRE RAGAZZI 2012 SEZIONE MASCHILE

CAMPIONATO A SQUADRE RAGAZZI 2012 SEZIONE MASCHILE SOCIETA' C.R PUNT. M AURELIA LAZ 12013 TEAM LOMBARDIA LOM 11726 PLAIN TEAM VENETO VEN 11487 GESTISPORT COOP LOM 11355 TEAM INSUBRIKA LOM 11323 ANIENE LAZ 11202 TEAM NUOTO TOSCANA EMPOLI TOS 11014 DDS LOM

Dettagli

STANDARD DI COMPOSIZIONE INDIRIZZI

STANDARD DI COMPOSIZIONE INDIRIZZI STANDARD DI COMPOZIONE INDIRIZZI EDIZIONE APRILE 2009 La corretta scrittura dell indirizzo da apporre sugli oggetti postali contribuisce a garantire un recapito rapido e sicuro. Per le aziende l indirizzo

Dettagli

Piano di Ambito ALLEGATO 3. Revisione. Triennio 2009-2011

Piano di Ambito ALLEGATO 3. Revisione. Triennio 2009-2011 Piano di Ambito Revisione Triennio 2009-2011 ALLEGATO 3 CANONI DI CONCESSIONE per: - concessioni ex ANAS - concessioni ANAS-Ferrovie - concessioni derivazioni idriche - concessioni ai fini idraulici REPORT

Dettagli

Provincia di Perugia provincia.perugia@postacert.umbria.it. Provincia di Terni provincia.terni@postacert.umbria.it

Provincia di Perugia provincia.perugia@postacert.umbria.it. Provincia di Terni provincia.terni@postacert.umbria.it Provincia di Perugia provincia.perugia@postacert.umbria.it Provincia di Terni provincia.terni@postacert.umbria.it Documento elettronico sottoscritto mediante firma digitale e conservato nel sistema di

Dettagli

- DIREZIONE SOCIALE. INDAGINE sulle STRUTTURE EDUCATIVE (Comunità, Istituti, Case Famiglia..) di accoglienza dei MINORI

- DIREZIONE SOCIALE. INDAGINE sulle STRUTTURE EDUCATIVE (Comunità, Istituti, Case Famiglia..) di accoglienza dei MINORI - DIREZIONE SOCIALE INDAGINE sulle STRUTTURE EDUCATIVE (Comunità, Istituti, Case Famiglia..) di accoglienza dei MINORI Scheda di rilevazione Ambito Distrettuale di.. Nr. data di nascita M/F disabilità

Dettagli

Una selezione delle migliori bollicine: la linea IL ROGGIO.

Una selezione delle migliori bollicine: la linea IL ROGGIO. La linea Bollicine Una selezione delle migliori bollicine: la linea IL ROGGIO. Una linea composta da sei Bottiglie dal packaging elegante e piacevole che ne esalta appieno lo stile. Prosecchi a denominazione

Dettagli

Sintesi analitica dei Bandi di concorso 2013 per l ammissione ai corsi di laurea delle Professioni sanitarie

Sintesi analitica dei Bandi di concorso 2013 per l ammissione ai corsi di laurea delle Professioni sanitarie Sintesi analitica dei Bandi di concorso 2013 per l ammissione ai corsi di laurea delle Professioni sanitarie Introduzione... 3 Università Politecnica delle Marche (Ancona)... 4 Università degli Studi di

Dettagli

Elenco enti, istituti e aziende per il diritto allo studio universitario

Elenco enti, istituti e aziende per il diritto allo studio universitario Elenco enti, istituti e aziende per il diritto allo studio universitario Ancona Ente regionale per il diritto allo studio universitario (Ersu), Vicolo della Serpe 1, 60121 Ancona, tel. 071-227411 (centr.),

Dettagli

L.R. 12/2006, art. 6, commi da 82 a 89 B.U.R. 3/1/2007, n. 1. DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA REGIONE 12 dicembre 2006, n. 0381/Pres.

L.R. 12/2006, art. 6, commi da 82 a 89 B.U.R. 3/1/2007, n. 1. DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA REGIONE 12 dicembre 2006, n. 0381/Pres. L.R. 12/2006, art. 6, commi da 82 a 89 B.U.R. 3/1/2007, n. 1 DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA REGIONE 12 dicembre 2006, n. 0381/Pres. LR 12/2006, articolo 6, commi da 82 a 89. Regolamento concernente i criteri

Dettagli

Consigli per una guida in sicurezza

Consigli per una guida in sicurezza Consigli per una guida in sicurezza cosa fare prima di mettersi in viaggio cosa fare durante il viaggio Stagione invernale 2014-2015 In caso di neve INDICE Prima di mettersi in viaggio 1 2 3 4 5 PAG 4-

Dettagli

Campionati INVERNO & PRIM 2013-2014 - PGS - FIPAV

Campionati INVERNO & PRIM 2013-2014 - PGS - FIPAV U12 Sab 19 Ottobre a h15,00 SEDRIANESE -ASCOR BETTOLINO 4-1. Genitori U16F Sab 19 Ottobre h18,00 AMAZZONI - ASCOR BETTOLINO 3-0 Genitori U16M Dom 20 Ottobre h10,00 AG MILANO - ASCOR BETTOLINO Genitori

Dettagli

nasconde un identità Plastica Ciò che differenzi oggi, avrà una nuova vita domani INDAGINE SUL RECUPERO DEI RIFIUTI

nasconde un identità Plastica Ciò che differenzi oggi, avrà una nuova vita domani INDAGINE SUL RECUPERO DEI RIFIUTI nasconde un identità Plastica si spacciava per una lattina FRequentaVa VetRi ROtti lo chiamavano Faccia di latta chi l i ha Ciò che differenzi oggi, avrà una nuova vita domani INDAGINE SUL RECUPERO DEI

Dettagli

Le opportunità e le criticità del sistema compost in Italia

Le opportunità e le criticità del sistema compost in Italia Le opportunità e le criticità del sistema compost in Italia Massimo Centemero CONSORZIO ITALIANO COMPOSTATORI Fondazione per lo svilupp sosteni Roma, 17 giugno 2009 - FOCAL POINTS LA RACCOLTA DIFFERENZIATA

Dettagli

La filosofia di Idecom è idee e comunicazione con contenuti, che sviluppa nei seguenti diversi ambiti di attività:

La filosofia di Idecom è idee e comunicazione con contenuti, che sviluppa nei seguenti diversi ambiti di attività: Idecom è una società nata dal gruppo Ladurner che da anni è specializzato nella progettazione, costruzione e gestione di impianti nel campo dell ecologia e dell ambiente, in particolare in impianti di

Dettagli

È uno Stato unitario dal 1861, una Repubblica dal 1948. Oggi l Italia ha una popolazione di circa 57 milioni. È un paese con 20 regioni.

È uno Stato unitario dal 1861, una Repubblica dal 1948. Oggi l Italia ha una popolazione di circa 57 milioni. È un paese con 20 regioni. È uno Stato unitario dal 1861, una Repubblica dal 1948. Oggi l Italia ha una popolazione di circa 57 milioni. È un paese con 20 regioni. 8 regioni settentrionali: il Piemonte (Torino), la Val d Aosta (Aosta),

Dettagli

Ristoranti Aderenti "Colazione in pigiama" 24/03/15

Ristoranti Aderenti Colazione in pigiama 24/03/15 Ristoranti Aderenti "Colazione in pigiama" 24/03/15 Locale Indirizzo ubicazione Provincia Città Abbiategrasso via Dante, 58 Milano ABBIATEGRASSO Acireale Drive Via Cristoforo Colombo e Via Cefalu' Catania

Dettagli

dai vita alla tua casa

dai vita alla tua casa dai vita alla tua casa SEMPLICE MENTE ENERGIA bioedilizia Una STRUTTURA INNOVATIVA PARETE MEGA PLUS N 10 01 struttura in legno 60/60 mm - 60/40 mm 02 tubazione impianto elettrico ø 21 mm 03 struttura portante

Dettagli

DELF DALF ESAMI 2014-2015 IL FRANCESE UNA LINGUA VICINA PER ARRIVARE LONTANO. www.testecertificazioni.it ITALIA

DELF DALF ESAMI 2014-2015 IL FRANCESE UNA LINGUA VICINA PER ARRIVARE LONTANO. www.testecertificazioni.it ITALIA DELF DALF Le certificazioni ufficii della lingua francese ESAMI 2014-2015 IL FRANCESE UNA LINGUA VICINA PER ARRIVARE LONTANO www.testecertificazioni.it IL FRANCESE UNA LINGUA VICINA PER ARRIVARE LONTANO

Dettagli

REGOLAMENTO PER L ATTESTAZIONE DI CONFORMITÀ DEI PRODOTTI DOP, IGP E STG

REGOLAMENTO PER L ATTESTAZIONE DI CONFORMITÀ DEI PRODOTTI DOP, IGP E STG Regolamento per l attestazione di conformità REGOLAMENTO PER L ATTESTAZIONE DI CONFORMITÀ DEI PRODOTTI DOP, IGP E STG REV. DATA PREPARATO Responsabile qualità 0 31/8/99 1 10/11/99 2 17/9/01 3 20/01/03

Dettagli

Software di gestione delle partecipate per l ente l

Software di gestione delle partecipate per l ente l Software di gestione delle partecipate per l ente l locale Obiettivo Governance Le necessità di governo del sistema delle partecipate comportano l esigenza di dotarsi di un software adeguato, che permetta

Dettagli

PRIT: contesto e strategie

PRIT: contesto e strategie PRIT: contesto e strategie A cura di Paolo Ferrecchi Bologna, 23 novembre 2007 Cabina di regia per il coordinamento delle politiche di programmazione e per il PTR: incontro tematico su Mobilità e Infrastrutture

Dettagli

Imprese, Progettisti e Rivenditori. I servizi Isover

Imprese, Progettisti e Rivenditori. I servizi Isover Imprese, Progettisti e Rivenditori I servizi Isover 70 persone sul territorio per rispondere ad ogni esigenza specifica dei Clienti I servizi Isover per Imprese, Progettisti e Rivenditori Questa brochure

Dettagli

CARTA DEI SERVIZI DEI SERVIZI 2013

CARTA DEI SERVIZI DEI SERVIZI 2013 CARTA DEI CARTA SERVIZI DEI SERVIZI Sede Legale e Amministrativa Strada Sant Anna, 210 41122 Modena (MO) Tel. +39 059 416711 Telefax +39 059 416850 E-mail: protocollo@setaweb.it Posta Elettronica Certificata

Dettagli

Imprese, Progettisti e Rivenditori. I servizi Isover

Imprese, Progettisti e Rivenditori. I servizi Isover Imprese, Progettisti e Rivenditori I servizi Isover 70 persone sul territorio per rispondere ad ogni esigenza specifica dei Clienti I servizi Isover per Imprese, Progettisti e Rivenditori Questa brochure

Dettagli

PROVINCIA DI BELLUNO PROGRAMMA ANNUALE PROGETTAZIONE PROGRAMMA ANNUALE ESECUZIONE IMPORTO DI PROGETTO LIVELLO PROGETT.NE PTR NUM.

PROVINCIA DI BELLUNO PROGRAMMA ANNUALE PROGETTAZIONE PROGRAMMA ANNUALE ESECUZIONE IMPORTO DI PROGETTO LIVELLO PROGETT.NE PTR NUM. PROVINCIA DI BELLUNO 2002/2004 34 Realizzazione intervento SR 50 - Belluno - Mas - 1 stralcio. Viabilità di accesso nuova caserma Vigili dei Fuoco di Belluno Esecutivo 4.400.000,00 In corso di appalto

Dettagli

Il programma per la razionalizzazione degli acquisti nella P.A.

Il programma per la razionalizzazione degli acquisti nella P.A. Il programma per la razionalizzazione degli acquisti nella P.A. Firenze, 27 novembre 2013 Classificazione Consip Public indice Il Programma per la razionalizzazione degli acquisti Focus: Convenzione per

Dettagli

Procedure del personale. Disciplina fiscale delle auto assegnate. ai dipendenti; Svolgimento del rapporto. Stefano Liali - Consulente del lavoro

Procedure del personale. Disciplina fiscale delle auto assegnate. ai dipendenti; Svolgimento del rapporto. Stefano Liali - Consulente del lavoro Disciplina fiscale delle auto assegnate ai dipendenti Stefano Liali - Consulente del lavoro In quale misura è prevista la deducibilità dei costi auto per i veicoli concessi in uso promiscuo ai dipendenti?

Dettagli

0.414.994.541. Accordo

0.414.994.541. Accordo Testo originale 0.414.994.541 Accordo tra il Consiglio Federale Svizzero ed il Governo della Repubblica Italiana sul reciproco riconoscimento delle equivalenze nel settore universitario Concluso il 7 dicembre

Dettagli

PRONTI PER L INVERNO 2014-2015

PRONTI PER L INVERNO 2014-2015 PRONTI PER L INVERNO 2014-2015 Automobile Club Reggio Emilia Non rimanere bloccato... usa il trasporto pubblico con MI MUOVOCARD o tieni in tasca il tuo biglietto multicorsa MI MUOVO CARD Abbonamenti mensili

Dettagli

AGENZIA TERRITORIALE DELL EMILIA-ROMAGNA

AGENZIA TERRITORIALE DELL EMILIA-ROMAGNA AGENZIA TERRITORIALE DELL EMILIA-ROMAGNA PER I SERVIZI IDRICI E RIFIUTI CAMB/2014/61 del 12 novembre 2014 CONSIGLIO D AMBITO Oggetto: REGOLAZIONE DEL SERVIZIO DI SMALTIMENTO DEI RIFIUTI URBANI PER L ANNO

Dettagli

Prot. Novara, 20 luglio 2015. Date Impegni Orario

Prot. Novara, 20 luglio 2015. Date Impegni Orario Prot. Novara, 20 luglio 20 OGGETTO: CALENDARIO DEGLI IMPEGNI DI SETTEMBRE 20 Date Impegni Orario 1 settembre Collegio Docenti :00 2 settembre Prove studenti con giudizio sospeso (vedi elenco) 8:30 3 settembre

Dettagli

ogni giorno in prima linea

ogni giorno in prima linea Servizio itosanitario Emilia-Romagna ogni giorno in prima linea proteggere le coltivazioni, le alberature, i parchi e le aree verdi dell'emilia-romagna da organismi nocivi fornire un supporto specialistico

Dettagli

LA QUALITÀ NEI SERVIZI DI ORIENTAMENTO E INSERIMENTO LAVORATIVO NEI CENTRI PER L IMPIEGO: LINEE GUIDA E CARTA DEI SERVIZI

LA QUALITÀ NEI SERVIZI DI ORIENTAMENTO E INSERIMENTO LAVORATIVO NEI CENTRI PER L IMPIEGO: LINEE GUIDA E CARTA DEI SERVIZI I libri del Fse Il volume, risultato della ricerca azione Modelli organizzativi ed operativi dei servizi di orientamento nei CPI, intende fornire un supporto alla gestione della Qualità nei servizi di

Dettagli

UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER L'EMILIA ROMAGNA UFFICIO SCOLASTICO PROVINCIALE : RAVENNA

UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER L'EMILIA ROMAGNA UFFICIO SCOLASTICO PROVINCIALE : RAVENNA GRADUATORIA TITOLARI SU DOTAZIONE ORGANICA PROVINCIALE - SC. SEC. DI II GRADO PAG. 1 SI COMUNICANO, ORDINATI PER DATI ANAGRAFICI E DISTINTI PER CLASSE DI CONCORSO, I SEGUENTI DATI RELATIVI AI DOCENTI TITOLARI

Dettagli

Didattica per l Eccellenza. Libertà va cercando, ch è sì cara L esperienza della libertà. Romanae Disputationes

Didattica per l Eccellenza. Libertà va cercando, ch è sì cara L esperienza della libertà. Romanae Disputationes Didattica per l Eccellenza Libertà va cercando, ch è sì cara L esperienza della libertà Romanae Disputationes Concorso Nazionale di Filosofia 2014-2015 OBIETTIVI DEL CONCORSO Il Concorso Romanae Disputationes

Dettagli

D I S P O N E. GF\D:\Documents and Settings\All Users\Documenti\Documenti\NOMINE 2012-2013\GRADUATORIA DEFIN UTILIZZ E ASS PROVV 2012-13.

D I S P O N E. GF\D:\Documents and Settings\All Users\Documenti\Documenti\NOMINE 2012-2013\GRADUATORIA DEFIN UTILIZZ E ASS PROVV 2012-13. Prot. n. 6028 C2CU, 05.09.2012 IL DIRIGENTE VISTO il CCNI sulle utilizzazioni ed assegnazioni provvisorie del personale docente, educativo ed ATA sottoscritto per l anno scolastico 20122013 in data 2382012;

Dettagli

top Le funzioni di stampa prevedono elenchi, etichette, statistiche e molto altro.

top Le funzioni di stampa prevedono elenchi, etichette, statistiche e molto altro. La collana TOP è una famiglia di applicazioni appositamente studiata per il Terzo Settore. Essa è stata infatti realizzata in continua e fattiva collaborazione con i clienti. I programmi di questa collana

Dettagli

INFORMAZIONI SUL CONTRAENTE PER LA VALUTAZIONE

INFORMAZIONI SUL CONTRAENTE PER LA VALUTAZIONE INFORMAZIONI SUL CONTRAENTE PER LA VALUTAZIONE DEL RISCHIO RCT/RCO Parma, ottobre 2013 2 INFORMAZIONI DI CARATTERE GENERALE Ragione sociale Pedemontana Sociale - Azienda Territoriale per i Servizi alla

Dettagli

LIMITARE LA CIRCOLAZIONE DELLE AUTO? PER I CITTADINI SI PUÒ FARE

LIMITARE LA CIRCOLAZIONE DELLE AUTO? PER I CITTADINI SI PUÒ FARE LIMITARE LA CIRCOLAZIONE DELLE AUTO? PER I CITTADINI SI PUÒ FARE AUDIMOB O SSERVATORIO SUI C OMPORTAMENTI DI M OBILITÀ DEGLI I TALIANI Dicembre 2007 LE FERMATE AUDIMOB S U L L A M O B I L I T A n. 3 La

Dettagli

Il Piano di sviluppo del teleriscaldamento nell area metropolitana torinese

Il Piano di sviluppo del teleriscaldamento nell area metropolitana torinese Il Piano di sviluppo del teleriscaldamento nell area metropolitana torinese Alberto Cucatto Provincia di Torino Servizio Qualità dell aria e Risorse Energetiche Giugno 2006 Analisi delle possibilità di

Dettagli

RISPARMIO ENERGETICO NELLA CASA 1 G1-034-0 EDITO DA: ENEA - LUNGOTEVERE THAON DI REVEL, 76-00196 ROMA - SETTEMBRE 2003 - DESIGN: ANTIPODI ROMA -

RISPARMIO ENERGETICO NELLA CASA 1 G1-034-0 EDITO DA: ENEA - LUNGOTEVERE THAON DI REVEL, 76-00196 ROMA - SETTEMBRE 2003 - DESIGN: ANTIPODI ROMA - RISPARMIO ENERGETICO NELLA CASA 1 G1-034-0 EDITO DA: ENEA - LUNGOTEVERE THAON DI REVEL, 76-00196 ROMA - SETTEMBRE 2003 - DESIGN: ANTIPODI ROMA - STAMPA: PRIMAPRINT (VITERBO) SVILUPPO SOSTENIBILE S V I

Dettagli

CURRICULUM VITAE. Dr. BRUNO DEI nato a Scandicci il 16 novembre 1946 e residente in Via Pietro Dazzi n. 9 Firenze.

CURRICULUM VITAE. Dr. BRUNO DEI nato a Scandicci il 16 novembre 1946 e residente in Via Pietro Dazzi n. 9 Firenze. CURRICULUM VITAE Dr. BRUNO DEI nato a Scandicci il 16 novembre 1946 e residente in Via Pietro Dazzi n. 9 Firenze. Titolo di Studio: Laurea Economia e Commercio conseguita il 17.04.1973 presso l Università

Dettagli

PASSIONE E RESPONSABILITÀ DANNO CARATTERE AD OGNI IMPRESA. credemleasing

PASSIONE E RESPONSABILITÀ DANNO CARATTERE AD OGNI IMPRESA. credemleasing PASSIONE E RESPONSABILITÀ DANNO CARATTERE AD OGNI IMPRESA. credemleasing Passione e Responsabilità danno carattere ad ogni impresa. Quando banca e cliente condividono gli stessi valori, i traguardi sono

Dettagli