RIPARTONO GLI INCENTIVI ICBI A gas per l ambiente

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "RIPARTONO GLI INCENTIVI ICBI A gas per l ambiente"

Transcript

1 COMUNE DI RANICA (BG) - Reg. nr /2012 del 20/02/ ARRIVO - Cat.6 Clas.8 Sottocl.0 Comune di Parma RIPARTONO GLI INCENTIVI ICBI A gas per l ambiente Aria più pulita grazie agli incentivi ICBI! Dal giorno 20 FEBBRAIO 2012 saranno nuovamente attivi gli incentivi per l installazione di impianti a Metano o GPL per le autovetture private di proprietà dei cittadini residenti nei Comuni aderenti alla Convenzione ICBI. Grazie alle risorse messe a disposizione dei sottoscrittori della Convenzione nel corso dell ultima conferenza degli assessori ICBI, ripartono i progetti a favore della diffusione di carburanti a basso impatto ambientale, in particolare con la riattivazione degli incentivi alla trasformazione delle auto da benzina a metano e gpl. In particolare gli incentivi riguarderanno: 1) Erogazione incentivo per l'istallazione di impianti di alimentazione in automezzi privati alimentati a benzina -- Euro 2 / Euro 3 2) Progetto pilota per la conversione dei motori Diesel in propulsori alimentati contemporaneamente a gasolio e a gas (metano o GPL) (Veicoli commerciali) 3) Erogazione incentivo per la trasformazione dei veicoli commerciali alimentati a benzina -- Euro 2 / Euro 3 Per le MISURE 1) e 3), la procedura per ottenere gli incentivi è semplice: il cittadino dal 1 MARZO 2012 deve prenotare la trasformazione a GPL o a metano presso un officina aderente all iniziativa che, dopo avere verificato la disponibilità dei fondi, comunica quando potrà installare sul veicolo l impianto a gas. Per la MISURA 2) PROGETTO DUAL FUEL - gli incentivi partiranno fra qualche settimana, presumibilmente dal 19 MARZO sarà comunicato a breve Di seguito, tutti i primi elementi utili per ADERIRE alle MISURE 1 e 3. 1

2 REQUISITI GENERALI E MODALITA OPERATIVE MISURA 1 Gli aventi diritto all incentivo sono le persone fisiche e giuridiche che hanno la residenza e/o la sede legale/operativa in un Comune aderente alla Convenzione ICBI, che provvedono all installazione di un impianto di alimentazione a GPL o metano su un veicolo alimentato a benzina che risulti di loro proprietà. La data del documento fiscale (fattura o ricevuta fiscale) comprovante la trasformazione a gas e l applicazione dell incentivo, l autocertificazione del beneficiario e il collaudo del veicolo a gas deve essere successiva alla data di apertura delle prenotazioni (01/03/2012). Hanno diritto al contributo di 500,00 le persone fisiche e le persone giuridiche residenti/aventi sede nei Comuni aderenti alla Convenzione ICBI che collaudano un impianto di alimentazione a GPL sul proprio veicolo Euro 2/Euro 3 immatricolato dopo il 01/01/1997. Hanno diritto al contributo 650,00 le persone fisiche e le persone giuridiche residenti/aventi sede nei Comuni aderenti alla Convenzione ICBI che collaudano un impianto di alimentazione a METANO sul proprio veicolo Euro 2/Euro 3 immatricolato dopo il 01/01/1997. Il contributo riconosciuto all utente è costituito da 150 di sconto da parte dell installatore sul listino prezzi massimi nazionale e da 350 per il GPL/ 500 per il metano di contributo erogato da ICBI. L applicazione dello sconto da parte dell installatore deve essere evidenziato in fattura ed è condizione indispensabile per l ottenimento del contributo ICBI. Lo sconto applicato dall installatore, a differenza dell incentivo, non viene rimborsato da ICBI, ma è a carico dell officina. Le persone giuridiche che beneficiano del contributo devono trovarsi nei limiti della regola de minimis, ossia entro ,00 complessivi di aiuti negli ultimi tre anni di cui al regolamento (CE) n. 1998/2006 della Commissione del 15 dicembre Non hanno diritto ai contributi le imprese che esercitano attività trasporto merci in conto terzi o nel settore della pesca e dell agricoltura. Gli incentivi non sono cumulabili con contributi statali. Sarà seguito il rigido ordine temporale di prenotazione; ogni installatore aderente non potrà superare il tetto massimo di 15 prenotazioni settimanali. Il collaudo dovrà avvenire entro 120 giorni dalla data di prenotazione pena l annullamento della prenotazione stessa. Gli installatori che possono effettuare le trasformazioni a GPL o a gas metano devono avere i seguenti requisiti: 1. devono essere autorizzate dal D.T.T. ad installare impianti a gas, cioè devono avere l autorizzazione all installazione degli impianti a gas con firma depositata 2. devono essere a conoscenza delle modalità del decreto del Ministero dell Ambiente, in particolare devono conoscere quali sono i Comuni in cui il cittadino può ottenere l incentivo e quali sono le caratteristiche sia dell utente che del veicolo a cui è possibile erogare l incentivo 3. devono anticipare al beneficiario (al momento della consegna del veicolo trasformato) l incentivo di 350 per il GPL e di 500 per il metano e applicare lo sconto di 150 (sia per il GPL che per il metano) sul costo della trasformazione, tenendo conto del listino 4. devono essere a conoscenza delle modalità per il recupero degli incentivi anticipati 5. devono rispettare il listino prezzi massimi Gli installatori che vorranno aderire all iniziativa dovranno seguire le procedure di adesione indicate nel dettaglio sui siti internet dedicati (www.icbi.comune.parma.it e 2

3 REQUISITI GENERALI E MODALITA OPERATIVE MISURA 3 Gli aventi diritto all incentivo sono le persone giuridiche che abbiano la sede legale o operativa in un Comune aderente alla Convenzione ICBI, che provvedono all installazione di un impianto di alimentazione a GPL o metano su un veicolo commerciale di peso inferiore a 3,5t alimentato a benzina che risulti di loro proprietà od oggetto di contratto di leasing. Il collaudo dell impianto a gas deve avvenire successivamente all apertura della procedura di prenotazione. Il contributo è di 750,00 per le trasformazioni a GPL di veicoli Euro 2/Euro 3 immatricolati dopo il 01/01/1997. Il contributo è invece di 1.000,00 per le trasformazioni a METANO di veicoli Euro 2/Euro 3 immatricolati dopo il 01/01/1997. Possono beneficiare degli incentivi i veicoli commerciali leggeri rispondenti alle seguenti caratteristiche: - Vetture M1/veicoli commerciali N1 destinati al servizio di noleggio (con o senza autista) - Vetture M1/veicoli commerciali N1 destinati alle attività commerciali ed artigianali - Veicoli commerciali N1 per il trasporto merci urbano L accesso ai contributi, limitatamente ai mezzi aventi le caratteristiche sopra descritte, è possibile solo per l esercizio di attività di trasporto in conto proprio. Ai sensi delle disposizioni contenute nel Regolamento CE n. 1998/2006, inoltre, nel rispetto del regime comunitario de minimis, l importo complessivo degli aiuti concessi ad una medesima impresa non potrà superare la somma di ,000 nell arco di tre esercizi finanziari consecutivi nel periodo compreso tra il 1 gennaio 2007 ed il 31 dicembre A tal proposito, la data di decorrenza del triennio considerato coincide con il momento in cui all impresa è accordato, a norma del regime giuridico nazionale applicabile, il diritto di ricevere gli aiuti. Gli incentivi non sono cumulabili con contributi statali. Sarà seguito il rigido ordine temporale di prenotazione; ogni installatore aderente non potrà superare il tetto massimo di 15 prenotazioni settimanali. Il collaudo dovrà avvenire entro 120 giorni dalla data di prenotazione pena l annullamento della prenotazione stessa. Gli installatori che possono effettuare le trasformazioni a GPL o a gas metano devono avere i seguenti requisiti: 1. devono essere autorizzate dal D.T.T. ad installare impianti a gas, cioè devono avere l autorizzazione all installazione degli impianti a gas con firma depositata 2. devono essere a conoscenza delle modalità del decreto del Ministero dell Ambiente, in particolare devono conoscere quali sono i Comuni in cui il cittadino può ottenere l incentivo e quali sono le caratteristiche sia dell utente che del veicolo a cui è possibile erogare l incentivo 3. devono anticipare al cittadino avente diritto l incentivo previsto dal piano di dettaglio elaborato da ICBI (Iniziativa Carburanti Basso Impatto) e approvato dal Ministero dell Ambiente al momento della consegna del veicolo trasformato 4. devono essere a conoscenza delle modalità per il recupero degli incentivi anticipati 5. devono rispettare il listino prezzi massimi Gli installatori che vorranno aderire all iniziativa dovranno seguire le procedure di adesione indicate nel dettaglio sui siti internet dedicati (www.icbi.comune.parma.it e 3

4 Cos è ICBI La Convenzione di Comuni denominata Iniziativa Carburanti a Basso Impatto (ICBI) nasce a Parma in data 24 settembre 2001, ai sensi del decreto n. 83 del 20 dicembre 2000 del Servizio IAR Ministero dell Ambiente, firmata dai Comuni di Parma, Bari, Biella, Bologna, Bra, Firenze, Genova, Meina, Modena, Mondovì, Palermo, Piacenza, Pomigliano d Arco, Reggio Emilia, Terni, Venezia, Verona, al fine di dare corso alle attività avviate con il Protocollo d Intesa dell 8 maggio 2001 con l ANCI, il Consorzio Ecogas (già Consorzio GPL Autotrazione), la Federmetano, l Assogasliquidi, l Unione Nazionale Autoscuole Studi Consulenza Automobilistica (UNASCA), l Associazione italiana riparatori auto / Confederazione Nazionale Artigianato (AIRA/CNA), il Consorzio NGV System Italia e la Confartigianato / Autoriparazione. Viene così costituito un soggetto strumentale, ai sensi dell art. 30 del D.Lgs 267/2000 degli Enti associati, per realizzare un progetto nazionale per la gestione coordinata ed integrata della promozione e sviluppo dell uso dei carburanti per autotrazione a basso impatto ambientale e per lo sviluppo della rete di distribuzione degli stessi, per la cui esecuzione vengono destinati i primi fondi pari a ,94, erogati al Comune di Parma in qualità di capofila dell iniziativa. Con la realizzazione del progetto, crescono i Comuni che aderiscono alla Convenzione: 124 nel 2002, 168 nel In data 19 ottobre 2005, al fine di rifinanziare il progetto, è stato siglato a Parma, presso il Ridotto Teatro Regio, il nuovo Accordo di Programma, alla presenza del Ministro dell Ambiente Altero Matteoli, ed al Presidente della Conferenza, Pietro Vignali, in rappresentanza di 533 Comuni aderenti Vengono destinati ulteriori ,00, per un ammontare complessivo di ,94. L Accordo ha quindi previsto (dalla sua nascita ad oggi) il finanziamento delle seguenti azioni: Concessione di contributi a favore dei cittadini per l installazione di impianti di alimentazione a gpl e metano su autovetture alimentate a benzina di categoria Euro 0, Euro 1 ed Euro 2; Cofinanziamento, fino ad un importo del 70% del costo totale, di impianti di distribuzione di gpl e metano a beneficio delle flotte pubbliche; Creazione e mantenimento della struttura dell Ufficio ICBI presso il Comune di Parma; Attività di comunicazione, a livello nazionale, dell iniziativa ICBI. Il 18 gennaio 2006, l Accordo di Programma è stato integrato da un Atto aggiuntivo con il quale una quota di ,00 è stata destinata ad un iniziativa sperimentale, concernente l installazione di kit per la trasformazione dell alimentazione dei motoveicoli da benzina a gas metano o gpl. Dall avvio di ICBI, avvenuto con il Protocollo del 2001 e proseguito con l Accordo di Programma del 2005, ed al quale attualmente aderiscono 634 Comuni italiani, sono stati conseguiti i seguenti risultati. Protocollo d Intesa sottoscritto l 8 maggio 2001 ( ,94): Sono state liquidate n pratiche relative ad altrettanti incentivi per l installazione di impianti di alimentazione a metano e gpl, su autovetture a benzina Euro 0 ed Euro 1. L importo unitario dell incentivo è stato di 309,87. 4

5 Relativamente al finanziamento degli impianti di distribuzione di metano/gpl per le flotte pubbliche, risultano cofinanziati n. 13 impianti, relativi ad altrettanti comuni (allegata cartina di localizzazione degli impianti). E stata svolta la campagna di comunicazione A gas per l ambiente con la produzione di manifesti, locandine, depliant, 900 stendardi e adesivi distribuiti a Comuni, enti, associazioni ed officine. È stata istituita la struttura dell Ufficio ICBI, presso il Comune di Parma, sulla base di quanto previsto dall art. 2 del Piano Operativo di Dettaglio e dal piano finanziario allegato allo stesso Piano Operativo. Accordo di Programma del 19 ottobre 2005 ( ): Sono state liquidate n pratiche relative ad altrettanti incentivi per l installazione di impianti di alimentazione, a metano e gpl, su autovetture a benzina Euro 1 ed Euro 2. L importo unitario dell incentivo è stato di 350. Relativamente al finanziamento degli impianti di distribuzione di metano/gpl per le flotte pubbliche, risultano cofinanziati n. 7 impianti, relativi ad altrettanti comuni (allegata cartina di localizzazione degli impianti). E stata svolta la campagna Gas & Park, con la quale, per ogni trasformazione effettuata, sono state assegnate schede parcheggio da utilizzare nelle aree di sosta a pagamento in tutte le città italiane ed il contrassegno adesivo con il logo ICBI. Sono state sostenute le spese per la struttura dell Ufficio ICBI. Tra le azioni intraprese per l attuazione del progetto, rientra la stipula del Protocollo di Intesa che Convenzione ICBI e Società Autostrade per l Italia S.p.A. hanno sottoscritto il 27/09/2006 al fine di favorire azioni di sviluppo per l uso di carburanti alternativi (GPL e Metano), incentivando il potenziamento delle reti di distribuzione, di realizzazione di interventi gestionali e per lo sviluppo delle energie rinnovabili e per lo sviluppo delle aree a verde, ad individuare campagne promozionali per incentivare l uso di carburanti alternativi e informative di supporto alla gestione della mobilità urbana. Al sito web è possibile approfondire tutti i dettagli dell iniziativa. 5

6 1. ACERRA (NA) 2. ACQUI TERME (AL) 3. ADRIA (RO) 4. AFRAGOLA (NA) 5. AIRASCA (TO) 6. AIROLA (BN) 7. ALATRI (FR) 8. ALBA (CN) 9. ALBIGNASEGO (PD) 10. ALBINEA (RE) 11. ALBINO (BG) 12. ALESSANDRIA 13. ALFONSINE (RA) 14. ALPIGNANO (TO) 15. ALSENO (PC) 16. ALZANO LOMBARDO (BG) 17. ANCONA 18. ANDRIA (BA) 19. ANTIGNANO (AT) 20. AOSTA 21. APPIANO (BZ) 22. ARCUGNANO (VI) 23. ARESE (MI) 24. AREZZO 25. ARGELATO (BO) 26. ARGENTA (FE) 27. ARIANO NEL POLESINE (RO) 28. ARLUNO (MI) 29. ARONA (NO) 30. ARZANO (NA) 31. ARZIGNANO (VI) 32. ASCOLI PICENO (AP) 33. ASSAGO (MI) 34. ASSISI (PG) 35. ASTI 36. ATESSA (CH) 37. ATRIPALDA (AV) 38. AUGUSTA (SR) 39. AVELLINO 40. AVERSA (CE) 41. AVEZZANO (AQ) 42. AVIGLIANA (TO) 43. AZZANO SAN PAOLO (BG) 44. BAGNARA DI ROMAGNA (RA) 45. BAGNOLO IN PIANO (RE) 46. BALDISSERO TORINESE (TO) 47. BANCHETTE (TO) 48. BAREGGIO (MI) 49. BARI 50. BARICELLA (BO) 51. BARLASSINA (MI) 52. BASSANO DEL GRAPPA (VI) 53. BASTIA UMBRA (PG) 54. BAZZANO (BO) 55. BEINASCO (TO) 56. BEDIZZOLE (BS) 57. BELGIRATE (NO) 58. BELLINZAGO NOVARESE (NO) 59. BENEVENTO 60. BENTIVOGLIO (BO) 61. BERGAMO 62. BERTINORO (FO)

7 63. BIBBIANO (RE) 64. BIELLA 65. BITONTO (BA) 66. BOLLATE (MI) 67. BOLLENGO (TO) 68. BOLOGNA 69. BOLTIERE (BG) 70. BOLZANO 71. BONATE SOPRA (BG) 72. BONDENO (FI) 73. BORGARO TORINESE (TO) 74. BORGO SAN DALMAZZO (CN) 75. BORGO VERCELLI (VC) 76. BORGOFRANCO D IVREA (TO) 77. BORGONE SUSA (TO) 78. BORGORICCO (PD) 79. BORGOSATOLLO (BS) 80. BOSCONERO (TO) 81. BOTTICINO(BS) 82. BRA (CN) 83. BRANDIZZO (TO) 84. BRESCELLO (RE) 85. BRESCIA 86. BRESSANONE (BZ) 87. BRESSO (MI) 88. BRINDISI 89. BRONZOLO (BZ) 90. BRUINO (TO) 91. BRUNICO (BZ) 92. BRUSCIANO (NA) 93. BUDRIO (BO) 94. BUSCATE (MI) 95. BUSTO GAROLFO (MI) 96. CADELBOSCO DI SOPRA (RE) 97. CADONEGHE (PD) 98. CAIVANO (NA) 99. CALDERARA DI RENO (BO) 100. CALENDASCO (PC) 101. CALENZANO (FI) 102. CALUSCO D ADDA (BG) 103. CALVIZZANO (NA) 104. CAMBIANO (TO) 105. CAMERATA PICENA (AN) 106. CAMERI (NO) 107. CAMPI BISENZIO (FI) 108. CAMPOGALLIANO (MO) 109. CANARO (RO) 110. CANICATTI (AG) 111. CANONICA D ADDA (BG) 112. CANTU (CO) 113. CAORSO (PC) 114. CAPANNORI (LU) 115. CARDITO (NA) 116. CARESANABLOT (VC) 117. CARIGNANO (TO) 118. CARINI (PA) 119. CARMAGNOLA (TO) 120. CARNATE (MI) 121. CARPANETO PIACENTINO (PC) 122. CARPI (MO) 123. CARPIGNANO SESIA (NO) 124. CARUGATE (MI)

8 125. CASAL DI PRINCIPE (CE) 126. CASALE MONFERRATO (AL) 127. CASALECCHIO DI RENO (BO) 128. CASALGRANDE (RE) 129. CASALNUOVO DI NAPOLI (NA) 130. CASELETTO (TO) 131. CASERTA 132. CASIRATE D ADDA (BG) 133. CASORIA (NA) 134. CASSANO MAGNAGO (VE) 135. CASSANO SPINOLA (AL) 136. CASSINA DE PECCHI (MI) 137. CASTEL BOLOGNESE (RA) 138. CASTEL D AZZANO (VR) 139. CASTEL DI LAMA (AP) 140. CASTEL FIDARDO (AN) 141. CASTEL MAGGIORE (BO) 142. CASTEL SAN PIETRO TERME (BO) 143. CASTELL ARQUATO (PC) 144. CASTELLAMMARE DI STABIA (NA) 145. CASTELLARANO (RE) 146. CASTELLERO (AS) 147. CASTELLO D ANNONE (AT) 148. CASTELLO DI CISTERNA (NA) 149. CASTELNOVO BARIANO (RO) 150. CASTELNUOVO RANGONE (MO) 151. CASTELVETRO DI MODENA (MO) 152. CASTENASO (BO) 153. CASTENEDOLO (BS) 154. CASTIGLIONE TORINESE (TO) 155. CATANIA 156. CAVA DE TIRRENI (SA) 157. CAVEZZO (MO) 158. CAVRIAGO (RE) 159. CAZZAGO SAN MARTINO (BS) 160. CECCANO (FR) 161. CENTALLO (CN) 162. CENTO (FE) 163. CERCOLA (NA) 164. CEREGNANO (RO) 165. CERRO MAGGIORE (MI) 166. CERVIA (RA) 167. CERVINARA (AV) 168. CESANO MADERNO (MI) 169. CESENA 170. CESENATICO (FC) 171. CHIARAVALLE (AN) 172. CHIERI (TO) 173. CHIETI 174. CHIVASSO (TO) 175. CINISELLO BALSAMO (MI) 176. CINTO CAOMAGGIORE (VE) 177. CITTA' DI CASTELLO (PG) 178. CITTA SANT ANGELO (PE) 179. CIVITANOVA MARCHE (MC) 180. CIVITAVECCHIA (RM) 181. COLBORDOLO (PU) 182. COLLEBEATO (BS) 183. COLLECCHIO (PR) 184. COLLEGNO (TO) 185. COLLI DEL TRONTO (AP) 186. COLOGNOLA AI COLLI (VR)

9 187. COLORNO (PR) 188. CONCESIO (BS) 189. CONDRO (ME) 190. CONEGLIANO (TV) 191. CORBETTA (MI) 192. CORBOLA (RO) 193. CORCIANO (PG) 194. CORDENONS (PN) 195. CORMANO (MI) 196. CORREGGIO (RE) 197. CORRIDONIA (MC) 198. CORSICO (MI) 199. CORTEMAGGIORE (PC) 200. COSTA VOLPINO (BG) 201. CREAZZO (VI) 202. CREMONA 203. CREVALCORE (BO) 204. CUNEO 205. CUORGNE (TO) 206. CUPRA MARITTIMA (AP) 207. CURNO (BG) 208. CURTI (CE) 209. DALMINE (BG) 210. DESIO (MI) 211. DOZZA (BO) 212. DRUENTO (TO) 213. EBOLI (SA) 214. FABRIANO (AN) 215. FAENZA (RA) 216. FALCONARA MARITTIMA (AN) 217. FANO (PU) 218. FARA GERA D ADDA (BG) 219. FELETTO (TO) 220. FELINO (PR) 221. FERENTINO (FR) 222. FERMO (AP) 223. FERRARA 224. FIDENZA (PR) 225. FIESSO UMBERTIANO (RO) 226. FIORANO AL SERIO (BG) 227. FIORANO MODENESE (MO) 228. FIORENZUOLA D ARDA (PC) 229. FIRENZE 230. FLERO (BS) 231. FOGGIA 232. FOLIGNO (PG) 233. FONTANELLATO (PR) 234. FONTEVIVO (PR) 235. FORLI' 236. FORLIMPOPOLI (FO) 237. FORMIGINE (MO) 238. FORNOVO DI TARO (PR) 239. FOSSACESIA (CH) 240. FOSSALTA DI PORTOGRUARO (VE) 241. FOSSANO (CN) 242. FRANCAVILLA DI MARE (CH) 243. FRATTAMAGGIORE (NA) 244. FRATTAMINORE (NA) 245. FROSINONE 246. FROSSASCO (TO) 247. FUSIGNANO (RA) 248. GALATINA (LE)

10 249. GALLIATE (NO) 250. GARBAGNATE MILANESE (MI) 251. GARDONE VAL TROMPIA (BS) 252. GAVARDO (BS) 253. GELA 254. GENOLA (CU) 255. GENOVA 256. GIULIANOVA (TE) 257. GORGONZOLA (MI) 258. GORLE (BG) 259. GOSSOLENGO (PC) 260. GRAGNANO TREBBIENSE (PC) 261. GRANAROLO DELL'EMILIA (BO) 262. GRASSOBBIO (BG) 263. GRAVINA DI PUGLIA (BA) 264. GROSSETO 265. GROTTAMMARE (AP) 266. GRUGLIASCO (TO) 267. GRUMO NEVANO (NA) 268. GUALTIERI (RE) 269. GUASTALLA (RE) 270. GUBBIO (PG) 271. GUSSAGO (BS) 272. IMOLA (BO) 273. INZAGO (MI) 274. IVREA (TO) 275. JESI (AN) 276. JESOLO (VE) 277. LA LOGGIA (TO) 278. LA SPEZIA 279. LAIVES (BZ) 280. LALLIO (BG) 281. LANA (BZ) 282. LANCIANO (CH) 283. LANGHIRANO (PR) 284. LATINA 285. LECCE 286. LECCO 287. LEGNAGO (VR) 288. LEGNANO (MI) 289. LENDINARA (RO) 290. LESA (NO) 291. LESIGNANO DE BAGNI (PR) 292. LIMBIATE (MI) 293. LIMENA (PD) 294. LIVORNO 295. LOCATE TRIULZI (MI) 296. LODI 297. LORETO (AN) 298. LUCCA 299. LUGO (RA) 300. LUMEZZANE (BS) 301. LUZZARA (RE) 302. MACERATA (MC) 303. MADDALONI (CE) 304. MADONE (BG) 305. MAGENTA (MI) 306. MAGIONE (PG) 307. MALALBERGO (BO) 308. MALGRATE (LC) 309. MANERBA DEL GARDA (BS) 310. MARANELLO (MO)

11 311. MARANO DI NAPOLI (NA) 312. MARCALLO CON CASONE (MI) 313. MARCHENO (BS) 314. MARCIANISE (CE) 315. MARCON (VE) 316. MARIGLIANELLA (NA) 317. MARIGLIANO (NA) 318. MARTELLAGO (VE) 319. MARTINSICURO (TE) 320. MASERA DI PADOVA (PD) 321. MASI TORELLO (FE) 322. MASSA LOMBARDA (RA) 323. MEDESANO (PR) 324. MEDICINA (BO) 325. MEINA (NO) 326. MELARA (RO) 327. MELITO DI NAPOLI (NA) 328. MERANO (BZ) 329. MESAGNE (BR) 330. MESERO (MI) 331. MESSINA 332. MESTRINO (PD) 333. MILANO 334. MINERBIO (BO) 335. MIRA (VE) 336. MIRABELLO (FE) 337. MODENA 338. MOGLIANO VENETO (TV) 339. MOLINELLA (BO) 340. MONALE (AT) 341. MONCALIERI (TO) 342. MONDOLFO (PU) 343. MONDOVI' (CN) 344. MONGRANDO (BI) 345. MONOPOLI (BA) 346. MONSAMPOLO DEL TRONTO (AP) 347. MONSANO (AN) 348. MONTALE (PT) 349. MONTALENGHE (TO) 350. MONTALTO DORA (TO) 351. MONTANASO LOMBARDO (LO) 352. MONTE URANO (AP) 353. MONTE SAN VITO (AN) 354. MONTEBELLUNA (TV) 355. MONTECATINI TERME (PT) 356. MONTECCHIO EMILIA (RE) 357. MONTECCHIO MAGGIORE (VI) 358. MONTECHIARUGOLO (PR) 359. MONTECOSARO (MC) 360. MONTELABBATE (PU) 361. MONTEMARCIANO (AN) 362. MONTEMURLO (PO) 363. MONTEPRANDONE (AP) 364. MONTESARCHIO (BN) 365. MANTOVA 366. MONZA (MI) 367. MORDANO (BO) 368. MORETTA (CN) 369. MORROVALLE (MC) 370. MOTTALCIATA (BI) 371. MOZZANICA (BG) 372. MOZZO (BG)

12 373. MUGNANO DI NAPOLI (NA) 374. NAPOLI 375. NARNI (TR) 376. NEMBRO (BG) 377. NERVIANO (MI) 378. NICHELINO (TO) 379. NOALE (VE) 380. NOCETO (PR) 381. NOLE (TO) 382. NONANTOLA (MO) 383. NONE (TO) 384. NOVA MILANESE (MI) 385. NOVARA 386. NOVELLARA (RE) 387. NOVENTA PADOVANA (PD) 388. NOVI LIGURE (AL) 389. NUVOLENTO (BS) 390. OCCHIEPPO INFERIORE (BI) 391. ORBASSANO (TO) 392. ORTONA (CH) 393. ORVIETO (TR) 394. OSIO SOPRA (BG) 395. OSIO SOTTO (BG) 396. OSTELLATO (FE) 397. OVADA (AL) 398. OZZANO DELL EMILIA (BO) 399. PADERNO DUGNANO (MI) 400. PADOVA 401. PALADINA (BG) 402. PALERMO 403. PARABIAGO (MI) 404. PARMA 405. PAVONE CANAVESE (TO) 406. PEDRENGO (BG) 407. PENNE (PE) 408. PERO (MI) 409. PERUGIA 410. PESARO 411. PESCARA 412. PESCHIERA BORROMEO (MI) 413. PIACENZA 414. PIANEZZA (TO) 415. PIANORO (BO) 416. PIEVE DI SOLIGO (TV) 417. PINEROLO (TO) 418. PINO TORINESE (TO) 419. PIOSSASCO (TO) 420. PIOVE DI SACCO (PD) 421. PISA 422. PISCINA (TO) 423. PISTOIA 424. PODENZANO (PC) 425. POGGIBONSI (SI) 426. POGGIO A CAIANO (PO) 427. POGGIO RENATICO (FE) 428. POGLIANO MILANESE (MI) 429. POLLENA TROCCHIA (AN) 430. POLLONE (BI) 431. POMIGLIANO D'ARCO (NA) 432. POMPEI (NA) 433. PONTE S. NICOLO (PD) 434. PONTEDERA (PI)

13 435. PONTENURE (PC) 436. PORCIA (PN) 437. PORDENONE 438. PORTICI (NA) 439. PORTO SANT ELPIDIO (AP) 440. PORTO VIRO (RO) 441. PORTOGRUARO (VE) 442. PORTOMAGGIORE (FE) 443. POSTAL (BZ) 444. POTENZA PICENA (MC) 445. POZZUOLI (NA) 446. PRATO 447. PREVALLE (BS) 448. PUEGNAGO DEL GARDA (BS) 449. PUTIGNANO (BA) 450. QUATTRO CASTELLA (RE) 451. RAGUSA (RG) 452. RANICA (BG) 453. RAVENNA 454. RECALE (CE) 455. RECANATI (MC) 456. REGGIO EMILIA 457. REZZATO (BS) 458. RHO (MI) 459. RIETI 460. RIMINI 461. RIVA PRESSO CHIERI (TO) 462. RIVALTA DI TORINO (TO) 463. RIVAROLO CANAVESE (TO) 464. RIVERGARO (PC) 465. RIVOLI (TO) 466. ROBASSOMERO (TO) 467. ROCCABIANCA (PR) 468. ROCCARASO (AQ) 469. ROGNO (BG) 470. ROMA 471. RONCADELLE (BS) 472. RONCO BIELLESE (BI) 473. ROSETO DEGLI ABRUZZI (TE) 474. ROSSIGLIONE (GE) 475. ROTTOFRENO (PC) 476. ROVIGO 477. ROZZANO (MI) 478. RUBANO (PD) 479. RUBIERA (RE) 480. RUSSI (RA) 481. S.GIOVANNI IN PERSICETO (BO) 482. S.VITTORIA D'ALBA (CN) 483. SACCOLONGO (PD) 484. SALA BAGANZA (PR) 485. SALA BOLOGNESE (BO) 486. SALERANO CANAVESE (TO) 487. SALERNO 488. SALSOMAGGIORE (PR) 489. SALUZZO (CN) 490. SALZANO (VE) 491. SAN BENEDETTO DEL TRONTO (AP) 492. SAN COSTANZO (PU) 493. SAN DAMIANO D ASTI (AT) 494. SAN DONATO MILANESE (MI) 495. SAN FELICE A CANCELLO (CE) 496. SAN GIORGIO A CREMANO (NA)

14 497. SAN GIORGIO PIACENTINO (PC) 498. SAN GIOVANNI IN MARIGNANO (RN) 499. SAN GIOVANNI LUPATOTO (VR) 500. SAN GIULIANO MILANESE (MI) 501. SAN LAZZARO DI SAVENA (BO) 502. SAN LORENZO DI SEBATO (BZ) 503. SAN MARTINO BUON ALBERGO (VR) 504. SAN MARTINO IN RIO (RE) 505. SAN MAURO TORINESE (TO) 506. SAN NICOLA LA STRADA (CE) 507. SAN PAOLO D ARGON (BG) 508. SAN PIETRO IN CASALE (BO) 509. SAN POLO D ENZA (RE) 510. SAN POSSIDONIO (MO) 511. SAN PRISCO (CE) 512. SAN SALVO (CH) 513. SAN SEBASTIANO AL VESUVIO (NA) 514. SAN SECONDO (PR) 515. SAN SEVERINO MARCHE (MC) 516. SAN VITO CHIETINO (CH) 517. SAN VITTORE OLONA (MI) 518. SANT AGOSTINO (FE) 519. SANT AMBROGIO DI VALPOLICELLA (VR) 520. SANT ANASTASIA (NA) 521. SANT ANGELO IN LIZZOLA 522. SANT ANTONIO ABATE (NA) 523. SANT ANTONINO DI SUSA (TO) 524. SANT ELPIDIO A MARE (AP) 525. SANT ILARIO D ENZA (RE) 526. SANTENA (TO) 527. SAREZZO (BS) 528. SARMATO (PC) 529. SARONNO (VA) 530. SASSO MARCONI (BO) 531. SASSUOLO (MO) 532. SAVONA 533. SCANDIANO (RE) 534. SCANDICCI (FI) 535. SCANZOROSCIATE (BG) 536. SCHIO (VI) 537. SCORZE (VE) 538. SEDRIANO (MI) 539. SEGRATE (MI) 540. SENAGO (MI) 541. SENIGALLIA (AN) 542. SERIATE (BG) 543. SESTO FIORENTINO (FI) 544. SESTO SAN GIOVANNI (MI) 545. SETTIMO MILANESE (MI) 546. SETTIMO TORINESE (TO) 547. SIENA 548. SIGNA (FI) 549. SILVI (TE) 550. SIRACUSA 551. SISSA (PR) 552. SOIANO DEL LAGO (BS) 553. SOLARINO (SR) 554. SOLARO (MI) 555. SOLIERA (MO) 556. SOTTO IL MONTE PAPA GIOVANNI XXIII (BG) 557. SPARANISE (CE) 558. SPILAMBERTO (MO)

15 559. SPINEA (VE) 560. SPINETOLI (AP) 561. SPOLETO (PG) 562. SPOLTORE (PE) 563. SULMONA (AQ) 564. SURBO (LE) 565. TAGLIO DI PO (RO) 566. TELESE TERME (BN) 567. TERAMO 568. TERNI 569. TIGLIOLE (AT) 570. TIVOLI (RM) 571. TORGIANO (PG) 572. TORINO 573. TORINO DI SANGRO (CH) 574. TORRE ANNUNZIATA (NA) 575. TORRE BOLDONE (BG) 576. TORRE DEL GRECO (NA) 577. TORRE DE ROVERI (BG) 578. TORRILE (PR) 579. TORTONA (AL) 580. TORTORETO (TE) 581. TRAVACO SICCOMARIO (BG) 582. TRAVERSETOLO (PR) 583. TRECASALI (PR) 584. TREVISO 585. TREZZANO SUL NAVIGLIO (MI) 586. TREZZO SULL ADDA (MI) 587. TRIGGIANO (BA) 588. TROFARELLO (TO) 589. UDINE 590. UMBERTIDE (PG) 591. UNIONE COMUNI DEL SORBARA (MO) 592. UNIONE DI SORBOLO E MEZZANI(PR) 593. URBINO (PU) 594. URGNANO (BG) 595. VADENA (BZ) 596. VALDAGNO (VI) 597. VALENZA (AL) 598. VASTO (CH) 599. VENARIA REALE (TO) 600. VENEZIA 601. VERBANIA 602. VERCELLI 603. VERONA 604. VEZZANO SUL CROSTOLO (RE) 605. VIAREGGIO (LU) 606. VICENZA 607. VIGARANO MAINARDA (FE) 608. VIGLIANO BIELLESE (BI) 609. VIGNOLE BORBERA (AL) 610. VIGODARZERE (PD) 611. VIGOLZONE (PC) 612. VILLA CARCINA (BS) 613. VILLA CORTESE (MI) 614. VILLA DI SERIO (BG) 615. VILLA LITERNO (CE) 616. VILLAFRANCA DI VERONA (VR) 617. VILLANUOVA SUL CLISI (BS) 618. VILLAR DORA (TO) 619. VILLARICCA (NA) 620. VILLASANTA (MI)

16 621. VILLASTELLONE (TO) 622. VINOVO (TO) 623. VITERBO 624. VITTORIO VENETO (TV) 625. VOGHIERA (FE) 626. VOLPIANO (TO) 627. VOLVERA (TO) 628. ZIBELLO (PR) 629. ZOLA PEDROSA (BO) N.B.: Il Comune di Reggio Calabria è stato momentaneamente sospeso, poiché la Regione Calabria non ha ancora trasmesso (secondo quanto disposto dall art. 6, comma 1, dell Accordo di Programma) ALLA DIREZIONE DSA DEL MINISTERO DELL AMBIENTE E DELLA TUTELA DEL TERRITORIO LE LISTE DI ZONA E DI AGGLOMERATI NELLE QUALI I LIVELLI DI UNO O PIÙ INQUINANTI ECCEDANO IL VALORE LIMITE AUMENTATO DEL MARGINE DI TOLLERANZA, O SIANO COMPRESI TRA IL VALORE LIMITE E IL VALORE LIMITE AUMENTATO DEL MARGINE DI TOLLERANZA, SECONDO QUANTO PREVISTO DALL ART. 8 DEL DECRETO LEGISLATIVO N. 35

RIPARTONO GLI INCENTIVI ICBI A gas per l ambiente

RIPARTONO GLI INCENTIVI ICBI A gas per l ambiente Comune di Parma RIPARTONO GLI INCENTIVI ICBI A gas per l ambiente Aria più pulita grazie agli incentivi ICBI! Dal giorno 20 FEBBRAIO 2012 saranno nuovamente attivi gli incentivi per l installazione di

Dettagli

Lorenzo Bertuccio. Direttore Scientifico Euromobility. Ufficio Tecnico CCBS. 6 ottobre 2009

Lorenzo Bertuccio. Direttore Scientifico Euromobility. Ufficio Tecnico CCBS. 6 ottobre 2009 Il BIKE SHARING in Italia Lorenzo Bertuccio Direttore Scientifico Euromobility 6 ottobre 2009 Ufficio Tecnico CCBS La diffusione del Bike Sharing in Italia Il bike sharing nasce in Italia nel 2000 a Ravenna

Dettagli

Primo Convegno Nazionale del Club delle Città del Bike Sharing. Napoli, Venerdì 17 ottobre

Primo Convegno Nazionale del Club delle Città del Bike Sharing. Napoli, Venerdì 17 ottobre Primo Convegno Nazionale del Club delle Città del Bike Sharing Napoli, Venerdì 17 ottobre Il Bike Sharing in Italia Maggiore diffusione nell area settentrionale del Paese Leggenda: sistema con card elettronica

Dettagli

COMUNE DI PARMA (Comune Capofila)

COMUNE DI PARMA (Comune Capofila) CONVENZIONE INIZIATIVA SVILUPPO DEI CARBURANTI A BASSO IMPATTO AMBIENTALE (I.C.B.I.) COMUNE DI PARMA (Comune Capofila) (CONFERENZA DEGLI ASSESSORI) Deliberazione n. 1/2009 OGGETTO: presa d atto adesione

Dettagli

I percorsi interaziendali

I percorsi interaziendali I percorsi interaziendali Lombardia La sicurezza D. Lgs 81/08-626 - Base (4h) San Donato (MI) Melzo (MI) Pavia Vimercate (MB) Trescore Balneario (BG) Desenzano del Garda (BS) Paullo (MI) Mantova Cologno

Dettagli

Gli Uffici delle Dogane. Province di competenza

Gli Uffici delle Dogane. Province di competenza ti trovi in: Home - Agenzia - Uffici - Indirizzi e Organigramma periferico - Uffici Dogane Gli Uffici delle Dogane Gli Uffici delle Dogane Regione Abruzzo Basilicata Campania Dogane Avezzano Pescara Potenza

Dettagli

CENTRI DI LIQUIDAZIONE TUA

CENTRI DI LIQUIDAZIONE TUA CENTRI DI LIQUIDAZIONE TUA Area di Agrigento (Sicilia) AG CDL CATANIA Alessandria (Piemonte) AL CDL MILANO Ancona (Marche) AN CDL PADOVA Aosta (Valle d'aosta) AO CDL MILANO Arezzo (Toscana) AR CDL ROMA

Dettagli

AT Filiale Frazionario Ufficio 01-Nord Ovest Alba 23389 POSTEIMPRESA ALBA 01-Nord Ovest Alessandria 1 01402 POSTEIMPRESA ALESSANDRIA 01-Nord Ovest

AT Filiale Frazionario Ufficio 01-Nord Ovest Alba 23389 POSTEIMPRESA ALBA 01-Nord Ovest Alessandria 1 01402 POSTEIMPRESA ALESSANDRIA 01-Nord Ovest AT Filiale Frazionario Ufficio 01-Nord Ovest Alba 23389 POSTEIMPRESA ALBA 01-Nord Ovest Alessandria 1 01402 POSTEIMPRESA ALESSANDRIA 01-Nord Ovest Alessandria 1 01422 POSTEIMPRESA CASALE MONF. 01-Nord

Dettagli

Strutture Sanitarie convenzionate da UniSalute per il Fondo mètasalute

Strutture Sanitarie convenzionate da UniSalute per il Fondo mètasalute Strutture Sanitarie convenzionate da UniSalute per il Fondo mètasalute ABRUZZO Case di cura / Ospedali / Day-Surgery CHIETI e provincia L'AQUILA e provincia PESCARA e provincia Centri diagnostici /Poliambulatori/Studi

Dettagli

AGRIGENTO Ass. Amministrativo 584 561 23 2 ALESSANDRIA Ass. Amministrativo 332 307 25 2 ANCONA Ass. Amministrativo 451 380 71 5 AREZZO Ass. Amministrativo 337 270 67 5 ASCOLI PICENO Ass. Amministrativo

Dettagli

- DISTRIBUZIONE TERRITORIALE IN ITALIA DEL NETWORK ODONTOIATRICO -

- DISTRIBUZIONE TERRITORIALE IN ITALIA DEL NETWORK ODONTOIATRICO - - DISTRIBUZIONE TERRITORIALE IN ITALIA DEL NETWORK ODONTOIATRICO - DISTRIBUZIONE TERRITORIALE IN ITALIA DEL NETWORK ODONTOIATRICO Previnet è in grado di mettere a disposizione dei propri clienti un network

Dettagli

OGGETTO: Verbale di Accordo del 16 luglio 2009 - inserimenti sportelleria.

OGGETTO: Verbale di Accordo del 16 luglio 2009 - inserimenti sportelleria. Risorse Umane ed Organizzazione Relazioni Industriali Alle Segreterie Nazionali delle OO.SS. SLC-CGIL SLP-CISL UIL-POST FAILP-CISAL CONFSAL. COM.NI UGL-COM.NI Roma, 2 dicembre 2009 OGGETTO: Verbale di

Dettagli

Abruzzo Basilicata Calabria. Reggio Calabria. Vibo Valentia. Grado di istruzione / Classe di concorso

Abruzzo Basilicata Calabria. Reggio Calabria. Vibo Valentia. Grado di istruzione / Classe di concorso Chieti L'Aquila Pescara Teramo Matera Potenza Catanzaro Cosenza Crotone 3 7 3 5 6 4 5 7 6 A03 CHIMICA E TECNOLOGIE CHIMICHE A06 COSTRUZIONI E TECNICO A07 DISCIPLINE ECONOMICO-AZIENDALI 3 A09 DISCIPLINE

Dettagli

Inquadramento tecnico-normativo

Inquadramento tecnico-normativo Promuovere e realizzare la mobilità sostenibile Catania - 20 novembre 2008 Inquadramento tecnico-normativo L indagine è concentrata su 50 città che comprendono tutte le realtà con più di 100.000 abitanti,

Dettagli

Lavoro in movimento AGENZIA PER IL LAVORO

Lavoro in movimento AGENZIA PER IL LAVORO Lavoro in movimento AGENZIA PER IL LAVORO Metis S.p.A. è un Agenzia per il Lavoro specializzata nella ricerca, selezione, formazione e gestione delle risorse umane. Metis ha una presenza capillare sul

Dettagli

Abruzzo Chieti 2 Abruzzo L' Aquila 2 Abruzzo Pescara 0 Abruzzo Teramo Totale Abruzzo. 12 Basilicata Matera 0 Basilicata Potenza Totale Basilicata

Abruzzo Chieti 2 Abruzzo L' Aquila 2 Abruzzo Pescara 0 Abruzzo Teramo Totale Abruzzo. 12 Basilicata Matera 0 Basilicata Potenza Totale Basilicata Mobilità professionale personale ATA profilo professionale DSGA Destinatari dei corsi di di cui all'art. 7 CCNI 3.12.29 - art. 1, comma 2, sequenza contrattuale 25.7.28 - (ex art. 48 CCNL/27) DSGA Personale

Dettagli

64 I.T.S. Lombardia 7 Veneto Piemonte. Emilia Romagna Liguria. Toscana. Marche 3. Abruzzo Lazio 4. Molise 1. Basilicata. Sardegna. Calabria.

64 I.T.S. Lombardia 7 Veneto Piemonte. Emilia Romagna Liguria. Toscana. Marche 3. Abruzzo Lazio 4. Molise 1. Basilicata. Sardegna. Calabria. Lombardia 7 Veneto Piemonte 6 3 Emilia Romagna Liguria 4 Toscana 3 7 Umbria Friuli V. Giulia Marche 3 Abruzzo Lazio 4 7 Molise 64 I.T.S. 3 Sardegna 3 Basilicata Calabria 4 Sicilia 5 Gli ITS in Abruzzo

Dettagli

LE ASSOCIATE ACRI FONDAZIONI DI ORIGINE BANCARIA

LE ASSOCIATE ACRI FONDAZIONI DI ORIGINE BANCARIA LE ASSOCIATE ACRI FONDAZIONI DI ORIGINE BANCARIA Abruzzo Fondazione Cassa di Risparmio della Provincia dell Aquila Fondazione Cassa di Risparmio della Provincia di Chieti Fondazione Pescarabruzzo Fondazione

Dettagli

2015: RADIAZIONI AUTOVETTURE SECONDO LA CLASSE EURO (Val. %)

2015: RADIAZIONI AUTOVETTURE SECONDO LA CLASSE EURO (Val. %) Roma, 6 novembre 2015 MERCATO AUTOVEICOLI ACI: RALLENTA AD OTTOBRE IL MERCATO DELLE AUTO USATE MENTRE PER I MOTOCICLI SI REGISTRA UN CALO DEL 9% Rallenta, ma non si ferma, nel mese di ottobre il trend

Dettagli

Consumo carburanti (litri procapite) % autovetture cilindrata > 2.000 cc 20.511,2 2.725 1.134 519,1 7,33 61,71 5,89 0,41 0,44

Consumo carburanti (litri procapite) % autovetture cilindrata > 2.000 cc 20.511,2 2.725 1.134 519,1 7,33 61,71 5,89 0,41 0,44 LA CLASSIFICA REGIONALE Il confronto tra reddito disponibile e i sette indicatori di consumo nel 2008 Posizione REGIONI Reddito disponibile (euro procapite) Consumi alimentari (euro) Consumo energia elettrica

Dettagli

AGIMEG Agenzia Giornalistica sul Mercato del Gioco

AGIMEG Agenzia Giornalistica sul Mercato del Gioco http://www.agimeg.it/?p=2768 AGIMEG Agenzia Giornalistica sul Mercato del Gioco Giochi 2012, Milano la provincia dove si è giocato di più. In sole 4 province finisce il 25% delle giocate Sul podio anche

Dettagli

Competenza territoriale per le province di Ancona, Ascoli Piceno, Pesaro e Urbino, Macerata,

Competenza territoriale per le province di Ancona, Ascoli Piceno, Pesaro e Urbino, Macerata, ALESSANDRIA Competenza territoriale per le province di Alessandria, Asti Via A. Gramsci, 2 15121 Alessandria Tel. 0131/316265 e-mail: alessandria.r.dipartimento@inail.it-posta certificata: alessandriaricerca@postacert.inail.it

Dettagli

Grafico 1: Distribuzione % premi del lavoro diretto italiano 2011

Grafico 1: Distribuzione % premi del lavoro diretto italiano 2011 GRAFICI STATISTICI Grafico 1: Distribuzione % premi del lavoro diretto italiano 211 RAMI VITA - Premi lordi contabilizzati per ramo di attività e per tipologia di premio: 73.869 milioni di euro Malattia,

Dettagli

MODULO D LE VENTI REGIONI ITALIANE VOLUME 1 CAPITOLO 11

MODULO D LE VENTI REGIONI ITALIANE VOLUME 1 CAPITOLO 11 MODULO D LE VENTI REGIONI ITALIANE ITALIA POPOLAZIONE Cose da sapere VOLUME 1 CAPITOLO 11 A. Le idee importanti l L Italia è uno Stato con 20 regioni e 103 province l In Italia ci sono molte città. Le

Dettagli

FONDAZIONE ENASARCO ORGANIZZAZIONE UFFICI PERIFERICI

FONDAZIONE ENASARCO ORGANIZZAZIONE UFFICI PERIFERICI FONDAZIONE ENASARCO ORGANIZZAZIONE UFFICI PERIFERICI ABRUZZO - MOLISE UFFICIO ISPETTIVO DI PESCARA Pescara, Chieti, L'Aquila, Teramo, Campobasso, Isernia Via Latina n.7 -. 65121 Pescara Telefono 06 5793.3110

Dettagli

I Contratti di Rete. Rassegna dei principali risultati quantitativi. Elaborazioni Unioncamere su dati Infocamere (aggiornamento all 1 dicembre 2013)

I Contratti di Rete. Rassegna dei principali risultati quantitativi. Elaborazioni Unioncamere su dati Infocamere (aggiornamento all 1 dicembre 2013) I Contratti di Rete Elaborazioni Unioncamere su dati Infocamere (aggiornamento all 1 dicembre 2013) I contratti di rete Il monitoraggio sui Contratti di rete di Unioncamere, su dati Infocamere, mette in

Dettagli

Ufficio Città Totali Distretto

Ufficio Città Totali Distretto Ufficio Città Totali Distretto Procura della Repubblica Termini Imerese 296 Palermo Procura della Repubblica Sciacca 254 Palermo Ufficio di Sorveglianza Trapani 108 Palermo P.G. della Rep. presso Corte

Dettagli

DOSSIER FOTOGRAFIA: imprese e import/export di strumenti ottici e attrezzature fotografiche a Milano, in Lombardia e in Italia nel 2006

DOSSIER FOTOGRAFIA: imprese e import/export di strumenti ottici e attrezzature fotografiche a Milano, in Lombardia e in Italia nel 2006 DOSSIER FOTOGRAFIA: imprese e import/export di strumenti ottici e attrezzature fotografiche a Milano, in Lombardia e in Italia nel A cura della Camera di commercio di Milano Imprese attive nel settore

Dettagli

I numeri degli Istituti Tecnici Superiori

I numeri degli Istituti Tecnici Superiori I numeri degli Istituti Tecnici Superiori Al 4 aprile 04 64 ITS 40 percorsi attivati circa 5000 corsisti 73 corsi sono già conclusi 300 già diplomati 4,5% femmine Su 4 diplomati di n. 68 corsi censiti

Dettagli

MINISTERO DEL LAVORO E DELLE POLITICHE SOCIALI. Prospetto Informativo on line

MINISTERO DEL LAVORO E DELLE POLITICHE SOCIALI. Prospetto Informativo on line MINISTERO DEL LAVORO E DELLE POLITICHE SOCIALI Prospetto Informativo on line Ricevuta del prospetto Soggetto che effettua la comunicazione 011 - Consorzi e Gruppi di imprese (art. 31, d.lgs. 276/2003)

Dettagli

Trasporto su appuntamento: facciamo tutto noi, a partire da 79

Trasporto su appuntamento: facciamo tutto noi, a partire da 79 Trasporto su appuntamento: facciamo tutto noi, a partire da 79 Per chi non se la sente di fare da sé, IKEA mette a disposizione un servizio di trasporto a pagamento, valido solamente per gli articoli a

Dettagli

PAOLA 577 UDINE 700 PARMA 999 URBINO 173 PATTI 427 VALLO DELLA LUCANIA 520 PAVIA 533 VARESE 670 PERUGIA 1684 VASTO 301 PESARO 648 VELLETRI 826

PAOLA 577 UDINE 700 PARMA 999 URBINO 173 PATTI 427 VALLO DELLA LUCANIA 520 PAVIA 533 VARESE 670 PERUGIA 1684 VASTO 301 PESARO 648 VELLETRI 826 NUMERO DI AVVOCATI RACCOLTI PERSONALMENTE DALL'AUTORE DI QUESTE RIGHE DA CIASCUN CONSIGLIO DELL'ORDINE DEL NOSTRO PAESE, SECONDO UN CRITERIO ALFABETICO ALLA DATA DEL 31 DICEMBRE 2006 DOC. N. 1 ACQUI TERME

Dettagli

Elenco dei numeri dei conti correnti "Poste italiane Proventi di Filiale..." da utilizzare per l'acquisto di Stampati con recapito a domicilio

Elenco dei numeri dei conti correnti Poste italiane Proventi di Filiale... da utilizzare per l'acquisto di Stampati con recapito a domicilio AGRIGENTO 306928 POSTE ITALIANE SPA FILIALE AGRIGENTO - PROVENTI DI FILIALE IT75P0760116600000000306928 ALBA 15674286 POSTE ITALIANE SPA FILIALE ALBA PROVENTI FILIALE IT89P0760110200000015674286 ALESSANDRIA

Dettagli

MINISTERO DELLE INFRASTRUTTURE E DEI TRASPORTI

MINISTERO DELLE INFRASTRUTTURE E DEI TRASPORTI MINISTERO DELLE INFRASTRUTTURE E DEI TRASPORTI DECRETO 9 agosto 2001 Approvazione della graduatoria dei progetti pilota. IL MINISTRO DELLE INFRASTRUTTURE E DEI TRASPORTI Visto l'art. 32, comma 1 della

Dettagli

Tabelledettaglioscuolasecondaria.xls Secondaria di I grado

Tabelledettaglioscuolasecondaria.xls Secondaria di I grado PIEMONTE ALESSANDRIA A028 EDUCAZIONE ARTISTICA 1 PIEMONTE ALESSANDRIA A032 EDUCAZIONE MUSICALE NELLA SCUOLA MEDIA 1 PIEMONTE ALESSANDRIA A033 EDUCAZIONE TECNICA NELLA SCUOLA MEDIA 1 PIEMONTE ALESSANDRIA

Dettagli

cmg FIRE ATTITUDE ABRUZZO BASILICATA ANDRIANÒ FABRIZIO Provincia: Chieti, L Aquila, Pescara, Teramo

cmg FIRE ATTITUDE ABRUZZO BASILICATA ANDRIANÒ FABRIZIO Provincia: Chieti, L Aquila, Pescara, Teramo ABRUZZO ANDRIANÒ FABRIZIO Provincia: Chieti, L Aquila, Pescara, Teramo Tel.: 338 7339896 mail: fabrizio.andriano@gmail.com BASILICATA DANIELE RAFFAELE & FIGLI sas Provincia: Potenza Tel.: 335 6226928 mail:

Dettagli

Assemblea dei Delegati di Coopersalute

Assemblea dei Delegati di Coopersalute Assemblea dei Delegati di Coopersalute Firenze, 21 giugno 2010 Villa Vittoria Firenze Fiera TOTALE ISCRITTI febbraio 2010 54.568 ISCRITTI ISCRITTI in percentuale suddivisi per regione di residenza febbraio

Dettagli

ENTE BILATERALE TURISMO GARDESANO. Attività Formativa 1999-2008

ENTE BILATERALE TURISMO GARDESANO. Attività Formativa 1999-2008 Attività Formativa 0 CORSI ANNO ANNO ANNO ANNO ANNO ANNO ANNO ANNO ANNO ANNO NUMERO NUMERO 00 01 02 03 04 05 06 07 0 CORSI PARTECIPANTI IGIENE ALIMENTARE X X 2 37 RESPONSABILE SICUREZZA LAVORO X X 2 AREA

Dettagli

Fermo Potenza Firenze Prato Fonte: UIL Servizio Politiche Territoriali

Fermo Potenza Firenze Prato Fonte: UIL Servizio Politiche Territoriali LA MAPPA DELLE CITTA DOVE IL 16 OTTOBRE SI PAGHERA L ACCONTO TASI CITTA CITTA CITTA Agrigento Foggia Ragusa Alessandria Gorizia Ravenna Ascoli Piceno Grosseto Reggio Calabria Asti Imperia Rieti Avellino

Dettagli

Condizioni tecniche ed economiche relative alla sperimentazione Postatarget Creative Sperimentale

Condizioni tecniche ed economiche relative alla sperimentazione Postatarget Creative Sperimentale Condizioni tecniche ed economiche relative alla sperimentazione Postatarget Creative Sperimentale EDIZIONE SETTEMBRE 2010 INDICE 1 CARATTERISTICHE DELLA SPERIMENTAZIONE... 3 2 CONDIZIONI DI ACCESSO ALLA

Dettagli

MODULO LOCALE. Quotidiani e periodici con diffusione locale

MODULO LOCALE. Quotidiani e periodici con diffusione locale MODULO LOCALE Quotidiani e periodici con diffusione locale ABRUZZO Chieti Centro (il) - ed. Chieti Lanciano-Vasto L Aquila Centro (il) - ed. l'aquila Avezzano Sulmona Pescara Centro (il) Pescara Centro

Dettagli

Dotazione di infrastrutture stradali sul territorio italiano

Dotazione di infrastrutture stradali sul territorio italiano Dotazione di infrastrutture stradali sul territorio italiano A cura dell Area Professionale Statistica L Automobile Club d Italia produce ormai da molti anni la pubblicazione Localizzazione degli Incidenti

Dettagli

SINTESI DELLO STUDIO

SINTESI DELLO STUDIO SINTESI DELLO STUDIO CARO AFFITTI E COSTO PER LA CASA: DIFFICOLTA DA RISOLVERE Maggio 2009 Nel II semestre 2008 le famiglie italiane per pagare l affitto della casa in cui vivono hanno impiegato il 26,4%

Dettagli

AMBITI del 1 RAGGRUPPAMENTO dell'all. 1 DM 226/2011

AMBITI del 1 RAGGRUPPAMENTO dell'all. 1 DM 226/2011 Tabella riportante per ciascun ambito le date aggiornate per l intervento sostitutivo della Regione di cui all'articolo 3 del, in caso di mancato avvio della gara da parte dei Comuni, in seguito a DL n.69/2013

Dettagli

SCHEDA DI ADESIONE AL PROGETTO LINGUE 2000 ANNO SCOLASTICO 2000/2001 (da inviare al Provveditorato entro il 30/09/2000)

SCHEDA DI ADESIONE AL PROGETTO LINGUE 2000 ANNO SCOLASTICO 2000/2001 (da inviare al Provveditorato entro il 30/09/2000) Lettera circolare n 195/2000 Allegato 1/1 SCHEDA DI ADESIONE AL PROGETTO LINGUE 2000 ANNO SCOLASTICO 2000/2001 (da inviare al Provveditorato entro il 30/09/2000) 1. DATI GENERALI DELLA SCUOLA DATI ANAGRAFICI

Dettagli

LA MOBILITA SOSTENIBILE IN ITALIA: indagine sulle principali 50 città

LA MOBILITA SOSTENIBILE IN ITALIA: indagine sulle principali 50 città LA MOBILITA SOSTENIBILE IN ITALIA: indagine sulle principali 50 città Lorenzo Bertuccio Direttore Scientifico Euromobility Gruppo di lavoro: Emanuela Cafarelli Aldo Di Berardino Federica Parmagnani L indagine

Dettagli

APPENDICE A. DATI CLIMATICI

APPENDICE A. DATI CLIMATICI APPENDICE A. DATI CLIMATICI A.1 Temperature esterne invernali di progetto UNI 5364 Torino -8 Reggio Emilia -5 Alessandria -8 Ancona -2 Asti -8 Ascoli Piceno -2 Cuneo -10 Macerata -2 Alta valle cuneese

Dettagli

3) Contributi integrativi volontari di cui all art.4 del D.P.R. N.1432/1971. a) Operai agricoli a tempo determinato;

3) Contributi integrativi volontari di cui all art.4 del D.P.R. N.1432/1971. a) Operai agricoli a tempo determinato; Versamenti volontari del settore agricolo - Anno 2005 (Inps, Circolare 29 luglio 2005 n. 98) Si illustrano di seguito le modalità di calcolo, per l anno in corso, dei contributi volontari relative alle

Dettagli

MINISTERO DEL LAVORO E DELLE POLITICHE SOCIALI. Prospetto Informativo on line

MINISTERO DEL LAVORO E DELLE POLITICHE SOCIALI. Prospetto Informativo on line MINISTERO DEL LAVORO E DELLE POLITICHE SOCIALI Prospetto Informativo on line Ricevuta del prospetto Tipo comunicazione Codice comunicazione 01 - Prospetto informativo 1001514C00394126 Data invio 13/02/2014

Dettagli

Con Hera Comm e BPER Banca luce e gas sono speciali

Con Hera Comm e BPER Banca luce e gas sono speciali Con Hera Comm e BPER Banca luce e gas sono speciali La presente iniziativa promozionale è esente dalla comunicazione al Ministero Sviluppo Economico e della fideiussione a garanzia dei premi ai sensi del

Dettagli

JORNADAS TÉCNICAS Planes de Transporte a los Centros de Trabajo. Experiencias y Buenas Prácticas Madrid, 19 mayo de 2009

JORNADAS TÉCNICAS Planes de Transporte a los Centros de Trabajo. Experiencias y Buenas Prácticas Madrid, 19 mayo de 2009 JORNADAS TÉCNICAS Planes de Transporte a los Centros de Trabajo. Experiencias y Buenas Prácticas Madrid, 19 mayo de 2009 Borja Beltran Emanuela Cafarelli segreteria@euromobility.org Chi è Euromobility?

Dettagli

PAGINE GIALLE. Roma, marzo 2006

PAGINE GIALLE. Roma, marzo 2006 PAGINE GIALLE Roma, marzo 2006 0 Per il 2006 è in corso il rinnovo dell accordo con SEAT. A tal riguardo Poste Italiane provvederà ad assicurare l intera distribuzione e raccolta dei set. Tale processo

Dettagli

1,5% Infrastrutture di base Indice di infrastrutture economiche

1,5% Infrastrutture di base Indice di infrastrutture economiche PRATO Valori medi 21-25 della media 1999-23 e 2-24. (Italia = 1) Umano e le politiche per migliorare il (Siemens-Ambrosetti, 23) Lucca, Siena, PratoArezzo, Livorno Massa Carrara, Pistoia Pisa Grosseto

Dettagli

ANDAMENTO DEL MERCATO AUTOVETTURE IN ITALIA PER PROVINCIA E MACRO-AREA ANNO 2011

ANDAMENTO DEL MERCATO AUTOVETTURE IN ITALIA PER PROVINCIA E MACRO-AREA ANNO 2011 ANDAMENTO DEL MERCATO AUTOVETTURE IN ITALIA PER PROVINCIA E MACRO-AREA ANNO 2011 A CURA DELL AREA PROFESSIONALE STATISTICA FEBBRAIO 2012 A.G. ANDAMENTO MERCATO AUTOVETTURE IN ITALIA PER PROVINCIA E MACRO-AREA

Dettagli

REGIONE UFFICIO INCARICO LIVELLO

REGIONE UFFICIO INCARICO LIVELLO ABRUZZO DR ABRUZZO AREA DI STAFF AL DIRETTORE REGIONALE ABRUZZO DR ABRUZZO CENTRO DI ASSISTENZA MULTICANALE DI PESCARA ABRUZZO DR ABRUZZO DIRETTORE REGIONALE AGGIUNTO 1 ABRUZZO DR ABRUZZO UFFICIO ACCERTAMENTO

Dettagli

Per i residenti di Torino: Potete portare l'oggetto Toshiba da riparare presso il nostro laborat orio, enza l'appuntamento nei orari di apertura.

Per i residenti di Torino: Potete portare l'oggetto Toshiba da riparare presso il nostro laborat orio, enza l'appuntamento nei orari di apertura. Riparazioni in garanzia: Per poter usufruire dell'assistenza tecnica in garanzia, il cliente deve contattare la sede Toshiba Italy Srl tramite il numero a pagamento messo a disposizione. 199... Gestione

Dettagli

CIRCOLARE N. 7. Direzione dell Agenzia

CIRCOLARE N. 7. Direzione dell Agenzia PROT. n 63125 ENTE EMITTENTE: OGGETTO: DESTINATARI: CIRCOLARE N. 7 Direzione dell Agenzia DATA DECORRENZA: 1 ottobre 2004 Roma, 12 agosto 2004 Attribuzione di nuovi codici ufficio ai fini del pagamento

Dettagli

Oggetto: ESEMPIO FATTURA e istruzioni per la compilazione di specifici campi previsti dall Istituto.

Oggetto: ESEMPIO FATTURA e istruzioni per la compilazione di specifici campi previsti dall Istituto. All Operatore economico Oggetto: ESEMPIO FATTURA e istruzioni per la compilazione di specifici campi previsti dall Istituto. Si rappresenta, di seguito, una fattura elettronica strutturata secondo quanto

Dettagli

IMU: PENALIZZATI I PENSIONATI E I LAVORATORI DIPENDENTI E PENSIONATI, SALVAGUARDATI I SOLITI IGNOTI

IMU: PENALIZZATI I PENSIONATI E I LAVORATORI DIPENDENTI E PENSIONATI, SALVAGUARDATI I SOLITI IGNOTI : PENALIZZATI I PENSIONATI E I LAVORATORI DIPENDENTI E PENSIONATI, SALVAGUARDATI I SOLITI IGNOTI. ABITAZIONE PRINCIPALE DA 33 A 133 MEDI EURO L ANNO. SECONDE CASE SCONTI IN 59 CITTA PER I REDDITI MEDIO

Dettagli

Breve sintesi - 2012

Breve sintesi - 2012 Breve sintesi - 2012 L Italia e l Europa nel 2012 Nel 2010 l Assemblea Generale delle Nazioni Unite ha proclamato un nuovo decennio di iniziative per la Sicurezza Stradale 2011-2020 al fine di ridurre

Dettagli

DOSSIER RIFIUTI 1 OSSERVATORIO PREZZI E TARIFFE DICEMBRE 2010

DOSSIER RIFIUTI 1 OSSERVATORIO PREZZI E TARIFFE DICEMBRE 2010 La produzione di rifiuti urbani in Italia DOSSIER RIFIUTI 1 OSSERVATORIO PREZZI E TARIFFE DICEMBRE 2010 L Osservatorio prezzi e tariffe di Cittadinanzattiva, ha svolto per la quarta annualità un indagine

Dettagli

SMART CITY INDEX. La misurazione del livello di «smartness» Marco Mena

SMART CITY INDEX. La misurazione del livello di «smartness» Marco Mena SMART CITY INDEX La misurazione del livello di «smartness» Marco Mena Lo Smart City Index Al fine di misurare il livello di smartness di una città, Between ha creato lo Smart City Index, un ranking delle

Dettagli

Attività di soccorso svolte dal Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco

Attività di soccorso svolte dal Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco Cod. ISTAT INT 00012 AREA: Ambiente e Territorio Settore di interesse: Ambiente Attività di soccorso svolte dal Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco Titolare: Dipartimento dei Vigili del Fuoco, del Soccorso

Dettagli

Il fabbisogno abitativo Rinnovata emergenza

Il fabbisogno abitativo Rinnovata emergenza Il fabbisogno abitativo Rinnovata emergenza 2 Rapporto Famiglia-reddito-casa A cura della UIL Servizio Politiche Territoriali Novembre 2008 1 INDICE Nota introduttiva pag. 3 Dati demografici pag. 4 Tabella

Dettagli

Il credit crunch nell economia italiana e per le piccole imprese

Il credit crunch nell economia italiana e per le piccole imprese 17 giugno 2013 Il credit crunch nell economia italiana e per le piccole imprese I dati desk sul credito alle imprese Dall avvento della crisi (dal 2008 in poi) l andamento dei prestiti alle imprese italiane

Dettagli

Immatricolazioni e collaudi di veicoli alimentati a GPL e Metano 1998 2008

Immatricolazioni e collaudi di veicoli alimentati a GPL e Metano 1998 2008 La qualificazione delle officine di installazione impianti GPL e Metano Alessandro Tramontano Direttore Consorzio Ecogas Immatricolazioni e collaudi di veicoli alimentati a GPL e Metano 1998 2008 300000

Dettagli

Istituzione dei codici tributo per la riscossione, con modello F 23 delle somme spettanti agli accertatori dei reati finanziari.

Istituzione dei codici tributo per la riscossione, con modello F 23 delle somme spettanti agli accertatori dei reati finanziari. Direzione Centrale Accertamento RISOLUZIONE N. 64/E Roma, 18 maggio 2005 Oggetto: Istituzione dei codici tributo per la riscossione, con modello F 23 delle somme spettanti agli accertatori dei reati finanziari.

Dettagli

IN ARRIVO LO SPAURACCHIO TASI: CON LA PRIMA RATA DI GIUGNO I COMUNI INCASSERANNO 2,3 MILIARDI DI EURO

IN ARRIVO LO SPAURACCHIO TASI: CON LA PRIMA RATA DI GIUGNO I COMUNI INCASSERANNO 2,3 MILIARDI DI EURO IN ARRIVO LO SPAURACCHIO TASI: CON LA PRIMA RATA DI GIUGNO I COMUNI INCASSERANNO 2,3 MILIARDI DI EURO Con la scadenza della prima rata della Tasi prevista per il prossimo 16 giugno, i Comuni incasseranno

Dettagli

07-12-000181 SERVIZIO RAPPORTI INTERNAZIONALI E STUDI SEZIONE STUDI E STATISTICA

07-12-000181 SERVIZIO RAPPORTI INTERNAZIONALI E STUDI SEZIONE STUDI E STATISTICA SERVIZIO RAPPORTI INTERNAZIONALI E STUDI Roma 27 giugno 2012 Prot. n. All.ti n. 07-12-000181 12 Alle Imprese di assicurazione autorizzate all esercizio del ramo R.C. auto con sede legale in Italia LORO

Dettagli

Attività di soccorso svolte dal Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco

Attività di soccorso svolte dal Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco Cod. ISTAT INT 00012 AREA: Ambiente e Territorio Settore di interesse: Ambiente Attività di soccorso svolte dal Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco Titolare: Dipartimento dei Vigili del Fuoco, del Soccorso

Dettagli

Ai Signori Presidenti Collegi dei Periti Industriali e dei Periti Industriali Laureati LORO SEDI

Ai Signori Presidenti Collegi dei Periti Industriali e dei Periti Industriali Laureati LORO SEDI CONSIGLIO NAZIONALE DEI PERITI INDUSTRIALI PRESSO IL MINISTERO DELLA GIUSTIZIA Roma, 28 febbraio 2014 prot. n. 1479 Ai Signori Presidenti Collegi dei Periti Industriali e dei Periti Industriali Laureati

Dettagli

MINISTERO DELL INTERNO

MINISTERO DELL INTERNO MINISTERO DELL INTERNO DIPARTIMENTO PER GLI AFFARI INTERNI E TERRITORIALI Direzione Centrale per la Documentazione e la Statistica PRESSO LE SOCIO-RIABILITATIVE ALLE DATE DEL 31 MARZO E 30 GIUGNO 2002

Dettagli

IL DIRETTORE. VISTI lo Statuto e il Regolamento di amministrazione dell Agenzia delle dogane;

IL DIRETTORE. VISTI lo Statuto e il Regolamento di amministrazione dell Agenzia delle dogane; Prot. n. 29228 IL DIRETTORE VISTO il decreto legislativo 30 luglio 1999, n. 300; VISTO il decreto legislativo 30 marzo 2001, n. 165; VISTI lo Statuto e il Regolamento di amministrazione dell Agenzia delle

Dettagli

La produzione di rifiuti urbani in Italia

La produzione di rifiuti urbani in Italia La produzione di rifiuti urbani in Italia DOSSIER 1 RIFIUTI OSSERVATORIO PREZZI E TARIFFE APRILE 2010 L Osservatorio prezzi e tariffe di Cittadinanzattiva, ha svolto per la terza annualità un indagine

Dettagli

Software Ecodev D Visura tramite SMS: Istruzioni e modalità di utilizzo

Software Ecodev D Visura tramite SMS: Istruzioni e modalità di utilizzo Software Ecodev D Visura tramite SMS: Istruzioni e modalità di utilizzo Il servizio Visure PRA per gli Autodemolitori si arricchisce di una nuova funzione, visure tramite SMS, che accelera la verifica

Dettagli

affittare casa è sempre più conveniente, prezzi giù -4,7% nel 2014

affittare casa è sempre più conveniente, prezzi giù -4,7% nel 2014 affittare casa è sempre più conveniente, prezzi giù -4,7% nel 2014 il prezzo medio ora è di 8,4 euro al metro quadro cali generalizzati nei principali centri: bene padova (1,6), tengono meglio roma (0,1%)

Dettagli

Case, prezzi degli affitti in aumento nel secondo trimestre 2015

Case, prezzi degli affitti in aumento nel secondo trimestre 2015 Case, prezzi degli affitti in aumento nel secondo trimestre 2015 Dopo un ulteriore incremento dell 1% il prezzo medio in Italia si attesta a 8,5 euro al mese Forti oscillazioni nei centri minori, pressoché

Dettagli

INPS - Circolare 22 novembre 2007, n. 128

INPS - Circolare 22 novembre 2007, n. 128 INPS - Circolare 22 novembre 2007, n. 128 Oggetto: Versamenti volontari del settore agricolo - anno 2007. Sommario: 1) Lavoratori agricoli dipendenti 2) Coltivatori diretti, mezzadri e coloni e imprenditori

Dettagli

F.S.S.I. - Via Flaminia Nuova 830-00191 Roma - C.F. 97388210581 P.Iva 10464691004 Tel. 06 36856315 - Fax: 06 36856376 - Sito: www.fssi.

F.S.S.I. - Via Flaminia Nuova 830-00191 Roma - C.F. 97388210581 P.Iva 10464691004 Tel. 06 36856315 - Fax: 06 36856376 - Sito: www.fssi. SOCIETA AVENTI DIRITTO A 5 QUOTE A.S.D. "TEATE 88" ENS CHIETI 66100 CHIETI A.S.D. E.N.S. TERAMO 64100 TERAMO A.S.D. G.S. E CULTURALE SILENZIOSI POTENZA 85100 POTENZA A.S.D. POLISPORTIVA SILENZIOSA ADRIATICA

Dettagli

TRASPARENZA E INFORMAZIONE: IL CASO DI COMUNI E REGIONI

TRASPARENZA E INFORMAZIONE: IL CASO DI COMUNI E REGIONI TRASPARENZA E INFORMAZIONE: IL CASO DI COMUNI E REGIONI Analisi della UIL sui siti internet dei Comuni Capoluogo di Provincia e delle Regioni Roma Agosto 2008 UIL- Servizio Politiche Territoriali TRASPARENZA

Dettagli

107/2015 e al D.D.G. 767/2015 Diffida ad adempiere.

107/2015 e al D.D.G. 767/2015 Diffida ad adempiere. RACCOMANDATA A/R Spett. MINISTERO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITÀ E DELLA RICERCA in persona del ministro pro tempore Viale Trastevere 76/A 00153 - ROMA OGGETTO: Domanda di ammissione alle Fasi del piano

Dettagli

Formazione sanitaria I T A L I A LAUREA DI PRIMO LIVELLO (TRIENNALE)

Formazione sanitaria I T A L I A LAUREA DI PRIMO LIVELLO (TRIENNALE) Formazione sanitaria I T A L I A LAUREA DI PRIMO LIVELLO (TRIENNALE) PER SINGOLI INDIRIZZI O CURRICULA CONSULTARE L INDIRIZZO INTERNET DELLE SINGOLE UNIVERSITA CLASSE DELLE LAUREE - PROFESSIONI SANITARIE,

Dettagli

CRISI Confartigianato: La crisi del credito costa alle imprese 13,8 miliardi l anno

CRISI Confartigianato: La crisi del credito costa alle imprese 13,8 miliardi l anno NOTA PER LA STAMPA Roma, 17 aprile 2009 CRISI Confartigianato: La crisi del credito costa alle imprese 13,8 miliardi l anno Le imprese italiane pagano un prezzo sempre più alto per la crisi del credito:

Dettagli

GPL E METANO PER AUTO: INCENTIVI LOCALI, LE ULTIME NOVITA

GPL E METANO PER AUTO: INCENTIVI LOCALI, LE ULTIME NOVITA Comunicato stampa 29 giugno 2009 GPL E METANO PER AUTO: INCENTIVI LOCALI, LE ULTIME NOVITA Dal monitoraggio condotto dal Consorzio Ecogas in collaborazione con il periodico Ecomobile Mentre prosegue l

Dettagli

Documento 3 COMUNI ATTIVI IL SABATO PER IL RECAPITO

Documento 3 COMUNI ATTIVI IL SABATO PER IL RECAPITO Documento 3 COMUNI ATTIVI IL SABATO PER IL RECAPITO EDIZIONE APRILE 2014 Regione Provincia Comune SICILIA Agrigento Agrigento SICILIA Agrigento Canicattì SICILIA Agrigento Favara SICILIA Agrigento Licata

Dettagli

Numero di graduatorie 2013

Numero di graduatorie 2013 Trasferimenti Volontari Individuali - DOMANDE 2013 5.930 Domande presentate 5.810 Domande inserite in graduatoria (120 RISORSE ESCLUSE PER MANCANZA REQUISITI PREVISTI DALL ACCORDO DEL 22 MAGGIO 2013) 132

Dettagli

Per sede di Bologna ANZOLA DELL'EMILIA ARGELATO BARICELLA BAZZANO BENTIVOGLIO BOLOGNA

Per sede di Bologna ANZOLA DELL'EMILIA ARGELATO BARICELLA BAZZANO BENTIVOGLIO BOLOGNA Per sede di Bologna ANZOLA DELL'EMILIA ARGELATO BARICELLA BAZZANO BENTIVOGLIO LOGNA BUDRIO CALDE DI NO CAMPOSANTO CASALECCHIO DI NO CASTEL LOGNESE CASTEL MAGGIO CASTELFNCO EMILIA CASTELLO D'ARGILE CASTENASO

Dettagli

DOSSIER RIFIUTI 1 OSSERVATORIO PREZZI E TARIFFE FEBBRAIO 2012

DOSSIER RIFIUTI 1 OSSERVATORIO PREZZI E TARIFFE FEBBRAIO 2012 La produzione di rifiuti urbani in Italia DOSSIER RIFIUTI 1 OSSERVATORIO PREZZI E TARIFFE FEBBRAIO 2012 L Osservatorio prezzi e tariffe di Cittadinanzattiva, ha svolto per la quinta annualità un indagine

Dettagli

RISTORANTI ETNICI. Quanti sono e dove sono?

RISTORANTI ETNICI. Quanti sono e dove sono? L INFLUSSO DELLA CUCINA ETNICA SULLE ABITUDINI ALIMENTARI DEGLI ITALIANI L integrazione alimentare coinvolge di più i giovani e i residenti al Nord e al Centro A Milano, Prato e Trieste la maggiore presenza

Dettagli

FEDERAZIONE ITALIANA PER LA CREMAZIONE

FEDERAZIONE ITALIANA PER LA CREMAZIONE Impianti di cremazione in Italia Il territorio italiano non è caratterizzato da una distribuzione uniforme di impianti di cremazione. E necessario sanare al più presto questa situazione che si concretizza

Dettagli

FEDERALISMO MUNICIPALE

FEDERALISMO MUNICIPALE FEDERALISMO MUNICIPALE DECRETO LEGISLATIVO 292 (STIME E PROIEZIONI SULLA BASE DEL TESTO DEPOSITATO IN COMMISSIONE BICAMERALE PER IL FEDERALISMO) Proiezione degli effetti sui singoli Comuni Capoluoghi di

Dettagli

SINTESI CONVENZIONE I DETTAGLI DELLA CONVENZIONE

SINTESI CONVENZIONE I DETTAGLI DELLA CONVENZIONE SINTESI CONVENZIONE Intesa Sanpaolo e Confcommercio Imprese per l Italia hanno rinnovato l Accordo, fissando condizioni di assoluto rilievo su POS e ANTICIPO TRANSATO POS, per le imprese associate. Novità

Dettagli

Codice Iban Descrizione Conto Sede o Ufficio di Riferimento

Codice Iban Descrizione Conto Sede o Ufficio di Riferimento 000013255112 IT-48-J-07601-10400-000013255112 INPDAP CONTRIBUTI VARI ALESSANDRIA 000012080636 IT-47-Q-07601-02600-000012080636 INPDAP CONTRIBUTI VARI ANCONA 000011499654 IT-90-Y-07601-03600-000011499654

Dettagli

IL DIRETTORE GENERALE

IL DIRETTORE GENERALE ----------- IL DIRETTORE GENERALE Decreto n.5 VISTO il Contratto collettivo nazionale del Comparto scuola, sottoscritto il 26/05/99, ed in particolare l art.34, che ha delineato il profilo di Direttore

Dettagli

Tabelle tecniche. First for Steam Solutions

Tabelle tecniche. First for Steam Solutions Tabelle tecniche First for Steam Solutions E X P E R T I S E S O L U T I O N S S U S T A I N A B I L I T Y I NOSTRI PRODOTTI Apparecchiature per vapore e aria compressa scaricatori di condensa filtri ed

Dettagli

UPService ITALIA RIELLO CENTRI DI ASSISTENZA. NUMERO UPService 848-809191

UPService ITALIA RIELLO CENTRI DI ASSISTENZA. NUMERO UPService 848-809191 RIELLO (Aggiornato al 22 giugno 1998) (Aggiornata lista centri assistenza 04/09/01) (Aggiornamento per UPS DEX 520VA Cod. 89.13) La manutenzione degli UPS Riello avviene in due modalità ben distinte in

Dettagli

Indagine sulle tariffe applicate

Indagine sulle tariffe applicate Indagine sulle tariffe applicate 1 Indagine realizzata a cura dell Osservatorio prezzi&tariffe di Cittadinanzattiva 2 Indice Premessa... 5 Nota metodologica... 7 I risultati dell indagine... 8 Dati territoriali...

Dettagli

L INDICE DEL RISCHIO DI POVERTA LOCALE. Rapporto concluso sulla base delle informazioni statistiche disponibili al 29-05-2009

L INDICE DEL RISCHIO DI POVERTA LOCALE. Rapporto concluso sulla base delle informazioni statistiche disponibili al 29-05-2009 L INDICE DEL RISCHIO DI POVERTA LOCALE Luglio 2009 Una analisi per i comuni capoluogo di provincia PUBBLICAZIONI Monografia A cura di Rapporto concluso sulla base delle informazioni statistiche disponibili

Dettagli

Le graduatorie predisposte saranno rese pubbliche mediante affissione all Albo dell Azienda USL di Imola.

Le graduatorie predisposte saranno rese pubbliche mediante affissione all Albo dell Azienda USL di Imola. Allegato n. 1 (Avviso allegato parte integrante della determinazione n. 3774 del 21 marzo 2014 del Responsabile del Servizio Assistenza Distrettuale, Medicina Generale, Pianificazione e Sviluppo dei Servizi

Dettagli

Appendici al Conto generale del patrimonio

Appendici al Conto generale del patrimonio Appendici al Conto generale del patrimonio Appendice 1 Beni mobili ATTIVITA' (Mobili) - Consistenze e variazioni di beni mobili divisi per > e > Tabella MINISTERI CATEGORIA

Dettagli